Issuu on Google+

GRATIS

ISOLA

a pag. 9

SporT •

MANIFESTAZIONE PER CAVA inTErViSTa a ViTo iaCono

ITF

a pag. 11

MISERIA E NOBILTÀ

a TEaTro aTTori pEr CaSo anno XViii - n. 13 • 3 - 9 aprile 2014

occHi DA TURISTA

settimanale GRATUITO delle isole di ischia e procida • www.corrieredellisola.com

Un viaggio attraverso gli occhi del turista, una sorta di grand tour a casa nostra. abbiamo deciso di iniziare il nostro itinerario dal paese del Fungo, lacco ameno, selezionando e valutando senza scrupoli il patrimonio locale

PRIMO PIANO OSSL: TERRITORIO E LEGALITÀ Un'iSoLa ConTro La Camorra

a pag. 2

EVENTI #ILOVEISCHIA a LEZionE Di TUriSmo

a pag. 12

SPORT ISCHIA CI DEVI CREDERE ora C'È Da BaTTErE iL CoSEnZa

a pag. 14


2

• primo piano

3 - 9 Aprile 2014

www.corrieredellisola.com

Presentato sabato al Polifunzionale l'Osservatorio per la legalità. Presenti il procuratore antimafia Franco Roberti e il giornalista Sandro Ruotolo

Un'isola contro la camorra

• di Cristian Messina

I

schia, isola lontana dal degrado dell'hinterland napoletano, ma tutt'altro che al riparo dai lunghi tentacoli della camorra. Da questo assunto nasce l'Osservatorio della legalità, organismo voluto dal comune d'Ischia che affonda le sue radici nel rapporto tra cittadinanza attiva e istituzioni, unite nel contrastare la criminalità organizzata attraverso la cultura della solidarietà e della salvaguardia del territorio. L'osservatorio è stato presentato sabato scorso nell'ambito del convegno “Territorio e legalità”: location dell'iniziativa la Sala Teatro del Polifunzionale, per l'occasione gremita di alunni dei licei e di rappresentati della politica e delle forze dell'ordine isolane. All'appuntamento hanno partecipato personaggi di spicco dell'informazio-

ne e delle istituzioni italiane come il Procuratore Nazionale antimafia, Franco Roberti, e il giornalista Sandro Ruotolo, sull'isola in veste di moderatore. A sintetizzare lo spirito dell'iniziativa, sullo sfondo, le foto di Peppino Impastato, Borsellino e Falcone, oltre ad un toccante video che ha elencato alcune delle vittime della mafia. Franco Roberti, visibilmente emozionato dopo la visione delle immagini, ha iniziato il suo intervento citando proprio Giovanni Falcone: «Non si può chiedere ai cittadini di fare gli eroi, di segnalare eventuali reati per poi ritrovarsi soli». ha ammesso Roberti. «Bisogna creare un rapporto di fiducia con le istituzioni, in maniera tale che nasca finalmente una stretta e duratura collaborazione. Per questo, gli enti preposti sono chiamati ad essere trasparenti e voi cittadini - rivolgendosi ai ragazzi dei licei - a non essere sud-

diti, a conoscere i vostri diritti e i vostri doveri». Secondo Roberti la lotta alla criminalità può avere anche risvolti economici positivi, «perché potrebbe ridare fiducia agli investitori che non vengono in Italia perché allontanati dal dominio incontrastato di organizzazioni come la camorra», ha concluso il Procuratore Antimafia. Presente al convegno, ovviamente, anche il sindaco del comune d'Ischia e promotore dell'iniziativa, Giosi Ferrandino: «Con l'osservatorio vogliamo diffondere la cultura della legalità e della solidarietà», ha ammesso il primo cittadino del comune capoluogo. «Non vogliamo - ha proseguito - che questo resti un progetto solo sulla carta, anzi la nostra speranza è che l'osservatorio sia da esempio per altri comuni». Il sindaco ha poi chiarito i motivi della nascita di questo organismo: «La nostra isola non è estranea al fenomeno criminale,

ci sono grandi interessi economici e la crisi ci impone di stare all'erta». Della stessa idea Sandro Ruotolo, secondo cui «Ischia ha conosciuto la camorra soprattutto negli anni '80, quando i boss passavano l'estate sull'isola». Secondo il giornalista, dunque, il mare non rappresenta certamente un ostacolo per la criminalità organizzata e per questo, anche a Ischia, è indispensabile tenere la situazione sotto controllo. Perché il mondo della camorra, della mafia, della 'ndrangheta è da sempre un mondo infame, lontano dalla visione classica e vagamente romantica che spesso caratterizza le presunte origini di queste organizzazioni: «La storiella degli uomini d'onore è pura invenzione», ha ammesso Ruotolo. Che ha rincarato la dose: «Chi dice che la mafia non uccideva bambini è un bugiardo, basti pensare alla vicenda della povera Simonetta Lamberti».

Storie che conoscono bene Giovanni Conzo, Cesare Sirignano e Catello Maresca, i sostituti procuratori di Napoli presenti al convegno, secondo cui l'osservatorio - che ha visto l'adesione del Presidente del Senato, Pietro Grasso - potrà rivelarsi uno strumento indispensabile per la crescita economica e morale di Ischia e dei comuni che aderiranno. Da segnalare, infine, gli interventi del magistrato Luca Palamara (“Bisogna prevenire e punire”), del professore di Diritto Alfonso Forguese e degli studenti Gianluca Castellaro e Anna Verde, questi ultimi due segnalati per il comitato scientifico dell'osservatorio, alla luce della passione evidenziata per la politica e la giustizia. Un buon segnale, questo: perché il futuro è dei giovani e la lotta alla criminalità trova linfa nella loro voglia di cambiare il mondo.

Editoriale

«NON VOGLIO ESSERE IMPAPOCCHIATO» • di Graziano Petrucci

I

ntervistato dai media, l’avvocato Gennaro Tortora, organizzatore dell’incontro al Polifunzionale su «Territorio e Legalità», è sembrato spesso evasivo. Conoscendolo, però, la presunzione è che abbia in serbo qualche sorpresa, accompagnandola dalla notoria qualità che quando si mette in testa una cosa, il risultato minimo è quello di portarla a termine. Certo, gli

va dato atto che far convergere nello stesso posto i magistrati del calibro di Franco Roberti, Procuratore Nazionale a capo della DNA, e i Pm della DDA di Napoli, Cesare Sirignano, Catello Maresca e Giovanni Conzo, non deve essere stato un lavoro semplice. Come non sarà facile, purtroppo, allargare il concetto di legalità non solo alle nuove generazioni ma a tutti i cittadini dell’isola. Non è un caso, credo, che la costituzione dell’Osser-

CORRIERE DELL’ISOLA è un settimanle distribuito gratuitamente ogni giovedì ad Ischia e Procida.

DIRETTORE RESPONSABILE Diego Mattera d.mattera@corrieredellisola.com

Registrazione al tribunale di Napoli n. 4816 del 20/11/1996

www.corrieredellisola.com redazione@corrieredellisola.com tel. +39 08119503495

vatorio abbia assunto Ischia come piattaforma di lancio. Da un lato un segnale forte, dall’altro si profila uno sforzo smisurato per raggiungere quel minimo risultato di cui sopra. L’assenza all’incontro dell’associazione isolana forense, poi, non è passata certamente sotto traccia. Anzi. Sarebbe il caso di fare qualche passo indietro, sia per chi ha organizzato sia per chi non è intervenuto, resettare le posizioni orgogliose e ideologiche, se ci sono,

e ripartire. Tuttavia, se si annuncia la volontà di realizzare un cambiamento culturale, un’arma segreta, da qualche parte, deve esserci. Per forza. A pensarci, però, quanti – pure tra i personaggi pubblici che l’avvocato Tortora conosce quasi bene – hanno voglia seriamente di tenere acceso il faro della «legalità»? A dirla tutta, fare in modo che l’Osservatorio non sia solo una vetrina, formale, per qualche politico diametralmente in

SOCIETA’ EDITRICE Nuvola Grafica Via M. Schioppa 78 - Forio (NA) PROGETTO GRAFICO, IMPAGINAZIONE E STAMPA Nuvola Grafica www.nuvolagrafica.it

Collaborano con la redazione: Stefano e Pancrazio Arcamone, Pietro Di Meglio, Giovanni Cavalcanti, Iacopo Ielasi, Paola Casulli, Graziano Petrucci, Claudio Iacono, Alessandro De Cesaris, Elvira Agnese, Alessandra Vuoso, Francesco Imparato, Alessandro Mollo Foto: F. Trani, L. De Luise, Rossella Pisano

opposizione alle ragioni che ne hanno determinata la nascita, sarà la cosa più difficile. Mi auguro solo che questo mercato «di concetti» tipici possa produrre, seriamente, bancarelle e bancarellari capaci di offrire al territorio ciò di cui veramente ha bisogno. Di parole, ne sono state dette molte. Troppe.

CONCESSIONARIA PER LA PUBBLICITA’ Nuvola Grafica Via Mons. Schioppa 78 • 80075 Forio (NA) Tel. +39 081 19503495 corrieredellisola@nuvolagrafica.it commerciale@corrieredellisola.com


redazione@corrieredellisola.com

3

E’ ora di pedalare!! primo piano •

3 - 9 aprile 2014

BIANCHI MTB KUMA 3600 TELAIO IN ALLUMINIO • CAMBIO SHIMANO • FORCELLA AMMORTIZZATA •

389 euro 2 anni di garanzia

EMOTION STREET “26 MOTORE PANASONIC 36V/9A • 90 KM AUTONOMIA • CENTRO ASSISTENZA AUTORIZZATO •

1.490 euro 2 anni di garanzia

CASAMICCIOLA TERME Via Cumana, 119 Tel. 081 900171 - 995480

ECOGEA Servizi per l’ambiente

CENTRO SPORTIVO



PREVENTIVO GRATUITO La nostra azienda specializzata già da anni nel settore degli espurghi e disostruzione di tubazioni ampliando sempre più la propria offerta si occupa inoltre di:

• • • • •

Raccolta di Pneumatici usati Ritiro ferro Ritiro Rifiuti di giardinaggio Ritiro Rifiuti ingombranti Ritiro di rifiuti inerti

via Duca degli Abbruzzi,64 - Barano d’Ischia | tel. 081903054 - 3289370566 ecogea.srl@libero.it | www.ecogeasrl.com

Struttura Polivalente con campo di calcetto in erba sintetica di ultima generazione si organizzano tornei di calcetto, tornei di tennis, scuola tennis, tennis, volley, bocce

Via Piano (Testaccio) - Adiacente Stadio Comunale, Barano D'Ischia Tel 081990909 • Mobile 3405397910 • 3384658565 centrosportivobaranodischia@gmail.com www.centrosportivobarano.it | centrosportivobaranodischia@gmail.com


4

• SpECiaLE i noSTri paTrimoni

3 - 9 aprile 2014

www.corrieredellisola.com

occHi Da tUrista Ischia, quanto offri e come? Iniziamo il nostro cammino dai siti turistici di Lacco Ameno

• di Lucia De Luise

U

n viaggio attraverso gli occhi del turista. Una sorta di grand tour a casa nostra, un cammino lungo tutto il territorio della nostra isola che possa permetterci di comprendere cosa realmente offriamo ai visitatori,

come destinazione d’alto valore, riscuotendo successo a livello internazionale. È il posto dove le diverse peculiarità naturalistiche, culturali e storiche dei sei comuni si intrecciano in un’armonia assolutamente esclusiva, facendo rimanere di stucco anche l’ospite più sbadato. Il nostro vuole essere un appuntamen-

ma soprattutto in che modo. Un percorso che ci possa far rispondere, sinceramente, a queste domande: quanto valgono i nostri siti turistici? In che condizioni sono tenuti? Le indicazioni territoriali e telematiche sono abbastanza? Com’è conosciuto da indigeni e non? Ischia si è fatta apprezzare, nel corso degli anni,

to bisettimanale volto ad attirare l’attenzione sia degli addetti ai lavori sia dei semplici cittadini che magari non conoscono, o non hanno mai approfondito, l’inestimabile scrigno d’ori di cui si è padroni. Abbiamo deciso di iniziare il nostro itinerario dal paese del Fungo, Lacco Ameno. Prima colonia greca, il più piccolo

dei comuni raccoglie, dalle pendici del monte Epomeo fino al mare, alcuni dei patrimoni più importanti dell’intera isola: il museo archeologico di Santa Restituta, il museo di Pithecusae (meglio conosciuto come Villa Arbusto), la baia di San Montano e le Terme della Regina Isabella.

ITALCLIMA DI PAVIA NICOLA

> installazione caldaie > climatizzatori > impianti termoidraulici > montaggi tende sole tempotest > preventivi gratuiti

FORNITURA E MONTAGGIO DI CONDIZIONATORE INVERTER 9000 BTU

€ 550,00 tutto compreso

9000 BTU

€ 700,00 tutto compreso

12000 BTU

€ 600,00 tutto compreso

12000 BTU

€ 750,00 tutto compreso

Pulizia e sanificazione condizionatori con controllo delle funzionalità 30 € cad 20€ cad se i condizionatori sono più di tre FORNITURA E MONTAGGIO

CALDAIA FONDITAL

con produzione acqua calda e riscaldamento, con assistenza in sede

a partire da

650,00 €

camera aperta 20000kcal

Fornitura e montaggio caldaia con assistenza in sede Acqua calda e riscaldamento

600 €

Fornitura e montaggio scaldino a gas per acqua calda di marca Junkers

350 €

Impianto, fornitura e montaggio scaldino a gas per acqua calda di marca Junkers

500 €

750,00 €

camera stagno 20000kcal

PER MAGGIORI INFORMAZIONI 389 0551398 - 329 7943604 - 0810486893 | italclimadi-n.pavia@libero .it


redazione@corrieredellisola.com

5

SpECiaLE i noSTri paTrimoni •

3 - 9 aprile 2014

MUSEO ARCHEOLOGICO DI SANTA RESTITUTA

«M

i scusi ma come funziona qui? A che ora apre il museo?». L’imbarazzo, non lo neghiamo, è tanto perché effettivamente nemmeno noi, del posto, sappiamo dare una risposta. Un nutrito gruppetto di turisti venuti dal nord-est del Belpaese aspettano perplessi, sotto la pioggia battente di una primavera che si diverte a far scherzi, che le porte del Museo Archeologico di Santa Restituta finalmente si spalanchino. Qualcuno stanco dell’attesa va via deluso, gli altri decidono di restare poiché il receptionist dell’albergo dove alloggiano ha riferito loro che gli Scavi lacchesi sono imperdibili. Arriva poco dopo la custode con le chiavi, che apre Chiesa e Museo. Ci spiega che purtroppo d’inverno il sito archeologico è poco frequentato e la maggior parte delle visite provengono dalle gite organizzate per le scuole primarie e secondarie; viene permesso, di conseguenza, di visitare il Museo

VALORE POTENZIALE QUANTO RENDE

solo su richiesta. Pazienza per chi non ne è a conoscenza. Un altro motivo per il quale non è prevista l’apertura anche in bassa stagione è il salatissimo conto dell’energia elettrica: il sotterraneo, composto prevalentemente da sepolcri a cassa del tardo-romano, deve essere illuminato costantemente per permetterne un’adeguata visione. Si parla addirittura di spese che ruotano all’incirca sui seicento euro al mese. Mentre un volontario spiega ai turisti la storia leggendaria della Santa Patrona, noi ci addentriamo nei maestosi scavi, con non poche difficoltà. Sono davvero minime le indicazioni (prevalentemente in italiano e tedesco), ed è facile perdersi. Una volta entrati, però, lo spettacolo che ci ritroviamo dinanzi agli occhi è straordinario e affascinante, da lasciare sbalorditi. Il “Tesoro di Pithekoussai” è, in modo ordinato e coscienzioso, diviso in quattro settori: Greco arcaico-ellenistico, area paleocristiana, settore espositivo e cimitero

TERME DELLA REGINA ISABELLA

VALORE POTENZIALE QUANTO RENDE

L

e Terme della Regina Isabella si ergono sulle antiche rovine greco-romane, nel cuore di Lacco Ameno. Il colonnato, emblema storico dell’albergo, fa da guardiano all’intera struttura. Angelo Rizzoli, sempre lui, riuscì in pochi anni a far diventare questo sito turistico un polo d’attrazione caratterizzato dalla mondanità, dal costume e dall’importanza data alla cultura. Al momento il complesso alberghiero è chiuso e riaprirà per il periodo di Pasqua, fino ai primi giorni di novembre. Solito e vecchio problema della bassa stagione, che colpisce anche aziende di

casa tutto

cristiano “sub divo”. Il museo nacque agli inizi degli anni cinquanta grazie all’interesse del rettore della chiesa, Pietro Monti, che decise di esplorare tutta l’area della chiesetta. Oggi l’impegno di custodire al meglio la ricchezza di piazza Santa Restituta è della Curia. Il lavoro dei volontari, custode compresa, è encomiabile e fa onore. Ma purtroppo non basta. C’è bisogno di un impegno istituzionale, un aiuto che possa permettere di far rifiorire il preziosissimo valore di questo Museo Archeologico di ben 1500 mq, poco conosciuto e ancor meno pubblicizzato. Di fatto, oltre all’enciclopedica Wikipedia, gli scavi non sono molto pubblicizzati se non tramite alcune delle agenzie di viaggio presenti a Ischia. Le indicazioni stradali sono quelle classiche, spesso non accattivanti e site in luoghi dove l’occhio non cade. Si può – anzi si deve – fare di più.

alto livello come questa. Siamo riusciti, però, a metterci in contatto con alcuni addetti ai lavori che ci spiegano quanto sia importante investire e credere in una comunicazione efficiente. E infatti non possiamo negarlo, il sito internet è in continuo aggiornamento, con fotografie e immagini ad alta risoluzione. L’ufficio stampa ha appuntamenti annuali con i più importanti direttori e coordinatori di testate giornalistiche dedicate a cultura e benessere, anche straniere. All’interno delle terme alcuni ambienti avrebbero bisogno di una “rispolverata”, ma ci confermano che sono

in atto importanti interventi di ristrutturazione per salvaguardare la parte cosiddetta storica, rendendola più interessante anche per i semplici visitatori. Nel periodo di alta stagione i dipendenti addetti al reparto Spa sono trentacinque, tra segretarie, massaggiatori, estetiste e direttivo. Purtroppo, a causa del poco interesse al termalismo, l’ischitano non frequenta spesso la struttura. Il patron attuale, l’Ingegner Giancarlo Carriero, potrebbe investire, di fatto, sulla destagionalizzazione puntando anche su un clientela isolana. Magari dando l’esempio ad altri albergatori.

OFFERTE DELLA SETTIMANA da domenica 30 marzo aperti anche di domenica mattina ore 9:30 alle 13:00

Calafiore

detersivi, casalinghi, biancheria per la casa, cosmetica, intimo ed accessori, ceramica, scuola, bjoux, articoli natalizi, articoli mare e tanto altro

RETE ortopedica singolo o matrim.

50/100€

LETTO singolo Rete ortopedica + materasso + guanciale

150 €

110 €

SCARPIERA H 1,80 L 80 vari colori

165 €

LUMETTI

10 €

SETTIMINO H 120 L 75 cassetti carrello vari colori

165 €

PLAFFONIERE diametro 30 cm

10 €

LAMPADARIO a soffitto varie grandezze 3 punti luce

30 €

COPRIDIVANI GENIUS rivenditore autorizzato

da

33 €

Raffaele | zona perrone | Via Cumana 56 | 80074 | Casamicciola Terme (NA) | tel 3206285629


6

• SpECiaLE i noSTri paTrimoni

3 - 9 aprile 2014

MUSEO ARCHEOLOGICO DI PITHECUSAE VILLA ARBUSTO

"A

lla coppa di Nestor ber valea la pena/Ma, chi alla mia sorseggia, dal desio/ Della bionda Afrodite sar tosto preso”. Con questi versi poetici, incisi sulla celeberrima Coppa di Nestore, simbolo massimo di Villa Arbusto, Lacco Ameno è entrata nell’Olimpo della cultura e dell’arte mondiale. Il problema, però, è rendersene conto. Ad accoglierci all’entrata del Museo è un simpatico e ospitale custode, che in questo caso è anche responsabile della biglietteria. Qui la crisi si fa sentire, e forte; alcuni turisti, indecisi sull’entrare o rinunciare, ci pensano due volte prima di acquistare il biglietto, che costa (quello intero) cinque euro. La passione del personale, ridotto al minimo per uno spazio così ampio e importante, travalica il colore delle bandiere politiche: loro sono lì per promuovere questa grande ricchezza e dare il massimo per il bene del paese, impegnandosi e ricoprendo ruoli extra. Il “buen ritiro”

L

VALORE POTENZIALE QUANTO RENDE

di Angelo Rizzoli, protagonista indiscusso del boom economico ischitano degli anni 50, oggi è stato riallestito in base ai moderni criteri espositivi e di tutela; i vari settori sono ripartiti con ordine, facendo esaltare tutto il fascino dei ritrovamenti ellenici, romani e preistorici. Uscendo dal Museo è possibile passeggiare nel meraviglioso e ben curato giardino, già di questi tempi fitto di piante rare ed esotiche. Un connubio perfetto tra arte e natura, dove il tempo vola senza noia. Buia e non molto invitante la piccolissima cappella dedicata a Santa Restituta, che quasi si perde nell’immensità del verde. Bisognerebbe valorizzarla di più. Mentre alcuni ospiti restano a bocca aperta studiando il “Cratere del Naufragio”, uno dei recuperi più importanti che narra la storia di un affondamento, notiamo che la pulizia e la manutenzione lasciano un po’ a desiderare. In alcune teche la polvere minaccia addirittura la bellezza dei gioielli archeologici. Grande assente la

BAIA DI SAN MONTANO

Coppa di Nestore, regina tra i reperti: dal 27 marzo al 10 luglio sarà esposta a Roma, in una delle sale delle Scuderie del Quirinale, per la mostra “Classicità e Europa”. Dovrebbe essere motivo d’orgoglio, e invece la notizia passa quasi inosservata visto che qualcuno compie una gaffe dicendo che possiamo tranquillamente ammirarla nella bacheca predisposta. Non passa di certo inosservata, però, la famosa “Rassegna Piano & Jazz” che vede susseguirsi, ad Agosto, numerosi artisti di fama nazionale ed internazionale che amano esibirsi nell’atmosfera elegante e tranquilla di Villa Arbusto. Per quanto riguarda la comunicazione, il sito ufficiale del Museo non è proprio al passo con i tempi: dovrebbero svecchiarlo un po’ (non viene aggiornato dal 2004) e renderlo più “smart”, attirando magari anche l’interesse dei giovani. Solita storia per le segnalazioni stradali: poche e sfuggevoli. Vogliamo dare la colpa solo alla crisi? Davvero vogliamo farlo?

VALORE POTENZIALE QUANTO RENDE

a particolare bellezza a tratti tropicale fa della baia di San Montano una delle spiagge più suggestive dell’isola. Iniziando la passeggiata dallo spiazzale che sovrasta il lido lacchese, notiamo che anche in bassa stagione la lussureggiante vegetazione, curata sapientemente, crea un colpo d’occhio davvero speciale. Purtroppo, però, per i pochi – ma attenti – turisti che si ritrovano a percorrere la stradina che porta alla baia, lo spettacolo viene

irrimediabilmente rovinato da cestini stracolmi di rifiuti di ogni genere, questi ultimi gettati anche sui muretti che servirebbero per sedersi e riposarsi. In primavera la lingua di sabbia è completamente priva degli ombrelloni e lettini dello stabilimento balneare, che aprirà per Pasqua, e sembra quasi di muoversi in un’atmosfera paradisiaca. La spiaggia è tutto sommato pulita e l’acqua cristallina. Destano, invece, perplessità i cartelli di segnalazione che indica-

no la possibilità di caduta massi. Ci chiediamo: è possibile che basti solo un avviso di divieto di sosta e transito? Per attirare maggiormente l’interesse, sia di ischitani sia di ospiti, verso questo lido, si potrebbero, grazie alle sempre più miti giornate, organizzare incontri ed eventi. Non è giusto far pagare le conseguenze dello stallo invernale anche a chi a Ischia ci vive, e vuole restarci. Nonostante tutto.

nuvolagrafica le nostre offerte di stampa VOLANTINI stampa a colori fronte/retro carta patinata opaca da 100 gr/mq A5 (15x21 cm)

Tutti i prezzi sono comprensivi di impostazione grafica base, esclusi IVA

1000 copie 2500 copie 5000 copie 10.000 copie

€ 110,00 € 130,00 € 155,00 € 200,00

A4 (21x29,7 cm) 1000 copie 2500 copie 5000 copie 10.000 copie

€ 140,00 € 160,00 € 210,00 € 240,00

FLYERS 10X15 CM stampa a colori fronte/retro carta patinata opaca da 300 gr/mq 1000 copie € 90,00 € 110,00 2500 copie 5000 copie € 140,00

MANIFESTI F.TO 70X100 CM stampa a colori su carta blueback da 115 gr

BIGLIETTI DA VISITA

8,5X5,5 CM

stampa a colori/fronte carta patinata opaca da 250 gr/mq € 25,00 500 copie 1000 copie € 40,00

www.corrieredellisola.com

50 copie 100 copie

€ 110,00 € 140,00

Chiamaci al 348.0815024 oppure invia un'email al info@nuvolagrafica.it


redazione@corrieredellisola.com

7

SpECiaLE i noSTri paTrimoni •

3 - 9 aprile 2014

Un fior d’arancio non fa primavera

QUANDO LACCO AMENO HA ALTRO DA RACCONTARE

• di Giovanni Cavalcanti

n

on è un caso se altri isolani d’epoche antiche scelsero, sull’isola d’ischia, d’approdare sulle coste nord-orientali e di creare la prima di tante e fiorenti colonie della magna Grecia proprio sulla collina di monte Vico, nell’attuale cittadina di lacco ameno. al di là del panorama che in antichità non mancava mai, perché ancora non esisteva lo stridente segno d’invasiva umanità, la collinetta era in posizione privilegiata. Difendibile per una quasi circonferenza con angolo a poco meno di 360 gradi, era al centro della

più importante “autostrada” del mare non ancora “nostrum”, a due passi dalle future cuma e neapolis e sulla rotta per i giacimenti toscani di ferro dell’isola d’Elba. non fu un caso se poi a distanza di qualche secolo nicola ciannelli, papà del grande attore “ischitano-americano” Eduardo, decise di ampliare l’antico complesso termale delle attuali terme della regina isabella, credendo che il beneficio delle terme potesse allargarsi ad una fruizione diffusa. infatti fu dopo aver unito alle sue proprietà quelle della moglie, la signora nesbit, ereditiera di un grande appezzamento di terreno acquistato quasi per

riconoscenza all’isola che le aveva miracolosamente guarito le gambe con le acque di lacco ameno, innalzò l’imponente grande colonnato al termine dell’allora lungo viale. come non è stato un caso che il commendator angelo rizzoli, su suggerimento del dott. malcovati, scegliesse ischia quale non solo residenza estiva per risolvere problemi di salute della sua signora, ma anche luogo dove concentrare una consistente fetta dei suoi investimenti immobiliari. Uno scenario dove in poche centinaia di metri quadrati si raccolgono storia antica e moderna che possono raccontare – e come – con la vita dell’oggi, l’evoluzione di



una intera comunità che ruota attorno al mondo del turismo. Problematiche comuni all’isola intera, che palesano continuamente l’interdipendenza fra i sei comuni, sono presentissime anche sul territorio di lacco ameno, ma qui stonano ancor di più. la presenza sull’insulare suolo del più grande pluridecorato politico che la storia ischitana possa ricordare, almeno elettoralmente parlando, fa sorridere venendo a conoscenza che lo stesso proviene da questo comune. E questo la dice lunga su quanto sia importante avere non un singolo nei posti amministrativi chiave, ma chiunque abbia a cuore una comunità alla quale tiene e alla quale poter rendere conto del proprio mandato elettivo. rendere conto di un operato che in questo caso è oggettivamente purtroppo mancato. l’occasione persa è dimostrata da “fatti” che non ci sono stati. Depurazione inesistente, e non mi si dica che lacco ameno non ne ha bisogno, trasporti neanche a parlarne, promozione condivisa di un territorio dove le giacenze naturalistico-archeologico-culturali non sono seconde a nessun altra frazione ischitana. necessità, tutte, che erano nelle corde e di competenze di chi ricoprendo ruoli importanti in epoche recenti (al senato c’è poco da fare…) avrebbe potuto contribuire a risolvere. E invece… non permettiamo e non accontentiamoci che una falsa notizia, o notizie dal simpatico valore burlesco, passi come unico veicolo di promozione di una zona dell’isola che ha tutt’altro da raccontare.

    

Prodotti da Sudamerica, Asia, Africa, Europa dell'Est...    

Sciroppo d’Acero Aunt Gemina

Real Thai Salsa

per Involtini Primavera

Succhi Foco

Ginseng

in Pappa Reale

Bacche di Go ji

Ingredienti per Sushi to sortimen Vasto as Indiane! di spezie am Masala, r omo, Ga Cardam cuma, r u C , Curry e in polver Cumino

Farina per Pancake

Aunt Gemina

Coca Cola

Vaniglia

VIENI A TROVARCI

Olio di cocco, Olio Di Mandorle, Olio di Sesamo

Dr. Pepper

…per la prima volta ad Ischia la bevanda preferita negli States

Messicana, Greca, Inglese Vasto Assortimento di Salse da tutto il mondo!

Cell. 349 6181619 - 388 1934316 Via delle Terme, 104 (S.Ciro) 80077 ISCHIA


8

• pErCorSi TErmaLi E naTUraLi

SporT •

3 - 9 Aprile 2014

www.corrieredellisola.com


redazione@corrieredellisola.com

iSoLa •

3 - 9 Aprile 2014

9

Sprecata un'altra occasione di dialogo e di confronto: i "dogmi politici" hanno prevalso sul buon senso

CAVA: UNA MANIFESTAZIONE CON"TESA" • di Raffaele Lombardo

L

a natura incontaminata, i luoghi incantevoli, l’ospitalità: queste sono le caratteristiche che rendono la nostra isola una incomparabile meta turistica. La spiaggia di Cava dell’isola, senza ombra di dubbio è uno di quei luoghi che rappresenta una eccezionalità per Ischia, e ancor di più per il comune di Forio. Un posto, che viene naturale pensare, meriti tutte quelle attenzioni di cui ha bisogno una zona che è considerata da tutti come un oasi felice: unica spiaggia interamente libera dell’isola, durante la stagione estiva punto di riferimento per chi è amante dello sport e per chi invece vuole solo rilassarsi al sole, perfetta per i giovani e splendida per chi giovane non lo è più. Insomma Cava dell’Isola è una meraviglia di cui noi isolani beneficiamo, o per meglio dire di cui dovremmo beneficiare, infatti siamo riusciti ad abbassare la saracinesca anche su questo angolo di paradiso. Ad un piano di riassetto idrogeologico si è preferito optare per la chiusura definitiva di Cava dell’Isola. Le zone d’ombra, riguardanti questa vicenda, che lasciano perplessa l’opinione pubblica sono varie: Perché il consiglio comunale – a Forio – non viene convocato da circa quattro mesi? Perché le strutture che sovrastano la spiaggia vengono indicate ancora come agibili, quando probabilmente la loro presenza ha favorito numerose frane? Perché gli appelli di chi chiedeva di mettere

in sicurezza il costone sono caduti nel vuoto? A tutte queste domande hanno cercato risposte concrete, prima con appelli poi con veri e propri presidi, gli organizzatori e i liberi cittadini che hanno partecipato alla manifestazione di martedì 1 aprile. Ci si ritrova tutti, in un caldo pomeriggio di primavera, alle 17.00 nel cuore di Monterone. Il Corteo, con a capo Gennaro e Domenico Savio del PCIML – principali fautori dell’iniziativa – parte alle 18.00. Savio tende a precisare che la manifestazione è stata organizzata per chiedere con forza di aprire i tratti non pericolosi della spiaggia, sottolineando la richiesta ai privati, complici anch’essi della situazione disastrosa in cui versa la spiaggia, di presentare un progetto di messa in sicurezza del costone. Alla mobilitazione di protesta sono presenti circa settanta persone, tra cui alcuni appartenenti a Insorgenza Civile e Generazione Identitaria. I due esponenti dei movimenti, rispettivamente Gigi Lista e Giuseppe Passaretti, ci ricordano che giovedì 3 aprile si riunirà per la prima volta il comitato “Salvaguardiamo Cava”, atto a coinvolgere professionisti che possano stilare un vademecum finalizzato a ripristinare l’accesso a Cava dell’Isola.  Proprio a questi ultimi non è piaciuta la presenza delle bandiere del partito capeggiato da Savio, poiché, a detta loro, la manifestazione doveva essere scevra da qualsiasi colore politico. Domenico Savio resta comunque il pioniere dell’evento, e dopo momen-

tanei chiarimenti, la tensione iniziale sembra scemare. Fa riflettere l’amaro sfogo di Gennaro Savio: «Forio si avvia alla stagione turistica vestita a lutto. La chiusura del Bar Maria, il vergognoso travaso dei rifiuti e la situazione di Cava segnano il declino del comune di Forio». Nei pressi del centro storico di Forio, nella trafficata via Di Lustro, prende la parola, oltre a numerosi esponenti che da sempre lottano per la difesa del territorio e dei diritti degli isolani, Antonello Iacono, personalità di spicco del Movimento 5 Stelle, da noi poi

intervistato in esclusiva: «Il Movimento 5 Stelle si è sempre occupato della triste vicenda di Cava, già dal 2008. Abbiamo partecipato, oggi, senza bandiere e spille perché riteniamo la manifestazione sia cittadina, perché Cava è di tutti. Non dobbiamo farci prendere dall’ansia di una riapertura per il periodo estivo: abbiamo bisogno di un intervento deciso che porti ad una soluzione duratura ed efficace». Chiedono di intervenire anche i membri di Insorgenza Civile e Generazione Identitaria a cui Savio, però, nega la parola ricordando di

quanto fosse stato insultato durante la manifestazione. Non resta che una spaccatura definitiva del corteo, con alcune persone che sembravano appartenenti ad Insorgenza Civile che lasciano il raduno intonando cori beceri e rivolgendo al leader comunista un saluto romano, con l’intento di indicare Savio come un dittatore. Con molta amarezza, e affranti da dubbi sempre più opprimenti in pochi si avviano al comune. Può Cava tornare libera senza l’unione di tutti? 

Intervista a Vito Iacono

«RILIEVO PUNTUALE e indagine geologica»

• di Graziano Petrucci

C

hiede attenzione ai cittadini. Chiede al sindaco di cambiare il paese. Chiede tempi brevi per l’apertura di Cava dell’isola. Chiede che Forio esca dall’immobilismo. Ha le idee chiare su quali debbano essere i punti da affrontare in modo urgente. Grida, Vito Iacono. E a quanto pare continuerà a farlo. Qual è il suo parere sulla interdizione di Cava dell’isola? «La P.A, ma di più la Politica, più che chiudere le zone dovrebbe renderle sicure

e libere. Specie quando si tratta di aree strategiche e di altissimo valore ambientale, turistico, imprenditoriale e, nel caso, soprattutto sociale. Cava dell’Isola è la spiaggia dei giovani e dello stare bene insieme». Cosa non la convince? «Non mi convincono i tempi lunghi rispetto alle denunce delle forze politiche e sociali. Voglio ricordare una mia nota protocollata nel giugno 2013. Non mi convince il silenzio della Politica che governa il paese e lascia alle proprie responsabilità i tecnici. Non mi convince che venga irresponsabilmente consentito a

turisti e residenti di frequentare un’area a rischio di smottamenti e frane». Pensa che i tempi di riapertura si allungheranno?  «Se ognuno farà la sua parte con buon senso e responsabilità credo si possa fare presto. Servono un rilievo puntuale e una indagine geologica dettagliata dell’area per meglio circoscrivere quella a rischio, pensando alla riapertura immediata, per Pasqua, di tratti di spiaggia. Poi una Conferenza di Servizi con le Autorità (Protezione Civile, Capitaneria di Porto, Sovrintendenza, etc.), per definire la tipologia di intervento realizzabile nel minor

tempo possibile, in ordine agli esiti degli studi, e dotare i privati delle necessarie autorizzazioni. Penso si possa entro fine maggio rendere Cava dell’Isola sicura e fruibile. Se poi il privato dovesse perdere tempo, allora è chiaro che il Comune in somma urgenza si deve sostituire in danno allo stesso e realizzare gli interventi necessari». Sull’amministrazione di Del Deo, l’opinione diffusa è che sia assente. Quali crede siano i motivi che bloccano il Sindaco? «Vorrei vedere quelli che sono dell’opinione che l’Amministrazione sia assente. Io sento un assordante silenzio, vedo la solitudine sulle nostre e sulle mie battaglie, ma soprattutto vedo tanta gente, tanti giovani senza speranza lasciati nel proprio disagio e mortificati nella dignità. Un Paese piegato su se stesso, con tante energie, intelligenze, risorse sulle quali sviluppare un concreto piano di rilancio. Non c’è niente che blocca nessuno, anche perché si blocca qualcosa che si muove e qui vedo solo immobilismo totale. Ritengo che sia solo un problema di coscienza individuale rispetto alla quale la politica non c’entra». Tre punti che non sono stati toccati e risolverli invece si dimostra necessario? «La individuazione dell’area di trasferenza e gestione dei rifiuti, la programmazione del territorio, ma soprattutto l’esigenza

di smontare l’architrave di interessi, di intrichi ereditati dalla passata amministrazione ai danni della collettività minando la sopravvivenza dell’Ente. L’impressione è che in dieci mesi si sia fatto di tutto per consolidare questo scenario». Questa assenza di dibattito, specie nel Consiglio Comunale si può collegare alla sua riflessione, quella cioè che prima di parlare di giustizia e legalità bisognerebbe praticarla a tutti i livelli? «Il mio è stato piuttosto un auspicio rivolto prima a me stesso. Nel caso specifico di Forio poi la politica dovrebbe “semplicemente” praticare le regole della Politica, della Democrazia, promuovendo il civile confronto, il funzionamento degli organismi elettivi, la partecipazione dei cittadini per favorire un processo di cambiamento e miglioramento del nostro Paese». Cosa chiedete al Sindaco e quali azioni intendete condurre in futuro? «Al Sindaco chiedo di cambiare il Paese, di risolvere i problemi, di far si che tutti i progetti di sviluppo, dal porto alla metanizzazione, dalla geotermia alla realizzazione del depuratore possano rappresentare un’occasione di sviluppo e non un affare di pochi, per pochi. Noi intanto vigileremo, cercheremo di dare i nostri modesti consigli, sosterremo i cittadini dalla coscienza risvegliata, recuperati al proprio ruolo di protagonisti».


10

YOGURT a per una paus DELIZIOSA

3 - 9 Aprile 2014

www.corrieredellisola.com

IN DIRETTA

TUTTO IL MEGLIO DEL CALCIO

Stuzzica la tua voglia di buono ORGANIZZA DA NOI LE TUE FESTE... BUFFET ANCHE DA ASPORTO!!

è da ora possibile acquistare presso di noi i biglietti per le partite casalinghe dell'ischia calcio!

Via acquedotto 142, ischia (NA) (in localita pilastri ) tel 081/902886 | www.ischiaarredo.com


redazione@corrieredellisola.com

11

ITF •

3 - 9 Aprile 2014

L’intervista a Francesco Esposito – Felice Sciosciamocca – appassionato della tradizione napoletana

MISERIA E NOBILITÀ Rubrica di critica teatrale a cura di Francesco Imparato

FOYER...

il teatro visto da fuori

Ragione e Sentimento

• di Alessandra Vuoso

"L

a compagnia "Attori per caso" è attiva da più di sei anni, ma nacque col nome “Gli Esordienti” perché eravamo tutti giovanissimi, fra i 15 ed i 25 anni. Oggi siamo un po’ cresciuti, maturati, abbiamo integrato nuove leve, anche più giovani – il più piccino ha otto anni, il più grande soltanto trenta! -, ma la più "giovane" di tutti è Teresa Sasso, che con i suoi 40 anni di carriera, segue il gruppo come regista e a volte, come in questa occasione, anche come attrice.” E’ un Felice Sciosciammocca di nuovo stampo – alias Francesco Esposito, un ragazzo profondamente appassionato della tradizione artistico-culturale napoletana – a presentarci “Miseria e Nobiltà”, la memorabile commedia di Eduardo Scarpetta che il 4, il 5 ed il 6 marzo andrà in scena, come sempre, alla Sala Teatro Polifunzionale – e, come sempre, sipario alle ore 21.00. Una scelta classica ma sempre d’effetto, che mi sembra ricalcare appieno il genere teatrale abbracciato dalla Compagnia.

«Ci siamo sempre orientati verso il repertorio napoletano d’Autore – Petito, Scarpetta, De Filippo..-, ma, peculiarmente, abbiamo sempre lavorato ai testi rinfrescandone il linguaggio senza mai abbandonare la variegata e poliedrica identità partenopea ed i suoi caratteri atipici che rendono questa terra così amabile. E’ proprio per l’amore, e nell’amore, per questa terra partenopea ed i suoi prodotti socio-culturali ,che ci siamo tuffati in quest’avventura teatrale. Quest’anno abbiamo scelto “Miseria e Nobiltà”, una delle commedie-simbolo della tradizione napoletana grazie alla quale tutti i grandi attori napoletani hanno mosso i primi passi. Devo dire la verità: avevamo un forte desiderio di metterla in scena, è un gran bel testo, ci siamo affezionati e credo che abbiamo fatto un bel lavoro, sia sul testo che nella messa in scena. Siamo felici di averlo scelto!». Un minuzioso lavoro di adattamento, interpretazione e personalizzazione. «Paolo Lauro ed io – racconta Francesco Esposito – abbiamo lavorato molto sul testo cercando di renderlo quanto più attuale possibile, ma senza perderne

MUSICA A “LA MORTELLA”

Dal primo di aprile è di nuovo possibile visitare i meravigliosi Giardini La Mortella, il martedì, il giovedì, il sabato e la domenica dalle 9.00 alle 19.00. Riprendono, inoltre, tutte le attività culturali e musicali che contraddistinguono la Mortella. Il primo appuntamento della stagione sarà inaugurato con il concerto dell’Ensemble of the Welsh College of Music and Drama in calendario per Sabato 5 e Domenica 6 Aprile, entrambi alle ore 17.00 nella Sala Recite, che proporrà un repertorio Voce e Pianoforte completamente dedicato alle musiche dell’indimenticabile Sir William Walton.

assolutamente il sapore originale e divertente. Il punto di forza di questo testo è la precisione inderogabile dei tempi. Gli attori non possono sbagliare, pena la sfumatura di senso e divertimento. Ma noi abbiamo fatto nostro anche questo lato ironico, abbiamo inserito gag e nuove battute, tutte nate dal divertimento dell’improvvisazione praticato durante le prove, mentre lo spettacolo prendeva forma, spessore, vita. I personaggi, poi, sono molto caratterizzati. Felice Sciosciammocca, ad esempio, non ha nulla di Scarpetta, né tantomeno di Totò. E’ un Felice tutto mio. Anche le musiche non sono quelle originali, ma le ho curate nei minimi dettagli, a seconda delle necessità sceniche, attingendo alla variegata produzione italiana, dalle melodie popolari a Piovani, a Sinagra ed alla Nccp. Scenografia – a cura di Umberto Canestrini - e costumi - sartoria teatrale di Maria Pennacchio -, al contrario, sono fedelissimi al testo e alla più classica rappresentazione possibile della miseria e della nobiltà, rappresentate rispettivamente nel primo e nel secondo atto. Questo lavoro dimostra come un'onesta e attenta rielaborazione non tolga nulla

FORIO IN…GAMBE!

al testo originale, ma ne renda più comprensibile i messaggi e i valori attraverso il linguaggio». Francesco, giovane ed attivo protagonista del teatro isolano. Cosa pensi della repentina evoluzione dello status quo di attori e pubblico isolani avvenuta nell’ultimo anno? «Sono molto felice che a Ischia si sia riuscito a realizzare un palcoscenico così bello e soprattutto pubblico, cioè di tutti. Ma credo anche, al di là di tutta la passione, il talento, il rigore ed il sacrificio che si possano infondere in una tale opera, che l'Isola abbia bisogno anche di un cartellone artistico vero e proprio, una stagione teatrale come quelle di cui si avvale ogni teatro comunale d’Italia, cosa che nulla toglierebbe al lavoro delle belle compagnie isolane. Di questo dovrebbe occuparsene l'assessorato alla cultura, ma dovrebbe esigerlo anche il popolo! E questo non lo vedo. Forse non siamo ancora “pronti” in questo senso, ma sono fiducioso. Sarebbe un passo avanti enorme per Ischia ospitare eventi teatrali di spessore, mi auguro che accadrà presto».

Domenica 6 aprile dalle 15.00 alle 21.00, su tutto il lungomare del comune di Forio, si terrà l’evento “Forio in… Gambe: passeggiando in libertà” con svariati giochi, tantissimo divertimento e la natura che ne farà da padrona. Questa iniziativa fa parte del ricco cartellone degli eventi primaverili presentato dall’assessore Luciano Castaldi nei giorni scorsi e che riempirà le giornate foriane fino al 4 maggio. La prima domenica del mese di aprile sarà caratterizzata, come ha specificato Castaldi durante la conferenza stampa di presentazione, da una piacevole passeggiata ecologica.

C’è solo silenzio, all’inizio. Silenzio e una luce che illumina il sipario. Poi il toccante tributo al grande Eduardo, una sua vecchia intervista, e sembra che lui sia lì dietro quella sottile tenda ad aprirci il suo cuore. Il cuore di Eduardo unisce pubblico e attori, in questa “Filumena Marturano” egregiamente interpretata. Filumena è una donna rassegnata che vuole solo il bene dei suoi figli. Per ottenere ciò è disposta a sacrificare tutto, onorabilità compresa. Anche se loro non la conoscono. Contro tutto e tutti. E’ rassegnata ma non dimessa, è senza speranza ma non senza orgoglio. Ogni suo lato viene espresso meravigliosamente, ogni sentimento in gioco Protende dal palco fino all’anima del singolo spettatore. Tutti danno il loro contributo, tutti aggiungono qualcosa allo spettacolare mosaico di sensazioni che va in scena mentre la storia si dipana. Il centro è l’amore: peri figli, per sé stessi, per i soldi, per la vita. Ognuno vuol difendere il proprio amore. Qualche battuta, è vero, va persa per la via, ma non intacca minimamente il tono alto dello spettacolo. La bravura maggiore sta nell’aver portato ognuno il proprio personaggio, non la propria persona, in scena. L’unica nota leggermente stonata è stato ringraziare gli sponsor prima di dare giusto tributo agli attori. Mossa che ne ha attenuato (di poco) la giusta ovazione, rischiando di interrompere per un attimo la magia, l’empatia che si è creata in teatro. Davvero un bello spettacolo. La magia del cuore.

RITORNANO I 99 POSSE

Era il 1993 quando i 99 Posse crearono quella splendida creatura di “Curre Curre Guagliò”. Dopo 20 anni i guaglioni di Napoli hanno ripreso a correre e spinti sempre dalla stessa passione, immutata nel tempo, hanno dato vita all’ennesimo capolavoro. La settimana scorsa erano a Napoli per presentare la loro ultima fatica, appunto, “Curre Curre Guagliò 2.0 – Non un passo indietro”. Ora mettiamo da parte per un momento tutto questo e concentriamoci sullo scopo di questo nuovo lavoro; Il Cd nasce per alimentare un sogno: la costruzione di un asilo nido in Palestina. Tutti i ricavati delle vendite, di fatto, saranno utilizzati per la costruzione di questo asilo che porterà il nome di Vittorio Arrigoni, blogger, attivista e giornalista, ucciso barbaramente proprio mentre si trovava in Palestina. I 99 Posse sono ritornati e lo hanno fatto in grande stile.


12

• EVENTI

3 - 9 Aprile 2014

www.corrieredellisola.com

Il 27 e 28 marzo viene presentato il brand #iloveischia. Quando tecnologia e turismo si incontrano per potenziare l’offerta turistica

#ILOVEISCHIA RULEZ! • di Fabio Lucido Balestrieri

F

ederalberghi Ischia e BTO Educational hanno organizzato un evento BTO, il 27 e 28 marzo, nel museo diocesano di Ischia Ponte, per capire come sta cambiando il viaggio con l’apporto di internet e sulla base delle nuove esigenze dei viaggiatori. Il BTO, Buy Tourism Online, ha come obiettivi la divulga-

zione dei nuovi modelli di viaggio, del web e del marketing applicati al travel. È stato un evento, ma anche un avvento ed ha un nome ben preciso: I Love Ischia. È il brand creato da Federalberghi, che per l’occasione ha dato vita a questa due giorni, in cui la presentazione degli obiettivi del marchio sono coincisi con la formazione tenuta dalla BTO Educational. Dopo aver portato a Ischia il

manifesto di evoluzione urbana di CasaClima Network, presentarci il manifesto di evoluzione traveling degli amici toscani del BTO Educational, creando un marchio ad hoc, è il segno evidente di come Federalberghi Ischia e i suoi presidenti – Ermando Mennella per i grandi e il dinamico Dario Della Vecchia per i giovani, questa volta in primissima linea – stiano attuando un’opera lungimi-

rante di sensibilizzazione del popolo isolano, al fine di dargli tutti gli strumenti necessari per sviluppare al massimo le potenzialità dell’isola, attualmente quasi del tutto inespresse, considerando le statistiche e ciò che tocchiamo con mano: destinazioni con un potenziale minore rispetto al nostro, capitalizzano molto più di noi grazie all’opera combinata di ammodernamento delle infrastrutture, utilizzo dei

nuovi supporti web e cura dei tesori naturali del territorio. Sono passati 25 anni da quando internet è stato reso di utilizzo pubblico e ancora ne parliamo come se fosse un’innovazione o addirittura il peggiore dei mali, ma internet è solo uno strumento dalle immense potenzialità e, come ogni strumento, è neutro: tocca all’uomo dargli valenza positiva o negativa. Quando il web ci fa vedere cose che non ci piacciono, ricordiamoci che, appunto, ce le fa vedere, ma non è lui a crearle: è solo lo specchio di quella larga parte dell’umanità che è sempre stata così, oggi come ieri, e che adesso, grazie ad internet, si vede. Dall’altra parte mette in risalto le qualità di quelli che invece lo usano con efficienza ed efficacia, riducendo al minimo costi, intermediazioni e tempistica, rendendolo quasi un mondo ideale. Applicare questa mentalità al turismo significa dare uno scossone evolutivo al settore, fino ad eliminarlo. Esatto. Bisogna eliminare il turismo, la mentalità che ha generato e cancellare il termine stesso dalla faccia della terra. Non chiamiamoli più turisti, che li fa sentire – e, soprattutto, ce li fa figurare - come polli da preparare e spolpare in mezz’ora dallo sbarco. Il turista non esiste più. Esiste il viaggiatore che va per il mondo, zaino in spalla, magari

in bicicletta, ma, sopra ogni cosa, smartphone in tasca. E nel viaggiare sceglie un posto non pensando ad un pacchetto preconfezionato, ma ad un luogo da scoprire, che gli regali esperienze, emozioni e sensazioni. La nostra isola può rendere reale questo immaginario e quelli di noi che ancora la vivono e la scoprono, lo sanno. Quelli del BTO ci spiegano come fare: usando tanta fantasia, da mettere in tutte le potenzialità di internet, dall’elaborazione di siti dinamici, funzionali e ricchi di contenuti, alla loro indicizzazione su Google, attraverso cui passano le ricerche di milioni di avventurieri. E bisogna cominciare a concepire che l’e-commerce passa sempre più per le App: le applicazioni, cioè i supporti creati appositamente per smartphone e tablet, ormai utilizzati più dei pc portatili e non. L’investimento richiesto da internet per intercettare il mercato del travel è assolutamente irrisorio, sia rispetto a quello che investiamo in modo sbagliato, sia rispetto all’immenso profitto prospettato. “I Love Ischia” e i suoi professionisti sono già a lavoro. Contattateli su www.iloveischia.it. Se non ci amiamo innanzitutto noi, oltremare non ci amerà nessuno. I Love Ischia rulez!

Hospital

LABORATORIO ASSISTENZA PERSONAL COMPUTER

I NOSTRI SERVIZI

Siamo in

Via Salvatore Girardi, 9 Casamicciola Terme

ASSISTENZA A DOMICILO Per informazioni o qualsiasi altra richiesta contattarci al numero I NOSTRI MARCHI

081.3330214 Apertura al pubblico: Lun-Ven 9:00-13:00/15:00-19:00 | Sab 9:00-13:00


redazione@corrieredellisola.com

13

TRADIZIONI •

3 - 9 Aprile 2014

Cieli e Campanili | Resiste sull'Isola l'antica cultura degli animali domestici. Un patrimonio di sapori e saperi da salvaguardare

GLI ALLEVATORI DELLA TRADIZIONE Interi perimetri di terreni vengono "difesi" da reti di materassi, lamiere arrugginite, vecchi reticolati ammaccati e finanche parti o interi furgoni fuori uso!

• di Alessandra Vuoso

D

a quando una norma ha radicalmente trasformato il modo di sopprimere l'animale, l'allevamento dei maiali sull'Isola ha perso un tratto fondamentale della sua tradizione. Il clou del ciclo vitale del maiale veniva raggiunto paradossalmente con la sua morte violenta. Lo si catturava, lo si impennava da qualche parte e poi lo si scannava raccogliendo-

ne il sangue. Nella macellazione nulla andava perduto e tutto rigorosamente veniva svolto fra i cortili, le cucine, le cantine. L'uccisione del maiale era, insomma, a suo modo, una festa. Del suino non si buttava e non si butta niente e la ricchezza del suo possesso andava comunicata ad amici e parenti attraverso il "segno" (donazione di tagli più o meno prelibati), un modo per rafforzare i rapporti con la comunità allargata.

Un buon maiale è sempre stato il risultato di tecniche, accortenze e saperi collegati al suo allevamento. Non è semplice come appare portare all'ingrasso una delle tante specie suine che tradizionalmente affollano i porcili dell'interno dell'Isola. Attualmente pare che i veterinari della Asl registrino circa 400 maiali portati al macelli ogni anno. E' una cifra che ben dimensiona un fenomeno che in questi anni addirittura è andato incrementandosi, nonostante la riduzione degli spazi a disposizione. Oltre la ragione economica c'è da considerare il rinnovarsi ed il persistere di una tradizione famigliare. Allevare un maiale, o ancor meglio dei conigli (salvando ovviamente la diversità di tecniche e valori), assume, dunque, il senso di un radicamento forte e di una concreta e viva partecipazione a un "fare sociale" assolutamente condiviso e incoraggiato, soprattutto in quei gruppi che hanno dovuto superare la ruralità. Fra nostalgia, necessità e saperi na-

scono conigli, maiali, galline ed anche mucche e qualche asina. Per non parlare di capre e pecore, che sull'Isola, per secoli, hanno avuto territori e regni contrastati da vignaiuoli e contadini. L'allevamento tradizionale va ripulito da quelle schegge che ne rovinano il reale portato: fra allevatori e animali vi è stata nella storia una profonda condivisione di esiti e strategie. Con la Green Economy e con la nuova sensibilità nei confronti degli animali anche l'allevamento, i suoi modi, le sue forme, i suoi saperi, sono cambiati. Crudeltà e aberrazioni in realtà sono state sempre punite ed esecrate, anche se una visione borghese le ha sempre volute rinnovare a scapito di pastori e allevatori. Il punto è che l'animale allevato viene ucciso. Per diventare alimento, a volte sacrificale come accade nelle feste comandate, nei grandi rituali annuali come la Pasqua. Di certo nel folto gruppo di animali allevati sull'Isola a farla da padrone è il coniglio, anche nella sua versione selvatica (e proprio per questo affidata

all'abilità del cacciatore). Del coniglio gli Ischitani conoscono ogni dettaglio alimentare, anatomico, etologico. Il coniglio e l'Isola si compenetrano. Vive nei cunicoli che scava nei terreni argillosi o tufacei dell'interno isolano, vive in colonia nelle fosse che periodicamente si trasformano in trappole. Consuma le erbe che sulle pendici del Monte vengono raccolte per la sua voracità. Alcuni preferiscono far mangiare al coniglio solo certe erbe per conferire alle sue carni un sapore e un aroma determinati. Quando il coniglio finisce in cucina, inizia la sua vita valoriale: ogni pezzo, ogni boccone, ogni trancio è misurato ed assegnato dall'etichetta tradizionale del suo consumo. Si arrivano a determinare i modi di gustare alcuni suoi pezzi, come la testa o il midollo. Il coniglio esalta così tutta la filiera culturale dalla quale proviene e diventa un simbolo di una isolanità che ancora resiste a banalizzazioni e conformismi.

SHOPPING ON LINE • TELEFONIA MOBILE • INFORMATICA • ELETTRONICA • ACCESSORI • CAVETTERIA

www.net-telematica.it ASSISTENZA TECNICA NUOVA COLLEZIONE VIA DELLE TERME 26 - ISCHIA - TEL. 081 992576

I SALDI PROSEGUONO -70%

Flavors of Spring for Boys and Girls 2014

• PREVENTIVI GRATUITI • CELLULARI & SMARTPHONE • PC & PORTATILI • TABLET & NETBOOK VETRO I PHONE da

081.3334430

€ 59

info@net-telematica.it

Via Vincenzo Gemito, 40 - Ischia (nei pressi della Gioielleria Pallotta)

VETRO SAMSUNG da

€ 49


14

• SPORT

3 - 9 Aprile 2014

www.corrieredellisola.com

Dopo il recente passo falso i gialloblu sono settimi a +5 dal Tuttocuoio. Ora c'è da battere il Cosenza, con un occhio a inseguitrici e prossime avversarie

ISCHIA, CI DEVI CREDERE

• di Cristian Messina

U

na sconfitta non ferma il sogno dell'approdo in terza serie. Sarà questo il mantra che negli ultimi giorni alberga nella testa dei giocatori dell'Ischia Isolaverde, che nonostante la battuta d'arresto sul campo del Tuttocuoio si trova ancora in zona

promozione. Con cinque punti di vantaggio proprio sui toscani (ma in realtà sono sei, alla luce degli scontri diretti), gli uomini di Antonio Porta sono chiamati a vincere domenica contro un Cosenza già in terza serie, ma tutt'altro che in vacanza. Una sfida fondamentale per i gialloblu, che per l'occasione dovranno fare a meno di

Evangelista Cunzi, squalificato: per sostituire il giocatore più rappresentativo della rosa ischitana è pronto uno tra Muro e Longo (sembra più defilato Spadafora, in tribuna con il Tuttocuoio). La buona notizia è invece rappresentata dal ritorno di Gerardo Alfano, guida del centrocampo ischitano: non è un caso che domenica l'Ischia abbia sofferto proprio in quella zona del campo, dove mancavano le geometrie e le qualità di rubapalloni del mediano ex Cavese. Un ritorno fondamentale, questo, per affrontare al meglio la capolista e per puntare ad una vittoria che risulterebbe fondamentale. Classifica e calendario alla mano, conquistare i tre punti domenica al Mazzella consentirebbe infatti ai gialloblu di ipotecare – ma non matematicamente – la promozione nell'ormai celebre Lega Pro unica. Agli isolani dovrebbero bastare due vittorie da qui alla fine del campionato, pronosticando almeno un passo falso del Tuttocuoio in queste ultime quattro partite. La speranza, in questo senso, è che ad un'eventuale vittoria gialloblu corrisponda domenica un passo falso proprio dei toscani, avversari di un Sorrento ormai all'ultima chiamata per sperare nella promozione diretta. Potrà

sembrare un paradosso, ma i supporter gialloblu dovranno tifare anche per il Melfi, sesto in classifica: in caso di risultato positivo dei lucani sul campo della Casertana, la sfida che tra una settimana opporrà proprio l'Ischia e la squadra dell'ex Cascone potrebbe risolversi in un pareggio annunciato. Per il resto, nelle prossime due giornate si dovrà guardare anche ai risultati dell'Arzanese, attesa ad Ischia dopo la sosta pasquale: la squadra di Ausiello, in caso di due risultati negativi, potrebbe arrivare al Mazzella senza più nulla da chiedere al campionato. Aldilà di qualsiasi calcolo, la truppa gialloblu è chiamata ad invertire la tendenza delle ultime settimane: dalla gara con l'Aprilia, infatti, è risultato evidente un calo fisico della squadra guidata da Porta, che ha pagato lo sprint di gennaio e febbraio e la presenza di tanti nuovi acquisti. La speranza è che domenica ci sia un'inversione di rotta, magari capitanata dai pochi big disponibili come Mennella, Tito, Mattera e Alfano, chiamati a fare una prestazione perfetta. Chiamati a vincere, senza se e senza ma: perché la serie C è ad un passo e lasciarsela sfuggire adesso sarebbe imperdonabile.

I calabresi sono già promossi, ma non regaleranno nulla

Cosenza, obiettivo primo posto Ancora nel pieno dei festeggiamenti per la promozione raggiunta una settimana fa, il Cosenza arriva domenica al Mazzella voglioso di fare risultato per puntare al primo posto ed entrare nella storia. Negli ultimi tempi in campo con un classico 4-4-2, la squadra di Roberto Cappellacci – nonostante il forfait del bomber De Angelis - fa paura in attacco, potendo disporre di gente come Manolo Mosciaro (cinquantuno gol in tre anni con i rossoblu, sei quest'anno) ed Elio Calderini, nella scorsa stagione all'Aprilia. A centrocampo spiccano l'esperto Carmine Giordano (al dodicesimo anno in Lega Pro) e l'ex Grosseto Asante Yaw, senegalese di grande talento acquistato a gennaio. Granitica, infine, la difesa che – orfana dello squalificato Nicholas Guidi - fa leva sul portiere Pierluigi Frattali (tante stagioni in B per lui) e sull'esperienza di Alfonso Pepe. Una squadra ben costruita dal presidente Eugenio Guarascio e destinata, con piccoli accorgimenti, a fare bella figura anche nella prossima terza serie. L'Ischia di Antonio Porta è dunque avvisata: ci sarà bisogno della migliore prestazione per avere la meglio sui calabresi, tutt'altro che intenzionati a fare la parte delle vittime sacrificali.

gioielleria

TRÈSOR SOR COMPRO ORO ARGENTO DIAMANTI Con pagamento in contanti al miglior prezzo

Via Cumana (Perrone) _ CASAMICCIOLA TERME Per informazioni e valutazioni 081.900733


redazione@corrieredellisola.com

3 - 9 Aprile 2014

15


16

• SPORT

3 - 9 Aprile 2014

www.corrieredellisola.com

Dopo la sconfitta con il Tuttocuoio si respira uno sconforto ingiustificato nell'ambiente gialloblu. Ma l'obiettivo promozione appare sempre a portata di mano

NIENTE È PERDUTO ECCELLENZA E PROMOZIONE

IL FORIO STRAPAZZA IL MARI PROCIDA, NULLA DA FARE BARANO CONQUISTA IL 4° POSTO

• di Pancrazio Arcamone

L

a sconfitta dell'Ischia a cospetto di un Tuttocuoio orgoglioso sembra aver gettato nello sconforto una parte della tifoseria gialloblu. Dalle stelle alle stalle, verrebbe da dire: un atteggiamento immotivato quando appena una settimana fa si volava alto con la fantasia. I successi di Cunzi e compagni, infatti, facevano sognare gli increduli – e io tra questi – che pensavano che dopo la rivoluzione di gennaio il destino della squadra isolana fosse segnato, ma a sovvertire i pronostici ci hanno pensato gli indomiti guerrieri allenati con sagacia e maestria da Antonio Porta. La magia, però, è sembrata finire con il primo risultato negativo, una sconfitta per niente determinante che ha lasciato il posto alla disperazione in alcuni, quasi come se quanto di buono fatto fino ad una settimana fa non contasse più nulla. Calma e gesso, recita l'adagio: l'Ischia è, con merito, in piena lotta per approdare in Serie C, finiamola con questo sconforto autolesionistico. Soprattutto perché domenica ci aspetta la difficile sfida contro il Cosenza di Cappellacci, e per affrontarla al meglio c'è bisogno di entusiasmo, di un ambiente galvanizzato e non depresso. Bisogna dunque sostenere i ragazzi di Porta, chiamati a vincere

per migliorare la classifica, con la terza serie ormai ad un passo. Guai a pensare, però, che il Cosenza possa venire sull'isola nelle vesti di semplice sparring partner, come al contrario pensano in tanti. I calabresi, dall'alto della loro collocazione in classifica, venderanno cara la pelle e l'Ischia dovrà fare del suo meglio perché un successo schiuderebbe le porte della serie C. E sarebbe un vero e proprio miracolo, vista la smobilitazione di gennaio e una rosa composta adesso da pochi giocatori di categoria e da tanti professionisti acerbi ma che in campo mettono l'anima. A rendere il sogno realtà ci ha pensato Antonio Porta, un allenatore che si è calato nel ruolo facendo un lavoro eccellente da un punto di vista psicologico, ricavando sempre il massimo dai suoi senza alzare la voce. Certo, gli amanti del calcio con le bollicine come al solito pretendono spettacolo e chissà che cosa, ma Porta dall'alto della sua esperienza e bravura - ha capito che con gli uomini a disposizione il metodo di gioco più funzionale prevede una squadra chiusa, con difesa e centrocampo racchiuse in un fazzoletto di campo per confidare poi nelle ripartenze. Insomma, prima non prenderle: non pensiamo di dire eresie, ma se l'Ischia si fosse lasciata andare al calcio

FORIO

CLASSIFICA GIRONE B - 2^ DIVISIONE 1. COSENZA 2. TERAMO 3. CASERTANA 4. FOGGIA 5. MESSINA 6. MELFI 7. ISCHIA 8. LAMEZIA 9. TUTTOCUOIO

54 51 50 47 45 44 44 40 39

10. CHIETI-1 11. M.FRANCA 12. SORRENTO 13. AVERSA N. 14. C.RIGONE 15. APRILIA 16. POGGIBONSI 17. ARZANESE 18. GAVORRANO

37 37 36 36 34 34 32 31 28

Promosse le prime otto in classifica. Playout dal 9° al 12° posto. Retrocedono direttamente le altre PROSSIMO TURNO (30esima giornata): Aprilia-Castel Rigone, Casertana-Melfi, Foggia-Poggibonsi, Gavorrano-Chieti, Ischia-Cosenza, Lamezia-Messina, Martina-Aversa, Sorrento-Tuttocuoio, Teramo-Arzanese

offensivo, difficilmente avrebbe conseguito i risultati che ha raggiunto finora. La speranza è che domenica si riesca a vincere la partita, così da pianificare poi il futuro. È sempre ammaliante l'idea di avere quel galantuomo di Celentano nelle vesti di presidente, una persona perbene che anche domenica non ha

fatto mancare la sua presenza in Toscana. Un uomo che per discrezione, grazia e affabilità è entrata nel cuore di tutti. Sarebbe veramente auspicabile che la persona che portò un certo Diego Armando Maradona in Italia possa regalare all'Ischia un futuro sereno.

Come da copione. Il Forio strapazza il giovanissimo e già retrocesso Mari, mettendo a segno ben 8 reti. Tra i marcatori della giornata non solo i nomi di coloro che domenicalmente figurano sul tabellino dei marcatori, ma anche quello di Enrico Buonocore. Il “sommo poeta”, sceso in campo per sostituire lo squalificato Chiaiese, ha trovato la via del gol a 42 anni suonati. Nonostante la considerevole età nessuno però si è meravigliato. E vuoi vedere, con quel sinistro che si ritrova Enrico… Le altre reti sono state messe a segno da Gianluca Saurino, a bersaglio per ben 3 volte, Capuozzo, Accurso, Lucariello Di Spigna ed il giovane Matarese. I 3 punti conquistati permettono però di sorridere soltanto fino ad un certo punto. Infatti, le dirette concorrenti ottengono ancora risultati positivi. La Puteolana pareggia in casa con lo Stasia mentre il Neapolis batte addirittura il Casalnuovo con un pirotecnico 4 a 3. Per i biancoverdi sarà decisiva la prossima sfida, proprio in casa del Neapolis, terz’ultimo. Probabilmente solo in caso di successo contro gli uomini di mister La Peccerella, il Forio potrà pensare di disputare i play out in casa. A complicare ulteriormente i piani di Buonocore e compagni, vi è anche il ritiro del Giugliano, il quale la prossima settimana avrebbe dovuto affrontare proprio la Puteolana, che così si prepara ad incassare 3 punti senza sudare affatto.

PROCIDA Perde ancora il Procida dei giovani, battuto allo Spinetti dalla Sibilla Bacoli. Tutte nella ripresa le reti della gara, con Borrelli che porta in vantaggio i biancorossi, prima delle tre reti degli ospiti, con Lepre, su rigore, Massa e Ioio. Di Costagliola la rete del definitivo 2 -3.

BARANO Con le reti di Cerullo e la doppietta di Mattera, il Barano batte in rimonta il Poggiomarino, conquistando così la quarta posizione utile e forse l’ultimo treno utile per i play off.

Basket SerieD Gir A Basket SerieD Gir B

Volley – Serie C maschile

Calcio A5 C2

CALCIO A5 D

La Cestistica Ischia batte il Basket Volla (60 – 50) e si avvicina sensibilmente alla salvezza. Dopo un secondo quarto perfetto, gli isolani si lasciano rimontare dal Volla, prima di annichilire gli avversari con un finale di gara dalla grande intensità. Con questa affermazione, i gialloblù scavalcano in classifica proprio il Volla.

L’Ischia Pallavolo si arrende alla capolista Snie Nola Volley. Gli alligatori battuti 3 a 0 non sono riusciti a sgambettare la compagine bruniana. Mai oltre i 20 punti a set, gli isolani si son dovuti arrendere alla maggiore esperienza e bravura degli ospiti. Ma in chiave salvezza nulla è compromesso. Tra turno di riposo e qualche risultato favorevole, gli isolani hanno conservato la loro posizione in classificazione.

La Virtus conquista una importante affermazione, battendo 8 a 7 l’Artema. Al 20’ del secondo tempo, gli isolani, sotto di due reti, erano aritmeticamente retrocessi. E invece, il gran cuore dei portosalvini ha permesso alla Tufano Band di conquistare una vittoria importante. Le reti: Manzi, Fondicelli (2), Eroico(2), Pisani, Vuoso (2).

La Futsal Ischia impatta (4 – 4) con la Friends Arzano. Le reti degli isolani sono di Lubrano, Di Meglio G, Di Meglio P e Di Iorio. Il pari mette a rischio la partecipazione ai play off degli isolani.

Il Forio Basket questa settimana è impegnato di Martedì pomeriggio, quando il nostro giornale è già in stampa. Con l’Sc Ercolano, Coach Lamberti e i suoi ragazzi hanno una ghiotta occasione da sfruttare per allungare sulla concorrente Casapulla, battuta dal Torregreco.


redazione@corrieredellisola.com

SPORT •

3 - 9 Aprile 2014

17

L’istruttore Maurizio Bianculli ci spiega l’antica, ma quanto mai attuale, arte del Judo

«QUANDO HAI IMPARATO TUTTO NON SAI ANCORA NULLA»

• dalla Redazione

"T

utti insieme per progredire”, come sosteneva Jigoro Kano, il fondatore del Judo. Maurizio Bianculli, istruttore tecnico di judo, non dimentica radici e storie che questo meraviglioso sport racconta. “Questa disciplina permette all’atleta - afferma Bianculli - di migliorare se stessi, usando la ragione, ma soprattutto mettendosi a disposizione degli altri. Chi pratica questo sport è costretto a fidarsi di chi si trova dinanzi, anche se mai visto prima. Mi è capitato spesso di osservare perfetti sconosciuti prima dell’allenamento, andare via dalla palestra come se si conoscessero da una vita.” Metafore di sport, pronte a riflettere aspetti della vita di tutti i giorni: “Judo vuol dire “via della cedevolezza”, si finisce spesso a terra, ma, come amiamo ripetere, se si cade per 100 volte, bisogna avere la forza di rialzarsi per 101. A cadere più facilmente sono i bambini, loro si lanciano alla scoperta di un qualcosa di nuovo. Per gli adulti è più complesso, proprio come accade nello sci.” Dallo scorso 7 Gennaio, data in cui si è svolta la prima lezione, l’A.S.D. Olympic Judo Forio diffonde sulla nostra isola il judo, con i suoi profondi insegnamenti. “Da una chiacchierata tra me e Dario (Pisano), è emerso che entrambi praticavamo questa disciplina, e così abbiamo

deciso di creare una associazione senza fini di lucro per promuovere il Judo. Grazie alla sensibilità dell’amministrazione comunale di Forio, in particolar modo del Sindaco e della direttrice Conti, non è stato complesso superare le problematiche relative alla concessione del Palazzetto di Via Casale. In poco tempo abbiamo ottenuto numerose iscrizioni, abbracciando tutte le fasce d’età, con iscritti che vanno dai 5 ai 42 anni. Quello che mi inorgoglisce particolarmente – continua Bianculli – è la presenza tra di noi di un giovane affidatoci dal Tribunale dei Minorenni di Napoli in prova per il servizio sociale, mostrando così come il judo possa assolvere al tempo stesso ad una funzione rieducativa.” Questa disciplina, la prima ad essere sport olimpico nelle arte marziali (dal 1966), sta attirando l’attenzione degli sportivi isolani che Sabato 5 Aprile di sicuro risponderanno presente all’allenamento tecnico organizzato dalla Judo Forio. “ Sabato al Palazzetto di Forio – afferma Bianculli – si svolgerà una meravigliosa giornata di Judo, alla quale prenderà parte lo Star Judo Club di Scampia, dei noti maestri Gianni e Pino Maddaloni, i quali per via di impegni in federazione potrebbero non riuscire ad essere sull’isola Sabato. Ci saranno però il maestro Domenico D’Angelo, cintura nera terzo Dan, ed i campioni della loro scuola, i quali hanno collezionato numerosi successi nel corso degli anni.

Mi sono particolarmente affezionato alla storia di questo Club, che come fine si propone principalmente quello di sottrarre i giovani ragazzi alla criminalità organizzata e a strade poco entusiasmanti, come raccontato brillantemente dalla fiction “L’oro di Scampia”, interpretata da Beppe Fiorello e trasmessa sulle frequenze di mamma Rai.” La giornata di Sabato sarà articolata in due momenti diversi, prima si esibiranno i più giovani, in seguito toccherà ai più grandi. “ Partiremo alle 16 con un’ora e mezza di gioco-judo, come lo abbiamo ribattezzato, dedicato ai bambini ed ai ragazzi. In serata sarà la volta del Randori, ovvero delle simulazioni dei combattimenti. All’incontro sarà presente anche la ASD Ischia Judo. Sono convinto che la giornata rappresenterà un momento di crescita per tutti noi, compresi gli istruttori”. I progetti però non si fermano qui, perché dopo Sabato l’agenda dell’Olympic Judo Forio prevede ancora interessanti eventi. “ il 27 Aprile parteciperemo ad una gara organizzata dal Comitato in quel di Pomigliano, dove faremo gareggiare i nostri iscritti più giovani. La settimana successiva i nostri atleti, già cinture bianche, sosterranno gli esami per il passaggio di cintura.” Ancora due momenti da vivere tutti insieme e per progredire. Come Jigoro Kano insegna.

LA CURIOSITÀ: LE CINTURE NEL JUDO L’assegnazione delle cinture è legato esclusivamente al grado di preparazione dell’atleta, senza alcuna attribuzione di ruoli di natura gerarchica o sovraordinata. La sequenza di colori prevede: bianca, gialla, arancione, verde, blu, marrone, nera, rossa. Una volta giunto conquista la cintura di maggior prestigio, si inizia daccapo, ripartendo dalla bianca. Perché nel Judo, come nella vita, quando hai imparato tutto, non sai ancora nulla.


18

• RUBRICHE

3 - 9 Aprile 2014

Dal 10 Aprile nelle sale il nuovo kolossal biblico dal regista de Il Cigno Nero

L’ARCA DI ARONOFSKY

www.corrieredellisola.com

LA NOTA STONATA a cura di Francesco Imparato

LA MUSICA FA IL

MUSICISTA

Q

di Alessandro De Cesaris

I

l percorso artistico di Darren Aronofsky non è facile da catalogare. Un filo molto sottile sembra legare film sperimentali e allucinati come Pi Greco – Il teorema del delirio a produzioni hollywoodiane come Il Cigno Nero. Eppure il regista americano, di origini ebree e ucraine, si è lentamente creato un pubblico di affezionati catturandoli con uno stile unico, un modo di raccontare storie che unisce originalità e carisma, e che riesce a fiorire nella scena indipendente come nella dimensione del grande mercato di massa. L’ultima fatica di Aronofsky è l’attesissimo Noah, primo kolossal religioso dalla Passione di Mel Gibson, che promette

molto tra cast stellare ed effetti speciali di ultima generazione. La pellicola, uscita nelle sale americane lo scorso Marzo e attesa in Italia per il 10 Aprile, vede come protagonista uno sgargiante Russell Crowe, perfetto per la parte del profeta veterotestamentario. Altre presenze illustri sono quelle di Anthony Hopkins e di Emma Watson, come a voler rappresentare ogni grande generazione di attori. La storia non offrirà molte sorprese, trattandosi di un classico della tradizione occidentale. Eppure Aronofsky aveva già preannunciato di voler unire alla fedele riproduzione narrativa una forte carica psicologica, che vede in Noé un eroe oscuro e dilaniato, solo e sofferente dopo il cataclisma voluto da Dio. Un

ruolo fondamentale, nella resa artistica, è sicuramente giocato dalla scelta delle location, che vanno dall’Islanda al Messico passando per gli Stati Uniti, oltre agli immancabili effetti speciali, annunciati come una vera rivoluzione nel campo. In questo modo la nuova fatica aronofskiana promette di incantare pubblico e critica, proiettando la storia biblica nel terzo millennio con un prodotto capace, al tempo stesso, di tener fede ai nuovi gusti degli spettatori e alle aspettative di credenti e interessati alla storia sacra. In America è già diluvio monetario al botteghino, con 44 milioni realizzati in un solo week-end. Ma per pareggiare i 130 milioni spesi da Regency e Paramount la strada è ancora lunga: al pubblico la scelta.

ualche tempo fa ho avuto una simpatica chiacchierata con un buon amico sull’argomento “essere un musicista”. Ne è nata una discussione interessante ed amichevole sull’argomento che mi ha portato a farmi delle domande. Chi può effettivamente definirsi tale? Il talento, lo studio, la passione, l’applicazione, la sensibilità. Tutte componenti essenziali di un caleidoscopico mondo che è quello della musica. Averne una sola, no, non credo che basti. Ci sono persone che hanno studiato una vita, che si sono applicate allo spasmo, ma a cui mancava quel “quid”. Conoscono tecnica e teoria, sanno suonare un numero sempre crescente di strumenti, riconoscono stili, ritmi e melodie. Ma quell’afflato imprecisato, non c’è. Beninteso, non che sia una colpa, anzi. Costoro sono i virtuosi, sono da prendere ad esempio per dedizione e cultura musicale. Poi ci sono i talentuosi. Sono quelli che stupiscono per la semplicità con cui, senza aver mai toccato un libro, senza mai aver preso lezioni o con un minimo bagaglio tecnico, fanno cose che non t’aspetti. Quelli con “l’orecchio assoluto”, quelli con la scintilla della musica nell’animo. Nel mezzo, tutto il grandissimo variopinto mondo di coloro che hanno un po’ di questo e di quello, quelli che con un certo bagaglio di conoscenze e un certo talento. Chi di loro è davvero un musicista? Chi studia? Chi stupisce? Chi vende? E soprattutto, chi decide le qualità da avere per esserlo? Essere un artista non dipende dai diplomi. Un diploma, una laurea, attesta la diligenza di colui che ha portato a termine un percorso, ha preso una strada e ne ha visto la fine con soddisfazione. Non solo in musica. Merito a chi ci riesce, ma non basta.

Il talento da solo, tantomeno, basta. Avere i mezzi, tanti mezzi, è un dono, è uno splendido sole sotto il quale crogiolarsi pigramente non paga. Portando all’estremo il discorso, non è detto che affermarsi significhi essere un vero artista. Vendere è una fine arte, è un duro lavoro di marketing, di scelte commerciali, di “product placement”, come si dice. Un musicista, un artista, è colui che emoziona. E’ colui che ha preso l’informe argilla del proprio talento e l’ha plasmata con lo studio, è colui che riesce a donare le proprie emozioni, amplificarle, e donarle. Donarle in maniera talmente forte da diventare tutt’uno con le emozioni di chi lo ascolta, a formare un solo animo, un’empatia che si chiama con un solo nome: Musica. Scrivete a lenotestonate@gmail.com Buona musica!

    ora puoi viaggiare in assoluta tranquillità... al tuo bagaglio ci pensiamo noi

 €

Spedizioni e ritiri in tutta italia a

Via V. Di Meglio 84 | 80070 Barano d’Ischia [NA] fax +39 081 906390 | info@galanotrasporti.com

Via Mons. F. Schioppa 60 | 80075 Forio [NA] fax +39 081 998891 | ki183@kipointspa.it

tel. +39 081 990024

tel. +39 081 998891


redazione@corrieredellisola.com

3 - 9 Aprile 2014

EXTRA •

19


PRANZO

20

• BY NIGHT a cura di Franco Trani

3 - 9 Aprile 2014

www.corrieredellisola.com

ANTIPASTI MISTI MARE E TERRA

PRIMI PIATTI E SECONDI Servizio catering per

buffet, comunioni, compleanni, battesimi e cresime

CONSEGNE A DOMICILIO Aperti anche a Pranzo Via Cumana, 59 Casamicciola Terme

tel 081.995099


redazione@corrieredellisola.com

3 - 9 Aprile 2014

RUBRICHE •

21


22

www.corrieredellisola.com

3 - 9 Aprile 2014

€ 1,13 al Lt

8 99

€ 7,78 al Kg

€ 6,44 al Kg

5 99

3 89

GALBANI GALBANINO GR 930

offerte dal 1 al 10 Aprile 2014

PERONI BIRRA CL 66 X 12 (9 + 3 GRATIS)

KIMBO CAFFÈ MACINATO FRESCO GR 250 X 2

TUTTE LE DOMENICHE ALL’INTERNO

SIAMO APERTI 8:30 - 13:00

FORIO VIA MATTEO VERDE, 37 - Tel. 081.997231 FORIO VIA M. D’AMBRA, 30 - Tel. 081.908599 www.mydeco.it Tradizione, Qualità e Convenienza offerte valide valide dalDUCA 10 settembre aprile VIAdal DEGLI2014 ABRUZZI, 69 www.mydeco.it Tradizione, Qualità e Convenienza BARANO offerte 61 alal 16 2013 (LOC. FIAIANO) - TEL. 081.989070 Forio • Via Monterone, 31 80075 Forio d’Ischia (NA) – Tel. 081-997802

Forio • Via Matteo Verde 37 (zona Mercato) 80075 Forio D’ischia (NA) - Tel 081-997231

Lacco Ameno • Via Barente, 11 80076 Lacco Ameno (NA) - Tel. 081-980329

Casamicciola • Via Cumana, 19 80074 Casamicciola T. (NA) – Tel. 081-3330145

Barano • FIAIANO • via Duca degli Abruzzi 69 80070 Barano d’Ischia (NA) – Tel. 081-989070

Forio • via F.Regine 34 (vicino cinema delle vittorie) 80075 Forio D’ischia (NA) – Tel. 081-998060

Barano • Via Corrado Buono 14 80070 Barano D’ischia (NA) - Tel 081-905627

Forio • loc. PANZA • via M. D’Ambra 30 80075 Forio D’ischia (NA) - Tel 081- 908599

Barano • Via Duca degli Abruzzi, 70 80070 Barano d’Ischia (NA) • Tel. 081-9031935 Forio - Via Monterone 8 80075 Forio (Na) Tel. 081-19368246


redazione@corrieredellisola.com

ANNUNCI •

3 - 9 Aprile 2014

ANNUNCI GRATUITI CASA • Fittasi monolocale arredato con ingresso indipendente, anche uso studio accesso diretto alla strada soggiorno con cucina separata , terrazzo, bagno completo. localita’ panza-succhivo panoramico info. 340.2914609 339.2213818 • Fiaiano, fittasi Appartamento in zona molto panoramica e tranquilla lontano da traffico; indipendente a piano terra: camera con 2 letti e armadio a muro, cameretta con letto a cassettone, soggiorno con divano letto, cucinino non abitabile separato da porta scorrevole, sgabuzzino con lavatrice, bagno con doccia, posto auto. Solo persone referenziate. 3283508731 • Vendo appartamento + garage a padova zona centro di mq.110 ottime condizioni luminosissimo. ingresso, 3 camere da letto, ampia cucina, soggiorno, bagno, ripostiglio, 2 verande. trattativa privata no agenzia. prezzo E.139.000,00 tratt. 3465650621 dalle 20,00 alle 22,00 • fittasi monocamera pianterreno, 30 mq con cucinino e bagnetto, sita in Barano d’ischia periodo aprile-ottobre.250 euro al mese per info: 3477414829, 081 993804 • Proprietario cede attività commerciale casamicciola terme piazza marina,centralissima,locale in ottimo stato,che si presta per innumerevoli categorie merceologiche. info 3206874418 e 081995294 • Fittasi bilocale ad anno in parco privato a Forio d’Ischia località Panza, con camera da letto, bagno, salone/cucina con divano letto, terrazzino coperto, posto auto. Arredato e panoramico. Per contatti 339/5031332 • Vendesi Forio (S.M. al Monte) casa di 65 mq, 3 stanze letto, soggiorno\cucina, bagno, terrazzo panoramico e cisterna di 30 mc terreno di 1000 mq. con piante da frutto tel. 3407582506 • Barano centro fitto grazioso bilocale con ampia terrazza ingresso indipendente posto moto tel 338.5617851 oppure 333.2221838 • Forio centralissimo,appartamento su due livelli con camera e cameretta ingresso indipendente, termoautono €450,00 mensili 3394820890 • Forio in parco,appartamento composto da soggiorno angolo cottura, camera, cameretta, bagno terrazzino e posto auto €550,00 mensili info 3394820890 • Forio, zona Panza appartamento in splendida villa panoramica, composto da soggiorno con angolo cottura camera bagno e terrazzo coperto. Ristrutturato con ottime finiture posto auto €450,00 mensili info 3394820890 • Forio villa panoramica composta da soggiorno,cucina tre camere due bagni terrazzo e grande giardino con posto auto coperto.Climatizzato e ottima esposizione €800,00 mensili

info 3394820890 • Forio Panza villa piano terra composta da soggiorno angolo cottura 2 camere bagno ampio terrazzo a livello posto auto.Ottime finiture e buona esposizione €850,00 mensili 3394820890 • Forio in zona signorile villa indipendente composta da ingresso soggiorno angolo cottura, due camere , patio con cucina e bagno. Posto auto. Termoautonomo €900,00 mensili 3394820890 • Vendesi appartamento in provincia di Latina (Santi Cosma e Damiano) circa 50 mt quadrati, no condominio, nelle immediate vicinanze Formia, Gaeta e Cassino. Tel 081987485 • Forio d’Ischia, vendesi appartamento e fittasi anche annualmente. Tel 081-987485 • Affitto annuo o per brevi periodi, appartamento su due livelli arredato in zona Forio. Composto da 1 camera da letto, 1 cameretta, 2 bagni, cucina, salone e terrazzino. Per info 3334223730. • Fittasi a breve e lungo termine appartamentino, in zona S. Michele via G. B. Vico Ischia, composto da ingresso cucina, camera letto grande, bagno, con lavanderia a parte, e terrazza a pianoterra. Contattare 3398912352. • fittasi Forio uso ufficio o studio 60mq. 3 locali bagno e terrazzo coperto fronte strada vicino centro - tel. 3472256745 ore pasti • Vendesi Forio (S.M. al Monte) casa di 65 mq, 3 stanze letto, soggiorno\cucina, bagno, terrazzo panoramico e cisterna di 30 mc terreno di 1000 mq. con piante da frutto tel. 3407582506 • fittasi stanzetta sita in Barano d’ischia munita di bagnetto e cucinino con terrazzo. 150 euro al mese per info e contatti : 3477414829 • Piedimonte fittasi appartamento circa 100 mt composto da bagno con doccia e vasca, ampio salone cucina corridoio due ampie camere da letto, 2 terrazze coperte con piccolo giardino, parcheggio privato adatto per famiglie di 4 persone. no perditempo solo persone referenziate per info 3496926069 LAVORO • Sei in cerca di lavoro? offriamo la possibilita di entrare a far parte di ottima azienda sul mercato....x info tel 3452469368 • Diplomata cerca lavoro come commessa/segretaria/baby sitter con precedenti esperienze lavorative. Seria-ischitana 3283023483 • Sono una donna seria e volenterosa; cerco lavoro come collaboratrice domestica, assistente anziani, pulizie negli uffici o locali vari, aiuto negli hotel. Sono disponibile solo al mattino. Per informazioni: 3317180633. • Cerchiamo persone che vogliono essere libere finanziariamente...no posto fisso si part/ time o full/time x INFO 3476460975

23

inviaci i tuoi annunci a annunci@corrieredellisola.com

• Hotel 3 stelle Ischia Porto cerca per stagione turistica 2014. 1 aiuto cuoco. Per info ore serali Tel 081 990496 • Ho 55 anni e cerco lavoro come dama di compagnia, baby sitter, dog sitter, donna delle pulizie. x info: 081996052 o 3496842433. • ho 63 anni e cerco lavoro come chef de rang, e barista, esperienza trentennale in albergo. x info: 081996052. • Ho 26 anni e cerco lavoro come segretaria in ufficio, apprendista cassiera nel supermercato o apprendista in portineria in albergo. x info: 3314740459 AUTO E MOTO • Fiat Stilo del 2002 con pochi km solo 95000 originali frizione fatta completamente nuova da pochi mesi, inteni prefetti, motore buonssimo senza problemi carrozzeria solo graffi da parcheggio, ha diversi opcional aria condizionata b_zone, caricatore cd subusio specchieti elletrici il prezzo richiesto e 1000 euro per contatto e-mail pietro. col@virgilio.it tel. 3281092449 081986443 • Vendesi Furgone Ape TM 703 con manubrio, immatricolato dicembre 2008. KM 12000. Ottime condizioni. Telefono 392 9032082 • Cercasi cameriere/a sala,conoscenza inglese/ russo,buona esperienza. Inviare curriculum a ivanobuonincontri@gmail.com RISTORANTE Cerca ragazzo/ragazza aiuto cucina ristorante stagionale con esperienza Info 328.9734043 • Barano,località Testaccio,affittasi annualmente ampio monolocale 70mq circa indipendente in via Astiere,composto da ampia camera da letto veranda con vista sui maronti,cucina,bagno e zona lavanderia/ripostiglio.ammobiliato. 350euro mensili.per contatti telefonare a 0819056423407095240 Teresa • Signora italiana,cerca lavoro come guardiania ville,pulizie o anche come badante. Chiamare 3289310359 • Signore italiano,cerca impiego su barche da pesca,in possesso di regolari documenti per eventuale imbarco. Chiamare3289310359 • Accorsato ristorante sito sull’isola di Ischia , ricerca la seguente figura professionale Chef de rang, per la stagione estiva 2014!! Requisito indispensabile è parlare la lingua inglese in maniera fluente. Si richiede la residenza sull’isola, e la comprovata esperienza in ristoranti alla spicciolata.requisito preferenziale è la conoscenza anche di un’altra lingua. Si offre assunsione per 6 mesi .mandare curriculum vitae al seguente indirizzo email : Salsere76@hotmail.it • Cercasi venditore di cartelle per sala bingo - forio. inviare curriculum al seguente indirizzo email: lecasinoischia@libero.it per informazioni chiamare dopo le ore 20:00 ai seguenti recapiti: tel.: 081/998776 - 081/989250 (chiedere di parlare con javier)

LEzIONI • Signora Laureata in Economia impartisce lezioni individuali di doposcuola a ragazzi/e scuole medie e superiori. Massima serietà. 3484977874 • Ingegnere impartisce lezioni di: matematica, geometria, scienza delle costruzioni, chimica , fisica, informatica ed elettrotecnica. Per info contattare il n° 3291797132 • Laureata in giurisprudenza impartisce doposcuola e lezioni di Diritto, Inglese e Latino per scuole superiori e doposcuola per scuole medie. Simona Postiglione 349\5890881 Cerco docente per prepararmi all’esame di stato per dottore commercialista. cell.3923460523 • Laureanda impartisce lezioni private e doposcuola a bambini di scuole elementari e medie inferiori, zona Ischia Porto. Per informazioni: 3337794496 (Francesca). • Si impartiscono accurate lezioni pomeridiane ad alunni di scuola elementare. per informazioni chiamare al 3400676926. • Madrelingua inglese, impartisce lezioni di inglese per elementari, medie, superiori ed univertitari. PREZZI MODICI.Si effettua anche dopo scuola Prezzi modici CELL 3498772624 3349865346 • Impartisco ripetizioni e recuperi a studenti di scuole elementari e medie. Serietà e competenza garantita. Tel: 3338636749 • Cerco: insegnante di lingua italiana e napoletana. Zona di Forio. Due volte alla settimana durante l’inverno. Ho bisogno di buoni risultati. Si prega di chiamare 3382700427 • Laureato in ingegneria elettrica impartisce accurate lezioni private anche a domicilio a prezzi modici per studenti delle scuole medie inferiori, superiori ed università nelle seguenti materie: matematica, analisi matematica, fisica, elettrotecnica, elettronica, meccanica, scienze, biologia, chimica, fisica tecnica, geometria e algebra, storia, italiano, economia e diritto. Per contatti: 3281663116 • Si impartiscono accurate lezioni di lingua e letteratura inglese, tedesca, francese a studenti di ogni grado e a lavoratori che intendono imparare o perfezionare le suddette lingue.Massima serietà Info:081/905400. 3475546838 • Si impartiscono accurate lezioni di lingua e letteratura inglese, tedesca, francese a studenti di ogni grado e a lavoratori che intendono imparare o perfezionare le suddette lingue. Massima serietà 081/905400.3475546838 • Signora ischitana cerca lavoro part-time presso anziani, persone sole o che lavorano e non hanno possibilità di sbrigare servizi fuori casa tipo:pagamento bollette, disbrigo pratiche in uffici, spesa al supermercato , ritiro analisi, accompagnamento visite specialistiche, prescrizione ricette mediche ecc....Anche dama di compagnia.Massima serietà.

3475546838 • Si impartiscono lezioni di matematica, geometria, fisica, informatica, elettrotecnica, elettronica, scienza delle costruzioni per studenti di scuola media superiore e università. Cell. 3381675003 • Laureata aiuta studenti a risolvere problemi con materie specifiche o ad acquisire metodo di studio. 3427921400 • Si impartiscono lezioni di matematica, geometria, fisica, informatica, elettrotecnica, elettronica, scienza delle costruzioni per studenti di scuola media superiore e università. Cell. 3381675003 VARIE • Vendo Notebook HP 255 NUOVO (regalo non gradito) schermo 15,6, 500 giga di hard disk, processore AMD DualCore con scheda grafica Radeon HD 7310 (1,48 GHz, 1 MB di cache) Vorrei recuperare i soldi che ho speso: 311 euro. • Vendo Fotocamera digitale FUJI S300 (semireflex) tenuta in modo maniacale, con confezione originale e scheda SD aggiuntiva a 75 euro • Vendo PC completi, ricondizionati e perfettamente funzionanti, con schermo TFT (piatto) da 15. Ottimi per uso ufficio e internet da 99 euro. • Cerco stufa a legno usata. Cell 3382307986 • Vendo bauletto honda sh 125 mod 2012 colore bianco perla, nuovo, mai usato, per inutilizzo al prezzo di euro 50 ; tel. 3464070420 • Congelatore verticale 3 cassetti ignis classe a usato pochissimo vendo a 120 euro trattabili, set 6 coltelli professionali mai usati vendo a 100 euro trattabili. 339.7860260 • vendesi antica campana di vetro con san pasquale al costo di 500 euro,per info 3495740306 • Vendo motore fuoribordo Yamaha F 2.5 hp AMHS 4 tempi del 2011 come nuovo euro 700 tel. 3291544345 Salvatore. • Vendo Manò Marine 20 Cabin, mt. 6 semicabinata 2 posti letto, barca in ottimo stato, con motore yamaha 140 Hp. 2 tempi del 1985 con il cambio rotto, euro 5000 tel. 3291544345 Salvatore • Vendesi Flauto traverso Yamaha YFL-221. Cell. 3921459368 • Vendo attrezzatura professionale da cucina usata. Lavastoviglie Angelo Po, Cucina Zanussi 6 fuochi con due forni, Affettatrice, Tritacarne e grattugia, Cappa inox a parete con motore esterno, Congelatori, Armadio frigorifero Angelo Po con controllo temperatura, Lavabicchieri, Macchina da caffè a pulsanti. Tel 081.5071415 • Seggiolino auto chicco x bimbi da 0 a 3/4 anni e Seggiolone Pappa Come Nuovi Vendo A 50 Euro ognuno. 339.7860260 • Vendo in Buone Condizioni Bancone da Macelleria\Supermercato lunghezza 3 metri prezzo: 150 euro trattabili. Per info: 3497720836. • Vendo tablet akai 7.0 touchscreen in garanzia.E.60 Samsung GT-star monosim in garanzia E.70.

Info 3497069884 • Forno REX a ventilazione color bronzo euro 150 3404038270 • Batteria musicale con 2 piatti occasione euro 100 causa spazio 3404038270 • Vibro Power euro 50 3404038270 • Vendo panca 2 posti per sale attesa/collettività. Seduta in multistrato di faggio, struttura (gambe/trave) in tubolare di acciaio”,il tutto pari al nuovo. Prezzo € 70,00 3388190706 • Vendo un macchina fotografica digitale semireflex con zoom ottico 6x , compreso 2 schede di memoria FUJI S300 con confezione originale e manuale cartaceo a 75 euro 081909002 3294187907 • Causa errato acquisto rivendo un computer portatile NUOVO da 15,6 pollici HP 255 500 giga di hard disk, masterizzatore DVD , AMD Dual-Core 299 euro (con borsa NUOVA 320 euro) 081909002 3294187907 Vorrei recuperare i soldi che ho speso: 311 euro. 081909002 3294187907 • Vendo un computer da me ricondizionato. Ha lo schermo piatto TFT da 15. Compreso tastiera NUOVA, mouse OTTICO e casse. 100 euro. 081909002 3294187907 • Vendo quadri di Michele Petroni (Peperone). Per info e foto contattatemi al seguente indirizzo email: cr27@libero.it • Vendo set 6 coltelli professionali marca tedesca varie misure con tagliere ed in valigetta originale mai usati. 339.7860260 • Occasione vendo per bimbi fino a 3/4 anni seggiolone pappa 50 euro, seggiolino auto 50 euro, scalda biberon/pappa 10 euro, ancora nuovi. cell. 339.7860260 • Vendo folletto vorwerk con accessori, in ottime condizioni come quasi nuovo, prezzo 800,00 euro. No perdi tempo, info: 081980221 \ 3396444653 chiedere di Enrico • Vendo Corsetto a portafoglio(lavabile) munito di stecche in acciaio estraibili, modello 132 della Elcross in buone condizioni, prezzo 60,00 euro • Da circa un mese si aggira nei pressi di Montecorvo questa cagnolina. Pensiamo sia stata abbandonata. Chiunque fosse interessato ad adottarla può chiamare ai numeri: 3478080386 – 3386534141. Maria. • cerco videoregistratore usato ma ben funzionante. 3427921400 • Vendo mobile contenente lettino singolo prezzo d.affare nuovo.x info 3452469368 • Vendo Harmony €.0,50 cadauno per informazioni telef.n.346/5261109 Grazie mille saluti Bonaria. • Vendesi ulivi secolari prezzo interessante 3271568921 • Vendo tabiluran e pedana vibrante usati in buone condizioni . tutto a euro 85.00. x info: 3314740459 Vittoria


24

• PRIMO PIANO

3 - 9 Aprile 2014

www.corrieredellisola.com

L'attestato sanitario a portata di click! Riconosciuto su tutto il territorio Nazionale ed anche in Campania grazie alla Sentenza Tar 209/2012

Registrazione, conseguimento e consegna avvengono sempre online, basta solo un indirizzo e-mail!

Vai sul nostro sito ed acquista inserendo il codice

ISCHIA Codice sconto valido solo per residenti e lavoratori ad Ischia


Corriere dell'Isola n. 13 2014