Page 1

Sistemi e Componenti di copertura C ATALOGO G E N E R ALE


SOLUZIONE TETTO SISTEMI DI ANCORAGGIO E VENTILAZIONE COLMO VENTILATO

CanovaTiepoloPalladioTizianoGiorgione ®

2

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

SISTEMI E COMPONENTI DI COPERTURA

|

3

DISPOSITIVI ANTICADUTA

Canova, Tiepolo, Palladio, Tiziano, Giorgione: il Veneto è la terra natale di artisti che hanno reso immortale l’arte italiana, lo stesso territorio in cui nascono le creazioni di Industrie Cotto Possagno. La lavorazione degli elementi naturali come terra, acqua e fuoco dà vita a soluzioni uniche per un tetto dalle alte prestazioni funzionali abbinate alle nuove esigenze dell’edilizia contemporanea. Nelle fornaci di Industrie Cotto Possagno l’argilla viene plasmata fino a creare elementi esclusivi per coperture di stile e tecnicamente impeccabili. Per aggiungere quel tocco da maestro che distingue la propria casa da una semplice abitazione.

VOCI DI CAPITOLATO

Da una terra di grandi artisti nasce il nostro culto per la bellezza.

presenta


SOLUZIONE TETTO

Ogni tetto è un’opera d’arte.

A

B

C

D

E

F

Tetto TIEPOLO

Tetto PALLADIO

Tetto TIZIANO

Tetto GIORGIONE

Il più prestante per ventilazione, alla velocità della posa in opera aggiunge l’esclusività del pannello Pan.Ther., brevettato, che consente un ideale aggancio per i coppi e un passo variabile per le tegole.

La semplicità è il punto di forza del pacchetto Tiepolo, versatile per ogni tipo di copertura. Il segreto è il pannello EASYdach, per applicazioni universali, facili e veloci.

Ideale per le ristrutturazioni, utilizza il pannello Isolroof. Un unico elemento con quattro funzioni: impermeabilizzazione, aggancio, isolamento e ventilazione.

La naturalezza della lana di roccia per un tetto isolato e ventilato. Particolarmente adatto alle coperture in legno, Tiziano è ignifugo, perfetto per l’isolamento termico estivo ed acustico.

La soluzione ideale per l’isolamento termico invernale. Abbinato al pannello in poliuretano, il suo vantaggio risiede anche nella praticità di posa.

VOCI DI CAPITOLATO

Tetto CANOVA

DISPOSITIVI ANTICADUTA

COLMO VENTILATO

Maestra nell’arte del tetto ventilato, Industrie Cotto Possagno propone cinque soluzioni complete dalle elevate prestazioni tecniche. Ogni pacchetto combina, sfruttandone al meglio le caratteristiche, tutti gli elementi necessari per comporre il sistema tetto, fornendo la risposta giusta ad ogni esigenza. Con la trasparenza del prezzo “chiaro” al metro quadro, onnicomprensivo di tutti gli elementi, e la garanzia di un’azienda solida come Industrie Cotto Possagno, trovare la soluzione ideale sarà semplice e il risultato perfetto come un’opera d’arte.

SISTEMI DI ANCORAGGIO E VENTILAZIONE

Tabella delle zone climatiche

I pacchetti tetto sono studiati in conformità ai valori richiesti dal D.Lgs. 311/06 e/o dal D.M. del 26.01.2010 per accedere alle detrazioni del 55%.

4

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

SISTEMI E COMPONENTI DI COPERTURA

|

5


Tabella A. Comportamento del Tetto CANOVA rispetto ai valori richiesti dal D.Lgs 311/06 e/o dal D.M. del 26.01.2010 per accedere alle detrazioni del 55%.

4a 9

7

Pannello PAN.THER.

4b

10

zona A Tetto CANOVA sovrapposto alle seguenti strutture

11

D.Lgs. 311/06 U lim. 0,38

zona B

Detraz. 55% U lim. 0,32

D.Lgs. 311/06 U lim. 0,38

Detraz. 55% U lim. 0,32

zona C D.Lgs. 311/06 U lim. 0,38

zona D

Detraz. 55% U lim. 0,32

D.Lgs. 311/06 U lim. 0,32

Detraz. 55% U lim. 0,26

zona E D.Lgs. 311/06 U lim. 0,30

zona F

Detraz. 55% U lim. 0,24

D.Lgs. 311/06 U lim. 0,29

Detraz. 55% U lim. 0,23

SOLUZIONE TETTO

Tetto CANOVA

8

12

4 3

2 1

(1)

6

1

Solaio 16+4

0,21

0,21

0,21

0,21

0,21

0,21

0,21

0,21

0,21

0,21

0,21

0,21

2

Solaio 20+4

0,21

0,21

0,21

0,21

0,21

0,21

0,21

0,21

0,21

0,21

0,21

0,21

3

Solaio 24+4

0,20

0,20

0,20

0,20

0,20

0,20

0,20

0,20

0,20

0,20

0,20

0,20

4

Tavelle in cotto

0,22

0,22

0,22

0,22

0,22

0,22

0,22

0,22

0,22

0,22

0,22

0,22

Tavolato semplice

0,22

0,22

0,22

0,22

0,22

0,22

0,22

0,22

0,22

0,22

0,22

0,22

Tavolato incrociato

0,21

0,21

0,21

0,21

0,21

0,21

0,21

0,21

0,21

0,21

0,21

0,21

+ caldana cls spess. 40 mm

5

abete spess. 25 mm

6

abete spess. 25+25 mm

Calcolo effettuato con la seguente formula: U =

SISTEMI DI ANCORAGGIO E VENTILAZIONE

Valore di trasmittanza termica U calcolata(1), espressa in W/m2K

1 1/ai + s1/λ1 + s2/λ2 + ... sn/λn + 1/ae

I valori di s1/λ1 sono tanti quanti gli strati di materiali presenti nella sezione considerata. ai = coefficiente di adduzione interno, W/m2K = 7; ae = coefficiente di adduzione esterno, W/m2K = 25; s = spessore dell'elemento espresso in m; λ = conduttività del materiale in W/mK (ricavabile dalle tabelle o dai certificati del produttore del materiale).

SOLUZIONE PER TEGOLE

Tabella B. Valutazione dei parametri estivi, come da D.P.R. n. 59 del 02.04.2009, del Tetto CANOVA come da Tabella A.

Composizione degli elementi negli strati funzionali Descrizione Struttura portante non inclusa nel prezzo pacchetto (vedi tabelle alle righe 1, 2, 3, 4, 5, 6)

2

Elemento di tenuta all’aria e freno vapore

m2

Pannello termico PAN.THER. spessore 130 mm in EPS Neopor ®

m2

Elemento a baionetta (Pan.Ther. sistema integrato per coppi)

pz.

3 4

*

5

Listello in abete autoclavato per linee di gronda

m

6

Griglia fermapasseri in metallo forato trattato epossilico con gancio metallico

pz.

7

Colmo ventilato INOXWIND in inox AISI 430 e bandelle laterali in alluminio

m

8

Elementi in laterizio (coppi o tegole) linea tradizione/antichizzata con pezzi speciali

pz.

9

Colmo o coppessa in laterizio (pezzo speciale) linea tradizione/antichizzata

pz.

10

Finale in laterizio (pezzo speciale) linea tradizione/antichizzata

pz.

11

Elemento MINITECH sottocolmo in laterizio (pezzo speciale) linea tradizione/antichizzata

pz.

12

Aeratore in laterizio (pezzo speciale) linea tradizione/antichizzata

pz.

13

Viterie/tasselli premontati per c.l.s.

pz.

*

6

Tetto CANOVA sovrapposto alle seguenti strutture

In alternativa al punto 4 considerare punti 4a e 4b

4a

Listello verticale ad omega in metallo forato (Pan.Ther. sistema integrato per tegole)

pz.

4b

Listello orizzontale ad omega in metallo forato (Pan.Ther. sistema integrato per tegole) a passo variabile

pz.

Possagno, 1757 - Venezia, 1822

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

spessore 130 mm Massa superficiale (2) kg/m2

Trasmittanza termica periodica (2) W/m2K

Sfasamento dell’onda termica (2)

1

Solaio 16+4

304

0,046

09h, 29’

2

Solaio 20+4

354

0,038

10h, 18’

3

Solaio 24+4

404

0,025

11h, 40’

4

Tavelle in cotto

194

0,128

05h, 31’

Tavolato semplice

65

0,195

03h, 12’

Tavolato incrociato

76

0,139

05h, 27’

+ caldana cls spess. 40 mm

5

abete spess. 25 mm

6

abete spess. 25+25 mm

Valori di riferimento (per il D.P.R. n. 59 è sufficiente che sia raggiunto almeno uno dei valori di riferimento tra Massa superficiale e Trasmittanza termica periodica): Massa superficiale = 230 kg/m2; Trasmittanza termica periodica = Yi,e 0,20 W/m2K; Sfasamento dell'onda termica (consigliato) = F 07h, 30'.

(2)

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

Antonio CANOVA

6

U.M.

1

SISTEMI E COMPONENTI DI COPERTURA

Scultore italiano, ritenuto il massimo esponente del Neoclassicismo. La sua arte ed il suo genio ebbero una grande e decisiva influenza nella scultura dell’epoca.

DISPOSITIVI ANTICADUTA

N.

Pannello PAN.THER.

A Possagno, all’interno della Gipsoteca realizzata nel 1836, sono conservati ancora oggi i modelli originali delle sue sculture, i disegni ed i dipinti, i bozzetti in terracotta, la medesima utilizzata da Industrie Cotto Possagno per realizzare i propri prodotti.

|

7

VOCI DI CAPITOLATO

SOLUZIONE PER COPPI

COLMO VENTILATO

5

Nelle sue sculture era solito adoperare il marmo bianco che riusciva a rendere armonioso, modellandolo con tale plasticità e grazia, finezza e leggerezza che le sue figure sembrano quasi vivere nella loro immobilità. 7


Tabella A. Comportamento del Tetto TIEPOLO con adeguamento degli spessori del pannello EASYDACH ai valori richiesti dal D.Lgs 311/06 e/o dal D.M. del 26.01.2010 per accedere alle detrazioni del 55%. 10

8

Adeguamento dello spessore del pannello EASYDACH

11

zona A Tetto TIEPOLO sovrapposto alle seguenti strutture

12

D.Lgs. 311/06 U lim. 0,38

zona B

Detraz. 55% U lim. 0,32

D.Lgs. 311/06 U lim. 0,38

zona C

Detraz. 55% U lim. 0,32

D.Lgs. 311/06 U lim. 0,38

zona D

Detraz. 55% U lim. 0,32

D.Lgs. 311/06 U lim. 0,32

zona E

Detraz. 55% U lim. 0,26

D.Lgs. 311/06 U lim. 0,30

zona F

Detraz. 55% U lim. 0,24

D.Lgs. 311/06 U lim. 0,29

Detraz. 55% U lim. 0,23

SOLUZIONE TETTO

Tetto TIEPOLO

9 4 5

13

3

2 1

(1)

7

1

Solaio 16+4

2

Solaio 20+4

3

Solaio 24+4

4

Tavelle in cotto

5

Tavolato semplice

6

Tavolato incrociato

+ caldana cls spess. 40 mm

abete spess. 25 mm

abete spess. 25+25 mm

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,22

0,26

0,22

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 120 mm

Sp. 100 mm

Sp. 120 mm

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,22

0,25

0,22

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 120 mm

Sp. 100 mm

Sp. 120 mm

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,21

0,25

0,21

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 120 mm

Sp. 100 mm

Sp. 120 mm

0,27

0,27

0,27

0,27

0,27

0,27

0,27

0,23

0,23

0,23

0,27

0,23

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 120 mm

Sp. 120 mm

Sp. 120 mm

Sp. 100 mm

Sp. 120 mm

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,22

0,26

0,22

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 120 mm

Sp. 100 mm

Sp. 120 mm

0,24

0,24

0,24

0,24

0,24

0,24

0,24

0,24

0,24

0,24

0,24

0,21

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 120 mm

Calcolo effettuato con la seguente formula: U =

SISTEMI DI ANCORAGGIO E VENTILAZIONE

Valore di trasmittanza termica U calcolata(1), espressa in W/m2K

1 1/ai + s1/λ1 + s2/λ2 + ... sn/λn + 1/ae

I valori di s1/λ1 sono tanti quanti gli strati di materiali presenti nella sezione considerata. ai = coefficiente di adduzione interno, W/m2K = 7; ae = coefficiente di adduzione esterno, W/m2K = 25; s = spessore dell'elemento espresso in m; λ = conduttività del materiale in W/mK (ricavabile dalle tabelle o dai certificati del produttore del materiale).

Tabella B. Valutazione dei parametri estivi, come da D.P.R. n. 59 del 02.04.2009, del Tetto TIEPOLO come da Tabella A.

Composizione degli elementi negli strati funzionali N.

Spessore del pannello EASYDACH

Descrizione

U.M.

1

Struttura portante non inclusa nel prezzo pacchetto (vedi tabelle alle righe 1, 2, 3, 4, 5, 6)

2

Elemento di tenuta all’aria e freno vapore

m

3

*

Pannello EASYDACH termoisolante in EPS100 Neopor + OSB spessore 12 mm

m2

4

Guaina impermeabilizzante traspirante JOLLY AIR in PP non tessuto

m2

5

Listello JOLLY METAL ad omega in metallo forato trattato zn/al

pz.

6

Listello in abete autoclavato per linee di gronda

m

7

Griglia fermapasseri in metallo forato trattato epossilico con gancio metallico

pz.

8

Colmo ventilato INOXWIND in inox AISI 430 e bandelle laterali in alluminio

m

9

Elementi in laterizio (coppi o tegole) linea tradizione/antichizzata con pezzi speciali

pz.

10

Colmo o coppessa in laterizio (pezzo speciale) linea tradizione/antichizzata

pz.

11

Finale in laterizio (pezzo speciale) linea tradizione/antichizzata

pz.

12

Elemento MINITECH sottocolmo in laterizio (pezzo speciale) linea tradizione/antichizzata

pz.

13

Aeratore in laterizio (pezzo speciale) linea tradizione/antichizzata

pz.

14

Viterie/tasselli premontati per c.l.s.

pz.

Tetto TIEPOLO sovrapposto alle seguenti strutture

2

®

spessore 100 mm

spessore 120 mm

spessore 140 mm

Massa superficiale (2) kg/m2

Trasmittanza term. periodica (2) W/m2K

Sfasamento dell’onda termica (2)

Massa superficiale (2) kg/m2

Trasmittanza term. periodica (2) W/m2K

Sfasamento dell’onda termica (2)

Massa superficiale (2) kg/m2

Trasmittanza term. periodica (2) W/m2K

Sfasamento dell’onda termica (2)

1

Solaio 16+4

311

0,063

09h, 20’

312

0,053

09h, 40’

312

0,045

10h, 02’

2

Solaio 20+4

361

0,046

10h, 28’

362

0,039

10h, 47’

362

0,033

11h, 10’

3

Solaio 24+4

411

0,034

11h, 36’

412

0,028

11h, 56’

412

0,024

12h, 18’

4

Tavelle in cotto

201

0,149

05h, 38’

202

0,125

05h, 57’

202

0,107

06h, 19’

Tavolato semplice

80

0,215

04h, 33’

81

0,182

04h, 54’

81

0,156

05h, 17’

Tavolato incrociato

91

0,153

06h, 47’

92

0,129

07h, 09’

93

0,110

07h, 33’

5 6

+ caldana cls spess. 40 mm

abete spess. 25 mm

abete spess. 25+25 mm

DISPOSITIVI ANTICADUTA

(disponibile anche SOLUZIONE PER TEGOLE)

SOLUZIONE PER COPPI

COLMO VENTILATO

6

Valori di riferimento (per il D.P.R. n. 59 è sufficiente che sia raggiunto almeno uno dei valori di riferimento tra Massa superficiale e Trasmittanza termica periodica): Massa superficiale = 230 kg/m2; Trasmittanza termica periodica = Yi,e 0,20 W/m2K; Sfasamento dell'onda termica (consigliato) = F 07h, 30'.

(2)

8

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

Giambattista TIEPOLO Venezia, 1696 - Madrid, 1770

8

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

SISTEMI E COMPONENTI DI COPERTURA

Pittore italiano. All’inizio della sua attività frequenta la bottega di Gregorio Lazzarini, ma ben presto la abbandona per aderire alla riforma di Giambattista Piazzetta. Per questo motivo i suoi dipinti giovanili sono caratterizzati da un’intensa gamma cromatica e da forti effetti chiaroscurali che non ritroveremo più nelle sue opere della maturità.

Già negli affreschi dell’arcivescovado di Udine, considerati il capolavoro dei suoi anni giovanili, si constata che l’artista ha acquisito una maggior libertà e scioltezza nella costruzione spaziale, ha schiarito i colori in gamme più delicate e luminose e ha arricchito la composizione di figure dinamiche ed eteree.

|

9

VOCI DI CAPITOLATO

* Pannello EASYDACH disponibile anche in EPS100 bianco.

Nei suoi soffitti affrescati la parte centrale raffigura spesso un cielo aperto, dove il pittore realizza delicati effetti spaziali, che includono leggerissime figure fluttuanti nell’aria in modo naturale e convincente.

9


Tabella A. Comportamento del Tetto PALLADIO con adeguamento degli spessori del pannello ISOLROOF ai valori richiesti dal D.Lgs 311/06 e/o dal D.M. del 26.01.2010 per accedere alle detrazioni del 55%.

6

Adeguamento dello spessore del pannello ISOLROOF

9

8

zona A Tetto PALLADIO sovrapposto alle seguenti strutture

10

D.Lgs. 311/06 U lim. 0,38

zona B

Detraz. 55% U lim. 0,32

D.Lgs. 311/06 U lim. 0,38

Detraz. 55% U lim. 0,32

zona C D.Lgs. 311/06 U lim. 0,38

zona D

Detraz. 55% U lim. 0,32

D.Lgs. 311/06 U lim. 0,32

Detraz. 55% U lim. 0,26

zona E D.Lgs. 311/06 U lim. 0,30

zona F

Detraz. 55% U lim. 0,24

D.Lgs. 311/06 U lim. 0,29

Detraz. 55% U lim. 0,23

SOLUZIONE TETTO

Tetto PALLADIO

7

11

3

1

Solaio 16+4

2

Solaio 20+4

3

Solaio 24+4

4

Tavelle in cotto

5

Tavolato semplice

6

Tavolato incrociato

2

+ caldana cls spess. 40 mm

abete spess. 25 mm

abete spess. 25+25 mm

1 (1)

5

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,22

0,26

0,22

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 120 mm

Sp. 100 mm

Sp. 120 mm

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,22

0,26

0,22

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 120 mm

Sp. 100 mm

Sp. 120 mm

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,22

0,26

0,22

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 120 mm

Sp. 100 mm

Sp. 120 mm

0,28

0,28

0,28

0,28

0,28

0,28

0,28

0,24

0,28

0,24

0,28

0,20

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 120 mm

Sp. 100 mm

Sp. 120 mm

Sp. 100 mm

Sp. 140 mm

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

Sp. 120 mm

Sp. 120 mm

Sp. 120 mm

Sp. 120 mm

Sp. 120 mm

Sp. 120 mm

Sp. 120 mm

Sp. 120 mm

Sp. 120 mm

Sp. 120 mm

Sp. 120 mm

Sp. 120 mm

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,22

0,25

0,22

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 100 mm

Sp. 120 mm

Sp. 100 mm

Sp. 120 mm

Calcolo effettuato con la seguente formula: U =

SISTEMI DI ANCORAGGIO E VENTILAZIONE

Valore di trasmittanza termica U calcolata(1), espressa in W/m2K

1 1/ai + s1/λ1 + s2/λ2 + ... sn/λn + 1/ae

I valori di s1/λ1 sono tanti quanti gli strati di materiali presenti nella sezione considerata. ai = coefficiente di adduzione interno, W/m2K = 7; ae = coefficiente di adduzione esterno, W/m2K = 25; s = spessore dell'elemento espresso in m; λ = conduttività del materiale in W/mK (ricavabile dalle tabelle o dai certificati del produttore del materiale).

Tabella B. Valutazione dei parametri estivi, come da D.P.R. n. 59 del 02.04.2009, del Tetto PALLADIO come da Tabella A.

Composizione degli elementi negli strati funzionali N.

Descrizione

U.M.

1

Struttura portante non inclusa nel prezzo pacchetto (vedi tabelle alle righe 1, 2, 3, 4, 5, 6)

2

Elemento di tenuta all’aria e freno vapore

m2

3

* Pannello

m2

4

Listello in abete autoclavato per linee di gronda

m

5

Griglia fermapasseri in metallo forato trattato epossilico

pz.

6

Colmo ventilato INOXWIND in inox AISI 430 e bandelle laterali in alluminio

m

7

Elementi in laterizio (coppi o tegole) linea tradizione/antichizzata con pezzi speciali

pz.

8

Colmo o coppessa in laterizio (pezzo speciale) linea tradizione/antichizzata

pz.

9

Finale in laterizio (pezzo speciale) linea tradizione/antichizzata

pz.

10

Elemento MINITECH sottocolmo in laterizio (pezzo speciale) linea tradizione/antichizzata

pz.

11

Aeratore in laterizio (pezzo speciale) linea tradizione/antichizzata

pz.

12

Viterie/tasselli premontati per c.l.s.

pz.

sagomato ISOLROOF termoisolante in EPS Neopor ®

* Pannello ISOLROOF disponibile anche in EPS100 bianco.

10

Tetto PALLADIO sovrapposto alle seguenti strutture

spessore 100 mm

Padova, 1508 - Maser (TV), 1580

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

spessore 120 mm

spessore 140 mm

Massa superficiale (2) kg/m2

Trasmittanza term. periodica (2) W/m2K

Sfasamento dell’onda termica (2)

Massa superficiale (2) kg/m2

Trasmittanza term. periodica (2) W/m2K

Sfasamento dell’onda termica (2)

Massa superficiale (2) kg/m2

Trasmittanza term. periodica (2) W/m2K

Sfasamento dell’onda termica (2)

1

Solaio 16+4

304

0,067

08h, 37’

304

0,056

08h, 56’

305

0,047

09h, 17’

2

Solaio 20+4

354

0,049

09h, 45’

354

0,041

10h, 04’

355

0,035

10h, 25’

3

Solaio 24+4

404

0,036

10h, 53’

404

0,030

11h, 12’

405

0,026

11h, 34’

4

+ caldana cls spess. 40 mm

Tavelle in cotto

193

0,166

05h, 10’

194

0,139

05h, 29’

195

0,118

05h, 51’

5

Tavolato semplice

65

0,249

02h, 54’

65

0,209

03h, 13’

66

0,179

03h, 37’

6

Tavolato incrociato

84

0,168

05h, 50’

84

0,141

06h, 12’

85

0,121

06h, 37’

abete spess. 25 mm

abete spess. 25+25 mm

Valori di riferimento (per il D.P.R. n. 59 è sufficiente che sia raggiunto almeno uno dei valori di riferimento tra Massa superficiale e Trasmittanza termica periodica): Massa superficiale = 230 kg/m2; Trasmittanza termica periodica = Yi,e 0,20 W/m2K; Sfasamento dell'onda termica (consigliato) = F 07h, 30'.

(2)

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

Andrea PALLADIO

10

Spessore del pannello ISOLROOF

SISTEMI E COMPONENTI DI COPERTURA

Architetto italiano del Rinascimento, è considerato una delle personalità più influenti nella storia dell’architettura occidentale.

DISPOSITIVI ANTICADUTA

SOLUZIONE PER COPPI

Fu l’architetto più importante della Repubblica di Venezia, sul cui territorio progettò numerose ville che lo resero famoso, oltre a chiese e palazzi, questi ultimi prevalentemente a Vicenza, dove si formò e visse.

La sua formazione culturale fu improntata soprattutto sullo studio dei classici, formazione che lo condusse più volte a Roma, dove entrò in contatto con i monumenti imperiali di cui studiò materiali, tecniche costruttive e rapporti spaziali. La città di Vicenza e le ville palladiane del Veneto sono diventati patrimonio dell’umanità UNESCO.

|

11

VOCI DI CAPITOLATO

SOLUZIONE PER TEGOLE

COLMO VENTILATO

4

11


Tabella A. Comportamento del Tetto TIZIANO con adeguamento degli spessori del pannello in LANA DI ROCCIA ai valori richiesti dal D.Lgs 311/06 e/o dal D.M. del 26.01.2010 per accedere alle detrazioni del 55%.

8

Adeguamento dello spessore del pannello in LANA DI ROCCIA

11

10

zona A Tetto TIZIANO sovrapposto alle seguenti strutture

12

D.Lgs. 311/06 U lim. 0,38

Detraz. 55% U lim. 0,32

zona B D.Lgs. 311/06 U lim. 0,38

zona C

Detraz. 55% U lim. 0,32

D.Lgs. 311/06 U lim. 0,38

Detraz. 55% U lim. 0,32

zona D D.Lgs. 311/06 U lim. 0,32

Detraz. 55% U lim. 0,26

zona E D.Lgs. 311/06 U lim. 0,30

Detraz. 55% U lim. 0,24

zona F D.Lgs. 311/06 U lim. 0,29

Detraz. 55% U lim. 0,23

SOLUZIONE TETTO

Tetto TIZIANO

4

9

5 13

3

(1)

1

2

7

1

Solaio 16+4

2

Solaio 20+4

3

Solaio 24+4

4

Tavelle in cotto

5

Tavolato semplice

6

Tavolato incrociato

+ caldana cls spess. 40 mm

abete spess. 25 mm

abete spess. 25+25 mm

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,22

0,25

0,22

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 160 mm

Sp. 140 mm

Sp. 160 mm

0,24

0,24

0,24

0,24

0,24

0,24

0,24

0,24

0,24

0,24

0,24

0,21

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 160 mm

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

0,23

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Sp. 140 mm

Calcolo effettuato con la seguente formula: U =

SISTEMI DI ANCORAGGIO E VENTILAZIONE

Valore di trasmittanza termica U calcolata(1), espressa in W/m2K

1 1/ai + s1/λ1 + s2/λ2 + ... sn/λn + 1/ae

I valori di s1/λ1 sono tanti quanti gli strati di materiali presenti nella sezione considerata. ai = coefficiente di adduzione interno, W/m2K = 7; ae = coefficiente di adduzione esterno, W/m2K = 25; s = spessore dell'elemento espresso in m; λ = conduttività del materiale in W/mK (ricavabile dalle tabelle o dai certificati del produttore del materiale).

(disponibile anche SOLUZIONE PER COPPI)

SOLUZIONE PER TEGOLE

Tabella B. Valutazione dei parametri estivi, come da D.P.R. n. 59 del 02.04.2009, del Tetto TIZIANO come da Tabella A.

Spessore del pannello in LANA DI ROCCIA

Descrizione

U.M.

1

Struttura portante non inclusa nel prezzo pacchetto (vedi tabelle alle righe 1, 2, 3, 4, 5, 6)

2

Elemento di tenuta all’aria e freno vapore

m

3

* Pannello

4

Guaina impermeabilizzante traspirante JOLLY AIR in PP non tessuto

m2

5

Listello JOLLY METAL ad omega in metallo forato trattato zn/al

pz.

6

Listello in abete autoclavato per linee di gronda

m

7

Griglia fermapasseri in metallo forato trattato epossilico

pz.

8

Colmo ventilato INOXWIND in inox AISI 430 e bandelle laterali in alluminio

m

9

Elementi in laterizio (coppi o tegole) linea tradizione/antichizzata con pezzi speciali

pz.

10

Colmo o coppessa in laterizio (pezzo speciale) linea tradizione/antichizzata

pz.

11

Finale in laterizio (pezzo speciale) linea tradizione/antichizzata

pz.

12

Elemento MINITECH sottocolmo in laterizio (pezzo speciale) linea tradizione/antichizzata

pz.

13

Aeratore in laterizio (pezzo speciale) linea tradizione/antichizzata

pz.

14

Viterie/tasselli premontati per c.l.s.

pz.

2

termoisolante in LANA DI ROCCIA 150 kg/m3 in doppio strato incrociato

spessore 140 mm

Tetto TIZIANO sovrapposto alle seguenti strutture

m2

spessore 160 mm

Massa superficiale (2) kg/m2

Trasmittanza term. periodica (2) W/m2K

Sfasamento dell’onda termica (2)

Massa superficiale (2) kg/m2

Trasmittanza term. periodica (2) W/m2K

Sfasamento dell’onda termica (2)

1

Solaio 16+4

322

0,047

11h, 42’

325

0,037

12h, 38’

2

Solaio 20+4

372

0,034

12h, 50’

375

0,027

13h, 46’

3

Solaio 24+4

422

0,025

13h, 59’

425

0,020

14h, 54’

4

Tavelle in cotto

212

0,117

08h, 16’

215

0,093

09h, 11’

5

Tavolato semplice

83

0,171

06h, 13’

86

0,136

07h, 08’

6

Tavolato incrociato

94

0,117

08h, 24’

97

0,093

09h, 19’

+ caldana cls spess. 40 mm

abete spess. 25 mm

abete spess. 25+25 mm

DISPOSITIVI ANTICADUTA

Composizione degli elementi negli strati funzionali N.

COLMO VENTILATO

6

Valori di riferimento (per il D.P.R. n. 59 è sufficiente che sia raggiunto almeno uno dei valori di riferimento tra Massa superficiale e Trasmittanza termica periodica): Massa superficiale = 230 kg/m2; Trasmittanza termica periodica = Yi,e 0,20 W/m2K; Sfasamento dell'onda termica (consigliato) = F 07h, 30'.

(2)

12

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

TIZIANO Vecellio Pieve di Cadore (BL), 1485/1490 Venezia, 1576

12

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

SISTEMI E COMPONENTI DI COPERTURA

Pittore italiano, Tiziano Vecellio tra il 1508 e il 1509, è al fianco del pittore Giorgione nella realizzazione del Fondaco dei Tedeschi. Solo un anno più tardi, la sua fama è già consolidata e nel 1533 diventa pittore ufficiale della Repubblica di Venezia.

Considerato dai posteri come il massimo “colorista” mai esistito - dal suo utilizzo del colore deriva l’espressione “rosso Tiziano” il pittore veneto costituì per tutto il Seicento un modello fondamentale per i ritratti e per le scene mitologiche (alle quali si ispirarono Rembrandt

|

13

VOCI DI CAPITOLATO

* Su richiesta l’azienda è in grado di fornire il pannello isolante in fibra di legno.

e Rubens) mentre la sua tecnica pittorica, nei vari aspetti del suo sviluppo, interessò profondamente gli artisti più diversi (come Goya, Delacroix e gli Impressionisti).

13


Tabella A. Comportamento del Tetto GIORGIONE con adeguamento degli spessori del pannello in POLIURETANO ai valori richiesti dal D.Lgs 311/06 e/o dal D.M. del 26.01.2010 per accedere alle detrazioni del 55%.

6

Adeguamento dello spessore del pannello in POLIURETANO

9

8

zona A Tetto GIORGIONE sovrapposto alle seguenti strutture

10

D.Lgs. 311/06 U lim. 0,38

Detraz. 55% U lim. 0,32

zona B D.Lgs. 311/06 U lim. 0,38

zona C

Detraz. 55% U lim. 0,32

D.Lgs. 311/06 U lim. 0,38

Detraz. 55% U lim. 0,32

zona D D.Lgs. 311/06 U lim. 0,32

Detraz. 55% U lim. 0,26

zona E D.Lgs. 311/06 U lim. 0,30

Detraz. 55% U lim. 0,24

zona F D.Lgs. 311/06 U lim. 0,29

Detraz. 55% U lim. 0,23

SOLUZIONE TETTO

Tetto GIORGIONE

7 11

3

2 1 (1)

5

1

Solaio 16+4

2

Solaio 20+4

3

Solaio 24+4

4

Tavelle in cotto

5

Tavolato semplice

6

Tavolato incrociato

+ caldana cls spess. 40 mm

abete spess. 25 mm

abete spess. 25+25 mm

Calcolo effettuato con la seguente formula: U =

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,21

0,26

0,21

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 100 mm

Sp. 80 mm

Sp. 100 mm

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,21

0,25

0,21

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 100 mm

Sp. 80 mm

Sp. 100 mm

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,21

0,25

0,21

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 100 mm

Sp. 80 mm

Sp. 100 mm

0,27

0,27

0,27

0,27

0,27

0,27

0,27

0,22

0,27

0,22

0,27

0,22

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 100 mm

Sp. 80 mm

Sp. 100 mm

Sp. 80 mm

Sp. 100 mm

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,26

0,22

0,26

0,22

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 100 mm

Sp. 80 mm

Sp. 100 mm

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,25

0,21

0,25

0,21

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 80 mm

Sp. 100 mm

Sp. 80 mm

Sp. 100 mm

1 1/ai + s1/λ1 + s2/λ2 + ... sn/λn + 1/ae

(disponibile anche SOLUZIONE PER COPPI)

SOLUZIONE PER TEGOLE

COLMO VENTILATO

I valori di s1/λ1 sono tanti quanti gli strati di materiali presenti nella sezione considerata. ai = coefficiente di adduzione interno, W/m2K = 7; ae = coefficiente di adduzione esterno, W/m2K = 25; s = spessore dell'elemento espresso in m; λ = conduttività del materiale in W/mK (ricavabile dalle tabelle o dai certificati del produttore del materiale).

4

Tabella B. Valutazione dei parametri estivi, come da D.P.R. n. 59 del 02.04.2009, del Tetto GIORGIONE come da Tabella A.

Spessore del pannello in POLIURETANO

Descrizione

U.M.

1

Struttura portante non inclusa nel prezzo pacchetto (vedi tabelle alle righe 1, 2, 3, 4, 5, 6)

2

Elemento di tenuta all’aria e freno vapore

m2

3

Pannello in POLIURETANO 43 kg/m3 accoppiato ad un film di alluminio e a un corrente in metallo di h 40 mm

m2

4

Listello in abete autoclavato per linee di gronda

m

5

Griglia fermapasseri in metallo forato trattato epossilico

pz.

6

Colmo ventilato INOXWIND in inox AISI 430 e bandelle laterali in alluminio

m

7

Elementi in laterizio (coppi o tegole) linea tradizione/antichizzata con pezzi speciali

pz.

8

Colmo o coppessa in laterizio (pezzo speciale) linea tradizione/antichizzata

pz.

9

Finale in laterizio (pezzo speciale) linea tradizione/antichizzata

pz.

10

Elemento MINITECH sottocolmo in laterizio (pezzo speciale) linea tradizione/antichizzata

pz.

11

Aeratore in laterizio (pezzo speciale) linea tradizione/antichizzata

pz.

12

Viterie/tasselli premontati per c.l.s.

pz.

spessore 80 mm

Tetto GIORGIONE sovrapposto alle seguenti strutture

spessore 100 mm

Massa superficiale (2) kg/m2

Trasmittanza term. periodica (2) W/m2K

Sfasamento dell’onda termica (2)

Massa superficiale (2) kg/m2

Trasmittanza term. periodica (2) W/m2K

Sfasamento dell’onda termica (2)

1

Solaio 16+4

304

0,065

08h, 34’

305

0,052

08h, 56’

2

Solaio 20+4

354

0,047

09h, 42’

355

0,038

10h, 04’

3

Solaio 24+4

404

0,035

10h, 50’

405

0,028

11h, 12’

4

Tavelle in cotto

194

0,161

05h, 08’

195

0,221

05h, 30’

Tavolato semplice

65

0,242

02h, 51’

66

0,196

03h, 13’

Tavolato incrociato

76

0,171

05h, 05’

77

0,139

05h, 29’

5 6

+ caldana cls spess. 40 mm

abete spess. 25 mm

abete spess. 25+25 mm

DISPOSITIVI ANTICADUTA

Composizione degli elementi negli strati funzionali N.

SISTEMI DI ANCORAGGIO E VENTILAZIONE

Valore di trasmittanza termica U calcolata(1), espressa in W/m2K

Valori di riferimento (per il D.P.R. n. 59 è sufficiente che sia raggiunto almeno uno dei valori di riferimento tra Massa superficiale e Trasmittanza termica periodica): Massa superficiale = 230 kg/m2; Trasmittanza termica periodica = Yi,e 0,20 W/m2K; Sfasamento dell'onda termica (consigliato) = F 07h, 30'.

(2)

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

GIORGIONE Castelfranco Veneto (TV), 1478 Venezia, 1510

14

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

SISTEMI E COMPONENTI DI COPERTURA

Pittore italiano, Giorgio da Castelfranco deve il soprannome “Giorgione” forse alla sua alta statura fisica.

La pittura tonale veneta con Giorgione si definisce nei suoi elementi caratteristici: “Il segno di contorno scompare, tutto diventa più morbido e permeato di luce; una luce che sembra scaturire dalle cose stesse, mutevole, instabile, trepidante come il sentimento umano” (Zampetti).

|

15

VOCI DI CAPITOLATO

14

Fu attivo sulla scena pittorica veneziana segnando un’apparizione sfolgorante, che nella storiografia artistica ha poi assunto proporzioni leggendarie. Notevole fu l’influenza del maestro su artisti come Tiziano e Sebastiano del Piombo. 15


SOLUZIONE TETTO SISTEMI DI ANCORAGGIO E VENTILAZIONE

Valori dello sfasamento dell’onda termica

Dls, 2m, nT, w = 35 dB

Valori richiesti fa

60

40 30 20

Un sistema all’avanguardia, costituito da due materiali che si completano a vicenda. La parte superiore è in polistirene espanso sinterizzato arricchito di grafite, Neopor (prodotto ideato da BASF): un materiale ad alta capacità di coibentazione termica. La parte inferiore è in lana di legno di abete legata e mineralizzata con cemento Portland: un materiale naturale, traspirante, resistente all’acqua, al gelo e all’umidità. L’accoppiamento delle due parti avviene non per incollaggio ma tramite perni passanti in polipropilene, i quali ricoprono un ruolo fondamentale nella fase di ancoraggio e ventilazione del cotto.

0,30

F

Pannello Pan.Ther.A. sovrapposto ai seguenti materiali

50

Pan.Ther.A. sono gli innovativi pannelli per tetti ventilati studiati da Industrie Cotto Possagno.

COLMO VENTILATO

Dls, 2m, nT

10 63

125

250

500

1k

2k

4k

8k

7,5 ore fa

F

solaio latero-cemento 16+4

0,0394

16 h, 10’

solaio latero-cemento 20+4

0,026

17 h, 42’

solaio latero-cemento 24+4

0,0172

19 h, 26’

solaio tavolato semplice

0,357

7 h, 53’

solaio tavolato doppio

0,1788

10 h, 52’

Hz

®

16

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

Zona climatica A

Pannello Pan.Ther.A. EPS NEOPOR® sp. 80 mm Legno/cemento sp. 50 mm Ucal = 0,27

Ulim = 0,38

B

Ulim = 0,38

C

Ulim = 0,38

D

Ulim = 0,32

E

Ulim = 0,30

F

Ulim = 0,29

• • • • • •

Pannello Pan.Ther.A. sovrapposto ai seguenti materiali solaio solaio solaio pianelle tavolato tavolato 16+4 20+4 24+4 laterizio semplice doppio Ucal = 0,25 Ucal = 0,24 Ucal = 0,23 Ucal = 0,27 Ucal = 0,26 Ucal = 0,24

• • • • • •

• • • • • •

• • • • • •

• • • • • •

• • • • • •

• • • • • •

VOCI DI CAPITOLATO

Marcatura CE conforme alla norma UNI-EN 13163.

D.Lgs. 311/06 - Limiti imposti a partire dal 1 gennaio 2010

• = Soddisfa i requisiti di trasmittanza fissati. SISTEMI E COMPONENTI DI COPERTURA

|

DISPOSITIVI ANTICADUTA

La disposizione del laterizio è puramente indicativa.

Isolamento acustico Dls, 2m, hT, w = 35 dB 70 dB

17


SOLUZIONE TETTO

sistema integrato per coppi

sistema integrato per tegole

Pannello EPS150 Neopor

®

Listelli orizzontali

Borchie di fissaggio

Elemento a baionetta (A)

Pannello EPS100 Neopor

®

Pannello in lana di legno mineralizzata con cemento Portland

Perno passante (B)

SISTEMI DI ANCORAGGIO E VENTILAZIONE

Clip a cuneo (D)

Listelli verticali

Brevettato

Brevettato

Pannello in lana di legno mineralizzata con cemento Portland

Polystart: elemento metallico per la linea di gronda con sagomatura specifica per coppi e con funzioni di ventilazione, rialzo del primo elemento di cotto in partenza e barriera contro l’intrusione di piccoli animali. Presenta delle spaccature alla base a passo 200 mm per il passaggio delle staffe delle gronde. Gancio di acciaio: gancio a filo conformato a esse, indispensabile per ancorare il primo coppo di canale al polystart metallico. Cubetto in EPS: per mantenere alla giusta altezza i coppi di canale sui colmi dove, per esigenze di posa, il pannello sia stato tagliato eliminando gli inserti per l’innesto dei componenti a baionetta.

Termoisolamento e impermeabilizzazione Nella parte superiore l’elevata capacità termoisolante dell’EPS è stata notevolmente migliorata, aggiungendo grafite che ne modifica in modo sostanziale il valore della conduttività termica. Ciò permette elevati risparmi di energia e risponde ai più severi parametri richiesti dalle normative. La superficie è ondulata per creare delle linee preferenziali di scorrimento dell’acqua proveniente da eventuali infiltrazioni: questa è convogliata verso la gronda evitando punti critici quali le bugne per il fissaggio e gli incastri perimetrali.

0,27 W/(m2k)

l teorico **

0,0364 W/(m k)

3. Posizionamento dei listelli orizzontali al passo desiderato

4. Posizionamento delle tegole sui listelli orizzontali

La parte inferiore costituisce la massa del sistema e gli interstizi presenti tra la lana di legno garantiscono un elevato assorbimento acustico.

Sezione frontale del pannello Pan.Ther.A. sistema integrato per coppi

Posa in opera nel sistema integrato per tegole Le tegole poggiano stabilmente su una doppia listellatura metallica che le mantiene rialzate e ventilate. In caso di forti pendenze, possono essere avvitate. I listelli verticali sono ancorati tramite borchie in polipropilene, da inserire con un quarto di giro sulla parte superiore dei perni sempre in polipropilene, che attraversano i pannelli ed emergono a filo sulla superficie. I listelli orizzontali, a loro volta, sono inseriti su quelli verticali, grazie a uno speciale incastro a scorrimento; il loro passo può variare di 6 mm in 6 mm. I pannelli una volta posati presentano una superficie continua e perfettamente liscia, ideale per muoversi con velocità e sicurezza. La doppia listellatura metallica si posa contemporaneamente alle tegole, senza mai intralciare il movimento dei posatori.

35 dB

Dimensioni utili

1080 x 600 mm

Spessore

130 mm

Massa volumica

155,70 kg/m3

VOCI DI CAPITOLATO

> 7h 50’

Isolamento acustico

80

Sfasamento dell’onda termica

130

1.834 J/(K kg)

50

Capacità termica

***

2. Inserimento delle borchie di fissaggio

Isolamento acustico

Pannello Pan.Ther.A. sistema integrato Trasmittanza del pannello*

1. Posizionamento dei listelli verticali

Trasmittanza nei valori come imposti dalla normativa vigente in materia di risparmio energetico. Calcolato come valore della conduttanza (0,28 W/m2 °C) per lo spessore del pacchetto (130 mm). *** Valore calcolato come media dei singoli materiali. *

**

18

DISPOSITIVI ANTICADUTA

Accessori e complementi per Pan.Ther.A.

COLMO VENTILATO

Staffa (C)

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

SISTEMI E COMPONENTI DI COPERTURA

|

19


20

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

TABELLA DELLE PENDENZE PER I MANTI DI COPERTURE IN COPPI LATERIZI.

TABELLA DELLE PENDENZE PER I MANTI DI COPERTURE IN TEGOLE LATERIZIE.

SISTEMI E COMPONENTI DI COPERTURA

|

SISTEMI DI AGGANCIO

COLMO VENTILATO

SISTEMI DI ANCORAGGIO E VENTILAZIONE

Anche la nostra abitazione ha bisogno di respirare, per evitare la formazione di umidità, condense e muffe. Un tetto ventilato, in cui una lama d’aria scorre continuamente fra il manto e i singoli elementi di copertura, permette di avere sempre ambienti salubri, con un tasso igrometrico ottimale ed evitare sbalzi termici che comprometterebbero il benessere e le condizioni strutturali dell’edificio. I continui sbalzi di temperatura, infatti, possono pregiudicare la stabilità e la durata del manto di copertura e rendere comunque inabitabili i locali del sottotetto. Grazie alla lunga esperienza nel settore, Industrie Cotto Possagno è in grado di fornire un servizio accurato e tempestivo, affiancando con competenza il progettista in tutte le fasi progettuali e realizzative.

verso la linea di gronda; quanto maggiore sarà tale velocità, tanto maggiore dovrà essere la forza e l’azione del vento per contrastare e superare il dislivello fra linea di ingresso dell’acqua dell’elemento superiore e la linea di debordo dell’elemento inferiore. Esiste quindi un preciso rapporto fra sovrapposizione degli elementi del manto e pendenza della falda per una ottimale tenuta all’acqua ed un contenimento del numero di pezzi posati; nonchè limiti minimi di pendenza al di sotto dei quali non risulta conveniente ed opportuna la posa di un manto discontinuo a elementi sovrapposti.

VOCI DI CAPITOLATO

Porta un soffio di benessere sulle cose che ami.

Possono sussistere particolari condizioni atmosferiche di pioggia e vento contrario alla linea di pendenza della falda, che possono far si che alcune gocce di pioggia riescano parzialmente a risalire per effetto del vento, infiltrandosi fra i coppi o le tegole. Per questo motivo devono essere sovrapposti in modo da smorzare l’azione del vento, che s’incunea tra i due strati trascinando con sé l’acqua piovana, evitando che eventuali gocce possano filtrare e bagnare il solaio sottostante. Questa possibilità d’infiltrazione è inoltre legata all’inclinazione della falda, e cioè alla velocità di scorrimento dell’acqua

DISPOSITIVI ANTICADUTA

Inclinazione della falda e sovrapposizione degli elementi

21


COLMO VENTILATO

SISTEMI DI ANCORAGGIO E VENTILAZIONE

Aerazione ottimale.

Versatile e funzionale. Jolly è stato progettato e realizzato da Industrie Cotto Possagno per offrire una soluzione efficace a tutte le esigenze di ancoraggio e ventilazione del tetto. Jolly, infatti, riprende un’antica tradizione e la aggiorna attraverso l’impiego di vari materiali, in grado di conferire al sistema una serie di caratteristiche irrinunciabili: dall’attenzione per la biocompatibilità degli elementi alla rapidità di posa e montaggio, passando per la ricerca della massima compattezza del manto. Il risultato è un sistema perfetto che assicura aerazione ottimale, allineamento eccezionale, resistenza notevole a sollecitazioni e aggressioni ambientali e un rapporto qualità/prezzo ottimo.

DISPOSITIVI ANTICADUTA

Jolly, la soluzione ottimale anche in condizioni atmosferiche estreme.

Allineamento perfetto.

Ottimo rapporto qualità prezzo. 22

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

VOCI DI CAPITOLATO

Notevole resistenza a sollecitazioni ambientali. Marcatura CE conforme alla norma UNI-EN 13163. SISTEMI E COMPONENTI DI COPERTURA

|

SISTEMI DI AGGANCIO

|

23


SISTEMI DI ANCORAGGIO E VENTILAZIONE

Metal per tegole

Viti per fissaggio coppi di coperta

Viti/tassello per fissaggio alla falda

Viti/tassello per fissaggio alla falda

Coppo di 3/4 forato di partenza Coppo di canale

COLMO VENTILATO

Il sistema Jolly Metal è predisposto per l’utilizzo anche di tegole: gli elementi possono essere ancorati su qualsiasi tipo di piano d’appoggio realizzando un’adeguata ventilazione e garantendo al sottotetto condizioni termoigrometriche omogenee.

DISPOSITIVI ANTICADUTA

Metal per coppi

L’utilizzo dei listelli in acciaio alluminato forati rende il sistema Jolly Metal la soluzione ideale per ottenere una ottima ventilazione nella realizzazione della copertura. Compattezza e pedonabilità del manto di copertura sono garantite dall’utilizzo di viti autofilettanti per il bloccaggio dei coppi di coperta che elimina gli scivolamenti verso la linea di gronda indipendentemente dalla pendenza di falda.

Listello in acciaio alluminato forato

Elemento antivolatile in lamiera forata

24

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

VOCI DI CAPITOLATO

Listello in acciaio alluminato forato

Elemento antivolatile in lamiera forata

SISTEMI E COMPONENTI DI COPERTURA

|

SISTEMI DI AGGANCIO

|

25


Viti e piolini in PP per fissaggio coppi

Viti/tassello per fissaggio alla falda Viti/tassello per fissaggio alla falda Coppo di 3/4 forato di partenza

Coppo di canale

COLMO VENTILATO

SISTEMI DI ANCORAGGIO E VENTILAZIONE Viti per fissaggio coppi

Il sistema Jolly composto di listelli in polipropilene a granulo vergine si caratterizza per l’estrema rapidità di posa e montaggio. Lo studio di forma degli elementi ha consentito di mettere a punto una serie di miglioramenti per ottenere numerosi vantaggi, quali un’aerazione ottimale estesa al coppo di canale (per la particolare forma di contatto a punti della culla e per la migliorata sezione aperta sottostante il manto di coperta), un perfetto Polipropilene allineamento dei coppi (vincolati ad un posizionamento corretto dai perni di ancoraggio e relativi chiodini di bloccaggio), una notevole resistenza alle sollecitazioni esterne (derivante dalle particolari nervature di irrigidimento reso possibile dallo stampaggio), una decisa indeformabilità ed una elevata resistenza alle aggressioni ambientali, un rapporto qualità/prezzo estremamente competitivo.

DISPOSITIVI ANTICADUTA

Legno

È il sistema che ripropone, aggiornandola, una tradizione secolare attraverso l’utilizzo del legno come componente biocompatibile. È costituito da una serie di listelli in legno opportunamente sagomati a culla per il sostegno e l’alloggiamento dei coppi. La biocompatibilità dei listelli non viene compromessa dai trattamenti antimuffa ed antitarlo cui vengono sottoposti. Il sistema è particolarmente indicato per la realizzazione di coperture ventilate in zone molto ventose, in quanto i coppi di coperta sono saldamente avvitati ai listelli di supporto e rialzo e non risentono quindi di slittamenti causati dall’azione degli elementi atmosferici.

Coppo di 3/4 forato di partenza Coppo di canale Listello di polipropilene sagomato

Elemento antivolatile in polipropilene

26

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

VOCI DI CAPITOLATO

Listello di legno sagomato

Elemento antivolatile in polipropilene

SISTEMI E COMPONENTI DI COPERTURA

|

SISTEMI DI AGGANCIO

|

27


Il sistema universale che non si vede ma c’è.

SISTEMI DI ANCORAGGIO E VENTILAZIONE

Modulare e invisibile. Industrie Cotto Possagno ha realizzato Tuix per ancorare i coppi in modo sicuro su qualsiasi tipo di superficie o pendenza. La struttura modulare lo rende facilmente adattabile anche a coperture irregolari come cupole o cuspidi e agevola considerevolmente tutte le operazioni di manutenzione o sostituzione. Grazie a Tuix, inoltre, sarà più semplice realizzare un tetto perfettamente ventilato e saldamente ancorato, a tutto vantaggio di chi abita l’edificio.

Utilizzando il Sistema Tuix nella realizzazione di una copertura, di fatto si pone in opera una copertura ventilata, che garantisce nel sottotetto il passaggio di un flusso d’aria ininterrotto in tutte le direzioni. Se la zona del sottocoppo non è bloccata da guaine non traspiranti, il Sistema Tuix permette di evitare i problemi che spesso si riscontrano nelle abitazioni: formazione di muffe e condensa, eccesso di sbalzi termici tra tetto e sottotetto offrendo a chi vive nell’edificio un ambiente più salubre sotto tutti i punti di vista.

DISPOSITIVI ANTICADUTA

Si tratta di un sistema a scomparsa, che consente di ancorare i coppi su qualsiasi pendenza e superficie anche irregolare. La modularità, infatti, ne permette l’uso su tutte le superfici comprese cupole o cuspidi e rende facile la sostituzione dei coppi danneggiati con una semplice operazione manuale. I coppi risultano agganciati indipendentemente uno dall’altro, sia quelli di canale che quelli di coperta. Inoltre si possono utilizzare i vecchi coppi, basterà forarli preventivamente per poterli utilizzare come coppi di coperta.

COLMO VENTILATO

Marcatura CE conforme alla norma UNI-EN 13163.

Viti di fissaggio

Aggancio in acciaio alluminato Coppo di 3/4 forato di partenza

VOCI DI CAPITOLATO

Coppo di canale

Elemento antivolatile in polipropilene a passo variabile

28

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

SISTEMI E COMPONENTI DI COPERTURA

|

SISTEMI DI AGGANCIO

|

29


Massima stabilità in ogni contesto.

SISTEMI DI ANCORAGGIO E VENTILAZIONE

Facile, pratico e sicuro. Tritop è un sistema ideato da Industrie Cotto Possagno per tetti con pendenze di falda fino al 40-45%, che permette di installare i coppi grazie a speciali ganci di sostegno, utilizzabili eventualmente insieme a speciali coppi con nasello, impedendo del tutto lo scivolamento e lo spostamento degli elementi, caratteristiche queste che rendono raccomandabile Tritop anche per pendenze inferiori. Tritop, infatti, garantisce una grande stabilità nel tempo degli elementi della copertura, riducendo significativamente gli interventi di manutenzione e sostituzione dovuti all’azione degli agenti atmosferici o alle vibrazioni da traffico.

Gli agganci Tritop sono indipendenti tra loro e rendono quindi semplice e rapida l’eventuale sostituzione di elementi isolati. Posare i coppi con Tritop è rapido, facile ed economico (28 coppi a m 2 anziché 32). I coppi di coperta, in tutta la gamma cromatica di Industrie Cotto Possagno, sono forniti già forati; inoltre, possono essere utilizzati anche vecchi coppi, che basterà forare. Su listelli, o su pannellature isolanti con listelli, possono essere posti in opera i coppi di canale con nasello. Evoluzione dei coppi tradizionali, con l’aggiunta di un dente di aggancio realizzato direttamente durante la trafilatura del

coppo, il coppo con nasello è particolarmente indicato per l’uso con il sistema Tritop, ma può essere utilizzato anche per coperture tradizionali, rendendo più semplice la posa in opera e l’allineamento, e garantendo alle coperture maggiore stabilità.

Garanzia di durata L’aggancio Tritop in acciaio alluminato di spessore 10/10 non è mai esposto agli agenti atmosferici, perché coperto dai coppi stessi, e la sua durata è garantita nel tempo. Inoltre, un unico aggancio serve per fissare 2 elementi di coperta (7 agganci per m2).

Tassello

Coppo di canale

Gancio Start Tritop

Gancio Tritop in acciaio alluminato

Gancio Stop Tritop in alluminio

Gancio Start Tritop in alluminio

spessore 10/10

spessore 15/10

spessore 15/10

DISPOSITIVI ANTICADUTA

Sistema Tritop

COLMO VENTILATO

Marcatura CE conforme alla norma UNI-EN 13163.

VOCI DI CAPITOLATO

Fermapasseri Variant in polipropilene

Ancoraggio di partenza dei coppi di canale

30

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

SISTEMI E COMPONENTI DI COPERTURA

|

SISTEMI DI AGGANCIO

|

31


SOLUZIONI INTEGRATIVE E ACCESSORI

SOLUZIONI INTEGRATIVE E ACCESSORI

Ganci Tritop in acciaio alluminato Membrane traspiranti da applicarsi alla falda sotto il manto in laterizio quali sicurezza da eventuali infiltrazioni. Non sono membrane primarie, quindi non possono assicurare da sole una protezione agli agenti atmosferici per lunghi periodi. cod.

QI01

spessore 10/10 cod.

TT01

Ganci Stop Tritop in alluminio

SISTEMI DI ANCORAGGIO E VENTILAZIONE

Guaine traspiranti impermeabilizzanti

spessore 15/10 cod.

TT04

Risigillante per guaine Striscia elastica di poliuretano espanso impregnato in miscela bituminosa autoadesiva, da tagliare e applicare quale sigillante in corrispondenza dei fori praticati da chiodi o tasselli sulle guaine, per ristabilire l’integrità delle stesse. cod.

QA06

Ganci Start Tritop in alluminio spessore 15/10 cod.

TT03

Jolly contromuro ventilato: fondello in rame per coppi

cod.

JK02

Fermapasseri Variant Il fermapasseri Variant in polipropilene, sagomato a culla per coppi, dà la possibilità di variare il passo laterale e di combinarsi ad incastro con un particolare gancio di partenza, il gancio start in alluminio, per creare una perfetta linea di gronda. cod. P

QA37

COLMO VENTILATO

Ganci laterali per tegola 13x1x(h)42 mm per portoghesi - 13x1x(h)20 mm per marsigliesi cod.

QG30 - QG31

Ganci ad esse in inox brunito 90x16 mm - sezione 3,4x2,2 mm cod.

QG04 DISPOSITIVI ANTICADUTA

Per la realizzazione ottimale di un tetto ventilato è imprescindibile considerare, nel progetto, lo scarico dell’aria calda dalla parte alta della falda. Fondelli in rame copricanale per contromuro adatti per l’uso su coppi, la cui particolare conformazione agevola lo scarico dell’aria e impedisce la risalita di acqua anche in presenza di forti venti. L’utilizzo del rame garantisce la durata nel tempo ed un notevole pregio estetico. Indispensabile, da parte del posatore, la predisposizione di listelli lignei per l’appoggio e il fissaggio dei coppi nonché l’applicazione di una scossalina metallica contromuro per ottenere un lavoro completo eseguito a regola d’arte.

Ganci di partenza in inox brunito 280x16 mm - sezione 3,4x2,2 mm cod.

QG05

Ganci rompitratta in inox per coppi 310x16 mm - sezione 3,4x2,2 mm

H P

cod.

H

QG25

Griglie parapassero in lamiera forata verniciata a fuoco con polveri epossidiche testa di moro. Disponibili nei profili e nei passi (P) dei prodotti Industrie Cotto Possagno. Offerte in varie altezze (H) per differenti rialzi del laterizio. Fornibili su richiesta anche in acciaio brunito o rame. cod.

32

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

QA--

VOCI DI CAPITOLATO

Griglie parapassero Ganci a filo per coppi 134 mm cod.

QG01

(versione zincata)

- QG14

SISTEMI E COMPONENTI DI COPERTURA

|

(versione inox)

SISTEMI DI AGGANCIO

33


COLMO VENTILATO

L’innovazione raggiunge nuove vette tecnologiche.

DISPOSITIVI ANTICADUTA VOCI DI CAPITOLATO

Colmo ventilato per coppi e tegole

Vantaggioso e intelligente. Inoxwind sviluppa alcune conquiste tecnologiche di Industrie Cotto Possagno e ne esalta i vantaggi. Grazie a questo nuovo elemento, oggi è possibile ottenere un tetto perfettamente aerato, sia con l’utilizzo di coppi che di tegole. La struttura di sostegno, ancoraggio e ventilazione del colmo è composta da barre in acciaio inox AISI 430 resistenti sia alle sollecitazioni meccaniche che alla corrosione, munite di bandelle laterali in alluminio. Il risultato offre massima tenuta all’acqua, ottima ventilazione del manto di copertura, perfetto ancoraggio e un’estrema velocità di posa.

Marcatura CE conforme alla norma UNI-EN 13163. 34

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

SISTEMI E COMPONENTI DI COPERTURA

|

COLMO VENTILATO

|

35


colmo ventilato per coppi

Vite di fissaggio

Coppo di colmo

Barra

L’innovativo colmo ventilato Inoxwind, concepito e realizzato dall’Ufficio Tecnico delle Industrie Cotto Possagno, è l’evoluzione del colmo Topwind del quale migliora le già elevate performances tecniche introducendo nuovi materiali e nuove soluzioni.

Gancio per l’ancoraggio del coppo sulla barra

Struttura per coppi

Ancoraggio al piano di posa

Tenuta all’acqua

L’ossatura del colmo è data da un profilo in acciaio inox AISI 430 di spessore 8/10, resistente sia alle sollecitazioni meccaniche che alla corrosione. Ai lati del profilo sono fissate con una doppia piega delle bandelle in alluminio puro, di spessore 15/100, tinta cotto. Larghe 250 mm e sovrapposte una all’altra di 50 mm, sono munite di striscia in adesivo butilico nel lato inferiore del margine esterno. L’assieme del profilo con le bandelle prende il nome di barra ed è fornita nella lunghezza utile di 2 metri.

Anche le staffe per fissare e posizionare alla giusta altezza le barre sono in acciaio inox AISI 430, spessore 10/10. Vanno fissate a cavallo del colmo e distanziate in modo da averne due per ogni barra (1 al metro). Innovativo il sistema di ancoraggio delle barre alle staffe: sfruttando l’elasticità dell’acciaio, si utilizzano dei cavallotti inseribili ad altezza variabile sulle staffe e muniti di uncini laterali, che si ancorano a scatto sulle feritoie delle barre. Come ulteriore sicurezza si possono vincolare le barre ai cavallotti mediante viti autofilettanti.

Sono almeno tre le novità introdotte e di fondamentale importanza:

Bordo salvagoccia Bordo frangi-acqua

36

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

butilico nel lato inferiore del margine esterno. La particolare lunghezza, 180 mm dall’inserzione al bordo, permette di coprire efficacemente i coppi di canale in ogni situazione (displuvi, ripristini, posa non particolarmente accurata), opponendo un’efficace barriera all’acqua anche con l’adesivo tra coppo e bandella. Per avere un’idea della lunghezza della bandella è sufficiente pensare che lo sviluppo totale del colmo, da bandella a bandella, è di circa 490 mm, quando i maggiori sviluppi di colmi esistenti non superano generalmente i 400 mm.

Staffa di ancoraggio

DISPOSITIVI ANTICADUTA

Le barre sono estremamente rapide da posare. Lunghe 2 metri, sono molto leggere e maneggevoli (pesano meno di 3,2 kg). L’inserimento a scatto sulle staffe ne semplifica ulteriormente la posa. Sono fornite in confezione singola da 2 metri e da 10 metri, ognuna con la giusta quantità sia di viti, per la giunzione tra barre e per il fissaggio dei colmi in laterizio, che di speciali ganci in acciaio inox, per l’ancoraggio laterale dei coppi di coperta sottocolmo.

1. Bandelle molto lunghe e munite di striscia adesiva in

Cavallotto

2. Bordi frangi-acqua. Una doppia piega dell’acciaio crea, nel punto di inserzione delle bandelle, una barriera larga 10 mm su tutta la lunghezza del colmo e su entrambi i lati, utilissima per frangere il flusso dell’acqua che, spinto dal vento, dovesse risalire verso il colmo.

3. Bordi salvagoccia. In tutti i fori di ventilazione, praticati sul profilo d’acciaio, sono stati ricavati dei piccoli bordi esterni, tali da convogliare eventuali infiltrazioni d’acqua verso le bandelle.

VOCI DI CAPITOLATO

Velocità di posa

COLMO VENTILATO

Staffa di ancoraggio

Il cavallotto può essere inserito sulla staffa di ancoraggio in quattro diverse posizioni.

SISTEMI E COMPONENTI DI COPERTURA

|

COLMO VENTILATO

|

37


colmo ventilato per tegole

Vite autofilettante Colmo

Barra

Fasce plissettate

L’ossatura del colmo per tegole, come nel colmo per coppi, è data da un profilo in acciaio inox AISI 430 di spessore 8/10. È più basso per adattarsi al minor spazio sottocolmo delle tegole e privo dei bordi salvagoccia nei fori di ventilazione, inutili per la presenza di colmi in cotto ad incastro, tipici delle tegole, che riducono a zero i rischi di infiltrazioni d’acqua nelle sovrapposizioni. A differenza del colmo per coppi, in cui vi erano bandelle laterali singole sovrapposte una all’altra e particolarmente lunghe per potersi sagomare sulle curve accentuate dei coppi di canale, ai lati del profilo è fissata una fascia in alluminio puro plissettato, di spessore 15/100, tinta cotto o ardesia e munita di striscia in adesivo butilico nel lato inferiore del margine esterno, idonea a ricoprire qualsiasi tipo di tegola senza interferire con l’estetica della copertura. L’assieme del profilo con le fasce prende il nome di barra ed è fornita nella lunghezza utile di 2 metri.

Ancoraggio al piano di posa

Velocità di posa Di lunghezza utile 2 metri, sono molto leggere e maneggevoli (pesano meno di 3 kg). L’inserimento a scatto sulle staffe ne semplifica ulteriormente la posa. Sono inoltre fornite in confezione singola da 2 metri e in confezione da 10 metri, ognuna con la giusta quantità di viti per la giunzione tra barre e per il fissaggio dei colmi in laterizio.

Tenuta all’acqua 1. Fasce plissettate munite di striscia adesiva in butilico nel lato inferiore del margine esterno, resistenti al vento e in grado di opporre un’efficace barriera all’acqua. Lo sviluppo del colmo, da bordo a bordo delle bandelle, è di circa 445 mm.

Ventilazione I fori di ventilazione permettono un’aerazione di circa 300 cm 2 per metro lineare, più che sufficiente per falde lunghe sino a 30 metri, considerando che di norma per una copertura ventilata a falde inclinate (≥18%) si prevede che la sezione utile di aerazione in prossimità del colmo deve raggiungere almeno lo 0,05% della superficie del tetto.

2. Bordi frangi-acqua. Una doppia piega dell’acciaio crea, nel punto di inserzione delle bandelle, una barriera larga 10 mm su tutta la lunghezza del colmo e su entrambi i lati, utilissima per frangere il flusso dell’acqua che, spinto dal vento, dovesse risalire verso il colmo.

VOCI DI CAPITOLATO

Per posizionare alla giusta altezza le barre si utilizzano le stesse staffe del colmo per coppi, in acciaio inox AISI 430, spessore 10/10. Vanno fissate a cavallo del colmo e distanziate in modo

da averne due per ogni barra (1 al metro). Come ulteriore sicurezza si possono vincolare le barre ai cavallotti mediante viti autofilettanti.

DISPOSITIVI ANTICADUTA

Struttura per tegole

COLMO VENTILATO

Staffe di ancoraggio

38

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

SISTEMI E COMPONENTI DI COPERTURA

|

COLMO VENTILATO

|

39


MANUTENZIONE

OPERATORI

TRATTA UNICA

TRATTA MULTIPLA

OPERATORI

ogni 10 anni

fino a 3

fino a 15 m

oltre i 15 m

1 operatore

VOCI DI CAPITOLATO

La lunga esperienza che abbiamo acquisito nel mondo delle coperture ci consente di conoscere a fondo i rischi che corrono i posatori. Per questo motivo abbiamo deciso di firmare la linea di dispositivi anticaduta Pro.Tetto, progettata per garantire sicurezza, praticità e modularità estreme a chi lavora in quota. Si tratta di sistemi in acciaio inox AISI 304 che si adattano a ogni tipo di copertura, realizzati grazie a un rigoroso processo produttivoTRATTA e in grado diOPERATORI superare i più rigidi test MANUTENZIONE OPERATORI TRATTA UNICA MULTIPLA diACCIAIO resistenza. Prodotti certificati da ente autorizzato secondo la normativa UNI EN 795/2002 eINOX garantiti 30 anni. Ecco perché Pro.Tetto rappresenta una soluzione di assoluta qualità che consente ogni di lavorare in fino totale tranquillità. fino a 15 m a3 oltre i 15 m AISI 304 10 anni 1 operatore

ACCIAIO

INOX

AISI 304

40

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

MANUTENZIONE

ACCIAIO

SISTEMI E COMPONENTI DI COPERTURA | DISPOSITIVI OPERATORI TRATTA UNICA TRATTA MULTIPLAANTICADUTA POSSAGNO |

DISPOSITIVI ANTICADUTA

Quando sei al lavoro, resta sempre in linea con la sicurezza.

41


Un servizio puntuale. La nostra struttura è organizzata in modo da garantire ai Clienti un servizio tempestivo, sia per i preventivi (pronti in 24/48 ore) che per le consegne. I Kit Pro.Tetto sono pacchetti completi e pronti per essere installati. Gli elementi sono caratterizzati da un design funzionale che si adatta perfettamente alla tipologia di struttura su cui vanno collocati. I Kit Pro.Tetto rendono semplicissima l’installazione anche nella versione a muro. In entrambi i casi, è necessario prevedere un numero adeguato di supporti intermedi qualora la linea fosse più lunga di 15 metri.

Kit Pro.Tetto Linea Tetto

Kit Pro.Tetto con Piastra Inclinata

LV7535

cod.

cod.

LV7545

Kit Pro.Tetto con Piastra a V cod.

Kit Pro.Tetto Linea Muro

LV7555

MANUTENZIONE

ACCIAIO

MANUTENZIONE OPERATORI

TRATTA OPERATORI UNICA

(per tratte fino a 15 metri)

TRATTA TRATTAMULTIPLA UNICA

ACCIAIO

INOX

INOX

AISI 304

ogni anni AISI10 304

ogni fino 10a 3anni

fino finoa 15 a 3m

fioltre no ai 15 m

MANUTENZIONE

MANUTENZIONE OPERATORI

TRATTA OPERATORI UNICA

TRATTA TRATTAMULTIPLA UNICA

ACCIAIO

Il Kit comprende: n. 2 Pali di ancoraggio con piastra lineare TRATTA OPERATORI OPERATORI MULTIPLAin acciaio inox AISI 304 (h 50 cm) n. 1 Tenditore in acciaio inox AISI 316 n. 1 Assorbitore in acciaio inox AISI 302 operatore oltre i 15 m 1 n. 1 operatore in acciaio inox AISI 316 1 Kit serracavo TRATTA OPERATORI MULTIPLA

INOX

AISI 304

ogni anni AISI10 304

42

Il Kit comprende: n. 2 Pali di ancoraggio con piastra inclinata in acciaio inox AISI 304 (h 50 cm) n. 1 Tenditore in acciaio inox AISI 316 n. 1 Assorbitore in acciaio inox AISI 302 n. 1 Kit serracavo in acciaio inox AISI 316

Il Kit comprende: n. 2 Pali di ancoraggio con piastra doppia inclinazione in acciaio inox AISI 304 (h 50 cm) ACCIAIO n. 1 Tenditore in acciaio inox AISI 316 INOX n. 1 Assorbitore in acciaio inox AISI 302 AISI 304 n. 1 Kit serracavo in acciaio inox AISI 316

OPERATORI

ACCIAIO

INOX

LV5130

cod.

ACCIAIO

INOX INDUSTRIE ogni fino fioltre noS.p.A. ai 15 m fino finoaPOSSAGNO a 3m 10a 3anni COTTO 15

oltre i 15 m 1 operatore

1 operatore

MANUTENZIONE

MANUTENZIONE OPERATORI

TRATTA OPERATORI UNICA

TRATTA TRATTAMULTIPLA UNICA

ogni anni AISI10 304

ogni fino 10a 3anni

fino finoa 15 a 3m

fioltre no ai 15 m

MANUTENZIONE

MANUTENZIONE OPERATORI

TRATTA OPERATORI UNICA

TRATTA TRATTAMULTIPLA UNICA

ACCIAIO

INOX

Il Kit comprende: n. 2 Piastre di estremità TRATTA OPERATORI OPERATORI MULTIPLAin acciaio inox AISI 304 n. 1 Tenditore in acciaio inox AISI 316 n. 1 Assorbitore in acciaio inox AISI 302 oltre i 15 m 1n.operatore 1 operatore in acciaio inox AISI 316 1 Kit serracavo TRATTA OPERATORI MULTIPLA

VOCI DI CAPITOLATO

(per tratte fino a 15 metri)

Kit Pro.Tetto Linea Muro DISPOSITIVI ANTICADUTA

Kit Pro.Tetto con Piastra Lineare

OPERATORI

ACCIAIO

INOX

SISTEMI E COMPONENTI ogni ogni anni DI COPERTURA fino AISI 304 AISI10 304 10a 3anni

|finoa 15 ANTICADUTA fino fioltre no ai 15 aDISPOSITIVI m oltre i 15POSSAGNO m 3m 1 operatore 1 operatore|

43


MANUTENZIONE

ACCIAIO

cod.

TRATTA TRATTAMULTIPLA UNICA

TRATTA OPERATORI MULTIPLA

OPERATORI

INOX

ogni anni AISI10 304

ogni fino 10a 3anni

fino finoa 15 a 3m

fioltre no ai 15 m

oltre i 15 m 1 operatore

1 operatore

MANUTENZIONE

MANUTENZIONE OPERATORI

TRATTA OPERATORI UNICA

TRATTA TRATTAMULTIPLA UNICA

TRATTA OPERATORI MULTIPLA

OPERATORI

AISI 304

COMPLEMENTI LINEA MURO

ACCIAIO

INOX

ogni anni AISI10 304

ogni fino 10a 3anni

fino finoa 15 a 3m

fioltre no ai 15 m

oltre i 15 m 1 operatore

MANUTENZIONE

MANUTENZIONE OPERATORI

TRATTA OPERATORI UNICA

TRATTA TRATTAMULTIPLA UNICA

TRATTA MULTIPLA

AISI 304

Punto Intermedio Linea Muro in acciaio inox AISI 304

INOX

ogni fino 10a 3anni

fino finoa 15 a 3m

fioltre no ai 15 m

fino a 15 m

MANUTENZIONE

OPERATORI

TRATTA UNICA

ogni 10 anni

fino a 3

fino a 15 m

MANUTENZIONE

OPERATORI

TRATTA UNICA

ogni 10 anni

fino a 3

fino a 15 m

TRATTA MANUTENZIONE MULTIPLA

OPERATORI

TRATTA UNICA

T

LV7511

LV5110

cod.

(per tratte superiori a 15 metri)

(adatto ad ogni tipo di angolo)

LV7512

T

INOX

(per tratte superiori a 15 metri)

oltre i 15 m

Punto di Deviazione Linea Muro in acciaio inox AISI 304

LV5120

cod.

MANUTENZIONE

OPERATORI

TRATTA UNICA

Palo intermedio con Piastra a V in acciaio inox AISI 304 - altezza 50 cm

Punto di Ancoraggio a muro INOX in acciaio inox AISI 304

(per tratte superiori a 15 metri)

AISI 304

cod.

fino a 3

ACCIAIO

Palo intermedio con Piastra Inclinata in acciaio inox AISI 304 - altezza 50 cm cod.

ogni 10 anni

T

INOX 1 operatore

ACCIAIO

ogni 10 anni

TRATTA UNICA

ACCIAIO

AISI 304

INOX

OPERATORI

INOX

INOX

ACCIAIO

MANUTENZIONE

ACCIAIO

AISI 304

ACCIAIO

(per tratte superiori a 15 metri)

TRATTA OPERATORI UNICA

INOX

PALI INTERMEDI

Palo intermedio con Piastra Lineare in acciaio inox AISI 304 - altezza 50 cm

MANUTENZIONE OPERATORI

ACCIAIO

TRATTA MULTIPLA

OPERATORI

oltre i 15 m

1 operatore OPERATORI

ACCIAIO

fino a 15 m fino a 3 dell’edificio) 10 anni all’interno (utilizzabileognianche

LV7513

cod.

LV9050

MANUTENZIONE

OPERATORI

TRATTA UNICA

TRATTA MULTIPLA

ogni 10 anni

fino a 3

fino a 15 m

oltre i 15 m

ACCIAIO

INOX OPERATORI

ACCIAIO

PALI GIREVOLI

MANUTENZIONE

fino a 3

OPERATORI

LV7521

TRATTA MULTIPLA

OPERATORI

AISI 304

fino a 15 m AISI 304

TRATTA UNICA

ogni m oltre 10 i 15anni

TRATTA MANUTENZIONE MULTIPLA

operatore a3 1fino

OPERATORI

fino a 15 m

TRATTA UNICA

oltre i 15 m

TRATTA MULTIPLA

1 operatore

SOTTOTEGOLA

MANUTENZIONE

OPERATORI

TRATTA UNICA

ACCIAIO

ogni oltre 10 i 15anni m

operatore a3 1fino

fino a 15 m

oltre i 15 m

INOX ogni 10 anni

fino a 3

fino a 15 m AISI 304

ogni m oltre 10 i 15anni

operatore a3 1fino

fino a 15 m

MANUTENZIONE

OPERATORI

TRATTA UNICA

TRATTA MANUTENZIONE MULTIPLA

OPERATORI

TRATTA UNICA

INOX

ogni 10 anni

OPERATORI

MANUTENZIONE

OPERATORI

TRATTA UNICA

TRATTA MANUTENZIONE MULTIPLA

OPERATORI

TRATTA UNICA

TRATTA MULTIPLA

1 operatore

fino a 3

fino a 15 m

oltre i 15 m

AISI 304

Gancio sottotegola in acciaio inox AISI 304 con cordino singolo in acciaio inox AISI 316

INOX

ogni oltre 10 i 15anni m

fino a 3

fino a 15 m

oltre i 15 m

cod.

INOX ogni 10 anni

fino a 3

fino a 15 m AISI 304

ogni oltre 10 i 15anni m

operatore a3 1fino

fino a 15 m

MANUTENZIONE

OPERATORI

TRATTA UNICA

TRATTA MANUTENZIONE MULTIPLA

OPERATORI

TRATTA UNICA

ogni oltre 10 i 15anni m

fino a 3

fino a 15 m

ACCIAIO

INOX

LV9021

INOX ogni 10 anni

fino a 3

fino a 15 m

Gancio sottotegola in acciaio inox AISI 304 con piastra di ancoraggio per solai e assitti in acciaio inox AISI 304 cod.

LV9030

Palo girevole con Piastra Inclinata in acciaio inox AISI 304 - altezza 50 cm

LV7522

Gancio sottotegola in acciaio inox AISI 304 con cordino bidirezionale in acciaio inox AISI 316 cod.

Palo girevole con Piastra a V in acciaio inox AISI 304 - altezza 50 cm cod.

44

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

LV7523

LV9022 VOCI DI CAPITOLATO

cod.

Gancio sottotegola fisso in acciaio inox AISI 304 - finitura: satinato e spazzolato cod.

LV9015

SISTEMI E COMPONENTI DI COPERTURA

|

T

ACCIAIO

ACCIAIO

ACCIAIO

T

ACCIAIO

INOX

fino a 15 m AISI 304

fino a 15 m

TRATTA UNICA

INOX

TRATTA MULTIPLA

AISI 304

INOX

fino a 3

OPERATORI

ACCIAIO

fino a 3

ogni 10 anni

MANUTENZIONE 1 operatore

ACCIAIO

ogni 10 anni

ACCIAIO

cod.

TRATTA UNICA

ACCIAIO

INOX

Palo girevole con Piastra Lineare INOX in acciaio inox AISI 304 - altezza 50 cm

OPERATORI

INOX ogni 10 anni

ACCIAIO

AISI 304

TRATTA MANUTENZIONE MULTIPLA

ACCIAIO

INOX

AISI 304

TRATTA UNICA

DISPOSITIVI ANTICADUTA

MANUTENZIONE

DISPOSITIVI ANTICADUTA POSSAGNO

|

45

T


COMPLEMENTI E ACCESSORI Cavo 133 fili in acciaio inox AISI 316 cod. cod. cod. cod. cod. cod.

LV9200 LV9210 LV9215 LV9220 LV9225 LV9230

su misura lunghezza 10 m lunghezza 15 m lunghezza 20 m lunghezza 25 m lunghezza 30 m

Profili angolari per ancoraggi in acciaio zincato cod.

LV9320

Contropiastra per ancoraggi su travi in acciaio zincato cod.

LV9310

*Cuffia

impermeabilizzante + fascetta stringitubo in acciaio inox, per pali

Cuffia impermeabilizzante per pali in alluminio, plissettata e laccata tinta cotto, munita di adesivo butilico 1,5x15 mm nel margine esterno del lato inferiore e nel lato interno del cono centrale. Dimensioni 345x345 mm - foro Ø 50 mm.

*Colmo

LVCT05

DISPOSITIVI ANTICADUTA

cod.

portapalo in cotto

Prodotto preforato con cono di uscita, tecnicamente ed esteticamente performante per l’allocazione dei pali Pro.Tetto - Foro Ø 80 mm. cod.

RP25

cod.

VOCI DI CAPITOLATO

Fascicolo di copertura - fascicolo tecnico completo di elaborato tecnico di copertura e dimensionamento del fissaggio con relazione di calcolo ad opera di un ingegnere abilitato (ove previsto o su richiesta).

LV9990

* Si raccomanda di sigillare con idoneo silicone consigliato da Industrie Cotto Possagno il foro di uscita del palo o, in alternativa, di utilizzare un apposito cappuccio in gomma. In entrambi i casi posizionare una cuffia impermeabilizzante sotto il colmo portapalo, provvedendo a risvoltarla adeguatamente.

46

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

SISTEMI E COMPONENTI DI COPERTURA

|

DISPOSITIVI ANTICADUTA POSSAGNO

|

47


DISPOSITIVI ANTICADUTA

A pagina 9. Alcune immagini relative all’installazione del Kit Pro.Tetto, Linea Tetto, e del gancio sottotegola con cordino su una copertura di grande pregio come i coppi Antica Possagno Scuro della collezione Industrie Cotto Possagno. Grazie ad un innovativo design, i prodotti Pro.Tetto hanno un impatto molto contenuto, che salvaguarda anche l’aspetto estetico.

48

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

SISTEMI E COMPONENTI DI COPERTURA

VOCI DI CAPITOLATO

A pagina 10-11. Fasi di posa della messa in sicurezza di un tetto in abbinata alla soluzione tetto Palladio per l’isolamento, con finitura Te.Si. Ardesia di Industrie Cotto Possagno. È notevole, in particolare, la facilità di posa del palo che, con un diametro di appena 50 mm, riduce al minimo i fori sull’isolamento. Il gancio con cordino, grazie a un’elevata flessibilità, può essere posato direttamente sulla struttura prima della copertura, risparmiando sui tempi e sui costi.

|

DISPOSITIVI ANTICADUTA POSSAGNO

|

49


VOCI DI CAPITOLATO

ne termica e impermeabilizzazione della copertura realizzati con una serie di elementi funzionali interconnessi e fissati meccanicamente alla struttura portante. Ogni elemento sarà posto in opera in ragione della sequenza funzionale degli strati e alla funzione richiesta. Stesura di telo sintetico di spessore 0,65+15% mm, reazione al fuoco classe E, composto da un film freno vapore rivestito in entrambe le superfici da un tessuto-non tessuto in polipropilene, tipo Vapour Control Industrie Cotto Possagno. Posa di pannelli modulari in polistirene espanso sinterizzato EPS150 Neopor®, reazione al fuoco Euroclasse E, dimensioni utili mm 1080x600 e spessore di mm 130, giunzioni perimetrali ad incastro, passo orizzontale di cm 20 e verticale di cm 36, elementi fermapassero in metallo forato di partenza sulla linea di gronda, viteria per il fissaggio del sistema alla falda, tipo Pan.Ther. per coppi Industrie Cotto Possagno. Inserimento di sistema integrato di colmo ventilato, composto da barre in acciaio inox AISI 430 di spessore mm 0,8 munite di bandelle laterali in alluminio 8079 H 00 di spessore mm 1,5 con striscia adesiva in butilico sul bordo esterno, da inserire su staffe di sostegno in acciaio inox AISI 430 regolabili in altezza mediante cavallotti e necessarie per l’ancoraggio alla superficie di posa, ganci in acciaio inox AISI 304 idonei ad ancorare alle barre gli ultimi coppi di coperta, viti con guarnizione per fissare alle barre le coppesse di colmo, tipo Colmo Inoxwind Industrie Cotto Possagno. Posa di manto di copertura in coppi in cotto trafilati di lunghezza ~45 cm e di peso ~2,2, mediante ancoraggio e ventilazione degli stessi in numero di 28 a metro quadrato di cui 14 di canale in appoggio e 14 coppi di coperta ancorati ai pannelli tramite elementi a baionetta in PP in numero di 14 a metro quadrato da inserire sui perni in PP annegati nei pannelli e affioranti sulla superficie. I coppi dovranno comprendere a completamento i relativi pezzi speciali, quali coppesse, finali, aeratori ecc. tipo Coppo di Più Industrie Cotto Possagno. Il tutto dovrà essere conforme alle normative vigenti e fornito della relativa garanzia, tipo Tetto Canova Industrie Cotto Possagno.

Tetto CANOVA* con tegole in cotto. Ancoraggio, aerazione, coibentazione termica e impermeabilizzazione della copertura realizzati con una serie di elementi funzionali interconnessi e fissati meccanicamente alla struttura portante. Ogni elemento sarà posto in opera in ragione della sequenza funzionale degli strati e alla funzione richiesta. Stesura di telo sintetico di spessore 0,65+15% mm, reazione al fuoco classe E, composto da un film freno vapore rivestito in entrambe le superfici da un tessuto-non tessuto in polipropilene, tipo Vapour Control Industrie Cotto Possagno. Posa di pannelli modulari in polistirene espanso sinterizzato EPS150 Neopor®, reazione al fuoco Euroclasse E. Dimensioni utili mm 600x1000 e spessore minimo di 130, giunzioni perimetrali ad incastro, elementi fermapassero in metallo forato di partenza sulla linea di gronda, viteria per il fissaggio del sistema alla falda, tipo Pan.Ther. per tegole Industrie Cotto Possagno. Inserimento di sistema integrato di colmo ventilato, composto da barre in acciaio inox AISI 430 di spessore mm 0,8 munite di fasce laterali in alluminio plissettato 8079 H 00 di spessore mm 1,5 con striscia adesiva in butilico sul bordo esterno, da inserire su staffe di sostegno in acciaio inox AISI 430 regolabili in altezza mediante cavallotti e necessarie per l’ancoraggio alla superficie di posa, viti con guarnizione per fissare alle barre i colmi in cotto, tipo Colmo Inoxwind Industrie Cotto Possagno. Posa di manto di copertura in tegole in cotto stampate, mediante ancoraggio e ventilazione delle stesse su doppia listellatura in metallo, formata da listelli ad omega inferiori posti verticalmente e fissati tramite borchie in PP inserite sui perni in PP annegati nei pannelli e affioranti sulla superficie e listelli ad omega superiori posti orizzontalmente e inseriti con speciale incastro a scorrimento sui listelli inferiori con passo variabile di mm 6 in mm 6. Le tegole dovranno comprendere a completamento i relativi pezzi speciali, quali colmi, finali, ae-

ratori ecc. tipo Tegole in cotto Industrie Cotto Possagno. Il tutto dovrà essere conforme alle normative vigenti e fornito della relativa garanzia, tipo Tetto Canova Industrie Cotto Possagno.

Tetto TIEPOLO* con tegole o coppi in cotto. Ancoraggio, aerazione, coibentazione termica e impermeabilizzazione della copertura realizzati con una serie di elementi funzionali interconnessi e fissati meccanicamente alla struttura portante. Ogni elemento sarà posto in opera in ragione della sequenza funzionale degli strati e alla funzione richiesta. Stesura di telo sintetico di spessore 0,65+15% mm, reazione al fuoco classe E, composto da un film freno vapore rivestito in entrambe le superfici da un tessuto-non tessuto in polipropilene, tipo Vapour Control Industrie Cotto Possagno. Posa di pannelli in polistirene espanso sinterizzato EPS150 Neopor® accoppiato nella faccia superiore ad un pannello in OSB3 di mm 12 di spessore, reazione al fuoco Euroclasse E, dimensioni utili mm 2400x1200 e spessore di mm (a scelta tra 100, 120 e 140), il tutto perfettamente ancorato alla struttura portante mediante apposita viteria. Stesura di telo sintetico di spessore 0,70+15% mm, reazione al fuoco classe E, composto da un film traspirante APTRA UV8 rivestito in entrambe le superfici da un tessuto-non tessuto in polipropilene, tipo Jolly Air Industrie Cotto Possagno. Ancoraggio e aerazione della tegole in laterizio (oppure: coppi in laterizio) realizzati con sistema composto da listelli in metallo skinpassato di spessore mm 1,0 forato e piegato ad omega per l’ancoraggio e il fissaggio delle tegole, (oppure: di 28 coppi a metro quadrato, di cui 14 coppi di canale in appoggio e 14 coppi di coperta fissati al listello mediante viti), avvitato al piano in OSB3, tipo Jolly Metal Industrie Cotto Possagno. Inserimento di sistema integrato di colmo ventilato, composto da barre in acciaio inox AISI 430 di spessore mm 0,8 munite di bandelle laterali in alluminio 8079 H 00 di spessore mm 1,5 con striscia adesiva in butilico sul bordo esterno, da inserire su staffe di sostegno in acciaio inox AISI 430 regolabili in altezza mediante cavallotti e necessarie per l’ancoraggio alla superficie di posa, (in caso di coppi: ganci in acciaio inox AISI 304 idonei ad ancorare alle barre gli ultimi coppi di coperta), viti con guarnizione per fissare alle barre i colmi (in caso di coppi: le coppesse di colmo), tipo Colmo Inoxwind Industrie Cotto Possagno. Posa di manto di copertura in tegole in cotto stampate (oppure coppi in cotto trafilati, di lunghezza ~45 cm e di peso ~2,2, di cui n°14/15 pezzi di canale con nasello e n°14/15 pezzi di coperta con foro) mediante aggancio e fissaggio ai listelli in metallo. Le tegole (oppure: I coppi) dovranno comprendere a completamento i relativi pezzi speciali, quali colmi (in caso di coppi: coppesse), finali, aeratori ecc. tipo Tegole in cotto (oppure: Coppo di Più) Industrie Cotto Possagno. Il tutto dovrà essere conforme alle normative vigenti e fornito della relativa garanzia, tipo Tetto Tiepolo Industrie Cotto Possagno.

Tetto PALLADIO* con tegole in cotto. Ancoraggio, aerazione, coibentazione termica e impermeabilizzazione della copertura realizzati con una serie di elementi funzionali interconnessi e fissati meccanicamente alla struttura portante. Ogni elemento sarà posto in opera in ragione della sequenza funzionale degli strati e alla funzione richiesta. Stesura di telo sintetico di spessore 0,65+15% mm, reazione al fuoco classe E, composto da un film freno vapore rivestito in entrambe le superfici da un tessuto-non tessuto in polipropilene, tipo Vapour Control Industrie Cotto Possagno. Posa di pannelli modulari in polistirene espanso sinterizzato EPS100 Neopor®, reazione al fuoco Euroclasse E, con giunzioni perimetrali ad incastro e rilievi sulla superficie in polistirene espanso sinterizzato EPS200 Neopor® per l’ancoraggio e l’aerazione delle tegole, dimensioni utili mm 1440x(a scelta tra 345, 350 e 375) e spessore minimo di mm (a scelta tra 100, 120 e140), pannelli di gronda di dimensioni utili mm 1440x(a scelta 250 o 290), con giunzioni perimetrali ad incastro e rilievi sulla superficie

in polistirene espanso sinterizzato EPS200 Neopor® per tenere rialzata la prima linea di tegole, viteria per il fissaggio del sistema alla falda. Inserimento di sistema integrato di colmo ventilato, composto da barre in acciaio inox AISI 430 di spessore mm 0,8 munite di bandelle laterali in alluminio 8079 H 00 di spessore mm 1,5 con striscia adesiva in butilico sul bordo esterno, da inserire su staffe di sostegno in acciaio inox AISI 430 regolabili in altezza mediante cavallotti e necessarie per l’ancoraggio alla superficie di posa, viti con guarnizione per fissare alle barre i colmi, tipo Colmo Inoxwind Industrie Cotto Possagno. Posa di manto di copertura in tegole in cotto mediante aggancio ai rilievi sulla superficie dei pannelli. Le tegole dovranno comprendere a completamento i relativi pezzi speciali, quali colmi, finali, aeratori ecc. tipo Tegole in cotto Industrie Cotto Possagno. Il tutto dovrà essere conforme alle normative vigenti e fornito della relativa garanzia, tipo Tetto Palladio Industrie Cotto Possagno.

Tetto TIZIANO* con tegole o coppi in cotto. Ancoraggio, aerazione, coibentazione termica e impermeabilizzazione della copertura realizzati con una serie di elementi funzionali interconnessi e fissati meccanicamente alla struttura portante. Ogni elemento sarà posto in opera in ragione della sequenza funzionale degli strati e alla funzione richiesta. Stesura di telo sintetico di spessore 0,65+15% mm, reazione al fuoco classe E, composto da un film freno vapore rivestito in entrambe le superfici da un tessuto-non tessuto in polipropilene, tipo Vapour Control Industrie Cotto Possagno. Posa in doppio strato incrociato di pannelli termoisolanti in lana di roccia 150 kg/mc, dimensioni utili mm 1200x600 e spessore di mm (a scelta tra 70 e 80), interposti a doppia listellatura incrociata in abete autoclavato, il tutto perfettamente ancorato alla struttura portante mediante apposita viteria. Stesura di telo sintetico di spessore 0,70+15% mm, reazione al fuoco classe E, composto da un film traspirante APTRA UV8 rivestito in entrambe le superfici da un tessuto-non tessuto in polipropilene, tipo Jolly Air Industrie Cotto Possagno. Ancoraggio e aerazione della tegole in laterizio (oppure: coppi in laterizio) realizzati con sistema composto da listelli in metallo skinpassato di spessore mm 1,0 forato e piegato ad omega per l’ancoraggio e il fissaggio delle tegole, (oppure: di 28 coppi a metro quadrato, di cui 14 coppi di canale in appoggio e 14 coppi di coperta fissati al listello mediante viti), avvitato alla listellatura verticale, tipo Jolly Metal Industrie Cotto Possagno. Inserimento di sistema integrato di colmo ventilato, composto da barre in acciaio inox AISI 430 di spessore mm 0,8 munite di bandelle laterali in alluminio 8079 H 00 di spessore mm 1,5 con striscia adesiva in butilico sul bordo esterno, da inserire su staffe di sostegno in acciaio inox AISI 430 regolabili in altezza mediante cavallotti e necessarie per l’ancoraggio alla superficie di posa, (in caso di coppi: ganci in acciaio inox AISI 304 idonei ad ancorare alle barre gli ultimi coppi di coperta), viti con guarnizione per fissare alle barre i colmi (in caso di coppi: le coppesse di colmo), tipo Colmo Inoxwind Industrie Cotto Possagno. Posa di manto di copertura in tegole in cotto stampate (oppure coppi in cotto trafilati, di lunghezza ~45 cm e di peso ~2,2, di cui n°14/15 pezzi di canale con nasello e n°14/15 pezzi di coperta con foro) mediante aggancio e fissaggio ai listelli in metallo. Le tegole (oppure: I coppi) dovranno comprendere a completamento i relativi pezzi speciali, quali colmi (in caso di coppi: coppesse), finali, aeratori ecc. tipo Tegole in cotto (oppure: Coppo di Più) Industrie Cotto Possagno. Il tutto dovrà essere conforme alle normative vigenti e fornito della relativa garanzia, tipo Tetto Tiziano Industrie Cotto Possagno.

Tetto GIORGIONE* con tegole o coppi in cotto. Ancoraggio, aerazione, coibentazione termica e impermeabilizzazione della copertura realizzati con una serie di elementi funzionali interconnessi e fissati meccanicamente alla struttura portante. Ogni elemento sarà posto in opera in ragione della sequenza

funzionale degli strati e alla funzione richiesta. Stesura di telo sintetico di spessore 0,65+15% mm, reazione al fuoco classe E, composto da un film freno vapore rivestito in entrambe le superfici da un tessuto-non tessuto in polipropilene, tipo Vapour Control Industrie Cotto Possagno. Posa di pannelli realizzati in schiuma PUR/PIR, dimensioni utili mm 2400x(a scelta tra 345, 360, 375) e spessore di mm (a scelta tra 80 e 100) battentato su quattro lati e rivestito su entrambi i lati da una pellicola in alluminio groffato riflettente di spessore 50 micron. Profilo in metallo inserito nel pannello per l’aggancio e la microventilazione di tegole o coppi con nasello, viteria per il fissaggio del sistema alla falda. Inserimento di sistema integrato di colmo ventilato, composto da barre in acciaio inox AISI 430 di spessore mm 0,8 munite di bandelle laterali in alluminio 8079 H 00 di spessore mm 1,5 con striscia adesiva in butilico sul bordo esterno, da inserire su staffe di sostegno in acciaio inox AISI 430 regolabili in altezza mediante cavallotti e necessarie per l’ancoraggio alla superficie di posa, (in caso di coppi: ganci in acciaio inox AISI 304 idonei ad ancorare alle barre gli ultimi coppi di coperta), viti con guarnizione per fissare alle barre i colmi (in caso di coppi: le coppesse di colmo), tipo Colmo Inoxwind Industrie Cotto Possagno. Posa di manto di copertura in tegole in cotto stampate (oppure coppi in cotto trafilati, di lunghezza ~45 cm e di peso ~2,2, di cui n°14/15 pezzi di canale con nasello e n°14/15 pezzi di coperta con foro) mediante aggancio al corrente metallico dei pannelli (in caso di coppi: mediante aggancio dei coppi di canale con nasello al corrente metallico dei pannelli e fissaggio dei coppi di coperta con idoneo gancio metallico). Le tegole (oppure: I coppi) dovranno comprendere a completamento i relativi pezzi speciali, quali colmi (in caso di coppi: coppesse), finali, aeratori ecc. tipo Tegole in cotto (oppure: Coppo di Più) Industrie Cotto Possagno. Il tutto dovrà essere conforme alle normative vigenti e fornito della relativa garanzia, tipo Tetto Giorgione Industrie Cotto Possagno.

PANNELLI TERMO-ACUSTICI Pan.Ther. coppi. Ancoraggio, aerazione, coibentazione termica e impermeabilizzazione della copertura in coppi realizzati con pannelli modulari in polistirene espanso sinterizzato EPS150 Neopor®, reazione al fuoco Euroclasse E. Dimensioni utili 1080x600 mm e spessore di mm (a scelta tra 80 e 130), giunzioni perimetrali ad incastro, passo orizzontale di 200 mm e verticale di 360 mm. Ancoraggio di 28 coppi a metro quadrato di cui 14 di canale in appoggio e 14 coppi di coperta ancorati ai pannelli tramite elementi a baionetta in PP in numero di 14 a metro quadrato da inserire sui perni in PP annegati nei pannelli e affioranti sulla superficie.Staffe in PP da inserire dal lato a monte dei pannelli sui perni in PP affioranti sulla superficie inferiore per ancorare i pannelli alla falda. Elementi fermapassero in metallo forato di partenza sulla linea di gronda, viteria per il fissaggio del sistema alla falda, tipo Pan.Ther. per coppi.

Pan.Ther. tegole. Ancoraggio, aerazione, coibentazione termica e impermeabilizzazione della copertura in tegole realizzati con pannelli modulari in polistirene espanso sinterizzato EPS150 Neopor®, reazione al fuoco Euroclasse E. Dimensioni utili 600x1000 mm e spessore minimo di mm (a scelta tra 80 e 130), giunzioni perimetrali ad incastro. Ancoraggio e ventilazione delle tegole su doppia listellatura in (a scelta tra zinco/magnesio e acciaio AISI 430). Listelli ad omega inferiori posti verticalmente e da fissare tramite borchie in PP inserite sui perni in PP annegati nei pannelli e affioranti sulla superficie. Listelli ad omega superiori da porre orizzontalmente inserendoli con speciale incastro a scorrimento sui listelli inferiori con un passo variabile di mm 6 in mm 6. Staffe in PP da inserire dal lato a monte dei pannelli sui perni in PP affioranti sulla superficie inferiore per ancorare i pannelli alla falda. Elementi fermapassero in metallo forato di partenza

sulla linea di gronda, viteria per il fissaggio del sistema alla falda, tipo Pan.Ther. per tegole.

Pan.Ther.A. coppi. Ancoraggio, aerazione, coibentazione termoacustica e impermeabilizzazione della copertura in coppi realizzati con pannelli modulari costituiti dall’accoppiamento di due materiali, polistirene espanso sinterizzato EPS150 Neopor®, reazione al fuoco Euroclasse E, e fibre di legno mineralizzate e legate con cemento Portland. Accoppiamento meccanico dei due materiali tramite perni in PP in numero di 14 a metro quadrato.Dimensioni utili 1080x600 mm e spessore di 130 mm, giunzioni perimetrali ad incastro, passo orizzontale di 200 mm e verticale di 360 mm. Ancoraggio di 28 coppi a metro quadrato di cui 14 di canale in appoggio e 14 coppi di coperta ancorati ai pannelli tramite elementi a baionetta in PP in numero di 14 a metro quadrato da inserire sui perni in PP accoppianti i due materiali e affioranti sulla superficie superiore dei pannelli. Staffe in PP da inserire dal lato a monte dei pannelli sui perni in PP accoppianti i due materiali e affioranti sulla superficie inferiore per ancorare i pannelli alla falda. Elementi fermapassero in metallo forato di partenza sulla linea di gronda, viteria per il fissaggio del sistema alla falda, tipo Pan.Ther.A. per coppi. Pan.Ther.A. tegole. Ancoraggio, aerazione, coibentazione termoacustica e impermeabilizzazione della copertura in tegole realizzati con pannelli modulari costituiti dall’accoppiamento di due materiali, polistirene espanso sinterizzato EPS150 Neopor®, reazione al fuoco Euroclasse E, e fibre di legno mineralizzate e legate con cemento Portland. Accoppiamento meccanico dei due materiali tramite perni in PP in numero di 6,6 a metro quadrato. Dimensioni utili 600x1000 mm e spessore minimo di 130 mm, giunzioni perimetrali ad incastro. Ancoraggio e ventilazione delle tegole su doppia listellatura in (a scelta tra zinco/magnesio e acciaio AISI 430). Listelli ad omega inferiori posti verticalmente e da fissare tramite borchie in PP inserite sui perni in PP accoppianti i due materiali e affioranti sulla superficie superiore dei pannelli. Listelli ad omega superiori da porre orizzontalmente inserendoli con speciale incastro a scorrimento sui listelli inferiori con un passo variabile di 6 mm in 6 mm. Staffe in PP da inserire dal lato a monte dei pannelli sui perni in PP accoppianti i due materiali e affioranti sulla superficie inferiore per ancorare i pannelli alla falda. Elementi fermapassero in metallo forato di partenza sulla linea di gronda, viteria per il fissaggio del sistema alla falda, tipo Pan.Ther.A. per tegole.

SISTEMI DI ANCORAGGIO E VENTILAZIONE Jolly legno. Ancoraggio e aerazione dei coppi realizzati con sistema composto da listelli in legno sagomati a culla a passo coppo, trattati in autoclave con sali minerali antimuffa e antitarlo, viti truciolari per il fissaggio dei coppi di coperta ai listelli, griglie fermapassero in polipropilene sulla linea di gronda, pettine antinido in polipropilene con listelli in legno trattato per i compluvi, viteria per il fissaggio del sistema alla falda, il tutto per ottenere una razionale e naturale aerazione del sottomanto, tipo Jolly Legno.

Jolly metal coppi. Ancoraggio e aerazione dei coppi realizzati con sistema composto da listelli in metallo skinpassato di spessore 1 mm forato e piegato ad omega per l’ancoraggio di 28 coppi a metro quadrato, di cui 14 coppi di canale in appoggio e 14 coppi di coperta fissati al listello mediante viti, elementi fermapassero in metallo forato sulla linea di gronda, pettine antinido in polipropilene con listelli in legno trattato per i compluvi, viteria per il fissaggio del sistema alla falda, il tutto per ottenere una razionale e naturale aerazione del sottomanto, tipo Jolly Metal per coppi. Jolly metal tegole. Ancoraggio e aerazione del manto in cotto realizzati con sistema composto da listelli in

metallo skinpassato di spessore 1 mm forato e piegato ad omega per l’ancoraggio delle tegole, elementi fermapassero in metallo forato sulla linea di gronda, pettine antinido in polipropilene con listelli in legno trattato per i compluvi, viteria per il fissaggio del sistema alla falda, il tutto per ottenere una razionale e naturale aerazione del sottomanto, tipo Jolly Metal per tegole.

Jolly polipropilene. Ancoraggio e aerazione dei coppi realizzati con sistema composto da listelli sagomati in polipropilene a granulo vergine aventi culle per l’alloggiamento dei coppi di canale alternate a perni per il fissaggio dei coppi di coperta, chiodini in PP e viti truciolari per il fissaggio dei coppi di coperta ai perni, griglie fermapassero in polipropilene sulla linea di gronda, pettine antinido in polipropilene con listelli in legno trattato per i compluvi, viteria per il fissaggio del sistema alla falda, il tutto per ottenere una razionale e naturale aerazione del sottomanto, tipo Jolly Polipropilene. Tuix. Ancoraggio e aerazione dei coppi realizzati con sistema modulare in acciaio trattato zinco/alluminio di spessore 1,5 e 1,2 mm costituito da 28 agganci a metro quadrato opportunamente fissati alla superficie portante,di cui 14 per i coppi di canale e 14 per i coppi di coperta, elementi fermapassero in polipropilene a passo variabile sulla linea di gronda su listelli in legno trattato, fermapasseri a pettine in polipropilene con listelli in legno trattato per i compluvi, viteria per il fissaggio del sistema alla falda, il tutto per ottenere una razionale e naturale aerazione del sottomanto, tipo sistema Tuix. Tritop. Ancoraggio dei coppi realizzato da 7 pezzi a forcella “Tritop” in acciaio trattato zinco/alluminio di spessore 1 mm per la concatenazione dei coppi, pezzi “Stop” in alluminio di spessore 1,5 mm da applicare ai pezzi a forcella e da fissare alla falda quali rompitratta, elementi fermapassero “Variant” in polipropilene per la linea di gronda, pezzi “Start” in alluminio di spessore 1,5 mm per l’ancoraggio di partenza dei coppi di canale, fermapasseri a pettine in polipropilene con listelli in legno trattato per i compluvi, per i compluvi, viteria per il fissaggio del sistema alla falda, il tutto per ottenere un razionale ancoraggio meccanico dei coppi, tipo sistema Tritop.

COLMI VENTILATI Inoxwind coppi. Elemento di colmo ventilato, composto da barre in acciaio inox AISI 430 di spessore 0,8 mm munite di bandelle laterali in alluminio 8079 H 00 di spessore 1,5 mm con striscia adesiva in butilico sul bordo esterno, da inserire su staffe di sostegno in acciaio inox AISI 430 regolabili in altezza mediante cavallotti e necessarie per l’ancoraggio alla superficie di posa, ganci in acciaio inox AISI 304 idonei ad ancorare alle barre gli ultimi coppi di coperta, viti con guarnizione per fissare alle barre le coppesse di colmo, tipo Colmo Inoxwind.

Inoxwind tegole. Elemento di colmo ventilato, composto da barre in acciaio inox AISI 430 di spessore 0,8 mm munite di fasce laterali in alluminio plissettato 8079 H 00 di spessore 1,5 mm con striscia adesiva in butilico sul bordo esterno, da inserire su staffe di sostegno in acciaio inox AISI 430 regolabili in altezza mediante cavallotti e necessarie per l’ancoraggio alla superficie di posa, viti con guarnizione per fissare alle barre i colmi in cotto, tipo Colmo Inoxwind. Guaina Jolly Air. Impermeabilizzazione del pacchetto sottomanto realizzata con guaina traspirante, antiscivolo e antistrappo di spessore 0,7+15% mm, reazione al fuoco classe E, composta da un film APTRA UV8 rivestito in entrambe le superfici da un tessuto-non tessuto in polipropilene, raccordi e toppe in alluminio laccato di spessore 0,15 mm accoppiato ad adesivo butilico, adesivo butilico in rotolo per l’incollaggio delle sovrapposizioni, il tutto per ottenere una razionale e naturale aerazione del sottomanto, tipo Jolly Air.

* Fonte dei dati delle tabelle di calcolo: ANDIL ... .

50

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A.

SISTEMI E COMPONENTI DI COPERTURA

|

VOCI DI CAPITOLATO

51

VOCI DI CAPITOLATO

Tetto CANOVA* con coppi in cotto. Ancoraggio, aerazione, coibentazio-

VOCI DI CAPITOLATO


| 110103 | REV. 0 | Marzo 2012

Facciamo circolo intorno alla qualità. Industrie Cotto Possagno S.p.A. aderisce quale copartner al Neopor Quality Circle Italia. NQCI è un’iniziativa del Gruppo BASF, unica nel settore per garantire al mercato la massima sicurezza nell’acquisto dei prodotti ottenuti con Neopor provenienti dalla filiera certificata. Primarie aziende della trasformazione del polistirene espandibile hanno scelto di diventare partners NQCI, sottoponendosi ai controlli che garantiscono la qualità dei loro prodotti sul mercato. Le proprietà isolanti dei prodotti realizzati con Neopor sono certificate dal marchio di qualità NQCI - approved insulation e FIW - production monitored. www.nqci.it ®

®

®

Marcatura CE conforme alla norma UNI-EN 13163. Industrie Cotto Possagno S.p.A. si riserva di apportare modifiche e variazioni ai prodotti e al presente catalogo in qualsiasi momento e senza preavviso. Tutti i valori di prestazione delle soluzioni Tetto indicati nel presente catalogo presuppongono una corretta progettazione della struttura e una corretta posa in opera di tutti gli elementi del tetto, conforme alle normative di riferimento. La progettazione e la posa in opera del tetto, salvo diverso accordo, sono a carico del Committente; conseguentemente, Industrie Cotto Possagno S.p.A. non ne assume alcuna responsabilità. Il presente catalogo annulla e sostituisce tutti i precedenti.

®

INDUSTRIE COTTO POSSAGNO S.p.A. Via Molinetto, 80 - 31054 Possagno (TV) - Italia - info@cottopossagno.com - www.cottopossagno.com Ufficio Commerciale: Tel. +39 0423 920.777 - Fax +39 0423 920.707 - Ufficio Tecnico: Tel. +39 0423 920.701 - Fax +39 0423 920.703 Cod. Fiscale, P. IVA e Reg. Imp. TV n. 03321030268 - R.E.A. TV n. 262004 - Cap. Soc. € 25.500.000,00 i.v.


Catatalogo generale ventilati mar12  
Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you