Page 1

4/11 APRILE 6,50€

ISSN: 2037-2183

THE VOICE OF ITALIAN PACKAGING


Interpack [

SURVEY

]

Indagine Italiani a Interpack: risultati

FARE GLI

[…] La memoria degli eventi che condussero alla nascita dello Stato nazionale unitario e la riflessione sul lungo percorso successivamente compiuto, possono risultare preziose nella difficile fase che l’Italia sta attraversando, in un’epoca di profondo e incessante cambiamento della realtà mondiale. Possono risultare preziose per suscitare le risposte collettive di cui c’è più bisogno: orgoglio e fiducia; coscienza critica dei problemi rimasti irrisolti e delle nuove sfide da affrontare; senso della missione e dell’unità nazionale […].* Testi a cura di Luciana Guidotti, Elena Piccinelli

on stupisca l’incipit. Fuori di polemica, per commentare i risultati della nostra Indagine Italiani a interpack, abbiamo semplicemente voluto proporre in apertura di servizio le parole del Presidente della Repubblica, Giorgio Napoletano (che tanto e generosamente si è speso nell’anno del Centocinquantenario dell’Unità d’Italia), perché sottolineano un fattore a nostro parere decisivo anche per le sorti dell’industria nazionale: la necessità della coesione, tanto più importante oggi quando il mondo che ci circonda è, per certo, ricco di promesse per il futuro ma anche gravido di incognite. Dal canto nostro, guardiamo da sempre ai produttori di materiali e ai costruttori di macchine automatiche per l’imballaggio come a una compagine che trarrebbe maggior vigore dalla

N * Montecitorio, 17/03/2011 Intervento del Presidente Giorgio Napolitano alla Seduta comune del Parlamento in occasione dell’apertura delle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

Italians at Interpack survey: the results

Being Italian [...] The memory of the events that led to the birth of the united nation state and reflection on the long path then made, can be valuable during the difficult times that Italy is going through, in an era of profound and constant change of the global reality. They can be valuable in arousing the collective responses that are most needed: pride and confidence; critical awareness of the unresolved problems and the new challenges to be faced; a sense of mission and of national unity [...]. * Edited by Luciana Guidotti, Elena Piccinelli * Montecitorio, 17/03/2011 - Speech by President Giorgio Napolitano at the joint session of Parliament at the opening of the celebrations for the 150th anniversary of the Unification of Italy.

18 • 4/11

possibilità di proporsi come un “sistema industriale” più unito e compiuto. E proprio a sostegno di questo convincimento siamo partiti, sondando il sentiment diffuso tra gli operatori del comparto, per capire come si stiano muovendo all’indomani di un biennio di crisi molto dura e con quali risorse stiano affrontando il domani, che è già qui. Alla fine siamo approdati a un’ulteriore, certezza: gli Italiani continuano a essere player importantissimi e vitali sullo scacchiere dell’imballaggio mondiale. Si tratta di un presupposto incontestabile perché, al di là del puro spirito di patria, lo dicono i numeri: Ucima riporta infatti che l’indice dell’acquisizione ordini (espresso nella base ordini medi 2009=100) a gennaio 2011 si è attestato a 117,8 (valore superiore al dato registrato lo stesso mese dell’anno precedente, che era al 93,5). Sebbene la raccolta non sia ancora tornata ai livelli pre-crisi di gennaio 2008 (l’indice era pari a 141) il risultato è certamente positivo, con un incremento tendenziale, nel mese di gennaio, attestato dunque a +26%. Per quanto riguarda materiali e imballaggi, nel 2010 il comparto nel suo insieme ha “agganciato” la lenta ripresa dell’economia, nazionale e non, facendo segnare una crescita incoraggiante (+4,7%) sul 2009. Dei circa 400 interpellati (tra cui, a onor del vero, abbiamo incluso anche alcuni produttori stranieri che operano da protagonisti in Italia), 150 hanno aderito all’indagine on line Italiani a interpack 2011 by ItaliaImballaggio, seguendoci nelle nostre riflessioni sul valore della tradizione, della buona e concreta gestione d’impresa, della portata globale del mercato, del contributo che ricerca e tecnologia offrono al successo di un prodotto. E per chiosare, ci piace richiamare ancora le parole di Napolitano: […] Festeggiamo il meglio della nostra storia. Abbiamo avuto momenti brutti, abbiamo commesso errori, abbiamo vissuto pagine drammatiche, ma abbiamo fatto tante cose grandi e importanti. Grazie all’unità siamo diventati un paese moderno […].

Please don’t be surprised by the incipit. Beyond all controversy, in opening this article reporting the risults of the survey Italians at interpack, we just wanted to repeat the words of the President of the Italian Republic Giorgio Napolitano (who so generously expended himself in the sesquicentennial year of the Unification of Italy) in order to underscore a factor in our opinion decisive also for the fate of Italian industry: the need for cohesion, all

the more important today when the world around us is indeed full of promise for the future but also fraught with unknowns. From our side, we have always looked upon packaging materials producers and manufacturers of automated packaging machinery as a team that would gain more opportunity in presenting itself as a more cohesive and accomplished "industrial system". And indeed, in support of this very belief, we started by exploring the

www.packmedia.net

L


Interpack [

SURVEY

]

ITALIANI Spunti di riflessione, in ordine di domanda Food for thought, posed in the form of questions Per facilitare la lettura del servizio, sintetizziamo di seguito le tendenze espresse dagli intervistati. A integrazione, proponiamo i grafici riassuntivi con i dati aggregati in base alle risposte ricevute e le informazioni tecniche che ci sono state trasmesse a completamento dell’Indagine Italiani a Interpack 2011. With the aim of facilitating the reading of this article, we have summarized the trends expressed by the operators. As a complement, we propose a series of charts with aggregate data based on the answers and the technological information that were sent in to us to round off the Survey Italians at Interpack 2011.

Cosa ha lasciato in eredità al sistema industriale italiano, e in particolare al nostro comparto, la crisi più recente? (Risposte multiple) What has the recent crisis bequeathed to the Italian industrial system, and in particular to our segment? (Multiple responses)

Una diversa cultura aziendale

28,6%

Una migliore organizzazione delle attività

40,6%

Una maggiore consapevolezza del valore della R&D

35,3%

La convinzione di avere la capacità di reagire alle difficoltà con spirito pragmatico

51,1%

La coscienza del valore della tecnologia e del ruolo di trend setter in uno scenario competitivo sempre più ampio e difficile

48,9%

Un sentimento di marginalità rispetto al mondo globalizzato

9,8%

0

20

widespread sentiment among players in the sector, to understand how they are moving in the aftermath of a period of bitter crisis and what resources they are bringing to bear to face the future, that is already here. We conclude by pointing out another certainty: the Italians continue to be important and lively players on the worldwide packaging scene. The above is an indisputable presupposition because, beyond any expression of national pride, it

www.packmedia.net

40

60

80

Cosa ha lasciato in eredità al sistema industriale italiano, e in particolare al nostro comparto, la crisi più recente? (Risposte multiple)

What has the recent crisis bequeathed to the Italian industrial system, and in particular to our segment? (Multiple responses)

• Una diversa cultura aziendale • Una migliore organizzazione delle attività • Una maggiore consapevolezza del valore della R&D • La convinzione di avere la capacità di reagire alle difficoltà con spirito pragmatico • La coscienza del valore della tecnologia e del ruolo di trend setter in uno scenario competitivo sempre più ampio e difficile • Un sentimento di marginalità rispetto al mondo globalizzato.

• A different corporate culture • A better organization of activities • Increased awareness of the value of R&D • The conviction of having the ability to react to problems with pragmatism • The conscience of the value of the technology and the role of trend setter in an increasingly broad competitive scenario.

Emerge, dalle risposte, l’orgoglio di aver saputo reagire con grande pragmatismo alle difficoltà (51%), da cui deriva probabilmente anche la considerazione comune (40,6%) sul migliore assetto organizzativo delle singole aziende; persiste la consapevolezza di essere trend setter in ambito tecnologico (48,9%).

is corroborated by the figures: Ucima reports show that the order intake rate (seen in terms of a basic average of orders 2009=100) in January 2011 stood at 117.8 (higher than the figure recorded the same month last year, which was at 93.5). Although the intake rate has not yet returned to pre-crisis levels of January 2008 (when it stood at 141) the result is definitely encouragin, showing an increase in the month of January standing at 26%. With regard to materials and

What emerges from the answers, is the pride of having been able to react with great pragmatism to the difficulties (51%), hence probably also leading to the common view (40.6%) on the improved organizational structure of the individual company; there is a persistent awareness of being trend setters in the technological field (48,9%).

packaging, in 2010 the sector as a whole “hooked” onto the slow economic recovery, national and beyond, achieving an encouraging growth (+4.7%) seen against 2009. Of the approximately 400 respondents (truth to say also including some foreign producers operating as leading lights in Italy), 150 took part in the online survey Italians at Interpack 2011, by ItaliaImballaggio, following us in our reflections as to the value of tradition, on good and concrete

company administration, of the global scope of the market, of the contribution that research and technology offer in decreeing the success of a product. And to wind up, we once again wish to cite the words of Napolitano: [...] We are celebrating the best of our history. We have faced troubled times, we have made mistakes, we have experienced dramatic periods, but we have done many great and important things. Thanks to unity we have become a modern country [...].

4/11 • 19


Interpack [

SURVEY

]

In riferimento alla crisi del 2008, alcune valutazioni sull’esercizio appena concluso e sulle prospettive future. (Risposte multiple) • Il fatturato 2010 è tornato ai livelli pre-crisi? • Le marginalità sono peggiorate? • L’attuale portafoglio ordini è in crescita rispetto allo stesso periodo del 2008? • L’export presenta una dinamica più vivace rispetto alla domanda interna? • Prevedete livelli occupazionali in crescita per il 2011?

Per buona parte degli interpellati (66,7%) il fatturato 2010 è tornato ai livelli pre-crisi, con un portafoglio ordini in crescita sul 2008 (73,9%) e con un export più dinamico rispetto alla domanda interna (85,2%). Le marginalità sono peggiorate per il 56,2% degli intervistati (121 risposte ricevute su 149). In merito alla crescita dei livelli occupazionali, le opinioni espresse sono pressoché alla pari: 50,4% prevedono un aumento, il 49,6% no.

In reference to the crisis of 2008, some judgements concerning the recently concluded business year and the prospects for the future. (Multiple responses) • Was turnover for 2010 back to pre-crisis levels? • Have margins deteriorated? • Is this year’s order book fuller than the same period in 2008? • Are export figures livelier than figures for domestic demand? • Do you expect growth in employment levels for 2011?

For most of the respondents (66.7%), turnover in 2010 was back to pre-crisis levels, with a fuller order book for 2008 (73.9%) and exports showing themselves to be more dynamic than domestic demand (85.2). Margins have deteriorated for 56.2% of respondents (121 responses out of 149). In terms of employment figures, 50.4% forecast an increase, 49.6% no.

Quali strategie avete messo in campo per vincere la partita della globalizzazione? (Risposte multiple) What strategies have you fielded to win the globalization game? (Multiple responses)

Riprogettazione dell’organizzazione

43,7%

Ottimizzazione delle attività di manufacturing Delocalizzazione produttiva Partnership produttive e commerciali Crescita dimensionale per vie esterne (acquisizioni) Ampliamento dell’offerta

63,5% 8,7% 27,8% 7,9% 55,6%

Focalizzazione su prodotti alto di gamma Focalizzazione su prodotti standard

56,3% 15,9%

Cosa significa partecipare, oggi, a una fiera come Interpack? (Risposte multiple) • Testimoniare al mercato la propria vitalità (l’importante è esserci) -Presentare nuovi prodotti • Consolidare relazioni acquisite • Acquisire nuovi clienti • Contattare distributori • Monitorare lo sviluppo tecnologico del settore

Non c’è dubbio: interpack rimane, nell’immaginario collettivo, la “città dell’imballaggio” dove “se non ci sei, non esisti” (73,6%). E dove si va per vendere (71,2%), sfruttandola come vetrina per nuovi prodotti (67,2%).

20 • 4/11

In riferimento alla crisi del 2008, alcune valutazioni sull’esercizio appena concluso e sulle prospettive future. (Risposte multiple) In reference to the crisis of 2008, some judgements concerning the recently concluded business year and the prospects for the future. (Multiple responses)

66,7%

Il fatturato 2010 è tornato ai livelli pre-crisi?

33,3% 56,2% 43,8%

Le marginalità sono peggiorate? L’attuale portafoglio ordini è in crescita rispetto allo stesso periodo del 2008?

73,9% 26,8%

L’export presenta una dinamica più vivace rispetto alla domanda interna?

85,2% 14,8% 50,4%

Prevedete livelli occupazionali in crescita per il 2011?

49,6%

0

20

40

60

80

100

120

Quali strategie avete messo in campo per vincere la partita della globalizzazione? (Risposte multiple)

What strategies have you fielded to win the globalization game? (Multiple responses)

• Riprogettazione dell’organizzazione • Ottimizzazione delle attività di manufacturing • Delocalizzazione produttiva • Partnership produttive e commerciali • Crescita dimensionale per vie esterne (acquisizioni) • Ampliamento dell’offerta • Focalizzazione su prodotti alto di gamma • Focalizzazione su prodotti standard

• Organizational redesign • Optimization of manufacturing activities – Relocation of manufacturing • manufacturing and commercial partnerships • Growth in size by external means (buy-ups) • Expansion of the offer • Focus on high-performance products • Focus on standard products.

Per affrontare la complessità di un mercato sempre più globale, è stato fondamentale ottimizzare la produzione (63,5%) e per intercettare al meglio i bisogni di “quel” mercato, gli italiani hanno imboccato varie strade: il 56,3% ha posto attenzione all’alto di gamma e il 55,6% ha in portafoglio un’offerta più ampia. E se i nostri intervistati hanno dichiarato di aver messo a punto collaborazioni strategiche (27,8%), risulta molto bassa la propensione a delocalizzare (8,7%) o ad acquisire realtà esterne (7,9%). Questi ultimi due dati derivano però da un numero limitato di risposte.

What does it mean to participate today in a fair like Interpack ? (Multiple responses) • Testify ones own vitality to the market (the important thing is being there) • Introduce new products • Consolidate existing relations • Acquire new customers • Contact distributors • Monitor the technological development of the sector.

No doubt about it: in the collective imagination interpack is still the "packaging city" where "if you aren’t present, you don’t exist" (73.6%). And you go there to sell (71.2%), exploiting it as a showcase for new products (67.2%).

To address the complexity of an increasingly global market, optimizing production (63.5%) has been an essential feature and, to best intercept the needs of the target market, the Italians have embarked on various strategies: 56.3% have concentrated on the high end and 55.6% have broadened their offer. And if our respondents indicated that they have developed strategic partnerships (27.8%), propensity to relocate (8.7%) or to buy up external concerns (7.9%) is low. These last two figures, however, derive from a limited number of responses.

Cosa significa partecipare, oggi, a una fiera come Interpack? (Risposte multiple) What does it mean to participate today in a fair like Interpack? (Multiple responses) Percentuale di risposta

Numero risposte

Testimoniare al mercato la propria vitalità (l’importante è esserci)

73,6%

92

Presentare nuovi prodotti

67,2%

84

Consolidare relazioni acquisite

58,4%

73

Acquisire nuovi clienti

71,2%

89

37,6%

47

48,0%

60

Altro (specificare)

0

domanda risposta

125

domanda saltata

24

Contattare distributori Monitorare lo sviluppo tecnologico del settore

www.packmedia.net


Interpack LE AZIENDE IN ORDINE ALFABETICO

Infine, la domanda di rito: cosa avete da offrire in più rispetto ai vostri competitor internazionali? (Risposte multiple)

[

SURVEY

]

ADVANCE

• Il valore del brand • La “tipicità” dei rapporti interpersonali • La forza di un know how tecnologico d’avanguardia • La convenienza in termini di qualità/prezzo • Un’elevata capacità di personalizzazione dell’offerta • Un superiore livello di servizio post vendita

Comunicare col packaging Advance brand appeal (Crema) è specializzata nello sviluppo creativo di marche; la maggior parte dei suoi progetti riguarda studi di brand identity e packaging design. A Interpack focalizza l’attenzione, in particolare, sulla comunicazione “mobile” tramite l’impiego di QR code posizionati sull’imballaggio e leggibili con il cellulare o lo smartphone.

Quasi un plebiscito (91,1%) decreta che la capacità di personalizzare è la virtù italica da valorizzare, e questo grazie a competenze tecnologiche di prim’ordine (68,5%). In buona posizione, servizio (43,5%) e convenienza (42,7%). Finally, the ritual question: what do you have to offer over and above your international competitors? (Multiple responses) • The brand value • the “typical” nature of interpersonal relations • the strength of leading edge technological knowhow • a costeffective quality/price ratio • a high capacity to customize the offer • a superior level of post sales service.

ALIT

Almost a plebiscite (91.1%) decreed that the ability to personalise and customize is the Italic virtue to be exploited, and this thanks to first-class technological expertise (68.5%). Service (43.5%) and cost-effectiveness (42.7%) also gained good placings.

Movimentare il food Alit Srl progetta e realizza attrezzature per la movimentazione, il raffreddamento, la lievitazione, la pastorizzazione e la stagionatura di prodotti alimentari e non. A Interpack presenta le ultime proposte in tema di movimentazioni a spirale (Spinflex), il pick and place per alti volumi produttivi De-Panner e una serie di sistemi di movimentazione altamente automatizzati per il food. Illustrati anche i nuovi servizi di post-vendita con assistenza garantita pluriennale.

Infine, la domanda di rito: cosa avete da offrire in più rispetto ai vostri competitor internazionali? (Risposte multiple) Finally, the ritual question: what do you have to offer over and above your international competitors? (Multiple responses) 120 100

80 60

40

AL.MA.

20 0 Il valore del brand

La “tipicità” dei rapporti interpersonali

La forza di un know how tecnologico d’avanguardia

La Un’elevata convenienza capacità di in termini personalizzazion di qualità/ e dell’offerta prezzo

Un superiore livello di servizio post vendita

12-18/5/2011 Düsseldorf

Termoformatrici e blisteratrici Al.Ma. Srl (packing e packaging machinery) presenta la sua offerta di termoformatrici orizzontali di acciaio inox, per il confezionamento di prodotti alimentari in atmosfera modificata, sottovuoto o con effetto “skin”, e di blisteratrici in linea per prodotti industriali, beni di consumo, casalinghi, prodotti per l’igiene personale, cosmetici, farmaci e articoli medicali monouso. L’azienda di Cadorago (CO) lavora anche custom, fornendo macchine progettate e costruite su commessa, con soluzioni personalizzate, in base alle specifiche esigenze del cliente.

ALTECH

ItaliaImballaggio vi aspetta... Entrata NORD Stand EN B/04 English text of the following news on www.italiaimballaggio.packmedia.net/ing/interpack-2011-survey

www.packmedia.net

Print&apply Tra i sistemi di stampa e applicazione serie ALcode (oggi anche con pannello operatore touch screen) di Altech Srl, la novità assoluta è rappresentata da ALcode LL per la stampa/applicazione di etichette linerless (ovvero senza supporto siliconato) su scatole, fardelli, pallet. Questo modello di print&apply assicura vantaggi rilevanti: minor costo per etichetta, nessuno spreco di materiale, maggior numero di etichette per bobina (e dunque una superiore autonomia di lavoro), lunghezza dell’etichetta modificabile in ogni momento.

4/11 • 21


Interpack [

SURVEY

]

LE AZIENDE IN ORDINE ALFABETICO

AMOTEK

ATLANTA

Confezionatrici Elevato tenore tecnologico e versatilità nella gestione delle differenti tipologie di prodotti, sia singoli che multipli, caratterizzano la confezionatrice automatica modello R168, full servo, prodotta da Amotek Srl. L’azienda di Zola Predosa (BO) fa dell‘affidabilità la caratteristica prima e fondamentale delle proprie macchine. Dal 1999 fa parte del gruppo Optima con un’offerta di confezionatrici automatiche orizzontali e sistemi integrati per il packaging di prodotti per l’igiene personale - salviette umidificate in primis - oltre che di prodotti di plastica e gomma.

Fardellatrice Atlanta Srl che a Interpack propone un nuovo modello di fardellatrice semplificata - produce soluzioni di confezionamento per diversi settori: alimentare, delle bevande, pet food, detergenza, lubrificanti e prodotti per la cura personale. L’offerta comprende una gamma di wrap-around in grado di confezionare fino a 50 cartoni al minuto, e di macchine che realizzano con materiali termoretraibili fino a 300 fardelli al minuto. I diversi tipi di fardellatrice possono avvolgere con solo film, falda e film, vassoio e film o solo vassoio. Il film può essere stampato.

ATS PACKAGING

BAER PLAST

Vaschette IML Ats Packaging Srl lancia una serie di nuovi modelli di vaschette di PP a iniezione con etichette IML. L’azienda risiede a Ballò di Mirano (VE) ed è uno dei principali produttori italiani di imballaggi di plastica (compresi PP e polistirolo a iniezione). L’offerta comprende vaschette, secchielli, piatti e contenitori di misura standard e non, oltre ad articoli realizzati su specifica richiesta del singolo cliente, dalla fase di progetto e prototipazione, alla realizzazione dello stampo fino alla produzione. Ats produce, fra l’altro, una vasta gamma di contenitori a iniezione per i vari segmenti del settore alimentare.

Reggette di plastica Baer Plast Snc produce reggette di PP e PET - per un uso automatico e personalizzate costituite esclusivamente di materiali vergini selezionati. L’offerta dell’azienda vicentina si compone di prodotti di diverse misure e spessori, soggetti a severi controlli di qualità che ne garantiscono l’affidabilità.

BBC

BECKHOFF AUTOMATION

Riempimento e tappatura BBC Srl (Prato, FI) porta a Interpack la nuova imbottigliatrice monoblocco modello LFCM, progettata per riempire e tappare in automatico flaconi di varia capacità senza la necessità di impiegare attrezzature supplementari per il cambio formato. La rapidità e semplicità del cambio lavoro e del lavaggio sono, dunque, le caratteristiche principali, insieme a un rapporto qualità/pezzo particolarmente favorevole. La macchina effettua il dosaggio con flussimetri e gestisce capacità da 200 a 5.000 ml.

Automazione Allo stand a Interpack punta i riflettori su TwinCAT 3 e sulle ultime novità di Motion Control. Con la nuova generazione di software TwinCAT3, Beckhoff ha adattato all’automazione una tecnologia tradizionalmente legata al settore IT, mutuandone i linguaggi e, grazie al collegamento di Matlab®/Simulink®, approdando alle applicazioni scientifiche. I moduli realizzati in linguaggi differenti girano ora in un eXtended Automation Runtime (XAR) comune. Questa funzionalità offre condizioni real-time complesse sfruttando la tecnologia multicore e il supporto di sistemi operativi a 64 bit.

BREVETTI GASPARIN Taglio e confezionamento Brevetti Gasparin Srl (Marano Vicentino, VI) opera dal 1960 ed è specializzata nella produzione e messa in opera di taglierine, confezionatrici e dosatrici, anche in linea, studiate per aziende di tutte le dimensioni del settore alimentare. L’impresa veneta realizza anche soluzioni su misura. A Interpack presenta, in particolare, una linea automatica di taglio e confezionamento per il pane. Il sistema di taglio è a ultrasuoni.

22 • 4/11

BRUNAZZI&ASSOCIATI Packaging design Operativo da oltre 25 anni nel campo della comunicazione e del design, con collegamenti internazionali in Europa, Usa, Canada e Brasile, Brunazzi&Associati presenta alcuni progetti recenti di packaging design e comunicazione. Fra questi, The Black Box Project: una sfida alla creatività, tesa a valorizzare le caratteristiche del cartoncino Invercote di Iggesund partendo da un semplice foglio di materiale non stampato, contenuto in una scatola nera. Solo tre i partecipanti - Brunazzi, Landor e Van Heertum - selezionati dalla cartiera svedese a livello internazionale. I loro progetti, presentati a Parigi durante Emballage e lo scorso marzo alla prestigiosa Stationers’ Hall nel cuore della City londinese, sono al centro di analoghi eventi ad Amsterdam, Amburgo, Mosca e New York.

www.packmedia.net


Interpack LE AZIENDE IN ORDINE ALFABETICO

[

SURVEY

]

C&C Palettizzazione C&C Group Srl (Villa Calabra di Cesena, FC) ha messo a punto un nuovo sistema per stabilizzare il carico di un pallet utilizzando film estensibile. Brevettato lo scorso anno, si chiama “criss-cross” ed è già stato adottato dalla filiale belga della Total.

CARCANO Alluminio Specialità della Carcano è trasformare parte dell’alluminio prodotto in manufatti destinati all’imballaggio (flessibile) e ai diversi settori tecnologici. Il converter di Mandello del Lario (LC) realizza dunque tutte le operazioni di colorazione, stampa, goffratura, spalmatura, accoppiamento a film plastici d’ogni genere, veline, carta e cartone. Oltre a esporre materiale in bobine e formati, Carcano mette in mostra diversi prodotti in cui l’alluminio svolge una funzione rilevante. Tra le numerose applicazioni ricordiamo soprattutto il settore alimentare, farmaceutico, dei cavi e della coibentazione.

CAMA GROUP Anteprima mondiale Super specializzata nella costruzione di sistemi per l’imballaggio secondario, Cama SpA presenta per la prima volta a Interpack un sistema completo di confezionamento per il settore confectionery, frutto della ricerca congiunta con SPS Italiana Packaging Systems (gruppo PFM). La linea, ad alta velocità, è composta da un’isola di carico con molti robot Delta, che alimenta una confezionatrice orizzontale SPS Regola. Le buste flowpack vengono inserite ad alta velocità nel convogliatore dell’isola monoblocco Cama (sistema patent pending), per passare poi all’imballo in astuccio e all’incartonamento finale.

CARTOTECNICA POSTUMIA Sacchetti e shopper Cartotecnica Postumia SpA produce shopper di carta con stampe di alta qualità, utilizzando materiali eco-compatibili, carte riciclate e carte da forestazione sostenibile. Più in generale l’impresa di Carmignano di Brenta (PD) produce imballaggi e sacchetti di carta per alimenti, stampati con la massima cura della qualità finale, e soluzioni innovative per il confezionamento in carta di prodotti alimentari e non.


Interpack [

SURVEY

]

LE AZIENDE IN ORDINE ALFABETICO

CAVANNA PACKAGING GROUP Linee per il food packaging Il noto gruppo piemontese espone a Interpack varie realizzazioni di punta, fra cui una linea che comprende quattro robot a visione, una confezionatrice Cavanna Zero 5 e un’isola robotizzata EFC modello G41, accanto a una linea per biscotti dotata di tre differenti caricatori (Tandem, SBF, MAF) e a una confezionatrice modello Box Motion per pizze surgelate. Allo stand del gruppo sono presenti anche alcune realizzazioni up-to-date a marchio Synchrosys, fra cui uno stendifette, un buffer dinamico e un dispositivo dedicato al Sanitary Design. Nella foto: un caricatore Cavanna tipo MAF.

CELLOGRAFICA GEROSA Sostenibilità Una strategia di marketing orientata all’eco-compatibilità sostiene il Green Soul System, ultimo e importante investimento del Gruppo Gerosa (attore di prima grandezza nel campo del flexible packaging) sul fronte della sostenibilità. Coinvolge diversi progetti, settori e persone con l’obiettivo di raggiungere una gestione razionale dell’energia, anche sul piano ecologico. Ad oggi il progetto ha prodotto risultati di assoluto rilievo: il recupero di qualunque tipo di solvente usato in stampa, il sistema di cogenerazione, il doppio sistema di trattamento dell’aria, il “paperless laboratory project” e un nuovo tipo di saldante freddo latex-free. Think green!, dunque, con il Green Soul System del Gruppo Gerosa, e risparmia energia - a beneficio degli utilizzatori, delle nuove generazioni, del pianeta.

CICRESPI Tracciare il farma (e non solo) Dal 1910 Cicrespi SpA progetta, produce, integra sistemi per l’identificazione, la tracciabilità e la sicurezza di prodotti, processi e percorsi, e ne garantisce la relativa assistenza. A Interpack 2011 presenta, fra l’altro, alcune nuove soluzioni per il settore farmaceutico che comprendono bollinatura, tracciabilità, rintracciabilità, datamatrix, peso reale e sigillatrice di fogli illustrativi. In mostra anche le ultime etichettatrici linerless per scatoloni e pallet e le nuove etichettatrici standard.

CMI Monoblocchi CMI SpA lancia a Interpack il nuovo monoblocco di riempimento e tappatura rotativo modello Logyka R accanto a un monoblocco di riempimento e tappatura in contenitori di PVC. L’azienda novarese (Oleggio) progetta, realizza e commercializza macchine imbottigliatrici, tappatrici, etichettatrici e incartonatrici, che trovano impiego in aziende grandi e piccole di tutto il mondo. La sua offerta comprende anche linee dedicate; le ultime - in ordine di tempo - effettuano il confezionamento completo di oli e derivati e il riempimento di vernici e colle (quest’ultima con un nuovo sistema brevettato di pulizia rapida degli impianti).

COMARME MARCHETTI

CONCETTI

Finelinea L’azienda di Cusago (MI) porta in fiera un formacartoni automatico e nastratrici avvolgipallet di nuova generazione. Storica realtà italiana del settore imballaggio, con un portafoglio clienti che comprende i grandi marchi internazionali del largo consumo, Comarme offre un’ampia gamma di macchine semiautomatiche e automatiche, formacartoni, sigillatrici, robot paletizzatori, avvolgitori di bancali. L’azienda progetta e realizza sistemi integrati per il fine linea.

Linee di insacco Concetti SpA porta a Interpack le sue confezionatrici di sacchi e linee complete di insacco e palettizzazione per sacchi, con un focus specifico sulle applicazioni nel settore del pet food. Nella foto, il sistema di insacco completamente automatico a marchio Continua FFS, che forma, riempie e salda sacchi ricavati da una bobina di tubolare termoplastico.

CUSINATO GIOVANNI

DOSA

Elevatore a tazze Cusinato Giovanni Srl presenta un elevatore a tazze per il trasporto di prodotti sfusi granulari fragili e un interessante modello di vibrovaglio. La società padovana, attiva dal 1964 a livello internazionale, produce macchine per il trasporto, lo stoccaggio e la miscelazione di prodotti granulari per l’industria alimentare e non; in particolare, primeggia nella progettazione e realizzazione di impianti per pasta corta e lunga, farina e affini. Cusinato opera in 30 Paesi del mondo con oltre 1.000 sistemi installati ed è certificata UNI EN ISO 9001/2002.

Dosatrici Dosa Srl (Pianoro, BO) porta in fiera l’ultimissima versione di dosatrice per polveri in ambiente sterile. La macchina, ad alta tecnologia, presenta un’elevata produttività. Nella foto è riportato il modello VP TP-TG-S Aseptic. L’azienda bolognese, che opera in tutto il mondo, è specializzata in soluzioni per il dosaggio e vanta la messa a punto di sistemi originali. In particolare, ha sviluppato e realizzato un proprio metodo per il confezionamento di flaconi in ambiente sterile, e ha brevettato un sistema di convogliamento per prodotti pulverulenti o a bassa scorrevolezza dal dosatore al contenitore, che garantisce il trasferimento completo del prodotto senza rumore e sedimentazione di polveri.

24 • 4/11

www.packmedia.net


Interpack [

SURVEY

]

LE AZIENDE IN ORDINE ALFABETICO

E6POS

EFFE3TI

Robot palettizzatori E6pos Srl porta in fiera alcuni dei suoi robot per la palettizzazione di sacchi e di cassoni. La società, specializzata in robotica applicata, è costituita da più divisioni che realizzano isole robotizzate dedicate a specifici settori applicativi. Oltre alla Metal division, che realizza isole di asservimento a presse di varia concezione, troviamo la Composite and plastic division (contornatura, sbavatura, smerigliatura e finitur), la Food and Beverage division (manipolazione e lavorazione di prodotti alimentari e bevande confezionati) e, infine, la End on Line division dedicata all’imballaggio robotizzato a finelinea.

Avvolgitrice Effe3Ti porta a Interpack un’avvolgitrice automatica modello Rotax S5300. Si tratta di una macchina a braccio rotante che vanta facilità di utilizzo, capacità di fasciare pallet di qualsiasi peso, totale sicurezza di avvolgimento e ridotti costi di manutenzione, e viene fornita con garanzia 3 anni. I modelli della serie s5300 effettuano 5 cicli di avvolgimento programmabili, con prestiro motorizzato fra il 100% e il 300%. Altre caratteristiche: pannello di controllo a leggio separato,cicli di avvolgimento programmabili, inverter per avvio e fermata progressivi della tavola, velocità di rotazione della tavola e del carrello portabobina regolabili tramite inverter.

EIDOS

GANDUS SALDATRICI

Codifica su film Eidos SpA presenta la nuova Swing T2, una stampante trasversale “multi pista” per la codifica diretta su film di confezionamento, da montare su macchine termoformatrici e termosigillatrici. Si tratta di una macchina compatta, proposta a un prezzo molto competitivo e dunque particolarmente adatta a sostituire i vecchi datari meccanici con una più flessibile soluzione elettronica. Inoltre è contenuta in un guscio d’acciaio inox e dunque ideale per gli ambienti industriali a rischio di umidità, spruzzi d’acqua o polveri e sbalzi termici. Swing T2 semplifica le operazioni di sanificazione e non teme danneggiamenti, ed è dotata di elettronica standardizzata e di touch screen.

Confezionatrice per sacchetti preformati Azienda famigliare da tre generazioni, Gandus Saldatrici Srl oggi si è strutturata come Gruppo insieme a Bustaplast Flexible Packaging e Gandus La Velox, per poter offrire tutti i tipi di soluzione di imballaggio: dalle confezionatrici ai materiali flessibili, compreso l’occorrente per confezioni regalo. Il cuore dell’offerta è composta da oltre 100 versioni di macchine manuali, semiautomatiche e automatiche, ed è sostenuta da una struttura snella, dinamica e reattiva. A Interpack i riflettori saranno puntati sulla confezionatrice automatica rotativa GA 160 R per sacchetti preformati tipo Doypack® o stand-up.

GENERAL PLASTICS

GERHARD SCHUBERT

Chiusure e sigilli General Plastics Srl realizza sistemi di legature richiudibili per confezioni alimentari, sigilli di sicurezza, reti di protezione, tappi per flaconi farmaceutici e altri articoli. L’azienda, con sede a Roma, produce in Italia utilizzando materie prime di qualità e applicando i controlli produttivi più avanzati. La sua offerta comprende chiusure e capsule di plastica per contenitori farmaceutici, laccetti animati rivestiti di carta o plastica, clipband a 2 fili, legature animate per agricoltura e giardinaggio, anelli elastici di gomma, reti per imballaggio e agricoltura, sigilli inviolabili e una linea di macchine.

Cambio utensile automatico La flessibilità di Transmodul, il cambio utensile automatico, il palettizzatore integrato e il MES. Questi i principali motivi di interesse allo stand allestito da Gerhard Schubert GmbH a Interpack. L’azienda tedesca ha messo a punto la prima confezionatrice TLM (Top-Loading-Maschine) al mondo in grado di eseguire in automatico la sostituzione dell’utensile relativo al tipo di prodotto in lavorazione, adattandosi così ai diversi prodotti delle commesse successive. Risultato: che si tratti di ovetti di cioccolata o bicchierini di yogurt, il tempo di ri-preparazione della macchina è di 4,5 minuti. Altra novità in fiera l’impianto di confezionamento TLM per casse americane in cui è stato integrato un palettizzatore TLM-P4 con l’obiettivo di ridurre i costi e aumentare l’efficienza dell’impianto. Su tutte le macchine è installata l’ultima e più evoluta versione del sistema di controllo Schubert MES (Manufacturing Execution System), che aumenta l’efficienza complessiva del processo.

GIUSEPPE DESIRÒ

GPS

Metti-dischetto La fiorentina Giuseppe Desirò Srl espone una macchina metti-dischetto, che parte da un dischetto tranciato da nastro in bobina multiformato e multimateriale, che può essere incollato su capsule di plastica varia. Le rifiniture di qualità e la gestione completamente automatica del processo collocano questa macchina al top della linea, con molte possibilità di espansione e personalizzazione, per una clientela particolarmente esigente. La cadenza produttiva raggiunge i duecento pezzi al minuto.

Shopping bag e non solo Gps SpA realizza shopping bag ed etichette di materiale plastico per l’imbottigliamento. Qualche numero aiuta a identificarne le caratteristiche strutturali: 3 divisioni produttive, una superficie totale di 50.000 mq di cui 33.000 coperti e 200 dipendenti lavorano su macchinari high-tech una materia prima selezionata, realizzando ogni giorno milioni di etichette e borse destinate ai mercati di tutto il mondo. In fiera GPS porta una selezione delle migliori realizzazioni in entrambi i settori applicativi.

26 • 4/11

www.packmedia.net


GRANDI Imballaggio dalla A alla Z La bolognese Grandi R. Srl mette in mostra alcune importanti novità, fra cui spiccano un’astucciatrice continua per medio/grandi formati, un’etichettatrice ad alta velocità per scatole di forma irregolare e un sistema robotizzato per il confezionamento di prodotti surgelati.

product conveying and distribution just became

way more flexible.

trasferimento e distribuzione di prodotti alimentari e diventato ancora più facile.

GUALADISPENSING Trigger e pompe Porta a interpack componenti innovativi e caratterizzati da alto contenuto di servizio: trigger, pompe, erogatori destinati a facilitare la distribuzione di prodotti per la detergenza, per l’igiene personale e degli animali, per il giardinaggio e l’automotive.

Individually these technologies help you address specific requirements. They can easily be combined so you get the best of both worlds with the ultimate in flexibility, simplicity and performance. Individualmente queste tecnologie possono aiutare le vostre scelte specifiche. Possono essere combinati per darvi il meglio di due mondi con il massimo della flessibiltà, semplicità e performance

We will be delighted to show you the latest additions to the tna distribution solutions range at Interpack 2011 Hall 17/A28 or visit tnasolutions.com. Saremmo lieti di mostrarvi la nostra ultima gamma di soluzioni tna su trasferimento e distribuzione di prodotti ad Interpack 2011 Padiglione 17/A28 o visita tnasolutions.com

GUALAPACK GROUP Film bio Gualapack SpA lancia Naturene, un laminato biodegradabile e biocompostabile, realizzato in collaborazione con Novamont, che l’azienda alessandrina fornisce anche già trasformato in buste stand up con bocca. In mostra anche un innovativo sistema di riempimento asettico di SUP (stand up pouch) con bocca premade e una gamma completa di aperture facilitate, realizzate con il laminato prodotto in Safta (dal 2002 parte del gruppo Gualapack).

horizontal motion transfer and distribution

vibratory motion transfer and distribution

GUZZETTI Ribobinatrice Guzzetti SpA lancia un nuovo modello di ribobinatrice per film stretch, con taglio in linea di mini-rolls fino 100 mm di fascia, in grado di utilizzare anime estremamente sottili. La macchina può lavorare anche con la tradizionale fascia piena da 500 mm e opera sia a metraggio che a peso. Questa robobinatrice viene prodotta anche nella variante per bobine di materiale stretch con maniglie.

peter pellizzari » regional manager » tna europe ltd m +39 39274 63151 » f +39 041658155 info@tnasolutions.com Follow us on Follow us @ tnasolutions

Search: tna solutions

YouTube Channel: tnasolutionsmedia

www.packmedia.net


ARTKALIMERAIT?PHSTEFANOCAMELLINIIT

Amore a prima vista Guadagnare la ďŹ ducia del cliente da subito e mantenerla: questo ĂŠ il nostro obiettivo. nMX/F ĂŠ una termoformatrice ad imbutitura profonda che garantisce massima afďŹ dabilitĂ , produttivitĂ  alta e costante ed un approccio semplice e rigoroso al cambio formato. Apprezzerai subito le sue prestazioni, la facilitĂ  di gestione e di riconďŹ gurazione, la sua logica di controllo semplice ed efďŹ cace ed il tuo investimento diventerĂ  produttivo a breve termine: sarĂ  un amore a prima vista.

'"'NUDI"RUNO3P! VIAEMASI BOLOGNAITALY T  F  WWWGBGNUDIIT INFO GBGNUDIIT CAPITALESOCIALE1)6 ##)!!"OLOGNA?2EG)MPRESE"OLOGNA #&0)6!6!4 )4


nMX/F termoformatrice per imbutiture profonde by


Interpack [

SURVEY

]

LE AZIENDE IN ORDINE ALFABETICO

HIPAC

ISI PLAST

Film per il packaging Hipac SpA presenta uno stretch film a elevata tenacità e alta stabilità, con uno spessore inferiore del 12% rispetto agli altri materiali con le stesse caratteristiche prestazionali. Valorizzata anche l’intera gamma di materiale a basso spessore e alte prestazioni, il film prestirato, i materiali della gamma 555 e NetRoll, il film senza mandrino in cartone. Hipac produce film plastici per l’imballaggio in tre stabilimenti, in Italia, Spagna e Romania, con una capacità complessiva di 145.000 t/anno.

Barattoli di plastica La linea di barattoli Serie SC realizzata da Isi Plast Spa in 5 formati con capienza fra 1,1 e 3,3 litri è particolarmente indicata per contenere smalti all’acqua. Robustezza e praticità sono le sue caratteristiche distintive: lo spessore delle pareti e il materiale impiegato li rendono particolarmente resistenti agli urti; inoltre la forma cilindrica stretta e alta ne facilita la movimentazione. Il coperchio è disponibile in duplice versione, con sigillo di garanzia o semplicemente a pressione. Questi contenitori sono particolarmente adatti all’utilizzo con sistemi tintometrici, possono essere etichettati in automatico oppure personalizzati con stampa offset, sleeve o etichette IML.

ITALPACK

ITALPROJECT

Confezionatrice Pack 50/10 è la nuova confezionatrice ad alta capacità di Italpack Srl. Le sue caratteristiche principali sono la grande flessibilità nel realizzare confezioni di molte dimensioni di diversa capienza, la produttività, l’elevato grado di automazione, la robustezza (in ottemperanza alle esigenze dei mercati internazionali) e la grande semplicità di utilizzo e manutenzione. Buon ultimo: Pack 50/10 è rigorosamente conforme alle norme sulla sicurezza.

Navetta a guida laser In occasione di Interpack 2011 Italproject Srl presenta il suo fiore all’occhiello: un modello di navetta laser guidata per la gestione della logistica di magazzino. Rappresenta una flotta assai più ampia e l’intera gamma di prodotti per il packaging di produzione Italproject: palettizzatori, depalettizzatori, incartonatrici, confezionatrici e avvolgitori.

LAMINAZIONE SOTTILE

LABELPACK Print&apply e altro ancora Labelpack Srl partecipa per la prima volta al più importante evento fieristico internazione dell’imballaggio con un’ampia serie di novità. Allo stand, in anteprima, la nuova serie di sistemi stampa & applica completamente rinnovata nel design e nelle soluzioni tecniche. Labelpack porta inoltre in fiera la nuova generazione di controlli elettronici con terminale operatore touch screen, integrati su tutte le macchine della casa a partire dalle etichettatrici automatiche della serie Labelx e dai sistemi di etichettatura serie Modular. Delle Modular viene proposta anche una versione per l’etichettatura fronte e retro di flaconi per cosmetici.

LORANDI SILOS Stoccaggio e trasporto Impianti per lo stoccaggio e il trasporto pneumatico di polveri industriali e prodotti finiti secchi (pasta, snack food, pet food ecc.) oltre che per il dosaggio di ingredienti in polvere; mescolatori orizzontali e verticali; sgrumatori per pet food. Con questa offerta Lorandi Silos Srl (Fornaci, BS) si presenta a Interpack come specialista nello stoccaggio e trasporto di materiali sfusi, con un sistema di qualità certificato e un servizio al cliente che inizia con la consulenza sul miglior prodotto da adottare, l’eventuale progettazione ad hoc, i collaudi e il monitoraggio costante dell’installato.

30 • 4/11

Alluminio hi-tech Una gamma più ampia, con numerosi contenitori di tipo smoothwall in alluminio (nudo o verniciato), personalizzabili a piacere, in grado di offrire - in funzione dell’alimento e relativa shel-life - tutte le garanzie di igiene, conservazione, funzionalità ed estetica. Con un plus ulteriore: sul piano della sostenibilità (ambiente ed energia) l’alluminio è un materiale riciclabile all’infinito, con costi molto bassi rispetto alla produzione del “metallo primario” e con circa un sesto dei consumi energetici. Così si presenta a Interpack Laminazione Sottile SpA, casa madre dell’omonimo gruppo casertano, specializzato nella realizzazione di prodotti di alluminio laminato con spessori da 0,007 a 0,8 mm (semilavorato per packaging, sia nudo che laccato; vaschette monouso per uso commerciale e industriale). Laminazione Sottile mette in campo un ciclo produttivo integrato, che parte dal processo di fusione per terminare col prodotto finito passando per la laminazione a caldo, i trattamenti termici e il taglio in vari formati. Fanno parte gruppo anche Italcoat, il cui stabilimento di Pignataro Maggiore è tra i pochi in Europa esclusivamente dedicato al trattamento, rivestimento superficiale e verniciatura del laminato di alluminio semisottile, e Contital Srl che rappresenta una delle aziende più moderne d’Europa per la produzione di contenitori e rotoli in alluminio per uso alimentare.

MF TECNO Palettizzatore A Interpack la MF Tecno Srl di Bastia Umbra (PG) presenta la nuova insaccatrice automatica Iaba 300 e il robot di palettizzazione Compact modello MF PCA 400, entrambi caratterizzati da un rapporto particolarmente favorevole fra il prezzo e l’elevato contenuto in tecnologia. Il palettizzatore in mostra è particolarmente indicato per le piccole imprese e, grazie alle dimensioni ridotte, può essere facilmente installato in vari tipi di ambiente. Viene fornito con bancale a terra (manuale) o, nella versione automatica, con sfogliatore di palette e rulliera di evacuazione.

www.packmedia.net


Interpack LE AZIENDE IN ORDINE ALFABETICO

[

SURVEY

]

M.A.R.

MARCHESINI

Riempimento e chiusura M.A.R. Srl presenta a Interpack un nuovissimo monoblocco ad alta tecnologia per il riempimento e la chiusura di flaconcini oftalmici, con una capacità produttiva che raggiunge i 60 flaconi minuto, e una linea completa per il trattamento di siringhe in nest, composta da delidding e da riempitrice tappatrice, con una capacità di 9000 siringhe ora.

Confezionare il farma Marchesini Group SpA presenta a Interpack sei fra le linee più innovative del suo portafoglio. Per il confezionamento di prodotti solidi si focalizza l’attenzione sulla flessibile MB460 Fast, che rappresenta la linea più veloce prodotta dal gruppo, e sulla Integra200 ovvero una linea blister integrata in versione “pronta consegna”, che può essere acquistata e ritirata immediatamente, per una soluzione just in time di ogni esigenza produttiva. Anche per i liquidi Marchesini propone diverse soluzioni fra cui figurano una linea completa per il confezionamento di siringhe pre-riempite, una per il confezionamento di flaconi in sterile e la linea robotizzata e integrata “Unica” per siringhe. Su Unica viene mostrato in funzione “Romeo”, il controller wireless sviluppato direttamente dal gruppo emiliano per semplificare e velocizzare i cambi formato e il controllo della linea.

MARIANI

MARKEM-IMAJE

Wrap-around Mariani Sas propone la nuova serie IMW332 di incartonatrici wrap-around, per imballare in shelf ready packaging (SRP, confezioni rigide di prodotti food e liquid food destinate ad essere esposte nei punti vendita). La confezione SRP realizzata da queste macchine è costituita da un vassoio con inserito un coperchio a “U rovesciata”, facilmente estraibile in fase di riassortimento degli scaffali. Evidenti i vantaggi per il retail, in termini economici per via del notevole risparmio di tempo e costi, e ambientali grazie alla valenza ecologica di questo imballaggio.

Marcatori Il nuovo marcatore a getto d’inchiostro 9232 e il marcatore a trasferimento termico SmartDate X40 di Markem-Imaje in anteprima a Düsseldorf. Il marcatore 9232 rappresenta il modello di punta della Serie 9000 e stampa date di scadenza, loghi, testi alfanumerici, codici a barre e 2D per i settori agroalimentare, bevande, farmaceutico, cosmetico, elettronico, cavi ed estrusione. SmartDate X40 consente di effettuare una gestione ottimale e “trasparente” di tutte le operazioni di stampa, migliorando così il controllo dei costi, riducendo l’impatto ambientale e assicurando un miglior risultato di stampa sulle linee di produzione.

Bonfiglioli for Packaging Machinery

Presto e bene. Facile a dirsi, facile a farsi Dal singolo riduttore ai più sofisticati sistemi integrati, i prodotti Bonfiglioli costituiscono una gamma completa di elevato contenuto tecnologico con un competitivo rapporto qualità/prezzo. Se l’obiettivo è elevare il livello di efficienza o realizzare un nuovo impianto in tempi brevissimi, Bonfiglioli è la soluzione per ogni specifico problema, perchè oltre ai prodotti potete contare sulla grande esperienza e tempestiva assistenza Bonfiglioli. Per saperne di più www.bonfiglioli.it BONFIGLIOLI ITALIA S.p.A. - Via Sandro Pertini lotto 7b - 20080 Carpiano (Milano) - Tel. (+39) 02 985081 - Fax (+39) 02 985085817 - customerservice.italia@bonfiglioli.it


Interpack [

SURVEY

]

LE AZIENDE IN ORDINE ALFABETICO

MASTERPACK

ME.RO

Film Masterpack SpA porta in fiera film e innovativi sistemi di richiusura, film per microonde, film biodegradabili e materiali che aumentano la shelf life del prodotto. L’azienda varesina, partner di gran parte dei produttori attivi nella IV gamma, è oggi ben radicata anche negli altri segmenti del food e del non food (principalmente pet food, concimi, fertilizzanti e terricci, medicale) e sta investendo sullo sviluppo di materiali con proprietà anti UV, antibatteriche, degradabili e, soprattutto, di film a permeabilità controllata. Quattro importanti certificazioni ne attestano la qualità dell’organizzazione e dei prodotti: Vision 2000, BRC IOP , UNI EN 15593, 14001/2004 Ambientale.

Saldatura a induzione Me.Ro. SpA propone il sistema di chiusura MR-GST 2K IGBT RA, caratterizzato da una testa di saldatura a induzione che adotta un sistema di raffreddamento ad aria invece che ad acqua, fornendo così una soluzione più economica e semplice da installare. Altre caratteristiche basilari: costruzione compatta; alta efficienza dovuta alla configurazione dei circuiti di potenza e all’uso di moduli IGBT; forma d’onda di uscita sinusoidale; regolazione continua della potenza di uscita e vari tipi di controllo. Il sistema è conforme alla normativa EN-60204-1 e EN-5511 e EN 50082-2 sulla compatibilità elettromagnetica (EMC).

MESPIC

MG2

Incartonatrice Mespic Srl ha messo a punto un sistema di incartonamento extracompatto per doybag, denominato All-In-One, completo di race track e doppio asse verticale in fibra di carbonio. Il sistema è in grado di formare display-box da fustellato steso, posizionare i doybag all’interno della scatola e chiudere la scatola con colla a caldo.

Dosatrice per il pharma MG2 Srl porta a Interpack le due novità assolute del 2011: la dosatrice di medicinali in capsule di gelatina dura MultiFLEXA 250, caratterizzata da una produzione oraria altissima (250.000 cps/h) e proposta come la macchina tecnologicamente più avanzata presente sul mercato. MultiFLEXA 250 garantisce qualità e sicurezza del farmaco, rispetta l’ambiente e tutela la salute degli operatori. In fiera anche il nuovo palettizzatore/depalettizzatore modulare GRP con robot antropomorfo.

MULTIPHARMA

NAR

Macchine per il farma “Fit technology” (tecnologia su misura) è il motto di Multipharma Srl, impresa fiorentina che produce macchine manuali, semiautomatiche, automatiche e linee per il dosaggio e il confezionamento di prodotti farmaceutici, erboristici e cosmetici, nonché attrezzature per la produzione di capsule, bilance, turboemulsori e affini. In porfolio, macchine per l’industria farmaceutica, laboratori, R&D e farmacia galenica, con un elevato tasso di personalizzazione. A Interpack l’azienda presenta le nuove versioni dei modelli “alto di gamma” per il packaging di polveri, liquidi e solidi, destinati alle piccole e medie produzioni e ai laboratori di R&D.

Nastri autoadesivi Nar SpA self adhesive tapes (Legnaro, PD) è fornitore di riferimento a livello internazionale di nastri autoadesivi. In cinque stabilimenti produce nastri per l’imballaggio, la mascheratura e per usi tecnici e industriali, oltre che film di polipropilene bi-orientato e carta saturata per nastri autoadesivi.

NEMESIS

NOVACART

Seleziona, pesa, controlla Nemesis Srl (Modena) presenta la gamma di selezionatrici ponderali ad alta velocità HSC350, le peso prezzatrici dinamiche e i nuovi sistemi di controllo qualità di fine linea con metal detector e sistema di visione integrato. Oltre ai sistemi di dosaggio, pesatura ed etichettatura, l’azienda emiliana produce apparecchiature modulari semi-standard per il controllo di processo (liberamente componibili e configurabili), software di sviluppo e soluzioni integrate, quadri di comando, cablaggi a bordo macchina e impiantistica.

Stampi di carta & Co. Novacart SpA fabbrica a ciclo completo prodotti di carta, personalizzati, per la cottura e il confezionamento di dolci. La sua offerta comprende stampi di carta e cartoncino assemblati o imbutiti per la cottura e/o surgelazione dei prodotti da forno, pirottini, NTS muffin tray, vassoi, pizzi, cartonaggi e relativi complementi. La divisione Novacart Engineering effettua la progettazione dei vari articoli che costituiscono l’offerta dell’azienda di Garbagnate Monastero (LC) e realizza i sistemi automatici idonei alla realizzazione degli stampi e alla messa in produzione.

32 • 4/11

www.packmedia.net


CALEIDOS-NEXXUS.IT

Le nostre macchine possono cambiare facilmente moduli e applicazioni.

È bello vivere in un mondo più flessibile.

L’industria cambia. Cambia con Etipack. Tutte le nostre macchine sono modulari e personalizzabili con molti accessori. Basta un modulo per trasformare le soluzioni sviluppate per flaconi farmaceutici in soluzioni per prodotti cosmetici. Bisogna guardare lontano e aprire strade nuove: è così che interpretiamo il nostro ruolo di leader tecnologico.

Cambia in meglio con l’etichettatrice Surprise.

Visit us Hall 12 - Stand B 48

Etichette larghe fino a 250 mm. Velocità 30 m/minuto.

www.etipack.it


Interpack [

SURVEY

]

LE AZIENDE IN ORDINE ALFABETICO

NUOVA OMPI Glass division Nuova Ompi (insieme ad Alfamatic, Medical Glass e Ompi of America) fa parte della Glass Division del Gruppo Stevanato, uno dei principali produttori di packaging primari di vetro per l’industria farmaceutica a livello mondiale. La Glass Division è fortemente legata alla divisione Engineering, costituita da SPAMI e Optrel, aziende che progettano e costruiscono macchine ad alta velocità per la produzione e il controllo dei contenitori di vetro, nonché sistemi per l’ispezione visiva.

OCME Virtuali e virtuosi Ocme Srl “porta in fiera” l’intera gamma di sistemi industriali per il riempimento, imballaggio, palettizzazione e movimentazione. L’impresa parmense, prim’attore a livello internazionale, allestisce allo stand postazioni video e simulazioni tramite cui illustrare macchine e linee che trovano applicazione nei vari settori di sbocco. A Interpack viene presentato anche il Laboratorio di Ricerca Integrapack.it che vede un pool di aziende, l’Università degli Studi di Parma e la Regione Emilia Romagna impegnati a condividere competenze e risorse per reinventare il modo di confezionare e movimentare i prodotti del largo consumo. Problema di partenza: migliorare il processo di distribuzione degli oli di origine vegetale in cui - di norma - la fase di confezionamento e stoccaggio del prodotto finito è localizzata in prossimità dei luoghi di coltivazione (Nord Africa, Sud Europa, Asia e Sud America), ma lontano dai luoghi di distribuzione e consumo, generando inefficienze nell’ambito nella catena distributiva.

OMAG

OMAS TECNOSISTEMI

Confezionatrici Omag Srl porta in fiera diverse macchine confezionatrici fra cui spicca una verticale modello CS/14 a 14 piste, in versione farmaceutica, dotata di dosatori a coclea e di una speciale attrezzatura brevettata che permette di confezionare prodotti in polvere in sacchetti saldati su tre lati, del tipo stick-pack. In mostra anche una macchina verticale a 6 piste, anch’essa per il farma e con dosatori a coclea, per il confezionamento in sacchetti saldati sui 4 lati, altre due verticali, rispettivamente a due e cinque piste, equipaggiate con vari tipi di attrezzatura, e una macchina orizzontale a una pista.

OPEM

ORVED

Macchine per il confezionamento Opem SpA presenta a Interpack il nuovo impianto a 16 piste modello Pegaso CR16P, che produce capsule di caffé alla velocità di 800 pz/min. In fiera anche l’ultima versione della confezionatrice modello Arabella, dedicata al riempimento di prodotti polverosi e granulari in sacchetti sottovuoto.

Confezionatrici Orved SpA punta l’attenzione sulla confezionatrice automatica per vaschette vuoto/gas modello OPM 1.5, sulla VGP - anch’essa per il confezionamento in vaschette sottovuoto o in atmosfera protettiva - e sul modello Cuisson SV 31 per il solo packaging sottovuoto. Un cenno alla OPM 1.5: è una macchina automatica realizzata utilizzando le più moderne tecnologie a garanzia di affidabilità e semplicità, anche in fase di pulizia e manutenzione. Presenta dimensioni molto contenute, una pompa vuoto collocata all’interno, due stazioni per il carico di vaschette non più grandi del 1/2 Gastronorm. Altre caratteristiche salienti: cambio formato semplice; gestione delle funzioni tramite PLC; comandi da touch screen; memorizzazione di 20 programmi di lavoro; rilevazione del livello finale di vuoto e gas. Può operare in svariate modalità ed essere completata con vari accessori, per il confezionamento di qualsiasi tipo di prodotto alimentare e non.

PACKLAB Etichettatrici Packlab Srl è specializzata nella produzione di etichettatrici autoadesive lineari ed è in grado di fornire una gamma completa di macchine per contenitori sia cilindrici sia sagomati. Negli ultimi anni l’azienda, che mostra un trend di crescita costante, ha realizzato per utilizzatori italiani e stranieri diverse macchine destinate all’industria cosmetica, farmaceutica e alimentare, garantendo un’ottima qualità di applicazione anche su contenitori di piccole dimensioni e forme particolari. L’offerta Packlab, presentata per esteso sul sito web aziendale, comprende modelli destinati a soddisfare qualsiasi tipo di esigenza nei vari settori di utilizzo.

34 • 4/11

Dosaggio e riempimento Omas Tecnosistemi Srl progetta e produce macchine automatiche per il riempimento e la chiusura di flaconi, fiale o vasetti con prodotti liquidi, densi (a caldo e a freddo), polveri e granulari dei settori farmaceutico, chimico, cosmetico e alimentare. L’azienda di Cerro Maggiore (MI) realizza anche soffiatrici per flaconi, invassoiatrici automatiche e polmoni di accumulo, nonché una serie completa di dosatrici semi automatiche da banco, per prodotti liquidi, densi e polveri, e una gamma completa di dosatori volumetrici pneumatici di tutti i tipi, da installare sulle riempitrici, imbustinatrici, termoformatrici e confezionatrici.

PAGLIERANI Confezionatrici per sacchi Il gruppo Paglierani opera dal 1926 nella costruzione e fornitura di impianti completi di pesatura, insacco, trasporto, palettizzazione e avvolgimento automatico. A Interpack 2011 espone una confezionatrice automatica modello Ort/1200 per sacchi da bobina tubolare, che opera alla velocità di 1.200 pz/h e una confezionatrice automatica Combi FS 368 per sacchi a bocca aperta da 5 a 50 kg, con produttività fra 800 e 1000 pz/h.

www.packmedia.net


Interpack LE AZIENDE IN ORDINE ALFABETICO

[

SURVEY

]

GRUPPO PAVAN

PLASTICA PANARO

Tre in uno Stiavelli presenta un sistema di confezionamento ad alta velocità, specifico per snack, composto da pesatrice a 20 teste abbinata a una confezionatrice verticale continua. Nuova Dizma, invece, espone la nuova confezionatrice orizzontale Synchroflow per prodotti non solo alimentari e, per la divisione processo del gruppo, Pavan propone una pressa d’acciaio inox per la produzione di pasta fresca corta o lunga. Progettata per l’uso industriale, è realizzata in modo da rispettare esigenze fondamentali come il facile lavaggio, la massima (e costante) qualità del prodotto, elevate rese produttive e una manutenzione semplice e rapida.

Valigie di qualità Importante estensione di gamma per Plastica Panaro, che a Interpack presenta nuove linee di contenitori perlopiù di alta gamma, che assicurano non solo la protezione del prodotto ma anche un valore aggiunto in immagine. Oltre alla vastissima offerta di valigette di plastica (PVC, PE, PP e altro ancora) per tutti i possibili tipi di applicazione, alle linee di bivalve termoformate di dimensioni e finiture personalizzate, l’azienda modenese, certificata ISO 9001, fornisce anche gli interni di spugna fustellata o termoformato ed effettua serigrafie, etichettatura e loghi in rilievo.

PROMENS

P.V.R.

Airless e “verde” Compatto (-30% di volume), composto da sole 4 parti contro una media di 12 e dunque con meno materiale (ridotte anche le emissioni di CO2), riciclabile al 100% senza dover separare i singoli componenti, anch’essi riciclabili. Per tutte queste ragioni Promens può presentare come ecologico il sistema contenitore-dispenser airless a marchio Ecosolution ™, e per altre ancora: il peso di ciascun elemento è ottimizzato, tutti i materiali impiegati sono standard e i fornitori risiedono nel raggio di 200 chilometri, per minimizzare i tragitti e le relative ricadute sull’ambiente. Ecosolution ™ eroga dosi da 1,5 ml e si adatta a tutte le formulazioni dalla più liquida alla più viscosa. I flaconi sono disponibili con capacità da 50, 100, 200, 400 e 500 ml.

Pompe per vuoto P.V.R. Srl è basata a Valmadrera (LC) e si è attestata come impresa di riferimento nella produzione di pompe per vuoto lubrificate a palette. Dal 2001 è certificata ISO 9001:2000 e la sua offerta soddisfa tutti i requisiti stabiliti dalle più recenti norme riguardanti la sicurezza, il risparmio energetico e l’impatto ambientale. A Interpack valorizza, in particolare, le pompe per vuoto che non richiedono manutenzione.

QUALITY TOOLS Food packaging Qualità Tools Srl porta in fiera sia la nostra linea standard T130 per la produzione di contenitori alimentari d’alluminio sia l’innovativa TCR per la produzione di contenitori di carta, anch’essa destinata al mercato del food.

REJVES Tappatrici Una tappatrice per trigger e dispenser in versione meccanica ed elettronica, e una macchina monotesta interamente elettronica rappresentano il cuore dell’offerta di Rejves a Interpack 2011. Giovane e dinamica realtà imprenditoriale del mantovano, Rejves Srl si è specializzata nel campo della tappatura, in cui offre macchine rotative multitesta per varie tipologie di chiusura, macchine monotesta, teste tappanti, alimentatori, torrette e macchine elettroniche.

RONCHI MARIO

SACMI FILLING

Riempimento + tappatura Ronchi Mario SpA presenta il monoblocco di riempimento e tappatura della rinomata serie Exacta, con 32 teste di riempimento a flussimetri magnetici induttivi e 12 teste tappanti servocomandate. La macchina in mostra è assistita da un distributore di tappi altamente tecnologico e innovativo, che migliora e semplifica notevolmente il cambio formato.

Termoformatrice asettica Sacmi Filling SpA presenta a Interpack una nuova versione di termoformatrice FFS per miniporzioni di latte, in versione completamente asettica. La produttività della macchina è di 36.000 contenitori/h.

www.packmedia.net

4/11 • 35


Interpack LE AZIENDE IN ORDINE ALFABETICO

SARONG

[

SURVEY

]

SCALIGERA PACKAGING

Dosatrici Sarong SpA valorizza la meccanica Made in Italy presentando le macchine dosatrici innovative e affidabili che da quasi 40 anni studia appositamente per i suoi clienti. L’azienda emiliana (Reggiolo, RE) nasce al servizio del comparto farmaceutico, per il quale mette a punto materiali e macchine di varia concezione, per prodotti di tutte le formulazioni. Nel corso del tempo ha esteso il know-how maturato in questo campo ai settori alimentare, cosmetico, della cura della persona, della detergenza, a cui fornisce termoformatrici orizzontali e verticali, materiali per il packaging e servizi.

SCHIB PACKAGING Flow-pack Schib Packaging SpA presenta una nuova flow-pack ad altissima velocità, in grado di confezionare fino a 2000 caramelle al minuto; una linea automatica di confezionamento flow-pack per piccoli prodotti solidi, completa di sistemi multitelo per allineamento e fasatura; una flowpack elettronica completamente in acciaio inox per prodotti di grandi dimensioni, con fascia bobina fino a 1200 mm, ideale per l’industria casearia e della carne.

Sleeve e altro La veronese Scaligera Packaging Srl (la sede è a Caldiero) porta in fiera il meglio della produzione e la propria competenza, testimoniata dagli oltre 300 impianti realizzati per imprese leader nei rispettivi settori di attività. Vasta l’offerta, che si articola in più famiglie di macchine e linee per l’applicazione di sleeve, tunnel di termoretrazione ad aria e vapore con i relativi optional, incartonatrici monoblocco per scatole americane, palettizzatori a strati.

SENZANI BREVETTI Incartonatrice La nuova WA 12 di Senzani Brevetti SpA è un’incartonatrice modulare, in grado di gestire diverse tipologie di imballaggio: wrap around, cassa canadese, vassoi e imballi tray and lid. Si tratta di una macchina “componibile” che - grazie alla progettazione in moduli singoli consente di personalizzare l’installazione raggiungendo il maggior grado di efficienza. Con la WA12 si possono infatti realizzare diverse soluzioni di confezionamento: astucci, doypack, sacchetti e vaschette; inoltre è regolabile, permettendo di passare rapidamente da un formato all’altro.

SIT Flessibile di qualità S.I.T. SpA (Faetano, San Marino) è uno dei più noti e autorevoli converter italiani di packaging flessibile. A Interpack mette in mostra un know how sviluppato seguendo severi criteri di qualità: di prodotto ma anche di lavoro, di relazioni con clienti e fornitori, di vita. S.I.T. è impegnata nella tutela dell’ambiente (azzerato l’impatto ambientale delle emissioni) e nella sicurezza dei prodotti, in totale conformità con le norme igienico-sanitarie e con i parametri previsti dai più importanti schemi certificativi internazionali, anzitutto in ambito alimentare. L’azienda sanmarinese opera, infatti, al servizio del food, oltre che dei settori farmaceutico, detergenza, chimico, sticker. Un’impiantistica e un’organizzazione allo stato dell’arte sostengono cicli di lavorazione complessi, che comprendono l’accoppiamento con o senza solvente e la stampa su film trasparenti, cartacei o metallizzati.

SOCIETÀ BASE COOP. Confezionatrici Società Base Cooperativa Srl (Solaro, MI) propone macchine per il confezionamento nuove e di seconda mano. A Interpack espone una linea per il packaging di gomme da masticare.

STEVANATO GROUP

STERILINE Macchine per il farma Steriline Srl (Como) si è attestata a livello internazionale come produttore di macchine e attrezzature automatiche per l’industria farmaceutica. A Interpack propone una linea compatta da laboratorio per il riempimento di fiale, una macchina per il lavaggio delle pareti esterne delle fiale e un isolatore per test di sterilità.

www.packmedia.net

Packaging di vetro per il pharma Stevanato si presenta in fiera con le sue divisioni Glass and Engineering. La Glass Division (Nuova Ompi) presenta l’intera gamma di prodotti bulk, composta da siringhe con e senza ago, flaconi con collo a vite, pilfer-proof, blow back and pill, tubofiale dentali e da insulina e fiale; ed EZ-fill™, composta da siringhe, flaconi e tubofiale già sterilizzate e pronte per il riempimento. L’Engineering Division (costituita da Spami e Optrel) propone macchine per l’ispezione visiva, automatiche e semi-automatiche.

4/11 • 37


Interpack [

SURVEY

]

LE AZIENDE IN ORDINE ALFABETICO

SUN CHEMICAL Inchiostri, pigmenti e servizi Sun Chemical espone a Interpack il meglio della propria produzione e mette in mostra la capacità di supportare gli utilizzatori in tutti gli aspetti dello sviluppo di un packaging, dalla concezione alla stampa e trasformazione fino al lancio del prodotto. Dunque, a Düsseldorf si offre molto di più che inchiostri a effetti speciali, adesivi per l’accoppiamento e prodotti a bassa migrazione per la stampa e il rivestimento di packaging alimentare. Due esempi: la mostra tedesca è l’occasione per illustrare la guida alle best practice nella stampa di imballaggi per alimenti, e per spiegare i servizi della Sun Branding Solutions, compresi l’adattamento e lo sviluppo grafico del marchio, la tecnologia di imballaggio, i software di gestione del ciclo di vita del prodotto.

TAGHLEEF INDUSTRIES Film di BOPP, CPP e BOPLA Taghleef Industries presenta i nuovi film compostabili BOPLA della serie NATIVIA™, i film trasparenti NATIVIA™ NTSS e quelli metallizzati NATIVIA™ NZSS. I prodotti assicurano eccellenti proprietà ottiche, elevata resistenza meccanica, ottima torsione e saldabilità anche a basse temperature.

TEAMAC

TECNO 3

Confezionatrice di tè Teamac Srl (Budrio, BO) fa parte del gruppo Marchesini. Allo stand collettivo espone una macchina automatica modello MD20 Plus per il confezionamento di tè ed erbe da infusione in sacchetti filtro a doppia camera, con filo cucito ed etichetta, senza alcun punto metallico. La MD20 Plus è in grado di lavorare sacchetti nudi o vari tipi di buste termosaldate, ed è completa di un sistema di inscatolamento automatico per il riempimento di sacchetti contati e impilati in astuccio”.

Impianto per cioccolato Tecno 3 Srl (Corneliano d’Alba, CN) è specializzata nella progettazione e costruzione di macchine e impianti per l’industria alimentare. A Interpack presenta un impianto per la produzione in continuo di cioccolato, che rispetta le caratteristiche del sistema tradizionale offrendo al contempo vantaggi di ordine qualitativo e sul piano economico.

TECNO PACK Confezionamento flowpack L’azienda di Schio (VI) da oltre 25 anni progetta, costruisce e commercializza confezionatrici orizzontali e impianti automatici di confezionamento. I sistemi sono tutti a gestione elettronica, robusti e semplici.

TECNOTREND AUTOMAZIONE Dosatrice liquidi L’azienda di Pianoro (BO) presenta la nuova dosatrice liquidi FL403, in grado di raggiungere una velocità di 24.000 flaconi/h. Grazie a un sistema brevettato di trasporto a movimenti composti, consente di combinare versatilità (che solo il movimento intermittente riesce a offrire) e rapidità (tipica del movimento continuo).

38 • 4/11

TECNOSWEET Processo Tecnosweet (gruppo Acma) realizza un’ampia gamma di sistemi ad alto contenuto tecnologico per l’industria alimentare: linee moulding per cioccolato, buffering, alimentazione e distribuzione, packaging primario (incartatrici e flowpack), isole robotizzate per il confezionamento secondario. Tecnosweet propone una linea di modellaggio per cioccolato “flessibile” basata sul principio dello “stampo libero” con sistema di trasporto brevettato “chain-less mould motion” e costruzione modulare reale. Velocità linea: fino a 30 stampi/min. Capacità da 500 a 3000 kg/h.

TGM Astucciatrice TGM Tecnomachines Srl (Urgnano, BG) mette in mostra una linea per riempire e astucciare tubetti. È composta da un’intubettatrice modello B620 e da un’astucciatrice modello Box100.

www.packmedia.net


TURELLO Miscelare, riempire, confezionare Nata nel 1975 come azienda produttrice di macchine per l’industria dei sigillanti, Turello si è poi specializzata nella costruzione di macchine per altri settori industriali (inchiostri, lubrificanti, alimentari e farmaceutici). L’azienda di Coseano (UD), nota anche per la produzione di riempitrici-chiuditrici automatiche per sacchetti e di incartonatrici per sacchetti, in fiera presenta una riempitrice-chiuditrice automatica per cartucce. Il mod. ARCC1, che raggiunge una velocità di 44 cartucce/min., è dotato di stazione di riempimento con carrello pneumatico ed è caratterizzato da funzionamento elettronico tramite PLC.

UNIFILL Contenitori monodose Unifill Srl (Villafranca di Medolla, MO) presenta la macchina ad alta produttività TF-02/EP, in grado di realizzare contenitori monodose utilizzando, a seconda delle diverse applicazioni, materiali soft e rigidi.

V-BAKE Sistemi per prodotti da forno V-Bake presenta gli ultimi sviluppi tecnologici in fatto di forni a tunnel. L’azienda veronese - che progetta, costruisce, commercializza e installa macchine e linee complete per prodotti da forno – ha inoltre ampliato la gamma di soluzioni per biscotti colati e propone diverse testate personalizzate per robot in linea.

VE.TRA.CO. Controllo qualità chiusure L’azienda di Madignano (CR) offre sia macchine per il controllo qualità, il controllo dimensionale e l’assemblaggio di componenti, sia soluzioni di robotica. In fiera presenta il dispositivo serie CQ per il controllo qualità di capsule e chiusure di plastica e metallo. Il sistema comprende un alimentatore meccanico, centrifugo o gravitazionale a media-alta velocità, nastro trasportatore con cadenziatore, sistema di visione e selezione automatica degli scarti.

www.packmedia.net


[

SURVEY

]

LE AZIENDE IN ORDINE ALFABETICO

ZANASI

ZANICHELLI MECCANICA

Stampa ink-jet Zanasi Srl porta a Interpack diverse proposte di rilievo nel proprio settore di riferimento. Ecco le principali: sistema di stampa per piccoli caratteri “CIJ”, con intergrato sistema di visione artificiale mediante smart camera e SW in alto livello; sistema di stampa per piccoli caratteri “CIJ” con integrato traslatore a doppio asse X e Y ad alte prestazioni; sistema di stampa DOD-HD per superfici non porose; infine, in anteprima, una linea di inchiostri totalmente biodegradabili.

Aggraffatrice Zanichelli Meccanica SpA presenta a Interpack 2011 il top della sua offerta per il confezionamento primario di prodotti alimentari. Sotto i riflettori le ultime innovazioni per il riempimento di prodotti liquidi, solidi e viscosi sia nel food/beverage tradizionale sia in nuovi segmenti di mercato. Una particolare attenzione verrà, inoltre, riservata alla chiusura di contenitori metallici: in questo ambito l’aggraffatrice a marchio Zacmi spicca come una delle proposte più interessanti.

ZENITH

ZILLI & BELLINI

Contenitori di alluminio Zenith Srl produce un’ampia gamma di contenitori di alluminio per alimenti, utilizzabili sia in forno tradizionale che a microonde. L’azienda di Manerbio (BS), che dispone di oltre 20 presse in linea operanti con più di 150 stampi, può contare su un vasto magazzino prodotti finiti che le consente di garantire una pronta consegna di tutti gli articoli. I contenitori Zenith sono utilizzati nell’industria alimentare e dolciaria, nella ristorazione collettiva e nel catering professionale.

Dosatrice a pistoni con C.I.P. Il reparto R&S della Zilli & Bellini Srl ha progettato e industrializzato un nuovo tipo di dosatrice a pistoni con valvole verticali che, grazie all’inedito concetto di valvola, assicura una precisione di grado superiore. Inoltre, per alcune applicazioni, rappresenta la tecnologia più evoluta disponibile sul mercato, anche perché permette di realizzare un ciclo di lavaggio automatico (C.I.P.), completamente controllato dal PLC, senza dover smontare nessuna parte della macchina. In seguito al successo di questa soluzione un sistema C.I.P. controllato da PLC è stato implementato anche sulla riempitrice con valvola tradizionale; grazie a ciò da touch screen è possibile attivare un dispositivo meccanico che estrae i pistoni dai cilindri.

ESPERIENZA PURA. Marchesini Group è presente da decenni con le sue soluzioni nell’automazione dell’industria farmaceutica. Con entusiasmo e competenza, uomini e tecnologia continuano a camminare fianco a fianco, accettando le sfide del progresso. È così che siamo diventati leader a livello internazionale. I nostri investimenti nella ricerca sono conosciuti in tutto il mondo come fonte di innovazione e originalità. La nostra esperienza è riconosciuta come partner indispensabile. Sono questi i valori che ci permettono di garantire soluzioni efficaci e innovative per il riempimento in asepsi. Marchesini Group, benvenuti nel futuro. MARCHESINI GROUP

Via Nazionale 100 - 40065 - Pianoro - Bologna - Italy - T. +39 051 651 87 11 - F. +39 051 651 64 57

WWW.MARCHESINI.COM


Interpack LE AZIENDE IN ORDINE ALFABETICO

[

SURVEY

]

ItaliaImballaggio ringrazia tutte le aziende che hanno contribuito alla buona riuscita dell’Indagine Italiani a interpack 2011 A • ADVANCE BRAND APPEAL • AL.MA. SRL PACKING AND PACKAGING MACHINERY • ALIT SRL • ALTECH SRL • AMOTEK SALES & SERVICE SRL • ARCA ETICHETTE SPA • AREA SRL • ASFAS • ATLANTA SRL • ATS PACKAGING SRL B • B&R AUTOMAZIONE INDUSTRIALE SRL • B.B.C. SRL • BAER PLAST SNC • BECKHOFF AUTOMATION • BETT SISTEMI SRL • BOATO PACK SRL • B-PACK SPA • BREVETTI GASPARIN SRL • BRUNAZZI&ASSOCIATI C • C & C GROUP SRL • CAMA 1 SPA. • CAPP-PLAST SRL • CARCANO ANTONIO SPA • CARTONAL ITALIA SPA. • CARTOTECNICA POSTUMIA SPA • CAVANNA GROUP • CELLOGRAFICA GEROSA SPA • CICRESPI • CIEMME SRL • CMI SPA • COLUSSI ERMES SRL

• COMARME MARCHETTI SPA • COMIZ PACKAGING SRL • CONCETTI SPA. • CORIMA • CUSINATO GIOVANNI SRL D • DELFIN SRL • DOSA SRL E • E6POS SRL • EFFE3TI • ELETTRIC 80 • ERIMAKI SNC • ETIPACK SPA • EUROIMPIANTI SPA. • EUROSICMA SPA F • FAM FAVATA ADVANCED MARKING SRL • FESTO SPA • FOODPACK SRL • FT SYSTEM G • GANDUS SALDATRICI SRL • GEA PROCOMAC SPA • GENERAL PLASTICS SRL • GERHARD SCHUBERT GMBH • GIUSEPPE DESIRO’ SRL • GOGLIO SPA • GPS SPA • GRANDI R. SRL • GUALA DISPENSING SPA • GUALAPACKGROUP • GUZZETTI SPA.

H • HBTS SRL • HIPAC • HOT FORM PRODUCTION

N • NEMESIS SRL • NOVACART SPA • NUOVA OMPI

I • IMANPACK PACKAGING & ECO SOLUTIONS SRL • IPACK-IMA SPA • IRPLAST SPA • ISI PLAST SPA • ITALPACK SRL. • ITALPROJECT SRL • ITATOOLS SRL

O • OCME SRL • OFF. MECCANICHE CIOLINI • OMAG SRL • OMAS TECNOSISTEMI SRL • OPEM SPA. • ORVED SPA

K • KRONES SRL L • LABELPACK • LAMINAZIONE SOTTILE GROUP • LM SPA. • LORANDI SILOS SRL M • M.A.R. • M.P.TEC. SRL • MANULI STRETCH SPA. • MARCHESINI GROUP SPA • MARIANI SAS • MARKEM-IMAJE SRL • MASTERPACK SPA • ME.RO SPA • MESPIC SRL • MF TECNO SRL • MG2 SRL • MINIPACK-TORRE SPA • MULTIPHARMA • MULTIPHARMA SRL

P • PACKLAB SRL • PAGLIERANI • PAVAN/STIAVELLI/DIZMA • PLASTICA PANARO SRL • PLASTOTECNICA SPA • PMS TECHNOLOGY SRL • PRASMATIC • PRB SRL • PROMENS • PVR Q • QUALITY TOOLS SRL R • RBA • REJVES SRL • ROBATECH ITALIA SRL • RONCHI MARIO SPA S • SACMI • SACMI FILLING SPA • SARONG SPA. • SCALIGERA PACKAGING SRL • SCHIB PACKAGING SPA.

• SENZANI BREVETTI SPA • SIDAC SPA • SIPA SPA • SIT SPA • SOCIETÀ BASE COOP SRL • STERILINE SRL • SUN CHEMICAL GROUP SPA • SYNCHROSYS T • TEAMAC SRL • TECNO PACK SPA • TECNO3 SRL • TECNOSWEET SRL • TECNOTREND AUTOMAZIONE • TGM - TECNOMACHINES SRL • TINARELLI SRL • TUBITEX SPA • TURELLO SRL U • UNIFILL SRL • UNIVERSAL PACK V • V-BAKE SRL • VE.TRA.CO SRL Y • YANG SRL Z • ZANASI SRL • ZANICHELLI MECCANICA SPA • ZENITH SRL • ZILLI & BELLINI

Ogni prodotto ha il suo imballaggio, tu hai

Italiani a Interpack 2011 (ItaliaImballaggio 4/2011)  

Estratto del servizio redazionale dedicato all'indagine "Italiani a Interpack)

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you