Issuu on Google+

Aut. Trib. Venezia n. 929 del 18.4.1988 - Iscr. Reg. Naz. Stampa n. 06170 - R.O.C. n. 5276

Spedizione in abbonamento postale 70% - DCB Venezia

anno XXII n. 6 - Agosto 2013 - Distribuzione gratuita

Per ricevere la rivista a casa vostra per un anno (9 numeri) inviate un vaglia postale di € 15,00 con la dicitura “RIMBORSO SPESE POSTALI” intestato a CAORLEMARE Magazine - Via della Triglia, 10 - 30021 CAORLE/Ve

editore CAORLEMARE sede e redazione Via della Triglia, 10 - 30021 CAORLE/Venezia - Tel. 333.2983338 e-mail: redazione@caorlemare.it direttore responsabile Flavio I N E S C H I collaboratori: Daniele B A R B A R O, Donatella B R E N T E L, Elisa C O T I N I, Mirco G R A N D I N, Matteo G U B I T T A, Jessica G U S S O, Milena R O M A G N O L I, Enrico S A R T O , Ruggero T O F F O L E T T O traduzioni: Emma R I M M E L E, Aurora I N E S C H I stampa: P E R U Z Z O I n d u s t r i e G r a f i c h e SpA-Via M.Polo 10/12-Mestrino (Pd) Ai sensi della Legge 675/96, art. 10 questa copia Le viene spedita per conto dell'editore, nei confronti del quale potrà esercitare i diritti di cui all’art. 13 della suddetta Legge

Alla Madonnina feste, spettacoli e fuochi fino a Ferragosto e oltre

LA DISCO-ROCK È IN SPIAGGIA

2013 entra nel vivo ma già ha un Lgiovane. ’estate suo carattere decisamente festaiolo e Il Big Swimming Party all’Aquafollie, che ha già collezionato 4 edizioni, sta dimostrando la voglia dei giovani di vivere la notte nelle locations del divertimento. E adesso le feste si spostano nella spiaggia della Madonnina, dove sarà allestito un mega palco per ospitare strumenti e consolle per la musica rock e disco in un crescendo che culminerà nella settimana di Ferragosto. L’estate a Caorle è giovane !

UNA GRANDINATA ESAGERATA !

Gravi - - - - -danni - - - - - -per - - -il- -ciclone - - - - - -dell’11 - - - - - luglio

TASSE vs. LAVORO

Le - - -aziende - - - - - - -non - - - -possono - - - - - - - -assumere -----

STUFI DEI VENDITORI ABUSIVI La - - -protesta - - - - - - - -dei - - -commercianti -------------

GRAVE INCENDIO IN BRUSSA

Valle - - - - -Vecchia - - - - - - -ancora - - - - - -in- - fiamme -------

a pag. 3 a pag. 6

a pag. 11 a pag. 12

I VESCOVI DI TUNISI E NAZARETH Concelebrano - - - - - - - - - - - - a- -Lido - - - -Altanea ---------

a pag. 25

Artikel in Deutsche-Sprache

... Seite16-18

News in English

... Page 19

per la vostra pubblicità

(

333 298 33 38

Eccezionale concerto per celebrare il 975° anniversario della edificazione del duomo cattedrale di Caorle. Con la partecipazione di Alessandro Taverna

IN DUOMO IL LEEDS FESTIVAL CHORUS V

enticinque anni sono un segmento insignificante nel computo della storia. Sono invece un lasso temporale molto significativo nell’esperienza dell’uomo: equivalgono ad una generazione e in questo arco temporale accadono episodi di estremo significato per ciascuno di noi. Nascite, morti, esperienze che formano in un senso o in un altro. Per inciso - scusando l’autorefenzialità - 25 anni fa questa rivista ancora non esisteva. E quindi un venticinquennio è metro di misura molto significativo per una comunità, che si accinge a mettere una pietra miliare lungo la sua storia. E questa storia è quella del suo antico duomo cattedrale, dedicato al protomartire Stefano, che agli albori della cristianità fu Padre delle comunità. In questo antico duomo, che è stato cattedra vesco-

vile per oltre mille anni, sono passati ed hanno pregato il Dio della Cristianità tutti i Caorlotti, di ogni epoca successiva al 1038, anno al quale fa data l’edificazione e dedicazione al Santo patrono. Epoche legate all’epopea della

Serenissima fino alla sua caduta, ma, in secoli più recenti, anche alle drammatiche giornate delle guerre mondiali. E come nel 1988 fu celebrato il giubileo dei 950 anni, oggi gli stessi Caorlotti ne rinnovano l’augu-

rio con un evento di grande significato culturale, reso possibile da uno dei più nobili figli Caorle, Alessandro Taverna, che ha invitato, grazie alla sua fama artistica mondiale, nientemeno che il Leeds Festival Chorus, una delle più grandi e famose corali d’Inghilterra. Come si legge nel sito ufficiale, il Chorus sta per intraprendere un importante viaggio a Venezia, per la fine di Agosto. La proposta di questo viaggio fu lanciata proprio da Taverna ben quattro anni fa, quando nel 2009 partecipò al Leeds International Pianoforte Competition. I cento cantori britannici, diretti da Simon Wright, saliranno gli antichi gradini del presbiterio fin sull’altare e da lì daranno vita ad un concerto - tra cui il celeberrimo Messiah di G.F. Händel - che rimarrà nella storia della nostra città. Flavio Ineschi


2

n. 6 - agosto 2013

vivere venezia

Lo stilista rinuncia all’impresa: troppa burocrazia in Italia e in Veneto

Cardin: niente più Palais Lumière avevamo annunciato con parecchio entuLo siasmo. Ora, con altrettanto rammarico dobbiamo registrare la rinuncia da parte di

55ª Biennale

Pierre Cardin al progetto di realizzare in suo “Palais Lumière” a Marghera. Insomma, niente grattacielo ai bordi della Laguna di Venezia, a pochi chilometri dal paese di nascita del famoso stilista divenuto parigino di estrazione ma sempre legato alle sue radici venete, essendo nato in una frazione di San Biagio di Callalta - Tv. La notizia, per primo, l’ha data il quotidiano Il Sole 24 Ore: «A un anno dalla presentazione si spegne il sogno del grattacielo di 60 piani che Pierre Cardin aveva progettato per riqualificare la zona di Porto Marghera a Venezia. Quella che doveva essere nel 2015 la decima torre più alta d'Europa non verrà più costruita. L'ingegnere Rodrigo Basilicati, nipote dello stilista, amministratore delegato della società Concept Creatif Pierre Cardin SpA, che aveva realizzato il progetto ha spiegato così la decisione: “Abbiamo dovuto recedere dalla Bozza di accordo di programma del 21 dicembre 2012 sottoscritta con le Autorità locali per la realizzazione a Marghera del Palais Lumière. La scelta si è resa inevitabile dopo che, a oltre due anni e mezzo dalla presentazione dell'iniziativa, non è stato possibile concludere la procedura con l'approvazione formale di un accordo con tutte le amministrazioni pubbliche coinvolte». d’Arte 2013 Per Basilicati sono aumentati col tempo gli ostacoli procedurali, “fino alla recente presa di posizione appuntamento con l'arte del Ministero dei beni culcontemporanea a Venezia

A Venezia fino al 24 Novembre

L’

è iniziato il 1° giugno e proseguirà fino al 24 novembre, con la 55ª Esposizione Internazionale d'Arte, ossia, per i profani, la Biennale di Venezia, sul tema “Il Palazzo Enciclopedico”. La manifestazione si svolge all'Arsenale e ai Giardini, ma anche in vari luoghi del centro storico veneziano, dove sono allestiti vari padiglioni ed eventi collaterali. Per info e programma: www.labiennale.org

turali circa la presunta esistenza in zona di un vincolo paesaggistico finora mai fatto valere nè applicato a tutti coloro che hanno edificato nella zona”. Il nipote di Cardin lamenta che nel frattempo sono scaduti i termini massimi di efficacia dei contratti già conclusi per avere la disponibilità delle aree necessarie per la conclusione dell'iter amministrativo: “Abbiamo già investito nel territorio somme ingentissime per realizzare un sogno e contribuire così alla rigenerazione di Marghera: a tutt'oggi non si sono verificate le condizioni minime di certezza di consensi e tempi per proseguire l'attività e continuare a investire le somme ancora più cospicue richiesteci da ogni parte sia per le aree che per le procedure”. Grande delusione per lo stilista alla vigilia dei suoi 91 anni. “Voleva fare le cose in regola come è solito fare ma la nebbia non si è mai diradata anzi con il passare dei mesi si è solo infittita”. Usa questa metafora l'avvocato di Pierre Cardin, Sandro De Nardi, per giustificare la decisione irrevocabile dello stilista: il Palais Lumiere non vedrà la luce, né a Venezia, né altrove. “Il fulmine a ciel sereno, che ha messo una mina pesantissima sull'iter e che ci ha stupiti, non essendo stata mai necessaria per altri interventi realizzati in quell'area, è stato il vincolo paesaggistico espresso dal parere dal Ministero, che ha anche interessato l'Unesco per capire se avesse osservazioni da fare”.».


3

n. 6 - agosto 2013

Inedita precipitazione ciclonica l’11 luglio: devastate le zone verdi del litorale

Una grandinata ESAGERATA ! disastro! Ha avuUn to conseguenze pesantissime il violento temporale, di proporzioni inedite, che si è abbattuto sulla fascia litoranea di Caorle alle 20.30 di giovedì 11 luglio. Un’ora di vento violentissimo e pioggia battente, seguita da una fitta grandinata che ha lasciato sulle strade uno strato di ghiaccio di una decina di centimetri. Pesanti le conseguenze sulla vegetazione: le zone più verdi, come Falconera, Viale Santa Margherita, sono state frustate dalla violenza della grandine, spogliate del fogliame. Rami abbattuti ovunque, e perfino grosse alberature spezzate o sradicate dal suolo. Anche le coltivazioni delle vicine campagne sono state devastate. Ingenti danni anche alle strutture: alberghi e private abitazioni hanno subito un “mitragliamento” che ha devastato tapparelle e infissi, vetrate e gazebi. Per non dire degli allagamenti: l’acqua è penetrata ovunque. Bocciardate le carrozzerie delle auto. Il rilievo meteosat dimostra che a fronte di una

perturbazione molto ampia su tutto il Nordest, l’occhio del ciclone si è formato proprio sulla nostra città, con circa 70 mm di pioggia in mezz’ora. Colpite anche le località oltre Livenza, anche se con una violenza inferiore, dove il vento ha abbattuto tettoie nei parcheggi.

Immediati ed efficaci gli interventi dei Vigili del Fuoco e Protezione civile, della Polizia Municipale e delle varie forze dell’ordine, con il personale e mezzi dell’Asvo a ripulire le strade interrotte dalla caduta di alberi, rami e fogliame. Già appena smesse le precipitazioni, negozianti, esercenti, Chiesto lo stato di crisi personale delle attiA seguito del grave fenomeno vità e persone di atmosferico che ha colpito Caorbuona volontà si sole, e tenuto conto che i danni ai fabbricati e agli immobili hanno fortemente colpito le abitazioni private e anche il settore turistico, soprattutto per quanto riguarda le aree attrezzate a campeggio, il Sindaco Luciano Striuli ha inviato una lettera al Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia e all'Assessore alla Protezione Civile di Regione Veneto Daniele Stival, con la richiesta dello stato di crisi, ai sensi dell'art. 106 della L.R. 11/2001. I danni superano i 10 milioni. Ogni edificio del capoluogo e della linea di costa, e più ancora le piantagioni e vigneti tra San Gaetano e Ottava Presa, dove i danni sono ingentissimi.

no date da fare per ripulire anzitutto tombini e caditoie in modo da far defluire le acque reflue e quindi sgombeTerrà subito dopo la grandinata (oltre 6.000 visualizrare almeno in Rio zazioni nella pagina facebook CaorleMare Magazine) parte le vie e i marciapiedi. L’indomani, con un sole splendente e caldo, in mezzo a migliaia di turisti incuriositi e un po’ straniti, tutti i caorlotti si sono rimboccati le maniche per ripulire. In mezza giornata, tutto è stato ripristinato: “Holidays as usual”, soprattutto nelle spiagge dove il personale di servizio ha dato

fondo ad ogni energia per rimarginare le ferite inferte dal ciclone. Insomma un evento di proporzioni esagerate, che rimarrà nella storia e nella memoria di tutti.


4

n. 6 - agosto 2013

Per celebrare l’anniversario a fine agosto saranno organizzate manifestazioni ed eventi religiosi e culturali

Il 975° della edificazione del Duomo di Caorle arà il Leeds Festival Chorus, diretto da Simon Wright, ad aprire il 23 agosto la settimana di celebrazioni per il 975° Anniversario dall'edificazione del Duomo di Caorle. Un evento prestigioso nel calendario delle iniziative promosse dalla Parrocchia di Santo Stefano, cui hanno collaborato l'Amministrazione Comunale e il Lions Club di Caorle e che vedrà la partecipazione del pianista Alessandro Taverna: la formazione corale in tournée in Italia è stata infatti invitata a esibirsi a Caorle e nella Basilica di S. Marco a Venezia dal concertista caorlotto, già protagonista delle stagioni sinfoniche in Inghilterra, e che il maestro Wright dirigerà nuovamente

S

il prossimo ottobre al Barbican di York nel 3° Concerto per pianoforte e orchestra di S. Prokofiev. Sul Leeds Festival Chorus si è espressa assai autorevolmente la critica internazionale, come ha fatto il quotidiano inglese The Guardian, che lo ha additato come “un

esempio d'ispirazione e un richiamo per tutti gli appassionati del canto corale". All'apertura musicale, oltre che gli eventi di carattere religioso - culminanti nella messa del 30 agosto celebrata dal cardinale Franc Rodé - seguiranno alcuni incontri che spiegheranno l'eredità artistica legata alla Cattedrale, attraverso itinerari di approfondimento storico del Duomo e del Museo da parte di Roberto Taverna (il 27 e 28 agosto) e con uno speciale appuntamento con Paolo Francesco Gusso e Renata Candiago Gandolfo (26 agosto - Giardino del Duomo), autori del libro "Caorle Sacra" di recente pubblicazione. Ad anticipare gli eventi sacri in programma, la celebrazione del Patrono di Caorle S. Rocco il 16 agosto rivestirà quest'anno un carattere di eccezionalità, con la messa officiata da Padre Konrad zu Löwenstein secondo la liturgia tridentina, il rito che anche nella cattedrale caorlotta è rimasto in vigore fino al 1969.


A NORDEST

CAORLE - Agosto rock & disco beach 4° VASCO DAY - DOUBLE FLAVOR MUSIC FESTIVAL ni hanno visto la presenza della storica Diapason Band, del nostrano Nuovo Fronte del Vasco e Caorle ha subito trovato un buon dei bresciani Amici di Alfredo. motivo per prolungare i festeg- Tutti musicisti di altissimo livello. Ma le novità sembrano non figiamenti. Giunta alla sua quarta edizione nire mai. Direttamente da Boloanche quest’anno il Vasco Day, gna ed in anteprima a Caorle capitanato dal presidente Luigi avremo sul palco il tastierista di Vasco, Alberto Rocchetti. “E’ una grande soddisfazione per la nostra località I tanti fans di Vasco ospitare Rocchetti” dice Rossi di Caorle Luigi Striuli, “soprattutto e di tutto il perché lo abbiamo visto Nord Italia si ritroveranno sul palco di Vasco a Torino la notte di e a Bologna e adesso sarà Ferragosto qui tra noi. Non ci saremal Vasco Day per celebrare mo mai aspettati tanta la musica professionalità e soprattute lo stile di vita del to tanta umiltà”. rocker di Per chi volesse avere ulZocca. teriori informazioni, conPresente il tastierista tattare il Vasco Fan Club Alberto Zpf sezione di Caorle, al Rocchetti. numero 334/2023149.

è appena conclusa la strepiSi tosa tournèe Live Kom013 e il Vasco Fan Club ZPF sezione di

Striuli “Cecè” e dal vice Alessandro Gusso Doro, sarà caratterizzato da numerose novità. Prima tra tutte la nuova location. Infatti, la kermesse che si terrà giovedi 15 agosto 2013, avrà luogo in una suggestiva e quanto mai unica cornice ovvero la spiaggia di Levante di Caorle, zona Madonna dell’Angelo. L’intera struttura sarà realizzata direttamente sulla spiaggia. La festa avrà inizio dalle ore 19.30 con la musica del Dj Set with The Rockfather e proseguirà alle 22,00 con la cover band I Bambini di Vasco. Anche per questa band è la prima esibizione nel nostro territorio e di certo sentiranno il peso di un testimone assai impegnativo dal momento che le precedenti esibizio-

OUBLE FLAVOR Music D Festival il 16, 17 e 18 Agosto sulla spiaggia della Madonnina. Tre giorni (sera e notte) di musica disco con vari Djs sul palco che sarà allestito sulla spiaggia della Sachéta, e quindi con partecipazione libera per tutti i giovani che amano questa forma di divertimento, sia da Caorle che da tutte le spiagge veneziane e dalle località dell’entroterra. 16: Agosto Laguna Beach Party W/Luca Agnelli; 17: Agosto I Love R'n'r On The Beach W/ Gain On Rock 18: Agosto Sundaysfaction W/Albertino.

Le principali manifestazioni a Caorle e dintorni

dal 28 Luglio a Domenica 4 Agosto I NTE RNA T ION AL T RA ININ G CA M P DI DA NZ A E BA L L O

Tanz Camp Dancing Camp

Veranstaltungen - Events

Eventi & Spettacoli

5

CAORLE - Palestra “E. Fermi”

Da venerdì 2 a sabato 3 Agosto, ore 20.30 Caorle - Palazzetto dello Sport IN C ONT RO D I B A SKET ITA LI A – REP UB B L IC A C E C A N AZ ION AL I U ND ER 18 FEMM INIL I Basketball Spiel - Basketball match

Venerdì 2 Agosto Caorle - Piazza Matteotti , ore 18.00 SCA TT I D I PESCE - CIT TA DI NI D EL MA RE A c ur a d i “Gi a llo Z af f er a no” e Soni a Pe ron ac i Veranstaltung zum Meer gewidmet - Event dedicated to the sea Da venerdì 2 a venerdì 9 Agosto Caorle - Centro civico, Piazza Vescovado M O S T R A D I P I T T U R A As s o c i a z i o n e “ C a o r l e V i v i s t o r i a” Gemäldeausstellung - Painting exhibition

Sabato 3 Agosto, ore 21.00 Caorle - Piazza Matteotti BE L L A DI MA RCA - Con c or so d i bel lezz a Schönheitswettbewerb - Beauty Contest Caorle - Spiaggia Madonnina, ore 22.30 SPE TT ACO L O PI ROT ECNI CO - or gan izza t o da T eam D iab lo Feuerwerk - Fireworks Dmenica 4 Agosto, ore 21.00 Caorle - Piazza Matteotti CO NCE RT O L I RICO - Sopr a no Ca r lot ta Mel ch ior i Konzert Oper - Concert opera Martedì 6 Agosto, ore 21.00 Porto S. Margherita - Piazzale Portesin O PERA L IRI CA: “A T TIL A ” di Gius epp e V E RD I Konzert Oper - Concert opera Venerdì 9 Agosto, ore 21.00 Porto S. Margherita - Piazzale Portesin FOLKLORE BI ELORUSSO Belarussischen Folklore - Belarusian folklore da Venerdì 9 a Domenica 11 Agosto San Gaetano S AG RA POPO L A RE - E no ga st r ono m ia Beliebte Food & Wine - Popular Food & Wine Caorle - Spiaggia Levante 8 0 V OG LI A FEST IV AL - D is c o m u s ic Disko Festival- Disco dance on the beach

Mercoledì 14 Agosto, ore 22.30 Caorle - Spiaggia Levante SP E TT A CO L O P IR OT EC N IC O d i F e r r a g o s to Feuerwerk - Fireworks

da lunedì 26 Agosto a domenica 1 Settembre Caorle - Piazza San Pio X 1 ° SIM PO SIO DI SC UL TURA SU LE GNO Symposium der Skulptur auf Holz - Symposium of sculpture on wood

Il presente calendario può subire variazioni.


6

n. 6 - agosto 2013

Le aziende non assumono per riuscire a pagare le imposte. Stangata a fine anno

Tasse vs. Lavoro _di_ _Flavio _ _ _ _Ineschi _____

trangolati dalS le tasse ! Il periodo per parlarne è quello giusto, dato che in agosto le aziende sono chiamate dai rispettivi commercialisti a versare allo stato le imposte sui redditi. Ma a dire il vero, ogni mese questo stillicidio di imposte, tasse, balzelli di ogni genere (e senza citare i dispendiosi e aberranti - quanto inutili adempimenti burocratici) è l’argomento di attualità per tutti, con attacchi di bile che il fegato fatica a sopportare. Dopo la telenovela dell’imposta di soggiorno (benché siano i turisti a sborsarla, obbliga le aziende del ricettivo ad adempimenti e procedure contabili complesse e non prive di rischi legali/fiscali), adesso il tema è quello dell’Imu e dell’Iva. Ora, dovrebbe essere ben chiaro a tutti che l’aumento delle imposte causa la diminuzione dell’occupazione. Tasse contro lavoro! Un albergatore che sa di do-

ver pagare oltre 20.000 euro di Imu entro l’anno, è inevitabilmente costretto a non assumere 3/4 dipendenti stagionali, sobbarcandosi così carichi di lavoro, su di sé e i famigliari, e trovandosi di fatto costretto ad abbassare la qualità dell’offerta. Chiedete in giro e avrete conferma di questo assioma. E questo è del tutto paradossale, perché le tasse dovrebbero servire a creare lavoro, che è la base della nostra Costituzione (articolo n. 1), non ad impedirlo. I politici non perdono occasione di farsi belli proponendo di abbattere l’Imu per la prima casa, ma nessuno che abbia parlato di abbattere l’Imu per la “prima azienda”. Gli immobili dove si svolge attività aziendale sono infatti considerati come le seconde case. Insomma, si toglie alla gente la possibilità di sopravvivenza (disoccupazione a livelli allarmanti) e di sviluppo (tassazione media delle imprese oltre il 54% sul PIL, secondo Confartigianato).

E secondo l’ufficio studi della CGIA di Mestre, tra novembre e dicembre si concentreranno ben 24 scadenze fiscali/contributive. Molte di queste – come il pagamento dell’Iva, dell’Imu e della Tares – saranno più onerose delle precedenti. Quest’anno questa situazione darà luogo a degli effetti molto negativi per i bilanci delle aziende, in particolar modo per quelle di piccola dimensione. Già in affanno per la cronica mancanza di liquidità, tra novembre e dicembre le piccole imprese, che costituiscono la quasi totalità delle aziende presenti nel nostro Paese, dovranno versare, tra imposte tasse e contributi, tra i 10.800 e i 56.000 euro: una vera stangata che rischia di mettere definitivamente in ginocchio moltissimi operatori economici. Per forza, i nostri giovani se ne vanno all’estero...!

Nel pieno dell'estate divertiamoci in spiaggia embra impossibile ma ogni anno si ripete il rito della vita di spiaggia agostana, fatta di consuetudini, relax, mare e tanto sole. E' da 50 anni che questa piacevole consuetudine si ripete a Caorle e sembra che, nell'era di internet e dei social networks, nulla sia cambiato nel piacere di trascorrere almeno una bella settimana tra gli

S

ombrelloni sdraiati su di un comodo lettino a chiaccherare realmente con il bagnante sdraiato vicino, trascurando emails e facebook, a leggere quotidiani e libri, a far giocare i bimbi insieme ai nonni con la sabbia e ovviamente a fare un bagno rinfrescante in mare magari tra le onde di scirocco. Un viaggio nel passato pur rimanendo

nel presente, alcune modernità sono concesse come il telefonino o il lettore mp3 per ascoltare musica, ma sotto il nostro sole si possono provare ogni anno le stesse sensa-

zioni di un tempo lontano che ritornano come sempre attuali e piacevoli, che ristorano da una vita passata magari in città lavorando tanto, accumulando stress e fatica.


7

n. 6 - agosto 2013

Guida turistica tascabile “one-day tour”

AroundCaorle ti guida ! nasce dalla AperroundCaorle passione di quattro ragazzi il luogo in cui sono cresciuti, per i viaggi e per la voglia di condividere ciò che il nostro territorio può offrire. Da qui nasce l’idea di pubbli-

care una guida che raccoglie le nostre località preferite e proposte di escursioni in zone limitrofe a Caorle, fulcro del progetto realizzato e punto di partenza per tutte le destinazioni. Cos’é? - “AroundCaorle” è una guida turistica tascabile, ideale per gite di una sola giornata; immediata e di facile consultazione. Ogni luogo è descritto per quel che offre

MERCATO ITTICO - ALMENO SE NE PARLA

Doveva essere già realizzato e funzionante un paio d’anni fa, e invece il Mercato Ittico Comunale tornerà a funzionare nel cuore di Caorle non prima del prossimo anno. Ma almeno se ne parla. Infatti, una nota dell’Amministrazione comunale, diffusa a fine giugno, afferma che « per il completamento del Mercato Ittico di Caorle gli uffici comunali competenti sono all'opera per stringere i tempi ed arrivare al completamento e quindi alla messa in funzione della struttura simbolo dell'antica attività marinaresca caorlotta. L'Ufficio Opere Pubbliche del Comune di Caorle che ha redatto il progetto esecutivo per la realizzazione del secondo stralcio del Completamento (il terzo stralcio a seguire sarà l'ultimo), lo scorso 14 giugno ha indetto la gara d'appalto mediante procedura negoziata per dei lavori che prevedono un importo di spesa pari a poco più di 404.000 euro. Questi lavori comprendono la

come cultura, storia, natura, divertimento e gastronomia; indipendente: i luoghi citati sono stati scelti in base al soggettivo e libero parere della crew. Come si legge? - “AroundCaorle” riporta sia un elenco di luoghi, sia di itinerari suggeriti.... è una guida per viaggiatori/esploratori e soprattutto è aperta alle modifiche ed ai suggerimenti che ne possono conseguire. I produttori e redattori di “AroundCaorle” sono Domenico Mastroianni, Alberto Soriani, Alberto Davanzo, Enrico Stival.

pavimentazione, i rivestimenti parietali, tramezze e serramenti oltre alla predisposizione per gli impianti che saranno eseguiti con il terzo stralcio. Per il mese di agosto è prevista la consegna dei lavori alla ditta che si sarà aggiudicata la gara; lavori che avranno la durata di 120 giorni e che quindi termineranno verso il periodo di Natale 2013. Nel frattempo però partirà anche il terzo stralcio che comprende l'impiantistica generale, la fornitura delle celle frigo e la produzione di ghiaccio e tutti i lavori di rifinitura necessari. I tempi di questa terza ed ultima operazione sono già stati definiti. Ad inizio del prossimo mese di settembre 2013 sarà approvato il progetto esecutivo ed indetta la gara d'appalto; per metà dicembre si prevede la stipula del contratto con la ditta vincitrice del bando e quindi la fine dei lavori verso la primavera del 2014.». Poi, si spera venga data anche una nuova generale riorganizzazione di tutto il bacino del Porto Peschereccio, oggi in stato di caos totale.

GLI ALBERGHI RESISTONO ALLA CRISI, MA ORA CHIEDONO L’AIUTO DELLE BANCHE E DELLE ISTITUZIONI A Bibione il convegno di Fiditurismo

del turismo alberghiero delle spiagge veneziane tiene meIglioL checomparto nel resto d'Italia, ma non si in-

veste più; o meglio non si investe quanto si dovrebbe. E’ quanto emerso dal convegno che Fiditurismo ha indetto lo scorso 24 luglio a Bibione, con l’intento di tracciare un primo bilancio a metà della stagione balneare. Per superare questa situazione di profonda criticità ed incertezza, è assolutamente necessario intervenire su due fronti: da una parte è indispensabile che gli istituti di credito forniscano sostegno creditizio, indispensabile per gli interventi di continuo miglioramento qualitativo strutturale cui gli imprenditori alberghieri sono obbligati per competere con la concorrenza su scala mondiale; dall’altro la pubblica amministrazione ha il dovere morale (e strategico) di facilitare l’iter burocratico negli adempimenti gestionali, che costituisce per le aziende un

onerosissimo fardello. E’ palese quanto, in questo momento, gli imprenditori siano demotivati e sfiduciati. Servirebbe una spinta forte, una sterzata per poter rilanciare il turismo con investimenti importanti, necessari e indispensabili per la stessa sopravvivenza del settore. L’imprenditore deve poter tornare a credere nella propria azienda, ed ha bisogno di queste due “stampelle”: la prima dagli istituti bancari , che devono credere nelle aziende, aiutandole nelle garanzie fiduciarie, come hanno fatto in passato; l’altra stampella deve venire dalla pubblica amministrazione, alla quale, visto il momento particolarmente drammatico, non si chiedono contributi in denaro, ma qualcosa di altrettanto importante, ovvero il sostegno nel percorso burocratico, perché frapporre ostacoli sulle licenze, autorizzazioni, richiedendo procedure astruse, incartamenti incom-

prensibili e spesso inutili, lo scarico di responsabilità, sono tutti disagi che causano una perdita doppia di risorse, tanto in termini di tempo che di utilità operativa, la quale viene distolta per fronteggiare incombenze che in questi ultimi anni sono inspiegabilmente cresciute in modo esponenziale, senza peraltro produrre nulla in cambio, né per le aziende né per l’amministrazione pubblica stessa. La stagione in corso presenta elementi di analisi di difficile interpretazione. In alcune situazioni le strutture ricettive tengono, in altri casi la crisi tocca livelli insopportabili. Tiene chi ha puntato più sul mercato estero che su quello italiano, consapevole della crisi nazionale. Le nazioni in crescita sono non soltanto i Paesi dell’ Est, ma anche Austria e Germania, i nostri tradizionali ospiti. Dati specifici in questo momento non ce ne sono, ed anche questo è un problema che va risolto, perché non si può

fare economia di scala senza macro dati. La nostra regione comunque tiene, rispetto a zone d’Italia che registrano cali drastici. Gli esiti del progetto presentato al convegno saranno divulgati dall’ACA ai propri associati e a chi ne farà richiesta. Un dato importante e reale, però, lo abbiamo: è il nostro Booking-on line, dell’ACA, che sta producendo numeri particolarmente incoraggianti, che già triplicano quelli dell’esordio del 2012. Segno che la strada intrapresa è giusta e al passo con le richieste di un mercato del turismo moderno e su scala internazionale. Il Presidente - Gianpiero Zanolin


8

n. 6 - agosto 2013

Clementi conquista gli Assoluti. Relax in spiaggia per Michela Carazzato

I Campioni del body building on smette di stupire Alberto N Clementi, che a distanza di qualche mese, porta a casa una bella e importante vittoria ai Campionati Italiani Assoluti dalla I.F.B.B (Federazione italiana body builder), svoltisi a Peschiera del Garda (Vr) il 23 giugno. - Come sei arrivato a questo risultato? “Ho fatto e vinto diversi Gran Prix in giro per l'Italia, ed il 23

NUOVO PASSAGGIO A MARE In Piazzale Colombo Inaugurato dal Sindaco di Caorle Luciano Striuli il nuovo passaggio a mare che collega viale Santa Margherita con piazzale Colombo. Un bel viale piastrellato circondato da un verde prato, è stato realizzato a fianco del complesso residenziale-turistico Marina Verde Resort dalla stessa società lottizzante. Il Sindaco di Caorle ha voluto ricordare come si presentava questa parte del nostro territorio solo alcuni anni fa, prima dell'inizio dei lavori: degradata, pericolosa per la viabilità, dequalificante per l'intero ambito, residenziale e turistico. Striuli ha ringraziato per la pazienza dimostrata tutti i concittadini residenti in zona e le attività, che a più riprese hanno patito i disagi conseguenti ai lavori. "Ora - ha concluso il Sindaco - vi invito a godere di questo parco nel rispetto dello stesso come se si trattasse della cosa più cara che avete".

giugno a Peschiera ho vinto il titolo italiano nella categoria pesi medio-massimi. Successivamente, con gli altri bodybuilders vincitori delle diverse categorie, nello scontro finale, ho vinto gli Assoluti, per vedere chi è il migliore, a prescindere dalla mole e dal peso. E' la competizione più difficile in Italia, a cui hanno partecipato 270 atleti. Questa

vittoria, mi ha inoltre dato la possibilità di qualificarmi per la Arnold Classic (la gara organizzata da Arnold Schwarzenegger, ed il vincitore dei campionati nazionali va come rappresentante della nazione) che è la 2ª gara al mondo più seguita. Essere ammesso è una delle più grandi Breve vacanza sulla spiaggia di Caorle con la fiospite dell’Hotel Nettuno, per Michela Casoddisfazioni per un glia, razzato, una delle più grandi personalità del body bodybuilder”. building internazionale. - Rispetto alla prece- Questo il suo palmaresse: dente intervista, è Campionessa Nord Italia IFBB (2009) - Campiocambiata la tua prepa- nessa ITALIANA IFBB (2009) - Campionessa MONDIALE WABBA (2012) - Vice Campionessa razione? “E' stato molto più Miss Universo WABBA (2011) - Vincitrice LUDUS faticoso, per qualifi- IFBB (2009) - Vice Campionessa Miss Olympia Londra IFBB (2011) - Vincitrice TROFEO carmi dovevo vincere, Amateur 2TORRI (2009 e 2011). e a 42 anni non è faci- Michela, 44enne di Mestre-Venezia, persona di le, non hai tante altre grande carattere e affabilità, da ragazza praticava possibilità. Rimane co- danza moderna, ma a seguito di un incidente stramunque una prepara- dale ha dovuto frequentare la palestra per le nezione 7 giorni su 7, 3 cessarie fisioterapie; da qui l’amore per il body volte al giorno, con ali- building, che con grande sacrificio e determinamentazione mirata in zione l’ha portata ai vertici mondiali. ogni dettaglio”. - Quali sono i tuoi prossimi ob- che europei. Dura 3 giorni, c'è una selezione molto dura. Poi partecibiettivi? “Portare a casa perlomeno un però ad altre 4 gare nel circuito inpodio alla Arnold Classic, sarebbe ternazionale, sperando di riuscire a un bel risultato per l'Italia. Questa continuare a vincere. Vorrei ringara (che si svolgerà a metà ottobre graziare Alessandra per l'aiuto e il a Madrid) è il massimo dei massi- sostegno dato durante le gare”. mi, ci sono i migliori, sia americani _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ Ruggero Toffoletto

NEWS - L���AZIENDA DI DENIS VARRIALE PRESENTA NUOVE TECNOLOGIE PER RIVESTIRE OGNI TIPO DI SUPERFICIE, PAVIMENTI, BAGNI, SCALE, PER ARREDARE E VALORIZZARE GLI SPAZI ABITATIVI CIVILI ED INDUSTRIALI

PRISMART: WORK IN PROGRESS “Work in progress” alla Prismart di Denis Varriale, che sta presentando con crescente successo una vasta gamma di materiali adatti per ricoprire e arredare qualunque superficie dall’industriale al civile.

« Ormai da dieci anni mi occupo di materiali per la bio-edilizia - si presenta Denis Varriale avendo frequentato le scuole “Villa Fabris” a Thiene (Vicenza) per apprendere tecniche antiche quali il marmorino tradizionale, stucco marmo e tutti i prodotti naturali a base di calce. Mi sono poi rivolto al mondo delle resine, con 5 anni di studio a Milano presso diverse aziende (Gobetto, Tecnai, Nord Resine, Idealwork, Electa) per imparare ad usare questo tipo di prodotto, molto complesso, laborioso trattandosi di un materiale sintetico che necessita professionalità e competenze

avanzate. Ho acquisito la Certificazione ICMQ, e nel nostro territorio ho già eseguito interventi importanti, quali la zona wellness alle Terme di Bibione, con sistemi in resina a pavimento e a parete tipo gel decorato; a Caorle rivestimenti sui banconi bar frontemare e reception all’Hotel Delle Nazioni, banco buffet all’Hotel Eden, la reception dell’Hotel Fabris su cartongesso rivestito in resina, e diversi lavori in case private a Caorle e Porto Santa Margherita». La Prismart interviene nelle opere di sabbiatura travi, opere in resina come spatolati colorati in massa, consolidamento

pilastri in cemento armato, resinatura travi effetto colata e opere esterne in coccio pesto naturale. Prismart amplia i propri servizi con alcune nuove proposte tra cui la NUOVA SABBIATRICE per la pulitura selettiva mediante micro-aero-abrasione, nei settori: restauro, edilizia leggera, recupero urbano, nautica, industria servizi, carrozzerie. Insomma, Prismart si conferma leader su questi innovativi sistemi di rivestimento. Per ulteriori informa-

zioni si può inviare una e-mail a prismartvarriale@gmail.com oppure chiamare al cell. 340 722 96 82 - o visitare il sito internet www.prismartvarriale.it “.

PRISMART - sede: Via della Meridiana 65/A 30021 Caorle/Ve tel. 0421.83653 prismartvarriale@ gmail.com


9

n. 6 - agosto 2013

Mariana Calcatinge, 20 anni, è la reginetta al Chiosco Havana

La festa è Miss Estate 2013 na spiaggia molto affollata ha fatto da cornice, nel pomeriggio di domenica 28 luglio, alla seconda edizione del concorso “Miss Estate città di Caorle”. In totale 26 bellezze che hanno sfilato su una passerella sulla spiaggia di 20 metri, allestita dal chiosco Havana.

U

L’evento, trasmesso in diretta sulle frequenze di Radio Piterpan è stato presentato da Marco Baxo e Fedro Francioni. Le concorrenti, preparate dei saloni E’ Fashion Parrucchieri di Noventa e Cavallino e Malizia di Torre di Mosto, hanno sfilato in tre uscite casual e costume sulle note dei dj Stefanino e Sisma. Alla manifestazione ha partecipato l’assessore al Turismo di Caorle Francesco Gusso che ha sottolineato il divertente evento per la città balneare promosso da

Alberto Franzo, titolare del chiosco Havana. Durante lo show anche l’esibizione di body painting a cura della scuola dell’artista del make up Paolo Tosetto di Mestre, che ha dipinto tre modelle con motivi marini. La vittoria del concorso è andata a Mariana Calcatinge 20enne di origine moldava e residente a Caorle, premiata da Nicola Stevanato delle omonime gioiellerie di San Donà. Al secondo posto Debora Dorigo 20enne studentessa di Farra di Soligo, seguita da Marta Finotto, 20enne barista al Bek and Cik di San Donà. Tra le fasce speciali Gabriela Iacomi 16enne studentessa di Farra di Soligo è Miss Bikini “Seaside”; Miss Eleganza “Arrex” è risultata Roberta Moretto 23 anni commessa di Tessera; Miss Tintarella “Sahara” è il titolo conquistato dalla studentessa Martina Dus 18 anni di Noventa di Piave. Il titolo di Miss Sorriso è andato a Marina Robu, 16 anni di Treviso e la fascia di Miss Havana “Cattel” è stata assegnata a Jessica Ceccato, 17enne studentessa di Zelarino. (Nicola De Zardo - Amici Miei)


10

n. 6 - agosto 2013

NUOTO IN MARE - Trofeo Alba Chiara per il Circuito Nazionale FIN

In 500 alla Nuotiamo Insieme 2013 aorle si conferma anche in questa stagione estiva una cittadina a vocazione sportiva. Anche quest'anno in zona “Sacheta”, nella parte di spiaggia antistante la Madonnina dell'Angelo, si è tenuta la manifestazione “Nuotiamo Insieme 2013 - Trofeo Alba Chiara”, evento che è inserito nel Circuito Nazionale FIN di fondo e mezzo fondo. La manifestazione, a cui partecipavano circa 500 atleti, è avvenuta sabato 13 luglio, ed è stata aperta dall'esibizione della tromba della banda insieme al Coro del Gruppo Arcobaleno di Caorle. Il percorso di gara, diverso per le 3 categorie presenti, si estendeva lungo la costa, con il punto di partenza e arrivo sempre situato nelle acque antistanti la Madonna dell'Angelo. Alle ore 10.30 la partenza della categoria 600 metri riservati agli atleti delle categorie Propaganda ed Esordienti FIN(ragazzi e adulti) e agli atleti tesserati CIP, FINP, FISDIR e Special Olympics, il cui campo di gara andava fino alla prima boa poco fuori la Madonnina. Non è stata

C

GIOVANE BASKET AZZURRO A Caorle la Nazionale F Under18

disputata la gara dei 5000 m, che sarebbe partita con molto ritardo andando oltre i tempi previsti. La manifestazione, che ha visto una buona partecipazione del pubblico in una calda giornata di metà luglio, si è poi svolta regolarmente con la gara dei 3000 m, partita verso le 15.30, e riservata agli atleti tesserati Propaganda (ragazzi e adulti), Master e Agonismo FIN, CIP, FINP, FISDIR e Special Olympics. La giornata si è poi conclusa verso le 18.30 con un buffet “scartozz” e con la premiazione della gara dei 3000 m e della classifica finale Circuito Alto Adriatico 2013. Per i risultati info su finveneto.org. _ _ _ _ Ruggero Toffoletto

Sono a Caorle dallo scorso 11 luglio e si fermeranno per un mese, fino all'11 agosto, le ragazze dell'Under 18 femminile per un raduno collegiale che precederà delle amichevoli e, a seguire, il Torneo Internazionale di Caorle in programma dal 9 all'11 agosto. Queste le giocatrici convocate: Maria Beatrice Barberis (1.83, A, As Dil Geas Basket); Allegra Botteghi (1.81, A, Umana Reyer Venezia Mestre); Alessia Cabrini (1.80, G, A.S.Dil Fortitudo Rosa Bologna); Sara Crudo (1.82, A, A.S.Dil Fortitudo Rosa Bologna); Anna Essi Djedjemel (1.67, G, A.Dil. Baskettiamo Vittuone); Francesca Gambarini (1.67, P, As Dil Geas Basket); Martina Kacerik (1.83, P, As Dil Geas Basket); Sofia Marangoni (1.73, P, Umana Reyer Venezia Mestre); Maria Miccoli (1.82, A, A.S.Dil. Ginnastica Triestina); Antonia Peresson (1.73, G, Umana Reyer Venezia Mestre); Francesca Romana Russo (1.80, G, A.S.Dil Fortitudo Rosa Bologna); Marta Scarsi (1.83, C, A.S.S.I. Dil. Basket 99 Cremona); Sofia Vespignani (1.67, P, A.S.Dil Fortitudo Rosa Bologna); Annalisa Vitari (1.83, C, A.S.Dil Fortitudo Rosa Bologna); Cecilia Zagni (1.78, A, A.S.S.I. Dil. Basket 99 Cremona); Cecilia Zandalasini (1.81, A, As Dil Geas Basket). Lo staff tecnico è composto dall'allenatore Renato Nani e l'assistente: Pierangelo Rossi; il responsabile della preparazione fisica Paolo Moise' ed i preparatori Caterina Todeschini e Roberto Marrocco, responsabili medici e federali. Il programma prevede degli allenamenti presso il Palamare di via Aldo Moro fino al 2 agosto, quando, per tre giorni consecutivi si disputeranno delle partite di allenamento (alle ore 20.30) con le coetanee della Repubblica Ceca. Gli allenamenti proseguiranno quindi fino a venerdì 9 agosto, quando inizierà il Torneo al quale parteciperanno, oltre all'Italia, le squadre di Spagna, Olanda e Grecia. - (Uff. Stampa Comune di Caorle)

COMMENTO - NÉ GRIGLIE ROVENTI, NÉ TORNEO INTERNAZIONALE CMM - Dopo le polemiche suscitate dalla mancata effettuazione della finale di “Griglie Roventi”, campionato mondiale di barbecue che per 7 anni si è disputata a Caorle e che quest’anno, a causa della mancanza di contributo da parte del Comune di Caorle (che ci risulta abbia saldato solo poche settimane fa la sua parte finanziaria di competenza per il 2012), ha traslocato a Rosolina Mare, arriva la notizia

che anche il Torneo Internazionale di Basket, che da 7 anni si svolge a metà settembre al Palamare di Caorle, quest’anno avrà un doppione a Jesolo a seguito dello sdoppiamento della stessa società organizzatrice. Allora, ci vengono due riflessioni: la prima è che nemmeno la famigerata tassa di soggiorno a quanto pare basta a pagare le manifestazioni di richiamo turistico. La seconda è che si è

instaurato negli anni una rete di enti, agenzie, società di organizzazione di eventi che valorizzano il proprio prodotto/proposta godendo del contributo pubblico dei Comuni, ma poi appena questo contributo cessa, sono pronte a traslocare il tutto in altri lidi. Operazione imprenditoriale di marketing più che legittima, assolutamente logica (senza soldi non si fa certo molto...). Ma i Comuni si rendo-

no conto che così danno vita a iniziative che poi venendo a mancare si ritorcono contro, producendo un’immagine negativa? Basti ricordare il caso della stessa Jesolo, che dopo aver ospitato Miss Italia nel Mondo l’ha poi persa (e innescando roventi polemiche) proprio per mancanza di fondi pubblici. Insomma, volare un po’ più basso ma con forze, idee e know how proprio, non sarebbe preferibile ?


11

n. 6 - agosto 2013

POLEMICA - Incontro tra Amministrazione comunale e commercianti del centro

«Stufi dei venditori abusivi» ontinua la polemica legata al contrasto C dell’attività abusiva dei venditori in spiaggia. I commercianti ed esercenti sono stufi del continuo assalto di venditori abusivi che a tutte le ore del giorno e in ogni luogo importunano turisti e cittadini con la proposta di merci contraffatte, paccottiglie, massaggi, ecc.

SICUREZZA IN SPIAGGIA

Il defibrillatore a due ruote Lunedì 15 luglio, verso le 11.00, un bambino di 6 anni in vacanza a Caorle con i genitori, mentre si trovava in mare, si è trovato in difficoltà per aver ingerito acqua e palesando un inizio di annegamento. Su bi t o al le rt a t o, l’ in f e rmiere del servizio Security Guard, disposto dal Consorzio Arenili di Caorle, è giunto sul posto, grazie al coordinamento via radio tra postazioni di salvataggio e alla nu ov a d ot az io ne Se gw a y fornita anche di defibrillatore; ha immediatamente trattato il piccolo con due cicli di ri a n i m a z i o n e c a r d i o p o l m o nare con respirazione a mezzo A m bu ( p al lon e au t oe spandibile), fino alla pronta ripresa del paziente. I n t e r v e n ut o r a p i da m e nt e anche il servizio 118 con ambulanza ed elisoccorso per il trasporto del paziente al reparto di pediatria di Mestre, per le ulteriori terapie. Va sottolineata l’importanza dell’impiego del Segway, mezzo che si è subito dimostrato indispensabile all’intervento.

Nel corso di un incontro con l’Amministrazione comunale, tenutosi a metà luglio, è stato ribadito che l'attenzione delle Forze di Polizia si sta concentrando anche su controlli mirati presso gli appartamenti occupati da cittadini extracomunitari per verificare il rispetto della norma che impedisce il sovraffollamento degli stessi e la regolarità delle persone che vi dimorano. Nella mattinata di mercoledì 17 luglio un servizio interforze, che ha visto l'impiego di dieci persone sia in borghese che in divisa appartenenti alla Polizia Locale, all'arma dei Carabinieri e alla Polizia Provinciale ha permesso di operare proprio uno di questi controlli presso un immobile ove era segnalata una cospicua presenza di cittadini extracomunitari. L'operazione di controllo si è poi articolata con controlli effettuati nel Centro Storico al fine di individuare eventuali venditori abusivi. “Oltre alla collaborazione che si è instaurata da tempo tra le varie forze di Polizia presenti a Caorle e che sta dando ottimi risultati - ha commentato il Comandante della Polizia Locale Armando Stefanutto - riscontro con favore anche un maggiore coinvolgimento da parte dei privati che non esitano a segnalare situazioni anomale fornendo elementi utili per i controlli di questo tipo che continueranno anche nei prossimi giorni”.


12

n. 6 - agosto 2013

Bruciati 4 ettari della spiaggia di Brussa in “Punta Mea”. Stupido scherzo o atto doloso?

Grave incendio in Valle Vecchia

rucia la Brussa !!!» La notizia si è sparsa in un lampo, la sera di sabato 13 luglio, intorno alle 23.00, quando decine, centinaia di persone che passeggiavano in Lungomare Trieste o si trovavano nei bar e terrazze d’albergo, hanno cominciato a vedere i primi bagliori di luce rossa che si alzavano sempre più minacciosi a levante. Un incendio devastante in pineta e nella spiaggia. Appiccato, stando alle notizie - non confermate dalle autorità - che circolavano nei minuti immediatamente successivi, da qualcuno che ha

«B

lanciato un razzo di segnalazione (forse due) dalla foce o dalla sponda di Falconera verso la spiaggia deserta. Subito sono intervenute sul posto squadre di Vigili del Fuoco e la Protezione civile, Carabinieri e Polizia Locale, per tenere sotto controllo l’espandersi delle fiamme, che per fortuna, grazie al vento da nord-nord-est si sono propagate verso l’estrema propaggine della cosiddetta “Punta Mea” e verso il mare. Fosse stato vento da scirocco, saremmo qui a raccontare tutt’altra storia. Un atto doloso, secondo i più, compiuto di notte per impedire l'intervento degli elicotteri. Solo la mattina successiva l’incendio è stato considerato estinto dai pompieri e dall’autorità giudiziaria. Profondo rammarico e indignazione (ne parliamo anche a pag. 32) da parte di tutti. Un po’ per il timore di speculazioni edilizie in un sito protetto e naturale, un po’ per l’abbandono e il

disamore che l’ente pubblico (tanto il Comune, quanto Provincia e Regione) dimostra nei confronti della culla della storia e cultura caorlotta,

sottoposta alle mire imprenditoriali di un turismo selvaggio, con una spiaggia divenuta un indecoroso luogo di assalto per pendolari, canali lagunari invasi d’estate da orde di motoscafi, insomma un ambiente naturale che andrebbe valorizzato in modo migliore (e più remunerativo) rispetto al degrado in cui versa ormai da troppi anni. Per la cronaca, è il secondo grave incendio in soli due anni ! _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ Flavio Ineschi


13

n. 6 - agosto 2013

Il Piano Paesaggistico: la normativa che metta al riparo i casonanti

Ecco il “Progetto Casoni”di Caorle - 3 D che per l’insediamento dei casoni laguopo aver definito, al punto A) le aree tipi-

nari, il Punto 4 - Allegato B del “Piano Paesaggistico di Dettaglio - La Laguna di Caorle”, redatto ai sensi dell’art. 143 D.L. 22.1.2004, n. 42 e art. 6 L.R. 10.8.2006, n. 18. L’Allegato B - “Disciplina dei Beni Storico-Culturali”, descrive i casoni tipici e la loro morfologia. (continua dal numero scorso)

« - I Casoni Lagunari "Tipici", conservati nelle forme autentiche ed utilizzati per la pesca tradizionale in laguna, sono dichiarati manufatti di "notevole Interesse pubblico" ai sensi del DM 20.01.72. Su di essi convergono le azioni di tipo economico di cui all'art. 9 delle Norme di Attuazione, nonché i contributi, statali e regionali, indicati all'art. 18.2 del Prontuario. In considerazione della estrema povertà delle strutture e della precarietà delle condizioni igieniche, in passato sopportate dai pescatori non senza pregiudizio per la salute, si ritiene di dover ammettere alcune deroghe rispetto a quanto riportato nelle indicazioni operative di cui al successivo Capo II con le seguenti varianti: - Pavimentazioni Fermo restando l'obbligo alla realizzazione della "sopa" ed alla sistemazione esterna tradizionale, il pavimento interno del casone, in luogo della terra battuta, potrà essere realizzato con tavolame o mattoni grezzi, su vespaio consolidato con semplice battuto di cemento magro, facile da rimuovere in caso di demolizione del casone. Non sono pertanto ammesse fondazioni ed opere stabili in calcestruzzo o muratura. - Alzato perimetrale Pur non essendo presente nei casoni autentici, potrà essere realizzato fino ad una altezza massima di 1,50 m, misurata dal pavimento interno, a condizione vengano impiegati esclusivamente travi di legno delle specie tipiche, con tavolame ricoperto da masseti di canne sia nella parte interna che esterna. - Cappa e camino Elemento la cui assenza più di altri connota l'autenticità del casone, tuttavia anche per evidenti ragioni di sicurezza e salubrità interna, si ritiene di poterlo ammettere a condizione venga realizzato con forme semplici, possibilmente in rame e non sporga eccessivamente dal tetto. - Servizi igienici Per le motivazioni in premessa, la presenza di un servizio igienico appare ormai condizione essenziale per un uso dignitoso dei casoni, anche nel caso di un uso tradizionale, che può trovare posto anche nelle strutture accessorie. Si dovrà trattare in ogni caso di servizi biologici o a tenuta, in modo da garantire la sicurezza da ogni forma di inquinamento. Non si considerano casoni lagunari tipici i manufatti che ancorché censiti nell'Allegato "A" non conformi alla descrizione di cui al successivo Capo II e/o che presentino una o più delle caratteristiche che seguono:

- presenza di materiali incongrui (parti in muratura, coperture in eternit o tegole, ecc.); - manto di copertura in canna palustre ma realizzato con tecniche estranee alla cultura locale (tecniche di coperture del nord Europa ecc.) - presenza di più piani con lucernai e abbaini ricavati sul tetto;

Casoni esistenti 1. Gli interventi di conservazione tipologica per i casoni esistenti dovranno prevedere: - il consolidamento e risanamento delle strutture lignee verticali e di copertura; - la sostituzione del manto di copertura di canne palustri; - l'eliminazione delle superfetazioni, ossia quei manufatti che, oltre a non rivestire alcun interessi ambientale, ne impediscono la valorizzazione; - la conservazione-ripristino dell'impianto interno originario; - la sistemazione delle aree scoperte a prato, orto o a cortile. Per gli interventi sull'esistente valgono i parametri documentati alla data di adozione del presente piano, con l'esclusione delle superfetazioni e baracche incongrue.

Nuovi casoni Per i nuovi interventi nelle Aree Tipiche e nella zona degli Aggregati di Casoni oltre a quanto al precedente punto "A", valgono le seguenti norme: 1) Superficie fondiaria minima: 5000 mq; il pescatore professionale di cui al precedente punto A5, richiedente dovrà dimostrare la disponibilità di una superficie fondiaria di almeno 5000 mq; 2) Indice di utilizzazione fondiaria: 0,02 mq/mq. E' consentito il mantenimento delle superfici utili e dei volumi dei casoni esistenti, con esclusione delle superfetazioni che sono da demolire, anche nel caso in cui tali valori siano superiori a quelli massimi consentiti dal presente articolo. 3) Altezza massima del colmo di copertura: 5,00 m; variabile in relazione alla forma e alle dimensioni del manufatto, comunque non superiore a 5,00 m. 4) Distanza min. dal confine e dalle acque: 3,00 m; 5) Distanza min. dalla strada: 5,00 m. Per i casoni utilizzati in maniera tradizionale, non valgono le norme igienico-sanitarie e i requisiti degli ambienti interni di cui al regolamento edilizio comunale, in quanto trattasi di manufatti con caratteristiche particolari e dove la presenza delle persone è limitata nel tempo e a ben definite operazioni. Sono quindi assimilabili ai locali appartenenti alla categoria dei locali accessori (non abitabili) S1-S2 di cui all'art. 50 del R.E. succitato. Per i Casoni nei quali sono previste destinazioni diverse dovranno essere verificate le condizioni di agibilità e /o abitabilità previste nello strumento urbanistico vigente. (...)».

Attendiamo l’approvazione di questo Piano !


14

n. 6 - agosto 2013

70° anniversario dell’affondamento del sommergibile italiano

Ricordando il “Da Vinci” 23 maggio scorso IL si è svolta a Taurasi (AV) una cerimonia commemorativa con l'inaugurazione di un monumento e lo scoprimento di una targa dedicati al sottocapo motorista Antonio Giovino, scomparso in Oceano Atlantico il 23 maggio 1943 a bordo del Regio Sommergibile Leonardo Da Vinci, battello che portava tra i 63 membri dell'equipaggio anche un giovane marinaio della nostra città: Gusso Giovanni “Perillo”. Presente all'evento anche il vice Presidente del gruppo A.N.M.I. di Castello di Brussa - “Leone di San Marco – C.V. Stefano Cappellaro”, V. Emanuele Dalla Bella, invitato dall’amico Gerardo Giovino, nipote del marinaio Taurasino. La cerimonia, molto sentita da tutta la

comunità, ha avuto il suo momento più toccante quando ad uno ad uno sono stati scanditi i nomi dei membri dell'equipaggio, ognuno impresso in 63 bandiere italiane tenute in mano e sventolate dagli alunni della scuola media della piccola cittadina Irpina. Anche il fattore meteorologico ha contribuito a dare all'evento un velo di mistero. Infatti come 70 anni prima, dei leggeri piovaschi, associati a veloci schiarite, hanno fatto rivivere ai presenti gli ultimi momenti del Da Vinci, che in superficie per ricaricare gli accumulatori, proprio in un momento in cui il cielo si schiarì fu

individuato dalle navi inglesi Ness e Active che lo affondarono esattamente alle ore 12,12 dopo un furioso e preciso lancio di bombe di profondità a circa 300 miglia da Capo Finnisterre (Spagna) quando la base di Betasom era ormai a pochi giorni di navigazione. Il sommergibile, in mare da oltre 90 giorni, con 6 navi affondate per quasi 60.000 tonnellate, primato assoluto per un battello italiano in Atlantico, rientrava da una missione che lo aveva visto operare fino in prossimità dello stretto di Madagascar. Molto apprezzato infine anche l'intervento di Dalla Bella che ha ricordato le imprese di questo leggendario battello, imprese riportate nel romanzo storico “Sommergibile Da Vinci-Missione Finale ” , libro che a distanza di alcuni anni sta ancora riscuotendo un ottimo successo.

“Amori di confine”, opera seconda di Gianni Cescon

Memorie di un Bagnino ianni Cescon, d’estate bagnino presso il Grand Hotel San Giorgio a Caorle, ha dato alle stampe la sua seconda fatica letteraria, un romanzo dal titolo emblematico “Amori di confine - Dal diario di Gei”, per i tipi Publimedia. Una storia raccontata in modo semplice e fluente - si legge nelle referenze dell’editore Alessandro Biz - La vita di Gei, con i suoi amori e le sue passioni, è il filo conduttore del libro. Un’esistenza vissuta intensa-

G

mente, con momenti difficili alternati ad altri di felicità. Sempre alla bramosa ricerca di essere amata, scoprirà il senso profondo della propria vita troppo tardi, lasciando nel cuore di chi le ha voluto bene e nel lettore un senso di vuoto difficile da colmare. Un romanzo che rasenta l’esperienza autobiografica, perché Gianni Cescon, originario di Fontanelle (Tv) è uomo di mare, essendo stato per 12 anni nella Marina Militare ed ancor oggi il mare è la sua vita, oltre

che fonte di ispirazione delle sue opere letterarie. Nel 2012 ha pubblicato “Destini incrociati” che rappresenta la sua prima raccolta di poesie inedite.


15

n. 6 - agosto 2013

CLASSICA - dal 21 agosto all’ 11 settembre, dedicato a BEETHOVEN

Festival Musicale a Portogruaro dedicata a Beethoven, e porta per la prima volta sul territorio l’integrale delle sue nove sinfonie e dei suoi sette concerti per strumento solista e orchestra, la 31ª edizione del Festival di Portogruaro, intitolata “Ludwig, l’eredità di Beethoven”, che si svolgerà dal 21 agosto all’11 settembre.

È

«Abbiamo scelto di ragionare sul fenomeno beethoveniano - dice il Direttore artistico Enrico Bronzi – per capire cosa abbia rappresentato questo gigante della musica per i suoi contemporanei e per i suoi successori. Il Festival, quindi, oltre alle sue nove sinfonie, che rappresentano uno sforzo produttivo notevole e una novità assoluta per Portogruaro, propone tutti i concerti per strumento solista, più variazioni e sonate del maestro tedesco, oltre a una serie di curiosi omaggi fatti all’arte di Beethoven da altri grandi compositori. Dal ciclo di brani pianistici donati da Liszt, Chopin e Mendelssohn (per citarne alcuni) per raccogliere i fondi per un monumento a Beethoven da erigere nella piazza centrale di Bonn, alla video-installazione di Mauricio Kagel intitolata

“Ludwig van”, nella quale brani pianistici e sinfonici beethoveniani fanno da colonna sonora a un film sul ruolo di Beethoven nella società e nella storia». «Saranno anche proposti – prosegue Bronzi – i lavori di compositori che citano Beethoven, come la Sonata per viola e pianoforte op. 147 di Shostakovic il cui Adagio si basa sulla Sonata “Al chiaro di luna”, o le

Metamorphosen di Richard Strauss che riprendono la Marcia funebre della Sinfonia “Eroica”. Un modo diverso di approcciarsi all’arte di Beethoven e di ragionare sulla sua influenza storica e artistica». Il Festival si apre mercoledì 21 agosto con l’Orchestra di Padova e del Veneto diretta da Enrico Bronzi e con Isabelle van Keulen al violino, impegnati nella Sesta Sinfonia in fa maggiore op. 68 “Pastorale” e nel Concerto in re maggiore per violino e orchestra op. 61 di Beethoven. Tra gli appuntamenti “beethoveniani” da non perdere: sabato

24 agosto è ospite del Festival, in veste di direttore e solista, Alexander Lonquich con la FVG Mitteleuropa Orchestra per il concerto n. 5 op. 73 per pianoforte e orchestra “L’imperatore” e la Sinfonia n. 7 op. 92; martedì 27 agosto è la volta della Sinfonia op. 55 “Eroica” e del Concerto n. 3 op. 37 con l’Orchestra di Padova e del Veneto diretta da Reinhard Goebel e con Roberto Plano al pianoforte; venerdì 30 agosto Reinhard Goebel torna sul podio dell’Orchestra di Padova e del Veneto per le sinfonie n. 1 op. 21 e n. 2 op. 36. Mercoledì 4 settembre il pianista bulgaro Evgeni Bozhanov dedica un recital a Beethoven, Schubert e Chopin e venerdì 6 settembre si torna a Beethoven con la FVG Mitteleuropa Orchestra diretta da Enrico Bronzi e il Trio di Parma per il Triplo concerto per violino, violoncello, pianoforte e orchestra op. 56 e la Sinfonia n. 4 op. 60. Grande chiusura del Festival mercoledì 11 settembre, data che vedrà protagonisti con la Nona Sinfonia – eseguita per la prima volta a Portogruaro - e il Concerto n. 1 op.

15 per pianoforte e orchestra di Beethoven, la FVG Mitteleuropa Orchestra diretta da Enrico Bronzi, il pianista Filippo Gamba e il Coro del Friuli Venezia Giulia diretto da Cristiano Dell'Oste. Il calendario si articola in una serie di concerti sinfonico-cameristici, connessi tra loro dal tema beethoveniano. Grandi protagonisti del mondo musicale e giovani promesse, alcune formatesi proprio all'interno delle masterclass di Portogruaro, si avvicendano sui “palchi” del Festival. Tra le novità di quest’anno va segnalato il ciclo di eventi intitolato “Al cinema con Ludwig”, nato in collaborazione con CinemaZero di Pordenone, con quattro appuntamenti in Piazzetta Pescheria e in Piazzetta Marconi alle ore 21.30. www.fmsantacecilia.it


16

Für unsere deutschsprachigen Gäste n. 6 - agosto 2013

Ende August die Feierlichkeiten mit grossem Konzert des “Leeds Festival Chorus”

975-Jahr Feier des Doms

Am 30. August sind es 975 Jahre seit der Einweihung des Doms von Caorle, im Jahr 1038 erbaut. Rund um dieses Datum will die Pfarrgemeinde S. Stefano, zusammen mit der Gemeinde Caorle und dem Lions Club, eine Reihe von Events organisieren, insbesondere in der Woche vom 23. bis zum 30. Die Eröffnung wird ein Konzert des „Leed Festival Chorus“ sein, das sicher ein

aussergewöhnliches Ereignis darstellen wird. Dieser Chor ist einer der berühmtesten englischen Chöre mit etwa hundert Sängerinnen und Sängern, dirigiert von Simon Wright. Ausser den rein religiösen Veranstaltungen, einige noch in der Planungsphase, die in der Messe des 30. Augusts ihren Höhepunkt haben werden, wird es noch Vieles für Gäste und Einheimische geben, um die histo-

risch-künstlerischen Schätze unserer Stadt vorzustellen, die alle irgendwie mit der Kathedrale verbunden sind. Einen besonderen Akzent werden die Führungen in Dom, Kirchturm und Museum darstellen. Im sehr schön angelegten Pfarrgarten wird das Buch „Caorle

Umfrage – Protest der Geschäftsleute gegen eine unerträgliche Plage

Sacra“ von den Autoren Paolo Francesco Gusso und Renata Gandolfo vorgestellt. Im Rahmen der Feierlichkeiten werden auch Alessandro Taverna und der Kirchenchor Santo Stefano auftreten.

Alle gegen illegalen Handel

Nun drohen die Geschäftsleute von Caorle ebenfalls an den Strand zu gehen und dort ihre Waren illegal zu verkaufen, die zwar nicht imitiert sind, jedoch zu denselben Preisen angeboten werden, wie die Waren der illegalen Händler, die den Touristen unterm Sonnenschirm täglich angeboten werden. Manchmal bauen sie regelrechte Suks mit 30 – 40 provisorischen Tischen auf. Wenn dieser Handel nicht ernsthaft bekämpft wird, am Strand und in der Stadt, wollen die über hundert Geschäftsleute, die ein Gesuch an den Bürgermeister von Caorle eingereicht haben eine Protestaktion starten, indem sie ihre Waren wie die illegalen Händler am Strand verkaufen wol-

len. Zusammen mit dem Gesuch reichten sie auch Fotos ein, die die Illegalen zeigen, wie sie ihre Waren am Strand zwischen den Sonnenschirmen verkaufen und sogar am Meer ausbreiten. Was die Geschäftsleute von Caorle am Meisten stört ist, dass der illegale Handel nicht ausgerottet werden kann (obgleich neue Gesetze es den Gesetzeshütern erlauben, die Waren zu beschlagnahmen) und dass gleichzeitig die Kontrollen in den Geschäften (wegen Steuerhinterziehung und Lizenzen) verschärft wurden. Sie fühlen sich als Opfer eines perversen Systems, das einerseits den legalen Handel bestraft und nicht in der Lage ist,

diejenigen, die gesetzeswidrig handeln, strafrechtlich zu verfolgen. Der Protest wird auch von den Touristen geteilt, die am Strand ständig von Verkäufern von Plunder oder Blumen, aber auch von Masseuren, belästigt werden. Man hofft, dass diese Provokation die Autoritäten (Innen-, Justiz- und Finanzministerium) dazu bringt, diesen illegalen Handel in allen seinen Formen zu unterbinden.


Für unsere deutschsprachigen Gäste n. 6 - agosto 2013

Trauung in der Madonnenkirche am Meer

Von Indonesien zur Hochzeit nach Caorle

Noch ein Hochzeitspaar hat Caorle zum Ort der Trauung ausgesucht. Am Sonntag den 9.Juni haben Maria Fitri Horijanto und Ignatius Ivan Hardjadinato aus Bandjarmasin (Borneo) in der Walfahrtskirche Madonna dell’Angelo geheiratet. Durch einen Priester, ein Freund des Paares, der in der Pfarrgemeinde Eraclea tätig war, konnten sie ihre Hochzeit in Italien feiern und unter den verschiedenen Kirchen haben sie die wunderschöne Wallfahrtskirche in Caorle gewählt. Sie wohnten mit den mehr als 50 Gästen im Hotel Panoramic in Lungomare Trieste, mit Blick auf die Wallfahrtskirche. Nach der Trauung, die in der Muttersprache des Paares von zwei befreundeten Priestern zelebriert wurde, ging es zur Hochzeitsfeier ins Hotel Panoramic. Ignatius und Maria machten eine Europareise, vom 7. bis 23. Juni, und darin war der Hochzeitstermin eingeplant. Sie wollten verschiedene religiöse Stätten besuchen und sind grosse Verehrer von Papst Johannes Paul II. Sie besuchten Krakau und Czestochowa in Polen, Medjugorje in Bosnien, Zagreb, Budapest, Wien und Prag – jede dieser Städte hat einen wichtigen Wallfahrsort. Es war also kein Zufall dass sie in Caorle ihre Hochzeit feiern wollten.

17

Eine Ausstellung im Palazzo della Ragione in Padova bis zum 17. November

Venetkens: das Land der antiken Venetier

W

er sind die Venetier? Woher kommen sie? Wie kamen sie in die Po-Ebene? Alles Fragen, die sich die Leute im Nordosten stellen und faszinieren, da dieses Land im Laufe der Jahrhunderte von Römern und wandernden Völkern, Germanen und Langobarden, durchquert wurde, bis zur Seerepublik Venedig, die tausend Jahre lang Wohlstand und Ruhm gewährleistete. Und die Geschichte geht weiter, über das italienische Königreich und die beiden Weltkriege. Die Leidensgeschichte eines Volkes, geprägt von starker Identität, geschliffen wie ein Diamant, das jedoch immer noch auf der Suche des eigenen Ursprungs ist. Eine Antwort darauf versucht die Ausstellung „Venetkens – eine Reise in das Land der antiken Venetier“ zu ge-

ben, die vom 6. April bis zum 17. November im herrlichen Palazzo della Ragione in Padova läuft. „Venetkens“ wird bereits jetzt schon als eine der wichtigsten italienischen Ausstellungen im Jahr 2013 angesehen. Es ist eine wirkliche Reise durch die Zeit, wo das Alltagsleben, das Land, Handel und Bestattungsarten sowie künstlerische Darstellungen eines Volkes, das im Nordosten Italiens im Laufe des ersten Jahrtausends v.Chr. lebte, vorgestellt werden. Im Ausstellungskatalog kann man lesen: „Hunderte von Gegenständen und handwerklichen Produkten erzählen vom Alltagsleben dieses Volkes, seiner Geschicklichkeit in der Bronze-Verarbeitung, von seinen Göttern und den Beziehungen zu anderen Kulturen.

Feierlichkeiten vom 1. bis 7. September

Alles Gegenstände, die bei archäologischen Ausgrabungen gefunden wurden und davon berichten, wie dieses antike Volk lebte, wie es seine Behausungen baute, sich ernährte und seine Toten begrub. Die Ausstellung hebt wichtige Aspekte der Venetischen Kultur hervor, wie z.B. die Schrift und die Verbindung mit der Religion, aber auch die Handfertigkeit in der Verarbeitung von Bronze und die Kunstfertigkeit bei der Dekoration von Gegenständen, wo fantastische Tiere sich mit Szenen aus dem Alltagsleben, Ritualszenen und Prozessionen verstricken. Eine wichtige Rolle in der Herstellung von Statuen spielte das Pferd, ein wirkliches Totem der europäischen und venetischen Vorgeschichte”.

Das halbe Jahrhundert von Porto S.M. Auch Porto S.Margherita hat sein Jubiläum: das halbe Jahrhundert seit der Gründung im Jahr 1963. Ein Komitee von Einheimi-

schen und Eigentümern, geleitet von Celeste Bortoluzzo und Donatella Brentel bereitet einen Veranstaltungskalender vor, mit Aufführungen, die in der ersten Septemberwoche,

vom 1. bis 7. stattfinden werden. In Piazza Darsena wird ein Zelt aufgestellt, wo Events und Ausstellungen organisiert werden. Darüber mehr im nächsten Heft.


18

Für unsere deutschsprachigen Gäste n. 6 - agosto 2013

Der Regionalrat verabschiedet das Rahmengesetz. Die APT (Touristikpromotionsagenturen) dürfen buchen

Neues Gesetz für den Tourismus im Regione Veneto

fotografo Pierluigi Marchesan www.pierluigimarchesan.it

CAORLE Perle der Adria

Zum Kennenlernen der Stadt mit ihrer Geschichte und Traditionen

In den Buchhandlungen

tel. 333.9059429 info@pierluigimarchesan.it Corso Risorgimento, 43 San Giorgio di Livenza-Caorle/Ve tel/fax 0421.290024

Der Regionalrat von Veneto hat am 30. Mai das neue Rahmengesetz für Tourismus verabschiedet, das eine Branche regelt, die direkt und fast ausschliesslich von der Region abhängt. Die nationale Presseagentur Asca erinnert daran, dass 11 Jahre nach der Verabschiedung des Gesetzes 33 nun das neue Gesetz „Entwicklung und Tragbarkeit des Tourismus in Veneto“ darauf abzielt, Vorschriften, Verordnungen und Genehmigungen zu vereinfachen und die wichtigste Industrie in Veneto zu fördern und zu unterstützen, trotz der immer geringer verfügbaren öffentlichen Mittel. Die 12 Millionen Euro des Jahres 2010 haben sich auf 3,5 Millionen im Jahr 2013 reduziert. Dies hilft der Touristikwirtschaft in Veneto sicher nicht, die 16 Millionen Touristen und 62,3 Millionen Anwesenheitstage aufweisen kann, mit einem Umsatz von 12 Milliarden pro Jahr, 23000 Betrieben und mehr als 400000 Beschäftigten. Dieses Gesetz soll die Promotionsarbeit regulieren und der Region die Regie darüber anvertrauen, die eine Dreijahresprogrammierung aufstellen will (und eine Jahresplanung in der Durchführung), eine Beratung des Regionalkomitees für Touristikpolitik (ein Organismus, der nicht nur aus Vertretern der Region und lokalen Einrichtungen besteht, sondern aus allen in dieser Branche Tätigen wie Genossenschaften, Kategorien, thematische Systeme, Pro Loco, Vereine usw.) und sich in der Ausführung auf die operative Branche der Regionalagentur „Veneto Promozionale“ stützt. Die einzelnen Touristikorte dürfen jedoch auch selbst werben und ihre eigenen Produkte vermarkten, durch eigens zu diesem Zweck gegründete öffentlich-private Firmen, jedoch im Zusammenhang mit dem jeweiligen Gebiets-System. Die Touristikvermarktung (Aufnahme, Animation, Verkauf von Produkten) wird Genossenschaften von Touristikbetrieben anvertraut, die im Gegensatz zu dem was bisher passierte – ausschliesslich von Privatbetrieben bestehen sollen und die an die regionale Mitfinanzierung durch eigens dazu eingerichtete Bekanntmachungen kommen. Das Gesetz bestätigt die Rolle der Provinzen (solange diese noch bestehen bleiben), denen Promotions-, Überwachungs- und Kontrollfunktionen über den Standard der von den Touristikbe-

trieben angebotenen Serviceleistungen anvertraut werden. In der Vereinfachung der verschiedenen Aufnahmetypen (die von 13 auf 5 reduziert wurden), wird die Einrichtung „Albergo Diffuso“ (verbreitetes Hotel) eingeführt, das eine Struktur mit verschiedenen Gebäuden im Inneren eines antiken Dorfkerns in den Bergen oder auf einer Insel darstellt. Es gibt viel Neues: 87 Touristik-Informationsschalter in der ganzen Region verteilt (IAt), die bisher von den Provinzen verwaltet und von der Region finanziert wurden, werden nun Informations- und Aufnahmebüros, die von öffentlich-privaten Gesellschaften nach europäischem Modell verwaltet werden. Dort können Touristen Hotelaufenthalte buchen, Fahrscheine für Transportmittel besorgen, Eintrittskarten zu Veranstaltungen oder Messen und typische Produkte kaufen. Die Region hat nur die Aufgabe, den Qualitätsstandard für diese Dienstleistungen zu garantieren. Eine weitere Neuigkeit ist, dass die lokalen Touristiksysteme, d.h. die Aufteilung des Veneto in 15 geografische Flächen, aufgehoben wurde. Diese lokalen Touristiksysteme werden durch neun Themensysteme ersetzt (Venedig und die Lagune, Dolomiten, Berge im Veneto, Gardasee, Meer und Strände, Vorgebirge und Hügel, Euganische Thermen und Thermen in Veneto, Po und Po-Delta, Kunststädte, historische Städte, Burgen und Villen), die gemeinsam und organisch auf den nationalen und internationalen Märkten für sich werben müssen. Zur Unterstützung der Touristikunternehmen wird ausserdem ein Fond geschaffen, der Investierungen und strukturelle Verbesserungen finanzieren soll. Zu diesem Fond kommen die Garantiesysteme, die von den Kreditgenossenschaften angeboten werden, um den Touristikunternehmen den Zugang zum Kredit zu erleichtern und es besteht die Möglichkeit, dass die Region selbst, durch „Veneto Sviluppo“ Gesellschafterin des Risikokapitals der Unternehmen wird. Touristikangebot, Aufnahmestrukturen, Thematische Systeme und alle Touristik- und Werbeinitiativen können die Qualitätsmarke der Region in Anspruch nehmen, um das Gesamtbild des „Touristiksystems Veneto“ zu fördern und zu verstärken und die Marke „Veneto“ mit dem Namen „Italien“ verbinden.


For our english-speaking Guests n. 6 - agosto 2013

______________________________________________________________________

At the end of August a celebration with a great concert of Leeds Festival Chorus

CELEBRATION FOR 975TH YEAR OF THE CATHEDRAL

On next 30th August it occurs the 975th anniversary of the Caorle's Cathedral, built in 1038. St. Stefano's Parish decided to organize some events that will take place from 23rd to 30th August, in collaboration with Caorle's Municipality and Lions Club. A great concert will start the celebrations: the Leeds Festival Chorus, one of the most famous english chorus, which includes almost a hundred people, conducted by Simon Wright. Moreover, the tours at the Cathedral, the Bell Tower and the Museum will be increased and - in the beautiful vicarage's garden - it will be presented the book "Caorle Sacra", written by Paolo Francesco Gusso and Renata Gandolfo. It won't miss the artistic participation of Alessandro Taverna - the famous pianist, the St. Stefano' Chorus conducted by Roberto Taverna and others. ______________________________________________________________________

Celebration from 1st to 7th September

THE HALF-CENTURY OF PORTO SANTA MARGHERITA

IAlso Porto Santa Margherita has its important celebration: the half-century of foundation, happened in 1963. A committee of citizens coordinated by Celeste Bortoluzzo and Donatella Brentel, is realizing a calendar of commemorating and spectacular events that will take place the first week of September, from 1st to 7th. The plan includes the preparation of a big top in Piazzale Darsena, where they will be guested exhibitions and events, which complete calendar will be published by us the next month.

______________________________________________________________________

An exhibition at Palazzo della Regione in Padova till 17th November

VENETKENS: VENETI'S LAND

Veneti's history is one of the most interesting and fascinating, with many facets and still searching for their own origins. The exhibition "Venetkens - Journey into Ancient Veneti's land" from 6th April to 17th November at the beautiful Palazzo della Ragione in Padova will be a proper journey into space and time, in order to show Veneti's daily life, their trading activities, funeral ceremonies and artistic expressions. In the presentation brochure you can read: “A lot of objects and artifacts which tell Veneti's daily life, their skills in working with bronze, their relationship with divinity and with neighboring civilizations. Moreover, part of the exhibition is dedicated to the horse, the proper totemic animal in European history and in particular in Veneto's one”.

19

______________________________________________________________________

The celebration at Madonna dell'Angelo

FROM INDONESIA TO MARRY IN CAORLE

Another international couple got married in Caorle. On Sunday 9th June Maria Fitri Horijanto and Ignatius Ivan Hardjadinato from Banjarmasin - a city of the big island of Borneo, Indonesia - got married in the beautiful atmosphere of Madonna dell'Angelo Church. The two youths were helped by a friend, a priest of Eraclea, who suggested them our awesome Church. They stayed at Hotel Panoramic in Lungomare Trieste, which offers a view of Madonna dell'Angelo. Ignatius and Maria had a journey around European's religious places from 7th to 23rd June, from Pope Giovanni Paolo II's Krakowia to Warsaw, from Medjugorie to Budapest, Vienna and Prague, all locations of important churchs. So, Caorle wasn't a random choice, with its Madonnina del Mare church. ______________________________________________________________________

Disco party on the beach and bars, Big Swimming Party at Aquafollie

2013 IS YOUTHS’ SUMMER

The Big Swimming Party #1 was the top of a trendy June, full of parties promoted by the bars owners, who helped to let Caorle become a new location for disco-followers. We haven't reached Ibiza, Formentera or Mikonos levels yet, but the way seems that. The White Blues Party at Blues Kiosk surprised everyone keeping people on the beach until the evening. At Havana Kiosk on 28th July it will take place Miss Summer City of Caorle, a competition which had a great success last year. The animation is coordinated by Radio Piterpan, a young broadcaster of the northeast. And on the top, the first Big Swimming Party at Aquafollie, that will be the entertainment center of Caorle's summer. Let's start the party! ______________________________________________________________________

Complaints from traders and tourists

ALL VS. ILLEGAL VENDORS

Nowadays, Caorle's traders threaten to go on the beach and sell illegally their items, which are not fake like illegal vendors' ones but they have the same price. This will happen unless Caorle's Municipality would contrast seriously this problem. The worst fact is that they have been increased the controls on shops for tax evasion, making retailers feel penalized, while illegal vendors still do what they want. The complaint is shared also by tourists, who are always annoyed by the insistent sellers of roses and stuff. We wish that this last provocation will help to convince who have the power to act in the right way to stop the illegal vendors in everyway.


21

n. 6 - agosto 2013

Informagiovani

Lo sportello di Caorle rimane attivo Amministrazione comunale di PortogruaL’ ro ha disdetto il rapporto con la cooperativa Codess che gestiva lo sportello Informagiovani nel Veneto Orientale. Essendo Portogruaro comune "capofila" di tutte le Amministrazioni che partecipano a questa iniziativa a favore dei giovani, il rapporto con la cooperativa è cessato per tutti i comuni. L'Amministrazione comunale di Caorle, però, intende proseguire almeno fino al 31 dicembre di quest'anno, la collaborazione con la

Imposta di soggiorno Al 15 luglio introitati 265mila euro

lo scorso 15 luglio il termine per l'invio, da parte delle strutture ricettive, È scaduto

«Pensa alla vita, guida con la testa» Iniziativa della Polizia Locale A.N.V.U., l'Associazione Nazionale delle Polizie Locali d'Italia in collaborazione L’ con diversi organismi che si occupano di sicurezza stradale ed i Corpi di Polizia Municipale di diverse città italiane, ha proposto giovedì 25 luglio, in Piazza Vescovado, un’iniziativa di sensibilizzazione, affiancata nell’organizzazione dalla Polizia Municipale di Caorle con i colleghi di Jesolo, dell'ULSS n. 10 con il servizio di emergenza del 118 e del

cooperativa Codess per la gestione dello sportello Informagiovani a Caorle ai patti e condizioni in essere e di conseguenza ha chiesto di continuare l'attività di informazione presso lo sportello di Piazza Matteotti con le funzioni, orari e calendario previsto, anche in pendenza di un formale affidamento. della dichiarazione relativa alle presenze turistiche ed all'ammontare dell'imposta di soggiorno incassata per il mese di giugno 2013. Rispetto alla previsione di gettito, valutata in Euro 280.000 le dichiarazioni pervenute alla ditta Abaco Spa, incaricata della riscossione, attestano un gettito di Euro 265.000. SERT, della Federazione Motociclistica Italiana, nonché dei volontari dell'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada e dell'ARCAT Veneto. Centinaia di turisti si sono soffermati nei vari stand ricevendo informazioni dagli agenti sulle norme di circolazione e sulle strumentazioni in uso alle Polizie Municipali quali l'autovelox o il telelaser o farsi misurare il tasso alcolemico a mezzo di pretest o etilometro omologato. Grandissimo successo hanno riscosso gli stand dedicati ai più piccoli i ragazzi hanno potuto esercitarsi nella colorazione dei segnali stradali o cimentarsi con le mini biciclette a loro disposizione, su un percorso protetto cosparso di segnali ed indicazioni stradali.

WS Campeggio Comunale SANTA MARGHERITA NEFesta solenne per 21 ospiti fedelissimi. Il tedesco Wilhelm Paetzel a Caorle da ben 64 anni cenza, 43), Bertaggia Flavia (Vicenza, 43), Tramet Giorgio (Treviso, 42), Schiavon Gino (Venezia, 42), Bleeijerveld Sonja (Olanda, 42), Tomasi Marco (Trento, 41), Dabrock

Campeggio Comunale “Santa Margherita ha festeggiato, lo scorso 30 luglio, ventuno ospiti e famiglie di vacanzieri che frequentano Caorle e il Campeggio da alcuni decenni. Si tratta di Paetzel Wilhelm (Germania), che frequenta Caorle da ben 64 anni, molto prima che sorgesse lo stesso Campeggio Comunale. Quindi, nell’ordine, Woschnagg Elmar (Austria, 60 anni), Breitenegger Karl (Austria, 55), Bonnet Peter (Ger mania, 51), Mittermeier Herbert (Germania, 44), Cattelan Giuseppe (Vi-

IL

Michael / Sendermann (Germania, 40), Giordani Vittorio (Trento, 38), Drust Klaus (Svizzera, 37), Pehse Fellner Andrea (Austria, 36), Viero Giovanni (Treviso, 34), Marelli Cesare (Treviso, 33), Mazzon Adelchi (Alessandria, 30), Sguario Silvano (Trento, 28), Hens Ludwig (Germania, 18), Hoogerbrug Johann (Olanda, 16). Libri fotografici e oggetti ricordi sono stati consegnati ai premiati da parte dell’Assessore al Turismo del Comune di Caorle, Francesco Giuseppe Gusso, dell’amministratore unico di

Caorle Patrimonio, Vanni Sarto, e dell’incaricato della direzione Gianfranco Gnan. Alla fine, un ricco buffet per tutti. Come si può notare, si tratta di ospiti che hanno trovato nel Campeggio Santa Margherita un clima di familiarità a contatto con la natura e proprio nel cuore della storica città. Immerso nel verde della pineta di Caorle, ubicato frontemare con accesso diretto alla spiaggia, è l'ideale per quanti vogliono rilassarsi e riscoprire una natura rimasta incontaminata, sulle ultime dune del litorale di

Caorle. La struttura è classificata a due stelle, ha una capacità ricettiva di quasi mille persone, dispone di oltre 240 piazzole e di una quindicina di maxicaravan. Completano la struttura il ristorante-bar-pizzeria, un market alimentari e bazar per le tutte le altre esigenze. La società Caorle Patrimonio Srl, che gestisce il Campeggio Comunale Santa Margherita dal 2006, già da tempo ha iniziato un programma di riqualificazione con vari interventi migliorativi, quali l’installazione di due impianti per la produzione di acqua calda con pannelli solari, la piantumazione di nuove alberature e la posa di nuove colonnine per l’erogazione dell'energia elettrica e nuovi lampioni per l’illuminazione notturna. Quest’anno in particolare è stata creata un’area ad uso esclusivo per i clienti con cani.


22

Associazione Proprietari Pagina a cura dell’ Porto Santa Margherita n. 6 - agosto 2013

La stagione estiva 2013 a Porto Santa Margherita

Agosto di grandi EVENTI ltre agli eventi preO sentati in calendario già il mese scorso, vogliamo evidenziare un ulteriore arricchimento del cartellone estivo di Porto S. M. Martedì 6 agosto in Piazzale Portesin, ore 21.00, l’attesissimo “Attila”, dramma lirico in un prologo e tre atti di Giuseppe Verdi su libretto di Temistocle Solera tratto dalla tragedia Attila, Koning der Hunnem di Zacharias Werner.

Poi una serie di Incontri letterari con l’Autore: Mercoledì 7 agosto Erik Umberto Pretto, autore de “La storia de Joanin Sensa Paura”, che sarà a disposizione presso la libreria “I gabbiani” in Largo Portesin, ore 21.00. Venerdì 9 agosto lo spettacolo folcloristico con il Gruppo Bielorusso Viazanka di Minsk, composto da 36 persone, guidato dal direttore-titolare Leonid Touschinski, con ballerini,

musicisti, cantanti, che proporrà balli, canti, musiche di Bielorussia, Russia, Repubbliche Baltiche e legate alla cultura Tzigana, grandi saggi di funambolismo e abilità acrobatiche. Lunedì 12 agosto presso Terrazza Mare secondo Incontro letterario con l’Autore: Mario Caramel, autore de “Pensa con la tua testa” leggerà brani dal racconto, accompagnata da un concerto jazz di 4 elementi.

LA SPIAGGIA .... adesso tutto è in ordine Cari lettori, a proposito della pulizia della spiaggia libera, di cui ci siamo lamentati in un articolo pubblicato nello scorso numero di questa rivista, dobbiamo dar conto che l’Amministrazione comunale ha provveduto con tempismo ad intervenire per risolvere o almeno ridurre grandemente il problema. Non sappiamo se il merito di questo intervento sia stato delle proteste citate nel nostro articolo, o se invece si sia trattato di un intervento già pianificato da parte di chi ha tale responsabilità, ma certamente una “pulizia di fondo” vi è stata e di questo dobbiamo dare atto. Non resta che sperare che nel prossimo futuro vi sia maggiore attenzione alla pulizia dei tratti liberi del litorale sia prima dell’inizio della stagione balneare che durante la stessa in quanto, come già detto, la pulizia della spiaggia è il “biglietto da visita” fondamentale di una località balneare. Va altresì dato atto a Consorzio delle Spiagge di Porto Santa Margherita e ai gestori degli stabilimenti balneari in concessione, di aver operato con significativo dispendio di risorse economiche e umane per dare alle spiagge una bella immagine, riparando i danni causati dalle pesanti mareggiate che hanno messo in difficoltà tutti i litorali veneziani.

S W E N

Sabato 6 settembre Incontro letterario con l’Autore Carlo Signorini, erborista, autore de ”Il vecchio che parlava al vento”, “In cammino tra la terra e le stelle”, “Dolci cure e rimedi con le Erbe”, “Leggende

delle Dolomiti”, “Storia e leggende della tradizione Trentina”, “Due passi nel cielo” Signorini incontrerà i lettori presso il bar Fiesta, ore 21.30. _______ Ass. Proprietari Porto S. Margherita

Dall’1 all’8 Settembre una settimana di Festeggiamenti in Piazzale Darsena

50 ° Anniversario di PSM occasione del 50° In anniversario della nascita di Porto Santa Margherita, il Comitato Tutela e Promozione di Porto S. M. intende organizzare per il prossimo settembre un evento a carattere ricreativo-culturale. Lo scopo è anche di far conoscere ai residenti e ai turisti la storia della stessa Porto Santa Margherita: ripercorrendo gli anni passati verranno ricordati i fatti storici più lontani per arrivare ai tempi attuali. La partenza sarà il ricordo di un fatto storico realmente accaduto, ovvero quello denominato 'Ratto delle Donzelle', che si rifà a un ben definito periodo storico accaduto presumibilmente nell'anno 943. Tornando ai tempi nostri, arriviamo al 1963, quando, per opera di alcuni imprenditori della bassa friulana nacque l'attuale Porto Santa Margherita. Il centro si snoda intorno alla darsena: grande bacino artificiale allora considerato tra i più grandi d'Europa; capace di ospitare 450 imbarcazioni in acqua e 80 ormeggi a terra. Vanno poi considerati i terramare. Concepita con criteri moderni, è collegata velocemente alle arterie principali ed è raggiungibile anche per via fluviale attraverso la Litoranea Veneta. È unita caratteristicamente a Caorle mediante un traghetto che attraversa le foci del fiume Livenza. Le sue strutture ricettive erano: alberghi, foresterie, villette terra-mare, piscina olimpica, campi da tennis, vasto arenile e grande spiaggia interna. La località ha avuto un rapido sviluppo favorito dalla crescita economica italiana ed europea di quegli anni. Infatti tantissimi stranieri, soprattutto tedeschi ed austriaci, scelsero Porto S. Margherita per

investire e trascorrere qui le loro vacanze. Oggi, dopo aver attraversato un periodo di declino, è in corso la sua rivalutazione ambientale e turistica. Tutto questo, il Comitato Porto S. M. intende condividerlo organizzando una grande esposizione di fotografie d'epoca, alternate a documenti storici e reperti dati dai cittadini stessi. Affiancati alla mostra fotografica saranno organizzati altri eventi, quali teatro in costume, rivisitazioni storiche, nonché bande musicali locali e figuranti storici. Il programma di massima sarà il seguente (Dall’1 all’8 settembre): √ Allestimento di una tenso-struttura in Piazzale Darsena, che fungerà da fulcro delle manifestazioni; √ Organizzazione, in collaborazione con la biblioteca Civica del Comune di Caorle e il suo Club dei lettori, di una serata dedicata alle letture di racconti storici con l'accompagnamento musicale di flauto e pianoforte; √ Serata di intrattenimento musicale leggero operistico, grazie a talenti locali; √ Serata teatrale con il "Gruppo Teatrale Caorlotto"; √ Mostra fotografica sui 50 anni della località, la cui inaugurazione si svolgerà alla presenza delle autorità comunali e regionali; √ Esibizione della Banda cittadina; √ In collaborazione col Circolo Nautico PSM, i visitatori verranno accompagnati alla scoperta della 500X2, ovvero una delle regate più importanti del Mediterraneo. √ Spettacolo Pirotecnico (7 settembre).


23

n. 6 - agosto 2013

Anni ‘70 - Le spiagge diventano richiamo per il turismo di massa e del divertimento

Porto S. Margherita... la storia continuerà _ _ _ _ _ _di_ _Donatella _ _ _ _ _ _ _Brentel _____

opo l’alluvione del D 1966 per Porto sembrava la fine. Ma così non è stato, tutto si è rimesso velocemente in moto; la determinazione della Porto Santa Margherita SpA nel voler continuare e portare al rifacimento di tutto ciò che l’acqua aveva violentemente spazzato, un desiderio così forte che in poco tempo la località balneare ricomincia a prendere forma e vita. E’ proprio dopo la grande inondazione che l’impresa decide di costruire i grandi gradoni in cemento che si trovano sulla spiaggia, fatti per conseguenza e previsione di un ulteriore fenomeno di calamità tanto importante a ridosso degli edifici che man mano andavano a formarsi, ma anche cementazione che sarebbe servita per la passeggiata in spiaggia così da renderla unica. La modernità con cui prende forma la spiaggia di P.to Santa M. fa sì che una moltitudine di grossi nomi della finanza la scelgano come punto di vacanza con la famiglia, saranno nomi di prestigio ad avvalersi della seconda casa nella piccola località balneare che con lo sviluppo della Darsena Marina 4 il giro di interessi si sviluppa in modo prorompente. Nel 1980 la Porto Santa Margherita SpA vede ormai consolidato e terminato il progetto, le spese si so-

no coperte alla grande è così che a porzioni l’intero pacchetto di immobili privati e commerciali prenderanno la via della privatizzazione. I campi da tennis saranno ceduti ai privati, le piscine del Portesin pure, ed anche le tre spiagge (Pagoda, Terrazzamare, Piscine) prima gestione in forma unitaria, vengono ora date a singoli concessionari. E via via tutti i “gioielli” modaioli esistenti.

Così nascono gli stabilimenti in spiaggia, su essi ruota la vita diurna fra vita di mare e feste, un processo di investimenti che per un buon periodo dà ottimi risultati. Ma di lì a poco, per la perla del business vacanziero inizia una lenta agonia. Molteplici le motivazioni, colpe scaricate a destra e manca, ma forse quell’abbaglio di successo ha portato a perdere la cognizione di mantenimento di un così lussuoso “giocattolo”, sapendo che nulla dura per sempre se non rinnovato con necessari investimenti. Negozi

e appartamenti lasciati declinare, limitato interesse da parte dell’Amministrazione pubblica. Insomma, motivazioni che hanno fatto pagare il caro prezzo turistico e sociale. Ma se vogliamo dare uno sguardo positivo al futuro, è in embrione il progetto di innovazione presentato dai nuovi proprietari della darsena Marina 4, la famiglia Lucchese, che dovrebbe portare a dei cambiamenti anche di interessi per quanto riguarda la nautica e ciò che ruota intorno alla stessa. Il progetto prevede modifiche che possono andare a beneficio degli ospiti esistente e di quelli futuri. Bagni e servizi doccia, innovazioni al vecchio stato dei pontili e dei percorsi all’interno della darsena sarebbero soltanto punti a favore per una entrata numerica di nuovi turisti, oltre alla ventata di modernità che darebbero il rinnovo dei capannoni. Da qualche anno c’è il ritorno dei proprietari di immobili che mancavano da diversi anni, e le spiagge si sono sempre più rinnovate: una sferzata incisiva l’ha data il Consorzio PSM Spiaggia, senza stare ad aspettare aiuti dall’alto che giungono sempre col contagocce. Attendiamo allora le novità se ci saranno, senza dimenticare quel bellissimo passato che ha fatto la differenza. Se vogliamo ricordare i pionieri

“ATTILA” di G. Verdi Il 6 Agosto a Porto S.M.

artedì 6 agosto (ore 21.15) a Porto M S. Margherita in Piazzale Portesin, verrà proposto “Attila”, dramma lirico in un prologo e 3 atti con musica di Giuseppe Verdi. Personaggi ed interpreti saranno: Attila: Jon Pescevich - Abramo Rosalen; Ezio: Yong Jin Park; Foresto: Kang Sung Chan e Do Geol Lee; Odabella: Eva-Marie Misinske - Maria Tomasi; Leone: Ruggiero Antonio Lopopolo; Uldino: Do Geol Lee e Kang Sung Chan. Esegue l’Orchestra e Coro della Società Filarmonica; Maestro concertatore: Alfredo Barchi; Regia di Giampaolo Zennaro.

di Porto Santa Margherita, non possiamo dimenticare il volto di Dino Vian che con la sua gondola ha segnato il passato ma è ancora il presente di di questa ancor splendida località. - ©


24

n. 6 - agosto 2013

30° Torneo Internazionale di tennis allo Sporting Orologio. Kiki Meyer nel singolo donne

Dopo 20 anni, Reints è il vincitore er vent’anni ha preso parte al Torneo Internazionale di tennis Sporting Orologio e nell’edizione del 30ennale è finalmente riuscito ad imporsi. In una gara di finale spezzettata da ben tre improvvisi black-out che hanno colpito l’intera città (e causato anche una calo di concentrazione negli atleti), Torben Reints si è imposto in finale per 6-4/5-7/10-4 l.t.b. sul connazionale 16enne Moritz Meyer, autentica promessa del tennis tedesco.

P

E a ben dire, la Germania ha fatto il prendi-tutto, visto che è tedesca anche la vincitrice del singolo donne: Kiki Meyer (appunto mamma di Moritz), che in finale ha superato l’italiana Erika Travan per 6-1/6-0. Nelle gare di semifinale del singolo maschile, Reints, con il sui gioco lineare dal fondo campo, aveva superato il danese Kristensen 3-6/6-3/6-1, mentre il giovane Moritz, dotato di una tecnica energica e con colpi spettacolari, pur pagando l’inesperienza dell’età, aveva prevalso sull’olandese Minay. “Il torneo del 30ennale - afferma Roberto Filippi - ha avuto una ottimo successo, con circa 90 partecipanti nei due singolari; purtroppo per impegni concomitanti sono mancati i

Domenica 4 agosto

Remembering PAOLO la vita ti gira le spalle... rispondi con un sorriso !!!». «Se Con questo slogan si ricorderà,

tennisti di categoria, ma ciò nonostante abbiamo registrato la partecipazione di atleti da Olanda, Danimarca, Rep. Ceka, Germania, Francia, Slovacchia, Polonia e Ungheria e Italia, tra cui ben 23 tennisti caorlotti, numero massimo mai raggiunto (miglior piazzamento per Stefano Vigani uscito agli ottavi dopo aver superato Nicola Soncin nel derby tutto caorlotto). Ci ha fatto onore la presenza di Bepi Zambon, 1ª categoria ai tempi di Nicola Pietrangeli, nonché pluricampione veterani italiano ed europeo. Grazie anche all’arbitro di sedia della finale, l’internazionale Dall’Amico di Conegliano, e al maestro Ivano Drigo.

domenica 4 Agosto, l’amico Paolo Cia, tennista paraplegico di livello internazionale, deceduto in un grave incidente e che avrebbe proprio il 4 agosto compiuto gli anni. I suoi amici dell’ASD Jesolo Sport Paraplegici, sui campi dello Sporting Orologio di Caorle alle ore 18.00, daranno vita ad una spettacolare rappresentazione di wheel-chair tennis. Parteciperanno, tra gli altri, Fabian Mazzei di Bologna (Ranking ITF n.37 - FIT n.1 in Italia), Massimiliano Banci di Pistoia (ITF n. 98 - FIT n. 5), Marco Amadori di Forlì (ITF n. 174 e FIT n. 7), Antonio Moretto da Treviso (ITF n. 182 e FIT n. 9), Gimmi Mestriner da Monastier (FIT n. 10), Francesco Trevisiol di Caorle (FIT n. 31), Manuel Zorzetto di Eraclea (FIT n. 34) e Renzo Partel di Jesolo (FIT n. 52).

E adesso già lavoriamo all’edizione n. 31, che si svolgerà dal 20 al 27 luglio 2014. Arrivederci a tutti!”. La serata si è conclusa con le premiazioni, presenti l’assessore al turismo Francesco Gusso e Alessandra Impallomeni per la Società Villaggio dell’Orologio. Quindi un maxi buffet per tutti i partecipanti al Ristorante Sporting.


26

n. 6 - agosto 2013

Grande festa per gli appassionati in un weekend dedicato ai motori

Aspettando il 2º Abarth Day Abarth Club Caorle continua a L’ crescere e corona partecipazioni agli eventi con sempre più appassionati al seguito! Il 26 Maggio si è aperta la stagione estiva con il II° Abarth Day Bassano del Grappa caratterizzato dalla spettacolare marcia fino ai 1.700 metri di Cima Grappa; il 2 giugno si è organizzato a Milano, un ritrovo delle rappresentanze degli Abarth Club del nord Italia per pianificare il 2014; infine, a Pradipoz-

zo, l'Abarth Club Caorle ha organizzato il secondo ritrovo, con un ottimo seguito di partecipanti, poi il 16 giugno a Corbolone e quindi allo storico Bufalo Ranch Fest, dove il club caorlese ha conseguito riconoscimenti che hanno trovato la giusta sistemazione nella propria sede presso Auto Davanzo. Adesso l'Abarth Club Caorle sta organizzando per il week-end del 28 e 29 Settembre, il II° ABARTH day Caorle, un intero week-end ricco di energia e divertimento, aperto a tutti gli appassionati che

vogliano trascorrere due giorni speciali in un setting magico. Fondamentale per l'assistenza, è la presenza di Auto Davanzo, che anche quest'anno ha partecipato alla fiera internazionale di Bologna, dedicata alle ultime tecnologie sviluppate nel campo della meccanica motoristica, al fine di acquisire strumenti e conoscenze all'avanguardia nel settore. L'obiettivo aziendale è in-

fatti quello di poter offrire la massima qualità nelle manutenzioni, mantenendo alta la professionalità grazie agli aggiornamenti dei propri tecnici e offrire interventi anche nelle auto più sofisticate, con notevole supporto alle Abarth. Per informazioni: Massimo Davanzo – 0421.210108.

INIZIATIVA DI BENEFICENZA IN VIALE SANTA MARGHERITA CON MUSICA E CUCINA

LA MEXICAN NIGHT DELL’ASSOCIAZIONE BAKÀ

abato 10 agosto in Viale Santa S Margherita, in prossimità del Tennis Sporting Villaggio dell’O-

rologio, si terrà la serata “Mexican Night”, promossa dall’Associazione Bakà. Dopo diverse iniziative estive, quali il “Mangia Pizza” e la “Sfiliamocela”, sempre con finalità di beneficenza, stavolta la proposta ha il carattere “caliente” centroamericano. La serata si svolgerà in due parti: la prima con inizio alle ore 20.00 vedrà sul palco la Band Barcollo - tributo Litfiba - che si esibirà per un paio d'ore con i brani più celebri del ricostituito duo Pelù-Renzulli. Il pubblico potrà divertirsi sorseggiando un aperitivo e degustando le specialità mexicane preparate dai volontari dell’Associazione Bakà. In sostanza, sarà una sorta di riproposizione di

quanto offerto in occasione della analoga serata durante il Carnevale 2013. Verso le ore 22.00 ecco la seconda parte, con lo spettacolo del fuoco e l’esibizione sul palco di alcuni giocolieri acrobati. A seguire il concerto degli Absolute5, nota cover band che ormai da anni è presente a tutte le iniziative targate Bakà. E ci sarà tempo anche per festeggiare il secondo compleanno di Matteo, special guest e uno dei nuovi piccoli soci Bakà, ovvero il futuro. Insomma, ottima musica, divertimento, buona cucina e tanta beneficienza: questi i tre ingredienti che hanno fatto diventare grande Bakà, grazie alla quale sono stati donati, in questi ultimi anni, 1.000 euro in derrate alimentari destina-

te ai bisognosi della cittadinanza tramite Caritas; 2.000 euro al Gruppo Shalom per la gestione di un mezzo per il trasporto dei malati agli ospedali del Nordest, mezzo che Bakà vorrebbe riuscire a gestire in-toto (pagando il carburante, i tagliandi ed eventuali manutenzioni, così da sollevare di una grossa spesa il Gruppo Shalom). E sempre con il sostegno di tanti bravissimi volontari che silenziosamente operano per il bene degli altri.


27

n. 6 - agosto 2013


SPORT

n. 6 - agosto 2013

28

CALCIO - Il preparatore dei portieri - settore giovanile - del Napoli

A Caorle il camp di Giuseppe Benatelli i rinnova l'appunS tamento con il camp per portieri tenuto da Giuseppe Benatelli, preparatore dei portieri delle squadre giovanili del Napoli, ed i suoi collaboratori. Anche quest'anno tanti giovani si sono allenati presso lo stadio comunale di Caorle. Il camp estivo ha visto la sua genesi il 30 di giugno per poi andare a concludersi sabato 6 luglio. Abbiamo posto a mister Benatelli qualche domanda in merito al camp: - Quando si svolge un camp? “ Di solito tra la fine di giugno e l'inizio di luglio, così da dare la possibilità ai ragazzi di finire le scuole. Inoltre non c'è troppo caldo e di conseguenza si può lavorare bene”. - Come si svolge la giornata tipo al camp? “I ragazzi arrivano la domenica mattina, con il conseguente ritrovo nel pomeriggio. Lunedì abbiamo la doppia seduta mattina/pomeriggio così come il mercoledì ed il venerdì. Il martedì ed il giovedì solo mattino: nel primo caso, di martedì pomeriggio, portiamo i ragazzi in spiaggia, mentre il giovedì pomeriggio andiamo all'Aquafollie. I genitori poi vengono a riprendere i ragazzi il sabato. Noi vogliamo che l'attività sia anche ludica non solo sporti-

va, ad esempio il giovedì sera portiamo i ragazzi a mangiare la pizza all'Antico Petronia, che vorrei ringraziare per il sostegno. E comunque alla sera li portiamo in centro a passeggiare”. - Qual è l'obbiettivo del camp? Come funziona l'allenamento? “ L'obbiettivo è quello di affinare la tecnica del portiere, non tralasciando il divertimento, anche perchè abbiamo quattordici ragazzi che vanno dai 9 ai 18 anni. C'è disomogeneità tra gli atleti, ma l'obbiettivo è insegnare senza mettere pressioni, perché il divertimento è alla base di tutto. Ci tengo a dire che due ragazzi che fino all'anno scorso frequentavano il camp, quest'anno sono diventati Campioni d'Italia, rispettivamente uno con il Parma Allievi (professionisti), e l'altro col Mezzocorona nei dilettanti.

Ogni giorno insegniamo un gesto tecnico ai ragazzi, quali ad esempio la presa, il tuffo, l'uscita alta e bassa e la gestione della palla con i piedi, non tralasciando le capaci-

tà di coordinazione che a quest'età sono fondamentali. Ci tengo a ringraziare per il sostegno le Casse rurali trentine, l'Antico Petronia, Simone del Sirò, Michele e tutto lo staff dell'Hotel Caorle”. _ _ _ _ _ _ _ Ruggero Toffoletto

PORTOSUMMAGA SANDONÀJESOLO

Addio sogni di gloria La

favola è finita per il PortogruaroSummaga S.r.l. che non si è iscritto in Seconda Divisione. Anche se manca ancora l’ufficialità da parte della LND, il calcio portogruarese ripartirà dalla Promozione. Le sorti saranno rette da un nuovo sodalizio supportato dall'azionariato popolare promosso dal Supporter Trust "Io Portogruaro". Anche il calcio SandonàJesolo, visto il perdurare della crisi che comporta necessariamente una minore disponibilità economica dei componenti della società, ed il contemporaneo azzerarsi dei contributi dalle amministrazioni comunali, si trova nelle condizioni di dover contenere i costi rinunciando alla partecipazione al Campionato di serie D iscrivendosi nelle serie inferiori, scegliendo di continuare a curare il vivaio. _ _ _ _ _ _ A.R. - R.T.

NUOTO - Oro e Argento ai Campionati Regionali

CaorleNuoto sale ai vertici opo gli ottimi risultati della compagine del CaorleNuoDto nella fase a gironi, il 30 giugno scorso presso il centro natatorio Montebianco in Verona i nostri portacolori Davide Schiattino, Alessandro Pasqual, Vittoria Nicora, Luca Carli e Davide Bragatto hanno disputato le finali regionali categoria Esordienti B, gareggiando contro i migliori giovani atleti di oltre 30 società. Dopo i vari podi solamente sfiorati negli anni precedenti (Emma B. e Veronica C. su tutti), l’ottimo lavoro svolto dall’al-

lenatore Luca Benatelli coadiuvato da Nicola Soncin durante tutta la stagione invernale ha permesso quest’anno di far distinguere la CaorleNuoto in campo gara tanto da raccogliere 2 ori con Schiattino e Carli, 2 argenti con Schiattino e Nicora, un bronzo con Vittoria Nicora, oltre a diversi ottimi piazzamenti in tutte le gare disputate. La Squadra Agonistica a Caorle sta emergendo in maniera sempre più compatta e decisa, merito di tanti fattori ma uno su tutti la passione e la dedizione di questo gruppetto di giovani i quali, supportati dalle famiglie, continuano incessantemente ad allenarsi e impegnarsi tanto da ricevere i più veri e sentiti complimenti

Da sinistra: Davide Schiattino, Luca Carli,Vittoria Nicora, Alessandro Pasqual, Davide Bragatto, portacolori in categoria Esordienti della CaorleNuoto.

da parte di società più blasonate nel circuito. Grande orgoglio anche da parte del presidente Alberto Causin che si detto fiero per i risultati ottenuti da CaorleNuoto, società ancora giovane ma che ha già saputo affermarsi come solida realtà.


SPORT

n. 6 - agosto 2013

29

Le difficoltà economiche obbligano i gialloblu al campionato regionale

Il Basket Caorle ripartirà dalla C2 arà la serie C regionale il palcoSstorica scenico su cui si esibirà la nostra squadra di basket nella stagione 2013-2014. Dopo 20 anni di militanza nei campionati nazionali, a malincuore la società A.S. S. Margherita Caorle rinuncerà nella prossima stagione a partecipare al campionato di serie C nazionale. Le motivazioni di questa dolorosa scelta sono di natura prettamente economica, dovute principalmente agli elevati costi di iscrizione e di gestione di un campionato nazionale uniti alle minori risorse derivanti dagli sponsor. Sarà dunque un campionato più “etico” con contrazione delle spese, ma non per questo meno impegnativo ed emozionante. Al Palamare si potranno vedere squadre blasonate, quali Cittadella, Castelfranco, Verona, Vicenza, Pallacanestro Limena e

Pallacanestro Trevigiana ed una formazione, quella dell'Euromobil BVO Caorle, che confermerà gran parte dei giocatori che lo scorso anno arrivarono ai play off di DNC e che sicuramente vorranno ben figurare nella serie inferiore. Sarà dunque una formazione competitiva, combattiva e giovane, dato che saranno almeno 4 i giovani del BVO in pianta stabile in prima squadra e con il ritorno a casa di Alberto Zorzi, che nella prossima stagione sarà protagonista indiscusso del campionato. A proposito di giovani, si è appena conclusa un’ottima stagione per tutte le 8 squadre del BVO, squadre targate Caorle, San Stino e Portogruaro. Eccellenti le prestazioni dell'Under 19; dell'Under 15, dell'Under 14. Una menzione par-

ticolare per l'Under 13, giunta alle final four per il titolo provinciale dopo una stagione La squadra U14 del BVO ad un recente torneo. spettacolare con la vittoria nel proprio girone senza alcuna sconfitta, ma eliminata purtroppo programma il 20 e 21 settembre al nella fase finale da avversari quali Palamare di Caorle, in concomitanReyer Venezia (vincitrice finale), za con il torneo internazionale a cui Favaro e Carmini. Per la stagione parteciperanno Umana Reyer Ve2013-2014 si prevedono 10 squadre nezia, Sidigas Avellino, Cedevita giovanili iscritte nei campionati re- Zagabria e Astana Tigers, formazione Kazaka allenata da Matteo gionali, alcune in elite. Infine una notizia dell'ultima ora: Boniciolli. _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ Massimo Corbetta il BVO cresce e si associa con il Pool La Castellana di Castelfranco V.to. Saranno organizzati eventi che coinvolgeranno gli atleti ed il minibasket, a partire dal torneo giovanile Città di Caorle in

SOCIETÀ VELICA CAORLE

IL FESTIVAL DERIVE È LONG DISTANCE ltro importante appuntamento il 9 giugno, sempre A grande festa con il “Festival delle Derive” organizzato dalla Società Velica Caorle ospitando il Circuito Long Distance. Un confronto di equipaggi su derive in varie classi, con un percorso tracciato in mare all’altezza del Santuario della Madonna dell’Angelo fino all’altezza della spiaggia di Bibione. Un percorso che permette di ammirare le meraviglie del territorio caorlotto, dalla natu-

ralità ambientale della spiaggia della Brussa e sullo sfondo la Laguna di Caorle arrivando alle foci del Tagliamento in prossimità di Bibione. Tutto sotto un bellissimo sole accompagnato da un vento continuo che ha permesso a tutti di condurre una regata pulita e continua arrivando al traguardo divertendosi. Vele di tutti i tipi e colori su Laser, Doppi, Catamarani e Optimist: uno

foto: Rudi Gobbato

spettacolo unico e inaspettato per tutti coloro che si trovavano in spiaggia e sulla scogliera del famoso Santuario in quella giornata. Il dopo regata una festa accompagnata da un ricco buffet, allegria sportiva è ormai l’emblema di ogni manifestazione organizzata dalla Società Velica Caorle. - D.B.


30

n. 6 - agosto 2013

Grande partecipazione alla serata di Tango col Gruppo Corallo

LA NOTTE DEL PESCE AZZURRO Venerdì 2 agosto in Piazza Matteotti e nel centro storico

“S

catti di Pesce", "Cittadini del Mare" e la "Notte Azzurra", sono tre temi legati tra loro e che vengono proposti a Caorle nella giornata di venerdì 2 agosto. L'iniziativa di Venezi@opportunità è sostenuta dall'Ascom di Caorle e dall'Amministrazione comunale. L'evento prende il via alle ore 18.00 da Piazza Matteotti, con un tour a piedi per scoprire e fotografare gli angoli più belli di Caorle e conoscere i "Cittadini del Mare", ovvero il pesce dell'Alto Adriatico. Il tour si concluderà con un laboratorio sul pesce con degustazione. Questo incontro è organizzato da "Giallo Zafferano", il portale italiano di gastronomia, con la partecipazione di Sonia Peronaci. I partecipanti all'iniziativa devono portarsi appresso una fotocamera e le immagini riprese faranno da sfondo allo spettacolo che seguirà dal titolo "Cittadini del Mare". Alle ore 21.30 inizia Cittadini del Mare, una serie di sketch con "Marco e Pippo", musica dei Memphis Experience ed altri ospiti. La "Notte Azzurra" è organizzata in collaborazione con le attività commerciali cittadine.

Gran Milonga in Piazza a Caorle è ripetuta sabato 6 Si luglio nel cuore di Caorle la magia del Tan-

go argentino Milonga. Appassionati ballerini, tanguéri e non, sabato 6 luglio hanno partecipato ad una serata dimostrativa di “Tango Milonga”, organizzata dall’Associazione “Corallo” con la collaborazione dell’Associazione Tango Tres Porteños" e il patrocinio del Comune di Caorle. Suoni profondi e seducenti dei Musicalizador hanno coinvolto decine di coppie in pista sotto le stelle del cielo estivo. Maurizio Patuelli, storico conoscitore di Tango e solitamente critico molto severo con gli organizzatori di eventi di Tango, ha così recensito la serata: « Ineccepibile l'organizzazione della milonga di ieri sera a Caorle. Che aspettarsi di più da uno stuolo di persone che ha il vizio di organizzare e "regalare" al pubblico milonguero delle milonghe perfette. Ottima location nel centro di una affollatissima e gioiosissima Caorle, 120 mq di pista in linoleum, con contorno di corsia rossa. "200, dico 200 sedie prepa-

rate e disposte meticolosamente di cui la prima fila riservata ai tangueri/e. Piante ai quattro angoli; un'insegna luminosa per dare la giusta luce e la giusta atmosfera per ballare. Le selezioni musicali di Sandro Bergamo e Angelito, che nello spazio di quattro ore e 15 minuti hanno accontentato tutti i gusti musicali dei ballerini, con un crescendo spettacolare di milonghe del Sexteto Milonguero, tanghi di Pugliese

e chi più ne ha più ne metta. Pista che è stata sempre stracolma di coppie di ballerini da tutte le province del Veneto e Friuli. Tutto perfetto. Un'accoglienza al sottoscritto veramente commovente. Bravi, bravi, bravi tutti. Non riesco a citare i nomi perché vi conosco solo di vista ma siete persone con una passione per il tango veramente incredibile e grazie al Vostro "duro" lavoro riuscite a farci vivere milonghe per le quali un giorno potremo dire "io c'ero". Ebbene, io c'ero e felice di esserci stato. Ballato, ballato ballato, con passione, con amore. Grazie a tutti anche alle persone che hanno contribuito alla riuscita della milonga. - Maurizio Patuelli ».


31

inf o - LO SHOPPING D’ESTATE PIÙ COOL È AL CENTRO COMMERCIALE n. 6 - agosto 2013

ADRIATICO2

DI PORTOGRUARO

C

ompletamente rinnovato e ampliato a ottobre 2012, con la sua bellissima galleria commerciale decorata con marmi policromi e stucchi e con i suoi 100 negozi e l’ipermercato Carrefour, il Centro Commerciale Adriatico2 di Portogruaro si propone come una fresca pausa di shopping e un’offerta commerciale di

qualità. A pochissimi minuti d’auto da Caorle, vicinissimo al casello autostradale di Portoguraro (200 metri), e con i suoi 2000 posti auto gratuiti, il Centro Commerciale Adriatico2 è l’ideale per una sosta acquisti e per trovare idee per l’abbigliamento, la casa, il tempo libero. Qui i saldi d’Agosto sono

SIAMO TUTTI VIGILI DEL FUOCO Iniziativa didattica con i giovani di Caorle e turisti

I

bambini residenti o turisti di Caorle hanno avuto la possibilità di diventare dei piccoli pompieri per un giorno, sabato 27 luglio. Questo grazie ad un progetto, definito 115 Junior, e che si è svolto in Piazza Matteotti, progetto ludico-didattico utile a far conoscere l'importanza della prevenzione in termini di sicurezza a casa, a scuola e nel territorio. Quello che il Corpo dei Vigili del Fuoco propone con questo progetto, è di fornire alcune nozioni base sul come difendersi dai rischi a casa, a scuola e nel territorio: come ci si deve comportare davanti ad un principio d'incendio; come ci si deve comportare e cosa fare in presenza di un pericolo "generico"; come ci si deve comportare e cosa fare in presenza di terremoto; come ci si deve comportare e cosa fare durante l'evacuazione di una scuola; come ci si deve comportare e chi chiamare per chiedere soccorso. La giornata è organizzata dai Vigili del Fuoco di Portogruaro e Mestre ed è stata coordinata in loco dai volontari di Caorle.

superconvenienti e si può trovare davvero tutto tra le medie superfici di H&M, Prénatal, Meggetto, Satur, l’ipermercato Carrefour e 85 negozi che offrono un ventaglio di proposte di abbigliamento, accessori, gioielleria, calzature, sport, profumeria ed erboristeria. Non mancano i servizi tra agenzia viaggi, telefonia e bancomat. L’area food aperta ogni sera fino alle ore 22 stuzzica l’appetito con diverse tipologie di ristorazione, da Burger King, a Wiener Haus ai menu etnici. Insomma, il Centro Commerciale Adriatico2 è una tappa obbligata per scoprire un mondo di proposte sorprendenti e vantaggiose, una sosta interessante per conoscere un Centro Commerciale accogliente ed elegante e trovare l’abbigliamento o l’accessorio più nuovo ed esclusivo. Gli orari di apertura sono i seguenti: Ipermercato da lunedì a sabato 9.00 – 21.00, la domenica 10.00 – 21.00. Galleria da lunedì a venerdì 9.30 - 21.00, sabato 9.00 21.00, domenica 10.00 – 20.00 L’area food è aperta tutti i giorni fino alle ore 22.00.


32

naturalmente

n. 6 - agosto 2013

Sconcerto e rabbia dopo l’ennesimo incendio in Punta Mea

Salviamo Valle Vecchia sera di sabato 13 La luglio nella propaggine di Valle Vecchia che guarda verso Falconera (che i caorlotti chiamano “Pònta Mea”), si è sprigionato un esteso incendio, con un bagliore che si notava fin dalla spiaggia di levante (vedi a pag. 12). Una devastazione di pineta e sottobosco, di flora lagunare e marina. Molti i commenti raccolti in Facebook. Ne riportiamo alcuni più significativi:

Franco Vicentini Bengala, razzi di segnalazione, incendio intimidatorio. In ogni caso, bisogna metterci mano. 2 incendi in un anno (perchè non a Lignano, a Eraclea Mare o in qualche altra zona? Perchè solo e sempre li?), puzzano, e molto anche. Puzzano di incuria, disinteresse/interesse e puzzano di speculazione, di intimidazione. La comunità di Caorle DEVE riappropriarsi della laguna e di Valle Vecchia per farne un punto di ritrovo storico, culturale, pedagogico, ma soprattutto, per rispettare e preservare una zona unica di immensa ricchezza naturalistica messa continuamente sotto assedio dai signori del cemento e del malaffare. Pronte nuove iniziative per l'Istituzione dell'Ente Parco che è sicuramente la pietra miliare su cui fondare

una nuova realtà ambientale in laguna. Gente, attivatevi, informatevi e partecipate!

Luca Benatelli - Per salvare Valle Vecchia dobbiamo essere sempre attivi e non dobbiamo mai abbassare la guardia. Rischiamo di perdere per sempre qualcosa di unico e raro, un patrimonio naturale ! La natura selvaggia è meravigliosa, e noi apparteniamo ad essa come essa appartiene a noi ! Tutti noi, quando siamo in mezzo alla natura proviamo un forte senso di appartenenza e di benessere, ma ci ostiniamo costantemente a distruggerla con sterminati campi coltivati e cemento!

Michela Gambato - Vedere bruciare Valle Vecchia Brussa ieri sera è stata come una fitta al cuore...ragazzi lo so che siamo tutti in piena stagione ma non possiamo lasciar scomparire il NOSTRO PARADISO

Il Consigliere comunale Marco Favaro, a nome del Comitato Difesa Territorio Caorle, dell’Associazione per la Laguna di Caorle e Bibione e di Legambiente Veneto, ha diramato il seguente comunicato stampa: «Sono state di recente

consegnate al Sindaco di Caorle Luciano Striuli 1140 firme (599 di residenti nel comune di Caorle e 541 di residenti nei comuni limitrofi) per chiedere di tutelare il grande patrimonio

naturalistico di Valle Vecchia attraverso l'istituzione del Parco Naturale della Laguna di Caorle e mediante la cancellazione dal PAT delle ipotesi di cementificazione che riguardano questo prezioso tratto di costa. Due gravi incendi in due anni dimostrano quanto vulnerabile e a rischio sia Valle Vecchia. Occorre che al più presto sia istituito il Parco per garantire maggiore sorveglianza e cura del territorio, per creare occasioni di lavoro e di sviluppo sostenibile e soprattutto perché il Parco sbarra la strada definitivamente alle speculazioni immobiliari e ai cementificatori. Esiste un legame stretto tra fuoco e cemento, perché purtroppo è chiaro che la mano incendiaria che sta devastando Valle Vecchia volontariamente o involontariamente prepara il terreno ai progetti immobiliari. Ed è altrettanto chiaro che chi si oppone al Parco si deve assumere la responsabilità politica di quello che è accaduto sabato notte. Un grazie di cuore ai Volontari della Protezione Civile, ai Vigili del Fuoco, alle Forze dell'Ordine e agli agricoltori di Brussa».

Dalla Carinzia in Fiat 500

parecchie altre volte alcuni mezzi della Gdellaiàsocietà austriaca "Amici di STEYR PUCH Carinzia", provincia di Spittal, hanno vi-

sitato Caorle. Questa volta ne sono giunti con 8 automobili d'epoca, per una gita di tre giorni cominciata il 14 giugno, dalla Carinzia verso l’Italia. Inge ed Egon Eder (Sindaco della cittadina sul Millstätter See ), che sono amanti di Caorle conoscono bene la città e i suoi dintorni, sono stati a disposizione a fare la guida. Oltre le macchine FIAT 500 c'erano anche delle macchine STEYR PUCH 500 nel gruppo. Sebbene la carrozzeria è unica, la motoristica è diversa. Il programma della gita prevedeva visite ai

beni culturali come l'Abbazia di Sesto al Reghena, la villa Bornancin a Cinto Caomaggiore e il vecchio mulino di Belfiore - oggi museo etnografico. Nella cantina "Ai Galli" a Blessaglia hanno avuto la possibilità di gustare ottimi vini. Dopo l'arrivo a Caorle, i partecipanti hanno effettuato in motonave una escursione nella laguna di Caorle, per visitare i tipici casoni. Durante la passeggiata nella città vecchia di Caorle la famiglia Eder ha raccontato la storia di Caorle e le sue case antiche, del Duomo e del suo campanile del 1100 e della chiesa dei pescatori Madonna dell'Angelo sulla spiaggia levante di Caorle. Quindi un incontro cordiale tra amici all’Enoteca Enos, prima di intraprendere il viaggio di ritorno in Austria.


società e benessere

n. 6 - agosto 2013

33

Gli animatori insegnano ai giovani turisti il corretto conferimento dei rifiuti e la differenziata

ASVO: l’educazione ambientale in spiaggia

menti balneari di Porto S. Margherita. Gli educatori ambientali svilupperanno azioni risti più piccoli. Si tratta di educative mirate con lezioun progetto di inni di ambiente e tanti laboformazione e sensiratori per imparare, giocanbilizzazione amdo e divertendosi, a rispetbientale che Asvo tare l'ambiente e a miglioraSpA predispone da re, insieme, la qualità della 6 anni in sinergia vita anche durante le vacon le Amministracanze. zioni comunali di Il servizio di animazione Caorle e di S. Milo scorso anno ha registrato chele al Tagliamenoltre 3.500 presenze di rato e le società che gazzi nei punti informativi, gestiscono gli arenili, con 4 ta più sostenibili fondati sul a riprova della qualità sia obiettivi di fondo: informa- rispetto della regola delle 4 sotto il profilo dei contenure i villeggianti sul sistema R, (Ridurre, Riutilizzare, ti che della comunicazione di raccolta rifiuti nelle no- Raccolta differenziata e Ridel progetto educativo di stre località di mare; inse- ciclare); contribuire a miAsvo, molto gradito ed apgnare ai ragazzi la classifi- gliorare e ad arricchire l'ofprezzato non solo dai bambini ma anche daBlack-out elettrico in tutta la città domenica 28 luglio gli operatori ella serata di domenica 28 lu- cato nelle ore serali e durante la mediatamente inviato una letteeconomici e glio quasi tutto il centro ur- notte per cui anche le vie pubbli- ra all'Enel affermando che «le dalle Amminibano di Caorle e di Porto Santa che sono rimaste al buio con cause di tali inconvenienti non strazioni comuMargherita ha subito un black- gravi disagi per la collettività e sono note a questa Amministranali di Caorle e out elettrico con incalcolabili provocando, altresì, situazioni zione, né si vuole supporre che, di S. Michele al danni alle attività commerciali di pericolo. Altre situazioni di se pur fosse stata una serata afoTagliamento. ed alberghiere oltre che ai resi- pericolo e di grave disagio per sa e calda, le apparecchiature di Dal lunedì al denti di queste località balneari. gli utenti si sono verificate nei si- raffrescamento possano aver venerdì, dalle Le varie interruzioni dell'ener- stemi di apertura e chiusura dei creato tali disservizi», chieden10.00 alle 12.00 gia elettrica, accadute in sequen- parcheggi, nei sistemi di allarme do dunque delle informazioni e dalle 16.00 alle za, sono avvenute proprio nei e negli ascensori di condomini e sull'accaduto ed invitando l'ente 18.00, sotto la momenti in cui tali strutture di alberghi. a «voler adottare ogni cautela o guida dei tutor erano nel pieno della loro attiviPer questa ragione - comunica accorgimento al fine che non si ambientali Autà. l’Amministrazione comunale - il verifichino ulteriori incresciosi gusto il Drago L'evento si è purtroppo verifi- Sindaco Luciano Striuli ha im- episodi». Giusto, Marino

in corso la campagna di È comunicazione ambientale 2013, rivolta ai tu-

N

cazione dei rifiuti, a selezionarli e a conferirli correttamente negli appositi contenitori; diffondere stili di vi-

ferta turistica delle nostre località turistiche e a far raggiungere a questi comuni del litorale soci di Asvo, la percentuale di raccolta differenziata del 65% prevista dalla legge. Per un intero mese, educatori ambientali professionali intratterranno i ragazzi e le loro famiglie, in ben 7 punti del litorale di Caorle: due nella Spiaggia di Ponente e due nella Spiaggia di Levante; uno nella spiaggia di Duna Verde; due negli stabili-

Moscardino, Bibi e il campione del riciclo Capitan eco, i ragazzi si affronteranno attraverso attività ludiche, laboratori didattici, canti, giochi di gruppo e di ruolo sui temi ambientali di maggiore rilevanza sociale e culturale, quali il recupero dei rifiuti che possono essere riciclati, (carta cartone, vetro, imballaggi in plastica, lattine, rifiuto umido e rifiuto secco, ecc.), le regole delle 4 R, la spesa intelligente, gli stili di vita più sostenibili, il consumo dei prodotti a Km zero, l'uso corretto di energia elettrica ed acqua, ecc., per risultare vincitori alla fine di ogni settimana e guadagnare gli splendidi premi ecologici in palio. Una lezione di ambiente sarà dedicata interamente ai prodotti a Km zero, per insegnare ai ragazzi come sia più sostenibile il consumo di prodotti locali, frutta verdura, ecc., rispetto a quelli che provengono ad esempio dall'estero in quanto c'è meno spreco di energia, minore emissione di CO2, ecc.


34

music&arts

n. 6 - agosto 2013

“VIOLENZA GRATUITA” È IL PRIMO ALBUM. A BREVE UN VIDEO DI “BABY BABY BALA BALA”

FLAGEX: GRUPPO BLACKCORE DI CAORLE nato dai creatori, blackcore. I Flagex vogliono essere una band moderna, con precisione e serietà va, unendo generi differenti, quali nella composizione, senza però dihard core e black metal, con sfuma- menticare il divertimento che dà la ture che variano nell'ambito metal musica, importante mezzo di comugenerico, fondando quindi un nuovo nicazione, ma anche un sottofondo genere musicale, appunto denomi- agli umori della vita quotidiana. La band sfrutta appieno il potenziale innovativo del genere, creando testi e prendendo spunto ovunque nelle tematiche generiche sociali, cercando di mantenere alcuni dei criteri fissi deciDa settembre nascerà un nuovo punto di si dai componenti, ovvero, tipoloriferimento per gli amanti della musica dal gia musicale, minutaggio contenuto, buona e corretta dialettica vivo e della clubculture: la Supersonic italiana, e qualità audio. Music Arena, locale di San Biagio di Cal“Le persone trovano l'onestà a lalta (Treviso) in Via Postumia Centro n. volte come una “violenza” - spie35, che ospiterà da questo autunno i gran- ga Alex Bianchin, che assieme a di nomi della scena nazionale e internaMatteo Cerchier ha dato vita al zionale. I primi due appuntamenti veprogetto Flagex - noi abbiamo dranno protagonisti la proposta più fresca semplicemente tramutato questa violenza in musica e dato voce aldel rap italiano MORENO e le star del lo sfogo della verità che troppo pop britannico e mondiale BLUE. lagex nasce nel 2009 come sideF project, studiato per ritrovare semplicità, impatto, libertà espressi-

SUPERSONIC MUSIC ARENA

La Supersonic Music Arena avrà duemila posti disponibili, diverse aree bar, un palco moderno, e quant’altro serve per proporre concerti ed eventi musicali che sicuramente fungeranno da richiamo per tanti appassionati di tutto il Nordest Italia e non solo. Moreno Donadoni si è imposto nel freestyle e nel 2013 è salito alla ribalta per aver partecipato e vinto la dodicesima edizione del talent show “Amici di Maria De Filippi”. I BLUE, saranno live in concerto sabato 23 novembre (ingresso unico di 25,00 euro più diritti di prevendita), e presenteranno “Roulette”, album che in Italia è uscito nel febbraio di quest’anno.

CMM SEGNALA

MALIKA AYANE Golden Nights venerdì 2 Agosto Beach Arena - Lignano

spesso è ingabbiata e offuscata per dei preconcetti morali o etici. Essere leali e spietatamente onesti è il nostro credo; inoltre pensiamo che sia ciò che serve per essere "svegliati" dal "coma" dell'ignoranza odierna”. In questo periodo è stata portata a termine l’incisione del primo album, intitolato "Violenza Gratuita": questo gioco di parole sta ad indicare non solo la tipologia di tematica utilizzata ma anche la possibilità di scaricare gratuitamente dal sito o dalla pagina facebook le tracce di tutto l'album. A breve uscirà un video dell'unica cover presente nell'album: la traccia è della band anni ‘60 nata a Caorle, i 4 del Teschio, e la canzone sarà “Baby baby bala bala”. I progetti futuri sono molti; è in lavorazione il secondo album, dal nome "Il Pranzo è servito" , ma uno dei progetti più interessanti sarà “Flagex vs Tutti", ovvero una raccolta di

GLI SPETTACOLI

GIULIANO PALMA & la G.P. Orchestra martedì 13 Agosto Area Concerti Festival - Majano

brani inediti registrati presso Hellvianeo Recording Studio, in collaborazione con molte band dell'underground tra Veneto/Friuli (al momento già 15) dove saranno mescolati tutti i generi di quest'ultime con il blackcore. I componenti della band sono: Ryan (Simone Bravo) batteria, Matteo Zavattin chitarra, Sig. Ira (Alex Bianchin) chitarra/voce, Mr Vomit (Matteo Cerchier) voce! I live cominceranno verso la fine di quest'anno!!! facebook.com/flagex

AZALEA/ZED

DAVID BYRNE & St. Vincent martedì 10 Settembre Gran Teatro GEOX - Padova AMERICA mercoledì 2 Ottobre Gran Teatro GEOX - Padova

DEL

2013

MODÀ Gioia Tour 2013 lunedì 7 Ottobre Palaverde - Treviso

NEGRITA Unplugged 2013 domenica 27 Ottobre Teatro Nuovo Giovanni - Udine BOB DYLAN and his band venerdì 8 Novembre Gran Teatro GEOX - Padova

BLUE Roulette Tour 2013 sabato 23 Novembre Supersonic - San Biagio di Callalta


NUMERI UTILI

(

TELEPHON-NUMMER

CARABINIERI 112 - 0421.81002-83686 POLIZIA DI STATO 113 - 0421.71777 VIGILI DEL FUOCO 115 - 0421.72222 0421.275700 POLIZIA STRADALE VIGILI URBANI 0421.81345 GUARDIA di FINANZA 0421.81069 CAPITANERIA di PORTO 1530 - 0421.210290 SOCCORSO NAVALE 0421.211630 0421.219111 MUNICIPIO TRAGHETTO Caorle-Porto S. Margherita 0421.83887 SOCCORSO STRADALE 803803- 803116 UFFICIO POSTALE 0421.219911 ENEL 1678 46001 0421.4811 ACQUEDOTTO A.T.V.O. stazione autocorriere 0421.383675

9 EMERGENZA SANITARIA PRONTO SOCCORSO CAORLE

118 0421.219829 0421.219814 0421.7641 0421.227111

MEDICO TURISTICO CAORLE OSPEDALE PORTOGRUARO OSPEDALE S. DONA’

FARMACIE: MONTANARI - Caorle, Rio Terrà 35 0421.81044 BORIN - Caorle, Viale S. Margherita 68 0421.210059 SCABBIO - P. S. Margherita - Via Pigafetta 11 0421.260060 ZAGO - S.Giorgio di L., Via Risorgimento 46 0421.80143

iA.P.T. CAORLE

0421.81085-81401 0421.260230 0421.81251 0421.84207 0421.260469 0421.81193 0421.84272 0421.82029 0421.81351 041.2606111

A.P.T. P.S. MARGHERITA ASSOCIAZIONE ALBERGATORI DARSENA OROLOGIO DARSENA MARINA 4 ASCOM CONSORZIO ARENILI TAXI PUBBLICO AVIOSUPERFICIE ALICAORLE AEROPORTO MARCO POLO

( (INESCHI (ONORANZE FUNEBRI ( IVANO GIOVANNI Caprulae MANUTENZIONI ( tel. 0421.211054 cell. 329.3555288 ( IMPIANTI ELETTRICI

autorizzazione Legge 46/90

CAORLE - Via della Triglia, 10

(

ONORANZE FUNEBRI (

S T E . B I . s.a.s. di Stefanutto C. & C.

SERVIZIO SERVIZIO 24 ORE RECUPERO SALME TRASPORT TRASPORTO INTERNAZIONALE

Via Traghete, 120/5 - 30021 CAORLE Viale Buonarroti, 10 - CAORLE

Tel. 0421/84170 - Fax 0421/83662 cell. 348/4915434 - 348/4915435

(IMPRESA PULIZIE

STE.BI. PULITER di Stefanutto C. & C.

s.a.s.

PULIZIE CIVILI E INDUSTRIALI

Via Traghete, 120/5 - 30021 CAORLE

Tel. 0421/84170 - Fax 0421/83662 cell. 348/4915434 - 348/491543

(ARTIGIANO EDILE SA NG I ON ROBERTO ristruttur azioni manu ten zioni f initur e di pr egio rifacimen to bagni riparazioni

VIA DEI CALAMARI, 21 - CAORLE tel-fax 0421.83452

E-mail: roberto@sangionroberto.191.it

(

s.n.c.

di Braida R. & C.

SERVIZI FUNEBRI NAZIONALI ED ESTERI SERVIZI CIMITERIALI Strada Traghete, 128/2B CAORLE/Ve-Tel. 0421/211547 cell. 335.7056879

CAORLE Venezia

COMMERCIO AL MINUTO BEVANDE CON CONSEGNA A DOMICILIO

INGROSSO

VIA TRAGHETE, 14 Tel. 0421.81275 0421.210018

BIRRA - BIBITE - ACQUE VINI - LIQUORI - CAFFE’ - ALIMENTARI delle migliori marche

RISERVATO:

AFFILIATO

RIVENDITORI e GRANDI UTILIZZATORI

ristoranti - alimentaristi - drogherie - spacci e mense aziendali - comunità - salumerie bar - alberghi - pizzerie - convitti - aziende commerciali - possessori partita I.V.A.

ORARIO DI APERTURA da Lunedì a Sabato mattina 8.30-12.30 pomeriggio 15.00-19.00

DOMENICA MATTINA APERTO

Tel. 0421.210195



Caorlemare agosto 2013