Page 1


ViviamoInPositivo - Cristalloterapia - Le Pietre Nere

17/03/14 09:31

Uniti per crescere insieme

Il Cristallo

HOME PAGE SITO VIP

Le Pietre Sacre del Chakra della Terra

Le pietre nere Onice Ossidiana Aspetti negativi dell'Ossidiana Il colore nero Bibliografia

Chakra: primo, Muladhara o 'Base' Segno zodiacale: Cancro e Capricorno Elemento: terra/fuoco Pianeta: Saturno/Plutone

Le 'Pietre Nere' racchiudono grandi misteri. La loro oscurità racchiude una grande sapienza. Colui che la comprende, conosce la vita e la morte.

Onice, la pietra protettrice Tra le Pietre Nere quella di maggior simbolismo è l'onice. Considerata sacra dalla Tradizione, è un tipo di agata completamente nera e rappresenta la dimensione che è oltre la vita terrena. Il suo colore nero assorbe tutto il resto nel suo abisso di oscurità, così come lo spazio senza sole o senza stelle, concentra ed emana il potere dell'Unità di tutte le http://www.viviamoinpositivo.org/salute/cristallo/nero.htm#onice

Pagina 1 di 6


ViviamoInPositivo - Cristalloterapia - Le Pietre Nere

17/03/14 09:31

altre pietre e dell'Assoluto. Tutto in essa è contenuto nel silenzio e nella pace eterna. E' il superamento della molteplicità nell'Unità. L'Onice corrisponde al punto zero della matematica. In questa pietra, l'energia potenziale di tutta la manifestazione sta in assoluto riposo. Secondo alcune tribù africane, l'Universo è sorto dalla grande esplosione di un minuscolo Onice. Tutto era addormentato al suo interno ed esplodendo, diede origine al mondo della manifestazione. Per altre tribù, l'Onice era il "Sepolcro Sacro", associato al fondo della Terra, dove stava il mondo dei morti. Queste tribù assicuravano che quando qualcuno moriva, veniva portato all'interno da in immenso Onice, sotto la terra. Per questa ragione, per loro, questa pietra era collegata al culto dei morti. Nei giorni sacri, quando volevano parlare con loro, organizzavano cerimonie intorno a enormi pietre nere di onice. Cantavano, ballavano e invocavano i morti all'interno della pietra. Sia per rendere loro omaggio, o per chiedere protezione contro gli spiriti maligni e fortuna nella caccia o in guerra, le offrivano fiori e sacrifici. Ai suoi piedi deponevano cibo e molti doni. Le offrivano il miglior pezzo della caccia e se il capo di una tribù nemica era catturato, veniva sacrificato sulla pietra. Nell'Onice stanno i misteri della morte e dell'aldilà, afferma la Tradizione. In essa si trova la saggezza degli antenati dell'uomo e dei primi popoli dell'umanità. In essa riposano i morti e gli dei. L'oscurità di questa pietra e la voce della conoscenza suprema della divinità e la porta per le risposte ai misteri più venerabili. Come da una finestra verso il mondo che va oltre la morte, gli antichi cercavano in essa le risposta a tutti i loro dubbi. Data la sua enorme forza, l'Onice fu utilizzato pure come oracolo dai popoli antichi. L'Onice è buono contro le energie negative. L'Onice è una pietra porosa e assorbente. Se la luce del colore nero significa l'unità primordiale, la sua ombra è l'ignoranza. E, attratta dall'ignoranza. E non dalla sapienza che si nascondono tra l'oscurità, le entità non evolute, le energie disequilibrate, le forze demoniache e i pensieri impuri tendono ad avvicinarsi ad esse. Questa è la sua trappola: la pietra attrae magneticamente le energie negative, le assorbe e le dissolve nell'abisso dell'oscurità. Così come un pozzo senza fondo, le forze malefiche, nel penetrare nell'onice, si immergono nel vuoto del nulla e sono dissolte da questa pietra. http://www.viviamoinpositivo.org/salute/cristallo/nero.htm#onice

Pagina 2 di 6


ViviamoInPositivo - Cristalloterapia - Le Pietre Nere

17/03/14 09:31

Così come l'Onice, pure l'Agata, una pietra essenzialmente legata ai pensieri, attrae a sé le forze mentali negative. Se colui che porta l'onice è vittima di cattivi pensieri da parte di altre persone, con l'Onice si troverà protetto. Non sarà raggiunto da tali pensieri negativi, perché sarà l'Onice ad assorbirli e ad annullarli. Quando è in contatto con una persona. L'Onice gli purifica l'aura. Assorbe e annulla le vibrazioni negative che tendono ad impregnare l'aura umana. Per questo è fondamentale portare con noi un'Onice quando dobbiamo entrare in contatto con persone o ambienti negativi. Se lasciamo la pietra a casa negli angoli delle stanze o sotto i divani, l'Onice si incaricherà di purificare la casa, impedendo che le impurità astrali si accumulino, sia dopo la visita di una persona negativa, sia per causa dei nostri stesi pensieri, se non sono positivi. Se si colloca sotto il letto dove dormiamo, ci libererà dagli incubi. Come pietra di potere l'Onice si comporta da buon amico con tutti quelli che le si avvicinano con buone intenzioni. L'Onice proteggerà colui che la porta, purificherà la sua aura e lo aiuterà a liberarsi dal male. Questa pietra trasmette serietà, umiltà, fiducia. Senza neanche rendersene conto colui che la porta vedrà aumentare la sua forza spirituale, vedrà che molti dei suoi dubbi si chiariranno. Questa pietra favorisce il carattere riservato che preserva dall'impulsività e porta armonia ai coniugi e alle relazioni professionali. In ogni casa in cui vi è un'Onice regna fratellanza, poiché la pietra assorbe quanto può provocare disarmonia. A volte la pietra può arrivare ad esser sovraccarica, quando questo succede, la pietra avvisa il suo possessore sotto forma di intuizioni.

Ossidiana - La pietra psichica L'Ossidiana era lava di eruzione vulcanica. È una pietra che sta in relazione con la purificazione dell'ego, bruciandolo e lasciandolo in un mucchietto di ceneri. Essa sa che l'ego è un ostacolo per la manifestazione dello spirito e per questo lo considera suo nemico. Nella sua azione è molto dura con esso, lo detesta e intraprende una guerra feroce contro l'ego. E' astuta quanto lui. La sua tattica è quella di annullarlo facendolo apparire ai nostri occhi così com'è. E' una pietra di auto-conoscenza e le sue macchie bianche simboleggiano il "guardarci dentro" che ci aiuta a fare. L'Ossidiana è collegata con il subconscio e il suo principale obiettivo è quello di portare alla nostra coscienza la realtà della nostra psiche e della nostra memoria. Le realtà dalle quali cerchiamo di fuggire, nascondendole nella profondità del http://www.viviamoinpositivo.org/salute/cristallo/nero.htm#onice

Pagina 3 di 6


ViviamoInPositivo - Cristalloterapia - Le Pietre Nere

17/03/14 09:31

subconscio, attraverso l'oblio. Gli avvenimenti dolorosi della nostra infanzia, le persone che cerchiamo di dimenticare, le emozioni represse, i blocchi, le paure, i desideri frustrati si trovano tutti repressi nell'inconscio e si trasformano in "virus" che ci influenzano costantemente. I traumi irrisolti bloccano il pieno sviluppo della nostra coscienza spirituale. L'unico modo di vincere questi traumi è quello di affrontarli coscientemente e l'Ossidiana può aiutarci a farlo. L'Ossidiana annulla le paure inspiegabili, chiarendo le loro origini e le cause. A chi soffre di insicurezza offre fiducia in se stessi, rivelando loro il vero motivo di questo sentimento. Questa pietra riflette le mancanze del nostro carattere, ci fa soffrire mostrandoci chiaramente il danno che facciamo a determinate persone, però allo stesso tempo chiarisce la nostra coscienza perché non torniamo a ripeterlo. L'Ossidiana distrugge le nostre illusioni implacabilmente e ci avvisa quando gli obiettivi che perseguiamo sono impossibili. Spegne i sogni che ci impediscono di vedere la verità nuda e cruda. A tutti risulta difficile confrontarsi con le larve mentali che abbiamo incrostate nel nostro ego. Ma se lo facessimo riusciremmo a gettarle via per sempre dal nostra essere. L'Ossidiana è una pietra terapeutica. Ha una coscienza acuta che scopre con somma precisione ciò che più intorpidisce la nostra crescita spirituale. Utilizzare questa pietra equivale ad un trattamento da un analista, anche se in questo caso l'"analista" è ispirato dal divino per diagnosticare immediatamente tutti i punti malati. L'Ossidiana tira fuori tutto il nostro potere di volontà di perfezionarci interiormente. Nel caso che abbiamo poca forza di volontà potrà fare poco per noi. L'Ossidiana agisce in collegamento diretto con il nostro Io superiore e ci informa di ciò che dobbiamo fare. Se in un dato momento della nostra vita dovessimo passare per un'esperienza difficile, essa ci rivelerà il perché di questa prova. Per tutti questi motivi, vediamo pure che l'Ossidiana è una pietra di profonda espansione interiore, ci libera dalle correnti del passato che ci impedivano la nostra piena apertura spirituale. Tuttavia l'Ossidiana ha anche un lato affabile. Quando ricorriamo ad essa in situazioni estreme come, per esempio, dopo un violento chock emozionale, la sua polarità si inverte: Allora essa diventa dolcemente ricettiva ed emette risposte che alleviano il dolore.

http://www.viviamoinpositivo.org/salute/cristallo/nero.htm#onice

Pagina 4 di 6


ViviamoInPositivo - Cristalloterapia - Le Pietre Nere

17/03/14 09:31

L'Ossidiana deve essere usata con cautela. Quando la persona sente di avere una grande carica psicologica, deve utilizzare la pietra in gruppo o con un terapeuta di fiducia. Deve sempre usarla accompagnata da un Cristallo bianco. Meglio ancora se si mette una collana di cristallo bianco per circondare positivamente la sua testa.

Aspetti negativi dell'Ossidiana L'Ossidiana accentua gli aspetti negativi della nostra personalità. Quando questo avviene è perché la pietra ci sta provocando affinché percepiamo il nostro latoombra per poterlo comprendere e superare. L'Ossidiana esprime la sua carica negativa in chi la possiede, aiutandolo così a vincerla. Nel processo iniziatico, il neofita passa per la tappa dell'Ossidiana per purificare l'ego. Se esce vittorioso da questa tappa, passerà ad avere la capacità di conoscere l'altra faccia della pietra e potrà avere accesso ai 'siddhi' (poteri magici). Il colore nero L'associazione delle Pietre Nere, come l'Ossidiana con la magia nera è un grande inganno. Nell'Antico Egitto, per esempio, il colore nero era considerato come uno dei colori sacri alla divinità. I più grandi Maestri lo utilizzavano come simbolo dell'Unità primordiale, dove tutto era essenza, forza potenziale ed eguaglianza. Il colore nero rappresenta la realizzazione totale e l'Assoluto. Come simbolo di autorità spirituale, questo riflette parte della divinità, trasmette sobrietà, austerità e dignità. È il simbolo della conoscenza piena e dell'integrazione della coscienza con L'Universo. Il colore nero è un colore sacro perché rappresenta il riposo eterno e l'anima pacificata che è immersa nella pienezza dell'essere.

Bibliografia: Christa Faye Burka - La coscienza del cristallo - L'Età dell'Acquario Francisco Bostrom - il Mago dei Cristalli - Blu International Katrina Raphaell - Manuele di cristalloterapia - Xenia Ursula Klinger-Raatz - Magia e segreti delle pietre preziose - Mediterranee Marco Dini Sin - Cristallopoli - Lunaris Giuseppe Zanella - Cristalli - Atlantide

http://www.viviamoinpositivo.org/salute/cristallo/nero.htm#onice

Pagina 5 di 6


ViviamoInPositivo - Cristalloterapia - Le Pietre Nere

17/03/14 09:31

I CRISTALLI Info Cristalli Pietre azzurre Quarzo rosa Pietre nere Pietre rosse Ametista Pietre gialle Il Quarzo di Cristallo I Chakra e i Cristalli Tecniche di utilizzo

VIP ViviamoInPositivo - Associazione nazionale di Promozione Sociale - Via Pacchiotti, 79 - 10146 Torino Tel: 011.198.36.557 - P.IVA 08577420014 - C.F. 97623990013 Sito Internet: http://www.viviamoinpositivo.org - E-mail: viviamoinpositivo@gmail.com

http://www.viviamoinpositivo.org/salute/cristallo/nero.htm#onice

Pagina 6 di 6


[03 2014] aforismi & systemi (01 02)