__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 1

#02| 2020

LICENSING | BRANDING | MEDIA&DIGITAL | PUBLISHING TRADE MAGAZINE

NOVITà DALL’INDUSTRIA

LA COMUNICAZIONE DEI BRAND AI TEMPI DEL VIRUS

COME CAMBIA RETAIL

COME STA REAGENDO L’INDUSTRY


8

Editoriale

Caro lettore Ben ritrovato in questo numero speciale. Come per altri magazine, anche Licensing Magazine esce solitamente a ridosso dei grandi appuntamenti internazionali del settore, ma come tutti ben sappiamo, la nostra agenda lavorativa è stata stravolta, annullata. Siamo stati costretti al distanziamento sociale, a restare a casa, a rallentare e, in molti casi, a fermarci. Un periodo lungo in cui abbiamo rivisto le nostre priorità e abbiamo ripensato i nostri modelli lavorativi. Abbiamo capito, almeno per chi scrive, che i “vecchi schemi” dovevano essere rivisti. Soprattutto, dopo un iniziale disorientamento, tutti noi abbiamo di nuovo sentito la necessità di restare connessi, di aggiornarci a vicenda, di fare nuovi piani per il futuro, di creare strategie innovative per le nostre attività. Soprattutto abbiamo capito che dovevamo arricchire il nostro operato di contenuto e di valori.

DIGITAL VERSION

Una nuovo tipo di attenzione, valida anche per i brand. I marchi del futuro sono quelli che in questo momento stanno trasmettendo realmente dei valori e attenzioni ai propri fan e consumatori. Ne parliamo lungamente in questo numero. Per quanto riguarda la nostra attività, l’abbiamo arricchita, dando ulteriore valore alla nostra articolata attività online e social, grazie a una followship straordinaria. Questo magazine è anche il risultato di questo nuovo percorso. Siamo entusiasti di essere seguiti da una community ampia, internazionale e trasversale.

Seguite le nostre news quotidiane su:

Questo numero è un compendio del periodo attuale. Non solo le novità dei principali player del mercato, ma un’analisi completa sull’attuale periodo con contenuti ed interviste esclusive.

SOCIAL

Con l’augurio di poterci rivedere presto, come sempre Buona Lettura!

licensingmagazine.com brands-magazine.com

@LM_LicensingMag

@LMLicensingMag PUBLISHER BM Srl EDITOR-IN-CHIEF Cristina Angelucci

@Licensing Magazine

@lm_licensingmag

GRAPHIC DESIGN Francesca Wolfler SPECIAL THANKS TO Rossella Arena, Alessandra Maccaferri, Andrea De Amicis, Sara Caravati, Giulia Cavalli, Jane Garner, Vaughan O’Grady, Katie Roberts-Mason, Nick Richardons, Kristin Morency Goldman PUBLISHING, ADVERTISING AND ADMINISTRATION BM Srl - Via Po, 14 - 10123 Torino, Italy Ph. +39 011 1921 1996 info@bm-eu.com www.bm-eu.com PRINTING Pixartprinting SpA, a Cimpress Company Via 1° Maggio, 8 - 30020 Quarto d’Altino VE, Italy L’editore ha avuto cura a richiedere l’autorizzazione per l’utilizzo delle immagini. In ogni caso laddove questo non è stato possibile, l’editore è a disposizione per regolarizzarne l’uso di eventuali immagini contestate.

Rivista professionale registrata al ROC numero 25906

ABBONAMENTO

CLICCATE QUI PER RICHIEDERE L’ABBONAMENTO ANNUALE ALLA VERSIONE CARTACEA DI LICENSING MAGAZINE! mailchi.mp/bm-eu/abbonam_ita


Contents

10

Cover story 12

THE POKÉMON COMPANY INTERNATIONAL Un mondo a misura di Pokémon

News 14

News 46

PANINI Panini, 2020: il piano di brand licensing per il mercato italiano

50

RAINBOW Il successo dei 44 Gatti continua a crescere

VIACOMCBSNETWORKS Una posizione di leadership nel mercato mondiale

Interview 54

GRUPPO ALCUNI Nuovi progetti in arrivo

74

News

News

26

Interview 20

PLANETA JUNIOR Focus del prossimo futuro

26

SANRIO Incontro con Silvia Figini

58

HASBRO Tutte le novità della nuova entertainment company

62

ATLANTYCA ENTERTAINMENT Berry Bees. Tra spy stories e fashion

64

MAURIZIO DISTEFANO LICENSING MDL, un’agenzia che risponde a tutte le esigenze

66

TEAMTO Mighty Mike: il carlino più amato del momento

News 30

MONDO TV CONSUMER PRODUCTS Da una serie innovativa a un grande classico, la combo vincente di mondo tv

34

WILDBRAIN CPLG WildBrain CPLG: via libera alla creatività!

38

EL OCHO LICENCIAS Y PROMOCIONES Un punto di riferimento in Spagna

40

ETS LICENSING Innovazione,tradizione e partnership strategiche

40

68

CICABOOM La conquista dei Letrabots

70

SBABAM Le novita’ in edicola a cura di Sbabam

72

WSC Dal digital al licensing

74

PREMIUM LICENSING La moda applicata ai grandi classici del licensing

76

IMC TOYS Cry Babies. Un successo continuo, dal toy al licensing


Contents

Events 118

BCBF & BLTF 2020 Bologna Children’s Book Fair e Bologna Licensing Trade Fair online pensando al futuro

Trends 124

PUBLISHING Bambini che leggono (di più) a casa

110

Media&Digital Trends 78

127

I TEMI DEL MOMENTO Eterna fioritura

Trends

Industry Analysis 80

CORONAVIRUS Come l’industria del licensing reagisce al virus

Focus 92

EVENTS Virtual Licensing Week

94

SESAME WORKSHOP Caring for each other

Events 96

98

100

FASHION Moda agender per bambini ribelli

132

TEENAGER Il sorriso dei teenager

136

GREEN Il futuro è sempre più verde

Events Trends

104

110

138

COMUNICAZIONE Il grande cambiamento

Retail

PEA & PROMOPLAST Il futuro del promotion... Fase 4,0 LEOLANDIA Tra sfide e innovazione

130

100

VIRTUAL EVENTS Gli eventi si sono spostati in rete

Interview

ANIMATION La crescita dei cartoni animati polacchi

Focus 140

CORONAVIRUS La nuova sfida del retail

FASHION La moda per bambini diventa sostenibile

EVENTS I giocattoli “IRL” si arricchiscono di marchi digital e tendenze virali online

Trends

Trends 114

CARTOONS ON THE BAY Annunciati i finalisti dell’edizione 2020

142

KIDS INSIGHTS Le nuove abitudini dei ragazzi nel 2020

11


12

Cover Story

THE POKÉMON COMPANY INTERNATIONAL

Un mondo a misura di Pokémon Dopo un 2019 di successi, il fenomeno gobale Pokémon apre il nuovo anno con le celebrazioni del PokémonDay (27 Febbraio) e si prepara a consolidare la propria posizione in vista dei festeggiamenti del 25mo anniversario nel 2021 I tre pilastri consolidati, sui quali si basa il successo del marchio Pokémon, ovvero i videogiochi, le carte da gioco collezionabili e l’animazione, continuano la loro straordinaria performance con vendite record e una fanbase in continua crescita. In aggiunta, Pokémon ha aggiunto alla sua ricca offerta di intrattenimento, il primo film live del franchise, Pokémon: Detective Pikachu, un successo da box office nel 2019, e una serie di apps, che hanno ampliato le opportunita’ di divertimento e interazione tra i fans di tutto il mondo e i loro beniamini.

NUOVI GIOCHI L’uscita lo scorso novembre del videogame Pokémon Spada e Pokémon Scudo è stato un successo in continuo crescendo, con oltre sei milioni di unità vendute in tutto il mondo nel corso del primo fine settimana dal lancio e diventato il gioco per la Nintendo Switch più venduto di sempre e il più redditizio di tutti i giochi

del franchise giapponese. Quest’anno sono in calendario due nuove espansioni: due avventure separate – L’Isola Solitaria dell’Armatura, che verrà rilasciata entro la fine di giugno, e Le Terre Innevate Della Corona in arrivo invece in autunno 2020. Entrambe le espansioni permetteranno ai giocatori di incontrare nuovi personaggi, catturare nuovi Pokémon ed esplorare indediti luoghi nella regione Galar. E’ già una hit per tutti i fan il nuovo gioco Pokémon Mystery Dungeon: Squadra di Soccorso DX, uscito il 6 marzo 2020 per console della famiglia Nintendo Switch. Il gioco supporta ogni modalità del Nintendo Switch: modalità TV, modalità da tavolo e modalità portatile e rivisita i primi titoli della serie, Pokémon Mystery Dungeon: Squadra Rossa e Pokémon Mystery Dungeon: Squadra Blu, rilasciati per la prima volta in Europa nel 2006, e vanta l’aggiunta di nuovi personaggi e nuove funzioni. Nel frattempo, seguendo il successo dell’action movie dello scorso

anno e del conseguente tie-in videogame per la Nintendo Switch, il sequel del videogioco Detective Pikachu è già in fase di sviluppo.

Pokémon Mystery Dungeon: Squadra di Soccorso DX

Pokémon continua ad essere il leader mondiale delle Carte da Gioco Collezionabili, distribuite in 77 Paesi e tradotte in 13 lingue. La prime espansioni uscite a Febbraio, Pokémon Spada e Pokémon Scudo, contengono Pokémon V e Pokémon VMAX – due nuove potenti carte che hanno un ruolo importante nelle strategie dei giocatori.


Cover Story

Wings la nuova mini serie animata per il web divisa in sette parti, disponibile dal 15 gennaio 2020 sul canale Youtube di Pokémon. La serie e’ ambientata in una nuova regione da esplorare, dove le battaglie dei Pokémon sono sviluppate secondo un nuovo stile e mostra i sogni, le realtà, le scommesse e i conflitti che riguardano gli abitanti di Galar. I nuovi episodi, ognuno di circa 5 minuti, sono pubblicati a cadenza mensile fino a conclusione della serie, prevista in estate, e i fans possono iscriversi al canale ufficiale di Pokémon per ricevere aggiornamenti sui nuovi contenuti.

APP INNOVATIVE UNA STAR DELLO SCHERMO La serie di animazione di Pokémon continua a collezionare successi e a rafforzare il brand. Programmata a livello mondiale in 169 Paesi e tradotta in oltre 30 lingue, è disponibile in Italia su K2, con la serie 23 in uscita nel corso dell’anno. Il film Movie 22 - Pokémon: Mewtwo colpisce ancora – L’evoluzione è stato trasmesso su Netflix in occasione del Pokémon Day in anteprima a livello mondiale (ad eccezione di Giappone e Corea). Ispirato da una delle storie più popolari della longeva franchise, questa anteprima ha introdotto un nuovo stile CGI nei film animati di Pokémon ed è stata un successo in Giappone, la cui programmazione ha registrato uno dei maggiori incassi gia’ nel corso del primo weekend. Pokémon ha regalato un’altra sorpresa ai fans dell’animazione, Pokémon: Twilight

Estathe

A luglio 2016 l’app Pokémon GO ha segnato la rivoluzione del mobile gaming. Da allora ha continuato a fidelizzare i suoi fan grazie a nuovi e stimolanti opportunita’ di gioco, accumulando in modo sbalorditivo oltre un miliardo di

un app per Nintendo Switch e dispositivi mobile. Pokémon Home è principalmente un servizio basato su cloud concepito idealmente come un luogo per unificare il Pokédex, nel quale tutti i Pokémon catturati nei videogiochi (dalla 3DS a Nintendo Switch) possono essere depositati, trasferiti, selezionare e scambiati con altri giocatori, e molto di più. Ma la grande attesa in questo 2020 e’ Pokémon Sleep, l’app che promette di trasformare le ore di sonno in un’opportunita’ di divertimento. Se con Pokémon GO abbiamo camminato tanto da fare il giro del mondo e catturare le piccole creature nella vita reale, con la nuova app il franchise e’ pronto a lanciare una nuova sfida per appassionare nuovi e vecchi users in tutto il mondo in un’esperienza di gioco unica!

UN BRAND RICERCATO NEL RETAIL

downloads a livello mondiale, circa 150 milioni di global users al mese e regolari Pokémon GO Fest, gli eventi esclusivi che si tengono in tutto il mondo. A Febbraio e’ uscito Pokémon HOME,

La domanda di prodotti ispirati al mondo Pokémon continua a crescere su un’ampia serie di categorie, grazie anche al successo del film Pokémon: Detective Pikachu. Nel 2019 la forza del brand Pokémon e il suo successo di vendite nel retail, gli è valso una nomination come finalista per la

13


14

Cover Story

categoria Licenza dell’Anno dall’americana Toy Association e il premio come miglior Kids Fashion Project ai Bologna Licensing Awards 2019. Dopo un 2019 costellato di importanti collaborazioni, promozioni e attivazioni retail – che hanno incluso eventi negli store di Bershka a Milano e Parigi per il lancio della collezione PE 2019, e le promozioni Giocattolo con le Gallerie Bennet e i Toys Center - il futuro di Pokemon e’ sempre più luminoso e riserva prossime collaborazioni e prodotti. Nella moda Pokémon ha segnato le tendenze dello scorso anno grazie soprattutto al Made in Italy – non solo a livello high-street, ma anche nel segmento premium. La premiata collezione Geox con Pokémon ha avuto ulteriori sviluppi ed estensioni nel corso dell’estate 2019, fino al lancio di una nuova linea di scarpe bambino e bambina che ha interessato i negozi monomarca e wholesale in tutta Europa e eventi in store negli USA e in Canada. Pokémon ha anche calcato le passerelle della Milano Fashion Week con il marchio italiano della moda luxury streetwear GCDS, per una capsule collection adulta per uomo e donna della collezione PE 2019. Personaggi iconici come Pikachu e Jigglypuff sono apparsi su abbigliamento e accessori urban, diventando i must have di Influcencers e Celebrities di tutto il mondo, ispirando le collezioni di Bershka, Pull&Bear e altri leaders del fast fashion. Dalla collaborazione tra Pokémon e l’eclettico designer Jeremy Scott nasce

Bershka

Celio la capsule adulto PE 2019, caratterizzata dall’iconico personaggio di Pikachu, presentata alla sfilta dello stilista americano in occasione della New York Fashion Week. Alla capsule adulto, e’ seguita una versione Mini-Me della collezione Junior che e’ arrivata nelle butique di moda di tutto il mondo durante il BTS dello stesso anno. La moda funky di IKKS Junior ha prodotto a maggio un’eccitante capsule collection premium di magliette e felpe di alta qualità, e nello stesso mese Pokémon sigla accordi di DTR con alcune dei marchi del fast fashion preferiti dai Millennial come Bershka e Pull&Bear. Due le collezioni, PE e AI 2019 disponibili online e nei negozi monomarca su scala globale. La collaborazione con i brand del gruppo Inditex si rinnova nel 2020 per il lancio di nuovi prodotti in primavera.

Ad ottobre dello stesso anno, il marchio leader nell’abbigliamento per uomo, Celio, ha lanciato una capsule collection per le linee da giorno, insieme a degli accessori e uno speciale pop-up per i suoi negozi monomarca. La linea casual chic includeva T-shirts e felpe insieme ad accessori contemporanei come sneakers e zaini, tutti celebranti gli iconici personaggi Pokémon. Nel frattempo i rapporti con il retail per ampliare le collaborazioni DTR si è esteso, con Zara e H&M che hanno lanciato nuove linee per Zara Kids per la primavera 2020 e hanno ampliato la linea uomo e bambino per H&M. Tra le novita’ del 2020 c’è la collaborazione con Adidas per una collezione di abbigliamento e calzature per bambini e adulti. I Pokemon diventano i protagonisti


Cover Story

dei classiche tute Adidas, t-shirts, pantaloni, shorts, e tre tipi di scarpa che rinfrescano lo stile del gaming classico. La collezione, lanciata a gennaio, è disponibile presso tutti gli store Adidas a livello mondiale e online. Un’altra eccitante collaborazione di moda, con l’azienda contemporanea di streetwear francese Eleven Paris, è prevista per l’autunno di quest’anno. Presentata a Pitti Bimbo di gennaio, la collezione premium per bambini include magliette, maglioni e felpe. Disponibile in tutti i negozi di Eleven Paris e online da Settembre 2020, la collezione avrà un ampio supporto promozionale con 10 giorni di vetrina nei punti vendita, POS dedicati e il foto shooting della collezione, oltre al look book e un rilievo online. Lo scorso anno è stato un anno importante per Pokémon anche nella categoria giocattolo, con una visibilità massiccia in tutta Europa. In Spagna, Pokémon e El Corte Inglés hanno lavorato insieme per un’attivazione in store durante il periodo natalizio, con delle aree brandizzate Pokémon in 87 negozi e un foto call nel flagship di Madrid.

GCDS Una serie di attivazioni in Italia a Maggio 2019 hanno coinciso con il lancio del film Pokémon Detective Pikachu come gli spazi presso Mondadori e Toys Center; mentre le Gallerie Bennet hanno accolto uno speciale Pokémon tour presso 10 centri commerciali che hanno incluso eventi, giochi con le demo Nintendo Switch e con le Carte da Gioco Collezionabili, Photo call di Detective Pikachu e la presenza del costume character di Pikachu. A partire da aprile fino a dicembre del 2019, Pokémon ha lanciato quattro nuove promozioni nella categoria Food in Spagna con i brand: Tostarica e Tostarica Bizcochito, Phoskitos e La Piara. Le promozioni on-pack e in-pack sono state supportate da campagne tv, social media e concorsi online con in palio console Nintendo Switch e Videogiochi Pokemon, Let’s Go Pikachu.

GCDS

A Febbraio di quest’anno e’ arrivata sugli scaffali la promozione Pokémon con Estathé, il drink a base di thè più amato in Italia. Dodici tra i Pokémon piu’ amati dai bambini e le loro rispettive evoluzioni, vestono l’iconico brick della Ferrero per le linee deteinate al gusto di limone e pesca. La promozione, supportata da comunicazione social, e’ diventata gia’ virale tra i fans di Pokémon che si sono

subito lanciati alla ricerca dei prodotti nei negozi nella speranza di collezionarli tutti! Con molte altre sorprese, prodotti in uscita nel prossimo futuro e collaborazioni che verranno comunicate durante il corso del 2020, Pokémon prosegue la sua costante ascesa tra innovazione e successo e si prepara a stupire e ringraziare i propri fans, vecchi e nuovi, con entusiasmanti progetti per celebrare il suo 25° anniversario nel 2021. GCDS

15


16

News

VIACOMCBSNETWORKS

UNA POSIZIONE DI LEADERSHIP NEL MERCATO MONDIALE ViacomCBSNetworks International ha abbracciato il 2020 con una rinnovata e prestigiosa veste data dalla fusione tra CBS Corporation e Viacom Inc. Una nuova e rilevante realtà nella produzione di contenuti a livello mondiale, con una posizione di leadership negli Stati Uniti, Europa, America Latina e Asia.

Nuovi contenuti come Star Trek di cui è già in sviluppo una nuova serie, Beverly Hills 90210, Happy Days e altri ancora, vanno ad arricchire il portfolio per la divisione Consumer Products creando nuove grandi opportunità di business. Un eccellente traguardo a cui si aggiunge il successo di ViacomCBS Networks Italia che ha rinforzato la sua rilevanza nel mercato kids grazie all’acquiszione al 100% del canale Super! che lo scorso 18 marzo ha spento 8 candeline celebrando una awareness del brand tra i ragazzi del 94%. Importanti strategie di acquisizioni globali e locali che si riflettono a cascata sui dipartimenti che compongono questa rinnovata realtà. Ne è un esempio la divisione Consumer Products che ha fatto dell’acquisizione di IP, intorno cui costruire programmi di licensing continuativi nel tempo, uno dei più recenti trend.

Baby Shark - Big Success

L’onda delle acquisizioni vede schierato in prima fila il tormentone globale Baby Shark, tra i primi obiettivi raggiunti da ViacomCBS per implementare i punti di contatto con il target prescolare. Nato su Youtube conta oltre 4 milioni di visualizzazioni, coinvolge l’intera famiglia nella virale #babysharkchallenge,

guadagnandosi così il 3° posto dei video più visti di sempre. Nell’ambito di una collaborazione nella realizzazione di nuovi contenuti con Pinkfong, società di

intrattenimento mondiale che ha lanciato il fenomeno, ViacomCBS International con il brand Nickelodeon è in fase di coproduzione di una serie televisiva in


News

lancio per la primavera 2021. Nell’attesa di seguirlo in onda sui canali Nickelodeon, per divertire i piccoli fan sono in sviluppo altri contenuti come “Pink Fong & Baby Shark Space Adventures”, una speciale compilation composta da nuove animazioni in 3D con l’aggiunta di coinvolgenti video musicali, oppure ancora “Baby Shark Short Stories” divertenti avventure vedranno protagonisti il piccolo squaletto e la sua inseparabile famiglia sul web. In questo scenario si colloca perfettamente il programma di licensing in costruzione con l’obiettivo del progressivo ma rapido posizionamento a scaffale, iniziato la scorsa Pasqua con le Uova di cioccolato di Cerealitalia, e che coprirà presto tutto il resto delle categorie merceologiche dal toys, al publishing ai collectibles, all’apparel con produzioni dedicate realizzate da retailer specializzati. PlayPress, Salani, Clementoni, Mondo, Dulcop, Lisciani, Panini sono solo alcuni dei partner che contribuiranno allo sviluppo della property.

Garfield: 40 anni di “g-attitudine”

Altra importante acquisizione di un classico dal target trasversale, protagonista della striscia di fumetti più pubblicata al mondo, è Garfield amato da bambini e adulti gode dell’oltre 90% di awareness in tutto il globo è pronto a tornare sul piccolo schermo con una nuova serie televisiva già in fase di sviluppo. Con una fan base composta da milioni di followers si prepara ad affrontare il mercato del licensing italiano con nuovi progetti, la sua iconocità lo rende particolarmente adatto a collaborazioni fashion che daranno il via allo sviluppo prodotto cross categoria.

IL FASCINO DEL GRANDE SCHERMO COINVOLGERA’ GRANDI E PICCINI Dagli intramontabili evergreen e grandi classici...

“Niente è pauroso per un cucciolo coraggioso”, nemmeno un’impresa cinematografica dedicata ai bambini di tutto il mondo. Ryder e la squadra di

cuccioli di salvataggio rispondono anche a questa chiamata con grande entusiasmo, forti del successo incontrastato del brand. Paw Patrol infatti è ancora oggi la property prescolare di maggior successo sui canali di riferimento sia su Sky che sul digitale terrestre. Nickelodeon e Spin Master si preparano a lanciare nel secondo semestre del 2021 il primo vero e proprio film dell’omonima e fortunata serie, distribuito da Eagle Pictures. L’arrivo sul grande schermo era stato anticipato dai precedenti format di successo, lungometraggi da 44 minuti creati per raggruppare i piccoli fan nelle sale cinematografiche oltre che per implementare le piattaforme di distribuzione del contenuto, da Mighty Pups a Ready Race Rescue. Nell’attesa del film si continuerà a parlare di Paw Patrol, ormai evergreen nel portfolio Viacom Consumer Products grazie alla costante presenza a scaffale del brand declinato in tutte le categorie merceologiche, trainate da quella del giocattolo che vede Spin Master come Master Toy, oltre che nell’ambito on the ground con attività retail e digital, meet&greet, Live Tour, prestigiosi co-marketing e una campagna globale pro-social la SAFETY FIRST! in partnership con SAFE KIDS WORLDWIDE un’organizzazione mondiale senza scopo

17


18

News

di lucro specializzata in tematiche di sicurezza per i bambini in diversi ambiti. Il conto alla rovescia per il lancio sul grande schermo è iniziato anche per un altro grande classico ViacomCBS, icona da oltre vent’anni di diverse generazioni con il 96% di global awareness, i suoi 115 milioni di social fan in tutto il mondo e 465 milioni di visualizzazioni su youtube... è SpongeBob, l’inconfondibile spugna gialla sarà protagonista del secondo semestre del 2020 con il suo terzo Movie: Spongebob on the Run in 3D, che riporta i piccoli fan alle sue origini a Bikini Bottom per vivere insieme incredibili e divertenti avventure che ispireranno la successiva serie televisiva “Kamp Coral” prevista su Nickelodeon per la fine del 2020. Il count down a supporto del lancio sarà accompagnato da un pop up channel dedicato e da prestigiose collaborazioni

nel mondo del fashion da Octopus a Unimatic Watches, oltre che dai prodotti a scaffale a copertura del resto delle categorie merceologiche come Salani e Topps. Rimanendo in ambito Movie è doveroso citare i miti “Evergreen”, di nome e di fatto, per eccellenza...le Tartarughe Ninja per cui

ci saranno dei lungometraggi nel futuro. Nel frattempo le universali e trasversali Ninja Turtles che hanno raggiunto oltre 30 anni di acclamati successi multipiattaforma, dai box office miliardari al cinema alle serie animate più seguite in tv, dalle stupefacenti vendite retail (5$miliardi dal 2010) alle numerosissime


News

nella World Monster Wrestling League enormi mostri idolatrati dal genere umano come fossero superstar.

IL PORTFOLIO VIACOMCBS CONSUMER PRODUCT DIVERTE E SI DIVERTE

visualizzazioni on line, saranno sempre protagoniste della serie animata in onda su Nickelodeon, on line con un canale dedicato (in fase di sviluppo), e a scaffale grazie a un prestigioso e storico partner come Giochi Preziosi.

...alle nuove proposte

La dimensione cinematografica trova la sua perfetta collocazione in un altro brand pilastro di ViacomCBS: Paramount che offre alla divisione Consumer Products iconiche proposte e grandi classici su cui sviluppare esclusivi progetti, come Colazione da Tiffany, Il Padrino, Grease, Clueless, Il Principe cerca moglie e, non ultimo, Top Gun. Il film campione d’incassi del 1986, si prepara a rivivere ai giorni nostri con il suo attesissimo sequel, Top Gun: Maverick, previsto nelle sale cinematografiche italiane tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021, ripropone interamente il cast originale che ha fatto sognare di generazione in generazione. Per l’occasione è stata siglata una collaborazione d’eccellenza con Avirex brand di abbigliamento conosciuto in tutto il mondo, che deve parte della sua fama proprio al successo planetario raggiunto da Top Gun e alla giacca G-1 della U.S. Navy indossata nel film dallo stesso Tom Cruise, diventato un vero e proprio oggetto di culto, un must have senza tempo dei fashion addicted e non solo. Paramount parla anche ai bambini, oltre al già citato film dei Paw Patrol, la divisione Paramount Animation lancerà a inizio2021 Rumble, un’originale e divertente proposta, ambientata in un mondo che sapientemente mescola il reale con il surreale. Ispirata al mondo del WWE che fa da sponsor alla pellicola, vede sfidarsi

Grazie alle irriverenti ed esilaranti animazioni: è il caso di South Park serie animata irriverente, satira della società Americana di fine anni 90 che racconta le surreali avventure dei protagonisti Stan, Kyle, Eric e Kenny e dei loro amici. Una property tanto sfacciata da risultare simpatica, presente sulle piattaforme lineari, digitali e svod, la property per questo 2020 troverà principale espressione nella categoria fashion & accessori. Oppure ancora A Casa dei Loud, un divertente racconto della caotica vita di Lincoln, il protagonista, e di come questo simpatico undicenne riesce a sopravvivere in casa con le sue 10 sorelle. A Casa dei Loud torna su Nickelodeon a maggio 2020 con la quinta stagione e in FTA su Super! con la quarta serie, oltre al forte seguito sulle piattaforme on line di ViacomCBS. Il programma di licensing è attualmente in sviluppo. E se parliamo di divertimento i riflettori non possono che essere puntati sul

brand ViacomCBS #1 nell’entertainment: MTV. La musica è stato il “linguaggio” per arrivare ai giovani di tutto il mondo, ma è stata la sua evoluzione che li ha coinvolti e resi fan. MTV gode oggi del 98% di global awareness, rapprensentando negli anni, una dopo l’altra, tutte le generazioni X, Y e Z. Una realtà multipiattaforma che vive on air spaziando tra programmi di intrattenimento ed irriverenti, con risultati online e social da record contando 9 miliardi di visualizzazioni dei suoi contenuti solo nel 2019 a livello globale,oltre che on the ground con gli eventi musicali più popolari tra cui gli MTV EMA, e a retail con il posizionamento a scaffale di prodotti che sono il frutto di progetti creati ad hoc con i singoli partner. In Italia i principali social influencer ne alimentano una notorietà già alle stelle. L’unicità di questo storico brand, la sua versatilità e trasversalità portano la divisione Consumer Products ad esclusive collaborazioni, sulla scia dei prestigiosi accordi Internazionali nel corso degli ultimi anni comecon Moschino, Puma e Polaroid. Ne è un esempio Octopus che si lascerà ispirare da YO! MTV Raps, storica trasmissione internazionale in arrivo anche in Italia su MTV, per una stilosa collezione di abbigliamento.

19


20

Interview

PLANETA JUNIOR

FOCUS DEL PROSSIMO FUTURO LM ha intervistato Emanuela Tartari, Country Manager, Planeta Junior Italia & Head of International Softlines, per conoscere i progetti di Planeta Junior del prossimo futuro il focus sullo sviluppo prodotto, attraverso un rafforzato supporto ai nostri partners con nuovi materiali ispirazionali, oltre alle classiche style guides. Infine, fondamentale è il consumer focus. Il consumatore non è il punto finale, ma il punto di partenza della nostra strategia. È importante fare business intelligence e iniziative basate sulle aspettative e i desideri del nostro consumatore. Oltre alle consuete ricerche quantitative, dovremmo avere soprattutto

Emanuela Tartari Qual è il focus della vostra strategia? I nostri progetti di punta gravitano intorno alle nostre core properties. È importante sottolineare prima di tutto le strategie che applicheremo per lo sviluppo delle nostre franchises. Tra i punti principali, quello di incrementare le collaborazioni a livello regional, soprattutto su alcune categorie. Altro aspetto che andremo a intensificare è la relazione con i retailers a supporto delle attività dei licenziatari, per proposte vincenti al consumatore. Terza strategia riguarda un approccio sempre più sinergico tra il broadcasting e le attività CP, allineando le esigenze e tempistiche di sviluppo, per una proposta compatta al consumatore di contenuto e merchandising. Altro punto importante è

una rilevazione di tipo qualitativa. Penso che sia la sfida dell’industria, visto che il consumatore è sempre più esigente e chiede di elevare l’acquisto di un prodotto ad una esperienza. In questo il licensing può dare un contributo significativo. Definite le nostre macro strategie, i prossimi mesi ci vedranno impegnati sulle nostre core franchises a realizzare proposte accattivanti per i nostri consumatori e fan – come li amiamo definire.


Interview

Quindi quali sono i vostri progetti di punta? I nostri progetti di punta sono Miraculous, Gormiti, Pucca, e la nuova creazione di Zag Power Players. Inoltre stiamo riesplorando nuove opportunità con i nostri classici Maia e Heidi. Partiamo da Miraculous… È un fenomeno globale (Planeta gestisce Italia, Iberia, Grecia, Turchia, CEE, ndr), che registra risultati incredibili, è uno tra i titoli più forti sui canali per bambini e su piattaforme digitali, con 13 miliardi di views su youtube, +3mln di followers su instagram e +88mln di download dell’app ufficiale. Secondo i dati di Licensing Talks, Miraculous è una delle IP più richieste per il target girl 6-9 anni, con una propensione all’acquisto che supera il 70%, rappresentando quindi una grande opportunità per i nostri partners. In Italia è in programmazione in FTA su Super! Il programma è tra i top performers con ottimi risultati. Alcuni nuovi episodi trasmessi in primavera anticipano l’avvio della nuova stagione in autunno. La serie è disponibile anche su Disney Channel e piattaforme digitali Neflix e Disney Plus. Grande novità è l’accordo di master toy con PlayMates. La ricca collezione sarà distribuita in Italia e altri paesi europei da Bandai dall’autunno. Determinante per la forza della franchise è

il grande lavoro svolto dai nostri partners locali ed internazionali, tra cui Ferrero e Panini, con cui abbiamo rinnovato le partnership di successo. La massiccia campagna Pasqua multi-country di Ferrero è tra i recenti lanci più significativi. Nuovi contenuti nella pipeline andranno ad amplificare ed estendere l’appeal della franchise a un target family. Tutto questo costituisce un contesto straordinario per licenziatari e retailers, per incrementare le vendite, anche

21


22

Interview

IDENTITY CARD POWER PLAYERS Titolo: Power Players Formato:  78x11’ 3D CGI Produttori: sviluppato da ZAG e coprodotto con Planeta Junior e On Entertainement Distribuzione: worldwide Sinossi: All’apparenza Axel è un ragazzo normale, ma nasconde un incredibile  segreto: fa parte di una squadra di piccoli eroi. Super Axel non è altro che una action figure e, insieme alla sua improbabile squadra di giocattoli, vivrà fantastiche avventure. esplorando nuove aree di business su questa franchise. In tal senso, stiamo lavorando su nuovi progetti nell’area sport e il fashion DTR. Anche il mondo loyalty è nel nostro focus di ricerca, grazie proprio all’estensione di target Quali sono le novità per i Gormiti? L’altra nostra property di punta è Gormiti. È una case history di successo nel licensing che si basa su due key drivers: la master toy di Giochi Preziosi e la serie d’animazione. La serie è una co-produzione Planeta, Giochi Preziosi e Kotoc, e ha traslato il mondo toys al mondo animazione. Partner TV è Rai dove la serie conferma ottimi ratings , con picchi di ascolto di 400K bambini su Rai Yoyo e RaiGulp. La 3 stagione partirà in autunno. E’ disponibile anche su RaiPlay

e TimVision, e sulle piattaforme Netflix e Prime a livello internazionale, per una copertura significativa. Gormiti è protagonista di un nuovo contenuto speciale, di cui stiamo definendo con Giochi Preziosi il piano di lancio sulle varie piattaforme. Stay tuned! La capacita creativa e la forza distributiva di Giochi Preziosi, di proporre molteplici lanci di prodotto con soluzioni per soddisfare diverse fasce di prezzo è alla base del successo. I dati NPD indicano i Gormiti come i best seller dello scorso Natale per le action figures, con ben 8 prodotti su 10 tra i top seller. E questo indica la forza della franchise. L’obiettivo per quest’anno è consolidare la property in Italia, massimizzando aree merceologiche come softlines e promozioni e svilupparne il potenziale internazionale.

Sul fronte estero la serie è in onda in oltre 20 paesi, stiamo attuando la strategia implementata in Italia con ottimi risultati, di far viaggiare in tandem tv e giocattolo per poi espandere ad altre categorie. Gormiti rappresenta quindi un’opportunità sempre più internazionale sia per i licenziatari italiani che per attrarre nuovi partners europei. Panini è tra i key partner con attivazioni oltre i confini italiani. Veniamo alla novità del 2020, Power Players. Power Players è la nuova e attesissima serie di animazione firmata ZAG, di cui Planeta è co-producer. Rivolto a un target kids 4+, vede un bambino diventare protagonista di avventure incredibili con i suoi giocattoli. Siamo certi che questo


Interview

fashion retailers internazionali. L’appeal iconico di Pucca arriverà ad altre categorie come sport, stationery, promozioni e food. Terzo pilastro, le media partnership. La Season 1 e 2 sono su piattaforme quali TimVision e Netflix. Stiamo definendo il lancio della stagione 3. Le serie TV andranno a supportare l’estensione del programma di merchandising al target kids.

nuovo progetto appassionerà i bambini che si identificheranno nel protagonista. I core values della nuova IP sono l’amicizia, il team work e la sfrenata fantasia di gioco. Programmazione massiccia, grazie alla partnership con CN/Boing. In onda da Aprile su Cartoon Network e Boomerang, dalla tarda primavera anche su Boing e in autunno sia su Boing che Cartoonito! Playmates è il master toy partner, GP ne curerà la distribuzione per l’Italia e altri paesi europei. Tra i partners già on board: GP oltre a distribuire la master toy è anche partner per altri prodotti come dress up, Mondadori per i libri, PlayPress activity books, Clementoni per i puzzles, San Carlo per salty snacks, Walcor per confectionary. I prossimi mesi ci vedranno impegnati a completare il recruitment dei licenziatari.

Siamo partiti con l’investire sulle piattaforme digitali per creare una digital community con il core target, la Generazione Z, difficile da trattenere ma

Gli evergreen del gruppo, Heidi e Maia, simboli di sostenibilità Heidi e Maia hanno la forza dei brand iconici e classici per proposte trasversali a target millenials e kids. I millennials hanno vissuto le properties quando erano bambini e, grazie alle nuove serie animate, le stesse IP seguitano ad essere fruite dai

che ha come key element la fruizione del mondo digital. I risultati sono significativi. In meno di un anno, registriamo oltre 370K subscribers a Youtube con oltre 130M di visualizzazioni. Il dato Italia è in forte incremento. Sul fronte fashion, dopo la collaborazione con la designer spagnola Maria Escoté, per l’Italia abbiamo lanciato la collaborazione con White*, con una capsule collection di t-shirt e felpe. In primavera ci sarà il lancio di Pull and Bear. Stiamo esplorando nuovi progetti di cobrand e collaborazioni con licenziatari e

bambini di oggi. Rappresentano quindi una scelta ideale per programmi family. Maia ha un grande potenziale non del tutto esplorato. Oltre al valore ‘nostalgia’ tipico degli evergreen, offre una proposta unica al tema della sostenibilità, quale miglior brand ambassador a sostegno di campagne sulla tutela delle api e della biodiversità? Anche Heidi è una IP classica che tutti conosciamo, con valori molto positivi e attuali. La serie tv su Rai Yoyo ha molto successo. Ricordo l’accordo di Playmobil per la linea Playset Heidi lanciata

Passiamo al fronte lifestyle, dove avete un portfolio con brand iconici, come Pucca. Per chi punta sui brand iconici, abbiamo properties da proporre come Pucca. Il brand gode di un appeal internazionale. È uno dei nostri progetti chiave, che si basa su tre pillars: fashion collaboration, digital e media partnership.

23


24

Interview

quest’anno. Per Maya e Heidi riteniamo esista un grande potenziale nel fashion, publishing, food, promotion e loyalty. Quali sono i futuri progetti? Abbiamo in cantiere nuovi progetti e nuove serie d’animazione. Come formula Planeta prediligerà sempre di

più la co-produzione, con obiettivo di allineare le linee di business contenuto e merchandising. Stiamo anche esplorando opportunità per completare il nostro portfolio sul fronte lifestyle, per fornire ulteriori proposte ai nostri partner per incrementare il business Anche l’e-sport è uno dei nostri focus. È un fenomeno che cresce esponenzialmente. Abbiamo un team spagnolo che sta lavorando a progetti che presto vedremo anche in Italia. Secondo te, come la condizione attuale impatterà in futuro? L’emergenza sanitaria che ci ha travolto ha determinato sgomento, senso di incertezza ma ha rilanciato anche una straordinaria capacità creativa, spirito di adattabilità, grande senso di responsabilità e collaborazione collettiva tra cittadini e aziende. Ritengo che queste siano le parole chiave per la fase successiva per

affrontare la rinascita economica del nostro paese. E’ prerogativa italiana quella di risollevarsi, di reinventarsi e rinascere dalle situazioni più difficili. E ce la faremo anche stavolta. C’è un altro elemento fondamentale per accompagnare la rinascita, la spinta sulla digitalizzazione. Proprio la tecnologia che ci ha ‘salvato’ in questo periodo di lockdown, nei rapporti

sociali e di business, è anche una risorsa per la nostra economia e per cogliere le nuove opportunità commerciali dell’online. In questo contesto ritengo che il licensing farà la sua parte e che la

business community, che da sempre di contraddistingue per il forte senso di collaborazione, sarà all’altezza di questa nuova sfida. Come Planeta siamo pronti a fare la nostra parte, supportando licenziatari e retailers con i nostri assets e forte spirito di partnership. Stiamo dialogando con i partners per comprendere le loro criticità di questa delicata fase e mettendo a punto iniziative marketing e retail a supporto delle attività commerciali con focus BTS e Natale. Inoltre, strumenti digitali come newsletter e webinar si sono rivelati importanti per mantenere una comunicazione B2B collettiva efficace, in questa fase di assenza di fiere ed eventi di settore. Penso che questa distanza fisica ci ha rafforzato e unito ancora di più come business community e la collaborazione sia l’unica strada per uscirne, tutti insieme.


26

Interview

SANRIO

INCONTRO CON SILVIA FIGINI Per questa edizione speciale, LM ha intervistato Silvia Figini, Chief Operating Officer Sanrio – EMEA, India and Oceania, Mr Men - Worldwide

collaborazioni con high-end companies soprattutto nel mondo del fashion. Nello stesso tempo, il 2020 e il 2021 saranno segnati dall’introduzione di nuove linee di prodotto con alcuni key players del kids licensing, specialmente nel settore del toy, che ci permetterà di avere una copertura completa di tutti i target. I nostri contenuti saranno ancora più ricchi. Il mondo di Sanrio è composto da oltre 400 personaggi che si rivolgono al target maschile e femminile, e nuovi contenuti sono in via di sviluppo. Personaggi unici come Aggretsuko, con la propria serie su Netflix, e Gudetama, il nostro uovo pigro, stanno già riscuotendo un grande successo in molti Paesi. Un nuovo modo di collaborare coi nostri licenziatari sarà inoltre fondamentale per aver successo nei principali mercati, spesso saturi e frammentati. La concessione di licenze che permetta di avere chiari spazi di mercato, importanti investimenti di Sanrio nello sviluppo di contenuti ed

Silvia Figini Da quando è entrata nel mondo Sanrio, ci può dire qualcosa sulla nuova strategia che sta definendo a breve termine? Hello Kitty è un brand iconico che ha saputo mantenere la propria identità e un importante collegamento con i suoi

consumatori – specialmente adulti – anche nei periodi di minore popolarità che toccano il ciclo di vita di ogni brand. Il focus della nostra strategia sarà sempre quello di preservare questo posizionamento unico, supportato da importanti


Interview

Ci può dire delle ultime collaborazioni che avete definito e quanto esse caratterizzeranno il nuovo anno? Per quanto riguarda l’abbigliamento, che è tuttora una delle principali categorie per i nostri brand, nel 2019 e 2020 abbiamo consolidato le nostre partnership storiche nel fast fashion con aziende come H&M, Zara (e tutto il gruppo Inditex), Original Marines, C&A, FOX e LLP, ELC, solo per citarne alcuni, a fianco dei quali, quest’anno, siamo lieti di aver aggiunto Benetton, Desigual, Undiz e Fix. Abbiamo anche collaborazioni attive con i manufacturers di tutti i più grandi retailers a livello internazionale. Una delle novità del 2019 è stato anche il lancio di una grande collaborazione in Italia con Thun, che ha coinvolto circa 500 negozi. Prodotti splendidi che i consumatori potranno trovare in vendita in una nuova collezione esclusiva. Sfilata GCDS, SS 2020 - Milan Fashion Week

Borsa Hello Kitty, Balenciaga SS2020 eventi, sinergie nelle attività di marketing dei nostri partners commerciali, team vendite dedicati in collaborazione con i migliori agenti a livello internazionale permetteranno ai nostri licenziatari di ottenere i migliori risultati. La vendita online e il digital, insieme a nuove attività come la nostra area dedicata presso Dream Island Russia – il primo parco a tema coperto in Europa – e l’apertura di ristoranti tematizzati e cafés nelle principali città europee saranno parte integrante della nostra strategia di sviluppo. Quali sono i prossimi obiettivi in termini di posizionamento e brand focus? Il focus di Sanrio a livello EMEA per il 2020 sarà la brand expansion degli amici di Hello Kitty, già protagonisti all’ultimo Pitti Uomo grazie a una collezione ideata dal fashion designer Alessandro Enriquez. Bad

Badtz-Maru, Kerokerokeroppi e Little Twin Stars, insieme a My Melody, Aggretsuko e Gudetama saranno i punti di riferimento per l’estetica kawaii e saranno protagonisti di nuove e importanti collaborazioni, non solo nell’abbigliamento ma anche nel food, publishing e digital. Nuovi contenuti tv, style guide ed investimenti in eventi e attività di marketing saranno a supporto sia dei singoli personaggi che del gruppo di Hello Kitty and Friends. Oltre ai mondi Sanrio che già conosciamo, state lavorando sull’acquisto e lo sviluppo di nuovi contenuti? Ad oggi, il nostro focus è limitato alle nostre IPs, per le quali stiamo pianificando investimenti significativi sia nello sviluppo di contenuti televisivi e digitali così come di nuove style guides per il consumer products.

27


28

Interview

Passando al publishing, continueremo la nostra collaborazione con Panini, che lancerà uno sticker album in Italia e Spagna, e abbiamo finalizzato nuovi accordi pan-europei per l’edicola, i libri e gli audiobook.

Instagram post @mrmenofficial

Alessandro Enriquez with Sanrio collection Come detto precedentemente, Hello Kitty ha una fanbase molto ampia e questo ci permette di collaborare anche con sportswear e high-end brand quali Dr Martens, Levi’s e Puma, mentre Balenciaga e GCDS hanno omaggiato Hello Kitty nel loro catwalk. Il 2020 ha visto anche la terza collezione con Furla: dopo Hello Kitty e My Melody è stato il turno di Little Twin Stars. Siamo molto attivi anche con gli influencers: per esempio, abbiamo recentemente iniziato una collaborazione con Elettra Lamborghini coinvolgendo i

brand Aggretsuko e My Melody. Riguardo al Toy, abbiamo importanti collaborazioni in atto che saranno annunciate a breve. Nel 2020 abbiamo avuto il debutto delle nuove collezioni di giocattoli di Simba e Clementoni, mentre nel 2021 vedremo il lancio dell’importante collaborazione mondiale con Mattel. ChupaChups e Zaini, già nostri partner in ambito food, aggiungeranno nuove SKU, mentre la Pasqua 2020 è stata coperta da Dolfin, Majani e Paluani, che ha realizzato una linea dedicata a Hello Kitty e My Melody.

Sin da quando il digital è diventato un elemento essenziale nello sviluppo di qualsiasi brand, qual è la vostra strategia al riguardo? Il digital è uno degli elementi chiave del nostro piano di crescita a medio e lungo termine. Un team di esperti è dedicato a questo progetto. Ad oggi, abbiamo già attività significative all’attivo in ambito videogames, app per bambini e realtà aumentata per tutti i target. A tale proposito, è importante citare Linden Lab sulle piattaforme Second Life e Sansar, dove abbiamo attivato la omni-channel experience anche nel mondo virtuale, creando un negozio che offre oggetti sia per gli avatar che per le persone reali, in collaborazione con partner globali come Levi’s. Allo stesso tempo, Bublar ha introdotto una game app basata sulla geolocalizzazione chiamata “Kawaii World”, e rivolta ai consumatori più giovani. Altre collaborazioni significative sono all’attivo con Nintendo, incluso il gioco Animal Crossing, e la creazione di temi per Nintendo DS. Parallelamente siamo chiaramente attivi sui maggiori social media in Europa e abbiamo un progetto di e-commerce in cantiere. Quali sono i vostri piani per il 60mo anniversario di Sanrio? Sanrio celebrerà il suo 60mo anniversario accendendo I riflettori sui suoi personaggi


Interview

preferiti. Il successo dei festeggiamenti del 45mo anniversario di Hello Kitty nel 2019 ci ha fatto capire come i fan abbiano il desiderio di essere coinvolti in altre iniziative dei character del mondo di Sanrio Inviteremo i fans a partecipare a campagne digital, come quella sulla character ranking di Sanrio, che si tiene ogni anno da aprile a maggio. Nel 2020 sarà anche più grande e ricco del passato, con più fans che ci seguono sui social media, eccitanti incursioni dei nostri influencers, collegamenti e competizioni. Sempre più persone non vedono l’ora di votare il loro personaggio preferito! Questa è un’opportunità perfetta per scoprire meglio il mondo degli amici di Hello Kitty – personaggi unici, vecchi e nuovi – come My Melody e Little Twin Stars, che stanno celebrando il loro 45mo anniversario quest’anno e per i quali stiamo pianificando campagne digital dedicate. Lanceremo anche nuovi contenuti online, per il piacere dei fans da ogni parte del mondo. Passando da ciò che è sullo schermo a ciò che c’è dietro alla telecamera, creeremo

eventi imperdibili per il pubblico di tutte le età. I fan avranno la possibilità di immergersi completamente nel mondo di Sanrio, di interagire con i nostri personaggi in modi differenti, inediti, e di condividere la loro esperienza sui social, grazie ad un tour che girerà tutta l’Europa a partire dai prossimi mesi. Collaboreremo anche con la moda, il toy e altri partner per collezioni limited-edition imperdibili. Mister Men: quali sono I progetti di sviluppo per questa property classica? Mr. Men, Little Miss ha un ruolo rilevante nel nostro portfolio. La famiglia annovera più di 90 personaggi - il primo è stato creato nel 1971 - che ancora oggi vivono e si rinnovano nei libri scritti e illustrati dalla famiglia Hargreaves. Ogni personaggio ha la sua personalità, in grado di raggiungere indistintamente sia adulti che bambini. UK, Francia e Australia sono i territori dove Mr. Men Little Miss hanno successo da sempre e ad oggi hanno venduto più di 250 milioni di libri in tutto il mondo. Abbiamo grandi aspettative per la crescita di Mr. Men Little Miss in Asia e nel resto dell’Europa, grazie a nuovi contenuti che saranno presto lanciati su tutte le piattaforme, a supporto del

Copertina del nuovo libro in uscita nel 2020 “You are brilliant”

consumer products. Inoltre, continueremo collaborazioni internazionali con importanti partner come McDonald’s. Mister Men celebrerà il suo 50mo anniversario il prossimo anno. Cosa avete in serbo per questo importante appuntamento? Il brand celebrerà il suo 50mo anniversario con un anno ricco di collaborazioni, iniziative PR e campagne digital. Nel 2021 il tema sarà “Discover you” - Scopri te stesso - ovvero una celebrazione delle diverse personalità. Che tu sia una Little Miss Busy oppure un Mr. Grumpy – ogni personalità è positivamente accettata.

All’inizio dell’anno introdurremo quattro nuovi personaggi del mondo Mr. Men & Little Miss, ma con una novità! Il pubblico avrà la possibilità di votare e scegliere i due personaggi preferiti attraverso un nuovo sito online. I fans decideranno chi accogliere come membro permanente del grande cast di questa property. Ai due personaggi che riceveranno più voti verranno dedicati due libri classici, in uscita più tardi nel corso dell’anno, nell’ambito del ricco programma di publishing sviluppato per le celebrazioni. Una campagna PR e social verrà attivata su larga scala a supporto dell’iniziativa e siamo molto curiosi di vedere cosa sceglierà il pubblico. L’attività online continuerà nel corso di tutto l’anno e il brand coinvolgerà i fans sui social media con 50 mini animazioni e filtri interattivi da condividere. Infine, non vediamo l’ora di poter annunciare una serie di collaborazioni di alto livello e uno speciale tv attualmente in lavorazione.

29


30

News

MONDO TV CONSUMER PRODUCTS

DA UNA SERIE INNOVATIVA A UN GRANDE CLASSICO, LA COMBO VINCENTE DI MONDO TV La divisione Consumer Products di Mondo TV sotto la guida di Valentina La Macchia sta crescendo su molti fronti, sviluppando properties di grande attualità, come il nuovo successo televisivo dei MeteoHeroes, e gestendo marchi più di nicchia come il Gruffalò. In questa intervista ci svela i progetti attuali e futuri del gruppo.

In questo momento, la property di punta di Mondo TV è MeteoHeroes. Ci puoi parlare del suo lancio e in cosa questa serie tv è forte rispetto all’attuale offerta televisiva? All’interno di un’offerta produttiva in cui spiccano svariati contenuti kids “green” ed “eco-friendly”, MeteoHeroes è l’unica serie TV per bambini rivolta a un target upper pre-school, 4-7 anni, che affronta il tema del cambiamento climatico, sempre più centrale nella nostra vita quotidiana e soprattutto per le generazioni future. Con questa nuova serie tv, insieme al nostro co-produttore Meteo Expert, Mondo TV si pone l’obiettivo di creare nei bambini di oggi un senso civico e ambientale adeguati per renderli dei cittadini consapevoli domani. Attraverso storie divertenti, vengono veicolati dei messaggi in grado di informare i giovanissimi sulle conseguenze

che possono derivare dall’inquinamento e dal cambiamento climatico, fornendo loro gli strumenti per fare del nostro Pianeta un posto migliore. Con Meteoheroes il 22 aprile siete stati tra i protagonisti dell’EarthDay. Ci racconti cosa avete fatto per quel giorno speciale e dell’anteprima della serie tv? Abbiamo deciso di lanciare i MeteoHeroes con una speciale maratona di 4 episodi il 22 aprile in occasione della Giornata della Terra, di cui quest’anno ricorreva il 50esimo anniversario. Nessuna data ci sembrava più appropriata per far conoscere la nuova serie TV. Abbiamo altresì partecipato alla maratona multimediale #OnePeopleOnePlanet organizzata da Earth Day e Movimento dei Focolari, che da anni collaborano nella realizzazione del Villaggio per la Terra - la

Valentina La Macchia manifestazione ambientale che ricorre ogni 22 aprile per celebrare l’anniversario della Giornata della Terra, ma quest’anno sospesa per l’emergenza COVID-19. Mondo TV, in veste di media partner dell’evento, ha partecipato alla diretta streaming con un contenuto esclusivo dedicato a MeteoHeroes con protagonisti Chiara e Mattia Fabiano, doppiatori della serie animata e anche membri dell’esclusiva crew di teen idol House Of Talent. La clip è andata in onda subito prima del memorabile concerto di Zucchero al Colosseo che, secondo la nota stampa dell’organizzazione, ha contabilizzato oltre 137 milioni di contatti. Contestualmente,sul canale Instagram ufficiale di House Of Talent, i fratelli Fabiano hanno condotto un programma a tema Earth Day insieme agli altri ragazzi


News

della crew, trasmettendo consapevolezza su un tema di crescente interesse con un linguaggio sempre moderno e cool. Ci puoi raccontare come è nato il concept della serie tv? L’idea è nata da Luigi Latini, Amministratore Delegato di Meteo Expert, co-produttore insieme a Mondo TV della serie animata. Ricordo ancora quando abbiamo incontrato Luigi per la prima volta e ci presentò il suo

progetto e la sua “missione”: rendere il Pianeta un posto migliore puntando sulle nuove generazioni. È stato un “colpo di fulmine”. Ci siamo subito innamorati del concept e dell’attenzione a certi dettagli. Ci colpì molto, oltre allo stile eal design dei personaggi, lo studio del loro tratto piscologico da parte del noto psicoanalista infantile e scrittore di narrativa per ragazzi, Luigi Ballerini. Abbiamo intuito una grande opportunità dietro a questo progetto e

abbiamo deciso di mettere a disposizione il know-how della nostra azienda per farlo diventare una serie animata di successo. Quali sono i prossimi sviluppi in cantiere per questa property? I primi riscontri sono molto positivi e incoraggianti, con un pensiero già su una seconda serie all’altezza dei primi 52 episodi. Ovviamente tutto dipenderà dal pubblico e quindi dai bambini che decreteranno il gradimento della prima stagione. Noi siamo pronti e non vediamo l’ora di iniziare a lavorare anche sulla futura stagione. Ad oggi quali sono i partner principali confermati? L’enorme potenziale di MeteoHeroes ha già attirato numerosi importanti licenziatari. I valori della sostenibilità e del rispetto per l’ambiente si riflettono nel programma di licenze attentamente congeniato. Giunti si attesta tra i partner che da subito hanno creduto nel progetto con un’ampia selezione di libri; mentre Playpress ha in programma l’albo magico e una vasta gamma di coloring e activity per il canale edicola. Mondadori è on board con il magazine mensile arricchito di fantastici gadget ispirati alla serie tv. Per la categoria dei pocket money toys abbiamo Pea&Promoplast, attraverso la sua start-

31


32

News

del nostro piano e siamo felici dei primi riscontri ricevuti. Oggi vantiamo fra i licenziatari attivi Multiprint per coloring e timbrini, Ciao per i costumi di Halloween e Carnevale e Maikii per gli audio libri. All’elenco si stanno aggiungendo molte altre aziende, dal mondo coloring e degli activity a quello dei collezionabili, dei giochi in scatola e delle Uova di Pasqua.

up Play Around, Eu.promotions gestirà invece la categoria loyalty e promotion. Ravensburger farà la sua parte con puzzle e giochi di memoria. Tra le altre categorie, l’home video sarà gestito da Koch Media. Infine, Kimbe, per la categoria Costume Character e le attività Meet&Greet, organizzerà eventi nei centri commerciali. Molte altre sono le negoziazioni in corso e in attesa di essere annunciate, come il partner che assicurerà alla grande distribuzione la Pasqua 2021. I primi prodotti saranno a scaffale già da ottobre 2020 e, coerentemente con i messaggi positivi ed educativi della serie, i prodotti saranno progettati e sviluppati nel rispetto delle migliori pratiche sostenibili. Di recente avete lanciato anche un’altra IP importante per il vostro ricco portfolio, Il Gruffalò. Siamo davvero entusiasti di poter

rappresentare come agenti per l’Italia e l’Iberia una IP di rilievo come Il Gruffalò. Come Mondo TV siamo sempre aperti a collaborazioni con terze parti e da tempo monitoravamo incuriositi gli sviluppi interessanti di questa property. Siamo molto onorati di essere stati scelti da un Licensor di prestigio come Magic Light Pictures per sviluppare nei nostri mercati un programma licensing con l’obiettivo di coinvolgere le principali aree del business e di concorrere al suo successo internazionale. In un momento di grande incertezza come quello che stiamo vivendo, ora più di prima, il mercato ha bisogno di puntare su marchi stabili. Il Gruffalò è un classico moderno, il protagonista di un’opera letteraria che veste i panni di un personaggio molto positivo e apprezzato dai bambini e dai genitori. Sono questi gli asset su cui puntiamo per lo sviluppo

In questo periodo i libri per bambini sono stati premiati e anche il Gruffalò è stato tra i titoli più citati. Come hai tratto beneficio da queste PR spontanee? Oltre a rientrare tra i best seller di Amazon, Il Gruffalò è la lettura e il movie consigliato per i bambini in questi giorni di quarantena. Ci ha fatto enorme piacere, come è normale che sia, trovare svariate pubblicazioni che menzionavano questa property e abbiamo colto l’occasione per mettere i potenziali licenziatari al corrente di queste notizie che confermano la forza del brand. Fra le ultime iniziative, per citarne una di rilievo, c’è stata quella che ha coinvolto Michelle Obama nella lettura del libro all’interno di un programma Mondays with Michelle realizzato da PBS Kids e Penguin Random House. Pensiamo sia un’ulteriore riprova della grandissima popolarità di questa property nel mondo. Venendo alla situazione attuale, come state sostenendo i vostri partner? È un momento decisamente complesso, alle difficoltà oggettive del presente si aggiunge l’incertezza dei prossimi mesi. Le conseguenze di questa situazione si faranno sentire per molto tempo, ma stiamo lavorando spinti da un forte ottimismo e dalla voglia di programmare insieme ai nostri partner una bella ripartenza. Usciremo più forti e anche più solidali di prima. Stiamo prestando molta attenzione alle richieste dei nostri clienti, andando loro incontro fin dove ci è possibile. Grazie alla tecnologia siamo sempre iper connessi e le conversazioni non hanno subito rallentamenti. Speriamo solo di tornare presto alla nuova normalità e ristabilire un contatto umano, che nel nostro lavoro è alla base di tutto. Come pensi che cambierà lo scenario del business nel prossimo futuro? Desidero pensare che cambi in meglio. Speriamo di fare tesoro dei nostri errori e che da questo periodo ci sia un’esplosione di creatività per continuare a lavorare su contenuti sempre più originali e innovativi.


News

33


34

News

WILDBRAIN CPLG

WildBrain CPLG: via libera alla creatività! Il mondo di WildBrain CPLG, agenzia che opera nell’industria del licensing da piu’ di 40 anni, e’ in continuo mutamento. Da sempre, infatti, la caratteristica che la contraddistingue e’ la sua capacita’ strategica di captare i trend e valorizzarli in accordo con i brand del proprio portfolio. Il successo di questa modalita’ operativa negli ultimi tre anni ha portato all’ampliamento del team, a cui si sono aggiunte le graphic designer Marika Colombo e Yana Maslova, basate rispettivamente a Milano e in Russia. Tra i servizi d’agenzia che sostengono i brand nella massima valorizzazione delle proprie potenzialita’, WildBrain Cplg svolge analisi di trend. Questo servizio e’ messo a disposizione sia di licenzianti, che di licenziatari e retailer, in modo tale da fornire sempre uno sguardo fresco ed attuale sulle tendenze che guidano i gusti dei consumatori. Inizialmente il servizio si focalizzava solo sulla categoria fashion, ma e’ stato ampliato anche all’homeware e al food, categoria di importanza sempre maggiore soprattutto per i temi di consapevolezza ambientale riguardanti il packaging alimentare. Sophie Bloomfield E’ questo che li ha spinti, tre anni fa, a modificare la propria struttura aziendale, inserendo un comparto che costituisce un’ enorme ricchezza: quello creativo. L’introduzione del Creative Services, dipartimento creativo interno coordinato da Sophie Bloomfield in qualita’ di Head of Design, ha portato all’azienda innumerevoli vantaggi, tra cui quello quanto mai fondamentale di poter variare l’offerta dei servizi disponibili tramite la realizzazione di progetti su misura per ogni cliente. Il Creative Services va, quindi, ad implementare ulteriormente una ricetta gia’ consolidata e di successo, che prevede l’unione di una grande varieta’ di brand nel portfolio e di un approccio di attenta analisi del profilo aziendale dei licenziatari.

Idee per Space Invaders

Idee per Pink Panther Un altro elemento del Creative Services a supporto dell’innovazione grafica del brand e’ il look book. Grazie a questo strumento il team e’ in grado di fornire ai licensor spunti nuovi ed attuali per rinnovare la propria veste grafica. Si tratta di una preziosa risorsa per i licenziatari, che hanno la possibilita’, nonostante il rapido cambiamento delle tendenze, di mantenere un’immagine accattivante e mai datata per i consumatori del mercato di riferimento. Uno dei punti chiave dell’attivita’ di un’agenzia risiede sicuramente nella conoscenza del cliente, per questo WildBrain Cplg analizza approfonditamente il profilo aziendale sia da un punto di vista


News

commerciale che identitario. Il Creative Services lavora in stretta sinergia con il team sales, creando pitch su misura per i retailer ed i licenziatari, catturandone i valori e l’identita’ di brand. Cio’ dimostra una grande attenzione al cliente e la messa in campo di conoscenze e capacita’ implementate dall’attivita’ e dal know-how del team grafico. Il portfolio su cui l’agenzia lavora e’ in continua evoluzione e spesso comprende properties dotati di grande potenzialita’, ma che necessitano di una rivisitazione grafica. Per questo i nuovi licensor che decidono di affidarsi a WildBrain Cplg hanno la possibilita’ di coinvolgere Sophie ed il suo team nello sviluppo di nuove style guide, che possono comprendere una rielaborazione parziale o totale del design, o semplicemente l’affiancamento di nuovi concept basati sulle grafiche Trend Book per Space Invaders

core. Il Creative Services collabora anche con agenzie esterne che richiedono lo sviluppo di style guide e concept per i brand del proprio portfolio. Uno degli obiettivi dell’agenzia e’ quello di offrire un servzio a 360 gradi, in cui la presenza di un ufficio grafico interno gioca un ruolo fonamentale. Oltre al supporto nel rinnovamento grafico, infatti, il team creativo si inserisce anche nella fase di onboarding. Lavorando in sinergia con i nuovi licensor, il Creative Services offre supporto nell’elaborazione di una strategia creativa che permetta alle properties di avere un elevato appeal, non solo per quanto riguarda la sua identita’ di brand, ma anche a livello retail.

operano, ma anche in un supporto reale alle esigenze di vendita. Infatti, un altro dei servizi creativi messi a disposizione dall’agenzia e’ la progettazione del point-of sale al dettaglio, che permette di ampliare la presenza delle properties licenziate anche nel mondo fisico dei punti vendita. Il servizio comprende la

L’attenzione alle necessita’ di licenziatari e retailer non si traduce soltanto in una buona conoscenza del mercato in cui essi Idee per The Addams Family progettazione dei corner dedicati alla vendita dei prodotti licenziati, creando design accattivanti ed audaci, mirati ad attirare l’attenzione del consumatore. In parallelo al design del point-of-sale, di pari importanza e’ il corredo pubblicitario che accompagna la vendita. Anche in questo caso il team di Sophie svolge un ruolo chiave, curando il design di pubblicita’ trade impattanti e di tutti i materiali di marketing qualora si rivelassero necessari.

Idee per sviluppo brand MGM

35


36

News

recente progetto di footwear realizzato da LC23, giovane designer, e il popolare brand di sportswear Diadora per la storica Pantera Rosa della Metro Goldwyn Mayer, protagonista anche della collaborazione con il celebre marchio di Kidswear Monnalisa. O ancora, le capsule collection disegnate da nomi noti della moda italiana per celebrare LINE FRIENDS, tra cui sottolineamo la collaborazione portata avanti con il designer ed influencer Alessandro Enriquez ed, infine, la solida e duratura partnership con il trendsetter retailer Tezenis, per una linea ispirata al catalogo dei film cult di CBS.

Trend Book per Space Invaders La differenziazione e’ sicuramente un elemento chiave del business, non solo per quanto riguarda il portfolio dei licenziatari, ma anche quando si guarda alla varieta’ retail con cui si lavora. Il team creativo svolge un’attivita’ di supporto nello sviluppo ed implementazione dei DTR account, per garantire a WildBrain Cplg la giusta competitivita’ nel mercato anche per sul fronte retail. Ultima, ma non per importanza, tra le attivita’ svolte dal team di Sophie c’e’ anche la progettazione di stand per le fiere di settore a cui WildBrain partecipa su base annua. Cio’ costituisce un grande vantaggio per l’agenzia, che ha la possibilita’ di usufruire della sapienza del team nello sviluppo di progetti grafici

piu’ mirati alla valorizzazione dell’identita’ aziendale ed all’integrazione equilibrata delle properties di punta del portfolio. Questo servizio interno costituisce una grande risorsa sia in termini di riuscita progettuale che economica. Con un panorama retail in continuo e rapido mutamento, WildBrain Cplg sceglie di focalizzarsi sul cliente, mettendo a disposizione servizi che si adattino alle particolari esigenze di brand e mercati. L’introduzione del Creative Services ha contribuito a perfezionare la strategia di business, attestandone ulteriormente l’efficacia. Lo confermano anche le numerose partnership portate avanti in Italia con brand di fama globale e marchi di punta dell’industria italiana, come il

Idee di sviluppo per Topo Gigio, the Animated Series


38

News

EL OCHO LICENCIAS Y PROMOCIONES

UN PUNTO DI RIFERIMENTO IN SPAGNA El Ocho è una delle principali agenzie di licensing in Spagna e tra i protagonisti di maggior prestigio in Europa. Qui scopriamo le loro novità.

Famosa con Bing per El Corte Inglés Famosa di Giochi Preziosi lancerà anche una collezione esclusiva di giocattoli e peluche Bing a El Corte Inglés nella primavera del 2020. La serie televisiva Bing celebra la gioiosa e disordinata realtà della vita prescolare. Bing è un bambino in età prescolare tipicamente curioso e Flop è l’adulto che si prende cura di lui. Insieme, navigano negli alti e bassi della vita quotidiana.

DragonBall Z for Bershka Il catalogo di El Ocho è senza dubbio caratterizzato dalla sua ricchezza e diversità di marchi, obiettivi e stile. Ogni marchio è scelto con cura e posizionato per essere tra le migliori property sul mercato spagnolo. Nuovo ingresso nel portfolio 2020 è la property Momonsters, in onda in Spagna

su Clan TV da marzo 2020. Con 52 episodi di 7 minuti ciascuno, lo show si prevede che sia una delle più grandi rivelazioni dell’anno. La serie tv racconta la storia di “The Momonsters”, 5 piccoli mostri, ognuno con una propria personalità: Haha, Hehe, Hihi, Hoho e Huhu vogliono essere i migliori amici di un bambino e studiano alla Momonsters Academy! Nel 2020, dalla Spagna grandi novità per Simon e Bing. Simon è una serie televisiva animata basata sul libro di Stéphanie Blake. Il protagonista è un piccolo coniglio pieno di vitalità, come tutti i bambini. Simon corrisponde ai bambini che iniziano ad affrontare le sfide quotidiane della loro vita. Clan TV ha mandato in onda Simon per la prima volta a febbraio 2019 e ha ricevuto incredibili recensioni e ottimi dati di ascolto. Grazie alla forza del marchio e al lavoro di El Ocho, sono stati firmati numerosi accordi di licenza e il marchio continua a crescere tra bambini e famiglie. Famosa di Giochi Preziosi sarà il Master Toy in Spagna e Portogallo e lancerà i peluche nell’estate del 2020 e altre categorie di altri licenziatari seguiranno in vista del Back to School e del Natale 2020.

Anche PeppaPig continua a crescere costantemente anno dopo anno, diventato ormai un marchio evergreen e adorato dai bambini di tutto il mondo. Peppa Pig è gestita da El Ocho dal 2009 e con oltre 50 licenziatari è ancora uno dei migliori marchi per bambini in Spagna. Peppa continua a sorprenderci con nuove trame e personaggi nella sua ultima stagione 8. Infine, uno dei marchi di maggior successo nel 2019 è stato DragonBall, con prospettive di crescita anche nel 2020. DragonBall è amato dai bambini che guardano DragonBall Super su Boing TV e dagli adulti che hanno visto la serie originale e DragonBall Z. Nel 2019, El Ocho ha firmato accordi con i migliori marchi al dettaglio come Zara, Bershka, Pull and Bear, Uniqlo , Desigual e Sprinter. E molto altro ancora c’è da aspettarsi da questo incredibile brand.


40

News

ETS LICENSING

INNOVAZIONE,TRADIZIONE E PARTNERSHIP STRATEGICHE Tra classici evergreen e nuove properties ETS Licensing propone un ricco portafoglio di licenze in continua evoluzione per cogliere le opportunità più interessanti del mercato e sviluppare progetti innovativi. Con una consolidata storia di successi nella gestione di properties di rilievo, come Peppa Pig e PJ Masks, ETS Licensing prosegue l’ampliamento del parco licenze, spaziando da contenuti prescolari fino a prodotti per un target adulto, e si conferma tra le principali agenzie di licensing indipendenti in Italia.

UN FORTE PRESIDIO DEI SEGMENTI PRESCOLARE E KIDS Il prescolare continua ad essere uno dei segmenti più interessanti per il Licensing e in questo ambito ETS vanta una posizione di leadership e consolidata expertise, avviata nel 2013 con l’acquisizione dei

diritti per la property Peppa Pig. Giunta al nono anno di presenza in Italia, Peppa Pig ha conseguito anche nel 2019 ottime performance, sia in termini di audience della serie animata, trasmessa quotidianamente da Rai Yoyo con ascolti tra i top della rete, sia per il business sviluppato con il merchandising, dimostrandosi più che mai un evergreen di successo. Tra i nuovi progetti licensing sviluppati più di recente da segnalare la collezione abbigliamento Sun City e l’uovo di Pasqua Kinder GranSorpresa di Ferrero. Risultati significativi anche per il coraggioso terzetto dei PJ Masks, i supereroi che combattono i cattivi della

notte con la forza dell’amicizia e del lavoro di squadra. La serie animata dei Superpigiamini continua a raccogliere ottimi dati di ascolto e la property registra nuovi importanti ingressi tra i licenziatari, come Ferrero per l’ovetto Kinder Sorpresa e l’uovo di Pasqua Kinder Gran Sorpresa e Costa Crociere che vedrà la presenza dei costume character su tutte le navi della flotta. Inoltre il parco di Leolandia inaugura PJ Masks City, la nuova area tematica dove è possibile visitare i luoghi iconici della serie ed essere protagonisti in prima persona del cartone animato. Tra i recenti ingressi nell’ambito delle properties prescolari di ETS un posto speciale è occupato da Gallina Puntolina. Nata in Brasile con simpatiche clip di filastrocche per You Tube, con oltre 20 miliardi di visualizzazioni in tutto il mondo, raggiunge rapidamente un’enorme popolarità sul web, che porta anche allo


News

Attraverso le avventure dei 6 personaggi i bambini imparano a conoscere valori quali l’amicizia, la collaborazione, la ricchezza delle differenze e il rispetto per la natura. Grazie all’ampio consenso e alla qualità dei contenuti, da aprile Rai Yoyo ripropone un’intensa e costante messa in onda quotidiana della serie animata (156 eps. x 6’, 3 stagioni), che proseguirà per tutto il 2020 e il 2021.

Heroes ritroviamo in versione bambini i protagonisti della saga del simpatico gatto parlante Tom che, grazie a misteriosi cristalli, hanno acquisito incredibili poteri con cui combattono le malvagità dei cattivi. La serie è trasmessa su Frisbee, canale 44 DDT, e sul canale 627 di Sky. Si rivolge a un target più alto d’età (6-11) la property Talking Tom&Friends. Nata come app per videogioco, in seguito

Per le loro capacità didattiche i Mini Cuccioli sono protagonisti anche di numerosi progetti educativi. Tra questi vanno segnalati gli episodi animati di “Raccontiamo la salute con 6A”, realizzati nell’ambito di un’iniziativa della Regione Veneto e dell’Ulss 3 Serenissima, legata a un programma del Ministero della Salute, che ha coinvolto le classi primarie per promuovere la salute, intesa come adozione di stili di vita corretti. Gli episodi saranno trasmessi da Rai Yoyo in primavera con alcuni speciali e riproposti anche alla ripresa delle attività didattiche. Nella squadra ETS delle property per i più piccoli c’è inoltre il team dei Talking Tom Heroes, la serie animata in 2D sviluppata come spin off della popolarissima franchise Talking Tom & Friends.In Talking Tom

all’incredibile successo globale è divenuta una franchise multimediale pluripremiata, che intrattiene fan in tutto il mondo con decine di giochi gratuiti, oltre 10 miliardi di download e quasi 100 ore di contenuti video. In Italia è previsto a breve l’arrivo in tv della 4° stagione della serie animata sul canale K2, 41 DDT e sul canale 626 di Sky.

sviluppo di una serie animata. Il cartone musicale “Gallina Puntolina Mini”, che combina animazioni colorate e contenuti ludico-educativi, vede protagonisti la famiglia della simpatica gallina blu e i loro speciali amici che ballano e cantano canzoncine tradizionali. Allegria, colore, musicalità e valori didattici di base, pensati soprattutto per un segmento prescolare primario, sono i punti di forza di questo brand. La serie animata (104 episodi x 6’ in 2 stagioni) da poche settimane è approdata in TV anche in Italia sul canale Frisbee, 44 del DDT, con un’intensa programmazione quotidiana. Gallina Puntolina ha già all’attivo un solido programma internazionale di licensing che coinvolge più di 500 prodotti. Anche per l’Italia è stato definito un ambizioso piano di sviluppo, che ha già preso avvio con accordi in ambito publishing, edicola e toys, e può contare su un importante supporto marketing con comunicazioni social, contenuti web ed eventi dedicati. Appartiene alle licenze prescolari anche la serie Mini Cuccioli, uno dei principali successi dell’animazione italiana. Il cartoon, sviluppato da Gruppo Alcuni in co-produzione con Rai Fiction, ha una spiccata caratterizzazione di edutainment, unendo divertimento e apprendimento in una narrazione tenera e divertente.

ETS ha scelto di porre attenzione anche al segmento Kids dei bambini più grandi (6-11 anni), integrando il portafoglio con alcuni interessanti characters per questa fascia d’età. Troviamo brand provenienti dal mondo dei comics come Lucky Luke, un vero evergreen con awareness elevata e oltre 300 milioni di fumetti venduti in 100

41


42

News

paesi, da cui sono stati tratti film e cartoni animati. Lo affianca lo spin-off I Dalton, divertente serie animata in onda su K2 e Boomerang. Nasce dai fumetti anche Dennis & Gnasher: scatenati! Un originale cartone in onda su Rai Gulp, che vede protagonisti lo sfrenato Dennis e il suo fidato cane Gnasher, apparsi per la prima volta oltre 80 anni fa nel fumetto Beano, il più longevo del Regno Unito. Si rivolge a un target primario kids (4-11 anni), ma con un bacino d’utenza allargato che include l’intera famiglia, anche Oggy e i maledetti scarafaggi, serie animata francese appartenente al genere comedy, per la quale ETS collabora con Discovery nella gestione della licenza. Prodotta nel 1988 da Gaumont e Xilam, la serie può contare su un totale di 7 stagioni con 350 episodi da 7 minuti e 4 special da 13 minuti e continua a raccogliere un ampio apprezzamento di pubblico, soprattutto in Francia, Stati Uniti e Italia, dove è trasmessa da Frisbee e K2. Tra gli ingressi più recenti ETS annovera anche una licenza con una forte identità fashion: sono le Hairdorables, reginette di moda e di tendenza, che si rivolgono a un target di bambine tra i 4 e gli 8 anni. La property nasce dal successo della linea di collectible dolls lanciata da Just Play nel

2018 in USA e UK, distribuita in Italia da Giochi Preziosi, e posizionatasi tra i primi brand di bambole per l’enorme successo di vendita. Le Hairdorables sono bamboline con folti capelli pettinabili, contenute in “blind bags” ricche di sorprese. Ognuna di loro ha un nome, un look distintivo e una precisa personalità. Collezionabilità, look alla moda e qualità dei materiali rendono il brand molto amato dalle bambine. Inoltre i valori a cui si ispira - unicità (#YOUBEYOU), amicizia (#BFF4LIFE) ed

empowerment femminile (#GIRLBOSS) rafforzano il posizionamento e le capacità di sviluppo della property. Le Hairdorables sono inoltre protagoniste di una serie di clip d’animazione,in onda anche sul canale Frisbee, e di numerosi contenuti pubblicati sulle piattaforme social e sul sito ufficiale per l’engagement delle giovani fan.

LE AVVINCENTI NEW ENTRY È stata appena siglata la partnership tra ETS e lo studio di produzione Graphilm Entertainment per la gestione dei diritti licensing di Nefertina sul Nilo.  Una serie animata prescolare di 52 episodi da 11 minuti tratta dai libri di MattiaCarioli di Lapis Edizioni, co-prodotta da Graphilm,  Cyber Group Studios  e DQ Entertainment,  in collaborazione  con Rai  Ragazzi  e distribuita nel mondo da Cyber Group Studios.


News

La serie, il cui pilota è stato premiato al Cartoons on the Bay del 2015, andrà in onda su Rai Yoyo. Nefertina è una bambina che vive nell’antico Egitto. Curiosa e un po’ avventata, non sa resistere al fascino misterioso di mummie, piramidi, sfingi e coccodrilli. Intelligente e coraggiosa, annota sul suo papir-diario le avvincenti peripezie che la vedono protagonista, aspirando a diventare la prima donna scriba d’Egitto. Ogni tanto la situazione le sfugge di mano, ma per fortuna i suoi amici e la fidata gatta Micerina sono sempre al suo fianco. Una serie animata unica nel suo genere, che si colloca nell’ambito inedito del cartone con ambientazione storica, proponendo avventura, divertimento e contenuti ludico-didattici che si prestano allo sviluppo di progetti innovativi. Grazie alla partnership con Discovery, tra le novità più recenti del portfolio di ETS esordisce anche Zig&Sharko, una serie animata francese prodotta da  Xilam, con target bambini 6-11 anni. Ambientata su un’isola vulcanica deserta, la serie narra i maldestri tentativi messi in atto dalla buffa iena Zig per mangiare l’affascinante sirena Marina con l’aiuto di un astuto paguro che elabora piani fantasiosi per catturarla. Ma gli stratagemmi di Zig non vanno mai a buon fine perché Sharko, uno squalo muscoloso innamorato di Marina, riesce sempre a salvare l’ingenua ragazza. Costruito  in stile slapstick,  il cartone diverte con un umorismo surreale, sviluppando situazioni assurde ed esilaranti, e non usa dialoghi, ma gag visive

e suoni che evidenziano il lato comico dei personaggi. La serie Zig&Sharko ha preso avvio in Francia nel 2010 e grazie al successo riscontrato ha raggiunto un’ampia copertura a livello mondiale: è trasmessa in 190 Paesi e raggiunge oltre 600 milioni di famiglie. Attualmente conta 234 episodi di 7 minuti, suddivisi in 3 stagioni. In Italia è programmata con slot quotidiani da lunedì al venerdì sui canali K2e Dea Junior.

UN TRIBUTO AL “GIRL POWER” CHE AVANZA Un ruolo di rilievo nel portfolio ETS è ricoperto da un’irresistibile bambina con le lentiggini e le trecce rosse: Pippi Calzelunghe. Grazie alla recente

partnership con The Astrid Lindgren Company, ETS ha acquisito la gestione della licenza di questo grande classico della letteratura per ragazzi, che ha accompagnato molte generazioni e rappresenta un’icona molto amata, grazie anche alla popolarità della serie TV tuttora in onda. Dopo la pubblicazione del primo libro nel 1945, le avventure di Pippi sono state tradotte in 70 lingue, con oltre 60 milioni di copie vendute in tutto il mondo, e adattate anche in film, serie TV, DVD, audiolibri, app, giochi, libri di canzoni, musica e molto altro. Pippi è un personaggio più che mai

43


44

News

moderno e in sintonia con lo spirito del tempo. Un’eroina originale e fuori dagli schemi, ribelle, libera e anticonformista, che ha anticipato di decenni le istanze più recenti dell’emancipazione femminile ed è a pieno diritto una pioniera del “girl power. Nel 2020 si celebra il 75° anniversario della pubblicazione del primo romanzo di Pippi Calzelunghe e prende avvio un importante piano di rilancio internazionale per il brand. In occasione di questa data importante, Pippi diventa anche ambasciatrice di Save the Children per la campagna globale“Pippis of Today” a supporto delle ragazze migranti, costrette a lasciare i propri Paesi per fuggire da guerre e persecuzioni. È stato annunciato inoltre l’imminente arrivo sul grande schermo di un nuovo film dedicato alla trascinante bambina, un progetto che riunisce Studiocanal, Astrid Lindgren Company e il produttore David Heyman, lo stesso della saga di Harry Potter. In Italia è stato avviato un importante programma di Licensing, che conta già prestigiose collaborazioni, tra cui Salani, che sta per pubblicare un nuovo libro, Multiprint, Fondazione Aida con uno

spettacolo teatrale di marionette, e Ottod’Ame che ha presentato un’originale collezione capsule di abbigliamento alla Milano fashion week di febbraio. Si affianca il colosso svedese H&M che propone una divertente collezione di abbigliamento per bambini, disponibile per l’acquisto on-line. Il brand potrà inoltre contare sul sostegno di mirate iniziative marketing. Il portfolio licenze ETS accoglie un altro personaggio femminile indipendente e anticonformista: è Principessa Bean, protagonista di Disincanto, una serie

animata ideata da Matt Groening, il padre de “I Simpson” e “Futurama”, pensata per un target adulto trasversale, che comprende anche teenager e “kidults”. La serie è ambientata nel fatiscente regno medievale di Dreamland e segue le avventure di Bean, una principessa teenager alcolista e fannullona, che si ribella al padre e inizia una vita di scorribande, risse e avventure di ogni genere, accompagnata da un elfo goffo e ingenuo e da un demone personale che sembra un gatto. Ogni episodio si svolge all’insegna dell’ironia, dell’umorismo e della satira dissacrante tipiche di Groening. È disponibile su Netflix la prima stagione con 20 episodi di 30 minuti, divisi in 2 parti e a breve è previsto il completamento di una seconda stagione con altri 20 episodi.

I LIVE ACTION TEEN ETS non manca di porre attenzione anche al target teen con due serie live action rivolte a un target 7-14 anni. Penny on M.A.R.S. (39 eps x 22’ in 3 stagioni), prodotta da 3Zero2 in collaborazione con The Walt Disney Company Italia, propone uno stimolante mix di musica, racconto aspirazionale e fiction young adult attraverso le avventure dell’adolescente Penny e dell’inseparabile amica Camilla, sullo sfondo della scuola di perfoming arts M.A.R.S. Sara e Marti (60 eps x 22’ in 3 stagioni),prodotta da Stand By Me in collaborazione con The Walt Disney Italia, vede la storia di due sorelle catapultate da Londra in un paesino dell’Umbria, dove riscoprono le loro radici e vivono nuove inaspettate esperienze. Grazie al riscontro molto positivo ottenuto, per entrambe le serie si conferma un costante sviluppo di nuovi contenuti e una ricorrente programmazione televisiva sui canali Disney Channel e Rai Gulp.

LE GRAFICHE FEMMINILI RAFFINATE E ROMANTICHE Completa il portafoglio di ETS una selezione di eleganti properties grafiche dedicate a un target femminile. C’è il romanticismo di Anekke, che invita a vivere un mondo di sogno, amore e amicizia e si contraddistingue per la cura dei dettagli e il design accurato. Si aggiunge la delicata poesia delle bamboline giapponesi Kimmidoll, che si caratterizzano per

una particolare ricercatezza estetica e la capacità di esprimere valori e sentimenti. Infine Lady Desidia, una creazione di Vanessa Borrell, sensibile e visionaria pittrice spagnola, che mescola elementi della natura con aspetti della vita quotidiana e contenuti di fantasia.

LA PARTNERSHIP CON DISCOVERY PER PROGETTI INNOVATIVI A TARGET ADULTO Attraverso la partnership con Discovery, avviatasi nel 2019, ETS ha ampliato la propria visione strategica per rivolgersi anche ad un target adulto con proposte e progetti innovativi. La collaborazione riguarda i diritti di licensing dei canali Real Time, Food Network, DMAX, Nove e del nuovissimo HGTV - Home&GardenTV, gestiti come brand per la loro peculiarità in termini di contenuti e posizionamento. Inoltre ETS gestisce il licensing dei programmi di punta della rete come Bake Off Italia, Fatto in casa per voi, il Salone delle Meraviglie, Cortesie per gli Ospiti, Food Advisor.


46

News

PANINI

PANINI, 2020: IL PIANO DI BRAND LICENSING PER IL MERCATO ITALIANO In preparazione del suo sessantesimo anniversario nel 2021, il programma di brand licensing dell’azienda di Modena prevede lanci di prodotti a marchio PANINI nel corso del 2020. Si parte con un’importante collaborazione improntata alla sostenibilità. Il partner scelto da PANINI a questo fine è 24Bottles, marchio di design italiano nato nel 2013 con l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale delle bottiglie di

Sonny Bono x Panini

24Bottles x Panini

plastica usa e getta. La collaborazione fra Panini e 24Bottles prevede il lancio di una Urban Bottle 24Bottles x PANINI per celebrare il calcio internazionale, la sua valenza di sport inclusivo e unificante, in grado di stabilire forti connessioni tra persone di Paesi e culture differenti. La bottiglia 24Bottles è fatta in acciaio 18/8, molto leggero e tra i migliori sul mercato. Il tappo è in plastica BPA-free, ftalati-free e tossine-free cioè non contiene tutti quei composti dannosi che ormai si trovano sui materiali plastici. Il mese di maggio vedrà il lancio di due capsule collection abbigliamento,

firmate da due realtà italiane che hanno interpretato il ricco patrimonio di immagini e asset grafici di PANINI: Sonny Bono e Sem Manifatture. Born Trendy è il pay off che accompagna Sonny Bono, marchio che conta oltre 70 punti vendita in Italia localizzati nei principali centri commerciali, col quale PANINI ha firmato un accordo DirectTo-Retail per la PE 2020. La collezione SONNY BONO X PANINI sarà composta da t-shirt, felpe e polo che utilizzano l’iconica rovesciata e il marchio CELO CELO MANCA quali asset principali. Di diversa interpretazione sarà la collezione


48

News

a marchio TEMATICO X PANINI prodotta da Sem Manifatture, realtà che ha reinterpreto gli elementi iconici della famosa azienda di figurine di Modena in una collezione di abbigliamento uomo a target 25+ originale e colorata. Tratto distintivo sono le lavorazioni e i ricami di pregio su t-shirt, felpe e pantaloncini che richiamano i colori di Italia, Germania e Francia per celebrare il calcio europeo. Continuano nel 2020 le collaborazioni con Dolfin S.p.A. sui dolci da ricorrenza, Mondo S.p.A. sui palloni e Franco Cosimo Panini sui prodotti scuola. Dopo l’uovo di Pasqua di Dolfin in GD e retailer

indipendenti, Franco Cosimo Panini proporrà per il secondo anno consecutivo il set scuola a marchio Calciatori Adrenalyn XL nella grande distribuzione e nelle cartolerie. Completa il piano strategico licensing per l’Italia il nuovo contratto di licenza firmato da Panini S.p.A. con Coro Marketing, loyalty company italiana attiva nello sviluppo di short e special promotion, cataloghi premi, e concorsi, finalizzate ad aumentare le vendite e alla fidelizzazione dei clienti della grande distribuzione organizzata. Panini ha firmato con Coro Marketing un accordo di licenza, valido sul Tematico x Panini

Tematico x Panini

territorio italiano, finalizzato allo sviluppo, la produzione e la vendita di prodotti di merchandising a marchio PANINI da destinare a meccaniche promozionali ed attività loyalty delle insegne della GD e GDO, catene di negozi specializzati e settore petrolifero.

Quadernone Franco Cosimo Panini


50

News

RAINBOW

IL SUCCESSO DEI 44 GATTI CONTINUA A CRESCERE Sviluppata congiuntamente da Rainbow, Rainbow CGI e Bardel Entertainment, la serie d’animazione di successo con protagonisti i gatti più amati sul piccolo schermo, realizzato in collaborazione con l’Antoniano di Bologna e Rai Ragazzi, ha conquistato i bambini e le famiglie di tutto il mondo: un successo con feedback positivi e importanti interazioni dal web, la property è sempre più presente anche sul fronte licensing con oltre 100 partner internazionali in tutte le categorie merceologiche del CP, con offerte internazionali e multiterritoriali. 44 Gatti possiede un record ben solido di ascolti sin dal suo primo lancio nel 2018 in Italia su Rai Yoyo, e sta riscuotendo un costante successo, con una messa in onda regolare in oltre 100 paesi e in più di 20 lingue, sulle tv a pagamento e free to air. Le principali emittenti televisive a livello mondiale si sono assicurate la serie tv. Tra questi possiamo citare il canale tematico molto ambìto Karousel, in Russia paese in cui 44 Cats è lo show numero

1 per ascolti e condivisioni, raggiungendo attualmente una media giornaliera di oltre 2 milioni di spettatori. Ad essa si aggiunge la cinese CCTV 14, che ha lanciato lo show all’inizio di febbraio e dove si è attestato da subito come uno degli show di maggior successo sul canale. Tra i tanti altri broadcaster on board, citiamo anche Nickelodeon International, Discovery Kids Latin America, POP TV (UK), France Télévisions (Francia), Super

Tappeto gigante interattivo 44 Gatti CLEMENTONI

RTL (Germania), Plus Plus (Ucraina), Cartoon Network (MENA, Turchia), YOOPA (Territori di lingua Francese, Canada), Treehouse e YTV (Territori di lingua inglese, Canada), TVP (Polonia), Global TV (Indonesia), MTVA (Ungheria), TV3 (Paesi Baltici), NOVA TV (Croazia). Con il suo stile, musica e comicità splende luminoso anche sulle piattaforme digitali, come Netflix a livello globale, Tencent e YOUKU in Cina, Amazon in Italia e


News

Start.ru e Yandex in Russia. Oltre alla popolarità in TV e sulle piattaforme SVOD, la serie animata sta diventando sempre più virale su YouTube, dove i canali ufficiali hanno superato 400 milioni di visualizzazioni in meno di un anno e un mezzo. Un successo confermato anche dalle importanti campagne promozionali, come il contest ”Miao si canta” lanciato per incoraggiare i bambini a stimolare il loro talento canoro, offrendo la possibilità di cantare la loro canzone preferita tratta dal programma televisivo e sotto la supervisione dei genitori. Il bimbo che si aggiudicherà il primo premio avrà la possibilità di cantare con il Coro dell’Antoniano. Inoltre, ci saranno molti altri premi musicali in palio. L’attesa seconda stagione della serie tv è pronta per il debutto in tutto il mondo, subito dopo il brillante lancio su Rai Yoyo a marzo, e lo show sarà in seguito trasmesso su emittenti televisive in chiaro e pay TV. Nella nuova stagione, composta da 52x13’ episodi, i Buffycats e la deliziosa nonnina Pina saranno raggiunti da nuovi amici animali, affrontando molte missioni esilaranti, a prova di gatto e con sorprendenti sorprese. La colonna sonora composta da canzoni originali dell’Antoniano di Bologna completa la formula, portando sul piccolo schermo uno show d’animazione di qualità, grazie anche agli alti standard qualitativi di Bardel Entertainment, lo studio di produzione canadese di proprietà

La moto di Lampo e la macchina di Milady SIMBA

La Casa sull’albero dei Buffycats con personaggio incluso SIMBA

Rainbow e alle melodie che si rivolgono direttamente ai pre-schoolers. La serie tv è un esempio unico di edutainment che riflette perfettamente la visione di Rainbow sull’intrattenimento per bambini, mettendo la qualità e i valori al primo posto, un grande potenziale in termini di sviluppo e licenze: i 44 Gatti offre una visione unica della famiglia e della comunità, promuovendo atteggiamenti can-do e combinando elementi accattivanti che lo faranno risaltare ancora una volta nella scena mondiale dei contenuti.

I parchi tematici Gardaland e Etnaland in Italia e Gulliver in UK danno il benvenuto a Buffycats Dopo aver conquistato la tv, i social media e il web, la property è pronta a vivacizzare i parchi a tema con un vasto programma di eventi per stupire i visitatori di parchi tematici. Sul fronte italiano, Gardaland ospiterà il 44 Gatti Rock Show, spettacolo musicale dei Buffycats’

51


52

News

Sapientino Tavolino Più 44 Gatti CLEMENTONI dedicato alle famiglie, mentre in Sicilia il parco a tema Etnaland inaugurerà in esclusiva la Casa dei 44 gatti, un luogo divertente che riproduce fedelmente la deliziosa casa della nonna Pina in un’area a tema dedicata. Nel Regno Unito, Gulliver porterà nei suoi principali parchi a tema, lo spettacolo dei Buffycats.

Lincensing e CP sotto i riflettori Nel panorama delle licenze, 44 Gatti ha avuto un impatto immediato, con Rainbow che sigla accordi di primo livello con le principali aziende in tutto il mondo a partire dal Master Toy Partner Toy Plus, che ha sviluppato una vasta gamma di giocattoli basati sugli elementi chiave della serie: una collezione “cat-tastic”

distribuita in Europa e Medio Oriente da Simba Dickie Group, UNITOYS in Russia e Bandai America nei territori degli Stati Uniti, Canada e Messico. In aggiunta a questi partner internazionali, Siso Toys nel Regno Unito ha iniziato a distribuire l’esclusiva collezione all-cat a febbraio, attraverso i prestigiosi rivenditori The Enternainer - con oltre 170 negozi nel Regno Unito e un tour promozionale a tema Cat, ma anche attraverso Argos e Amazon. Queste offerte sono solo parte di un enorme programma licensing in corso. Numerose collaborazioni sono seguite in tutte le principali categorie di mercato, dai giocattoli secondari all’editoria, al cibo e ai tessuti. Accordi multi-territoriali sono stati firmati con Artsana, Clementoni, Ravensburger, Amscan, John Toys, SmartPlay e SmartZone, mentre molti altri

accordi sono in atto con licenziatari chiave, come l’editore leader Harper Collins (US e Canada), tra i più grandi editori a livello mondiale, Nelson (Germania), Hachette (Francia), Redan Publishing (UK), l’italiana Fabbri Editori (Mondadori). Anche nel ramo della moda, 44 Gatti è stato affiancato da Fashion UK, Sun City, Aykroyds tessili GBG, E + M e TDP. Nel tessile per la casa, licencees come Herding, Franco Manufacturing, Faro, HermetNovia, Dreamtex stanno proponendo collezioni a tema gatto, mentre i partner per la tavola sono Pengo e Zak Designs, leader nel licensing per le sue stoviglie, drinkware e on-the-go beverageware. Nell’industria alimentare, il brand 44 Gatti è stato raggiunto da Ferrero, PEZ !, Bip, Sweetnfun e molti altri. La straordinaria rete di aziende, tutte volte alla promozione dell’ennesima property di successo del gruppo Rainbow, è ulteriormente stimolata da agenti licensing di livello come JoesterLoria per gli Stati Uniti; Lisle Licensing, che garantisce la diffusione del marchio nel Regno Unito; FTD-France Televisions Distributions in Francia, Super RTL in Germania, License Connection in Benelux, Plus Licensing nei Nordics ed Europa dell’Est, Media Service Zavada in Polonia, Art Nation in Ucraina, Brights in Grecia, Menart Records Doo nell’Ex Jugoslavia, Filma in Turchia, Licensing and Marketing in Sud Africa, Vertical Licensing in Brasile, Brandings Stream in Canada, Guangzhou Art-land Holding nella Cina continentale, Taiwan e Hong Kong, WP Brands in Australia.

Zainetto Didò e 44 Gatti con pasta per giocare, formine e accessori F.I.L.A.


54

Interview

GRUPPO ALCUNI

NUOVI PROGETTI IN ARRIVO LM ha incontrato Francesco Manfio, Direttore Generale del Gruppo Alcuni, per conoscere le ultime novità e fare un punto sulla ripartenza compiere quotidianamente. Il mercato dell’audiovisivo è in continuo mutamento e tutti i collaboratori progettano il futuro all’insegna di una ricerca e sviluppo costante. Una grande attenzione è poi data all’agire “differenziandosi”, finalizzata a esaltare la propria identità. Le nostre produzioni sono pensate per bambini e ragazzi dai 2 ai 15 anni e utilizzano un linguaggio e uno stile grafico che rispecchiano il loro mondo. Il nostro catalogo si presenta come un grande “sistema multimediale” di contenuti a loro misura.

Francesco Manfio e Sergio Manfio Ci racconti un po’come è nata la struttura che dirigi? Gruppo Alcuni è una società indipendente fondata nel 2006 da mio fratello Sergio e da me dopo che, per tanti anni, ci eravamo occupati di programmi televisivi rivolti ai ragazzi sia come autori che come produttori. La società è strutturata in sei dipartimenti: sviluppo, produzione, distribuzione internazionale, gestione diritti, comunicazione e finanza e coinvolge circa cento professionisti tra manager, artisti e tecnici. In questi 14 anni abbiamo prodotto 22 serie in animazione per la TV, 5 film e 503 corti in “live action”. Con queste proposte siamo presenti in 142 paesi e solo negli ultimi 5 anni l’investimento in produzione ha superato i trenta milioni di Euro. Ci puoi parlare del vostro piano editoriale e dei contenuti che proponete? Il piano editoriale si basa sulla convinzione che esistono tante scelte parziali da

Gruppo Alcuni è quindi attento alle esperienze collaterali di fruizione. Le nostre proposte tendono a rivolgersi ad un sistema “pluri-televisivo” dove convergono sia il mondo televisivo in tutte le sue declinazioni che l’intrattenimento

interattivo del web e dei videogiochi. L’obiettivo è quello di creare contenuti per un sistema plurale e fluido. Abbiamo creato “La TV degli Alberi Parlanti”, un canale YouTube dove i bambini possono trovare tanti contenuti extra relativi alle nostre produzioni. Infine poniamo particolare attenzione al fatto che il fruitore, ma


Interview

sarebbe da coniare un termine più adatto per definirlo, possa creare direttamente i propri contenuti audiovisivi. Riguardo ai vostri progetti futuri? Stiamo concludendo il secondo gruppo di episodi della serie Leo da Vinci, coprodotta con Rai Ragazzi, HR, Cosmos Maia, All Rights Entertainment e con il supporto di TFC e della Regione del Veneto. L’intero progetto dedicato a Leonardo da Vinci ragazzo – film e serie televisive – sta ottenendo un grande successo in tutto il mondo e stiamo quindi valutando di proporre nuove idee ai nostri partner.

Stiamo lavorando a Vlady & Mirò, una nuova ed entusiasmante serie senza dialoghi, coprodotta con Rai Ragazzi. Il cartoon si incentrata su gag visive e di conseguenza rappresenta una sfida affascinante sia dal punto di vista creativo che realizzativo. Si tratta di una proposta innovativa che però si rifà al più antico genere dell’animazione: la “slapstick comedy”. Anche per questo ci piace riproporre, innovandolo, un genere che tra le sue origini dalla nostra storia e dalla nostra cultura. Siamo in pre-produzione con una nuova serie di Mini Cuccioli che conta già 156 episodi e un lungometraggio per il cinema. I nuovi episodi vedranno i sei animaletti all’inizio del loro percorso scolastico. Per i bambini che li seguono tutti i giorni su Rai Yoyo, sarà sicuramente coinvolgente trovarli alle prese con le fantastiche avventure e le meravigliose scoperte che vivranno nella “scuola del bosco”.

VLADY & MIRO’NOVITÀ TELEVISIVA DEL 2021 La serie da 26 episodi da 5’ ciascuno, racconta le avventure dell’orsetto lavatore Vlady e del suo migliore amico l’orso Mirò mentre si stanno preparando per il letargo. Proprio quando stanno per addormentarsi, Mirò inizia immancabilmente a russare e quindi Vlady deve farlo smettere se vuole dormire. Un susseguirsi di idee folli, brillanti e persino pericolose ma tutte assolutamente esilaranti! È curioso che il termine inglese “slapstick” derivi da “batacchio” usato dagli artisti della commedia dell’arte italiana, in particolare da Arlecchino, per colpirsi rumorosamente senza farsi male.

55


56

Interview

LA TV DEGLI ALBERI PARLANTI Gli stessi “Mini Cuccioli” sono inoltre protagonisti anche della mini-serie Raccontiamo la salute con 6A, sempre in onda su Rai Yoyo. Gli episodi sono realizzati partendo da “storyboard” ideati da studenti della scuola primaria e trattano temi quali il rispetto dell’ambiente, la necessità di una corretta alimentazione, l’importanza dell’attività sportiva, ecc. Si tratta di un progetto nato per promuovere la salute, intesa come adozione di stili di vita corretti, ed è realizzato in collaborazione con la Regione del Veneto e l’Ulss 3 Serenissima nell’ambito del programma “Guadagnare Salute” del Ministero della Salute ma confidiamo di poterlo replicare presto in tutta Italia. Infine due parole sul nostro programma televisivo internazionale Ciak Junior che in Italia va in onda su Canale 5 ed è attualmente esportato in 28 paesi con oltre 500 cortometraggi prodotti. Ormai da più di trent’anni il progetto coinvolge migliaia di studenti tra i 10 e i 15 anni invitandoli a cimentarsi nella creazione

di brevi film per la televisione. Giovani di tutto il mondo diventano ideatori delle storie, attori e partecipano a tutte le fasi di realizzazione dei corti che raccontano i loro sogni, le loro speranze e le loro difficoltà.

Sul canale YouTube “La TV degli Alberi Parlanti” sono disponibili molti contenuti esclusivi sulle serie di Gruppo Alcuni. Il canale è continuamente alimentato con video musicali, clip tematiche, video speciali e contiene gli episodi delle 3 stagioni della serie “Mini Cuccioli” in inglese con sottotitoli in italiano e tanto altro... Il canale conta mensilmente 40k utenti unici con più di 200k views e quasi 5.000 ore di visualizzazione, più di 10k di iscritti in continuo aumento e una copertura che raggiunge 1,2 milioni di impressions.

Come pensate di ripartire una volta passate l’emergenza? Penso che il nostro ruolo di produttori di contenuti sia quello di trasmettere fiducia nel futuro, soprattutto visto che ci rivolgiamo ai più giovani. Dobbiamo cioè fare come il giovane Leo e la sua amica Lisa che non si arrendono mai e considerano ogni difficoltà come una sfida. Una volta passata l’emergenza, per ripartire con rinnovato slancio, sarà necessario essere riconosciuti e amati nel mondo per quello che, come italiani, abbiamo dato e che continuiamo a dare in termini di Cultura. Per far questo sono convinto che Rai, indubbiamente la più grande industria culturale del nostro paese, debba assumersi un ruolo fondamentale, in primis valorizzando gli straordinari talenti presenti nel nostro paese.


58

News

HASBRO

Tutte le novità della nuova entertainment company Alla fine dello scorso anno, Hasbro ha completato l’acquisizione di eOne, aggiungendo al suo portafoglio alcuni importanti brand, come Peppa Pig, PJ Masks e il nuovo successo emergente, Ricky Zoom. Questo è un momento emozionante per entrambe le società e ci sono enormi opportunità attraverso questa acquisizione. I 3 show di punta di Rai YoYo sono nel portfolio di Hasbro. Peppa Pig è ormai un classico consolidato: il tratto semplice ma distintivo dei personaggi, i colori vivaci, gli episodi a trama breve e dallo sviluppo semplice, lo rendono un contenuto molto accattivante anche per i più piccoli.

l’opportunità di incontrare i loro eroi presso la “Città dei Superpigiamini”, una nuovissima attrazione del parco Leolandia. Infine, Ricky Zoom, un fenomeno che segue la strada di successo degli altri brand: una serie televisiva in onda quotidianamente su Rai Yoyo, colorata e avventurosa ma soprattutto molto divertente e adatta per un pubblico prescolare. Anche se agli esordi, e con la seconda serie tv in arrivo, Ricky Zoom ha già conquistato il cuore dei più piccoli ma anche dei licenziatari, che hanno sposato il brand e sviluppato moltissimi prodotti a licenza, soprattutto toys e food in uscita nei prossimi mesi. Peppa Pig é diventato nel corso degli anni un fenomeno di costume, da star del cinema a protagonista del parco giochi di Gardaland, nonché testimonial di Save The Children, 8 serie tv all’attivo e vincitore del Licensing Award come miglior property prescolare. PJ Mask, fenomeno preschool action, ha un focus specifico sui bambini dai 4 ai 6 anni che seguono e amano le avventure dei tre Superpiagiamini, la loro amicizia e il

loro saper trasformarsi in piccoli supereoi pronti a combattere le ingiustizie. Anche PJ Mask ha attivo un robusto programma di licensing, che copre tutti i segmenti del mercato del giocattolo, conquistando il 2° posto NPD come Preschool Toys nella prima parte del 2020 – dal role-play, alle figures, art&craft, puzzle, biciclette e altri giochi outdoor sono solo alcuni dei prodotti a licenza già sviluppati. I piccoli fan hanno anche


News

Negli ultimi anni il portfolio Hasbro ha visto una forte espansione, proponendo brand classici rivisitati e nuovi contenuti sviluppati per intrattenere le nuove generazioni di bambini e ragazzi. A partire dal 2018 a seguito dell’acquisizione di Saban, Power Rangers è entrato a far parte ufficialmente della grande famiglia Hasbro e da allora, sempre di più, è diventato uno dei protagonisti

strategici dell’offerta aziendale. Nel corso dei mesi il brand è stato integrato a 360° nell’ecosistema Hasbro: dalla nuova serie tv BEAST MORPHERS in onda su Boing, canale che ospiterà anche la seconda stagione nel corso del 2020; al lancio della linea giocattolo con action figures e role-play sia per bambini ma anche per collezionisti e fan; un nuovo movie in arrivo; live event itineranti e nuovi accordi di licenza con i best player del mercato.

veicolano: l’amicizia e lo spirito di squadra è una componente fondamentale che accompagna le ragazze di ogni età. Icona di stile nella sua versione retro e nelle reinterpretazioni creative che seguono i trend attuali, i pony sono i personaggi animati che ispirano sia stilisti d’alta moda che fast fashion brands rendendo le nostre eroine le protagoniste di outfit sempre più colorati e cool. Anche Transformers è un brand di grandi conferme, sempre il protagonista di nuove avventure televisive con 2 serie tv per bambini in onda quotidianamente: Transformers Cyberverse su K2 e la serie prescolare Rescue Bots Academy su Cartoonito – ma in arrivo ancora grandi novità per i ragazzi e i fan di Bumblebee & co.: a partire dall’autunno 2020 Netflix ospiterà la nuova trilogia War for Cyberton che con un’animazione d’avanguardia racconterà le epiche battaglie tra Autobot e Decepticon della Generation 1 e prossimamente è prevista l’uscita di un nuovissimo film della Franchise.

Moltissimi player hanno puntato su Nerf grazie agli strabilianti e sempre in crescita risultati NPD che hanno visto Nerf 1° nella catagoria outdoor, 2° property maschile e 5° property total market nel mercato del giocattolo ma anche grazie anche ai contenuti digital virali che i ragazzi fanno circolare autonomamente sui social network del momento, a riprova del fatto che Nerf è un fenomeno spontaneo e autogenerato tra i ragazzi dai 7 ai 14 anni. Il fenomeno social è stato cavalcato anche da investimenti digital da parte di Hasbro che nel corso del tempo ha coinvolto gli Youtubers più seguiti sfidandoli in divertenti Nerf challenge all’ultimo dardo. Il brand ha poi naturalmente visto l’espansione in life experience event dedicati, come la Nerf Arena – uno spazio ospitato nelle più grandi gallerie commerciali che prevede percorsi e divertenti sfide per tutti i Nerfers. Molte aziende italiane stanno sposando il brand Nerf, realizzando delle collezioni di prodotti ispirate allo stile cool e streetstyle:

Una scommessa vinta è Nerf, il brand action che ha fatto di un blaster molto più di un giocattolo: in un primo tempo è riuscito a trasformare il concetto di gioco outdoor in uno stile di vita sana e divertente fino ad espandersi, diventando un vero e proprio lifestyle brand in cui i ragazzi si riconoscono e si identificano.

una nuova linea di scarpe in uscita in tutti i maggiori retailer specializzati, costumi, ciabatte e abbigliamento estivo saranno i protagonisti della prossima estate fino all’esclusiva collezione di zaini e accessori per la scuola firmata Seven, che accompagnerà i ragazzi anche sui banchi scolastici.

Rimangono una grande conferma Hasbro ancora una volta My Little Pony e Transformers, i due franchise brand per eccellenza dedicati ai bambini di ieri e di oggi. Nato più di 35 anni fa, My Little Pony è conosciuto e amato da due generazioni grazie al suo stile colorato e divertente ma soprattutto grazie al messaggio sempre attuale che le protagoniste

59


60

News

l’ iconicità e riconoscibilità attraverso capi di abbigliamento originali e divertenti – ma non è finita qui, in occasione dell’85° anniversario partner d’accezione saranno pronti a celebrare il gioco in scatola più venduto di sempre con prodotti esclusivi: dalle penne luxury di Montegrappa, ai costumi di MC2 Saint Barth e tantissimi altri.

Play-doh è da sempre conosciuta e riconosciuta come la n° 1 delle paste modellabili riutilizzabili, con più di 100 milioni di barattoli prodotti ogni anno, apprezzata dai genitori che ne riconoscono il valore educativo come strumento utile all’apprendimento, Play-Doh è anche un brand amato dai bambini che grazie alle pillole animate disponibili sul canale ufficiale Youtube hanno imparato a conoscere e a divertersi con i colorati personaggi Doh-Doh. La sfida di Hasbro e dei suoi partner è quella di riuscire a realizzare dei prodotti che mantengano il DNA della property, che siano innovativi e riproducano l’esperienza sensoriale, i colori accesi della pasta da modellare e stimolino la fantasia dei bambini e la loro creatività. E’ proprio questo lo spirito delle aree edutainment che ospitano i live event Playdoh nelle gallerie dei centri commerciali, così come le attività realizzate in collaborazione con l’Università Cattolica e il Ministero dell’istruzione presso alcune scuole italiane e i nuovi prodotti coloring e art&craft che verranno distribuiti anche sul mercato italiano. Hasbro è da sempre sinonimo di giochi in scatola, segmento in cui è leader di mercato – ed ancora una volta ripropone giochi da tavolo classici e ormai storici come Monopoly, in veste sempre nuova

e contemporanea. Oltre a lanciare costantemente nuove e divertenti versioni di Indovina Chi, Jenga, Forza 4 e Twister - o in partnership con brand terzi, come Cluedo Harry Potter, Monopoly Inter, Indovina Chi Juventus o Monopoly Verona, molte aziende hanno voluto sfruttare l’awareness dei giochi in scatola per regalare ai propri consumatori dei momenti divertenti con amici e famiglia, realizzando versioni mini o personalizzate dei giochi da tavolo più famosi. Indovina chi edizione Carletto di Sofficini, Monopoly Casa.it e Trivial Pursuit edizione Esselunga sono infatti gli speciali premi realizzati dalle aziende a completamento di una meccanica promozionale e campagna media a 360° avvenuta negli scorsi mesi. Aziende del mondo fashion hanno invece reinterpretato Monopoly in un modo davvero fuori dagli schemi, sfuttandone

Per finire, Hasbro Consumer Products ha deciso di esaudire i desideri dei tantissimi giocatori di Magic the Gathering e Dungeons&Dragons iniziando a costruire un programma di licensing dedicato sia ai fan che ai nuovi giocatori. Articoli di stationery, t-shirt e puzzle celebrativi verranno lanciati sul mercato a partire dai prossimi mesi e nuovi accordi sono in discussione. Grazie alla strategia di posizionamento dei propri brand, ai programmi di consumer products e sviluppo continuo di nuovi contenuti, Hasbro si posiziona tra i top licensor mondali proponendosi sempre di più come un’entertainment company a 360°, facendo dello storytelling l’approccio vincente per far vivere i propri brand attraverso le esperienze dei consumatori


62

News

ATLANTYCA ENTERTAINMENT

BERRY BEES. TRA SPY STORIES E FASHION Con Marco Piccinini, Licensing Manager di Atlantyca, abbiamo scoperto le ultime novità della famosa content factory, come la nuova serie tv Berry Bees, da poco in onda su Rai Gulp I gadget presenti negli episodi possono diventare sorprese e veri e propri giocattoli. Sono oggetti ispirazionali per i licenziatari e giochi divertenti per le bambine, il target principale della del licensing. Si possono creare accessori fashion, trasformabili in gadget spionistici per una nuova missione ogni giorno. I gadget della serie suggeriscono sorprese per il dolciario, per il Toy e ovviamente per lo stationery. Marco Piccinini Ci parli delle Berry Bees e dei suoi potenziali sviluppi? Le protagoniste della serie sono 3 ragazzine spie, le Berry Bees appunto,che sono chiamate ad intervenire nelle missioni che gli adulti non possono risolvere. Si chiamano Bobby, Lola e Juliette, ognuna di loro ha come nome in codice un frutto (Strawberry, Blueberry e Rasperry), una personalità forte e ben definita e un accessorio esclusivo, che si trasforma in un gadget da spia quando deve entrare in azione. Bobby, hacker straordinario e cervello della squadra, non si separa mai dal suo device a forma di lampone, il Berry Brain, che può trasformarsi in un Lancia Berry che spara Berry Bolle al gusto di lampone. Juliette, attrice e mentalista straordinaria, ha un paio di stivali molto alla moda, con attaccate stelline del colore del mirtillo, che possono essere lanciate contro i nemici o trasformate in boomerang e chiavi. Lola, acrobata e contorsionista, lega i suoi “esuberanti capelli” con un laccio color fragola che può diventare un bastone, un lazzo, una corda per arrampicare o bloccare i nemici. E sono solo alcune delle funzioni multiple che questi gadget nascondono! In ogni episodio l’agenzia di spie, la BIA (Bees Intelligence Agency) consegna alle nostre eroine un gadget per la missione.

Qual è la performance televisiva della serie tv in Italia? I primi 26 episodi delle Berry Bees sono in onda su Rai Gulp e sono disponibili su Rai Play da Dicembre 2019. Dal 24 aprile l’intera serie (52 episodi) è disponibile su RaiPlay e il 6 Maggio alle 15:55 partirà la trasmissione dei nuovi episodi su Rai Gulp. Dai dati condivisi, la serie tv è tra i programmi più seguiti. Sul fronte fashion, qual è l’approccio? Per Berry Bees stiamo facendo una nuova style guide sfruttando alcuni temi della serie, che sono elementi stilistici, di colore e di contenuto.

Per il mondo moda stiamo sviluppando altri temi aspirazionali come “Spy Gear Artwork”, “Berry Doodle” e “Fierce & Feisty”, che mettono in evidenza il pianeta bambine e tutto ciò che ruota intorno al girl power. Questo è un anno speciale anche per Geronimo Stilton… Geronimo Stilton è arrivato al 20mo anno, con un traguardo incredibile in termini di libri venduti nel mondo e si avvicinano sempre di più i figli dei primi fan di Geronimo. Stiamo puntando sulle promozioni con partner che possono

IDENTITY CARD - Berry Bees Target:4-8 M+F Formato:52x12’ Genere: Spy Action Licensor: Atlantyca SpA Co-Produzione: Atlantyca SpA, SLR Productions (Australia), Telegael (Irlanda) e Cosmos Maya (India). Programmazione TV: Rai Ragazzi, RaiPlay Sinossi: Tre giovani inseparabili amiche, Bobby, Lola e Juliette, alias le Berry Bees, conducono una vita apparentemente normale, almeno fino a quando non sono impegnate a salvare il mondo per conto della B.I.A. (Bees Intelligence Agency), un’agenzia segreta che le ha scelte per tutte le missioni in cui gli agenti adulti non possono intervenire. Di qualsiasi cosa si tratti, le Berry Bees sono sempre pronte ad entrare in azione con i loro gadget supertecnologici e trasformabili.


News

IDENTITY CARD - Hello Maestro Target primario: 7-10 M+F Target secondario: 4-6 M+F Genere: Comedy/Educational Formato: 7 stagioni – 26x26’ cad. Programmazione TV: Cartoonito, Italia1, Netflix

celebrare insieme a Stilton i 20 anni della sua carriera e dei suoi valori. Ci dai la tua opinione su come i brand si stanno comportando in questo periodo? In questo periodo alcune properties come Hello Maestro sono diventate un punto di riferimento per i genitori che, a casa, creano attività con i propri figli. Diciamo che certe properties, con un certo tipo di autorevolezza, possono assumere un diverso peso e diventare messaggeri di contenuti importanti e positivi. Sul fronte Industry? Il mondo digital e social è ormai centrale ed è quello che sta permettendo a noi di restare uniti ed operare. L’aspetto social/ web/digital sarà cruciale e anche gli investimenti in quella direzione.

Anche l’e-commerce pare un’alternativa indispensabile all’attuale retail, come anche l’intrattenimento online, mentre si traspone sui social e app le relazioni interpersonali. Il dopo-virus genererà per alcuni una rottura e per altri una continuità.

IDENTITY CARD - Bat Pat Target: 5-9 M+F Genere: Creepy Comedy Formato: Stagione 1 – 52x11’ ; Stagione 2 - 52 x 11’ Programmazione TV: Rai, Netflix

OLTRE AI GADGET PERSONALI, ECCO ALCUNI DEI GADGET ASSEGNATI PER LE SINGOLE MISSIONI AD UNA BERRY BEES! Oggetti semplici realizzabili anche dai licenziatari: - Spazzola che crea bolle antigravità - Cover per telefono che spruzza gas da starnuti - Caleidoscopio per decifrare videomessaggi criptati - Molletta per capelli a forma di mirtillo che sprigiona un gas soporifero - Temperamatite con contenitore che include proiettore di voce e immagini 3D - Fischietto a forma di lampone che emette suoni acutissimi Oggetti fantasmagorici, e stravaganti , che possono essere ispirazionali per i licenziatari: - Cuscini da viaggio che diventano sosia gonfiabili delle BB - Borraccia che diventa un volopattino - Astuccio portapenne che diventa un drone - Raggio frizzante - Ombrellino tascabile che diventa uno scudo mimetico - Trottola che girando crea un campo elettromagnetico - Occhiali da sole per visione a raggi infrarossi

63


64

News

MAURIZIO DISTEFANO LICENSING

MDL: UN’AGENZIA CHE RISPONDE A TUTTE LE ESIGENZE Cartoon, Brand, Fashion e Music sono le nuove categorie per un’offerta differenziata dell’agenzia L’ampliamento dell’offerta dell’agenzia MDL, che ora non rappresenta più solo brand legati ai cartoni animati, permette di instaurare partnership interessanti e molto innovative, portando il mondo del licensing italiano ad un altro livello. L’obiettivo è quello difornire alle aziende continue opportunità, sempre in linea con le aspettative dei consumatori, che le aiutino a creare prodotti dal rapido sell out. Il portfolio completo dell’agenzia MDLfa passare il messaggio della continua evoluzione edattenta ricerca che l’agenzia svolge a servizio dei propri licenziatari. Il Portfolio MDL si divide in 4 importanti sezioni: Cartoon, Brand, Fashion e Music. La categoria Cartoon è composta Zafari con Ape Junior

Giocattoli Gigantosaurus con Jakks Pacific. dalle serie animate più amate in Italia e rispecchia l’accurata selezione che MDL ha sviluppato nel corso degli anni. Al portfolio appartengono le serieche compaiono nelle prime posizioni delle ricerche di mercato per popolarità, come Bing, Masha e Orso e ALVINNN!!! And the Chipmunks, portati al successo anche grazie agli accurati programmi di licensing dell’agenzia. Gigantosaurus, ZAFARI e Kit’n’Kate sono le serie tv appena lanciate dai broadcaster che più hanno colpito l’attenzione dei licenziatari. Gigantosaurus ha già all’attivo la linea di giocattoli del Master Toy, in aggiunta ai bellissimi libri del Master Publisher, oltre ad altri licenziatari che sono già saliti a bordo, rassicurati dal successo che la serie basata sugli intramontabili dinosauri sta riscuotendo tra i bambini. ZAFARI porta con sé un messaggio molto attuale di avventura, inclusività, tolleranza e, grazie alle meravigliose style guide, vede già nei punti vendita i bellissimi libri di Salani, le


News

La divisione Fashion diMDL propone direttori creativi italiani di eccellenza: PREMOLI + DI BELLA, con un programma di licensing in piena attuazione, Filippo Laterza e Stefano Cavalleri, disponibili per progetti creativi esclusivi in tutte le categorie. La categoria Music, infine, assoluta novità di MDL per i propri licenziatari, propone licenze di band e artisti famosi in tutto il mondo: AC/DC, Kiss, David Bowie, Pink Floyd, Janis Joplin, The Police, Genesis, Imagine John Lennon, Lyrics by Lennon & McCartney, Woodstock, seguendo il trend del momento e dei prossimi anni dell’utilizzo di grafiche vintage ed iconiche. uova di cioccolato di Dolfin e molti altri prodotti in fase di lancio. Kit’n’Kate si prepara a diventare il prossimo successo: riconoscibilità, semplicità nella grafica, plot educativi sono i suoi punti di forza. Tra i Brand invece, spiccano le novità di Baileys e Guinness, entrambe di alto posizionamento, che si prestano benissimo a progetti di licensing innovativi nel food e anche nell’ambito della moda e degli accessori: per brand extension strategiche, legateall’altissima popolarità del delicato liquore a base di whiskey irlandese e crema di latte e della conosciutissima birra. Il brand Marie-Antoinette s’ispira alla figura, alla vita di corte e alle dimore della famosa sovrana francese. Le style guides

Collezione ALVINNN!!! And the Chipmunks di Levissima Issima sono ricchissime di temi diversi, per creare prodotti per una donna femminile, sofisticata, elegante e attenta allo stile. Centre de Monuments Nationaux, il brand ufficiale dell’Arc de Triomphe e dell’Abbaye du Mont-Saint-Michel, monumenti famosi in tutto il mondo,propongono style guides bellissime e per la prima volta disponibili per il mercato italiano, grazie alla rappresentanza di MDL.

65


66

News

TEAMTO

MIGHTY MIKE: IL CARLINO PIU’ AMATO DEL MOMENTO Su Cartoonito è arrivato un carlino simpatico, un po’ imbranato e fa molte avventure bizzarre insieme agli altri suoi amici animali, riscuotendo già un grande seguito di pubblico.

IDENTITY CARD TITOLO: Title: Mighty Mike GENERE: Universal slapstick visual comedy TARGET: kids e family FORMATO: : 78 x 7’ + 30 x 1’ CGI Non Dialogue 6-10 & Family

relazione “amorosa” tra Mike ed Iris. Infatti, in ogni episodio l’obiettivo di Mike è quello di impressionare Iris sulle sue gesta mentre cerca di tenere in ordine la casa dalla potenziale distruzione causata dagli indesiderati ospiti. Un equilibrio delicato, difficile da mantenere!

Mighty Mike non è solo una property per bambini ma è una serie tv in stile slapstick, ispirata alle storiche animazioni casalinghe di Tom e Jerry, che fa ridere e divertire e per questo viene facilmente memorizzata non solo dai bambini, ma anche dai genitori, che immaginano il proprio cane alle prese con le strambe avventure del carlino più famoso dell’etere. Mighty Mike (Mike il Carlino in Italia) è già trasmesso su molti broadcasters nel mondo, da Turner a livello Emea, Latam e Apac e ancora Itv in UK, ABC in Australia, Tencent in Cina e molti altri.

Mike è un energetico carlino dai gusti raffinati, che brama una vita tranquilla all’insegna dell’ozio, ma si ritrova sempre a proteggere la casa da un gruppo selvaggio di procioni, eccitabili tartarughe e l’adorabile gattino Fluffy. Mentre distruggere i piani di Mike è parte del divertimento della serie tv, il carlino cerca sempre di risolvere la situazione prima del ritorno dei suoi padroni, perdendo sempre l’occasione di fare impressione sulla cagnolina dei vicini di cui è segretamente innamorato, Iris. Elemento centrale dello show è la

L’obiettivo di ogni personaggio è chiaramente definito sin dall’inizio di ogni episodio. E nonostante i loro semplici intenti, i piani dei personaggi generano un escalation comica che fa diventare qualcosa di molto semplice in qualcosa di straordinario e complicato fino a degenerare nel caos finale! Mike è al centro di uno tsunami di catastrofi e diventa l’eroe delle azioni più assurde e impensabili! I valori aggiunti di questa nuova serie televisiva sono l’immediatezza della comicità, grazie anche alla visual comedy e quindi alla grande espressività dei personaggi, a loro volta estremamente curati fino al realismo di texture, movimenti ed espressioni. L’humor è dato dalle gag e dai movimenti estroversi degli animali. Il tutto crea un’alternanza giusta tra realistico e movimenti cartooneschi che catturano l’attenzione dei telespettatori. Da poco Mike Il Carlino ha avviato il proprio programma licensing in Italia e diventerà presto molto popolare tra i giovanissimi grazie a prodotti che riproporranno il cane più simpatico della tv.


68

News

CICABOOM

LA CONQUISTA DEI LETRABOTS Nata come azienda specializzata sul canale edicola, di recente Cicaboom sta sviluppando una propria property incrociando flowpack, fumetto e contenuti animati fruiti online su Youtube. Il risultato è un contenuto che nel tempo sta diventando sempre più avvincente e sta creando un importante seguito nei Paesi dove è presente. Il futuro? Contenuti video per la TV.

dei collezionabili, è riuscita a dare vita a tutte le intuizioni di Fulvio e quindi ai personaggi e alle storie, seguite da un pubblico sempre più nutrito nel caso dei Letrabots. Un pubblico molto eterogeneo fatto di bambini tra i 4 e gli 11 anni, delicato ed esigente che ha bisogno di brand costruiti sulle emozioni e non solo sui prodotti. Questa è stata l’intuizione che ha spinto Cicaboom a credere ed investire sul marchio Letrabots. I protagonisti della property sono un archetipo che unisce i numeri e le lettere dell’alfabeto al concetto del segreto che un bambino può scoprire attraverso la trasformazione.

Elisabetta Insile e Fulvio Fantino al BLTF 2019 Il progetto nasce dall’esperienza e dalla passione costruita in trent’anni di lavoro da Fulvio Fantino, Elisabetta Insile e Massimo Tenani, i 3 soci fondatori di Cicaboom srl, azienda che ha ideato e detiene il marchio Letrabots. Fulvio è la mente imprenditoriale e ideativa che sta dietro al progetto. Un sognatore che da sempre ha lavorato in settori in cui i prodotti, i giochi e le narrazioni viaggiavano parallelamente: prima possedendo una catena di negozi specializzati in fumetti, carte e videogiochi, poi diventando lui stesso ideatore e produttore di gaming trading cards ed infine approdando nel

mercato dei collezionabili. Elisabetta è il creative director dell’azienda che, grazie alla sua esperienza nel saper ideare concept di comunicazione per il mondo

Come ci spiegano Fulvio Fantino ed Elisabetta Insile, la costruzione dell’universo dei Letrabots a livello editoriale si è sviluppato nel tempo, parallelamente alle uscite delle collezioni e questo ha creato un’evoluzione sinergica che ha dato grande forza al brand, costruendo un mondo in cui i bambini possono sentirsi a proprio agio e vivere le loro avventure.


News

Nel grande universo dei Letrabots, in questo momento gli autori sono al primo ciclo della story-line. Letrabots sono esseri antichissimi primordiali incarnati nel Letrametallo: sono le vibrazioni che hanno creato l’universo stesso e una volta reincarnate hanno perso la memoria. Hanno il potere di trasformarsi da lettere a robot ma scoprono molto presto di potersi unire tra loro formando i potentissimi big robot.

Sul fronte edicola, le collezioni dei big robot sono uscite subito dopo il successo delle prime serie, mentre le collezioni successive hanno suscitato un ottimo successo per l’introduzione anche dell’elemento “del numero e dell’animale”. La story-line del primo ciclo è stata poi

completata con degli “episodi speciali” in cui le ultime collezioni in termini temporali, Kartbots e Numberbots, hanno intersecato le loro storie con l’universo Letrabots. A settembre di quest’anno con l’uscita dell’ultima collezione il primo ciclo avrà quindi una conclusione. I Letrabots piacciono ai bambini perché hanno un mondo ben definito da poter usare come base per la propria fantasia

e per i propri giochi sempre diversi e nascondono un segreto che vogliono decifrare. Oltre a questo i Letrabots piacciono alle mamme perché sono educativi. Inoltre, con i Letrabots, Cicaboom è andato oltre il semplice prodotto edicola. Come ci ha spiegato Fulvio Fantino “Abbiamo da subito voluto sviluppare una piattaforma digitale che fosse cross-mediale. Un hub di contenuti e prodotti che trova nel sito, collegato ad un e-commerce, nel canale Youtube e nei social media le sue colonne portanti, guardando in avanti e pensando anche a un futuro sul mezzo televisivo”. Cicaboom è anche una fucina di talenti, come ci spiega Elisabetta Insile. “Cicaboom è un’azienda liquida, orgogliosa di esserlo. Ogni talento che lavora in e con Cicaboom viene selezionato in base alla sua capacità creativa ma anche organizzativa. Al progetto Letrabots partecipano diverse figure, interne ed esterne, che fanno riferimento, per la parte strategica, a Fulvio e, per quella artistica a me. Nello specifico: disegnatori, coloristi, ingegneri, modellatori e animatori 3D, graphic designer, social media specialist”.

Su Youtube i Letrabots stanno raccogliendo numerosi consensi e Cicaboom sta sperimentando le prime forme di animazione per questa IP. L’intenzione, ma anche il sogno, dell’azienda è quello di passare, con il prossimo ciclo di avventure, dal fumetto animato al cartone animato. Stanno infatti lavorando a una nuova serie, Letrabots 2.0 (titolo in progress), che implementi e migliori lo storytelling del brand con contenuti sempre più crossmediali: editoriali, televisivi e digitali. In questo periodo il canale edicola non si è mai fermato e tanto meno il team di Cicaboom che ha lavorato sul prossimo futuro. A settembre 2020, infatti, uscirà l’ultima collezione del primo ciclo di avventure che aprirà la strada ai Letrabots 2.0 a gennaio 2021.

“La nostra Mission aziendale è espressa nel brand Letrabots come un paradigma: vogliamo costruire giochi senza tempo, educativi e di qualità e che traggano forza e allo stesso tempo definiscano storie, mondi ed immaginari. Noi creiamo emozioni, non pezzi di plastica!” -Fulvio Fantino -

69


70

News

SBABAM

LE NOVITA’ IN EDICOLA A CURA DI SBABAM Anche per il 2020 Sbabam ha proposto per il canale edicola, dove è leader, numerose proposte su licenza oppure ideate dal team interno dell’azienda. Qui vediamo quelle principali. Hello Kitty Fun Pack Album + Metal Tins La collaborazione tra Sanrio e Sbabam, già solida in passato, si rafforza ancora di più e a maggio è previsto il lancio in edicola del Fun Pack Album di Hello Kitty. Un bellissimo album con protagonista Hello Kitty e i suoi simpaticissimi amici. All’interno 112 card, 32 stickers e 24 tatoo, il tutto correlato con delle fantastiche avventure. Inoltre sarà possibile acquistare anche un metal tins con all’interno oltre a cards, stickers e tatoo anche un bellissimo mini magazine con giochi, due pagine educational dove i bambini potranno imparare alcune frasi in lingua inglese e una pagina dedicata invece alla sensibilizzazione della salvaguardia del Pianeta, con consigli e suggerimenti per garantire alle future generazioni un sistema più Green.

Extreme Frisbee Sempre a maggio escono in edicola gli Extreme Frisbee. Sei Frisbee coloratissimi, divertenti e soprattutto velocissimi, raggiungono i 60 km/h. Inoltre puoi sfidare i tuoi amici in 3 fantastiche challenge e diventare un campione. Ci si può giocare anche di notte, perché brillano al buio. TARGET M8+

Genius secret Un’altra fantastica collaborazione tra Sbabam e Step & Phere porterà in edicola a maggio un fantastico rompicapo per i ragazzi dagli 8 anni in su: i Genius Secret. 4 divertenti cubi dove una pallina dovrà percorrere intricati labirinti per riuscire a sbloccare una porticina dove trovare un messaggio segreto. Un codice QR da inquadrare con il proprio cellulare o tablet


News

darà l’indirizzo internet dove trovare i video inediti di Two Players One Consolle alias Step & Phere.

Flower Princess Le Flower Princess, sono la nuova collezione Sbabam, dedicata alle bambine in uscita a maggio in tutte le edicole. 12 bellissimi e coloratissimi fiori che magicamente si trasformano in altrettante principesse, ognuna con una caratteristica e un potere magico. Tutte da scoprire.

Big Power Blaster Sempre per i ragazzi dagli 8 anni in su, dopo il successo delle Power Blaster, Sbabam a maggio lancia in edicola le Big Power Blaster. 4 nuove pistole, più grandi e più potenti per nuove missioni sempre più audaci per super agenti segreti. E in ogni confezione oltre alla pistola ci sono anche ben 9 dardi.

Croc & Turtle Eggs Scopri la magia della vita con la nuova collezione in uscita a maggio di Croc & Turtle Eggs. 12 uova tutte diverse da immergere in acqua. Dopo qualche giorno, l’uovo inizierà a rompersi e magicamente nascerà un cucciolo di tartaruga o di dinosauro. Se lo si lascia immerso in acqua per 7 giorni potrà crescere fino a 12 cm TARGET M/F3+

A PROPOSITO DI SBABAM #Sbabam è per i cambiamenti positivi all’insegna del divertimento,della fantasia e dell’allegria in compagnia . Cambiare in meglio il mondo di oggi e quello futuro è possibile: basta non smettere mai di giocare! Il brand è dedicato all’ideazione, progettazione e commercializzazione in edicola e nella grande distribuzione di accessori, giochi e oggetti divertenti e coloratissimi, semplici e sociali, belli e attuali. #Sbabam nasce come distaccamento di Tema Promotional Gifts srl e prende il volto di un team di professionisti creativi e dinamici, pronti in ogni momento a sviluppare spunti e trasformarli in idee. Un gruppo di professionisti nell’ambito della realizzazione e distribuzione di oggetti di comunicazione personalizzati e prodotti editoriali a livello internazionale. In Italia e all’Estero, l’azienda trasmette il piacere di stare insieme e immaginare, la voglia di divertirsi e sorridere in buona compagnia, la possibilità di crescere e migliorare per sé e per gli altri. Con il medesimo approccio Sbabam ha abbracciato anche il mondo del Licensing. Con i suoi giochi Sbabam crea un universo senza tempo e sempre attuale, da toccare con mano: colori scintillanti e persone sorprendenti, divertimento e conoscenza, amicizia e speranza. Si parte per un viaggio fuori e dentro le reti, dove lo schermo di un telefonino o di un computer non sia l’unico punto di osservazione del mondo e ci sia ancora spazio per vivere l’allegria insieme, il gusto di conoscersi il piacere di sorridere faccia a faccia. L’obiettivo di SBABAM è quello di affermarsi in Italia e in Europa non solo nei mercati dell’edicola, ma in tutti i canali di distribuzione come grandi magazzini, cartolerie e negozi di giocattoli. SBABAM è nato solo da pochi anni, ma grazie alla sua costante crescita, oggi produce già diversi prodotti che ogni anno si diffondono su tutto il territorio nazionale e non solo: in Spagna, in Germania e in Francia. Nonostante un tale aumento, Sbabam è un marchio sempre alla ricerca di nuove idee, nuovi partner e nuove collaborazioni per cercare di non lasciare nulla di intentato per i nostri piccoli lettori. Sono in via di sviluppo e definizione partnership con importanti editori, emittenti, produttori o gestori di licenze in tutto il mondo.

71


72

News

WSC

DAL DIGITAL AL LICENSING Web Stars Channel (WSC) è la Digital Company specializzata nel creare contenuti attraverso alcuni dei creator più seguiti d’Italia come Favij, i Mates, LaSabri, Anna Clavo, Pow3r e Yotobi. Oltre la creazione di contenuti, il gruppo è anche sempre molto attivo in ambito licensing e, nel periodo di incertezza attuale, si è fatto anche portavoce di messaggi positivi rivolti ai giovani.

Uovo di Pasqua LaSabri – Dolci Preziosi (gruppo Cerealitalia)

Album di figurine #PopSabri - Diramix

SVILUPPO LICENSING DE LASABRI Con un passato da modella e ginnasta, LaSabri è la sorella maggiore di YouTube Italia, l’amica più grande che tutte le ragazzine vorrebbero avere. È dolce, gentile, spiritosa, ma anche sempre aggiornata su tutto quello che piace loro, dai videogiochi alle canzoni. È a lei che i fan raccontano tutto quello che non riescono a condividere con i genitori.

Anna Clavo

Ragazza dinamica e divertente, nei suoi video quotidiani affronta tematiche legate all’infanzia, al bullismo, all’omofobia, al razzismo e racconta le sue principali passioni: la famiglia, gli animali e i viaggi. Nel 2017 ha lanciato la campagna #cyberesistance contro il Cyberbullismo e ne è diventata l’ambasciatrice. I suoi video sono principalmente vlog, dove interagisce sia con i suoi spettatori, sia con le persone che le sono accanto, cercando sempre di trasmettere ai suoi fan messaggi educativi e positivi. Il suo palinsesto è sempre più ricco e vario nei contenuti grazie anche ai programmi di intrattenimento che l’hanno consacrata regina di YouTube sul target girls 6-12: “La Scuola di Sabri”, format edutainment lanciato lo scorso 28 marzo che vede papà e figlia sfidarsi su nozioni scolastiche, ospiti di un’insegnante molto speciale e “Io&LaSabri”, lanciato ad aprile 2019, in cui Sabrina, a sorpresa, si reca a casa di una fan per passare il pomeriggio insieme tra compiti, gioco e merenda. Con oltre 4 milioni di follower sui suoi social, oggi LaSabri si afferma come brand nel mondo dell’entertainment, sul quale WSC sta costruendo un programma di licensing ampio ed ambizioso. Dopo due progetti editoriali di successo sviluppati con Rizzoli, #Play e Cavolini, LaSabri sarà infatti protagonista di questo 2020: a partire dall’album di figurine sviluppato in partnership con Diramix,


News

l’uovo di Pasqua di Dolci Preziosi, la collezione scuola di Seven e molto altro ancora… Ogni progetto è studiato nei dettagli insieme al creator stesso perché il prodotto sia quello giusto; realizzato secondo le tendenze e i gusti dei fan e rappresentativo dell’identità digitale del creator. Grazie alla natura dei brand WSC, la comunicazione creata intorno al prodotto è poi l’asset più strategico se si parla di conversione. Utilizzando i creator come veri e propri media, la comunicazione arriva dritta al fan, senza alcuna dispersione. Tra i progetti licensing sopracitati, l’album di figurine sviluppato con Diramix è stato il primo lancio dedicato a LaSabri. Uscito nelle edicole italiane lo scorso marzo, l’album, è l’occasione per scoprire una serie di sorprese davvero interessanti: oltre alla possibilità di completare il fantastico album di 32 pagine con 179 figurine, i più fortunati avranno anche l’opportunità di vincere dei fantastici premi. All’interno delle bustine si potranno infatti trovare due tipi di card speciali: 10 Party Card, che garantiscono ai vincitori un incontro con la loro beniamina, e 100 Pop Card, per vincere un esclusivo zainetto autografato da LaSabri in persona. L’album di figurine, che conterrà anche un poster inedito, sarà inoltre diviso in 14 sezioni che racconteranno tutto il percorso della Surry

Favij popolare creator di WSC: dalla sua storia di youtuber fino ai suoi viaggi, passando per la sua infanzia, il suo amore per gli animali e il suo impegno nel sociale.

DURANTE IL LOCKDOWN LANCIATA LA CAMPAGNA #IOMIDIVERTOACASA IN COLLABORAZIONE CON SAVE THE CHILDREN In un momento così delicato soprattutto per i più giovani, costretti a non poter frequentare la scuola e gli amici a causa della pandemia che sta investendo il mondo, le star del web sono scese in campo a marzo e hanno lanciato la campagna #iomidivertoacasa. L’iniziativa è nata da WSC e ha coinvolto i più importanti content creator del web come Favij, LaSabri, i Mates, Jack Nobile, Danny Lazzarin, Giulia Penna, La Coppia Che Scoppia, e molti altri. In partnership con Save The Children, la campagna è stata diffusa su tutti i principali social come TikTok, Instagram e YouTube e ha uno scopo ben preciso: oltre a ripetere quanto sia fondamentale rimanere a casa, i talenti digitali di WSC suggeriscono ai loro milioni di giovani fan cosa fare in questo momento così difficile: riscoprire la famiglia, il gioco e l’inventiva tramite una serie di video e post sulle principali piattaforme, tutti caratterizzati dall’hashtag #iomidivertoacasa. Tutta la campagna si basa su messaggi

Pow3r costruttivi e rassicuranti per i ragazzi che stanno vivendo questo esilio forzato a causa delle misure restrittive attuate dal governo per contenere il contagio. Il messaggio positivo coinvolge anche il celebre artista J-Ax che è entrato nella “squadra” di #iomidivertoacasa con la pubblicazione del suo ultimo singolo “Supercalifragili”. Il video infatti è stato girato in piena quarantena e coinvolge tanti artisti e talenti di WSC.

73


74

News

PREMIUM LICENSING

LA MODA APPLICATA AI GRANDI CLASSICI DEL LICENSING Premium Licensing è una delle prime agenzie in Italia e a livello internazionale che storicamente ha applicato characters a marchi di alta moda. Questa agenzia ha fatto scuola nel mondo del licensing, contribuendo a realizzare una vera e propria metamorfosi di personaggi come Popeye e Olivia da characters a icone di stile.

Iceberg x Popeye

Ecco alcune delle ultime collezioni uscite nel 2019 e in uscita nel 2020.

ICEBERG KIDS PROPONE KIDS POPEYE PER LA PE 2020

ORIGINAL MARINES. COLLEZIONE POPEYE PE 2020

ICEBERG, il famosissimo marchio di moda Italiano nato nel 1974 che ha conquistato tutto il mondo, ha dedicato una collezione per i più giovani a Popeye.

Original Marines, azienda Italiana leader per l’abbigliamento di ragazzi e bambini, impegnata nella sostenibilità ambientale, la sicurezza della filiera produttiva edei prodotti, realizza una collezione per bambini con Popeye e bambine con Olive Oyl per la PE2020. I capi di abbigliamento di Original Marines sono disponibili a prezzi accessibili dal grande pubblico che però non vuole rinunciare alla qualità. La collezione Olive Oyl per le bambine è giocosa e raffinata, anche arricchita da

Le grafiche ispirate alla Pop Art della collezione di Iceberg sono famosissime in tutto il mondo e l’interpretazione in chiave Pop della linea Popeye è particolarmente interessante e molto ben realizzata. Original Marines x Popeye strass e applicazioni. La collezione Popeye è sportiva ma non rinuncia alla ricerca grafica con uno stile grintoso e dinamico per i ragazzi pieni di energia che amano lo stile.

Popeye e Olive Oyl sono sapientemente incorporati in design dinamici e coloratissimi, le strisce a fumetto vintage di Popeye diventano all-over, i personaggi risaltano in forza, dinamicità e vitalità donando ai capi di abbigliamento Popeye e Olive Oyl una vivacità che li rende da subito irresistibili. Iceberg x Popeye

Original Marines x Popeye


News

PER BENETTON, POPEYE DIVENTA AMBASCIATORE ECOLOGICO United Colors of Benetton presenta la collezione di abbigliamento PE2020 con Popeye e Olive Oyl. La collezione creata dal direttore creativo di Benetton Jean Charles de Castelbajac è fresca e dinamica, pensata per le nuove generazioni di giovani con spirito pop.

BOB x Popeye

POPEYE PER BOB PER LA PE2020 E AI2020 Il marchio Italiano BOB ha scelto Popeye per le collezioni 2020, sia estiva che invernale. Monnalisa x Popeye

Benetton x Popeye Con questa collezione, Benetton conferma il suo impegno per l’ambiente e Popeye per Benetton diventa l’ambasciatore ecologico della campagna, attraverso una collezione di T-.shirts, abiti, felpe, camicie che riportano i temi ecologici dei quali Popeye è promotore. Il tema della tutela dell’ambiente, non potrebbe essere più attuale: è sotto gli occhi di tutti che la sua salvaguardia è ormai diventata un’emergenza e Popeye, da sempre paladino delle giuste cause e famoso marinaio, si è naturalmente prestato ad accompagnare una campagna per la salvaguardia dei mari e la promozione di attitudini ambientalistiche da parte della popolazione. Perché la salvaguardia dell’eco sistema parte anche dalle piccole ma significative abitudini quotidiane di ciascuno di noi. Popeye con la collezione Benetton, comunica messaggi semplici ma incisivi, con grafiche fresche ed accattivanti per collezioni dedicate agli uomini, donne e bambini che riescono a coniugare il sorriso e la leggerezza con la consapevolezza e l’impegno a costruire un mondo migliore.

MONNALISA CON POPEYE E OLIVE OYL PER AI 2020

BOB è un marchio italiano, della tradizione Toscana, che si posizione sul segmento medio/alto e che ha a cuore la grande tradizione artigianale del Made in Italy.

Monnalisa, marchio italiano leader mondiale di abbigliamento bambini nel settore luxury ha presentato al Pitti Bimbo di Giugno 2019 la linea Popeye e Olive Oyl per la collezione AI2020.

Il dettaglio è affidato ai negozi multimarca che riescono a veicolare i prodotti di qualità anche nella provincia Italiana, dove anche i grandi marchi di moda non hanno punti vendita monomarca.

Monnalisa ha sottolineato la natura sofisticata e ironica di Olive Oyl per i capi delle ragazze e la natura sbarazzina e giocosa di Popeye per i ragazzini.

Questi negozi stanno avendo un crescente successo perché si pongono come valida alternativa alla limitazione dell’offerta sia dei negozi monomarca che alle catene. Sono quindi in grado di diversificare l’offerta dando ampio spazio a produzioni di qualità sempre rinnovate, che si distinguono per originalità ed innovazione.

Monnalisa è in oltre 60 nazioni in tutto il mondo sia con punti vendita a proprio marchio che in oltre 750 punti vendita multimarca oltre naturalmente nei più prestigiosi Grandi Magazzini mondiali quali ad esempio: Harrods, La Rinascente, Galeries Lafayette, Saks Fifth Avenue, Harvey Nichols, Bloomingdales, Sogo, El Cortes Ingles, SKP, TsUM. BOB x Popeye

BOB cura la realizzazione dei suoi capi con tutta la passione della scuola artigianale Italiana e la creatività e dinamismo del 21° secolo.

75


76

News

IMC TOYS

CRY BABIES. UN SUCCESSO CONTINUO, DAL TOY AL LICENSING Cry Babies sono un vero e proprio fenomeno tra le bambine dai 4 ai 7 anni. Nate dall’azienda spagnola di giocattoli, IMC TOYS, Le Cry Babies sono dei bambolotti con degli occhi giganti, capelli colorati, pigiami unici e che piangono lacrime vere, ma magiche.

I NUMERI DELLA SERIE ANIMATA CRY BABIES MAGIC TEARS

Bambole amatissime dalle piccole fans, con dati straordinari all’attivo. Dal 2016 – anno di lancio della prima linea di dolls – sono state vendute oltre 5,4 milioni di prodotti a livello mondiale. A fare da corollario a questo successo, l’idea di abbinare al prodotto dal 2018 anche una serie animata in 3D, fruita prima online su YouTube Kids, attraverso il canale ufficiale, Kitoons, e poi in televisione. La serie animata, Cry Babies Magic Tears, è nata con l’idea di cambiare l’idea che i bambini hanno delle lacrime – elemento centrale del giocattolo – basando la serie sull’importanza di identificare le emozioni. Dal lancio ad oggi, la serie non solo è andata oltre il web per approdare in televisione, ma è tradotta in oltre 20 lingue. On line la serie ha raccolto 3 milioni di sottoscrittori e 1, 38 miliardi di visualizzazioni Ogni episodio di 5 minuti ciascuno ha una storia autoconclusiva, dove le Cry Babies invitano i bambini a vedere il mondo attraverso i loro occhi, dove le lacrime

si trasformano in magia. Queste lacrime magiche nascono da emozioni di amore e felicità quando le bambole superano insieme delle sfide. Una serie che mostra l’importanza dell’amicizia e del lavoro di squadra. Grazie a questa serie animata, IMC TOYS ha ampliato notevolmente la gamma dei giocattoli, creando una linea dedicata espressamente alle Cry Babies Magic Tears, con oltre 15 differenti referenze. In questo mix tra toy e cartoon, le vendite dei prodotti in Europa e nel mondo sono incredibili. Le Cry Babies si attestano, secondo i dati NPD, come il 2° prodotto più venduto in Spagna, 3° in UK e il 1° in Italia per la propria categoria - Special Feature Nurturing Dolls. Inevitabilmente, questo fenomeno si è trasformato in un successo licensing altrettanto importante. A livello mondiale, IMC TOYS ha sviluppato accordi con oltre 40 licenziatari in 60 territori e su oltre 200

Stagioni della serie animata realizzate ad oggi Stagione 1: 12x3’ Luglio 2018 Stagione 2: 26x5’ Aprile 2019 Stagione 3 36x5’ Marzo 2020 Stagione 4: 26x5’ Uscita prevista nel 2021

prodotti licenziati tra art & craft, publishing, accessori, board games, sticker albums e molto altro. In Italia, tra i partner on board possiamo citare Lisciani, Mondadori, Stor, Mondo e Dolci, tra gli altri.

OLTRE IL WEB. LA PERFORMANCE TELEVISIVA Tra i primi 3 show più seguiti su Disney Channel Spagna per il target bambine 4-6 anni Tra i primi 5 programmi più seguiti su Frisbee in Italia Tra le prime 6 serie animate più seguite su MY TF1 in Francia 2° programma più seguito dopo Peppa Pig su Ketchup TV in UK


News

ENANIMATION

enanimation e mondo tv partner insieme per nina & olga La Serie animata basata sull’amata property preschool nata dalla matita di Nicoletta Costa ha già on board Rai Ragazzi.

Mondo TV Iberoamerica, divisione del gruppo italiano Mondo TV, ha recentemente annunciato che sarà partner della co-produzione Nina & Olga, la nuovissima serie animata creata e ideata dallo studio di animazione italiano  Enanimation, la quale si è già assicurata un accordo di pre-vendita per la serie con Rai Ragazzi. Nina & Olga è un’animazione 2D HD 52×7′ per bambini di 4-6 anni, basata sull’amata property editoriale per bambini in età prescolare la Nuvola Olga, conosciuta in tutto il mondo. La serie tv è attualmente in produzione, con una data di completamento dei lavori per la primavera 2021. Mondo TV Producciones Canarias condividerà la fase di pre-produzione dello show, mentre la società madre  Mondo

TV S.p.A è responsabile dell’animazione. Enanimation avrà i diritti esclusivi in tutto il mondo, mentre Mondo TV Producciones Canarias avrà diritti esclusivi in Spagna e Andorra. Enanimation avrà i diritti di distribuzione in tutto il mondo, esclusi i territori di Mondo TV Canarias che sono il Portogallo, l’America Latina e gli Stati Uniti di lingua spagnola. Creata dalla famosissima e amata illustratrice Nicoletta Costa, successo editoriale mondiale da oltre 30 anni, Olga è una nuvola carina, divertente e morbida, amica della luna, delle stelle e del sole – e anche dei bambini! E naturalmente, come ogni nuvola anche lei vuole piovere ogni tanto, ma sempre nel momento meno opportuno! Per Nina & Olga, Enanimation, il principale produttore della serie televisiva, ha sviluppato un nuovo personaggio,  Nina. Nina è un’amica speciale di Olga, che aiuta Nina ad affrontare le sfide quotidiane. Olga aiuta Nina a capire e ad affrontare i suoi sentimenti, come una vera Best Friend Forever, ma una BFF che piove – e nei momenti più insoliti! È un mondo ricco e colorato di bambini, genitori, nonne e insegnanti, per non parlare degli animali, degli uccelli, del sole, della luna e delle stelle, che si ritrovano tutti insieme nelle avventure quotidiane di Nina & Olga. Il primo libro di racconti della Nuvola Olga è stato pubblicato in Italia nel 1982. Da allora sono stati pubblicati in Italia e all’estero più di 80 titoli – in formato libro

illustrato, libro cartonato, libro di attività e libro di stoffa. Nuvola Olga ha avuto un forte riscontro in molti Paesi fuori dall’Italia, ed è particolarmente apprezzata in Cina, Russia, Spagna e Stati Uniti. L’opera della scrittrice e illustratrice Nicoletta Costa è ricchissima e conta oltre 500 opere realizzate in oltre 30 anni di carriera. La sua capacità unica di vedere il mondo attraverso gli occhi di un bambino e i suoi personaggi accattivanti come Giovanna la Luna, Signor Aquilone, Margherita la Maestra, Teodora la Strega, Giulio Coniglio e naturalmente Nuvola Olga, le hanno fatto guadagnare fama mondiale.

77


78

Trends

I TEMI DEL MOMENTO

Eterna fioritura A cura di Rossella Arena In primavera siamo circondati da fioriture ricche di profumi e colori. È sicuramente il momento migliore per scoprire le ultime novità a tema fiori delle aziende. È primavera inoltrata, percepiamo ormai con chiarezza la bellezza della stagione dentro e fuori di noi. Adesso è il periodo giusto per entrare in contatto con le novità a tema fiori delle aziende e per portarle con noi anche durante il resto dell’anno. Il fiore, per la sua varietà e versatilità, è uno dei simboli più utilizzati nel commercio: le scelte estetiche di alcuni brand risultano particolarmente azzeccate e contribuiscono a diffondere un’eterna primavera nelle nostre vite. Legami è un’azienda italiana che realizza idee regalo, prodotti per la cartoleria, hi-tech e per il tempo libero. Per i loro oggetti utilizzano spesso simboli molto diffusi come cuori, fenicotteri, gatti ma riuscendo sempre ad interpretare tutto in maniera veramente originale, rendendo ogni prodotto unico. Nella loro nuova collezione “Bloom from within”, dedicata all’energia vibrante della primavera, hanno dato vita ad oggetti fioriti di vario tipo: dalla pochette porta trucchi alla bottiglia termica in acciao, che mantiene le bevande fredde per 24 ore o calde per 12 ore, alla simpatica gomma con temperino Bottle flower bloom by Legami

Flower Power. Sono stati elaborati anche nuovi prodotti di cartoleria con fantasie di papaveri, o eleganti custodie per il tablet,

Allegra by Envidiame con allacciatura regolabile. Troviamo inoltre hybiscus arancioni nel modello Allegra, presente in bikini e nella versione intera. Il costume fa parte della capsule realizzata dalla modella Francesca Sofia Novello insieme alla stessa Sarti; le foto della campagna pubblicitaria sono state scattate in Puglia nel famoso e suggestivo resort Alma Petra. Alemao e kimono Vidigal by Envidiame Mini notebook by Legami come quella con rose rosa su sfondo blu. Molto interessante il prodotto Singing in the shower, vivavoce e speaker bluetooth impermeabile, con cui è possibile ascoltare la musica preferita o rispondere al telefono anche quando si è sotto la doccia. Envidiame è un’azienda italiana per il beachwear: per i suoi prodotti ha molto a cuore la scelta di colori vivaci e la cura della qualità dei materiali, che di collezione in collezione si impegna per migliorare. D’altronde il nome del brand, “Invidiami”, è stato scelto per far comprendere che ogni costume risulta davvero desiderabile. Il marchio utilizza prevalentemente stampe e tessuti brasiliani, dato che la creatrice Michela Sarti viaggia spesso in Brasile. Nella nuova collezione 2020 sono presenti fiori tropicali nella fantasia jungla, disponibile per tutti i diversi modelli di costumi e per il kimono fuori acqua


Trends

Codello è una frizzante azienda tedesca specializzata nella produzione di foulard, sciarpe e accessori. Per la primavera/estate 2020 alcuni suoi prodotti si riempiono di fiori nella “Sweet Summer Collection”: Fruits Nicki Digital, Paisley Digital, Flowers,

Slim Sensation by Hawaianas

Hawaianas è il marchio brasiliano di infradito noto in tutto il mondo per la caratteristica suola di gomma e il design colorato. Per la nuova collezione i fiori sono presenti in diverse fantasie sul modello You Saint Tropez, super femminile e trendy . Questa infradito ha la tipica suola Hawaianas, ma è impreziosita da una fascetta in tela a forma di fiocco, realizzata con un tessuto che si ispira alle iconiche e fiorite shopper dei mercati del Brasile, con stampe tropicali. Due nuovi modelli

della più classica linea Slim Sensation, disponibili in sfumature accese di celeste e rosa, hanno stampe floreali essenziali e raffinate. Crayola è uno storico marchio statunitense di forniture per l’arte, conosciuto specialmente per i suoi pastelli, ma che ha pure una produzione di attività e kit per i più giovani. Al suo interno ha una bella linea di kit Steam, noti a genitori e insegnanti per aiutare i bambini a sviluppare capacità di problem solving durante l’apprendimento ed esplorare il loro amore per la scienza. Adatti dai 7 anni in su, i kit scientifici dell’azienda sono stati concepiti con lo scopo di imparare ma anche di divertirsi mentre lo si fa. Una novità dell’agosto 2020 sarà il Power Flower Science Kit, che permette di creare con l’aiuto dell’acqua e per capillarità fiori di carta colorati. Il kit consente di realizzarne fino a 12 differenti, ed è inoltre possibile ricomporre il colore più e più volte per poter cambiare il loro aspetto. La distribuzione partirà dal mercato statunitense.

Fruits Nicki Digital by Codello Flower Stripe Patch. Prodotti con fiori sono presenti anche nella “Tropical Punch Collection”, nella borsetta Tropical Punch Beltbag, nei foulard Tropical Flower Loop, Flower and Stripes e Flowers and Belts Contrast, nella sciarpa Flower Scarf. I materiali utilizzati sono cotone, lino, seta e poliestere riciclato. Help us green è un brand indiano che ricava i propri prodotti dai fiori, riciclando le grandissime quantità che vengono impiegate nei templi di tutta l’India per i riti sacri. Grazie a questa operazione nascono coni e bastoncini d’incenso. Fra le ultime novità gli incensi all’acqua di lavanda, con un ottimo profumo e una naturale azione antisettica. Incenso all’acqua di lavanda by Help Us Green

You Saint Tropez by Hawaianas

Power Flower Science Kit by Crayola

79


80

Industry Analysis

CORONAVIRUS

COME L’INDUSTRIA DEL LICENSING REAGISCE AL VIRUS Una crisi mondiale senza precedenti. Una pandemia che ha bloccato le industrie e le attività commerciali di tutto il mondo. Eventi di settore annullati, con una timida speranza sul secondo semestre 2020 ma senza certezze. Unica certezza è che non si tornerà presto ai ritmi tenuti fino a Febbraio 2020. Nessuna previsione su quando sarà di nuovo possibile vedersi di persona e viaggiare per incontrare i propri partner commerciali; o quando sarà possibile illustrare fisicamente il proprio showroom o catalogo di prodotti. Licenzianti, licenziatari e retail che devono reinventare i propri modelli di business, dandosi come primo obiettivo quello di superare questo periodo e quindi creare nuove strategie per il futuro. Un futuro dalle tinte non chiare. Dopo lo shock dovuto ai crolli di fatturato, le aziende stanno pensando come andare oltre, in vista di quello che molti chiamano il ritorno alla “nuova normalità”. Non abbiamo una visione esatta su cosa accadrà nei prossimi mesi, tra ipotesi e auspici. Intanto, LM ha intervistato alcuni esponenti dell’industry

mondiale per avere una loro opinione sul presente e il futuro del nostro comparto. Tra le tante opinioni, ad unisono gli addetti ai lavori sono d’accordo nel sostenere licenziatari e retail per superare insieme l’attuale blocco.

MAURA REGAN, PRESIDENTE, LICENSING INTERNATIONAL (USA) Come pensa che la comunità licensing internazionale stia reagendo a questo periodo? Sono orgogliosa di dire che l’industria del licensing si sta riunendo in questo periodo difficile senza precedenti per sostenersi e aiutarsi a vicenda - anche tra aziende che di solito sono considerate concorrenti. Come state compensando gli incontri fisici? Da aprile stiamo organizzando webinar, tavole rotonde virtuali e stiamo svolgendo un ricco programma YPN (Young Professional Network) con grande successo. Questi eventi non sostituiscono le interazioni e le connessioni interpersonali, ma hanno un grande successo soprattutto in questi tempi. Serve a tenerci uniti e aggiornati.

Maura Regan

Consapevole del crollo delle vendite nelle varie categorie, l’e-commerce è ovviamente l’unico canale di vendita al dettaglio che è rimasto “aperto”. Come pensa che i brand possano trarne vantaggio? L’e-commerce è da tempo una piattaforma in crescita e il Covid-19 ha solo accelerato

questo processo. Detto questo, ci sono retailer che continuano a operare, come ovviamente la GDO e Walmart, per fare un esempio. Al momento, di fronte alla perdita verticale di vendite per numerose categorie, altre stanno emergendo più rafforzate, come l’editoria, in particolare per bambini, giochi e soprattutto il food. Anche qui, secondo lei, quale potrebbe essere l’impatto sui brand? Brand e prodotti su licenza diventano ancora più importanti e rilevanti in questo periodo. Ora più che mai i consumatori sono alla ricerca di garanzie di qualità soprattutto acquistando a distanza e i marchi forniscono tale garanzia. Quali sono, secondo lei, i passi necessari per la futura ricostruzione e rivitalizzazione del licensing? Questo settore è incredibilmente innovativo e creativo.

“Ci sarà probabilmente un cambiamento di paradigma nel modo in cui le persone e le aziende collaborano su tutta la filiera, inclusa la definizione di royalties e prezzi.” - Maura Regan -


82

Industry Analysis

prossimo trimestre o più tardi. Ma voglio immaginare che insieme torneremo a un modello di business simile al passato.

Mickael Zeggagh

MICKAEL ZEGGAGH, COMMERCIAL DIRECTOR LICENSING, MILLIMAGES (FRANCIA) Come vedete la ricostruzione dell’attività di licensing dopo il periodo di lockdown? Lentamente ma inesorabilmente vedremo il business del licensing tornare in vita. Queste nuove abitudini stanno rivitalizzando le relative categorie, bilanciando le perdite e offrendo nuove opportunità per le nostre IP, come anche per gli editori e i produttori di giocattoli.

“I consumatori e i fan hanno (ri)scoperto nuove attività durante il periodo di isolamento, come i giochi da tavolo, il bricolage familiare o la cucina.” - Mickael Zeggagh -

Se e come il business del licensing sarà diverso dal modello attuale? Ci sarà un periodo di transizione in cui sia i licenzianti, sia gli agenti e i licenziatari dovranno accettare di scendere a compromessi per potersi concentrare su un rilancio più competitivo nel 2021. Inoltre, sarà difficile proporre nuove referenze ai retail, dato che le uscite di tutti i prodotti si stanno spostando al

In che modo i licenzianti e le agenzie devono sostenere i licenziatari e i retailer? In questo periodo difficile, abbiamo avuto l’opportunità di parlare con i nostri fan grazie ai nostri profili social. Abbiamo creato nuovi legami che possono tradursi in nuove scelte di consumo. Le aziende che sono rimaste in silenzio perderanno un certo grado di fiducia da parte dei consumatori e dei partner. Da un lato, i licenziatari che dipendono da fornitori internazionali stanno ripensando la loro catena logistica riportando la produzione più vicina a loro. Dall’altro, i retailer, oltre la vendita online, creeranno un nuovo modo per i loro acquirenti di ritirare i loro acquisti (il drive sono le consegne a domicilio). Uno dei lati positivi di questa evoluzione è un maggiore risparmio per i consumatori.


Industry Analysis

Joachim Knödler

JOACHIM KNÖDLER, ESPERTO LICENSING - EX DG CPLG GERMANY - (GERMANIA) Ecco le riflessioni per LM di uno dei massimi esperti del mercato tedesco. Lo scoppio della malattia del coronavirus potrebbe essere un test di stress per l’industria del licensing. La paura e la preoccupazione per la nostra salute e per la salute di coloro che amiamo si unisce alla quantità di problemi quotidiani nell’affrontare questioni spinose che riguardano il nostro business. Naturalmente proteggere la propria vita e quella degli altri è la prima priorità, ma

dobbiamo anche proteggere la nostra attività e sopravvivere alla pandemia del coronavirus richiederà un lungo viaggio, ma anche soluzioni rapide. Con le attività del commercio al dettaglio che in molti territori europei sono state sospese, le interruzioni della filiera dei prodotti, gli ordini cancellati dai rivenditori (soprattutto i prodotti stagionali), le uscite saltate dei prossimi film, i grandi eventi sportivi cancellati e, naturalmente, i consumatori che lavorano a breve termine e che sono attenti a spendere i loro soldi al di fuori dei beni di cui hanno bisogno - tutto questo insieme ha un impatto enorme nel nostro business del licensing. Tanti problemi devono essere risolti molto rapidamente ed è ora di vivere e creare reali partnership tra licenzianti, licenziatari e retail, che abbiamo sempre annunciamo, ma spesso limitandoci alle parole. La cosa più importante per tutti noi è mantenere viva la comunicazione. Il COVID ha influenzato la nostra vita quotidiana, naturalmente, ma non deve essere una scusa per non comunicare e continuare a parlare di business planning, perché ora dialogare è più importante che mai. C’è la necessità di rivedere i termini chiave del business nei contratti di licenza, così come nei piani marketing e di vendita al dettaglio, per sostenere l’attuale situazione commerciale, oltre che per essere dei veri partner, alleviando i danni e reagendo rapidamente alla nuova situazione, fino a poco tempo fa inaspettata. Ma non solo i parametri degli accordi

sono da rimettere in discussione per sopravvivere. Noi tutti abbiamo bisogno di riflettere le nostre strategie di distribuzione: l’online è ormai una parte importante del nostro business, ma con il mancato fatturato sulle Royalties soprattutto nell’attuale trimestre finanziario e potenzialmente nei prossimi 2-3 trimestri, dobbiamo ancora sostenere l’importanza dei nostri tradizionali canali di vendita al dettaglio per sostenere il nostro business.

“È giunto il momento di fare squadra sulle future strategie di vendita al dettaglio e di distribuzione, compreso il supporto dei responsabili del commercio al dettaglio, oltre a sviluppare una strategia di e-commerce per coloro che non l’hanno ancora fatto.” - Joachim Knödler -

83


84

Industry Analysis

Stanno emergendo nuove opportunità grazie allo sviluppo di categorie performanti come food, igiene personale, giochi/puzzle e prodotti a cui non abbiamo mai pensato – non limitatamente a una mascherina protettiva. Ci sono molti nuovi tipi di prodotti da concepire per il prossimo futuro. Se lavoriamo insieme e ci sosteniamo a vicenda ce la faremo. Nei prossimi mesi, con gli attuali significativi cambiamenti sociali, il mondo del licensing avrà la possibilità di farci riavvicinare, considerando nuove strategie per affrontare alcuni degli ovvi problemi che già avevamo prima della crisi in alcune categorie, con la necessità di sostenere le partnership in modo più importante. Questo include studiare dei modi per minimizzare il rischio della catena di approvvigionamento, aumentando la produzione locale europea, la sostenibilità onesta, la nuova flessibilità della forza lavoro. Sul fronte licensing molto probabilmente saranno più rilevanti marchi noti, che faranno ricordare i “bei tempi andati”, ma anche essi dovranno essere a sostegno di tutta la filiera per risollevare il settore. Dobbiamo tutti remare nella stessa direzione.

PILAR FERNÁNDEZ-VEGA, LICENSING MARKETING & PROMOTIONS DIRECTOR - EL OCHO LICENCIAS & PROMOCIONES (SPAGNA)

Come vedete la fase di ricostruzione dopo il lockdown? Attualmente viviamo in un periodo di incertezza. In Spagna non sappiamo ancora quando sarà permesso alle persone di uscire di casa e quando i negozi potranno riaprire. Pensiamo che la ricostruzione richiederà un po’ di tempo dopo l’isolamento e torneremo alla “normalità” per gradi e non tutto in una volta. Crediamo anche che ci vorranno alcuni mesi prima che la domanda di beni di consumo si riattivi, dopo la fine dell’isolamento. I retailer e i licenziatari saranno ancora più cauti sui prodotti che realizzeranno e metteranno in commercio, probabilmente sceglieranno marchi

che sono ben stabili, con una domanda costante e i consumatori all’inizio cercheranno solo prodotti di prima necessità.

“Ci sono alcune categorie che aumenteranno di peso all’interno del business delle licenze, come i prodotti alimentari e dolciari, i giocattoli educativi e i prodotti per l’igiene.” - Pilar Fernández-Vega -

Se e come il licensing business sarà diverso dal modello attuale? Pensiamo anche che le aziende debbano riorganizzare le loro strategie e i loro piani di vendita: molte di esse cambieranno il loro modello di business poiché le vendite online aumenteranno a scapito del retail tradizionale. È estremamente importante avere una presenza online sul mercato e un e-commerce collaudato per raggiungere i clienti.

Pilar Fernández-Vega

In che modo i licenzianti possono sostenere il rilancio dei consumi? I licenzianti dovrebbero continuare a sostenere i licenziatari attraverso un marketing costante per creare maggiore consapevolezza del marchio e sviluppare nuovi contenuti per mantenere i consumatori coinvolti. La cosa più importante è creare un marchio che i consumatori amino.


Industry Analysis

“Il modo migliore per sostenere licenziatari e retailer, in questo momento, è un ascolto aperto e costante. “ - Paul N. Holmes -

Paul N. Holmes

PAUL N. HOLMES, LICENSING MANAGER, ZINKIA ENTERTAINMENT (SPAGNA) Come sarà il mercato del licensing, dopo? Sarà un lento ma costante ritorno all’ottimismo. Non si correranno grandi rischi finché tutto non sarà “normalizzato”. Dovremo reinventarci, cercare nuove opportunità di business, pensare “fuori dagli schemi” e adattarci ai cambiamenti. Ciò che sta accadendo è un’opportunità, e non una minaccia. Si creeranno sicuramente nuovi modelli di business e prima o poi tutto tornerà al suo punto di equilibrio. La cosa più importante è che saremo tutti diversi: più forti, più solidali, più aperti all’ascolto, e questo avrà un buon effetto sull’industria.

Se e come il Licensing Business sarà diverso dal modello attuale? Il business delle licenze, come ogni industria, cresce, migliora, cambia, si diversifica, ma la sua essenza rimane. Il modello di business “madre” continuerà il suo corso: bisognerà essere vigili per vedere nuove opportunità che faranno crescere e migliorare questo modello, e che concretamente lo miglioreranno. Come sarà la relazione tra i partner dell’industria? Tutti noi, licenzianti, agenti, licenziatari e i rivenditori siamo partner. Insieme formiamo un team e cerchiamo di ottenere degli obiettivi.

Le cose sono cambiate e dobbiamo sapere come capire e adattarci alla ricerca delle migliori opportunità. Un buon modo per differenziarsi è supportare i partner con interessanti proposte di marketing online, sui Social Media, e campagne con influencer. L’aumento del consumo di contenuti e del tempo sulle piattaforme online è notevolmente aumentato ed è quello il luogo ideale per rendere la nostra azienda più visibile - promuovendo prodotti, servizi, campagne, ecc. Un altro modo per sostenere i licenziatari è quello di fare nuove proposte di design per le loro campagne, oltre ad accelerare i tempi di approvazione dei loro progetti e ad essere aperti, ancora una volta, all’ascolto e alla risoluzione dei conflitti.

85


86

Industry Analysis

non potrebbe essere diversamente. Bisognerà vedere, passata l’emergenza, come cambieranno i codici e le forme di comunicazione. Resta comunque preoccupante il calo degli investimenti in comunicazione.

Roberta Nebbia

ROBERTA NEBBIA, PRESIDENTE, LICENSING ITALIA (ITALIA) Come a tuo avviso la licensing community sta reagendo a questo periodo dagli esiti imprevedibili? Dopo una prima fase di comprensibile disorientamento mi sembra che stia prevalendo un approccio pragmatico e in fondo direi persino positivo da parte sia dei licenzianti che dei licenziatari. Avrai notato come sono nate online molteplici iniziative da parte di brand per tenere attivi i “rapporti” con la propria fan base. Cosa ne pensi? In questo momento è più che mai importante mantenere la relazione con i propri consumatori e l’online è lo strumento principale soprattutto per alcuni target di età. È difficile però dire come evolveranno queste iniziative a fine emergenza. Altro tema del momento è il radicale cambio nelle strategie di comunicazione. Qual è la tua opinione?  Le strategie di comunicazione sono al momento totalmente condizionate dalla situazione contingente e d’altro canto

Consapevoli del crollo delle vendite nelle varie categorie, l’ecommerce ovviamente è l’unico canale tra l’utente e il prodotto. In una visione futura, come il retail tradizionale si dovrà adeguare a un nuovo standard di acquisto del consumatore? O pensi che tutto “tornerà come prima”? Certamente l’emergenza ha dato un forte impulso alla crescita dell’e-commerce avvicinando a questa modalità di acquisto, per necessità, anche molte persone che probabilmente non sarebbero mai state coinvolte. Credo anche che, complessivamente, l’e-commerce si consoliderà in modo più diffuso. Al tempo stesso, credo però che il retail tradizionale continuerà a mantenere un ruolo e un peso importante.      In questo momento, a fronte della perdita verticale per una serie di categorie, altre invece ne stanno uscendo in qualche modo rafforzate, come il publishing, il gaming e soprattutto il food. Questo potrà essere una leva per attuali e future

strategie di licensing? Il settore del licensing è legato a doppio filo alle condizioni e alle prospettive di mercato dei propri licenziatari. In questo momento alcune categorie sono state avvantaggiate dalla situazione di emergenza, ma la maggior parte del mercato è in grave sofferenza.

“Il futuro del licensing dipenderà, a mio avviso, dalla capacità e dalla volontà dei licenzianti e dei licenziatari di lavorare insieme per trovare soluzioni innovative per il futuro.” - Roberta Nebbia -

Quali saranno a tuo avviso i passaggi necessari per una futura ricostruzione e rilancio dell’industria in Italia e nei suoi rapporti con il mercato estero? È una domanda che potrebbe avere cento risposte. Personalmente sono convinta che in Italia il primo passo dovrebbe essere quello di definire una strategia concreta di politica industriale per il medio-lungo periodo.


Industry Analysis

NATHALIE CHOURIAQUI, PRESIDENTE, KAZACHOK (FRANCIA) Come vedete la ricostruzione dell’attività di licensing in Francia dopo la riapertura? La crisi di COVID-19 ha ovviamente un forte impatto sul mercato delle licenze. L’uscita dei film è stata posticipata; la maggior parte dei negozi sono chiusi; i licenziatari non possono lanciare i prodotti che avevano in programma; e anche

l’industria del fast food deve riorganizzare la sua pianificazione. La situazione non è facile. Quello che sappiamo per certo è che questa crisi permette ai diversi attori di porsi più domande e soprattutto di interagire tra loro diversamente per trovare soluzioni. Questo è un buon segnale perché l’industria vuole e deve andare avanti. Anche se sappiamo che il consumatore è attualmente in attesa (calo del reddito, situazione economica futura incerta, aumento degli acquisti alimentari...), i prodotti su licenza rimarranno sempre un prodotto che permetterà alle famiglie di soddisfare i bisogni dei loro figli. La loro legittimità rimane forte.

“Sarà necessario restare attenti alle aspettative dei consumatori, che possono avere conseguenze sulla realizzazione di prodotti, in particolare e sulle delocalizzazioni da parte di alcuni licenziatari.” - Nathalie Chouriaqui -

Nathalie Chouriaqui

Secondo te, se e come il Licensing Business sarà diverso dal modello attuale? Da qualche anno il mercato delle licenze chiedeva un cambio dei tradizionali modelli di business. Questa crisi non

87


88

Industry Analysis

ha fatto altro che accentuare questi cambiamenti. Infatti, alcuni licenziatari stanno già lavorando con modalità diverse, per esempio per allentare le condizioni per l’acquisizione di una licenza. Vedremo anche un cambiamento nei contatti e nell’accesso alle informazioni. I timori causati dal COVID-19, i viaggi limitati, permetteranno agli eventi professionali di esistere online e ci sarà più spazio per gli scambi virtuali per continuare a fare business. Nel mese di giugno, per esempio, lanceremo sul nostro sito web delle Masterclass dedicate al mercato delle licenze. Come vedi il sostegno a licenziatari e retailer? Il ruolo dei licenzianti è fondamentale in questa crisi per supportare i licenziatari e il commercio. I licenziatari sono indeboliti con il calo delle vendite, in particolare nel settore tessile. D’altra parte, alcuni licenziatari di giocattoli stanno performando meglio, in particolare nel settore dei giochi da tavolo, un mercato che ha registrato un vero e proprio picco di vendite dal momento del confinamento in Francia. I licenziatari come Ravensburger, che hanno sviluppato un sito e-commerce, sono in cima alle vendite. I titolari dei diritti dovranno lavorare a stretto contatto con i loro partner e adattarsi caso per caso. L’obiettivo è quello di prepararsi da subito al post COVID-19. I licenziatari dovranno spostare i lanci dei nuovi prodotti e ridefinire le strategie di vendita future.

Marie-Laure Marchand

MARIE-LAURE MARCHAND, LICENSING MANAGER, CHEF TV (FRANCIA) Come vedi il periodo dopo il lockdown? Penso che questa pandemia globale abbia rimescolato le carte in modo inaspettato e che niente sarà più

lo stesso dopo il periodo di blocco. L’industria dell’entertainment è stata frenata in modo massiccio dalle grandi uscite cinematografiche: la pandemia ha colpito i grandi studios impedendo loro di lanciare i lungometraggi già pianificati. Alcuni studios, adeguandosi, hanno concesso i diritti ai partner SVOD come prima finestra, stravolgendo le


90

Industry Analysis

rappresentano una grossa fetta delle vendite di prodotti su licenza. Quindi questi cambiamenti possono influenzare ulteriormente l’industria delle licenze in modo più profondo nel breve e medio periodo. Se e come il licensing business sarà diverso dal modello attuale? Credo veramente che i marchi digitali avranno un percorso di crescita più accelerato e potrebbero essere più flessibili nell’adattarsi a cambiamenti così drastici.

“Vedremo l’emergere di nuovi contenuti e le vendite dirette al consumatore potrebbero essere una delle soluzioni per controbilanciare il retail tradizionale.” - Marie-Laure Marchand -

regole del mercato. Ciò significa che la tradizionale catena di diritti in cui un film doveva essere distribuito prima nelle sale cinematografiche, poi sulla Pay TV, poi su Free e SVOD sarà certamente rivista nel prossimo futuro. Il mercato stava cambiando prima del virus, ma la pandemia ha accelerato questi cambiamenti. Questo ovviamente avrà un impatto sull’industria delle licenze e sul modo in cui i prodotti saranno lanciati. Le piattaforme SVOD potrebbero diventare la nuova Televisione di riferimento del futuro. Sul fronte del commercio al dettaglio, questo blocco globale porterà un’incertezza ancora maggiore in un settore che era già fragile. A parte i rivenditori di generi alimentari che sono rimasti aperti durante questa pandemia senza precedenti, tutti gli altri retailer hanno dovuto chiudere. Potrebbero soffrire quando il mercato riaprirà di nuovo, a meno che non fossero già molto attivi online. Non sappiamo se le persone

torneranno a comprare in negozio e che tipo di consumi si faranno dopo questa crisi. Le vendite al dettaglio saranno lente e ci vorrà del tempo prima che il tasso di consumo torni ai numeri pre-virus. Pertanto l’offerta online con consegna a domicilio potrà essere una soluzione. I rivenditori che si sono già orientati verso l’e-commerce saranno i grandi vincitori e chi non si adeguera, passerà un periodo molto difficile. I piccoli commercianti

In che modo i player del mercato si sosterranno a vicenda in questo periodo? Saremo tutti sulla stessa barca e dovremo sostenerci a vicenda per trovare soluzioni creative per affrontare questa situazione senza precedenti. Siate flessibili con i termini contrattuali, ad esempio. Credo anche che i consumatori abbiano più che mai bisogno di messaggi autentici e che i marchi che li hanno aiutati a superare questa dura crisi saranno ricompensati, dopo tutto. I proprietari dei marchi, i licenziatari e i retailer dovranno lavorare mano nella mano per reinventarsi il business e confido che emergeranno molte soluzioni creative. Ho fiducia nel nostro settore e non ho dubbi che ci aspettano tempi entusiasmanti.


92

Focus

EVENTS

VIRTUAL LICENSING WEEK In un momento in cui il networking tra persone e la negoziazione si stanno rivelando difficoltosi, il Global Licensing Group di Informa Markets ha unito le proprie energie con l’associazione di riferimento mondiale, Licensing International, per lanciare la prima Virtual Licensing Week - cinque giorni di keynotes virtuali, seminari, matchmaking, networking e un’esposizione digitale - che si svolgerà dal 15 al 19 giugno.  

PER SAPERNE DI PIÙ Per chi è interessato alla Licensing Virtual Week, può scrivere a: Anna Knight anna.knight@informa.com Maura Regan mregan@licensing.org

Dopo aver annullato il Licensing Expo di Las Vegas, rimandandolo al prossimo anno ( 25-27 maggio 2021), la Virtual Licensing Week avrà il compito di riunire l’industria mondiale del licensing, collegando

licenzianti, licenziatari, agenzie, produttori e media. “Il successo del licensing dipende dalla capacità delle aziende e dei marchi di

sapersi riunire, creare nuove connessioni e collaborare. Siamo entusiasti di cogliere l’occasione per lanciare un ulteriore evento per riunire la comunità, soprattutto in questo periodo.  La Licensing Virtual Week offrirà ai nostri clienti e partecipanti opportunità  di  collegarsi, aggiornarsi e fare networking”, ha dichiarato Anna Knight, Vice President di Global Licensing Group, Informa Markets.   Coloro che sono interessati possono  registrarsi dal 18 maggio a questo speciale evento online su: https://www.thegloballicensinggroup. com/lp/licensing-week-virtual.html  e quindi sintonizzarsi  dal 15 giugno per seguire keynotes, seminari e opportunità di networking. Ogni giorno un tema, Character & Entertainment and Art, Design & Emerging Categories, così come la Licensing International University, una sala espositiva e un servizio di matchmaking.


94

Focus

SESAME WORKSHOP

CARING FOR EACH OTHER Mentre le famiglie di tutto il mondo continuano a far fronte all’incertezza derivante dalla pandemia globale, Sesame Workshop, in collaborazione con Walgreens e AT&T, ha annunciato di recente un’importante espansione della sua iniziativa, Caring for Each Other, per aiutare i bambini e i loro caregiver a mantenersi in salute, a costruire resilienza e adattarsi a un “per ora normale”.  Il sito web SesameStreet.org/caring include nuove risorse per aiutare le famiglie americane e non solo ad affrontare le sfide attuali come gli amici scomparsi, offrendo anche ai bambini modi per celebrare i volontari dei loro quartieri, dai farmacisti ai corrieri postali ai dipendenti dei negozi di alimentari. Risorse bilingue per i figli dei lavoratori in prima linea e nuovi strumenti di sviluppo professionale costantemente aggiornati per operatori sanitari, assistenti sociali ed educatori. E mentre alcune comunità nel mondo iniziano a passare alle fasi successive della crisi, Caring for Each Other si espanderà ulteriormente per affrontare le sfide del futuro, come parte dell’impegno di Sesame Workshop nel sostenere le famiglie per tutta la durata della crisi e oltre. L’iniziativa  Caring for Each Other è  stata creata in risposta all’incertezza che affrontano i bambini e le famiglie.  SesameStreet.org/caring  viene regolarmente aggiornato per soddisfare le esigenze delle famiglie man mano che la situazione si evolve, con risorse progettate per aiutare i genitori a fornire conforto e gestire l’ansia, nonché aiutare

a creare routine, favorire l’apprendimento ludico a casa e rimanere fisicamente e mentalmente in salute. Per combattere lo stress e l’ansia, Sesame Workshop  e Headspace si sono uniti per creare i Sesame Street  Monster Meditations, cortometraggi animati per aiutare i bambini ad apprendere i fondamenti della consapevolezza, della meditazione e dell’apprendimento sociale ed emotivo. Su YouTube e YouTube Kids i corti raccontano come i Muppets vivono i loro sentimenti di frustrazione, impazienza

Champion X Sesame Street

e sopraffazione. Il co-fondatore di Headspace ed ex monaco buddista, Andy Puddicombe, aiuta ogni Monster ad apprendere le varie attività respiratorie e sensoriali per gestire al meglio scenari di tutti i giorni.     Comfort e gioia, insieme alla nostalgia, sono le priorità anche di una nuova collaborazione con Champion Athleticwear. Champion x  Sesame Street  copre il target uomo, donna e bambino ed è la prima collaborazione globale per Champion.  La collezione segna la prima collaborazione dell’azienda che include una collezione per bambini.   Sesame Workshop sta dando il via, infine,   alla  campagna  Year of the Monsters  per celebrare tutto ciò che è peloso, adorabile e coraggioso. Ispirata al mondo giocoso ed educativo di  Sesame Street - e da un classico libro illustrato - la campagna inizia sui media digitali e social e include sorprese reali come trasformare il  libro più venduto di  Sesame Street  in uno speciale animato. The Monster at the End of This Story andrà in onda su HBO questa estate.


96

Events

VIRTUAL EVENTS

GLI EVENTI SI SONO SPOSTATI IN RETE Da Bologna a Las Vegas. I principali appuntamenti del settore si sono spostati online, mantenendo fitta l’agenda degli operatori del settore. Il nuovo sistema di eventi trade dell’industria del licensing e dell’entertainment si sta adeguando a uno scenario inedito. Dopo il grave shock economico, tutti i grandi enti si sono dati l’obiettivo di mantenere il rapporto con la propria industry di riferimento. Oltre al BCBF, BLTF e il Licensing Virtual Week che già raccontiamo in questo magazine, anche il Festival d’Animazione di Annecy e il suo relativo mercato, il MIFA, si sono organizzati, proponendo dal 13 al 20 giugno un’edizione online con

incontri, anteprime e stand virtuali. Il 27 Maggio si terrà il Brand Licensing

& Merchandising Summit 2020: una giornata di incontri e webinar sul mercato indiano, organizzata da Bradford e LicenseIndia. Anche il Children’s Media Conference (CMC), il summit sui contenuti per bambini, propone una serie di webinars sui temi cari all’industry, già a partire da aprile. Bellissima l’iniziativa che riguarda anche i grandi festival del Cinema, da Cannes a Venezia, che si sono uniti per proporre su YouTube un canale unico, We Are One: A Global Film Festival. Dal 29 Maggio al 7 Giugno si potranno vedere film, documentari, corti e interviste!

BCBF ONLINE – www.bolognachildrensbookfair.com BLTF ONLINE – www.bolognalicensing.com BRAND LICENSING & MERCHANDISING SUMMIT 2020 IN INDIA www.licenseindia.com/webinar LICENSING VIRTUAL WEEK – www.licensingexpo.com ANNECY FESTIVAL & MIFA – www.annecy.org CHILDRENS MEDIA CONFERENCE www.thechildrensmediaconference.com/events/cmc-2020/ WE ARE ONE: A GLOBAL FILM FESTIVAL - www.youtube.com/WeAreOne


98

Interview

PEA & PROMOPLAST

IL FUTURO DEL PROMOTION... FASE 4,0 LM ha intervistato Gianluca Aprile di Cimia, Presidente di Pea&Promoplast per parlare dei futuri scenari del Promotion in seguito all’attuale emergenza sanitaria che ha bloccato gran parte del settore a livello mondiale.

Gianluca Aprile Come avete operato nel periodo di lockdown? Abbiamo sfruttato molto la comunicazione, che non si è mai fermata, anzi. Essa è stata l’unico vettore utilizzato per tenerci tutti uniti, permettendo di non interrompere i nostri servizi e i rapporti con i clienti. Per certi aspetti abbiamo ampliato le nostre relazioni. Inoltre, con lo smart working non ci siamo mai isolati nefermati. Ringrazio tutta la mia struttura che ha reagito in maniera responsabile ed efficace. Il risultato è che il lavoro in questo mese e mezzo di lockdown non è cresciuto, ma è stato riveduto e corretto, abbiamo mantenuto rapporti strettissimi con i clienti, anche portando a casa nuovi progetti in vista della riapertura. Quali sono i prossimi progetti? Sul settore promozionale le multinazionali che seguiamo sono state costrette a ritardare le campagne e quindi vivremo un’onda lunga di ordini spostati di un

quadrimestre o di una stagione intera. Nel settore editoriale, i clienti hanno allungato la periodicità delle uscite, anche se abbiamo dati di buone performance nonostante ci siano state delle contrazioni sul singolo punto vendita. Posso anticipare che per l’editoria siamo riusciti a portare a casa un progetto molto interessante su scala internazionale che vede l’utilizzo di un famosissimo marchio licensing che utilizzerà degli strumenti di elettronica e personaggi tridimensionali per interagire con il bambino in una forma di intrattenimento/e-learning nello stesso tempo. Partiremo su tre paesi europei, per poi ampliare il progetto su altri 4 paesi a livello globale. Come sarà per voi l’import/export? Essendo per motivi merceologici collegati alla Cina, tutti abbiamo osservato che in una prima fase il paese asiatico ha immediatamente reagito continuando a dare la propria disponibilità produttiva.

Ma, diversamente da quanto si può pensare, nel medio periodo il vero malato sarà proprio la Cina perché avrà nell’estate inoltrata una forte contrazione delle richieste globali. Il lockdown protratto da febbraio a giugno nei paesi occidentali genererà un numero di ordini molto inferiore. Le fabbriche che si erano convertite alla produzione di mascherine e che ora devono tornare alla produzione normale, accuseranno un calo di ordini molto forte. Sul fronte internazionale, per i settori di nostra pertinenza, questo periodo è ottimo per riflettere sulle politiche sociali e delle stesseaziende per dare un forte segnale di cambiamento. Speriamo che questa pausa forzata non sia stata solo servita per aspettare il ritorno alla normalità, ma possa essere stata utile per costruire “la nuova normalità”. I grandi marchi saranno chiamati ad assumersi il ruolo di dare fiducia e sicurezza, al di


Interview

là degli ampiamente enunciati discorsi climatici degli ultimi tempi. L’Europa e non solo, avrà bisogno di aziende credibili per veicolare messaggi da porre in maniera chiara ai consumatori sui tanti temi della futura normalità, messaggi coerenti al di là di inviti agli acquisti. Pensiamo che oggi ragazzi di 10 anni hanno vissuto nella loro prima forma di maturità la consapevolezza di un consumo diverso, che influenzerà in futuro la loro scelta come potenziali consumatori e i brand non potranno ignorarlo! Come pensi che il licensing si dovrà rinnovare? Personalmente credo che l’utilizzo del marchio e quindi della licenza si dovrà trasformare in qualcosa di più credibile. Non solo un’occasione consumistica: i brand dovrannocontenere messaggi più solidi. Il marchio sul mercato funzionerà solo se valori come la fiducia, il cambiamento e l’innovazione saranno trasferiti al cliente. Messaggi che dovranno passare con questa concertazione. I bisogni primari verranno trasformati secondo la nostra esperienza attuale e difficilmente si potrà tornare indietro. Come vedi gli scenari futuri del mercato per i tuoi ambiti? Dopo un primo momento di smarrimento al quale siamo stati chiamati a reagire, ci dovrà essere un momento di rinascimento - proprio come nel ‘500 quando nascevano le botteghe con i mecenati e pensatori che trasmettevano idee. Il primo passaggio sarà la capacità degli imprenditori di saper

affrontare il momento in modo illuminato. Per fare un esempio, la co-abitazione e lo stare insieme a casa potrà far rinascere settori come l’arredamento e il real estate. Ripensare agli spazi comuni nei condomini, da gestire diversamente, come anche nuovi spazi fruibili in casa. Lo spazio abitativo sarà ripensato perché non sarà solo rifugio domestico ma anche luogo di produzione. Quale sarà l’evoluzione di alcuni settori merceologici? Il mondo medicale ha avuto un forte implemento anche figlio della nostra insicurezza. Ci saranno prodotti che dovranno diventare più laici e fruibili. Potrebbero essere abbinati ad elementi di licensing per essere più popolari. Anche l’alimentazione subirà una profonda trasformazione, perché la gente

ha scoperto che si può comprare online, ma ha anche ritrovato i prodotti della tradizione. Tornerà prepotente il tema della localizzazione della produzione e tracciare la filiera avrà valore nell’offerta dei generi alimentari. E poi il valore della comunicazione sarà sempre più centrale. Si tornerà a lavorare come prima, ma con strumenti che fino ad oggi abbiamo solo parzialmente utilizzato. Troveremo alternative per tenere vive le relazioni commerciali nonostante la distanza sociale. Avremo luoghi dove potremo presentarci e presentare prodotti virtualmente, mentre anche i nuovi consumatori post covid dovranno imparare a comprare senza toccare il prodotto con mano. Come scriveva un mio coetaneo molto più conosciuto, “penso positivo... perché son vivo”.

99


100

Interview

LEOLANDIA

TRA SFIDE E INNOVAZIONE Tra le tante realtà che stanno affrontando questi mesi con coraggio, guardando al futuro e pensando alle sfide che l’attuale periodo sta ponendo, pensiamo ai Parchi di Divertimento. Per l’occasione abbiamo intervistato David Tommaso, Direttore Marketing e Vendite Leolandia.

David Tommaso Quali sono le novità del Parco previste per il 2020? Quando il parco potrà riaprire, contiamo di presentare ai nostri ospiti tutte le novità previste. Innanzitutto non vediamo l’ora di inaugurare e finalmente svelare la nuova area “PJ Masks City”, dedicata ai Superpigiamini, ma non è tutto. Abbiamo in programma tanti spettacoli inediti, a partire dal main resident show “Favola: viaggio nelle terre lontane”, un musical coinvolgente, sequel del popolarissimo “Favola”. E ancora, 2 show con il nostro simpatico resident character Leo, i nuovi spettacoli di Bing e Flop e di Miraculous, e, per l’inverno, il nuovo main show natalizio. Oltre a questo, la stagione sarà all’insegna di alcuni eventi speciali, a partire dalle esibizioni live delle Miracle Tunes, con una partnership in esclusiva per Leolandia che prevede un piano integrato di attività.

Sul fronte Licensing, il Parco è un punto di riferimento per licenzianti e agenzie. Proprio per la sua vocazione di parco a tema con l’obiettivo di trasformare in realtà i sogni dei più piccoli, Leolandia è il luogo dove le licenze si attivano in maniera più immersiva e totalizzante. Puntiamo a sviluppare delle sinergie con i partner, modificando i ruoli che Leolandia assume per l’IP owner: da semplice terminale dove attivare la licenza, il parco diventa un media rilevante per il traffico che muove e la sua profilazione, oltre che un content provider per le esperienze che costruisce anche per i canali di comunicazione ufficiali degli IP owner. Tra i progetti su cui puntiamo molto c’è anche quello


102

Interview

dello sviluppo creativo intorno a Leo e ai personaggi di Leolandia, progetto che ha avuto la prima realizzazione nell’uovo di Pasqua realizzato con Icam Cioccolato e distribuito nelle principali insegne della GDO. Ci può parlare in particolare di PJ Masks City? PJ Masks City, la prima e unica area a tema del mondo dedicata agli eroi della serie televisiva, rappresenta bene il principio sopra espresso. Grazie a realistiche e dettagliate scenografie, unite all’impiego di effetti speciali che ricreano un ambiente totalmente immersivo ed interattivo, anche i visitatori di PJ Masks City si trasformeranno in supereroi, diventando i protagonisti in carne ed ossa del cartone animato, tra superpoteri e macchine strabilianti. Visiteranno il Museo e gli altri luoghi iconici della serie, incontreranno i loro beniamini e potranno anche interagire con loro, aiutandoli a risolvere una missione inedita e davvero speciale, così da sconfiggere i cattivi una volta per tutte. Imperdibile un giro a bordo del Gufaliante per un viaggio mozzafiato intorno al mitico Quartier Generale, per poi scoprire altre sorprese nel Parco Giochi della città e, durante i mesi estivi, rinfrescarsi nello Spraypark, il nuovo playground acquatico a tema.    Altre properties con le quali collaborerete nel corso dell’anno? Continuano innanzitutto le collaborazioni consolidate con i nostri partner strategici: abbiamo confermato e prolungato l’accordo con Acamar per Bing e Flop, per i quali abbiamo in programma un nuovo coinvolgente spettacolo dedicato ai più

piccoli; Masha e Orso attendono gli ospiti nella loro area dedicata per divertirsi tra spettacoli, attrazioni e playground; anche per Miraculous abbiamo in programma un nuovo show acrobatico, che vedrà Ladybug e Chat Noir impegnati a sconfiggere ancora una volta il perfido Papillon; grande conferma anche per il Trenino Thomas, che ospiterà grandi e piccini a bordo dei suoi vagoni per fare il giro del parco; in ultimo, torneranno gli appuntamenti speciali con le Miracle Tunes. Siamo poi in contatto con diverse properties per delle azioni temporanee più tattiche durante il corso della stagione. Le contingenze attuali hanno causato degli stravolgimenti rispetto ai nostri scenari abituali. Come il comparto dei Parchi a Tema sta affrontando il periodo e soprattutto che misure metterete in atto per la vostra salvaguardia? Certamente lo scenario è completamente diverso rispetto ad un normale lancio di

stagione. Il comparto dei parchi sta, come tutti i settori, monitorando la situazione e tenendo i rapporti con le istituzioni per capire quali siano le tempistiche e le modalità di gestione del rientro: faremo in modo che siano in linea con le disposizioni ma ovviamente compatibili e sostenibili con le nostre attività ed economie. La gestione degli ospiti e la loro sicurezza saranno la nostra priorità. Per il momento, a parco chiuso e senza una data certa di riapertura, il nostro obiettivo è quello di abbassare il più possibile i costi di gestione, per questo abbiamo fatto ricorso, come moltissime aziende, agli ammortizzatori sociali e ai contributi previsti dallo Stato. Con l’associazione di categoria, guidata dal nostro presidente Giuseppe Ira, stiamo infine parlando con le autorità per richiedere ulteriori supporti e sgravi finanziari per un settore che, come l’intero comparto turistico, è davvero in ginocchio a causa dell’emergenza.   Come state affrontando il vostro rapporto con i vostri utenti e visitatori in questo periodo? Abbiamo ovviamente cambiato le nostre priorità nei confronti degli ospiti e messo a punto un piano di contenuti social per intrattenere famiglie e bambini da casa. Il piano si basa su 3 livelli di comunicazione: comunicazioni di servizio – quelle cioè per la gestione di prenotazioni e richieste da parte degli ospiti; comunicazioni dedicate agli adulti con messaggi positivi e di speranza in questo periodo difficile; ma soprattutto, intrattenimento per i bambini con giochi, spettacoli in forma integrale e tanti contenuti esclusivi e mai pubblicati prima, per poterli divertire anche comodamente seduti sul divano di casa.


104

Trends

COMUNICAZIONE

IL GRANDE CAMBIAMENTO A cura di Andrea De Amicis Cambiare in meglio è sempre possibile. In un momento in cui la nostra società è messa a dura prova dall’emergenza Coronavirus, le aziende hanno scelto di modificare la propria comunicazione, passando dal focus sulle vendite alla diffusione di messaggi positivi e socialmente utili. Da quando il coronavirus è entrato nelle nostre vite, sono cambiate tante piccole e grandi cose quotidiane. Stiamo affrontando un’emergenza che nessuno si aspettava e che sta mettendo a dura prova tutti, non solo per le preoccupazioni riguardo alla salute, ma anche per quelle di tipo economico. I negozi hanno dovuto chiudere e tante fabbriche si sono fermate in un momento molto delicato per la loro produzione. In più il futuro appare incerto. In periodi come questo è sempre possibile concentrarsi sulle opportunità del presente e su quello che si ha da offrire. Così molte aziende hanno prima di tutto fatto donazioni a comunità e categorie in stato di necessità, e riconvertito la produzione per fornire mascherine e gel sanificanti, dando vita a una bellissima gara di solidarietà. On line hanno promosso tante campagne che hanno puntato tutto sull’ottimismo, sul sentirsi uniti a distanza e sull’apprendere le nuove regole sociali richieste dall’emergenza. Hanno fornito spunti per occupare il tempo in maniera costruttiva e condiviso i loro contenuti gratuitamente. Ovviamente si è pensato principalmente ai bambini che, lontani dalla consueta routine scolastica, si sono ritrovati improvvisamente a passare tanto tempo in casa insieme alle loro famiglie. Assogiocattoli è l’associazione italiana,

che con circa 200 iscritti rappresenta la quasi totalità delle imprese che, anche al di fuori del territorio italiano, operano nei settori di riferimento giochi e giocattoli, prodotti di prima infanzia, addobbi natalizi e feste. In questa contingenza è particolarmente attiva per sostenere tutti i suoi associati, che hanno intrapreso tantissime iniziative per far fronte all’emergenza sanitaria globale. Asmodee ha ideato Print & Play, per donare set di giochi da tavolo scaricabili gratuitamente, da stampare e condividere con la famiglia nella sicurezza delle mura domestiche. Chicco ha avviato #next2you, campagna di consulenza online per mamme in dolce attesa e neogenitori, che adesso non possono prendere parte fisicamente agli incontri di accompagnamento alla genitorialità. I contenuti nascono dalla collaborazione con esperti e professionisti come ostetriche, pedagogiste e nutrizionisti. Clementoni su Instagram ha una rubrica quotidiana, #acasadascuola, in cui ogni giorno vengono proposti modi per divertirsi: esercizio fisico, disegno, gioco con le app, lettura e lavori creativi. L’azienda ha lanciato un altro hashtag, #bravibambini, grazie a un video in cui si celebrano tutti i bambini che in questo momento sono davvero bravi. Stanno in casa tutto il giorno, non vanno a scuola,

non giocano al parco con gli amici, non fanno sport e non possono abbracciare i nonni. Eppure continuano a riempire le nostre giornate di energia e speranza. Gemar ha donato diverse attrezzature medicali e ha curato il #gemarflashmob, uno spettacolo in diretta streaming a tema palloncini, per diffondere spensieratezza e per donare al fondo globale dell’OMS 1 euro a spettatore. È invece di Hasbro la campagna internazionale Bring Home the Fun, mirata a fornire ai genitori risorse (video, giochi on line, consigli comportamentali) per tenere i bambini

Chairman Neal nella sede di Cartamundi in Massachusetts


Trends

occupati durante il periodo da trascorrere tra le mura domestiche. La società sta supportando Save the Children e No Kid Hungry nelle loro attività rivolte ai bambini e alle famiglie in grave difficoltà, che includono la distribuzione di alimenti, libri e risorse educative. Con Cartamundi sta producendo 50000 maschere facciali ogni settimana, per supportare gli operatori sanitari negli sforzi per combattere il covid-19. Lego Group e Lego Foundation hanno fatto

Let’s build together by Lego

Let’s build together by Lego

una donazione di 50 milioni di dollari volta a sostenere i bambini più bisognosi. Con l’iniziativa #letsbuildtogheter, puntano ad attutire l’impatto della crisi sanitaria

sull’educazione dei bambini. Sono stati radunati designer, creativi ed esperti del gioco per dare nuove idee, sfide quotidiane e tutorial dal vivo, ai fan di tutto

IL KAWAAI CHE FA BENE AI BAMBINI

Gli animali o i personaggi carini sono molto amati dai bambini e possono aiutare a trasmettere dolcezza e serenità in questo particolare periodo. Kawanimals è un brand con deliziosi animali kawaai: più di 100 personaggi creati dalla designer colombiana Juliana Duque, molto presenti sul web con contenuti educativi a tema gentilezza. Per l’emergenza attuale è nata una sezione speciale sul loro sito, “staying home (covid)”: in essa è presente un video educativo, rivisto da un pediatra, che spiega ai bambini che cos’è il Coronavirus e che cosa

possono fare ora, con un’enfasi particolare sul rimanere a casa. Sono disponibili poi attività casalinghe suggerite dagli psicologi. Il marchio

è distribuito da Edebé Licensing e si può trovare anche su abbigliamento, accessori e complementi per la casa. Sono altrettanto graziosi i personaggi sonori del raccontastorie Faba, un progetto di Maikii, azienda italiana di rilevanza globale nel settore dell’elettronica. Ora che i bambini dovranno trascorrere molto tempo a casa, rappresenta una buona occasione per giocare e crescere divertendosi. Pensato per i piccoli dai 2 ai 6 anni, riproduce fiabe, filastrocche e canzoncine. I personaggi variano da Ele l’Elefantino a Topo Tip, ma saranno in continuo aggiornamento.

105


106

Trends

il mondo. Mattel ha effettuato cospicue donazioni di mascherine in Italia, Spagna e Stati Uniti. In più, ha commissionato la ricerca Playtime for Everyone, i cui risultati presentano gli effetti positivi che il gioco con i bambini ha su genitori e nonni durante questo isolamento forzato. Con l’hashtag #keeplaying ricorda che nessuna situazione difficile potrà mai cancellare la voglia e la possibilità di giocare. Per questo ha messo on line Mattel Playroom, una piattaforma gratuita che offre attività di gioco da casa, giochi e contenuti basati sui suoi marchi ben noti, tra cui Barbie, Fisher-Price, Hot Wheels, American Girl e Thomas & Friends. I bambini si sono ritrovati ad affrontare l’isolamento a casa e a capire tutte le nuove regole della sicurezza sociale. Con

riprende le istruzioni delle autorità sanitarie: lavarsi le mani spesso, tossire e starnutire sul gomito, distanziamento sociale e diffusione dei numeri di telefono

i protagonisti dei loro cartoni preferiti il processo è diventato più semplice. Planeta Junior ha lanciato la campagna globale Stay at Home, che consiste nell’informare e sensibilizzare i bambini sul Covid- 19, grazie al supporto di personaggi come i Gormiti e Pucca. La campagna informativa

LE ILLUSTRAZIONI DI NICOLETTA COSTA CONTRO IL CORONAVIRUS L’illustratrice Nicoletta Costa ha alle spalle una carriera internazionale di 30 anni. Uno dei suoi personaggi più noti è la Nuvola Olga, che a breve sarà protagonista di una serie animata in una coproduzione italo-spagnola,

a cura di Enanimation e Mondo TV. Nicoletta ha particolarmente sentito di dare il suo contributo per quest’emergenza ed è stata fra i primi illustratori in Italia a rispondere all’appello della fondazione Tancredi

Barolo, per creare modelli per realizzare libri pop-up, da scaricare gratuitamente. Già da fine febbraio, quando sono state chiuse le prime scuole in Italia, ha reso inoltre disponibili sui suoi siti disegni gioiosi da scaricare e colorare, raggiungendo una media di 5000 visitatori giornalieri. È convinta che in questo momento i bambini abbiano bisogno di trascorrere il tempo in modo creativo, coltivando la loro innata curiosità, che può aiutarli a vincere la paura che li circonda. Le sue illustrazioni, oltre che su numerosissimi libri, sono presenti anche su tanti oggetti; avendo la passione per i quaderni, vorrebbe prima o poi realizzare una linea dedicata, magari con i suoi soggetti più amati, i gatti.


Trends

lavarsi accuratamente le mani. WowWee ha promosso inoltre la campagna #BabySharkToySchool, che fornisce ai genitori idee per i loro programmi giornalieri per incorporare attività per imparare, ridere e giocare insieme. Aziende di successo hanno prontamente convertito la produzione per essere

di supporto per il coronavirus. Planeta ha aderito alla campagna di Kid’s Cluster #Jugarenfamilia (o #Familiesplaytogheter) che unisce gli sforzi di tutto il settore per bambini. Su Youtube, l’azienda mette a disposizione oltre 20 serie animate per bambini (gli stessi Gormiti e Pucca, baby Heidi, l’Ape Maya...) per tutte le età e per tutti i gusti, producendo oltre 350 ore di contenuti audiovisivi. Ets Licensing riferisce che i suoi brand dell’area prescolare (Peppa Pig, Pj Masks, MiniCuccioli, Gallina Puntolina) stanno lavorando per suggerire i comportamenti più opportuni. Ad esempio MiniCuccioli, in cooperazione con Rai YoYo, sta mettendo in onda delle clip su Le Buone Abitudini, per spiegare in modo semplice che cos’è il coronavirus e perché occorre rimanere a casa, suggerendo attività divertenti per impiegare il tempo, come fare un ritratto ai propri compagni di classe o rispondere a indovinelli sulla frutta. Sesame Street, il pionieristico programma televisivo che raggiunge e insegna ai bambini dal 1969, si è attivato per l’emergenza tramite Sesame Workshop, la sua organizzazione educativa senza fini di lucro, che ha ideato l’iniziativa Caring for Each Other. Sono disponibili su SesameStreet.org/caring animazioni su abitudini sane, risorse che forniscono conforto, e attività per stimolare l’apprendimento dei bambini in aree come la lettura e la scienza. Gli spot animati, disponibili in 19 lingue, includono la nuova canzone del personaggio Elmo “Washy Wash” (un aggiornamento del famoso “Brushy Brush”), e i Sesame Street Muppet che imparano come prendersi cura di se stessi significhi contribuire alla buona salute degli altri. Caring for Each Other è in continua espansione: da fine aprile Sesame workshop collabora con Walgreens e AT&T, per puntare l’attenzione mediatica sui lavoratori essenziali in questo momento (farmacisti, dottori, infermieri, dipendenti dei negozi di alimentari...) e sulle loro famiglie, con risorse pensate ad hoc. ViacomCBS ha lanciato la campagna #alonetogether,

che promuove messaggi positivi, legati al rispetto delle regole e al valore da dare al tempo trascorso in casa. Per i più giovani e per le loro famiglie #kidstogheter, sostenuta a livello italiano con aggiunta del messaggio locale #lontanimavicini, è la declinazione di Nickelodeon della campagna globale #alonetogether. Per questo importante progetto sono stati chiamati tutti i personaggi, attori e influencer, più popolari del mondo Nickelodeon. Per i più piccoli sono stati coinvolti i personaggi delle serie animate più amate e seguite di Nickelodeon. SpongeBob spiega come mantenere e a cosa serve rispettare una certa distanza dalle persone; Chickaletta e i PAW Patrol ci presentano fantastiche mosse di danza per l’attività fisica all’interno delle mura domestiche; Baby Shark ricorda sulle note del tormentone globale, come

d’aiuto alle loro comunità. Crazy Aaron’s è passata dal produrre Thinking Putty al disinfettante per le mani per Norristown

Disinfettante per le mani by Crazy Aaron’s

107


108

Trends

Disinfettante per le mani by Crazy Aaron’s & Five Saints Distilling e Filadelfia. L’azienda disponeva di suoi materiali chimici e, collaborando con il vicino Five Saints Distilling, è stata in grado di aumentare la produzione, ma vuole intensificarla ulteriormente.

Havaianas ha messo in pausa le infradito per produrre 250.000 maschere N95 e 18.000 paia di scarpe da donare ai servizi sanitari pubblici. Ha preparato 100.000 kit di prodotti essenziali, tra cui

Havaianas, prodotti per l’igiene e alimenti, per le comunità vulnerabili in Brasile. Sul web è attiva la campagna Put yourself in someone else’s shoes, per la promozione dell’empatia. Vengono lanciati anche messaggi per l’importanza della tranquillità e della meditazione. In generale ogni settore produttivo e istituzione pubblica a livello mondiale ha dimostrato solidarietà e fornito risorse creative a bambini e adulti. Ferrero, oltre a un’ingente donazione di uova di pasqua al personale sanitario, sul canale youtube del marchio Kinder sta proponendo tante attività da fare a casa con i bambini, dagli allenamenti ideati dai campioni olimpici agli esperimenti scientifici alle lezioni di inglese. In Spagna i creatori dell’app per bambini  Creappcuentos  hanno ideato un’iniziativa che prevede di costruire dadi per raccontare storie relative al coronavirus. Si possono stampare i dadi che hanno realizzato loro, che contengono diverse categorie (emozioni, persone, professioni, luoghi, attività, sport...)  oppure disegnare i propri. Dopo averli costruiti, si lanciano e si inventano storie con i bambini in base ai risultati. Il J.

Dadi coronavirus by Creappcuentos


Trends

in questa contingenza un forte coinvolgimento del pubblico e la creazione di un rapporto più profondo con i propri clienti. Potrebbe essere una buona idea rendere questo grande cambiamento stabile e duraturo, anche per quando l’emergenza sarà finalmente passata.

Lot and His Daughters (Lot e le sue figlie), Orazio Gentileschi. Ricreato da Qie Zhang, Erik Carlsson, e le loro figlie Paul Getty Museum ha sfidato il popolo della rete a ricreare famosi dipinti (e non solo) utilizzando tre oggetti posseduti in casa. Ha postato poi le migliori immagini sul proprio account Twitter. Facebook, dopo le cospicue donazioni e raccolte fondi per l’OMS, si è attivato in modo pratico sulla piattaforma: ha avviato una campagna informativa per contrastare le bufale sul covid- 19, ha messo a punto di recente messenger rooms, per fare videochiamate di gruppo e pubblicizzato messenger kids, che permette ai bambini di comunicare in sicurezza con i propri amici. Ha aggiunto delle nuove reaction ai post, una emoticon che simula un abbraccio virtuale su Facebook e un cuore pulsante su messenger.

Tutte le aziende, impegnandosi costruttivamente e contribuendo al benessere collettivo, hanno riscontrato

Mantel Clock (orologio da mensola), 1785. Ricreato da Sandro Alberti

CUCINARE IN QUARANTENA CON TESSA GELISIO DI COTTO E MANGIATO

La cucina è stato uno dei leitmotiv di questa lunga quarantena e le ricette italiane sono state tra le più copiate nel mondo, pizza in primis. Tessa Gelisio, famosa conduttrice di Cotto e Mangiato, il popolare programma tv italiano di cucina e importante brand del gruppo Mediaset, dà qualche consiglio per questo particolare periodo. Alle famiglie propone di prendere il momento di preparazione del cibo come uno spazio di relax e divertimento: si può condividere la creazione di una ricetta, coinvolgendo pure i bambini, che stando in casa hanno molta energia da sfogare. Tessa

informa che le ricette più seguite attualmente sono quelle amate dagli italiani, come il pane e la pizza; ha proposto preparazioni complesse con cui si sono cimentate con grande soddisfazione anche persone alle prime armi. Durante questo isolamento in moltissimi hanno preparato i suoi piatti, postandoli sui social, mentre altri hanno proposto le loro ricette personali, taggandola e invitandola a parlarne su Cotto e Mangiato. I followers hanno così intensificato i rapporti con lei e il pubblico della trasmissione è decisamente aumentato.

109


110

Retail

CORONAVIRUS

La nuova sfida del retail A cura di Andrea De Amicis L’emergenza Coronavirus sta causando grandi stravolgimenti, che è ancora difficile prevedere con certezza, in tutti i settori del commercio e nel retail. La sfida per le imprese consiste nel seguire passo dopo passo questi cambiamenti, cercando di creare un rapporto stabile con il cliente. Strategie e prospettive di alcune aziende per affrontare l’emergenza attuale.

In tutto il mondo la vendita al dettaglio sta conoscendo un forte stravolgimento a causa delle norme di sicurezza imposte dall’avvento del Covid-19, per prima la lunga chiusura dei negozi. Questo ha creato un forte calo delle vendite nei settori non strettamente necessari adesso, come l’abbigliamento, e un grande incremento nell’acquisto di alimenti e dispositivi medici. Gli Stati Uniti hanno visto a marzo un forte aumento del 26,7% Il team di XChannel

per gli alimentari. In Cina le vendite al dettaglio sono crollate del 20,5%, con una riduzione di tutte le categorie a parte il cibo (+ 9,7%); in Francia il crollo generale è stato del 24,5% a marzo. Nel Regno Unito nello stesso mese le vendite di alimenti sono più che triplicate, e anche in Germania sono scoppiati gli Hamsterkauf, gli “acquisti da criceti”, per accumulare più provviste possibili, portando già a febbraio a un aumento del 6,4%. In Australia le

VALORE E TUTELA DEI DIPENDENTI In un momento come questo, per il retail diventano fondamentali il ruolo e le necessità dei dipendenti. I supermercati, come Eurospin e Coop in Italia, li hanno ringraziati costantemente e coinvolti in video celebrativi virali. Nel mondo piccole e grandi aziende hanno condiviso sul web foto di riunioni in smartworking. Adesso i lavoratori vanno tutelati, a livello di salute ed economico. La tendenza delle imprese è stata quella di limitare gli ordini degli e-commerce, per garantire condizioni di sicurezza agli impiegati. In Cina, nel periodo di chiusura forzata di ristoranti, hotel e cinema, si è deciso di condividere i propri dipendenti con chi ne aveva maggiormente bisogno, come i servizi di consegna.

vendite al dettaglio di febbraio sono aumentate dello 0,4% rispetto al mese precedente e alcuni commercianti online hanno riportato crescite del 300-400% in alcune categorie. In tutto il mondo la vendita dell’abbigliamento è diminuita, con in media percentuali di calo almeno del 40 – 50%. In Italia si conferma l’aumento delle vendite nel settore alimentare, arrivato al 9, 9% secondo l’Istat in aprile, mentre i consumi generali da dati Confcommercio erano diminuiti a marzo del 31, 7% rispetto al 2019. Le vendite di abbigliamento e calzature sono arrivate ovviamente anche al -100% per le aziende che non erano attive su piattaforme virtuali. A proposito di vendite italiane on line, il network di marketing crosscanale XChannel ha curato l’interessante studio “Rivoluzione eCommerce”. Fino al 2019 l’e-commerce in Italia fruttava solo il 7% delle vendite totali, invece in questo periodo il 100% degli italiani è entrato in contatto con il fenomeno. Per l’e-Grocery si riscontra una forte crescita, del 119% rispetto all’anno precedente, con picchi di +217%. Secondo i dati di Amazon le categorie che stanno crescendo maggiormente sono le mascherine chirurgiche, del +12.559%, la spesa online  (+5436%), e i prodotti per fare palestra in casa (+ 1053%). Tra tutti i giochi sono i puzzle per adulti quelli che


Retail

Mascherina in tessuto by Zalando sempre nuovi. Con l’organizzazione Ashoka selezionerà 50 imprenditori sociali che stanno lavorando in modo specifico alle attuali sfide del mercato. In questo momento in cui molte persone si sono ritrovate libere, hanno avuto una grossa rilevanza i servizi di streaming di film e serie tv. Netflix ha annunciato a fine aprile che il primo trimestre è andato benissimo, con 15 milioni di abbonati in più, di fronte a un’aspettativa pre-coronavirus di 7, 2 milioni. In Italia, Olanda e Spagna Netflix ha messo a disposizione fondi sostanziosi per fornire supporto a breve termine alle maestranze e alle troupe dell’industria audiovisiva. I contenuti ora sono fermi per lo stop imposto alle produzioni di serie e film, ma è stato fatto un esperimento girando da casa e con collegamenti video l’attesa ottava puntata del documentario

Dipendente Amazon con mascherina PPE crescono di più, +828%; i giochi creativi per bambini e ragazzi hanno un’impennata simile, +699% . Le categorie in perdita sono prodotti che normalmente si usano per uscire, come borse da lavoro (-48%). I retailer on line stanno dominando la scena mondiale. Amazon, con una crescita del 35%, si è ritrovato ad essere il punto di riferimento per questo periodo, finché le innumerevoli richieste l’hanno costretto a privilegiare la spedizione dei beni essenziali. Ma ad aprile ha dovuto limitare anche le consegne di generi alimentari di Amazon Fresh e Whole Foods Market. Da marzo l’azienda ha assunto 100000 impiegati full e part time, e ha intenzione di creare altri 75000 posti di lavoro. Ha aperto uno store interamente dedicato al Covid-19: fra i prodotti scudi facciali, termometri, guanti protettivi, mascherine e igienizzanti, in vendita solo per ospedali e organizzazioni governative. Zalando ha attivato il progetto Connected Retail, che permette a negozi fisici (per ora più di 1500) di vendere tramite la sua piattaforma. Per favorire i nuovi affiliati, rinuncia alle sue commissioni dall’1 aprile al 31 maggio, e stabilisce un ciclo di pagamenti settimanali

per sostenere la liquidità delle aziende. Ha iniziato il commercio di mascherine, con prezzi a partire da un euro e design

111


112

Retail

possibilità di avere le ricevute via e-mail a casa propria e non stampate nello store; è stato incentivato lo shopping contactless, anche tramite il pagamento con cellulare. Nordstrom ha dichiarato di voler sfruttare la crisi attuale per indirizzarsi maggiormente verso la sostenibilità. Per esempio ha deciso di eliminare tutti i sacchetti di plastica dai suoi negozi e utilizzare sempre più materiali naturali per i suoi prodotti. Tiger King. Anche Disney+ ha avuto un’impennata durante la quarantena, inoltre ha debuttato in Italia e in Francia. In soli 5 mesi di vita ha superato i 50 milioni di abbonati. I grandi magazzini e le catene che erano già in crisi, dopo la lunga chiusura stanno cominciando a fare i conti con debiti e pagamenti, arrivando in alcuni casi al licenziamento dei dipendenti e richiedendo consulenze legali per sopravvivere. Nonostante questo, molti si sono resi subito disponibili tramite e - commerce e hanno creato per i clienti modalità sicure per il ritiro degli acquisti,

la fare la spesa on line, ha raggiunto il record di download, la catena ha assunto e assumerà molto personale (150000 persone entro maggio). Nel settore dell’abbigliamento, Zara ha riconvertito la produzione per realizzare mascherine e camici per i medici. Il brand sta raccogliendo i frutti della recente (2019) espansione delle vendite web a 202 paesi: l’e-commerce della

Centro commerciale American Dream Il nuovo centro commerciale American Dream, che aveva stabilito per la propria composizione un 55% di intrattenimento

Campagna SS20 kids by Zara o si sono concentrati sui cambiamenti futuri. Negli Stati Uniti JCPenney da fine aprile permette di ordinare on line ricevendo a domicilio, o andando a ritirare l’ordine senza lasciare la macchina, grazie al servizio Curbside Pickup. In più c’è la

società madre Inditex ha riscontrato ora un’impennata del 23% e per il 2020 l’obiettivo è raggiungere tutte le nazioni del mondo. Stupisce la scelta di Primark,

Supermercato Walmart e un 45% di vendita al dettaglio, passerà per ora al 70% di intrattenimento e 30% di retail, diventando quindi più un parco divertimenti che un grande magazzino. Walmart sta invece andando decisamente bene, con il +20% di acquisti nei suoi punti vendita e +30% per l’e-commerce. Mentre Walmart Grocery, la sua app per

Scamiciato blu Cool Dude e T-shirt a righe by Primark


Retail

Abito top chambray by Prénatal che ha avuto grosse perdite e non ha (né avrà) un negozio on line. L’azienda ha dichiarato che non potrebbe mantenere i prezzi bassi se dovesse offrire le consegne a domicilio e che sta puntando più sulla sicurezza di clienti e dipendenti che sui profitti. Ha annunciato che svenderanno i tantissimi articoli in eccesso alla riapertura dei loro negozi. Prénatal sta lavorando molto sull’e-commerce, con sconti dal 20% al 40%, consegna gratuita di tutti gli ordini effettuati on line, e possibilità di prenotare via web e poi ritirare in sicurezza tramite servizio drive-in nelle sedi disponibili. OVS si sta proiettando verso il futuro, con collezioni pensate per la nuova normalità e proponendo il servizio di acquisto in tre rate senza costi aggiuntivi entro tre mesi. La vendita di libri ha ricevuto un grosso incremento durante l’isolamento, in particolare per i testi per bambini e ragazzi, che Amazon ha messo fra i prodotti essenziali. laFeltrinelli.it e IBS. it hanno raddoppiato gli ordini dell’ecommerce, anche grazie a iniziative digitali come #Leggiamoacasa, palinsesto di

contenuti veicolato sui loro canali social, a cura di autori e personaggi della cultura. Attraverso “Solidarietà digitale” sono stati erogati 10000 voucher per e-book gratuiti di Feltrinelli Editore, con in più l’offerta da parte di Feltrinelli Comics di due fumetti in formato digitale totalmente gratuiti. Per il futuro l’ecosistema integrato tra online con le piattaforme IBS.it e laFeltrinelli.it e offline con le librerie laFeltrinelli, prevede un rafforzamento dell’omnicanalità, come

chiave per soddisfare al meglio le mutate esigenze dei lettori e degli appassionati di cultura. Per la francese Fnac la vendita sull’e-commerce dei dispositivi Kobo è raddoppiata, così come l’acquisto degli ebook. C’è stata una buona domanda di fumetti (webtoon, da leggere sui cellulari), grazie al servizio Izneo. Per la riapertura delle librerie fisiche, c’è chi come Mondadori ha ideato nuovi servizi, come il personal shopping telefonico gratuito e il racconto sui social, attraverso i contribuiti fotografici dei propri librai, dei giorni della nuova normalità in libreria.

Giacca in jeans Minnie by Kiabi

Rick e Morty by Hawaianas

L’E-COMMERCE AMA LE LICENZE Le vendite su e-commerce hanno reso stabili o messo in evidenza i profitti delle licenze, in particolare se collegati a serie tv e animate, la cui visione è aumentata. Hawaianas ha continuato a riscontrare vendite favorevoli, come per l’ultima licenza di Rick e Morty, serie animata cult. Con tante persone in più a casa e on line, si crea l’occasione giusta per far conoscere i prodotti su licenza con campagne ad hoc. Kiabi ha indetto un concorso quiz per promuovere la ricca linea Disney/Marvel, che spazia da abbigliamento a teli mare a completi letto. Per i bambini i prodotti di sicurezza come le mascherine diventano più accettabili se dedicati ai loro personaggi preferiti. A fine aprile Disney ha aperto il preordine sullo shop on line per le nuovissime mascherine riutilizzabili, che saranno spedite da maggio. Con tre misure (small, medium e large), sono adatte ai bimbi ma anche agli adulti. Vendute in confezioni da 4, hanno immagini e loghi di Baby Yoda e Star Wars, e di tanti amati personaggi di Disney e Pixar.

113


114

Trends

FASHION

La moda per bambini diventa sostenibile A cura di Rossella Arena I marchi di moda ecologica per i più piccoli continuano ad aumentare in tutto il mondo. I genitori sono felici di poter comprare dei capi di qualità, che fanno bene ai loro figli e all’ambiente. Novità e anteprime da alcuni brand sostenibili. La moda sostenibile per bambini nasce prima di tutto dal desiderio dei genitori di fornire ai propri figli tessuti e materiali di qualità. Producendo o comprando questi abiti o calzature, si segue la necessità di fare del bene ai propri piccoli, ma anche la soddisfazione di poter dimostrare una maggiore attenzione nei confronti dell’ambiente. I capi ecologici sono sempre più ricercati: costituiscono una scelta che ripaga nel tempo, perché si rivelano durevoli e rispettosi della salute della pelle. Conosciamo meglio il lavoro di alcune valide aziende del settore. Filobio è un marchio italiano specializzato in prodotti per piccolissimi, da 0 a 4 anni. Vuole rendere bello ciò che è sano, realizzando capi che siano salubri per la pelle delicata dei bambini ma nello stesso tempo comodi, pieni di stile ed espressione del design e del gusto italiano. I tessuti, tutti naturali e certificati, sono di origine Bonjour by Filobio

vegetale come il cotone 100% biologico e la canapa, o animale come la lana, l’alpaca o il cachemire. In azienda hanno inoltre un profondo rapporto con il mondo naturale, al punto che prima di lavorare a una qualsiasi collezione trascorrono tanto tempo nella natura, soprattutto nei luoghi più appartati e incontaminati. Cercano poi di trasmettere i messaggi che ricevono dall’ambiente nei loro abiti. La nuova collezione primavera estate è molto ricca. Offre ad esempio il vestitino con fiocco Bonjour, in fresco denim di lino e cotone ed Elba, pagliaccetto disponibile in due fantasie, microfoglie blu e farfalle verdi. Poi ci sono Ponza, abito 100% lino con stampa in microfoglie blu e farfalle rosa, e Barnaba, pagliaccetto unisex color latte in cotone biologico, con la stampa “Welcome to the Nature”, icona della collezione. Infine Cupido, cardigan da bambina in filato biologico, in rosa antico. Adatto per

Barnaba by Filobio primavera, primi giorni autunnali, sere d’estate. Per il futuro Filobio ha progetti nel cassetto per i genitori.

Cupido by Filobio COS I SAID SO è un brand belga distribuito a livello internazionale, dall’Europa all’Australia. Crea capi unisex e urban style, per bambini e ragazzi da 0 a 14 anni. Tutti i vestiti sono in cotone biologico certificato al 100% o con una percentuale che supera l’80%. Lo stile è minimalista e neutro, gli abiti sono in cotone per poterli indossare tutto l’anno, completandoli quando necessario con pochi elementi stagionali. Ogni stagione prevede due collezioni, che si possono combinare perfettamente fra loro: una principale con colori di tendenza e nuovi stili; un’altra “flash”, con modelli e colori (bianco, nero, grigio) più classici. Un altro elemento distintivo del marchio è l’utilizzo di citazioni e testi per trasmettere un


116

Trends

Sneakers in pelle giallo fluo by Veja

SS20 Beach Freak Summer by COS I SAID SO messaggio, che secondo la creatrice Sofie Ysewijn viene amplificato ancora di più se sono i bambini a diffonderlo. Il primo loro testo è stato “Happy Human”, un invito a ciascuno a chiedersi che cosa lo rende davvero felice: data la sua importanza, continua ad essere mantenuto di anno in anno nelle nuove collezioni. La SS20 Beach Freak Summer è un riferimento al continuare ad essere originali e unici in vacanza. Tra le scritte di questa stagione “beach freak” e “the good life”, fra i colori peach, orchid, golden... C’è pure la linea “Snake”, che presenta

Happy Human Neon (AW20) by COS I SAID SO

Colorblock Hoodie (AW20) by COS I SAID SO

un maculato nelle tonalità tormalina e chutney: comprende maxi vestito, jumpsuit, top, gonna e fascia. La collezione AW20 Feeling all the feels è invece un incoraggiamento a vivere tutti i propri sentimenti. Per i vestiti sono stati prescelti colori Pantone d’impatto come Anemone, Black Onyx, Safety Yellow... Le nuove scritte rispecchiano il tema: “Let boys be emotional”, “Can I stay a little longer I am so happy here”, “Your feelings are valid”...

Veja è un brand francese che produce sneakers sostenibili, minimaliste e innovative, con una linea dedicata ai bambini. Utilizza cotone biologico, agroecologico ed equosolidale per la tela delle sue scarpe, gomma selvatica dell’Amazzonia per le suole, bottiglie di plastica riciclata per creare il tessuto tecnico in maglia. Alcuni modelli sono 100% vegani e presentano il CWL, un’alternativa vegetale al cuoio. Questo materiale biologico al 63%, prodotto in Italia, è realizzato in un tessuto di cotone coperto da un rivestimento vegetale (estratto di olio di mais) e permette di ridurre l’uso di petrolio. Per la SS20 Veja ha lanciato una nuova gamma di colori: tocchi technicolor e pigmenti saturi come giallo e rosa fluo, ultravioletto e cobalto. Da questa stagione tutti i modelli Esplar sono in cuoio Chromefree, soffice e leggero, che arriva dalle fattorie del sud del Brasile. Lì subisce un innovativo processo di abbronzatura, durante il quale appunto nessun cromo, metallo pesante o acido pericoloso viene utilizzato. Un’altra novità del marchio è l’apertura del primo negozio nel cuore di Parigi, concepito in maniera ecologica: il mobilio deriva da materiali riciclati, è stata usata poca pittura per le pareti e si è impiegata energia rinnovabile.

Sneakers vegane by Veja


118

Events

BCBF & BLTF 2020

BOLOGNA CHILDREN’S BOOK FAIR E BOLOGNA LICENSING TRADE FAIR ONLINE PENSANDO AL FUTURO Un’edizione decisamente speciale in un anno fuori dal comune. La Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna – con la Bologna Licensing Trade Fair che vive al suo interno – poche ore dopo l’inevitabile annuncio della cancellazione ha messo in campo un progetto completo di attività online, facendosi apri-pista nel settore e ottenendo il plauso della comunità internazionale del libro e dei contenuti per bambini e ragazzi. Un vero shock, per l’industria del libro, dell’animazione e del licensing, non solo per l’importanza mondiale che la fiera ha nel kids entertainment, ma anche per un forte legame affettivo che italiani e stranieri nutrono per questa kermesse, capace di creare un’atmosfera calda, informale e unica senza perdere di vista il business. Sempre con altrettanta visione avanguardistica sul futuro delle grandi manifestazioni, il team della Bologna Children’s Book Fair e della Bologna Licensing Trade Fair, guidato da Elena Pasoli, Exhibition Manager della fiera, ha costruito un’edizione online, basata su tre grandi pilastri: incontri, mostre e una piattaforma di scambio diritti tra editori. Il BLTF, a sua volta, sul fronte licensing, ha consolidato il suo ruolo di perno della community, producendo dei dossier esclusivi di approfondimento del settore e soprattutto annunciando i vincitori del Bologna Licensing Award, dando lustro ai migliori progetti del settore sviluppati nel corso del 2019 e iniettando una dose di positività a tutta la industry per ripartire con la giusta energia. L’edizione online del Bologna Children’s Book Fair - con la Bologna Licensing Trade Fair - ha raccolto 60.000 visitatori da tutto il mondo. Un numero record che dimostra come la strada intrapresa dal management di questi due appuntamenti

sia quella giusta, guardando al futuro in modo strategico e innovativo. LM ha intervistato Elena Pasoli per conoscere insieme a lei il percorso sinora intrapreso e cosa possiamo aspettarci nel prossimo futuro.

INTERVISTA AD ELENA PASOLI, EXHIBITION MANAGER, BOLOGNA CHILDREN’S BOOKFAIR Quali sono state le iniziative online del BCBF20 e con quale riscontro dalla community internazionale? La BCBF Special Online Edition, che ha avuto il suo massimo sviluppo dal 4 al 7 maggio, accogliendo 60.000 visitatori online e che prevede tante attività anche nei prossimi mesi, è stata progettata per essere quanto più vicina possibile alla nostra fiera. Abbiamo sviluppato un progetto digitale molto ampio, tenendo in considerazione le diverse attività di BCBF, per aiutare la community del libro e dei contenuti per ragazzi a rimanere collegati a livello internazionale e continuare a svolgere le attività che abitualmente svolge a Bologna. Innanzi tutto, abbiamo ricreato l’ambiente business dando vita a BCBF Global Rights Exchange, realizzata in partnership con PubMatch, una piattaforma americana per lo scambio

Elena Pasoli dei diritti. Poi ci siamo rivolti al mondo dell’illustrazione, che come sapete, ha un ruolo di primissimo piano nella nostra fiera, e abbiamo creato BCBF Galleries, una vera e propria galleria d’arte virtuale nella quale proponiamo il nostro fiore all’occhiello, la Illustrators Exhibition, insieme ad altre mostre che fanno parte della sua galassia. Infine abbiamo messo in scena un ricco programma di incontri, webinar, presentazioni, dibattiti su tanti temi di interesse internazionale e nazionale. Ci può spiegare meglio in cosa consiste la BCBF Global Rights Exchange e come essa sarà di supporto alla Fiera nel suo insieme? La BCBF Global Rights Exchange è una piattaforma riservata agli espositori di BCBF, i quali hanno caricato (e possono continuare a farlo fino alla fine del 2020) i titoli che intendono proporre al mercato internazionale. Il risultato è una enorme


Events

vetrina di nuovi libri per ragazzi, ciascuno corredato da tutte le informazioni necessarie e dalle immagini sia della copertina che dei suoi interni. Al BCBF Global Rights Exchange sono ammessi in qualità di visitatori anche gli operatori registratisi al BCBF 2019 e pre-registratisi per il BCBF 2020. Sia gli espositori che i visitatori possono vedere tutti i titoli, pianificare incontri da realizzarsi su Zoom e GotoMeeting, con collegamento diretto. Diciamo che così come avviene a Bologna, gli operatori possono qui “sedersi attorno a un tavolo” e discutere in tranquillità di diritti. Anche il BLTF ha vissuto online il 4 e 5 maggio? Come? Visto che il Bologna Licensing Trade Fair, molto più del BookFair, tocca le aziende manifatturiere e il retail, che come sappiamo stanno riprendendo lentamente la loro attività in questo periodo, abbiamo ritenuto di dover mettere a disposizione strumenti di studio e aggiornamento. Quindi abbiamo prodotto dossier unici, come: una ricerca di mercato sulle abitudini di consumo dei ragazzi ai tempi del coronavirus in Europa, a cura di Kids Insight; un’interessante analisi sui consumi natalizi, basandosi sugli ultimi dati disponibili, a cura di Kidz Global; un dossier su come affrontare questioni legali e contrattuali, a cura di Akran; infine, un documento unico, a cura del team del BLTF, in cui abbiamo raccolto i Best Practices in ambito moda e retail di una selezione dei nostri espositori. È un dossier contenente oltre 80 casi di successo italiani e mondiali che servono da strumento di analisi e studio per le aziende di moda e retail che potrebbero valutare proprio il licensing come lèva per la ripartenza. Poi abbiamo organizzato un webinar in cui abbiamo discusso gli inevitabili collegamenti tra illustrazione, animazione e videogames. Infine, in un video attesissimo abbiamo annunciato i vincitori del Bologna Licensing Awards 2020, premiando ben 12 progetti eccellenti del 2019 tra le numerose candidature ricevute. Probabilmente state già lavorando sul futuro e un evento come il BCBF è tra i più attesi al mondo ogni anno da tutti gli operatori del kids entertainment. Ci sono dei focus sul 2021 che possiamo anticipare? La grande novità di quest’anno sarebbe stata rappresentata dal Comics Corner

ed è questo il focus più importante che lanceremo al BCBF 2021. Come sapete, comics e graphic novel stanno vivendo da qualche anno una “esplosione” straordinaria a livello mondiale, con dati di mercato da lasciare a bocca aperta: in Italia, nel 2019 la crescita rispetto all’anno precedente è stata di oltre il 42%! Abbiamo, naturalmente, centrato su questo tema alcune delle attività dell’edizione online, ma il vero battesimo di quest’area avverrà alla prossima fiera. Intanto, il premio ai Comics è già una realtà, perché nonostante il coronavirus, abbiamo dato già vita alla prima edizione del BolognaRagazzi Comics Award, e invito tutti ad andare a vedere sul nostro sito i book trailer e i video delle presentazioni dei libri premiati. Tra queste presentazioni, da non perdere quella del libro vincitore della sezione early reader, in cui due veri “pezzi da novanta” - l’editrice Françoise Mouly, l’art director del New Yorker nonché moglie del grandissimo comic artist Art Spiegelmane, e l’immaginifico autore argentino Liniers - raccontano la genesi del libro. Il 2021 sarà l’anno in cui tireremo le somme dell’esperienza digitale che stiamo maturando in questi mesi e disegneremo un progetto organico di fiera integrata che veda le nostre attività espandersi per tutto l’anno. Per quanto riguarda il fronte licensing, ovvero il BLTF, potete anticipare qualcosa su come evolverà nel 2021? Il nostro DNA è tutto children e credo sia giunto il tempo di focalizzare maggiormente anche il BLTF sul tema bambini e ragazzi. Il publishing e il licensing viaggiano su binari sempre più vicini. La nostra forza è l’internazionalità (gli espositori BCBF provengono da oltre 85 paesi!). Quindi l’obiettivo è stringere ancora di più i legami tra le due manifestazioni, focalizzandoci su tutto il mercato mondiale del kids licensing. BCBF è una fiera unica al mondo che propone l’offerta globale in campo editoriale; vogliamo lavorare perché anche BLTF diventi nel suo settore l’evento assoluto di riferimento a livello internazionale. BCBF non è solo Bologna, ma una rete mondiale di eventi, a partire dalla Children’s Book Fair di Shanghai. Cosa può dirci di più e come questi eventi sono centrali per l’industria del kids entertainment?

La China Shanghai International Children’s Book Fair (CCBF) è la “gemella” di BCBF per l’area Asia Pacific. Da quando ne siamo diventati co-organizzatori l’internazionalità della manifestazione è decollata e i suoi contenuti sono diventati molto più ampi rispetto al puro publishing, secondo il tipico modello di Bologna. Anche a Shanghai il libro si incontra con il digitale e con il licensing, facendo di questa fiera un vero mercato globale del kids content. È chiaro che con due manifestazioni come queste, BolognaFiere è davvero in grado di offrire ai suoi clienti una vetrina e un ambiente di business unici per l’articolazione della proposta per contenuti e territorialità. E non ci fermiamo qui. Infatti, abbiamo stretto lo scorso anno una nuova partnership con la Moscow International Book Fair, che porterà alla nascita di una nuova fiera professionale del libro per ragazzi a Mosca. Anche qui seguiremo il nostro modello e porremo pertanto al centro tutto il mondo dei contenuti, includendo anche il licensing con uno spazio di primo piano.

119


120

Events

I VINCITORI DEL BOLOGNA LICENSING AWARDS 2020

Cecilia Padula

Ivan Colecchia

Il momento clou del BLTF20 ONLINE è stato sicuramente la proclamazione dei vincitori dei migliori progetti licensing sviluppati nel corso del 2019. Si tratta di un premio prestigioso, suddiviso in 12

Programming Multibrand ViacomCBS Italia, Federica Pitascio, Responsabile Palinsesto e Marketing Rai Ragazzi e Ivan Colecchia, Senior Vice President Global Development Kidz Global.

Federica Pitascio categorie, l’unico in Italia e tra la rosa di quelli riconosciuti a livello internazionale, che è stato accolto con grande entusiasmo dai vincitori e dall’industry in generale. Ecco i premiati di questa edizione, selezionati tra le numerose candidature ricevute, da una giuria speciale composta da Cecilia Padula, Senior Director

BEST PRESCHOOL LICENSING PROJECT Vincitore: CAPSULE COLLECTION CHICCO MIRACULOUS Brand: Miraculous Ladybug Licensor: Zag Studio Agent: Planeta Junior Partner: Artsana e Leolandia Motivazione:  Per l’ottima esecuzione del progetto nella sua complessità, dalla qualità della capsule al visual merchandising, dall’attività di comunicazione e fino alla promozione in store, oltre all’entità dei partner coinvolti  

BEST KIDS LICENSING PROJECT FOR GIRLS Vincitore: BARBIE BY FILIPPO LATERZA FOR ORIGINAL MARINES Brand: Barbie Licensor: Mattel Agent: Victoria Licensing & Marketing Partner: Original Marines, Filippo Laterza Motivazione:  Per il perfetto connubio tra eleganza, alta qualità e valori del brand. Un progetto moderno, accattivante e ben amalgamato

BEST KIDS LICENSING PROJECT FOR BOYS Vincitore: NERF FOR SCARPE & SCARPE E SCARPAMONDO Brand: Nerf Licensor: Hasbro Partner:  Easy Shoes, Scarpe & Scarpe, Scarpamondo Motivazione:  Per la vicinanza tra il tema del brand e la caratteristica stilistica del prodotto e per aver trasposto l’elemento del gioco in modo originale e fidelizzante su un bene di consumo come le calzature  


Events

BEST TEEN LICENSING PROGRAM Vincitore: DRAGON BALL Brand: Dragon Ball Licensor: Toei Animation Agent: Starbright Motivazione: Per la capacità di rigenerare il brand e adattarne gli aspetti valoriali con l’iconicità dei prodotti e delle collezioni realizzate   realizzazione del prodotto, la declinazione del brand, la realizzazione del visual merchandising e la ricca campagna media e social  

BEST ADULT LICENSING PROJECT Vincitore: CIOCCOLATO ZAINI FOR BARBIE Brand: Barbie Licensor: Mattel Agent: Victoria Licensing & Marketing Partner: Zaini Motivazione:  Per la bellezza della realizzazione di un prodotto celebrativo nella categoria food, per la sintesi tra artigianalità, alta qualità, branding, comunicazione e marketing integrato a più livelli

BEST RETAIL LICENSING PROJECT Vincitore: MTV FOR AW LAB Brand: MTV Licensor: Viacom CBS Partner: AW LAB Motivazione:  Per l’innovazione nella

Appuntamento con Bologna Children’s Book Fair e Bologna Licensing Trade Fair il 12 – 15 Aprile 2021

BEST KIDS LICENSED FASHION PROJECT Vincitore: PINK PANTHER FOR MONNALISA Brand: Pink Panther Licensor: MGM (Metro Goldwyn Mayer) Agent: WildBrain CPLG Partner: Monnalisa Motivazione: Per l’ottima esecuzione della capsule collection e del mix tra qualità, esposizione prodotto e re-interpretazione del brand  

121


122

Events

Per essere sempre sintonizzati sulle numerosi attività online e le prossime novità del BCBF21 e BLTF21 www.bolognachildrensbookfair.com – bookfair@bolognafiere.it www.bolognalicensing.com – licensing@blognafiere.it

BEST KIOSK PROJECT Vincitore: DeAGOSTINI GEO RANGER Brand: Geo Ranger Licensor: De Agostini  Motivazione:  Per aver realizzato un prodotto per il canale edicola articolato, complesso e dal valore educativo, senza perdere il gusto per l’avventura e mantenendo un tono accattivante   BEST ADULT LICENSED FASHION PROJECT Vincitore: LA CASA DE PAPEL FOR DIESEL Brand:  La Casa di Carta (La Casa de Papel) Licensor: Netflix Agent: CAA - GBG Partner: Diesel Motivazione:  Per aver realizzato un progetto estremamente innovativo, grintoso e per aver mantenuto una grande coerenza tra i prodotti sviluppati, i visual, la comunicazione e lo spirito della serie tv   PROPERTY OF THE YEAR Vincitore: BING Brand: Bing Licensor: Acamar Films Agent:  MDL (Maurizio Distefano Licensing) Motivazione:  Per la complessità, estensione del programma, la varietà e la qualità dei prodotti realizzati e il grande successo riscosso dalla property  

PROPERTY OF THE YEAR Special Mention: BARBIE Brand: Barbie Licensor: Mattel Agent: Victoria Licensing & Marketing Motivazione:  Per aver saputo sviluppare progetti innovativi, originali e trasversali, esaltando il valore del brand e la sua forza in occasione di un anno importante come il suo 60mo anniversario  

BEST LICENSED PUBLISHING PROJECT Vincitore: GAPCHINSKA FOR MALIA EDIZIONI Brand: Gapchinska Licensor: Eugenia Gapchinska  Agent:  MDL (Maurizio Distefano Licensing) Partner: Malia Edizioni Motivazione:  La bellezza della collezione, adatta per più target, la bravura dell’artista, insieme alla capacità dell’editore di declinare le illustrazioni su una linea di prodotti originali e trasversali


124

Trends

PUBLISHING

Bambini che leggono (di più) a casa A cura di Rossella Arena L’epidemia di coronavirus è arrivata all’improvviso nelle nostre vite e ci ha costretto a passare più tempo in casa. Con la chiusura delle scuole, i bambini si sono dedicati allo studio a distanza, a film e serie tv, ma anche a tante letture.

In tutto il mondo adesso i bambini leggono di più. Dato che il Covid19 ha fatto chiudere le scuole, i ragazzi si sono ritrovati a passare più tempo a casa con le loro famiglie. Pur dovendo impegnarsi per le lezioni a distanza e i compiti, ed essendo attratti da social, videochiamate con gli amici, serie tv e film, hanno ugualmente dedicato molto spazio alla lettura. Le giornate di tutti, dai più piccoli ai più grandi, si sono presto riempite di storie. Oltre a leggere da soli o con le famiglie, bambini e ragazzi sono stati aiutati da scrittori, editori e altri esponenti del mondo culturale, che in Italia e in tutto il resto del mondo si sono attivati subito con tante iniziative on line. L’organizzazione del festival de littérature Jeunesse de Montréal, attualmente programmato per agosto 2020, ha ideato “Une Quarantaine d’histoires”, una quarantena di storie. Ogni giorno alle 11 sulla loro pagina facebook una personalità del mondo letterario legge una storia ai bambini in diretta. L’iniziativa durerà fin quando permarrà lo stato di emergenza. Le videoletture sono stimolanti, ma anche soltanto ascoltare una voce narrante

risulta suggestivo. Audible, il colosso di audiolibri, ha lanciato Audible Stories (stories.audible.com), che permette alle famiglie di avere accesso gratuitamente a centinaia di titoli, da Alice nel paese delle meraviglie a Harry Potter e la pietra filosofale. I libri sono disponibili in sei lingue: inglese, francese, spagnolo, italiano, giapponese, tedesco. L’iniziativa durerà fin quando le scuole saranno chiuse. Nei libri per ragazzi, oltre che gli autori,

sono davvero importanti gli illustratori. Molti sul web hanno messo a disposizione dei loro lavori da scaricare e colorare, o hanno disegnato su richiesta in diretta. C’è anche chi ha realizzato illustrazioni per sensibilizzare sull’importanza della lettura e di chi si prende cura dei libri, come l’italiano ACquolina, alias Alessandro Coppola, che lavora per diversi editori fra cui Einaudi Ragazzi. In Italia il Ministero dei beni culturali, insieme alle case editrici Cononino Press e Fandango, hanno aderito alla campagna sociale #ioleggoacasa con l’iniziativa Fumetti nei musei: da aprile a maggio saranno disponibili on line alcuni dei 51 albi dedicati a musei e parchi archeologici del paese, illustrati dai migliori fumettisti italiani.


126

Trends

In questo periodo in cui il lavoro dei medici è in primo piano, un’altra casa editrice italiana, La Margherita Edizioni, ha da poco pubblicato l’albo illustrato di Sophie Gilmore La bambina e il coccodrillo, in cui una piccola e coraggiosa dottoressa si prende cura di... coccodrilli! Sempre in Italia, la casa editrice Il Castoro ha creato sui suoi profili social la Castoro TV, un vero e proprio palinsesto quotidiano, con proposte dagli autori agli insegnanti per la didattica a distanza, letture, corsi, sfide. Tra le loro novità editoriali, la graphic novel dedicata ad Harley Quinn adolescente, Harley Quinn. Gli editori da un lato hanno temporaneamente bloccato alcune loro attività, dall’altro hanno approfittato dell’occasione per diventare attivissimi sui social e continuare a lavorare alle loro novità. Mentre noi abbiamo cominciato a passare più tempo in casa e molte attività produttive si sono fermate, è migliorata la qualità dell’aria e gli animali si sono riappropriati degli spazi lasciati deserti dall’uomo. Ora è il momento giusto per ricordarsi anche degli animali in via d’estinzione: ne parla il nuovo albo illustrato A New Prayer for the animals, di Mark Wilson, pubblicato dalla casa editrice australiana Windy Hollow books. Fra le ultime pubblicazioni l’italiana Edizioni Emme propone Le 100 cose belle della vita di Lele Corvi, che può aiutare a scoprire e riscoprire la bellezza dell’esistenza in tanti piccoli avvenimenti, dal profumo del pane al ricevere o dare un bacio a sorpresa.

Gotham arrivo! di Mariko Tamaki e Steve Pugh. È il primo testo della nuova collana DC Graphic Novels for Young Adults, che sarà dedicata alle eroine DC Comics. In esso un’Harleen quindicenne si ritrova improvvisamente nella città più pericolosa del mondo, dove ha la possibilità di diventare sé stessa e trovare la sua forza. In Francia Gallimard Jeunesse ha lanciato l’iniziativa Biblimobile, per cui offre da scaricare delle storie inedite scritte dai propri autori. Quando si passa molto tempo in casa, può crescere il bisogno di avventura: fra le future pubblicazioni ci sarà Alma, le vent se lève di Timothée de Fombelle, la storia di una ragazza africana che nel 1786 inizia a viaggiare per il mondo alla ricerca del fratellino scomparso. Ora per i ragazzi è il momento di coltivare le proprie passioni, come l’interesse per la scienza: di prossima pubblicazione

l’albo Le professeur astrocat observe les étoiles dello scienziato Dominic Walliman, illustrato da Ben Newman. È l’ultimo di una serie di libri di divulgazione scientifica incentrati sul personaggio del professore Astro gatto, tradotti in oltre 20 lingue.


Media&Digital

ANIMATION

La crescita dei cartoni animati polacchi A cura di Rossella Arena La Polonia continua a farsi conoscere in tutto il mondo per il lavoro dei suoi studi d’animazione. Alcuni di essi stanno sviluppando diversi progetti interessanti per bambini e ragazzi. La Polonia segue con soddisfazione la crescita dei suoi studi d’animazione. A Varsavia per supportarli è nata l’associazione SPPA, che unisce diversi produttori con l’obiettivo di diffondere ulteriormente l’animazione polacca contemporanea a livello internazionale. Qualche anno fa la nazione è diventata la terza potenza mondiale nel settore dei videogiochi dopo USA e Canada ed è decisa a scommettere sulla bravura dei suoi creativi anche per film e cartoni animati. Alcuni studi sono alacremente al lavoro su produzioni molto interessanti per bambini e ragazzi. Lo studio Animoon sta curando la serie animata preschool Hug me. Tratta dal libro Hug me please, di Przemysław  Wehterowicz e Emilia Dziubak (ed. Ezop), segue le avventure nella foresta di papà Orso e di suo figlio Teddy. Le immagini celebrano il rapporto padre – figlio e trasmettono valori importanti come la condivisione. In ogni puntata si insegna a prestare attenzione a Hug me by Animoon

Detective Positive by 4cuts piccole parole e gesti, che sono utili per creare e mantenere un buon rapporto con gli altri. Oltre che in Polonia, Hug me è presente in vari paesi: Germania, Finlandia, Stati Uniti, Messico, Cina. 4 cuts è uno studio giovane, nato nel 2018, che accoglie professionisti con molti anni di esperienza nel settore culturale e

cinematografico ed è ugualmente felice di collaborare con giovani artisti di talento. Ha attualmente un grande progetto allo stadio di sviluppo, la serie animata Detective Positive, pensata per la fascia d’età 5 – 7 e tratta dagli omonimi libri di Grzegorz Kasdepke (ed. Nasza Ksiegarnia). L’autore è fra i più acclamati scrittori per ragazzi, ha già scritto 40 bestseller. Dal 2017 i testi di Detective Positive sono stati inseriti nel curriculum obbligatorio della scuola elementare dal Ministero della Pubblica Istruzione. Il protagonista è un investigatore molto ottimista, che ha una piccola agenzia, frequentatissima dai bambini della zona e grazie alla quale risolve i crimini delle persone del vicinato. Per mantenere l’atmosfera presente nei libri, lo studio è al lavoro con tutti i metodi presenti nell’animazione, dalla vecchia scuola fino al compositing 3D. Si punta a portare il cartone animato almeno negli stessi paesi dove sono stati già venduti i diritti dei libri: in Russia, Ucraina, Corea, Repubblica Ceca, Slovenia e Cina. Quest’ultima supporterà la distribuzione e la co-produzione mondiale.

127


128

Media&Digital

omonimi libri di Zofia Stanecka, illustrati da Marianna Oklejak (ed. Lettorklett). Disponibili in polacco e in inglese, le puntate si focalizzano su diversi aspetti dello sviluppo sociale ed emotivo del bambino: ad esempio Basia deve accettare l’arrivo del nuovo fratellino, o imparare a collaborare con il resto della famiglia quando sua mamma lavora da casa. Un altro progetto è Johann, Sebastiana and Bach, una serie animata (6 – 9 anni) che ha come idea dominante la collaborazione e sarà pronta nel 2021. I protagonisti sono tre adolescenti con le sembianze di animali (una mosca, una mucca e un cane) e la passione per la musica rock. Lo studio ha una serie in uscita nel 2020, Grand Banda, sempre per bambini dai 6 ai 9 anni.

Casparade by Human Ark Human Ark è uno studio specializzato nell’animazione 3D e in complessi effetti visivi. Ha realizzato la serie animata Casparade, adatta dai 5 ai 9 anni. Ispirata ai libri per bambini Kacperiada di Grzegorz Kasdepke (ed. Literatura), la serie ha vinto numerosi premi ed è stata invitata a molti festival internazionali. Il protagonista è Caspar, un bambino di 7 anni, curiosissimo e un po’ iperattivo. I temi delle puntate riguardano piccole e grandi sfide quotidiane: il rapporto con i genitori, l’essere sicuri di sé nelle nuove situazioni, il non giudicare dalle apparenze... Hanno in lavorazione Diplodocus, un cartone animato per le famiglie. In 3D con scene in live-action, racconta in 80 minuti la storia di un piccolo dinosauro che, dopo la misteriosa sparizione dei suoi genitori, scopre di vivere dentro un fumetto. Con i suoi amici partirà per un viaggio per salvare la sua famiglia, e scoprirà di essere molto potente. L’ispirazione per la trama arriva dal fumetto di Tadeusz Baranowski (ed. Ongrys) che ha venduto 2400000 copie. Il film sarà presentato in anteprima nel 2022. Basia by GS Animation

GS Animation

GS Animation Lo studio Grupa Smacznego (GS Animation) ha prodotto la serie animata preschool Basia, la cui protagonista è una bambina di 5 anni, che ama leggere e inventare giochi: non si comporta sempre in modo perfettamente educato ma è impossibile non amarla, perché è divertente, intelligente e ha tanta voglia di conoscere il mondo che la circonda. L’idea della serie ha avuto origine dagli

La protagonista ha 8 anni e forma una banda di spie contro le ingiustizie con le sue super nonne. Per il 2020/2021 uscirà un’ulteriore serie, Ormhildur the Brave, per la fascia d’età 8-12. In questo caso la storia è ambientata nel 2038, quando il mondo si ritrova nel caos, distrutto da un’inondazione causata dallo scioglimento dei ghiacciai. In questa devastazione climatica è presente un giovanissimo eroe, il timido Ormhildur.

GS Animation


130

Trends

FASHION

Moda agender per bambini ribelli A cura di Alessandra Maccaferri Lo stile agender o no gender continua ad ispirare il mondo fashion e si fa strada negli abiti dei più piccoli. Nascono così capi semplici, comodi e originali, che si ribellano agli stereotipi del settore. Le novità di alcuni marchi di moda no gender per bambini. Possono avere anche scritte o grafiche che trasmettono amore per l’individualità e per il mondo. Scopriamo di più sul lavoro e sulle ultime novità di quattro marchi di moda agender per bambini. Nununu è un brand di moda 0 – 14 con sede in Israele. Le fondatrici Iris Adler e Tali Milchberg vogliono realizzare vestiti che trasmettano comfort e senso dell’umorismo. Gli indumenti sono basici e presentano il gusto dell’esplorazione di forme grezze e stampe grafiche semplificate. Nell’ultima collezione SS20 si celebra la produzione artigianale dell’abito: sui capi appaiono perciò elementi del mondo della sartoria come schemi di cucito, nastri di misurazione, forbici, ago e filo. Un altro design della stagione è rappresentato da simpatici teschi, colorati o in bianco e nero, ideati dalle designer Iris e Tali, con l’aiuto dell’artista Shay Id Alony. Le tonalità di tutti gli abiti sono calde,

Skull t- shirt e Lava Yellow Deconstructed Sweatpants by Nununu I bambini, al di là del sesso di appartenenza, sono tutti energia vitale allo stato puro. Alcuni brand, ispirati dallo stile agender, hanno pensato di creare abiti che rispettassero la loro unicità e li mettessero totalmente a proprio agio. Questi capi si distinguono per l’ottima vestibilità, perché non sono mai troppo aderenti o corti e sono realizzati con tessuti di qualità. Nei colori si allontanano dalle tipiche tonalità di rosa per le bambine e blu per i bambini, per prediligere tinte forti e unisex, o neutre ed eleganti, come grigio e nero.

Costume Sewing pattern by Nununu

Zaino See through mask by Nununu adatte alle giornate piene di sole, come lava gialla e lava rossa. Si mantengono anche i colori neutri come bianco, nero e grigio, mentre borse e zaini sono trasparenti. La collezione Beach 2020 ha conquistato un suo ampio spazio, con tante proposte rispetto alle precedenti stagioni: dalle maglie rashguard unisex ai costumi con le maniche lunghe, resistenti ai raggi UV, dagli abiti da spiaggia agli asciugamani, fino ad arrivare a caftani leggeri e ciabatte. Anche qui si utilizzano i teschi e gli elementi sartoriali; le tonalità predominanti sono giallo, nero e argento lucido. Le due fondatrici hanno stretto una collaborazione con la cantante Céline Dion, da cui è nato il marchio Célinununu, che di stagione in stagione offre tantissimi nuovi prodotti agender per bambini. Fra le ultime novità magliette, leggins, shorts, cappellini con le note musicali.


Trends

Whistle & flute è un brand canadese che produce abiti per bambini, ma pure per adulti. Ha deciso di unire alla semplicità dell’unisex la tenerezza di dettagli kawaii, che si adattano molto allo stile infantile. Il capo iconico dell’ultima collezione è la Kawaii Cloud Bomber Jacket . Si segnalano la t-shirt con matrioska Kawaii Russian Doll e la linea di magliette e accessori con

Pagliaccetto Just Call me Fox by Tobias & the bear Tobias & the bear è un brand inglese per bambini da 0 a 6 anni. Oltre a coltivare lo stile no gender, è anche sostenibile, infatti usa cotoni e inchiostri biologici e certificati Oeko–tex. Il marchio, molto apprezzato per i baby leggins e i pagliaccetti, ha due linee: TATB baby, una capsule collection di lusso pensata per i più piccoli da 0 a 2 anni e TATB kid per i più grandi. Le collezioni sono caratterizzate dall’essenzialità e dal design ricercato a tema animale. Sugli abiti troviamo orsi, volpi, tassi, cerbiatti... Il cliente ha la possibilità di personalizzare ogni capo con nomi o monogrammi, disponibili in vari font e colori. Per i più grandi appaiono scritte come “wild” e “wonder”.

Wild tee by Tobias & the bear

T- shirt Kawaii Russian Doll by Whistle & Flute graziose ciliegie o banane. È disponibile in più un grande assortimento di pantaloni comodi e colorati. Ad aprile hanno realizzato anche una mini-collezione in edizione limitata, con due magliette dedicate allo strano periodo che stiamo vivendo, a causa del coronavirus: le t-shirt Wash your hands 2020 e Kawaii toilet paper. I capi erano nati un po’ per gioco ma sul web sono diventati virali, al punto che il ricavato è stato donato a fondi per il Covid - 19. T - shirt Kawaii Banana Bunch by Whistle & Flute

Abito Classic Denim Smock by Tootsa MacGinty Tootsa MacGinty è un noto marchio inglese 0 – 8, che punta a realizzare con cura e attenzione capi colorati, divertenti e significativi. È stato uno dei primi in Inghilterra a vendere abiti no gender per bambini e ha ricevuto tanti premi e riconoscimenti per la sua originalità. Gli indumenti sono fatti con materiali di qualità, certificati SEDEX e GOTS; studiati per durare nel tempo, possono essere tranquillamente passati di bambino in bambino. Per il brand è molto importante il rispetto dell’ambiente e l’evitare lo spreco delle risorse: per incoraggiare la riparazione degli abiti da parte dei clienti, manda insieme agli acquisti pezzi di ricambio, come cerniere e toppe ricamate. Per quest’anno ha scelto di mettere in pausa la produzione e creare la nuova collezione Re – Loved, con pezzi belli e attuali, che erano stati però già realizzati per le stagioni precedenti. Tutti i vestiti Tootsa contengono messaggi positivi per bambini rivoluzionari, che li incoraggiano a credere in sé stessi e ad esprimere l’amore per la natura.

131


132

Trends

TEENAGER

IL SORRISO DEI TEENAGER di Alessandra Maccaferri I teenager hanno bisogno di oggetti? Certo che sì, se ben esprimono la loro energia e spensieratezza. Alcune aziende hanno ideato novità molto adatte alle esigenze quotidiane degli adolescenti.

L’età dell’adolescenza è una delle più intense e ricche di potenzialità. La vitalità dei teenager è visibile nella voglia di stare sempre in movimento, di creare, di innamorarsi... Gli adolescenti oggi sono generalmente sorridenti e solari: basti pensare che il social network che li rappresenta è TikTok, applicazione che permette loro di mostrarsi mentre ballano, recitano, cantano e fanno tutto ciò che amano. Anche se in primo piano di solito nella loro esistenza c’è la spensieratezza, capita che si affaccino momenti bui, che però superano facilmente quando si concentrano sui sogni e sulla ricerca della propria individualità. Ecco perché per loro risulta gratificante possedere oggetti da personalizzare, o che riescano a comunicare le proprie emozioni. Scopriamo le novità di alcune aziende, che possono piacere tanto a tutti i teenager. Ogni adolescente usa lo zaino e, soprattutto se è molto sportivo, dovrebbe averne uno di FjällRäven. L’azienda svedese, fondata oltre 50 anni fa, è nota per

sviluppare indumenti ed equipaggiamento per coltivare il rapporto con la natura e la vita all’aria aperta: giacche, pantaloni, tende, sacchi a pelo e zaini. Fra i nuovi arrivi il Kånken Totepack, una versione convertibile dell’iconico prodotto di FjällRäven: può essere uno zaino quando si va in bici o a scuola, ma si trasforma in una borsa a tracolla, funzionale ad

Popgrip Lips Burt Bees Honeycomb by Popsockets

Popmount Orchid Car & Desk by Popsockets esempio quando si sale su un autobus affollato, o se si vuole ottenere un look più casual. Ha uno scomparto principale con cerniera e una base imbottita, per contenere un laptop da 13’’. Sul retro c’è inoltre un cuscino, che si può utilizzare per fare una pausa, ovunque ci si trovi. Disponibile in tante tonalità, come giallo, rosso scuro, verde... Il cellulare e i dispositivi digitali sono ormai al centro della vita dei ragazzi. Tramite essi fanno chiamate e videochiamate, usano i social network, prendono appunti, ascoltano la musica, leggono e si informano. L’azienda statunitense Popsockets ha ideato un accessorio valido per lo smartphone, per il tablet e per tutti gli altri dispositivi. Si tratta di un’impugnatura rimovibile: concepita inizialmente per tenere in ordine e a portata di mano gli auricolari, serve principalmente per impugnare in maniera ergonomica il dispositivo, per poterlo gestire comodamente. Per il telefonino risulta utile, dato che i cellulari aumentano sempre più di dimensione; quando si tiene lo smartphone in tasca, il popsocket si schiaccia e prende poco spazio. Il modo migliore per impugnarlo è fra l’indice e il medio e si può usare come leggio. C’è la possibilità di creare un popsocket personalizzato, usando un’immagine a propria scelta; ma anche perché la superficie piatta dell’oggetto, il PopTop, si può sostituire. Sono disponibili pure custodie con una base che può accogliere diversi modelli di popsocket. L’azienda è continuamente al lavoro per creare nuovi popsockets accattivanti, come quelli che contengono uno specchio. Fra i nuovi arrivi la collezione Gemstones e la Backspin, dedicata alle spirali. Tra le novità dei Popgrip Lips, che hanno al loro interno un prodotto per le labbra, c’è il Burt Bees


134

Trends

vuole mantenere un contatto costante: anche se ci si trova molto lontani, ogni volta che uno dei due tocca il proprio braccialetto, quello dell’altro si illumina e vibra. Per la vendita è disponibile in coppia o singolarmente, così si può inviare più comodamente alla persona distante. È un bel dono per le relazioni a distanza ma pure per le persone che sono molto impegnate e hanno poco tempo per stare insieme durante la giornata. Gli ultimi modelli sono waterproof e presentano la possibilità di cambiare il proprio cinturino in otto colorazioni diverse (blu, verde smeraldo, rosa, rosso...). In Season Jewelry è un’azienda di Miami Collezione Gemstones by Popsockets Honeycomb, il cui balsamo è realizzato con cera d’api. Per il modello Popwallet, che si inserisce sulla custodia per creare un mini portafoglio, la fantasia di tendenza è la Unicorn Marble. L’azienda produce supporti fissi e pieghevoli, da usare in macchina o sulla scrivania. Fra i più recenti il Popmount nella colorazione orchidea. Bond Touch è l’azienda che produce l’omonimo braccialetto, ideato dal gruppo Impossible di San Francisco. Si usa con la persona amata o con un caro con cui si

specializzata in gioielli per bambini e adolescenti. Cambia spesso il proprio inventario perché è alla ricerca costante di articoli belli in tutto il mondo. È attenta alla qualità, per proteggere la pelle sensibile Coppia di braccialetti Bond Touch

Braccialetto Azabache by In Season Jewelry

dei più giovani. Ha una linea per la buona fortuna e la protezione, di cui fa parte il braccialetto Azabache. Prende il nome dalla lignite nera brillante di cui è adornato, a cui si alternano perle rosse. Secondo la tradizione queste pietre attirano fortuna, prosperità e proteggono dalle negatività. Dedicata all’amore la collana I love you, in argento con la frase incisa in nero; ha un ciondolo a forma di cuore, che può contenere le foto della persona amata o di altri cari. Chi è adolescente ha il dovere di sognare ogni giorno. Può aiutare in questo il marchio californiano Tops Malibu, che in origine è nato e si è fatto conoscere come galleria d’arte ricca di opere stravaganti. Ha ideato una capsula in argento, che si apre per accogliere al suo interno una piccola pergamena, dove scrivere i propri desideri. È ispirata alle fiale indossate dai piccioni viaggiatori per trasmettere messaggi segreti. Da essa nasce la Intention capsule, che inserisce la capsula su un braccialetto o collana: incoraggia chi la possiede ad annotare il proprio desiderio o obiettivo sulla carta, per poi inserirlo nel ciondolo richiudibile e “indossarlo” portandolo con sé fin quando non si realizza. Si basa sullo


Trends

LO SHOP DELLA TEENAGER CHARLI D’AMELIO, REGINA DI TIKTOK.

T – shirt e cover cellulare by Charli D’Amelio

Braccialetto Intention capsule e collana Love note capsule by Tops Malibu stesso principio la Love Note capsule, per esprimere però desideri legati alla sfera sentimentale, indossandoli sempre su un braccialetto o su una collana. Si può scegliere ugualmente la capsula singola, la Wish Capsule, per portare i propri sogni e speranze in tasca, nella borsa o dove si desidera. Iced Coffee Splatter Hoodie by Charli D’Amelio

Alcuni teenager e star del web sono passati dall’acquistare prodotti al realizzarli con successo in prima persona per i loro coetanei. Grazie anche alla lungimiranza di agenzie specializzate che li seguono in tutto e ne esaltano i talenti, gli adolescenti influencer pubblicano libri e dischi, collaborano con le aziende come designer ed esperti di tendenze, o creano linee di oggetti dedicati alla propria immagine e alle proprie passioni. Quest’ultimo è il caso di Charli D’Amelio, sedicenne americana che in pochi mesi è arrivata a totalizzare oltre 54 milioni di follower su TikTok, risultando attualmente la maggiore influencer della piattaforma. Di giorno in giorno i suoi fan continuano a crescere, attratti dalla sua simpatia e dalla bravura nella danza hip-hop. Di recente la ragazza è diventata un brand: è on line il suo shop, dove per ora ha messo in vendita felpe, t-shirt, cover per i cellulari e accessori, decorati con il suo nome o le sue foto. Dato che Charli ha uno stile di vita attivo ma apprezza le comodità casalinghe, ha pensato inoltre di creare per i suoi ammiratori calde copertine e confortevoli cuscini con i suoi scatti preferiti. Molto originale la mini capsule Iced Coffee Collection, con felpe e tute ispirate alla bevanda che ama di più, il caffè ghiacciato.

135


136

Trends

GREEN

IL FUTURO È SEMPRE PIÙ VERDE A cura di Rossella Arena Le aziende si stanno orientando verso scelte green per i loro prodotti, dai componenti utilizzati, ai metodi di lavorazione, alla scelta di personale specificatamente formato. Le ultime novità verdi di alcuni brand. Negli ultimi anni, per lo stato di sofferenza del nostro pianeta e per il maggior livello di coscienza dei consumatori, diventa sempre più importante per le aziende la possibilità di creare prodotti green. Sono quelli fatti con materiali naturali, per la salute di chi li realizza e degli acquirenti, ma anche cercando le migliori prestazioni ambientali, così da inquinare il meno possibile. Un ottimo rappresentante in questo senso è Green Toys, azienda californiana di Sausalito, impegnata nel realizzare giocattoli sicuri per i bambini e per l’ambiente. Propone giochi dai 6 mesi in su, come il set di conchiglie e creature marine da usare per il bagnetto dei bambini, realizzato con brocche di latte in plastica riciclata. Da 1 anno l’aereo antincendio nella loro nuova linea primavera/estate 2020; per l’autunno 2020 è in arrivo il Camion con formine, con un cestino rimovibile dove i bambini possono esercitarsi a sistemare i vari pezzi. Dai 3 anni fra le ultime novità c’è l’aereo Cargo. Ogni gioco è concepito con materiali riciclati al 100%, inoltre gli imballaggi sono realizzati con elementi riciclati e riciclabili e stampati con inchiostri ecologici.

Aereo Cargo by Green Toys

Collezione primavera/estate by Par.co denim

Camion con formine by Green Toys

poliestere certificato GRS. Alce Nero è un’azienda italiana di Bologna con un ricco catalogo di prodotti biologici, più di 300. Fra le ultime novità 2020 promuove la passata vellutata biologica, formulata senza sale aggiunto e additivi, lavorata in modo da mantenere intatte le proprietà nutrizionali. Per i più piccoli, le puree di frutta biologica baby cheer pack (Mela e Zucca; Pera, Prugna e Riso), disponibili in una pratica confezione in doypack da 100 gr, che ben si presta alla consumazione fuori casa. Le puree sono senza glutini, zuccheri e aromi aggiunti e, secondo il pediatra, sono indicate dal 6° mese.

Aereo antincendio by Green Toys Par.co denim è un marchio italiano di Bergamo, che produce denim sostenibile. Nella lavorazione usa prodotti toxic e cruelty free, mentre affida le fasi di taglio e assemblaggio a piccole aziende e ad artigiani locali. Nella collezione primavera/ estate 2020 ci sono modelli (skinny, leggins vita alta, da lavoro...) e colori (denim blu e chiaro, verde, nero...) per tutte le esigenze. Per l’autunno/inverno 2020 utilizzeranno cotone con la certificazione GOTS e un materiale fatto con cotone riciclato e

Passata vellutata by Alce Nero


Trends

Marionnaud, grande catena francese e internazionale di profumerie, ha lanciato una linea green con un’ampia gamma di prodotti al 90% naturali. Cura in particolare il volto, con balsami nutrienti per le labbra e per il viso, olio struccante con i semi di

Balsamo viso confortante burro di mandorle dolci by Marionnaud chia, spray rinfrescante viso all’estratto di kiwi... Fra le novità il trio scrub per il corpo all’olio di papavero, con sale, zucchero e semi di papavero. Love&green è un brand francese attivo da 9 anni come pioniere del pannolino ecologico, senza componenti petrolchimici. Oltre i pannolini con materiali naturali, realizza prodotti per l’igiene personale femminile e dei neonati, e assorbenti. Come novità 2020 ha deciso di fare un ulteriore passo green per i pannolini, rimpiazzando il 50% delle microsfere petrolchimiche assorbenti (che consentono di assorbire bene la parte liquida) con microsfere naturali. Nel settore costituisce una piccola rivoluzione perché apre la strada ai pannolini biodegradabili. È nato così il nuovo marchio di pannolini Change Now, grazie alla Green Family, Assorbenti by Love & Green

Costume intero Night Palms by Seay

Le novità estive dell’e-commerce Reborn Ideas. Reborn Ideas (www.rebornideas.com) è un negozio on line creato da Maurizio Mazzanti, dedicato a prodotti 100% Made in Italy, realizzati mediante upcycling, recycling e recupero creativo. Sul sito, in continuo aggiornamento, si trovano complementi d’arredo per la casa, abbigliamento e soprattutto accessori uomo, donna e bambino. Per la stagione estiva hanno da poco acquisito due nuovi maker. Si tratta di RiVelami, nato con l’obiettivo di riciclare le vele, materiali robusti che ben si prestano per essere trasformati in borse, shopper, beauty ma anche cuscini e pouf. La designer è Silvia Ronchi, architetto con la passione per la nautica. L’altro brand è Seay, una linea di beachwear che utilizza materiali di recupero come l’Econyl, ricavato da rifiuti di nylon come le reti da pesca, e il poliestere SEAQUAL, ottenuto dal riciclo di bottiglie di plastica. Alla guida Eduardo Bolioli, artista di fama mondiale noto per le sue grafiche dipinte a mano, che ha collaborato con marchi come Guess.

società in cui è compresa Love&green. La parte esterna a contatto con la pelle è fatta di ingredienti al 100% naturali, con amido di mais, zucchero di canna, barbabietola e patata. Il cuscino assorbente è al 75% di origine naturale, con cellulosa certificata FSC. I pannolini sono proposti nel loro colore naturale, in questo modo non sono sottoposti a processi di sbiancamento chimici. L’azienda promette che la loro ricerca continuerà, per far diventare il prodotto sempre più green.

Pannolini ecologici by Change Now

137


138

Events

CARTOONS ON THE BAY

ANNUNCIATI I FINALISTI DELL’EDIZIONE 2020 Sono state selezionate le 51 opere finaliste dell’edizione 2020 del Festival dell’Animazione Cross-mediale e della Tv dei Ragazzi, promosso dalla Rai e organizzato da RaiCom in collaborazione con la Regione Abruzzo e i comuni di Pescara e L’Aquila, in programma a Pescara dal 3 al 5 dicembre.

Per tutte le informazioni sull’edizione 2020 di Cartoons on the Bay: www.cartoonsbay.rai.it Facebook: cartoonsonthebay Instagram: cartoonsonthebay

Cinque produzioni in competizione per ogni categoria, 16 per la categoria Lungometraggi. Sono 20 i Paesi che prenderanno parte alla fase finale del concorso. Questi i lavori scelti dalla Giuria di preselezione tra le 350 opere pervenute. Tra le categorie di interesse anche per l’ambito licensing, di seguito le opere selezionate: Categoria Serie TV Preschool: Hey Duggee, Olobob Top, Take Flight, Lupin’s Tales, Brave Bunnies

Fox and Hare

Boris the Tablete Saranno invece 64, tra tutte le categorie, le opere scelte per la selezione fuori concorso Panorama Internazionale. Tra le opere finaliste verranno scelti anche i vincitori del premio UNICEF e del premio Migrarti Cartoon. Già definite anche le giurie che decreteranno i vincitori tra i finalisti selezionati. Stay tuned! Brave Bunnies Big City Greens Serie TV Upper Preschool: Boris: The Tablete, Anittinha’s Club, Fox and Hare, Splat & Seymour, Topo Gigio

Opere Multimediali Interattive: Luigi’s Mansion 3, The Outer Worlds, Death Stranding, MediEvil, Control

Serie TV Kids: The Rubbish World of Dave Spud, Tig n’ Seek, Big CIty Greens, Urban Legends, Coach me if you can

Serie TV Live Action/Ibridi: Game Crashers, Fumbleland!, Monstershop, Dino Dana, Endlings


140

Focus

EVENTS

I GIOCATTOLI “IRL” SI ARRICCHISCONO DI MARCHI DIGITAL E TENDENZE VIRALI ONLINE

Per maggiori informazioni sulle principali tendenze del mercato www.ToyAssociation.org/trends Le date di Toy Fair New York 2021 sono dal 13 al 16 Febbraio. Per maggiori informazioni www.ToyFairNY.com

Di Kristin Morency Goldman, The US Toy Association “IRL” (In Real Life) è stata una delle principali tendenze del 2020 annunciata dalla US Toy Association in occasione dell’ultima New York Toy Fair di febbraio.

44 Cats Milady by Smoby

“Con i bambini che trascorrono più tempo a guardare contenuti online, siano essi Netflix, YouTube o sui social media, i giochi – e anche i giochi brandizzati - non riguardano più solo  film di  successo  e programmi TV”, afferma Adrienne Appell, esperta di tendenze presso la US Toy Association. 

“Stiamo assistendo a un’enorme crescita di giocattoli abbinati a properties digitali, dagli action figures alle bambole, giochi di ruolo e giocattoli unboxing”.  - Adrienne Appell -

La tendenza riguarda anche giocattoli basati su trend online virali e giocattoli che fondono il gioco digitale con quello fisico. Ecco una sintesi di alcuni giochi “IRL” che si adattano alla tendenza del momento e che saranno in cima alle liste dei desideri dei bambini per tutto l’anno: Fortnite Beastmode Rhino Premium Action Figure (McFarlane Toys)  è un  personaggio articolato  con ben 22 parti mobili, un lanciatore quad e uno strumento di raccolta.   Milady Truth or Lie by 44 Cats (SMOBY).  Grazie alla sua superpotenza Milady è in grado di rilevare bugie.  La sua pelliccia diventa rosa se qualcuno sta mentendo. Il bambino gioca con lei per

scoprire la verità. Il peluche include frasi originali delle serie TV 44 Gatti, canzoni e jingle.   WOW! Pods (WOW! Stuff):  Ogni personaggio è da collezionare in questa serie  di characters che vivono in  una scatola esagonale.  Ognuna si può illuminare per vedere  il personaggio scelto, insieme a una funzione o immagine misteriosa nascosta.  Con gli adesivi si può personalizzare il proprio WOW! Pods in modo unico, per poi unirli agli altri collezionati. I pod sono disponibili in una serie di versioni brandizzate o meno.   Ryan’s Mystery Playdate Mystery Box Raceway (Just Play LLC) include sorprese nascoste all’interno di un set di giochi che si svolgono su una pista lunga 80 centimetri con sorprese divertenti. Include due auto da corsa motorizzate, un camion, un rimorchio trasformabile, un corridore, uno slime con sabbia e tantissime funzionalità tra cui battute raccontate da Ryan, uno dei tanti creators del momento negli USA.  


Focus

TOY FAIR EVERYWHERE Ad Aprile The Toy Association ha annunciato la Toy Fair Everywhere, una serie di settimane di mercato virtuale per aiutare le aziende di giocattoli a connettersi con i loro clienti, fornitori e con la comunità del Toy globale durante questo periodo incerto, in cui le riunioni e gli eventi fisici non sono possibili. Toy Fair Everywhere sfrutta una piattaforma tecnologica all’avanguardia dell’Associazione per rispondere rapidamente alle esigenze del mercato.

GeoSafari by Educational Insights GeoSafari Jr. Talking Wildlife Camera (Educational Insights)  presenta la voce di Robert Irwin, esperto di fauna e appassionato fotografo di animali selvatici.  I bambini vengono guidati virtualmente in diverse regioni del mondo, esplorando magnifici animali in aree come il deserto messicano, la savana africana e l’Australia.  

Dal 13 al 19 luglio, The Toy Association lancerà la prima delle tre settimane di mercato virtuale di sette giorni per il 2020, collegando i produttori di giocattoli a livello globale con buyers, media e altri soggetti chiave in vista della stagione di vendita critica del quarto trimestre. Sono previste altre due settimane di mercato virtuale del Toy Fair Everywhere, dal 17 al 23 agosto e dal 14 al 20 settembre. Proprio come se fossero in una fiera vera e propria, i partecipanti saranno in grado di esplorare un calendario di incontri, sfogliare il database degli espositori e prenotare appuntamenti per chat virtuali. Toy Fair Everywhere presenterà anche sessioni educative pertinenti e su temi attuali, insieme ad altri eventi speciali coinvolgenti, sia live che preregistrati, che mettono in risalto la necessità di ripresa e le azioni in tal senso della comunità mondiale del giocattolo. Per domande e informazioni aggiuntive: Marian Bossard - mbossard@toyassociation.org Kimberly Carcone - kcarcone@toyassociation.org

141


142

Trends

KIDS INSIGHTS

LE NUOVE ABITUDINI DEI RAGAZZI NEL 2020 A cura di Nick Richardson, Founder e CEO, The Insights People Il 2020 non è stato solo l’inizio di un nuovo anno, ma di un nuovo decennio, e nessuno al mondo avrebbe potuto immaginare come sarebbe cambiata la vita dei ragazzi

Nick Richardson L’inizio di un nuovo decennio offre sempre la possibilità di riflettere, per cercare di considerare ciò che stavamo facendo all’inizio dell’ultimo decennio e contemplare come le cose sono cambiate. Quando abbiamo iniziato il 2010, il mondo era un posto molto diverso: avevamo Mothercare, Toys R Us e persino Blockbuster. Non avevamo Brexit, GDPR, TikTok e ovviamente il Coronavirus. Il mondo e gli ecosistemi dei bambini sono cambiati per sempre. Pensiamo che guarderemo indietro e vedremo questo periodo di tempo come “BC” (Before/ Prima Coronavirus), “DC” (During/ Durante Coronavirus) e “AC” (After/

Dopo il Coronavirus), sulla base dei dati che stiamo continuamente rilevando e rendendo disponibili ai nostri clienti in tempo reale. Le vecchie strategie e gli approcci tradizionali sono diventati ridondanti dall’oggi al domani, e come industria, organizzazioni ed individui, dobbiamo tutti riconsiderare il nostro approccio man mano che la direzione del mondo sta cambiando. Anche prima del coronavirus, stavamo vedendo che l’industria dei bambini era in una sorta di flusso. L’attività delle aziende e dei professionisti con cui lavoriamo, in più settori e in molteplici funzioni, ci offre una visione privilegiata e distintiva. Indipendentemente dal settore in cui ci si trova, tra Entertainment, FMCG, Politica, Editoria, Vendita al dettaglio, Sport, Giocattoli, il feedback è stato lo stesso “siamo in uno stato di flusso, dobbiamo fare le cose in modo diverso ma non sappiamo ancora come”. Sentiamo continuamente che i licenzianti


144

Trends

riconoscono che le loro strategie pubblicitarie e media tradizionali non funzionano come prima e non sappiamo come valutare l’impatto della loro spesa pubblicitaria e come misurare il loro ROI. Stiamo anche vedendo che molti marchi come Coca-Cola e Diageo che tagliano tutte le spese di marketing in questo periodo di “DC”. Sentiamo sempre di più organizzazioni disorientate sul da farsi e che ancora non si sono decise se fare o meno prodotti o campagne appositamente per i bambini e ne temono le ripercussioni.  Vediamo anche come le opportunità di business vengono rimodellate, lasciando alcuni di noi pensare se ne valga la pena. Da quello che stiamo vedendo,  ne vale assolutamente la pena.  Sappiamo tutti che questa generazione di bambini non è come le altre, sempre connessa e con una maggiore possibilità finanziaria. La tecnologia sta alimentando questi rapidi cambiamenti e i bambini stanno diventando più connessi sin dalla giovane età, di quanto non siano mai stati i bambini delle generazioni precedenti. Infatti, i nostri dati ci mostrano che il 92% dei bambini 3-6 anni nel Regno Unito possiede un accesso internet con un dispositivo mobile, con un aumento del 10% rispetto allo scorso anno. I bambini in

nostri dati sottolineano anche l’uso tecnologico dei bambini negli Stati Uniti, con 1 bambino su 4 di 3-10 anni che dichiara di trascorrere da 1 a  4 ore di gioco online nel fine settimana. Hanno un potere di spesa molto maggiore rispetto a qualsiasi generazione precedente e il loro potere di influenza va ben oltre i giocattoli e l’intrattenimento, arrivando fino alle vacanze; i due terzi dei bambini

Europa stanno vivendo un livello simile di connettività: il 68% dei bambini 6-9 anni in Italia ha accesso a un tablet e oltre la metà è in grado di utilizzare un telefono cellulare (62%). Nel 2019, le interpolazioni in Italia che possiedono la tecnologia indossabile sono aumentate del 12%, sottolineando come i diversi tipi di tecnologia si stanno affermando negli ecosistemi dei bambini. I

bambini ammonta a 2 miliardi di sterline nel Regno Unito e 16,6 miliardi di dollari negli Stati Uniti. I bambini del Regno Unito spendono anche 1,9 miliardi di sterline all’anno in abbigliamento (vestiti, scarpe e accessori) mentre i bambini negli Stati Uniti spendono $ 22,7 miliardi.  La spesa tecnologica/digitale è in concorrenza con questa spesa offline.  I bambini del Regno Unito stanno spendendo all’anno

influenzano i loro genitori persino sulle auto nuove (36%). Sempre secondo i nostri dati, la spesa annuale per cibo / bevande / snack per

Kids Insights pubblicherà un rapporto nelle prossime settimane su cinque cose che potrebbero accadere a seguito del Coronavirus. Per registrarsi e richiedere il rapporto  www.kidsinsights.com/ac  

1,2 miliardi di sterline in nuove tecnologie e 1,1 miliardi di sterline in videogiochi, mentre negli Stati Uniti spendono 6,2 miliardi di dollari in nuove tecnologie e 7 miliardi di dollari in videogiochi ogni anno. Queste cifre, calcolate prima del coronavirus, illustrano il potere e la libertà di questa generazione di bambini. Mentre continuiamo nella fase “DC”, alcuni


Trends

Kids Insights, parte di The Insights People, è leader nelle analisi di mercato sul target kids. La società attualmente esamina oltre 3.000 bambini ogni settimana, in 4 continenti e 9 paesi, e più di 150.000 bambini all’anno. L’agenzia si è guadagnata la reputazione di specialisti in market intelligence completo e dinamico target bambini e adolescenti. Le analisi di mercato sono utilizzate da aziende come BBC, F1, Penguin, Pokémon, SEGA, Turner e Warner Media.

di noi sentono che il mondo è in “pausa”, ma non è questo il caso per i bambini. Loro stanno vivendo in prima persona questa avventura e l’impatto che ciò avrà sui loro atteggiamenti, comportamenti e consumi futuri sarà davvero significativo. Proprio come per gli sport tradizionali, i tornei di eSport hanno subito la loro giusta percentuale di cancellazioni nel corso dell’ultimo mese; tuttavia, la possibilità di vederli sullo schermo o di partecipare online dovrebbe suggerire che sono in una posizione molto forte per attirare un numero crescente di partecipanti. Questo è il caso negli Stati Uniti, in Francia e in India.  La partecipazione e la visione degli eSport sullo schermo è cresciuta notevolmente in queste regioni nell’ultimo mese per i bambini di 5-18 anni. Abbiamo anche visto crescere i giochi offline dedicati alle famiglie, con i giochi da tavolo sempre più popolari.  Nel Regno Unito abbiamo visto bambini dire che i giochi da tavolo sono il loro giocattolo preferito, raggiungendo la terza posizione per i bambini di età compresa tra 3 e 12 anni. I bambini di tutto il mondo stanno trascorrendo più tempo a leggere, ma il tipo di libri che amano di più varia a seconda del mercato. Il numero di bambini che leggono eBook è aumentato in Spagna (+ 9%), Germania (+ 11%), Stati Uniti (+ 12%) e Francia (+ 22%). In Spagna (+ 14%) e negli Stati Uniti (+ 12%) i bambini hanno ascoltato più audiolibri. Queste regioni sembrano essersi ritirate dai libri tradizionali e si sono spostate verso il digitale,  che può essere più facile da accedere rispetto ai negozi che sono chiusi. Durante il Coronavirus sappiamo anche

145


146

Trends

in Italia: i bambini di età compresa tra i 3 e i 9 anni che desiderano una carriera informatica hanno il 133% di probabilità in più rispetto alla media di dire che l’informatica è la loro materia preferita a scuola. Oltre a ciò, possiamo vedere come stanno cambiando gli obiettivi di carriera dei bambini.  All’inizio del 2019, la scelta di carriera più probabile per i bambini di 3-9 anni in Italia era un calciatore (7%), mentre alla fine dell’anno il veterinario era la carriera più desiderata (6,5%). Sul fronte della rilevazione dei dati, con  le recenti modifiche alla legislazione, è sempre più difficile per aziende e professionisti studiare i comportamenti dei bambini e questo significa che l’industria sta diventando cieca.    Kids Insight offre dati indipendenti di alta qualità, statisticamente significativi.  Inoltre, possiamo fornire la possibilità di tracciare e valutare i che le abitudini e i livelli di consumo dei bambini sono cambiati in molte aree del loro ecosistema, e questo vale anche per TV e VOD, in cui abbiamo assistito a un aumento di abbonamenti alle piattaforme pay tra i bambini di tutto il mondo. Netflix, la più popolare tra tutte le piattaforme on demand, ha visto aumentare l’impegno in alcuni mercati dell’Europa centrale, ad eccezione dell’Italia.  I bambini che guardano Netflix in Francia sono aumentati del 17% e dell’8% sia in Germania che in Spagna. Come ridefinire la propria attività in questo periodo? Prima di tutto bisogna comprendere l’attuale periodo. Come si può iniziare ad andare in una certa direzione, se non si capisce il terreno, le opportunità, le sfide, gli atteggiamenti, i comportamenti e i consumi dei bambini? Ciò che intendo per comprensione non è semplicemente quello che i bambini hanno comprato ieri o quello che hanno visto la scorsa settimana.  I dati sono in continuo aggiornamento ed evoluzione. Il nostro approccio è  unico  e la situazione attuale mostra quanto sia importante. Innanzitutto tutto ciò che i bambini fanno è collegato: se i bambini passano meno tempo a guardare la TV, hanno più tempo per fare qualcos’altro, se stanno spendendo meno soldi per dolci e caramelle, hanno più soldi da spendere per qualcos’altro.

Inoltre, ciò che i bambini stanno facendo oggi avrà un impatto sulle scelte che faranno in futuro. Collegamenti importanti tra gioco e sviluppo del bambino sono anche visibili nei nostri dati.  Sulla base delle nostre ricerche, nel Regno Unito i bambini di età compresa tra i 6-9 anni che giocano con i giocattoli da costruzione hanno il 38% in più di probabilità rispetto alla media di voler diventare un ingegnere quando  saranno  più grandi.  Allo stesso modo, i bambini che giocano di più con i giocattoli elettronici e digitali hanno il 50% di probabilità in più di desiderare una carriera legata all’IT e ai computer. I nostri dati evidenziano una storia simile

dati; visualizzare, filtrare ed elaborare i dati per creare approfondimenti specifici per soddisfare le esigenze delle aziende. Infine, aggiorniamo in tempo reale i nostri dati in  modo  da poter vedere come appariva il mondo prima, durante e infine dopo il coronavirus per aiutare a pianificare il futuro attraverso pubblicità e campagne media, contenuti, licensing, marketing di prodotti e vendite mantenendo una visione sul futuro e non ancorata al passato. Con i nostri dati facilitiamo ai nostri clienti la comprensione dell’ecosistema del bambino, le attitudini, i comportamenti e i consumi del pubblico previsto.


Profile for BM srl

Licensing Magazine Maggio 2020  

LICENSING | BRANDING | MEDIA&DIGITAL | PUBLISHING TRADE MAGAZINE

Licensing Magazine Maggio 2020  

LICENSING | BRANDING | MEDIA&DIGITAL | PUBLISHING TRADE MAGAZINE

Profile for bmsrl

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded