Page 1


NUMERO 29 - MARZO 2005 Registrazione 1212 del 17/7/2003 presso il tribunale di Ravenna.

SCRIVI A: info@coolissimo.it CHIAMA: 333 3491772 o 333 3598440 FAX: 0544 2331131 WEB: www.coolissimo.it DIRETTORE CREATIVO: Luca Bendandi e Gianluca Achilli DIRETTORE RESPONSABILE: Alberto Mazzotti IN COPERTINA: Fupete

REDAZIONE: Andrea “Bonzo” Balzani, Francesca Amati, Giovanni “Super Giò” Chierici, Tommaso “Cromatico” Naranzi, Stefano “Henry” Fabbri, Matteo Cossu, Valentina Culatti, Flavio “Fluws” Montelli, Michela Bettuzzi, Davide “Duffy” Guerrini, Filippo Farneti, Nicole Pieces, Max Boschini, Marco Antonini, Alessandro “Axel” Montelli, Carlo Maceroni. Coolissimo è una pubblicazione di carattere informativo. Costituisce una guida tascabile e un calendario degli eventi, feste, avvenimenti di carattere culturale riguardanti principalmente la Romagna. stampato presso MDM (FC) Coolissimo declina ogni responsabilità per errori relativi a date, orari e prezzi pertanto consiglia di verificare sempre presso gli organizzatori delle singole attività o gli enti interessati. Coolissimo declina ogni responsabilità relativa a errori di digitalizzazione e stampa. l’illustrazione qui sopra è di Axel Montelli, 12 anni.


Sabato 19 Marzo - R A V E N N A

T O N D O R O M B O RADUNO UN EVENTO “COOLISSIMO” DA NON PERDERE

Tondo-R Rombo atto finale. Sabato 19 Marzo al Centro Giovanile Spartaco (via Chiavica Romea, 88 - Ravenna) a partire dalle ore 18,30 fino a tarda notte avrà luogo l’evento più incredibile e interessante mai organizzato fino ad oggi da Coolissimo:

il Tondo-R Rombo Raduno.

Il Raduno inizierà con l’esposizione libera di Tondo e Rombo.

In collaborazione con Mirada e l’Ufficio Giovani Artisti della Provincia di Ravenna. Il progetto dello studio grafico Coolissimo, lo ricordiamo, è iniziato con la distribuzione gratuita, a Dicembre 2004 di 4000 libretti bianchi prodotti da Photographis. Chiunque abbia utilizzato i libretti è invitato a partecipare ed esporre.


Dagli scarabocchi fatti al telefono fino alla lista della spesa, illustrazioni, fotografie, macchie d’unto e qualsiasi segno che Tondo e Rombo abbiano documentato nelle loro pagine, portate il vostro Tondo/Rombo!

All’evento interverranno numerosi ospiti, performers e artisti.

Dalla capitale, attesissimo l’arrivo di FUPETE fondatore di GRUPPO11 e collaboratore della rivista spagnola ROJO, con i suoi robot giganti di cartone (vedi copertina). LIA PARI presenterà l’installazione “Cubo ottico #2”. Seguirà una performance di FILIPPO FARNETI (vedi articolo nelle pagine seguenti). Un manipolo di fumettisti di SUPERTRANQUILLO lancerà una jam session di fumetti. Prevista la presenza degli artisti italiani e stranieri che hanno partecipato alla realizzazione del CALENDARIO 2005 di Coolissimo: EMILY MAKES, KEO, MATTEO ASTOLFI, CARMACE, PIRO e altri. La mostra verrà accompagnata alla consolle da DJ CALEX da Milano. Seguirà un buffet con aperitivo.

Dalle 22,00 l’evento cambierà luci: inizia la festa!

Ai dischi si alterneranno l’inZUPerabile “Coolissimo-music-master” DJ SUPER GIO’ (rock, indie, post-punk, elettronica), con DJ


MINGO (pop e wave anni ‘80), DJ RICCARDO (broken beatz, low-fi, nu jazz) e DJ TOM CROMATICO (electro, acid house, minimal techno).BULIRONE! Durante la serata verranno anche presentati in anteprima nazionale le due tracks più mormorate del momento: con i ritmi di “Where is the Pope?” e di “Fuck the Capitalism” degli SPOSALITIUS and HIS TRISTI BOYS sarà veramente dura tenere fermi i piedi. L’ingresso è gratuito (buono a sapersi). Insomma, Sabato 19 Marzo, ancora una volta la Palude ribolle! Vi farete ingoiare dalle sabbie mobili? O preferirete le geometrie assordanti e fiammeggianti dei Tondorombot? Il pianeta Terra è in pericolo e il suo destino dipende anche da voi.

FUPETE A quote on 1984 sketchbook by Edward Fella "[...] I force myself myself into self-contradiction, just to avoid following my own taste." - Marcel Duchamp Fupete è Daniele Tabellini, è nato a Livorno nella primavera del 1975. Oggi vive tra Roma e Barcelona. Si occupa di progetto grafico, concept art e consulenze artistiche. www.fupete.com Fupete è direttore associato del magazine spagnolo ROJO www.revista-rojo.com, ed è fondatore tra l'altro come Artista1 dell'esperienza artistica collettiva Gruppo11. www.gruppo11.ubq.it Ultime mostre: Febbraio 2005 ROJO.Gold, mostra collettiva curata da ROJO e Yasha Wallin alla Stay Gold Gallery, New York. www.staygoldgallery.com Dicembre 2004 Irobò, mostra-performance curata da Studio Fupete, 47thFloor e Sc02, Roma. www.fupete.com/irobo Novembre 2004 Arteòkkupa, occupazione artistica dello spazio 47thFloor, Roma. Curata da Gruppo11. www.gruppo11.ubq.it

LA COPERTINA - "Irobò invadono Roma", particolare di fotografia. " In un mondo sempre più spericolato e pieno di 'uomini in nero', di sguardi che controllano, di giudizi che irridono, di facce che non sono facce, di occhi che non guardano, di mani che non toccano ... il bambino che gioca coi robò è niente, è tutto. E' sogno e fantasia. E' voglia di pace e guerra alla guerra [...] " Mostra-performance a Roma lo scorso Dicembre 2004. Maggiori informazioni sul sito web www.fupete.com/irobo Idea e cura Studio Fupete, 47thFloor ed Sc02. coinvolti: Fupete (design dei robò e progetto grafico), Eolo Perfido ed Ernesto de Angelis (fotografia).


foto di Luca Gambi


13 ANNI DI NON-S SCUOLA Se è vero che, come sostiene Wilde, "la cultura è una cosa lodevole, ma di tanto in tanto è bene ricordare che nulla che valga la pena sapere può essere insegnato", il tredicesimo compleanno della non-scuola dimostra che il teatro antiaccademico di Martinelli & Co per gli adolescenti a Ravenna è un fiume in piena. Del resto, osserva graziati, non sanno cosa potranno Marco Martinelli, "gli adolescenti sono sbilenchi, s-g diventare e allo stesso tempo, dentro di sé nascondono mille personaggi possibili". Il legame tra il Teatro delle Albe e gli adolescenti, infatti non nasce per fini didattici, ma per proporre l'utopia, il non-luogo di un teatro senza maestri e alunni, un incontro tra pari, uno scambio di emozioni che porta, concretamente, a uno spettacolo. L'idea è quella di fare balenare ai ragazzi l'immagine di un mondo altro, la possibilità di un viaggio psichico, di una profondità dell'anima. Il festival della non-scuola prende il via quest'anno giovedì 3 marzo al Teatro Rasi con una serie di debutti, frutto dei laboratori svolti in questi mesi, che termineranno il 23 marzo e vedranno protagonisti i ragazzi delle scuole superiori di Ravenna a confronto con classici come Petrolini, Shakespeare, Ionesco, Aristofane, Dylan Thomas, Picasso, Molière, Dostoevskij. La scelta di lavorare con i classici è dovuta al fatto che proprio quegli autori siano, come sostiene Martinelli, "solide architetture dentro le quali puoi aggirarti, vagabondare, rovistare, succhiare tutto il sangue che c'è, rivomitarlo fuori, spaccarle, quelle architetture, tanto non si spaccheranno mai, saranno sempre lì, integre, felici ogni volta di prendere nuove martellate". Una visione "asinina", visionaria e patafisica del mondo, dunque, quella proposta dalla non-scuola: gli ingredienti sono un gruppo di adolescenti, un testo teatrale della tradizione, una guida. "La non-scuola è il campo da calcio di una squadra che gioca per passione - scrive Marco Martinelli mescola alla luce del sole adolescenti e teatranti, i quali, in quella purezza impura, trovano motivi di rigenerazione". E così, come per contagio, è cresciuta la non-scuola in questi anni, in un mondo, come indica il nome, quanto più lontano possibile dall'accademia e dalla maniera, un mondo fatto di incontri e scontri, di energia pura, di irruenza dionisiaca, anarchia e ruvida tenerezza. Ai laboratori teatrali si è aggiunto quest'anno un gruppo di lavoro sullo sguardo e la scrittura critica, condotto da Cristina Ventrucci e Alberto Marchesani, il cui materiale sarà pubblicato all'interno del Corriere Romagna. Le forze in campo sono molteplici, da Marco Martinelli a Maurizio Lupinelli, fondatori e ideatori della non-sscuola, agli insegnanti che hanno voluto seguire i vari progetti, fino alle guide, molte delle quali si sono formate proprio nei laboratori della non-scuola; del resto, come si legge sul Noboalfabeto, 21 lettere per la non-sscuola a cura di Marco Martinelli e Ermanna Montanari, alla voce "guide": "Non ci sono padri, non ci sono maestri nella non-scuola. Solo guide che conducono gli adolescenti verso lo spettacolo, che favoriscono il gioco (…) Forse un po' dei pirati, come Long John Silver: attraverso il suo zoppicare, attraverso le sue menzogne, Jim scopre il tesoro".

Non-sscuola sta per: il teatro nella scuola con esito “rovinoso”. Una moltitudine di adolescenti impegnati in pratiche teatrali visionarie, surreali, alchemiche, sotto gli occhi fecondi del Teatro delle Albe e dei suoi collaboratori. Un modello pedagogico bruciante, o meglio un non-m modello, ispirato all’archetipo dell’adolescente, alla felicità del corpo vivo, alla tenerezza asinina, alla natura barbara. Ogni primavera da tredici anni il ciclone non-sscuola invade a Ravenna gli istituti superiori e non solo, si basa sulle leggi patafisiche di un “noboalfabeto” ed esplode infine al Teatro Rasi facendone lo stadio del campionato più puro e irriducibile. Tutti gli spettacoli della non-scuola si tengono al Teatro Rasi dal 3 Marzo al 23 Marzo alle ore 21,00.

Un ringraziamento particolare a Andrea Carella e Luca Gambi per le foto dei laboratori.


foto di Luca Gambi

Ravenna Teatro, Coop Libra, Circ.ne del Mare e GIO 3 MARZO h21,00 Ass.to ai Servizi Sociali del Comune di Ravenna SCIEKESPIRE? CHE È’? SI MANGIA?

I.T.S.C.T. "Giuseppe Ginanni" SAB 5 MARZO h21,00 IL PADIGLIONE DELLE MERAVIGLIE

liberissimamente tratto da "Romeo e Giulietta" di William Shakespeare

liberamente tratto da Ettore Petrolini

con Johara Baele, Mattia Benazzi, Mirco Benazzi, Alessia Dimaiuta, Francesco Dimaiuta, Jessica Dimaiuta, Maria Dinaro, Zaira Epifanio, Mery Sciacchitano, Iside Turchetti con la partecipazione straordinaria de IL LATO OSCURO DELLA COSTA guide Luigi Dadina, Alessandro Renda, Marcella Tarroni, Federica Savorelli Giulietta: Come si scrive MIAMI? Romeo: MI-AMI Giulietta: Se me lo dici tu, certo!

con Matilde Bedei, Carolina Bedeschi, Valentina Bravetti, Mirela Delcheva, Gianmarco Boccaccio, Annalisa Bocchetti, Bianca Bocchetti, Giulia Costantini, Elisabetta Fanti, Carlo De Leonardo, Fulvia Di Pasquale, Veronica Lancellotti, Stefania Mandolla, Valentina Nannini, Cristina M. Losi, Claudia Tassinari, Chiara Trani insegnante assistente Flavia Zaccaria guide Francesco Antonelli, Alessandro Argnani, Eleonora Pedrizzi Il Teatro di Varietà è naturalmente anti-accademico, primitivo e ingenuo, quindi più significativo per l’imprevisto delle sue ricerche e la semplicità dei suoi mezzi. F.T. Marinetti - Manifesto del Teatro di Varietà foto di Luca Gambi


Liceo Classico "Dante Alighieri" LUN 7 MARZO h21,00 GDR-MAXBETH

Accademia di Belle Arti di Ravenna MAR 8 MARZO h21,00 KINDERGARTEN

liberamente tratto da William Shakespeare

liberamente tratto da "Giochi di famiglia" di Biljana Srbljanovic

con Valeria Bedeschi, Costantino Callegari, Ilaria Cavezzali, Ilenia Diaferio, Lisa Esposito, Martina Faccini, Vanessa Cangemi, Antonio Fazio, Gaia Gardella, Lisa Gaia, Andrea Mocanu, Jessica Pepe, Massimiliano Rassu, Chiara Rubboli, Maria Chiara Tumiatti, Gianluca Zinzani, Carolina Zuffa insegnanti assistenti Valeria Sassi, Angela Nevoso guide Michele Bandini, Emiliano Pergolari, Gianni Plazzi

con Elisa Eusebi, Maria Carabini, Paolo Carroli, Sandy Flinto, Elisa Martinetti, Lia Pari, Valentina Pazzini, Virginia Vecchi, Elena Vignoli insegnante assistente Raniero Bittante guide Eugenio Sideri, Antonio Rinaldi

GDR Maxbeth è il nuovo gioco di ruolo della Guglielmino Shakespeare Corporation, una sorta di narrazione collettiva della tragedia shakespiriana fatta da personaggi in carne ed ossa. L'idea di giocarlo nasce durante una caotica serata fra amici, fra telefonini che squillano, voci che si confondono e bizzarri personaggi che tentano disperatamente di proporre il gioco giusto per una serata giovane…Poi l'idea; giochiamo a GDR Maxbeth… foto di Luca Gambi

Tutti i personaggi di questo dramma sono bambini. Però a tratti invecchiano, o ringiovaniscono, e occasionalmente cambiano anche sesso. Nessuno se ne meravigli. Gli attori invece non sono bambini. Sono adulti che interpretano parti di bambini che a loro volta giocano a fare gli adulti. Anche questo non dovrebbe stupire nessuno. Ci sono ben altre cose di cui stupirsi. Bililjana Srbljanovic


foto di Andrea Carella

I.T.I.S. "Nullo Baldini" MER 9 MARZO h21,00 DELIRIO A DICIANNOVE

Liceo Scientifico "Alfredo Oriani" GIO 10 MARZO h21,00 IL MOSTRO DI VERONA

viaggio intorno all´opera di Eugène Ionesco

istruttoria da "Romeo e Giulietta" di William Shakespeare

con Luca Amici, Andrea Asciutti, Letizia Bagnoli, Michael Barboni, Lorenzo Belleffi, Federico Coralli, Matteo Duò, Dario Esposito, Rosy Ferrara, Ito, Alessandro Leone, Giordano Mazza, Michael Mazzotti, Sarah Mohamad, Mauro Pignataro, Galya Pyetkova, Davide Sardella, Emanuele Sparacino, Luca Viale insegnante assistente Gabriella Figini guide Paola Bartoli, Michela Marangoni

con Alessia Acciarri, Riccardo Bendandi, Maicol Carvello, Giorgia Casadei, Luca Cassarini, Mara Dal Pozzo, Luisa De Matteo, Chiara D'uva Cifelli, Riccardo Farinelli, Luca Frisone, Eleonora Fucci, Damiano Gaudenzi, Elena Ghetti, Camilla Giovannini Francesco Mathias Mazzotti, Eugena Molla, Ilaria Paglia, Ottavia Persanti, Pietro Piancastelli, Lorenzo Saporetti, Arianna Testi, Federico Tufano, Irene Zalambani, E con la partecipazione del coro del Liceo Scientifico insegnante assistente Laura Guarini guide Alessandro Renda, Matteo Cavezzali

foto di Luca Bendandi

"Delirio a diciannove", che fin dal titolo riecheggia un'opera di Ionesco ("Delirio a due") è uno spettacolo ispirato a diversi testi dell'autore da cui sono state estrapolate scene e situazioni. Così come nei testi di Ionesco, l'accostamento dei frammenti scelti ci ha portato ad una composizione dove la logica riconoscibile dell'intreccio è stata abbandonata per presentare episodi che non sembrano svilupparsi da situazioni precedenti né portare ad altre. Il risultato è così una sensazione di vuoto e di derisione del vuoto sottolineata da dialoghi che rivelano una visibile incapacità di comunicare.Paola Bartoli

E se la morte di Romeo e Giulietta non fosse servita? E se l'antico odio tra Montecchi e Capuleti non si fosse esaurito in questi tragici sacrifici? E se non ci fossero stati pentimenti e perdoni? La storia non si fa con i se. Noi l'abbiamo fatto. Ne è nato un caso mediatico: una vera tragedia.


I.P.S.S.C.T. "Adriano Olivetti" VEN 11 MARZO h21,00 I.P.S.I.A. "Costantino Callegari" DONNE AL PARLAMENTO

Liceo Classico "Dante Alighieri" SAB 12 MARZO h21,00 Istituto Magistrale "Margherita di Savoia" SOTTO IL BOSCO DI LATTE

liberamente tratto da "Le donne al Parlamento" di Aristofane

liberamente tratto da "Sotto il bosco di latte" di Dylan Thomas

con Marianna Allia, Anna Battista, Ivan Filchev Chakarov, Libera De Giorgis, Davide Graziani, Sabrina Marotti, Valentina Montanaro, Valentina Pupillo, Giorgia Ravaioli, Chiara Talenti insegnanti assistenti Gianfranco Visaggi, Maria Damiana Fuschini, Donatella Fusconi guide Giuseppe Aurilia, Elisa Baldoni

con Michela Bagioni, Martina Carretta, Maria Luisa Concas, Eleonora Ferroni, Roberta Finotti, Cristina Fresia, Filippo Garavini, Caterina Gemelli, Riccardo Gigante, Francesca Maiani, Matteo Montanari, Nicola Morelli, Lorenzo Raffellini, Rebecca Ricci, Chiara Segurini insegnanti assistenti Valeria Sassi, Angela Nevoso guide Menna Price, Cinzia Dezi

La forma quadrata con il suo specchio racconta brutte favole; sangue e vite umane spezzate guerre e ancora guerre; nelle mani dell'uomo c'è solo distruzione. Ma la speranza brucia con il suo piccolo legno; le donne al di sopra di tutto e tutti

Per accedere al Bosco di Latte, occorre attraversare l'oscurità della notte e incontrare, tra i sospiri e i sussurri della città addormentata, i sogni e gli incubi di quelli che, di giorno, sono prigionieri del quotidiano affaccendarsi della vita.

foto di Luca Gambi


Liceo Artistico "Pier Luigi Nervi LUN 14 MARZO h21,00 IL DESIDERIO PRESO PER LA CODA

Università per la Formazione Permanente MAR 15 MARZO h21,00 degli Adulti "Giovanna Bosi Maramotti" LA CASA DEI MARITI

liberamente tratto da "Il desiderio preso per la coda" di Pablo Picasso

liberamente tratto dalla "Scuola dei mariti" di Molière

con Marta Bianco, Ermal Bylykbashi, Federica Caraboni, Camilla Lopez, Liuba Mascia, Anna Merenda Somma, Roberto Sorrentino, Stefania Spera, Nausicaa Valentino, Federica Vicari, Angelica Zaccaria insegnante assistente Emanuela Vecchi realizzazione fondale Enrico Roda con Stefania Spera, Alessandra Brunetti, Alessandra Cembali, Giulia Grossi, Alice Bertolini, Federica Caraboni guide Alessandro Argnani, Cinzia Dezi, Laura Redaelli

con Andrea Bondanini, Claudio Caravita, Roberto Catalano, Maria Criscuolo, Genny De Francisci, Barbara Ghetti, Elena Gnani, Daniela Lugli, Valdimiro Marisi, Serena Paesini, Milena Rabiti, Cristina Ricci, Donatella Silvestri, Angelina Vindigni guide Eugenio Sideri, Gianni Plazzi

L'esuberante vitalismo di Picasso si dà, anche nella scrittura, in un manieristico non-sense. Per orientarvi, seguite la traccia del desiderio. foto di Andrea Carella

Ancora una volta il teatro prende vita e forma dalla realtà quotidiana. Quest'anno ci siamo divertiti a prendere in giro un fenomeno aberrante quale il reality show, ma non potevamo dimenticare le radici storiche della scena. Abbiamo così lavorato sulla struttura drammaturgica di Moliere- che già con speranza e sarcasmo si rivolgeva alla sua realtàche c’ha fornito uno strumento per leggere la nostra quotidianetà.


LB

Alma Mater Studiorum - Università di Bologna LUN 21 MARZO h21,00 sede di Ravenna, Fondazione Flaminia PROGETTO DEMONI

Università per la Formazione Permanente MAR 22 MARZO h21,00 degli Adulti "Giovanna Bosi Maramotti" AH! LA BISTECCA DEL VICINO

liberamente tratto da "I Demoni" di Fëdor Dostoevskij

liberamente tratto da "Il sosia" di Fëdor Dostoevskij

con Marcello Bezzi, Silvia Bottoni, Giorgia Carnoli, Roberto Cascioli, Francesca Della Chiesa, Valentina Grossi, Sandra Ippoliti, Alice Leardini, Antonio Maiani, Ilaria Magagni, Laura Malaguti, Sara Mieti, Flavia Piras, Carmelo Scafè, Gea Turco, Antonio Zampighi guide Maurizio Lupinelli, Silvia Loddo

con Donata Bortot, Chiara Burnacci, Piera Calandrini, Carla Cambiaggio, Silvia Ciranna, Loretta Corbara, Lina Epifania, Ennio Errani, Mara Luzietti, Fabrizio Morselli, Giovanni Padovani, Manuela Paggetti, Mirella Tasselli, Mauro Valeriani, Barbara Zoffoli guide Paola Bartoli, Francesca Amati

foto di Luca Gambi

Non c'è traccia della strada ci siam persi, che facciamo? un demonio ci conduce e ci porta in qua e in là. …………………………… Quanti sono! Dove fuggono? perché cantano dolenti? seppelliscono un folletto o maritano una strega?

A.Puskin

"Ma cos'è questo? Una notte oscura o un incubo? Una folle favola o un noioso racconto? E' pazzia, oppure è lui, siete voi, sono io? Lasciatemi stare. Voglio pensare. Voglio restare solo." K.F. Annènskij


Supertranquillo speciale non-scuola La rivista indipendente di fumetti Supertranquillo ha dedicato un numero speciale alla non-scuola. Flavio Montelli e alcuni altri giovanissimi fumettisti ravennati hanno creato disegni e storie ispirate ad alcuni momenti dei laboratori teatrali. Il numero speciale sarà in vendita presso la biglietteria del Teatro Rasi per tutta la durata del festival. Circoscrizione di Castiglione MER 23 MARZO h21,00 Comune di Ravenna UCCELLI! LABORATORIO RIBELLE

ill. di Fluws tratta dal numero speciale di Supertranquillo

liberamente tratto dagli "Uccelli" di Aristofane nella riscrittura di Marco Martinelli

gio 3 marzo - Sciekepire? che è? si mangia? Ravenna Teatro, Coop Libra, Circ.del Mare e Ass.to ai Servizi Sociali del Comune di Ra

sa 12 marzo - Sotto il bosco di latte Liceo Classico “D.Alighieri” Ist. Magistrale “Margherita di Savoia”

sab 5 marzo - Il padiglione delle meraviglie I.T.S.C.T. “Giuseppe Ginanni”

lu 14 marzo - Il desiderio preso per la coda Liceo Artistico “Pier Luigi Nervi”

Macbeth lu 7 marzo - GDR-M Liceo Classico “Dante Alighieri”

ma 15 marzo - La casa dei mariti Università per la Formazione Permanente degli Adulti “Giovanna Bosi Maramotti”

con Matilde Benzoni, Alessia Castori, Martina Cuppini, Bianca Donati, Marco Fariselli, Sara Fariselli, Mattia Ghirardelli, Giulia Lotti, Valentina Maccherozzi, Lauro Mazzoni, Stefano Melandri, Giulia Mongardi, Sara Moretti, Federica Moriconi, Mattia Polini, Ilaria Pesce, Elisa Rao, Mia Ravasini, Chiara Riccardi, Giovanni Rocchi, Francesca Vasi, Benedetta Vicari, Eleonora Visotti, Federica Zarri insegnante assistente Katia Gelosi guida Roberto Magnani In principio era il Caos e la Notte e L'Erebo nero e il vasto Tartaro: non c'era la Terra né l'Aria né il Cielo. Nei recessi infiniti dell'Erebo per prima cosa partorisce la Notte dalle nere ali un uovo, senza seme. dagli Uccelli di Aristofane

Programma degli spettacoli - Teatro Rasi - ore 21

ma 8 marzo - Kindergarten Accademia di Belle Arti di Ravenna me 9 marzo - Delirio a diciannove I.T.I.S. “Nullo Baldini”

lu 21 marzo - Progetto Demoni Alma Mater Studiorum - Univ. di Bo. sede di Ravenna, Fondazione Flaminia di Ravenna

gio 10 marzo - Il mostro di Verona Liceo Scientifico “Alfredo Oriani”

ma 22 marzo - AH! La Bistecca del vicino Università per la Formazione Permanente degli Adulti “Giovanna Bosi Maramotti”

ve 11 marzo - Donne al Parlamento I.P.S.S.C.T. “A.Olivetti”, I.P.S.I.A. “C. Callegari”

me 23 marzo - Uccelli! Laboratorio Ribelle Circ.ne di Castiglione Comune di Ravenna


NOBODADDY: I PESCECANI

M A R Z O

per la prima volta a Ravenna la compagnia del carcere di Volterra

PROGRAMMA

tra Brecht, Nietzsche e Marylin Manson a cura di Carla Melandri e Cristina Ventrucci

Evento di punta del Nobodaddy, I Pescecani è lo spettacolo che gli attori carcercati di Volterra hanno realizzato a partire da Brecht. La Compagnia della Fortezza è nata nel 1988 sotto la direzione di Armando Punzo e da allora ha prodotto diversi spettacoli ottenendo grande attenzione e riconoscimenti sul piano inter-

nazionale. Per la prima volta a Ravenna, il gruppo un evento dirompente che inonderà il Teatro Alighieri di energia sfrenata grazie alla presenza in scena di 25 attori, oltre a un gruppo rock e alla banda G.Venturi di Casola Valsenio, coinvolta per l'occasione. Qui Brecht trova nuovi significati nella rabbia, nella dolcezza,

nella musica e nel dolore, oltre che in una surreale e luciferina ambientazione dove si fondono teatro e vita. "Abbiamo deciso di riferirci a Brecht perché è un autore che ha vissuto il teatro come ipotesi di trasformazione sociale - afferma Armando Punzo. Egli ha creduto fermamente che l'azione artistica non fosse un fatto meramente estetico, ma che avesse una forza intrinseca di cambiamento. Io credo nel valore etico dell'arte, soprattutto vedendo come si è trasformato il microcosmo del carcere di Volterra con l'esperienza della compagnia". Punzo, e il suo gruppo tutto particolare, accusano una società folle, irrimediabilmente corrotta da ambizione, denaro e potere. "Lo spettacolo si fonda su un'operazione drammaturgica autonoma dove i personaggi si ispirano a Brecht, ma dove si intrecciano anche parole nostre, altre di Nietzsche e di Marilyn Manson - continua il regista. Gli attori hanno avuto l'occasione di prendere distacco da se stessi diventando le macchiette di ciò che la gente comunemente pensa dei delinquenti. Questo uno degli spettacoli più cinici e critici che abbiamo mai portato in scena". I Pescecani è

2 0 0 5

Torna in scena a Ravenna dopo tre anni L'isola di Alcina, lo spettacolo che è valso a Ermanna Montanari il Premio Ubu 2000. Ispirato alla pazzia della maga Alcina dell'Orlando Furioso di Ariosto e qui riscritta da Nevio Spadoni, lo spettacolo nasce dal delirio vocale di Ermanna Montanari che fonde i toni più cupi del dialetto romagnolo sulle musiche elettroniche del compositore Luigi Ceccarelli. Il grande ritorno dell'Alcina si colloca in una calendario marzolino che vede il Teatro Rasi quasi interamente abitato dai debutti della non-scuola (vedi pagine precedenti). L'appuntamento è imperdibile: Teatro Rasi 18, 19 e 20 marzo.

un grido ironico e divertito di denuncia contro un mondo vittima del proprio stesso sistema. Uno spettacolo trasversale, travolgente e profondamente irriverente, tra balli collettivi, soggetti allucinati, sfondi grotteschi, piume di struzzo e lustrini. In scena il 24 marzo al Teatro Alighieri alle 21.


LE ILLUSTRAZIONI DI

FILIPPO FARNETI intervista di Luca Bendandi foto di Silvio Rivalta

Passeggiavo per il centro, diversi mesi fa, quando la mia attenzione viene colpita da un fogliettino colorato, attaccato, con un pezzettino di scotch, ad un lampione. Mesi più tardi conosco Filippo e scopro che quelle illustrazioni, perse a caso per la città, sono sue. Giorni fa ci siamo incontrati per preparare questo articolo e ciò che segue è quello che mi ha raccontato incalzato dalle mie domande. Come ti è venuta l'idea dei foglietti

mucchietto di foglietti illustrati ho pensato di iniziare ad attaccarli in giro per la città. Pensi che mi arresteranno? …mah, forse sì! ma dove nasce la scelta di attaccare i foglietti, piuttosto che disegnare sui muri? Disegno molto spesso, di getto, dove mi capita. Mi piace illustrare i momenti, le espressioni, le cose che mi colpiscono, altre volte seguo delle tematiche: la guerra, il potere della Tv. Per questo giro con un blocchetto e disegno, in continuazione. Poi attacco i miei foglietti. In questo modo riesco a esplicitare il

I disegni sono sempre originali o sono fotocopie? Sono quasi sempre originali, pezzi unici. Mi è addirittura capitato di incontrare e conoscere per caso alcuni collezionisti dei miei bigliettini gratuiti. È stato divertente.


illustrati? Dopo aver partecipato ad alcune mostre allestite presso degli spazi espositivi, cercavo una maniera di raggiungere il pubblico che non è solito frequentare le gallerie d'arte. Ho iniziato per gioco. Ho scelto i luoghi dei graffiti, ma il mio è un modo di disegnare completamente diverso. Un giorno, trovandomi con un bel

mio pensiero, senza però essere invasivo. Mi affascina l'idea che qualcuno, camminando distrattamente, li possa notare, rimanere incuriosito e, perché no, staccarli e portarseli a casa. Sono convinto che il ruolo dell'Arte sia quello di far sì che la gente si ponga delle domande e lo scopo dei miei biglietti vorrebbe essere questo…

Quale è stato il tuo percorso formativo ed artistico? Disegno sin da quando ero piccolo, poi mi sono iscritto al Liceo Artistico e in seguito ho frequentato l'Accademia, dove ho avuto la possibilità di confrontarmi sia con gli insegnanti che con altri studenti. Con alcuni di loro continua ad esserci un rapporto di amicizia e collaborazione, ad esempio con Silvio Rivalta (foto articolo) e Luca Gambi. Lavoro con i bambini, organizzando laboratori al Museo d'Arte della Città, continuo a partecipare a mostre e con i biglietti integro il mio lavoro, seguendo una logica diversa da quella delle gallerie.


Il fuoco di Daniel Richter brucia enormi tele sporche, e le inonda di personaggi tanto complessi quanto "vicini" e popolari. Il suo segno é diretto derivato del fumetto d'azione (scuola americana anni '60 e '70), il suo approccio, riconducibile alla pittura di Goya e Gericault, ma anche di Kippenberger e Neo Rauch. La sua luce, azione e sporcizia sono tutte post-punk e i riferimenti al ritmo e alla poetica di quel periodo abbondano fin dai titoli: "Pink flag, white horse", titolo di una delle tele piú recenti e di una retrospetiva alla Power Plant di Toronto, é chiaro riferimento al semiomonimo capolavoro degli Wire. Vibrazioni nervose e dolci, enormi superfici ingombre d'azione e significato che lasciano spesso incerti e dubbiosi, comunque affascinati. Il plus di questo artista, evolutosi da un'astrazione altrettanto affollata e dinamica ma priva della forza assoluta e tangibile della sua vena figurativa (sviluppata a partire dalla fine degli anni '90), é di sicuro la sua anarchica comunicativi-

DANIEL RICHTER di Marco Antonini - da New York


tá. L'apparente caos delle scene, infatti, é denso di riferimenti politici e sociali. Si respira aria di battaglia, ed anche gli spazi ed i "vuoti" (invero dosati col contagocce) esprimono un'ansia d'azione e cambiamento. La bandiera rosa del titolo sventola in tutta la sua sfacciata incongruenza fra due cavalli rampanti, splendenti di luce ed ombra. Non un soffio di vento a farla muovere, neanche l'impennata dei cavalli: é il vuoto stesso a definire il suo sventolare, punto centrale (e focale) del quadro. Le fitte composizioni, a volte, si diradano per suggerire emozioni piú scarne e dirette, come nello splendido "The Morning After". Nella scena, oscura e cavernosa, un gorilla scende una scala cullando dolcemente un volatile morto. L'immagine del gorilla (i primati sono protagonisti ricorrenti dei quadri di Richter), é simbolo di una natura sopraffatta, sopravvissuta. La scala discendente e l'oscuritá bluastra accentuano la sensazione di un rituale segreto e quotidiano.

Altrove, le figure emergono in tutta la loro dinamicitá, avvolte da scenari geometrici e modulari che le organizzano e distribuiscono nello spazio della tela. Il colore sgocciola, ambiguo al limite dello sporco, per schiarirsi ed esplodere in inattese deflagrazioni luminose. Uno dei piaceri elementari di questa pittura sta proprio nella sua consistente complessitá cromatica e nell'uso sapiente di tratteggi e trame. Molti dei quadri piú recenti suggeriscono un'azione in pieno svolgimento, qualcosa al limite fra teatro e performance. Tutto sembra sempre in attesa di accadere, ma il lasso di tempo fra l'attesa e l'azione si consuma spesso proprio sulla tela, superficie tanto ricca da dar luogo a sottotrame e controtempi. Nel dinamico "Halli Galli Polly", ad esempio, il cavallo aggredito da una torma di diversi animali distrae da alcuni micro-eventi circostanti la sua personale tragedia. Un supereroe in tenuta da lavoro salva alcune piccole civette dallo scempio, altrove, la superficie del quadro si inter-

rompe per dar voce a brevi frasi scribacchiate in minuscoli balloons: voci fuori dal coro della scena madre. Se alcuni animali sembrano avventarsi sul cavallo, altri danno l'idea di stare scomparendo. L'intera scena é plagiata da un aritmía convulsa e circolare che porta lo spettatore a cercare riparo nel dramma del cavallo assalito, unica certezza del quadro. L'arte di Richter é matura e aperta al confronto; non solo con lo spettatore, ma con la societá tutta. Richter, caso piú unico che raro, é un artista che reclama la sua ragione d'esser tale, e la reclama mettendo in

ballo sé e il suo lavoro. Si ha l'impressione di trovarsi di fronte ad un pittore non solo all'altezza delle sue fonti d'ispirazione (i citati Goya e Gericault, ma anche Ensor, Beckman e Dix), ma realmente inserito in una grande tradizione pittorica transnazionale. Marculaz

Nella pagina precedente da sinistra: "Hally Gally polly" "the morning after" A fianco: "Pink Flag" tutte le immagini sono courtesy of

David Zwirner Gallery


Remo Muratore

L’avventura della grafica opere 1936 / 1983 Mostra a cura di Mara Campana e Massimo Casamenti L’Istituzione Biblioteca Classense del Comune di Ravenna organizza e promuove una mostra dedicata all’opera di un grande maestro della grafica italiana, Remo Muratore. La mostra raccoglie per la prima volta un’antologia di lavori, ampia e di grande interesse, costituita da materiali originali e in gran parte inediti di questo autore attivo a Milano dal 1936 al 1983: un artefice e un maestro della grafica italiana, un professionista che ha lasciato tracce profonde anche a Ravenna dove ha insegnato, dal 1970 al 1983, nell’Accademia di Belle Arti. Oltre 200 dei suoi lavori entreranno a far parte, come donazione della famiglia Simonini proprietaria dell’Archivio Muratore, delle raccolte grafiche della Classense.

Catalogo edito dalle Edizioni del Girasole di Ravenna Ravenna, Biblioteca Classense, Manica Lunga 8 marzo / 28 maggio 2005 Inaugurazione della Mostra e presentazione del catalogo Sabato 5 marzo 2005, ore 17.00 Catalogo e mostra sono illustrati da: Massimo Casamenti, direttore creativo e docente; Mario Piazza, Presidente Aiap; Mara Campana, docente e storica dell’arte

REMO MURATORE nasce a Chieri (Torino) il 16 novembre 1912. Tra il 1935 e il 1938, frequenta la Scuola Superiore d’Arte Applicata di Milano, dove è allievo di Raffaello Bertieri e collabora alla rivista ‘Campo grafico’. Dal 1938 al 1941 opera a Milano con lo Studio Boggeri, per il quale realizza importanti lavori; incontra Xanti Schawinsky, Max Huber, Albe Steiner, Luigi Veronesi, Erberto Carboni. Dal 1943 al 1945 partecipa attivamente alla lotta partigiana. Nel dopoguerra fonda a Milano, con Huber, Steiner, Veronesi ed altri la Scuola ‘Rinascita’ per grafici pubblicitari. Per oltre 30 anni, lavora ed opera per clienti di grandissimo rilievo: Olivetti, Montecatini, Pirelli, Galbani, 3M, Max Mayer, Kardex, Lagostina, Pirex, Midy, Rai, Piccolo Teatro di Milano, Edizioni di Comunità, Editrice Vallardi, Laterza, Domus e molti altri. Insegna all’Istituto Statale d’Arte di Parma e, dal 1970 al 1983, all’Accademia di Belle Arti di Ravenna. Muore a Milano il 23 marzo 1983.


Remo Muratore è, come tutta quella generazione di autori, un “autodidatta”, nel senso che in quegli anni non esiste una vera ‘scuola di grafica’. Dirà in un articolo di commiato per Albe Steiner apparso su ‘Linea Grafica’ nel settembre 1974: “La riprova del nostro procedere, per conto mio da autodidatta, ma giustamente indirizzato, è venuta progressivamente con la critica, l’informazione e lo stimolo di Antonio Boggeri.” Un autodidatta che con determinazione ricerca, e trova, ancoraggi culturali e formativi, che risulteranno poi fondamentali per il suo percorso professionale. Apertura della mostra: 8 marzo – 28 maggio 2005 dal martedì al sabato 11.00-1 18.00 chiuso lunedì e festivi Visite guidate gratuite su prenotazione Per informazioni: Istituzione Biblioteca Classense via Baccarini 3, Ravenna tel. 0544-4 482112 fax 0544-4 482104 informazioni@classense.ra.it www.classense.ra.it in collaborazione con: Rivista Lineagrafica di Milano Aiap - Associazione italiana proget tazione per la comunicazione visiva

Tra il ‘36 e il ‘38 frequenta la scuola di Raffaello Bertieri, da cui mutua la cultura tipografica e la disciplina del progetto del libro. Qui apprende il ‘mestiere’ del grafico, e da questo insegnamento scaturiranno magistrali interpretazioni grafico-tipografiche come testimoniano le edizioni commerciali per Palini, Kardex, Montecatini, Breda, Pirelli, Necchi, Hydro, Aquila, Sartori, Badger ed i lavori editoriali per Edizioni Di Comunità, Piccolo Teatro di Milano, Vallardi, Cino Del Duca, Nuova Accademia, Fulvio Rossi. Dal ‘38 al ‘41 partecipa a quella che lui amava definire ‘Università Boggeri’, quel luogo straordinario da cui nasce e si propaga nel dopoguerra in Italia un ‘nuovo umanesimo grafico’ e da cui avranno origine anche molte delle forme contemporanee di comunicazione visiva. Qui, dall’incontro con Huber, Steiner, Reiner, Carboni, Munari e lo stesso Boggeri, si forma il Muratore interprete laico, il grafico dedito alla sperimentazione fotografica, il pubblicitario attento alla dimensione comunicativa del messaggio, che utilizza con cautela la fotografia ed ogni sua padronanza tecnica. Dirà in una intervista su ‘Rassegna Grafica’: “La pubblicità è necessariamente ‘grafica’, ma ritengo si debba esser cauti nell’uso dei mezzi tecnici: sovrapposizioni di immagini, colori casuali, immagini troppo complesse non sono sempre in funzione della necessaria chiarezza che la pubblicità richiede.” In quegli

anni realizza lavori fondamentali: Samo, Prm, Max Meyer, Kardex, Ivi, Pirex, Dalmine, Cirio, Fivre, Tarsia, Olivetti, Meletti. Tra il ‘43 e il ‘46, Remo Muratore partecipa da combattente alla Resistenza e alla lotta di liberazione. Questo periodo che rappresenta, oggettivamente, una ‘cesura’ nel percorso professionale e formativo, in realtà costituirà un ulteriore, fondamentale passaggio per la sua formazione culturale ed umana. È su questa esperienza, che egli costruisce il suo modello etico-politico: quell’approccio impegnato e laico alla professione che pervade i lavori politici e culturali, e che stà alla base del lungo ed ininterrrotto impegno nell’insegnamento, nella trasmissione del sapere. Infine, la ‘scuola americana’. Tra i maestri della grafica italiana del dopoguerra, Remo Muratore è colui che - forse con meno “puzza al naso”- più studia e meglio apprende la lezione dell’advertising americano, sapendola coniugare con l’altra, fondamentale lezione tratta in precedenza dallo Studio Boggeri.


di Bonzo

SLINT

Gli SLINT costituiscono uno spartiacque nella storia del rock. Esiste un’era preslintiana e ed una postslintiana. La loro grandezza, come succede spesso nella storia dell’arte, non fu immediatamente compresa. Troppo avanti, troppo unici, inqualificabili, fautori di un suono che sarebbe rimasto talmente complesso da spingere la critica a coniare per la prima volta il termine postrock, tanto si erano spinti oltre. Il gruppo formato dai bassisti Todd Brashear e Ethan Buckler, dai chitarristi Brian Mc Mahon e David Pajo ed il batterista Britt Walford, nacque a Luisville intorno al 1987. Prima di questa esperienza Mahon e Walford, insieme al futuro astro dell’avanguardia americana David Grubbs, si

noscibile tanto da poter parlare di avanguardia? Noise mai sentito prima? Psichedelica? Il quesito è ancora senza risposta. Due anni dopo, nel 1989, gli Slint diedero alle stampe un altro mini strumentale e annichilente nel contenuto. Due soli pezzi lunghi ed estranianti. Essenziali, senza titolo, matematici e geometrici, se un’equazione matematica avesse un suono si avvicinerebbe a questo. Ad un tratto, proprio quando pensi di averne carpito il segreto, gli Slint ti fottono e la matematica va quel paese e il pezzo si incattivisce e diventa una cavalcata dalle reminescenze krautiche come se gli Amon Duul si scontrassero in un incidente mortale con i Fugazi. Meraviglia allo stato di natura. La svolta per il rock a

Dal post-blues di Breadcrumb trail hanno preso le mosse gente del calibro dei June of 44, dalle scosse elettriche di Nosferatu man, i Jesus Lizard avrebbero costruito un suono. Dio mio! Sei sole canzoni per stravolgere tutto e partire da capo. Dopo tanta genialità sconvolgente e non riscontrando la giusta attenzione, come degli alieni su un pianeta sconosciuto, gli Slint si sciolsero. Troppo ormai, però, era stato seminato perché qualcuno non potesse coglierne i frutti. Per tutti gli anni novanta gli Slint furono la stella polare, i modelli ideali da seguire e tra epigoni di ogni genere, nacquero realtà a loro volta emozionanti, penso ai Tortoise o hai già citati June of 44. La musica degli Slint è


erano fatti le ossa negli Squirrel Bait, fulgido esempio di hardcore giovanile con un piede nella musica colta. Sarà proprio la componente hardcore ha influenzare maggiormente il mini lp “Tweez”, opera interamente strumentale dove la voce trova spazio per qualche urlo nervoso o qualche incerto balbettio. Vi basti sapere che solo da questo mini album presero le mosse un infinità di gruppi: dalle scuderie dell’Anphetamine Reptile a quelle della Quarterstick. La materia sonora è un magma allucinante di decostruzioni strutturali e scariche elettriche. Le chitarre sono ora pulite, ora abrasive, la batteria costruisce strutture per un momento circolari per poi spezzarsi e sconvolgere, in un gioco di contrattempi labirintici, il senso metronomico del tutto. Il basso si arresta, riprende, incalza seguendo prima le chirarre, poi la batteria in un rimpallo continuo di una tale intensità da privare l’ascoltatore di qualsiasi punto di riferimento. Ci si chiedeva cosa fosse quello zibaldone di suoni: hardcore colto ed irrico-

seguire fu sancita, però, l’anno seguente. Copertina che ritrae i nostri immersi in quello che da l’impressione di essere un lago (la foto fu scattata da Will Oldham, intimo amico della band), come in sorta di bagno rituale di iniziazione grazie al quale accedere ad una nuova musica prima di allora mai sentita. A Seattle si lavorava per rifondare il rock in senso tradizionale e duro, quello che poi verrà chiamato grunge, a Luisville lo si stava superando mettendolo in discussione e ridefinendolo. “Spiderland” è il nome di questa rivoluzione copernicana, una terra ricolma di ragnatele che imprigionano chiunque voglia osare ascoltare. Mi riesce davvero difficile tentare di spiegare un disco simile, tanto è unico nel suo genere, ma tenterò. Voce sommessa e parlata che esplode in un elegia disperata in Good morning, Captain, chitarre che arrancano in arpeggi indolenti per poi deflagrare in oceani di distorsioni esistenziali come nella sofferta e catatonica Washer, brano che ha dato il “la” al cosiddetto slow-core (Codeine, Low, Idaho, ecc.).

atemporale, eterna e sempre attuale, come se avessero davvero trovato il Graal della musica totale. Steve Albini ha definito Spiderland il miglior disco di tutti tempi, ammettendo che sarebbe stato disposto a pagare pur di produrre qualcosa degli Slint. Per chi volesse godere vada al TPO di Bologna il 4 marzo: gli Slint si sono riuniti per un tour di concerti in Usa e Europa. Doneranno a tutti noi mortali un po’ del loro segreto di vita eterna.

Bonzo


DJ LISTEN & DANCE CLUB info: djtomcromatico@email.it AIM/iChat (Apple): djtomcromatico@mac.com

INFUSION “Girls can be cruel” Alex Dolby psiko rmx

(Mantra Vibes)

La prima impressione che mi ha dato questo mix di Infusion uscito un po’ di tempo fa è stato quello di sentire un ibrido di house music e sensazioni progressive, altamente in tensione. Attualmente ci pensa la Mantra Vibes, con Santos e PeeDoo, a rieditare il tutto tenendo sempre vivo il tema filologico, se cosi posso definirlo, delle armonie sonore generate dalla potenza globale dei suoni in esso contenuto. La Mantra fa bene il suo lavoro e sicuramente rilancia una hit già annunciata, nella b-side l’artista italiano del momento, Alex Dolby che rimarca i suoni elettronici con venature leggermente acid house attualizzando la base techouse in chiave psichedelica. Attualmente in playlist di Pete Tong nel suo Essential Selection su BBC Radio 1 London!

a cura di Tom Cromatico dj

ELECTRO // ACID HOU SE // MIN IMAL TEC H NO ELE CTRO Illustrazione: ‘Spectrum rmx’ di Luca Bendandi

C H E M I C A L B R OT H E R S “ G a lv a n i z e ” A b e D u q u e & T h e S w i tc h r m x ( V i rg i n )

Straordinario e unico Abe Duque, riconoscibile sin da principio: ritmica tribale, suono acid house, rime taglienti, un vero e proprio catapultarsi nel loro stile. Un nuovo genere vien fuori da questo meticcio di suoni acid/hip hop/house reso straordinario dalle mani d’oro di questo “nuovo” e grande artista elettronico. All’interno del mix nella b-side si può trovare oltre alla dub version sempre di Abe un interessantissimo remix ad opera di The Switch, con uno dei suoi tanti pseudonimi, ovvero Henrik Schwartz, celebre artista fattosi notare per un suo remix uscito la scorsa estate, qui stravolge totalmente, o quasi, il suono dei Chemical riportando tutto a quel suono, un po’ sporco, tribale ed assolutamente elettronico, tipico e del tutto personale. Buon ritorno Chemical... e come al solito un gran successo è stato lanciato!!!


DATE ;::::::::::MARZO SPECTRUM c/o SPARTACO (Ravenna) Via Chiavica Romea, 88 Ravenna Venerdi 25 dalle 23:30 alle 4:00 – electro performance Live & dj set: ELETTRODO + TOM CROMATICO (ingresso gratuito) QASI CLUB (Modena) www.qasiclub.it The Italian Job Merc 03 – ALEX NERI Merc 10 – ADRIANO CANZIAN tbc Merc 17 – ALESSIO BERTALLOT Merc 24 – SAMUEL & PISTI Merc 31 – PETER EDISON MISS AMERICA (Reggio Emilia) www.missamerica.it Ven 04 – VERTIGO NIGHT feat. DAVE PICCIONI Ven 11 – RALF Ven 18 – ADRIAN MORRISON vs MARCO DIONIGI Ven 25 – BOOSTA vs STYLOPHONIC MAFFIA (Reggio Emilia) www.maffia.it Sab 05 – PATIFE + CLEVELAND WATKISS Sab 12 – RETURN 2 NEW YORK NIGHT feat MARC ALMOND (Soft Cell) Sab 19 – DJ HYPE Sab 26 – J MAJIK + ITALIAN MC CONTEST Per le liste di questi locali chiama il numero: 328/0509997 omanda una mail a: djtomcromatico@email.it)

K I K I & S I LV E R S U R F E R “ S h a ke O f f ” M a s k i o – X p lo s i v a r m x ( M a n t ra V i b e s ) Sempre e per fortuna ci pensa la Mantra Vibes ad affidare questo remix ad Xplosiva e Maskio, artisti italiani di ampio riconoscimento internazionale. Il singolo in questione è fondamentalmente punkfunk soprattutto nella versione originale cantata da Captain Comatose, i due remix eccezionali e stilosi sfrecciano sui dancefloor più accesi del night clubbing odierno. Maskio pulsa su sonorità techouse sfiorando panorami eterei da puro trip mentale in un ascesa ritmica ed acid house stupefacente, mentre Xplosiva ci pensa bene nella scelta dei suoni elettronici/dance e di ricerca appoggiati su una base techy e dirtyacid house da mozzafiato.

ELECTRO // ACID HOU SE // MIN IMAL TECHNO //


IL BOIA GLI PORGE LA MANO E LUI LA FALCIA URLANDO : "LIBERATE LA SCIMMIA"!!! Sottotitolo : Isabella Santacroce i tuoi trucchi neri plastificati mi fanno una pippa con il preservativo. Di Henry ( Mega Jesus Samurai) “Anima e delirio cammina con me che la gente sanguina e nonna Adele mormora voliamo liberi dalla finestra” : Questo in sintesi il tema portante che apre la rassegna cinematografica domenicale al CSA SPARTACO di via chiavica. Marzo all’insegna del cinema asiatico d’animazione per soli 1euro a proiezione per sdoganare le vostre preziose chiappe e sfondare i vostri orizzonti con una dose massiccia di fantasia e ultraviolenza razza umana che solo l’animo puro e innocente degli asiatici possono regalarci porca vacca per dindirindina mi scusi per cortesia vacca troia respira nel verde dal cranio sgretolarsi buonasera. Esattamente, quindi il delirio della nonna mi diceva sempre bisogna sanguinare finche cè speranza cè spruzza una lacrima per cortesia una carezza ti sberla dal dolore. Ha ha ha che ridere. Se poi al “cinema”portate la vostra sftttinzia asfittica lavati l’alito che la vita è dura patir d’anima gioir morir mangiando come un porco striscia nella merda dentro un cappelletto ripieno che mangiamo in gran sincerità un pezzettino incastrato fra i denti che urla, per cortesia toglilo con lo stuzzicadenti alito fecale, volo volare insieme a te a respirare la vita nei fossi fra monti di rose sul filo del rasoio, che può colare sangue la vita crepare freddo la pelle luminosa gratitudine mi porge la morte che grazia all’oblio dell’esistenza la vita. Soli. Sì, forse neanche con se stessi. Come possiamo al delirio del giudicare se non sappiamo neanche chi siamo? La sicurezza dei gesti ritrovati. Una carezza. E per favore. AMARE TI DICO AMARE.. Ma se la domenica a Spartaco portate anche il Liga l’enigma Luciano tamarro padano, il Piotta del Crock n roll l’uomo transfert Luciano Springsten Califano travestito da Luciano canta squaglia sparnazza arabattati c’è posta per te cè sangue per Sgrena. L’elvis dei poveri Luciano con gli occhiali da pilota con il cervello automatico di Costanzo in catena di montaggio che non sono altro, di corpi incastrati nel cemento a trattenersi la testa per respirare escrementi di sopravvivenza. CROCIFISSI!!! Attenzione: la pizza da asporto eccezionale con il servizio sincero che fa la differenza da Pizza Export Orchidea, via Fiume Montone Abbandonato (Borgo Montone) Tel: 0544/270559 SLUUURRRRRRRRRRRRP!!!!!!!!!!!!!!! Il Liga anestetizzato dal Valium canta con i Linard Skinard in moviola sotto un diluvio di sperma balera plestocenica Karaoke sanguina 20 euri dallo stipendio di papà in catena di montaggio con l’ago in vena del quieto vivere. PAPPA MAMMA PAPPA!RESPIRA!!CAZZO!RESPIRA NARCAN!!!CAZZO RESPIRA dal tubo di scappamento della tua Macchina mia nipote al posto del gas intubata in tv cè posta che sanguina dalla bocca di un televisore a cristalli liquidi direbbe Ballard! Grazie prego ma le pare si figuri tenga il resto e se l’impianti in pancia la sua ipocrisia col volto di Cogne adesso vola con le ali che sanguinano dell’umanità gilette il meglio di un uomo gettato in un bidone appena nato Appena morto per vivere seminando il delirio che sperma del diavolo il tuo putrido sentire morto che cammina sorridi! il mattino ha l’oro in bocca Shining di Cogne un cetriolo spalmato nel volto per togliere le impurità la tua maschera santa mediocrità che si impegna a dividere i popoli produrre guerre nutrire vittimecarnefici regalando il delirio che stai leggendo. Cosa siamo? Un Liga Luciano con corpetto di pelle di palle di cavallo dei monti Apallachi aperto nel petto con un cuore di peli di pollo alla diossiana resistenti alla pioggia acida si tuffano in un mare di burro di arachidi nuota il sogno americano al polivinile cloruro causa primaria di cancro prodotta dall’enichem in telepatica simbiosi estemporanea certezza di perdersi per ritrovarsi tua nipote nel letto d’ospedale che urla IL MONDO E’BELLO PAPA’DIMMI CHE E’BELLO PAPA’DIMMI CHE E’ BELLO PAPA’!!!! Come è bello l’azzurro del cielo nel verde dei prati con il cemento impiantato in faccia a scorticarsi la fantasia per respirare la vista oltre i muri. Crocifissi!!!!!!!!!!!!!!!!! Per maggiori informazioni sul programma cinematografico di”The PRECOGS Cinema oltre” per abbattere il torpore malinconico domenicale, il carovita e favorire la riflessologia plantare per gli scrittai surrealisti in via di estinzione al CSA SPARTACO a 1 euro a proiezione e le altre ottime rassegne di Tanti Cosi Progetti, KAMIKAZEN, Jolly Doc, Mamas ecc consultare Il Calendario su queste preziose pagine e su WEB a THEPRECOGS@SPARTACO.ORG e www.Coolissimo.it


Testi di Stefano” Henry” Fabbri (fabbri.stefano @email.it) Illustrazione di Fluws

Miao. Squiz. Spruzzuppen. My name is Henry Samurai Jesus Christ Superstar Impaled Nazzaren, Yes I dont Know mangiare chiodi attaccati al mio corpo di Cristo. Amen. No no, questa putt..non è da inserire. Vabbè il pezzo della Scimmia impalata in piazza del popolo lo farò un’altra volta. Questo è tutto. Besos. Ah Fluws se stai leggendo, quandè che vieni a mangiare qualcosa a casa del Samurai? Così potremmo parlare di come mi potresti crocifiggere nel fumetto Appunto. No, dal vivo più avanti, nel giorno della scimmia liberata su un letto di mani al cielo verso la vasca Cavour. E Comunque appunto la scimmia quindi volendo volando cosè un acuto linguaggio schizofrenico? Una scorreggia col Cervello? Ai postumi l’ardua sentenza alla corte dei pascoli senesi in palio. Ma Herrui come mi chiamerebbe Fluws cosa arcicavolina stai dicendo? Mi farai da mangiare non le cervella spero! No no, ho scoperto che i muscoli caramellati stemperano l’acidità, quindi Muscoli e sanguinaccio se ti và. Ok Herrui, se vuoi Herrrrrrrrrui ti disegno appeso in una croce con i “Coolissimi” che Ti tirano le caramelle, ovviamente il fungo atomico in mezzo alle gambe non te lo disegno, al massimo un glande, ops?! Un grande pacco con sopra scritto Inri o Herrui e magari se vuoi il naso te lo faccio più piccolo. Ok, come vuoi, qualsiasi cosa fai mi va benissimo Fluws uomo che voli anche tu. Ma poi volendo volando il buco lo centriamo? Besos. Herrui.


Venerdì 8 aprile-U URI CAINE JAZZ TRIO

ore 22.30

Uri Caine (piano)-Benjamin Perowsky(drums)- Andrew Gress( bass)

O ZO RILE GGI R AP MA MA

Venerdì 4 marzo - SCOTT HENDERSON BLUES BAND

S.Henderson, chitarra; J.Humphrey, basso, K.Covington, batteria e vocal

€ 15

Domenica 6 marzo - 1° NAIMA VINTAGE GUITAR SHOW

Mostra-Mercato della Chitarra dalle ore 11-18. Esposizione in anteprima mondiale della collezione di chitarre FENDER più fornita del mondo, by Flavio Camorani. Con ristorantino ed open bar aperti tutto il giorno. Alle ore 21.30 Tributo ai Pink Floyd con i Floyd Machine. Ingresso libero per chi ha il biglietto della Mostra-Mercato. Per tutti gli altri ingresso 5 Euro. 9-1 10-1 11-1 12 marzo LE CANTANTESSE-((BLUES PANTHERS) VOCI DI DONNE 9 marzo: Ginger Leigh & Wendy Colonna; Susanna Stivali Group. 10 marzo: Liz Reekie & Inkpot Monkeys; Patrizia Laquidara Band. 11 marzo: Blues CaravanLadie's Night.con: Sue Folley-Candye Kane-Ana Popovic & Band. 12 marzo: Mumble Rumbe Band; Aida Cooper Blues Band (+Marta Dj Selector) 10-15€

Venerdì 18 marzo - ANDY J. FOREST BLUES BAND € 15 Dopo diversi anni un gradito ritorno del più eclettico e affascinante blues man americano. Video proiezione sulla vita di Robert Johnson, il padre del Blues, a cura di Ernesto de Pascale. Sabato 19 marzo - DISCO INFERNO € 10 Live music disco anni '70, più Faenza Dj Contest, in coll. con Osteria della Sghisa Venerdì 25 marzo-T THE DIRTY DOZEN BRASS BAND

Da New Orleans la più esplosiva band di ottoni da far tremare i muri e i cuori

€ 20

Venerdì 1 aprile HOT TUNA- Acustic Night

€ 20 La mitica band di Jorma Kaukonnen, dopo i Jefferson Airplane, con Jorma Kaukonnen, Jack Casady, Berry Mittheroff

Sabato 2 aprile- PEACE & LOVE SHOW, Featuring COUNTRY JOE McDONALD La storia dei Figli dei Fiori con Ezio Guaitamacchi , direttore di Jam, con attori e musicisti. Spettacolo musical-teatrale. Un piccolo evento. € 10

€ 20

Sabato 9 aprile-T THE BIG BROTHER & OLD COMPANY € 15 La mitica band di JANIS JOPLIN, per una rivisitazione dei brani più famosi, con Sam Andrews,chitarra e voce, Peter Albin, basso, David Getz, chitarra, Andra Mitrovich, voce, Chad Quist , chitarra.. Emozioni assicurate. Venerdì 15 aprile-JJOHN MARTYN BAND € 15 Il grande cantautore scozzese, per una struggente serata di grande folk-rock-blues Sabato 16 aprile-N NICK THE NIGTHFLY & MONTECARLO NIGHTS ORCHESTRA € 15 Un Big Band di 12 musicisti a tutto Swing-, per ballare e sognare fino all'alba….

Venerdì 22 aprile-D DUKE ROBILLARD BLUES BAND

€ 15

Una leggenda del blues

Sabato 23 aprile - SEMIFINALE BLUES'IN

Semifinale per gruppi emergenti da inviare a Pistoia Blues

Ingresso libero

Venerdì 29 aprile- THE WALL ( IL MUSICAL) € 10 Per la prima volta dopo il grande evento firmato Pink Floyd ritorna ad opera dei Floyd Machine il grande musical con tutte le musiche e sceneggiature originali Sabato 30 aprile - RUFUS WAINWRIGHT Band € 10 La voce rivelazione. Ha aperto i concerti di Sting nel 2004 ed aprirà i concerti dei nuovi Queen nel corso del 2005 . Sabato 7 maggio-N NAIMA BIG BAND € 10 Il grande Swing da ballare e da sognare con una Big Band di 15 elementi e 2 cantanti. Direttore Mike Alfieri. Venerdì 13 maggio- DAVE ALVIN BAND (Blasters)

Il dirompente rock-blues di un grande personaggio

€ 15

30-3 31 Luglio 2005 …e arrivederci al RAVENNA BLUES(STREET PARADE) 29 -3

Naima Club - FORLI - via Somalia,2 (a 1 km dal casello A14) Tel/Fax 0543.722728 cell. 335 314568 www.naimaclub.it naima@naimaclub.it


di Nicole Pieces foto di L.Bendandi

Sovraesposizione al potere delle immagini. Con la mente immersa in un contenitore colorato e fantasioso, le cui forme appaiono confuse e brillanti, come in uno specchio deformato della verità, ci si trova a costruire l'illusione di un evento speciale in qualsiasi cosa ci circondi. Le rappresentazioni invadono i nostri vissuti imponendo una visione di una realtà immaginaria, che non abbiamo mai sperimentato, di cui non abbiamo una conoscenza schietta e tattile, eppure che si trova già così profondamente radicata nell'inconscio. Che sia il crollo delle Twin Towers o lo Tsunami nel sud-est asiatico siamo talmente abituato al senso cinematografico e

99% SINTETICO

stereotipato della catastrofe che semplicemente sembra di assistere alla proiezione di un film, e neanche con i migliori effetti speciali, più che a qualcosa di terribilmente umano. Magari ci commuoviamo davanti al Tg delle venti, né più né meno che davanti ad un drammone sul grande schermo, perché le immagini ci sovrastano facendo perdere il confine tra l'esperienza e la visione…Secondo qualche innovativa prospettiva l'homo sapiens si sta trasformando in homo videns e col tempo sublimerà le azioni più comuni davanti al proprio personal computer. Viviamo come piccole tribù a sé stanti, che non comunicano tra loro, ma inviano mail, sms, mms piut-

tosto che parlare occhi negli occhi, quasi per paura dell'immediato riscontro spontaneo delle parole. Non si applica nessuna forma di solidarietà pratica. La nostra coscienza si sente pulita inviando il messaggio di beneficenza da un euro attraverso le nostre compagnie telefoniche, a interi villaggi distrutti dove i più non sanno neppure come funziona un cellulare. Il mondo ci sembra piccolo, ridotto al minimo nello spazio e nel tempo, perché le sue rappresentazioni ci arrivano da ogni dove, ci seducono e ci annientano, facendoci sentire unici e irripetibili in un luogo della mente dove in realtà migliaia di altre tribù visionarie non sospettano nemmeno la nostra esistenza. Nessuno ci conosce davvero, in profondità, mai abbastanza. I rapporti tra le persone si frammentano perché la vita quotidiana è davvero troppo poco, troppo misera in confronto all'immaginario attraente e ricchissimo che abbiamo di essa. Dobbiamo ricreare per noi stessi una nuova identità che si possa collocare in quegli interstizi virtuali di una realtà migliore, dobbiamo prendere una forma mitica, trovare quella specificità ormai perduta. Dobbiamo produrre e divenire il nostro avatar, costruire un mondo intenso ma sintetico per non essere sopraffatti dal banale ma vero. Abbiamo più timore della nostra anima sincera e instabile che del cyberspazio dove ogni cosa è possibile e gratificante. Forse un'immagine di sintesi ci salverà. Nicole


Digitale, una tecnica obsoleta di Max Boschini

Link Utili: http://www.lomography.it La comunità dei lomografi italiani http://www.toycamera.com Tutto sulle macchine di plastica

Il digitale ha scombussolato non poco la fotografia, rivoluzionando abitudini consolidate da tempo e rendendo più semplice ed accessibile l'approccio a questo mondo. Molti fotoamatori hanno abbandonato la chimica a favore del pixel e nuovi adepti si sono aggiunti alla lista dei possessori di fotocamere digitali. Il coro è unanime, pubblicità ed esperti sono concordi nel propinarci la grande novità, il passaggio epocale dalla obsoleta reflex analogica alla fotografia del futuro, quella digitale, dove le schede hanno preso il posto della pellicola. Noi la pensiamo diversamente: è prematuro intonare il De Profundis al sistema tradizionale; per questo vi proponiamo di recuperare i vecchi rullini, armare la macchina e uscire a scattare seguendo i nostri consigli.

http://www.theholgasmers.org Notizie, foto e curiosità sulla Holga http://www.photonika.net Il più famoso photoblog italiano

Fotografia di Mauro Manuini - Esempio di Cross Processing

P e l l i c o le s c a d u t e Le pellicole sono realizzate stendendo una gelatina su un supporto plastico trasparente. Per sua natura, questa gelatina tende a variare le proprie caratteristiche chimicofisiche nel tempo, alterandosi ed invecchiando. Caldo ed umidità possono accelerare il processo, che alcuni fotoamatori utilizzano a proprio vantaggio, ottenendo fotografie dai colori sballati e innaturali.

C ro s s P ro c e s s i n g Sviluppare un rullino di diapositive, che di solito si ottiene con il processo E6, con la tecnica per le fotografie a colori (il C41). Anche in questo caso si ottengono colori saturi ed innaturali, che donano allo scatto una patina vintage e coolissima.


To y C a m e r a Fotografare con macchine giocattolo? Si può. Sono quasi sempre di plastica, con ottiche dozzinali che donano allo scatto un fascino particolare e surreale. La più famosa è la Holga: prodotta ad Hong Kong, è solita vignettare le immagini, come se fossero state ottenute attraverso un tubo. Ideali per chi ama scattare in maniera casuale. Su ebay se ne trovano a prezzi bassissimi.

L a L o m o e l e s u e s o re l l e La Lomo LC-A è una simpatica macchinetta di fabbricazione russa: completamente automatica, è famosa per la brillantezza dei colori e l'intensità dell'immagine. Ha dato il via alla lomomania, una vera e propria filosofia i cui dettami sono "sii veloce, scatta senza guardare e senza perdere tempo". Oggi è disponibile un'intera famiglia di macchine lomografiche, che permettono creatività e sperimentazione.

Fotografia di Alex Di gangi - Foto ottenuta con Lomo LC-A


ill. di CARMACE


DELITTO PERFETTO + ENJOY EP "Fermi ad un'incrocio lungo il viale del tramonto divorati dalla peste consumati da ogni giorno, pensiero dozzinale si moltiplica visione chiara e limpida pontifica l'oligarchia politica. Asse del potere la tua vita ha messo in vendita capolavoro puro della morte senza dedica, sei solo una cellula invisibile tra numeri negli occhi delle multi solo esseri umani inutili merce su merce nella tua vita di marca compri il mio talento ma l'identità ti manca. Schegge di certezze attacco il tuo gregge sono fuori legge stringi mani fredde per tenerti più distante loro vendono risposte perché fanno le domande" dal LATO OSCURO DELLA COSTA consapevole del delirio declamato senza compromessi a cuore aperto per la Causa della Nuova bonifica palude mentis per lo sdoganamento apocalittico. Lo svelamento dentro una risoluzione di linguaggio e incastri da reggere il confronto con le migliori realtà underground non impolpettate e insalamate del passato e del presente: Isola Posse, Assalti Frontali, Colle Der Fomento, Sangue Misto, ecc...Finalmente! Da Ravenna i giovanissimi incazzatissimi Moder, Tesuan, Polly, Dj Nada, Dj Masta, Penombra. I grandi Lato Oscuro Della Costa dopo due ottimi EP si apprestano ad invadere la palude e mietere proseliti con il nuovo album e incendianti performance live! Henry Per contatti e info: 339302728 - moder@email.it www.illatooscurodellacosta.com

MARZO 05 01 MAR

LOCANDA DEL MELARANCIO (Ravenna) TUESDAY NIGHT djs Mod, Max: Soul, R&B, Rock, Garage, Modern Jazz FELLINI SCALINO 5 (Ravenna) DJ NIGHT MAMA’S CLUB (Ravenna) Film Festival: CITY OF GOD di Fernando Meirelles, ore 21.30 – a seguire Lounge Space fino all’1.00 C.S.A. SPARTACO (Ravenna) Cineclub Il Dormiglione: THE CORPORATION di Achbar, Abbot, Bachan – ore 21 CORSO GARIBALDI 82 (Forlì) Club82Cabaret: GIAMPIERO PIZZOL in “Romagna Solatia” CENTRO GIOVANI P.L.COMMISSARI (Lugo RA) ASCOLTALAMUSICA! “Il ritmo e il suono nel Jazz” – incontro con Franco Ranieri – ore 20.45 PLANETARIO (Ravenna) LA STELLA PIÙ LUMINOSA DELLA STORIA – ore 21 MATALUNA (Rossetta RA) DIAPASON cover band anni ’60 live! + dj set garage beat freakbeat rock soul psych con Anna B + guest ARTEMISIA (Godo di Russi RA) cena con concerto dei BONUS MALUS

02 MER 03 GIO

TANTI COSI PROGETTI (Ravenna) Cine ‘70: GIORNATA NERA PER L’ARIETE di Luigi Bazzoni – ore 21.30 (lezione di Hatha Yoga alle 19.30) CIRCOLO DEL CINEMA SOGNI (Ravenna) MI PIACE LAVORARE – MOBBING di Francesca Comencini – rassegna “... chi lavora è perduto!...” – ore 21.15 ESTRAGON (Bologna) BEAT DOWN BABYLON reggae night con dj Vittorio QASI CLUB (Modena) ALEX NERI

IL LATO OSCURO DELLA COSTA

LOCANDA DEL MELARANCIO (Ravenna) YALLA YALLA Cibi, Profumi, Melodie e delizie dall’Africa e dal Medioriente TEATRO RASI (Ravenna) NON-SCUOLA - Ravenna Teatro, Coop Libra, Circoscrizione del Mare e Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Ravenna: SCIEKEPIRE? CHE È? SI MANGIA? liberissimamente tratto da “Romeo e Giulietta” di William Shakespeare – ore 21 con la part. di IL LATO OSCURO DELLA COSTA dal vivo


OSTERIA DELLA SGHISA (Faenza) CENA CON DELITTO DOCHAKUKA (Porto Fuori RA) GIOVEDI ROCK: down dj Enrica+ Maurizio Bellini+Marcel / up dj Stefano Lunardini+ Barbadoro LOCO SQUAD (Milano Marittima RA) CVD live! ESTRAGON (Bologna) SUGAR MINOT + JUNIOR CAT live Reggae/Dancehall dalla Jamaica – ore 22.30 PALAZZO SFORZA (Cotignola RA) RESISTENTI – inaug. mostra collettiva di artisti per ricordare la resistenza, con esposizione libri e proiezioni video CACCAMANTE (Ravenna) SERATA ESOTERICA con Tarocchi, Rune, Scrittura Teleguidata – ore 21 CINECLUB KAMIKAZEN (Alfonsine RA) ONIBABA (LE ASSASSINE) di Kaneto Scindo – rassegna “She-Monster” – ore 21 CINEMA ITALIA (Faenza RA) NEVERLAND di M.Forster – ore 21 CINEMA SARTI (Faenza) PRIVATE di S.Costanzo – ore 21.15

LOMBROSO FEAT MORGAN 4 MARZO BRONSON | M.DELL’ALBERO RA LIVE VENERDI

X Info: 333 2097141

04

VEN

Dopo i dj set estivi all'Hana-bi MORGAN torna a Ravenna, e più precisamente al BRONSON, nella doppia veste di dj e musicista. Per l'occasione sarà infatti il bassista dei L o m b r o s o (la band di ciffo degli Afterhours) che si tra sformeranno in un power trio imprevedi bile che può passare da pezzi originali a cover di battisti passando per beatles oppure kiss... ma chi può dirlo. Non contento salirà poi in consolle a delizia re i presenti col suo nuovissimo dj set "Colazione da Tiffany" ... forse un omaggio alla grande tradizione della commedia americana?!MORGAN è un personaggio iperattivo ed incredibilmente talentuoso che si alterna tra studi di registrazione, live, apparizioni televisive e dj set, alla continua ricerca dell'incontro perfetto tra l'arte e la sua trascendenza. Attesissima la pubblicazione (sony) della rivisitazione di "non al denaro non all'amore nè al cielo", capolavoro di Fabrizio De Andrè.

BRONSON (Madonna dell’Albero RA) LOMBROSO feat MORGAN al basso! A seguire MORGAN DJ SET: “colazione da tiffany” Guest: christ&momo – h23 FELLINI SCALINO 5 (Ravenna) DJ ALEX C.S.A. SPARTACO (Ravenna) CORO TRK#2 – SOLO performance con Ass. Cult. Nanou – ore 21.30 + FRIDAY NIGHT REVOLUTION NIGHT dj set rock, ska, folk, noise, metal VALTORTO (Ravenna) selezioni di BIG! Ravenna Rock con HIDENTITY + SATAMINA + ACHTUNG PANZER + GOOD’LE BOYS – ore 21 LOCANDA DEL MELARANCIO (Ravenna) DJ SET con Saoul ROCK PLANET (Pinarella RA) AFROREVOLUTION dj Fattori, Mayo – gratis entro le ore 1.00 ESTRAGON (Bologna) KING DJANGO & VICTOR RICE live Rock Steady ore 22.30 + FRIDAY ROCK con dj Scandella NAIMA CLUB (Forlì) SCOTT HENDERSON BLUES BAND live! CACCAMANTE (Ravenna) ore 21:30 ROSALCHEMICA (cover band Litfiba) MISS AMERICA (Reggio Emilia) VERTIGO NIGHT feat. DAVE PICCIONI TEATRO ALIGHIERI (Ravenna) Musical tratto dal film METROPOLIS, con Lucia Poli e Laura Rocco. Serata di solidarietà per i malati oncologici – Fuori abbonamento CLICK-R ROCK (c/o Tribeca Forlì) DOWNBAILÒ live!


KRIMINAL PARTY 4 MARZO MATALUNA | ROSSETTA RA VENERDI

E’ il 1964 e Roberto Raviola (vero nome di Magnus) viene 'arruolato' da Luciano Secchi (Max Bunker) e dall'editore Corno. Erano anni in cui, nel campo del fumetto, si sperimentavano cose nuove: era saltato alla ribalta il 'nero', scoperto qualche anno prima dalle sorelle Giussani, autrici del Diabolik che, negli anni a venire, fu seguito e imitato da tante testate. Inizialmente Kriminal ( A n t o n y Logan) è la classica figura dell'eroe negativo che riesce sempre a sfuggire alla giustizia. In seguito, però, muta atteggiamento: l'uccisione del figlioletto da parte della banda di Mister Ypsilon lo trasforma in un giustiziere solitario, un nemico spietato del crimine organizzato. Se Diabolik era quanto mai castigato, su Kriminal, invece, apparirono le prime sequenze erotiche del fumetto italiano: procaci figure femminili che apparivano con baby-doll trasparenti, mutandine, calze abbassate oppure ritratte nude di schiena. Quanto bastava, all'epoca, perchè scoppiasse un putiferio, con un susseguirsi di polemiche, sequestri e processi. Il fumetto, che ha ispirato un paio di film, è uscito in edicola in fascicoli mensili per dieci anni. da www.ubcfumetti.com

05

SAB

CHIRIBILLI ART CAFÈ (Bagnacavallo RA) CHIRIBILLI CIRCUS delizie e atmosfere musicali by Mister.F dj MAMA’S CLUB (Ravenna) EROTISMO NELLA CULTURA a cura dell’Associazione per gli scambi culturali fra Italia e Giappone (ASCIG) VELVET (Rimini) AltroVE LOCO SQUAD (Milano Marittima RA) LE MAN AVEC LES LUNETTES live! TEATRO POLIVALENTE OCCUPATO (Bologna) SLINT live! DADÀ (Faenza) DJ MAX DE GIOVANNI in coll. con MOWA MATALUNA (Rossetta RA) KRIMINAL PARTY MANICA LUNGA BIBLIOTECA CLASSENSE (Ravenna) L’avventura della grafica di REMO MURATORE – inaug della mostra ore 17 – fino al 28/5 KOJAK (Porto Fuori) AFRO: FESTA DELLA DONNA con dj Meo – ingresso libero per tutte le donne entro le 01 TEATRO RASI (Ravenna) NON-SCUOLA - I.T.S.C.T. “Giuseppe Ginanni”: IL PADIGLIONE DELLE MERAVIGLIE liberamente tratto da Ettore Petrolini – ore 21 FELLINI SCALINO 5 (Ravenna) DJ DAVIDE MAFFEI C.S.A. SPARTACO (Ravenna) VANILLINA live! ROCK PLANET (Pinarella RA) GUILTY MATHOD + VOLCANO live! A seguire Dj Set ROCK, POWER ROCK, AFRO VALTORTO (Ravenna) TARANTACAFÈ: LA CASA DEI TUAREG spettacolo teatrale di Tahar Lamri + GNAWARAI in concerto dal vivo – ore 21 VELVET (Rimini) LA FAMIGLIA ROSSI live! CAPANNINA OLTREMARE (Cesena Alta) SABATO DELLA CAPANNINA dj Spino S. + Teo + Rivi BRAINSTORM (Fusignano RA) ALA BIANCA VA live tributo a Augusto Daolio, leader dei Nomadi – ore 21 ESTRAGON (Bologna) CULT OF LUNA + NATIVIST live Post HC dalla Svezia ore 22.30 + FUJICO NIGHT con dj Mingo TEATRO ALIGHIERI (Ravenna) Musical tratto dal film METROPOLIS, con Lucia Poli e Laura Rocco. Serata di solidarietà per i malati oncologici – Fuori abbonamento MAFFIA (Reggio Emilia) PATIFE + CLEVELAND WATKISS CASA DELLA MUSICA (Faenza RA) selezioni di BIG! Ravenna Rock con PROBLEMS WITH MY MIND + NEUREMA + EAR + McENROE– ore 21 IO STREET CLUB (Rimini) TUCK e PATTY live! – ore 23.30


DOMUS DEL TRICLINIO (Ravenna) CONVIVIUM – “L’aristocrazia romana a tavola” – Arredi e mosaici da tutto il mondo – fino al 9 Ottobre SCIMMIE (Faenza RA) Da Zelig DADO con la sua chitarra leopardata cabaret live ore 23 VIDIA CLUB (Cesena) DOWNSET live! AREA SISMICA (Rivaldino in Monte FC) JEAN DEROME + JOELLE HETU live!

THE PRECOGS

DOMENICA 6 MARZO - ORE 21.30 C.S.A. SPARTACO | RAVENNA

"Anima e delirio", l'esame ironico e drammatico degli aspetti paradossali dell'animo umano. Una tras transfigurazione animata dolce e amara, poetica e spietata, scrutata con gli occhi sinceri e innocenti di un bimbo. I lati più effimeri e nascosti riaffiorano sotto forma di sogno, paranoia, paura. "Mi sento prigioniera, libera di espandermi solo entro confini prestabiliti, ciò che vediamo ora non è che una pallida immagine in uno specchio, ma presto il velo cadrà e noi vedremo". L'era ecatombale dell'iperrealismo. Il delirio fra di noi. Ma non capisco cosa vuoi dire sei pazzo. Prezzo simbolico di 1 euro a proiezione per abbattere il torpore malinconico domenicale, sdoganarvi le chiappe e sfondarvi gli orizzonti, buonasera. StefanoHenryFabbri

06

DOM

07 LUN

"Il modo più semplice per comprendere il significato delle tragedie è di partire dal paradosso" Friedrich Holderlin. Aprono questa fantastica rassegna domenicale all'insegna del cinema asiatico di animazione i geni di tre maestri concentrati in 3 brevi ma intense opere d'arte del 1987 della durata complessiva di 50 min circa: "Labyrinth" di Rintaro, "l'uomo che correva" di Yioshiaki Kawajiri (Ninja scroll), "Interrompete i lavori" di Katsuhiro Otomo (Akira). A seguire "Devilman The Apocalyse" di Go-Nagai anno 2000.

C.S.A. SPARTACO (Ravenna) Proiezione: MANIE MANIE di Rintaro + DEVILMAN THE APOCALYPSE di Go-Nagai – “rassegna Precog – Cinemaoltre” – ore 21.30 NAIMA CLUB (Forlì) 1° NAIMA VINTAGE GUITAR SHOW Esposizione in anteprima mondiale della collezione di chitarre FENDER più fornita del mondo, ore 11 – alle 21.30 FLOYD MACHINE live tributo ai Pink Floyd TEATRO ALIGHIERI (Ravenna) Musical tratto dal film METROPOLIS, con Lucia Poli e Laura Rocco. Serata di solidarietà per i malati oncologici – Fuori abbonamento FAENZA (Sedi Varie) – NEANCHE: MIC: ingresso Ore 18:00 – Open TOLIKE (15’) - MIC: sala conferenze Ore 18:30 – Cane CapoVolto Il futuro è obsoleto vol.3 (54’48’’) - Clandestino: sala proiezioni Ore 20:30 – Teatro Valdoca L’ultimo ritocco del nume su Eva Nascente (2’35’’) - Il desiderio del nume su Eva Nascente (2’45’’) - MCMXC(millenovecentonovanta) (40’) TEATRO RASI (Ravenna) NON-SCUOLA - Liceo Classico “Dante Alighieri”: GDR-MACBETH liberamente tratto da William Shakespeare – ore 21 CINEMA JOLLY.DOC (Ravenna) I lunedi del Jolly: PICCOLA PESCA di Enrico Pitzianti – ore 20.30 e 22.30 CINEMA ITALIA (Faenza RA) Lunedì Cult Movie: Y TU MAMA TAMBIEN di Alfonso Cuaron C.S.A. SPARTACO (Ravenna) proiezione di “INVISIBILI” di Tania Pedroni con presentazione della regista. Film/documentario sul lavoro precario delle donne e non solo – ore 21 CACCAMANTE (Ravenna) ore 21:30 spettacolo dal vivo con DAVIDE IL VIKINGO e Mr BAGNINO che presentano: “i vitelloni show” con scuola di seduzione a 360°. (consigliata la prenotazione)


OSTERIA DELLA SGHISA (Faenza) LA CENA DEI FURBI 2 – follie enogastronomiche

FESTA DELLA DONNA

L’8 Marzo, festa della donna, al Mama’s Club in via S. Mama a Ravenna, si proietta alle 21.30 il film OSAMA di Siddiq Barman che tratta la delicata condizione delle donne afgane. A seguire COOLISSIMO propone il suo omaggio alle donne, con un dj set dedicato alle GRANDI VOCI FEMMINILI della storia della musica , curato dal grande SUPERGIÒ, mentre MICHELA BETTUZZI proietterà una personale SELEZIONE DI FOTO e immagini che rappresenta la donna, in un un viaggio nel tempo e attraverso i continenti.

08

MAR

8 MARZO | COOLISSIMO C/O MAMA’S CLUB | RAVENNA

MAMA’S CLUB (Ravenna) Film Festival: OSAMA di Siddiq Barman, ore 21.30 - a seguire COOLISSIMO PARTY con dj Supergiò e proiezione foto selezionate da Michela Bettuzzi. LOCANDA DEL MELARANCIO (Ravenna) TUESDAY NIGHT djs Mod, Max: Soul, R&B, Rock, Garage, Modern Jazz BRONSON (Madonna dell’Albero RA) ELECTRO GLAM 80’s PARTY Dj set: TRINITY – VALERIA – FEDELE - Ingresso libero x tutte le donne – dalle 23 FELLINI SCALINO 5 (Ravenna) Festa della donna LA TRATTA DELLE SCHIAVE dj Alex TEATRO RASI (Ravenna) NON-SCUOLA - Accademia di Belle Arti di Ravenna: KINDERGARTEN liberamente tratto da “Giochi di famiglia” di Biljana Srbljanovic – ore 21 CAPANNINA OLTREMARE (Cesena Alta) FESTA DELLA DONNA con HAREN B live! – cena bistrot su prenotazione per sole donne C.S.A. SPARTACO (Ravenna) FESTA DELLE DONNE DI TUTTO IL MONDO in collaborazione con Città Meticcia - dalle ore 20 CORSO GARIBALDI 82 (Forlì) Club82Festa: FESTA DELLA DONNA il Garibaldi si mette a nudo! Spogliarello maschile e giochi di coppia a sorpresa! CENTRO GIOVANI P.L.COMMISSARI (Lugo RA) ASCOLTALAMUSICA! “Un musicista classico che suona jazz o un jazzista che suona musica classica?” Incontro con il chitarrista Stefano Savini – ore 20.45 PALAZZO SFORZA (Cotignola RA) RESISTENTI – Serata di letture e di canzoni popolari per ricordare la resistenza con piccolo buffet CIRCOLO INTIFADA (Cesena) LA ZURDA live dall’Argentina! – ore 22, ingresso libero CACCAMANTE (Ravenna) “CACCAMANTE DONNA” ore 21:00 musica dal vivo con SBRANCO L’UOMO ORCHESTRA + SERATA ESOTERICA, tarocchi, rune, scrittura teleguidata, lettura fondi di caffe’, i ching. OSTERIA DELLA SGHISA (Faenza) FESTA DELLA DONNA PLANETARIO (Ravenna) ARCHEOASTRONOMIA DELLE CIVILTÀ PRECOLOMBIANE di Agostino Galegati – ore 21


MATALUNA (Rossetta RA) ALAMANDINO QUITE DE LUXE live! + dj set garage beat freakbeat rock soul psych con Anna B + guest TEATRO MASINI (Faenza RA) COSE DA PAZZI! OVVERO LO STRANO CASO DI FELICE C, scritto e diretto da Vincenzo Salemme – ore 21 – fino al 10/3 DADÀ (Faenza) BAD AS I WANNA BE dj Domus D + strip maschile dei Basketballboys

OSAMA 8 MARZO MAMA’S CLUB | RAVENNA MARTEDI

DONNE IN FESTA? C'era una volta un paese governato da talebani, brutti e cattivi studenti di teologia che abbattevano buddha e imponevano burka; arrivò un bel giorno dal cielo la Democrazia sotto forma di bombe e riportò la libertà nel paese. Questo, più o meno, è come ce la raccontiamo. Il film OSAMA, in proiezione l'8 Marzo al Mama's International Film Festival, ci racconta una situazione atroce vissuta da una famiglia di sole donne, a cui tutto è negato, costrette a travestire da uomo una di loro per potere uscire di casa e procurarsi da mangiare. I riflettori mediatici si sono spenti dal teatro della prima guerra contro il terrorismo, si parla di una democrazia esportata con successo e si ritiene valida l'equazione non più talebani, non più burka. La situazione è però tutt'altro che florida: la realtà afgana è quella di matrimoni forzati, violenze domestiche, stupri, il considerare reati penali l'adulterio, la fuga da casa e i rapporti fuori dal matrimonio. Parlando di donne la parola 'diritti' è però accompagnata troppo spesso da 'violazione'. Non occorre poi viaggiare tanto, se riflettiamo pochi istanti sul fatto che la violenza domestica è la più diffusa nel mondo e in più è la principale causa di morte e di invalidità per le donne di età compresa tra i 16 e i 44 anni. In Italia, solo per fare un esempio, più dell'80% degli stupri familiari non viene denunciato. Aspettando la festa, un pensiero corre intanto verso l'Iraq, a Giuliana Sgrena, la giornalista del Manifesto rapita i primi giorni di Febbraio, con la speranza che l'8 Marzo sia di nuovo a casa. Emiliano Galanti Per approfondire: http://www.amnesty.it/campaign/maipiuviolenzasulledonne http://www.linearosa.it http://www.womeninblack.net

09 MER

10 GIO

TEATRO RASI (Ravenna) NON-SCUOLA - I.T.I.S. “Nullo Baldini”: DELIRIO A DICIANNOVE viaggio intorno all´opera di Eugène Ionesco – ore 21 TANTI COSI PROGETTI (Ravenna) Animazione: LA PLANETE SAUVAGE di Renè Laloux – ore 21.30 (lezione di Hatha Yoga alle 19.30) CIRCOLO DEL CINEMA SOGNI (Ravenna) A TEMPO PIENO di Laurent Cantet – rassegna “... chi lavora è perduto!...” – ore 21.15 ESTRAGON (Bologna) CHOP CHOP BAND live Reggae ore 22.30 + BEAT DOWN BABYLON reggae night con dj Vittorio NAIMA CLUB (Forlì) LE CANTANTESSE (BLUES PANTHERS) VOCI DI DONNA: Ginger Leigh & Wendy Colonna; Susanna Stivali Group QASI CLUB (Modena) ADRIANO CANZIAN tbc DIAGONAL LOFT CLUB (Forlì) FIAMMA FUMANA live! LOCANDA DEL MELARANCIO (Ravenna) YALLA YALLA Cibi, Profumi, Melodie e delizie dall’Africa e dal Medioriente DOCHAKUKA (Porto Fuori RA) GIOVEDI ROCK: down dj Enrica+ Maurizio Bellini+Marcel / up dj Stefano Lunardini+ Barbadoro TEATRO RASI (Ravenna) NON-SCUOLA - Liceo Scientifico “Alfredo Oriani”: IL MOSTRO DI VERONA istruttoria da “Romeo e Giulietta” di William Shakespeare – ore 21 LOCO SQUAD (Milano Marittima RA) A TOYS ORCHESTRA live! ESTRAGON (Bologna) SONDRE LERCHE live Rock dalla Norvegia– ore 22.30 FELLINI SCALINO 5 (Ravenna) ARTEINCONTRO “Arte della Capitale” NAIMA CLUB (Forlì) LE CANTANTESSE (BLUES PANTHERS) VOCI DI DONNA: Liz Reekie & Inkpot Monkeys; Patrizia Laquidara Band CACCAMANTE (Ravenna) SERATA ESOTERICA con Tarocchi, Rune, Scrittura Teleguidata – ore 21 CINEMA SARTI (Faenza) AURORA di F.W.Murnau – ore 21.15


CINECLUB KAMIKAZEN (Alfonsine RA) PICCOLI LADRI di Marziyeh Meshkini– rassegna “Donne con la macchina da presa”– ore 21 TEATRO ALIGHIERI (Ravenna) Stagione di Prosa: QUESTI FANTASMI di Edoardo de Filippo, con Silvio Orlando C.S.A. SPARTACO (Ravenna) selezioni di BIG! Ravenna Rock con FUNDAMENTALS + LAKOTA + NOIA VIOLA + A-RX-A – ore 21 OSTERIA DELLA SGHISA (Faenza) CENA CON DELITTO

11 VEN

TEATRO RASI (Ravenna) NON-SCUOLA - I.P.S.S.C.T. “Adriano Olivetti”, I.P.S.I.A. “Costantino Callegari”: DONNE AL PARLAMENTO liberamente tratto da “Le donne al Parlamento” di Aristofane – ore 21 C.S.A. SPARTACO (Ravenna) selezioni di BIG! Ravenna Rock con INJURY + GABAERGICA + NYLON + HIGH THRILL + a seguire FRIDAY NIGHT REVOLUTION NIGHT dj set rock, ska, folk, noise, metal – ore 21 CINECLUB KAMIKAZEN (Alfonsine RA) PICCOLI LADRI di Marziyeh Meshkini – rassegna “Donne con la macchina da presa”– ore 21 CAPANNINA OLTREMARE (Cesena Alta) THE CHICS live! – ore 22.30 – a seguire dj set con Ale Franchini e Deni LOCANDA DEL MELARANCIO (Ravenna) DJ SET con Saoul ROCK PLANET (Pinarella RA) AFROREVOLUTION dj Ebreo, Mayo – gratis entro le ore 1.00 FELLINI SCALINO 5 (Ravenna) DJ ALEX CLICK-R ROCK (c/o Tribeca Forlì) semifinale DJ CONTEST – genere Lounge ESTRAGON (Bologna) Unity Tour 2005: AGNOSTIC FRONT (Usa) + DEATH BEFORE DISHONOR (Usa)+ BLACK FRIDAY 29 (Usa) + DIECAST (Usa) + BRAHMAN (Jap) ore 20.30 + FRIDAY ROCK con dj Scandella C.S.A. SPARTACO (Ravenna) Selezioni di BIG! Ravenna Rock NAIMA CLUB (Forlì) LE CANTANTESSE (BLUES PANTHERS) VOCI DI DONNA: Blues Caravan - Ladie’s Night.con: Sue Folley-Candye Kane-Ana Popovic & Band CACCAMANTE (Ravenna) musica dal vivo con GIANGI – ore 21.30 MISS AMERICA (Reggio Emilia) RALF TEATRO ALIGHIERI (Ravenna) Stagione di Prosa: QUESTI FANTASMI di Edoardo de Filippo, con Silvio Orlando CHIRIBILLI ART CAFÈ (Bagnacavallo RA) CHIRIBILLI CIRCUS delizie e atmosfere musicali by Mister.F dj


LUOGOCOMUNE (Faenza) QUINZAN live! – ore 21.15 IO STREET CLUB (Rimini) NADA E MASSIMO ZAMBONI live! – ore 23.30 IL COVO (Bologna) MOGWAI live! DADÀ (Faenza) DJ GEO in coll. con LEBOMBO

PUNCK

12 MARZO C.S.A. SPARTACO | RAVENNA LIVE SABATO

12 SAB

Apocalissi post industriali, tormente di correnti elettromagnetiche ed emozioni elettrostatiche. Drones subliminali confortano il delirio dei pezzi volanti di un puzzle schizofrenico abilmente congeniato in telepatica simbiosi con Daniel Johnston in estemporanea certezza di perdersi per ritrovarsi in un ipotetico "centro di Igiene Mentale sperimentale" per veri normali. Una positiva saturazione di suoni e idee in libera uscita per poi tornare dentro. Il silenzio urla di paura il suono, me lo diceva sempre nonna Ermenegilda. Quindi, volendo volando in una intelaiatura microglitch memore di etichette sperimentali come Tomlab, Mego, Leaf e uno sfrenato surrealismo degno dei più generosi fantasisti sonici contemporanei. Qualche nome? Fennesz Tujico Noriko Niobe Pansonic Murcof e chi meno ne ha più ne metta. PUNCK , incredibile progetto del Ravennate doc ADRIANO ZANNI in uscita recentemente con l'EP "A movie without images" su ctrAltcane rec, un apocalittico brano di 20 minuti. Chi vuole continuare a nutrirsi di emozioni deboli non venga. Op op op somarelli, la palude si smuove! Stefano Henry Fabbri info: www.punck.net

KOJAK (Porto Fuori) AFRO: dj Mayo, Lele – Sopra Festa SIMB (La danza del Leone) VELVET (Rimini) MARSH MALLOWS + BRAHAM + FORTY WINKS live! CAPANNINA OLTREMARE (Cesena Alta) SABATO DELLA CAPANNINA dj Spino S. + Teo + Rivi TEATRO RASI (Ravenna) NON-SCUOLA - Liceo Classico “Dante Alighieri”, Istituto Magistrale “Margherita di Savoia” SOTTO IL BOSCO DI LATTE liberamente tratto da “Sotto il bosco di latte” di Dylan Thomas – ore 21 ROCK PLANET (Pinarella RA) 2° CERVIA ROCK FESTIVAL: Neverland + Screwballs + I look what appened live! A seguire Dj Set ROCK, POWER ROCK, AFRO FELLINI SCALINO 5 (Ravenna) DJ DAVIDE MAFFEI CAFE’ DEL VIALE (Faenza RA) semifinale DJ CONTEST – genere House ESTRAGON (Bologna) FUJICO NIGHT con dj Mingo C.S.A. SPARTACO (Ravenna) Selezioni di BIG! Ravenna Rock NAIMA CLUB (Forlì) LE CANTANTESSE (BLUES PANTHERS) VOCI DI DONNA: Mumble Rumbe Band; Aida Cooper Blues Band MAFFIA (Reggio Emilia) RETURN 2 NEW YORK NIGHT feat MARC ALMOND (Soft Cell) TEATRO ALIGHIERI (Ravenna) Stagione di Prosa: QUESTI FANTASMI di Edoardo de Filippo, con Silvio Orlando CASABLANCA (Villanova di Bagnacavallo RA) selezioni di BIG! Ravenna Rock con DGEEM ABS’RD + N.O.G. + BAD DAYS + OPZIONE 2 – ore 21 SCIMMIE (Faenza RA) Da Zelig i PALI E DISPARI - cabaret live ore 23 VIDIA CLUB (Cesena) VELVET live! AREA SISMICA (Rivaldino in Monte FC) LE MIROIR ET LE MARTEAU live! TEATRO MASINI (Faenza RA) Piccolo Teatro Di Milano – Teatro D’europa – Associazione Culturale Giorgio Gaber IL GRIGIO di Giorgio Gaber


6, 13, 20 MARZO MIC E CLANDESTINO | FAENZA

Faenza si prepara ad accogliere NEANCHE, una serie di appuntamenti settimanali dedicati ad alcuni dei nomi più interessanti della ricerca teatrale ed artistica italiana, con una particolare attenzione alla Romagna. Dal 27 febbraio al 20 marzo si alterneranno live media, performances, site projects, interventi, video cult ed anteprime, che s'inseriranno in alcuni luoghi significativi della città, pronti a mettere in movimento le lunghe e fredde domeniche invernali. Questo progetto nasce dalla volontà di rendere visibili non solo opere riconosciute, ma anche dall'attuale necessità di sostenere forme d'espressione e d'azione sperimentali. NEANCHE : EVENTS: (site projects): Giacomo Strada, Open, Zapruder - (live media) : .::invernomuto::. (video): Kinkaleri, Socìetas Raffaello Sanzio, Teatrino Clandestino, Teatro della Valdoca, ZimmerFrei NEANCHE : CURA : Davide Savorani NEANCHE : CREW : Margherita Isola, Gianluca Mattei, Federica Sintini. foto da Scaiara - secondo studio - regia G.Strada

13 DOM

NEANCHE

14 LUN 15 MAR

C.S.A. SPARTACO (Ravenna) Proiezione: GHOST IN THE SHELL: LO SPIRITO NEL GUSCIO di Mamoru Oshii – “rassegna Precog – Cinemaoltre” – ore 21.30 CIRCOLO LUDICO QUINTET (Ravenna) torneo MAGIC EXTENDED valido per il cittadino TEATRO ALIGHIERI (Ravenna) Stagione di Prosa: QUESTI FANTASMI di Edoardo de Filippo, con Silvio Orlando FAENZA (Sedi Varie) – NEANCHE: MIC: sala conferenze Ore 18:00 – ZimmerFrei Codice tempo (57’) Clandestino: sala proiezioni Ore 20:00 – Teatrino Calndestino Psyche (5’) - Tempesta (melologo) (8’) - Si prega di non discutere di Casa di bambola (22’) - Ore 20:45 – Socìetas Raffaello Sanzio Epitaph by Romeo Castellucci (8’) - Genesi by Franceschetti e Carloni (60’) TEATRO RASI (Ravenna) NON-SCUOLA - Liceo Artistico “Pier Luigi Nervi” IL DESIDERIO PRESO PER LA CODA liberamente tratto da “Il desiderio preso per la coda” di Pablo Picasso – ore 21 CINEMA JOLLY.DOC (Ravenna) I lunedi del Jolly: SOGNI DI CUOIO di César Meneghetti e Elisabetta Pandimiglio– ore 20.30 e 22.30 CINEMA ITALIA (Faenza RA) Lunedì Cult Movie: ROSSO SANGUE di Leos Carax CACCAMANTE (Ravenna) A CENA CON L’ATTORE , proiezione di film su megaschermo OSTERIA DELLA SGHISA (Faenza) LABORATORIO SGHISA – la cucina inventa LOCANDA DEL MELARANCIO (Ravenna) TUESDAY NIGHT djs Mod, Max: Soul, R&B, Rock, Garage, Modern Jazz TEATRO RASI (Ravenna) NON-SCUOLA - Università per la Formazione Permanente degli Adulti “Giovanna Bosi Maramotti”: LA CASA DEI MARITI liberamente tratto dalla “Scuola dei mariti” di Molière – ore 21 C.S.A. SPARTACO (Ravenna) Cineclub Il Dormiglione: FRESH x la rassegna “Welcome to the jungle” – ore 21 CORSO GARIBALDI 82 (Forlì) Club82Live: TECLO rock acoustic trio live! FELLINI SCALINO 5 (Ravenna) HAPPY WINE con dj Alex – 21.30 -24 CACCAMANTE (Ravenna) ore 21:30 i grandi concerti: VASCO ROSSI LIVE IN S. SIRO 2003. proiezione su megaschermo


ITALIAN TRASH MOVIES 15 MARZO - ORE 21 VALTORTO | RAVENNA

MARTEDI

In collaborazione con Toki Artworks Valtorto presenta ITALIAN TRASH MOVIE videomaratona con i films:

I FICHISSIMI L'ALLENATORE NEL PALLONE FANTOZZI CONTRO TUTTI

A seguire dj set con Dj Toki

16

L'ALLENATORE NEL PALLONE

MER

Oronzo Canà è l'allenatore della Longobarda, neo promossa in serie A. Nonostante il parere contrario del presidente, tra mille peripezie, riuscirà a salvare la squadra.

17 GIO

Italia,1984 Regia: S. Martino Cast: Lino Banfi, Gigi Sammarchi, Andrea Roncato

VALTORTO - via Faentina 216 Ravenna tel/fax 0544 501850 infoline 349 0807587 www.valtorto.net info@valtorto.net

VALTORTO (Ravenna) ITALIAN TRASH MOVIE videomaratona dalle 21.00 con i film: I FICHISSIMI – L’ALLENATORE NEL PALLONE – FANTOZZI CONTRO TUTTI - In collaborazione con Toki Artworks - A seguire dj set con Dj Toki CORONA/PER BACCO/SGHISA (Faenza) 10 RAGAZZE PER ME! La cena piccante per il single impenitente – prenotazione obbligatoria al 0546.668354 PLANETARIO (Ravenna) LE COMETE – ore 21 MATALUNA (Rossetta RA) DJ SET garage beat freakbeat rock soul psych con Anna B + guest ARTEMISIA (Godo di Russi RA) cena con inaugurazione della mostra di Chakara Simoncelli e musica Lounge VELVET (Rimini) KEANE + RUFUS WAINWRIGHT live! TANTI COSI PROGETTI (Ravenna) Commedia all’italiana: IL MORALISTA di Giorgio Bianchi – ore 21.30 (lezione di Hatha Yoga alle 19.30) ESTRAGON (Bologna) BEAT DOWN BABYLON reggae night con dj Vittorio CIRCOLO DEL CINEMA SOGNI (Ravenna) I LUNEDI’ AL SOLE di Fernando León de Aranoa – rassegna “... chi lavora è perduto!...” – ore 21.15 QASI CLUB (Modena) ALESSIO BERTALLOT DIAGONAL LOFT CLUB (Forlì) PAOLO BENVEGNÙ live! MACGOWAN (Ravenna) St. PATRICK’S DAY festa in onore del patrono irlandese con cocerto di rullanti e cornamuse – omaggi e sorprese vi aspettano. LOCANDA DEL MELARANCIO (Ravenna) YALLA YALLA Cibi, Profumi, Melodie e delizie dall’Africa e dal Medioriente DOCHAKUKA (Porto Fuori RA) GIOVEDI ROCK: down dj Enrica+ Maurizio Bellini+Marcel / up dj Stefano Lunardini+ Barbadoro LOCO SQUAD (Milano Marittima RA) KONKI DUET live! CINECLUB KAMIKAZEN (Alfonsine RA) E’ PIU’ FACILE CHE PER UN CAMMELLO… di e con Valeria Bruni Tedeschi – rassegna “Donne con la macchina da presa”– ore 21 CACCAMANTE (Ravenna) SERATA ESOTERICA con Tarocchi, Rune, Scrittura Teleguidata – ore 21 TEATRO ALIGHIERI (Ravenna) Stagione di Prosa: VISITA DELLA VECCHIA SIGNORA, commedia nera interpretata da Isa Danieli


WHITE CIRCLE CRIME CLUB

OSTERIA DELLA SGHISA (Faenza) CENA CON DELITTO LOCO SQUAD (Milano Marittima RA) KONKI DUET live! CINEMA ITALIA (Faenza RA) BRIDGET JONES: THE EDGE OF REASON di B.Kidron – ore 21

18 MARZO - ORE 22.30 C.S.A. SPARTACO | RAVENNA LIVE VENERDI

Stefano Henry Fabbri

18 VEN

Cartelle sfonde di memorie fugaziane Minor Threat a scuola Dischord rec con la A cerchiata e ti falcio e martello brufolo NOFX o bara NU METAL affetta salame equilibrio non alchemico lucroso su imbelle adolescente che sono stato. Attenzione concentrazione ritmo velocità e sangue che suda. Ma basta!, i soliti intelettualoidi popular radical chic direbbero forme mentis extraparanoiche DOCG con sistema di controllo automatico al microchip di base N°134234448901K che il regista Terri Gilliam ha cercato di disinserire nel film Brazil che siete costretti a guardare pena la decapitazione. Mi sono estinto sano giudizio universale con le patine giudicar penar di nulla sentir non ascoltare colmi nel vuoto pieni di nulla colmi nel vuoto mangiar tacchino morto la domenica una pizza in compagnia. E un viso puro nasconde un topo morto in bocca. Forme libere da velupendoli agnostici radicalizzati in proprietà iconoclastiche al cobaltochemiocromoterapia illuminami di immenso senso di mondo che merda. Quindi, una dimensione urgente, conclave di sinergie siderurgiche rabbiose in catena di smontaggio con cartelli urlanti FERMATELI !!! STANNO CAMBIANDO LA COSTITUZIONE E L'ARTICOLO B !!! Si si certo ve le diamo le solite 2 parole: Post punk su o giù di lì. Cosa cambia? Liberate la scimmia e veniteli a vedere piuttosto. Un grande gruppo.

BRONSON (Madonna dell’Albero RA) MOTORAMA live Female r’n’r + Guest: JUXTABRUNCH + Indie folk tronic dj set: christopher vins fedele – dalle 23 C.S.A. SPARTACO (Ravenna) WHITE CIRCLE CRIME CLUB live! Ore 22.30 + FRIDAY NIGHT REVOLUTION NIGHT dj set rock, ska, folk, noise, metal ESTRAGON (Bologna) I 400 COLPI live ska! festa per i 10 anni di attività! Ore 22.30 + FRIDAY ROCK con dj Scandella FELLINI SCALINO 5 (Ravenna) DJ ALEX NAIMA CLUB (Forlì) ANDY J. FOREST BLUES BAND live! LOCANDA DEL MELARANCIO (Ravenna) DJ SET con Saoul CAPANNINA OLTREMARE (Cesena Alta) AKEMI live! – ore 22.30 – a seguire dj set con Ale Franchini e Deni ROCK PLANET (Pinarella RA) AFROREVOLUTION dj Pery, Mayo – gratis entro le ore 1.00 VALTORTO (Ravenna) TARANTACAFÈ concerto di musica popolare CINECLUB KAMIKAZEN (Alfonsine RA) E’ PIU’ FACILE CHE PER UN CAMMELLO… di e con Valeria Bruni Tedeschi – rassegna “Donne con la macchina da presa”– ore 21 TEATRO ALIGHIERI (Ravenna) Stagione di Prosa: VISITA DELLA VECCHIA SIGNORA, commedia nera interpretata da Isa Danieli CACCAMANTE (Ravenna) “CACCAMANTE UOMO SEXY” cena sexy con spettacolo dal vivo “MELINDA SHOW” vietato ai minori (consigliata la prenotazione) MISS AMERICA (Reggio Emilia) ADRIAN MORRISON vs MARCO DIONIGI CHIRIBILLI ART CAFÈ (Bagnacavallo RA) CHIRIBILLI CIRCUS delizie e atmosfere musicali by Mister.F dj FORLÌ FIERA (Forlì) VERNICE ART-FAIR – 150 artisti in fiera – Pittura, scultura, fotografia, design LUOGOCOMUNE (Faenza) FERROBATTUTO live! – ore 21.15 CAMPO DEI MIRACOLI (Ravenna) PARTY ROCK’N’ROLL Videoproiezioni, musica anni ’50 – menù fisso 10 €


IO STREET CLUB (Rimini) GINEVRA DI MARCO live! – ore 23.30 VELVET (Rimini) AltroVE CINEMA SARTI (Faenza) COME INGUAIAMMO IL CINEMA ITALIANO di D.Ciprì, F.Maresco – ore 21.15

TONDO/ROMBO RADUNO 19 MARZO | DALLE 19 IN POI C.S.A. SPARTACO | RAVENNA SABATO

19 SAB

C E N T R O GIOVANILE SPARTACO

(via Chiavica Romea, 88 - Ravenna)

a partire dalle ore 19.00 fino a tarda notte l’evento più interessante e incredibile mai organizzato fino ad oggi da ROMBO RADUNO. Coolissimo: il TONDO-R

ESPOSIZIONE LIBERA Il Raduno inizierà con l’E DI TONDO E ROMBO. In collaborazione con Mirada e l’Ufficio Giovani Artisti della Provincia di Ravenna. Portate il vostro Tondo /Rombo ! A seguire:

PERFORMANCES

FUPETE da Roma con i suoi robot giganti di

cartone; LIA PARI che presenterà l’installazione “Cubo ottico #2”; FILIPPO FARNETI e i suoi disegni, una jam-session di fumetti con SUPER TRANQUILLO

I MIGLIORI DJ

TEO CALEX da Milano accompagnerà la mostra e il buffet. Durante il party serale si akterneranno in consolle SUPERGIO’, (rock, indie, post-punk, elettronica), con DJ MINGO (pop e wave anni ‘80), DJ RICCARDO (broken beatz, low-fi, nu jazz) e DJ TOM CROMATICO (electro, acid house, minimal techno).

INGRESSO GRATUITO

Sabato 19 Marzo al

C.S.A. SPARTACO (Ravenna) COOLISSIMO presenta TONDO/ROMBO RADUNO, serata di arti visive, musica, performance dalle 19 a notte inoltrata – in mostra i libretti TONDO e ROMBO illustrati dai lettori di Coolissimo. ROCK PLANET (Pinarella RA) MELLOWTOY + FIGHT CAST live! A seguire Dj Set ROCK, POWER ROCK, AFRO KOJAK (Porto Fuori) AFRO: dj Ebreo FELLINI SCALINO 5 (Ravenna) DJ DAVIDE MAFFEI NAIMA CLUB (Forlì) ATTENTI A QUEI DUE PARTY – DISCO INFERNO live! + dj contest – in coll. con Osteria della Sghisa VALTORTO (Ravenna) RIPLEY PARTY con Dj Erik (post punk / gothic), Dj George (future pop / ebm / industrial), Valerio e Valeria (electroclash) + Dlive (new wave / deathrock / gothic rock) + Alice (rock 70-80) – dalle 22.30 TEATRO ALIGHIERI (Ravenna) Stagione di Prosa: VISITA DELLA VECCHIA SIGNORA, commedia nera interpretata da Isa Danieli CAPANNINA OLTREMARE (Cesena Alta) SABATO DELLA CAPANNINA dj Spino S. + Teo + Rivi CAFE’ DEL VIALE (Faenza RA) semifinale DJ CONTEST – genere House ESTRAGON (Bologna) THE VOICE OF ROCK:: GLENN HUGHES (deep purple, black sabbath...) and his band + special guest THE LIZARDS live Rock dagli USA a cura di Bronson Produzioni ore 22.30 + FUJICO NIGHT con dj Mingo MAFFIA (Reggio Emilia) DJ HYPE VELVET (Rimini) SMALL JACKETS + USING BRIDGE live! FORLÌ FIERA (Forlì) VERNICE ART-FAIR – 150 artisti in fiera – Pittura, scultura, fotografia, design SCIMMIE (Faenza RA) GIUSEPPE GIACOBAZZI E MARTIN SCOZZESE da Zelig- cabaret live ore 23


MIMMO PALADINO DA DOMENICA 20 MARZO IN MOSTRA MAR - RAVENNA

Saranno ospitate opere che raccontano i risultati dell'incontro tra teatro e artista figurativo in una incessante riflessione sulla parola, la musica e lo spazio, a testimonianza della continua sperimentazione tra diverse forme espressive. L'arte di Paladino si oppone, per dichiarazione dell'artista, ad ogni interpretazione simbolica, ad ogni ricerca di senso "ulteriore", ad ogni lettura narrativa, ponendosi piuttosto come dialogo costante tra immagine e linguaggio, un dialogo scevro da artifici retorici o linguistici, che preferisce ricorrere ad elementi archetipici carichi di potere evocativo.

X Info: Tel 0544 482775 ufficio.stampa@museocitta.ra.it

Il MAR presenta negli spazi espositivi della Loggetta Lombardesca e di Santa Maria delle Croci un inedito allestimento di opere di MIMMO PALADINO.

VIDIA CLUB (Cesena) L’INVASIONE DEGLI OMINI VERDI live! CARISPORT (Cesena) TIROMANCINO live! MAR – MUSEO D’ARTE DELLA CITTÀ (Ravenna) MIMMO PALADINO IN SCENA inaugurazione della mostra di progetti scenografici – fino al 17/7

20

ESTRAGON (Bologna) WEDDING PRESENT + DIVA SCARLET live Indie Rock – ore 22.30 C.S.A. SPARTACO (Ravenna) Proiezione: GHOST IN THE SHELL: INNOCENCE di Mamoru Oshii – “rassegna Precog – Cinemaoltre” – ore 21.30 CIRCOLO LUDICO QUINTET (Ravenna) ore 15.00 Campionato Italiano COLONI DI CATAN 2005 prova ai Marinai di Catan TEATRO ALIGHIERI (Ravenna) Stagione di Prosa: VISITA DELLA VECCHIA SIGNORA, commedia nera interpretata da Isa Danieli FORLÌ FIERA (Forlì) VERNICE ART-FAIR – 150 artisti in fiera – Pittura, scultura, fotografia, design PLANETARIO (Ravenna) OSSERVAZIONE PUBBLICA DEL CIELO ingresso libero – ore 21 FAENZA (Sedi Varie) – NEANCHE: MIC: sala conferenze Ore 18:00 – A.Zapruder filmamakersgroup Dirty (35’) - Ore 18:45 – Giacomo Strada Sciara II°studio (15’) MIC: ingresso Ore 19:15 – Giacomo Strada Sciara III°studio (30’) LEBOMBO (Marina di Ravenna) INAUGURAZIONE ritorna l’aperitivo di Marina – ore 17

21

CINEMA JOLLY.DOC (Ravenna) I lunedi del Jolly: IN AMORE C’E’ POSTO PER TUTTI di Pierre Salvatori – ore 20.30 e 22.30 TEATRO RASI (Ravenna) NON-SCUOLA - Alma Mater Studiorum - Università di Bologna sede di Ravenna, Fondazione Flaminia di Ravenna PROGETTO DEMONI liberamente tratto da “I Demoni” di Fëdor Dostoevskij – ore 21 CACCAMANTE (Ravenna) A CENA CON L’ATTORE , proiezione di film su megaschermo OSTERIA DELLA SGHISA (Faenza) A CENA CON IL CORTO – Serata videogastronomica

DOM

LUN


FLUWS

22 MAR

23 MER

FELLINI SCALINO 5 (Ravenna) STURSKY & HUTCH FUNKY PARTY con dj Rio – se sei vestito a tema VINCI UN PREMIO! TEATRO RASI (Ravenna) NON-SCUOLA - Università per la Formazione Permanente degli Adulti “Giovanna Bosi Maramotti”: AH! LA BISTECCA DEL VICINO liberamente tratto da “Il sosia” di Dostoevskij – ore 21 LOCANDA DEL MELARANCIO (Ravenna) TUESDAY NIGHT djs Mod, Max: Soul, R&B, Rock, Garage, Modern Jazz C.S.A. SPARTACO (Ravenna) Cineclub Il Dormiglione: CLOCKERS di Spike Lee, per la rassegna “Welcome to the jungle” – ore 21 CORSO GARIBALDI 82 (Forlì) Club82Live: FABRIZIO BOSSO & FRIENDS live del trombettista di Cammariere ROCK PLANET (Pinarella RA) CONVERGE + PLANES MISTAKEN FOR STARS + DRIVE ME MAD live! CACCAMANTE (Ravenna) ore 21:30 i grandi concerti: BOB DYLAN IN CONCERTO. proiezione su megaschermo PLANETARIO (Ravenna) NASCITA ED EVOLUZIONE DI UN SISTEMA PLANETARIO – ore 21 MATALUNA (Rossetta RA) DJ SET garage beat freakbeat rock soul psych con Anna B + guest ARTEMISIA (Godo di Russi RA) cena con READING della Compagnia Fantasma che interpreta testi di Boris Vian e Charles Bukowsky TEATRO RASI (Ravenna) NON-SCUOLA - Circoscrizione di Castiglione Comune di Ravenna UCCELLI! LABORATORIO RIBELLE liberamente tratto dagli “Uccelli” di Aristofane nella riscrittura di Marco Martinelli – ore 21 TANTI COSI PROGETTI (Ravenna) Stranger comedy: OLTRE IL GIARDINO di Hal Ashby – ore 21.30 (lezione di Hatha Yoga alle 19.30) ESTRAGON (Bologna) BEAT DOWN BABYLON reggae night con dj Vittorio QASI CLUB (Modena) SAMUEL & PISTI CINEMACITY (Ravenna) QUELL’ESTATE DEL ’78 di Alberto Donati con musiche di Mecco Guidi, montato da Roby Rani


25 MARZO TEATRO ALIGHIERI | RAVENNA VENERDI

L’Istituto Giapponese di Cultura in Roma, in collaborazione con Fondazione Ravenna Manifestazioni, e con il patrocinio dell’Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente Emilia Romagna e l’Associazione per gli Scambi Culturali tra Italia e Giappone, presenta lo spettacolo “DANZA KABUKI – Teoria e Gesti tra presente e futuro”. Sarà un’occasione unica e aperta a tutti (l’ingresso è libero fino ad esaurimento posti) per conoscere da vicino una delle più antiche forme di spettacolo giapponesi come il kabuki, nata oltre quattro secoli fa. La serata comprenderà l’esecuzione di tre brani, ognuno preceduto da una breve introduzione ad opera degli stessi interpreti: Gojo Masanosuke, musicista ed esperto di canto nagauta, uno dei principali danzatori e coreografi della celebre scuola di danza fondata negli anni ‘40 da Gojo Tamami; e Nakamura Kyozo, Premio del Grand Kabuki Theatre e del Teatro Nazionale Giapponese di Tokyo, particolarmente ammirato da pubblico e critica per la sua espressività.

24 GIO

LOCANDA DEL MELARANCIO (Ravenna) YALLA YALLA Cibi, Profumi, Melodie e delizie dall’Africa e dal Medioriente DOCHAKUKA (Porto Fuori RA) GIOVEDI ROCK: down dj Enrica+ Maurizio Bellini+Marcel / up dj Stefano Lunardini+ Barbadoro LOCO SQUAD (Milano Marittima RA) ALAMANDINI QUITE DE LUXE live! CINECLUB KAMIKAZEN (Alfonsine RA) LA NIÑA SANTA di Lucrecia Martel – rassegna “Donne con la macchina da presa”– ore 21 FELLINI SCALINO 5 (Ravenna) COSTANTINO ORIOLI presenta “Continua provocazione in provincia” CIRCOLO INTIFADA (Cesena) DOCTOR EXPLOSION live dalla Spagna! – ore 22, ingresso libero CACCAMANTE (Ravenna) SERATA ESOTERICA con Tarocchi, Rune, Scrittura Teleguidata – ore 21 TEATRO VERDI (Cesena) BOLLANDO BOLLANDO serata con Stefano Bollani e Roberto Gatto live! – ore 22

25

VEN

DANZA KABUKI

C.S.A. SPARTACO (Ravenna) FRIDAY NIGHT REVOLUTION NIGHT dj set rock, ska, folk, noise, metal – ore 22 ESTRAGON (Bologna) DOG EAT DOG + EXILIA live Crossover dagli USA ore 22.30 + FRIDAY ROCK con dj Scandella LOCANDA DEL MELARANCIO (Ravenna) DJ SET con Saoul FELLINI SCALINO 5 (Ravenna) DJ ALEX CINECLUB KAMIKAZEN (Alfonsine RA) LA NIÑA SANTA di Lucrecia Martel – rassegna “Donne con la macchina da presa”– ore 21 NAIMA CLUB (Forlì) THE DIRTY DOZEN BRASS BAND live! CAPANNINA OLTREMARE (Cesena Alta) ANTONIO RAMBERTI live! – ore 22.30 – a seguire dj set con Ale Franchini e Deni ROCK PLANET (Pinarella RA) AFROREVOLUTION dj Stefan Egger, Mayo – gratis entro le ore 1.00 MISS AMERICA (Reggio Emilia) BOOSTA vs STYLOPHONIC CHIRIBILLI ART CAFÈ (Bagnacavallo RA) CHIRIBILLI CIRCUS delizie e atmosfere musicali by Mister.F dj EROTISMO NELLA CULTURA TEATRO ALIGHIERI (Ravenna) SPETTACOLO DI DANZA KABUKI - ingresso gratuito - a cura dell’Associazione per gli scambi culturali fra Italia e Giappone (ASCIG)


SPECTRUM (c/o Spartaco RA) LIVE & DJ SET Elettrodo + Tom Cromatico – dalle 23.30 alle 4.00 electroperformance – ingresso gratuito

LAVORI IN PELLE 05 BANDO DI ISCRIZIONE ENTRO IL 30 MARZO 2005

Per la sua X edizione "Lavori in Pelle" si propone di presentare ad una platea di valenza nazionale le produzioni più originali e più significative del giovane panorama della Danza d'Autore Italiana di giovane formazione. Nei nove anni di programmazione il festival é diventato un punto di riferimento unico in Italia per le nuove formazioni, ospitando piccole produzioni professionali, assoli, gruppi che privilegiano l'intervento improvvisato, e testimonianze di eventi-spettacolo ai margini del Teatro. Una geografia di gruppi non limitata dai confini regionali e non accomunata da una visione univoca della Danza. “Lavori in Pelle” si svolgerà nel mese di luglio 2005 presso il Museo del Senio di Alfonsine (Ra) e in alcuni Comuni della Bassa Romagna. Coloro i quali fossero interessati a partecipare alla selezione sono pregati di inviare VIA POSTA il seguente materiale entro e non oltre il 30 marzo 2005 a: Associazione Cantieri "FESTIVAL LAVORI IN PELLE" Via Mameli, 17 48011 Alfonsine - Ravenna

direzione@cantieridanza.org www.cantieridanza.org

26 SAB

27 DOM

KOJAK (Porto Fuori) AFROPASQUA con dj Shamah, Luca Effe C.S.A. SPARTACO (Ravenna) GILO (Belgio) + OVERSELF (Modena) live! ore 22.30 NAIMA CLUB (Forlì) semifinale DJ CONTEST – genere Etno + festa in collaborazione con Osteria della Sghisa e Freitag ESTRAGON (Bologna) NEGURA BUNGET live Death Metal dalla Romania + FROSTMOON ore 22.30 a cura di Bronson Produzioni + FUJICO NIGHT con dj Mingo CAPANNINA OLTREMARE (Cesena Alta) SABATO DELLA CAPANNINA dj Spino S. + Teo + Rivi VELVET (Rimini) PUNKREAS live! ROCK PLANET (Pinarella RA) GEM BOY live! A seguire Dj Set ROCK, POWER ROCK, AFRO FELLINI SCALINO 5 (Ravenna) DJ DAVIDE MAFFEI MAFFIA (Reggio Emilia) J MAJIK + ITALIAN MC CONTEST AREA SISMICA (Rivaldino in Monte FC) CYRO BATISTA + GREG COHEN + TIM SPARKS live! BRONSON (Madonna dell’Albero RA) BRONSON EASTER FEST con CHARLES ATLAS (USA), BIRD SHOW (USA), A TOYS ORCHESTRA, AIDORU live dalle 21 + a seguire dj set: christopher vins fedele momo ROCK PLANET (pinarella RA) AFRO ROCK PARTY di Pasqua + semifinale DJ CONTEST – genere Indie Rock ESTRAGON (Bologna) THE FINAL ‘80 PARTY: SABRINA SALERNO live! ore 22.30 - A seguire PoPpen DJs (original dance ’80) C.S.A. SPARTACO (Ravenna) Proiezione: MEMORIES di Koji Morimoto – “rassegna Precog – Cinemaoltre” – ore 21.30 CIRCOLO LUDICO QUINTET (Ravenna) ore 15.00 torneo magic booster draft valido per il campionato cittadino VIDIA CLUB (Cesena) SOHO TORPEDO live!


30 MARZO AL 1 APRILE CINEMA S.BIAGIO | CESENA DAL

Nasce il BACKSTAGE FILM FESTIVAL, che si terrà a Cesena il 30, 31 marzo e 1 aprile: e nasce dal Centro Cinema Città di Cesena, che da anni si occupa del fuoriscena cinematografico attraverso CliCiak , concorso nazionale per fotografi di scena. Il programma si articola in diverse sezioni che indagheranno, nei tre giorni si svolgimento, i retroscena del fare cinema in Italia, focalizzando l’attenzione sui film di oggi ma anche sul recupero dei materiali di ieri, dispersi in archivi cinematografici e televisivi. Il backstage, con l’avvento del digitale e del dvd, ha assunto rilevanza e crescente autonomia artistica. Una giuria tecnica (composta da Marina Massironi, attrice; Paolo Mereghetti, critico; Rolando Stefanelli, regista) assegnerà il premio (del valore di 1.000 euro) al miglior backstage tra le sezioni “Panorama”, “Fiction” e “Extra”. Una giuria popolare assegnerà il premio (del valore di 1.000 euro) al miglior backstage tra quelli presentati nel “Panorama”.

Per informazioni: Centro Cinema Città di Cesena tel. 0547.355718-712 www.sanbiagiocesena.it

28 LUN

CACCAMANTE (Ravenna) A CENA CON L’ATTORE , proiezione di film su megaschermo

29 MAR

30 MER 31

GIO

LOCANDA DEL MELARANCIO (Ravenna) TUESDAY NIGHT djs Mod, Max: Soul, R&B, Rock, Garage, Modern Jazz CORSO GARIBALDI 82 (Forlì) Club82Canta: PASQUALE VENDITTO E LE BLUE ANGELS Finalmente il protagonista sei tu! FELLINI SCALINO 5 (Ravenna) HAPPY WINE con dj Alex – dalle 21.30 a mezzanotte CACCAMANTE (Ravenna) ore 21:30 i grandi concerti: LIGABUE DAL VIVO proiezione su megaschermo OSTERIA DELLA SGHISA (Faenza) APUUNTAMENTO AL BUIO – I grandi vini alla cieca PLANETARIO (Ravenna) LA VERA FACCIA DEL SOLE – ore 21 MATALUNA (Rossetta RA) DJ SET garage beat freakbeat rock soul psych con Anna B + guest ARTEMISIA (Godo di Russi RA) cena con concerto dei VERNER

BACKSTAGE FESTIVAL

CESENA BACKSTAGE FILM FESTIVAL concorso nazionale per fotografi di scena ESTRAGON (Bologna) BEAT DOWN BABYLON reggae night con dj Vittorio QASI CLUB (Modena) PETER EDISON LOCANDA DEL MELARANCIO (Ravenna) YALLA YALLA Cibi, Profumi, Melodie e delizie dall’Africa e dal Medioriente DOCHAKUKA (Porto Fuori RA) GIOVEDI ROCK: down dj Enrica+ Maurizio Bellini+Marcel / up dj Stefano Lunardini+ Barbadoro CESENA BACKSTAGE FILM FESTIVAL concorso nazionale per fotografi di scena


DOCHAKUKA via Staggi, 4 Porto Fuori (RA) INFO 335 73 14 698 Aperto GIOVEDI e SABATO

LOCANDA DEL MELARANCIO via Mentana, 33 Ravenna tel.0544 215258 fax 0544 591887 chiuso il MERCOLEDI

POST POST via Ponte Marino, 12 - Ravenna telefono-fax 0544 218812 postpost@libero.it www.postpost.it

METRO cd e dischi viale Alberti, 27 - Ravenna Tel-fax 0544 407692

EXILIA c/o Valtorto via Faentina, 216 Fornace Zarattini (Ra) Info 3332637852, 3488068614, 3292217306 Aperto SABATO

CAPANNINA OLTRE MARE via Garampa, 310 - CESENA ALTA info348 0644251- VEN e SAB www.oltremareclub.com

CIRCOLO a.i.c.s AURORA - GHIBUZ via Ghibuzza, 12 - Ravenna Dalle 20 alle 02. Chiuso DOMENICA

OSTERIA DELLA SGHISA via Emiliani 4/a - Faenza (RA) tel.0546 668354 sghisa@libero.it Dalle 19,30 alle 02,00. Chiuso mercoledĂŹ


Cineclub KAMIKAZEN c/o Sala Gulliver P.zza Resistenza, 2 - Alfonsine (RA) tel.3334956397 www.kamikazen.com kamikazen@tiscali.it Aperto VENERDI

ACADEMY Centro Benessere V.le Alberti, 98 - Ravenna tel.0544 406832 / 407820 benessereacademy@libero.it

TIBITINA bougie-woogie open bar Ravenna - via Nigrisoli, 5 (zona ospedale) tel 0544 30156 chiuso la DOMENICA

CHALET dei GIARDINI c/o Giardini Pubblici, Ravenna viale Sante Baldini, 4 info: 3334350313

DADA the mind bar via Granarolo, 17 Faenza (RA) tel.0546 26182

LEBOMBO wood café v.le delle Nazioni Marina di Ravenna (RA) aperto la DOMENICA (invernale)

NOBODADDY c/o Teatro Rasi via di Roma, 39 Ravenna tel.0544 36239 www.ravennateatro.com info@ravennateatro.com

ROCK PLANET Pinarella di Cervia (RA) www.rockplanet.it info@rockplanet.it info:336 694414 liste:3357578006/008

GUSTO DI VINO risto-wine-bar V.le S. Allende ang. Via Gnani, 56 48100 Ravenna - Tel. 0544 502287 Chiuso Domenica mattina e Lunedì

FELLINI SCALINO 5 risto-wine-bar p.zza Kennedy,15 - Ravenna Centro tel.0544 215741 info@felliniscalino5.it tutti i giorni 10-02 /domenica 12.30-24

CACCAMANTE ristorante Via Cavina, 9 - Ravenna 0544.465463 / 333.6334740 aperto fino alle 4.00 del mattino

www.romagnanotte.com


impaginazione_marzo_05  

SCRIVI A: info@coolissimo.it CHIAMA: 333 3491772 o 333 3598440 FAX: 0544 2331131 WEB: www.coolissimo.it MINGO (pop e wave anni ‘80), DJ RIC...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you