Issuu on Google+

Anno IV Ottobre-Dicembre 2012 n. 4

in san marino

PERIODICO DI INFORMAZIONE A CURA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO

S OMMARIO Accordo Camere di Commercio Giornata dell’Economia News dal Club Estero Spazio soci Club Estero 2013

Emissione schede telefoniche / phone cards issue Le energie alternative / Alternative energies Bozzetti /Sketch: Digital Design

E DITORIALE di Massimo Ghiotti - Direttore Generale

Un giorno senza un sorriso è un giorno perso. Charlie Chaplin

Qualcuno mi scuserà se insisto ancora con un editoriale dal taglio motivazionale, ma girando nelle aziende e parlando con le persone percepisco un senso di incertezza verso il futuro. L’inizio dell’anno è un grande momento per attivarsi ed avviare un business. Ma, ovviamente, è necessario prima capire un aspetto importante. Per avere successo bisogna avere molte idee; tutti i grandi innovatori sono tali in quanto innovano continuamente e sono sempre alla ricerca di nuovi prodotti o servizi da offrire ai loro clienti. Per essere innovatori è utile osservare le nuove tendenze, ma è altrettanto utile capire cosa ci sembra non funzioni nelle nostre attività di tutti i giorni e cercare di capire come migliorare i prodotti o servizi che utilizziamo. E’ importante essere ottimi osservatori per capire anche quali sono i settori che sono caratterizzati da una scarsa innovazione perché è proprio

in questi settori che potrebbero crearsi spazi di business. Non è certo necessario inventare la lampadina, a volte basta studiare le altre imprese e vedere se hanno lasciato delle nicchie di attività aperte o mal gestite in cui noi potremmo adoperarci al meglio. Di fondamentale importanza è anche capire come sfruttare al meglio le nostre capacità e le conoscenze acquisite. E’ proprio il nostro personale know how che può dare la spinta in più in un settore a noi già conosciuto. Altra cosa indispensabile è “non chiudersi in casa o nel proprio ufficio”: per innovare è necessario parlare continuamente con i potenziali e futuri clienti, sono loro che ci indicano e ci indicheranno la rotta da seguire. Cerchiamo di affrontare la vita e il lavoro con loro, con un sorriso. Un sorriso attira un altro sorriso e i nostri clienti o futuri tali lo apprezzeranno. So per esperienza che non è facile, ma forse vale la pena provare. Mi direte che il sorriso non risolve il problema, ma forse

aiuta ad affrontarlo meglio. Molti imprenditori potranno confermare che anche nelle trattative un sorriso aiuta ed è contagioso. Molti dirigenti di azienda pensano di dover essere imbronciati al fine di ottenere le cose. Questo può generare nell’azienda un senso di controllo e di paura che si diffonde in tutto il team. Se il capo è preoccupato, lo saranno tutti. In un ambiente così le persone hanno paura di sbagliare e piuttosto che cercare novità, preferiscono andare sul sicuro e questo non porta certo innovazione e crescita. Il nostro territorio è ricco di menti innovative e coraggiose che necessitano di investimenti nella diffusione della cultura imprenditoriale e nella promozione dell’internazionalizzazione. Abbiamo da poco sottoscritto un accordo anche con la vicina Camera di Commercio di Rimini proprio per supportarci e collaborare in questi ambiti. E’ rinnovato quindi l’invito a venirci a trovare. Abbiamo un ufficio dedicato alle nuove imprese, ed uno dedicato all’estero. Vi aspettiamo!

in san marino

ottobre-dicembre 2012

1


F ARE SISTEMA

SAN MARINO-RIMINI: firmato l’accordo tra Camere di Commercio L’accordo sottoscritto tra la Camera di Commercio di San Marino e la Camera di Commercio di Rimini va a formalizzare un rapporto che, nei fatti, è già in essere da molti anni. Sono tante infatti le collaborazioni, sia passate che recenti, tra i due enti camerali: a partire da Nuove Idee Nuove Imprese fino alla recente firma per il Parco Scientifico e Tecnologico, alla Compagnia del Montefeltro. L’obiettivo esplicito di queste collaborazioni è sempre quello di “fare sistema”, nel vero senso della parola, di ottimizzare risorse, informazioni, materiale. Di valorizzare il nostro territorio unendo le forze e non disperdendo energie. Questo accordo quindi si inserisce perfettamente in questo solco. Parla di scambio di informazioni economico-statistiche, normative, di mercato, proprio per approfondire la conoscenza reciproca del territorio e delle attività economiche, per meglio supportare la crescita del tessuto economico e l’assistenza alle imprese. Una cooperazione che permetterà ai due enti camerali di ritagliarsi uno spazio nelle reciproche attività, che si tratti di partecipazioni a fiere, incontri con delegazioni commerciali, seminari conferenze. Si parte dall’esistente, da tutto quello che di buono e efficace i nostri enti già realizzano, per valorizzarlo, renderlo ancora più visibile. La conseguenza sarà un maggiore coinvolgimento delle aziende dei due territori, per cui nuove opportunità, nuovi orizzonti e magari anche nuovi progetti comuni. Ci piace pensare in grande! L’accordo prevede anche una collaborazione sulla programmazione, quindi iniziative congiunte 2

ottobre-dicembre 2012

in san marino

da pianificare e realizzare, sempre con il comune intento di approfondire la conoscenza e unire le forze in un progetto di ampio respiro.

da sx: Pier Giovanni Terenzi Presidente CC San Marino, Manlio Maggioli Presidente CC Rimini, Marco Arzilli, Segretario di Stato Industria


E CONOMIA

GIORNATA DELL’ECONOMIA: innovazione e coraggio per sfidare la crisi “E’ in atto un fenomeno di chiusura di imprese che non sembra arrestarsi e le imprese ancora attive stanno subendo un deterioramento delle condizioni economico finanziarie”. Non delinea un quadro particolarmente roseo l’intervento di apertura di Pier Giovanni Terenzi, Presidente della Camera di Commercio di San Marino, alla Giornata dell’Economia. Esaminando il Rapporto sull’Impresa Sammarinese nel 2011, elaborato dalla Camera di Commercio sulla base dei dati di bilancio comunicati dalle imprese, è possibile rilevare gli effetti della recessione sulla struttura produttiva della nostra economia. Basti pensare che a maggio 2009 le imprese presenti in territorio erano 6508. A settembre 2012 sono 5297 (dati Ufficio di Statistica). Si sono ridotte di ben 1211 unità, una diminuzione pari quasi al 20%. Eppure il resto delle imprese ha subito un crollo della produzione del 15% e accusato una riduzione della redditività industriale dal 3 al 7%. “Per certi aspetti si potrebbe pensare ad un fenomeno di selezione “naturale” tra imprese ma quelle attive non sembrano trovare van-

Claudio Felici Segretario di Stato per le Finanze “Sicuramente avere a disposizione una pubblicazione come il Rapporto sull’Impresa è uno strumento importante per capire l’andamento dell’economia che versa in uno stato di sofferenza generale. Ora però occorre andare oltre i dati, occorre non soffermarsi sulle difficoltà ma è tempo di reagire, decidere dove vogliamo andare e cosa vogliamo essere. L’uscita dalla black list è un fatto determinante ma non è la soluzione. San Marino deve decidere se accontentarsi di vivere sui settori tradizionalmente affermati o se vuole raccogliere la sfida delle relazioni con l’esterno. Per cogliere questa sfida la precondizione è adeguarsi agli standard internazionali, ciò significa  anche

taggi dagli spazi lasciati liberi da quelle cessate – ha continuato Terenzi -. Unendo gli effetti dovuti alla cessazione delle imprese a quelli della caduta del fatturato delle imprese attive, la dimensione dell’apparato produttivo della Repubblica si è ridotta, in termini di ricavi, di oltre il 40%”. Ha concluso:”Il prolungarsi di questa situazione sta portando un numero crescente di imprese a chiudere la propria attività, quantomeno quella localizzata nel territorio sammarinese. Urge uno scatto civile e politico che, con innovazione e coraggio, sappia delineare un nuovo sentiero di sviluppo”. La volontà di un confronto con l’esterno ha portato la Camera di Commercio a invitare al convegno anche il Presidente della Camera di Commercio di Pesaro e Urbino, Alberto Drudi e Luigi Bidoia, Economista industriale di Studiabo srl (che ha collaborato alla stesura del Rapporto) che, dati alla mano, si è soffermato sull’analisi delle imprese cessate e sul confronto con l’Italia. Il convegno è terminato con l’intervento di Nicola Michi, responsabile del progetto Bilanci e dell’area Statistiche della Camera di Commercio di San Marino, che ha illustrato i risultati delle due analisi congiunturali realizzate nel 2012.

smettere di ragionare in piccolo, darci degli obiettivi di crescita, definire la rotta in maniera chiara, senza paura di navigare in mare aperto.”

Marco Arzilli, Segretario di Stato per l’Industria - “Nel 2011 la nostra economia ha accusato gli effetti della black list – ma rispetto a qualche anno fa qualcosa è cambiato. San Marino ha acquistato punti relativamente a credibilità e affidabilità e viene spesso citato ad esempio per la velocità con cui è intervenuto in materia di trasparenza. Ora dobbiamo più che mai puntare sull’innovazione, attraverso l’internazionalizzazione, che è il futuro del paese. Allo stesso tempo dobbiamo trovare il coraggio di andare avanti con fiducia in questo difficile periodo di transizione, e il Rapporto sull’Impresa Sammarinese serve proprio a questo”.

Massimo Ghiotti - Direttore della Camera di Commercio di San Marino - “Confrontarsi su questi dati con cittadini, imprese e Istituzioni ci permette di avere una visione a 360 gradi. E gli interventi che si sono susseguiti alla Giornata dell’Economia hanno confermato il percorso intrapreso dal nostro ente camerale che, proprio grazie alle indicazioni giunte negli ultimi anni dagli imprenditori e delle Segreterie di Stato, ha dato vita a progetti di internazionalizzazione e formazione che hanno proprio lo scopo di ampliare il mercato di riferimento al di là dei confini italiani”. Il Rapporto sull’impresa sammarinese nel 2011 e le Analisi congiunturali 2012 sono disponibili on line: w w w. c c . s m (a r ea SER VIZI PER L A TUA I M P R ESA / St atistic h e Econom iche)

in san marino

ottobre-dicembre 2012

3


NEWS DAL CLUB ESTERO NEWS DAL CLUB EST

Dal laboratorio FaFraKa la cosmesi per… golosi di bellezza! Materie prime biologiche certificate, conservanti ed emulsionanti di grado alimentare o derivati da zucchero, analisi e test per verificare tollerabilità e assenza di metalli pesanti. Le migliori garanzie per realizzare cosmetici efficaci e buoni, perché quanto ci si spalma sulla pelle non si ferma in superficie ma viene assorbito dall’organismo. Ma l’ingrediente davvero unico è la creatività dei nostri ricercatori, come per la nuova linea cosmetica dal sale integrale realizzata per una nota salina siciliana. Il laboratorio cosmetico FaFraKa srl è in grado di offrire un servizio di personalizzazione elaborando formulazioni specifiche per clienti interessati a un prodotto a marchio proprio e caratterizzato dall’unicità delle materie prime scelte. I nostri clienti sono seguiti passo per passo nella creazione della loro linea cosmetica, partendo dalla formulazione, proseguendo con tutti i test necessari e terminando con la certificazione biologica. Per un prodotto davvero esclusivo! FaFraKa srl Strada della Croce 55 - 47896 Faetano Tel: +378 0549 99 61 83 - Fax: +378 0549 99 65 98 E-mail: info@fafraka.com Sito web: www.fafraka.com

Dal sale marino raccolto a mano lo Scrub Corpo per trattamenti che favoriscono il ricambio cellulare, l’idratazione della pelle e la circolazione sottocutanea, donando una fantastica sensazione di benessere.

InScientiaFides: certificazione FACT Netcord per la biobanca Fra le 148 biobanche mondiali sono solo 40 le strutture sanitarie, tra pubbliche e private, che possono vantare la certificazione FACT Netcord: si tratta del massimo riconoscimento a livello mondiale, sinonimo di sicurezza assoluta nella conservazione di sangue e cellule staminali e certezza che il campione riconsegnato, in caso di necessità, sarà accettato in ogni centro trapianti del mondo. Sin dalla costituzione nel 2007, la biobanca sammarinese InScientiaFides specializzata nella crioconservazione delle cellule staminali contenute nel sangue del cordone ombelicale, ha seguito gli standard Fact-Netcord con l’obiettivo di offrire alle famiglie il più alto livello di prestazione sanitaria in questo campo. L’accreditamento è stato attribuito dalla Foundation for the Accreditation of Cellular Therapy (Università del Nebraska Medical Center/USA), che lo ha concesso solo dopo aver verificato che la struttura avesse svolto la propria attività di laboratorio e clinica secondo rigidi standard condivisi a livello internazionale dalla rete dei Centri trapianti appartenenti al network internazionale Netcord. Un percorso, per quanto riguarda InScientiaFides, portato a termine in due anni. Il prestigioso riconoscimento è stato presentato anche alla Reggenza nel corso di udienza ufficiale. “Siamo in presenza di una realtà privata sammarinese di eccellenza – hanno rimarcato i Capi di Stato sammarinesi – cui va il merito di aver saputo attuare, a pochissimi anni dalla sua costituzione, un processo di sviluppo che l’ha condotta sino all’odierna posizione di vertice tra gli operatori del settore”. INSCIENTIAFIDES Strada Paderna 2 - 47895 Domagnano Numero verde 800 913 765 - tel. 0549 900 994 - fax 02 700 562 537 www.inscientiafides.com - info@inscientiafides.com

4

ottobre-dicembre 2012

in san marino

Scopri tutte le imprese del Club Estero sul sito www.cc.sm (area Estero)


TERO NEWS DAL CLUB ESTERO NEWS DAL CLUB ESTERO

TEAT: per la prima volta sul mercato russo TEAT (Tubi Elettroriscaladati ad Alta Temperatura) ha raccolto a piene mani la sfida dell’internazionalizzazione e comincia a trarre i primi frutti del proprio impegno. L’azienda sammarinese progetta e realizza, sin dal 1984, tubi elettroriscaldati per il trasporto di materiali semilavorati allo stato fluido, semifluido o gassoso, con mantenimento costante della temperatura. Sono numerosissimi gli ambiti di applicazione che ne prevedono l’utilizzazione: dall’alimentare al chimico, dall’automobilistico al farmaceutico e ovunque si abbia la necessità di tubazioni di alta qualità e resistenza e di un controllo accurato delle temperature. Basti pensare al processo di fluidificazione dell’adesivo nelle macchine etichettatrici o sigillatrici; oppure alla fase di glassatura dolci o rivestimento cioccolato nelle macchine per l’industria alimentare e dolciaria. Grande capacità produttiva, vasta disponibilità di materie prime, attenzione alla sicurezza e affidabilità dei prodotti - attestata dall’omologazione TÜV e dalla conformità alle direttive ATEX (se previsto per la parte elettrica) – hanno permesso a TEAT di affrontare a testa alta un nuovo mercato estero: quello russo. Determinazione e audacia hanno caratterizzato il percorso di internazionalizzazione che ha portato la TEAT a crearsi questa nuova opportunità. Dalla teoria alla pratica: una prima idea iniziale, la partecipazione alla country presentation e al servizio di consulenza della Camera di Commercio all’inizio del 2012 fino all’approfondimento vero e proprio della ricerca partner per valutare efficacemente l’appeal di TEAT sul territorio russo. Già entro la fine dell’anno sono arrivati i risultati, le prime importanti vendite. La Russia quindi si va ad aggiungere alla lista dei paesi partner di TEAT, che include Svizzera, Germania, Belgio, Francia, Danimarca, Inghilterra, India, Turchia. TEAT SpA Via Nicolino di Galasso, 38 - 47891 Galazzano - Rep. San Marino Tel. +378 0549 909294 - fax +378 0549 909494 Info@teatsm.com - www.teatsm.com

PromoPharma: con la natura, per l’uomo PromoPharma è nata a San Marino nel 1998 e vanta oggi un catalogo che comprende 400 referenze e varie linee – prodotti naturali, fiori di Bach, integratori alimentari, cosmetici biologici, dispositivi medici, metodi dimagranti, prodotti omeopatici ed apparecchiature bioenergetiche – unite da un unico filo conduttore: salvaguardare la salute e il benessere della persona fornendo alla clientela dei prodotti di alta qualità nel pieno rispetto della naturalità, ovvero prodotti che mantengono inalterati i principi attivi presenti in natura. La collaborazione di PromoPharma con diversi istituti di ricerca quali il Dipartimento Scienze Farmaceutiche dell’Università di Ferrara, l’Università di Torino, l’Università di Pavia e le certificazioni di Qualità ISO – ICEA e ITALCERT ottenute fanno da corollario all’instancabile lavoro del team di ricerca e sviluppo della società. Un team di medici e ricercatori sul quale PromoPharma investe per sviluppare le proprie competenze e tecnologie nel settore. Figure qualificate con una particolare sensibilità alla progettazione e definizione di prodotti in linea con la filosofia delle Medicine naturali. I prodotti a marchio PromoPharma sono controllati costantemente, partendo dalle materie prime fino al prodotto finito, per garantire uno standard qualitativo elevato. Le certificazioni di qualità ottenute dai prodotti PromoPharma rappresentano un importante riconoscimento di tutta questa attività di ricerca e di scelte fatte rispettando l’Uomo e la Natura con risultati significativi di qualità e di mercato.

PROMO PHARMA SpA - Via Biagio di Santolino,156 - 47892 Acquaviva (Repubblica di San Marino) Tel. +378 0549 911030 - Fax +378 0549 956700 E-mail: info@promopharma.it - www.promopharma.it

in san marino

ottobre-dicembre 2012

5


A FFARI ESTERI

IL GRUPPO EFTA DEL CONSIGLIO EUROPEO Nell’ambito del percorso di maggiore integrazione con l’Unione Europea, San Marino ha ospitato, dal 18 al 20 dicembre 2012, una visita del Gruppo EFTA del Consiglio Europeo (composto dai rappresentanti diplomatici dei Paesi Membri della UE), accompagnato da funzionari dei competenti Servizi comunitari. L’iniziativa - che si colloca nel quadro delle visite periodicamente realizzate dal Gruppo EFTA al fine di approfondire direttamente la conoscenza delle diverse realtà europee - ha consentito ai partecipanti di incontrare i rappresentanti del mondo politico, istituzionale, economico, finanziario, produttivo e sociale di San Marino e di ottenere pertanto numerose informazioni in merito alla complessiva dimensione e alle principali problematiche dello Stato sammarinese rispetto all’Unione Europea. Il Gruppo EFTA del Consiglio Europeo si è già ripetutamente interessato delle relazioni fra la Repubblica di San Marino e l’Unione Europea e tornerà a farlo, per la formulazione dei pareri di competenza, in relazione alla recente Comunicazione della Commissione Europea al Parlamento europeo, al Consiglio europeo, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle Regioni, avente ad oggetto un riferimento sulle relazioni dell’UE con il Principato di FOTO MW Andorra, il Principato di Monaco e la Banner GHSM Group.pdf

1

03/01/13

FOTO MW

Repubblica di San Marino e la presentazione di una serie di opzioni per una maggiore integrazione con l’UE per i Paesi di piccole dimensioni. La visita del Gruppo EFTA ha assunto perciò un particolare rilievo in quanto rientra nell’alveo delle iniziative tese a favorire l’individuazione di un percorso finalizzato a una maggiore e migliore integrazione europea per San Marino; obbiettivo per il quale da alcuni anni si sono realizzate significative occasioni di confronto mediante lo svolgimento di apposite consultazioni a livello tecnico fra il nostro Paese e i servizi comunitari sulle principali tematiche inerenti il mercato interno.

11.31

C

M

Y

CM

MY

CY

CMY

K

FOTO MW

6

ottobre-dicembre 2012

in san marino


S PAZIO SOCI Banca di San Marino anche quest’anno ha sostenuto le famiglie sammarinesi organizzando nel periodo Natalizio la “Tombola di Natale”. Una tradizione ormai delle feste che ha regalato €10.000 la sera della Vigilia e ha distribuito €7.000 in buoni spesa prima di Natale, incentivando gli acquisti della collettività in Repubblica. Investire i proventi dell’attività del Gruppo BSM sul Territorio, aiutare il Paese con progetti ed iniziative che arricchiscono l’intera comunità, sono gli obiettivi principali che dimostrano la vicinanza storica dell’Istituto alla Repubblica. www.bsm.sm

OSLA Organizzazione Sammarinese degli Imprenditori organizza il corso “Convenzione contro le doppie imposizioni tra Italia e San Marino e fiscalità internazionale”: 10 incontri (sabato ore 9:30-12:30) per complessive Organizzazione Sammarinese degli Imprenditori 30 ore di insegnamento, a partire dal 19 gennaio 2013. Durante il corso saranno trattate dettagliatamente le norme della Convenzione e i chiarimenti forniti dal Commentario OCSE, nonché le disposizioni tributarie italiane e sammarinesi di applicazione internazionale (su trasferimento di residenza, “esterovestizione”, Controlled foreign companies, transfer pricing, stabile organizzazione, trust, scambio di informazioni, etc.), con particolare riguardo alla relativa giurisprudenza e prassi amministrativa. Il corpo docenti del Corso: Prof. Victor Uckmar, Dott. Riccardo Casadei, Avv. Gabriele Escalar, Dott. Sante Lonfernini, Avv. e Notaio Massimo Mancini. Il corso è accreditato ai fini della formazione continua degli Avvocati (30 c.f.), Dottori Commercialisti e Revisori Contabili della Rep. San Marino (30 c.f.), nonché degli Avvocati italiani (24 c.f.). E’ stata richiesta al CNDCEC l’attribuzione dei crediti validi ai fini della Formazione Professionale Continua dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili italiani (30 ore di formazione per l’anno 2013). Per informazioni e iscrizioni è possibile rivolgersi alla Segreteria organizzativa OSLA tel: 0549 992885 e-mail: info@osla.sm - www.osla.sm Le novità e le opportunità del nuovo contratto per il settore dell’artigianato sono state al centro del seminario organizzato dall’Unione Nazionale degli Artigiani Sammarinesi. L’approfondita relazione del Segretario Pio Ugolini é stata apprezzata da una platea di rappresentanti di una quindicina di studi professionali. La volontà dell’associazione di categoria era quella di illustrare e spiegare i temi introdotti dal rinnovo del contratto di settore - siglato il 20 novembre scorso dall’UNAS e dalla Centrale Sindacale Unitaria - tra cui l’estensione dell’ambito di applicazione alle srl artigiane, gli aumenti delle buste paga vicini al 2%, la flessibilità nell’orario di lavoro. “Le novità introdotte- ha chiarito nella sua relazione il Segretario Unas Ugolini- vanno nella direzione di dare risposte e certezze a livello normativo alle piccole e medie imprese in un momento non facile anche per questo settore importante e storico di San Marino”. Il seminario, di natura eminentemente tecnica, ha rappresentato anche l’occasione per testare tecnicamente il documento contrattuale scaturito dalla trattativa tra Unas e sindacato, ripercorrendo anche tutte le caratteristiche e previsioni normative concordate a favore delle piccole imprese.

in san marino

ottobre-dicembre 2012

7


CLUB ESTERO: aprono le iscrizioni FAR CRESCERE LA TUA IMPRESA E’…… UN’IMPRESA? Si prospetta un 2013 molto intenso per le imprese che sceglieranno di affiliarsi al Club Estero della Camera di Commercio. Il Club riunisce le imprese sammarinesi che lavorano sui mercati esteri o che vogliono cominciare a farlo. Per loro, l’Ufficio Estero della Camera di Commercio mette a punto una serie attività: • CONVENZIONI → per far sì che le imprese si dotino degli strumenti adatti per internazionalizzarsi (materiale e sito multilingue, organizzazione qualificata per viaggi di lavoro e per ospitare i propri clienti) • FORMAZIONE → per scegliere con cura il proprio mercato e il proprio business partner. Per il 2013 sono stati programmati un incontro con gli spedizionieri autorizzati e quattro country presentation: Danimarca e Svezia, Stati Uniti, Nord Africa (focus Algeria e Marocco), Arabia Saudita. Colloquio individuale con il relatore al termine di ogni incontro.

• PROMOZIONE → per far conoscere le imprese attraverso i canali della Camera di Commercio. Il tuo profilo aziendale sul nostro sito ufficiale e sul materiale di promozione che verrà illustrato in occasione di incontri, fiere, missioni, trasferte e divulgato ai contatti esteri per la ricerca partner. E poi ancora incontri con le delegazioni estere, informazioni riservate, prima consulenza gratuita per la ricerca partner, occasioni di incontro con le altre aziende e le Istituzioni.

CON IL CLUB ESTERO IL MONDO E’ A PORTATA DI MANO!

Informazioni www.cc.sm - area ESTERO estero@cc.sm - tel. 0549.980380

C AMERA DI COMMERCIO È una società per azioni a capitale misto pubblico e privato, detenuto per il 51% dallo Stato e per il 49% dalle Associazioni di Categoria (ANIS, OSLA, UNAS, USC e USOT), dalle banche (Banca Agricola Commerciale, Banca CIS, Banca di San Marino, Cassa di Risparmio) e dall’Università degli Studi di San Marino. CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Pier Giovanni Terenzi - Presidente Camera di Commercio Egidio Billi Giulio Caramaschi Riccardo Cervellini Giorgia Gasperoni Vladimiro Renzi Gian Franco Terenzi Luigi Tontini

Anno IV - Ottobre - Dicembre 2012 - n. 4 Direttore Responsabile: Massimo Ghiotti Redazione: Marianna Bucci Camera di Commercio di San Marino S.p.A. Strada di Paderna, 2 - 47895 Fiorina di Domagnano - RSM Tel. 0549-980.380 - Fax. 0549-944.554 - Mail: info@cc.sm

8

ottobre-dicembre 2012

STAFF Massimo Ghiotti - Direttore Generale Evelina Guglielmi - Ufficio Qualità e Produzione - Ufficio Estero Roberto Bucci - Consulente organizzazione fiere ed eventi Marco Macina - Assistente di Direzione e Ufficio IT Jessica Dell’Ominut - Ufficio Contabilità e Segreteria Massimo Zani - Ufficio Acquisti e Vendite - Ufficio Estero Marianna Bucci - Ufficio Marketing e Ufficio Estero Nicola Michi - Ufficio Produzione e Pianificazione Alex Piselli - Ufficio Legale

Tiratura 1500 copie Progetto grafico: 3 STUDIO Stampa: STUDIO STAMPA Giornale chiuso il 15 gennaio 2013 Autorizzazione: Segreteria di Stato per gli Affari Interni Copia registrata presso il Tribunale della Rep. di San Marino Per le immagini di copertina si ringrazia l’Azienda Autonoma di Stato Filatelica e Numismatica

in san marino


Made in San Marino