Licensing Magazine November 2021 ITA

Page 1

#03| 2021

LICENSING | BRANDING | MEDIA&DIGITAL | PUBLISHING TRADE MAGAZINE

I BRAND DEL MOMENTO

ENTERTAINMENT ED EDITORIA

E MARKETING

LE NOVITA’ AL BLE

E D IT

IO N

TENDENZE RETAIL










10

Editoriale

Caro lettore benvenuto in questo nuovo numero di Licensing Magazine, come sempre molto ricco di contenuti e novità, ma con qualcosa in più rispetto alle uscite dell’ultimo anno e mezzo: questa è la prima edizione che riprende a parlare di eventi in presenza! L’emozione di poter viaggiare di nuovo e far girare il nostro magazine tra i principali eventi internazionali del settore in qualità di Media Partner, è fortissima. Dopo il Cartoon Forum e MIPCOM, siamo entusiasti di tornare a Londra per partecipare al Brand Licensing Europe come espositore, e di vedere la nostra rivista distribuita presso il nostro stand e in tutto lo show floor! Attualmente non percepiamo lo scetticismo dello scorso anno. Possiamo finalmente ragionare in prospettiva e immaginare di poter tornare anche a Norimberga e a Bologna l’anno prossimo, con tutta l’energia che genera la presenza da protagonisti a eventi d’importanza mondiale come questi. Ovviamente ci mancano moltissimo gli eventi negli USA e in ASIA, ma siamo positivi di potervi tornare entro il prossimo anno. Avanti così! Venendo ai contenuti di questo numero, troverete come sempre contributi esclusivi creati appositamente per i nostri lettori con gli ultimi aggiornamenti del settore, interviste, trend emergenti, i temi più caldi di marketing, retail, e prodotti, e le novità per il periodo natalizio.

ALL NEWS WEBSITE

Seguite le nostre news quotidiane su: licensingmagazine.com brands-magazine.com

Come sempre, vi auguriamo buona lettura e vi invitiamo a condividere il nostro magazine!

SOCIAL @BM_BrandsNews @BMLicensingNews @Licensing Magazine PUBLISHER BM Srl

@BM_BrandsNews

EDITOR-IN-CHIEF Cristina Angelucci GRAPHIC DESIGN Francesca Wolfler SPECIAL THANKS TO Rossella Arena, Steve Pasierb, Alexander Fernandez, Neal Hoskins, Rhayanne Dutra, Matteo Melani, Lisa Hryniewicz, Andrea De Amicis, Alessandra Maccaferri, Hannah Melotto, Roberto Ricci PUBLISHING, ADVERTISING AND ADMINISTRATION BM Srl - Via Po, 14 - 10123 Torino, Italy Ph. +39 011 1921 1996 info@brands-media.com - www.bm-eu.com

ABBONAMENTO

Per ricevere la versione cartacea di Licensing Magazine scrivete a: info@bm-eu.com e richiedete il modulo di sottoscrizione abbonamento oppure visitate i nostri siti web, nella sezione dedicata.

PRINTING Pixartprinting SpA, a Cimpress Company L’editore ha avuto cura a richiedere l’autorizzazione per l’utilizzo delle immagini. In ogni caso laddove questo non è stato possibile, l’editore è a disposizione per regolarizzarne l’uso di eventuali immagini contestate.

Rivista professionale registrata al ROC numero 25906

numero 25906



12

Contents

Cover story 14

MONDO TV Grisù, il grande ritorno

News 20

24 26

36

SINKING SHIP ENTERTAINMENT Sognando con Sinking Ship

40

GO-N L’adorabile coniglio francese Simon sta crescendo

PLANETA JUNIOR Love, Diana: un luminoso futuro

Interview 22

News

78

Interview 42

POCKET.WATCH La nuova prospettiva del licensing KODAK L’era dell’innovazione di Kodak

46

50

32

XILAM Xilam presenta al BLE le sue ultime novità

GRAPHILM Nefertina, dal Nilo al mercato globale

68

ETS ETS Licensing: nuove properties e nuovi progetti

WILDBRAIN CPLG ITALY L’evoluzione di Peanuts attraverso Wildbrain CPLG

74

EL OCHO I nuovi trend e le ultime novità

NFT AND BLOCKCHAIN Blockchain e NFT, la nuova frontiera per i videogiochi e le licenze

Interview 78

News 52

HASBRO I piani di Hasbro per il prossimo futuro

56

THE POKÉMON COMPANY INTERNATIONAL Pokémon continua a festeggiare il 25° anniversario

58

MAURIZIO DISTEFANO LICENSING Le new-entry della Maurizio Distefano Licensing sono le novità Cartoon più cool del panorama italiano

62

FOR FUN MEDIA Le novità in arrivo per i più piccoli

64 24

66

Trends

News SANRIO Sanrio e la rievoluzione della tenerezza: Gudetama e Aggretsuko

News

News

RAINBOW I piani futuri di Rainbow

30

VICTORIA LICENSING & MARKETING I prossimi piani licensing di Mattel

IMC TOYS Una piattaforma OTT per combinare contenuto ed e-commerce!

DUECCONSULTING Il brand licensing con un approccio innovativo

News 84

ANIMUNDI Creativamente e Grabo collaborano con Lampadino e Caramella

Interview 86

WE TOGETHER / FASHION UK Francesco De Robertis, tra innovazione e valore

News 90

ENANIMATION Nina & Olga volano in alto

94

EMA ENTERTAINMENT Witch Legacy, la nuova serie tv italiana sui supereroi


Contents

Retail

Trends 98

U.S. TOY ASSOCIATION La U.S. Toy Association preme per un intervento nel bel mezzo della crisi della filiera

99

U.S. TOY ASSOCIATION La campagna della Toy Association #ShopEarly4Toys esorta i consumatori a fare gli acquisti in anticipo e a stare molto attenti alle contraffazioni

134

Entertainment

128

Interview 100

NELVANA Nelvana, 50 anni di grandi brand

118

WONDERZ Mondo digitale e media Wonderz

Events 112

MIPCOM Le ultime produzioni per bambini al MIPCOM 2021

KPOP K-Pop, il nuovo trend della pubblicità

VIDEOGAMES Videogame e pubblicità, un’opportunità per produttori e venditori al dettaglio

GREEN Retail e tendenze, le iniziative sostenibili di negozi e centri commerciali

124

INFLUENCERS Nuove tendenze, le influencer e i marchi di loro proprietà

126

SUSTAINABILITY L’innovazione sostenibile nel business: la green vision dei partner autorizzati

128

142

NFT La crescente popolarità degli NFT...e come i marchi possono usarla come un’opportunità nel licensing

132

NETFLIX Licensing, Netflix lancia il suo e-commerce

LIVE EVENTS L’importanza degli eventi dal vivo

Trends 144

CHRISTMAS 2021 Giochi e giocattoli su licenza: le novità per il Natale 2021

Publishing 148

COMICS Il successo dei fumetti

Events 152

ESPORTS Come gli eSport stanno espandendo il loro raggio d’azione oltre i giochi

130

Marketing 116

KIDS’ CONTENT Il business dei contenuti per bambini in Canada, Cina e India

Trends

Entertainment ANIMATION Cartoon Forum 2021: la rinascita

138

Retail

METAVERSE Crescere nel Metaverso

Media&Digital

106

INCLUSIVITY L’inclusività nei manga e nel gaming

Events

122

104

136

Marketing

Trends 102

BLACK FRIDAY Halloween e Black Friday, le ultime occasioni commerciali di quest’anno

BLE Il futuro del licensing al BLE 2021

Interview 160

LICENSING SURVEY Ragazzi per sempre con il Licensing Entertainment

Save the date 162

WHAT’S NEXT

13


14

Cover Story

MONDO TV

GRISÙ, IL GRANDE RITORNO Mondo TV sta producendo una nuova serie animata dedicata all’iconico draghetto Grisù, creato dai pionieri dell’animazione italiana Nino e Toni Pagot. LM ha intervistato lo scrittore e produttore di animazione Marco Pagot per approfondire la nascita e il potenziale dell’IP.

cercavano di creare delle storie che potessero essere delle fiabe. Così anche la storia di Grisù è cominciata con “C’era una volta un drago…o meglio un Drago e un Draghetto”. E poi hanno pensato: se il secondo drago giovane, entusiasta e anticonformista non avesse nessuna intenzione di fare il drago ma volesse fare il pompiere? Certo le cose si complicherebbero non poco per il Drago papà. Come è nato il nome di Grisù?
 Nel suo esordio TV a Carosello il personaggio nasce come Draghetto. Solo anni dopo con l’idea di una serie pensata per un mercato internazionale, Toni Pagot lo battezza Grisù (come l’omonimo gas). Il nome è breve e riconoscibile e i mercati dove Grisù comincerà la sua avventura lo accolgono positivamente.

Grisù, l’adorabile draghetto che sogna da sempre di diventare un pompiere, avrà una nuova serie tv a lui dedicata. È in produzione grazie a Mondo TV e sarà realizzata a partire dal classico di animazione creato dagli autori originali Nino e Toni Pagot. L’IP è molto amata fin dalla sua prima apparizione negli anni ‘60 e ha un altissimo potenziale per un forte sviluppo licensing. LM ha intervistato Marco Pagot, figlio di Nino e nipote di Toni, per approfondire la nascita e l’anima della property.

Sappiamo che Grisù ha una storia lunga. Come è nato e ha debuttato sul piccolo schermo?
 Grisù è nato il 28 aprile 1964, giorno del suo esordio in TV a Carosello nella pubblicità delle caramelle Menta Fredda Caremoli “Non dimenticar la Menta Fredda”, dove la menta teneva sotto controllo il fuoco del piccolo drago. Carosello rappresentava per i bambini una sorta di fiaba della buona notte perché “finito Carosello, tutti a nanna!”, e per questo motivo Nino e Toni Pagot

Dopo Carosello, Grisù diventa un successo televisivo con una serie tv interamente dedicata. Come andò la sua evoluzione? Alla fine degli anni ’60 la televisione comincia la sua trasformazione e anche Carosello cambia. I Pagot si rendono conto che questo format non avrà più molti anni di vita e che quello che era uno spazio importante per l’animazione italiana stava per esaurirsi. Cercano quindi nuove strade. Nino e Toni Pagot furono fra i precursori della produzione di serie televisive. Con l’inizio degli anni ‘70 si aprivano nuovi spazi televisivi dedicati a bambini e ragazzi che in gran parte presentavano cartoni animati americani.


Cover Story

Africa e nei paesi del Medio Oriente. La serie Grisù è stata doppiata in francese, tedesco, spagnolo, ceco, slovacco, afrikaans e arabo.

Poteva forse esserci spazio per lo sviluppo di nuove serie basate su personaggi italiani? Fu questa l’intuizione che diede il via alla produzione della prima serie di Calimero e di quella del Draghetto Grisù che incontrarono subito un grande successo di pubblico. La serie originale di Grisù il Draghetto è stata creata da Nino e Toni Pagot sulla base del personaggio già consolidato, ma è nello sviluppare una stagione di 52 puntate, trasmessa in molti paesi del mondo, che i Pagot amplificano un nuovo aspetto di grande attualità del personaggio, la contestazione padre/figlio. Draghetto è ricordato come un “contestatore” e di certo la sua voglia di essere un drago nuovo e il suo opporsi alle rigide regole imposte dalla tradizione, sono state un esempio antesignano dello spirito del ’68 e forse il primo esempio di contestazione giovanile apparso in un cartone animato. In Italia fu la serie di Grisù la prima ad essere trasmessa su Rai Due nel nuovo programma dedicato ai ragazzi, TV2 Ragazzi, il 3 dicembre 1976. Grisù ha viaggiato anche oltralpe? Dove e quando?
 Grisù è arrivato in Germania il 3 luglio 1977 sulla rete nazionale ZDF dove è rimasto fino al 1986 per poi passare negli anni seguenti su SAT 1, Nickelodeon, Prosieben, Nick Tv e per ritornare ora con la nuova serie su ZDF. È stato trasmesso in Francia inizialmente su Antenne 2 e quindi su Canal J, Canal + e su TF1. Sempre in Europa la serie di Grisù è andata in onda in Austria, Belgio, in Svizzera, nella

Repubblica Ceca, in Slovacchia, in Spagna e nei paesi scandinavi. La trasmissione è avvenuta anche in Brasile, Canada, Sud

Come ha vissuto questo interesse di Mondo TV nel rivisitare e rilanciare Grisù? Era il suo sogno nel cassetto? Nino e Toni Pagot sono stati pionieri della animazione in Italia ed io ho cercato di mantenere vivo il loro nome sviluppando e riproponendo alle nuove generazioni le loro opere. Similarmente Matteo Corradi porta avanti l’opera di suo padre da anni. Due storie di “successione familiare” che si assomigliano per molti versi. La mia collaborazione con Mondo TV è ormai più che trentennale, mi ha fatto quindi molto piacere il loro interesse al progetto di rilancio del nostro personaggio. La capacità di Mondo TV di coinvolgere da subito i due partner storici ZDF e RAI ha permesso al progetto di avanzare molto rapidamente.

15


16

Cover Story

Come si trova con Mondo TV come partner di questo nuovo progetto e come Grisù rivivrà nelle sue nuove avventure? Come dicevo, con Mondo TV ci si conosce da anni. Le nostre compagnie sono state a lungo due delle realtà produttive italiane di maggior rilevanza, partner in certi progetti e leali competitors altre volte. Poi Mondo TV ha spiccato il volo creando una serie di società estere ad essa legate. Il fatto che Mondo TV abbia una sua compagnia a Parigi, quasi una seconda casa per me, ha facilitato ulteriormente le riunioni di lavoro per lo sviluppo del progetto. È stata poi una gradita scoperta lo studio di produzione 3D che Mondo TV ha creato alle Canarie. Uno studio giovane, dinamico ed entusiasta che lavora ormai da mesi sul progetto. Questa è la mia seconda produzione completamente 3D. Lo scambio di idee e di esperienze fra il mondo della animazione tradizionale e le nuove tecniche produttive sta dando vita ad una serie che esce un po’ dagli standard delle serie 3D che siamo abituati a vedere in TV. Grisù 2021, anche nella sua immagine, è una evoluzione della grafica originale di mio padre e mio zio, ma ne riproduce lo spirito in forma moderna e sono convinto che sarebbero fieri dei risultati raggiunti.

Cosa si porterà dello storico personaggio e cosa ci sarà di nuovo?
 Grisù è stato un precursore della contestazione giovanile del 1968, con il

suo desiderio di cambiare ed evolversi è un paladino antesignano dell’ecologia e della difesa della natura, quando questi temi non erano ancora di larga diffusione.

La scelta di Rai Ragazzi Rai Ragazzi ha pre-acquistato a inizio 2021 Grisù, sostenendo con entusiasmo questa nuova versione 3D CGI dell’amatissima storia dell’affascinante draghetto. Luca Milano, Direttore Rai Ragazzi, ha dichiarato: “La nuova serie animata Grisù rientra pienamente nella linea editoriale di Rai Yoyo, il nostro canale per bambini che è il più seguito fra i canali kids in Italia. Il capovolgimento delle aspettative familiari e sociali, con il piccolo drago che invece di far fuoco desidera entrare nel corpo dei pompieri, è un meccanismo di racconto che piace molto ai più piccoli e diverte anche i grandicelli: c’è il gusto della libertà, dell’irriverenza, dell’affermazione della propria personalità, in altre parole di una sorta di ribellione, ma accompagnata invece ai sentimenti più puri dell’altruismo, del coraggio, di tutti quei valori che i vigili del fuoco impersonano. Questo contrasto è una fonte inesauribile di spunti divertenti che coinvolgeranno il nostro pubblico, lasciando anche qualche stimolo per la riflessione personale su che cosa farò da grande”. Milano ha aggiunto: ”La qualità dell’animazione e la velocità della regia sono ulteriori punti di forza della serie. Come servizio pubblico, infine, il fatto che una property italiana sia alla base di una importante produzione internazionale è un altro elemento di valore”.


Cover Story

Grisù mantiene quindi una modernità a decadi di distanza. Abbiamo conservato altri temi cari ai suoi creatori, seppur aggiornati per essere più vicini alla vita moderna di tutti i giorni dei bambini d’oggi e al loro immaginario. Visualmente è mutato il mondo in cui Grisù e Fumè vivono, ma Grisù resta costante anche nel cambiamento, il suo carattere è sempre sensibile, coraggioso, entusiasta e determinato e anche i rapporti con gli altri personaggi mantengono la continuità con le serie precedenti. Narrativamente i valori fondamentali dell’amicizia, dell’altruismo, dell’onestà non vengono meno, così come la necessità di cambiare: non più fuoco e fiamme, ma acqua e fiori sono ciò di cui ha bisogno il mondo. Grisù da sempre vuole fare il pompiere e questa volta ci arriva molto vicino visto che frequenta come ospite fisso la stazione dei Vigili del Fuoco. Ma perché vuole proprio diventare un pompiere? Perché i Vigili del Fuoco sono sempre pronti ad aiutare, a salvare, a risolvere i

problemi. Si battono coraggiosamente contro gli elementi tanto più forti di loro e non si lasciano mai piegare o sconfiggere. Grisù è sensibile a tutto ciò che gli sta attorno e fare il Vigile del Fuoco è il modo migliore per essere sempre pronto a difendere i più deboli e la natura. Per il draghetto riuscire a fare il pompiere, è un’esigenza primaria e lo scontro con le tradizioni e con suo padre Fumè non sembrano in grado di fermarlo o fargli cambiare idea. Anche perché Fumè, che d’altro canto non capisce questa “mania per l’acqua”, è sempre pronto ad aiutare e sostenere i sogni e le aspirazioni del figlio. Grisù non è un eroe senza difetti, un difetto, se si può chiamare così, è il fatto che si emoziona facilmente e, invece di arrossire come capita a tanti, a lui scappa la fiamma… in fondo è un drago. Ci può raccontare di qualche collaborazione speciale fatta su Grisù (vigili del fuoco etc)? Grisù il draghetto è la mascotte dei Vigili del Fuoco in gran parte d’Italia, e la sezione

Il co-produttore ZDF Enterprises ZDF Enterprises sarà coproduttore e distributore della nuova serie in tutto il mondo, escluse Italia, Francia, Spagna e Cina. Nell’ambito dell’accordo, ZDF Enterprises svolgerà pure un ruolo attivo nelle attività creative legate allo show. Nicole Keeb, responsabile delle coproduzioni e acquisizioni internazionali per bambini e ragazzi presso ZDF, ha affermato: “Abbiamo seguito per tanto tempo e con grande interesse lo sviluppo di Grisù e ora siamo molto contenti del risultato! Il piccolo drago verde è uno dei nostri show di lunga data preferiti e si inserisce perfettamente nel ramo classico del portfolio ZDF. Siamo anche molto felici di collaborare con Rai su questa famosa property”.

elicotteri ha la sigla radio “D come Drago”. Appare sui mezzi antincendio di vari distaccamenti ed è la mascotte di diverse caserme. L’imbarcazione antincendio che svolge servizi a favore dell’intera base navale dell’Arsenale Militare Marittimo di La Spezia presenta sulla plancia un disegno, di circa 1 m², di Grisù il draghetto. Inoltre lo stesso personaggio è la mascotte per il Parco Pompieri, interno alla Base Navale. Grisù è la mascotte dei Vigili del Fuoco non solo in Italia, ma anche in Svizzera (vedi Corpo civici Pompieri di Lugano ). È stato anche adottato da Austria e Germania quale loro emblema. È la mascotte di moltissimi dipartimenti dei Vigili del Fuoco, fra questi quello di Freiwillige Feuerwehr Meerdorf lo ha richiesto espressamente per i festeggiamenti dei 125 anni dalla fondazione del dipartimento. Il draghetto Grisù è stato scelto come simbolo della campagna che Unicef Italia ha organizzato nel 2005-2006, una manifestazione nazionale in collaborazione con il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco che è testimonial dell’UNICEF dal 1989. La manifestazione denominata Children’s Day ha come marchio la scritta del nome accompagnata dall’immagine di Grisù il Draghetto.

17


18

Cover Story

quotidiana. Ma anche la determinazione di Grisù nell’affrontare ogni sfida con occhi nuovi, in modo originale e creativo, senza mai abbattersi.

IL BRILLANTE FUTURO DI GRISÙ

Chi sono i partner coinvolti? Abbiamo a bordo straordinari partner di coproduzione, ZDF Enterprises e Toon2Tango. ZDF Enterprises sarà anche responsabile della distribuzione mondiale dei diritti di sfruttamento audiovisivo (escluse Italia, Francia, Spagna e Cina, che saranno curate da Mondo TV). Confermati anche gli accordi di trasmissione con ZDF in Germania e Rai YoYo in Italia con cui siamo certi di fare un ottimo lavoro per assicurare alla serie la migliore esposizione.

LM ha intervistato Valentina La Macchia, direttore Licensing di Mondo Tv, per conoscere strategie e programmi per il futuro sviluppo licensing dell’IP. Grisù rientra tra i grandi classici dell’immaginario collettivo degli anni ‘60. Come è nata la scelta di rilanciarlo con una nuovissima serie tv? Da tempo cercavamo un personaggio classico e iconico da rilanciare ma la nostra scelta non voleva ricadere su uno qualunque. Avevamo come obiettivo quello di identificare un character con un vissuto valoriale positivo da riproporre alle nuove generazioni, contando anche sull’approvazione dei genitori. Grisù dunque era ciò che faceva al caso nostro, il piccolo drago aveva saputo conquistare i bambini degli anni 60’ e 70’, gli adulti di oggi, ed era stato precursore di tematiche e valori ancora di estrema attualità e grande rilevanza. La collaborazione di lunga data tra la nostra azienda e Marco Pagot ci ha permesso di iniziare questa avventura, non vediamo l’ora di approdare sul piccolo schermo con le nuove avventure di Grisù! Quali sono, a tuo avviso, i valori aggiunti di questa nuova serie tv?

Valentina La Macchia Grisù, come tutti i bambini, ha un sogno nel cassetto che vuole realizzare. Quello del draghetto è di diventare un pompiere! Il mondo dei pompieri e i valori che rappresentano sono gli stessi in cui Grisù si ritrova e che fa suoi portandoli nelle svariate avventure che lo vedranno protagonista. Come un pompiere è sempre in prima linea e in ogni suo compito la massima priorità è aiutare gli altri. La serie mira a mostrare ai bambini un piccolo eroe con cui identificarsi. Un eroe il cui ambiente familiare e le relazioni con gli altri coetanei sono il fondamento della vita

Ovviamente in questo investimento vedete anche un importante futuro licensing. Ci puoi dire qualcosa di più sulla roll out strategy che state improntando in termini televisivi e licensing? ZDF e RAI YoYo hanno pianificato di accogliere Grisù sui propri canali prescolari alla fine del 2022, mentre il prodotto sarà a scaffale nel 2023. Mondo TV detiene i diritti esclusivi per lo sviluppo del programma di licensing a livello globale e stiamo già lavorando allo sviluppo del network di agenti. Per i territori di Germania, Austria e Svizzera è già stato siglato l’accordo di agenzia con Toon2Tango. La nuova serie di Grisù, oltre ad avere un contenuto molto forte, gode anche di una spiccata call to action al merchandising. Per questo motivo


Cover Story

ID CARD: GRISÙ Formato: S1 52x11’ Genere: Avventura, Comedy in animazione 3D CGI Target: trasversale 4-7 Produttori: Mondo TV S.p.A., Mondo TV France, Toon2Tango, ZDF Enterprise Lancio TV: fine 2022 Sinossi: Grisù non ha mai avuto dubbi su cosa essere da grande: vuole fare il pompiere! Da sempre ammira questi uomini e donne coraggiosi che affrontano i pericoli per salvare gli altri e li vede come veri eroi. Suo padre Fumé però non capisce la vocazione del figlio: Grisù è un drago... c’è qualcosa di più naturale che sputare fuoco? In ogni episodio Grisù si reca alla caserma dei pompieri per chiedere di essere arruolato nella squadra dei vigili del fuoco ma la risposta è sempre la stessa: tutte le posizioni sono occupate… Tuttavia, Grisù può sempre contare sul sostegno della sua amica Stella e di suo padre David il quale, capo dei pompieri e sindaco della città, gli affida sempre una nuova missione. Perché di una cosa sono sono tutti sicuri in città: Grisù è un drago capace di fare grandi cose! Valori: La serie segue le avventure di un draghetto coraggioso, positivo, determinato, proprio come il pompiere che vorrebbe essere da grande. Per Grisù riuscire a fare il pompiere è un’esigenza primaria, è il modo migliore per essere sempre pronti ad aiutare i più deboli e a risolvere i problemi. Questa ambizione e il filone del “tema del pompiere” ricorrono in tutte le sue avventure e con il suo atteggiamento positivo Grisù si presenterà agli occhi del giovane pubblico come un piccolo eroe in cui identificarsi.

siamo certi di poter sviluppare un ampio e diversificato programma di Licensing coprendo tutte le categorie. La prima a partire a livello internazionale sarà quella del giocattolo per cui è stata sviluppata una toy architecture già sul tavolo dei principali player di mercato. Parlando dell’Italia, invece, abbiamo di recente sottoscritto il primo accordo di licenza per la categoria publishing con il Gruppo Giunti, Leader nel segmento dell’editoria per ragazzi e per la prima infanzia. Molte altre aziende stanno valutando la property con grande interesse e potremmo fare avanzamenti significativi nella costruzione del roll out già entro la fine di questo anno. Siamo convinti che Grisù riscuoterà un grande successo tra i bambini di oggi, così come è accaduto anni fa con le generazioni passate. A questo proposito miriamo parallelamente a creare prodotti nostalgici con l’uso di immagini retrò della serie classica, in particolare nella categoria moda e accessori. Grisù a modo suo si è sempre battuto per i temi ambientali in tempi, direi, insospettabili. Come oggi torna attuale un character come questo e come sfrutterete i suoi punti di forza per il vostro programma di sviluppo? I temi di cui Grisù si è sempre fatto portavoce verranno riproposti a una generazione che, oggi come allora,

agisce fuori dagli schemi ma in difesa di valori e ideali rinnovati. I bambini della Generazione Alpha, nati dal 2010 in poi, rappresentano un’umanità che sembra non conoscere barriere, né tra reale e virtuale, né tra uomo e donna, né tra etnie, e che ha a cuore il futuro del pianeta. La loro crescente sensibilità a problemi quali il cyberbullismo, la discriminazione razziale o di genere e il rispetto per l’ambiente accresce il desiderio di fare la differenza per rendere il mondo uno spazio migliore in cui vivere. Tutti possono fare tutto. Proprio come Grisù, i bambini di oggi sono pervasi dalla convinzione che le cose possono, e in alcuni casi devono, cambiare. Sono queste le leve sulle quali svilupperemo un programma ricco di iniziative, alcune delle quali rivolte alla scuola in continuità con le partnership esistenti, come quella con i Vigili Del Fuoco.

19


20

News

PLANETA JUNIOR

Love, Diana: un luminoso futuro Il franchise di Love, Diana, realizzato da pocket.watch in collaborazione con Diana, superstar di Youtube a soli 7 anni, ha un enorme successo globale. Ecco le ultime novità che lo riguardano.

Gioco, dove si servono dei giochi per salvare la situazione! Quest’anno, nella sua seconda stagione, Love, Diana Adventures ha introdotto Dawn, la duchessa di Daring, una supereroina di colore. Il marchio Love, Diana si poggia sulla musica per contenuti e prodotti. Fra questi il Fashion Fabulous Magical Musical Castle, in uscita da Far Out Toys, che riproduce 3 delle canzoni più famose di Diana dalla postazione del DJ e dalla pista da ballo luminosa. Per il gaming e il publishing, i libri di Love, Diana sono una novità globale 2021 con Harper Collins, “Love, Diana Meet Diana”. L’app Love, Diana Fashion Fabulous Dress Up ha superato 7 milioni di download e un gioco corridore senza fine, Love, Diana Pet Dash, è in uscita questo autunno. Diana e Roma Con miliardi di visualizzazioni e centinaia di prodotti distribuiti in ogni continente al di fuori dell’Antartide, Love, Diana è l’ultimo marchio a dimostrare il potere mondiale dell’influenza online. Il leader di settore pocket.watch ha realizzato il franchise in collaborazione con Diana, una superstar di 7 anni, il cui canale YouTube, Kids Diana Show, è regolarmente tra i canali più visualizzati negli Stati Uniti e a livello mondiale, secondo Tubefilter. Diana è la seconda YouTuber per bambini più conosciuta, dietro solo a Ryan’s World, secondo un sondaggio Ipsos. Accanto a suo fratello maggiore, Roma (8), e al suo fratellino, Oliver (7 mesi), Diana racconta

Love, Diana continua ad espandersi nel retail, con una presenza nel catalogo storie di fantasia al suo pubblico globale, tradotte in oltre una dozzina di lingue. Presto verrà lanciato un nuovo canale YouTube italiano sul mercato dell’Italia dal distributore europeo Giochi Preziosi. Con la strategia di franchising di pocket. watch, il marchio Love, Diana si estende attraverso contenuti, prodotti di consumo ed editoria. Per quanto riguarda i contenuti, “Love, Diana Adventures”, uno show di animazione ibrida e live-action, ha raccolto oltre 1 miliardo di visualizzazioni cumulative. Nello show, Diana e Roma vengono portati nell’animata Terra del


News

Festività di Target negli Stati Uniti e il posizionamento in negozi come Claire’s, Walmart, Asda e Big W. Questo autunno, Diana visiterà Los Angeles per la prima volta dal lancio del brand lo scorso anno, e lì riceverà il trattamento hollywoodiano con un party esclusivo alla Sugar Factory di Los Angeles, servizi fotografici e le riprese di un nuovo speciale show musicale molto emozionante, su cui si saprà presto di più. Il futuro splende per Love, Diana!

avventure coinvolgenti ed entusiasmanti, con ingredienti come trasformazione ed immaginazione. Per quando prevedete il lancio e quale sarà il supporto alla comunicazione intorno alla linea che proporrete? Il lancio del prodotto avverrà da fine ottobre, quando distribuiremo i giocattoli sui punti vendita. Sfrutteremo alcuni video dimostrativi dei prodotti principali (le bambole), veicolandoli online e sul canale YouTube di Giochi Preziosi. Pubblicheremo dei post su FB e IG dedicati ai genitori, in accordo con il licenziante, per far conoscere loro gli aspetti rassicuranti del personaggio. Cureremo un’area dedicata a Diana all’interno del sito consumers Giochi Preziosi. Il licenziante lavorerà ad un programma di selezionati creators YouTube che potranno mostrare i prodotti top della linea. In cosa consisterà la linea toy di Love, Diana? Ci siamo focalizzati sui best seller e pertanto concentriamo il nostro lancio sulle categorie bambole e playset. Sono previste 5 referenze: la bambola da 15 cm in un assortimento che comprende 5 trasformazioni diverse. Due bambole da 33 cm che si trasformano, come fa Diana nei suoi video: da principessa

in eroina; e da sirena in vestizione party. La trasformazione avviene in modo semplice e divertente, spostando alcune parti dell’abito e completando la vestizione con gli accessori inclusi. La Styling Head, con 8 accessori per pettinare Diana. Ed infine, il Mystery Shopper: il playset che riproduce uno degli accessori più cari a Diana, per giocare proprio come fa lei: la valigetta si apre ed ecco una boutique con una bambola e i suoi vestitini, oltre a uno specchio. Quali sono i contenuti che proporrete sul canale YouTube a sostegno della IP e del prodotto, di concerto con Planeta Junior? Il canale You Tube in italiano vedrà la pubblicazione degli episodi della Serie Animata. Entro la fine di quest’anno ne sarà fruibile un consistente numero, in lingua italiana. La pubblicazione proseguirà per tutto il 2022 andando ad alimentare il canale. Avremo poi alcuni video live action con Diana ed il fratellino Roma sempre protagonisti ed altri video dimostrativi dei nostri giocattoli. Stiamo lavorando con il licenziante al fine di poter realizzare questo programma ambizioso di contenuti specifici per i bambini.

La nuova linea di giocattoli di Love, Diana LM ha intervistato Giochi Preziosi per il lancio dei prodotti dedicati all’IP, il cui licensing è curato in esclusiva da Planeta Junior. Cosa vi ha portato a scegliere Love, Diana come prossima IP sulla quale puntare per le vostre linee Toy? Diana è una bambina di 7 anni che riscuote un successo incredibile su YouTube. Questa giovanissima creator è perfetta per il target a cui ci rivolgiamo con i nostri giocattoli: bambine e bambini dai 3 anni in su. I contenuti video di Love, Diana sono molto semplici e trattano temi di grande appeal per i più piccoli, con storie ed

In queste pagine un’anteprima della linea Toy di Giochi Preziosi per Love, Diana

21


22

Interview

POCKET.WATCH

LA NUOVA PROSPETTIVA DEL LICENSING LM ha incontrato Kerry Tucker, direttore Marketing e Franchising di Pocket.watch, per saperne di più su come hanno creato strategie di licensing ispirate al successo globale di influencer molto giovani, come Love, Diana. In che modo gli influencer hanno cambiato la prospettiva del licensing e il business? Pocket.watch è stato costruito sulla premessa che i prossimi grandi franchise globali per bambini sarebbero nati dalla prima proprietà intellettuale digitale, specificamente ispirata dagli autori di YouTube che avevano attirato un grande e fedele pubblico. Quindi fin dall’inizio gli autori sono stati al centro di ogni aspetto della nostra attività, comprese le licenze. Credo che il successo fenomenale di Pocket.watch abbia aperto gli occhi di molte di quelle persone che all’inizio avevano scartato la creator economy e che adesso invece ne vedono l’enorme potenziale. Il valore che Pocket.watch ha creato per tutti i nostri partner, specialmente quelli di licenza, ha aperto le porte agli autori, ai licenziatari e ai rivenditori di tutto il mondo che ora ne vedono tutte le potenzialità. La prospettiva sul licensing è drammaticamente cambiata rispetto al passato, quando cioè Pocket.

watch è nato. Siamo molto orgogliosi di aver colonizzato questo contesto e di aver convalidato il potere influente degli autori nello sconvolgere positivamente attività come il licensing. Qual è l’approccio innovativo al licensing di Pocket.watch? Pocket.watch adotta un approccio iniziale di franchising per le licenze, il che significa che ci assicuriamo che le nostre innovazioni nelle licenze si allineino e migliorino ogni altro aspetto del franchising. Questo ci assicura che i nostri prodotti ed esperienze in licenza abbiano opportunità di successo indipendenti e al contempo contribuiscano al successo di ogni altro aspetto del nostro franchising. Valutiamo i nostri partner di licenza anche sul loro livello di innovazione, cercando sempre di aumentare il livello di diversificazione dei nostri franchising. Siamo stati molto fortunati a lavorare con alcuni dei migliori licenziatari del mondo che hanno contribuito a plasmare in

Kerry Tucker maniera grandiosa il nostro successo. Come fa Pocket.watch a combinare contenuti dal vivo e l’animazione e cosa significa in termini di vita per un influencer? La missione di Pocket.watch è quella di dare ai bambini sempre più di ciò che amano e di seguirli ovunque essi siano. Per farlo dobbiamo creare contenuti e personaggi che entrino in risonanza con i nostri giovani fan. I contenuti live action con i nostri autori come protagonisti ci permettono di rafforzare il coinvolgimento dei nostri fan e di trovarne di nuovi, distribuendo gli stessi contenuti su piattaforme quali lo streaming e i social. L’animazione crea nuovi personaggi da far amare ai fan e ci permette scherzosamente di mantenere i nostri autori per sempre giovani. Per ottenere il meglio da entrambi, Pocket.watch ha perfezionato il formato ibrido live action/animazione in spettacoli come Ryan’s Mystery Playdate, Love, Diana Adventures, Captain Future Pirate e Do Crew with Jason Vlogs. I contenuti di Pocket.watch sono progettati per


Interview

mezzo della pandemia, nell’ottobre 2020, ed è diventato un successo immediato. Pocket.watch ha lanciato Love, Diana con la serie live action/animata Love, Diana, che ha totalizzato oltre 1 miliardo di visualizzazioni fino ad oggi ed è distribuita su oltre una dozzina di piattaforme OTT. Abbiamo collaborato con incredibili partner di licenza per portare al mondo un incredibile assortimento di bambole, playset, giochi di ruolo, accessori e abbigliamento che ora sono venduti in tutto il mondo. Il nostro gioco mobile Love, Diana Fashion Fabulous ha più di 8 milioni di download e siamo proprio adesso, mentre ne parliamo, in fase di sviluppo per la creazione di un contenuto speciale premium per lo stesso gioco. Love, Diana è entrato immediatamente in sintonia con le bambine di tutto il mondo e si espanderà in più settori e territori nei mesi a venire. Quali sono i piani di Pocket.watch per il 2022? Pocket.watch sta crescendo in maniera incredibile e crescerà ancora di più nel 2022. Introdurremo nuovi contenuti, prodotti e progetti per Ryan’s World, Super Spy Ryan, EK World e Love, Diana. Stiamo espandendo il nostro franchise Onyx Family a giochi, prodotti di consumo e contenuti. Stiamo lanciando due nuovi franchise, tra cui Toys e Colors Kaleidoscope City che porteranno nuovo pubblico e opportunità per Pocket.watch e i nostri partner. Ci sentiamo fortunati ad aver creato un così grande interesse per il lavoro che facciamo, e siamo eccitati per le prossime partecipazioni del 2022. rafforzare il franchising nel suo complesso e, allo stesso modo del licensing, è sempre contemplato come parte di un piano di franchising più generale. Puoi dirci di più sullo sviluppo del marchio Love, Diana nel mondo? Love, Diana è una sorta di monumento al potere di sviluppo del gioco di finzione. Al centro del franchising ci sono Diana e Roma, le star mondiali del sensazionale Kids Diana Show di YouTube, che vanta oltre 211 milioni di iscritti e 4.1 miliardi di visualizzazioni mensili. La natura giocosa del canale ci ha ispirato a creare un brand che incoraggiasse le bambine ad essere le principesse dei loro regni, che fossero la loro camera da letto o il cortile. Love, Diana - the Princess of Play è nato nel bel

23


24

Interview

KODAK

L’ERA DELL’INNOVAZIONE DI KODAK Kodak è un marchio con una awareness globale e con un approccio innovativo in nuove categorie chiave del settore, che affascina le nuove generazioni. LM ha conversato con Clara Fort, vicepresidente del Global Brand Licensing di Eastman Kodak Company, sulle collaborazioni e lo sviluppo lifestyle.

Clara Fort Come sviluppate il brand della Kodak? La nostra strategia è di essere in linea con il DNA del marchio e di essere brand relevant. La nostra gamma di prodotti integra elementi chiave della Kodak come la fotografia, l’immagine, il colore, la luce e la carta. Pur rimanendo fedeli alle nostre radici e alla nostra eredità, vogliamo anche dare voce alle novità della Kodak sulle nostre attività principali nella stampa e nei prodotti e materiali chimici avanzati, comprese le pellicole cinematografiche. La Kodak è sinonimo di soluzioni innovative che semplificano l’uso della tecnologia ai nostri clienti, e continuiamo a costruire la nostra presenza nel licensing con questo in mente. Quanti licenziatari avete portato a bordo, e qual è il vostro approccio nel selezionare un buon partner con cui lavorare?

Attualmente ne abbiamo 46. L’anno scorso abbiamo ridotto la nostra base di licenziatari del 20% e aumentato la nostra performance di vendita a dettaglio del 13%, per raggiungere circa 390 milioni di dollari di vendite ed essere presenti in 90 paesi. Vogliamo espandere il nostro raggio d’azione con i nostri partner attuali e crescere assieme a loro, per questo motivo valutiamo costantemente la nostra gamma di prodotti e le loro prestazioni per assicurarci di avere il partner giusto al posto giusto. Nella ricerca di nuovi licenziatari, puntiamo a trovare partner seri e di lunga durata, esperti nei loro settori e grandi ambasciatori del marchio. Siamo One Kodak ed è importante che i nostri partner trasmettano il giusto messaggio del brand, i suoi valori e la nostra posizione su scala mondiale. Non siamo alla ricerca di accordi opportunistici, ma di accordi che contribuiscano al riconoscimento del marchio, lo estendano a un nuovo bacino di clienti come le nuove generazioni, e aumentino la pubblicità.

E come lavorate per espandere globalmente il vostro marchio? Come ho già accennato, la nostra strategia di sviluppo mira prima di tutto alla crescita ed espansione nostra e dei nostri attuali licenziatari, che sono in linea con i valori del nostro brand. Diamo valore alla partnership che abbiamo con ognuno di loro e coltiviamo ogni singolo rapporto. Naturalmente cerchiamo anche nuovi partner che possano portare la loro esperienza e il loro impegno in questa sfida per creare rapporti a lungo termine. È importante per noi la visibilità del marchio e chiediamo ai nostri licenziatari di essere scrupolosi nel portare i prodotti sul mercato e di intessere collaborazioni attive con i distributori o i rivenditori. Quali sono i vostri piani per il futuro in termini di ulteriori categorie da espandere e ulteriori obiettivi di copertura? Innanzitutto vorremo avere tutte le categorie del nostro portafoglio disponibili


Interview

in tutto il mondo. Lavoriamo sulle estensioni territoriali con i nostri attuali licenziatari e se non possiamo espanderci ulteriormente con loro, cerchiamo nuovi partner in paesi in cui il marchio non è ancora presente. Stiamo anche cercando di aumentare la nostra presenza nel settore dell’innovazione con la categoria della Smart home. La Kodak è conosciuta per le telecamere, le luci e l’audiovisivo, quindi si tratterebbe di un’estensione naturale della gamma degli attuali prodotti (telecamere interne ed esterne, luci intelligenti, luci esterne ecc.). Un’altra estensione dell’attuale gamma di prodotti del brand è sui prodotti legati Le nostre collaborazioni di vendita al dettaglio (Walmart e Target negli Stati Uniti, H&M, Zara, Springfield in Europa, Joma in Cina, GU in Giappone) ci offrono la visibilità necessaria per poter parlare con questa clientela. Anche l’innovazione e l’elettronica di consumo sono legate al lifestyle: abbiamo lanciato sul mercato dei telefoni cellulari in America Latina alla fine dello scorso anno con Senwa. I clienti riconoscono il valore aggiunto di avere un telefono Kodak con una fotocamera integrata che riprenda i loro attimi di vita quotidiana. Stiamo andando molto bene e stiamo cercando di allargare questa categoria a livello globale. alla salute. Ci aspettiamo di vedere i termometri non touch della Kodak nel mercato statunitense nel quarto trimestre con il nostro partner Dealmed, che darà una forte spinta a questo settore. Ultima, ma non meno importante, è la categoria dei giochi con materiale audiovisivo che stiamo prendendo attualmente in considerazione e che ci aiuterà a guadagnare trazione con le giovani generazioni. Perché e in che modo ritieni che il settore della moda e del lifestyle possa essere una chiave di sviluppo per il marchio Kodak? Con il boom dei social media e la fotografia al centro delle nostre vite, la Kodak è pienamente legittimata ad essere un marchio di lifestyle, e questo, unito al trend analogico, ci offre diversi punti di contatto con le giovani generazioni, le quali qualche anno fa potrebbero non aver sentito parlare del marchio.

Kodak è un marchio mondiale, ma ci sono territori in cui avete intenzione di espandervi ulteriormente? Vorremmo non solo avere tutte le categorie attualmente nel nostro portafoglio presenti in tutto il mondo, ma anche concentrarci sull’era dell’innovazione con nuove categorie come la Smart Home, i videogame e il settore sanitario. Contiamo una forte presenza negli Stati Uniti e in Europa e in alcuni paesi dell’Asia come la Corea del Sud. Abbiamo ancora molte opportunità aperte in LATAM e in Asia, che sono dei territori ricchi di potenziale. Se siete interessati a diventare licenziatari visitate la pagina Kodak.com/ go/consumer o inviateci un’e-mail a KodakBrandLicensing@kodak.com

Per ogni ulteriore informazione visitate il sito www.kodak.com

25


26

Interview

RAINBOW

I piani futuri di Rainbow Rainbow è una delle principali content factory mondiali di entertainment, con una line-up estremamente intensa per il futuro. LM ha incontrato Iginio Straffi, fondatore e CEO di Rainbow per saperne di più sui loro prossimi piani. alle quali tengo moltissimo e che tracciano una linea di continuità sul percorso che abbiamo intrapreso con l’ormai classico mondiale 44 Gatti: altissima qualità, target neutrale prescolare e bridge, edutainment e innovazione della tradizione. “Summer & Todd L’Allegra Fattoria” è una serie prescolare lanciata a settembre su Rai Yoyo, mentre Pinocchio and Friends debutterà il 29 Novembre sempre su Rai Yoyo in anteprima mondiale. Entrambe arriveranno nel mercato internazionale nel 2022.. Le novità non finiscono qui, ma non posso ancora rivelare dettagli.

Iginio Straffi e il suo Pinocchio a Venezia 78 Rainbow ha una line up estremamente intensa per la prossima stagione. Quali sono le principali novità sulle quali state lavorando? I progetti in cantiere sono molti, contenuti

diversificati e destinati alla TV e alle piattaforme streaming, sia di animazione che live action, per tutte le fasce di pubblico. Le novità che posso già svelarvi sono il lancio di due nuove serie animate,

Per Pinocchio and Friends, uno dei titoli più attesi fronte animazione, ci sono già degli annunci (sia TV sia Licensing) che possiamo fare? Abbiamo presentato Pinocchio and Friends all’ultima edizione di Giffoni 50 Plus, sul red carpet di Venezia 78 e a Lucca Comics and Games, tre vetrine importanti che ci hanno dato un benvenuto davvero eccezionale. Siamo pronti per lanciare i primi 26 episodi in TV da novembre, in anteprima per l’Italia, per poi volare verso emittenti in Europa, America Latina e Asia. Si tratta di una serie originale che arriva dritta al cuore delle famiglie con storie esilaranti, cucite addosso ai personaggi del classico di Collodi, rivisitati e arricchiti da nuovi elementi. Puntiamo a far scoprire, riscoprire e amare Pinocchio a chi ancora nel mondo non ha avuto occasione di apprezzare questo personaggio e i tanti valori positivi e senza tempo di cui è portavoce, trasferendo questo potenziale anche nelle licenze. Con il mio nuovo Pinocchio si conferma l’attenzione di Rainbow alla creazione di prodotti dal potenziale internazionale, nei quali confluiscono più realtà e creatività attraverso partnership importanti:


Interview

Pinocchio and Friends è prodotto in collaborazione con Rai Ragazzi e Toonz Media Group, come lo stesso prescolare Summer & Todd è prodotto con la partecipazione di Rai e la spagnola Rtve, due emittenti pubbliche che puntano sull’edutainment di qualità e sul futuro, interessate a promuovere contenuti edificanti per i target di pubblico più bassi, gli adulti di domani che fin da oggi hanno bisogno di stimoli divertenti ma anche interessanti. Dopo il successo della prima serie di Fate: The Winx Saga, quale è stato il feedback fronte licensing e per quando possiamo aspettarci la prossima stagione su Netflix? La prima stagione di FATE ha ricevuto un’accoglienza magnifica, oltre le nostre aspettative, con un impatto molto forte anche sul fronte licensing. Il brand Winx è frutto di anni e anni di lavoro, creatività, innovazione, sperimentazione, e la sua notorietà ha ormai raggiunto tutti i continenti, sconfinando sia in senso geografico che demografico. Questa riconoscibilità ci ha permesso di sviluppare prodotti adatti al target di riferimento della serie fin dal lancio della prima stagione della serie sulla piattaforma. Eravamo già orientati verso una proposta Winx per target più alti, e questa serie è stata l’occasione per svelare al mondo le

potenzialità delle nostre fate con un piano ricchissimo. Accordi con i principali publisher del mondo, novel della prima serie già tradotta in più

di 20 lingue, accordi con grandi partner nelle categorie merceologiche chiave come make-up, fashion, accessori: questo è solo l’inizio di un nuovo universo Winx.

27


28

Interview

Il gruppo Rainbow è sempre più ampio e articolato. Come siete strutturati oggi? Ho sempre sognato di raccontare storie capaci di raggiungere il pubblico di tutto il mondo e far sognare grandi e piccoli, e giorno dopo giorno il sogno nel cassetto che coltivo fin dall’infanzia si sta realizzando. In questi 26 anni ho dedicato ogni giorno alla costruzione di un gruppo che oggi produce contenuti sempre più diversificati: animazione e live action di qualità per TV, cinema, VOD e SVOD. La struttura Rainbow è agile e sinergica, grazie alle varie realtà confluite nel gruppo: l’acquisizione dapprima di Bardel Entertainment, studio canadese di fama mondiale con il quale possiamo creare animazione di alto livello integrando la creatività di Rainbow, Rainbow CGI Roma e Bardel, e in seguito l’acquisizione di Colorado Film, realtà italiana che stiamo portando sotto i riflettori internazionali con contenuti live action sempre nuovi, esplorando i generi più richiesti che si aggiungono alla commedia italiana di cui Colorado è leader: thriller, horror e fantasy. Con Colorado state facendo un lavoro straordinario e unico. Vuoi raccontarci

qualcosa di più? Insieme stiamo portando avanti una rinascita e allo stesso tempo un’espansione, con l’obiettivo di produrre in Italia per arrivare sugli schermi del mondo. Colorado ha già alle spalle una produzione consolidata di commedie all’italiana, e stiamo puntando verso territori inesplorati con generi e contenuti innovativi che diversifichiamo per target più ampi come quello familiare e per cinema, piattaforme quali Netflix, Sky, Amazon Prime… Ci stiamo sintonizzando sulle frequenze internazionali partendo dal nostro approccio distintivo al fare live action, e i frutti di questo lavoro sono già sotto gli occhi di tutti, con collaborazioni e successi come i thriller tratti dai romanzi best seller di Donato Carrisi e il recente ‘A Classic Horror Story’, omaggio alla tradizione italiana che innova il classico per offrire un prodotto completamente inedito. A Classic Horror Story è entrato nella Top 10 mondiale di Netflix e continua ad attirare il pubblico internazionale. Siamo soddisfatti di questo nuovo percorso, al quale continueremo ad affiancare produzioni solide come Me contro Te 2, che ha portato al cinema

bambini e famiglie dopo il lungo periodo di chiusura delle sale con grande successo di presenze, e che tornerà nel 2022 con un terzo attesissimo capitolo. Abbiamo inoltre inaugurato un autunno di nuove uscite con la serie Ridatemi mia moglie, disponibile su Sky da settembre. Invece per la divisione consumer products avete preso in gestione dei marchi come Smurfs (Puffi) e Diabolik. Qual è la scelta dietro a una strategia come quella attuale di combinare marchi di vostra proprietà con marchi esterni nello sviluppo della divisione CP del gruppo? Siamo una squadra ben strutturata e agile nel mercato italiano e mondiale delle licenze, con risultati notevoli per i nostri brand proprietari. Guardiamo sempre l’orizzonte della crescita e del miglioramento, e siamo molto selettivi nell’individuare i nostri partner licensing, valutando con attenzione il potenziale e il posizionamento di ognuno. Collaborare con marchi storici e iconici come I Puffi e Diabolik ci permette di raggiungere target differenti e ampliare la nostra offerta con prodotti complementari.



30

News

SANRIO

SANRIO E LA RIEVOLUZIONE DELLA TENEREZZA: GUDETAMA E AGGRETSUKO Dalla sua fondazione nel 1960 Sanrio è diventata, nel giro di breve tempo, l’esponente più importante della cultura kawaii, divenendo famosa e apprezzata in tutto il mondo.

Gudetama collection - H&M Kawaii è un termine che viene usato per riferirsi a uno stile culturale caratterizzato esteticamente da colori pastello uniti a un immaginario infantile. In giapponese, il significato della parola “kawaii” è una via di mezzo tra “carino”, “piccolo” e “amabile”; e l’estetica dolce - con le sue linee nette, quasi da cartone animato e le forme arrotondate – illustra un’ampia fetta della cultura pop giapponese che spesso ha a che vedere con il dare personalità a cose apparentemente banali. Pertanto tutti i personaggi di Sanrio sono kawaii per definizione, per via delle loro caratteristiche e valori, ed Hello Kitty rappresenta e abbraccia i tratti più iconici dell’estetica kawaii. In più Sanrio offre una vasta e variegata gamma di personaggi, capaci di conquistare generazioni di fan, diverse

per età, estrazione sociale e culturale, ma unite dalla condivisione di valori universali quali la gentilezza, l’amicizia, l’integrazione e la valorizzazione della diversità. Negli ultimi anni Sanrio ha compreso che dietro al concetto tradizionale di kawaii si cela molto di più, e gli ultimi arrivati, Gudetama e Aggretsuko, ne sono la prova. Puntando principalmente alla Generazione Z e ai Millennial, entrambi i personaggi hanno dimostrato, in maniera diversa, che la tenerezza è più che un semplice look. Ha il potere di cambiarci, di essere un balsamo per le nostre più grandi paure e frustrazioni, e forse di mostrarci qualcosa di noi stessi di cui non sapevamo di avere bisogno! Ma... chi sono esattamente? Gudetama, letteralmente “uovo pigro”,

Aggretsuko season 4 - Netflix Series è stato un perdente fin dalla sua creazione: nel 2013 Sanrio aveva indetto un concorso, i fan avevano votato e Gudetama era arrivato al secondo posto, perdendo contro un allegro filetto di salmone ma divenne ben presto una star su YouTube, con una serie di brevi vignette che raccontano la sua vita a risparmio energetico, rivolgendosi a teenager e Millennial. È l’antieroe, perennemente stanco e sempre sul punto di venir divorato, costantemente pigro e demotivato, ma è stata l’empatia personale che molti dei suoi fan hanno sentito con il personaggio stesso a renderlo immediatamente un successo! Iniziando con i Line sticker e qualche gadget, Gudetama vanta ora nella sua lista

Gudetama menu – Shoryu Ramen (London, UK)


News

prestigiose collaborazioni nel mondo della moda con marchi quali Adidas, Reebok, Mipac, Irregular Choice o la designer britannica Charli Cohen. H&M, Reserved, UNIQLO, Forever 21, House e molti altri retailer in tutto il mondo hanno lanciato linee di successo che vedono come protagonista Gudetama e le sue pose sarcastiche. MIgliaia di prodotti in licenza coprono tutte le categorie possibili, dall’high tech con le macchine fotografiche Polaroid e Instax alle promotion come l’Happy Meal di McDonald’s. Ma non finisce qui: negli ultimi anni moltissimi ristoranti dedicati al personaggio sono stati aperti in Asia, Stati Uniti e Regno Unito ed è stato personalizzato con la sua immagine addirittura un aereo della compagnia taiwanese Eva Air! In antitesi alla pigrizia di Gudetama, Sanrio ha creato la stacanovista Aggretsuko (Aggressive Retsuko), una giovane panda rossa che lavora presso una grande azienda commerciale di Tokyo.

vanta una serie trasmessa su Netflix, lanciata per la prima volta nel 2018. A dicembre 2021 verrà trasmessa la quarta stagione e lo show è stato tradotto in 23 lingue e trasmesso in 190 paesi. Il suo pubblico spazia dalle giovani donne lavoratrici che si identificano con le sue lotte quotidiane, agli amanti del Aggretsuko Funko Pop Frustrata dal suo ingrato lavoro d’ufficio e dai suoi irritanti colleghi, affronta le sue lotte quotidiane cantando canzoni death metal al karaoke dopo il lavoro. Aggretsuko ha una doppia personalità: responsabile, carina, ingenua, amichevole, dolce, ottimista e lavoratrice, ma anche aggressiva, ribelle, feroce, frustrata, rabbiosa e metallara… ed è questo che i suoi fan amano di lei! Aggretsuko è ora una star televisiva e

Reebok Instapump Fury Gudetama

Sanrio x Irregular Choice

Gudetama t-shirt – EMP

Polaroid x Gudetama 600 Camera cosplay, del kawaii e della musica. Molti marchi hanno già accolto il fenomeno a braccia aperte: Funko e Kidrobot hanno realizzato delle splendide figurine da collezione, EMP ha creato molteplici linee di abbigliamento, e molti altri prodotti su licenza sono ora distribuiti in tutto il mondo. In aggiunta, i ristoranti a tema e i bar karaoke rappresentano un match perfetto, e ne sono già stati aperti diversi a livello globale.

31


32

News

XILAM

XILAM PRESENTA AL BLE LE SUE ULTIME NOVITÀ Lo studio di animazione francese Xilam Animation, nominato all’Oscar®, ha un elenco sempre più ricco di marchi nuovi e aggiornati che porterà al Brand Licensing Europe 2021, oltre a proporli a partner nuovi e a quelli già consolidati nei prossimi mesi ai partner già consolidati e a quelli nuovi. L’headliner dell’attuale portfolio di brand Xilam è Oggy Oggy, lo spinoff prescolare (156 x 7’) dell’iconico e amatissimo franchise mondiale Oggy and the Cockroaches. La prima stagione ha debuttato globalmente su Netflix nell’agosto 2021 e, da settembre 2022, l’affascinante serie in CG amplierà la sua presenza televisiva con lanci su Super RTL (Germania), Discovery (Italia) e France Télévisions (Francia); altri partner televisivi saranno annunciati presto.

Avviando l’offerta di prodotti di consumo per questo marchio, incentrata sulla giocosità, l’avventura e l’amicizia, Xilam ha recentemente ottenuto una nuova Master Toy Partnership con Simba Dickie Group per una gamma di giocattoli che spaziano tra peluche, action figures, playset e accessori, veicoli, collezionabili e secchielli da spiaggia ispirati al mondo di Oggy Oggy, per bambini dai 3 ai 6 anni. La collezione arriverà nei negozi di Francia, Germania, Italia e Regno Unito

© Cube Creative Productions

per il Natale 2022, con un’estensione in Polonia e Spagna per la primavera 2023. Xilam è attualmente alla ricerca di ulteriori partner per espandere il marchio in nuove categorie, fra cui giochi, publishing, gifting e apparel. Per far crescere l’awareness del marchio, Oggy Oggy ha ora il proprio sito Web con attività divertenti, insieme a un canale YouTube con brevi episodi, musica e video esclusivi. Il canale YouTube avrà un focus specifico sui principali universi e temi ricorrenti della serie, oltre a incoraggiare i bambini a scoprire i loro personaggi preferiti che saranno presto disponibili sugli scaffali dei giocattoli. Il brand è presente pure sui social media, con un account Instagram dedicato.

© Xilam Animation

Un altro brand importante della lineup di Xilam è Lupin’s Tales, una serie comica prescolare 78 x 7’, 2D e 3D, che attualmente va in onda in più di 15 Paesi. Per il mercato francese, Xilam sta costruendo l’offerta consumer products del marchio attraverso una partnership con Jemini per creare una linea di peluche, accessori per la tavola e mobili. Xilam è alla ricerca di altri licenziatari per espandere la sua offerta di merchandising di Lupin’s


News

33


34

News

sta attualmente costruendo un programma di merchandising per Where’s Chicky? con un focus su peluche, giocattoli e giochi, accessori e molto altro. Xilam sta espandendo il mondo del suo storico franchise Oggy and the Cockroaches con una nuovissima e moderna serie reboot: The New Adventures of Oggy. Il nuovo show 78 x 7’ sarà consegnato nell’autunno 2021 e debutterà a livello mondiale come originale Netflix. In più la serie è stata già acquisita da numerose emittenti con lanci a partire da settembre 2021, fra cui Gulli e M6 in Francia, Discovery e DEA Kids in Italia e VRT-Ketnet nel Belgio fiammingo.

© Xilam Animation

Tales in tutte le categorie, tra cui giocattoli e giochi, publishing, apparel e altre ancora. Accanto a queste properties c’è anche Where’s Chicky?, la serie comica CGI, senza dialoghi e short-form, prodotta da Cube Creative di Xilam. La serie si rivolge a un pubblico intergenerazionale e vede un adorabile pulcino esplorare un nuovo ambiente o scoprire un nuovo oggetto in ogni episodio. La terza stagione di Where’s Chicky? è in arrivo, con la consegna prevista per dicembre 2021. Where’s Chicky? ha una presenza solida

e in espansione su piattaforme digitali e TV lineare, nonché su YouTube, dove il marchio ha oltre 2,2 milioni di follower e ha generato fino ad oggi 1 miliardo di visualizzazioni. Xilam ha anche creato una base impressionante per il marchio sui social media e Where’s Chicky? ha ora generato oltre 1,2 milioni di follower su TikTok con 116 milioni di visualizzazioni totali per #whereschicky e 4,4 milioni di “mi piace” sulla piattaforma. Su Facebook il franchise ha oltre 160 mila fan di Facebook. Xilam

Ultima ma non meno importante è l’amata IP comica di Xilam, Zig & Sharko, che si compone di tre stagioni. Per Zig & Sharko, Xilam ha costruito una solida presenza digitale, che include oltre 21 milioni di iscritti e 11 miliardi di visualizzazioni su YouTube, quasi 900 mila fan su Facebook e 685 mila follower su TikTok, dove il marchio ha generato anche oltre 171 milioni di visualizzazioni per #zig&sharko e 5,2 milioni di “Mi piace” da aprile 2021. Xilam sta attualmente producendo un nuovissimo spin-off di Zig & Sharko, che si concentrerà su Bernie il granchio eremita e andrà in onda alla fine del 2021.

Xilam Animation sarà presente al BLE 2021, allo stand A160. È possibile contattare Capucine Humblot (chumblot@xilam.com) per qualsiasi richiesta.

© Xilam Animation



36

News

SINKING SHIP ENTERTAINMENT

Sognando con Sinking Ship Sinking Ship Entertainment è una delle principali media company del Canada nel settore Kids. Sinking Ship Entertainment è uno studio di produzione, distribuzione, VFX e interattivo leader del settore e di fama mondiale, specializzato in contenuti per bambini e famiglie. Al primo posto come società di produzione nel Kids Entertainment nella lista Kidscreen’s Hot50 del 2020, ha sede a Toronto e opera a livello globale. Fondata nel 2004, accoglie attualmente oltre 175 dipendenti, fra staff creativo e dedicato. Ad oggi, i team hanno creato e distribuito oltre 500 ore di contenuti originali. Con effetti visivi inhouse, post produzione e distribuzione, le serie Sinking Ship sono state vendute internazionalmente, in più di 200 paesi e territori. Oltre alle produzioni per cinema e tv, Sinking Ship Entertainment comprende anche un dipartimento interattivo all’avanguardia che utilizza le ultime tecnologie per app, web, ed esperienze di gioco AR e VR. Ha vinto 24 Daytime Emmy Awards, tra cui le numerose vittorie per Ghostwriter (Apple TV+), Dino Dan: Trek’s Adventures (Nickelodeon), Odd Squad (PBS Kids)

e Giver (ION), e molti altri premi internazionali come Kidscreen Awards, Canadian Screen Awards, Youth Media Alliance Awards, Parents’ Choice Awards, Shaw Rocket Prize e Prix Jeunesse International. È stato nominato inoltre come il produttore più innovativo al Banff World Media Festival 2021.

La crescita di Sinking Ship Entertainment ha raggiunto nuove vette nel 2020, con la seconda stagione della serie scifi intergalattica per famiglie Endlings, ambientata nel futuro, tra 20 anni. Nell’Ontario rurale quattro bambini adottivi scoprono di non essere soli nell’universo, anche se a volte si sentono come se lo fossero. L’affascinante serie ha debuttato con 10 broadcaster globali, tra cui Hulu, CBC e BBC all’inizio del 2020. La seconda stagione è stata lanciata a gennaio 2021. Grazie alla collaborazione con Sesame Workshop, il 2020 ha visto anche il lancio di Ghostwriter su AppleTV+. La serie reboot ha già un seguito devoto e ha conquistato il premio Emmy 2020 nella categoria Outstanding Children’s or Family Series. Nel bel mezzo della pandemia globale, Sinking Ship ha dato spazio all’innovazione creando, producendo e lanciando Lockdown con YouTube Originals. Girato interamente tramite webcam e smartphone, è la storia di un affiatato gruppo di amici colpiti da COVID-19 e di come affrontano tutto aiutandosi



38

News

a vicenda. Accanto a un emozionante mistero, la serie esplora le realtà dei teenager nel 2020, dalle sfide poste dalle quarantene obbligatorie ai movimenti per la giustizia sociale in tutto il Nord America. Dino Dana, la serie pluripremiata e adorata dai fan, è tornata sul piccolo schermo nel 2020, con la première della sua quarta stagione su Amazon Prime Video e TVO. L’ultimo lungometraggio, Dino Dana: The Movie, è arrivato sul grande schermo all’inizio del 2020. È il primo film per bambini live-action di Amazon Prime Video basato su una serie originale. Ha debuttato in diversi importanti festival cinematografici internazionali e ha iniziato un tour mondiale nei musei nel maggio 2021, con un’esperienza AR, una guida sul campo e una mostra itinerante. Sinking Ship ha collaborato anche con il Royal Ontario Museum per la mostra Zuul: Life of an Armored Dinosaur. Lavorando a stretto contatto con il team curatoriale del Museo, i dipartimenti Interattivi e VFX di Sinking Ship hanno creato tre esperienze digitali immersive che hanno dato vita alla mostra e al nuovo dinosauro del Museo, Zuul. Questo approccio unico al coinvolgimento del pubblico ha entusiasmato le folle e ha contribuito all’enorme successo della mostra, che ha visto oltre 100.000 visitatori. Più recentemente Sinking Ship in partnership con il MODS (Museo della scoperta e della scienza) a Fort Lauderdale, in Florida, ha lanciato un’esperienza museale Dino

Dana che include AR, il corto Dino Dana di 25 minuti, un campo per bambini e il merchandising Dino Dana nel negozio del museo, fornito da Safari Toys e Mango Publishing. Due Dino Dana Field Guides prodotte in collaborazione con Mango Publishing, superando le aspettative, hanno venduto più di 70.000 copie nel primo anno. Dopo la première in Florida, l’esperienza museale è stata lanciata in diversi musei degli Stati Uniti e al momento la si sta proponendo ai musei del Regno Unito e dell’Europa. Fryday Brands si occuperà di cercare nel Regno Unito nuovi partner licensing per il marchio. Il 2020 ha visto anche Sinking Ship Entertainment concludere la produzione della terza stagione della serie vincitrice di un Emmy Odd Squad. Con un insolito gruppo di nuovi agenti che affrontano

stranezze in tutto il mondo, Odd Squad: Mobile Unit è ora in onda globalmente su PBS e TVOkids. Le ultime puntate della terza stagione sono da questo autunno su CBBC, portando il numero totale di episodi trasmessi sul canale a 114 x 22’. Sinking Ship Entertainment è entusiasta di aver recentemente nominato Fryday Brands come nuovo agente licensing per il marchio nel Regno Unito. Il marchio ha accordi precedenti con fun.com per i costumi, un Odd Squad Agent Handbook a cura di MacMillan Publishing, un activity book con Bendon (oltre 175.000 copie vendute), un negozio Merchmake directto-consumer, igienizzanti per le mani e mascherine con marchi commerciali. Per ulteriori informazioni, è possibile visitare il sito Web, Facebook, Twitter e Instagram.



40

News

GO-N

L’adorabile coniglio francese Simon sta crescendo È in produzione una nuova serie animata di Simon Super Rabbit, in uscita nel 2022. La forza del personaggio continua a crescere e ci sono grandi progetti per il suo futuro, anche a livello di licensing. Simon è l’iconico e amabile coniglio nato nei libri di Stephanie Blake, pubblicati da L’école des Loisirs in Francia. Con questo protagonista GO-N Productions ha realizzato 3 Stagioni della serie animata Simon. Simon ha ottenuto immediatamente ottimi ascolti in molti paesi e il successo è continuato da quando è stato lanciato per la prima volta in Francia alcuni anni fa, per essere ora considerato un classico moderno per il pubblico di età prescolare in tutto il mondo. Simon è uno show di alta qualità, con un design grafico inconfondibile e una grande narrazione per la sua fascia d’età;

ha un volume elevato con 3 Stagioni, per un totale di 156 episodi da 5 minuti, e una nuova in lavorazione da consegnare nell’estate 2022; un’ampia visibilità grazie a tutti i partner lineari e digitali, che offre forti indici di ascolto. La nuova stagione attualmente in produzione “Simon Super Rabbit” (52 x 5’) esplorerà il ricco mondo immaginario di Simon e dei suoi amici, mentre giocano ai supereroi. Li seguiremo nei loro giochi immaginari dove Simon sta diventando “Super Rabbit”. All’inizio dell’episodio, Simon ha un problema che fa parte della sua quotidianità e immagina che sia una

missione per Super Rabbit. Per il suo show GO-N ha selezionato tutti i canali che meglio si adattavano al pubblico in età prescolare e agli alti ascolti del proprio paese, e dopo pochi mesi Simon è sempre tra i primi 5 programmi del canale, quasi ovunque viene trasmesso. Le principali emittenti lineari sono France TV, Tiny Pop (Regno Unito), Clan RTVE (Spagna), Cartoonito – Warner (Italia), NHK (Giappone), EBS (Corea del Sud), VRT (Belgio), tutte le emittenti pubbliche in Scandinavia e molte altre nel mondo. Lo show è su piattaforme come Netflix Worldwide con la stagione 1, rinnovata di recente. Anche il successo digitale è enorme, con più di 2 miliardi di visualizzazioni su Youtube, più di 5,5 milioni di iscritti su Youtube, più di 1,8 miliardi di visualizzazioni su Giphy dal lancio (novembre 2020). Simon ha iniziato il suo viaggio nel mondo del Licensing con i primi licenziatari principalmente in Francia, Spagna, Italia e Portogallo. Con il recente lancio (gennaio 2021) nel Regno Unito su TINY POP che sta superando ogni prestazione, GO-N cercherà partner nel Regno Unito per Licensing e Merchandising. Il prossimo passo è trasformare Simon in un successo nel settore L&M.


News

Intervista ad Eric Garnet LM ha intervistato Eric Garnet, produttore e co-fondatore di GO-N Productions, per chiarire gli obiettivi futuri della property Simon. Qual è il punto forte della nuova stagione? La nuova stagione è un vero viaggio nell’immaginazione dei bambini. Questa è sempre stata una caratteristica dell’universo di Simon, ma nella prima stagione il protagonista era più concentrato sul vivere la quotidianità, su tutte quelle esperienze che per lui erano “prime volte” (a scuola, dal dentista ecc.). La forza di Simon è che attraverso le sue storie i bambini imparano ad abbandonare le proprie paure e ad affrontare con tranquillità le avventure quotidiane. Simon già nelle stagioni precedenti giocava a fare il supereroe. Ma questa volta vedremo concretamente dove lo porterà la sua fantasia. Sta diventando un vero Supereroe: seguiremo lui e la sua squadra (il fratellino e i suoi amici) nelle loro nuove avventure. Questa nuova stagione si concentrerà

sull’immaginazione e sul mondo fantastico, e incoraggerà i bambini a sviluppare la loro creatività e ad inventare giochi. Giocare è la chiave per il processo di crescita dei bambini: così sviluppano la personalità e nuove abilità, imparano di più su se stessi, a stare nella società, a gestire la competizione, si divertono a vincere, accettano anche di perdere e crescono in maturità. Ogni episodio inizia con un evento quotidiano e finisce lì, ma nel mezzo c’è questo viaggio nella pura immaginazione, che aiuta Simon (e il piccolo spettatore) a trovare nuove risorse per i suoi problemi, rafforzando serenità e creatività. Anche i bambini potranno vedere che questo è un simpatico supereroe come loro (non come al solito) e identificarsi maggiormente con lui. Cosa vi aspettate dalla partecipazione al BLE e cosa cercherete per Simon? Stiamo cercando nuovi partner per Simon,

Eric Garnet licenziatari e agenti in Europa, e più specificamente nel Regno Unito, perché i numeri dello show sono eccellenti. Con il recente lancio in UK su TINY POP, e le ottime valutazioni e le prestazioni superiori, cercheremo partner locali per aumentare la popolarità di Simon ed espanderci nel campo delle licenze e del merchandising. Simon è nella top ten da gennaio 2021 e attualmente oscilla tra il primo e il terzo posto, il che contribuirà ad estendere l’awareness e la notorietà del marchio. Quali sono gli obiettivi futuri di Simon e in quale paese desiderate un’ulteriore espansione dopo il Regno Unito? In Francia Simon è sempre al primo posto su France TV per la fascia prescolare ed è quindi molto forte. In Italia e Spagna ha una solida base e abbiamo già agenti per il licensing lì. Abbiamo creato un terreno stabile per espandere il numero di licenziatari. I prossimi territori saranno i paesi in cui l’awareness e la popolarità di Simon sono cresciute molto nell’ultimo anno: Portogallo, Corea del Sud, Giappone e presto Sud America, dove la serie ha avuto ottimi ascolti sia su piattaforme lineari che digitali.

41


42

Interview

VICTORIA LICENSING & MARKETING

I PROSSIMI PIANI LICENSING DI MATTEL LM ha intervistato Paola Moroni, Senior Manager Softlines, e Stefano Vernetti, Senior Manager Hardlines, di Victoria Licensing & Marketing, l’agenzia che gestisce in esclusiva per l’Italia i brand di Mattel.

Stefano Vernetti Quali sono le principali novità hardlines e soflines per il Natale 2021? Sul fronte hardlines avremo il lancio della nuova linea di cosmetici Barbie di Mondo, una linea Clean beauty altamente innovativa costituita da materiali organics e i cui processi produttivi sono incentrati sulla sostenibilità. Sicuri al 100%, i prodotti hanno tutti una doppia giocabilità, cosmetici e playset per le bambine. Nel segmento art & craft Lisciani propone il Fashion Atelier, un prodotto che ha sempre ben performato negli anni passati, che viene ora rivisitato in chiave moderna, in bundle pack con una bambola Barbie con cui la bambina può divertirsi e immaginarsi come una piccola stilista. Insieme alla Barbie Dream Villa e alla Fashion Boutique saranno i prodotti di punta del Natale, senza dimenticare il nuovo lancio della linea di paste modellabili Barbie Dough, composta da vasetti singoli, multipack e confezioni speciali. Come ogni Natale il comparto role play si conferma un segmento fondamentale e anche quest’anno Grandi Giochi si presenta come principale player che

propone registratore di cassa, coffee shop, styling head da acconciare, tutti articoli che hanno sempre avuto ottime performance in termini di sell-through, così come le ormai classiche cucine in diversi formati e il prodotto evergreen Maglieria Magica di Barbie. Per i veicoli radiocomandati, Mondo Motors è il riferimento sia per Barbie che per Hot Wheels, con la Barbie Dreamcar e Bone Shaker di Hot Wheels che primeggiano. ODS propone i tappetoni gioco e i camion bisarca in diversi formati, tutti con macchinine Hot Wheels incluse per dare ancora maggior valore aggiunto e giocabilità. Da non dimenticare Fisher-Price nel segmento prima infanzia prescolare, che vedrà il lancio di una nuovissima linea di strumenti musicali fra i quali pianoforte, chitarra, microfono, maracas, tutti personalizzati

Borse Barbie, Coccinelle

Paola Moroni con i riconoscibili animaletti di Fisher per i più piccini. Su fronte softlines, a partire da inizio settembre è iniziato un periodo di grandi novità. La prima settimana di settembre ha visto il lancio di una partnership davvero speciale nata fra Barbie™ e Coccinelle, che ha dato vita alla bag-manifesto The Future is limitless, e prende spunto dalla condivisione dei principi fondanti di una community che crede fermamente nella forza dei sogni. Dall’incontro delle due realtà è nata la borsa Coccinelle for Barbie™, in tela di nylon cool & strong, con i manici in pelle per celebrare la


Interview

Fedez/Hot Wheels per Original Marines, collezione abbigliamento bambino tradizione artigianale italiana, e il nastro di gros-grain come dichiarazione di femminilità consapevole. La scritta THE FUTURE IS LIMITLESS, che campeggia sulla borsa in caratteri graffiti-style, è il mantra manifesto che unisce le due realtà. La mission è chiara: fare rumore. Perché inclusività, accettazione di sé e girls power non restino soltanto parole, belle ma vuote. Un progetto internazionale che vede il coinvolgimento di 25 paesi in tutto il mondo, ambassadors internazionali che racconteranno la propria storia, lanciando un messaggio globale di inclusione e di positività. Proseguiamo quindi con un altro progetto mozzafiato - è proprio il caso di dirlo-che nasce da una sfida e che ha visto coinvolti Hot Wheels e Fedez,

il poliedrico artista, che si è affiancato a Hot Wheels e ad Original Marines, per una collaborazione speciale a 360°. Da vero fan del brand, Fedez ha firmato in esclusiva per Hot Wheels due capsule collection di abbigliamento, una per adulti e una kids insieme a Original Marines, per reinterpretare, attraverso i suoi occhi e ricordi, le emozioni delle sfide vissute giocando da bambino con piste e macchinine Hot Wheels. Tema centrale di entrambe le capsule collection è l’italianità, e in particolar modo uno dei motivi principali per cui l’Italia è famosa nel mondo: la pasta. Il logo Hot Wheels è stato così rivisitato da Fedez: la fiamma iconica di Hot Wheels diventa un invitante piatto di spaghetti con polpette

Collezione abbigliamento Ken, Alessandro Enriquez

Collezione abbigliamento Barbie, Alessandro Enriquez

Pasta Barbie, Pastificio di Martino

che prende vita da un modellino Hot Wheels, il tutto in stile cartoon. Arriviamo infine ad un progetto fashion presentato proprio durante la Settimana della moda milanese. Mattel ha affidato ad Alessandro Enriquez l’interpretazione di Barbie e Ken per una capsule di abbigliamento pop e

43


44

Interview

portare a bordo nuovi partners anche in area promozionale.

Pianola Fisher-Price, Eldhom distribuita da Maggio3 dal sapore italianissimo. Unitamente alla collezione sono state realizzate 6 doll customizzate con i look della P/E 2022 del brand, ENRIQUEZ DIVERSITY, per mandare attraverso l’uso del colore e delle stampe di Alessandro, un messaggio ben chiaro di uguaglianza e inclusione. Abbiamo altri bellissimi progetti in cantiere che vedranno la luce entro fine anno per le categorie abbigliamento, health & beauty e accessori, di cui ancora non possiamo svelare nulla che ma vi lasceranno a bocca aperta! Sul fronte promozionale, nell’anno delle celebrazioni del 50° anniversario di UNO, abbiamo lanciato una collaborazione con Geox, dedicata al Back to School. Nel 2022, su quali temi/collaborazioni vi concentrete per il vostro brand di punta Barbie? Uno dei focus più importanti del 2022 per le Hardlines sarà il tema “Camping e Viaggio” per il brand Barbie, stiamo infatti già lavorando in ottica di implementare attività integrate a livello retail con la linea core di Mattel Italia. Nuovi sviluppi ci saranno anche nel Mondo del Role play, con articoli che andranno sempre più nella direzione della sostenibilità, tematica

Make-up set Barbie gelateria, Mondo

Fashion Atelier con bambola, Liscianigiochi

E per quanto riguarda Hot Wheels (Monster Truck)? Focus importante per Mattel. Sicuramente la linea di Mondo Motors sarà un grosso riferimento per Monster Truck in area Consumer Products, con veicoli radiocomandati, a frizione e con luci e suoni. Stiamo lavorando all’ampliamento

sempre più importante per le aziende del settore. In ambito Softlines prevediamo nuove collezioni sia adulto che bambino per Barbie e per Hot Wheels, sia con partner attuali che nuovi, lavorando sempre in sinergia con il toys per costruire progetti integrati in un’ottica franchise. Quali saranno gli obiettivi nel prossimo anno per un altro classico brand Mattel, Motu (Master of the Universe)? Mi sento di affermare che è un rilancio importantissimo per Mattel e lo dimostrano i contenuti sviluppati per Netflix, sia per la serie Revelation che per quella He Man a target kids. Per He man abbiamo già diversi accordi in cantiere a copertura delle Ricorrenze, il Dress Up, l’Outdoor, oltre che per il canale edicola. La strategia prevede poi alcune collaborazioni in ambito softlines, sia a livello regionale che locale: sono già in corso delle presentazioni, e le aziende interessate possono rivolgersi a noi di Victoria Licensing per avere maggiori informazioni. L’obiettivo è quello di completare il progetto franchise e di

Veicolo radiocomandato Monster Truck, Mondo Motors delle categorie, specie in area food dove il potenziale di MT al momento rimane ancora abbastanza inesplorato. Anche grazie alla collaborazione con Fedez Hot Wheels ha incrementato la propria visibilità, accelerando la sua trasformazione da toys brand a lifestyle brand. Questo tipo di operazioni sono molto importanti per dimostrare a tutti i potenziali nuovi partner il valore di questo brand, non solo nel segmento maschile, ma anche femminile. Monster Truck amplia ulteriormente la proposta, mettendo a disposizione delle aziende nuovi assets e style guides per lo sviluppo prodotti. Ci sono ulteriori progetti in vista per la vostra agenzia e/o aggiornamenti per gli altri marchi di cui vi occupate? Siamo reduci da un lancio di grande successo in una categoria merceologica mai sviluppata prima per Barbie. Nella Giornata Mondiale della Pasta, alla fiera Tuttofood di Milano è stata lanciata una collaborazione speciale fra due classici contemporanei: Pastificio Di Martino e Barbie, uniti per valorizzare il tempo in famiglia e promuovere il diritto al gioco e al cibo per tutti, insieme a Food For Soul. Sugli scaffali una selezione di Pasta Di Martino si è tinta di rosa e le iconiche scatole di latta contengono tutto l’occorrente per divertirsi a casa in famiglia, cucinando a quattro mani con Barbie!



46

News

WILDBRAIN CPLG ITALY

L’EVOLUZIONE DI PEANUTS ATTRAVERSO WILDBRAIN CPLG L’iconico brand Peanuts è entrato nel portfolio di WildBrain CPLG Italia all’inizio dell’anno, ottenendo, come programma di prodotti di consumo, un grande successo nel territorio negli ultimi 10 mesi.

My Cooking Box x Peanuts Take Care Con licenziatari attivi, tra cui United Colors of Benetton, Alanui, Iceberg e Sicem che continuano ad alimentare la spinta al brand, il team ha assicurato una serie di nuovi accordi in tutti i principali settori. United Colors of Benetton ha lanciato una linea di pigiami per bambini ispirata ai Peanuts per l’attuale collezione Autunno Inverno, assieme ad altri nuovi articoli che l’accompagneranno ben presto. Zafferano, l’azienda trevigiana, sta celebrando il suo 20° anniversario con il lancio di cinque lampade portatili Poldina in edizione speciale, personalizzate con i personaggi del fumetto, mentre Iceberg, casa italiana di fashion design di lusso, ha recentemente lanciato una collezione Autunno Inverno 2021 dedicata al brand ed è pronta a lanciarne una seconda per la collezione Primavera Estate 2022. Un’altra grande collaborazione è quella con il Gruppo Calzedonia, per il lancio di una collezione Peanuts di capi loungewear e accessori nei negozi Intimissimi Uomo di tutto il mondo, che si estenderà ad ulteriori programmi aggiuntivi presso i negozi Calzedonia e Intimissimi in questa stagione natalizia.

L’iniziativa ‘Take Care with Peanuts’ ha anche esercitato una grossa attrattiva nella regione con molteplici iniziative incentrate sui tre pilastri della campagna: ‘Prenditi cura di te stesso’, ‘Prendiamoci cura l’un l’altro’ e ‘Prenditi cura della Terra’. Dynamo Camp, il primo campo ricreativo terapeutico in Italia progettato per bambini affetti da malattie gravi o croniche, totalmente gratuito per loro, ha fatto perno sul messaggio ‘Prendiamoci cura l’un l’altro’ utilizzando la fantasia dei Peanuts in tutte le aree del campo, sulle magliette dello staff e nelle attività divertenti nel periodo estivo. Il team si è anche assicurato una collaborazione con My Cooking Box promuovendo il benessere fisico e mentale individuale attraverso un’alimentazione sana. Snoopy e la sua combriccola di amici sono apparsi su oltre 2.000 scatole di ingredienti e sulle

Poldina x Peanuts

schede delle ricette da giugno a settembre di quest’anno, utilizzando lo slogan del ‘Prenditi cura di te stesso’. ‘Vacanze coi Fiocchi’, la campagna di sicurezza stradale del 2021, si è incentrata invece sulla cura dell’ambiente, utilizzando il messaggio ‘Prenditi cura della Terra’. La campagna continua l’uso tradizionale e ventennale dei personaggi dei Peanuts come volti di questa iniziativa, che promuove in Italia la sicurezza stradale durante i periodi di punta delle vacanze estive. Sonic continua ad essere un punto chiave nel mercato italiano in vista del lancio, nel 2022, della nuova serie Netflix ‘Sonic Prime’, creata in collaborazione con WildBrain, così come il fulmineo arrivo del lungometraggio Sonic the Hedgehog 2 ad aprile del prossimo anno. Numerose partnership sono ancora in fase di elaborazione, come snack e bevande, abbigliamento, accessori, giocattoli e videogiochi, back to school e oggetti da collezione. Il fascino unanime di emoji-The Iconic Brand continua a tradursi in una produzione di articoli unici per il territorio, come quelli dell’azienda dolciaria italiana Dolfin che sta creando diversi e fantastici prodotti di cioccolateria, come le calze della Befana e le uova di Pasqua al cioccolato per l’anno 2022. iDO, il marchio di moda, paladino dello stile quotidiano, ha presentato una linea di abbigliamento per la stagione Autunno Inverno sia per bambini che per neonati, con t-shirt e felpe decorate da grafiche emoji.

Calzedonia x Peanuts

La nuova serie emojitown®, creata in collaborazione con la AVOD network



48

News

di Jo e della gente di emojitown®. Dagli appuntamenti da incubo alle fail in bikini a bordo piscina, i personaggi mettono in scena ‘persone reali’ che rispecchiano atteggiamenti, etnie, generi e sessualità diversi. Lo show ha un appeal globale e affascina gli adolescenti.

iDO x Emoji and digital studios WildBrain Spark, va di bene in meglio registrando una crescita significativa su YouTube dal lancio del mese di giugno, raggiungendo oltre 50 milioni di visualizzazioni e 172 mila abbonati. Questa frenetica e tagliente serie comica di animazione 2D, parla il linguaggio degli adolescenti e segue le lotte quotidiane

L’irriverente Mafalda continua a catturare il cuore dei fan con nuove collezioni. Sabor ha creato una simpatica collezione di pigiami “Mafalda Mood” per giovani donne e ragazze, in vendita presso la catena italiana Upim. Da Sprea Editori arriva il calendario di Mafalda 2022 con una nuova vignetta per ogni mese, e il personaggio appare anche sulle strisce a fumetti dell’ ‘Enigmistica Vip’, una pubblicazione mensile di cruciverba per adulti. La famosa Pantera Rosa è molto presente nella linea per bambini Autunno Inverno di United Colors of Benetton con due nuove collezioni disponibili in tutto il mondo. La prima collezione è dedicata alle bambine ed ha uno stile sofisticato e unico, mentre la seconda, dedicata a Baby Pink Panther, è rivolta alle neonate e bambine in tenera età.

La spinta del mercato per Brawl Stars sta crescendo, conseguentemente al rafforzamento della presenza del brand nel territorio. Brawl Stars è un gioco multiplayer online di battaglia e sparatutto con diverse modalità di gioco. È stato originariamente creato e prodotto da Supercell nel 2018 e da allora ha generato un bacino di utenti significativo in Europa con oltre 280 milioni di download. Motul è un’azienda francese di fama mondiale specializzata nella produzione e distribuzione di lubrificanti ad alta tecnologia non solo per motori ma anche per le industrie. Il brand Motul è conosciuto e apprezzato da oltre 165 anni in tutto il mondo per la qualità dei suoi prodotti, la capacità di innovazione che lo contraddistingue e il coinvolgimento nel campo delle competizioni. Il programma di licensing vedrà coinvolte numerose categorie merceologiche - in particolare Abbigliamento, Accessori, Gift, Costruzioni giocattolo e Programmi Loyalty - e premium partners.

United Colors of Benetton x Baby Pink Panther Il mondo di Eric Carle è ora anch’esso parte del crescente portfolio italiano. Eric Carle è stato uno scrittore e illustratore statunitense, divenne noto per il suo libro “Il Piccolo Bruco Maisazio” che divenne presto fenomeno publishing mondiale. Questo libro parla di un bruco molto affamato che mangia una gran varietà di cibo per potersi trasformare in una farfalla. Consigliato e amato da genitori e insegnanti di tutto il mondo, Il Piccolo Bruco Maisazio ha una forte componente “educational” e vanta oltre 250 licenze cross-category all’attivo.



50

Trends

NFT AND BLOCKCHAIN

Blockchain e NFT, la nuova frontiera per i videogiochi e le licenze Di Roberto Ricci, Managing Director, Pantomimus Media Ltd. Dopo aver superato l’industria cinematografica e musicale in termini di entrate annuali, il mondo dei videogiochi continua a guidare l’intera industria dell’intrattenimento verso il futuro.

Roberto Ricci Con il nuovo uso della tecnologia blockchain e dei non-fungible tokens (NFT) - una vera rivoluzione - l’interazione tra i contenuti della proprietà intellettuale, le piattaforme di gioco e l’interazione con i fan è stata portata a un livello completamente nuovo. Come risultato di questa nuova frontiera stanno emergendo nuovi modelli di gioco, come il modello play-to-earn, che segna un cambiamento sostanziale dal tradizionale modello play-to-win. In un gioco play-to-earn, i giocatori sono sia incoraggiati che pagati per giocare e procedere ulteriormente, aiutando il gioco ad espandersi in maniera esponenziale

(cioè con più strumenti, più personaggi e regni). Per i proprietari del diritto d’autore che cercano di concedere in licenza i diritti di gioco, esplorare queste nuove piattaforme potrà sembrare impegnativo ma anche incredibilmente gratificante in termini di interazione con gli utenti e di crescita esponenziale dei mondi che loro stessi hanno creato. Quest’anno Sky Mavis, lo studio dietro il popolare gioco NFT Axie Infinity, ha fatturato 485 milioni di dollari in pochi mesi. Dal punto di vista del giocatore, l’idea di avere un ruolo attivo nell’espansione del mondo di un videogame può risultare estremamente gratificante, e non solo economicamente. Inoltre con il lancio degli NFT (che siano ad esempio una carta da gioco virtuale, un personaggio o uno strumento magico), un giocatore può possedere o addirittura creare un pezzo del gioco, contribuendo all’espansione dell’universo stesso. I giocatori possono anche portare gli NFT fuori dalla piattaforma di gioco per scambiarli con altri fan. Per i proprietari dei diritti d’autore e dei giochi, questo potrebbe portare a un ulteriore vantaggio, dal momento che

Roberto Ricci è l’autore e creatore di ‘The Red Harlequin’, una property transmediale transmediale basata sulla sua serie di romanzi fantasy e fumetti. I libri, gli audiolibri e i fumetti della serie sono stati tradotti in 13 lingue e venduti in 20 paesi, dagli Stati Uniti, Canada e Francia a Cina, Russia e Brasile. The Wolper Organization, la famosa casa di produzione cinematografica e di intrattenimento, sta attualmente lavorando alla serie televisiva. Sotto la guida di David e ora di Mark Wolper, la TWO conta la produzione di oltre 500 film, che hanno vinto più di 150 premi, tra cui due Oscar, 50 Emmy, sette Golden Globe e cinque Peabody. The Red Harlequin è sotto la proprietà e la gestione della Pantomimus Media Ltd, che Roberto ha co-fondato con l’esperta dei media Lisa Hryniewicz e con il supporto di IPR.VC, un fondo di investimento di private equity rivolto esclusivamente al settore dei media e dell’intrattenimento.

lo smart contract incorporato nei NFT si assicurerà che questi ricevano royalties ogni volta che gli NFT vengono rivenduti. Come creatore di un franchise fantasy Young Adult come The Red Harlequin, costruito attorno a un vivido e complesso gruppo multicromatico di nazioni in guerra, ho potuto constatare di persona come la tecnologia blockchain sia già diventata la nuova frontiera del gioco e della nascita di nuovi mondi fantasy. Più esattamente, l’esistenza di un tale ricco mondo permette ai giocatori non solo di entrare in quell’universo, ma di trasformarlo concretamente in un metaverso vivo e in espansione, dove ogni giocatore può scegliere dove e come interagire. Più il gioco è espandibile o “vivo”, più la storia rimane viva e interessante. E con una proprietà intellettuale multipiattaforma come The Red Harlequin - che conta già una serie di cinque libri a finale aperto tradotta in dieci lingue e una serie TV attualmente in corso d’opera - esiste potenzialmente per i giocatori un enorme bonus nel poter vedere i loro contributi prendere vita su altre piattaforme e su grande schermo.



52

News

HASBRO

I PIANI DI HASBRO PER IL PROSSIMO FUTURO Per conoscere i prossimi piani di Hasbro fronte consumer products, LM ha fatto una doppia intervista in esclusiva a Eric Belloso, Director Consumer Products, South Cluster, e a Roberto Loiacono, Commercial Director Toys.

ERIC BELLOSO. I PROSSIMI FOCUS DI HASBRO

Eric Belloso Quali sono le principali priorità di Hasbro per il 2022/2023? Con un portafoglio così ampio, il nostro obiettivo principale è quello di massimizzare la nostra offerta con un brand per ogni target: Play-Doh, Peppa Pig e PJ Mask per i più piccoli, My Little Pony per le bambine, e grazie all’iconicità del brand anche per le loro mamme; Monopoly e il nostro portfolio di giochi per tutta la famiglia, Nerf per i teenager e Transformers per i nostri fan di tutte le età. In breve, una proposta a disposizione per qualsiasi target. Come sta reagendo Hasbro alla crescita del mercato post-covid? Siamo ovviamente lieti di veder riaprire tutti i negozi e i centri commerciali; non possiamo essere più felici per la vita che torna a una sorta di nuova normalità. Detto questo, in realtà i nostri brand hanno avuto prestazioni molto buone

durante i diversi lockdown. Poter lavorare con un portfolio così consolidato e con brand con un livello di awareness così alto ha dato molta fiducia sia ai retailer che ai consumatori finali. Ora in questa nuova normalità, i nostri brand sono ottimamente posizionati e più forti che mai. Hasbro è una società di entertainment, oltre che un leader nel mercato dei giocattoli. Questo come potrebbe essere un valore aggiunto per i licensing partner? Abbiamo un doppio vantaggio competitivo determinante nel mercato: 1) Lavorare con un team leader nel mercato dei giocattoli ci dà una forza nel panorama retail che nessun altro licenziante può offrire ai propri licenziatari. Negli ultimi 18 mesi abbiamo collaborato come One Voice e siamo stati in grado di sviluppare attività retail congiunte attorno a brand fondamentali come My Little Pony. Questo approccio sarà la chiave per continuare a lavorare insieme e per massimizzare i nostri brand in futuro. 2) Ora che siamo completamente integrati ed entrambi i team lavorano con gli stessi brand (il nostro portfolio preschool è gestito sino alla fine dell’anno da vari distributori di giocattoli),

PJMasks al Leolandia Theme Park

Balocco per PJMasks siamo in grado di massimizzare insieme la nostra presenza nel mercato. Quando dico insieme, intendo con il nostro team Toy ma anche con tutti i nostri licenziatari. Tutti possono quindi trarre vantaggio dal Blue Print di Hasbro, grazie ad una presenza a 360° nell’ecosistema digitale, una solida presenza al retail e la forte comunicazione a supporto di tutti i nostri brand. Il portafoglio Hasbro include diversi brand classici, ma tutti risultano ancora rilevanti, nuovi e brillanti: qual è il vostro segreto? Il segreto sta senza dubbio nell’impressionante quantità di talenti che lavorano dietro le quinte e generano contenuti, comunicazione, nuove styleguides, nuovi prodotti e design per tutto il nostro interno portfolio di brand. Questo, insieme all’integrazione tra Consumer Products e Toys & Games, permette ad Hasbro di presentare una delle proposte più forti attualmente disponibili sul mercato.


News

ROBERTO LOIACONO. IL GIOCATTOLO SECONDO HASBRO

Roberto Loiacono Dalle partnership promozionali e lifestyle attivate negli ultimi anni, i giochi in scatola non sono più solo “giochi” ma delle vere icone a 360°. Qual è la strategia che state attuando su franchise come Monopoly, Cluedo, Trivial e gli altri? Essere nel mercato dei giochi in scatola, in questo momento significa per noi essere nel business di chi crea ricordi, emozioni e connessioni in famiglia e tra amici. In una recente ricerca condotta POST lockdown sulle famiglie a livello internazionale, abbiamo chiesto cosa rende i giochi in scatola particolarmente unici rispetto ad altre categorie di prodotto. È emerso che la categoria games vive in uno spazio emotivo che mette al centro di tutto la famiglia, le connessioni, le emozioni, la ‘’vicinanza’’ gli uni agli altri, difficilmente riproducibili in altre categorie. Tutte cose che l’individuo ricerca, soprattutto dopo aver vissuto un periodo emotivamente difficile come una pandemia globale. Proprio per questi motivi la nostra missione e la nostra strategia consistono nell’elevare i brand della famiglia Hasbro Gaming, facendone molto più di un gioco in scatola. Abbiamo brand come Monopoly, Cluedo, Trivial Pursuit, Twister, Jenga, Indovina Chi?, L’Allegro Chirurgo, Forza 4, Taboo, che possono ritenersi molto più di semplici giochi in scatola. Rappresentano infatti un ponte generazionale che riesce ad essere

Monopoly Junior Peppa Pig rilevante per l’adulto, facendo scaturire una serie di ricordi associati al suo passato da bambino e al suo presente da genitore, e per i più piccoli grazie all’innovazione di prodotto e alla comunicazione su cui continuiamo a lavorare meticolosamente. Questo percorso è iniziato tempo fa con Monopoly, la nostra franchise per eccellenza nei giochi in scatola. Oggi Monopoly non è solo un prodotto, è una linea che abbraccia molteplici interessi e i trend più disparati, le property più ‘’calde’’, diverse occasioni di gioco. È anche un lifestyle brand, grazie alle molteplici attività in cui abbiamo elevato il brand facendolo portavoce di messaggi sociali (come la recente campagna ‘’Doppia Probabilità’’ a sostegno delle PMI italiane), coinvolgendo di anno in anno i fan nel restyling del prodotto (dalla campagna Token Madness, a quella più recente chiamata Community Chest in cui si votava il refresh delle carte probabilità con l’obiettivo di renderle più al passo con i tempi). Inoltre, grazie al nostro dipartimento di Consumer

Product, Monopoly riesce a vivere anche al di fuori del puro momento di gioco. Vive nell’abbigliamento, nel food and beverage, nella ristorazione, nel gaming, negli accessori di lusso, negli eventi. Attivare il brand a 360° per noi vuol dire proprio questo: essere presenti in ogni momento in cui la famiglia si riunisce, al di la del puro momento di gioco. Questo percorso continuerà certamente su Monopoly, come su tutte le nostre Franchise del mondo dei giochi in scatola. Tante novità ci aspettano, a partire da Cluedo e Trivial Pursuit. Sarà un mix di innovazione di prodotto, espansione del target, comunicazione che mira ad enfatizzare gli attributi del brand, intrattenimento/coinvolgimento attivo del consumatore.

Fotoedizioni per Hasbro Gaming

53


54

News

Peppa Pig per Hunter Hasbro Italia a breve lancerà le nuovissime linee giocattolo di Peppa Pig e PJ Mask – come sono strutturate e che piani marketing a sostegno sono stati pianificati? Nel 2019, Hasbro raggiunse un accordo per acquistare lo studio Entertainment One (eOne), responsabile di alcuni colossi nel mondo dell’intrattenimento orientato alla famiglia, che comprende, nel prescolare, Peppa Pig e PJ Masks. Questi brand sono da anni leader nell’intrattenimento, con livelli di awareness impareggiabili, la cui property rimane classificata tra i top anche nella categoria del giocattolo prescolare. Ebbene, con questa acquisizione, i brand sono entrati a far parte del portafoglio del prescolare Hasbro, che dalla seconda metà di quest’anno ha visto il lancio di entrambe le linee, con l’obbiettivo di recuperare la quota di mercato che hanno perso negli ultimi anni e riposizionarle come veri e propri leader della categoria. Grazie ai dati storici delle linee già esistenti, Hasbro ha sviluppato un’offerta che si focalizza sui trend e sulle forze che ciascun brand ha mostrato in passato, Reebok x NERF

offrendo un’ampia selezione di giocattoli tra figure, playset, e veicoli – con delle caratteristiche di gioco mai viste nelle offerte precedenti che valorizzeranno adeguatamente entrambe le linee. Inoltre, avere lo studio del contenuto e la produzione dei giocattoli sotto un unico tetto facilita la collaborazione dalla fase di pianificazione all’esecuzione e fa sì che il contenuto, i giocattoli, e le comunicazioni di sostegno si parlino a vicenda. Questo tipo di collaborazione e allineamento tra Hasbro ed eOne andrà a svilupparsi sempre di più negli anni per massimizzare l’omogeneità tra contenuto e giocattolo. Grazie a questa collaborazione vedremo che il lancio delle due linee sarà per ciascuna accompagnato da nuovi episodi in onda, oltre ad una campagna e partnership di brand, come fatto per l’attivazione estiva di Peppa Pig in collaborazione con Visit Italy. Nel prossimo film di My Little Pony la franchise vedrà un completo restyling, si rifletterà anche sulle linee giocattolo? My Little Pony è un brand storico per Hasbro, con la prima edizione dei Pony preferiti dalle bambine che uscì nel 1981. Nel corso degli ultimi 40 anni Hasbro è stata in grado di entrare nel cuore delle bimbe attraverso i personaggi più amati di Equestria e, con ogni nuova generazione di pony, Hasbro ha conquistato i cuori di migliaia di bambine i cui genitori sono cresciuti circondati dal brand stesso. Nel 2010, Hasbro lanciò la quarta versione dei Pony con il film cinematografico intitolato My Little Pony: L’amicizia è Magica, che fu un successo globale e portò i personaggi preferiti direttamente nelle case delle bambine grazie alla linea di giocattoli Hasbro. Quest’anno, Hasbro lancerà la nuova fase di Pony con il debutto del nuovo film – My Little Pony: Una Nuova Generazione - dal 24 Settembre in esclusiva su Netflix, il cui trailer ha raggiunto oltre un milione di visualizzazioni globali nella prima settimana. Il film introdurrà alle bambine dei personaggi del tutto nuovi in un’Equestria priva di Magia, ma questi nuovi migliori amici possiedono ognuno dei doni unici e speciali che potrebbero essere proprio ciò di cui c’è bisogno per ripristinare questa magia mancata e dimostrare che anche i piccoli pony possono fare una grande differenza. Questo momento chiave del brand, sarà solo l’inizio della rinascita per My Little

Sofficini per Monopoly Pony, con un calendario di contenuti che prosegue nel 2022 (e oltre!) con nuove serie continuative ed episodi speciali su tanti canali, che rafforzeranno l’affinità dei personaggi tra il target a lungo termine. Il brand, con le sue storie e personaggi tutti nuovi, affronterà dei temi coerenti con quelli delle bambine di oggi, ossia l’esplorazione, l’espressione di se stessi, e la connessione con i personaggi. Questi temi non saranno solo rispecchiati nel contenuto ma anche dalla linea di giocattoli che, essendo stata rivitalizzata con un look che rispecchi la nuova generazione, darà alle bambine l’opportunità di interagire con i loro nuovi Pony preferiti nel mondo reale, come fatto nel 2010. Hasbro lancerà in Italia la nuova linea di giocattoli per My Little Pony nella prima metà del 2022 allineata – sia in termini di tempistiche che di offerta – al nuovo contenuto che continuerà la storia del film. Per Hasbro la priorità di questa nuova linea sarà di allinearsi al 100% con il contenuto. Naturalmente il modo più ovvio è quello di aggiornare il packaging e i personaggi, contemporaneamente andremo ad aggiornare anche la tipologia di gioco enfatizzando i valori del brand e offrendo alti livelli di personalizzazione

Transformers Easter Egg by Bauli


News

Montegrappa Monopoly trasversale che consentirà loro di sentirsi trasportate nel mondo di Equestria con scene e story-telling presi direttamente dal film. Negli ultimi anni c’è stata una crescita di prodotti “fan”, avete riscontrato anche voi questa tendenza? Il mercato del Fan sta vivendo negli ultimi anni una vivacità molto interessante con un aumento della domanda da parte del consumatore sempre più attento alla ricerca di nuovi fenomeni da collezionare. Si parla sempre di più di fenomeno POP Culture che sta entrando ormai nell’immaginario collettivo. Anche i dati di mercato Toys evidenziano questo fenomeno nei consumi sul target Kidulz. Se prima questa domanda era concentrata soprattutto sull e-commerce ora stiamo vivendo un allargamento dell’offerta anche negli altri canali distributivi con

Denver – Nerf

forte domanda da parte dei vari retailer che vogliono incominciare a trattare questo fenomeno. Hasbro da sempre è molto attenta al consumatore e alle nuove tendenze del mercato, in particolare sul FAN ha posto una attenzione particolare negli ultimi anni sia nell’innovazione e ricerca di offerte dedicate, sia nella comunicazione marketing per dialogare con questo nuovo target audience. Hasbro vuole diventare il punto di riferimento per i collezionisti nell’offrire nuove e migliori esperienze sul mercato. Le risposte che stiamo raccogliendo sul mercato sono molto positive, con un allargamento della distribuzione dei nostri prodotti sui diversi canali. Grazie al nostro portafoglio prodotti dedicato al mondo FAN siamo in grado di coprire le domande del consumatore con una ricca offerta che copre Brand come Marvel Legend, Star Wars Black Series, Transformers Generation, Power Rangers, Fortnite con un piano di roll out continuo e costante di lanci durante tutto l’anno. Sono poi in arrivo tanti nuovi brand.

ZARA per My Little Pony

Salati preziosi for PJ Masks

Pon Pon per My Little Pony

55


56

News

THE POKÉMON COMPANY INTERNATIONAL

POKÉMON CONTINUA A FESTEGGIARE IL 25° ANNIVERSARIO Il 2021 di Pokémon è elettrizzante; per l’iconico marchio evergreeen si avvicina la fine delle celebrazioni collegate al suo 25° anniversario. Dal suo lancio iniziale in Giappone nel 1996 con due titoli per Game Boy™, è diventata una delle property di entertainment più popolari e di successo al mondo, con una fanbase fedele e multigenerazionale. Per commemorare questo storico anniversario, si è realizzato un programma di attività dinamico e ambizioso durante tutto l’anno, in collaborazione con altri marchi iconici e superstar globali per creare promozioni, merchandising e attivazioni uniche, aiutando i fan a festeggiare con stile. Un particolare highlight dell’anniversario è P25 Music. P25 Music è una celebrazione globale in partnership con Universal Music Group, per creare nuove canzoni, stili e momenti di cultura pop ispirati ai Pokémon. È stata lanciata con un party online globale per il Pokémon Day, il 27 febbraio, culminato in un

esclusivo concerto virtuale che aveva come protagonista il fan di Pokémon Post Malone, con una peculiare cover a sorpresa. A giugno, l’headliner Katy Perry ha rilasciato il vibrante inno Electric, esibendosi con Pikachu e Pichu nel video, oltre a una specifica collezione di merchandising; agosto ha visto l’uscita di Pokémon 25: The Red EP, con nuove canzoni di Mabel - vincitrice del Brit Award, Vince Staples, Cyn e ZHU. Le tracce sono state remixate da ZHU per The Blue EP, rispecchiando la lunga tradizione di Pokémon di uscite doppie e ricche di sfumature per i videogiochi principali. Pokémon 25. L’Album, della Capitol Records, è uscito il 25 ottobre e include anche una traccia esclusiva del principale collaboratore di P25 Music e superstar globale del reggaeton J Balvin. Quest’anno vede anche una serie di emozionanti collaborazioni per i prodotti di consumo, tra cui le gustose partnership italiane con McDonald’s e Ferrero. Una settimana di promozione

Happy Meal Pokémon di McDonald’s in tutta Italia alla fine di agosto si è rivelata estremamente popolare, con le scatole appositamente marchiate contenenti pacchetti collezionabili di carte timbrate per il 25° anniversario - inclusa una carta olografica - con il preferito dai fan Pikachu

Figura in vinile Pikachu, 10 cm


News

più i Pokémon iniziali di ogni regione, un giocattolo a sorpresa casuale - una cornice per foto, un portacarte o adesivi -, attività di coloring e puzzle. Dopo una partnership di successo con Estathé Ferrero nel 2020, l’1 settembre è stata lanciata una nuova speciale collezione del tè freddo in confezione da sei per il 25° anniversario. Esclusivi bicchierini da 200 ml, 24 al gusto di limone e 24 al gusto di pesca, raffigurano 24 Pokémon iniziali, più l’iconico Pikachu. Il lancio è stato supportato da tre spot televisivi e promosso attraverso il canale YouTube ufficiale di Estathé. Sempre in Italia, le speciali action figures Funko Pop! per il 25° anniversario di Pokémon sono state lanciate in esclusiva nei negozi Games Academy a ottobre. La bellissima collezione in argento metallizzato comprende i personaggi Pikachu, Bulbasaur, Charmander e Squirtle, oltre a Pikachu e Bulbasaur Jumbo in argento. Guardando al futuro, una collaborazione innovativa con Iceberg, grande casa di moda di lusso italiana, prevede il lancio di una favolosa collezione per bambini nella primavera del 2022. Per quanto riguarda i videogiochi, ad agosto è stato rilasciato un aggiornamento gratuito di contenuti scaricabili per New Pokémon Snap su Nintendo Switch/

Pokémon e Estathé

Switch Lite, che ha reso accessibili tre bellissime nuove aree in tutta la regione di Lentil, con 20 Pokémon aggiuntivi da scoprire. Il 19 novembre vede il lancio dei nuovi attesissimi videogiochi Pokémon Diamante Lucente e Pokémon Perla Splendente, fedeli rivitalizzazioni di due classici giochi Pokémon del 2006 che hanno introdotto per la prima volta gli allenatori nella regione di Sinnoh. E il 2022 inizia in grande stile: Leggende Pokémon: Arceus guida i fan nell’antica regione di Sinnoh per un’esperienza diversa da qualsiasi cosa che gli Allenatori abbiano sperimentato prima, perché si avventurano per creare il primo Pokédex della regione. Il gioco di carte collezionabili Pokémon seguita ad essere straordinariamente popolare. L’espansione di agosto, Spada e Scudo – Evoluzioni Eteree, incorpora tutte e 8 le evoluzioni di Eevee e mostra i Pokémon di tipo Drago per la prima volta in questa serie. Ad ottobre è arrivato l’attesissimo Gran Festa del GCC Pokémon, che commemora i 25 anni del marchio con l’opportunità di ripercorrere il viale dei ricordi con le classiche carte del GCC Pokémon e una gioiosa sfilata di Pokémon Leggendari, Mitici, e altri molto amati. Pokémon prosegue nell’evolvere la sua

Leggende Pokémon: Arceus offerta con il primo gioco di battaglie strategiche di squadra 5 contro 5, il Pokémon UNITE free-to-start. Disponibile inizialmente su Nintendo Switch, è stato lanciato a settembre sui dispositivi mobili consentendo il gioco multipiattaforma. In esso si uniscono azione rapida, lavoro di squadra e strategie intelligenti, dato che

gli allenatori da tutto il mondo si dirigono verso l’isola di Aeos per competere nelle Battaglie di Unite. Quest’estate è stata presentata in anteprima la 24a stagione dell’iconica serie animata Pokémon. In Pokémon Master Journeys: The Series, Ash e Goh incontrano nuovi amici e vecchi rivali in emozionanti avventure. Nel 2022 arriveranno novità ancora più grandi: Pokémon continuerà a diffondere entusiasmo con le attività più dinamiche e partnership intriganti. Restate sintonizzati!

57


58

News

MAURIZIO DISTEFANO LICENSING

Le new-entry della Maurizio Distefano Licensing sono le novità Cartoon più cool del panorama italiano Il portfolio di licenze disponibili sul mercato italiano grazie all’agenzia Maurizio Distefano The Evolution of Licensing rappresenta un’offerta ricca di opportunità, costituita da diverse categorie (Cartoon, Brand, Fashion, Music) adatte a diversi target, per ogni esigenza dei licenziatari. Ogni anno, l’agenzia si rinnova proponendo novità selezionate appositamente per il loro altissimo potenziale e perché sorrette da piani di distribuzione forti e proiettati a durare negli anni. La prima novità è Kids Vet Academy, un reality educational in 12 puntate per un target dai 6 ai 12 anni in onda su Rai Gulp, che permette ai bambini di avvicinarsi al variegato mondo degli animali, partendo da quelli da compagnia, a quelli da fattoria e anche a quelli esotici, sviluppando

in loro empatia e rispetto per gli esseri viventi. In ogni episodio, 6 apprendisti in erba al fianco di Doc Renato Assin, noto medico veterinario, partecipano a una serie di divertenti lezioni teorico-pratiche sul mondo degli animali. Alla fine di ogni puntata, i bambini devono cimentarsi in una prova di abilità, per mettere in pratica ciò che hanno imparato. La forza di Kids Vet Academy è ciò che fa tenere incollati allo schermo i piccoli spettatori: la componente reality, che fa sì che i


News

sconfinata e ama trasformare la vita di tutti i giorni in spassose avventure. Lei e la sorellina Bingo, di 4 anni, si lanciano all’esplorazione del loro mondo, usando il gioco per vincere le loro paure e sperimentare la vita degli adulti. La loro mamma, Chilli, ha ripreso il lavoro e Bandit, il papà, si destreggia tra la cura dei bambini e il lavoro da casa, seguendole in ogni loro gioco! Questa formula innovativa che rispecchia la possibile vita di una famiglia del giorno d’oggi, insieme al tratto grafico e la palette colori riconoscibile, fanno di Bluey una IP attuale e di grande effetto sui prodotti di consumo. Bing, il cartone animato pluripremiato di Acamar Films che celebra la vita prescolare, non si arresta mai e ha in previsione un roll-

bambini si immedesimino nei giovani veterinari e che conoscano da vicino il mondo degli animali, e l’ironia delle situazioni e dei protagonisti che danno vita a puntate esilaranti. All’interno delle puntate, a fianco a ogni piccolo veterinario e al Doc Assin, appaiono i loro avatar in versione grafica, che sono i protagonisti delle coloratissime Style Guide. Altro Cartoon che entra a far parte del portfolio dell’agenzia è Bluey, la serie tv di BBC disponibile in Italia su Disney+, che propone uno sguardo divertente sulla vita di una famiglia moderna che celebra l’importanza del gioco d’immaginazione. Bluey, cucciolotta di Cane da Pastore Australiano di 6 anni, ha un’immaginazione

out di contenuti duraturo nel tempo, che si proietta sin da ora fino al 2024. Presente in molteplici piattaforme, Amazon Prime Video, TIM Vision, Vodafone TV, YouTube e in onda tutti i giorni su Rai YoYo e DeA Junior con risultati di audience incredibili, Bing ha esordito anche al cinema con la sua prima proiezione nelle sale italiane di “Bing e le Storie degli Animali”. In previsione anche un secondo film in uscita per Natale. La quarta stagione della serie è in onda da questa primavera su Rai YoYo e ha deliziato tutti i Bingfan con nuove avventure di Bing e i suoi amici alle prese con la vita di tutti i giorni, posizionandosi come primo contenuto più visto sull’app di Rai Play, con una media di 250,000 visualizzazioni alla settimana. Guardando al Consumer Product, l’arrivo di una Core Guide arricchita di tantissime nuove pose dei personaggi tratte dai nuovi episodi e di tanti consigli creativi, dà la possibilità alle nuove collezioni di prodotti di rinnovarsi e di mostrare uno stile sempre più riconoscibile e disegnato appositamente per il target. Grande novità è l’accordo pluriennale con Leolandia per la prima in assoluto area tematizzata dedicata a Bing (che sarà di oltre 9,500mq) con

59


60

News

lettere, numeri, versi di animali, colori e altro ancora. Sono diversi i licenziatari già a bordo del progetto, con un roll-out di numerosi prodotti a partire dal Q4 2021. Per concludere, non possiamo non parlare di Masha e Orso, la property di Animaccord ormai diventata un classico per tutti i bambini del mondo e italiani, che continua a regalare ai fan produzioni sempre più di alta qualità (la stagione 5 è disponibile in 4K!), nuovi spin-off come “Nursery Rhymes” e cortometraggi speciali che verranno lanciati nei prossimi 2 anni. Gli episodi in italiano di Masha e Orso possono essere visti ovunque: su YouTube, dove il cartoon vanta canali in 32 lingue diverse, su Rai YoYo e Rai Play, che quest’anno celebra i 10 anni di messa in onda, DeA Junior, TIM Vision, Netflix e

apertura nel 2023. Mentre, quest’anno, un nuovo mini-show con Bing e Flop è stato inaugurato per festeggiare i 50 anni del parco. CoComelon, lo show per bambini numero 1 su YouTube di proprietà di Moonbug, è la rivelazione del 2021 ed entra a gamba tesa nel mercato italiano con il doppiaggio in lingua dei suoi episodi, già apprezzatissimi in inglese dalle famiglie italiane e l’apertura del canale YouTube in Italiano. I numeri sono impressionanti: 2,5 miliardi di visualizzazioni al mese per il canale globale, di cui ben 12,6 milioni sono provenienti dall’Italia, degli oltre

215 video disponibili e più di 56,000 iscritti al canale Italiano in soli 2 mesi con 2 nuovi episodi in lingua rilasciati alla settimana. CoComelon è disponibile anche su Netflix. I video di CoComelon sono basati sulle più popolari filastrocche ed insegnano ai bambini come affrontare le attività quotidiane con entusiasmo, perché i piccoli spettatori vengono accompagnati in ogni momento della giornata in famiglia: dalla pappa al gioco, alla nanna. Le canzoncine presenti in ogni episodio attirano i bambini da 1 a 5 anni che si divertono a cantare e ballare con Baby JJ ei suoi fratelli mentre imparano


News

archivio di immagini scattate durante tutte le missioni dell’uomo nello spazio che raccoglie testimonianze di grandi imprese. Nella lista dei brand troviamo anche La Gazzetta dello Sport, il quotidiano più letto in Italia che ha saputo conquistare tutti gli amanti dello sport e che permette di creare prodotti ad alto impatto grazie alla nuova bellissima Licensing Guide. Inoltre, è possibile creare splendide collezioni grazie all’ampio portfolio nella categoria Music, che contiene, per citarne alcuni, i Motorhead, i Backstreet Boys, Whitney Huston, David Bowie, The Police, Pink Floyd, e molti altri ancora.

Amazon Prime Video. Il parco licenziatari di Masha e Orso in Italia è ampio con nomi importanti come Lisciani, Bauli, Mondadori e altri, e i deal globali con marchi famosi diventano sempre più frequenti con, come risultato, le baby flip-flop di Havaianas e le Crocs con i due simpatici personaggi. Oltre ai Cartoon, come già detto, l’agenzia spazia in altre categorie che danno la possibilità ai licenziatari di trovare la property perfetta per progetti nuovi e inediti. Charlotte M. si posiziona nella categoria Creator ed è una ragazza di 13 anni che si racconta sul web. Il mondo di Charlotte M. è in fortissima espansione, lo dimostrano soprattutto i numeri

di YouTube (il suo canale vanta più di 946.000 iscritti, con una media di 1.000 iscritti in più ogni giorno). Charlotte M. è presente su tutte le piattaforme social preferite delle generazioni Z e Alpha: Instagram, Tik Tok e YouTube e su ognuna di queste riesce a catturare l’attenzione dei suoi fan che sono in trepidante attesa di nuovi contenuti e nuovi video. Nel portfolio Brand invece troviamo Guinness, Baileys e Smirnoff, ideali per l’apparel, il food and beverage, ma anche per gli accessori ed i gadget; LIFE, la rivista americana conosciuta a livello mondiale per le sue fotografie iconiche; International Space Archives (ISA), un

Insomma, l’agenzia Maurizio Distefano The Evolution of Licensing propone novità e successi assicurati di anno in anno, proponendosi come il posto giusto dove avere un’ampia scelta e trovare la prossima property per sviluppare prodotti vincenti.

61


62

News

FOR FUN MEDIA

LE NOVITA’ IN ARRIVO PER I PIU’ PICCOLI L’autunno porta con sé una ventata di novità nell’animazione, tra nuovi strepitosi personaggi e grandissimi ritorni, la nuova stagione è più movimentata che mai. A partire dai prodotti del mondo For Fun Media, il principale network italiano dell’animazione all’interno del quale gravitano studi d’animazione del calibro di Studio Bozzetto, Movimenti, MoBo e DogHead, che abbraccia l’autunno con nuove produzioni e seconde stagioni seriali.

STUDIO BOZZETTO IN MISSIONE NELLO SPAZIO CON GLI ACCHIAPPAGIOCHI

Prima novità creata da Studio Bozzetto e co-prodotta con la canadese Sardine Productions è “The Game Catchers-Gli Acchiappagiochi”, serie animata (52x7.5’) destinata ai bambini dai 3 ai 5 anni che andrà in onda su Rai YOYO a partire dal prossimo 20 dicembre. Questa nuova serie, che combina animazione digitale 2D/3D, racconta la storia di un gruppo di amici e dei loro viaggi interstellari alla scoperta di pianeti fantastici con l’obiettivo di conoscere nuovi giochi e collezionarli. Giochi coinvolgenti, avventure intergalattiche e spirito di squadra sono alla base di questo nuovo

prodotto che vuole avvicinare i più piccoli ai giochi da cortile, quelli della tradizione, oggi purtroppo quasi completamente abbandonati a vantaggio delle esperienze interattive. La serie, prodotta in collaborazione con RAI Ragazzi e Société Radio Canada, vede a bordo partner licenziatari come Giunti per il mondo editoria e TabUi, con CircoWOW, per eventi in piazza e nei parchi giochi delle principali città d’Italia. In questi giorni la serie fa il giro del mondo insieme al distributore globale, lo spagnolo GoldBee.

KidsMe detiene i diritti non lineari per l’Italia e tutti i diritti audiovisivi per Spagna e Portogallo. Dopo il grande successo dell’album “Summer Baby Dance”, prosegue la collaborazione tra Carolina Benvenga, beniamina dei bambini e conduttrice della “Posta di Rai Yoyo” e il topolino più simpatico del sottobosco, Topo Tip, personaggio protagonista dell’omonimo cartoon a firma Studio Bozzetto, pronti a tornare in tv per nuove avventure e baby dance, prodotte in collaborazione con Sony Music Italy. Dal 23 ottobre è in onda su Rai YOYO la serie 3D/live action (10x7’) “Carolina e Topo Tip: raccontami una storia”, che unisce il meglio delle baby dance, le storie avvincenti e lo spirito curioso e avventuroso di Topo Tip. Carolina e Topo Tip sono una delle coppie più amate dai bambini (e dai genitori) e i numeri lo dimostrano: nell’ultimo anno il canale YouTube di Carolina Benvenga, su cui si trovano tutte le baby dance, ha raggiunto i 420 mila iscritti e 430 milioni di visualizzazioni. Oltre a stimolare la motricità, le baby dance veicolano messaggi importanti legati al rispetto per l’ambiente, all’amicizia e all’inclusione, al rispetto di sé e degli altri.


News

che racconta le avventure di Lupo, un eroe quotidiano, che con la sua immaginazione trasforma la sua vita e quella degli amici in una fantastica avventura.

MOVIMENTI PRODUCTION: VIA CON LE SECONDE STAGIONI

Topo Gigio Srl e Movimenti Production sono al lavoro per la produzione della seconda stagione di Topo Gigio, vincitore dei prestigiosi premi “Pulcinella Awards” come best pre-school series e “Premio Moige”. Un grande ritorno per uno dei personaggi che ha fatto la storia della televisione italiana e non solo. La nuova stagione – dopo il successo di ascolti dei primi 52 episodi e di un articolato piano licenze con Giochi Preziosi master toy licensee – racconterà le avventure quotidiane del primo topolino a vivere nel mondo degli umani. In onda su Rai Gulp anche la seconda stagione di The Wolf – Lupo, realizzato da Movimenti in coproduzione con Samka Productions,

ARRIVA ANCHE ZEROCALCARE

Grandi novità in vista anche per un pubblico più adulto. Approda in televisione “Strappare lungo i bordi”, la serie italiana di animazione originale Netflix scritta e diretta da Zerocalcare, pseudonimo del celebre fumettista italiano Michele Rech, prodotta da Movimenti Production in collaborazione con BAO Publishing. Una grande opera prima per Zerocalcare - che per la prima volta si cimenta in una serie d’animazione – e che è ambientata nel noto universo narrativo dell’autore.

ULTIMO MA NON PER IMPORTANZA

MOBO è invece al lavoro per la realizzazione di Mini-Heroes of the Forest, una serie pre-school basata sui libri dell’editore francese Auzou.

63


64

News

IMC TOYS

UNA PIATTAFORMA OTT PER COMBINARE CONTENUTO ED E-COMMERCE! IMC Toys si sta facendo strada come leader nel settore del giocattolo con la sua innovativa piattaforma Over-The-Top (OTT) Kitoons, che combina contenuti ed e-commerce.

A distinguere questa piattaforma OTT dagli altri servizi di streaming e a renderla unica nel suo genere è l’essere la prima piattaforma creata da un’azienda di giocattoli, in grado di suggerire prodotti in base ai video guardati e di indirizzare gli spettatori direttamente ai siti dei rivenditori. La piattaforma contiene oltre 150 video in alta definizione dei marchi top di IMC Toys, come Cry Babies Magic Tears, VIP Pets e Bloopies, ed è un luogo privilegiato per tanti nuovi contenuti personalizzati. Durante la visione, gli spettatori possono conoscere i prodotti relativi ai video visionati e aggiungerli alla lista dei desideri (conforme alla normativa COPPA), con cui i genitori potranno poi effettuare ordini tramite link di acquisto. Kitoons OTT è disponibile su Smart TV, smartphone, tablet e online. Da questo autunno i fans possono fruire nuove funzionalità, come attività interattive e contenuti, che fanno da trampolino di lancio per i nuovi personaggi IMC. Inoltre, per rendere il lancio ancora piú

importante, i Cry Babies e i Cry Babies Magic Tears tornano in onda su Kitoons e in vendita con un look tutto nuovo! Le Cry Babies, infatti, sono state ridisegnate in due nuove linee, Cry Babies Dressy e Cry Babies Kiss Me, che includono funzionalità nuove per un aspetto più realistico, tra cui: capelli veri; vestitini in tessuto e scarpine alla moda e facili da mettere, togliere e combinare in look

sempre diversi per un gioco divertente e fantasioso; occhi effetto cristallo realistici; una testa piú morbida e leggera, che rende ancora più facile per i bambini portare con sé le proprie Cry Babies favorite. Le bambole Cry Babies piangono ancora lacrime vere, quindi i bambini possono sempre godersi il gioco educativo che le ha rese le bambole piú popolari in Italia e nel mondo. Ma con le Cry Babies Kiss Me si aggiunge qualcosa di nuovo a questo modello: infatti, le Cry Babies Kiss Me non smettono di piangere solo quando viene dato loro il biberon, ma anche quando vengono baciate sulla guancia... e visto che sono timide, arrossiscono anche! Inoltre, hanno completini con dettagli deluxe, per un look premium! Queste nuove funzionalità si ritrovano anche nelle serie Cry Babies Magic Tears Storyland Dress Me Up e Cry Babies Magic Tears Storyland Casetta Castello. Ogni personaggio delle due serie, infatti, ha una capsula speciale che contiene una varietà di accessori divertenti, tra cui vestitini in tessuto e scarpine abbinate. Le due serie sono supportate da contenuti personalizzati sulla piattaforma OTT Kitoons e sul canale YouTube con i suoi miliardi di visualizzazioni globali. I fan possono cosí seguire le avventure dei Cry Babies Magic Tears Storyland e Dress Me Up ed essere trasportati attraverso il lago arcobaleno in un nuovo magico mondo, dove incontrare tanti nuovi personaggi come la stilista Scarlet (alias Cappuccetto Rosso) e imbarcarsi in fantastiche avventure insieme al resto dei personaggi delle serie Cry Babies Magic Tears Dress Me Up, Cry Babies Dressy e Cry Babies Magic Tears Storyland disponibili da questo autunno nei migliori negozi di giocattoli.



66

News

GRAPHILM

NEFERTINA, DAL NILO AL MERCATO GLOBALE Dopo essere approdata in TV e in libreria, la piccola Nefertina punta al successo globale con un ambizioso piano di licensing e distribuzione. il sostegno del MiC Ministero della Cultura, della Regione Lazio Attrazione Produzioni Cinematografiche (POR FESR LAZIO 2014-2020) e di Europa Creativa. Distribuita nel mondo dalla società Cyber Group Studios, leader europeo della produzione e distribuzione di prodotti per ragazzi.

Il publishing a cura di DeAgostini

La coraggiosa Nefertina torna a guidarci tra mummie misteriose, indagini e piccole paure all’ombra delle piramidi con un doppio appuntamento in TV e in libreria.

Rai lancia nuovi episodi della serie Nefertina sul Nilo (52x13’), torna su Rai YoYo con ventisei nuovi episodi: la serie è in onda dal lunedì al venerdì alle 18:25 e tutti i giorni alle 11:25. Tutti gli episodi della serie sono disponibili in boxset su Rai Play. Il brand pone le sue radici sul mercato italiano ed è frutto della creatività madein-Italy, ma punta al successo globale. La serie infatti è prodotta dalla società romana Graphilm Entertainment di Maurizio Forestieri, la belga Waooh! e la francese Cyber Group Studios, in collaborazione con Rai Ragazzi, con

Le avventure mistery di Nefertina sono approdate in libreria dallo scorso settembre con DeAgostini. Due stickeralbum e due volumi con un doppio racconto accompagnano i giovanissimi lettori alla scoperta dell’Antico Egitto. Le storie sono tratte dai primi ventisei episodi già andati in onda su Rai YoYo a partire dalla scorsa primavera e disponibili su Rai Play. I libri sono editi da DeAgostini all’interno della collana Io leggo da solo, dedicata ai bambini delle prime classi delle scuole elementari. DeAgostini sta già pianificando la pubblicazione di quattro nuove storie tratte dai nuovi episodi della serie. I nuovi

volumi verranno lanciati all’inizio del 2022. L’obiettivo del publisher è coprire l’intera produzione pubblicando tutte le storie tratte dagli episodi della serie televisiva.

La pozione per il successo di Nefertina La serie, indirizzata ad un target bridge di bambini dai 4 ai 7 anni, ha riscosso immediatamente un grande successo tra il pubblico dei giovanissimi, suscitando l’interesse di genitori ed insegnanti. Il personaggio della giovane eroina nata dalla penna di Janna Carioli e Luisa Mattia con le splendide illustrazioni di Barbara Bongini, ha immediatamente conquistato l’affetto di adulti e piccini. La serie, diretta da Maurizio Forestieri, unisce il divertimento alla scoperta dell’Antico Egitto. L’elemento didattico è suggerito attraverso il racconto di storie universali, sia nei libri che nella serie TV. Storie di amicizia, fiducia e scoperta. Nefertina, figlia dello scriba del Faraone, sa leggere e scrivere, per questo è una


News

giocattolo alla cartoleria, passando per l’arredamento, l’abbigliamento, il food & beverage e tutte le altre categorie.

Nefertina sul mercato globale La serie è stata lanciata sul mercato globale in occasione del MipCom e MipJunior di Cannes dal co-produttore e distributore Cyber Group Studios. Sono in corso le trattative con importanti player del mercato per Nord Europa, Europa Centrale e del Sud, Est Europa e Medio Oriente. giovanissima leader. Si lancia in piccole avventure, atteggiandosi a giovane detective, è ostinata e non ha paura di correre il rischio di sbagliare. Assieme ai suoi amici, Nefertina cresce imparando a porre rimedio ai suoi errori, ma prima di tutto divertendosi!

Una piramide di opportunità per il licensing Gli animali e gli oggetti che compaiono nel racconto offrono molteplici spunti per lo sviluppo di prodotti. I cuccioli che accompagnano Nefertina nelle sue avventure giocano un ruolo predominante nel racconto: Micerina, la deliziosa gattina sempre al fianco di Nefertina, ha immediatamente conquistato i cuori del giovane pubblico, così come il pappagallo Parrox e il coccodrillo Kyle. Nefertina appunta le sue avventure nel suo papirdiario, un taccuino di papiro che porta sempre con sé. I background ricostruiscono in maniera dettagliata seppur fantasiosa le ambientazioni dell’Antico Egitto che

possiamo vedere nei musei. E ancora, nella serie compaiono oggetti d’arredamento e decorativi, maschere, gioielli, strumenti musicali, cibi, piante e fiori che prendono spunto dalla Storia. Tutti questi elementi, unitamente alla forza del design dei personaggi, offrono molteplici opportunità per lo sviluppo di prodotti di licensing, dal

Gli obiettivi per il progetto sono ambiziosi, oltre alla distribuzione su scala globale, il brand punta al consolidamento attraverso la produzione di stagioni successive della serie. La serie è distribuita in Italia da Graphilm Entertainment, che per il licensing si affida all’agenzia licensing italiana ETS. Nel mondo la distribuzione e il licensing sono a cura di Cyber Group Studios.

67


68

News

ETS

ETS Licensing: nuove properties e nuovi progetti ETS prosegue con la strategia di sviluppo del proprio business attraverso l’ingresso in portafoglio di nuove e originali properties e la definizione di progetti innovativi per i brand esistenti. Le new entry sono focalizzate principalmente nel segmento pre-scolare, che continua ad avere un peso rilevante nel mercato dell’entertainment licensing.

Cry Babies Magic Tears, le bamboline che insegnano a mostrare le proprie emozioni

Nelle scorse settimane ETS ha stretto un accordo di partnership con IMC Toys, azienda spagnola leader nel settore del giocattolo, per la gestione dei diritti di licenza per l’Italia di Cry Babies Magic Tears, la popolare serie animata in 3D che è stata rilasciata nel 2018, contestualmente al lancio dell’omonima serie di bamboline. Le dolcissime Cry Babies Magic Tears, versione mini da collezione delle più

grandi Cry Babies, hanno venduto oltre 12 milioni di pezzi in meno di 3 anni dal lancio, con un trend in costante crescita. Anche in Italia le Cry Babies Magic Tears mostrano performance eccellenti, con un incremento del 18% a valore nel sellout YTD Luglio’21 vs il periodo analogo del 2020 (dati NPD) e una popolarità particolarmente elevata e in aumento. Il cartone animato, che comprende oltre 80 episodi da 5 minuti raccolti in 4 stagioni, di cui l’ultima rilasciata a luglio 2021 e una 5a in arrivo nel 2022, si rivolge a un target primario di bambine 3-6 anni e propone, con una narrazione semplice e leggera, valori come l’amicizia, l’altruismo, il sostegno reciproco, la lealtà e il lavoro di squadra. La serie

vede protagoniste 24 tenere bamboline dal pigiamino personalizzato e si pone l’obiettivo di stimolare l’immaginazione dei piccoli spettatori, accompagnandoli nel loro percorso di crescita personale e relazionale. Gli episodi di Cry Babies Magic Tears in Italia sono trasmessi in modo continuativo in TV su Frisbee, canale 44 del DDT, con eccellenti performance di ascolto. La serie animata è trasmessa con successo anche sui più importanti canali TV kids a livello internazionale e in tutti i paesi dove è in onda rientra nella top ten dei contenuti più visti. Gli episodi della serie sono presenti inoltre su importanti piattaforme di streaming, tra cui Amazon Prime, e sul canale YouTube dedicato - Kitoons-, che è disponibile in 19 lingue e conta più di 6,4 milioni di iscritti, 4 miliardi di visualizzazioni e quasi 90 milioni di spettatori unici. Numeri importanti anche per l’Italia dove il canale Kitoons ha 281 mila iscritti, più di 200 milioni di visualizzazioni, oltre 15,5 milioni di ore visualizzate e 2,4 milioni di utenti unici. A giugno 2021 IMC Toys ha arricchito la sua piattaforma Kitoons con un’innovativa integrazione Over-The-Top (OTT), che combina contenuti video ed e-commerce. Le avventure delle dolci Cry Babies Magic Tears sono molto popolari anche in ambito social, con più di 54 milioni di follower su Instagram, 135 mila follower su TikTok in meno di un anno e una app dedicata che ha ottenuto quasi 4 milioni di download in soli 10 mesi. La property può contare inoltre su un importante supporto di marketing con un investimento costantemente cresciuto negli anni e che per l’Italia nel 2021 prevede un +24% e un piano di attività molto intenso, sia in


News

prescolare pensata per trasportare i piccoli spettatori in un mondo giocoso, colorato e tattile in compagnia di un amico speciale, altruista e meravigliosamente creativo con cui identificarsi, che insegna ad avere fiducia in sé stessi. La serie Oggy Oggy è realizzata in CGI con colori brillanti e uno stile grafico di elevata qualità e grande impatto visivo, che ha la capacità di creare un sorprendente effetto di tridimensionalità. Un prezioso elemento “tattile”, perfetto per essere traferito nei prodotti di consumo con efficaci sviluppi di merchandising. La nuova serie ha debuttato ad agosto 2021 su Netflix, e nell’autunno 2022 approderà sui canali TV free to air, tra cui Frisbee in Italia, France-TV in Francia e Super RTL in Germania. Simba Toys è il Master Toy pan-europeo. Per supportare la nuova I.P. sono previsti inoltre rilevanti investimenti di marketing e comunicazione, sia in ambito digitale che tradizionale.

Le nuove avventure di Oggy – 8a stagione ambito online che offline. In particolare, l’investimento in pubblicità TV a supporto della property rappresenta una voce molto consistente nel budget marketing di IMC Toys, che in Italia nel 2020 si è collocata al 3° posto tra le aziende del settore in termini di spending TV. Per quanto riguarda il licensing è già attivo a livello internazionale un programma ben avviato che vede la presenza di oltre 500 prodotti personalizzati nelle principali categorie merceologiche e più di 65 licenziatari a bordo. La strategia di licensing mira a favorire le iniziative di cross-promotion tra i prodotti di IMC Toys, elementi fondamentali del brand e motore delle vendite, con i prodotti a licenza di altre categorie, sia nei punti di vendita fisici che sulle piattaforme di e-commerce. Cry Babies Magic Tears supporta i propri licenziatari e partner offrendo visibilità ai rispettivi prodotti e contenuti pubblicitari, sia sui social network che sulle piattaforme on-line di IMC TOYS, come il canale YouTube Kitoons e il profilo Instagram.

Oggy Oggy, un eroe candido in un mondo giocoso, colorato e tattile

Oggy Oggy è una nuova serie animata

pre-scolare di Xilam, con 156 episodi da 7 minuti, sviluppati in 2 stagioni, che racconta la vita di Oggy quando era piccolo. La serie, che è stata sviluppata anche con il contributo di esperti pedagogisti e psicologi dell’infanzia, si rivolge a un target di bambini dai 2 ai 5 anni, oltre che a tutta la famiglia, e ha come protagonista Oggy nella sua infanzia, che vive le avventure quotidiane con giocosità, candore e tanto entusiasmo. Sensibile, curioso e audace, Oggy Oggy è un felice abitante di un mondo di fantasia popolato da piccoli gatti colorati, ed è sempre desideroso di fare nuove esperienze e aiutare chiunque incontri sulla sua strada. Ingegnoso e perseverante, Oggy Oggy non si arrende mai e con la determinazione di rendere bella la vita degli altri gatti, riesce sempre nel suo intento in modi sorprendenti. Gli episodi coniugano il genere della commedia e dell’avventura e si sviluppano con un linguaggio non verbale, basato su mimica ed effetti sonori, particolarmente adatto a stimolare la fantasia dei bambini. Immaginazione, esplorazione, imitazione e amicizia sono i valori primari che contraddistinguono questa property

Novità in arrivo anche per l’iconica serie Oggy e i Maledetti Scarafaggi prodotta da Xilam, che dopo 7 stagioni di grande successo in tutto il mondo propone al pubblico dei fan una versione del tutto inedita del simpatico gattone blu. L’8a stagione della serie – The new Adventures of Oggy – vede infatti Oggy che ospita per le vacanze esitive Piya, un’elefantessa di 7 anni figlia di una coppia di amici indiani, trovandosi così a ricoprire i panni del tutto nuovi di genitore surrogato. Dal cuore tenero, spensierata e piena di energia, la giovane elefantessa farà deragliare completamente la vita quotidiana di Oggy, per la gioia degli scarafaggi, che la vedono come nuova occasione per rendere difficile la vita di Oggy. La nuova stagione, con 78 episodi da 7 minuti in HD, mantiene le caratteristiche di base che hanno reso la serie un successo mondiale di slapstick comedy, e allo stesso tempo si rinnova introducendo uno stile grafico più fresco e moderno. Oggy si conferma una property solida, divertente e rassicurante, con una forte awareness e un target ampio e multigenerazionale, sia maschile che femminile, composto primariamente da bambini 5-11 anni, ma anche da famiglie e adulti. I nuovi episodi saranno in onda in Italia nella prima parte del 2022 su K2 e Frisbee

69


70

News

comprende 4 stagioni con 40 episodi da 22 minuti, 20 shorts da 8 minuti, oltre a diversi contenuti speciali e a video musicali. La property vanta una popolarità ampia e in crescita, con più di 20 milioni di follower sui profili Twitter e Instagram, una reach mensile di oltre 1,2 milioni sulla pagina Facebook e 550.000 iscritti ai Canali YouTube dedicati, con più di 650 milioni di visualizzazioni. La pagina di Vera sulla popolare piattaforma web GIPHY vanta oltre 4,2 miliardi di visualizzazioni. Oltre che su Netflix, i contenuti della property sono disponibili anche su altre piattaforme di streaming come Spotify, Apple Music e Prime Music.

Nefertina è sbarcata in libreria

Vera e il Regno dell’Arcobaleno, l’importanza di credere nei sogni

Fa il suo ingresso nel portafoglio di ETS anche Vera e il Regno dell’Arcobaleno, popolare serie animata prescolare prodotta dall’importante società di animazione Guru Studio (PAW Patrol, Justin Time, Pikwik Pack). Vera e il Regno dell’Arcobaleno narra le vicende di una bambina di 8 anni, intelligente e coraggiosa, e del suo migliore amico, il buffo gatto Bartleby, che cercano di aiutare gli stravaganti cittadini del Regno dell’Arcobaleno, un universo meraviglioso e colorato, abitato da persone deliziose. Solo Vera è in grado di attivare i poteri magici dell’Albero dei Desideri per risolvere i problemi e mantenere al sicuro tutti gli abitanti del Regno. Basata su valori positivi come l’amicizia e l’empatia, la serie propone un messaggio molto attuale che insegna ai bambini a essere consapevoli, coraggiosi e rispettosi verso tutti gli esseri viventi e a seguire i propri sogni nonostante le difficoltà contingenti. Vera è un’eroina particolare, non brandisce una spada e non sventola una bacchetta magica, ma sono la sua gentilezza e

compassione che la rendono aspirazionale per ragazzi e ragazze di tutto il mondo. Approdata in Italia in anteprima su Netflix nel 2017 e poi trasmessa con successo anche su Frisbee, la serie

A pochi mesi dall’arrivo su Rai Yoyo, l’originale serie animata pre-scolare Nefertina sul Nilo, co-prodotta da Graphilm, Cyber Group Studios e Waooh!, in collaborazione con Rai Ragazzi, sta ottenendo ottimi riscontri in termini di audience e gradimento. Sulla scorta di questi risultati, al primo gruppo di 26 episodi trasmessi quotidianamente da maggio su Rai Yoyo, a partire dal 1° novembre si sono aggiunti 26 nuovi episodi, in onda ogni giorno sul canale alle 11:25 e alle 18:25. L’intero gruppo di 52 episodi è inoltre disponibile in streaming sulla piattaforma Rai Play. In


News

Agostini, rivolta ad un target “upper pre-school”: due story-book brossurati, contenenti ciascuno due racconti tratti dagli episodi della serie animata, e due sticker-album, che trasportano i piccoli lettori nel mondo antico e misterioso dei faraoni, con avvincenti avventure tra piramidi, sfingi e coccodrilli. Ai primi due volumi della collana ne seguiranno altri due a inizio 2022 e poi in programma ci sono ulteriori uscite, sino a coprire l’intera produzione TV.

I Mini Cuccioli vanno per la prima volta a scuola un’intervista recentemente pubblicata su Robinson, l’inserto di Repubblica dedicato alla cultura, il regista della serie, Maurizio Forestieri, ha raccontato che il segreto del successo di Nefertina, la brillante e coraggiosa bambina di 8 anni figlia dello scriba del faraone, che sogna di diventare la prima scriba-reporter della storia, sta nell’aver inserito “pillole di storia in mezzo a tematiche come l’amicizia e l’avventura”, che sono un evergreen nella narrativa per i giovanissimi. “L’elemento didattico però”, ha evidenziato Maurizio Forestieri, “viene solo suggerito. Sono storie inventate, gradevoli, che parlano di amicizia tra ragazzi e poi, qui e là, vengono inseriti elementi presi dalla storia dell’Antico Egitto. Come l’uso dello spazzolino, che esisteva già: sono elementi storici ma funzionali al racconto fantastico che viene fatto”. La curiosa Nefertina è inoltre approdata in libreria da metà settembre con i primi numeri della collana pubblicata da De

Grandi novità anche per i Mini Cuccioli: dal 18 ottobre è approdata infatti su Rai Yoyo la nuova attesissima 4a stagione, con 52 episodi da 5 minuti, in onda ogni giorno, e disponibili anche sulla piattaforma streaming Rai Play. Nella nuova stagione i piccoli amici iniziano la scuola dell’infanzia, dove vivranno esperienze diverse, proveranno nuove emozioni e impareranno a conoscere meglio sé stessi e il mondo che li circonda. Il gruppo affiatato dei Mini Cuccioli cresce quindi insieme ai piccoli fan, che ritroveranno nelle loro storie molti episodi e dinamiche che coinvolgono anche loro stessi. Contenuti di qualità con una spiccata vocazione educativa, ottime audience e una consolidata partnership con il broadcaster, garantiscono la continuità nella messa in onda televisiva della serie con un’esposizione privilegiata verso il target di riferimento. Inoltre le ambientazioni inedite, l’inserimento di nuovi personaggi e la trattazione di nuovi temi, rappresentano importanti elementi che vanno ad arricchire e rinnovare la serie, rendendola particolarmente adatta anche a nuovi sviluppi licensing.

Talking Tom and Friends, un brand che offre esperienze immersive

L’universo di Talking Tom & Friends comprende oltre 20 mobile games con numeri record e in continua crescita e offre proposte per tutti i gusti – fantasia, azione, divertimento, avventura – . I giochi vantano una massiccia presenza in tutti i paesi del mondo, raggiungendo fino a 430 milioni di utenti attivi ogni mese e rientrando sempre nelle top ten dei giochi più scaricati a livello globale. Outfit7 ha sviluppato inoltre un’ampia gamma di contenuti video originali per intrattenere tutta la famiglia. La serie animata Talking Tom & Friends è stata il nono contenuto più richiesto nel mondo nel 2020, secondo TubeFilter. I canali YouTube di Talking Tom and Friends sono stati premiati con 3 Diamond YouTube Awards, e hanno raggiunto oltre 77 milioni di iscritti e più di 80 miliardi di visualizzazioni. Gli amati personaggi di Talking Tom and Friends sono molto popolari anche sui social media, dove contano oltre 30 milioni di follower. I risultati sono eccellenti anche in Italia. La serie animata viene trasmessa su K2 (con uno share medio del 9% sul pubblico target) ed è disponibile su piattaforme di streaming come Netflix e Kidoodle TV. I canali YouTube italiani di Tom & Friends registrano più di 416 milioni di visualizzazioni e i fan del nostro paese hanno scaricato i giochi ben 121 milioni di volte. Con l’obiettivo di offrire ai fan di Talking Tom & Friends non solo contenuti digitali ma anche esperienze off-line, è stato avviato un ambizioso programma di licensing e merchandising a livello globale, che comprende già più di 3.000 prodotti lanciati e 8 parchi tematici.

71


72

News

Per cogliere il potenziale insito nella sua vasta comunità globale di fan, Outfit7 offre ai partner un’ampia gamma di opzioni di visibilità e promozione all’interno dei giochi e video sviluppati per il brand. L’azienda ha sviluppato una innovativa struttura di posizionamento pubblicitario in-game per mostrare e amplificare i messaggi dei prodotti e dei brand dei partner. I partner possono avvalersi di posizioni pubblicitarie su misura, opportunità di co-branding e integrazioni in-game. Un approccio visionario basato sulla consapevolezza che offrire ai fan l’opportunità di prendere parte a esperienze di marca il più possibile immersive, ne aumenta il coinvolgimento e la propensione all’acquisto.

Talking Angela, una nuova amica del cuore da portare sempre con sé

Nell’universo di Talking Tom & Friends, Talking Angela è sempre stata uno dei personaggi più popolari e amati e nel tempo si è evoluta - mentre la sua popolarità globale cresceva - in una property autonoma all’interno della franchise. Il più recente gioco di Talking Angela My Talking Angela2-, lanciato a livello globale il 15 luglio 2021, ha avuto un debutto da record, ottenendo oltre 100

milioni di download nei primi 2 mesi e classificandosi nelle top ten dei giochi più scaricati su Google Play in oltre 90 paesi e in più di 100 su App Store. Del nuovo gioco sono molto apprezzati i livelli potenziati di interazione, le numerosissime funzionalità di personalizzazione, l’alta qualità grafica e la ricchezza di contenuti, che permettono di

raggiungere livelli di realismo mai ottenuti sino ad ora e offrono un’eccellente esperienza complessiva. I fan di Angela sono entusiasti di potersi lanciare in una nuova avventura di amicizia con la loro beniamina, sperimentando le interazioni potenziate, le innumerevoli opzioni di personalizzazione, le grafiche di altissima qualità e le nuove funzionalità. Qui l’intera esperienza di gioco viene portata a un livello superiore, con l’opportunità di esplorare la città con Angela, di vestirla e definire il suo look, con moltissime opzioni di make-up e acconciature, e di divertirsi insieme a lei con le innumerevoli attività a disposizione, dal cantare al ballare, dal cucinare dolci a imparare le arti marziali. Con questo gioco Angela si propone con una personalità forte e indipendente, e come una vera migliore amica da portare sempre con sé e con cui condividere tutto. Angela è una vera fonte di ispirazione e un’ambasciatrice di positività, ha un grande cuore e forti ideali. È estroversa, comprensiva e sempre pronta ad aiutare gli altri. Adora cantare e ballare. Prende seriamente le proprie passioni e lavora duramente per far avverare i propri sogni. Facendo leva sulla sua ampia fanbase in prevalenza femminile, molto coinvolta, partecipativa e multi-generazionale, Angela è pronta a trasferire la propria forza e popolarità dall’ambito online a quello offline per sviluppare progetti licensing di successo.



74

News

EL OCHO

I NUOVI TREND E LE ULTIME NOVITÀ Nel 2021 El Ocho ha aggiunto alcuni nuovi fantastici brand al suo portfolio, concentrandosi su nuove tendenze e successi digitali. Tre dei nuovi marchi più importanti sono CoComelon, Blippi e My Magic Pet Morphle, del produttore statunitense Moonbug. Seguendo una strategia omnimediale e adattandosi alle nuove forme di consumo, El Ocho continua ad ampliare il suo catalogo con i principali marchi del mercato, comprese alcune delle categorie più innovative e target insoliti. Con questa strategia in mente, El Ocho attuerà alcune grandi iniziative nei punti vendita dei principali retailer del mercato nazionale durante la sua imminente campagna di Natale.

La prima M&G di CoComelon sbarca in Spagna

Con il lancio della linea di giocattoli del licenziatario Master Toy Bandai, El Ocho è riuscita a posizionare il marchio nella stagione del back-to-school con un evento senza precedenti a La Vaguada, uno dei centri commerciali più importanti di Madrid. Il lancio ha riscosso un grandissimo riscontro e ha riaperto la stagione degli eventi dopo la pandemia.

grandi novità di Moonbug

Il marchio sarà posizionato nel 100% dei canali retail. CoComelon è il numero 1 fra i canali Youtube educativi per bambini e occupa il 2° posto assoluto tra i canali Youtube a livello mondiale, con 117 milioni di iscritti e 150 milioni di spettatori unici mensili. Prosegue la sua strada verso la celebrità con un portfolio di licenze in costante aumento.

Blippi e Morphle: le prossime

Blippi, una serie con oltre 30 milioni di iscritti su YouTube e 20 miliardi di visualizzazioni negli ultimi tre anni, sta attualmente trasmettendo in streaming oltre 500 episodi e oltre 50 ore di contenuti su Youtube, Netflix e Amazon Prime. Jazwares è il partner mondiale per il Master Toy e distributore nella Penisola Iberica. Morphle vanta 500 milioni di visualizzazioni al mese e oltre 23,2 milioni di iscritti su tutti i canali. El Ocho sta preparando il lancio della licenza per il 2022.

Brave Bunnies

Brave Bunnies è un nuovo marchio nel portfolio di El Ocho creato da Glowberry e Anima. Lanciato di recente nel Regno Unito su Canale 5 e in Italia su Rai Yoyo con ottimi risultati, la serie sarà trasmessa su Clan TVE nel quarto trimestre del 2021. El Ocho sta attualmente sviluppando il



76

News

programma di licensing, che conta su Spin Master per il Master Toy e su PRH come principale editore in Spagna.

Vera e il regno dell’arcobaleno

Vera e il regno dell’arcobaleno conquista i bambini con il suo appeal visivo, l’umorismo e i personaggi gentili; ha una grande portata sociale e digitale con oltre 25 milioni di iscritti sui social network e 630 milioni di visualizzazioni del canale Youtube. La serie di 20 episodi di 22 minuti ciascuno è stata rilasciata su Clan nel settembre 2021. El Ocho ha scommesso su questo grande marchio, con Bandai come partner nazionale per il Master Toy e piani ambiziosi per il programma di licensing del 2022.

Dragon Ball

Dragon Ball continua a essere uno dei marchi principali con le migliori prestazioni in Spagna, dato che Bandai lavora per potenziare la property ogni anno, capitalizzando sulla grande tendenza degli anime conosciuta in tutto il mercato. Nel 2021 anche giganti del settore tessile come Pull & Bear, Bershka, Tempe o Sprinter hanno concentrato i loro sforzi sulla creazione di nuove linee di prodotti e sulla preparazione di grandi collezioni per le loro campagne natalizie. Altri accordi per il 2022 sono ancora in fase di negoziazione con i principali attori del mercato come Zara, Lefties e il Gruppo Tendam. L’attuale portfolio di licenziatari, che include Play by Play con una nuova linea di entertainment, Grupo Erik e Karactermania per BTS 2021/2022 tra gli altri, supporta anche lo sviluppo in corso del brand, puntando sulle promozioni natalizie che presentano Dragon Ball in tre dei più importanti retailer: FNAC, TRUS e El Corte Inglés.

Mafalda

Dragon Ball

Mafalda sta per compiere 60 anni ed è ancora oggi uno dei marchi principali dell’agenzia. Nel 2021 El Ocho ha firmato accordi con Bacci, Alcampo, Carrefour, Easy Wear, Green Coast, Comic Studio, El Corte Inglés, Lefties, Women Secret, Cortefiel, Springfield, Zara, Salvi e Sfera. El Ocho sta lavorando al suo programma di licensing per il 2022, negoziando al momento accordi con Pull and Bear e altri importanti player del tessile.

Mafalda

Asterix

Uno dei brand principali dell’agenzia. Questa licenza con una forte presenza sui social media e un target intergenerazionale, proseguirà il suo successo nel 2022 con uscite inedite nella linea editoriale, oltre a un nuovo film d’azione e una serie animata. Riguardo le altre categorie di prodotto, anche importanti aziende tessili come Women Secret, Springfield, Cortefiel e Lefties, tra le altre, lanceranno nuove collezioni nel 2022.

Master Chef

MasterChef Spagna è il talent show più popolare su RTVE. Con più di 800k


News

follower sui social network, questa property continua il suo successo con una decima stagione. Diset capitalizzerà la campagna natalizia con il lancio di un nuovo fantastico gioco da tavolo con il supporto di Educa, che lancerà una linea di cucine giocattolo, e SG con una nuova linea di tessili per la casa.

marketing transmediale che riguarderà progetti sia online che offline. Panini ha aderito al programma di licensing con una linea editoriale (un magazine nell’ottobre 2021 e un album nel 2022), insieme a una linea di giocattoli che General de Juguetes lancerà tra il primo e il secondo trimestre del 2022 e l’attuale portfolio di licenziatari che include: Anaya (publishing), Adalberto (homewear), Cefa (giocattoli), Colorbaby (giocattoli da spiaggia), CyP (collezionabili), Claudio Reig (strumenti musicali) e Toimsa (veicoli giocattolo).

Simon

Simon, una delle migliori serie sul principale canale prescolare Clan, prosegue il suo trionfo nel mercato. L’attuale portfolio di licenze copre diverse categorie chiave come una linea di giocattoli con Educa, Cefa e Jugavi, BTS con Safta e il publishing con Penguin Random House e Jacaranda. Ocho continuerà il suo piano di marketing multipiattaforma con altri partner come l’azienda di giocattoli Famosa, che aggiungerà nuovi prodotti alla loro linea.

Bing

El Ocho ha rafforzato la linea di giocattoli Bing, che è stata lanciata con successo nel retail in Spagna da Famosa nel 2020. Per l’autunno/inverno 2021, Famosa ha lanciato il giocattolo “Pretend & Play Doctor Bing”, che viene fornito con gli stessi accessori da dottore della serie e incoraggia il gioco di ruolo. Oltre alla linea di giocattoli, il programma di licensing di Bing viene ampliato con i veicoli ruotati di Toimsa, la biancheria da letto di Halantex, il publishing di Penguin Random House e le decorazioni per torte di Dekora.

Masha and the Bear

Kid e cats Masha è un fenomeno di YouTube con oltre 100 miliardi di visualizzazioni e 128 milioni di iscritti, che lo rendono uno dei principali marchi di entertainment per bambini in EMEA. In Portogallo, è lo show Nº1 su Canal Panda dal 2015 con Simba come partner Master Toy. Inoltre, il marchio ha importanti partner come Grupo Anaya (publishing), Lemon (live show), Madhouse (Meet & Greet), Pez (dolciumi), Crocs (scarpe), Havaianas (infradito), Energizer (torce), Funiglobal (costumi), Angel Europa (stationery e mandala), e Ataa cars (veicoli elettrici).

Momonsters

Prodotta da Big Bang Box, Momonsters è una delle serie di maggior successo su Clan e sul canale Youtube di Clan con un milione di visualizzazioni YT. Bandai continua ad investire nella licenza con nuove uscite previste per la campagna natalizia e con un dettagliato piano di

Attualmente in onda in più di 150 paesi, con 3 stagioni di 52 episodi ciascuna. La serie è trasmessa da Clan TVE in Spagna ed è disponibile su Netflix, Youtube e HBO. Il Master Toy è Toy Plus e la gamma di giocattoli sarà distribuita da Bizak in tutta la Spagna. Altri partner sono Panini, con libri, album e “stick and stack”, Clementoni e Ravensburger, con puzzle, e Dolfin con uova di cioccolato.

Molang

Questa licenza continua ad essere un successo impareggiabile sulle reti con oltre 3 milioni di fan e come miglior IP di entertainment sulla piattaforma Giphy. El Ocho rimane impegnata nel posizionamento del marchio supportando CYP con la sua straordinaria linea di accessori che sarà disponibile nei negozi El Corte Inglés questo Natale. Firmati nuovi accordi con Tomy per soft lines e plush, e con Panini per un album di figurine.

77


78

Interview

DUECCONSULTING

DUECCONSULTING. IL BRAND LICENSING CON UN APPROCCIO INNOVATIVO Nadia Caron e Romana Caldarelli di DueCConsulting rilasciano un’intervista esclusiva a LM

FurioBrigo wallpaper by Salvadori Arte insieme. Ci sono molti concetti e molte idee che condividiamo. Ovviamente anche il modus operandi è simile e si impara molto l’una dall’altra. L’esperienza che stiamo vivendo è un’esperienza completa. Grazie al nostro rispettivo background siamo congruenti. Ci completiamo a vicenda anche dalla parte caratteriale. Dalle relazioni professionali prima di tutto Jhon Richmond

Nadia Caron e Romana M. Caldarelli La neo-agenzia DueCConsulting, dopo un primo anno di rodaggio, è pronta a raccontare all’industry i suoi progetti e il suo portfolio. Dall’approccio originale al mercato alla scelta di trattare progetti di Brand Extension esclusivamente per i Fashion Brand e l’Art Licensing, le novità da condividere sono molte. Scopriamole insieme in questa intervista esclusiva che Nadia Caron e Romana M. Caldarelli, fondatrici dell’agenzia, hanno rilasciato a LM. LM. Chi è Nadia Caron? NC. Il mio percorso professionale inizia in Disney, dove ho lavorato tanti anni e poi

sono passata in Viacom dove ho ricoperto il ruolo di Senior Director Licensing Italy, Greece and Turkey. A un certo punto della mia vita professionale, desideravo più bilanciamento tra il lavoro e la mia vita privata. Quindi sono arrivata alla decisione che mi serviva una nuova avventura. Da lì ho pensato di dimettermi come dipendente, prendermi una pausa, e iniziare un percorso come consulente. Mi sono ritrovata con Romana, che già conoscevo dai tempi in cui lavoravamo entrambe in Disney, e dopo un lungo confronto, abbiamo deciso di affrontare questa nuova avventura


Interview

Abbiamo cercato di lasciare un po’ da parte l’entertainment, concentrandoci prevalentemente sul mondo Fashion e sull’Arte. LM. In cosa Due C Consulting è diversa rispetto alle altre agenzie licensing del mercato italiano, per portfolio e strategia? RC. Non vogliamo identificarci

cerchiamo il rispetto, la trasparenza e la serietà, elementi fondamentali per portare avanti progetti personali e professionali. LM. Chi è Romana M. Caldarelli? RC. Ho iniziato a lavorare in Clementoni. Dopo qualche anno, sono approdata in Disney dove ho conosciuto Nadia e dove sono rimasta circa 5 anni. Successivamente ho lavorato come Marketing e Licensing Manager in altre realtà quali Ferrari, Unoaerre, Trussardi, Rinascente, ampliando così le mie conoscenze con una visione legata anche al marketing e al commerciale. Anche a me, come a Nadia, per varie vicissitudini è successo che a un certo punto della vita ho deciso di occuparmi di quello che mi piaceva di più e quindi iniziato a lavorare come libero professionista, attivando degli accordi in esclusiva con alcuni brand e occupandomi di consulenza, supportando le aziende clienti nell’ ampliamento e nella diversificazione del loro business. Mi dedico anche ad attività didattiche, collaborando con alcuni Istituti di Design e Moda tra cui lo IED di Milano. Il Brand è sempre stata la mia passione e la chiacchierata che c’è stata lo scorso anno con Nadia mi ha illuminata! Lavorare insieme è sicuramente più stimolante. Partiamo entrambe da una base comune, che è quella del licensing, ma l’approccio da noi scelto è un po’ diverso da quello della maggior parte delle agenzie.

Archivio/Archive The Saturday Evening Post propriamente come agenzia, ma piuttosto come consulenti. Desideriamo sottolineare che lavoriamo in modo tailor-made con i nostri clienti che sono

Due C Consulting: WALL PAPER & WALL DECOR in Urbex style by Salvadori Arte Due C Consulting è lieta di presentare la collezione Urbex di Salvadori Arte, azienda che si è sempre contraddistinta per l’apertura al nuovo e all’originalità. Tra i prodotti, emergono i Wall Paper che riportano scorci e ambienti rapiti dagli scatti di Furio Brigo, in puro stile Urbex. Brigo è un giovane italiano, veneto che, grazie alla sua passione per questo filone fotografico, ama esplorare luoghi dimenticati riuscendo a carpirne un fremito di vita per immortalarlo in immagini dal fascino disarmante. Nella Collezione di Salvadori, oltre alle Carte da parati, troviamo anche stampe (su fine art, fotografica o canvass). Immagini che vestono qualsiasi ambiente di eleganza e originalità. Per maggiori informazioni info@duecconsulting.com

Les Copains

Les Copains

79


80

Interview

fare delle attività con una valenza di un certo tipo, sfruttabile sia dal punto di vista commerciale che dal punto di vista della comunicazione. Con il brand costruiamo volta per volta quali sono le meccaniche e quindi teniamo in considerazione tutta la parte social, così importante in questi ultimi tempi, e consideriamo qual è il prodotto, la distribuzione, il pricing, e supportiamo tutto il processo, dal punto di vista legale piuttosto che creativo. RC. La DueCConsulting ha due tipologie di clienti: i brand e le aziende interessate a sviluppare progetti di Brand Extension.

Momodesign sia Brand e Artisti che Aziende che producono e commercializzano i propri prodotti. I principali temi che trattiamo, sono la Brand Identity e la Brand Extension. Lavoriamo – come accennavo poco fa – sia con i Licensor che con i potenziali Licensee. Ci concentriamo sulla declinazione di brand che vengono dal mondo della moda, ma anche del design e dell’arte, collaborando con artisti prevalentemente contemporanei. NC. In questo mondo abbiamo trovato diversi spunti sia dal punto di vista creativo che dal punto di vista più commerciale. Le aziende, che operano nei settori sopra citati, non hanno sempre la capacità di capire che ci sono delle potenzialità nei loro brand al di fuori del settore in cui operano, e facendo operazioni che portano la visibilità del loro marchio su prodotti che non sono propriamente nativi del loro DNA. Per questo parliamo piuttosto di consulenza: oltre gli accordi commerciali, con tanti lavoriamo dal punto di vista della comunicazione, mentre con altri operiamo sullo sviluppo prodotto,

Love Therapy

piuttosto che commerciale. I brand con i quali collaboriamo hanno tutti una visibilità e una connotazione internazionale. Quindi partiamo dall’analisi della storia dei marchi e delle loro potenzialità che si possono sfruttare lavorando in sinergia con noi e rispettando il loro DNA. Questo principio ci ha portato a creare la DueCConsulting, una realtà che abbiamo fortemente voluto perché siamo due professioniste con un’esperienza di livello. Esperienza che possiamo mettere a disposizione delle aziende con cui collaboriamo. LM. Come scegliete i marchi con i quali collaborare? NC. I marchi con cui abbiamo deciso di collaborare sono brand che hanno prima di tutto un respiro internazionale, una solidità economica, e in grado di dare garanzie ai partner con cui lavoriamo. Noi operiamo con i licenzianti, ma anche con i licenziatari. Lavoriamo ad hoc su ogni progetto, per cui partiamo sempre con un’attenta analisi del brand considerando innanzitutto la sua storia, i valori, il target che le proprietà desiderano raggiungere, per meglio identificare il progetto più idoneo e con quale modalità. Per noi è molto importante la relazione che instauriamo con il brand perché parte tutto da lì. Si condividono le nostre idee, ma soprattutto si ascoltano le richieste del Cliente, perché potremmo avere delle idee ottime da portare avanti, ma bisogna sempre considerare anche quali sono le necessità del brand, sia per valori che per posizionamento. Poniamo sempre molta attenzione sul principio che siano brand aperti, flessibili e che si possano

Silvian Heach Quindi, alcuni nostri clienti sono Aziende che ci affidano la ricerca dei brand più idonei per lo sviluppo di nuove collezioni. A volte accade che un’azienda storicamente licenziataria inizi, grazie ad attività di ricerca che effettuiamo, progetti di brand extension con il loro marchio. A nostro parere, in Italia sono tante le aziende che hanno questa opportunità, purtroppo spesso non sviluppata se non in modo random. E questo è uno degli aspetti del nostro lavoro che ci appassiona veramente tanto. Lavorare con la stessa intensità sia con il licenziante che con il licenziatario ci aiuta ad avere una visione molto ampia, e



82

Interview

supportiamo entrambi in qualsiasi tipo di progetto. Le aziende che si affidano a noi, operano in diverse categorie di prodotto, come abbigliamento, accessori, arredamento, design o food. E noi ci attiviamo in queste ricerche dando sempre anche un contenuto. Ci piace proporre ad un’azienda un brand con il quale si possa creare una sorta di sinergia tra prodotto e brand. LM. Parliamo dei marchi con cui collaborate. RC. Inizio con MOMODESIGN, un brand strettamente legato al Design per il suo stile senza tempo. L’obiettivo è infatti di estendere il marchio anche nel settore Fashion al fine di trasmettere quello stile urbano, essenziale con note tecniche e sportive da cui è caratterizzato. È molto conosciuto anche all’estero. È un brand su cui stiamo portando avanti degli ambiziosi progetti di cui sentirete presto parlare. Un altro marchio con cui collaboriamo è ENRICO COVERI, un brand sicuramente

forte per quanto riguarda la riconoscibilità e sfidante perché declinato in molteplici linee che vanno a ricoprire le varie fasce di mercato, con dei risultati sicuramente eccellenti. Il contatto diretto con la proprietà, ovvero con la signora Coveri, sorella di Enrico Coveri, sicuramente ci ha dato inputs molto interessanti per portare avanti dei progetti nuovi e attuali. Altro brand storico, è LOVE THERAPY di Elio Fiorucci, creato all’inizio degli anni 2000. È creatività pura, in cui il colore combina i sentimenti buoni, la natura, l’amore, e tutto quello che può riguardare l’ambiente. Una creatività eccellente e infinita, caratterizzata da colori freschi, tante fantasie con molteplici possibilità di sviluppo. LES COPAINS: brand storico italiano creato negli anni Cinquanta da Mario Bandiera, oggi acquisito e gestito dalla famiglia Zambelli, già in passato produttori storici della maglieria. Les Copains, grazie alla nuova gestione, ha debuttato con la collezione Donna nella FW20, mentre Marco Bologna

Young & Battaglia per la FW21 ha presentato una capsule Uomo costituita esclusivamente da capi di maglieria. Les Copains è caratterizzato da un heritage molto definito: informale ed elegante, dallo spirito francese coniugato all’eccellenza del savoir faire italiano, fortificato nella sua identità dal posizionamento molto alto nella fascia affordable luxury. NC. Ci occupiamo da tempo del Gruppo ARAV che ha in portafoglio brand importanti come SILVIAN HEACH. Il gruppo è nato nel 2002 proprio con questo brand, che è rivolto alle giovani donne dalla filosofia chiara e ambiziosa: creare abiti grintosi, dal pricing altamente competitivo facili da interpretare nell’every day/every time. Nel 2009 Silvian Heach lancia la linea dedicata ai bambini. Nel 2016 ARAV acquisisce il brand JOHN RICHMOND, che sviluppa attualmente l’abbigliamento uomo, donna e bambino e una linea Sport. John Richmond è riconosciuto a livello internazionale; è un brand con un forte heritage disruptive, rock e aperto alle nuove tendenze, molto glamour. Nel 2019 il gruppo acquisisce anche MARCO BOLOGNA, una linea giovane con una forte identità stilistica, attento alla ricerca e alle tendenze street style.



84

News

ANIMUNDI

Creativamente e Grabo collaborano con Lampadino e Caramella Tra le novità più attese del 2022 di Rai YoYo - il canale tematico dedicato ai piccoli in età prescolare – c’è la seconda stagione di “Lampadino e Caramella nel MagiRegno degli Zampa”, un cartone animato rivoluzionario per metodologia, inclusivo e senza barriere, il primo e unico rivolto a tutti i bambini, con o senza deficit sensoriali. Personaggi, forme, colori, parole, musica e ritmo sono costruiti per adattarsi, in delicato e perfetto equilibrio, alla diversa sensibilità e ai diversi livelli di competenza di ogni bambino tra i 2 e i 6 anni, così da promuovere momenti di condivisione che educhino al rispetto dell’altro, ciascuno con le proprie differenze. In collaborazione con RAI Ragazzi, la società di produzione Animundi ha ideato e codificato con la consulenza di un pool di esperti (insegnanti, educatori, psicologi, medici) un metodo di lavorazione altamente innovativo, il Cartoon Able, realizzando un prodotto che ha richiesto oltre due anni di lavoro e che alla finalità ludica unisce una componente dal forte impatto sociale, pensata per promuovere l’inclusività fin dai primi anni, favorendo

lo scambio tra i piccoli spettatori, che impareranno ad accogliere con naturalezza la diversità di ciascuno e a praticare con disinvoltura linguaggi diversi. Unica al mondo, la tecnica del Cartoon Able prevede uno schema ben preciso: un linguaggio chiaro con tempi narrativi calibrati e ritmo versatile, uno stile di animazione fruibile da tutti, una voce narrante, proprio come un’audioguida, e un commento sonoro armonizzati al contesto per le parti prive di dialogo (a vantaggio dei bambini ciechi o ipovedenti), sottotitoli con specifica sintassi e traduzione simultanea nella Lingua Italiana dei Segni (LIS), con attori in costume che recitano in live- action inseriti in un fumetto (a vantaggio di bambini sordi). Le forme, la grafica e l’utilizzo dei colori,

rispettano criteri di percezione particolari in conformità anche con le recenti ricerche delle discipline neuroestetiche che attribuiscono alle forme curve e a uno studiato accostamento dei colori una riduzione del livello di ansia e l’attivazione delle aree del cervello legate al piacere. Anche gli effetti sonori e le musiche sono tali da non risultare invasivi o fastidiosi per qualsiasi spettatore (a vantaggio dei bambini autistici). Ogni stagione si sviluppa in venti episodi da 6 minuti ciascuno e narra le avventure di due simpatici fratellini- Lampadino e Caramella - e dei loro amici animali, incontrati nel MagiRegno degli Zampa, il luogo fantastico a cui i bambini hanno accesso grazie ad una formula magica. Storie semplici ma non banali, dai fini formativi e talvolta ispirate a temi attuali, raccontate in modo sorprendentemente nuovo, ricorrendo a codici comunicativi e a linguaggi del tutto inediti per il mondo dell’animazione, studiati per intrattenere e stimolare la fantasia di ogni bambino, contro il muro del pregiudizio e della discriminazione, perché DIVERTIMENTO e FANTASIA sono un diritto di tutti i bimbi. Per la sua valenza pedagogica e sociale il progetto ha ottenuto il contributo economico del Ministero dei Beni e


News

assolutamente originale e intrigante, dove mettere alla prova memoria, vista, tatto, olfatto scoprendo la lingua dei segni e l’alfabeto Braille, apprendendo così, con curiosità, altre forme di linguaggio grazie ai nostri sensi e con l’obiettivo di vincere, ma stavolta tutti insieme e aiutandosi l’un l’altro. Il rilascio del gioco è previsto per la fine del mese di settembre. Raffaele Bortone, CEO di Animundi, spiega che l’obiettivo che si sta perseguendo è quello di provare a traslare le finalità di accessibilità e inclusione, proprie del cartone, in tutti quei prodotti derivati a marchio “Lampadino e Caramella” che aziende particolarmente sensibili vorranno sperimentare o semplicemente implementare, contribuendo anche al miglioramento della qualità della vita e della sostenibilità. Nel solco di questi principi si colloca anche la collaborazione con GRABO Srl

Il gioco di Lampadino e Caramella by CreativaMente delle Attività Culturali, conquistando recentemente lo Special Prize dell’UNICEF come “Miglior Lavoro Sociale” e, fin da subito, ha interessato il mondo dell’imprenditoria, dell’arte e dello spettacolo. Molte le personalità che hanno accettato di offrire la loro disponibilità, sostenendo attivamente il progetto, come Renato Balestra e Sabrina Brazzo, o prestando la loro voce ai vari personaggi della Serie Tv, come Giovanni Allevi, Beppe Carletti, Raul Cremona, Gigi e Ross, Vladimir Luxuria, Guillermo Mariotto e Giuseppe Zeno, quest’ultimo

voce narrante di tutte le puntate. E nella seconda stagione, a seguito del successo della prima, questa partecipazione spontanea si è più che triplicata, con nomi che saranno presto resi noti nella comunicazione di lancio della nuova serie. Con lo stesso spirito, cioè quello di rendere partecipi TUTTI i bambini, senza discriminazioni, è nata la collaborazione tra Animundi e la società CreativaMente, con l’obiettivo di trasferire in un gioco da tavolo quei principi di partecipazione propri della serie televisiva. È nato così “IL GIOCO DI LAMPADINO E CARAMELLA”, un gioco

Palloncino Lampadino e Caramella by Grabo per la produzione di palloncini a tema “Lampadino e Caramella”. Grabo infatti è la prima azienda nel settore Party a ridurre l’utilizzo di fonti energetiche non rinnovabili, grazie all’installazione di un impianto fotovoltaico da 352 KW di ultima generazione. “Il contributo che un progetto come Lampadino e Caramella può dare – continua Bortone - passa anche attraverso la scelta responsabile di partner virtuosi che, attraverso un impegno reale, inconfutabile, aiutano a trasmettere la speranza in una società maggiormente rispettosa dei principi di convivenza e condivisione. Rendere consapevoli di questo i bambini di oggi, crediamo possa contribuire a renderli donne e uomini migliori domani”.

85


86

Interview

WE TOGETHER / FASHION UK

FRANCESCO DE ROBERTIS, TRA INNOVAZIONE E VALORE Francesco De Robertis, imprenditore noto per la sua grande esperienza nell’industry del licensing e del retail, è da poco diventato direttore generale di Fashion UK, la più grande multinazionale inglese nel Fashion Licensing, per l’Italia e la Spagna. LM lo ha intervistato per conoscere i dettagli del suo ritorno nel mondo del licensing e gli obiettivi per il futuro. molti giovani imprenditori e alla risoluzione di servirsi del filtro del web per i nostri affari. Nel 2020 ho fondato l’azienda We Together, che ora curerà lo sviluppo commerciale, marketing e digitale di Fashion UK Italia. L’impresa è nata con sul web permette inoltre di ottimizzare i guadagni, riducendo i tempi di incasso e velocizzando il fatturato. Rispetto ai nostri competitors vogliamo quindi offrire non solo prodotti più belli, ma anche un servizio migliore.

Francesco De Robertis Circa un anno fa hai lasciato il mondo del licensing, dopo aver ricoperto il ruolo di vice President Sales and marketing Europa di Sun City. Oggi ti ridiamo di nuovo il benvenuto come direttore generale Fashion Uk per l’Italia e la Spagna. Vuoi raccontarci quale è stato il tuo percorso nel frattempo e parlarci del perché sei tornato? Ho vissuto in maniera molto concitata questi ultimi mesi: alcune persone mi hanno motivato fortissimamente per tornare in questo settore, dove portare anche le esperienze maturate nell’ultimo anno. Ho accettato questa nuova difficile sfida soprattutto grazie all’entusiasmo di

l’obiettivo di digitalizzare i canali principali del mercato italiano, come la vendita all’ingrosso, dove nessun player ha un sito internet o un indirizzo e-mail. Forniamo una modalità nuova di vendita del prodotto, con uno sdoppiamento digitale affiancato al consueto canale fisico. Carichiamo in back office gli articoli, occupandoci poi di promuoverli e raccogliere le vendite; così il cliente dovrà soltanto impacchettare gli ordini e spedirli. Il pagamento anticipato

Effettivamente è un approccio particolare e innovativo, che per ora state applicando sul mercato italiano, ma magari Fashion Uk potrebbe decidere di volerlo pure per l’estero. So che vi occuperete anche della Spagna, in che modo ci lavorerete da qui? In Spagna ci muoveremo in maniera un po’ diversa rispetto all’Italia. Su suggerimento di alcuni licensor si è preferito nominare un direttore generale italiano per gestire la Spagna. Non avremo al momento un approccio diretto come in Italia, dove partiamo con una squadra di 12-14 persone, tra responsabili delle vendite, agenti di commercio e backoffice. Per l’estero non abbiamo ancora queste risorse umane, così per la Spagna abbiamo preso il nostro miglior partner e abbiamo lavorato con lui su una riorganizzazione interna, trasformandolo nel nostro distributore esclusivo. Ci lanceremo sul territorio tramite quest’azienda, che prevediamo di acquistare e di far diventare Fashion Uk Spagna.


Interview

che ha venduto 200 milioni di unità nel mondo. Con Minecraft abbiamo colmato un grande vuoto nel portfolio gaming di Fashion Uk, che è ora completo di tutte le properties più note. Abbiamo poi un centinaio di licenze classiche provenienti dai cartoon su cui continuare a lavorare, fra cui quelle Disney.

Parliamo di licenze: Fashion UK è uno dei principali licenziatari a livello europeo, ed ha un ricco portfolio gaming. Ci saranno delle novità importanti sulle prossime collezioni, tu ce le puoi già accennare? Fashion Uk guarda al mondo delle licenze a livello globale. In Europa ultimamente, soprattutto al sud, c’è molta focalizzazione

sul target prescolare, con properties che arrivano dai canali youtube e dai cartoon che più suscitano l’interesse dei bambini. Abbiamo però riscontrato che oggi i bambini hanno molta scelta e si annoiano facilmente delle properties. Nel settore tessile, alcune che sono molto forti a livello di audience risultano scarse come fashionability, altre invece che hanno un livello medio di ascolto hanno fortissimi riscontri per l’apparel. Ritengo quindi l’approccio prescolare poco stabile, perché il bambino cerca in tutti i modi di avere un prodotto, ma sono i genitori a scegliere. E quando una property non è più di assoluta tendenza, i genitori smettono di acquistare creando brusche interruzioni di mercato. Fashion Uk per questo adotta un approccio più ampio, pianificando prodotti anche per adulti e teenager. In questo nuovo contesto trionfa la tendenza gaming. Fra le nuove licenze acquisite in esclusiva a livello europeo, che saranno articolate in diverse categorie di prodotto, ci saranno Xbox e l’acclamata Minecraft,

Sappiamo che alcune licenze funzionano molto bene sul mercato estero, altre performano maggiormente su un territorio peculiare come quello italiano. Da questo punto di vista come si porrà Fashion Uk rispetto alle licenze che in Italia sono più performanti, e verso i licensor e le agenzie di licensing italiane? Fashion Uk guarda al mercato europeo in un modo unico, con un approccio etico e un’attenzione reale al singolo territorio. Osservando i competitors, ho notato che spesso compravano licenze in un paese con il solo scopo di venderle facilmente in un altro, sfruttando gli accordi commerciali attivi attualmente per le frontiere commerciali in Europa. Nel momento in cui Fashion Uk ha deciso di aprire questa filiale italiana mi ha mandato un budget di acquisizione di licenze dedicato al territorio italiano. C’è stata una grande accoglienza da parte di tutti i licensor del nostro paese, che mi hanno confermato la loro disponibilità a lavorare insieme; ci vedono come leader potenziali per il mercato italiano, portatori di capacità e forze che finora mancavano. Siamo al lavoro in questo senso, stanno arrivando ad esempio in Europa un paio di properties che hanno trionfato negli

87


88

Interview

licenza, porterebbe solo tutti a dubitare del loro effettivo valore. Abbiamo anche una forza lavoro che va onorata, con 60 ragazze che si occupano del design e 50 stiliste, per confezionare un prodotto mai visto prima a livello qualitativo nel mondo licensing. Vista la qualità dei prodotti, delle licenze e delle aziende coinvolte, si manterrà uno standard elevato scegliendo un prezzo adeguato per gli articoli, evitando di svalutarli. La comunicazione sarà particolarmente curata, con un sito corporate gestito dall’ Italia, che promuoverà e racconterà le ultime notizie del settore a livello globale. Aggiorneremo poi le pagine Facebook e Instagram, gestite dall’ Italia, con contenuti settimanali e quotidiani (due volte al giorno) per tenere informati consumatori e clienti sulle novità, accoglierendo anche i contenuti che ci vorranno mandare i licensor.

Stati Uniti e che saranno disponibili anche per l’Italia grazie a Fashion Uk. Non posso fornire altre anticipazioni, ma sicuramente su tutte le categorie di prodotto Fashion Uk sarà protagonista per l’inverno 2022, con le licenze di maggior appeal per il mercato italiano. Vedremo le prime collezioni Fashion Uk sul mercato italiano per l’autunnoinverno del 2022, perché ovviamente avete iniziato adesso il lavoro di prevendita. Per voi sarà importante

non essere semplicemente licenziatari ma contribuire in modo decisivo alla comunicazione delle licenze, delle collezioni e di tutte le iniziative correlate. Vuoi dirci qualcosa di più? Al centro di tutti i nostri progetti c’è il valore. Oggi non possiamo partire da una devalorizzazione della vendita perché già è attiva ogni giorno una guerra sul prezzo del prodotto. Dato che è presente sul mercato una buona capacità d’acquisto dei consumatori, non possiamo fissare un prezzo troppo basso per i prodotti su



90

News

ENANIMATION

NINA & OLGA VOLANO IN ALTO La serie tv Nina & Olga co-prodotta dallo studio italiano Enanimation e Mondo TV Producciones Canarias S.L. - Nina Y Olga A.I.E, in collaborazione con Rai Ragazzi., ha fatto il suo debutto in televisione lo scorso 27 settembre e ha già in libreria una collana di libri editi da Mondadori. Ci sono tutte le basi per essere una property pronta a volare alto.

Per maggiori informazioni: nicolettacosta.licensing@gmail.com

collaborazioni longeve e di successo che hanno fatto vivere la Nuvola Olga al di fuori delle pagine illustrate da Nicoletta Costa. Tra esse possiamo citare, il rapporto tra La Nuvola Olga e COOP, dove la nuvoletta è storicamente la testimonial della linea crescendo della nota insegna GDO italiana, a testimoniare la qualità dei prodotti proposti. Sempre da anni, Nuvola Olga è protagonista con le sue strisce su FOCUS PICO, il mensile numero uno in Italia per i bambini in età prescolare. Nel 2021 sono state avviate inoltre altre due nuove collaborazioni di grande qualità: il primo sono i giochi e i librigioco de La Nuvola Olga realizzati con Ludattica, il marchio leader dei giochi educativi in Italia; l’altra è una linea di abiti interamente made in Italy per bambini realizzati da Illustrabimbi, piccola azienda milanese che punta tutto sulla grande Nina & Olga, che racconta le avventure della piccola Nina e della sua migliore amica, la Nuvola Olga, su come affrontare e gestire le emozioni, ha fatto a settembre il suo debutto in televisione e già sta finalizzando una serie di accordi e progetti speciali per i prossimi mesi.

LIBRI PER BAMBINI DI FAMA MONDIALE, CON COLLABORAZIONI DI PRESTIGIO Sono pochi i casi di successo di libri e titoli italiani per bambini che fanno il giro del mondo. Uno di questi casi sono i libri di Nicoletta Costa, illustratrice e autrice di fama internazionale, che ha la sua amata Nuvola Olga - la property editoriale dalla quale è nata la serie tv Nina & Olga – tradotta in molteplici paesi, quali

Giappone, Cina, Stati Uniti d’America, UK, Spagna, Russia, e molti altri. Altro punto di forza collegato all’origine editoriale di questo marchio è la sua straordinaria longevità. Infatti, La Nuvola Olga esiste sul mercato editoriale (e non solo) da quasi quarant’anni. È stato uno dei primi personaggi creati da Nicoletta Costa e apparso per la prima volta nella fortunata collana di libri di EL Edizioni, PRIME PAGINE, concepita per introdurre i bambini alla lettura. Il primo volume de La Nuvola Olga, è stato ri-editato quest’anno dopo decenni di successo, a testimonianza della forza di un classico con un appeal molto forte su bambini, genitori e insegnanti. Sin dal suo debutto, La Nuvola Olga è diventata protagonista di numerosi libri che tutt’oggi sono venduti in libreria. Alla fama editoriale, si aggiungono


News

qualità dei tessuti e delle fantasie, sempre ispirate a illustratori per l’infanzia. Tra le più recenti collaborazioni annunciate, altrettanto strategica quella con FABA per gli audiolibri abbinati al pupazzo di Nuvola Olga e all’inconfondibile box per ascoltarne le storie.

LA PERFETTA SINERGIA TRA RAI RAGAZZI E MONDADORI

Le basi erano quindi già molto solide, insieme alle capacità del produttore Enanimation, per realizzare una IP televisiva che avesse al suo interno tanto il valore aggiunto del background editoriale, insieme ad elementi artistici di grande qualità, e un appeal verso il consumer products, concepito in modo durevole nel tempo, e non come il fenomeno di una stagione. A fare la sintesi di questa visione anche la scelta di porre alla direzione artistica della serie televisiva la stessa Nicoletta Costa. Queste sono le basi che hanno portato partner di livello come Rai Ragazzi, prima, e Mondadori, poi, a unirsi al progetto sin dal suo inizio. Per una property prescolare, avere on board un partner come Rai Ragazzi, vuol dire essere nel gotha della tv di qualità, del broadcaster numero uno per il target prescolare – con Rai Yoyo – che è stato già artefice dei principali successi

prescolari attualmente disponibili in Italia. Rai Ragazzi è anche sinonimo di qualità e di sicurezza da parte dei genitori sui contenuti che vengono proposti ai giovani telespettatori. Non da ultimo, con la piattaforma streaming Rai Play, che conta milioni di abbonati, e con una programmazione dedicata ai più piccoli, il raggiungimento del target di riferimento è ancora più forte e immediato. Con Mondadori, invece, lo sviluppo della IP Nina & Olga è parte di un progetto editoriale molto ricco e articolato, partito già a settembre con il lancio di ben sei volumi, di cui due autorali a firma di Nicoletta Costa e distribuiti in libreria alla vigilia del lancio televisivo; mentre gli altri quattro sono usciti ad inizio novembre e sono direttamente ispirati alla serie televisiva. Nel 2022 la previsione è uscire con altrettanti titoli, che saranno sempre ben bilanciati tra l’apporto autorale e la serie televisiva. Questo connubio, tra libri illustrati e scritti da Nicoletta Costa, e libri direttamente collegati alla serie tv, sotto uno stesso brand, Nina & Olga, sono sicuramente un ottimo case study. Non solo permette di tenere ancorata l’IP al suo contesto editoriale originario, rinnovandone continuamente i contenuti, ma tiene alto il livello anche dei libri collegati direttamente alla serie televisiva.

UN INTENSO CALENDARIO DI EVENTI E COLLABORAZIONI

La fama di Nicoletta Costa, insieme ai partner coinvolti, ha permesso di avviare da subito una campagna di promozione e comunicazione dell’IP ai livelli più alti. A partire dalla presenza di Nina & Olga in modo importante al Salone del Libro di Torino, dove è stata protagonista di eventi e appuntamenti nel corso di

91


92

News

tutto il periodo della manifestazione; per proseguire con Lucca Comics & Games, uno degli appuntamenti di punta per il giovane pubblico e le famiglie, dove Nina & Olga sono state presenti nel weekend dell’evento toscano, insieme a Nicoletta Costa. Educational Group, l’azienda leader in Italia dei giochi educativi e dei libri-gioco ha da tempo instaurato una collaborazione proficua con Nicoletta Costa e non poteva non essere tra i partner di questo progetto. Come già fatto con l’editore, anche con Ludattica sono state create delle linee di prodotto, lanciate a inizio novembre e per il Natale 2021, che hanno valorizzato tanto l’apporto autorale di Nicoletta Costa, quanto l’appeal generato dalla serie televisiva. Sempre tra i partner che sostengono Nina & Olga sin dai primi appuntamenti con il pubblico, anche Musgummi e Kimbe: il primo ha curato la realizzazione di un costume character interamente made in Italy; mentre il secondo è il partner strategico di Enanimation per portare Nina & Olga in giro per l’Italia in occasione di eventi, appuntamenti, centri commerciali, anche con progetti speciali. Il Costume Character di Nina & Olga debutterà al Salone del Libro di Torino.

Sempre seguendo questo mix magico tra autore e animazione, non poteva mancare Focus Pico, che ha dedicato il FOCUS PICO BEST di novembre a Nina & Olga con la copertina di Nicoletta Costa, giochi e attività. Nel corso di questo intenso autunno, è in fase di lancio un ulteriore progetto di punta per questa property, ovvero una serie di contenuti online, composti da video musicali con le canzoni originali di Mamme in Sol – una realtà leader in Italia sulla musicoterapia per bambini – e con un laboratorio presentato da Laura Carusino, volto di Rai Yoyo e de L’Albero Azzurro. Per finire, ma non meno importante, ad inizio 2022 anche Illustrabimbi, già partner di Nicoletta Costa, proporrà sul mercato una linea di abbigliamento di fascia alta ispirata al mondo di Nina & Olga in occasione di Pitti Bimbo. Questo lancio sarà accompagnato da una mostra sulle opere dell’autrice nel corso della kermesse fiorentina e da un evento fuori salone per giovani lettori e famiglie.

L’E-COMMERCE NICOLETTA COSTA STORE

Sintesi ultima della perfetta sinergia tra il produttore Enanimation e l’autrice Nicoletta Costa, da inizio novembre l’e-

commerce di Nicoletta Costa (www. nicolettacostastore.com), che già propone una serie di prodotti derivati ispirati ai suoi personaggi, ospita una sezione interamente dedicata a Nina & Olga, dove i giovani fans possono comprare direttamente prodotti e accessori. Non è solo un rapporto diretto con il consumatore, ma anche uno strumento a sostegno dei partner licenziatari del progetto.



94

News

EMA ENTERTAINMENT

Witch Legacy, la nuova serie tv italiana sui supereroi Di Rossella Arena Sta per nascere la serie tv Witch Legacy, progetto italiano di Ema Entertainment, che vuole dar vita a un nuovo universo di supereroi.

Dall’anno prossimo ci sarà una nuova serie tv sui supereroi: è Witch Legacy, la prima serialità originale di questo tipo prodotta in Italia, grazie ad Ema Entertainment. Witch Legacy (precedentemente The Witch) esplora l’eterno conflitto tra forze del bene e del male, con una narrazione

che si muove fra passato e presente. La protagonista è Sara Kennet, una ragazza destinata ad ereditare potenti poteri da strega, che le permetteranno di salvare il mondo insieme ad altri supereroi. Edoardo Lombardi, General Manager di Ema Entertainment e ideatore della serie,


News

ci ha raccontato che inizialmente è stato concepito il primo numero di un fumetto, The Witch. Successivamente si è pensato di realizzare un film e poi si è fatta strada l’esigenza di creare un prodotto seriale a lungo termine, da poter collocare,in una ipotetica scala di valori, immediatamente dopo i colossi della Marvel e della DC a cui si ispira. Si è formata una squadra composta da professionalità di ogni paese, che potesse dare un contributo unico alla serie, rendendola di estrema qualità e competitiva sotto molti punti di vista. Ad esempio alcuni disegnatori coinvolti lavorano congiuntamente anche sui

prodotti cinematografici della Marvel. In Witch Legacy lo sci-fi si fonde con la storia e la mitologia. Come in ogni prodotto fantasy ci sono creature fatate e incantesimi, ma questi entrano a far parte di un contesto ben più strutturato, in cui sono presenti lotte per il potere, confronto tra supereroi e ambientazioni medioevali che si alternano al presente. A dominare dall’inizio alla fine è un senso generale di epicità, che si riscontra in macro-sequenze d’azione spettacolari, tra le quali un finale ricco di effetti speciali, che ha richiesto ben 6 mesi di pre-produzione e la creazione di 20 attori virtuali. La fotografia – nel

L’ATTRICE PROTAGONISTA

Ad interpretare Sara Kennet, la protagonista di Witch Legacy, sarà la giovanissima Giada Gentilini, che ha risposto per noi a qualche domanda. Che cosa ti ha spinto a presentarti al casting? Sognavi da sempre di diventare attrice o è stata una scelta improvvisa? È stato merito del caso, stavo sfogliando Instagram e mi sono ritrovata davanti l’annuncio di Teen Tv: avevano appena aperto un casting per questa nuova serie TV fantasy. Essendo il mio genere preferito ho deciso di tentare. Recitare era da sempre un sogno nel cassetto ma non avevo mai pensato sul serio di poter un giorno trasformare questa mia passione in un lavoro. Persino adesso stento a credere che stia succedendo davvero! Perché pensi che abbiano selezionato te come protagonista? Quando faccio qualcosa che amo, come recitare, ci metto tutta la passione e l’impegno che ho e cerco di essere con tutta me stessa il personaggio, come se Giada in quei momenti sparisse. Credo sia per questo che mi hanno scelta. Che cosa ti aspetti da questa esperienza? Di migliorare come attrice e imparare come funziona il mondo del cinema.

95


96

News

dominio assoluto di colori dalla bellezza tattile – sostiene e promuove l’atmosfera solenne e brillante e la caratterizzazione delle due epoche. La serie si avvale dei più moderni sistemi di produzione, effetti visivi digitali e CGI. Il regista Paolo Bertola ha dichiarato: “Da oltre 30 anni il mio lavoro di regista si alterna, e spesso si fonde a quello della progettazione degli effetti visivi digitali. Questo particolare background professionale mi ha aiutato moltissimo ad affrontare un progetto stimolante e complesso come Witch Legacy, dove gli effetti visivi digitali sono una delle componenti più affascinanti e importanti dell’intero processo di produzione. Con l’unione di elementi drammatici, di commedia ed epici, si realizzano atmosfere accattivanti e sempre pronte a offrire un

divertente e inaspettato colpo di scena“. Per quanto riguarda i personaggi, Edoardo Lombardi ha precisato che i metaumani che compaiono nella serie sono tutti eroi positivi, anche se con conflitti ancora

IDENTITY CARD WITCH LEGACY – Le origini

Paolo Bertola

irrisolti, e gli antagonisti hanno comunque una personalità viva e un’esistenza ricca. La costruzione dei personaggi è basata sulla semplicità, che per tanti aspetti li rende simili alle persone che incontriamo

Genere: Fantasy/Action/Drama Formato: 6 x 42’ Data di rilascio: Dicembre 2022 Lingua: Italiano- Inglese Sottotitoli: Inglese – Italiano – Spagnolo Sinossi: Sara Kenneth ha 20 anni e vive ad Antheia City, una città americana del Mid-West. È stata adottata da bambina in una famiglia amorevole, ma non è a conoscenza del suo patrimonio biologico e delle sue vere origini. Discende da donne e uomini con poteri magici; perseguitati durante il Medioevo dall’Inquisizione della Chiesa Cattolica Romana, dove migliaia di persone furono processate, poi bruciate a morte dai terribili cacciatori eretici dell’O.I.M. (Ordine contro il Male) fondato tra l’Italia e Malta nel 1233 dal vescovo Joannis. Proprio ad Antheia si è formato un gruppo dedicato alla protezione della nuova generazione di streghe e stregoni, con cui Sara entrerà in contatto, e che la aiuterà a sviluppare i suoi straordinari poteri. Sara diventerà parte di una squadra di supereroi che dovrà lottare contro il Dr. Mordon, oscuro scienziato genetista, e il risveglio del demone Astaroth. 1° TEASER 4K FULL: https://youtu.be/L172Gb_R-40 TEASER SECOND VERSION 4K: https://youtu.be/0AGrMqCkF3U 1° TEASER CITY VERSION: https://youtu.be/d3blN1s7PQ8 1° TEASER POWER VERSION: https://youtu.be/Z8mInTucnpg

nella quotidianità. Proprio grazie a questi presupposti, Witch Legacy è riuscita, ancor prima di uscire sullo schermo, ad attirare l’interesse di alcuni dei più grandi distributori e produttori mondiali. La serie sarà girata tra Malta e l’Italia; dopo la prima stagione “Le origini”, si svilupperà in altre 4 stagioni già programmate, in cui vedremo in azione la nuovissima Lega degli Eroi. Ema Entertainment detiene il 100% di tutti i diritti creativi e di Licensing.



98

Trends

U.S. TOY ASSOCIATION

La U.S. Toy Association preme per un intervento nel bel mezzo della crisi della filiera Di Steve Pasierb, presidente e amministratore delegato di The U.S. Toy Association Dalla bancarotta di Toys ‘R’ Us e le guerre politiche commerciali alla pandemia globale, sembra che ogni anno l’industria statunitense dei giocattoli debba usare tutta la propria tenacia e resilienza per affrontare una nuova sfida, mentre entra nella stagione critica di vendita delle vacanze del quarto trimestre dell’anno. E quest’anno purtroppo non fa eccezione, per via della crescente incertezza dovuta ai disservizi della catena di approvvigionamento globale.

Steve Pasierb Nonostante l’eccezionale crescita su base annua delle vendite di giocattoli in tutto il mondo (il 15% in più nella prima metà del 2021 rispetto a un buon 2020), le crepe presenti in tutti gli aspetti della catena di approvvigionamento globale (porti, stazioni, treni, trasporti, ecc.) unite alla carenza di manodopera e a dei prezzi di spedizione ormai alle stelle, hanno creato la tempesta perfetta per i produttori. Il novantacinque per cento dei membri

di The Toy Association è costituito da aziende di giocattoli di piccole e medie dimensioni, che stanno sopportando il peso di questa crisi e che non hanno molto potere né contratti di spedizione per tutto l’anno necessari per garantirsi le consegne nel periodo festivo. Con un aumento dei prezzi di spedizione fino all’800% (da 3.000 dollari a più di 24.000 per un singolo container, con sovrapprezzi in alcuni casi se riescono ad accedere ai container o a un posto sulle navi) riportato da alcuni membri dell’associazione, si profila una situazione in continuo peggioramento e che continuerà a peggiorare anche nel 2022. In risposta alla situazione la U.S. Toy Association si è sempre trovata in prima linea nel difendere i propri membri e nell’offrire il maggior numero possibile di soluzioni per la sopravvivenza del loro volume d’affari. Il nuovo centro risorse della Toy Association funge da centro informazioni, includendo aggiornamenti sul governo degli Stati Uniti e sui porti, link a ulteriori strumenti di business per aiutare le aziende a monitorare e pianificare le loro spedizioni, e webinar su richiesta esclusivi

per i nostri membri. La comunità globale del giocattolo vi potrà trovare anche notizie sul nostro continuo lavoro di difesa a livello federale e internazionale. The Toy Association continua a fare pressione sulle agenzie governative per un’azione aggressiva. Ha tenuto riunioni con la Federal Maritime Commission (FMC), ha partecipato a una conferenza stampa con i funzionari del porto di Los Angeles e ha contattato direttamente tutti i membri del Congresso e la sottocommissione dei trasporti della Camera degli Stati Uniti per attirare l’attenzione su come i ritardi nelle spedizioni, l’aumento dei costi e la carenza di container abbiano messo in pericolo tutte le operazioni commerciali dell’industria del giocattolo, creando di conseguenza un impatto negativo sui rivenditori. Ha anche dato il suo pieno sostegno al nuovo Ocean Shipping Reform Act del 2021, che fa passi avanti importanti affrontando i problemi strutturali dell’attuale situazione. Nell’entrare nel periodo vacanziero, invito la comunità italiana dei giocattoli e del gioco a raccogliere il nostro messaggio: #ShopEarly4Toys! Nel corso degli anni i clienti hanno spesso aspettato i saldi e le offerte dell’ultimo minuto, ma questo non è l’anno giusto per aspettare. Con il profilarsi della possibilità che rimangano poche scorte in magazzino, incoraggiamo le famiglie di tutto il mondo a fare acquisti in anticipo per assicurarsi l’acquisto dei regali per i propri figli. Siamo tutti sulla stessa barca e dobbiamo tenere aperti i canali di comunicazione con le nostre associazioni e partner globali dell’industria. Inoltre se possiamo essere d’aiuto a chiunque - produttori, distributori, venditori o associazioni – che sia nella risoluzione di problematiche qui negli Stati Uniti o a livello internazionale, il nostro team a Washington, DC è disposto ad aiutarvi! Auguro a tutti voi salute, felicità e un prospero epilogo di questo 2021.


Trends

U.S. TOY ASSOCIATION

La campagna della Toy Association #ShopEarly4Toys esorta i consumatori a fare gli acquisti in anticipo e A stare molto attenti alle contraffazioni Di Steve Pasierb, presidente e amministratore delegato di The U.S. Toy Association Quest’anno la U.S. Toy Association sta esortando le famiglie ad acquistare i giocattoli per le festività in anticipo, per la scarsità dei prodotti, viste le numerose difficoltà che sta affrontando la filiera globale, situazione che si prevede possa ulteriormente peggiorare con l’avvicinarsi delle vacanze. Il nostro messaggio, ampiamente condiviso sui media e sui social media, è chiaro: #shopearly4toys ed eviterete di rimanere delusi! Aspettare le vendite promozionali o troppo a lungo è una cattiva idea; sappiamo che i giocattoli tanto desiderati dai bambini potrebbero non essere disponibili nelle prossime settimane. Con l’ascesa continua degli acquisti online e la probabile carenza di prodotti, vorremo anche assicurarci che i clienti, quando cercheranno i giocattoli nella lista desideri dei propri figli, non si rivolgano a venditori online poco raccomandabili che vendono prodotti falsi e poco sicuri. In un recente sondaggio condotto da OnePoll per conto della U.S. Toy Association, il 65% dei genitori statunitensi intervistati ha dichiarato che acquisterebbe giocattoli contraffatti se non riuscisse ad acquistare quelli originali, e il 64% ha dichiarato che lo farebbe senza problemi se fossero più economici. Le statistiche sono

preoccupanti. È altamente improbabile che un giocattolo contraffatto sia stato sottoposto a tutti i test di sicurezza richiesti dalla legge, mettendo a rischio la sicurezza dei bambini. I giocattoli contraffatti sono un problema crescente - un problema che abbiamo affrontato nei media, con i parlamentari, al Congresso, e attraverso i white paper per anni. Non solo stiamo combattendo contro i rivenditori illegali lavorando gomito a gomito con il governo per creare leggi che blocchino la vendita dei falsi, ma stiamo anche dando ai genitori dei pratici consigli su come evitare le contraffazioni. La Toy Association sta incoraggiando la comunità globale di giocattoli a partecipare alla campagna e a condividere questi consigli con le famiglie: 1. Acquista gli articoli solo da marchi e venditori affidabili, perché i loro giocattoli sono stati testati sulla conformità agli standard di sicurezza, secondo i parametri richiesti dalla legge.

2. Assicurati che il brand da cui stai acquistando abbia un sito web dall’aspetto professionale. Non riesci a trovare il sito internet? Potrebbe essere un campanello d’allarme che ti sta avvisando che stai avendo a che fare con un venditore non autorizzato. 3. Immagini mal photoshoppate, errori di battitura o di ortografia nella descrizione online o nella confezione sono altri indizi che possono far supporre che il prodotto in questione potrebbe essere un falso, e quindi un prodotto non sicuro. 4. Non riesci a trovare il giocattolo tanto desiderato da tuo figlio? Aspetta che un rivenditore di fiducia rifornisca le scorte del prodotto. Non vale la pena rischiare comprando falsi o alternative più economiche. Altri consigli per evitare le contraffazioni e quelli più generali sulla sicurezza dei giocattoli saranno condivisi durante il Toy Safety Awareness Month di The Toy Association a novembre. Per tutto il mese metteremo in evidenza l’impegno della comunità dei giocattoli per la sicurezza dei prodotti e come giocare in tutta sicurezza per genitori e baby-sitter. I produttori mondiali, i rivenditori e chiunque sia appassionato di giocattoli e di gioco sono chiamati a partecipare e a condividere con i consumatori i nostri messaggi sulla sicurezza. Maggiori informazioni sull’iniziativa, comprese le attività sui social media, saranno condivise nelle settimane a venire.

99


100

Interview

NELVANA

Nelvana, 50 anni di grandi brand Nelvana è un produttore, distributore e licenziatario internazionale di contenuti animati e live-action per bambini, leader a livello mondiale. In occasione del suo 50° anniversario, LM ha intervistato Lily Yan, Head of Brands di Nelvana, per saperne di più sulle ultime novità e sui progetti futuri. nostri programmi licensing per ciascuno di questi per raggiungere le nuove demo, e abbiamo aumentato la nostra attività di licensing in prodotti per adulti e Millennial. Ad esempio, stiamo celebrando il 90° anniversario della pubblicazione di Babar e stiamo riscontrando un grande successo con il marchio e i nostri partner licensing di fascia alta. In Europa, abbiamo ampliato il nostro programma di luxury licensing

Lily Yan Come sta festeggiando Nelvana il suo 50° anniversario? 50 anni sono un traguardo enorme. C’è così tanto da celebrare: siamo un produttore, sviluppatore, distributore, licenziante e agente licensing internazionale di contenuti pluripremiati live-action e animati per bambini, leader a livello mondiale. La nostra sede è a Toronto, quindi abbiamo festeggiato prima qui, insieme alla città. In onore del 50° anniversario di Nelvana e dell’impatto duraturo sull’industria canadese dei media, abbiamo istituito il Canadian Children’s Media Day il 26 luglio con Telefilm Canada e Youth Media Alliance, per celebrare i successi del Canada e la crescente posizione di pioniere nell’animazione globale e nel settore dei media per bambini. Come parte delle celebrazioni, l’iconica CN Tower di Toronto

si è illuminata nei colori blu e oro, ispirati al giubileo d’oro di Nelvana. Nelvana ha poi organizzato un panel online su come il Canada sia diventato una stella splendente nell’industria dell’animazione e dei media per bambini, anche nel resto del mondo. Abbiamo in programma di continuare le nostre celebrazioni per tutto l’anno e la prossima estate; ci sarà una campagna speciale con leggende dello spettacolo che hanno iniziato la loro carriera a Nelvana o sono state fondamentali per il nostro successo. Quali sono i principali brand su cui vi state concentrando? I marchi di kids Entertainment rimangono al centro di ciò che facciamo. Alcuni marchi importanti all’interno del nostro portfolio sono Babar e Max & Ruby. Con la rinascita dei brand nostalgici, abbiamo ampliato i

per includere partner come Flora Howard Textiles e Lunii. Max & Ruby è un’altra licenza globale in onda dai primi anni 2000 su Treehouse in Canada, Nickelodeon negli Stati Uniti e sui mercati internazionali. Stiamo assistendo a un nuovo interesse da parte dei Millennial dopo che il marchio è diventato virale su Tik-Tok, con tre eventi virali su questa piattaforma. Abbiamo esteso il nostro programma di licensing in una demo più adulta che include una linea nostalgica e un nuovo negozio pop-up digitale che sarà presto disponibile per i fan del marchio. Nel corso degli anni abbiamo ampliato il nostro profilo per rappresentare alcuni dei più grandi marchi del mondo a livello


Interview

globale, regionale o anche locale, in Canada e Francia, dove abbiamo team licensing dedicati. Esempi recenti includono Bakugan e Beyblade, che rappresentiamo sia in Canada che in Francia. Quali sono i principali annunci fatti in occasione del Mipcom e in vista del BLE? Ci sono alcune novità che non posso ancora divulgare, ma le conoscerete presto! Abbiamo recentemente annunciato una nuova emozionante partnership con Rowing Blazers e FILA. Insieme abbiamo lanciato una capsule limited-edition di Babar, ispirata al tennis. La collezione di 14 pezzi comprende abbigliamento, accessori e calzature. Il nostro partner plush YOTTOY ha lanciato un peluche Babar in edizione limitata, che indossa lo stesso outfit sportivo della collezione, disponibile esclusivamente su rowingblazers.com. Alcuni pezzi della collezione sono andati sold out poche ore dopo il lancio, ne sono davvero entusiasta. Stiamo anche espandendo il nostro portfolio al di fuori delle licenze di kids entertainment, aggiungendo marchi di licenze lifestyle. Abbiamo recentemente annunciato di aver stretto una partnership con il pluripremiato studio di media creator Kin Community Canada (che è anche di proprietà di Corus Entertainment) che rappresenta le content creator lifestyle

Alexandra Gater e Lauren Toyota. Lauren Toyota è un’autrice di libri di cucina bestseller e chef vegana. Il programma di licensing sarà concentrato su cibi vegani confezionati prelibati e convenienti. Per Alexandra Gater, che è un’esperta di home décor, ci focalizzeremo su arredi raffinati e accessibili. e su accessori per i suoi seguaci Millennial. Con la speranza che gli eventi tornino stabilmente, possiamo dire che il 2022 è l’anno post-pandemia. Quali sono i vostri piani per il futuro? Avete qualche focus su cui state lavorando ora, o qualche obiettivo che ti piacerebbe condividere con noi? Sono davvero emozionata per il prossimo anno, perché nell’ultimo anno e mezzo il nostro obiettivo principale era venir fuori dalla pandemia più forti di prima. Abbiamo dimostrato a noi stessi e ai nostri partner che siamo flessibili, e che possiamo adattarci a un contesto in rapida e perenne

evoluzione. Continuiamo a investire nei contenuti, espandere i nostri programmi di licensing e monitorare e capitalizzare i nuovi trend emergenti. Stiamo anche trovando modi creativi per supportare efficacemente i nostri partner, licenziatari e retailer, rafforzando al contempo i nostri talenti interni. Durante il Licensing Expo sono stata felice di appurare che molti stavano vedendo la luce alla fine del tunnel, e tanti erano fortemente interessati a conoscere i nuovissimi programmi di licensing. Speriamo di stringere sempre più nuove partnership e collaborazioni, di lavorare su alcuni programmi retail unici, e di applicare tutti gli insegnamenti di questi ultimi mesi su come coinvolgere, motivare e premiare i nostri fan in questa nuova normalità.

101


102

Trends

METAVERSE

Crescere nel Metaverso Di Alexander Fernandez Le voci sul Metaverso sono vere. Le tecnologie orientate sull’interconnettività e la presenza virtuale daranno il potere a chiunque di trovarsi ovunque, e parecchie industrie si stanno già facendo avanti. creativi digitali, che hanno aperto la strada e inaugurato il Metaverso, sono ora disponibili a collaborare in tutti i settori.

Alexander Fernandez In questo nuovo trend le licenze si trovano davanti a un’occasione ormai matura. Mentre i marchi esplorano nuovi modi per coinvolgere i loro consumatori in un’era completamente incentrata sul digitale, il Metaverso rimane uno spazio sicuro in cui sperimentare. Alimentato dalla tecnologia e dalla metodologia dei videogiochi, le aziende possono utilizzare l’esperienza di un’industria da 200 miliardi di dollari per cambiare prospettiva e far crescere il loro business verso nuovi traguardi. L’industria dei videogiochi ha esplorato, per oltre cinque decenni, modi diversi di colmare il divario esistente tra spazio reale e digitale, creando nuove esperienze che i brand possono utilizzare a loro vantaggio. I marchi innovativi di videogiochi espandono le loro comunità sociali, sviluppano strategie di monetizzazione dinamica e, soprattutto, alimentano il coinvolgimento dei consumatori. Questi

Cos’è il Metaverso? Il Metaverso è il luogo d’incontro tra la realtà fisica e quella digitale. È un’intersezione tra media, intrattenimento, affari e tecnologia e permette l’iper-convergenza di marchi, consumatori e forza lavoro all’interno di uno spazio digitale. Il Metaverso usa le tecnologie dei videogiochi per costruire mondi virtuali che emulano il mondo reale e le nostre interazioni al suo interno, dal lavoro ai giochi. Così si può assistere a concerti dal vivo, incontrare gli amici a una festa, partecipare a una riunione di lavoro, andare a lezione, giocare, andare a una visita medica, o addirittura acquistare un’auto nuova. “I titolari di licenza hanno un’enorme opportunità di portare autenticità e legittimità su più piattaforme”, afferma Neil Haldar, il senior director del settore editoria e sviluppo aziendale

Alexander Fernandez Alexander è l’amministratore delegato e il co-fondatore della Streamline Media Group, nonché un imprenditore latino la cui passione è creare valore aggiunto tra il settore dei videogiochi e quello delle imprese tradizionali. È stata questa passione ad aiutarlo a portare la Streamline da piccola startup che era all’inizio, concentrata sui videogame a un business di scala globale, con oltre 180 dipendenti in 3 continenti e vari brandi sotto l’egida della Streamline Media Group. Crede che la tecnologia debba sempre essere uno strumento che aiuti le persone a progredire, e che l’economia creativa possa essere un terreno di lancio per lo sviluppo dei mercati e delle economie. Twitter @starveup Linked In @AlexanderFernandez

della Streamline Media Group. “Più ci immergiamo in opportunità di marketing esperienziale che devono ancora essere esplorate dal retail tradizionale o dal mercato, più le opportunità nel Metaverso diventano illimitate.”


Trends

I motori che hanno alimentato, dietro le quinte, la crescita del Metaverso sono stati diversi e importanti: • Il pensionamento dei baby boomers e l’ascesa della prima Generazione X digitale, i Millennial, i Xenial e la Generazione Z, che sono cresciuti giocando ai videogiochi, navigando su internet e viaggiando in giro per il mondo. • La digitalizzazione del patrimonio finanziario che si integra in tutti gli aspetti della vita. Per esempio le blockchain, gli smart contract, le criptovalute e gli NFT (non-fungible token). • L’arrivo dei prossimi due miliardi di persone, ora chiamata Generazione A (i nati tra il 2010 e il 2025). I mercati emergenti in America Latina, Sud-Est asiatico e Africa sono diventati un nuovo bacino di pubblico e di voci diverse.

per il licenziante che per il licenziatario. La modalità di engagement attrae nuovi consumatori, finora irraggiungibili, mentre la proprietà intellettuale garantisce la fiducia del consumatore. Sia che licenziate personaggi per diventare avatar o prodotti da vendere all’interno del Metaverso, o

hanno trovato un motivo per spingersi a coinvolgere il pubblico attraverso nuovi sistemi. I consumatori, ora più affettuosamente conosciuti come “comunità”, sono di vitale importanza e richiedono esperienze e spazi curati dove possono connettersi, impegnarsi e rafforzare la loro fedeltà al marchio. Il compito dei creatori del Metaverso è quello di rendere questo spazio eccitante e sicuro per tutti gli utenti e mostrare il meglio dei loro marchi e delle loro proprietà intellettuali nei posti giusti. Ora più che mai i brand hanno bisogno di costruire comunità e mantenere connessioni significative con il loro pubblico. Le vostre opzioni saranno o quella di occupare lo spazio virtuale di qualcun altro nel Metaverso o di crearne uno vostro. Non è una questione di quando. È una questione di come. Da dove inizierete?

Quali saranno le prossime mosse del settore del licensing nel Metaverso? Il Metaverso dà l’opportunità ai consumatori di entrare in contatto in un modo completamente nuovo con i loro brand preferiti e la proprietà intellettuale. Le linee tra il mondo reale e quello digitale si confonderanno sempre più dal momento che creeremo multiple identità in luoghi diversi. Consideratelo un Web 3.0, un’evoluzione di Internet cioè e la prossima fase della trasformazione digitale. I titolari di licenza hanno davanti a sé un’opportunità esponenziale di aggiungere valore al Metaverso. Il riconoscimento del marchio e della proprietà intellettuale all’interno di un nuovo mondo virtuale ha in sé una potenza significativa sia

storie e ambienti in cui gli utenti possano abitare, i marchi e la proprietà intellettuale potranno proliferare in più ecosistemi digitali diversi e in qualsiasi momento. La tua proprietà intellettuale diventerà onnipresente, e grazie alla “connessione internet perenne”/5G, sarà costantemente accessibile. Perché ora? La pandemia ha messo in luce la nostra capacità tecnologica di gestire attività operative da remoto, influenzando il customer engagement e raggiungendo un nuovo pubblico su scala planetaria. I settori creativi beneficiano naturalmente di questa recente impennata dei media digitali, ma anche le industrie tradizionali come la sanità, i trasporti e l’istruzione

La Streamline Media Group La Streamline Media Group è una società su scala globale di sviluppo di videogame e servizi con sede in Asia, Europa e Stati Uniti. L’azienda lavora alla creazione del Metaverso usando la tecnologia dei videogiochi attraverso le sue divisioni aziendali, Streamline Studios, Streamframe, Streamline Games, All Pixels e Day Zero. Per maggiori informazioni visitate la pagina www.streamline-mediagroup.com.

103


104

Media&Digital

WONDERZ

Contatti https://linktr.ee/WonderzBerlin

IL MONDO DIGITALE E MEDIA DI WONDERZ Di Neal Hoskins Con il successo del finanziamento pre-serie A e un trio di clienti per la prima fase della loro piattaforma di distribuzione postpandemica per i content creator, la Wonderz si assicura un futuro strepitoso.

Dopo la notizia del successo del periodo di finanziamento di fine estate, la società Wonderz sta ora tessendo nuovi accordi con i propri clienti nei settori dell’animazione per bambini e dell’editoria. La loro innovativa piattaforma software asa-service, chiamata WunderBox, consente ai content creator di pubblicare i propri contenuti sui dispositivi mobili (Android, iOS) e AppleTV in maniera rapida, efficiente e senza alcuna previa conoscenza tecnica

o necessità di avere alle spalle un proprio team di sviluppo software. Costruito avendo in mente di includere editori, canali televisivi, influencer, film, giochi e produttori televisivi, il servizio permette alle aziende di diversificare la loro offerta sul mercato a fronte di un ridotto rischio finanziario, raggiungendo un pubblico di portata mondiale. La società sta ora concentrando la propria attività nel settore dell’intrattenimento

familiare, lavorando con tre importanti clienti: la Skyship Entertainment e il loro marchio Super Simple - il canale youtube nella top ten per bambini che è andato di bene in meglio con l’offerta di abbonamento all’app, superando recentemente il traguardo dei 10.000 utenti a pagamento -, la Warner Media EMEA e il loro canale Boomerang, che ha raggiunto numeri di download da record, e più recentemente la Carlsen e la loro app di storie della buonanotte di prossima uscita, che lancerà sul mercato una nuova esperienza audio basata sulla loro serie di libri di Pixi di incredibile successo. Con quasi un decennio di esperienza nei nuovi canali di distribuzione, e come content creator loro stessi, il team della Wonderz aveva una chiara comprensione dall’interno della produzione indipendente basata sulla proprietà intellettuale e voleva davvero creare un laboratorio dove si potessero testare i contenuti direttamente con gli utenti, analizzando il loro diretto riscontro. In parole povere la WunderBox è una piattaforma di distribuzione di contenuti, che permette ai bambini di ottenere i loro contenuti preferiti direttamente dai content creator. La Wonderz crede che il mercato delle app sia arrivato ad un periodo di svolta radicale nei servizi di abbonamento e che, con più proventi destinati direttamente ai proprietari dei contenuti, non è mai esistito un momento migliore per tornare alle app e riaccendere una strategia digitale che miri a vendere direttamente al consumatore.



106

Entertainment

ANIMATION

Cartoon Forum 2021: la rinascita Di Rossella Arena Dal 20 al 23 settembre si è svolto a Tolosa il Cartoon Forum 2021, di nuovo in presenza dopo un’edizione 2020 all-digital. Ecco le serie tv animate che hanno riscontrato maggiore interesse, ideate in Francia e in vari paesi europei. L’edizione 2021 del prestigioso Cartoon Forum (20-23 settembre, Tolosa) appare come un incantevole sogno, per la bellezza delle serie animate presentate ma anche per il ritorno dell’evento in presenza, grazie al passaporto sanitario e alle norme igieniche. Dopo un anno e mezzo di smart working, è ancora più evidente che partecipare ad eventi dal vivo permette di conoscere a fondo i protagonisti del settore e il loro lavoro e di creare più contatti, in un modo difficilmente riproducibile quando si è da soli a casa. Cartoon Forum organizza, oltre alle presentazioni, tante occasioni (happy hour, cocktail party) per incontrare gli altri partecipanti al Centro Congressi o in affascinanti location. In questa edizione dal vivo, sono stati presentati 84 progetti di serie TV animate provenienti da 21 paesi europei, per un budget totale di 326,1 milioni di euro, che rappresentano 460 ore di animazione. Molti progetti (quasi 20) erano adattamenti

di libri e fumetti bestseller, a conferma di come questo tipo di prodotto sia linfa vitale per l’animazione. Nei concept, le ragazze e i personaggi femminili hanno ruoli molto più forti e attivi, la loro personalità e la maniera di descriverle si è evoluta. Alcune presentazioni di nuovi arrivati nel settore hanno ottenuto un grande successo, ad esempio Hygge di Dreamin’ Dolphin Film (DE/DK), e Welcome to Mamoko di Pigeon (POL). Le produzioni dell’Est Europa sono cresciute di numero rispetto allo scorso anno e hanno ricevuto ottimi riscontri e apprezzamenti, per la qualità dei progetti e l’attenta pianificazione e ottimizzazione dei costi. Dell’edizione all-digital del 2020, restava la possibilità di avere il supporto dell’app dedicata e di vedere i pitch online fino al 15 ottobre. Ecco i progetti che hanno suscitato maggiore interesse, suddivisi per paese.

MONDO TV FRANCE

“Trasponendo gli albi illustrati di Suzon - creati da Amandine Piu ed Emilie Chazerand - in una serie animata, vogliamo evidenziare il fatto che l’osservazione degli animali e il rispetto per l’ambiente sono fondamentali per vivere in armonia con il mondo che ci circonda... Questa apertura è il modo migliore per uscire dalle situazioni più complicate! Affinare il proprio pensiero critico e formarsi un’opinione attraverso l’esperienza aiuterà i bambini dai 4 ai 7 anni a crescere, proprio come la nostra Suzon! Oltre al potere di comunicare con

FRANCIA E BELGIO Il maggior numero di progetti proviene dalla Francia. Chooks di Caribara Production è un preschool in 3D, ispirato alla serie a fumetti Les Tchouks, in cui tanti animali dall’aspetto sofisticato vivono insieme molte avventure. Nella serie TV quattro Chook fuggono nei loro mondi

il mondo animale, lei ha soprattutto il superpotere di invitarci a cambiare la visione del mondo. Osservazione, Ispirazione, Malizia e Aiuto reciproco sono le parole chiave della nostra serie; le storie saranno infuse di fantasia, gioia e umorismo, in un formato che lascia spazio anche alla conoscenza. Per questo progetto cerchiamo emittenti e coproduttori francesi e internazionali”. Sylvie Mahé, Managing Director & General Manager, Mondo TV France


Entertainment

una tecnica ibrida, tra 3D e Live action. Accanto a questo progetto, c’è pure una serie web in cui Gavin insegna ai bambini maggiori dettagli sul giardinaggio.

PORTOGALLO E SPAGNA Dal 2016 ogni anno Cartoon Forum punta i riflettori su un paese per celebrare il suo meraviglioso contributo al mondo

immaginari. Mister Crocodile è tratto da Monsieur Crocodile a beaucoup faim, di Joann Sfar. Racconta dell’amicizia tra una bambina e un coccodrillo gigante, che vuole essere civilizzato e diventare il suo animale domestico. È prodotto in 3D per bambini dai 6 agli 11 anni dalla Magical Society di Joann Sfar, la stessa di Miraculous. Ci sono molte altre proposte per questa fascia d’età. The McFire Family di Cyber Group Studios, racconta di una famiglia di vigili del fuoco. La visione del regista punta alla commedia situazionale e fisica e al girl power. Il direttore artistico si concentra su iconiche tute da pompiere, gadget esclusivi, veicoli eleganti e riconoscibili, caratteristiche super cool. Sarà disponibile anche il videogioco. Me and my Compost, di Vivement Lundi! e Superprod è basato su un libro in cui Compostman, un mostro ecologico, viene adottato da due bambini. Griott & Mungo di La Station Animation nasce dall’omonimo fumetto ambientato nell’era delle caverne, in cui un’energica ragazza dai capelli rosa e un

cucciolo di dinosauro salvano ogni giorno la loro tribù. In Virtual Past, di Cross River Productions, Lucas Lambda, 12 anni, riesce a convincere i suoi “pazzi” familiari a diventare beta tester di Virtual Past, un rivoluzionario gioco VR che immergerà i loro cinque sensi in un Medioevo virtuale che è più ampio della realtà... Il progetto utilizza una combinazione di live action e 3D. Rek & Nola di Studio 100 France è un cartone animato slapstick basato su gag visive: i protagonisti sono Nola, una piccola aliena, e il cane Rek. Under school di Ellipsanime racconta della scuola SaintJoseph, dove i “bambini poco performanti” si trasformano in studenti modello. Gardener Gavin è un progetto belga che ha come protagonista una decorazione da giardino che prende vita e crea molti guai! Adatto a un pubblico prescolare, ha

Caterina Gonnelli

XILAM “Costruire è una delle azioni di gioco fondamentali per i bambini. In Piggy Builders, creare, ristrutturare e decorare le case è un vero divertimento! I tre porcellini, Cornelia, Cesar e Charlie, hanno formato la propria squadra di costruttori per aiutare i loro amici e vicini che vivono nella foresta. Ogni volta che c’è un problema di costruzione o del fai da te, i Piggy Builders arrivano in soccorso. Crediamo fermamente che i temi del costruire e delle relazioni tra fratelli portino un forte richiamo universale alla serie. In seguito alla nostra presentazione al Cartoon Forum, stiamo attivamente cercando un supporto per il finanziamento internazionale di questo progetto. Nello specifico, abbiamo bisogno di commissari, pre-acquirenti e potenziali coproduttori, con l’obiettivo di avviare la pre-produzione all’inizio del 2022”. Caterina Gonnelli – Linden, EVP, Content, Xilam

107


108

Entertainment

dell’animazione. Quest’anno il paese selezionato è stato il Portogallo. Tra i progetti The adventures of Princess P di Ukbar Filmes, con una storia divertente e ben scritta. Princess P è una ragazza dalle forti convinzioni e cerca sempre di far cambiare opinione agli adulti. Castelli, cavalieri e principesse si mescolano con alieni, viaggi nel tempo e giochi per computer, portando le sfide delle esperienze quotidiane dei bambini in questa terra immaginaria. Il preschool 2D Biriki di Sparkle Animation si ispira al personaggio dell’illustratrice Bruna Ferrazzini, nato nel 2001 per diffondere autostima e libertà, osservando tutto senza

Sarah Born

CATPICS AG “Abbiamo partecipato a Cartoon Forum per presentare per la prima volta Fio Lina & THE MAESTRO a livello internazionale. Il nostro obiettivo principale era trovare broadcaster, coproduttori e vendite mondiali. Dopo questi due anni di incontri e mercati online, abbiamo anche sentito che era importante per noi entrare in contatto con l’industria dell’animazione di persona. Siamo rientrate con ottimi primi contatti con coproduttori a noi affini e abbiamo ricevuto buone risposte dalle emittenti. Attualmente stiamo anche aspettando di chiudere diverse vendite globali.” Sarah Born, Produttrice e Managing Partner, Catpics Ag

giudizio. Hanno già attivato un piccolo merchandising con portachiavi, gioielli, formine per biscotti, t-shirt, cartoline. Cercano coproduttori, una società di distribuzione globale, una partnership a 360° con un player mondiale. Un altro progetto portoghese (6-11) è What’s it all about, in cui una famiglia di curiosi su un furgone magico vive una serie di avventure attraverso i misteri della scienza. Tra i progetti spagnoli, merita una menzione My Little Heroes (6-8, 2D): in ogni episodio i protagonisti incontrano un personaggio importante (Mozart, Coco Chanel...) quando era molto giovane.

Lambs di Studio Film Bilder. Presenta storie sulla vita quotidiana di una piccola famiglia formata da un agnello, suo padre e sua madre. Gli episodi sono rappresentazioni accurate della realtà di un bambino vista attraverso uno sguardo comico e curioso. I creatori si sono ispirati all’atmosfera della loro vita familiare quotidiana. Rhina Rhino è una serie super divertente e ricca di musica,

GERMANIA Molti progetti tedeschi si concentrano sulla fascia prescolare, come l’esilarante

che aiuta i bambini più piccoli a sviluppare concentrazione, sicurezza e indipendenza. La determinata Rhina ha 7 anni ed è un rinoceronte che corre per aiutare i suoi ansiosi amici animali a completare compiti spaventosi. La serie 3D è prodotta da The Big B Animation. Un’altra serie 3D è Hygge di Dreamin’ Dolphin Film. Nel profondo della foresta settentrionale, tra


Entertainment

alti pini e gorgoglianti limpidi ruscelli, si trova Rumble Village, la casa di Bea, Diego e Bo. Insieme esploreranno la meravigliosa foresta, incontreranno molte creature e impareranno come usare “Hygge” per superare gli ostacoli inaspettati. Il progetto mira a infondere coraggio e gioia nei bambini che vivono emozioni negative (ansia, gelosia, solitudine). Le ambientazioni sono state ispirate alla foresta scandinava; lo stile visivo ha l’atmosfera senza tempo di una fiaba, ma è anche fresco e vibrante. Stanno cercando partner di coproduzione e distributori. Butterfly Academy si rivolge al target 6-11

e ha diversi personaggi con cui i bambini possono identificarsi. È una scuola in cui le giovani Monarche imparano a diventare le migliori farfalle che possono essere. Mentre loro conoscono meglio sé stesse, apprenderemo messaggi ecologici sul valore delle farfalle e del loro ambiente. Il merchandising al momento comprende shopper, calamite, matite colorate. La serie è in 3D, prodotta da Ulysses Filmproduktion.

IRLANDA E DANIMARCA I progetti irlandesi sono tutti originali e

coinvolgenti. Big Tuna di Daily Madness Productions è una serie TV per bambini di 6-11 anni in 2D. Dopo essere stato condannato per diversi crimini, Big Tuna è in libertà vigilata con un’ultima possibilità di riscattarsi, come gatto adottivo. Ma comportarsi bene non è sempre facile, specialmente quando i tuoi nuovi umani sono due turbolenti gemelli tweens che ti mettono in ogni tipo di pasticcio immaginabile. Ambientato in un mondo bizzarro e imprevedibile, Big Tuna parla dell’impegnarsi a essere buoni e della ricerca della felicità in ogni momento strano e difficile.

TOON2TANGO

Jo Daris

“Siamo molto felici di aver avuto l’opportunità di presentare e mostrare il nostro progetto SHOWTIME al mondo per la prima volta al Cartoon Forum 2021, per noi è stato il primo evento fisico dopo più di 18 mesi. È stato fantastico incontrare persone del settore: speriamo che SHOWTIME piaccia ad altri tanto quanto a noi e che il nostro pitch al Cartoon Forum porterà a molti dialoghi e potenziali trattative finanziarie di successo. Questa è la terza volta che partecipo con un progetto, le aspettative erano alte. Finora siamo riusciti ogni volta ad avere finanziamenti per il progetto dopo la partecipazione al Cartoon Forum. L’elemento chiave è sempre l’emittente televisiva, che ci auguriamo di trovare dopo il nostro pitch. La fascia oraria di fine pomeriggio e il bel clima non hanno aiutato la partecipazione, ma abbiamo

avuto degli ottimi contatti e speriamo di chiudere nei prossimi 6-9 mesi con uno di loro. SHOWTIME mostra che tutti possono essere una star e che ognuno ha qualcosa di unico e speciale. Ci fa piacere nutrire l’ispirazione e la creatività del nostro consolidato pubblico dai 3 ai 6 anni mettendo in scena uno spettacolo! I bambini saranno incoraggiati a giocare, scatenare la loro immaginazione e far partecipare amici e genitori alla magica avventura! Con un concept così meraviglioso, siamo convinti che riusciremo a trovare i partner per produrre questo show, dopo il nostro pitch a Tolosa”. Jo Daris, Co-creatore e Produttore, Toon2Tango

109


110

Entertainment

Il progetto danese Woodlings di Vilstrup Film & Projects è in 2D, per bambini in età prescolare di 2-3 anni. Contiene storie brevi, poetiche e divertenti, sugli animali simpatici e selvaggi che vivono nei boschi. C’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire e imparare sulla foresta, su se stessi e gli altri. L’universo si basa su emozioni e colori basici, e sulle quattro stagioni della natura.

ITALIA

Ivory Towers è un progetto prescolare in 2D, di Sixteen South Television Original. Erin è un’elefantessa di 4 anni che fa visita a suo nonno a Ivory Towers e ama tantissimo risvegliare il lato bambino di tutti i residenti. Ivory Towers celebra l’invecchiamento e la preziosità delle relazioni intergenerazionali.

Cryptix (6- 11) di Pink Kong Studios è una serie epica e d’avventura, comedy e highkicking, che esplora il rapporto padre-figlia e si schiera dalla parte dei deboli. Con i regni in pericolo, i Cryptix cercano un umano che si unisca a loro. Hanno scelto “Johnny Von Deadly”, un eroe d’azione degli anni ‘90, padre single a tempo pieno. Per uno scherzo del destino, la sua goffa figlia tredicenne Dani Daly accetta

Emmanuèle Petry

DANDELOOO “Cerchiamo progetti originali con un look and feel diverso da quello che già esiste e soprattutto programmi che forniscano ai bambini delle chiavi sottili per crescere e comprendere il loro mondo. Questo può avvenire nei nostri progetti come It’s Your Body! O in progetti emergenti di creativi di talento come Nicolai Wiellverth (Space Ham) e/o validi studi come Krutart (DinoFables).” Emmanuèle Petry, Produttrice e Head of International, Dandeloo

accidentalmente di difendere il reame al suo posto. Ivy’s bookshop, un progetto prescolare irlandese-finlandese, racconta di Ivy, una draghetta di 6 anni che vive in un sonnolento villaggio costiero e sogna l’avventura. Gli unici eventi a portata di mano si trovano nei libri di Ivy’s Bookshop, dove Ivy vive con i suoi due papà. Ivy ha la dislessia, e questo significa che apprende un po’ diversamente dagli altri. Leggere può essere più complicato per lei, ma quando Ivy apre uno dei suoi testi, lei e la sua migliore amica Oisín (la pecora) vengono trasportate nel mondo dei libri di Ivy dove lei parla con creature strane e meravigliose che la aiutano a risolvere un problema. L’inizio della produzione è previsto per il 2022, la consegna nel 2023. I creatori sono alla ricerca di broadcaster e distributori internazionali.

Durante il Forum sono stati presentati tre progetti italiani. Una serie TV prescolare in 2D, Nadia di Red Monk Studio, parla di una bambina forte che ha 8 anni e vive a Little Oak Town, un tranquillo villaggio che da secoli ha un legame speciale e magico con la natura. Nadia si allena quotidianamente per sintonizzarsi con la natura e attingere alla magia che scorre intorno a loro, affrontando nuove sfide. Anselmo Wannabe è un progetto di IBRIDO Studio per bambini di 6-9 anni, in 2D. Anselmo è un ragazzino molto fantasioso che nei suoi sogni esplora


Entertainment

STUDIO REDFROG

e vive molte professioni del mondo. In ogni puntata incarna un lavoro diverso, dall’architetto all’influencer, al giornalista o al veterinario. Il design è volutamente essenziale e moderno. RaiRagazzi ha mostrato un deciso interesse per il progetto ed è tra i potenziali partner. Sul fronte del merchandising è prevista la realizzazione di un’app, kit dedicati alle varie professioni e libri. Per la stessa fascia d’età, Le incredibili avventure di una famiglia creativa di Panebarco, una serie in 3D. I Panebarco sono dei creativi e quasi tutti i protagonisti della serie sono stati ispirati da membri della famiglia, dalla madre boss alle urne funerarie dei bisnonni! Attraverso le puntate, però, si parla anche della realtà dei bambini e del loro rapporto con il mondo digitale,

affrontando temi come il senso di inadeguatezza, il bullismo, il pregiudizio, il sentirsi un pesce fuor d’acqua. Cercano partner che possano seguire tutti gli aspetti della produzione: animazione, rendering e compositing.

EST EUROPA Questa edizione ha visto una solida lineup di produzioni polacche. Tra queste Icky and Poo di Animoon, una serie TV prescolare 2D. I protagonisti sono due koala e due migliori amici che scoprono alcune curiosità sui loro corpi, grattandosi via le croste, starnutendo rumorosamente o facendo puzzette proprio di fronte al naso dell’altro. La serie esplora così i misteriosi fenomeni dei nostri corpi.

“Partecipiamo ogni anno al Cartoon Forum, l’anno scorso è stato per la nostra nuovissima serie Calypso Cruise che è ora in co-sviluppo con i maggiori broadcaster dell’America Latina. Portare Corgi A Royal Family al Cartoon Forum è stato un banco di prova. Cartoon Forum è il maggiore pitching e co-pro forum per progetti TV animati. È un mercato efficace per mostrare i nostri contenuti e trovare contenuti internazionali ed emittenti locali, investitori e altri potenziali partner. Per Corgi A Royal Family, cerchiamo principalmente emittenti internazionali e locali”. Lahcen Bahij, CEO di Studio Redfrog

Welcome to Mamoko di Pigeon è un adattamento del famoso libro illustrato Miasteczko Mamoko di Aleksandra e Daniel Mizielińscy. La serie prescolare in 2D ambientata in un mondo divertente, dettagliato e colorato, contiene contenuti super sicuri e valori fondamentali come rispetto, empatia, senso di comunità. Il progetto ha bisogno di co-produttori, investitori, agenti di vendita internazionali, broadcaster. Il progetto ceco Dinofables di Krutart, sempre rivolto al target prescolare, ha stupito per la sua tecnica di realizzazione (2D, 3D, Cut Out), per la vivacità e l’unicità dei personaggi, e per la freschezza con cui tratta importanti temi socio-emotivi: l’alleanza tra fratelli, la paura del buio, il non sentirsi abbastanza coraggiosi...

111


112

Events

MIPCOM

Le ultime produzioni per bambini al MIPCOM 2021 Di Rossella Arena MIPJunior, il mercato per scoprire gli ultimi contenuti per bambini, si è svolto quest’anno durante il MIPCOM (11-14 ottobre) al Palais des Festivals, Cannes. Ecco le ultime novità presentate da studi di animazione e aziende globali. Annie & Carola coproduzione tra Enanimation e Mondo TV Iberoamérica, insieme a Rai Ragazzi, è una nuovissima animazione 2D HD 52×7’ per la fascia 3-6 anni. Basato sulla property editoriale preschool Nuvola Olga, creata da Nicoletta Costa e popolare in tutto il mondo, racconta la storia di Nina, una bambina che è un’amica speciale di Olga, una nuvola graziosa e simpatica, e di come Olga aiuta Nina ad affrontare le emozioni quotidiane. Questo show ricco e colorato ha già creato scalpore grazie al suo recente e riuscito lancio in Italia. Per il target prescolare e con un appeal accessibile ai bambini di tutte le culture, arriva The Wee Littles, una nuova animazione 52

Nina & Olga Nel 2021 il MIPCOM è tornato a Cannes con giornate dedicate (11-14 ottobre) a networking in presenza, pitch, conferenze e scoperta di contenuti attraverso la più grande rassegna mondiale di prodotti tv e cinema per bambini. Ecco gli ultimi aggiornamenti da studi di animazione e aziende di tutto il mondo. Mondo TV ha molte novità da condividere. Innanzitutto è stato annunciato il lancio di Mondo TV Studios S.A. Due divisioni di Mondo TV – Mondo TV Iberoamérica e Mondo TV Producciones Canarias – ora stanno operando insieme come Mondo TV Studios. Con due ex divisioni che agiscono sotto un unico marchio, Mondo TV Studios dovrebbe non solo essere un’azienda più forte, ma anche più flessibile, veloce e competitiva. Al MIPJunior il gruppo ha presentato nuovi entusiasmanti titoli. Nina & Olga, una

The Wee Littles


Events

(52 x 11’) basata sull’acclamato successo cinematografico di STUDIOCANAL, “The House of Magic”, mostra un gruppo di ragazzi talentuosi e curiosi che sognano di diventare maghi. Lorenzo, un mago in pensione di fama internazionale, e suo nipote hanno trasformato la loro vecchia villa in Presto! School of Magic, dove Lisa, Dylan e gli altri aspiranti maghi Nica, Violet e Vincent imparano i trucchi del mestiere. Dalla collaborazione tra Planeta Junior e Fourth Wall è nata la nuova serie

Paddles

x 5’ per bambini dai 3 ai 6 anni prodotta da MagPie 6 Media in uno stile unico: fake stop-motion con pupazzi realizzati dall’importante studio Mackinnon & Sunders. The Wee Littles parla di una famiglia di quattro piccolissime creature – mamma, papà, Bitsy e Itsy – che vivono in un grande mondo delle foreste dove felci e cespugli torreggiano come alberi. Mondo TV e Toon2Tango stanno unendo le forze con Ja Film, Belvision e Ginger Pictures, per Monster Loving Maniacs, un’action comedy animata in 2D 52 x 11’, neutrale e per bambini dai 6 ai 10 anni. Mondo TV Group, Toon2Tango e ZDF insieme a ZDF Enterprises coprodurranno una nuova serie (3D CGI, 52 x 11’), basata sulla property classica Grisù creata dai suoi autori originali Nino e Toni Pagot. Molto particolare, divertente e con ottimi riscontri da parte di potenziali partner di trasmissione, Annie & Carola (2D full HD 52 x 11’) ruota attorno a Carola, una nerd senza abilità sociali che costruisce il robot clone Annie per renderlo la sua migliore amica. Il distributore di contenuti premium per bambini Federation Kids & Family ha stretto una serie di accordi con le principali emittenti internazionali per la serie animata comedy prodotta da TeamTO, Presto! School of Magic. L’affascinante serie realizzata con M6 e TéléTOON+ e precedentemente venduta a RTBF e VRT (Belgio), è stata ora acquisita da Discovery (America Latina), RTS (Svizzera), Showmax (Africa anglofona), NRK (Norvegia) e Quebecor (Canada francofono). La serie TV

Presto! School of Magic animata originale Superpigs (26 x 22’). È una serie vivace, divertente e piena di humour per il target 5-9 anni; segue i nostri supereroi mentre combattono il crimine e si impegnano a sconfiggere il Grande Lupo Cattivo e difendere la metropoli di Fairyland. Il regista è Jez Hall, che ha 32 anni di esperienza nel settore dell’animazione. Paddles, una serie affascinante e molto divertente di 52 x 11’, racconta la storia di un cucciolo di orso polare consegnato accidentalmente dalla

Cicogna nel fiume ghiacciato Shannon in Irlanda - e allevato da un branco di levrieri irlandesi. La media company FuturumKids prevede di sfruttare il successo di Paddles con nuovi progetti, alcuni dei quali verranno svelati al MIPJunior. Fra questi lo show preschool Ling Ling, la storia di un ingenuo panda appena arrivato da Shanghai alla International School for Animals di Tavistock, la scuola materna più importante ed eccentrica di Londra. Anche il rollout del merchandising Paddles è in fase avanzata. È stata infatti lanciata una piattaforma di e-commerce sia per Paddles che per tutte le future property di FuturumKids, e la prima gamma di prodotti Paddles è già in arrivo. Comprenderà una serie di articoli, che vanno dai peluche all’abbigliamento, stoviglie, mix per bolle e zaini scolastici. La gamma apparirà nel mercato del Regno Unito in concomitanza con il lancio di Paddles su Cartoonito UK.

113


114

Events

Con le recenti acquisizioni per la lista dell’Autunno 2021, CBC & Radio-Canada Distribution, comparto licensing per i contenuti internazionali dell’emittente pubblica canadese, ha scelto MIPJunior 2021 per presentare la sua nuova vasta varietà di programmi live-action e animati per bambini offerti alle emittenti internazionali di quest’anno. I nuovi acquisti per la distribuzione di CBC e Radio-Canada Distribution sono: Do Not Enter! (26 x 22’), una moderna commedia live-action basata sui libri bestseller Défense d’entrer!; Glowbies (Stagione 1: 26 x 12,5’ | Stagione 2: 7 x 12,5’ | Stagione 3: 5 x 12,5’), una nuova serie animata prescolare sull’amicizia e il lavoro di squadra lanciata su CBC Gem e CBC Kids nel giugno 2021; Gary’s Magic Fort, una serie 13 x 11’ prodotta da CBC Kids. Gary, nella sua casa che è un magico fortino di cuscini, ci mostra come esplorare e conoscere le nostre emozioni, divertirci e non mollare mai! La canadese Sinking Ship Entertainment (SSE) ha comunicato una serie di nuove vendite in vista di Odd Squad

MIPJunior. Il recente reboot dell’iconica serie The Demon Headmaster (BBC Children’s Productions) è stato venduto a Discovery Latin America e NRK in Norvegia, mentre la serie mistery The Unlisted è andata a Ypsilon in Spagna ed E-Vision in Medio Oriente e Nord Africa. Le ultime stagioni di Odd Squad sono atterrate su BBC, SRC e ABC Australia, mentre la seconda stagione di Endlings è stata pure venduta ad ABC Australia e Canal + in Francia. TFO in Canada ha concesso in licenza la stagione 1 di Odd Squad e le stagioni 1 e 2 di Annedroids. Dino Dana sta pianificando tra le sue novità un’esperienza museale in località europee e una promettente partnership con Safari Ltd, per nuovi dinosauri giocattolo. Quest’anno SSE ha partecipato

Mr Magoo

Leo the Wildlife Ranger al MIPJunior virtuale e ha lanciato sul mercato internazionale la nuova serie di Fred Rogers Productions Alma’s Way. Prodotta per PBS KIDS e creata dall’ex alunna di Sesame Street Sonia Manzano, questa serie prescolare di transizione mira ad aiutare i bambini a riflettere sulle loro

decisioni e a risolvere i problemi. Xilam ha attualmente in produzione la seconda stagione di Mr Magoo, con il primo episodio disponibile al MIPJunior 2021 e la consegna completa prevista per settembre 2022. Questa nuova seconda stagione è co-diretta da Christophe Pinto ed Eric Bastier e porterà al pubblico gli inseguimenti più folli, gadget, e inaspettati plot twist. Tre episodi speciali sveleranno le origini dei personaggi e mostreranno come si sono incontrati. Omens Studios ha rivelato di aver assicurato una serie di importanti accordi internazionali per la seconda stagione della sua popolare serie animata CGI Leo the Wildlife Ranger. Questa seconda stagione vede una maggiore fauna esotica, più avventure e divertimento per i protagonisti, oltre a un cast ampliato con nuovi Junior Rangers da tutto il mondo.



116

Marketing

KPOP

K-Pop, il nuovo trend della pubblicità Di Matteo Melani Grazie alla loro forte visibilità sui social-network, gli artisti sudcoreani pubblicizzano marchi internazionali e di lusso

commenti e condivisioni sotto ogni post. Oltre ai prodotti di prezzo accessibile, le star sudcoreane negli ultimi tempi sono state ingaggiate anche per pubblicizzare beni di lusso. Insomma, dopo gli influencer, gli artisti K-pop rappresentano i testimonial per il pubblico internazionale.

IL FENOMENO BTS

Formatisi nel 2010, la band formata da ragazzi sudcoreani in pochi anni è riuscita a inserirsi nella scena musicale internazionale, con canzoni finite in testa alle classifiche di tutto il mondo. Come tutti i personaggi famosi, anche i Bts sono stati contattati per le pubblicità di prodotti e marchi sia per le pubblicità in televisione che sui social. Fra le ultime quella con McDonald’s, con un accordo valido in 50 paesi per il lancio di Bts Meal,

BTS per Samsung Promuovono marchi, aprono eventi di risonanza internazionale e registrano milioni di follower sui profili social. Gli artisti del K-Pop, genere musicale popolare originario della Corea del Sud, rappresentano gli idoli degli adolescenti di oggi e in questi ultimi due anni sono stati scelti come testimonial per prodotti destinati a tutte le fasce di mercato. La loro forza è la visibilità sui social-media. Nell’epoca odierna per far sì che un prodotto venga riconosciuto occorre una buona reputazione online e ciò vale sia per i piccoli marchi che per le multinazionali. Con un cantante k-pop come testimonial la riconoscibilità è assicurata. Infatti, oltre ai Bts, anche gruppi femminili e solisti vengono ingaggiati per campagne marketing. La loro visibilità è dirompente dato che sui loro canali vengono seguiti da milioni di persone, con un gran numero di

Le BlackPink


Marketing

detto Salman Butt, direttore marketing senior per l’Asia Pacifico presso Pepsi. La campagna coinvolgerà i punti vendita e i social. Infatti dei prodotti Pepsi in edizione limitata saranno rilasciati presso alcuni negozi in Malesia e Singapore con i volti delle ragazze. Poi ci sarà una campagna di marketing per aumentare la consapevolezza del marchio attraverso varie piattaforme, con omaggi previsti per chi si iscrive.

LE COLLABORAZIONI CON I MARCHI DI LUSSO

proprio gli smartphone pieghevoli.

IL FASCINO DELLE BLACKPINK

Se i Bts sono stati scelti da multinazionali per la promozione di prodotti, la band femminile BlackPink è stata scelta come brand ambassador di Pepsi nei prossimi anni per il Sud-Est Asiatico. Si tratta di un’operazione che intende esaltare la creatività femminile attraverso le storie delle quattro ragazze del gruppo: Jisoo, Jennie, Rosé e Lisa. Il nome della campagna promozionale è proprio “Go All In For What You Love“, che mira a incoraggiare la prossima generazione a spingersi oltre i propri limiti. “La nostra ultima campagna sarà incentrata sull’incoraggiamento verso le giovani generazioni per perseguire i loro sogni e metterle sulla strada giusta, per trovare la forza interiore e l’audacia che non avrebbero mai saputo di avere”, ha

un menù con 10 Chicken Mc Nuggests, patatine medie, una coca-cola media e delle salse ispirate alle ricette della catena sudcoreana di Mc Donald’s. L’iniziativa ha avuto una reazione ambivalente: da una parte è stata accolta con entusiasmo da parte dei clienti dei paesi coinvolti (Sud Corea, Usa, Austria e Grecia), mentre fra i paesi esclusi (Gran Bretagna e Italia) c’è stata profonda tristezza, tanto che nel giro di pochi giorni alcuni italiani hanno dato vita a una petizione su Change.org per far arrivare la Bts Meal anche in Italia. Una dimostrazione dell’affetto che i Bts raccolgono in tutto il mondo. Da due anni il gruppo è testimonial di Samsung e l’ultima pubblicità riguarda

Oltre al pubblico senior, il mercato del lusso è composto anche da diversi millenials che desiderano vestiti o accessori raffinati. Ebbene, anche nel mercato di nicchia gli artisti K-Pop restano dei validi testimonial. Vanno per la maggiore in Nord-America e nella zona che comprende l’Asia e il Pacifico, i principali motori di crescita per il mercato del lusso. Come per le altre fasce di mercato, anche quello del lusso è sempre più social e, secondo i dati della società Listen First, i post di moda più popolari (like, commenti e condivisioni) sono stati quelli in cui sono stati presenti con i Bts e le BlackPink. Proprio i Bts nell’autunno del 2021 hanno sottoscritto un contratto per pubblicizzare gli abiti di Louis Vuitton attraverso sfilate e servizi fotografici. La campagna è iniziata alla grande, tanto che solo i post di lancio della collaborazione hanno fruttato alla maison di moda ordini da tutto il mondo. Insomma, qualunque sia il prodotto, con le star del K-Pop la popolarità social è assicurata.

117


118

Marketing

VIDEOGAMES

Videogame e pubblicità, un’opportunità per produttori e venditori al dettaglio By Matteo Melani Negli ultimi tempi diversi marchi hanno aggiunto i videogame ai propri canali di comunicazione, così da raggiungere i più giovani e conquistare altri clienti Se fino a qualche anno fa i brand si affidavano agli spot sulle reti tematiche o in radio per conquistare il pubblico dei giovanissimi, oggi con i videogame è possibile arrivare ai millenials di tutto il mondo e coinvolgerli nelle proprie iniziative. D’altronde l’innovazione del gaming ha portato a un aumento del tempo passato davanti ai display del pc o dello smartphone, tanto che il valore complessivo dell’industria del gioco nel 2020 ammonta a 180 miliardi di dollari, più del doppio delle entrate dell’industria del cinema (75 miliardi di dollari). Per pubblicizzare il proprio marchio o i propri prodotti, diverse aziende si affidano al cloud-gaming che non richiede software o device, ma solo un abbonamento che si può rinnovare ogni settimana o ogni mese. Un esempio è Amazon, che con Luna consente ai propri iscritti di giocare online a diversi giochi con un costo di 5,99 dollari al mese. Anche Alibaba ha potenziato la propria struttura di cloud-gaming per dare la possibilità ai clienti abituali o occasionali di svagarsi mentre cercano un prodotto. In questo modo, anziché creare giochi, Amazon e Alibaba promuovono quelli già esistenti. Oltre alle soluzioni disponibili sul proprio sito, c’è chi ha progettato altre formule di fruizione, come Adidas che nel 2019 ha rilasciato il gioco Baseball Next Level, con cui si può giocare dai canali social e acquistare prodotti sportivi. Un videogioco non richiede costi eccessivi, visto che la maggior parte di quelli usati



120

Marketing

dai rivenditori presentano dei sistemi facili e adatti anche al pubblico senior.

I VANTAGGI DEL GAMING

Il primo vantaggio di una piattaforma di gioco è quello di consentire ai propri utenti di fare un’esperienza nuova, promuovendo il proprio nome in un contesto divertente. In questo modo si rafforza il rapporto con i clienti abituali e si hanno più probabilità di conquistarne di nuovi. Se i big-tech come Amazon usano i videogiochi anche per prendere i dati dei propri iscritti per conoscere le loro preferenze, i brand più piccoli sfruttano le potenzialità del gioco animato per veicolare il proprio nome su altri canali. Infatti diverse marchi hanno sottoscritto collaborazioni con compagnie di sviluppo di videogiochi per portare le proprie collezioni all’interno dei sistemi di gioco. Sicuramente i giochi di simulazione sono quelli che si prestano meglio alle collaborazioni con i brand, proprio perché gli utenti hanno la possibilità di scegliere più opzioni per il proprio avatar o la propria missione. La serie Sims, distribuita da Ea Games, simula l’intera vita di personaggi: dalle interazioni al lavoro fino ai contrattempi quotidiani. Negli anni Ea Games ha inserito abiti firmati Gucci e Valentino nelle opzioni vestiarie dei personaggi, così da migliorare i contenuti del gioco e stringere accordi di co-branding. Ovviamente per i marchi inserzionisti è stata un’occasione in più per mostrare le proprie collezioni. Design Home, app di gioco di design di appartamenti con più di 90 milioni di download, ha consentito a diversi marchi di mobili e accessori per la casa di esporre i propri prodotti fra gli oggetti disponibili

che gli utenti possono usare per arredare virtualmente il proprio spazio. Per i brand si tratta di un’opportunità per pubblicizzare i propri prodotti in un settore (quello del game-design) in forte crescita. Il gioco ha avuto un grande successo, tanto che oltre al gioco, Design Home ha aperto anche un e-commerce con i prodotti di arredo ispirati al gioco. Tutti casi che dimostrano la validità delle iniziative legate ai videogame.

LE MILLE ESPERIENZE DEI GIOCHI ANIMATI

Un videogame consente di regalare all’utente un’esperienza divertente rispetto a una comune pubblicità video. Oltre ai piccoli marchi, anche quelli di rango più alto hanno compreso il valore

dei videogame nella comunicazione. Un esempio è Burberry che lo scorso anno ha realizzato B Bounce, un gioco che consiste nel guidare un piccolo cervo vestito con uno dei tre piumini della sua nuova collezione. In occasione del capodanno cinese ha lanciato anche Ratberry. Oltre che online con B Bounce si può giocare nel negozio di Regent Street a Londra. In questo modo anche i bambini e i ragazzi possono distrarsi mentre i genitori fanno acquisti. Più diretto è stato Karl Lagerfield che ha realizzato un videogioco per promuovere la Pixel Collection in stile Pac Man. Sia con B Bounce che con il gioco di Karl Lagerfield sono previste vincite. Sugli anni ’80 sono rimasti anche Louis Vuitton e Gucci che hanno rilasciato giochi con personaggi vintage. Che si voglia puntare sull’online o sul negozio fisico, un videogioco rappresenta uno strumento di comunicazione in grado di regalare emozioni e divertimento.



122

Retail

GREEN

Retail e tendenze, le iniziative sostenibili di negozi e centri commerciali Di Matteo Melani Oggi che le coscienze dei consumatori si sono sensibilizzate verso il rispetto dell’ambiente, le catene di vendita al dettaglio si sono adeguate a questa tendenza, lanciando iniziative per promuovere tutte le opportunità legate alla sostenibilità: dal riuso degli scarti all’adozione delle energie rinnovabili fino all’allestimento di spazi verdi. Ma oltre all’offerta di prodotti, il marketing della sostenibilità è in grado di abbracciare tutte le esperienze di compravendita, tanto che il centro commerciale newyorkese Mall of America ha allestito un parco con 30000 piante e 300 alberi che, oltre a abbellire l’intero complesso, purifica l’aria in maniera completamente naturale. Insomma, tutte iniziative in grado di attrarre nuovi clienti e rafforzare la presenza del marchio sul mercato.

Come Ikea, che di recente ha lanciato l’iniziativa Effetto Vaia, una linea di prodotti realizzati con legno proveniente da alberi distrutti dalla tempesta Vaia che nel 2018 ha colpito il confine tra Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia. Effetto Vaia è la storia di un dramma che è diventato una seconda possibilità, di qualcosa considerato perduto che ha guadagnato nuova vita, di un circolo virtuoso nato da una catastrofe. L’intento di Ikea è stato quello di dimostrare non solo l’impatto positivo sul pianeta, ma anche la vicinanza alle comunità locali e al territorio.

VERSO UNA COSCIENZA SEMPRE PIÙ VERDE

Dalla moda alla cucina passando per l’informatica, i consumatori di oggi chiedono non solo prodotti realizzati nel rispetto dell’ambiente, ma anche attenzione alla sostenibilità da parte di chi produce. D’altronde negli ultimi anni diversi eventi hanno dimostrato che la salute del nostro pianeta sta a cuore a tutte le fasce di età, in particolare ai


Retail

giovanissimi (bambini e adolescenti) dopo che Greta Thunberg ha ispirato le giornate del Friday For Future, cioè gli scioperi degli studenti per chiedere un cambio di passo per contrastare le emissioni di Co2. Ma anche fra i giovani e gli adulti, il rispetto dell’ambiente resta un valore che negli ultimi anni è cresciuto sempre più. Basti pensare alla vittoria dei partiti di ispirazione verde in giro per il mondo e alla campagna elettorale di Joe Biden, incentrata anche sulle politiche contro l’inquinamento che l’ha portato alla Casa Bianca.

LA COMUNICAZIONE PHYGITAL DI IKEA

Se per alcuni marchi la sostenibilità è stata una novità, per Ikea è stata una caratteristica distintiva che le ha permesso di conquistare fette sempre più ampie di mercato. Dalla sua fondazione ad oggi, la multinazionale di arredamento ha fatto del green-marketing il suo strumento principale per raccontare se stessa. Dai prodotti che si trovano sugli scaffali fino ai servizi come la ristorazione o la ludoteca, ogni elemento richiama l’utente al rispetto dell’ambiente. Infatti, con l’iniziativa Effetto Vaia Ikea non si è limitata a esporre cartelli, ma ha allestito foto e video degli alberi caduti con testi. Ma l’efficacia della comunicazione green non si limita solo ai negozi fisici ma anche a internet. Infatti, con la sponsorizzazione del programma The Great British Bake Off, uno show-cooking prossimamente in onda sulla Bcc, Ikea ha approfittato per fare una campagna pubblicitaria online sui prodotti da cucina, indicandone i migliori e esaltandone la durabilità nel tempo. Così

come per la campagna 100% STUDENT per i prodotti destinati agli universitari fuorisede. Oltre a mostrare prodotti come tavoli o lampade, la multinazionale spiega che proprio i giovani sono fra i più attenti al cambiamento climatico

TUTTE LE ESPERIENZE SOSTENIBILI

Insomma, l’esempio di Ikea dimostra che il rispetto dell’ambiente è un tema che può essere allargato a tutte le esperienze,

così da trasmettere i propri valori e sensibilizzare anche i clienti potenziali. Un negozio fisico non è solo un luogo dove la gente va per comprare, ma anche per svagarsi . Sicuramente attirare persone con alberi e piante come ha fatto Mof di New York è un’idea valida. Ma in fatto di attrattiva verde, Citycon, catena commerciale con centri nei paesi del Nord-Europa (FInlandia, Svezia, Norvegia, Estonia e Danimarca) rappresenta una vera e propria istituzione. Infatti i negozi Citycon, oltre a essere dotati di pannelli solari e luci Led, dispongono di un ampio parcheggio per le biciclette e di colonnine di ricarica per le auto elettriche, così da incoraggiare l’abbandono dei mezzi inquinanti. Negli ultimi due anni le varie amministrazioni nazionali hanno sottoscritto collaborazioni con associazioni e aziende locali per iniziative per promuovere la sostenibilità, come l’allestimento di arnie per la produzione di miele sui tetti dei centri commerciali in Finlandia. L’iniziativa è stata una cassa di risonanza che ha permesso a Citycon di promuovere il proprio nome in altri contesti. Insomma, la sostenibilità rappresenta la chiave di svolta per competere sul mercato presente e futuro.

123


124

Trends

INFLUENCERS

Nuove tendenze, le influencer e i marchi di loro proprietà Di Matteo Melani I big influencer rappresentano i personaggi più in vista del momento. D’altronde, come il dice il nome, influenzano l’opinione pubblica attraverso i propri contenuti e contano milioni di follower sui propri canali social. Am I che produce e vende abbigliamento elegante e casual. In anni di attività Are You Am I è diventato un marchio di riferimento per tutte le persone che amano il lusso e la qualità. Si tratta di un esempio che dimostra l’efficacia comunicativa degli influencer. Infatti, oltre a conoscere il proprio target a cui si interfacciano, attirano l’attenzione dei mass-media, soprattutto per le notizie di gossip e di spettacolo. Una popolarità che consente agli influencer di stringere collaborazioni con rivenditori e arrivare con il proprio nome nei negozi.

Se fino a qualche anno fa si sono limitatati a pubblicizzare prodotti di firme conosciute, in questi ultimi tempi c’è chi ha lanciato sul mercato un proprio marchio. Come nel caso di Rudi Dawson, influencer di moda che nel 2014 ha fondato il brand Are You

L’ASCESA DEGLI INFLUENCER Per competere sul web non basta pubblicizzare prodotti di qualità, ma occorre costruire una narrazione coerente con i bisogni del proprio pubblico di riferimento. Oggi, che tramite lo

Chiara Ferragni smartphone si può accedere a internet in qualunque momento e i socialnetwork sono frequentati ogni giorno, gli utenti chiedono contenuti di qualità che possano soddisfare ogni loro bisogno: dall’informazione al divertimento. Sicuramente Chiara Ferragni rappresenta l’emblema dell’influencer di successo. Dopo essere partita nel 2009 con il suo blog The Blonde Salad, negli anni seguenti ha lanciato anche collezioni a suo nome, come l’ultima serie di gioielli in collaborazione con Morellato. Un percorso simile è stato quello di Jeanne Damas, che ha iniziato con il suo profilo Tumbrl in cui condivideva i momenti della sua vita personale e i suoi look. Nel giro di pochi anni i suoi contenuti hanno attirato l’attenzione di stilisti e agenzie fotografiche e nel 2016 ha lanciato Rouje, marchio che vende vestiti e calzature.


Trends

CLIO ZAMMATTEO: DAI TUTORIAL AL SUCCESSO NEL MONDO Ma la moda non è l’unico settore aggredito dagli influencer. Parlando di celebrità online, Clio Zammatteo è stata fra le prime esperte di bellezza a sfruttare il web per farsi conoscere. Nel 2008 ha creato il proprio canale Youtube, Clio Make Up, in cui dispensava consigli su mascara e rossetti. Da lì è diventata una vera e propria icona per le donne appassionate di cura della persona e un personaggio televisivo di successo, tanto da condurre due programmi per Real Time (nel 2012 Clio Make Up e nel 2020 Clio Pop Up). Anche lei ha lanciato un proprio marchio Clio Make Up, proprio come il canale Youtube che l’ha resa famosa.

IL SUCCESSO DIGITALE E FISICO

Clio Make Up Store

I prodotti che le influencer producono non sono destinati solo al proprio pubblico di riferimento, ma anche a chi non è un appassionato del settore. D’altronde un nome di un big-influencer comunica affidabilità e successo, e quindi per un negozio o un marketplace rappresenta un modo per trovare nuove opportunità

di vendita. I prodotti Clio Make Up si possono trovare anche su marketplace come Amazon e nei negozi pop-up che dal 2019 ha aperto in giro per l’Italia. Jeane Damas, invece, ha puntato sul binomio moda e cibo, aprendo a Parigi il suo negozio con un ristorante annesso. Dopo le grandi griffe, gli influencer rappresentano una nuova opportunità per chi opera nel commercio e nella comunicazione.

125


126

Trends

SOSTENIBILITÀ

L’innovazione sostenibile nel business: la green vision dei partner autorizzati By Rhayanne Dutra Con l’attuale situazione mondiale, in cui si è alle prese con costanti problemi ambientali e grandi cambiamenti climatici, è necessario imparare a ricostituire le risorse naturali, in maniera tale che il nostro pianeta possa vivere ancora più a lungo.

L’urgenza ecologica ha portato alla creazione di diversi programmi e movimenti di sostenibilità in tutto il mondo, come Greenfest, Save the rief, Green Talent e molti altri ancora. Movimenti del genere stavano diventando negli anni sempre più importanti e necessari, e sono persino considerati un fiore all’occhiello nel mondo. In questo contesto molte aziende e marchi hanno iniziato a partecipare ad azioni, certificazioni e programmi simili, al fine di contribuire in qualche modo a trasmettere e migliorare la situazione con i loro prodotti e vendite in tutto il mondo. In definitiva, cosa significa essere più sostenibili dal punto di vista del business e del brand? La sostenibilità va ben oltre il tentativo di salvare l’intero pianeta, ha a che fare

con il ruolo che ognuno di noi ha nel rendere il pianeta un posto migliore e più duraturo. Il nocciolo di questo concetto è saper bilanciare la crescita e lo sviluppo finanziario, strutturale e produttivo per creare un impatto minimo sull’ambiente su scala locale e globale. Un’azienda che si sforza di mitigare il più possibile gli impatti causati dalle risorse non rinnovabili, ha già una visione di maggiore sostenibilità. Tuttavia il concetto è ancora più profondo, arrivando a voler integrare non solo l’ambiente, ma anche l’economia, la società e persino l’amministrazione delle strategie e produzioni aziendali. Le grandi aziende automobilistiche, con auto ibride ed elettriche, le aziende cosmetiche, con la fine dei test sugli animali e l’applicazione di progetti ambientali nelle loro strategie e nella

produzione, le aziende tecnologiche, con l’uso di involucri che si degradano più facilmente nell’ambiente o addirittura che emettono meno onde nocive per il pianeta, e le aziende di abbigliamento, che si stanno impegnando nella produzione di abiti riutilizzabili e più duraturi, sono grandi esempi di come la sostenibilità, oltre ad essere necessaria per il pianeta, sia diventata anche un valore incondizionato per tutti. Secondo un webinar condotto da Pamela Gill-Alabaster, il concetto di sostenibilità ha creato un valore aggiunto ai brand, migliorando la loro reputazione


Trends

di oltre il 40%. Le aziende possono significativamente divenire una forza portante e positiva capace di influenzare chi li circonda, incrementando e sfruttando il valore dei loro brand in tutto il mondo. Perché questo concetto della sostenibilità è importante per il licensing? La vision della sostenibilità inizia direttamente con i marchi, anche se i licenziatari possono avvalersi dello stesso concept, un’azienda che cerca il cambiamento per conto proprio rappresenta un gran differenziale e un gran generatore di valore. I partner

licenziatari, entrando a far parte di un certo brand, devono espandere il concetto che non è solo il profitto a fare la

differenza, ma tutti quanti noi. I programmi e le attività sostenibili creano questo valore, trasmettendo ai consumatori l’importanza del ruolo che ognuno di noi ha per il nostro pianeta, la nostra unica casa. Quando i licenziatari aderiscono a brand che non rispettano questi concetti, non solo perdono finanziariamente ma anche eticamente. Pertanto quando si aderisce come partner licenziatario a una certa marca, è importante interrogarsi su questi concetti di vitale importanza per l’ambiente e sulla vision che quel brand ha a riguardo. Non solo il partner licenziatario, ma anche le agenzie che forniscono le licenze devono applicare il concetto di sostenibilità sempre più, anche alle piccole attività di routine. Il modo in cui si realizza la vendita dei prodotti e come viene trasmessa alla popolazione, l’influenza che questi brand hanno sulle persone attorno a noi, tutto questo è un punto di forza sul quale applicare un movimento al 100% sostenibile, e non solamente redditizio. Pertanto l’immagine dei brand ai quali dobbiamo unirci deve dipendere da come questi producono i propri materiali, le strategie che utilizzano nella vendita, il trasporto e perfino l’amministrazione. I licenziatari devono essere dei validi creatori di valore monetario, ma soprattutto di valori etici e umanitari.

127


128

Trends

ESPORTS

Come gli eSport stanno espandendo il loro raggio d’azione oltre i giochi By Hannah Melotto, giornalista, USA Gli sport elettronici sono stati valutati quasi 1,1 miliardi di dollari nel 2019 e si prevede che varranno quasi 2 miliardi di dollari entro il 2022, con un aumento annuale del 20% di questa cifra dal 2017.

borse di studio agli studenti del National Student E-sports o NSE students. Per via della gran quantità di denaro che si può guadagnare con gli sport elettronici, le collaborazioni sono aumentate notevolmente.

Honda

A differenza di alcuni settori, quello degli E-sports non è diminuito a causa del COVID-19, ma sembra addirittura esponenzialmente cresciuto. Tra marzo e aprile del 2020, Microsoft ha riportato un aumento del 130% nell’uso dei giochi multiplayer, e anche altri giganti del settore hanno raggiunto analoghi numeri record. Le squadre professioniste hanno preso il sopravvento nell’industria degli eSports ottenendo maggiori sponsorizzazioni di marchi come Red Bull e Intel, mentre stanno via via emergendo sempre più collaborazioni e prodotti legati a questo settore. Questo è solo uno dei modi in cui gli sport elettronici stanno diventando sempre meno qualcosa che riguarda il semplice gioco, e sempre più un terreno per possibili collaborazioni che possono

fornire a vari settori del mercato. Quali sono queste aziende che stanno espandendo la loro portata e gli sforzi di collaborazione attraverso questo settore?

Intel

Un’azienda di computer è un partner abbastanza logico per gli sport elettronici. Questo è il motivo principale per cui la Intel li sponsorizza dal 2002, attraverso donazioni ai suoi partner di computer e 5G. L’azienda sponsorizza molte squadre in questo settore, come la ESL, CS: GO, Pro League, IEM, ESL 1, Overwatch League, Intel Masters e l’ESL National championship. Fino ad oggi la Intel ha investito più di 100 milioni di dollari nel suo torneo Intel Extreme Masters e in altre collaborazioni, mentre incoraggia i giocatori di eSports a continuare la loro istruzione fornendo

L’azienda automobilistica giapponese, che vale più di 50 miliardi di dollari, ha dimostrato che gli eSports possono diventare popolari per tutti i tipi di business quando hanno iniziato a sponsorizzare i tornei nel 2020, coinvolgendo l’azienda in svariati modi, dall’ospitare da sola un torneo di eSports in Thailandia alla sponsorizzazione di partite di eSport tra giocatori di hockey.


Trends

Tali collaborazioni hanno dimostrato che al momento non sembra esistere il pericolo di una carenza di collaborazioni in questo settore. Attualmente esistono circa 221 milioni di appassionati di eSports a livello globale, con il 23% o 1,9 miliardi di persone nel mondo che sanno che cosa sono. Questo è il motivo per cui ci si può aspettare che sorgano varie e sorprendenti collaborazioni man mano che il mondo degli sport elettronici continua ad espandersi.

Brand di abbigliamento

Anche i brand di abbigliamento, vecchi e nuovi, sono stati coinvolti nel mondo degli sport elettronici. Allo stesso modo di Gamers Apparel e H4X, alcuni di questi marchi sono entrati nel settore rispettivamente dal 2013 e dal 2017. Eppure la crescita degli sport elettronici e la sua efficacia come strumento di collaborazione non deve essere ignorata. Esattamente come alcuni marchi di abbigliamento importanti

vengono coinvolti nella produzione dell’abbigliamento sportivo, lo stesso accadrà per le firme più prestigiose negli eSports. Aziende come Adidas, Champion, Armani Exchange e Gucci hanno creato per la comunità E-sports capi di abbigliamento con il loro nome, dedicati agli sport elettronici. In un mondo di marketing personalizzato e conoscendo i tipi di audience, ci si aspetta che i marchi di abbigliamento rimangano coinvolti nel mondo degli eSports ancora per svariati anni a venire.

Conclusione

Gli sport elettronici rappresentano il futuro dei videogiochi e si impadroniranno della vostra TV in men che non si dica, come hanno fatto gli sport che già seguiamo. Il mondo non è mai stato così competitivo come oggi, con ogni bambino che nasce

in una società globalizzata che valorizza l’ambizione e la realizzazione personale sopra ogni cosa. Lo sport ha sempre fatto appello a questo desiderio innato di grandezza, dando alle persone una valvola di sfogo per esercitare la propria competitività attraverso l’attività fisica. E se i bambini non volessero più giocare a calcio o a basket? Se invece preferissero giocare ai videogame? Gli sport elettronici saranno la prossima grande novità nel mondo dei videogame e degli sport. Con il supporto di collaborazioni con aziende quali Intel, ASUS, Red Bull, Coca-Cola e Monster Energy Drink, gli eSports sono diventati un’industria da miliardi di dollari, con una crescita ogni anno di centinaia di milioni di spettatori al mese. Supponiamo che tu stia cercando un’opportunità per investire o vorresti che il tuo business sia coinvolto in questa nuova tendenza dell’intrattenimento sportivo. Se questo è il caso sappi che esistono, ora più che mai, tantissime scelte per collaborazioni di successo. Non solo aziende come AMD e Nvidia beneficiano delle partnership con gli eSports, ma anche la nostra economia, che crea posti di lavoro a tutti i livelli sostenendo industrie come il settore alberghiero (food service) e il turismo (viaggi). Questo significa che se sei interessato a entrare negli eSports come giocatore, consumatore o collaboratore, sappi che questo è il momento giusto. Con varie collaborazioni in molte iniziative commerciali, si prevede che gli eSports dureranno a lungo.

129


130

Trends

NFT

LA CRESCENTE POPOLARITÀ DEGLI NFT... E come i marchi possono usarla come un’opportunità nel licensing Di Hannah Melotto, giornalista, USA

creazione e il mantenimento di un database di inventario che funge da cambio. Una soluzione del genere ha portato al lancio di prodotti in edizione limitata che mirano a opportunità di merchandising, continuando a rimanere fedeli al brand e soddisfacendo al contempo le esigenze dei consumatori. L’obiettivo principale della tua azienda, quando crea gli NFT, è quello di assicurarsi di aver creato un ecosistema che permetta ai tuoi utenti di beneficiare dei tuoi NFT.

I Non-Fungible Tokens o NFT sono degli asset digitali limitati supportati da criptovalute. Questa forma di riscossione e investimento di denaro sta diventando estremamente diffusa e apprezzata in molti settori come il collezionismo, l’arte e altri beni digitali che utilizzano la tecnologia blockchain. L’NFT più costoso che sia mai esistito è stato venduto per quasi 70 milioni di dollari nel marzo 2021. Esistono tre generali classificazioni di tipologia di NFT.

Un originale o una copia di un’opera che è documentata utilizzando la blockchain o un sistema basato sul DLT.

• •

Gli NFT digitali, che danno diritti di proprietà all’asset di cui il NFT consiste. Gli NFT metadati, che forniscono una rappresentazione dei diritti di proprietà ai file di metadati relativi a Internet.

Per via della loro tecnologia blockchain glii NFT sono unici e non possono essere restituiti, sostituiti o avere i loro asset divisi, rendendoli un bene prezioso per i commercianti in quanto facilmente acquistabili, vendibili e gestibili. Cosa offrono gli NFT alle aziende? Le aziende possono generare profitto facendo pagare delle tariffe per la

Gli NFT offrono diversi vantaggi rispetto alle forme tradizionali di licensing, tra cui avere il controllo sull’uso del loro bene digitale, il monitoraggio delle royalties su una base di costo inferiore e termini di pagamento semplificati su più territori. Questi e altri vantaggi si hanno grazie alla trasparenza della tecnologia blockchain che alimenta gli NFT e aumenta la loro fama tra gli utenti. I brand possono accedere a


Trends

giocatori trovano spesso oggetti rari o unici che definiscono il loro livello come giocatori. Gli sviluppatori volevano ricompensare i più meritevoli dando loro degli oggetti che rappresentassero i loro successi personali all’interno del mondo del videogame in questione. E questo accadeva molto prima che esistesse la tecnologia blockchain, e gli oggetti erano di solito solo delle immagini statiche senza alcun valore reale, se non quello che permetteva al giocatore di vantarsi di possederlo. Mentre con la tecnologia blockchain gli sviluppatori possono creare degli oggetti in edizione limitata che hanno un valore reale al di fuori del gioco stesso, e che possono essere utilizzati in altri giochi. Quali NFT dovrebbe creare un’azienda? Perché un’azienda decida al meglio che tipologia di NFT creare, è necessario che rivolga la propria attenzione al trovare

attraverso gli NFT, permette agli utenti di far parte di questa opportunità di licensing. I clienti ricevono i token comprandoli, guadagnandoli, o attraverso altri mezzi – e vengono coinvolti in questo modo ulteriormente nel brand. Oltre alla rarità degli NFT, i token possono migliorare le loro esperienze digitali ed essere visti come un investimento da parte dei clienti stessi. In termini di maggior coinvolgimento, sembra abbastanza logico che le aziende stiano iniziando a considerare l’idea di utilizzare la tecnologia blockchain per questo scopo. La capacità di sviluppare e aggiornare gli articoli dà la possibilità ai brand di adattare i propri prodotti durante il loro ciclo di vita. Ad esempio se un prodotto non funziona bene a sei mesi dal lancio, potrebbe venir modificato aggiungendo delle nuove funzioni, cambiandone l’estetica o offrendo delle

un pubblico più ampio, che può acquistare i loro articoli senza avere un contratto di esclusiva. Parallelamente allo sviluppo del mercato degli NFT, progrediranno anche i vantaggi dell’utilizzo di questa tecnologia per gli affari. Che tipi di NFT esistono? Nel primo semestre del 2021, le vendite degli NFT sono state stimate tra gli 1.3 e i 2.4 miliardi, a seconda dei dati visualizzati. Questo perché gli NFT possono assumere forme diverse ed essere utilizzati da aziende diverse, ad esempio: Biglietti per eventi, Videogiochi, Oggetti da collezione, Opere d’arte, Beni reali, Meme, Video, Musica e media, Oggetti virtuali. Per coloro che cercano un esempio a cui ispirarsi di come un’azienda possa sfruttare gli NFT con una mentalità fuori dagli schemi, consiglio di guardare all’esempio dei giochi digitali. Nei videogame i

dei modi di interazione con i propri attuali e potenziali clienti che siano unici. La creazione da parte di un’azienda di modi divertenti e coinvolgenti per commercializzare il proprio brand

edizioni esclusive. E visto che i consumatori possono essere ricompensati per aver preso parte a questi aggiornamenti, sono anche incentivati economicamente a rimanere fedeli al brand. La semplice idea alla base della tecnologia NFT è che fornisce contratti intelligenti, che funzionano come una rappresentazione digitale di un asset. Questi asset potrebbero essere qualsiasi cosa, da un articolo fisico tradizionale a qualcosa di più astratto, come la quota di un’azienda o i dati di un individuo. Il tuo business può utilizzare la forza degli NFT come opportunità di licensing, e come modo per connettersi creativamente con i clienti, aumentando al contempo la portata della tua attività e i profitti complessivi.

131


132

Trends

NETFLIX

Licensing, Netflix lancia il suo e-commerce Di Matteo Melani Su Netflix.shop è possibile ordinare accessori e abbigliamento di serie tv e manga Graduate School of Business di Stanford, e Dan Heath, senior fellow presso il CASE Center della Duke University, nel libro The Power of Moments: Why Certain Experiences Have Extraordinary Impact, la fedeltà al marchio si costruisce attraverso le esperienze, proprio perché possono suscitare interesse e divertimento in chi le riceve. Con il lancio di Netflix.shop, Netflix offre agli acquirenti la possibilità di avere i gadget dei propri personaggi preferiti. L’edizione limitata dei prodotti rende l’esperienza di acquisto ancora più sensazionale, proprio perché il tempo a disposizione sarà breve. Fra i prodotti che hanno debuttato ci sono le action figure basate sulle serie anime Yasuke ed Eden ; così come abbigliamento in edizione limitata e oggetti decorativi ispirati a Lupin, in collaborazione

Dopo il successo delle serie tv, Netflix ha aperto un e-commerce. Il colosso dello streaming lo scorso giugno ha lanciato Netflix.shop, il proprio store online in cui è possibile acquistare oggetti legati alle produzioni che propone. Navigando sul sito si potranno trovare edizioni limitate di abbigliamento di alta qualità e prodotti lifestyle legati ai personaggi delle serie. Per ora l’iniziativa è riservata solo al pubblico americano, ma presto potrebbe allargarsi anche verso gli altri continenti. Si tratta di un’operazione di licensing basata sul modello dell’economia della relazione, cioè sul rapporto tra marchio e cliente. Nell’economia della fiducia occorre comprendere a fondo i bisogni del cliente, offrendo esattamente ciò che vuole e nei tempi più adeguati. Come spiegano Chip Heath, professore alla

con il Musée du Louvre. Oltre ai nomi altisonanti, la società statunitente ha dato la possibilità a alcuni designer emergenti (Nathalie Nguyen, Kristopher Kites e Jordan Bentley) di esporre la propria collezione di oggetti ispirati agli anime. È un metodo di narrazione che coniuga la tradizione e la novità, in cui i sentimenti restano alla base dell’esperienza. Per i prossimi anni il mercato del licensing è destinato a crescere, con Stati Uniti e Canada rispettivamente al primo e secondo posto nelle vendite mondiali. Oltre che per rafforzare il legame con i clienti, per Netflix si tratta anche di un’operazione per promuovere il proprio marchio e attirare nuovi abbonamenti. Sta anche affrontando infatti una maggiore concorrenza nel panorama dello streaming, da parte di altri servizi in abbonamento come Disney+ e HBO Max, e altre piattaforme streaming che durante la pandemia hanno visto crescere i propri iscritti e le pubblicità.



134

Retail

BLACK FRIDAY

Halloween e Black Friday, le ultime occasioni commerciali prima del Natale 2021 Di Matteo Melani Con l’allentamento delle restrizioni, da parte dei consumatori sale la voglia di tornare a fare shopping. Ciò vale sia per l’ecommerce (che con le chiusure ha aumentato il proprio giro d’affari) che per i negozi fisici (che negli ultimi mesi stanno tornando alla normalità). Per i retailer il periodo fra ottobre e novembre è un momento per misurare le tendenze dei compratori in vista del Natale, quando i consumatori sono soliti spendere di più che nell’intero anno.

Halloween è il primo banco di prova prenatalizio per negozi e centri commerciali, dato che cade il 31 ottobre e, oltre ai bambini, coinvolge giovanissimi e adulti. Rispetto allo scorso anno, in quasi nessun paese del mondo è in vigore il coprifuoco e molti ragazzi ne hanno approfittato per muoversi, stimolati anche dalla riapertura delle discoteche; i più piccoli sono usciti per suonare ai citofoni e chiedere “Dolcetto o scherzetto”? Si tratta di una festività che da molti anni ha preso campo pure in altri paesi e che coinvolge il mondo del commercio al dettaglio e del licensing. Oltre ad Halloween, un’altra ricorrenza importata dagli Stati Uniti è il Black Friday, che quest’anno sarà il 26 novembre. Da molti anni anche in Europa e in Australia molti venditori al dettaglio applicano sconti su prodotti di vario genere (dall’elettronica all’abbigliamento fino ai giocattoli), che

durano fino alla domenica successiva. Se le grandi piattaforme di e-commerce come Amazon o Alibaba consentono di ordinare comodamente un prodotto da casa e di averlo in poco tempo, è altrettanto vero che un acquisto in negozio consente di toccare gli oggetti e godere di tutti quegli elementi esperienziali che da uno smartphone o un computer sarebbe impossibile percepire. Fra vendite fisiche e digitali, i prossimi mesi saranno ricchi di occasioni.

QUELLO CHE ABBIAMO IMPARATO DALLA PANDEMIA

Con lo scoppio della pandemia, il 2020 ha portato una diminuzione del reddito disponibile e un freno alla voglia di socialità. Oltre agli effetti negativi, ha accelerato tutti quei processi di innovazione che hanno interessato anche il commercio. Innanzitutto l’uso di internet, non solo per gli acquisti online ma anche con nuovi strumenti come il click-and-collect, e nuove soluzioni di intrattenimento come le dirette social. Per alcuni marchi (soprattutto quelli più piccoli) questa trasformazione è stata una novità, mentre per altri (quelli più grandi e più presenti sui mercati internazionali) è stata una ripetizione delle buone abitudini. Ora che stiamo tornando alla normalità, le lezioni della pandemia saranno utili per

promuovere il proprio marchio e i propri prodotti nel periodo di Halloween e del Black Friday.

HALLOWEEN 2021, FRA OFFLINE E CONTENUTI DIGITALI

Per vendere online non basta esporre i propri prodotti, occorre trovare formule in grado di emozionare e coinvolgere gli utenti. Rubies, azienda leader internazionale di costumi di Halloween e personaggi di serie tv, ha realizzato una campagna marketing in cui l’offline e l’online hanno viaggiato insieme, con contenuti con un filo conduttore comune: pubblicità per la televisione, video con influencer, cartelli affissi sulle strade. Tutte iniziative in grado di catturare l’attenzione di bambini e genitori. Il periodo tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre vede anche il trionfo dei dolciumi. Diversi centri commerciali e supermercati hanno ospitato pop-upstore di marchi di cibo e le caratteristiche decorazioni a forma di zucca. I grandi marchi non hanno usato solo i negozi per vendere i propri prodotti, ma anche i cinema multisala (con promozioni abbinate all’acquisto dei biglietti) e i parchi (in occasioni di feste o eventi).

UN BLACK FRIDAY DIVERSO

Sicuramente rispetto allo scorso anno le persone chi si recheranno nei negozi saranno di più. Comunque non sarà il Black Friday degli anni scorsi, dato che negli ultimi tempi è aumentato il commercio online e il lunedì successivo è il Cyber Monday, un giorno di sconti sui prodotti di elettronica che effettuano i siti di e-commerce. Vista la tendenza, Walmart ha deciso di chiudere i propri negozi il giorno del Ringraziamento e allargare le offerte del Black Friday a tutto il mese di novembre. Allo stesso modo Best Buy e Target riserveranno sconti per gli acquisti online, e la possibilità di ritirare i prodotti ordinati sul web nel negozio più vicino. Da qualche anno il Black Friday è diventato il Black November. Sempre sulla scia degli acquisti online, anche il Prime Day promosso da Amazon dà la possibilità agli acquirenti di comprare prodotti a condizioni vantaggiose. In conclusione, il commercio online e quello fisico possono sicuramente andare d’accordo, fornendo al cliente la miglior esperienza di acquisto.



136

Entertainment

INCLUSIVITY

L’inclusività nei manga e nel gaming Di Alessandra Maccaferri All’ultima Children’s Media Conference (CMC), l’unico meeting nel Regno Unito per tutti coloro che sono coinvolti nello sviluppo, produzione e distribuzione di contenuti per bambini, aziende ed esperti hanno parlato di come manga e gaming siano mezzi validi per promuovere l’inclusione. L’inclusività continua ad essere un tema molto delicato ed essenziale per tutto ciò che riguarda la creazione di contenuti per bambini; proprio per questo è importante discuterne con attenzione e competenza all’interno di eventi dedicati. Nell’ultima Children’s Media Conference, l’unico raduno nel Regno Unito per tutti coloro che operano nel settore ragazzi, si è parlato di inclusività in relazione a due mezzi ampiamente utilizzati dai giovani nella vita di tutti i giorni, i manga e i giochi. Nel panel Inclusion & Creativity: The Manga Connection si è discusso del grande potenziale del manga per tutti i produttori di contenuti per bambini, che di solito non gli danno molta considerazione. Il moderatore era Nigel Twumasi, co-fondatore di mayamada, un marchio di manga del Regno Unito che ha dato vita a un universo di personaggi e storie originali. Con l’aiuto dell’artista di

fumetti e manga Mikiko, dello psichiatra dell’infanzia e dell’adolescenza Dr. Marcus Tan e della studentessa Sabrina Sellami, Twumasi ha parlato di ciò che rende unico il manga come mezzo di inclusione. Le caratteristiche più importanti sono uno stile visivo affascinante e dinamico dell’illustrazione che attira i lettori; storie e personaggi autentici ed emotivamente diversi e la capacità di affrontare argomenti difficili in modo autentico. “La decisione di creare il nostro marchio manga è stata molto sentita. I manga hanno una tale diversità di trame che potremmo davvero lasciar scatenare la nostra immaginazione senza sentirci mai fuori posto. Questo mezzo ha una naturale capacità di affrontare temi forti attraverso narrazioni accattivanti; la moralità e persino la natura stessa della verità possono essere magistralmente

intrecciate nelle storie” ha affermato Twumasi. Le properties di mayamada comprendono: Serious, un’avventura che segue il coniglio Blake Serious dal quartiere povero di Serveton fino al successo nella grande città conosciuta come “The Jungle”; 11th Hour, un thriller in cui quattro sconosciuti trovano il loro futuro interconnesso e spinto al limite per salvare tutto ciò che hanno di più caro; Samurai Chef, uno show di cucina action-comedy in cui lo chef giudica i piatti con la sua spada; Hot Lunch, un intenso drama sulle avventure di una banda di ladri. L’azienda di Nigel sostiene anche i videogiochi e la partecipazione dei giovani con l’evento professionale di social gaming GamePad. Dal 2015 il loro team promuove la comunità e l’inclusione attraverso i videogiochi. L’evento fornisce ai giovani di gruppi sottorappresentati una piattaforma per acquisire esperienza nei videogiochi con i loro eventi online e fisici. Molti partecipanti hanno evidenziato come può fungere da ponte per l’inclusione nei media per bambini


Entertainment

ai videogiochi possa aiutarlo a costruire la sua autostima”. Uno dei relatori era Andy Smith, il fondatore di Spectrum Gaming, una comunità online per persone autistiche. Ha raccontato di come ha creato questa realtà circa un anno fa nel ed essere una piattaforma che stimola ulteriore creatività. L’edizione 2021 si è tenuta il 16 ottobre. Un altro panel, Inclusive gaming, era dedicato ai molti benefici che i giovani possono trarre dai giochi (pensiero critico, problem solving, miglioramento della salute mentale...) e alla necessità di rendere i prodotti di gioco il più possibile accessibili e inclusivi per disabili e ragazzi neurodiversi. Il moderatore era Adam Campbell, direttore del prodotto presso la società globale di kids media Macademia, che unisce due brand: Azoomee Kids, un’app pluripremiata per bambini con centinaia di giochi ricchi di azione, programmi TV stimolanti, e divertenti lavoretti fai-da-te, e Da Vinci Kids, il canale della conoscenza amato da 60 milioni di bambini e famiglie. Dirige anche StudioAC Games e POC in Play, la più grande organizzazione europea per l’inclusione razziale nel settore dei videogiochi. La relatrice Nikki Hunter, mamma di un

gamer con paralisi cerebrale, ha spiegato che suo figlio utilizza attrezzature specializzate per poter usufruire dei giochi. Ha dichiarato: “Alcuni dei giochi sono piuttosto difficili per lui perché non ha i tempi di reazione necessari per molti videogiochi, o alcuni giochi richiedono semplicemente troppi controlli che lui non riesce ad usare contemporaneamente; ma quando un videogioco presenta le giuste impostazioni di accessibilità, per lui si sblocca un intero mondo a cui di solito non ha accesso. Penso che giocare

maggio 2020, in pieno lockdown, per dare alle persone autistiche uno spazio dove poter essere se stesse. Spectrum Gaming ha due parti, i server under 13 e over 13. Ci sono alcuni moderatori ultratrentenni, o provenienti dal server over 13, a disposizione dello spazio under 13; questo è positivo, perché significa che gli utenti sul server under 13 possono parlare semplicemente di ogni esigenza con persone autistiche più grandi. La community è un luogo sicuro in cui riunirsi e giocare ai giochi preferiti.

137


138

Entertainment

KIDS’ CONTENT

Il business dei contenuti per bambini in Canada, Cina e India Di Alessandra Maccaferri La Children’s Media Conference (CMC) di quest’anno ha proposto tre webinar sui contenuti per bambini in Canada, Cina e India. contenuti canadesi; questo ha aiutato le aziende a sopravvivere pure negli ultimi anni, quando le commissioni locali sono crollate. Secondo un rapporto della Canadian Media Producers Association

The Cat in the Hat La Children’s Media Conference (CMC) ha offerto un’interessante selezione di webinar sul business dei contenuti per bambini in Canada, Cina e India. Nel panel incentrato sul Canada, Ken Faier, fondatore e CEO, Epic Story Media e Lisa Olfman, CEO e co-fondatrice, Portfolio Entertainment, hanno parlato delle opportunità e delle sfide nel lavorare con clienti o co-produttori canadesi. Hanno chiarito come il Canada sia senza dubbio un ottimo posto per produrre contenuti, ma è impossibile sopravvivere se non si è orientati verso scelte globali. Per il mercato interno, Shaw Rocket Fund e Rogers Telefund supportano la programmazione e i contenuti canadesi di qualità per i bambini, e ci sono anche piattaforme nazionali dedicate, come TVOntario e Knowledge Network. Le commissioni che le aziende di Entertainment riescono ad ottenere in Canada dipendono dalla Canadian

Radio-television and Telecommunications Commission (CRTC), l’ente pubblico che ha l’incarico di agenzia di regolamentazione per le trasmissioni e le telecomunicazioni. Fornisce alle emittenti una maggiore flessibilità sul modo in cui producono

(CMPA), la produzione televisiva nazionale era diminuita di quasi il 13% nel periodo pre-pandemico, e il settore ragazzi è stato una parte importante di quel calo, con circa il 30%. Per questo motivo è stato necessario indirizzare gli sforzi anche al di


Entertainment

avere un aspetto grazioso e trasmettere positività, ad esempio con un look da supereroe. Dal punto di vista narrativo, i diversi aspetti della personalità sono importanti. La cosa migliore è se presenta attributi aspirazionali che i genitori cinesi vorrebbero per i loro figli (essere molto sportivo, un genio del computer, ecc). Il personaggio poi non dovrebbe essere

Where Oliver fits fuori del Canada. Come ha sostenuto Lisa Olfman: “Quando abbiamo iniziato a lavorare su The Cat in the Hat, lo stavamo realizzando per la PBS e poi lo abbiamo portato in Canada. Volevamo produrre show internazionali perché il Canada è un piccolo mercato. Con questo approccio è andata molto bene, e ora ci concentriamo sempre prima sull’estero”. L’emergenza Covid ha avuto un impatto positivo in termini di aumento degli ascolti, ma il business stesso è migrato maggiormente verso i servizi di streaming; le due principali emittenti commerciali WildBrain e Corus Entertainment hanno creato più spazi per i contenuti canadesi per bambini, ma questo potrebbe non essere sufficiente. Per il futuro, Ken e Lisa vorrebbero che aumentasse l’aiuto da parte di CRTC, implementando requisiti specifici per aumentare il numero di commissioni canadesi. Per quanto riguarda le possibilità di coproduzione, Ken Faier ha aggiunto: “Siamo sempre attenti a quello che può funzionare negli Stati Uniti e nel mercato globale. In Cina, abbiamo attualmente due produzioni con due partner diversi. In Europa, ovviamente, abbiamo accordi di coproduzione con tutti i territori europei, così come in Australia e altri territori emergenti. Siamo molto concentrati sull’assicurarci di poter gestire il Nord America con partner che potrebbero essere nel Regno Unito o in Francia, che possono davvero supportare nel costruire un marchio lì. sono Sono particolarmente

Super BOOMi vantaggiose le collaborazioni con Regno Unito e Irlanda, per la bravura dei talenti e le agevolazioni di fondi e tax credits”. Il webinar sulla Cina era moderato da Trevor Lai, fondatore e CEO di UP Studios, e Alicia Liu, fondatrice e MD di Singing Grass. Insieme hanno discusso delle caratteristiche che creano un IP di successo in Cina. Innanzitutto il personaggio deve

un ribelle. Trevor Lai ha spiegato: “Per il target preschool, qui broadcaster e genitori mettono grande enfasi sul lato educativo. Vediamo molti show che incorporano elementi della cultura cinese o delle culture globali. Un esempio è Super Wings di FunnyFlux Entertainment: unisce un elemento universale che funziona, i veicoli, con la componente educativa dei viaggi in giro per il mondo. È stato creato in Corea ma ora è una property cinese”. Alicia Liu ha confermato l’importanza del lato educativo: “Ricordo di essermi confrontata con un produttore di animazione occidentale: affermava che nei suoi contenuti c’era al massimo il 30% di apprendimento, e il resto era intrattenimento. In Cina è proprio il contrario”. Alicia ha affermato che il settore dell’editoria per ragazzi è attualmente

139


140

Entertainment

I temi di tendenza per i ragazzi più grandi sono la fantascienza e la psicologia; anche gli audiolibri sono ampiamente apprezzati. Il webinar sull’India è stato molto approfondito. L’India ha la seconda popolazione più grande al mondo, e una forza lavorativa talentuosa che produce alcuni dei migliori contenuti internazionali a una frazione del costo. È stata a lungo una forza guida per il crescente business AVGC (Animation Visual Effects and Gaming). Ora, armata di oltre 18 trattati

molto prospero: nelle vendite cinesi un libro su tre è un titolo per bambini. In generale, c’è una forte domanda di contenuti per bambini, e il licensing con i personaggi o i prodotti dei parchi a tema ha mostrato una crescita enorme. I marchi prescolari occidentali (Thomas the Tank Engine, Peppa Pig, Hey Duggee...) stanno riscontrando un magnifico successo in Cina, e oltre il 53% degli albi illustrati sono scritti da autori internazionali. Per libri e brand per bambini più grandi, c’è un vero divario culturale, perché sono più legati alla cultura e alle ambientazioni cinesi. Molti libri cinesi per bambini non funzionano necessariamente così bene per un pubblico occidentale, e viceversa. Nei libri cinesi ci sono dolcezza, pace, amore per la natura... caratteristiche difficili da trasmettere anche nelle illustrazioni se non si è cresciuti in una certa cultura. I

Set Monkie Kid by Lego

libri occidentali usano spesso personaggi fantasy che sono problematici in Cina: i personaggi fantasy tradizionali non esistono o hanno un significato molto diverso. Ad esempio, in Cina i draghi non sono mostri da combattere, ma sono creature meravigliose, buone e per convenzione simboleggiano l’imperatore cinese. Alicia ha aggiunto: “L’anno scorso Lego ha lanciato Monkie Kid, un tema Lego che utilizzava la narrazione occidentale ma la combinava con l’elemento mitico cinese delle storie di Monkey King. Per lavorare su un prodotto come questo, serve un team globale con talenti cinesi”.

di coproduzione e una serie di incentivi locali nell’ambito delle nuove politiche AVCG, l’India sta lentamente aggiungendo vari incentivi che rendono gli studi indiani partner di produzione molto allettanti. L’India ha anche assistito a un passaggio da una forza lavoro assunta tradizionalmente, all’affidarsi di più agli sforzi dei freelance,


Entertainment

aumentando le opportunità per i talenti internazionali di lavorare con studi indiani. L’incremento della penetrazione digitale e una crescente base di abbonati hanno portato a un’esplosione del consumo di contenuti in India. Ciò non solo ha stimolato la produzione di contenuti per il mercato nazionale, ma ha pure attratto player internazionali nello sviluppo di contenuti per il pubblico indiano. Durante il webinar, alcune piattaforme, network e società di animazione indiane hanno spiegato che tipo di contenuti vengono consumati sulle loro piattaforme e cosa funziona meglio secondo loro. Anu Sikka, Head of Creative, Content and Research Kids Entertainment Cluster, Viacom18, ha dichiarato: “In India gli investimenti in contenuti originali continuano a essere guidati dal business della trasmissione lineare, sebbene il consumo di OTT stia crescendo di giorno in giorno. La TV avrà il monopolio per i prossimi 4-5 anni, soprattutto nel settore ragazzi. Un’altra tendenza che abbiamo osservato è che gli show che hanno ottimi ascolti sui canali

Lamput

lineari, continuano ad andare benissimo su OTT; questo trend è destinato a cambiare man mano che la domanda di contenuti originali sale, e i canali lineari raggiungono un punto di saturazione in termini di investimento in contenuti locali originali. Il genere più popolare e che continuerà a dominare è l’animazione e non il live action. Per fare una serie di successo in India, bisogna seguire la formula dei prodotti commerciali hindi, che contengono un po’ di tutto: commedia, azione, dialoghi divertenti...” Abhishek Dutta, South Asia Network Head per Cartoon Network e POGO, ha dichiarato che anche durante la pandemia, hanno lanciato diverse coproduzioni e show originali. Tra le serie di maggior successo, Titoo, la versione locale di Tom e Jerry, e Lamput, una commedia animata creata in India e nominata agli Emmy, di cui è appena uscita la quarta stagione. Smita Maroo, SVP, Animation, Kids Digital, L&M, Shemaroo Entertainment, ha spiegato che i generi preferiti in India rimangono la mitologia indiana, le commedie slapstick e di inseguimento, e l’azione. I produttori internazionali che vogliono proporre all’azienda temi indiani o la loro interpretazione di determinate storie indiane sono sempre i benvenuti. Chris Rose, VP Production and Development, Nickelodeon International e VIS Kids, ha nominato alcuni progetti indiani che stanno diventando internazionali. The Twisted Timeline of Sammy & Raj è uno show su due ragazzi che, con un’app sul telefono, riescono a riavvolgere, far avanzare velocemente, mettere in pausa e rallentare il tempo. Nello show, c’è umorismo slapstick e la spinta emotiva di varie componenti della narrazione occidentale. In India ci sono molti studi di animazione che producono contenuti di qualità

globali. P Jayakumar, CEO, Toonz Media Group, ha dichiarato: “Abbiamo iniziato più di due decenni fa, in un momento in cui l’animazione non era nemmeno un settore in questa parte del mondo. Oggi produciamo ogni anno oltre 10.000 minuti di contenuti animati 2D e CGI per bambini e famiglie. Negli anni abbiamo lavorato con i principali studi, network e partner del mondo tra cui Walt Disney, Sony Universal, BBC, Paramount...” Vikas Kumar, CEO e fondatore di Digitoonz, ha dichiarato: “Abbiamo circa 400 membri del team che lavorano in digitale, principalmente su servizi di animazione 2D e 3D. L’India è il posto migliore per outsourcing o effettiva produzione, per la qualità e la quantità di artisti che abbiamo, e i nostri talenti di lingua inglese; qui anche la manodopera

The Twisted Timeline of Sammy and Raj è molto più economica. Stiamo coproducendo la seconda stagione di Atchoo! con Rai e Studio Campedelli”. Rajiv Chilaka, fondatore e CEO di Green Gold Animation, ha affermato: “La nostra passione consiste nel creare IP originali con una grande narrazione. Il nostro recente Mighty Little Beam è stato un enorme successo in tutto il globo, e in breve tempo è diventato uno dei programmi per bambini più visti su Netflix e ha trionfato nel campo L&M”. Esistono numerosi enti e organizzazioni che supportano le aziende indiane nella produzione di contenuti di qualità in molti modi: MEAI (Media & Entertainment Association of India), ABAI-Association for Animation, VFX, Gaming & Comics, TVAGA (Telangana VFX, Animation and Gaming Association) ... Il servizio amministrativo indiano (IAS) ha i dipartimenti Industries & Commerce (I&C) e Information Technology (IT), che promuovono l’empowerment digitale dei cittadini e lo sviluppo del business attraverso iniziative come India Joy Fair, la più grande congregazione di giochi, animazione, VFX, E-Sport ed eventi di Entertainment in India.

141


142

Events

LIVE EVENTS

L’importanza degli eventi dal vivo Di Andrea De Amicis Grazie all’introduzione del passaporto sanitario, riprendono gli eventi live in tutto il mondo. Oggi più che mai sono importanti per molti motivi.

In tutto il mondo riprendono gli eventi dal vivo. Dopo un timido avvio nel secondo trimestre del 2021, l’Autunno/Inverno 2021-2022 è stato e sarà ricco di eventi incredibili, dove tornare con cautela ma anche con entusiasmo, grazie all’estesa diffusione del passaporto sanitario. Da Cartoon Forum e l’Angoulême International Comics Festival in Francia, al Salone Internazionale del Libro di Torino e Lucca Comics & Games in Italia, la Fiera del Libro di Francoforte e Spielwarenmesse – Fiera del Giocattolo di Norimberga in

© Galia Prod

Germania, Brand Licensing Europe nel Regno Unito e Shanghai International Children’s BookFair in Cina. Questo ritorno alla normalità era atteso da tempo: il settore degli eventi è stato uno dei più colpiti dalla pandemia. Ad oggi, enormi percentuali della popolazione globale hanno ricevuto almeno una dose di vaccino, consentendo ai meeting dal vivo di risorgere, ma il panorama degli eventi è stato drasticamente rimodellato dall’inizio del 2020. Gli incontri sembrano, e continueranno ad essere, molto diversi

da come apparivano nel 2019. Dato che gli eventi sono internazionali e tutti viaggiano con più prudenza, le fiere hanno deciso di abbinare una versione live con le innovazioni digitali lanciate nel corso del 2020. Ad esempio, il modello iniziato l’anno scorso alla Fiera di Norimberga e al BLE sarà ripetuto quest’anno. La fiera di Norimberga prepara per il 2022 un’edizione ibrida: la parte live si svolgerà dal 2 al 6 febbraio, mentre ai contenuti e al networking online si potrà accedere durante tutto l’anno. Gli espositori della Spielwarenmesse e quelli on line possono presentare sé stessi digitalmente, con profili aziendali contenenti i loro prodotti, marchi e licenze. Per il BLE l’evento in presenza si svolgerà dal 17 al 19 novembre, con 3 giorni di networking, accordi e ispirazione. L’evento web si svolgerà dal 30 novembre all’1 dicembre, con 2 giorni di incontri


Events

negativa con un’offerta solo digitale, quindi un modello ibrido potrebbe essere più attraente. Ogni evento porta con sé una specializzazione su determinati contenuti, una tradizione e tante novità difficili da vivere in smartworking. Un’attenzione crescente è rivolta alla sostenibilità. Il Brand Licensing Europe avrà un settore dedicato alla Sostenibilità nel Licensing, in partnership con Products of Change. Sono state preparate 6 zone che mettono e networking online; la piattaforma web rimarrà aperta fino al 28 febbraio. Cartoon Forum per l’evento live 2021 ha mantenuto l’app nata nell’edizione 2020, che ha permesso di vedere comodamente tutte le caratteristiche e i trailer dei progetti presentati, con i relativi contatti. Per il 2021 l’app è stata implementata con la possibilità di richiedere incontri e con informazioni utili per la permanenza in loco. Il Forum prevede inoltre di incrementare le risorse digitali per le prossime edizioni.

Anche se poter seguire un evento da casa ha la sua praticità, non c’è paragone con tutte le occasioni che fornisce un evento dal vivo. In un sondaggio delle società Aventri e Bizbash, coinvolte nell’organizzazione di eventi, il 40% degli intervistati ha affermato che la motivazione principale per tornare agli eventi live è che l’interazione, la comunità e la connessione che un evento dal vivo incuba, semplicemente non possono essere replicate altrove. Nella vita reale,

progetti e persone possono essere visti in 3D, con calore umano e autenticità. Le riunioni programmate con gli operatori del settore consentono uno scambio migliore di tutte le ultime idee e informazioni. Si ha la possibilità di avere maggiori incontri spontanei ed essere sorpresi da connessioni ed eventi inaspettati, che possono accadere in ogni istante. Si sperimentano momenti più gioiosi grazie ai feedback positivi e all’apprezzamento del proprio lavoro, e per tutti gli eventi mondani e rilassanti che ogni meeting dal vivo propone. Tutti questi elementi offrono un ambiente migliore per far crescere successo e produttività. Al secondo posto del sondaggio le opportunità di guadagno, con il 31% che ha affermato di avere la generazione di ricavi come motivazione principale, del tutto comprensibile se si considera la crisi che il settore ha vissuto nell’ultimo anno. Fortunatamente, entrambi gli aspetti possono essere raggiunti in qualche modo attraverso eventi digitali e format di eventi ibridi, ma solo se gli organizzatori dispongono della tecnologia giusta per renderlo possibile. Un sorprendentemente alto 26% ha affermato di aver avuto un’esperienza

in evidenza diversi esempi di innovazione sostenibile da tutto il settore delle licenze; aziende come Teemill, Eden Project, Products of Change e Asda parleranno del loro approccio alla sostenibilità e prenderanno parte a uno scambio di vestiti di marca in sostegno di The Light Fund. Per Spielwarenmesse, il megatrend del 2022 è Toys go Green. Ci sarà un’area speciale con quattro isole a tema: “Made by Nature”, “Inspired by Nature”, “Recycle & Create” e “Discover Sustainability”. A Norimberga si troveranno tante altre novità, fra cui una nuova StartupArea, per le startup nate meno di cinque anni fa, che vogliono presentare le loro idee di prodotti originali. Dal Bavarian Games Archive di Haar arriva a Norimberga l’acclamata Internationale Spieleerfindermesse - The Game Inventor’s Fair, per garantire che la fiera del giocattolo più importante del mondo sia perfettamente in sintonia con le esigenze della comunità internazionale dei giochi e per aumentare la sua attrattiva nel settore dei giochi di ruolo. Si svolgerà venerdì 4 febbraio, durante la Spielwarenmesse come Internationale Spieleerfindermesse - Game Inventors Convention.

143


144

Trends

NATALE 2021

Giochi e giocattoli su licenza: le novità per il Natale 2021 Di Rossella Arena In occasione della 12a edizione del Digital Press Day, Assogiocattoli ha presentato le ultime novità per il Natale 2021 delle aziende aderenti, fra cui diverse su licenza. Il Press Day Assogiocattoli da 12 anni permette di scoprire le ultime tendenze e le novità di prodotto più esclusive in vista del Natale. L’edizione 2021 si è svolta il 15 settembre, ancora in versione interamente digitale. Secondo i dati forniti dalla società di ricerche NPD durante l’evento, il mercato del giocattolo è in netta ripresa: le vendite a livello mondiale sono aumentate del 15% nella prima metà del 2021 rispetto allo stesso periodo di tempo nel 2020, e del 28% rispetto alla prima metà del 2019. A vantare i trend di crescita più elevati sono le costruzioni, seguite dai plush, dai giochi in scatola e dai card game. Chiudono la top five le fashion dolls e i giocattoli per la prima infanzia. Per celebrare il gioco e i giocattoli, Assogiocattoli ha lanciato la Campagna “Gioco per Sempre”, con cui si pone l’obiettivo di sensibilizzare ancor di più le famiglie sull’importanza del gioco dal punto di vista pedagogico, sociale e culturale. Ma anche di sradicare il concetto di stagionalità del giocattolo inteso

come regalo legato a una determinata occasione, per il compleanno o festività come il Natale, rendendolo uno strumento da utilizzare e sfruttare durante tutta la crescita dei bambini, dai primi giorni di vita sino a diventare adulti. Ecco alcune novità su licenza delle aziende associate. Crayola propone la valigetta decorata Disney Princess, che contiene un’abbondante selezione dei migliori prodotti coloring: pennarelli lavabili, pastelli a cera, mini matite e scintillanti colle glitter. Giochi Preziosi presenta i Calzettoni di diverse properties (Barbapapa, Bing, Me contro te…). Per la property Bing, la grande novità giocattolo di questo Natale è l’arrivo del playset della

Valigetta Disney Princess by Crayola

Bambole Love, Diana - principessa e supereroina by Giochi Preziosi

Calzettone Bing by Giochi Preziosi “Grande Casa di Bing”, ricca di attività. Nel mondo del peluche, i bambini ameranno danzare insieme a Bing “Balla e gioca con te”, e impareranno a familiarizzare con il tema delle visite mediche grazie al peluche de “Il dottor Bing”. Completa il panorama delle novità il playset “Barca di Bing” dedicato al momento del bagnetto. Tra le ultime uscite i nuovi modelli della bambola di Love, Diana, con due cambi outfit (principessa e supereroina, sirena e


Trends

Peluche “Il dottor Bing” by Giochi Preziosi abito da party). Per il suo brand Famosa si segnalano le novità dei Pinypon. L’ospedale con torre girevole e 6 diverse aree attrezzate: area reception per accogliere i pazienti, pronto soccorso, sala pazienti dove sarà possibile ricevere visite di amici e parenti, sala raggi X con cartoncini radiografici intercambiabili e la sala operatoria. Nell’edificio a fianco c’è la stanza dei più piccoli con incubatrice e la sala scanner con luci vere. Incluso un personaggio Pinypon dottore. Anche la famiglia GBR di Youtube entra a far parte del fantastico mondo Pinypon. Il nuovo pack include i 4 componenti della famiglia: papà Davide, mamma Alessandra e i figli Matilde e Nicolò, con simpatici accessori. Si può giocare con il cerca trova

Calendario avvento The Avengers by Lego all’interno della confezione e divertirsi a inventare tante pazze storie. Il Pinypon Snow Hotel è molto divertente, completo e confortevole. Ha 3 piani: l’ingresso, il primo piano e il soppalco. Al piano terra si trova la grande reception con una sala camino con luci effetto fuoco. Ci sono due camere da letto al piano principale e una camera per bambini nel soppalco. Presenta molti accessori: pupazzo di neve, sci, tavole da snowboard, idromassaggio,

Il PRIMO NEGOZIO MONOBRAND DEL GRUPPO PREZIOSI Il primo negozio monobrand del Gruppo Preziosi nasce per stupire, nel segno di una tradizione che è sinonimo stesso di giocattolo nel nostro Paese. Con più di 600 metri quadri distribuiti su due piani che si aprono su Piazza Duomo, è uno spazio unico e inconfondibile, nato da un’idea di Enrico Preziosi per dare nuovamente casa e vetrina ai suoi giocattoli. Il punto vendita ha un linguaggio definito ed evocativo, un’identità fortissima che si riflette nella scelta degli arredi, delle luci e nell’esposizione del prodotto. Gli spazi si arricchiscono di strutture da scoprire e spazi da esplorare, servizi interattivi per regalare un’esperienza unica a tutti i bambini. Il negozio è pensato come un mix tra la parte ludica dedicata ai bambini e quella più amarcord pensata per genitori, nonni e accompagnatori che sono cresciuti negli anni con Giochi Preziosi. Fulcro del negozio al piano terra, il TRAM 19, riprodotto fedelmente, luogo dove i bambini potranno realizzare una foto ricordo; la matricola 1978 riporta l’anno di fondazione del brand. La riproduzione in miniatura della balconata e del palco reale della Scala di Milano accolgono una collezione irresistibile di soffici peluches Trudi. La progettazione è stata affidata allo studio milanese 23 Bassi che ha tradotto in colori e forme i valori del brand.

albero di Natale da decorare, barbecue e un tavolo da picnic. Include 1 personaggio Pinypon e 1 personaggio Pinypon Baby entrambi con accessori in tessuto. Lego ha già pronti i suoi calendari avvento, fra cui quello di The Avengers, che contiene 7 minifigure di Iron Man, SpiderMan, Black Widow, Thor, Captain Marvel, Thanos e Nick Fury, oltre a entusiasmanti oggetti e accessori dell’universo Marvel, che conquisteranno i più piccoli: un

145


146

Trends

Barbie Dough Creative Kit - Zainetto By Lisciani

interazioni con Yoshi rosa e sconfiggendo Boom Boom e Goombosso. I mattoncini color “torrone” in questo bioma della Torre attivano anche reazioni diverse da parte di Luigi, mentre con il Blocco punto interrogativo si ottengono premi extra. Nell’app gratuita Lego Super Mario si possono trovare le istruzioni di montaggio e l’ispirazione per ricostruire livelli e quant’altro in modi sempre diversi. Lisciani Giochi propone Barbie Dough–linea esclusiva in licenza europea -con le paste da modellare glitterate e coloratissime per liberare la creatività e la fantasia. Sono disponibili in diverse confezioni multipack o in confezione singola con un design tutto nuovo e super fashion. E ci sono divertentissimi playset per realizzare abiti, accessori e tante creazioni legate al mondo di Barbie. Con lo sviluppo delle paste da modellare, Lisciani nel 2021,

design unico e sono perfetti per giocare in famiglia. Ci sono anche i salvadanai di Plastoy che riproducono i protagonisti della serie (Harry Potter, Ron Weasley, Hermione Granger) e il puzzle 3D con plush, del brand Prime3D. Mattel per l’autunno della property trenino Thomas ha realizzato la Mega Torre di Sodor, una

Salvadanaio Hermione Granger by Plastoy - L’Orsomago

Quiniet, Helicarrier, un drone di SpiderMan, la Torre degli Avengers e altro. Man mano che il grande giorno si avvicina, i bambini possono combinare i regali per creare infinite ed entusiasmanti avventure supereroiche. Sono disponibili anche i calendari dell’avvento di Harry Potter e Star Wars. Per i Younger Boys le Avventure di Luigi - Starter Pack, caratterizzato dal personaggio di Super Mario che risponde istantaneamente e in modo espressivo tramite uno schermo LCD e gli altoparlanti. I giocatori guadagnano monete digitali aiutando Luigi a completare sfide vorticose e volanti,

pista alta ben 87 cm su cui far sfrecciare le locomotive incluse nella confezione. Offre una giocabilità a 360° grazie ai 4 piani e ai 13 punti di interazione; questa pista presenta per la prima volta fantastici effetti sonori e rappresenta luoghi e personaggi iconici di Sodor che i veri fan della saga di Trenino Thomas riconosceranno immediatamente. Inclusi nella confezione 1 Thomas motorizzato, 1 Percy e 1 Harold a ruota libera, 1 Bulstrode e un carico merci. Tantissime le release per l’autunno 2021 di Hot Wheels, ad esempio City Autolavaggio Color Reveal, un lunghissimo

Puzzle 3D con plush Harry Potter by L’Orsomago

Hogwarts Castle by CubicFan

diventa partner internazionale di Mattel per lo sviluppo della categoria compound, ampliando così l’offerta in licenza della già presente categoria art & craft. L’Orsomago presenta tanti prodotti dedicati ad Harry Potter, una storia che non passa mai di moda e che continua ad ispirare le aziende di tutto il mondo che sono sempre spinte dall’obiettivo di divertire, appassionare ed istruire i bambini. Fra le novità, il Cubicfun per costruire il Castello di Hogwarts: i puzzle di Cubicfun sono semplici da assemblare, non richiedono l’utilizzo né di forbici né di colla, hanno un

Trenino Thomas Mega Torre di Sodor by Mattel


Trends

Ristorante di Barbie by Mattel percorso di 120cm che porterà all’interno di un autolavaggio speciale, con ascensore, bacinelle per la magia Color Reveal, loop e… una Piovra gigante che controlla tutto! Per quanto riguarda Barbie, i più piccoli potranno andare a cena nel playset del suo ristorante, con 7 aree di gioco differenti e più di 40 accessori. Si ha la possibilità di arredare e sistemare il ristorante a proprio piacimento. Non manca nulla per soddisfare i clienti: c’è un forno al cui interno la pizza cambia colore, una griglia che si muove davvero per gustosi barbecue e una vetrina con i dolci. Il playset è richiudibile per poter essere portato sempre con sé in modo pratico e vivere così golosi momenti di

Peg Perego Ducati Desmosedici Evo

Plush Star Wars - The Mandalorian (The Child)

Cavalletto portatile Paw Patrol by Melissa & Doug

gioco in compagnia. Melissa & Doug ha tanti nuovi arrivi in licenza Paw Patrol, come il Cavalletto portatile con lavagna, le 37 Scene giganti in 3D del cartone animato, Il Set timbri in Legno, con 8 timbri di veicoli, 8 timbri di personaggi, due inchiostri (lavabili) e un activity book di 12 pagine. Peg Perego fra i suoi cavalcabili a batteria ricaricabile ha attivato una nuova collaborazione con Ducati per la moto elettrica Ducati Desmosedici Evo adatta dai due anni e la Mini Ducati Evo, a partire da 1 anno. Simba Toys per il brand Jada e l’IP Minecraft vanta il playset Nano Overland con scene, funzioni e personaggi unici, per portare la passione per il gioco online anche nel mondo reale, e la collezione di 20 personaggi in metallo, riproduzioni ottime in ogni dettaglio. Per i plush, la linea Disney Mickey and Friends (Minnie e Topolino) e Star Wars – The Mandalorian (The Child).

147


148

Publishing

COMICS

Il successo dei fumetti

Lucca Comics & Games 2021

Di Rossella Arena Il settore dei fumetti genera grande prosperità nel publishing, con impressionanti numeri di vendite e un ampio pubblico. Ecco le ultime novità del settore. L’industria dei fumetti è miliardaria e continua a prosperare. Con poche eccezioni - le vendite sono leggermente diminuite nel 2017, ad esempio – gli acquisti di fumetti sono aumentati costantemente per decenni. Secondo Publisher’s Weekly, le vendite di fumetti e graphic novel hanno superato 1,28 miliardi di dollari nel 2020, un massimo storico. Con le convention di fumetti cancellate e le persone che non andavano in vacanza, molti fan si sono concentrati sull’arricchire le loro collezioni. Secondo 360 Research Reports, l’industria globale dei fumetti dovrebbe raggiungere quasi 4,69 miliardi di dollari nel 2026, rispetto ai 3,87 del 2020, per un tasso di crescita annuale composto del 3,3%. Ecco le ultime novità di alcuni editori di fumetti che operano sui mercati internazionali. IDW ha annunciato la nuova serie My Little Pony: Generations e, dopo nove anni di pubblicazioni, il finale del lungo fumetto Friendship is Magic. La nuova serie è iniziata ad ottobre ed è stata scritta da Casey Gilly e illustrata da Michela Cacciatore. È una miniserie di cinque

numeri che vedrà scontrarsi i Pony di due generazioni separate; il noto protagonista di Friendship is Magic dovrà chiedere aiuto agli originali Pony G1 degli anni ‘80 contro una nuova minaccia, le streghe del

L’edizione 2021 del festival multidisciplinare di Lucca ha visto un rinnovo della Main Media Partnership con Rai, e con Amazon come e-commerce ufficiale. Per quanto riguarda le novità editoriali, il rapper Ensi ha presentato la graphic novel Santuario 2105 (BeccoGiallo editore) e Sergio Bonelli Editore ha proposto il documentario Bonelli Story e la conferenza sugli 80 anni della casa editrice. L’editore ha portato gli autori di punta ZeroCalcare e LRNZ, e l’ospite d’onore Roberto Saviano, con l’attesissimo graphic novel Sono ancora vivo. Allo stand di Eris Edizioni c’era un robot che permetteva a lettori e lettrici di farsi dedicare un libro in tempo reale, grazie a una webcam, cuffie con microfono e due schermi con cui hanno potuto relazionarsi con gli artisti sparsi in tutta Italia e nel mondo. Una volta terminata la dedica il disegno veniva stampato su un’etichetta adesiva, incollata sul libro. Tra le novità per i visitatori più giovani lo stand Nicoletta Costa Store, dove acquistare stampe e prodotti in limited edition e l’artwork realizzato in esclusiva per la manifestazione. La narrativa fantasy tra crossmedialità e trasposizioni è arrivata a Lucca con appuntamenti dedicati a Dune e Dante, agli audiolibri di Audible, e all’arte dell’ Area Performance. Per il gaming, sono tornati gli Italian Esports Open di ESL Italia e, in occasione dell’imminente uscita della serie tv Arcane su Netflix è stata allestita una mostra in collaborazione con Riot Game. Nella parte dedicata ai videogiochi era possibile provare novità come Tales of Arise, Scarlet Nexus o Little Nightmares II.


Publishing

nuovo libro del fumettista Sio, La bambina che voleva diventare un sasso. Fra i nuovi titoli di BOOM! Studios, Getting Dizzy, disponibile da novembre 2021: l’autrice bestseller del New York Times Shea Fontana, l’acclamata artista Celia Moscote, la colorista Natalia Nesterenko e il letterista Jim Campbell, hanno creato una storia di supereroi che rivela che un vero eroe non è nulla senza i suoi amici. Angel, l’ultima avventura del Buffyverse su un vampiro con un’anima, arriverà a gennaio 2022 con una nuovissima serie di otto numeri.

Vulcano del destino. Feltrinelli Comics ha pubblicato in Italia La quarta guerra mondiale, scritto e illustrato da Marco Taddei e Spugna: sono passati secoli dalla Terza guerra mondiale, e ora siamo nel pieno della Quarta. Il pianeta è in fiamme, martoriato da un costante conflitto tra decine di fazioni diverse. Otto e Burger, nemici acerrimi sul campo di battaglia, decidono di allearsi in una missione segreta, per riportare la pace in un mondo che non ne conosce più il significato. Il 25 novembre arriverà in libreria anche il

Angel

SHOOT THE BOOK ANGOULÊME, IL PRIMO MERCATO IN ASSOLUTO PER L’ADATTAMENTO DEI FUMETTI IN AUDIOVISIVI. Per la sua edizione 2022, l’International Rights Market (MID in francese) del Festival unirà le forze con SCELF (la “Société Civile des Éditeurs de Langue Française”, o Società civile per gli editori di lingua francese), per lanciare un evento eccezionale: Shoot the Book Angoulême! Con questo mercato inaugurale dedicato all’adattamento audiovisivo di fumetti, già protagonista di altri prestigiosi eventi come il Festival di Cannes, l’American Film Market di Los Angeles e lo Shanghai International Film Festival, l’International Rights Market si riconferma come il leader francese nel trasferimento dei diritti nel regno della nona arte. L’evento Shoot the Book prevede due fasi: una giuria di professionisti dell’audiovisivo seleziona inizialmente dieci libri tra le candidature presentate dagli editori entro il 29 ottobre; le opere selezionate saranno poi presentate ai produttori sul palco dell’International Rights Market dai gestori dei diritti mercoledì 26 gennaio 2022. Oltre a questa sessione di pitch, ci saranno una conferenza sul tema e incontri one-to-one tra produttori ed editori. Per maggiori informazioni: https://www.bdangoulemepro.com/en

Editrice Il Castoro ha pubblicato Diana: Principessa delle Amazzoni. Dagli autori best seller New York Times, Shannon e Dean Hale, un graphic novel DC Comics sull’infanzia di Wonder Woman, per lettori dai 9 anni. Una storia di formazione sull’importanza del commettere errori, fino a diventare dei veri “eroi”. Un’altra novità è Elettra di Brian Freschi, illustrata da Elena Triolo. Elettra non è brava negli sport. Purtroppo sua madre insiste per farglieli provare tutti: pallavolo, tennis, tiro con l’arco, solo per citarne alcuni. Ma dopo aver visto il balletto “Coppélia” a teatro, scopre cosa vuole fare davvero. A novembre per Eris Edizioni uscirà Big Questions di Anders Nilsen, una delle più

149


150

Publishing

importanti graphic novel nordamericane degli ultimi anni, non ancora pubblicata in Italia. Il libro, che nel 2012 ha fatto guadagnare all’autore un Lynd Ward Graphic Novel Prize e un Ignatz Award come miglior graphic novel, è una raccolta di storie prima autopubblicate e poi pubblicate dall’editore canadese Drawn & Quarterly. Il lavoro ha richiesto a Nilsen più di 10 anni. I nuovi titoli di

MEDIATOON LICENSING Mediatoon Licensing gestisce il portfolio di licenze di Media Participations. Media Participations è la terza casa editrice più grande in Francia; insieme alla sua consociata cinese e a una rete di 15 agenti in tutto il mondo, è ora uno dei principali agenti licensing nell’entertainment in Europa e in Cina. Gaston, Lucky Luke, Marsupilami, Boule & Bill, Yakari sono concessi in licenza per innumerevoli prodotti e comunicazione, in parchi di divertimento, giochi di fuga o musical in tutto il mondo. Mediatoon Licensing rappresenta anche molte properties giapponesi di successo come Naruto, Hunter X Hunter o Fairy Tale. Per Naruto la collezione di Don’t Call me Jennyfer ha recentemente riscosso molto successo, andando sold out in due sole settimane, e sono usciti i cappellini New Era per Courir.

The game of Freddie Mercury. A kind of magic Dark Horse includono Dracula: Son of the Dragon, una vivace storia d’avventura sul più grande mostro della narrativa e della storia, e Critical Role: The Tales of Exandria – The Bright Queen, nato dalla collaborazione fra il Game Master di Critical Role Matthew Mercer e lo scrittore vincitore del premio Eisner, Darcy van Poelgeest. Per Lisciani Libri il 24 Novembre uscirà il volume The Game Of Freddie Mercury. A Kind Of Magic. Una fiaba rock in cui si narra la storia di un ragazzino di Zanzibar che grazie ‘a una specie di magia’ è riuscito a raggiungere l’Inghilterra e a realizzare il suo sogno di diventare una leggenda. Un’altra novità è 11 Settembre: Il complotto impossibile, incentrato sul crollo delle Torri Gemelle dell’11 settembre 2001 e su tutte le teorie complottistiche create negli anni successivi. Carlsen Verlag pubblica manga in Germania da 30 anni. Tra le uscite di

11 settembre: Il complotto impossibile


Publishing

novembre c’è Little Tai & Omi Sue - Cute Cats Adventures, il nuovo manga comedy sui gatti. Sue è un anziano gatto domestico che conduce una vita felice e pacifica fino a quando il giovane e brillante gatto Tai-chan si trasferisce nella sua casa. È un vortice nero che attraversa felicemente e tempestosamente l’abitazione, lasciando Sue senza un minuto di tranquillità. Nonostante la differenza di età, l’improbabile coppia di gatti diventa presto inseparabile. A dicembre uscirà invece Starman, che racconta la storia dell’ascesa e della caduta di David Bowie. I disegni eleganti e accurati di Reinhard Kleist sono perfettamente completati dalla colorazione di Thomas Gilke. Papercutz ha recentemente

pubblicato The Queen’s Favorite Witch. L’Inghilterra elisabettiana è un periodo di superstizione e strani avvenimenti. Se hai un problema, è normale andare da una strega per chiedere aiuto. E la regina Elisabetta I non è diversa... Quando Daisy, una giovane strega precoce, apprende della morte della strega reale della regina, vola a Londra per un’audizione come sua sostituta. E a dicembre uscirà Asterix and the Griffin, con le ultime avventure di Asterix e Obelix. L’ultima pubblicazione di Toon Books è Blancaflor, The Hero with Secret Powers: A Folktale From Latin America di Nadja Spiegelman e Sergio García Sánchez. Spiegelman racconta la storia classica con un linguaggio contemporaneo. Cresciuta da un padre orco cattivo che mangia i suoi avversari per cena, a Blancaflor

Blancaflor viene spesso detto di non mostrare i suoi considerevoli poteri per paura di spaventare i corteggiatori. L’ultima uscita di Tunué è Sfida all’ultima battuta di Alessandro Perugini (Pera Toons). C’è fermento nella scuola di Pera, un nuovo studente è arrivato da pochi giorni e ha già un grande seguito: Alfie. Pera lo evita, ma quando sta per chiedere a Ely, sua compagna di classe, di uscire, Alfie lo sfida proprio sul suo campo di battaglia, con velocissime battute.

Alessandro Perugini (Pera Toons) con Sfida all’ultima battuta

The Wolf Won’t Sleep

Le nuove uscite manga di Panini Planet Manga di Panini Comics pubblicherà nuove uscite nel mese di novembre. I nuovi viaggi di Emanon vede il ritorno delle strabilianti avventure della misteriosa Emanon, al di là del tempo e dello spazio. Esce anche Star Wars: le leggende di Luke Skywalker. I migliori fumettisti manga adattano i racconti dell’autore bestseller Ken Liu sull’iconico e amato Jedi. Un’altra uscita interessante è Chiedi a Iwata. Satoru Iwata è stato l’adorato CEO di Nintendo per più di dieci anni. Sotto la sua direzione sono nati il Nintendo DS e la Wii, e l’azienda ha raggiunto un successo senza precedenti. Questo libro raccoglie non solo molti aneddoti e riflessioni di Iwata su Nintendo e sul suo periodo all’interno dell’azienda, ma anche sul suo particolare modo di pensare, sulla sua visione della leadership e molto altro ancora. The Wolf won’t sleep è il primo volume di un’acclamata miniserie fantasy. Attraversato un oscuro varco apparso nel labirinto che stava esplorando, l’avventuriero Lecan si ritrova in un mondo sconosciuto. Per riuscire a sopravvivere dovrà affrontare ogni avversità dimostrando di essere il più forte.

151


152

Events

BLE

IL FUTURO DEL LICENSING AL BLE 2021 Di Rossella Arena Un’anteprima degli ultimi progetti delle aziende presenti al Brand Licensing Europe 2021. Nel 2021 la fiera Brand Licensing Europe torna in presenza all’Excel di Londra. Ecco alcune delle eccezionali aziende presenti, con i loro ultimi progetti e piani per il futuro. Mercis bv (stand B162) ha una nuova partnership con il marchio olandese ByBorre, una label di fascia alta con sede ad Amsterdam. Mercis ha scelto l’azienda per la sua qualità ed esperienza: i marchi possono utilizzare le conoscenze e le risorse di Byborre – che ha un maglificio interno - per creare i propri tessuti. Hanno prodotto una collezione con le opere di Dick Bruna, utilizzando le illustrazioni iconiche dell’artista, giocando con le dimensioni dell’opera e applicando una palette limitata di colori. Ne è risultata una varietà di raffinati tessili, che celebra il riconoscibile tratto di Dick Bruna. La Dick Bruna collection by Byborre

collezione vede il ritorno di pezzi chiave delle precedenti edizioni come il Gilet Open Back, la maglia Layer e il giacchetto A-Type, e in più l’ultima conquista nella continua evoluzione di prodotti come la giacca, i pantaloni e la Button Tee, tutti eseguiti nelle più recenti iterazioni degli iconici tessuti Byborre come 3D™, AO2™, e una versione particolarmente curata di O2L™. Un’ulteriore attenzione è stata posta nell’elaborazione degli accessori, con l’introduzione di una versatile borsa per tutti i giorni in 3D™, un portachiavi con chiusura Fidlock e un classico cappellino da campo 5 pannelli, tra i diversi prodotti. Il lancio avverrà nel gennaio 2022. Banijay Brands (stand C122), divisione del produttore e distributore internazionale di contenuti Banijay, controlla i diritti per il brand licensing di alcune delle IP più creative e di alto

Peaky Blinders profilo al mondo. Dall’entertainment e script fino all’animazione e ai game show, il portfolio diversificato di Banijay offre opportunità commerciali in più categorie. Banijay ospita un catalogo multi-genere che vanta oltre 100.000 ore di straordinaria programmazione originale, per ampie opportunità commerciali in un largo numero di categorie a livello locale, regionale e globale. Con una

MasterChef the TV Experience Ristorante a Dubai capacità commerciale senza rivali, Banijay Brands dà vita alle storie e ai marchi del gruppo attraverso prodotti di consumo, esperienze dal vivo e giochi. Banijay Brands rappresenta alcuni dei più grandi marchi globali tra cui MasterChef, Black Mirror, Temptation Island, Peaky Blinders, Survivor, Mr. Bean, Changing Rooms, Interior Design Masters, Simon’s Cat, Your Home Made Perfect, Your Garden Made Perfect, Deal or No Deal, The Inbetweeners, Big Brother, Sunday Brunch, Tipping Point, The Biggest Loser, Ready Steady Cook, Wipeout e Crystal Maze. Magic Light Pictures (stand C182) ha recentemente lanciato la sua prima serie TV, la deliziosa Pip and Posy. Lo show è basato sui famosi libri di Axel Scheffler su un topo e un coniglio le cui vite ruotano attorno a un meraviglioso mondo di gioco. A seguito di una partnership con Playday,

Action Figures Jazwares UFC


Events

tante nuove entusiasmanti partnership per Gruffalo, una collaborazione esclusiva con Joules, un marchio premium di lifestyle, i cui vestiti e accessori per neonati e bambini fanno parte della Better Cotton Initiative, che utilizza cotone coltivato biologicamente. L’ampio programma di licensing Magic Light include più di 80 licenziatari a livello internazionale tra

Superworm la giornata nazionale per il gioco nel Regno Unito, i primi prodotti su licenza verranno lanciati nel 2022. La gioiosa animazione Superworm è caratterizzata da un eroe diverso e uno scontro fra cattivi magnificamente divertente. Questo speciale per famiglie, tratto da un libro di Julia Donaldson e Axel Scheffler, si

concentra sull’efficacia del lavoro di squadra e sarà presentato in anteprima su BBC One questo Natale. Room on the Broom festeggia nel 2021 il suo 20° anniversario, con highlight come un libro in edizione speciale, e alcune attività molto particolari al Chessington World of Adventures Resort questo autunno. Fra le

Gruffalo collection by Joules

Snowtap raggiunge l’industria del licensing al BLE. Lo studio di design Snowtap ha realizzato insieme all’agente di licensing Kirsty Guthrie di KJG Ltd (stand B195) una serie di prodotti di consumo con i suoi bei design giocosi. Fondato nel 2016, Snowtap è lo studio di design della grafica Susy Snow e dell’illustratrice Gracie Tapner, due amiche universitarie. Ad oggi l’azienda vanta oltre 70 design di card. Associate a motti spiritosi, le card ricoprono tutte le occasioni, con una gamma di illustrazioni e design immediatamente riconoscibili, creati in collaborazione utilizzando acquarello, disegno al tratto e tipografia disegnata a mano. Snowtap sta lavorando con Kirsty Guthrie per costruire un portfolio di licenze attorno al marchio ed estendere le illustrazioni a un assortimento di prodotti che comprende biglietti di auguri, articoli per la casa,

cancelleria, gifting e altro ancora. Susy ha dichiarato: “Siamo entusiaste di collaborare con Kirsty, anche perché la nostra varietà di illustrazioni ha già avuto un’accoglienza fortemente positiva dai leader del settore. Lavorando come un duo, i nostri progetti hanno il doppio dell’input creativo, e generiamo illustrazioni che racchiudono il meglio di entrambi i mondi”. Gracie ha commentato: “Ci divertiamo tanto, affrontando insieme il processo di progettazione per creare frizzanti design con un umorismo sereno, che suscita sorrisi e risatine nei clienti. Non vediamo l’ora di condividere il mondo di Snowtap con un pubblico più vasto e avere un impatto su larga scala”. Kirsty ha aggiunto: “I design di Snowtap sono stupendi, e i giochi di parole intelligenti e divertenti rendono i loro lavori ideali per creare un ampio repertorio di prodotti lifestyle. Susy e Gracie sono incredibilmente talentuose e possono realizzare illustrazioni per

qualsiasi evenienza; sono felice di discutere di questo marchio con potenziali licenziatari al BLE e di costruire un portfolio di prodotti di consumo. Le nostre conversazioni iniziali hanno già portato ad alcuni accordi e il marchio è stato accolto incredibilmente bene in ogni categoria di prodotto”.

153


154

Events

La prima volta di ARTiSTORY al BLE.

The Elf on the Shelf giocattoli e giochi, abbigliamento, articoli per la casa, articoli da regalo, FMCG e molto altro. Rocket Licensing (stand C141) ha preparato un’impressionante collezione di marchi per il BLE. Per i 2,8 milioni di fan e follower mondiali di Elf on the Shelf sui social media, ci sarà sicuramente grande entusiasmo in vista della prima apparizione del brand sulla TV britannica questo Natale, con Netflix che trasmetterà il film d’animazione Elf Pets: Santa’s Reindeer Rescue. Con quasi 20 licenziatari a bordo, ci saranno tantissime nuove ed entusiasmanti linee sugli scaffali nelle prossime settimane, tra cui pigiami per la famiglia di Aykroyd & Sons, biancheria da letto di Dreamtex, card Top Trumps di Winning Moves, una rivista Elf on the Shelf di Signature Publishing e molto altro

ARTiSTORY, licenziatario globale di IP artistiche e culturali, espone per la prima volta al BLE, presentando le sue properties ispirate a opere d’arte, artigianato, design e manufatti provenienti dai ricchi archivi dei suoi partner: il Brooklyn Museum, New York; la National Gallery, Londra; il Museo delle Belle Arti, Boston; il Museo del Palazzo Nazionale, Taipei; e Dunhuang, Cina. Il team di design mondiale ARTiSTORY crea stampe di tendenza, motivi e design di prodotti che si rifanno ai più grandi artisti e movimenti artistici del mondo, come capolavori rinascimentali, xilografie giapponesi, dipinti di paesaggi cinesi, ceramiche della Grecia Antica, dipinti impressionisti, design del movimento Arts and Crafts, illustrazioni Art Nouveau, i vivaci artisti modernisti dell’età del Jazz, e design che riflettono le opere d’arte mozzafiato delle Grotte di Mogao sulla Via della Seta. Marchi, retailer e produttori sono invitati a lavorare con ARTiSTORY su più categorie di beni e territori. Riceveranno una gamma completa di asset IP, oltre a contenuti come narrazioni, servizi fotografici, video da utilizzare per il merchandising, marketing e vendita al dettaglio online e offline, per aiutarli a interagire con un pubblico mondiale. ARTiSTORY fornisce inoltre ai rivenditori globali e ai marchi di consumo contenuti immersivi di alta qualità come live streaming dai musei, vetrine interattive, esperienze immersive e negozi pop-up. È possibile visitare ARTiSTORY al BLE presso lo stand B219 o inviare un’e-mail a natasha@artistorybrands.net.


Events

ancora. Rocket ha lanciato pure diverse partnership esperienziali innovative per Beano, come un evento pasquale con Kew Gardens e Wakehurst Palace - Beano Dennis e Gnasher Birthday Bonanza; giostre di Dennis nei resort del parco a tema di Gulliver; Escape room di Dennis e Gnasher Unleashed! in collaborazione con Dobbies; Dennis - the Musical, e l’esperienza teatrale immersiva di Beano. Il portfolio di prodotti in licenza di Rocket comprende le categorie di abbigliamento popolare, salute e bellezza, party e tante altre, con un’ispirazione per il 2022/3 sotto forma di una nuovissima style guide che include temi stagionali. Il classico racconto di Eric Carle The Very Hungry Caterpillar è stato recentemente premiato come Best Classic Licensed Property ai Licensing Awards 2021. Il volume cartonato è risultato il libro cartonato per bambini più venduto nel Regno Unito, e una copia di The Very Hungry Caterpillar viene acquistata ogni 15 secondi, accumulando vendite mondiali di libri per oltre 54 milioni. Il marchio ha recentemente lanciato una nuova style guide e asset per i licenziatari, con una grande scelta di nuovo materiale per i prodotti di consumo. Rocket sta attualmente lavorando con una considerevole varietà di licenziatari sui nuovi prodotti per il 2022, che coprono una serie di categorie tra cui abbigliamento, articoli da regalo, articoli per la casa, risorse educative e altro ancora. Nel frattempo, nuove partnership innovative con artisti del calibro di Deliveroo stanno raggiungendo milioni di consumatori e rafforzando i valori del marchio tra bambini e genitori. Rispetto a Godzilla, per tutto il 2022 e il 2023 sono pronti nuovi contenuti ancora più entusiasmanti che anticipano le grandi celebrazioni del 70° anniversario nel 2024; è incluso un lancio continuo di contenuti Godzilla giapponesi, che non sono mai stati visti al

di fuori del Giappone. Ci saranno anche contenuti più esclusivi sugli account social ufficiali, contenuti personalizzati ampliati per il canale YouTube ufficiale e la reintroduzione della serie di Godzilla di Hanna-Barbera. I licenziatari del Regno Unito si concentrano su abbigliamento, accessori, regali, collezionabili… DELISO S.A.S. - Sophie la Girafe (stand D180) ha grandi novità per il 20212022. Micuento, un editore spagnolo specializzato nella creazione di libri personalizzabili per neonati e bambini, e Sophie la Girafe, si sono uniti per creare un libro unico di Sophie la Girafe. Il risultato è un volume bello, tenero e personalizzato che accompagnerà il bambino per tutta la vita. Fondato nel 1978, Templar è diventato uno degli editori più rispettati al mondo di libri illustrati per bambini,

Sophie la Girafe collection by Püttmann

Smiley svela il suo piano d’azione per il 2023. The Smiley Company (stand C181) presenterà al BLE la sua nuova campagna 2023, “FUTURE POSITIVE™”. Il fondatore e CEO Nicolas Loufrani ha risposto ad alcune domande per LM. Come pensate di collaborare con brand e retailer per la vostra campagna Future Positive? Vogliamo dare l’esempio e incoraggiare una progettazione responsabile con tutti i nostri partner attuali e futuri. Il 100% dei nostri packaging e delle nostre risorse a marchio proverrà da fonti ecologiche e, nel complesso, il 25% dei nostri prodotti diventerà sostenibile con il marchio Future Positive. Sul fronte retail, creeremo molti punti vendita, negozi e vetrine espositive che non solo mostrino prodotti sostenibili, ma anche il messaggio di cambiamento positivo attraverso tutti i punti di contatto dei clienti. Su quali categorie di prodotto vi focalizzerete per promuovere la sostenibilità? La campagna Future Positive comprende 10 categorie: Lusso - Streetwear - Casa - Bambini - Bellezza - Sport - Accessori - Articoli da regalo e cancelleria - Cibo e bevande - Giocattoli. Offriremo una selezione altamente curata di brand partner che hanno innovazione ambientale o sociale con storie significative da raccontare. Ci saranno iniziative che coinvolgono direttamente i Millennial e la Gen-Z? Attraverso la nostra non-profit Smiley Movement stiamo per lanciare due nuove iniziative che coinvolgeranno questo pubblico. Abbiamo appena iniziato a programmare e registrare la nostra serie di podcast chiamata Defiant Optimism, condividendo le storie dei changemaker che portano speranza e positività alle loro comunità locali. Il nostro secondo progetto si chiama Matchmaker for Good, e mira a innescare collaborazioni significative mettendo in contatto persone con competenze, tempo, fondi o ulteriori risorse, con altri che necessitano di supporto. La ricerca mostra che la Gen-Z è più orientata a fare volontariato rispetto a qualsiasi altro gruppo di età, quindi questa sarà un’ottima piattaforma per coinvolgerli. Abbiamo una vasta rete di enti di beneficenza con cui collaboriamo e questo darà loro la visibilità e il sostegno che meritano.

155


156

Events

rendendolo il nuovo partner editoriale perfetto per Sophie la Girafe nel Regno Unito. Il primo libro della collezione sarà disponibile sul mercato per il periodo natalizio. Püttmann è un produttore egiziano di abbigliamento per bambini di fascia alta e abbigliamento per neonati, fondato nel 1836. Questo autunno, Püttmann lancerà la sua prima collezione Sophie la Girafe sui mercati tedesco e degli

Emirati Arabi Uniti. Comprenderà tutti i pezzi preferiti dai genitori: abiti, camicie, t-shirt, pantaloncini, cappelli e molto altro ancora... Anche Poetic Brands, il famoso licenziatario dell’abbigliamento, lancerà la sua prima collezione Sophie la Girafe nel Regno Unito questo autunno. I licenziatari esistenti hanno rinnovato il loro catalogo Sophie la Girafe, includendo tra gli altri i cosmetici Porée-Havlik, Alpine, Marabout,

TF1 Licenses diventa... TF1 Licensing! Come parte del piano per ampliare la capacità di crescere a livello globale e aumentare la sua visibilità con i partner internazionali, TF1 Licenses ha cambiato nome in TF1 Licensing (stand C151). TF1 Licensing gode di una posizione trasversale all’interno del Gruppo TF1, che le consente di fare affidamento sulla forza d’attacco e sui molteplici campi di competenza del Gruppo: TF1 Pub nei media OPS, TF1 Factory nella produzione di contenuti B-to-B ed eventi, TF1 Production e Newen nella produzione B-to-C. Questo posizionamento unico permette a TF1 Licensing di fornire ai propri partner esperienze dei marchi sempre più premium e di impatto. Per quanto riguarda i brand di intrattenimento, l’azienda ha celebrato nel 2021 il 20° anniversario di Koh-Lanta. Il reality show continua il suo sviluppo attraverso l’editoria, grazie ai partner Les Editions du Dragon d’or, Solar e, più recentemente, Playbac. Entro la fine del 2021 sono attese anche bellissime presentazioni di libri. Nel 2021–2022, le collezioni di abbigliamento e accessori con i colori del marchio saranno disponibili con Sun City (tessili), CA finance (scarpe), Label Chaussettes (calze) e La Plume Dorée (zaini scolastici). Nella stagione del suo anniversario, The Voice All Stars solo con la prima puntata ha attirato 4,6 milioni di telespettatori, oltre a partner prestigiosi come SFR. La Poste Mobile si era associata alla stagione precedente ad inizio 2021, per celebrare il suo decimo anniversario. Grazie alla collaborazione unica con TF1 Licensing (agente licensing di TFOU), Indoor Park Entertainment (progettista e gestore di spazi di svago per tutta la famiglia) e SCC (amministratore di due centri commerciali Evry), il canale per bambini TFOU ha creato un’esperienza immersiva senza precedenti, ovvero un nuovo parco divertimenti indoor basato sul mondo del marchio TFOU e dei suoi noti personaggi, gli Hoofs, pensato per tutta la famiglia. E finalmente, Dance Avec Les Stars ha fatto il suo grande ritorno dopo due anni di assenza!

Novatex e Angel. Quest’inverno uscirà sul mercato una nuovissima camera da letto di Théo bébé. Bulldog Licensing (stand A182) ha un portfolio di marchi consolidati ed entusiasmanti nuovi nomi. Rob Corney, MD di Bulldog Licensing, ha commentato: “Dopo una così lunga pausa da qualsiasi fiera in presenza, il team di Bulldog è entusiasta di tornare al BLE e mostrare la nostra straordinaria varietà di marchi all’industria. Il nostro portfolio accuratamente selezionato offre nomi familiari e nuovi arrivati popolari, per attirare una vasta tipologia di consumatori in un’ampia gamma di categorie. Non vediamo l’ora di discuterne con potenziali nuovi partner alla fiera”. Parte importante dell’entertainment nel Regno Unito, che celebra anche il suo 40° anno, è l’iconica property Care Bears di Cloudco. Gli adorabili orsetti di Care-a-lot hanno un’incredibile awareness del 98% tra bambini e mamme, ed esercitano un fascino multigenerazionale. Con i marchi evergreeen che si stanno rivelando più popolari che mai, dato che in tempi incerti i consumatori cercano il comfort in ciò che è familiare, Sesame Street rimane


Events

proprietari, sostenitori, amanti dei cani e famiglie. La nuova property di animazione per bambini, Moley, è un marchio multimediale che comprende TV, giochi digitali e un film evento già programmato. Segue le avventure di una talpa chiamata Moley e una miriade di altri personaggi nella vivace città di MoleTown. La serie di 52 episodi vanta una formazione stellare di voci, tra cui Warwick Davis, Julie Walters, Gemma Arterton e Richard E Grant; Bulldog gestisce i diritti mondiali del marchio. Mondo TV (stand digitale), uno dei più grandi produttori e distributori europei di contenuti animati, ha annunciato che

Care Bears in auge come sempre tra il pubblico giovane e adulto. A oltre 50 anni dal suo lancio, la property va in onda ogni giorno sulla principale emittente prescolare commerciale, Tiny Pop. Il piccolo gufo con grandi idee, Odo, è un nuovissimo arrivo nella famiglia Bulldog. L’incantevole serie animata prescolare (52 x 7’) 2D-3D è già stata venduta a molte reti e emittenti importanti in tutto il mondo. Seguendo Odo nel suo viaggio come uno dei più piccoli campeggiatori al Forest Camp, questa straordinaria serie insegna ai bambini l’autosufficienza e a credere in se stessi, per combattere il preoccupante aumento dei livelli di ansia e depressione fra i giovanissimi. Abbraccia il tema del superamento delle avversità anche il brand charity britannico Guide Dogs. Bulldog sta costruendo un programma di prodotti di consumo per l’organizzazione, che aiuta a sostenere le persone che vivono con problemi di vista, rivolto ai

Grisù

Meteoheroes

all’edizione digitale del BLE evidenzierà tre dei suoi maggiori prospect per il 2022: Grisù, MeteoHeroes e il Gruffalo. Per Grisù è stato recentemente finalizzato un accordo con la casa editrice Gruppo Giunti, che comprende libri di storie, activity book, libri da colorare e un magazine di Grisù. Inoltre, è stata già sviluppata e presentata un’offerta di giocattoli ai principali attori del mercato. Molte altre aziende stanno valutando la property con grande interesse. Data la passione duratura per il personaggio, Mondo ha anche in programma di creare prodotti nostalgici utilizzando immagini retrò della serie classica, in particolare nelle categorie moda e accessori. Il programma di licensing

157


158

Events

Il Gruffalo italiano di MeteoHeroes è in forte crescita; più di 20 partner sono già a bordo. Un nuovo accordo con Sammontana vedrà i gelati MeteoHeroes in vendita nell’estate 2022. Giochi da tavolo e calze della Befana sono in arrivo nei prossimi mesi. Il popolare album di figurine di MeteoHeroes tornerà nel 2022 in una seconda edizione. I mercati esteri stanno già mostrando un forte interesse. ELC è stata recentemente nominata agente per i paesi CEE, e Lisans come agenzia per la Turchia. Il programma di licensing in queste due aree chiave inizierà con i giocattoli. Nel frattempo, i fan stanno aspettando con impazienza il lancio mondiale nel 2022 di un videogioco MeteoHeroes in diversi formati. Il gioco è stato elaborato in collaborazione con Sony Interactive Entertainment España (SIE España) e lo sviluppatore di giochi

Gammera Nest. Il Gruffalo è un trionfo del licensing. Il licenziatario globale Magic Light Pictures alla fine del 2019 ha incaricato Mondo di occuparsi del programma di licensing in Italia, Spagna e Portogallo. Numerosi prodotti su licenza sono apparsi quest’anno nel mercato italiano con un forte sell-through, sottolineando l’enorme appeal di questa licenza per i consumatori e il suo status di classico senza tempo. I bambini ora possono ascoltare la storia del Gruffalo ovunque grazie ai dispositivi audio raccontastorie di FABA. Possono pure stimolare le loro menti utilizzando i giochi Gruffalo di Ludattica, e i puzzle e i giochi di memoria di Ravensburger. Grazie ai libri activity e da colorare di Pon Pon e ai timbri Multiprint, potranno divertirsi creando. In arrivo anche le calze dell’Epifania Emmeci, uno sticker album RCS, e i tessuti e la biancheria da letto Illustrabimbi. Si stanno esaminando molte nuove categorie, come il food. Forse la notizia più felice di tutte è il ritorno del musical itinerante del Gruffalo nei teatri italiani, interrotto lo scorso anno a causa del Covid e tornato con 15 spettacoli tra ottobre e inizio gennaio. Edebé Licensing (stand A141) si occupa di molte properties premium nella

Esther Volta penisola Iberica, come Catalina Estrada e Santoro London. In occasione del BLE annuncerà i suoi nuovi marchi. Per la licenza Brigitte Bardot, divulgherà presto i nuovi contratti di licenza per prodotti fast fashion, stationery e personal care. Yoga Dogs & Yoga Cats è una nuova licenza basata su una galleria fotografica molto divertente di cani e gatti in pose yoga, che ha già a bordo Panini con l’imminente rilascio di una collezione di photocard. Il


Events

Zipi Zape & Carpanta suo target sono i giovani adulti, gli amanti dello yoga e degli animali domestici, ecc. Altri accordi si stanno chiudendo in categorie come stationery, accessori e gifting. T- Diary è un graphic concept creato dall’illustratore/Instagrammer Carlos Toledo, con illustrazioni e messaggi molto iconici su diverse fasi, momenti e sentimenti della vita quotidiana, che ha quasi 80k follower su Instagram. La risposta ricevuta dai potenziali licenziatari è stata molto buona e presto

verranno annunciati i primi accordi di licenza. Il suo target principale è young adult unisex. Esther Voltà è un’illustratrice che è diventata un marchio di successo grazie alle ottime vendite dei prodotti che sviluppa come, tra gli altri, borse, portamonete, accessori: una grande opportunità di licensing per tante categorie di prodotti, con target young adult. Una delle novità di Edebé è la

rappresentazione dei personaggi iconici e classici del disegnatore di fumetti Escobar, che godono di un alto riconoscimento del marchio in Spagna, in particolare Zipi e Zape, e Carpanta. È in corso di sviluppo un ampio programma di licensing con questi personaggi, che rende omaggio al 75° anniversario della loro creazione nel 2022 (nel caso di Carpanta) e nel 2023 (nel caso di Zipi e Zape).

159


160

Interview

LICENSING SURVEY

Ragazzi per sempre con il Licensing Entertainment LM ha intervistato Ivan Colecchia, SVP Global Development di Kidz Global, per saperne di più sull’ampliamento delle indagini sul Licensing Entertainment alla maxi fascia d’età 26-65 anni. Kidz Global, l’agenzia di ricerche di mercato leader a livello mondiale in ambito licensing e nell’analisi dei consumi di famiglie, bambini, teens e young adults, ha deciso di estendere le sue indagini alla fascia d’età 26-65 anni. Le ricerche avverranno tramite lo strumento BrandTrends, che fornisce a licenzianti, agenti e licenziatari un esame completo di awareness, popolarità e possibilità di merchandising per tutti i principali brand e personaggi dell’Entertainment. Le analisi sono partite dagli Stati Uniti e saranno presto disponibili per altri paesi; sono state condotte per genere e nelle 4 sottofasce d’età 26-35, 36-45, 46-55, 5665. Per saperne di più LM ha intervistato Ivan Colecchia, SVP Global President di Kidz Global. Per il vostro strumento BrandTrends c’è una grande novità, l’ampliamento della fascia d’età fino a 65 anni. Vuoi raccontarci come siete arrivati a questa decisione e perché ne siete particolarmente fieri? Brand Trends è un monitoraggio presente nel mercato mondiale ormai da 11 anni. Ha coperto inizialmente la fascia 0-14; nel corso degli anni però il mercato del Kids Entertainment si è ridotto, perché i bambini abbandonano a un’età sempre minore il cartone tradizionale, cambiando tipologia di servizio, prodotto e personaggio usufruito e quindi preferito. Per questo ci siamo resi conto con i nostri clienti come fosse necessario focalizzarsi pure su altre fasce di età e cogliere tante nuove opportunità in altri segmenti. Da qui è nato prima il monitoraggio della fascia 15-25, disponibile per oltre 25 paesi. Nel tempo abbiamo pensato di indagare fasce d’età più ampie, anche perché nelle

famiglie sono genitori e nonni ad avere il potere d’acquisto. Con la fascia d’età 2665 secondo noi si riesce a coprire in modo efficace tutto il mondo dell’Entertainment: entrano in questo segmento Lifestyle ed Influencer, e nelle fasce più alte esistono dei character forti, che non venivano impiegati completamente dai brand Entertainment rimanendo solo sulle fasce più giovani. Siamo veramente orgogliosi di questo cambiamento perché avevamo la consapevolezza che ci fosse un vuoto nel mercato per questa maxi fascia d’età, in termini di monitoraggio, di informazioni fornite, e di potenziale business per i licenziatari e licenzianti. Per la maxi fascia d’età 26-65 il primo paese d’indagine è stato l’America. Che considerazioni ti senti di fare sui risultati? Verso quali altri paesi avete in programma di indirizzare la vostra analisi? Siamo partiti dall’America proprio perché è stato sempre il Paese che ha settato i trend a livello mondiale in modo indiscusso. Per il settore è inoltre il mercato più grande in assoluto da coprire e quello su cui si ha più interesse a ricevere dati. L’obiettivo è arrivare a 42 paesi come per la fascia Kids: già entro l’anno ne offriremo più di 10, fra cui i Big Five europei e la Russia. Per il 2022 dovremmo andare a coprire sicuramente almeno una ventina dei paesi più importanti nel panorama mondiale. Per quanto riguarda i risultati, sono emersi tratti comuni ma anche tantissime diversità rispetto a Kids e Young Adults. La maxi fascia 26-65 contiene 4 mondi (26-35, 36-45, 46-55, 56-65) ben distinti e caratterizzati: in generale i Millennial hanno scelte corrispondenti ai brand

Ivan Colecchia moderni dei Kids, mentre i Baby boomers favoriscono i brand della loro giovinezza. Quali categorie di prodotto stanno ricercando maggiormente i 26-65enni e quali sono le peculiarità delle IP più amate? Per gli uomini, nella fascia 26-45 ci sono due caratteristiche molto forti per la scelta delle IP, l’Action e il Superhero. I 26-45 si indirizzano anche verso i canali tramite cui fruiscono di questi prodotti, il numero uno per questa fascia è Netflix. Si segnala poi i Simpson come terzo brand popolare della fascia 26-35. La caratteristica Superhero si trascina anche un po’ nelle fasce più alte dove vengono fuori ad esempio dei brand come l’incredibile Hulk. Ma in generale per i maschi 56-65 emergono i brand del proprio tempo, come The Godfather al primo posto e I Love Lucy al secondo. Per il maschile risalta il livello di rating: i maschi hanno un forte legame con il brand rispetto alle donne. Il numero uno per esempio nella fascia 26-35, I Simpson, ha un rating del 66% di giovani a cui piace molto il brand, un livello molto in linea con il gradimento kids. Nel kids forse c’è l’effetto opposto, con le bambine più generose nelle loro valutazioni rispetto ai bambini. Il deciso gradimento riguarda però gli uomini giovani e, mano a mano che si cresce con le fasce di età, l’affezione diminuisce e il rating cala: ad esempio il brand numero uno dei maschi 56-65 non va oltre il 40%. Per le donne, c’è maggiore differenziazione nella scelta dei brand. Nella fascia 26-45,


Interview

anche se ricompare il Superhero con Avengers al numero uno, nei primi posti ci sono anche serie come Friends e cartoni animati come Tom e Jerry, legati all’epoca in cui queste giovani erano bambine. In questa fascia troviamo un rating molto forte per Friends, e per Avengers nel 36-45 grazie alla presenza delle migliori supereroine. Per le categorie di prodotto, sia uomini che donne si concentrano sugli accessori moda ma soprattutto sull’abbigliamento, per la voglia di vivere quotidianamente il proprio brand e portarlo sempre con sé. In quali modi prevedete di continuare ad ampliare BrandTrends per questa nuova fascia d’età? Si concentrerà su altre aree di ricerca oltre all’Entertainment? Assolutamente sì, seguiamo l’evoluzione del mercato. Così come per il Kids si è partiti dal puro Entertainment per

arrivare poi a Influencer e Creator del mondo Internet, indagheremo lo stesso trend anche per la fascia di età superiore. Su Instagram, TikTok etc. si trovano innumerevoli testimonial con altissimi numeri di follower, che si dedicano all’advertising di ogni tipo di prodotto, dal cibo salutare al gioco all’abbigliamento… Attraverso BrandTrends sarà possibile capire la reale efficacia di queste personalità del web pure per i 26-65, in termini di veicolazione dei prodotti e del licensing correlato. In base a quanto emerso dall’indagine, e in particolare ora che stanno riprendendo tutti gli eventi dal vivo, hai qualche consiglio per brand e aziende su iniziative per coinvolgere questa fascia d’età? Certamente il mondo dell’Entertainment ha iniziato a guardare il variegato

segmento tra i 26 e i 65. In linea di massima gli eventi, e specialmente le fiere del Licensing, sono sempre stati suddivisi in maxi settori come l’Entertainment Kids da un lato, e il Lifestyle dall’altro. Non c’è ancora mai stata una vera e propria parte Entertainment per la fascia Adults. Mi auguro che dal prossimo BLE e nei mesi successivi, si intraveda uno spazio anche per questa fascia di età dall’enorme e necessario potenziale per le aziende. Negli USA Netflix, Amazon Prime e YouTube sono oggi le tre piattaforme principali per la diffusione di contenuti Entertainment per questa maxi fascia di età. Si può cominciare ad utilizzare l’espansione di queste piattaforme come veicolo per il licensing, creando e comunicando nuove tipologie di prodotti per i 26-65.

I brand preferiti negli USA per la maxi fascia di età 26-65. Il posizionamento delle sfere in alto e in basso indica il maggiore gradimento da parte di una certa età: se sono in basso è più verso i 26 anni, nel centro 45, in alto 65. La dimensione della sfera rappresenta quanto è preferito un brand, l’orientamento verso destra segnala che la preferenza proviene principalmente dal maschile, a sinistra dal femminile. C’è una forte polarizzazione dei brand sull’unisex; sul femminile spicca soltanto la serie televisiva I Love Lucy, molto forte dai 50 anni in su. A destra nelle fasce di età più giovani del maschile si vede quanto HBO, Netflix, Hulu e Amazon siano forti come brand piattaforma. Man mano che si sale come fascia d’età sempre nel maschile ci sono i brand Action e Superhero: DC Comics, Star Wars, Avengers, Batman, Superman, Star Trek... Il brand Marvel è molto più unisex ed è leggermente più giovane rispetto agli altri. Harry Potter rimane un brand molto forte sul femminile così come nelle altre fasce d’età.

161


162

Save the Date

WHAT’S NEXT

DIVENTA PROTAGONISTA SU LICENSING MAGAZINE NEL 2022! Richiedi ora il nostro Media Kit e diventa protagonista su Licensing Magazine con i tuoi brand, prodotti e servizi. Licensing Magazine non è semplicemente una rivista, ma una piattaforma di comunicazione B2B leader a livello internazionale, che raggiunge ogni mese oltre 60.000 lettori, copre più di 110 territori e pubblica una media di 40 notizie internazionali a settimana, attraverso i suoi strumenti mediatici, che sono:

• una pubblicazione leader a livello internazionale, in formato digitale e cartaceo • un sito web all-news aggiornato quotidianamente • una ricca newsletter settimanale • un gruppo di profili sui social media per evidenziare le notizie più rilevanti della settimana

Scrivi a: info@brands-media.com per richiedere il nostro Media Kit 2022!

Licensing Magazine è una delle poche pubblicazioni commerciali che: - Offre una copertura transmediale dei mercati di licensing, digital, produzione e publishing, fornendo una piattaforma per ogni aspetto dell’industria dei media. - Presenta studi “out of the box” su tendenze e temi del settore. - È una piattaforma multimediale completamente integrata, accessibile ai suoi lettori in tutto il mondo 24/7. - È il Media Partner ufficiale di oltre 30 eventi trade B2B negli ambiti licensing, entertainment, fashion, toy e animazione in Europa, USA e ASIA. IL NUMERO DI GENNAIO ANDRÀ ALLA NUREMBERG TOY FAIR E NY TOY FAIR!