Page 1

RO FRASCHINI STAGIONE 96-97 giovedi 20 febbraio 1997 ore 21.00 Compañia Nacioncll de Danza CSpagna) Direttore artistico Nacho Duato

CAUTIVA Coreografia ACHO DUATO MII~ha LB ERTO IGLESIAS (C.lU liva¡ Sccllos mfic <' (os/lIl11i 'ACHO OU ATO LI/(i N ICOLl' S I'ISCH El Lorpo di bailo Mar Baudesson , Emmanul'llc B"rdrd África Guzmá n Ca therine Habasque, PalricK <1.. Bilna, Ca ti Arteaga, .ühalie Buí,;"on Cristina Hortigüela , Rulh NI,uoto, "Iuria ! ROmt' fO, Alex,lI1d ra Seolt Leslcy T,' ¡ford, Jo"" "'tlnud AmIa" JU5é Anto nio Beguiríatáin Antonio Calero, loSl.' Cruz, Lui M,lflin O y"

FANTASIA Cor('ogro/"I HA 'S V !\ MA"iE ' BACH: Preludio Lor,lllch ruf zu Dir, BWV 639 Preludio in La rm"ore (I'anlasie), I3WV 922 Arreg los Corales UIn kommt der Heid,' n I kllilnd. BWV 659 ~<'t'II(, (' Co;/","i KES0 DEKKER LlIcí JOOP C A BO()RT AJ I1'5/illl,' /I/0 $('1/1", MEA VENeMA

.'vI"."U1 ¡S

COJI'" di bol//0 u,sl.,y Telford, Kim McCilrty, Mar Baudesson Patrick de llena, Ruth Marolo, Nicolo Fonte

POR VOS MUERO

Coreografia ; ACHO DUATO M,,,ica Musica ,U1ticn ~ pag nola dei sl~coli xv e XVI ( ancionesy Da nzas de Esp,'ña, -' Jn~ons de la Cata lunw mil-lenaria y p.. ñ,l Antulogía de la Mús ica E,pailola) Se"'lc :--lACHO DUATO C", /umi NA HO DUATO" ISMAEL AZNAR LJ/(i '-I¡COL;\S nSCl n EI, T,../¡I C¡\ RCILASO D[ LA VEG A (1, l ' ~IIGuEL BOSÉ C(Jf/~I.tI I I//"

Hert ha Bt'rmúdez, ("¡then"" Hab.l. qu " Cn ti"'l Hortlg l. E\',¡ l úp"z J. Manuel Am I.» P¡l1 de 11."1<1 1. t nr(ln;o Beguirhlt.l ln, Rolmun Flo",c", Thon1a , Klcin, 10m drthy C r~\ III~n, Ruth Maroro, !\1un~1 Rom"ro,

Tournée organiz/"ta da Associ<lzione Teatri Emilia Romagn.l


A CURA DI FRA

"Curr/J l'Q ' Ji Nlllfw T)J w!o

leo CORt\ARA

IIJ'~;: l ,Jlr<:

POR VOS MUERO

CA U TIVA élppélssionata musici1 del compositore basco

L' CO,

S n/hldttr

Alberto Iglesias ispira e da titolo "d un b"l­ Jetto che, in un Jingui1ggio chúuamentl' oniri­

attraverso una nMrazione di immagini sovrapposte,

P

er questo ball etto Duato si fe ispirato alla music" spagnola del "siglo de oro", il periodo d'oro dclla cultura spagnoli1, chc con i lll'llissimi vcrsi

di GMcisl,w dc la Vega servono come filo conduttorc

esprime i timori deJJa proL'gonist", C.1utiv", che si

fr" la logica contcmpor,1l1eitá della danza cd i suoi rife­

dibatte in un mondo di fantasia ai limiti tr,1 !'cm,ore e la

rimenti slorici, i ei secoli XV e XVI le danze erano parte

morte, "Hu composto "Cautivil" con la sensaz ione che

integrante dell'espressione di tutti gli stri1ti socii1li e

l'ideél principaJe fosse un'idea emotiva, irrazion"Je, che

rifle tt e vd la cultura del suo tempo, "Por Vos Muero"

si frantumava in una moltt"plicitá di significati, 1 testi di

vuole essere un omaggio aquesto ruolo fondamentale

loyce e Pound Ji lItiliZ/ili per ricilvarne un dialogo

che la danzo dveva a quei tempi nella societil spagnola.

immaginiUio fra i dlle, per creare un cOntesto dal quale 10 el11ozioni traeSSl'rll spllnto per esprimersi, ma senza che si raccontino un,1 sImia, E mentre si culbno nclla musica, vi si p erdono

t'

vi si incontrano, Nell" musica la

pott' nza dell'inconscio, d c.'lla ragionl' OScur,1, diale.

l'MC

e primor­

e,s ere qUt'llll il punto in cui la danza e la

musica si uniscono per tr"smetterci d e ll e vibrazioni"

NACHO DUATO

D

al 1990 il Ballet Lirico Nacionill, ribattezzato Compagnia Nacion,'¡ de Danza,

e l'espressio­

ne dello stile Nacho Duatu, diventato nel giro

di pochi anni il coreografo piú conosciuto deLla Spdgna. Duato é il responsabilc dl.'lla s\lolta "contemporanea"

abbracciata negli ultimi anni dillli1 forma z ione madrile­ FANT!\SIA

na, una svoltil che ancora oggi dividc la critica spagno­

V

e che la linea portata

an Manen h,l crC'"lll guesta coreografi" traen­

la, i d,mzatori e il pubblico. Certo

do spunto d,l un ad"ttanll'nto pcr pianoforte

a\lanti da Duato ha d,lto i suoi frutti.

di 6,1(h do piHtl' di Busoni, Lo sccnografo

Arrivato alla danza tra i diciassettc e i diciotto anni,

e stato protagonista di um carriera rilpida, qUiln­

Keso Dekker h" discgni1to uno spazio ncro con quinte

Duato

tro s parcnti, alla cui bil5e stannll ddle luci rosse, dal

to prodigiosa. Gli esordi nel mondo del bolletto lo

qu,,1e emergo no tre donnc, 11 scnsualc movim e nto

vpdono studiiHC olla Rilmbert School con la figlia di

ondulatorio dei loro fianchi ,1ttrae gli uomini, che,

Marie Lambert, A LOl1lira resta solo due anni: non

sedotti, rispondoI1o energicomcntl.'. Po i, il tono dello

dppena ha l'occdsione di vedere un balletto di Béjart,

sp ettacolo si fa piü serio. 1 due sessi si situano in oppo­

capisce che li1 sua strada sará altrove, Part e per

siz ione. Per un breve' momento permcmgono immobili

Bruxelles ed en tra nel Mudra. Se lo avesse v()luto,

ai l"ti dd palcoscenico, faccia

molto probabiJmente sarebbe riuscito a diventare un

il

f¡¡ccia, come se si stesse

trattando dcll'inizio di una competiz ione, aspettando ..

perfetto danzatore bé¡artiano, N e aveva il fisico e le

Allord succcdc qualcosa di meraviglioso. Le l11usiche.

qualita intE' rpretative. Ma presto scopre che il verbo di

del pianoforte di Bach assomigli"no in modo sorpren­

Mauricé' gli andava un po' stretto, Se ne va allora negli

d e nt e a quelle del pianoforte di Beethoven nel suo

Stati Uniti - do ve prende lezioni con Luis Faleo e

"Adagio Hammerklavier", al qualL' si ispir¿l Van Manen

Jennifer Muller ed entra n ell'Alvin Ailey American

quando creó un balletto dallo stt'5S0 titolo per il Dutch

Dance Centre - ma non vi puó restilre

N ational Ballet nel 1973, Venti anni piü tardi, l'opera di

difficoltá di otte_nere la residenzil americana, indispen­

Van Mc1nen ripre ndl' vita. Ma in modo diverso. Se il

s"bile per avere qualsiasi contratto stabile di lavoro.

tl'mpo c il luogo sono cambiati, l'azione

e 1"

stessa.

el

lungo, causa la

['oiché alI'epoca Mats Ek stava cercando un danzatore


per una tourn ée d el Cullberg Ballet, Du a to ripa rte per

ap re 1<1 co mpag nia a da n za to ri s tra ni e ri , creandu un

l'Eu ro p<1 e ottiene il pos to. Proprio ill C ullbe rg sco pre il

cert o scumpi g li o ne ll a forma z io ne, a nche p e rch é no n

coreogra fo che ,lVrebbe segnato ind e lebillllcntc la

S Uil

tutti g li es p o ne nti d e l v l.' cchi o Ba llet Liri co I'\ a cio nil l

cCl rri e ra futura: Jiry Ky lian, g iunto a Stoccolm,1 p e r

sono disposti a segui rlo neJI'avv<, ntura co ntem por'11lea .

rilll o ntdre ,1leun e s ue coreog rafi é'. '\le l giro di un il nno

Mil DU <ltO, sos tcnuto d a l M ini stcro dellil C u ltura, pro­

Du ato entra nel N ed e rlands Dil ns Thciltc r, vera e p ro­

segu e d eciso p er 1<1

pria cullil di t]udlo stile

mLl ~ i cil l e

S U il

s trad a, port<1 nd o la fOrmil zion e

che lo contra ddis tin­

a ri co noscil1lcnti intern aziom li , o rga ni zz,l ndo <lll'lier di

gue an cora o gg i. In qu es tCl compilg lli il firm il il s uo

co reog rafiil p e r <> iova ni ilutori s pag n o li , invitand o

prim o ba ll etto e nel 19H8, il ventinove a nni, é giá coreo­

corcog rafi cUlll e il c,l talan o Rillll o n O lll'f (uno d éi ra p­

grafo res idente d e l DT ill.siem e a Va n Ma nen e Ky lian . La nUOVil svolta il vv ie ne nel 19<,)() , qua ndo l'I stitllto N a z ional e d e ll c Arti Sc e ni c h e e deIlil MlI s ica del

presenta nti p iiJ int e ressilnti dL'll a d il nza s pag no la di ogg i) a firmme creilzioni pe r la co mpil gnia. Figlio d i Kylia n, lo stilc di Duato, fluid o "d inventivo,

'VIinistero dell a C ultura sp ag no lo lo invit,l a dirigere il

trae isp ifi1Lione dallil mu sica : COSIl' sta to per la sua primil

Ballet Lirico

composizion e, "Ja rd i Ta ncat ", con cui ottenne il premi o

-é1 ci oIlilI. Fo ndata nd 79 sotto la direzio­

ne di Vi ctor Ullilte, la compa g ni ll era passa til succ<,ss i­

In tcm ationa l C horeographic Workshop a Colonill; CLlSI pl'r

Vil mente a Mari a d e Av ila, pe r esse re poi direlta da Ray

"Concierto \tlil drig,ll" per due chita rre e mehestr,l d el CO Ill­

Barril e d a Ma Jil Plisse tska jil . QlI a nclo DuatlJ a rri Vil a

positore s pagnlllo JOilL]uin Rodrigo, con cui hil inaug ura to

Mildrid , il Ba ll et Lirico I'\ aci o nal ilveVil una fi s ionolllia

iI SU (l ruolo di direttore del Ballet Lirico 'acional; cosí per

ilccad emica . Co n vinto ch e un a compag nia di repe rtorio

"Dan za y Rito" (C havez), "Uccellj " (RespighiJ , "Sy nph al"

classico non possa riusc irc ,ld impors i a m eno che i slloi

(Xena kis/ Vange lis), "Bulero" (RilW l) , "Raptus" (Wagnt'r),

ba ll rini non siano fo rti di una fnnn aziun e unitaria e di

"DUt' nde" (Oebussy), finnati per il N DT; cos1 per "Empty"

g ra nd e tra di z io l1 e co m e L]u e ll il d a ta d a ll'Op é ril di

(C lass/Hendi x/Sha nkJr /S¡lint-Sae ns), "A ren a l" (Ma ri a

Parigi, Dua to pre fe ri sce ca mbi are rult a. F punta a ll a

Del Mar Bonet), "Rassl'mbIL' ment" (B issinthe), "Alone fl)]' a

coreug rafia d e l '900. Per clue il nni impone il su o repe r­

seco nd " (S,ltic), "Na fl o res ta" (Villillobos ), "Cefll sobre

to rio, sce lta indubbia me nte mon ocord e, ma utile a pre­

cero", "S info ni,l indi a", "Me diterra ni u" , "Ca uti va" e

para re il g ruppo all e d ec is io ni successivl', che vedrann o

"Tabulilc"

arri va re a Yladrid ta nti macs tri del ba ll etto co nte mpo­

continua ad esse re fedelc. Anche pc'rchl; rhJ tra sforlllotl1

raneo, cume Ky li an e Forsytlll'. Mil c'€o d ell 'aItro. Du ato

neIla nUOVil "stelLa" di Spagna.

( IgI esiil..~ ) ...

A pproccio composi ti vo a cui DU<1 to


Ferro Comun,c..tz lonc & DeSfgn

Ph Albe-f'tn MontAld l

Stampil Mt"nlnry

1997. Program for CND performances in Pavia  

Teatro Fraschini, Pavia, 1997