Page 1


NUMERO 25 - NOVEMBRE 2004 Registrazione 1212 del 17/7/2003 presso il tribunale di Ravenna.

e-mail info@coolissimo.it telefono

333 3491772 o 333 3598440

fax

0544 2331131

Per maggiori informazioni potete visitare il sito web

www.coolissimo.it

Coolissimo è una pubblicazione di carattere informativo. Costituisce una guida tascabile e un calendario degli eventi, feste, avvenimenti di carattere culturale riguardanti principalmente la Romagna. stampato presso

MDM (FC)

Coolissimo declina ogni responsabilità per errori relativi a date, orari e prezzi pertanto consiglia di verificare sempre presso gli organizzatori delle singole attività o gli enti interessati. Coolissimo declina ogni responsabilità relativa a errori di digitalizzazione e stampa.

DIRETTORE RESPONSABILE: Alberto Mazzotti DIRETTORE CREATIVO: Luca Bendandi e Gianluca Achilli REDAZIONE: Andrea “Bonzo” Balzani Francesca Amati Giovanni “Super Giò” Chierici Tommaso “Cromatico” Naranzi Stefano “Henry” Fabbri Matteo “di Latina” Cossu Valentina Culatti Francesca Coralla Berci Flavio “Fluws” Montelli Benedetta Melandri Michela Bettuzzi Marco Antonini Nicole “Pieces” Pezzi

N O V E MBRE 2 0 0 4

IN COPERTINA: BLU CONSUME HASTA MORIR! ARTESTA CRITICAL ART DEFENSE INSTAL’04GLASGOW PAVEMENT HENRY MANGIA UN UOMO IL TEMPO DELLE MELE PUPI AVATI E GLI ORRORI DELLA BASSA MEETING ETICHETTE INDIPENDENTI NOBODADDY DJ LISTEN & DANCE CLUB PAVEMENT FLUWS SIGUR ROS TEOREMA IL POSTERINO 2!


CONSUME CONSUME CONSUME CONSUME HASTA HASTA HASTA HASTA MORIR! MORIR! MORIR! MORIR! Invasi. Soggiogati. Complici. L ’ u n i v e r s o - p u b b l i c i t à ci sommerge ogni giorno con miriadi di messaggi, che ormai compaiono nei luoghi più assurdi e nei momenti più impensati, dal rivestimento di bus e automobili, all’interno dei pacchetti delle merendine per bambini, e persino, oltre il danno la beffa, sul fondo interno delle lattine di Fanta (e qualche furbacchione le apre persino, dopo averne trangugiato alla goccia il contenuto, per vedere se, wow, ha vinto uno splendido viaggio e si ritrova semi-tagliato, con la pubblicità del mitico villaggio vacanza che non vedrà mai in mano ma con la voglia di ritentare la fortuna scolan-

done un’altra. Una sfida all’ultimo sangue è proprio il caso di dirlo). Ma un barlume di speranza si affaccia per chi non sopporta più l’idea di trascorrere le giornate come se si vivesse nel bel mezzo di una televendita continua. I maghi del culture jamming, ovvero dell’interferenza culturale, stanno prendendo d’assalto manifesti, affissioni e spot, rivendicando la riappropriazione dello spazio pubblico da parte dei cittadini e della libertà di espressione che la pubblicità toglie indiscriminatamente. I jammers, ossia i sabotatori, provengono dalle fila di numerosi movimenti contropubblicitari che si oppongono alla schiavitù

BUY NOTHING DAY

26

NOVEMBRE

di Nicole ‘Pièces’


imposta dalla mentalità commerciale. Una schiavitù basata sulla vendita di merci sottoforma di immagini, sogni, aspettative attraenti e spettacolari, che deformano e nascondono l’assurdità, l’incertezza e la noia della vita reale. Una schiavitù prolungata dalla rincorsa all’ultima novità, all’esclusiva, che diventa vecchia già nel momento in cui la si compra perché da qualche parte nel mondo è pronto il lancio della prossima trovata. Ebbene i nuovi sovversivi si

scagliano contro le pubblicità più conosciute in una sorta di terrorismo visivo, ribaltandone il significato, stravolgendone i contenuti, spogliandole della loro ipocrisia. La punta di diamante del movimento è Adbusters, rivista e sito per “l’igiene mentale”, che spinge a svegliarsi dal trance mediatico che ci opprime e che non ci permette di guardare oltre il nostro naso, anzi oltre il nostro schermo televisivo. La realtà è che i grandi marchi riescono a muovere a suon di dollari l’economia di intere nazioni, sfruttando i lavoratori dei paesi “in via di sviluppo” e rivendendo a caro prezzo i prodotti nei paesi occidentali, travolti come sono dal vortice del consumismo. La ribellione sembra l’unica via d’uscita, anche se è difficile farsi sentire e ascoltare in un mondo sovrastato da messaggi univoci molto più forti, ripetitivi, seduttivi. Ma le iniziative di contrasto sono sempre più numerose. Il 26 NOVEMBRE è la data

prescelta per quest’anno per il “BUY NOTHING DAY”, ovvero giornata del nonacquisto, a cui ciascuno può partecipare scegliendo per un giorno di non consumare assolutamente nulla. Il tempo risparmiato in fila alle casse di un supermercato si può spendere dedicandosi ad altri piccoli piaceri, cominciando dal primo: demarkettizzare la nostra vita. Il dissenso si fa sentire e la pubblicità trema: se uno dei grandi problemi dei pubblicitari è di come far passare un messaggio in un mondo che s’è trasformato esso stesso in messaggio continuo, questi sabotatori creativi hanno trovato un modo. Sovversivi, casseurs, jammers, chiamateli come volete, non esenti però dal sospetto di rovesciare a loro volta la rivoluzione e cioè di fare pubblicità attraverso l’antipubblicità. Che siano loro i nuovi pubblicitari? Nicole per approfondire: www.adbusters.org


ARTÉSTA!!! Inaugurazione del nuovo Ufficio Giovani Artisti della Provicia di Ravenna

Dopo un periodo di rodaggio durato 6 mesi, l'Ufficio Giovani Artisti si trasferisce in un luogo polivalente e sicuramente con maggiori potenzialità, ovvero il centro giovani in via Chiavica Romea, meglio conosciuto come Spartaco. L'ufficio sarà sempre gestito da Associazione Mirada, su incarico dell'Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune e della Provincia di Ravenna: tutti gli interessati alle professioni artistiche, ai concorsi, alla realizzazione di book, a contatti specifici nel mondo dell'arte in senso lato possono rivolgersi a

partire da questa data al personale presente. Ci sarà anche un archivio in consultazione contenente il materiale di tutti gli artisti iscritti, consultabile dagli addetti ai lavori e dal pubblico in cui chi vuole potrà essere inserito. L'archivio contiene al momento circa 200 nominativi. Oltre all'archivio, l'ufficio colleziona e mette a disposizione cataloghi, materiale di riferimento, bandi specifici e fornisce consulenza per la realizzazione di curriculum vitae artistici e book di presentazione. L'inaugurazione prevede un fitto programma di eventi: dalle ore 15 in poi Blu ed Ericailcane, noti graffitisti bolognesi, lavoreranno in loco su un muro esterno dell'edificio. Alle ore 18 aperitivo e incontro pubblico, con la partecipazione degli artisti vincitori


dell'edizione di RAM 2004 e degli artisti che hanno vinto le precedenti edizioni. Sarà contemporaneamente inaugurata una mostra di Paper Resistance, Ericailcane, Blu con lavori su carta.

Inoltre saranno esposti gli elaborati giunti per il contest in rete realizzato da Design Radar per Kufia: matite per la Palestina. Saranno proiettati in mostra i corti d'animazione "Soprattutto era fastidio", realizzati da inguine.net per Cartoombria e presentati in moltissimi festival, ma ancora invisibili a Ravenna. Dalle ore 19 session particolare curata dall'artista Luca Merendi, vincitore del concorso RAM 2004, di musica solida (a sorpresa…nessuno sa di cosa si tratti). La serata continuerà con una session Dj-Vj di low4mat, per concludersi con Dj Chris (Hana-Bi). L'ufficio giovani artisti sarà aperto al pubblico tutti i martedì dalle 9 alle 13 il mercoledì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

qui sopra: Ericalilcane nella pagina in alto: Blu entrambe le illustrazioni sono tratte da BLU & ERICAILCANE 25 Disegni EDIZ:INGUINE PRESS/DONNA BAVOSA/MODO INFOSHOP

per approfondire: Blu www.inventati.org/blu/ Ericailcane www.ericailcane.org Paper Resistance / inguine.net www.inguine.net Luca Merendi www.driveslave.com/ low4mat www.low4mat.com/ Kufia www.kufia.tk www.designradar.it info: associazione Mirada 0544.61446 email: mirada@tele2.it www.mirada.it

Nuova Sede

UFFICIO GIOVANI ARTISTI c/o SPARTACO via Chiavica Romea Ravenna

20

NOVEMBRE


CRITICAL ART DEFENSE di Marco Antonini da N.Y.C.

La mattina dell’11 Maggio 2004, Steve Kurtz, associate professor dell’universitá di Buffalo (NY), torna a casa dopo un viaggio di lavoro solo per scoprire il cadavere della sua giovane moglie. Sconvolto, chiama immediatamente il 911, che invia un agente di polizia per i necessari controlli. Piú che per l’attivitá accademica, Steve é arcinoto come uno dei fondatori del Critical Art Ensemble (CAE), un collettivo di “comunicazione strategica” che da anni esplora tematiche fra le piú attuali ed interessanti (invasivitá dei media, manipolazioni genetiche e procreazione assistita, per dirne alcune) con un approccio lucido, informato e visionario. Punto focale della ricerca del CAE, é la necessitá di una presa di coscienza da parte delle masse, invitate ad interessarsi attivamente a tematiche sociali e scientifiche che, pur parte della nostra quotidianitá, vengono puntualmente “oscurate” dai meccanismi didattici coatti della cultura ufficiale.

Appena messo piede nell’ appartamento di Steve, il poliziotto d’ordinanza va fuori di testa: provette, campioni di tessuti organici, moltissime scatole di farmaci e macchinari scientifici dall’aspetto poco rassicurante lo portano a pensare quello che, probabilmente, qualunque buon poliziotto avrebbe pensato: bioterrorismo. Le attrezzature fanno in realtá parte di un progetto dal titolo “Free Range Grains”, una performance che avrebbe permesso agli spettatori di condurre analisi genetiche su materiale fornito da loro stessi attraverso uno snello ma ben attrezzato laboratorio mobile. Steve viene immediatamente arrestato da agenti dell’FBI, tutto il palazzo viene isolato ed evacuato. Il corpo di sua moglie, Hope, viene requisito per accertamenti e analisi biochimiche. Rilasciato nel giro di poche ore (il suo arresto si rivela illegale), Steve é separato dalla sua abitazione, da sua moglie e da tutti i suoi strumenti; compu-

ters e materiale artistico vengono confiscati a tempo indeterminato. Nel giro di un mese verrá accusato di “frode postale e truffa”: un genere di imputazione che, notoriamente, viene usato in mancanza di reali colpe per assegnare condanne “esemplari” e/o dimostrative. Le mille regolari irregolaritá di questa vicenda, ancora non chiusa, dimostrano quale incredibile minaccia il famigerato “Patriot Act” rappresenti. Scelto per dare il buon esempio all’intera comunitá artistica, Steve Kurtz é l’agnello sacrifi cale che il governo americano ha scelto per render chiari ed inequivocabili i limiti entro cui é concesso muoverci. A tutt’oggi, dopo una snervante serie di rinvii, Steve deve rispondere di 4 imputazioni, per un totale massimo di 80anni di reclusione. Le sue modeste finanze sono state completamente prosciugate dalle spese della sua difesa legale, che ormai viene sostenuta dalle donazioni di amici e colleghi.

Un episodio agghiacciante che pone tutti noi di fronte a dubbi e incertezze, ma che chiama anche e soprattutto ad una risposta unita e compatta contro la paranoia dilagante e l’ignoranza imposta con cui il governo americano e i suoi mille compari si ostinano a voler limitare e contenere il dibattito. Nel momento di massimo splendore del movimento attivista, col “popolare” Moore a fare da portabandiera per un oceano di altri piccoli e grandi artisti della contestazione creativa, la ricerca del CAE é un ottimo bersaglio: autorevole e stimata, ma non abbastanza overground da sollevare indesiderati polveroni o incuriosire qualche cronista “serio”. Colpendo Steve Kurtz, si colpisce solo e soltanto la comunitá artistica, consapevole dell’evento. Il colpo gobbo, coperto dai cavilli del Patriot Act, resta nell’ombra dell’ignoranza generale: destinato all’oblio in attesa, forse, di scomparire completamente.

m+ Per saperne di piú, o per contributi e donazioni, visitate il sito http://caedefensefund.org


T e a t r o

R a s i

-

R a v e n n a

NOBODADDY N o v e m b r e

“Perché sei silenzioso ed invisibile? / Perché ti nascondi tra le nuvole / lontano da ogni occhio che ti cerca?” W. Blake Quella di chiamare Dio “Nobodaddy” è una delle visio narie invenzioni di William Blake - un gioco di parole, un neologismo nato dalla con traddizione tra “nobody” (nes suno) e “daddy” (papà) - una parola che afferma e nega, che mente e dice il vero, che spo -

2 0 0 4

-

A p r i l e

sta il confine del reale; Blake, artista inglese iconoclasta e provocatore, un pre-rromantico allucinato e pazzo, insegue la forza rigenerante dell’essere nessuno. È la forza protettrice del nulla, la sicurezza di un non-n nome, è l’energia di una non-iidentità, di un non-ccredo, l’ambiguità del non-e essere, è l’astuzia di Ulisse che dice a Polifemo di chiamarsi Nessuno e si salva la vita. Questa intuizione ha portato il NOBODADDY, in questi anni, a diventare un evento di ampia risonanza, nel suo sapere coniugare passato e presente. La rassegna si identifica con il lavoro sul teatro contemporaneo che si svolge quotidianamente a Ravenna attraverso il Teatro delle Albe, tra passio ne, sfida e tumultuosa devo zione.

2 0 0 5

Dietro lo spirito del NOBODADDY si delinea un teatro di ricerca in cui si incontrano, desiderio e destino, le parole di ieri e le avanguardie di un territorio che, pure in provincia, promuove pulsioni artistiche universali. Il NOBODADDY presenta anche in questa stagione artisti già di culto come il Teatrino Clandestino, il 26 febbraio al Teatro Rasi, con Madre e Assassina, la loro Medea piccolo-borghese, Emma Dante, il 25 gennaio al Teatro Alighieri, con La Scimia, che mostra il volto paralizzante di una scimmia sacrilega e di due donne mummificate in un mondo chiuso e senza tempo, o anche la Compagnia della Fortezza diretta da Armando Punzo, il 24 marzo al Teatro Alighieri,, con “I Pescecani” ovvero quello che resta di Bertolt Brecht , tra satira e denuncia sociale;; una messin-

NOBODADDY saranno prima I Sacchi di Sabbia, in scena il 15 e 16 gennaio, ancora all’Ardis Hall con Tragos, che descrivono con agrodolce e pinteriana comicità la vacuità dei gesti quotidiani, a seguire Zoe Teatro con Vi e Ve, un caustico corto teatrale di Marco Martinelli sul tema della censura. Poi andrà in scena Egum Teatro con Hamletmachine di Müller (il 16 aprile al Teatro Rasi) un lavoro filosofico e disperato che racconta una lotta demoniaca, violenta e profondamente poetica. Eventi speciali saranno prima Napoleone, di Eugenio Sideri, spettacolo itinerante nei luoghi della storia partigiana di Ravenna, il 4 dicembre a partire dal Teatro Rasi, un percorso in bicicletta a Ravenna tra i luoghi della Resistenza, una pedalata tra Storia Universale e storia particolare, poi Ritratto frontale - Giacometti dipinge, il 7 dicembre al Teatro Rasi, legato alla mostra antologica sullo scultore svizzero che il Museo d’Arte della città di Ravenna ospita da ottobre 2004 - un percorso che va dagli esordi post-impressionisti dell’artista, alla sua stagione surrealista, fino alla piena maturi-


tà artistica di Giacometti. Non manca infine il Teatro delle Albe, il 18, 19, 20 marzo al Teatro Rasi, con i suoi spettacoli di maggior successo come L’isola di Alcina, tutto giocato sul talento vocale di Ermanna Montanari e Salmagundi, (il 6, 7, 8, 9 aprile al Teatro Rasi) una “favola patriottica”, una satira piena di fantasia e di umorismo agrodolce, imperniata sull’utopia di un’Italia senza malattie, ma afflitta da un male che minaccia il cuore dell’uomo. scena forte e provocatoria, quella della Compagnia della Fortezza, che grida il disagio e catalizza le energie dei protagonisti-detenuti in un cortocircuito pirandelliano tra teatro e vita. Ritornano anche quest’anno i Fanny & Alexander, con la seconda e la terza parte di Ada cronaca familiare, la loro rivisitazione di Ada di Nabokov, un gioco di specchi in un’infanzia torbida e demoniaca (il 24, 25, 26, 27 novembre all’Ardis Hall) e Aquamarina, (l’11, 12, 13 febbraio al Teatro Goldoni di Bagnacavallo).. Due novità all’interno del

Carla Melandri RAVENNA TEATRO TEATRO RASI via di Roma, 39 - Ravenna info e prenotazioni

tel. 0544 36239 info@ravennateatro.com nobodaddy@email.com biglietteria

tel. 0544 30227 (il giovedì dalle 16 alle 18; il sabato dalle 10 alle 13)

www.ravennateatro.com


Pupi Avati e gli orrori della “bassa”

La casa dalle finestre che ridono (1976) Zeder (1983)

A nord di Ravenna, superato Casal Borsetti, si estende una lunga striscia di terra circondata da ambo le parti dall’acqua, a est dal mare e a ovest dalle valli di Comacchio. È una zona desolata e sinistra che contrasta alquanto con il brulicante litorale romagnolo. Lungo la spiaggia bassa sorgono in modo discontinuo stabilimenti e camping. Vecchie colonie di epoca fascista compaiono improvvisamente come Totem imponenti e arcani, come fossero finestre che si aprono su un passato ancestrale. A circa mezz’ora d’auto da Ravenna si arriva a Comacchio, cittadina di ventimila anime che sorge su una dozzina di isole unite da ponti. Una piccola Venezia tetra e decadente, ricca di monumenti seicenteschi in rovina.

la pianura padana, è indice di un luogo isolato e poco abitato da tempi remotissimi, dove i villaggi in epoca medievale fungevano spesso da rifugio durante le invasioni barbariche. Questo paesaggio soleggiato e inquietante è con i suoi abitanti il protagonista assoluto dei due film horror di Pupi Avati: La casa dalle finestre che ridono e Zeder. La casa dalle finestre che ridono è un giallo ambientato a Comacchio e nelle valli circostanti. Una sorta di thriller-verità sulle conseguenze sociali e genetiche del prolungato isolamento. Zeder è invece un horror puro. Il film narra della scoperta, presso una colonia marittima a Spina, da parte dello sventurato giovane protagonista, di famigerati terreni “K” in grado di ridare la vita ai morti.

Avati rifiuta nettamente l’ambientazione arcaica dei primi maestri del cinema horror italiano, e si differenzia pure da Argento che prediligeva gli ambienti urbani. Pupi Avati è legato alla campagna, alla pianura, al villaggio e ai suoi abitanti. Senza dubbio è dall’universo felliniano che, per sua stessa ammissione, trae ispirazione soprattutto nella scelta dei caratteri.

In periferia fabbriche abbandonate completano il triste qua-

Il regista bolognese sfrutta mirabilmente le atmosfere e le

I due film sono ricchi di personaggi grotteschi e inquietanti:

“…un regista [Fellini n.d.r.] che mi ha insegnato a vedere la mia terra, gli spazi, le cose e le persone sempre attraverso la spettacolarizzazione del diverso; per chi viveva in campagna in quegli anni, il deforme, l’idropico, il matto di paese erano quello che, per oggi, è rappresentato dallo Show televisivo…” (Pupi Avati).

ribili che ci raccontavano i nonni vicino al focolare, ambientati nel cimitero del paese, o in qualche casolare abbandonato. Il maggior pregio dei film horror di Avati è quello di essere pienamente svincolati dai modelli classici dell’orrore, i quali appartengono alle culture anglosassone, tedesca e nordica. I due film dimostrano l’universalità della suggestione orrorifica, che in Italia è rappresentata più dal racconto orale, dalla favola contadina, piuttosto che dalla tradizione letteraria.

“…La casa dalle finestre che ridono nasce da un racconto familiare che ci veniva fatto fin da bambini e che riguardava un vecchio cimitero. Si racconta che, aprendo la tomba del parroco, siano state trovate delle ossa che sembravano


dro di desolazione. Passeggiando per le strade del centro si ha quasi l’impressione viva di essere spiati attraverso le persiane chiuse, e osservando i canali si riconoscono galleggiare delle paperelle, che a uno sguardo più attento si scopre essere finte, fatte con le canne di palude. A nord di Comacchio si prosegue fino al Delta del Po dove l’acqua è regina incontrastata. Il boscone della Mesola, ultimo relitto dell’immensa silva oscura che ricopriva per intero

suggestioni delle “valli” per innestarvi sinistre storie che poco hanno a che fare con il tradizionale racconto gotico.

“…ho sempre pensato che il racconto nero, il racconto gotico…questo tipo di racconto orrorifico, per quel che riguarda noi italiani dovesse trovare i suoi stimoli, le sue ragioni di essere, nella nostra cultura piuttosto che in culture e in esempi provenienti da altre nazioni, da altri paesi…” (Pupi Avati).

la donna prete, i dementi, il nano…che (naturalmente) hanno molti e terribili segreti da nascondere…Necrofilia, morti viventi, delitti sanguinari. Storie di orrore che in fondo sfruttano alcuni degli stereotipi del genere, ma che sembrano scaturire direttamente dal folclore della nostra terra, come le favole e i racconti ter-

femminili anziché maschili. Questa storia, che ci veniva raccontata più volte, ci terrorizzava, l’idea di un prete donna ci spaventava oltre l’immaginazione…” (Pupi Avati). Supergiò

foto di Michela Bettuzzi


ILTEMPO DELLE

MELE Cos’è un film cultt ?

Sembra utile domandarselo di questi tempi, quando alla Mostra del Cinema di Venezia passa in rassegna la “Storia segreta del cinema italiano” e i registi nostrani vengono eletti “Kings of the B”. Se è nel termine cultura che si cerca la matrice, bisogna abbandonare i pregiudizi estetici e le teorie accademiche, e guardare con altro occhio a quelle immagini create non tanto per essere arte, quanto parte del sistema produttivo, ossia meri oggetti di consumo. Se, invece, si traduce cult come culto, allora sono molte le pelllicole assurte, per innumerevoli motivi, a oggetto di venerazione da parte di seguaci. Per dirla alla Marco Giusti, però, vogliamo definire cult un film che, al di là del suo successo, diventa per una parte di pubblico un’icona della cultura

temente (2003) pubblicato un cofanetto di 3 DVD comprendente “LA BOUM” (titolo originale), il suo sequel “La boum 2” e numerosi extra. In linea con questa edizione speciale, dalla quale si attingono i contenuti ma non la forma, escono sul mercato italiano 2 DVD, uno per film. Il primo include, oltre al video in formato 16:9 e all’audio originale, il commento del regista, Claude Pinoteau, un lungo documentario dal titolo “Les enfants de la boum”, con interviste ai protagonisti, e il videoclip della hit “Reality”, cantata dal cotonatissimo Richard Sanderson. Il secondo contiene, nella sezione extra, interviste alle maestranze, dalla sceneggiatrice alla montatrice, i castings dei ragazzi e la clip karaoke del brano “Your Eyes” interpretato dai Cook da Books. Sospendiamo il giudizio di valore di fronte a un’opera senza altre

Escono in DVD due film “cult” degli anni ’80. di Valentina

dalla verve “turchina” dell’arzilla bisnonna della protagonista. Il soggetto originale è stato ispirato alla sceneggiatrice Thompson dalla figlia, allora dodicenne, i cui racconti di vita (dalle feste, alla scena delle patatine, alla storia

le musicassette. Così come è difficile restare insensibili, anche solo per il drammatico revival che la moda attuale ci sta imponendo, di fronte al look dei giovani degli anni ottanta: tutine rosa, finta pelle e lurex, ballerine, maglioni informi, spalline, pantaloni a sigaretta, erano il must del guardaroba di ogni ragazza. Cosa dire, ad esempio, della tenuta che Vic/Sophie Marceau adotta per sedurre Philippe/Pierre Cosso, composta da una bella camicetta a scacchi con frappe, infilata in un connellone informe, abbinato a stivali camperos e ad una pratica k-way? L’operazione nostalgia è evidente nelle interviste ai protagonisti, allora ragazzi alla prima prova cinematografica, la cui carriera non è stata baciata dallo stesso successo ottenuto dalla Marceau, che ricordano ora con affetto l’estate di riprese, ora con amarezza il tempo che fu. Per restare ancorati allo stesso decennio, ascoltarli è come scoprire che gli interpreti di una serie altrettanto cult come “Saranno famosi” sono finiti a fare i mimi in Central Park. Il Morandini riporta nel suo dizionario il giudizio severo di un critico che definisce “Il tempo delle mele” ‘il parto della senilità del cinema francese’.


popolare. Allora quale film è più rappesentativo degli anni ‘80, in special modo per il pubblico femminile, se non “IL TEMPO DELLE MELE” (1980)? Di quello che è stato uno dei suoi più grandi sucessi al botteghino, la produzione Gaumont ha recen-

pretese se non quella di essere un film generazionale, e ci immergiamo, con qualche brivido, negli anni ’80, per seguire le vicende dell’adolescente Vic, alle prese con i primi innamoramenti, messe in parallelo con quelle dei più attempati genitori, lasciandoci guidare in questo

con un uomo adulto) sono diventati parte integrante del plot. Per chiunque abbia vissuto quegli anni, più o meno consapevolmente, non passeranno inosservate icone d’epoca come i pattini a rotelle, i primi fast food, la musica disco, le palle milleluci,

Sophie Marceau, invece, racconta di amici cinefili che, snob all’uscita di questa pellicola commerciale, ora definiscono “La boum” un film geniale. Ma se Venezia rilancia nel mondo un calderone di B-movies, in cui si mescolano i pregevoli polizieschi di Di Leo, i thrillers di Fulci e la fantapolitica di Salce, con film come “W la foca”, non potremmo prima o poi vedere spuntare “le mele” a Cannes? Allora Vic Beretton starebbe ai francesi come Monnezza agli italiani? … L’interrogativo è inquietante.

Valentina


HENRY SAMURAI CON LA SPADA AFFILATA FA A PEZZI UN UMANO E SE LO MANGIA di Henry

PRENDETE UN’ESSERE UMANO, ricordatevi che il sapore e la qualità delle sue carni è direttamente proporzionale alle condizioni di salute ed al peso (Giuliano Ferrara come esempio non farebbe al caso, troppo ricco di grassi saturi). Come succede per tutti gli altri cadaveri animali che tritiamo fra i denti, il sapore dell’umano è anche proporzionato alla qualità dei cibi ingeriti (quindi Prodi es non sarebbe adatto per l’eccesso di cadavere di maiale in mortadella bolognese). Un vegetariano risulterebbe poco saporito e nutriente per la scarsa quantità di proteine e vitamine della carne del gruppo B, in particolare la B 1 2 , essenziale anche per il buon funzionamento del sistema nervoso centrale. Ricordatevi che l’umano

Dissanguato lentamente, l’umano risulterà con le carni più frolle e appetitose. Ricordatevi che come per il maiale, anche per l’umano non si butta via niente. Lasciate perdere sangue alla vittima nella vasca da bagno tappata, così potrete raccoglierlo per cucinarci ottimi sanguinacci oppure creare una pastura per pesci. I pesci dai! Non i teledipendenti, i pesci, quelli che vivono sott’acqua e abboccano difficilmente perché più intelligenti (al contrario dei detti stradetti, fatti strafatti…). Per l’intelligenza non vi preoccupate, per fortuna non condiziona il sapore una volta morto

l’umano, ma condiziona solamente l’esistenza sua e di chi gli stà intorno quando è in vita ( Oh Zio Tibia ! non è mica poco però!!! vabbè.). L’accetta comunque la potete usare per spaccare il cranio in due e prelevarne le cervella, con le quali potrete fare degli ottimi carciofi ripieni, RICETTA: CARCIOFI RIPIENI DI CERVELLA ALLA HENRY : Estraete delicatamente il cervello dalla cavità cranica di un’umano adulto (il peso medio di un cervello umano totalmente sviluppato è di 1300g circa). Lavatelo in acqua corrente per togliere la pellicina e i filamenti

sanguigni e porgetelo sopra un tagliere. Con l’aiuto di un coltello da disosso apritelo delicatamente in due seguendo la scissura interemisferica. Per 4 persone è necessaria una sola porzione, l’altro emisfero lo potete tranquillamente conservare nel freezer. Fate lessare l’emisfero cerebrale per 10 minuti a un’ombra di bollore. Preparate intanto i carciofi scartando le foglie più dure e spaccateli a metà. Lessateli in acqua bollente salata e acidulata con limone. Ora tagliate la porzione di cervello a pezzetti e inseritene uno o due all’interno di ogni carciofo, infarinate tutti i carciofi così preparati Passateli nell’uovo leggermente sbattuto e salato, poi nel pangrattato. Fateli friggere in abbondante olio boll e n t e Scolateli ben dorati e metteteli a perdere l’unto in eccesso su carta assorbente e serviteli caldissimi ! In


sotto stress tende a lasciare i tendini e i muscoli più duri. Invece di portarlo dal vostro macellaio di fiducia, potete lavorarvelo in tranquillità fra le mura domestiche, e come si fa per il patè d’oca, bloccate l’umano in modo che non si possa muovere e obbligatelo ad ingollare cibi animali all’impazzimento, spingendoli se necessario con forza all’interno della cavità orale, il fegato ingrosserà a dismisura e quando scoppierà sarà perfetto per un’ottimo patè che stuzzicherà le vostre serate natalizie. In alternativa consiglio un’eccellente crostino toscano o un fantastico fegato con la cipolla. Invece di accoppare la vittima con l’accetta o sgozzarla a fatica, affondate un coltello da cucina nel collo come si faceva per i maiali una volta dopo che avevano urlato come bambini stritolati fra le morse per sopportare l’odore della morte. RESPIRA, respira cazzo! respira!!! e piange, piange, piange e urla un pezzettino incastrato fra i denti, per cortesia toglilo con lo stuzzicadenti.

alternativa potete utilizzare 400g di cervella di vitello a discapito delle vostre tasche, e con i tempi che corrono…e Buon appetito amici antropomorfi !!! In caso il cadavere se le sia bevute o fritte in vita con un’acido o una dose eccessiva di Maurizio Costanzo, non vi preoccupate, potete friggerle in morte in abbondante olio bollente previo bell’infarinata, potrete salarle o addolcirle, ovviamente quelle morte, non quelle ancora vive dentro la vostra testa. Quelle più che altro dovreste stare attenti a non farvele infarinare da una cipolla di Tropea trita e ritrita che vi farà piangere tagliati a Jullienne dentro un’inebrio di farfalle in festa (!!?!!). Spero comunque che in vita possiate trovare un cuoricino caldo (caldo, non cucinato…) che ve le faccia addolcire, altrimenti potreste passare dalla padella bellalarga alla brace o cucinati a fuoco lento dalla S a n t a Inquisizione… Buon appetito Testi di Stefano “Henry” Fabbri (fabbri.stefano@email.it) illustrato da FLUWS


Screaming Trees / Mark Lanegan SCREAMING TREES Splendido nome Screaming Trees . E che tipi gli alberi urlanti: facce e portamento più da boscaioli che da musicisti rock, coi due fratelli Conner abbondantemente sopra i cento chili. Provinciali (da Ellensbourg, cento miglia da Seattle) e genuini, antidivi che divennero delle piccole rockstar pur non nutrendo nessuna ambizione in merito, per qualche anno. Ma lo dico subito così non ci penso più: Gli Screaming Trees erano sì una buona band, ma nulla di eccezionale. Furono però tra gli antesignani del suono Grunge, poiché oltre a provenire dal NorthWest americano, già nell’86 proponevano una calibrata miscela di psichedelica acida, punk e hard rock. Ma nei loro dischi non troverete nulla di veramente nuovo in ambito neo-psichedelico, essendo gli Screaming Trees rivolti più al passato che

Screaming Trees, ed è il loro maggior successo commerciale (nulla però in confronto ai compaesani Nirvana, Pearl Jam, Soundgarden e Alice in Chains). Splendida Near lost you, unica loro vera Hit. Dopo il successo gli impegni dei singoli membri del gruppo si moltiplicano, i tempi si allungano finchè nel ’96 la band registra a L.A. l’ultimo disco Dust. È il più melodico, sfacciatamente sixties, raffinato e zuccheroso: il mio preferito. Supergiò MARK LANEGAN Mark Lanegan è uno dei maggiori cantautori viventi. Nel 1990, quando era ancora il front man dei compianti Screaming Trees, diede alle stampe la sua prima opera solista “The Winding Sheet” che, forte di un songwriting acustico e malinconico tra tinte blues e aperture folk in odore di deserto, lasciò di


al futuro, con molti punti in comune con la scena Paisley, con i Giant Sands e i Thin White Rope. Più revivalistici che innovatori (come tutto il Grunge del resto che è stato più che altro un fenomeno di costume, essendo sul piano strettamente musicale un revival degli anni ’70). I primi quatClairvoyance ’86, tro Album (C Even if and expecially when ’87, Invisible lantern ’88, Buzz factory ’89) sono indistinguibili l’uno dall’altro e le belle canzoni in essi contenute ben poche (Girl behind the mask, Ivy, Black sun morning). Solo nel 1991 con il passaggio alla Epic, caso raro in cui una major ha giovato a una band proveniente dall’underground, arriva il primo disco interessante. Uncle Anesthesia precede di pochi mesi l’uscita di quel Nevermind che darà inizio all’invasione mondiale delle camicie di flanella. Il suono non é cambiato molto, ma la qualità della scrittura è notevolmente aumentata. Sweet Oblivion del ’92 è considerato il capolavoro degli

stucco critica e pubblico diventando uno dei casi discografici dell’anno. In un periodo in cui l’epica grunge faceva da padrone, la sua voce profonda e roca abbandonava quel cliché in favore di astri di riferimento come David Crosby, Fred Neil, Tim Bucley, Leonard Cohen e Tom Waits, rivelandosi poetico, malinconico e tenebroso come la compagine di Seattle e dintorni non sarebbe mai riuscita ad essere. Tre anni dopo fu la volta di “Whisky For The Holy Ghost”, più psichedelico del precedente ma non meno coinvolgente. Nel 1998 con “Scraps At Midnight” L. raggiunge vertici

espressivi di un intensità unica, i brani si dipanano come una tela intrisa di dolcezza e dolore, tra spasmi di cuore e sospiri trattenuti. “I’ll Take Care Of You” del 1999 è un album di sole cover dove il nostro da prova di essere anche un grande interprete dei sentimenti altrui, in particolare in Carry Home, omaggio ai grandi Gun Club, canzone di per sé bellissima che qui acquista ulteriore fascino in un definitivo saluto di addio all’amico scomparso Jeffrey Lee Pierce. “Field Songs” del 2001 costituisce a tutti gli effetti uno dei capolavori della canzone d’autore del nuovo millennio.

La pasta con cui voce e chitarra plasmano le musiche è la stessa di sempre, ma ogni canzone è sospesa tra terra e cielo in un equilibrio agghiacciante che lascia ammutoliti nella sua bellezza. Nel 2004 dopo un EP di intenso e deviato rock’n’roll intitolato “Here Comes That Weird Chill” è la volta di “Bubblegum”, forse l’album più scuro di L., nero in copertina e nero nell’anima, un’opera di sofferenza e redenzione. L. in ogni suo disco parla dell’uomo come solo i poeti riescono a fare, cantando le altezze dello spiri to ma ponendo l’accento sulle sue romantiche debolezze. Bonzo


INSTAL’04

Glasgow UK reportage di Benedetta Melandri

Il 16 e 17 Ottobre Glasgow ha ospitato uno degli eventi più importanti degli ultimi anni per la musica sperimentale: l’”Instal 04”. Teatro dell’evento è “The Arches”, locale nato dal recupero di vecchie gallerie ferroviarie sotterranee: le grandi volte con pietra a vista illuminate da blu e bianchi rarefatti offrono una scenografia perfettamente calzante alle atmosfere fumose e ondeggianti che scaturiscono dalle performances dei 12 artisti del festival. La vera novità riguarda le pre senza di molti personaggi che si esibiscono nel Regno Unito, o addirittura in Europa (Vajira), per la prima volta. La maggior parte dei set è acustica: Six Organs of Admittance (USA) ha solo chitarra e voce calda e folk per dare unità a brani spezzati e sospesi i quali non ripropongono mai le stesse melodie e scivolano malinconici senza solu-

zione di continuità; allo stesso modo Richard Youngs (UK) , che propone un unico brano di 25 minuti che vive del gioco di variazioni e ripetizioni di un unico motivo, aggiungendo a supporto una base creata dal “loop” di poche note ricavate da una tastierina giocattolo; Charlemagne Palestine: pianoforte, voce roca e brandy. C’è però anche chi-come William Basinsky (USA) - servendosi di fredde strumentazioni riesce a incantare la platea: davanti a lui due registratori analogici, macchie di colore proiettate alle sue spalle. Mentre le bobine girano, cambia i nastri con dolcezza, quasi lasciando che la musica si generi partendo dal silenzio, dallo scorrere del tempo, dal fruscio di cariche elettrostatiche. I suoni sono sussurrati, le melodie si ripetono secondo schemi meticolosamente calcolati che danno spessore alle sue atmosfere oniriche e sospese.

Questo clima incantato si ripresenta quando si siede al pianoforte il timido travestito Baby Dee, che con la sua voce morbida e trasognata canta di ricordi d’infanzia e di amori struggenti. Sorride, fuma sigarette e chiacchiera con il pubblico con ritrosa civetteria. Il pubblico freme quando lo vede rientrare, questa volta fisarmonica alla mano, con i Current93. E’il gruppo che tutti attendono e David Tibet questa volta sceglie un’esibizione acustica, con pianoforte e strumenti a fiato. Lo spettacolo è lasciato alla sua voce e alla sua rapsodica presenza scenica che diverte di fronte a pezzi lenti e melodici con molti richiami folk. Gli applausi del pubblico sembrano non voler finire. Il vento gira all’improvviso di fronte agli artisti giapponesi. Masayoshi Urabe, più piccolo del suo sassofono e con uno scintillio maniacale nello sguardo, si produce in una performance tesa a mostrare la sua sofferenza nel tentare di tirare fuori qualche nota dal suo strumento: suda profusamente, salta, si contorce, si

riposa ansimando in lunghi attimi di torpido silenzio. La fine dell’esibizione è quasi come un sospiro di sollievo, per lui e per il pubblico che con lui ha sofferto. Il clima inizia a scaldarsi con gli Exias-j, “decostruzionisti” della musica giapponese (come loro si definiscono) e Kam Mikami, bluesman voce roca e possente che canta nella sua lingua madre e a volte urla inalberandosi in urla gallinesche. L’apice è raggiunto con il gruppo finale, i Vajira, con Mikami di nuovo a voce e chitarra, Toshi Ishizuka alla batteria e Kenji Haino con chitarra elettrica. Il concerto è esplosivo e il rock noise-psichedelico che invade la platea è frastornante. Haino salta e si contorce sul palco in un crescendo di volumi e distorsioni fino all’ovazione finale del pubblico. Solamente al ritorno scopriamo che la figura nera che si è esibita sul palco non annunciata, ammantata del più fitto mistero e rinchiusa nel più stretto riserbo era Jandek, alla prima esibizione in pubblico dopo ben 37 album.

Benedetta Melandri


MENT

Hey! Listen to me!! I’m on the Stereo!!! Era il millenovecentonovant’uno. Io avevo tredici anni, vivevo in un’america lontana in uno stato chiamato New Jersey. La vita era molto diversa dall’immaginario televisivo, tutto era più o meno tranquillo e i sabato pomeriggio erano lunghi e, se piovosi, anche monotoni. Non ero nel giro dei “popular” alle medie, non ero uno che giocava a football, non ero bello come Brandon di Beverly Hills, e mi annoiavo a fare la ronda nel centro com-

Lo scenario musicale, era completamente diverso da quello che è adesso, anzi la musica attraversava un fortunale di dimensioni enormi. Dall’altra parte della costa (e di rimbalzo ad Est e poi in tutto il mondo) imperversava un fenomeno tanto intenso da scuotere tutte le fondamenta e rivoluzionare le definizioni di quello che era indipendente e quello che invece era considerato mainstream. Era il millenovecentonovant’uno e usciva Nevermind dei NIRVANA . I vetri tremavano, le mamme urlavano, i gatti scappavano, le teste capellute scuotevano folli e tutto odorava di Teen Spirit. Tutti i negozi di caccia e pesca erano assaliti da orde di ragazzini in cerca di camice di flanella, i jeans maledettamente ridotti a uno straccio rispecchiavano quello che doveva essere la rivoluzione rock di quegl’anni: “grunge, amico, grunge”. Noi cercavamo di fare rumore come Kurt Cobain che piaceva a tua sorella, alla sorella di Brian che era la più carina della scuola, e sotto sotto anche all’insegnante di musica. Ma tutto questo aveva un enorme limite. Quel sogno di rivoluzione si accartocciò su se stesso quando Seattle cominciò a moltiplicare i suoi sforzi e a definire un qualcosa che ristagnava nello stesso momento che nasceva. Il grunge morì non appena si tentò di capirlo, una volta sfondata la porta l’ariete fu inutile. Tutti i gruppi che vennero fuori in scia, anche i più acclamati lasciavano gli assordanti sottoscala di provincia con poster perfetti da attaccare sui muri, ma senza nessun tipo di movimento in cui identificarsi. Ma come una sferzata involontaria scoprimmo i PAVEMENT. Era il millenovecentonovantadue, e Slanted & Enchanted (Matador, 1992) ci lasciò proprio pendenti e incantati. Finalmente, la generazione che non voleva prendere troppo sul serio quello che ascoltava, quello che sentiva, quello che vedeva; quello che suonava aveva dei veri eroi. Perché Stephen Malkmus alla voce stonava più o meno come me, perché i suoi testi erano misteriosi fino a quando non arrivavi alla sentenza che con la sua beffarda verità reggeva tutto il resto; perché Scott Kannenberg faceva del rumore una forma di melodia; perché gli altri tre istrioni Gary che recitavano le parti di batterista, bassista e tastierista (G Young, Mark Ibold e Bob Nastanovich) rendevano il tutto così squisitamente antiprofessionistico, rilassato e informale. Il percorso dei


PAVE di Matteo Cossu

merciale. Un giorno di novembre, per puro caso, trovammo in casa di un mio vicino una batteria degli anni sessanta, due chitarre da $20 senza corde comprate al discount vicino alla ferrovia, e un microfono che con un paio di modifiche poteva essere utilizzabile. Mettere su un gruppo fu spontaneo; nessuno aveva una preparazione musicale (ne tantomeno una cultura musicale), ma quando sei adolescente le imberbi convinzioni di poter fare tutto si materializzano veloci quanto le corse in bicicletta per arrivare a scuola.

Pavement rappresentò poi un’iperbole di continue riletture e imperfetti sperimentalismi, dagli esordi noise così simili ai Fall di Mark E. Smith, alle sonorità più orecchiabili di Crooked Rain, Crooked Rain (Matador, 1994) che “osano” anche sbeffeggiare quei pallosi musi lunghi degli Stone Temple Pilots…Mai definibili o paragonabili, i P. diventarono i prediletti della critica riaffermandosi ogni volta con stile in Wowee Zowee, Brighten The Corners, e Terror Twilight (Matador, 1995, 1997, 1999) ultimo capolavoro prima dello scioglimento della band. Questo mese, l’etichetta Matador li celebra ristampando il loro secondo album e aggiungendo un secondo CD pieno di b-sides e inediti, io invece, li ricordo come i fili di luci di natale che decoravano le loro apparizioni live e come alberi di natale che nascondevano sorprese a tutti i bambini che l’anno prima avevano ricevuto in dono una chitarra. Li ricordo seri e impegnati in una sola cosa: dimostrare che la musica è innanzitutto un gioco.


MEI 2004

MEETING DELLE ETICHETTE INDIPENDENTI VIII edizione IL 27 E IL 28 NOVEMBRE 2004 A FAENZA

Mei 2004: 2 grandi spazi espo sitivi , 3 grandi punti concerti + le anteprima e la grande sera ta d’autore al Teatro Masini, 1 grande sala convegni per i grandi incontri e i grandi premi , la bellissima nuova Casa di Booklet per gli incontri lette rari e 1a sala stampa per le presentazioni VENERDÌ 26 NOVEMBRE arrivano la Mei Orchestra di Roy Paci, La Crus, Avion Travel, Fabrizio Bentivoglio, Tètes de Bois, Omar Pedrini e tanti altri per una straordinaria apertura al Teatro Masini. SABATO 27 NOVEMBRE apertura del Mei alle ore 9 sulla Liberazione con Carlo Lucarelli e il Presidente della Regione Emilia Romagna Vasco Errani, mentre alle ore 14 ci sarà l’atteso dibattito sulla nuova distribuzione musicale con la presenza del

Sottosegretario ai Beni Culturali Nicola Bono. Per la giornata , incontri e concerti attesissimi con Polly Paulusma, Elio e le Storie Tese, l’Orchestra di Piazza Vittorio, Velvet, Skardy, Freak Antoni, Marco Carena, Gianni Maroccolo, Giorgio Canali, Nada e Zamboni, Linea 77 e tantissimi altri per una grandissima giornata di musica. DOMENICA 28 NOVEMBRE già confermati Gianna Nannini, Flavio Oreglio, Caravan De Ville e tanti altri nomi presenti per premi , incontri e show case Vi sarà una tenda “Coop for Music” e per tutti gli altri festival per emergenti legati al Mei, come il Mei Fest, prima di tutto, l’associazione che raccoglie circa 60 festival per emergenti provenienti da tutt’Italia. Ma anche come Rock Targato

Italia, Accademia della Canzone di Sanremo, DieselU-Music, Rototom Sunsplash , L’Artista che non c’era e tanti altri festival che stanno aderendo al Mei 2004. Ma soprattutto vi sarà presso la Casa del Teatro, sempre nell’area della Fiera di Faenza, la nuovissima “Casa di Booklet” curata da John Vignola in collaborazione con Riccardo Isola che sta già facendo una programmazione di incontri letterari ricchissima e da non perdere. Ricordiamo inoltre che il Mei 2004 è dedicato anche ai 25 anni dell’anniversario dalla morte di Demetrio Stratos: Auditorium Edizioni in collaborazione con il collettivo Metrodora di Genova e il Mei distribuirà un booklet gratuito dedicato alla figura del grande sperimentatore vocale. In apertura di Mei 2004 Eugenio Finardi, insieme a tanti altri ospiti, ricorderà la mitica era pionieristica della musica indipendente italiana nata a Milano, intorno alla Cooperativa L’Orchestra degli Stormy Six e alla Cramps di

Gianni Sassi, nella metà degli anni ‘70. Inoltre, si sta lavorando con Edel , grazie alla collaborazione di Eko Music, alla realizzazione di una compilation Mei 2004 da far uscire fin dal mese di ottobre. Ma ecco il programma provvisorio di massima che senza dubbio avrà ulteriori ricche integrazioni. Per informazioni al pubblico: Tel. 0546.24647 / 0546.646012 E-M Mail: mei@lamiarete.com Indirizzo postale: MeiAudioCoop, Via Della Valle 71, 48018 Faenza (Ra) Per le adesioni: e-mail: mei@lamiarete.com, www.audiocoop.it , www.meiweb.it, www.rockit.it Coolissimo ti aspetta al MEI ! Saremo presenti con uno stand nella z o n a s t a m p a . Veniteci a trovare!

MEI

Faenza zona fiera 27-28 NOV


DJ LISTEN & DANCE CLUB a cura di Tom Cromatico dj (Chantalle House Bar staff) info: djtomcromatico@email.it

STEVE BUG present “BUGNOLOGY”(Poker Flat)

A Collection of Classic, sicuramente una sigla e un marchio di fabbrica, assolutamente consigliato questo doppio cd, stavolta è toccato agli X-Press 2, ovvero Ashley Beedle, Rocky e Diesel i tre dj e produttori che si cimentano nel mixare e selezionare le canzoni della prima disco house music con accostamenti e riferimenti all’electro attuale. La compilation si apre subito con il classico pezzo “Calypso of house” di Key Tronics Ensemble, piano e percussioni su tutto, quasi afro beat, a seguire “Voices” di Kc Flight e continuando in progressione arrivando fino a James Brown, Incognito e Carl Craig con il classico e ormai storico pezzo “At Les”. Il secondo cd parte con un solo di voce e piano composto da Samuel Purdey con “Lucky radio” molto poetico e quasi bossa e non mancano alcune versioni di canzoni remixate dai Masters at Work, addirittura gli Art of Noise che colpiscono l’attenzione con ”Beatbox diversion 1” e via scorrendo con i Cure, Yello e per finire con Rufus & Chaka Chan. Insomma original e classic house music!!!

LOW@KINKI club (Bologna) www.led.bo.it Merc 3 novembre - MAGDA (Minus rec.) + Lagar live Merc 10 novembre – TIM BAKER Merc 17 novembre - Ametronik live + UNZIP dj set Merc 24 novembre - MATTHEW DEAR

DJ7

Padrone di casa, curatore musicale, produttore e dj di una delle più prestigiose etichette discografiche che al meglio ha saputo identificare e colto le massime evoluzioni sonore di un genere sempre più in attinenza col momento. Electro house e più precisamente microhouse, appunto, concentrato in un unico personaggio come Steve Bug ormai consacrato come portavoce e/o meglio iniziatore di un fenomeno musicale dance elettronico pienamente stimato e apprezzato dai suoi affini e stretti collaboratori come Martini Bros, Detroit Grand Pubas e Dj T. E mentre vi descrivo il personaggio in questione, sicuramente tra i miei preferiti, è in uscita proprio in questi giorni sulla sua etichetta personale un mixato di 19 tracce tutte contenute in un cd molto brillante e soprattutto non in un regolare mixato, ovvero le tracce sono state rieditate quindi ricostruite con particolari software. All’interno possiamo trovare traccie di Josh Wink, Charles Webster, Stylophonic, Steve Bug, Guido Sheneider, ADJD e molti altri, perfetto per il proprio viaggio ideale.

X-P PRESS “CHOICHE”(Azuli)

CLUB NOVEMBRE

MISS AMERICA@MAFFIA (Reggio Emilia) www.missamerica.it Ven 05 novembre - CLAUDIO DI ROCCO vs GIUSY CONSOLI Ven 12 novembre - RICKY MONTANARI vs RAME (PASTA BOYS) Ven 19 novembre - RALF Ven 26 novembre – ROBERT OWENS

MAFFIA (Reggio Emilia) www.maffia.it Sab 6 novembre - ETIENNE DE CRECY presents SUPERDISCOUNT live Sab 13 novembre - BAD COMPANY Sab 20 novembre - PHIL HARTNOLL (ORBITAL) Sab 27 novembre – OPTICAL QASI (Modena) www.qasiclub.it Merc 03 novembre - CHELONIS R. JONES Merc 10 novembre - JUSTIN ROBERTSON Merc 17 novembre - BENNY BENASSI Merc 24 novembre - PRIMAL SCREAM feat. MANI

Se vuoi essere messo in lista per uno di questi locali chiama direttamente al numero: 328/0509997


2 AL 14 NOVEMBRE CINEMACITY | RAVENNA DAL

Prosegue l'iniziativa dedicata ai cineasti emiliano-romagnoli giunta al sesto anno di vita. Il Comune di Ravenna, in collaborazione con la Regione, la Provincia e l'Università di Bologna, propone quest'anno il cinema di un grande autore bolognese, Pupi Avati. L'iniziativa si terrà a Ravenna, partirà il 2 novembre e si articolerà in tre sezioni: LA RETROSPETTIVA dedicata al regista, con 21 titoli mostrati al pubblico; IL CONVEGNO sull'opera di Pupi Avati; LA MOSTRA dedicata al film I cavalieri che fecero l'impresa. Il regista sarà pre sente a Ravenna sabato 6 novem bre, per assistere al convegno e incontrare il pubblico la sera , prima della proiezione di Festa di laurea. Dal 2 al 14 novembre la mostra dedicata a I cavalieri che fecero l'impresa esporrà al pubblico gran parte dello story board del film, realizzato da Stefano Bessoni, e alcuni costumi originali del film, produzioni della costumista Nanà Cecchi. Per ogni informazione sull'iniziativa, telefonare allo 0544482492

NOVEMBRE04 01

LUN

BROWN SUGAR (c/o Sala Strocchi Ravenna) UNDERGROUND ROCK con dj set TIBITINA (Ravenna) CINETINA CORTOMETRAGGI e dalle 20.30 rassegne di film CINEMA SAFFI D’ESSAI (Forlì) VESTITO DA SPOSA di Fiorella Infascelli – 20.30 e 22.30 PALAZZO SFORZA (Cotignola RA) mostra di PAOLA ZINZANI “Riflessi di calma apparente” – fino al 14 Novembre SPAZIONOVE (Faenza RA) mostra di STEFANO GATTELLI “Isola sulla sorgente” – fino al 27 Novembre C.S.A. SPARTACO (Ravenna) IL CORO laboratorio teatrale – ore 20.30

02

MAR

IL CINEMA DI PUPI AVATI

LOCANDA DEL MELARANCIO (Ravenna) TUESDAY NIGHT djs Mod, Max: Soul, R&B, Rock, Garage, Modern Jazz FELLINI (Ravenna) DJ NIGHT dj Alex C. + guest CHALET DEI GIARDINI (Ravenna) SERATA UNIVERSITARIA - Happy Hour dalle 21 alle 23 – dj Babo e Vince X-R RAY (Forlì) CROSS ROAD live! – Vincitori del Primavera Live Festival MATALUNA (Rossetta RA) DOUBLE AGENTS live garage australiano (ore 22 unica data in romagna) + BEAT PARTY dj set Anna B & guest ore 21.30 CINEMA CITY (Ravenna) IL CINEMA DI PUPI AVATI – sceneggiato CINEMA (1° punt.), ore 16 - LA MAZURKA DEL BARONE, DELLA SANTA E DEL FICO FIORONE, ore 17.30 – biglietto unico 3 Euro CINEMA CITY (Ravenna) IL CINEMA DI PUPI AVATI – mostra iconografica I CAVALIERI CHE FECERO L’IMPRESA – tutti i giorni dalle 16 alle 22.30 – fino al 14 Novembre OSTERIA DELLA SGHISA (Faenza) CANTERINI ROMAGNOLI con menù di Romagna C.S.A. SPARTACO (Ravenna) IL DORMIGLIONE cineclub – proiezione film PLANETARIO (Ra) LA NEBULOSA GRANCHIO di Massimo Berretti – ore 21


03

MER

LA LUDOTECA (Ravenna) torneo di YU-GI-OH! JOLLY.DOC (Ravenna) DO RE MI FA ENDECA Musica Poesia…e Psicometria con Franco Costantini – Disegni e figure: Davide Deviati – gratis! TIBITINA (Ravenna) AFROTINA festa afro-funky con dj Shamah – ore 19.30 MATALUNA (Rossetta RA) ROCKIN’ FIFTIES Rock’n’roll, Rock’a’billy, Swing R’n’B, Country, Doo Wop, Surf 4FUN (Igea Marina RN) NO LIGHT live Hard Rock + Pista Rock dj Mauro CINEMA CITY (Ravenna) IL CINEMA DI PUPI AVATI – sceneggiato CINEMA (2° punt.), ore 16 - LA CASA DELLE FINESTRE CHE RIDONO, ore 17.30 – biglietto unico 3 Euro SALA DANTE (Biblioteca Comunale Faenza) PIANISMO E PIANISTI JAZZ Incontri e guide all’ascolto – ore 18 TEATRO DIEGO FABBRI (Forlì) IL BUGIARDO di Carlo Goldoni – Compagnia Glauco Mauri – ore 21 LOWA@KINKI (Bologna) MAGDA (Minus rec.) + LAGAR live! - Info liste: 328/0509997 QASI CLUB (Modena) CHELONIS R. JONES - Info liste: 328/0509997 C.S.A. SPARTACO (Ravenna) IL CORO laboratorio teatrale – ore 20.30 TEATRO VERDI (Cesena) TANGO IN TEATRO lezioni e incontri – SUSY BLADY presenta “Tango inesorabile” - dalle 21.30 MARIA BONITA (c/o Fonderie Forlì) Cena Churrascaria + Espetacolo e Musica Brasileira – dalle 21 TANTI COSI PROGETTI (Ravenna) Film: FEMINA RIDENS di Piero Schivazappa – ore 21.30 (lezione di Hatha Yoga alle 19.30)

04 GIO DADÀ (Faenza RA) PRESENTAZIONE COOLISSIMO N.25 – CoolTourClub: Coolissimo al Dadà - party con dj set LOCANDA DEL MELARANCIO (Ravenna) YALLA YALLA Cibi, Profumi, Melodie e delizie dall’Africa e dal Medioriente


DOCHAKUKA (Porto Fuori RA) ARTEINLAB: FREEDOM JAZZ DANCE TRIO + A.Bernabini videoarte (dalle 22.30 alle 24 – ingresso gratuito con tessera). A seguire INDIE ROCK, SOUL, GARAGE, BEAT: down dj Enrica+ Maurizio Bellini / down dj Stefano Lunardini+ Barbadoro FELLINI (Ravenna) ARTE INCONTRO artisti locali espongono – Nadia: personale di pittura CINECLUB KAMIKAZEN (Alfonsine RA) DOPO MEZZANOTTE di Davide Ferrario – Rassegna “Visioni DOK./Festival!” – ore 21.30 CACCAMANTE (Ravenna) ORACOLI, CAFFÈ E STELLE serata esoterica: lettura I-Ching, fondi di caffè, cenni sul quadro astrale. 4FUN (Igea Marina RN) Pista ’70-‘80 dj Mauro CINEMA CITY (Ravenna) IL CINEMA DI PUPI AVATI – sceneggiato CINEMA (3° punt.), ore 16 – REGALO DI NATALE, ore 17.30 – biglietto unico 3 Euro CINEMA SARTI D’ESSAI (Faenza) POTERE E TERRORE: intervista a N.CHOMSKY di John Junkerman – Rassegna “Stronger than Real” – ore 21.30 OSTERIA DELLA SGHISA (Faenza) CENA CON DELITTO TEATRO DIEGO FABBRI (Forlì) IL BUGIARDO di Carlo Goldoni – Compagnia Glauco Mauri – ore 21 C.S.A. SPARTACO (Ravenna) ARCHIVI/AZIONE proiezione spettacolo teatrale sul processo mai avvenuto all’omicida di Carlo Giuliani dibattito a seguire – ore 21 TEATRO VERDI (Cesena) CENA CON DELITTO: Samhain, omicidio New Age LOCO SQUAD (Milano Marittima RA) BIG!BAM!BOO! live! BARCELONA (Bagnacavallo) GIOVEDI LATINO TEATRO NUOVO (Ferrara) KINGS OF CONVENIENCE live! TEATRO IL PICCOLO (Forlì) NON HO PAROLE di e con Paolo Hendel – Anteprima Nazionale – ore 21 TEATRO ROSSINI (Lugo RA) NOVECENTO di Alessandro Baricco con Arnoldo Foà – ore 20.30

OLD TIME RELIJUN

5 NOVEMBRE BRONSON | M. DELL’ALBERO (RA) VENERDI

Harrington de Dionisio urla i suoi sermoni apocalittici mentre si imbratta di sangue la tunica di pelli di capra. Con voce ora cavernosa ora stridente muta schizofrenica. Chitarre sature infiammano l'aria cupa e densa, percussioni macete tremano la terra.

05

VEN

Nei postrivoli del rock Marilin Manson e Linkin Park tirano acqua al mulino abbeverando il gregge. Albert Ayler cavalca dinosauri, Capitan Beefheart aleggia sopra un trono di teschi. Jon Spencer in preda a crisi epilettiche. Sperimentazione, decostruzionismo e improvvisazione in un frenetico rito pagano catturano l'attimo. Fuggente. Catalizzatori di emozioni e paure ancestrali. Album consigliati "Uterus And Fire " 1999 e "Witchcraft Rebellion" 2001 Krec. Henry

LA LUDOTECA (Ravenna) torneo di D&D MINITURES + eliminatoria torneo nazionale di RISIKO! alle ore 21 BRONSON (Madonna dell’Albero RA) OLD TIME RELIJUN + AKEMI live! – dalle 21.30 CINECLUB KAMIKAZEN (Alfonsine RA) DOPO MEZZANOTTE di Davide Ferrario – Rassegna “Visioni DOK./Festival!” – ore 21.30 NAIMA CLUB (Forlì) POPA CHUBBY BLUES BAND live! – ore 22.30


SUPERTRANQUILLO 4 COMPIE UN ANNO LA RIVISTA DI FUMETTI PRODOTTA DALLA CAFESITO

E’ uscito il quarto capitolo di Supertranquillo, la nostrana rivista di fumetti capitanata da Flavio Montelli, che coordina la sua “redazione peluches”, come la definisce nel suo “tentativo di editoriale”. In questo numero troviamo i disegni di Davide Reviati, Laura Camelli (sua l’illustrazione qui sotto) Devid Bondi, Gipi, Michele Penco, Flavio Montelli, Axel Montelli, Deniel Albatici, Nicola Saviori, ai quali si aggiunge Liuk Vignoli col suo racconto “Minavagante”. Potete trovare Supertranquillo in vendita alla libreria Feltrinelli e alla fumetteria Eternauta, entrambe a Ravenna. E in consultazione al Barnum, sempre a Ravenna. Per contattare la redazione di Supertranquillo:

0544.500764 oppure cefesito@libero.it

BARBAGIANNI (Ra) COCKTAILSESSION indie/folk/electro/alternative - dj Christopher e Roby + guest – ore 19.30 CHALET DEI GIARDINI (Ravenna) APERITIVO IN MUSICA dj Grappo, Vice, Anna Beat, Linda, Perez, Lady Vacilla – dalle 20 FELLINI (Ravenna) APERITIVO TIME rito glamour – dj Alex C. MAISON IKKOKU (Alfonsine RA) ALTERNATIVE ROCK NIGHT Music Selectors Ale & Grado SUPER 8 (c/o Energy - Cesenatico) ROCK DON’T STOP apertura 23.30 – ingresso gratuito fino all’1.00 ROCK PLANET (Pinarella RA) AFROREVOLUTION dj Fattori & Mayo – gratis entro le ore 1.00 DIETROLEQUINTEARTCAFÈ (Piangipane RA) LET’S SPEND THE NIGHT TOGETHER dj Emanuel Ferretti e Linda (Alt. Rock) dj Anna Beat e Vice (beat, garage) – ore 23 MY WAY (Bagnacavallo RA) dj Sting, Buga, M.Nari, M.del Principe, M.de Giovanni, voice Paolino HENMINGWAY (Marina di RA) EVA WINTER Disco Dinner - cena & disco con lo staff EvaWinter, dj marco genesi & graziano manolo SCIMMIE (Faenza RA) PIATTI CHE BALLANO dj Mirko Galeotti, Matteo Strocchi IO STREET CLUB (Rimini) BANDABARDO’ live + dj Willy Cantucci MATALUNA (Rossetta RA) ALL MOD DISCO Soul, Ska, Rocksteady, Modern Jazz, Hammond Sound CAPANNINA OLTREMARE (Cesena Alta) Costumi, vini, sfilate, art expo, live e tanto Groovie con Ale Franchini e Deni 4FUN (Igea Marina RN) NOCTURNA live Hard Rock + Pista Gothic/Metal: Dan, Leonard, Pista Rock/Punk/Reggae: Olo PJAZZA (Bellaria RN) KHORAKHANE’ live tributo a De Andrè VIXEN (c/o Boulevard - Misano RN) THE SUBSTITUTES live tributo agli WHO + Boogaloo, Psychedelic Groove, Etno Beat, Soul Funk, 6T’swith Dj’s Duba, Gerbo, Frantz, Gale + Zico Room (privè): Elektro Dj David LOVECALO’ (Morphine - Cocorico) CINEMA CITY (Ravenna) IL CINEMA DI PUPI AVATI – sceneggiato CINEMA (4° punt.), ore 16 - ZEDER, ore 17.30 – biglietto unico 3 Euro. UNA GITA SCOLASTICA, ore 20.30 – NOI TRE, ore 22.30 IL GRANAIO (Fusignano RA) incontro letterario su NEBBIA E CENERE, il nuovo libro di Eraldo Baldini – con Eraldo Baldini e Giuseppe bollosi – ore 21 MISAKE (Cesena) ESSE.I. live funky disco ’70 ’80 – ore 22.30 TEATRO DIEGO FABBRI (Forlì) IL BUGIARDO di Carlo Goldoni – Compagnia Glauco Mauri – ore 21 MISSAMERICA@MAFFIA (Reggio E.) CLAUDIO DI ROCCO vs GIUSY CONSOLI - Info liste: 328/0509997


VELVET (Rimini) AltroVE C.S.A. SPARTACO (Ravenna) FRIDAY NIGHT REVOLUTION NIGHT Resident djs: dubbo, dj plaggio e dj precario, dr denti e dj-j, infra-dj – dalle 22 TEATRO VERDI (Cesena) TOSCA Cena, Teatro, Live Music e dj Set MAMA’S CLUB (RA) DON GIOVANNI E SALOME’ melodramma per adulti con “I mimi della lirica” – ore 21.30 TEATRO PETRELLA (Longiano FC) POVERO SILVIO di e con Antonio Cornacchione – Anteprima Nazionale – ore 21 TEATRO COMUNALE DRAGONI (Meldola FC) LE PILLOLE D’ERCOLE di Maurizio Nichetti con M.Micheli e B.Boccoli – ore 21

ESTROVERS NIGHT 11 NOVEMBRE VILLA ECCENTRICA | IMOLA SABATO

06

SAB

Info: 348.7363064 www.villaeccentrica.it

Primo appuntamento di una serie che si svolgerà il primo sabato di tutti i mesi. Si tratta di una performance già affermata e collaudata da un duo eclettico e bizzarro: un Mister F) e una sassofonista (A Alessandro dj (M Scala) che fondono atmosfere musicali da salotto jazz e ritmi dance da club. Il loro set si fonda su un equilibrio sottile fra improvvisazione, eleganza e ritmo, creando un’atmosfera piacevole e palpitante. L’esperienza sonora è esattamente sospesa a metà tra il live e il club. Un’esperienza eccentrica, per una vera estrovers night.

LA LUDOTECA (Ravenna) torneo di HERO CLIX DOCHAKUKA (Porto Fuori RA) ARTEINLAB: BE BOP TRIO soul jazz live! + A.Bernabini videoarte (dalle 23 alle 01 – ingresso gratuito con tessera). A seguire FUNKY GROOVE SOUL BOSSA ELECTRO VIBES: dj Lelli + Frank + Milco / Max Ferraresi ROCK PLANET (Pinarella RA) ROCK, POWER ROCK, AFRO. Concerto:ADDICTION + ATOMIC ANTS live! EXILIA (c/o Valtorto RA) COL DI LANA + Guest live, ore 21.30 + EXILIA Rebel Rock Night - first room: Dj Buio, Mike, Allo& Andrx - second room: dj Conte, Filo, David FELLINI (Ravenna) APERITIVO TIME rito glamour – dj Alex C. + guest VILLA ECCENTRICA (Imola) ESTROVERS NIGHT con dj Mister F e A.Scala CHALET DEI GIARDINI (Ravenna) APERITIVO IN MUSICA dj Grappo, Vice, Anna Beat, Linda, Perez, Lady Vacilla – dalle 20 TIBITINA (Ravenna) ROCKTINA festa alternative rock con dj Dave e Fra – ore 19.30 MY WAY (Bagnacavallo RA) dj Alex Fox, Micio, M.Genesi, Africo, voice Cippo SCIMMIE (Faenza RA) SABATO SCIMMIE dj Mirko Galeotti, Lorenzo, Alex Effe JIUDA’ (c/o Tribeca Forlì) SABATO NOTTE dj Andrea Pence, Manuel Zeta, Andrea Colletto VELVET (Rimini) ROCK TV NIGHT – gratis fino alle 23 CAPANNINA OLTREMARE (Cesena Alta) Sabato della Capannina – dj Spino Esse e Sam G Nab 4FUN (Igea Marina RN) ICE PRISON live Metal + ARNOLD PARTY!!! Pista Gothic/Metal: Harlock, Leonard, Pista Rock/Punk/Reggae: Wolf, Morens


6 NOVEMBRE MAFFIA | REGGIO EMILIA SABATO

ETIENNE DE CRECY nato a Lione alla fine sessanta, all’età di quindici anni si trasferisce a Versailles. Qui forma insieme a Mr. Learn e Pierre Michel Lavallois una band chiamata Louba, che si troverà a suonare più volte insieme agli Orange di Nicolas Godin e JB Dunckel, i futuri Air, Alex Gopher e Xavier Jamaux più tardi parte all’opera come Bang Bang. Allo Studio Plus XXX di Parigi Etienne conosce un altro illustre personaggio della scena francese, tal Philippe Zdar (La Funk Mob e Cassius), con cui dà vita a Motorbass. Dopo aver fondato insieme all’ex Louba Pierre Michel e all’amico Alex Gopher l’etichetta Solid e ad aver debuttato come Motorbass nel 1996 con l’album "Pansonic", Etienne dà vita anche al progetto Super Discount e inizia una brillante carriera di produttore. Nel 2000 Etienne de Crecy pubblica "TEMPOVISION", un piccolo capolavoro house che include il "Am I wrong". Il video che accompagna il brano è stato realizzato al computer dal fratello minore di Etienne.

Info liste: 328/0509997

ETIENNE DE CRECY

TEATRO RASI (Ravenna) IL PRINCIPE FELICE da Teatro del Buratto per “Le Arti della Marionetta” – ore 16.30 PJAZZA (Bellaria RN) HAREM B’EAST live soul, hip-hop, R&B CINEMA CITY (Ravenna) IL CINEMA DI PUPI AVATI – IMPIEGATI, ore 17.30 – FESTA DI LAUREA e incontro col regista, ore 20.30 SALA D’ATTORRE (Ravenna) convegno IL CINEMA DI PUPI AVATI – interverrà il regista – ore 9.30 e ore 15 GIARDINI PUBBLICI (Ravenna) I° SAGRA DEL VINO NOVELLO BOLOGNA EBAY UNIVERSITY incontri su come vendere on-line – gratis! TORRIONE S.GIOVANNI (Ferrara) FERRARAinJAZZ: Ray Mantilla European Space Station BURROCACAO (Brisighella RA) Sala Burro: House – Beat Halls: Tekhouse – Intra nos privè: ’70, ’80, rock, italiana TEATRO DIEGO FABBRI (Forlì) IL BUGIARDO di Carlo Goldoni – Compagnia Glauco Mauri – ore 21 MAFFIA (Reggio E.) ETIENNE DE CRECY presents SUPERDISCOUNT live Info liste: 328/0509997 TEATRO VERDI (Cesena) EMOZIONI MULTIMEDIALI Cena, Diretta con Radio Studio Delta, Vj Franco Boni, Dj Set VIDIA CLUB (Cesena) + Dj’s set MAMA’S CLUB (RA) SUONI DI NOTTE concorso musicale per giovani emergenti h22

07

DOM

LA LUDOTECA (Ravenna) torneo di MAGIC HEMINGWAY (Marina di Ra) DISCO WINE-BAR con lo staff Aeroporto dj resident Nicky Zampiga + Alex Fox + Mitch + guests – selezione vini: S.Raimondo - 17/24 GIARDINI PUBBLICI (Ravenna) I° SAGRA DEL VINO NOVELLO BRISIGHELLA (RA) LE DELIZIE DEL PORCELLO per “4 sagre x 3 colli” CINEMA CITY (Ravenna) IL CINEMA DI PUPI AVATI – ULTIMO MINUTO, ore 15 – STORIA DI RAGAZZI E RAGAZZE, ore 17.30 – BIX, ore 20 – SPOSI, ore 22.30 TIBITINA (Ravenna) IMPROVVISA-TINA aperitivo acrobatico con Devis + lezione di ornitologia dalle 18.30 TEATRO DIEGO FABBRI (Forlì) IL BUGIARDO di Carlo Goldoni – Compagnia Glauco Mauri – ore 16 LEBOMBO (Marina di Ravenna) INAUGURAZIONE APERITIVO con dj set – dalle 16 BARCELONA (Bagnacavallo) CINCO DE LA TARDE dj M.del Principe & Buga


ATERDANZA 2004 PER TUTTO NOVEMBRE IN TUTTA L’EMILIA ROMAGNA

AterDanza

in Emilia-R Romagna una rete di 19 teatri con 55 spettacoli di danza In coincidenza con l’autunno prende il via la seconda parte di stagione per Aterdanza, la rete di teatri dell’EmiliaRomagna per la diffusione della danza. Dopo l’avvio invernale ed estivo, questa ripresa darà corpo al cuore del programma 2004, con ben 38 rappresentazioni. Un programma all’insegna della qualità e della coerenza: a partire dalla connotazione marcatamente contemporanea degli ensemble e degli spettacoli selezionati, scelti tra le migliori realtà italiane – con un occhio di riguardo per le brillanti realtà regionali- e straniere, per proposte accomunate dall’essere spesso novità nazionali o regionali. Per questa seconda stagione, distribuita nei teatri grandi e piccoli di un vastissimo territorio che si estende da Piacenza alla Romagna, attraverso Parma, Reggio Emilia, Modena e Bologna, le compagnie in cartellone garantiscono una grande varietà di generi e stili, tra le ultime tendenze internazionali e i nomi consolidati del panorama italiano. ATER - Associazione Teatrale Emilia Romagna tel.: 0039 059 340221

08

LUN

BROWN SUGAR (c/o Sala Strocchi Ravenna) UNDERGROUND ROCK con dj set CINEMA JOLLY (Ravenna) BENVENUTO MR. PRESIDENT di Pjer Valica – 20.30 e 22.30 TIBITINA (Ravenna) CINETINA CORTOMETRAGGI e dalle 20.30 rassegne di film CINEMA ITALIA (Faenza RA) IL CUORE ALTROVE di Pupi Avati – Rassegna “Le Donne nel Mondo” – ore 21.30 CINEMA SAFFI D’ESSAI (Forlì) E’ PIU’ FACILE PER UN CAMMELLO di Valeria Bruni Tedeschi – 20.30 e 22.30 CINEMA CITY (Ravenna) IL CINEMA DI PUPI AVATI – FRATELLI E SORELLE, ore 17 – MAGNIFICAT, ore 20.30 – DICHIARAZIONE D’AMORE, ore 22.30 C.S.A. SPARTACO (Ravenna) IL CORO laboratorio teatrale – ore 20.30

09

MAR

LOCANDA DEL MELARANCIO (Ravenna) TUESDAY NIGHT djs Mod, Max: Soul, R&B, Rock, Garage, Modern Jazz CHALET DEI GIARDINI (Ravenna) SERATA UNIVERSITARIA - Happy Hour dalle 21 alle 23 – dj Babo e Vince FELLINI (Ravenna) DJ NIGHT dj Otto Casagrande X-R RAY (Forlì) INNASENSE live! ESTRAGON (Bologna) DEICIDE live! – unica data italiana MATALUNA (Rossetta RA) BEAT PARTY dj set Anna B + guest ore 21.30 CINEMA CITY (Ravenna) IL CINEMA DI PUPI AVATI – L’AMICO DI INFANZIA, ore 17 – FESTIVAL, ore 20.30 – L’ARCANO INCANTATORE, ore 22.30 VALTORTO (Ravenna) FESTA UNIVERSITARIA selezione musicale Truman Capote & Doctor of Groove, dj Sabbath + Guests - ore 22.30 C.S.A. SPARTACO (Ravenna) IL DORMIGLIONE cineclub – proiezione film PLANETARIO (Ra) I TESORI DEL CIELO INVERNALE di Agostino Galegati – ore 21


10

LUCIO BATTISTI IN MOSTRA

MER

10 NOVEMBRE VILLA ECCENTRICA - IMOLA MERCOLEDI

A Villa Eccentrica, Imola, si terrà una mostra iconografica e di materiale discografico di LUCIO BATTISTI, forse il più grande rappresentante della musica leggera italiana, capace di collegare idealmente svariate generazioni cresciute canticchiando le sue canzoni. Sarà presente tutto il materiale mai pubblicato dall’artista sia nelle edizioni italiane che in quelle straniere, vinili, oggetti e memorabilia che ci faranno ripercorrere la straordinaria, e da un certo punto in avanti misteriosa, carriera del songwriter più cantato e suonato attorno ai fuochi di tutt’Italia. Info: 348.7363064

LA LUDOTECA (Ravenna) torneo di YU-GI-OH! + A GAME OF THRONES CCG JOLLY.DOC (Ravenna) Proiezione: NAPOLEON di Abel Gance del’27 – Teatro: SERATA ARTAUD di Maurizio Lupinelli – Libri: SUCCUBI E SUPPLIZI di A.Artaud – gratis! TIBITINA (Ravenna) AFROTINA festa afro-funky con dj Shamah – ore 19.30 MATALUNA (Rossetta RA) ROCKIN’ FIFTIES Rock’n’roll, Rock’a’billy, Swing R’n’B, Country, Doo Wop, Surf CINEMA CITY (Ravenna) IL CINEMA DI PUPI AVATI – IL TESTIMONE DELLO SPOSO, ore 17 – LA VIA DEGLI ANGELI, ore 20 – sceneggiato JAZZ BAND (1° punt.), ore 22.30 VILLA ECCENTRICA (Imola) mostra su LUCIO BATTISTI – materiale discografico e iconografico SALA DANTE (Biblioteca Comunale Faenza) PIANISMO E PIANISTI JAZZ Incontri e guide all’ascolto – ore 18 LOWA@KINKI (Bologna) TIM BAKER - Info liste: 328/0509997 QASI CLUB (Modena) JUSTIN ROBERTSON - Info liste: 328/0509997 C.S.A. SPARTACO (Ravenna) IL CORO laboratorio teatrale – ore 20.30 TEATRO VERDI (Cesena) CENE INTORNO AL MONDO intrattenimenti e atmosfere tailandesi – Regia musicale: Max Monti e Francesco di Bella MARIA BONITA (c/o Fonderie Forlì) Cena Churrascaria + Espetacolo e Musica Brasileira – dalle 21 TANTI COSI PROGETTI (Ravenna) Corto/Animazione: FOOD di Jan Svankmajer – ore 21.30 (lezione di Hatha Yoga alle 19.30) MAISON IKKOKU (Alfonsine RA) JAMES COBURN: dj Christopher + Marcone – dalle 22.30

11 GIO DOCHAKUKA (Porto Fuori RA) ARTEINLAB: FILIPPO GRAZIANI BAND rock live! + A.Bernabini videoarte (dalle 22.30 alle 24 – ingresso gratuito con tessera). A seguire INDIE ROCK, SOUL, GARAGE, BEAT: down dj Enrica+ Maurizio Bellini / down dj Stefano Lunardini+ Barbadoro


3 AL 30 NOVEMBRE IN MOSTRA TIBITINA | RAVENNA DAL

L'ente "Bastian Contrario - Archivio Nazionale Fanzine Italiane" procede con la sua frenetica attività di presentazione e sensibilizzazione della società nei confronti dell'editoria fanzinara nazionale, ne è dimostrazione la prossima esposizione, con la Mostra delle fanzine presso il TibiTina a Ravenna, dal 3 al 30 novembre e per la serata di giovedì 11 novembre Gianluca Umiliacchi sarà presente per un incontro incentrato sull'editoria fanzinara nazionale.

E' presso questa sede Romagnola, territorio del noto Archivio Nazionale Fanzine Italiane (info@fanzineitaliane.it), che Umiliacchi proporrà il materiale dello stesso e in particolar modo le testate presenti nei fanzineitalianeBlog, quelle catalogate, archiviate e rintracciabili nell'Archivio tra le quali una sezione speciale dedicata alle fanzine ravennate. Tra queste testate se ne potranno vedere alcune di vari decenni fa e altre più recenti, tutte impronte socio-culturali lasciate sul percorso di quel pezzo di realtà che la cittadina di Ravenna non è propensa a seguire con molta attenzione.

FANZINE ITALIANE

FELLINI (Ravenna) ARTE INCONTRO artisti locali espongono LOCANDA DEL MELARANCIO (Ravenna) YALLA YALLA Cibi, Profumi, Melodie e delizie dall’Africa e dal Medioriente TIBITINA (Ravenna) EDITORIA FANZINARA incontro con Gianluca Umiliacchi e mostra di Fanzine italiane CINECLUB KAMIKAZEN (Alfonsine RA) L’EREDITA’ di Per Fly – Rassegna “Visioni DOK./Festival!” – ore 21.30 ESTRAGON (Bologna) OZRIC TENTACLES live! DADÀ (Faenza RA) LA MUSICA NON HA LIMITI dj Geo & Danny in collaborazione con Lebombo e Mowa – cena ore 21, party ore 22 CINEMA CITY (Ravenna) IL CINEMA DI PUPI AVATI – I CAVALIERI CHE FECERO L’IMPRESA ore 17 – sceneggiato JAZZ BAND (2° e 3° punt.), ore 20.30 CINEMA SARTI D’ESSAI (Faenza) ROGER & ME di Michael Moore – Rassegna “Stronger than Real” – ore 21.30 OSTERIA DELLA SGHISA (Faenza) CENA CON DELITTO TORRIONE S.GIOVANNI (Ferrara) FERRARAinJAZZ: Steve Kuhn Trio LOCO SQUAD (Milano Marittima RA) CLOGS live! C.S.A. SPARTACO (Ravenna) STORIE dalla Palestina occupata TEATRO VERDI (Cesena) CENA CON L’AUTORE: Andrea Pellizzari presenta il libro “L’inglese con Mr.Brown” – dalle 21 BARCELONA (Bagnacavallo) GIOVEDI LATINO S.ARCANGELO (Rimini) FIERA DI S.MARTINO (o “fira di bec”) – dalle 8 alle 20

12 VEN LA LUDOTECA (Ravenna) torneo di ONE PIECE CINECLUB KAMIKAZEN (Alfonsine RA) L’EREDITA’ di Per Fly – Rassegna “Visioni DOK./Festival!” – ore 21.30 FELLINI (Ravenna) APERITIVO TIME rito glamour – dj Alex C. CACCAMANTE (Ravenna) I BAMBINI PORTOGHESI live! – cover band dei Nomadi – ore 22 MAISON IKKOKU (Alfonsine RA) ALTERNATIVE ROCK NIGHT Music Selectors Ale & Grado NAIMA CLUB (Forlì) VICTOR BAYLEY JAZZ GROUP live! – ore 22.30 OFFICINA ESTRAGON (Bologna) THE SCIENTISTS + CHRONICS live! – ore 21.30 SUPER 8 (c/o Energy - Cesenatico) ROCK DON’T STOP apertura 23.30 – ingresso gratuito fino all’1.00


12 NOVEMBRE VIXEN | MISANO ADRIATICO (RN) VENERDI

Nati nel 1997 ad opera di Gerry Germann (chitarra), Mario Jenser (hammond), Stefan Saurer (batteria) e Rolf Keller (basso), approdano in Italia , dopo concerti in Inghilterra, Spagna, Italia, Francia e la natia Svizzera. I M. F. S. si spingono in maniera elettrizzante su organo e chitarra creando un' entità sparatissima che integra, andando oltre, James Taylor Quartet e Davie Allen. Dal Garage al Punk, dal neo surf a Henry Mancini. Hanno all' attivo 2 album, l'ultimo dei quali, Sugartown, presenta tra l'altro una cover strumentale di Beautiful Stranger di Madonna (!) che è già tra i brani favoriti degli ascoltatori di Ultrasuoni Cocktail, la trasmissione giornaliera "lounge" di Radio Due. Il loro nome trae ispirazione dalla serie TV "The man from Uncle" a dalla SPECTRE, l' organizzazione guidata da Adolfo Celi 007in Thunderball, scelta perfettamente in linea con i recuperi spy della generazione cocktail.

THE MEN FROM SPECTRE

ROCK PLANET (Pinarella RA) AFROREVOLUTION dj Shamah & Mayo – gratis entro le ore 1.00 CHALET DEI GIARDINI (Ravenna) APERITIVO IN MUSICA dj Grappo, Vice, Anna Beat, Linda, Perez, Lady Vacilla – dalle 20 MY WAY (Bagnacavallo RA) dj Sting, Buga, M.Nari, M.del Principe, M.de Giovanni, voice Paolino HENMINGWAY (Marina di RA) EVA WINTER Disco Dinner - cena & disco con lo staff EvaWinter, dj marco genesi & graziano manolo BARBAGIANNI (Ra) COCKTAILSESSION indie/folk/electro/alternative - dj Christopher e Roby + guest – ore 19.30 SCIMMIE (Faenza RA) PIATTI CHE BALLANO dj Mirko Galeotti, Matteo Strocchi IO STREET CLUB (Rimini) HORMONAUTS live + dj Willy Cantucci MATALUNA (Rossetta RA) ALL MOD DISCO Soul, Ska, Rocksteady, Modern Jazz, Hammond Sound VELVET (Rimini) NECRODEATH + MORTUARY DRAPE + HORRID + HORTUS ANIMAE live! CAPANNINA OLTREMARE (Cesena Alta) Costumi, vini, sfilate, art expo, live e tanto Groovie con Ale Franchini e Deni PJAZZA (Bellaria RN) KIM RHONE (U.S.A.) featuring CRISTIAN CAPIOZZO VIXEN (c/o Boulevard - Misano RN) THE MAN FROM SPECTRE live neo-surf + Boogaloo, Psychedelic Groove, Etno Beat, Soul Funk, 6T’swith Dj’s Duba, Gerbo, Frantz, Gale + Zico Room (privè): Elektro Dj David LOVECALO’ (Morphine - Cocorico) PALAZZO MAZZOLANI (Faenza RA) DELITTO PER DILETTO Liberamente tratto da testi di Achille Campanile – Gruppo teatrale “A.Solaroli” MISSAMERICA@MAFFIA (Reggio E.) RICKY MONTANARI vs RAME (PASTA BOYS) - Info liste: 328/0509997 C.S.A. SPARTACO (Ravenna) MARTA SUI TUBI live! – ore 22.30 - FRIDAY NIGHT REVOLUTION NIGHT Resident djs: dubbo, dj plaggio e dj precario, dr denti e dj-j, infra-dj TEATRO VERDI (Cesena) TOSCA Cena, Teatro, Live Music e dj Set S.ARCANGELO (Rimini) FIERA DI S.MARTINO (o “fira di bec”) – dalle 8 alle 20 MAMA’S CLUB (RA) Giovanni Nadiani (poeta, scrittore testi teatrali) – Ingeborg Riebesehl (musicista) presentano: fANTASIE DA BAR IN MUSICA – ore 21.30


13 SAB EXILIA (c/o Valtorto RA) FIGURE OF SIX + SPIT live, ore 21.30 + EXILIA Rebel Rock Night - first room: Dj Buio, Mike, Allo& Andrx - second room: COOL STUFF dj Giò, Conte LA LUDOTECA (Ravenna) torneo di PIRATES OF THE SPANISH MAIN DOCHAKUKA (Porto Fuori RA) ARTEINLAB: BEAT BOX TRIO breakbeat live! + A.Bernabini videoarte (dalle 23 alle 01 – ingresso gratuito con tessera). A seguire FUNKY GROOVE SOUL BOSSA ELECTRO VIBES: dj Lelli + Frank + Milco / Max Ferraresi ROCK PLANET (Pinarella RA) ROCK, POWER ROCK, AFRO. Guest dj ENRICO SILVESTRIN CHALET DEI GIARDINI (Ravenna) APERITIVO IN MUSICA dj Grappo, Vice, Anna Beat, Linda, Perez, Lady Vacilla – dalle 20 FELLINI (Ravenna) APERITIVO TIME rito glamour – dj Alex C. + guest CACCAMANTE (Ravenna) spettacolo di danza del ventre con NURA ADEL + serata e cena e tema (cous cous) – prenotazione consigliata TIBITINA (Ravenna) ROCKTINA festa alternative rock con dj Dave e Fra – h 19.30 MY WAY (Bagnacavallo RA) dj Alex Fox, Micio, M.Genesi, Africo, voice Cippo SCIMMIE (Faenza RA) SABATO SCIMMIE dj Mirko Galeotti, Lorenzo, Alex Effe VELVET (Rimini) MARK LANEGAN BAND + THE BLACK KEYS live! CAPANNINA OLTREMARE (Cesena Alta) Sabato della Capannina – dj Spino Esse e Sam G Nab TEATRO RASI (Ravenna) CUORE DI CICCIA da Coop. Tangram per “Le Arti della Marionetta” – ore 16.30 PJAZZA (Bellaria RN) DI LIVELLO QUARTET live soul funk PALAZZO MAZZOLANI (Faenza RA) DELITTO PER DILETTO Liberamente tratto da testi di Achille Campanile – Gruppo teatrale “A.Solaroli” TORRIONE S.GIOVANNI (Ferrara) FERRARAinJAZZ: Fabrizio Bosso 4et, special guest Flavio Boltro BURROCACAO (Brisighella RA) Sala Burro: House – Beat Halls: Tekhouse – Intra nos privè: ’70, ’80, rock, italiana MAFFIA (Reggio E.) BAD COMPANY - Info liste: 328/0509997 TEATRO VERDI (Cesena) EMOZIONI MULTIMEDIALI Cena, Diretta con Radio Studio Delta, Vj Franco Boni, Dj Set MOQUETTE (Forlì) ANTONIO PASCALE legge e presenta il romanzo “La manutenzione degli affetti” – in collaborazione con Ass. Cultura e Progetto – ore 16.30


VIDIA CLUB (Cesena) DAUNBAILO’ live + Dj’s set S.ARCANGELO (Rimini) FIERA DI S.MARTINO (o “fira di bec”) – ore 8-20 MAMA’S CLUB (RA) SUONI DI NOTTE concorso musicale per giovani emergenti – h 22 ore 17 - 20/ Palazzo Bellini, via Agatopisto COMACCHIO ore 17 - 20/ Palazzo Bellini, via Agatopisto tre progetti Bobby Kent & Margot in forma di studio: FOTOGRAFIA DEL CIELO VIDEO PROIEZIONE: s.voltolina camera ottica di a. panzavolta /LA MISERIA FILM 8MM: soggetto e regia di g. mattei / SCIARA INSTALLAZIONE SCENICA testo e regia di g. strada. Ore 21 presso sala polivalente San Pietro, via agatopisto: ZIMMER FREI the body artist una lettura da Don De Lillo regia di anna rispoli

4 SAGRE X 3 COLLI LE DOMENICHE DI NOVEMBRE BRISIGHELLA | RAVENNA

TERRE DI FAENZA

UN SALTO IN COLLINA TRA FESTE E SAGRE NEL CUORE DELLA ROMAGNA

Per Informazioni: Pro Loco Brisighella, tel. 0546 81166 www.iat.brisighella.it

14 DOM

Domenica 7 novembre appuntamento con la festa dell'abbondanza e del palato, con la prima sagra (ccol porcello) che invita "a fare il porco": questo è lo slogan che il paese lancia agli amanti della buona tavola. Festeggiamenti la seconda domenica di Novembre, in onore del piccolo e tondo frutto "dimenticato" delle nostre colline (lla pera volpina) che si caratterizza per la polpa dura, acidula e granulosa. Dopo le sagre dedicate al porcello e alla pera volpina, Domenica 21 continuano i festeggiamenti con il tartufo, il prezioso tubero autunnale, di antiche origini e dalle proprietà afrodisiache. L'ultima domenica di Novembre è di qualità "extra": la sagra è infatti dedicata a uno dei prodotti più rappresentativi di Brisighella: l'olio extra vergine, di altissima qualità, ricavato da migliaia di piante secolari sparse nella vallata del Lamone

LA LUDOTECA (Ravenna) torneo di CALL OF CHTULHU CCG HEMINGWAY (Marina di Ra) DISCO WINE-BAR con lo staff Aeroporto dj resident Nicky Zampiga + Alex Fox + Mitch + guests – selezione vini: S. Raimondo - h17/24 BRISIGHELLA (RA) SAGRA DELLA PERA VOLPINA per “4 sagre x 3 colli” PALAZZO MAZZOLANI (Faenza RA) DELITTO PER DILETTO Liberamente tratto da testi di Achille Campanile – Gruppo teatrale “A.Solaroli” MOQUETTE (Forlì) BEVEL live! – ingresso libero LEBOMBO (Marina di Ravenna) APERITIVO con dj set – dalle 16 TIBITINA (Ravenna) IMPROVVISA-TINA aperitivo acrobatico con Devis + lezione di ornitologia dalle 18.30 TEATRO DRAGONI (Meldola FC) STEVE COLEMAN live! BARCELONA (Bagnacavallo) CINCO DE LA TARDE dj M.del Principe & Buga S.ARCANGELO (Rimini) FIERA DI S.MARTINO (o “fira di bec”) – dalle 8 alle 20 COSERCOLI (FC) SAGRA DEL TARTUFO – Fino al 21 Novembre


15 LUN

ORO ROSSO LUNEDI 15 NOVEMBRE CINEMA JOLLY | RAVENNA

ORO ROSSO

(Iran, 2003) di Jafar Panahi

Gli ultimi attimi dell’esistenza di Hossein, reduce di guerra, sottoposto ad una terapia cortisonica che lo altera nella figura e nel carattere, il quale conduce una misera esistenza a Teheran consegnando pizze a domicilio nell’attesa di impalmare la fidanzata. E’ per lei che cerca di procurarsi dell’oro, ma è per orgoglio che questo si tinge di rosso, tanto del sangue del gioielliere che Hossein uccide, quanto del suo, disperato suicida. Lo spunto che Panahi, regista del premiato Il cerchio (2000), coglie per realizzare la sua quinta opera è un fatto di cronaca raccontatogli da Kiarostami, sceneggiatore del film e padre putativo del regista. Il debito nei confronti del maestro traspare dal modo in cui Panahi segue i suoi personaggi, attraverso un linguaggio semplice, rigoroso, rimanendo intento nell’osservazione dei loro piccoli gesti. Dalla quotidianità emergono dati della cultura iraniana per lo più ignorati dal pubblico occidentale, come il fatto che le feste siano proibite o che si fumino sigarette “57”, così chiamate in onore dell’anno della rivoluzione. Questi e altri sono gli elementi che hanno determinato la ferrea opposizione al film da parte del Ministero per l’orientamento arabo che ne ha proibito la proiezione nelle sale iraniane. La pellicola ha vinto nel 2003 il Premio della Giuria a Cannes nella sezione Un certain regard. Valentina

BROWN SUGAR (c/o Sala Strocchi Ravenna) UNDERGROUND ROCK con dj set CINEMA JOLLY (Ravenna) ORO ROSSO di Jafar Panahi – 20.30 e 22.30 TIBITINA (Ravenna) CINETINA CORTOMETRAGGI e dalle 20.30 film C.S.A. SPARTACO (Ravenna) IL CORO laboratorio teatrale – ore 20.30 CINEMA ITALIA (Faenza RA) IRIS, UN AMORE VERO di Richard Eyre – Rassegna “Le Donne nel Mondo” – ore 21.30 CINEMA SAFFI D’ESSAI (Forlì) LA SPETTATRICE di Paolo Franchi – 20.30 e 22.30

16 MAR LOCANDA DEL MELARANCIO (Ravenna) TUESDAY NIGHT djs Mod, Max: Soul, R&B, Rock, Garage, Modern Jazz FELLINI (Ravenna) DJ NIGHT dj Alex C. + guest CHALET DEI GIARDINI (Ravenna) SERATA UNIVERSITARIA - Happy Hour dalle 21 alle 23 – dj Babo e Vince X-R RAY (Forlì) MANERO live! MATALUNA (Rossetta RA) il ritorno dei PITCH live (ore 22)+ BEAT PARTY dj set Anna B & guest ore 21.30 CORONA – PERBACCO – SGHISA (Faenza) DINNER DATE C.S.A. SPARTACO (Ravenna) IL DORMIGLIONE cineclub – proiezione film PLANETARIO (Ra) STELLE CADENTI E METEORITI di Claudio Balella – ore 21 TEATRO BONCI (Cesena FC) VARIAZIONI SUL CIELO di e con Sandra Cavallini e Margherita Hack – ore 21 TEATRO ROSSINI (Lugo RA) ZIO VANJA di Anton Cechov con Alessandro Haber e Manuela Mandracchia – ore 20.30, fino al 19 Novembre


17 MER

LORNA MERCOLEDI 17 NOVEMBRE TANTICOSIPROGETTI | RAVENNA

Considerato da alcuni un genio, bistrattato da altri perchè indegno e trasgressivo, Russ Meyer fece parte delle squadre militari addette alla documentazione del secondo conflitto mondiale per approdare poi come fotografo di ritratti delle pin -u up tutto seno ad uso calendario per uomini. Un approccio questo importantissimo per la sua carriera dettata dal gusto e dalla rappresentazione dei nudi. Meyer non solo

Per info e prenotazioni: 335 5622377

cura la regia dei suoi film ma ne controlla personalmente la fotografia proprio per evidenziare la naturalezza e la prosperità delle pin-up e della loro sensualità. Ma è anche vero che l'erotismo in Meyer è vissuto con profonda ironia: elemento questo che lo rende decisamente originale ed imperdibile. Un critico del Time lo ha definito il Disney del nudo. "Io giro film di tette", dichiarò in una sua intervista. Eppure esiste nel suo cinema una sorta di conflitto interiore dovuto allo scontro tra l’educazione ricevuta di chiara matrice cattolica, e relativa sessuofobia, e la sua liberazione che si manifesta con la promiscuità e la leggerezza delle ragazze stile Playboy.

LA LUDOTECA (Ravenna) torneo di YU-GI-OH! EXILIA (c/o Valtorto Ravenna) THE LEG HOUNDS + RADIO REELERS live JOLLY.DOC (Ravenna) ALFABETI NATI di Ilaria Milandri – Musiche: Luciano Titi – Disegni e figure: Gianluca Costantini – gratis! TIBITINA (Ravenna) AFROTINA festa afro-funky con dj Shamah – ore 19.30 TEATRO COMUNALE di Ferrara YO-YO MA violoncello e KATHRYN STOTT pianoforte, suonano Gershwin, Sostacovic, Piazzola, Gismonti, Franck – ore 20.30 MARIA BONITA (c/o Fonderie Forlì) Cena Churrascaria + Espetacolo e Musica Brasileira – dalle 21 MATALUNA (Rossetta RA) ROCKIN’ FIFTIES Rock’n’roll, Rock’a’billy, Swing R’n’B, Country, Doo Wop, Surf SALA DANTE (Biblioteca Comunale Faenza) PIANISMO E PIANISTI JAZZ Incontri e guide all’ascolto – ore 18 LOWA@KINKI (Bologna) AMETRONIK live! + UNZIP dj set - Info liste: 328/0509997 QASI CLUB (Modena) BENNY BENASSI - Info liste: 328/0509997 C.S.A. SPARTACO (Ravenna) IL CORO laboratorio teatrale – ore 20.30 TEATRO VERDI (Cesena) TANGO IN TEATRO lezioni e incontri – esibizione di Demian Garcìa e Carolina Bonaventura - dalle 21.30 TANTI COSI PROGETTI (Ravenna) Cine ertico: LORNA di Russ Meyer – ore 21.30 (lezione di Hatha Yoga alle 19.30) MAISON IKKOKU (Alfonsine RA) JAMES COBURN: dj Christopher + Vins MOQUETTE (Forlì) MARCO PEDONE presenta il romanzo “GRI” – ore 21.30

18 GIO DOCHAKUKA (Porto Fuori RA) ARTEINLAB: THE BLUE CANTINA live! + A.Bernabini videoarte (dalle 22.30 alle 24 – ingresso gratuito con tessera). A seguire INDIE ROCK, SOUL, GARAGE, BEAT: down dj Enrica+ Maurizio Bellini / down dj Stefano Lunardini+ Barbadoro FELLINI (Ravenna) ARTE INCONTRO artisti locali espongono – Gabriele Calamelli: pesonale di pittura LOCANDA DEL MELARANCIO (Ravenna) YALLA YALLA Cibi, Profumi,


VALLI E PINETE DAL

3 AL 26 NOVEMBRE

RAVENNA, MARINA DI RA, MARINA ROMEA

PERCORSO GASTRONOMICO

'VALLI E PINETE' 7^ EDIZIONE

Gli appuntamenti culinari che caratterizzano il Percorso gastronomico "Valli e Pinete", hanno il merito di offrire a turisti e ravennati l'ormai rara possibilità di gustare i prodotti e i piatti della tradizione locale ma anche il frutto della loro libera interpretazione, cogliendone un aspetto peculiare e forse unico, quello dove la vera cucina romagnola incontra e si fonde con quella delle valli e pinete ravennati ricche di sapori, prodotti e preparazioni originali.

03_06 novembre 2004

Ristorante 'Al Porto', Marina di Ravenna (RA) 08_11 novembre 2004

Ristorante 'L'Ostebacco', Ravenna 15_19 novembre 2004

‘Trattoria Bar 'Flora', Ragone (RA) 22_26 novembre 2004

Ristorante 'La Pioppa', Marina Romea (RA)

Melodie e delizie dall’Africa e dal Medioriente CINECLUB KAMIKAZEN (Alfonsine RA) TWO SISTERS Kim Jee Woon – Rassegna “Visioni DOK./Festival!” – ore 21.30 DADÀ (Faenza RA) LA MUSICA NON HA LIMITI dj Geo & Danny in collaborazione con Lebombo e Mowa – cena ore 21, party ore 22 OSTERIA SAN MARTINO (Lugo) ALLEGRO VIVO Duo Violino e fisarmonica dal classico al folkù CINEMA SARTI D’ESSAI (Faenza) FAHRENHEIT 9/11 di Michael Moore – Rassegna “Stronger than Real” – ore 21.30 OSTERIA DELLA SGHISA (Faenza) CENA CON DELITTO TEATRO DIEGO FABBRI (Forlì) UNO SGUARDO DAL PONTE – Teatro di Messina – ore 21 C.S.A. SPARTACO (Ravenna) GLOBAL PROJECT proiezione dibattito mayday2004 – ore 21 TEATRO VERDI (Cesena) SERGIO SGRILLI da Zelig – Cabaret Live h22.30 LOCO SQUAD (Milano Marittima RA) RICCIO BIANCO live! BARCELONA (Bagnacavallo) GIOVEDI LATINO TEATRO GOLDONI (Bagnacavallo RA) IL SIGNOR ROSSI CONTRO L’IMPERO DEL MALE di e con Paolo Rossi – ore 21 PALAZZO BELLINI, VIA AGATOPISTO (COMACCHIO) ZIMMER FREI video creazione laboratorio intensivo di realizzazione audio-video. condotto da anna de manincor - anna rispoli - massimo carozzi. concretizzare una visione, architettare un mondo, inventare una macchina di visione h15 - 18 320 170 47 82

19 VEN LA LUDOTECA (Ravenna) torneo di D&D MINITURES CINECLUB KAMIKAZEN (Alfonsine RA) TWO SISTERS Kim Jee Woon – Rassegna “Visioni DOK./Festival!” – ore 21.30 + Presentazione “Kamikazen in Horror IV” MAISON IKKOKU (Alfonsine RA) ALTERNATIVE ROCK NIGHT Music Selectors Ale & Grado VALTORTO (Ravenna) VALTORTO MUSIC FESTIVAL - I PENNELLI DI VERMEER (Prog Rock da Napoli) + guests - selezione musicale Truman Capote & Doctor of Groove, dj Sabbath + Guests - ore 22 FELLINI (Ravenna) APERITIVO TIME rito glamour – dj Alex C. NAIMA CLUB (Forlì) PAOLO FRESU JAZZ QUINTET live! – ore 22.30 CHALET DEI GIARDINI (Ravenna) APERITIVO IN MUSICA dj Grappo, Vice,


FLUWS

Anna Beat, Linda, Perez, Lady Vacilla – dalle 20 SUPER 8 (c/o Energy - Cesenatico) ROCK DON’T STOP apertura 23.30 – ingresso gratuito fino all’1.00 ROCK PLANET (Pinarella RA) AFROREVOLUTION dj Peri & Mayo– gratis entro le ore 1.00 HENMINGWAY (Marina di RA) EVA WINTER Disco Dinner - cena & disco con lo staff EvaWinter, dj marco genesi & graziano manolo MY WAY (Bagnacavallo RA) dj Sting, Buga, M.Nari, M.del Principe, M.de Giovanni, voice Paolino BARBAGIANNI (Ra) COCKTAILSESSION indie/folk/electro/alternative - dj Christopher e Roby + guest – ore 19.30 SCIMMIE (Faenza RA) PIATTI CHE BALLANO dj Mirko Galeotti, Matteo Strocchi TEATRO ALIGHIERI (Ravenna) MADAMA BUTTERFLY direttore: Giuliano Carella, musiche di Giacomo Puccini – ore 20.30 IO STREET CLUB (Rimini) THE SERVANT live + dj Willy Cantucci ESTRAGON (Bologna) DILLINGER ESCAPE PLAN + BROWBEAT live! MATALUNA (Rossetta RA) ALL MOD DISCO Soul, Ska, Rocksteady, Modern Jazz, Hammond Sound CAPANNINA OLTREMARE (Cesena Alta) Costumi, vini, sfilate, art expo, live e tanto Groovie con Ale Franchini e Deni VIXEN (c/o Boulevard - Misano RN) LINK QUARTET live modern jazz+ Boogaloo, Psychedelic Groove, Etno Beat, Soul Funk, 6T’swith Dj’s Duba, Gerbo, Frantz, Gale + Zico Room (privè): Elektro Dj David LOVECALO’ (Morphine - Cocorico) PALAZZO MAZZOLANI (Faenza RA) DELITTO PER DILETTO Liberamente tratto da testi di Achille Campanile – Gruppo teatrale “A.Solaroli” DIETROLEQUINTEARTCAFÈ (Piangipane RA) FOURIRE live! Ore 22.30 + dj Emanuel Ferretti e Linda (Alt. Rock) dj Pietro Tarroni e Damiano (beat, garage) - ingresso libero e happy hour fino alle 24 MISSAMERICA@MAFFIA (Reggio E.) RALF - Info liste: 328/0509997 C.S.A. SPARTACO (Ravenna) FRIDAY NIGHT REVOLUTION NIGHT Resident djs: dubbo, dj plaggio e dj precario, dr denti e dj-j, infra-dj – dalle 22 MAMA’S CLUB (RA) Pietro Barberini (giornalista, pubblicista) presenta: LA TRASGRESSIONE NEI TESTI DI PAOLO CONTE – ore 21.30 TEATRO GOLDONI (Bagnacavallo RA) IL SIGNOR ROSSI CONTRO L’IMPERO DEL MALE di e con Paolo Rossi – ore 21 TEATRO VERDI (Cesena) TOSCA Cena, Teatro, Live Music e dj Set PALAZZO BELLINI, VIA AGATOPISTO (COMACCHIO) ZIMMER FREI video creazione laboratorio intensivo di realizzazione audio-video. condotto da anna de manincor - anna rispoli - massimo carozzi. concretizzare una visione, architettare un mondo, inventare una macchina di visione h15 - 18 info 320 170 47 82


20

VALTORTO MUSIC FEST

SAB

20 NOVEMBRE VALTORTO | RAVENNA SABATO

BUD SPENCER DRUNK EXPLOSION

+ BY THE GRIEF + GUESTS

PROVA A DIRE GRAZIE, E LORO TI ABBRACCERANNO, PERCHE' TI AMANO ANCHE SE NON TI CONOSCONO. Ti faranno colare il sangue dalla bocca per nutrirti le radici. Per fiorire. E per favore. E ti faranno unghiare la terra per profumare il cielo con la forza dell'amore. Ti lasceranno da solo a tremare la vita. A odorare il macigno delle ingiustizie. E per favore. Ti diranno che è tutto falso, e che la normalità non esiste. Che la vera libertà è quella che coltivi dentro. Ti frusteranno. Ti baceranno. E per favore. Ti faranno ascoltare il sangue che sputa dalle orecchie degli Unsane, gli sberleffi dei Mr Bungle, Melvins, le gesta dei With Love. L' amore e la pietà di Matt Elliot. Ti frusteranno, ti baceranno. Ti faranno guardare Alice nel paese delle meraviglie e Shining, Cappuccetto Rosso e Arancia Meccanica. Il sorriso che ti prende alla gola. Vecchi e nuovi genocidi. Ti accarezzeranno, ti picchieranno. Quattro straordinari musicisti,un manicomio sperimentale. senza eguali. Cantante schizofrenico che urla come una bestia al mattatoio e parla come il peggiore incubo della tua vita. L'urlo di Munch sgozzato dalla verve sadica e grottesca di Mike Patton. Ti frusteranno, ti baceranno. Un batterista sovraumano e impossibile, uomo bestia baciato dal cielo corroso dal vuoto. E per favore. Un bassista bazooka, che sputa pallottole infuocate di calore umano. Ti frusteranno, ti baceranno. Un chitarrista a inseguire energie. Eccolo! Eccolo, lo vedi? Eccola eccola. Eccola l'umanità, venuta a riprendersi la vita. Stefano "Henry" Fabbri

LA LUDOTECA (Ravenna) torneo di A GAME OF THRONES CCG DOCHAKUKA (Porto Fuori RA) ARTEINLAB: SAM PAGLIA lounge live! + A.Bernabini videoarte (dalle 23 alle 01 – ingresso gratuito con tessera). A seguire FUNKY GROOVE SOUL BOSSA ELECTRO VIBES: dj Lelli + Frank + Milco / Max Ferraresi VALTORTO (Ravenna) VALTORTO MUSIC FESTIVAL - BY THE GRIEF (FI), BUD SPENCER DRUNK EXPLOSION (FI) + guests - selez. musicale Truman Capote & Doctor of Groove, dj Sabbath + Guests - ore 22. A seguire EXILIA Rebel Rock Night - first room: Dj Buio, Mike, Allo& Andrx - second room: dj Conte, Filo, David FELLINI (Ravenna) APERITIVO TIME rito glamour – dj Alex C. + guest CHALET DEI GIARDINI (Ravenna) APERITIVO IN MUSICA dj Grappo, Vice, Anna Beat, Linda, Perez, Lady Vacilla – dalle 20 CACCAMANTE (Ravenna) serata con musica live – ore 22 TIBITINA (Ravenna) ROCKTINA festa alternative rock con dj Dave e Fra – ore 19.30 MY WAY (Bagnacavallo RA) dj Alex Fox, Micio, M.Genesi, Africo, voice Cippo SCIMMIE (Faenza RA) SABATO SCIMMIE dj Mirko Galeotti, Lorenzo, Alex Effe TEATRO ALIGHIERI (Ravenna) MADAMA BUTTERFLY direttore: Giuliano Carella, musiche di Giacomo Puccini – ore 20.30 VELVET (Rimini) THE GIRLS live! CAPANNINA OLTREMARE (Cesena Alta) Sabato della Capannina – dj Spino Esse e Sam G Nab TEATRO RASI (Ravenna) IL GRANDE TRIONFO DI FAGIOLINO da Teatro del Drago per “Le Arti della Marionetta” – ore 16.30 MOQUETTE (Forlì) Giulio Mozzi introduce e presenta UMBERTO CASADEI autore di “Il suicidio di Angela B”– in collaborazione con Ass. Cultura e Progetto - ore 16.30 PALAZZO MAZZOLANI (Faenza RA) DELITTO PER DILETTO Liberamente tratto da testi di Achille Campanile – Gruppo teatrale “A.Solaroli” BURROCACAO (Brisighella RA) Sala Burro: House – Beat Halls: Tekhouse – Intra nos privè: ’70, ’80, rock, italiana TEATRO DIEGO FABBRI (Forlì) UNO SGUARDO DAL PONTE – Teatro di Messina – ore 21 MAFFIA (Reggio E.) PHIL HARTNOLL (ORBITAL) - Info liste: 328/0509997 C.S.A. SPARTACO (Ravenna) P.I.T. live!– ore 21


VALLANZASKA 20 NOVEMBRE ROCK PLANET | PINARELLA (RA) SABATO

La band di SuperCiro su Italia 1, dopo le prime 3 puntate, salirà sul palco del Rock Planet di Pinarella di Cervia per la prima data del tour. Selezionata come band ufficiale, autori e interpreti della sigla di Ciro sono inoltre inedite spalle per i famosi comici Luciana Letizzetto, Luca e Paolo, Bertlino, la Sefanenko ecc. Storica skaband milanese, nata 13 anni fa, oltre ai successi televisivi di Italia 1 presenterà una carrellata di successi in particolare quelli presenti nell'ultimo lavoro intitolato "Sisisi Nonono". ROCK PLANET - Pinarella di Cervia TUTTI I VENERDI: AFROREVOLUTION afro, reggae, brazil, funkt, tribal TUTTI I SABATO: CONCERTI, 4 PISTE rock, power rock, afro, hip-hop infoline 336.694414 www.rockplanet.it - info@rockplanet.it

TEATRO VERDI (Cesena) EMOZIONI MULTIMEDIALI Cena, Diretta con Radio Studio Delta, Vj Franco Boni, Dj Set VIDIA CLUB (Cesena) Dj’s set MAMA’S CLUB (RA) SUONI DI NOTTE concorso musicale per giovani emergenti – ore 22 ROCK PLANET (Pinarella RA) ROCK, POWER ROCK, AFRO. Concerto: VALLANZASKA PALAZZO BELLINI (via Agatopisto, COMACCHIO) ZIMMER FREI video creazione laboratorio intensivo di realizzazione audio-video. condotto da anna de manincor - anna rispoli - massimo carozzi. concretizzare una visione, architettare un mondo, inventare una macchina di visione.ore 9-12 e 15-18 info 320 170 47 82

21

DOM HEMINGWAY (Marina di Ra) DISCO WINE-BAR con lo staff Aeroporto dj resident Nicky Zampiga + Alex Fox + Mitch + guests – selezione vini: Stefano Raimondo - dalle 17 alle 24 TEATRO ALIGHIERI (Ravenna) MADAMA BUTTERFLY direttore: Giuliano Carella, musiche di Giacomo Puccini – ore 15.30 BRISIGHELLA (RA) SUA MAESTA’ IL TARTUFO per “4 sagre x 3 colli” PALAZZO MAZZOLANI (Faenza RA) DELITTO PER DILETTO Liberamente tratto da testi di Achille Campanile – Gruppo teatrale “A.Solaroli” TEATRO DIEGO FABBRI (Forlì) UNO SGUARDO DAL PONTE – Teatro di Messina – ore 16 LEBOMBO (Marina di Ravenna) APERITIVO con dj set – dalle 16 TIBITINA (Ravenna) IMPROVVISA-TINA aperitivo acrobatico con Devis + BERTINORO (FC) FESTA DI SANTA CATERINA spettacoli, animazione e gastronomia – fino al 25 Novembre PALAZZO BELLINI, VIA AGATOPISTO (COMACCHIO) ZIMMER FREI video creazione laboratorio intensivo di realizzazione audio-video. condotto da anna de manincor - anna rispoli - massimo carozzi. concretizzare una visione, architettare un mondo, inventare una macchina di visione.ore 9-12 e 15-18 info 320 170 47 82


22

PAOLO CONTE LIVE IL 22 NOVEMBRE, ORE TEATRO MASINI | FAENZA

LUN

21

Il grande PAOLO CONTE, musicista di indiscussa fama, è nato ad Asti nel 1937. Dopo le prime esperienze con la musica jazz inizia la sua produzione artistica scrivendo testi e musica di canzoni. In brevissimo tempo il suo nome è conosciuto a livello internazionale e le sue canzoni raggiungono l'apice del successo. Non si dimenticano brani come"Azzurro" o "La coppia più bella del mondo", oppure la famosa canzone dedicata a Genova. E' passato più di un ventennio dall'uscita del suo primo LP intitolato col suo nome; da quel momento la produzione non si ferma e di nuovo esce un album intitolato "Paolo Conte", di grandissimo successo. Nel 2000 si è dedicato esclusivamente allo sviluppo di un suo vecchio progetto di un musical basato sulla Parigi anni '20, "Razmataz". Il suo ultimo lavoro è “Reveries”, del 2003.

«Si nasce e si muore soli. Certo in mezzo c'è un bel traffico.» P.Conte

BROWN SUGAR (c/o Sala Strocchi Ravenna) UNDERGROUND ROCK con dj set TEATRO MASINI (Faenza RA) PAOLO CONTE live! – ore 21 CINEMA JOLLY (Ravenna) WILD SIDE di Sébastien Lifshitz – 20.30 e 22.30 TIBITINA (Ravenna) CINETINA CORTOMETRAGGI e dalle 20.30 film CINEMA ITALIA (Faenza RA) IL CERCHIO di Jafar Panahi – Rassegna “Le Donne nel Mondo” – ore 21.30 CINEMA SAFFI D’ESSAI (Forlì) CERTI BAMBINI di Andrea e Antonio Frazzi C.S.A. SPARTACO (Ravenna) IL CORO laboratorio teatrale – ore 20.30

23

MAR

LOCANDA DEL MELARANCIO (Ravenna) TUESDAY NIGHT djs Mod, Max: Soul, R&B, Rock, Garage, Modern Jazz CHALET DEI GIARDINI (Ravenna) SERATA UNIVERSITARIA - Happy Hour dalle 21 alle 23 – dj Babo e Vince FELLINI (Ravenna) DJ NIGHT dj Mazzei X-R RAY (Forlì) POWER BAND live! ESTRAGON (Bologna) THE MELVINS live! MATALUNA (Rossetta RA) BEAT PARTY dj set Anna B + guest ore 21.30 OSTERIA DELLA SGHISA (Faenza) DEGUSTAZIONE SLOW FOOD con selezione vini di I.Baric C.S.A. SPARTACO (Ravenna) IL DORMIGLIONE cineclub – proiezione film PLANETARIO (Ra) LE COSTELLAZIONI DELLO ZODIACO: CAPRICORNO di Annalisa Ronchi – ore 21

24

MER TEATRO "MASINI" Piazza Nenni, 3 FAENZA (RA) Info: 0546 21306

LA LUDOTECA (Ravenna) torneo di YU-GI-OH! + A GAME OF THRONES CCG JOLLY.DOC (Ravenna) RITRATTI E MUSICHE con “Lady Godiva Teatro” e Alessandro Taddei live – Disegni e figure: Gianluca Costantini - gratis!


ARDIS II DAL 24 AL 27 NOVEMBRE LUOGO DA DEFINIRE (!)

Fanny & Alexander

Ada, cronaca familiare . Ardis II

scrabble for 6 players, pianoforte, ondes Martenot e macchine del suono ideazione: Chiara Lagani e Luigi de Angelis

Info:

Ravenna Teatro

via di Roma 39 Ravenna - tel. 0544 36239 info@ravennateatro.com - www.teatrodellealbe.com

Il romanzo Ada di Nabokov, storia di un incesto demoniaco, di un gioco d’infanzia portato avanti all’infinito, permette a Fanny & Alexander di esplorare il rap porto tra eros e thanatos, come enigma e come pulsione onirica. Il gruppo sfrutta le molteplici possibilità del palcoscenico creando un mosaico sonoro, visivo ed emotivo che ingloba e ipnotizza lo spettatore. “...Ardis II è: un gioco di società, un gioco teatrale, un gioco di pazienza, un gioco di parole, un gioco d’azzardo, un gioco di scacchi attraverso il romanzo “Ada”, un gioco da bambini, un doppio gioco (gioco di enigmi, gioco di sogni). I giocatori (les acteurs, the players, gli attori,) sono appassionati decifratori di enigmi, atleti (del gioco, del romanzo), sognatori (visionari, “viso in aria”)...”

TIBITINA (Ravenna) AFROTINA festa afro-funky con dj Shamah – ore 19.30 MATALUNA (Rossetta RA) ROCKIN’ FIFTIES Rock’n’roll, Rock’a’billy, Swing R’n’B, Country, Doo Wop, Surf CAPPELLO (Ra) Speciale GIALLOLUNANERONOTTE “Samhain” – Cena con delitto LOWA@KINKI (Bologna) MATTEW DEAR - Info liste: 328/0509997 QASI CLUB (Modena) PRIMAL SCREAM feat. MANI - Info liste: 328/0509997 C.S.A. SPARTACO (Ravenna) IL CORO laboratorio teatrale – ore 20.30 TEATRO VERDI (Cesena) LA FESTA ITALIANA Mangioballo a squarciagola – in coll. con Hookipa MARIA BONITA (c/o Fonderie Forlì) Cena Churrascaria + Espetacolo e Musica Brasileira – dalle 21 TANTI COSI PROGETTI (Ravenna) Documentario: FORGOTTEN SILVER di Peter Jackson – ore 21.30 (lezione di Hatha Yoga alle 19.30) MAISON IKKOKU (Alfonsine RA) JAMES COBURN: dj Christopher + Roby B. – dalle 22.30 RAVENNA NOBODADDY presenta ADA, CRONACA FAMILIARE. ARDIS II di Fanny & Alexander – ore 21 – prenotazione (consigliata) e info: Ravenna Teatro 0544.36239

25 GIO DOCHAKUKA (Porto Fuori RA) ARTEINLAB: AUTOBEAT free pop live! + A.Bernabini videoarte (dalle 22.30 alle 24 – ingresso gratuito con tessera). A seguire INDIE ROCK, SOUL, GARAGE, BEAT: down dj Enrica+ Maurizio Bellini / down dj Stefano Lunardini+ Barbadoro LOCANDA DEL MELARANCIO (Ravenna) YALLA YALLA Cibi, Profumi, Melodie e delizie dall’Africa e dal Medioriente RAVENNA NOBODADDY presenta ADA, CRONACA FAMILIARE. ARDIS II di Fanny & Alexander – ore 21 – prenotazione (consigliata) e info: Ravenna Teatro 0544.36239 CACCAMANTE (Ravenna) ORACOLI, CAFFÈ E STELLE serata esoterica: lettura I-Ching, fondi di caffè, cenni sul quadro astrale. CINECLUB KAMIKAZEN (Alfonsine RA) TEOREMA di P.P.Pasolini – “In ricordo di Laura Betti” in coll. con Archivio Pier Paolo Pasolini – ore 21.30 DADÀ (Faenza RA) LA MUSICA NON HA LIMITI dj Geo & Danny in collaborazione con Lebombo e Mowa – cena ore 21, party ore 22


25 NOVEMBRE COVO | BOLOGNA GIOVEDI

Sempre tenendo saldi i nostri mostri sacri della musica, a volte si riesce ancora a provare uno scossone, si riesce a realizzare come sia possibile scrivere pagine meravigliosamente originali nella musica di oggi. I Broken Social Scene sono una cometa nel cielo della musica indipendente. Apparsi inaspettati, sono un collettivo variabile di almeno 11 persone che viene da Toronto, città che ha dato i natali a band dello spessore di Do Make Say Think, Polmo Polpo e The Constantines. La musica dei BSS è un melange di stili con frequenti contaminazioni elettroniche e cam pionamenti, che rivela influenze dai generi più lontani. Il loro album d'esordio You Forgot It In People [Arts & Crafts, 2004], non sembra avere un filo conduttore, se non quello della sperimentazione in ogni pezzo; sperimentazione che non è però fine a se stessa. Le differenti sonorità che si intrecciano esaltano consolidate strutture strofa-ritornello-strofa che ammiccano all'intensa dedizione alle performance dal vivo di questa band. Matteo Cossu

BROKEN SOCIAL SCENE

CINEMA SARTI D’ESSAI (Faenza) THE CORPORATION di M.Achbar e J.Abbot – Rassegna “Stronger than Real” – ore 21.30 FELLINI (Ravenna) ARTE INCONTRO artisti locali espongono COVO (Bologna) BROKEN SOCIAL SCENE live! – Indie rock canadese OSTERIA DELLA SGHISA (Faenza) CENA CON DELITTO TEATRO VERDI (Cesena) LA MODA INCONTRA IL TEATRO – spettacoli e concerti – dalle 21.30 LOCO SQUAD (Milano Marittima RA) CAFFE’ SPORT ORCHESTRA live! BARCELONA (Bagnacavallo) GIOVEDI LATINO

26

VEN

LA LUDOTECA (Ravenna) torneo di ONE PIECE MAISON IKKOKU (Alfonsine RA) ALTERNATIVE ROCK NIGHT Music Selectors Ale & Grado FELLINI (Ravenna) APERITIVO TIME rito glamour – dj Alex C. NAIMA CLUB (Forlì) JOE GALULLO BLUES BAND live! RAVENNA NOBODADDY presenta ADA, CRONACA FAMILIARE. ARDIS II di Fanny & Alexander – ore 21 – prenotazione (consigliata) e info: Ravenna Teatro 0544.36239 VALTORTO (Ravenna) RAVENNA UNDERGROUND teatro e musica dagli anfratti - In coll. con l’ass. Algerina di Ravenna. Interventi e spettacoli di Tahar Lamri e Sid Hamed Ben Bali, Atelier Sacloix, Andrea Trerè e altri- h21 HENMINGWAY (Marina di RA) EVA WINTER Disco Dinner - cena & disco con lo staff EvaWinter, dj marco genesi & graziano manolo CHALET DEI GIARDINI (Ravenna) APERITIVO IN MUSICA dj Grappo, Vice, Anna Beat, Linda, Perez, Lady Vacilla – dalle 20 TEATRO MASINI (Faenza) ANTEPRIMA M.E.I. workshop al pomeriggio e in serata ROY PACI guida la M.E.I. ORCHESTRA che comprende molti illustri ospiti del Festival SUPER 8 (c/o Energy - Cesenatico) ROCK DON’T STOP apertura 23.30 – ingresso gratuito fino all’1.00 ROCK PLANET (Pinarella RA) AFROREVOLUTION – gratis entro le ore 1.00 BARBAGIANNI (Ra) COCKTAILSESSION indie/folk/electro/alternative - dj Christopher e Roby + guest – ore 19.30 MY WAY (Bagnacavallo RA) dj Sting, Buga, M.Nari, M.del Principe, M.de Giovanni, voice Paolino SCIMMIE (Faenza RA) PIATTI CHE BALLANO dj Mirko Galeotti, Matteo Strocchi


TEOREMA 25 E 26 NOVEMBRE KAMIKAZEN | ALFONSINE (RA)

TEOREMA (Italia, 1968) di P.P. Pasolini.

A seguire, un'antologia di sequenze e interviste dedicate a Laura Betti, Coppa Volpi per questo film al Festival di Venezia del 1968.

Proiezione unica ore 21.30, euro 5,00 “Sala d’essai” Cinema Gulliver P.zza Resistenza, 2 - Alfonsine (RA) - Tel 0544 83165

Ideato come tragedia in versi (ma realizzato come prosimetrum), poi tradotto in pellicola, il teorema viene dimostrato: la borghesia è inadatta al sacro. Le accuse di schematismo ideologico non convincono se rivolte all'episodio moderno del quadriennio mitico di Pasolini; Sofocle, (Edipo Re è del 1967) e Apollonio, (Medea del 1969) brillano più di Marx e Freud. L'intervistatore del prologo è Cesare Garboli, Alfonso Gatto il poeta. Francesca Coralla Berci

IO STREET CLUB (Rimini) JAMES TAYLOR QUARTET live + dj Willy Cantucci MATALUNA (Rossetta RA) ALL MOD DISCO Soul, Ska, Rocksteady, Modern Jazz, Hammond Sound CAPANNINA OLTREMARE (Cesena Alta) Costumi, vini, sfilate, art expo, live e tanto Groovie con Ale Franchini e Deni MISSAMERICA@MAFFIA (Reggio E.) ROBERT OWENS - Info liste: 328/0509997 C.S.A. SPARTACO (Ravenna) FRIDAY NIGHT REVOLUTION NIGHT Resident djs: dubbo, dj plaggio e dj precario, dr denti e dj-j, infra-dj – dalle 22 TEATRO VERDI (Cesena) TOSCA Cena, Teatro, Live Music e dj Set VIDIA CLUB (Cesena) DOWNSET + DEMEAN + STRAPT live! CAMPO DEI MIRACOLI (Ravenna) SERATA WESTERN gara di birra e salsiccia + dj Alberto Donati + proiezione di trailers LINK (Bologna) TWO LONE SWORDSMAN live! MAMA’S CLUB (RA) Walter Della Monica presenta: POESIE D’AMORE: DA CATULLO A MONTALE con Matteo Giardini (lettore, attore) – ore 21.30 CINECLUB KAMIKAZEN (Alfonsine RA) TEOREMA di P.P.Pasolini – “In ricordo di Laura Betti” in coll. con Archivio Pier Paolo Pasolini – ore 21.30

27

SAB

LA LUDOTECA (Ravenna) torneo di HERO CLIX DOCHAKUKA (Porto Fuori RA) ARTEINLAB: MOP MOP exotic jazz live! + A.Bernabini videoarte (dalle 23 alle 01 – ingresso gratuito con tessera). A seguire FUNKY GROOVE SOUL BOSSA ELECTRO VIBES: dj Lelli + Frank + Milco / Max Ferraresi ROCK PLANET (Pinarella RA) ROCK, POWER ROCK, AFRO. Concerto: ENPATHY + HALF PAST MOHO (Roadrunner Night) RAVENNA NOBODADDY presenta ADA, CRONACA FAMILIARE. ARDIS II di Fanny & Alexander – ore 21 – prenotaz. (consigliata) e info: Ravenna Teatro 0544.36239 CACCAMANTE (Ravenna) I BAMBINI PORTOGHESI live! – cover band dei Nomadi – ore 22 VALTORTO (Ravenna) RAVENNA UNDERGROUND teatro e musica dagli anfratti - In coll. con l’ass. Algerina di Ravenna. Interventi e spettacoli di Tahar Lamri e Sid Hamed Ben Bali, Atelier Sacloix, Andrea Trerè e altri- ore 21 CHALET DEI GIARDINI (Ravenna) APERITIVO IN MUSICA dj Grappo, Vice, Anna Beat, Linda, Perez, Lady Vacilla – dalle 20 FELLINI (Ravenna) APERITIVO TIME rito glamour – dj Alex C. + guest


SABATO 27 NOVEMBRE MUSEO DEL SENIO | ALFONSINE

(RA)

In 9 Paesi europei 36 musei aprono le porte a 106 giovani artisti: "Gemine Muse 2004" allarga gli orizzonti e valica i confini nazionali per la terza edizione della rassegna di arte contemporanea, in programma dal 27 novembre al 30 gennaio 2005. Una serie di mostre con opere ispirate ai capolavori delle collezioni museali, un dialogo tra arte contemporanea e arte antica, un legame tra le forme espressi ve degli artisti di generazioni e tempi diversi: dal passato, al presente al futuro. Sono attualmente in fase di pubblicazione un catalogo bilingue e una mappa che forniranno la documentazione necessaria a scoprire i tanti musei che ospitano la manifestazione; inoltre sul sito _ HYPERLINK "http://www.giovaniartisti.it" __www.giovaniartisti.it_ approfondimenti, news, schede, database e molte altre curiosità. Il 27 Novembre espone Gianluca Costantini. GAI - Giovani Artisti Italiani Tel. 011.4430020-34 info@giovaniartisti.it Associazione Mirada tel. 0544.61446 email: mirada@tele2.it

GEMINE MUSE 2004

TIBITINA (Ravenna) ROCKTINA festa alternative rock con dj Dave e Fra,h19.30 MY WAY (Bagnacavallo RA) dj Alex Fox, Micio, M.Genesi, Africo, voice Cippo SCIMMIE (Faenza RA) SABATO SCIMMIE dj Mirko Galeotti, Lorenzo, Alex Effe HENMINGWAY (Marina di RA) OTTANTAVOGLIA party anni 80 - dj MarcoGenesi - Nicky Zampiga organizzazione Aeroporto FIERA di Faenza M.E.I. Meeting delle Etichette Indipendenti – Ottava Ed. VELVET (Rimini) BROKEN SOCIAL SCENE + APOSTLE OF HUSTLE live! CAPANNINA OLTREMARE (Cesena Alta) Sabato della Capannina – dj Spino Esse e Sam G Nab TEATRO RASI (Ravenna) ALADINO da Rosaspina per “Le Arti della Marionetta” – ore 16.30 MUSEO DEL SENIO (Alfonsine RA) GEMINE MUSE 2004 – Giovani artisti nei musei d’Europa – mostra di GIANLUCA COSTANTINI a cura di S. Ghinassi BURROCACAO (Brisighella RA) Sala Burro: House – Beat Halls: Tekhouse – Intra nos privè: ’70, ’80, rock, italiana MAFFIA (Reggio E.) OPTICAL - Info liste: 328/0509997 TEATRO VERDI (Cesena) EMOZIONI MULTIMEDIALI Cena, Diretta con Radio Studio Delta, Vj Franco Boni, Dj Set VIDIA CLUB (Cesena) SUN EATS HOURS live! + Dj’s set AREA SISMICA (Rivaldino in Monte FC) MOTORTRABASSO di e con Lullo Mosso - rassegna “Tutti i soli dal mondo” MAMA’S CLUB (RA) GRUPPO EMILIANO musica popolare emiliana h22 TEATRO BONCI (Cesena FC) CHINA PEKING PHILHARMONIC ORCHESTRA direttore Yao Guanrong – ore 21

28

DOM LA LUDOTECA (Ravenna) torneo di MAGIC HEMINGWAY (Marina di Ra) DISCO WINE-BAR con lo staff Aeroporto dj resident Nicky Zampiga + Alex Fox + Mitch + guests – selezione vini: Stefano Raimondo - dalle 17 alle 24 FIERA di Faenza M.E.I. Meeting delle Etichette Indipendenti – Ottava Ed. BRISIGHELLA (RA) QUALITA’ EXTRA sagra dell’olio extra vergine per “4 sagre x 3 colli” LEBOMBO (Marina di Ravenna) APERITIVO con dj set – dalle 16 TIBITINA (Ravenna) IMPROVVISA-TINA aperitivo acrobatico con Devis + lezione di ornitologia dalle 18.30 BARCELONA (Bagnacavallo) CINCO DE LA TARDE dj M.del Principe & Buga –ore 18


SIGUR ROS VON (SMEKKLEYSA REC. 1997) Nella Thorà si narra che re David allietasse il Signore suonando un accordo particolare che solo lui conosceva. Ebbene i SIGUR ROS sembrano aver scoperto quell'accordo mistico e prezioso che rende estatico e felice Iavhè. La ristampa del loro album d'esordio "VON" ne è la conferma. Fuori catalogo da tempo, questa ristampa si presenta particolarmente preziosa per rendersi conto del percorso che ha portato i giovani musicisti islandesi dalle brume ghiacciate agli spazi infiniti del discusso ( meraviglioso per il sottoscritto) "( )". I primi due brani valgono da soli il prezzo del biglietto, non che il resto dell'album sia molto inferiore. Il primo intitolato Sigur Ros, si apre con una discesa verso l'inferno, tra vuoti cosmici e urla disperate di fronte al Nulla; il secondo Dögun, che nasce dalla coda di quest'ultimo, si eleva in un canto angelico e immenso che sembra riecheggiare la bellezza dell'universo in un ode panteista e avvolgente. Sicuramente più vicino a "Ag?tis Byrjum" che a "( )", "Von" esplica già le caratteristiche proprie che hanno fatto dei S.R. uno dei gruppi più apprezzati degli ultimi anni: chitarre ora eteree ora incalzanti, tastiere liquide e sospese, batteria secca e metronomica, basso profondo e avvolgente e, su tutto, la voce glaciale e serafica di Birgisson. La musica dei S.R. si trova a metà strada tra certo post-rock di scuola europea, vedi Mogwai, e il cosiddetto neo-prog canadese di cui i Godspeed You! Black Emperor sono i maggiori rappresentanti, ma aggiungono al tutto un'atmosfera metafisica che li rendi probabilmente unici nel panorama attuale. Suggerisco caldamente di acquistare o di procurarvi in qualche modo "Von", sempre che vi interessi ascoltare quell'accordo segreto tanto caro a Dio… Bonzo

29

LUN

BROWN SUGAR (c/o Sala Strocchi Ravenna) UNDERGROUND ROCK con dj set CINEMA JOLLY (Ravenna) LA MOGLIE DELL’AVVOVATO di Baram-Nan Gajok – 20.30 e 22.30 TIBITINA (Ravenna) CINETINA CORTOMETRAGGI e dalle 20.30 film CINEMA ITALIA (Faenza RA) LUCIA Y EL SEXO di Julio Medem – Rassegna “Le Donne nel Mondo” – ore 21.30 TEATRO COMUNALE di Ferrara R.CAPUCON violino G.CAUSSE’ viola G.CAPUCON violoncello A.POSH contrabbasso F.BRALEY pianoforte suonano Shubert – ore 20.30 CINEMA SAFFI D’ESSAI (Forlì) IL MATTATOIO DI DIO di Federico Nobili – dalle 20.30 con dibattito col regista COVO (Bologna) DECEMBERISTS live! – darlings californiani, teatrali e sognanti OSTERIA DELLA SGHISA (Faenza) TOP WINE ALLA CIECA con G. Cavulla C.S.A. SPARTACO (Ravenna) IL CORO laboratorio teatrale – ore 20.30

30

MAR

LOCANDA DEL MELARANCIO (Ravenna) TUESDAY NIGHT djs Mod, Max: Soul, R&B, Rock, Garage, Modern Jazz FELLINI (Ravenna) DJ NIGHT dj Alex C. + guest CHALET DEI GIARDINI (Ravenna) SERATA UNIVERSITARIA - Happy Hour dalle 21 alle 23 – dj Babo e Vince X-R RAY (Forlì) HAREM-B’EAST live! MATALUNA (Rossetta RA) ANTONY MARLOP live beat (ore 22) + BEAT PARTY dj set Anna B & guest ore 21.30 CORONA – PERBACCO – SGHISA (Faenza) DINNER DATE C.S.A. SPARTACO (Ravenna) IL DORMIGLIONE cineclub – proiezione film PLANETARIO (Ra) LE STELLE PIU’ GRANDI DELLA VIA LATTEA di M. Berretti – ore 21 TEATRO COMUNALE (Conselice RA) MANIFESTAZIONE PUBBLICA AUTORIZZATA di Michele Serra - con Michele Serra & Friends e con Paola Angeli, cantautrice – ore 21

impaginazione_novembre3  

IN COPERTINA: BLU CONSUME HASTA MORIR! ARTESTA CRITICAL ART DEFEN- SE INSTAL’04GLASGOW PAVEMENT HENRY MANGIA UN UOMO IL TEMPO DELLE MELE PUP...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you