Page 1

Lic. Pablo Esper Di Cesare – Argentina Baloncesto Formativo en la Red. www.baloncestoformativo.com.ar

1

"Giochi e esercizi per la fascia di etá 9 - 10 anni". Gianni Celedoni.

PREMESSA La proposta di lavoro che presenterò oggi per la fascia di età 9-10 anni, non è legata alla dimostrazione di una singola lezione ma ad una serie di esercizi frutto della mia personale esperienza in palestra con i bambini. Questa scelta è motivata dal fatto che negli anni ho spessopartecipato a seminari e clinic (in veste di uditore) nei quali ricercavo sempre nuovi spunti e idee per il mio lavoro. Ho spessoriscontrato con i compagni di corso una sorta di delusione circa la presentazione di nuovi giochi ed idee e soprattutto la divisione degli spazi tra teoria e pratica; tanta teoria e molta meno pratica spessovista e rivista in altre occasioni o scopiazzata malamente qua e la. Ho pensato quindi di “deludervi praticamente” con la presentazione di questo gruppo di esercizi sapendo certamente di non stupirvi ma con la consapevolezza di presentare un lavoro personale. Il vostro impegno sarà quindi quello di non soffermarvi solo a ricopiare freneticamente gli esercizi ma di cogliere un modus operandi e

innanzitutto di capire che servono istruttori pensanti . Il mio atteggiamento, non vuole sicuramente essere un modello di stile da riprendere pari, pari ma una dimostrazione che ciascuno deve essere se stesso.(ricordate che i bambini sono giudici severissimi e non potete ingannarli facilmente perché loro vi “sentono dentro” e non si fermano all’esteriorità come spessofacciamo noi adulti). Il mio impegno sarà inoltre nel cercare di rendere la lezione la più vera possibile ben sapendo che in palestra voi non avrete 12 bambini “bravi e attenti” come avrò io. Ciò che serve conoscere oltre ai metodi di insegnamento che troviamo ormai in molte pubblicazioni è lo sviluppo della capacità di osservazione; conoscere gli occhi dei bambini i loro movimenti e gli atteggiamenti che li contraddistinguono sono elementi fondamentali per la riuscita del nostro lavoro. Quando poi riuscirete a capire che non sono gli esercizi a fare l’istruttore bravo, vorrà dire che sarete già ad un buon punto nella vostra maturazione ; infine quando riuscirete a imparare dai movimenti, dal linguaggio dalla maniera di rapportarsi con i bambini degli altri istruttori più esperti vale a dire tutto ciò che sta tra le righe bene quel giorno voi sarete dei GRANDI ISTRUTTORI di minibasket .

Giochi ed esercizi “mirati” per la fascia 9-10 anni Il ragazzo dal kimono d’oro I bambini corrono per il campo con la palla mentre alcuni (senza) cercano di prenderli. Oltre a sfuggire palleggiando i bambini hanno la possibilità di salvarsi fermandosi in equilibrio su di un piede. Chi viene preso consegna la palla al compagno e inizia a prendere gli altri. Varianti : fermarsi palleggiando, fermarsi palleggiando con il piede su di una linea del campo.

Inseguimento a squadre e individuale Questo gioco può essere proposto nella forma a squadre o individuale. In un percorso predefinito i bambini di una squadra devono riuscire a raggiungere quelli dell’altra squadra facendo una staffetta dove ogni componente della squadra compie una frazione prima di “consegnare “ il testimone al compagno. Il gioco ha termine quando una squadra raggiunge l’altra oppure al termine del tempo vince chi è in vantaggio.Varianti : In forma individuale i bambini partono in fila indiana da un angolo del campo ad intervalli regolari fissando la partenza quando il compagno che precede ha superato un determinato punto. Si otterrà un punto per ogni bambino superato e si manterrà la posizione acquisita nel successivo incolonnamento. A tempo.

Bandiera a coppie palla in mezzo Bambini a coppie con un pallone devono recuperare la palla posta in mezzo tra loro il gioco viene lasciato autogestito e si svolge in continuità. Si ottengono due punti quando si recupera la palla e la si porta oltre la linea dietro di sé senza farsi toccare ; un punto invece quando si tocca il compagno con la palla in mano. Il via viene dato dal bambino che ha perso la manche precedente.


Lic. Pablo Esper Di Cesare – Argentina Baloncesto Formativo en la Red. www.baloncestoformativo.com.ar

2

Due file butto via la palla che deve recuperare il compagno Bambini disposti su due file, ciascuno con un pallone. Al via il primo di ogni fila deve gettare la propria palla in maniera da rendere il recupero del compagno il più lento possibile. Ognuno infatti dovrà recuperare la palla del compagno ed andare a realizzare nel proprio canestro. Vince chi segna per primo.

File segnare nei canestri 1 o 2. Due o più file a seconda del numero dei bambini. I due canestri vengono distinti in base a un numero, un colore, un animale. Al via essi dovranno andare a realizzare un canestro nel canestro chiamato. Durante l’azione, l’istruttore potrà in qualunque momento cambiare il canestro con una nuova chiamata.Varianti : con palla recuperata da postazioni fisse, con lanci ecc.

Campione Tre o più postazioni di tiro da cui partire per realizzare un canestro. Chi segna per primo resta campione.

Highlander Gara di tiro a dimezzo. Si dividono i bambini in due squadre : la squadra che per prima realizza il punteggio prestabilito da una determinata posizione rimane in campo e viene nuovamente suddivisa, mentre l’altra è eliminata.

Mollette tre gare di tiro contemporaneamente Vengono prestabilite due, tre o quattro gare. Ogni bambino è dotato di circa 7-8 mollette che si attaccherà alla maglietta. Al termine di ogni gara, chi vince prende possessodi una molletta dell’avversario. Il gioco si sviluppa a rotazione sulle postazioni. Lo svolgimento può essere a tempo oppure quando un bambino termina le mollette vincerà chi in quel momento ne avrà in maggior numero.

Tiro tre posizioni in continuità Due file a metà campo i bambini continuano a tirare in successione da tre zone; questo permette di avere sempre sei tiratori in azione e circa una decina in movimento.

In 2c1 difendere cono o sedia. Due postazioni fisse da difendere (cono o sedia) un difensore per ciascuna postazione e due attaccanti. Chi riesce a toccare per primo la postazione senza essere toccato prende il posto del difensore, se il difensore tocca uno dei due attaccanti prima che uno di loro tocchi la sedia rimane in difesa. Varianti : partenze da diverse posizioni.

Tre sprint Tre file a fondo campo, palla in mano a quello della fila centrale. Il bambino in possesso della palla parte e sprinta a canestro mentre gli altri due cercano di superarlo. Se viene superato deve immediatamente passare la palla, altrimenti andrà egli stesso al tiro. Chi tira recupera la palla, gli altri due devono toccare la linea di fondo con i piedi e riscattare verso l’altro canestro. Si esegue per tre campi consecutivi, se quello che ha la palla non viene mai superato tirerà sempre lui.

Gara di passaggi a squadre con realizzazione di canestro Due squadre formate di 2,3,4 bambini dovranno recuperare la propria palla lanciata dall’istruttore e andare a segnare nel proprio canestro senza palleggiare. Se viene sbagliata la prima conclusione il tiro successivo dovrà eseguirlo un altro componente della squadra.

Sparviero in 1c1


Lic. Pablo Esper Di Cesare – Argentina 3 Baloncesto Formativo en la Red. www.baloncestoformativo.com.ar Vengono fissati con dei coni tre passaggi fissi attraverso i quali dovranno passare i bambini. Ciascun passaggio sarà difeso da uno “sparviero”. Se si viene toccati si rimane in difesa e prosegue il difensore, se si passa indenni si prosegue con il passaggio successivo.

2c1 o 2c2 (situazioni libere e di gioco) Bambini corrono attorno ad un cerchio in zona di difesa alla chiamata del nome del difensore gli altri due recuperano la palla e attaccano nel canestro opposto. In quattro situazione di 2c2 con possibilità di contrattacco (i due attaccanti possono essere scelti dall’istruttore oppure è quello che recupera la palla a sceglierlo). Varianti : partenze da situazioni di partita (rimbalzo, tiro libero, rimessa ecc.)

2c2 dai 4 angoli del campo Partenza dai quattro angoli del campo per quattro file, sono assieme i bambini delle file opposte, in diagonale. Al via il bambino con la palla palleggia andando verso metà campo, così come gli altri tre primi delle file. Arrivato in prossimità della linea centrale del campo egli potrà scegliere tra superarla e quindi attaccare nel canestro di fronte oppure passarla in diagonale al suo compagno ed attaccare nel canestro alle sue spalle.

1c1 due o tre passaggi fissi tra i coni con o senza difensori. (scelgono loro chiama l’istruttore il passaggio tra i coni. 1 palleggia se supera metà campo attacca in un lato altrimenti o nell’altro oppure con un passaggio obbligato attacco destra o sx 2 file frontali scelgo l’avversario chiamandolo per nome o passandogli la palla gioco la sfida come fare le squadre (quiz, chi tocca prima la linea ecc.) Rinforzo positivo saggio e guerriero (proposta di lavoro per i bambini più piccoli) lavoro senza parlare La capacita principale dell’istruttore deve essere quella “camaleontica” di capire dov’e .

Lic. Pablo Esper Di Cesare

Giochi e esercizi per la fascia di etá 9 - 10 anni  

Il ragazzo dal kimono d’oro Gianni Celedoni. Giochi ed esercizi “mirati” per la fascia 9-10 anni Lic. Pablo Esper Di Cesare – Argentina Balo...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you