Page 1

Maggio n° 114- Anno 2018 - Euro 2,50

maggio/18

MUSICA LIFESTYLE ARTE SPORT CULTURA EVENTI TEATRO VIAGGI GREEN BENESSERE

JOVANOTTI

«Le mie canzoni sono stelle per illuminare l’Arena»


IN FORMA E SALUTE

per l’ Estate

Fit Estate 2018

In Estate 2018

3 mesi Sala Fitness a Terme della Valpolicella a soli € 140 anzichè € 210

3 mesi Piscine Termali Interne di Terme della Valpolicella a soli € 250 anzichè € 290

PROMOZIONE

in regalo 5 ingressi Sauna-Thermarium

PROMOZIONE

SCOPRI E PRENOTA SU www.termedellavalpolicella.it T. Terme della Valpolicella +39 045 6767456 www.spaclinic.it T. SPA Clinic + +39 045 6704111


In&Out Estate 2018 PROMOZIONE

3 mesi Piscine Termali Interne & Esterna feriale a soli € 290

Check Up SPA CLINIC

SPA Clinic, il Centro Medico di Terme della Valpolicella per tutto il periodo estivo propone:

Check Up Tiroide Uomo e Donna € 155: • Ecografia della Tiroide • Esami Ematochimici*

Sauna Plus Estate 2018 PROMOZIONE

10 + 2 ingressi Sauna-Thermarium a soli € 160 anzichè € 192

Check Up Cardio e Ipertensione Uomo e Donna € 210: • Eco Cardio Elettro Cardiogramma Visita Cardiologica • Esami Ematochimici*

* servizio in outsourcing


E D I TO R I A L E

utti in fila per entrare all’Arena. A maggio continua la stagione musicale extra lirica, aperta lo scorso mese dai concerti di Gianni Morandi (dov’è stata scattata la foto che vedete in questa pagina), dall’evento con Bob Dylan e dal trio Max Pezzali-Nek-Francesco Renga. Con Carnet questo mese vi accompagniamo alle sei serate da tutto esaurito di Lorenzo Jovanotti, all’anfiteatro dopo Sam Smith (un altro sold out). A maggio inizia anche il Festival della Bellezza di Idem, con il live di Philip Glass (sarà l’inventore del minimalismo, ma arriva con tre pianoforti… Meraviglioso!) al teatro Romano, lo stesso palco che ospiterà anche l’israeliana Noa nel primo appuntamento della rassegna Rumors. Lasciatevi poi guidare da Carnet fra gli appuntamenti dal vivo al teatro Ristori, alla Fucina Machiavelli, al Camploy e al music club Cohen. Sfogliate il vostro Carnet e cercate la vostra prossima mostra che visiterete oppure scegliete le offerte più allettanti di hotel, relais, spa e centri benessere. Villa Quaranta, Aqualux, Castello Bevilacqua: scoprite le diverse caratteristiche di posti unici per cerimonie, feste, weekend, cene, incontri romantici… Senza dimenticare gli eventi di maggio: Verona Legend Cars in Fiera, il Palio del Chiaretto a Bardolino, la Festa delle Rose a Bussolengo, Cucine a Motori Truck Food Festival a Villafranca e il BeerEat all’ex Arsenale di Verona. Buon divertimento e… Anche voi siete già in fila? Giulio Brusati

carnet /

4


Accendi la tua voglia d’Estate MASSAGGIO AL SALE massaggio esfoliante corpo a base di olio e sale marino per levigare, nutrire e rigenerare la tua pelle (20 min.) AVVOLGIMENTO CORPO AL BURRO DI KARITÈ E OLII ESSENZIALI impacco profondamente idratante e nutriente per donare elasticità e morbidezza alla tua pelle (20 min.) MASSAGGIO CORPO DRENANTE massaggio di burro per rilassare e detossinare il tuo corpo, regalandoti un momento di vero relax (30 min.) N°1 SOLARIUM CORPO PER ILLUMINARE LA TUA PELLE... LEVIGATA...IDRATATA E NUTRITA!

prezzo totale del pacchetto:

€ 98,00

Centro del Benessere Hotel Veronesi la Torre Piscina coperta di acqua salata, completa di angolo idromassaggio e cromoterapia; Jacuzzi esterna; Sauna Finlandese con panchine in legno e umidità ridotta dell'aria; Bagno di Vapore rivestito in marmo; Doccia Aromatica con essenze tropicali; Fontana del ghiaccio e Doccia a fiotto; Relax e Music Area, Angolo Tisane; Sala fitness e palestra Pilates attrezzata a disposizione con insegnanti certificati.

c/o HOTEL VERONESI LA TORRE VIA MONTE BALDO, 22 37062 DOSSOBUONO DI VILLAFRANCA (VERONA) beauty@hotelveronesilatorre.it tel. (+39) 045 860 48 14

@hotelveronesilatorre

#hvlt

www.hotelveronesilatorre.it


MUSICA LEGGERA | 8 Jova, è qui la festa | 12 altri appuntamenti | MUSICA LIVE | 14 Cohen| TEATRO | 18 Teatro Ristori | 22 Fucina Machiavelli | 24 Teatro Scientifico | 26 Teatyro Camploy | MUSICA CLASSICA | 28 Accademia Filarmonica | 30 Fondazione Arena | CULTURA | 32 Festival della Bellezza | ARTE | 34 Vite in viaggio | 36 Egitto ritrovato | 38 Mostre in giro | LIFESTYLE | 42 Ristorante Evo | 44 Villa Quaranta | 46 Relais Castello Bevilacqua | FASHION | 48 Calzedonia Beachwear | EVENTI | 50 Verona Legend Cars | 52 Intervista a Silvia Nicolis | 54 Palio del Chiaretto | 55 Maggio a Bussolengo | 56 BeerEat | 57 Cucine a motore | 58 Festa del Patrono di Verona | PERSONE | 60 Manuel Pozzerle | VIAGGI | 62 Innsbruck | GARDALAND | 63 Gardaland Resort | GREEN | Parco Giardino Sigurtà | 65 Floricoltura Quaiato | WILDLIFE | 66 Parco Natura Viva | ON THE ROAD | 67 ATV | DESIGN | 70 Finstral | NEWS | 71 MRgFUS | 72 Centri Victoria | CALENDARIO | 78 Tutte le manifestazioni e gli eventi di Verona e provincia |

carnet verona

Sommario

registrazione Tribunale di Verona n° 1573 del 09/12/2003 n° iscrizione ROC 19001 edito da

via Nassar, 42/b Settimo di Pescantina (VR) tel. 045 6704400 fax 045 6754881 direttore responsabile Giulio Brusati hanno collaborato Agnese Ceschi Elisa Pasetto Giancarla Gallo Gianni Villani Giorgia Cozzolino Mattia Ballarini progetto grafico Pasquale Contreras contreraspasquale@gmail.com

338 8113910 stampa Grafiche Stella

lBiglietti omaggio offerti da Carnet Verona!!! lConcerti, degustazioni, ingresso a parchi, Spa… lIscriviti alla newsletter di www.carnetverona.it lConoscerai in anteprima gli eventi più importanti e i biglietti omaggio disponibili. lScarica la nuova App di Carnet Verona In copertina: Jovanotti (ph Michele Lugaresi)

Editoriale Eventi non si assume alcuna responsabilità in ordine al successivo cambiamento di date o programmi riportati in questa pubblicazione settore commerciale Patrizia Pavesi www.carnetverona.it patrizia@carnetverona.it tel. 045 6704400 fax 045 6754881 per comunicazione eventi info@carnetverona.it entro il 15 di ogni mese Questo periodico è associato all’Unione Stampa Periodici Italiana


MAGGIO 2018

MERCOLEDÌ

2 18.30

IOANA CRISTINA GOICEA violino ANDREI BANCIU pianoforte Premio Trio di Trieste 2015

NUOVA GENERAZIONE CON HAPPY HOUR

VENERDÌ

4 20.30

MERCOLEDÌ

9 18.30

MERCOLEDÌ

16 18.30

MERCOLEDÌ

23 18.30

MARTEDÌ

29

ORT – ORCHESTRA DELLA TOSCANA DONATO RENZETTI direttore FRANCESCA DEGO violino musiche di E. Wolf-Ferrari, P. I. Čajkovskij

ALBERTO FERRO pianoforte secondo premio al Concorso Internazionale Pianistico F. Busoni 2015

NUOVA GENERAZIONE CON HAPPY HOUR

ELIAS DAVID MONCADO violino Premio Postacchini 2017 HANSJACOB STAEMMLER pianoforte

NUOVA GENERAZIONE CON HAPPY HOUR

IRINA VATERL pianoforte vincitore del Concorso Internazionale Premio Salieri 2016 NUOVA GENERAZIONE CON HAPPY HOUR ALBERTO STIFFONI violino

20.30 - Compagnia Teatrale del Liceo A. Messedaglia

L’OSTERIA DEL TEMPO FERMO

di Alessandro Anderloni / regia di Paolo Ottoboni

22.00 - Compagnia Teatrale del Liceo A. Messedaglia

SPERATURA

scritto e diretto da Alessandro Anderloni / creazione in feltro di Esther Weber

MERCOLEDÌ

30

20.30 - Compagnia Goethe Verona Bühne del Goethe Zentrum VR

AM FENSTER (ALLA FINESTRA)

spettacolo in lingua tedesca con sopratitoli in italiano di Alessandro Anderloni / traduzione di Rafaela Amabile

22.00 - Compagnia Teatrale Pietro Sossai dell’ITS Marco Polo

LA RESPONSABILITÀ

di Alessandro Anderloni / regia di Alessandro Anderloni e Marco Pomari

WWW.TEATRORISTORI.ORG

sponsor

partner


MUSICA LEGGERA

Jova ei serate sold out in Arena per Lorenzo live 2018, lo show prodotto da Trident Music, dal 15 al 22 maggio a Verona. Saranno 72mila i fan che riempiranno l’anfiteatro nelle date del 15 e 16, 18 e 19, 21 e 22. Sarà curioso vedere come Lorenzo trasformerà la scenografia dello spettacolo indoor che prevedeva una serie di grandi lampadari per mutare lo spazio dei palasort in un immenso salone delle feste. Lo show si apre con un’opera realizzata da Manuele Fior, uno dei più grandi fumettisti italiani alle prese con la sua prima animazione: partendo da un’idea di Lorenzo, ha scritto e realizzato un cartone introduttivo con protagonista Jova/Don Chisciotte e un recitato di Miguel Bosé in spagnolo. «Sono sempre stato affascinato dal personaggio inventato da Cervantes», ha detto Lorenzo. «Era uscita una nuova traduzione di Don Chisciotte e leggendola ho scoperto che il cavaliere nel romanzo ha la mia età di oggi; è sulla cinquantina. È bastato questo “futile motivo” a farmi scattare sull’attenti e a farmi pensare a lui come spirito guida dello spettacolo, una sorta di sottotesto». LA BAND. In scena con Lorenzo ci sono Saturnino (basso), Riccardo Onori (chitarra), Christian Rigano (tastiere e synth) Franco Santarnecchi (piano e fisarmonica) Gareth Brown (batteria) Leo di Angilla (percussioni), Gianluca Petrella (trombone), Jordan Mc Lean (tromba) e Matthew Bauder (sax). «Il cuore di tutto è la band», dice Jova. «La musica naturalmente, le mie canzoni in questa sequenza pensata come un unico flusso in tre atti (più i bis). Non ho mai avuto una band in stato di grazia come stavolta, con una grande nuova sezione fiati e i miei musicisti collaboratori di sempre ancora più a carnet /

8

fuoco. Chiedo molto alla mia band perché in questo concerto le atmosfere cambiano di continuo e per un musicista si tratta di spingere sempre al massimo e sempre in modo diverso. La spina dorsale dello show è la musica e il viaggio, passando da atmosfere acustiche all’hip hop al dancehall alla disco al rock’n’roll senza fermarsi mai. Rispetto ai miei show degli ultimi dieci anni qui c’è un cambio di direzione verso un’idea più decostruita del concerto, più libera da qualsiasi schema, è un tour all’insegna della mia idea di rock’n’roll show». COME NON CI FOSSE DOMANI. «L’idea», spiega Lorenzo, «è di vivere, nel tour, un concerto alla volta come se fosse unico e non ci fosse un domani, e con un pubblico come il mio è possibile. Un mio amico dell’ambiente tesseva le lodi del mio pubblico, dicendomi cose che io so bene ma che se uno da fuori viene a vedere uno show non può non notare. L’atmosfera che si crea è indescrivibile». LA LIBERTÀ. «Avevo bisogno di uscire dalla routine lavorativa e sentivo che il disco precedente a “Oh, Vita!” era l’ultimo capitolo di un ciclo durato 10 anni», ammette Jova, che poi passa ad analizzare una delle parole che tornano nel nuovo album. «Anche le parole assumono un nuovo significato, ora. Come “libertà”, intorno cui ruota tutto il mio nuovo disco (e con “Viva la libertà” chiude i concerti, ndr). È una parola che va riempita di un nuovo significato, bisogna soffiarci dentro per dare nuovo spirito. E libertà è una parola che è stata sulle montagne russe, usata dal Pci e dalla Dc, da Berlusconi e dagli hacker della rete. Di tutte le parole è quella più svuotata di significato».


LORENZO LIVE 2018 SEI SERATE DA TUTTO ESAURITO IN ARENA di Giulio Brusati

GIMME FIVE. «Trent’anni fa usciva “Gimme Five”, e poi l’album “Jovanotti for President” dove in copertina saltavo con un paio di mutande, un chiodo e sotto al chiodo una maglietta dei Beastie Boys, prodotti da Rick Rubin, pensa un po’ (Rubin è il produttore del recente disco di Lorenzo, “Oh, Vita!”). Saltavo perché non sapevo fare altro, e quando Franchino Tuzio mi portò da Gianni Ghidini per la foto di copertina (che poi è diventato il padrino di mia figlia e comunque ha scattato anche la copertina di “Oh, Vita!”) io non avevo mai fatto un servizio fotografico in uno studio vero. Vidi che in un angolo c’era un piccolo trampolino di quelli rotondi per saltare e lo mettemmo in mezzo: così poteva fotografarmi col flash mentre saltavo, ai piedi un paio di anfibi che avevo spruzzato con le bombolette spray. E anche adesso, in concerto, continuo a saltare! Sbam!»

9 / carnet

ph Michele Lugaresi

è qui la festa


Ti porto via con me Le canzoni Penso positivo In Italia Oh vita SBAM Gli immortali Mi fido di te Sbagliato Baciami ancora Chiaro di luna Fame (dj set) Non m’annoio – Attaccami la spina Muoviti muoviti – Una tribù che balla Tanto tanto tanto carnet /

10

L’ombelico del mondo A te Ti sposerò Ragazza magica L’estate addosso Tutto l’amore che ho Safari Tensione evolutiva Sabato Il più grande spettacolo dopo il Big Bang Ciao mamma Ragazzo fortunato Le tasche piene di sassi/ Gente della notte Mezzogiorno Viva la libertà

ph Michele Lugaresi

La scaletta di Lorenzo Live 2018


IL SETTEMBRE DELL’ACCADEMIA festival internazionale di musica 2018

TEATRO FILARMONICO ore 20,30

Giovedì 6 settembre

STAATSKAPELLE DRESDEN Alan Gilbert direttore Lisa Batiashvili violino Čajkovskij, Mahler Mercoledì 12 settembre

YOUTH ORCHESTRA OF BAHIA Ricardo Castro direttore Martha Argerich pianoforte

Wagner, Schumann, Bernstein, Gershwin, Ginastera, Gomes, Márquez Lunedì 17 settembre

FILARMONICA DELLA SCALA Myung-Whun Chung direttore Beethoven

Domenica 30 settembre

MAHLER CHAMBER ORCHESTRA Matthew Truscott Konzertmeister Alexandra Conunova violino Béatrice Muthelet viola Peter Harvey baritono Mozart, Šostakovič, Bach Sabato 6 ottobre

RAFAŁ BLECHACZ pianoforte

Mozart, Beethoven, Schumann, Chopin Lunedì 15 ottobre

GLENN MILLER ORCHESTRA Wil Salden direttore Jukebox Saturday Night Lunedì 22 ottobre

Sabato 22 settembre

PHILHARMONIA ORCHESTRA DI LONDRA

Esa-Pekka Salonen direttore Schönberg, Bruckner

ORCHESTRA DELL’ACCADEMIA NAZIONALE DI SANTA CECILIA Mikko Franck direttore Sol Gabetta violoncello Čajkovskij, Lalo, Sibelius

EEE Lunedì 27 agosto - fuori abbonamento

ORCHESTRA ANTONIO VIVALDI CORO DEL TEATRO MUNICIPALE DI PIACENZA Lorenzo Passerini direttore Tommaso Benciolini flauto Ratti, Beethoven Sinfonia n. 9 Biglietteria: Via Roma, 3 (Verona) lunedì - venerdì ore 10-12, 17-19, sabato, ore 10-12 - Conferme abbonamenti dal 21 maggio all’1 giugno Nuovi abbonamenti dal 4 al 16 giugno Biglietti dal 23 agosto - Informazioni: tel. 045 800 91 08 - fax 045 801 26 03 - biglietteria@accademiafilarmonica.191.it

In caso di necessità l’Accademia Filarmonica di Verona si riserva di modificare il programma


MUSICA LEGGERA

Sam Smith 12 maggio alle 21 all’Arena di Verona

Tutto esaurito per il giovane cantante soul inglese che è tornato dopo diversi anni con un nuovo disco, “The thrill of it all”. Amori devastanti, passioni brucianti, l’amore giusto e quello sbagliato (o considerato tale da chi mal pensa), insieme alla tensione di vivere nell’epoca dell’immagine: tutti i tormenti di un ragazzone inglese dalla voce d’angelo.

La scaletta del concerto

Burning One Last Song I’m Not the Only One Lay Me Down I Sing Because I’m Happy (The Georgia Mass Choir cover) Omen (Disclosure cover) Nirvana I’ve Told You Now Writing’s on the Wall Latch (Disclosure cover) Money on My Mind Like I Can/ The Best Things In Life Are Free (Janet Jackson cover) Restart Baby, You Make Me Crazy Say It First Scars Midnight Train Him Too Good at Goodbyes (bis) Palace Stay With Me Pray

carnet /

12


...dopo potresti gustare uno dei nostri AQUALUX Cocktails

TI ASPETTIAMO ALLO SPARKLING LOUNGE BAR

VIA EUROPA UNITA, 24B - BARDOLINO (VR) - 045 622 9999 - aqualuxhotel.com


MUSICA LIVE

Cohen IL “PORTO” DELLA MUSICA D’AUTORE di Giulio Brusati

Canzone d’autore, folk, jazz, blues e rock sperimentale: un doppio mese di musica al Cohen, il music pub in zona San Zeno, in via Scarsellini, che ha festeggiato un anno di apertura. Tra gli appuntamenti da evidenziare, il concerto del 5 maggio: sul palco, un cantautore bizzarro come Alessandro Fiori. Dagli esordi con i Mariposa agli album solisti, un artista in grado di spiazzare, tra nonsense e ironia. L’11 maggio, spazio a Marta Collica, voce indie-folk di band come Micevice e Sepiatone, conosciuta per le sue collaborazioni con Cesare Basile, Hugo Race e i Dining Rooms. Al Cohen presenta il disco solista “Inverno”. Dopo il concerto del jazzista americano Tim Fischer (13 maggio), occhio a un altro americano, il chitarrista e cantante John Statz (18 maggio): tra folk e country-rock, ha pubblicato diversi album e collaborato con produttori come Bo Ramsey (Lucinda Williams, Greg Brown). A giugno, per restare negli Usa, arriverà il collettivo That Dog Was A Band Now: in scaletta, i brani di un nuovo disco, registrato in un container del porto di Copenhagen. Orari di apertura: Mart, merc, giov & dom 18 - 0.30 Ven & sab 18 - 1.30. Lun chiuso Orari dei concerti: ven & sab alle 21; dom alle 18.30 Cena + concerto 15 euro; concerto + consumazione 10 euro. Prenotazione cene: tel. 045 8949522. Whatsapp 347 3234011 cohenverona@gmail.com

Sopra, Marta Collica Sotto, Angel Olsen (ph Lisa Businovski)

Le date di maggio

Le date di giugno

03 – Jazz Club con Birro & Conte 04 – Vladi Blues Band (blues) 05 – Alessandro Fiori (canzone d’autore) 06 – Music Stories – Alverà racconta Ian Curtis/Joy Division (storytelling) 10 – Jazz Club con Diane Peters, Gallo & Benini 11 – Marta Collica (indie-folk d’autore) 12 – Passepartout (french gipsy) 13 – Tim Fischer (jazz dagli Usa) 17 – Jazz Club con TangoX3 18 – John Statz (folk dagli Usa) 19 – Blue4Green (blues, bluegrass) 24 – Jazz Club con Thomas Sinigaglia 25 – “Penny Lane. Guida ai luoghi leggendari dei Beatles” con Magical Mystery Duo 26 – Grunge: Long Gone Day con Unòrsominòre (grunge, rock d’autore)

01 – Lostboy (folk) 02 – Wozzdet (etno jazz-electro-impro) 03 – Storytelling: Alverà racconta Verona-Milan 5-3_La fatal Verona 08 – Sanzotta + Leo Frattini (canzone d’autore) 09 – That Dog Was A Band Now (alt-folk da Usa-Svezia-Canada)

Angel Olsen

6 maggio a Padova, all’Anfiteatro del Venda

Da sola, con la sua chitarra e una voce di cristallo. Angel Olsen domenica 6 maggio alle 17 è sul palco dell’Anfiteatro del Venda, un’arena naturale a Padova, nel territorio di Galzignano Terme. Questa giovane cantautrice arriva in Italia per due sole date (l’altra è a Roma) in occasione dell’uscita della raccolta “Phases”, pubblicata dall’etichetta di culto Jagjaguwar. Nel folk rock di Angel, classe ’87 da Saint Louis, c’è l’amore per l’alternative rock anni ’90, il country spettrale e la grande tradizione americana, da Hank Williams ai Wilco. “Phases” è una selezione di rarità, demo e brani inediti: il ritratto dell’altro lato di una «nipotina» di Joni Mitchell. carnet /

14


ph Nico Wills

MUSICA LEGGERA

JACK SAVORETTI 28 maggio alle 21 al teatro Filarmonico

Tutto esaurito per la “notte acustica” di Jack Savoretti al teatro Filarmonico, il 28 maggio alle 21. Dopo un tour che l’ha portato in tutta Italia, il cantautore inglese di origini italiane (di Genova sponda Genoa, per la precisione) passa da Verona con le sue Acoustic Nights Live organizzata da Veneto Jazz in collaborazione con Eventi Verona. Con Jack suoneranno il pianista Nikolaj Torp Larsen e il chitarrista Pedro Vito Vieira De Souza, da tempo parte della sua band; e in più, due preziosi innesti: Piergiorgio Rosso al violino e Francesca Gosio al violoncello, componenti della band di Paolo Conte. Il tour acustico di Savoretti, infatti, nasce sotto il segno della canzone d’autore italiana. Da anni, infatti, il giovane soul singer propone cover di Lucio Battisti e ha ammesso l’influsso di Fabrizio De André, Ennio Morricone, lo stesso Conte e Luigi Tenco. Il suo prossimo album, infatti, avrà un carattere italiano, seppure cantato in inglese e pieno di «soul».

L’anticipazione/ RUMORS

NOA

ph Ronan Akerman

31 maggio alle 21 al teatro Romano

carnet /

16

Una voce speciale, tra Occidente e Medio Oriente, per aprire la nuova edizione di Rumors, il Festival delle Illazioni Vocali. Parte il 31 maggio alle 21 dal teatro Romano con Noa la rassegna dedicata alla voce e alle sperimentazioni vocali, organizzata da Imart, International Music & Arts, per la direzione artistica di Elisabetta Fadini. Dopo Patti Smith, Tony Bennett, Rufus Wainwright, Ute Lemper, Asaf Avidan, Rag’N’Bone Man e Vinicio Capossela - solo per citarne alcuni – tocca alla cantante israeliana Noa che, sul palco del teatro in riva all’Adige, proporrà i brani del suo nuovo disco, “Love medicine”. Con lei, una band formata da Gil Dor (chitarra acustica), Adam Ben Ezra (contrabbasso) e Gadi Seri (percussioni). Tra pop, jazz e world music, un set raffinato in cui si fondono ritmi occidentali e mediorientali. (Giulio Brusati)


STAND GASTRONOMICI, PRODOTTI LOCALI, ARTIGIANATO TRADIZIONALE, MESTIERI ANTICHI, GIOCHI, CONCERTI, MUSICA E SPETTACOLI IN TUTTO IL QUARTIERE DI SAN ZENO - INGRESSO LIBERO


T E AT R O

appy Hour: un’altra novità del Teatro Ristori rivolta ai giovani interpreti. Sarà formata da 4 concerti (alle 18,30) con finale negli spazi del teatro. Protagonisti, giovani musicisti già in carriera, vincitori di prestigiosi concorsi internazionali. Si inizierà il 2 maggio con il duo violino e pianoforte formato dalla violinista Ioana Cristina Goicea e dal pianista Andrei Banciu, impegnato in musiche di Schubert, Beethoven e Golestan. Il duo è stato protagonista di una tournée in Italia organizzata dalla Fondazione Gioventù Musicale d’Italia e ad ottobre 2017 ha debuttato al Concertgebouw di Amsterdam, con la Filarmonica di Bratislava e col Teatro Odeon Zwolle durante la trasferta New Masters on Tour. Ioana Cristina Goicea nel giugno 2017 ha vinto il Primo Premio al prestigioso Concorso Internazionale Michael Hill International Violin Competition ad Auckland in Nuova Zelanda. Il 9 maggio, concerto di Alberto Ferro, vincitore del Concorso internazionale pianistico Busoni. Nato a Gela ventidue anni fa, Alberto Ferro convive col pianoforte fin dalla nascita. A sette anni inizia a studiare lo strumento con passione sotto la guida della mamma pianista e di Epifanio Comis al Conservatorio di Catania. A tredici anni il primo recital, a diciotto il diploma e poco dopo il Diploma Accademico di secondo livello. Durante un concorso a Berlino conosce il violinista salernitano Gennaro Cardaropoli: da questo fortunato incontro nasce il loro duo, protagonista di Fortissimissimo del 26 settembre.

Teatro Ristori

NUOVA GENERAZIONE QUATTRO CONCERTI “HAPPY HOUR” GIOVANI INTERPRETI DI LIVELLO INTERNAZIONALE PER IL MAGGIO MUSICALE DEL RISTORI a cura di Gianni Villani

In alto, la violinista Ioana Cristina Goicea (ph Anne Hornemann) e a fianco il pianista Andrei Banciu carnet /

18


Il 16 maggio, concerto del duo Elias David Moncado, violino (Premio Postacchini 2017) e Hansjacob Staemmler, pianoforte. In programma, musiche di Franck, Ysaȳe, Symanowski e Ravel. Elias David Moncado è nato nel 2000, da genitori di origine tedesco-spagnola e malese. Ha cominciato a suonare il violino all’età di quattro anni alla Pflüger Foundation Freiburg, un istituto privato per giovani talenti. Un anno dopo ha vinto una borsa di studio alla stessa fondazione, debuttando al Festival Internazionale di Marschner. Dal gennaio 2016 è inoltre studente junior dell’Accademia Classica di Interlaken, in Svizzera, sotto la guida del celebre violinista Zakhar Bron. Ha vinto il premio europeo della Fondazione di Cultura Europea per giovani artisti promettenti, essendo tra l’altro il più giovane vincitore nella storia della fondazione. A dodici anni ha debuttato alla Berlin Philharmonic Hall con la German Chamber Orchestra di Berlino. Fra le numerose competizioni nazionali è stato premio speciale al Concorso Postacchini di Fermo per la migliore esecuzione di un brano del XIX-XXI secolo e premio speciale come miglior partecipante tedesco del concorso.

Dall’alto, il pianista Hansjacob Staemmler, il violinista Elias David Moncado (ph Christoph Schumacher, Zug) e la pianista Irina Vaterl

Il 23 maggio, concerto di Irina Vaterl, vincitrice del Concorso Internazionale Salieri 2016. È nata a Graz nel 1991 e a sette anni comincia lo studio del pianoforte all’Università delle Arti della sua città natale nella classe di Ludmilla e Alexander Satz, con cui ha studiato fino alla maggiore età. Dopo aver conseguito la maturità liceale, prosegue gli studi con Milana Chernyavska fino alla laurea. Nel 2014 vince una borsa di studio offerta dalla fondazione “Hildegard Maschmann” ai migliori studenti di pianoforte austriaci. Nel gennaio 2015 le viene assegnato il Living Culture Award, un premio culturale organizzato dal periodico austriaco Living Culture. Si laurea inoltre in flauto, pedagogia del flauto e pianoforte. Nel 2015 vince il primo premio con borsa di studio al XXVII European Music Competition “Città di Moncalieri” nella categoria dedicata alla musica da camera in duo violino e pianoforte. Con la stessa formazione vince il Premio Antonio Salieri del 2016 e come pianista solista, il primo premio assoluto con borsa di studio, grazie al quale si esibirà con l’orchestra I Virtuosi Italiani.

19 / carnet


La violinista Francesca Dego (ph Davide Cerati) e sotto l’Orchestra della Toscana (ph Marco Borrelli)

Teatro Ristori L’ORCHESTRA DELLA TOSCANA PER CHIUDERE LA STAGIONE CONCERTISTICA 2017-2018 i conclude il 4 maggio la stagione concertistica del Ristori. Sarà un appuntamento d’eccezione con l’Orchestra della Toscana, guidata dal grande direttore Donato Renzetti e la partecipazione della violinista Francesca Dego: un bellissimo cocktail di eccellenze italiane, che si cimenteranno in un programma composto dal Concerto per violino e orchestra di Wolf-Ferrari e dalla Sinfonia n°1 “Sogni d'inverno” di Čiajkovskij. L’Orchestra della Toscana, già dal suo debutto nel 1980, sotto la direzione di Massimo de Bernart, si è imposta per la sua versatilità e l'altissimo livello professionale che ne ha fatto in poco tempo una raffinata interprete del barocco e del classicismo, come della musica del Novecento, con una particolare vocazione per i capolavori rossiniani e un’attenzione alle partiture più rare e poco eseguite. Ospite delle più importanti sale da concerto italiane, si è esibita con grande successo al Teatro alla Scala di Milano, al Maggio Musicale Fiorentino, al Comunale di Bologna, al Carlo Felice di Genova, all’Auditorium del Lingotto di Torino, all’Accademia di S. Cecilia di Roma, al Rossini Opera Festival e alla Biennale di Venezia. Numerose le sue apparizioni

carnet /

20

all’estero, a partire dal 1992 tra cui: Salisburgo, Cannes, Strasburgo, New York, Edimburgo, Madrid, Hong Kong, Tokyo per la rassegna “Italia-Giappone 2001-2002”. Donato Renzetti è tra i più celebri direttori d’orchestra della scuola italiana. Nel 1976 ha ricevuto il Premio Respighi dell'Accademia Chigiana di Siena, nel 1978 ha vinto la medaglia di bronzo al Concorso Ernst Ansermet di Ginevra e nel 1980 è stato vincitore del Concorso Guido Cantelli al Teatro alla Scala. Ha diretto alcune tra le più importanti orchestre del panorama internazionale. Francesca Dego è considerata fra le migliori interpreti italiane di oggi. Artista Deutsche Grammophon dal 2012, il suo debutto discografico è stato con i 24 Capricci di Paganini suonati sul Guarneri del Gesù, appartenuto a Ruggiero Ricci, che hanno riscosso unanime consenso di critica e pubblico. Dal 2013 al 2015 si è dedicata all’incisione delle ultime Sonate per violino e pianoforte di Beethoven. Regolarmente ospite delle stagioni dei più grandi complessi orchestrali, suona un prezioso violino Francesco Ruggeri (Cremona 1697) e il Giuseppe Guarneri del Gesù ex-Ricci (Cremona 1734) per gentile concessione della Florian Leonhard Fine Violins di Londra.


Amburgo

Berlino

Francoforte

Salisburgo Vienna

Monaco Rosenheim Kufstein Wörgl Jenbach Innsbruck Brennero Fortezza Bressanone Bolzano Trento Rovereto

Verona Bologna

Vicenza Padova Venezia ME Venezia SL

Tirolo prêt-à-porter. Tutto quello che ti serve per provare l’emozione dell’Austria è un treno DB-ÖBB EuroCity a partire da Euro 29,90*. Più facile di così!

Prenota su megliointreno.it *Destinazioni italiane a partire da Euro 9,90, Austria da Euro 29,90 e Germania da Euro 39,90. Tariffe a posti limitati, a tratta, a persona.


T E AT R O

Fucina Machiavelli UN “COMPLICE” TRA ATTORI E MARIONETTE, UN’OPERA PER ORCHESTRA AL “TELEFONO” a cura di Agnese Ceschi

on due appuntamenti a maggio, fra teatro e musica, si chiude la stagione 17.18 di Fucina Culturale Machiavelli. Sabato 5 alle 21 e domenica 6 maggio alle 18, la compagnia veronese Mitmacher calcherà il palco di Fucina per “Il complice”, una storia dai tratti cupi del noir, su testo del controverso drammaturgo svizzero Dürrenmatt. Una proposta di teatro di figura, interpretato sullo stesso piano da attori e marionette, che però non va assimilato al teatro per ragazzi, ma piuttosto come esigenza

di un'indagine interpretativa e di allargamento delle possibilità di rappresentazione. Di e con Luca Passeri e Stefano Scherini. Il 19 maggio alle 21 andrà invece in scena la prima opera in Fucina Culturale Machiavelli, in una rilettura in chiave contemporanea de “Il telefono” di Gian Carlo Menotti, su libretto italiano. L'Orchestra Machiavelli, diretta da Sergio Baietta eseguirà inoltre musiche di Ives, con i cantanti Sara Ricci e Dario Giorgelè, affiancati dalla coppia di attori Sabrina Carletti e Stefano Zanelli. La regia di Sara Meneghetti si avvale della collaborazione della makeup artist e stylist Francesca De Biase, e trasporta la protagonista del “Telefono” nella contemporaneità di una fashion blogger e influencer, con un lavoro di forte impatto visivo e stilistico. Alle date in programma si affiancano inoltre alcune iniziative esclusive, per gli aderenti alla campagna di membership 17.18 #CulturaèValore che, oltre a sostenere l'attività del cuore off di Verona, dà la possibilità di accedere a numerosi contenuti extra, dall'entrare gratis agli spettacoli, fare aperitivo con gli artisti e conoscere il dietro le quinte di Fucina. Per info: Fucinaculturalemachiavelli.com

Nella foto, una scena da “Il complice”

carnet /

22


UN GRANDE PANORAMA DI VINI PER UNA VENDITA DIRETTA DAL VINO SFUSO ALLE BOTTIGLIE DI PRESTIGIO

Punti vendita diretti delle nostre cantine

COLOGNOLA AI COLLI LUNEDÌ · SABATO: 8.30 · 12.30 / 14.30 · 19.00 DOMENICA: 9.00 / 12.30

SAN BONIFACIO LONIGO MERLARA BARBARANO VICENTINO LUNEDÌ · SABATO: 8.30 · 12.30 / 14.30 · 19.00 DOMENICA: CHIUSO

TEL. 045

6108222

info@cantinaveneta.com www.collisgroup.it

23 / carnet


T E AT R O

Gran Guardia - Sala Convegni mercoledì 2 maggio alle 14

Incontro dedicato alla presentazione e alla discussione del dramma euripideo “Eracle” nel quadro della tradizione antica e della sua successiva ricezione europea. Parteciperà all’iniziativa il traduttore della tragedia per la messinscena della produzione INDA, prevista a Verona al Teatro Romano, per la regia di Emma Dante nel mese di settembre. Letture a cura del Teatro Scientifico – Teatro Laboratorio. Evento organizzato da Associazione Thespis. MY SCREAM sabato 5 maggio alle 21 - Teatro Laboratorio La più giovane rock band veronese torna in un appuntamento da urlo IL PESCIOLINO D’ORO domenica 6 maggio alle 16.30 - Teatro Laboratorio di Franca Guerra con Marco Cantieri e Franca Guerra, compagnia Armathan. Una fiaba antica per bambini dal sapore moderno e attuale.

Teatro Scientifico TRAGEDIE GRECHE, MUSICA, FIABE, CONVEGNI, LABORATORI: UN MESE DI APPUNTAMENTI

PROMISED ENDINGS: A WORK IN PROGRESS BASED ON EDIPO A COLONO e RE LEAR dal 14 al 21 maggio (Teatro Laboratorio) e dal 22 al 24 maggio (Educandato Agli Angeli) Associazione Thespis in collaborazione con Teatro Scientifico-Teatro Laboratorio propongono un laboratorio teatrale multilingue (italiano e inglese) gratuito per attori a cura di Avra Sidiropoulou, regista e docente di discipline del teatro e dello spettacolo della Open University di Cipro, e di Eric Nicholson, docente di discipline del teatro e dello spettacolo della New York University di Firenze. EDIPO A COLONO e RE LEAR giovedì 24 maggio alle 19 - Teatro dell’Educandato agli Angeli Esito finale del laboratorio. Nella Sala Veranda dell’Accademia Filarmonica, 22 maggio alle 21 L’attrice e drammaturga newyorchese Ellen McLaughlin e il compositore, regista e performer Rinde Eckert (New York) terranno un reading delle due versioni del mito di Edipo, Oedipous e Eye Piece, composte, rispettivamente, da McLaughlin e Eckert. Reinterpretazione del celebre mito di Tebe. Associazione Thespis in collaborazione con Teatro Scientifico-Teatro Laboratorio. (a cura di Agnese Ceschi)

Nella foto, Rinde Eckert carnet /

24

info 045 8031321-346 6319280 info@teatroscientifico.com Teatroscientifico.com


T E AT R O

L’Altro Teatro al Camploy

_DANZA “Felicità interna lorda” 5 maggio alle 20.45

Per la rassegna L’Altro Teatro al Teatro Camploy in via Cantarane, la compagnia Ersiliadanza propone uno spettacolo di Laura Corradi. In scena, due donne e due uomini che s’interrogano, s’illudono, s’incoraggiano in un percorso di ricerca di una felicità senza nome, condotti da un desiderio che non li abbandona. Nel corso dello spettacolo si rivelano quattro personalità molto diverse tra loro che ricercano la felicità in modi spesso contrastanti.

_PROSA “Solo Rh”

10 maggio alle 20.45

“Are we human”

Cello Solo Ernst Reijseger/ violoncello solo 24 maggio alle 21

Un violoncellista da solo, al centro della scena, il 24 maggio alle 21 al Camploy per la rassegna H - Are We Human dell’omonima associazione culturale. Compositore e performer, l’olandese Ernst Reijseger è famoso per la sua decennale collaborazione con il regista Werner Herzog, ma ha collaborato anche con Uri Caine, Han Bennink, Misha Mengelbergs, Yo Yo Ma, Giovanni Sollima, Erik Bosgraaf, Trilok Gurtu e Nana Vasconcelos. Herzog lo definisce così: «Ernst è un magnifico violoncellista e può fare qualsiasi cosa con il suo strumento». Il concerto è realizzato con il patrocinio del conservatorio Dall'Abaco e con l’Accademia Cignaroli. carnet /

26

Uno spettacolo di Vitaliano Trevisan per la regia di Tommaso Rossi, proposto al Camploy dall’associazione EXP - Are We Human. “Solo Rh2 è un riuscito monologo portato al successo da Roberto Herlitzka nel 2007. Proprio per Herlitzka, Trevisan aveva scritto questo testo che racconta la storia di un omicidio. Emerge che la vittima era in realtà un carnefice e si scopre poi che forse l’omicidio non c’è neppure stato, perché a uccidere quell’avvizzito signorino viziato e avido è stato dopo tutto il caso, un movimento sbagliato, involontario. Performance Frans Rozestraten; voce Ferdinando Bruni; scene Maria Grazia Eccelli; suono Attila Faravelli e Matteo Nobile; immagine Giorgia Oldano; regia Tommaso Rossi. (A cura di Agnese Ceschi) Dall’alto: Ersiliadanza, “Felicità interna lorda”. Il violoncellista Ernst Reijseger


Rose, Stand Enogastronomici & Concerti di Musica dal vivo in Piazza XXVI Aprile e Via Mazzini a Bussolengo


MUSICA CLASSICA

Accademia Filarmonica UN SETTEMBRE MITICO di Gianni Villani

Accademia Filarmonica di Verona ha già provveduto a tracciare il suo prossimo Settembre dell’AcAccademia Filarmonica di Verona ha tracciato il suo cademia, Festival internazionale di prossimo Settembre dell’Accademia, Festival intermusica, arrivato alla 27/a edizione. nazionale di musica, arrivato all’edizione numero Per festeggiare nel contempo il 27, in programma dal 27 agosto al Teatro Filar475° anno di vita ha predisposto monico. Per festeggiare nel contempo il suo 475° un programma all’altezza dell’ecanno di vita ha predisposto un programma che sia ricorrenza, con grandi all’altezza dell’eccezionale ricorrenza, con grandi Gli altricezionale appuntamenti complessi sinfonici internazionali impegnati in cartelloni complessi sinfonici internazionali impegnati in cardi particolare importanza e valore. Ritorneranno il celebre telloni di particolare importanza e valore. Ritornerà _il 12 settembre direttore Esa-Pekka Philharmonia il grande direttore finlandese Esa-Pekka Salonen e la finlandese con la Youth Saklonen OrchestraeoflaBahia. di Londra, i complessi della Scala e di Santa Philharmonia Orchestra di Londra, i complessiOrchestra della Direttore Ricardo Castro Cecilia e soprattutto ci sarà Argerich un’eccezionale interprete come Scala e di Santa Cecilia e soprattutto un’eccezionale e Martha pianoforte. la pianista Martha_ilArgerich – artista da tempo attesa e per interprete come la pianista Martha Argerich, artista 17 settembre prima volta a Verona all’impegno dell’Accademia da tempo attesa e per la prima volta a Veronalagrazie con lagrazie Filarmonica della Scala. – che Direttore avrà l’accompagnamento della giovane all’impegno dell’Accademia. Riprendendo poiFilarmonica una Myung-WHun Chung. orchestra brasiliana diretta da Ricardo Castro. Al vecchia tradizione, il Settembre si aprirà con un _il di 22Bahia settembre Settembre parteciperanno altre due fenomenali concerto fuori abbonamento dedicato a un’orcon la Philharmonia Orchestra interpreti: di Londra. la violoncellista argentina GabettaSalonen. e la violinista georchestra giovanile che sta dando prova di un buon DirettoreSol Esa-Pekka giana Lisa Batiashvili, che aprirà la 27/a stagione giovedì 6 livello musicale: l’Antonio Vivaldi che si presenterà, _il 30 settembre settembre assiemecon allalamitica Staatskpelle di Dresda guilunedì 27 agosto, col Coro del Teatro Municipale di Mahler Chamber Orchestra. questan pagina data da Alan Gilbert, per proporre il Concerto per violino di Piacenza, direttaIn da Lorenzo Passerini e col flautista Direttore Matthew Truscott, dall’alto: il direttore Ciajkowskij: una pagina che l’ha già vistaviolino, trionfare a Roma Esa-Pekka Saklonen Tommaso Benciolini per eseguire una prima assoluAlexandra Conunova la pianista Martha sotto la guida di Antonio Gabetta chiuderà ta di PiergiorgioeArgerich Ratti, “Respiri - Concerto per flauto BéatricePappano. MutheletSol viola, (ph Adriano invece la serie di manifestazioni del Settembre con l’Orchee orchestra”, opera dedicata all’Accademia FilarPeter Harvey baritono. Heitman). stra di S. Cecilia diretta da Mikko Franck. Pagina seguente monica di Verona e la Nona Sinfonia di Beethoven _il 7 ottobre dall’alto: la Philharmonia 27° Settembrecol dell’pianista Accademia si annuncia partico“Corale” in re minore per soli, coro e orchestra.Un Il SetRafałche Blechacz Orchestra di Londra altri “colpi”, come quello con la (ph Camilla Greenwell),con la larmente tembre decollerà giovedì 6 settembre mitica interessante _il 15per ottobre la Staatskpelle partecipazione della dellaOrchestra. Scala condotta da Staatskapelle Dresden e una conFilarmonica la Glenn Miller di Dresda (phviolinista Oliver emergente: Chung e della di Londra, che e l’Orchestra la georgiana LisaKillig) Batiashvili per il Concerto inMyung-Whun re Direttore WilPhilharmonia Salden. di SantaeCecilia della maggiore di Ciajkowski la Prima Sinfonia di dopo Mahleril successo _il 22stagione ottobretrascorsa ritornerà con alla guida il finlandesecon Esa-Pekka Salonen. ritorno Nazionale gradito in re maggiore. l’Orchestra dell’AUn ccademia sarà pure quello della Mahler Chamber Orchestra la di Santa Cecilia. Direttore Mikko con Franck, bacchetta di Matthew Truscott,violoncello. la rivelazione violinistica Sol Gabetta carnet /

28


Alexandra Conunova, Béatrice Muthelet alla viola ed il L'Accademia Filarmonica baritono Peter Harvey per un impegnativo programma vola al Museo Glinka (Mozart, Shostakovic, Bach), mentre la serata dedicata al di Mosca solista avrà al pianoforte il noto polacco Rafal Blechacz,

Gli altri appuntamenti

_il 12 settembre con la Youth Orchestra of Bahia. Direttore Ricardo Castro vincitore 15° Concorso Chopin di Varsavia. Gli strumentidel musicali dell'Accademia Filarmonica e Martha Argerich pianoforte. Settembre riserverà protagonisti altre due di sorprese: laThe presenza Soundscape of_il the diIl Verona sono nuovamente un 17Venetian settembre dell’Orchestra Glenn Miller, ensemble capeggiato al piano-in the Early evento internazionale. Il bibliotecario-conservacon laModern Filarmonica della Scala. Terraferma Era forte dal compositore e direttore Wil Salden, riproporre tore Michele Magnabosco, invitato dall’Istituto Direttore Myung-WHun Chung. 1-3per giugno 2018 sound anni Quaranta/Cinquanta, difedelmente Cultura Italianail di Mosca,degli ha partecipato come _il 22 settembre Il convegno internazionale “The Soundscape of the eseguendo una lunga serie di per omaggi Saturday relatore al XII Seminario Internazionale Ope- (Jukebox con la Philharmonia Orchestra di Londra. Venetian Terraferma in the Early Modern Era” è Night) ad altri importanti direttori d’orchestra e musicisti. ratori Museali in programma al Museo Nazionale Direttore Esa-Pekka Salonen. promosso e organizzato dall’Accademia Filarmonica Riprendendo unaGlinka", vecchia tradizione il Settembre si Russo della Musicapoi "Mikhail dove ha _il 30 settembre Verona in aoccasione del 475° anniversario della aprirà con un concerto fuorimusicali abbonamentodidedicato presentato la collezione di strumenti con la Mahler Chamber Orchestra. (23 maggio 1543). Le giornate di studio un’orchestra l’Antonio Vivaldi, colfondazione Coro del Teatro della Filarmonica,giovanile: approfondendo in particolar Direttore Matthew Truscott, veronesi siper prefiggono di ampliare la riflessione sul Municipale di Piacenza, diretti la modo i restauri condotti da Rainer Weberda neiLorenzo Passerini Alexandra Conunova violino, paesaggio sonoro del sistema urbano veneziano della grande diflauti Beethoven. primi anni Nona SettantaSinfonia su cornetti, e traverse Béatrice Muthelet viola, prima epoca moderna, indagando la complessa realtà rinascimentali e i più recenti progetti di ricerca e Peter Harvey baritono. della Terraferma veneziana. Questo territorio si estenvalorizzazione. _il 7 ottobre deva da Bergamo in occidente alle Alpi Friulane nel col pianista Rafał BlechaczNella foto sotto, nord-est e il fiume Po all’estremità meridionale della _il 15 ottobre Disegno dell’apparato Repubblica. L’articolato sistema che regola l’ambiente per l’Incoronazione con la Glenn Miller Orchestra. della Santissima musicale e non musicale nei territori veneziani prima Direttore Wil Salden. Vergine dei Teatini della caduta della Serenissima nel 1797 è adatto a un della Giara, a Verona _il 22 ottobre approccio interdisciplinare che attinge alle nuove proesposto per la con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale funzione nella Chiesa spettive offerte dalla storia urbana, dalla geografia San Nicolò di Santa Cecilia. Direttore di Mikko Franck,il 3 umana e dall’antropologia storica. novembre 1709 Sol Gabetta violoncello.

L'Accademia Filarmonica vola al Museo Glinka di Mosca Gli strumenti musicali dell'Accademia Filarmonica di Verona sono nuovamente protagonisti di un evento internazionale. Il bibliotecario-conservatore Michele Magnabosco, invitato dall’Istituto di Cultura Italiana di Mosca, ha partecipato come relatore al XII Seminario Internazionale per Operatori Museali in programma al Museo Nazionale Russo della Musica "Mikhail Glinka", dove ha presentato la collezione di strumenti musicali della Filarmonica, approfondendo in particolar modo i restauri condotti da Rainer Weber nei primi anni Settanta su cornetti, flauti e traverse rinascimentali e i più recenti progetti di ricerca e valorizzazione.

The Soundscape of the Venetian Terraferma in the Early Modern Era 1-3 giugno 2018

Il convegno internazionale “The Soundscape of the Venetian Terraferma in the Early Modern Era” è promosso e organizzato dall’Accademia Filarmonica di Verona in occasione del 475° anniversario della fondazione (23 maggio 1543). Le giornate di studio veronesi si prefiggono di ampliare la riflessione sul paesaggio sonoro del sistema urbano veneziano della prima epoca moderna, indagando la complessa realtà della Terraferma veneziana. Questo territorio si estendeva da Bergamo in occidente alle Alpi Friulane nel nord-est e il fiume Po all’estremità meridionale della Repubblica. L’articolato sistema che regola l’ambiente musicale e non musicale nei territori veneziani prima della caduta della Serenissima nel 1797 è adatto a un approccio interdisciplinare che attinge alle nuove prospettive offerte dalla storia urbana, dalla geografia umana e dall’antropologia storica.

29 / carnet


MUSICA CLASSICA

Fondazione Arena al Teatro Filarmonico

_2 maggio alle 19 - 4 maggio alle 20 6 maggio alle 15.30

“ANNA BOLENA” di Gaetano Donizetti Direttore Jordi Bernàcer. Regia di Graham Vick, scene e costumi di Paul Brown. Interpreti: Mirco Palazzi, Irina Lungu/Maria Grazia Schiavo, Romano Dal Zovo, Annalisa Stroppa, Antonino Siragusa/ Mert Sungu, Martina Belli, Nicola Pamio.

TRA L’ANNA BOLENA DI DONIZETTI E LA SALOMÈ DI STRAUSS

_19 maggio alle 20

Nella foto, “Anna Bolena” (2007) (ph Tabocchini e Gironella)

_20 maggio alle 15.30 - 22 maggio alle 19 24 maggio alle 20 - 27 maggio alle 15.30

“PETITE MESSE SOLENNELLE” di Rossini, per soli, coro, due pianoforti e armonium. Direttore Vito Lombardi.

“SALOMÈ” di Richard Strauss Direttore Michael Balke. Regia di Marina Bianchi, scenografie di Michele Olcese, costumi di Giada Masi, movimenti mimici di Riccardo Meneghini, luci di Paolo Mazzon. Interpreti: Nadja Michael/ Madina Karbeli, Anna Maria Chiuri, Koryan Dusseljee, Fredrik Zetterström, Enrico Casari, Completano: Belén Elvira, Nicola Pamio, Pietro Picone, Giovanni Maria Palmia, Paolo Antognetti, Oliver Pürckhauer, Romano Dal Zovo, Stefano Consolini, Costantino Finucci, Gianfranco Montresor, Alessandro Abis e Cristiano Olivieri. Nuova produzione della Fondazione Arena. _25 maggio alle 20 e 26 maggio alle 17

CONCERTO DIRETTO DA ALPESH CHAUHAN. Al pianoforte Arcadi Volodos. In programma musiche di Beethoven e Nielsen. (a cura di Gianni Villani) carnet /

30


Audi Q2

#untaggable #citycar ma anche #SUV, #crossover ma anche #coupé In un mondo in cui tutto rientra negli schemi, allarga i tuoi orizzonti con Audi Q2. Un’auto iperconnessa, reattiva e personalizzabile, ma anche uno spirito libero che, grazie alla trazione integrale quattro, può affrontare qualsiasi terreno e condizione. Audi Q2 è pronta a trasportarti in un altro mondo. Il tuo. Configurala su audi.it e scoprila nel nostro Showroom. Gamma Q2. Valori massimi: consumo di carburante (l/100 km): ciclo urbano 7,9 ciclo extraurbano 5,1 - ciclo combinato 6,2; emissioni CO2 (g/km): ciclo combinato 139.

Audi All’avanguardia della tecnica

Audi Zentrum Verona Via Gardesane, 49 - Verona Tel. 045 2085211 www.vicentini.it


C U LT U R A

Nell’ordine, Philip Glass (ph da Philipglass.com) Gino Paoli e Ivano Fossati

I MAESTRI DELLO SPIRITO, A VERONA DAL 27 MAGGIO AL 10 GIUGNO

Festival della Bellezza PHILIP GLASS Domenica 27 maggio alle 21.30 al Teatro Romano

Un artista d’eccezione, tra i più prestigiosi al mondo, inaugura il Festival della Bellezza 2018 ideato da Idem: il 27 maggio alle 21 al Teatro Romano Philip Glass, accompagnato da musicisti di fama internazionale come Maki Namekawa e Dennis Russell Davies, propone un evento unico sul tema del Festival: un concerto con doppio pianoforte di sue celebri composizioni unito a riflessioni sulle sue esperienze artistiche, che hanno segnato la storia della musica e della cultura degli ultimi 50 anni. Capofila del minimalismo, Glass è il compositore di musica sinfonica e da camera che più ha influenzato l’evoluzione musicale contemporanea, con opere eseguite dai maggiori interpreti e orchestre.

Festival della Bellezza

Il cartellone di maggio con le prime anticipazioni di giugno Domenica 27 maggio al teatro Romano alle 21.30 Lunedì 28 maggio al teatro Romano alle 21.30 Martedì 29 maggio al teatro Romano alle 21.30 Mercoledì 30 maggio al teatro Romano alle 21.30 Giovedì 31 maggio al Giardino Giusti alle 21.30 Venerdì 1 giugno al Giardino Giusti alle 21.30 Sabato 2 giugno al Giardino Giusti alle 18.30 Sabato 2 giugno al teatro Romano alle 21.30 Domenica 3 giugno al Giardino Giusti alle 18.30 Domenica 3 giugno al teatro Romano alle 21.30

PHILIP GLASS Concert with Maki Namekawa and Dennis Russell Davies GINO PAOLI in “Paoli canta Paoli” IVANO FOSSATI in “Gaber-Fossati. Canzone e canzone teatro” UMBERTO GALIMBERTI in “Bellezza, segreta legge della vita” PHILIPPE DAVERIO “I capostipiti: Vivaldi Dante Giotto” FABRIZIO GIFUNI in “Scena e retroscena di Freud a teatro” LUIGI LO CASCIO e GLORIA CAMPANER ne “L’anima russa, Esenin e Rachmaninov” “OMAGGIO A LUCIO DALLA” ALESSANDRO PIPERNO in “Chi aveva ragione tra Stendhal e Flaubert?” VITTORIO SGARBI in “Leonardo” (prima nazionale) I biglietti per il Festival della Bellezza si trovano al Verona Box Office in via Pallone e sui circuiti Geticket e Ticketone. Per i soci Idem, 10 biglietti omaggio e sconti dal 20% al 50% sugli altri biglietti. È possibile aderire all’associazione Idem alla Libreria Antiquaria Perini e al Verona Box Office, oppure tramite il sito www.idem-on.net


Aperitivi

Z Z JA CORTE in

HOTEL VERONESI LA TORRE / CORTE INTERNA E PLATEATICO*

La primavera, il verde, un’atmosfera di relax, musica Jazz e l’aperitivo in Corte È con grande piacere che l’Hotel Veronesi La Torre annuncia a grande richiesta il ritorno degli aperitivi “Jazz in Corte”. Tre appuntamenti immancabili con la musica Jazz accompagnati da aperitivi a tema e pairing con finger food a cura del Bar Corte 22. DALLE ORE 18.30 ALLE 20.30:

GIOVEDI 17 MAGGIO Inaugurazione del signature Cocktail Corte 22 e serata miscelati GIOVEDI 24 MAGGIO Serata bollicine metodo classico GIOVEDI 31 MAGGIO Birra Artigianale a km 0 in cooperazione con birrificio Castrum *In caso di pioggia l’evento si terrà nelle sale interne

Bar “Corte 22” Il Bar Corte 22 accoglie gli ospiti in un ambiente magico, dove la luce e i colori creano un gioco sug-gestivo tra iridescenza artificiale e luminosità naturale e gli spazi interni ed esterni si dilatano e si e fondono continuamente.

BAR CORTE 22 c/o HOTEL VERONESI LA TORRE VIA MONTE BALDO, 22 37062 DOSSOBUONO DI VILLAFRANCA (VR) corte.22@hotelveronesilatorre.it tel. (+39) 045 8604810

@hotelveronesilatorre

#hvlt

www.hotelveronesilatorre.it

33 / carnet


Via del Lavoro 18 - Valgatara di Valpolicella (VR) - tel. +39 045 6800525 Via Varini 50 - Marco di Rovereto (TN) - tel. +39 0464 943220 www.ballarini-interni.com - info@ballarini-interni.com


ARTE

VITE IN VIAGGIO

AL MUSEO AMO LA MAGIA DI UN RACCONTO ATTRAVERSO 51 FOTOGRAFIE SCATTATE IN 33 PAESI DEL MONDO n viaggio, con una macchina fotografica per fermare un’istante, un colore, un’immagine. Un’emozione che diventa foto. Al Museo Amo di Palazzo Forti a Verona c’è “Vite in viaggio”, la mostra fotografica che racconta l’esperienza di chi è partito e ha trovato lungo il percorso emozioni e colori. Il suo allestimento è il punto d’arrivo del concorso che porta lo stesso nome, partito lo scorso febbraio e che ha visto arrivare sul tavolo della giuria oltre 2.200 scatti, con oltre 1300 fotografi coinvolti. Main sponsor di mostra e contest è MAN Truck & Bus Italia perché «viaggiare è un’esperienza che appartiene a MAN come ai suoi clienti». La curatrice dell’esposizione, Jennifer Karch Verzè, spiega: «Vite in Viaggio nasce da un contest che riflette una visione diversificata e complessa del mondo, catturato e registrato dai fotografi. Spinti a viaggiare, molti di loro hanno cercato di fornire una rappresentazione autentica attraverso l’obiettivo della fotocamera. Dalla fotografia di strada alla ritrattistica, dall’album naturalistico al reportage documentario, dai luoghi conosciuti a quelli sconosciuti, la mostra include le opere di fotografi affermati in Italia, ma anche di giovani scoperte. L’esposizione è una somma di stili, voci, storie; una mappatura del mondo che offre un caleidoscopio, toccando numerosi Paesi dell’Europa e percorrendo territori lontani fino a giungere agli antipodi del Terra». Karch Verzè con Denis Curti, Maurizio Galimberti e Alessandro Smania, direttore marketing di MAN Truck & Bus Italia, sono i componenti della giuria che ha selezionato carnet /

36

i 51 scatti realizzati in 33 Paesi diversi che raccontano questo viaggio. A curare la mostra è l’associazione Verona Arte e Musica con il Museo AMO, il supporto di MAN Truck & Bus Italia e il patrocinio del Comune di Verona. «Sposare l’esperienza di viaggio con l’arte e la cultura», ha dichiarato Alessandro Smania, «questa era stata la molla che lo scorso anno aveva spinto MAN Truck & Bus Italia a sostenere la nascita del contest fotografico. Viaggiare è un’esperienza che appartiene a MAN come ai suoi clienti, che ogni giorno si mettono al volante di camion e autobus. Così è nata l’idea di chiedere ai fotografi professionisti come ai tanti appassionati di fotografia di raccontare, attraverso uno scatto fotografico, le esperienze e le emozioni che nascono da un viaggio». La novità di quest’anno è il patrocinio del Touring Club Italiano. Altra innovazione è la completa digitalizzazione della mostra che, attraverso l’app “Vite in Viaggio”, permette di accedere a ulteriori informazioni su ogni singola opera esposta. E il pubblico non godrà solo della bellezza degli scatti, ma diverrà protagonista attraverso il proprio voto (direttamente al museo o collegandosi al sito www.viteinviaggio.eu) che, con quello della giuria di esperti, decreterà i vincitori delle diverse categorie. L’ingresso è gratuito e la premiazione si terrà il 2 giugno al Museo AMO. In alto, Mauro De Bettio (Belluno - 1975) Mustafà - Calcutta, India


ARTE

Egitto ritrovato FINO ALL’1 LUGLIO IL MEGLIO DI 500 REPERTI IN MOSTRA A ROVIGO INTORNO ALLE MUMMIE MERYT E BABY

l meglio della Collezione Egizia dell’Accademia dei Concordi sarà in mostra a Rovigo, al palazzo Roncale, per iniziativa della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo in collaborazione con l’Accademia dei Concordi e il Comune rodigino. Dal primo luglio, accanto ai preziosi reperti egizi, i visitatori avranno il privilegio, davvero unico, di osservare Cinzia Oliva, tra i massimi esperti in Italia del settore, attiva al Museo Egizio di Torino, all’azione su Meryt e Baby, le “Mummie di Rovigo”, per assicurare loro un futuro, oltre al plurimillenario passato. Notevole l’interesse dell’esposizione, sia pure per “campioni”, della magnifica e praticamente sconosciuta Collezione Egizia patrimonio della Accademia dei Concordi che annovera circa 600 pezzi, la maggior parte raccolti da Giuseppe Valsè Pantellini (1826-1890), rodigino che visse in Egitto nella seconda metà dell’Ottocento. Oltre alle Mummie, tra i pezzi forti della Collezione va segnalato il celebre cofanetto ligneo per ushabti in forma di sarcofago appartenuto al principe Iahmes Sapair, figlio del faraone della XVII Dinastia Seqenera-Djehuty-Aa. Di rilievo anche il sigillo cilindrico, databile alle prime dinastie, due stipiti di falsa porta in calcare bianco con figure a bassorilievo e due frammenti di stipiti con iscrizioni in calcare bianco, provenienti da una mastaba della V Dinastia, una stele familiare databile al tardo Medio Regno, due frammenti di una grande stele d’Età Ramesside, una serie di bronzetti votivi di divinità e numerose statuine funerarie, tra le quali dodici esemplari databili alla XXV Dinastia o all’Età Napatea. Nella Collezione si ammirano inoltre numerosi amuleti risalenti all’Età Tarda, una notevole maschera di sarcofago in legno dipinto, due frammenti di cartonnage di mummia, una statua lignea che raffigura Anubi in forma di sciacallo seduto, una stele policroma lignea di Epoca Tolemaica, una statuetta lignea che raffigura Ptah-Soqar-Wsir e un fragile contenitore per cosmesi a forma di donna. Info e prenotazioni: www.palazzoroverella.com carnet /

38


ARTE

Mostre in giro a cura di Giorgia Cozzolino

VIAGGIO IN ITALIA I PAESAGGI DELL’OTTOCENTO DAI MACCHIAIOLI AI SIMBOLISTI

a Rovereto di Trento Fino al 26 agosto I panorami del Bel Paese, meta prediletta dei viaggiatori europei impegnati nel tradizionale Grand Tour, sono protagonisti di questa mostra al Mart di Rovereto dedicata alla pittura dell’Ottocento. L’esposizione attraversa un secolo di ricerche dedicate al paesaggio e ai suoi effetti di luce e colore: dalle esperienze pittoriche maturate nell’Italia meridionale con la Scuola di Posillipo fino ai “paesaggi dell’anima” di tendenza simbolista presentati nelle prime edizioni della Biennale di Venezia, passando per la fondamentale e innovativa esperienza dei Macchiaioli toscani. Le invenzioni tecnologiche che hanno caratterizzato il XIX secolo, come la fotografia, la possibilità di osservare il mondo da nuovi punti di vista (la mongolfiera) e una mutata sensibilità segnano l’evoluzione della pittura di paesaggio da un’idea di semplice veduta a quella, più complessa e soggettiva, di visione. In mostra opere di Bezzi, Ciardi, De Nittis, Fattori, Fragiacomo, Gigante, Lega, Signorini.

carnet /

40

IMPRESSIONISMO e AVANGUARDIE CAPOLAVORI DAL PHILADELPHIA MUSEUM OF ART

a Milano Fino al 2 settembre Il Philadelphia Museum of Art si trasferisce dall’8 marzo al 2 settembre a Palazzo Reale di Milano con una selezione di 50 capolavori. Un'occasione unica per ammirare opere dei più grandi pittori tra Otto e Novecento nel loro periodo di massima espressione artistica: da Paul Cézanne a Edgar Degas e Edouard Manet passando per Paul Gauguin, Claude Monet e Vincent van Gogh,. Ma anche opere di Camille Pissarro, Pierre-Auguste Renoir fino alle sperimentazioni di Georges Braque, Vasily Kandinsky, Paul Klee, Henri Matisse, Marc Chagall, Constantin Brancusi, Pablo Picasso, passando per il surrealismo di Salvador Dalí e Joan Mirò. A questi si aggiungono i lavori di tre grandi artiste: Mary Cassatt, Marie Laurencin, Berthe Morisot. In alto, Joan Miró, Personnage


CINEMA! STORIE, PROTAGONISTI, PAESAGGI

a Rovigo Fino all’1 luglio Una ampia rassegna, a Rovigo, a Palazzo Roverella, racconta la singolare attrazione che il cinema ha provato, e continua a nutrire, per il Delta del Po, là dove il Grande Fiume si confonde con l’Adriatico. Le acque, i lembi di sabbia e le piane del Delta sono state molto più di uno scenario per almeno 500 tra film, documentari e fiction tv, girati dai più grandi registi italiana, tra cui Luchino Visconti, Roberto Rossellini, Giuseppe De Santis, Michelangelo Antonioni, Alberto Lattuada, Mario Soldati, Pupi Avati, Ermanno Olmi e Carlo Mazzacurati. In mostra, diversi tipi di materiali: foto di scena e di set, manifesti, locandine e altre pubblicità, documenti originali, sceneggiature, materiali d’archivio, videomontaggi di sequenze di film, documentari e sceneggiati tv, con interviste filmate ai protagonisti. Solo qualche titolo: nel 1943 Visconti gira “Ossessione” sul Delta del Po. Nell’immediato dopoguerra, Rossellini ambienta lì il suo “Paisà” mentre De Santis, esordisce con “Caccia tragica”. Pochi anni dopo, il Grande Fiume è protagonista de “Il mulino del Po” di Lattuada. Con “La donna del fiume” Soldati celebra la bellezza selvaggia di Sophia Loren.

Sotto, Joan Miró, Toile brûlée. A destra, Pink Floyd, Mortal remains

ALL’S WELL THAT ENDS WELL

a Bussolengo di Verona Fino al 13 maggio Villa Spinola di Bussolengo, in provincia di Verona, ospita fino al 13 maggio la mostra personale di Martino Zanetti, dal titolo scespiriano “All’s well that ends well”. L’artista ha di recente riscosso successo con le sue opere alla Pinacoteca di Cremona. Zanetti, imprenditore/pittore veneziano, nel pieno della sua matura espressività pittorica, ha selezionato dieci enormi tele per la sua personale a Bussolengo. Oltre che negli spazi di Villa Spinola, nello stesso periodo, altre opere di Zanetti saranno esposte nelle sedi di imprese produttive locali. Artista di retaggio culturale e di ascendenza mitteleuropee, interpreta un neo-classicismo pre-moderno. I suoi riferimento sono Kandiskij, Paul Klee, Paolo Veronese, Itten, E.T.A. Hoffmann e Friedensreich Hundertwasser.

PINK FLOYD. THEIR MORTAL REMAINS

a Roma Fino al 20 maggio Ultimi giorni per visitare “The Pink Floyd Exhibition: Their Mortal Remains”, al Macro di Roma in via Nizza. Si tratta di un viaggio audiovisivo nei 50 anni di carriera di uno dei più leggendari gruppi rock di sempre e offre una visione inedita del mondo dei Pink Floyd. Esposti oltre 350 oggetti, mai visti prima, che rappresentano i diversi momenti della storia del gruppo. Copertine indimenticabili (la mucca, The Wall), strumenti, foto, animazioni, interviste, dipinti, schizzi e appunti. E una sezione tutta italiana con una serie di esclusive legate alle esibizioni della band in Italia, come il film-concerto a Pompei (1974) e il live a Venezia (1989).

FREESPACE - MOSTRA INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA

a Venezia Dal 26 maggio al 25 novembre Sarà aperta al pubblico dal 26 maggio al 25 novembre 2018, ai Giardini e all’Arsenale, la 16esima Mostra internazionale di architettura, “Freespace”, a Venezia, a cura di Yvonne Farrell e Shelley McNamara, organizzata dalla Biennale di Venezia pre-


ARTE

L'ETERNO E IL TEMPO TRA MICHELANGELO E CARAVAGGIO

a Forlì Fino al 17 giugno Al San Domenico di Forlì “L’Eterno e il tempo tra Michelangelo e Caravaggio” documenta uno dei momenti più alti della storia occidentale: gli anni tra il Sacco di Roma (1527) e la morte di Caravaggio (1610); tra l’avvio della Riforma protestante (1517-1520) e il Concilio di Trento (1545-1563); tra il Giudizio universale di Michelangelo (1541) e il Sidereus Nuncius di Galileo (1610). Sono gli anni che rappresentano l’avvio della nostra modernità. In mostra a Forlì opere di Raffaello, Rosso Fiorentino, Lorenzo Lotto, Pontormo, Sebastiano del Piombo, Correggio, Bronzino, Vasari, Parmigianino, Daniele da Volterra, El Greco, Pellegrino Tibaldi, i Carracci, Federico Barocci, Veronese, Tiziano, Zuccari, Valeriano e Pulzone, Rubens…

JOAN MIRÓ. MATERIALITÀ E METAMORFOSI

sieduta da Paolo Baratta. La vernice avrà luogo nei giorni 24 e 25 maggio, la cerimonia di premiazione e di inaugurazione si svolgerà sabato 26 maggio 2018. «Con l'obiettivo di promuovere il "desiderio" di architettura» il Presidente Baratta ha spiegato che questa edizione diretta da Farrell e McNamara pone al centro dell'attenzione la questione dello spazio, della qualità dello spazio, dello spazio libero e gratuito. «La volontà di creare Freespace può risultare in modo specifico come caratteristica propria di singoli progetti. Ma space, free space, public space possono anche rivelare la presenza o l'assenza in genere dell’architettura, se intendiamo come architettura il pensiero applicato allo spazio nel quale viviamo e abitiamo».

a Padova Fino al 22 luglio La Fondazione Bano e il Comune di Padova accolgono a Padova, a Palazzo Zabarella, fino al 22 luglio 2018, in prima mondiale al di fuori del territorio portoghese, la Collezione Miró conservata nella città di Porto. Joan Miró allargò in maniera decisiva i confini delle tecniche di produzione artistica del Ventesimo secolo. E il percorso espositivo, focalizzandosi sulla trasformazione dei linguaggi pittorici che l’artista catalano iniziò a sviluppare nella prima metà degli anni Venti, documenta le sue metamorfosi artistiche nei campi del disegno, pittura, collage e opere di tappezzeria. L’emozionante sequenza di opere proposta dalla mostra, evidenzia il pensiero visuale di Miró, il modo in cui egli ha saputo lavorare con tutti i sensi, dalla vista al tatto, ed esplora, al contempo, i processi di elaborazione delle sue creazioni. La mostra a Palazzo Zabarella copre un periodo di sei decenni della carriera dell’artista, dal 1924 al 1981.

OMAGGIO A GINO ROSSI

FRIDA KAHLO OLTRE IL MITO

Caravaggio, Madonna dei pellegrini

a Treviso Fino al 3 giugno Gino Rossi, scomparso 70 anni fa nel manicomio di Treviso, è stato un artista “raro”. Dipinse infatti un numero limitato di opere, connotate da un temperamento forte e da vibranti interpretazioni personali. In questa mostra al Museo Luigi Baio a Treviso si conferma come uno dei pochi pittori italiani che, all’inizio del Novecento, hanno respirato per davvero l’aria della grande pittura figurativa europea, secondo la lezione finale di Gauguin. Poi la sua ricerca e la sua pittura virano verso il cubismo e il recupero di Cézanne. Ma presto la guerra combattuta al fronte, la prigionia, le vicende familiari lo conducono verso l’abisso della malattia mentale. E poi fu solo il buio. Degli occhi e dell’anima. carnet /

42

a Milano Fino al 3 giugno Una mostra che pone l’accento «sull’impegno politico di Frida Kahlo tout court (più che sul suo ruolo di grande anticipatrice del femminismo) e sulla sua messicanità», come scrive Achille Bonito Oliva. L’esposizione al Mudec di Milano evidenzia il percorso artistico di una protagonista del ‘900 attraverso cinque tematiche: la politica, la donna, la violenza, la natura e la morte. Una mostra diversa, dunque, da quelle già dedicate all’artista che presenta un percorso di visita non cronologico, ma tematico. Oli, disegni, acquerelli, lettere e fotografie per quella che vuole essere una delle più importanti esposizioni dedicate all’artista messicana.


STATI D’ANIMO. ARTE E PSICHE TRA PREVIATI E BOCCIONI

a Ferrara Fino al 10 giugno Tra la fine dell’Ottocento e l’aprirsi del Novecento, la scienza e la cultura si impegnano a scandagliare la psiche umana. Questa mostra al Palazzo Diamanti di Ferrara documenta la sfida lanciata da alcuni artisti italiani che sperimentarono un alfabeto visivo capace di portare nell’opera la materia mutevole e inafferrabile degli stati d’animo. Tra loro, Giovanni Segantini, Giuseppe Pellizza da Volpedo e Medardo Rosso e il ferrarese Gaetano Previati e, a raccogliere il loro messaggio, i giovani futuristi, quali Giacomo Balla, Carlo Carrà e soprattutto Umberto Boccioni, che con le loro creazioni rivoluzionarie diedero voce alla sensibilità dell’uomo moderno e ai ritmi della metropoli contemporanea.

DÜRER E IL RINASCIMENTO TRA GERMANIA E ITALIA

a Milano Fino al 24 giugno A Milano, a Palazzo Reale, una magnifica e rappresentativa

selezione di opere di Albrecht Dürer, artista universale tra pittura, disegno e grafica. La sua carriera segna un momento di grande effervescenza nella Germania meridionale; un periodo di rapporti reciproci sul piano visivo, intellettuale e culturale che coinvolge anche altri grandi protagonisti della mostra, come gli artisti tedeschi come Lucas Cranach, Albrecht Altdorfer, Hans Baldung da un lato, e dall’altro di grandi pittori, disegnatori e artisti grafici italiani della Val Padana fra Milano e Venezia, come Giorgione, Andrea Mantegna, Leonardo da Vinci e Lorenzo Lotto.

Umberto Boccioni, Stati d’animo


LIFESTYLE

Ristorante Evo tradizione e innovazione ALL’AQUALUX HOTEL SPA&SUITE LE PROPOSTE INNOVATIVE DELLO CHEF GOTTARDELLO tagionalità, territorialità ed equilibrio tra tradizione e innovazione: questi gli ingredienti della cucina di EVO Bardolino, il rinnovato ristorante di Aqualux Hotel SPA&Suite, dall’ambiente raffinato e accogliente, dedicato anche e soprattutto ai clienti che non soggiornano in hotel. La costante di tutte le proposte del giovane e talentuoso chef Simone Gottardello - che vanta una significativa esperienza con lo chef Giancarlo Perbellini – è l’eccellente qualità delle materie prime, che tra le sue mani danno vita a piatti dove la tradizione mediterranea si fonde con il guizzo creativo e contemporaneo, sorprendendo con naturalità e semplicità. Ogni ricetta prende ispirazione dalla stagione e viene esaltata dal tocco delle chicche del territorio, come l’insalata di gallina Grisa della Lessinia con fave, piselli e caramello allo zafferano di Pozzolengo e lo storione di Calvisano cotto in olio del Garda DOP con asparagi e caviale calvisius, due proposte del nuovo menu di primavera. Valorizza i piatti l’abbinamento a vini a base di uve autoctone e all’olio EVO Viola, utilizzato anche per imperdibili dessert. E nella bella stagione c’è la terrazza che si affaccia sul parco della corte interna a rendere l’atmosfera ancora più unica e rilassante. Per scoprire EVO, i menu e le iniziative speciali, come il “brunch” di Filippo La Mantia del prossimo 17 giugno, è ora online il nuovo sito www.evobardolinoristorante.it. (Elisa Pasetto) EVO Bardolino Fascia di prezzo: 35-70 Euro Via Europa Unita, 24/b 37011, Bardolino (VR) - Italy info@evobardolinoristorante.it tel. +39 045 6229950 +39 045 6229900

carnet /

44


Via del Lavoro 18 - Valgatara di Valpolicella (VR) - tel. 045 6800525 via Varini 50 - Marco di Rovereto (TN) - tel 0464 943220 www.ballarini-interni.com - info@ballarini-interni.com


...il garden che hai sempre

MOSTRA delle

ROSE la più grande del Veneto

dal 28 aprile al 20 maggio Floricoltura Quaiato, la più grande Via Bosco, 18 SHOP ON LINE www.floricolturaquaiato.com

RIZZA DI CASTEL D’AZZANO - VR


ltura

sognato

o Floric

Nelle nostre serre coltiviamo più di 200 varietà di rose, selezionate tra le varietà e le collezioni più particolari. Tra le varietà più antiche puoi trovare le nobili e raffinate Ballerina, Cornelia, Iceberg e Golden Wings; le famose rose inglesi profumate come Abraham Darby e Graham Thomas; le rose rampicanti come Pierre de Rosard, Cocktail, Rimosa; le paesaggistiche Lipstick, Knock Out, Red Drift; le rose grandi fiori dei marchi Meilland, Barni, Kordes, David Austin, Nirp, Delbard, Poulsen, Marchese, Guillot, Serra e molte altre ancora. Floricoltura Quaiato, la più grande azienda dal produttore al consumatore, anche per le tue Rose.

azienda dal produttore al consumatore APERTO TUTTI I GIORNI (MATTINO) 9.00 - 12.30 (POMERIGGIO) 14.30 - 19.30

045 512364


LIFESTYLE

Villa Quaranta CON FIT ESTATE, IN&OUT E SAUNA PLUS RESTARE IN FORMA È ANCORA PIÙ CONVENIENTE di Elisa Pasetto

iete patiti della forma fisica? Nemmeno il caldo può distogliervi dal vostro allenamento settimanale o dal trattamento ideale? Terme della Valpolicella, a Villa Quaranta, hanno deciso che la vostra motivazione vale un regalo: una promozione in linea con i diversi stili di vita, dalla sala fitness per gli amanti del movimento, alle piscine termali per nuotare liberamente, all’idromassaggio cromoterapico in acqua salsobromoiodica, fino alla piscina estiva per godersi il sole estivo e al Percorso Sauna Thermarium per ritrovare l’equilibrio di corpo e mente. Con Fit Estate 2018 avrete accesso per tre mesi alla sala Fitness a soli 140 euro anziché 210 (in regalo anche cinque ingressi Sauna-Thermarium). Con In Estate 2018, via libera per tre mesi nelle Piscine Termali Interne a soli 250 euro anziché 290. In&Out Estate 2018 promette l’uso feriale per tre mesi di Piscine Termali Interne & Esterna a soli 290 euro. Sauna Plus 2018, infine, è il pacchetto di 10+2 ingressi Sauna-Thermarium a soli 160 euro anziché 192. Per info: tel. 045 6767456 terme@villaquaranta.com www.termedellavalpolicella.it

carnet /

48


“Salus per aquam” Clinic Salus per aquam, dicevano i Romani; la salute attraverso l’acqua. Ecco perché a Terme della Valpolicella si trova anche un centro medico, SPA Clinic, situato nella cornice seicentesca di Villa Quaranta Tommasi Wine Hotel & SPA. Qui, dove le proprietà curative naturali delle acque termali salsobromoiodiche, con la balneoterapia, sono il trattamento d’elezione, lavora un team di professionisti che utilizza un’ampia gamma di strumenti diagnostici e terapeutici di ultima generazione fra cui l’ecografo Esaote, l’apparecchio per praticare ossigeno-ozonoterapia Alnitec e il Biodex Isokinetic system.

Check-up completo Per tutto il periodo estivo 2018, SPA Clinic propone un check-up completo per la tiroide (155 euro) e un check-up cardio e ipertensione (210 euro).

I benefici Ma quali sono i benefici dell’acqua termale? La sua composizione chimica e la temperatura di 35°C provocano vasodilatazione e aumento dell’irrorazione dei tessuti. Inoltre, l’acqua termale scatena reazioni neuro-ormonali (il bagno libera endorfine, ormoni responsabili di regolare la risposta allo stress). Infine, grazie alla spinta di Archimede, la piscina termale è l’ambiente ottimale per la chinesiterapia, fisioterapia che agisce sui muscoli per la loro riabilitazione funzionale.

49 / carnet


LIFESTYLE

RELAIS CASTELLO BEVILACQUA UN POSTO MAGICO PER OGNI EVENTO el cuore della pianura veronese fra Verona, Vicenza, Padova e Rovigo, un autentico castello del Trecento: è il Relais Castello Bevilacqua. Un posto magico sospeso fra presente e passato, una dimora storica ricca di fascino, perfetta per ogni tipo di evento. Matrimoni e unioni civili Il castello Bevilacqua è la cornice di un giorno indimenticabile. Le wedding planner del Relais sono a disposizione gratuitamente per organizzare un matrimonio da sogno. Si può costruire un menù secondo i gusti ed esigenze; si possono realizzare idee sull’allestimento delle sale e dei giardini, sperimentando diverse soluzioni di animazioni per coinvolgere e divertire grandi e piccini. Fiori, mise en place, confettata e tanti altri piccoli dettagli rendono unica la scenografia del matrimonio e il castello contribuisce a creare un'atmosfera curata ed elegante. Hotel Tutto il comfort e l’eleganza di sette Junior Suites. Per poter trascorrere una notte indimenticabile, tra mura che hanno visto secoli di storia, nel comfort più moderno. Ristorante All'Antica Ala Tradizione e modernità, innovazione e conservazione: tutto questo è il ristorante All'Antica Ala al Castello Bevilacqua. All'interno delle carnet /

50

mura del maniero del 1300, ricco di dettagli medievali, è ideale per pranzi o cene di lavoro, per una ricorrenza speciale o per una cena romantica. Aperto dalle 19.30 alle 22 e la domenica a pranzo dalle 12.30 alle 14. Aperto a pranzo dal lunedì al sabato dalle 12.30 alle 14.00 su prenotazione. Eventi e meeting Conferenza, riunione, team building: i professionisti del Castello Bevilacqua sanno realizzare un evento aziendale su misura, grazie a un centro congressi modulare con 16 sale meeting, l’ideale per eventi di lavoro, aziendali e formativi, per conferenze, feste a tema e ricevimenti, fino a 800 persone. Tutte le sale sono polifunzionali, insonorizzate, luminose e dotate di tecnologia d'avanguardia. A completare l'offerta, un servizio «food & beverage» che offre ai clienti diverse proposte di menù: dall'informale cena business al più raffinato ricevimento di gala. Ospitality e banchetti Battesimo, comunione, cresima, laurea, anniversario: sono tante le occasioni per festeggiare. Al Relais Castello Bevilacqua, l’eleganza dei saloni fa da sfondo a un viaggio nei sapori tradizionali. Il menù porta in tavola i migliori piatti della cucina mediterranea e locale accompagnati dalle etichette di vini più prestigiosi. Info: Castellobevilacqua.com


51 / carnet


FA S H I O N

Calzedonia beachwear ntero, personalizzato da hashtag a caratteri cubitali e possibilmente arricchito da vaporosi volant: questo il costume con cui dovremo scendere in spiaggia nell’estate 2018 secondo i dettami di Calzedonia, il marchio veronese che ha presentato in passerella nella sede dell’azienda, a Dossobuono, la nuova collezione beachwear davanti a un pubblico di celebrities e, soprattutto, di blogger e influencer, i veri ambasciatori del marchio. Che, in questo modo, entra di diritto tra i brand più all’avanguardia del «fashion digital». Le ispirazioni, in realtà, sono le più diverse: stampe floreali e richiami ad animali esotici, gusto rétro negli slip a vita alta ma anche sgambature altissime in stile anni Ottanta, ma soprattutto le righe: orizzontali (e persino verticali) nei tradizionali bianco e blu o bianco e rosso. E comprare persino il rosa. E poi il “must have” dell’anno: decolleté arricchiti da applicazioni floreali e balze, mentre sul fronte dei materiali fa la sua comparsa la ciniglia. «Energia, gioventù e gioia di vivere sono le parole d’ordine della collezione», conferma il presidente Sandro Veronesi, «perché, alla fine, l’estate è associata proprio a questo. E noi ci crediamo: i nostri sono gli unici negozi che per tre mesi all’anno vendono solo beachwear, con un’offerta davvero molto ampia». (Elisa Pasetto)

carnet /

52


53 / carnet


EVENTI

VERONA LEGEND CARS HERITAGE: PASSIONE, STORIA E ADRENALINA DAL 4 AL 6 MAGGIO A VERONA FIERE l salone più dinamico e coinvolgente nel panorama dell’auto storica, alla fiera di Verona dal 4 al 6 maggio 2018. Tra i punti forti della quarta edizione di Verona Legend Cars ci sono le 1300 splendide auto classiche in vendita, dai modelli più rari alle auto che hanno accompagnato gli adulti di oggi al loro primo giorno di scuola: Ferrari, Porsche, Alfa Romeo Giulia, Maggiolini Cabrio, Fiat 500, Fiat 600, Mini Morris, Lancia Fulvia e Fulvia Coupé. Da ammirare autentici «gioielli» come l’Aurelia B24 S Convertibile di Pininfarina, la Lincoln Continental Mark V del 1977 e la Fiat 2300 Lusso del ‘65; tutti i modelli della Fiat Ritmo per il 40° anniversario e le Jaguar XK 120. Per l’edizione 2018 di Verona Legend Cars il circuito di gara è più lungo di un chilometro all’interno della Fiera. Con la partecipazione di Aci Verona e Aci Storico, è prevista una due giorni dedicata alle auto da corse e alle emozioni rally. Sabato 5 maggio il Trofeo Verona Legend Cars aperto agli appassionati e alle vetture da corsa di qualsiasi tipo. Domenica 6 maggio tornano le leggende del Rally mondiale con “La sfida dei campioni”: Miki Biasion, Alex Fiorio e “Maximum Attack” Markku Alén si cimenteranno in un testa a testa alla guida di auto storiche e contemporanee. Info: www.veronalegendcars.com

GLI APPUNTAMENTI DI VERONAFIERE Automotive Dealer Day 15-17 maggio

Informazioni, strategie e strumenti per la commercializzazione automobilistica Vapitaly 19-21 maggio

Fiera internazionale del vaping Veronafil 25-27 maggio

Manifestazione filatelica, numismatica, cartofila Verona Mineral Show Geo Business 25-27 maggio

Fiera internazionale di minerali, fossili e preziosi (a cura di Giorgia Cozzolino)

carnet /

54


Via del Lavoro 18 - Valgatara di Valpolicella (VR) - tel. 045 6800525 via Varini 50 - Marco di Rovereto (TN) - tel 0464 943220 www.ballarini-interni.com - info@ballarini-interni.com


LEGEND CARS

«Lasciatevi guidare da noi donne Abbiamo coraggio e determinazione» INTERVISTA A SILVIA NICOLIS, PRESIDENTE DEL MUSEO NICOLIS A VERONA LEGEND CARS PRESENTA TRE MERAVIGLIOSE FIAT BARCHETTA di Giorgia Cozzolino

na donna al volante. Con passione, grinta e determinazione. È Silvia Nicolis, presidente del Museo Nicolis, importante polo museale che custodisce ben 7 collezioni d’epoca: centinaia tra auto, moto e biciclette, macchine fotografiche e per scrivere, piccoli velivoli, accessori di viaggio e tanti oggetti vintage, opere dell’artigianato e dell’ingegno umano. Un emozionante viaggio nel tempo in 6000 metri quadrati con un percorso espositivo che supera il chilometro. Il Museo Nicolis è a Verona Legend Cars per raccontare un pezzo di storia legata al marchio Fiat. Il museo presenta infatti tre Fiat Barchetta, versione uniche, differenti, da corsa e, soprattutto, realizzate su misura. Verona Legend Cars torna in Fiera dal 4 al 6 maggio. Il Museo Nicolis anche quest’anno è partner dell’iniziativa. Silvia, può darci qualche anticipazione? «Crediamo molto a questa manifestazione. Il filone turistico delle auto d’epoca sta prendendo piede anche nel nostro Paese ed è quindi un modo per esplorare questo segmento in crescita. Noi saremo presenti con tre Barchette, tre autentici gioielli pressoché introvabili: La Fiat Motto 1100 Sport del ’48, la Zanussi; la 1100 Sport e la Colli 500 Spider Sport del ’49. Vetture rare che ci rappresentano: tre auto italiane per ricordare il nostro Paese e la nostra tradizione artigianale». Lei ha recentemente partecipato a #FORUMAutoMotive 2018 per parlare del ruolo delle donne nell’ambito dei motori. C’è ancora diffidenza sulle capacità delle donne in questo settore? «Oggi non più. Io la percepivo da ragazza, quando al volante di auto d’epoca donne ce n’erano pochissime. Oggi le donne si sono affermate alla guida e anche nel settore. Poi chiaramente spetta alla singola persona emergere per qualità e competenze». Anche ai vertici? O le donne hanno ancora molta strada da fare per raggiungerli? «Alle donne non manca nulla, possono fare tutto carnet /

56

quello che desiderano, con coraggio e determinazione. Bisogna però essere onesti: in settori molto competitivi, una donna con famiglia ha più vincoli di tempo e di disponibilità. Deve avere la fortuna di avere accanto un compagno che supporti i suoi obiettivi. Anche perché, bisogna ammetterlo, in Italia la società non è strutturata in modo da aiutare una madre che lavora». Museo Nicolis sempre più internazionale. Quali iniziative in programma per raggiungere questo obiettivo? «Il 70 per cento dei nostri visitatori è composto da stranieri. Vogliamo sfruttare questa opportunità “esportando” sempre più il nostro museo. Stiamo lavorando per partecipare ad agosto a un importante evento negli Stati Uniti, mentre a settembre saremo a Belgrado con alcuni dei nostri modelli, ospiti di un’altra manifestazione internazionale». Una recente indagine della Cisl sul sistema Verona parla di una città che negli ultimi anni si è adagiata sugli allori. Lo crede anche lei? «Vivere di rendita credo sia un problema di tutta l’Italia: siamo sempre stati abituati ad essere un Paese appetibile dal punto di vista turistico senza alcuno sforzo. Oggi però che la situazione economica è meno florida, ci sono progetti e idee che andrebbero coltivati perché darebbero alla città un ritorno più ampio. È chiaro però che ogni iniziativa deve fare i conti con le risorse. E questo è un momento di ristrettezze non solo economiche». Con la cultura non si mangia. Il Museo Nicolis però si dimostra anche un modello di business... «È vero, purtroppo, che con la cultura non si guadagna. E infatti chi fa cultura lo fa senza scopo di lucro e spesso necessita di sovvenzioni pubbliche. Noi siamo un’impresa culturale che riesce a coprire i costi fissi grazie a una serie di servizi e a un grande lavoro. Non abbiamo mai avuto finanziamenti pubblici. Ed è questa la vera sfida in Italia».


Fiat Barchetta, tre gioiellini a Verona Legend Cars

ph Angelo Sartori

Museo Nicolis Via Postumia, 71 - Villafranca (VR) Aperto dal martedì alla domenica. Chiuso il lunedì. Orario continuato 10-18 Contatti: tel. 045 6303289 info@museonicolis.com

ph Angelo Sartori

La Fiat 1100 Sport del 1948 carrozzata da Rocco Motto di Torino, con telaio modificato da Stanguellini di Modena partecipò alla Mille Miglia del 1948 con il numero 395. Riconosciuta tra le auto storiche più belle, questa vettura conserva ancora il suo libretto originale. L’ultimo proprietario era un medico condotto che la impiegava per correre dai suoi pazienti. La Fiat 1100 S era la più amata nel mondo pionieristico delle corse dell’immediato dopoguerra. La utilizzò per le sue gare in salita anche il leggendario preparatore e pilota Fioravante Zanussi che ne impiegò il motore in quella che passerà alla storia come la Zanussi 1100 Sport del 1949. La Fiat “500 Spider Sport” del 1949 è allestita dalla Carrozzeria Colli di Milano su un telaio dotato di motore 500 di derivazione Fiat. Un’altra vettura unica, concepita da un’azienda votata all’originalità del pensiero e all’audacia delle soluzioni tecniche.

57 / carnet


EVENTI

Palio del Chiaretto un lago tinto di… rosa A BARDOLINO DALL’1 AL 3 GIUGNO TORNA L’EVENTO TRA VINO, CIBO, MUSICA E CULTURA CON UNA SERIE DI NOVITÀ. AMPLIATA L’AREA FOOD E NUOVE INSTALLAZIONI SUL LUNGOLAGO DEDICATE ALLA LIRICA all’1 al 3 giugno il lungolago e il centro storico di Bardolino si coloreranno di rosa con il Palio del Chiaretto: decine di punti degustazioni del Bardolino Chiaretto Classico Doc e Spumante Doc, saranno i protagonisti dell’evento che racchiude enogastronomica, musica, cultura e intrattenimento nel magico scenario del lago di Garda. Allestito in riva al lago, l’evento è organizzato dalla Fondazione Bardolino Top in collaborazione con il Comune di Bardolino e per l’edizione 2018 saranno numerose le novità, a partire dall’importante collaborazione con il Comune di Verona e la Fondazione Arena di Verona, che permetterà ai visitatori di ammirare le scenografie areniane utilizzate durante la stagione lirica direttamente sul lungolago, in un perfetto connubio tra arte e cultura. Il Palio del Chiaretto, divenuto oramai uno dei principali eventi italiani dedicati al vino rosato, si snoderà in un percorso “rosa” lungo Riva Cornicello all’interno di eleganti strutture in legno abbellite con installazioni floreali e artistiche. All’interno di questi stand le cantine del territorio proporranno in degustazione il Chiaretto nelle sue declinazioni, fornendo non solo il prodotto, ma anche informando il visitatore sulle qualità organolettiche di questo vino dal profumo fruttato. Arrivato alla sua quattordicesima edizione, il Palio del Chiaretto ha ottenuto anche quest’anno il patrocinio dell’Enit e del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, oltre a quelli di Regione Veneto, Provincia di Verona e Camera di Commercio. Altra importante novità sarà il nuovo allestimento di Parco Carrara Bottagisio, carnet /

58

area che verrà interamente dedicata al food e agli spettacoli musicali. Lo spazio dedicato alla gastronomia, sarà arricchito con un innovativo stand dell’istituto alberghiero “Carnacina” che proporrà piatti tipici di 4 nazioni europee: Lituania, Spagna, Finlandia e, ovviamente, Italia. Non mancherà l’associazione AMO Baldo-Garda che preparerà ogni giorno piatti tipici di pesce, salumi, risotti e tanto altro. Prima di pranzare o cenare, sarà possibile dedicarsi al pre-dinner con aperitivi particolari e ricercati, grazie agli stand soci dell’associazione “De Gustibus”, che riunisce i ristoranti e bar di Bardolino. Sul lungolago Mirabello invece, sarà possibile dedicarsi agli acquisti di prodotti tipici enogastronomici, mentre in Piazza del Porto saranno presenti il Museo dell’Olio e il Museo del Vino con degustazioni dei prodotti del territorio. Ampio anche il cartellone musicale, nel nuovo palco allestito a Parco Carrara Bottagisio e nello spazio in Piazza del Porto: ogni giorno almeno 2 appuntamenti musicali a partire dal venerdì pomeriggio. Da segnare in agenda la data di venerdì 1° giugno alle 21.30, dove sul palco di Parco Carrara si esibiranno i Black Beat Movement, band milanese che conta già numerosi album al suo attivo e che parteciperà quest’anno ai principali festival musicali italiani. La data di Bardolino rientra nel cartellone del tour “Radio Mantra”, che toccherà le principali città italiane ed europee. Ma il Palio del Chiaretto aspetta tutti anche a Cisano, la frazione di Bardolino, con alcuni punti degustazione sul lungolago e spettacoli musicali di sera.


BUSSOLENGO

un maggio di eventi

CONCERTI, COMMEDIE, INCONTRI E MOSTRE NEL SEGNO DELLA FESTA DELLE ROSE

usica, incontri letterari, mostre, commedie, concerti e feste: un mese di eventi a Bussolengo. Si parte martedì primo maggio con la Festa di Primavera dell’Ana, l’associazione degli Alpini in piazzetta San Francesco. Giovedì 3 maggio alle 20.45 alla biblioteca comunale in piazzale Vittorio Veneto c’è l’incontro con la studiosa e scrittrice Eleonora Chiavetta che parlerà de “La voce dell’anima”. Sabato 5 e domenica 6 è in programma la Festa delle Rose in piazza XXVI Aprile e via Mazzini: è l’appuntamento clou del mese: esposizione e vendita di prodotti florovivaistici; esposizione e vendita di rose, stand enogastronomici e concerti di musica dal vivo. Sabato 5 maggio alle 20.00 inaugurazione Vicolo Santa Maria “Theme from a Tale”, performance live di Serafino Rudari & Band. Video: realizzazione PeachStudio.

Giovedì 10 maggio alle 20.45 al teatro di Santa Maria Maggiore è in programma lo spettacolo del gruppo Pel d’Oca intitolato “Punti di vista”, per la regia di Nicoletta Vicentini che ha iniziato la sua formazione all’Accademia Teatrale del Teatro Laboratorio di Verona, ha collaborato con la Wesleyan University e con Fondazione AIDA. Il gruppo nasce all’interno dell’associazione Self Help San Giacomo. Giovedì17 maggio alle 15.30 Presso il Teatro parrocchiale, conferenza su Guareschi con i migliori esperti, scrittori e saggisti, che hanno studiato la figura dell’artista, tra i quali Alessandro Gnocchi, principale biografo, e inoltre Paolo Gulisano, Abbondio Dal Bon e Fabio Trevisan. Le relazioni avranno ad oggetto tutti i profili dello scrittore, da quello letterario a quello politico, da quello giornalistico a quello di artista. Dal 18 al 20 maggio, a villa Spinola, in via Citella, si può visitare “Tutto il mondo di Guareschi - Mostra antologica dedicata a Giovannino Guareschi (1908-1968), scrittore, giornalista, caricaturista e umorista italiano, il creatore dei personaggi immortali di Don Camillo e Peppone. Il 19 e il 20 in piazza XXVI Aprile, c’è la Festa delle Associazioni. E per chi ama la musica bandistica, l’appuntamento è martedì 22 alle 20.45, con il concerto di Santa Rita, protagonista il corpo bandistico Città di Bussolengo (oltre 60 elementi, repertorio vario: classica, latino-americana, swing, marce, inni patriottici ma anche brani originali) nel chiostro del santuario della Madonna del Perpetuo Soccorso. (A cura di Giulio Brusati) 59 / carnett


Pubbliredazionale

BeerEat Festival All’Arsenale di Verona, dall’11 al 13 maggio torna BeerEat, il primo festival che unisce birra artigianale e Street Food 22 birrifici con più di 100 etichette italiane ed estere, food truck da tutta Italia, incontri e musica

T

orna a Verona all’Arsenale il BeerEat, Beer & Street Food Festival, il primo vero ed unico originale format che unisce il mondo dalla birra artigianale rappresentato dai produttori a quello dello street food su foodtruck, per una tre giorni indimenticabile... tra degustazioni e mastri birrai, workshop tematici e grandi concerti. Per birra artigianale si intende quella non pastorizzata (“cruda”), tendenzialmente non filtrata e realizzata senza conservanti. Un mondo incredibile e vasto tutto da scoprire: dai colori, agli aromi, alle spezie ed alle lavorazioni. A BeerEat quest’anno saranno presenti alcuni tra i migliori birrifici artigianali italiani, tra cui: Amalu, Birrificio Lyon, Birra 100venti, Birrafon, Birra Glevum, Brew Gruff, Birra della Valpolicella, Birra Mastino, Birrificio Sant’Andrea, Birra Montebaldo, Birra Eretica, Birra Fario, Elvo, Mastromatto, La Gramigna, Charlotte Beer, Menaresta che ha vinto il premio Birra dell’Anno nel 2016 e il pluripremiato birrificio Foglie d’Erba. Come da tradizione BeerEat vuole valorizzare il territorio che ospita la manifestazione e proprio per questo motivo in questa edizione veronese il 30% dei birrifici presenti è della Provincia di Verona. Domenica alle 16.30 esclusivo WORKSHOP dedicato al mondo della birra artigianale a cura di Elsa Menegolli Sommelier FISAR, Assaggiatrice Vino e Distillati, organizzatrice certificata di eventi legati al mondo del vino, della birra, dell’enogastronomia, della cultura e del turismo enologico. Oltre alle birre artigianali, la manifestazione propone al pubblico anche il mondo colorato, gustoso e irresistibile del “cibo da strada” su truck. Potrete gustare gli hamburger di bufalo di Bufalo500Grill, quelli di fassona di Blackland Burger, quelli di Chianina di BBQ Valdichiana e quelli gourmet di Grill Bill. Il delizioso pastrami di Casa Largher, la pizza fritta sulla Roulottina di Sophi, le specialità ascolane con Scottadito, i tortelli di Tortelliamo, la puccia di StreatBacco, le delizie ittiche di Fish & Chic e le bruschette di Bruscobono. Sapori internazionali con la cucina portoghese di Pasteis & Porto e con crepes e waffle di Meneghino Bistrot. Per accompagnare in maniera eccelsa la birra artigianale e lo street food vi aspetta un programma di concerti d’eccezione, si parte il venerdì con la musica irlandese degli ALBAN FUAM nel connubio perfetto che unisce le sonorità d’Irlanda con il gusto della birra; sabato SUMMER DANCE TOUR 2018 di Radio Studio Più e il sound “from the bassa” con il concerto country degli HOUSE OF HALL, abbinamento d’eccezione con il mondo brassicolo, e infine domenica il meglio della musica popolare e d’autore italiana con i BRIGANTI DEL FOLK e poi ancora l’originale spaghetti wester party band, i CACTUS QUILLERS. BeerEat vi aspetta all’Arsenale di Verona dall’11 al 13 maggio, l’ingresso alla manifestazione prevede un carnet degustazione (bicchiere serigrafato e 2 consumazioni) da 10 euro. Beereat, I like crafts.

carnet /

60


Pubbliredazionale

Cucine a motore Food Truck Festival 4.5.6 maggio 2018 @ Villafranca Castello Scaligero

L

Sopra, Little Taver. A fianco, I Briganti del Folk

a carovana di Cucine a Motore ha ripreso il suo viaggio alla scoperta delle migliori piazze italiane e per il secondo appuntamento della stagione fa tappa per la terza volta nella città di Villafranca di Verona dal 4 al 6 maggio. Cibo di strada in versione gourmet per tutti i gusti ad ingresso rigorosamente gratuito. Cucine a Motore Food Truck Festival “serve in tavola” il mondo colorato, gustoso e irresistibile del “cibo di strada in formato Food Truck”: veri e propri ristoranti su ruote con mezzi modificati in stile creativo per raccontare piatti succulenti per tutti i gusti. Un offerta gastronomica per tutti i gusti, dove nessuno rimarrà a bocca asciutta. A Villafranca potrete gustare gli hamburger di bufalo di Bufalo500Grill, quelli di fassona e fonduta di Blackland Burger, quelli di Chianina di BBQ Valdichiana e quelli gourmet Made in Verona di Al Mitimangio, senza dimenticare quelli di cavallo di Specialità Equine le specialità BBQ di Smokehouse, la salsiccia di Brà di Brambù, il delizioso pastrami di Pastrami By Casa Largher, lo gnocco fritto ed i prodotti parmensi di Dal Parmigiano e le tigelle di EatEmilia. Le specialità siciliane di Peri Peri, il panino con il lampredotto toscano de Gli Ostinati e le specialità ascolane con arrosticini, olive ascolane e il fritto dell’adriatico con Scottadito, i tortellini di Tortelliamo, le originali polpette di The Meatball Family, la puccia tipica dell’Agropontino di StreatBacco e specialità salentine di Risatini. Spazio anche alle specialità estere con la cucina tipica portoghese di Pasteis & Porto e l’originale paella valenciana di Hispanico. Presente quest’anno anche un Foodtruck 100% Glutenfree che proporrà le originali fries olandesi, il suo nome è Amor di Patata. Si finisce in dolcezza con Meneghino Bistrot con crepes, waffle e l’innovativo hamburger di cioccolato. Ad accompagnare questa tre giorni di cibo ci sarà la birra, grazie alla partnership con FORST che proporrà una selezione dei propri prodotti tradizionali e speciali. Cibo ma anche tanta buona musica, il programma degli spettacoli di Cucine a Motore intratterrà il pubblico con ospiti d’eccezione. Si parte venerdì con SUMMER DANCE TOUR 2018 di Radio Studio Più. Sabato, alle 21.30, tutti pronti a scatenarvi con il rock'n roll boogie-boogie di LITTLE TAVER & HIS CRAZY ALLIGATORS l'unico, inimitabile, originale Rocker Emilano, il più improbabile, folle incrocio tra ELVIS, BUSCAGLIONE, JOHN BELUSHI e LITTLE TONY mai apparso sul pianeta terra. Domenica, alle 19.00, grande festa con il meglio della musica popolare e d’autore italiana, i BRIGANTI DEL FOLK. L’ingresso alla manifestazione è gratuito, info disponibili sul sito cucineamotore.com e sulla pagina Facebook 61 / carnett


Pubbliredazionale

Q

San Zeno Festa del Santo Patrono di Verona

Contrada Lorì

Storyville Jazz Band

Verona, Quartiere San Zeno dal 18 al 21 maggio 2018

uattro giorni di grande festa nel Quartiere San Zeno per celebrare il Patrono di Verona, un evento che vuole riscoprire e rivivere le grandi celebrazioni patronali del nostro Paese. Verrà realizzato un percorso storico - culturale e creativo in tutto il quartiere di San Zeno con spettacoli, narrazioni, dimostrazioni e degustazioni che raccontano la storia e leggende del Santo Patrono di Verona oltre a celebrare le tradizioni folcloristiche della città. Tra le attività proposte, in piazza Corrubio, la SEZIONE ARTIGIANATO CREATIVO ED HAND MADE a cura di Associazione culturale Manual Mente Arte, un gruppo di artigiani che creano le loro opere artistiche interamente a mano, ed espongono i loro manufatti per diffondere e promuovere la cultura delle arti creative, nelle varie e molteplici espressioni. Durante la quattro giorni sarà possibile assistere a stand, con dimostrazioni sul posto, dedicati alla lavorazione dei monili in stile antico rinascimento con cammei, la tradizione italiana per eccellenza, al cucito e al ricamo, alla lavorazione del macramè, alla lavorazione del pizzo chiaccherino - eleganti creazioni che ricordano i fasti di un tempo, alla lavorazione del sapone fatto a mano con anche laboratorio per i bambini che con le formine impareranno a plasmare forme di sapone. E ancora stand dedicati alla ceramica, quando terra acqua e fuoco creano magia, al punto ad intaglio fatto a mano, al mosaico di pietra, alla lavorazione del legno di riuso, “quando il segno del tempo crea arte”. E poi ancora alla lavorazione della pasta di sale, per dare vita a sculture di pregio, curate nei minimi dettagli, alla lavorazione della pelle, la lavorazione della lavanda, con l’intera piazza inebriata dalla scia delle essenze di Elisa, all’arredo country per la casa, alla lavorazione della lana, con i ferri di una volta, alla ceramica raku. Artigianato, ma anche sapori e gusti del nostro territorio con gli stand dove sarà possibile acquistare i prodotti tipici locali come i formaggi, il miele e molti altri oltre alla cucina espressa tipica e tradizionale veronese. Ovviamente non sarebbe una grande festa senza la musica, per la Festa del Patrono 2018, grandi spettacoli a tema per celebrare la grande storia e tradizione della città di Verona: venerdì serata incredibile con gli STORYVILLE e ROBERTO PULIERO tra jazz e swing raccontano e ricette di Giorgio Gioco in dialetto veronese, sabato a pranzo IL CEDRO MORO con Rocco e Leo de I Nuovi Cedrini e poi la sera la storica band veronese che fa ballare davvero tutti, con il loro reggae giamaicano in dialetto Veronese di San Bernardino i NIU’ TENNICI con special guest IL BIFIDO, domenica a pranzo la grande tradizione popolare con I BRIGANTI DEL FOLK e la sera la CONTRADA LORI’, da Avesa il gruppo musicale che ha attraversato tutte le piazze e le osterie di Verona e provincia con un progetto artistico libero e genuino in continua espansione, lunedì sera LE SORELLE BERGAMASCHI in “Osti, ostie ed osterie” tutte le cante delle osterie dalla Valpolicella a Bovolone. Orari e giorni: venerdì 18 maggio dalle 18 alle 24, sabato 19 domenica 20 lunedì 21 maggio dalle 11 alle 24. Ingresso libero

carnet /

62


Via del Lavoro 18 - Valgatara di Valpolicella (VR) - tel. 045 6800525 via Varini 50 - Marco di Rovereto (TN) - tel 0464 943220 www.ballarini-interni.com - info@ballarini-interni.com


PERSONE

Manuel, neve d’argento LA STORIA DI POZZERLE, 39 ANNI, VERONESE, VICECAMPIONE PARALIMPICO DI SNOWBOARD

carnet /

64


ai arrendersi, mai darsi per vinto. Sembra questo il motto che guida il neo vice campione paralimpico di snowboard, Manuel Pozzerle, 39 anni. Più facile a dirsi che a farsi, soprattutto quando da giovane motoclista senza paure né freni, ti ritrovi dieci anni più tardi padre di famiglia, con una mano in meno e tante responsabilità in più. Manuel, l'argento ai Giochi di Pyeongchang, è stato una sorpresa o un traguardo possibile? «Da qualche tempo mi sentivo bene. Nelle qualificazioni alle Olimpiadi ero tra i primi sette, ma nell'ultimo anno non c'erano stati risultati di prestigio. Puntavo ad arrivare tra i primi quattro, vista l'età dei miei avversari, tutti under 30. Ma sono riuscito a sfruttare la mia maturità mentale, mentre i più giovani forse hanno subito un po' l’emotività. Alla fine credo di essere riuscito ad ottenere proprio il risultato che meritavo». E le prossime Olimpiadi? «Non so, l'età conta, anche se ti alleni molto. Intanto penso di anno in anno, poi vediamo. Ci sono i Mondiali, gli ultimi che ho vinto (un oro e un bronzo, ndr) sono quelli del 2015, quindi mi piacerebbe tornare sul podio». Prima dell'incidente, da snowboarder amatoriale, lei non gareggiava. Cosa l’ha spinto a mettersi in gioco nelle competizioni? «Prima semplicemente non mi interessava, ero uno snowboarder della domenica e mi bastava così; volevo solo divertirmi con gli amici. Dopo l'amputazione ho ricominciato ad andare sulla neve ma alle gare non ci pensavo. Mi è stato proposto da un'amica e mi sono detto: perché no?. All'inizio non è andata bene, ma poi ho iniziato ad allenarmi con più intensità e i risultati sono arrivati». La medaglia olimpica deve essere anche una sorta di rivincita nei confronti della vita. Tra l'altro arriva proprio nel decennale di quel terribile incidente... «Sì, è vero. È successo nel 2008. Stavo scendendo in moto da Bosco Chiesanuova e ho tirato dritto a una curva. Solo che ho trovato la montagna e mi sono distrutto. Ho passato tre mesi in ospedale, ho fatto diversi interventi, alla fine della mia mano sinistra restava poco e sarei guarito prima amputandola. Quindi, in accordo con il medico, ho preso questa difficile scelta. Volevo disperatamente uscire dall'ospedale e stare bene». Poi come è cambiata la tua vita? «Ho dovuto imparare tutto da capo, come fossi un bambino: imparare ad allacciarmi le scarpe, ad abbottonare la camicia, ad aprire un barattolo di

«HO DOVUTO IMPARARE A VIVERE DI NUOVO. E ORA MI DIVERTO A VINCERE»

conserva. Insomma, a fare tutte quelle cose che diamo per scontate. Lo sport mi ha aiutato anche ad affrontare questo». E dopo la medaglia la vita è cambiata di nuovo? «In effetti un po': mi rendo conto di quel che ho combinato e non sono abituato alle interviste e alla pubblicità. Ma lo snowboard è una passione che ho potuto coltivare grazie all'aiuto di Sara, la mia compagna, che ha avuto tanta pazienza. E lei e la nostra bambina Nives di un anno e mezzo sono la mia vera passione: loro contano più di qualsiasi medaglia». (Giorgia Cozzolino)

65 / carnet


V I AG G I

Innsbruck LA PERLA DELLE ALPI

Info: Innsbruck Tourismus tel. +43 512 59850 office@innsbruck.info www.innsbruck.info

carnet /

66

on occorre andare lontano: bastano pochi chilometri dal confine italiano per trovare, tutti in una volta, città e montagna, storia e cultura, design e natura. È Innsbruck, la perla delle Alpi tirolesi, la meta ideale per un weekend molto cool. Che le notti a disposizione siano una, due o tre, i pacchetti City break di Innsbruck Tourismus sono l’occasione giusta per scoprire la città austriaca (qui una notte può costare 75 euro a persona, due notti da 159 euro, tre notti da 209 euro). Per il resto, avrete l’imbarazzo della scelta. Il centro storico, con i suoi palazzi in stile asburgico, invita a rilassanti passeggiate all’aperto lungo le stradine della città vecchia, magari con qualche sosta nelle famose pasticcerie. Emblema della città è il Tettuccio d'Oro, voluto da Massimiliano I e fatto costruire con 2.657 tegole di rame placcate d’oro. Da qui si

prende l’avveniristica funicolare realizzata dall’archistar Zaha Hadid e in venti minuti si arriva in quota. Proseguendo in funivia, si sale fino alla Seegrub, dove a quasi 2.000 metri d'altitudine si può partire per un’escursione nella natura e ammirare la vista su Innsbruck e le montagne circostanti. Di ritorno in città, la meta è Maria-Theresien-Straße e la Rathausgalerien: non si può resistere al richiamo dei negozi cult nell’architettura accattivante di Dominique Perrault. Se poi si sale con l’ascensore fino in cima, si può ammirare una fantastica vista sulla città e fare una pausa nel caffè panoramico. Una giornata, infine, deve essere riservata alle meraviglie che Innsbruck offre fuori dal centro cittadino. A bordo del bus turistico Sightseer (gratuito con Innsbruck Card) si raggiunge per esempio il Castello di Ambras, che domina l'intera città dall'alto di una collina. (Elisa Pasetto)


GARDALAND

Gardaland Resort UN PARCO CHE SI RINNOVA PER OFFRIRE ESPERIENZE INDIMENTICABILI

l terzo posto per dimensioni di business, Gardaland Resort riveste una posizione di eccellenza all’interno del Gruppo Merlin Entertainments, secondo polo al mondo del divertimento, presente in quattro continenti. Il turismo internazionale è in continuo aumento, sia per quanto riguarda il Parco che gli Hotel del Resort, grazie anche alla sua posizione favorevole sul lago di Garda, che registra 24 milioni di presenze all’anno. I maggiori fruitori del Parco divertimenti sono le famiglie con bambini, ragazzi e giovani fino ai 24 anni. Di qui la necessità di aggiungere altre attrazioni a quelle storiche e differenziare le proposte: si va dall’area tematizzata Peppa Pig Land per i più piccoli con trenino e mongolfiera, all’Isola dei Pirati con l’attrazione I Corsari ed effetti video-mapping, al film campione di incassi “San Andreas” 4-D Experience, targato Warner Bros, per gli amanti dell’adrenalina e i «thrill seekers» (quelli che cercano i brividi). Ancora show ed esibizioni con due nuovi spettacoli: il medley di famosi musical “Gardaland on Broadway” e il viaggio alla ricerca dei misteri del nostro pianeta “5 Elements”. La novità, però, è costituita da “La favolosa Gioia”, una mostra permanente dedicata a Gabriele D’Annunzio in collaborazione con Il Vittoriale degli Italiani. In piazza Gardaland Theatre è stata approntata un’area espositiva con due sale allestite da Angelo Bucarelli, che ospitano abiti ed accessori personali di D’Annunzio, tra cui la celebre automobile Isotta Fraschini. Uno spazio cinema permetterà al pubblico di vedere documentari e spezzoni di film dedicati al Vate. Una collaborazione che si prospetta a doppio senso dato il progetto del presidente del Vittoriale Giordano Bruno Guerri di aprire, negli spazi del Vittoriale, un Kindergarten per i bambini in visita Il Gardaland Resort resterà aperto ininterrottamente fino al 4 novembre. (Giancarla Gallo) 67 / carnet


GREEN

Parco Giardino Sigurtà la bellezza della primavera NUMERI RECORD PER UNO DEI PARCHI PIÙ INCANTEVOLI D’EUROPA: 600MILA METRI QUADRATI DI PRATI E BOSCHI, 30MILA ROSE, 18 SPECCHI D’ACQUA E PER I PIÙ PICCOLI E I MENO GIOVANI: BICI ELETTRICHE CON SEGGIOLINO

ercorrendo una ventina di chilometri da Verona e dirigendosi verso sud ovest si raggiunge Valeggio sul Mincio, dove sorge un tesoro naturalistico tra i più ammirati del Vecchio Continente. È il Parco Giardino Sigurtà che, grazie ai 600mila metri quadrati di estensione, ospita imperdibili fioriture stagionali, boschi e angoli che testimoniano la sua storia di oltre sei secoli. Nell’anno in cui il Parco festeggia i 40 anni di apertura al pubblico (nel marzo del 1978 il dottor Carlo Sigurtà decise di aprire i cancelli di questo tesoro «green» oggi gestito dai nipoti Giuseppe e Magda), quest’oasi propone due novità: una nuova opzione di visita ovvero le biciclette elettriche destinate alle famiglie con bambini piccoli (sono dotate di seggiolini) e ai meno giovani, che permetteranno così di ammirare le bellezze del Parco in tutta comodità; e un dolce pensiero per le coppie: nelle vicinanze dell’Eremo (tempietto in stile neogotico che si affaccia sulla splendida veduta del Grande Tappeto Erboso) si potrà vivere un momento romantico nel verde o scattare un selfie sulla panchina degli innamorati circondati da favolose rose, simbolo dell’amore. E visto che maggio è il mese per eccellenza dedicato alla rosa e quindi cosa c’è di più bello che regalarsi una passeggiata su un chilometro di 30mila rose? Il Viale delle Rose, immagine per cui il Parco è conosciuto a livello internazionale, ospita elegantissimi esemplari antichi in due varietà (Queen Elizabeth & Hybrid Polyantha & Floribunda), uno spettacolo da ammirare da maggio a settembre.

carnet /

68


Floricoltura Quaiato Quando la rosa diventa oggetto d’arte FINO AL 20 MAGGIO AL GARDEN CENTER LA MOSTRA DELLE ROSE di Giancarla Gallo

iù di duecento varietà di rose, antiche e moderne, inglesi, rampicanti, arbustive, paesaggistiche, rifiorenti, ad alberello, a mazzi senza spine, di vari colori, dai grandi fiori e dai numerosi petali. Nel Garden Center di Floricoltura Quaiato, fino al 20 maggio, torna una delle mostre più amate, dedicata alla regina dei fiori, da secoli cantata da poeti e scrittori, ritratta da pittori. La rosa, fiore robusto, è spesso ibridato per ottenere varietà sorprendenti e striature di colori contrastanti, come le Rose degli Impressionisti, le Edgar Degas della famiglia delle Delbard, di colore rosso sangue striato di giallo. Una mostra dove si resta stupiti e affascinati, travolti dal profumo intenso e dalla varietà dei colori. Si potranno trovare le Rose Meilland, tra le specie più antiche; le Rose Tantau, dell’omonima azienda tedesca; i grandi fiori delle Rose Barni, Marchese, Serra e Kordes; e quelle profumate David Austin

e Nirp. Non mancheranno le “rose dei pittori” dall’inebriante profumo e dalle grandi dimensioni come le Delbard, o le Poulsen dell’azienda leader sviluppatrice di nuove rose e clematide, per interni ed esterni. Oltre a una vasta scelta di roseti antichi, meritano attenzione le rose Guillot per chi apprezza la bellezza e l’eleganza in una selezione unica, dai fiori grandi e profumati. Grazie alla competenza raggiunta negli anni, Floricoltura Quaiato, azienda leader dal produttore al consumatore a Rizza di Castel d’Azzano, propone molte varietà, frutto della selezione all’interno di marchi come le Meilland Roses, che fioriscono a ondate successive, da maggio a giugno fino alle prime gelate. (Giancarla Gallo) Floricoltura Quaiato Via Bosco, 18 - Rizza di Castel D’Azzano (Verona)  Italy - tel. +39 045 512364 www.floricoltura quaiato.com

69 / carnet


ph Giorgio Cortese

WILDLIFE

Parco Natura Viva IL PICCOLO CERCOPITECO BARBUTO, IL PRIMO D’ITALIA

carnet /

70

i chiama cercopiteco barbuto ma il pelo, in realtà, è ancora rado. Perché non ha ancora compiuto le quattro settimane di vita: è il primo piccolo cercopiteco barbuto d’Italia, venuto alla luce alla metà di marzo scorso al Parco Natura Viva di Bussolengo da mamma Kamili e da papà Harry. I tre formano l’unica famiglia di questa specie di primate a vivere nel nostro Paese e sono inseriti nella Lista Rossa Iucn come «vulnerabili» di estinzione. Del piccolo non si conosce ancora il sesso e l’impaccio di Kamili, mamma “per la prima volta”, desta qualche apprensione. «Ogni piccolo nato qui viene allevato dalla propria mamma senza l’intervento dell’uomo» spiega Caterina Spiezio, responsabile del settore ricerca e conservazione del Parco Natura Viva. «Questo costituisce sì un fattore fondamentale nello sviluppo del futuro adulto, ma impone anche di assistere impotenti ad alcune “defaillance” materne da trattenere il fiato». Come quella roccia così vicina alla testa del piccolino che Kamili sfiora continuamente, nel duplice intento di tenere lontana qualunque cosa si muova e di agguantare pezzetti di banana. O quando, tra corde sospese e tronchi sull’acqua, si allontana precipitosamente da Harry, mettendo alla prova la capacità del suo piccolo di mantenere la presa a un capezzolo tanto sfuggente. «All’inizio abbiamo addirittura ipotizzato che il figlio di Harry e Kamili non stesse bene, perché non mostrava la vitalità tipica dei piccoli primati», continua Spiezio. «Non sembrava far altro che assecondare Kamili, impegnandosi come poteva a tener la testa ferma. Poi abbiamo capito che si tratta solo del suo modo di relazionarsi con l’apprensione della mamma». Il cercopiteco barbuto vive nelle foreste della faglia albertina tra Congo, Rwanda, Uganda e Burundi, dove deve fare i conti ogni giorno con la perdita di habitat a causa dell’espansione agricola e con la caccia illegale, che ha ridotto del 30 per cento gli esemplari di questa specie negli ultimi 30 anni. (a cura di Elisa Pasetto)


ON THE ROAD

ATV

Viaggiare è facile! LINEE ESTIVE PER TURISTI A VERONA E SUL LAGO

iparte la stagione turistica e, anche quest’anno, Atv ha realizzato una brochure (scaricabile dal sito www.atv. verona.it) per accompagnare gli ospiti in soggiorno a Verona e sul Lago di Garda all’uso dei servizi di trasporto, anche durante i mesi primaverili. Il materiale contiene le informazioni sulle linee e gli orari degli autobus (da Verona al Lago di Garda e lungo la sponda gardesana da Riva del Garda a Peschiera), una mappa sintetica dei percorsi, le principali tariffe e alcuni altri servizi in vigore nel periodo estivo. Dal 2 maggio, infatti, entra in servizio la linea 483 Peschiera-Malcesine con frequenza oraria, mentre sono stati confermati i potenziamenti dei servizi festivi delle linee 162 - 164 che collegano il Lago con Verona ogni ora. Gli orari sono validi fino al 10 giugno, perché dall’11 entrerà in vigore il servizio estivo con il consueto potenziamento che già da alcuni anni Atv garantisce a tutto il bacino turistico del Lago di Garda, a vantaggio di una mobilità sostenibile. (Elisa Pasetto) Informazioni: tel. 045 8057922 dalle 8 alle 18, dal lunedì al venerdì info@atv.verona.it www.atv.verona.it

I PASS ATV Per i turisti Atv ha ideato speciali pass per una vacanza all’insegna della libertà e della convenienza. È possibile scegliere tra un pass giornaliero, quello valido tre giorni dalla data di obliterazione e quello settimanale (rispettivamente 10, 20 e 40 euro, consentono di viaggiare su tutti gli autobus delle linee urbane ed extraurbane di Verona e provincia).

71 / carnet


Pubbliredazionale

Con i treni DB-ÖBB Eurocity a Bressanone per il secondo Festival di Acqua e Luce

T

orna per il secondo anno consecutivo il Festival di Acqua e Luce di Bressanone. Dal 10 al 26 maggio 2018 sarà possibile raggiungere la città altoatesina con i treni DB-ÖBB EuroCity che ogni giorno la collegano da Verona, oltre che da Bologna e Venezia. Artisti della luce locali e internazionali, trasformeranno con le loro idee creative ed installazioni speciali, le diverse fonti d'acqua di Bressanone in un mare di luci. Al Festival di quest'anno, ben 27 installazioni luminose e artistiche metteranno in primo piano i tesori storici e culturali di Bressanone. L'intero percorso, segnato da una linea blu, inviterà a meravigliarsi, a partecipare, a divertirsi ma anche a soffermarsi piacevolmente. Assieme agli artisti internazionali, il Festival di Acqua e Luce farà anche parte della rete mondiale della “Giornata internazionale della luce”, proclamata dall'Unesco, che quest’ anno si svolge per la prima volta e si terrà ogni anno il 16 maggio. I treni DB-ÖBB EuroCity partono ogni giorno da Verona Porta Nuova verso Bressanone e tutto il Trentino- Alto Adige alle ore 9.04, 11.02, 13.04, 15.02 e 17.02. Da Bressanone verso Verona Porta Nuova partono alle ore 10.56, 12.56, 14.56, 16.56, 18.56. I biglietti sono disponibili dall’Italia alla Germania a partire da 39,90 Euro*, dall’Italia all’Austria a partire da 29,90 Euro* e per i collegamenti in Italia a partire da 9,90 Euro*. Appuntamento quindi a Bressanone dal 10 al 26 maggio 2018, per vivere tutti i giorni dalle ore 21 alle 24 uno spettacolo straordinario. Informazioni e prenotazioni per i treni su www. megliointreno.it, tramite le biglietterie e agenzie di viaggio partner DB, ÖBB e Trenitalia, il Call Center DB-ÖBB 02 6747 9578. Per maggiori informazioni: www.brixen.org/waterlight *offerte a posti limitati, a tratta, a persona I bambini fino a 14 anni compiuti viaggiano gratis se accompagnati


Pubbliredazionale

Nuova Audi Q2 ti trasporta in un altro mondo. In un mondo in cui tutto rientra negli schemi, allarga i tuoi orizzonti. Qualunque sia la meta, Nuova Audi Q2 è fatta per trasportarti in un altro mondo. Sia che si tratti di una metropoli dalle strade asfaltate o della natura più selvaggia, da oggi puoi pensare solo a guidare. Grazie ad Audi Value Next, il SUV #untaggable di casa Audi è a portata di mano anche per coloro che abitualmente non ricorrono a soluzioni finanziare. Si tratta infatti di una nuova formula, destinata a clienti privati e ditte individuali, che consente di versare un anticipo all’acquisto della vettura, azzerando gli interessi e le rate. Dando così la possibilità al 24esimo mese di decidere se tenere la vettura, cambiarla o restituirla. Nuova Audi Q2, il SUV compatto che è anche #citycar, #crossover e #coupé Per maggiori informazioni: www.vicentini.it


DESIGN

Verande Finstral UNO SPAZIO CHE DIVENTA REALTÀ

on sarebbe bello potersi sedere ogni giorno all’aperto, senza doversi preoccupare del tempo che fa? Con una veranda Finstral è possibile! Grazie alla tenuta perfetta e all’isolamento ottimale, le verande dell’azienda altoatesina sono utilizzabili in ogni stagione, perché la temperatura è sempre piacevole e costante. Proprio questa caratteristica le distingue dalla maggior parte delle comuni verande. Finstral impiega sempre vetri isolanti di elevata qualità ed inserisce all’interno dei profili un nucleo in PVC altamente performante. Questa combinazione contribuisce anche al risparmio energetico, perché la veranda, proteggendo il muro esterno dell’edificio, aiuta ad incrementare l’isolamento termico. Finstral propone tre modelli: Penta – con profili sottili e grandi superfici vetrate, Cubo – con un design dalle linee slanciate e un tetto piano ad elevata efficienza energetica, e Classic – dall’estetica tradizionale e particolarmente versatile. Per realizzare il lato esterno delle verande, Finstral impiega principalmente l’alluminio, un materiale particolarmente resistente e di facile pulizia, disponibile in 230 diverse colorazioni per adattarsi allo stile di ogni edificio. All’interno è possibile scegliere tra alluminio, PVC, legno o l’innovativo e sostenibile

carnet /

74

ForRes, un materiale nato dal recupero di residui della lavorazione del PVC mescolati a bucce di riso. Da 50 anni Finstral si occupa direttamente di ogni fase del processo di produzione: ogni singola veranda è un pezzo unico e viene realizzata con la massima cura in uno stabilimento dedicato in Alto Adige. Dalla progettazione fino alla posa, sempre efficiente e professionale, l’azienda, fondata e diretta ancora dalla stessa famiglia, unisce una grande attenzione per i dettagli a standard di qualità particolarmente elevati. Questa caratteristica ha portato Finstral ad essere oggi l’azienda del settore più certificata d’Europa. (Giancarla Gallo) Ulteriori informazioni: Finstral Via Gasters, 1 Auna di Sotto/Renon - Bolzano Studio Finstral Via Ongaro, 5 - Verona


NEWS

MRgFUS UNA NUOVA TECNOLOGIA NON INVASIVA PER LA LOTTA AL PARKINSON

P

Come funziona il trattamento MRgFUS La metodica MRgFUS non richiede anestesia, consente tempi di degenza inferiori rispetto alle metodiche tradizionali, permettendo l’esecuzione di termoablazioni accurate ed estremamente precise senza necessità di incisioni, combinando l’applicazione di onde ultrasoniche ad elevata intensità alla contemporanea acquisizione di immagini di Risonanza Magnetica. Ciò permette agli ultrasuoni di concentrarsi con estrema precisione senza alcuna conseguenza sui tessuti circostanti con conseguenti livelli di rischio e complicanze molto bassi. Consente di rimuovere con successo i fibromi uterini e di trattare i tumori benigni alle ossa (osteoma osteoide) e il dolore metastatico osseo. Nel trattamento neurologico si utilizza un casco speciale che emette centinaia di onde ultrasoniche concentrate in un unico punto all’interno del cervello. Il paziente è conscio durante la procedura e ne vengono monitorate costantemente le sensazioni, le capacità verbali e motorie. La procedura, della durata di poche ore, consente un’istantanea riduzione dei sintomi ed il paziente è in grado di tornare a casa dopo una notte in osservazione.

resentata nella sala convegni dell’Azienda ospedaliera universitaria integrata di Verona la nuova MRgFUS, apparecchiatura a ultrasuoni focalizzati guidati da risonanza magnetica in funzione al dipartimento di Radiologia dell’ospedale di Borgo Trento. L’apparecchiatura viene utilizzata nella cura di patologie neurologiche, oncologiche e nel campo della salute della donna per la cura di fibromi uterini e adenomiosi. Questa innovativa tecnologia consente di trattare in modo non invasivo diversi tipi di patologie, sfruttando gli ultrasuoni per distruggere le alterazioni benigne dei tessuti senza alterare i tessuti sani circostanti. Ciò attraverso un innalzamento della temperatura in modo controllato ed estremamente preciso, grazie al supporto di “imaging” anatomico e termometrico della risonanza magnetica. L’apparecchiatura a Ultrasuoni Focalizzati a guida RM installata al dipartimento di radiologia dell’ospedale di Borgo Trento - dove da anni opera un gruppo di neurologici dedicati alla diagnosi e al trattamento della malattia di Parkinson e ai disordini del movimento - è l’unica esistente in Italia a lavorare con un sistema di risonanza ad alto campo 3 Tesla e destinata alle terapie per i disturbi neuro-funzionali per pazienti affetti da tremore essenziale,

dolore neuropatico o tremore dominante da Parkinson. Rispetto ad altre tecniche tradizionali utilizzate nel controllo del tremore, le terapie con ultrasuoni focalizzati sono totalmente non invasive, migliorando la qualità di vita del paziente che già dopo il primo trattamento è in grado di riprendere attività quotidiane prima compromesse. Anche per la applicazioni per la cura di fibromi uterini e adenomiosi la valutazione sulla possibilità dell’utilizzo del trattamento a ultrasuoni focalizzati viene effettuata a Verona da un team multidisciplinare formato da ginecologi - ai quali compete la valutazione clinica - e da radiologi - che analizzano le caratteristiche strutturali dei fibromi e la loro sede grazie al supporto della risonanza magnetica delle pelvi effettuata senza mezzo di contrasto. La collaborazione tra diverse figure professionali di radiologia e di ginecologia assicura alle pazienti un’assistenza completa e un’approfondita valutazione preliminare. Applicata ai trattamenti delle lesioni tumorali dell’osso per distruggere i tumori con estrema accuratezza senza incisioni né conseguenze sulla funzionalità delle ossa, la tecnologia a Ultrasuoni Focalizzati a guida RM consente il trattamento dei tumori benigni, in particolare dell’osteoma osteoide, e di patologie neoplastiche secondarie.

La visita Il paziente potrà accedere alla prima visita neurologica inviando all’indirizzo mail mrgfus.neuro@aovr.veneto.it attivo dal 1 marzo 2018 la seguente documentazione: - impegnativa per visita neurologica con il quesito MRgFUS - relazione di visita neurologica recente - referto di RM encefalo eseguita negli ultimi 3 anni Per ulteriori info: https://www.aovr.veneto.it

Foto in alto, la MRgFUS. A sinistra, il governatore Luca Zaia con i medici di Borgo Trento e il sindaco Sboarina

75 / carnet


Pubbliredazionale

SPORT

Regina di rugby di Alberto Cristani ph BPE

C’

è chi lo sport lo intende come momento di divertimento, chi come momento di svago, chi come attimo di aggregazione. E poi c’è chi intende lo sport come un veicolo grazie al quale diffondere il proprio credo, le idee e lo stile di vita, con l’ambizioso obiettivo di far crescere un movimento intero. Non più bandiere, campanili o gelosie quindi ma un progetto condiviso che, partendo dall’attività giovanile, punta a formare giocatori dalla mentalità professionale/professionistica. Da qualche anno, a Verona, c’è chi si sta prodigando, e investendo importanti capitali, per far diventare la nostra provincia un nuovo punto di riferimento per uno degli sport più antichi e diffusi in tutto il pianeta, ovvero il rugby, disciplina che la leggenda attribuisce a William Webb Ellis, studente della città di Rugby, che lo inventò nel 1823. Stiamo parlando di Raffaella Vittadello, amministratore Delegato dell’azienda Payanini di Volargne di Dolcè e presidente del Verona Rugby, società che è subentrata al Cus Verona, acquisendo il titolo sportivo, ed attualmente primeggia nel campionato di serie A.

carnet /

78

Raffaella, com’è nata questa tua passione per il rugby? È nata in giovane età. Io sono di Padova, città in cui il rugby è molto sentito. Mio cugino giocava e mi portava spesso ai campi Tre Pini, dove si giocava non solo a rugby ma anche a basket ecc. Là si conoscevano altri bambini ed è lì che è nata la mia passione. Inoltre mio papa ci portava a vedere le partite di serie A, quindi prima andavamo anche a mangiare in varie trattorie, scoprivamo anche lato gastronomico. Quindi all’inizio c’è un aspetto più aggregativo che sportivo? Assolutamente sì, con parenti, amici e conoscenti ci si trovava al campo per vedere la partita, quindi era un aspetto di socializzazione molto importante. La passione per il campo è nata qualche anno fa, quando prima sono diventata sponsor e poi dirigente nel settore del minirugby. Lì ho effettivamente capito come veniva fatto il rugby a Verona. Così, grazie alla mia esperienza di Padova, mi sono decisa a fare qualcosa per migliorare la qualità. A Verona non c’era


il concetto di agonismo, ma tutto veniva fatto a livello amatoriale. La cosa che mi ha convinto a fare qualcosa di concreto è stato sentir dire ai ragazzini “…a 18 anni smetto di giocare a rugby” perché poi non esisteva una prosecuzione: o questo settore amatoriale o il professionismo. Ho deciso così di investire, tempo e passione cercando di far cambiare mentalità. Un anno fa quando c’è stato il passaggio del titolo sportivo (dal CUS Verona n.d.r.) e ho potuto decidere che tipologia di club di rugby volevo diventare. Sono andata in Nuova Zelanda per accompagnare mio figlio a uno stage di una settimana trovata per caso, un’accademia con cui abbiamo siglato un rapporto quinquennale, dove l’impostazione organizzativa mi ha colpito subito. Abbiamo fatto una riunione con un dirigente e ho capito che volevo impostare il mio rugby allo stesso modo. Essenzialmente è un’attenzione al singolo, che consiste nell’impostare dei percorsi di crescita tecnica, tattica fisica e mentale per ogni ragazzo, in base alle sue capacità e possibilità per poi, mettendo insieme i singoli, fare “la squadra” con il suo personale piano di gioco. Quale sarebbe il ruolo se giocassi a rugby? Direi un’ala perché sono sempre stata veloce anche se, per come sono oggi, mi sceglierei un altro ruolo: sono molto più saggia, più pacata. Mi sento leader, ma con a fianco uomini che mi aiutino. Un

vero capitano. Qual è la situazione del movimento rugbistico veronese giovanile? Diciamo che c’è un equilibrio tra entrare e uscite. Qui a Verona altri sport primari hanno il sopravvento. Non so a livello nazionale, ma sicuramente a livello veronese il rugby non si sta facendo ancora sentire. Noi abbiamo una bellissima sinergia da anni con Valeggio e con Lupos e da quest’anno anche con i Guardians. Questo perché credo che il rugby fino all’under 12 debba essere un rugby a km 0., che faciliti anche i genitori nell’accompagnarli al campo. Per me sarebbe importante creare una franchigia provinciale a livello veronese, sarebbe uno grande strumento, molto utilizzato all’estero, ma io non ho fretta. Per la nostra femminile di serie A abbiamo sinergie già attive con il Lagaria Rovereto, Vicenza e Trento. Certe ragazze non avrebbero potuto giocare nella loro categoria se non ci fossimo uniti con queste società. Ricordo anche che i nostri stage i nostri workshop sono sempre aperti a tutti gli allenatori e giocatori delle società partners. Qual è il tuo sogno? La nostra mission è forgiare atleti, crescere uomini, frase che racchiude l’equilibrio che vorrei raggiungere nel costruire: sia rugbisti di alto sia uomini con le cosiddette palle.

79 / carnet


Pubbliredazionale

Ortodonzia evoluta: i vantaggi dell’Invisalign

I

Centri odontoiatrici Victoria sono altamente specializzati nel campo dell’ortodonzia: dalla prevenzione del disallineamento dei denti all’intervento su possibili problemi di masticazione o malocclusione dentale del paziente attraverso apparecchi ortodontici moderni e funzionali, quali L’Invisalign. L’Invisalign è un apparecchio invisibile, tarsparente, comodo e difficilmente individuabile. Ogni apparecchio è personalizzato e su misura della conformazione dentale del paziente, rimovibile e davvero efficace nel suo lavoro.

L’attenzione ai bambini come risorsa e vanto dei Centri Victoria

I

Centri Odontoiatrici Victoria rivolgono un’attenzione particolare alle cure dentistiche dedicate ai bambini. Lo staff aiuta a prevenire e superare la “paura del dentista” consentendo loro un incontro sereno e giocoso ma soprattutto proficuo con il mondo dell’odontoiatria.

Per avere maggiori informazioni non esitare a contattarci. Puoi telefonare al numero 045 577871 oppure venire a trovarci, siamo in Corso Milano n°110/A a Verona. www.victoriacentroodontoiatricoverona.it

carnet /

78


Denti sani per un sorriso perfetto!

I Centri Odontoiatrici Victoria sono dotati di tutte le più moderne tecnologie odontoiatriche che permettono di affrontare con sicurezza e predicibilità dei risultati ogni branca della moderna odontoiatria.

ODONTOIATRIA PEDIATRICA CONSERVATIVA ED ENDODONZIA CHIRURGIA E PARADONTOLOGIA IMPLANTOLOGIA - PROTESI FISSA E MOBILE ORTODONZIA IGIENE ORALE

Venite a trovarci per una visita ed un preventivo non impegnativi direttore sanitario Dott. Maurizio Ottomano

Ci trovate a Verona in Corso Milano 110/c www.victoriacentroodontoiatricoverona.it


Calendario eventi

www.carnetverona.it

Parco Giardino Sigurtà, Valeggio sul Mincio. Mostra di scultura curata dagli studenti dell'Accademia di Belle Arti SantaGiulia. Da 27 marzo all' 11 novembre. Tel. 045 6371033 • www.sigurta.it

Cinema! Storie, protagonisti, paesaggi Castellaro Lagusello di Monzambano (Mn). Mostra mercato con fiorai, vivaisti, artigiani creativi ed enti turistico culturali. Mostre, visite guidate, laboratori, incontri a tema. Dal 28 aprile al 1° maggio, dalle 10 alle 19. Tel. 0376 781218 • www.ifioridicastellaro.it

MAGGIO/18

Forme nella Natura

martedì 1

I fiori di Castellaro Lagusello

eventiMAGGIO/18 eventiMAGGIO/18

Palazzo Roverella, Rovigo. Mostra curata da Alberto Barbera che ripercorre l’affascinante viaggio che il cinema ha compiuto nel territorio polesano. Dal 24 marzo al 1 luglio. Orari: feriali 9-19; sabato e festivi 9-20. Tel. 0425 460093 • www.palazzoroverella.com

Nell’anno del Signore 517. Verona al tempo di Ursicino.

Biblioteca Capitolare di Verona. In occasione dei millecinquecento anni del libro di Ursicino, la biblioteca capitolare rende fruibili al grande pubblico una serie di manoscritti di raro valore. Dal 17 febbraio al 16 maggio. Tel. 045 8538071

Amarathon

Pedemonte. Amarathon: corsa Podistica Competitiva di 21 km; Amarathon Easy: corsa Cronometrata di 15 km. www.amarathon.it

Mostra delle rose

Floricoltura Quaiato, Rizza di Castel D’Azzano (VR). Dal 28 aprile al 20 maggio mostra delle rose con più di 200 varietà. Tel. 045 512364 • www.floricolturaquaiato.com

Egitto ritrovato La collezione Valsè Pantellini

Palazzo Roncale, Rovigo. Dal 21 marzo all’1 luglio in mostra i reperti più significativi della prestigiosa collezione egizia, patrimonio dell’Accademia dei Concordi www.palazzoroverella.com

Soave in Fiore - Street Food Festival

Dal 28 aprile all’1 maggio quattro giorni all'insegna dei colori, del profumo e del gusto.

Festa di Primavera dell’Ana

Piazzetta San Francesco, Bussolengo. Festa di Primavera dell’associazione degli Alpini. Tel. 045 6769979

Abbonamento Stagionale Vite in Viaggio - Mostra Fotografica

Viaggio in Italia. I paesaggi dell’Ottocento dai Macchiaioli ai Simbolisti

Mart, Corso Bettini, 43, Rovereto (TN). L’esposizione attraversa un secolo di ricerche dedicate al paesaggio e ai suoi effetti di luce e colore. In mostra opere di Bezzi, Ciardi, De Nittis, Fattori, Fragiacomo, Gigante, Lega, Signorini. La mostra dura dal 21 aprile al 26 agosto. Orari: Mar-Dom 10-18; Venerdì 10-21. Lunedì chiuso. Tel. 800 397760 • www.mart.tn.it

80

Museo AMO, Verona. Esposizione dei 51 scatti finalisti del contest fotografico Vite in Viaggio. Ingresso gratuito. Orari: Lun: 14.30-19.30; Mar-Dom: 9.30-19.30. Dal 29 marzo al 3 giugno. www.viteinviaggio.eu • mostra@viteinviaggio.eu

Vivere slow

Parco Natura Viva, Bussolengo, ore 14.30. In occasione della festa del lavoro, al Parco si scopriranno gli animali che prendono la vita con calma. Una giornata da vivere slow. Tel. 045 7170113 • www.parconaturaviva.it

Parco Giardino Sigurtà, Valeggio sul Mincio. Per ammirare l’evolversi delle fioriture o partecipare ad uno degli eventi proposti dal Parco, non perdere l’abbonamento stagionale che permette di entrare tutti i giorni, fino all'11 novembre 2018, al costo di €55 per gli adulti e €30 per i ragazzi (5 - 14 anni). Info su www.sigurta.it

mercoledì 2

Duo Goicea/Banciu

Teatro Ristori, Verona, ore 18.30. Ioana Cristina Goicea violino e Andrei Banciu pianoforte. Premio Trio di Trieste 2015. Concerto con Happy Hour in Teatro. Tel.045 6930001 • www.teatroristori.org


eventiMAGGIO/18

Acqua Liberamente

Terme delle Valpolicella, Villa Quaranta, Ospedaletto di Pescantina. Ogni mercoledì, ore 9.30-14, le Piscine Termali Interne ospiteranno gli amanti dell’allenamento in acqua salsobromoiodica. Percorso terapico con assistente. Tel. 045 6767456 • www.termedellavalpolicella.it

Fit Estate 2018 - Promozione

Terme delle Valpolicella, Villa Quaranta, Ospedaletto di Pescantina. 3 mesi Sala Fitness a soli € 140 anzichè € 210. In regalo 5 ingressi Sauna-Thermarium. Tel 045 6767456 • www.termedellavalpolicella.it

venerdì 4

Anna Bolena

Gran Guardia, Sala Convegni, Verona, ore 14. Incontro dedicato alla presentazione e alla discussione del dramma euripideo “Eracle” nel quadro della tradizione antica e della sua successiva ricezione europea. Tel. 045 8031321 • www.teatroscientifico.com

ATV Viaggiare è facile! Linee estive per turisti

Dal 2 maggio entra in servizio la linea 483 Peschiera-Malcesine con frequenza oraria. Confermati anche i potenziamenti dei servizi festivi delle linee che collegano il Lago con Verona ogni ora. Tel. 045 8057922 • www.atv.verona.it

Verona Legend Cars

Fiera di Verona. Il grande evento dedicato agli appassionati di auto con 1300 auto classiche in vendita e un circuito di gara con i più grandi piloti dell’epoca d’oro del rally. L’evento dura dal 4 al 6 maggio. www.veronalegendcars.com

Vladi Blues Band

Cohen Pub, Music & more, Verona, ore 21.30. Concerto blues della Vladi Blue Band. Cena + concerto: 15€, concerto + consumazione: 10€ Tel. 045 8949522 • cohenverona@gmail.com

Anna Bolena

Il molto dilettevole giuoco dell'oca

Biblioteca Civica, Verona, ore 21. Anteprima del nuovo spettacolo della Compagnia Gino Franzi.

Festival Biblico

Verona. Dal 3 al 27 maggio. Tel. 0444 1540019

Accendi la tua voglia d’Estate

Centro del Benessere Hotel Veronesi la Torre, v. Monte Baldo, 22, Dossobuono. Massaggio al sale; avvolgimento corpo al burro di Karitè e olii essenziali; Massaggio Corpo Drenante. Prezzo totale del pacchetto: 98 euro. Tel. 045 8604814 • beauty@hotelveronesilatorre.it

sabato 5

giovedì 3

Verona Legend Cars Ort - Orchestra della Toscana

Jazz Club: Birro & Conte

Parco Natura Viva, Bussolengo, dalle 11 alle 14.30. Dal 4 al 13 maggio visite guidate gratuite lungo il percorso "Animali e Piante della Bibbia" del Parco (al raggiungimento di almeno 10 iscritti). Per partecipare è necessario registrarsi sul sito: www.parconaturaviva.it Teatro Filarmonico, Verona. Tragedia lirica in due atti di Gaetano Donizetti. Il 2 (h 19.), il 4 (h 20)e il 6 maggio (h 15.30). Tel. 045 8005151

Teatro Filarmonico, Verona. Tragedia lirica in due atti di Gaetano Donizetti. Il 2 (h 19.), il 4 (h 20)e il 6 maggio (h 15.30). Tel. 045 8005151

Eracle

Festival Biblico al Parco

Teatro Ristori, Verona, ore 20.30. Con Francesca Dego al violino e Donato Renzetti direttore. Musiche di E. Wolf Ferrari, P.I. Tchaikovsky. Tel. 045 6930001 • www.teatroristori.org

Fiera di Verona. Il grande evento dedicato agli appassionati di auto con 1300 auto classiche in vendita e un circuito di gara con i più grandi piloti dell’epoca d’oro del rally. L’evento dura dal 4 al 6 maggio. www.veronalegendcars.com

Cohen Pub, Music & more, Verona, ore 21.30. Concerto del duo Paolo Birro e Lorenzo Conte. Cena + concerto: 15€, concerto + consumazione: 10€ Tel. 045 8949522 • cohenverona@gmail.com

Il Complice

La voce dell’anima

Bussolengo, Biblioteca Comunale, piazzale Vittorio Veneto, ore 20.45. Incontro con la studiosa e scrittrice Eleonora Chiavetta. Tel. 045 6769979

Festival Biblico

Verona. Dal 3 al 27 maggio 14a edizione del Festival Biblico dedicato al mistero del tempo e al "futuro". Tel. 0444 1540019

Cucine a Motore - Food Truck Festival

Castello Scaligero di Villafranca. Dal 4 al 6 maggio il meglio della cucina di strada in chiave gourmet ad ingresso gratuito. Concerti, buskers, birrette fresche e molto altro. Venerdì apertura dalle 18 alle 24. La sera Summer Dance Tour 2018 di Radio Studio Più. Tel. 045 8303646 • www.cucineamotore.com

Teatro Ex Centro Mazziano, Verona. Di e con Luca Passeri e Stefano Scherini. Il 5 (h 21.) e il 6 maggio (h 18). www.fucinaculturalemachiavelli.com

Alessandro Fiori

Cohen Pub, Music & more, Verona, ore 21.30. Musica d'Autore. Cena + concerto: 15€, concerto + consumazione: 10€ Tel. 045 8949522 • cohenverona@gmail.com

81


eventiMAGGIO/18 Felicità interna Lorda

Alverà racconta Ian Curtis/Joy Division

Fosse, Pietra e…

Cucine a Motore - Food Truck Festival

Teatro Camploy, Verona, ore 20.45. Coreografia di Laura Corradi. Tel. 045 8009549

Cucine a Motore - Food Truck Festival

Castello Scaligero di Villafranca. Dal 4 al 6 maggio il meglio della cucina di strada in chiave gourmet ad ingresso gratuito. Concerti, buskers, birrette fresche e molto altro. Sabato apertura dalle 11 alle 24 e concerto dei "Little Taver & his Crazy Alligators". Tel. 045 8303646 • www.cucineamotore.com

Fosse di Sant’Anna d’Alfaedo. Il 5 e 6 maggio festival di antiquariato, atigianato e collezionismo, con musica live e escursioni.

Festival Biblico

Verona. Dal 3 al 27 maggio. Tel. 0444 1540019

Festa delle Rose - Bussolengo

Finstral - Finestre, Porte, Verande

Visiti uno Studio Finstral nelle Sue vicinanze. Finstral S.p.a.: via Gasters 1, Auna di Sotto/Renon (BZ); Studio Finstral: via Ongaro 5, Verona; Stabilimento Finstral: via Aie, 10, Oppeano (VR). www.finstral.com

Castello Scaligero di Villafranca. Dal 4 al 6 maggio il meglio della cucina di strada in chiave gourmet ad ingresso gratuito. Concerti, buskers, birrette fresche e molto altro. Domenica apertura dalle 11 alle 24 e concerto de "I Briganti del Folk". Tel. 045 8303646 • www.cucineamotore.com

Signrovino Valpolicella, via Preare 15, ore 9.30-12-30 e 13.30-16.30. Corso per scoprire il mondo del vino in maniera divertente in compagnia del wine blogger Emanuele Trono, in arte Enoblogger. I giorni 21 aprile e 5 maggio. Info e prenotazioni: www.signorvino.com Parco Natura Viva, Bussolengo. Appuntamento con lo staff per preparare gli arricchimenti delle bertucce, speciali giochi-merenda studiati per garantire il benessere psico-fisico degli animali. Tel. 045 7170113 • www.parconaturaviva.it

Festival Biblico al Parco

Parco Natura Viva, Bussolengo, dalle 11 alle 14.30. Dal 4 al 13 maggio visite guidate gratuite lungo il percorso "Animali e Piante della Bibbia" del Parco (al raggiungimento di almeno 10 iscritti). Per partecipare è necessario registrarsi sul sito: www.parconaturaviva.it

My Scream

Teatro Laboratorio, ex Arsenale, Verona, ore 21. Concerto rock. Tel. 045 8031321 • www.teatroscientifico.com

82

Anna Bolena

Teatro Filarmonico, Verona. Tragedia lirica in due atti di Gaetano Donizetti. Il 2 (h 19.), il 4 (h 20)e il 6 maggio (h 15.30). Tel. 045 8005151

Insieme per le bertucce Cucine a Motore - Food Truck Festival

Keeper per un giorno - bertucce

Il Complice

domenica 6

Piazza XXVI Aprile e via Mazzini, Bussolengo. Esposizione e vendita di prodotti Florovivaistici. Rose, Stand enogastronomici e concerti di musica dal vivo. I giorni 5 e 6 maggio. Tel. 045 6769979

Vino Facile

Castello Scaligero di Villafranca. Dal 4 al 6 maggio tre giorni di cibo di strada in versione gourmet per tutti i gusti ad ingresso rigorosamente gratuito, accompagnato da birra Forst e musica Live. Oggi alle 19 concerto de “I Briganti del Folk”. www.cucineamotore.com Teatro Ex Centro Mazziano, Verona. Di e con Luca Passeri e Stefano Scherini. Il 5 (h 21.) e il 6 maggio (h 18). www.fucinaculturalemachiavelli.com

Theme from a Tale

Bussolengo, Vicolo Santa Maria, ore 20. Inaugurazione Vicolo Santa Maria “Theme from a Tale”, performance live di Serafino Rudari & Band. Video: realizzazione PechAStudio.

Cohen Pub, Music & more,Verona, ore 18.30. Storytelling di Diego Alverà. Ingresso libero. Tel. 045 8949522 • cohenverona@gmail.com

Parco Natura Viva, Bussolengo. Giornata a sostegno della campagna la campagna “Just say no”, nella quale si conosceranno meglio le bertucce e il progetto di conservazione del "Barbary Macaque Awareness & Conservation". Tel. 045 7170113 • www.parconaturaviva.it

Festival Biblico al Parco

Parco Natura Viva, Bussolengo, dalle 11 alle 14.30. Dal 4 al 13 maggio visite guidate gratuite lungo il percorso "Animali e Piante della Bibbia" del Parco (al raggiungimento di almeno 10 iscritti). Per partecipare è necessario registrarsi sul sito: www.parconaturaviva.it

Il Pesciolino d'oro Verona Legend Cars

Fiera di Verona. Il grande evento dedicato agli appassionati di auto con 1300 auto classiche in vendita e un circuito di gara con i più grandi piloti dell’epoca d’oro del rally. L’evento dura dal 4 al 6 maggio. www.veronalegendcars.com

Teatro Laboratorio, ex Arsenale, Verona, ore 16.30. Di Franca Guerra con Marco Cantieri e Franca Guerra, compagnia Armathan. Una fiaba antica per bambini dal sapore moderno e attuale. Tel. 045 8031321 • www.teatroscientifico.com

Il Complice

Teatro Ex Centro Mazziano, Verona. Di e con Luca Passeri e Stefano Scherini. Il 5 (h 21.) e il 6 maggio (h 18). www.fucinaculturalemachiavelli.com

Festa delle Rose - Bussolengo

Piazza XXVI Aprile e via Mazzini, Bussolengo. Esposizione e vendita di prodotti Florovivaistici. Rose, Stand enogastronomici e concerti di musica dal vivo. I giorni 5 e 6 maggio. Tel. 045 6769979

Mostra delle rose

Floricoltura Quaiato, Rizza di Castel D’Azzano (VR). Dal 28 aprile al 20 maggio mostra delle rose con più di 200 varietà. Tel. 045 512364 • www.floricolturaquaiato.com


eventiMAGGIO/18 Fosse, Pietra e…

Fosse di Sant’Anna d’Alfaedo. Il 5 e 6 maggio festival di antiquariato, atigianato e collezionismo, con musica live e escursioni.

mercoledì 9

Festival Biblico al Parco

Parco Natura Viva, Bussolengo, dalle 11 alle 14.30. Dal 4 al 13 maggio visite guidate gratuite lungo il percorso "Animali e Piante della Bibbia" del Parco (al raggiungimento di almeno 10 iscritti). Per partecipare è necessario registrarsi sul sito: www.parconaturaviva.it

Alberto Ferro pianoforte Tirolo prêt-à-porter

Tutto quello che ti serve per provare l’emozione dell’Austria è un treno DB-ÖBB EuroCity a partire da Euro 29,90. Più facile di così! Prenota su megliointreno.it

lunedì 7 Festival Biblico al Parco

Teatro Ristori, Verona, ore 18.30. Secondo premio al Concorso Internazionale Pianistico F. Busoni 2015. Concerto con Happy Hour in Teatro. Tel. 045 6930001 • www.teatroristori.org

Festival Biblico al Parco

Con i treni DB-ÖBB Eurocity a Bressanone per il Festival di Acqua e Luce

Parco Natura Viva, Bussolengo, dalle 11 alle 14.30. Dal 4 al 13 maggio visite guidate gratuite lungo il percorso "Animali e Piante della Bibbia" del Parco (al raggiungimento di almeno 10 iscritti). Per partecipare è necessario registrarsi sul sito: www.parconaturaviva.it

Dal 10 al 26 maggio sarà possibile raggiungere Bressanone per il Festival di Acqua e Luce, con i treni DB-ÖBB EuroCity che ogni giorno la collegano da Verona Porta Nuova andata e ritorno. Informazioni e prenotazioni su www.megliointreno.it.

Acqua Liberamente

Ristorante EVO

Parco Natura Viva, Bussolengo, dalle 11 alle 14.30. Dal 4 al 13 maggio visite guidate gratuite lungo il percorso "Animali e Piante della Bibbia" del Parco (al raggiungimento di almeno 10 iscritti). Per partecipare è necessario registrarsi sul sito: www.parconaturaviva.it

martedì 8 Festival Biblico al Parco

Parco Natura Viva, Bussolengo, dalle 11 alle 14.30. Dal 4 al 13 maggio visite guidate gratuite lungo il percorso "Animali e Piante della Bibbia" del Parco (al raggiungimento di almeno 10 iscritti). Per partecipare è necessario registrarsi sul sito: www.parconaturaviva.it

Terme delle Valpolicella, Villa Quaranta, Ospedaletto di Pescantina. Ogni mercoledì, ore 9.30-14, le Piscine Termali Interne ospiteranno gli amanti dell’allenamento in acqua salsobromoiodica. Percorso terapico con assistente. Tel. 045 6767456 • www.termedellavalpolicella.it

12° Concorso Musicale Jan Langosz

Ristorante EVO, Aqualux Hotel SPA&-Suite, Bardolino. Stagionalità, territorialità ed equilibrio tra tradizione e innovazione al ristorante EVO, con le proposte del giovane e talentuoso chef Simone Gottardello. Tel. 045 6229950 • www.evobardolinoristorante.it

venerdì 11

Bardolino, Sala della Disciplina. Dal 9 al 13 maggio concorso per giovani musicisti. www.bardolinotop.it

In Estate 2018 - Promozione

giovedì 10

Terme delle Valpolicella, Villa Quaranta, Ospedaletto di Pescantina. 3 mesi Piscine Termali Interne a soli € 250, anzichè € 290. Tel 045 6767456 • www.termedellavalpolicella.it

Punti di vista

MOSTRE CONSIGLIATE IN CORSO

Solo Rh

Bussolengo, Teatro di Santa Maria Maggiore, ore 20.45. Spettacolo del gruppo Pel d’Oca con la regia di Nicoletta Vicentini. Tel. 045 6769979

Beereat Festival

Arsenale di Verona. Dall’11 al 13 maggio, birra artigianale, food truck, incontri e musica. Venerdì 11 apertura dalle 18 alle 24 e concerto degli Alban Fuam con Irish Folk Music. www.beereat.com

Teatro Camploy, Verona, ore 20.45. Di Vitaliano Trevisan con la regia di Tommaso Rossi. Tel. 045 8008184

Marta Collica • Cinema! Storie, protagonisti, paesaggi Palazzo Roverella, Rovigo; • Vite in Viaggio Museo AMO, Verona • Egitto ritrovato Palazzo Roncale, Rovigo • Forme della Natura / Tulipanomania Parco Giardino Sigurtà, Valeggio sul Mincio • Viaggio in Italia. I paesaggi dell’Ottocento dai Macchiaioli ai Simbolisti Mart, Rovereto (TN).

Jazz Club Diane Peters, Gallo & Benini

Cohen Pub, Music & more, Verona, ore 21.30. Concerto con Diane Peters, Danilo Gallo e Stefano Benini. Cena + concerto: 15€, concerto + consumazione: 10€ Tel. 045 8949522 • cohenverona@gmail.com

Cohen Pub, Music & more, Verona, ore 21.30. Psych Flok. Cena + concerto: 15€, concerto + consumazione: 10€ Tel. 045 8949522 • cohenverona@gmail.com

Festival Biblico al Parco

Parco Natura Viva, Bussolengo, dalle 11 alle 14.30. Dal 4 al 13 maggio visite guidate gratuite lungo il percorso "Animali e Piante della Bibbia" del Parco (al raggiungimento di almeno 10 iscritti). Per partecipare è necessario registrarsi sul sito: www.parconaturaviva.it

83


eventiMAGGIO/18 Run 5.30 Verona

Piazza Bra, Verona, partenza alle 5.30. 5,3 km non competitivi nel cuore della città. www.run530.com

Festa del Donatore di Sangue

Quartiere fieristico Sant’Ambrogio di Valp. Dall’11 al 13 maggio prodotti enogastronomici e spettacoli musicali.

Bollicine in Torre

Piazza dei Signori, Verona, dalle 17. Dall' 11 al 13 maggio degustazioni con i migliori spumanti dal mondo.

Festival Biblico al Parco

Parco Natura Viva, Bussolengo, dalle 11 alle 14.30. Dal 4 al 13 maggio visite guidate gratuite lungo il percorso "Animali e Piante della Bibbia" del Parco (al raggiungimento di almeno 10 iscritti). Per partecipare è necessario registrarsi sul sito: www.parconaturaviva.it Piazza dei Signori, Verona, dalle 17. Dall' 11 al 13 maggio degustazioni con i migliori spumanti dal mondo.

Giocabimbi Bardolino

Lungolago Conrnicello e Parco Carrara Bottagisio. Il 12 e 13 maggio evento dedicato ai bambini per riscoprire i giochi all’aria aperta. www.bardolinotop.it

Mostra delle rose

Floricoltura Quaiato, Rizza di Castel D’Azzano (VR). Dal 28 aprile al 20 maggio mostra delle rose con più di 200 varietà. Tel. 045 512364 • www.floricolturaquaiato.com

Quartiere fieristico Sant’Ambrogio di Valp. Dall’11 al 13 maggio prodotti enogastronomici e spettacoli musicali.

Terme delle Valpolicella, Villa Quaranta, Ospedaletto di Pescantina. Un percorso nella Sauna Thermarium, l’esclusivo Himalaya Salt Massage e un Salt Cuscion, donano al proprio corpo un senso di rilassamento totale. Valido fino al 21.06.2018. Tel. 045 6767456 • www.termedellavalpolicella.it

sabato 12

Parco Natura Viva, Bussolengo, dalle 11 alle 14.30. Dal 4 al 13 maggio visite guidate gratuite lungo il percorso "Animali e Piante della Bibbia" del Parco (al raggiungimento di almeno 10 iscritti). Per partecipare è necessario registrarsi sul sito: www.parconaturaviva.it

Bollicine in Torre

Festa del Donatore di Sangue Day Spa di Primavera

Festival Biblico al Parco

Rosatrucco Nuova Audi Q2 Ti trasporta in un altro mondo

Qualunque sia la meta, Nuova Audi Q2 è fatta per trasportarti in un altro mondo. Per maggiori informazioni: www.vicentini.it

domenica 13

Parco Giardino Sigurtà, Valeggio sul Mincio, dalle 10 alle 18. Gli artisti dell'Italian Body Painting Festival truccheranno i volti di grandi e piccoli per una giornata all'insegna della fantasia e del divertimento. L’attività è gratuita (previo acquisto del biglietto di entrata al Giardino). In caso di maltempo contattare la Direzione. Tel. 045 6371033 • www.sigurta.it

Bollicine in Torre

Piazza dei Signori, Verona, dalle 17. Dall' 11 al 13 maggio degustazioni con i migliori spumanti dal mondo.

Sam Smith

Arena di Verona. Concerto di Sam Smith.

Giocabimbi Bardolino Beereat Festival Beereat Festival

Arsenale di Verona. Dall’11 al 13 maggio, birra artigianale, food truck, incontri e musica. Sabato 12 apertura dalle 11 alle 24, con Summer Dance Tour 2018 di Radio Studio Più e concerto degli “House of Hall”. www.beereat.com

Passepartout

Cohen Pub, Music & more, Verona, ore 21.30. French Gipsy. Cena + concerto: 15€, concerto + consumazione: 10€ Tel. 045 8949522 • cohenverona@gmail.com

Arsenale di Verona. Dall’11 al 13 maggio, birra artigianale, food truck, incontri e musica. Domenica 13 apertura dalle 11 alle 23, alle 16.30 Workshop dedicato al mondo della birra artigianale a cura di Elsa Menegolli e concerti de “I Briganti del Folk” e dei “Cactus Quillers”. www.beereat.com

Tim Fischer

Cohen Pub, Music & more,Verona, ore 18.30. Jazz U.S.A. Ingresso libero. Tel. 045 8949522 • cohenverona@gmail.com

84

Bimbimbici

Verona. Pedalata per diffondere l’uso della bici tra giovani e giovanissimi per una mobilità più sostenibile.

Valporun

Fumane. Manifestazione sportiva: Trofeo Zandonà, competitiva 10 km; Trofeo dell’amicizia, per bambini e ragazzi; ValunPo…Run, non competitiva 10km. www.valporun.it

Festa del Donatore di Sangue

Quartiere fieristico Sant’Ambrogio di Valp. Dall’11 al 13 maggio prodotti enogastronomici e spettacoli musicali.

Keeper per un giorno - pappagalli ara

Parco Natura Viva, Bussolengo. Appuntamento con lo staff per preparare gli arricchimenti dei pappagalli ara, speciali giochi-merenda studiati per garantire il benessere psico-fisico degli animali. Tel. 045 7170113 • www.parconaturaviva.it

Lungolago Conrnicello e Parco Carrara Bottagisio. Il 12 e 13 maggio evento dedicato ai bambini per riscoprire i giochi all’aria aperta. www.bardolinotop.it

Valeggio Veste Vintage Banditi in Natura - Silent Forest Campaign

Parco Natura Viva, Bussolengo. Giornata di giochi e gare a tema per scoprire cos’è il bracconaggio e come evitarlo. Verrà presentata inoltre la nuova la campagna di sensibilizzazione EAZA: Silent Forest Campaign. Tel. 045 7170113 • www.parconaturaviva.it

Piazza Carlo Alberto, Valeggio sul Mincio, dalle 9 alle 19. Mostra-mercato ad ingresso gratuito.

Festival Biblico

Verona. Dal 3 al 27 maggio. Tel. 0444 1540019


eventiMAGGIO/18 lunedì 14 A work in progress based on Edipo a Colono e Re Lear

Teatro Laboratorio, ex Arsenale, Verona. Dal 14 al 21 maggio laboratorio teatrale multilingue (italiano e inglese) gratuito per attori Tel. 045 8031321 • www.teatroscientifico.com.

martedì 15

Vini Masi e cucina ‘fusion’

Masi Tenuta Canova, Lazise, ore 19.30. Pietanze dal mondo e i più classici dei vini Masi. Perché le regole sono fatte per essere infrante... Vini: Soave Colbaraca e Bardolino Frescaripa . Costo a persona, Vino e Cucina: 40 €. Tel. 045 7580239 • canova@masi.it

Aperitivi Jazz in Corte

Hotel Veronesi la Torre, v. Monte Baldo 22, Dossobuono, Bar Corte 22, dalle 18.30 alle 20.30. I giorni 17-24-31 maggio, musica Jazz accompagnata da aperitivi a tema e pairing con finger food. Il 17 maggio inaugurazione del signature Cocktail Corte 22 e serata miscelati. In caso di pioggia l’evento si terrà nelle sale interne. Tel. 045 8619387 • www.hotelveronesilatorre.it

Conferenza su Guareschi Jovanotti

Arena di Verona. Concerto di Jovanotti.

GoTo Science - Osteria a La Carega

Osteria a La Carega, Verona, ore 18.30. La ricerca raccontata davanti a un bicchiere di vino. "Clima e cibo: quali sfide?" con il docente Roberto Ricciuti. Ingresso libero. Università degli Studi di Verona.

La Mille Miglia 2018 passa dal Parco

Parco Giardino Sigurtà, Valeggio sul Mincio, dalle 15 alle 19. La Mille Miglia, percorrerà per il terzo anno consecutivo i viali del Parco. L’evento è gratuito previo pagamento del biglietto di entrata al Parco. Tel. 045 6371033 • www.sigurta.it

Bussolengo, Teatro parrocchiale, ore 15.30. Conferenza su Guareschi con i migliori esperti, scrittori e saggisti, che hanno studiato la figura dell’artista, tra i quali Alessandro Gnocchi, Paolo Gulisano, Abbondio Dal Bon e Fabio Trevisan.

Collins Cantina Veneta

Con i treni DB-ÖBB Eurocity a Bressanone per il Festival di Acqua e Luce

Dal 10 al 26 maggio sarà possibile raggiungere Bressanone per il Festival di Acqua e Luce, con i treni DB-ÖBB EuroCity che ogni giorno la collegano da Verona Porta Nuova andata e ritorno. Informazioni e prenotazioni su www.megliointreno.it.

Wine SPA Experience

Terme delle Valpolicella, Villa Quaranta, Ospedaletto di Pescantina. Percorso Sauna-Thermarium arricchito dalle proprietà idratanti, rivitalizzanti ed antiossidanti della linea Vinoterapia con i vini Valpolicella ed Amarone. Tel. 045 6767456 • www.termedellavalpolicella.it

Acqua Liberamente

Terme delle Valpolicella, Villa Quaranta, Ospedaletto di Pescantina. Ogni mercoledì, ore 9.30-14, le Piscine Termali Interne ospiteranno gli amanti dell’allenamento in acqua salsobromoiodica. Percorso terapico con assistente. Tel. 045 6767456 • www.termedellavalpolicella.it

venerdì 18 John Statz

Cohen Pub, Music & more, Verona, ore 21.30. Folk Americana U.S.A. Cena + concerto: 15€, concerto + consumazione: 10€ Tel. 045 8949522 • cohenverona@gmail.com

Floricoltura Quaiato

Floricoltura Quaiato, Rizza di Castel D’Azzano (VR). Aperto tutti i giorni: 9.00 - 12.30 e 14.30 - 19.30. Tel. 045 512364 • www.floricolturaquaiato.com

giovedì 17

mercoledì 16 Elias David Moncado, violino Hansjacob Staemmler, pianoforte

Teatro Ristori, Verona, ore 18.30. Elias David Moncado al violino (Premio Postacchini 2017) e Hansjacob Staemmler al pianoforte. Concerto con Happy Hour in Teatro. Tel. 045 6930001 • www.teatroristori.org

Un grande panorama di vini per una vendita diretta dal vino sfuso alle bottiglie di presitigio. Punti vendita diretti: Colognola ai Colli - S. Bonifacio Lonigo - Merlara - Barbarano Vicentino. Per info: 045 6108222 • www.collisgroup.it

San Zeno - Festa del Santo Patrono di Verona Dal 18 al 21 maggio stand gastronomici, prodotti locali, artigianato tradizionale, mestieri antichi, giochi, concerti, musica e spettacoli in tutto il quartiere di San Zeno. Ingresso libero. Venerdì 18 apertura dalle 18 alle 24, serata con gli Storyville e Roberto Puliero.

Tutto il mondo di Guareschi Jazz Club: Tango X 3

Cohen Pub, Music & more, Verona, ore 21.30. Concerto dei Tango X 3. Cena + concerto: 15€, concerto + consumazione: 10€ Tel. 045 8949522 • cohenverona@gmail.com

Bussolengo, villa Spinola. Dal 18 al 20 maggio, mostra antologica dedicata a Giovannino Guareschi, scrittore, giornalista, caricaturista e umorista italiano, il creatore dei personaggi immortali di Don Camillo e Peppone. Tel. 045 6769979

85


eventiMAGGIO/18 Ebraismo a Verona

Festa delle Associazioni.

Tutto il mondo di Guareschi

Sapori del Mondo - Street Food

Tutto il mondo di Guareschi

Salomè

Sinagoga di Verona, ritrovo ore 14.15. Alla scoperta della Sinagoga e del Ghetto. Tel 334 9028475 Caldiero, piazza Marculungo, dalle 10 alle 24. Dal 18 al 20 maggio street food, musica e spettacoli.

Bussolengo, piazza XXVI Aprile. Festa delle Associazioni. I giorni 19 e 20 maggio Tel. 045 6769979 Bussolengo, villa Spinola. Dal 18 al 20 maggio, mostra antologica dedicata a Giovannino Guareschi. Tel. 045 6769979

Bussolengo, villa Spinola. Dal 18 al 20 maggio, mostra antologica dedicata a Giovannino Guareschi. Tel. 045 6769979 Teatro Filarmonico, Verona, ore 15.30. Di Richard Strauss. Direttore Michael Balke. Regia di Marina Bianchi. I giorni 20-22-24-27 maggio. Tel. 045 8005151

Sapori del Mondo - Street Food

Caldiero, piazza Marculungo, dalle 10 alle 24. Dal 18 al 20 maggio street food, musica e spettacoli.

Sparkling Lounge Bar di Aqualux

Aqualux Hotel SPA&-Suite di Bardolino, ti aspetta allo Sparkling Lounge Bar dove potrai gustare uno degli Aqualux Cocktails. Tel. 045 622 9999 • aqualuxhotel.com

sabato 19

Petite Messe Solennelle

Teatro Filarmonico, Verona, ore 20. Di Rossini. Direttore Vito Lombardi. Tel. 045 8005151

Vapitaly

Veronafiere. Fiera internazionale del vaping. Dal 19 al 21 maggio. Tel. 045 829 8111

Mostra delle rose

Floricoltura Quaiato, Rizza di Castel D’Azzano (VR). Dal 28 aprile al 20 maggio mostra delle rose con più di 200 varietà. Tel. 045 512364 • www.floricolturaquaiato.com

Bimbo Day

Parco San Giacomo, Verona. Il 19 e il 20 maggio giornate dedicata ai bambini con giochi gonfiabili, animazione, spettacoli, spazi creativi ed educativi. Ingresso gratuito.

San Zeno - Festa del Santo Patrono di Verona Dal 18 al 21 maggio stand gastronomici, prodotti locali, artigianato tradizionale, mestieri antichi, giochi, concerti, musica e spettacoli in tutto il quartiere di San Zeno. Ingresso libero. Sabato 19 apertura dalle 11 alle 24. In programma: Il Cedro Moro, Niù Tennici e Il Bifido.

Fiera dell'elettronica

Quartiere fieristico Sant’Ambrogio di Valp. Il 19 e 20 maggio fiera dell'elettronica.

domenica 20

Con i treni DB-ÖBB Eurocity a Bressanone per il Festival di Acqua e Luce

Dal 10 al 26 maggio sarà possibile raggiungere Bressanone per il Festival di Acqua e Luce, con i treni DB-ÖBB EuroCity che ogni giorno la collegano da Verona Porta Nuova andata e ritorno. Informazioni e prenotazioni su www.megliointreno.it.

Vapitaly

Veronafiere. Fiera internazionale del vaping. Dal 19 al 21 maggio. Tel. 045 829 8111

Il Telefono

Teatro ex Centro Mazziano, Verona, ore 21. Concerto dell'Orchestra Machiavelli. www.fucinaculturalemachiavelli.com

San Zeno - Festa del Santo Patrono di Verona Dal 18 al 21 maggio stand gastronomici, prodotti locali, artigianato tradizionale, mestieri antichi, giochi, concerti, musica e spettacoli in tutto il quartiere di San Zeno. Ingresso libero. Domenica 20 apertura dalle 11 alle 24. In programma: I Briganti del Folk e i Contrada Lorì.

Sapori del Mondo - Street Food

Caldiero, piazza Marculungo, dalle 10 alle 24. Dal 18 al 20 maggio street food, musica e spettacoli.

Straverona

Piazza Bra, Verona, dalle 9 alle 13. Corsa podistica non competitiva che si snoda lungo tre percorsi di 5, 13 e 21 chilometri.

Premio letterario Federica Blue4Green

Cohen Pub, Music & more, Verona, ore 21.30. Blues Bluegrass. Cena + concerto: 15€, concerto + consumazione: 10€ Tel. 045 8949522 • cohenverona@gmail.com

Keeper per un giorno - bisonti europei

Parco Natura Viva, Bussolengo. Appuntamento con lo staff per preparare gli arricchimenti dei bisonti europei, speciali giochi-merenda studiati per garantire il benessere psico-fisico degli animali. Tel. 045 7170113 • www.parconaturaviva.it

86

Weekend della Scienza al PNV

Parco Natura Viva, Bussolengo. Giornata con protagonisti i grandi mammiferi del passato. Dialogo con l'archeologa Michela Pighi, che parlerà della fauna del passato nella provincia di Verona. Tel. 045 7170113 • www.parconaturaviva.it

Festa delle Associazioni.

Bussolengo, piazza XXVI Aprile. Festa delle Associazioni. I giorni 19 e 20 maggio Tel. 045 6769979

Auditorium Gran Guardia, Verona, ore 17. Premio letterario Federica, le parole della vita. Ingresso gratuito. Tel. 045 592544

Festival Biblico

Verona. Dal 3 al 27 maggio. Tel. 0444 1540019

Bimbo Day

Parco San Giacomo, Verona. Il 19 e il 20 maggio giornate dedicata ai bambini con giochi gonfiabili, animazione, spettacoli, spazi creativi ed educativi. Ingresso gratuito.


eventiMAGGIO/18 Fiera dell'elettronica

Quartiere fieristico Sant’Ambrogio di Valp. Il 19 e 20 maggio fiera dell'elettronica.

ATV Viaggiare è facile! Linee estive per turisti Denti sani per un sorriso perfetto!

Centri Odontoiatrici Victoria, Corso Milano, 110/c. Centri dotati di tutte le più moderne tecnologie odontoiatriche che permettono di affrontare con sicurezza e predicibilità dei risultati ogni branca della moderna odontoiatria. www.victoriacentrodontoiatrico.it

lunedì 21

Dal 2 maggio entra in servizio la linea 483 Peschiera-Malcesine con frequenza oraria. Confermati anche i potenziamenti dei servizi festivi delle linee che collegano il Lago con Verona ogni ora. Tel. 045 8057922 • www.atv.verona.it

Dal 18 al 21 maggio stand gastronomici, prodotti locali, artigianato tradizionale, mestieri antichi, giochi, concerti, musica e spettacoli in tutto il quartiere di San Zeno. Ingresso libero. Lunedì 21 apertura dalle 11 alle 24. In programma: Le Sorelle Bergamaschi.

Vapitaly

Veronafiere. Fiera internazionale del vaping. Dal 19 al 21 maggio. Tel. 045 829 8111

Salomè

Teatro Filarmonico, Verona, ore 19. Di Richard Strauss. I giorni 20-22-24-27 maggio. Tel. 045 8005151 Bussolengo, Chiostro del Santuario della Madonna del Perpetuo Soccorso, ore 20.45. Concerto con il corpo bandistico Città di Bussolengo. Tel. 045 6769979

A work in progress based on Edipo a Colono e Re Lear

MOSTRE CONSIGLIATE IN CORSO

Abbonamento Stagionale

Parco Giardino Sigurtà, Valeggio sul Mincio. Per ammirare l’evolversi delle fioriture o partecipare ad uno degli eventi proposti dal Parco, non perdere l’abbonamento stagionale che permette di entrare tutti i giorni, fino all'11 novembre 2018, al costo di €55 per gli adulti e €30 per i ragazzi (5 - 14 anni). Info su www.sigurta.it

giovedì 24

Teatro dell’Educandato agli Angeli, Verona. Dal 22 al 24 maggio laboratorio teatrale multilingue (italiano e inglese) gratuito per attori. Tel. 045 8031321 • www.teatroscientifico.com

Aperitivi Jazz in Corte

Il Settembre dell’Accademia

Conferme abbonamenti: dal 21 maggio all’1 giugno. Nuovi Abbonamenti: dal 4 giugno al 16 giugno. Biglietteria: v. Roma, 3, Verona. Lunedì - venerdì ore 10-12, 17-19; sabato ore 10-12. Tel. 045 8009108 biglietteria@accademiafilarmonica.191.it

Terme delle Valpolicella, Villa Quaranta, Ospedaletto di Pescantina. Ogni mercoledì, ore 9.30-14, le Piscine Termali Interne ospiteranno gli amanti dell’allenamento in acqua salsobromoiodica. Percorso terapico con assistente. Tel. 045 6767456 • www.termedellavalpolicella.it

martedì 22

Concerto di Santa Rita San Zeno - Festa del Santo Patrono di Verona

Acqua Liberamente

Promo Visita Cardiologica

SPA Clinic Centro Medico Terme della Valpolicella, pensa alla vostra salute! Promozione Check Up cardio e ipertensione uomo e donna. Valida fino al 09.09.2018 Tel. 045 6704111 • www.spaclinic.it

Hotel Veronesi la Torre, v. Monte Baldo 22, Dossobuono, Bar Corte 22, dalle 18.30 alle 20.30. I giorni 17-24-31 maggio, musica Jazz accompagnata da aperitivi a tema e pairing con finger food. Il 24 maggio serata bollicine metodo classico. In caso di pioggia l’evento si terrà nelle sale interne. Tel. 045 8619387 • www.hotelveronesilatorre.it

mercoledì 23 JazzClub: Thomas Sinigaglia

• Cinema! Storie, protagonisti, paesaggi Palazzo Roverella, Rovigo; • Vite in Viaggio Museo AMO, Verona • Egitto ritrovato Palazzo Roncale, Rovigo • Forme della Natura / Tulipanomania Parco Giardino Sigurtà, Valeggio sul Mincio • Viaggio in Italia. I paesaggi dell’Ottocento dai Macchiaioli ai Simbolisti Mart, Rovereto (TN).

Irina Vaterl, pianoforte Alberto Stiffoni, violino

Teatro Ristori, Verona, ore 18.30. Irina Vaterl al pianoforte (vincitrice del Concorso Internazionale Premio Salieri 2016) e Alberto Stiffoni al violino. Concerto con Happy Hour in Teatro. Tel. 045 6930001 • www.teatroristori.org

Cohen Pub, Music & more, Verona, ore 21.30. Concerto di Thomas Sinigaglia Cena + concerto: 15€, concerto + consumazione: 10€ Tel. 045 8949522 • cohenverona@gmail.com

Salomè

Teatro Filarmonico, Verona, ore 20. Di Richard Strauss. I giorni 20-22-24-27 maggio. Tel. 045 8005151

87


eventiMAGGIO/18 Are we human

Parole sull'Acqua - festival della cultura

Teatro Camploy, Verona, ore 21. Ernst Reijseger violoncello solo Tel. 045 8009549

Edipo A Colono e Re Lear

Teatro dell’Educandato agli Angeli, Verona, ore 19. Spettacolo. Tel. 045 8031321 • www.teatroscientifico.com

36 °Sagra de Domeiara

Campo sportivo parrocchiale, Domegliara. Dal 24 al 28 maggio prodotti enogastronomici, ballo, spettacoli musica, mostra di pittura, teatro, intrattenimenti per bambini.

Bardolino, Piazza del porto. Dal 25 al 27 maggio festival della produzione letteraria italiana. www.bardolinotop.it

Promo Visita Tiroidea

SPA Clinic Centro Medico Terme della Valpolicella, pensa alla vostra salute! Promozione Check Up tiroide uomo e donna. Valida fino al 09.09.2018 Tel. 045 6704111 • www.spaclinic.it

Concerto Diretto Da Alpesh Chauhan

Teatro Filarmonico, Verona. Al pianoforte Arcadi Volodos. Musiche di Beethoven e Nielsen. Il 25 (h 20) e il 26 (h 17) maggio. Tel. 045 8005151

sabato 26

Con i treni DB-ÖBB Eurocity a Bressanone per il Festival di Acqua e Luce Grunge: Long Gone Day con Unòrsominòre In&Out Estate 2018 - Promozione

Terme delle Valpolicella, Villa Quaranta, Ospedaletto di Pescantina. 3 mesi Piscine Termali Interne & Esterna feriale a soli € 290. Tel 045 6767456 • www.termedellavalpolicella.it

Cohen Pub, Music & more, Verona, ore 21.30. Concerto di Emiliano Merlin per ricordare Chris Cornell. Cena + concerto: 15€, concerto + consumazione: 10€ Tel. 045 8949522 • cohenverona@gmail.com

Dal 10 al 26 maggio sarà possibile raggiungere Bressanone per il Festival di Acqua e Luce, con i treni DB-ÖBB EuroCity che ogni giorno la collegano da Verona Porta Nuova andata e ritorno. Informazioni e prenotazioni su www.megliointreno.it.

domenica 27

venerdì 25 Keeper per un giorno - pappagalli kea

Parco Natura Viva, Bussolengo. Appuntamento con lo staff per preparare gli arricchimenti dei pappagalli kea, speciali giochi-merenda studiati per garantire il benessere psico-fisico degli animali. Tel. 045 7170113 • www.parconaturaviva.it

Philip Glass - Festival della Bellezza

Florart 2018

Buskers Park 2018

Verona Fil

Veronafiere. Manifestazione filatelica, numismatica, cartofila. Dal 25 al 27 maggio. Tel. 045 591086

Parco Giardino Sigurtà, Valeggio sul Mincio. Dal 26 maggio all'11 novembre mostra in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Brescia Santa Giulia. Creazioni visive realizzate con tecniche grafiche, fotografiche e pittoriche. La mostra è gratuita previo pagamento del biglietto di entrata al Parco. Tel. 045 6371033 • www.sigurta.it

Parco Giardino Sigurtà, Valeggio sul Mincio. Evento organizzato in collaborazione con On Stage e dedicato agli artisti di strada, con esibizioni di giocolieri-funamboli, mimo, show acrobatici e molto altro ancora. L’evento è gratuito (previo acquisto del biglietto di entrata al Giardino). Tel. 045 6371033 • www.sigurta.it

Parole sull'Acqua - festival della cultura

Verona Mineral Show Geo Business

Millepiedi Insetti & Co - Una giornata con MIC

Bardolino, Piazza del porto. Dal 25 al 27 maggio festival della produzione letteraria italiana. www.bardolinotop.it

Veronafiere. Fiera internazionale di minerali, fossili e preziosi. Dal 25 al 27 maggio. Tel. 045 8298410

Concerto Diretto Da Alpesh Chauhan

Verona Fil

Penny Lane Guida ai luoghi leggendari dei Beatles

Cohen Pub, Music & more, Verona, ore 21.30. Presentazione del libro di e con Mark Worden. A seguire concerto del Magical Mystery Duo. Cena + concerto: 15€, concerto + consumazione: 10€ Tel. 045 8949522 • cohenverona@gmail.com

Verona Mineral Show Geo Business

Veronafiere. Fiera internazionale di minerali, fossili e preziosi. Dal 25 al 27 maggio. Tel. 045 8298410

Teatro Filarmonico, Verona. Al pianoforte Arcadi Volodos. Musiche di Beethoven e Nielsen. Il 25 (h 20) e il 26 (h 17) maggio. Tel. 045 8005151

88

Veronafiere. Manifestazione filatelica, numismatica, cartofila. Dal 25 al 27 maggio. Tel. 045 591086

Teatro Romano, Verona, ore 21.30. Philip Glass in un concerto con triplo pianoforte di sue celebri composizioni unito a riflessioni sulle sue esperienze artistiche. www.festivalbellezza.it

Parco Natura Viva, Bussolengo. Speciale iniziativa del gruppo Eduzoo che farà conoscere il fantastico "micromondo": dalle forme spettacolari di alcuni animali a insetti che fanno rabbrividire. Possibilità di ammirare al microscopio le complesse strutture di alcuni insetti. Giornata dedicata a Micael Bolognesi. Tel. 045 7170113 • www.parconaturaviva.it


eventiMAGGIO/18 Parole sull'Acqua - festival della cultura

Bardolino, Piazza del porto. Dal 25 al 27 maggio festival della produzione letteraria italiana. www.bardolinotop.it

Salomè

Teatro Filarmonico, Verona, ore 15.30. Di Richard Strauss. I giorni 20-22-24-27 maggio. Tel. 045 8005151

Verona Mineral Show Geo Business

Veronafiere. Fiera internazionale di minerali, fossili e preziosi. Dal 25 al 27 maggio. Tel. 045 8298410

giovedì 31

martedì 29 L’osteria del Tempo Fermo

Teatro Ristori, Verona, ore 20.30. Di Alessandro Anderloni con la regia di Paolo Ottoboni. Compagnia Teatrale del Liceo A. Messedaglia. Tel. 045 6930001 • www.teatroristori.org

Speratura

Teatro Ristori, Verona, ore 22. Scritto e diretto da Alessandro Anderloni. Creazione in feltro di Esther Weber. Compagnia Teatrale del Liceo A. Messedaglia. Tel. 045 6930001 • www.teatroristori.org

Verona Fil

Aperitivi Jazz in Corte

Hotel Veronesi la Torre, v. Monte Baldo 22, Dossobuono, Bar Corte 22, dalle 18.30 alle 20.30. I giorni 17-24-31 maggio, musica Jazz accompagnata da aperitivi a tema e pairing con finger food. Il 31 maggio Birra Artigianale a km 0 in cooperazione con birrificio Castrum. In caso di pioggia l’evento si terrà nelle sale interne. Tel. 045 8619387 • www.hotelveronesilatorre.it

Veronafiere. Manifestazione filatelica, numismatica, cartofila. Dal 25 al 27 maggio. Tel. 045 591086

Granfondo KASK Soave MTB

Soave, dalle 9.15 alle 14.30. Percorso 50 km.

Festival Biblico

Verona. Dal 3 al 27 maggio. Tel. 0444 1540019

Ivano Fossati - Festival della Bellezza

Teatro Romano, Verona, ore 21.30. Riflessione teatrale sul genio di Giorgio Gaber con contributi filmati del Signor G. Ivano Fossati. www.festivalbellezza.it

mercoledì 30

Noa

Teatro Romano, Verona, ore 21. Concerto della cantante israeliana. Tel. 045 8039156

Am Fenster (Alla Finestra)

Sauna Plus Estate 2018 - Promozione

Terme delle Valpolicella, Villa Quaranta, Ospedaletto di Pescantina. 10 + 2 ingressi Sauna-Thermarium a soli € 160, anzichè € 192. Tel 045 6767456 • www.termedellavalpolicella.it

lunedì 28

Teatro Ristori, Verona, ore 20.30. Spettacolo in lingua tedesca con sopratitoli in italiano. Di Alessandro Anderloni, traduzione di Rafaela Amabile. Compagnia Goethe Verona Bühne del Goethe Zentrum VR. Tel. 045 6930001 • www.teatroristori.org

La Responsabilità

Teatro Ristori, Verona, ore 22. Di Alessandro Anderloni con la regia di Alessandro Anderloni e Marco Pomari. Compagnia Teatrale Pietro Sossai dell’ITS Marco Polo. Tel. 045 6930001 • www.teatroristori.org

Philippe Daverio - Festival della Bellezza

Giardino Giusti, Verona, ore 21.30. I capostipiti, Vivaldi Dante Giotto. www.festivalbellezza.it

Concerti nella Natura Gino Paoli - Festival della Bellezza

Umberto Galimberti - Festival della Bellezza

Teatro Romano, Verona, ore 21.30. Concerto di Gino Paoli. www.festivalbellezza.it

Teatro Romano, Verona, ore 21.30. Bellezza, segreta legge della vita www.festivalbellezza.it

Jack Savoretti

Acqua Liberamente

Tetro Filarmonico, Verona, ore 21. Concerto. Tel. 045 8039156

Parco Natura Viva, Bussolengo. Una serie di serate esclusive all'insegna della musica, degli animali e della natura. Oggi concerto "La voce della leggerezza" con pianoforte e violino. Tel. 045 7170113 • www.parconaturaviva.it

Terme delle Valpolicella, Villa Quaranta, Ospedaletto di Pescantina. Ogni mercoledì, ore 9.30-14, le Piscine Termali Interne ospiteranno gli amanti dell’allenamento in acqua salsobromoiodica. Percorso terapico con assistente. Tel. 045 6767456 • www.termedellavalpolicella.it

89


eventiGIUGNO/18 anteprime giugno

dom 3 giugno

mer 6 giugno

ven 1 giugno

Alessandro Piperno - Festival della Bellezza Palio del Chiaretto

Lungolago e centro di Bardolino. Dall'1 giugno al 3 giugno, evento dedicato al vino rosato con degustazioni enogastronomia, musica, cultura e intrattenimento. www.bardolinotop.it

Giardino Giusti, Verona, ore 18.30. Chi aveva ragione tra Stendhal e Flaubert? www.festivalbellezza.it

Catherine Deneuve - Festival della Bellezza

Teatro Romano, Verona, ore 21.30. Una Diva come un’opera d’arte. www.festivalbellezza.it

gio 7 giugno

Fabrizio Gifuni - Festival della Bellezza

Giardino Giusti, Verona, ore 21.30. Scena e retroscena di Freud a teatro. www.festivalbellezza.it

Vittorio Sgarbi - Festival della Bellezza

Teatro Romano, Verona, ore 21.30. Leonardo (spettacolo teatrale). www.festivalbellezza.it

Alverà racconta Verona-Milan 5-3 La fatal Verona LostBoy

Cohen Pub, Music & more, Verona, ore 21.30. Folk. Cena + concerto: 15€, concerto + consumazione: 10€ Tel. 045 8949522 • cohenverona@gmail.com

Italia in Rosa

Castello di Moniga del Garda Dal 1 al 3 giugno più di 150 vini in degustazione libera.

sab 2 giugno

Cohen Pub, Music & more,Verona, ore 18.30. Storytelling di Diego Alverà. Ingresso libero. Tel. 045 8949522 • cohenverona@gmail.com

lun 4 giugno Il Settembre dell’Accademia

Conferme abbonamenti: dal 21 maggio all’1 giugno. Nuovi Abbonamenti: dal 4 giugno al 16 giugno. Biglietteria: v. Roma, 3, Verona. Lunedì - venerdì ore 10-12, 17-19; sabato ore 10-12. Tel. 045 8009108 biglietteria@accademiafilarmonica.191.it

Massimo Cacciari - Festival della Bellezza

Teatro Filarmonico, Verona, ore 18.30. Romantik: filosofia e musica. www.festivalbellezza.it

Morgan - Festival della Bellezza

Teatro Romano, Verona, ore 21.30. Faber poeta in musica. www.festivalbellezza.it

ven 8 giugno

Goran Bregovic - Festival della Bellezza

Teatro Romano, Verona, ore 21.30. Three Letters from Sarajevo (concerto). www.festivalbellezza.it

Wozzdet

Cohen Pub, Music & more, Verona, ore 21.30. Presentazione nuovo album. Cena + concerto: 15€, concerto + consumazione: 10€ Tel. 045 8949522 • cohenverona@gmail.com

Luigi Lo Cascio e Gloria Campaner Festival della Bellezza

Giardino Giusti, Verona, ore 18.30. L’anima russa, Esenin e Rachmaninov (reading-concerto). www.festivalbellezza.it

sab 9 giugno Federico Buffa - Festival della Bellezza

Teatro Romano, Verona, ore 21.30. Il rigore che non c’era (spettacolo teatrale). www.festivalbellezza.it

mar 5 giugno

Teatro Romano, Verona, ore 21.30. Tour d’addio. www.festivalbellezza.it

Concerto omaggio a Lucio Dalla Festival della Bellezza Teatro Romano, Verona, ore 21.30.

dom 10 giugno Massimo Recalcati - Festival della Bellezza

Teatro Romano, Verona, ore 21.30. L’immagine dell’inesprimibile. www.festivalbellezza.it

90

Elio e Le Storie Tese - Festival della Bellezza

Stefano Bollani - Festival della Bellezza

Teatro Romano, Verona, ore 21.30. Summertime in jazz (dialoghi in musica). www.festivalbellezza.it


IL PORTALE N°1 DEGLI EVENTI

Visita il sito www.carnetverona.it e scopri gli eventi e le news di Verona, provincia e Lago di Garda.

APP CARNET VERONA MOSTRE CONSIGLIATE IN CORSO

• Cinema! Storie, protagonisti, paesaggi Palazzo Roverella, Rovigo. • Vite in Viaggio Museo AMO, Verona. • Viaggio in Italia. I paesaggi dell’Ottocento dai Macchiaioli ai Simbolisti Mart, Rovereto (TN). • Forme della Natura / Tulipanomania Parco Giardino Sigurtà, Valeggio sul Mincio. • Mostra delle rose Vuoi promuovere un evento Floricoltura Quaiato, Rizza di Castel D’Azzano (VR).

Tutti gli eventi a portata di smartphone.

www.carnetverona.it

o un’attività? Scrivi a mattia@carnetverona.it


pc studio - photo fabrizio bergamo

Via del Lavoro 18 - Valgatara di Valpolicella (VR) - tel. 045 6800525 via Varini 50 - Marco di Rovereto (TN) - tel 0464 943220 www.ballarini-interni.com - info@ballarini-interni.com

Carnet Verona maggio 2018  

Carnet Verona è la guida a tutti gli eventi di Verona. Disponibile in formato cartaceo con copertina lucida (distribuito gratuitamente nei l...

Carnet Verona maggio 2018  

Carnet Verona è la guida a tutti gli eventi di Verona. Disponibile in formato cartaceo con copertina lucida (distribuito gratuitamente nei l...

Advertisement