Page 1

15.09.2015 IMMIGRAZIONE Rumyana Bachvarova: Sofia sostiene la proposta per le quote obbligatorie Il Ministro dell'Interno, Rumyana Bachvarova, ha riferito che sosterrà in modo incondizionato la proposta di ripartizione delle quote obbligatorie di rifugiati fra i paesi UE. Parlando alla stampa, prima della riunione dei Ministri dell'Interno dell'Unione Europea, la Bachvarova ha riferito che secondo la Bulgaria la proposta “è giusta, anche perché l'approccio suggerito dalla UE da a ogni Paese la possibilità di approfittare di questo diritto qualora dovesse trovarsi in una situazione difficile”. La Bachvarova ha chiarito che il Governo bulgaro si è opposto tuttavia all’idea che il modello di redistribuzione si trasformi in un meccanismo permanente. GIUSTIZIA La Corte d’appello di Sofia ha assolto l’ex Ministro dell’Interno Tsvetanov La Corte d'appello di Sofia ha revocato la condanna per 4 anni di reclusione per l’ex Ministro dell’Interno della Bulgaria, Tsvetan Tsvetanov (GERB). Il politico era accusato di aver bloccato l'impiego di apparecchiature di sorveglianza speciale contro Orlin Todorov, ex capo dell'unità antimafia regionale di Veliko Tarnovo. Tsvetanov era stato condannato a quattro anni di reclusione dal Tribunale di Sofia e la sentenza era stata confermata dalla Corte d'appello. La Corte Suprema di Cassazione aveva tuttavia rinviato il caso a un nuovo processo, con un giudice diverso, alla Corte d'appello di Sofia. Il nuovo processo si è concluso in assoluzione. Dopo l’audizione di ulteriori testimoni e una raccolta di prove, Tsvetanov è stato assolto su tutti i fronti. Anche per quanto riguarda l’accusa di appropriazione indebita di 50 mila lev, i giudici di primo e secondo grado si sono pronunciati per l’assoluzione. ELEZIONI Pronta la lista dei candidati del GERB alle amministrative Il principale partito di Governo, GERB (destra), ha annunciato i nomi dei politici che correranno per la carica di Sindaco alle elezioni amministrative del 25 ottobre. Nel 2011 GERB aveva vinto le elezioni in tutte le cinque più grandi città del Paese e riproporrà molti candidati uscenti. Yordanka Fandakova verrà sostenuta da GERB per la posizione di Sindaco di Sofia. Nella città di Plovdiv, Ivan Totev si ricandiderà con l’appoggio del partito: Totev è tra l'altro considerato dall’opinione pubblica locale l’artefice del forte sviluppo economico della città. Ivan Portnih si presenterà per un secondo mandato a Varna. Per Burgas, che ha goduto di un forte boom economico negli ultimi anni, GERB sosterrà Dimitar Nikolov. Plamen Stoilov, infine, verrà proposto a Russe per un secondo mandato. ENERGIA Ivan Ivanov: A fine ottobre sarà chiaro se scenderanno i prezzi dell’elettricità


Ivan Ivanov, Presidente della Commissione per la regolamentazione energetica e idrica della Bulgaria (KEVR), ha riferito in un’intervista alla Radio nazionale bulgara che sarà chiaro solo alla fine di ottobre se il prezzo dell'energia elettrica per le imprese scenderà o meno. Riferendosi alla protesta delle organizzazioni dei datori di lavoro, Ivanov ha riferito che devono essere trovate delle riserve affinché possa verificarsi una diminuzione del prezzo dell’energia elettrica. “Quando prendiamo una decisione”, ha spiegato Ivanov, “dobbiamo considerare le possibilità del sistema energetico di funzionare in modo normale o, per dirla altrimenti, di uscire gradualmente dalla situazione di crollo finanziario che sta affrontando”. Per quanto riguarda la richiesta di dimissioni, Ivanov ha risposto di non avere alcuna intenzione di dimettersi in quanto con la sua azione ha difeso gli interessi pubblici della Bulgaria. L’11 settembre scorso le organizzazioni dei datori di lavoro in Bulgaria avevano dato vita a una protesta contro l’aumento dei prezzi dell'energia elettrica per i consumatori industriali. Vassil Velev, a capo dell’Associazione dei capitali industriali bulgari (BICA), riferisce che nell’arco di un anno circa 107 mila persone rischiano il posto di lavoro se i prezzi precedenti non verranno ripristinati. Bodzhidar Danev, Presidente dell’Associazione degli industriali bulgari (BIA), riferisce che i problemi nel sistema energetico della Bulgaria stanno opprimendo l'industria e l'economia bulgara.

News ccib 15 09 2015  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you