Ferramenta 2000 Ev. n.65/2023

Page 1

EVOLUTION

0 200

DICEMBRE 2023

N. 65 - Dicembre 2023 - Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in Abbonamento Postale - 70% - LO/MI

NOT JUST A NEW LOGO. È l’icona del cambiamento e dell’innovazione. È la passione per il superamento delle sfide. È il desiderio di ispirare le persone. Questa è Ambrovit.

Copia venduta solo in abbonamento

www.ferramenta2000.net

10

VAI ALLA PAGINA

per scoprire di più >


Lampade LuceQuadra,

il regalo perfetto per illuminare il tuo Natale

VI AUGURANO BUONE FESTE

Cfg SpA - Livorno - www.cfgspa.com


BAC01

CONVERTER DC/AC PDC CONNECTOR

L’innovativo convertitore BAC01 di Makita è un dispositivo capace di erogare corrente alternata e continua con capacità molto elevate. È ottimale per un’ampia gamma di applicazioni, dalla ricarica di batterie (fig. 1/2) all’utilizzo di utensili a filo in tutti i contesti in cui non è disponibile una presa elettrica. Il converter è alimentato dalla batteria a zaino PDC1200A01 o PDC01, la distribuzione dell’energia avviene tramite porte USB, presa accendisigari 12V e

1

prese di tipo shuko 1.400 W a cui è possibile collegare diversi dispositivi elettronici. È dotato di LED e segnalatori acustici che rilevano errori come il sovraccarico, l’elevata temperatura o la bassa capacità della batteria principale di alimentazione. BAC01 può essere collegato con il sistema di valigette MAKPAC consentendo un trasporto pratico e sicuro anche con l’utilizzo del relativo carrello trolley (fig. 3).

2

Scopri di più

Lo zaino Power Pack PDC1200A01 è indicato per tutte quelle lavorazioni che necessitano di maggiore autonomia. È collegabile direttamente ad utensili Connector (fig. 4) oppure tramite appositi adattatori a qualsiasi utensile 40Vmax o 18Vx2. È predisposto di rifrangenti laterali, per assicurare una migliore visibilità dell’operatore anche al buio, e di cintura e spallacci regolabili in altezza per garantire un comfort di utilizzo ottimale.

3

Makita S.p.A. con Socio Unico - Direzione e coordinamento Makita Giappone Via Don Luigi Sturzo, 56/58 - 20004 Arluno (MI) - Tel. 0331.524111 - Fax 0331.420285 info@makita.it - www.makita.it

4


SOMMARIO

dicembre

2023 RUBRICHE E SERVIZI

INCHIESTA

2024, LE PREVISIONI DELLE IMPRESE E LE STRATEGIE SU CUI PUNTERANNO

9 Editoriale

19 Soprattutto nei primi mesi, l’anno che sta per cominciare si porrà in una linea di continuità con il 2023. Il mercato continuerà infatti ad essere condizionato da fenomeni come l’instabilità dei prezzi delle materie prime e dell’energia, l’inflazione, il calo dei consumi e dalle incertezze create dal conflitto russo-ucraino e dalla guerra Israele-Hamas. Le aziende sono pronte ad affrontare questo scenario incerto mettendo in campo strategie in cui l’innovazione a 360° va di pari passo con gli investimenti finalizzati a politiche di contenimento dei costi. Come sarà quindi il 2024, secondo le aziende protagoniste della nostra inchiesta? Complicato, sfidante, ma di sicuro non privo di opportunità. 19

INCHIESTA L’anno che verrà - Le previsioni degli operatori del settore

Per chi opera in questo mercato, la sfi-

(non per noi) dovuto ad una massiccia

di prodotti più avanzati e performanti,

da più grande e anche la più significa-

operazione di acquisto da parte della

che influenzano la scelta dei consuma-

tiva opportunità di aumentare vendite e

Cina e a discutibili azioni speculative da

tori. Le tendenze di consumo e la sensi-

quota di mercato è rappresentata dalla

parte di alcuni rivenditori, sembra che

bilità ambientale spingono invece verso

capacità di interpretare i cambiamenti

la situazione si stia lentamente norma-

prodotti più sostenibili ed ecologici”.

in atto essendo pronti a rispondere alle

lizzando. La nostra azienda”, precisa

Per Bazzolini anche “la situazione eco-

Cirillo, “ha solo parzialmente ricaricato tali aumenti sul prezzo di listino, assor-

vani alle proprie cose e ai propri inte-

bendo la maggior parte dei rincari per

ressi” dichiara Marta Berton, Account

non penalizzare i propri rivenditori e

Communication Manager Fra-Ber, “sta

rischiare di andare fuori mercato. L’au-

facendo sì che un numero crescente di

spicio è che si possa mantenere l’at-

loro si stia appassionando al Car De-

tuale listino senza doverlo aumentare a

tailing che, anche per questo motivo,

breve. Per quanto ci riguarda, le vendite

sta vivendo una importante crescita in

di prodotti per il car care all’utilizzatore

termini di popolarità. Tutto ciò sta natu-

privato, sono sostanzialmente invariate,

ralmente contribuendo a uno sviluppo

mentre ho notato che nella Grande Di-

significativo dell’e-commerce come ca-

stribuzione c’è la tendenza a ridurre lo

nale di vendita mirato su quel particolare

spazio espositivo di questa categoria di

pubblico di riferimento. Questo aspet-

prodotti”. Questo per Cirillo è “indice di

to, sebbene oggi molto spesso venga

una bassa rotazione (quindi interesse) e

dato quasi per inevitabile e scontato,

redditività nel punto vendita (nonostante

in realtà, distingue in modo marcato il

gli sconti). Per quanto riguarda i prodotti

“car detailing” da altri settori dedica-

utilizzati nel settore professionale siamo

ti alla manutenzione dell’auto come il

in crescita rispetto al 2022 e prevedo di

“carwash” o il mercato dei prodotti per

68 Osservatorio Veneto

nomica generale può avere un impatto. Fluttuazioni economiche, cambi nelle abitudini di spesa dei consumatori e la presenza di nuovi concorrenti sul mercato possono contribuire a cambiamenti nelle dinamiche di domanda e offerta. In generale, possiamo dire che il mercato

39

chiudere il 2023 con un buon risultato”.

le carrozzerie, etc”. La prospettiva da

Fabio Bozzolini, Direttore Commerciale

cui parte per descrivere lo scenario di

Italia Lampa osserva che “la situazio-

mercato è quella del produttore, precisa

ne del mercato per questa categoria di

Antonio Cirillo, Responsabile Commer-

prodotto è influenzata da una combina-

ciale e Marketing Kimicar. “Superato il

zione di fattori tecnologici, ambientali

2022, che si è caratterizzato per un in-

ed economici. Innanzitutto, l’evoluzione

cremento mai visto prima dei prezzi di

tecnologica gioca un ruolo significativo.

materie prime ed imballi, con difficoltà

Nuove tecnologie e innovazioni nel set-

di reperimento per qualche operatore

tore portano alla costante introduzione

Fra - Ber - Le referenze del Kit Essentials della linea Innovacar presentate in un formato mini sono: 0 Ammonia Glass 50 ml, X2 Fabrics & Leather 50 ml, N0 Odors 50 ml e W1 Quick Detailer 50 ml.

39

SPECIALE Car care

DOSSIER tecnologie per l’automotive

UN MERCATO SFIDANTE MA RICCO DI OPPORTUNITÀ Le trasformazioni in atto e l’emergere di nuove tecnologie pongono i fornitori di fronte alla necessità di riuscire a far evolvere la propria offerta in modo da stare al passo con le nuove esigenze e anche da riuscire a garantirsi visibilità in un contesto caratterizzato da una forte pressione competitiva Il mercato dell’Automotive, che negli ul-

del nostro brand e la qualità dei nostri

con la nostra rete vendita e promoter

timi anni ha affrontato sfide straordina-

prodotti”, rivendica Dionisio Montante,

tecnici resta per noi una leva fonda-

rie come la scarsità di semiconduttori

Business Unit Manager Automotive. “Lo

e di materie prime, si sta confrontando

mentale. Anche l’attività promozionale

storico connubio con il mondo del Mo-

specifica per il settore continuerà ad

con una fase di grandi trasformazioni

torsport fa sì che il canale Automotive

essere un’arma in grado di supportar-

determinate dall’impegno a ridurre le

sia per noi estremamente strategico e

emissioni e a cogliere le opportunità

sempre ad alto potenziale di sviluppo.

offerte dallo sviluppo di nuove tecnolo-

Negli ultimi anni abbiamo intensificato

gie, come robotica, stampa 3D e auto

la nostra presenza mediante partner-

senza conducente. Sono diverse le

ship strategiche e attività di scouting

aziende del nostro mercato che guar-

territoriale che hanno fatto sì che i tas-

dano all’Automotive come a un mer-

si di crescita siano stati estremamente

cato strategico. Tra queste Beta Italia.

positivi, rispettando le nostre ambizioni.

“Siamo un’azienda dal DNA sportivo

Ovviamente ci sono ancora margini di

e ogni meccanico ha a cuore la storia

miglioramento e il presidio territoriale

ci nell’attività di sviluppo del network”. Definisce l’Automotive come “un settore che riveste molta importanza anche Pietro Gentilini, Product Manager Fervi sottolineando che “il potenziale del nostro territorio - inserito nel cuore della Motor Valley - non va sottovalutato. Fervi è sempre più riconosciuta in questo settore, ma dobbiamo farci conoscere ancora di più soprattutto facendo provare i nostri prodotti direttamente all’utilizzatore finale. Abbiamo infatti un rapporto

44

qualità/prezzo fortemente spostato verso la qualità e questo garantisce all’utilizzatore di avere un prodotto efficiente al prezzo giusto. Per queste ragioni crediamo che le opportunità siano molteplici, e l’obiettivo di poter realizzare progetti di successo come fatto nell’ultimo anno, ci spinge a investire in modo consistente in questo settore”. Gentilini

DOSSIER Tecnologie per l’Automotive

riferisce che nel 2023 “la nostra azienda ha sicuramente performato meglio in questo settore in quanto la nostra penetrazione ci permette margini di miglioramento. Nel contempo, l’Automotive ha Milwaukee - Sarà disponibile dal gennaio prossimo il nuovo videoscopio per ispezione alimentato dalla piattaforma di batterie ricaricabili M12. La doppia telecamera frontale e laterale facilita l’identificazione di crepe e altri problemi su motore e altre aree del veicolo e la sua sezione, di soli 5mm, consente di accedere a punti stretti come i fori delle candele e i cilindri. Immagini e video vengono memorizzati nella scheda micro SD in dotazione con memoria di 32 GB.

comunque avuto un risultato positivo soprattutto grazie alla manutenzione del parco auto che, nell’invecchiare, richiede più cura. Questo per noi è fon-

44

SPECIALE tecnologie per il legno

Un mercato guidato dalla specializzazione Anche quando non è l’unico in cui operano, le aziende affrontano questo mercato puntando su una gamma di prodotti che si contraddistingue per la focalizzazione sull’offrire risposte specifiche alle esigenze particolari di un settore che sta attraversando una fase di relativa stabilità. E questo nella consapevolezza che anche così fidelizzano il cliente L’importanza del settore della lavorazio-

leggero calo nella domanda, ma grazie

nuare a inserire sempre nuove soluzioni

ne del legno in Italia trova conferma an-

alle nuove soluzioni e ad una azione di

che possano ampliare ulteriormente la

che nel fatto che alcune delle aziende

penetrazione del mercato pensiamo di

nostra offerta e al tempo stesso sod-

protagoniste di questo dossier lo hanno

chiudere il 2023 con una leggera cre-

disfare applicazioni specifiche. Siamo

identificato come l’unico in cui operare

scita rispetto al 2022”. Il settore “è si-

particolarmente soddisfatti”, conclude

in esclusiva. Ma come ha performato la

curamente molto interessante per noi”,

Pavignani, “dei risultati raggiunti dalla

domanda nell’anno che si sta conclu-

premette Alex Pavignani, Product Ma-

categoria di prodotti dedicati alla lavo-

dendo? Caterina Masina, Marketing

nager Fervi, “anche se la nostra gam-

razione del legno e ci aspettiamo che

South East Europe 3M osserva che

ma, per quanto ampia, attualmente non

con il recente inserimento della nuova

“negli ultimi anni abbiamo assistito ad

riesce a soddisfare le esigenze più

gamma di elettroutensili questa cresci-

una fase di stabilità del mercato, con un

specifiche. Il nostro obiettivo è conti-

ta possa continuare”. A fare la differen-

51 51

DOSSIER Tecnologie per la lavorazione del legno

cataloghi 2024 SPECIALE

SPECIALE CATALOGHI

Anche nell’era digitale, quando è costruito in maniera coerente con il brand, il Catalogo prodotto - anche quello cartaceo - si conferma ancora oggi come un efficace e insostituibile strumento di marketing. Tanto più è curato e studiato nei dettagli e tanto più contribuisce a creare un’immagine coordinata forte ed efficace dell’azienda. Inoltre, raccontando nel dettaglio ogni prodotto con le sue caratteristiche e fornendo i dati tecnici essenziali consente al cliente di acquisire tutti gli elementi per fare le proprie valutazioni e maturare una scelta consapevole. Da qui la decisione di presentare in anteprima alcuni dei nuovi cataloghi che le aziende stanno presentando al mercato.

85

4

58 Parliamo di ...Fascette

64 Aziende e Fornitori più apprezzati

La crescente sensibilità per le tematiche ambientali, il nuovo modo di concepire l’auto elettrica, ma anche la volontà di manutenere le altre auto per chi ancora non è nella condizione di procedere all’acquisto di una nuova. Sono solo alcuni dei fenomeni che stanno contribuendo a mantenere alto l’interesse per questa categoria di prodotti

nuove esigenze e sensibilità.

16 News

61 Mercato Ferramenta

SPECIALE car care

Il mercato guarda con ottimismo alle sue prospettive future

“L’attenzione e la cura riservata dai gio-

10 Cover Story: Ambrovit

85 SPECIALE Cataloghi 2024


5


COLOPHON

dicembre

2023

n Direzione, Redazione, Amministrazione: Via Palmanova 213 20132 - Milano Centralino: 0266988424 n Direttore Responsabile Camilla Galimberti camilla.galimberti@edizionitecniche.it

Le aziende della ferramenta che conta

n Redazione Ferramenta redazione.ferramenta@edizionitecniche.it n Collaboratori Giovanni Carlini, Antonio Rana, Marilena Del Fatti Agent321, Confcommercio n Comitato di redazione Giovanni Bellitti, Maurizio Benini, Dario Casiraghi, Ezio Chies, Marco Fabrizio n Impaginazione Laura Longoni n Stampa Villa Tipografia - Via Puecher - 23884 - Sirone (LC) n Ufficio traffico Tel. 02-66988424 ufficio.traffico@edizionitecniche.it n Promozione e Sviluppo Marisa Luisi pr@edizionitecniche.it n Digital Marketing portali@edizionitecniche.it n Servizio abbonamenti Tel. 0266988424 abbonamenti@edizionitecniche.it n Abbonamento per anno 2023 Abbonamento promozionale per i punti vendita: 15,62 euro + 22,38 euro per le spese postali = 38 euro Abbonamento per aziende: 28,62 euro + 22,38 euro per le spese postali = 51 euro Abbonamento digitale: 25 euro GaRDeN Nelle FeRRaMeNTa Speciale Web

Speciale

CATALOGHI by

GARDEN NELLE FERRAMENTA

by

2000

EVOLUTION

2000

n Abbonamenti annui Italia Scala sconti: per raggruppamenti di abbonamenti 1000-2000-4000-8000 e oltre. Sconto incondizionato da trattarsi con ufficio abbonamenti.

cataloghi 2021 Speciale Web

Speciale EVOLUTION

Resto Europa 94 Euro Altri Continenti 94 Euro + spese di spedizione del Paese di competenza Costo di copertina 1,42 Euro

n Aut. Trib. di Milano n. 83 del 14.03.2018 Registrazione ROC 31428 Manoscritti e foto non si restituiscono n Concessionaria per la pubblicità: E.T. s.r.l. Via Palmanova 213 - 20132 - Milano Il responsabile del trattamento dei dati raccolti in banche dati di uso redazionale è il direttore responsabile a cui, presso il Servizio Cortesia, ci si può rivolgere per i diritti previsti dal D.Lgs 196/03. - Via Palmanova 213 20132 - Milano Centralino: 0266988424

1

sfogliabile su www.ferramenta2000.net

n Garanzia di riservatezza per gli abbonati L’Editore garantisce la massima riservatezza dei dati forniti dagli abbonati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica o la cancellazione scrivendo a: E.T. Responsabile Dati - Via Palmanova 213 - 20132 - Milano. Le informazioni custodite nell’archivio elettronico dell’Editore verranno utilizzate al solo scopo di inviare agli abbonati la testata e gli allegati, anche pubblicitari, di interesse pubblico (legge 675/96 tutela dati personali). Organo ufficiale dell’Unione distributori italiani bulloneria

Diritti Riservati, copy rivista Ferramenta Evolution

La rivista interattiva è sfogliabile al sito www.ferramenta2000.net

seguici su 6

Euroimpianti Firenze è partner di FerramentaEvolution

11



SI RINNOVA

Grazie a una grafica più accattivante e a una navigazione più immediata e intuitiva ti sarà più facile esplorare i tanti contenuti proposti: le novità del settore, i video e i tutorial delle aziende, gli speciali web e tutti i numeri di Ferramenta 2000 Evolution!

Iscriviti alla newsletter!


EDITORIALE

Segnali di ripresa per l’economia italiana nel 2024 L’economia italiana nel 2023 ha registrato alcune tendenze interessanti. Vediamo attraverso un riepilogo di previsioni e di dati com’è andata. Prospettive Istat: • Il PIL italiano è previsto in crescita sia nel 2023 (+1,2%) sia nel 2024 (+1,1%), seppur in rallentamento rispetto al 2022. • L’aumento del PIL verrebbe sostenuto principalmente dalla domanda interna al netto delle scorte (+1,0 punto percentuale nel 2023 e +0,9 p.p. nel 2024) e da quello più contenuto della domanda estera netta (+0,3 e +0,2 p.p.). • Consumi delle famiglie e delle ISP segneranno un aumento nel 2023 (+0,5%), che si rafforzerà l’anno successivo (+1,1%), grazie Camilla Francesca Galimberti Il direttore

alla riduzione dell’inflazione e al miglioramento del mercato del lavoro. • Investimenti manterranno ritmi di crescita elevati: 3,0% nel 2023 e 2,0% nel 2024. • Occupazione: crescerà in linea con quella del PIL (+1,2% nel 2023 e +1% nel 2024), con una disoccupazione prevista al 7,9% quest’anno e al 7,7% l’anno successivo. • Inflazione: si ridurrà nel 2024, riflettendo la discesa dei prezzi dei beni energetici e le politiche restrittive delle banche centrali. Report EY: • Nel 2023, il PIL reale dovrebbe crescere dello 0,6%. • Il tasso di inflazione dovrebbe passare dall’8,2% del 2022 al 7,1% nel 2023. Altre previsioni: • Nel 2023, si prevede un aumento del PIL pari allo 0,7%, che si confermerà anche nel 2024. In sintesi, l’economia italiana sta mostrando segni di ripresa, ma con alcune sfide da affrontare. Le previsioni sono basate su ipotesi favorevoli riguardo alla riduzione dei prezzi e agli investimenti pubblici programmati nei prossimi mesi.

L’occasione mi è gradita per augurarvi un Sereno Natale e un Buon 2024! 9


COVER STORY

AMBROVIT: LA SOLIDITÀ CHE GUARDA AL FUTURO

Ambrovit ha iniziato la sua avventura imprenditoriale nel 1997, con una visione chiara di fornire prodotti di alta qualità nel settore delle viti e dei bulloni. Sin dalle prime fasi della sua storia, l'azienda ha adottato una filosofia orientata alla qualità, investendo in tecnologie all'avanguardia e reclutando un team di esperti altamente qualificati

L’industria delle viti e dei bulloni ha trovato un leader indi-

mento alle mutevoli esigenze del mercato. Oggi, l’azienda è

scusso in Ambrovit, un’azienda che, fin dalla sua nascita,

riconosciuta come uno dei principali fornitori di viti e bulloni,

ha stabilito uno standard di eccellenza nel settore. Con una

con una presenza consolidata sui mercati nazionali ed inter-

storia ricca di innovazione, dedizione alla qualità e un impe-

nazionali.

gno costante per la soddisfazione del cliente, Ambrovit si è

10

guadagnata una reputazione ineguagliabile nel mercato. La

Not just.... qualità che fa la differenza

crescita di Ambrovit è stata costante nel corso degli anni,

Ciò che differenzia Ambrovit è la sua attenzione meticolosa

alimentata dal suo interesse per l’innovazione e all’adatta-

alla produzione e alla qualità dei suoi prodotti: l’azienda utiliz-


za solo i materiali più pregiati e le tecnologie più avanzate per

inerente alla gamma di viti per calcestruzzo, ed ulteriori gam-

garantire che ogni vite e bullone risponda a standard elevati.

me di articoli certificati in accordo all’Euronorma EN14592

Sono in tutto 18.000 ad oggi le singole referenze certificate

(per applicazioni su legno) e EN14566 (per applicazioni su

dell’azienda. Per questa ragione Ambrovit si è guadagnata

cartongesso).

il prestigio di varie certificazioni come la Certificazione del

Il processo di produzione di Ambrovit è caratterizzato da ri-

Sistema di Gestione Qualità nel rispetto della norma Uni En

gorosi controlli di qualità ad ogni fase, dal design iniziale alla

Iso 9001, ma anche le certificazioni tecniche ETA per l’intera

distribuzione finale, inoltre i processi operativi sono sottoposti

gamma di viti per carpenteria, la certificazione ETA Option 1

a controlli periodici eseguiti da TUV Italia. Questo impegno

11


COVER STORY

per l’eccellenza si riflette nella durata, affidabilità e prestazio-

superficie totale di 24.000 mq.

ni superiori dei prodotti Ambrovit, guadagnandosi la fiducia

Questo investimento lungimirante rappresenta un salto di

di professionisti e aziende in tutto il mondo. Se la qualità è la

qualità nella gestione dei prodotti, facilitando notevolmente la

caratteristica più importante per un marchio come Ambrovit,

movimentazione, lo stoccaggio e la spedizione. Con una ca-

la quantità non è certo da trascurare: l’azienda vanta un va-

pacità complessiva che rasenta i 100.000 posti pallet, distri-

stissimo numero di prodotti, viti e bulloni dedicati a svariati

buiti tra magazzini automatizzati, unità operative e logistiche,

materiali e ad altrettanti settori quali falegnameria e carpen-

e l’integrazione di tecnologie all’avanguardia, Ambrovit è ora

teria.

in grado di garantire spedizioni ultra- rapide, consegnando i

Per Ambrovit i dettagli fanno la differenza: per questo motivo

prodotti entro 24/48 ore.

l’azienda propone un’ampia gamma di trattamenti galvanici

Questo nuovo ecosistema logistico non solo ottimizza l’effi-

di tipo funzionale, che rendono i prodotti più resistenti ed in-

cienza interna, ma si traduce anche in una maggiore soddi-

dicati per diverse tipologie di progetti, ma anche di finiture

sfazione del cliente.

estetiche, capaci di incontrare i diversi gusti e necessità dei clienti.

Not just ... un occhio di riguardo per la sostenibilità Chi guarda al futuro sa quanto sia essenziale diminuire il pro-

12

Not just ... innovazione tecnologica e ricerca continua

prio impatto sul pianeta, per questa ragione Ambrovit si sta

La leadership di Ambrovit nel settore è alimentata dall’inno-

impegnando a ridurre la sua impronta ecologica.

vazione tecnologica continua. L’azienda investe in ricerca e

I packaging in polipropilene e plastica sono completamente

sviluppo per rimanere all’avanguardia delle ultime tenden-

riciclabili, inoltre tutti i prodotti sono identificati da etichette

ze e tecnologie emergenti nel settore delle viti e dei bulloni.

che ne indicano la conformità agli standard delle normative

Questo impegno per l’innovazione non solo migliora costan-

vigenti e riportano dati precisi su ciascun componente di im-

temente i prodotti esistenti, ma permette anche ad Ambrovit

ballaggio.In questo modo risulta facile ed intuitivo per i clienti

di introdurre soluzioni all’avanguardia che anticipano le esi-

reperire facilmente le informazioni riguardanti le certificazioni

genze future del mercato. L’implementazione del nuovo ma-

e la conformità dei prodotti e degli imballaggi ai requisiti del

gazzino Proxima, collegato al preesistente magazzino Orion

marchio CE. Un’altra mossa dettata da desiderio di rendere

attraverso un imponente ponte di 26 metri, ha dato vita a un

l’azienda ancora più sostenibile, è sicuramente la scelta di

ecosistema logistico all’avanguardia, estendendosi su una

dotare il nuovo magazzino Proxima di 650 pannelli fotovoltaici


anche un legame immediato con il cliente. La rapidità nelle consegne posiziona Ambrovit come un partner affidabile, sempre al fianco del cliente, pronto a soddisfare in modo tempestivo le sue esigenze, contribuendo così a consolidare una relazione di fiducia reciproca.

Mentre Ambrovit riflette sul suo straordinario passato, guarda al futuro con determinazione e ottimismo. L’azienda si impegna a mantenere la sua leadership nel settore delle viti e dei bulloni attraverso un impegno continuo per l’eccellenza, l’innovazione e la soddisfazione del cliente. Tante novità sono in programma, alcune già visibili in queste pagine, mentre per altre dovrete pazientare ancora un pò, ma vi promettiamo di rivelarle quanto prima! I più attenti avranno notato il logo rinnovato, che presenta linee pulite ed un design contemporaneo, incarnando una visione moderna ed essenziale, riflettendo la dedizione di Ambrovit per l’innovazione e conferma la sua presenza dinamica che sono in grado di generare sufficiente energia per alimen-

e all’avanguardia nel settore. Ambrovit ha dimostrato di essere

tare tutte le fasi della filiera produttiva.

un punto di riferimento nell’industria, sinonimo di qualità, affidabilità e impegno per l’eccellenza. La sua storia di successo è il

Not just... una fiducia che unisce

risultato di una dedizione ininterrotta alla qualità e all’innovazio-

La base del successo di Ambrovit risiede nelle relazioni soli-

ne, elementi che continueranno a guidare l’azienda verso nuovi

de e durature con i clienti.

traguardi nel futuro.

L’azienda si impegna a comprendere le esigenze specifiche di ciascun cliente e a fornire soluzioni personalizzate che superano le aspettative. La fiducia dei clienti in Ambrovit è il risultato di anni di servizio impeccabile e prodotti di qualità

Ambrovit “not just bolts and screws” ma un’azienda con fondamenta solide che anticipa il futuro e lo attende con determinazione.

superiore, che l’ha resa un punto di riferimento in 54 paesi del mondo. La prontezza nell’evasione degli ordini che garantisce spedizioni rapide in circa 24/48 ore, non solo riflette l’impegno dell’azienda per l’eccellenza operativa, ma crea

13


SPECIALE WEB cataloghi

LA MODA ITALIANA A PORTATA DI MANO

I.O.I. INDUSTRIE OTTICHE ITALIANE S.r.l.

Corso Fiume, 4 - 10133 Torino - www.ioi.it - shop.ioi.it Tel. +39 011 553 40 21 - e-mail: info@ioi.it

14


cataloghi SPECIALE WEB

15


NOTIZIE in breve Italchimici Le novità 2024 al centro dell’incontro con la rete vendita Presentare in anteprima alla propria rete vendita le novità che vanno ad arricchire il Catalogo 2024. Questo l’obiettivo dell’incontro organizzato alo scorso 23 novembre dall’azienda di Foligno. Sono stati illustrati caratteristiche, prestazioni, perfomance e plus di queste novità sono stati Laura Ballarani, Direttore Generale, e Gabriele Bellatreccia Ufficio acquisti. In particolare, i nuovi inserimenti 2024 sono: - la Linea detergenti che propone soluzioni per la pulizia di pelle, tappeti e moquette, mobili e legno, BBQ e forni, mobili da giardino, vetri caminetti e vetri multiuso, uno sgrassatore universale, un toglimuffa per tende e gazebi e un disincrostante anticalcare; - la Linea bagno composta da detergente Vetri Multiuso, Disincrostante anticalcare, Pulisci fughe e Salva Doccia.

Nei prodotti tecnici le novità 2024 presentate sono: - l’idropittura Bagni & Cucine in color bianco opaco, che è traspirante, ad alto potere coprente, resistente alla formazione della muffa e di facile applicazione. - l’Antisdrucciolo per interno ed esterno, monocomponente e incolore, facile da applicare, carrellabile, antigraffio e adatto anche per applicazione su lisci come cemento, legno, gres e cotto. perché garantisce un’eccellente aderenza - il termoisolante /antiscivolo che è incolore, assicura un elevato isolamento termico, un’eccellente aderenza sui lisci (gres, cotto, legno e cemento) e resistenza a oli e grassi ed è antigraffio. Inoltre, permette di camminare scalzi anche nelle ore più calde ed è adatto per i bordi piscina.

EISENaward powered by ZHH: c’è tempo fino a febbraio per candidarsi In collaborazione con la ZHH (Associazione centrale per il commercio delle ferramenta), anche nel 2024 EISENWARENMESSE scandaglia il settore alla ricerca di nuove idee, invenzioni e soluzioni straordinarie. L’EISENaward powered by ZHH verrà assegnato per la settima volta nell’ambito di Eisenwarenmesse 2024 (3 - 6 marzo). I dieci prodotti in nomination verranno presentati dal 3 al 6 marzo 2024 in un’area speciale allestita nel passaggio fra i padiglioni 10 e 11 e la mattina del 3 marzo, in apertura della Eisenwarenmesse 2024, sarà assegnato l’ambito EISENaward powered by ZHH 2024. A selezionare i vincitori, come sempre, è una giuria prestigiosa composta da rappresentanti di artigianato, ricerca, stampa, design e commercio.. Le candidature per l’EISENaward powered by ZHH 2024 nelle tre categorie Innovazione, design/ergonomia e sostenibilità devono essere presentate entro il 7 febbraio 2024. Sono ammesse le novità e le innovazioni di prodotto presentate in anteprima al Salone Internazionale delle Ferramenta di Colonia 2024 che si distinguano da articoli già presenti sul mercato per forma, funzione, aspetto, design, materiali, impiego e/o tecnologia. 16


on line

G&B

CALCULATION PROGRAM 4.3

R 90

G&B Fissaggi S.r.l. Italia Corso Savona, 22 - 10029 Villastellone (TO) tel. +39 011 961 94 33 - info@gebfissaggi.com

professional design of anchorage in concrete

G&B Fissaggi UK G&B Fissaggi Vertretung Deutschland G&B Fissaggi Ibérica - MAREFIX G&B Fissaggi Benelux G&B Fissaggi France

www.gebfissaggi.com

17


NOTIZIE in breve L’Impresa Corazza sceglie la serie Makita XGT Nata più di 20 anni fa come attività di taglio muri e carotaggi, l’Impresa Corazza, con sede (la principale) a Porcia (PN) e a Castelfranco Veneto (TV) oggi opera in grandi cantieri edili - soprattutto ma non soltanto nel Nord Italia - e si occupa principalmente di demolizioni controllate. “Si tratta”, spiega il referente tecnico dell’Impresa Alessio Capelletto, “di demolizioni di murature o di cemento armato caratterizzate dalla necessità di una grande precisione di lavoro, ma anche di operare in condizioni estreme, in presenza di polvere ed acqua, indispensabile per eseguire i tagli delle murature. Questo determina condizioni poco favorevoli all’utilizzo delle attrezzature”. Per agevolare il lavoro della squadra operativa, da qualche anno Corazza ha scelto le attrezzature Makita ed in particolare i tassellatori HR003GM e gli avvitatori ad impulsi TW007GM, progettati con tecnologia XPT (Extreme Protection Technology) e potente motore brushless. “Ci siamo avvicinati al mondo Makita qualche anno fa”, aggiunge Capelletto, “quando abbiamo acquistato una prima serie di questi utensili. Quest’anno abbiamo deciso di rinnovare ed arricchire il parco macchine, in modo da equipaggiare ciascun operaio della squadra di un proprio tassellatore ed avvitatore. La serie Makita XGT ci ha colpiti per la grande affidabilità e la grandissima resistenza al lavoro in condizioni difficili, che nei cantieri nei quali operiamo sono la normalità. Oltre ad assicurare autonomia di lavoro, l’alimentazione a batteria permette di operare senza fili elettrici, quindi senza intralci e tutte le difficoltà dovute alla continua presenza di acqua sui cantieri. Inoltre la ricarica delle batterie è molto veloce”. Sin dall’inizio è stato molto facile per Corazza e Makita entrare in sintonia. “Makita e il rivenditore Ferramenta Lucchese”, prosegue Capelletto, “si sono dimostrati da subito molto disponibili e ci hanno indirizzato con grande professionalità sulle attrezzature più adatte al tipo di lavoro che svolgiamo. Anche il servizio assistenza è perfettamente organizzato con utensili sostituitivi in caso di necessità: questo per noi è fondamentale, non potendoci permettere tempi di fermo per eventuali guasti”.

Ha aperto a Firenze lo Showroom Casa di Leroy Merlin Il primo negozio di prossimità aperto da Leroy Merlin a Firenze si trova in via De Sanctis 34 ed è operativo dal 28 novembre scorso. Per l’insegna si tratta della terza apertura nel cuore di una grande città. Rispetto alle due (Roma, Quartiere La Magliana e Milano, viale Piave ) la particolarità di questo showroom è che offre una nuova shopping experience in uno spazio completamente rinnovato e dedicato esclusivamente a specifici segmenti: Ristrutturazione Bagno, Pavimenti e Rivestimenti, Porte e Finestre. Il nuovo Showroom Casa di Leroy Merlin si sviluppa infatti su due piani, per una superficie complessiva di 360 mq: al piano terra i prodotti bagno e suolo, al primo piano porte e finestre. Al piano terra è presente anche il corner dedicato ad Arky, il servizio di ristrutturazione a 360° che mette a disposizione dei clienti un architetto dedicato per seguire tutte le fasi del progetto, dall’idea alla realizzazione finale.

CFadda Fai da te è Insegna dell’anno Italia 23/24 Per CFadda la 16° edizione di Insegna dell’Anno 2023-24 si conclude con due premi e con la riconferma di essere l’insegna del cuore di tanti clienti e famiglie. Il brico 100% Sardegna conferma infatti il titolo per il terzo anno consecutivo e vince come insegna più amata dai clienti nella categoria Fai da te e Manutenzione casa. La premiazione si è svolta a Modena l’8 novembre presso il prestigioso Museo Enzo Ferrari, cornice perfetta per (la versione italiana di Retailer of the Year, la più grande indagine tra consumatori in Europa) il cui tema era il cuore, emblema di passione, impegno ed energia. In finale con insegne nazionali ed internazionali, CFadda è stata premiata nella categoria Fai-da-te & Manutenzione Casa come Insegna dell’Anno e come Insegna dell’Anno Web Italia. In questa edizione, un totale di 528.200 preferenze (più del doppio rispetto al 22/23) alle 550 insegne italiane valutate sono state espresse da 320.238 consumatori. 18


INCHIESTA

2024, LE PREVISIONI DELLE IMPRESE E LE STRATEGIE SU CUI PUNTERANNO

Soprattutto nei primi mesi, l’anno che sta per cominciare si porrà in una linea di continuità con il 2023. Il mercato continuerà infatti ad essere condizionato da fenomeni come l’instabilità dei prezzi delle materie prime e dell’energia, l’inflazione, il calo dei consumi e dalle incertezze create dal conflitto russo-ucraino e dalla guerra Israele-Hamas. Le aziende sono pronte ad affrontare questo scenario incerto mettendo in campo strategie in cui l’innovazione a 360° va di pari passo con gli investimenti finalizzati a politiche di contenimento dei costi. Come sarà quindi il 2024, secondo le aziende protagoniste della nostra inchiesta? Complicato, sfidante, ma di sicuro non privo di opportunità. 19


INCHIESTA L’ANNO CHE VERRÀ - EUROEQUIPE Enrico De Nora, Direttore Marketing Rispetto al 2023, quali sono le criticità che continueran-

quelli delle materie prime e dell’energia. Il 2023 non è stata

no a caratterizzare il mercato italiano e che vi state pre-

una grande stagione dal punto di vista del sell out per di-

parando ad affrontare nel 2024?

versi motivi, quindi molti negozi e rivenditori avranno stock

La possibilità di fare previsioni accurate, in questi ultimi anni

sufficienti per iniziare l’anno. Ci aspettiamo una fase stabile

è praticamente svanita. Sicuramente i mercati sembrano es-

nei primi mesi del 2024 e una lieve ripresa della crescita a

sersi stabilizzati e avere una fase di relativa calma, inclusi

partire da maggio/giugno. Quali sono gli aspetti qualificanti delle strategie attuate nel 2023 che andrete a confermare anche nel 2024? Possiamo avere un’anticipazione sulle azioni che metterete in campo? Abbiamo lanciato alcuni progetti volti a rendere accessibili i nostri prodotti a marchio per molti clienti (ottimizzazione imballi, riduzione MOQ, ecc). Stiamo inoltre cercando di ottimizzare processi interni e di produzione per mantenere i prezzi stabili (o addirittura in calo) senza erodere i margini dei rivenditori. Pensate di far leva sull’export andando ad incrementare le vostre esportazioni? Se sì, verso quali Paesi? Sicuramente. Il nostro fatturato Export è cresciuto molto negli ultimi anni e chiaramente continueremo a spingere per una crescita. Nord Europa e Stati Uniti sono i nostri obiettivi. Un investimento che avete sostenuto nel 2023 che ritenete avrà un impatto positivo sulla vostra azienda. Nel 2023 abbiamo investito diverse centinaia di migliaia di euro per ottimizzare molteplici fasi del nostro processo produttivo, aumentando qualità di prodotto ed efficienza produttiva.

20


UN UNIVERSO DI TECNOLOGIA

Le MIGLIORI SORGENTI LED PER EFFICIENZA E SOSTENIBILITA’

21


INCHIESTA L’ANNO CHE VERRÀ - APEX (FRATELLI RE) Diego Re, Direttore Marketing e Vendite siamo avere un’anticipazione sulle azioni che metterete in campo? Continueremo sempre a studiare approfonditamente i dati di mercato; vogliamo essere considerati lo specialista della nostra categoria di prodotti mantenendo il pieno controllo dei trend e delle sempre mutevoli esigenze del consumatore e garantendo soluzioni di prodotto adeguate, di qualità, moderne, innovative, funzionali e… sempre al miglior prezzo. Nel 2024 presenteremo varie novità di prodotto a marchio Apex, pianificheremo attività promozionali mirate fisiche e digitali declinate per i vari canali di vendita. Soprattutto il Made In Italy resterà il nostro valore primario. Un valore che ci ha permesso si passare da un fatturato 2017 di 7.8 milioni agli 11.3 milioni del 2023. Una crescita del 45% in 6 anni. Pensate di far leva sull’export andando ad incrementare le vostre esportazioni? Se sì, verso quali Paesi? L’ export per noi pesa già il 50% del fatturato. Nel 2022-2023 abbiamo avviato collaborazioni commerciali verso nuovi paesi, Emirati Arabi, Qatar, Giordania, Israele, Filippine. Inoltre abbiamo consolidato in Paesi dove il marchio Apex era già ben distribuito e principalmente in Europa. Nonostante la guerra, siamo riusciti ad incrementare il business in Russia e Ucraina. Attualmente esportiamo in 36 paesi nel mondo. Rispetto al 2023, quali sono le criticità che continueranno a caratterizzare il mercato italiano e che vi state preparando ad affrontare nel 2024? In generale in italia il mercato accessori casa, che comprende tutte le sotto categorie principali come sistema pulizia pavimenti, scope, panni, spugne, guanti e catturapolvere ha perso circa il 2,5% in confezioni di vendita, crescendo a valore di circa lo 0,3%. Il dato è dovuto all’aumento del prezzo medio di acquisto della singola confezione di vendita di circa 3% negli ultimi 12 mesi. Va però considerato che l’invecchiamento della popolazione italiana è diventato un elemento strutturale e la casa per forza di cose ritornerà protagonista, con intenzioni di spesa nettamente in crescita rispetto ad altre categorie. In un mercato dove “pulire” e “igienizzare” sono entrati di prepotenza nel vocabolario giornaliero, il consumatore è alla ricerca di soluzioni complete, leggere, maneggevoli, facilmente lavabili, riutilizzabili e soprattutto dotate di comodi ricambi a supporto di un approccio sempre più sostenibile La priorità resta quindi garantire un prodotto che assicuri la fidelizzazione del cliente.

22

Ci parla di un investimento che avete sostenuto nel 2023 che ritenete avrà un impatto positivo sulla vostra azienda? Nel 2023 abbiamo avviato la seconda linea completamente automatizzata per la produzione di scope che è unica nel suo genere e un nuovo magazzino logistico in outsourcing per alcune importanti private label. Nel 2024 presenteremo importanti novità a marchio Apex e testeremo un nuovo strumento di comunicazione digitale “drive to store” a partire da gennaio. A livello commerciale prevediamo ulteriore sviluppo alla luce di importanti programmi di revisione assortimentale avviati con insegne leader di mercato. Anche il canale del dettaglio tradizionale resterà prioritario, esclusivamente gestito dai nostri distributori di fiducia. Avete in programma nuovi investimenti per il 2024? In Apex gli investimenti non possono fermarsi. Nel 2023 abbiamo presentato il nuovo set lavapavimenti dotato di strizzatore flessibile per garantire un elevata performance di asciugatura del Mop, la nuova gamma di scope per interni ed esterni in plastica riciclata al 99%, nuovi accessori per la pulizia dei vetri, del bagno e della doccia e la nuova gamma

Quali sono gli aspetti qualificanti delle strategie attuate

di panni microfibra a presidio delle unità di bisogno emergen-

nel 2023 che andrete a confermare anche nel 2024? Pos-

ti. Entro fine 2024 presenteremo ulteriori gamme di prodotto.


L’ANNO CHE VERRÀ - A.P.FER Alberto Pezzarossa, Responsabile Commerciale e Antonella Pezzarossa, Responsabile Marketing Rispetto al 2023, quali sono le criticità che continueranno

Vi chiedo un focus particolare sui servizi offerti ai clien-

a caratterizzare il mercato italiano e che vi state preparan-

ti. Pensate di introdurne di nuovi, di potenziarne alcuni

do ad affrontare nel 2024?

o ritenete che quelli fin qui offerti siano già al passo con

Per i primi mesi del 2024, ci aspettiamo, nel bene e nel male,

le esigenze dei vostri clienti?

il proseguire delle dinamiche che hanno caratterizzato il no-

Ricollegandoci alla risposta precedente, il processo di infor-

stro mercato in questo finale d’anno. A partire dal secondo

matizzazione che abbiamo avviato, prevede ancora diversi

semestre, invece, pensiamo potrebbe verificarsi qualche pri-

step, con piani di investimento a breve e lungo periodo.

mo significativo cambiamento (ad esempio, sul tema costo

Non dobbiamo dimenticare che la nostra clientela è piut-

del denaro).

tosto eterogenea in termini di esigenze e predisposizione

Un investimento sostenuto nel 2023 che ritenete avrà un impatto positivo sull’andamento della vostra azienda. Negli ultimi anni abbiamo effettuato importanti investimenti per migliorare la nostra infrastruttura IT (sia in termini di sicurezza che di prestazioni), nell’informatizzazione di processi aziendali (sia in termini di apparecchiature e software che di formazione del personale). Abbiamo inoltre rinnovato completamente il sito e il relativo e-commerce, per una migliore fruibilità e facilità di utilizzo, ma anche per poter aggiungere nuove funzionalità e contenuti più interattivi. Tra gli altri principali investimenti effettuati, merita una citazione il costante e importante lavoro di ampliamento di gamma con nuovi pro-

all’uso di nuove tecnologie. Il nostro obiettivo è migliorare sempre, introducendo il nuovo “per gradi”, in modo da ridurre al minimo i disagi, senza forzare eccessivamente al cambiamento. La risposta che stiamo avendo dalla clientela rispetto al nuovo sito, al portale per effettuare ordini online e all’uso di strumenti come i cataloghi e i promozionali sfogliabili/cliccabili e collegati all’e-commerce è di grande soddisfazione e molto incoraggiante in vista dei passi successivi. Anche in termini di clientela interna, pur con qualche resistenza iniziale, abbiamo avuto riscontri molto positivi e risultati significativi in termini di efficienza.

dotti dei settori ferramenta e sicurezza, per un’offerta sempre

Avete in programma nuovi investimenti per il 2024?

aggiornata e al passo con le reali necessità del mercato. Non

Sì, come già “spoilerato”, in parte, con la risposta preceden-

da ultimo, abbiamo rinnovato l’appuntamento con A.P.Fer

te. Possiamo aggiungere che, per il 2024, abbiamo previsto

Expo, il nostro evento annuale che riunisce produttori e ri-

anche ulteriori investimenti in strumenti di comunicazione,

venditori del settore e rappresenta un importante momento

aggiornati sia in termini di contenuti che di funzionalità, e in

di condivisione e formazione con i nostri principali fornitori e

altri progetti di cui è ancora prematuro parlare.

clienti. L’edizione 2023 ha visto un incremento in termini di of-

Come sempre, cercheremo di individuare il giusto mix di

ferta espositiva e di metri quadrati, ma anche l’introduzione di

investimenti, bilanciato in modo attento, in base al nostro

un più efficiente sistema di registrazioni online con QR-code.

posizionamento e al mercato di riferimento.

23


INCHIESTA L’ANNO CHE VERRÀ - CENTURY Luca Dal Bo, Direttore Commerciale Rispetto al 2023, quali sono le criticità che continueranno a caratterizzare il mercato italiano e che vi state preparando ad affrontare nel 2024? La persistente inflazione che ha caratterizzato il 2023, continuerà a rappresentare una sfida significativa nel 2024. Century sta implementando strategie di gestione dei costi per affrontare l’instabilità dei prezzi delle materie prime per lo sviluppo dei suoi prodotti. Il monitoraggio delle fluttuazioni dei costi energetici è un elemento cruciale della strategia operativa. Infatti, l’impegno per il risparmio energetico e la sostenibilità ambientale è evidente non solo nei packaging e nei prodotti stessi, ma è parte integrante della cultura aziendale. Dal 2017 la sede aziendale è dotata di 200 pannelli fotovoltaici, che la rendono al 50% autonoma dal punto di vista energetico, con l’obiettivo di raggiungere l’autonomia completa entro il 2026. La prospettiva di un calo dei consumi, invece, richiede un approccio strategico, mirato e flessibile. Stiamo analizzando approfonditamente le tendenze di mercato, identificando segmenti chiave e adattando la nostra offerta di prodotti per rispondere alle mutevoli esigenze dei consumatori. Contestualmente, vengono implementate strategie di marketing dinamiche, tra cui iniziative promozionali mirate e un rafforzamento della presenza e della comunicazione online.

attività di marketing. L’approccio iniziale prevede un’analisi dettagliata per individuare i mercati internazionali più promettenti, concentrandosi sui paesi con domanda crescente e condizioni economiche favorevoli. Un aspetto chiave riguarda la formazione del team commerciale, mirata a migliorare le competenze necessarie per affrontare le sfide delle vendite internazionali, includendo la comprensione delle dinamiche

Quali sono gli aspetti qualificanti delle strategie attuate nel

di mercato globali, delle pratiche commerciali internazionali

2023 che andrete a confermare anche nel 2024?

e della gestione delle relazioni con clienti di diverse culture.

Oltre all’espansione del portafoglio di prodotti, l’azienda si sta

Stiamo anche esplorando partnership con agenzie di export

concentrando sull’identificazione di nicchie di mercato pro-

specializzate per supportare le attività internazionali, offrendo

mettenti attraverso analisi approfondite e l’individuazione di

competenze specifiche in materia di esportazione, compresi

settori correlati o complementari alla sua offerta attuale. L’o-

aspetti normativi e logistici. Infine, saranno implementati si-

biettivo è introdurre prodotti innovativi che rispondano alle esi-

stemi di monitoraggio delle prestazioni per valutare l’efficacia

genze emergenti dei consumatori, garantendo una posizione

delle attività commerciali e di marketing a livello internazionale.

competitiva e diversificata nel mercato. Un altro aspetto molto importante è l’ottimizzazione dei costi, un processo strategico che coinvolge una revisione completa delle operazioni. Per questo l’azienda sta adottando tecnologie avanzate per migliorare l’efficienza, rivedendo i processi interni. Gli investimenti nell’ innovazione sono una priorità, con un impegno che abbraccia sviluppi tecnologici, miglioramenti produttivi e soluzioni sostenibili. Century collabora attivamente con partner del settore, stringendo collaborazioni più strette con i fornitori chiave per negoziare accordi vantaggiosi e assicurare una catena di approvvigionamento privilegiata.

24

merciale, con un particolare focus sulla forza vendita e sulle

Un investimento che avete sostenuto nel 2023 che ritenete continuerà ad avere un impatto positivo sulla vostra azienda. Dalla fine del 2023, abbiamo avviato un sostanziale investimento nella ristrutturazione della logistica, con l’obiettivo di rivoluzionare il nostro approccio operativo. Questo progetto, destinato a concludersi nel 2024, mira a ridefinire la gestione delle operazioni logistiche interne, con impatti tangibili su flussi di approvvigionamento più efficienti e sulla riduzione dei tempi di consegna. L’impatto positivo sulla logistica si traduce in una maggiore affidabilità nei tempi di consegna, conferendo

Pensate di far leva sull’export andando ad incrementare le

un enorme vantaggio competitivo che sarà sfruttato nelle varie

vostre esportazioni? Se sì, verso quali Paesi?

attività di marketing. L’investimento, esteso a una riorganizza-

Nel 2024 Century si dedicherà all’implementazione di una

zione più ampia delle operazioni aziendali, include l’introduzio-

strategia prioritaria per espandere le proprie esportazioni.

ne nel team di nuove figure specializzate nel gestire le avan-

Questo progetto comporterà il potenziamento del team com-

zate tecnologie alla base di questa trasformazione logistica.


L’ANNO CHE VERRÀ - ASSA ABLOY ITALIA Enrico Filippi, Head of Product Marketing Rispetto al 2023, quali sono le criticità che continueranno a caratterizzare il mercato italiano e che vi state preparando ad affrontare nel 2024? Una delle criticità del 2024 sarà probabilmente quella legata alla ‘mancanza’ del superbonus, che potrà generare una certa contrazione della domanda, in parte riscontrata già nell’anno in corso. Lato costi delle materie prime, è indubbio l’impatto avuto nell’ultimo periodo. Siamo tuttavia riusciti a gestire la situazione agendo con pianificazioni a lungo termine sui nostri principali fornitori e limitando al massimo l’impatto sui prezzi alla distribuzione. Una strategia che troverà continuità anche nel 2024. Il calo dei consumi è qualcosa di cui tenere conto anche per l’anno venturo, anche se ci aspettiamo una stabilizzazione, soprattutto in un settore come il nostro, dove le applicazioni della sicurezza di qualità rimangono apprezzate e si è disposti a investire. Si conferma galoppante il fenomeno del prodotto low cost su grandi volumi, ma è pur vero che il livello di qualità del prodotto di importazione, per lo più destinato al retrofit, è ben diverso: il mercato ormai è esperto, sa riconoscere le differenze e tende in diverse occasioni ad optare per soluzioni con maggior livello di qualità. Si conferma infine anche la maggiore sensibilità della distribuzione agli ordini ‘intelligenti’, con meno stock in magazzino e la ricerca di un numero più limitato possibile di codici prodotto. Quali sono gli aspetti qualificanti delle strategie attuate nel 2023 nel mercato italiano che andrete a confermare anche nel 2024? Possiamo avere un’anticipazione sulle azioni che metterete in campo? Abbiamo iniziato e continueremo ad avere nel 2024 un approccio molto focalizzato sui diversi canali della distribuzione. Ognuno ha esigenze diverse e noi vogliamo garantirgli la risposta che risponda alle sue specifiche esigenze. Una rinnovata attenzione ai clienti, dunque, con un’offerta mira-

Pensate di far leva sull’export andando ad incrementare le vostre esportazioni? Se sì, verso quali Paesi? L’Export ha ancora rilevanza sul totale del nostro business e contiamo di continuare a far leva, soprattutto nei paesi del Medio Oriente, sui nostri principali prodotti Made in Italy quali i chiudiporta. Siamo certi che la recente acquisizione di Mottura, ci permetterà di incrementare ulteriormente la nostra presenza in quell’area.

ta. Continueremo a puntare sul miglioramento del livello di

Un investimento che avete sostenuto nel 2023 che rite-

servizio, al fine di rispondere sempre più prontamente alle

nete continuerà ad avere un impatto positivo sulla vostra

esigenze della distribuzione, volta a tenere magazzini snel-

azienda.

li e richiedere consegne sempre più rapide e precise. Non

Uno degli investimenti di rilievo è certamente l’acquisizione

ultima, l’attenzione al prodotto. Puntiamo all’innovazione nel

dell’azienda Mottura serrature di sicurezza SpA, che vanta

mondo digitale, con le soluzioni di controllo accessi Assa

un’offerta di prodotti di alta gamma, oltre che un’ottima repu-

Abloy sempre più all’avanguardia; e poi soluzioni smart di

tazione per il servizio ai clienti. Il marchio Mottura è sinonimo

Yale per il mondo residenziale, brand che nel 2024 stupirà

di qualità e sicurezza ed è riconosciuto e rispettato in Italia

con altre novità smart e prodotti interconnessi in un vero e

e nel mondo, grazie alla presenza capillare sul territorio. Con

proprio ecosistema. Ci sta a cuore anche la meccanica, dove

questa acquisizione Assa Abloy rafforza il suo portafoglio

fonda tradizionalmente il nostro business, tanto che nell’ulti-

prodotti e la presenza nel mercato residenziale, con l’obiet-

mo anno abbiamo presentato diverse novità, tra cui la serra-

tivo di massimizzare le opportunità di vendita e di creazione

tura Omega Pro di Mul-T-Lock e la gamma cilindri Yale.

di valore.

25


INCHIESTA L’ANNO CHE VERRÀ - FRA-BER Marta Berton, Account Communication Manager Rispetto al 2023, quali sono le criticità che continueranno

sione del canale online in particolare per il brand Innovacar,

a caratterizzare il mercato italiano e che vi state preparan-

che ha un pubblico più propenso a questo tipo di acquisto.

do ad affrontare nel 2024?

Cercheremo inoltre di rimanere flessibili per poterci adattare

Parlando in particolare di inflazione e di costi energetici (stret-

alle diverse dinamiche del mercato italiano, continuando a mo-

tamente correlati fra di loro) l’aumento dei prezzi dei beni e

nitorare da vicino le tendenze e le preferenze dei consumatori,

dei servizi ha già impattato e continuerà a farlo sia sui costi

apportando – quando necessario - aggiustamenti alle nostre

interni dell’azienda, sia sul potere d’acquisto dei consumatori.

strategie. Infine, continueremo sicuramente a consolidare tutte

Per questo, ci stiamo impegnando a ottimizzare la gestione

le nostre partnership strategiche cercando, in particolare nel

interna, ma anche a rivedere la strategia dei prezzi, così da mi-

professionale, di collaborare sempre più strettamente con i no-

tigare gli effetti dell’inflazione. Per quanto riguarda un possibile

stri distributori.

calo dei consumi, tutto ancora da verificare, questo potrebbe comportare una diminuzione della domanda anche nel settore del Car Care e, per affrontare questa sfida, stiamo cercando di offrire prodotti sempre più innovativi e servizi personalizzati così da mantenere e stimolare la domanda. Questa strategia è anche la stessa che ci mette al riparo anche di fronte ai prodotti d’importazione. Investiamo, infatti, costantemente in ricerca e sviluppo per mantenere e potenziare la nostra qualità e la nostra competitività sul mercato. La tendenza, infine, dei canali distributivi a razionalizzare il sell-in richiede un adattamento delle strategie di distribuzione e per questo, in particolare nel settore del detailing, ci stiamo fortemente orientando verso i canali online, mentre è sul servizio e sulla qualità che puntiamo sia per quanto riguarda il tradizionale “fai da te”, sia per il settore professionale.

Pensate di far leva sull’export andando ad incrementare le vostre esportazioni? Il 60% del nostro fatturato proviene dall’export che per Fra-Ber ha sempre avuto un ruolo assai rilevante e per questo motivo continueremo a diffondere il nostro marchio a livello internazionale attraverso la partecipazione a eventi, fiere di settore e organizzando corsi di formazione per i nostri distributori consolidati. Un investimento che avete sostenuto nel 2023 che ritenete avrà un impatto positivo sulla vostra azienda. L’ottimizzazione e la riorganizzazione dei vari processi attraverso l’acquisizione di macchinari innovativi e sistemi all’avanguardia avvenuta, anche, nel corso del 2023 certamente non si esaurirà e nel 2024 porterà a un ulteriore incremento delle nostre capacità produttive, oltre che all’erogazione di un ser-

Quali sono gli aspetti qualificanti delle strategie attuate nel

vizio sempre migliore verso i nostri clienti. Tutti questi aspetti

2023 che andrete a confermare anche nel 2024?

sono andati di pari passo con il potenziamento del reparto

Per l’inizio del 2024 prevediamo una ulteriore spinta ed espan-

commerciale che ha e avrà il compito di spingere soprattutto sul dato dell’export, ma non solo. Abbiamo implementato ulteriormente l’e-commerce e ci aspettiamo che tutto questo possa concretizzarsi in maniera ancora più marcata nel corso del prossimo anno grazie anche all’inserimento di nuove figure specializzate in questo ambito. Avete in programma nuovi investimenti per il 2024? Per dare ulteriore sviluppo all’export, gli investimenti si concentreranno per la maggior parte sulla partecipazione in tutto il mondo alle più importanti fiere di settore. Le fiere, infatti, continuano a essere un momento importantissimo durante il quale è possibile per i potenziali clienti vedere e toccare con mano i prodotti ed entrare in contatto con le persone dell’azienda e/o i loro distributori. Continueremo a investire sulle persone e la loro professionalità, così come saremo costantemente proiettati sulla ricerca e lo sviluppo di nuove formule e prodotti, sempre più sostenibili e performanti. Tutto questo, naturalmente,

© ph. Paolo Biava

restando attenti a quanto il mercato, anche in termini di “hardware”, saprà e potrà proporci.

26


27


INCHIESTA L’ANNO CHE VERRÀ - CFG Guglielmo Bitossi, Amministratore Delegato Rispetto al 2023, quali sono le criticità che continueranno a caratterizzare il mercato italiano e che vi state preparando ad affrontare nel 2024? In realtà, non vedo criticità o motivi per allarmare l’ingresso del nuovo anno. L’esperienza ci dimostra che ce l’abbiamo fatta di fronte a una pandemia mondiale e che da quasi due anni conviviamo (da lontano) con una prima guerra alla quale se ne è accesa una seconda, anche più vicina. Ogni volta, le borse e i mercati hanno fatto collassi e riprese ma poi tutto è tornato a una ragionevole normalità. Quindi. aspettiamo il prossimo anno fiduciosi e attenti a quanto ci succederà, pronti a superare eventuali nuovi ostacoli. Quali sono gli aspetti qualificanti delle strategie attuate nel 2023 che andrete a confermare anche nel 2024? Il consumatore inizia a guardare con più attenzione alla “sostenibilità” ma con occhio molto attento e critico. Il cliente finale medio non sceglie un articolo rispetto all’altro, solo perchè c’è scritto che è “prodotto utilizzando energie prodotte da fonti rinnovabili” oppure ha “una percentuale di materiale riciclato” all’interno (e magari gli costa il 30% in più). Quel che conta per il consumatore è l’“efficienza” reale. Se per tingere un elemento utilizzo la pittura all’acqua ma mi servono tre bombole invece che una soltanto, svanisce l’effetto sostenibilità e prende il sopravvento l’efficienza, che è il rapporto tra costi e risultati. Pensate di far leva sull’export andando ad incrementare le vostre esportazioni? Se sì, verso quali Paesi? CFG si concentra sul mercato italiano non disdegnando le occasioni di ordini dall’estero che sempre più numerosi si presentano.

potenziato il reparto “sviluppo e nuove idee” e aspettiamo i risultati che hanno sempre dei tempi non immediati. I nuovi addetti alla “ricerca e proposta di novità” sfornano idee in continuazione ma, bisogna anche poi legare le novità al settore dove CFG è già presente con la rete di distribuzione. Le nuove figure implementate seguono i nuovi progetti dalla prima foto al momento dell’arrivo in magazzino del primo container ma la prima necessaria verifica è quella della qualità. Nessun prodotto CFG prende il nome dell’azienda se non dopo prove, smontaggi, test e verifiche di efficienza e durata nel tempo. Questa ricerca della qualità in effetti “ritarda” un po’ la rapidità della selezione delle novità, ma assicura i nostri clienti circa la bontà del prodotto a marchio CFG. Avete in programma nuovi investimenti per il 2024? Un focus particolare avrà l’allargamento e lo sviluppo della linea Lumina Solare che ha una vera e reale “sostenibilità e efficienza”, nei fatti e nelle prestazioni. Bello riuscire ad avere la luce dove per anni abbiamo visto il buio della notte. L’idea

Un investimento che avete sostenuto nel 2023 che ritenete

di portare la luce splendente, continua, a costo zero, solo con

avrà un impatto positivo sulla vostra azienda.

il fissaggio di due viti, senza cablaggi, cavi elettrici, cavidotti,

La rete di agenti ha un continuo bisogno di novità. Sono le

interruttori, relè, deviatori, è veramente una bellissima innova-

novità quelle che trainano tutto il catalogo. CFG nel 2023 ha

zione.

L’ANNO CHE VERRÀ - DORMAKABA ITALIA Alberto Bergamini, Sales Manager

28

Rispetto al 2023, quali sono le criticità che continueranno

complessa e. di conseguenza. ci arrivano richieste improvvise

a caratterizzare il mercato italiano e che vi state preparan-

a cui dobbiamo reagire con competenza e professionalità nel

do ad affrontare nel 2024?

più breve tempo possibile. I nostri clienti si ritrovano sempre

Una delle caratteristiche principali del mercato negli ultimi mesi

più spesso a dover gestire ordini e commesse complicate e

è la richiesta di velocità: è necessario essere rapidi nel rispon-

noi li supportiamo come veri partner. Il fattore tempo sta diven-

dere al cliente, dalla fase di preventivazione fino alla fornitura.

tando la chiave del successo, insieme alla scelta della giusta

La programmazione dei cantieri sta diventando sempre più

soluzione di prodotto. In questo dormakaba propone ai propri


DAL MERCATO

GLI OCCHIALI DELLA MODA E DELLO STILE ITALIANO LI HA SOLO IOI Industrie Ottiche Italiane è al primo posto nelle vendite in Italia e in molti altri Stati europei e propone prodotti griffati belli, eleganti, alla moda e anche green Se sono amati, apprezzati e imitati in tutto il mondo, un motivo ci sarà. Perché i marchi moda Italiani sono sinonimo di eleganza, di stile, di buon gusto, di sobrietà e di qualità eccezionale. Caratteristiche che si ritrovano anche negli occhiali prodotti e distribuiti da Industrie Ottiche Italiane, azienda capofila nella produzione e nella distribuzione di occhiali da vista e da sole, che negli ultimi vent’anni hanno conquistato il mercato più esigente perché capaci di soddisfare davvero tutti i gusti. A fare la differenza, come sempre, sono dettagli inconfondibili che hanno trasformato gli occhiali in un qualcosa di più di uno strumento deputato a correggere i difetti di vista, in particolare quelli legati alla presbiopia, andando a dare un tocco di esclusività a chi li indossa. Insomma, un’attenzione per il particolare che non compromette la qualità eccezionale del prodotto in commercio, peraltro con un occhio sempre attento al portafoglio.

Colori, raffinatezza e prestigio: i modelli di Gian Marco Venturi Tra tutti i prodotti realizzati e in distribuzione, meritano una menzione i modelli firmati da Gian Marco Venturi, icona di eleganza e stile. Con i suoi colori variegati e raffinati, con le rifiniture più preziose e più accurate, e realizzati con i materiali migliori, sono in grado di rispondere alle esigenze di qualunque cliente. In particolare, i modelli Blue Block, con lenti anti luce blu o i Clip On, dotati di un clip magnetico per proteggere dal sole, hanno una cura particolare degli occhi e della vista.

Stile e prestigio: modelli griffati De Tomaso Si passa poi ai modelli griffati De Tomaso, marchio leggendario e prestigioso, esclusivi e di alta gamma, proprio come GMV Espositore precaricato vuole la tradizione sportiva di questo marchio prestigioso e noto in tutto il mondo che ha fatto la storia dell’automobilismo. Imperdibili, per chi ama l’italian design e una qualità eccezionale sia nei modelli per lettura sia in quelli da sole, questi occhiali hanno tipicamente le lenti asferiche, caratteristica che è in grado di eliminare la distorsione visiva periferica, sottili e infrangibili, grazie a un trattamento antigraffio e antiriflesso.

El Charro e Gian Marco Venturi: espositori precaricati con antitaccheggio

El Charro, modello Carolina

Infine, i modelli firmati El Charro, perfetti per ogni look oltre che per ogni esigenza. Gli occhiali El Charro e Gian Marco Venturi sono disponibili anche in espositori precaricati per la comodità del punto vendita e con due anti taccheggi nei supporti per limitare al massimo i furti.

Scegliere con consapevolezza: occhiali di design e sostenibilità E anche per l’ambiente, in un momento storico in cui l’allerta è massima per il benessere del nostro pianeta: per realizzare questi occhiali sono infatti utilizzati materiali ecosostenibili al cento per cento, riciclati e riciclabili, sia per quanto riguarda le montature sia per il packaging. Insomma, belli, eleganti, alla moda e anche green, fattore non da trascurare per una scelta di acquisto che sia davvero consapevole e responsabile.

Efficienza, integrazione e successo Insomma, i motivi per preferire Industrie Ottiche Italiane sono davvero tanti, sia dal punto di vista del consumatore finale sia da quello del venditore. Non a caso l’azienda è al primo posto nelle vendite in Italia e anche in molti altri Stati europei. L’efficienza e l’integrazione della catena produttiva e la capacità di gestire reti di vendita complesse consentono di ottimizzare il servizio con una presenza capillare sia nei canali specifici di settore sia nella grande distribuzione organizzata.

Per informazioni: www.ioi.it

GMV Modello Clipon

29


INCHIESTA clienti uno staff di oltre 30 figure tecniche

doppia cifra e parallelamente anche il nu-

dedicate a progettazione, installazione e

mero dei collaboratori. Questo ci permette

manutenzione. Questo ci permette di poter

di continuare a ringiovanire la squadra, ar-

rispondere in maniera precisa ed affidabi-

ricchendola di nuove competenze e man-

le, di customizzare le soluzioni, in sintesi

tenendo alto il livello di innovazione.

di risolvere richieste e problematiche del

Avete in programma nuovi investimenti

cliente.

per il 2024?

Quali sono gli aspetti qualificanti delle

Abbiamo novità in tutte le nostre linee di

strategie attuate nel 2023 che andrete a

prodotto, in particolare per il mondo delle

confermare anche nel 2024? Possiamo

automazioni con il lancio del nuovo azio-

avere un’anticipazione sulle azioni che

namento Proline, che rivoluziona completamente la nostra offerta di porte au-

metterete in campo? Sarà un anno che possiamo definire di vicinanza ai clienti, vogliamo dedicarci a sviluppare partnership attraverso eventi e nuove opportunità. Già in passato siamo stati protagonisti di numerose open house, fiere e momenti di incontro con diverse realtà del territorio, nel 2024 la strategia sarà meno concentrata sulla partecipazione ad eventi nazionali, ma più supporto a partnership locali.

tomatiche scorrevoli: maggiore potenza, velocità, sostenibilità e connettività. Il nuovo motore brushless con tecnologia Direct Drive consente la movimentazione di porte fino a 250 kg ad anta. La soluzione è stata testata per resistere a 1,5 milioni di cicli di apertura. La nuova ES Proline consente aperture e chiusure particolarmente veloci (fino a 90 cm al secondo), è versatile e modulare e ben si adatta a diversi campi di applicazione. Può essere utilizzata anche per

Un investimento che avete sostenuto nel 2023 che ritenete

gestire le vie di fuga e su porte telescopiche, il motore senza

avrà un impatto positivo sulla vostra azienda.

riduttore e carrelli di scorrimento realizzati con plastica specia-

Continuiamo ad investire sulle persone. Apparteniamo ad un

le, consentono una movimentazione delle ante particolarmen-

grande gruppo internazionale che ci sostiene, in una crescita

te silenziosa. Infine, la grande novità è la possibilità di gestire

profittevole e coerente, ogni anno aggiungiamo al nostro staff

le porte da remoto tramite l’app door pilot sia per comandarne

figure professionali importanti, nel dipartimento service, sales

l’apertura e per richiedere assistenza in caso di malfunziona-

e back office. Negli ultimi due anni il fatturato sta crescendo a

menti o guasti.

L’ANNO CHE VERRÀ - FERRO BULLONI Filippo Boghi, Amministratore Delegato Rispetto al 2023, quali sono le criticità che continueranno

Quali sono gli aspetti qualificanti delle strategie attuate nel

a caratterizzare il mercato italiano e che vi state preparan-

2023 che andrete a confermare anche nel 2024? Possiamo

do ad affrontare nel 2024?

avere un’anticipazione sulle azioni che metterete in cam-

Nel 2024, le sfide persistenti che il mercato italiano potrebbe

po?

affrontare includono diversi fattori ben evidenziati nella do-

Nel corso del 2023, abbiamo implementato strategie di otti-

manda (inflazione, costi energetici, perdita di competitività per

mizzazione dei costi, investimenti mirati all’innovazione e alla

molte aziende a fronte di un ritorno dei prodotti d’importazione

differenziazione dei prodotti, nonché politiche di gestione del

dopo la parentesi legata al Covid e ai problemi di trasporto).

rischio finanziario per affrontare le sfide del mercato italiano.

Per far fronte a questi scenari, ci stiamo preparando a imple-

Questi approcci continueranno a essere fondamentali nel

mentare strategie di controllo dei costi, ad adottare politiche

2024. Per il prossimo anno, prevediamo di intensificare la no-

di gestione del rischio finanziario e a investire in innovazione e

stra attenzione sull’efficienza operativa, di consolidare ulterior-

competitività per mantenere la rilevanza sul mercato nazionale

mente la nostra presenza digitale per adattarci ai cambiamenti

e internazionale. Inoltre, punteremo molto su fattori di estrema

nel comportamento dei consumatori e di potenziare le relazioni

importanza per la scelta del cliente finale, quindi non solo il prezzo, ma anche una gestione e consegna in tempi brevi, una

30

con i partner commerciali per mantenere la competitività nei canali distributivi.

gamma completa in grado di soddisfare il 100% delle richieste

Pensate di far leva sull’export andando ad incrementare le

e in primis la qualità, che è alla base di tutti i prodotti da noi

vostre esportazioni? Se sì, verso quali Paesi?

offerti.

Stiamo valutando l’opportunità di potenziare le nostre espor-


tazioni come parte della nostra strategia di crescita nel 2024. I potenziali paesi di destinazione per le nostre esportazioni potrebbero includere mercati in espansione con richiesta crescente per i nostri prodotti, come alcune aree dell’Europa, dell’Asia e dell’America del Nord. La decisione finale sui mercati specifici sarà basata su un’analisi dettagliata dei trend economici, delle opportunità di mercato e delle esigenze dei clienti per massimizzare il nostro potenziale di crescita internazionale. Un investimento che avete sostenuto nel 2023 che ritenete avrà un impatto positivo sulla vostra azienda. Nel corso del 2023, abbiamo fatto investimenti significativi nell’ambito della ricerca e dello sviluppo per adottare nuove tecnologie che vadano ad impattare e migliorare ulteriormente la qualità dei nostri prodotti. Questi investimenti mirano ad ottimizzare i processi produttivi, migliorare l’efficienza logistica e differenziare la nostra offerta sul mercato attraverso l’innovazione. Riteniamo che questo impegno nell’area della ricerca e sviluppo avrà un impatto positivo sulla nostra azienda, consentendoci di mantenere la competitività, accrescere la nostra presenza sul mercato e soddisfare al meglio le esigenze dei clienti.

Avete in programma nuovi investimenti per il 2024? Nel 2024, prevediamo di concentrarci su ulteriori investimenti finalizzati all’espansione della capacità produttiva per soddisfare la crescente domanda di mercato. Stiamo anche valutando investimenti supplementari nell’ottimizzazione dei processi logistici per migliorare ulteriormente la nostra efficienza operativa. Inoltre, intendiamo destinare risorse significative per ulteriori iniziative legate alla ricerca e allo sviluppo al fine di continuare un già avviato processo di rinnovamento atto a differenziare la nostra offerta di prodotti. Questi investimenti mirano a rafforzare la nostra posizione sul mercato e a supportare la crescita sostenibile dell’azienda nel corso del prossimo anno.

WWW.EISENWARENMESSE.COM

WORK HARD! ROCK HARD! EISENWARENMESSE – INTERNATIONAL HARDWARE FAIR Cologne, 3 – 6 March 2024 SECURE YOUR TICKETS NOW!

Koelnmesse S.r.l. - Viale Sarca 336/F, Edificio 16, 20126 Milano, +39 0286961337, francisca.valdes@koelnmesse.it, www.koelnmesse.it

31


INCHIESTA L’ANNO CHE VERRÀ - INDUSTRIE OTTICHE ITALIANE Massimo Martucci, Direttore Commerciale Rispetto al 2023, quali sono le criticità che continueranno a caratterizzare il mercato italiano e che vi state preparando ad affrontare nel 2024? Molto dipenderà dalla situazione internazionale, in particolare dai conflitti Israele-Palestina e Russia-Ucraina. Per quanto riguarda l’inflazione, le aspettative della BCE prevedono un periodo di inflazione stabile ed improbabili nuovi aumenti dei tassi. In Italia, secondo l’OCSE, l’inflazione è crollata ultimamente all’1,7%, il che ci porta a sperare positivamente per il 2024. Per quanto riguarda i costi energetici, la situazione è più

Pensate di far leva sull’export andando ad incrementare le

complicata ed è legata soprattutto alla continuazione o meno

vostre esportazioni? Se sì, verso quali Paesi?

della guerra tra Ucraina e Russia.

Siamo già presenti in molti Paesi in Europa, Nord Africa e Me-

Quali sono gli aspetti qualificanti delle strategie attuate nel 2023 che andrete a confermare anche nel 2024? Possiamo avere un’anticipazione sulle azioni che metterete in cam-

dio Oriente. Gli obiettivi per il 2024 sono quelli di incrementare ulteriormente le vendite verso Paesi esteri che apprezzano molto i nostri brand italiani

po?

Un investimento che avete sostenuto nel 2023 che ritenete

Nel 2024 continueremo con l’introduzione di moltissimi nuovi

avrà un impatto positivo sulla vostra azienda.

modelli di occhiali innovativi, con il rafforzamento delle nostre

Nel 2023 gli investimenti sono stati l’acquisto del brand Gian

posizioni di mercato nei vari canali distributivi, in particolare

Marco Venturi, il lancio dei nuovi siti e-commerce B2C occhia-

il canale della Grande Distribuzione, delle ferramenta, delle

lisubito.it e B2B shop.ioi.it.

tabaccherie e delle farmacie. Tutto questo ci è possibile gra-

Avete in programma nuovi investimenti per il 2024?

zie ai diversi brand della moda e dello stile italiano - tutti di

Nel corso del 2024, puntiamo a intensificare le nostre attivi-

proprietà - che ci permettono un’offerta differenziata di pro-

tà di marketing. Vogliamo comunicare le peculiarità distintive

dotti per ciascun canale distributivo: brand conosciuti come

dei nostri prodotti a tutti i livelli, dal distributore al rivenditore

“Corpootto” nelle farmacie (il primo ad introdurre gli occhiali

e al cliente finale. Abbiamo rinnovato completamente i nostri

in farmacia nel 1992), brand della moda italiana come “Gian

cataloghi 2024 e investiremo pesantemente nei mezzi di co-

Marco Venturi”, brand moda iconici come “El Charro”, o come

municazione digitali per raggiungere un pubblico più ampio e

il leggendario marchio di supercar “De Tomaso”.

mettere in luce le unicità dei nostri prodotti.

L’ANNO CHE VERRÀ - ITALCHIMICI GROUP Laura Ballarani Direttore Generale e Gabriele Bellatreccia Ufficio acquisti Rispetto al 2023, quali sono le criticità che continueranno

alle richieste;

a caratterizzare il mercato italiano e che vi state preparan-

- innovazione, flessibilità, ottimismo e una rete vendita com-

do ad affrontare nel 2024?

patta e motivata, anima dell’azienda.

Da sempre il mercato è fatto di alti e bassi. Probabilmente le criticità del 2023 si trascineranno nel 2024, continuando la selezione del più forte o meglio del più flessibile. Proprio per questo ci continuiamo ad orientare a quello che secondo noi è sempre vincente: - giusto rapporto qualità/ prezzo: nostro punto di forza costante; - consegne tempestive: da tempo investiamo sulle scorte di

32

Quali sono gli aspetti qualificanti delle strategie attuate nel 2023 che andrete a confermare anche nel 2024? Possiamo avere un’anticipazione sulle azioni che metterete in campo? Oltre agli aspetti già citati, grazie al nostro know how professionale ci focalizzeremo sulla creazione di prodotti di alto livello e innovativi.

magazzino che le rivendite hanno ridotto e stiamo ulterior-

Pensate di far leva sull’export andando ad incrementare

mente ampliando le nostre strutture per essere sempre pronti

le vostre esportazioni? Se sì, verso quali Paesi?


L’export è un aspetto commerciale che reputiamo interessante e che stiamo valutando assieme a delle figure esperte. Un investimento che avete sostenuto nel 2023 che ritenete avrà un impatto positivo sulla vostra azienda. Quest’anno è stato denso di aspetti innovativi che naturalmente continueranno nel 2024. Abbiamo dato il via a un restyling del packaging con un occhio sempre attento a mantenere l’identità visiva. Stiamo inoltre creando e organizzando delle nuove linee di prodotto. Nel 2023 abbiamo lavorato sulla linea nautica, nostro fiore all’occhiello, nel 2024 usciremo con altre due linee. Grazie al settore “ricerca e sviluppo” nel 2024 saremo presenti con dei prodotti innovativi e nuove formulazioni che ci rendono molto orgogliosi. L’obiettivo è ampliare i mercati di riferimento. Avete in programma nuovi investimenti per il 2024? Investire è una scelta obbligata per un’azienda. E questo perchè significa crescere. Il primo e più importante investimento che facciamo è sulle persone, cuore pulsante della Italchimici Group.

L’ANNO CHE VERRÀ - MAKITA Luca Giraldi, Direttore Commerciale Rispetto al 2023, quali sono le criticità che continueranno

elevata qualità un servizio logistico e post vendita di livello più

a caratterizzare il mercato italiano e che vi state preparan-

che adeguato.

do ad affrontare nel 2024? Sostanzialmente confidiamo in un anno simile al secondo semestre 2023, periodo in cui le restrizioni

Pensate di far leva sull’export andando ad incrementare le vostre esportazioni? Se sì, verso quali Paesi? La nostra azienda ha filiali in tutto il

sull’acceso al credito sono state com-

mondo ed ognuna segue il proprio

pensate dalla decelerazione dell’infla-

mercato di riferimento.

zione, da un graduale recupero delle

Un investimento che avete sostenu-

retribuzioni e dalla crescita dell’occu-

to nel 2023 che ritenete avrà un im-

pazione secondo le stime previsionali.

patto positivo sulla vostra azienda.

Il nostro mercato di riferimento sostan-

Investimenti continui sono previsti in

zialmente dovrebbe rimanere stabile.

tutti i settori ogni anno. Chiaramente la

Quali sono gli aspetti qualificanti del-

tendenza a voler essere sempre più a

le strategie attuate nel 2023 che an-

contatto con gli utilizzatori e a fianco

drete a confermare anche nel 2024?

dei nostri rivenditori ci spinge a soste-

Possiamo avere un’anticipazione sul-

nere investimenti superiori nelle comu-

le azioni che metterete in campo?

nicazioni e nelle risorse dimostrative.

L’azienda proseguirà nei suoi investi-

Avete in programma nuovi investi-

menti con innovazioni di prodotto e

menti per il 2024?

diversificazione della proposta inseren-

Si stanno valutando diverse opportunità su cui investire mag-

dosi in nuovi mercati quali Garden, Cleaners ed Outdoor con

giormente tra cui alcuni eventi dedicati alla presentazione del-

gamme sempre più complete ed affiancando a un prodotto di

le novità di prodotto.

33


INCHIESTA L’ANNO CHE VERRÀ - RIVIT Francesco Montanari, Amministratore Delegato Rispetto al 2023, quali sono le criticità che continueranno

importanti per spingere la nostra crescita e speriamo che la

a caratterizzare il mercato italiano e che vi state preparan-

situazione mondiale possa portare a chiudere qualche fronte

do ad affrontare nel 2024?

e rasserenare gli scenari. Le opportunità di business nel set-

La tendenza al rallentamento della domanda che si è avver-

tore del fissaggio in generale e della lattoneria in particolare

tita a partire dal terzo trimestre di quest’anno, pensiamo sia

sono ancora tantissime e noi puntiamo a coglierle con gran-

destinata a durare almeno fino alla metà dell’anno prossimo.

de fiducia nelle nostre capacità.

Gli scenari macroeconomici e, soprattutto, quelli geopolitici, portano però ad una situazione di incertezza generale che rende molto difficile azzardare delle previsioni. Noi non ci aspettiamo molto aiuto dal mercato e puntiamo a compensare grazie ai lanci di nuovi prodotti e alle nuove partnership distributive annunciate nel corso dell’anno. L’impatto negativo legato alla riduzione degli incentivi nel settore dell’edilizia non si è ancora sentito più di tanto, ma la preoccupazione resta. Quali sono gli aspetti qualificanti delle strategie attuate nel 2023 che andrete a confermare anche nel 2024? Possiamo avere un’anticipazione sulle azioni che metterete in campo? Il 2023 di Rivit è stato un anno di grandi cambiamenti interni,

34

Pensate di far leva sull’export andando ad incrementare le vostre esportazioni? Se sì, verso quali Paesi? Le vendite estere sono già molto importanti per Rivit, ma è nostro obiettivo incrementarle ulteriormente. È in corso un’analisi puntuale dei vari Paesi in cui siamo presenti per decidere le priorità strategiche, ma mi aspetto una crescita più forte fuori dall’Europa. Un investimento che avete sostenuto nel 2023 che ritenete avrà un impatto positivo sulla vostra azienda. Come detto precedentemente, il 2023 è stato un anno di forti investimenti in Rivit a 360 gradi e questo ci dà la convinzione di poter affrontare un anno ancora molto incerto come il 2024 con grande fiducia.

nel management, nell’organizzazione, nei sistemi informativi

Avete in programma nuovi investimenti per il 2024?

e tutto questo ha portato anche ad alcuni disservizi nei con-

Gli investimenti non sono finiti. Abbiamo ancora molti progetti

fronti della nostra clientela e dei nostri partner. Affrontiamo il

aperti sia per quanto riguarda i processi interni, in particolare

2024 con grande fiducia, certi di aver investito per migliorare

per continuare a migliorare la nostra efficienza ed efficacia

la nostra offerta di prodotti e servizi e i nostri processi inter-

nella supply chain e per quanto concerne la nostra presenza

ni. I nuovi prodotti lanciati nell’anno in corso saranno molto

sul mercato.


L’ANNO CHE VERRÀ - LA FILOMETALLICA Fabrizio Figus Account Manager Rispetto al 2023, quali sono le criticità che continueranno

Il nostro mercato è l’Italia. Quindi

a caratterizzare il mercato italiano e che vi state preparan-

cercheremo di incrementare le

do ad affrontare nel 2024?

vendite sul territorio nazionale,

Sicuramente costi energetici e calo dei consumi influiranno

cercando di introdurre prodotti

sulle vendite dei prodotti. Nel nostro settore la maggior parte

innovativi.

dei prodotti sono di importazione. Quindi ci impegneremo nel presentare e portare alla clientela prodotti sempre più innovativi e differenti rispetto a quelli in commercio.

Un investimento che avete sostenuto nel 2023 che ritenete avrà un impatto positivo sulla vostra azienda.

Quali sono gli aspetti qualificanti delle strategie attuate nel

Sicuramente la creazione di un catalogo con immagini am-

2023 che andrete a confermare anche nel 2024? Possiamo

bientate fatte da fotografo specializzato ha portato all’incre-

avere un’anticipazione sulle azioni che metterete in campo?

mento di nuovi clienti. Ma stiamo già sviluppando un nuovo

Siamo già usciti in questi giorni, anticipando il 2024, con dei

catalogo con novità in uscita entro la primavera del 2024.

nuovi espositori in legno di betulla Made in Italy. Pensiamo che siano uno strumento per agenti e per i clienti per poter organizzare, dare visibilità e aumentare le vendite dei prodotti. Oltre a questo abbiamo inserito anche un espositore di cartone in formato cestone, per la GDO.

Avete in programma nuovi investimenti per il 2024? Ci potete dare qualche anticipazione? C’è già in previsione un ampliamento della gamma di lampadine, nuovi apparecchi di illuminazione con nuove tecnologie. E un nuovo catalogo in uscita entro la primavera, sempre più illu-

Pensate di far leva sull’export andando ad incrementare le

strato. Abbiamo in programma di rivedere anche il packaging,

vostre esportazioni? Se sì, verso quali Paesi?

quindi un nuovo aspetto del prodotto inscatolato e in blister.

DAL MERCATO

Fernovus Lamiere Zincate

la vernice di ultima generazione di Saratoga Non cola, non gocciola ed è facile da applicare. Ma il suo vero valore aggiunto è che, siccome contiene sia il colore che l’antiruggine, una sola mano è sufficiente a garantire protezione contro ruggine e usura e un’adeguata copertura Fernovus Lamiere Zincate è il nuovo smalto/vernice decorativo appositamente realizzato da Saratoga per la verniciatura dei metalli ferrosi, quali la lamiera zincata e l’acciaio, e non ferrosi come l’alluminio, il rame e l’ottone. La sua azione è pratica, immediata ed efficace perché contiene sia il colore che l’antiruggine e, quindi, non necessita di primer e basta una sola mano per garantire un’eccellente copertura e un’ottima barriera protettiva contro la corrosione e l’usura. Fernovus Lamiere Zincate può essere utilizzato in ambienti interni o all’aperto e quindi è il prodotto ideale per verniciare serrande di box e negozi, porte di cantine e lamiera zincata in genere. Formula vincente in gel compatto che non cola e non gocciola, è estremamente facile da applicare a pennello, a rullo o a spruzzo ed è disponibile in quattro colorazioni: Grigio Metallizzato, Bianco Brillante, Marrone Brillante e Verde Brillante. Lo smalto/vernice FERNOVUS LAMIERE ZINCATE è distribuito da Saratoga Int. Sforza S.p.A. Milano ed è in vendita in lattine da 750 ml nei migliori negozi di articoli tecnici, ferramenta, colorifici e nei reparti tecnici specializzati professionali e brico-professionali.

Per informazioni: www.saratoga.it 35


INCHIESTA L’ANNO CHE VERRÀ - SACAR Marco D’Adda, Responsabile Commerciale e Ricerca&Sviluppo Quali sono gli aspetti qualificanti delle strategie attuate nel 2023 che andrete a confermare anche nel 2024? Possiamo avere un’anticipazione sulle azioni che metterete in campo? Per quanto riguarda la nostra azienda abbiamo sempre affrontato qualsiasi periodo, cercando di investire in innovazioni che riguardino sia le strategie di vendita, sia l’organizzazione interna di produzione e logistica. Anche per il 2024 abbiamo in serbo nuovi progetti e lanceremo alcune importanti novità sul mercato. Come anticipazione possiamo dire che stiamo per introdurre nuovi impianti per il packaging/confezionamento, e questo renderà ancora più performante la nostra Rispetto al 2023, quali sono le criticità che continueranno a caratterizzare il mercato italiano e che vi state preparan-

Pensate di far leva sull’export andando ad incrementare

do ad affrontare nel 2024?

le vostre esportazioni? Se sì, verso quali Paesi?

Il 2023 è stato caratterizzato da due fasi. Nella prima, in linea

Da sempre Sacar è un punto di riferimento in Italia. Il merca-

con l’andamento dell’ultimo periodo del 2022, si è osservata

to estero, pur molto interessante, al momento non rientra nei

una forte incertezza sotto l’aspetto dei prezzi e una flessione

nostri piani di marketing in quanto abbiamo scelto di concen-

per quanto riguarda i consumi, dovuta principalmente al caro

trarci e specializzarci sul mercato interno, nel quale riteniamo

vita in generale. La seconda fase, invece, ha registrato da un

ci sia ancora tanto da fare in termini di prospettive e crescita.

lato una frenata dell’inflazione ma, dall’altro, una forte crescita dei costi finanziari, dovuti all’innalzamento dei tassi passivi. Questo non ha consentito una ripresa decisa dei consumi. Inoltre, nonostante il calo dei costi di importazione rispetto a un anno fa, i prezzi dei prodotti, in Italia e in Europa più in generale, non sono diminuiti, come auspicabile, bensì, in alcuni casi, hanno registrato addirittura una crescita, seppure

36

produzione interna.

Un investimento che avete sostenuto nel 2023 che ritenete avrà un impatto positivo sulla vostra azienda. Nel 2023 abbiamo investito su stampi e nuovi macchinari che porteranno novità nel corso del 2024. Crediamo che queste novità possano essere apprezzate dai nostri clienti consolidati, ma che possano attrarne anche di nuovi.

in misura meno evidente rispetto a precedenti periodi. Tutte

Avete in programma nuovi investimenti per il 2024?

queste situazioni, aggiunte all’incertezza dell’attuale conte-

Possiamo affermare che gli investimenti del 2024 andranno

sto geopolitico ed economico, non consentono di fare grandi

a completare quelli del 2023. Inoltre stiamo lavorando anche

previsioni. Al momento sarei portato a pensare che il 2024

sulle certificazioni e sul bilancio di sostenibilità, condizioni

continuerà, almeno per i primi mesi, ad avere queste ultime

imprescindibili per un’azienda orientata al futuro e fortemente

caratteristiche.

votata sia al rispetto per l’ambiente che ai valori etici.


L’ANNO CHE VERRÀ - FRANZINI ANNIBALE Francesco Franzini, Amministratore Delegato

Rispetto al 2023, quali sono le criticità che continueranno a

zini sia all’altezza delle loro aspettative sotto tutti i punti di vista.

caratterizzare il mercato italiano e che vi state preparando

Com’è importante avere un gruppo che possa lavorare in si-

ad affrontare nel 2024?

nergia ed armonia nel remare verso obiettivi comuni. In questo

Io credo che il 2024 si aprirà sulla scia di quanto visto negli

senso abbiamo trovato grande beneficio sia in un percorso for-

ultimi mesi del 2023. È indubbio che si stia assistendo ad un

mativo orientato ad alzare l’attenzione verso il “cliente interno”,

prevedibile rallentamento dell’economia dopo anni importanti

sia nell’inserimento di nuove risorse che ci hanno permesso di

di crescita. Il rallentamento c’è, sia sul fronte del “privato” (il

portare nuovi punti di vista e una maggior apertura al cambia-

cui potere d’acquisto si è eroso negli ultimi anni) sia sul fron-

mento. Grande attenzione anche alla linea “green”: i giovani di

te dell’”utilizzatore finale” (soprattutto, in riferimento al nostro

oggi saranno la Franzini del domani.

territorio, se parliamo di settori legati all’edilizia o al comparto della produzione ceramica). In Franzini ci aspettavamo questo scenario e, nonostante tutto, abbiamo valutato di non cambiare nulla della nostra strategia organizzativa, commerciale e d’investimento, perché riteniamo che, dare supporto ai nostri clienti in modo che “riescano ad essere vincenti nel loro business”, sia la strada giusta per continuare a crescere insieme a loro,

Vi chiedo un focus particolare sui servizi offerti ai clienti. Pensate di introdurne di nuovi, di potenziarne alcuni o ritenete che quelli fin qui offerti siano già al passo con le esigenze dei vostri clienti? Essere al servizio del cliente” è un mantra, in Franzini. Ma ci tengo a precisare una cosa: per noi “essere al servizio del

pur in presenza di una “frenata” dell’economia.

cliente” significa non solo dare un ampia e profonda gamma

Un investimento che avete sostenuto nel 2023 che ritenete

vaso - questo dovrebbe essere la base del servizio di un buon

avrà un impatto positivo sull’andamento della vostra azienda. In realtà, in Franzini, stiamo lavorando molto su tutti questi aspetti (accordi di distribuzione, gestione degli ordini, logistica, marketing, inserimento di nuove figure professionali, riorganizzazione della rete vendita, ampliamento dell’area geografica coperta, apertura o potenziamento di un portale o di un sito

consegnata in 24 ore e con un bassissimo tasso di errore o inedistributore di ferramenta - ma anche avere l’obiettivo di fornire al nostro cliente alcuni servizi che gli possano permettere di offrire, a propria volta, un servizio vincente al proprio consumatore finale; ovvero “noi vogliamo vincere insieme ed attraverso i nostri clienti” e gli strumenti che abbiamo sviluppato in questi anni e che sposano questa filosofia sono innumerevoli.

ecommerce), perché riteniamo siano fortemente intrecciati

Avete in programma nuovi investimenti per il 2024?

tra di loro. Abbiamo la voglia e la forza per portare avanti tutti

Stiamo lavorando molto sul rinnovamento della nostra supply

questi investimenti, che riteniamo vitali per essere all’altezza

chain e sulla semplificazione dei nostri processi di comuni-

delle aspettative dei nostri clienti partner. In particolare, in que-

cazione tra acquisti - vendite e logistica: l’obiettivo è quello di

sti anni, abbiamo lavorato molto bene sugli allargamenti delle

togliere attività a “basso valore aggiunto” per liberare energie

gamme, sulla copertura del territorio in termini di presenza al

e risorse da dedicare ad “attività a maggior valore aggiunto”,

fianco dei nostri clienti e sul nostro portale sito B2B, ma la cosa

sia per i nostri “clienti interni” sia per i clienti che ogni giorno ci

su cui stiamo investendo di più è il “clima aziendale”: le perso-

scelgono come loro fornitore di fiducia e che quindi meritano di

ne sono il vero “motore” della Franzini ed è giusto che la Fran-

ricevere il meglio dalla nostra organizzazione.

37


INCHIESTA L’ANNO CHE VERRÀ - VARTA Agostino Spallina, Managing Director Rispetto al 2023, quali sono le criticità che continueranno

sarà implementato e riorganizzato. Come sempre ci focalizze-

a caratterizzare il mercato italiano e che vi state preparan-

remo sulle tecnologie e sull’innovazione, ma anche sul design

do ad affrontare nel 2024?

delle diverse referenze. Abbiamo in programma, infine, attivi-

Nei primi mesi del 2024 la principale criticità sarà rappresen-

tà e promozioni coinvolgenti mirate a intercettare un pubblico

tata dall’aumento dei costi delle materie prime, che, almeno

sempre più ampio e giovane.

parzialmente, continuerà a costituire un problema. Interesserà infatti in misura più o meno maggiore diversi materiali. Anche la persistenza dell’inflazione seguiterà a richiederci strategie finanziarie mirate, per incidere il meno possibile sui costi operativi e sulla redditività complessiva. Riguardo a possibili cali dei consumi, siamo costantemente impegnati nello sviluppo di piani che ci permettano di prevenirli. Ci concentriamo, in particolare, sul posizionamento e sulla riprogrammazione dell’offerta per anticipare le esigenze dei consumatori e fidelizzarli al nostro brand; ma

avrà un impatto positivo sulla vostra azienda. Nel corso del 2023 abbiamo investito su più fronti: abbiamo infatti dedicato risorse a nuove figure professionali, abbiamo implementato la logistica migliorandone i criteri di gestione e, ancora, sviluppato diverse azioni di marketing e comunicazione. La prima parte dell’anno, in particolare, ci ha visto ancora impegnati sul concorso Varta Loves Champions, teso a promuovere e di-

anche sull’ottimizzazione delle strate-

vulgare fra i giovani i valori legati all’at-

gie di vendita e su una flessibilità che

tività sportiva e al ruolo nella società

ci permetta di sfruttare al meglio le op-

dei campioni come esempi e modelli

portunità offerte da nuovi modelli di di-

di riferimento. Rivolto alle scuole se-

stribuzione. Resta essenziale, a monte,

condarie italiane di II grado, il contest

il continuo lavoro su qualità, innovazio-

ha richiesto agli studenti di esprimere

ne e diversificazione dei prodotti, che

questi concetti tramite elaborati visivi

permette di essere sempre competiti-

- meme, immagini o brevi video - che

vi facendo fronte alla concorrenza di

vedessero protagoniste le nostre bat-

quelli d’importazione: ed è ovviamente necessario portarlo

terie. A partire da settembre, invece, ci siamo concentrati sulla

avanti con un occhio attento alla sostenibilità, un valore intorno

sostenibilità con il concorso a premi Varta Loves Recyclers,

al quale concentriamo da tempo la ricerca e sviluppo, la pro-

tuttora in corso, orientato a sensibilizzare i consumatori al tema

duzione e la comunicazione.

del riciclo. All’inizio di dicembre, abbiamo portato anche in

Quali sono gli aspetti qualificanti delle strategie attuate nel 2023 che andrete a confermare anche nel 2024? Possiamo avere un’anticipazione sulle azioni che metterete in campo? Il nostro obiettivo primario è consolidare la posizione di Varta nel canale tradizionale, guadagnando quote in quello moderno. Il nostro lavoro su tecnologie e materiali, fondato su un’osservazione attenta del mercato e la qualità dei nostri prodotti ci assicura una solida credibilità presso i retailer: questo ci offre i

38

Un investimento che avete sostenuto nel 2023 che ritenete

alta quota questa missione in veste di partner ufficiali di Snow Week, un evento dedicato agli amanti dello sci e dell’ambiente che quest’anno si è svolto a Sestriere. In questa occasione abbiamo presentato il nostro Skipass del Riciclo, un vademecum con suggerimenti a portata di sciatore per un riciclo responsabile delle batterie esauste. Queste iniziative, insieme a un ampliamento dell’offerta e a un incremento della sua profondità, ci sono state di grande aiuto per ribadire la nostra leadership e consolidare il nostro posizionamento.

presupposti per continuare a crescere su entrambi i fronti e per

Avete in programma nuovi investimenti per il 2024?

comunicare questa leadership anche ai consumatori finali. Nel

Oltre a continuare a investire per migliorare le tecnologie dei

2024, quindi, puntiamo a raggiungere un numero sempre più

prodotti e ampliare il nostro raggio d’azione, incrementando e

ampio di clienti di valore, cavalcando le migliori opportunità

diversificando le proposte alla clientela, dedicheremo risorse

offerte, in particolare, dai canali della elettronica di consumo e

ad attività di marketing tese a incrementare la brand aware-

DIY, e a implementare la qualità dei servizi. Intendiamo inoltre

ness. Prevediamo inoltre attivazioni POS con la creazione di

dare rilievo alle caratteristiche distintive delle nostre referenze

aree dedicate ai prodotti Varta studiate in modo da catalizzare

valorizzandole nelle aree vendita. Il nostro portafoglio prodotti,

l’attenzione e l’interesse dei consumatori.


SPECIALE car care

Il mercato guarda con ottimismo alle sue prospettive future La crescente sensibilità per le tematiche ambientali, il nuovo modo di concepire l’auto elettrica, ma anche la volontà di manutenere le altre auto per chi ancora non è nella condizione di procedere all’acquisto di una nuova. Sono solo alcuni dei fenomeni che stanno contribuendo a mantenere alto l’interesse per questa categoria di prodotti Per chi opera in questo mercato, la sfi-

(non per noi) dovuto ad una massiccia

di prodotti più avanzati e performanti,

da più grande e anche la più significa-

operazione di acquisto da parte della

che influenzano la scelta dei consuma-

tiva opportunità di aumentare vendite e

Cina e a discutibili azioni speculative da

tori. Le tendenze di consumo e la sensi-

quota di mercato è rappresentata dalla

parte di alcuni rivenditori, sembra che

bilità ambientale spingono invece verso

capacità di interpretare i cambiamenti

la situazione si stia lentamente norma-

prodotti più sostenibili ed ecologici”.

in atto essendo pronti a rispondere alle

lizzando. La nostra azienda”, precisa

nuove esigenze e sensibilità.

Cirillo, “ha solo parzialmente ricaricato

Per Bazzolini anche “la situazione eco-

“L’attenzione e la cura riservata dai gio-

tali aumenti sul prezzo di listino, assor-

vani alle proprie cose e ai propri inte-

bendo la maggior parte dei rincari per

ressi” dichiara Marta Berton, Account

non penalizzare i propri rivenditori e

Communication Manager Fra-Ber, “sta

rischiare di andare fuori mercato. L’au-

facendo sì che un numero crescente di

spicio è che si possa mantenere l’at-

loro si stia appassionando al Car De-

tuale listino senza doverlo aumentare a

tailing che, anche per questo motivo,

breve. Per quanto ci riguarda, le vendite

sta vivendo una importante crescita in

di prodotti per il car care all’utilizzatore

termini di popolarità. Tutto ciò sta natu-

privato, sono sostanzialmente invariate,

ralmente contribuendo a uno sviluppo

mentre ho notato che nella Grande Di-

significativo dell’e-commerce come ca-

stribuzione c’è la tendenza a ridurre lo

nale di vendita mirato su quel particolare

spazio espositivo di questa categoria di

pubblico di riferimento. Questo aspet-

prodotti”. Questo per Cirillo è “indice di

to, sebbene oggi molto spesso venga

una bassa rotazione (quindi interesse) e

dato quasi per inevitabile e scontato,

redditività nel punto vendita (nonostante

in realtà, distingue in modo marcato il

gli sconti). Per quanto riguarda i prodotti

“car detailing” da altri settori dedica-

utilizzati nel settore professionale siamo

ti alla manutenzione dell’auto come il

in crescita rispetto al 2022 e prevedo di

“carwash” o il mercato dei prodotti per

chiudere il 2023 con un buon risultato”.

le carrozzerie, etc”. La prospettiva da

Fabio Bozzolini, Direttore Commerciale

cui parte per descrivere lo scenario di

Italia Lampa osserva che “la situazio-

mercato è quella del produttore, precisa

ne del mercato per questa categoria di

Antonio Cirillo, Responsabile Commer-

prodotto è influenzata da una combina-

ciale e Marketing Kimicar. “Superato il

zione di fattori tecnologici, ambientali

2022, che si è caratterizzato per un in-

ed economici. Innanzitutto, l’evoluzione

cremento mai visto prima dei prezzi di

tecnologica gioca un ruolo significativo.

materie prime ed imballi, con difficoltà

Nuove tecnologie e innovazioni nel set-

di reperimento per qualche operatore

tore portano alla costante introduzione

nomica generale può avere un impatto. Fluttuazioni economiche, cambi nelle abitudini di spesa dei consumatori e la presenza di nuovi concorrenti sul mercato possono contribuire a cambiamenti nelle dinamiche di domanda e offerta. In generale, possiamo dire che il mercato

Fra - Ber - Le referenze del Kit Essentials della linea Innovacar presentate in un formato mini sono: 0 Ammonia Glass 50 ml, X2 Fabrics & Leather 50 ml, N0 Odors 50 ml e W1 Quick Detailer 50 ml.

39


SPECIALE car care Marta Berton - Account Communication Manager Fra - ber

service sul punto vendita”. In un periodo di crisi economica come quello attuale, osserva Fabio Bozzolini di Lampa “il

Kimicar - Tra i prodotti per il detailing si segnala Reflex Dry, un prodotto con trigger (e tanica) che pulisce e lucida senza utilizzare acqua con un apposito panno in microfibra.

rapporto qualità/prezzo emerge come un criterio fondamentale anche nella selezione di prodotti per la cura dell’auto. La notorietà del brand riveste altresì un ruolo rilevante, poiché l’utilizzatore medio subisce l’influenza delle pubblicità diffuse attraverso vari canali di comunicazione. Anche la praticità di utilizzo, sebbene in parte meno centrale, non è da trascurare. “Per Bozzolini, “la combi-

40

dei prodotti per il Car Care e per il Detai-

nazione dell’esigenza di risparmiare con

ling ha vissuto un periodo di stabilità ne-

la crescente facilità di impiego dei pro-

gli ultimi anni. Si tratta di un dato impor-

dotti spinge sempre più clienti a effet-

tante e rassicurante se lo si inquadra in

tuare autonomamente interventi che in

considerazione dei due periodi ravvici-

passato avrebbero richiesto l’assistenza

nati di crisi dettati prima dall’emergenza

di professionisti. Tuttavia, sono le espe-

Covid e dalla crisi inflazionistica poi”. In-

rienze pregresse a svolgere un ruolo

fine, Pier Alessandro Boni consulente

cruciale nella scelta del prodotto. Il con-

nazionale alle vendite presso Ricci Car

sumatore è maggiormente influenzato

Parfum sottolinea che “indubbiamente

dalle sue precedenti esperienze dirette

è avvenuto un forte ribaltamento dell’

e dai risultati concreti ottenuti. Un clien-

uso: siamo di fronte a un cambiamento

te soddisfatto tende a rimanere fedele a

inarrestabile che si completerà entro i

quel marchio, anche a fronte di un prez-

2021, la nostra azienda ha lanciato i cor-

prossimi tre anni. Il passaggio compor-

zo più elevato. Al contrario, chi ha avuto

si “Innovacar Masterclass” i quali - unici

terà certamente dei cambiamenti come

esperienze negative o non completa-

- conferiscono un attestato ufficiale rico-

già da anni sono evidenziati: per il rifor-

mente appaganti potrebbe esplorare il

nosciuto dalla Regione Lombardia. Que-

nimento, l’ autonomia negli spostamenti,

ricco panorama di alternative disponibili

sti corsi, realizzati in collaborazione con

la frequenza nell’ acquisto e nell’ uso

sul mercato alla ricerca di proposte più

aziende italiane di rilievo, mirano a quali-

della vettura.

adatte alle proprie aspettative”.

ficare le competenze del detailer (lavag-

“La scelta varia a seconda dell’utilizza-

gio, decontaminazione, lucidatura e pro-

I criteri che guidano la scelta degli uti-

tore”, afferma Antonio Cirillo di Kimi-

tezione), sia a livello nazionale, sia in un

lizzatori finali

car. “Se si tratta di un privato, gli aspetti

più ampio quadro europeo. Un catalogo

E proprio questa trasformazione in atto

che guidano la scelta sono il prezzo, la

di prodotti dedicati al detailing impone

spinge Pier Alessandro Boni di Ricci

facilità d’uso ed eventualmente una cer-

non solo una qualità elevata, ma anche

Car Parfum a dire che nel chimico tra

ta visibilità del marchio. Se si tratta di un

un impegno costante nella ricerca e nel-

i driver di acquisto ad emergere sarà

utilizzatore professionale, è importante

lo sviluppo delle varie formulazioni. Que-

“sempre più il prezzo, perché con l’av-

la qualità e le prestazioni del prodot-

sti non possono essere semplici varianti

vento dell’ elettrico, la percentuale del-

to”. Marta Berton di Fra-Ber rileva che

dei detergenti tradizionali per la pulizia

le vetture più anziane, utilizzate da una

“il mondo del car detailing sta vivendo

dell’auto, ma - al contrario - devono pos-

clientela meno ”agiata”, si va riducendo

un forte aumento di interesse con tanti

sedere caratteristiche uniche capaci di

sempre più. Le referenze interessate

marchi, che sono diversi naturalmente

rendere il lavoro del detailer distintivo e

saranno olio, liquido radiatore, cande-

anche nella qualità. I “Detailer” stabi-

irripetibile. La naturale conseguenza è

le, filtri olio/aria, ecc… l’automobilista

liscono spesso legami profondi con i

che i prezzi di questi prodotti sono più

acquisterà il prodotto meno costoso,

vari brand e sono anche rivenditori finali

elevati, poiché riflettono gli importanti in-

pensando che cambierà in un prossimo

del prodotto oltreché capaci di guidare

vestimenti di tempo e risorse impiegati

futuro la vettura. Mentre avranno ven-

le scelte d’acquisto dei loro clienti. Per

per creare soluzioni realmente diverse

dibilità maggiori referenze innovative,

sostenere e fidelizzare questa nuova

e speciali. Le prestazioni richieste dagli

esposte in funzionali espositori a self

categoria di professionisti, a partire dal

utenti, sia professionisti che non, sono


La scheda

CARPRO - la linea esclusiva per le ferramenta che arriva direttamente dal produttore Scopri la nostra gamma esclusiva per ferramenta: qualità Premium, design esclusivo e prodotti Made In Italy. CARPRO è la prima linea dedicata a piccoli rivenditori che permette di soddisfare le esigenze dei clienti e aumentare i profitti della propria attività Gestire una piccola ferramenta oggi può sembrare una sfida ardua. Le grandi catene spesso offrono prodotti a basso prezzo, e lasciano poco spazio ai piccoli imprenditori che vogliono distinguersi e prosperare. Molti si trovano costretti a lavorare con prodotti scadenti o qualità inferiore, che non solo riducono i margini di profitto, ma non soddisfano pienamente le aspettative dei clienti. Ma nel mondo automotive, la qualità e l’affidabilità dei prodotti giocano un ruolo cruciale. Ecco perché oggi è nata CARPRO: l’unica linea di prodotti premium e Made in Italy dedicata ai piccoli rivenditori Con CARPRO, potrai beneficiare di: • Qualità Superiore: Prodotti di alta qualità che garantiscono risultati eccellenti e non danneggiano le vetture. • Design Esclusivo: Ogni articolo è pensato per riflettere lo stile e l’eleganza italiana, con un packaging personalizzato e curato nei minimi dettagli. • Guadagni più elevati: Grazie ai prodotti premium di CARPRO, potrai aumentare i tuoi guadagni e smetterla di vendere solo prodotti scadenti, che non lasciano alcun margine. • Clienti Soddisfatti: Clienti felici sono anche clienti fedeli. Offri loro la qualità che cercano e vedrai la tua base clienti crescere.

operazioni quotidiane, ma elevano anche l’esperienza complessiva del cliente. E un cliente che percepisce la qualità e la cura nei dettagli è più propenso a tornare e raccomandare il servizio, generando un circolo virtuoso di crescita e successo. Per dimostrare il nostro impegno verso la qualità e la soddisfazione dei nostri clienti, CARPRO sta cercando 5 ferramenta che vogliono provare in anteprima i nostri prodotti. Questa è una chance unica per essere tra i primi a provare l’eccellenza di prodotti esclusivi e Made In Italy. Sei pronto a fare il prossimo passo? Visita il sito per richiedere maggiori informazioni e scoprire come provare in anteprima i prodotti CARPRO.

Avrai la possibilità di parlare gratuitamente con i nostri consulenti e candidare la tua attività.

Visita il sito www.carprofessional.it o scansiona il codice QR e compila il modulo di informazioni per essere richiamato.

e soprattutto … • Esclusività del Canale di Distribuzione: la linea CARPRO è disponibile esclusivamente attraverso selezionate ferramenta. Questo assicura che i nostri prodotti siano unici nel loro genere nel tuo negozio, eliminando la pressione di dover competere sul prezzo con altri canali distributivi. I tuoi clienti non avranno la possibilità di confrontare i prezzi con prodotti simili altrove, garantendoti così la libertà di valorizzare appieno la qualità e l’esclusività del prodotto. L’adozione di prodotti di prima qualità come AdBlue, detergenti, shampoo con cera e soluzioni per lavavetri e radiatori può rappresentare una svolta in vista del 2024. Questi prodotti non solo migliorano l’efficienza e l’efficacia delle

41


SPECIALE car care Pier Alessandro Boni consulente nazionale alle vendite presso Ricci Car Parfum

modalità diverse rispetto ai prodotti (più

tori professionali, invece, il tema è già

tradizionali) impiegati nel “car-care”. Per

più presente in quanto sono soggetti al

cercare di ovviare a qualsiasi problema,

rispetto di adempimenti di legge molto

sin dal loro esordio sul mercato, i pro-

chiari e suscettibili di sanzioni”.

dotti Innovacar hanno offerto una nuova

La “sostenibilità ambientale” è un tema

e più facile chiave di lettura attraverso

molto importante per Fra-Ber, e, sotto-

un linguaggio chiaro, giovane, semplice

linea Marta Berton, “lo è sempre di più

e intuitivo”.

anche per i nostri clienti, soprattutto i giovani, Naturalmente non è un obiettivo

La sostenibilità è davvero importante

semplice, trattandosi di prodotti chimici.

per l’utilizzatore?

Il nostro reparto di R&D lavora senza

Mano a mano che il cambiamento cli-

sosta nella ricerca di alternative sem-

matico mostra i propri aspetti negativi,

pre più sostenibili nella composizione

naturalmente estremamente elevate”,

la sensibilità per il tema della sostenibi-

dei prodotti, ma anche nel packaging”.

sottolinea la Berton secondo cui “molto

lità delle aziende e anche dei prodotti è

Berton riferisce che “questo argomento

apprezzata è anche la facilità d’uso, dato

sempre più largamente diffusa. Soprat-

è ancora più importante in certi merca-

che agli inizi della propria professione

tutto, in un settore come questo. Anto-

ti, soprattutto in quelli del nord Europa

molti detailer mostrano qualche picco-

nio Cirillo di Kimicar riconosce che

dove, normalmente, il tema è affrontato

la difficoltà nel comprendere appieno il

“per quanto riguarda gli utilizzatori “fai

su molti fronti e tante sono le certifica-

corretto metodo di applicazione e d’uso

da te”, è un tema che lentamente viene

zioni e i processi che stiamo attivando.

di questi prodotti che hanno formule e

maggiormente sentito. Per gli utilizza-

Teniamo a far conoscere le tante e varie

I canali distributivi presidiati I prodotti “fai da te” Fra-Ber sono presenti in GDO e in catene specializzate (soprattutto all’estero), presso i carwash, le stazioni di servizio e, naturalmente, possono essere acquistati sul nostro e-commerce (www.fra-ber.it). Quelli professionali sono venduti a carwash e attività professionali tramite una rete distributiva presente in oltre 60 Paesi al mondo. I prodotti Innovacar sono in vendita sul sito di riferimento (www.innovacar.it), tramite distributori specializzati e, naturalmente, direttamente presso i “detailer” che, oltre a prestare la propria opera, sono anche rivenditori dei prodotti che usano. A tutti i nostri clienti offriamo vari livelli di formazione (sino ad arrivare ai corsi per diventare “detailer”) e un alto livello di assistenza che si esplica anche attraverso una profonda conoscenza del prodotto e del suo modo d’uso. Marta Berton, Account Communication Manager Fra-Ber

I nostri prodotti sono venduti da una rete di responsabili di zona. Abbiamo un servizio di assistenza tecnica alla forza vendita ed ai Clienti finali. Antonio Cirillo, Responsabile Commerciale e Marketing Kimicar

La nostra organizzazione commerciale, supportata da un catalogo di 25.000 referenze in continua evoluzione, ci consente di coprire vari canali distributivi, inclusi negozi di accessori, grande e piccola distribuzione, distributori, Gdo, Gds e ferramenta. Sebbene il nostro core business sia attualmente legato al settore degli accessori e ricambi auto, stiamo focalizzando le nostre prospettive di crescita ed espansione nel canale Brico. Siamo impegnati a supportare i clienti attraverso una rete di agenti dedicata, consulenza 42

diretta sul punto vendita, espositori strategici per massimizzare la visibilità dei prodotti e campagne promozionali vantaggiose. L’aspetto logistico è cruciale, e ci consideriamo il “magazzino dei nostri clienti”. Investiamo nella logistica, garantendo un servizio di distribuzione rapido, efficiente e professionale. Grazie alla reattività del nostro centro logistico e alla collaborazione con importanti corrieri, assicuriamo la consegna degli ordini entro 24/48 ore in tutta la penisola italiana. Fabio Bozzolini, Direttore Commerciale Italia Lampa

Il nostro fatturato si basa sul 50 % prodotti industriali presso autolavaggi, il 50% per referenze che vengono offerte in centri auto, centri brico, ferramenta evoluta, cioè a libero servizio. È stato notato che l’auto elettrica, di maggior costo, viene più curata: generalmente è meno sporca, rispetto quelle a scoppio. Il guidatore non sente più il motore e la vibrazione, s’immedesima e pensa di trovarsi nel divano di casa. Quindi è più attento all’ordine. Pertanto cerchiamo di contattare il guidatore presso centri auto, brico, ferramenta a libero servizio, offrendo quello che ricerca con l’ottica della casa: lucidante cruscotto, panno vetri interno, deodorante o profumatore. Come? Con espositori precaricati self service. Certamente questo va a scapito dei negozi tradizionali di autoaccessori, che hanno sempre tenuto i prodotti sugli scaffali, dietro al banco vendita, non al contatto con il potenziale acquirente, ma è il mercato che si evolve! Pier Alessandro Boni consulente nazionale alle vendite presso Ricci Car Parfum


Lampa - Il set di tamponi per la lucidatura e la cura dell’auto realizzati con materiali di alta qualità. Include 25 spugne di forme, consistenze e dimensioni diverse, per ogni tipo di esigenza e di utilizzo.

certificazioni “green” che abbiamo ottenuto, ma - forse ancora di più - desideriamo educare i consumatori sui vantaggi diretti e indiretti dei prodotti che presentano le maggiori caratteristiche di sostenibilità”.Guarda alla sostenibilità come a “un tema di grande rilevanza e attualità, sempre più centrale nelle considerazioni dei consumatori”, anche Fabio Bozzolini di Lampa. “Nel contesto della cura dell’auto, la sensibilità verso prodotti sostenibili è diventata un elemento determinante per molti. La consapevolezza ambientale sta influenzando le scelte dei consumatori, spingendoli a cercare soluzioni che riducano l’impat-

della sostenibilità, è proprio l’attenzione

dei consumatori, abbracciando tecno-

to ecologico. La nostra azienda ne è,

ai dettagli - è da quest’ultima parola, in-

logie avanzate e concetti innovativi per

ormai da tempo, consapevole e si im-

fatti, che nasce il nome “Detailing” - che

migliorare l’efficacia, la praticità e l’e-

pegna a soddisfare le loro aspettative.

sta guidando l’innovazione e la ricerca

sperienza d’uso complessiva dei pro-

Abbiamo adottato pratiche e criteri che

di prodotti sempre più performanti. Ne-

dotti per la cura dell’auto. Partendo da

riflettono l’importanza della responsabili-

gli ultimi anni abbiamo dedicato tante

questa constatazione Fabio Bozzolini

tà ambientale nella distribuzione dei no-

risorse a Innovacar proprio, perché è il

di Lampa rileva che “oltre alla sosteni-

stri prodotti. Inoltre, stiamo esplorando

mercato con il trend di crescita più alto

bilità, diversi altri trend stanno guidando

soluzioni di imballaggio sostenibile e ri-

e che vogliamo aprire sempre di più,

l’innovazione di prodotto nella categoria

ducendo al minimo l’uso di materiali non

anche attraverso l’utilizzo di proposte in-

car care. Cresce la richiesta di prodotti

riciclabili. Comprendiamo”, conclude

novative quali, ad esempio, il Kit Essen-

che offrono un’applicazione più sempli-

Bozzolini, “che la sostenibilità non è solo

tials composto da 4 mini-flaconi offerti a

ce e veloce. Formule più user-friendly,

una richiesta del mercato, ma anche un

un prezzo speciale”. Pier Alessandro

come spray o prodotti “pronti all’u-

Boni di Ricci Car Parfum guarda all’e-

so”, stanno guadagnando popolarità,

voluzione del parco circolante. “Le vet-

consentendo agli utenti di risparmiare

ture elettriche avranno maggiori spazi

tempo ed energie durante la pulizia e

di bagagliaio disponibili, quindi verran-

la manutenzione del veicolo. Anche la

no ospitate referenze che prima, anche

convenienza è un fattore chiave: articoli

se obbligatorie in molti paesi, venivano

che offrono soluzioni multiple in un unico

trascurate, come estintore, cassetta

prodotto, come detergenti che svolgono

pronto soccorso, kit emergenza, catene

contemporaneamente funzioni di pulizia

e altro”. Per quanto riguarda Kimicar a

e lucidatura, stanno diventando sempre

guidare l’innovazione è, precisa Anto-

più popolari”. Bozzolini riscontra anche

nio Cirillo, la ricerca di “prodotti che

“una crescente domanda di articoli che

abbiamo un minore impatto ambientale.

offrono protezione a lungo termine per

Nel nostro caso, abbiamo ridotto in ma-

la superficie del veicolo. Cere e rivesti-

niera significativa il contenuto di plastica

menti che creano uno scudo protettivo

nei 4 formati dei nostri flaconi (gli stampi

contro agenti atmosferici, raggi UV e

sono di nostra proprietà) e stiamo valu-

contaminanti ambientali sono sempre

tando di fare la stessa cosa anche con

più ricercati. Oltre alla sostenibilità, c’è

le taniche. Dal punto di vista formulativo,

un interesse crescente per l’utilizzo di

invece, stiamo già utilizzando da anni

materiali ecocompatibili nei prodotti

materie prime di origine vegetale e sem-

per la cura dell’auto. Questo include la

pre meno derivati di origine petrolifera”.

produzione di prodotti con imballaggi

Il settore sta chiaramente evolvendo in

riciclabili e l’impiego di ingredienti bio-

risposta alle esigenze e alle preferenze

degradabili”.

impegno verso la tutela dell’ambiente e delle risorse”. Gli altri trend che stanno guidando l’innovazione di prodotto Le considerazioni fin qui raccolte hanno già offerto alcune indicazioni sulle esigenze che le aziende sono chiamate a soddisfare. L’esperienza di Marta Berton di Fra-Ber è che “oltre al tema

Antonio Cirillo, Responsabile Commerciale e Marketing Kimicar

43


DOSSIER tecnologie per l’automotive

UN MERCATO SFIDANTE MA RICCO DI OPPORTUNITÀ Le trasformazioni in atto e l’emergere di nuove tecnologie pongono i fornitori di fronte alla necessità di riuscire a far evolvere la propria offerta in modo da stare al passo con le nuove esigenze e anche da riuscire a garantirsi visibilità in un contesto caratterizzato da una forte pressione competitiva Il mercato dell’Automotive, che negli ul-

del nostro brand e la qualità dei nostri

con la nostra rete vendita e promoter

timi anni ha affrontato sfide straordina-

prodotti”, rivendica Dionisio Montante,

tecnici resta per noi una leva fonda-

rie come la scarsità di semiconduttori

Business Unit Manager Automotive. “Lo

mentale. Anche l’attività promozionale

e di materie prime, si sta confrontando

storico connubio con il mondo del Mo-

specifica per il settore continuerà ad

con una fase di grandi trasformazioni

torsport fa sì che il canale Automotive

essere un’arma in grado di supportar-

determinate dall’impegno a ridurre le

sia per noi estremamente strategico e

ci nell’attività di sviluppo del network”.

emissioni e a cogliere le opportunità

sempre ad alto potenziale di sviluppo.

offerte dallo sviluppo di nuove tecnolo-

Negli ultimi anni abbiamo intensificato

gie, come robotica, stampa 3D e auto

la nostra presenza mediante partner-

senza conducente. Sono diverse le

ship strategiche e attività di scouting

aziende del nostro mercato che guar-

territoriale che hanno fatto sì che i tas-

dano all’Automotive come a un mer-

si di crescita siano stati estremamente

cato strategico. Tra queste Beta Italia.

positivi, rispettando le nostre ambizioni.

“Siamo un’azienda dal DNA sportivo

Ovviamente ci sono ancora margini di

e ogni meccanico ha a cuore la storia

miglioramento e il presidio territoriale

Definisce l’Automotive come “un settore che riveste molta importanza anche Pietro Gentilini, Product Manager Fervi sottolineando che “il potenziale del nostro territorio - inserito nel cuore della Motor Valley - non va sottovalutato. Fervi è sempre più riconosciuta in questo settore, ma dobbiamo farci conoscere ancora di più soprattutto facendo provare i nostri prodotti direttamente all’utilizzatore finale. Abbiamo infatti un rapporto qualità/prezzo fortemente spostato verso la qualità e questo garantisce all’utilizzatore di avere un prodotto efficiente al prezzo giusto. Per queste ragioni crediamo che le opportunità siano molteplici, e l’obiettivo di poter realizzare progetti di successo come fatto nell’ultimo anno, ci spinge a investire in modo consistente in questo settore”. Gentilini riferisce che nel 2023 “la nostra azienda ha sicuramente performato meglio in questo settore in quanto la nostra penetrazione ci permette margini di miglioramento. Nel contempo, l’Automotive ha

Milwaukee - Sarà disponibile dal gennaio prossimo il nuovo videoscopio per ispezione alimentato dalla piattaforma di batterie ricaricabili M12. La doppia telecamera frontale e laterale facilita l’identificazione di crepe e altri problemi su motore e altre aree del veicolo e la sua sezione, di soli 5mm, consente di accedere a punti stretti come i fori delle candele e i cilindri. Immagini e video vengono memorizzati nella scheda micro SD in dotazione con memoria di 32 GB.

44

comunque avuto un risultato positivo soprattutto grazie alla manutenzione del parco auto che, nell’invecchiare, richiede più cura. Questo per noi è fon-


Osram - Le lampade della famiglia Night Breaker Led sono state omologate come lampade retrofit per l’installazione nei fari alogeni, in linea con le normative tedesche sulle licenze stradali (StVZO) e sempre in linea con la suddetta normativa, le W5W LED sono state omologate come lampade retrofit per le luci di posizione.

damentale visto che il nostro posiziona-

proveniente dal settore e ai tanti nuovi

il settore non crescerà come avremmo

mento è proprio nel mercato del MRO,

prodotti focalizzati sul settore che coin-

desiderato, ma nemmeno registrerà un

manutenzione riparazione e operation”.

volgono tutte le categorie di business

calo. Ci sono indubbiamente interes-

“Il settore Automotive” dichiara Mau-

da noi trattate (elettroutensili, utensili

santi prospettive di rialzo già a partire

rizio Verna Business Development

manuali, accessori, DPI e sistemi di

da Q1 24”. Mallegni ricorda che “ il set-

Manager di Grupa Topex, “è uno dei

archiviazione)”. Si richiama al legame

tore aè da sempre uno dei più trainanti

settori identificati come strategici dai

tra qualità e risultati anche Alfredo

per Rivit. Tutti i produttori, specialmente

vertici di Grupa Topex per la crescita

Casartelli Amministratore di Mundial,

quelli occidentali, si stanno orientando

dell›azienda unitamente ad abbiglia-

che dopo aver riferito che “l’Automoti-

velocemente all’elettrico in risposta ai

mento da lavoro ed accessori che sono

ve è in crescita per la nostra azienda

produttori orientali, che sono più avanti

categorie di prodotto comunque sem-

perchè nei mercati in cui operiamo ci

sul tema. Questo è già di per sé una

pre presenti nell’officina.

riconoscono alti standard qualitativi”,

grande opportunità per noi, perché,

Di conseguenza, l’incidenza sul fattura-

ribadisce “l’impegno a rafforzarci nel

to degli utensili dedicati a questo setto-

settore”. L’Automotive è un settore stra-

per fare un esempio, tutto il sistema di

re aumenterà di importanza nel prossi-

tegico anche per Osram.

mo futuro ma non solo, anche a livello

Arnaldo Agnolon, Responsabile Ven-

organizzativo l’azienda si sta attrezzan-

dite Automotive Aftermarket Italia spie-

do per meglio perseguire la crescita

ga che nel 2023 l’azienda “ha performa-

in questo ambito. In Italia” è il bilancio

to molto bene nel settore Automotive.

di Verna, “siamo contenti del risultato

Chiuderemo l’anno con un incremento

che gli utensili compresi in questa ca-

di fatturato di circa il 10% rispetto al

tegoria, che segnano un incremento a

precedente. Il settore Automotive di

doppia cifra rispetto al 2022. Questo

Osram è assolutamente strategico e

risultato non è strettamente legato alla

rappresenterà in futuro una parte sem-

vendita nel canale Automotive ma più in

pre più importante del fatturato. Preve-

generale a distributori/ferramenta/uten-

diamo infatti anche per quest’anno un

silerie, per cui ci aspettiamo di crescere

significativo

ancora maggiormente nel 2024 quando

sul totale fatturato rispetto allo scorso

aumenterà il focus sul canale di vendita

anno”.

dedicato all’officina/autoriparazione”.

Marco Mallegni, Head of Product

Pensa a un incremento del fatturato

Marketing & Development spiega che

anche Lorenzo Ladisa, Product Mana-

per Rivit “il settore industriale Italiano

ger Settore Trasporto Milwaukee (TTI

rappresenta la parte più interessan-

- Emea). “Il settore Automotive è uno

te del business. Dopo un avvio molto

dei settori chiave per Milwaukee e chiu-

promettente, la seconda metà del 2023

derà in forte crescita rispetto al 2022,

ha registrato un rallentamento, princi-

sia in termini assoluti, sia in relazione al

palmente dovuto a cause esterne allo

nostro fatturato totale. E questo grazie

scenario italiano, e legato alle catene

agli investimenti in personale qualificato

globali del valore. Alla luce di questo,

aumento

alloggiamento delle batterie necessita di svariati punti di fissaggio”. Quando il mercato automobilistico mostra un trend positivo, come quello europeo nel 2023, afferma Stefano Spillere, General Manager Telwin, “cresce anche la

dell’incidenza

Beta Utensili - Vasca manuale per la pulizia di pezzi meccanici a ricircolo con liquido riscaldato e batteri 1898/K40. L’utilizzo del detergente ecologico Beta, a base di enzimi e batteri, permette la rimozione e lo smaltimento dei vari residui oleosi presenti sui pezzi meccanici.

45


DOSSIER tecnologie per l’automotive Telwin - Avviatore multifunzione al litio Drive 1750XC, ultracompatto, di emergenza, a 12V per moto, auto, camper, motori marini, furgoni, etc. Powerbank per la ricarica intelligente e rapida di dispositivi elettronici sia via USB (USB C con Power Delivery; USB A con Quick Charge) che wireless. Dotato di 2 luci led ad alta intensità, diventa una fonte di illuminazione in caso di necessità. Utilizza batterie al litio LiPo ad alta efficienza.

domanda di attrezzature come quelle

Lo scenario competitivo

da noi proposte. Con più veicoli in cir-

Fortemente competitivo, sfidante, ma

colazione, aumenta la necessità di at-

capace di rivelarsi come un’ottima op-

trezzature di manutenzione e riparazio-

portunità di business a patto, però, di sa-

ne di alta qualità e i prodotti innovativi

perlo affrontare puntando sull’eccellen-

di Telwin soddisfano questa domanda

za. Questo il quadro che emerge dalle

sia per quanto riguarda i professionisti,

dichiarazioni raccolte. Pietro Gentilini

in primis le carrozzerie, sia per quanto

di Fervi spiega che a renderlo così com-

riguarda il privato. Quindi, siamo sicuri

petitivo è il fatto che “sono presenti play-

che il 2023 si chiuderà con un incre-

er di mercato riconosciuti e con gamme

mento significativo rispetto all’anno

molto specializzate. Questo però non ci

precedente, che comunque è andato

spaventa, anzi ci stimola a voler propor-

molto bene. L’Automotive è un ambito

re le nostre soluzioni in maniera sempre

in cui abbiamo concentrato molti inve-

più efficace”. Telwin, sottolinea Stefano

stimenti, ricevendo molte soddisfazioni.

Spillere, “è un leader riconosciuto nella

Negli ultimi anni la nostra offerta, gra-

produzione di saldatrici, sistemi di ta-

zie alla sua componente innovativa, ha

glio, caricabatterie e avviatori, con una

avuto un riscontro estremamente posi-

presenza in oltre 120 mercati globali.

tivo sul mercato e questo ha avuto un

Una presenza così massiccia racconta

effetto anche sulla sua incidenza sul

chiaramente il nostro solidissimo posi-

fatturato totale al quale ha dato un otti-

zionamento​​: siamo riconoscibili per due

mo contributo”.

nostre caratteristiche specifiche: la gam-

Le soluzioni per il settore Automotive Beta Utensili è in grado di offrire un’ampia offerta di prodotti rivolti al settore dell’Automotive per far sì che il meccanico possa avere un supporto a 360° per gli interventi meccanici e non solo. Strumentazioni per diagnosi autovetture, utensili specifici per interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria come la macchina per pulizia sistemi DPF e FAP 1899°, apparecchiature per la manutenzione dell’impianto elettrico, utensili e attrezzature per carrozzerie e utensili pneumatici sono alcune delle principali linee di prodotto che offriamo al mercato. A tutto ciò si aggiungono l’Arredamento per Officina con le gamme modulari Beta RSC55, C45PRO, la nuova RSC50 e le Cassettiere, l’abbigliamento da lavoro, i DPI per meccanici e la linea Beta Chemicals, composta da sigillanti anaerobici, adesivi cianoacrilati e aerosol. Dionisio Montante, Business Unit Manager Automotive Beta Italia

levatori per moto o i nostri sgabelli che offrono una seduta ergonomica durante lunghe sessioni di lavoro. La nostra selezione di attrezzature Automotive è realizzata con materiali di alta qualità, garantendo resistenza e durata nel tempo. Pietro Gentilini, Product Manager Fervi

Ormai da qualche anno Grupa Topex guarda con sempre maggiore interesse al settore dell’autoriparazione e della carrozzeria inserendo nel suo assortimento strumenti dedicati all’auto (riparazione motore o parti come sospensioni, freni, ecc.). Ad oggi possiamo dire che circa 2.500 codici presenti nella nostra offerta possono essere di interesse a chi lavora sull’automobile, tutti garantiti dalla qualità dei prodotti a marchio NEO Tools che è il nostro marchio sotto il quale sono presenti gli utensili con le più alte prestazioni. Maurizio Verna Business Development Manager di Grupa Topex

I nostri prodotti per l’Automotive sono progettati per semplificare la manutenzione e migliorare l’efficienza del lavoro in officina. Offriamo un’ampia gamma di referenze per il sollevamento dei veicoli, dai cric da auto ai cavalletti passando per soluzioni più complesse come le gruette idrauliche. Proponiamo anche i supporti sollevamento motore, progettati per agevolare l’accesso al propulsore, e gli argani elettrici che offrono una potente trazione per sollevare carichi pesanti. Grazie alla nostra esperienza nei box di Superbike, offriamo anche soluzioni pensate per le due ruote, ad esempio i sol-

46

Milwaukee si propone come il fornitore di soluzioni a 360° per il settore Automotive. Tra gli elettroutensili, rigorosamente a batteria, vengono proposti una vasta gamma di avvitatori ad impulsi (dal più compatto da 339 Nm di coppia al più potente da 2.576 Nm), ingrassatori, lucidatrici e smerigliatrici, compressori, pistole per silicone, rivettatrici, strumenti per la diagnostica e illuminazione pensata per il settore. Completano la ricca offerta una vasta selezione di utensili manuali e carrelli, nonché guanti e antinfortunistica, accessori per elet-


ma completa e la ricerca tecnologica,

nostra proposta”. La competizione è alta

che è la nostra ossessione. Se c’è una

“in tutte le fasce di posizionamento prez-

tecnologia all’avanguardia nel settore,

zo”, afferma Lorenzo Ladisa spiegando

noi ci siamo. Questo nostro posiziona-

che Milwaukee “compete nella fascia

mento come fornitore di soluzioni com-

delle soluzioni ad alto valore e elevata

plete e avanzate nel settore Automotive

qualità e l’obiettivo è riuscire a trasmet-

sottolinea la nostra capacità di adattarsi

tere agli utilizzatori tutte le unicità che

e rispondere alle mutevoli esigenze dei

possono caratterizzare anche una sin-

professionisti e degli utenti privati. Un

gola chiave a cricchetto, rispetto a quel-

esempio per il mondo professionale è

le con un posizionamento entry level”.

la nostra proposta dedicata allo Smart

Secondo Marco Mallegni di Rivit, “lo

Repair, una serie di prodotti, una buona

scenario competitivo del segmento non

parte dei quali brevettati, pensati per la

è cambiato radicalmente, se non per la

riduzione dei tempi e dei costi della ripa-

maggior attenzione del mondo occiden-

razione in carrozzeria”.

tale, ai temi legati all’automazione dei

Maurizio Verna Business Development

processi, alla ripetibilità dei processi,

Manager di Grupa Topex trova che lo

alla tracciabilità sempre più spinta”.

scenario di questo mercato sia stimolan-

Arnaldo Agnolon di Osram ritiene che

te perché ci sono “aziende sia nazionali

in questo segmento “lo scenario com-

che estere con alta professionalità e una

petitivo si stia sempre più spostando su

ottima offerta di prodotti e questo deve

prodotti a basso costo e di scarsa qua-

far crescere necessariamente anche la

lità. Osram, sa sempre, fornisce prodotti

troutensili e sistemi di archiviazione mobili. Lorenzo Ladisa, Product Manager Settore Trasporto Milwaukee (TTI Emea)

Produciamo e distribuiamo utensili a mano professionali. Qualità, design ,innovazione e competitività sono caratteristiche che dal 1929 accompagnano i prodotti Mundial sul mercato nazionale ed internazionale. La nostra gamma si rivolge ai professionisti dell’autoriparazione perchè nei carrelli portautensili proponiamo esclusivamente prodotti professionali garantendo alti standard qualitativi con impieghi nelle officine e nelle concessionarie auto . Alfredo Casartelli Amministratore di Mundial

Osram da oltre cent’anni leader nell’illuminazione Automotive, offre un’ampia gamma di prodotti che spaziano dalle lampade originali di primo impianto fino a quelle a valore aggiunto per l’aftermarket in tecnologia alogena che LED. Oltre ai prodotti dedicati all’illuminazione offre una vasta gamma di prodotti nella categoria attrezzature e accessori per l’auto come ad esempio carica batteria/mantenitori, avvitatori, cavi per la ricarica di auto elettriche/ibride plug-in, cavi d’avviamento, compressori per pneumatici, inverter, tester, fari da lavoro, luci di emergenza, ecc. Arnaldo Agnolon, Responsabile Vendite Automotive Aftermarket Italia di Osram

Fervi - Il carrello sgabello sottauto 2 in 1 (art. 0645/ SS) è dotato di una doppia funzione: funge da supporto mobile, offrendo una piattaforma resistente e facilmente manovrabile per accedere a varie parti dell’auto durante lavori di meccanica o pulizie e si trasforma in un pratico sgabello, offrendo una comoda seduta all’operatore.

Abbiamo diverse proposte in gamma che soddisfano le esigenze del mondo Automotive: i tool per inserti in particolare sono elementi essenziali nello shop floor Automotive, ad esempio, per la parte di assemblaggio del pacco batterie degli EV (Veicoli Elettrici). Inoltre, i recenti accordi con PENN / Engineering per il mercato italiano rappresentano il fiore all’occhiello di una professionalità e competenza che i maggiori fornitori internazionali riconoscono a Rivit. Marco Mallegni, Head of Product Marketing & Development Rivit

Il brand Telwin è riconosciuto a livello internazionale per la qualità e l’innovazione delle soluzioni dedicate al mondo della riparazione in carrozzeria con prodotti come puntatrici, saldatrici, sistemi di taglio al plasma e sistemi di riparazione che affiancano l’offerta pensata per la carica e l’avviamento delle batterie. Non manca una vasta proposta per l’utente non professionale con avviatori, caricabatterie e tanti accessori per la cura delle batterie dei veicoli a 2 e 4 ruote. Telwin opera nel settore Automotive da 60 anni durante i quali ha costruito una solida collaborazione con le principali case automobilistiche. Grazie al know-how consolidato in questi anni e l’attenzione per l’evoluzione tecnologica riesce a proporre un’offerta sempre al passo delle richieste del mercato. Stefano Spillere, General Manager Telwin

47


DOSSIER tecnologie per l’automotive di qualità OEM di primo impianto proprio

Il ruolo del canale tradizionale resta

con questo canale. Per quanto riguarda

per differenziarsi dai prodotti a basso

importante

le vendite online, non svolgendo vendi-

costo fornendo anche un servizio garan-

La conferma di questo arriva dalle

ta diretta, sono i singoli rivenditori che

zia efficiente ed efficace sui propri pro-

aziende protagoniste di questo dossier.

si stanno sempre più attrezzando per

dotti”, e ricorda, “ non dimentichiamoci

Alfredo Casartelli di Mundial spiega

offrire i nostri prodotti tramite i loro siti

che l’illuminazione in auto è un importan-

che la scelta dell’azienda è di veicolare

e-commerce”. Osram spiega Arnaldo

tissimo elemento di sicurezza”!

questi prodotti “soltanto in Ferramenta,

Agnolon, veicola i propri prodotti “in

Alfredo Casartelli riferisce che “Mun-

Utensilerie e Automotive”. È una precisa

tutti i canali distributivi, al momento con

dial per scelta propone solo qualità, evi-

scelta di canale anche quella descritta

un peso maggiore nella distribuzione

tando di confrontarsi con prodotti entry

da Lorenzo Ladisa. “Milwaukee per-

specializzata e DIY. L’obiettivo è quello

level”.

segue la strategia di sviluppo del cana-

di poter essere maggiormente distribu-

le tradizionale, lavorando unicamente

iti anche nelle utensilerie e ferramenta.

Le sfide e le opportunità poste da un settore in trasformazione come quello dell’Automotive Bisogna sempre prestare attenzione alle evoluzioni del mercato e alle innovazioni del parco circolante, motivo per cui ci stiamo già muovendo sui temi legati all’offerta di prodotti per l’E-Mobility mediante delle proposte in grado di supportare i meccanici nella loro attività in totale in sicurezza e nel rispetto delle normative sulle operazioni di intervento sugli autoveicoli elettrici ed ibridi. Dionisio Montante, Business Unit Manager Automotive Beta Italia

Il settore Automotive è una sfida e al tempo stesso un’opportunità. Sta vivendo un processo importante di cambiamento, basti pensare all’elettrico, che richiede nuovi strumenti e attrezzature fino a ieri impensabili. Questo ci permette di renderci ancora più interessanti agli occhi degli utilizzatori finali che vedono FERVI come un player in grado di portare loro delle novità. Pietro Gentilini, Product Manager Fervi

L’azienda sta lavorando su più fronti sia per ottimizzare l’assortimento sia per essere sempre più presenti nell’officina trovando e/o sviluppando canali di vendita dedicati. Anche in questo settore poi l’Italia presenta delle specificità rispetto al resto dei paesi europei che necessitano di essere comprese e adeguatamente affrontate.

Arnaldo Agnolon, Responsabile Vendite Automotive Aftermarket Italia di Osram

L’opportunità più importante è senza dubbio legata ai sistemi di controllo di processo, che si stanno evolvendo a velocità sorprendente, e sui quali Rivit sta investendo in maniera importante. La sfida più interessante sarà quella legata all’utilizzo sempre maggiore dei sistemi cordless e, nel nostro caso, ci riferiamo in particolare alle rivettatrici Serie 700. Marco Mallegni, Head of Product Marketing & Development Rivit

La nostra azienda seguirà l’evoluzione anche nel settore auto elettrica.

Telwin, con il suo know-how consolidato nel settore professionale, segue un modello simile a quello delle grandi case automobilistiche che sviluppano innovazioni nelle competizioni come la Formula 1 o la MotoGP per poi applicarle ai veicoli di serie. Nello stesso modo, porta avanti un processo di innovazione avanzata per i professionisti, il cui risultato si riflette positivamente anche nei prodotti destinati al mercato del fai-da-te (DIY). Questa strategia ci permette di testare e perfezionare le tecnologie più avanzate in contesti professionali, garantendo che tali innovazioni siano poi trasferite efficacemente nei prodotti destinati a un uso più ampio. In questo modo, anche gli appassionati e gli hobbisti nel settore del DIY beneficiano delle tecnologie avanzate sviluppate originariamente per i professionisti.

Alfredo Casartelli Amministratore di Mundial

Stefano Spillere, General Manager Telwin

Maurizio Verna Business Development Manager di Grupa Topex

L’obiettivo è sviluppare sempre più prodotti innovativi nel minor tempo possibile, migliorando l’esperienza di lavoro dell’utilizzatore finale. Tutto questo è possibile grazie al rapporto di fiducia coi nostri distributori e ai grandi investimenti in ricerca e sviluppo dell’azienda. Un altro focus importante è il servizio di riparazione (Milwaukee E-Service), dove stiamo riuscendo a ritirare, riparare e riconsegnare gli utensili agli utilizzatori in tempi sempre più brevi. Lorenzo Ladisa, Product Manager Settore Trasporto Milwaukee (TTI - Emea)

48

Essendo il settore dell’Automotive in forte trasformazione la sfida che dobbiamo affrontare è quella di innovare sempre di più e sempre più velocemente! Ad esempio, proprio in quest’ottica Osram è già in grado di fornire una gamma di cavi per la ricarica di auto elettriche/ibride plug-in che probabilmente in futuro diventeranno un prodotto sempre più ricercato in quanto già oggi in Italia circolano oltre 4 milioni di veicoli “alla spina” ed il mercato si sta sempre più velocemente spostando in quella direzione.


I nostri prodotti vengono venduti anche

una capillare rete di agenti, attraverso

on-line, non direttamente, ma dai no-

la quale si servono sia integratori di si-

stri clienti”. Pietro Gentilini rivela che

stemi che utenti finali”.

“Fervi è presente nel canale Automotive attraverso i ricambisti ma soprattutto

Così si promuove la conoscenza del-

tramite i grossisti di ricambi ed autoac-

la propria gamma prodotto

cessori. È un canale dedicato e che ri-

“Le attività di marketing riservate a que-

chiede delle attenzioni particolari dovu-

sto segmento si differenziano in base

te alla sua peculiarità. In questo modo

alla tipologia di target”, afferma Stefa-

possiamo però garantire una presenza

no Spillere, General Manager Telwin.

e una capillarità come da nostro model-

“Possiamo affermare comunque che

lo distributivo”. Maurizio Verna di Gru-

il canale online è sicuramente un’effi-

pa Topex spiega che “i prodotti che noi

cace leva per il marketing e la comu-

comprendiamo sotto la macro catego-

nicazione in generale, specialmente

ria “officina”, sono presenti sia nei ne-

per aumentare la consapevolezza del

gozi dedicati al fai da te che nella ferra-

marchio e per spiegare le caratteristi-

menta/utensileria riforniti direttamente o

che dei nostri prodotti. Sito web e so-

tramite grossisti. Se però analizziamo

cial media offrono un’opportunità unica

la sottocategoria più specifica dell’au-

per raggiungere un vasto pubblico,

toriparazione includendo in questa gli

consentendoci di illustrare il valore ag-

strumenti specifici per il motore o altre

giunto di prodotti e servizi a una base

parti dell’automobile, allora il canale

di clienti più ampia. Questo è partico-

oggi principale e la ferramenta/utensi-

larmente vero per i prodotti destinati al

leria servita direttamente dall’azienda”.

mercato dell’utilizzatore non professio-

Infine, Marco Mallegni rivela che “Rivit

nale, dove i consumatori spesso cerca-

Dionisio Montante BU Manager Automotive Beta Italia

si avvale, per il mondo industriale, di

no informazioni online e poi acquistano

Arnaldo Agnolon, responsabile vendite Automotive aftermarket Italia di Osram

Marco Mallegni Head of Product Marketing Development Rivit

Maurizio Verna Business Development Manager di Grupa Topex

Stefano Spillere, General Manager Telwin

Alfredo Casartelli Amministratore di Mundial

Pietro Gentilini Product Manager Fervi

Lorenzo Ladisa, Product Manager Settore Trasporto in Milwaukee

49


DOSSIER tecnologie per l’automotive Rivit - RIV949 è una tira inserti oleopneumatica con un range di applicazioni da M3 a M12 e forza fino a 23,5 KN. Il modello può essere personalizzato in base alle esigenze del cliente, passando da un utilizzo standard, con l’operatore che esegue manualmente il fissaggio, ad uno in maniera automatizzata in collaborazione con robot e cobot per l’Automotive 4.0.

affiancando a volantini e leaflet cartacei, presenti sui tavoli delle utensilerie e ferramenta, una strutturata e capillare comunicazione digitale che abbraccia

Grupa Topex - Questo set di utensili isolati per la riparazione di auto elettriche e ibride 51 a marchio NEO (Cod. 01-312) comprende 51 strumenti offerti in una pratica valigetta personalizzata, di dimensioni 500 x 415 x 260 mm. Il marchio NEO è rivolto specialmente ai professionisti.

social network, newsletter di prodotto e servizio, nonché materiali informativi sfogliabili online”. Fisico e digitale sono i due mondi in cui veicola le proprie attività di marketing anche Fervi. Pietro Gentilini, Product Manager sottolinea “tutti i nostri prodotti sono supportati da attività di marketing e comunicazione per informare costantemente i nostri target clienti sulle diverse soluzioni disponibili nel nostro catalogo e indirizzarli verso quelle più adatte per le loro specifiche esigenze. Per questo utilizziamo una comunicazione tramite canali offline e online, ov-

sia online che attraverso i canali tradizionali. Un’importanza cruciale riveste poi la formazione dei nostri clienti, sia teorica che pratica, che continua a costituire uno strumento fondamentale per trasferire il valore aggiunto dei nostri prodotti”. Lorenzo Ladisa, Product Manager Settore Trasporto spiega che “Milwaukee “si adegua alle nuove comunicazioni,

Mundial Casartelli - L’azienda propone per il settore Automotive carrelli portattrezzi con utensili per usi Professionali. 1815.128-G è il nuovo carrello con piano e paracolpi laterali in abs con ruote maggiorate e sistema cassetti antiribaltamento fornito con utensili in moduli morbidi .

50

viamente con uno spostamento sempre maggiore verso strumenti digitali come sito web, newsletter e canali social che ci permettono di raggiungere in modo istantaneo un pubblico più vasto e targettizzato con la possibilità di persona-

l’opportunità di parlare di questa categoria di prodotti. All’estero Grupa Topex è però molto attiva anche con la partecipazione ad eventi dedicati agli appassionati di motori con un proprio stand ed aree dimostrative e come ben

lizzare la comunicazione in base alla

testimoniato anche dalle informazioni

tipologia di pubblico. Nonostante que-

presenti anche su canali social come

sto”, precisa Gentilini, “non escludiamo

Linkedin o altri”. Alfredo Casartelli

gli strumenti offline che continuano a

Amministratore di Mundial punta su

essere importanti e fondamentali so-

“nuovi prodotti e fiere di settore”. Marco

prattutto nel settore della ferramenta/

Mallegni, Head of Product Marketing &

GDS/fai da te. Inoltre, mettiamo grande

Development Rivit rivela: “operiamo su

impegno anche nella corretta formazio-

vari canali, in funzione del tipo di comu-

ne dei nostri clienti e dei loro addetti

nicazione e dell’evento da promuovere;

alla vendita sia con sessioni formative

si va da newsletter a comunicati stampa

dedicate che in affiancamento presso

oltre al vero e proprio lancio di un nuovo

i loro clienti. Grazie al nostro tecnico-

prodotto, il main event di questo tipo di

dimostratore che è sempre a supporto

attività”. Precisa che “le nostre attività di

dei nostri clienti per presentare i prodot-

marketing e comunicazione sono mol-

ti del nostro catalogo e fare formazione

tissime e variegate”, Arnaldo Agnolon,

circa le loro caratteristiche e modalità

Responsabile Vendite Automotive Af-

di applicazione, riusciamo a svolgere

termarket Italia di Osram. “Realizziamo

questo tipo di attività regolarmente du-

esposizioni didattiche che aiutano il

rante tutto l’anno”.

consumatore nella scelta del prodotto

Maurizio Verna Business Development

giusto, documentazione per ogni nuo-

Manager di Grupa Topex spiega che

vo prodotto che viene immesso nel

“in Italia al momento l’attività di mar-

mercato, formazione del personale dei

keting e comunicazione è sviluppata

negozi, video tutorial sull’utilizzo/instal-

tramite la nostra newsletter che arriva

lazione dei prodotti, advertising, attività

a tutti i nostri clienti o tramite iniziative

sui social media e collaborazioni con

editoriali come questa che ci danno

influencer del settore”.


SPECIALE tecnologie per il legno

Un mercato guidato dalla specializzazione Anche quando non è l’unico in cui operano, le aziende affrontano questo mercato puntando su una gamma di prodotti che si contraddistingue per la focalizzazione sull’offrire risposte specifiche alle esigenze particolari di un settore che sta attraversando una fase di relativa stabilità. E questo nella consapevolezza che anche così fidelizzano il cliente L’importanza del settore della lavorazio-

leggero calo nella domanda, ma grazie

nuare a inserire sempre nuove soluzioni

ne del legno in Italia trova conferma an-

alle nuove soluzioni e ad una azione di

che possano ampliare ulteriormente la

che nel fatto che alcune delle aziende

penetrazione del mercato pensiamo di

nostra offerta e al tempo stesso sod-

protagoniste di questo dossier lo hanno

chiudere il 2023 con una leggera cre-

disfare applicazioni specifiche. Siamo

identificato come l’unico in cui operare

scita rispetto al 2022”. Il settore “è si-

particolarmente soddisfatti”, conclude

in esclusiva. Ma come ha performato la

curamente molto interessante per noi”,

Pavignani, “dei risultati raggiunti dalla

domanda nell’anno che si sta conclu-

premette Alex Pavignani, Product Ma-

categoria di prodotti dedicati alla lavo-

dendo? Caterina Masina, Marketing

nager Fervi, “anche se la nostra gam-

razione del legno e ci aspettiamo che

South East Europe 3M osserva che

ma, per quanto ampia, attualmente non

con il recente inserimento della nuova

“negli ultimi anni abbiamo assistito ad

riesce a soddisfare le esigenze più

gamma di elettroutensili questa cresci-

una fase di stabilità del mercato, con un

specifiche. Il nostro obiettivo è conti-

ta possa continuare”. A fare la differen-

51


SPECIALE tecnologie per il legno za è il tipo di approccio e la capacità di proporre continuamente novità Questo è quanto si evince dalla dichiarazione

Fervi - Le levigatrici orbitali e rotorbitali fanno parte della linea di elettroutensili a filo e sono ideate per la finitura delle superfici in legno. Pratiche da utilizzare, sono provviste di un sistema di recupero polveri, di regolazione della velocità tramite variatore e di impugnatura a D per una presa più salda dell’operatore che può maneggiare agilmente l’attrezzo.

di Luca Gilardi, Sales Manager di Makita. “È un settore in costante aggiornamento di prodotti e ampliamento di gamma grazie all’introduzione costante di novità di prodotto sia 18V che soprattutto 40Vmax XGT che si affiancano ai prodotti a filo offrendo un’ampia gamma tra cui scegliere. La nuova piattaforma 40Vmax grazie alla maggior potenza delle batterie offre la possibilità di sviluppare macchine potenti adatte a lavori più gravosi di carpenteria che fino a non molto tempo fa risultavano realizzabili con i soli utensili a filo. Questo permette maggiore versatilità

crisi per Pica ed è quindi un elemen-

ancora nelle fasi iniziali della costruzio-

to importante e centrale per l’ulteriore

ne sostenibile del marchio. Ma siamo

Anche grazie alla crescita del compar-

sviluppo del marchio. Gran parte della

sulla strada giusta e continueremo ad

to batterie ed all’inserimento di novità

nostra crescita delle vendite negli ulti-

avere sempre più diffusione in Italia. Il

di prodotto questo segmento ad oggi

mi anni può essere attribuita a questo

settore della lavorazione del legno con

risulta leggermente in crescita rispetto

segmento. Il fatto che abbiamo co-

i suoi numerosi punti vendita svolgerà

a scorso anno”.

stantemente ampliato la nostra gam-

un ruolo importante in questo sviluppo.

Wofgang Harrer, Responsabile Mar-

ma di prodotti per questo segmento ci

Qui puntiamo a una crescita del 50%.

keting presso Pica Marker nota che “il

ha aiutato molto”. Venendo al mercato

Riteniamo questa cifra realisticamente

settore della lavorazione del legno si è

italiano Harrer riconosce che “è di im-

raggiungibile”. Gabriele Laghi, Tito-

dimostrato molto stabile e a prova di

portanza strategica per noi. Qui siamo

di utilizzo soprattutto laddove non vi è ancora disponibilità di energia elettrica.

lare di Sistemi Klein precisa che “l’azienda nasce a Pesaro come fornitore di attrezzature e utensili da taglio per l’industria del legno nel 1987. Ad oggi abbiamo ampliato la nostra gamma con circa 9.000 prodotti per diversi settori, lavorazioni e materiali, diventando poi negli anni un’azienda leader e punto di riferimento di questo settore in tutto il mondo, riconosciuta attraverso il nostro marchio Klein”. Per quanto riguarda il 2023 Laghi prevede “di mantenere il fatturato del 2022. Riguardo le lame circolari abbiamo performato circa il 10%”. Opera esclusivamente nel settore del legno anche Virutex. Andrea Zanin, il titolare ricorda che “nasce ed è riconosciuta nel mondo per la specifica produzione di elettroutensili per la lavorazione del legno, che risolvono un problema o soluzioni che permettono

3M - All’interno della gamma Xtract dedicata alla carteggiatura, l’ultima innovazione è costituita dai dischi con supporto in rete Xtract 710W. Insieme al supporto in rete la tecnologia 3M Precision Shaped Grain, produce un’esperienza di carteggiatura praticamente priva di polvere.

52

di risparmiare molto tempo in lavorazioni complicate e/o ripetute come ad esempio questa unità che presentia-


La gamma di tecnologie per la lavorazione del legno Negli ultimi anni 3M è tornata a focalizzarsi sul settore del legno, proponendo nuove soluzioni per rispondere alle esigenze del mercato. Con utensili di ultima generazione, sia pneumatici che elettrici, completati da un efficace sistema di aspirazione portatile e una vasta gamma di dischi per la levigatura, possiamo proporre un sistema completo che garantisca non solo una riduzione dei tempi di lavoro, ma anche una carteggiatura più pulita rispetto alle soluzioni tradizionali. Caterina Masina, Marketing South East Europe 3M

simi altri materiali. Tra i prodotti principali spiccano i coni portautensili e tutti gli accessori necessari per i centri di lavoro CNC come pinze, mandrini, chiavi dinamometriche e tiranti. Disponiamo di una vastissima gamma di frese altamente performanti che permettono di lavorare il legno e i suoi derivati. Le lame circolari sono disponibili in vari diametri e misure e garantiscono un taglio preciso e pulito e un’ottima durata nel tempo. Gli utensili Klein sono diventati un punto di riferimento per molte aziende del settore, artigiani e professionisti grazie all’eccellente livello qualitativo degli stessi e dei risultati ottenuti.

Makita propone una gamma completa di utensili sia a filo che cordless per tutte le lavorazioni del legno indirizzate particolarmente al professionista: troncatrici radiali, seghe circolari, seghe ad immersione, seghetti diritti ed alternativi, rifilatori, graffettatrici, chiodatrici, levigatrici, pialle ed aspiratori collegabili agli utensili tramite sistema bluetooth: all’avvio dell’utensile si attiverà anche l’unità di aspirazione collegata con il solo tubo di aspirazione delle polveri derivate. La gamma a batteria per legno è costituita da 3 piattaforme di alimentazione a copertura di tutte le esigenze dei professionisti: 12Vmax, 18V e 40Vmax.

Gabriele Laghi, titolare di Sistemi Klein

Luca Gilardi, Sales Manager di Makita

I nostri prodotti sono il risultato di esperienza e passione dedicata a risolvere le problematiche della verniciatura delle superfici di legno. Ognuno è la risposta concreta alla domanda specifica postaci dall’utilizzatore professionale e dal consumatore privato. Produciamo trattamenti di alta qualità grazie ai quali è possibile trasformare un legno grezzo o degradato in un legno pregiato, bello da vedere e protetto. Limitiamo (e se possibile evitiamo) l’impiego di sostanze nocive per l’uomo o per l’ambiente. Mettiamo a disposizione degli utilizzatori la nostra esperienza tecnica per risolvere i problemi di verniciatura e/o di restauro.

Anche per il settore legno, la NPT srl con il marchio Sigill è presente con diversi prodotti fra cui, Adesivi speciali classificati D4, Sigillanti acrilici nelle varie tinte legno, stucchi bicomponenti, pennarelli per ritocchi scalfitture , antitarlo e adesivi parquet. Paolo Corvo, Direttore commerciale Italia NPT L’azienda Sistemi e il suo marchio Klein, con oltre 30 anni di esperienza nel settore, offrono una vasta gamma di utensili per la lavorazione del legno, alluminio, PVC e moltis-

Soprattutto i professionisti, come falegnami e carpentieri, sono stati i primi a riconoscere e usufruire fin dall’inizio dei vantaggi del Pica-Dry. Tuttavia, Pica ha continuato a sviluppare la sua gamma di prodotti in modo innovativo, tanto che ora offriamo anche un Pica BIG Dry e, più recentemente, un Pica Fine Dry per soddisfare le diverse esigenze non solo dei professionisti del settore legno e non solo. Wofgang Harrer, Responsabile Marketing presso Pica Marker

Paolo Bossi, Responsabile Commerciale Veleca

mo in questo spazio dedicato. Siamo

e ai nostri rivenditori autorizzati”. Lo

litenace, colla classificata D4 cioè resi-

concentrando gli sforzi su pochi punti

stesso vale per Veleca. Paolo Bossi,

stente all’acqua, da sempre affidabile e

di rivendita specializzandoli, crean-

Responsabile

precisa

in grado di fidelizzare il cliente. Questo

do partnership e collaborazioni, e so-

infatti che “il settore del legno, il suo

è un prodotto che in mano ad un pro-

prattutto proteggendoli dal fenomeno

trattamento e la sua protezione è per

fessionista o un hobbista non delude

delle vendite on-line. Infatti su tutte le

noi l’unico mercato di riferimento e di

mai. Ovviamente, i settori specifici del

nostre comunicazioni viene riportato il

conseguenza e centrale alla vendita

mobile son quelli che portano i numeri

seguente avviso: “Garanzia valida solo

dei nostri prodotti”. Per NPT questo

più alti, rispetto a ferramenta e fai da te

per ufficiali Virutex Italia, per tutte le

settore “è un di cui del nostro business

ma noi ci rivolgiamo a tutti. Oggi non ci

altre tipologie di vendite: non ricono-

totale” premette Paolo Corvo, Direttore

sono particolari segnali di un mercato

sciamo la garanzia, non sostituiremo

commerciale Italia. “Nell’anno in corso

in fermento in questo ambito”.

per mancato funzionamento, non rico-

ha mantenuto i fatturati rispetto all’an-

nosciamo tutti i diritti dell’acquirente,

no precedente. I prodotti principali che

I target di riferimento

non riconosciamo resi per difformità”.

fanno da traino sono i collanti a base

Quasi tutte le aziende protagoniste di

Funziona e la reazione è un piacevole

poliuretanica di nostra produzione. Il

questo dossier hanno identificato come

aumento della fedeltà al nostro marchio

prodotto che più performa è il Sigill Po-

target prioritario l’utilizzatore professio-

Commerciale

53


SPECIALE tecnologie per il legno Makita - Nuovo seghetto alternativo 40Vmax JV001G ideale per realizzazioni di strutture: gazebo, patii, recinzioni e laddove si necessita di una macchina per lavorazioni gravose e prolungate. Dotato di elettronica in grado di ottimizzare l’efficienza di ogni singola carica della batteria. Risparmio energetico con avvio progressivo sino al raggiungimento della velocità impostata. Corse al minuto 800-3.500, 3 impostazioni orbitali e doppio led di illuminazione. Motore brushless ad alte prestazioni.

nista o, comunque, interessato a un articolo con posizionamento alto in termini di performance. “La gamma Makita per la lavorazione del legno”, riferisce Luca Gilardi, “è completa ed è rivolta soprattutto ai professionisti ma anche agli hobbisti esigenti che vogliono avere la certezza di utilizzare prodotti idonei alla realizzazione dei loro progetti in totale comfort e sicurezza con ricerca della qualità e garanzia di assistenza in caso di necessità”. Caterina Masina di 3M spiega che “in quanto leader di mercato per innovazione nei prodotti abrasivi, ci rivolgiamo principalmente ad aziende ed artigiani che cercano di migliorare continuamente la produttività e la qualità di lavoro, con meno scarti”. Anche nel legno Fervi si posiziona nella fascia semiprofessionale del mercato. Alex Pavignani spiega infatti che “la nostra offerta è in grado, al momento, di soddisfare dall’appassionato del fai

Le attività di marketing, comunicazione e formazione Come ho già detto, ci aspettiamo un aumento delle transazioni online nel B2B anche in questo settore. Per questo le attività di marketing che sviluppiamo sono principalmente destinate al canale digitale: materiali di comunicazione, mailing, newsletter, articoli online, ma anche webinar sia per la distribuzione che per i nostri clienti finali. La parte di formazione è per noi fondamentale: per questo, oltre ad alcuni corsi online, proponiamo corsi presso il nostro centro tecnico o in alcuni casi presso le sedi dei nostri distributori. Caterina Masina, Marketing South East Europe 3M

Tutti i nostri prodotti sono supportati da attività di marketing e comunicazione volte a tenere sempre informati i nostri clienti sulle diverse soluzioni disponibili all’interno del nostro catalogo e a indirizzarli verso quelle più adatte per le loro specifiche esigenze. La comunicazione avviene tramite canali offline e online, ovviamente con uno spostamento sempre più importante verso strumenti digitali che ci permettono di raggiungere in modo istantaneo un pubblico più vasto e targettizzato con la possibilità di personalizzare la comunicazione in base alla tipologia di pubblico. Sito web, newsletter, canali social e altri strumenti digitali sono quindi gli strumenti principalmente utilizzati, ma non escludono strumenti offline che, soprattutto nel settore della ferramenta/GDS/fai da te, continuano a essere importanti e fondamentali. Dedichiamo un grande impegno anche alla formazione dei nostri clienti 54

e dei loro addetti alla vendita sia con sessioni formative dedicate che in affiancamento presso i loro clienti. Questo tipo di attività sono regolari durante tutto l’anno grazie anche al nostro tecnico-dimostratore che è sempre a supporto dei nostri clienti per presentare i prodotti del nostro catalogo e fare formazione circa le loro caratteristiche e modalità di applicazione. Alex Pavignani, Product Manager Fervi

Makita è presente quotidianamente in tutto il territorio nazionale con i propri tecnici dimostratori che incontrano direttamente gli utilizzatori finali che chiedono la loro visita attraverso rivenditori autorizzati. Questo servizio permette di testare in applicazioni professionali e definire l’idoneità del prodotto o eventualmente riposizionare la propria scelta con tempestività ed accuratezza. Siamo presenti con video informativi sui nostri canali social, abbiamo un’ Academy che organizza corsi mirati sia nella nuova sede di Arluno (MI), che in loco presso rivendite autorizzate, collaboriamo anche con importanti creatori di contenuti e youtuber esperti del settore testando con loro tutte le potenzialità dei nostri prodotti spingendoci anche verso applicazioni a volte non consuete ma che quando realizzate con i nostri utensili, rispondono perfettamente a tutte le esigenze che si incontrano nelle lavorazioni in tutti i progetti e con tutti i tipi di legno. Luca Gilardi, Sales Manager di Makita


da te all’artigiano e per qualche specifi-

to ad un professionista o ad un utente

ca applicazione anche il professionista

esperto e abile”.

più esigente.

“Ci concentriamo chiaramente sugli

Come accennato prima, il nostro obiet-

artigiani professionisti”, dichiara Wof-

tivo è quello di riuscire a raggiungere

gang Harrer di Pica Marker. “Questo

ulteriormente i professionisti del settore

target di professionisti viene seguito da

ed è per questo motivo che stiamo im-

Pica con la massima attenzione, per-

plementando la nostra gamma di pro-

ché ha altissime esigenze in termini di

dotti rivolti a questo target”. Partendo

qualità, durata e praticità. Se riusciamo

dalla constatazione che “il nostro cata-

a convincerli qui, avremo automatica-

logo prodotti è ampio e aggiornato an-

mente successo anche negli altri target.

nualmente con nuovi prodotti, Gabriele

Questa strategia si è rivelata corretta e

Laghi di Sistemi Klein sottolinea che

di grande successo per Pica più e più

“siamo in grado di fornire quasi ogni

volte”. Infine, Paolo Bossi riferisce che

tipo di soluzione in base alle richieste

“privato, hobbista, artigiano, decorato-

del mercato o su misura per specifiche

re, professionista sono i clienti di riferi-

esigenze di lavorazione”.

mento di Veleca”.

NPT - Sigill Politenace è una colla che essendo classificata D4 è resistente all’acqua ed è affidabile e in grado di fidelizzare il cliente.

Andrea Zanin sottolinea che “chi compra Virutex, sa esattamente perché

Prevale il canale degli specialisti

gli serve una nostra determinata unità.

La strategia distributiva delle aziende

Questo crea una certa scrematura na-

da noi intervistate conferma la foca-

turale dell’hobbista della “domenica” di

lizzazione sul target degli utilizzatori

fronte alle soluzioni tecniche e mecca-

professionisti. Alex Pavignani, Product

nismi avanzati che servono soprattut-

Manager Fervi spiega: “il nostro canale

Per il futuro prevediamo un rilancio con fatturati in aumento grazie anche all’arrivo di nuove formulazioni degli adesivi poliuretanici a basso contenuto di MDI (disocianati). Faremo sicuramente attività mirata presso i punti vendita e l’immancabile online con attività social. Paolo Corvo, Direttore commerciale Italia NPT

Abbiamo incrementato il nostro investimento sul marketing e la comunicazione digitale. Collaboriamo con altre realtà aziendali e professionisti del settore per mostrare al meglio le potenzialità dei nostri prodotti. Ci teniamo al passo coi tempi offrendo i migliori servizi di supporto digitale per i nostri clienti come cataloghi, guide, brochure, file e tutto il necessario per avere un’esperienza completa ed informativa. Il marketing è il fulcro che ci permette di presentare al mondo il nostro brand Klein, garantendo una presenza digitale dinamica e coinvolgente. Gabriele Laghi, titolare di Sistemi Klein

La nostra esperienza nella creazione del marchio Pica in altri paesi dimostra che dove abbiamo già molto successo oggi, era sufficiente iniziare con l’esposizione di Pica-Dry sul bancone del punto vendita, che è un tipico prodotto di acquisto d’impulso. Tutti i rivenditori che hanno osato fare questo passo sono ancora oggi molto soddisfatti della loro decisione. La nostra sfida ora è convincere quanti più rivendi-

tori possibile a fare questo primo passo, soprattutto in Italia. Per supportare questo, ci affidiamo a strumenti di marketing contemporanei come attività regolari sui social media, in particolare sul canale Instagram “picamarker”. Ma anche il coinvolgimento di influencer assolutamente convinti di Pica è una componente importante. Inoltre parteciperemo a fiere B2C dove incontreremo direttamente gli utilizzatori professionali per far conoscere i tanti vantaggi che Pica offre loro. Wofgang Harrer, Responsabile Marketing presso Pica Marker

Effettuiamo formazione presso i negozi con corsi dedicati al personale di vendita, supportiamo costantemente i clienti con una rete di agenti formati e competenti e abbiamo un servizio di assistenza tecnica telefonica per chi chiama in azienda. Utilizziamo le più note piattaforme social dove presentiamo “le soluzioni ai problemi e i consigli pratici e funzionali” . Abbiamo il sito internet dove poter approfondire la conoscenza dei prodotti e trovare le migliori soluzione per il trattamento dei supporti in legno. Paolo Bossi, Responsabile Commerciale Veleca

Cerchiamo soprattutto il contatto con l’utilizzatore attraverso open house di qualità ben strutturati e con marchi e aziende che non si sovrappongono con l’offerta di prodotti analoghi. Andrea Zanin, Titolare di Virutex

55


SPECIALE tecnologie per il legno distributivo principale è il tradizionale, ovvero la Rivendita, ma siamo presenti con grande soddisfazione anche nel canale della GDS.

Sistemi Klein - Lame professionali a spessore sottile progettate appositamente per gli utensili a batteria e per l’artigianato, perfette per dei tagli rapidi e precisi. I tagli sono puliti grazie ai dentelli in micrograna di metallo duro, asportando meno materiale la qualità della finitura è superiore. Nel corpo lama sono presenti i tagli di silenziatura che permettono alla lama di essere meno rumorosa e di vibrare meno durante la lavorazione.

Per quanto riguarda l’online, i nostri prodotti sono presenti grazie ad alcuni partner digitali e rivendite tradizionali tramite i loro portali. Il canale online, è comunque monitorato costantemente in quanto la nostra politica commerciale suggerita desidera tutelare tutta la filiera evitando inutili dumping di prezzo”. “I nostri prodotti”, dichiara Caterina Masina, Marketing South East Europe 3M, ”sono disponibili presso i migliori distributori specializzati, le utensilerie e le ferramenta su tutto il territorio nazionale, facendo della prossimità una delle armi vincenti per raggiungere i nostri clienti finali. Supportiamo distributori e clienti finali con una rete strutturata di promotori sul territorio nazionale che aiutano a definire la migliore soluzione in base all’applicazione specifica. Attualmente vediamo il mercato digitale (e-commerce) come una grande potenzialità per segmentare meglio il mercato e raggiungere sempre più utenti, ovunque nel mondo. Anche se le aziende che presentano un e-commerce strutturato sono ancora poche, esse mostrano numeri in crescita e ci aspettiamo un aumento delle transazioni online nel B2B anche in questo settore. Makita ricorda Luca Gilardi, Sales Manager, “è un marchio leader e storico in Italia e in tutto il mondo. I prodotti sono venduti soprattutto attraverso le rivendite tradizionali specializzate, nostro canale privilegiato, Siamo presenti anche dai grossisti e in GDS con una selezione di utensili dedicati. Le attività di vendita online oggi disponibili sono in continua evoluzione e veicolate da alcuni rivenditori che normalmente abbinano negozio fisico e online. Pur con i limiti del settore notiamo che l’efficacia del servizio però, è notevolmente miglioPica Marker - La famiglia di strumenti di marcatura Pica Dry. Tra le sue caratteristiche l’estensione della matita lunga e sottile sulla parte anteriore, l’avanzamento della mina con la semplice pressione di un pulsante o la grande fondina per la matita che rimane sempre in tasca, anche mentre si segna, e non ultimo il temperamatite per mina smussata, sempre a portata di mano quando se ne ha bisogno.

56

rata e fruibile quando a supporto della stessa il rivenditore propone un servizio post vendita adeguato al valore del pro-


Virutex - La fresatrice per mortase V FC116U è progettata per realizzare lo scasso per l’alloggio di serrature su porte e incastri per tralicci o travi sia in opera che in laboratorio. Il particolare sistema di bloccaggio permette la realizzazione della cava anche su porte già finite senza danneggiarne la superficie. Dotata di sistema di regolazione per operare su più porte senza dover rifare complicate misurazioni. Può lavorare sia in verticale che in orizzontale.

che “puntare sui giusti canali di vendita è stato fondamentale fin dall’inizio per l’accettazione e il successo del marchio Pica. Dobbiamo essere rappresentati esattamente dove l’artigiano professionista si aspetta che siamo, e cioè presso i rivenditori specializzati nei vari settori. Se guardiamo al settore del fai da te, vediamo che quasi nessun artigiano professionista acquista lì i propri strumenti. Conferma che puntare sui rivenditori specializzati è proprio la strategia giusta. Naturalmente i nostri prodotti si possono trovare anche online, ma questa attività è gestita esclusivamente dai nostri clienti”. Paolo Bossi, Responsabile Commerciale Veleca “I nostri canali distributivi di riferimento sono principalmente le ferramenta, i colorifici e la “piccola” grande distribuzione con un peso in crescita negli ultimi anni. I nostri prodotti vengono venduti anche online ma esclusivamente dai nostri clienti”.

dotto venduto e al target professionale

dai nostri clienti che sempre più si or-

al quale si rivolge”.

ganizzano nei vari marketplace”.

Giraldi è convinto che siano “importanti

“Vendiamo a grossisti, ferramenta e ne-

i tutorial con consigli di utilizzo e ma-

gozi specializzati” precisa Andrea Za-

nutenzione, che se pur estremamente

nin, Titolare di Virutex, spiegando che

limitata per i prodotti a batteria Makita,

“i privati o le partite iva che ci interpel-

è pur sempre un valido aiuto per avere

lano vengono sempre indirizzati ai punti

sempre i propri strumenti al top delle

di riferimento sparsi sul territorio” Zanin

performance. La nostra azienda mette

chiarisce che Virutex lascia “l’online ai

a disposizione 10 furgoni attrezzati sul

suoi rivenditori e questo perché ritenia-

territorio che in collaborazione con i ri-

mo che sarebbe controproducente se

venditori possono far testare il prodotto

noi stessi vendessimo online diretta-

dall’utilizzatore per verificarne l’effica-

mente”. Gabriele Laghi, titolare spiega

cia. È un percorso su cui noi basiamo

che Sistemi Klein “dispone di una va-

l’inserimento delle tante novità di pro-

sta rete di rivenditori autorizzati ed al-

dotto che presentiamo ogni anno an-

cuni specializzati su specifici prodotti.

che in questo settore”.

Per quanto riguarda l’online, ci affidia-

Paolo Corvo, Direttore commerciale

mo ai nostri rivenditori che dispongono

Italia NPT descrive una strategia molto

di siti e-commerce. Il nostro sito web è

articolata. “Con i nostri prodotti siamo

comunque disponibile per tutti, anche

presenti in special modo sui banchi

se alcune funzionalità sono ristrette

delle utensilerie, ferramenta tecniche,

solo ai nostri clienti”.

GDS oltre che in rivendite edilizia. Sfrut-

Wofgang Harrer, Responsabile Mar-

tiamo anche il mercato online gestito

keting presso Pica Marker è convinto

Veleco - Protettivo e ravvivante per esterno, Tornabello è una miscela di oli e resine selezionate, indicata per rinnovare, ravvivare e proteggere le superfici verniciate di legno e ferro esposte all’esterno. Contiene filtri U.V. resistenti. Non sfoglia.

57


Parliamo di... fascette

L’acquisto nasce da esigenze specifiche e concrete Per questo motivo, spiega Ivan Vanini, Marketing Manager di Panozzo, i fattori che condizionano la scelta sono in primo luogo le caratteristiche tecniche della fascetta (materiale, misure, resistenza…). Sono però molto importanti anche prezzo e tempi di consegna Può spiegarci in breve quali sono le

con indicatore, quelle per fissaggio a

devono sempre essere molto celeri. La

tipologie di fascette e di sistemi di

pannello e quelle detectabili, vale a dire

criticità su queste fascette comuni è

serraggio da veicolate sul mercato

rilevabili con il metal detector. A com-

che alle volte per ottenere l’ordine dal

italiano?

pletamento della nostra gamma, dispo-

cliente si rischia di svendere il prodotto.

Le fascette rappresentano uno dei di-

niamo infine di utili e pratiche basette

Le opportunità per questa categoria di

spositivi di fissaggio e/o assemblaggio

adesive e supporti a sella.

prodotto sono, invece, quelle di proporre dei modelli di fascette più tecniche

più flessibile, versatile e trasversale. Sono adottate da tutti, o quasi, i setto-

Quali sono le dinamiche che caratte-

come ad esempio le riapribili, le detec-

ri industriali e non. La più conosciuta

rizzano la domanda di questi prodotti

tabili, quelle per fissaggio a pannello o

e utilizzata è sicuramente la classica

nel mercato DIY? Quali sono le criti-

quelle in acciaio inossidabile rivestite.

monouso, disponibile in diversi colori,

cità che riscontrate? Quali, invece, le

lunghezze e spessori e adatta per le

opportunità che si stanno proponen-

comuni operazioni di fissaggio. Viene

do alla vostra azienda per quanto ri-

ricercata, invece, per essere riutilizza-

guarda questa categoria di prodotto?

ta molteplici volte la fascetta ri-apribile.

La domanda delle fascette tradizionali,

Tra quelle maggiormente richieste dai

nel mercato DIY, è quasi sempre legata

professionisti disponiamo di fascette

al prezzo e ai tempi di consegna, che

Privati, hobbisti o professionisti. A quale target vi rivolgete con le vostre fascette? Quali sono le differenze se ne riscontrate - tra i criteri con cui questi target di utilizzatori scelgono le fascette? Il nostro principale target di riferimento è sicuramente l’ambito professionale e aziendale ma, grazie alla nostra politica, che prevede la possibilità di acquistare anche piccoli lotti, stanno aumentando le richieste da parte di privati e hobbisti, ovviamente con differenti richieste per quantità, tipologia e utilizzo. La fascetta è un prodotto autovendente? Quanto è determinante il packaging sui risultati di vendita? Quali informazioni deve assolutamente fornire? Le fascette come gli articoli di minuteria in plastica, i tappi, i profili, etc… sono prodotti ricercati ed acquistati in base alle necessità reali. Perciò la scelta è basata principalmente sulle carat-

58


La scheda

Fascette Panozzo: articoli “Jolly” per molti settori Monocomponenti e autobloccanti, le fascette rappresentano uno dei sistemi di fissaggio più utilizzati nel mondo del fai-da-te e nei più disparati settori industriali. Scopriamo insieme caratteristiche, differenze e molto altro… Come già sapete, le fascette di plastica sono dispositivi flessibili, robusti e sicuri, utilizzati per legare insieme oggetti o materiali in modo rapido e, spesso, temporaneo. Sono estremamente versatili e si presentano in una molteplicità di materiali, forme e modelli, in modo da soddisfare qualsiasi, o quasi, tipo di esigenza di applicazione. Nonostante solitamente ci si riferisca a questi articoli come “fascette da elettricista”, il loro impiego, va ben oltre all’elettronica; grazie alla loro versatilità, infatti, le si usa per fermare, legare o fissare ogni cosa, non solo i cavi. La differenza tra le fascette non è dipesa solo dalla qualità o dal materiale con cui sono proposte, ciascuna di esse ha peculiarità che la rendono speciale e adatta a specifiche applicazioni; lo stesso vale per gli accessori, quindi…come fare la scelta giusta? Noi di Panozzo Srl proponiamo fascette di pochi centimetri, fino a oltre un metro di lunghezza, ciascuna con differenti ampiezze, spessori, colori, ma soprattutto funzionalità! Per operazioni di fissaggio comune, le fascette standard, sono le più efficienti e utilizzate, adatte per applicazioni monouso. Se, al contrario, si desidera una soluzione riutilizzabile, ottimali sono quelle riapribili, le quali stanno avendo una particolare richiesta/diffusione. Consigliate per quadristica, cablaggi o pannelli interni di elettrodomestici, la soluzione ideale è, invece, rappresentata dalle fascette

per fissaggio a pannello. Qualora la necessità sia, invece, oltre a quella di fissare, anche identificare, le fascette con indicatore sono la soluzione ottimale. L’etichetta integrata consente di scrivere e individuare con facilità e rapidità ciò che si cerca. In ambiti più specialistici, in cui vi è un alto rischio di contaminazione come, ad esempio, quello alimentare, chimico o farmaceutico, la scelta migliore è rappresentata dalle fascette detectabili, ovvero rilevabili al metal detector. A supporto delle varie soluzioni proposte in precedenza, proponiamo poi le basette adesive e i supporti a sella. Entrambi sono elementi piccoli e leggeri e rappresentano dei validi alleati per assemblaggi e fissaggi rapidi, ordinati e sicuri, insieme alle fascette prescelte. Nella sezione assemblaggio troverete l’inte-

ra gamma con tutte le specifiche tecniche, per qualsiasi altra informazione, il nostro team è a completa disposizione!

Per informazioni: www.panozzosrl.com

59


Parliamo di... fascette teristiche tecniche dell’articolo quali ad esempio misure, materiale, resistenza, ect.. Per questo motivo riteniamo che design e packaging siano fattori meno rilevanti. Quali sono le attività di marketing, comunicazione e formazione con cui promuovete la conoscenza di questo tipo di prodotto sia tra i faidateisti sia fra i professionisti? Riviste, siti di settore e piattaforme social come Linkedin o Facebook, sono sicuramente i canali principali che utilizziamo per cercare di raggiungere sia il mondo dei professionisti che quello degli hobbisti. La nostra vetrina prin-

e-commerce. In quali canali distribu-

richieste nel canale della Ferramenta

cipale resta comunque il nostro sito in-

tivi veicolate le vostre Fascette?

Tradizionale? Che tipo di supporto

ternet (www.panozzosrl.com) che forse

Grande

fornite a questi negozi?

non ha una grafica accattivante, ma è

aziende italiane ed estere, ma anche

La cosiddetta “fascetta da elettricista”

sicuramente strutturato per consentire

vendite dirette a privati, ect… I nostri

resta l’articolo più comune e richiesto,

al pubblico, più o meno preparato, di

canali di vendita sono diversificati e

sia dalla ferramenta tradizionale che

individuare con semplicità l’articolo che

non escludiamo, in un futuro, la possi-

dalle differenti realtà, aziendali o private

cerca.

bilità di valutare anche l’e-commerce.

che siano. Pian piano sta aumentando

Grande distribuzione specializzata,

Quali sono le tipologie di fascette più

distribuzione

specializzata,

la richiesta anche per la versione riapribile e, per questo, riutilizzabile.

L’azienda offre diverse soluzioni per l’assemblaggio: fascette in plastica, fascette con indicatore, fascette anti UV, fascette per fissaggio pannello, rivetti in plastica, rivetti a pressione, rivetti a vite e a testa conica, bottoni a pressione, fasteners, fasteners con lamelle, clips a scatto. In presenza di necessità specifiche che non sia possibile soddisfare con prodotti a catalogo, l’azienda realizza stampi su disegno, ed è in grado di effettuare produzioni anche in piccole quantità.

60


MERCATO FERRAMENTA

La Grande Distribuzione specializzata in Italia Il ruolo e il potere negoziale fanno di questo canale un player fondamentale nel settore. L’aggiornamento relativo all’analisi dimensionale, alle politiche di approvvigionamento e alla composizione della clientela

Dopo i dettaglianti e i grossisti, un altro canale rilevante per il fai da te è la GDS, non solo per il ruolo che riveste nello scenario del bricolage e del giardinaggio, ma anche per l’elevato potere contrattuale e negoziale nei confronti dei fornitori.

n DATI DIMENSIONALI Sulla base dell’indagine campionaria realizzata e riguardan-

vendita ubicati al nord est, dove la superficie media è estesa

te dunque 34 punti vendita della GDS (35% al nord, 15% al

7.104 metri quadri ed il numero di occupati è sull’ordine di

centro e 50% al sud), si valuta che la dimensione media di

10 unità. Nelle regioni del nord ovest la superficie media è di

una superficie facente capo alle insegne e ai gruppi attivi

6.480 metri quadri e il numero di addetti è di 38 unità. Nelle

facenti capo alla grande distribuzione specializzata ammonti

regioni del sud la dimensione media del punto vendita è di

a 8.462 metri quadri, con un numero di addetti pari a 48. In

4.765 metri quadri e il numero di addetti è di 39 unità. Questi

tali condizioni, i metri quadri per addetto sono pari a 343 mq.

dati dimensionali si riflettono sulla metratura della superficie

Tali dati sono differenti a seconda della localizzazione dei vari

per singolo addetto. È infatti possibile rilevare che il maggior

punti vendita. Si può così rilevare che i punti vendita con la

numero di metri quadri per addetto è riscontrabile nel nord

superficie maggiore sono ubicati nel centro, dove si osserva

est, dove ammonta a 575 mq. Segue il nord ovest dove i metri

un’estensione pari a 15.500 metri quadri e 106 addetti in me-

quadri per addetto sono 307. Nel centro tale dato ammonta a

dia occupati per punto vendita. Seguono, nell’ordine, i punti

302 mq, mentre nel sud è valutato sui 189 mq.

61


MERCATO FERRAMENTA n FORNITORI E CLIENTI In Italia la GDS si rifornisce in media per il 74% direttamente

Qui la quota restante è poi appannaggio dei grossisti (13%),

dalle aziende. Seguono i grossisti con un altro 20% e altre

mentre le altre fonti incidono soltanto per il 3%. Nel nord ovest

fonti (come le importazioni dirette) per il restante 6%. Per

e al centro le forniture dirette sembrano avere lo stesso peso

quanto riguarda la composizione della clientela, il 72% è co-

percentuale (72-75%). Peraltro, mentre nelle regioni nord oc-

stituita da privati e il 28% da professionisti.

cidentali ai grossisti resta la fetta maggiore della quota re-

La ripartizione di fornitori e clienti è differente a seconda

stante di approvvigionamenti (25%), in quelle del centro tali

dell’area territoriale. In generale, si può rilevare che la forni-

operatori fanno registrare un’incidenza inferiore (21%). Ciò

tura diretta prevale in quasi tutte le aree geografiche, soprat-

dipende dal fatto che le quote di altre fonti di fornitura sono

tutto del nord e del centro. La quota di approvvigionamento

differenti. Mentre al nord pesano mediamente intorno al 3%,

da grossisti resta bassa quasi ovunque ed assume un certo

al sud incidono del 14%.

peso soltanto nell’area del nord ovest. Le altre fonti di forni-

Per quanto riguarda la segmentazione della clientela, la quo-

tura sono infine sempre poco significative, anche se hanno

ta maggiore di privati è riscontrabile nelle aree del nord, men-

una leggera rilevanza nelle regioni del sud. In particolare,

tre al sud è più significativa la quota dei professionisti. In ogni

la percentuale maggiore di forniture dirette dalle aziende è

modo, è sempre al di sotto del 45%, a dimostrazione della

riscontrabile nell’area del nord est, dove raggiunge l’83%.

prevalenza della clientela privata in ogni contesto territoriale.

DATI DIMENSIONALI DELLA GDS Aree geografiche

Superficie (mq)

Addetti (unità)

Mq / addetto

Nord ovest

6.480

38

307

Nord est

7.104

10

575

Centro

15.500

106

302

Sud

4.765

39

189

8.462

48

343

Media Italia

FORNITORI E CLIENTI DELLA GDS (%) % Acquisti Aree geografiche Nord ovest

% Vendite

Grossisti

Aziende

Altro

Privati

Professionisti

25

72

3

86

14

Nord est

13

83

3

74

26

Centro

21

75

5

72

28

22

64

14

58

43

20

74

6

72

28

Sud Media Italia

DATI DIMENSIONALI DELLA GDS

62


FORNITORI DELLA GDS PER AREA GEOGRAFICA

CLIENTELA DELLA GDS PER AREA GEOGRAFICA

63


MERCATO

Le aziende e i fornitori più apprezzati nel 2023 Si rinnova l’appuntamento con la graduatoria di aziende e fornitori più apprezzati dai protagonisti del commercio di prodotti ed articoli del mondo della ferramenta e del bricolage (grossisti, rivenditori e GDS)

Dall’elaborazione dei risultati realizzati nell’ambito degli Os-

alfabetico. In particolari casi al brand citato è stata sostitu-

servatori Regionali nel 2023 è possibile tirare le somme sul

ita la denominazione del gruppo/azienda di riferimento. È il

livello di gradimento da parte di tali operatori sul sistema

caso di Ferritalia, la cui presenza come azienda e/o fornitore

dell’offerta. A tale proposito va specificato che l’elenco di

apprezzato fra i grossisti dipende dal fatto che la preferenza

aziende e fornitori più apprezzati viene presentato in ordine

viene accordata dai propri consorziati.

n Dimensione del campione e dati di apprezzamento In generale, nel 2023 vengono presi in considerazione 24 grossi-

dei grossisti le aziende più apprezzate sono in totale 34, mentre

sti, 14 punti vendita facenti capo a gruppi e insegne della GDS e

nel caso dei fornitori la cifra è 38. Per quanto riguarda la GDS le

29 rivenditori di ferramenta. Di questi ultimi, chi ha risposto ha ci-

imprese citate sono 14, mentre il numero dei fornitori apprezzati

tato 73 aziende fra le più apprezzate, mentre il numero dei forni-

è 11. In totale, dunque, i 67 operatori intervistati hanno espresso

tori per i quali è stato espresso un giudizio positivo è 69. Nel caso

un giudizio positivo nei confronti di 104 aziende e 102 fornitori.

n Gli operatori più apprezzati

64

In totale, il canale del commercio preso in considerazione e

24. In ordine alfabetico, sono: Arexons, Beta, Boero, Bosch,

rilevato dagli Osservatori Regionali ha manifestato il proprio

Capaldo, Cisa, Claber, DeWalt, DFL, Einhell, Ferritalia, Fi-

gradimento verso 145 imprese (aziende e grossisti) fornitri-

scher, Idrobric, La Nordica, Machieraldo, Makita, Masidef,

ci di prodotti e articoli per la ferramenta ed il bricolage. Fra

Milwaukee, Mottura, Saratoga, Usag, Valex, Viglietta Matteo,

queste, quelle con il maggior grado di apprezzamento sono

Viridex.


n Le aziende più apprezzate Nel complesso, fra le 104 aziende citate quelle con il maggior grado di apprezzamento sono 27. È possibile effettuare distinzioni per canale di vendita ed elencarle in ordine alfabetico: - nel caso dei grossisti sono: Alpen, Beta, Cisa, Claber, Ferritalia, Fischer, Henkel, Ipierre, Milwaukee, Silca. - per i rivenditori sono: Arexons, Beta, Boero, Bosch, Cisa, DeWalt, Einhell, Fanton, Ferritalia, Fischer, La Nordica, Makita, Milwaukee, Mottura, Saratoga, Usag. - nella GDS sono: Boero, Bosch, Einhell, Faren, Fischer, Idrobric, Kimono, Krino, Masidef, Signify.

n I fornitori più apprezzati In generale, fra i 102 fornitori citati quelli con il più alto livello di gradimento sono 18. Nell’ambito dei singoli canali di vendita si rilevano i seguenti fornitori, citati in ordine alfabetico: - nel caso dei grossisti sono: Ambrovit, Claber, Fischer, Soudal. - per i rivenditori sono: Beta, Bosch, Capaldo, De Santis, DFL, Einhell, Machieraldo, Makita, Milwaukee, Saratoga, Viglietta Matteo, Viridex. - nella GDS sono: Boero, Claber, Fabrizio Ovidio, Fischer, Idrobric, Masidef, Rodeschini.

AZIENDE PIU’ APPREZZATE IN ORDINE ALFABETICO NEL 2023

FORNITORI PIU’ APPREZZATI IN ORDINE ALFABETICO NEL 2023

(Base 67 intervistati di cui 29 dettaglianti, 24 grossisti, 14 punti vendita della GDS)

(Base 67 intervistati di cui 29 dettaglianti, 24 grossisti, 14 punti vendita della GDS)

Grossisti

GDS

Dettaglianti

Totale

Grossisti

GDS

Alpen Beta Cisa Claber Ferritalia Fischer Henkel Ipierre Milwaukee Silca

Boero Bosch Einhell Faren Fischer Idrobric Kimono Krino Masidef Signify

Arexons Beta Boero Bosch Cisa DeWalt Einhell Fanton Ferritalia Fischer La Nordica Makita Milwaukee Mottura Saratoga Usag

Beta Boero Bosch Cisa Claber DeWalt Einhell Ferritalia Fischer Makita Milwaukee Saratoga

Ambrovit Claber Fischer Soudal

Boero Claber Fabrizio Ovidio Fischer Idrobric Masidef Rodeschini

Dettaglianti

Totale

Beta Beta Bosch Boero Capaldo Bosch De Santis Capaldo DFL Claber Einhell DFL Machieraldo Fischer Makita Machieraldo Milwaukee Makita Saratoga Milwaukee Viglietta Matteo Viglietta Matteo Viridex Viridex

65


MERCATO

DIMENSIONE DELLA BASE CAMPIONARIA E NUMERO DI AZIENDE E FORNITORI APPREZZATI PER CANALE DI RIFERIMENTO(a) NEL 2023 Rivenditori

Grossisti

GDS

Totale

Numero intervistati

29

24

14

67

Aziende apprezzate

73

34

14

104

Fornitori apprezzati

69

38

11

102

a) A differenza del numero di intervistati, il totale di aziende e fornitori più apprezzati non coincide perché per questi nominativi si è proceduto a conteggiarli una sola volta e non il numero di volte citate.

PRINCIPALI AZIENDE E FORNITORI PIU’ APPREZZATI DA DETTAGLIANTI, GROSSISTI, INSEGNE DELLA GDS IN ORDINE ALFABETICO NEL 2023 (Base 67 intervistati di cui 29 dettaglianti, 24 grossisti, 14 punti vendita della GDS) Arexons Beta Boero Bosch Capaldo Cisa Claber DeWalt DFL Einhell Ferritalia Fischer

Idrobric La Nordica Machieraldo Makita Masidef Milwaukee Mottura Saratoga Usag Valex Viglietta Matteo Viridex

n Metodologia e periodo di analisi

66

Per realizzare la graduatoria si è fatto riferimento agli Osser-

ti. Questo criterio riguarda soprattutto i dettaglianti. Se infatti

vatori e a tutte le interviste ottenute da grossisti, dettaglianti e

la presenza dei punti vendita intervistati mese per mese è

GDS presenti negli Osservatori Regionali realizzati nel 2023.

limitata da 3 a 4, il numero di rivenditori contattati è più alto.

Durante la realizzazione dell’Osservatorio viene infatti preso

Per converso, il peso di GDS e grossisti appare più “limitato”

in considerazione un numero più elevato di operatori al fine

perché la loro numerosità sul territorio è inferiore a quella dei

di ottenere un quadro più omogeneo della realtà regionale

rivenditori di ferramenta. La conseguenza è quindi una diffe-

esaminata. Fra questi va tenuto conto di una parte che non

rente incidenza del singolo canale sull’elenco finale dei mar-

partecipa all’indagine, di contattati che forniscono informa-

chi e dei fornitori più apprezzati. Sulle graduatorie presentate

zioni incomplete e/o inadeguate. In ogni modo, a tutti viene

in ordine alfabetico influiscono inoltre i territori analizzati nei

proposto un identico modello di questionario.

vari Osservatori Regionali. Al fine di favorire un quadro di sin-

Il conteggio tiene dunque conto anche degli operatori che

tesi generale più attinente alla realtà sarebbe auspicabile una

non compaiono nella rivista. Ciò è stato pensato per dare una

maggiore partecipazione da parte di tutti coloro che vengono

dimensione più adeguata al campione di operatori intervista-

contattati a fornire osservazioni e giudizi più particolareggiati.


DAL MERCATO

GYS ITALIA

AUMENTO DI CAPITALE, NUOVO STABILE E NUOVA SEDE LEGALE Dal febbraio prossimo, la filiale italiana del gruppo accoglierà clienti e fornitori nel nuovo edificio che è il primo dei quattro centri di eccellenza che Gys intende aprire in Europa ed è dotato di sale di formazione, assistenza e demo pratiche dei prodotti GYS Italia, nata il 30 Settembre 2015 come parte strategica del piano a lungo termine di sviluppo internazionale del Gruppo GYS, ha sottoscritto il giorno 24 novembre 2023 un aumento di capitale di 2,5 milioni, portando il suo capitale sociale da Euro 3.610.000 a Euro 6.110.000. Contestualmente, GYS Italia ha trasferito la propria sede legale da Piazzale Leonardo Da Vinci 8/D/4 - 30172 Venezia nel nuovo stabile costruito nel corso del 2023. Il nuovo indirizzo della sede legale e operativa è il seguente: GYS Italia S.r.l. uninominale Via Porta Est, 7 - 30020 Marcon (VE). Onorando la politica aziendale indirizzata ad una crescita continuativa, GYS Italia si è evoluta con successo negli anni grazie alla qualità dei suoi servizi, la professionalità del suo team e l’ampia gamma di prodotti e soluzioni tecniche offerti per l’industria, l’artigianato e l’automotive con i suoi speciali caricabatterie, booster e attrezzature d’avanguardia omologate per la riparazione delle carrozzerie. “Questo importante passo avanti nel percorso di crescita aziendale è stato reso possibile anche grazie ai nostri collaboratori, partner e clienti che hanno avuto fiducia nel nostro progetto e hanno scelto di affidarsi a noi” dichiara Massimo Corò, Direttore delegato della filiale. GYS Italia ricopre una posizione strategica in Europa grazie alla sua prossimità alla penisola balcanica. È proprio per valorizzare la filiale Italiana, promuoverne la crescita e veicolare al meglio le competenze del gruppo che con l’inizio del 2024 verrà inaugurata la nuova sede. Il nuovo stabile, è situato in provincia di Venezia nell’area commercia-

le di Marcon, che oltre a essere un luogo strategico e in continuo sviluppo, è ben servito da collegamenti stradali, ferroviari e aeroportuali. La nuova sede di 2.700 mq, è il primo dei quattro centri di eccellenza che il Gruppo intende aprire in Europa. Oltre ad offrire un maggiore spazio di lavoro per GYS Italia, farà da base per garantire l’assistenza a clienti e partner dell’Europa sudorientale e disporrà di un centro di formazione internazionale dedicato alle attività dimostrative e formative per i clienti di tutto il mondo. Gli ampi spazi dell’edificio, costruito su due piani, garantiranno 1.600 mq al piano terra dedicati alle sale di formazione, assistenza e demo pratiche dei prodotti che permetteranno a GYS Italia di soddisfare al meglio partner e distributori con servizi pronti e mirati. Altri 1.100 mq dello stabile saranno dedicati agli uffici, all’accoglienza, ai meeting. I 6.000 mq di superficie totale di proprietà di GYS Italia, su cui è stato costruito lo stabile, garantiranno anche un’area giardino esterna di accoglienza e di lavoro, con un ampio parcheggio privato dotato di colonnine di carica per le auto elettriche e i veicoli a due ruote degli ospiti e dei dipendenti. Sarà un piacere accogliere i nostri clienti e i nostri partner nella nuova sede a partire da Febbraio 2024.

“Venite a trovarci con l’inizio del prossimo anno. Vi aspettiamo!”

www.gys.fr - italia@gys.fr - Tel. +39 041 53 21 565 67


OSSERVATORIO PERMANENTE Veneto

Lo scenario di base pag. 69 Il sistema imprenditoriale pag. 72 I grossisti pag. 78 Lo scenario dei rivenditori pag. 81 La Gds pag. 83

L’OSSERVATORIO PERMANENTE incentra la propria analisi sull’osservazione del tessuto imprenditoriale e distributivo regionale, con una particolare attenzione alle nuove tendenze, all’andamento dei fatturati, ai problemi e alle possibili soluzioni, ad eccellenza, armonia e creazione di valore aggiunto. Fonte privilegiata resta la voce diretta delle aziende a fondamento del settore, distinguendo fra imprese produttrici, distributive e commerciali, dettaglianti, grossisti e Gds. L’obiettivo è offrire una fotografia rappresentativa di tutta la filiera. AREE TERRITORIALI

PRINCIPALI TENDENZE EVOLUTIVE

Veneto

Indebolimento dell’attività economica e del comparto manifatturiero, Debolezza delle ragioni di scambio (soprattutto dell’export), Attenuazione della ripresa del settore edilizio, Stagnazione della domanda regionale

Belluno

Stazionarietà dell’attività manufatturiera per la stagnazione delle vendite estere, Stagnazione dei consumi interni

Padova

Stabilità del comparto manifatturiero, Tenuta delle vendite interne

Rovigo

Stazionarietà del settore manifatturiero, Calo delle vendite interne

Treviso

Rallentamento della produzione manufatturiera per il calo dell’export, Calo della domanda interna

Venezia

Stabilità dell’attività manifatturiera, Tenuta dei consumi interni

Verona

Leggero aumento del comparto manifatturiero, Stabilità delle vendite interne

Vicenza

Stabilità del settore manifatturiero, Stazionarietà della domanda interna

Fonti: Banca d’Italia, CCIAA, InfoCamere, Unioncamere

68


Scenario economico Nel primo semestre del 2023 l’attività economica del Veneto si è indebolita in tutti i settori. Secondo gli indicatori della Banca d’Italia, il prodotto è cresciuto dell’1,4% rispetto al corrispondente periodo del 2022. L’aumento, quasi interamente realizzato nel primo trimestre, è risultato lievemente superiore a quello medio nazionale. Questo indicatore è poi entrato dallo scorso giugno in territorio negativo diminuendo a settembre dello 0,2%. Alla fase ciclica sfavorevole ha contribuito in particolare il comparto manifatturiero. Secondo quanto rilevato da Unioncamere del Veneto, nella media dei primi tre trimestri del 2023 la produzione manifatturiera delle imprese con almeno 10 addetti è diminuita rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il calo ha riflesso quello degli ordini interni e, in particolare esteri, che risentono della debolezza della domanda mondiale. Il sondaggio autunnale della Banca d’Italia conferma la contrazione dell’attività industriale nei primi nove mesi del 2023. Anche per i sei mesi successivi le imprese industriali prefigurerebbero un calo del fatturato a prezzi correnti. L’accresciuta incertezza e l’aumento del costo dei finanziamenti determinerebbero un atteggiamento prudente nelle decisioni di investimento. Il recente acuirsi delle tensioni geopolitiche nel Vicino Oriente ha accresciuto la volatilità sui

mercati, con possibili conseguenze sull’incidenza del costo degli approvvigionamenti anche energetici nei bilanci delle imprese industriali. La crescita del comparto edile, in corso da circa un biennio, si è sensibilmente attenuata nella prima parte del 2023; tuttavia una quota maggioritaria degli operatori prevede di chiudere l’anno con un incremento del volume di affari. Le attese per il 2024 sono meno ottimistiche nonostante l’aumento già registrato nella prima parte dell’anno in corso degli investimenti degli enti territoriali legati alla realizzazione del Piano Nazionale di ripresa e resilienza (PNRR). I servizi privati non finanziari hanno finora risentito del peggioramento del quadro economico internazionale meno intensamente rispetto all’industria: le vendite a prezzi costanti sono rimaste invariate per quasi la metà del campione e i casi di aumento e di riduzione si sono controbilanciati. Nonostante l’inflazione si sia fortemente ridotta rispetto al picco registrato a fine 2022, le decisioni di spesa delle famiglie continuano a risentire del rialzo dei prezzi, che ne erode il potere di acquisto. Nella media del primo semestre del 2023 l’occupazione in Veneto è cresciuta, in maniera più marcata rispetto al Paese; all’aumento degli occupati si è accompagnata la sostanziale stabilità delle persone in cerca di

occupazione. I dati amministrativi delle comunicazioni obbligatorie, riferiti al lavoro dipendente del settore privato non agricolo, mostrano tuttavia un rallentamento dei saldi occupazionali nel secondo e terzo trimestre dell’anno in corso. Nonostante i segnali di indebolimento dell’economia e l’accresciuto costo del credito la quota d’imprese venete in utile si manterrebbe elevata nel 2023. L’indice di liquidità finanziaria si è mantenuto stabile nel primo semestre dell’anno, restando su livelli elevati nel confronto storico. I prestiti alle imprese si sono ridotti: vi hanno contribuito sia la debolezza della domanda di credito, influenzata dal rialzo dei tassi e dal rallentamento dell’economia, sia condizioni di offerta improntate a maggiore prudenza. I finanziamenti alle famiglie hanno rallentato principalmente per la flessione dei nuovi mutui per l’acquisto di abitazioni, cui si è associata una diminuzione delle compravendite di immobili. La qualità del credito si è mantenuta soddisfacente, nonostante un lieve rialzo del tasso di deterioramento dei prestiti alle imprese. I depositi bancari di famiglie e imprese sono diminuiti per la prima volta dopo oltre un decennio di crescita, mantenendosi comunque su livelli storicamente elevati. Gli investimenti in titoli di debito sono cresciuti grazie ai maggiori rendimenti offerti.

69


OSSERVATORIO PERMANENTE Veneto

Le istituzioni CONFCOMMERCIO DEL MIRANESE - DANIELE BESSEGA, TITOLARE DI C.E.I.F. DI BESSEGA DANIELE (SANTA MARIA DI SALA - VE)

n Come si sono trasformate struttura

e configurazione del commercio di articoli di bricolage e giardinaggio? Il settore ferramenta in questi ultimi anni si è evoluto molto e ci sono sempre molte sfide da affrontare, innovazioni tecnologiche da inserire nel contesto lavorativo ed evoluzioni del mercato che spingono in una direzione che può risultare molto differente da quella degli anni precedenti. La presenza dei grandi store nel nostro territorio è sempre stata una sfida per le piccole realtà che spesso si trovano a dover competere con realtà molto più grandi e oggettivamente molto più preparate per affrontare il futuro e le innovazioni. Questa sfida può essere vista come un pericolo dalle piccole realtà oppure può essere vissuta come un’opportunità di crescita e di continua innovazione che necessariamente anche la piccola realtà deve attuare per poter evolvere e crescere di conseguenza, cosa che probabilmente non sarebbe accaduta se non ci fosse stato qualcuno di più grande a spingerli in questa direzione. Questo sforzo richiede un’adeguata preparazione, un investimento economico e di tempo ma se intrapreso nel modo corretto, può essere un plus che aiuta a sviluppare il mercato anche nelle realtà più piccole, adeguandole come metodi di vendita al mondo che avanza. Il mondo dell’ecommerce ha sicuramente “mangiato” una fetta di mercato alle attività locali, sfruttando la comodità dell’acquisto da casa e della consegna dei prodotti di-

70

rettamente presso la nostra residenza. Forse questa è la sfida più grande per le realtà più piccole che difficilmente riescono a calarsi in questo nuovo tipo di mercato dove solamente i grandi riescono a sopravvivere e guadagnare. La forza delle piccole attività credo sia quella del servizio e della consulenza che svolgono verso il cliente, che da parte sua vedrà come nel venditore un riferimento preparato e che è per vendere ma non necessariamente a tutti i costi, ma più che altro per risolvere in primis il suo problema. Un cliente soddisfatto è una garanzia e questo è il vero guadagno. n Quali sono stati gli interventi attua-

ti nel corso degli anni da parte degli enti locali per consentire eventuali trasformazioni e/o modifiche a questa rete commerciale? Gli enti locali negli ultimi anni stanno proponendo varie attività per permettere alle realtà locali di beneficiare di corsi di formazione, di attività di marketing e di opportunità in grado di farsi conoscere dando a disposizione una vetrina importante, spesso a costi veramente bassissimi, in contesti tipo fiere o eventi organizzati in manifestazioni che spesso hanno avuto un’affluenza non indifferente di persone. n Sono previste altre azioni particola-

ri per indirizzare l’evoluzione di questa rete commerciale? Il comune di Santa Maria di Sala ha presentato da poco una nuova proposta molto interessante che consiste nella possibilità da parte dei dipendenti di alcune realtà della zona industriale del Comune, di avere una cifra pattuita da contratto da sfruttare all’interno delle realtà del comune. Questa iniziativa assume un certo valore perché la persona che entra in uno di questi negozi aderenti all’iniziativa può, oltre che beneficiare dell’acquisto scalando il valore speso da questo budget, anche conoscere una realtà che magari in precedenza non conosceva e quindi potenzialmente espandere il bacino di utenza a disposizione. Una delle sfide più grandi ai giorni nostri è quella di far-

si conoscere a potenziali nuovi clienti e poter partecipare a questo progetto ad un costo praticamente nullo, ed è un’opportunità veramente unica che il nostro Comune ci sta dando. n In tali azioni si punta a coinvolgere istituzioni ed associazioni territoriali? Se sì, in che modo e con quale ruolo? Non credo di conoscere troppi dettagli a riguardo, ma nella proposta sopra citata, la Confcommercio del Miranese ha partecipato, assieme al comune di Santa Maria di Sala, per poter organizzare e finanziare questo progetto. In generale, da socio, posso dire che la Confcommercio è sempre molto presente e sempre prima linea per cercare di coinvolgere le attività con iniziative volte a pubblicizzare e aiutare le aziende a crescere e farsi conoscere con l’organizzazione di costi di formazione ed eventi dove le attività spesso sono il fulcro dell’evento stesso.

n Queste azioni saranno efficaci per

armonizzare l’attività commerciale di bricolage e giardinaggio? Il settore giardinaggio e bricolage negli ultimi anni ha subito una crescita non indifferente e per il futuro credo che queste iniziative possono sicuramente aiutare a farsi conoscere e a far conoscere al pubblico le proposte che, con il tempo, sono sempre più ampie e coprono sempre più aspetti con prodotti più specifici per ogni esigenza. n Come prevede dunque che si possa trasformare in futuro questo comparto commerciale? In futuro mi aspetto un’evoluzione sempre più ampia del settore, dove verrà richiesta una specializzazione sempre maggiore, vista la crescita importante degli articoli che appartengono a questo settore specifico. Sicuramente il mondo del giardinaggio offre grandi opportunità ed è uno dei settori maggiormente trainanti nella nostra attività, fattore che lo rende uno dei settori dove si investono più soldi per essere sempre al passo con i tempi e proporre articoli di nuova generazione.


CONFCOMMERCIO DEL MIRANESE - PAOLO DESTRO, TITOLARE DI FERRAMENTA DESTRO DI DESTRO PAOLO E C. S.A.S. (SPINEA - VE) n Come si sono trasformate struttura e configurazione del commercio di articoli di bricolage e giardinaggio? Nel corso degli anni i negozi di ferramenta hanno subito un cambiamento notevole legato soprattutto al processo di digitalizzazione sia del punto vendita che delle modalità di vendita stesse. Abbiamo notato come siano anche mutate le abitudini di acquisto della clientela: durante il periodo della crisi economica del 2011 le persone ricercavano prodotti economici a scapito, molto spesso, del servizio e della qualità, mentre la tendenza si è invertita negli ultimi anni, nonostante il covid, dove gli utenti sono disposti a comprare qualcosa in meno ma essendo ripagati da un servizio e una qualità superiori.

n Quali sono stati gli interventi attuati

nel corso degli anni da parte degli enti locali per consentire eventuali trasformazioni e/o modifiche a questa rete commerciale? Da parte dell’ente pubblico è mancato spesso un appoggio concreto e, anche laddove si è verificato, spesso è mancata un’adeguata pubblicizzazione di queste opportunità. Rimane poi immutato il problema legato al carico fiscale e burocratico che spesso riduce la spinta

CONFCOMMERCIO TREVISO - MARCO SIMEON, TITOLARE DI FERRAMENTA SIMEON SAS DI MARCO SIMEON & C. (ZERO BRANCO - TV) n Come si è trasformata nel tempo la

configurazione e lo scenario del commercio di articoli di bricolage e giardinaggio? Nel corso degli anni l’evoluzione del comparto “ferramenta - utensileria” ha subito notevoli cambiamenti, vuoi da un lato per l’innovazione tecnologica vuoi dall’altro per la crescita delle strutture di media e grande distribuzione. La madre di tutti i cambiamenti è da attribuire all’e-commerce, dove il colosso Amazon e la rete di vendite on-line (e-bay)

al cambiamento e all’innovazione. n Sono previste altre azioni particolari per indirizzare l’evoluzione di questa rete commerciale? Da parte nostra abbiamo cercato di approfittare delle tendenze sulla digitalizzazione e il greening: ormai da diversi anni abbiamo abbattuto i costi energetici impostando timer e sostituendo l’illuminazione con lampade al led. Abbiamo investito sulla dematerializzazione per evitare il consumo di carta e per la vendita on line che ci ha permesso spesso di raggiungere nuovi clienti anche fisicamente distanti dal nostro punto vendita.

n In tali azioni si punta a coinvolgere istituzioni ed associazioni territoriali? Se sì, in che modo e con quale ruolo? Spesso i commercianti locali si sono uniti per far sentire la propria voce e consentire loro di rimanere sul mercato mantenendo potenzialmente invariati i servizi offerti alle comunità locali. Queste iniziative hanno spesso, per la portata e il coinvolgimento anche dell’opinione pubblica, portato al coinvolgimento di enti quali Confcommercio e enti pubblici. Nonostante ciò, gli enti di rappresentanza quali la Confcommercio spesso permettono un’accelerazione di questi processi che però rimangono ostacolati dalla burocrazia e dal carico fiscale.

n Queste azioni saranno efficaci per

armonizzare l’attività commerciale di

bricolage e giardinaggio? L’efficacia di queste azioni dipenderà molto dal coinvolgimento di tutte le attività medio piccole del settore e dall’abbandono di una modalità e mentalità spesso legata ad una concorrenza becera. n Come prevede dunque che si possa

trasformare in futuro questo comparto commerciale? Sicuramente, il comparto dovrà seguire le tendenze di digitalizzazione e di greening. A questo va aggiunta la caratterizzazione delle attività di vicinato attraverso l’esperienza decennale che deve essere tradotta in consulenza e servizio di alta qualità per rimanere sul mercato. Sicuramente, la cosa che di più può pagare e differenziare il comparto da quello della GDO è quello di metterci la faccia.

ha sradicato la natura professionale e di front man dei negozi tradizionali. n Quali sono stati gli interventi attua-

ti nel corso degli anni da parte degli enti locali per consentire eventuali trasformazioni e/o modifiche a questa rete commerciale? Potenziare le tradizionali strutture di vendita articoli ferramenta utensileria attraverso strumenti quali Facebook e Google, con buona dose di professionalità altamente specializzata per far fronte alle innumerevoli richieste da parte della clientela fai da te. Inoltre avere il supporto delle Associazioni di categoria attraverso corsi di formazione.

71


OSSERVATORIO PERMANENTE Veneto n Sono previste altre azioni particolari per indirizzare l’evoluzione

di questa rete commerciale? Le associazioni di categoria devono fungere da ponte tra la “burocrazia strangolante statalizzante” e il mercato. Far fronte comune all’avanzare dell’e-commerce è la scommessa del futuro. n Queste azioni saranno efficaci per armonizzare l’attività com-

merciale di bricolage e giardinaggio? La conoscenza di un settore importante come il comparto ferramenta utensileria bricolage è attuata attraverso l’esperienza del professionista front man, da un lato e dall’altro la continua specializzazione delle strutture di piccola e piccolissima superficie. Tali strutture consentono una specializzazione maggiore rispetto alla GDO e naturalmente un bagaglio di conoscenza nemmeno paragonabile. n Come prevede dunque che si possa trasformare in futuro que-

sto comparto commerciale? La sfida futura sarà a mio modesto parere riuscire a coniugare professionalità altamente specializzata e prodotti di qualità. Tutto questo attuando delle “politiche” di supporto con le Associazioni di categoria, che forti della loro struttura sindacale dovranno fare da ponte tra la burocrazia “statalizzante” ed il libero mercato. Più sindacato (per sindacato intendo le Confcommercio territoriali ovviamente), maggiore supporto attraverso una visione più ampia del mercato territoriale. Non ultime, sburocratizzazione e incidenza dei governi nel cosiddetto “cuneo fiscale” soprattutto in ambito contributivo previdenziale.

LO SCENARIO IMPRENDITORIALE BOT LIGHTING SRL

72

C.V.M. Srl

Ragione sociale

BOT LIGHTING SRL

Ragione sociale

C.V.M. Srl

Località

Pianiga (VE)

Località

Arcugnano (VI)

Anno di fondazione

1982

Anno di fondazione

1973

Addetti (unità)

18

Addetti (unità)

15

Superficie (mq)

3.000

Superficie (mq)

2.000

Fatturato (Mn. €)

15,0

Fatturato (Mn. €)

2,4

Quota export/fatturato (%)

5,0%

Quota export/fatturato (%)

65%

Settore di riferimento

Illuminazione

Settore di riferimento

Ferramenta – antinfortunistica – segnaletica

Tipologia di prodotti

Lampade ed apparecchi di illuminazione

Tipologia di prodotti

Catene – coni – colonnine – basi in plastica

Principali paesi di esportazione

Spagna – Grecia – Francia – Germania – Malta – Cipro – Croazia – Slovenia

Principali paesi di esportazione

Ue

Principali paesi di importazione

Cina

Principali paesi di importazione

-

Organizzazione commerciale e distrib.

Network di agenti che promuovono l’azienda presso grossisti / distributori

Organizzazione commerciale e distrib.

Ufficio commerciale aziendale

Canali di vendita

Grossisti tradizionali di materiale elettrico, di ferramenta, GDO

Telefono Sito Internet

Telefono

Rivenditori di ferramenta e antinfortunistica 0444289384

0415129411

Sito Internet

www.cvmchain.com

www.botlighting.it

Presenza sui social

Instagram

Presenza sui social

Facebook – LinkedIn - Instagram

Indirizzo email aziendale

info@cvmchain.com

Indirizzo email aziendale

info@botlighting.it

E-commerce

-

E-commerce

-

Fatturato e-commerce

-

Fatturato e-commerce

-

Canali di vendita


COMPRESSORI AIRCOMP SRL

EPOCA SPA

Ragione sociale

COMPRESSORI AIRCOMP SRL

Ragione sociale

EPOCA SPA

Località

Sovizzo (VI)

Località

Bassano del Grappa (VI)

Anno di fondazione

1995

Anno di fondazione

1968

Addetti (unità)

3

Addetti (unità)

55

Superficie (mq)

1.000

Superficie (mq)

11.000

Fatturato (Mn. €)

3,0

Fatturato (Mn. €)

10,9

Quota export/fatturato (%)

5%

Quota export/fatturato (%)

70%

Settore di riferimento

Impianti aria compressa

Settore di riferimento

Lavorazione e commercio materie plastiche

Tipologia di prodotti

Compressori – essiccatori – serbatoi produttori di azoto – filtri – tubature aria compressa

Tipologia di prodotti

Pompe a pressione, pompe a zaino, innaffiatoi, attrezzi manuali, flaconi, contenitori multiuso

Principali paesi di esportazione

Tunisia – Romania – Slovacchia

Principali paesi di esportazione

Europa

Principali paesi di importazione

Germania – Svizzera

Principali paesi di importazione

Organizzazione commerciale e distrib.

Agenti – ufficio commerciale

Distributori Grossisti Agenti Dettaglianti Trading Company

Canali di vendita

B2B

Organizzazione commerciale e distrib.

B2B, GDS, GDO

Telefono

0444376121

Canali di vendita

0424884911

Sito Internet

www.compressoriaircomp.it

Telefono

www.epocaspa.com

Sito Internet

Facebook, Instagram, LinkedIn, YouTube

Presenza sui social

Facebook, Instagram, LinkedIn

Indirizzo email aziendale

info@compressoriaircomp.it

Presenza sui social

info@epocaspa.com

E-commerce

-

Indirizzo email aziendale

-

Fatturato e-commerce

-

E-commerce

-

Fatturato e-commerce

-

Informazioni aggiuntive

Fornitura di servizi di consulenza sulla progettazione degli impianti, sulle normative e adempimenti post vendita

ERREBI SPA UNIPERSONALE

FISCHER ITALIA

Ragione sociale

ERREBI SPA UNIPERSONALE

Ragione sociale

FISCHER ITALIA

Località

Cibiana di Cadore (BL)

Località

Padova

Anno di fondazione

1949

Anno di fondazione

1963

Addetti (unità)

32

Addetti (unità)

304

Superficie (mq)

2.000

Superficie (mq)

-

Fatturato (Mn. €)

7,5

Fatturato (Mn. €)

200,0

Quota export/fatturato (%)

50%

Quota export/fatturato (%)

-

Settore di riferimento

Ferramenta - sicurezza

Settore di riferimento

Edilizia

Chiavi per serrature – macchine duplicatrici – gusci chiave – radiocomandi – lucchetti e accessori vari per la sicurezza

Tipologia di prodotti

Sistemi di Fissaggio

Tipologia di prodotti

Principali paesi di esportazione

n.d.

Principali paesi di esportazione

Europa

Principali paesi di importazione

n.d.

Principali paesi di importazione

-

Organizzazione commerciale e distrib.

Agenti (dipendenti diretti e in organico)

Organizzazione commerciale e distrib.

Agenti e distributori

Canali di vendita

Canali di vendita

Principalmente tradizionale

Rivendite Edili, Ferramenta, Utensilerie, GD e GDO, OEM, Contract (Grandi Clienti diretti)

Telefono

0435542500

Telefono

0498063111

Sito Internet

www.errebispa.com

Sito Internet

www.fischer.it

Presenza sui social

Facebook

Indirizzo email aziendale

info@errebispa.com

Presenza sui social

Facebook, Instagram, LinkedIn, Tik Tok, YouTube

E-commerce

-

Indirizzo email aziendale

sercli@fischer.it

-

E-commerce

www.fischer.it

Fatturato e-commerce

n.d.

Fatturato e-commerce

73


OSSERVATORIO PERMANENTE Veneto GIUSTI SPA Ragione sociale

GIUSTI SPA

Località

Asparetto di Cerea (VR)

Anno di fondazione

1967

Addetti (unità)

50

Superficie (mq)

-

Fatturato (Mn. €)

10,0

Settore di riferimento

Subfornitura per mobili

Tipologia di prodotti

Maniglie ed accessori per mobili

Organizzazione commerciale e distrib.

Agenti, rivenditori

Canali di vendita

Rivendita tradizionale e/o moderna b2b,

Telefono

044283455

Sito Internet

www.giustinstock.com

Presenza sui social

-

Indirizzo email aziendale

marketing@giustiwings.com

E-commerce

-

Fatturato e-commerce

-

Informazioni aggiuntive

Produzione di maniglie ed accessori per mobili MADE IN ITALY con più di 36.000 referenze a catalogo, con un servizio di consegna rapida denominato GIUSTINSTOCK di circa 1.400 modelli tra i più venduti

HELVI SPA

74

Ragione sociale

HELVI SPA

Località

Sandrigo (VI)

Anno di fondazione

1978

Addetti (unità)

87

Superficie (mq)

16.000

Fatturato (Mn. €)

15,4

Quota export/fatturato (%)

80,0%

Settore di riferimento

Saldatura

Tipologia di prodotti

Saldatrici, caricabatterie, avviatori

Principali paesi di esportazione

Europa / Usa

Principali paesi di importazione

Far East

Organizzazione commerciale e distrib.

Agenti, importatori

Canali di vendita

Tradizionali, specialisti

Telefono

0444666999

Sito Internet

www.helvi.com

Presenza sui social

Facebook, LinkedIn

Indirizzo email aziendale

info@helvi.com

E-commerce

-

Fatturato e-commerce

-

GYS ITALIA SRL Ragione sociale

GYS ITALIA SRL

Località

VENEZIA

Anno di fondazione

2015

Addetti (unità)

26

Superficie (mq)

-

Fatturato (Mn. €)

n.d.

Quota export/fatturato (%)

-

Settore di riferimento

-

Tipologia di prodotti

Apparecchi per la manutenzione delle batterie: caricabatterie, avviatori, booster, tester, cavi di avviamento ecc. Attrezzature e accessori per la riparazione delle carrozzerie di automobili: puntatrici, spotter, induttori, rivettatrici ecc. Macchine di saldatura: macchine ad arco, MIG, TIG, Plasma da taglio, spotwelding, accessori, DPI, consumabili ecc.

Principali paesi di esportazione

-

Principali paesi di importazione

Francia

Organizzazione commerciale e distrib.

Filiale commerciale Italiana del gruppo GYS, impresa familiare francese che impiega più di 900, persone, con un fatturato di 125 milioni € (2022)

Canali di vendita

Rivendita presso distributori tradizionali e moderne: fornitura industriale, fornitura auto, GD, grossista, ferramenta, ecc.

Telefono

0415321565

Sito Internet

www.gys.fr

Presenza sui social

Facebook, Instagram, LinkedIn, YouTube

Indirizzo email aziendale

italia@gys.fr

E-commerce

-

Fatturato e-commerce

-


MENIFLEX SRL

MUNGO SPA

Ragione sociale

MENIFLEX SRL

Ragione sociale

MUNGO SPA

Località

S. Maria di Zevio (VR)

Località

Padova

Anno di fondazione

1992

Anno di fondazione

2003

Addetti (unità)

8

Addetti (unità)

25

Superficie (mq)

10.000

Superficie (mq)

-

Fatturato (Mn. €)

n.d.

Fatturato (Mn. €)

n.d.

Quota export/fatturato (%)

5%

Quota export/fatturato (%)

5%

Settore di riferimento

Industria

Settore di riferimento

Sistemi di fissaggio

Tipologia di prodotti

Canne fumarie e tubi flessibili

Tipologia di prodotti

Tasselli, sigillanti, ancoranti chimici

Principali paesi di esportazione

Francia – Austria – Malta – Palestina

Principali paesi di esportazione

Ue

Principali paesi di importazione

-

Principali paesi di importazione

-

Organizzazione commerciale e distrib.

Rivenditori

Organizzazione commerciale e distrib.

25 agenti

Canali di vendita

Fiere

Canali di vendita

Negozi di ferramenta

Telefono

0456050132

Telefono

0498705605

Sito Internet

www.meniflex.com

Sito Internet

www.mungo.it

Presenza sui social

-

Presenza sui social

Facebook, Instagram, LinkedIn

Indirizzo email aziendale

info@meniflex.com

Indirizzo email aziendale

info@mungo.it

E-commerce

-

E-commerce

-

Fatturato e-commerce

-

Fatturato e-commerce

-

NAT ABRASIVI SRL Ragione sociale

NAT ABRASIVI SRL

Località

Albignasego (PD)

Anno di fondazione

1972

Addetti (unità)

4

Superficie (mq)

500

Ragione sociale

OFFICINE MECCANICHE ANI SPA

Fatturato (Mn. €)

n.d.

Località

Chiampo (VI)

Quota export/fatturato (%)

2%

Anno di fondazione

1962

Settore di riferimento

Commercio

Addetti (unità)

62

Tipologia di prodotti

Abrasivi

Superficie (mq)

5.000

Fatturato (Mn. €)

n.d.

Principali paesi di esportazione

Romania

Quota export/fatturato (%)

55%

Principali paesi di importazione

Germania

Settore di riferimento

Utensileria

Organizzazione commerciale e distrib.

Agenti, distributori e rivenditori

Tipologia di prodotti

Strumenti e accessori per area compressa

Canali di vendita

Rivendita tradizionale, B2B

Principali paesi di esportazione

69 Paesi in 5 continenti

Telefono

0498622032

Principali paesi di importazione

-

Sito Internet

www.nat-abrasivi.it

Organizzazione commerciale e distrib.

Agenti e distributori

Presenza sui social

Facebook, Instagram, LinkedIn, YouTube

Indirizzo email aziendale

info@nat-abrasivi.it

Canali di vendita

Ferramenta – utensileria – colorifici professionali

E-commerce

www.nat-abrasivi.it/shop/

Telefono

0444420888

Fatturato e-commerce

5%

Sito Internet

www.ani.it

Presenza sui social

Instagram

Indirizzo email aziendale

ani@ani.it

E-commerce

-

Fatturato e-commerce

-

OFFICINE MECCANICHE ANI SPA

75


OSSERVATORIO PERMANENTE Veneto SICCE SRL

SILMEC SRL

Ragione sociale

SICCE SRL

Ragione sociale

SILMEC SRL

Località

Pozzoleone (VI)

Località

San Zenone degli Ezzelini (TV)

Anno di fondazione

1974

Anno di fondazione

1969

Addetti (unità)

30

Addetti (unità)

80

Superficie (mq)

38.000

Superficie (mq)

35.000 mq, di cui 14.100 coperti

Fatturato (Mn. €)

n.d.

Fatturato (Mn. €)

9,3

Settore di riferimento

Giardinaggio, acquariologia, idroponica, industria

Quota export/fatturato (%)

10%

Settore di riferimento

Custodia della posta

Tipologia di prodotti

Pompe ad immersione

Organizzazione commerciale e distrib.

Distributori e filiali (estere in Italia, USA e Australia)

Tipologia di prodotti

Cassette postali, casellari postali, cassette postali per pacchi, bacheche, portapubblicità, griglie

Canali di vendita

B2B, GDS

Principali paesi di esportazione

UE

Telefono

0444462826

Principali paesi di importazione

-

Sito Internet

www.sicce.com

Presenza sui social

Facebook, Instagram, LinkedIn

Organizzazione commerciale e distrib.

Agenti, distributori e grossisti

Indirizzo email aziendale

info@sicce.com

Canali di vendita

Rivenditore tradizionale – Rivenditore online

E-commerce

www.sicce.com (solo per ricambistica in EU)

Telefono

0423968611

Sito Internet

www.silmec.com

Presenza sui social

Facebook, Instagram, LinkedIn

Indirizzo email aziendale

info@silmec.com

Sito e-commerce

Configuratore online per casellari postali:

E-commerce

https://configuratore.silmec.com/#/

Fatturato e-commerce

-

Fatturato e-commerce

0,1%

SPAZIO INNOVAZIONI SRL Ragione sociale

SPAZIO INNOVAZIONI SRL

Località

Limena (PD)

Anno di fondazione

2010

Addetti (unità)

3

Superficie (mq)

50

Ragione sociale

UNIVITI SRL

Fatturato (Mn. €)

0,3

Località

Spresiano (TV)

2%

Anno di fondazione

1997

Addetti (unità)

21

Superficie (mq)

2.000

Fatturato (Mn. €)

5,2

Quota export/fatturato (%)

-

Quota export/fatturato (%)

76

UNIVITI SRL

Settore di riferimento

Automazioni – Elettromeccanica

Tipologia di prodotti

Automazioni a scomparsa

Principali paesi di esportazione

Australia

Principali paesi di importazione

-

Settore di riferimento

Forniture industriali

Organizzazione commerciale e distrib.

Rivenditori e vendita diretta a installatori, serramentisti, carpenterie metalliche

Tipologia di prodotti

Viteria e bulloneria

Canali di vendita

B2b

Principali paesi di esportazione

-

Telefono

+39 049 7486845

Principali paesi di importazione

-

Sito Internet

www.easygateautomazioni.com

Organizzazione commerciale e distrib.

-

Presenza sui social

Facebook

Canali di vendita

B2B

Indirizzo email aziendale

commerciale@easygateautomazioni.it

Sito e-commerce

-

Telefono

0422725942

Fatturato e-commerce

-

Sito Internet

www.univiti.it LinkedIn

Informazioni aggiuntive

Easy Gate System è un’automazione a scomparsa adatta ad ogni tipo di anta scorrevole, da cancelli, portoni, cancelli telescopici a vetrate, lucernari, pedane copri-piscina, chiusure industriali

Presenza sui social Indirizzo email aziendale

info@univiti.it

E-commerce

www.univiti.it

Fatturato e-commerce

-


VIROSAC SRL Ragione sociale

VIROSAC SRL

Località

Pederobba (TV)

Anno di fondazione

1973

Addetti (unità)

>100

Superficie (mq)

-

Fatturato (Mn. €)

n.d.

Quota export/fatturato (%)

-

Settore di riferimento

Cura casa

Tipologia di prodotti

Sacchetti per la raccolta di rifiuti e sacchetti per la conservazione di alimenti in frigo e freezer

WEBER-STEPHEN PRODUCTS ITALY SRL

Principali paesi di esportazione

-

Ragione sociale

WEBER-STEPHEN PRODUCTS ITALY SRL

Località

Dueville (fraz. Povolaro) (VI)

Anno di fondazione

2008

Addetti (unità)

20

Superficie (mq)

300

Fatturato (Mn. €)

n.d.

Quota export/fatturato (%)

-

Settore di riferimento

Outdoor cooking

Tipologia di prodotti

Barbecue e accessori

Principali paesi di importazione

-

Organizzazione commerciale e distrib.

-

Canali di vendita

GDO, DIY, Horeca

Telefono

0423688250

Sito Internet

www.virosac.com

Presenza sui social

Facebook, Instagram, LinkedIn. YouTube

Indirizzo email aziendale

info@virosac.com

E-commerce

-

Principali paesi di esportazione

-

Fatturato e-commerce

-

Principali paesi di importazione

-

Organizzazione commerciale e distrib.

Il responsabile vendite coordina dei capi area, tutti con un’alta preparazione in materia di mercato e prodotto. Anche il personale dei Weber Store (esposizioni con l’intera proposta Weber in vendita, aperti a Milano-Cantù, Bologna, Verona e Roma) e dei principali canali di distribuzione è accuratamente formato.

Canali di vendita

Garden center, specializzati e, in crescita, il canale DIY. La gamma Weber va spiegata, soprattutto se si fa riferimento alla fascia alta di gamma. Nella GDO, Weber è attiva solo con i prodotti ad alta rotazione: bricchetti, carbone e accessori basici. Di recente apertura, gli Weber Store di Milano, Bologna, Verona e Roma, contesti in cui è possibile trovare l’intera proposta Weber e personale altamente specializzato per consulenze di vendita. Anche lo shop online è diventata una voce importante, soprattutto negli ultimi anni.

Telefono

0444130120

Sito Internet

www.weber.com

Presenza sui social

Facebook, Instagram, LinkedIn, YouTube

Indirizzo email aziendale

Info-italia@weberstephen.com

E-commerce

www.weber.com

Fatturato e-commerce

-

77


OSSERVATORIO PERMANENTE Veneto

I Grossisti SCENARIO DI RIFERIMENTO Grossisti

Sito Internet

Provincia

Cenigomma Srl

www.cenigomma.com

VI

Cerin Ingrosso Spa

www.ceriningrossospa.it

VI

F.lli Ceni SpA

www.ceni.it

VR

Fabrizio Ovidio Ferramenta Spa

www.fabrizioovidio.com

TV

Ferramenta Veneta Srl

www.ferramentaveneta.com

VR

Ferramenta Vicenza Srl

www.ferramentavicenza.it

VI

Ferrunion Spa

www.ferrunion.com

VR

G.F. Europa

www.gfeuropa.it

VR

GA-MA Srl

www.ga-ma.it

PD

IVM Srl

www.ivmsrl.it

VR

Polato Ferramenta Srl

www.polatoferramenta.com

PD

S.P.S. Srl

www.spssrl.com

PD

Silvio Andrighetti Srl

www.andrighettifer.com

PD

Trivek Srl

www.trivek.it

TV

ZA.RI. Srl Unipersonale

www.zari.vr.it

VR

CENIGOMMA SRL Qual è la tendenza delle vendite nel 2023 dei prodotti commercializzati?

Denominazione sociale Anno di fondazione Gruppo di appartenenza e/o riferimento Anno di apertura e/o ingresso nel gruppo Località Telefono Sito Internet Presenza sui social

CENIGOMMA SRL 1947 Arroweld Spa 2000 Verona 0458283711 www.cenigomma.com Facebook, LinkedIn

Indirizzo email aziendale

cenigomma@arroweld.com

Superficie (mq)

8.000 (coperto) + 3.000 (esterno)

Addetti (unità) Sito e-commerce Fatturato e-commerce (in % sul fatt. tot)

40 -

Qual è il trend dell’attività nel 2023 a livello di margini e fatturato? Fatturato Margini

78

Ribasso Stabilità ✔ ✔

Rialzo

Articoli di ferramenta Articoli per la sicurezza Attrezzature per edilizia Attrezzature per giard. Colori e vernici Materiale elettrico Minuteria Utensileria elettrica Utensileria manuale Altro (spec)

Tendenza delle vendite = = +

Come prevede possa evolversi la situazione in futuro? Trend del settore Trend della Sua attività

Ribasso Stabilità ✔ ✔

Rialzo

In generale, per il futuro della sua attività è ottimista o pessimista? Ottimista.


FABRIZIO OVIDIO FERRAMENTA SPA Denominazione sociale Anno di fondazione Gruppo di appartenenza e/o riferimento Anno di apertura e/o ingresso nel gruppo Località Telefono Sito Internet Presenza sui social

FABRIZIO OVIDIO FERRAMENTA SPA Primi del ‘900 GIEFFE Mansuè (TV) 0422741494 www.fabrizioovidio.com -

Indirizzo email aziendale

ordini@fabrizioovidio.com

Superficie (mq)

8.000

Addetti (unità) Sito e-commerce Fatturato e-commerce (in % sul fatt. tot)

40 -

Qual è il trend dell’attività nel 2023 a livello di margini e fatturato? Fatturato Margini

Ribasso Stabilità ✔ ✔

Rialzo

Qual è la tendenza delle vendite nel 2023 dei prodotti commercializzati? Articoli di ferramenta Articoli per la sicurezza Attrezzature per edilizia Attrezzature per giard. Colori e vernici Materiale elettrico Minuteria Utensileria elettrica Utensileria manuale Altro (spec)

Tendenza delle vendite + = + + =

FERRUNION SPA 1979 Ferritalia Scrl 1979 S. Giovanni Lupatoto (VR) 0458774611 www.ferrunion.com -

Indirizzo email aziendale

info@ferrunion.com

Superficie (mq)

9.500

Addetti (unità) Sito e-commerce Fatturato e-commerce (in % sul fatt. tot)

61 -

Fatturato Margini

Come prevede possa evolversi la situazione in futuro? Trend del settore Trend della Sua attività

Denominazione sociale Anno di fondazione Gruppo di appartenenza e/o riferimento Anno di apertura e/o ingresso nel gruppo Località Telefono Sito Internet Presenza sui social

Qual è il trend dell’attività nel 2023 a livello di margini e fatturato?

Perché si registrano tali andamenti? Perché è terminato il boom post-Covid.

Ribasso Stabilità ✔

FERRUNION SPA

Rialzo ✔

In generale, per il futuro della sua attività è ottimista o pessimista? Ottimista.

Ribasso Stabilità ✔ ✔

Rialzo

Qual è la tendenza delle vendite nel 2023 dei prodotti commercializzati? Articoli di ferramenta Articoli per la sicurezza Attrezzature per edilizia Attrezzature per giard. Colori e vernici Materiale elettrico Minuteria Utensileria elettrica Utensileria manuale Altro (spec)

Tendenza delle vendite = + = = = + +

Perché si registrano tali andamenti? L’andamento risente molto della richiesta del privato e delle aziende. Come prevede possa evolversi la situazione in futuro? Trend del settore Trend della Sua attività

Ribasso Stabilità ✔ ✔

Rialzo

In generale, per il futuro della sua attività è ottimista o pessimista? Ottimista.

79


OSSERVATORIO PERMANENTE Veneto POLATO FERRAMENTA SRL Denominazione sociale Anno di fondazione Gruppo di appartenenza e/o riferimento Anno di apertura e/o ingresso nel gruppo Località Telefono Sito Internet Presenza sui social

POLATO FERRAMENTA SRL 1947 Privati indipendenti Monselice (PD) 0429782366 www.polatoferramenta.com Facebook

Indirizzo email aziendale

info@polatoferramenta.com

Superficie (mq)

-

Addetti (unità) Sito e-commerce Fatturato e-commerce (in % sul fatt. tot)

15 www.polatoferramenta.com 20%

Qual è il trend dell’attività nel 2023 a livello di margini e fatturato? Fatturato Margini

Ribasso Stabilità ✔ ✔

Rialzo

Qual è la tendenza delle vendite nel 2023 dei prodotti commercializzati? Articoli di ferramenta Articoli per la sicurezza Attrezzature per edilizia Attrezzature per giard. Colori e vernici Materiale elettrico Minuteria Utensileria elettrica Utensileria manuale Altro (spec)

Tendenza delle vendite + + + = + = +

Perché si registrano tali andamenti? Il 2023 è caratterizzato da una tendenza alla diminuzione dei prezzi rispetto al periodo precedente. Importazioni e produzione hanno riallineato i listini. Nel contempo stesso sono aumentate le vendite in alcuni settori colmando così la diminuzione dovuta al calo delle quotazioni. Alcuni settori, legati più al mondo del bricolage o fai da te, sono più in sofferenza dovuto per lo più alle vendite eccezionali che si sono effettuate nel periodo covid. Come prevede possa evolversi la situazione in futuro? Trend del settore Trend della Sua attività

Ribasso Stabilità ✔ ✔

Rialzo

In generale, per il futuro della sua attività è ottimista o pessimista? Naturalmente sempre ottimista, ma non nascondendo che il prossimo futuro avrà molte incertezze, legate purtroppo a fattori complessi che porteranno a cambiamenti sempre più dinamici.

SILVIO ANDRIGHETTI SPA Denominazione sociale Anno di fondazione Gruppo di appartenenza e/o riferimento Anno di apertura e/o ingresso nel gruppo Località Telefono Sito Internet Presenza sui social

SILVIO ANDRIGHETTI SPA 1876 Ferritalia Scrl 1973 Piove di Sacco (PD) 0499702366 www.andrighettifer.com -

Indirizzo email aziendale

info@andrighettifer.com

Superficie (mq)

30.000

Addetti (unità) Sito e-commerce Fatturato e-commerce (in % sul fatt. tot)

84 Solo con clienti rivenditori -

Qual è il trend dell’attività nel 2023 a livello di margini e fatturato? Fatturato Margini

Ribasso Stabilità ✔ ✔

Rialzo

Qual è la tendenza delle vendite nel 2023 dei prodotti commercializzati? Articoli di ferramenta Articoli per la sicurezza Attrezzature per edilizia Attrezzature per giard. Colori e vernici Materiale elettrico Minuteria Utensileria elettrica Utensileria manuale Altro (spec)

Tendenza delle vendite + + = = = =

Perché si registrano tali andamenti? Cala il potere d’acquisto dei consumatori e degli utilizzatori privati. Come prevede possa evolversi la situazione in futuro? Trend del settore Trend della Sua attività

Ribasso Stabilità ✔ ✔

Rialzo

In generale, per il futuro della sua attività è ottimista o pessimista? Ottimista.

80


Lo scenario dei rivenditori ANALISI DELLA DISTRIBUZIONE PROVINCIALE DEGLI ESERCIZI AL DETTAGLIO IN SEDE FISSA A fine 2021 in Veneto si contano 2.318 esercizi al dettaglio in sede fissa specializzati nel commercio di articoli per il fai da te. Nonostante la stazionarietà della consistenza di tale rete rispetto al dato dell’anno precedente, nel quinquennio dal 2017 al 2021 si osserva una contrazione media annua dell’1,7% della consistenza di questa categoria merceologica. Il fenomeno è legato soprattutto al trend dei punti vendita di ferramenta, che fra il 2020 ed il 2021 aumentano dell’1%, ma diminuiscono nel quinquennio in esame al ritmo medio

annuo dell’1,8%. Fra le altre categorie merceologiche si osserva una tenuta dei rivenditori di materiali da costruzione, un incremento dei punti vendita di articoli igienico-sanitari e un calo del numero di esercenti di macchine ed attrezzature per agricoltura e giardinaggio. L’analisi provinciale relativa al biennio 2020 – 2021 evidenzia che la diminuzione del numero di rivenditori avviene nelle province di Venezia, Rovigo e Padova. Nelle altre si osserva una stabilità, se non un incremento del numero di punti vendita.

Evoluzione del numero degli esercizi al dettaglio in sede fissa del fai da te, dal 2017 al 2021 Categorie di prodotto

2017

Non specificato Ferramenta, vernici, vetro piano, materiale elettrico e termoidraulico

2018

2019

2020

2021

var. %

var. m a

2021/2020

2021/2017

40

39

38

36

34

-5,6

-4,0

1.190

1.157

1.125

1.094

1.105

1,0

-1,8

Articoli igienico-sanitari

75

73

70

76

84

10,5

2,9

Materiali da costruzione, ceramiche, piastrelle

562

568

553

545

548

0,6

-0,6

Macchine, attrezzature e prodotti per l’agricoltura e per il giardinaggio

613

600

588

565

547

-3,2

-2,8

Totale

2.480

2.437

2.374

2.316

2.318

0,1

-1,7

Fonte: elaborazione su dati di fonte Confcommercio, Ministero dello Sviluppo Economico

Evoluzione della distribuzione provinciale degli esercizi al dettaglio in sede fissa del fai da te, 2020 e 2021 2020 Province / Categorie di prodotto

BL

PD

RO

TV

VE

VI

VR

Totale

Non specificato

5

12

1

3

6

5

4

36

Ferramenta, vernici, vetro piano, materiale elettrico e termoidraulico

45

203

87

179

193

196

191

1.094

Articoli igienico-sanitari

3

14

5

10

9

17

18

76

Materiali da costruzione, ceramiche, piastrelle

23

114

32

96

91

93

96

545

Macchine, attrezz. e prodotti per agric. e giardinaggio

19

98

45

139

76

125

63

565

Totale

95

441

170

427

375

436

372

2.316

2021 Province / Categorie di prodotto

BL

PD

RO

TV

VE

VI

VR

Totale

Non specificato

5

11

1

3

6

4

4

34

Ferramenta, vernici, vetro piano, materiale elettrico e termoidraulico

47

205

85

181

203

194

190

1.105

Articoli igienico-sanitari

3

14

5

13

10

19

20

84

Materiali da costruzione, ceramiche, piastrelle

23

114

33

96

84

100

98

548

Macchine, attrezz. e prodotti per agric. e giardinaggio

20

95

45

135

65

125

62

547

Totale

98

439

169

428

368

442

374

2.318

var. % 2021/2020 Province / Categorie di prodotto

BL

PD

RO

TV

VE

VI

VR

Totale

Non specificato

-

-8,3

-

-

-

-20,0

-

-5,6

Ferramenta, vernici, vetro piano, materiale elettrico e termoidraulico

4,4

1,0

-2,3

1,1

5,2

-1,0

-0,5

1,0

Articoli igienico-sanitari

-

-

-

30,0

11,1

11,8

11,1

10,5

Materiali da costruzione, ceramiche, piastrelle

-

-

3,1

-

-7,7

7,5

2,1

0,6

Macchine, attrezz. e prodotti per agric. e giardinaggio

5,3

-3,1

-

-2,9

-14,5

-

-1,6

-3,2

Totale

3,2

-0,5

-0,6

0,2

-1,9

1,4

0,5

0,1

Fonte: elaborazione su dati di fonte Confcommercio, Ministero dello Sviluppo Economico

81


OSSERVATORIO PERMANENTE Veneto

CHECCHIN SNC

MODOLO ANTONIO

Denominazione attività

CHECCHIN SNC

Denominazione attività

MODOLO ANTONIO

Camponogara (VE) 1.300 4 1966 Calo

Località

Fontanelle (TV)

Sito Internet

www.modoloantonio.com

Presenza sui social Indirizzo email generale Superficie (mq) Addetti (unità) Anno di fondazione Sito e-commerce

Facebook info@modoloantonio.it 800 7 1989 www.modoloantonio.com

Fatturato e-commerce Tendenza fatturato

Stabile

Località Sito Internet Presenza sui social Superficie (mq) Addetti (unità) Anno di fondazione Tendenza fatturato

Qual è la tendenza delle vendite dei prodotti commercializzati? Merceologie di prodotto Articoli per la sicurezza Attrezzature per edilizia Attrezzature per giard. Colori e vernici Materiale elettrico Minuteria Utensileria elettrica Utensileria manuale Altro (spec)

tendenza delle vendite

=

=

Come prevede possa evolversi la situazione nei prossimi anni? Ribasso Stabilità ✔ Trend del settore ✔ Trend della Sua attività

Rialzo

In generale, per il futuro della sua attività è ottimista o pessimista? Un po’ pessimista. Mi piacerebbe avere voglia di programmare, ma non la vedo bene.

FERRAMENTA GOBBI Denominazione attività

FERRAMENTA GOBBI

Qual è la tendenza delle vendite dei prodotti commercializzati?

Località

Merlara (PD)

Merceologie di prodotto

Sito Internet

www.ferramentagobbi.com

Presenza sui social Indirizzo email generale Superficie (mq) Addetti (unità) Anno di fondazione Sito e-commerce Fatturato e-commerce Tendenza fatturato

Facebook, Instagram, YouTube info@ferramentagobbi.com 560 4 1971 Stabile

Qual è la tendenza delle vendite dei prodotti commercializzati? Merceologie di prodotto Articoli per la sicurezza Attrezzature per edilizia Attrezzature per giard. Colori e vernici Materiale elettrico Minuteria Utensileria elettrica Utensileria manuale Altro (stufe)

tendenza delle vendite

= =

Rialzo

In generale, per il futuro della sua attività è ottimista o pessimista? Ottimista.

82

=

= =

Come prevede possa evolversi la situazione nei prossimi anni? Ribasso Stabilità ✔ ✔

Rialzo

In generale, per il futuro della sua attività è ottimista o pessimista? Pessimista, perché la situazione è un po’ critica.

= = =

Ribasso Stabilità ✔ ✔

Altro (stufe, arredo giardino)

Trend del settore Trend della Sua attività

Come prevede possa evolversi la situazione nei prossimi anni? Trend del settore Trend della Sua attività

Articoli per la sicurezza Attrezzature per edilizia Attrezzature per giard. Colori e vernici Materiale elettrico Minuteria Utensileria elettrica Utensileria manuale

tendenza delle vendite


LA GDS SCENARIO DI RIFERIMENTO In Veneto sono attivi 59 punti vendita facenti capo a 13 insegne e 10 gruppi della GDS. Le province con il maggior numero di punti vendita sono, nell’ordine, Vicenza, Padova, Treviso, Venezia, Verona, Belluno e Rovigo. Ad Eurobrico fanno capo 15 punti vendita. A Brico io fanno capo 12 punti vendita. Ad Adeo fanno capo 11 punti vendita, di cui 5 Leroy Merlin, 3 Bricocenter e 3 Tecnomat. Ad Obi fanno capo 5 punti vendita. A Brico ok ed Utility Cipir fanno capo rispettivamente 4 punti vendita. Ad Evoluzione brico fanno capo 3 punti vendita. A Fdt fanno capo 2 punti vendita. A Brico Point e Grancasa fanno capo rispettivamente 1 punto vendita. Il gruppo Bricofer è presente con 1 punto vendita Self. Eurobrico e Brico Point fanno parte del consorzio Bricolife.

Insegne / Province

BL

PD

RO

TV

VE

VI

VR

Tot

Brico io

1

4

1

1

2

2

1

12

Brico OK

-

1

1

-

1

1

-

4

Brico Point

-

-

-

-

-

-

1

1

Bricocenter

-

-

1

2

-

-

-

3

Eurobrico

3

4

-

3

1

1

3

15

Evoluzione brico

-

-

-

1

1

-

1

3

Fdt

-

2

-

-

-

-

-

2

Grancasa

-

-

-

-

-

-

1

1

Leroy Merlin

-

-

-

1

2

1

1

5

Obi

-

-

-

2

1

2

-

5

Self

-

-

1

-

-

-

-

1

Tecnomat

-

-

-

1

-

1

1

3

Utility Cipir

-

-

-

-

-

-

4

4

Totale

4

11

4

11

8

8

13

59

Dati riferiti a novembre 2023

83


OSSERVATORIO PERMANENTE Veneto BRICO OK ROVIGO Insegna

BRICO OK

Denominazione sociale

BRICO ROVIGO SNC

Anno di fondazione

2009

Gruppo di appartenenza e/o riferimento Consorzio Brico ok Anno di apertura e/o ingresso nel gruppo 2009 Località

Rovigo

Telefono

0425475247

Sito Internet

www.bricook.it

Presenza sui social

Facebook, Instagram

Indirizzo email aziendale

rovigo@bricook.it

Superficie (mq)

2.000

Insegna

MECSTORE

Addetti (unità)

10

Denominazione sociale

Sito E-commerce

-

MAGAZZINI EDILI CONSORZIATI SRL

Anno di fondazione

1994

Fatturato e-commerce (in % sul fatturato totale) Qual è il trend dell’attività nel 2023 a livello di margini e fatturato? Ribasso

Stabilità

Rialzo ✔ ✔

Fatturato Margini

Qual è la tendenza delle vendite nel 2023 dei prodotti commercializzati? Articoli di ferramenta

Località

San Vito al Tagliamento (PN)

Telefono

0434840821

Sito Internet

www.mecstore.it

Presenza sui social

Facebook, Instagram, LinkedIn, Twitter, YouTube

Indirizzo email aziendale

info@mecstore.it

Superficie (mq)

50.000

Addetti (unità)

19

=

Sito E-commerce

www.mecstore.it

=

Fatturato e-commerce (in % sul fatturato totale) -

+

Qual è il trend dell’attività nel 2023 a livello di margini e fatturato?

+ +

Fatturato Margini

+ + =

Perché si registrano tali andamenti? C’è maggior interesse al fai da te. Terminato l’effetto del Superbonus 110, molti si sono orientati alle ristrutturazioni o manutenzioni della casa in proprio. Come prevede possa evolversi la situazione in futuro? Trend del settore Trend della Sua attività

Gruppo di appartenenza e/o riferimento Gruppo MECstore

La tendenza delle vendite

Articoli per la sicurezza Attrezzature per edilizia Attrezzature per giardinaggio Colori e vernici Materiale elettrico Minuteria Utensileria elettrica Utensileria manuale Altro (spec.)

Ribasso

MECSTORE

Stabilità

Rialzo ✔ ✔

In generale, per il futuro della Sua attività è ottimista o pessimista? Ottimista. Vediamo positivamente il futuro del fai da te, importante per il cliente la consulenza necessaria alla scelta dei prodotti che vanno ad acquistare.

Ribasso ✔

Stabilità

Rialzo

Qual è la tendenza delle vendite nel 2023 dei prodotti commercializzati? Articoli di ferramenta

La tendenza delle vendite

Articoli per la sicurezza Attrezzature per edilizia Attrezzature per giardinaggio Colori e vernici Materiale elettrico Minuteria Utensileria elettrica Utensileria manuale Altro (spec.)

+ = + +

Come prevede possa evolversi la situazione in futuro? Trend del settore Trend della Sua attività

Ribasso ✔

Stabilità ✔ ✔

Rialzo

In generale, per il futuro della Sua attività è ottimista o pessimista? Ottimista.

84


cataloghi 2024 SPECIALE

SPECIALE CATALOGHI

Anche nell’era digitale, quando è costruito in maniera coerente con il brand, il Catalogo prodotto - anche quello cartaceo - si conferma ancora oggi come un efficace e insostituibile strumento di marketing. Tanto più è curato e studiato nei dettagli e tanto più contribuisce a creare un’immagine coordinata forte ed efficace dell’azienda. Inoltre, raccontando nel dettaglio ogni prodotto con le sue caratteristiche e fornendo i dati tecnici essenziali consente al cliente di acquisire tutti gli elementi per fare le proprie valutazioni e maturare una scelta consapevole. Da qui la decisione di presentare in anteprima alcuni dei nuovi cataloghi che le aziende stanno presentando al mercato.

85


SPECIALE cataloghi 2024

COMEX SRL TUTTO IL NECESSARIO PER LA VOSTRA ATTREZZATURA AD ARIA COMPRESSA Da 25 anni Comex Srl, che ha sede a Mellaredo di Pianiga (Ve), opera prettamente con articoli di produzione italiana nel settore aria compressa rivendendo più di 13.000 articoli di pneumatica, la minuteria è fornibile in Ottone nichelato, in acciaio Inox 316 e in tecnopolimero, sia per settore industriale che alimentare; dai tubi in plastica, ai tubi in alluminio, dagli utensili di gonfiaggio, soffiaggio e lavaggio, dai gruppi FRL ai manometri ai pressostati e a tutta quella componentistica per i compressori d’aria e tanto altro ancora. Oltre ai nostri prodotti, abbiamo la distribuzione per l’Italia dei pressostati della Condor GmbH / Ne-ma. Grazie al magazzino di proprietà di 1.500 metri quadrati è sempre pronta alle esigenze dei clienti con certezza nelle spedizioni che avvengono in 12-24 ore dall’ordine. Oltre che in tutta Italia Comex distribuisce i propri prodotti in altri Stati Europei, ma anche in mercati più lontani come l’Australia e gli Emirati Arabi. Nel tempo, abbiamo raggiunto importanti traguardi e la qualità dei nostri prodotti è riconosciuta in tutto il mondo.

www.comexsrl.it

86


cataloghi 2024 SPECIALE

87


SPECIALE cataloghi 2024

DISEC SEMPRE UN PASSO AVANTI AI LADRI! Nel DNA di Disec, c’è la costante ricerca e creazione di sistemi di sicurezza che possano proteggere le serrature e i cilindri dagli attacchi dei ladri. Le nostre innovazioni sono il risultato della nostra costante attenzione alla tipologia di effrazione utilizzata dai ladri. Un tempo, i ladri scassinavano le chiusure con la forza, creando rumore e lavorando direttamente davanti alla porta. Oggi operano in modo più subdolo, evitando di fare rumore, servendosi di strumenti come speciali grimaldelli e acidi corrosivi per forzare le serrature. Per questo motivo, abbiamo sviluppato una vasta serie di prodotti concepiti per ostacolare le loro azioni, contribuendo a migliorare la sicurezza delle case e dei beni delle persone. Tali dispositivi sono di tipo meccanico o addirittura meccatronico per garantire sicurezza e facilità d’uso, sono disponibili per la maggior parte delle serrature in commercio e sono di facile installazione.

www.disec.it

88


cataloghi 2024 SPECIALE

89


SPECIALE cataloghi 2024

PANOZZO S.r.l. VITI E ARTICOLI PER IL FISSAGGIO IN PLASTICA Panozzo Srl è un’azienda che commercializza articoli in plastica indispensabili per la protezione e lavorazione di prodotti di ogni genere, usati nei più disparati settori industriali. Panozzo Srl presenta, oltre a un catalogo generale, uno per ogni famiglia di prodotto: chiusura tubi, protezione filetti, accessori tubi e arredo, protezione flange, tappi per verniciatura, viti e articoli per il fissaggio in plastica, assemblaggio, articoli tecnici vari, protezione per imballaggi, spirali e guaine per protezione tubi. Inoltre, nel caso in cui il cliente abbia necessità specifiche, che non sia possibile soddisfare con prodotti da catalogo, Panozzo Srl realizza articoli su disegno anche con la tecnologia di stampa 3D, ed è in grado di effettuare anche produzioni in piccole quantità.

www.panozzosrl.com

90


cataloghi 2024 SPECIALE

91


SPECIALE cataloghi 2024

TRAPPEN MADE IN ITALY E A NORMA HACCP La Trappen di Villasanta (Mb) produce dal 1979 macchine cattura insetti ad aspirazione. La produzione di tutti i nostri modelli è 100% Made In Italy con garanzia fino a 48 mesi. Una speciale fonte luminosa attira gli insetti che vengono poi aspirati e convogliati vivi in un contenitore dove muoiono per disidratazione. Questo sistema è silenzioso, efficace ed ecologico in quanto non necessita dell’utilizzo di sostanze chimiche. La mancanza di griglia ad alta tensione garantisce la massima sicurezza di utilizzo. I nostri prodotti sono a norma HACCP e possono quindi essere utilizzati anche in ambito professionale. Il modello Tiger, con l’innovativa lampada 368 Led, mantiene bassissimi i consumi energetici con un’alta efficienza.

SIAMO ALLA RICERCA DI RIVENDITORI IN TUTTA ITALIA NEI SETTORI HORECA, BRICO E FERRAMENTA.

www.trappen.it

92


NUOVO

cataloghi 2024 SPECIALE

93


SPECIALE cataloghi 2024

VIP – PENNELLI GIAGUARO 40 ANNI DI QUALITÀ PROFESSIONALE La ditta VIP s.n.c. di Civiero Giuseppe conta su un’esperienza produttiva quarantennale nel settore pennelli, rulli e attrezzi per decoratori. Contraddistinta dal marchio “Giaguaro” produce una vasta gamma di attrezzature per verniciare e restaurare, di qualità professionale. La garanzia della qualità di produzione è basata su un’esperienza consolidata e sulla scrupolosa scelta delle setole e di un mastice epossidico ad alta resistenza. Con i suoi 2.500 articoli riesce a soddisfare tutte le esigenze dei suoi clienti: dal pennello economico al tipo professionale in pura setola naturale al 100%.

www.pennelligiaguaro.it

94


cataloghi 2024 SPECIALE

95


SPECIALE cataloghi 2024

ZIPPO ITALIA LA “2024 EYEWEAR COLLECTION” DI ZIPPO Zippo Italia è lieta di annunciare il lancio del nuovo catalogo “2024 Eyewear Collection” che raccoglie i nuovi modelli di occhiali da lettura e da sole disponibili a partire da inizio gennaio. La nuova proposta si arricchisce di numerosi occhiali da lettura, tutti caratterizzati da linee morbide ed eleganti, differenti colori ed esclusive finiture che si abbinano perfettamente a qualunque stile. Disponibili singolarmente, in kit da 4 pezzi ed in assortimenti pre-pack, con pratici espositori da banco e da terra da 6, 24, 54, 72 e 120 pezzi, capaci di soddisfare le esigenze espositive di qualsiasi punto vendita. Sulla scia del successo degli anni passati, Zippo® rinnova anche la proposta degli occhiali da sole. Gli occhiali da sole Zippo® esprimono una personalità decisa e perfettamente in linea con i gusti delle nuove generazioni, ma allo stesso tempo, sono caratterizzati da un profilo classico ed un forte appeal. L’occhiale da sole Zippo® è dedicato a tutti coloro che amano la moda, che vivono al passo con i tempi e che non restano indifferenti di fronte a tutto ciò che fa tendenza. Zippo Italia prosegue dunque sulla via della crescita, confermando una solida presenza anche nel canale della Ferramenta.

www.zippobusiness.it

96


cataloghi 2024 SPECIALE

97


DAL MERCATO

ITALCHIMICI

COME ELIMINARE LA MUFFA IN 4 MOSSE Con questo ciclo di risanamento contro la muffa, l’azienda offre una soluzione professionale ed efficace al problema della muffa nelle abitazioni e, in generale, negli edifici La muffa in casa compromette l’estetica degli ambienti, ma soprattutto può essere lesiva per la salute di chi la abita. La risposta di Italchimici a questo problema è un ciclo antimuffa articolato in quattro fasi che mette a frutto il knowhow dell’azienda di Foligno per garantire massima efficacia e qualità dei risultati. Fase 1- “Toglimuffa” igienizzante con resina acrilica consolidante: allontana muffa e macchie di umido, fumo, alghe, muschio, in pochi minuti. Si impiega a pennello o a spruzzo senza diluire avendo cura di staccare prima le eventuali parti di intonaco non aderenti, bolle, sfogliature o parti di vernici in via di distacco.

Fase 2 - “Muririsana” risanante ed igienizzante: soluzione concentrata a base di sali quaternari e resine acriliche con funzione igienizzante e riconsolidante per risanare i muri degradati dall’umidità e da vapori grassi. Si applica diluito in misura di 1 a 3 direttamente sul supporto degradato. Lasciare asciugare perfettamente il supporto e solo dopo procedere alla spazzolatura della parete rimuovendo le parti degradate. Fase 3 - “L’Asciugamuro” pittura ri-

sanante impermeabilizzante inodore: è un prodotto a base di pliolite e particolari resine che si applica sui muri impregnati di umidità, muffa e sfogliati. Impermeabilizza la superficie evitandone la ricomparsa. L’effetto finale risulta bianco, vellutato e lavabile. Fase 4 - “Maximum 60” pit-

98

tura igienizzante idrorepellente risanante: è una pittura traspirante, idrorepellente, risanante ad alto potere igienizzante, previene il fenomeno di degrado e decadimento del supporto anche in presenza di vapori grassi, evitando la formazione delle antiigieniche macchie scure che si formano partendo dagli angoli fino a propagarsi su tutta la parete. “Athermic” l’alternativa a “Maximum 60”

contro muffa, freddo o caldo Ideale per cucine, bagni e in generale gli ambienti in cui necessita una protezione anticondensa, isolante termico e acustico. È una pittura speciale per interni a base di microsfere di vetro plastificato, con elevate caratteristiche e di facile applicazione. La caratteristica di anticondensa è data dal maggior calore della pittura rispetto al supporto, evitando così la formazione di condensa quando il vapore si poggia sulla parete. E’ termoisolante perchè trattiene il calore nelle stagioni fredde e mantiene la temperatura nelle stagioni calde, trattenendo il calore esterno che penetra attraverso il muro. È fonoassorbente in quanto riduce l’impatto dei rumori provenienti dall’esterno, inoltre, poichè l’umidità non si condensa sulle superfici, evita il distacco della pittura dal supporto che si evidenzia con il classico sfogliamento.

Per informazioni: www.italchimicifoligno.it


IL PORTALE ITALIANO DEL GIARDINAGGIO

www.gardenegrill.it

Il tuo annuncio

in pochi secondi Visibilità garantita

dove serve

Non aspettare,

entra e registrati!

SERVIZI

operatori specializzati del settore trovano prodotti, servizi e informazioni

raggiungi i migliori clienti potenziali



Issuu converts static files into: digital portfolios, online yearbooks, online catalogs, digital photo albums and more. Sign up and create your flipbook.