Ferramenta 2000 Ev. n.69/2024

Page 1

APRILE 2024 N. 69 - Aprile 2024 - Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in Abbonamento Postale - 70% - LO/MI Copia venduta solo in abbonamento www.ferramenta2000.net 2000 EVOLUTION
G&B Fissaggi S.r.l. Italia Corso Savona, 22 - 10029 Villastellone (TO) tel. +39 011 961 94 33 - info@gebfissaggi.com G&B Fissaggi UK G&B Fissaggi Vertretung Deutschland G&B Fissaggi Ibérica - MAREFIX G&B Fissaggi Benelux G&B Fissaggi France www.gebfissaggi.com R 90 professional design of anchorage in concrete G&BCALCULATION PROGRAM 4.3 on line

SOMMARIO 2024 aprile

4
46 DOSSIER Serrature RUBRICHE E SERVIZI 9 Editoriale 10 Cover Story: fischer 14 News 72 Garden nelle Ferramenta: le aziende 84 La parola al rivenditore 88 Mercato Ferramenta 90 Osservatorio Toscana DOSSIER serrature Quello delle serrature è sicuramente uno dei settori nei quali l’implementazione delle tecnologie digitali ha determinato un’evoluzione del prodotto tanto importante da ridefinirne radicalmente il concetto e anche le funzionalità. Grazie agli investimenti sostenuti negli ultimi anni le aziende del comparto sono pronte rispondere a una domanda che mostra di considerare intelligenza e connettività come dei requisiti base-2023 CISA stata capace di navigare-tecnologico per la sicurezza. Questa opportunità offerte dal PNRR.”-terminanti per la scelta del prodotto.nibili, nuove tecniche montaggio pur mantenendo inalterati gli standard Communication Managerprodotti soluzioni. Tutto questo motiva squadra aziendale commerciale mercato continua evoluzione, rinfor--sviluppi tecnologici nel settore dal SE È SMART HA UNA MARCIA IN PIÙ, ANCHE SUL PIANO DELL’APPEAL COMMERCIALE64 SPECIALE Utensili Manuali SPECIALE utensili manuali Il contesto non è particolarmente dinamico questo spinge le aziende del comparto ad innovare continuamente la proposta andando ad affinare le prestazioni anche in termini di praticità di utilizzo e ad affinare la gamma dei servizi supporto. La ferramenta si conferma come un canale strategico Se pur con qualche incertezza, dovutabilancio dei primi mesi del 2024 è so-come punto riferimento sul mercato Product Manager Fervi guarda al 2024 come “un anno sono momento positive, ma confidiamo internamente nella nostra capacitàmercato altrettanto buona, vista sembilancio dei primi mesi del 2024Best of, giornalino promo dedicato ai professionisti, che, come nel 2023, integrare nuovi articoli all’interno della gamma. Abbiamo arrivo molti strumenti nuovi, scelti con scopo di allar-Angelo primi mesi del 2024 per noi sono stati positivi anche se avverteprime. Per 2024”, dichiara Caverio,sostanze tossiche (obiettivo ormai 2023 abbiamo investito nell’acquistoper quanto riguarda gli imballi vorremo del prodotto”. generale primi mesi del 2024 sono stati all’insegna dell’in“noi abbiamo comunque presentato GAMMA, PRESTAZIONI E SERVIZIO. COSÌ SI AFFRONTA UN MERCATO MATURODOSSIER fissaggio meccanico L’innovazione è il vero fattore di crescita In un mercato reso sfidante dal contesto, le aziende scelgono di continuare ad attenersi alla strategia del miglioramento continuo, della gamma e anche dle pacchetto servizi, nella convinzione che questa sia la strada per conquistare la fiducia dei canali distributivi e anche degli utilizzatorido box cui proviamo ad affrontareannullato seguito dei recenti provvedimenti. Anche nel fissaggio mecca-dall’altro anche di ampliare platea di“abbiamo proseguito percorso evo-gamme di prodotti”. Si attende riscontri positivi sull’ultima753 EVO che andrà raccogliere l’e-34 DOSSIER Fissaggio meccanico REPORT Eisenwarenmesse 2024 Grazie alla sua elevata vocazione internazionale per chi espone è una finestra sul mondo, mentre per un operatore rappresenta un’occasione unica per avere una visione d’insieme e completa dell’evoluzione del mercato con riferimento ai trend e alle evoluzioni tecnologiche L’EDIZIONE 2024 CONFERMA L’EISENWARENMESSE COME UN PLACE TO BE nostro programma collaterale stato accolto molto bene le aziende espositrici hanno espresso soddisfazione perfezione nel ciclo di sviluppo delle innovazioni dell’industria”.-del mercato europeo internazionale per aggiornarsi sulle novità proposte dai 3.200 espositori provenienti da 54 paesi.-complessivamente circa 170 le aziende presenti. Tra queste, tante le “veterane” che sono regolarmente presenti Colonia, avendo identificato questa fiera come un’importante vetrinaanche un’opportunità di business per questo settore. Basti pensare, ad esempio, ai prodotti per l’installazione di impianti fotovoltaici presenti in alcuni stand. fiera ha trovato con-performance dell’arricchimento delle funzionalità ma anche dell’esperienza d’uso grazie un aumento della maneggevolezza, della precisione della rapidità di esecuzione. Tanti consensi per DIY Boulevard e per EISENforum 255 metri di lunghezza dell’area espositiva riproposta dalfiera in collaborazione con la HHG (Associazione aziende25 FIERE Report Eisenwarenmesse 2024 56 SPECIALE Colori e vernici SPECIALE colori e vernici PRATICITÀ E SEMPLICITÀ D’USO FANNO VENDERE PIÙ DELLA SOSTENIBILITÀ Per quanto la sensibilità al tema della sostenibilità sia in aumento al momento l’esperienza d’uso viene indicata dalle aziende come un driver di vendita molto efficace. E questo anche se non è da trascurare il fattore prezzo, che, soprattutto, quando l’utilizzatore non ha una buona conoscenza della tipologia di prodotto resta principale elemento di comparazione 2024 che molto probabilmente confer--tutte, la presenza di prodotto d’importa-Responsabile Com--
sfoglia la nostra sezione Cataloghi Atollo 3 è il ventilatore da soffitto con 3 anelli intercambiabili per tutti gli stili di arredo. Luce led potente e regolabile per intensità e colore. Motore a corrente continua silenziosissimo!!! Cfg SpA - www.cfgspa.com Seguici! CFG SpA

COLOPHON 2024 aprile

n Direzione, Redazione, Amministrazione: Via Palmanova 213 20132 - Milano Centralino: 0266988424

n Direttore Responsabile

Camilla Galimberti camilla.galimberti@edizionitecniche.it

n Redazione Ferramenta redazione.ferramenta@edizionitecniche.it

n Collaboratori

Giovanni Carlini, Antonio Rana, Marilena Del Fatti Agent321, Confcommercio

n Comitato di redazione

Giovanni Bellitti, Maurizio Benini, Dario Casiraghi, Ezio Chies, Marco Fabrizio

n Impaginazione

Laura Longoni

n Stampa

Villa Tipografia - Via Puecher - 23884 - Sirone (LC)

n Ufficio traffico

Tel. 02-66988424 ufficio.traffico@edizionitecniche.it

n Promozione e Sviluppo

Marisa Luisi pr@edizionitecniche.it

n Digital Marketing portali@edizionitecniche.it

n Servizio abbonamenti

Tel. 0266988424 abbonamenti@edizionitecniche.it

n Abbonamento per anno 2024

Abbonamento promozionale per i punti vendita: 15,62 euro + 22,38 euro per le spese postali = 38 euro

Abbonamento per aziende: 28,62 euro + 22,38 euro per le spese postali = 51 euro

Abbonamento digitale: 25 euro

Resto Europa 94 Euro

Altri Continenti 94 Euro + spese di spedizione del Paese di competenza

Costo di copertina 1,42 Euro

n Abbonamenti annui Italia

Scala sconti: per raggruppamenti di abbonamenti 1000-2000-4000-8000 e oltre. Sconto incondizionato da trattarsi con ufficio abbonamenti.

n Aut. Trib. di Milano n. 83 del 14.03.2018

Registrazione ROC 31428

Manoscritti e foto non si restituiscono

n Concessionaria per la pubblicità: E.T. s.r.l. Via Palmanova 213 - 20132 - Milano

Il responsabile del trattamento dei dati raccolti in banche dati di uso redazionale è il direttore responsabile a cui, presso il Servizio Cortesia, ci si può rivolgere per i diritti previsti dal D.Lgs 196/03. - Via Palmanova 21320132 - Milano Centralino: 0266988424

n Garanzia di riservatezza per gli abbonati

L’Editore garantisce la massima riservatezza dei dati forniti dagli abbonati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica o la cancellazione scrivendo a: E.T.Responsabile

Dati - Via Palmanova 213 - 20132 - Milano. Le informazioni custodite nell’archivio elettronico dell’Editore verranno utilizzate al solo scopo di inviare agli abbonati la testata e gli allegati, anche pubblicitari, di interesse pubblico (legge 675/96 tutela dati personali).

Diritti Riservati, copy rivista Ferramenta Evolution

La rivista interattiva è sfogliabile al sito www.ferramenta2000.net

Le aziende della ferramenta che conta

su Organo ufficiale dell’Unione distributori italiani bulloneria

Euroimpianti Firenze è partner di FerramentaEvolution

6
seguici
Speciale CATALOGHI by sfogliabile su www.ferramenta2000.net Speciale GARDEN NELLE FERRAMENTA by

Camilla Francesca Galimberti Il direttore

GUERRA IN MEDIO ORIENTE: QUALI LE POTENZIALI RIPERCUSSIONI PER L’ITALIA?

Il Medio Oriente è attualmente in stato di massima allerta, in attesa di nuove potenziali violenze tra Israele e Iran.

Questo stato di massima allerta arriva sulla scia di un attacco con il lancio di centinaia di droni e missili da parte di Teheran.

Un recente attacco aereo al consolato iraniano in Siria ha riacceso le ostilità tra i rivali regionali.

Diversi alti ufficiali militari, tra cui due comandanti delle Guardie rivoluzionarie iraniane, sono stati uccisi nell’attacco e la Guida Suprema iraniana Ali Khamenei ha minacciato di “schiaffeggiare” Israele per rappresaglia.

In questo scenario assai complesso e preoccupante, i rischi per l’Italia sembrerebbero essere molteplici, a partire dalle ripercussioni economiche fino ad arrivare al possibile coinvolgimento militare o all’incubo di attentati terroristici.

La paura maggiore che serpeggia nel Belpaese è che l’Italia presto possa ritrovarsi a essere coinvolta direttamente in una guerra.

Un timore che si è già palesato al momento dell’invasione dell’Ucraina da parte della Russia e che ora si è rafforzato vista la guerra in Terra Santa.

In Israele però la Nato difficilmente interverrà, perchè la Turchia che è il secondo esercito dell’Alleanza atlantica si è schierata apertamente dalla parte di Hamas, oltre al fatto che nessun membro al momento sembrerebbe essere minacciato dal punto di vista dell’integrità territoriale.

Infine c’è l’aspetto economico, anche se al momento non si sono riscontrati rialzi sia del gas che del petrolio, ma se la guerra dovesse infiammare tutto il Medio Oriente a quel punto il trend potrebbe invertirsi considerando anche le sanzioni occidentali alla Russia che sono sempre in vigore.

EDITORIALE 8

NUOVE LAMPADE DA TAVOLO OUTDOOR & INDOOR

ILLUMINA CON COLORE E STILE GLI SPAZI CHE AMI

botlighting.it
Rechargeable Rain proof
guarda i modelli e i colori qui

fischer È il lavoro di squadra a determinare la qualità dei nostri prodotti

Il

calcio funziona un po’ come la vita in cui, quasi sempre, sono le persone a fare la differenza e un grande lavoro di squadra porta sempre a grandi risultati. Nasce da questa visione condivisa la scelta di Jürgen Klopp, come Brand Ambassador di fischer

Dal gennaio 2023 il Gruppo fischer ha scelto come Brand Ambassador Jürgen Klopp, per due volte premiato come migliore allenatore FIFA dell’anno. Considerato uno dei migliori della sua generazione, Klopp è conosciuto nel mondo del calcio con due soprannomi, Kloppo, che lo accompagna fin dai tempi in cui allenava il Magonza, e Normal One, da lui stesso scelto per distinguersi dallo Special One del portoghese José Mourinho

Proprio questo secondo soprannome è emblematico della filosofia che gli ha consentito di raggiungere i vertici nel mondo del calcio e di conquistare la fiducia dei tifosi delle squa-

dre che ha fin qui allenato: un grande lavoro di squadra porta sempre a grandi risultati. Forte di questa convinzione, nella sua carriera Klopp ha dato ampie dimostrazioni del fatto che una squadra diventa vincente soltanto quando ha la giusta motivazione ed è mossa da una straordinaria forza di volontà e ambizione.

Il ruolo di Brand Ambassador di fischer è per Jürgen Klopp una sorta di ritorno a casa, visto che è nato in Foresta Nera ed è cresciuto non lontano da Waldachtal, dove ha sede il Gruppo fischer e dove suo padre ha lavorato per quasi 35 anni. La nuova collaborazione ha quindi per Jürgen Klopp un

COVER STORY 10

significato particolare.

“La partnership con fischer non è una collaborazione convenzionale, è una questione che mi sta a cuore” ha dichiarato l’allenatore ai giornalisti. La scelta di scegliere come Brand Ambassador Jürgen Klopp non è però stata dettata esclusivamente da ragioni affettive. Nell’esprimere la propria soddisfazione Klaus Fischer, Titolare e Presidente Gruppo, ha infatti sottolineato che “con il suo modo di pensare, i suoi valori e la sua professionalità Jürgen Klopp si inserisce perfettamente nella nostra squadra e nella famiglia fischer”.

L’eccellenza nasce dal saper fare squadra

Motivazione, forza di volontà e ambizione sono infatti i valori nei quali anche il Gruppo fischer si riconosce da sempre e le leve su cui ha costruito un percorso che ha portato la piccola officina aperta da Artur Fischer nel 1948 a diventare una holding riconosciuta in tutto il mondo come leader di mercato nella tecnologia del fissaggio.

Viti per Calcestruzzo UltraCut FBS II

Le viti fischer UltraCut FBS II rientrano nella gamma degli ancoranti metallici ad alte prestazioni e sono un'ottima soluzione di ancoraggio per carichi pesanti da fissare nel calcestruzzo. In acciaio zincato e inox sono ideali per installazioni con richiesta di categoria di prestazione sismica C1/C2.

Le UltraCut FBS II sono removibili e riutilizzabili, sono facili e veloci da installare e indicate per edilizia, carpenteria metallica, impiantistica elettrica e idraulica. La speciale geometria della filettatura permette di intagliare in profondità il calcestruzzo consentendo carichi elevati.

Ciò consente di risparmiare sui costi di installazione perché sono necessari meno punti di ancoraggio e diametri più piccoli. L’ancoraggio non provoca tensioni nel materiale di supporto, assicurando i minimi interassi e distanze dal bordo possibili. In acciaio inox A4 per applicazioni in esterno.

Viti fischer PowerFast II: la perfezione sul legno PowerFast II è la vite tutto filetto certificata CE ideale per connessioni legno-legno e carpenteria metallica. Garantisce carichi elevati ed è particolarmente semplice da avvitare senza preforatura grazie alla filettatura a passo aumentato, che riduce i tempi di installazione, e al rivestimento easy-glide ad alte prestazioni. Viene proposta in un vasto assortimento con diverse varianti di testa, materiale e rivestimento. Le nervature del gambo e il rivestimento lubrifi-

11
Il fischer InnovationCampus nell’ headquarter in Germania Viti fischer UltraCut FBS II Gamma SaMontec per impianti elettrici, tubazioni e condotte idrauliche Viti PowerFast II

COVER STORY

cante riducono la resistenza all’avvitamento, diminuendo così la forza richiesta e aumentando la durata della batteria dell’avvitatore. La geometria della testa ottimizzata consente di avvitare vicino ai bordi senza rischiare la formazione di crepe. L’innovativa geometria della punta assicura una fresatura perfetta del legno, con presa immediata e fessurazione ridotta, anche nelle applicazioni inclinate. La geometria della vite garantisce elevata resistenza a trazione e ottimizza la coppia di serraggio.

Sistemi di fissaggio per pannelli fotovoltaici

La linea dedicata ai sistemi di montaggio per pannelli fotovoltaici nasce dal know-how nel mondo del fissaggio. fischer offre sistemi da installare direttamente sulla struttura della copertura, piana o inclinata, adatti a diverse tipologie di rivestimento (tegole, coppi, ardesia, lastre in laterocemento, lamiera grecata o aggraffata, guaina impermeabilizzante). Che si tratti di impianti per edifici ad uso industriale, commerciale o residenziale, i sistemi di fissaggio per pannelli fotovoltaici offrono sicurezza, elevate prestazioni e, grazie alla completezza della gamma, soddisfano molteplici esigenze progettuali. I prodotti della gamma hanno ottenuto la certificazione TÜV, che attesta l’esecuzione dei calcoli statici sul prodotto, secondo le normative DIN 1055-4, DIN 10555, EN1991-1-3 ed EN 19911-1-4, che assicurano la valutazione dei parametri dell’azione della neve e del vento.

La gamma DuoLine

Prediletta da elettricisti e installatori, la gamma DuoLine, frutto dell’innovazione nei componenti e nel disegno progettuale dei tasselli, comprende cinque prodotti per applicazioni professionali: DuoPower, DuoXpand, DuoBlade, Duotec e DuoSeal, studiato specificatamente per ambienti umidi e piastrellati.

DuoXpand è il tassello prolungato che si caratterizza per l’innovativa geometria a lamelle che garantisce un’installazione senza fratture in materiali cavi e vicino ai bordi e tenu-

ta nel tempo, risolvendo ogni incertezza sul tipo di materiale in cui va fissato. È disponibile nei diametri 8 e 10 mm con lunghezza da 80 a 230 mm ed è certificato su tutti i materiali da costruzione, ivi compreso anche il calcestruzzo cellulare, inoltre è certificato per una resistenza al fuoco R120. Tut-

12
Tasselli bicomponenti della gamma DuoLine fischer Sistemi per il solare Ganci RH per il fissaggio di pannelli fotovoltaici

te queste caratteristiche fanno sì che DuoXpand sia adatto per applicazione in esterni e anche in interni e rappresenti la soluzione ideale per il fissaggio di serramenti, ringhiere e cancelli, inferriate, balaustre e sottostrutture per facciate.

Fare squadra è vincente anche nel servizio

Nella visione di fischer il fare squadra è il prerequisito per raggiungere risultati di qualità anche nella partnership con i rivenditori.

Negli anni ha infatti sviluppato un’ampia gamma di servizi, che va dalla consulenza in fase iniziale fino all’assistenza in cantiere al completamento del progetto. L’offerta di servizi

La sostenibilità è da sempre un focus per fischer Per fischer "l'attività economica sostenibile è un'attività responsabile che mira al successo economico a lungo termine in armonia con l'ambiente e la società".

Il Gruppo è impegnato da sempre nella protezione ambientale attiva che comprende i processi aziendali, ma anche la ricerca e lo sviluppo di prodotti sostenibili.

In Germania fischer ha lanciato nel 2014 con la GreenLine la prima gamma al mondo di sistemi di fissaggio realizzati principalmente con risorse rinnovabili. La sostenibilità è anche la cifra della resina FIS V Zero che declina questo valore in termini di attenzione per la salute dell’utilizzatore e per l’ambiente. Oltre ad offrire - prestazioni garantite dalla marcatura ETA CE, questo ancorante preserva infatti la salute di chi lo utilizza, la salubrità degli edifici in cui viene applicato e l’ambiente.

è realmente a 360° e comprende anche il supporto a progettisti, installazioni e imprese con soluzioni BIM (Building Information Modeling), con i servizi di engineering, con la suite FiXperience e con il robot completamente automatizzato fischer BauBot. fischer assicura inoltre una consulenza specialistica sul punto vendita.

Utilizzando le più moderne tecnologie e una grande esperienza nel visual merchandising uno staff di esperti è a disposizione del cliente per fornirgli una gamma di soluzioni espositive pre-allestite da 1 a 6 mt, semplici e veloci da montare, solide e dal design accattivante.

fischer ECOricarica

È la nuova soluzione di packaging più sostenibile, lanciata da fischer a marzo. E’ stata ideata per sensibilizzare gli operatori del settore a riutilizzare i contenitori in plastica già esistenti adottando la “ricarica”: la scatola in carta avana, con colori a base acqua e riciclabile al 100%. Grazie a ECOricarica si evita di produrre e disperdere nell’ambiente un nuovo barattolo in plastica: non sarà necessario produrlo e trasportarlo a destinazione producendo CO₂ e infine smaltirlo: un piccolo inizio, per contribuire ad aiutare il pianeta.

I barattoli fischer sono resistenti, impermeabili, richiudibili e versando il contenuto della scatola possono essere utilizzati più volte

ECOricarica è disponibile in tre varianti: 200 tasselli SX 6x30 + 200 viti; 240 tasselli SX 5x25 + 240 viti; 80 tasselli SX 8x40 + 80 viti.

fischer REFILLPACK Barattolo + ECOricarica

Il suo grande valore aggiunto è che non è necessaria la scheda dati di sicurezza. E questo perché è realizzato eliminando il perossido di dibenzoile e tutte le altre sostanze classificate come dannose per l’ambiente e per l’uomo (sono sensibilizzanti per la pelle e irritanti per gli occhi) e impiegando solo innovative sostanze non pericolose. FIS V Zero offre all’utilizzatore la più elevata protezione in fase applicativa e ha la minor classe di emissione di componenti volatili VOC con certificazione A+. Le cartucce esaurite si possono smaltire nei rifiuti urbani nel totale rispetto dell’ambiente risparmiando anche sui costi di smaltimento.

Lo scorso marzo fischer ha lanciato Ecoricarica e Refillpack. RefillPack SX S è il nuovo bipack fischer per ridurre insieme l’impatto ambientale.

fischer - per spingere l’iniziativa in fase di lancio - propone anche REFILLPACK: una speciale confezione che contiene 1 barattolo ProPack + 1 ECOricarica

La confezione speciale è disponibile con tasselli in nylon SX e viti a testa svasata piana, sempre in tre varianti: SX 5x25 S in totale 480 pezzi; SX 6x30 S in totale 400 pezzi; SX 8x40 S in totale 200 pezzi.

13

NOTIZIE in breve

E’ iniziata la stagionE dEl BBQ: lEroy MErlin organizza una livE shopping

La stagione del barbecue è ufficialmente iniziata e Leroy Merlin ha organizzato una live shopping dedicata a tutti gli appassionati, in cui sono stati svelati tutti i segreti per diventare un vero master grill. Protagonisti dell’evento svoltosi il 13 aprile lo chef Max Mariola, influencer e volto di RaiSat e Gambero Rosso Channel, e Martina Pascutti, content creator e presentatrice del canale QVC. Insieme a loro, il duo di Grigliare Duro, tra le community più importanti e apprezzate dagli amanti di BBQ in Italia. La live è stata l’occasione per imparare nuove ricette, eseguite dallo chef Mariola con il contributo del duo Grigliare Duro, scambiare consigli con altri utenti e appassionati, oltre che interagire direttamente con gli esperti che risponderanno alle domande in live chat. Chi si è iscritto alla live ha ricevuto un codice sconto riservato del 15%, da utilizzare entro il 28 aprile sia in negozio sia online su tutta la gamma di barbecue e accessori BBQ. La live è un format consolidato e di successo di Leroy Merlin, che punta così a diversificare l’offerta di esperienze per i clienti, grazie a eventi interattivi che uniscono shopping, intrattenimento e interazione in tempo reale con la community.

la priMavEra WEBEr, tra opErazioni a prEMi, nuovE apErturE E concorsi

Sarà una primavera ricca di novità quella dell’azienda che a marzo ha lanciato l’operazione a premi “Un’offerta speciale non è mai stata così gustosa”. Fino al 30 aprile, acquistando un barbecue Weber tra quelli selezionati si riceverà in omaggio una piastra compatibile per ampliare le possibilità culinarie e sorprendere i propri ospiti con piatti sempre nuovi e sfiziosi.

In occasione dell’apertura di un nuovo Weber Store - il secondo in Emilia Romagna, dopo Bologna - presso il garden center Mondo Verde di Taneto (Re) è stato lanciato il concorso “Weber, Forever”. A chi acquista registrandosi un barbecue Weber entro il 9 luglio, Weber offre la possibilità di vincere tantissimi premi instant win a marchio Weber (come calzini, tazze, borracce, pinze e cappellini da sfoggiare a ogni barbecue party) e partecipare all’estrazione finale di un viaggio per due persone a Chicago dove vivere un’esperienza autentica e indimenticabile, all’insegna della vera cucina barbecue nel Weber Restaurant ufficiale. Regolamenti e informazioni sono disponibili su www.weber.com

14

PRESA GRANDE

10A/ 16A

PRESA GRANDE

10A/ 16A

PRESA GRANDE

10A/ 16A

sicurezza in

SPINA PICCOLA

Limitatore di sicurezza

Interviene in caso di un assorbimento Il riarmo è manuale. E’ necessario estrarre l’adattatore maggiore di 2300W, interrompendo il usso di corrente. dalla presa e attendere alcuni minuti.

Totale sicurezza, nelle stesse dimensioni di un adattatore standard

Materiale Elettrico Srl Via Marabotto, 180 - Castelnuovo Fogliani 29010 (PC), Italia +39 0523 947166 | info@rosi.it | rosi.it

15
Più
ogni casa. Adattatore Emilia PRIME
la tua vita
Semplifica
Ref. A
RS78045T 10
RS78046T 10 3
Ref. RS78041T RS78042T A P 10 3 30/200 Sfuso-etichettato 10 3 30/200 Sfuso-etichettato BREVETTATO 2x 10/16A
250V
10A 2P+T 250V
P
3 20/160 Sfuso-etichettato
20/160 Sfuso-etichettato
2P+T 250V P17/11 1x 16A 2P+T 250V P40 Standard bivalente 10A 2P+T 250V S11 3x 10/16A 2P+T
P17/11
S11

NOTIZIE in breve

FErvi spa: approvato il Bilancio 2023

Fervi chiude il 2023 con un bilancio stabile dal punto di vista dei ricavi ma con redditività in crescita sia a livello di EBITDA che di utile. In data 22 marzo 2024 il Consiglio di Amministrazione di Fervi SpA (“Fervi” o “Società”) riunitosi in data odierna ha approvato il Progetto di Bilancio d’Esercizio ed il Bilancio consolidato del Gruppo chiusi al 31 dicembre 2023: • Ricavi delle vendite consolidate nel 2023 pari ad Euro 56.435 migliaia, in calo del -1,5% rispetto al precedente esercizio sociale in cui erano pari ad Euro 57.322 migliaia. Si rileva che la contrazione dei ricavi consolidati deriva principalmente da un rallentamento dei ritiri dei clienti industriali verificatosi nel quarto trimestre dell’esercizio i cui effetti principali si sono manifestati nel mese di dicembre 2023. Si ricorda che nell’esercizio 2023, Rivit India (controllata al 99,9% da Rivit Srl) è stata consolidata integralmente, apportando circa Euro 1,3 milioni di ricavi a livello consolidato.

• EBITDA Consolidato pari ad Euro 8.355 migliaia, contro Euro 8.326 migliaia del 2022 (+0,3%). L’EBITDA ADJUSTED dei costi non ricorrenti legati principalmente alle risoluzioni dei contratti con i precedenti Direttori Generali di Fervi e di Vogel (Euro 306 migliaia nel 2023 vs Euro 100 migliaia nel 2022) pari ad Euro 8.661 migliaia, contro Euro 8.426 migliaia del 2022 (+2,8%). • Risultato netto consolidato pari ad

RICAMBI MOTO: ACCORDO DI PARTNERSHIP TRA

FERVI E E. BERGAMASCHI & FIGLIO

Fervi , ha siglato una partnership con e. Bergamaschi & Figlio s p a., lo storico distriButore milanese di ricamBi, accessori e attrezzatura moto per lo sport e il tempo liBero si tratta di un ulteriore passaggio per consolidare il marchio Fervi come punto di riFerimento per la manutenzione delle due ruote in aBBinamento alle recenti esperienze di sponsorship in superBike e supersport, dove il marchio e l ’ esperienza Fervi sono stati protagonisti nei Box con arredi e utensili l’accordo anticipato agli addetti ai lavori in occasione della convention aziendale di Bergamaschi a inizio marzo, coinvolge i ricamBisti del set-

Euro 3.922 migliaia, contro Euro 3.611 migliaia del 2022 (+8,6%). Risultato netto consolidato adjusted dei costi non ricorrenti e dell’ammortamento del Know How, pari ad Euro 5.026 migliaia, contro Euro 4.566 migliaia del 2022 (+10,1%) a parità delle componenti non ricorrenti di aggiustamento rilevate nel 2023.

• Posizione Finanziaria Netta consolidata (indebitamento finanziario netto) pari ad Euro - 7.624 migliaia al 31 dicembre 2023, contro Euro -8.790 migliaia al 30 settembre 2023 e Euro -11.193 migliaia al 31 dicembre 2022.

• Patrimonio netto consolidato pari ad Euro 31.808 migliaia al 31 dicembre 2023, contro Euro 28.724 migliaia del 2022.

• Proposto dividendo unitario lordo pari a 0,47 Euro per azione contro 0,40 Euro del 2022. Il dividendo, qualora approvato dall’Assemblea, sarà messo in pagamento per gli aventi diritto in data 08 maggio 2024 con data stacco cedola 06 maggio 2024 e record date 07 maggio 2024.

Nel commentare l’andamento del Gruppo, Guido Greco Amministratore Delegato, ha dichiarato: “Nonostante una leggera contrazione del fatturato principalmente legato al rallentamento della produzione industriale europea verificatosi in particolare nell’ultimo trimestre dell’anno, i risultati del 2023 mostrano un miglioramento dei parametri di redditività sia a livello

tore moto e le oFFicine autorizzate rideup – la rete distriButiva Fidelizzata con copertura nazionale che oFFre tutta l ’ esperienza di Bergamaschi al servizio dei motociclisti e degli scooteristi grazie a questa partnership, Fervi potrà supportare in modo mirato con le attrezzature di manutenzione e gli arredi da oFFicina studiati speciFicatamente per le esigenze del settore motoristico, tutte le oFFicine moto aderenti al network ride up e non solo, con la possiBilità di migliorare il posizionamento del Brand come punto di riFerimento del comparto due ruote. le attrezzature e gli articoli dedicati al mondo delle due ruote del catalogo Fervi saranno, inFatti, disponiBili nella rete vendita e distriButiva di Bergamaschi

16

di EBITDA che di utile netto ed un significativo miglioramento della posizione finanziaria netta: questo dimostra che il Gruppo è in salute e che le aspettative definite nel programma di crescita del Gruppo potranno essere rispettate. Inoltre, ci dà la possibi-

lità di continuare a remunerare gli azionisti con un dividendo crescente di anno in anno (+17,5% rispetto al dividendo distribuito nel 2023, +135% rispetto al primo anno di quotazione (dividendo distribuito nel 2018)”.

SUPERBIKE 2024: FERVI SPONSOR TECNICO ANCHE PER IL TEAM GO ELEVEN continua la Florida collaBorazione tra l ’ azienda di utensili e attrezzature da oFFicina e il mondo delle due ruote nel mondiale di superBike nella stagione 2024 Fervi scende in pista come sponsor tecnico anche per il team go eleven. questa sponsorizzazione inFatti si aFFianca a quella del team uFFiciale aruBa.it racing - ducati il team go eleven quest ’ anno scende in pista con il pilota andrea iannone che ritorna così nel mondo delle competizioni delle moto da corsa in sella alla ducati panigale v4 r con livrea gialla, il pilota italiano cercherà di dire la sua nella lotta per il campionato iniziata con la prima gara australiana del 23-25 FeBBraio e che da calendario approderà in italia nei mesi di giugno e settemBre la sponsorship del team go eleven prevede la Fornitura da parte dell ’ azienda emiliana del materiale per l ’ allestimento del Box l’accordo ha l ’ oBiettivo di supportare il talento sportivo e di sancire proFicui incroci comunicativi tra i due Brand, attraverso la presenza del logo Fervi sui pannelli dei Box e su quelli dedicati alle interviste, sui camion utilizzati per la logistica del team e sulle tute dei memBri della squadra

isEo ultiMatE accEss tEchnologiEs supportErà Ksénia chastEau

L’azienda ha annunciato che supporterà Ksénia Chasteau, una giovane e talentuosa atleta professionista di 18 anni, campionessa di tennis in carrozzina. Chasteau, numero 1 al mondo nella categoria junior femminile nel 2023, rappresenta l’incarnazione dei valori fondamentali che guidano Iseo che, nel prossimo anno, supporterà l’atleta in tutto il suo percorso sportivo. La sua determinazione, la passione per lo sport e la volontà di superare ogni tipo di barriera (architettonica e non solo) riflettono perfettamente il concetto di “Unlock your freedom to move”, il motto dell’azienda di Pisogne che è anche l’espressione del suo impegno nel creare e fornire soluzioni di sicurezza per proteggere ciò a cui si tiene, garantendo una completa libertà di movimento. È proprio questo il punto di partenza che ha ispirato ISEO nella realizzazione di un progetto che sia in grado di sottolineare l’importanza dell’accessibilità e che porti al centro della sua attività il concetto di “Human Access Technologies®”, un nuovo approccio che si spinge al di là della semplice idea di accesso fisico, abbracciando la missione più ampia di promuovere un ambiente realmente inclusivo per tutti.

NOTIZIE in breve

Brico io aprE un nuovo punto vEndita a dEiva Marina

Il 21 marzo scorso ha ufficialmente aperto i battenti il nuovo punto vendita Brico io affiliato a Deiva marina. Si tratta del secondo punto vendita aperto in collaborazione con la società Iozzelli Group che, nata nel 1974, conta oggi 13 magazzini edili. Il gruppo Iozzelli ha visto in Brico io la possibilità di soddisfare il cliente più “bricoleur”. Il punto vendita è situato lungo la S.P. 40 in Località Ghiare, appena fuori dal centro di Deiva Marina e dispone di un ampio parcheggio a disposizione della clientela. Nei circa 1.000 mq. propone oltre 25.000 articoli nei reparti tradizionali e tecnici del “fai da te”: Utensileria elettrica e manuale, Elettricità, Idraulica, Accessori e Arredo Bagno, Ferramenta, Scaffali, Sistemazione e Arredo casa, Legno, Vernici, Giardinaggio, Arredo giardino, Auto e Bici; affiancati dal corner “Area Kasa”, dedicato al mondo del tessile, della cucina, della tavola e del piccolo elettrodomestico. A completare l’offerta un’ampia area dedicata ai prodotti promozionali e stagionali. Sono complessivamente 79 i negozi a gestione diretta e/o del gruppo Brico io cui si aggiungono i 37 in affiliazione.

18

rivit distriBuiscE haEgEr in italia

Rivit propone al mercato italiano la possibilità di acquistare i prodotti Haeger, azienda americana (con sedi in Olanda, Singapore e Cina) che propone sofisticate soluzioni di inserimento per autoaggancianti dotate di Sistema di Controllo per il settaggio e il monitoraggio delle presse inserite in linee di produzione Industry 4.0, riducendo tempi e costi di produzione, abbattendo la possibilità di errore a beneficio della qualità.

Le presse Haeger sono progettate per i settori che necessitano la precisione e la resistenza del fissaggio su lamiere sottili e semilavorati, come nel caso di macchine automatiche, apparecchiature medicali e componentistica per l’automotive, elettronica di consumo, costruzioni meccaniche, apparati elettrici ed elettronici. Vengono fornite accessoriate sulla base delle specifiche esigenze del cliente, con la possibilità - in un secondo tempo - di aggiornare il proprio allestimento per far fronte a nuove necessità produttive. Rivit offre un prezioso servizio di orientamento e consulenza per individuare gli accessori più adatti, garantendo la modularità della pressa che si converte così in un prezioso investimento per la crescita aziendale.

Anche quest’anno WD-40 Company lancia il concorso “Ripara e Vinci” che offre ai partecipanti la possibilità di vincere dal 2 aprile fino al 30 settembre, 30 buoni Amazon del valore di 100 euro ciascuno, distribuiti mensilmente durante l’intera durata del concorso ai candidati il cui progetto sarà ritenuto più coerente con i criteri definiti dalla giuria. Il concorso invita gli appassionati di fai-da-te e di manutenzione a condividere i propri progetti di riparazione, manutenzione o riutilizzo utilizzando WD-40 Prodotto Multifunzione.

Per partecipare, basta registrarsi sul sito concorso. wd40.it, caricare foto o video del proprio lavoro insieme a una breve descrizione, e avere la possibilità di essere selezionati tra i vincitori mensili. Tutti i progetti approvati saranno caricati e pubblicati in una gallery online all’interno del sito web, dove saranno resi visibili dagli altri utenti registrati.

La giuria di WD-40 Company valuterà i contributi mensili in base a criteri definiti come l’efficacia nella rappresentazione del prodotto, la qualità e l’originalità

delle immagini presentate, nonché la presenza della bomboletta di WD-40 Prodotto Multifunzione con la grafica promozionale e ogni mese premierà 5 vincitori che riceveranno un buono Amazon del valore di 100 euro ciascuno. Le selezioni mensili avverranno secondo un calendario ben definito con individuazione dei vincitori entro il 15 del mese successivo e le operazioni di assegnazione termineranno entro il 31 ottobre 2024.

La quarta edizione della rassegna organizzata da Base Milano, in occasione della Milano Design Week, ha come tema The Convivial Laboratory: un vero e proprio invito a riflettere sulle più innovative pratiche internazionali di convivenza, coabitazione e di condivisione e la loro interrelazione con gli ambiti relativi a migrazione, genere, abilità, salute e background culturale. Anche grazie al supporto di Leroy Merlin, sono stati installati due progetti sperimentali di residenza, The Convivial Laboratory–theCamp e Temporary Home che raccontano il concetto di accoglienza e di scambio di pratiche, con la partecipazione di artisti e designer da tutto il mondo. Fino al 23 aprile è rimasto allestito un campeggio sulla terrazza di Base, aperto a un gruppo di 20 partecipanti tra designer, studenti, curatori e operatori culturali. 10 giorni di soggiorni realizzati in collaborazione con l’agenzia di design e ricerca, Parasite2.0. Il progetto, che trae ispirazione dalla ‘protesta delle tende’ con cui nelle primavera 2023 alcuni studenti si sono accampati di fronte al Politecnico di Milano per protestare contro il caro affitti, si pone l’obiettivo di analizzare un’emergenza planetaria, ossia la coesistenza in contesti complessi e iperglobalizzati. Il Camp vuole provare a immaginare una coesistenza basata sulla solidarietà, che metta al centro relazioni e convivenza con gli altri.

19
Fuori salonE: lEroy MErlin è partnEr di WE Will dEsign 2024 torna il concorso “ripara E vinci” di Wd-40 coMpany

NOTIZIE in breve

italia incontra i concEssionari dEl nord

Si è svolto nella storica cornice della Cantina Rocca Sveva di Soave, in provincia di Verona, il meeting che Hörmann Italia, filiale dell’omonimo Gruppo, leader europeo nelle chiusure, ha voluto dedicare ai propri rivenditori autorizzati del NordEst e del Nord-Ovest. Ad aprire l’incontro Stefano Tuccio, Amministratore Delegato, che ha voluto ringraziare la rete di concessionari, “Nel 2023”, ha dichiarato l’AD “abbiamo chiuso con un incremento dei ricavi pari al 20% rispetto a quanto concretizzato nel 2022, che pure si era concluso con un + 10%. Questi numeri, di cui siamo estremamente orgogliosi, sono frutto anche della competenza, della professionalità e dell’attenzione al cliente della nostra rete di agenti e rivenditori, che sta divenendo negli anni sempre più capillare e che è in grado di garantire un servizio d’eccellenza. L’ottimo risultato ottenuto ci ha permesso di tagliare un altro traguardo per noi molto significativo: Hörmann Italia, per quanto riguarda l’anno 2023, si è infatti posizionata nella top five delle filiali del Gruppo, in termini di fatturato.”

I relatori che si sono succeduti sul palco hanno illustrato i surplus e le caratteristiche delle gamme proposte.

Tra i relatori anche Marzo Zanon, formatore ed esperto di marketing dello StudioCentro Marketing, che ha ragionato insieme alla platea circa la necessità, per le rivendite, di focalizzarsi oggi in modo ancor più mirato sul cliente, di offrirgli competenza, di instaurare con lui un rapporto di fiducia, di sapergli raccontare il valore del prodotto. L’evento si è infine concluso con la premiazione di alcuni concessionari che festeggiano quest’anno i 25 anni di partnership con Hörmann Italia.

accadEMia sonEpar italia proMuovE la parità di gEnErE

Assunzione a tempo indeterminato, formazione continua e un orizzonte di crescita personale e professionale all’interno di Sonepar. È quanto si potranno attendere le diplomate e i diplomati che termineranno con successo il percorso formativo 2024 dell’Accademia Sonepar Italia

La nuova edizione dell’Accademia si terrà dal 13 maggio al 7 giugno e i profili selezionati saranno inseriti, al termine del percorso formativo, come addetti vendita in uno dei 161 store dell’azienda. L’iniziativa, ideata da Sonepar Italia e giunta ormai alla 20a edizione, ha consentito l’impiego negli ultimi anni di 57 nuovi profili, di cui 24 donne e 33 uomini, con un tasso di inserimento del 100%.

L’edizione 2024 sarà dedicata in particolare alle donne e mirerà a selezionare quanti più profili femminili sarà possibile. L’Accademia è infatti uno strumento importante per l’azienda che persegue ambiziosi obiettivi di parità di genere e ha conseguito già lo scorso anno la certificazione UNI/PdR 125 sulla gender equality. Sempre al fine di conseguire la piena parità di trattamento tra i generi sul luogo di lavoro, Sonepar Italia ha varato quest’anno un innovativo progetto di coaching dedicato alle donne manager e sta elaborando strumenti e pratiche utili a supportare la genitorialità e a favorire il rientro a lavoro delle madri.

20
hörMann
il

ritratto di uoMo in arMi Fa “ritorno” a Bassano, anchE graziE a viMar

Vimar ha recentemente contribuito all’acquisto de “Il Ritratto di uomo in armi”, capolavoro di Jacopo Bassano che entra a far parte nelle collezioni permanenti del Museo Civico di Bassano. Questo meraviglioso dipinto può finalmente essere ammirato negli splendidi saloni del Nuovo Museo Civico, accanto agli altri dipinti di Jacopo Bassano, ma anche alle splendide opere di Canova, di Guariento, di Tiepolo, di Artemisia Gentileschi, di Magnasco, di Hayez e di tanti altri grandi maestri.

Da sempre convinta che l’eccellenza e l’attrattività di un territorio dipendono in larga parte dalla vivacità del suo tessuto socio-imprenditoriale, Vimar si impegna verso la società attivando tutti i canali a sua disposizione: dalla collaborazione con scuole e università per progettare interventi formativi ad hoc, alla scelta di sostenere e avvalersi di competenze locali, che possono contribuire a creare e consolidare un know-how specializzato, favorendo la nascita di poli di competenza distintivi.

Sono due le iniziative che quest’anno vedono l’azienda coinvolta: l’evento “Punta in Alto” di Casa Facile con il tour guidato nelle case dei Prima&Dopo e il BTicino Smart Apartment, allestito presso Archiproducts Milano.

In occasione dell’evento “Punta in Alto” organizzato da Casa Facile, dal 15 al 18 aprile partono i tour guidati nelle case protagoniste dei Prima&Dopo del decor magazine Casa Facile, aperte al pubblico durante la Design Week. Si tratta di quattro appartamenti allestiti con prodotti BTicino e in cui i visitatori potranno imparare le tecniche per moltiplicare gli spazi, dare personalità, scegliere colori e arredi facendo convivere stili diversi.

In particolare, una di queste abitazioni è stata smartizzata dai tecnici BTicino in un solo giorno e partendo da un impianto tradizionale: un modo per dimostrare quanto semplice ed economicamente sostenibile sia questa trasformazione.

Nel BTicino Smart Apartment, ospitato negli spazi di Archiproducts Milano in Via Tortona 31, che quest’anno presenta “Aqua. A design exploration”a cura di Studiopepe, sarà inoltre possibile scoprire l’intera offerta smart dell’azienda. Attraverso una visita guidata si potrà vivere l’esperienza di una vera casa smart, dove luci, automazioni, prese, temperatura e videocitofonia possono essere controllati in loco o da remoto, tramite App o per mezzo degli assistenti vocali Amazon, Google, Apple.

21
Bticino in Mostra alla Milano dEsign WEEK 2024

NOTIZIE in breve

tEcFi svEla la nuova idEntità di Marca

L’iniziativa di rebranding rappresenta una tappa fondamentale nel processo di crescita ed innovazione dell’azienda e riflette l’evoluzione e il suo impegno nel fornire prodotti all’avanguardia alla sua clientela globale. Con la continua crescita e l’espansione del proprio portafoglio prodotti (composto ad oggi da oltre 9.000 referenze presenti a catalogo), l’azienda ha intrapreso un percorso di rinnovamento dell’identità del proprio marchio. “Dopo quasi trent’anni l’azienda cambia brand ed evolve in un look rinnovato e moderno che prova a comunicare valori di marca legati alla modernità, innovatività, dinamicità ed “italianità”. Non si tratta di una rivoluzione, ma di un’evoluzione del marchio. Il nuovo elemento grafico porta con sé le attuali tendenze del visual design, che puntano sulla semplificazione in tutti gli ambiti della comunicazione visiva, con una focalizzazione su un unico colore primario (il giallo) rappresentato dal nuovo pittogramma, associato ad un carattere del testo (grigio) evoluto e moderno e ad elementi che richiamano l’anima italiana dell’azienda inclusi nel pay-off”, il commento dell’Amministratore Delegato Tecfi Gianluca Bertamino.

Agli amanti del brivido della velocità è dedicato il concorso Scendi in pista con Arexons. Dal 4 aprile al 30 settembre 2024, acquistando almeno un prodotto Cura auto è possibile vincere, ogni giorno, un paio di cuffie JBL. Partecipare è semplice, basta registrarsi al sito https://scendinpistaconarexons.it/#/home fornendo tutti i dati necessari e caricare la foto dello scontrino parlante. In caso di mancata vittoria, la partecipazione al concorso offre l’opportunità di partecipare all’estrazione finale, dove è in palio un’esperienza esclusiva per due persone: una giornata indimenticabile alla guida di una Lamborghini Huracan STO sul circuito di Imola. Alla prova in pista seguirà un soggiorno speciale a Palazzo Varignana e ù una cena unica al San Domenico, “la casa della grande cucina italiana” con due stelle Michelin. Svitol regala lo sport è il concorso, attivo dal 4 aprile al 15 settembre 2024, pensato per tutti gli amanti dello sport e della vita all’aria aperta, dei quali l’iconico lubrificante è un fedele alleato. Acquistando uno o più prodotti della linea Svitol o Svitol Bike, è possibile partecipare per vincere premi unici pensati per chi ama la disciplina sportiva. Come fare? Basta registrarsi entro il 15 settembre sul sito https://www.svitolpromozioni.it/, caricare la foto dello scontrino parlante. In palio ogni giorno una Gift Card Decathlon del valore di 100 euro. Ad estrazione finale, una bicicletta Gravel Bianchi IMPULSO PRO.

22
arExons E svitol lanciano duE prEMi Esclusivi ad EstrazionE FinalE

tEcnoMat sostiEnE i valori di liBEra

Il 21 marzo scorso, in occasione della Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti della criminalità organizzata, Tecnomat è scesa in campo a fianco di Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie. L’azienda ha donato 2.000 aste sulle quali sono state issate le bandiere dell’evento, che hanno colorato il viale d’accesso al Circo Massimo, luogo di arrivo della manifestazione, e dove sono stati letti i nomi delle vittime delle mafie, con un appassionato intervento di Don Luigi Ciotti.

“La memoria è il primo passo verso il cambiamento”, dichiara Tecnomat. “Con questa donazione vogliamo testimoniare la nostra vicinanza alle vittime innocenti delle mafie e alle loro famiglie, e ribadire il nostro impegno a favore di una società più giusta e libera. Sostenere iniziative come questa significa contribuire a creare un futuro migliore per tutti.”

pEnnElli cinghialE tra gli storici Marchi dEl MadE in italy protagonisti dElla Mostra

FotograFica opiFicio italia

Realizzata a Roma dal Ministero delle Imprese e intitolata “Opificio Italia” la mostra è stata allestita in occasione della giornata del Made in Italy. Propone un emozionante viaggio nel tempo alla scoperta dei marchi iconici che hanno reso grande l’Italia in tutto il mondo ed emblema dell’imprenditorialità che ha saputo crescere e trasformarsi nel tempo.

Tra le oltre 50 le aziende della Confederazione nate nel secolo scorso “immortalate” all’interno di Esterno Opificio - Confimi Industria Roma - anche Pennelli Cinghiale. Cicognara, 16 aprile 2023 - Non poteva mancare un brand storico come quello di Pennelli Cinghiale all’interno della mostra fotografica

“Questa iniziativa esprime la volontà di valorizzare il racconto di quelle imprese che hanno fatto dell’eccellenza la loro ragione di vita e che le hanno portate ad essere ancora oggi protagoniste della scena nazionale e internazionale,” commenta Eleonora Calavalle, CEO di Pennelli Cinghiale. “Attraverso le diverse testimonianze visive si può percepire tutta la creatività, l’ingegno e l’innovazione così come la lungimiranza, in primis, di chi ha creato queste realtà che hanno dato impulso e linfa vitale al tessuto economico del nostro Paese, come Pennelli Cinghiale.”

23

NOTIZIE in breve

Gardaland e Utility, brand del gruppo Diadora, hanno siglato un’importante partnership per lo sviluppo ed il lancio delle nuove divise dei dipendenti del Resort. La presentazione ufficiale delle nuove divise è avvenuta il 23 marzo scorso, quando i dipendenti di Gardaland Resort hanno potuto accogliere nuovamente gli ospiti all’interno del Parco. La Direttrice Operativa Gardaland Alessandra Zanoni ha commentato la partnership, affermando: “Siamo entusiasti di collaborare con Utility Diadora per le nostre nuove divise. La loro reputazione nel settore dell’abbigliamento da lavoro è sinonimo di qualità, e siamo certi che questa partnership aggiungerà un ulteriore tocco di stile e funzionalità alle divise dei nostri dipendenti” Anche la Direttrice Marketing e Comunicazione di Utility Diadora Romina Zanchetta ha espresso la sua soddisfazione per la collaborazione: “Gardaland e Utility sono due grandi realtà che si incontrano in nome dell’eccellenza italiana per un assioma perfetto: non c’è divertimento senza sicurezza! Questa partnership ci permette di poter veicolare anche in un luogo di divertimenti, il design e la tecnicità dei capi Utility in quanto forniamo agli addetti al parco divise che garantiscono protezione e libertà nei movimenti”.

accogliE nEl proprio tEaM Enrico guin

Rosi ha annunciato l’ingresso nella propria squadra di Enrico Guin, che coprirà il ruolo di responsabile delle vendita per il canale edilizia e ferramenta. Guin ha iniziato la sua carriera come operaio alla Pezzutti Aldo a Fiume Veneto, specializzandosi nell’assemblaggio di materie plastiche, esperienza che gli ha fornito una solida base nel settore, grazie allo sviluppo di competenze pratiche e una profonda comprensione delle dinamiche di produzione. Assessore con delega a commercio, industria e artigianato presso il Comune di Azzano Decimo dal 2017 al 2022, nel 2019, Guin entra in Bluenergy Group come Tecnico Commerciale. Nel 2020 entra a far parte della rete commerciale di Würth Italia, concentrandosi sul settore delle costruzioni, dei grandi cantieri e della pubblica amministrazione, e successivamente in Adesital SPA, gruppo Mapei, nel 2023 come Agente di Commercio per la regione FV G e la Provincia di Venezia nel settore edile.

F.lli FacchinEtti coMpiE 75 anni

1949 - 2024 F.lli Facchinetti taglia questo prestigioso traguardo sempre restando fedele allo slogan “Italian Security Since 1949” con il quale sottolinea che produce nei propri stabilimenti in Italia l’ intera gamma dei suoi articoli: cilindri a chiave verticale o reversibile e lucchetti, anche con sistemi KA-KS-MK-GMK, serrature da applicare elettriche o meccaniche, da serranda, da infilare per porte in legno o alluminio. Grazie ai reparti interni di design e meccanica l’azienda è in grado di fornire anche prodotti personalizzati.

Oltre che in Italia, l’azienda esporta i propri prodotti in oltre 60 Paesi.

24
rosi

L’EDIZIONE 2024 CONFERMA

L’EISENWARENMESSE COME UN PLACE TO BE

Grazie alla sua elevata vocazione internazionale per chi espone è una finestra sul mondo, mentre per un operatore rappresenta un’occasione unica per avere una visione d’insieme e completa dell’evoluzione del mercato con riferimento ai trend e alle evoluzioni tecnologiche

“Siamo estremamente soddisfatti di Eisenwarenmesse 2024. Il nostro programma collaterale è stato accolto molto bene e le aziende espositrici hanno espresso soddisfazione per la qualità dei visitatori. Inoltre con format come per esempio l’EISENaward la rassegna ha consolidato il proprio ruolo di evento di riferimento per i trend del settore e le innovazioni di prodotto. I riscontri positivi e e il ritorno di molte aziende confermano che l’appuntamento di marzo si inserisce alla perfezione nel ciclo di sviluppo delle innovazioni dell’industria”. Questo il bilancio conclusivo dell’edizione 2024 stilato da Oliver Frese, Vice President e COO di Koelnmesse. I numeri di questa edizione confermano che anche quest’anno Eisenwarenmesse si è confermata come l’evento di riferimento per gli operatori del settore. Dal 3 al 6 marzo scorso sono stati complessivamente 38 mila i visitatori - 133 i Paesi rappresentati - che hanno colto l’opportunità per avere un quadro completo del mercato europeo e internazionale e per aggiornarsi sulle novità proposte dai 3.200 espositori provenienti da 54 paesi. Nel suo comunicato conclusivo Koelnmesse rileva con soddisfazione che con questa edizione la fiera è riuscita a rafforzare ulteriormente la sua dimensione internazionale, visto che il 92% delle aziende espositrici e più del 70% degli operatori che hanno visitato al fiera provenivano dall’estero. Particolarmente folta la rappresentanza italiana visto che sono state complessivamente circa 170 le aziende presenti. Tra queste, tante le “veterane” che sono regolarmente presenti a Colonia, avendo identificato questa fiera come un’importante vetrina internazionale e anche un’opportunità concreta di sviluppare il proprio business.

Tre i trend che hanno caratterizzato questa edizione: sostenibilità, multifunzionalità e digitalizzazione. In questo come

in altri settori le aziende, ma in generale tutta la filiera stanno attuando interventi per minimizzare il proprio impatto ambientale puntando su energie rinnovabili, sull’ottimizzazione delle catene di fornitura e dedicando una crescente attenzione al riciclaggio di imballaggi e utensili inservibili. La sostenibilità è anche un’opportunità di business per questo settore. Basti pensare, ad esempio, ai prodotti per l’installazione di impianti fotovoltaici presenti in alcuni stand. In fiera ha trovato conferma anche il trend degli utensili multifunzionali, che è stato proposto in diverse tipologie di prodotto, dalle pinze multifunzione, alle scale multiuso con pioli girevoli fino ad arrivare mini seghe circolari. Le feature digitali di livelle e goniometri, i compressori “intelligenti” con connessione WiFi e i cilindri della serratura smart testimoniano che anche in questo settore l’applicazione delle tecnologie digitali sta consentendo alle aziende di migliorare la propria gamma sul piano delle performance e dell’arricchimento delle funzionalità ma anche dell’esperienza d’uso grazie a un aumento della maneggevolezza, della precisione e della rapidità di esecuzione.

Tanti consensi per il DIY Boulevard e per l’EISENforum I 255 metri di lunghezza dell’area espositiva riproposta dalla fiera in collaborazione con la HHG (Associazione aziende casa & giardino) ha ospitato 58 aziende interessate a coglie-

REPORT Eisenwarenmesse
2024
25
Oliver Frese

REPORT Eisenwarenmesse 2024

re l’opportunità di presentare i propri prodotti in un ambiente simile a quello di un punto vendita, dove il pubblico specializzato si è immerso in una presentazione assolutamente realistica. Molto apprezzato anche il programma degli eventi proposto dall’EISENforum, che ha coinvolto tanti operatori in un confronto su alcune delle questioni di maggior interesse per il comparto. La giornata BME dedicata i buyer organizzata dall’Associazione federale economia dei materiali, acquisti e logistica (BME), ad esempio, ha fornito spunti preziosi su ultimi sviluppi e approcci strategici.

EISENaward

Oltre 50 i prodotti che si sono candidati alla settima edizione del premio realizzato in collaborazione con la ZHH. La giuria composta da nomi prestigiosi ha selezionato i tre vincitori dell’anno, che hanno ritirato i relativi premi durante la cerimonia ufficiale svoltasi il primo giorno della fiera. Ad aggiudicarsi il premio sono stati: la morsa con magnete permanente VersaMAG di C. & E. Fein, la nuova cartuccia in cartone di Pronova Dichtstoffe, che essendo composta esclusivamente da cartone riduce i rifiuti plastici del 80% e i i cacciaviti dinamometrici 6004CT e 6005CT di Hazet.

Nel 2026 Eisenwarenmesse si terrà dal 3 al 6 marzo. La novità è che è stata accolta la richiesta degli operatori di concentrare la fiera esclusivamente in giornate lavorative.

Abbiamo chiesto alle aziende italiane presenti a Colonia di segnalarci la novità o il prodotto protagonista al loro stand e di rispondere alle seguenti domande:

1. Da quando è (o sarà) disponibile sul mercato italiano il prodotto da voi segnalato e in quali canali è stato o verrà veicolato

2. Perché un rivenditore non dovrebbe scartare a priori l’idea di inserirlo nel suo assortimento, anche se ritiene di aver già ben coperto la categoria?

3. Vi invitiamo a suggerire 3 argomenti di vendita su cui dovrebbe puntare il rivenditore quando lo propone alla sua clientela.

26

Eisenwarenmesse 2024

Ottimi riscontri per le proposte G&B Fissaggi

Protagonisti allo stand dell’azienda piemontese, la linea degli ancoranti chimici e la nuova gamma delle viti ancoranti GETO PLUS TMK, certificate CE OPZ 1 per fissaggi strutturali e per applicazioni in zona sismica Cat. C1 e Cat. C2, per installazioni passanti su supporti anche fessurati

Partecipare anche nel 2024 a EISENWARENMESSE di Colonia è stato per G&B FISSAGGI, come sempre, efficace e interessante. Una occasione per incontrare vecchi e nuovi stakeholder e raccontare qualcosa in più sulla vasta gamma di offerta e sugli investimenti continui in Ricerca e Sviluppo che consentono il miglioramento costante degli ancoranti meccanici e delle formulazioni chimiche, per ottenere prestazioni sempre più elevate e massima sicurezza. Una linea di punta del Catalogo è quella degli ancoranti chimici, che va dalla resina poliestere con stirene Ma Multianchor CE OPZ 7, alla resina ibrida SH PRO CE OPZ 7, alle diverse formulazioni certificate CE OPZ 1 e in zona Sismica Cat. C1 e Cat. C2 come la super performante Resina Vinilestere PRO SISMIK VE-SF CE OPZ 1, la nuova EXTREME HYBRID XTR CE OPZ 1, e infine la resina epossidica pura EPO PLUS RE CE OPZ1

Fra le altre novità a presentate da G&B FISSAGGI si evidenzia la nuova gamma delle viti ancoranti GETO PLUS TMK certificate CE OPZ 1 per fissaggi strutturali e per applicazioni in zona sismica Cat. C1 e Cat. C2, per installazioni passanti su supporti anche fessurati. Disponibile in diversi diametri con testa esagonale (anche in versione acciaio inox), testa piana svasata, testa bombata e testa larga, e vite doppio filetto M8/M10.

Il prodotto presenta un’ampia versatilità e grandi vantaggi tecnici per l’utilizzatore:

• Nuova filettatura: maggiore rapidità di installazione e alte prestazioni

• Installazione facile e veloce grazie alla filettatura ottimizzata

• Carichi elevati - La speciale geometria della filettatura garantisce estrema tenuta e carichi elevati nel calcestruzzo (carichi di trazione o di taglio)

• Fissaggio sicuro anche in prossimità dei bordi del supporto

• Regolabile durante il serraggio e removibile. Indispensabili per le ristrutturazioni

• Certificate anche per uso non strutturale ridondante

• Certificate anche per lastre prefabbricate in cemento alveolare precompresso

• Certificato per la resistenza al Fuoco R120

• Può essere impiegata su calcestruzzo, CLS fessurato, pietra e mattone pieno

• Ideale per uso interno o esterno (disponibile anche la versione in Acciaio INOX), regolabile e rimovibile.

Scopri di più su www.gebfissaggi.com

27 DAL MERCATO

REPORT Eisenwarenmesse 2024

ARTPLAST

Davide Baraggioli, Jr. Sales Manager

1. Le Cassettiere Safety Lock Madia saranno disponibili a partire da maggio presso i migliori distributori.

2. Dovrebbe convincerlo il fatto che sono stati gli stessi utilizzatori a richiedere un articolo come questo e perché praticità, sicurezza e innovazione lo rendono appetibile ai clienti più esigenti.

3. Ne propongo quattro:

- eco-sostenibilità

- innovazione

- sicurezza

- rigorosamente Made in Italy

DISCOTELSISAL

CASSETTIERE SAFETY LOCK MADIA

Soddisfano la sensibilità per il tema della sostenibilità queste cassettiere che si caratterizzano per la struttura antiurto in plastica rigenerata e per il cassetto in PET riciclato dalle bottiglie. Si distinguono inoltre per

- il copri cartellino in plastica che protegge il cartoncino bianco sottostante;

- il tasto di blocco, con molla in acciaio che permette una chiusura sicura del cassetto, personalizzabile con logo del cliente e ideale per mezzi in movimento

- la possibilità di dividere con un robusto separatore lo spazio interno dei cassetti

- l’assenza di maniglie sporgenti che sono integrate nel perimetro del cassetto, per prevenire gli urti e risparmiare spazio in profondità sui volumi di trasporto.

Ezio Borroni, Sales Manager Metal Division

1. Il prodotto è già disponibile per la vendita ed è stato presentato in fiera, ma anche direttamente ad alcuni clienti sia Italia che estero.

2. L’aspetto convincente è che la ruota avvolta Fab rappresenta una valida alternativa ai prodotti originali americani già presenti sul mercato e assicura buone prestazioni ma con prezzi molto più contenuti.

3. Gli aspetti da evidenziare perché molto interessanti per il cliente finale sono:

- il rapporto fra performance e prezzo non trascurabile

- la disponibilità molto più veloce del materiale

- il fatto che viene prodotto in Italia.

RUOTA AVVOLTA FAB

Queste ruote sono utilizzate per sbavature medio-piccole, arrotondamento di bordi senza modificarne la forma e per la finitura di tutti

i metalli nelle lavorazioni più aggressive. Gli ambiti di applicazione sono:

- Operazioni di micro-sbavatura

- Pulitura saldature

- Rimozione ossido superficiale PCB

- Rimozione smalto su piastrella

28

ECO SERVICE

Giuseppe Trisciuzzi, General Manager

1. Questo sbloccante è disponibile già da qualche anno nei canali special trade e nel normal trade.

2. Anche alla luce dei trend emergenti, un aspetto qualificante di questo prodotto è che si tratta del primo sbloccante otto funzioni biodegradabile sul mercato.

3. Evidenzierei questi aspetti:

- un solo prodotto per molte applicazioni

- è biodegradabile

- è efficace, pratico e pulito.

SBLOCCANTE W8

Questo sbloccante biodegradabile rende disponibili otto funzioni: sbloccante, protettivo, lubrificante, idroespellente, anticongelante, sgrassante, dielettrico, anticorrosivo. Penetra e sblocca rapidamente dadi, viti, bulloni, cerniere e qualsiasi altro meccanismo arrugginito o inceppato. Crea un film sottilissimo che preserva i materiali dall’umidità e dall’ossidazione. Elimina ogni traccia di umidità da qualsiasi oggetto, anche in presenza di contatti elettrici. Ha la capacità di svolgere insieme o separatamente tutte le otto funzioni e pertanto diventa uno strumento indispensabile per il ripristino delle funzionalità di oggetti utilizzati in officina, in casa, in garage, in giardino, nella nautica e ovunque ci sia un meccanismo inceppato.

ELECTRALINE

Alessandro Radice Fossati, Responsabile Commerciale

1. Electradock è disponibile sul mercato Italiano ed estero da febbraio 2024.

2. Il prodotto va oltre la tipica multipresa integrando la tecnologia Power Delivery (PD) per una ricarica rapida e ottimizzata. Questa caratteristica attrae clienti che cercano soluzioni di ricarica più efficienti e performanti. Oltre alle specifiche tecniche avanzate, ElectraDock si distingue per il design moderno adatto a qualsiasi ambiente e per una flessibilità che consente ai clienti di scegliere in base alle loro esigenze specifiche di ricarica. Con il crescente numero di dispositivi elettronici utilizzati quotidianamente, c’è una domanda in aumento per soluzioni di ricarica efficienti e versatili, specialmente tramite cavi USB-C.

3. Tra gli altri propongo:

- tecnologia di ricarica avanzata: electradock offre la tecnologia power delivery (pd)

- versatilità e compatibilità: grazie alle sue 2 prese schuko, alle 3 porte USB-C con power delivery e alla porta USB-A Quick Charge

- Design e funzionalità ottimali

ELECTRADOCK

Compatta, efficiente e dal design esteticamente curato, dotato di tecnologia Power Delivery (PD). Questa tecnologia PD consente una ricarica veloce e ottimizzata per una vasta gamma di dispositivi, inclusi smartphone, laptop, tablet e altri dispositivi elettronici. Questo standard di ricarica intelligente regola automaticamente la tensione e la potenza in base alle esigenze specifiche del dispositivo collegato, consentendo una ricarica più rapida e sicura. È dotata di 2 prese Schuko nascoste per computer e/o schermo, 3 porte USBC con Power Delivery, 1 porta USB-A Quick Charge ed un cavo di 2 metri di lunghezza H05VV-F 3G1,5mm2. Inoltre, è disponibile in due versioni power Delivery: da 65W e da 35W.

29

REPORT Eisenwarenmesse 2024

GEMGAS (Nippon Gases Italia)

1. MisterWork è già disponibile sul mercato italiano, distribuito attraverso alcuni fornitori di ferramenta e utensili professionali di fiducia. La sua presenza è stata annunciata sui canali online e offline specializzati nel settore della manutenzione, installazione, idraulica, HVAC e riparazione di autoveicoli.

2. Si tratta di un prodotto che non esisteva sul mercato e copre un segmento che non era ancora soddisfatto, cioè tutti quegli utilizzatori che cercano una bombola di gas usa e getta a lunga durata e di qualità professionale. Rappresenta un’opportunità per rispondere a una domanda fino ad oggi insoddisfatta per una vasta gamma di utenti, sia professionisti che hobbisti fornendo un formato innovativo e conveniente che offre una durata 8 volte superiore alla classica monouso da 1 lt.

3. Il rivenditore dovrebbe puntare su questi tre argomenti chiave:

-la praticità: un formato leggero e maneggevole, ideale per essere trasportato ovunque

- l’efficienza: garantisce oltre 60 minuti di utilizzo in continuo

- il risparmio: il prezzo all-inclusive senza costi aggiuntivi come depositi, noleggi e ricollaudi lo rende una scelta conveniente, offrendo un ottimo rapporto qualità-prezzo.

IMA ABRASIVI

MISTERWORK

Si tratta di una nuova gamma di bombole monouso di gas tecnici progettate per semplificare il lavoro quotidiano di una vasta gamma di professionisti, inclusi manutentori, installatori, idraulici, specialisti HVAC, riparatori di autoveicoli e hobbisti. Queste bombole sono ideali per consumi frequenti e non continuativi, offrendo velocità d’uso, flessibilità e maneggevolezza. Esprimono al meglio il loro potenziale in spazi ridotti come officine mobili, carrozzerie, officine meccaniche, gommisti e cantieri. Inoltre, rappresentano un’ottima estensione di gamma per produttori e distributori di ferramenta, materiali e attrezzature per la saldatura, prodotti HVAC e per l’autoriparazione.

Enrico Mannara Direttore Commerciale

1. Multi è già disponibile sul mercato. Lo si può trovare in ferramenta, GDO, rivendite materiali edili e colorifici.

2. Rispondo a questa domanda dicendo che in generale il rivenditore dovrebbe sceglierlo perché è un prodotto da utilizzo multimareriale adatto a diverse categorie di utilizzatori professionali e non.

3. Punterei su questa caratteristica: - un solo prodotto per più utilizzi adatto in diversi settori operativi.

IMA GOLD MULTI

È il prodotto ideale per l’istallatore per l’operatore da cantiere edile e per l’hobbista. Un unico disco, per il taglio di 5 materiali diversi come piastrelle, legno, metallo, plastica e alluminio. La granulometria e ti pologia dell’abrasivo permette un taglio pulito ed omogeneo sui vari tipi di materiali. L’elevata resa del disco è garantita dall’utilizzo di abra sivi deferrizzati con trattamento superficiale tale da migliorare il fissaggio con i leganti sintetici, modificati chimicamente. I tessuti di rinforzo a grammatura e resistenza alla trazione certificate assicurano un elevato grado di sicurezza anche in condizioni di utilizzo estreme o in presenza di operatori inesperti.

30

GIERRE

Chiara Corberi Marketing Manager

1. Il prodotto è già disponibile sul mercato da febbraio. Il canale distributivo principale è quello del DIY e Brico.

2. È un prodotto che incontra sicurezza, qualità e prezzo. Riesce a posizionarsi perfettamente all’interno di gamme complesse, offrendo grandi vantaggi e un prezzo accessibile.

3. Tra gli altri ricordo:

- il gradino ribordato e rinforzato che garantisce la massima stabilità

- la larghezza del gradino da 11cm permette un lavoro comodo in quota,

- la nuova piattaforma in polipropilene rinforzato con fibra di vetro dona leggerezza mantenendo la stessa resistenza dell’alluminio pressofuso

- certificata EN131 è utilizzabile per qualsiasi uso semi-professionale.

SCALE DOMESTICHE STABILA

La nuova linea è caratterizzata da una nuova piattaforma in materiale composito, polipropilene e fibra di vetro per garantire la migliore resistenza ed ottenere la certificazione EN131. La piattaforma ha un particolare stampo nervato che garantisce leggerezza e al contempo stabilità e durabilità. La sua superficie è ruvida per aumentare l’effetto grippante e garantire un lavoro in quota più sicuro. Il gradino ribordato è inserito all’interno dei montanti, rigonfiato e ribordato verso l’esterno per una durabilità massima. Inoltre lo sbalzo del gradino è rinforzato tramite una sezione triangolare che ne perette la massima stabilità. L’articolazione, in alluminio pressofuso è studiata per un uso intensivo e garantita per ben 10 anni. Vaschetta porta oggetti ampia che permette di stoccare attrezzi, utensili e viteria durante il lavoro in quota.

KEMPER

Federico Levrieri, Direttore Commerciale Italia

1. La lampada è disponibile sul mercato.

2. Il prodotto vanta prestazioni superiori rispetto alla classica lampada da saldare pur mantenendo un prezzo molto competitivo.

3. Suggerirei di puntare su questi aspetti:

- ottimo rapporto prezzo prestazioni

- perfetto per i clienti professionali che hanno bisogno di un prodotto che mantenga costanza nella fiamma e buone prestazioni in qualsiasi posizione

- nuovo colore nero accattivante e layout della scatola professionale.

KE2019A BLACK EDITION

Questa lampada per saldare per cartuccia a forare 1120S1 presenta:

- accensione piezo.

- fiamma regolabile

- sistema anticapovolgimento

- impugnatura ergonomica gommata

- beccuccio in acciaio inox

- lancio di sospensione estraibile.

- sistema di sicurezza antisblocco cartuccia brevettato

31

REPORT Eisenwarenmesse 2024

GT LINE

Simone Guglielmini, Sales Manager Italia

1. I prodotti saranno disponibili nella seconda parte del 2024, veicolati al mercato attraverso i canali di vendita normalmente utilizzati dall’azienda: dettaglianti nell’ambito del settore Ferramenta/Utensileria, grossisti di Materiale Elettrico e Idrotermosanitari.

2. A differenza di molti altri competitor GT Line è un “produttore”. I prodotti che costituiscono l’offerta provengono dai nostri stabilimenti, garantendo per questo motivo qualità e servizio soprattutto in termini di disponibilità dei pezzi di ricambio sulle valigie acquistate.

3. Il rivenditore oggi punta a soddisfare le esigenze delle “richieste” della clientela, sempre più informata e attenta alle novità, grazie alle informazioni che può trovare on line e direttamente alle fiere di settore. Proporre i nostri prodotti GT LINE significa: - qualificare il proprio punto vendita grazie a prodotti tecnici di qualità - possibilità di scegliere tra un’ampia gamma di soluzioni e con un servizio molto apprezzato

- AI1MOD System è una evoluzione della gamma dedicata ad una clientela specializzata e tecnica che ricerca robustezza e durata del prodotto

SISTEMA MODULARE AI1MOD SYSTEM

Questo sistema modulare e compatto è basato sul prodotto All In One. Prevede l’utilizzo di due moduli nuovi aggiuntivi, quali AI1MOD16 e AI1MOD31 utilizzabili anche singolarmente come porta utensili con diverse configurazioni e un sistema di aggancio brevettato che rende l’operazione molto semplice e sicura. AI1MOD16 è il modulo più compatto dei due addizionali con configurazioni PEL con pannelli ad elastici, “PTS” con tasche, nella versione con il sistema “PSS” oltre che completamente vuoto. AI1MOD31 è disponibile con un cassetto rimovibile, pensato per essere utilizzato per trasportare – sempre o occasionalmente - dispositivi ingombranti.

ROSVER

Sergio Veronese Amministratore Delegato

1. Il prodotto è già disponibile sul mercato italiano. Sarà inserito a catalogo nel luglio 2024. Per ora si trova sul sito internet.

2. Le ruote lamellari convenzionali lasciano una traccia di ripresa. Quelle frastagliate risolvono il problema, facilitando il lavoro dell’operatore.

3. Ecco due argomenti di vendita: -innovazione d’uso su un prodotto già molto noto e diffuso - chi le propone sul mercato si dimostra all’avanguardia nell’offrire soluzioni concrete e utili alla propria clientela.

RUOTE LAMELLARI FRASTAGLIATE CON GAMBO RLS

Sono indicate per lavorare superfici molto sagomate con macchine manuali. La frastagliatura delle lamelle rende la tela molto più morbida e particolarmente adatta a seguire superfici irregolare e sagomate. Le ruote lamellari frastagliate lasciano una finitura esteticamente più bella del pezzo, riducendo i segni di ripresa tra un passaggio e l’altro.

32

RIVIT

Francesco Montanari, Amministratore Delegato

1. Le nostre nuove serie di rivettatrici sono disponibili già dalla fine dell’anno passato, su tutti i canali principali per i nostri mercati di riferimento.

2. Crediamo di avere un rapporto qualità prezzo molto competitivo, unito alla nostra capacità di erogare servizi pre e post vendita di qualità. Il nostro personale infatti è preparato e formato per affiancare i clienti con un prezioso servizio di consulenza che si rivela fondamentale per individuare la soluzione migliore e per fornire l’assistenza necessaria.

3. I rivenditori che propongono ai clienti i nostri prodotti ci conoscono bene e apprezzano la qualità delle soluzioni che proponiamo. In sintesi, dovrebbero puntare su una combinazione di fattori che comprende:

- alte prestazioni a un prezzo più che abbordabile

- la garanzia di un brand come Rivit, sul mercato da ormai oltre 50 anni.

RIVETTATRICI SERIE 700 E SERIE 400

Dall’esperienza di Rivit nei sistemi di fissaggio nascono la Serie 700, formata da quattro rivettatrici a batteria, e la Serie 400 composta da tre rivettatrici oleopneumatiche. Le rivettatrici della Serie 400 sono dotate di impugnatura ergonomica, cono terminale in acciaio, robusto pulsante di inizio tirata, attacco per alimentazione ad aria, sistema di aspirazione integrato, base in gomma antiscivolo e contenitore semitrasparente per raccogliere i chiodi. Consentono un fissaggio sicuro ed efficace. Grazie alla loro versatilità, garantiscono il fissaggio di rivetti di diversa dimensione su numerosi tipi di materiali e superfici, rendendo così il posizionamento di questi modelli competitivo a livello di prezzo/prestazione.

SUPERIOR ELECTRONICS

1. Disponibile da 2 anni nel canale ferramenta.

2. Il 48,8% delle famiglie italiane dispone di un sistema di condizionamento. Ha un importante vantaggio competitivo poiché permette di bloccare tutte le temperature massime e minime.

3. Questi gli argomenti da mettere in evidenza:

- design accurato

- 4000 codici

- Risparmio energetico: permette di bloccare tutte le temperature massime e minime.

AIRCO PLUS ENERGY SAVING

Si caratterizza per un design elegante e per la presenza di un ampio display retroilluminato questo telecomando universale ad infrarossi per condizionatori d’aria che offre 4000 codici ed è compatibile con tutti i marchi più importanti. Include tutte le funzioni principali di un telecomando originale. Funzioni “i.COOL” ed “i.HOT” per raffrescamento e riscaldamento intelligente dell’ambiente. Funzioni secondarie: “Clock”, “Timer”, “Sleep”, “Mode”, “Swing”, “Vane”, “Fan”. Possibilità di montaggio a parete grazie al supporto fornito nella confezione. Servizio di assistenza via e-mail con risposta entro le 24-48 ore successive alla richiesta. Due modalità di programmazione: manuale ed automatica.

33

L’innovazione è il vero fattore di crescita

In un mercato reso sfidante dal contesto generale, le aziende scelgono di continuare ad attenersi alla strategia del miglioramento continuo, della gamma e anche del pacchetto servizi, nella convinzione che questa sia la strada per conquistare la fiducia dei canali distributivi e anche degli utilizzatori

Per il comparto il 2024 si prospetta come un anno sfidante, sia per le incognite legate ai sempre più complessi scenari internazionali - si veda al riguardo il box in cui proviamo ad affrontare il tema dell’impatto della crisi nel canale di Suez - sia perché il mercato si sta ancora riassestando dopo che l’effetto traino dei bonus edilizi si è praticamente annullato a seguito dei recenti provvedimenti. Anche nel fissaggio meccanico vale la regola, applicata da tutte le aziende a prescindere dal settore

in cui operano, che la continua evoluzione della gamma è una leva fondamentale perché, da un lato, consente di riproporsi all’attenzione della clientela e dall’altro anche di ampliare la platea di riferimento andando a soddisfare nuove esigenze.

“Nell’ultimo anno”, dichiara Giovanni Gulino, Amministratore Unico Allfix, “abbiamo proseguito il percorso evolutivo della nostra gamma di fissaggio meccanico con l’introduzione di nuovi prodotti, anche brevettati, nuovi blisters

e nuove linee di produzione. Nel corso del 2024 sarà presentato il nuovo catalogo con parecchie novità e nuove gamme di prodotti”.

Si attende riscontri positivi sull’ultima novità presentata anche Michela Bisogni Responsabile Marketing Manager Friulsider. “A inizio 2024”, spiega, “è stata lanciata l’evoluzione del 753, il 753 EVO che andrà a raccogliere l’eredità del suo predecessore offrendo al mercato un prodotto con capacità migliorate e una gamma di diametri cer-

34 DOSSIER fissaggio meccanico

PANOZZO Sistemi di fissaggio: cosa sono e quali scegliere

Specializzata nella minuteria in plastica, l’azienda illustra le molteplici soluzioni di fissaggio e assemblaggio, con elementi in materiale plastico

Se pur, spesso, si utilizzano altri termini per definirli, quando parliamo di sistemi di fissaggio, facciamo riferimento a tutti gli articoli come chiodi, viti, rondelle, dadi, boccole, grani e rivetti e molti altri, che utilizziamo durante il nostro lavoro, che sia a livello professionale o un semplice hobby.

Spesso si tende a sottostimare l’importanza di questi piccoli elementi di minuteria, eppure, la scelta del corretto sistema di fissaggio dev’essere fatta con cura e attenzione affinché sia in grado di garantire una corretta tenuta e risultare, quindi, solido, efficace e duraturo.

I sistemi di fissaggio utilizzati nell’industria e in molti altri settori, sono molteplici e, ciascuno ha caratteristiche differenti e risulta adatto a diverse finalità; per questo i professionisti sono scrupolosi nelle loro valutazioni. Non per niente, in commercio, si trovano innumerevoli forme, materiali, dimensioni, ecc... Ciò rende possibile reperire facilmente gli elementi per realizzare il più idoneo

sistema di fissaggio, in quella specifica circostanza. In linea generale, ogni ambito d’applicazione utilizza specifici componenti ma, la scelta del materiale dipesa dalle sue proprietà intrinseche, è sicuramente uno dei fattori più determinanti.

Ovviamente, in qualità di subfornitori di minuteria in plastica, proponiamo tutti quelli che sono gli elementi ideali per i sistemi di fissaggio realizzati in materiale plastico. La soluzione più utilizzata è sicuramente rappresentata dalle Viti. Elementi filettati che spesso vengono abbinati a rondelle e/o boccole, che aiutano a distribuire meglio il carico di serraggio, insieme ai dadi che contribuiscono al corretto assemblaggio. Altrettanto di rilievo, i rivetti, le clips o per i più esperti, i fasteners: elementi tanto leggeri, quanto solidi, che consentono una facile e precisa unione tra due elementi.

Tutti questi piccoli articoli di minuteria in plastica si differenziano per diversi fattori come tipologia, dimensioni, materiale e classi di re-

sistenza. Del resto, l’ampio impiego di questi elementi, porta alla necessità di sfruttare caratteristiche che differiscono tra loro per molti aspetti.

Ciò che sicuramente accomuna questi articoli è legata alle proprietà della materia plastica, ovvero: la leggerezza, la resistenza e la non conducibilità elettrica, tutte caratteristiche ormai fondamentali in diversi ambiti industriali come l’elettronica, l’automotive, le comunicazioni, la robotica, ecc…

Per concludere potremmo solo aggiungere che, questi semplici articoli di minuteria, che spesso passano inosservati, sono invece fondamentali per garantire sicurezza e stabilità in innumerevoli applicazioni e per questo è d’assoluta importanza selezionare con cura gli elementi da utilizzare.

Per informazioni:

sito: www.panozzosrl.com

telefono: 039 9275363

mail: commerciale@panozzosrl.com

35 LA sChEDA

DOSSIER fissaggio meccanico

tificati più profonda. Ci aspettiamo di continuare il trend positivo del passato sopperendo ai cali fisiologici del mercato di questo primo semestre 2024 offrendo un prodotto con prestazioni aggiuntive”. La strategia seguita da G&B Fissaggi è duplice, come spiega Teo Fichera, Responsabile Vendite Italia. “Negli ultimi anni, la gamma di fissaggi meccanici G&B Fissaggi ha vissuto un’evoluzione legata per lo più all’ampliamento delle certificazioni in dotazione. Nel 2024 presenteremo la nuova

gamma GETO PLUS TMK CE OPZ 1 G&B Fissaggi, ancorante autofilettante per installazioni passanti su supporti anche fessurati, estremamente performante, certificata e con un’offerta completa di misure disponibili”. mungo, spiega Stefano Bezze, Responsabile Vendite, “sta spingendo molto sul tema della sostenibilità ambientale. Da un lato, mettiamo sul mercato prodotti certificati per rispondere alle richieste normative sulla sostenibilità ambientale degli edifici su cui saran-

Allfix - Aqua Stop Pro è il nuovo tassello sigillante multiuso per fissaggi su pareti e pavimenti piastrellati. Ideale per superfici esposte a spruzzi frequenti o per zone con ristagni temporanei, è realizzato in plastica speciale HDPE ad alta resistenza. Le scanalature presenti sul corpo e il collare assicurano una tenuta ottimale tra l’ancoraggio e il materiale da costruzione senza l’utilizzo di silicone.

La gamma proposta nel Fissaggio meccanico

Allfix Italia è specializzata nella progettazione e produzione di sistemi di fissaggio per il settore edile, in particolare tasselli in nylon, tasselli in acciaio e chimici. Ha studiato e brevettato alcune soluzioni di ancoraggio che consentono di ottenere, a parità di tipologia di tassello, una portata quasi doppia dei comuni sistemi di fissaggio presenti sul mercato.

Giovanni Gulino, Amministratore Unico Allfix

Gli ancoranti metallici Friulsider sono stati progettati per rispondere alle più varie esigenze di fissaggio da quelli pesanti di sicurezza sismici per il fissaggio di grosse strutture ai piccoli tasselli metallici e plastici per uso hobbistico / casalingo. Sono inclusi in questa categoria gli ancoranti meccanici strutturali come l’ATS-evo, certificati per applicazioni sismiche; gli ancoranti pesanti come l’FM-753 e l’FM753 CRACK certificati anche su calcestruzzo fessurato e gli ancoranti leggeri non metallici come l’X1 evo o l’X3, fissaggi universali per l’utilizzo anche casalingo ove con lo stesso tipo di tassello si possono eseguire fissaggi solidi su supporti pieni, forati o il cartongesso. Michela Bisogni Responsabile Marketing Manager Friulsider

no applicati. Dall’altro, progettiamo e lanciamo prodotti necessari all’efficientamento energetico degli edifici, sia di nuova costruzione che in restauro. Non a caso siamo specializzati nei prodotti per la posa del serramento, una selezione di prodotti certificati per il fissaggio, la sigillatura e l’isolamento termoacustico, che garantiscono il mantenimento delle performance del serramento con marcatura CE anche dopo la posa. mungo ha anche contribuito a scrivere la norma di riferimento sul tema, cioè la UNI 11673. Inoltre”, prosegue Bezze, “nell’ultimo anno abbiamo molto arricchito la nostra gamma di fissaggi per cappotti termici, prima quelli da esterno (per alimentare un mercato reso vorace dai bonus edilizi) e ora quello interno (per chi si limita a migliorare l’efficienza del proprio appartamento)”. Si focalizza sull’innovazione di prodotto Gaetano Della Corte, Direzione Vendite Nobex spiegando che proprio quest’anno l’azienda “sta lanciando sul mercato il suo primo tassello bi-materiale, una to-

Proponiamo una gamma di fissaggi meccanici in acciaio molto vasta che comprende ancoranti per carichi mediopesanti, ancoranti per fissaggi strutturali adatti per il fissaggio in sicurezza di carichi molto elevati. È nostra priorità testare regolarmente la qualità e l’affidabilità dei nostri prodotti e dotarli di certificazioni come la Certificazione ETA Opzione 1 e Opzione 7 per fissaggi su calcestruzzo in area fessurata e non fessurata. Gli ancoranti più performanti sono certificati anche per applicazioni in zona sismica Cat.C1 e Cat. C2, nonché per la Resistenza al Fuoco (Fire Resitance). L’offerta del catalogo comprende un’ampia scelta di ancoranti per fissaggi non passanti con viteria da M6 a M12, completi di pitoneria come gancio, occhiolo e barra, e per fissaggi passanti a perno o completi di viteria da M6 a M20, un’intera gamma di ancoranti metallici a vite con fissaggio diretto su CLS dotati anch’essi di certificazione antisismica. Sono anche disponibili le versioni in acciaio Inox e in acciaio zincato a caldo.

Teo Fichera, Responsabile Vendite Italia G&B Fissaggi

mungo è specializzata in sistemi di fissaggio chimici e meccanici: al primo gruppo appartengono resine, siliconi, ade-

36

tale innovazione di questa tipologia già presente e sta già studiando ad altre linee che avranno questa caratteristica e andranno ad implementare l’offerta di questa nuova tipologia di fissaggi. Inoltre stiamo procedendo alla certificazione sia di tasselli plastici sia meccanici secondo le normative di settore. Inoltre sempre quest’anno verranno realizzati altri prodotti plastici”. La tensione al continuo affinamento e perfezionamento dell’offerta, sul fronte del prodotto, ma anche del servizio, è nel Dna di Panozzo. “La offerta”, afferma infatti Ivan Vanini, Marketing Manager, “prevede costanti implementazioni per ciò che concerne nuovi articoli, materiali e formati al fine di essere in grado di offrire una scelta sempre più ampia e variegata. Non meno importante è sicuramente la nostra politica di gestire anche piccoli o medi lotti, al fine di soddisfare le esigenze immediate anche dei clienti”. “I nostri recenti lanci di prodotto”, spiega Francesco Montanari, Amministratore Delegato Rivit, “si sono focalizzati

sulla gamma, per noi strategica, degli utensili per il fissaggio (rivettatrici per rivetti e inserti). Siamo entrati con forza nel settore dei prodotti a batteria e abbiamo rinforzato l’offerta delle rivettatrici pneumatiche. Sicuramente ci saranno interessanti novità anche quest’anno.

I servizi al grossista, al punto vendita, al professionista e all’utilizzatore In un prodotto così tecnico, la componente del servizio è strategica. Francesco Montanari di Rivit sottolinea che “il servizio pre e post vendita è una nostra caratteristica distintiva e un motivo di vantaggio competitivo. Continueremo a sviluppare i nostri servizi per tutti i nostri clienti, sia per quanto riguarda l’attività consulenziale sulle applicazioni, che sulla formazione dei partner, che sul servizio di riparazione”. Non è certo un caso che Teo Fichera di G&B Fissaggi si concentri sulle attività atte a favorire la comprensione delle caratteristiche del prodotto. “Ripetiamo sempre che uno dei 10 buoni motivi per

sivi, al secondo invece tasselli in nylon e in metallo. Sono prodotti progettati per uso professionale. Una delle caratteristiche fondamentali è l’universalità, cioè la possibilità di rendere al massimo del loro potenziale tecnico su un’ampia gamma di supporti. Ad esempio, i nostri tasselli in nylon MQ, EQ, anche nella versione prolungata MQL, EQL o MQL Plus, si adattano perfettamente a muratura piena, calcestruzzo, muratura forata, tufo, gasbeton. mungo ha lanciato una linea di prodotti attenti all’ambiente: siliconi ricavati al 100% da materie prime non fossili, cartucce in plastica riciclata certificati Plastica Seconda Vita, prodotti per edilizia conformi ai requisiti CAM e LEED sulla bassissima emissione di VOC, imballi ed espositori realizzati in cartone, schiume poliuretaniche a bassissimo contenuto di di isocianati. Stefano Bezze, Responsabile Vendite mungo

Viti, rondelle, dadi, boccole, grani, rivetti, fasteners e molti altri articoli di minuteria in plastica, sono i nostri elementi pratici, leggeri, invisibili, ma indispensabili, per garantire un solido ed efficace fissaggio. Il corretto fissaggio meccanico è essenziale per creare migliaia di prodotti che quotidianamente utilizziamo. Dall’assemblaggio delle parti

Rivit - Le rivettatrici della Serie 700 sono dotate di potenti e affidabili motori brushless e di batterie di lunga durata per un fissaggio facile e veloce di rivetti (RIV710 e RIV720) e inserti (RIV730 e RIV740). I quattro modelli possono coprire un ampio range di utilizzo: rivetti da Ø 2.4 a Ø 6.4 in tutte le principali leghe e inserti da M3 a M8 (M10 solo in alluminio). Garantiscono la massima praticità di trasporto grazie all’apposita valigetta, andando così incontro alle esigenze di spostamento degli operator

dell’automobile al fissaggio delle cerniere della porta; il fissaggio meccanico è un processo cruciale che garantisce resistenza e stabilità a lungo termine.

Ivan Vanini, Marketing Manager Panozzo

Nobex ha nella propria gamma numerosi tasselli plastici e metallici sia universali sia per settori specifici di applicazione quali: cartongesso, cantieristica, condizionamento, carpenteria metallica pesante e leggera, scaffalature industriali , sistemi di cappotto, ponteggi, impiantistica elettrica e termoidraulica.

Gaetano Della Corte, Direzione Vendite Nobex

Conosciuta in Italia e nel mondo come azienda attiva nella produzione e distribuzione di sistemi per il fissaggio e utensili per l’assemblaggio e la lavorazione della lamiera, Rivit è in grado di offrire una gamma completa di sistemi anche per il fissaggio meccanico che comprende: rivetti a strappo, inserti per laminati, autoaggancianti, perni a saldare, bulloni a strappo, dadi in gabbia e relativi utensili per la posa (rivettatrici per rivetti e inserti, presse).

Francesco Montanari, Amministratore Delegato Rivit

37

DOSSIER fissaggio meccanico

EMC2: il tassello perfetto!

Èiniziato un periodo di grande innovazione della società Nobex che opera nel mercato del fissaggio da oltre 30 anni.

Con la nuova gestione e proprietà sono iniziati tutta una serie di cambiamenti che hanno riguardato tutti i settori dell’azienda dalle spedizioni, al packaging, dagli stampi ai macchinari, dalle risorse ai nuovi prodotti. Tutta questa serie di cambiamenti hanno l’ambizione di far crescere e conoscere ancor di più l’azienda sul mercato italiano ed europeo che da sempre ha rappresentato per Nobex una sua vocazione naturale insita nel nome stesso dell’azienda (NOBEX). Nobex è stata da sempre precursore dei tempi con alcuni prodotti innovativi e questo è ancora oggi il leitmotiv dell’azienda che quest’anno lancia sul mercato il suo primo tassello bimateriale EMC2.

Il tassello EMC2 fa da spartiacque rispetto a tutta la precedente produzione e rappresenta l’inizio della produzione di nuove gamme di prodotto che saranno di assoluta

innovazione del mercato del fissaggio e vista l’unicità del tassello è stata depositata una domanda di brevetto. L’energia quale punto centrale di questo nuovo progetto che continuerà negli anni a venire, viene ripresa nel nome del tassello che si ispira alla formula di Einstein e riprende le iniziali del suo titolare che dal 2021 ha intrapreso il nuovo cammino di Nobex con una visione illuminata e contemporanea.

Non può esserci innovazione senza salvaguardia dell’ambiente: il nostro tassello bi-materiale EMC2 è green per nascita in quanto i materiali termoplastici di cui è formato sono riciclabili al 100% e la tecnologia di produzione permette meno emissioni di CO2 rispetto ai tasselli tradizionali.

Nel solco della tradizione italiana riconosciuta a livello mondiale per il design, Nobex ha voluto non essere da meno, realizzando un tassello dal design funzionale e antropomorfo guardando alla macchina perfetta, l’UOMO, avendo l’ambizione di realizzare il tassello perfetto. EMC2 è formato proprio come l’uomo da uno endoscheletro e un esoscheletro uniti in modo indissolubile attraverso un legame termochimico le cui caratteristiche differenti dei due materiali che lo compongono si fondono dando vita ad un tassello unico alle elevate performance. Tra le caratteristiche più importanti emergono la funzione antivibrante dell’esoscheletro, l’impermeabilità del tassello che ne consente un ampio impiego,

l’antiscivolamento che ne migliora l’aderenza sui e nei materiali di supporto e la caratteristica del soft touch che si evince a livello tattile e che ne fa percepire la qualità del prodotto unico nel suo genere.

Caratteristiche specifiche proprie del prodotto riguardano la presenza di un doppio bordo rigido sulla parte superiore che resiste alle sollecitazioni meccaniche in fase di inserimento e morbido nella parte a contatto con il materiale di supporto con funzione di aderenza e cuscinetto; un sistema di alette con funzione anti rotazione, centraggio, bloccaggio e sostegno che ne permettono l’uso in tutti i materiali da costruzione compatti e forati compresi quelli friabili, lastre e pannelli nei quali le alette esercitano la loro funzione su tutto lo spessore del supporto; l’esoscheletro formato da fasce e bugne paraboliche avvolge il tassello e contribuisce durante la fase di serraggio all’ancoraggio nei diversi materiali compatti mentre nei materiali forati , pannelli e lastre endoscheletro ed esoscheletro si avviluppano contribuendo alla tenuta su 360°.

La creatività è contagiosa, trasmettila!
(A. Einstein)
38
NOBEX S.r.l. Headquarter: Via Monviso, 9 - 10090 Villarbasse (TO) Italy Plant: Via Monviso, 5 - 27010 Siziano (PV) Italy Tel. +39 (0)382 1950710 - info@nobex.it - www.nobex.it

RISPARMIO ENERGETICO DI PRODUZIONE

ANTIVIBRANTE

WATERPROOF

TEST SISMICI

DESIGN ANTROPOMORFO FUNZIONALE SOFT TOUCH

EMISSIONI DI CO2

MULTIMATERIALE

ANTISDRUCCIOLO

39
HIGH PERFOMANCE
MINORI
RICICLABILE
100%
AL
LEGAME TERMOCHIMICO
MADE IN

DOSSIER fissaggio meccanico

G&B Fissaggi – Nuova versione per la vite ancorante Geto PLUS TMK CE OPZ 1 per fissaggi strutturali. Certificata CE OPZ.1 e Seismic Cat. C1 e C2 per installazioni passanti su supporti anche fessurati, presenta una filettatura innovativa, una maggiore rapidità di installazione e alte performance. Certificata per la resistenza al Fuoco R120, può essere impiegata su calcestruzzo, CLS fessurato, pietra e mattone pieno. Ideale per uso interno o esterno (Inox), regolabile e rimovibile.

scegliere la nostra azienda è la formazione continua. I nostri reparti tecnicocommerciali impiegano tempo e risorse per formare a fondo la nostra forza vendita e la loro clientela sui singoli prodotti, le certificazioni e i plus, le specificità in termini di applicazione e i campi di impiego. Oltre a ciò”, conclude Fichera,

“riteniamo che l’ampiezza di gamma e la trasparenza delle nostre offerte commerciali, tarate ad hoc sulle diverse necessità e sui singoli casi applicativi invece che sull’onda del mercato, contraddistinguano il nostro approccio”.

Si concentra sulla formazione anche Gaetano Della Corte. “Da sempre No-

bex organizza corsi di aggiornamento prodotti presso i partner sul territorio e cercando di formare anche i propri agenti”. Della Corte annuncia anche che “verranno realizzati particolari di applicazioni sul punto vendita per spiegare al rivenditore e al cliente finale il funzionamento dei nuovi articoli unitamente alla realizzazione di folder tecnico commerciale di supporto ai suddetti attori del mercato”.

Ivan Vanini di Panozzo precisa che “novità di rilievo e da segnalare in merito ai servizi, nell’immediato, sicuramente non sono previste. Come abbiamo già sottolineato il nostro punto di forza è la flessibilità nella gestione delle forniture, piccole o grandi che siano e questo sicuramente è ciò che contraddistingue e sul quale lavoriamo quotidianamente”. La disponibilità è massima anche in Allfix. “Forniamo la massima assistenza”, assicura Giovanni Gulino, Amministratore Unico, ”al grossista e al punto vendita sia in fase di acquisto con promozioni dedicate, sia come supporto alle vendite con della formazione specifica ai venditori. Sono in programma varie novità riguardanti i servizi di supporto agli acquisti”. Friulsider ha sviluppato servizi specifici per ciascuno di questi player del mercato. Michela Bisogni riferisce che “per quanto riguarda i grossisti, ci impegniamo ogni anno

40
Panozzo – L’azienda ha a catalogo una gamma completa di articoli di minuteria in plastica ideali per molteplici sistemi di fissaggio o assemblaggio.

a cadenza stagionale a lanciare delle promozioni per incentivare l’acquisto dei prodotti che dai nostri studi risultano più appetibili e utili in base al periodo dell’anno, inoltre, garantiamo la nostra presenza agli open house da loro organizzati ove presentiamo la nostra gamma e rispondiamo a tutte le richieste di informazioni e curiosità dei loro clienti. Ai punti vendita offriamo un servizio di progettazione tailor made degli spazi espositivi chiavi in mano che vengono allestiti sulla base di un’analisi preventiva dei prodotti più adatti rispetto al mercato di riferimento di ognuno di essi. Nel

DAL MERCATO

caso dei i professionisti organizziamo ogni anno sessioni di formazione accreditata tipo webinar e focus group per i quali volta per volta ci avvaliamo della collaborazione di stimati ricercatori ed esperti della materia trattata. Inoltre, sul nostro sito abbiamo reso disponibili per i professionisti software di calcolo per l’aiuto al dimensionamento di strutture in legno, alla scelta dell’ancorante meccanico o chimico più adeguato nonché offriamo un servizio di prove di trazione direttamente in cantiere eseguite dal nostro personale”. mungo si rivolge al mercato professionale, è la sottolinea-

tura da cui parte Stefano Bezze, spiegando che “collabora col punto vendita per valorizzare prodotti pensati per gli installatori professionali di fissaggi. Lavoriamo in partnership con i migliori rivenditori professionali specializzati in edilizia, ferramenta, materiale elettrico ed idrotermosanitario per supportarli tecnicamente e crescere insieme nell’area di riferimento”.

I più adatti alla vendita presso la Ferramenta Tradizionale e per la GDS DIY Questa continua attività di affinamento della gamma si traduce spesso anche

FISCHER

VITI PER CALCESTRUZZO ULTRACUT FBS II

La speciale geometria della filettatura permette di intagliare in profondità il calcestruzzo consentendo carichi elevati. La necessità di meno punti di ancoraggio e di diametri più piccoli, consente di ridurre i costi di installazione

Gli ancoranti metallici ad alte prestazioni sono un’ottima soluzione di ancoraggio per carichi pesanti da fissare nel calcestruzzo. Nella gamma offerta da fischer si segnalano le viti in acciaio zincato e inox Ultracut FBS II per calcestruzzo e installazioni con richiesta di categoria di prestazione sismica C1/C2. Rapide da installare, regolabili, removibili e riutilizzabili si caratterizzano per la necessità di meno punti di ancoraggio e di diametri più piccoli, che consente di ridurre i costi di installazione.

Viti per calcestruzzo

ULTRACUT FBS II 6

Le UltraCut FBS II 6 sono le prime viti diametro 6 per uso strutturale in calcestruzzo fessurato opzione 1 - ETA 15/035 con profondità di inserimento variabile (fra hmin - hmax) utili per regolare la profondità di avvitamento ai carichi.

Sono approvate per:

- Calcestruzzo da C20/25 a C50/60, fessurato e non fessurato, per fissaggi multipli di sistemi non portanti.

- Solai alveolari in calcestruzzo precompresso da C30/37 a C50/60.

Sono adatte anche per calcestruzzo C12/15, muratura in mattoni pieni, calcestruzzo aerato autoclavato, pietra naturale con struttura compatta. Sono approvate secondo ETA 18/0242 e quindi ideali per l’installazione di tubazioni, passerelle e controsoffitti anche in calcestruzzo cavo precompresso con fissaggi multipli (iperstatici).

Viti per calcestruzzo ULTRACUT FBS II 8-12 R

Le viti per calcestruzzo ad alte prestazioni in acciaio inossidabile UltraCut FBS II 8-12 R sono approvate per calcestruzzo da C20/25 a C50/60, fessurato, calcestruzzo da C20/25 a C50/60, non fessurato e sono adatte per calcestruzzo C12/15, muratura in mattoni pieni, calcestruzzo aerato autoclavato e pietra naturale con struttura compatta. Hanno fino a tre profondità di avvitamento certificate per una massima flessibilità nel carico e nello spessore dell’oggetto da fissare. La certificazione ETA permette alle FBS II R la regolazione dell’applicazione 2 volte, allentando la vite per calcestruzzo (max 20 mm) per inserire uno spessore (max 10 mm) e/o allineare la piastra di base. Per informazioni: www.fischer.it

DOSSIER fissaggio meccanico

in una strategia distributiva più mirata che sceglie le tipologie da veicolare in ciascun canale alla luce del suo target. “La nostra gamma di prodotti” afferma Francesco Montanari di Rivit “ci consente di offrire le migliori soluzioni per tutte le tipologie di clienti e quindi per tutti i canali di vendita. Stiamo investendo molto sulla rivendita in generale, che

ci consente di aumentare la nostra capillarità sul mercato, di servire quindi al meglio tutti i clienti dal piccolo artigiano all’attività industriale di piccola e media dimensione e di focalizzare la nostra rete vendita sui clienti industriali più importanti che richiedono una relazione diretta con il fornitore”.

Ivan Vanini, ritiene che Panozzo abbia una gamma che soddisfa entrambi i clienti serviti da entrambi i canali. “Entrambi i canali di vendita indicati, sono interlocutori ideali per i nostri articoli”, dichiara infatti. “La nostra gamma di minuteria in plastica è ampia e variegata, per questo viene scelta sia dai professionisti che dagli amanti del bricolage/fai da te”. Gaetano Della Corte di Nobex nota che “da sempre i fissaggi plastici universali sono quelli più venduti e richiesti nel settore ferramenta con un’apertura verso i prodotti sia plastici sia metallici che vanno utilizzati

sui nuovi materiali (quali cartongesso, calcestruzzo cellulare, sistemi di cappotto) che non sono ormai solo per le rivendite edili”. L’esperienza di Michela Bisogni di Friulsider è che “nella ferramenta tradizionale i prodotti più richiesti sono gli ancoranti medi tipo 753 e le viti calcestruzzo tipo CLR oltre alla bulloneria ISO classica. Questo tipo di canale distributivo si rivolge maggiormente al mondo della carpenteria e dell’industria ,mentre il mondo dell’edilizia solitamente si rivolge maggiormente ai magazzini edili dedicati. Per quanto riguarda il settore GDS / DIY che nel nostro caso corrisponde anche al canale brico”, prosegue Bisogni. “il mercato si divide in due: le rivendite di dimensioni più contenute (da 800 a 2000 mq) dove solitamente la gamma dei prodotti è rivolta all’utilizzo casalingo/hobbistico; le metrature più generose (sopra i 3000 mq) dove si preferisce approfondire la

42
Giovanni Gulino, Amministratore Unico Allfix Francesco Montanari Amministratore Delegato Rivit Teo Fichera, Responsabile Vendite Italia G&B Fissaggi Gaetano Della Corte Direttore Vendite Nobex Ivan Vanini, Marketing Manager di Panozzo Stefano Bezze, Responsabile Vendite Mungo Michela Bisogni Responsabile Marketing Manager Friulsider

gamma disponibile orientandosi anche ai piccoli artigiani con articoli che mirano al settore professionale. In generale, si orientano maggiormente su settori specifici come il serramento o il legno in base alla zona, alla storia del punto vendita o di chi lo ha fondato”. Secondo Teo Fichera di G&B Fissaggi “negli ultimi anni la Ferramenta Tradizionale ha lavorato ampiamente modificando il concept dell’offerta per i propri clienti finali, al fine di proporre: una gamma sempre più ampia e completa, prodotti di uso specifico, più ampia disponibilità di misure per lo stesso prodotto, maggiore attenzione ai prodotti certificati e più performanti per soddisfare le richieste di tutto il target di clienti, inclusa l’impresa edile, l’installatore e l’artigiano”. Un salto di qualità che porta Fiche-

Nobex - Il tassello bimateriale EMC2 e si caratterizza per il design funzionale e per essere formato da un endoscheletro e un esoscheletro uniti attraverso un legame termochimico. Questo fa sì che le caratteristiche differenti dei due materiali si fondano dando vita a un tassello dalle elevate performance. Tra le caratteristiche più importanti: la funzione antivibrante dell’esoscheletro, l’impermeabilità del tassello, l’antiscivolamento che ne migliora l’aderenza sui e nei materiali di supporto e il soft touch.

ra a concludere: “non crediamo pertanto ci sia una reale distinzione “tecnica” di prodotti più adatti a una delle due tipologie di punti vendita. Può influire, invece, la tipologia di packaging e confezionamento”. E proprio su questo

aspetto si concentra Giovanni Gulino di Allfix secondo cui “i prodotti più adatti alla vendita presso la ferramenta tradizionale sono quelli più tecnici in confezioni più grandi, sia di plastica che di cartone, più adatti all’utilizzatore

Incidenza della categoria sul fatturato totale dell’azienda

Il fissaggio meccanico incide circa l’ 85% del nostro fatturato totale e scenderà di poco nel 2024 per via dell’introduzione di nuovi articoli nella nostra gamma. Le prospettive per l’anno in corso sono di una moderata crescita del comparto.

Giovanni Gulino, Amministratore Unico Allfix

Nel 2023 il nostro prodotto di punta ovvero la famiglia 753 ha registrato aumenti a doppia cifra contribuendo per il 14% al fatturato totale della classe degli ancoranti. Il 2024 sarà viziato da un calo fisiologico in questo comparto a causa anche del rallentamento dei consumi dovuti alle chiusure governative sui bonus edilizi con la soppressione degli incentivi come sconto in fattura e cessione del credito.

Michela Bisogni Responsabile Marketing Manager Friulsider

Il fissaggio chimico sta prendendo sempre più piede grazie alla sua maggiore versatilità e comodità d’uso, quindi prevediamo un lento spostamento del mercato dal meccanico al chimico. Tuttavia, ci sono fissaggi strutturali in edilizia, molto significativi per noi, che non potranno mai essere soppiantati. Per le funzioni più impegnative, nulla rende meglio di un ancorante chimico certificato in combinazione con un’eccellente barra filettata.

Stefano Bezze, Responsabile Vendite mungo

La percentuale di vendita legata ai fissaggi di tipo meccanico ha un’incidenza importante sul fatturato generale dell’azienda in quanto si attesta stabilmente sul 30% circa. Ipotizziamo

un possibile incremento nel corso del 2024 dettato dalla fornitura dei nostri ancoranti meccanici per l’utilizzo in cantieri importanti e grandi opere.

Teo Fichera, Responsabile Vendite Italia G&B Fissaggi

Da sempre il fissaggio meccanico rappresenta per Nobex una parte molto importante e questo aumenterà sicuramente con il lancio della nuova gamma dei tasselli bimateriali che Nobex amplierà non solo nelle misure ma anche nelle tipologie.

Gaetano Della Corte, Direzione Vendite Nobex

Gli elementi di fissaggio in plastica rappresentano il nostro core business, insieme ai tappi di plastica, per questo hanno un peso rilevante sul nostro fatturato e ci auguriamo che questa percentuale sia in progressivo aumento. L’obiettivo primario e costante resta comunque quello di mantenere le quote di mercato attuali e rafforzare, allo stesso tempo, il servizio offerto ai nostri clienti.

Ivan Vanini, Marketing Manager Panozzo

Il fissaggio meccanico è largamente la parte preponderante del nostro fatturato, rappresentando il nostro core business da sempre. Puntiamo sicuramente ad aumentarne la percentuale quest’anno, seguendo il nostro piano di crescita, anche se in questo momento il rallentamento del settore industriale in tutta Europa, non ci sta rendendo le cose più facili. Francesco Montanari, Amministratore Delegato Rivit

43

DOSSIER fissaggio meccanico

Le incognite legate agli scenari internazionali

Proprio mentre a inizio marzo abbiamo cominciato a realizzare questo dossier, con un comunicato Assofermet rendeva noto che, a seguito della crisi di Suez, il costo del trasporto dell’acciaio era già aumentato del + 150%. Ci è sembrato quindi importante chiedere alle aziende se, a loro giudizio, ritengono di trovarsi di fronte a una ripresa della corsa al rincaro delle materie prime e delle difficoltà di approvvigionamento e, in questo caso, come stanno di affrontare questa criticità. Ecco cosa ci hanno risposto.

Al momento non si è ancora verificata una corsa al rincaro delle materie prime e delle difficoltà di approvvigionamento come negli anni scorsi. Siamo sempre vigili nel monitorare

mungo - MNA-PG ed MNA-PM sono i nuovi tasselli in nylon a battuta con chiodo in fibro-composito progettato per il fissaggio di rivestimenti interni. Il chiodo ad alte prestazioni è premontato nel corpo del tassello in poliammide. Questi materiali evitano ogni possibile ossidazione, mentre la speciale geometria garantisce la massima facilità di installazione. È adatto all’uso su calcestruzzo, laterizio e mattone forato. Ha un’ottima resistenza meccanica alla trazione e agli agenti atmosferici.

la situazione e nel frattempo stiamo ulteriormente ottimizzando vari processi produttivi in modo da dipendere sempre meno dalle importazioni.

Giovanni Gulino, Amministratore Unico Allfix

Dopo un picco di prezzi raggiunto a fine gennaio 2024 siamo al momento in una fase lievemente decrescente, comunque superiore ai livelli storici del 2019. La conseguenza peggiore dell’attuale situazione a cui stiamo andando incontro è l’allungamento dei lead time di consegna che si attestano fra i 15 e i 21 giorni in più rispetto a prima della crisi di Suez ,nonché di un aumento dei noli mare e dell’affitto dei container.

Per quanto riguarda i costi delle materie prime stiamo ancora assistendo a una domanda stagnante rispetto alla capacità produttiva installata in Europa, cosa che sta al momento frenando l’aumento dei costi, la quota import dall’Asia è quindi in lieve e costante crescita.

Per affrontare quindi l’attuale situazione che presenta numerose analogie con la crisi del 2020 - 2021 l’unica strada percorribile è un aumento delle scorte di magazzino a scapito della filosofia just in time

professionale. Presso la GDS DIY sono invece molto più richieste le confezioni in blister più idonee per l’utilizzatore hobbista o per il fai da te”. La questione non si pone invece per mungo che come chiarisce Stefano Bezze, “si rivolge solo alla ferramenta tradizionale e ai negozi specializzati in installazione di serramenti. La nostra gamma serve i primi con i prodotti universali, i secondi con quelli più tecnici e specialistici”.

Così viene accompagnato il lancio di una novità

Comunicazioni sui social, formazione e informazione dei referenti nei diversi canali distributivi (dal Buyer all’addetto alla vendita), materiale Pop, espositori, adv e comunicazioni mirate ai target di utilizzatori individuati. Quali sono le attività, i canali e gli strumenti di marketing e comunicazione utilizzati dalle aziende per mettere in evidenza le loro novità? Il pacchetto di azioni messe in campo è articolato.

“Le attività con le quali sosteniamo il

lancio di una novità nel fissaggio meccanico” risponde Giovanni Gulino, Amministratore Unico Allfix, “sono generalmente le fiere di settore, le comunicazioni sui social, la formazione dei nostri agenti e dei buyer, gli espositori creati ad hoc”. Michela Bisogni Responsabile Marketing Manager Friulsider inserisce queste attività nell’ambito di una più articolata strategia di marketing e comunicazione. “Dal 2023 ci avvaliamo di un nuovo modo di comunicare, ci appoggiamo ad agenzie creative e digital che ci coadiuvano nella realizzazione della parte visual per il lancio dei nuovi prodotti tramite i canali tradizionali (catalogo generale, catalogo di gamma e cataloghi specifici dedicati al prodotto in lancio). Inoltre abbiamo attivato account su tutti i principali social media e implementato una mailing list per la distribuzione delle news”. Oltre a questo, ricorda Bisogni, “partecipiamo a fiere ed eventi internazionali, organizziamo webinar e focus group dedicati ai professionisti del settore e

44

Con i costi delle materie prime siamo ancora sulle montagne russe di un’instabilità internazionale che ormai continua da anni. A questa si aggiungono fenomeni speculativi e dinamiche di approvvigionamento che peggiorano la situazione da cui ci si vuole difendere.

Siccome c’è scarsità di materiale, tutti ne ordinano più del solito, aggravando la scarsità. Noi cerchiamo da sempre di assorbire le fluttuazioni di costo senza scaricarle sul cliente. Per ora ce la stiamo facendo, anche lavorando sulla programmazione degli approvvigionamenti e una diversa gestione del magazzino.

Stefano Bezze, Responsabile Vendite mungo

L’importazione di materie prime quali l’acciaio ha risentito certamente della crisi, determinando di riflesso un’incidenza sul costo del prodotto finito che, purtroppo, non siamo in grado di definire come stabile, escludendo ulteriori rincari. Fortunatamente, ad oggi, non è stata rilevata nessuna carenza di materie prime ma un prolungamento dei tempi di approvvigionamento.

Teo Fichera, Responsabile Vendite Italia G&B Fissaggi

Sono ormai alcuni anni che si registra una costante instabilità per molteplici fattori economici e geopolitici. Sicuramente ci sono stati rincari che prima o poi andranno considera-

Friulsider - L’ancorante pesante passante FM 753 evo è stato riprogettato con nuovi materiali e nuovo design della fascetta che lo rendono in media il 30% più performante rispetto alla gamma precedentemente disponibile, questo ha portato anche ad una riduzione dei limiti di installazione sia in termini di interasse fra i tasselli che di distanza dal bordo. Inoltre, la versione EVO comprende una gamma certificata molto più estesa della gamma precedente (19 codici in più).

ai progettisti, e organizziamo sales meeting con i nostri agenti per rafforzare l’interscambio di informazioni e monitorare l’avanzamento delle vendite rispetto ai piani”.

Teo Fichera, Responsabile Vendite Italia, spiega che il lancio di una novità prevede l’intervento di un’apposita struttura presente in G&B Fissaggi

“Le attività del reparto marketing inter-

ti, ma allo stato attuale l’incertezza sull’andamento di questi fattori determina anche un’attesa delle aziende su cosa e come affrontare queste criticità.

Gaetano Della Corte, Direzione Vendite Nobex

La nostra gamma prodotti esclude la presenza di elementi d’acciaio, ma sicuramente il problema dei rincari e delle difficoltà di reperibilità delle materie prime, non è legata solamente a quel materiale specifico; anche la plastica, nel corso degli ultimi anni, è stato oggetto di queste problematiche. Qualora lo scenario dovesse subire ulteriori peggioramenti, faremo le opportune valutazione; al fine, come sempre, di riuscire a contenere l’incremento e minimizzare le tempistiche.

Ivan Vanini, Marketing Manager Panozzo

È molto difficile fare previsioni di questo tipo in un momento di incertezza generale a causa della situazione geopolitica mondiale e della situazione economica continentale. Diciamo che speriamo fortemente che gli ultimi aumenti siano stati picchi contenuti in un lasso di tempo limitato (al momento c’è un calo in atto) e comunque la nostra costante attività con i nostri fornitori principali ci aiuterà sicuramente a metterci al riparo da possibili sorprese negative.

Francesco Montanari, Amministratore Delegato Rivit

vengono strategicamente su canali di comunicazione differenti in modo da raggiungere il target in più luoghi e con modalità diverse”. Si tratta, sottolinea Fichera di ”un approccio multicanale, integrato e a tutti gli effetti across the line. Dai canali più tradizionali come il sito web, la carta stampata (cataloghi, leaflet informativi, pagine pubblicitarie su riviste di settore e rassegna stampa), alle campagne più specifiche di email marketing, sponsorizzazioni o promozioni dedicate, fino ai nuovi ambienti digitali come i canali social e i banner web”.

Stefano Bezze, Responsabile Vendite mungo osserva che “il nostro è un settore abbastanza tradizionalista in cui cerchiamo di innovare con intelligenza, anche seguendo il cambio generazionale in corso nei nostri clienti. Per il lancio di un nuovo prodotto nel fissaggio meccanico facciamo comunicazioni sul web e sui social media e inviamo comunicazioni dirette al nostro database di clienti, ma acquistiamo anche i classici

spazi pubblicitari sulle riviste specializzate. Investiamo poi molto nella formazione tecnica dei clienti finali, collaborando con i migliori punti vendita del settore, attendi ad organizzare corsi di formazione presso i loro punti vendita”. Articolata anche la strategia descritta da Gaetano Della Corte, Direzione Vendite Nobex

“Quando viene lanciato un nuovo prodotto sul mercato la nuova linea aziendale è quella di pubblicizzare il prodotto sia su riviste di settore sia sui portali specifici, ma anche partecipando ad alcune fiere di settore e /o appuntamenti come open day e corsi di formazione specifica. Inoltre sono compresi anche materiali Pop, espositori e adv”. Per il lancio delle novità dichiara Ivan Vanini, Marketing Manager, Panozzo “si affida solitamente ai canali tradizionali come editoriali di settore e i diversi canali distributivi, oltre al nostro sito e ai canali social, la cui presenza su di essi è diventata, ormai, imprescindibile”.

45

DOSSIER serrature

SE È SMART HA UNA MARCIA IN PIÙ, ANCHE

SUL PIANO DELL’APPEAL COMMERCIALE

Quello delle serrature è sicuramente uno dei settori nei quali l’implementazione delle tecnologie digitali ha determinato un’evoluzione del prodotto tanto importante da ridefinirne radicalmente il concetto e anche le funzionalità. Grazie agli investimenti sostenuti negli ultimi anni le aziende del comparto sono pronte a rispondere a una domanda che mostra di considerare intelligenza e connettività come requisiti base

I risultati ottenuti nei primi mesi dell’anno incoraggiano le aziende del comparto a mostrarsi positive e a ritenere che, nonostante le criticità, ci siano concrete possibilità di performare bene. “Nonostante le sfide economiche e geopolitiche”, dichiara Michele Schiavarelli, Product Marketing Manager CISA, “nel 2023 CISA è stata capace di navigare l’aumento dei costi produttivi e le fluttuazioni del mercato grazie all’investimento continuo in innovazione e alla capacità di offrire prodotti ad alto valore tecnologico per la sicurezza. Questa strategia continua a rivelarsi vincente in

questi primi mesi del 2024 e ci aiuterà a contrastare le pressioni economiche anche nel 2024, puntando anche sulle opportunità offerte dal PNRR.”

Si mostra positiva anche Sara Cimatti Marketing & New Business Manager Building Security (HASI) Abus: “L’anno è partito bene soprattutto per quelle aree di business che includono tecnologia e innovazione. Le criticità più sfidanti sono quelle legate al servizio al cliente, in un momento dove la velocità e la qualità sono gli elementi determinanti per la scelta del prodotto. Anche l’innovazione per le soluzioni

ISEO Ultimate Access Technologies -X1R Smart combina la solidità di una serratura meccanica con la versatilità del controllo elettronico, rendendo possibile l’apertura tramite smartphone, tessere o tag RFID, codice pin e impronta digitale. Apertura e chiusura avvengono tramite azionamento motorizzato controllato da un microprocessore di ultima generazione. In caso di mancanza di alimentazione, il funzionamento del catenaccio è garantito dal tradizionale movimento della chiave. A X1R Smart è possibile abbinare il Multi-Lettore tramite cui è possibile utilizzare tutte le credenziali di apertura. X1R Smart e il suo MultiLettore sono compatibili con l’applicazione Argo di ISEO disponibile per iOS e Android.

meccaniche è un elemento strategico e in questo ambito il gruppo ABUS sta lavorando su nuovi materiali ecosostenibili, nuove tecniche di montaggio pur mantenendo inalterati gli standard e i requisiti di qualità che i prodotti di alta sicurezza richiedono”.

Miryam Sarti, Marketing and External Communication Manager Viro afferma che il “2024 si rivela un anno estremamente positivo per Viro, grazie all’integrazione nel Gruppo DOM Security e all’accelerazione nello sviluppo di nuovi prodotti e soluzioni. Tutto questo motiva la squadra aziendale e commerciale e si traduce in fatturato in crescita sia in Italia che all’estero, supportato dal servizio veloce. In questo contesto, ci prepariamo ad affrontare le sfide di un mercato in continua evoluzione, rinforzando il brand e aumentando la presenza del marketing per supportare sempre meglio i nostri partner”.

L’anno si è aperto con “auspici positivi nel settore della sicurezza domestica e industriale ”anche secondo Sergio Olivi, Consigliere O.M.R. “Attualmente, stiamo assistendo a una crescita del 10%, ma le nostre previsioni per il mercato italiano indicano un incremento significativo entro la fine dell’anno. Questo aumento è supportato dalla crescente consapevolezza dell’importanza della sicurezza, dai rapidi sviluppi tecnologici nel settore e dal

46

DOMO CONNEXA

Smart door, smart living.

DOMO CONNEXA è la soluzione CISA che trasforma la porta blindata in una smart door. Attraverso la Nuki App consente di aprire e chiudere la porta, controllare lo stato della porta (aperta, chiusa, armata). Inoltre è possibile concedere autorizzazioni per l’accesso a terze persone specificando giorni e fasce orarie di validità.

Controllo da remoto.

Con DOMO CONNEXA si possono creare o modificare credenziali in tempo reale anche quando si è lontano da casa. Si può controllare lo storico degli accessi e integrare con gli assistenti vocali all’interno della casa.

CISA BUTTON è il pulsante intelligente che racchiude il cervello di DOMO Connexa e trasforma una tradizionale porta motorizzata in una Smart Door.

CISA DOMO è la serratura motorizzata che combina i massimi livelli di protezione e resistenza previsti dalla norma con il comfort acustico della meccanica avanzata. Sicurezza, tecnologia e praticità di utilizzo in un’unica serratura.

cisa.com cisa.vendite@allegion.com

DOSSIER serrature

cambiamento dei comportamenti dei consumatori, che spingono verso soluzioni sempre più avanzate e connesse”. Venendo alle sfide Olivi spiega che quella “più impegnativa consiste nel far comunicare efficacemente il mondo dell’elettronica con le soluzioni di sicurezza meccaniche che garantiscono la resistenza fisica, mantenendo gli elevati standard di sicurezza richiesti dai nostri clienti MOIA e OMR. Per affrontarla, stiamo investendo in ricerca e sviluppo per integrare tecnologie elettroniche avanzate nelle nostre soluzioni di sicurezza, collaborando con partner tecnologici e potenziando gli sforzi di marketing per informare i clienti sul valore delle nostre soluzioni integrate”. Tra chi ritiene che il mercato sta tornando all’andamento consueto figura Massimo Caselli, Direzione commerciale Cipierre

“Diversamente dallo scorso anno, quando nel pieno dei lavori trainati dal superbonus, si fece un primo trimestre “col botto”, quest’anno siamo tornati

a un trend diciamo più consueto per i primi due mesi dell’anno, ma già nel corrente mese di marzo stiamo percependo una spinta più sostenuta. Sarà comunque una stagione complessa, dove alle problematiche legate alle materie prime degli ultimi due anni, si sono sostituite quelle legate alla congiuntura più debole, all’incessante incertezza internazionale e al post bonus 110% che per il nostro settore aveva rappresentato una sorta di “droga”. L’azienda dovrà essere pronta ad affrontare il mercato con maggior elasticità e rispondere alle esigenze della clientela in maniera più rapida”.

Lucio Zannoni Yale Product Marketing Manager riferisce che “il comparto serrature ha avuto un inizio anno promettente: nel primo trimestre. Registriamo infatti un + 18% rispetto al trimestre del 2023, riconducibile ai nuovi prodotti, ma anche all’adeguamento dei prezzi e alla maggior capacità e propensione alla spesa degli utilizzatori. Questo momento dell’anno, inoltre,

Le serrature presenti nella gamma prodotto dell’azienda

Cipierre offre una gamma di serrature per porte blindate molto ampia, sia con movimento tradizionale a leve che ad ingranaggi. A catalogo disponiamo di serrature intercambiabili con i modelli maggiormente riscontrabili sul mercato, oltre che una serie di articoli specifici, con caratteristiche proprie di produttori di porte italiani, destinati al mercato della sostituzione pura. Tutte le serrature sono dotate di catenacci in acciaio e rotanti anti taglio, e sono conformi alla normativa vigente, EN 12209, e in Classe7, la massima per questa categoria di prodotto.

Massimo Caselli, Direzione commerciale Cipierre

La nostra offerta comprende serrature smart per porte blindate, progettate per massimizzare la sicurezza senza sacrificare la convenienza. Oltre a garantire la massima protezione, consentono agli utilizzatori di gestire e controllare gli accessi in modo semplice e intuitivo da smartphone e web, sia dall’interno dell’abitazione sia dall’esterno. Le numerose funzionalità offerte si integrano perfettamente con gli scenari di domotica e con gli stili di vita contemporanei, consentendo la gestione da remoto e l’assegnazione di credenziali di accesso temporanee per agevolare le attività quotidiane in totale sicurezza.

Michele Schiavarelli, Product Marketing Manager CISA

Abus - Abus One consente di gestire gli accessi di casa o dell’ufficio e di controllare l’attuatore per la porta d’ingresso Loxeris e la maniglia per la porta finestra Wintecto direttamente dallo smartphone o dallo smartwatch. Loxeris è montata sul lato interno della porta senza forare ed è azionabile con l’app e anche attraverso l’inserimento di un codice, la lettura dell’impronta digitale o un semplice telecomando. Grazie al wifi bridge, inoltre è possibile inviare autorizzazioni di accesso da remoto.

Le serrature elettroniche rappresentano l’ultima evoluzione del settore sicurezza, e si inseriscono nel panorama più ampio dello IOT (internet of things) e della domotica. OMR propone soluzioni che offrono lo stato dell’arte della tecnologia applicata alla sicurezza, declinate sempre secondo il paradigma OMR/MOIA, quindi serrature per l’industria e per la sicurezza domestica: parliamo di Hellock, serratura elettronica multiutente per armadietti, e chiaramente delle ultime novità in campo “blindate” che saranno presentate nei prossimi mesi e presso i principali eventi di settore.

Sergio Olivi, Consigliere O.M.R.

La famiglia delle serrature elettriche Viro è ampia e variegata, progettata per soddisfare diverse esigenze di mercato. Le gamme possono essere divise in serrature per cancelli e portoni d’ingresso pedonali, serrature per cancelli e porte motorizzate, incluse quelle dei garage, anche nella versione silenziata, e, infine, incontri elettrici, che trasformano le serrature da infilare installate in serrature elettriche e sono adatti sia per porte in legno, nella versione standard, che per porte in PVC o alluminio, nella versione compact.

Miryam Sarti, Marketing and External Communication Manager Viro

48

3G Diamond e Hybrid i nuovi protettori magnetici Disec

Rispecchiamo l’impegno dell’azienda nel proporre dispositivi atti a contrastare anche le più recenti tecniche di effrazione e la ricerca di un design che nella scelta dei materiali tiene conto anche della necessità di armonizzarsi perfettamente con l’estetica della porta

Da sempre attenta alle varie esigenze di mercato, Disec crea con prontezza i nuovi sistemi adatti ad affrontare le diverse tecniche di furto. I protettori magnetici Disec sono realizzati interamente in acciaio inox da oltre 20 anni e proteggono le porte dagli attacchi dei ladri. Aggiungono alla qualità certificata di tutti gli articoli Disec anche la possibilità di schermare l’accesso della chiave (sia essa per cilindro, pompa, doppia mappa o altro) proteggendo dagli attacchi di topolini, decoder di natura varia, acido o, in generale, attacchi di destrezza.

Ultimi nati in casa Disec sono 3 protettori ibridi che si attivano in prossimità e che, in caso di emergenza, possono essere aperti anche con chiave magnetica.

3G Diamond

Una delle novità create è il 3G Diamond: un proteggi cilindro con:

• barre in Widia antitaglio annegate nel corpo in acciaio Inox;

• rotore e copri-collo-cilindro in Manganese antitrapano a protezione dei pistoncini;

• mostrina in acciaio rinforzato con ghiera interna Diamante e, come per tutti i nostri magnetici, schermo della toppa a protezione degli attacchi eseguiti con destrezza (con grimaldelli vari) e antiacido.

Nel creare sistemi di sicurezza cerchiamo di tutelare anche l’aspetto estetico del protettore: i nuovi 3G Diamond sono disponibili, da subito, con cover e coprimostrina in finitura

Ottone lucido e Cromo satinato su base Inox con trattamento PVD, più finitura Bronzo. Hanno inoltre il corpo centrale in Inox naturale con nuovo design.

HYBRID

C’è poi la serie “ibrido/magnetica” o “meccatronica” denominata Hybrid dove la sicurezza dei sistemi magnetici viene affiancata

alla comodità e alla duttilità dell’elettronica.

Grazie all’Hybrid il cliente non sarà più costretto ad utilizzare la chiave magnetica, che resta comunque come chiave di emergenza; potrà liberare il blocco della toppa con il suo cellulare, o attraverso un telecomando, una tastiera, un lettore di impronta o un qualsiasi altro dispositivo elettronico della famiglia Disectronic. La versione Hybrid è disponibile sia per blindati del tipo 4G che per protettori sovrapposti tipo MG310 o MG410 e per serrature doppie mod. MG900. Anche in questo caso le finiture restano le classiche Ottone lucido PVD, Cromo Satinato e Bronzo. Ancora una volta, l’esperienza e la fedeltà alla clientela ci hanno permesso di creare prodotti di sicurezza rivoluzionari che rendono la vita più facile e più sicura.

DISEC S.R.L.

Prodotti per la sicurezza

Via Enrico De Nicola, 2 31058 Susegana (TV)

Tel: (+39) 0438453040

Fax: (+39) 0438453033 www.disec.it - disec@disec.it

https://vimeo.com/disectv https://www.youtube.com/user/DiSecTV https://www.instagram.com/disecsrl/ https://www.facebook.com/disecmadeinitaly/ https://it.linkedin.com/company/disec-srl

49 LA sChEDA

DOSSIER serrature

Cipierre – Avendo dimensioni identiche a quelle tradizionali, le serrature con scrocco regolabile della linea Micron sono utilizzabili sia su nuove installazioni sia nelle sostituzioni su porte esistenti. La regolazione dello scrocco è talmente semplice che può essere effettuata dall’utilizzatore finale senza necessità di personale specializzato. Si effettua semplicemente con una chiave a brugola da 2,5 mm. inserita nell’apposito foro presente sulla parte frontale dello scrocco ed accessibile a serratura installata.

è quello che tipicamente si dedica ai lavori e alle ristrutturazioni, e gioca a favore del comparto serrature e della sicurezza in genere. Le criticità maggiori”, prosegue Zannoni, “sono legate alla competition asiatica, dai prezzi aggressivi, sebbene con soluzioni di minor qualità.

Anche le private label prendono piede sia nel comparto meccanico delle serratura e nelle principali categorie merceologiche legate alla sicurezza di casa. Non ultima la criticità legata alla situazione geopolitica, soprattutto nella zona del Mar Rosso, che ha un impatto non indifferente sulla disponibilità della merce e ha comportato un cambio di rotta sulla pianificazione.

Per fronteggiarle, ci focalizziamo sull’alta qualità dei prodotti, possibile anche grazie all’acquisizione di Mottura, fucina di expertise e key player nel mercato serrature; e anche sulla pianificazione ‘ripensata’ sulle attuali criticità esogene”.

L’innovazione di prodotto e/o di servizio? È una leva strategica

Per soddisfare le esigenze dei clienti nell’era della digitalizzazione, lo sviluppo di prodotti di sicurezza intelligenti è in costante progresso ed è diventato fondamentale. Oggi le serrature possono essere aperte comodamente tramite smartphone o impronta digitale e gli utenti possono assegnare autorizzazioni tramite un’app. Questa ampia gamma di prodotti e lo sviluppo di nuovi servizi che riducono i tempi di consegna hanno reso il Gruppo Abus un’azienda di riferimento in oltre 100 Paesi del mondo dove opera con circa 4.000 dipendenti. Sara Cimatti Marketing & New Business Manager Building Security (HASI) Abus

L’innovazione nel mercato delle serrature c’è sempre stata ed è dovuta all’eterna rincorsa fra “buoni” e “cattivi” nel trovare soluzioni sempre più sicure e funzionali rispetto all’evoluzione delle metodologie di effrazione. Per quanto riguarda i servizi, credo siano di primaria importanza laddove sono presente serrature elettroniche e/o motorizzate, ramo questo che ancora non ci vede protagonisti sul mercato.

Massimo Caselli, Direzione Commerciale Cipierre

L’innovazione è il motore che da sempre muove la nostra azienda. Non ci limitiamo a innovare la gamma dei nostri pro-

I target utenti strategici “Tra i diversi target di utilizzatori, O.M.R. ha identificato come strategici coloro che hanno iniziato a lavorare sull’elettronica 10/15 anni fa e che sono quindi esperti nel settore della ferramenta specializzata, dichiara Sergio Olivi “Questo segmento di clientela possiede una conoscenza approfondita delle tecnologie e dei prodotti nel settore della sicurezza, rendendoli in grado di apprezzare e adottare le nostre soluzioni innovative con facilità. Abbiamo identificato il segmento degli utilizzatori esperti nell’elettronica come strategico per diversi motivi. Prima di tutto, questo gruppo dimostra una maggiore dinamicità e tassi di incremento interessanti nei volumi di acquisto e nell’adozione delle soluzioni di sicurezza avanzate. La loro esperienza nel settore della ferramenta specializzata li rende particolarmente propensi a comprendere e adottare le nuove tecnologie, generando un significativo impatto sulle

dotti e introdurre sempre nuove funzionalità che migliorano la performance delle nostre soluzioni; consideriamo altrettanto cruciale offrire nuovi servizi sempre più personalizzati ed evoluti che rispondano in modo proattivo alle mutate esigenze del mercato. Come i Red eXpert, i nuovi centri autorizzati CISA in grado di fornire cilindri di massima sicurezza su misura e dupliche digitalizzate, direttamente sul territorio. Un servizio capillare e personalizzato, che affianca l’evoluzione tecnologica dei nostri sistemi di sicurezza, rendendoli sempre più integrati con le dinamiche quotidiane dei nostri clienti. Michele Schiavarelli, Product Marketing Manager CISA

L’innovazione riveste un’importanza fondamentale nel settore della sicurezza, poiché la continua evoluzione è necessaria per contrastare le sempre più sofisticate minacce di intrusioni e violazioni. La rivoluzione elettronica ha innescato un significativo rinnovamento, consentendo l’integrazione di sistemi avanzati nelle soluzioni di sicurezza meccaniche. Questo impulso innovativo non solo migliora la prevenzione e il rilevamento delle intrusioni, ma offre anche opportunità per personalizzare e ottimizzare le soluzioni in base alle esigenze specifiche dei clienti, garantendo così un livello superiore di protezione e sicurezza. Riteniamo fondamentale

50

nostre vendite. Inoltre, la crescente orientazione verso l’elettronica della nuova generazione ha ulteriormente rafforzato l’importanza di questo segmento di clientela. I dati raccolti tramite i nostri strumenti di analisi evidenziano un aumento costante delle visite alle pagine dedicate alle soluzioni elettroniche, indicando un interesse crescente da parte dei consumatori per queste soluzioni innovative”. Olivi nota che “le esigenze dei consumatori stanno evolvendo verso soluzioni di sicurezza sempre più interconnesse e sofisticate. Oltre alla ricerca di serrature intelligenti e certificate, vi è un crescente focus sul controllo e la gestione centralizzata delle serrature. Inoltre, c’è una maggiore attenzione alla protezione dei dati e della privacy, con una richiesta di soluzioni in grado di garantire la sicurezza e la gestione accurata degli accessi nel rispetto dei dati sensibili associati ai dispositivi di sicurezza elettronica”. Michele Schiavarelli sottolinea che “per

CISA è molto importante l’aspetto della specializzazione, ovvero la capacità di offrire soluzioni dedicate per esigenze specifiche nei diversi contesti della sicurezza. Gli utilizzatori più evoluti sono il nostro target ideale, perché stimolano la crescita di tutto il settore, spronando la ricerca e l’innovazione e contribuendo a creare un mercato più esigente e consapevole.

Per noi è importante fidelizzare gli utilizzatori, puntando su un’esperienza sempre più personalizzata, smart e integrata con gli stili di vita e di lavoro”. Nel rispondere Lucio Zannoni di Yale fa riferimento alle due anime presenti nel settore che, precisa, “per noi sono entrambe strategiche: il retrofit, con clienti legati ai prodotti tradizionali meccanici, oltre al brand; e il nuovo, dove ha un peso la tecnologia, con le soluzioni smart che aggiungono un importante fattore alla sicurezza tradizionale: il controllo totale da remoto, sapere se la mia porta è chiusa o aperta, poter

anche il lancio di nuovi servizi per arricchire l’esperienza dei nostri clienti. Tra questi, l’assistenza clienti ha sempre occupato un ruolo di primo piano per noi. Tuttavia, con l’introduzione delle serrature elettroniche, siamo in grado di offrire servizi avanzati come il controllo degli accessi senza precedenti.

Un esempio tangibile è la gestione del check-in per i bed and breakfast, dove i proprietari possono comunicare ai propri ospiti il codice d’apertura della porta o della cassettina delle chiavi direttamente tramite smartphone, migliorando sia la sicurezza che la comodità per tutti gli utenti coinvolti. L’evoluzione delle serrature ha certamente influenzato il nostro approccio alla comunicazione. Pur mantenendo una forte presenza online con un focus tecnico, dato il profilo specializzato dei nostri clienti, continuiamo a dare grande importanza anche alla comunicazione tradizionale attraverso il cartaceo. Riteniamo che la combinazione di entrambi gli approcci, online e offline, sia essenziale per raggiungere efficacemente il nostro pubblico di riferimento e garantire una comunicazione completa e dettagliata sulle nostre soluzioni innovative di sicurezza.

Consigliere O.M.R.

L’innovazione è importante, ma ascoltare e sapersi adattare ai bisogni dei clienti lo è ancora di più. È con questa ottica vincente che stiamo approcciando l’innovazione della gam-

Sina Serrature – La serratura magnetica QM è particolarmente resistente alla corrosione e garantisce una buona fluidità e silenziosità nei movimenti. Rigorosamente Made in Italy, dalla progettazione alla produzione, è disponibile in 3 versioni: interasse 90mm con chiave tradizionale, interasse 96mm con nottolino (versione bagno) e interasse 85mm per cilindro a profilo Europeo. Disponibile anche la versione con scrocco centrale in nylon (non magnetico). In tutte le versioni è presente la funzione di blocco dello scrocco ritratto.

ma prodotti. Inoltre, da anni ci concentriamo sulla trasparenza, mostrando le procedure d’installazione attraverso la nostra pagina YouTube per garantire la massima chiarezza ai nostri clienti.

Miryam Sarti, Marketing and External Communication Manager Viro

Il mercato delle serrature ha tipicamente due anime: quella del retrofit, che prevede la sostituzione di prodotti già installati, e il mercato della “nuova” installazione. Noi siamo focalizzati su tutte e due le fasce di mercato. Nel retrofit, abbiamo prodotti tradizionali su cui garantiamo la sostituzione. Proponiamo prodotti analoghi che vengono migliorati nel tempo, pur mantenendo la loro storicità. Nel nuovo, è la tecnologia la novità fondamentale: serve per migliorare la vita dell’utente, con un prodotto dalle caratteristiche volte a facilitare il vissuto quotidiano, come ad esempio il potere bloccare e sbloccare una porta da smartphone anche da remoto. La comunicazione va di pari passo: per le nuove soluzioni come la Serratura Smart Linus L2 ad esempio, il modus comunicandi è accattivante e fresco, user friendly e adeguato ai trend. Gli strumenti di comunicazione sono, soprattutto in questo caso, digitali.

D’altra parte oggi, anche per le serrature tradizionali, comunichiamo contenuti più appealing e digitali anche sui Social Media, cosa fino a pochi anni fa quasi impensabile!

51

DOSSIER serrature

decidere chi entra o meno in casa mia anche se non ci sono o sono al piano di sopra. Questo è un trend ormai evidente, al punto che sta generando anche un effetto Pull, di richiesta di queste soluzioni da parte dell’utente finale”. Punta a un target selezionato anche Sara Cimatti di Abus. “I nostri utilizzatori strategici sono gli specialisti della sicurezza e i nostri Security Partners. Si caratterizzano in quanto sono gli esperti sul territorio che mettono a disposizione conoscenze tecniche e assistenza post vendita. Richiedono una soluzione ad hoc in funzione del proprio territorio e del relativo mercato in modo da poter offrire prodotti che si differenziano per caratteristiche, servizio e tecnologie”. Massimo Caselli spiega che tra i diversi target a cui si rivolge Cipierre “in primis vi è quello del produttore di porte blindate per ovvie ragioni di prodotto e volumi generati. In second’ordine vi è la ferramenta specializzata in sicurezza, o anche il cosiddetto locksmith, al quale tutti noi demandiamo il lavoro di messa

in sicurezza del nostro varco di casa. Per le ragioni legate a quanto accennato all’evolversi delle metodologie di effrazione, tutti gli attori del mercato oggi sono alla ricerca di soluzioni sempre maggiormente sicure e questo determina un fermento continuo del settore”. Miryam Sarti sottolinea che Viro “non fa distinzioni a priori basate sul canale distributivo, piuttosto, è la nostra clientela che, in base alle competenze tecniche dei propri addetti alla vendita, decide se concentrarsi su prodotti che l’utente finale può utilizzare autonomamente o che richiedono la consulenza di un installatore. Da parte nostra, offriamo una gamma diversificata di prodotti per coprire un’ampia varietà di necessità e preferenze dei clienti”.

Se è smart, la serratura ha una marcia in meno L’evoluzione della gamma, ma anche il diffondersi di una specifica cultura e di un diverso stile di vita ha fatto sì che connettività e funzionalità smart siano

oggi un requisito ritenuto indispensabile quando si parla di serrature.

Lucio Zannoni di Yale non ha dubbi: “Le funzionalità smart sono diventate un plus importante e migliorano la vita di tutti i giorni nei contesti più disparati: che sia una abitazione privata, una seconda casa, un esercizio commerciale, uno studio professionale o una casa vacanze, la tecnologia smart consente di avere un controllo preciso dello status della porta. In sostanza, quelli che pochi anni fa erano degli utenti pionieri dei prodotti smart sono oggi degli users consolidati, ma anche gli utilizzatori più tradizionali via via si avvicinano a tutto ciò che rende più semplice il quotidiano (non solo le serrature smart)”.

Anche Sara Cimatti di Abus ritiene che “connettività, funzionalità smart e semplicità sono caratteristiche ricercate in caso di applicazioni come bed and breakfast e affittacamere. I nostri specialisti iniziano a registrare richieste anche per ambiti puramente residenziali dove la semplicità d’uso e l’interesse per le nuove tecnologie guidano la scelta, qualora sia sostenuta dalla possibilità dia vere un servizio di consulenza e di assistenza che solo gli esperti sul mercato possono fornire”.

Parla della connettività come di “un requisito ormai imprescindibile” anche Michele Schiavarelli di CISA sottolineando che questo vale “in tutti gli ambiti applicativi, rendendo le funzionalità smart un pilastro fondamentale del nostro settore. La nostra piattaforma SE-

52
Massimo Caselli, Direzione Commerciale di Cipierre Lucio Zannoni Yale product marketing manager Michele Schiavarelli, Product Marketing Manager CISA. Sergio Olivi, Consigliere OMR Sara Cimatti Marketing & New Business Manager Building Security (HASI) Abus

CURiCARD ne è un chiaro esempio, offrendo una sicurezza digitale avanzata per complementare le nostre soluzioni meccaniche. Per accedere ai servizi, basta attivare l’account associato alla soluzione e ottenere così il controllo in tempo reale di ogni attività dal proprio smartphone, prevenendo qualunque tentativo di duplica non autorizzata. Questo approccio non solo risponde alle esigenze di un controllo più sicuro e personalizzato, ma” sottolinea Schiavarelli, “apre anche la strada a una gestione della sicurezza domestica più integrata e intuitiva”.

Massimo Caselli di Cipierre attinge alle sue esperienze lavorative precedenti per “confermare l’attuale importanza che hanno gli aspetti di connettività e funzionalità smart- Lo viviamo ormai tutti quotidianamente. L’orientamento a proporre e/o utilizzare prodotti con contenuti smart oggi è proprio sia del produttore di porte che del rivenditore specializzato in sicurezza che così può offrire soluzioni cucite sulle esigenze del cliente e creare un valore aggiunto alla propria attività e professionalità che permettono di distanziarsi da quanto possono offrire le GDO più o meno del settore”. La connettività e le funzionalità smart sono oggi considerate requisiti indispensabili nel settore della sicurezza anche secondo Sergio Olivi di O.M.R. secondo cui “il loro grado di importanza può variare a seconda degli ambiti applicativi e dei target di utilizzatori. In settori come quello turistico e della gestione di materiali pericolosi, come farmaci e sostanze chimiche, si riscontra un grande interesse per soluzioni che offrono controllo remoto, registrazione dei accessi in memoria e gestione avanzata delle chiavi, soprattutto in contesti in cui la gestione tradizionale delle chiavi risulta complessa, come in spogliatoi, navi da crociera e palestre. In questi contesti, la connettività e le funzionalità smart sono considerate essenziali per garantire un livello elevato di sicurezza e controllo

Cisa - DOMO CONNEXA trasforma la porta blindata in una smart door. Attraverso la Nuki App consente di aprire e chiudere la porta, controllare lo stato della porta (aperta, chiusa, armata). Inoltre è possibile concedere autorizzazioni per l’accesso a terze persone specificando giorni e fasce orarie di validità. Consente di creare o modificare credenziali in tempo reale anche quando si è lontano da casa. Si può controllare lo storico degli accessi e integrare con gli assistenti vocali all’interno della casa.

degli accessi”. Miryam Sarti di Viro rileva che “la presenza di soluzioni smart è sempre più apprezzata oltre ad attrarre una platea più giovane, anche se non del tutto senza riserve. La ricerca, infatti, si orienta verso prodotti affidabili e semplici nell’uso, come lo sarebbe una serratura meccanica tradizionale di qualità. Crediamo nello sviluppo di soluzioni innovative ed è compito di noi produttori promuovere soluzioni innovative come il DOM ENiQ o il DOM Roq, e affiancarle a serrature collaudate nel tempo per soddisfare le esigenze più tradizionali”.

L’approccio della Gds alla categoria

La maggiore propensione per la vendita non assistita tipica di questo canale, condiziona le scelte delle aziende. Michele Schiavarelli di CISA spiega che “attualmente, la complessità dei prodotti Smart Home richiede competenze specialistiche per l’installazione, motivo per cui la nostra presenza nella grande distribuzione è limitata. Soluzioni come CISA DOMO Connexa trovano applicazione diretta attraverso i produttori di porte, mentre altre soluzioni connesse per il controllo accessi necessitano dell’expertise dei CISA Solution Partner, garantendo un livello di servizio e personalizzazione adeguato alle esigenze specifiche di ogni cliente”.

“La GDO tende a offrire principalmente prodotti consumer, con una gamma

che varia dalla fascia economica alla premium, a seconda della richiesta dei clienti e della popolarità del marchio”, afferma Sergio Olivi di O.M.R. “Le nuove soluzioni di sicurezza che integrano strumenti elettronici richiedono un’assistenza clienti tempestiva e accurata, un servizio che la nostra azienda è in grado di fornire con facilità avendo strumenti e tecnici dedicati che rispondono attraverso molteplici canali”.

Il canale è in evoluzione e guarda con interesse alle serrature di ultima generazione. Lucio Zannoni di Yale osserva che “nel DIY le serrature meccaniche e i loro accessori sono tra i prodotti con assortimento più ampio in store. Ma guadagnano via via importanza anche le soluzioni che guardano al futuro, dunque la parte Smart: oggi le catene del fai da te creano aree dedicate alla domotica ‘esperienziali’, dove le persone possono toccare e provare nuovi prodotti e tecnologie. In questo contesto si dà spazio al brand, a cui si destinano postazioni premium, e a cui vengono dedicati temporary shops, con immagine coordinata declinata su supporti espositivi sia classici che digitali (come video)”.

Sara Cimatti di Abus riferisce che “la grande distribuzione specializzata è oggi approcciata con proposte tradizionali come lucchetti, serrature tradizionali per ciclo e moto, cilindri meccanici. Al momento le soluzioni smart,

53

DOSSIER serrature

OMR Serrature - Hellock bluetooth può essere gestita totalmente da remoto grazie alla presenza di un hub Bluetooth che garantisce una varietà di funzioni: visualizzare lo stato di apertura/chiusura, inviare codici di accesso agli utenti tramite SMS o email, modificare le impostazioni della serratura, visualizzare il registro degli eventi. All’utilizzatore sarà sufficiente visualizzare sul suo smartphone il codice inviato tramite SMS o e-mail e digitarlo sulla serratura in totale comodità.

sono proposte laddove il concetto di “Do it for you” è affiancato a quello del “Do it yourself” e vengono quindi offerti assistenza, installazione e servizio post vendita a fianco della soluzione tecnologica”.

Massimo Caselli spiega che Cipierre demanda “le attività dedicate alla grande distribuzione ad organizzazioni specializzate, alle quali ci limitiamo a vendere i nostri prodotti. Non abbiamo una linea di prodotto e di brand dedicati a questo canale al momento, ma stiamo monitorando l’andamento e le opportunità che potrebbero manifestarsi nel medio periodo”.

“La forza del marchio Viro deriva dai suoi oltre 80 anni di presenza diffusa sul territorio nazionale e internazionale, garantendo una conoscenza diretta degli utenti e una reputazione di ottima qualità, precisa Miryam Sarti, che ritiene che a “favorire la grande distribuzione sia l’ampia scelta e la presentazione della gamma, oltre alla fiducia e alla storia consolidata dei prodotti Viro presso i clienti finali”.

Il punto di vista di un concessionario

La parola a Paolo DellaZoppa Amministratore Unico di Milano Serrature.

Milano Serrature é specializzata nella vendita e posa di serrature , cilindri europei di alta sicurezza, cilindri elettronici e meccatronici ideali per B&B e affitti brevi, chiudiporta e casseforti. Siamo inoltre specializzati in duplicazione chiavi.

Anche il 2024 é iniziato in modo positivo e siamo fiduciosi di un continuo aumento, seppur lento del mercato.

La nostra continua attenzione é basata su una stretta connessione, un legame, una fiducia con i nostri clienti per consigliare i migliori prodotti e le migliori soluzioni.

Per crescere, per essere considerati sempre tra i migliori punti di riferimento nella vendita di serrature di alta sicurezza é fondamentale continuare ad innovarsi e utilizzare prodot-

Grossisti e Ferramenta sono più ricettivi verso le serrature smart

Questi operatori hanno fatto della competenza, della specializzazione (soprattutto chi ha puntato sulla sicurezza) e della consulenza la propria cifra. Non stupisce quindi che Sara Cimatti riferisce che come Abus “registriamo una maggiore attenzione alle soluzioni smart, purché garantiscano elevati standard di sicurezza e semplicità d’uso per applicazioni commerciali. Nel residenziale è ancora molto diffuso l’utilizzo della chiave tradizionale, di alta sicurezza che garantisce una protezione tecnica dalle dupliche non autorizzate e una diffusione controllata dei grezzi. Anche per le applicazioni residenziali, la competenza del Security Partner, il servizio rapido e la consulenza restano criteri importanti per la scelta della soluzione più adatta. La porta d’ingresso è e resta un’applicazione altamente “sensibile” in quanto racchiude e protegge le persone e il mondo di chi abita la casa”.

Massimo Caselli di Cipierre riscontra

ti di ultima generazione. Dal 2018 ho creato il reparto Milano Serrature Luxury Security Key proprio per dare un servizio super esclusivo e ricercato ai clienti più esigenti.

La nostra società ha sempre riposto attenzione a tutte le diverse richieste, dalla vendita online con il nostro brand Serrature Online, alla manutenzione dei complessi condominiali, aziende, enti e grosse società e per ultimo ma non meno importante il singolo cliente finale.

L’attenzione e la continua richiesta di serrature smart é senza dubbio in grandissima crescita, ma non ancora indispensabile, basti pensare che ci sono ancora tantissime porte blindate con la serratura a chiave doppia mappa. Sicuramente in certi ambiti applicativi oggi una serratura smart ha molteplici utilizzi per il controllo e la gestione degli ingressi.

54

“variazioni significative da parte del grossista e della ferramenta tradizionali che hanno percepito l’importanza di specializzarsi in un settore, quello della sicurezza, che continua a crescere e far marginare in maniera importante, ed è fra i temi più a cuore da parte della clientela finale, sempre più sensibile ed interessata alle migliori e più attuali soluzioni per proteggere le proprie abitazioni”. Secondo Michele Schiavarelli di CISA “il ruolo del serraturiere e dei professionisti della sicurezza è più critico che mai, data la transizione verso soluzioni meccatroniche e la crescente richiesta di prodotti connessi. Attra-

Yale - Linus L2 interagisce agilmente con l’intero ecosistema smart di Yale per la sicurezza domestica, ivi compresi l’Allarme Smart di Yale, la gamma di Telecamere Smart e il Campanello Smart, oltre ai prodotti smart per riporre gli oggetti e l’ Sergio Olivi, Consigliere O.M.R Aprigarage e Apricancello Automatico Smart, tutti gestibili dall’intuitiva app Yale home. L’ecosistema prevede inoltre l’interoperabilità con i principali assistenti virtuali e con le migliori marche di prodotti di domotica.

Viro – La serratura elettrica per cancelli e portoni pedonali Block-Out si distingue dalla nota V97 per la funzione doppia chiusura con mandata. L’utilizzatore può attivarla al bisogno, consentendo l’apertura meccanica con il giro della chiave e non tramite il solo impulso elettrico. Ha entrata regolabile da 50 a 80 mm per adattarsi a diverse tipologie di cancello, è disponibile nella versione con o senza pulsante, e con diversi voltaggi (12 V C.A., 12V C.C., 24V C.A., 24V C.C.).

verso il nostro network di Centri CISA specializzati, valorizziamo l’importanza della competenza e della conoscenza tecnica nel settore. Il nostro impegno nella formazione e aggiornamento costante mira a sostenere questi professionisti, garantendo che possano offrire non solo prodotti all’avanguardia ma anche un servizio informato e personalizzato. L’evoluzione delle esigenze dei consumatori e la digitalizzazione del settore rendono questo approccio indispensabile per mantenere alta la competitività e soddisfare le aspettative di un mercato in continua evoluzione”.

“Negli ultimi anni”, dichiara Sergio Oli-

vi di O.M.R “abbiamo osservato significative variazioni con una maggiore specializzazione della rete distributiva, un processo in continua evoluzione su cui stiamo focalizzando sforzi attraverso programmi di formazione e miglioramento dei servizi offerti”.

Miryam Sarti di Viro constata che “molti grossisti e specialisti del settore sicurezza sono consapevoli della saturazione del mercato con prodotti di importazione basati esclusivamente sul prezzo. Quando si rivolgono a produzioni nazionali come la nostra, valutano il servizio pre e post-vendita, la costanza qualitativa e l’affidabilità come caratteristiche distintive. Le serrature Viro, sostituiscono quelle di primo impianto e incrementano esponenzialmente la resistenza agli attacchi, rappresentando soluzioni richieste e apprezzate nel mercato attuale della ferramenta”.

Lucio Zannoni di Yale riconosce che “la distribuzione tradizionale vanta senza dubbio una profonda expertise del mondo serrature, con una conoscenza del mercato e delle sue evoluzioni, nonché delle meccaniche precise dei prodotti. Qui, il cliente finale trova una esperienza consolidata e la possibilità di essere ‘coccolato’ anche fino all’installazione del prodotto. Il canale tradizionale è certamente legato alla storicità del mercato, ma c’è anche una consapevolezza ormai chiara su soluzioni più innovative, che i loro stessi clienti finali gli richiedono. Si avverte infatti una certa propensione ed interesse verso le soluzioni ‘smart’ che fino a pochi anni fa non si registrava”.

55

PRATICITÀ E SEMPLICITÀ D’USO FANNO VENDERE PIÙ DELLA SOSTENIBILITÀ

Per quanto la sensibilità al tema ambientale sia in aumento, al momento l’esperienza d’uso viene indicata dalle aziende come un driver di vendita molto efficace. E questo anche se non è da trascurare il fattore prezzo, che, soprattutto, quando l’utilizzatore non ha una buona conoscenza della tipologia di prodotto resta il principale elemento di comparazione

Reduce da un 2023 caratterizzato da un buon andamento, le aspettative per la categoria Colori e Vernici sono di un 2024 che molto probabilmente confermerà il trend positivo. E questo anche se, come ben evidenziato dall’analisi

stilata da Assovernici in collaborazione con il Cerved che vi proponiamo, non mancano le criticità. Prime fra tutte, la presenza di prodotto d’importazione che lavorando sul prezzo rappresenta un’autentica sfida per le aziende ita-

liane. “Nel nostro settore di riferimento (prodotti ausiliari per la verniciatura in carrozzeria e industria)”, dichiara Maurizio Cerrato Responsabile Commerciale Sistar, “l’anno si è aperto molto bene sulla scia di un 2023 ecceziona-

56 SPECIALE colori e vernici

Belton, l’eccellenza nella verniciatura spray secondo Sistar

Frutto di anni di ricerca volta a garantire un continuo miglioramento della qualità e sostenibilità dei prodotti, la gamma si articola in diverse categorie: Belton Basic, Belton Special, Belton Spectral e Belton Free

Sistar, con la sua consolidata competenza nel settore della verniciatura, si distingue per l’incessante impegno nella ricerca di prodotti all’avanguardia e soluzioni tecnologiche mirate a ottimizzare il lavoro dei suoi clienti. Questa dedizione si manifesta attraverso l’introduzione di prodotti come quelli della linea Belton nel suo catalogo. Belton è sinonimo di eccellenza nella verniciatura spray grazie ad un’applicazione agevole e risultati sempre soddisfacenti. Le bombolette Belton sono il frutto di una lunga esperienza nello sviluppo e nella produzione di spray, e il marchio si distingue per la continua ricerca di componenti e materiali che migliorano la qualità dei prodotti e riducano gli sprechi per una maggiore sostenibilità.

La gamma Belton si articola in diverse categorie: Belton Basic, Belton Special, Belton Spectral e Belton Free. Belton Basic offre una vasta selezione di fondi, fissativi e prodotti speciali, ideali come trattamento base

per superfici e oggetti da verniciare. Questi prodotti di alta qualità preparano in modo impeccabile le superfici per la successiva applicazione di vernici colorate, vernici ad effetto e vernici speciali, soddisfacendo i requisiti del settore del bricolage e del fai da te. Belton Special rappresenta la soluzione ideale per una varietà di esigenze di verniciatura. Grazie alla praticità ed economicità delle bombolette spray, è possibile ottenere risultati eccellenti sia per il ritocco delle verniciature esistenti che per la creazione di nuovi effetti su oggetti funzionali o decorativi. Con un’ampia gamma di prodotti per molteplici utilizzi ed effetti, Belton Special permette di

realizzare progetti creativi in casa, in giardino o per decorazioni di vario genere, unendo la lunga esperienza nel settore delle vernici spray con una costante passione per l’innovazione.

Belton Spectral offre vernici spray nei colori perfetti della scala RAL, garantendo una vasta scelta di colori (oltre 200) utilizzati in diversi settori. Queste vernici sono ideali per la verniciatura di mobili, oggetti e decorazioni, assicurando una riproduzione fedele del colore desiderato e una facile cancellazione dei segni del tempo.

Belton Free risponde alla domanda può esistere uno spray rispettoso dell’ambiente e di alta qualità allo stesso tempo? La risposta è sì, grazie all’utilizzo di vernici a base acqua al 95%, l’assenza di solventi e di odori.

Per maggiori informazioni visita il nostro sito www.sistar.it o scrivici a info@sistar.it

57 LA sChEDA

Eco Service -La vernice impregnante colorata Wood è specifica per la decorazione e la protezione di tutte le superfici e gli oggetti in legno. Colora la venatura del legno senza mascherarla nè modificarla. La speciale formulazione preserva il legno dall’azione del sole e delle intemperie e dall’attacco di atmosfere corrosive. Non forma pellicola superficiale, fa respirare naturalmente il legno, non screpola.

le. Sull’onda del successo vogliamo proporre alcuni elementi della nostra offerta anche alla ferramenta, perché pensiamo possa risultare interessante per la qualità della gamma offerta”. Si mostra molto positivo anche Giuseppe Trisciuzzi, General Manager Eco Service: “Tra i comparti da noi presidiati quello delle vernici in questo primo trimestre è stato quello più in crescita”. Offre un’interessante ed articolata lettura delle dinamiche di mercato Emanuele Divina, Brand Manager San Marco “L’anno si è aperto con forti tensioni sul mercato Italia, e con una proiezione di vendite nel mese di gennaio non totalmente positiva. I mesi successivi, febbraio e marzo, hanno visto una ripresa decisa soprattutto delle idropitture da interni; con un rallentamento dei sistemi tecnici da esterni, e in particolare del cappotto termoisolante, anche come conseguenza dei cambi di normativa in materia di incentivi fiscali per l’edilizia”.

Paolo Ballarani Amministratore Unico di Italchimici riferisce che “il mercato questo anno é stato altalenante in

Il 2024? Un anno tutto da costruire

Di seguito proponiamo il testo integrale di un’analisi pubblicata il 15 marzo scorso sul sito di Assovenici.

Che aria tirerà in ambito edilizio nel 2024?

Preziose coordinate ci arrivano dal recente workshop organizzato da Assovernici in collaborazione con Cerved, durante il quale, dopo aver preso in esame il possibile scenario macro economico che caratterizzerà i prossimi mesi, sono state formulate previsioni sulle singole categorie di prodotto: dalle pitture per esterni, a quelle per interni, fino ai fondi e agli smalti. Il contesto internazionale appare al momento ancora molto critico: i conflitti fra Russia e Ucraina e nell’area del Medio Oriente, in particolare, contribuiscono a mantenere incerte le previsioni sulle quotazioni delle materie prime, delle fonti energetiche e dei costi della logistica. Si assiste inoltre a una stagnazione dell’Eurozona; una situazione in cui anche gli USA iniziano a trovarsi, dando segnali di frenata nell’attività industriale laddove invece la Cina appare in ripresa, nonostante le debolezze che contraddistinguono il settore immobiliare.

Sul fronte delle risorse, si prevede nel breve periodo una sostanziale stabilità del costo dell’energia elettrica, già in contrazione nel 2023; una situazione simile si propone in rela-

generale e su molti settori. Dal canto nostro noi abbiamo lavorato in questi anni per arrivare ad un obiettivo definito “Rendere gli ambienti e gli spazi” trattati con i nostri prodotti “Eterni” e questo continuiamo a fare, mettendo a disposizione, e non del solo professionista, la nostra esperienza”.

Nonostante alcune criticità, sono davvero alte le aspettative di Sosio Canciello, Amministratore de I Decorativi (marchio Industria Colori Ilpen). “Il 2023 è stato per noi un anno positivo ed il 2024, a vedere i risultati del primo trimestre, sembra ancora migliore. Bisogna fare però una considerazione meno felice, e cioè che la nostra fascia di mercato sta soppiantando e sostituendo quella dei marchi blasonati, e ciò non avviene per caso”. Al riguardo Canciello ritiene che “l’enorme difficoltà del “mercato Italia” fa sì che gli utenti finali, hobbisti o professionisti che siano, abbiano sempre più la necessità di comperare prodotti il cui prezzo sia il più vicino possibile alla qualità acquistata; mi spiego meglio, è, e di-

zione al greggio. Quanto alle materie prime è degna di nota, per il comparto, la stabilizzazione del prezzo del biossido di titanio, in calo dall’ultimo trimestre del 2022, che si è ora assestato intorno ai 3000 euro a tonnellata: andamento non prevedibile sul 2024 anche a causa del procedimento antidumping in corso. In Italia la produzione industriale, in contrazione durante il 2023, appare ora in via di stabilizzazione; le attese per quest’anno, tuttavia, sono ancora in modesto calo e lo scenario vede coesistere tendenze contrastanti. La crisi politico-militare nel mar Rosso continua a rallentare i flussi commerciali, e i tassi ancora elevati frena-

58

venterà sempre più difficile, trasferire sul prodotto finale i costi di strutture pesanti, gravate da alti costi aziendali.

L’azienda che non paga questo scotto è in questa fase del mercato vincente, e quando si impegna a fare prodotti di qualità è imbattibile”.

“Il 2024” dichiara Giuseppe Civiero Titolare e fondatore VIP Pennelli Giaguaro, “si è aperto con forti aspettative: prevediamo un buon anno. Le criticità più sfidanti sono l’avvento della produzione cinese: noi la affrontiamo immettendo nel mercato prodotti di primissima qualità che per il momento il mercato cinese non offre”.

La destagionalizzazione? Resta un obiettivo non raggiunto

Quello dei colori e delle vernici è uno dei settori che, almeno in alcuni segmenti, registra un picco della domanda con l’arrivo della bella stagione. Nonostante gli sforzi, questo resta un trend. Non appare particolarmente interessato da questa questione Giuseppe Civiero secondo cui “i prodotti

Sistar - Grazie alla praticità ed economicità delle bombolette spray Belton Special assicura risultati eccellenti sia per il ritocco delle verniciature esistenti che per la creazione di nuovi effetti su oggetti funzionali o decorativi. Con un’ampia gamma di prodotti per molteplici utilizzi ed effetti, Belton Special permette di realizzare progetti creativi in casa, in giardino o per decorazioni di vario genere.

no gli investimenti consumer; sono invece in miglioramento i consumi privati.

Per quel che concerne il mercato immobiliare, lo scorso anno ha subito un calo dell’8,6%: a pesare tuttora su questo andamento sono il livello di costo del denaro e l’incertezza delle prospettive economiche.

Queste coordinate generali sono d’aiuto per inquadrare in maniera più specifica i trend legati alle diverse categorie di prodotto previsti per i prossimi mesi. Quelle che performeranno meglio appaiono le pitture per interni, categoria nella quale rientrano le tempere, i prodotti traspiranti e quelli lavabili: il recupero del potere di acquisto dei salari contribuirà infatti a supportare i consumi delle famiglie, anche in relazione a un tasso di disoccupazione atteso in sostanziale stabilità.

Si prevede inoltre, da un lato, una polarizzazione degli acquisti verso i prodotti “value for money”, e dall’altro verso i prodotti smart con prestazioni speciali. La categoria che si preannuncia stabile è quella dei prodotti per il legno e degli smalti, con uno spostamento del mix verso i prodotti ad acqua. Come prevedibile, in considerazione del contesto generale, appare meno roseo l’immediato futuro delle pitture per esterni, da quelle lisce, a quelle al quarzo e a spessore;

VIP Pennelli Giaguaro vengono usati costantemente tutto l’anno”. Associare l’alta stagionalità alla sola bella stagione è fuorviante. “Ci sono prodotti” dichiara infatti Emanuele Divina di San Marco “che sono inevitabilmente legati a stagionalità: quelli antimuffa, per esempio, che si muovono meglio in stagioni umide e piovose; o quelli da esterni, che per caratteristiche di posa e tecniche devono necessariamente essere applicati in condizioni climatiche favorevoli. La vastità di gamma che abbraccia tutti i segmenti legati alle finiture di interni, pavimenti, legno, ferro e ad altri ci permette di essere considerati un partner ideale in qualsiasi momento dell’anno. Un importante obiettivo” prosegue Divina, “è continuare a migliorare la comunicazione legata al portafoglio prodotti in modo da fare crescere contestualmente il nostro panel clienti, che talvolta si limitano a proporre solo alcune soluzioni o linee per convenienza, prezzo o abitudine. Per raggiungerlo puntiamo sulla formazione online e offline, sulla professionali-

e, in diretta conseguenza, quello dei fondi. Per il 2024, in particolare, Ance (Associazione Nazionale Costruttori Edili) prevede una contrazione dell’attività in ambito edile (-7,4% in termini reali), con andamenti differenziati per le diverse componenti del comparto.

Il progressivo esaurirsi dei cantieri finanziati dal Superbonus 110% sta inoltre penalizzando la domanda dei sistemi a cappotto ETICS, che nel 2024 è attesa in forte calo; anche se è ipotizzabile che mantenga un livello superiore al periodo pre-bonus. Nel 2024 – va ricordato – questo bonus consentirà una detrazione del 70% delle spese sostenute, che nel 2025 diminuirà al 65%.

Per completare il quadro è infine importante soffermarsi sulle opportunità che derivano, in prima battuta, dalle novità in ambito legislativo. La revisione del PNRR, innanzitutto, potrebbe stimolare l’accelerazione degli interventi in corso nei prossimi mesi; l’accordo sulla proposta di direttiva EPBD (Energy Performance of Buildings Directive), che nel medio e lungo periodo stabilisce la riqualificazione del patrimonio edilizio dell’Unione, potrebbe inoltre avere significative ripercussioni sull’Italia. Nel nostro Paese si stima infatti, a partire dal 2027, un target di possibili interventi su circa 1,8 milioni di edifici residenziali sul totale di 12 milioni.

59

SPECIALE colori e vernici

VIP Pennelli Giaguaro – Il

rullo Trevlom senza cucitura e senza spirale è ottimo per ottenere una finitura lliscia. Non gocciola ed è ideale per applicazione di isolante e pitture varie. Massima assorbenza. Manico estraibile Ø 8 mm. e impugnatura bicomponente gommata.

tà della nostra rete vendita, sulla comunicazione digital e su piattaforme legate anche a proposte meno note, ma ad alta performance e valore aggiunto. Puntiamo inoltre su una strategia sales che rispetti il posizionamento di “one solution brand”. Anche Maurizio Cerrato di Sistar spiega che “alcuni dei prodotti Belton sono sicuramente soggetti alla stagionalità del fai da te (primavera / estate), altri lo sono meno. In generale l’utilizzo delle bombolette spray è collegato ad ambienti aperti per questioni di salute e sicurezza, ma l’utilizzo di bombolette con vernici a base acquosa inodori (gamma Free) e con bassissimi volumi di solvente consente un utilizzo anche al chiuso e dovrebbe facilitare la destagionalizzazione”.

Paolo Ballarani di Italchimici osserva che “in realtà la stagionalità sta sempre più diminuendo, ovviamente non su tutte le tipologie di prodotto, ma è importante dare una soluzione che abbia delle caratteristiche di semplicità di utilizzo fondamentali per ridurre l’importanza della stagionalità”.

L’esperienza di Giuseppe Trisciuzzi di Eco Service è che promuovere la destagionalizzazione non è semplice. “Nella

La gamma proposta dalle aziende nella categoria

Proponiamo un’ampia gamma di prodotti utilizzati dai pittori, falegnami e amanti del fai da te: vernici spray, stucchi, trattamenti per la ruggine, galvanizzanti, impermeabilizzanti, adesivi e sigillanti.

Giuseppe Trisciuzzi, General Manager Eco Service

La gamma di spray Belton si caratterizza per l’alta qualità dei suoi spray ideale per la decorazione ed il fai da te. Alta copertura e la rapida essicazione sono le caratteristiche principali di questi prodotti per verniciature spray facili, veloci e di grande qualità. La gamma Belton è composta da: Spectral - con oltre 200 colori spray RAL per riprodurre qualsiasi colore. Basic - prodotti spray per la preparazione delle superfici prima della verniciatura. Special - prodotti spray per effetti particolari o di oggetti ad alta temperatura. Free - prodotti spray a base acqua senza odore adatto per la verniciatura di prodotti utilizzati dai bambini.

Maurizio Cerrato Responsabile Commerciale Sistar

Idropittura Begni&Cucine fa parte dei nuovi inserimenti. Andrà ad ampliare la gamma delle idropitture e prodotti vernicianti, che si affacciano al largo consumo e l’hobbista.

Paolo Ballarani Amministratore Unico di Italchimici

Il marchio Industria Colori Ilpen, pur vantando una completa gamma di prodotti vernicianti per l’edilizia, ha voluto rispondere alla sempre più pressante richiesta di prodotti “multisuperfici”, cioè capaci al tempo stesso di proteggere taluni supporti, dando continuità estetica ad altri, o semplicemente dando nuova vita estetica a superfici difficilmente

verniciabili, supporti su cui i tradizionali prodotti non garantivano un buon ancoraggio e quindi una tenuta nel tempo. Ovviamente, parliamo di prodotti di fascia alta, dove l’esigenza di verniciare supporti difficili, o perfino problematici, deve coniugarsi con un risultato estetico eccellente e garantire protezione e durata.

Sosio Canciello, Amministratore I Decorativi (marchio Industria Colori Ilpen)

La gamma di colori e vernici che proponiamo nei punti vendita è molto ampia e articolata: offriamo, infatti, pitture e idropitture per interni, fra i quali figura anche una speciale linea, Abitare il Benessere, che comprende prodotti ipoallergenici e privi di formaldeide, oltre che in grado di migliorare la qualità dell’aria degli ambienti e regolare l’umidità interna. La nostra offerta include inoltre decorativi, smalti e fondi coprenti, pitture e soluzioni antimuffa, impregnanti, finiture e vernici per il legno formulati per proteggerlo e nobilitarlo all’interno e all’esterno; ma anche finiture e rivestimenti per pavimenti, studiati per creare ambienti continui, dall’eleganza contemporanea.

Emanuele Divina, Brand Manager San Marco

Per ogni superficie abbiamo il rullo idoneo. Da oltre 40 anni la nostra ditta continua nella ricerca e nell’offerta di rulli adatti alle sempre nuove esigenze. Offriamo un garanzia della qualità di produzione basata sull’esperienza consolidata, ma soprattutto sulla scrupolosa scelta dei materiali di prima qualità.

Giuseppe Civiero Titolare e fondatore VIP Pennelli Giaguaro

60

Le strategie per differenziarsi e sottrarsi alla competizione sul prezzo

L’esposizione nel punto vendita con accattivanti espositoridisplay da banco - pall box - volantini sulle caratteristiche del prodotto . Etichettatura del packaging chiara e sempre aggiornata alle nuove normative.

Per ora ci limitiamo a far conoscere il marchio che è ancora sconosciuto nel canale ferramenta. Non abbiamo ancora pianificato azioni specifiche sulle rivendite, ma lo faremo appena possibile.

Maurizio Cerrato Responsabile Commerciale Sistar

Ho sempre considerato il settore di mercato dei Colorifici “preistorico”, ma con il massiccio avvento del “fai da te” ho dovuto ravvedermi. Negli ultimi anni questo fenomeno ha cambiato il settore, spronando indirettamente anche il professionista, che sempre più spesso trova un cliente informato… Il nostro ambasciatore è il rivenditore, colui a cui abbiamo affidato i nostri valori e comunicato le nostre strategie, sarà lui a sua volta a trasmetterle al suo cliente professionista o hobbista.

Sosio Canciello, Amministratore I Decorativi (marchio Industria Colori Ilpen)

Il prezzo è sempre stata una variabile importante nel nostro settore, in alcuni prodotti c’è ancora la tendenza al ribasso e alla guerra del prezzo… Noi ci siamo staccati da questo modus operandi lavorando su una Vision definita, come pocanzi accennato, creando prodotti specifici per ogni settore di riferimento con un’alta qualità professionale adatta al largo consumo, mantenendo sempre un equilibrio importante qualità/ prezzo e ovviamente con un bel “vestito” o meglio Packaging.

Paolo Ballarani Amministratore Unico di Italchimici

Italchimici –Traspirante e antimuffa Idropittura

Bagni & Cucine neutralizza gli odori, ha un elevato potere coprente, è resistente alla formazione della muffa grazie alla presenza di particolari additivi ed è di facile applicazione.

Ottima resistenza allo sfregamento mantenendo inalterata la traspirabilità.

Colore Bianco opaco trasparente.

Ci siamo concentrati sulla creazione e implementazione del progetto CAP 4.0, che si focalizza sulla nostra rete di Centri Assistenza Professionale prevedendo un’articolata attività di formazione, promozione e ascolto: questo si traduce nella formulazione di prodotti in grado di rispondere alle esigenze di rivenditori attenti e aperti all’innovazione. Portiamo avanti un’attività di presentazioni in store, e abbiamo sviluppato un progetto, San Marco Lovers, che punta alla costituzione di una estesa community di artigiani fidelizzati. Puntiamo moltissimo sull’assistenza in cantiere, grazie a un team di tecnici dedicati, per garantire il massimo supporto al cliente finale professionale. In parallelo, a partire da un intenso lavoro di Business Analytics online, dedichiamo grande impegno al nostro Marketplace, primo in Italia nel settore con il fine di attrarre anche i clienti privati. Periodicamente ci concentriamo, infine, sul rilancio e sul restyling di prodotti iconici.

La nostra, in sintesi, vuole essere una presenza a tutto tondo, che trasmetta il “look and feel” di un brand storico e affidabile, con soluzioni performanti e la capacità di essere al passo con i tempi. Non meno importanti sono le attività di promozione rivolte agli architetti e ai progettisti per approcciare anche il canale dei progetti.

Emanuele Divina, Brand Manager San Marco

Proponiamo i nostri articoli su packaging accattivanti. Accompagniamo i rulli con borsette in carta riutilizzabili, personalizziamo i prodotti per i nostri clienti che lo richiedono gratuitamente.

Giuseppe Civiero Titolare e fondatore VIP Pennelli Giaguaro

nostra gamma ci sono alcuni articoli stagionali, ogni anno cerchiamo di promuoverli fuori stagione ma senza successo perché il consumatore aspetta la bella stagione per l’applicazione”.

Pesa anche l’evoluzione del clima. “I prodotti vernicianti in generale” afferma Sosio Canciello de I Decorativi, “ erano legati ad una stagionalità fisiologica, ma nel tempo i consumi sono andati omogeneizzandosi, e questo, unito alle sempre maggiori instabilità climatiche, determina maggiori problematiche nell’applicazione. La continua ricerca tecnica e gli aggiornamenti nel campo della chimica delle materie prime sono una palestra quotidiana da cui non ci si può assentare.

I driver che oggi guidano l’acquisto

Performance, semplicità e praticità di utilizzo, posizionamento prezzo, sostenibilità. Quali sono le ca-

61

SPECIALE colori e vernici

Ilpen - Smak Polivalente

Ad Acqua è uno smalto, idrosolubile inodore, adatto ad applicazioni su plastica, PVC, lamiere zincate, alluminio, leghe leggere, piastrelle, grès, laminato e tante altre superfici, all’interno ed all’esterno. Con la scelta di formularlo in versione monocomponente si è voluto prediligere la facilità e semplicità di applicazione.

ratteristiche che più di altre spingono l’utilizzatore ad acquistare un prodotto piuttosto che un altro? Nonostante un contesto nel quale, soprattutto per effetto dell’inflazione, la capacità d’acquisto del consumatore è messa a dura prova, la buona notizia è che la scelta non scaturisce esclusivamente dalla comparazione del prezzo.

Paolo Ballarani di Italchimici è categorico: “anche a costo di sembrare ripetitivo, intercettare le esigenze del consumatore, con un’attenzione alla praticità e semplicità di utilizzo, mantenendo un valore importante tra qualità è prezzo, e senza dubbio il focus necessario”. Molto dipende anche dal livello di comprensione del prodotto. Guardando al segmento degli spray, Maurizio Cerrato di Sistar osserva: “temo che il driver principale sia il prezzo non sempre accompagnato dalla qualità. L’utilizzatore spesso non è in grado di valutare ad esempio il livello di copertura di un prodotto. Maggiore copertura significa mettere in bomboletta più vernice, utilizzare un ugello ed una valvola di maggiore qualità rendendo la bomboletta riutilizzabile più volte riducendo lo spreco. Concetti semplici da spiegare, ma difficili da far ricordare al momento dell’acquisto di fronte alla differenza di prezzo tra un prodotto e l’altro. È ciò che proveremo a fare”, assicura.

“Sicuramente in Italia la performance e un prezzo equilibrato” è la risposta di Emanuele Divina di San Marco. “La

62
Emanuele Divina, brand manager San Marco Giuseppe Civiero Titolare e fondatore VIP Pennelli Giaguaro Sosio Canciello, amministratore della I Decorativi (marchio Industria Colori Ilpen) Giuseppe Trisciuzzi, General Manager Eco Service Paolo Ballarani Amministratore Unico di Italchimici

Innovazione:

quanto è importante e qual è l’approccio delle aziende?

L’innovazione della gamma è fondamentale al fine di poter soddisfare le continue richieste del consumatore.

Giuseppe Trisciuzzi, General Manager Eco Service

La necessità-opportunità di sostituire in quote di mercato sempre maggiori i marchi più blasonati, ci impegna per contro a fornire tutto ciò di cui il rivenditore ha bisogno, anche prodotti di bassa rotazione o quelli con alte prestazioni. Dei primi ne faremo volentieri a meno per ovvi motivi, per i secondi bisogna considerare che l’investimento in termini aziendali è notevole, ma è una sfida che accettiamo con grande stimolo.

Sosio Canciello, Amministratore I Decorativi (marchio Industria Colori Ilpen)

L’innovazione è importante in tutti i mercati ma è sempre più difficile da proporre nei fatti. Quello che cerchiamo di offrire sempre è una combinazione ottimale tra ampiezza di gamma, rapporto qualità/prezzo e livello di servizi personalizzato.

Maurizio Cerrato Responsabile Commerciale Sistar

Quando si parla di innovazione si parla anche di nuove soluzio-

ni ad esigenze (l’innovazione serve a facilitare) che siano esse di prodotto o di servizi… noi cerchiamo soluzioni!

Paolo Ballarani Amministratore Unico di Italchimici

L’innovazione è fondamentale, ed è da intendersi a tutto tondo: si concretizza, innanzitutto, nella formulazione di prodotti nuovi che rispondano ai trend del mercato, sia in termini di design, sia come soluzioni funzionali per problemi specifici.

L’innovazione consiste anche nella ricerca continua di nuove materie prime che premino la quota sostenibile delle nostre proposte, in linea con le normative europee in tema di “casa green”. Contestualmente, innoviamo per migliorare le performance di prodotti storici, così da adeguarli a nuove richieste di un mercato in continua evoluzione.

Emanuele Divina, Brand Manager San Marco

L’innovazione è molto importante in quanto deve stare al passo con i nuovi materiali proposti sia per interni che per l’esterno della casa. Importante anche la celerità nelle consegne “just in time”.

Giuseppe Civiero Titolare e fondatore VIP Pennelli Giaguaro

San Marco – Il nuovo sistema di rivestimenti decorativi Allover trasforma la scelta di una nuance in un’esperienza immersiva a tutto tondo. Si compone di tre prodotti monocomponenti all’acqua - Allover Base, Allover Finish e Allover Top - studiati per creare continuum monocromatici armoniosi e scenografici tra pavimenti, soffitti e pareti e realizzare superfici dall’aspetto liscio e compatto in soli 2mm di spessore.

sostenibilità non è ancora un driver per i progetti medio-piccoli e residenziali, mentre lo diventa per quelli con capitolati guidati da studi di architettura: da questo punto di vista le certificazioni sono fondamentali”.

Sosio Canciello de I Decorativi osserva che “tutti gli aspetti (tra quelli proposti nella domanda - Ndr) sono necessari ed imprescindibili, un prodotto oggi deve necessariamente essere performante, semplice e pratico da porre in opera, essere economicamente vantaggioso e negli ultimi anni è anche cresciuta molto la sensibilità verso le tematiche ambientali e sanitarie, quindi oggi un prodotto di successo deve rispondere a tutte le aspettative”. Considera importante la qualità dell’esperienza d’uso anche Giuseppe Civiero di VIP Pennelli Giaguaro “La semplicità nell’uso e la praticità nella pulizia dei nostri attrezzi per il riutilizzo dei materiale è per noi il consiglio che più diamo ai nostri consumatori finali”. Infine, Giuseppe Trisciuzzi di Service ne individua principalmente tre: “qualità, servizio e prezzo giusto”.

63

SPECIALE utensili manuali

GAMMA, PRESTAZIONI E SERVIZIO. COSÌ SI AFFRONTA UN MERCATO MATURO

Il contesto non è particolarmente dinamico e questo spinge le aziende del comparto ad innovare continuamente la proposta andando ad affinare le prestazioni - anche in termini di praticità di utilizzo - e la gamma dei servizi a supporto. La ferramenta si conferma come un canale strategico

Se pur con qualche incertezza, dovuta anche a un contesto internazionale decisamente complesso, per le aziende protagoniste di questo speciale il bilancio dei primi mesi del 2024 è sostanzialmente positivo. Valerio Traversi Business Unit Manager Utensileria, Responsabile Divisione Key Account, ricorda che Beta Utensili “è una realtà in costante crescita, nonostante il complicato contesto socio-economico del recente passato. Ci siamo affermati come punto di riferimento sul mercato italiano e internazionale e anche il 2024 si è aperto con ottime performance”. Pietro Gentilini, Product Manager Fervi guarda al 2024 come a “un anno difficile e sicuramente impegnativo. A livello di mercato, le premesse non sono al momento positive, ma confidiamo internamente nella nostra capacità

di azione anche a fronte di venti contrari e mari turbolenti. La pianificazione pensata al momento sta dando buoni risultati e ci aspettiamo una risposta dal mercato altrettanto buona, vista la sempre più crescente “brand awareness” del marchio Fervi sia nei rivenditori ma soprattutto nell’utilizzatore finale”. Il bilancio dei primi mesi del 2024 “ è sicuramente positivo”, dichiara Enrico Ullmann, Amministratore Ullmann. “I dati di vendita sono incoraggianti, così come il numero di clienti serviti che si mantiene in crescita. Gli strumenti manuali sono tra i protagonisti del nostro Best of, il giornalino promo dedicato ai professionisti, che, come nel 2023, contribuirà a spingere le vendite. La criticità più sfidante di quest’anno è integrare nuovi articoli all’interno della gamma. Abbiamo in arrivo molti stru-

menti nuovi, scelti con lo scopo di allargare il pubblico dei professionisti che hanno strumenti Ullmann nella cassetta degli attrezzi.

In un mercato che alterna luci ed ombre, le aziende continuano a investire. La conferma arriva anche da Elena Caverio, Socia Titolare CEO Caverio Angelo. “I primi mesi del 2024 per noi sono stati positivi anche se si avverte un po’ di incertezza generale forse dovuta ad una situazione ancora instabile dei costi energivori e delle materie prime. Per il 2024”, dichiara Caverio, “come per gli ultimi anni passati prosegue la nostra sfida Green finalizzata ad offrire attrezzi prodotti senza l’utilizzo di sostanze tossiche (obiettivo ormai raggiunto) nel pieno rispetto dei nostri operatori interni, degli utilizzatori finali e dell’ambiente che ci circonda. Nel 2023 abbiamo investito nell’acquisto di pannelli fotovoltaici che ci permettono di alimentare la nostra produzione attraverso fonti rinnovabili. Anche per quanto riguarda gli imballi vorremo riuscire ad utilizzare esclusivamente imballi in carta e cartone ed imballi di riciclo senza gravare sul prezzo finale del prodotto”. In generale i primi mesi del 2024 sono stati all’insegna dell’incertezza. anche secondo Maurizio Verna Business Development Manager Grupa Topex che prosegue spiegando “noi abbiamo comunque presentato parecchie novità nel primo trimestre di quest’anno. Novità che ci possono dare una mano a realizzare i nostri obiettivi.

64
Beta Utensili - La chiave dinamometrica Beta 666 Zero-Reset non ha bisogno di essere scaricata. Progettata e sviluppata internamente, viene prodotta presso gli stabilimenti Beta in Italia con materiali performanti e trattamenti speciali sulla componentistica 100% Made in Italy. Non deve più essere riportata al minimo a fine del ciclo di utilizzo e garantisce il rispetto della normativa di riferimento per numero di cicli, durata nel tempo e precisione di serraggio.

Una criticità può essere rappresentata dall’incertezza sui prezzi e sui tempi di approvvigionamento dovuta ai noti problemi legati all’importazione dalla Cina o altri paesi di quell’area. Grupa Topex, comunque, ha avuto la possibilità di programmare l’arrivo di buona parte dei prodotti in anticipo e, quindi ,non stiamo ora soffrendo sul lato disponibilità”. Verna conclude osservando che “i persistenti alti tassi di interesse che condizionano sia le imprese che le famiglie rendendo più oneroso il denaro (prestiti o mutui) ci rendono cauti sulle prospettive del 2024”. Visto il contesto, preferisce non sbilanciarsi troppo Paolo Sassone General Manager Pferd “Nei primi due mesi del 2024 abbiamo avuto dei risultati molto positivi mentre a marzo abbiamo registrato una leggera flessione. Le nostre previsioni per il prosieguo sono comunque improntate ad un cauto ottimismo. La sfida più importante è far comprendere il valore della qualità dei nostri prodotti, e per questo l’attività di formazione è da sempre fondamentale. La nostra Accademia eroga formazione e addestramento tecnico aperto sia a personale di vendita sia a utilizzatori finali. “Il 2024 è regolare e penso di confermare stabilità per tutto anno”, afferma Alfredo Casartelli, Amministratore Mundial.

Pferd – Proposto come

potente ed ergonomica ai dischi da sbavo, lamellari e fibrati, CC-Grind Ro-

molto

e genera meno polveri (circa l’85% in meno), le vibrazioni sono considerevolmente ridotte ed è nettamente più silenzioso. Garantisce un’asportazione del materiale tre volte più veloce e permette di ottenere una superficie nettamente migliore.

L’Ufficio Marketing Metalminotti riferisce che “rileviamo una maggiore vendita di utensili verso la clientela estera piuttosto che italiana, che però rimane sempre un mercato prioritario per la nostra azienda, essendo la nostra una realtà storica operante sul territorio da 100 anni (1924-2024).

Le dinamiche che caratterizzano questo comparto

In un caratterizzato da una domanda non particolarmente brillante la sfida per le aziende è potenziare il proprio appeal andando a lavorare sulla gamma e sui servizi. Enrico Ullmann di Ullmann osserva che “la dinamica più

interessante sul mercato è quella della specializzazione di professionisti e artigiani. Questo significa maggiore attenzione nella scelta degli strumenti di lavoro. Il focus si sposta dal prezzo ai dettagli che consentono di svolgere un lavoro preciso, pulito, veloce. Diventa, quindi, sempre più importante offrire ai professionisti l’occasione di testare dal vivo i nostri strumenti e coglierne il valore. La nostra strategia è quindi quella di moltiplicare le occasioni di incontro partecipando o organizzando direttamente open day e giornate dimostrative presso i clienti che fanno parte della rete degli Ullmann Premium Reseller”. La dinamica non è cambiata molto rispetto agli anni precedenti. Ne è convinto Pietro Gentilini di Fervi. “È un mercato stabile e maturo dove sono difficili flessioni importanti o impennate improvvise. La certezza è la parte logistica e di servizio, sul quale continuiamo a investire costantemente mantenendo e migliorando di anno in anno il nostro tasso di servizio che va oltre il 90%. Un dato fondamentale che non tutti riescono a garantire in tempi di scambi logistici difficoltosi”. L’obiettivo è mantenere il vantaggio competitivo. Per riuscirci Paolo Sassone General Manager Pferd giudica indispensabili “qualità di prodotto e soprattutto, rapidità di risposta e soluzioni tecniche sempre più performanti. A fronte dei

65
alternativa bust è leggero, silenzioso, maneggevole Stanley – I tre nuovi modelli di cutter da 18 mm sono dotati di un meccanismo che consente di staccare il segmento della lama in modo rapido, semplice e sicuro, eliminando la necessità di utensili o accessori aggiuntivi. Sono disponibili con rotella di bloccaggio e cursore autobloccante, sono ideali per una vasta gamma di applicazioni, come il taglio di cartongesso, vinile, feltro, materiali per l’isolamento e molti altri.

SPECIALE utensili manuali

Metalminotti - La linea di utensili forgiati in lega MZW e CuBe per la sicurezza negli ambienti di lavoro a rischio di incendio ed esplosione (Dir. Europee ATEX 137 e ATEX 95) vanta proprietà antiscintilla, amagnetiche, è resistente alla corrosione e ha vita utile molto lunga. Trova impiego nel settore petrolchimico, nelle stazioni e depositi di gas, in ambienti caratterizzati dalla presenza di infiammabili, esplosivi, acqua marina e con interferenze o campi magnetici (TAC).

ridotti margini con cui devono fare i conti le aziende, l’esigenza principale è quella di incrementare l’efficienza e la velocità di risposta. I clienti ci chiedono una gamma di prodotti in grado di aiutarli a fronteggiare, nel migliore dei modi, le sfide complesse che il merca-

to, specie in tempi critici, richiede di affrontare. Da lato nostro la continua ricerca di soluzioni tecniche di ultima generazione sempre più performanti è fondamentale per mantenere un vantaggio competitivo Ci proponiamo”, prosegue Sassone, come “problem sol-

ver”, forti dell’elevata specializzazione, di prodotti di qualità e di tecnici esperti. I nostri utensili giocano un ruolo fondamentale e devono quindi rispondere adeguatamente alle richieste per ogni fase delle lavorazioni”. La ricetta indicata da Alfredo Casartelli per Mundial è “prediligere tassativamente la qualità professionale ma con prezzi adeguati”. Pensando a come l’utilizzatore sceglie l’utensile manuale Beta Utensili pone al centro il rapporto qualità/prezzo, afferma Valerio Traversi. “L’ampiezza del catalogo Beta ci permette di soddisfare ogni esigenza dell’utilizzatore finale: la scelta del professionista è guidata in primo luogo dalla qualità dell’utensile, nel mondo del fai-da-te e dell’hobbistica un altro driver di acquisto è il prezzo. La nostra nuova linea di contenitori e assortimenti di utensili Beta Worker offre soluzioni essenziali e funzionali, caratterizzate da un ottimo rapporto qualità/prezzo”. Si distingue dalle altre la strategia descritta da Maurizio Verna di Grupa Topex. “Di fronte a una domanda che non presenta un marcato dinamismo, la nostra azienda sta implementando una importante pressione promozionale che si protrarrà, alternando sottocategorie e prodotti specifici, tutto l’anno con almeno 8 eventi promozionali di diversa durata”. Secondo Verna, “queste azioni permetteranno anche di mitigare gli effetti sui

un alloggiamento comodo per una vasta gamma di utensili manuali dalle dimensioni più grandi alle minuterie più piccole. Sono stati studiati in diverse dimensioni per essere inseriti nelle cassettiere mobili della linea Fervi e progettati con assortimenti di utensili per la maggior parte delle necessità di lavorazione.

66
Fervi – I nuovi termoformati porta utensili della linea C960 rappresentano la soluzione avanzata per l’organizzazione degli strumenti in officina e per gli appassionati di fai da te. Aiutano ad ottimizzare lo spazio di lavoro e offrono

prezzi in leggero rialzo”. Il Made in Italy resta un’imprescindibile leva competitiva, quando si tratta di affrontare un mercato che vede una sempre più forte presenza di articoli d’importazione. Ne è convinta Elena Caverio di Caverio Angelo “I nostri attrezzi sono semplici, non hanno parti elettriche o elettroniche, quindi per soddisfare le richieste del mercato e differenziarci da prodotti non Made In Italy cerchiamo di offrire prodotti Professionali, robusti, affidabili e rivestiti con vernice atossica, e di condividere il nostro know-how con il cliente per supportarlo in caso abbia richieste di modifiche tecniche ed estetiche da apporre ai nostri prodotti”.

Ullmann - La sega professionale con lama giapponese Japan Rapid Pull 265 Tajima consente tagli rapidi, puliti, precisi anche in profondità. La lama è più sottile rispetto a quella di una sega tradizionale, più affilata, di un acciaio più duro che non flette. Può montare lame diverse a seconda dell’uso: la lama di serie da 265 mm con 16 dpi può essere sostituita velocemente con lame di lunghezze e dentature diverse; oppure con lame “nere” in acciaio temprato con rivestimento antiaderente che restano sempre fredde e non inchiodano, perfette per tagliare legni duri o resinosi.

L’innovazione? Non è un’opzione se si vuol restare competitivi

Paolo Sassone rileva che “la soddisfazione dei clienti è direttamente correlata alla qualità. Per questa ragione Pferd si dedica costantemente alla ricerca e allo sviluppo di prodotti innovativi e ad alte prestazioni investendovi circa il 10% del fatturato globale. Costruiamo internamente le macchine e gli impianti

La gamma proposta in questa categoria di prodotto

Beta Utensili vanta oltre 100 anni di storia ed esperienza. La nostra gamma è in continua evoluzione e include attrezzature da lavoro e utensili manuali per rispondere ad ogni esigenza di utilizzo: dalle chiavi di manovra alle chiavi dinamometriche, passando per giravite, pinze e utensili speciali come quelli antiscintilla o Inox.

Valerio Traversi Business Unit Manager Utensileria, Responsabile Divisione Key Account Beta Utensili

La nostra realtà è nata nel 1974, quando Caverio Angelo e la moglie Elisabetta (i miei genitori) fondano la Caverio Angelo Fabbrica. Oggi volutamente continuiamo ad essere un azienda a conduzione famigliare e siamo orgogliosi di portare avanti l’eccellenza del Made In Italy e promuovere l’artigianalità Italiana. La nostra produzione comprende: archetti per seghetto manuale da taglio, articoli per la misurazione: piombi e squadre muratore, piastre piegaferro e staffe, miscelatori per colle e vernici ed altri articoli per cantiere.

Elena Caverio, Socia Titolare CEO Caverio Angelo

La gamma di termoformati con utensili di Fervi è costituita da vassoi in polietilene reticolato a densità variabile, lavorati in house con fresatrice CNC. Questi termoformati morbidi sono l’ideale per mantenere ordinata la postazione di lavoro grazie alla loro estrema praticità e facilità di estrazione e inserimento degli utensili. La nuova gamma propone oltre 40 configurazioni compatibili con tutte le nostre cassettiere e arredamenti da officina.

Pietro Gentilini, Product Manager Fervi

Grupa Topex offre un ampio assortimento di utensili manuali (circa 6200 codici) suddivisi in 14 diverse sottocategorie che spaziano dagli utensili utili per l’officina, per impresa edile, per l’elettricista e l’idraulico. In tutte queste sotto categorie troviamo prodotti declinati sia per l’utilizzatore più

professionale (Neo Tools) sia per l’hobbista (Topex) che per le piccole necessità domestiche (Top Tools)

Maurizio Verna Business Development Manager Grupa Topex

Mundial offre una gamma completa di utensili professionali giraviti, pinze, chiavi, chiavi a bussola, carrelli portautensili, tutti prodotti con materiali selezionati e con le più innovative tecnologie frutto dell’ esperienza acquisita in oltre 70 anni, La gamma Mundial si rivolge ai professionisti dell’utensileria, ferramenta, industria, autoriparazione, elettrico, idraulica, edilizia garantendo alti standard qualitativi.

Alfredo Casartelli, Amministratore Mundial

Pferd propone una vasta gamma di frese, perforatori e svasatori per sbavare, lavorare profili e praticare aperture, soluzioni ottimali per finitura e lucidatura dalla lavorazione grossolana delle superfici fino alla lucidatura. Il programma Pferd comprende inoltre spazzole per l’uso manuale, meccanico e stazionario nonché dischi da taglio, da sbavo e lamellari per tagliare, smerigliare e sgrossare . Infine la novità delle frese in metallo duro integrale per uso stazionario.

Paolo Sassone General Manager Pferd

Da sempre distribuiamo e offriamo ai rivenditori specializzati una gamma molto ampia di utensili manuali che spazia dai cutter all’attrezzatura per l’edilizia leggera.

Gli strumenti da taglio e quelli di misura rappresentano da oltre 40 anni uno dei nostri fiori all’occhiello, grazie a cutter, lame, seghe e flessometri firmati Tajima, il più importante produttore giapponesi di strumenti professionali, garanzia, anche sul mercato italiano, di qualità e affidabilità. A questi si aggiungono le livelle e gli strumenti per l’edilizia leggera: coltelli, raspe, traccia linee, spatole e raschiatori.

Enrico Ullmann, Amministratore Ullmann

67

SPECIALE utensili manuali

I plus che fanno della ferramenta un canale strategico

La ferramenta si rivela un partner prezioso per un’azienda come Beta grazie alla sua capillarità e capacità di creare un rapporto continuativo con i clienti.

Valerio Traversi Business Unit Manager Utensileria, Responsabile Divisione Key Account Beta Utensili

Il canale della ferramenta ed edilizia per noi è di fondamentale importanza, anche se indirettamente tramite i nostri clienti grossisti: Il feed back del negozio di ferramenta che vende al cliente finale o del rivenditore edile ci permette di migliorare ed ottimizzare i nostri prodotti.

Elena Caverio, Socia Titolare CEO Caverio Angelo

Il canale della ferramenta è storicamente molto importante per Fervi per diversi motivi, tra cui la vicinanza ai clienti finali e la possibilità di offrire un servizio personalizzato.

Pietro Gentilini, Product Manager Fervi

Il canale della ferramenta rappresenta sempre un punto importante per la promozione dei nostri prodotti specifici, soprattutto a livello nazionale.

Ufficio Marketing Metalminotti

Il canale di distribuzione tradizionale della ferramenta è sicuramente importante per la nostra azienda, perchè garantisce molti vantaggi. Innanzitutto c’è il vantaggio della capillarità dei punti vendita, soprattutto nell’Italia centro e sud. Questo va a vantaggio della presenza sul territorio e

Grupa Topex – Da Neo Tools il nuovo raschietto cod. 63-019 dalla struttura in alluminio leggera ma resistente con inserti in gomma termoplastica TPR per una perfetta ergonomia. La lama è in acciaio inox per una massima efficienza. Con l’utensile viene offerto un set con 5 lame in acciaio inox di ricambio. Il semplice sistema di sostituzione delle lame è un altro suo valore aggiunto del nuovo raschietto.

del rapporto di fiducia che si instaura con i clienti. Inoltre, spesso i dipendenti delle ferramenta sono esperti del settore e possono offrire consulenza specializzata e questo è un importante valore aggiunto.

Maurizio Verna Business Development Manager Grupa Topex

È il canale principale, anche se il prodotto Mundial è sempre piu apprezzato anche in utensilerie forniture industriale e automotive.

Alfredo Casartelli, Amministratore Mundial

Il canale ferramenta è per noi molto importante per la capacità di accompagnare l’utilizzatore finale all’individuazione del prodotto più adatto alle sue esigenze, Paolo Sassone General Manager Pferd

È da sempre fondamentale ed è la base su cui si fonda la nostra crescita. La ferramenta specializzata ha il grande vantaggio di servire un’ampia gamma di professionistiidraulici, elettricisti, carpentieri, serramentisti, ecc. - con una selezione di strumenti e brand vasta e articolata. È un settore che da qualche anno vive una fase di grande cambiamento che coincide con l’ingresso delle nuove generazioni. Crescono così anche in ferramenta i servizi di e-commerce, la comunicazione social, gli open day e gli incontri dimostrativi. Una vivacità che rendono questo canale ancora più interessante.

Enrico Ullmann, Amministratore Ullmann

per la produzione e controlliamo e aggiorniamo costantemente gli standard di qualità e di sicurezza: in tal modo riusciamo a garantire la qualità Pferd. Come membro fondatore dell’ oSa, l’organizzazione per la sicurezza degli abrasivi, offriamo agli utilizzatori la massima sicurezza possibile, perché monitoriamo costantemente la produzione in tutti gli stabilimenti. La nostra gestione della qualità è certificata secondo la norma EN ISO 9001. La nostra abilità”, sottolinea ancora Sassone, “è trovare una soluzione personalizzata ottimale per i clienti, producendo e adattando gli utensili alle loro esigenze. L’obiettivo è quello di rendere meno faticoso il lavoro dell’utilizzatore: nello sviluppo dei nostri prodotti, le priorità sono l’uomo e le sue esigenze. Ai propri partner commerciali, la nostra azienda offre un pacchetto di servizi esclusivo: consulenza per la

soluzione di tutte le problematiche di applicazione, servizio orientato al cliente, massima rapidità nelle consegne ed un ottimo rapporto qualità-prezzo. Nell’accademia Pferd, infine, offriamo, a utilizzatori e consulenti di vendita, le nostre conoscenze teoriche e la possibilità di effettuare prove pratiche. I corsi di formazione, strutturati su vari livelli, sono studiati per creare veri specialisti degli utensili”, assicura.

L’’innovazione è un valore e un fattore di successo anche secondo Enrico Ullmann di Ullmann. “Anche il più semplice strumento manuale può essere innovato aggiungendo dettagli che ne migliorano le performance per soddisfare esigenze specifiche del professionista”, assicura infatti. “Parlando in generale, l’innovazione è sempre un valore: il mercato cambia molto velocemente, così come le esigenze dei

68

professionisti e di tutti noi, che abbiamo bisogno delle loro competenze. Nascono nuovi materiali, nuove soluzioni per le ristrutturazioni e cresce la necessità di strumenti più resistenti o più precisi e versatili. È un processo che non si ferma mai e che noi affrontiamo tenendo sempre gli occhi aperti sulle novità del settore a livello internazionale”. Affrontando il tema dell’innovazione dei servizi Ullmann spiega che è “legata alla digitalizzazione a cui è destinata

una quota importante degli investimenti previsti nel 2024”.

Beta Utensili, assicura Valerio Traversi “investe costantemente in Ricerca e Sviluppo, aggiornando ogni anno la gamma con attrezzature da lavoro e utensili sempre più innovativi e performanti. La nostra azienda supporta la continua crescita con standard molto elevati di servizio pre e post-vendita.” Restando focalizzata sulle sfide poste dall’ingresso di articoli che puntano sulla convenienza, Elena Caverio di Caverio Angelo osserva che “per competere con i prezzi di mercato penso che l’unico modo sia investire in nuove tecnologie che permettono di ottimizzare i cicli di lavorazione e di ridurne i costi”. Pietro Gentilini di Fervi puntualizza che “l’innovazione è fondamentale in qualsiasi settore, compreso quello degli utensili manuali. Fervi è costantemente impegnata nello scouting e nella ricerca di nuovi prodotti sul mercato. Tramite l’ascolto dei bisogni e delle esigenze

dei nostri clienti pensiamo e ricerchiamo le soluzioni più adatte a soddisfare le mutevoli esigenze del mercato con l’obiettivo di offrire una qualità sempre migliore e un’innovazione costante sia in termini di prodotto sia in termini di servizi a supporto”. Sono tanti i fattori che portano le aziende nell’innovazione una leva competitiva imprescindibile. Maurizio Verna di Grupa Topex ne individua alcuni: “l’innovazione consente lo sviluppo di nuovi materiali, design e tecnologie che migliorano le prestazioni degli utensili manuali. Questo può tradursi in strumenti più efficienti, più precisi e più facili da utilizzare. Inoltre, può portare a miglioramenti nella sicurezza di utilizzo. Gli utensili manuali innovativi spesso sono progettati per ridurre la fatica e migliorare il comfort durante l’uso prolungato. Tutti questi elementi possono essere decisivi per differenziarsi tra la concorrenza! Grupa Topex è molto sensibile a tutti questi aspetti. Al riguardo l’Ufficio Marketing Metal-

69
Pietro Gentilini Product Manager Fervi Paolo Sassone General Manager Pferd Enrico Ullmann Amministratore Ullmann Valerio Traversi Business Unit Manager Utensileria Beta Utensili Alfredo Casartelli Amministratore Mundial Maurizio Verna Business Development Manager di Grupa Topex Elena Caverio Socia Titolare e Ceo Caverio Angelo

SPECIALE utensili manuali

Usag –

L’assortimento con inserti 660 X e bussole 235 X con profilo speciale X-GRIP, è fornito di una cassetta, realizzata in bimateriale con rivestimento softtouch che garantisce una presa comoda durante il trasporto e protegge anche gli utensili.

La marcatura interna delle bussole facilita l’identificazione rapida delle dimensioni, mentre la clip di aggancio in metallo assicura grande praticità durante il trasporto. 23 i pezzi inclusi.

I target di utilizzatori considerati strategici

La gamma Beta risponde alle esigenze dei professionisti dell’industria, della meccanica, dell’autoriparazione e dell’artigianato. Le loro abitudini e aspettative sono in costante evoluzione e per questo manteniamo un contatto continuo con gli utilizzatori in tutti i settori.

Valerio Traversi Business Unit Manager Utensileria, Responsabile Divisione Key Account Beta Utensili

La maggior parte della nostra clientela è composta da grossisti di edilizia e ferramenta. Avere un ampio parco macchine (taglio laser, impianto di verniciatura a polvere, cnc, robot di saldatura) ci permette di offrire loro servizi di personalizzazione tecniche estetiche su prodotti già esistenti o di crearne di nuovi.

Elena Caverio, Socia Titolare CEO Caverio Angelo

La gamma di utensili Fervi è stata ideata e progettata per soddisfare sia i professionisti che gli appassionati del fai da te. Grazie alla vasta varietà e alle diverse tipologie di utensili presenti nel nostro catalogo, offriamo soluzioni adatte a ogni esigenza.

Pietro Gentilini, Product Manager Fervi

Il target di utilizzatori cui ci rivolgiamo è ampio e variegato. Troviamo i professionisti del settore edile (muratori, carpentieri, idraulici, elettricisti), artigiani, manutentori, riparatori, operatori del faidate, hobbisti o professionisti che lavorano in settori come la lavorazione del legno, la lavorazione dei metalli, la modellazione, la ceramica, ed infine gli utilizzatori domestici. Possiamo dire che gli hobbisti sono stati i primi utilizzatori che in Italia hanno provato con soddisfazione i prodotti di Grupa Topex ed ora il target

minotti riferisce: “negli ultimi anni abbiamo puntato su elementi innovativi arricchendo la nostra gamma con una maggiore disponibilità di articoli, misure e componenti che recentemente stanno vedendo un più largo impiego (esempio: manici in fibra di vetro che garantiscono una migliore maneggevolezza rispetto al classico legno).

Criptico Alfredo Casartelli che si limita ad annunciare che “nel 2024 Mundial amplierà la gamma con molti nuovi prodotti”.

I canali distributivi: criteri di scelta e posizionamento della gamma Il comportamento di acquisto del Privato e anche del Professionista, ma anche le caratteristiche costruttive, le funzionalità e il posi-

più promettente è quello dei professionisti o utilizzatori più esigenti. Qualunque sia il target, i nostri consumatori sono sempre più utilizzatori consapevoli e attenti.

Maurizio Verna Business Development Manager Grupa Topex

Restano saldi i settori Oil & Gas, Petrolchimico e Navale. Ufficio Marketing Metalminotti

Il nostro cliente è il professionista, artigiano, industria, meccanici.

Alfredo Casartelli, Amministratore Mundial

Proponendo una gamma di prodotti premium altamente performanti i nostri utilizzatori sono professionisti che apprezzano in primis qualità e robustezza, dando comunque grande importanza alla marca e conoscono il valore del tempo risparmiato grazie alla qualità. Nel concreto i nostri utilizzatori sono principalmente carpenterie e stampisti ma più in generale chiunque effettui lavorazioni sui metalli.

La lavorazione è sempre più specialistica : alta qualità, precisione e puntualità.

Paolo Sassone General Manager Pferd

Da diverso tempo stiamo lavorando in modo specifico sui professionisti che lavorano nell’ambito delle ristrutturazioni: progettisti, cartongessisti, decoratori. Il nostro interesse per questa categoria si muove di pari passo alla crescita di interesse nei settori dell’edilizia e del colore, che è il risultato di un lavoro importante sia sul fronte della gamma che della forza vendita, con l’ingresso di professionisti di grande esperienza.

Enrico Ullmann, Amministratore Ullmann

70

zionamento prezzo della propria gamma. Sono questi i criteri che guidano le scelte delle aziende nella selezione dei canali distributivi da presidiare e anche delle linee da veicolare in ciascuno di essi. Una prima conferma arriva da Valerio Traversi Business Unit Manager Utensileria, Responsabile Divisione Key Account Beta Utensili: “gli utensili manuali, cuore di gamma del catalogo Beta, vengono proposti su tutti i canali a nostra disposizione (ferramenta, grossisti, forniture industriali, autoriparazione…) con differenze e personalizzazioni dettate dalle logiche distributive. Pietro Gentilini riferisce che “Fervi è presente sia nel tradizionale canale delle ferramenta che in quello più moderno della Grande Distribuzione Organizzata (GDO). Grazie alla nostra vasta gamma di articoli verticali, siamo in grado di soddisfare le esigenze dei target di entrambi i canali di vendita”. Per Grupa Topex il canale di distribuzione di riferimento è la ferramenta, servita soprattutto grazie a consolidati rapporti con distributori sul territorio nazionale”, dichiara Maurizio Verna Business Development Manager.

La ferramenta specializzata è anche il canale distributivo principale di Ullmann L’amministratore dell’azienda, Enrico Ullmann, spiega che ad essa “aggiungono i colorifici e le rivendite edili. Nelle ferramenta proponiamo una vastissima gamma di strumenti professionali che è ben rappresentata dal nostro giornalino Best Of. Per i colorifici e le rivendite edili abbiamo creato

una specifica selezione che proponiamo attraverso il Drywall Kit, un giornalino pensato proprio per il loro target di clienti. Non c’è invece alcuna selezione in termini di prezzo: proponiamo da sempre strumenti di fascia alta che hanno uno specifico posizionamento e un buon rapporto qualità/prezzo”.

La strategia commerciale di Pferd Italia, dichiara Paolo Sassone General

Caverio Angelo - Archetto mignon Pony, formato ridotto ma molto robusto, in acciaio piatto trafilato, rivestito con vernice epossidica atossica, completo di lama ferro o legno alta qualità. Grazie alla sua dimensione ridotta è Ideale per carrelli e borse porta utensili.

Manager, prevede di veicolare al mercato i propri sistemi e prodotti soltanto attraverso Utensilerie e Ferramenta evolute. Viene posta una grande attenzione a come trasmettere informazioni tecnico-commerciali agli utilizzatori in maniera veloce e completa. A questo scopo il nostro portale ha cambiato design grafico per facilitare la navigazione dei professionisti e contiene tutte le informazioni tecniche e pratico applicative di interesse per chi utilizza i nostri prodotti. Inoltre, al fine di facilitare il reperimento e l’acquisto degli utensili è operativa la possibilità di geo localizzare il nostro distributore più vicino. Alcune Utensilerie e Ferramenta evolute hanno predisposto un loro sito e- commerce che include i nostri prodotti”. Mundial spiega il suo amministratore Alfredo Casartelli veicola i propri utensili nel “canale tradizionale Ferramenta, utensilerie e automotive”.

71
Mundial – L’azienda propone una gamma completa di utensili a mano professionali per professionisti, industria e automotive ed espositori da parete per una esposizione organizzata per tipo di utensile.

QUESTO È UN BUSINESS IN CONTINUA EVOLUZIONE

Reduce da due anni di boom, nel 2023 le dinamiche del mercato sono state improntate a una maggiore stabilità. Nelle attese delle aziende, le prospettive a breve e medio termine sono di una ulteriore crescita, anche se non così compulsiva.

A trainare la domanda saranno diversi fattori, tra cui la maggiore sensibilità ambientale e l’interesse per articoli innovativi e di qualità

Un anno difficile e complesso. Il 2023 si è chiuso con un bilancio non del tutto negativo ma con qualche perplessità. Complice la crisi internazionale, l’incremento del costo delle materie prime, dell’energia e dei trasporti che si è ripercosso su prezzi e margini. Per non parlare, poi, dei repentini cambi di stagione. Di certo non si sono registrati i brillanti risultati del periodo Covid, che sono così tornati ai livelli pre-crisi. Tutto sommato, però, la lenta svolta green è

un fenomeno destinato ad accrescere portata e dimensioni del settore del garden, del pet e dell’outdoor. Grazie sempre più anche al ruolo fondamentale dei dettaglianti di ferramenta, che con spazi espositivi sempre più ampi e dedicati a questi business possono accrescere le proprie vendite. Vediamo, in questa prima parte, come e perché, sulla base di quanto riferito dai principali operatori del settore. Nel prossimo numero ci soffermeremo su come si

evolvono le linee e le gamme degli articoli, e gli spazi e le superfici destinate alla vendita di questi prodotti.

Risultati tutto sommato soddisfacenti Mario Cornero, Direttore Commerciale di Arca, afferma che “il 2023 è stato un anno difficile ma tutto sommato non del tutto negativo. Abbiamo riscontrato un decremento dei volumi con un rallentamento della crescita e - in alcuni casi - di stabilizzazione dei valori dopo gli aumenti degli anni precedenti, il tutto purtroppo accompagnato da un più che proporzionale decremento della marginalità a causa della non ancora raggiunta “normalizzazione” dei costi dei fattori produttivi”.

Nico Cavallini, Responsabile Vendite di Arti Tec, evidenzia che “il 2023 ha portato con sé una serie di strascichi degli anni precedenti e alcuni fattori negativi che hanno penalizzato di conseguenza le vendite. I nostri prezzi al dettaglio non hanno potuto subire grossi tagli perché i margini sarebbero stati troppo penalizzati, a causa dell’incremento dei costi delle materie prime energetiche e di trasporto. Le vendite hanno quindi subìto un calo abbastanza significativo”.

Paolo Stefanoni, General Manager di Barenbrug Italia, spiega che “il 2023 ha visto un andamento climatico par-

72 SPECIALE Garden nella Ferramenta
Pagano Fiori

SPECIALE Garden nella Ferramenta

ticolarmente complicato con una primavera molto corta e molto piovosa. Poi vi è stato un passaggio repentino al caldo estivo ed un autunno siccitoso e con alte temperature ed un altrettanto improvviso inizio del clima invernale. Ovviamente questo fatto ha condizionato le vendite di miscugli per i tappeti erbosi nel mercato consumer. Il sell in primaverile è stato positivo ma l’elevato stock di prodotti residui invenduti dalla primavera ha condizionato negativamente le vendite autunnali. Nel complesso possiamo parlare di lieve calo rispetto al 2022 con riduzioni sensibili in alcune zone più difficili”.

Alessandro Sordi, Sales & Managing Director di Bestway Italia, specifica che “tra i prodotti più colpiti dal calo generalizzato, ci sono quelli relativi alla categoria delle piscine e degli accessori. Questi prodotti, infatti, hanno registrato un decremento nel corso degli ultimi due anni a causa del forte stock accumulato durante il periodo Covid e, in generale, per l’inflazione e l’instabilità macroeconomica che stanno affliggendo il mercato in questi anni”.

Guglielmo Bitossi, Amministratore Delegato di CFG, spiega che “la no-

stra azienda, con la linea di macchine per la cattura delle zanzare, incrementa ogni anno la presenza presso i suoi rivenditori. Gli articoli aumentano perché il negoziante prende fiducia in virtù dell’affidabilità e dell’efficacia delle macchine. Fondamentale è la “prova” della cattura”.

Angela Novembre, Marketing Director di Copyr, evidenzia che “il 2023 per le vendite di prodotti per il giardinaggio in ferramenta è stato in linea al trend dell’Home&Garden, dove si registra un discreto interesse verso i prodotti per la

74
Handy Granulati Zandobbio Federico Levrieri, Kemper Group

difesa degli spazi della casa e del giardino verso gli infestanti come zanzare, mosche, formiche e scarafaggi”.

Luca Viggiano, Direttore Generale di Eurocuoio, dice che “nel 2023 il mercato del giardinaggio è stato in crescita, almeno nel nostro caso per quanto riguarda la produzione di foderi per forbici, attrezzi e cinture. La tendenza è favorita dal fatto che i consumatori tendono a preferire sempre più la qualità del prodotto Made in Italy”.

Secondo Paolo De Nora, Amministratore di Euroequipe, “il mercato soffre l’instabilità emotiva generata dagli ultimi anni con imprevedibili situazioni: pandemia, mancanza materiali e prezzi alle stelle, guerre diffuse, costi energia incontrollati. Questa giustificata incertezza ci porta al just in time. Anche quest’anno, come nel 2023, con la primavera alle porte, noto punti vendita incerti e non adeguatamente pronti. Amazon ringrazia commosso!”

Paolo Gianola, Titolare di Falket, registra “nel 2023 una stabilità delle vendite e dei livelli di prezzo. I margini mostrano

una lieve diminuzione. Il dato è comunque positivo soprattutto in riferimento agli anni precedenti caratterizzati da vendite molto buone”.

Filippo Boghi, Amministratore Delegato di Ferro Bulloni Italia, dice che “nel 2023 le vendite di articoli da giardinaggio destinati ai dettaglianti di ferramenta hanno registrato una sostanziale stabilità, che può essere considerato un risultato positivo considerati i volumi eccezionali realizzati negli anni precedenti da tutto il mercato. Dopo una forte crescita di prezzi nel 2021 e 2022, l’anno scorso si sono invece registrate delle decise diminuzioni di prezzo, tant’è che Ferro Bulloni ha pubblicato ben 5 listini in diminuzione in poco più di 12 mesi”. Alberto Sottocornola, responsabile tecnico di Granulati Zandobbio, rileva che “in generale, il 2023 è stato in leggero calo in termine di volumi, una contrazione prevedibile dopo l’esplosione delle vendite del 2021 e 2022. I margini restano invariati rispetto all’anno precedente”.

Lorena Piazza, Amministratore di Handy Officine Piazza, dichiara che “il 2023 è stato stabile per le vendite di attrezzi da giardino nei negozi di ferramenta. C’è crescente interesse per attrezzi di alta qualità, il che spinge le ferramenta ad ampliare la loro offerta. La consapevolezza dell’importanza della cura del giardino contribuisce all’aumento della domanda di attrezzi

di qualità, offrendo opportunità per le ferramenta di differenziarsi e soddisfare una clientela attenta alla qualità e alla sostenibilità”.

Andrea Buda, Direttore Commerciale di Hortusi’, evidenzia che “il 2023 è stato un anno anomalo per le vendite, come ormai siamo purtroppo abituati da anni ad annate mai regolari e ricche di oscillazioni in rialzo ed in ribasso. Per quanto riguarda il nostro settore sementiero rivolto alla ferramenta, i prezzi sono saliti a causa di produzioni contenute dovute dal clima, ed il lieve calo come numero di vendite è stato assorbito guardando a fatturati grazie agli aumenti. Va ricordato che il settore agricolo è stato fortemente influenzato a livello climatico da alluvioni, maltem-

75
Angela Novembre, Marketing Director di Copyr Jolly Kemper Group

SPECIALE Garden nella Ferramenta

po in “momenti” sbagliati ed altissime temperature senza acqua in altre zone”.

Giampaolo Zaniboni, Sales Manager Landscape & Gardening Line di Irritec, nota che “il 2023 è da considerarsi una parentesi del trend positivo e in costante crescita, poiché è stato caratterizzato da condizioni meteorologiche sfavorevoli che hanno condizionato la vendita dei prodotti di irrigazione a prescindere del settore merceologico. Ciò nonostante Irritec ha continuato ad investire nel supporto tecnico, come il progetto dell’impianto e la formazione del rivenditore. Ciò ha portato ad un’inversione di rotta visibile già da inizio 2024 confermando il trend di crescita degli scorsi anni”.

Simone Boroni, Marketing Manager di Ital-Agro, spiega che “il 2023 ha visto nell’ambito degli articoli per il giardinaggio nella ferramenta una crescita moderata, con un aumento del 6-7% delle vendite rispetto al 2022. Tale crescita è stata trainata da un andamento stagionale positivo, con un picco di vendite in primavera e in estate, seppur con una pausa di fine aprile e maggio a causa della pioggia. L’inserimento di nuovi prodotti per la cura e la protezione delle piante della linea VithalBIO ha contribuito a questo trend positivo. I prezzi degli articoli da giardinaggio sono rimasti abbastanza stabili nel 2023, con un leggero aumento solo per alcuni prodotti specifici”.

Luca Aspesi, Ceo di Italmachines, evidenzia “un buon incremento delle vendite con prezzi stabili, anche se con margini più ridotti per l’elevata concorrenza della GDO”.

Giovanni Chiantaretto, Amministratore Unico di Jolly, osserva che “il 2023 è stato un anno particolare, poiché segue un 2022 in cui gran parte dei settori ha mostrato un aumento esponenziale dei prezzi (alcune volte anche dei margini). Infatti è stato un anno difficile in cui molti consumatori abituali hanno deciso di rinviare gli acquisti e/o rivedere al ribasso i propri fabbisogni”.

Federico Levrieri, Direttore Commer-

ciale di Kemper Group, afferma che “per noi è stato un anno comunque positivo, anche se gli studi di mercato segnalano una piccola decrescita generale delle richieste di articoli da giardinaggio, anche dovuta al boom avuto in precedenza nel periodo contrassegnato dall’emergenza covid e dalla grande valorizzazione degli spazi domestici indoor e outdoor”.

Maurizio Dalla Tina, Amministratore di Kusch, rileva che “le vendite del giardinaggio nel 2023 confermano un ormai consolidato trend di crescita decennale. Il garden si conferma una certezza per produttori e rivenditori. Questo vale in fatto di numeri, di quantità. Il margine operativo rimane comunque costante. I forti aumenti della materia prima del biennio 2020-2022 hanno segnato il passo. Successivamente, nel 2023 materia prima e lavorazioni hanno avuto lievi aumenti di prezzo che siamo stati in grado di assorbire grazie ai maggiori volumi di vendita”.

Andrea Tenore, Titolare di Mondoirrigazione, mette in luce che “il 2023 ha avuto un andamento stabile rispetto all’anno precedente, contrassegnato da alta fluttuazione delle vendite dovute alla stagione climatica particolarmente instabile. Mondoirrigazione è specializzata nella vendita di impianti di irrigazione residenziali per prato e a goccia. Gli eventi climatici estremi che hanno caratterizzato la primavera, con grandi piogge e inondazioni nel centro e nord Italia, hanno portato ad una sensibile riduzione degli ordini. La stagione autunnale, caratterizzata da tempo prevalentemente buono, ha permesso di recuperare le vendite e spostare la progettazione di nuovi impianti in questo periodo”.

Cosimo Pagano, Amministratore di Pagano Fiori, rileva che “per noi il 2023 è stato un anno di ripresa, dopo un lieve calo di fatturato avuto nell’anno precedente. Abbiamo registrato un importante incremento di giro d’affari, ma una leggera diminuzione di marginali-

76
Copyr Filippo Boghi, Amministratore Delegato di Ferro Bulloni

tà dovuta essenzialmente agli aumenti delle materie prime”. Stefano Caironi, Direttore Vendite di Royal Seeds, dice che “le vendite al dettaglio di ferramenta sono stabili. Tale risultato è frutto di un equilibrio fra le performance dei vecchi clienti ed i buoni risultati ottenuti grazie alla nuova clientela acquisita nell’anno appena trascorso”.

Riccardo Mangeri, Sales Manager GDO/DIY di Tercomposti, osserva che “nel 2023 le vendite sono rimaste abbastanza allineate rispetto all’anno precedente, con sporadici casi di incremento ma in generale hanno ricalcato i risultati dell’anno passato. I mesi iniziali dell’anno, a livello climatico, hanno influenzato la partenza dei prodotti come il nostro che vivono e soffrono la stagionalità, nonostante successivamente ci sia stato un buon recupero che ci ha

permesso di chiudere con soddisfazione”. Claudio Sciurpa, Amministratore Delegato di Vitakraft Italia, conferma “la crescita del mercato italiano degli alimenti per cani e gatti. L’incremento delle vendite in valore rispetto all’anno precedente raggiunge quasi doppia cifra grazie al buon andamento del settore e alla spinta inflattiva. L’incremento in volume arriva vicino al 3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, un risultato quasi unico nel panorama di tutti gli altri prodotti del largo consumo confezionato, segno che il settore del pet è in ottima salute”.

Simone Dal Prà, Country Manager Sales di Weber Stephen, nota che “dopo un 2021 da record grazie a un’alta percentuale di italiani che ha scoperto - complice l’esigenza di rimanere tra le mura domestiche - il mondo del barbecue, le vendite registrate nel 2023 sono state (come nel 2022) prevedibilmente più stazionarie, tuttavia questa tendenza è stata compensata da fattori in grado di garantire una certa stabilità: WEBER è un marchio storico, un brand molto forte che poggia su una solida realtà finanziaria, e che si distingue per la sua clientela fidelizzata e l’eccellenza dei suoi prodotti”.

Il mercato è in trasformazione

La svolta green e ambientalista dei consumatori finali è sempre più spic-

cata ed influenza in modo inequivocabile le scelte d’acquisto. E la domanda viene alimentata da prodotti ed articoli sempre più al passo coi tempi e di qualità. Nonostante le nubi della crisi geopolitica a livello internazionale. Questo, in sintesi, il concetto che emerge dalle considerazioni degli operatori. Secondo Mario Cornero “è sempre in aumento l’attenzione a tema dell’ambiente e, a nostro parere, la plastica presenta caratteristiche pienamente compatibili con le crescenti esigenze di eco-sostenibilità in quanto si tratta di materiale che per sua natura permette il riciclo totale e che presenta caratteristiche funzionali, estetiche e di costo difficilmente eguagliabili. Per quel che riguarda ARCA, le principali colorazioni delle linee sia garden sia coltivazione sono realizzate con minimo il 95% di plastiche riciclate derivanti dalla raccolta differenziata domestica, oltre che al 100% riciclabili”. Riccardo Mangeri rileva che “i prodotti per l’outdoor, nel nostro caso il terriccio per piante e fiori, sono un evergreen, soprattutto dopo la situazione pandemica. Quello che si sta trasformando invece sono i formati, le confezioni: di piccole dimensioni, innovative, e con un aspetto sosteni-

77
Weber Barenbrug Guglielmo Bitossi, Amministatore Delegato di CFG

SPECIALE Garden nella Ferramenta

bile importante”. Maurizio Dalla Tina spiega che “nel consumatore finale cresce il senso green, la passione di mettere mano alla terra e meravigliarsi come con gli attrezzi giusti si riesca a dare vita ad un orto ed un giardino con un’esplosione di colori, sapori e profumi”. Giampaolo Zaniboni afferma che “anche nei centri cittadini chi ha un’area esterna, sia esso un giardino, orto, terrazzo o balcone, cerca di renderlo funzionale ed esteticamente gradevole. L’interesse è in costante aumento ed

oggi la riqualificazione dei parchi grazie al PNRR farà da traino per il verde privato”. Alberto Sottocornola dice che “sono aumentate le richieste di prodotti complementari per il giardinaggio che permettono di aumentare le vendite combinate”. Per Federico Levrieri “la grande attenzione per l’ecologia e la sostenibilità sono fattori sicuramente molto importanti”.

Simone Boroni mette in luce che “il business del giardinaggio nelle ferramenta è in piena evoluzione, trainato da diversi fattori chiave. Tra questi, la capacità di fornire un servizio dedicato ai clienti, che si traduce in consulenze personalizzate, consigli e supporto per la cura del giardino. Inoltre, l’offerta di prodotti innovativi e differenziati dalla massa, come quelli di nicchia, ecosostenibili o di marchi esclusivi, permette alle ferramenta di distinguersi dalla concorrenza. Infine, la qualità dei prodotti è un fattore determinante per la fidelizzazione dei clienti, che sono disposti a pagare di più per prodotti garantiti e duraturi” Alessandro Sordi evidenzia che “il settore non ha subito una trasformazione radicale, ma ha certamente risentito dell’instabilità economica che ha caratterizzato il periodo recente. Ora, però, sembra che la situazione si stia normalizzando, grazie anche al riequilibrio dei prezzi delle

materie prime e alla flessione inflattiva”. Nico Cavallini spiega che “tra i fattori più importanti che hanno trasformato lo scenario del mercato vi sono gli aumenti dei prezzi e del costo delle materie prime, dell’energia e dei trasporti. Questo fenomeno è stato più evidente nel 2023, ma non manca l’effetto negativo ereditato dagli anni passati”. Secondo Giovanni Chiantaretto “non è solo il business ferramenta in trasformazione ma il mondo intero. Se il 2022, ovvero il periodo post covid, ha avuto una spinta in avanti e un eccesso degli acquisti, il 2023 ha rimodulato tutto. Le guerre poi e la situazione geopolitica hanno sicuramente spaventato e quando c’è tensione, c’è meno spesa. Il mondo di Internet fa poi sempre la sua parte per diminuire gli acquisti nei negozi fisici”. Lorena Piazza evidenzia che “per quanto riguarda la clientela, negli ultimi anni c’è stata una maggiore consapevolezza dell’importanza dell’ambiente e della durabilità degli acquisti. La ricerca di prodotti di alta qualità, che durino nel tempo, è diventata prioritaria per molte persone. Questo approccio mira a investire una sola volta in un prodotto di valore. I negozi, dal canto loro, stanno capendo l’importanza di offrire una

78
Simone Dal Prà, Country Manager Sales di Weber Stephen Arti Tec - Affilatrice multifunzione Eurocuoio

gamma completa di prodotti per essere scelti come punto di riferimento dai clienti, rivolgendosi ad aziende consolidate per garantire qualità e servizio. In questo modo, i consumatori possono trovare tutto ciò di cui hanno bisogno in un unico negozio, risparmiando tempo e sforzi nella ricerca di prodotti di qualità. La collaborazione con aziende affidabili non solo garantisce un’ampia selezione di articoli, ma anche un’eccellente assistenza clienti e una buona esperienza di acquisto”. Cosimo Pagano evidenzia che “il verde è un hobby che piace. Vivere in un ambiente ricco di piante è uno stile di vita che porta tanti benefici, per questo ritengo che la richiesta del verde sarà sempre un ottimo business per il futuro. Le proposte sono diverse, piante tropicali per creare spazi verdi in qualsiasi ambiente interno, piante mediterranee per abbellire balconi e giardini”.

Per Andrea Tenore “i fattori più rilevanti sono di natura climatica e relativi al periodo economico e alle dinamiche inflattive. I fattori climatici influenzano particolarmente il mercato, sia nel numero degli ordini che nella tipologia di prodotti. L’aumento dei costi e la diminuzione del potere di acquisto, unito all’incertezza relativa agli eventi geopolitici attuali, è un fattore che può portare

alla contrazione della spesa nel settore garden”. Per Paolo Stefanoni “il clima è sempre il fattore prevalente sull’andamento delle vendite di sementi nel mercato consumer. Una stagione piovosa o troppo calda favorisce le vendite di prati in zolla rispetto alle semine”. Stefano Caironi evidenzia “una scarsità di articoli e poca disponibilità di prodotti. Questo fenomeno è rilevabile nel 2023 e nei primi mesi del 2024. Tale situazione è poco chiara ed è ad esempio evidente per alcuni tipi di piantine, come quelle di patate e di aglio, i cui prezzi sono aumentati del 15%. Sono anche aumentati gli insoluti e ciò si è ripercosso negativamente sul fatturato, che è tornato così ai livelli precedenti all’emergenza sanitaria da covid 19”. Andrea Buda sostiene che “purtroppo dipendiamo fortemente dal clima ed avversità meteorologiche, a partire dal momento della produzione e riproduzione del seme, ed anche al momento della vendita e post vendita quando il nostro consumatore poi va ad utilizzare il prodotto. Se il nostro consumatore finale non ha le condizioni sufficienti per poter seminare si rischia diverse volte di saltare per intero una campagna di semina”. Angela Novembre dice che “il fattore più rilevante è la vastità dell’assortimento a cui si aggiungono la prossimità, i servizi e le offerte promozionali”.

Guglielmo Bitossi afferma che “il consumatore è sempre più attento alla salute. Questo significa che ha sempre meno voglia di usare insetticidi, pesticidi e adulticidi per trovare sollievo dalle zanzare e dagli insetti fastidiosi. Peraltro, l’attenzione verso la natura e l’ambiente hanno fatto percepire che, alle volte, è meglio una puntura di zanzare in più che vivere immersi nei prodotti chimici pesticidi e insetticidi. La cultura della salvaguardia dell’ambiente e soprattutto quella della salute, prevale sul fastidio temporaneo del ronzio della zanzara”. Simone Dal Prà evidenzia che “come dimostra il successo riscos-

De Nora Ceo Euroequipe

so dai numerosi programmi televisivi dedicati alla cucina e al pullulare di food blogger, questo settore è molto attrattivo. I barbecue WEBER riescono a soddisfare al contempo la passione per la cucina e l’amore per la tecnologia, l’attenzione all’estetica e al design, e la necessità di garantire funzionalità e praticità. L’offerta di WEBER si sta evolvendo per offrire ai propri utenti tutto questo, oltre a consentire di soddisfare le esigenze più varie, dai barbecue efficienti ma compatti per chi ha poco spazio a quelli intelligenti per chi non ammette alcun margine di errore, il tutto senza trascurare gli amanti della tradizione”. Paolo De Nora non ritiene

CFG
Kusch Paolo

SPECIALE Garden nella Ferramenta

“ci sia una trasformazione strutturale. Sicuramente l’on-line è un fenomeno epocale cavalcato sapientemente da molte ferramenta eccellenti. L’Italiano ha sempre reagito positivamente e con energia ai cambiamenti. La ferramenta si evolve con un approccio all’on-line abbastanza diffuso ed ho l’impressione che anche il servizio e l’accoglienza è sempre più curato”. Secondo Paolo Gianola “l’aumento delle vendite online, ormai adottato anche da parecchi rivenditori, unito all’avvento delle forbici elettriche, distribuite online anche da produttori del sud est asiatico, ha di

fatto causato uno stallo sugli articoli di giardinaggio e potatura classici”. Luca Aspesi sostiene che “è sempre più necessaria un’adeguata competenza e conoscenza del prodotto che premia le nostre realtà rispetto alla GDO”. Claudio Sciurpa spiega che “cani, gatti e non solo, sono ormai veri e propri compagni di vita per tanti italiani: famiglie, coppie senza figli ma anche single e anziani. Il legame è sempre più stretto, l’animale vive prevalentemente in casa e per lui il padrone cerca gli alimenti migliori e più sani e si affida a marchi che garantiscono qualità e sicurezza”.

In prospettiva il mercato crescerà ancora

Nonostante le difficoltà dell’anno appena trascorso e la partenza in sordina nel 2024, l’ottimismo per una continua e progressiva crescita del settore del garden insiste e persiste. Complice, come detto, la svolta green da parte del mercato finale, sapientemente alimentata dall’introduzione di prodotti ed articoli innovativi dal punto di vista tecnico e funzionale. Vediamo quali sono le prospettive secondo le valutazioni degli operatori.

Federico Levrieri sostiene che “men-

80
Euroequipe - Hidroself
Ferro Bulloni Giampaolo Zaniboni, Irritec

tre a livello di centri Fai-da-te sono già usciti studi che segnalano una leggera flessione, per quanto riguarda il dettaglio non ci sono numeri ufficiali. Siamo convinti che soluzioni innovative, almeno per il consumatore finale, come appunto il pirodiserbo possa aiutare a recuperare una eventuale flessione di articoli tradizionali. Il grande tema e valore dell’ecologia può essere un driver positivo e futuribile”. Per Filippo Boghi “le previsioni per gli articoli da giardinaggio destinati al dettaglio di ferramenta sono generalmente positive, con una continua domanda da parte dei consumatori per prodotti che consentano loro di creare e mantenere spazi verdi domestici. Si prevede dunque una crescita costante della domanda di articoli da giardinaggio, trainata dalla crescente consapevolezza ambientale, dall’aumento dell’interesse per il giardinaggio domestico e dall’espansione delle attività all’aperto. L’innovazione continuerà a guidare lo sviluppo di nuovi prodotti e soluzioni per il giardinaggio. I negozi di ferramenta potrebbero concentrarsi sempre di più sull’offrire un’esperienza personalizzata ai clienti, fornendo consigli esperti, workshop e demo pratiche per aiutarli a realizzare i loro progetti di giardinaggio. La vendita online continuerà a crescere, con i negozi di ferramenta che potrebbero espandersi ulteriormente ed implementare strategie omnicanale per offrire ai clienti un’esperienza integrata

tra canali online e offline. La domanda di prodotti per il giardinaggio sostenibili e ecologici dovrebbe aumentare, con i consumatori che cercano sempre più soluzioni per ridurre l’impatto ambientale delle loro attività di giardinaggio. Complessivamente, il settore degli articoli da giardinaggio destinati al dettaglio di ferramenta dovrebbe continuare a prosperare, spinto da una combinazione di tendenze di consumo, innovazione tecnologica e crescente consapevolezza ambientale. Paolo De Nora è “ottimista. Il canale tradizionale è in evoluzione e sono certo rimanga al centro dell’attenzione del consumatore. Il servizio di prossimità assume sempre di più un’importanza strategica”. Giampaolo Zaniboni prospetta “un aumento per i numeri e un ampliamento della gamma con sempre maggior richiesta di prodotti professionali”. Secondo Luca Aspesi “la svolta green dell’alimentazione elettrica comporterà la sostituzione dei vecchi attrezzi e quin-

di vi sarà grande possibilità di sviluppo delle vendite”. Mario Cornero ritiene che “per il 2024 la non ancora sopita spinta inflattiva e la riduzione del poter d’acquisto stanno ancora frenando la ripresa. A parte il periodo congiunturale, nel più lungo periodo prevediamo trend di crescita positivi per il settore grazie ad un sempre maggiore interesse da parte dei consumatori per il mondo del verde”. Simone Boroni prevede

81
Hortus Ital Agro

SPECIALE Garden nella Ferramenta

“anche quest’anno un incremento delle vendite degli articoli del giardinaggio nelle ferramenta, in linea se non ancor meglio di quanto già fatto nel 2023. Tra le novità di quest’anno, segnaliamo l’introduzione di nuovi prodotti nella gamma VithalBIO. Per massimizzare le vendite, è fondamentale posizionare gli articoli da giardinaggio in aree ad alta visibilità del negozio, come ad esempio all’ingresso o vicino alle casse. In ferramenta possono giocare un ruolo chiave nel consigliare i clienti nella scelta dei prodotti giusti. Ad esempio, possono fornire consigli su come utilizzare e mantenere gli attrezzi da giardino, oppure su come scegliere il prodotto migliore per la cura e la protezione della pianta. Per rafforzare le ferramenta nel loro ruolo di consulenti, è importante mettere a disposizione materiale informativo aggiornato e di facile accesso, come brochure o depliant”. Andrea Tenore prevede “un aumento delle vendite di prodotti smart, una maggiore diffusione di impianti a goccia e a risparmio idrico, e vendite sempre più consistenti di utensili a batteria”.

Lorena Piazza si attende “maggiore specializzazione di prodotto da parte dei punti vendita. Questa strategia potrebbe aiutare i negozi a differenziarsi dalla concorrenza e a creare un’esperienza di acquisto più personalizzata e soddisfacente per i clienti. Confidia-

mo in una bella stagione che porti tanti clienti all’interno dei negozi”. Cosimo Pagano osserva che “anche se il nostro maggiore fatturato proviene dai grossi centri GDS e GDO, negli ultimi anni la crescita della vendita di piante al dettaglio di ferramenta è stata pressoché continua. Per il 2024 ci siamo posti l’obiettivo di continuare a confermare questa costante crescita”.

Angela Novembre spiega che “le previsioni future potrebbero essere influenzate dalla crescita della domanda per il giardinaggio. Ci aspettiamo quindi un incremento degli spazi per garantire un assortimento sempre più ampio e sempre più profondo, ovvero tanti prodotti e per ogni prodotto più taglie a disposizione. Ciò perché il target sarà sempre più eterogeneo, dal professionista al consumatore finale, che ha iniziato ad approcciarsi al mondo del giardinaggio da poco”. Simone Dal Prà mette in luce che “il mondo del barbecue non sembra conoscere grosse inflessioni. Gli italiani stanno abbracciando sempre più questa cultura, che è un vero e proprio stile di vita che li porta a soddisfare il tradizionale amore per il buon cibo e la convivialità, ma anche la curiosità di sperimentare qualcosa

di nuovo e la possibilità di trascorrere del tempo all’aria aperta. Solitamente alle ferramenta vengono riservati i barbecue di fascia media, più accessibili per la tipologia di clientela che tende a rivolgersi a questo canale, ma questo è solo uno dei canali distributivi di cui si serve Weber per portare nel mondo la cultura del barbecue”. Claudio Sciurpa osserva che “il mercato del pet food

82
Claudio Sciurpa, Amministratore Delegato di Vitakraft Italia Tercomposti Falket

e pet care nel suo insieme prosegue il suo cammino in crescita e questo avviene da vari anni e si è mantenuto tale nonostante il caro prezzi, la pandemia e le tensioni internazionali che hanno inciso negativamente su tanti altri mercati. Per di più, cresce anche la popolazione animale, come confermano gli ultimi dati Assalco che vedono i cani raggiungere in Italia quasi 9 milioni di esemplari e i gatti superare i 10 milioni”.

Secondo Alberto Sottocornola “siamo solo all’inizio. I negozi di ferramenta hanno un grande potenziale per introdurre una gamma di articoli standard da giardinaggio. Un paio di colori, un paio di misure di ciottoli decorativi ed un paio di tipologie di bordure, una in alluminio e una in plastica, possono essere un minimo corner per assicurare un incremento delle vendite”.

Guglielmo Bitossi specifica che “apparecchi da esterno e da interno, nel pieno rispetto dell’ambiente, sono sempre più richiesti. Efficacia e salute sono i due elementi trainanti per la scelta”.

Maurizio Dalla Tina prevede che “senza ombra di dubbio l’articolo da giardino continuerà a crescere”.

Alessandro Sordi prefigura che “un possibile scenario per il 2024 è quello di una ripresa della stabilità nel settore dei trasporti marittimi e delle materie prime. Le scorte accumulate negli anni precedenti, quando i costi erano elevati, si esauriranno e si potrà tornare a programmare gli acquisti con maggiore sicurezza e prevedibilità. Il 2024 potrebbe essere quindi l’anno in cui si

chiude un ciclo di flessione e si apre una nuova fase di sviluppo che identificherà il 2025 come anno zero della ripresa”. Nico Cavallini nota che “stiamo attraversando un periodo molto difficile a causa di fattori esogeni, ovvero tutti problemi legati alle guerre e strascichi del periodo covid. Fare quindi una previsione non è facile, certo è che tutte le cose anche quelle molto negative avranno una fine e se il settore riesce a reggere arriveranno anche i periodi in cui tutto si ristabilizza”.

Per Andrea Buda “fare previsioni ad oggi è diventato impossibile, visto quello che costantemente cambia intorno a noi. Sono certo che il comparto del verde all’interno del mondo ferramenta possa solo aumentare e crescere dando soddisfazioni a tutti, ma reputiamo però basilare continuare a lavorare ed alzare il livello qualitativo anche del nostro settore e non rischiare di cadere nella gamma di prodotti a basso costo. Ci riteniamo ostinati, ma secondo noi è e sarà sempre la qualità del prodotto legata al servizio che darà buoni frutti”.

Paolo Stefanoni spiega che “come per tutti i mercati stagionali, l’andamento climatico rappresenta una variabile imprescindibile per il successo di un’annata. Al di là di questa variabile non controllabile, il mercato delle sementi per tappeto erboso è stabile o in leg-

gero calo a favore del trapianto di prato pronto in rotoli che, sulle piccole superfici, è competitivo anche economicamente con la semina”. Paolo Gianola prevede “una decisa stabilità per il nostro comparto”. Giovanni Chiantaretto rimarca che “si fa ricorso sempre più a prodotti d’importazione asiatica per questioni di risparmio, ma credo che alla fine la qualità paghi sempre. La nostra filosofia aziendale è infatti incentrata sulla qualità”. Per Stefano Caironi “l’obiettivo è mantenere le posizioni raggiunte negli ultimi anni”.

83
Luca VIggiano, Eurocuoio Irritec Vitakraft Italia

Ferramenta Respighi Così valorizziamo i plus del negozio di prossimità

Può un’attività indipendente competere con Gdo e e-commerce? La risposta del titolare Alessandro Malavenda, è positiva.

A patto però che chi la gestisce sia costantemente impegnato per farla evolvere utilizzando tutte le leve del negozio di vicinato

Un’attività accessibile e affermata. Sorge nel cuore di Torino e con oltre mezzo secolo di vita. Nasce grazie allo spirito imprenditoriale di un dipendente della Fiat e diviene nel corso degli anni un punto di riferimento per privati, artigiani ed aziende. Stiamo parlando della Ferramenta Respighi, il cui excursus storico evidenzia una diversificazione dell’attività e una specializzazione nel comparto della sicurezza. Senza però dimenticare la differenziazione dell’offerta e dell’as-

sortimento e la qualità del servizio, fattori imprescindibili di successo per questo rivenditore di ferramenta ed utensileria. Ecco, dalle parole del titolare, Alessandro Malavenda, storia ed organizzazione del punto vendita.

In che anno avete aperto? Qual è la vostra storia?

Ebbe tutto inizio nel 1968, quando Antonino Malavenda che, pur avendo un lavoro sicuro e ben remunerato in Fiat, decise

84 LA PAROLA AI RIVENDITORI

con grande coraggio di realizzare il suo sogno ed aprire questa ferramenta, in un quartiere molto popolato di Barriera di Milano. Questa piazza, situata nel cuore di Torino, è un luogo centrale e facilmente accessibile per la clientela, una location perfetta per questa attività.

Che cosa accadde in seguito?

Negli anni successivi la Ferramenta Respighi si trasformò in un’impresa a conduzione familiare, con i figli Massimo e Alessandro che contribuivano attivamente all’attività. La passione per la ferramenta e la dedizione alla clientela rimasero costanti, e ciò contribuì al successo continuo dell’azienda.

Come si è evoluta l’attività?

Con il passare del tempo la Ferramenta Respighi si è evoluta per soddisfare le esigenze degli acquirenti, ampliando la sua gamma di prodotti per includere non solo attrezzi e materiali da costruzione, ma anche prodotti per il giardinaggio, l’idraulica, l’elettricità e molto altro. Nel tempo, gli articoli sempre più numerosi prodotti dalle aziende richiesero maggiori spazi espositivi e nel 2008 il negozio aumentò la superficie espositiva acquisendo il locale attiguo.

Come è cambiato il territorio circostante e come ha influito sulla vostra attività?

la specializzazione nella sicurezza, il consiglio e la capacità di garantire una gamma molto estesa di articoli, grazie ai grossisti, sono le nostre leve competitive

Titolare

La presenza delle GDO nelle vicinanze ha influenzato le scelte di assortimento dei prodotti, puntando su articoli di maggior qualità e assistendo il cliente nell’acquisto migliore. Sicuramente molti privati si recano nella GDO attratti dalla vasta scelta che questi enormi spazi espositivi offrono, ma la velocità di acquisto e l’immediato consiglio di un esperto dietro un bancone fanno, secondo noi, la differenza.

Come avete reagito a questa situazione?

Siamo partiti dalla convinzione che un altro dei vantaggi del negozio di prossimità rispetto alla GDO è la quantità enorme di articoli che può attingere direttamente dai numerosi grossisti. Sicché numerosi articoli vengono acquistati direttamente dalle aziende, ma il grosso della fornitura viene attinto dai grossisti, che offrono un servizio importantissimo nella consegna oramai giornaliera. La clientela non ha purtroppo più la pazienza di attendere grazie anche all’insegnamento di internet e il grossista gioca un ruolo importantissimo in questo frangente, prima ancora del prezzo.

Come è composta la vostra clientela? È molto articolata e diversificata, visto che ci frequentano privati, artigiani ed aziende. In media la clientela privata rappresenta il 40% del totale e quella professionale il 60%, quota che è aumentata nel corso degli anni grazie al servizio offerto.

Come si caratterizza attualmente la vostra offerta di prodotti e servizi?

Il nostro negozio propone un ampio e quanto completo catalogo di articoli di ferramenta e per il fai-da-te. Il nostro punto vendita è conosciuto in tutta la città per la qualità dei prodotti proposti e per l’estrema puntualità dell’assistenza.

Per quanto riguarda l’assortimento, quali sono le principali famiglie di prodotti?

Il negozio dispone di un ampio assortimento di prodotti, tra cui articoli per la casa, utensili, elettroutensili, accessori per carrelli, articoli per il modellismo, sistemi di fissaggio professionale, scale e trabattelli, coltelleria e molto altro ancora. In loco viene inoltre effettuata la duplicazione di chiavi e telecomandi per auto e cancelli automatici.

Vi siete specializzati in qualche settore particolare?

Ad oggi la Ferramenta Respighi si è evoluta incentrando il principale core business sulla sicurezza, tema molto sentito dalla clientela, aumentando notevolmente lo spazio dedicato all’esposizione di serrature, Defender di sicurezza e una vastissima scelta di cilindri di sicurezza meccanici ed elettronici.

Come svolgete l’azione pubblicitaria e di comunicazione della vostra attività?

Col passare del tempo ci siamo spostati nella comunicazione pubblicitaria dalla carta a Internet implementandola sempre di più e inserendo oggi anche un sito e-commerce che con notevoli difficoltà iniziali ad oggi sta cominciando a dare i primi frutti.

A proposito di e-commerce. Secondo voi, che ruolo possono giocare le vendite on-line nel settore della ferramenta?

Pensiamo che l’e-commerce non possa sostituire il negozio fisico, ma può e deve essere complementare. Una parte di clientela indubbiamente ha le capacità e le competenze per

85
Alessandro Malavenda
{ }

LA PAROLA AI RIVENDITORI

acquistare il prodotto giusto nei canali telematici, ma vi sono numerose altre persone che hanno bisogno di un professionista a loro disposizione per non sbagliare.

Facciamo un esempio. Immaginiamo l’acquisto di un cilindro di sicurezza. Quante variabili influiscono nella decisione d’acquisto? Tanto per fare qualche esempio, la lunghezza, con chiave o con pomolo, frizionato o no, con tessera di sicurezza o solo con tessera di riconoscimento cilindro. insomma, sono talmente tante le possibilità che possono portare facilmente alla scelta sbagliata.

Non siete presenti sui media tradizionali?

Svolgiamo pubblicità su emittenti radiofoniche locali e testate giornalistiche. Pensiamo che la costante presenza possa contribuire a rendere positiva e dinamica l’immagine dell’attività, capita infatti che alcune volte arrivino clienti in negozio con l’immagine della promozione ritagliata dalla pagina del giornale o ci comunichino di essere venuti dopo aver visto la pubblicità. La cosa ci fa molto piacere e ci fa capire che non esiste un canale perfetto per la comunicazione ma ognuno ha la sua clientela.

FERRAMENTA RESPIGHI

uBicazionE E storia. È ubicata nel quartiere Barriera di Milano a Torino ed è nata nel 1968 grazie allo spirito imprenditoriale di Antonino Malavenda, che apre questo punto vendita estremamente diversificato nel settore della ferramenta e dell’utensileria. Nel corso degli anni

estende la superficie del negozio e specializza l’attività nel comparto della sicurezza.

diMEnsioni E carattEristichE. Il punto vendita si estende su una superficie di 100 metri quadri. Lo staff è composto da 2 addetti. La caratteristica peculiare di questa attività è l’assortimento di arti-

coli per il bricolage, la ferramenta ed il fai da te, con un occhio al servizio e all’attenzione al cliente.

FErraMEnta rEspighi

Piazza ResPighi, 5/C - 10154 ToRino Tel. 011855515

www feRRamenTaResPighi iT info@feRRamenTaResPighi Com

86

SI RINNOVA

Grazie a una grafica più accattivante e a una navigazione più immediata e intuitiva ti sarà più facile esplorare i tanti contenuti proposti: le novità del settore, i video e i tutorial delle aziende, gli speciali web e tutti i numeri di Ferramenta 2000 Evolution!

Iscriviti alla newsletter!

Italia Nord Est Analisi delle attività operanti nell’area: le dimensioni

Dopo aver analizzato lo scenario degli operatori commerciali del nord ovest è la volta di studiare quello relativo al nord est. Iniziamo dalla presentazione dei principali dati dimensionali relativi ai canali distributivi attivi in quest’area territoriale.

n I DATI DIMENSIONALI

Sulla base dell’indagine campionaria realizzata, nel nord est la dimensione media degli operatori commerciali presenti in quest’area geografica ammonta a 5,8 mila metri quadri ed occupa 13 addetti. Tale dato risente della dimensione operativa dei grossisti, garden center e vivai e GDS. I primi fanno rilevare infatti una superficie media intorno a 12.823 metri quadri ed un numero medio di occupati intorno a 42 unità, i secondi un’estensione media pari a 8.433 metri quadri ed un numero medio di addetti pari a 8, mentre le superfici della GDS appaiono estesi mediamente intorno a 7.104 metri quadri occupando in media una decina di addetti. Seguo-

n I DETTAGLIANTI DI FERRAMENTA

Per i dettaglianti di ferramenta è possibile scendere nei particolari a seconda della fascia di fatturato annuo. In generale, si può rilevare una notevole differenza fra il dato medio riscontrabile nel nord est rispetto alla media nazionale. Anche in quest’area territoriale si conferma una relazione più o meno diretta fra dimensione operativa e giro d’affari. In particolare, per i rivenditori con un fatturato annuo inferiore a 150 mila euro la superficie media è pari a 180 metri quadri e il numero di addetti è di 1 unità. Nel caso dei rivenditori con

no i rivenditori di giardinaggio e i dettaglianti di ferramenta. I punti vendita di attrezzature per il giardinaggio hanno una dimensione media pari a 430 metri quadri ed un numero di occupati di 3 unità. Nel caso dei dettaglianti di ferramenta la superficie media è di 301 metri quadri ed il numero di addetti è di 3 unità. Queste risultanze incidono sulla superficie media per addetto nell’ambito dei singoli canali commerciali. In particolare, il maggior numero di metri quadri per addetto si rileva fra i garden center e vivai (917 mq). Seguono, nell’ordine, la GDS (575 mq), i grossisti (232 mq), i dettaglianti di ferramenta (145 mq) e i rivenditori di giardinaggio (142 mq).

un giro d’affari annuo compreso fra 150 e 200 mila euro la superficie media è di 367 metri quadri è il numero di occupati è di 4 unità. Per gli esercenti con un fatturato annuo superiore a 200 mila euro annui la dimensione operativa è intorno a 358 metri quadri e il numero medio di addetti è di 4 unità. Tali risultanze si riflettono sulla superficie media per addetto. Qui si può osservare che all’aumentare del giro d’affari e della superficie il numero di metri quadri per addetto diminuisce.

88 MERCATO FERRAMENTA
DIMENSIONI MEDIE DEGLI OPERATORI COMMERCIALI DEL NORD EST Canali di vendita Superficie (mq) Addetti (unità) Mq / addetto Ferramenta 301 3 145 Rivenditori di giardinaggio 430 3 142 Garden center e vivai 8.433 8 917 Grossisti 12.823 42 232 GDS 7.104 10 575 Media 5.818 13 402

DIMENSIONI MEDIE DEI DETTAGLIANTI DI FERRAMENTA DEL NORD EST

Fascia di fatturato (€) Superficie (mq) Addetti (unità) Mq / addetto

Fino a 150 mila

Da 150 a 200 mila

DIMENSIONI OPERATIVE DEI DETTAGLIANTI DI FERRAMENTA DEL NORD EST PER FASCIA DI FATTURATO (€)

n NOTA METODOLOGICA

L’analisi dei principali dati di mercato si basa su un’indagine campionaria svolta su 150 operatori commerciali (dettaglianti di ferramenta, rivenditori di giardinaggio, grossisti, GDS, garden center e vivai) specializzati nella distribuzione e vendita di articoli ed attrezzature per il bricolage e il giardinaggio. Le interviste sono avvenute nel periodo novembre 2021 – marzo 2023 ed hanno coinvolto gli operatori inseriti negli Osservatori Regionali e nelle rubriche “La parola al rivenditore”. In proposito, è stato possibile effettuare un maggiore approfon-

dimento delle risultanze dell’analisi nel caso dei dettaglianti di ferramenta, distinguendo tre fasce di fatturato. In tutti gli altri casi il giro d’affari non è stato preso in considerazione non tanto perché risulta essere un dato sensibile, quanto per il fatto di essere onnicomprensivo. Il dato delle vendite di un grossista, ad esempio, può riguardare il fatturato realizzato in un contesto territoriale più ampio di quello di riferimento, oltre che naturalmente di articoli non specificatamente di ferramenta.

89
180 1 180
367
132
358
123 Media 301 3 145 Media nazionale 517 4 137
4
Oltre 200 mila
4

OSSERVATORIO PERMANENTE Umbria

Marche

Lo scenario di base pag. 91

Lo scenario imprenditoriale pag.92

I grossisti pag. 94

Lo scenario dei rivenditori pag. 95

La Gds pag. 98

L’OSSERVATORIO PERMANENTE

incentra la propria analisi sull’osservazione del tessuto imprenditoriale e distributivo regionale, con una particolare attenzione alle nuove tendenze, all’andamento dei fatturati, ai problemi e alle possibili soluzioni, ad eccellenza, armonia e creazione di valore aggiunto. Fonte privilegiata resta la voce diretta delle aziende a fondamento del settore, distinguendo fra imprese produttrici, distributive e commerciali, dettaglianti, grossisti e Gds. L’obiettivo è offrire una fotografia rappresentativa di tutta la filiera.

AREE TERRITORIALI PRINCIPALI TENDENZE EVOLUTIVE

Umbria

Perugia

Terni

Marche

Ancona

Ascoli Piceno

Fermo

Macerata

Pesaro e Urbino

Progressivo indebolimento dell’attività economica, Rallentamento delle ragioni di scambio e dell’attività edilizia

Contrazione delle vendite interne

Diminuzione dell’attività produttiva e della domanda interna

Tenuta del settore economico e dei consumi interni

Contrazione dell’attività manifatturiera, Rallentamento del comparto edilizio

Indebolimento della domanda interna

Diminuzione dell’attività produttiva e dei consumi interni

Calo del settore produttivo e delle vendite interne

Tenuta del comparto manifatturiero e della domanda interna

Stabilità dell’attività economica e delle vendite interne

Leggera contrazione del settore produttivo e dei consumi interni

Fonti: Banca d’Italia, CCIAA, InfoCamere, Unioncamere

90

Scenario economico

UMBRIA. Nel 2023 è proseguita la fase di progressivo indebolimento dell’attività economica in atto dalla metà dl 2022. Nei primi nove mesi dello scorso anno le vendite del settore industriale hanno evidenziato una modesta crescita. L’attività ha perso vigore in relazione alla debolezza della domanda sia interna sia estera, che si è riflessa anche sul clima di fiducia delle imprese. L’accresciuta incertezza sull’evoluzione della congiuntura e il sensibile aumento dei costi di finanziamento hanno frenato gli investimenti. È proseguita l’espansione dell’attività edilizia, sebbene con un’intensità inferiore a quella registrata nel biennio precedente.

Alla minore spinta derivante dalle misure di incentivo fiscale si è contrapposta la crescita degli investimenti degli enti pubblici territoriali, che hanno cominciato a beneficiare dei progetti finanziati dal PNRR. Nel terziario si è affievolita la dinamica del commercio, che ha riflesso il brusco rallentamento dei consumi. La redditività delle imprese si è rafforzata; vi hanno contribuito l’attenuazione delle difficoltà legate all’approvvigionamento e ai rincari energetici e la dinamica salariale ancora modesta. Le disponibilità liquide sono rimaste su livelli elevati. L’aumento del costo opportunità di detenere fondi sui conti correnti ha indotto le imprese a riallocarli in attività con una più elevata remunerazione, a partire dai depositi a scadenza. I finanziamenti al settore produttivo hanno mostrato una flessione sempre più accentuata, a causa del calo della domanda di credito e dell’inasprimento dei criteri di offerta. Gli indicatori di deterioramento della qualità del credito si sono attestati su valori storicamente bassi. Il numero di occupati ha ripreso a crescere. L’incremento ha riguardato esclusivamente i lavoratori dipendenti e ha consentito di completare il recupero dei livelli precedenti l’emergenza sanitaria. Le attivazioni nette di contratti sono cresciute per la componente a termine. Nonostante il rallentamento dell’inflazione rispetto ai massimi dello scorso anno, il potere di acquisto delle famiglie ha continuato a essere eroso. I depositi bancari sono diminuiti, anche per la ricomposizione del portafoglio a favore di attività più remunerative. Le richieste di mutui per l’acquisto di abi-

tazioni si sono ridotte in misura significativa a causa dell’incremento dei tassi di interesse. Le aspettative di breve periodo degli operatori economici regionali sono orientate in larga parte al pessimismo; su di esse gravano anche le possibili ricadute delle tensioni geopolitiche, accentuate dai recenti eventi in Medio Oriente.

I piani aziendali prevedono un calo della spesa per investimenti; vi incidono condizioni di offerta di credito improntate a cautela, per il maggior rischio percepito dalle banche. Un impulso significativo alla domanda aggregata e alla trasformazione digitale ed ecologica del sistema economico è rappresentato dall’attuazione del PNRR.

MARCHE. L’indebolimento della fase ciclica registrato negli ultimi mesi del 2022 è proseguito nella prima parte dell’anno successivo. Nella media del primo semestre del 2023 il prodotto regionale sarebbe cresciuto dell’1% rispetto allo stesso periodo del 2022, meno che in Italia. L’acuirsi delle tensioni geopolitiche conseguente ai recenti attacchi terroristici in Medio Oriente ha determinato un brusco incremento dell’incertezza, che potrebbe avere ripercussioni sull’evoluzione del quadro congiunturale.

Nell’industria l’attività si è affievolita. Il sondaggio congiunturale condotto dalla Banca d’Italia evidenzia, in particolare, un peggioramento della dinamica delle vendite, con l’eccezione del settore calzaturiero. Gli investimenti hanno risentito negativamente del persistente clima di incertezza e dell’innalzamento del costo del debito. Le esportazioni, al netto del comparto farmaceutico, hanno ristagnato. Il settore delle costruzioni ha rallentato; ha perso slancio l’attività legata alla riqualificazione del patrimonio abitativo, a fronte della tenuta dei lavori in opere pubbliche e della prosecuzione della ricostruzione postsisma. Il terziario ha risentito dell’indebolimento della spesa delle famiglie. La liquidità delle imprese è diminuita nel corso dell’anno, pur rimanendo su livelli storicamente elevati. La fase di espansione dell’occupazione, che aveva portato a superare i livelli antecedenti la pandemia, si è interrotta: nella media del primo semestre 2023 il numero di

lavoratori è diminuito, a fronte di un aumento in Italia. Il calo si è concentrato nel lavoro autonomo, mentre la componente alle dipendenze è cresciuta in linea con il resto del Paese. Nel settore privato non agricolo, il saldo tra assunzioni e cessazioni di rapporti di lavoro dipendente si è lievemente ampliato, beneficiando anche dell’andamento positivo della componente a tempo indeterminato. Il tasso di occupazione è rimasto sostanzialmente stabile; quelli di attività e di disoccupazione sono diminuiti, riflettendo una minore partecipazione al mercato del lavoro, in un contesto di flessione della popolazione in età attiva.

La dinamica dei consumi si è considerevolmente indebolita, risentendo dell’erosione del potere d’acquisto delle famiglie determinata dall’inflazione. Il clima di fiducia, pur migliorato nella parte iniziale dell’anno, non ha ancora recuperato il livello precedente l’invasione russa dell’Ucraina. Per le famiglie in condizioni di disagio economico è proseguita l’erogazione di sussidi a fronte degli impatti dei rincari energetici, mentre si è ridotta la quota di nuclei familiari beneficiari del reddito di cittadinanza, anche per effetto dei cambiamenti normativi. I prestiti bancari a clientela residente nelle Marche, la cui crescita si era arrestata a fine 2022, sono nettamente diminuiti nella prima metà dell’anno. È proseguita la contrazione del credito bancario al settore produttivo, in atto dalla fine del 2022. Si è accentuato il calo dei prestiti alle imprese di minore dimensione.

La domanda di finanziamenti delle imprese si è ulteriormente indebolita a causa sia del rialzo dei tassi di interesse sia delle minori esigenze di finanziamento degli investimenti; i criteri di concessione dei finanziamenti da parte delle banche si sono progressivamente irrigiditi.

Tra i prestiti alle famiglie, le erogazioni di nuovi mutui si sono fortemente ridotte, riflettendo la flessione delle compravendite di abitazioni; la domanda di mutui è stata frenata dall’ulteriore rialzo dei tassi di interesse. Il credito al consumo concesso alle famiglie da banche e società finanziarie ha invece continuato a crescere, seppure in lieve rallentamento.

91

OSSERVATORIO PERMANENTE Marche - Umbria

LO SCENARIO IMPRENDITORIALE

2 BM SRL

Ragione sociale 2 BM SRL

Località Monte Roberto (AN)

Anno di fondazione 2002

Addetti (unità) 15

Superficie (mq) 5.640

Fatturato (Mn. €) 9,8

Quota export/fatturato (%) 22%

Settore di riferimento Chimico

Tipologia di prodotti Diluenti, solventi e detergenti

Principali paesi di esportazione Albania, Algeria, Israele, Romania

Principali paesi di importazione -

Organizzazione commerciale e distrib. Agenti, rivenditori, distributori

Canali di vendita

Rivendita e industria

Telefono 0731701800

Sito Internet www.2bmsrl.com

Presenza sui social Facebook, Instagram, LinkedIn

Indirizzo email aziendale info@2bmsrl.com

E-commerceFatturato e-commerce -

INOX FORNITURE SRL

Ragione sociale INOX FORNITURE SRL

Località Ancona

Anno di fondazione -

Addetti (unità) -

Superficie (mq) -

Fatturato (Mn. €) n.d.

Quota export/fatturato (%) -

Settore di riferimento Commercio metalli

Tipologia di prodotti Raccorderia, tubi e barre in acciaio inox per l’arredamento e l’industria

Principali paesi di esportazione -

Principali paesi di importazione -

Organizzazione commerciale e distrib. Sito internet www.inoxforniture.it

Canali di vendita e-com www.inoxforniture.it vendita tradizionale presso magazzino Ancona Telefono 0712916441

Sito Internet www.inoxforniture.it

Presenza sui social Facebook

Indirizzo email aziendale info@inoxforniture.it

E-commerce www.inoxforniture.it

Fatturato e-commerce -

C.M.T. UTENSILI SPA

Ragione sociale C.M.T. UTENSILI SPA

Località Pesaro

Anno di fondazione 1962

Addetti (unità) 200

Superficie (mq) 25.000

Fatturato (Mn. €) 50,0

Quota export/fatturato (%) 85%

Settore di riferimento Metalmeccanica

Tipologia di prodotti Utensili per lavorazione legno e altri materiali

Principali paesi di esportazione USA, Europa

Principali paesi di importazione -

Organizzazione commerciale e distrib. Rete vendita interna, agenti, filiali, distributori

Canali di vendita Rivendite tradizionali, centri di affilatura, ferramenta, importatori, grandi distributori

Telefono 072148571

Sito Internet www.cmtorangetools.com

Presenza sui social Facebook, Indeed, Instagram, LinkedIn, TikTok

Indirizzo email aziendale info@cmtorangetools.com

E-commerceFatturato e-commerce -

92

RHUTTEN SRL

Ragione sociale RHUTTEN SRL

Località Caldarola (MC)

Anno di fondazione 1992

Addetti (unità) 86 dipendenti + 72 agenti

Superficie (mq) 17.000 circa

Fatturato (Mn. €) 40,0

Quota export/fatturato (%) 2,73%

Settore di riferimento

Tipologia di prodotti

Chimica per auto, casa e brico per il fai da te. L’azienda ha diverse divisioni professionali: prodotti chimici per il car wash, comunità, ho.re.ca., lavanderie e industrie

Detergenti, sgrassatori, oli motore, additivi carburante, spray lubrificanti e altri prodotti specifici per il fai da te. Articoli professionali

Principali paesi di esportazione Ue

Principali paesi di importazione Ue e Cina

Organizzazione commerciale e distrib.

Canali di vendita

Agenti di zona in tutta Italia (isole comprese)

Per il professionale, agenti e concessionari di zona

GDO, GDS, NT, GROSSISTI

Per il professionale, agenti e concessionari di zona

Telefono 0733903657

Sito Internet www.rhutten.com

Presenza sui social Facebook, Instagram, LinkedIn, YouTube

Indirizzo email aziendale info@rhutten.com

E-commerce Faidate.rhutten.com

Fatturato e-commerce 2,5% circa

SISTEMI SRL

Ragione sociale SISTEMI SRL

Località Pesaro

Anno di fondazione 1987

Addetti (unità) 25

Superficie (mq) 1.800

Fatturato (Mn. €) n.d.

Quota export/fatturato (%) 75%

Settore di riferimento Utensileria / attrezzi per lavorazione legno

Tipologia di prodotti Frese, lame circolari, coni portautensili, calibri, pinze, mandrini, punte e molto altro

Principali paesi di esportazione USA, Germania, Francia

Principali paesi di importazione Germania

Organizzazione commerciale e distrib. Rivenditori e distributori

Canali di vendita Rivenditori tradizionali e sito web B2B

Telefono 072128950

Sito Internet www.sistemiklein.com

Presenza sui social Facebook, Instagram, LinkedIn, YouTube

Indirizzo email aziendale info@sistemiklein.com

E-commerce www.sistemiklein.com

Fatturato e-commerce 10%

VITAKRAFT ITALIA SPA

Ragione sociale VITAKRAFT ITALIA SPA

Località Castiglione del Lago (PG)

Anno di fondazione 1986

Addetti (unità) 83

Superficie (mq) 10.000

Fatturato (Mn. €) n.d.

Quota export/fatturato (%) -

Settore di riferimento Prodotti per animali da compagnia

Tipologia di prodotti

Food, giochi, igiene, accessori, comfort e dimore

Principali paesi di esportazione Grecia, Cipro, Malta

Principali paesi di importazione Germania (sede casa madre)

Organizzazione commerciale e distrib. Agenti

Canali di vendita

Gdo, Pet Shop, catene pet, garden, brico

Telefono 075965601

Sito Internet www.vitakraft.it

Presenza sui social Facebook, Instagram

Indirizzo email aziendale info@vitakraft.it

E-commerce -

Fatturato e-commerce -

93

I Grossisti

SCENARIO DI RIFERIMENTO

Grossisti Sito Internet Provincia Umbria

Ferramenta Severi Srl

www.ferramentaseveri.com PG

Muller Fissaggio Srl www.mullerfissaggio.com PG

Vilfa Srl www.vilfa.com PG Marche

Batazzi Nicola Snc

www.ferramentabatazzi.it AN

Carlo Cagnoni Spa www.cagnoni.it AN

FERRAMENTA SEVERI SRL

Denominazione sociale FERRAMENTA SEVERI SRL

Anno di fondazione 1900

Gruppo di appartenenza e/o riferimento Privati indipendenti

Anno di apertura e/o ingresso nel gruppo -

Località S. Andrea delle Fratte (PG)

Telefono 0755285570

Sito Internet www.ferramentaseveri.com

Presenza sui social -

Indirizzo email aziendale venditeclienti@ferramentaseveri.com

Superficie (mq) 36.500

Addetti (unità) 114

Sito e-commerce -

Fatturato e-commerce (in % sul fatt. tot) -

Qual è il trend dell’attività nel 2023 a livello di margini e fatturato?

Ribasso Stabilità Rialzo

Fatturato ✔ Margini ✔

Qual è la tendenza delle vendite nel 2023 dei prodotti commercializzati?

Articoli di ferramenta Tendenza delle vendite

Articoli per la sicurezza = Attrezzature per edilizia =

Attrezzature per giard. + Colori e vernici = /Materiale elettrico = Minuteria = Utensileria elettrica = Utensileria manuale = Altro (spec)

Perché si registrano tali andamenti? Dovuti parzialmente alla variazione del “110” ed al relativo ridimensionamento del comparto.

Come prevede possa evolversi la situazione in futuro?

Ribasso Stabilità Rialzo

Trend del settore ✔ Trend della Sua attività ✔ ✔

In generale, per il futuro della sua attività è ottimista o pessimista? Ottimista.

94 OSSERVATORIO PERMANENTE Marche - Umbria

Lo scenario dei rivenditori

ANALISI DELLA DISTRIBUZIONE PROVINCIALE DEGLI ESERCIZI AL

In base agli ultimi dati disponibili, nel 2022 in Umbria si contano 587 esercizi al dettaglio in sede fissa specializzati nel commercio di articoli per il fai da te. Rispetto al 2021 si assiste così ad un’ulteriore diminuzione pari all’1,3% della consistenza di tale rete commerciale, che porta a ridimensionare nel corso degli anni tale tipologia di rivenditori. Contribuisce

a questa contrazione la categoria dei rivenditori di ferramenta e di macchine agricole e da giardinaggio, mentre appare in recupero quella degli esercenti di materiali da costruzione. L’analisi relativa all’ultimo biennio per provincia fa emergere che la generale situazione di ridimensionamento di tale rete di rivenditori riguarda entrambe le province.

Evoluzione del numero degli esercizi al dettaglio in sede fissa del fai da te, dal 2018 al 2022

Categorie di prodotto

vernici, vetro

attrezzature e prodotti per l’agricoltura e

Fonte: elaborazione su dati di fonte Confcommercio, Ministero dello Sviluppo Economico

Evoluzione della distribuzione provinciale degli esercizi al dettaglio in sede fissa del fai da

/ Categorie di prodotto

vernici, vetro

Fonte: elaborazione su dati di fonte Confcommercio, Ministero dello Sviluppo Economico

95
DETTAGLIO IN SEDE FISSA
var. % var. m a
2018 2019 2020 2021 2022 2022/2021 2022/2018 Non specificato 3 3 3 3 3 -Ferramenta,
piano, materiale elettrico e termoidraulico 276 269 259 259 251 -3,1 -2,3 Articoli igienico-sanitari 24 23 20 22 22 - -2,2 Materiali da costruzione, ceramiche, piastrelle 124 124 121 119 124 4,2Macchine,
per il giardinaggio 221 220 213 192 187 -2,6 -4,1 Totale 648 639 616 595 587 -1,3 -2,4
te, 2021 e 2022 2021 Province /
di prodotto PG TR Totale Non specificato 1 2 3 Ferramenta,
vetro piano, materiale elettrico e termoidraulico 184 75 259 Articoli igienico-sanitari 19 3 22 Materiali da costruzione, ceramiche, piastrelle 84 35 119 Macchine,
e prodotti per agric. e giardinaggio 141 51 192 Totale 429 166 595
Categorie
vernici,
attrezz.
2022 Province
PG TR Totale Non specificato 1 2 3 Ferramenta,
piano, materiale elettrico e termoidraulico 176 75 251 Articoli igienico-sanitari 19 3 22 Materiali da costruzione, ceramiche, piastrelle 90 34 124
per
136 51 187 Totale 422 165 587 var. % 2022/2021 Province
di prodotto PG TR Totale Non specificato - -Ferramenta,
piano, materiale elettrico e termoidraulico -4,3 - -3,1 Articoli
- -Materiali da
7,1 -2,9 4,2 Macchine,
-3,5 - -2,6 Totale -1,6 -0,6 -1,3
vernici, vetro
Macchine, attrezz. e prodotti
agric. e giardinaggio
/ Categorie
igienico-sanitari
costruzione, ceramiche, piastrelle
attrezz. e prodotti per agric. e giardinaggio

OSSERVATORIO PERMANENTE Marche - Umbria

In base agli ultimi dati disponibili, nel 2022 nelle Marche si contano 872 esercizi al dettaglio in sede fissa specializzati nel commercio di articoli per il fai da te. Rispetto al 2021 si registra dunque un calo del 3,9%, che accentua la contrazione continua e progressiva di tale rete di esercenti. Contribuiscono in modo consistente a tale ridimensionamento i punti

vendita di ferramenta, che costituiscono circa la metà di tale categoria commerciale. È anche consistente la diminuzione dei rivenditori di macchine ed attrezzature per agricoltura e giardinaggio. L’analisi relativa all’ultimo biennio per provincia evidenzia che il calo riguarda tutte le province.

Evoluzione del numero degli esercizi al dettaglio in sede fissa del fai da te, dal 2018 al 2022

Fonte: elaborazione su dati di fonte Confcommercio, Ministero dello Sviluppo Economico

Fonte: elaborazione su dati di fonte Confcommercio, Ministero dello Sviluppo Economico

96
var. % var. m a Categorie
prodotto 2018 2019 2020 2021 2022 2022/2021 2022/2018 Non specificato 6 6 6 6 6 -Ferramenta, vernici, vetro piano, materiale elettrico e termoidraulico 456 443 445 440 427 -3,0 -1,6 Articoli igienico-sanitari 38 37 37 32 30 -6,3 -5,7 Materiali da costruzione, ceramiche, piastrelle 194 192 183 181 178 -1,7 -2,1 Macchine, attrezzature
prodotti per
e per il giardinaggio 298 286 257 248 231 -6,9 -6,2 Totale 992 964 928 907 872 -3,9 -3,2
di
e
l’agricoltura
Evoluzione della distribuzione provinciale degli esercizi al dettaglio in sede fissa del fai da te, 2021 e 2022 2021 Province / Categorie di prodotto AN AP FM MC PS Totale Non specificato - 3 2 - 1 6 Ferramenta, vernici, vetro piano, materiale elettrico e termoidraulico 132 56 53 102 97 440 Articoli igienico-sanitari 10 4 7 8 3 32 Materiali da costruzione, ceramiche, piastrelle 40 34 16 40 51 181 Macchine, attrezz. e prodotti per agric. e giardinaggio 67 31 30 61 59 248 Totale 249 128 108 211 211 907
2022 Province / Categorie di prodotto AN AP FM MC PS Totale Non specificato - 3 2 - 1 6 Ferramenta,
vetro piano, materiale elettrico e termoidraulico 128 54 49 103 93 427 Articoli igienico-sanitari 10 4 5 8 3 30 Materiali da costruzione, ceramiche, piastrelle 41 35 14 39 49 178 Macchine, attrezz. e prodotti per agric. e giardinaggio 62 30 26 57 56 231 Totale 241 126 96 207 202 872 var. % 2022/2021 Province / Categorie di prodotto AN AP FM MC PS Totale Non specificato - - - - -Ferramenta,
piano, materiale elettrico e termoidraulico -3,0 -3,6 -7,5 1,0 -4,1 -3,0 Articoli igienico-sanitari - - -28,6 - - -6,3 Materiali da costruzione, ceramiche, piastrelle 2,5 2,9 -12,5 -2,5 -3,9 -1,7 Macchine, attrezz. e prodotti per agric. e giardinaggio -7,5 -3,2 -13,3 -6,6 -5,1 -6,9 Totale -3,2 -1,6 -11,1 -1,9 -4,3 -3,9
vernici,
vernici, vetro

CANONICO MAURIZIO FERRAMENTA

Denominazione attività CANONICO MAURIZIO FERRAMENTA

Località Senigallia (AN)

Sito Internet -

Presenza sui social -

Indirizzo email generale -

Superficie (mq) 110

Addetti (unità) 2

Anno di fondazione 1980

Tendenza fatturato Calo

Qual è la tendenza delle vendite dei prodotti commercializzati?

Merceologie di prodotto tendenza delle vendite

Articoli per la sicurezza

Attrezzature per edilizia -

Attrezzature per giard.

Colori e vernici -

Materiale elettrico

Minuteria =

Utensileria elettrica -

Utensileria manuale

Altro (spec.)

Come prevede possa evolversi la situazione nei prossimi anni?

Ribasso Stabilità Rialzo

Trend del settore ✔

Trend della Sua attività ✔

In generale, per il futuro della sua attività è ottimista o pessimista? Ottimista.

EDIL FERRAMENTA CANADA

Denominazione attività EDIL FERRAMENTA CANADA

Località Castiglione del Lago (PG)

Sito Internet -

Presenza sui social Facebook

Indirizzo email generale andrea.edilcanada@yahoo.it

Superficie (mq) Circa 400

Addetti (unità) 9

Anno di fondazione 1981

Tendenza fatturato Aumento

Qual è la tendenza delle vendite dei prodotti commercializzati?

Merceologie di prodotto tendenza delle vendite

Articoli per la sicurezza =

Attrezzature per edilizia

Attrezzature per giard. = Colori e vernici

Materiale elettrico +

Minuteria =

Utensileria elettrica +

Utensileria manuale

Altro (spec)

Come prevede possa evolversi la situazione nei prossimi anni?

Ribasso Stabilità Rialzo

Trend del settore ✔

Trend della Sua attività ✔

In generale, per il futuro della sua attività è ottimista o pessimista?

Un po’ pessimista.

WORLD SERVICE DI CIARROCCHI LUCA E GABRIELE SNC

Denominazione attività

WORLD SERVICE DI CIARROCCHI LUCA E GABRIELE SNC

Località Cupra Marittima (AP)

Sito Internet -

Presenza sui social Facebook

Indirizzo email generale -

Superficie (mq) 300

Addetti (unità) 2

Anno di fondazione 2004

Tendenza fatturato Calo

Qual è la tendenza delle vendite dei prodotti commercializzati?

Merceologie di prodotto tendenza delle vendite

Articoli per la sicurezza = Attrezzature per edilizia

Attrezzature per giard. = Colori e vernici

Materiale elettrico -

Minuteria

Utensileria elettrica

Utensileria manuale -

Altro (spec)

Come prevede possa evolversi la situazione nei prossimi anni?

Ribasso Stabilità Rialzo

Trend del settore ✔

Trend della Sua attività ✔

In generale, per il futuro della sua attività è ottimista o pessimista?

Pessimista.

97

LA GDS

SCENARIO DI RIFERIMENTO

A fine 2023, in Umbria si contano 20 punti vendita facenti capo a 7 insegne e 6 gruppi della GDS. La consistenza di questi punti vendita è identica a quella del 2022. Il maggior numero di punti vendita è concentrato nella provincia di Perugia. A Brico io fanno capo 7 punti vendita. A Bricofer fanno capo 5 punti vendita. Al gruppo Adeo fanno capo 3 punti vendita, di cui 2 Bricocenter ed 1 Leroy Merlin. A Brico ok fanno capo 3 punti vendita. A Fdt e Obi fanno capo rispettivamente 1 punto vendita.

riferiti al 31/12/ 2023

A fine 2023, nelle Marche si contano 25 punti vendita facenti capo a 8 insegne e 5 gruppi della GDS. La consistenza di questi punti vendita è identica a quella del 2022. Le province con il maggior numero di punti vendita sono, nell’ordine, Ancona, Macerata, Pesaro Urbino, Ascoli Piceno e Fermo. A Brico io fanno capo 12 punti vendita. Al gruppo Adeo fanno capo 5 punti vendita, di cui 4 Bricocenter e 1 Leroy Merlin. Al gruppo Bricofer fanno capo 3 punti vendita, di cui 2 a brand proprio ed 1 Self. Ad Obi fanno capo 3 punti vendita. A Fdt fa capo 1 punto vendita. A Fermarket, che fa parte del consorzio Bricolife, fa capo 1 punto vendita.

98 OSSERVATORIO PERMANENTE Marche - Umbria
Insegne / Province AN AP FM MC PS Tot Brico io 3 3 1 4 1 12 Bricocenter 1 1 - - 2 4 Bricofer 1 - - - 1 2 Fdt 1 - - - - 1 Fermarket 1 - - - - 1 Leroy Merlin 1 - - - - 1 Obi 1 - - 1 1 3 Self - - - 1 - 1 Totale 9 4 1 6 5 25 Dati
Insegne / Province PG TR Tot Brico io 7 - 7 Brico OK 2 1 3 Bricocenter 1 1 2 Bricofer 3 2 5 Fdt 1 - 1 Leroy Merlin 1 - 1 Obi 1 - 1 Totale 8 10 61 Dati riferiti al 31/12/ 2023

ANI SPA OFFRE UNA GAMMA COMPLETA DI RACCORDI RAPIDI UNIVERSALI, DAI MODELLI STANDARD IN ACCIAIO O OTTONE, FINO A QUELLI CON SICUREZZA E REGOLAZIONE DI PORTATA D’ARIA, ADATTI A COLLEGARE QUALSIASI UTENSILE PNEUMATICO.

ANI SPA | Via Arzignano, 190 | 36072 CHIAMPO (VI) ITALY | Tel. +39 0444 420888 | ani@ani.it www.ani.it
NOBEX S.r.l. Via Monviso, 5 - 27010 Siziano (PV) ITALY Tel. +39 0382 1950710 info@nobex.it - www.nobex.it
Issuu converts static files into: digital portfolios, online yearbooks, online catalogs, digital photo albums and more. Sign up and create your flipbook.