Issuu on Google+

e d i z i o n i

Pramaggiore NOTIZIARIO ufficiale dell’amministrazione comunale

lavori pubblici e servizi sociali p.4

VISYSTEM EDITORE

Aut. NE/9039/2013

urbanistica, protezione civile, sport e eventi p.8

scuola, cultura e ambiente p.12

#1 Febbraio

2013


Centro Contabile s.r.l. Contabilità / Adempimenti I.V.A. / Dichiarazione redditi UNICO, 730 / Paghe / Analisi aziendale

PRAMAGGIORE Via Callalta, 54/A // Tel. e Fax 0421 200035 // cedpramaggiore@libero.it

Sorridi, e la vita ti sorriderà. DOTT. TATTONI PAOLO Medico - Chirurgo Odontoiatria e Protesi Dentaria • Otorinolaringoiatria • •

Pramaggiore 2

lavori pubblici e servizi sociali

Piazza Libertà, 73 • Tel. 0421 200028


Editoriale // sindaco

Cari cittadini R itenendo la comunicazione e il confronto diretto con i cittadini uno dei fondamenti dell’attività amministrativa, abbiamo deciso di fornirci di un notiziario ufficiale, che qui inauguriamo, dove poter dar voce a ciò che è stato fatto nel primo periodo di governo del Comune e a ciò che ci si appresta a fare nei mesi che verranno. Riavvolgendo il nastro fin dal principio, ovvero dalle ultime elezioni comunali, la lista “Pramaggiore oltre il 2000” da me guidata ha ottenuto quasi il 70% delle preferenze, riscontrando un ottimo successo. Ciò ha significato sostanzialmente una cosa: l’intenzione, da parte della maggioranza dei cittadini di Pramaggiore, di proseguire lungo il lavoro fatto dall’ex sindaco Igor Visentin e dalla Giunta di cui io stesso sono stato vicesindaco. Dal primo giorno del nostro insediamento, in linea con quanto richiestoci dai cittadini, io e la nuova Amministrazione abbiamo intrapreso il sentiero già tracciato

Demo Leopoldo Sindaco

Riceve:

Giovedì //

ore 15.00 //ore 19.00

Sabato // su appuntamento ore 8.30 //ore 11.30

Per prenotare un appuntamento rivolgersi alla segreteria: tel. 0421.203682 – 0421.203683 Per contattare direttamente il sindaco: sindaco@comune.pramaggiore.ve.it

dall’ex Maggioranza, riscontrando tuttavia due ostacoli non facili da superare: la sostanziosa riduzione del numero dei consiglieri comunali e degli assessori, nonchè l’aggravarsi della già pessima congiuntura economica in atto da alcuni anni. Il decreto salva-Italia, poi, promulgato alla fine del 2011 dal Governo Monti ha fatto sì che il potere finanziario e decisionale tornasse ad accentrarsi, indebolendo la forza del federalismo e, di conseguenza, quella delle Regioni, delle Province e dei Comuni. Ma il 2012 verrà ricordato soprattutto per l’introduzione dell’IMU, in sostituzione dell’ICI. Guardando in casa nostra, lo scorso anno questa nuova tassa ha raccolto dai cittadini di Pramaggiore più di 1 milione e 250 mila euro, dei quali soltanto 740 mila sono rimasti al Comune. Nell’ultimo anno di ICI, invece, i cittadini di Pramaggiore avevano pagato circa 620 mila euro, con un esborso di denaro decisamente ridotto rispetto a quanto fatto con la nuova IMU. Come se non bastasse, poi, lo scorso anno il Comune di Pramaggiore ha dovuto subire pesanti tagli sui trasferimenti statali, trovandosi in seria difficoltà nell’amministrazione quotidiana della città. Nel corrente anno sono previsti ulteriori tagli ai trasferimenti. A partire dal gennaio di quest’anno è stato introdotto un nuovo vincolo per i Comuni sotto i 5 mila abitanti, quello cioè di associare almeno tre funzioni comunali. Pramaggiore ha pertanto scelto di gestire la Protezione Civile e il Catasto con i Comuni di Annone Veneto, Cinto Caomaggiore, Gruaro e Teglio Veneto, mentre ha associato la Polizia Municipale con Annone Veneto. Oltretutto, a partire

da quest’anno, anche i piccoli comuni come Pramaggiore avranno il vincolo del Patto di Stabilità, che li costringerà a non spendere oltre una certa soglia nonostante la disponibilità finanziaria in cassa. Si pensi, a tal proposito, che il Comune di Pramaggiore ha ricevuto, alla fine di ottobre, 812 mila euro di contributi sulle “Aree di confine” da destinare a nuove opere pubbliche: tali contributi sono oggi parzialmente congelati proprio per gli effetti del Patto di Stabilità. Chiudendo il cerchio e tornando sulla crisi che sta colpendo le attività imprenditoriali e i lavoratori di Pramaggiore, l’Amministrazione ha tentato e sta tentando di tamponare dove può, reinserendo in attività comunali alcuni lavoratori in mobilità e assicurando sostegno alle imprese in difficoltà. Si sa, in tempi di crisi i riflessi peggiori si hanno sul sociale e sulla coesione sociale, due elementi che io e la mia squadra di lavoro stiamo costantemente monitorando, lavorando sui tre settori più delicati: il sociale, la sicurezza dei cittadini e l’occupazione. In conclusione, la nostra Amministrazione, per far fronte all’ulteriore taglio dei trasferimenti, lavorerà molto sul risparmio energetico e sull’efficientamento dei servizi in forma associata, cercando così di ridurre i costi di gestione. Nel 2013, dunque, ci attendono grandi sfide e ulteriori sacrifici. Il lavoro che ci aspetta è lungo e faticoso ma noi abbiamo la consapevolezza di muoverci per il bene di Pramaggiore e dei suoi cittadini, restando uniti e cercando di superare questo grave periodo di difficoltà con azioni concrete e incisive.

Punto11.Net / Edizione di Pramaggiore N. 1 - Febbraio 2013 Testata giornalistica in fase di registrazione presso il Tribunale di Venezia Direzione e redazione: VISYSTEM Editore Via Spalti, 7 - 30026 Portogruaro (VE) Tel./Fax 0421 280444 - www.visystem.com Direttore responsabile: Vincenzo Zollo Stampa: Centro Stampa Puiatti

Nessuna parte di questa pubblicazione può essere utilizzata in alcun modo, incluse le inserzioni pubblicitarie che sono di proprietà dell’editore e che ne vieta la riproduzione anche parziale con qualsiasi mezzo. L’editore lascia agli autori degli articoli l’intera responsabilità delle loro opinioni. Rimane inoltre a disposizione di eventuali aventi diritto di copyright su testi o immagini che non sia stato possibile contattare.

pramaggiore

3


LE POLITICHE DEL COMUNE IN DIFESA DELLA FAMIGLIA

2013, a rischio la coesione sociale P robabilmente mai come oggi, in un periodo storico caratterizzato da una profonda crisi economica che ha acuito la precarietà lavorativa e la disoccupazione, con il conseguente emergere di nuovi e, talvolta, di estremi bisogni, l’assessorato alle Politiche Sociali è stato impegnato nel trovare quei percorsi di aiuto e di promozione sociale a supporto di queste situazioni di disagio, di grande incertezza riguardanti perlopiù nuclei familiari della nostra comunità. Il bilancio del sociale riesce sempre con più difficoltà a dare una risposta concreta ed efficace a quelle famiglie, a quelle persone che vivono con estrema difficoltà questo momento. Si è consapevoli del fatto di poter fare molto spesso poco rispetto alle reali necessità, dove la risposta più attesa sarebbe un posto di lavoro, anche precario, che possa ridare alla persona il senso di utilità per la sua famiglia e per la comunità in cui vive. Purtroppo i continui tagli dei trasferimenti, unitamente all’introduzione di nuove imposte, hanno

Pivetta Fausto

Vicesindaco e assessore alle Politiche Sociali e Sanitarie, Opere Pubbliche ed Associazionismo

Riceve:

Mercoledì //

ore 8.30 //ore 11.30

4

lavori pubblici e servizi sociali

una pesante ricaduta nelle finanze comunali, cosa che ha obbligatoriamente impegnato l’Amministrazione a ricalibrare le azioni e gli impegni, anche per quanto riguarda la parte sociosanitaria. Le diminuzioni di spesa che, irrimediabilmente, sono derivate hanno comunque tenuto quale principio base e irrinunciabile quello di non privare i cittadini dei servizi essenziali loro destinati, e pertanto ogni riduzione è legata all’ottimizzazione delle spese, cercando di non diminuire così facendo la qualità dei servizi erogati.

Pramaggiore, un Comune vicino al mondo del sociale Il Comune di Pramaggiore ha attivato ormai da tempo una stretta collaborazione tra le Istituzioni civili e religiose, la quale sinergia sta ottenendo buoni risultati nel fronteggiare la situazione di disagio creata dalla pesante crisi economica che da alcuni anni affligge il Paese. L’Amministrazione Comunale è infatti convinta che solo con l’operazione sinergica delle varie Agenzie educative e formative (Famiglia, Scuola, Parrocchie e Comune) si può salvaguardare la coesione sociale, dando ai giovani del territorio l’opportunità di acquisire quei valori morali, sociali e culturali che formano l’uomo e il Cittadino. Sul territorio di Pramaggiore operano numerose Associazioni di Volontariato che con la loro attività nei settori sociali – sanitario – culturale – ricreativo e sportivo supportano l’azione delle istituzioni in questi settori strategici per la crescita sociale, culturale ed economica della comunità. Pramaggiore è un Comune di 4711 abitanti (2385 maschi e 2326

femmine). (Dati relativi al 31 dicembre 2011) 0-14 anni

788

419 M/369 F

15-30 anni

801

418 M/383 F

31-64 anni 2384 1198 M/1186 F da 65 anni in su

738

350 M/388 F

17%

50%

17%

16%

0/ 14

15/ 30

31/ 64

> 65

Su 4711 abitanti vi sono 723 stranieri (384 M e 339 F). La percentuale della popolazione straniera (sul totale della popolazione) è pari al 15% circa.

15%

85%

popolazione straniera

popolazione italiana


La popolazione scolastica è invece così suddivisa: Infanzia

140 circa

Primaria

230 circa

Secondaria di 1° grado

150 circa

Su una popolazione scolastica di circa 520 alunni, vi sono circa 121 alunni stranieri (74 M e 47 F). La percentuale della popolazione alunni stranieri (sul totale della popolazione alunni) è pari al 23% circa.

23%

77%

popolazione straniera

popolazione italiana

Negli ultimi anni sono sensibilmente aumentate le richieste di contributi economici straordinari avanzate dai cittadini, sia italiani che extracomunitari, legate principalmente a difficoltà nel pagamento di utenze domestiche (energia elettrica, gas, acqua) e per arretrati nel pagamento dell’affitto: molte famiglie accusano una notevole difficoltà nel far fron-

Ogni associato ha a disposizione tutti i servizi di una grande squadra. Credito, assistenza fiscale e legale, consulenza del lavoro e sindacale sono solo alcuni degli strumenti con cui Confartigianato ti supporta ogni giorno. Per aiutarti nelle partite più importanti e farti lavorare sempre al meglio.

Confartigianato Imprese Veneto Orientale: un mondo di servizi al tuo sevizio.

PORTOGRUARO: Via Camillo Valle, 42 Tel. 0421 284 911 - Fax 0421 284 999 www.coveor.it . info@coveor.it CI TROVI ANCHE A: Caorle . San Michele al Tagliamento Santo Stino di Livenza . Annone Veneto Bibione . La Salute di Livenza

pramaggiore

5


te alla predetta spesa e l’intervento della Regione, con il “bando affitto”, non riesce a soddisfare tutte le domande. Nell’ultimo periodo ci sono state alcune richieste da parte di nuclei familiari in difficoltà nel pagare mutui; considerevoli altresì le istanze per ricevere borse spesa e pacchi alimentari con generi di prima necessità. Uomini e donne, piuttosto giovani, si rivolgono ai Servizi Sociali richiedendo indicazioni lavorative e informazioni rispetto a ditte e aziende in cerca di manodopera. Non sempre, tuttavia, il Comune, prima Istituzione a contatto con i cittadini, riesce a dar loro le risposte attese, mentre sempre più stringenti si fanno i vincoli della finanza pubblica. È quanto mai necessario, dunque, proseguire nella collaborazione di tutte le forze in campo, per arginare le difficoltà causate dalla crisi in atto.

Le attività sociali del Comune di Pramaggiore nel 2012 Nell’arco del 2012 l’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Pramaggiore ha svolto numerose attività sociali, ampliando di fatto la propria offerta e dando così modo alla cittadinanza di poter usufruire di un ventaglio di prestazioni e agevolazioni molto vasto. Di seguito si riportano in modo sintetico e schematico le principali. Segretariato sociale e collo-

6

lavori pubblici e servizi sociali

qui psico sociali: informazioni sui servizi socio-sanitari presenti nel territorio e sulle relative modalità di accesso; filtro delle richieste di intervento che richiedono la presenza di un professionista del settore, supporto alla compilazione e/o invio di pratiche amministrative per l’ottenimento dei servizi socio-sanitari. Visite domiciliari. Servizio assistenza domiciliare a favore di persone non autosufficienti, soprattutto anziane (nel 2011: 17 utenti, nel 2012: 22 utenti per igiene e cura della persona, igiene casa come intervento educativo, brevi uscite e accompagnamenti, supporto adempimento di pratiche burocratiche). Sussidi e agevolazioni economiche forniti direttamente dal Comune o per il tramite dello stesso: assegno di maternità (2011: 9 richieste; 2012: 8 richieste), assegno nucleo familiare numeroso (nel 2011: 12 richieste, nel 2012: 9 richieste) assegno di cura a favore di anziani e non autosufficienti (2011: 52 richieste, 2012: 57 richieste), contributi economici straordinari a favore di persone in stato di bisogno (nel 2011: 19 richieste; nel 2012: 21 richieste accolte), contributi economici ad associazioni di volontariato, contributo regionale per l’affitto a favore delle persone residenti in abitazioni in locazione, con compartecipazione comunale (ultimo bando relativo agli anni 2009 e 2010: 64 richieste), contributo a famiglie affidatarie (nel 2011 e 2012: 1 famiglia), contributo frequenza asilo nido per le famiglie con basso reddito ISEE (2011: 2 richieste, 2012: 3 richieste ), prestiti sull’onore per sostenere momentanee situazioni di difficoltà economica, bonus gas metano e energia elettrica. Progetto diritto allo studio per agevolare le famiglie con basso reddito ISEE nell’acquisto dei buoni mensa e per il pagamento del trasporto scolastico (anno scolastico 2011/2012: 53 richieste, anno scolastico 2012/2013: 49 richieste - 51 minori di cui 6 medie, 33 elementare, 12 infanzia). Rapporti con associazioni di volontariato socio assistenziale del territorio, con l’importante apporto della Consulta del Volontariato. Croce Rossa Italiana e Caritas Parrocchiale per borse alimentari (famiglie segnalate dai Servizi Sociali e attualmente beneficiarie: 30). Case di riposo inserimenti

definitivi, in pronta accoglienza e in accoglienza di sollievo (con pagamento delle rette agli indigenti). Festa dell’anziano (nel 2012 con una partecipazione di 250 persone). Festa dei 18enni (nel 2012 con una partecipazione di 18 persone). Individuazione, colloqui, invio istanza per Amministratori di sostegno per persone non autosufficienti. Corso di formazione “Prendersi Cura”, corso gratuito per assistenti familiari, volontari e familiari che si occupano di non autosufficienti a domicilio. Consegna pasti a domicilio per le persone anziane e/o non autosufficienti sole, in alcuni casi a carico totale o parziale del comune (attualmente 13 utenti di cui 1 gratuito e 2 parziali), in collaborazione con l’Associazione ARCA. Progetto anziani per la promozione della qualità della vita delle persone anziane. Soggiorni estivi e cure termali. Telesoccorso e telecontrollo attivazione per persone anziane e non autosufficienti. Servizio civile anziani nonni vigili. Emergenza caldo in collaborazione con Protezione Civile e Consulta del Volontariato. Progetti di integrazione sociale e scolastica Cittadini non comunitari corso italiano per stranieri: nel 2011, 26 iscritti, 12 incontri da 2 ore; corso badanti: nel 2011, 25 (vedi foto). Servizio assistenza educativa minori stranieri in collaborazione con l’ULSS 10 (nell’attuale anno scolastico 2012/2013 effettuato a favore di 6 minori; in attesa attivazione di un’ulteriore richiesta). Trasporti disabili c/o Nostra Famiglia di San Vito (nell’attuale anno scolastico 2011/2012 e 2013/2014: 4 utenti). Punto prelievi. Attività a favore di minori in collaborazione con “Progetto minori” dell’ULSS (anno scolastico 2011/2012: attività doposcuola c/o locali scuola elementare 2 volte a settimana a favore di circa 14 alunni; “Spazio R.a.P.” a favore di ragazzi scuola primaria di secondo grado c/o Oratorio il venerdì pomeriggio. Anno scolastico 2012/2012: “Spazio R.a.P.” – Spray Art a favore di ragazzi scuola primaria di secondo grado c/o Oratorio il venerdì pomeriggio).


Lavori pubblici: un 2012 intenso Lavori pubblici conclusi nel 2012: lavori di straordinaria manutenzione di strade e marciapiedi, realizzazione di un impianto fotovoltaico presso la struttura polivalente Cubo, riqualificazione area adiacente al centro sportivo, messa in sicurezza di percorsi pedonali protetti, lavori di straordinaria manutenzione del Mulino sul fiume Loncon. Nell’arco del 2012 il Comune di Pramaggiore ha concluso numerosi lavori pubblici, ribadendo alla Cittadinanza una costante attenzione al patrimonio pubblico e alla sicurezza urbana generale. Anzitutto l’attuale Amministrazione Comunale ha portato a conclusione i lavori iniziati da quella precedente relativi alla manutenzione di strade e marciapiedi in via Puccini, via Cav. Vittorio Veneto, viale Europa e via Comugne, laterale via Pordenone. Sono stati realizzati un impianto fotovoltaico presso la struttura polivalente Cubo e una riqualificazione dell’area adiacente al centro sportivo mediante la realizzazione di un parco urbano. Per l’impianto fotovoltaico sono stati installati 240 pannelli con una produzione di 48 Kwp, questa potenza ha consentito l’ottenimento di una tariffa incentivante di circa € 13.000 l’anno (per 20 anni) oltre che il risparmio di energia prelevato dalla rete di circa € 8.000 l’anno. La riqualificazione dell’area presso il centro sportivo ha invece definito la realizzazione di un “Parco Urbano” tramite segni nel territorio rappresentati dal verde, da viali alberati, l’impiego di materiali naturali, elementi simbolici e luoghi di aggregazione. È stata poi individuata e realizzata una nuova area atta a parcheggio nella zona retrostante la struttura polifunzionale Cubo, onde permettere una corretta e sicura viabilità nel vicino ambito scolastico.

Grande rilievo ha avuto la messa in sicurezza di percorsi pedonali protetti nel centro urbano di Pramaggiore. In particolare, l’intervento ha riguardato la creazione di passaggi pedonali protetti lungo il tratto urbano (centro di Pramaggiore) della strada provinciale 64 (via Roma) e la pista ciclo-pedonale di via Leopardi. Sono stati portati a termine, infine, i lavori di manutenzione straordinaria del Mulino sul fiume Loncon, per un costo totale di circa € 70.000: qui sono stati realizzati un anello per lo smaltimento dell’umidità di risalita e delle acque piovane, la dipintura del Mulino e la sistemazione dei serramenti esterni.

Lavori di progettazione in corso: pista ciclabile lungo via Comugne e fondo per la valorizzazione delle aree confinanti A partire dall’anno in corso sono in fase di progettazione due interventi urbani di grande peso. Il primo, già appaltato, prevede la realizzazione di percorsi pedonali e sottoservizi nella lottizzazione Chiarot, oltre alla messa in posa dei marciapiedi a Belfiore (via Carducci, via Belfiore, via Lison e via Manzoni). Verranno poi operati

interventi di valorizzazione nell’area esterna del cimitero di Pramaggiore, nel Parco di Villa dalla Pasqua, nell’area verde antistante l’ex scuola di Belfiore, nell’area verde del centro sportivo e nel centro ippico. Il costo dei lavori, pari a circa € 908.000, verrà coperto per circa € 812.000 dal Fondo Statale per la Valorizzazione e la Promozione delle Aree Territoriali Svantaggiate confinanti con le Regioni a Statuto Speciale. Entro la fine di Giugno verrà assegnato l’appalto per la realizzazione della pista ciclabile lungo via Comugne che porta al centro di Pramaggiore. L’intervento, deciso dalla Giunta Regionale del Veneto, si inserisce nel progetto denominato “Piste ciclabili nell’area del Veneto Orientale”, che ha quale soggetto attuatore il Comune di San Donà di Piave e seguito, in qualità di Enti interessati, dai Comuni di Annone Veneto, Cinto Caomaggiore, Concordia Sagittaria, Fossalta di Piave, Fossalta di Portogruaro, Jesolo, Musile di Piave, Portogruaro, Pramaggiore, San Stino di Livenza, Teglio Veneto e Torre di Mosto. L’iter burocratico verrà definito entro il 2015, dopodichè verranno aperti i lavori. La pista ciclabile lungo via Comugne, verso Pramaggiore, avrà un costo pari a € 250.000, di cui € 200.000 coperti dal contributo regionale e € 50.000 da fondi comunali.

pramaggiore

7


PAT di Pramaggiore miglior piano regolatore delle Città del Vino 2012

I

l PAT (Piano di Assetto del Territorio) di Pramaggiore, comune del vino tra i più famosi del Veneto,  è stato premiato come “Miglior Piano Regolatore delle Città del Vino 2012”, concorso promosso a Bologna nell’ambito di Urbanpromo 2012, evento di marketing urbanistico e territoriale dell’Inu, Istituto Nazionale di Urbanistica. «Con il percorso avviato nel precedente mandato, sotto la guida di Igor Visentin, abbiamo realizzato un Piano vicino alle esigenze del nostro territorio – dice l’assessore all’Urbanistica Marco Bertuzzo –, attento all’ambiente e alle esigenze della cittadinanza». Il PAT di Pramaggiore, presentato come il “Pat del Vino”, diventa dunque un modello emblematico da prendere ad esempio. E’ stato valorizzato “l’esistente” e  tutelato “il vuoto”, così da ottenere un paesaggio più fruibile da un punto di vista sia estetico che economico. La

Bertuzzo Marco

Assessore all’Urbanistica, Protezione Civile, Politiche Giovanili, Sport, Manifestazioni ed Eventi

Riceve:

Giovedì //

ore 15.00 //ore 19.00

8

urbanistica, protezione civile, sport e eventi

bellezza del territorio si coniuga con la presenza delle attività produttive, amplificandone le potenzialità. «La tutela ambientale – spiega Bertuzzo –, la conservazione degli spazi naturali, la valorizzazione della civiltà contadina e della vita di campagna, la promozione della cultura della vite e il sostegno alla produzione del vino sono azioni che vanno nella stessa direzione. Sono politiche dirette all’incremento dell’economia declinata nei suoi vari ambiti: turistico, agricolo, vitivinicolo, enogastronomico e produttivo, in generale».

Conosciamo da vicino l’attività dei volontari di Protezione Civile Il Comune di Pramaggiore dispone di un Gruppo di Protezione Civile istituito nel 1995, composto da 21

volontari attivati, in caso di necessità, direttamente dal sindaco. I volontari, in quanto tali, prestano il loro servizio nel tempo libero e a titolo completamente gratuito. Essi svolgono compiti legati alla previsione, prevenzione, soccorso in emergenza e ripristino della normalità. «Nel periodo di non emergenza – spiega il Coordinatore Flavio Leone – i volontari effettuano corsi di formazione specialistica organizzati dalla Regione Veneto e dalla Provincia di Venezia. Essi svolgono addestramento teorico/pratico, collaborano all’aggiornamento del “Piano Comunale di Protezione Civile” e si rendono utili alla comunità prestan-


www.bancadelveneziano.it do assistenza alle varie manifestazioni locali sia ludiche che sportive, cerimonie religiose e funebri, asporto di rifiuti abbandonati da persone incivili lungo i fossi della periferia». Il Gruppo fa parte del Distretto Portogruarese che è l’insieme degli undici comuni del mandamento, opportunamente convenzionati per il mutuo soccorso. Il Distretto dispone di una Sala Operativa per la gestione delle emergenze distrettuali sita presso la caserma Vigili del Fuoco di Portogruaro. «Nell’anno 2012 – ricorda Flavio Leone – il nostro comune non è stato interessato da emergenze rilevanti, a parte due deboli nevicate, il Gruppo è stato però coinvolto nell’incendio in località La Brussa di Caorle e nella ricerca della persona scomparsa a Portogruaro. Per il terremoto in Emilia i volontari di tutto il Distretto si sono attivati per una raccolta alimentare, poi consegnata personalmente ai campi di S. Felice sul Panaro e Mirandola». Per l’anno in corso ci sarebbe l’intenzione di organizzare una serata di formazione per la popolazione, con tema l’Emergenza Idraulica (allagamenti), argomento che, in caso di abbondante pioggia, interessa molti cittadini. «Dovessero chiederci – conclude Leone – “qual è il vostro desiderio per il futuro?”, la risposta sarebbe: Continuare a svolgere i nostri servizi in serenità, aumentando la partecipazione di volontari».

Pramaggiore - Via Roma, 27 - Tel. 0421/200334

Officina

Carrozzeria

autorizzato

di Moro Roberto & Cuzzolin Alberto snc

/ Officina / Carrozzeria / Gommista / Punto Pro / Vendita Auto usate e nuove / Auto sostitutiva / Raddrizzatura auto grandinate senza verniciatura PRAVISDOMINI (PN) Via San Nicolò, 3 Tel. 0434 645405 / Fax 0434 645182 / royalcar.info@gmail.com

Tel. e Fax 0421 200795 Via Belfiore, 130 - Pramaggiore pramaggiore 9 www.franceschinisandrea.it - info@franceschinisandrea.it


CALCIO E NON SOLO

Lo sport a Pramaggiore in piedi da sinistra: battiston, drigo, granzotto, camerotto f., camerotto l., toniolo. accosciati da sinistra: bottos, biason, chiarot, pianazzola, barbisan e pavan.

L’Us Pramaggiore compie cinquant’anni L’Us Pramaggiore nasce nel 1962 da un gruppo di appassionati sportivi con in testa il Cavalier Terrida. Nella stagione 1976/77 la squadra giunge seconda dietro la Gorghense, ma per meriti sportivi ottiene l’ammissione al campionato di seconda categoria. Al primo impatto con la categoria superiore, raggiunge facilmente un tranquillo posto di centro classifica, migliorato dalla quinta posizione dell’anno successivo. Nella stagione 1985/86 il Pramaggiore vince la finale con il Piavon e il titolo di campione del comitato di S. Donà e conquista infine il titolo simbolico di campione provinciale battendo 2-1 il Pellestrina, in un’unica finale giocata per di più fuori casa, con reti di Barbisan e Amadio. Dopo alcuni campionati di seconda categoria, la squadra vince nel 2002 il proprio girone classificandosi al primo posto e ottenendo così la meritata promozione in prima categoria. La stagione 2009/10 è da cineteca. Il campionato del Pramaggiore da neo-promosso in prima categoria si presenta irto di difficoltà ma ben supportato da un ambiente fiducioso ed entusiasta. Domenica dopo domenica la squadra trova punti e aumenta la fiducia, arrivando all’ultima giornata a contendersi i playoff. Ma le più rosee aspettative vengono rafforzate quando il Pramaggiore non soltanto conquista i playoff, ma addirittura li vince, passando dalla prima categoria alla promozione. Oggi la società rossoblù continua a veleggiare tra soddisfazioni e riconoscimenti importanti anche nel proprio settore giovanile. «L’Us Pramaggiore – dice l’assessore allo Sport, Marco Bertuzzo – svolge un importante servizio, quello cioè di chiamare a raccolta circa 200 ragazzi del comprensorio, avvicinandoli allo sport e ai valori della vita sana e di gruppo».

10 urbanistica, protezione civile, sport e eventi

69/70 Pramaggiore 19 ro-azzurra ne lia con la mag della fondazione

atto di costituzione

Una delle prime foto con i colori sociali rosso-blu

Il Mini Basket a Pramaggiore Il Mini Basket a Pramaggiore è partito il 19 settembre 2012. L’idea è nata da Manuel Pennazzato, supportato da Cheti Ciuto, e con il patrocinio dall’Amministrazione Comunale. Questa iniziativa offre, insieme ad altre già avviate o che si vorrebbero avviare, un’alternativa al calcio, così da dare ai bambini di Pramaggiore (e zone limitrofe) un’ulteriore possibilità di scelta. Le annate coinvolte in questo primo anno di “sperimentazione” vanno

in piedi da sinistra: malocco, camerotto f., camerotto L., camerotto m., giolo, fontana, buciol. in ginocchio da sinistra: sossai, grotto, moras, amadio, pianezzola, raffi e rovere.

dal 2004 al 2007, ma viste le numerose iscrizioni e le altrettante richieste si stanno già pianificando nuovi sviluppi. Da segnalare, poi, la riuscitissima Festa di Natale 2012, in cui i piccoli atleti, seguiti dall’istruttore Manuel Pennazzato, hanno mostrato ai numerosi presenti, tra cui i genitori e il vicesindaco Fausto Pivetta, i frutti del proprio lavoro settimanale, condito da tanti canestri e da una dose enorme di entusiasmo.

(Nei prossimi numeri continueremo la panoramica sulle attività sportive del nostro territorio)


Sicurezza

Stanco del tuo sovrappeso?

Difendersi da truffe o furti è possibile La Polizia Locale indica alcune precauzioni: • Non aprite la porta di casa a sconosciuti anche se dichiarano di essere dipendenti di aziende di pubblica utilità. • Non fidatevi delle apparenze: il truffatore si presenta distinto, elegante e particolarmente gentile. • Se inavvertitamente avete consentito ad uno sconosciuto di entrare e, per qualsiasi motivo, vi sentite a disagio, non perdete la calma, invitatelo ad uscire dirigendovi con decisione verso la porta, apritela e, se necessario, ripetete l’invito ad alta voce. • Verificate sempre con una telefonata da quale servizio è stato mandato l’operaio che bussa alla vostra porta e per quali motivi. Se non ricevete rassicurazioni non aprite per nessuna ragione. Non chiamate utenze telefoniche fornite da loro: potrebbe essere un complice. • Ricordate che nessun Ente manda personale a casa per il pagamento delle bollette, per rimborsi o per sostituire banconote false date erroneamente; non date ascolto a chi chiede di poter controllare i vostri soldi. • Non fermatevi mai per strada per dare ascolto a chi vi offre facili guadagni, diffidate di proposte troppo convenienti: spesso si tratta di truffe o merce rubata, nel qual caso rischiate di essere accusati di ricettazione, che per il Codice Penale è più grave del furto stesso. • Non firmate nulla che non vi sia chiaro; in casi dubbi chiedete sempre consiglio a persone di fiducia. • Quando fate operazioni in banca o in un ufficio postale possibilmente fatevi accompagnare, soprattutto nei giorni in cui vengono pagate le pensioni o in quelli di scadenze periodiche. • Durante il tragitto di andata e ritorno dalla banca o dall’ufficio postale, con i soldi in tasca, non fermatevi con sconosciuti e non fatevi distrarre. • Quando utilizzate il bancomat usate prudenza. Non prelevate se vi sentite osservati. • Diffidate del reale stato di necessità di accattoni e mendicanti, spesso sono al servizio di vere e proprie organizzazioni a delinquere. • Da tempo le associazioni benefiche non fanno raccolta di soldi porta a porta o per strada. Fate un versamento attraverso la banca o la posta. In ogni caso non date soldi in contanti a sconosciuti. • Segnalate sempre persone sospette alle Forze di Polizia, non temete che questa operazione possa essere inutile, se possibile annotate anche il numero di targa dei veicoli sospetti. • Denunciate sempre truffe, furti e raggiri. La denuncia proteggerà voi e gli altri.

il Centro Estetico LIBELCRI di Ciuto Cheti ADOTTA IL METODO DI DIMAGRIMENTO

CONSULENZA GRATUITA

PROMOZIONE FEBBRAIO/MARZO

Sconto del 50% sui servizi di ESTENSIONE CIGLIA e RICOSTRUZIONE UNGHIE Pramaggiore • Via Pacinotti, 24 • www.libelcri.it • 0421.799770

micronido

Dal lunedì al venerdi dalle ore 7.30 alle 18.00

10 anni

Via Belfiore 42 - BELFIORE di PRAMAGGIORE Tel. 0421/799140 • e-mail: ibimbidelgirasole@libero.it

In caso di bisogno rivolgetevi sempre a persone in divisa: sapranno aiutarvi. Polizia Locale - Comune di Pramaggiore Tel. 0421.203679 - Fax 0421.200745 polizialocale@comune.pramaggiore.ve.it Carabinieri – stazione di Annone Veneto Tel. 0422.769999

pramaggiore 11


al via il regolamento di polizia rurale, attivato il progetto di educazione stradale per la scuola, la cultura in piazza

Vivere Pramaggiore L’ambiente Riguardo all’Ambiente, la Provincia di Venezia ha diffuso un opuscolo in cui vengono stabilite le linee guida per i Comuni in fatto di gestione e manutenzione dei fossi privati. Il Comune di Pramaggiore si è già dotato di un simile provvedimento, il Regolamento di Polizia Rurale, fin dal 14 maggio 2004 (delibera del Consiglio Comunale n.15). In particolare il regolamento riguarda, oltre che la gestione dei fossi e dei canali, anche la determinazione dei pascoli, di caccia e pesca, di proprietà e furti campestri, vendita dei prodotti agricoli, stoccaggio e smaltimento del materiale organico e concimazione dei terreni, gestione degli allevamenti e relative problematiche, malattie delle piante e lotta contro gli insetti e animali nocivi, disponendo eventuali sanzioni per i trasgressori delle norme.

La scuola Nell’anno scolastico 2012/13 è partito il progetto “Educazione alla sicurezza stradale per i ragazzi della scuola primaria”, promosso dal Ministero della Pubblica Istruzione.

Attraverso l’apporto di svariati mezzi multimediali, ai ragazzi vengono spiegati in modo semplice e stimolante le regole e i comportamenti per essere sicuri e consapevoli sulla strada. Ancora per l’anno in corso, stavolta rivolto alle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, è stato indetto il concorso “Progetta l’Energia!”. Il bando propone agli studenti delle attività vòlte ad elaborare progetti che possono essere attuati nell’ambito del PAES (Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile). Nello specifico, il concorso offre ai nostri studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado la possibilità di realizzare una campagna di comunicazione capace di sensibilizzare i cittadini sui temi dell’obiettivo 20-20-20. Inoltre propone l’analisi del proprio territorio per la stesura di strategie e soluzioni atte a trasformarlo in “Luogo Sostenibile”. Da ultimo, in collaborazione con ASVO Insieme per l’Ambiente, per l’anno in corso viene proposto un nuovo progetto didattico per la promozione della raccolta differenziata e per la sensibilizzazione sui temi della sostenibilità ambientale, dallo slogan “Imparare l’ambiente con ASVO è divertente. La strada dei rifiuti è vincente”. Questo progetto, che ci auguriamo possa servire per far crescere i nostri ragazzi in modo responsabile e attento verso l’ambiente, è rivolto alla scuola dell’infanzia e a quelle primaria e secondaria di primo grado.

Pramaggiore in piazza

Gino Dal Pont

Assessore all’Istruzione e Cultura, Politiche Ambientali e di Gestione del Territorio, Viabilità, Polizia Locale e Sicurezza Urbana

Riceve:

Mercoledì //

ore 8.30 //ore 11.30

12 scuola, cultura e ambiente

Lo scorso anno, come da tradizione, il nostro Comune in collaborazione con la Biblioteca ha proposto “Pramaggiore in piazza”. La manifestazione, inaugurata il 25 luglio e terminata il 25 agosto, ha coinvolto l’intero territorio comunale. Il programma ha previsto la proiezione di tre film di successo, di due serate dedicate al teatro, una per i più pic-

coli e una alla musica. Il palco per il teatro è stato allestito nel parcheggio adiacente il Comune. Qui si sono esibite la compagnia “La Bottega” con lo spettacolo “Medico per forza” e la compagnia “Cibio” con la commedia “Cossa nasse sot i capussi”. Il film “Il gatto con gli stivali” è stato invece proiettato nella frazione di Belfiore; la pellicola “Quasi amici” nella frazione di Comugne; e la commedia “Benvenuti al Nord” a Blessaglia. Il 10 agosto l’associazione culturale Molino di Rosenkranz ha proposto per i più piccoli lo spettacolo di animazione “Pecore in bicicletta”. Il 25 agosto, nella serata conclusiva, presso il mulino della Pasqua, alla Castellina, si è esibito il noto Trio Piazzolla, in collaborazione con la Strada dei Vini Doc Lison Pramaggiore, che per celebrare la chiusura della manifestazione ha messo a disposizione dei presenti un ricco buffet. Supportata anche dalla clemenza del tempo, la manifestazione ha conseguito un notevole successo di pubblico, registrando in ogni serata il tutto esaurito. Ciò ci fa ben sperare per il 2013, quando “Pramaggiore in piazza” verrà certamente riproposta, nonostante la diminuzione degli sponsor causata dalla crisi economica.

Biblioteca Per quel che concerne l’attività della Biblioteca Comunale, nel 2012 si è tenuta la consueta Mostra del Libro, nel periodo che va dal 24 novembre al 9 dicembre. Qui è stata registrata un’ottima collaborazione tra il Comune di Pramaggiore e le istituzioni scolastiche, tanto che il dirigente scolastico Andrea Vindigni, su nostra specifica richiesta, ha gentilmente acconsentito alle classi del territorio di fare visita alla Mostra. Gli studenti hanno così potuto prenotarsi il libro preferito, poi acquistato dai rispettivi ge-


nitori. Anche in questo caso la proposta ha avuto un buon successo poiché, nonostante la crisi, rispetto all’anno precedente i libri venduti sono aumentati del 5%.

DiVinGustando Per il 2012 era poi prevista l’iniziativa “DiVinGustando – incontri con l’autore e dintorni”, una proposta di animazione culturale atta a valorizzare il sito della Castellina. L’iniziativa avrebbe dovuto comporsi di tre serate a tema, nelle quali ci sarebbe stata la presentazione di libri riguardanti la Grande Guerra, in abbinamento alla degustazione di vini e cibi tipici della zona. Per cause di forza maggiore la manifestazione è stata rinviata al 2013, presumibilmente nel periodo primavera-autunno, quando i vari comitati festeggiamenti del comune e delle frazioni avranno l’opportunità di presentare i loro programmi futuri.

Made in Japan, un allestimento tra tradizione e contemporaneità Dal 24 novembre 2012 al 13 gennaio 2013 scorsi, a Pramaggiore, presso la sede espositiva “La Castellina”, e a Fossalta di Portogruaro, presso il Cortino del sito del Castello di Fratta, è stata allestita e aperta al pubblico la mostra “Made in Japan – tra tradizione e contemporaneità. Opere grafiche di Junko Hoshino – Opere pittoriche di Mayumi Watanabe”. L’esposizione, curata dall’Associazione culturale Dimensione Cultura in collaborazione con l’artista Susi Piazza, ha voluto offrire uno spaccato della cultura figurativa giapponese contemporanea ponendo a confronto le incisioni di Junko Hoshino, fedele sul piano tecnico alla tradizione nipponica della stampa a baren, e l’innovativo linguaggio pittorico di Mayumi Watanabe. Ottima l’affluenza di pubblico, il quale ha potuto cogliere spunti e vivere le autentiche sensazioni della cultura di un grande Paese come il Giappone, attraverso i linguaggi artistici di due sue inter-

associazione culturale

sica u m i d a l o u c S ore i g g a m a r P i d

Vuoi imparare a suonare uno strumento o cantare? Tutti gli strumenti classici e moderni Canto Strumenti per banda Corsi individuali, orari personalizzati corsi per tutte le età

Pramaggiore, P.zza Libertà, Centro Civico (a fianco della Biblioteca Comunale) Informazioni al n. 339 3511166 - www.centromusica.org

OFFICINA MECCANICA RIPARAZIONE AUTOVEICOLI > Servizio Cambio Automatico > Rimappatura Centraline > Diagnostica > Motoristica > Climatizzazione > Igienizzazione Abitacolo > Rigenerazione FAP/DPF > Elettrauto > Gommista pramaggiore 13 Via Carline, 12 - Pramaggiore - Tel. 0421 799079 - Fax 0421 203574 www.officinastival.it - infomec@officinastival.it


preti che, formate professionalmente nella loro terra d’origine, ormai da qualche anno risiedono a Venezia e operano in contesti internazionali.

21° Incontro Italo-Austriaco della pace a ricordo dei caduti e delle vittime civili della Grande Guerra Venerdì 12 ottobre 2012 il comune di Pramaggiore è stato invitato al 21° Incontro Italo-Austriaco della pace, che quest’anno si è tenuto nel cimitero militare di Traun, cittadina alle porte di Linz (Austria), alla confluenza del fiume Traun con il Danubio. All’interno di questo cimitero, che inizialmente era un campo di prigionia della Prima Guerra Mondiale, vi sono sepolti oltre 1500 militari italiani, fra i quali – si è appurato – ci sono anche due soldati del nostro comune: Arcangelo Carnelos e Giovanni Segat. La chiesetta all’interno del cimitero è stata eretta dai

soldati di quel tempo. Oggi è possibile prendere visione di una piccola mostra fotografica che ricorda le condizioni di quel campo ai tempi della prigionia, inoltre sulle pareti laterali vi sono incisi i nomi dei deceduti di quel periodo. All’incontro, in rappresentanza del Comune di Pramaggiore, hanno partecipato l’attuale assessore alla Cultura, Gino Dal Pont, e l’ex assessore Roberto Romanin. Durante la cerimonia è stato consegnato il conferimento

dell’Onorificenza al Merito della Croce Nera da parte del Presidente Peter Rieser e del Professor Fritz Schuster. L’uscita dei convenuti è stata intonata sulle note de “Il Piave”, eseguito dalla Banda Musicale di Castelgomberto (Vicenza). Ciò che fa maggiormente piacere all’Amministrazione Comunale di Pramaggiore è constatare come il cimitero sia tenuto in modo impeccabile dai nostri amici austriaci, tanto che pare quasi un giardino pubblico.

Gli uffici comunali Area Tecnica Ufficio Tecnico Geom. Gianfranco Daneluzzi Tel. 0421-203680 / 0421-203681 / 0421-203684 Ufficio Lavori Pubblici Arch. Cinzia Terrida Tel. 0421-203684 Ufficio Urbanistica e Edilizia Privata Geom. Gianfranco Daneluzzi Tel. 0421-203680 Ufficio Gestione Patrimonio, servizi scolastici e Mautenzione Geom. Daneluzzi Gianfranco, Arch. Terrida Cinzia, Ceolin Marinella Tel. 0421-203680

Area Vigilanza Ufficio Polizia Locale Vice Ispettore  Dr.ssa Francesca Nadalin               Tel. 0421-203679

14 numeri utili del comune

Ufficio Commercio Vice Ispettore  Dr.ssa Francesca Nadalin   Tel. 0421-203679 Ufficio Protezione Civile Vice Ispettore  Dr.ssa Francesca Nadalin Coordinatore: Leone Flavio Tel. 0421-200387   Ufficio Messi Notificatori Vice Ispettore  Dr.ssa Francesca Nadalin     Tel. 0421-203679

Ufficio Ragioneria Rag. Wanda Rosselli  Rag. Luigi Girol Tel. 0421-203682   Ufficio Segreteria  Rag. Wanda Rosselli  Rag. Luigi Girol, Rag. Sara Verona Tel. 0421-203682 / 0421-203683    Ufficio Tributi Rag. Wanda Rosselli  Rag. Luigi Girol, Rag. Sara Verona Tel. 0421-203683    Ufficio Protocollo Raffaela Pascotto Tel. 0421-203686  

Area Amministrativo Finanziaria

Ufficio Servizi Sociali Assistente Sociale Dott.ssa Angelamaria Galeone Tel. 0421-203687

Ufficio Servizi Demografici Rag. Miresi Cecchetto  e M.a Paola Geromin Tel. 0421-200477 / 0421-200315  

Biblioteca Dimensione Cultura-Assoc.Culturale Tel. 0421-200637

www.comune.pramaggiore.ve.it // info@comune.pramaggiore.ve.it


SE VAI ALL'ECOCENTRO FAI CENTRO!

Comune di Pramaggiore

USA IL TUO ECOCENTRO I RIFIUTI CHE SI POSSONO PORTARE

Ecocentro Via Callalta Pramaggiore

PER INFORMAZIONI:

800-705551 dal lunedì al venerdì ore 8.00 - 16.00

Erba e ramaglie. Ingombranti domestici (mobili vecchi, oggetti di grandi dimensioni), vetro in lastre o damigiane, pneumatici, oggetti in metallo, in legno, in plastica. Carta e cartone. Olio vegetale e minerale, pile, accumulatori automobili. Elettrodomestici ed altre apparecchiature elettroniche (computer, stampanti, giocattoli con elementi elettrici). Tappi in plastica.

GLI ORARI ORARIO ESTIVO APRILE-SETTEMBRE Martedì 15.30 - 19.00 Giovedì 15.30 - 19.00 Sabato 15.30 - 19.00 ORARIO INVERNALE OTTOBRE-MARZO Martedì 14.00 - 17.30 Giovedì 14.00 - 17.30 Sabato 14.00 - 17.30

La Perla

SPECIALITÀ PESCE · GRIGLIATE DI CARNE ALLA BRACE PIZZERIA E CUCINA D’ASPORTO · BANCHETTI PER COMUNIONI E CRESIME

RISTORANTE LA PERLA Via Roma, 175 • Cinto Caomaggiore • Tel. 0421.209850 Chiuso martedì sera e mercoledì

pramaggiore 15


...donare per crescere

> Formalmente costituitasi nel 2000, la Fondazione è definita una “fondazione della comunità locale”, senza fini di lucro, il cui scopo è quello di dare concretezza ai principi di solidarietà, favorendo la cultura della donazione.

È inoltre possibile

Ogni anno la Fondazione raccoglie fondi dalla comunità locale, utili al

sostenerne le attività della

finanziamento di progetti presentati di anno in anno da Enti e Associazioni

Fondazione destinando il 5

del territorio a seguito dell’emissione di apposito bando, la cui data di

per mille al momento della

scadenza di presentazione domande per il 2013 è il 31 maggio.

propria denuncia dei redditi. Con il contributo di tante

> Importante per coloro che decidono di sostenere i progetti, la possibilità di usufruire delle agevolazioni fiscali previste per legge.

persone la Fondazione potrà in tal modo essere messa in grado di intensificare

> Tra i vari progetti finanziati negli anni dalla Fondazione spiccano i 14

la propria attività “di

del Comune di Pramaggiore presentati dall’A.R.C.A, dall’A.I.L.,

beneficenza e di pubblica

dal “Gruppo Promozione Salute Esserci”, dalla Parrocchia SS. Marco

utilità”.

e Giacomo, dall’Associazione culturale “L’Aliseo” e dall’Amministrazione Comunale, per un totale di oltre 56.000 euro.

Per informazioni su bandi e detrazioni o contatti: via Zappetti, 21/F - Condominio Domusviva Telefono e fax 0421 72139

Orario: dal lunedì al venerdì 10-12,30 info@fondazionesantostefano.it www.fondazionesantostefano.it


Comune di Pramaggiore