Page 1

10

CMAGAZINE.IT

2016

OTT

VINCENZO BOCCIARELLI “Quando recito sento di esistere”

AMO IL CINEMA MA VIVO DI MUSICA E TEATRO

ROCCO PAPALEO FRANCESCA DI CATALDO Da Colorado a Cucine da incubo

C MAGAZINE | RIVISTA MENSILE GRATUITA N.10 di Ottobre 2016 - Supplemento 40 stagione 2015/2016 - Editrice Calcio a 5 live Srl - Direttore Responsabile Francesco Puma - Redazione Via Trento 44A, Ciampino (RM) Tel. Redazione 3272672908. Rivista periodica, indipendente a distribuzione gratuita - e-mail: info@cmagazine.it - C-Magazine Reg. Tribunale di Velletri il 25-10-2007 - Registrazione n.2507

JACOPO CAVALLARO Una vita per lo spettacolo


2


3


4


SOMMARIO OTTOBRE 2016 EDITORIALE ALMANACCO NEWS

7 8 12

LIBRO RICETTE OROSCOPO

5

22 158 162

IN COPERTINA Rocco Papaleo

14

SPECIALI DEL MESE Vincenzo Bocciarelli

18

NOTIZIE ED EVENTI Roma e Castelli Romani

28

CASTELLI E DINTORNI Progetti a Ciampino

34

ATTUALITÀ Può costare caro spiare le conversazioni altrui

40

LA VOCE DEL DIRITTO L’importanza della contrattualizzazione dei rapporti di business con l’estero

42

CULTURA Nuovo libro di Silvia Brindisi

48

14

MODA RomaSposa Oggi dico “sì”. Cosa mi metto? 56 CJ Couture: una stella nel firmamento del lusso 58 SPETTACOLO - Nuovi volti Marco Mirabilia Halya Ilardi Fabio Bisceglie Fabio Vasco

60 62 64 66

L’INTERVISTA Enio Drovandi Max Croci Massimo De Lorenzo Samantha Ferrari Valeria Famularo Rodolfo Corsato Geppi Di Stasio Giovanni Cordì Francesca Di Cataldo Gennaro Lillio Massimo Coglitore Angelo Maria Sferrazza Jacopo Cavallaro

68 70 72 74 76 78 82 86 88 92 94 96 98

74 SALUTE Per donne in “gamba” Paura di fidarsi dell’altro Sanità e Progresso: chi siamo Nella mente dei criminali seriali Non dire tutto a tuo figlio

96 114 116 118 120 122

SPORT Tennis & Friends: Chantal Sciuto, Eva Grimaldi, Max Tortora e Sebastiano Somma 124

CINEMA Speciale Cortometraggi - Premiati per “Il Confine” Luca Arcidiacono e Gianmarco Bellumori 102

NATURA Amici Animali 132 Botanica 134

UNIVERSITÀ E SPETTACOLO Domenico Pesce

104

SPETTACOLO Al cinema Al teatro

VIAGGI Fuerteventura Feira de Malaga

136 138

108 110

ORGANIZZAZIONE A Tutto Tondo&Social Casting

150


6


L’editoriale

TUTTO CIÒ CHE È VECCHIO, ALMENO UNA VOLTA, È STATO NUOVO di desiré sara serventi

Q

7

di Rossella Staine In copertina: Sabrina Crocco - Ph: Paolo Stucchi

L’EDITORIALE

politica lo slogan sembra ormai essere: purché sia nuovo. Che è un po’ come dire: meglio un rassicurante vecchio film d’essai o pirotecnici effetti speciali da cinema americano? Ma che il cambiamento della Costituzione sia ben altro dal cambio dell’armadio penso C magazine sia cosa abbastanza ovvia ai direttore responsabile: Francesco Puma - editore: Calcio a 5 Live più. E che nuovo non sempre coincida con “misrl - Progetto Grafico: Giorgio alaia (giorgioalaia@gmail.com) gliore” dovrebbe esseredi altrettanto chiaro. registrato presso il tribunale velletri il 25.10.2007 – registrazione 2507 –consapevole per Pubblicità, informazioni, segnalazioni e ColPer unn° voto e ben ponderato, quindi, invia una info@cmagazine.it, il alaborazioni prescindere semail la a:scelta ricada suloppure sì o chiama sul no, 3272672908 – redazione Cmag via trento 44° Ciampino (rOMa). non rimane che mettersi di buona lena e informarsi, L’invio di lettere, articoli, e foto implica automaticamente l’autocomparare pareri e ledei notizie e non cadere mai rizzazione allaipubblicazione testi e delle foto spediti, nonché di tutti i datidi personali essi contenuti, consentendone espressaostaggio facili ein riduttive réclame. menteciò il trattamento ai sensi del d.Lgs. 196/03.èL’invio foto Tutto che è vecchio, d’altronde, statodelle nuovo dei minori implica automaticamente l’autorizzazione alla pubblialmeno per una volta. cazione delle immagini e dei dati da parte dei soggetti esercenti

uesto ottobre si prospetta un mese caldo sotto molti punti di vista. In quanto elettori saremo chiamati a votare il 4 dicembre sul referendum costituzionale per approvare o respingere la riforma Boschi – Renzi che decreterebbe la fine del c.d. bicameralismo perfetto apportando importanti modifiche alla Costituzione. Il discrimine tra il “Sì” ed il “No” (a cui tutto si riduce) ruota intorno, a ben guardare, all’atavica lotta tra vecchio e nuovo e, conseguentemente, a quale delle due categorie spetti il maggior onore. Basta accendere la tv e sintonizzarsi su di un qualsiasi talk show per renderci immediatamente conto di come la argomentazioni a sostegno del “sì” vertano essenzialmente sul bisogno di cambiamento e di essere al passo coi tempi, facendo leva su quellaspesso smaniai che caratterizza la la potestà genitoriale sugli stessi. La redazione si riserva il diritto roppo giovani vengono di scegliere le lettere e le foto da pubblicare e di rielaborare i vita di noi tuttipressi elettoridimedi sa, cicoetanei, votiamo mirache, dai si propri testi per esigenze giornalistiche e/o di riservatezza dei soggetti alle mode con cheatti pass ano con religios a di bullismo. Le loro prede Le lettere,Rossella gli articoli e le foto sono testimonianza sponAcoinvolti. cura dell’avv. Staine rassegnazione.vengono scelte con attenzione, e tanea dei lettori e dei collaboratori che si assumono, con l’invio e della giornalista Roberta Nardi Che il testo della riforma si conosca o meno alla redazione, ogni responsabilità in ordine alla veridicità e alla da quel momento in poi vengono liceità dei contenuti. ai sensi dell’ art. 13 del d.Lgs. 196/03 l’editore parrebbe essere un di più, l’importante è che il derisi, insultati e picchiati con una cattiveria Calcio a 5 Live di vincenzo d’avino, titolare del trattamento dei vecchio si accantoni e si faccia largo alla novità. dati, informa che i dati pervenuti alla redazione, nonché le foto, unica nelinsuo genere. Ealtro se disettore questotutto tema Così come qualsivoglia ciòsi saranno Roberta Nardi Staine utilizzati esclusivamenteRossella per le finalità delle varie rubriparla sempre piùgettare spessovia invitando che è vecchio è da d’emblée,i giovani anche ina che della rivista e non saranno pubblicati ad altri soggetti. esauriribellarsi denunciando questi atti, dall’altra te le finalità, tutti i dati forniti, le foto, gli scritti, saranno distrutti. riproduzione dei testi ed immagini, anche parziale, deve essere ciò che sbigottisce e l’atteggiamento di co- La autorizzata dall’editore. La collaborazione ad articoli o servizi è loro che assistono alle scene divertendosi e da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. filmando tutto, in maniera a dir poco spregeC magazine Direttore Pumatelefonini, - Editore: Calciola a 5vittima Live srl vole.Responsabile: Filmano Francesco con i loro Redazione C magazine Registrato presso il Tribunale di Velletri il 25.10.2007 – Registrazione n° di– turno, mentre viene attaccata da questi 2507 per Pubblicità, Informazioni, Segnalazioni e Collaborazioni invia via trento 44 a, Ciampino (rM) unabulletti, mail a: info@cmagazine.it, oppure chiama il 3272672908 – e con un semplice click postano i loro mob. 3272672908 Redazione Cmag via Trento 44° Ciampino (ROMA). video suiarticoli, social poter ridicolizzare L’invio di lettere, e fotocosì implicada automaticamente l’autorizzazione mail. info@cmagazine.it allaulteriormente pubblicazione dei testi spediti,questi nonché diattacchi. tutti i dati chie delle ha foto subito personali in essi contenuti, consentendone espressamente il comportrattamento Chi filma questi atti e li condivide si ai sensi del D.Lgs. 196/03. L’invio delle foto dei minori implica Sfoglia C magazine online sul sito: ta da complice, perché filmare edelle condividere automaticamente l’autorizzazione alla pubblicazione immagini e dei www.cmagazine.it datiildavideo parte deisui soggetti esercenti la potestà genitoriale sugli stessi. La social vuol dire approvare questi redazione si riserva il diritto di scegliere le lettere e le foto da pubblicare di violenza. Col cyberbullismo non c’èdei la e diatti rielaborare i testi per esigenze giornalistiche e/o di riservatezza scarica l’app gratuita Seguici su: soggetti coinvolti. Le gli articoli e lechiedere foto sono testimonianza possibilità dilettere, ribellarsi o di un aiuto. su isUss e digita spontanea dei lettori e dei collaboratori che si assumono, con l’invio alla cmagazine CMaGaZine Spesso i giovani sanno il liceità motivo redazione, ogniinfatti responsabilità in ordine non alla veridicità e alla dei per leggere il tuo magazine cmagnews contenuti. Ai sensi 13 del D.Lgs.puntati 196/03 l’editore a 5 Live per cui glidell’art. occhi sono loroCalcio addosso, anche sul tuo smartphone e di Vincenzo d’Avino, titolare del trattamento dei dati, informa che i dati cmagazinenews ma ilallamotivo da leattribuirsi alle frasi o alle tablet. pervenuti redazione, è nonché foto, saranno utilizzati esclusivamente che vengono su Facebook. perfoto le finalità delle varie rubricheloro della associate rivista e non saranno pubblicati ad altriDenunciare soggetti. Esaurite lequesti finalità, tutti i datidi forniti, le foto, gli scritti, saranno atti violenza è l’unica Segui tutte le News dei Castelli su: distrutti. questi bulli che inLa possibilità riproduzione deiper testiribellarsi ed immagini, aanche parziale, deve essere autorizzata dall’editore. La collaborazione ad articoli ola servizi è da tendono semplicemente calpestare dignità www.castelliromaniweb.it considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. dei loro coetanei.

T


8

ALMANACCO DEL MESE NATI IL

NOTIZIE DALLA STORIA

di Natale Pulito - natalepulito95@gmail.com

ALMANACCO OTTOBRE negozi arrivano i CD; è l’album “52nd 1982 Nei Street” di Billy Joel il primo CD della storia

ad arrivare nei negozi di musica. “CD“ è l’acronimo di compact disc, il nuovo formato di supporto.

1 uomo in TV: il fattorino William 1925 Primo Taynton fu il primo uomo della storia a

MILLY CARLUCCI Conduttrice 1 OTTOBRE 1954

2 3

della ferrovia Napoli-Portici 1839 Inaugurazione (177 anni fa): la linea Napoli-Portici, prima

ferrovia d’Italia, fu inaugurata alle 10 del mattino, alla presenza del re Ferdinando II e di un folto pubblico in festa per il grande evento. Una locomotiva a vapore pronta a girare per la nazione. satellite nello spazio: alle 19,28 1957 Primo (22,28 ora di Mosca) dal cosmodromo di

CARMEN RUSSO Ballerina e showgirl 3 OTTOBRE 1959

comparire in televisione. Fu lui a proporsi all’ingegnere scozzese John Logie Baird come soggetto per esperimenti sulla nuova messa in onda.

4

Baikonur, nell’odierno Kazakistan, fu lanciato lo Sputnik 1, il primo satellite della storia. L’evento decretò l’inatteso inizio dell’esplorazione spaziale.

Bond debutta al cinema: inviato in 1962 James Giamaica per fare luce sulla misteriosa

5

il Moulin Rouge: è una delle 1889 Inaugurato maggiori attrazioni turistiche di Parigi,

KATE WINSLET Attrice 5 OTTOBRE 1975

simbolo della cosiddetta “Belle Époque” che ebbe il suo cuore pulsante proprio nella capitale francese.

6 7

ANTONIO ALBANESE Attore e comico 10 OTTOBRE 1964

morte di un collega, l’agente 007 s’imbatte nei piani scellerati del Dr No e della potente organizzazione criminale denominata “Spectre”.

8

del codice a barre: furono due 1952 Brevetto ingegneri e inventori statunitensi, al secolo

Norman Joseph Woodland e Bernard Silver, a brevettare il codice a barre, l’insieme di simboli grafici che codifica una serie di informazioni. del primo elicottero moderno: prima 1930 Volo ancora di far sfrecciare sulle strade milioni

di persone con la mitica Vespa, da lui brevettata nel 1946, Corradino D’Ascanio legò il suo nome quest’evento di cruciale importanza.


9

ALMANACCO OTTOBRE Accadde nell’anno...

9

10 9

2007 - Steve Jobs presenta l’iPhone: «Con questo prodottoPrimo rivoluzionario abbiamo fatto un romanzo di Sciascia: «Io ho una certa salto in avanti di almeno cinque anniche rispetto pratica del mondo; e quella diciamo alla concorrenza: reinventato il telel’umanità, e ci riempiamo abbiamo la bocca a dire umanità, bella parola piena di vento, la divido in cinque categorie: gli uomini, i fono».

1960

mezz’uomini, gli ominicchi, i (con rispetto parlando) pigliainculo e i quaquaraquà». Così il padrino don Mariano si rivolge al capitano Bellodi nel passaggio chiave de Il giorno della civetta, 1863 d’esordio - Inaugurata metropolitana di Londra: romanzo dello la scrittore e giornalista Leonardo Sciascia. La North Metropolitan Railway, inaugurata a

Londra nel 1863, fu la prima ferrovia sotterra-

Giosuè Carducci: primo Nobel a un italiano: nea al mondo. 1906 «Non solo in riconoscimento dei suoi

11

10

profondi insegnamenti e ricerche critiche, ma su tutto un tributo all’energia creativa, alla purezza dello stile ed alla forza lirica che caratterizza il suo capolavoro di poetica». 1922 - Primo test dell’insulina: Leonard Thompson, 11 anni. Su di lui l’equipe di ricercatori dell’Università di Toronto testò per la prima volta l’insulina, salvando il piccolo diabetico da morte Lennon pubblica Imagine: «Immagina non ci sicura. siano nazioni [..] niente per cui uccidere e morire e nessuna religione. Immagina che tutti vivano la loro vita in pace». Poche perterra cogliere il grande 2010 - Terremoto di parole Haiti: La trema nel messaggio di Imagine, John Lennon pubblica come mar dei Caraibi. Unche violento terremoto colpisce singolo l’uscita dell’omonimo album. l’isoladopo di Haiti, seminando morte e distruzione e

1971 12

11 13

12 14

13

15

14 16

gettando la nazione più povera del continente americano in una drammatica emergenza saniColombo scopre l’America: una data che taria. cambiò la storia. Dopo aver navigato per circa 33 giorni (e dopo aver sostato mese all’isola di La 2012 - Naufragio della nave un Concordia: In poGomera, per uno riparazioni alle prelude imbarcazioni) e convinto chi attimi schianto a una notte didi fare rotta verso le Indie, Cristoforo Colombo in un terrore e morte, che si conclude conapprodò la mastonuovo continente che più tardi prese il nome di America, dontica nave sommersa per metà dal mare. in onore di Amerigo Vespucci.

1492 1976 1792

Inizia la costruzione della Casa Bianca: - Nasce il quotidiano “la Repubblica”: nessuna festa né cerimonia ufficiale per Nell’Italia degli di Piombo debuttapiùinnota edi-al l’inizio dei lavori dellaanni residenza presidenziale cola illaquotidiano la Repubblica, che fin dal primondo, Casa Bianca. mo numero si propone di far riflettere sui fatti, più che raccontarli.

2001 - IniziaBrevettato l’era di Wikipedia: «Hello, world». il pandoro con il Certificato di È il saluto che accoglie i primi visitatori del sito Privativa Industriale, rilasciato dal wikipedia.org, nato da un’idea dell’imprenditoMinistero di Agricoltura Industria e Commercio del Regno re Jimmy Wales e del filosofo Larry Sanger. d’Italia al pasticciere di Verona Domenico Melegatti.

1894

1605 - Pubblicato il primo romanzo di Don Chisciotte: El Ingenioso hidalgo don Chisciotte de la Storica marcia contro la guerra in Vietnam: Mancha, titolo in lingua originale del popolare con Chisciotte, il Moratoriumche day milioni di persone, romanzo Don lo scrittore spa-in larga parte giovani, sfilarono perpubblicò le principali cittàparti degli gnolo Miguel de Cervantes in due Stati per echiedere traUniti il 1605 il 1615.di porre fine alla sanguinosa guerra in Vietnam.

1969 15

9


10

ALMANACCO DEL MESE NATI IL

NOTIZIE DALLA STORIA

di Natale Pulito - natalepulito95@gmail.com

ALMANACCO OTTOBRE è eletto Papa (38 anni fa): «Anche 1978 Wojtyla non so se potrei bene spiegarmi nella

16

1987

La Giornata mondiale del rifiuto della miseria: il 17 ottobre ricorre la giornata mondiale del rifiuto della miseria. Questa ricorrenza è stata indetta, per la prima volta, nel 1987, a Parigi.

MATT DAMON Attore 8 OTTOBRE 1970

vostra... la nostra lingua italiana. Se mi sbaglio, mi corrigerete!». Sono le prime parole da papa di Karol Wojtyla, eletto con il nome di Giovanni Paolo II.

17 il libro Cuore: per la casa 1886 Pubblicato editrice Treves, in questa data, venne

18 FABIO DE LUIGI Attore 11 OTTOBRE 1967

19

pubblicato a Torino il romanzo Cuore di Edmondo De Amicis, scrittore già apprezzato per racconti e inchieste giornalistiche.

1973

Riconosciuto l’inventore del computer elettronico: una sentenza storica venne emessa in questa data dalla corte distrettuale di Minneapolis, nel processo che vide contrapposte due note società di computer: la Honeywell e la Sperry Rand. Gli avvocati della prima riuscirono invece a dimostrare la nullità del brevetto della concorrente, riportando alla luce nel il progetto di un professore dello Lowa State College, bulgaro: John Vincent Atanasoff.

la Sydney Opera House: la 1973 Inaugurata Regina d’Inghilterra, Elisabetta II, taglia il nastro della Sydney Opera House, il nuovo teatro dell’opera della metropoli australiana.

20

1879 Edison testa la lampadina ad alta resistenza.

MARCO TRAVAGLIO Giornalista 13 OTTOBRE 1964

21 22

inventa la fotocopiatrice: una 1938 Carlson matrice caricata elettrostaticamente che, al

posto del normale inchiostro, utilizza una polvere nera (più tardi denominata “toner”) per imprimere su un foglio di carta i caratteri neri di un documento originale, precedentemente impressi su di essa. lancia l’iPod: con il motto «Più di 2001 Apple 1000 canzoni nella tua tasca» Steve Jobs,

in jeans e felpa nera, presenta al mondo l’iPod, il nuovo riproduttore musicale digitale della Apple.

RICCARDO FOGLI Cantante e chitarrista 21 OTTOBRE 1947

A un anno dall’invenzione del chimico inglese Joseph Wilson Swan, il primo a brevettare la lampada a incandescenza, Thomas Alva Edison riuscì a testare positivamente una lampadina a filamento sottile di carbonio, ad alta resistenza e di maggiore durata rispetto a quella di Swan.

23


11

ALMANACCO OTTOBRE

NATI IL

di Wall Street: in un tranquillo giovedì 1929 Crollo di ottobre, nel pieno di un periodo di grande

24 25 26

prosperità economica per il paese, l’America si risvegliò bruscamente dal sogno di ricchezza per ritrovarsi a vivere uno dei peggiori incubi della sua storia. Per questo fu battezzato il giovedì nero della Borsa.

1955

Primo forno a microonde domestico: fu la Tappen, azienda st atunitense di elettrodomestici, a lanciare nei negozi di Mansfield (nell’Ohio) il primo forno a microonde ad uso domestico, cambiando per sempre le abitudini culinarie di milioni di persone.

1944

Nasce la RAI: caduto il regime fascista, il governo provvisorio degli alleati decise, in diversi settori, di cancellare nomi e simboli che rimandassero al “Ventennio”. Così si arrivò al decreto legislativo n.457 del 26 ottobre 1944, con il quale la vecchia denominazione dell’EIAR (Ente italiano audizioni radiofoniche) venne mutata in Radio Audizioni Italiane S.p.A..

1904 27 28

ROBERTO BENIGNI Attore e poetico declamatore 27 OTTOBRE 1952

Inaugurata la metropolitana di New York: senza di essa la più popolosa città degli Stati Uniti d’America (più di 8 milioni e 300mila abitanti!) si fermerebbe. Tra le più estese al mondo e l’unica in assoluto a funzionare 24 ore su 24 e per 365 giorni l’anno.

1886

Inaugurata la Statua della Libertà. Sull’isolotto che sorge all’imboccatura del porto, di fronte all’isola di Manhattan, venne inaugurata la Libertà che illumina il mondo, in seguito chiamata dai newyorchesi e dal mondo intero, semplicemente, Statua della Libertà.

KIM ROSSI STUART Attore e star del cinema italiano 31 OTTOBRE 1969

SCOMPARSI

Giovanni di Mozart debutta a Praga. 1787 IlLaDongrande prima di uno dei maggiori

29

capolavori di Wolfgang Amadeus Mozart ebbe luogo al Teatro degli Stati di Praga e da qui divenne leggenda nella storia della lirica mondiale. il mito Lamborghini. All’inizio degli 1963 Nasce anni Sessanta la Ferrari dominava già da un

30 31

STEVE JOBS Genio dell’informatica 5 OTTOBRE 2011

ventennio la scena automobilistica internazionale, grazie soprattutto ai trionfi sportivi di fuoriclasse del volante, come Tazio Nuvolari, Juan Manuel Fangio e Alberto Ascari.

2002

Crollo scuola San Giuliano. Alle 11,30 di giovedì 31 ottobre 2002, i 57 bambini della scuola elementare Francesco Jovine di San Giuliano di Puglia siedono tranquilli nei loro banchi, ad ascoltare le lezioni delle quattro insegnanti che li seguono. Tre minuti dopo accade l’irreparabile.

MARIO DEL MONACO Tenore italiano 16 OTTOBRE 1982


1212

NEWS

fatti di cronaca • Italia

e non solo...

a cura della Redazione - info@cmagazine.it

di Noa - atuttotondo.org@libero.it

Arkomedia web agency: solo il meglio per i vostri siti internet

A tutto tondo organizzazione: progetti d’autunno Renzi: troppe banche ora Nuove iniziative per “a tutto tondo”!

Oltre allevanno classichemesse attività dell’organizzazione in caminsieme po giuridico, imprenditoriale e ludico sono partiti due nuovi progetti. È in arrivo di allo I.A.L.S. il primo STAGE «Servono meno banche paese e più banche per il Così il presidente del Consiglio, Matteo RenDIPaese». RECITAZIONE con diversi livelli di preparazione, zi: «In dall’attore Italia ci sono troppe banche, bisognagli iniziare diretto RODOLFO CORSATO, allievi a metterle insieme. Ci sono direttori generali, lavoreranno a contatto con troppi uno dei più significativi troppi Cda troppe poltrone». «Bankitalia tutte le interpreti dele cinema italiano. Chi desideraemaggiori altre istituzioni godono alla di rispetto - ha il informazioni può scrivere seguente mailaggiunto robyorgapremier - la questione non allo telefonico scaricabanizzazione@libero.it o alè giocare recapito rile: io non scarico la responsabilità sugli altri come 371.1234587. La seconda novità concerne l’ideazione la politica Quanto al caso Bodifaceva un format televisivoindipassato». Diritto & Letteratura per Aracgoverno non guarda nessuno. neschi: tv: «Questo #tralerighe. La prima puntatainè faccia stata registrata Dove il conflitto esehail visto papàcome dellaautore Boschiprotagoè stato alla finesta di settembre sanzionato e se questo governo ha mandato a casa nista l’avvocato Michele Navarra con il libro “Una queil cda dove era seduto?». stione di principio”. La seconda puntata si terrà ad iniSulla vicenda è intervenuto anche il governatore di zio ottobre e vedrà quale autore protagonista il Prof. Bankitalia, Ignazio Visco, che si è detto certo che i Renato Federici (letture di Jacopo Cavallaro) con il liresponsabili del crac delle banche Etruria, Marche, bro “GuerraeoCariFerrara diritto”. La terza puntata ospiterà come CariChieti saranno chiamati a pagare: autore il Prof. Avv. Alfonso Celotto...Seguiteci!!! «Sono certo che la magistratura agirà per punire i responsabili di reati.

Arkomedia, web agency Roma nasce dall’idea del suo fondatore, Paolo Marra (Certificato Google AdWords) che, dopo anni di esperienza nel settore della comunicazione web e sviluppo software, ha voluto creare un’agenzia che si ponesse come interlocutore unico per le piccole e medie imprese che desiderano avere una presenza efficace sul web e un’immagine aziendale coerente e professionale in ogni attività di marketing online e offline. Questo è ciò che i professionisti di “Arkomedia web agency” garantiscono. Trovare la giusta web agency a cui affidare la realizzazione del tuo sito web responsivo, del tuo e-commerce o della tua nuova comunicazione on line è il primo passo per ottenere Lo smog soffoca l’Italia. Le un risultato vincente. Affidati a professionisti, non sbagliare. Non vediamo l’ora di conoscerti per realizmisure creative per abbatterlo zare il tuo progetto-. Mai come quest’anno il bel tempo sta creando non pochi problemi alla salute degli italiani. L’alta pressione e l’assenza di venti hanno prodotto sul Paese una cappa di polveri sottili e Co2 che stano mettendo in allarme le amministrazioni e le istituzioni che si occupano della salute pubblica. Al nord, tradizionalmente funestato dall’inquinamento specie in Pianura Padana, non piove da circa due mesi. Ma anche nel centro sud ci sono centri abitati più o meno grandi dove gli sforamenti dei limiti per le polveri sottili hanno raggiunto parametri da grandi città industriali. E in questa situazione le varie amministrazioni stanno cercando le soluzioni più disparate (e creative) per limitare i danni. A Roma, funestata dallo smog, il commissario Francesco Paolo Tronca sta pensando a misure drastiche come nuovi blocchi totali del traffico. Contestualmente dovrebbe adottare la stessa politica dei ticket utilizzata a Milano (1,50 euro per l’intera giornata), senza escludere il ricorso alle targhe alterne.


13

A MODO MIO di Viola Raffei: una scrittrice di rosa erotici al suo primo romanzo d’esordio Julie è una bellissima ragazza di 25 anni che sta per

Una sfida all’ultima moda: un testa a testa a colpi di stile.

onTalent line Show ai farmaci Questa Una è l’ideaguida del nuovo firmato dalla equivalenti Young Fashion Agency di Nancy D’Anna e dalla ODA03 di Adrea Axel Nobile. Tre squadre, tre cateL’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) ha realizzato gorie e un’unica passerella: quella di Villa Herta, una la guida Equivalenti - Qualità, sicurezza dimora di “Medicinali charme nel cuore di Napoli dove le ragazze efficacia”, consultabile e scaricabile portaleil siedaffronteranno di fronte ai giudici. A dal condurre istituzionale,uncon l’intento medici, farprogramma, volto amato di dalfornire grandea pubblico temacisti Ivan e pazienti strumento dierapida levisivo: Bacchiuno (conduttore Rai attore consuldi cinetazione sui medicinali equivalenti. guida è stata ma e fiction), a giudicare sarannoLainvece quattro redattaBarbara dall’Ufficio Informazione Scientifica dell’Agiudici: Petrillo (attrice e showgirl), Emanuesulla base dei quesiti ricorrenti riguardanti lagenzia Tittocchia (attrice e opinionista tv), Teresanna Puquesta specifica categoria di farmaci che vengono gliese (web influencer) e Mario Grossi (blogger ed posti al Servizio Farmaci-line. «Il medicinale equiinfluencer) con i tutorial quotidiani condotti da Mary valente (generico) va visto - spiega nella prefazione Barbaro. Il programma andrà in onda il 10 novembre il direttore generale dell’Aifa, Luca Pani - al pari di per tre giovedì 21.30 suinJulie Italia canale 19 del qualsiasi altroalle medicinale, un’ottica di conformidigitale, il 16 Novembre su SKY canale 819 ore ta’ ai requisiti di qualita’, sicurezza ed efficacia di cui 21.00. modellaeritenuta migliore vincerà contest l’AIFA La e’ garante come un’opportunità perilliberare televisivo e otterrà contratti di lavoro, messi in palio risorse economiche da investire nell’ingresso dei dagli nuovisponsor. medicinali salvavita».

laurearsi in agraria, quando incontra Leonardo, uno splendido e affascinante giovane che le sconvolge letteralmente la vita e soprattutto i sensi: sa fare l’amore come nessuno prima di lui! Le cose, però, non vanno come lei sperava e la comparsa di un nuovo ragazzo, Gabriele, mescolerà le carte rendendo tutto assai complicato e difficile. Si ritroverà in mezzo a due fuochi senza sapere che direzione prendere. Riuscirà l’amore a indicarle la strada giusta? Tra amori, lacrime, baci, sesso, Julie capirà con chi vorrà vivere il resto della sua vita.

Ford e Google insieme per creare l’auto del futuro La mobilità del futuro da oggi è più vicina. Il gigante tecnologico americano Google e il big dell’auto Ford sarebbero infatti in trattative per sviluppare automobili senza guidatore. Lo ha riportato la testata specializzata Automotive News, che cita una fonte vicino al progetto. Non è ancora chiara l’entità di una partnership tra la seconda maggiore casa automobilistica degli Stati Uniti e il motore di ricerca ma, secondo fonti, potrebbe includere in generale la realizzazione e lo sviluppo congiunto di automobili. Le due parti sarebbero in trattativa da mesi e una partnership tra le due potrebbe accelerare l’introduzione di veicoli senza guidatore, permettendo a Ford l’accesso alla ricchezza di Google sullo sviluppo del software mentre Google potrebbe beneficiare del know-how industriale e automobilistico di una società come la Ford. Natale Pulito

13


IN COPERTINA

1414

in coPertina

di Desirè Sara Serventi - desiresaraserventi@hotmail.it

di Roberta Nardi e Natale Pulito

ROCCO PAPALEO AMO IL CINEMA MA VIVO DI MUSICA E TEATRO

A

ttore, regista e musicista dal talento naturale: Rocco Papaleo, noto al pubblico cinematografico (e televisivo) sarà sul grande schermo, dal prossimo 9 novembre, nel film “Che vuoi che sia”. Il poliedrico artista lucano ci ha concesso una simpatica intervista. Rocco, ripercorriamo i suoi primi passi nel mondo dello spettacolo... Ho 58 anni, svolgo questo lavoro da circa 34 anni. Ho iniziato con una scuola di recitazione dietro proposta, quasi “insistenza” di una mia amica. Io ero uno studente universitario piuttosto svogliato. Lei aveva notato in me qualcosa che io non vedevo… Da lì ci sono stati momenti di snodo: la serie tv Classe di ferro (1989) ha rappresentato un po’ il primo vero consenso. Dopo arrivò il cinema. Amo comunque moltissimo anche il teatro: sentire una risata fragorosa del pubblico è pura emozione.

Intervista all’attrice

Sabrina Crocco

Quali ruoli preferisce interpretare?

È un’attrice concomico; un percorso artistico versatile Vengo solitamente percepito come attore è una cosa che ho accettato di buon grado anche se preferisco ruoli più in bilico tra la comicità e la È un’attrice versatile Sabrina Crocco. Nasce a e a ricercare nuove forme espressive. Il suo è un malinconia. Se dovessi scegliere dei personaggi, New York per poi trasferirsi a Roma, direi proprio questi ultimi perché li hoconservananche ap- percorso artistico versatile, passando dal teatro do della grande mela l’attitudine a sperimentare al cinema, dal canto alla conduzione televisiva


15

15

con quella naturalezza e simpatia che la rendono un personaggio apprezzato dal pubblico. profonditi maggiormente. Il tuo esordio nello spettacolo? Può raccontare ai lettori di C-Magazine il Il mioalla percorso suo esordio regia?artistico inizia a teatro nel 2001 con lo spettacoRiccardo di Shakespeare. Sì, la seraloprima delle III riprese è un momento che mi è rimasto particolarmente impresso: è stato il Ricordo che non avevo ancora vero break vitasuartistica. Finché si prepaledella idee mia chiare quello che avrei rava e organizzava il tutto, ogni cosa mi mi sembrava voluto fare, quell’esperienza alla mia portata… Alla vigilia riprese ha illuminata e da delle li a poco homi sono piombati iniziato addossoladubbi e insicurezze e ho penscuola di recitazione sato di non essere Dopo il primo ciak e vari corsiall’altezza. di perfezionamento tutte le paure si sono dissipate. che mi hanno dato la preparazione e il di gli lanciarmi neldi lavoCome riesce a coraggio conciliare impegni dello spettacolo. ro con lamondo vita privata? Perché parli coraggio? È un lavoro che va ad di ondate: negli ultimi 10 anni Parlofrequenti di coraggio per fare le onde sono e laperché vita privata inevitabilce ne vuole tan- che ho mente nequesto risentemestiere ma è uno stile di vita scelto e non mi dispiace Attualmente tissimo, perchéaffatto. si viene sempre sono reduce dagiudicati. un periodo di pseudo vacanza e devo dire che ho sfruttato questo momento per riflettere e riposare. Quali differenze hai trovato tra il cinema e il teatro? Che cosa ama del suo lavoro e quali aspetti, A teatro i tempi sono più dilatati invece, vorrebbe cambiare o modificare? e quindi si ha la possibilità di far crescere il personaggio e di Esibirmi caSe proprio devo dire mi piace il “live”. in totalmente ruolo. Nel ci- hic et teatro malarsi anche club ecc.nel Adoro il contatto nema icon tempi sono piùpiù veloci, c’è numenunc, presente il pubblico o meno piano di lavorazione giornaroso, conun l’interlocutore, l’intimità che si crea nel da rispettare come dice rapporto liero dal vivo. Specie see la mia siesibizione ha a che farespesso, con labuona musica. questo motivo prela Per prima. ferisco molto di più lavorare a produzioni teatrali e devo confessare che icomincio a trovare Quali reputi tuoi lavori più im- noioso lavorare nel cinema. portanti nel cinema? Tra i variConfusi premievinti, è stato per lei felici quale di Massimiliano maggiorBruno fonte con di orgoglio e soddisfazione? Claudio Bisio e ScuIl mio vero bacino creativo è la musica; ho sempre sate se esisto di Riccardo Milani


94

IN COPERTINA

TV e Spettacolo

InTeRVISTA

di Roberta Nardi e Natale Pulito desirè sara serventi n.12- 12/ 2015

16

desiresaraserventi@hotmail.it

suonato. È il mio fil rouge quindi direi che una delle mie maggiori fonti di orgoglio e soddisfazione è stato vincere il David di Donatello per la colonna sonora di Basilicata coast to coast, più dei premi vinti come regista. Progetti futuri? Mi aspetta un anno impegnativo ma lo affronto con gratitudine nei confronti della fortuna. Devo iniziare a girare un film a fine ottobre ma è prematuro parlarne. Posso dirvi che uscirà nelle sale il 9 novembre il film “Che vuoi che sia”, dove mi vedrete tra gli attori protagonisti. A teatro poi continua il percorso che ho intrapreso nel teatro canzone, insieme a Giovanni Esposito, con la seconda stagione di Buena Onda.

InTeRVISTA A myrIam mellone A parlare è Myriam Mellone madre di Angelica una delle concorrenti favorite nel programma che andrà in onda su La5

É stata eletta in un concorso di bellezza Miss baby fashion Angelica, concorso che le ha permesso di partecipare ad altre sfilate di moda per bambini. Ha un talento evidente per la musica e per lo spettacolo e sta partecipando al talent in onda su La5 dove sta riscuotendo un ottimo consenso tra la giuria.

vuoi parlare di tua figlia angelica? Sin da piccolissima dimostra di avere una spiccata propensione per il canto e la musica e quindi nonostante la tenera età studia già canto, e chitarra. ha già partecipato ad un concorso di bellezza? Ha partecipato ad un concorso di bellezza dove


17


1842

SPECIALE DEL MESE

PERSONAGGIO

castelli e dintorni • Ciampino di Roberta Sconci - robertasconci@gmail.com

di Paola Stefanucci - paolastefanucci@virgilio.it

Un caffè con VINCENZO BOCCIARELLI

Il Mondo “Quando recito, sento di esistere” di Sunrise Q Travel uanti (buoni) motivi per intervistarlo! Vincenzo Bocciarelli, nome familiare agli spettatori di tutte le ribalte - teatro, cinema e tv - riceverà il premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”, patrocinato, per l’alto valore culturale, dalle massime istituzioni della Re“Il viaggio è una La specie di porta si pubblica italiana. cerimonia si attraverso terrà il 29ladiquale questo esce al dalla realtà come per in una realtà inemese Teatro delle Rose, a penetrare Piano di Sorrento. splorata che sembra un(ilsogno.” (Guy dee Maupassant) Un itinerario esistenziale suo) eclettico degno di nota. Nasce a Bozzolo 42 anni fa (chi lo avrebbe detto?), adoOgni viaggio inizio attraverso superamen-a lescenza a Sienaha e diploma al “Duccio diilBoninsegna”: Vincenzo spetta altresì il titolo di Maestro e pittore. to di una porta, di una soglia, di unad’arte strada, può Aessere 17 anni studia alla Scuolatocca di Giorgio Strehler realerecitazione o immaginario, paesaggi, che lo vorrà percorsi, – unico attor giovane - nelo Faust accanto frontiere, mete visibili invisibili, ver-a celebri iconel’oltre, della scena quali Tino Carraro, Giulia Lazzaso l’altro, l’altrove. E alla fine del viaggio rini, Andrea Jhonasson. Condivide tra di gli ritroviamo sempre noi stessi oil palcoscenico, un frammento altri, con l’indimenticabile Giorgio Albertazzi e con Glauco noi stessi. Che ne dite di incontrare Silvio OrlacMauri. L’attore mantovano, noto per la partecipazione a chio care e suaalmoglie giustoschermo il tempo un delle caffiction pubblicoSonia, del piccolo - Ildi bello fè, e catapultarci nella magia del loro mondo? donne, Incantesimo, Cinecittà, Don Matteo, Un Caso di

coscienza, Pompei - è tatuato nell’immaginario televisivo “Ill’Andrea MondoObrofari di Sunrise perché avete scelper dellaTravel” serie Orgoglio. to grande questaschermo denominazione? Sul chi non l’ha notato ne La scuola più Sunrise Travel la nostra sociale, in bella del mondo, conè Christian De ragione Sica e Rocco Papaleo per la regia poiché di Luca Miniero? Vincenzo Bocciarelli, inoltre, inglese lavoriamo storicamente con suona il pianoforte e ha inciso, insieme a Eva Lopez, era il cd i mercati di lingua anglosassone e quindi Jenecessario t’ame: un talento multiforme. Abbiamo incontrarcomunicare con i nostrivoluto interlocutolo.ri facendoci identificare già dal nome. La sua traduzione è “Alba” a significare, in origine, un Vincenzo, cosa ha rappresentato per turistico, lei, venticinque nuovo approccio al comparto una anni fa, l’incontro con il maestro Giorgio Strehler? realtà nuova ed alternativa rispetto a quanto L’incipit di tutta la mia carriera. Gli insegnamenti, i ricordi, disponibile al momento. Aprendo poi al “pubblico” abbiamo fortemente voluto mantenere

Silvio Orlacchio

le stesse nostre precedenti caratteristiche e la nostra filosofia creando appunto il “nostro Mondo”. Un approccio fatto di esperienze personali messe a disposizione dei nostri clienti. Ciascun viaggio che proponiamo è rigorosamente cucito sulle esigenze e sulle aspettative di ogni singolo viaggiatore, unico ed inimitabile La vostra filosofia si è ispirata al mondo e ai suoi elementi Aria Acqua Terra e Fuoco che, in campi diversi, rappresentano il cosmo in cui le cose esistono e consistono. Perché avete tratto la vostra ispirazione da un concetto così complesso che trova le sue origini nella tradizione ellenica? Il viaggio, inteso come esplorazione e scoperta, è stato, insieme alla caccia, l’agricoltura e la pastorizia, una delle primissime leve utilizzate dall’uomo per progredire. Lo possiamo conside-


43

rare come un bisogno primario e fondamentale della nostra stessa natura…la madre terra, con i suoi elementi le emozioni non vannofondamentali via, restano. appunto, ci suggerisce la via da intraprendere e ci sceglie indirizil nostro viaggio vissuUn zandoci aforismaverso celebre in cui si“destino”…Il (ri)specchia? to quasi un karma. Unaè filosofia quasiche zen! “Quando vivocome non sento di vivere, quando recito sento di esistere”. E’ una frase, pronunciata da Eliogabalo Da quanti annidelsiete nel settore e con quali nell’opera omonima drammaturgo francese Antonin Artaud, che ho nel cuore. L’ho scelta per aprire il mio sito esperienze? web: www.vincenzobocciarelli.com. gioSonia ha iniziato a muovereanche i suoiperché primiil passi vanenel ed1988, eccentrico imperatore romano è uno dei primi subito dopo il conseguimento della personaggi da me lo spettacolo ebbe maturità, perinterpretati scelta eenon per caso. Dagrande subito successo. la sua passione e professionalità l’hanno proiettata in ruoli sempre crescenti e di maggiore Lei recita anche in inglese. Ci può citare almeno un responsabilità. Nei vari passaggi i suoi clienti ruolo in cui è noto anche al pubblico – soprattutto cihanno sempre scelto di seguirla, e, a tutt’oggi, nematografico - anglofono… sono ancora con noi.diDopo qualche anno sono Sì, Caligola, ne L’inchiesta Florestano Vancini uscito io,eportando le mie esperienze maturanegliarrivato Stati Uniti distribuito dalla 20th Century Fox. te nel commerciale e nel marketing B.T.L. Quesinergia è stata la chiave di svolta. Un sta set esotico? L’India per la pellicolai internazionale In love with Kerala e Naturalmente viaggi hanno sempre rappreil film indiano La dei colori, uscitoconduttore in Italia nel 2011 sentato perstrada entrambi il filo della grazie a Rai-Cinema. nostra vita. Basti dire che ci siamo conosciuti su un treno... Impegni imminenti? Dopo (27 ottobre) al Teatrosvolta Dehon nel a Bologna, Lal’anteprima vostra attività si è sempre territodal 3 al 13 novembre sarò a Roma, al Tordinona, in Papà rio Ciampinese? sei di troppo di Yann Hott, nel ruolo di un figlio costretto, Nondittatura proprio. frequentando Ciampida una del Vivendo futuro, a fare sparire, perché inutile alla no (da poco più di 16 anni) ci siamo resi conto, società, il genitore anziano. Mio padre sarà interpretato da nelMattia corsoGiorgetti, del tempo, di quello a nostro giuMario anche regista che dell’opera grottedizio mancava territorio. Datelevisiva qui la decisione sco-allegorica. Poi unasul nuova avventura mi riporspostare l’attività teràdinelle case degli italiani.su Ciampino e di ampliarla integrando una fortissima propensione allo sviInfine, Vincenzo, quanti premidel nella sua biografia! luppo e valorizzazione nostro territorio.CiOltiamo d’oro: Pericle, Grifo e Pegaso ora tresolo allaquelli nostra attività di agenzia viaggi,edsiamo anche il Penisola Sorrentinaed Arturo Esposito. veranche Tour Operator abbiamo unaNenostra ranno altri… programmazione che proponiamo ai mercati Attendo l’Oscar… Laalvita è un di internazionali fine di film far meraviglioso conoscere pieno in genecolpi di scena. Sono solo al primo tempo. rale le nostre bellissime città d’arte, Roma e la sua provincia “in primis”, ovviamente.

Il target della vostra clientela è strettamente territoriale? Per le premesse appena fatte, e per come siamo strutturati no. Abbiamo clienti da diversi mercati esteri, e da tutte le principali città italiane. Poi, chiaramente, abbiamo tantissimi amici di Ciampino che si affidano a noi per le proprie vacanze. Dal week end in spa al viaggio di nozze, o anche solo per un biglietto aereo, ferroviario o marittimo. Perché avete scelto questo tipo di lavoro? Come si dice...trova un lavoro che ami e non dovrai lavorare mai. Ecco, così, semplice... A quando risale il vostro primo viaggio e per quale destinazione? Insieme? Un bellissimo giro per le Canarie, alla scoperta di questo splendido arcipelago a bordo di aerei, jeep, motociclette, bus, traghetti, Mountain bike e tavole da surf...quando? Beh, diciamo che i cellulari pesavano qualche chilo, si portavano a tracolla ed erano appannaggio di pochissimi. E cosa ci dite dei vostri viaggi insieme avulsi da un interesse lavorativo? Domanda dalla risposta difficilissima. Siamo fortunati, viaggiamo moltissimo e, sinceramente, non si è mai via solo per lavoro o solo per ferie. Le cose si mixano, ma sempre piacevolmente. Il vostro sogno nel cassetto? Restare sempre attivi e giovani...vale come risposta? In alternativa una villetta affacciata sulla spiaggia di Malibu, con tanti amici intorno ad un bbq, un cane e la nostra moto parcheggiata in garage!! Roberta Sconci

19


IN RICORDO DI PERSONAGGIO

20

di Ilaria Carbone

Carlo Azeglio Ciampi Una vita per lo Stato

È

morto in una clinica romana l’ex presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. Aveva 95 anni ed é stato prima presidente del Consiglio dal 1993 al 1994, e poi presidente del Consiglio dal 1999 al 2006. Nato a Livorno nel 1920, la sua famiglia era originaria di Cuneo. Durante la Resistenza militò nel Partito d’Azione e dopo la guerra nonostante due lauree e l’abilitazione per l’insegnamento entrò con un concorso nella Banca d’Italia in cui trascorse 47 anni, di cui 14 da governatore, dal 1979 al 1993. Dopo il cosiddetto ‘caso Sindona’ che legava società finanziarie e potere politico a mafia, Stato e Vaticano, Ciampi diventò governatore della Banca d’Italia in un momento complicato per la finanza italiana. Nel 1993 fu il primo presidente del Consiglio della storia della Repubblica a non provenire dal Parlamento, altro momento complicato stavolta per la politica, scossa dalla crisi dei grandi partiti e dalle inchieste giudiziarie di Tangentopoli. Per le sue note di qualità, di trasparenza, efficacia ed affidabilità si occupò di guidare un governo di transizione su incarico del presidente della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro, fino alle elezioni politiche del 1994. Ministro del Tesoro nei governi di centrosinistra di Romano Prodi e Massimo D’Alema, dal 1996 al 1999, Ciampi attraverso una severa linea di gover-

no fa in modo che l’Italia riesca ad ottenere i requisiti per far parte della moneta unica europea. Eletto presidente della Repubblica infine al primo scrutinio e a larghissima maggioranza di voti col sostegno sia del centrosinistra che del centrodestra, Ciampi diventa uno dei ministri più popolari dei governi di centrosinistra. Oltre a mantenere un’immagine e un approccio da uomo di stato e non di partito, si guadagnò talmente tanto rispetto e stima da ottenere anche una notevole carriera internazionale in ambito europeo come presidente del Gruppo Consultivo per la competitività della Commissione europea 19951996) e poi del comitato interinale del Fondo Monetario Internazionale (fino al maggio 1999). Una carriera e una vita per lo Stato, quella di Carlo Azeglio Ciampi, che l’Italia vuole e ricorderà per sempre.


21


SPECIALE DEL MESE

LIBRO

sPeciale del mese • Personaggio

2220

a cura della Redazione - info@cmagazine.it

di Paola Stefanucci - paolastefanucci@virgilio.it La sera del 4 gennaio 2015, mentre si trovava presso la sua casa di Orbetello in Toscana, Pino Daniele viene colpito da un infarto. Da tempo sofferente di severi problemi cardiaci, decide di farsi visitare dal suo cardiologo di fiducia. Nonostante fosse consapevole del pericolo Elio Cadelo esamina altresì nel suo libro, con di intraprendere viaggio si dovizia di particolari,un altre anticheverso civiltàRoma, - indiana, polinesiana e sumericaall’ospedale - che dominarono il mare, fa accompagnare Sant’Eugeanchenio perché i Romani probabilmente non furono di Roma, disattendendo i consigli del i soli adottore raggiungere l’America prima del 12 ottobre che lo aveva invitato a recarsi al 1492, come abbiamo imparato banchi prontotutti soccorso vicino casa. sui Dopo vanidi scuola. tentativi di rianimazione, il cantautore venne dichiarato morto alle ore 22:45. La sua scomparsa provocò forti risposte emotive soprattutto a Napoli, dove una folla di circa 100.000 persone si riunì in Piazza del Plebiscito la sera del 6 gennaio per commemorarlo cantando le sue canzoni. I funerali si svolsero in due tappe distinte: la mattina del 7 gennaio 2015 al Santuario della Madonna del Divino Amore a Roma e la sera in Piazza del Plebiscito nella sua città natale, con una cerimonia svolta all’aperto officiata dal Cardinale di Napoli Crescenzio Sepe a cui parteciparono circa centomila persone. La morte dell’artista ha, inoltre, generato nel mondo della musica e dello spettacolo numerosi ricordi di amici e colleghi tra i quali: Eric Clapton, Zucchero, Francesco De Gregori, Antonello Venditti, Roberto Vecchioni, Vasco Rossi, Luciano Ligabue e altri ancora. Nei giorni successivi, dal 12 al 22, l’urna contenente le ceneri di Pino Daniele fu esposta nella Sala dei Baroni del Maschio Angioino a Napoli, per consentire alla città di rendere omaggio Elio Cadelo:scomparso. Quando i Romani andavano le in America all’artista Attualmente ceneri Scoperte geografiche e conoscenze andell’artista sono conservate nelscientifiche cimiterodegli di Matichi navigatori - Palombi Editori gliano, in Toscana.

“Quando i Romani andavano in America”

I

Romani approdarono nel Nuovo Mondo 1500 anni (e più) prima di Cristoforo Colombo. La tesi sostenuta da Elio Cadelo nel volume, pubblicato nel 2009 da Palombi Editori, “Quando i Romani andavano in America” ha aperto – e continua ad alimentare - un vivace dibattito nella comunità scientifica. Di edizione in edizione: è appena uscita la VI. Prefazione di Giovanni Fabrizio Bignami, presidente dell’Istituto nazionale di Astrofisica. Nel testo l’Autore illustra le conoscenze scientifiche e le capacità nautiche dei Romani che – contrariamente a quanto finora ritenuto – erano in grado, al pari di altri popoli loro contemporanei, di calcolare la longitudine. Le flotte imperiali si spinsero, non solo nel Continente americano, ma ovunque nel globo: tracce della presenza romana sono in Africa, Russia, Giappone, Nuova Zelanda, Indonesia, Cina, Corea del Sud e Vietnam. Nel Museo di Storia della Città di Ho Chi Minh, ad esempio, sono custodite monete romane del II secolo con l’effigie di Antonino Pio, rinvenute negli scavi condotti, nel 1942, dall’archeologo francese Louis Mallaret a Óc Eo sul delta del Mekong. A documentare i contatti tra le due sponde dell’Atlantico, sin dall’età imperiale, la rappresentazione di piante e frutti (ananas, mais, mango, girasole etc.) di origine americana in mosaici, pitture e sculture romane, nonché da ritrovamenti, recenti, di navi foderate di piombo, adatte alla traversata transoceanica. E, certo, la biodiversità del territorio italiano si deve all’operosità dei marinai e degli agricoltori romani che arricchirono la flora (e la fauna) autoctona, i primi importando e i secondi acclimatando innumerevoli piante coltivate ancora oggi, provenienti da paesi lontani dalla Capitale.

Ricordo di

Pino Daniele


23


SPECIALE DEL MESE

24

RICORRENZA

di Ilaria Carbone - ila.carb92@hotmail.it

TRA MITI E TRADIZIONI: HALLOWEEN

H

alloween è una festività anglosassone celebrata la notte del 31 ottobre. Le sue origini sono però celtiche e hanno assunto negli Stati Uniti le forme macabre e commerciali con cui oggi la conosciamo in tutto il mondo: si passa dalle sfilate in costume ai giochi dei bambini, che girano di casa in casa recitando la formula del trick-or-treat (dolcetto o scherzetto). La morte e l’occulto insieme alla zucca intagliata sono tutti simboli caratteristici della festa. La storia di Halloween risale a tempi remoti. Si suppone che le sue origini risalgano alla festa romana della dea dei frutti e dei semi Pomona o alla festa dei morti chiamata Parentalia. Nome originario della festa è Samhain che, mantenuto storicamente dai Gaeli e dai Celti nell’arcipelago britannico, deriva dall’antico irlandese e significa approssimativamente “fine dell’estate”. Nell’840, sotto papa Gregorio IV, la Chiesa cattolica istituì ufficialmente la festa di Ognissanti per il 1º novembre intesa a creare una continuità col giorno di Samhain che un tempo si ripercorrevano le tradizioni, il folclore e i

raduni festivi irlandesi, gallesi e scozzesi. L’associazione centrale col tema della morte e del soprannaturale sembra affermarsi in un periodo successivo, e appare evidente nella più recente evoluzione anglosassone della festa con le sue maschere macabre. Dopo che il protestantesimo ebbe interrotto la tradizione di Ognissanti, in ambito anglosassone si continuò a celebrare Halloween come festa laica, divenendo una delle principali festività statunitensi. La pratica di mascherarsi risale al Medioevo e si rifà alla tradizione tardomedievale dell’elemosina anglosassone, quando la gente povera andava porta a porta a Ognissanti (il 1º novembre) e riceveva cibo in cambio di preghiere per i loro morti il giorno della Commemorazione dei defunti (il 2 novembre). In Italia e in Europa invece nel celebrare la commemorazione dei defunti, una tradizione vuole che i primi Cristiani, vagabondassero per i villaggi chiedendo un dolce chiamato “pane d’anima”, più dolci ricevevano e maggiori erano le preghiere rivolte ai defunti del donatore. Buona notte degli spiriti!


25


EVENTI Roma e Castelli Romani 26


27

EVENTI Roma e Castelli Romani


36

NOTIZIE ED EVENTI

castelli e dintorni • Famose

28

Redazione - info@cmaganize.it

du’ passi

a cura della Redazione - info@cmagazine.it

FONDI FILM FESTIVAL

P

ASPETTANDO... IL MUSEO DEL NEOREALISMO

arlare oggi, con il linguaggio del cinema, del mondo del lavoro è impresa difficile. Se poi lo si fa guardando alla lezione dei registi del passato diventa un’utopia. C’è però chi crede sia possibile costruire ‘ponti’ e trasmettere di nuovo quella passione della realtà e per la realtà che ha nutrito il cinema italiano del Neorealismo. A Fondi, in provincia di Latina, l’Associazione Giuseppe De Santis da sedici anni organizza il Fondi Film Festival. Proprio quest’anno poteva essere decisivo per dare il via all’atteso Museo del Neorealismo. Uno spazio fisico, ma soprattutto morale ed etico, che la città da anni aspetta e per cui si è battuta l’associazione oggi presieduta da Gianni Amelio.

Vedremo allora se la proposta corrispondeva ad una volontà reale o se si è trattato di una finzione che nascondeva una volontà negativa. Il Fondi Film Festival dedica una sezione a ‘Immagini dal lavoro’. E’ la sezione principale, poiché è il tema più importante che Giuseppe De Santis ha trattato nella sua breve, ma significativa filmografia (Tullio Kezich titolò l’articolo sul ‘Corriere della sera’, “Solo undici film, ma da storia del cinema”, alla morte del regista). Dal lavoro che viene difeso (Riso amaro), a quello atteso (Roma ore 11), a quello inventato (La strada lunga un anno): in questi tre capolavori, viene rappresentata la centralità e l’urgenza di una condizione di vita dignitosa, che solo il lavoro e l’operosità possono dare”.

Albano Laziale

La città sotterranea

L’avvocato Virginio Palazzo (nella foto con Ettore Accanto al tema del lavoro, oggi tanto prepotenScola) consigliere delegato dell’associazione, ha temente centrale nel racconto cinematografico, spiegato che al termine del Fondi Film Festival il quelli della guerra (Italiani brava gente), della ribelpresidente onorario Giuliano Montaldo, il presi- lione ai soprusi (Non c’è pace tra gli ulivi), della dente Gianni Amelio, il direttore Mario Martone speculazione edilizia, con l’arrivismo che calpesta invieranno una albani lettera al presidente Regione ogni valore apprezzato professionista l territorio dei colli e di Albano indella partiil territorio rimase(Un a lungo semideserto poi, in di sicuLazio Nicola Zingaretti un incontro chiarificaro avvenire), vengono trattati da Dea Santis colare risulta abitato fin dalper paleolitico medio, età medio-repubblicana, cominciarono fiori- anche tore che dubbio sullaadvolontà con largodell’Appia anticipo rispetto futuro.rive Dadel qui l’attuacon indizi chesciolga fanno ogni pensare anche inse- della re lungo l’asse Antica al e sulle Regione Lazio di istituire il Museo a Fondi, come lità che deriva dalla visione profetica. diamenti precedenti (200.000 - 300.000 anni). lago numerose ville di grandi personaggi della è stato nell’art. 13 delsorse collegato alla finanDurante l’etàscritto del ferro nell’area la mitica Roma antica (tendenza tutt’oggi rimasta imziaria, poi stranamente e immotivatamente stral- L’anno prossimo saranno 100 anni dalla nascita di città di Albalonga, probabilmente un grosso mutata!). L’assetto definitivo di Albano si ebbe ciato dal testo definitivo. De Santis e forse il Museo potrebbe il essere agglomerato di villaggi sul ciglio del lago di nel II secolo d. C. con la costruzione dell’acAlbano, distrutta successivamente dai romani, campamento della II Legione Partica, dislocaal tempo del re Tullo Ostilio. Dopo la conquista ta dall’imperatore Settimio Severo, e che qui


37

29

rimase fino al tempo di Gallieno (259-269). Tra le varie cisterne d’acqua che furono costruite dagli antichi romani per il rifornimento idrico sia di ville private che di ville imperiali o per assicurare i servizi idrici dell’accampamento della Legione Partica, ‘I Cisternoni’ è conosciuta in tutto il mondo non solo per la sua grandiosità ma anche per il fatto che è l’unica nell’orbe romano che ancora funzioni perfettamente, con l’alimentazione di un acquedotto pure esso antico ed ancora funzionante. Rappresentano il più grande serbatoio d’acqua a disposizione dell’accampamento della Legione. La sua posizione nella parte più alta dell’accampamento permetteva una facile distribuzione delle acque per caduta naturale. L’alimentazione della cisterna era assicurata da due acquedotti: il più antico, quello delle ‘cento bocche’, si immetteva al centro della cisterna e l’altro, successivo, sboccava in fondo alla prima navata. I ‘Cisternoni’ hanno una pianta pressochè rettangolare con una superfice di mq. 1436, 50 e possono contenere ben 10.132 metri cubi di acqua. La cisterna fu scavata da principio parzialmente collegata alla costruzione dell’accampamento in un banco di peperino per la profondità di 3 o e quindi si può ben datare agli inizi del III° sec. 4 metri e, successivamente, vennero innalzate d.C. I due delfini in peperino ivi rinvenuti nel in muratura i 36 pilastri che dividono la costru- 1884 e la sfinge con sifone interno rinvenuta zione in 5 grosse navate, in senso longitudinale, verso il 1830 facevano parte probabilmente e sorreggono, con archi di congiunzione in mat- della decorazione della facciata del monutoni bipedali, la volta a botte. Le pareti della mentale cisternone. L’accesso alla cisterna è ricisterna sono fatte con una tecnica che denota masto come in antico: vi si accede dal primo dei smo,5che vedranno coinvolti Centro Sperimengiustoquella riconoscimento. fretta e quella certa trascuratezza cogrossi finestroni, oggi ilrimpiccioliti forse per tale ragioni di Cinematografia, Mostra del Cinema di Prima mune CarloaLizzani, Ettore Scola, si sonodella tutte lepoi costruzioni del periodo di sicurezza,lacon una scala di 31 gradini alcuneda cineteche europee, oltre alla ad altre spesi Legion personalmente il progetto del Museo, Partica; per infatti in una stessa parete Venezia, si sostenuta due arcate addossate parete istituzioni culturali. del Museo potrà avendo come obiettivo l’anno 2017, che usate coincide possono notare tecniche diverse indiffesinistra; di qui inL’apertura rare occasioni si può scendere essere momento importante prestigioso, con il rentemente centenario della di De Santis e ve-ricorcomenascita un rozzo reticolatocon sul ilfondo dellapiù cisterna ove si erimane sbigottiti drà tutta serie tufelli di manifestazioni, Italiacortina e anche per il valore che assume per i giovani e le si inuna laterizio, in peperino in o una e stupiti dalla proporzioni gigantesche della all’estero, per ricordare il maestro del Neoreali- future generazioni. di mattoncini rossastri. È evidente, come indicò costruzione e dallo scrosciare cupo delle acil Lugli, che oltre a quanto detto circa la tecni- que che rimbomba e si moltiplica attraverso la ca, la grande conserva d’acqua è intimamente selva dei pilastri e delle volte.


EVENTI

30

a cura della Redazione - info@cmagazine.it

CAMPEY: UNA PITTRICE DA GRAN PREMIO

L

a pittrice Ester Campese, in arte Campey, ha ricevuto il mese scorso il Premio Monte Carlo, promosso da Spoleto Arte. A consegnarglielo Elena Gollino. Alla cerimonia erano presenti Salvo Nugnes, l’ambasciatore d’Italia presso il Principato di Monaco, Cristiano Gallo e tante altre personalità del mondo della cultura e dell’arte. Campey è autodidatta. Nelle prime critiche viene definita “colorista polimaterica”, perché sperimenta un uso del colore vivace con accostamenti talvolta inusuali. Sperimenta poi l’utilizzo di vari materiali quali creta, juta, polvere di vetro, gesso, carta, acrilico, fino

ad approdare alla tecnica olio su tela. Ama l’astratto e gli slanci dei futuristi cui si ispira. In particolare quando si orienta verso le opere informali ed astratte si riferisce spesso ad Alberto Burri, Joan Mirò e Vassily Kandinsky. E’ vissuta in Brasile ma dal 2011 si è stabilita a Roma. Si è affiancata a laboratori con altri artisti, di volta in volta, sia italiani che stranieri con cui ha potuto scambiare le varie e personali esperienze. In questo ambito si è spostata verso la tecnica olio su tela ed il figurato, mantenendo un legame verso i grandi maestri del passato cui si ispira ma reinterpretandoli in una chiave personale.


31

A Roma ha partecipato tra l’altro alla Biennale Internazionale di Arte e Cultura Romart e ha esposto le sue opere nelle Sale del Bramante, alla Galleria Domus Romana, al Complesso museale Agostiniana. Mostre anche a Venezia, Bologna e Spoleto. E, tante all’estero: Bratislava, Londra, San Pietroburgo, Mosca, Barcellona, Parigi, Miami e Osaka.


EVENTI

32

a cura di Antonio Perfetto - bilionaire2005@libero.it

VI EDIZIONE PHOTOFESTIVAL

ARTE E SOLIDARIETÀ

I

mportante serata charity al Photofestival “Attraverso le pieghe del tempo”, svoltasi ad Anzio da Boccuccia. Arte, Cultura, Cinema, Spettacolo e Solidarietà: tutti letteralmente rapiti i duecento invitati alla festa, davvero in grande stile, organizzata in occasione della sesta edizione della kermesse, con tanto di spettacolare torta finale con acquario e pesci rossi al seguito. Madrina l’attrice Adriana Russo; special guest l’attrice e regista Mirca Viola. La serata, incentrata sulla Sorridendo Onlus, ha ricordato nella sua fase iniziale anche le tragiche vittime del terremoto di Amatrice. Le testimonial solidali per l’oc-

casione sono state le inviate RAI Laura e Silvia Squizzato. Tra i riconoscimenti principali, consegnati ad Anzio, a Carlo Riccardi premio Fotogiornalismo d’Autore, a Guido Maria Ferilli il Premio Musica del Maestro Scultore Valerio Capoccia; e poi ancora al Prof. Luca Filippon, Roberta Gulotta, Ruggero Po (alla Carriera), Pierfrancesco Campanella (Cinema), Nicholas Gallo (artista emergente), Massimiliano Drapello (Musica), Thomas Grazioso (Musica), Elizabeth Missland (Giornalismo). Impossibile citare il parterre di spessore tra il pubblico e proveniente dai campi più disparati. Dal mondo


33 musicale personaggi come il Compositore e Direttore D’Orchestra Franco Micalizzi e il M° Raffaele Ramunto, dal mondo politico e diplomatico nomi come l’Ambasciatore onorario della Città di Santo Domingo Andrea Tasciotti, il Dr. Riccardo Mastrangeli Assessore di Frosinone; il Dr. Giannino Cesare Bernabei Consigliere al comitato economico e sociale europeo; la dottoressa Sylvia Irrazabal; il Presidente dell’Italia dei Diritti Antonello De Pierro. Dall’ambito della Cultura e del Cinema gli ospiti più numerosi: Lino Bon , Marco Tullio Barboni, il direttore di doppiaggio Giovanni Brusatori, il regista Daniele Falleri, il Professor Francesco Petrino; il Prof. Massimo Danese, Francesco D’Aniello, argento olimpico a Pechino 2008, e tanti altri ancora. Come ad ogni tappa, il Photofestival costituisce di fatto un ritratto dell’immagine contemporanea a tutto tondo, attraverso le pieghe del tempo, preso ogni volta da angolazioni diverse.


EVENTI MODA

attualità • Economia

3446

di Giancarlo Galasso - Laureando in Economia

di Pietro Cortese

L’EURO: JESSICA IENNA uno sguardo VENERE D’ITALIA al passato 2016

L’avvento dell’Euro nel 2001 venne accolto con entusiasmo da parte di tutti i paesi membri, nascondendo gli incubi delle due guerre mondiali avvenute corsod’Italia del Novecento. essica Ienna è la nel Venere Suddetti Stati riconoscevano la realizzazio2016, il concorso ideato dal fotogranefodel principioPietro di solidarietà e di equilibrio napoletano Cortese e proeconomico garanziaIl di un Europa Unimosso da Luigicome Bombardiere. concorforte in grado di affrontare le pericolose sota,che si èetenuto al Beach Resort “Calacompetizione Greca” di Isola Capo Rizzuto (Kr), è I primi sei della globalizzazione. diventato ormai un punto di riferimento tutte anni perun l’unione monetaria sono stati per un gran lesuccesso, ragazze che di intraprendere la carriera consognano un “grande’’ sviluppo economico diemodella professionista. la nuova moneta risultò (nelle transazioni fiJessica ha 24 anni, è alta 175 ha idel capelli e gli nanziarie internazionali) piùcm, forte dollaro. occhi castani e appena è stata incoronata, non è riIn particolare l’attacco terroristico dell’11 Setuscita a trattenere qualche lacrima di commozione: tembre al World Tradearrivata Center, negli Stati “Per me è2001 un gioco ed essere fino a qui, tra Uniti, fu un vero e proprio trampolino divittoria”, lancio tante bellissime ragazze rappresenta già una per l’euro nei mercati internazionali. Nessun aveva commentato subito prima che arrivasse il vercittadino e governo Europeo avrebbe mai imdetto. tanto 2016 equilibrio e solidarietà in Luigi una Lamaginato Venere D’Italia è stata incoronata da area che solo 60 anni prima era stataRoberta teatro Bombardiere e dalla madrina dell’evento Morise. corona, è stataguerre realizdi unaLa delle più anche crudeliquest’anno, e sconvolgenti zata in esclusiva dal maestro Durante orafo Gerardo Sacco. della storia dell’umanità. gli anni delLalocompetizione riprende il nome della studiodea rosplendore e che stupore europeo alcuni mana della bellezza Venere, miradialmolto senso anomalo. puro della si riconoscevano qualcosa bellezza, infatti le concorrenti sono state giudicate Quest’ultimi non riconoscevano l’euro come senza trucco. una moneta forte perché mancava tra i paesi La serata è stata deliziata dai momenti moda degli aderenti una struttura economica e politica stilisti Arianna Di Maio e Dimitar Dradi, giovane procomune, fosse in grado di regolare conmessa dellache moda italiana noto per aver vinto el’accatrollare finanza dell’intera “detto Eurozona. demia dellalamoda del programma fatto”Negli e per anni 2003-2004-2005-2006 altri paesi vennero

J

accolti nell’eurozona e i governi europei vedevano realizzare un sogno che nascondeva le forti ostilità occultate dalle clamorose parole come democrazia, solidarietà e stabilità. Intanto durante l’autunno del 2007 i principali elaboratori micro e macro economici sembrale sueimpazzire. pubblicazioni sulla borsistico rivista Vogue. Inoltre è vano Il sistema americano statopiù possibile l’evento in diretta sulla per sedute,seguire chiudeva in profondo rossopagina ea facebook delsembrava concorso, vivere grazie al della Clanto Wall Street unlavoro nuovo attacco Service di Antonio Esposito, che ha fatto registrare terroristico. Nell’Unione Europea, nella stagiooltre 300 mila visualizzazioni. ne invernale 2006-2007, la bandiera dell’euro La seconda classificata con il titolo “Venere Aghe sventolava con successo prima dell’arrivo Mare” è la pugliese Anna Nocera, mentre la del terza tornado americano, che attraversando classificata con il titolo “Venere Cinema” l’intera è la calaeurozona assunse una potenza devastante grabrese Santina De Marco. zie all’assenza di un sistema politico ed economico solidale, lasciando dietro di se elevati tassi di disoccupazione e una nuova ostilità da parte dei cittadini europei nei confronti della Germania, facendo piombare l’Europa nell’incubo di una nuova e imminente guerra. Infatti dall’autunno del 2007, per l’Unione Europea si apre una fase di profonda crisi economica che presto negli anni successivi si dimostrerà recessiva in tutti i paesi membri che presenteranno un vincolo di bilancio in disavanzo ovvero la famosa crisi dei debiti sovrani battezzata dal nemico della finanza americana


35


CASTELLI E DINTORNI

36

a cura della Redazione

In CopertIna

17

Come ti rapporti con i tuoi fan? Attraverso i social ho la possibilità di interagire con i miei fan, di condividere i successi professionali e l’affetto che ricevo da parte loro, mi da tanta forza per continuare a fare questo mestiere.

NUOVO PROGETTO DI GENTE LIBERA SPORTELLO PER I CITTADINI

S

empre alla ricerca di nuove forme di interazione con i cittadini, Gente Libera sta ultimando in questi giorni il progetto Sportello Libero, una sorta di rete di professionisti di tutti i tipi, cui rivolgersi in caso di bisogno. A partire da Ottobre, nella sede di Via Verdi, oppure tramite l’apposita pagina Facebook, sarà possibile accedere ad una serie di professionalità e di opportunità che spaziano nei campi più diversi. Servizi e prestazioni offerti a tariffe agevolate agli associati, ma disponibili comunque per tutti coloro che ne faranno richiesta. Quali le caratteristiche richieste per essere inseriti in questa rete? Serietà, affidabilità, efficienza, onestà. “Lo Sportello Libero – dichiara il Presidente di GL, Ivan Boccali – non fornisce servizi”. Offre piuttosto la possibilità di creare un rapporto di fiducia e di collaborazione. Un rapporto in cui professionisti, artigiani, commercianti, consulenti ed utenti possano interagire in tranquillità e sicurezza. Hanno scelto di collaborare allo Sportello attori, elemento fondamentale per consulenti poter lavole tri più svariate professionalità: legali, rare bene insieme. assicurativi e del lavoro, commercialisti, esperti nella tutela delle anomalie bancarie e della gestioneIndelle agenti immobiliari. qualicartelle fiction equitalia, hai lavorato? In Provaci campo sanitario troviamo odontotecnici, chirurancora Prof 6 su Raiuno, Le tre rose di ghi, infermieri. Eva su Canale 5, E’ arrivata la felicità su Raiuno e poi Volare la grande storia di Domenico ModuMagno anche coordinatori per la sicurezza nei cantiesu Raiuno.

Che cosa intendi dire? Perché è veramente difficile riuscire a vivere di questo mestiere. La precarietà del lavoro dell’attore è una condizione fra le più condivisibili nel ri, consulenti per perizie immobiliari e scia (segnapanorama italiano. lazione certificata inizio attività) commerciali, per l’effettuazione pratiche Stai girando ladifiction Solourbanistiche. per amore?

Da dicembre sono iniziate le riprese delle nuove E poi officine meccaniche, ditte di ristrutturazione, puntate di Solo per amore 2 e andranno avanti docenti che si occupano di ripetizioni di varie fino allaInsomma primaverauna 2016. materie. rosa estremamente ampia di figure di fiducia destinate ad assistere, seguenQual il tuo ruolo? do unècanale preferenziale, chiunque ne faccia Il mio personaggio ha dunque un ruoloa decisivo nelle– richiesta. Un progetto tutto tondo indagini sulla scomparsa di per uno la deigente, protagonisti conclude Boccali – “fatto con la gente”. della serie ma non posso dire altro. Come è l’esperienza sul set? Ho già lavorato con i registi Raffaele Mertes e il suo aiuto regista Daniele Falleri nella fiction Le tre rose di Eva e mi sono trovata benissimo con loro. Raffaele Mertes l’ultimo giorno di set mi ha salutata dicendo: spero ci saranno presto altre occasioni di lavorare insieme. Ed eccoci di nuovo insieme in questa nuova avventura. Progetti? Progetti tanti ma per scaramanzia non ne parlo. L’attrice ha dimostrato il suo talento in scena e un modo di interagire con gli altri garbato. Puoi contattare Sabrina su: Sabrina Crocco Photo: Paolo Stucchi

37


37

37


38

CASTELLI E DINTORNI

a cura della Redazione


39


40


41


ATTUALITÀ

42

DIRITTO

di Roberto Pasquali - Avvocato

PAROLA DI CASSAZIONE

PUÒ COSTARE CARO, SPIARE LE CONVERSAZIONI ALTRUI

A

l giorno d’oggi i mezzi tecnologici a disposizione dell’individuo, gli consentono una continua e proficua comunicazione con gli altri. I principali mezzi di comunicazione moderni usati tra i privati, quali gli sms, le chat, le mail, i messaggi whatsapp ecc., non sempre garantiscono però riservatezza. Ricordiamo che la libertà e segretezza della

corrispondenza è un diritto fondamentale riconosciuto al cittadino dalla nostra Costituzione (art. 15) e che i messaggi di posta elettronica (email, messenger, skype ecc.), gli sms, le chat, i messaggi whatsapp ecc., sono ormai considerati veri e propri mezzi di corrispondenza e che, come tali, godono della stessa tutela costituzionale della posta ordinaria.


43 Eppure, chi ha esperienza ad esempio nelle cause di separazione e divorzio, sa bene che spesso le trascrizioni di conversazioni telefoniche o informatiche del coniuge, vengono portate in tribunale dall’altro, per dimostrare l’infedeltà. Che succede allora in questi casi? Varie sentenze della Corte di Cassazione hanno di recente bollato come reato l’intromissione del coniuge nella corrispondenza privata diretta all’altro. Merita ad esempio di essere condannato per il reato di “interferenze illecite nella vita privata”(art. 615 bis c.p.), secondo la Suprema Corte, chi intercetta le conversazioni telefoniche dell’altro, così come merita la condanna per “violazione, sottrazione e soppressione di corrispondenza” (art. 616 c.p.) chi prende visione della corrispondenza diretta all’altro, senza il suo consenso espresso o tacito. Può andare ancora peggio a chi sottrae il telefonino del partner al solo scopo di far conoscere a tutti i messaggini scambiati con qualche altro: qui l’illecito investe non solo il diritto alla riservatezza, ma anche quello del patrimonio, tanto che secondo la Corte si sarebbe in presenza, in questo caso, di un vero e proprio reato di rapina ex art. 628 c.p.. Come si vede chi per gelosia o altro si vuole intromettere nelle conversazioni altrui, incidendo sul bene primario della sua autodeterminazione nella sfera delle relazioni umane, rischia davvero grosso. Vale peraltro la pena osservare che ferma l’eventuale responsabilità penale, nel processo civile, l’ammissibilità e l’utilizzabilità della prova invasiva dell’altrui autodeterminazione, è rimessa alla valutazione del giudice, che la consentirà, in genere, soltanto quando costituisca l’unico mezzo a disposizione della parte per con-

testare le pretese della controparte. Un discorso diverso merita l’intromissione del genitore nella privacy del figlio minore. In famiglia è consentito infatti al genitore di vigilare sulle comunicazioni del minore a fini educativi e di protezione, ma esclusivamente per il perseguimento del potere di vigilanza che gli è attribuito dalla legge. Tale potere deriva infatti al genitore dal fatto che, com’è noto, nel nostro ordinamento, il minore non dispone della capacità di agire ed è sottoposto alla responsabilità del genitore medesimo, acquistando l’idoneità a porre in essere atti giuridici autonomi solo al momento del compimento del diciottesimo anno d’età. Si può pertanto conclusivamente affermare che tolto il caso di questo diritto “affievolito” alla privacy, valido soltanto con riguardo ai minori, tutte le pronunce recenti hanno usato sempre il pugno duro per chi viola la privacy altrui. Un monito per tutti, soprattutto per gli amanti gelosi e i ficcanaso in genere.


28

LA VOCE DEL DIRITTO

44

rivista giuridica www.lavocedeldiritto.it

Storie di un Amico Fragile

L’IMPORTANZA DELLA CONTRATTUALIZZAZIONE DEI RAPPORTI DI BUSINESS CON L’ESTERO

eventi • Roma e Castelli romani

SERATA DEDICATA A FABRIZIO DE ANDRÈ VENERDì 8 GENNAIO - ROMA

La compagnia di teatro canzone 4 cambi presenta 3 racconti di musica e parole. Sold Out il primo appuntamento con la Libreria Pallotta, in programma una nuova data. Lo spettacolo di Teatro/Canzone che racconta Fabrizio De Andrè in un percorso sperimentale di musica e parole, torna alla sua mbientazione più appropriata: il Teatro, e per l’occasione sarà arricchito dalle coreografie di Maura Celestre, Erica Di Cristofano e Nikita De Martin che sottolineeranno i passaggi più importanti delle 3 storie. I testi e le melodie riconsiderati in chiave immaginifica, rielaborati l’ausilio di armonie “d’epoca”, dai Beatles Deep Purple, passando per Hendrix e Cohen, rispet‘Lacon voce del diritto’’(www.lavocedeldiritto.it) è unaiperiodico giuridico regolarmente registrato presso il Tribunale ordinario di attenzione Roma; vi collaborano Suprema di l’alternarsi Cassazione,delle docenti universitari, tano con la filosofiaGiudici del Dedella Andrè artista, Corte mentre parti cantate eavvocati, di quelledottori in legge. L’editore l’Avv.definizione Michele Bonetti, il direttore responsabile è la giornalista Roberta Nardi. Nel scientifico recitate cercaè una singolare del pensiero dell’autore in termini di originalità edComitato emozioni. troviamo il Prof. Alfonso Celotto, il Prof. Massimiliano Masucci e la Consigliera Lucia Tria della Corte di Cassazione. E’ una rivista giuridica che ha come suo intento quello di dare voce specialmente a tutti i nuovi diritti, ovvero quelli Libri&bar Pallotta - Piazzale Ponte Milvio relativi a questioni molto dibattute ma che non 21/24 sono ancora regolamentate da precise norme giuridiche o che lo sono solo in parte. - Ore 21,30 8 Gennaio

S

i riscontra una scarsa Teatro Comunale Città propensione Di Cave

delle

imprese italiane STAGIONE TEATRALE 2016a contrattualizzare i rapporti di9 GENNAIO business con l’estero DA SAbATO - CAVE (RM) (compraven-

dita, agenzia e distribuzione commerciale in primis); un quadro di Comunale rapporti d’affari Al vianelaconsegue Stagione 2016 del Teatro Città di informale e precario. Di norma, solo le Cave, a cura dell’associazione teatrale “Il tipologie GabbianoCaveATeatro”, il contributo del Comune di Cave. della cessione con di tecnologia e della Joint Venture In Cartellone, nomi noti panorama teatrale italiarisultano supportate dadel accordi scritti. quali Giuseppe Pambieri con “L’infinito Giacomo” Lanomentalità nostrana considera l’accordo scritto ; Gianfranco e Simona D’Angelo con da “A tuutilizzare per tu, tutto come uno strumento di difesa, in su mio Anna Mazzamauro con “Nuda crucaso di padre”; contenzioso, piuttosto che come euno da”; Nicola Pistoiaper conrendere “Flebowsky, storie di ordinaria strumento-guida la relazione d’affari corsia”; Alessandro di Carlo con “Come viene viene”; una long-term business relationship. Michela Andreozzi Peter Pan”; MartuNonostante quasi con tutti“Maledetto gli ordinamenti giuridici fello con “One Burin Show”. ammettano il contratto concluso verbalmente, il Prima serata prevista pernelle il 9 gennaio con Giuseppe ricorso ai contratti scritti operazioni di comPambieri con “L’infinito Giacomo- Vizi e virtù di Giamercio internazionale dovrebbe essere preferito; como Leopardi”. lo strumento contrattuale deve essere utilizzato

non solo come difesa, ma soprattutto come leva di competitività per il business. L’ importanza del D.B.A., il rapporto commerciale supportato dal contratto scritto, ci proviene dai sistemi giuridici anglosassoni di Common Law: i contraenti tutelano la credibilità (reliability), la

Teatro Comunale - Cave (RM) Per info e prenotazioni: www.ilteatroacave.it - 3667478179


29

45

Il buon riso fa buon sangue

PREMIO DI NARRATIVA, TEATRO E POESIA

eventi • Roma e Castelli romani

durata (durability) ed il rispetto (fulfilment) dei non ma troppo oneroso rispetto alle FINO AL 12 impossibile, GENNAIO - ROMA rapporti commerciali predisponendo idonei agre- condizioni di partenza, come ad esempio varizioL’Associazione culturale e teatrale “Luce dell’Arte” ements che siano self-regulatory, cioè che preveni dei costi delle materie prime o deiin-tassi di dice lacambio; III^ Edizione del Premio di Narrativa, Teatro e dano le differenti situazioni in cui gli attori econoPoesia “Il buon riso fa buon sangue” che ha lo scopo mici contraenti verranno a trovarsi, e le modalità in risalto sarcasmo adoperato - Come invitol’ironia ancheedalilLegislatore pubblico, quecon cui disciplinare i relativi diritti, obblighi e di re-mettere nella letteratura per trattare più servanda svariate tematisponsabilità. sto principio Pacta le sunt indica che che. Possono partecipare concorso scrittori,lepoeti, I sistemi giuridici di Civil Law (quelli di tradizione devono variare il almeno possibile condizioni attori enormative registi di nazionalità italianase e straniera senza romanico-napoleonica quali Italia, Francia, Ger(ad esempio, un dazio doganale limiti diviene età. Introdotte, inoltre, leda sezioni C e D per troppo aumentato un Governo, l ‘impormania, Spagna, America Latina) rimandano invetema libero. Età ce alle norme codificate la regolamentazioneopere di atatore di quelIl concorso paese siprevede ritroverà4 sezioni. penalizzato). minima consentita per partecipare: 18 anni. Età masquanto non previsto per iscritto. Tuttavia, anche limite. E’ aperta la partecipazione pure la contrattualistica internazionale nasce da sima: un nessun Soprattutto, Pacta sunt servanda implica che per ad autori stranieri, purché con traduzione in italiano allegata ai testi in lingua originale. assunto-cardine del diritto romano: Pacta Sunt essere rispettati e mantenuti nel tempo, i contratServanda. ti devono anzitutto essere fatti (drafting). Ogni concorrente può partecipare ad una o a tutte le sezioni. Prevista quota di partecipazione. Per richiesta bando completo, contattare il Presidente dell’associazione, la dott.ssa Carmela Gabriele, al Principio che significa allo associazionelucedellarte@live.it. stesso tempo: seguente indirizzo e-mail: Recapito: 3481184968. Il sito dell’associazione da visitare è: www.lucedellarte.altervista.orgPer la versione approfondita di questa tematica

- Che i contratti privati devono essere perpetuati rimandiamo al sito web: per quanto più possibile nel tempo, per dare vita www.lavocedeldiritto.it a relazioni di lungo periodo e non occasionali;I 400 scatti di Enrico Appetito

Michelangelo Antonioni.

per

- Che devono essere rispettati a pena di risarciIL SEGRETO DELL’ARTE CONTEMPORANEA SUI SET ‘59 - ‘64 Marco Minossi mento dei danni da inadempimento; VENERDì 15 GENNAIO - ROMA Consulente e Docente di Marketing Commercio Internazionale - Che devono essere conservati nella loro fisicità Alla Galleria nazionale d’arteemoderna e contemporadocumentale; nea in mostra una selezione di immagini realizzate dal fotografo di scena Enrico Appetito tra il 1959 e il 1964

- Che deve essere mantenuto l’equilibrio econosui set dei quattro film di Michelangelo Antonioni demico in cui le parti si trovavano al momento della dicati alla “malattia dei sentimenti”. Dal 15 gennaio al sottoscrizione, prevedendo a tale scopo contro5 febbraio, per quattro venerdì consecutivi, la mostra misure al variare delle condizioni di esecuzione, sarà inoltre arricchita dalla rassegna Michelangelo casi quali la “ forza maggiore “ ( Acts of God,Antonioni: eraccontare l’incomunicabilità, un ciclo venti imprevedibili che non consentono l’ ademproiezioni e incontri a cura della Società Psicanalitica Italiana e il Dipartimento Filosofia, Comunicazione e pimento), o la “eccessiva onerosità sopravvenuSpettacolo dell’Università RomaTre coordinati da Pata“. A tale proposito, nella contrattualistica interolo Boccara (psicoanalista membro ordinario S.P.I) e nazionale le cosiddette hardship clauses regolaMarco Maria Gazzano (docente di Cinema Roma Tre). mentano quei fatti che rendono l’adempimento Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea - Viale delle belle Arti, 131, 00196 Roma Ingresso gratuito con prenotazione alla mail: infoarchivioenricoappetito@gmail.com


46


47


CULTURA

arte • Architettura

4860

e Design

a cura di Lucia Bello - arch.luciabello@libero.it

a cura di Roberta Nardi

Architettura e Natura NUOVO LIBRO DI SILVIA BRINDISI Una sfida o una nuova frontiera per la progettazione? “CHI PARLA POCO HA GLI OCCHI CHE FANNO RUMORE” L’atto di costruire è opera complessa di relazioni sistemiche, in cui ogni scelta condiziona il contesto producendo effetti di natura soilvia, di che parla il suo libro? ciale,Ho culturale, Se deciso dieconomica raccontare ed unaambientale. storia, delicata, “costruire perchésignifica riguardacollaborare una tematicacon che la c’è terra” anche (M.Yorcenar), l’uomo dovrebbe artefice attualmente ovvero la realtà di molte farsi persone senza di un nuovoche approccio contesto ed fissa dimora vivono peralstrada, connaturale le loro storie cui agisce. L’ambiente naturale è eantropico sofferenze.inSpesso mi sono chiesta quale fossero allacome dimensione lestrettamente loro storie edlegato emozioni, spesso houmana anche notato moltae dell’abitare. gente indifferente nei loro confronti. del vivere Da sempre l’uomo si è Sono persone in con difficoltà, e non devono restare voluto misurare la natura, costruendo al lisole, devono avere la possibilità di riprendersi mitema delle umane possibilità, in luoghi impervila loro Ho voluto in qualche modo, spero di ese divita. difficile accesso. Questo costruito è il risulserci riuscita, far emergere le emozioni che possono tato di una sfida, ove in alcuni casi, emerge l’acvivere, secondo il mio punto di vista. Ho anche vocordo pacifico tra opera dell’uomo ed opera luto però raccontare il bello della vita, e degli inconnatura. Questi “accordi” li riconosciamo tridella casuali e dove possono portarti, ovvero, vivere per la sensazione di equilibrio che trasmettono emozioni davvero speciali e come ci si può rialzare eduna in cui è piacevole compiacersi da situazione difficile più fortedell’intervendi prima con to dell’uomo. Oggi le piùbisosal’aiuto di chi ti ascolta e città vuole sono il tuo sempre bene. Non turemai e più smart, e ricacciano la natura spesso gna mollare. margini dei loro incontro centri urbani: zone di conAaivolte un semplice può salvarti e cambiarti modo inaspettato. Per alla te quali sono, flitto in e di risorse. L’attenzione dimensioSilvia, le più belle emozioni che desidereresti in ne naturale dell’abitare impone che ciò che si questo momento tua vita? costruisce nasca della dal contesto e per il contesto; Inche questo momento mia vitadi stoun’intenzione vivendo belle il progetto siadella il risultato emozioni, anche grazie a questo nuovo libro, alcune sociale, artistica, culturale, in un rapporto dinadimico queste sono: felicità, stupore, soddisfazione sia di causa/effetto. Probabilmente è proprio per ciò che mi sta capitando con questa novità, ma dal vorticoso ritmo delle città smart che si sta anche verso me stessa, e per dove sono arrivata, delineando un nuovo approccio progettasenza programmarlo. Non mi voglio alla fermare, voglio zione, in cui ciò che si realizza è arte, vivermi in pieno tutto ciò che di bello la vitacultura, mi offre. tecnologia, opera ed interSto su questoarchitettura, nuovo “treno” dal sociale quale non voglio vento sensibile e rispettoso della natura. scendere. Ho tanta voglia di continuare al meglio

S

Lucia Bello

questo nuovo percorso che ho iniziato per passione, ma in modo casuale. La vita è così ti travolge e sconvolge anche in bene, proprio quando tu non te l’aspetti portandoti il meglio. Ti ricorda che ci sono anche belle e nuove cose ed emozioni da vivere, anche con poco e che non bisogna mai smettere di credere in se stessi e in ciò che si vuole realizzare. Silvia Brindisi

Atrani (SA) - Veduta dell’agglomerato edilizio alle pendici del Monte Maggiore

Losanna (Svizzera)- Grand Pont


49


50

CULTURA

di Nara Fend - narafend@alice.it

OMAGGIO A ANTONELLO VENDITTI

Copyright©Nara Fend

Questo poema è stato realizzato interamente con i titoli di alcune canzoni di Antonello Venditti

Che fantastica storia è la vita, ogni volta...oltre il confine, in questo mondo che non puoi capire. Lilly: non è la cocaina... questa insostenibile leggerezza dell’essere, sotto il segno dei pesci, per sempre giovane! Cosa avevi in mente? Tutti all’inferno? Prendilo tu questo frutto amaro, dolce signora che bruci. L’amore è come il tempo, l’amore insegna agli uomini! Correndo...correndo, fianco a fianco, sotto la pioggia...stai con me! Ora che sono pioggia, stella, strada, mitico amore: dimmelo tu cos’è? Ti amo inutilmente, dalla pelle al cuore, che tesoro che sei, tienimi dentro te... 21 modi per dirti ti amo! Ti ricordi il cielo? E allora canta! Alta marea...è caduto l’inverno, nel mio infinito cielo di canzoni, in questo mondo di ladri...non ci sono anime, l’uomo falco... ruba...le cose della vita! Vento selvaggio...indimenticabile...unica. Lacrime di pioggia: benvenuti in Paradiso! Ho fatto un sogno, notte prima degli esami... raggio di luna... le tue mani su di me in qualche parte del mondo... l’ultimo giorno rubato!


51


52

CULTURA

MUSICA

CMAG > Dicembre 2015 > TV e Spettacolo

95

a cura della Redazione

TONY RIGGI “Per vivere faccio il Poliziotto” T

itolo autobiografico per il nuovo album di Tony Riggi, il “poliziotto rocker”, da quest’estate in rotazione radiofonica e ormai disponibile su tutti i digital store e fisicamente nei migliori negozi di dischi e ai suoi concerti Per vivere faccio il poliziotto. Il cd, prodotto da Italdisco e distribuito su www. Self.it ,contiene dieci tracce: Luci di periferia, Un’ora dei tuoi occhi, Volo via, Cambierà, Angel, L’elemento chiave, Immagine di te, Emily, Latina è stata Miss baby fashion edidacalcio alloradella parnel cuoreeletta (dedicata alla squadra tecipa sua città)a ediverse Angeli.sfilate di moda per bimbi. Tony Riggi, secondogenito di quattro figli, classe chi l’ha ad avvicinarsi al mondo dello 1975, sin spinta dalla tenera età comincia a studiare spettacolo? musica e arti marziali, fino a divenire cintura nera e Sicuramente ottenere eccellenti con ilanche taekwondo. A io marisultati supportata da mio 20 anni entra in Polizia. marito in passato ho collaborato con un proSubito questo dopo fonda la gramma Mediaset e conosco mondo. primaAngelica band RadioAbbiamo deciso di far sua seguire da e partecipa un’agenzia di spettacolo:clockmania la Falcicchio Events a vari concorsi piazzanProduction di Bari. dosi sempre nei primi posti. Eccone alcuni: in quali trasmissioni ha partecipato? Girofestival Rai Tre, Ha partecipato alla trasmissione Mediaset Tra Saint Vincent, Premio Sogno e Realtà in onda su La Martini, 5. Mia Cesenatico Live Fest, Cento vuoi parlare della trasmissione sta partecicittà dicuiCaorle (Rai Due) , Breaking Band, pando con emanuela Folliero? Your in Music blog Il (FranÈ un concorso per baby talenti arti varie. procesco Facchinetti) e gramma presentato da Emanuela Foliero ha una Premio Perla del Tirregiuria composta dall’attrice Simona Borioni, dal no (Rai Due).Berlincioni Nel 2015 paroliere e autore televisivo Fabrizio e dall’ètoile protagonista del programma televisivo Amici Josè Perez.

con il brano “Un’ora dei tuoi occhi” viene ammesso nella produzione “Musica & Parole Compilation” (premio canzone d’autore). in cosa si esibisce angelica? Nel febbraio 2016 accede al Palafiori (Casa SanNella sezione canto ed essendo piccoliremo) con il brano “Emily” perancora la produzione na ho pensato ad un repertorio di canzoni “Sa….remo d.o.c. Compilation” e, inoltre, sidello aggiuZecchino d’oro. al “Premio Rai Videoclip” Tulipani dica il 3° posto di seta nera. tua figlia tramantenere le preferite? Tony cercaèdi la sua figura istituzionale È vero è piaciuta alla giuria ma non posdi poliziotto senzamolto trascurare la sua anima creativa di E lo racconta in questo ultimo also cantautore. dire di più. Bisogna guardare il programma bum, spinto anche dal maestro Angelo Avarello. per scoprirlo. Sembra stia diventando un piccolo personaggio dello spettacolo.


53


5454

CULTURA POESIA cultura • Poesia

a cura di Vittorio Rombolà - www.vittoriorombola.it

a cura di Vittorio Rombolà - www.vittoriorombola.it

Le Baio(C)²ate der le baio(C)²ate der “poeta der baiocco” “poeta der baiocco” … nun te chiedo le saccocce piene, li sordi nun li capisco e nun so’ bboni da diggerì… nun vojo ‘na reggia in dove vive, me ce perderei e, pe’ quanto grande possa esse, me tojerebbe er fiato, fino a soffocamme… nun m’enteressano li titoli nobbiliari, li scettri e le corone sulla capoccia retta nonné e“Damme nun cerco tavole ‘mbandite – disse er Barone ar canuto mendicante – quanno pane, ojo la felicità”… li sordi nun danno e mezzo bicchiere de’ vino er vecchio rispose me mettononun giàjade bonumore, e, co’ la capoccia anniscosta, allietannome la panza lo degnò manco de’ n’occhiata. enun scallannome er core!!! …“Te sortanto de ‘na cosa te prego dico de fidatte, amico mio o–Mio Signore, ariprese er Barone ‘n po’ stizzito – danari nun regalano er soriso”… fali che ‘n giorno - “quer giorno” Baroné, io“Sor possa chiude l’occhi – replicò allora er mendicante – prima che in verità, Voi tutti li torti mica ce l’avete. possano sonno” li Fiji mia... Co’ l’oro “pjà nun se compra né l’amore, né la felicità nun lo sopporterei artrimenti soprattutto, e,e,già adesso, ch’ancora so’ vivo, nun te rigala er potere dell’immortalità, nun riuscirei a fammene ‘na raggione ma così è pe’ tutti, ricchi e poracci, e,che soprattutto, capinne er motivo… c’entrano liasordi?

Famo ‘na cosa, si ve garba, metteteve ar posto mio, indossate ‘sto vecchio cencio e fateme scarozzà sin ar vostro palazzo e ve prometto che stasera, quanno siederò sulla portrona vostra, davanti allo schioppettante foco, cor calice cormo de’ rubicondo vino, un brindisi a Voi dedicherò: «che Signore quer Barone, li sordi nun danno la gioja, c’javeva proprio ragione… ma allora perché da quanno so’ entrato in ‘sto palazzo e me so messo ‘sta seta sulle spalle nun riesco a levamme ‘sto soriso da cojone?» Ma non finì di proporre codesto “giuoco delle parti”, che il Baronetto già filava tosto verso palazzo, indietro non volgendo più lo sguardo. “‘a ricchezza nun sarà tutto na’ vita Foto:d’ognuno, Ivan D’Angelo ma è mejo sempre avella accanto, ch’aveccela contro”.

Edita, di Vittorio Rombolà

nello specifico “erVittorio poeta der baiocco” Stralcio edito, di Rombolà – nello speautore,“erscrittore, poeta e paroliere cifico poeta der baiocco” – autore, scrittore, www.vittoriorombola.it poeta e paroliere www.vittoriorombola.it Photo: Debora Cuccaro/Antonio De FalcoRombolà Vittorio


55


rassegna stamPa • Moda,

140

Cinema e Pubblicità

a cura di Marianna Pignatelli - marianna58@live.it

MODA

56

SPOSI E TENDENZE

di Stefania Paoli

ROMASPOSA moda e spettacolo

OGGI DICO “SÌ”. COSA MI METTO?

S

tate per, o sognate di, sposarvi? E, naturalmente, desiderate che il giorno del grande passo sia perfetto sin nel più piccolo dettaglio. Siete a corto di idee? Niente panico. Dal 6 al 9 ottobre scorsi presso il Palazzo dei Congressi all’Eur “Anteprima Roma Sposa” ha già presentato le ultime tendenze del “wedding” - abiti, vere nuziali, bouquet e addobbi floreali, ricevimenti, torte, partecipazioni e bomboniere, luna di miele – in attesa dell’evento vero e proprio, che si terrà alla Nuova Fiera di Roma dal 19 al 23 gennaio 2017. Alla rassegna, giunta alla 16° edizione, hanno partecipato duecento tra le migliori aziende del settore con tante proposte e novità.

Un‘artista eclettica di soli 9 anni:

Grazia Pignatelli

L’abito per dire “sì, lo voglio”.

Per lei. Trionfo del bianco Modelli ispirati al passato, con linee morbide e lineari, senza tralasciare tocchi disioriginalità per le con spo- belDolcezza e grazia sono alleate se più eccentriche. Tessuti: epizzo chantilly, organza, lezza e bravura tutte convivono nella tulle e seta, combinati insieme per realizzare abiti personcina di Grazia Pignatelli, splendida dal fascino senza tempo. Spazio anche all’abito fanciulla semplice dagli occhi ridenti esoluzione una lunga corto, romantico, o sbarazzino, chioma di soli 9 anni nata adaBari. ideale per le più castana giovani. Accessori, impreziositi Così giovane fatti e giàa mano così capace di in muoversi ricami rigorosamente e dettagli piztra protagonista: moda e spettacolo, e recitazione. zo. Colore bianco, ballo ovviamente. Per le È spose più audaci: vermiglio. Per puro. le seconde davvero unrosso talento allo stato Si muove nozze, tonalità o proposte bicolore. e nulla la con unapastello disinvoltura sorprendente intimorisce quando calca le scene, quando

balla o sfila Le viene tutto naturale. Pare una professionista navigata. Ama lo studio, dove eccelle e coltiva le sue svariate passioni, che hanno a che fare con la moda e lo spettacolo. Ha partecipato a tantissimi eventi, anche come testimonial, dando un tocco di freschezza alle manifestazioni. Certo ha solo 9 anni, ma, credetemi, cresce bene. È una ragazzina speciale, ma che tiene i piedi per terra senza montarsi la testa. Mai un nome


141

57

Capi sartoriali e raffinati accessori per lo sposo. Tanti i tessuti declinati in modelli classici o di tendenza. Intramontabile tight. Si raccomanda di indossarlo per la cerimonia formale che si svolge prima delle 6 pomeridiane quando l’abito della sposa è bianco, con strascico e velo. Lo sposo che ama la tradizione veste il tight di colore grigio. In generale, fu più appropriato: Grazia, visto che la grazia i colori scuri sono da prediligere, anche se negli ogni sua Se tonalità trascorultimil’accompagna anni è forte la in tendenza adazione. osare con reste del tempo con lei capireste che ho ramolto più accese. gione. Bellissima, solarePer e limpida comeclasuna Abito sartoriale tre pezzi. il completo sicoragazzina giacca monopetto, pantaloni senza risvolto fidi quell’età, ma in alcune circonale.stanze Colori pare scuri più come il grigio e il blu,anagrafica; gilet di setaè matura dell’età a contrasto. Gli abiti dalle tonalità chiaread sono amleale e generosa. Sempre pronta aiutare messi i matrimoni all’aperto. o aper dispensare consigli ai più piccoli, a coloro Smoking. E’ sempre più presente nel guardaroba che muovono i primi passi nel mondo della dello sposo, soprattutto per i matrimoni civili. Impremoda. sorriso ziosito nellaDavvero versione straordinaria! gioiello quandoIllasuo cerimonia rapisce. È inutile: c’è chi nasce per fare è di ti sera. quello che fa lei enero, lei è giacca una privilegiata dalla Frac. Tassativamente sempre monopetto, rever aRiuscirà lancia inad seta come ovunque, per lo smoking. Il natura. imporsi perché giletèinvece è bianco e doppiopetto, di solito inumipiintelligente e volitiva, ma soprattutto quetle. come il papillon.con La camicia frac èPignatelli generalMa andiamo ordine.da Grazia mente in twill o seta, abbottonatura a gemelli. La vanta già un curriculum di tutto rispetto: masciarpa è in seta bianca e si toglie insieme al capscotte a Miss Informissima 2014, modella a potto o meglio ancora, alla mantella. Le scarpe da Miss sono e Mister condotto dall’ex tronista abbinare nereBaby lucide. di Uomini Donne Giovanni Conversano Novità. DandyeFrac. riprende la forma sinuosa ole tre ad essere stataportandola scelta sempre comesucmoperfetta della tradizione, a un livello dellalaepreziosa testimonial per la boutique Babyche LA cessivo: abbottonatura a gemello, esalta il punto vita.testimonial Il gilet ideale da abbinare di giovanissima femminile del èconsetacorso lucente, con le punte che riprendono le 2006. geoè nata a Gravina il 22 dicembre metrie della giacca, la massima Capelli lunghi esottolineando castani, occhi castani ecura 135 del dettaglio. cm. di altezza. È modella, fotomodella e balTutte le info su www.romasposa.it lerina. È risultata vincitrice in qualità di volti nuovi per il set di SharonCinema Production,

la casa di produzione cinematografica fondata il 20 aprile 2010 da Rita Surdo. Ha maturato esperienza come ballerina in tv sia al programma Gingol di Sky sia al programma tv di Doris Simone del canale 93 del digitale terrestre. Ha inoltre sfilato come modella per diversi eventi e manifestazioni di moda e fashion in Puglia. È uscita su diverse Riviste Nazionali come: VIP, EVA3000 ed altre ancora. Fa parte della Talent Scout Academy di Raffaele La Rocca. Ha già partecipato alle riprese del film: “Ignoti gli autori del delitto”. Ad anno nuovo reciterà nel film commedia della talent scout Academy del grande Raffaele La Rocca. La piccola Grazia Pignatelli veste capi di un prestigioso stilista di Carovigno: Antonio Monopoli. Che dire, auguriamo un prospero e scintillante futuro nel campo della moda a questa bellissima baby-modella. Non le manca nulla: ha talento, grinta, bravura, la freschezza della sua giovane età, ma anche la determinazione e l’umiltà. Inimitabile Grazia!

moda e spettacolo

Per lui. Classico o dandy?


58

MODA

LUSSO

di Caroline Coco - cocofolio@live.fr

CJ COUTURE... UNA STELLA NEL FIRMAMENTO DEL LUSSO S e vi trovate diretti in Lussemburgo provenienti dalla Francia, nella regione della Lorena passerete per una ridente cittadina posta al confine dei due Stati che si chiama Thionville. Ivi ha sede un piccolo avamposto del lusso meta di clienti lussemburghesi e francesi amanti delle novità della moda; stiamo parlando di “CJ couture” una boutique gestita magistralmente dal proprietario Eric Corradini e da sua madre Josette. Da sempre la coppia si occupa degli acquisti e relativa vendita dei capi d’abbigliamento dei migliori brands di moda fra i quali spiccano Dolce&Gabbana, Fendi, Yves Saint Laurent, Philipp Plein, Emilio Pucci, Sonia Rykiel e Karl Lagerfeld.

Curiosando fra i reparti si nota che i vari indumenti e i relativi accessori sono esposti con maestria di modo che si valorizzino a vicenda; clutches, pochette squadrate, decolleté dalla punta affusolata, foulard tinta unita o variopinti, tubini dalle nuance più sobrie al corallo soddisfano da sempre i desideri di una donna di buongusto. Monsieur Eric che con l’esperienza ha imparato ad indovinare gusti ed esigenze della sua eterogenea clientela che da anni si affida alla sua competenza afferma “Ad ogni spirito il suo abito; il nostro com-


59

pito è quello di valorizzare al meglio la personalità di ogni donna facendola sempre sentire a proprio agio con se stessa; uno chemisier molto sobrio in seta Pucci alla più pudica mentre alla più eclettica un Dolce dai toni caldi di Sicilia in pizzo o con motivi floreali. Ad un viso diafano dall’animo più rock suggeriamo invece un tubino in pelle con scollo a barchetta da abbinare magari ad una clutch impreziosita da piccoli teschi e swarovski.” Il mestiere di Monsieur Eric è da considerarsi una vera e propria ricerca; egli dotato di ottimo intuito, viaggia spesso per visitare fiere di settore ed assistere a sfilate nelle più prestigiose capitali della moda per acquistare i capi più attuali e di sicuro successo presso la sua clientela. Il lavoro del buyer è molto delicato in quanto è indispensabile sapere acquistare oggi con la certezza di vendere domani e condividere il gusto della propria affezionata clientela. Anche Madame Josette Corradini (da cui l’acronimo CJ couture) che da anni opera nel settore con passione, offre preziosi suggerimenti ai clienti i quali compiaciuti, tra un acquisto e l’altro mostrano grande soddisfazione.

CJ couture è una piccola stella nel firmamento del lusso la cui luce intensa è composta da lustrini, paillettes, strass, pregiate fibbie metalliche, abiti da cocktail e da sera in lurex, crêpe satin, velluti, inserti e ricami eleganti provenienti da prestigiosi ateliers. In questa boutique del lusso ognuno può realizzare i propri desideri concernenti la moda e creare il proprio stile grazie all’assistenza ed ai preziosi consigli di Eric e Josette che ci ricordano che l’eleganza è un dono innato che loro hanno il potere di valorizzare. Si dice che noi siamo nudi quando siamo vestiti poiché attraverso l’abbigliamento riveliamo le nostre ambizioni, non chi siamo bensì come vorremmo apparire. Audrey Hepburn, celebre icona di stile ci insegnò, nei lontani anni 60, che l’eleganza è l’unica bellezza che non sfiorisce. Anche Valentino, raffinato esponente della moda internazionale ci ricorda che l’eleganza è un dono naturale, tuttavia coloro che ne abusano a sproposito inciampano… Caroline Coco


60124

SPETTACOLO sPort • Il

CittàNUOVI di Ciampino VOLTI

a cura della Polisportiva Città di Ciampino - www.polisportivacittadiciampino.it

a cura della Redazione - info@cmagazine.it

Giovanili: MARCO MIRABILIA primo bilancio TRAdecisamente VIP E SPETTACOLI

M positivo

arco Mirabilia ha 24 anni e fin da piccolo ha l’ambizione del cinema e del teatro perché guardando gli attori amava immedesimarsi in vite diverse. E’ un finale di 2015 davvero col segno “più” per Ci racconti qualcosa di te? Ho iniziato con paril Città di Ciampino. Oltre alle imprese della pritecipazioni in film, per poi essere ospitato anche squadra, c’è un televisivi settore giovanile ama forum e altri canali privati poiagonistico ho contiquasi dappertutto protagonista con le sue squanuato facendo cortometraggi e partecipando andreaeshooting il presidente Antonio Paolo Cececotto, che fotografici, che mi hanno apertoanla che a nome delserate suo collega e amico Alessandro strada per fare da opinionista, per varie Fortuna, esprime tutta la di suaogni soddisfazione. «La sfilate di moda e concorsi genere. regionale, unadello partenza un po’ TiJuniores trovi a tuo agio neldopo mondo spettacolo? rallentata, grazie al lavoro di mister Colantuoni Attualmente di cosa ti occupi? Questo mondo mie del ha dato molteMoroncelli soddisfazioni pur essendo comdirettore si è messa decisamenplicato e pienoe diora imprevisti, te a correre è vicina attualmente alle zone dilavoro verticea “palazzo Fendi” come in uno deiverifiristodella classifica in cui cameriere tra l’altro bisognerà ranti allafinirà moda della capitale mondo carepiù come la vicenda legata ealdel Palestrina. come cameriere e cerco dividermi tra palco e Io rimango convinto chediquesto gruppo possa realtà, nonostante mi auguro che il futuro farcela a centrarequesto la vittoria del campionato e sia pieno di sorprese. dunque il salto nell’Elite». Sempre Colantuoni sta gestendo anche il gruppo Allievi regionali fascia A. «Una scelta fatta proprio nell’ottica di dare continuità tecnica da un gruppo all’altro e pure questi ragazzi ne stanno beneficiando, anche se sarà difficile per loro riuscire a vincere il campionato. Gigi, comunque, è assolutamente un tecnico di lusso per questa categoria, un vero e proprio insegnante di calcio che sta riuscendo a tirare fuori il meglio da questi ragazzi. E penso che lo stesso valga anche per mister Gianfranco Di Carlo sulla panchina degli Allievi regionali fascia B che sono un cantiere aperto visto che

Presidente Cececotto

inizialmente eravamo un po’ risicati nei numeri e ora invece abbiamo rimpolpato questo gruppo che comincia a carburare». Infine, il poker di squadre Giovanissimi. «Le due Elite stanno facendo un ottimo lavoro: i fascia A di Tibuzzi sono finiti in un girone con otto squadre tra le migliori del Lazio, ma se la stanno comunque cavando e hanno centrato una vittoria contro il Tor di Quinto, società modello sul settore giovanile, che rimarrà nei nostri occhi a lungo. Bene anche quelli fascia B di Olivetti che probabilmente sono quelli che giocano meglio, ma che sono penalizzati a livello fisico. Siamo contenti, inoltre, del lavoro di De Carolis sui Giovanissimi provinciali fascia B 2002 all’interno del quale ci sono elementi interessanti e di quello di Landolina coi 2003 che stanno preparandosi in un campionato sotto età per farsi trovare pronti nella prossima stagione». Due parole, inevitabilmente, anche sullo storico appuntamento di mercoledì per il ritorno di Coppa Italia di Eccellenza contro il Cassino che parte dalla vittoria per 2-1 dell’andata. «Siamo convinti di poter ribaltare quel verdetto e centrare un obiettivo a cui teniamo tantissimo. Vorrei che tutti i nostri tesserati, ai quali auguriamo un sincero buon Natale, possano venire mercoledì al Superga per sostenere i ragazzi della prima squadra».


61


SPETTACOLO

62

NUOVI VOLTI

di Natale Pulito - natalepulito95@gmail.com

HALYA ILARDI: moda, tv, teatro e spose. Intervista alla Make-up artist dei vostri sogni

A

ppassionata di disegno fin da bambina, sperimenta la passione per il make-up nella compagnia di teatro di strada, Il Circo Immaginario, e negli spettacoli della compagnia di danza, Il Cerchio e il Centro, di cui ha fatto parte per diversi anni. Dotata di grande senso artistico, dopo aver intrapreso un differente percorso di studio e aver conseguito la laurea, decide di perseguire la sua passione e si iscrive e si diploma come truccatrice presso la Romeur Academy - European Academy of Rome, accademia di arti visive in Roma. Quali sono le tue più importanti collaborazioni nell’ambito della moda? La Sfilata Altaroma per l’Accademia Nazionale dei Sartori e quella con Brand quali, Carnevali Spose per Villa Redenta a Spoleto, Giusari Spose e Sababa per la collezione primavera - estate 2014. Make Up Artist per Marta Benincasa, Miss Curve Morbide della Kermesse Miss Italia 2013. Ti sei occupata anche di musica e pubblicità? Si, sono stata Make Up Artist per la cantautrice NaElia nel videoclip live 2014, La Coerenza del Camaleonte e per gli Odiens nel videoclip 2015, Il fascino discreto della Misantropia. Ho anche collaborato in campagne pubblicitarie come Sidel–Pellini 2014, Barsa Design e nelle serate di Fabrique du Cinéma e Air BnB. Hai “operato” anche in ambito teatrale? Sì, sono stata make-up Artist nel Don Giovanni per la compagnia lirica teatrale Europa Musica, e per L’ Associazione il Villaggio della Musica con le rappresentazioni della Cavalleria Rusticana, regia Rosangela Giurgola e per il barbiere di Siviglia, regia di Vivien Hewitt al Teatro Argentina di Roma. Oltre ad essere make-up Artist per i tradizionali book professionali, hai

frequentato il corso di Acconciatura Sposa con gli Hair Stylist, David Hyldig & Massimo Mazzotta. Da dove nasce questo interesse? Ho un animo romantico e adoro l’originalità. Negli anni mi sono appassionata al mondo delle Spose alle quali amo dedicarmi con passione e professionalità per rendere il giorno del loro matrimonio indimenticabile. Halya Ilardi - Make Up Artist www.facebook.com/HalyaIlardiMakeUpArtist


63


SPETTACOLO moda • Stile

6466

e tendenze NUOVI VOLTI

a cura di Giovanni Bilello - gb.giovannibilello@gmail.com

di Natale Pulito - natalepulito95@gmail.com

FABIO BISCEGLIE

Oddio unaE’ PIU’ ruga! “IL PERCORSO IMPORTANTE DELL’OBIETTIVO FINALE”

In questo nuovo primo mese del 2016 vorrei prendere in considerazione un argomento delicato ma allo stesso tempo “invasivo”: la chirurgia plastica. abio, ci plastica raccontisi ipropone tuoi primi passi nel La chirurgia come obbietdellolespettacolo? nasce tivo mondo correggere imperfezioniQuando morfologicoesattamente questa passione? funzionale, ossia correggere quelle malformaDa bambino ero attratto dai film e da come li creavazioni che sono congenite o risultati di traumi. no. Ricordo che all’asilo ho fatto il mio primo spettaQuella di cui parlarvi é unagli branca delcolo teatrale da vorrei protagonista. Durante anni scolala chirurgia che aiuta il tempo passare: stici ho partecipato a diversi corsi ae non workshop sul la chirurgia estetica. Essa infatti ha il potere cinema, sulla recitazione. Ho coltivato anche la pasattraverso interventi invasiviqualcosa e non di aiutasione della musica, ma sentivo di grande re ognuno di noi a far si che Dopo il tempo ci sfiori che mi attirava verso il cinema. gli studi ho deciso di trasferirmi a Roma doveadmiavere sono paura subito delicatamente. Cosa ci porta rimboccato maniche ed ho a formarmi per del tempole che passa? A iniziato chi affidare questo me e per compito? dare uno sbocco professionale alla mia pesante Per quanti di noi i piccoli dipassione. dopo cominciato ad avere picfetti che Subito vediamo perhoaltri non lo sono? Il naso cole e grandi esperienze ho vintodiuna borsa di pronunciato ad esempioedé motivo imbarazzo studio per una scuola biennale di cinema. per molti, quindi si ricorre al chirurgo estetico per ridimensionare la sua forma e renderlo più Quali sono state le tue principali esperienze armonico al viso. La persona che si è sottopoprofessionali in ambito cinematografico o teasta all’intervento sarà più sicura di se? A mio trale? avviso si; quindi la chirurgia aiuta a stare bene ci porta versoda una condizione diin tranquillità Ilemio primo ruolo co-protagonista una puntata interiore ed esteriore, perché dimentichia“Amore Criminale”, docufiction Rainon contro la violenza mo che molti li facciamo solo perché sulle donne. Ho interventi girato diversi cortometraggi quali ad esempio “Crisalide”da delstar regista Alfonso Bergamo siamo influenzati che appaiono sempre prodotto dallaforma. VirginiaAlcune Production, che attualmente in perfetta di queste star però sta girando nei festival nazionali e internazionali. Un non sono un buon esempio di ritocco estetico progetto chegli miinterventi sta a cuoresono con così persone interessanin quanto palesi da rentidere e visionari partire dal registaimmagine. stesso. Attualmente quasiaridicolo l’intera Dei seni è in circolazione un video web “Storie di pendolare troppo grandi su un corpo minuto, non ti fanno follia” lanciato da Overthespot che racconta in madiventare (forsedel ai trasporto tuoi occhi si) ma appaniera ironicabella il dramma pubblico. rirai come un qualcosa di cui parlare: Quali sono i tuoi prossimi progetti? un feno-

F

A novembre ritornerò in tv e prossimamente usciranno altri lavori. Continuo a formarmi e a partecipare ai casting. Sono una persona che cerca di vivere nel presente ma è chiaro che mi auguro di avere la possibilità di realizzare i miei sogni, di lavorare in questo campo come attore, di avere maggiori esperienze, altri ruoli più importanti, cercando di trasmettere quelle emozioni che io stesso provo. Prima della meta è importante il percorso e io ce la sto mettendo tutta con la speranza, ultima a morire. meno da baraccone. Un buon esempio invece sono quei ritocchi che aiutano come ho detto prima a non far passare il tempo, sono interventi piccoli e funzionali che hanno lo scopo di ridurre quello che é il nostro antipatico difetto. Delle orecchie a sventola ad esempio, la cellulite, quelle brutte rughe sulle labbra. Questi sono per me ritocchi che aiutano ad essere più sicure di se sapendo che comunque il tempo passa e non c’è nulla da fare contro di lui. Quindi la chirurgia estetica ci aiuta ad essere più sicuri, abbraccia il nostro gusto nell’essere perfetti o apparire al meglio, ma dobbiamo sempre ricordare che non dobbiamo mai trasformare noi stessi per gli altri, non dobbiamo mai esagerare con i ritocchi ma farli con criterio in strutture riconosciute e sopratutto facciamoci consigliare da chirurghi specializzati. FOTO: MANUEL TARQUINI

Giovanni Bilello

Fabio Bisceglie


65


Castelli e dintorni

NUOVI VOLTI SPETTACOLO CASTeLLI newS

di Roberta Nardi

n.12- 12/ 2015

66

32

Redazione

info@cmagazine.it

Of Death Metal FABIO VASCO…. “TRACIAMPINO CINEMA,- Eagles TEATRO E TELEVISIONE” eSIBIzIoNe: 4 dICemBre CIampINo all’orIoN

Jesse Hughes e Joshua Homme, co-fondatori della band rock americana EODM (Eagles Of Death Metal), dopo ben sette anni pubblicheranno il loro quarto album in studio, ZIPPER DOWN. Per le registrazioni di ZIPPER DOWN ai Pink Duck saluti con un consiglio più giovani? tu per tu con Fabio Vasco, un giovane attore Studios diCi Burbank, California, Hughesaiecolleghi Homme hanno scritTutti i giovani dovrebbero credere nei Duran sogni eDuran guai a che vuole raggiungere le vette del successo. to insieme tutte le canzoni, tranne la cover dei chi vi impedisce di raggiungerlo questo sogno! Io poi Ha appena finito un film ce ne parla? “Save A Prayer”. credo in questa nostra terra, in questa Italia, confido il titolo provvisorio è Riso, Amore e Fantasia di Ettore I due hanno anche suonato tutti gli strumenti e cantato i braancora in questa terra meravigliosa, e siamo un poPasculli a breve distribuito nelle sale e sono felice di produzione ni. Della si è occupato Homme. “Il nuovo album, essere tra i protagonisti. Il film è un inno al veroZIPPER “Ma- DOWN, polo meraviglioso e unico ricco di risorse, per me è un’attitudine e una filosofiaeditutto vita”,dide in Italy” ma anche il racconto di difficoltà ostacoli pende da noi sigiovani. dichiara Hughes. “Non dovrebbe chiudere la lampo, ma bie pericoli davanti alle contraffazioni ed alle truffe. Di sognerebbe tenerla abbassata e lasciare tutto fuori a penzofondo a queste vicende si racconta anche una loni”. storiaPer quel che concerne il primo singolo, Homme precisa: d’amore tormentata. “‘Complexity’ è l’equivalente musicale di afferrare una zampa di coniglio portafortuna con lo sfortunato coniglioper ancora attaccato”. “‘Complexity’ è il nostro modo di dire ‘Falla facile, stupido”, aggiunge Hughes. Progetti il futuro?

A

Per ora no. Ho scritto un cortometraggio “Qualcosa in più” e mi piacerebbe realizzarlo. Attualmente lavoro stabilmente con la mia Associazione MAG mettendo in scena moltissime commedie musicali e presto - Arte Moda e Artigianato saremo in scena al Teatro Greco di Roma. dal 5 al 13 dICemBre Ha lavorato già con diversi maestri, con chiraSSegNa: si è trovato meglio e perché? La manifestazione si chiama “Stoffe e Tele”, primo evento del Ricordo con piacere i registi Melchionna, Mattolini, Gastaldi, Strabioli. Un giovane regista e autoregenere con organizzato a Lariano, che ospiterà per l’occasione un mercatino di Natale. Le giornate di moda saranno aperte sail quale ho lavorato benissimo e oggi siamo anche bato 5 alle 19,30 con la sfilata di Egy Cutolo, il 7 sarà la volta ottimi amici, è Giovanni Franci. Abbiamo lavorato di Ludovico Felice, seguirà il 9 alle 20 una stilista larianese: assieme sullo spettacolo-monologo “Matteo DicianValentina Romaggioli che presenterà la sua collezione realiznove, Quattordici” Un’esperienza che mi ha regalato zata in coppia con l’artista-tatuatore Mattia Bastianelli. Appatanto artisticamente. rentemente provenienti da due mondi opposti i due creativi Quanto conta lo studio, il talento e la fortuna in locali presenteranno una collezione street e giovanile, che questa carriera? mette in comunicazione il mondo della moda con quello dei Il mestiere dell’attore è un mestiere che va fattotatuaggi. con Faranno da scenografia le opere esposte dai maemolta cura e disciplina. L’ attore è un vero atleta e lo stri Carlo D’Orta, Graziano Marini e Alberto Parres. A latere di sport della recitazione è uno sport estremo, loquesti dice contesti sarà allestito il primo mercatino di Natale dei anche Phoenix! avere” nerviproposta d’acciaiodi“accessori e la Castelli romani, Bisogna che offrirà una ricca artigianali. I visitatori potranno acquistare i loro refortuna senzascegliendoli dubbio aiuta ma mai pengali natalizi trasicuramente i prodotti presentati dagli artigiani nei loro stand realizzati all’interno del Centro. sare di essere di essere grati può contattare l’organizzazione all’indirizzo segreL’ingresso saràsfortunati libero perbensì tutti. invece - Chi volesse partecipare per quello che ogni giorno la vitail ci regala. teria@stoffeetele.it o chiamare 320.4329714.

LARIANO


67


68

SPETTACOLO

L’INTERVISTA

di Roberta Nardi

A TU PER TU CON ENIO DROVANDI “L’ESPERIENZA DEL TEMPO CHE PASSA SENZA PERDERE L’ENTUSIASMO DEI MIGLIORI INIZI” Molti attori sono conosciuti per il volto, altri per il nome. Più difficile è che la gente li ricordi per i personaggi che hanno interpretato. Un personaggio non lo scordi…Ed Enio appartiene proprio a questa categoria. I suoi personaggi, come lo stesso timbro di voce, sono nel cuore di tutti. Enio Drovandi è un attore, scrittore e regista italiano di cinema, teatro e televisione. Pistoiese e amico di Roberto Benigni, inizia la sua carriera cinematografica con I miracoloni regia di Francesco Massaro e altri ruoli minori contraddistinti da un tocco di toscanità accanto ad attori affermati dell’epoca, quali Lino Banfi in Ricchi, ricchissimi... praticamente in mutande regia di Sergio Martino, Diego Abatantuono in Eccezzziunale... veramente regia di Carlo Vanzina, e Johnny Dorelli in Dio li fa e poi li accoppia regia di Steno, Laura Antonelli. In ambito televisivo ha interpretato diversi ruoli da protagonista in fiction di successo come I ragazzi della 3ª C diretto da Claudio Risi, Lo zio d’America 2 regia di Rossella Izzo, Un ciclone in famiglia regia di Carlo Vanzina. In ambito teatrale esordisce nella commedia con Fabrizio Bracconeri in W le miss, in A noi piace così con Fabio Ferrari, attore protagonista in Se il maniaco viene a cena e Il maniaco 2 la vendetta regia di Salvatore Scirè e altri spettacoli di successo firmando la regia quali Permette questo ballo? Ormai da 24 anni festeggia a Roma Il compleanno della vita, un evento riportato da svariate testate giornalistiche straniere e seguito da emittenti nazionali e private: una manifestazione che si svolge per ricordare il risveglio avvenuto dopo un incidente con un autobus nel 1989. FOTO: CARLO PIERSANTI


69 Interpretare ruoli da protagonista quali Sapore di Mare, Sogni e Bisogni o L’estate sta finendo, cosa ti ha lasciato a livello professionale? Quale ricordi con più piacere? Per puro caso ho iniziato a fare questo mestiere. Quando vivevo a Pistoia, i miei genitori avevano un bar e leggevo giornali che parlavano di Roma, della sua “dolce vita”. Diciamo che non avevo un grande entusiasmo per i lavori d’ufficio. Così mi sono trasferito a Roma e ho iniziato la mia attività di cantautore; la passione è nata nel tempo, per quanto riguarda la professione invece, quella l’ho costruita con l’esperienza. C’è un aneddoto in particolare che ricordi dei tuoi primi set? Ricordo con piacere una buffa scena quando andai al casting per il film di Amici miei; nonostante avessi fatto una figuraccia con il Maestro Mario Monicelli, appresi poi con grande sorpresa che mi aveva trovato enormemente simpatico, che gli piacevo e che ero stato preso. È da poco scomparsa Karina Huff, tu come la ricordi? Un meraviglioso sogno che alberga nelle menti di qualunque donna o uomo: bellezza e simpatia insieme coniugati in una sola persona. E’ un’essenza piacevole averla conosciuta ed aver lavorato con lei. Son fiero del fatto che durante la sua ultima intervista, ero al suo fianco.

Cosa stai facendo attualmente e quali sono i tuoi progetti futuri? Ho appena girato il mio primo video musicale con Pietro Galassi, che nel settore delle orchestre da ballo è il numero uno in Italia. Mi rivedrete a teatro con la Compagnia delle Stelle nei Promessi Sposi (intrepreterò Don Abbondio). Lavorerò con Anna Maria, la socia del mio nuovo ufficio di spettacolo “Bussola Casting”, dove cercheremo di spiegare come si fa il mestiere dell’artista. Cos’è Bussola Casting? Una sorta di ufficio di orientamento che servirà per aiutare i giovani talenti ad entrare e a “navigare” nel mondo dello spettacolo. Si rivolge ai principianti e a chi si vuole accostare a questo mestiere. Due volte al mese con uno sportello aperto al pubblico cercheremo di essere portatori di esperienze. Del resto, come si dice, gli artisti fiorentini sono acqua fuoco terra e aria…Sono l’onestà dell’arte. Per info: www.bussolacasting.it - direzione@bussolacasting.it Vorrei dedicare un piccolo pensiero, in conclusione, a Francesco Nuti. Ricordo che mi prestò molti anni fa i soldi per l’affitto di casa e penso che alle persone bisogna voler bene quando ci sono, non quando non ci sono.

Come festeggerai il “compleanno della vita”? Ancora non so dirlo con certezza ma sicuramente quest’anno lo ricorderò in modo speciale, perché è il primo compleanno da neosposo. Due modi di recitare diversi: cinema e teatro. Qual è la tua opinione al riguardo? Sono come il papà e la mamma. Sono due espressioni artistiche meravigliose. L’importante è piacere. FOTO: CARLO PIERSANTI


Sport e Discipline

L’INTERVISTA SPETTACOLO BOxe FeMMInILe

n.12- 12/ 2015

70

146

lorenza marconi di Roberta Nardi - atuttotondo.org@libero.it

lorenza_marconi@libero.it

AL POSTO TUO: TUTTI AL CINEMA! LA PAROLA AL REGISTA MAX CROCI

D

opo il grande successo dell’opera prima di razioni fa. E’ un lavoratore instancabile, sempre Max Croci, la romantica commedia “Poli disponibile e con il sorriso - e che sorriso - sulle opposti”, dal 29 settembre è nelle sale ci- labbra. Ed è anche una gran Persona (la maiusconematografiche di Al posto tuo con Luca Argen- la non è un refuso). tero, Ambra Angiolini, Stefano Fresi, Fioretta Ma- Quando Fresi rimani conquistato si sonoincontri iscritteStefano alla FPI, diventando quindi una ri, Serena Rossi, Grazia Schiavo, Carolina Poccio- e travolto dalla simpatia e dalla suaogni bravura. disciplina chesua raccoglie nuove atlete anno. ni, Marco Todisco, Gualtiero Burzi, Pia Lanciotti, HaIluna testa incredibile, il fuoco negli occhi la pugilato viene ancora percepito comeeuno Giulia Greco, Nicola Stravalaci, Roberta Mengoz- musica nel sangue e non puoi che amarlo da susport tipicamente maschile, ed è per questo che zi, Angela Melillo. bito. Dopo il cameo divertente in “Poli opposti” noi alla Muzzi Academy insieme alla Cona Boxe Max, quali sono le doti artistiche dei personag- non ho fatto che pensare a lui di nuovo al fianco di aprire un corso di Sul pugilato gi cardine del film che apprezzi e ti hanno di abbiamo Argenteropensato per questo “Buddy movie”. set esclusivamente al solo femminile, perpersonaggio, rispondere a colpito maggiormente? lavora per il film, non per il suo coloro chegag la pensano in questo modo: “Signori… Parliamo di tre attori straordinari, che lavorano suggerendo irresistibili. E’ stato veramente si parla di pugilato faticahoa stabilito pensare al prezioso. Vi sbagliate!”. sodoQuando per ottenere il meglio. ConsiLuca E poi ci siamo divertiti un mondo a sfifemminile. Noia vogliamo la canticchiava boxe aiuti le sin da “Poli opposti” un rapporto speciale. Amo il darci “indovina mostrare il pezzo”: come ognuno donne nella boxe hanno poche ad allenare la propria di volontà, suo Le stile, il suo genuino talentoavuto unitonon ad una co-dif- un donne motivetto da qualche colonnaforza sonora del pas-e stante ricerca: si è guardato studiato tutti i miei e l’altro doveva centrare titolo e l’autore. ficoltà ad affermarsi e adeessere accettate dalla sato parliamoci chiaro tra lavoro, ilfigli, marito, capricriferimenti “storici”, film e attori di parecchie genenerd!altro… ne serve molta! federazione. Dal 2001 ad oggi oltre 500 donne Una ci,guerra cucinatra e tanto

donne… a voI

I guantonI!


CMAG > Dicembre 2015 > Sport e Discipline

Ambra mi ha folgorato anni fa, su set del mio cortometraggio “Countdown” con cui ha vinto il Nastro d’argento. Da allora sono arrivati altri due corti e questo film. E’ sempre una gioia lavorare con lei, sempre attenta a discutere ogni scelta, a valutare ogni sfumatura alla ricerca della “chiave giusta”. Avevamo voglia di affrontare il set di un film lungo e finalmente ci siamo riusciti! Tra gli attori, spicca il nome della insuperabile PraticareMari. il pugilato fisici eepsichici, la Fioretta Qualda è benefici il suo ruolo quale sedonna si con unaE’ propria sfidaè condo tetrova il suoa misurarsi miglior pregio? vero che personale, contro la paura, d’altronde nel pugila-la stata vittima di uno spiacevole incidente to funziona tutto alriprese contrario, genere nessuno sera delle ultime delinfilm, mentre eravate andati scattare delle foto in un teatro di va contro unapericolo! posa? Tra le nostre ragazze c’è chi vuole soltanto fare Fioretta Marifisico è …un gigante! E’ minuta, è vero, un esercizio di un certo livello,chi desidera leggera, armonica e di dolce nello combattere sul ringnei echimovimenti ha bisogno ritrovare sguardo, ma proprio quello sguardo può stendersicurezza partendo da una fiducia nelle proprie tipossibilità. rivelando l’argento chedire ha in corpo! Da noi è vivo vietato “non ce laUn’atfactrice incredibile che porta con sé un bel pezzo di cio”, tutto si può fare basta volerlo! storia del teatro, che ti incanta con i suoi aneddonostro allenamento prevede un percorso tiIlmantenendo l’umiltà delle più grandi. Ama iforgiomativo e digiovani crescitaè durante tuttoel’anno, dalè vani e dai amatissima questosia non punto Ci di vista fisico che tecnico – tattico. Le sespoco. siamo divertiti moltissimo a cambiarle sioni saranno sempre differenti a seconda della completamente look (grazie anche al nostro braprogrammazione dell’allenamento alternando vissimo truccatore Ermanno Spera) trasformandodi salto con la corda, addome, laesercizi nella vulcanica e stravagante madre di corsa, Ambra

147

ginnastica a corpo libero e circuiti funzionali finalizzati al gesto atletico del pugilato, nonché esercizi al sacco e sparring. La boxe è uno sport che potenzia le capacità (che nel film è la moglie di Fresi). Purtroppo respiratorie e cardiovascolari, dove lavora ogni è stata vittima di un e spiacevole incidente singolo muscolo delpiccolo corpo, bicipiti,tricipiti, addodurante gliescatti del film. Un grande me, gambe glutei,fotografici insomma salute e bellezza, spavento che per fortuna si è risolto. L’inaffondasiamo sempre e comunque donne! Fioretta Mari! Sibile sviluppano capacità coordinative, riflessi, ma Ringraziamo il regista Max Croci per la disponibisoprattutto concentrazione ed elasticità mentalità e gli auguriamo di continuare a conquistare la lenotorietà nel prendere decisioniche in pochi Il pue il successo merita:secondi. al giorno d’oggilato è impegno, umiltà pochi e sacrificio, ma anche gi sono infatti veramente i professionisti che voglia di crescere, imparare, costanza, passione riescono con determinazione e sacrificio a portare eavanti condivisione… condivisione! Perché se è vero le propriesiidee ed i propri progetti. che è uno sport individuale è anche vero che ci si allena in squadra, se una sbaglia pagano tutte (la nostra “moneta” preferita sono i piegamenti), se una vince esultano tutte, se una non ce la fa viene incitata da tutte, il problema di una è il problema di tutte. La boxe femminile ormai si è affermata, è una realtà e con i giochi olimpici di Londra 2012 la donna si è conquistata un posto ufficiale nel mondo del pugilato. Noi dedicando questo spazio in maniera esclusiva alle donne vogliamo dar voce e far conoscere all’universo femminile il bello della boxe e dimostrare, contrariamente a quanto ancora vogliano farci credere, che la boxe è anche “cosa da donne”!

71


SPETTACOLO

Parlano le aziende • Consulenza

72150

L’INTERVISTA

di Chiara Priorini - chpr0610@gmail.com

di Roberta Nardi e Angela Paratore

MASSIMO DE LORENZO “PER FARE TEATRO CI VUOLE DETERMINAZIONE”

S

ei sicuramente uno dei protagonisti del cinema italiano; credi che la cultura del cinema si stia perdendo o ritieni che in futuro possa esserci un nuovo periodo di splendore? E’ evidente che quel patrimonio culturale immenso che era il cinema di Monicelli, Risi, Scola, Fellini, De Sica (potrei continuare all’infinito) è stato inspiegabilmente dissipato, per varie cause e oggi viviamo nella nostalgia di quegli anni. Oggi si produce molto meno e molto di quello che si produce non lo vede nessuno e non dipendeprofessionale, dalla voglia Per raggiungere il successo della gente aziendale e personale su Facebook di la andare prima al cinema ma dai granregola è: Parlare “con” le Persone e non “alle” di meccanismi distriPersone. Riguardo alle strategie di promozione butivi che condizionasu Facebook se ne sentono tante in giro, ma no le produzioni coni Casi di Studio di maggior successo fannoovvie moltoe scelte spesso spesso riferimento a grandi aziende, o Brand banali. già ampiamente conosciuti dalla gente. Se il Nonostante questo negli ultimi due, tre anni, ho visto una nuova genetuo è un brand già conosciuto ed amato dalla razione a trovare con film di qualità gente, riuscire promuoverti suspazio Facebook sarà molto epiù questo mi rende fiducioso per il futuro. negosemplice rispetto ad uno sconosciuto Da piccolo chi erano i tuoi (idoli eo)vende attori vasi prefezietto di provincia che produce in riti? Cosa consiglieresti ad un giovane ragazzo ceramica. Mi concentrerò su chi purtroppo non che le tue orme?già solida e puòdesidera contare seguire su una reputazione Sono cresciuto con i grandi maestri della commenon possiede un brand/marchio già conosciuto dia, Totò, Sordi, Proietti fino a Troisi, erano questi ed amato da tutti. Rispondiamo allatanta domanda i miei idoli. Cosa consiglio? Tanta ma deterprincipale: cosa è realmente Facebook? 1. Facebook è un megafono nella mani di tutti (e non

minazione, unita alla capacità di mettersi in discussione per migliorare. E anche di non isolarsi ma di costruire insieme ad altri amici e colleghi dei progetti, teatrali e cinematografici. La mia fortuna è stata sicuramente avere incontrato da giovane persone come Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre, Luca Venduscolo, amici con i quali abbiamo fatto teatro, cortometraggi e poi piccoli film insieme. Lavorare in gruppo aiuta a tirar fuori il meglio. Sei anche un attore di teatro. Vi è una sottile ma enorme differenza tra il teatro e il cinema. Dovendo scegliere cosa vorresti continuare a fare per i prossimi anni? Io sono nato con il teatro, le mie prime esperienze sono state sul palcoscenico e oggi questo fa sì io non posso unamedia stagione senza farlo. èche paragonabile ad stare un mass tradizionale). E’ energia vitale per il mio lavoro. Non credo che 2. Facebook è un amplificatore di atteggiamenti valga per tutti, ma per me sì. Ovviamente non naturali (si plasma in base all’utilizzo che ognupotrei scegliere, facendo solo teatro avresti bisono decidepoi di farne, nel bene e nel male). e gnodidinoitrovarti un lavoro per sopravvivere 3. Facebook è innanzitutto delle persone (non quindi non potrei scegliere, devo fare entrambi. delle aziende). Le persone scelgono a cosa interessarsi. Rispondere alla domanda “cosa è Facebook?” e chiarire quanto più possibile i motivi di questo innegabile successo, può solo aiutare le aziende che intendono investirci tempo e denaro. Penso che il modo migliore di utilizzare Facebook sia rispettare la sua vera natura. La natura di Facebook è da ricercare nei motivi del suo successo, nelle cause dell’epidemia che ha investito anche l’Italia.

Parlando di Facebook. Parte 2

Chiara Priorini


DOOC_DRM5_160x230.pdf

1

20/05/16

16:32

73

C

MASSIMA QUALITÀ A PREZZI SEMPRE PIÙ ACCESSIBILI!

M

Y

CM

IMPIANTO SINGOLO A

MY

CY

*RADICE ARTIFICIALE INSERITA STABILMENTE NELL’OSSO (COMPONENTISTICA E PARTE PROTESICA NON INCLUSA NELL’OFFERTA).

CMY

Creatività e produzione Wider View

K

CIAMPINO, Via IV Novembre, 13 Tel. 06 93373900 Direttore Sanitario: Dott. Alberto Dalla Nora

*Volumetrico 3D (1)Se necessari. (2)FINANZIAMENTO TASSO STANDARD 5 ANNI PER 1000 EURO: Esempio di prestito finalizzato di 1000 euro in 60 mesi. Importo totale del credito 1000 € (spese istruttoria assenti). TAN 7,95 % € TAEG 15,88 %. Importo rata 20,50€. FINANZIAMENTO TASSO AGEVOLATO 5 ANNI PER 1000 EURO: Importo totale del credito 1000 € (spese istruttoria assenti) TAN 6,61 % € TAEG 14,77 %.Importo rata 20,00 €. Offerte subordinate all'accettazione della finanziaria di competenza. Offerte valide sino al 31/12/2016. (3) www.dooc.it/certificazione


SPETTACOLO

74

L’INTERVISTA

a cura della Redazione

SAMANTHA FERRARI

“LA CHEYENNE DEL SALENTO”

S

amantha Ferrari, la bellissima mediterranea show girl ed attrice italiana, non è nuova nel mondo del cinema, notata dal famoso regista italiano Dino Risi al concorso di bellezza nazionale di “Miss Italia” su Rai1 e che la definì “La Cheyenne del Salento. Con lo stesso regista fu una delle protagoniste del film “Le Ragazze di Miss Italia” . Inoltre ha anche avuto un ruolo di prestigio nella pellicola “Vacanze a Gallipoli” con protagonista Alvaro Vitali. Recentemente hai partecipato al film “Somewhere” della regista Sofia Coppola, vincitore della Palma d’Oro al Festival del cinema di Venezia, che ti ha voluta personalmente nel film. Anche il trailer del film ti vede come protagonista. Ci racconti questa esperienza? È stata una bella ed inaspettata esperienza lavorare al fianco di un’icona del cinema americano come Sofia Coppola che mi ha insegnato tantissimo. Inoltre lavorare sul set con star hollywoodiane internazionali è stato un sogno che spero si possa ripetere. Oltre che nel cinema, ti sei distinta anche in televisione, avendo lavorato, tempo addietro, sia come ballerina in un’intera stagione di “Che Tempo Che Fa”, condotto da Fabio Fazio, sia avendo partecipato ad un tour e-


75 stivo della trasmissione “Veline”, di Canale 5, dove sei arrivata tra le finaliste. Inoltre sei stata protagonista della trasmissione su Canale 5 di Maria De Filippi “Uomini e Donne”. Attualmente hai in cantiere qualche progetto Tv? Sì, sto valutando varie proposte che mi sono pervenute, ma per il momento non ne posso parlare. Oltre che dedicarti al cinema ed alla Tv, hai la passione per il ballo ed in particolar modo per la danza orientale, che è il tuo amore sin da quando, ancora bambina, hai iniziato a frequentare varie scuole di ballo, dove ti sei formata e perfezionata nel corso degli anni. Ti senti più ballerina o attrice? In verità mi sento entrambe nella stessa misura, ma amo moltissimo sia la moda che la pubblicità. Infatti sono stata protagonista di varie campagne pubblicitarie e di servizi fotografici su riviste nazionali importanti come “EVA 3000” “VERO” “VIP” e “TOP”. Tutti noi da italiani ci uniamo alla nostra Samantha - ringraziandola per l’intervista - e ci auguriamo che possa raggiungere il successo che solo poche delle nostre dive sono riuscite ad ottenere.


SPETTACOLO

sPeciale del mese • Libro

7622

di Aldo D’Ambrosio

L’INTERVISTA

di Roberta Nardi - atuttotondo.org@libero.it

Sex VALERIA FAMULARO

Appeal DANZA A TEMPO PIENO

Il nuovo libro di Bruno Oliviero, che età hai capito di avere la passione il fotografo delle dive per la danza?

A

Tantissime donne, tutte sexy e bellissime, foHo iniziato a studiare danza quando ero molto tografate da Bruno... dalle dive di sempre piccola, all’età di 7-8 anni, e da allora non hoalle mai nuove scoperte in cerca di gloria, ma tutte lesmesso. All’inizio studiavo principalmente danza gate fra ma loroè dall’occhio di che chi di donne classica, stato versoattento i 12 anni iniziai ad se ne intende che sa cogliere ogni sinintegrarla con lodavvero, studio della danza contemporagola e mettere in risalto singolo nea edsfumatura capii di aver trovato la mia ogni dimensione. Crescendo, passione e l’interesse aumensguardo... Illa nuovo libro abbracciasono tantissime tati, così come la voglia di di studiare approfonbellezze femminili di ieri, oggi, died sempre...Da dire sempre di più questo mondo. E così, finita la Ilary Blasi, giovanissima e sensuale un po’ mascuola, sono dedicata alla danza pieliziosami e timida a Ornella Muti (da aluitempo scoperta no. all’età di 14 anni), Zeudi Araya, Valeria Marini, Sofia Loren... Unite dallo sguardo attento di un Da allora quali sono state le principali tappe grande fotografo che sapientemente sa valoche hai scelto di intraprendere per far coinrizzaleilmettendo in la risalto in ognuna di loro la cidere sogno con professione della vita? sensualità il fascino, l’attrazione e la seduzione... ilancora “Sex Appeal” appunto. Prima di compiere 18 anni e di finire le La presentazione deldinuovo capolavoroa di Bruscuole, io sapevo già voler continuare danzaOliviero si è tenutaApresso ristorante Taverreno professionalmente. questoil proposito, mi sonatrasferita Flavia dinel Roma, il tempio del gusto di Mimno 2008 a Catania, dove -per due anniho avuto la(dove splendida occasione di Richard studiare mo Cavicchia nacque l’amore tra a Burton stretto contatto conndr). la Compagnia Zappalà Dane Liz Taylor zaLainbella un corso professionale Modem, e brava Eka Kadijevachiamato (allieva del grandiretto da Roberto questo periodo de fotografo) ha Zappalà. accolto Dopo gli ospiti invitati da formativo, fatto ritorno in Campania dove Bruno perhouna indimenticabile cena che ha per asdue anni ho lavorato con la compagnia Borderline sociato alle gustosissime specialità della casa Danza, diretta da Claudio Malangone, con cui ho le bellissime donne intervenute. collaborato per diversi spettacoli in Italia, e che mi presenti delle “nuove dive” fohaErano donato tanto tantissime come danzatrice. Nel 2011 poi tografate e presentialnel libroLaban (Alessia D’Aguansono stata ammessa Trinity Conservatono, Alessandra D’Agruma, Alessia Paro, Alice e

Claudia Motta, Alessandra Mandich, Ginevra De Crescienzi, Francesca Galeotti, Diana Tomiczek, Larisa Tafili, Martina Tellone, Mary Rubes, Sabrina Grigorescu, Sara Matteucci e Sara Sellaro) oltre agli amici più stretti: Rita Forte, Fabio ire ofPierfrancesco Music & Dance di Londra, specializzato Testi, Campanella, Kyra Kole, Manella danza contemporanea, in cui mi sono laurerilyn Stal, e le bellissime figlie Sharon e Shila... ata con una First Class Honours dopo tre anni di “Sex Appeal” è l’ottavo capolavoro del grande studi intensi. Da allora la mia base è Londra, dove Buno Oliviero con le sue foto ha segnato e mi impegno perche continuare la carriera da danzatriregalato fortuna e successo alle “sue Dive”. ce, coreografa ed insegnante. Photo: Aldo D’Ambrosio

Valeria Famularo


77


142

78

SPETTACOLO

Cinema e Pubblicità L’INTERVISTA

rassegna stamPa • Moda,

a cura di Marianna Pignatelli - marianna58@live.it

di Roberta Nardi - atuttotondo.org@libero.it

moda e spettacolo

Black RODOLFO CORSATO andANCHE IN SCANDINAVIA! FAMOSO N

White

otoPignatelli per l’abilità nel passare dal palcoscenico Grazia e Francoise Preira

di un teatro al set cinematografico, apprezzatissimo all’estero, è una vera e propria star in Sconvolgente shooting fotografico delle Italia. Stiamo parlando del bravissimo grintose modelle Grazia Pignatellieeaffascinante Franattore Corsato. coise Rodolfo Preira dal mago delle acconciature LuDi veneta,coadiuvato classe 1964, recita in molte comigiorigine Tamburrino dalla dolcissima pagnie teatrali, frequenta la prestigiosa scuola di reDomenica, sua sorella, dai valenti collabocitazione di Vittorio Gassman e da quel momento in ratori G. Fusco, G. Mottola, N. Zammariello. poi colleziona successi uno dietro l’altro. Tanto per

citarne alcuni ricordiamo: “Quando sei nato non puoi più nasconderti”; “Terapia d’urgenza”; “Distretto di Polizia”, “Io e te”; “Cha cha cha”; “Affetti speciali”; “Bugie rosse”; “Un altro giorno ancora”; “Una donna per amico 3”; “Una questione privata”; “What we did on our holiday” e “L’amore è eterno finché dura”, film grazie al quale viene premiato come “attore rivelazione 2004”. Interprete a teatro ma anche in fiction, cortometraggi e film. Se dovessi stilare un bilancio delle tue esperienze cinematografiche in Italia e all’estero, dove consiglieresti di studiare e lavorare ad un giovane aspirante attore? Consiglierei di avere prima di tutto un’ottima preparazione tecnica e culturale e di conoscere più lingue possibili per poter essere competitivo in un mercato internazionale. Avere piu’ esperienze possibili all’estero offre la possibilità di avere più opportunità in un mercato ormai globale.


Il talento a tuo parere è una specie di qualità innata oppure va costantemente alimentato e in che modo? Il talento è una qualità innata che non t’insegna nessuno ma va praticato il piu’ possibile. I piu’ grandi artisti erano dediti al loro talento. Bisogna avere la fortuna di essere scoperti e la possibilità di esprimerlo. Trovare il modo che accada. Quanto è importante per te il contatto con il pubblico? E oltre alla recitazione, hai altre passioni? Il contatto con il pubblico, con la gente in generale è fondamentale per conoscersi e mantenere la giusta umiltà che ti permette di capire chi sei veramente. La mia passione è sempre stata quella di conoscere la Fotografa l’eccelsa Marghevita il più possibile. rita Del Canto Si sa poco della tua vita privata anche se la Abiti della famosa e rinofamiglia sembra abbia un ruolo preminente o mataabbastanza sartoria di Mattia Pi-nelle tue scelte comunque rilevante sano. artistiche. Ospiti: l’attore di “Gomorra 1 la serie “e “Ignoti gli autori del delitto”, Carmine Battaglia; il cantante Nicola Abbrescia, la poetessa Immacolata Antonacci.

Possiamo chiederti se e quanto nel tuo mestiere è difficile conciliare affetti e lavoro? Avere il giusto affetto dalla tua famiglia ti dà la possibilità di affrontare le prove più difficili. Ma la vera forza viene solo da te stesso e quando sei forte abbastanza tutto è conciliabile. Quali sono i tuoi prossimi progetti e iniziative? Ci sono vari progetti nel mio prossimo futuro, l’unico certo al momento è l’uscita di un film internazionale che prossimamente uscirà in tutte le sale dei Paesi Scandinavi. Ho avuto la fortuna di entrare nel cast di “I love you... divorce comedy”.

RODOLFO CORSATO RODOLFO CORSATO FanPage RODOLFO CORSATO FANS CLUB

79

moda e spettacolo

143


80


81


82

108

SPETTACOLO

L’INTERVISTA

salute • Fisioterapia

a cura di Marco Visconti - marcovisconti2002@gmail.com

di Roberta Nardi - atuttotondo.org@libero.it

GEPPI DI STASIO

RIGORE, POESIA E PASSIONE PER IL TEATRO C Cervicale: dolore e falsi miti

lasse ‘62, nato a Roma ma napoletano per cultura e formazione, inizia la sua carriera di attore nel 1970, all’età di 8 anni, nella Compagnia Stabile del teatro Sannazaro di Napoli; sin dalla sua prima apparizione sul palcoscenico mette in mostra il suo talento che, ancora oggi, lo rende uno dei migliori attori italiani. Lo abbiamo incontrato per conoscere la sua idea di teatro ed i suoi prossimi progetti. Hai con moltissimi dello Tra lelavorato innumerevoli cause personaggi e i falsi miti sulla cervicalgia, ecco qualche consiglio spettacolo: Luigi De Filippo, Antonio Casagranutile per quei sei italiani su dieci che ne soffre de, Lando Buzzanca, Gigi Reder, Aldo Giuffrè, Giovanna Ralli, Nino e Carlo Taranto, Ugo D’ALalessio, cervicale è ilDe segmento della colonna vertePietro Vico, Barbara Bouchet. Quan- colii alle braccia o mancanza di forza negli arti brale checapito comprende sette vertebre dan-sa- superiori. Il dolore al collo, alla nuca e alle spalle do hai che lalepassione per ilche teatro no sostegno al capo permettono di compiere coinvolge sempre un numero maggiore di persorebbe diventata la e tua professione? movimenti rotatori, ed estensori Mai. Nel senso che flessori non ho mai pensato a della un altro ne. Per la precisione, ne soffrono ben sei italiani sbocco nella mia vita. Forsecerviperché su dieci, circa quindici milioni di pazienti connatesta. Nelprofessionale linguaggio comune l’aggettivo sono figlio d’arte, o forse perché la mia stessa cale è usato in riferimento a un qualsiasi distur-vita zionali. Sarà proprio per questa così vasta diffuèo sempre statadicontrassegnata dalle bo problema questo tratto, tra cuilogiche l’artrositea- sione che intorno a questo disturbo sono venuti trali per frequentazione diretta e a partire dalle a crearsi innumerevoli falsi miti. Ma potrebbe cervicale, il dolore cervicale etc etc. I sintomi mura di casa. Quella scatola nera impressionante più comuni della cervicale sono dolore e rigidità anche essere perché le cause delle cervicalgie e insidiosa ha sempre esercitato una fortissima localizzati nella zona del collo e il mal di testa, sono innumerevoli: errate posture assunte nella attrazione, ho sempre cercato il modo di riempirla. definito in questo caso cefalea di tipo muscolo- giornata, motivi lavorativi (computer, smartphoAnche per questo, oltre ad essere attore, ho volutensivo, ma da vanno menzionati anche dolore to studiare regista e sono autore di testi. Il tea- ne e tablet hanno di certo peggiorato la situaalla fronte e sopra gli occhi, problemi alla vista, tro non è esattamente la riproduzione della vita è zione), ma anche attività sportive praticate in cerchio alla testa, contrazioni dei muscoli delle modo scorretto, comportamenti o stili di vita erspalle, scricchiolii nella torsione del collo, formi- rati, persino situazioni psicologiche mal gestite.


83

109

Tutte queste condizioni portano a un’eccessiva non fornisce protezione contro il dolore o l’incicontrattura muscolare e al conseguente dolore, denza della cervicale. poiché l’ossigeno arriva al muscolo attraverso il sangue solo se il muscolo mette in atto la sua LA CERVICALGIA È PER SEMPRE — FALSO Se azione di pompaggio, dapprima contraendosi e non sono state accertate patologie serie ma poi rilasciandosi. Se tuttavia il rilasciamento non disfunzioni dell’apparato muscoloscheletrico, avviene, i capillari si chiudono, riducendo l’ossi- affidarsi a cure fisioterapiche o sottoporsi a una genazione e favorendo così la comparsa degli riabilitazione posturale risulta risolutivo. spasmi dolorosi e dell’irrigidimento. Insieme a queste cause, scientificamente provate, vi sono L’ARTROSI CERVICALE SI PUÒ CURARE — FALSO vita a sé stante, può vivere del suo. popolari E fortunataE DOMENICO una malattia rielaborazione da un classiuna moltitudine di credenze inesatte, Si tratta dieuna degenerativa che intemente èche anche riuscito a darmi come CANI E GATTI. Ma sopratanche se non sonoda davivere. considerarsi perco lo di Scarpetta ressa le vertebre del collo, provocando cefalee e Dal 1999 la Compagnia Stabile del Teatro tutto i dolore Corsi di Teatro de meediretti cheL’artrosi si terranno piùdirigi dannose, sono certamente inutili. Vediamo, anche a spalle braccia. cervicadelle Muse di Roma con la quale hai messo in da ottobre 2016 a maggio 2017 al teatro delle quindi di fare un po’ di chiarezza. le non si cura, nel senso che non è possibile ferscena tuoi testi originali come La gente non Muse, intitolati LO SPETTACOLO DELLE TRE mare degenerazione intervertebrali deve sapere, Donna Lisistrata, Le Damigelle di PARETI, un la laboratorio praticodei deldischi mestiere e delL’ATTIVITA’ FISICA È INUTILE — FALSO L’attividel collo, però esistono diversi interventi lenitivi, Mondragone ed efficaci personalizzazioni da la disciplina dell’attore. fisica può essere molto utile Da per quale combattere che aiutano a placare i vari sintomi, soprattutto classicitàdel repertorio napoletano. la cervicale, soprattutto se di il dolore “maestro” ritieni di aver imparato più? deriva da il più fastidioso, ossia il dolore al collo. contratture da stress. la Esercitazioni specifiche di Aldo Giuffrè mi ha insegnato poesia e l’abnegastabilizzazione, e altri esercizi di MAI USCIRE CON I CAPELLI BAGNATI — FALSO zione nel teatro. Luigi derespirazione Filippo il senso pratico. Questostretching per dire che ognuno può insegnarti qual- a no- Una persona sana, che non soffre di stress o di o rilassamento, contribuiscono cosa. Ma a patto di avere interesse e capacità di tevoli miglioramenti. disturbi vari alla colonna vertebrale, come ernie assorbimento, perché esiste una categoria di “madiscali, artrosi o altro, può tranquillamente eviestri” che tiene perNON sé eC’ENTRA molto gelosamente la LO STRESS NULLA — FALSO Lo tare di asciugarsi sempre i capelli, specie quanpropria stress esperienza. Una volta uno questi, uno è un fattore di rischio per loinsviluppo di do la temperatura esterna non è rigida. Al massidei nostri frequenti litigi (perché non ho sempre un cervicalgia. Momenti difficili della nostra vita mo si rischia un raffreddamento dei muscoli del carattere accondiscendente) mi contestava di anon influiscono sul sistema vermi insegnato tutto delsolo mestiere, la mianervoso rispostama su collo. tutto il“No, corpo. Laiopostura risulta alterata e fu categorica: sono che ho ne imparato!”. rigida, che i muscoli delle spalle Sono indiviene pochi più gli artisti possiedono, oltresi con- I TACCHI ALTI LA PROVOCANO — VERO Le caltraggono e portati in ilalto, in una posizione al talento della recitazione, grande dono del- che zature con tacchi troppo alti, oltre alla cervicale se assunta per un tempo prolungato puòtecontri- possono procurare altri dolori o fastidi localizla scrittura: tutte le opere messe in scena da buire al edisturbo. zati nella regione dorso-lombare della colonna sono originali indubbiamente apprezzate da pubblico e critica. Ti va di svelarci i tuoi prossivertebrale, ginocchia, caviglie e piedi. mi progetti teatrali? SBALZI DI TEMPERATURA E COLPI D’ARIA POSLa Stagione del Teatro delleE Muse, SONO2016/2017 PROVOCARLA — VERO FALSOlaUn’ec- IL DOLORE CERVICALE CAUSA MAL DI TESTA — mia casa artistica prevede lavoritra diretti cessiva differenza di quattro temperatura ambiente VERO Le contratture muscolari possono accomscritti einterno interpretati da me. I titoli? QUATTRO ed esterno, correnti fredde o l’aria condi- pagnarsi a una cefalea di tipo tensivo e contribuMAMME PER CIRO, VOI NON SIETE NAPOLEzionata non possono esserne la causa, ma certa- ire al persistere del sintomo. TANI, la ripresa de LA DOPPA VITA DI SABATO mente accentuano qualcosa che è già in atto. Il FOTO:D’DE GREGORI FOTO: IVAN ANGELO tenere al caldo il collo con una sciarpa aiuta ma Marco Visconti


84


85


SPETTACOLO

86

L’INTERVISTA

di Iole - atuttotondo.org@libero.it

GIOVANNI CORDÌ

L’AVVOCATO ALLA RIBALTA

G

iovanni Cordì è un brillante giurista e una giovane promessa del panorama attoriale italiano.

Giovanni, parlaci un po’ di te? Innanzitutto grazie per questa intervista e soprattutto grazie per la definizione “giovane promessa”. Tengo però a precisare che sono semplicemente una delle tante persone che cerca di vivere totalmente della propria passione, senza pretese o convinzioni, ma con la sola consapevolezza che si può, e anzi si dovrebbe, poter vivere di arte. Il talento è altro e attribuirlo o individuarlo è una questione sempre alquanto controversa. Più che una giovane promessa preferirei definirmi un grande appassionato. C’è uno spettacolo, fra quelli da te scritti e diretti, al quale sei particolarmente legato? Tra gli spettacoli da me diretti sono particolarmente legato a “Delitto & Castigo”, una pièce, tratta dall’omonimo romanzo, la quale ha dato a me e alla mia compagnia, diverse soddisfazioni in questi ultimi anni e con la quale siamo riusciti ad aggiudicarci diversi premi in varie rassegne. Sappiamo che hai dei progetti teatrali in materia di diritti umani. Ci sveli a grandi linee di che si tratta: quando e dove nasce l’idea?

Negli anni ho avuto modo di organizzare diverse iniziative sul tema. Dopo aver collaborato per qualche mese con la cattedra di Diritti Umani dell’University College of Cork in Irlanda, al mio rientro in Italia decisi di approfondire la tematica e applicarla, per quanto possibile, all’arte. Fu così che creai diverse pièce a tema e un festival teatrale sui diritti umani, grazie al coinvolgimento di Laura Sales, artista sensibile a simile tematiche e già in precedenza impegnata in espressioni artistiche sul tema.


87


SPETTACOLO

sPettacolo • Nuovi

8874

Volti L’INTERVISTA

di Desirè Sara Serventi - desiresaraserventi@hotmail.it

di Iole - atuttotondo.org@libero.it

Erika DIKamese FRANCESCA CATALDO UN’ARTISTA IN ASCESA DA COLORADO A CUCINE DA INCUBO In teatro con lo spettacolo Calma e sangue Freud

Impegnata in teatro con lo spettacolo Calma e sangue Freud dove vestirà il ruolo di protagonista femminile l’attrice Erika Kamese. Tanti i ruoli da lei interpretati sia per il teatro, che per il cinema e la televisione.

Parli dello spettacolo teatrale che ti vede protagonista femminile? Sono in scena come protagonista femminile insieme ad Ernesto Maria Ponte con uno spettacolo comico a Palermo. Lo spettacolo è Calma e sangue Freud testo scritto da Ernesto Maria rancesca Cataldo, nata il 1Pomar, Ottobrecon 1972 Ponte, Salvo Di Rinaudo e Marco le sottodi il segno della bilancia ascendente bilanmusiche Tony Greco, in scena al Teatro Agricia con è ai giorni nostri unoPonte. dei personaggi telecantus Ernesto Maria Questo testo visivi dalla instancabile vena comica che più di parla di uno psicanalista stressato e dei suoi patutti ne con caratterizza la personalità. zienti strani isterismi, io sono una di queste. Quando e dove è avvenuto il tuo primo approccio con il teatro? hai interpretato il film Violent shit, sta parteciIl mio primo approccio con il Teatro, avviene duranai festival internazionali? tepando gli studi superiori, al mio diploma, presso l’ istiIl film Violent shit del regista Luigi Pastore. Tra tuto d’arte Silvio D’amico nel 1993. gli 1997 attori del film c’è Lombardo RadiDal al 1999 ho Giovanni iniziato così a collaborare ce, vera icona nostrana del cinema horror, e io presso Ruota Libera del Teatro di Roma, una comprotagonista femminile edel film. Questo ha pagnia molto conosciuta apprezzata nel film campo spettacoli per aragazzi. partecipato festival internazionali la prima Dal 1999 al a2001 mi Bucheon, sono esibita in vari la spettacomondiale BiFan mentre prima li europea teatrali che successivamente hanno portato in è stata al Grossman mi in Slovenia, Tokyo Tournè in tutta Italia condove la medesima Feti Fest in Giappone ha vinto compagnia. un premio, Nel 2008 hai partecipato alla realizzazione al festival Den Magiska Biodagen in Svezia. del progetto musicale “Canzoni a colori” patrocinato dall’IMAIE, con il brano “Come un Gatto” di hai lavorato nel film, The unfortunate life of Georgina Spelvin chained to a radiator?

F

Uno short che ed ho interprete….quando interpretato per la regia cui sei autrice è natadila Andrea Marfori, selezione ufficiale nell’Oregon tua passione per la musica? Underground Film Festival negli Statinei Uniti che Dal 2001 al 2010 mi sono esibita concerti fa parte delfratello circuito americano del Clockwork Live di mio Massimo Di Cataldo come corista e percussionista. Institute, a cui fanno riferimento molte produDal 2010 al 2013 ho completato la formazione zioni internazionali. artistica frequentando l’accademia del comico di Roma diretta autori che, pochi Un’attrice condai un Morinibross buona preparazione nelincammesi hanno già collezionato una serie di esperienze po della recitazione. importanti: oltre a partecipare nel 2012-2013 a tutti gli appuntamenti de “Il Sarchiapone Show”. Puoi contattare Erika su: Erika Kamese


76

sPettacolo • Nuovi

Volti

di Just Sound Quintet Band - justsoundquintet@gmail.com

Il Lab Ridens di Roma, nel 2013-14 hai partecipato insieme ai Morinibross al Lab Zelig di Roma e sei arrivata in finale a SOS Cabaret ad Arezzo, uno dei più importanti concorsi nazionali…hai mai pensato di dedicarti solo ed esclusivamente alla musica? Sì, negli ultimi anni mi sono dedicata di più alla musica anche se nel 2011 ho partecipato come attrice al progetto “Teatri di Cintura” con Alberto Di Stasio, presso il Teatro Tor Bella Monaca di Roma nello spettacolo “Baccanti Perdute” di Luca Archibugi, Regia di Marco Mattolini. Nel 2012 registro la sigla “Chi chi co co la posta di yoyo” per la trasmissione televisiva la Posta di Yoyo commissionata dall’emittente Rai, per l’etichetta indipendente “Dicamusica Produzioni musicali ed audiovisive”. Nel 2013 hai partecipato alla seconda stagione della trasmissione televisiva “Metropolis” su Comedy Central condotta da Omar Fantini e Melita Toniolo portando in scena per la prima volta il bizzarro personaggio della “Posseduta da Facebook” a cosa ti sei ispirata? Come prima esperienza televisiva mi sono ispirata alla parodia dell’esorcista in chiave satirica ispirandomi a come le influenze mediatiche di oggi, influenzino la nostra esistenza. Ancora oggi ne porto un bellissimo ricordo… Sempre nel 2013 partecipo anche alla finale del Festival Nazionale dedicato alla comicità SOS Cabaret per poi far parte nel 2014 alla La bandArezzo, è composta da cinque musicisti esperti trasmissione “Colorado”(voce), su Italia 1…. e talentuosi:televisiva Virgilio Brancaccio CarmiSì...questa edizione condotta Diego Abatantuone Marigliano (flauto e saxdasoprano), Carmine noTerracciano e Chiara Francini mi ha impegnato in dei(permi(chitarre), Domenico Monda ni-sketches dal sapore surreale e demenziale che cussioni) e Patrizio Amoroso (contrabbasso e raccontano quello che ci siamo sempre chiesti basso elettrico). tutti ovvero su cosa nelle lunghe e noiose pause tra un coro e l’altro cosa fanno le coriste….. Il complesso nasce a Napoli un anno fa L’idea è nata dall’esperienza che circa ho vissuto duranalcuni tra i musicisti, che già protedopo i coril’incontro Live e indisala di registrazione, con fessionisti e provenienti da altre esperienze.

Just Sound Quintet

tanta passione svolgo ancora piacevolmente. Nel 2016 invece hai partecipato con il personaggio “Posseduta da Facebook” alla trasmissione Eccezionale veramente su LA7 condotta da Gabriele Cirilli, ti aspettavi tutto questo successo? Con mio grande stupore il giudizio da parte della giuria è stato positivissimo, oltre ad arrivare alla semifinale in particolar modo ricordo la bella energia del programma e le tante conoscenze di altri artisti che hanno condiviso con me questa bella avventura. Dopo quest’ ulteriore esperienza televisiva cosa hai fatto? Ho partecipato al Premio Charlot come semifinalista alla XXVIII edizione “Premio nazionale della comicità” e ultimamente oltre a scrivere nuovi personaggi comici, mi sto dedicando alla scrittura di soggetti cinematografici Sitcom all’italiana e testi teatrali. Cosa provi a svolgere questo mestiere? Sarò sintetica, nell’arte ritrovo me stessa. I Just Sound Quintet propongono musica ad altissimo livello, attuando brani pop in chiave acustica creando così le atmosfere più adatte a sottolineare e rendere unico ogni istante del vostro evento. Tra i brani di successo che i Just Sound Quintet presentano con stile e creatività non mancano: All of me, Immagine, Agua de marco, Billy Jean, Lady, Happy, English man in New York e molti altri capolavori della musica pop internazionale. Contatti: Just sound quintet 3387138859 justsoundquintet@gmail.com

89


90


91


SPETTACOLO

92

L’INTERVISTA

di Roberta Nardi - atuttotondo.org@libero.it

GENNARO LILLIO

MISTER ITALIA FOREVER

N

asce a Napoli il 9 novembre 1991. Generoso ed estroverso, dopo il diploma di istruttore di fitness, diventando personal trainer, si specializza in Educazione Alimentare, diventando Personal Trainer famoso e molto richiesto. A 18 anni viene eletto “IL PIU’ BELLO DELLA CAMPANIA”.Nel 2012-2013, partecipa al programma televisivo di Barbara D’URSO “DOMENICA LIVE” in onda su CANALE 5 rivestendo il ruolo di PERSONAL TRAINER dei VIP. LILLIO ha lavorato per svariate campagne pubblicitarie di moda nazionali ed internazionali. Nel 2016 ottiene il titolo di “Mister Athena Lemnia per sempre”, il modello più sexy del mondo ed infine ottiene l’ambito riconoscimento di “Mister Italia Forever”. Ti aspettavi di ricevere lo scorso 18 settembre il titolo di Mister Italia Forever? Come hai vissuto quel momento e che emozioni hai provato? Un momento unico. Eravamo decine di candidati. Tutti decisi a poter rappresentare la bellezza maschile italiana nel mondo. Quando sono stato chiamato dal mio agente a Pescara alle finali di


93 Mister Italia allora ho capito di avercela fatta. Per un ragazzo è un titolo unico. Il più importante. Sono fiero di rappresentare Napoli e l’Italia nel mondo. Quali sono, in considerazione di questa vittoria, i tuoi prossimi progetti: moda tv pubblicità? Sto finendo di girare la fiction tv ‘Furore 2’ prodotta dalla Ares Film per Canale 5. Mi chiamano ovunque per ospitate di ogni tipo. Faccio pubblicità a marchi più o meno noti. E’ un momento intensissimo. Ti piacerebbe lavorare nel cinema? È quello che mi sono proposto...Diventare un bravo attore. Ma devo studiare tanto. Ci proverò.


SPETTACOLO L’INTERVISTA

musica • L’ intervista

94

102

di Desirè Sara Serventi - desiresaraserventi@hotmail.it

di Natale Pulito - natalepulito95@gmail.com

Chiacchierando con

MASSIMO COGLITORE Barty

“GIRA” DA MESSINA A NEW YORK

Colucci

N

a Messina nel 1970 ma vive a Roma, Il suoato esordio è stato nel Massimo Coglitore, dopomondo vari corti amatodelle dovegira è riuscito riali,arti nel 1998 “Uomo diad Carta” primo cortometraggio in pellicola Dal 2003 al apprendere l’arte di fare35mm. spettacolo

2006 ha curato otto laboratori di cinema, in diversi licei, con la realizzazione di corti come saggio È un comico, un attore e un imitatore di talenfinale. Nel 2002 scrive, produce e dirige “Deadlito l’artista Barty Colucci. Con la(insua grinta e in la 145 ne”, nuovo corto in 35mm concorso suafestival passione riesce con naturalezza a catturare nazionali e internazionali, vincitore di 65 l’attenzione dellasuo pubblico con un Nel riscontro premi). Sua regia di diversi spot. 2008 reapositivo. La Rai sua Fiction è una comicità trasversale, una2014 lizza per il film tv “Noi Due”. Nel satira politica un e popolare. giradiilcostume, film “The di Elevator” thriller in L’artista lingua ingleè impegnato sul sociale interpretando il ruoloCarose con un cast internazionale, James Parks, Goodall Burt Young prodotto delline dottor Zucca,e un clownterapeuta chedalla portaLupin di Riccardo Neri che uscirà Italia nella conFilm la comicoterapia un beneficio alleinpersone prossima stagione cinematografica, dopo l’ampio negli ospedali. successo che sta ottenendo all’estero. Le vendite internazionali delnel filmmondo sono dello curatespettacolo? dalla INDIGO Parli del tuo esordio FILM di Londra. Sempre con la Lupin Film, CogliHo fatto per molto tempo l’artista di strada, quintore ha in sviluppo, il film “The Straight Path”, che di il mio esordio è stato più nel mondo delle arti sarà girato in lingua inglese con un cast internachezionale. in quelloSeguirà dello spettacolo. Poi Estate” sono approda“Una Gelida girato inteto al cabaret e ho iniziato a collaborare con Rds ramente in Sicilia. in maniera ufficiosa. Quali sono i tuoi prossimi progetti in cantiere? In attesa che esca in Italia The Elevator, a fine Cheautunno cosa intendi dovreidire? girare un film che racconta la stoficializzare il rapporto con Rds e da lì, ho contidi personaggi realmente esistiti, diventati Nonriacomparivo come imitatore, facevo intervi-famoe sui quali nessuno avrebbe investito un centenuato. ste,siraccontavo barzellette che non facevano simo. Nelun2017, girerò il mio nuovo The Strairidere, cioè periodo di gavetta vero efilm proprio. ght Path di cui sono anche autore del soggetto, Descrivi la tua comicità? e mia è una comicità trasversale, una satira di Poi?mentre la sceneggiatura è di Mauro Graiani La Irrera (Theha elevator). film sarà prodotto PoiRiccado il mio presidente ritenutoIlopportuno uf- costume, di politica e popolare.


103

Barty Colucci con Rossella Brescia

Come è stato lavorare nella fiction? Improvvisazione in scena o copione? E’ stata un’esperienza Amodalla molto improvvisare, però devo che ha fatto un verofantastica. miracolo. Ecco, io vedesempre Lupin Film di Riccardo Neri edire saràche Zera l’improvvisazione come la intendono molti, vo nascere giorno dopo giorno l’ascensore, pezzo girato nel nord Europa,così dove il racconto è ambienoccupima di siccome clownterapia, vuoi parlare deldel tuo salire di sulunpalco fare qualcosa, vuole perTipezzo, si avvicinava il giorno tato.non E’ laè storia forte edramma familiare,ci una personaggio il dottor Zucca? studio preparazione perfiglia improvvisare. ciak, e mancavano proprio le porte scorrecoppia chee perde la propria piccola. Inizia il primo ognioperatore giorno ero lì a preoccuparmi di queste percorso del protagonista, all’interno di una strana voli, È un sociosanitario è un clownterapiùche cheva unnegli regista, mi sentivo l’amministraclinica, fanno strani esperimenti. E’inunradio? rac- porte; peuta ospedali e cerca di dare un Vuoidove raccontare della tua esperienza di un condominio. conto con risvolti da thriller psico- a tore sostegno con la comicoterapia, la comicità è staLamolto radio intenso, è una ottima palestra per imparare logico. Successivamente, vorrei girare “UnaèGelicomunicare con la voce. L’esperienza molto to dimostrato che ha dei benefici. da Estate” che è ambientato interamente instata Sicilia bella ho avuto tanta visibilità, per me è una Che consigli daresti ai giovanissimi che intendono intraprendere il tuo bellissimo mestiere? negligrande anni ’80 ed è una storia d’amore e di vendetAttualmente in cosa sei impegnato? chance. ta. Il plot narra di un uomo che si reca in Sicilia per Occorre farsi tante domande, capire realmente se Tanta radio, poi una serie web che si chiama Staeseguire una vendetta. Non è un film che a che quella di “fare film” sia una necessità interiore, tus che single parla dell’amore giovani ai Su quale base scegli le tue imitazioni? oltre unache passione, perché ètra uni cammino fare con la mafia. tempi dei social, poi ilti mio spettacolo teatrale I miei personaggi partono dalla in salita e nessuno regala nulla. Consiglio Ci racconti un aneddoto legato allamia tua sensibilità più re- tutto titolo per studiare Fotticchia per scaraedesperienza avendo allecinematografica? spalle una laurea in Marketing, di dal vedere piùTutti film pazzi possibili, la etecnica cicente manzia non dirò altro. quello che appreso dai miei studi,unper nematografica, dotarsi di tanta pazienza, curiosità Ce sfrutto ne sarebbero tantihoda raccontare, girare quei personaggi cheinsaranno apprez- e umiltà, scrivere una storia di cui si sente l’esifilm scegliere è come iniziare un viaggio barca senza Un artista simpatico, garbato, professionalmenzati dal pubblico.il proprio istinto. “The genza di raccontare e farne un corto. Oggi i mezbussola, magrande solo seguendo sono più accessibili e talento. di qualità più eleElevator” è stato girato tra Cinecittà e New York e zi tecnici te preparato e con un grande proprio Teatro nella 4 di Cinecittà abbiamo costruito hai al lavorato fiction braccialetti Rossi, qua- vata rispetto a 10 anni fa. Il miglior modo per imfare un film è farne un piano del palazzo dove vive il protagonista e parare Puoiacontattare Barty su: uno, cito il mio regista le era il tuo ruolo? Stanley Kubrick. l’intera ascensore. Meritodidello scenografo Tonino preferito, Barty Colucci Interpretavo il ruolo un infermiere.

95


SPETTACOLO L’INTERVISTA

96

di Iole - atuttotondo.org@libero.it

ANGELO MARIA SFERRAZZA

“L’UMILTÀ RENDE L’ATTORE UNICO”

A

ngelo Maria Sferrazza, l’attore protagonista di questa intervista ha tutto quello che un ragazzo della sua età possa desiderare: una carriera in ascesa, una grande forza di volontà, una bellezza pulita e non chiassosa, energia ed entusiasmo. Ma dietro tutto quello che appare o che le sue risposte comunicano d’impatto, c’è molto di più; c’è un ragazzo, che si affida a Dio, anzi che si è affidato a Dio dopo un momento di grande dolore ed incertezza trovando la pace e la forza per andare avanti e diventare la persona speciale che è oggi. Ad un coetaneo con il tuo stesso sogno cosa consiglieresti e cosa gli suggeriresti di evitare assolutamente? Il mio primo consiglio è di essere umile, di non montarsi la testa perché altrimenti non si va da nessuna parte. Per me questo lavoro è un dono di Dio e lo utilizzo per comunicare ed esternare quello che sento, per far fruttare il mio talento. Ma studio costantemente, mi tengo aggiornato, credo che studierò fino al mio ultimo giorno di vita e ruberò dagli artisti che incontrerò, dai colleghi, dalle esperienze, perché è questo che rende un attore unico. Bisogna lavorare sodo e restare con i piedi per terra, io non ambisco al successo o ai soldi, faccio questo mestiere perché mi fa stare bene. Angelo sei stato il volto di San Felice da Nicosia nel film Un Santo senza parole che ti vede protagonista, le riprese sono terminate: cosa ti resta di questa esperienza e

come è cambiata la tua vita da allora? Da quando sono rientrato dalle riprese, durante le prime uscite con gli amici, devo dirti che mi ha dato fastidio la confusione, poco alla volta, ho superato tutto. È sicuramente un personaggio, che ti cambia, straordinario, e che possiede tutte le caratteristiche per lasciarti dentro dei segni. La preparazione è stata molto lunga, sono un attore stanislavskijano e ho preferito vivere il personaggio ho impiegato circa 6 mesi, per 7 ho dovuto lasciarmi crescere la barba ed è stato molto strano essere il personaggio e vedermi diverso, andare in giro con la barba, uscire con


97

gli amici con un volto diverso. Poi c’è stata l’esperienza all’interno del convento di Nicosia, sulle Madonie, quindi in un posto piuttosto isolato, ascetico, fra le montagne; dopo aver letto il libro sulla vita di San Felice da Nicosia e la sceneggiatura, ho capito che era necessario fare un lavoro diverso dall’interpretazione, che bisognava essere totalmente il personaggio, essere insomma San Felice da Nicosia, essere come lui. Mi sono avvicinato con spiritualità a questo ruolo, ed è una cosa che non puoi fare da solo o solo con l’ausilio della tecnica, c’è bisogno dello Spirito Santo. Il film uscito a gennaio 2016 e ha avuto un ottimo riscontro nei cinema. Angelo ho un’ultima domanda, una curiosità più che altro: che tipo di bambino eri? Angelo resta un attimo in silenzio. Sono sempre stato un bambino molto vivace,

diviso in due fra bene e male. A 14 anni ho perso il mio migliore amico a causa di un incidente stradale, mi è morto fra le braccia, anzi, ci dovevo essere io al suo posto, ed in questo senso, lui mi ha salvato la vita. Da quel momento ho iniziato a soffrire. Poi a 18 anni, la svolta, l’incontro con il gruppo di preghiera, faccio parte del Rinnovamento dello Spirito Santo, mi sono convertito a 18 anni, ero ateo. Grazie a questa conversione ho scoperto l’amore e voglio mettere il mio talento a disposizione degli altri. Quando mi capita qualcosa di bello e di esaltante sul lavoro, per non dimenticare i meno fortunati, vado subito a servire alla mensa dei poveri, così mi sembra di essere completo e di bilanciare il tutto. Per seguire Angelo Maria Sferrazza Facebook - Instangram - YouTube


Cultura e Curiosità

L’INTERVISTA SPETTACOLOSTORIA

n.12- 12/ 2015

98

64

di Roberta Nardi - atuttotondo.org@libero.it Ruben Fais

rubenfais@alice.it

JACOPO CAVALLARO DAL TEATRO AL CINEMA E VICEVERSA: UNA VITA PER LO SPETTACOLO le rovine di Mohenjo-Daro

In particolare negli ultimi 5 anni è sempre più veloce la tua ascesa verso il successo: nel 2011 sei, insieme a Raoul Bova, in “Come un delfino”; nel 2014 conquisti il “Premio alla Sicilianità” e in questi giorni ti abbiamo visto a “Catturandi”. Ti posso chiedere se c’è una tipologia di ruoli che generalmente prediligi?

Le AnTIChe CITTà DeLLA VALLe DeLL’InDO:

un mIstero ancora da rIsolvere Nel 1856 gli operai impegnati nella costruzione della ferrovia Karachi-Lahore, nell’antico stato indiano del Panjub, odierno Pakistan, utilizzarono mattoni cotti ben modellati, prelevati in modo vandalico da un antico sito chiamato Nasce da Ciò una spinse famigliaAlexander di artisti che lo incoraggia Harappa. Cunningham, a solcare i palcoscenici italiani fin da direttore dell’Archaeological Survey ofpiccolissiIndia, a mo. Colleziona esperienze teatrali imparando da intraprendere le prime indagini archeologiche straordinari maestri. sulle rovineesordisce devastatesuldipiccolo quella città, ampliaNel 2007 schermo come te nei primi del Novecento da John Marshal. comparsa con il personaggio del Bracciante CoQuest’ultimo rinvenne 560 km più Aca raggioso, nel nel film 1919, tv L’ultimo dei Corleonesi. sud, nelnotorietà sito di Mohenjo-Daro, una metropoli in quista nell’interpretazione del co-protaperfette condizioni, realizzata condei i medesimi gonista della miniserie tv “Il capo capi”, tramattoni agli scavi smessa di suHarappa. canale 5 Grazie fra l’ottobre e il sistemanovembre dello stessoda anno.Nel 2009 Wheeler lo troviamo nel tici condotti Sir Mortimer nel poi 1945, cast della antimafianumerosi - Palermo presto alleminiserie due città“Squadra si affiancarono oggi”, onda su Canale 5. altri sitiincon identiche caratteristiche, che rive-

Dunque, per un attore il personaggio da interpretare a prescindere da tutto è comunque un momento di scoperta, di pieno contatto con la parte larono l’esistenza di una civiltà omogenea ampiù interna e intima di noi stessi. Questo essendo un momento chefiorita viene toccato solo del nellafiume scoperpiamente estesa, nella valle ta del si che ogni persoIndo dal nuovo 3300 alpersonaggio, 1600 a. C. Lefacittà densamenha insida in se una la propria Di contenaggio popolate mostrano piantabellezza. con strade seguenza rispondendo subito alla tua domanda, ortogonali che formano blocchi regolari. Gli no, non c’è un ruolo che prediligo, c’èun solo il penedifici, a uno o due piani, presentano parasiero che ogni volta facendo qualcosa di nuovo to murario accurato e preciso realizzato con riesca ad affascinarmi al nuovo mondo che il camattoni cotti di altissima qualità. Sono presenti rattere si porta con se, è come aprire e chiudere numerosi e le case impianti gli occhi pozzi velocemente e adpossiedono ogni apertura un nuovo igienici con un sistema di scarico per le acque e modo di vedere le cose ci appare davanti. una complessa rete di fognature, tra le più sofisticate mondo antico. È presente Le tuedel performance non sono daun’acromeno sul poli fortificata dei cui L’interpretazione edifici si ignora tuttavia palcoscenico, anzi. di qualsilavoglia funzione e l’uso. Gli da oggetti personaggio parterinvenuti tua creanei unasiti vera e propria empatia con il pubblico. Ti seiindizi esibito della Valle dell’Indo, ci forniscono alcuni in teatri ma del anche in locali. Ci racconti le trame sulla società tempo. I numerosi manufatti il fulcro principale dei tuoi spettacoli? inoterracotta, come il vasellame rosso dai di-


CMAG> Dicembre 2015 > Cultura e Curiosità

65

Il re sacerdote Museo Nazionale di Karachi (Pakistan) giorno mi sono

Un detto: ho talmente tante di quelle cose da dire che aspettare che mi contattino per un nuovo spettacolo è un’attesa devastante. Di conseguenza ho deciso che oltre l’attore avrei iniziato anche a scrivere i miei testi. Testi che nascono dal mio intimo e quindi prendono vita con tutta la mia essenza, del resto ne sono io il regista e l’attore che l’interpreta. Mi sono ritrovato a portare in scena questi spettacoli tra cui “Monologhi d’amore”, nei posti più disparati, assurdi, però questo mi ha anche dato una nuova concezione del vivermi il pubblico. Ogni volta è una guerra riuscire a catturare l’attenzione del singolo spettatore, quando sei in un grande teatro dove il biglietto costa parecchio, il pubblico quasi quasi non respira pur di stare attento, ma quando neri di alta qualità, femminili sei segni in un salotto, in una piazza,leinfigurine una scalinata, li sontuose tra i sei dalle solo contro tutti,acconciature, sarei il primo gli ad animali andarmene qualifossi il toro, spesso ad uncosi carro, e la se non attratto dallaassociato performance, come barca processionale della regina, racsarei il primo a parlare edetta sghignazzare con ilcimio vicino. contano una società che venerava la dea madre e praticava culti agricoli legati alla fertilità Attualmente in che altri progetti seie pietra impegnae alla generazione. I gioielli d’oro dura, to?i dadi e una scacchiera, testimoniano un alto tenore di vita e l’amore per il lusso e il diverAttualmente sto portando avanti diversi progetti timento. Due busti maschili acefali e una fanteatrali, sia di mia scrittura, sia no. Sarò in tournee ciulla di bronzo detta la ballerina, presentano per l’italia con lo spettacolo di Massimiliano Dau, corpi in movimento e attestano una raffinata “MIo capitano” della compagnia Artisfabrica, che estetica. L’enigmatico piccolo busto giàsensibilità ha riscosso parecchio successo lo scorso deltratto personaggio maschile e ingioiellaanno, dall’omonimo film barbato l’attimo fuggente… detto re-sacerdote, non ha rivelato Nelto, frattempo porterò in scena unoancora spettacolo a sua identità, ma indica una struttura politica duelachiamato “2ETTI” assieme al cabarettista Marco Mazzaglia, le gruppo risate saranno garantite forse dominatadove da un di sacerdoti o da in questo esilarante del mixpotere di teatro/cabaret. Per un rappresentare divino. I numerosi quanto il cinema, appena concluso le sigilliriguarda rinvenuti, che la ho popolazione utilizzava riprese di un interessante progetto di cui sono lo quasi come un documento identificativo persceneggiatore, che si ispira una leggenda sonale, suggeriscono unaadfiorente attivitàtutta comsiciliana, la famosa storia di “Colapesce”, fimerciale, che utilizzava precisi sistemidove di peso e misura. Realizzati in steatite, di forma qua-

Sigillo Museo Nazionale New Delhi

drata, raffigurano elefanti, tori, rinoceronti, tigri, antilopi. Un eroe di tipo sumerico strangola a mani nude una tigre, mentre altri personaggi sontuosamente abbigliati siedono su bassi troni. Tutti i sigilli presentano numerose iscrizioni ma nulla sappiamo di questo misterioso linnalmente Sicilia la guaggioparleremo compostodella di circa 400senza segni mettere e simboli. parola mafia, e porteremo fantasy del a parlare dellee Restano sconosciute leilragioni declino belle storie invecesplendide hanno caratterizzato la mia della fine che di queste città. Si ipotizza terra da millenni. Proprio in questi giorni invece ho che siano state improvvisamente abbandonaprestato la mia voce in un format televisivo molto te, forse per inondazioni o forti siccità. Non ci interessante: il nuovo programma #tralerighe, in sono segni e distruzioni. Poche le cui sono statodilainvasioni voce narrante del libro Guerra o tombe A Mohenjo-Daro sono stati riDiritto delrinvenute. prof. Renato Federici, che casualmente trovati tredici scheletri le cuiinposizioni dopo aver sentito la mia voce un altro indicano video ha che ilamomento della in voluto tutti i costi che morte fossi ioè sopraggiunto a leggere il suo modo definendomi inaspettato e: repentino. scritto, “colui che Studi rendescientifici belle le parole che gliun altriimprovviso scrivono male”, un grandecalore comipotizzano e istantaneo plimento mi porterò nel cuore. eTutto questo che ha che sciolto superficialmente saldato tra ovviamente grazieesemplari alla fantastica Roberta Nardi loro numerosi di rocce e mattoni. che ha organizzato il tutto, facendoci e Nell’area si riscontrano alti livelliconoscere di radioatinserendomi nel oggi progetto, proprio avestigia te va undella rintività. Ancora le imponenti graziamento civiltà dellaparticolare. valle dell’Indo restano silenziose davanti alle numerose domande degli studiosi.

99


100

SALUTE OSTEOPATIA

di Marco Visconti - marcovisconti2002@gmail.com


101


74

SPECIALE CORTOMETRAGGI e Fotografia CINEMA Arte FOTOGRAFIA di Iole - atuttotondo.org@libero.it

n.12- 12/ 2015

102

eleonora chessa www.eleonorachessa.com

LUCA ARCIDIACONO E GIANMARCO BELLUMORI

PREMIATI PER “IL CONFINE”

Il confine” è il primo cortometraggio di una giovane casa di produzione chiamata la “Jaws Production”, società di produzione romana fondata da un anno da un gruppo di ragazzi e ragazze Under 30, ognuno dei quali specializzati in un ambito specifico dell’arte audiovisiva. Le loro produzioni variano dai cortometraggi a videoclip e spot pubblicitari. Ne “Il confine” vediamo un giovane attore al suo primo provino portare un dialogo a due con la casting e recitare talmente bene da porsi la domanda se quello a cui assistiamo sia realmente un provino o qualcosa di più. - Avete recentemente partecipato al Borgia Film Festival dove il corto ha vinto il premio Dal fashion per migliore attore protagonista. Vi aspettavate al vostro primo festival di ricevere un preIn Italia 10 anni fa fino al caso Vallettopoli e mio? alla nascita dei grandi social come TwitLuca: Assolutamente no. Tanto chemedia il giorno dopo la ter Facebook e Instagram, il fotografo poteva proiezione sono ripartito per la mia Sicilia, certo che considerarsi unlì.benestante. la cosa fosse finita Devo dire di essere contento I giornali pagavano discretamente beneil seranche perché questo premio, oltre ad elogiare lacopertina ed vorovizi chefotografici Gianmarcodihapersonaggi fatto, rendeda giustizia alle fadi paparazzate. ticheesclusive di un intero gruppo perché, al cinema più che a Al giorno non si potenziale guadagna lapiùresa bene teatro, donare d’oggi al massimo di eunla attore dipendeparte dall’avere un buon copione,hanno un’ottima maggior dei miei ex colleghi dointesa con il regista che saperti inquadrare, un vuto rinunciare alla deve propria professione e intraDoPprendere che ti illumina bene la scena, un secondo lavoro le in giuste quantomusiche, agenzie un buon fonico e montatore ed un’ottima messa in e riviste la tirano per le lunghe con i pagamenti

la fotografa polIvalente al paparazzo

a volte passano 9 mesi e purtroppo noi della categoria non siamo tutelati un granché legalmente. In Italia come in qualsiasi altra parte del mondo raramente emergi professionalmente, nella maggior parte dei casi ci vuole la spintarella da parte di qualcuno noto nel settore e per una come me che non ammette nessun tipo di opzione se non il duro lavoro purtroppo la strada è stata decisivamente in salita e piena di stenti. Non ho mai mollato l’obbiettivo e ad oggi mi ritrovo a lavorare per una delle più importanti agenzie fotogiornalistiche mondiali


103

scena. Spoglio di tutto ciò, anche la migliore interpretazione ahimè ci perderebbe non poco. Per cui un Premio al Miglior Attore rimane un premio a tutti noi che accogliamo con grande orgoglio e onore. Gianmarco: Ricevere questo importante premio come “Migliore attore protagonista” é stata una notizia inaspettata che mi ha riempito di gioia. Ho girato il corto subito dopo il mio ritorno da Los Angeles e avere questo riconoscimento è stato importante come soddisfazione e traguardo personale: i mesi di studio trascorsi negli stati uniti hanno avuto il loro frutti! - Questa è la vostra prima collaborazione insieme. Come vi siete trovati a lavorare sul ruolo del protagonista? Luca: Avevamo i tempi stretti per i casting ma amo sempre parlare con le persone che ho davanti, attori o tecnici che siano, per capire se c’è intesa prima di ragionare sullo specifico di un lavoro. Con Gianmarco mi sono subito trovato bene e, per quanto i tempi del set siano stati brevi, ho visto che mi ha restituito tutto quello che poteva, affidandosi a me tanto quanto io a lui. Spero di ritrovarlo dentro un’altra storia e in un altro personaggio per costruire ancora insieme e migliorarci sempre più. Gianmarco: Molto divertente, mi sono sentito a mio agio. Nonostante questo lavoro richiedesse una grande concentrazione e vulnerabilità, durante tutto

il tempo delle riprese Luca come regista, ha fatto di tutto per mettermi a mio agio e cercare di trovare assieme la giusta dimensione del personaggio. Abbiamo girato dalle 9 della sera al mattino seguente. Nonostante la stanchezza siamo riusciti ad arrivare alla conclusione della storia e a mantenere il giusto equilibrio tra “realtà” e “immaginazione”. - Qual è “il confine” tra realtà e la messa in scena tra i due interpreti principali? Luca: la forza del concetto insito nel titolo e nel tema del corto è pluridimensionale: abbiamo voluto rendere il racconto ambiguo nell’incertezza che l’attore che porta il monologo al provino stia recitando di un amore finito o stia realmente provando quelle cose per la persona che ha davanti. In quest’ambiguità si racconta di uno dei mali che prima o dopo attacca tutti noi: quando qualcuno viene tradito e la reazione dell’altro è quella di andare via, col cuore spezzato, per provare a reinventarsi. E’ dunque facile attaccarsi emotivamente alla vicenda perché una ferita nascosta l’abbiamo tutti, anche se cicatrizzata nel tempo. Abbiamo voluto renderla attraverso il provino di un attore, curioso anche per via del mio lavoro di casting (per varie case di produzione cinematografiche e televisive) dove vedo passare centinaia di attori e noto quanta forza e verità immettono dentro ad un personaggio. Ciò mi porta sempre a chiedermi quanto ci sia di personale dentro quelle parole costruite o quanto stia semplicemente recitando. Da ciò dunque, proprio nel confine labile tra verità e finzione, nasce “Il confine”. Gianmarco: Credo sia veramente sottile, ma voluto così. Piano piano i due personaggi si fondono nella storia prendendo vita e vivendo in modo sempre più profondo e doloroso il loro distacco, per lei, e liberatorio per lui. Pagina Jaws https://www.facebook.com/JawsProductionsItalia Youtube: Jaws Production


82

104

UNIVERSITÀ SPETTACOLO

sPettacolo • L’ intervista

L’INTERVISTA

di Desirè Sara Serventi - desiresaraserventi@hotmail.it

DOMENICO PESCE, ATTORE E ORGANIZZATORE DI EVENTI ANCHE PER STUDENTI: UN NUOVO PUNTO Intervista DI VISTA all’attore

D Francesco Stella

di Iole - atuttotondo.org@libero.it

Ph: Emanuele Menduni

omenico Pesce, nasce ad Andria, paese fetto”. Nonostante gli impegni artistici Domenico fucina di talenti artistici tra i quali ricordiaa dedicarsi alla formazione e allo Muovi continua i tuoi primi passi nella recitazione o studio, mo gli attori Lino Banfi e Riccardo Scamare nel 2012 si Laurea in Scienze Politiche Relazionella regia? cio. Domenico inizia il suo percorso artisticoHo neiiniziato ni Internazionali. L’anno è però quello come attore e poisuccessivo mi sono avvicivillaggi turistici, e lo fa soli 16 anni, il suo piglio e aldella svolta, a laurea conseguita, nato mondo della regia prima con la decide lirica, di emila sua vera creativa vengono subito notati tanto grarelirica all’estero (IN Olanda) ed è qui che e poi dalla ho iniziato ad interessarmi a entra a che qualche stagione più tardi a soli 20 anni,tutti di- glicontatto con una serie di personalità che lo indialtri aspetti della regia. venterà il più giovane capo animatore della sua rizzano ad una “vita artistica” più dietro le quinte Attore e regista con questo una formazione agenzia. È durante periodo che prende e più organizzativa. Tornato in Italia dopo due anni Cosa puoi dire riguardo regia c’è quello die- che di artistica e un curriculum d’eccezione consapevolezza dei suoi mezzi artistici ma anche di esilio, decide di alla mettere in che pratica tro la lirica? delle sue qualità relazionali e organizzative. Motivi nuovo ed interessante aveva notato all’estero. IniCon liricapertanto si ha a collaborazioni che fare con con le comparRiflettori puntati su Francesco Muove che lo spingono, nel 2007 aStella. trasferirsi a Roma e lazierà scuole per strase, il coro, i cantanti, stata un di eveni suoiaprimi passi comenella attore per poi occumettersi in gioco città dell’arte. Domenico nierilaedscenografia, università e darà vita adèuna serie esperienza che mi è servita per tutto seguenel varimondo corsi di teatro e inizia che a fare ti artistici e non, di cui molto lui è ideatore e direttore parsi qui di regia della lirica, glile prime quello artistico. che ho fatto dopo. esperienza sul set e qualche annoutile dopo,per nel 2010 permetterà di avere una formazione sulcampo piccolodella schermo con una parte ne Una laurea in scienze politiche e relazioni il suoesordisce lavoro nel recitazione. Il commissario successivamente prenderà internazionali, Che cosa intendi dire? un diploma in storia e tecnisuo è“ilun curriculumRex”; d’eccezione, con lavori parte a varie pubblicità e al film debutto della reche un lavoro come coordinatore di ad organizzare tutte queste comteatrali, cinematografici, televisivi e spot pub- Che riuscireteatrali, gista salentina Francesca Muci “L’amore è impereventi e molto altro. L’amore per il team e ponenti, da una formazione che aiuta. blicitari.


83

be fare le cose che mi piacciono, a prescindere poi dal mezzo. Parla di un tuo lavoro teatrale? Uno spettacolo a cui sono molto legato e Ring. Facevo il ruolo di un immigrato tunisino che arrivava in Italia e veniva per così dire, adottato da un ex pugile che gli insegna a boxare. Per il cinema? Il film Besame mucho, sono legato a quel film perché è stato il mio debutto.

Esserti occupato di regia ti aiuta sul set? Sono sopratutto attore ho fatto delle cose da regia, però il mio è un percorso attoriale. So le difficoltà che ha un regista nell’arrivare a fare delle cose e viceversa, da regista so quali sono l’attitudine a dare luogo a prodotti originali le difficoltà e quindi porto l’esperienza di un sono al primo posto nella tua scala di intelavoro nell’altro. ressi? Il mio amore é per ledicose che faccio è senza team Il tuo percorso formazione artistica? nonHo fareiiniziato nulla perciò si, avere un team che ti se-di prima con una compagnia gue, ma ti consiglia e di cui ti puoi fidare é alla strada, ho fatto l’università a Urbino, e nelle base di qualsiasi iniziativa e quindi una mia prioriMarche e in Umbria c’è la tradizione delle retà Per il resto tendo a sperimentarmi in tante vesti citazioni storiche. Homie fatto scuola cosa che si diverse portando però le ideeuna qualunque occupava sopratutto di cose circense, tramfaccia. poli, giocoleria, facevamo tutto un lavoro e sui Preciso e organizzato oppure...Creativo personaggi Come storici, si proprio rivisitazioni disordinato? fa ad delle essere artista storiche. Poi mi sono trasferito a Roma e ho (attore) e organizzatore? Io definirei la stage. mia, una creatività con dei concetti fatto vari ben precisi e una messa in pratica disordinata. Mi spiego meglio, io credo nelle tra mieTv, idee che molto La tua carriera si spazia cinema e teaspesso rispettano dei canoni ben precisi, ovvero tro, la tua preferenza? cura del dettaglio, senso sono estetico e portatrice di Dove si lavora bene, totalmente diverse emozioni. Una volta determinate queste, metto in che non ho una preferenza vera, mi piacereb-

Per la televisione? Il commissario Montalbano, Sant’Antonio da Padova, La Certosa di Parma, Un passo dal cielo un ruolo che mi ha divertito perché è diverso da me, e Solo per amore. Sei tra i protagonisti di uno spot pubblicitario, cosa puoi dire a riguardo? Nello spot c’è una cura nel dettaglio. pratica il tutto senza troppi schemi perché alla fine é hai dal caos che nascono le cosedello migliori. lavorato in tanti settori spettacolo? Cosa e puoi studenti Amo vuoi troppo questoconsigliare lavoro e miagli piace farlo in universitari che hanno le idee spesso confututte le sue forme possibili, ogni esperienza se tra i migliori sbocchi professionali da inserve per portare materiale nuovo nel nuovo traprendere ed il percorso che per indole lavoro. e passione sarebbero invece porcuriosità

tati a seguire? Attualmente in cosa sei Questa è una domanda cheimpegnato? spesso faccio ancora Solo per amore due e sono di base nuoa Sto me, girando quello che posso dire é di creare una Paternò, questo poliziottoi tanti moltocorsi onesto. divo cultura generale e attraverso fatti Nonuniversità, posso direallo quello chetempo farò, perché essendalle stesso però provare tante cose, prendere tantiindagini lavori diversi in do una serie che si parte basa asulle qualsiqualsiasi e una volta capito cosa davvero ci asi cosaruolo dovessi raccontare potrebbe svelare piace, corsi specifici su quello. ogni dellefare cosedei che è più divertente vedereAd in Tv. modo ragazzi il mio motto è fare, sbagliare ma FARE. Se sul set porta il suo talento e la sua preparazione artistica, nel rapporto con gli altri è Domenico Pesce evidente la sua garbatezza e la sua simpatia.

105


SPECIALE PARTY

106

a cura della Redazione - info@cmagazine.it

Organizza una festa originale a Roma... Scegli FASHION BUS!

O

rganizza fantastiche feste con il Fashion Bus: il primo Bus per feste itineranti nel Cuore di Roma! Il Fashion Bus è il mezzo più originale e divertente per un compleanno, un addio al nubilato/celibato, una laurea o altro per le strade di Roma.

ciente sarà pronto ad esaudire le tue richieste, curando tutto nei minimi dettagli alla ricerca della perfezione! “Un posto ideato per trasformare i tuoi sogni in realtà e per rendere assolutamente unica e indimenticabile la tua serata” Paolo Canichella ha fondato tutto questo.

Verrà a prenderti sotto casa per offrirti un tour di Roma con la possibilità di bere, mangiare e ballare mentre Roma fa da cornice tra le meraviglie del Colosseo, Circo Massimo, Fori Imperiali, Piazza Venezia, Piazza della Repubblica e tante altre scenografie capitoline. SCEGLI IL FASHIONBUS con le varie offerte: LIMO BUS, DISCO BUS, VIOLET BUS, LUXURY BUS A SECONDA DEL NUMERO DEGLI DOOC_DRM5_138x46.pdf 20/05/16 16:59 INVITATI. Uno staff sorridente e1 soprattutto effi-

Ore di puro divertimento con: musica, karaoke, fog machine, laser show, luce strobo, schiuma party, snack, analcolici ILLIMITATI, brindisi con prosecco. E poi ancora un servizio fotografico amatoriale in OMAGGIO; e per finire sosta al Colosseo per lo spettacolare taglio della torta e per un indimenticabile brindisi con tutti i tuoi amici. Immergiti anche tu in un’atmosfera unica…Assolutamente da provare!

C

M

Y

CM

MY

CY

CMY

K

WWW.DOOC.IT


SPETTACOLO

NUOVI VOLTI

a cura della Redazione - info@cmagazine.it

107


108

SPETTACOLO

AL CINEMA

di Noa - atuttotondo.org@libero.it

IN GUERRA PER AMORE

RASSEGNA CINEMA

Regia di Pif

PIUMA

Regia di Roan Johnson

BAD MOMS - MAMME MOLTO CATTIVE Regia di Jon Lucas, Scott Moore

QUALCOSA DI NUOVO

Regia di Cristina Comencini

Natale Pulito


109


110

SPETTACOLO

AL TEATRO

di Noa - atuttotondo.org@libero.it

RASSEGNA TEATRALE

L’ULTIMA STREGA IL MUSICAL Autore: Andrea Palotto e Marco Spatuzzi Regia: Andrea Palotto Cast: Valeria Monetti, Cristian Ruiz, Mikol Barletta, Alessandro Tirocchi, Maurizio Paniconi Tra le montagne della Svizzera del settecento, Anna Goeldi si trova a fare i conti con il sistema culturale di una piccola comunità cantonale che la accoglie con sospetto ma anche simpatia. Madre ferita e sola, coraggiosamente padrona del proprio destino, saggia e fragile allo stesso tempo, verrà punita dall’odio, dalla gelosia e dalla vendetta di un giudice cinico e spregiudicato, uomo di potere incatenato al passato della stessa donna, abituato a comprare il silenzio e il consenso, a costruire il bene e il male e a ricorrere a qualsiasi mezzo per servire vendette e sentenze senza appelli. Gli unici sordi al pettegolezzo e capaci di vedere oltre la menzogna che si autoalimenta sono un “cavaliere del pane”, imbranato e dolce come le delizie che sforna, un giovane fabbro, intento a forgiare il suo cuore e l’oggetto dei suoi pensieri amorosi, la piccola Sara, adolescente figlia del giudice spontanea e sensibile, spensierata, innamorata della vita e misteriosamente legata alla protagonista. La cornice sonora, creata da Marco Spatuzzi, rende la scena appassionata e magica, descrivendo emotivamente il paesaggio e l’anima dei personaggi. Il tempo presente e quello passato sembrano mescolarsi sulla scena fino a confondersi e la storia magicamente diventa realtà. Anna Goeldi, una donna indipendente e una madre fiera, che nella morte fa vincere la vita e nel peccato fa trionfare l’amore.

Dal 27 ottobre al teatro Brancaccio (Via Merulana, 244) Natale Pulito


111

RASSEGNA TEATRALE


Castelli e dintorni

AL TEATRO SPETTACOLO CASTeLLI newS

di Noa - atuttotondo.org@libero.itRedazione

LOVE STORY IL MUSICAL

RASSEGNA TEATRALE

n.12- 12/ 2015

112

32

info@cmagazine.it

END OF THE RAINBOW

CIAMPINO - Eagles Of Death Metal eSIBIzIoNe: 4 dICemBre CIampINo all’orIoN

Jesse Hughes e Joshua Homme, co-fondatori della band rock americana EODM (Eagles Of Death Metal), dopo ben sette anni pubblicheranno il loro quarto album in studio, ZIPPER DOWN. Per le registrazioni di ZIPPER DOWN ai Pink Duck Testi: Stephen Clark Juan Diego Hughes PuertaeLopez Studios diRegia: Burbank, California, Homme hanno scritMusiche: Howard Goodall Protagonista: Monica to insieme tutte le canzoni, tranneGuerritore la cover dei Duran Duran Regia: Andrea Cecchi “Save A Prayer”. Lo anche show che ha conquistato Broadway! I due hanno suonato tutti gli strumenti e cantato i braunasiStar è stato Homme. facile. Vivere è stato diffiIl 10 ottobre 2016 arriva al Teatro Sistina ni. il muDella “Essere produzione è occupato “Il nuovo album, sical tratto da uno dei cile” J.per Garland ZIPPER DOWN, me è un’attitudine e una filosofia di vita”, film più romantici di È Natale delsi1968, dichiara Hughes. “Non dovrebbe chiudere la lampo, ma bitutti i tempi, Love siamo in una Suitee lasciare tutto fuori a penzosognerebbe tenerla abbassata Story! Ritz Carlloni”. Per dell’Hotel quel che concerne il primo singolo, Homme precisa: Dopo la presentazioal centro di Lon“‘Complexity’ è l’equivalente musicale di afferrare unaton zampa di coniglio portafortuna con lo sfortunato coniglio ancoradiattaccato”. “‘Complexity’ è il nostro modo di dire ‘Falla facile, stupido”, aggiunge Hughes. ne al Festival Chidra. Judy Garland

con il suo amico gay, chester, nel novembre pianista e compagno 2010 debutta a Londi tante avventure, dra, al Duchess TheaAnthony (Aldo Gentitre, accompagnato da - Arte Moda e Artigianato recensioni esaltanti. leschi) e con il suo raSSegNa: dalgiovane 5 al 13 dICemBre Lo spettacolo, arricnuovo amanchito dalle musiche di te Mickey Deans (ALa manifestazione e Tele”, primo evento del Howard Goodall e lessandrosi chiama Riceci) “Stoffe si genere organizzato a Lariano, dalle liriche di Steprepara per una serieche ospiterà per l’occasione un mercatino Natale. nella Le giornate capi- di moda saranno aperte saphen Clark, ha avuto un grande successo a didiconcerti bato 5 alle 19,30 con la sfilata diGuerritore: Egy Cutolo, “Judy il 7 sarà la volta Londra ed ha ricevuto tre nomination ai Laurentale londinese. Dice la è innamoradi Ludovico Felice, del seguirà 9 alle 20amante, una stilista larianese: ce Olivier Award, gli Oscar del teatro inglese e ta pazza suo ilgiovane scoppiettante, Romaggioli che presenterà sua collezione realizsi è distinto come uno show artisticamenteValentina inno- folle, drammatica, stramba elatenerissima come solo zata in coppia con l’artista-tatuatore Mattia Bastianelli. Appauna grande artista può essere, disperata come lo è vativo. rentemente provenienti da due mondi opposti i due creativi una donna completamente sola nonostante i suoi Atto unico di un’ora e mezzo, è accompagnato locali presenteranno una collezione street e giovanile, che dal vivo da un’orchestra da camera di sette ele- innumerevoli amori. Tira avanti con quel che resta mette in comunicazione il mondo della moda con quello dei della sua voce e supplisce dando al pubblico la sua menti (quintetto d’archi, piano e chitarra acustitatuaggi. Faranno da scenografia le opere esposte dai maeanima. La sua vita è la scena e lì canterà e morirà, ca). stri Carlo D’Orta, Graziano Marini e Alberto Parres. A latere di tra lustrini paillettes“. questi contesti sarà e allestito il primo mercatino di Natale dei

LARIANO

Teatro Sistina (Via Sistina,129) In scena dal 19 ottobre 2016

Castelli romani, che offrirà una ricca proposta di accessori artigianali. I visitatori potranno acquistare i loro regali natalizi scegliendoli tra i prodotti presentati dagli artigiani nei loro stand realizzati all’interno del Centro. L’ingresso sarà libero per tutti. - Chi volesse partecipare può contattare l’organizzazione all’indirizzo segreteria@stoffeetele.it o chiamare il 320.4329714.

Teatro Sistina (Via Sistina,129)

Natale Pulito


113

RASSEGNA TEATRALE


SALUTE

arte • L’occhio

114

64

di Lisa

a cura di Lisa Bernardini - info@lisabernardini.com

a cura di Lisa Bernardini - info@lisabernardini.com

Gran serata NUOVA CURA romana di VIP PER DONNE “IN GAMBA” Tra Musica, Arte e Spettacolo M

assimo Danese, chirurgo vascolare, reCentroè di Flebochirurgia Il cantantesponsabile Massimo Didel Cataldo stato l’asseospedaliera San Giovanni gnatario didell’Azienda un importante e prezioso premio Addolorata in Roma, in questa intervista ci parla previsto dalla rassegna sull’Immagine contemdi venePhotofestival varicose e di una nuova tecnica d’intervenporanea “Attraverso le pieghe per questa patologia che molte donne delto tempo”, ed esattamente delaffligge riconoscimene non risparmia gli uomini. to “Artista e Spettacolo”; la kermesse nazionale itinerante dall’Associazione Occhio Professor creata Danese, la stagione estiva evidendell’Arte e diretta dalla sottoscritta Lisa zia le vene varicose che spiccano sulleBergambe nardini si accinge scorgere giànon la sua sesta scoperte e sullaapelle pallida ancora espoedizione. sta al sole. Un problema che non è però solo Si svolge ogni in un periodo variabile tragamestetico, maanno implica anche la salute delle la fine gli inizi dibene settembre. Per mobe, di e agosto su cuiesarebbe intervenire prima le conseguenze ancora dei peggiori... tiviche lavorativi legati allo siano svolgimento concerti estivi di Massimo, è stato impossibile conInfattiildalle “semplici” vene varicosedurante il rischio è segnare riconoscimento a Di Cataldo quello di arrivare a sviluppare vere e proprie il normale svolgimento della rassegna 2015. ulcere della gamba, le quali l’intervento medico è All’hotel Villa Eur inper Roma, lo scorso 1° Dicemmolto più invasivo. bre, questo noto artista del panorama musicale Quella delle vene varicose è una malattia che italiano, interprete ed autore di canzoni d’amocolpisce soprattutto le donne, e in particolare le re che hanno lainvita molti sui fan, pazienti daisegnato trent’anni su,dispecialmente quelle da che “Chehanno sarà di me” a “Se adesso te ne vai” a già avuto una gravidanza. “Come bella”, ha finalmente potuto ricevere E il sei problema peggiora naturalmente quanto più commosso prezioso riconoscimento del Maepassanoilgli anni, soprattutto per le pazienti dai 60 stroanni Scultore in su. Valerio Capoccia, e direttamente dalle mani di un grande esponente della musiLisa Bernardini e Massimo Di Cataldo Ad affrontare questo tipo did’Orchestra problematica ca internazionale: il Direttore Ge-sono soprattutto rardo Di Lella. donne in età avanzata? No, tengo peròia vari sottolineare cheanche in questa A documentare momenti unafascia le tappe più importanti della sua carriera gradi età la problematica su cui intervenire è naturaltroupe di RAI 3, tanti curiosi e molti giornalisti. zie alla intelligente ed approfondita intervista Una sala gremita per l’occasione ha ripercorso che gli ha fatto un uomo di Informazione e Cul-


Massimo Di Cataldo con il premio Artista e Spettacolo del Maestro Capoccia

mente più complessa. Quindi sarebbe meglio intervenire quanto prima? Sì, esattamente. Quali sono i “campanelli d’allarme” che devono spingerci ad affrontare il problema? Si parte dal gonfiore cronico alle gambe (flebedema) per arrivare alle macchie (discromie cutanee) riscontrabili sulla pelle, per poi arrivare a lesioni cutanee (fenomeni dermoipodermitici) ed infine nei casi più gravi, a vere e proprie lesioni ulcerative delle gambe. turasi come Pizzuto, Direttore dell’ACosa rischiaMaurizio se non si interviene? genzia di Stampa Quotidiana Prima Danni permanenti a livello cutaneoNazionale e sottocutaneo conPagina sintomiNews. cronici quali gambe pesanti, stanche Moltisenza gli ospiti noti Rischi al grande pubblico interve(gambe riposo). di flebiti e tromboflebitinuti ricorrenti. non è nell’albergo quindi un problema alla suaRipeto, premiazione romano, cheche ci mette in crisi d’estate quando la ha visto nellosolo stesso giorno, in un c’è orario tendenza a scoprire lesuccessivo gambe. È un propriola immediatamente al vero suo,eanche problema di salute le nostre gambe.stimata dipremiazione di per Roberta Damiata, rettrice del settimanale Eva3000, che è stata Daproclamata poco tempo è a disposizione unaditecnica “Donna” 2015 di “Storie Donne”, innovativa che permette in assenza di anestekermesse sul mondo femminile. sia e di dolore la cura delle varici degli arti inTra gli ospiti del fashion party della serata, che feriori? unito dell’Ablazione due premiazioni diverse come genere Sì, ha si tratta Endoluminale Meccaniimportanti neiche rispettivi di asseco ma Chimica (MOCA) avvienecontesti mediante uno gnazione, si sono visti molti protagonisti della strumento ideato e progettato dalla Yale Universipolitica, della cultura, dell’arte e dello ty in Connecticut, e distribuito in Italia solospettadallo colo:anno. tra questi, il Senatore Antonio Razzi, l’atscorso tore Lando Buzzanca, la responsabile dell’AmQuali sono dell’Uruguay i vantaggi di questa basciata in Italia tecnica? Sylvia Irrazabal, Di sicuro il fatto che nonAlessandro sia necessaria l’anestesia il ragazzo prodigio La Cava, l’artipersta intervenire, visto che il trattamento internazionale Monsieur David, èil praticafotogramente indolore.Pacanowski, Tutto ciò è dovuto al fatto che il fo Andrea il Comandante della Fanfara a Cavallo dell’Arma dei Carabinieri Fabio Tassinari, il Direttore d’Orchestra Gerardo

65 Da sinistra: Maurizio Pizzuto, Massimo Di Cataldo, Gerardo Di Lella e Lisa Bernardini

catetere, inserito nella safena con un ago, ‘ruota’ creando un vasospasmo che è in sinergia con l’iniezione del farmaco sclerosante. È una tecnica nuova, che non implica l’uso di anestesia a differenza delle altre principali tecniche endoluminali disponibili ad oggi per questo tipo di problematica, quali il Laser e la Radiofrequenza. Quali sono i tempi di recupero per un’operazione del genere? Già dal giorno dopo è possibile riprendere la propria vita normale; sarà solo necessario indossare una calza elastica per una decina di giorni. Qual è la stagione giusta per programmare un intervento del genere? Si sconsiglia sempre di affrontare tale problema in estate, quando il caldo favorisce la vasodilatazione e i raggi ultravioletti sono più forti. Un buon momento per farlo è il periodo invernale. Da sinistra: Camilla Nata, Lisa Bernardini, Roberta Damiata e Massimo Di Cataldo

Di Lella, la collezionista e storica della Moda Per Parmegiani, contattare illaProf. Massimo Danese: Mara Principessa Connie Caracciolo, lo stilista Luigi Bruno, il direttore di doppiaggio Massimo Milazzo, la ballerina Cosetta telefonare al 3460865400 Turco, Vincenzo Merli della maison Egon von Furstenberg, l’attore Antonio Zequila accompagnato dal collega Pascal consultare il suo sitoPersiano, internet: l’editore giornalista Giò Di Giorgio, il grande truccatore Gennaro Marchese e, per completare un parwww.massimodanese.it terre femminile di tutto rispetto per bellezza, fascino e simpatia, anche le attrici Adriana Russo, Elena Russo, Simona Borioni, Maria Monsè, Luciana Frazzetto, Imma Piro. occhiodellarte@gmail.com Photo: Flavio Di Properzio

115


SALUTE PSICOLOGIA salute • Psicologia

116112

a cura di Felice Stati - f.stati@tiscali.it

a cura di Felice Stati - f.stati@tiscali.it

La dipendenza PAURA

dal Partner DI FIDARSI

DELL’ALTRO L

a paura di fidarsi dell’altro si crea dopo aver subìto il trauma di essere stati traditi. Ciò può accadere quando un bambino si è sentito imbrogliato, perché uno dei suoi genitori non ha rispettato le promesse fatte.

bisogno di far sentire l’altro inadeguato e non all’altezza, per risaltare il proprio io. Cioè per proteggere se stessi e la paura di non essere capaci, si fa sentire l’altro inetto, inadeguato e lo si umilia. Il senso di colpa.

La relazione dipendente è ovviamente a due, a Oppure perché il genitore ha interrotto la fiducia si gioca e a duescomparendo ci si sceglie. Ilfisicamente partner può e due l’amore fuggendo, o avere anche lui un problema di dipendenza. psicologicamente, sia perché si è rifatto un’altra Oppure al contrario, può una persona vita, o perché è deceduto. Leessere conseguenze legate distante, sfuggente, irraggiungibile o a fredda, questa sofferenza, possono trasformarsi in invirifiutante. In questo caso o il come partner non cordia e in altri sentimenti negativi, la sensazioal sentimento è una nerisponde di non meritare le cose oppure promesse o ciòpersona che gli altri Si può diventare un adultoesospettoso giàhanno. sentimentalmente impegnata quindi la con mania delècontrollo sulle cose e sugli altri. sualaposizione ambigua, ambivalente, ma ha bisogno di essere accudito e trattato come un Possessivo, moltomancanze sensibile alla gelosia e rivalità figlio per delle nella propria storia altrui, poiché sempre in contatto con quella invidia personale. e La gelosia interna che divampa. Questo tipo in di relazione dipendente può manifestarsi persona svilupperà da grande un carattere forte, una delle seguenti modalità: egoista, arido e prepotente fino ad aver continuo • entrambi rinunciano alla propria identità per rimanere incollati all’altro. Si tratta di

un amore materno, in cui ci si prende cura La maggioranza dei bambini che subiscono un l’uno dell’altro. hanno necessità di attivare danno psicologico, • la coppia vivemolto un amore in cui delle difese dell’Io rigide sacrificale tali da potersi prouno edei due partner sacrifica teggere salvare. Viviamositutto comecompletase fossimo mente l’altro,diaccettando anche di non noi ad avereper la colpa non meritare quell’amore, essere corrisposto comunque c’èil l’asseno fosse nostra la colpao di non avere genitore za della reciprocità buono. • la dipendenza in cui entrambi amano, però Un’infanzia un’adolescenza così traumatizzanti, uno deie due partner è completamente dipossono lasciare come retaggio una di conpendente dall’altro e rinuncia alserie proprio sé vinzioni per estremamente paura di esserenegative lasciatosu se stessi, sulla vita sull’altro. • el’altro come oggetto in cui non c’è amore, ma il partner è usato solo come conferma del proprio valore, del proprio narcisismo, e del proprio potere. E’ il caso del dongiovanni, oppure del partner possessivo e crudele.


117


118

SALUTE FISIOTERAPIA

a cura di Mirella Cristelli e Luciano Stefanini - info@sanitaeprogresso.com

SANITÀ E PROGRESSO: CHI SIAMO I l Centro di Fisioterapia offre tutti i servizi per un completo percorso Fisioterapico in regime privato. Si avvale delle migliori terapie strumentali come la Tecar (Diadermia), il Laser ad alta potenza, Ultrasuoni, Magnetoterapia, Elettrostimolazioni e Tens; della Rieducazione posturale per il trattamento di tutti i problemi della colonna Cervicale, della Lombalgia, Ernia del Disco, Dolore al Ginocchio, Spalla, Caviglia o all’Anca.

Il Centro dispone di uno spazio di oltre 400 mq. Eroga tutte le attività di FisioKinesiTerapia volte al recupero e mantenimento funzionale delle disabilità ortopediche e neurologiche. Un’ampia palestra attrezzata è dedicata alla FisioKinesi per le terapie individuali e di gruppo. Si avvale della collaborazione di un’Officina Ortopedica (convenzionata) per la fornitura di Plantari, Busti e Ausili per Disabili. Inoltre nel Centro è presente il servizio di Logopedia (Disturbi della Deglutizione, Disturbi Cognitivi, Terapia del Linguaggio, Foniatria, Disturbi dell’Apprendimento).

Centro Fisioterapico S.P. Sanità e Progresso S.r.l.s. Via Emilio Reverberi, 28 00043 Ciampino (RM) Tel. 06 90215016 fax 06 90215494 info@sanitaeprogresso.com Sanità e Progresso

Orari del centro: Dal Lunedì al Venerdì 09:00 - 13:00 e 15:00 - 19:00


119

ALCUNE NOSTRE OFFERTE

Sanità e Progresso


SALUTE PSICOLOGIA

120 120

a cura del dr. Antonio Marco Campus - dottor.campumarco@tiscali.it

NELLA MENTE DEI CRIMINALI SERIALI

P

er Serial Killer si intende “un soggetto che uccide più volte persone a lui sconosciute, (non meno di tre secondo il criterio stabilito dall’FBI) senza apparente movente, con violenza crudele e lasciando a volte una firma simbolica finalizzata a marcare la sua opera delittuosa. Riprendendo gli studi dello psicologo Albert Maslow, Wilson e Seaman battezzano la “teoria dei bisogni progressivi” basata sui quattro livelli della gerarchia dei bisogni di Maslow, sostenendo che le persone inizialmente uccidevano spinte dalla povertà e dalla fame; dall’800 in poi la necessità di tutelare la propria sicurezza domestica diventò il movente principale per cedere il passo con la comparsa dell’omicidio a sfondo sessuale. Sarebbero tre i fattori di rischio per la genesi di una personalità omicidiaria: 1) L’apprendimento secondo il quale la violenza è una risposta efficace e veloce ad un eventuale problema. 2) La presenza di un rifiuto genitoriale che si manifesta non solo con l’abbandono, ma anche attraverso la mancanza di cure fisico-emotive adeguate al bambino e alla sua crescita. 3) La presenza di una sessualità disturbata che si manifesta tramite le parafilie, o desideri omosessuali che, non essendosi integrati con il senso di sé e con l’identità di genere, potrebbero creare un forte squilibrio intrapsichico. Come dimostrato dalla frase di Joseph Vacher: “Ho morsicato molte delle mie vittime; io mi precipitavo sulla vittima, se non avessi avuto un coltello, io le avrei uccise a morsi; mi piaceva talmen-

te mordere che in parecchi casi ho inflitto alle mie vittime delle morsicature, anche dopo averle uccise con un coltello. Mi stupisco che non mi si sia chiesto nulla rispetto ai morsi, visto che sicuramente ne sono stati trovati molti sulle mie vittime”.


121


122

SALUTE PSICOLOGI

a cura della dottoressa Daniela Olivieri - ddanielaoli@libero.it

NON DIRE TUTTO A TUO FIGLIO

Il genitore non deve dire tutto al figlio, specialmente sulla sua vita privata. Ecco di cosa parlare e cosa tacere Non dire tutto di te a tuo figlio. Che il rapporto tra un genitore e un figlio sia il più stretto che esista è indubbio. Ma la natura di tale relazione non obbliga né legittima un genitore a far partecipe il figlio di tutto ciò che lo riguarda. I figli non sono i nostri amici né i nostri confidenti. Va preservata tra noi e loro un’area di non invasione reciproca. Lo psicologo Kurt Lewin descrive bene i confini da rispettare immaginando i poli della relazione come cerchi che si intersecano: solo la regione condivisa è il territorio della confidenza e dello scambio, mentre lo spazio restante dovrebbe mantenersi privato per ciascuno e diventare il luogo della relazione intima con se stessi. Rifletti bene se è il caso di parlarne a tuo figlio. Ovvio che questa regola presenta delle eccezioni: capita che un figlio sia sufficientemente maturo per esser messo al corrente di un problema che riguarda la famiglia o un genitore; così come si verificano situazioni (un tracollo finanziario, incompatibilità tra i genitori, un problema di salute ecc.) da cui i figli purtroppo non possono esser protetti. Quello che conta è però non confidare con leggerezza ai figli faccende personali che dobbiamo imparare a tenere per noi. La falsa sincerità inquina il rapporto con i nostri figli Affetto, sostegno, dolcezza e una certa dose di confidenza sono sicuramente tutti ingredienti di un

rapporto sano. Non recitare la parte dell’amico o del confidente non significa infatti che si debba essere freddi e distanti. Anzi, tutto il contrario. Significa preservare quello sguardo “bambino” ricco di qualità da cui noi stessi avremmo tanto da imparare, senza corromperlo con atteggiamenti contorti e pieni di secondi fini. Viceversa vi sono tutta una serie di falsi scopi che non aiutano affatto a creare un buon rapporto. Perché il genitore vuole fare l’amico del figlio. I genitori che tendono a “fare gli amici” dei figli hanno quasi sempre delle difficoltà rispetto al proprio ruolo. In genere non riescono a mostrarsi severi coi figli perché temono di suscitare la loro ribellione e quindi di diventare, ai loro occhi, “pienamente adulti”, genitori a tutti gli effetti.


123


SPORT

124

SPECIALE TENNIS

a cura di Roberta Nardi

MEDAGLIATI OLIMPICI E VIP

TUTTI IN CAMPO A FAVORE DELLA PREVENZIONE!

La parola a Chantal Sciuto, Eva Grimaldi, Max Tortora e Sebastiano Somma

U

n obiettivo - quello di far scendere in campo medagliati olimpici e vip a favore della prevenzione - che può dirsi pienamente raggiunto anche in questa straordinaria sesta edizione di Tennis & Friends, evento sociale che si è svolto al Foro Italico l’8 e il 9 ottobre 2016. Tra gli ospiti presenti: Paolo Bonolis, Maria De Filippi, Renato Zero, Edoardo Leo, Neri Marcorè, Dolcenera, Jimmy Ghione e numerosi altri. Come nei precedenti appuntamenti, è stato allestito un vero e proprio “Villaggio della salute” cioè un’area sanitaria ad uso delle equipe mediche della Fondazione Policlinico Agostino Gemelli. Tutti i cittadini, romani e non, dalle 10.00 alle 18.00, hanno avuto la possibilità di effettuare check-up gratuiti. La novità di quest’anno ha riguardato un maggior numero di tipologie di esami cui le persone hanno potuto sottoporsi: tiroide, fegato, cuore, ipertensione ma anche patologie ginecologiche, mammarie, oculistiche, otorinolaringoiatriche e correlate al fumo. E’ stato previsto un apposito spazio di prevenzione pediatrica, in ambito odontoiatrico e di nutrizione, oltre che alcuni punti di informazione sul tema delle vaccinazioni. Dopo esserci complimentati con il “padrone di casa” Giorgio Meneschincheri, Dirigente Medico –


125 Relazioni esterne del Policlinico Agostino Gemelli, abbiamo chiesto un commento sull’iniziativa ad alcuni Vip ospiti. La prima ad aver apprezzato l’evento che ha infatti definito di “sensibilizzazione” e il suo svolgersi durante il week-end - per molti un momento dedicato al divertimento, come lei stessa ha sottolineato - è stata Chantal Sciuto, la più alta dermatologa d’avanguardia. Lei ha raccontato che due volte all’anno, presso il suo Studio, sono in programma visite dermatologiche gratuite. La prevenzione, ad es. dai tumori - ribadisce Chantal - è fondamentale e sono contenta in particolar modo dei servizi dedicati specificamente a “noi donne”. L’accento sulla zona “al femminile”, dedicata alla salute della donna, è stato posto anche dall’attrice Eva Grimaldi la quale ha dichiarato quanto sia fondamentale amare il nostro corpo e prendersene cura nell’ottica di una prevenzione che deve cominciare nell’età dell’adolescenza. A questo proposito lei ritiene che i giovani dovrebbero praticare la c.d. beauty sleep, il sonno di bellezza ossia dormire di più durante la notte, cosa che non fanno trascorrendo spesso ore ed ore davanti al computer. Sebastiano Somma ha commentato l’evento definendolo straordinario…Dove tutto è alla portata di tutti. Ha affermato, inoltre, che suscita sicuramente una sensazione di grande sorpresa una manifestazione di questo genere. Si tratta di un’occasione sicuramente utile e intelligente, che unisce tante persone ed offre l’opportunità di dedicarsi alla prevenzione: questo è Tennis & Friends, invece, a parere di Max Tortora. Alla domanda <<prossimi progetti?>> risponde con la stupenda ironia che gli è propria: <<Il prossimo anno giocherò a tennis anch’io>>. Si ringrazia per la collaborazione l’avvocato, attore emergente e giovane regista Giovanni Cordì ed il fotografo Claudio Bruno.

Roberta Organizzazione AtuttoTondo Roberta Nardi www.facebook.com/robertaorganizzazione www.atuttotondorobertanardi.com


SPORT

126

SPECIALE DAMA

a cura della Redazione - info@cmagazine.it

TROFEO TRINACRIA 2016

GRAN FINALE CON MICHELE BORGHETTI

S

i è tenuta a Siracusa il 10 e 11 settembre scorsi la finale del Trofeo Trinacria, la prestigiosa competizione di dama che per l’edizione 2016 si è svolta in Sicilia in sei tappe diverse. Alla conferenza stampa di presentazione del venerdì 9 settembre presso l’Aretusa Palace Jolly Hotel di Siracusa, per l’ultima tappa del Trofeo Trinacria, l’ospite d’onore è stato il campione del mondo, Michele Borghetti, arrivato a Siracusa, reduce da nuove vittorie, proprio per l’occasione. Michele Borghetti, 42 anni, stimatissimo concittadino dei livornesi, è il più forte giocatore di Dama di tutti i tempi, un vero talento naturale detentore di numerosi record, tra i quali quello, appunto, del maggior numero di partite disputate simultaneamente e bendato (alla cieca), e soggetto già di interesse da parte di studiosi della mente umana. Il campione, “Maradona della Dama”, ha giocato contemporaneamente contro ben 23 giocatori,

ottenendo tra l’altro lo sbalorditivo risultato di 17 vittorie, 6 pareggi e nessuna sconfitta facendogli guadagnare l’inserimento dalla FMJD (Federazione sportiva internazionale del gioco della Dama) nell’Albo d’oro dei “Record Mondiali” istituito il 15 luglio 2010; inoltre è stato l’unico giocatore, fino ad oggi, a eccellere a livello mondiale in due discipline damistiche contemporaneamente la Dama inglese e quella Italiana.


127


SPORT POLISPORTIVA CITTÀ DI CIAMPINO

128

a cura della Redazione - info@cmagazine.it

BUONA LA PRIMA

GLI ALLIEVI D’ELITE PORTANO A CASA LA VITTORIA

È

iniziato alla grande il percorso degli Allievi d’Elite del Città di Ciampino. La squadra di mister Mirko Di Luigi ha violato il campo del Giardinetti per 2-1 nel match inaugurale del proprio campionato. Un successo che il tecnico ciampinese analizza così: «Era una gara dal peso specifico notevole perché incontravamo una squadra che, sulla carta, dovrebbe avere come noi l’obiettivo della salvezza. A tutto questo si sono aggiunte le tensioni per l’esordio in campionato e il fatto di giocare in trasferta, ma la squadra ha dato ottime risposte». Perilli ha aperto le danze su calcio di rigore, poi nella ripresa è arrivato prima il pareggio del Giardinetti e poi a una decina di minuti dal termine Palermi ha siglato la rete del definitivo 2-1: «La squadra ha giocato un buon primo tempo, proponendo un discreto calcio e lasciando poco spazio agli avversari. Nella ripresa il Giardinetti ha provato a spingere sicuramente di più e, dopo il pareggio ottenuto su calcio di rigore, abbiamo avuto dieci minuti di sbandamento piuttosto comprensibili. Ma la squadra ha sempre dato l’idea di poter essere pericolosa soprattutto in contropiede ed è così che siamo riusciti a vincere la partita. Direi che alla fine il nostro è un successo meritato». Gli Allievi Elite sperano di ottenere un simile risultato nel loro primo incontro casalingo stagionale contro il temibile Atletico Kick Off. Dice Di Luigi: <<Una squadra che lotterà in una zona di classifica medio-alta e che dunque ci creerà delle difficoltà. Sarà una partita diversa

rispetto alla prima anche perché il valore dell’avversario non è lo stesso: con loro abbiamo fatto un’amichevole durante il pre-campionato, ma il calcio “d’agosto” non è sicuramente indicativo>>. Nonostante il temibile avversario il Città di Ciampino non si lascerà sfuggire l’ennesima vittoria.


129


130

NATURA AMICI ANIMALI

a cura di Chiara Tini


131


NATURA AMICI ANIMALI

132

a cura di Nicoletta Cutillo - nicolettaciampino@tiscali.it

O

DETECTIVE A QUATTRO ZAMPE QUESTIONE DI FIUTO

gnuno di noi perde cellule epiteliali e queste costituiscono l’elemento fondamentale di cui si servono i cani da pista, noti come cani molecolari, per seguire le tracce di una persona scomparsa. Gli animali seguono in pratica il nostro odore, unico come le impronte digitali, riescono a memorizzarlo, anche solo annusando l’abitacolo di un’auto, e a non perderlo nemmeno attraversando luoghi molto affollati. Precisiamo che il termine “molecolare” è una semplificazione giornalistica e deriva dal fatto che i cani da ricerca hanno un fiuto tale da discriminare l’odore di una persona attraverso le molecole da questa rilasciate e individuarne la pista anche a settimane di tempo dalla scomparsa. In realtà, qualunque cane è in grado di individuare molecole organiche, però esistono razze canine con un fiuto e una memoria olfattiva (ossia ricordano quel particolare odore per parecchio tempo) più sviluppati rispetto ad altre. Quando si parla di cane molecolare, in generale, ci si riferisce al bloodhound, segugio di origine belga, anche chiamato cane di S.Uberto, perché allevato in passato dai monaci dell’omonimo convento nelle Ardenne. Ovviamente i cani devono essere sottoposti al mantrailing (letteralmente uomo-percorso): la disciplina cinofila che consiste nell’addestrare il cane alla ricerca di persone scomparse. Al cane viene fatto annusare un cosiddetto “testimone” di odore (un indumento, le scarpe un cappello ecc.) della persona da cercare. Il cane memorizzerà le molecole disperse, ad esempio,

sull’indumento e sarà in grado di trovarlo seguendone la scia, anche se l’ambiente è stato contaminato da altre persone. Essi sono in grado di aiutare gli investigatori anche individuando indizi ed informazioni sulla persona scomparsa o che deve essere rintracciata. Negli Stati Uniti la “testimonianza” dei cani molecolari nelle aule di giustizia è notevolmente considerata.


NATURA

BotanicaDEL del QUOTIDIANO quotidiano LA BOTANICA

natura • La

134138

a cura di Gennaro Pagano - braky@inwind.it

a cura di Gennaro Pagano - braky@inwind.it

LA “ROSA” DELL’INVERNO CAMELLIA SASANQUA IN GIARDINO E IN VASO…

Frutti del Limone

Piccoli “soli” crescono

C. sasanqua hiryu

Gli agrumi in città, anche in vaso

C

amellia sasanqua è una delle camelie che

fioriscono ottobre marzo, un periodo Gli agrumi sono da come sfereadi luce illuminano di relativamente poche fioriture. E’aoriginal’inverno quando la natura tutt’attorno noi diria del Giappone, si tratta di un arbusto sempreviene spoglia. Riguardo alle specie c’è davvero verde alto dai 3 ai 5 metri al massimo(in vaso lo l’imbarazzo dellalescelta, partefiori dall’arancio sviluppo è ridotto), varieta’sihanno profumasia il dolce (Citrus sinesis) sia l’amaro (Citrus auti ,dal bianco al rosso al rosa di varia intensità; è rantium), per arrivare al limone limon), una pianta resistente al freddo (fino(Citrus ai -10°C) ma al mandarino reticulata), pompelmo non ama la neve(Citrus che può causarealdanni alle fo(Citrus x paradisi) chinotto (Citrusdai x myrtifoglie, va piantata in al posizioni riparate venti e esposizione a mezz’ombra evitando (Fortunella il sole del lia) al mandarino cinese o Kumquat pomeriggio anche sotto alberix che creano margarita),oppure al bergamotto (Citrus bergamia) una filtrata come ad esempio le querce dalluminosità quale si estrae l’essenza usata nell’amaatissimo foglia caduca. La C. Èsasanqua un ilterreno tè Earl Grey. vero chevuole amano clima che non abbia ristagni idrici, ricco di sostanza mite, quindi in inverno in caso di alcuni giorni organica, e privo di calcare; il terreno con temperature notturnesesotto zerorisultasvanno se calcareo bisogna sostituirlo(ad esempio una protetti con tessuto non tessuto, specialmente buca 50cm lunghezzaX50 larghezzaX50 di prole piante in vaso;inoltre occorre metterli in po-

fondità) con terriccio per dai venti forti e freddi e quanto sizioni riparate piante acidofipiù possibile soleggiate, potare i rami disordile e tenere que- C. sasanqua brooksie anderson nati e secchi a fine inverno, concimarli con consto terriccio secimi specifici nelcircostante periodo primaverile-estivo e parato da quello del giardino medianinnaffiarli regolarmente soprattutto in estate e te accorgimenti come materie plastiche , rocce quando occorre nelle altre stagioni, il trapianto etc ; in estate innaffiate spesso le camelie prefesi effettua ogni 2-3 annieinproteggete primavera,leinradici vasi dal ribilmente al tramonto con diametro È importante uno strato,leggermente di almeno 10maggiore. cm ,di foglie secche , aghi di pino o corteccia, da cambiare annualmente; evitare, specie nella stagione piovosa, ristagni concimate esemplari da almeno d’acqua nel gli sottovaso chepiantati potrebbero innesca-un anno, in primavera e autunno, concime orgare marciumi radicali. Trattatecon le piante all’ocnico o minerale a lenta cessione; trapiantate in correnza con prodotti specifici, preferibilmente marzo o settembre. Esistono molte varieta’: seda agricoltura biologica, contro le cocciniglie e gnalo le pericolosi varieta’‘Hiryu’ e ‘Brooksie Anderson’. gli afidi, nemici degli agrumi. Gennaro Pagano

Gennaro Pagano


135


84

136

VIAGGI

ON THE ROAD

sPettacolo • L’ intervista

di Desirè Sara Serventi - desiresaraserventi@hotmail.it

di Silvio Orlacchio - silviosunrise@yahoo.it

FUERTEVENTURA: A parlare è il L’ISLA LENTA conduttore televisivo

Carlo Senes

FUERTE VENTO SOLE E DESERTO

Impegnato con il programma televisivo State comodi che sta avendo un ottimo riscontro tra il pubblico

Professionalmente preparato e simpatico il n paio d’ore di ritardo, quarto conduttore televisivo Carlo Senes,un che con di il batteria in media, né caldo né freddo. E’ tardi, ma ci hanno dello State smartphone residua, ed ecco,sul finalmente il preparato comunque una buona cena, non molta scelsuo programma comodi, trasmesso decollo. Una parentesi inaspettata giunta quasi ta per la verità, ma questo è ovvio; apprezzabile la canale dieci sta avendo un ottimo riscontro tra per caso, ma nel momento giusto. Era tanto tempo che cortesia e la prima ospitalità. Camera al piano più alto il pubblico. Tanti gli ospiti e i temi trattati dal desideravo tornare, ma era sempre mancata l’occasio- e vista mare, proprio come piace a me. Stanza grande, conduttore in studio, che le luciquesta dei rifletne. Abituato ormai al punta lungo raggio, passeggiata non troppo moderna con arredo basic, ma molto pulita. tori verso un programma sia davvero professionale È un appuntamento settimanale, un talk show di un buon Una chiacchiera in balcone, giusto il tempo di quattro ore scarseche scorre veloce. Il nostro e corretto. 15° edizione e ogniomaggio settimana tratta bicchiere di vino, gentile della direzione, e poi charter recupera parte del ritardo accumulato ingiunto par- alla diversi salute,riposo. politica, ambiente, per ildi meritato Sono curioso, l’ultima mia tenza, ma arriviamo comunque a destinazione in argomenti tarda a letto Quali sono competenze richiestesempre per intramoda, musica, tutto realizzato all’interno di Forse allovisita suilquest’isola risale a tanto tempo fa. serata.leL’assistente ci aspetta, inappuntabile ed ordinata uniforme “standard” - gonna blu appena ra apprezzavo e notavo altri dettagli, forse ero meno prendere il lavoroindel conduttore? una salotto. il ginocchio ( giustosiano un paiosoggettive, di centimetri), cami- attento a determinate sfumature, certo è che il ricordo Credo sopra che le competenze viene scegli disatteso. Fuerteventura ti colpisce, quasi ti cetta bianca foulard multicolore e non l’importante è none dimenticare l’eticaannodato profes-al collo Su quale criterio gli ospiti che partecipeL’isola più vicina alle coste dell’Africa e la più leggermente eevolutamente Saliamo sul alstordisce. sionale,lasciato la professionalità la serietà,lasco. il resto ranno programma? desertica delle Canarie. si ama o sicuraodia, difficile repullman e dopo un ulteriore oretta arriviamo in albergo. è passione. Dietro tutto questo lavora unaOredazione La prima cosa che si nota scendendo è il vento che starne indifferenti. Meta per surfers, windsurfers e kita da Silvia Sciancalepore, bravissima giornalisoffia, fra le poche abitazioni presenti, con un fragore ters che qui trovano le condizioni di vento ideale e le Sei il conduttore nel Canale dieci del program- sta esterna che porta avanti tutti i contatti con importante. Per essere fine giugno le temperature sono onde perfette. E l’atmosfera che si respira è proprio ma State comodi, di cosa tratta? gli ospiti.

U


85

Qual è a tuo avviso una situazione difficile da gestire? Molto speso mi trovo davanti persone, professionisti di vari settore, che non hanno mai avuto esperienze televisive e li subentra il panico e a volte può succedere che non riescono più a parlare. Tra i personaggi dello spettacolo e quelli della politica, quali sono i più indisciplinati in studio? Quelli quelli che non fanno questa. L’età maleducati, è un fattore puramente casuale, “ci sonopar-sede qui. Le spiagge sono lunghissime, larghe e dalle lare gli altri ospiti, quelli prepotenti. Inilqueste giovani di tutte le generazioni” mi dice sottovoce ge- acque incredibilmente cristalline. Non è difficile avere i mi diverto metterli in difficoltà, storesituazioni di un surf shop a Jandia,acentro abitato nell’estre-mavicini di ombrellone a diverse centinaia di metri. Alcune mo sud della isla. La nostra surf ha principianpreferisco non farescuola nomi,diqualcuno potrebbepiù difficilmente accessibili, altre fanno da lungomare ai ti cheoffendersi! vanno dai 13 ai 58 anni. Ecco, questa la parte pochi centri abitati. Insomma per qualcuno il paradiso, che più amo, l’atmosfera che è capace di sprigionare. seppur ventoso, è di casa a Fuerteventura. ForteI di unapiù posizione strategica che le garantisce Dopo un paio di giorni di totale relax, noleggio un’auto temi apprezzati dal pubblico? un’eterna primavera, ilatemi relativa vicinanza a tutti gli stati per andare alla scoperta dell’isola. La rete stradale è Sicuramente che riguardano il sociale europei ed un sistema fiscale tra i più snelli d’Europa, e su questo, siamo molto attenti a far uscire ilbuona, poi certo, in diversi tratti, approssimandosi ad Fuerteventura, insieme alle altre isole Canarie (prima alcune delle più belle spiagge (che guardacaso sono giusto messaggio. fra tutte Tenerife), è diventata meta ambita per chi de- anche le più nascoste), l’asfalto lascia spazio alle stersidera cambiare vita e trasferirsi all’estero. Evidente il rate, comunque sempre facilmente percorribili (attenPerché? Progetti? fermento che vive questo luogo. Il nord con CorraleJo zione alle norme e regole del noleggiatore che vieta la Perché chi fae televisione unaè grossa respon-guida É partito settimaneL’interno fa un altro progetto e le sue splendide stupefacenti ha dune, stato adottasu stradepoche non asfaltate…). affascina con sabilità. dedicato al Talento che salgono fino “Emozioni ad arrivare aLive”, scorciune talent vista to dagli italiani. La cittadina è davvero graziosa, anima- le strade show che da la possibilità ai giovani di avviciche regalano paesaggi inaspettati. Insomma, cota da ragazzi in board-shorts e capello arruffato, infra- point cosa intendi scanzonata dire? dito aiChe piedi e quell’aria segno evidente di me narsi al solito, sono i sentimenti e le emozioni che i luoghi al palcoscenico. una gioia di vivere contagiosa. deldare portodeievocano che mi piacerebbe trasmettere, ben più dell’eCi guardano i giovani Ine prossimità dobbiamo la zona dei ristoranti serale, con piaz- lencare nomi e caratteristiche delle varie location. messaggi realieedello non struscio false illusioni. Un conduttore professionale, garbato e corretconfine questa, che ti conquista con di i suoi zette e locali gremiti ed animatissimi. Ad onor del vero, Unatoterra neiditemi trattati in studio, per cercare porodori, i suoi colori ed i suoi sapori e con un certo tocco la mondanità non fa parte del dna del posto, ma le ocChe tipo di conduttore sei? tare la verità al suo pubblico. casioni di divertimento mancano certo. Il sud,an-sen-di internazionalità. Sono uno che si non adatta moltodialle esigenze cora più tranquillo, vede i tedeschi tra i maggiori esti- Non piacerà a tutti, ma i fortunati che la apprezzeranno, za però perdere il senso della professionalità e Contatti: matori, anche se molti villaggi vacanza italiani, hanno non vedranno l’ora di tornarci…. della correttezza. statecomodi@canaledieci.tv

137


VIAGGI

138

a cura della Redazione

LA FEIRA DE MALAGA

FESTA GRANDE IN MALAGA

U

n’intera zona interdetta al traffico, capannoni immensi attaccati l’uno all’altro che ospitano discoteche, ristoranti a non finire ed una grandissima area giochi per i bambini con attrazioni luminosissime, questa la Feira de Malaga. Aperta 24 ore su 24,questa la più grande attrazione a sud della Spagna,dove è la gente a rendere speciale l’atmosfera,dove fiumi di alcolici vengono consumati giorno e notte,si possono vedere tantissime persone (anche minorenni)che si avviano verso la zona riservata alla Feira, portando buste piene di alcolici,ed i minorenni svuotare bottiglie di bevande da 1 o 2 litri e riempirle con alcolici,ma la polizia quando li scopre,o li trova ubriachi,telefona ai genitori per farli riportare a casa e contesta loro delle multe salate. Anche il centro della città si veste a festa, qui le attività si manifestano durante il giorno per poi tri attori,alla elemento fondamentale persipoter lavotrasferirsi “Feira ne noche” e non svolgono rare bene solamente neiinsieme. locali ma anche nelle strade o piazze dove gruppi di ballerini o suonatori si esibiscono spontaneamente animando In quali fiction hai lavorato? e coinvolgendo i passanti, una specie di carnevale Provaciinsomma ancora Prof 6 su Raiuno, Le treestivo roseindi tema esibizioni Flamenco sono Evaspagnolo, su Canaledove 5, E’learrivata la di felicità su Raiuno l’attrattiva migliore. e poi Volare la grande storia di Domenico Modugno su Raiuno.

In CopertIna

17

Come ti rapporti con i tuoi fan? Attraverso i social ho la possibilità di interagire con i miei fan, di condividere i successi professionali e l’affetto che ricevo da parte loro, mi da tanta forza per continuare a fare questo mestiere. Che cosa intendi dire? Perché è veramente difficile riuscire a vivere di questo mestiere. La precarietà del lavoro dell’attore è una condizione fra le più condivisibili nel panorama italiano. Stai girando la fiction Solo per amore? Da dicembre sono iniziate le riprese delle nuove puntate di Solo per amore 2 e andranno avanti fino alla primavera 2016. Qual è il tuo ruolo? Il mio personaggio ha un ruolo decisivo nelle indagini sulla scomparsa di uno dei protagonisti della serie ma non posso dire altro. Come è l’esperienza sul set? Ho già lavorato con i registi Raffaele Mertes e il suo aiuto regista Daniele Falleri nella fiction Le tre rose di Eva e mi sono trovata benissimo con loro. Raffaele Mertes l’ultimo giorno di set mi ha salutata dicendo: spero ci saranno presto altre occasioni di lavorare insieme. Ed eccoci di nuovo insieme in questa nuova avventura. Progetti? Progetti tanti ma per scaramanzia non ne parlo. L’attrice ha dimostrato il suo talento in scena e un modo di interagire con gli altri garbato. Puoi contattare Sabrina su: Sabrina Crocco Photo: Paolo Stucchi


16

139

In CopertIna con Raoul Bova e Paola Cortellesi sono due dei film più importati che ho girato nel 2014.

Altri protagonisti i cavalli ed i loro cavalieri uomini e donne dai tradizionali costumi passeggiano e si esibiscono nella zona della Feira regolamentati e sorvegliati da un nutrito numero di polizia a cavallo che fa terminare alle 18.00 il paseo di cavalli e carrozze per tutta l’area, li si può ammirare di nuove dalle 21.00 nell’area per le esibizioni, e qui si possono vedere eccezionali evoluzioni di cavalli e cavalieri. 7 giorni dedicati al divertimento, allo sballo, che la città intera vive appieno, una città che salta subito all’occhio di chi proviene da Roma per la sua pulizia, si la pulizia,girando dalla periferia al centro si nota proprio questo,ed è veramente una bella sensazione,che ti porta ad essere complice nel rispettarla. Malaga una città che può essere una vera alternativa a Roma per chi volesse trasferircisi per lavoro o anche per una vita da pensionati, clima ottimo, prezzi più bassi che in Italia e bella gente, dunque un consiglio per una vacanza futura.

Per il teatro? Di mamma non ce n’è una sola con Max Tortora, Mi ritorni in mente con Franco Oppini, Il Brigante con Nadia Rinaldi e Antonello Costa e tanti altri. La televisione? Ho presentato Il premio Persefone 2012 con Pino Insegno, regia di Walter Croce su Raiuno, ho lavorato con Max Tortora nel programma Aggratis su Rai2 nel 2013 e poi quest’anno tante fiction Rai e Mediaset. Cosa è per te l’arte della recitazione? L’arte deve trasmettere emozioni, deve far pensare, riflettere, trasmettere qualcosa di eccezionale e io penso di riuscire ad esprimere tutto questo attraverso la recitazione, la forma d’arte che prediligo. hai recitato affianco a Claudio bisio nel film Confusi e felici, nel film Scusate se esisto affianco a Raoul bova e Paola Cortellesi, come è stato lavorare con loro? Mi sono trovata benissimo e ci lavorerei volentieri anche domani. Quando lavori con dei grandi come loro, impari veramente tanto. Sono disponibili con gli al-


MOTORI

140

L’AUTO DEL MESE

di Noa - atuttotondo.org@libero.it

RENAULT SCENIC N

uova Renault SCÉNIC presenta l’esclusiva firma luminosa a forma di C con luci diurne a LED e luci posteriori 3D Edge Light, oltre ad una ricca dotazione di serie. Tra i principali equipaggiamenti di serie, il livello LIFE offre: Hill Start Assist, Radio System con schermo da 4,2” e presa USB, Cruise Control, sistema di frenata di emergenza con rilevatore pedoni e cerchi in acciaio 20”. Il design di Nuova Renault SCÉNIC si ispira alla concept-car R-Space. Con le sue proporzioni inedite offre un armonioso equilibrio tra le grandi ruote da

20‘’ di serie, l’altezza del veicolo, il passo allungato e lo sbalzo posteriore ridotto. La silhouette fluida, le spalle marcate e l’ampio parabrezza conferiscono dinamismo ed espressività al modello. Il livello ZEN, si arricchisce ulteriormente nel design con le cromature che sottolineano il bordo dei finestrini ed i fari fendinebbia. L’offerta di motorizzazioni di Nuova Renault SCÉNIC è molto ampia, con due motori benzina e cinque diesel tra cui due disponibili con cambio automatico EDC doppia frizione.


141


MOTORI

LA MOTO DEL MESE

Parlano le aziende • Consulenza

142150

di Chiara Priorini - chpr0610@gmail.com

di Noa - atuttotondo.org@libero.it

BMW S1000R I

cambiamenti, rispetto alla versione attuale, sono concentrati sotto le carene; ecco spiegata anche la leggerezza nel farsi sorprendere sulle strade tedesche: chi l’ha vista avrà pensato a una versione modificata della supernaked tedesca. Le modifiche più importanti che si scorgono riguardano il telaio: la S1000R pare avrà quello della sorella carenata S1000RR, aggiornato nel 2015. In arrivo anche le piastre laterali ridisegnate e telaietto posteriore più leggero. Crescerà inoltre l’interasse (sulla RR è cresciuto di 8 mm) e arriveranno altre piccole modifiche

nelle quote della ciclistica che dovrebbero migliorare la guidabilità. Si notano poi novità nel design: modifiche alle sovrastrutture dell’avantreno e ai convogliatori laterali attorno al radiatore. Inedito anche il grosso terminale laterale Akrapovic, necessario, a quanto pare, per rispettare la Euro 4. Il quattro cilindri in linea da 999 cm3 però vedrà probabilmente le modifiche apportate alla sorella SBK che ha testa, condotti di aspirazione e scarico, air box, alberi a camme e valvole nuovi.

Parlando di Facebook. Parte 2

Per raggiungere il successo professionale, aziendale e personale su Facebook la prima regola è: Parlare “con” le Persone e non “alle” Persone. Riguardo alle strategie di promozione su Facebook se ne sentono tante in giro, ma i Casi di Studio di maggior successo fanno molto spesso riferimento a grandi aziende, o Brand già ampiamente conosciuti dalla gente. Se il tuo è un brand già conosciuto ed amato dalla gente, promuoverti su Facebook sarà molto più semplice rispetto ad uno sconosciuto negozietto di provincia che produce e vende vasi in ceramica. Mi concentrerò su chi purtroppo non può contare su una reputazione già solida e non possiede un brand/marchio già conosciuto ed amato da tutti. Rispondiamo alla domanda principale: cosa è realmente Facebook? 1. Facebook è un megafono nella mani di tutti (e non

è paragonabile ad un mass media tradizionale). 2. Facebook è un amplificatore di atteggiamenti naturali (si plasma in base all’utilizzo che ognuno di noi decide di farne, nel bene e nel male). 3. Facebook è innanzitutto delle persone (non delle aziende). Le persone scelgono a cosa interessarsi. Rispondere alla domanda “cosa è Facebook?” e chiarire quanto più possibile i motivi di questo innegabile successo, può solo aiutare le aziende che intendono investirci tempo e denaro. Penso che il modo migliore di utilizzare Facebook sia rispettare la sua vera natura. La natura di Facebook è da ricercare nei motivi del suo successo, nelle cause dell’epidemia che ha investito anche l’Italia. Chiara Priorini


143


145


EVENTI

146

a cura della Redazione - info@cmagazine.it

ASPIRE ACADEMY GLOBAL SUMMIT 2016 RICORDANDO JOHAN CRUIJFF

L

a terza edizione europea del prestigioso convegno mondiale si è tenuta il 3 e il 4 ottobre scorsi nel fantastico impianto dell’Amsterdam Arena tempio dell’Ajax e degli “Orange” della nazionale olandese. Ad organizzarla la Aspire Academy di Doha, Qatar, una delle più prestigiose football academy a livello mondiale, che ha invitato gli allenatori di calcio giovanile provenienti dai 50 club più importanti del pianeta calcio. Relatori di fama internazionale del calibro di Bielsa, Villas Boas e Velasco hanno offerto un contributo di grande profilo ai quali si sono

aggiunte le “stars chat” con campioni come Puyol, Xavi, R. De Boer, Van der Saar e Veron. Momento di grande commozione è stato quando un video ha voluto ricordare Johan Cruijff, leggenda del calcio, che proprio nell’Ajax scrisse pagine indelebili e che nel summit di Berlino del 2015 fu ospite prestigioso, proprio poco tempo prima della sua prematura scomparsa. Nel corso del summit gli allenatori presenti hanno interagito in tavole rotonde al fine di condividere esperienze e conoscenze su gli argomenti più attuali di metodologia dell’allenamento, e ciò’ va


147

ad arricchire il bagaglio di una nazione ambiziosa come il Qatar che nel 2022 ospiterĂ il campionato mondiale di calcio. Per gli allenatori delle squadre italiane invitate al summit come Juventus, Inter, Roma e Milan sicuramente una irripetibile opportunitĂ  di aggiornamento e condivisione.


EVENTI NOTTI ROMANE

148

a cura di Vincenzo Toccaceli

IL FESTIVAL DELLA RUMBA A ROMA

RUMBA DAY ALL’ATLANTICO

FOTO: VINCENZO TOCCACELI E DANIELE CAMA

I

l 20 novembre si terrà a Roma un evento eccezionale gli Yoruba Andabo saranno nella Capitale per un festival sulla tradizione cubana della Rumba. I cantanti, percussionisti e ballerini di questo gruppo offrono affascinanti danze che rivelano la continua influenza della religione e delle tradizioni Africane a Cuba. La Società ha la sua genesi nei bacini di porto dell’Avana nel 1961, quando un gruppo di lavoratori si è riunito a feste e sindacali eventi artistici. Hanno dato vita a Guaguancó Maritime Port, tutto, nel 1985, ha iniziato il lavoro professionale con il nome Andabo Yoruba. Da quel momento, ha offerto la sua arte in varie attività dell’Unione Nazionale degli Scrittori e Artisti di Cuba(UNEAC), ha lavorato con la casa

discografica EGREM, avviato dal compositore e cantante Pablo Milanes, e condiviso il palco con cantante folk Merceditas Valdes. Attualmente, la compongono 15 artisti, tra cantanti, percussionisti e ballerini. Il cast contempla generi musicali differenti che compongono le radici africane della cultura cubana e tra Congo, Yoruba, Abakua e ha chiamato la rumba, con i suoi ritmi tradizionali, in particolare il Yambú, guaguancó e cicli Columbia, ma anche essi includono elementi di fusione con altri generi musicali, creando suoni contemporanei e voci. Ha vinto Juno Award, l’equivalente canadese delle nomine americano Grammy Award dalla Academy of Music di Spagna e una nomination condivisa e due Grammy latino. L’arte di Yoruba Andabo è stato apprezzato dal


149 pubblico esigente come teatri e luoghi di Canada, Stati Uniti, Brasile, Caraibi, Costa Rica, Panama, Colombia, Messico, Spagna, Ginevra, Parigi, Londra e città Carnegie Hall rilevanti new York. La tradizione e la bellezza di Cuba perché all’interno di questa manifestazione si svolgerà la 10° edizione di Miss cuba Europa la Gold Edition che con le sue ragazze provenienti da vari paesi dell’Europa darà vita ad uno show spettacolare, per info FB Organizzazione Miss Cuba Europa.


ORGANIZZAZIONE A TUTTO TONDO&SOCIAL CASTING

150

a cura della Redazione - info@cmagazine.it

A TUTTO TONDO ORGANIZZAZIONE & SOCIAL CASTING

P

er abbracciare gli ambiti della vita quotidiana e ludica di ogni persona (svago, feste di animazione, allestimenti, compleanni, eventi) e soprattutto per offrire servizi specifici agli amanti del mondo giuridico (possibilità di essere redattori di una rivista giuridica), agli appassionati di letteratura (presentazioni di libri dal vivo e anche attraverso format televisivi) e a coloro che lavorano nel mondo dello spettacolo (servizi di videointerviste, shooting fotografici, rassegna stampa, gestione set cinematografici e molto altro) nasce la prima organizzazione attiva in concreto su ogni settore: “a tutto tondo”. La fondatrice nonché direttrice, Roberta Nardi, e tutto il suo staff hanno a cuore la felicità della gente che si rivolge a loro. A tutto tondo organizzazione mette a disposizione i propri professionisti per cercare di soddisfare al meglio le aspettative di tutti. Lo spirito di squadra guida tutti i membri di questa organizzazione: giovani e adulti lavorano all’unisono con voi e per voi. Sembra scontato dire “l’unione fa la forza” … ma non esiste frase più giusta per descrivere l’armonia che regna all’interno di questo eccezionale gruppo di lavoro. Se vuoi saperne di più visita il sito: www.atuttotondorobertanardi.com aggiungi su fb Roberta Organizzazione AtuttoTondo e visita la pagina Facebook www.facebook.com/robertaorganizzazione/ • Lavori o vorresti lavorare nel mondo dello spettacolo? Ti piacerebbe farti conoscere con un tuo spazio personale? Crea il tuo profilo su SocialCasting Inserisci foto, showreel, lavori, studi e molto altro e fatti trovare!


151

SocialCasting è dedicato alle persone che lavorano nel mondo dello spettacolo! Attori, Cantanti, Ballerini, Modelli, Showman ma anche Registi, Videomaker, Truccatori, Costumisti. Registrati subito e crea il tuo profilo personale su SocialCasting con foto video e molto altro! Iscrizione gratuita RESPONSABILE DELLA GESTIONE: Roberta Nardi. In collaborazione con Arkomedia Web Agency. Si ringrazia lo Staff di A tutto tondo: Natale Pulito (redattore, assistente set, collaboratore shooting e interviste), Domenico Pesce (attore, organizzatore eventi, regia programmi tv) Carlo Piersanti (D.o.p. fotografo, operatore) e Giovanni Cordì (avvocato, regista, attore). Grazie ai numerosi collaboratori: Halya Ilardi, Vanessa Tuzzi, Rossella Staine, Chiara D’Ambrosi, Sabrina Vitanza, Alessandro Ciccone, Davide Nalini, Vincenzo Papa, Diego Vona, Federica Romiti, Cinzia Savarino, Rossella Staine, Dalila Dell’Italia, Marta Ciccarese, Carlo Mey Famularo, Gabriele Pepe, Gianluca Vannucci,

Niccolò Maria D’Alessandro, Claudio Bruno, Luigi Distefano, Davide Petrucciani, Fabio Bisceglie e numerosi altri.


152


153


154

UNA FOTO PER IL C MAG Seguici su

FOTO: IVAN D’ANGELO

Una Foto Per Il C Mag

Personaggi del romics 2016

Annary Ciacone I Teletubbies

Asia Carfi

Lorna Mary Ciani

Andrea Barbieri Star Trek

Sarà Bresadora

olepre Simone Crispino e Giulia Cicc


155

ET

Famiglia Adams

Topolino e Minnie

Sus an M orena Nin a Marco Bonafaccia

Cottellero FOTO: IVAN Dâ&#x20AC;&#x2122;ANGELO

Tavelli

Santori D. e Guzzi G


156

UNA FOTO PER IL C MAG Seguici su

Travaglia

Una Foto Per Il C Mag

G.Testa e D. Mangiarotti

Mazocchi Francesca Angarano e La Belva del web

Emanuele Puddu

FOTO: IVAN Dâ&#x20AC;&#x2122;ANGELO

Bea Calvi

Elisa Biazzetti, Ennio Abbond anza Marilyn Stal

Giulia Ivana Clemente

Enzo Salvi


157

Massimo Ciocchetti

Stal Jano Di Genaro Marily Marilyn Stal

Raul Morandi

Roberto Pasquali

Vanya Stone e Federico De La Vallee Vanya Stone FOTO: IVAN D’ANGELO

Santi Ilaqua

Vittorio Rombolà


158

C MAGAZINE IN CUCINA

RICETTE

a cura della Redazione - info@cmagazine.it

BACCALÀ IN OSMOSI DI MANDARINO SU SALSA AI CIPOLLOTTI, BIETOLA DOLCE E GELÈ DI CIPOLLA AGLI AGRUMI Una cucina molto personale quella di Francesco Franzese; si parte sempre da un concetto mediterraneo che si va a contaminare man mano. In ogni suo piatto c’è personalità non gli piace seguire la moda. PER IL BACCALA’ 100 gr di baccalà morro 100ml di succo di mandarino 1spicchio d’aglio Timo, burro salato qb PER LA SALSA CIPOLLOTTI 1lt di panna 2kg di cipollotti 1kg ghiaccio 100ml agave Sale pepe qb PER IL GELE’ 100 ml di arancia 100ml di limone 100ml di pompelmo 100 ml di lime 500gr di zucchero 1kg di cipollotti 300ml aceto di champagne Sale qb Per il baccalà mettere tutto in un sacchetto sottovuoto e lasciarlo una notte per l’osmosi. Dopo cuocere in acqua a 58°per 7 minuti. Per la salsa cipollotti, tenere una notte il cipollotto tagliato a julienne in acqua e ghiaccio, dopo unire tutti gli ingredienti e lasciar cuocere a fiamma bassa finche non si cuoce bene. Frullare e passare il tutto. Per il gelè unire il tutto in padella e far cuocere fino a che la cipolla non raggiunge la consistenza che desideriamo. Dopo frullare tutto e per ogni 100ml di salsa 1gr di agar agar. La bietola va pulita e sbianchita in acqua salata, poi saltata in padella con aglio olio e peperoncino.


159


c magazine in cucina• Ricette

C MAGAZINE IN CUCINA

160

160

RICETTE

a cura della Redazione - info@cmagazine.it

a cura di Ilaria Carbone - ila.carb92@hotmail.it

TORTINO ELAH DOLCI MOMENTI

C

on l’arrivo dell’autunno, per il mese di ottobre, vi proponiamo un piatto colorato e fantasioso da gustare in dolce compagnia, ideato dal cuoco Sebastiano Conigliaro.

GLI INGREDIENTI PER 4 PERSONE: - Riso carnaroli: 320g - Zucchine: 400 g - Cavolo nero: 500g - Mandorle: 50g - Brodo vegetale - Cioccolato fondente di Modica - Canella - Foglie di basilico Cavolfiori alla besciamella -DI Mozzarella bufala: 100g ChIARA -di trovaricette.net

Ciambella di mele e yogurt DI kIRA - trovaricette.net

Ingredienti: Ingredienti: PROCEDIMENTO: 2 cavolfiori, 80 gr di parmigiano, olio, pangratta300gr farina, 200gr zucchero, 2 uova, minuto. 2 vasetti Prendere una padella bassa e larga di forma cilindrica, versate il riso e fatelo tostare per qualche to. Ingredienti per la besciamella: 4 cucchiai di yogurt gusto a piacere, 5 mele, mezza bustina di Aggiungere poi una spolverata di cannella quindi abbassare la fiamma e cuocere il risotto aggiungendo il olio, 2 cucchiai di farina, 1 rametto di timo, sale, 2 lievito, 100ml di olio, un pizzico di sale, burro e brodo caldo poco alla volta. bicchieri di acqua di cottura dei cavolfiori farina per la tortiera Unire le zucchine tagliate a cubetti con il cavolo nero tagliato a la julienne, quindi mescolare bene e continuare a cuocere finché il riso sarà cotto al dente. Procedimento: Procedimento: Prendere nero scolarli e sbollentarlo per qualche minuto. Cuocere ail restante vapore icavolo cavolfiori, ancorain acqua e sale Sbucciare e tagliare le mele in piccoli pezzetti e al dente ed e disporli in unapoi pirofila precedenteinfarinali in un colapasta. Scolarlo emulsionarlo insieme alla mozzarella di bufala che useremo come base per il nostro tortino, mente unta d’olio e cosparsa di pangrattato. Montare uova e zucchero a spuma, aggiungere nel frattempo affettare di 2/3 millimetri ciascuna le zucchine. Ricoprirli lo con la basciamella che avrete prepayogurt e olio; mescolare bene, unire farina Foderare stampo dove andremo ad inserire il nostro risotto ricorrendo a dei pirottini di alluminio da poco incorrato scaldando l’olio, incorporandovi quindi la alla volta, il lievito e un pizzico di sale. porare alle zucchine affettate e al risotto con cottura di 170° x 15 minuti. farina e aggiungendo poi, poco alla volta meAggiungere le mele all’impasto e versare il tutto scolando in modo da ottenere una crema omonella tortiera. Per la decorazione creare un letto con le foglie di cavolo daForno adagiare sopra il tortino. genea, l’acqua di cottura dei cavolfiori calda, ina 180 gradi per 45 mn Inserire latipizzico le mandorle con un po’ di sale, le foglie di basilico fritto e una grattugiata di cioccosaporitapoi conaiun di saletostate e del timo. Dopo lato averfondente. coperto i cavolfiori con la salsa, spolverate di parmiggiano grattugiato e infornate per 20 minuti, a forno caldo, sino al formarsi di una crosticina. Servire caldo.


OROSCOPO DEL MESE

162

OTTOBRE

a cura della Redazione - info@cmagazine.it

ARIETE Sarà un transito di grande aiuto, soprattutto quando Giove passerà in opposizione dalla Bilancia e, con la complicità di Plutone in quadratura, potrebbe creare tensioni e imprevisti, specie di natura economica. Sei e sarai in una fase di cambiamenti profondi, che riguarderanno parecchi settori della tua vita. Nonostante queste difficoltà, vedrai che potrai migliorare e andare avanti.

BILANCIA Saturno sarà un ottimo aiuto per te, ti renderà solida, tenace, razionale e ti aiuterà a contrastare gli effetti destabilizzanti di Urano e Plutone. Giove sbarcherà nel tuo segno: potrebbe essere il tuo mese, di sicuro i riflettori astrali saranno puntati su di te, mettendo in risalto pregi e difetti. Accetta i primi e affronta per risolverli i secondi!

TORO Il Toro potrebbe essere molto concentrato su lavoro, denaro, guadagni, benessere. Tuttavia, anche nei più materialisti tra di voi, potrebbe farsi strada un’esigenza diversa, qualcosa che assomiglia ad un’aspirazione spirituale, al desiderio di introspezione, di avere risposte a domande universali, ma che riguardano anche te. E poi, all’improvviso, ecco che arriverà l’amore. E più nulla sarà come prima.

SCORPIONE Lo Scorpione finalmente potrà togliersi qualche sassolino dalla scarpa. Bisogna dire che voi cari amici, spesso amate andare controcorrente, e anche nell’oroscopo, stelle favorevoli o meno che ci siano, riuscite spesso a fare di testa vostra, in barba ai transiti. Questo mese sotto lo sguardo di Giove, Nettuno e Plutone sarete dolci, passionali, sensuali: chissà, forse penserete solo all’amore e dimenticherete vendette e rancori!

GEMELLI I Gemelli potrebbero iniziare il mese lamentandosi: i soldi che non bastano, gli obiettivi che sembrano lontani, e che fatica sbrigare gli impegni quotidiani, tra lavoro e famiglia! Su, non sarà questo l’atteggiamento giusto per contrastare i fastidi stellari e sfruttare i favori del cielo. Pazientate un po’: Giove vi aiuterà a rimettervi in carreggiata e recupererete alla grande, per benessere, lavoro, denaro e famiglia.

SAGITTARIO Il Sagittario andrà al trotto nella prima parte del mese, poi aumenterà il ritmo e galopperà verso gli obiettivi che gli stanno più a cuore. Saturno è nel vostro segno, nella prima parte di ottobre avrete Giove contro, pianeti che vi metteranno addosso qualche dubbio (complice anche Nettuno). Crescerete, imparerete ad affrontare le incertezze e, con l’aiuto di Urano e dello stesso Giove ma in Bilancia otterrete grandi risultati.

CAPRICORNO Il Capricorno sa che dovrà impegnarsi e sfruttare fino in fondo i favori di Giove. Nettuno e Plutone favorevoli esalteranno fiuto e intuito per tutto il mese. Urano invece potrebbe creare qualche intoppo o imprevisto, specie dalla prima parte di ottobre in poi quando anche Giove sarà teso, ma ormai se va tutto liscio nemmeno ti diverti più! Per te, grandi novità, grandi trasformazioni, grandi amori e anche, forse, qualche grande rinuncia. La vita è così!

CANCRO Il Cancro si dividerà tra i favori di Giove in Vergine e Nettuno in Pesci, e i dispetti di Urano e Plutone, e Giove in Bilancia. Le stelle ti consigliano impegno duro e continuato, con la fortuna a favore e parecchie possibilità in arrivo, e da ottobre in poi di rimanere alla finestra aspettando di vedere che accadrà mantenendo calma e fiducia.

LEONE Il Leone ruggirà dal principio all’inizio di questo mese: Saturno e Urano in trigono potrebbero portarti lontano, aiutarti a raggiungere obiettivi importanti nel lavoro, in ambito sociale o familiare. Sarà un mese splendido, che potrebbe regalarti anche ottime occasioni economiche, specie da fine settembre in poi, quando anche Giove si unirà al coro dei favori astrali.

VERGINE La Vergine potrebbe fare e avere di più: come? dovrà imparare ad avere fiducia in sè stessa, nelle sue qualità, a nutrire meno timori e rancori. Giove nel segno potrebbe aiutarti in questo senso, ma Nettuno in opposizione e Saturno in quadratura faranno di tutto per farti perdere la bussola. Tu resisti: Plutone sarà con te, ma dovrai eliminare dalla tua vita quello che non serve, tra abitudini e persone. Se lo farai, sarà un mese utile e prezioso.

ACQUARIO L’Acquario godrà di un mese splendido. Riuscirai a sistemare vecchie faccende in sospeso, chiuderai i conti con il passato e ti godrai il futuro, ricco di magnifiche prospettive. Sarà un ottobre splendido per realizzare molti dei tuoi obiettivi.

PESCI I Pesci inizieranno il mese con il fiato corto, affaticati e desiderosi solo di riposarsi sotto una palma senza pensare a niente. Su coraggio, potete farcela e ce la farete, anche se Saturno in Sagittario e Giove in Vergine vi faranno vivere ogni situazione con un senso opprimente di stanchezza e fatica! Chi vi aiuta? Nettuno, fonte di intuito e ispirazione, e Plutone, garante di tenacia e forza.


Ottobre web  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you