Licensing Magazine Maggio 2022

Page 1

# 03 |2 02 2

LICENSING | BRANDING | MEDIA&DIGITAL | PUBLISHING TRADE MAGAZINE

NOVITÀ DALL’INDUSTRIA

FOCUS SULLE TENDENZE LICENSING NEGLI USA INTERVISTE ESCLUSIVE



33

Editoriale Editorial

Caro lettore dopo una lunga attesa finalmente torniamo in presenza in occasione dei principali eventi primaverili ed estivi per l’industria del licensing e dell’animazione, dove Licensing Magazine sarà presente da protagonista! Contentissimi di tornare negli USA in occasione del Las Vegas Licensing Expo, dove la rivista ha finalmente un proprio stand, il #C125, dove il team sarà presente per incontrare amici e aziende che da tempo possiamo vedere solo a distanza e online. Questo numero, inoltre, proprio per omaggiare il ritorno in presenza dell’appuntamento mondiale di riferimento, ha un focus importante sul mercato americano: dalle tendenze del momento alle novità in ambito Toys, fino al retail nel mercato americano. Sempre restando negli USA, proponiamo importanti interviste esclusive a key-players del

DIGITAL VERSION

settore come Julian Zag, David Kleeman, Jon Ollwerther, tra gli altri. Dall’Europa agli USA, diamo ampio spazio anche a quelle aziende che stanno vivendo un ampio sviluppo del loro business negli USA. Tra questi Smiley, Smurfs e Jack Ottanio, per citare le testimonianze più rilevanti che accogliamo in questo numero della rivista. Non può mancare il nostro consueto approfondimento sul mondo dell’animazione, che ha sempre un ricco spazio nei nostri numeri. Questa volta parliamo di animazione spagnola e portoghese, oltre che dare una overview su futuri progetti d’animazione che hanno nella crossmedialità – e nel licensing – il loro punto di forza.

Seguite le nostre news quotidiane su: licensingmagazine.com SOCIAL

Come sempre vi invitiamo a leggere e condividere! Buona Lettura

@LM_LicensingMag

Cristina Angelucci

@LMLicensingMag @Licensing Magazine PUBLISHER BM Srl

@lm_licensingmag

EDITOR-IN-CHIEF Cristina Angelucci EDITOR Rossella Arena GRAPHIC DESIGN Francesca Wolfler SPECIAL THANKS TO Alessandra Maccaferri, Andrea De Amicis, Matteo Melani, Lisa Hryniewicz, Hannah Melotto, The Insights Family, Products of Change PUBLISHING, ADVERTISING AND ADMINISTRATION BM Srl - Via Po, 14 - 10123 Torino, Italy Ph. +39 011 1921 1996 info@brands-media.com www.bm-eu.com PRINTING Pixartprinting SpA, a Cimpress Company Via 1° Maggio, 8 - 30020 Quarto d’Altino VE, Italy L’editore ha avuto cura a richiedere l’autorizzazione per l’utilizzo delle immagini. In ogni caso laddove questo non è stato possibile, l’editore è a disposizione per regolarizzarne l’uso di eventuali immagini contestate.

Rivista professionale registrata al ROC numero 25906

ABBONAMENTO POTETE RICHIEDERE UN ABBONAMENTO GRATUITO DELLA DURATA DI UN ANNO E RICEVERE UNA COPIA CARTACEA DI LICENSING MAGAZINE, OLTRE CHE L’ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER SETTIMANALE, COMPILANDO IL FORM A QUESTO LINK https://www.licensingmagazine. com/rivista/abbonamento/?lang=it numero 25906


4

Contents

Interview 47

DUBIT LIMITED L’impatto del Metaverso sul Kids Licensing

Trends 50 6

Events

Interview

Cover story

52 6

JACK OTTANIO Il valore aggiunto dell’arte

Interview 14

38

ZAG ENTERTAINMENT La continua espansione globale di Zag

42

MOONBUG ENTERTAINMENT Dal mondo digitale a brand di successo mondiale

THE SMILEY COMPANY Verso un futuro positivo

18

IMPS/LAFIG Le ultime incredibili novità dal vasto mondo dei Puffi

20

KONAMI Perché Yu-Gi-Oh! è il re dei giochi

24

EL OCHO Novità dalla Spagna

28

MAURIZIO DISTEFANO LICENSING Il successo e gli approcci innovativi delle licenze nel Portfolio di Maurizio Distefano Licensing, l’agenzia n°1 in Italia

Interview 32

GRUPPO ALCUNI L’energia del ritorno in presenza

44

14

METAVERSE Il ruolo dell’industria kids nel Metaverso

CINE KOREA EXPO 2022 Cinema. Dove la tecnologia incontra il contenuto

Entertainment 54

RIGOTZ STORIES Il business degli autori

Interview

Media&Digital News

PRODUCTS OF CHANGE Il gioco della rigenerazione: transizione verso un business migliore

55

PHILIP OSBOURNE La crescita dei brand di Philip Osbourne


Contents

Retail 98

74

Entertainment

News 58

LEOLANDIA “Esiste Davvero”: Leolandia rivoluziona l’approccio al licensing

Focus 60 66

72

74

76

LICENSING EXPO PREVIEW Ritornare a Las Vegas U.S. TOYS Toy, le ultime uscite e tendenze del mercato americano

VIDEOGAMES L’impatto delle Celebrities collaboration nel mondo digitale

88

102

TRAVEL RETAIL Travel retail, riparte il commercio negli aeroporti

Marketing 103

PET LICENSING Prodotti per animali domestici: un mercato in crescita

90

92

ADVERTISING Dalla televisione alle piattaforme video, tutte le tendenze della pubblicità

104

BRANDTRENDS Come il Covid-19 e il lockdown hanno influenzato gli atteggiamenti dei bambini nei confronti dei brand

106

THE INSIGHTS FAMILY I ragazzi chiedono relazioni significative

Save the Date 108

ENTERTAINMENT Intrattenimento, tutte le opportunità dei mercati settore per settore

Trends 94

GENDER È tempo di andare oltre l’identità di genere?

96

COLLEGE WEAR Moda e tendenze, i marchi abbracciano il college-wear

CO-BRANDING Vendita e nuove tendenze, le ultime iniziative di co-branding

Trends

Marketing

CARTOON NEXT I progetti di animazione europea più innovativi a Cartoon Next

PARROT ANALYTICS La domanda di contenuti anime è in crescita

LOYALTY PROGRAMS Retail e programmi fedeltà, tutte le opportunità del fisico e del digitale

GREEN La moda per bambini diventa sostenibile

Trends

FASHION & LIFESTYLE Il ritorno della moda al 2000

Trends 80

86

100

ANIMATION La crescita dell’animazione in Spagna e Portogallo

Fashion & Lifestyle

RETAIL Il futuro del negozio al dettaglio

Entertainment 78

82

HOTEL BRANDING Brand-extension e nuove tendenze, i marchi investono nelle strutture ricettive

103

WHAT’S NEXT I prossimi appuntamenti da non perdere

5


6

Cover Story

JACK OTTANIO

Il valore aggiunto dell’arte LM ha intervistato il poliedrico artista italiano Jack Ottanio, che vende le proprie opere colorate e pop in tutto il mondo, per saperne di più sulla sua attività e sul prospero futuro nel mondo del licensing. Come concepisce Jack Ottanio la sua arte? Come vuole raffigurarla e quali emozioni desidera trasmettere attraverso di essa? La mia arte deriva essenzialmente dall’esperienza di vita e patrimonio culturale che ho maturato nel corso degli anni. In particolare, la mia creatività è stata fortemente influenzata dai movimenti culturali e di lifestyle degli anni ottanta

Jack Ottanio

e novanta. Milano, a quell’epoca, viveva e respirava le mode e culture inglesi e americane, assistendo a una vera e propria rivoluzione culturale. L’avvento della pubblicità televisiva di massa, i supermercati, le radio private, l’arte moderna, i musei aperti al pubblico, il fashion, negozi dappertutto, video bar e molti altri fenomeni culturali moderni, hanno radicato in me la cultura

Memories of ‘70

Borgo Fantasia 2050

metropolitana. Sulla base di questo imprinting, gli elementi moderni hanno inciso profondamente sulla mia cultura artistica e relativo modo di vedere il mondo. In aggiunta, avendo visitato molte nazioni del mondo e frequentato le differenti popolazioni, questo melting pot ha contribuito nel rafforzare il mio animo artistico in modo poliedrico, vivace, creativo, aperto e con una connotazione positiva nel rapportarmi alla vita. In modo particolare, Londra è stata per me la culla formativa di molte discipline artistiche quali, appunto, la pop art. La


Cover Story

positive e gioiose. Ecco, la mia arte è questa. Qual è a suo avviso il punto di contatto fra pop art e licensing? Per sua natura la pop art è l’espressione artistica più popolare al mondo e di conseguenza la più facile da capire, apprezzare e veicolare. La pop art nasce negli anni settanta e ottanta a Londra e New York. Queste città erano tra le più grandi e moderne metropoli dell’epoca e, inevitabilmente, quelle stracolme di pubblicità di prodotti di largo consumo. La pop art nasce dal movimento artistico che veniva inondato dalla pubblicità di massa. Mentre molti artisti sono stati culturalmente opposti al mondo del consumerismo sfrenato, io contrariamente ne sono stato affascinato. Quindi, nella

Tramonto su Castellamare 2050 mia formazione artistica si è concretizzata come “la cultura dei colori e delle emozioni”, incorniciata in un senso estetico anarchico ma preciso. Nelle mie opere il progresso industriale e consumeristico è vissuto in chiave positiva, senza conflitto. La mia concezione di pop art si traduce in una visione colorata, chiara, vivace e fortemente stimolante. Le mie opere sono realizzate utilizzando colori primari ed evito accuratamente di usare le nuance, proprio perché desidero colpire il cuore delle persone, grazie alle emozioni generate da un mondo colorato. La composizione cromatica delle mie opere rappresenta, per l’anima, un messaggio buono, positivo e rassicurante. Il mio desiderio è quello di sapere che le persone, ammirando una mia opera, possano essere inondate da emozioni

Pop Buildings 2050

PREMI, VERNISSAGE E RICONOSCIMENTI Grazie alla propria originalità, la popolarità dell’artista è cresciuta in modo esponenziale, così come anche i diversi premi e riconoscimenti ricevuti dall’autorevole critica artistica italiana e internazionale. L’opera “Mars Tree” è esposta al MAG 2020 di Montreaux. Nel recente Biancoscuro Contest Jack è stato premiato nella “Collective Art” con due opere: “Stone Garden “e “One Hundred Faces”. Molte opere sono state battute alle aste, così come diverse famose gallerie nazionali e internazionali espongono le collezioni AKRILIKA 2022: Artsy.net; Smart Coast Gallery; Pop Art Museum Collection. L’opera African Faces è esposta al Museo MACA di Anagni, e altre a Parigi, Budapest, Zurigo, Milano, Capua. Jack è stato inoltre inserito nei cataloghi Mondadori Artisti 21, e Artisti Italiani 2020 e 2021. Nel 2021 è stata realizzata la mostra personale presso il MUSEO ARCHEOLOGICO di Capua, una esposizione prestigiosa con 37 opere. La famosa rivista d’arte ARTNOW ha dedicato all’artista due copertine: Settembre 020 e Gennaio 021. Altri premi e riconoscimenti recenti: Art Expo Paris 021, Premio Vittorio Sgarbi 021, Premio Creatività 2021, Artista dell’Anno 2020, Premio Creatività Palermo 2020, pubblicazione nel prestigioso ANNUARIO ARTISTI 21 MONDADORI, con scheda di Vittorio Sgarbi. Da marzo ad agosto 2022, venti opere sono esposte alla Biennale di Asti presso la famosa galleria Asti Art Gallery e a novembre, a Bologna, verrà realizzata una mostra personale evento, “Anarchia Creativa”, in un famoso palazzo storico della città. A ottobre uscirà, edito dall’editore Letteratura Alternativa, un book fotografico di Jack Ottanio.

7


8

Cover Story

mia forma di espressione artistica, la pop art si traduce in arte popolare, che gioca e utilizza il bello del mondo moderno. Il licensing è l’estensione perfetta del mio braccio artistico per creare multipli d’autore su stupende collezioni di piatti, borse, borracce termiche, piumini, tovaglie, abbigliamento e molto altro. Così facendo, la mia arte diventa “la pop art di tutti”. Aggiungo inoltre, che l’arte è un eccellente strumento per creare valore aggiunto di prodotto. Il licensing è la formula vincente che consente sia agli artisti che alle aziende, di poter realizzare beni di largo consumo di forte appeal. È indiscutibile il successo che può ottenere una bella collezione di prodotti creati sulla base di opere artistiche. Non a caso, sono molte le aziende nel mondo che scelgono l’arte per vendere prodotti ad alto valore aggiunto. Quale strategia di licensing avete in mente per il brand Jack Ottanio? Nel 2021 abbiamo disegnato, insieme alla squadra della Alisei Licensing Division, una worldwide licensing strategy che prevede, nell’arco dei prossimi cinque anni, di conquistare la leadership di mercato in Italia, e divenire uno degli art brand leader in Europa e ben visibile nel resto del mondo.

Jack Ottanio con la sua opera Italian Pop Icons

L’OPINIONE DEI CRITICI Le sue tele sono una sintesi tra le vetrate gotiche di Chartres, Pop Art americana e futurismo. Le vetrate della cattedrale di Chartres sembrano essere l’origine della ricerca dell’autore, per le scelte cromatiche, le geometrie utilizzate e la funzione. Jack Ottanio desidera divertire, divergere dalla realtà cupa e faticosa, e lo fa riproducendola in modo esasperato e deformato, in chiave critica e ironica, modalità propria della Pop Art americana. (Vittorio Sgarbi) L’aver fatto molti viaggi ha portato l’artista a contatto con culture differenti, aprendendosi così alla molteplicità dei punti di vista e alla poliedricità di ogni singolo essere umano, scoprendo la bellezza dell’empatia, dell’inclusività che apre a una comunicazione aperta e serena; ed è proprio questa necessità di narrare la singolarità dell’osservato a divenire caratteristica principale di Jack Ottanio, le cui tele presentano una sintesi tra Astrattismo Geometrico con il quale racconta paesaggi italiani e scenari metropolitani dando ai palazzi un aspetto meno rigido, meno rigoroso in virtù della gamma cromatica intensa, vivace, gioiosa, tra Cubismo che emerge in particolar modo nei ritratti in cui, ancora una volta non rinuncia ai colori Pop, e il Futurismo attraverso la cui frammentazione riesce a infondere movimento alle onde del mare spesso coprotagoniste delle opere dedicate alle meravigliose isole del nostro Bel Paese. Il legame con la cultura Pop italiana viene completamente rappresentato nell’opera Italian Pop Icons in cui mette in evidenza tutti i marchi gastronomici cari alla nostra cultura, facendo così il verso alle opere dedicate alle zuppe statunitensi dal fondatore della Pop Art Andy Warhol. (Marta Lock) Forme, colori, segni, soggetti di varia natura e richiami iconografici post-moderni, sono tutti elementi che compaiono nella pittura di Jack, fondendosi attraverso un armonico caos pittorico, in cui la sua visione del mondo contemporaneo tende a divenire una concreta realtà figurativa. La produzione artistica di Jack è da ritenersi già un testamento per i posteri, il lascito di una pittura capace di manifestare una visione “metropolitana” foriera di allegria, ma soprattutto di una vivacità cromatica e di una visione informale unica nel loro genere. (Luigi Fusco)


Cover Story

Calata Ammare Abbiamo identificato cinquanta settori merceologici prioritari nei prodotti di largo consumo, dove il brand Jack Ottanio, grazie alla propria arte, possa diventare un eccellente marketing driver e creare un vero valore aggiunto, sia per i nostri licenziatari che per i consumatori finali. La strategia sta funzionando meglio rispetto alle nostre previsioni: abbiamo siglato accordi con prestigiose aziende in qualità di licensing agencies e sono già cinque le imprese che sono diventate licenziatarie. Entro il 2024 prevediamo oltre cinquecento prodotti branded Jack Ottanio operativi sui mercati italiani ed esteri. A quale target si rivolge il brand Jack Ottanio e a quale ambirebbe rivolgersi?

Montecarlo 2050

9


10

Cover Story

Da sinistra, Alessandro Russo, Jack Ottanio, Andrea Mandelli

Torre Del Mosaico

ALISEI È WORLDWIDE MASTER LICENSOR PER JACK OTTANIO Alisei crea e sviluppa programmi di fidelizzazione, incentivazione e corporate gift. Gestisce brand prestigiosi con i quali conferire un elevato valore aggiunto ai prodotti utilizzati nelle campagne promozionali e regalistica della Grande Distribuzione, GDS, industria, servizi e finance. Da alcuni anni ha ampliato il raggio d’azione, creando opportunità commerciali con i brand gestiti, attivando relazioni di fornitura continuativa con importanti realtà della Grande Distribuzione in Italia e all’estero. Si distingue sul mercato grazie a una rilevante vocazione marketing che sta alla base di ogni attività e proposta, sia verso i brand che verso i clienti. La forte componente creativa ci consente di essere un partner che è in grado di valorizzare al massimo il DNA e il posizionamento di un brand, in relazione agli stili di vita contemporanei, e di sviluppare brand extension anche in licenza, utili alla composizione di una collezione di prodotti che porti a realizzare iniziative win win, sia per il cliente che per il brand. Alisei fa parte di Promo Gruppo, un gruppo di società sinergiche tra loro, con un fatturato aggregato di oltre 20 milioni di euro. Da tre anni ha deciso di investire nello sviluppo della Divisione Licensing, grazie ad alcune intuizioni che hanno consentito di entrare da protagonisti in questo mercato. I tre soci di Alisei Alessandro Russo, Andrea Mandelli e Alessandro Campetella hanno dichiarato: “L’esperienza fatta nello sviluppare idee, collaborazioni e progetti di collection in licenza è stata determinante per sviluppare la Divisione che ci sta dando importanti soddisfazioni e risultati. In veste di Master Licensee dei brand gestiti, ci relazioniamo direttamente con le aziende licenziatarie e Agenzie di Licensing. Sviluppiamo rapporti di Licensing con una visione allargata e senza vincoli, che ci consente di creare opportunità anche crossing fra i diversi licenziatari che collaborano, ad esempio nel massificare i risultati in partnership, qualora i territori geografici consentano questa modalità di lavoro. Nel 2021, Alisei Licensing Division, ha siglato un contratto di Worldwide Master Licensor con il famoso artista milanese Jack Ottanio. La scelta è stata vincente. Il brand Jack Ottanio, grazie alla fantastica arte espressa dall’artista, ottiene uno straordinario successo da parte del pubblico, a livello internazionale. In breve tempo, abbiamo firmato con diverse prestigiose aziende licenziatarie italiane per lo sviluppo di collezioni di prodotto branded Jack Ottanio. Abbiamo inoltre siglato accordi con gruppi di livello internazionale in qualità di Licensing Agency. Abbiamo un fitto programma operativo, con diversi obiettivi a lungo e medio periodo. Il nostro obiettivo prioritario è di far diventare il marchio Jack Ottanio il brand artistico leader in Italia ed in Europa. Leadesrhip che misureremo in chiave di notorietà, fiducia e volume di fatturato espresso dai prodotti, tutti in licenza, branded JO”.


Cover Story

Jack Ottanio è oggi un brand con un posizionamento chiaro e netto. Ogni prodotto raffigurante la mia arte, si rivolge a un pubblico trasversale per età, genere e nazionalità. Questo perché la pop art è apprezzata in tutto il mondo, così come la mia arte. Tutti questi fattori componenti il brand si trasmettono sui prodotti, graditi da un pubblico vasto e internazionale, con età compresa tra i 15 – 70 anni. I miei quadri originali vengono acquistati proprio da un pubblico trasversale, e così è per le collezioni di prodotto branded Jack Ottanio. L’ambizione? Molto semplice: l’arte disponibile per tutti attraverso prodotti di qualità rappresentanti al meglio la mia espressione artistica. Per quali categorie di prodotto ritiene particolarmente d’appeal il brand e quali rappresenterebbero invece una scommessa? Ritengo prioritario creare licenze su prodotti che possano, al meglio, veicolare le mie forme artistiche. Sicuramente, l’espressione artistica si coniuga bene

Pagnossin trasforma l’home decor insieme all’artista italiano Jack Ottanio

Nicolò Mussetto

Contemporary Museum Collection - tovaglia

Contemporary Museum Collection - piatti in ceramica

Pagnossin, tra i brand che hanno fatto la storia della ceramica italiana, da un secolo si distingue per la qualità dei materiali, l’innovazione, la creatività dal gusto italiano e la vicinanza al mondo artistico. La sua vocazione è creare collezioni dalla forte identità, ricche di colore, forme ed emozioni che hanno la forza di trasformare un ambiente e portare bellezza in tavola, in cucina, in casa. Una sfida continua che porta il brand a ricercare stimoli nuovi nel contemporaneo per fonderli con la tradizione ricchissima dell’arte, dello stile, del modo di vivere italiani, spesso con il contributo di artisti. Pagnossin ritrova nell’artista contemporaneo Jack Ottanio un partner perfetto per creare una nuova collezione che lasci il segno: uno stile inedito ma semplice e diretto, un mondo colorato dall’anima pop, un’ispirazione che spesso porta a celebrare luoghi del Bel Paese. Sono opere intense, vivaci e gioiose. Nicolò Mussetto di Pagnossin commenta: “L’arte crea linguaggi che emozionano ogni volta che l’occhio li osserva, così vogliamo trasformare una collezione per la casa in piccoli oggetti d’arte che danno valore al vivere il quotidiano. Siamo felici di collaborare con Jack Ottanio”. Una collaborazione partita nella primavera 2022: la nuova Contemporary Museum Collection, una stupenda collezione di piatti in ceramica e tovaglie da pranzo, sarà presentata in autunno. I prodotti sono in prevendita sul sito di Pagnossin, dove è possibile acquistare anche le recenti creazioni del brand dedicate agli elettrodomestici per la cucina e al mondo della pizza.

11


12

Cover Story

con articoli che abbiano un buon facing, in modo tale da poter rappresentare le mie opere. Mi riferisco quindi a piatti, tovaglie, tappeti e arazzi, ceramiche, tavoli, tessuti, abbigliamento e decine di altri prodotti che abbiamo identificato. Stiamo anche lavorando sui packaging, dove la coniugazione artistica e il brand si possano fondere in maniera armonica,

Matteo Olivetti

per valorizzare al meglio il prodotto in esso contenuto. La scommessa? I beni alimentari, come, ad esempio, cioccolato e dolci. Mi piacerebbe “fondere” la mia arte su prodotti come cioccolato, panettoni, biscotti... Ritengo davvero magica la fusione tra pop art e cibo. Un vero marketing driver per il prodotto e una vera soddisfazione per l’artista.

Torre De Cuatro Vientos

Intervista a Matteo Olivetti, Sales Director of Global Consumer Product di Rainbow Che cosa vi ha spinto ad accogliere Jack Ottanio fra i brand della vostra licensing agency? Rainbow sta investendo molto nel campo artistico, e le licenze artistiche sono un trend che ha attualmente grande successo e riscontri sul mercato. I brand provenienti dal panorama artistico internazionale offrono grandi opportunità, e in questo momento il settore licenze per adulti è in pieno fermento rispetto alle licenze per i target più bassi, oltre a un ventaglio di possibilità ancora molto ampio. Jack Ottanio ci ha attratti immediatamente per l’esplosione di colori e la versatilità del suo portfolio di opere. I suoi design dal tocco metropolitan, innovativi ma anche familiari, esprimono il massimo in termini di design e creatività. Siamo felici di accogliere questa licenza, giovane e proiettata verso il futuro. L’opera di Ottanio continua a crescere e ad alimentare un compendio di opere versatili, uniche e collezionabili, che Rainbow rappresenterà per portare il suo stile originale e pop nel mercato delle licenze, superando tutti i confini di genere, geografia ed età. Quale strategia avete in programma per lo sviluppo della property? Ci sono già delle iniziative che potete annunciare? Siamo certi che lavorare con Jack Ottanio sarà molto stimolante, e porterà una ventata di grandi novità e bellezza nel campo delle licenze. Il team licensing è già in fermento per implementare quella che è la nostra roadmap di sviluppo. Siamo abituati a ripensare i nostri modelli e le nostre strategie in ogni nuova acquisizione di licenze, delineando piani ad hoc e spingendoci sempre oltre i limiti di ciò che abbiamo raggiunto in termini di risultati. Ogni volta è una sfida più entusiasmante, e quella con Jack Ottanio sarà sicuramente fra le più innovative. Partiremo inizialmente con il posizionamento del brand nelle categorie che più si prestano allo stile di Ottanio, in linea con i temi affrontati dalle sue opere, per procedere poi con un graduale e adeguato sviluppo in altre categorie, ma senza affrettarci nell’ampliamento delle fasce di mercato, ad eccezione di alcune categorie di prodotto. In quali mercati esteri pensate possa avere più successo? Le potenzialità di Jack Ottanio sono davvero enormi e ci permettono di pensare a questo brand senza limiti geografici o di target pubblico. Colore, vivacità, pop, ricerca, originalità e dinamicità: questi tratti metropolitan rendono l’arte di Jack Ottanio un punto di partenza molto promettente per il successo nel mondo delle licenze. Puntiamo ad ancorare il brand in svariati mercati esteri, comunque partendo dall’Italia, dove vogliamo iniziare a testare le possibilità del brand. Siamo certi che il mercato domestico, sempre molto impegnativo e ricco di concorrenza, ci aiuterà a sviluppare il potenziale di Jack Ottanio e prepararci a sbarcare in tutta Europa, per proseguire con Stati Uniti e America Latina, territori d’approdo che riteniamo molto importanti.


Cover Story

Stone Flowers In Hawaii

Farovecchio Trittico

CONTATTI Sito web: https://www.jackottanio.com/ E-mail: jack@jackottanio.com Facebook:https://www.facebook.com/jackottaniometropolitanartist Instagram:https://www.instagram.com/jack_ottanio/ Linkedin: https://www.linkedin.com/in/jack-ottanio-9b23251a8/ Edmond The Pop Jazzman

13


14

Interview

THE SMILEY COMPANY

Verso un futuro positivo LM ha intervistato Nicolas Loufrani, Fondatore e Ceo, The Smiley Company, per saperne di più sulla partecipazione dell’azienda al Licensing Expo (Las Vegas, 24-26 maggio), e tutte le altre novità del gruppo, incluso un importante anniversario. Questo è un anno importante per Smiley. Come avete deciso di celebrare il 50° anniversario del vostro brand, e insieme a quali partner? Abbiamo iniziato a lavorare al progetto dell’anniversario circa due anni e mezzo fa, e da sempre abbiamo voluto realizzare qualcosa di eccezionale. Volevamo costruire un programma che fosse quello di portare al pubblico un’esperienza unica e un messaggio di positività, con attivazioni molto interessanti, utilizzando street art, grandi eventi, campagne di marketing, musica e anche inventando edizioni speciali da collezione con marchi iconici. Siamo riusciti a firmare partnership con più di 60 grandi marchi, collaborazioni, nel lusso e nella moda, home-wear, e beauty care con alcuni dei marchi più iconici del momento, per aprire poi più di 95 corner con le catene di Department Store più grandi e prestigiose al mondo, in ben 18 Paesi. Abbiamo ottenuto accordi con alcune delle più grandi catene retail del mondo, come H&M, Zara, Pull&Bear, Bershka. Nei primi quattro mesi di quest’anno abbiamo

generato oltre 30 miliardi di impressions sui media per le nostre campagne: quasi 15 milioni di persone hanno scritto gli hashtag #takethetimetosmile o #smiley50thanniversary. Sono davvero felice di ciò che siamo stati in grado di costruire con la mia squadra, i nostri partner licensing, marchi e retailers. Qual è la vostra strategia sostenibile e come lavorerete con i vostri partner su questo fronte? Abbiamo appena messo a punto la nostra prossima grande campagna, denominata Future Positive™, centrata sul concetto di sostenibilità; e vogliamo che questo diventi il concetto di marketing chiavi in mano per i marchi e i retailer che svilupperanno prodotti sostenibili con il brand Smiley. Costruiremo un progetto davvero importante sulla sostenibilità nel licensing. Abbiamo assunto un nuovo responsabile dedicato espressamente alla sostenibilità, che sarà responsabile di garantire che questo progetto sia davvero profondo ed effettivo, in quanto non vogliamo fare solo

Nicolas Loufrani

del green washing. Ci impegniamo con il pubblico affinché entro cinque anni il 100% dei nostri licenziatari abbia prodotti sostenibili nella propria offerta, e il 25% di tutta la nostra offerta sia composta da prodotti sostenibili. Abbiamo anche la legittimità di avere la nostra organizzazione no-profit, The Smiley Movement, che negli ultimi cinque anni ha lavorato attorno agli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, promuovendoli e coinvolgendo intorno ad essi il nostro pubblico. Abbiamo davvero un’offerta chiave completa che consente a grandi marchi e produttori di aderire al progetto ed essere allineati con un futuro più positivo per il mondo, per le nostre comunità, e per l’ambiente. Hai fondato recentemente anche una organizzazione no-profit, denominata, appunto, The Smiley Movement. Ci puoi raccontare qualcosa in più di questo progetto? Per quanto riguarda The Smiley Movement, invitiamo tutti a seguirci sui Messika Campaign

Eastpak


Interview

social media: Smiley News su Twitter o Smiley Movement su LinkedIn. Il nostro obiettivo è supportare tutti i responsabili del cambiamento nel mondo e tutte le persone che lavorano nel settore della beneficenza, aiutando a proteggere le nostre comunità e l’ambiente. Abbiamo una redazione di giornalisti che pubblicano quotidianamente notizie sugli enti di beneficenza, parlano dei loro progetti per aiutarli a crescere, diventare più grandi o espandersi, il che significa promuovere le idee in modo che altre persone in altre parti del mondo possano utilizzare gli stessi modelli per le loro comunità.

Cioccolato Dalloyau Qual è l’attuale posizione di Smiley nei confronti del Metaverso? Abbiamo appena lanciato, a inizio maggio, alcuni prodotti di abbigliamento nel Metaverso, dove le persone potranno vestire i propri avatar con alcuni abiti Smiley. Presto lanceremo i nostri primi NFT artistici. Ci sarà anche un’asta virtuale, che sarà presto annunciata, e pubblicheremo i nostri smiley originali della fine degli anni Novanta ad oggi, e costruiremo un intero programma attorno all’arte e alla creatività. Stiamo creando una squadra con le persone dello studio Smiley, che dedicheranno per il 100% del loro tempo su NFT e Metaverso. In termini di target, a chi vi rivolgete di più con i vostri prodotti e progetti? Avete l’obiettivo di ampliare ulteriormente il vostro target in vista dei vostri prossimi progetti? Smiley è un brand unico in quanto è molto forte su diversi target. Di recente abbiamo

Festeggiamo i 50 anni di Smiley

Nato nel 1972 per diffondere notizie positive, The Smiley Brand celebra quest’anno 50 anni attraverso una serie di collaborazioni con alcuni dei marchi più interessanti di moda, lifestyle, prodotti per la casa e per la bellezza. Come parte della preparazione al 50° anniversario di The Smiley Company, celebrato nel corso del 2022, è stato prodotto un cortometraggio animato per mostrare perché l’ottimismo è il modo in cui manifestiamo un futuro migliore. Attraverso collaborazioni con designer dal lusso allo sport & street, bellezza, design e pubblicità, Smiley continua ad abbracciare le collaborations

Casetify

come un’opportunità per diffondere questo importante messaggio. Sarah Andelman, co-fondatrice del leggendario concept store parigino Colette, si è unita per curare oltre 50 halo partnership in 12 categorie di prodotti. Per celebrare questo importante anniversario, Smiley ha arruolato il famoso artista di graffiti André Saraiva per reimmaginare l’iconico logo Smiley. Unendo entrambe le icone, Mr. A e la faccina sorridente, Saraiva ha creato un design davvero unico per celebrare l’anniversario del marchio con le sue esclusive bombolette spray. Trasmettendo sia questa collaborazione che il 50° anniversario in un modo davvero disruptive, Smiley ha condotto una guerriglia campaign con l’affissione di poster in 9 grandi città nel mondo, come parte del manifesto della street art per la positività. Questa campagna di street art è stata ampiamente descritta nel video musicale di David Guetta per “Silver Screen” . Per celebrare la Giornata Internazionale della Felicità 2022, il logo Smiley è stato proiettato su alcuni dei monumenti culturali più iconici del mondo.

15


16

Interview

lanciando i nostri prodotti sui mercati statunitensi. Per noi, in realtà, è il mercato di maggior successo per la maggior parte dei nostri lanci. Significa che quando lavoriamo con le catene retail della moda e lanciamo dei prodotti a livello globale, gli Stati Uniti sono sempre i primi in termini di vendite.

La campagna Future Positive™ Abbigliamento Philosophy sviluppato delle collezioni H&M per uomo, donna, bambino e bambina. È raro che un solo brand possa essere declinato su un’ampia gamma di collezioni e su attività di marketing trasversali, che toccano tutti questi obiettivi. Questa unicità è qualcosa che abbiamo sempre coltivato, creando programmi che fossero rilevanti per ogni target. Ogni stagione sviluppiamo oltre 25 style guides e centinaia di concept Carolina Herrera - vestito

di prodotto, e il nostro team studia continuamente come progettare nuove idee per ogni target di riferimento. In particolare, per quanto riguarda gli Stati Uniti, cosa pensate di portare al Las Vegas Licensing Expo? Negli USA siamo molto forti con lo streetwear, grazie a collaborazioni con i brand americani. Ad esempio, per la campagna del nostro 50° anniversario, siamo apparsi nei negozi Nordstrom con tutte le nostre collaborazioni. Collaboriamo anche con molte catene di moda negli Stati Uniti come American Eagle, ad esempio, e abbiamo molti lanci che sono previsti nel corso dell’anno in molte altre catene retail. I nostri partner mondiali, che si tratti di marchi o retailers come H&M o il gruppo Inditex, stanno

Moschino - orecchini

Future Positive, la nuova campagna di Smiley per il 2023, si svolgerà a 360°, curando una gamma di prodotti per uno stile di vita sostenibile, in edizione limitata, intrisi di brand experience e opportunità di charity. Smiley sceglierà di lavorare con altri brand che hanno innovazione ambientale e temi sociali al centro dei loro obiettivi. Sul fronte della vendita al dettaglio, Smiley ha curato dei progetti per incentivare le esperienze di vendita in negozio e per riportare il consumatore nel punto vendita fisico. Smiley collaborerà con i principali artisti-attivisti ed enti di beneficenza per riciclare e riutilizzare i rifiuti, per creare una varietà di sculture e installazioni ispiratrici su larga scala, nonché murales di street art per evidenziare le sfide ambientali. Questi prenderanno vita durante una serie di tappe fondamentali del calendario, tra cui la Giornata Mondiale della Terra nell’aprile 2023. La campagna sarà supportata dalla comunicazione online (sito web e social media), e rivolta a oltre cinque milioni di consumatori. Per maggiori informazioni, scrivete a sales@smiley.com.



18

News

IMPS/LAFIG

Le ultime incredibili novità dal vasto mondo dei Puffi Nuove collaborazioni, uscite editoriali e di giochi, iniziative per la sostenibilità... il mondo dei puffi è sempre pieno di entusiasmanti novità! I Puffi sono un noto brand dall’enorme e inarrestabile successo internazionale, nato dai piccoli personaggi blu creati da Peyo nel 1958. Le simpatiche creature sono conosciute in tutto il mondo grazie a film, serie tv, videogiochi, partnership di licenza, e il loro mezzo originale, fumetti e libri. Ecco le ultime novità dal loro fantastico mondo.

Nuove collaborazioni I Puffi amano creare collaborazioni entusiasmanti per continuare a espandere il loro mondo. Come quella con CluedUpp Games, la società di eventi di GeoGaming leader nel mondo. Questa app è stata creata per condividere esperienze outdoor in 80 paesi. Dal 2017, CluedUpp ha accolto oltre 1 milione di giocatori in più di 5000 eventi globali, organizzando elettrizzanti giornate di avventure come Witchcraft & Wizardry, Jack the Ripper e Alice in Wonderland. IMPS e CluedUpp Games hanno recentemente annunciato un nuovissimo accordo di licenza che trasformerà centinaia di città in una

gigantesca esperienza puffosa nel 2023. In molti eventi cittadini, i giocatori si immergeranno in un’esperienza unica che combina la realtà aumentata con il mondo fisico, trasformando la loro città natale nell’ambientazione di una nuovissima avventura dei Puffi. Esplorando le strade della città, risolvendo sfide stravaganti e incontrando i loro personaggi preferiti dei Puffi lungo la strada, i giocatori

cercheranno di salvare la situazione dal malvagio mago Gargamella. Tref Griffiths, fondatore e CEO di CluedUpp Games, ha dichiarato: “Siamo assolutamente entusiasti di sviluppare una nuova offerta di eventi insieme a un marchio iconico come i Puffi. Questa partnership rappresenta una meravigliosa opportunità per le famiglie di esplorare la loro città e scoprire i Puffi in un modo completamente nuovo ed emozionante”. Véronique Culliford, Presidente di IMPS e figlia di Peyo, il creatore dei Puffi, ha affermato: “Siamo veramente emozionati per questa nuova collaborazione con CluedUpp Games. Stare insieme e divertirsi, questo è ciò che ogni puffo ama fare. Non vediamo l’ora di vedere ondate blu di fan dei Puffi da tutto il mondo esplorare le loro città e sventare i piani di Gargamella”. Gli eventi sono programmati in più di 800 città e in oltre 20 paesi in tutto il mondo. I biglietti saranno in vendita al pubblico a partire da ottobre 2022. RomWe X The Smurfs


News

Una nuova collaborazione riguarda The Smurfs x Healthy Lifestyle Brands & Growve per creare le vitamine gommose dei Puffi per i bambini. Un modo gustoso e divertente per aiutare a sostenere il benessere dei più piccoli. “Siamo felici di far parte dell’introduzione del brand Puffi a un’intera nuova generazione, e in un modo davvero salutare”, ha spiegato Stewart Brennan, CMO di Growve. “I bambini adoreranno queste deliziose caramelle gommose con gli iconici personaggi dei Puffi raffigurati orgogliosamente sui flaconi. E dato che sono fatte con veri succhi/ puree di frutta e senza sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio, avranno grande riscontro anche da parte delle mamme!” Per l’abbigliamento, la colorata collezione estiva RomWe X The Smurfs è ora disponibile in tutto il globo. Un nuovo webshop ufficiale dei Puffi sarà online a settembre! L’esperienza e-commerce dei Puffi sarà gestita da The Wildflower Group. TWG è un partner forte con la capacità di creare rapidamente nuovi prodotti POD, e applicare strategie di comunicazione e marketing integrate su tutti i canali digitali.

Gaming Per i giochi, ci sono tantissime novità. Un nuovo gioco per console con Microids sarà presto annunciato e altri arriveranno nei prossimi anni. Smurfs Magic Match di PopReach Corporation è ora disponibile anche in francese e tedesco. Questo acclamato game ha realizzato un’espansione globale per soddisfare il crescente pubblico, continuando a sviluppare livelli di gioco stimolanti e, naturalmente, premi per i fan devoti. Per quanto riguarda gli NFT, ci si può aspettare un maggiore divertimento per i fan dalla collaborazione con Sandbox, un mondo virtuale in cui i giocatori possono costruire e monetizzare le loro esperienze di gioco nella blockchain. Gli avatar dei Puffi appariranno nella Stagione 3 di Alpha del metaverso di Sandbox a giugno.

La nuova serie tv dei Puffi

Audiovisivi e publishing La nuova serie 3D dei Puffi, lanciata l’anno scorso, continua a diffondersi a livello mondiale su molti canali in chiaro, in Germania, Italia, Slovenia, Scandinavia, Polonia, Indonesia, Giappone... Un nuovo accordo di trasmissione per la TV gratuita è stato stretto in Bangladesh (DurontoTV), con lancio nell’agosto 2022 (data da confermare). La seconda stagione della nuova serie TV andrà in onda in tutto il mondo a partire da questo autunno su Nickelodeon (TBC), e a seguire su altri canali gratuiti. Grazie a una recente partnership con Paramount Pictures e Nickelodeon Animation, presto saranno realizzati nuovi film dei Puffi. Il primo è previsto per dicembre 2024 e sarà a sfondo musicale! Per il publishing, è uscito in lingua francese il Volume 5 della serie a fumetti Smurf Girls. Questo tomo è il primo di una trilogia, che introduce il nuovo personaggio Mint. È reperibile in Francia/ Belgio francofono/Svizzera (Le Lombard) e presto in Germania (Splitter), Polonia (Egmont), Belgio olandese e Paesi Bassi (Standard). Negli Stati Uniti, HarperCollins ha pubblicato How Much Farther, Papa Smurf? di Robb Pearlman, illustrato da Melanie Demmer, e presto pubblicherà molti altri libri sui Puffi per ogni genere di lettore.

Sostenibilità Per i Puffi la sostenibilità è un tema molto importante, a cui stanno dedicando delle guide di stile e che vogliono divulgare in ogni modo, dai più piccoli come gli adesivi a tema per Whatsapp, sviluppati con Bare Tree Media, fino a iniziative di un certo spessore. Ad esempio l’appuntamento annuale EU Beach Clean Up. Ogni anno milioni di tonnellate di rifiuti finiscono negli oceani. Per proteggere la vita marina, le Nazioni Unite stanno collaborando con

l’Unione Europea e i Puffi per ispirare tutti (giovani o meno giovani!) ad agire per pulire le spiagge o le sponde dei fiumi in tutto il mondo. Quest’anno la campagna #EUBeachCleanup si svolgerà sia online, con l’app ACT NOW, sia dal vivo, con eventi di pulizia delle spiagge organizzati in tutto il pianeta blu. L’edizione di quest’anno avrà un focus speciale sui giovani, perché il 2022 è l’anno europeo dei giovani (##EuropeanYearOfYouth)! Inizierà la seconda settimana di giugno e durerà per un mese. I Puffi sono anche orgogliosi membri di Products of Change, l’hub educativo globale volto a guidare un cambiamento sostenibile nei mercati del consumer products, e non solo.

2023: un anno importante Il 2023 sarà l’anno del 65° anniversario dei Puffi, e i nostri amici azzurri stanno già preparando tante iniziative. Sul fronte licensing, per l’occasione verrà rilasciata una speciale guida di stile… maggiori dettagli saranno comunicati presto!

19


20

News

KONAMI

Perché Yu-Gi-Oh! è il re dei giochi Gli ultimi due anni sono stati folli. Tutti sappiamo delle interruzioni affrontate da quasi tutte le aziende in tutto il mondo. Imprenditori e consumatori si stanno ancora adattando alla “nuova normalità” in cui viviamo. Negli ultimi due anni, che è stato un periodo molto impegnativo per tutti, le persone sono state in grado di scoprire alcune cose familiari che hanno portato loro conforto, familiarità e persino gioia, soprattutto dovendo passare molto tempo a casa. Una di queste cose sono stati gli anime.

Kitsune Studios

I fan vecchi e nuovi hanno chiesto a gran voce di scoprire di più o di avere di nuovo più engagement con i loro personaggi Anime preferiti, in particolare Yu-Gi-Oh! Il franchise di Yu-Gi-Oh! È sulla cresta dell’onda da oltre 20 anni. Con una library di oltre 900 episodi che abbracciano sette serie televisive diverse e tre film, Yu-Gi-Oh! è una pietra miliare per i fan di tutto il mondo. I contenuti infiniti hanno contribuito a intrattenere tanti ragazzi nei giorni più bui della pandemia. I fan hanno riscoperto Joey, Tea così come Yugi, Kaiba e Dark Magician. I migliori streamer, Netflix e Amazon Prime, offrono entrambi Yu-Gi-Oh! Duel Monsters, in più lingue per accontentare i fan di tutto il mondo, con anche streamer localizzati come Joyn e Sky che rendono disponibili anche diverse serie ed episodi. I fan sono tornati e hanno riscoperto un grande classico per non lasciarselo più scappare. I fan di Yu-Gi-Oh! saranno felici di apprendere che a giugno, l'ultima serie tv della loro franchise preferita, Yu-Gi-Oh!

Funko SEVENS, farà il suo debutto negli Stati Uniti con una successiva distribuzione internazionale. Nella nuova serie TV, Yuga Ohdo può sembrare un qualsiasi altro alunno di quinta elementare a Goha City, ma sta per portare il suo gioco preferito, ma a un livello successivo, inventando un modo completamente nuovo di duellare: Rush Duels! A differenza dei duelli precedenti, i Rush Duels sono più veloci e semplici, ma con nuove e fantastiche strategie che rendono ogni duello più dinamico dell'ultimo! Yuga non vede l'ora di condividere Rush Dueling con tutti i Duellanti là fuori, ma la Goha Enterprises - il mega-corpo che controlla l'intera città - non ne ha per nulla! Sono loro a dettare come dovrebbero essere giocati i Duelli; quindi, useranno tutto il loro arsenale per battere questo ragazzo. Ma se pensano che questo impedirà a Yuga di costruire la sua strada verso la libertà, non conoscono Yuga! YuGi-Oh! SEVENS - Preparatevi per la corsa. Al centro di questo marchio evergreen ci sono i fumetti Manga e l'amato Yu-GiOh! Trading Card Game. Oltre a riscoprire i contenuti degli anime durante la pandemia, molti fan hanno anche colto l'occasione per rispolverare le loro vecchie figurine e ricominciare a giocare. Altri, che non hanno familiarità con Yu-Gi- Oh!, ma che erano alla ricerca di una nuova attività, hanno scoperto per la prima volta il gioco divertente e strategico che ha alimentato le vendite di Yu-Gi-Oh! Trading Card Game, registrando numeri da record in tutto il mondo. Il gioco ha fornito a milioni di fan un modo divertente per passare il tempo


News

catena di approvvigionamento che ne è derivata, molti rivenditori hanno dovuto limitare il numero di carte che potevano essere vendute per impedire che si verificassero disagi quando non c'era abbastanza offerta per soddisfare la domanda. Sebbene le carte possano essere state difficili da acquistare nei negozi a causa dei problemi con la catena di approvvigionamento, i fan hanno anche potuto duellare digitalmente grazie all'app di gioco mobile Duel Links che ora vanta oltre 140 milioni di download in tutto il mondo. Yu-Gi-Oh! Master Duel è l'ultima aggiunta alla collezione di giochi digitali. KONAMI ha rilasciato il gioco all'inizio del 2022 senza troppo rumore o marketing. Nonostante questo, il gioco ha ottenuto The Good Smile Company

e restare social durante una pandemia mondiale. Da ultimo, i problemi della catena di approvvigionamento hanno contrastato molti settori economici a livello globale e le carte collezionabili non sono state risparmiate. Tuttavia, KONAMI ha rilasciato numerosi set da collezione come i mazzi leggendari di Yugi, come la serie di capolavori del GCC: Platinum Blue -Eyes White Dragon, Maximum Gold, El Dorado e la Tin of Ancient Battles. Naturalmente, le buste sono rimaste un elemento base per gli appassionati di carte. Al culmine della pandemia e dell'interruzione della

Abysse

Difuzed recensioni positive, salendo rapidamente in cima alle classifiche di Steam. Attualmente ha oltre 30 milioni di download. I fan attendono con impazienza il prossimo lancio di giochi digitali da KONAMI, Yu-GiOh!, Cross Duel, una battaglia di carte per quattro giocatori che sarà disponibile per IOS e Android con il rilascio previsto nella seconda metà del 2022. Con la rinascita della popolarità di Yu-GiOh tra la fascia demografica dei Millennial e Gen Z, i fan hanno chiesto a gran voce più prodotti a marchio Yu-Gi-Oh! per dimostrare il loro amore per il marchio e la passione per il gioco. Di conseguenza, anche i retailers hanno chiesto più prodotti con la licenza di Yu-Gi-Oh!. Al fine di soddisfare la domanda di prodotti che è cresciuta negli ultimi due anni, Konami Cross Media ha firmato numerosi accordi di licenza durante la pandemia che hanno portato una vasta gamma di nuovi licenziatari, i quali ora stanno creando i

prodotti che i fan desiderano indossare, mostrare, collezionare e giocare. Su tutti, i collezionabili sono una categoria chiave per il brand di Yu-Gi-Oh!. Con partner come Kotobukiya, The Good Smile Company, Taka, Kitsune, MegaHouse, Hobby Japan e First for Figures, tra gli altri, i fan possono acquistare e godere di un'ampia gamma di prodotti a prezzi diversi, per ampliare la loro collezione (a condizione che uno abbia lo spazio espositivo per tutto!). Per i fan di qualsiasi età, Funko offre un'ampia gamma di POPS! con i mostri e i personaggi preferiti di YuGi-Oh! Serie Duel Monsters. E se si tratta di un'esclusiva per i fan o di un articolo ad edizione limitata, probabilmente Fanattik ci ha già pensato. Con la loro esperienza nella creazione e vendita di prodotti in occasione di eventi speciali per i fan, Fanattik /Iron Gut Publishing sviluppa prodotti per i più accaniti fan di Yu-GiOh!. Le loro collezioni e articoli in edizione limitata si esauriscono ripetutamente in Europa e negli Stati Uniti. Ora, con una distribuzione al dettaglio ancora più

Pyramid International

21


22

News

a Los Angeles. Ogni evento ha visto file di fan che aspettavano pazientemente di entrare e spendere i loro soldi in felpe con cappuccio, magliette, tappetini e altri prodotti, mentre ne catturavano i momenti sui social, in posa vicino alle statue di Toon Dragon e Millennium Puzzle, su misura e a grandezza naturale, che erano presenti in negozio. I prodotti sono stati tutti resi disponibili anche per l'acquisto online presso il negozio Hypland e in selezionati punti vendita Zumiez negli Stati Uniti, due settimane dopo gli eventi. Sono in corso progetti per futuri eventi pop-up che si terranno in Europa verso la fine del Funko ampia negli Stati Uniti e in Australia, i fan possono aspettarsi ancora più oggetti da collezione di Fanattik /Iron Gut Publishing che mettono in risalto la loro passione per Yu-Gi-Oh! Che si tratti di una carta Kuriboh placcata in oro 24k in edizione limitata, del cofanetto Millennium Premium, oppure di un boccale Pot of Greed, c'è altro in arrivo in negozio e online da Fanattik /Iron Gut Publishing. Per la Gen Z Yu-Gi-Oh! ha inaugurato una nuova gamma di prodotti con una nuova serie di licenziatari, creando un nuovo design, in sintonia con i loro gusti. Hypland ha introdotto una gamma di prodotti di abbigliamento e arredamento per la casa che sono stati presentati in due diversi eventi pop-up a New York City e Difuzed

FaNatTik/Iron Gut Publishing 2022, o entro l'inizio del 2023, in vista dei continui allentamenti sulle condizioni di viaggio post pandemia. Difuzed , Abysse e Pyramid International sono alcuni degli altri top partner che offrono prodotti a marchio YuGi-Oh! per quasi tutte le occasioni ai fan della franchise a livello mondiale. Dall'abbigliamento alle borse a tracolla, dai portachiavi ai tappetini, dai magneti alle decorazioni per pareti, ognuna di queste tre aziende ha il prodotto giusto per il fan esperto di Yu-Gi-Oh!. A livello globale nel 2022 e nel 2023, YuGi-Oh! avrà una maggiore presenza nel settore dei giocattoli grazie all’aggiunta di Phat Mojo, Super Impulse e Heathside Trading come partner licensing. Phat Mojo, con sede a Los Angeles, California, è una delle aziende di giocattoli in più rapida crescita del settore. Con un focus su creatività e comunità, PhatMojo crea prodotti che sono in sintonia con la community a cui fanno riferimento. La loro collezione di action figure insieme a custodie, peluche e Duel Disks consentirà ai bambini di tutte le età di simulare i loro

duelli preferiti con i loro amici. Le carte collezionabili non saranno gli unici giochi di Yu-Gi-Oh! anche grazie a Heathside Trading che svilupperà e rilascerà un gioco da tavolo Yu-Gi-Oh! in modo che tutta la famiglia possa partecipare ai suoi famigerati duelli. E Super Impulse introdurrà una linea di micro action figures Yu-Gi-Oh!. I personaggi conterranno minicarte non giocabili della serie anime, con uscita prevista per le festività natalizie del 2022. I prodotti saranno venduti come singole figure e anche come programma di raccolta. Non c’è dubbio che ora è il “tempo di duellare” per Yu-Gi-Oh! Con vendite record di giochi di carte collezionabili che non mostrano segni di rallentamento, giochi digitali in cima alle classifiche di Steam e Twitch, collezioni pop-up esaurite, lancio di una nuova collezione di giocattoli e molto altro ancora, il marchio è pronto a continuare la sua crescita e le sue vendite in tutto il mondo. Yu-Gi-Oh! è solo all›inizio del suo percorso, da quando l’attenzione si è concentrata recentemente sullo sviluppo di prodotti che soddisfino una fanbase di Millennial e Gen Z. Con una nuova serie tv di Yu-Gi-Oh!, che verrà lanciata nel 2022, anche la Gen Alpha sta per imparare ciò che già molti fan sanno. Dalle sue origini Manga al bellissimo e accattivante Anime, fino alle opzioni di gioco divertenti e strategiche e ai vari prodotti su licenza disponibili, Yu-Gi-Oh! è l’omnimarca che ha davvero qualcosa per tutti. Attraverso più generazioni, con numerosi punti di contatto per il coinvolgimento dei contenuti e la distribuzione mondiale, YuGi-Oh! è, e rimane, il Re dei Giochi.

FaNatTiK/Iron Gut Publishing



24

News

EL OCHO

NOVITÀ DALLA SPAGNA El Ocho è un’importante agenzia di licensing spagnola, che rappresenta e gestisce marchi classici e conosciuti come Asterix e Mafalda, fino a fenomeni nuovissimi come Cocomelon , Blippi e molti altri. Vediamo in questo articolo cosa c’è di nuovo dal mercato spagnolo con El Ocho. by play (cuscini 3D), Safta (BTS) e Penguin Random House (libri didattici). Tutto questo lavoro è supportato da Bandai come Distributore ufficiale della linea di giocattoli a marchio Jazwares. El Ocho sta aggiungendo sempre più licenziatari alla sua impressionante e crescente gamma di partner. L'obiettivo principale dell'agenzia è posizionare Cocomelon come il marchio prescolare preferito dai bambini in Spagna.

Blippi

Cocomelon Cocomelon è il canale per bambini numero uno al mondo su Youtube e il primo canale educativo su questa popolare applicazione, con tutta una serie di animazioni per bambini e un potenziale globale, sostenuto da cifre impressionanti. Altri numeri da record includono una media di oltre quattro milioni di visualizzazioni al mese, oltre 102 miliardi di visualizzazioni in totale e 102 milioni di abbonati. Come se non bastasse, dopo la sua inclusione nella piattaforma streaming Netflix, Cocomelon ha raggiunto la Top 10 delle classifiche negli Stati Uniti per 258 giorni consecutivi, e nel Regno Unito è apparsa nella Top 10 delle classifiche per 98 giorni consecutivi. In Spagna, El Ocho ha firmato accordi licensing con noti licenziatari e produttori del mercato nazionale e internazionale quali: Air Val (shampoo/igienizzante mani/sapone per le mani/dentifricio), ATTA, CefaToys (Toys), EDUCA (giochi educativi), Leya (editoria), Panini (adesivi/ carte collezionabili/stick and stack), Play

Blippi è una delle serie TV per bambini più popolari nel portfolio Moonbug. Blippi è entusiasta ed energico; è il migliore amico dei bambini e li coinvolge nel gioco in ogni video. È il "ragazzo divertente" a cui i bambini guardano e l'amico ideale con cui vivere le migliori avventure. È naturalmente goffo e fa ridere i bambini. Insegna loro il mondo, stimolando la loro curiosità e avendo uno stile unico: non sarebbe sé stesso senza cappello, occhiali e bretelle! Con più di 90 episodi già disponibili e più di 30 ore di contenuti, Blippi è una delle serie TV per bambini di maggior successo. È disponibile sulle principali piattaforme di streaming come Netflix, Youtube, Prime video e ha una grande portata globale.

Da quando El-Ocho è stata nominata alla guida di Blippi, l'obiettivo dell'agenzia è quello di incoraggiare il brand a crescere ogni giorno, grazie alle sue potenzialità. Finora El - Ocho ha già ottenuto ottimi risultati sulle piattaforme digitali in cui il brand è presente, a cominciare da Toy Partner come Master Toy.

Simon Simon è una serie TV animata francese in età prescolare rivolta a bambini tra i 3 e i 6 anni, ispirata ai libri di Stephanie Blake. In pochi anni dal suo lancio televisivo, Simon è diventato una "star" per i bambini grazie alle sue storie divertenti. I valori aggiunti di Simon sono evidenti. Tra questi, potremmo citare gioia di vivere, vita sana familiare, educazione positiva, fratellanza, amicizia, giocosità, competizione e fair play, senso di meraviglia e rispetto per la natura e curiosità per tutto! Da quando El-Ocho gestisce il marchio, ha raggiunto diversi accordi in diverse categorie di prodotti come: Famosa


News

(peluche), Educa (giochi educativi), Safta (BTS), Random House (libri didattici), General Juguetes (outdoor), Zero Oito (riviste), Jugavi (cura della persona). Grazie alla direzione di El-Ocho, nei prossimi mesi Simon parteciperà all'evento My First Festival by Lemon che si terrà presso lo stadio di calcio Wanda Metropolitano di Madrid l'11 e 12 giugno. Simon parteciperà anche al Panda Channel Festival in programma a giugno e luglio di quest'anno.

Dragon Ball L'incredibile successo in corso per molti anni di Dragon Ball lo ha fatto diventare un'icona nel mondo degli anime e dei manga, e ovviamente nel mondo del licensing. El Ocho ha assistito al suo successo sin da quando è stata nominata come agenzia, nel 2015, osservando da vicino come ogni giorno sia diventato un punto di riferimento nel mondo dei manga e un "case study di successo" nel settore del licensing. El Ocho ha ottenuto licenze con noti marchi di abbigliamento come Zara, Bershka, Pull and Bear, Sprinter (abbigliamento sportivo), Tempe (calzature), Comic Studio e Sun City (T-shirt, felpe, pigiami). Oltre alla categoria abbigliamento, che dà al marchio una grande visibilità toccando tutti i target, El Ocho continua ad aumentare il suo programma di licensing con più di 27 licenziatari tra cui: CyP , Educa , Grupo Erik, Karactermania, La Casa de las Carcasas, Panini, Play by Play, SD, Stor , Viving e molti altri.

Inoltre, lavoreremo a stretto contatto con i dipartimenti marketing della distribuzione in Iberia per dare maggiore visibilità a Dragon Ball durante le campagne Primavera, Estate, Back to School e Natale, con una presenza di spicco al Manga Show 2022 come negli anni precedenti.

My Hero Academia Considerando la popolarità dei manga

in questi tempi, un'altra delle grandi scommesse di El Ocho è My Hero Academia, sin dalla sua nomina nel 2021. Questo marchio ha venduto 50 milioni di fumetti in tutto il mondo, di cui 10 milioni solo in Europa, oltre a un programma licensing in rapida crescita. Inoltre, MHA ha una forte presenza in tutti i principali canali di distribuzione, sia online che offline.

25


26

News

Mafalda

Da quando El Ocho gestisce questa property, la crescita del suo programma licensing è stata spettacolare. In meno di pochi mesi, l'agenzia di licensing spagnola ha firmato insieme ai seguenti partner: Comic Studio (abbigliamento/accessori), Grupo Erik (quaderni/calendari/poster), Jugavi (borse da toeletta, set da bagno e set cosmetici) e Karactermania (borse moda/borse portamonete/portacarte). Per il 2022 l'obiettivo di El Ocho è aumentare gli accordi licensing e firmare con i principali rivenditori del mercato spagnolo e portoghese. D'altra parte, El-Ocho lavorerà a stretto contatto con il marketing delle principali società di retail in Iberia per dare una maggiore visibilità al marchio durante periodi cruciali come le campagne Primavera, Estate, Back to School e Natale, con una presenza di spicco alla Manga Fair 2022.

Da quando El Ocho ha iniziato a gestire Mafalda nel 2003, ha firmato accordi con i principali rivenditori tessili del mercato spagnolo e ha raccolto più di 30 licenziatari all'interno del suo programma di licenze ricco e duraturo. Mafalda, la ragazza che odia la zuppa e si preoccupa eccessivamente di tutto ciò che accade nel mondo intorno a lei, ma sempre con la speranza che un giorno si risolverà e la pace nel mondo sarà definitivamente raggiunta. Mafalda è uno dei marchi classici più importanti che El Ocho gestisce da così tanti anni e che ha sempre avuto molto successo.

Asterix Un altro grande marchio classico che ElOcho gestisce da anni è il noto fumetto di Asterix. Da quando El Ocho gestisce il marchio, ha

raggiunto accordi con diversi licenziatari per espandere ulteriormente l'offerta di prodotti a marchio Asterix e ampliare così il suo portafoglio di licenze nel territorio iberico. Tra le licenze che El Ocho ha ottenuto per ampliare il portfolio di Asterix, è possibile evidenziare: Barrado (peluche), Grupo Erik (poster, calendari annuali, agende ecc.), Lefties (abbigliamento), Really Nice (abbigliamento), Salvi (scarpe da casa), S Gramage Hogar (biancheria da letto), Women Secret (abbigliamento).



28

News

MAURIZIO DISTEFANO LICENSING

IL SUCCESSO E GLI APPROCCI INNOVATIVI DELLE LICENZE NEL PORTFOLIO DI MAURIZIO DISTEFANO LICENSING, L’AGENZIA N°1 IN ITALIA I primi mesi del 2022 hanno portato molte soddisfazioni all’agenzia, come l’assegnazione di premi, l’arrivo di tante novità e l’entrata a portfolio di nuove property. Primo fra tutti i successi, il riconoscimento dato dalla classifica dei migliori agenti del 2022 stilata dalla rivista Licensing Global, dove l’agenzia si posiziona come agenzia Numero 1 in Italia, al 2° posto in Europa e al 37° nel mondo. Inoltre, la partecipazione al Bologna Licensing Fair 2022 ha dato, oltre allo sviluppo del business, anche altri frutti, perché, in occasione della sua apertura, sono stati annunciati i vincitori dei prestigiosi Bologna Licensing Awards: un riconoscimento al miglior progetto di licensing sviluppato nel corso del 2020 e 2021. I premi sono stati consegnati il

21 Marzo in occasione della Cerimonia di Premiazione presso Palazzo Re Enzo, nel cuore di Bologna e, dopo attenta valutazione da parte della giuria dei numerosi progetti candidati, l’agenzia Maurizio Distefano Licensing ha ricevuto ben due premi, in due diverse categorie: il progetto Clementoni for LIFE ha vinto come “Best Adult Licensing Project”, con

una collezione di puzzle a licenza LIFE che hanno colpito nel segno per il loro design distintivo, che ha creato forte branding grazie alle immagini iconiche su una tipologia di prodotto sfidante. Il Progetto Benetton for LIFE ha vinto invece il “Best Adult Fashion Project”: la collezione firmata Benetton ha convinto la giuria per il design e per la campagna sviluppata in modo egregio, con una copertura di grande qualità in tutti i settori. LIFE è la rivista americana che ha fatto la storia del reportage fotografico e, grazie a Maurizio Distefano Licensing, alcune delle fotografie più iconiche della storia sono disponibili per il licensing in Italia. Riguardo alle nuove acquisizioni, che hanno fatto ingresso in un portfolio già ben nutrito, l’agenzia è lieta di presentare due personaggi noti di fama mondiale, di


News

cui i rispettivi brand sono ora disponibili nel mercato italiano delle licenze: Charlie Chaplin ed Albert Einstein. Charlie Chaplin è il brand dell’attore che diede vita uno dei personaggi più emblematici a partire sin dalle sue prime produzioni degli anni ‘20: Charlot portò la figura del vagabondo alla fama universale e seppe parlare al pubblico con

elegante irriverenza, evidenziando con purezza e semplicità le problematiche di quella società degli anni. La sua comicità intelligente e sofisticata è sempre molto apprezzata e vanta una collezione di più di novanta film di cui è autore. Gli elementi iconografici legati a Charlie Chaplin sono veramente unici: i vestiti sgualciti, la bombetta sempre presente, la camminata buffa, il bastone e quell’inconfondibile baffetto hanno creato un’immagine iconica ed esclusiva. Il brand di Albert Einstein celebra l’uomo che inaugurò la fisica moderna:

le sue scoperte diedero un contributo ineguagliabile alla civiltà d’oggi, attraverso lo sviluppo di teorie rivoluzionarie di elettronica, microbiologia, astronomia e meccanica quantistica, di cui lui stesso fu uno dei fondatori. La sua Teoria della Relatività fa parte delle più importanti rivelazioni scientifiche della storia dell’uomo e ne consacrò fama e notorietà. Inutile negare che nell’iconografia popolare mondiale di Einstein rappresenta un simbolo, radicato nel pensiero umano. Nell’immaginario collettivo l’immagine dello scienziato riporta a lui: il genio

29


30

News

rappresentato con i capelli spettinati che sfidano la gravità ed i baffi incolti. Charlie Chaplin e Albert Einstein hanno delle raccolte di splendide Style Guides che possono essere utilizzate per tutti i prodotti nelle varie categorie merceologiche. Si possono creare prodotti altamente impattanti e dall’elevata riconoscibilità, con un forte push all’acquisto. Guardando alla categoria che più si sta facendo spazio nel licensing, quella dei creators, Charlotte M. (1,05 Mln di iscritti su YouTube, 1,1 Mln su TikTok e 149K follower su Instagram) si proietta nella scena sfoggiando le sue mille passioni: ama cantare (ha già lanciato 4 canzoni, “Best Friends”, “Hola Flamingo”, “I loove you” e “Buum Buum”, disponibili su YouTube e in streaming su Spotify) e ama anche scrivere: ha già pubblicato tre libri editi da Fabbri Editori, “Un’estate al college

infestato” (2020), “Un amore oltreoceano” (2021) e “Charlotte M. La mia vita segreta”, uscito lo scorso febbraio. Quest’ultimo libro, questa volta a fumetti, racconta di una magica avventura, dove l’animale simbolo di Charlotte, il fenicottero, gioca un ruolo cruciale. I programmi per il 2022 non finiscono: questa primavera Charlotte M. è la protagonista delle sneakers a lei dedicate prodotte dallo specialista italiano di calzature Easy Shoes. Queste bellissime sneakers in quattro diversi colori (rosa, bianco, nero e blu jeans) sono ora disponibili nei principali negozi di scarpe e catene di vendita al dettaglio in tutta Italia. Non solo: ogni acquisto include un regalo speciale, un paio di occhiali da sole cateyes super cool firmati Charlotte M.. Per sostenere il lancio delle sneakers, Charlotte M. stessa ha iniziato una campagna sui suoi popolarissimi social media ed è anche la protagonista dello spot televisivo di supporto in onda sui principali canali per bambini. I prodotti Charlotte M., ispirati ai suoi popolarissimi video, sono già sul mercato e molti altri sono in arrivo: oltre alle uova di Pasqua di Dolci Preziosi, i prodotti di Mitama, di Giochi Preziosi, Salati Preziosi e molti altri si stanno aggiungendo, anche in vista dell’uscita del film, dove lei sarà il personaggio principale, che sarà girato questa estate. Come anticipato, i successi per i brand dell’agenzia non finiscono: ottimi risultati di ascolto per la serie TV Bluey, che ha esordito su Rai Yoyo a dicembre 2021,

posizionandosi nel primo mese come serie numero 1 tra i programmi per bambini (Auditel 30 gennaio) con più di 19 mila ore di visualizzazione in solo una settimana! Bluey ha fatto innamorare anche la community di YouTube con il canale italiano che ha già quasi 20k iscritti e che si aggiunge a quelli già esistenti in francese, spagnolo, danese e inglese. Bluey conquista con la sua semplicità, il suo charme e il suo senso dell’umorismo. La serie segue le avventure di Bluey, un’amabile cucciola di sei anni Blue Heeler, che si caratterizza per l’inesauribile vitalità, l’immaginazione e la costante curiosità verso il mondo, motore di ogni episodio. La cagnolina vive a Brisbane, nel Queensland australiano, insieme alla famiglia composta dal papà Bandit, dalla mamma Chilli e dalla sorellina minore Bingo. Alla famiglia Heeler si unisce il gruppo di amichetti delle due sorelle e della comunità (ciascuno appartenente ad una razza canina differente) che vengono coinvolti nei loro giochi e nelle loro avventure. Il mondo di Bluey è giocoso e pieno di gioia: sarà questo l’ingrediente segreto del successo della serie tv australiana pluripremiata che ha appassionato grandi


News

localmente dall’agenzia.

e piccini? Intanto nel mercato stanno arrivando i primi prodotti dei licenziatari: Giochi Preziosi per i giocattoli, Multiprint con i set di stampini e altri contratti sono in fase di sottoscrizione. Il successo dell’agenzia è sottolineato dalla sua capacità di gestire un portfolio di propriety dall’ampia varietà di categorie e di marchi, tra i più popolari in Italia. Infatti, le serie animate come Bing, CoComelon, ALVINNN!!! And the Chipmunks, Gigantosaurus e Masha e Orso, si posizionano sempre tra i primi posti nelle indagini di mercato di settore. Bing ha appena superato 1 milione di iscritti nel suo canale italiano YouTube, a prova di quanto Bing sia amato dal pubblico italiano, che segue con passione e assiduità le sue avventure. Bing è già una star dello schermo, del palcoscenico e

della radio con il suo debutto su Rai Radio nel programma per bambini “Big Bang” su Rai Radio Kids. Dal suo lancio su Rai Yoyo nel 2018, Bing è diventato uno show di punta. Si posiziona costantemente nella top 10 sulla TV digitale ed è il titolo più visto su RaiPlay per bambini dai 4 ai 7 anni. Oltre alla sua massiccia popolarità in TV, Bing ha anche una app interattiva gratuita e un ampio programma di licensing gestito

Brand iconici che fanno parte della cultura globale come LIFE, Asterix, ISA (International Space Archives) e La Gazzetta dello Sport sono anch’essi gestiti da Maurizio Distefano Licensing in Italia, così come alcune delle band musicali più conosciute nella storia della musica: Motorhead, Backstreet Boys, Whitney Huston, David Bowie, The Police, Pink Floyd, per nominarne solo alcuni. Rafforzando la forte reputazione di cui gode Maurizio Distefano Licensing, è stata anche annunciata la recente aggiunta al portfolio della leggenda dei fumetti Corto Maltese.

31


32

Interview

GRUPPO ALCUNI

L’energia del ritorno in presenza LM ha intervistato Francesco Manfio, Direttore Generale e co-founder (assieme a Sergio Manfio) di Gruppo Alcuni, per saperne di più su novità e obiettivi dell’azienda. Finalmente i mercati ritornano in presenza, quali sono le aspettative di Gruppo Alcuni? Per la nostra società è molto importante poter riprendere la partecipazione in presenza ai mercati e quindi siamo stati felici di essere tornati a Cannes per il MipTV e di garantire la nostra presenza ai prossimi eventi: Mifa, Kidscreen, Mipcom, ecc. Naturalmente le aspettative sono alte in quanto abbiamo molte nuove serie televisive che non vediamo l’ora di “condividere” con i buyer. Quali saranno gli obiettivi principali delle vostre partecipazioni? Sono quattro gli obiettivi che ci poniamo. Il primo è il lancio delle serie televisive che abbiamo appena completato o che stiamo completando. Il secondo è di proporre le nuove idee alle quali stiamo lavorando e per le quali stiamo cercando collaborazioni (produttori indipendenti, broadcaster, piattaforme, ecc.). Il terzo è di contrattualizzare alcune coproduzioni di cui abbiamo discusso – fino a ora “on line” - con i nostri partner. Il quarto, forse il più importante, incontrare i tanti amici che non vediamo da troppo tempo. Vlady & Mirò

Pensiamo che sia giunto il momento di svelare le nuove serie di Gruppo Alcuni. Certamente! Mi fa piacere iniziare con “Vlady & Mirò”, una coproduzione con RAI Ragazzi e supportata dal POR FESR 2014/2020 della Regione del Veneto. Si tratta di una serie a cui siamo molto affezionati perché rappresenta una sfida che abbiamo voluto accettare, visto che molto poco si produce nel settore della comicità senza l’uso delle parole. Il “plot” è volutamente semplice: in una caverna un orso e un procione si preparano a un lungo letargo. Appena l’orso si addormenta comincia a russare e per tutto l’inverno (quindi per 26 episodi) il procione dovrà inventarsi mille modi - folli, brillanti, improbabili, pericolosi, stupidi… ma tutti divertenti - per farlo smettere.

Francesco e Sergio Manfio, fondatori di Gruppo Alcuni a una delle vostre serie di grande successo: I Mini Cuccioli. Dopo 156 episodi, 14 puntate speciali e un lungometraggio per il cinema con RAI Ragazzi, nostro partner nella coproduzione, ci siamo chiesti quale potesse essere il nuovo ambito delle avventure per i nostri straordinari animaletti. Non abbiamo avuto dubbi, ci è sembrata la cosa più naturale del mondo che i Mini

Naturalmente i nostri lettori sono curiosi di sapere se ci sono novità relativamente

Cuccioli andassero a scuola! Quindi la nuova serie: “Mini Cuccioli a scuola” (52 x 6’) vede Diva, Pio, Cilindro, Portatile, Olly e Senzanome, alle prese con le loro prime avventure scolastiche. Si tratta di una scuola davvero unica, dove il gioco è lo strumento per apprendere e imparare a conoscere sé stessi e il mondo circostante. La conoscenza avviene attraverso l’esperienza del fare e dell’agire: recitando, imparando a suonare in gruppo, visitando città e musei, coltivando un orto, giocando con la matematica e con tanto altro ancora. Ci saranno altri nuovi personaggi che arricchiranno il mondo dei Mini Cuccioli? Ovviamente la scuola è il luogo ideale dove incontrare tanti nuovi compagni


Interview

spiaggia e tanto altro. Dal punto di vista del rapporto tra tutte le nostre properties e i giovanissimi fans, riveste un ruolo determinante il “Parco degli Alberi Parlanti”, il luogo ideale per incontrare i Mini Cuccioli, Leo da Vinci e vivere con loro tante straordinarie avventure. Anche il canale YouTube del parco è un interessante veicolo di partecipazione al magico mondo de Gli Alcuni.

Mini Cuccioli a scuola come Ciccio il riccio, Gelsomina la lontra, Cocò la volpe, Nicola il picchio, Cangiante il camaleonte e Federico il lombrico, giusto per citarne alcuni. Ci sono anche dei simpatici insegnanti, tra cui: Laura la lince, Giovanni il gufo, Sebastiano il fenicottero, Celeste la cicogna ed Ester la tartaruga. Anche in queste nuovissime ed entusiasmanti avventure i Mini Cuccioli sono in compagnia dell’Albero Matusalemme, sempre disponibile a dare una mano per trovare una soluzione ai loro problemi. LM è una rivista che si occupa principalmente di licensing e quindi quali sono le prospettive dei Mini Cuccioli in questo settore? Pur essendo “nati” pochi anni fa, precisamente nel 2016, i Mini Cuccioli sono percepiti come dei cartoon “classici” (probabilmente anche per il fatto di essere

il prequel di “Cuccioli”, un altro nostro grande successo) e quindi il brand si mantiene a ottimi livelli di performance. La Pasqua è andata molto bene e altrettanto ci immaginiamo per l’estate con i giochi da

Leo da Vinci 2 Il Parco degli Alberi Parlanti a Treviso

Mini Cuccioli Sbubble

Non poteva mancare una domanda su Leo da Vinci a cui hai appena accennato. Sappiamo che state preparando la seconda serie: quali saranno le novità? Grazie al successo della prima serie, distribuita in 36 paesi nel mondo, è già in produzione “Leo da Vinci 2” (52 x 13’). La seconda serie è molto diversa dalla precedente nel senso che, mentre i

33


34

Interview

modo avventuroso e divertente. Anna e Gabriele, i protagonisti della serie, faranno un viaggio straordinario in un “tunnel spazio-tempo” alla ricerca di una scienziata che si è perduta in un’altra dimensione. Con Rai Ragazzi stiamo lavorando anche a una ulteriore evoluzione del brand Mini Cuccioli con la realizzazione della serie “Mini Cuccioli e i Dino Cuccioli”. I nostri piccoli eroi incontreranno un “nuovo mondo” popolato dai divertentissimi “Mini Dinosauri”. Siamo certi che questi nuovi personaggi saranno una inesauribile fonte di ispirazione per i nostri “amici” licenziatari. … E della terza novità, “The Black Diamond Race” (9 x 60’), parlerò nella prossima intervista. Gateway 66 primi 52 episodi erano completamente ambientati a Firenze, i nuovi condurranno Leo, Lisa, Bianca e Lollo in un lungo viaggio attraverso l’Europa alla ricerca del rubino del Re di Seilan. Si tratta di una pietra di inestimabile valore descritta da Marco Polo ne “Il Milione”. Ad essa sono interessati, oltre che i nostri eroi, anche un manipolo di mercanti senza scrupoli. Naturalmente è confermato il team coproduttivo che lavorerà alle nuove avventure del genio toscano che vede coinvolti, oltre a Gruppo Alcuni, RAI Ragazzi, Hessischer Rundfunk, ARD e Cosmos Maya.

è una serie hybrid che coniuga live action e animazione. Essa cerca di raccontare la scienza ai giovani, e non solo a loro, in

Prima di salutarci, quali sono gli obiettivi strategici di Gruppo Alcuni? Dal punto di vista ideativo stiamo lavorando a serie che coinvolgano nuovi target (preadolescenti e adolescenti in

E per quanto riguarda le nuove serie? Abbiamo diverse serie in preproduzione come ad esempio “Gateway 66” (26 x 6’), realizzata in collaborazione con il Muse (il Museo delle Scienze di Trento) e con la Trentino Film Commission. “Gateway 66”

UNA SERIE ANIMATA PER LA PACE In questo momento è indispensabile parlare con i bambini di quello che sta accadendo, in modo che non si facciano “sorprendere” da informazioni carpite senza un corretto filtro in grado di renderle idonee e adeguate alla loro capacità di comprensione. Gruppo Alcuni lo sta facendo con la riproposta della serie “Un disegno per la pace”, una coproduzione tra Gruppo Alcuni, Rai Ragazzi e UNESCO Associated Schools Project Network. Questa collaborazione ha portato alla realizzazione di 26 brevi cartoon creati sulla base delle idee dei ragazzi di tutto il mondo. La serie fornisce ai piccoli una semplice ma chiara prospettiva per il futuro che può avere una sola direzione: una educazione alla solidarietà, alla cooperazione, in una parola alla PACE! (Sergio Manfio)

primis) che ci permettano di conseguenza di aprire nuovi orizzonti alle nostre proposte. Dal punto di vista produttivo, vogliamo continuare a realizzare delle serie completamente “Made in Italy” come abbiamo fatto con tutti gli episodi di Mini Cuccioli, con Vlady & Mirò, ecc. In questo contesto si inserisce la scuola per animatori che abbiamo realizzato a Trento grazie al supporto di Provincia, TFC, Green Ink Animation e Istituto Artigianelli. Infine, stiamo ampliando tutti i nostri team al fine di poter rispondere alle nuove sfide che il settore dell’intrattenimento ci pone quotidianamente.


Interview

35




38

Interview

ZAG ENTERTAINMENT

LA CONTINUA ESPANSIONE GLOBALE DI ZAG In occasione del Las Vegas Licensing Expo, LM ha intervistato Julian Zag, EVP Global Operations e Head of Consumer Products di ZAG Entertainment, per saperne di più sui loro prossimi grandi progetti In risposta alla significativa domanda di Miraculous – Tales of Ladybug e Cat Noir, ZAG ha potenziato notevolmente il team dedicato al Consumer Products negli ultimi 12 mesi con nuovi uffici a Miami, in Florida, e a Città del Messico, in Messico, per servire il mercato latino-americano; in Germania per servire l'Europa orientale; a Tel Aviv, Israele, con il lancio della divisione gaming; e a Dubai per servire il Medio Oriente e l'Africa. Inoltre, hanno già uffici a Parigi, Los Angeles e Montreal. Hanno raggiunto vendite al dettaglio globali pari a 1 miliardo di dollari alla fine dello scorso anno, con oltre 400 partner licensing in tutto il mondo! Miraculous è così popolare che è classificato da IMDB tra le 10 migliori serie televisive d’animazione degli ultimi 20 anni ed è stata elencata tra i

Julian Zag primi 10 programmi più popolari su Netflix negli Stati Uniti. La serie tv ha ottenuto anche 25 riconoscimenti e va in onda in oltre 120 paesi in tutto il mondo.

Album da disegno Miraculous Fashion Designer di Horizon Group USA

Ci può dire quali divisioni dell'azienda sono nate negli ultimi anni a livello globale, e per quali scopi? Nell'ottobre 2020 abbiamo lanciato ZAG Games & Interactive Experiences per sviluppare nuove esperienze di gioco e altre opportunità interattive su dispositivi mobili, PC, online, giochi per console, VR e AR, video e app mobili per tutte le proprietà sotto la nostra etichetta ZAG Heroez™ —un marchio ombrello in franchising che riunisce i supereroi delle proprietà animate di ZAG. Entro maggio dell'anno successivo, abbiamo lanciato

Miraculous RP: Quests of Ladybug & Cat Noir sulla piattaforma Roblox – il primo gioco basato su una serie TV ad essere lanciato su Roblox – che ad oggi ha superato i 300 milioni di riproduzioni. Abbiamo anche avuto 180 milioni di download dell'app ufficiale Miraculous che ha generato oltre 20 milioni di dollari; e siamo sulla


Interview

contenuti originali Miraculous, curiosità sulla produzione, dietro le quinte e giochi di società Miraculous, tutto a misura delle Miraculers (= super fan) presenti in tutto il mondo! L’evento verrà replicato anche questa estate.

Valigeria Eco-friendly di Miraculous by Kamaleon, Brasile buona strada per lanciare tre nuovi giochi entro la fine dell'anno. Uno è il primo gioco Miraculous Console disponibile per XBOX, Playstation e Nintendo Switch; e due nuovi giochi per dispositivi mobili. All'inizio di questo mese (maggio, ndr), sempre dalla nostra divisione dedicata ai videogiochi, abbiamo lanciato e già esaurito i biglietti per Miraculous Paris - Tours of Ladybug e Cat Noir, una vacanza virtuale in famiglia a Parigi dove i fan possono visitare la città, nel modo Miraculous. Un'agenzia di viaggi speciale conduce una guida a Parigi, dove le famiglie possono partecipare a un tour virtuale per visitare i veri monumenti parigini. L'evento include

Nell'aprile 2021, con l'impennata degli acquisti online a causa della pandemia, abbiamo istituito la nuova divisione ZAG Global E-Commerce and Licensing Services che gestisce tutti i nostri sforzi di e-commerce su base giornaliera, insieme ai nostri principali partner, licenziatari e rivenditori. Siamo stati in grado di muoverci agilmente durante la pandemia per creare una strategia di prodotti di consumo ben eseguita e ad ampio raggio che sa proporre un'offerta diversificata di prodotti attraverso la vendita al dettaglio e l'e-commerce; e abbiamo applicato una rigorosa strategia per individuare prodotti contraffatti a livello globale. Cosa sta cambiando nel vostro business con il ritorno in presenza dei grandi eventi consumer? Siamo molto entusiasti del lancio del nostro film d'animazione da oltre 100 milioni di dollari entro la fine dell'anno e

per il quale abbiamo diverse partnership in co-branding con alcune delle aziende più influenti in tutto il mondo per numerose categorie di prodotti di consumo. Speriamo di annunciare queste collaborazioni molto presto. Stiamo anche rilanciando il nostro tour teatrale live-action di Proactive. Era tremendamente popolare in Spagna prima della pandemia. Il tour verrà lanciato in tutta l'America Latina nel giugno 2022 e in Europa nell'ottobre 2022. ZAG annuncerà presto anche un nuovo partner statunitense per il tour live-action.

Shampoo e Balsamo Miraculous di View Cosméticos, Brasile Avete dei progetti per il licensing esperienziale? Sì, e siamo vicini alla conclusione di un accordo con un parco a tema, ma è troppo presto per entrare di più nel dettaglio. La stagione 4 di Miraculous si è da poco conclusa. Può darci alcune anteprime e alcuni punti salienti del lancio globale della stagione 5? E per quanto riguarda le stagioni future? Siamo molto entusiasti per la quinta stagione della serie che inizierà a essere lanciata nel terzo trimestre del 2022. La nuova stagione sarà incentrata sui nostri eroi principali originali - Ladybug e Cat Noir - che affrontano un avversario che ora è più forte e minaccioso che mai. La posta in gioco non è mai stata così alta come in questa stagione! Non solo nella lotta per riconquistare la perduta Miraculous, ma anche nella relazione tra Marinette e Adrien, entrambi profondamente colpiti dagli eventi alla fine della quarta stagione.

Miraculous Ladybug- Switch N Go Scooter w-10.5” Ladybug Lucky Charms Fashion Doll di ZAG Lab e Playmates, Global

Per quanto riguarda gli ex detentori del Miraculous, nonostante abbiano perso i loro poteri, continuano a trovare il modo

39


40

Interview

di aiutare Ladybug e Cat Noir. La stagione 5 sarà intensa, epica, piena di rivelazioni, nuovi luoghi da scoprire e importanti momenti musicali con una canzone esclusiva che ripercorrerà tutta la storia di Miraculous. Avremo anche due speciali, divisi in 2 parti, con The Kwamis 'Choice e The Last Day.

Ghostforce

Shampoo e Balsamo Miraculous di View Cosméticos, Brasile Quali sono le ultime novità sul Consumer Products per Miraculous negli Stati Uniti, in Europa e in Asia? Ne abbiamo molte, ma vorrei mettere in evidenza la nostra nuova Miraculous Ladybug: Switch N Go Scooter w/10.5" Ladybug Lucky Charms Fashion Doll di ZAG Lab e Playmates che verrà lanciato a livello globale questo autunno. I bambini possono premere il pulsante segreto sul yo-yo Ladybug e guardarlo trasformarsi nel suo caratteristico scooter portafortuna rosso e nero per passare a una veloce azione da supereroe. Ladybug arriva nel suo nuovo completo da supereroe Lucky Charms con motivi rossi e neri alternati! Per gli Stati Uniti, abbiamo un album da disegno Miraculous Fashion Designer di Horizon che ha tutto il necessario per dare ai supereroi preferiti di ogni fan i loro look distintivi! I bambini sbloccheranno la copertina della custodia dello sketchbook (6,5 "x 10") per trovare un album da disegno rilegato a spirale (6 "x 9") di tutti i SUPERHEROZ preferiti di Miraculous che aspettano solo un tocco creativo — da Cat Noir a Rena Rouge, Lady Bug, Carapace e tutti i loro Kwami. Si può mescolare e abbinare otto pennarelli, usare gli stencil per un design perfetto e applicare i super poteri con 4 diversi fogli di adesivi. Miraculous good2grow PODZ: bevanda con acqua aromatizzata per bambini che

Biscotti Tosta Rica decorati di Cuétara, Spagna viene fornita con un personaggio 3D da collezione, così i bambini ottengono sia una bevanda che un giocattolo tutto in uno. Miraculous good2grow PODZ è una bevanda a base di acqua aromatizzata, disponibile in due gusti diversi, limonata al lampone e mango all'arancia, non ha zuccheri aggiunti ed è una buona fonte di vitamina D e calcio. good2grow utilizza il divertimento per ispirare i bambini a mangiare e bere in modo più sano. L’età consigliata è per bambini dai 6 agli 11 anni. Il prodotto è stato appena lanciato nella primavera del 2022 negli Stati Uniti e in Canada.

che la infestano. Disney Channels US ha presentato in anteprima Ghostforce il 4 ottobre 2021 su Disney XD. La serie è stata lanciata anche nella maggior parte dei paesi europei con una grande visibilità anche nel digitale, e successivamente è diventata leader di mercato in vari gruppi target di bambini, con trasmissioni singole che raggiungono il 40,9% tra tutti i bambini di età compresa tra 3 e 14 anni e il 51,2% tra bambini 6-9! In America Latina, la serie andrà in onda molto presto su Discovery Kids. ZAG Lab and Playmates è il principale partner di giocattoli per questa property e sono già stati firmati accordi per editoria, abbigliamento e costumi, tra gli altri. Come immagini la vostra strategia licensing in futuro? Stiamo crescendo rapidamente e continueremo ad assumere persone in tutto il mondo per gestire i nostri sforzi licensing e merchandising a livello locale oltre ai nuovi uffici che stiamo aprendo.

In generale, i prodotti per Miraculous stanno vendendo bene con ragazzi e ragazze. Su Amazon, due dei nostri tre bestseller sono prodotti di abbigliamento per ragazzi. Su quali altre Properties state concentrando la vostra attenzione? La nostra ultima property è Ghostforce™, una serie tv comedy action originale per bambini e famiglie che segue le storie di tre studenti delle scuole medie inferiori che formano una squadra segreta per difendere la loro città dagli orribili ghoul

Good2Grow PODZ, USA


Interview

41


42

Interview

MOONBUG ENTERTAINMENT

Dal mondo digitale a brand di successo mondiale In che modo IP digitali non legate in alcun modo al broadcasting “tradizionale”, sono diventate un fenomeno licensing globale? LM ha intervistato Simon Philips, Managing Director, Global Consumer Products, Moonbug Entertainment, per saperne di più sulle conquiste dell’azienda e sulle sue IP digitali. Quando è nata Moonbug e qual è attualmente la struttura dell’azienda? Moonbug Entertainment è stata lanciata nel 2018 ed è diventata una pluripremiata società di intrattenimento globale, che detiene alcuni dei titoli per bambini più popolari al mondo. Il portfolio Moonbug comprende i fenomeni globali CoComelon, Blippi, Little Baby Bum, Little Angel, My Magic Pet Morphle, Supa Strikas, Go Buster, Playtime with Twinkle, Gecko’s Garage, ARPO e molti altri. Gli show di Moonbug sono visibili su più di 150 piattaforme in tutto il mondo, tra cui YouTube, Netflix, Amazon Prime Video, Sky, Super RTL, BBC iPlayer, HBO Max, Tencent, Youku e Roku. I canali YouTube dell’azienda vengono visualizzati in media oltre 6,1 miliardi di volte ogni mese (marzo 2021 - marzo 2022) a livello globale e hanno più di 440

CoComelon - In spiaggia

milioni di iscritti. Il portfolio di Moonbug attualmente conta 29 IP e oltre 100 marchi partner, ed è disponibile in 32 lingue. Nel 2021 Moonbug è stata acquisita da Candle Media, una casa indipendente e orientata ai creator, per marchi e franchise del settore, all’avanguardia e di alta qualità. Riunendo talenti d’élite che operano all’intersezione tra contenuti, comunità e commercio, aiuta a posizionare le aziende leader dell’entertainment per una crescita accelerata e sostenibile nel mercato attuale e futuro. Candle è gestita dai suoi co-presidenti e co-CEO, dai principali dirigenti dell’entertainment Kevin Mayer e Tom Staggs, e sostenuta dal capitale di investimento dei fondi gestiti dall’equity business privato di punta Blackstone. Nel febbraio 2022 abbiamo acquisito Little Angel, uno dei canali per bambini in più rapida crescita su YouTube. Il network di

Simon Philips Little Angel, che ospita Little Angel e Little World, vanta oltre 88 milioni di abbonati su YouTube a livello mondiale. Dal 2019, il brand ha visto raddoppiare il suo pubblico globale. Moonbug prevede di far crescere Little Angel in modo esponenziale investendo nei contenuti, espandendo la distribuzione alla sua rete globale e progettando più modi per coinvolgere il pubblico con il marchio. In pochi anni i vostri numeri e risultati sono diventati impressionanti, con accessi online da record. Qual è la chiave segreta di questo successo? Abbiamo un business model unico, che ci consente di dare vita a franchise di intrattenimento, a partire da grandi IP che si sono sviluppate nello spazio digitale. Siamo specializzati nella creazione e nell’acquisizione di IP, e nel trasformarle in franchise di intrattenimento globali scalando rapidamente il marchio, utilizzando i dati per incrementare e migliorare i contenuti. Li diffondiamo ampiamente grazie alla nostra vasta rete di distribuzione, attiva a livello mondiale, e stabilendo nuove vie di interazione attraverso licensing & merchandising, produzioni originali e brand partnership. I licenziatari hanno ancora in mente coperture ed esposizioni televisive, per valutare se un’IP è popolare o meno. Oggi però le IP digitali sono più seguite che mai dal pubblico giovane. Come si


Interview

packaging. Per quanto riguarda l’inclusività, il nostro portfolio di properties ha un mix di personaggi da differenti background e tradizioni, e presenta trame a cui il pubblico di tutto il mondo, indipendentemente dalla posizione geografica, dalla cultura o dai mezzi, può relazionarsi. Buoni esempi sono le famiglie protagoniste di CoComelon, o i personaggi della multiculturale Lellobee City Farm. Bisogna anche evidenziare che i contenuti di YouTube sono sempre attivi e in continua evoluzione, quindi siamo costantemente al lavoro con entusiasmo per trovare modi per incrementare l’inclusività ed espandere nel tempo il nostro universo.

Blippi sfida la visione tradizionale per stabilire un nuovo programma di licensing, convincendo licenziatari e retailer tradizionali a fidarsi dei marchi digitali? Noi di Moonbug creiamo intrattenimento di alta qualità per bambini, con un appeal universale che rende i nostri show molto apprezzati in tutto il mondo. I numeri delle visualizzazioni, così come la popolarità di show e personaggi, dimostrano il successo delle nostre IP. Attualmente abbiamo il kids show numero 1 su YouTube (CoComelon), il programma per bambini più popolare su Netflix, un podcast Spotify di successo, e l’anno scorso il giocattolo n. 1 per Natale. La domanda per i nostri prodotti, così

Personaggi di CoComelon

come gli ascolti e la popolarità degli show, sono rassicuranti e dimostrano la forza delle properties. Qual è la posizione di Moonbug per temi importanti come sostenibilità e inclusività? Sia la sostenibilità che l’inclusività sono temi molto importanti per la nostra azienda. A livello di sostenibilità, lavoriamo a stretto contatto con i nostri partner e licenziatari, per assicurarci di creare prodotti di alta qualità che abbiano una lunga durata. Stiamo anche elaborando opzioni sostenibili per specifiche categorie di prodotti, e stiamo migliorando il

Quali sono i prossimi progetti della vostra impresa? A breve termine prevediamo di espandere i nostri franchise, assicurandoci di coinvolgere bambini e famiglie, ovunque si trovino. Il nostro piano a lungo termine è assicurarci di rimanere rilevanti su altre piattaforme in cui i bambini consumano contenuti come i giochi. Abbiamo un forte portfolio di licenziatari con cui stiamo lavorando, e siamo ansiosi di continuare a far crescere queste collaborazioni. Fra questi ci sono Jazwares, Just Play, Hasbro, Spin Master, V-Tech, Character Options, Centric, Aykroyds e Character World.

43


44

Media&Digital

METAVERSE

Il ruolo dell’industria kids nel Metaverso Quali sono le opportunità offerte da Metaverso e NFT per il mercato kids? Molte le risposte fornite durante il webinar International Kids’ Licensing Days: the Metaverse, organizzato da Bologna Children’s Bookfair, Bologna Licensing Trade Fair/Kids e Licensing Magazine Nel Metaverso, le nostre vite fisiche e digitali convergeranno completamente (Emma Chiu)

Si può scaricare il report Into the Metaverse su wundermanthompson.com Lo spazio occupato dal Metaverso e dagli NFT diventa sempre più grande, e così marchi e licenziatari sono spinti a capire perché e come essere presenti in questo nuovo mondo. La conferenza internazionale a tema metaverso, organizzata sul web da BCBF e Licensing Magazine, ha riunito esperti del settore per approfondire l’argomento. Neil Haldar, VP of Publishing, Streamline Mediagroup, ha parlato delle caratteristiche 3D del Metaverso e dell’interesse nel visitare luoghi e fare esperienze in questa realtà 3D, muovendosi come all’interno di un grande videogioco. Anche i brand possono contribuire a rendere la realtà virtuale più attraente e interessante. I retailer moderni devono avere il proprio spazio lì,

dove possono essere più visibili. Secondo Haldar, dovrebbe essere creata una sorta di uniformità, definendo delle linee guida per la presenza online delle aziende. Ciò porterebbe anche alla realizzazione di un ambiente virtuale più sicuro per il benessere dei bambini. Ricerca di designer di materiali virtuali by Nike

Emma Chiu, Global Director, Wunderman Thompson Intelligence ha concentrato il suo intervento su come il Metaverso sia un’estensione delle nostre vite potenziata dalla tecnologia. In futuro, il Metaverso sarà un mondo interconnesso e illimitato in cui le nostre vite fisiche e digitali convergeranno completamente. Questo scenario appartiene in particolare alla Generazione Z, perché sono i primi nativi digitali venuti al mondo, e il modo in cui rimangono collegati al web è molto diverso rispetto a quello delle altre generazioni. Il 79% afferma che la propria vita quotidiana dipende dalla tecnologia, il 75% concorda sul fatto che la vita sociale è influenzata dalla tecnologia e l’88% afferma di usare il mondo digitale per rilassarsi. Per quanto riguarda l’interesse per i brand, l’82% ritiene che il futuro dello shopping sia ibrido, il 71% che la creatività oggi sia legata alla tecnologia. Nike ha assunto designer di materiali virtuali per le proprie collezioni web: lavori come questo potrebbero diventare molto comuni per le


Media&Digital

Mattel - Portfolio marchi di Mattel è creare una piattaforma che reimmagini i loro giocattoli e marchi attraverso le partnership. Una decisione presa un paio di anni fa, dopo il 70° anniversario, per soddisfare anche la nuova generazione di consumatori. Secondo Matt Smith, Insights Manager, The Insights Family, i giochi sono diventati un’estensione dei social media, perché lì i bambini si incontrano e condividono esperienze online. I videogiochi potrebbero diventare un ottimo spazio pubblicitario, ma anche un mezzo per l’Edutainment. Il gioco è già l’hobby di famiglia numero uno negli Stati Uniti. generazioni Alpha e Z. In questo sviluppo digitale i marchi stanno trovando molte opportunità. Su questo punto sono intervenuti anche Anna Campistol, Head of Digital Business, DeAPlaneta Entertainment e Andrea Ziella, Head of Marketing and Digital, Mattel per condividere pensieri ed esperienze delle loro aziende e alcuni riferimenti a marchi internazionali. “Il 44% dei ragazzi dai 5 ai 10 anni ha trascorso più di quattro ore al giorno sui dispositivi rispetto al 17% in fase pre-COVID” ha chiarito Anna “Abbiamo assistito all’ascesa del Metaverso con la messa in gioco dei maggiori brand di tecnologia e delle aziende di entertainment. Meta ha dichiarato pubblicamente la propria intenzione di passare dall’essere un semplice social media a un’impresa del Metaverso. La loro

piattaforma ha già raggiunto i 300.000 utenti attivi mensili, solo per la sua versione beta disponibile negli Stati Uniti e in Canada”. Ha poi spiegato come alcune delle IP di cui si occupano abbiano già uno spazio consolidato nel Metaverso, come L.O.L. su Roblox, Babyshark su Zepeto ecc. Andrea ha annunciato che l’obiettivo

Agli altri relatori Jon Ollwerther, Presidente, Kartoon Channel! & EVP, Business Development, Genius Brands International e David Kleeman, SVP Global Trends, Dubit Limited, abbiamo dedicato le due interviste nelle prossime pagine.

I videogame hanno il potenziale per diventare il canale n. 1 per l’advertising

45


46

Media&Digital

Intervista a Jon Ollwerther, President, Kartoon Channel!, Genius Brands International

Jon Ollwerther non c’è nessun’altra piattaforma oggi che offra tutto questo in un pacchetto che sia avvincente per i bambini, ma anche sensibile alle esigenze dei genitori di sicurezza e adeguatezza.

In qualità di esperto del settore, come vedi il futuro del Kids Entertainment? Quale sarà la fusione tra il Metaverso e i contenuti per bambini nei prossimi anni? Da quando l’umanità ha iniziato la tradizione orale della narrazione attorno al fuoco, una buona storia è stata l’elemento critico più fondamentale per intrattenere bambini e adulti allo stesso modo. La tecnologia ha sempre potenziato continuamente i narratori e ha consentito loro di comunicare in modi diversi, che si trattasse del pigmento utilizzato per disegnare sulla parete di una grotta, di uno zootropio rotante che mostra un cavallo che salta su un ostacolo, di contenuti in streaming o addirittura della tecnologia web 3.0, ma con uno storytelling di valore, perché la tecnologia non è il fulcro, ma solo il veicolo della storia. Il Metaverse e il Web 3.0 non saranno diversi dalle precedenti tecnologie di narrazione in questo senso. Una grande storia e personaggi avvincenti saranno la base su cui sarà costruito l’intrattenimento per bambini nel metaverso. Questa è una buona notizia per la comunità del licensing, dato che questa nuova tecnologia porterà opportunità commerciali sia per i

licenzianti che per i licenziatari. Nei prossimi anni, l’idea di “Metaverso” e “Web 3.0” come tecnologia andrà in secondo piano, proprio come “Internet” della fine degli anni ‘90 adesso è solo “Internet”, la pipeline di informazioni che ora utilizziamo per fare la spesa, trasmettere contenuti in streaming e persino spegnere le luci di casa nostra a centinaia di chilometri di distanza. Raccontaci di più sulla piattaforma Kartoon Channel! Kidaverse, che è stata lanciata di recente. Come vi distinguete da altre offerte simili per bambini? In molti modi, Kartoon Channel! Kidaverse è la nostra versione di un “Kartoon Channel! Plus”. Nel linguaggio del consumo questo “più” evoca SVOD e nessuna pubblicità (o meno pubblicità in alcuni casi). Il Kidaverse è queste cose (con abbonati, senza pubblicità, con un’offerta di contenuti migliorata) ma è anche di più. Abbiamo aggiunto avatar all’esperienza e stiamo costruendo giochi, contenuti immersivi, messaggistica sicura per i bambini e oggetti da collezione digitali in aggiunta a questa offerta. Semplicemente

Chi sono i vostri principali partner in questo grande progetto? Genius Brands International ha recentemente acquisito una società tecnologica il cui background è nella tecnologia immersiva e nello streaming per bambini. È una combinazione estremamente rara e vantaggiosa, e questo gruppo e questa tecnologia stanno costituendo la colonna portante per il Kidaverse. Mentre continuiamo a far crescere il Kidaverse, creeremo opportunità di partecipazione per produttori di contenuti e marchi. In che modo questa nuova piattaforma incrementerà il licensing relativo ai vostri marchi TV? Il Kidaverse offrirà ai marchi nuovi modi per estendere l’esperienza del consumatore oltre i contenuti. Ci saranno occasioni per intrattenersi con giochi, oggetti da collezione digitali e altro ancora. Pensiamo che questo sarà davvero eccitante per i proprietari di marchi che vogliono aumentare i punti di contatto che i più piccoli hanno con i loro brand, e sarà fantastico per i bambini che desiderano relazioni più profonde e diverse con le storie e i personaggi preferiti. Man mano che il metaverso si concentra sull’intrattenimento e nello specifico sul Kids Entertainment, offre ancora più modi a bambini e famiglie di intrecciare i marchi favoriti nel tessuto delle loro vite.


Interview

DUBIT LIMITED

L’impatto del Metaverso sul Kids Licensing LM ha intervistato David Kleeman, SVP Global Trends, Dubit Limited, uno dei massimi esperti internazionali di contenuti per bambini, per capire come il Metaverso stia influenzando questo settore David Kleeman “rilassarsi” - e idealmente la natura connessa del metaverso diminuisce gli ostacoli alla scelta e al movimento tra tutte queste opzioni. Ci sono due citazioni interessanti riguardo al mediaverso dei giovani. Reed Hastings, CEO di Netflix, ha dichiarato: “Competiamo con (e perdiamo contro) Fortnite più di HBO”, e il CEO di FX, John Landgraf, ha affermato: “Ogni volta che scegli qualcosa, non scegli qualcos’altro. Stai facendo una rinuncia e non sai nemmeno se stai scegliendo la cosa che volevi di più”. Queste due idee esprimono sia l’opportunità che l’ansia di avere molta scelta. Per quanto riguarda il Metaverso e i contenuti per bambini, hai trovato una definizione interessante, il Mediaverso. Che cos’è per te? Il “mediaverso” e il “metaverso” sono due cose separate. È il “mediaverso” dei giovani - le loro abitudini e pratiche in un ambiente multimediale e tecnologico sempre attivo e multi-dispositivo, con una scelta quasi infinita - che getta le basi per l’emergere del metaverso. Nel mediaverso dei giovani tutto compete con tutto. I bambini non pensano solo “Guardo questo programma, o quest’altro” o “Con quale videogioco dovrei giocare dopo”, confrontano tutte le loro opzioni contemporaneamente. I giovani sono straordinariamente attenti a quali dispositivi/piattaforme possono utilizzare, quanto tempo hanno a disposizione, con chi condividono l’esperienza, e quale bisogno o desiderio stanno cercando di

soddisfare (stimolarsi, rilassarsi, divertirsi, impegnarsi in qualcosa, ecc.). Questo genere di scelta e scopo è inerente all’avanzare del metaverso, in cui sono disponibili tutti i tipi di opzioni - giocare, vivere un’esperienza, fare acquisti, imparare, comunicare, socializzare,

Come può il Metaverso essere uno spazio sicuro per i bambini? Dato che il Metaverso sta appena emergendo, abbiamo l’opportunità di modellarlo in modi che siano sicuri, produttivi e coinvolgenti per i bambini. E con un’aumentata attenzione ai danni

47


48

Interview

ultimi 60 anni, l’abbiamo commercializzato per i genitori come ottimo per i bambini, ma in realtà non abbiamo integrato misure di sicurezza sin dall’inizio. Man mano che riconosciamo le sfide o i problemi, questi sono difficili da districare. Come abbiamo evidenziato prima, con il Metaverso abbiamo l’opportunità – la responsabilità – di farlo bene fin dall’inizio.

e ai vantaggi dell’online, alla sicurezza e alla privacy, se non lo facciamo bene, il Metaverso vacillerà prima che abbia la possibilità di avere successo. Può sembrare troppo ottimista, ma il modo migliore per rendere il metaverso sicuro per i più piccoli è che le persone esperte nel creare piattaforme e contenuti per bambini assumano il controllo e prendano la precisa iniziativa di costruire spazi ben pensati e adeguati allo sviluppo per dare il via al Metaverso. Ho scritto un articolo per Kidscreen su come tutto questo potrebbe realizzarsi. Si sta programmando una base normativa per la sicurezza e la privacy: di recente, il legislatore della California ha approvato una versione a livello statale del “Codice di progettazione appropriato per l’età” del Regno Unito. Questo codice stava già

avendo un impatto sul design dei media per bambini e, a causa delle dimensioni della California, le aziende tecnologiche e di contenuti dovranno prestare attenzione alla probabilità che le loro creazioni vengano usate all’interno dello stato. Ci sono anche ONG emergenti che si occupano di organizzare spazi digitali sicuri e rispettosi per i giovani. Tanto per cominciare, Design for Children’s Rights e il Consorzio Oasis. All’interno del settore, la recente collaborazione di LEGO e Sony con Epic Games suggerisce che le più grandi società di giochi proto-metaverso stanno prendendo sul serio la sicurezza. Roblox, forse la più grande di queste piattaforme, ha un dirigente responsabile della civiltà digitale. Insieme a quasi tutte le tecnologie degli

Quale sarà l’impatto dello sviluppo del Metaverso sui proprietari di marchi, e in generale sul settore del licensing? Può sembrare contraddittorio, ma i proprietari di IP avranno sia il potere unico e prezioso di gestire la propria immagine e messaggistica, sia l’importante opportunità di coinvolgere i propri fan nel sentirsi parte dei loro marchi preferiti. In base alle piattaforme che scelgono e ai giochi o alle esperienze che creano, i proprietari potranno raccontare le storie più coinvolgenti del loro brand . Allo stesso tempo, i giovani di oggi vogliono sentirsi parte dei loro marchi e mondi favoriti e, più che mai, concepire fan art, storie, giochi, video e molto altro su piattaforme del Metaverso progettate per la creazione, non solo per il consumo. Sebbene sia una delle cose più difficili da fare per un proprietario di IP, ora molti stanno permettendo ai fan (addirittura incoraggiandoli) di condividere la loro “opinione” sul brand. Una decisione che richiede l’essere attenti ai contributi dei fan che non rientrano nell’etica del marchio, ma comunque allentare la presa


Interview

Nickverse aiuta i giovani a sentire che un marchio è autentico e desidera ascoltare il suo pubblico. Ci sono quasi 2000 giochi LEGO su Roblox, e nessuno è stato creato da LEGO. In un mese dal debutto di “Squid Games” su Netflix, sono stati generati 100.000 giochi a tema su Roblox. Un dirigente di Netflix ha affermato che bisognerebbe celebrare quel fandom e quell’entusiasmo. La pubblicità e il marketing del Metaverso riunirà gli elementi chiave di tre precedenti tipi di media: la brand affinity e la comunicazione lineare della TV, il coinvolgimento attivo del gaming, e l’immediatezza dell’esplorazione, dell’audit e persino degli acquisti sul web. L’esperienza diventerà sempre più fluida, in modo che non sarà più necessario rincorrere un marchio da una piattaforma all’altra per goderne interamente. Per quanto riguarda il licensing, ci sono

opportunità sia per le grandi che per le piccole aziende. Non è necessario che ogni attivazione del metaverso implichi la costruzione di un esteso mondo immersivo. Un marchio può offrire “verchandise” (merchandising virtuale) con il suo logo o i personaggi, affinché i fan esprimano il loro amore per il brand. Per un’esposizione un po’ più approfondita, un marchio può collaborare con un gioco esistente per la presenza di personaggi, o ambientazioni, o altri elementi del brand. Le attivazioni non devono essere di lunga durata; Dubit ha realizzato giochi/esperienze per eventi (i Grammy, i Nickelodeon Kids’ Choice Awards) che si svolgono solo in un breve periodo. Ma, naturalmente, c’è l’opportunità di costruire uno spazio immersivo più vasto che possa essere mantenuto, aggiornato e ampliato nel tempo. Ecco solo alcuni esempi di ciò che Dubit ha realizzato per vari marchi su Roblox. Per un nuovo programma TV, un’IP mai vista prima, abbiamo creato una piccola esperienza Roblox legata all’impostazione dello show. Abbiamo investito circa 1000 sterline inglesi nella pubblicità del gioco e nel primo fine settimana abbiamo avuto decine di migliaia di giocatori. Nessuno aveva mai visto questi personaggi o ambientazioni, e i bambini hanno iniziato

a realizzare video su YouTube del gioco, chiedendo se qualcuno conosceva l’IP. Il nostro costo per giocatore è stato fissato a meno di 5 centesimi, mentre l’acquisizione di una singola app scaricata può costare diversi dollari. Per Nickelodeon, abbiamo costruito un “Nickverse” attorno a due dei suoi franchise più popolari. Poiché i giochi e le esperienze possono essere aggiornati e ampliati all’infinito, con il tempo aggiungeremo altri franchise. Abbiamo anche utilizzato lo spazio per un’esperienza speciale dedicata ai Nickelodeon Kids’ Choice Awards. Sia per i BRIT Awards (il premio musicale del Regno Unito) che per i Grammy, abbiamo realizzato esperienze immersive a breve termine, costruendo uno spazio che somigliava a Londra per i BRIT e a Las Vegas per i Grammy. In entrambi i casi c’è stata un’esibizione “live” di una pop star. Per “Elf on the Shelf” abbiamo progettato un gioco con una battaglia di palle di neve.

49


50

Trends

PRODUCTS OF CHANGE

IL GIOCO DELLa RIGENERAZIONE: TRANSIZIONE VERSO UN BUSINESS MIGLIORE Il SiLC si terrà a Londra il 22 giugno

Di Products of Change L’hub di risorse e media guidato dai soci di Products of Change ha la missione di guidare l’industria dei beni di consumo verso un cambiamento positivo e sostenibile. Ecco cosa c’è da sapere…

Rob Hutchins, editor e Helena Mansell Stopher, fondatrice di Products of Change al Brand Licensing Europe In occasione del Licensing Expo, ci sarà una domanda sulle labbra degli ospiti del Mandalay Bay quando le sue porte si apriranno per accogliere i professionisti del licensing che tornano in presenza per la principale fiera mondiale di settore. Cos'è la sostenibilità? Spetterà a Products of Change fornire la risposta a questa domanda. Infatti, sarà questa neonata istituzione nel settore del licensing che organizzerà, dopo l’esperienza del Brand Licensing Europe, uno spazio in fiera a Las Vegas dedicato

alla sostenibilità, in collaborazione con gli organizzatori dell'evento, Informa Markets. Si tratta, appunto, dell’espansione di una collaborazione che ha visto l'introduzione di successo della Sustainability Activation al Brand Licensing Europe dello scorso anno. Questa iterazione di Las Vegas assumerà la forma di una Sustainability Business Lounge, dove gli ospiti potranno godere di una vetrina di alcuni dei principali innovatori nella sostenibilità all'interno delle licenze, oltre a ricevere consigli e suggerimenti su come sviluppare progetti

e prodotti in questa direzione. La Sustainability Activation è una nuova area del Licensing Expo che attinge non solo dalla ricerca dell’organizzatore della fiera di misure ambientali migliori, ma anche dall'industria in generale, per il semplice fatto che la sostenibilità nelle licenze è più di una semplice tendenza. È una realtà ineludibile a cui il nostro settore deve aspirare se vogliamo godere di un futuro migliore. Le cose stanno già iniziando a mettere radici e i marchi sostenibili stanno già superando quelli che non dimostrano un approccio positivo verso la sostenibilità ambientale. Se c’è bisogno di ulteriori prove in questa direzione, basta conoscere qualche dato... come nell'ultimo studio commissionato da Smartest Energy, dove è emerso che ben l'81% dei consumatori ora preferisce i "marchi sostenibili" a quelli non sostenibili. In altre parole, si tratta di quattro clienti su cinque i quali oggi dichiarano che "probabilmente sceglieranno un marchio con un approccio positivo alla sostenibilità ambientale". Questo, si potrebbe sostenere, è in qualche modo un "cambiamento sismico" nella sensibilità dei consumatori. Diamo un'occhiata a Unilever come esempio. Leader mondiale nella positività della rete e nel business rigenerativo, Unilever sta vedendo i suoi marchi sostenibili e mirati crescere due volte più velocemente dei marchi che ancora non trovano una strada in questa direzione. Uno studio di Kantar pubblicato l'anno scorso, che ha esaminato un periodo di 12 anni, ha confermato questo cambiamento macroscopico quando ha scoperto che "i marchi con un obiettivo sostenibile sono


Trends

pianeta. E dobbiamo dire; la risposta dell'industria globale del licensing alla richiesta di una migliore sostenibilità è stata meravigliosa ed evidente. L'industria del licensing si trova in una posizione straordinariamente unica per influenzare il cambiamento dei consumatori attraverso i messaggi dei loro marchi, incoraggiando pratiche sostenibili nei loro partner e supportando le misure adottate dai loro retailer. È un settore con questo obiettivo instillato al suo interno. Ed è anche un settore che ha già ottenuto risultati importanti in questa direzione. Products of Change e the Sustainability Activation al BLE 2021 cresciuti del 175% più velocemente di quelli senza". Nel frattempo, un whitepaper ancora più recente di una società esperta sulle collaborazioni tra aziende e fornitori, Supply Pilot, descrive come l'adozione di pratiche sostenibili stia guidando circa il 20% del business sia per i marchi che per i rivenditori. E, cosa più interessante, è stato riscontrato che anche lo scopo finale è al centro di questo. All'interno dei dati acquisiti, la collaborazione con i fornitori è stata indicata come la pratica sostenibile più efficace che le aziende possono intraprendere; una pratica che sottolinea la necessità per i marchi e i retailer di interagire con i propri fornitori, condividere i dati e, soprattutto, stabilire una comprensione reciproca della responsabilità in merito alla sostenibilità. Queste sono aziende che affinano questo obiettivo al centro delle loro operazioni, e poi lo mantengono lungo tutta la catena di approvvigionamento.

Questo sembra essere lo stesso punto sul quale Products of Change ha lavorato sin dalla sua fondazione nel 2019. Oggi è una piattaforma educativa, un hub multimediale e una banca di risorse per le industrie dei prodotti di consumo. Products of Change è un'organizzazione nata dal background di esperti del settore, team e individui presenti in tutta la filiera dell’industria, con l’obiettivo di guidare verso un cambiamento positivo e sostenibile. La missione di Products of Change è quella di aiutare il settore delle licenze a transitare verso un futuro aziendale sostenibile, o addirittura rigenerativo, in cui prosperano sia le persone che il

Le sessioni di Products of Change, Sustainability 101, sono parte integrante dei seminari organizzati nel contesto di Licensing U, che si terranno nel corso del Licensing Expo di Las Vegas, e metteranno in evidenza esattamente quanto emerso in questo articolo. È qui che la fondatrice di Products of Change, Helena Mansell Stopher, sarà affiancata da personaggi del calibro di The LEGO Group, il Natural History Museum e persino la Formula E per parlare delle basi che servono a rendere l’obiettivo ambientale parte integrante del DNA di un marchio, ed esplorare alcuni dei grandi successi che i marchi hanno messo a segno nell’ultimo periodo, sempre a tema ambiente, e analizzare come porre le basi per un’industria licensing rigenerativa di domani.

Se sei interessato a saperne di più su Products of Change, visita la piattaforma online www.productsofchange.com o mettiti in contatto con il team; Helena Mansell Stopher tramite l’email helena@productsofchange.com, oppure Rob Hutchins all’email rob@productsofchange.com per scoprire come puoi diventare socio di questa nuova realtà.

Helena Mansell Stopher e Andrea Green (US Ambassador) di Products of Change al BLE 2021

Il 22 giugno, Products of Change sarà l’organizzatore di una conferenza di un giorno sulla sostenibilità nelle licenze, che si terrà presso la Royal Geographical Society di Londra. Per ulteriori informazioni, visita il sito www.sustainabilityinlicensing.com

51


52

Events

CINE KOREA EXPO 2022

CINEMA. DOVE LA TECNOLOGIA INCONTRA IL CONTENUTO L’unica fiera in Corea del Sud dedicata esclusivamente al settore cinematografico e audiovisivo. CINE KOREA EXPO 2022 si terrà dal 6 all’8 ottobre nella Hall 2 di BEXCO, Corea del Sud, e Licensing Magazine sarà presente come Media Partner. Tecnologia, soluzioni e tendenze per un mercato all’avanguardia

Nonostante la Corea del Sud abbia una delle cinque più grandi industrie cinematografiche del mondo, fino ad ora non è mai esistita una fiera dedicata esclusivamente ai settori del cinema, dei contenuti e dell’audiovisivo in generale. Contenuti come “Parasite”, “Minari” e “Squid Game” hanno risvegliato il potenziale nascosto dell’industria cinematografica coreana, ottenendo consensi internazionali. Tale successo ha segnato la linea di partenza dell’unico evento cinematografico e di contenuti che si terrà nel prossimo periodo nella Corea del Sud. CINE KOREA EXPO 2022 non solo funge da piattaforma ideale per scoprire tecnologie e soluzioni all’avanguardia e condurre affari con esperti del settore delle aziende leader a livello mondiale, ma è un luogo in cui la Tecnologia legata al cinema incontra il Contenuto cinematografico.

La Corea del Sud è diventata uno dei mercati più attivi al mondo per quanto riguarda l’entità degli spettatori. Anche per questo il mercato cinematografico coreano sta già accogliendo molti registi, distributori e importatori con i suoi contenuti creativi. Molti sanno già che esistono molte fiere “relative all’attrezzatura cinematografica”, ma quanti sono gli eventi che trattano l’attrezzatura, i contenuti e il cinema, inteso nella sua interezza? Questo è il significato alla base di Cine Korea Expo.

Un ricco programma di eventi

Al Cine Korea un ricco piano di matchmaking

A tutti gli espositori saranno forniti una serie di vantaggi come le convenzioni sull’alloggio, l’ammissione ai programmi di conferenze e seminari, l’invito a tutte le cerimonie ufficiali e una serie di opportunità per incentivare le loro strategie promozionali.

Il programma Business Matchmaking sarà il luogo perfetto per generare nuove relazioni commerciali tra gli espositori e potenziali buyer e operatori provenienti da tutto il mondo.

L’attrattiva di questa manifestazione è che si tratta di un evento misto. Padiglioni dedicati a piattaforme OTT, Personal Media e Webtoon saranno presenti in modo articolato. Incontri con le celebrità del momento, seminari con esperti del settore e il Busan International Film Festival renderanno questo evento imperdibile per chi sta ampliando il proprio business in questi territori.

I vantaggi per gli espositori

Per ogni ulteriore informazione potete contattare il team di CINE KOREA EXPO scrivendo all’e-mail marketing@seconexpo.com oppure visitare il sito www.cinekoreaexpo.com.



54

Entertainment

RIGOTZ STORIES

Il business degli autori Rigotz Stories, agenzia di scrittura fondata da Silvia Rigotto, si occupa dello scouting di nuovi autori e properties, e della produzione esecutiva di serie animate

Silvia Rigotto ha fondato nel 2018 Rigotz Stories, un’agenzia di scrittura modellata sulle esigenze del mercato dei media contemporaneo. Nei quindici anni spesi all’interno del settore audiovisivo, Silvia ha collaborato con alcune delle maggiori realtà dell’intrattenimento - Maga Animation, Atlantyca, Rai, Disney, T-Rex - e si è occupata di IP di successo quali Geronimo Stilton e Gino il Pollo, sia sul fronte produttivo sia su quello editoriale e artistico. Un’esperienza che le ha permesso di sviluppare una doppia anima, da un lato talent manager capace di scovare nuovi autori e properties, dall’altro produttrice esecutiva, specializzata nel prodotto d’animazione e nella gestione dei complessi processi che trasformano le idee in film, serie, contenuti multimediali e, infine, licenze. Grazie all’apporto di professionisti provenienti da ambiti diversi della scrittura industriale, Rigotz Stories non si limita a rappresentare gli autori, ma

si pone sul mercato come fornitore di servizi ad ampio raggio per quelle aziende che hanno bisogno di storie per valorizzare il loro prodotto e la loro mission: studi d’animazione, case editrici, ma anche agenzie di comunicazione e industrie del settore toys. Questo le ha permesso di diventare una vera officina creativa, in grado di selezionare e sviluppare sceneggiature originali per cinema e serialità, generare in house contenuti narrativi e IP su commissione per tutte le piattaforme, collaborare con le case di produzione in fase di scouting degli sceneggiatori e coordinamento delle writers’ room. Collaborazione che, per i progetti d’animazione, prosegue con l’intero processo di produzione esecutiva. Fin dai primi anni di attività Rigotz ha partecipato alla sceneggiatura di diversi titoli di lunga serialità animata (Bat Pat, Berry Bees, Grisù) e di due film d’animazione per Rai Ragazzi. Oggi è impegnata nella produzione esecutiva di due serie animate:

Silvia Rigotto l’innovativa One Love, diretta da Andrea Zingoni e destinata al pubblico prescolare, e Letrabots, action 6-10 basato sui personaggi della linea di giocattoli di Cicaboom, del quale cura anche la scrittura e il coordinamento editoriale. Gli sceneggiatori dell’agenzia sono coinvolti anche nella realizzazione di nuovi episodi di serie animate internazionali per Movimenti, Enanimation, MondoTv. Allo stesso tempo, continua la ricerca di nuove sinergie. Dal 2022, l’agenzia ha iniziato a collaborare con l’editoria, con due romanzi e un libro per ragazzi in uscita tra la fine dell’anno e il 2023. Nuovi progetti in sviluppo coinvolgeranno anche il mondo del digitale e dei videogiochi. Con l’obiettivo di creare, grazie a narrazioni forti e un’osservazione attenta del mercato, storie e personaggi capaci di vivere oltre i margini della pagina, in un universo sempre più crossmediale e multipiattaforma.


55

Interview

PHILIP OSBOURNE

© Philip Osbourne & Roberta Procacci

La crescita dei brand di Philip Osbourne Traduzione di Ilaria Belletti

L’autore del bestseller internazionale “Diario di Un Nerd” ha siglato per i nuovi brand il lancio in Italia con i quotidiani del Gruppo SAE. Ha inoltre ampliato la distribuzione dei suoi libri in 58 nazioni ed è pronto all’esordio della linea young adult e adult di comic books in USA, a settembre 2022 con Blood Moon Comics. Il cartoon basato sulla book series di successo “Martin’s Adventures”, in fase di development con Enanimation, e i nuovi accordi con diverse società cinematografiche, confermano la crescita sempre più capillare di un autore che spazia dai libri per ragazzi, ai magazine, ai cartoon sino alle guide turistiche per i kids. LM lo ha intervistato per approfondire la grande espansione e gli ultimi sviluppi licensing dei suoi brand.

© Philip Osbourne & Roberta Procacci

Tutto è cominciato con “Diary of a Nerd”, la tua book series pubblicata in 48 nazioni e bestseller internazionale. Da allora hai

Impara e viaggia con Elen. La guida turistica - interno

© Philip Osbourne & Roberta Procacci

Philip Osbourne, autore di bestseller internazionali, racconta a LM la crescita trasversale dei suoi brand e i nuovi progetti crossmediali.

Impara e viaggia con Elen. Parigi collezionato successi, ampliando sempre più il raggio di distribuzione delle tue opere. Oggi, hai raggiunto quota 58 nazioni; Corea del Sud e Slovacchia sono i nuovi territori che distribuiranno i tuoi lavori entro fine 2022. Sono contento di essere presente in tutti i continenti. Nel 2022 siamo riusciti a consolidare la Cina, che vede in atto la pubblicazione di tutto il mio catalogo, e paesi come Taiwan e India, dove i primi risultati raccontano un trend positivo. In questo ultimo anno abbiamo lavorato molto bene anche nei paesi Arabi e nei territori Mena. Molti editori, come Argeta in Albania e Universal Publishing nei Paesi Arabi, hanno sempre di più puntato sul brand Osbourne, anche negli eventi con stand personalizzati, e i risultati sono stati superiori alle attese. Adesso ci concentreremo nei territori nuovi come Slovacchia e Corea del Sud. Abbiamo anche dei grandi programmi di consolidamento in Cina, USA, India, Arabia, Taiwan e Nord Africa. Sul fronte “The new Diary of a Nerd”, per il mercato italiano, abbiamo in plan la pubblicazione della trilogia con Mondadori.

Diario di un nerd Sei un autore presente nelle edicole, spesso grazie alle iniziative legate ai quotidiani. In questi giorni hai siglato un accordo con il gruppo SAE, puoi darci maggiori dettagli? SAE ha avuto modo di presentare con i propri quotidiani la mia collana “Fun Facts about the Best Artists”, una book series per bambini dedicata al mondo dell’arte. Progettare una mia linea educational era un esperimento. In genere, queste pubblicazioni non creano numeri importanti, ma il mercato ha smentito tutti quelli che mi dicevano che l’arte non interessa ai più piccoli e alle famiglie. Con SAE continueremo la collezione “Fun Facts about the Best Artists” per almeno altri 4 volumi, raggiungendo le 10 uscite; abbiamo firmato per la pubblicazione di “Reckless Life”, la book series dedicata ai musicisti classici e pubblicheremo “Le guide di Elen”, delle vere e proprie guide turistiche per ragazzi presentate da ELEN, Stand a tema Osbourne by Argeta Publisher – Albania


Interview

Kay Kant – personaggi Kant nel Metaverso. Infine, sempre con SAE presenteremo anche dei libri educational a tema scienza con i miei nuovi personaggi “La famiglia Freud”, di cui abbiamo effettuato il preselling dei romanzi in tantissime nazioni.

Impara e viaggia con Elen. Parigi la protagonista di una mia book series, spin-off di Diary of a Nerd, distribuita in circa 30 nazioni. Sono molto felice di questo progetto perché ha reso ancor di più il personaggio narrativo Elen un vero brand. Presto produrremo anche un graphic novel di Elen e molto altro ancora… Ovviamente replicheremo questi format anche in ambiti internazionali. La sezione educational del nostro catalogo sta riuscendo a ritagliarsi importanti fette di mercato, e presto i suoi titoli saranno pubblicati in una ventina di nazioni. Abbiamo svolto un lavoro importante con le cinque agenzie letterarie che seguono la vendita dei miei diritti editoriali.

© Philip Osbourne

© Philip Osbourne & Roberta Procacci

Sempre con il gruppo SAE presenterò il mio nuovo brand e romanzo “Kay Kant”. È la mia prima saga fantasy, che ovviamente sarà distribuita anche in libreria. In Italia, inizialmente, sarà presentata con tre libri, che usciranno con i quotidiani a cadenza settimanale. Successivamente “Kay Kant” sarà pubblicato nel resto del mondo, ma sono affascinato dall’idea di presentare ad episodi il brand con i quotidiani. Se questo servirà a lanciare il brand e a favorire un primo importante interesse, ben vengano iniziative del genere. Inoltre, con diverse aziende di sviluppo app stiamo per lanciare sul mercato delle applicazioni legate a questo brand, pubblicando pure un sito molto particolare, che renderà ancora più crossmediale la mia saga. Stiamo lavorando poi per un piccolo evento fantasy con Kay

© Philip Osbourne & Roberta Procacci

56

Fun Facts - copertina

I tuoi brand nascono dai tuoi romanzi, ma in poco tempo diventano tv, magazine, creative books, cartoon... mancano solo i comic books! Da tempo abbiamo messo in cantiere la realizzazione del graphic novel di “Diario di Un Nerd” e, per un target young adult e adult, grazie alla Blood Moon Comics, a settembre, in USA, lanceremo “Hellfate”, una serie mensile dal tono horror che sto realizzando con Max Avo, con me già

Reckless Life

© Philip Osbourne & Roberta Procacci

Impara e viaggia con Elen. New York © Philip Osbourne & Roberta Procacci


Interview

Hellfate – copertina a lavoro su “Pin & Puk”. Questo progetto inaugurerà il settore di comic books e graphic novel attraverso un’apposita etichetta. Da settembre, appena usciremo in USA, presenteremo il catalogo nei vari mercati e ci concentreremo anche sul possibile adattamento tv di “Hellfate”. Per rimanere in tema, da tempo stiamo trattando con degli editori giapponesi la possibile trasformazione in manga di “Diario di Un Nerd”. Abbiamo allestito un team di lavoro americano, italiano e brasiliano per le nostre produzioni. Abbiamo selezionato degli ottimi professionisti e artisti e stiamo cercando di realizzare opere diverse, ma

Hellfate – interno

Martin’s adventures – personaggio cinematografica. A giorni annunceremo la nascita di tre book series con adattamenti per ragazzi di classici del cinema, novelization di film horror e perfino una collana di romanzi che adatta e sviluppa opere cinematografiche comiche. Stai lavorando anche sull’adattamento televisivo dei tuoi successi letterari? Enanimation si sta occupando con grande energia del cartoon di “Martin’s Adventures”. Apprezzo molto l’impegno della produttrice Federica Maggio, che mi ha coinvolto nella fase di adattamento. Ho altri progetti “opzionati” da diversi produttori televisivi, come Rainbow, e cinematografici (con società arabe). A breve annunceremo la messa in produzione di alcuni di questi titoli, ma con il mio team stiamo già lavorando per trovare casa a “King Tut” e “Kids Police Dept”. All’American Film Market (1-6 novembre 2022) speriamo di poter già annunciare i nuovi adattamenti tv e cinematografici. Martin’s adventures – edizione cinese

© Philip Osbourne & Roberta Procacci

© Philip Osbourne & Max Avo

sempre dalla natura pop. Il mio sogno sarebbe creare un graphic novel, destinato ai ragazzi, su Assange. Non rientra nei plan del momento, ma spero che prima o poi possano crearsi i presupposti per la lavorazione di quest’opera. Continueremo la pubblicazione dei magazine basati sui miei personaggi e stiamo lavorando con società cinematografiche di rilievo internazionale per delle novelization di classici del cinema per ragazzi, young adult e adult. In passato abbiamo fatto esperimenti del genere con Animasia, con Harry & Bunnie (che era on air su Netflix) e a breve faremo qualcosa di simile con un’importante società

57


58

News

LEOLANDIA

“Esiste Davvero”: Leolandia rivoluziona l’approccio al licensing Trasformare il licensing da prodotto ad esperienza: è questa la filosofia alla base di Leolandia, parco a tema a 30 minuti da Milano, specializzato nell’accoglienza di famiglie con bambini, al primo posto nella classifica dei parchi a tema più amati in Italia e primo parco italiano tra i più apprezzati in Europa.

David Tommaso gli altri, con Leo e Mia, i padroni di casa di Leolandia. All’improvviso, però, Bing e Flop, Ladybug e Chat Noir di Miraculous, Masha e Orso e PJ Masks fanno irruzione sul palco e interrompono la vicenda con divertentissimi sketch e numeri, affiancati dal cast artistico di Leolandia. Lo abbiamo fatto con lo stile di Leolandia, che guarda il mondo con gli occhi dei più piccoli e mette al centro la magia, con l’obiettivo di rendere l’esperienza unica e indimenticabile, creando qualcosa di inedito, che supera lo storytelling delle singole IP. Tutti i nostri partner sono stati molto collaborativi, la regia e la partecipazione del nostro team artistico è riuscita a rendere il risultato ancora più speciale.

Un obiettivo lungimirante, che si sta concretizzando anche nei nuovi progetti lanciati in vista della stagione estiva, a cominciare da “Esiste Davvero”, il primo spettacolo dal vivo nella storia dei parchi a tema italiani che vede il coinvolgimento di diverse IP sullo stesso palco. “Portare per la prima volta sullo stesso palco personaggi molto diversi tra loro, ma tutti ugualmente amati dai bambini è stata una vera sfida – racconta David Tommaso, Direttore Marketing e Vendite di Leolandia – ma siamo estremamente soddisfatti del risultato finale e i nostri ospiti lo stanno già apprezzando molto”. In cosa consiste lo spettacolo? Apparentemente è uno spettacolo come


News

e il nostro storytelling. Un esempio è la collaborazione con Algida, con cui abbiamo allestito un punto ristoro nel quale i clienti, oltre a gustare i prodotti del brand, possono apprendere le tappe salienti della storia legata alla produzione del gelato. Il logo di Algida, realizzato in ferro battuto, diventa un elemento decorativo: anche se la presenza del marchio è discreta, l’esperienza coinvolge il cliente offrendogli un contenuto di qualità che, oltre a valorizzare il brand, ne stimola un ricordo positivo.

Quali sono gli altri progetti? Un’altra novità riguarda l’arrivo di JJ, il bimbo protagonista di Cocomelon, la serie animata più seguita su Youtube. In esclusiva a Leolandia, ogni giorno di apertura del parco i piccoli potranno vivere un’esperienza speciale, cantare e ballare con JJ le più famose canzoni educative di Cocomelon per poi incontrare JJ e scattare una foto ricordo con il loro beniamino.

un valore aggiunto per l‘esperienza: un momento particolare che coinvolge direttamente il pubblico e che ha sempre un grande successo, perché contribuisce a creare momenti unici e ricordi indelebili. Il licensing ha ruolo da protagonista a Leolandia: siamo stati tra i primi in Italia a credere in questo strumento, declinandolo però in chiave esperienziale. Non ci limitiamo ad inserire un personaggio, ma costruiamo uno storytelling esclusivo che si traduce in eventi e molteplici possibilità di interazione con il pubblico, creando un fil rouge tra fantasia e realtà.

Com’è nata l’idea della formula meet&greet? È una formula che proponiamo anche con le altre IP del parco e rappresenta

Anche nelle operazioni di co-marketing vi approcciate con un metodo applicato? Sì: sviluppiamo progetti dedicati, creando connessioni dirette tra il brand

Uno spettacolo mai visto in un parco a tema e che finalmente, a Leolandia… esiste davvero!

Il rispetto dell’ambiente è un tema assai sentito dai bambini. Come vi state muovendo in questo senso? Sempre con lo stesso approccio: declinando contenuti e buone pratiche secondo la nostra filosofia. Per insegnare ai bambini a differenziare i rifiuti nel modo corretto, ad esempio, abbiamo inventato Gnam Gnam, un buffo personaggio ghiotto di avanzi e spazzatura. Un altro gioco che proponiamo ai bambini è legato all’utilizzo dei compattatori di bottiglie per il riciclo della plastica. Oltre a questo, abbiamo installato un impianto fotovoltaico di ultima generazione che garantisce buona parte dell’approvvigionamento energetico del parco e dal lontano 2014 abbiamo eliminato, tra i primi in Italia, la plastica monouso nell’ambito della ristorazione, sostituendola con stoviglie in materiale biodegradabile e compostabile. Abbiamo realizzato la pavimentazione antitrauma di alcune aree gioco con pneumatici fuori uso (PFU) e impieghiamo esclusivamente carta riciclata o certificata per tutti i nostri materiali di comunicazione.

59


60

Focus

LICENSING EXPO PREVIEW

Ritornare a Las Vegas Finalmente il Licensing Expo (Las Vegas, 24-26 maggio) ritorna in presenza, dopo lo stop di due anni dovuto al Covid-19. Ecco in anteprima alcune delle aziende e dei marchi partecipanti Con il primo raduno dal vivo per la comunità globale del licensing nel 2022, dopo uno stop di due anni a causa del Covid-19, il Licensing Expo apre le porte con oltre 200 espositori confermati e un nuovo tema, le esperienze locationbased. Dalle attivazioni negli stand agli spazi indipendenti, dai caffè e dai bar a un fitto calendario di incontri, l’evento di quest’anno presenta i brand, i fornitori, il know-how formativo e le opportunità di licensing attorno alla categoria LBE. Le aziende sono pronte a condividere tutte le loro esclusive novità. Ecco alcune interessanti anticipazioni. Guru Studio, la potente società di entertainment per bambini, ha recentemente annunciato il lancio dei giocattoli ufficiali della serie di successo True and the Rainbow Kingdom, disponibili su Amazon negli Stati Uniti e Toys R Us in Canada. Guru Studio ha collaborato con il partner master toy United Smile e il distributore leader Imports Dragon per portare sul mercato la linea di prodotti colorati e resistenti,

che comprende action figures, peluche, playset e veicoli. La linea di giocattoli di United Smile è già stata lanciata in mercati selezionati tra cui Israele, Filippine e Australia presso Target, con Big Balloon che si occuperà della distribuzione, e un lancio in più territori entro la fine dell’anno. Il successo di Got2Glow Fairy Finder di WowWee offre ai bambini la possibilità di trovare e catturare oltre 100 fate virtuali in tre magici barattoli elettronici. L’esperienza di gioco è avventurosa, interattiva e piena di incantesimi che includono l’abilità tecnologica per un coinvolgimento a lungo termine. La risposta dei consumatori è stata travolgente, al punto di nominare Striker Entertainment come la prima agenzia globale che rappresenterà Got2Glow Fairy Finder con un programma di licensing strategico. “La nostra strategia è quella di guidare un programma di licensing raffinato, ma forte, con aziende che creano magie, quelle che contribuiscono a creare un universo accattivante per i bambini e le loro fate”

True and the Rainbow Kingdom toy line by Guru Studio

Twilight Daycare OG Baby Doll by WowWee ha dichiarato Meagan Renner di Striker Entertainment. Il focus del programma riguarderà in primo luogo publishing, home decor, salute e bellezza, e articoli per le feste. WowWee sta anche rilasciando nuovi prodotti con licenza. Nate dal gioco Roblox di successo “Twilight Daycare” di Gamefam, le Twilight Daycare Collectible Babies sono le nuove carinissime bambole che i fan del gioco adoreranno collezionare! Ci sono 18 personaggi misteriosi e la possibilità di riscattare un codice nel gioco Twilight Daycare, per giocare virtualmente con la propria bambola da collezione. Sono inoltre disponibili le iconiche OG Baby Doll, mentre le Deluxe Pack! Twilight Daycare Collectible Babies saranno reperibili da luglio 2022.

Twilight Daycare dolls by WowWee


Focus

consumer products attraverso ampie categorie, a partire dalla toy, che presenterà un’ampia linea di prodotti, fra cui veicoli pressofusi e con luci e suoni di tutte le dimensioni, e macchine elettriche. Altre categorie includono abbigliamento e accessori, articoli per feste, calzature, casa, consumabili, cancelleria, editoria, giochi, puzzle, art&craft, collezionabili... Si prevede che i prodotti inizieranno a raggiungere gli scaffali del retail in Nord America tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno 2023. Genius Brands ha acquisito i diritti sul marchio Stan Lee, che raggruppava i diritti su molte opere incompiute che ha lasciato, nonché i diritti sul suo nome, somiglianza fisica e firma, attraverso una joint venture con POW! Entertainment chiamata Stan Lee Universe.

Hasbro Twister Splash by WowWee Il gioco Twister Splash! è la rivisitazione del classico Twister, una divertente esperienza all’aperto per tutti! Si collega il tappetino da gioco a un tubo da giardino, si apre l’acqua e, dopo un minuto, si inizia a giocare. I giocatori di Twister Splash seguono i posizionamenti di mani e piedi diretti dallo spinner incluso. In questa versione, le macchie colorate del classico Capsule per il centesimo compleanno di Stan Lee by Genius Brands tappetino da gioco SPRUZZANO acqua! Vince l’ultima persona che rimane in piedi. Sono disponibili anche Operation Splash e Crocodile Dentist Splash.

Shaq’s Garage by Genius Brands

Genius Brands International fa debuttare al Licensing Expo due nuovi brand, Shaq’s Garage e il celebrity brand Stan Lee. Ispirato dal vero amore per le auto della leggenda e superstar dell’NBA Shaquille ONeal, Shaq’s Garage è una serie adventure moderna in cui Shaq dà vita alla sua famiglia di auto. La serie animata per bambini sarà presentata in anteprima nella primavera del prossimo anno. Genius Brands sta attualmente sviluppando una campagna globale di

Stan Lee by Genius Brands Lo Stan Lee Universe include il celebrity brand Stan Lee; nuovi contenuti dal portfolio di Stan Lee, con circa 150 idee mai utilizzate e creazioni di personaggi nella sua carriera post-Marvel, insieme a programmi di consumer products da sviluppare per questi nuovi progetti. Con il celebrity brand Stan Lee, che debutta al Licensing Expo, Genius Brands celebra quest’anno il centesimo compleanno di Stan Lee realizzando una curata capsule di prodotti, The Stan Lee Centennial Collection, con una gamma di categorie fra abbigliamento e accessori, collezionabili e molto altro. La linea d’abbigliamento e i

61


62

Focus

collezionabili saranno lanciati quest’anno al dettaglio con licenziatari come Funko, Hot Toys, Beast Kingdom, Royal Bobbles... Ulteriori categorie di prodotto arriveranno all’inizio del 2023. TSBA, The Sports and Brands Licensing Agency, è una pluripremiata agenzia di licensing con sede nel Regno Unito. Il team di esperti ha una vasta esperienza nel fornire programmi di licensing mondiali per i maggiori marchi sportivi e storici. Questi includono: The Open, il campionato di golf più antico e prestigioso del mondo; Transport for London (TfL), la prima e più iconica rete metropolitana

a livello mondiale; la National Portrait Gallery – che ospita la più vasta collezione globale di ritratti; e il FIA World Rally Championship (WRC), un’epica avventura automobilistica di uomini e macchine contro gli elementi. TSBA, come parte del gruppo di società Cre8, offre un servizio olistico e unico ai clienti, con piattaforme aggiuntive per diversificare l’offerta del marchio e stimolarne la crescita. I servizi includono la progettazione, lo sviluppo e la produzione del prodotto, e soluzioni personalizzate per e-commerce ed eventi retail. Per saperne di più sulle loro novità, è possibile visitare lo stand di TSBA (F124) durante il Licensing Expo. “Siamo entusiasti di tornare finalmente di persona al Licensing Expo, con un nuovo stand e una nuova posizione (C142)”, ha affermato Julie Newman, fondatrice e CEO di Jewel Branding & Licensing. “Non vediamo l’ora di puntare i riflettori sui nostri marchi solidali e al femminile, nonché sul nostro diversificato portfolio di artisti e designer di talento”.

Cioccolato NYBG Raaka by Jewel Branding & Licensing

Set da pranzo artistici by Jewel Branding & Licensing Con esperienza in brand solidali, Jewel continua a sviluppare programmi di licensing significativi, con prodotti che supportano enti di beneficenza e organizzazioni. Ad esempio, il programma di licensing del New York Botanical Garden (NYBG) continua a fiorire in tutto il mondo. Negli Stati Uniti, il programma si è esteso a cura del corpo, profumi, tè, cioccolato, tessuti per la casa, cancelleria, puzzle e servizi di abbonamento floreale. Tea Forte ha presentato la sua quarta collezione con NYBG e Raaka, partner per il cioccolato, ha presentato la sua seconda collezione. Il marchio ha anche registrato una crescita significativa a livello globale con le aggiunte più recenti Infiniss per la Corea del Sud e Locomotive Licensing per l’Europa. NYBG ha recentemente firmato accordi per vestiti, abbigliamento da casa, accessori e prodotti per la cura di sé in Giappone, con programmi che verranno lanciati per tutto il 2022. I licenziatari includono Toyoshima, Logic Co. e Mash Style Labs. Nella ricerca di stili unici e particolari da artisti di tutto il mondo, Jewel ha sviluppato organicamente il proprio roster in un portfolio diversificato e multiculturale, che racconta storie avvincenti attraverso l’arte. L’artista e designer indipendente CatCoq sta facendo scalpore grazie alle partnership con il Peking’s Maker’s Collective, che ha lanciato una simpatica collezione di biancheria da letto presso Target, nei negozi e online. La linea è promossa in modo incrociato con York Wallcoverings RoomMates Décor, che ha


Focus

straordinaria gamma di dipinti con diamanti nel Regno Unito, e continuerà a espandersi nei mercati chiave globali, compreso il Nord America. La collezione comprende tele con diamanti, quaderni, astucci, e biglietti di auguri, tutti progettati per far divertire le famiglie. Il nuovissimo licenziatario Aspinline rilascerà una gamma di badge e spille in tessuto di Peter Rabbit entro la fine dell’anno. Oltre a questa serie di nuovi licenziatari, Penguin Ventures ha lavorato a gamme nuove e ampliate con i principali partner attuali, tra cui Kids Preferred, che ha rilasciato un set di libri e giocattoli per il programma di libri e peluche di Carter’s® Story Hour. Little Road Co. X Peter Rabbit apparel collection reso disponibili design di carta da parati coordinati, acquistabili anche su Target.com. In qualità di leader nel design all’avanguardia, Jewel si concentra su programmi di licensing accattivanti e servizi creativi che possono aiutare produttori e rivenditori a rimanere sempre aggiornati. Per ulteriori informazioni, si può visitare lo stand C142 del Licensing Expo.

Grazie al successo consolidato di Peter Rabbit, i partner di lunga data Pottery Barn e Williams Sonoma continuano a far crescere le loro collezioni, che comprendono beni per la casa, dolciumi e articoli da regalo. Questa stagione ha visto il lancio di entusiasmanti aggiornamenti di

prodotto, con tanti ulteriori programmi per le uscite future. La partnership di Penguin Ventures con Zrike continua anche con il lancio di una serie di nuovi articoli per la casa di Peter Rabbit, tra cui set da pranzo, utensili da cucina e tessuti, con una distribuzione in espansione in tutto il gruppo Marmaxx, che vedrà i prodotti Peter Rabbit disponibili in oltre 3.000 negozi fisici in tutto il Nord America. Al Licensing Expo, Lindsay Pearl è allo stand di Penguin Random House (E115). È possibile scriverle a lpearl@ penguinrandomhouse.co e prenotare un appuntamento per parlare delle opportunità del portfolio Penguin Ventures. Fox Chapel Publishing ha annunciato un nuovo brand, nato da una serie di libri per bambini incentrata sui personaggi, con tanti messaggi di bontà, gentilezza ed empatia: Ninja Kitties, con sette gattini

Per Penguin Ventures, una novità nel roster è Dreamland Baby. La loro linea di tutine, pigiami, lenzuola e coperte, dotata di certificazione di sicurezza per il peso, verrà lanciata ad agosto su Shark Tank (la versione americana di Dragon’s Den). Le soluzioni per il sonno di Dreamland sono pensate per le mamme e approvate dai medici: presentano la tecnologia brevettata CoverCalm™, con una distribuzione uniforme del peso dalle spalle ai piedi del bambino, che consente ai più piccoli di sentirsi calmi, prendere sonno più velocemente e dormire più a lungo. Nello spazio del gioco e dell’apprendimento, Phidal ha dato seguito al successo del film PETER RABBIT con una nuova serie di titoli classici di Peter Rabbit, e lancerà quattro libri nel retail nel corso dell’anno. Il nuovo portfolio di licenziatari è completato dall’aggiunta di Craft Buddy, che ha recentemente lanciato la sua

Little Road Co. X Peter Rabbit apparel collection

63


64

Focus

La psicologia del gioco è stata un altro fattore fondamentale durante la creazione di Ninja Kitties. La brand advisor Sujata Luther, ex EVP di Nickelodeon Consumer Insights, faceva parte del comitato creativo per definire personaggi e situazioni che avrebbero avuto un forte impatto sui bambini e sulle loro famiglie, specialmente nell’ambiente odierno. “Mentre bambini e genitori stanno attraversando l’attuale panorama complicato e ricco di sfumature nel loro viaggio attraverso l’infanzia, Ninja Kitties è il palcoscenico perfetto per insegnare preziose lezioni di vita”, afferma Luther. Fox Chapel Publishing lancerà sei libri nel 2022 e diversi altri nel 2023. di famiglia reale che si trasformano in coraggiosi ninja. La Fox Chapel Publishing ha lavorato a stretto contatto con la pluripremiata creatrice Kayomi Harai, che è partita dall’immaginare che i gattini ninja potessero ispirare i bambini a credere nelle loro risorse. Harai firma le prime copie del primo libro della serie Ninja Kitties il 24 e 25 maggio al Licensing Expo per celebrare il lancio del marchio. Harai e il team della Fox Chapel hanno anche collaborato con l’innovativo narratore Rob Hudnut per racconti basati sui valori della serie. Hudnut, che ha anche contribuito a lanciare popolari storie per Barbie, Hot Wheels, Rescue Heroes e altri memorabili marchi Mattel, ha creato trame per i libri di Ninja Kitties che forniscono

un forte focus sulla famiglia e strumenti di apprendimento sociale ed emotivo per i bambini di oggi.

TheSoul Publishing espone per la prima volta nel 2022 al Licensing Expo di Las


Focus

creativa per raccontare storie divertenti sugli studenti mentre si innamorano, fanno amicizia e si trovano in molte situazioni imbarazzanti! Per quanto riguarda le categorie di prodotto, sono orientati su Editoria, Bellezza, Toy, Novelty & Gifts, Peluche, Miniature, Puzzle e giocattoli, Cancelleria...

Polar by TheSoul Publishing Vegas. Il leader globale nelle visualizzazioni di video digitali si sta lanciando nel mondo del merchandising proprio in occasione della sua partecipazione al Licensing Expo. TheSoul Publishing, con i suoi oltre un miliardo di follower e iscritti sui social media, esplorerà potenziali partnership di licenza con una varietà di leader del settore, con l’obiettivo di creare una linea avvincente di prodotti che mostrino l’universo dello studio, con i suoi marchi stimolanti. Tubular Labs, la piattaforma di video intelligence e misurazione, colloca TheSoul Publishing al primo posto per la maggior parte delle visualizzazioni sui social media attraverso YouTube e Facebook, davanti a tutti gli studi digital first e le società di media legacy tra cui The Walt Disney Company, Paramount, Moonbug, Sony e Warner Media. TheSoul Publishing offre opportunità di licensing per i seguenti marchi: 5-Minute Crafts, il brand digitale sul fai-da-te più visto al mondo. 123 Go!, con make up semplici e hack di moda, scherzi spensierati e battute. La La Life, che offre video musicali divertenti su tutto ciò che ci circonda. Avocado Couple, l’animazione con l’esilarante coppia Ava e Cado! Polar, un nuovo artista indipendente,

dall’immaginazione del team creativo di TheSoul. Teen-Z, utilizza l’animazione

Il primo keynote del Licensing Expo esplora “il potere del brand licensing per il Location-Based Entertainment (LBE)” Il Licensing Expo, prodotto in collaborazione con l’associazione del settore Licensing International, ospita dirigenti senior di Falcon’s Beyond, Robert L. Ward e Moonbug fra i principali relatori del 2022, per parlare al keynote della seconda giornata. Previsto per il 25 maggio presso l’area espositiva del Licensing U Theater (ora locale 12 -12:45) e accessibile a tutti gratuitamente, il panel guidato da esperti, moderato da Bay Laurel Advisors, riunisce i più rispettati visionari del settore per una presentazione sulle ultime tendenze, intitolata “Dal sogno alla realtà: il potere del brand licensing per il Location Based Entertainment”. Le esperienze localizzate stanno prendendo piede da molti anni ormai e sono sempre più la prossima frontiera per i consumatori che vogliono interagire e mostrare il loro amore per i marchi. Sono anche accordi di licenza complessi che includono molte parti interessate in vari punti del processo. Per sintonizzarsi su questo panel, ci si può registrare gratuitamente al Licensing Expo qui.

65


66

Focus

U.S. TOYS

Toy, le ultime uscite e tendenze per il mercato americano Le più importanti aziende di giocattoli presenti sul mercato americano hanno tante sorprendenti novità da condividere, dai giocattoli allungabili alle action figures dedicate ai personaggi più amati, all’art&craft e ai giochi per famiglie... Moose Toys ha fantastiche novità per tutti gli amanti dei giocattoli allungabili, con i nuovi eroi della linea primavera/ estate 2022 su licenza Goo Jit Zu. La linea Jurassic World ha quattro dei dinosauri più appiccicosi, morbidi ed elastici, saltati fuori dal grande schermo e ora nelle mani dei bambini come gioco divertente e fantasioso. T. Rex, Giga, Pyro e Blue hanno colori vivaci e caratteristiche realistiche, tra cui fauci masticanti per un feroce aspetto da dinosauro. Queste incredibili creature preistoriche flessibili e realistiche si estendono fino a 3 volte le loro dimensioni. Per usare una frase di Buzz Lightyear, ci sono più modi per giocare con i quattro nuovi personaggi di Heroes of Goo Jit Zu Lightyear che “verso l’infinito e oltre”. C’è l’iconico Buzz Lightyear classico nella sua tuta da ranger spaziale, e un secondo personaggio Buzz che indossa la nuova tuta XL15 del film più recente. Insieme a

Blue - Jurassic World line by Moose Toys

collezionisti di posizionare e manovrare i Bend-Ems. TCG Toy prevede di lanciare Bend-Ems presso i rivenditori di tutto il Nord America nell’autunno 2022.

Buzz Lightyear by Moose Toys loro ci sono la spalla di Buzz, Izzy, e il cattivo del film Zurg. Ciascuno dei personaggi ha all’interno un gel appiccicoso unico e dettagli decorativi fedeli al personaggio del film e alla fantastica armatura TPR. TCG toys rilancia la popolare linea di action figures Bend-Ems degli anni ‘90 con le migliori licenze tra cui Miraculous: Tales of Ladybug & Cat Noir, Sonic the Hedgehog, SpongeBob SquarePants e altre in arrivo. Le nuove autentiche figures di Bend-Ems includeranno caratteristiche classiche come la scala da 6 pollici, la firma del marchio incisa sul retro e saranno confezionate in blister, con un cenno nostalgico al packaging degli anni ‘90. I Bend-Ems sono figure malleabili con braccia e gambe pieghevoli. L’esterno in morbida gomma e il filo metallico all’interno offrono flessibilità, rendendoli ultra-snodabili. Il design resistente consente a bambini, fan millenari e

Jada Toys ha realizzato il Batman Hollywood Rides Batmobile Die-Cast Vehicle in scala 1:32, con Batman da 1,65 pollici. Il veicolo pressofuso, con ruote funzionanti, pneumatici in gomma premium, cofano apribile, portiere e bagagliaio, viene fornito con un personaggio di Batman con i suoi caratteristici mantello e cappuccio. Sono inoltre disponibili i veicoli caratteristici del film di Batman, tra cui la Batmobile, la Batciclo e la Corvette, caratterizzati dall’attenzione ai dettagli e dallo styling impeccabile. L’uscita è prevista per l’autunno 2022. BeKind è una linea di bambole ecologica che promuove messaggi positivi incoraggiando i bambini a essere gentili, creativi e compassionevoli. Le cinque bambole da 12,25 pollici - Brianna, Koral, Ivy, Nora e Daisy – sono tutte ecologiche;

Disney Princess Cinderella Carriage by Jada Toys


Focus

Paper Craft 3D. Kiki’s Memories of Koriko Paper Theatre, dal film di successo dello Studio Ghibli Kiki’s Delivery Service, presenta usi artistici intelligenti della carta, una delle tante cose caratteristiche della cultura giapponese, per creare una scena 3-D di carta multistrato di Kiki che vola con Jiji nella città di Koriko. Bandai dà vita a Stranger Things di Netflix con figures dettagliate, rendendo omaggio

Batman con Batmobile by Jada Toys dai materiali riciclati con cui sono realizzate, al packaging riutilizzabile con inchiostro di semi di soia. Gli interessi delle bambole corrispondono a quelli dei bambini di oggi e vanno dall’essere ecologici, al salvataggio degli oceani, alla fine del bullismo, tutte cause che insegnano preziose lezioni su quanto sia importante essere gentili con l’ambiente e gli altri. Le menti creative possono utilizzare la confezione stessa per costruire la propria Kindness Board, uno spazio personale dedicato per mostrare e condividere obiettivi di gentilezza attraverso disegni, foto, dichiarazioni di intenti e altro ancora. Il CoComelon School Bus RC è pronto per l’uso. L’autobus è un veicolo radiocomandato in scala 1:24, lungo circa 7,5 pollici. Semplicemente premendo un pulsante, si può ballare e cantare mentre l’autobus suona la canzone “Wheels on the Bus”. Disney Princess Cenerentola Carriage RC è il trasporto magico per tutte le principesse. Con un telecomando facile

Bambole BeKind by Jada Toys

Kiki’s Memories of Koriko Paper Theatre by Bandai

Stranger things - Dustin action figure by Bandai da usare e una carrozza regale, il cavallo di Cenerentola la porta verso nuove avventure con un maestoso galoppo. Il nuovo collezionabile Anime Heroes One Piece Chopper di Bandai è un’action figure altamente dettagliata da 6,5 pollici che consente di ricreare i momenti più iconici dell’anime preferito, con oltre 16 punti di articolazione. Inoltre viene fornito con accessori specifici per il personaggio e una confezione premium ispirata dai manga e dall’arte giapponesi. L’orologio da tavolo Totoro Dondoko Dance Statue “My Neighbor Totoro” (Benelic), alto quasi 4 pollici, è dotato di un orologio analogico con un quadrante unico a tema Totoro. Altamente dettagliato, raffigura Big Totoro, Medium Totoro e Small Totoro che eseguono il Dondoko Balla per far crescere le piante! Spirited Away A Gift from No Face Paper Theatre Ball, aiuta a ricreare le scene preferite dello Studio Ghibli con Paper Theatre, un divertente

agli anni ‘80. Sia i fan che i collezionisti possono portare a casa i loro personaggi preferiti (Dustin, Eleven...) e i mostri della serie che ha affascinato il pubblico ed è diventata un fenomeno globale. La figura da 11 pollici Demogorgon è magistralmente realizzata e iper-dettagliata, con oltre 20 punti di articolazione. Ci sono due nuovi mostri da 7 pollici da collezionare, ciascuno realizzato con un materiale vinilico che consente forma, consistenza e aspetto fedeli ai mostri, soddisfando

Anime Heroes One Piece Chopper by Bandai

67


68

Focus

I giocattoli Jurassic World CAPTIVZ Dominion Edition, adatti dai 3 anni in su, sono ora disponibili presso Walmart, Meijer, Family Dollar e Big Lots.

Jurassic World CAPTIVZ line by ToyMonster sicuramente i fan di Stranger Things. Sono disponibili anche la figure di Hawkins da 6 pollici e figures caratteristiche da 4 pollici. ToyMonster, il produttore di giocattoli australiano che porta le miniature da collezione più richieste ai fan di Jurassic World in tutto il mondo, annuncia il lancio della CAPTIVZ Dominion Edition. La nuova linea di giocattoli collezionabili è ora disponibile, poco prima dell’attesissimo rilascio di Jurassic World Dominion il 10 giugno 2022. “Siamo entusiasti di riunire generazioni di fan di Jurassic World con il lancio della Jurassic World CAPTIVZ line by ToyMonster

nostra nuova linea CAPTIVZ”, ha affermato Claire Carroll, Global Head of Brand & Marketing di ToyMonster. “Anticipando Jurassic World Dominion, stiamo offrendo ai fan un modo completamente nuovo di far crescere le loro collezioni di dinosauri con l’aggiunta di specie di grandi dimensioni e mai viste prima”. Come la gamma CAPTIVZ di ToyMonster più epica di Jurassic World, la Dominion Edition rivela quattro specie di dinosauri mai viste prima che saranno introdotte in Jurassic World Dominion, tra cui il Pyroraptor, il Gigantosaurus, il Therizinosaurus e l’Atrociraptors.

Latchkits®, il famoso marchio di crafting fai-da-te di PlayMonster, rilascia i kit Latchkits® Yarnimals™. I bambini possono dare vita i propri Latchkits Koala, Panda o Pinguino. La forma 3D della rete degli Yarnimals ha aree rialzate, facili da seguire, che mostrano dove posizionare ogni colore del filato per creare il peluche perfetto. “Man mano che i bambini vengono introdotti al mondo art&craft, è importante mantenere gratificanti le attività e le opportunità di apprendimento”, afferma Wendy Hartling, Director of Activity Toys, PlayMonster. “Uno dei nostri obiettivi con Latchkits Yarnimals era quello di creare un prodotto semplice ma accattivante che fosse accessibile ai bambini, per sperimentare e sentirsi realizzati dopo aver visto il proprio peluche prendere forma”. Sviluppato nel 1965, lo Spirografo stimola la creatività dei bambini, dando loro il potere di creare infiniti disegni a spirale utilizzando ingranaggi, anelli di precisione, ruote e pennarelli colorati. Con 16 varianti dello Spirografo originale, PlayMonster è entusiasta di accogliere tre nuovi stili per il marchio. Le uscite rilevanti del 2022 includono lo Spirografo 3D, lo strumento classico per creare innumerevoli fantastici design. Entrando nel mondo della Disney, lo Spirografo è ora disponibile come divertimento in movimento con Cyclex

Latchkits® Yarnimals™ craft kits by PlayMonster


Focus

Spirografo - novità 2022 by PlayMonster Clips, con personaggi famosi dei film e degli show più amati dai bambini come Star Wars the Mandalorian e Frozen. I design preferiti dai fan ispirati a Grogu ed Elsa sono disponibili anche nei nuovi set Spirografo Cyclex Studio, che hanno più stencil, penne e carta per infiniti disegni artistici. Lo Spirografo Mandala Maker riprende il popolare trend dei Mandala ed è destinato agli artisti più adulti. Con questo set, gli artisti possono creare bellissime opere d’arte su larga scala utilizzando la ruota Mandala intercambiabile. BBC Studios ha siglato una partnership mondiale con Hasbro per i giochi classici in co-branding e il Play-Doh® di Bluey, la sensazionale animazione vincitrice del premio Emmy® di Ludo Studio, che va

La pluripremiata animazione Bluey

in onda su Disney Junior, Disney Channel e Disney+. La nuova gamma comprende le edizioni Bluey dei giochi da tavolo Monopoly Junior® e Trouble®, nonché il Play-Doh, e ha iniziato a essere lanciata negli Stati Uniti e in Canada ad aprile, seguiti da altri territori più tardi nel 2022 e nel 2023. “Siamo entusiasti di collaborare con BBC Studios per portare i giochi ispirati a Bluey e i prodotti Play-Doh a bambini e famiglie”, ha affermato Kim Boyd, Head of Global Brands and Consumer Innovation, Hasbro. “Riteniamo che il team Bluey condivida la nostra missione di rendere il mondo un posto migliore per tutti i bambini, i fan e le famiglie, aiutandoli a creare ricordi durevoli e ispirando i fan a sognare in grande e immaginare nuove possibilità. Bluey ha catturato l’attenzione dei bambini di tutto il mondo e siamo orgogliosi di supportare la crescita del marchio attraverso i prodotti di consumo”. Bluey Monopoly Junior e Bluey Trouble sono stati lanciati esclusivamente su Amazon negli Stati Uniti e in Canada ad aprile, seguiti da Australia e Nuova Zelanda a luglio. I due giochi da tavolo inizieranno a essere lanciati nel Regno Unito e in Francia nel 2023. L’esordio nel Play-Doh di Bluey, il Bluey Make’n Mash Costumes Set, sarà rilasciato come esclusiva Walmart negli Stati Uniti l’1 agosto e debutterà nel Regno Unito, in Australia, e

Bluey Make’n Mash Costumes Set by Hasbro Nuova Zelanda lo stesso giorno, mentre in Francia arriverà nella primavera del 2023. Ulteriori prodotti, territori e retailer in cobranding con Bluey saranno annunciati presto. Goliath Games ha molte novità da comunicare, come la sofisticata rivisitazione del classico gioco Rummikub con la nuova versione Rummikub Onyx. La nuova edizione presenta per la prima volta nel gioco tessere nere con numeri incisi dai colori vivaci. Il design scuro praticamente implora famiglie e amici di

69


70

Focus

Phlat Ball V3 by Goliath Sports riunirsi e giocare. Aggiunge un elemento divertente al classico gioco Rummikub, mentre le regole rimangono le stesse. Harry Potter Spellcasters è un gioco sciarada, in cui lo Spellcaster (Incantatore) pesca una carta su cui è stampato un incantesimo magico, tenendolo nascosto alla vista dei suoi compagni di squadra. Usando la bacchetta, replica di quella di Harry Potter, l’Incantatore deve tracciare la forma dell’incantesimo nell’aria. La prima persona che indovina l’incantesimo corretto, conserva la carta e diventa il nuovo incantatore! In Harry Potter Magical Beasts Game, si possono interpretare Harry Potter, Ron Weasley, Hermione Granger o Ginny Weasley, raccogliendo indizi per rintracciare creature sia all’interno che all’esterno di Hogwarts. Il dinamico tavolo da gioco oscillante garantisce entusiasmanti ore di divertimento. Phlat Ball V3 di Goliath Sports aggiunge una dimensione emozionante ai giochi all’aperto con il suo esclusivo design di aspirazione centrale. Dopo aver impostato il meccanismo di ritardo, la si lancia come un disco e poi la si osserva trasformarsi in una palla catturabile a mezz’aria. Grazie alla tecnologia a rilascio variabile, non si sa mai quando ritornerà ad essere una palla, il che aggiunge un divertente elemento

Harry Potter Spellcasters by Goliath Games

sorpresa a ogni gioco di cattura. Dato che può diventare piatta, è facile da infilare in uno zaino o in una valigia. Tutti hanno giocato a una versione di Floor is Lava, molto probabilmente saltando su tutti i mobili del loro soggiorno nel tentativo di stare lontani dal pavimento pericoloso. In The Floor is Lava i giocatori devono immaginare che il pavimento sia lava calda fusa mentre girano la ruota colorata per saltare sui pezzi di roccia e raggiungere la sicurezza. The Floor is Lava è un gioco per famiglie che incorpora attività fisica, immaginazione e puro divertimento! Dopo aver individuato un vuoto nel mercato statunitense per i puzzle e i giochi progettati specificamente per i Kidult, NMR ha introdotto il suo brand di punta,

The floor is lava by Goliath Games Aquarius, negli Stati Uniti nel 2002. Rivolgendosi a un target adulto, Aquarius ha adottato un approccio innovativo al

Rummiku Onyx version by Goliath Games

Harry Potter Magical Beasts game by Goliath Games


Focus

ha una serie di proposte di licenza nuove per il mercato europeo, come Dr Seuss, Peanuts, e speciali prodotti su licenza sia per Halloween che per Natale. Per il Dr Seuss c’è la prima gamma in Europa di puzzle e giochi con licenza ispirati al libro bestseller, How the Grinch Stole Christmas! Questa comprende il puzzle da 1000 pezzi del Grinch, che presenta opere originali di tutti i residenti di Whoville e

del cattivo più amato delle feste, perfetto per i retailer che stanno cercando nuovi regali di Natale.

Per ulteriori informazioni sull’intera linea di prodotti Aquarius, si può visitare www.nmrbrands.com/aquarius.

Snoopy Art by Numbers by Aquarius licensing sin dal primo giorno, creando giochi, puzzle, regali e articoli craft con una lista di licenze nostalgiche, da quelle più amate dalle famiglie, come Harry Potter e i suoi amici, fino alle classiche come SpongeBob SquarePants e Garfield. I suoi prodotti sono esclusivi come le sue licenze, e offrono una nuova versione dei formati tradizionali per aiutare i retailer a distinguersi e ad avere una buona offerta per il crescente mercato Kidult. Ad esempio, la sua nuova linea di prodotti Vuzzles presenta un puzzle da 300 pezzi confezionato in una tradizionale custodia VHS, per creare un’idea regalo davvero unica. Dopo il successo ottenuto negli Stati Uniti, in Canada e in Australasia, quest’anno Aquarius è stato lanciato in Europa per portare il suo prezioso approccio alle licenze a nuovi rivenditori e distributori. La sua line-up di prodotti

Gli obiettivi del Terzo Rapporto Annuale di Spin Master sulla Responsabilità Sociale d’Impresa Spin Master, una delle principali società di intrattenimento per bambini a livello mondiale, ha pubblicato il suo terzo rapporto annuale sulla responsabilità sociale d’impresa, articolando gli obiettivi e le prestazioni ambientali, sociali e di governance dell’azienda nel 2021. Con la mission di riunire bambini e famiglie attraverso l’eterna magia del gioco, Spin Master cerca di essere un datore di lavoro inclusivo, migliorare le comunità in cui opera e ridurre al minimo l’impatto ambientale con l’impegno in quattro aree chiave: prodotti, persone, comunità e ambiente. Prodotti - Spin Master vuole fornire ai bambini e alle famiglie i giocattoli, contenuti di intrattenimento e giochi digitali più sicuri e di alta qualità. Persone - Spin Master si impegna a investire nel benessere e nello sviluppo dei dipendenti e a promuovere un ambiente di lavoro inclusivo, in cui tutti possano prosperare, crescere e, infine, divertirsi. Comunità - Attraverso impegno filantropico, volontariato e donazioni di giocattoli, Spin Master offre ai bambini delle comunità globali l’opportunità di crescere, esplorare e imparare attraverso il potere del gioco. Ambiente - Spin Master riconosce la necessità di agire a sostegno dell’ambiente e di ridurre al minimo l’impatto delle sue operazioni, per i bambini e le famiglie di oggi e per le future generazioni.

71


72

Focus

RETAIL

IL FUTURO DEL NEGOZIO AL DETTAGLIO Di Hannah Melotto Man mano che il settore della vendita al dettaglio cresce e cambia può essere difficile stare al passo con le ultime tendenze e con i cambiamenti nel modo in cui i clienti acquistano. Ma cosa sta cambiando nella vendita al dettaglio e in che modo questo influirà su come operano i negozi?

la collaborazione con la comunità locale. Questo può essere fatto disponendo di un servizio di customer care che si unisce alla capacità produttiva, dalla progettazione del prodotto alla consegna finale. Inoltre, offrendo altri incentivi come la collaborazione con la comunità, i negozi possono attirare nuovi consumatori e fidelizzare i propri clienti.

Che si tratti di un rivenditore che cerca di stare al passo con i tempi o che si cerchi di capire semplicemente cosa sta succedendo sul mercato, è fondamentale avere un’idea chiara sul futuro della vendita al dettaglio.

CAMBIARE LE ABITUDINI DEI CONSUMATORI C’è stato un cambiamento nelle tendenze di spesa dei consumatori negli ultimi anni, con sempre più persone che ora preferiscono spendere i loro soldi in esperienze piuttosto che in cose. Ciò ha portato a un calo della vendita al dettaglio tradizionale, poiché i consumatori si stanno allontanando dall’acquisto di articoli nei negozi fisici. Tuttavia, questo non significa che la vendita al dettaglio fisica sia morta. Si sta evolvendo per soddisfare le esigenze dei consumatori di oggi.

La vendita al dettaglio si sta evolvendo rapidamente poiché i consumatori stanno tornando ad acquistare in negozio dopo il Covid. La pandemia ha portato un forte cambiamento nelle abitudini di acquisto, influenzando le visite dei consumatori nei negozi al dettaglio. Una tendenza emergente importante è il concentrarsi su nuove tendenze, come la personalizzazione del prodotto oppure

Un’altra tendenza chiave è l’ascesa dell’esperienza omnichannel nel commercio al dettaglio. I clienti di oggi si aspettano che la loro esperienza di acquisto sia fluida su tutti i canali e punti di contatto, dalla navigazione online alle visite in negozio. Per rimanere competitivi, i rivenditori devono fornire un’esperienza omni-canale che soddisfi le esigenze dei clienti di oggi. Ciò significa avere una presenza e un messaggio del marchio coerenti su tutti i canali e fornire un’esperienza di acquisto senza interruzioni, comoda e facile per i clienti. Omnichannel è la nuova norma per la


Focus

poiché consentiranno ai negozi di adattarsi rapidamente alle mutevoli tendenze e alle preferenze dei consumatori. Per rimanere competitivi, i rivenditori devono essere in grado di analizzare i dati in tempo reale e prendere decisioni sulla base di queste informazioni. Questo sarà essenziale per fornire le esperienze personalizzate che i consumatori desiderano. Sia attraverso la personalizzazione del prodotto, la collaborazione con la propria comunità o lo sfruttamento delle informazioni dettagliate sui dati, i negozi devono evolversi continuamente per stare al passo con le richieste dei consumatori e stare al passo con la concorrenza.

Inoltre, nel mondo il 46% dei consumatori preferirebbe spendere soldi in esperienze piuttosto che in cose, il che si riflette nel mutevole panorama della vendita al dettaglio. Il futuro della vendita al dettaglio è incentrato sulla fornitura di esperienze uniche e personalizzate che generano nuovi flussi di entrate promuovendo la sostenibilità e incoraggiando la collaborazione della community. I negozi stanno cercando di creare ambienti divertenti simili a parchi giochi in cui i consumatori possano interagire con i prodotti e tra loro in modi nuovi. Questo sta accadendo in esercizi commerciali come l’Apple Store e il Fred Segal, dove i dipendenti sono formati per trattare i clienti come amici. Altri rivenditori hanno seguito l’esempio con approcci simili, come il nuovo beauty concept store di Walgreens, che dispone di un’area lounge in cui i clienti possono provare i prodotti. Un’altra tendenza chiave è l’attenzione alla sostenibilità, con il 66% dei consumatori in tutto il mondo che afferma che pagherebbe di più per prodotti sostenibili. Le aziende stanno cercando di concentrarsi sulla creazione

di esperienze uniche e coinvolgenti che forniscano nuovi flussi di entrate promuovendo la sostenibilità. I negozi cercano collaborazioni con la comunità per promuovere la sostenibilità e mirare ad acquirenti che basano i loro acquisti su questi valori. Altri modi in cui i negozi al dettaglio stanno praticando la sostenibilità sono l’utilizzo di materiali riciclati, illuminazione a risparmio energetico e investimenti in energie rinnovabili. I dati saranno sempre più importanti con l’evolversi della vendita al dettaglio,

©Getty Images

vendita al dettaglio in negozio. Non basta più avere solo un negozio fisico; ma bisogna anche avere una forte presenza online. Ciò significa avere un sito Web ottimizzato per dispositivi mobili e fornire un’esperienza di acquisto senza interruzioni su tutti i canali.

Lo store Fred Segal a Los Angeles

Implementando questi cambiamenti, i rivenditori saranno in grado di stare all’avanguardia e tenere il passo con il panorama del commercio al dettaglio in continua evoluzione. Sfruttare le informazioni dettagliate sui dati, l’implementazione di tecnologie innovative e l’attenzione agli sforzi per la sostenibilità aiuterà i rivenditori a creare esperienze significative per i loro clienti che generano entrate e creano comunità. Dopotutto, queste esperienze sono ciò che i consumatori stanno cercando e i rivenditori che possono fornirle avranno maggiori probabilità di successo in futuro. Implementando questi cambiamenti, i negozi al dettaglio saranno in grado di stare al passo con il panorama della vendita al dettaglio in continua evoluzione.

73


74

Focus

VIDEOGAMES

L’IMPATTO DELLE CELEBRITIES COLLABORATION NEL MONDO DIGITALE By Hannah Melotto Con circa due terzi degli americani che giocano ai videogiochi, molti sviluppatori si stanno rivolgendo a celebrità per delle collaborazioni di branding al fine di migliorare il gameplay e aumentare il coinvolgimento dei propri fans. Le aziende di videogiochi sono sempre alla ricerca di modi per mantenere I loro giochi eccitanti e coinvolgenti per i loro utenti. Per fare questo, molti hanno iniziato a collaborare con delle celebrities per creare un contenuto oppure un evento unico nel gioco. Le collaborazioni con brand e celebrità stanno diventando quindi sempre più comuni nel mondo digitale dei videogames. Questo perché prima di tutto il pubblico più giovane è sempre più interessato nei videogames che in altre forme di intrattenimento mediale. Quindi, come risultato, gli sviluppatori di giochi stanno cercando sempre nuove strade per trattenere i giocatori, e le partnership con le celebrità e i marchi sono un modo efficace per ottenere questo risultato. Uno degli esempi di maggior successo di questa tendenza è Fortnite, che ha collaborato con molte celebrità di alto Esempi di collaborazioni di successo includono la partnership di Fortnite con Travis Scott, e la collaborazione di Roblox con Lil Nas X. Ad ogni modo, queste partnership pongono anche delle sfide. Mentre in alcuni casi portano dei benefici a chi le organizza, devono anche essere ben soppesate verso altri fattori come il costo e l’impatto potenziale sullo scopo di base del gioco. Detto questo, le collaborazioni con brand e celebrities stanno crescendo in popolarità mentre i video games stanno diventando sempre più una parte importante del nostro bagaglio culturale.


Focus

©miglagoa/123RF.COM

profilo nel corso degli ultimi anni. Nel 2020, questo gioco ha ospitato la prima mondiale del trailer del film di Christopher Nolan, Tenet, ed è stata anche la location del concerto virtuale di Travis Scott, oltre ad altri artisti musicali che hanno seguito la stessa strada. Per questa operazione Scott fu pagato con un fee multimilionario. Queste collaborazioni hanno aiutato Fortnite a diventare uno dei videogiochi più popolari al mondo, raggiungendo oltre 250 milioni di giocatori. Altri sviluppatori hanno avuto altrettanto successo con altre collaborazioni, come Cyberpunk 2077, un gioco role-playing che ha Keanu Reeves come uno dei principali personaggi del gioco. Forse prendendo spunto dal successo di Fortnite, Roblox ha collaborato con Lil Nas X per ospitare un suo concerto virtuale all’interno del gioco. Mentre queste collaborazioni sicuramente offrono molti benefici per i Travis Scott

game developers, ci sono anche potenziali sfide di cui tenere conto. Queste collaborazioni forniscono una revenue extra per gli sviluppatori di giochi e possono aiutare a raggiungere un pubblico molto ampio. Questo potrebbe essere di grande aiuto in particolare per le piccole aziende di videogiochi, che non hanno le stesse riscorse per creare propri contenuti coinvolgenti e campagne marketing. L’endorsement di personaggi famosi è spesso associato a una maggiore qualità agli occhi dei consumatori; come risultato, una brand collaboration può anche aumentare l’engagement del consumatore e quindi guidare le vendite. Queste collaborazioni sui contenuti possono essere ancora più efficaci dell’advertising tradizionale, permettendo che alle aziende di videogiochi di creare caratteristiche di gioco uniche.

Mentre le collaborazioni nel mondo digital possono essere un modo straordinario per attrarre nuovo pubblico, possono anche essere allo stesso tempo un investimento a rischio. Gli sviluppatori hanno bisogno di considerare con grande attenzione costi e benefici derivanti da questo tipo di collaborazioni, tenendo conto di fattori come la dimensione e la capacità di raggiungimento della fanbase della celebrity individuata, oltre al potenziale impatto sulle modalità di gioco. Se si decide che vale la pena avviare la collaborazione, c’è bisogno di pianificare ed eseguire una chiara strategia per assicurare con attenzione il massimo impatto possibile. Ciò può comportare la creazione di anticipazioni sulla collaborazione online prima che avvenga oppure l’inclusione di attività di gioco specifiche relative alla celebrità stessa durante la durata della collaborazione. Nel complesso, non esiste un approccio unico e valido per tutti quando si tratta di partnership con celebrità nel settore dei videogiochi. Gli sviluppatori devono valutare ogni caso individualmente e decidere in base ai loro obiettivi specifici. Le collaborazioni dovrebbero essere assemblate in modo autentico e non sembrare mai forzate. Tuttavia, se eseguita correttamente, una collaborazione con una celebrità può essere un ottimo modo per aumentare il coinvolgimento dei giocatori e la popolarità di un videogioco. Sembra che la tendenza a utilizzare celebrità e marchi per aumentare il coinvolgimento nei videogiochi digitali continuerà a crescere in popolarità nel prossimo periodo. Le celebrità hanno sempre avuto una forte influenza sui target più giovani e, man mano che i videogiochi diventano sempre più importanti per la nostra cultura saranno probabilmente una parte cruciale delle strategie di marketing per gli sviluppatori di giochi anche su più target, non solo quello dei giovanissimi. Sebbene le collaborazioni presentino sia rischi che vantaggi per gli sviluppatori di giochi, possono valerne la pena se eseguite correttamente. Gli sviluppatori di giochi possono raggiungere un nuovo pubblico attraverso queste partnership e creare esperienze uniche che i giocatori non dimenticheranno velocemente. Alla fine, spetta a ciascuno sviluppatore decidere se una collaborazione con celebrità o marchi possa essere adatta o meno al proprio gioco e alla propria azienda.

75


76

Focus

FASHION & LIFESTYLE

IL RITORNO DELLA MODA AL 2000 Di Hannah Melotto L’anno è il 2022, ma la moda è tornata ai primi anni del 2000. Mentre l’attuale periodo è probabile che non sia il più amato da molte persone, gli inizi del 2000 furono contraddistinti da tendenze moda e accessori molto amati, che ora stanno tornando. Piccole borse, loghi grandi, occhiali da sole sottili, e molti altri accessori sono tornati popolari, dal momento che le persone guardano a questi prodotti con un senso di nostalgia e stile. Questo rinnovato interesse nella moda degli Y2K (Y2K sta per Years 2000 ed è riferito appunto ai primi anni del 2000, ndr.) è dovuta a un’estesa influenza dei social media, internet, e i gusti e le preferenze in continua evoluzione tra i più giovani. Al di là delle sue ragioni, questa tendenza prova che la moda vive sempre un ciclo completo, per

poi tornare. Al di là dell’amore oppure odio per la moda Y2K, non c’è alcun dubbio che abbia fatto il suo ritorno. Il ritorno di borse piccole, loghi, occhiali sottili e altre tendenze possono essere spiegati per il loro appeal estetico, e la facilità con cui possono essere condivisi sui social media. Queste tendenze coincidono anche con quelle dei primi anni 2000, quando internet iniziò a diventare estremamente popolare. Gli inizi del nuovo secolo furono un periodo di crescita e cambiamenti, e sembra che

queste tendenze Y2K stanno facendo il loro ritorno dal momento che entriamo in una nuova era di crescita e cambiamento. Queste tendenze sono state rese popolari da celebrità e influencers nel campo della moda che le stanno facendo tornare come abitudini estremamente popolari. Le borse piccole sono pratiche e stilose, e il ritorno della Dior Saddlebag è una chiara testimonianza di questa tendenza. Gli occhiali sottili possono essere indossati in molti modi, permettendo a chi li indossa di sperimentare differenti look e stili. I grandi fermagli per capelli danno un tocco divertente a qualsiasi acconciatura, specialmente in un periodo in cui il viso non è pienamente esposto in video calls e appuntamenti. Tutti questi look hanno contribuito al ritorno della moda Y2K. C’è anche un altro fattore che gioca un ruolo cruciale nel ritorno di questa moda. Infatti, loghi e monogrammi sugli oggetti hanno una potenzialità virale sui social media, facendo appello a designers che cercano di raggiungere un’audience sempre più ampia. Questo è particolarmente vero quando si fanno le cosiddette ‘stories’ su piattaforme come TikTok che utilizzano video brevi per ottenere l’attenzione e quindi introdurre velocemente al pubblico una nuova moda e tendenza. I primi anni del 2000 sono stati un periodo di evoluzione tecnologica significativa, inclusa l’ampia adozione delle prime piattaforme social. Sorprendentemente, sempre i social media hanno giocato un


Focus

ruolo proprio nel ritorno delle tendenze moda Y2K. I social media forniscono un modo semplice per i brand di condividere i loro designs con un’audience molto ampia. Questo si può vedere in aziende che focalizzano i loro sforzi di marketing su piattaforme come Instagram, dove gli utenti hanno maggiori probabilità di

loro visibilità e popolarità. Questo può essere visto, per esempio, nel successo di marchi come Supreme, che ha tratto grandi vantaggi dall’essere uno dei primi brand di streetwear a sviluppare una forte presenza sui social media. Inoltre, il modo in cui utilizziamo i media è cambiato drasticamente negli ultimi anni. Ad

©agcreativelab/123RF.COM

interagire con contenuti visivamente accattivanti. Il modo con cui utilizziamo i social media è cambiato drasticamente dall’inizio del nuovo secolo. Oggi noi abbiamo accesso a uno stream costante di immagini e tendenze su più piattaforme, che possono portarci a una sensazione denominata FOMO (fear of missing out – paura di sentirsi fuori, ndr.). Questo potrebbe spiegare perché stiamo assistendo a una tendenza verso la moda nostalgica, poiché si desidera ardentemente restare nei giorni più semplici della propria giovinezza. Infatti, vale la pena notare che l’estetica Y2K è maggiormente popolare per la Generazione Z – ovvero il gruppo demografico più attivo sui social media. Questo gruppo sta diventando maggiorenne e la sua influenza si fa sentire sempre di più nell’industria della moda. I social media stanno giocando un ruolo cruciale nel ritorno delle tendenze moda Y2K. Forniscono una comoda piattaforma per i marchi al fine di condividere i loro progetti con un vasto pubblico, contribuendo ad aumentare la

esempio, la divulgazione della funzione “stories” su Snapchat e Instagram ha fatto sì che gli utenti abbiano ora maggiori probabilità di consumare contenuti in un formato rapido e leggero. Questo è l’ideale per la diffusione delle tendenze, in quanto consente agli utenti di vedere ciò che è popolare senza doversi impegnare in un lungo articolo o cercare più immagini. Indipendentemente da cosa si prova riguardo alla rinascita delle tendenze della moda Y2K, non si può negare che siano tornate in auge. Se si è attratti da loro a causa della nostalgia, o semplicemente piace il fascino estetico e la facilità con cui possono essere condivisi sui social media, queste tendenze sono di nuovo qui per rimanere. Come ogni revival, si propongono nuovi modi per indossarlo, e ogni stile è solo un’altra parte della natura ciclica della moda che torna. Anche se non è chiaro per quanto tempo questa rinascita della moda degli anni 2000 resterà, una cosa è certa: le persone sono attratte da questi stili per dei motivi molto chiari. Che sia il desiderio di sperimentare look diversi o semplicemente per la nostalgia dei giorni più spensierati della propria giovinezza, la moda Y2K ora è importante. E chi lo sa? Forse rivivere queste tendenze ci aiuterà a riconquistare quella parte di magia che fu tipica degli anni 2000.

77


78

Entertainment

CARTOON NEXT

I progetti di animazione europea più innovativi a Cartoon Next Di Rossella Arena Cartoon Next (Marsiglia, 12-15 aprile 2022) ha offerto tre giorni dedicati all’evoluzione del settore creativo e digitale. Al centro dell’evento, conferenze condotte da professionisti che hanno condiviso la loro visione sul futuro del business, mentre produttori da tutta Europa hanno presentato progetti innovativi, basati su strategie transmediali. Il comitato di selezione di Cartoon Next ha individuato i progetti più innovativi in termini di storytelling, tecnologia di produzione, grafica, approccio a 360° e diverse fasi di sviluppo. I progetti provenivano da Francia, Spagna, Austria, Italia, Lituania e Slovacchia. Eccone alcuni che hanno un grande potenziale in ambito licensing.

IN CONCEPT SUBTOPIA è ambientato in un mondo distopico di totale controllo e sorveglianza governativa. Contrappone un ambiente colorato in 3D a personaggi ridicolmente

Sakamon Castle è una commedia per bambini di 8 – 12 anni, che si svolge in un divertente hotel chiamato Sakamon Castle. L’eroe è Sakamon, un manager tanto incompetente quanto buffo: era un sacchetto di rape che ha preso vita grazie a una formula magica. Il mondo di Sakamon Castle è l’ideale per creare operazioni che possano riunire una comunità. Ecco perché il produttore Mondo TV France vuole lanciare il Sakamondo in tre aree media principali che costituiranno la futura IP. La prima è una serie di animazione 2D 52x11’ per TV e piattaforme online, in cui gli spettatori dagli 8 anni in su possono divertirsi con il team di animatori dell’hotel. Inoltre, il pubblico potrà interagire con i protagonisti del castello di Sakamon grazie a un gioco mobile, divertendosi in hotel con una serie di stravaganti minigiochi. E infine, un gioco da tavolo fornirà tutta una serie di sfide da completare, così la famiglia e gli amici potranno divertirsi tutti insieme.

IN SVILUPPO carini, mentre ritrae i temi sinistri e adulti dell’isolamento sociale, della sicurezza su Internet e della frode, della sfiducia e dei pericoli di perdersi dietro gli avatar digitali. Questa serie TV sarà estesa a giochi open world e un’esperienza di metaverso basata sul mondo e sui personaggi di Subtopia. Le opportunità di licensing abbondano, perché i design dei personaggi possono essere utilizzati nelle applicazioni AR/VR come avatar di social media marchiati, come “filtri” catturati dal movimento per nascondere la propria vera identità e come skin da utilizzare in altri giochi e app.

Astrid and the School of Astronauts è una serie tv su una bambina albina di sette anni che frequenta la fantastica “Galaxy, the School of Astronauts”, dove impara a conoscere l’amicizia, l’autostima e... un po’ di fisica e scienza! L’autrice e produttrice Federica Carbone ha commentato: “L’obiettivo è avvicinare le ragazze alla scienza, grazie a un progetto basato sull’empowerment femminile. Stiamo programmando uno speciale televisivo per commemorare la Giornata internazionale delle donne e delle ragazze nella scienza


Entertainment

app li seguirà nella loro vita quotidiana, in modo che possano trovare risposte per i loro dubbi quando e dove desiderano. L’universo di Sex Symbols creerà la propria serie di graphic novel da collezione dedicate agli argomenti degli episodi. Sono in programma anche un videogioco e un’approfondita campagna sui social media.

l’11 febbraio. Al web è destinato un format più educativo in cui il personaggio interagisce direttamente con i bambini condividendo contenuti scientifici. Ci sarà inoltre un’app con giochi pensati per diverse età. Siamo anche interessati a sviluppare il progetto a livello editoriale e crescere nel mondo del Metaverso”. Eyes of Shame si occupa dell’esclusione sociale e dell’alienazione degli adolescenti in difficoltà. Fa parte di un concept transmediale che, oltre al formato VR, comprende anche una piattaforma WEB/serie animata interattiva e un lungometraggio animato. Tutti i formati sono collegati dagli stessi temi e argomenti e incentrati sui problemi degli adolescenti in difficoltà. Journey to Yourland distributori, co-produttori ed editori di giochi. Sex Symbols è una serie tv sulla sessualità e l’affettività, rivolta a preadolescenti dagli 8 ai 13 anni. La serie ha un sito web ufficiale, con video di approfondimento. Per supportare pienamente i suoi spettatori, una mobile

Eyes of Shame

IN PRODUZIONE In Journey to Yourland, Riki, un bambino di 10 anni, scappa di casa a seguito di un misterioso segnale di emergenza inviato da una pietra luminosa. Questa conduce Riki in un mondo parallelo mozzafiato, “Yourland”, dove macchine meravigliose vagano per deserti dorati, scimmie e corvi parlano e la scienza convive pacificamente con la natura. Questo progetto è un’IP multiverso che il team sta sviluppando sul fronte gaming, offrendo attualmente sia un’opzione di azione che un’esplorazione, in cui si può interagire con i residenti di Yourland, costruire la propria casa, scoprire la natura, andare a pescare, ecc. Il fumetto della serie è stato completato e sta cercando un editore. I produttori sono anche alla ricerca di agenti di vendita,

Zombillénium Durante il panel I nuovi benchmark europei, Chrystel Poncet (MaGic C) ha presentato alcune recenti produzioni dell’animazione francese, tra cui Zombillénium – la serie, di Maybe Movies, fedele adattamento dell’universo cult creato nei fumetti di Arthur de Pins. Lo show 3D è un racconto sociale che mescola drama, sotto forma di una ricerca/ indagine guidata dalla nostra eroina Gretchen, e commedia, attraverso grandi momenti di umorismo stravagante portati avanti da mostri eccentrici e sempre molto umani. Zombillénium è una saga con un aspetto grafico unico e un’ottima colonna sonora, in un’atmosfera che unisce The Office, Hotel Transylvania e Fargo. Di richiamo internazionale, la serie è rivolta agli adolescenti e può essere condivisa con tutta la famiglia.

79


80

Trends

PARROT ANALYTICS

La domanda di contenuti anime è in crescita Di Rossella Arena Durante il panel Anime – L’inesorabile ascesa del genere (Cartoon Next - Marsiglia, aprile 2022), Parrot Analytics ha presentato i dati raccolti su questo settore in crescita

Top 10 dei mercati per la richiesta di anime Amit Devani, Director of Insights di Parrot Analytics, ha spiegato che il trend degli anime dura da cinque anni e non mostra segni di cedimento, anche perché gode di un pubblico sempre più ampio, raggiunto attraverso i player OTT globali. Amit ha parlato di un aumento del 35% su base annua della domanda di anime a livello globale nel 2020/2021. Questo include un aumento del 18% della domanda di nuovi contenuti anime, come Arcane e Tokyo Revengers, e una crescita del 17% della domanda di contenuti anime esistenti (Attack on Titan, Dragon Ball Z...). Le reti giapponesi che tradizionalmente hanno commissionato serie anime (MBS, Tokyo MX...) sono state fondamentali per l’avanzare di questo mezzo, ma ora Netflix ha contribuito a più della metà della crescita rispetto a oltre 70 piattaforme. L’anime è diventato una pietra miliare per gli investimenti di Netflix, con 40

nuovi titoli anime che debutteranno solo quest’anno. Il numero totale di ore trascorse a guardare anime su Netflix è aumentato lo scorso anno di oltre il 22%, e più della metà dei suoi 222 milioni di abbonati ha guardato anime nel 2021. La serie animata Arcane, ispirata agli anime tradizionali giapponesi, ha contribuito enormemente alla crescita degli anime su Netflix, raggiungendo un pubblico molto più mainstream. Prima del lancio di Arcane,

La domanda per i contenuti anime è più che raddoppiata dal lancio di Arcane nel 2021 circa il 4% delle famiglie ha affermato di guardare contenuti anime. Dopo il lancio di Arcane a novembre, a dicembre questo numero era più che raddoppiato. Come ha detto Devani, “Arcane ha acceso il sacro fuoco degli anime…” Gli anime si basano su una varietà di generi, per coinvolgere pubblici e culture diverse. Azione, fantasy e avventura sono adesso tra i sottogeneri di tendenza. Per quanto riguarda la portata internazionale, 4 dei 10 con la maggiore richiesta di contenuti anime provengono dall’Europa. Il Giappone è il produttore principale, con gli Stati Uniti che generano circa il 5% del totale e altri paesi che insieme costituiscono l’1%. Devani ha dichiarato che questi dati dimostrano un enorme spazio di crescita nella produzione di anime al di fuori del Giappone. In Europa, la Francia è il primo mercato per la domanda di contenuti anime. A livello globale, la Francia è al quarto posto, dopo Giappone, Stati Uniti e Filippine. Nella top 10, Germania, Russia, Regno Unito, insieme a Brasile, Canada e Cina. Il pubblico degli anime è ovviamente più giovane e maschile, una fascia demografica tipicamente più difficile da raggiungere. Questo fa ben sperare sia per gli OTT che per le reti lineari. Sapere quali titoli risuonano con gli Over 40 (es. Transformers - Cybertron Trilogy) può aiutare a valutare la fascia demografica superiore e aumentare la copertura generale. Comprendere la differenza tra gli spettatori accaniti di anime rispetto a quelli più saltuari può aiutare ulteriormente a far crescere la portata complessiva del genere: nel primo caso il contenuto dell’anime rappresenta il 51% o più del consumo complessivo, nel secondo è compreso tra l’1 e il 15% del consumo complessivo.



82

Entertainment

ANIMATION

La crescita dell’animazione in Spagna e Portogallo Di Rossella Arena Uno sguardo sul lavoro e i progetti di alcuni studi di animazione in Spagna e Portogallo

Taste Buddies In Spagna e Portogallo, l’animazione continua a essere un settore in crescita. Durante l’ultima edizione del Cartoon Forum, l’importante osservatorio sulle tendenze dell’animazione europea, ampio spazio è stato dedicato ai progetti di serie animate provenienti da questi paesi, o co-prodotte lì. Cerchiamo di conoscere meglio questo mondo attraverso il lavoro di alcuni studi di animazione locali.

entusiasmanti. Royals Next Door (52x11’) è una serie animata in produzione, con consegna nel Q3 del 2022. Creata da Veronica Lassenius, è una coproduzione con Finlandia, Irlanda e Belgio.

Pikkukala realizza animazioni originali, con la passione per le grandi storie e il bel design. Amano innovare e sperimentare, spingendo i limiti per raggiungere il pubblico con intrattenimento interattivo e giochi. Con studi a Helsinki e Barcellona, sono i partner preferiti dalle aziende del settore, che cercano servizi di coproduzione e produzione di animazione di alta qualità. Pikkukala Barcelona sta attualmente lavorando a una serie di progetti

Samuel

A causa dei danni causati dall’acqua nel castello, una famiglia reale deve trasferirsi in un quartiere comune. La regina Kat

la vede come l’occasione perfetta per modernizzarsi. In linea con il motto reale di King Bob “Più vicini alle persone”, decidono di vivere in una casa normale in un ordinario sobborgo. È tempo di mostrare alla gente che i reali sono come tutti gli altri. Per la principessa ereditaria Stella, trasferirsi è la cosa migliore che le possa capitare. Ha sempre voluto vivere una vita normale e frequentare una vera scuola. Ma integrarsi quando ci è sempre distinti non è facile, soprattutto quando non si ha la più remota idea di come si svolgono le attività di tutti i giorni. Riusciranno i reali a combinare cene di stato e discorsi di apertura, con cucina, allenamenti di calcio e pulizia della casa? Il tutto senza l’aiuto del numeroso personale a cui sono abituati? In caso contrario, non sarà per mancanza di tentativi. Stella, sua sorella Molly, i loro genitori e animali


Entertainment

domestici scopriranno la vita quotidiana con entusiasmo e un tocco di eccentricità, mentre cercano di rimanere fedeli alle tradizioni e ai doveri reali. Come se non fosse già abbastanza difficile trovare la propria strada in una nuova realtà, la famiglia deve farlo sotto l’occhio vigile del vicino ficcanaso, dei paparazzi in agguato, del sindaco e dell’incredula Regina Madre, tutti convinti del fallimento dell’impresa. La serie esplora la sfida di adattarsi al cambiamento senza perdere la propria identità. Eimear O’Mahony, Executive Producer, Children’s & Young People’s Programming RTE Television ha dichiarato a proposito di questo progetto:“Royals Next Door è una fantastica nuova aggiunta alla nostra lista per RTÉ Kids. È particolarmente importante per il pubblico più adulto, in quanto si occupa di una famiglia di outsider, e di come Stella e gli altri protagonisti affrontano la situazione in modo divertente. I nostri ragazzi più adulti si stanno adattando ai cambiamenti nelle loro vite, che si tratti di nuove scuole o gruppi di amici, ed è davvero importante per loro vedere sui nostri schermi personaggi alle prese con il cambiamento.” Saskatoons è una serie tv (52x11’) in sviluppo, creata da Evgenia Golubeva e Myles McLeodco, e co-prodotta con un altro studio portoghese, Sardinha em Lata. È una commedia mistery, con le sorelle Gigi e Alex nei panni di archeologhe avventuriere in erba, accompagnate da un vecchio robot evoluto, Dokku. Taste Buddies è una serie musicale preschool (52x7’) in pre-produzione, creata da Veronica Lassenius. La serie è nata dalla domanda: e se ogni volta che The Devil’s Little Couple

assaggiassi qualcosa che non ti piace, un gruppo di supereroi venisse ad aiutarti? Ha ricevuto il supporto di TV3 e YLE. La consegna è fissata per il Q4 del 2023. Samuel è una serie (21x4’), che prevede anche una miniserie (10x1’) disponibile solo su TikTok. Il progetto, ideato da Émilie Tronche e prodotto con Les Valseurs (Francia), è in pre-produzione. Racconta la vita di Samuel negli anni 2000, narrata da lui stesso nel suo diario personale, con animazioni 2D minimaliste, momenti musicali e 21 brevi episodi ricchi di forti emozioni. EasyLab è uno studio di animazione con sede a Lisbona creato nel 2005 e supportato da TAKE IT EASY, una società di produzione portoghese. Una squadra in continua evoluzione di artisti, registi, designer e animatori che creano immagini visive e contenuti per l’animazione. È un laboratorio creativo che sperimenta e unisce un ampio spettro di tecniche, principalmente STOP MOTION e DIGITAL CELL ANIMATION, oltre ad altre tecniche miste, adatte alla specificità di ogni

The Devil’s Little Couple

particolare progetto. Hanno recentemente ottenuto il fondo portoghese ICA per la produzione della serie What’s it all about? - Ciência Viva. È una serie 2D (52x11’) rivolta ai bambini dai 6 agli 11 anni, che segue le avventure di una famiglia con il suo furgone magico, attraverso i misteri della scienza: le profondità dell’oceano, le leggi della fisica... Dalle meraviglie dell’universo a microscopici enigmi, nulla è impossibile per la curiosità dei personaggi. Al momento stanno sviluppando altri progetti. Anima, con la regia di Jerónimo Rocha João Miguel Real, è un cortometraggio di fantascienza sul rapporto dell’umanità con la condizione post-antropocenica. Un uomo solitario vaga per la Terra arida. Trova gli ultimi grani congelati del pianeta nel deposito dei semi di Svalbard, custodito da un addetto artificiale. Prendendo con sé il ritrovato compagno robot, lascia il sistema solare e cerca un pianeta fertile da coltivare. Un’ultima azione di civiltà per un uomo... un atto finale per l’umanità. Ma alla fine, anche lui appassisce, non sapendo che la sua eredità era anche il rapporto fruttuoso che aveva con il suo amico artificiale. O Casalinho do Diabo (The Devil’s Little Couple), lungometraggio di Jerónimo Rocha e João Miguel Real, con musiche di Christopher Slaski, è una fiaba per bambini nata da un mondo antico di mito e fantasia, di montagne nebbiose, fredde e remote. Deriva e si ispira alla tradizione

83


84

Entertainment

folcloristica portoghese, quando storie, cronache e fatti venivano raccontati attorno al camino come un modo per preservare i ricordi in un momento in cui la maggior parte delle persone non sapeva né leggere né scrivere. Proprio come qualcuno che racconta una storia spesso aggiunge qualcosa ad essa, così “O Casalinho” saccheggerà una serie di tesori della tradizione portoghese, aggiungendo e mescolando contemporaneamente diverse idee originali per creare una nuova “storia classica” - evocando un’atmosfera da Fratelli Grimm - del genere che un genitore leggerebbe ai propri figli prima di

VHS Gang pilot - Operation Frankestein avuto luogo. La musica avrà un’atmosfera acustica tradizionale, non solo catturando l’atmosfera dell’esperienza cinematografica, ma facendo anche uso degli strumenti popolari del tempo e del luogo.

VHS Gang metterli a letto. Questo concetto di “favola della buonanotte” è anche profondamente connesso con la narrazione stessa, dal momento che la storia della Coppia Oscura è strutturata in frammenti che l’eroe, Sebastian, deve mettere insieme da diversi narratori.

I produttori puntano a un approccio molto etnografico al suono. Una trama ricca di suoni del vento, animali e rurali, registrati nei luoghi reali del centro e nord del Portogallo (luoghi sempre più rari, ancora non toccati dalla cultura wi-fi) dove questa storia potrebbe aver

Ci troviamo nell’entroterra, nella campagna portoghese degli anni ‘30. Un piccolo villaggio si affaccia sullo sfondo delle Montagne Rocciose, Le nebbie mattutine sono seguite da tramonti e notti limpide illuminate dalla luna piena. Sotto l’ululante vento del nord e il suono delle cascate impetuose, possiamo distinguere il tintinnio delle campanelle delle capre in lontananza. Chiese romaniche, masserie e ruderi costellano il paesaggio. Questo sfondo profondamente florido e strutturato contrasta con la semplicità grafica e i colori solidi dei personaggi. Abbiamo una buona visione della cultura tradizionale portoghese, dall’architettura locale ai dettagli dei costumi tradizionali.

VHS Gang

The Glow Animation Studio è uno studio di animazione creato dalla società di produzione cinematografica indipendente Glow per lavorare al suo primo lungometraggio: Buñuel - Nel labirinto delle tartarughe. Sebbene l’obiettivo iniziale fosse quello di disporre delle risorse artistiche e tecniche di cui avevano bisogno per questa produzione, poco dopo hanno iniziato a offrire servizi ad altre produzioni di animazione da tutto il mondo. I lavori più recenti includono molte produzioni internazionali di paesi come Spagna, Irlanda, Messico, Stati Uniti o Germania. The VHS Gang (La Pandilla V.H.S. in spagnolo) è un progetto per bambini e famiglie, che prevede una serie tv animata (26x11’) e un’IP che si espande in un universo Transmedia. Tre fratelli vivono innumerevoli avventure in cui la realtà si fonde con i mondi immaginari dei film classici. Dalla creazione del proprio mostro di Frankenstein al giocare con l’idea di diventare L’Uomo Invisibile, questi tre ragazzi credono che tutto sia possibile, e questa convinzione li metterà in ogni genere di situazione esilarante. I riferimenti ai film classici uniti alla nostalgia degli anni ‘90 (questo è il decennio in cui si svolge la storia) renderanno LA PANDILLA V.H.S. (“The VHS Gang”) un prodotto di intrattenimento transmediale che può essere apprezzato da tutta la famiglia in molteplici modi, come uno show televisivo, un videogioco e libri. La serie vede la partecipazione di RTVE - ClanTV (il canale pubblico spagnolo


Entertainment

per bambini) che è un passo molto importante per questo marchio. Glow ha anche sviluppato una “fetta verticale”, che significa un videogioco pilota, che esplora l’universo di The VHS Gang. Il pilot della serie TV si chiama ‘Operation Frankenstein’ e attualmente è in distribuzione come cortometraggio, grazie al lavoro dell’agenzia cinematografica indipendente Freak. Il progetto è stato presentato durante l’ultimo Cartoon Forum di Tolosa, dove ha raccolto un ottimo riscontro e si è assicurato diversi partner di coproduzione. Prevedono di iniziare la produzione all’inizio del 2023 e di finirla nel 2024. iMagicTv è una società di produzione di contenuti e servizi audiovisivi con sede a Barcellona. Da oltre 20 anni crea format per la TV: film, programmi, documentari, notiziari e spot pubblicitari. Negli ultimi anni ha anche aperto una nuova linea di business focalizzata sull’animazione 2D, con

Jimmy and The Magic Key il nostro. I Wawies cercano di imparare, crescere e divertirsi tenendo sempre presenti gentilezza, rispetto, innocenza e lavoro di squadra. Questo progetto

The Wavies progetti che sono stati trasmessi su canali e piattaforme in diversi paesi. IMagicTv funge anche da partner in Spagna per tutti i tipi di produzioni internazionali. Negli ultimi anni si sono dedicati a due progetti di serie animate. The Wavees (26x7’) è rivolto ai bambini in età prescolare. Wawaland è un minuscolo mondo che viaggia fluttuando attraverso il pianeta Terra. È così piccolo e leggero che il vento può portarlo via. In questo preciso momento, potrebbe sorvolare Tokyo, Parigi o l’Oceano Atlantico. A Wawaland si possono trovare i Wawies, esseri magici, paffuti e divertenti, che esplorano liberamente il loro mondo e

Jimmy and The Magic Key

include, oltre alla serie, un intero universo di merchandising con abbigliamento, tessuti e giocattoli. Jimmy and The Magic Key (52x7’) è adatto alla fascia di età 6-9. Parla di divertimento, viaggi nel tempo e musica classica. La serie ruota attorno al personaggio principale, il concertista James Rhodes, e in particolare al suo alter ego animato, Jimmy. Attraverso il suo pianoforte, che è allo stesso tempo una macchina del tempo, Jimmy viaggerà nel passato, dove incontrerà uno dei grandi nomi della musica classica, che gli permetterà di risolvere il conflitto sollevato in ogni episodio. Incontreremo i più grandi compositori della storia, vivremo un’avventura con loro e impareremo qualcosa in più sulla loro vita e sulla loro musica. Tra gli obiettivi della serie, interamente prodotta a Barcellona, c’è quello di far conoscere le compositrici donne.

85


86

Fashion & Lifestyle

GREEN

La moda per bambini diventa sostenibile Di Rossella Arena Nella moda per bambini, l’impegno per la sostenibilità è sempre più forte. Ecco le ultime novità di alcuni marchi di abbigliamento e cosmetici green

Frugi Negli ultimi anni l’impegno per la sostenibilità è diventato un obiettivo condiviso da sempre più brand. In particolare, le aziende di moda aderiscono alla consapevolezza green, non solo per contribuire positivamente all’ambiente, ma anche per garantire abbigliamento e cosmetici di alta qualità ai clienti più giovani. Ecco le ultime novità di alcune di queste aziende. La collezione Frugi offre un vasto assortimento di abbigliamento per neonati e bambini. Vincitore di prestigiosi premi del settore e amato da molte famiglie in Europa, il marchio realizza i suoi capi di abbigliamento secondo gli standard internazionali GOTS e SA8000, che garantiscono sia l’origine sostenibile delle fibre e dei tessuti che la produzione etica dei capi. La loro linea è

stata sapientemente studiata per adattarsi alle mutevoli forme dei più piccoli e seguirli nelle varie fasi della crescita. Just Imagine è la collezione Autunno-Inverno 2022, ispirata dall’immaginazione, dal desiderio di creare magia e di rendere il mondo un posto migliore. In essa c’è un mondo nascosto da esplorare con una lente d’ingrandimento, quello degli insetti e dei misteri del giardino; una collezione di animali della Savana: grandi giraffe, simpatiche zebre e rinoceronti sui tessuti rendono i vestiti dei più piccoli colorati, divertenti ed educativi; stelle ed elementi dello spazio rimandano a un luogo fantastico pieno di avventura, scoperta e magia. C’è anche un’intera sezione dedicata a capispalla e accessori per tutte le stagioni e tutti i gusti, dai 6 mesi ai 10 anni, tra giacche e stivali di gomma (con un simpatico misuratore di pozzanghere!), zaini e borracce per Wooly Organic

Frugi l’outdoor. La collezione è realizzata con materiali innovativi: cotone biologico, poliestere da bottiglie di plastica, tencel e micromodal, tessuti all’avanguardia che aiutano a proteggere il pianeta. Wooly Organic è una collezione in cotone biologico pensata sia per i bambini che per gli adulti che hanno a cuore l’ambiente e apprezzano un design moderno ed essenziale. Ogni modello è caratterizzato da comfort, sicurezza e unicità, privilegiando tagli pratici e riducendo al minimo elementi superflui come elastici, fibbie o cuciture che potrebbero irritare i bambini. Wooly Organic utilizza giovani designer - studenti e laureati


Fashion & Lifestyle

Wooly Organic dell’Accademia d’arte della Lettonia - nel processo di progettazione degli abiti, cercando di bilanciare temi sociali e ambientali. L’azienda dimostra che l’ecologia non esclude l’eleganza, il design e il comfort moderno. Un altro vantaggio della linea di abbigliamento sono le sue stampe originali, che le conferiscono un carattere unico e la distinguono dalle altre offerte del mercato. Tutti i tessuti utilizzati per i loro vestiti sono biologici e certificati dal Global Organic Textile Standard (GOTS), che garantisce che il cotone utilizzato sia coltivato senza l’uso di fertilizzanti tossici o pesticidi. La moda non riguarda solo i vestiti, ma anche i cosmetici. I prodotti solari della linea Lovely Sun di Cosm-etica sono disponibili su https://www.tatanatura. com/. La crema Lovely Sun SPF 50+ (in

Cosm-etica

flacone spray da 100 ml) è una crema solare ad altissima protezione, ideale per la pelle dei bambini. Arricchita con olio di crusca di riso, e ricercata per le sue particolari proprietà che proteggono dai raggi solari, aiuta la pelle ad abbronzarsi. È anche ricca di tocoferoli, ingredienti che combattono i radicali liberi. L’olio di crusca di riso è usato e apprezzato da millenni nella cosmesi giapponese per il vantaggio di essere rapidamente assorbito; non unge eccessivamente, oltre ad essere super idratante. Contiene Y-orizanolo, Omega 3 (Vit. F) e vitamina E, tutti elementi lenitivi e antiossidanti). Lovely Sun doposole (in flacone da 100 ml) è arricchito con olio di crusca di riso, che svolge un’importante funzione antietà sempre grazie ai tocoferoli, che combattono i radicali liberi. Inuwet (In Unicorns we trust) è un marchio di cosmetici con prodotti alla moda ed efficaci in una confezione adorabile, che aiuta per la bellezza a ogni età e nel prendersi cura di sé in modo naturale ogni

giorno. Tutti gli ingredienti sono non testati sugli animali, vegani e senza parabeni. L’azienda produce molti prodotti per bambini, l’ultimo dei quali è Confetti Kit 5 Crayons Makeup Kids, un set di cinque matite vegane, 100% naturali per viso e corpo, per realizzare meravigliosi disegni sulle guance dei bambini! Per rimuovere il trucco, tutto ciò che serve è poi un po’ di acqua e sapone.

Inuwet

L’impegno alla sostenibilità del gruppo Miniconf

Nel 2019 Miniconf ha pubblicato il proprio manifesto di impegno, che definisce le linee guida in termini di sostenibilità. I suoi obiettivi includono: • Investimenti in materiali e filiere sostenibili: sono membri BCI dal 2020 e si sono impegnati a raggiungere il 100% di cotone BCI nelle loro collezioni entro il 2025; • Sostenere gli standard di durabilità dei propri capi per limitare gli sprechi e l’inquinamento; • Marketing e promozione per sensibilizzare i membri della loro filiera alle tematiche ambientali, oltre all’auditing che si occupa di tematiche sociali, di sicurezza e ambientali; • Una partnership con Treedom per creare la “Miniconf Forest”, una foresta dove viene donato un albero come regalo di compleanno a tutti i dipendenti e ai loro figli per promuovere la consapevolezza ambientale e l’educazione “green” per le nuove generazioni (https:// www.treedom.net/it/); • Il packaging a ridotto impatto ambientale: tutte le grucce sono al 100% in plastica riciclata, i sacchetti sono al 50% in plastica riciclata e le scatole sono plastic free. Dalla FW22 partirà un importante progetto di riduzione delle scatole utilizzate per spedire i capi ai clienti, che a regime porterà a un risparmio di circa 100.000 scatole all’anno.

87


88

Trends

PET LICENSING

Prodotti per animali domestici: un mercato in crescita Di Alessandra Maccaferri I consumatori ormai fanno shopping per gli animali domestici come lo farebbero per loro stessi, scegliendo il prodotto che meglio si adatta alle esigenze o ai desideri dei loro piccoli amici. Ecco alcune nuove linee dedicate di prodotti su licenza.

Fenella Smith

Chewy - Star Wars

Chewy - Star Wars Il settore dei prodotti per animali domestici su licenza è cresciuto enormemente negli ultimi anni. Ha ricevuto un’ulteriore spinta con l’avvento della pandemia, quando l’importanza degli animali domestici è diventata evidente, per i benefici sulla nostra vita e salute. Diversi marchi si sono estesi nel settore degli animali domestici, con prodotti che vanno dai giocattoli alle cucce, ai guinzagli, alle ciotole, ai trasportini e agli accessori fashion. Anche i grandi marchi, come Star Wars, hanno accordi di licenza per il mondo pet. La società di alimenti per animali Chewy ha pubblicato un nuovo casting per maggio 2022, in occasione della loro prossima campagna marketing di merchandising Star Wars, cercando un

sosia di Chewie. Chewy evidenzia anche che hanno una collezione completa di Star Wars “con ogni tipo di prodotto: giocattoli, abbigliamento, ciotole, cucce…”, tutto disponibile solo sul loro sito. Fenella Smith ha lanciato la sua collezione in collaborazione con The Guide Dogs

Fenella Smith

for the Blind Association, un accordo mediato dall’agenzia europea leader, Bulldog Licensing. Questa collezione è una celebrazione della compagnia che i cani donano ai loro umani. Chiamata infatti By My Side (al mio fianco), include accessori di uso quotidiano per la casa, presentati come regali perfetti, e prodotti di lusso amorevolmente realizzati per cani e amanti dei cani. Dalle tazze che sono disponibili in 4 design, come set di 4 o vendute singolarmente, a una scatola di biscotti e una ciotola per cani. Ogni articolo celebra le diverse razze di cani guida e lavora per offrire supporto all’ente di beneficenza e alla comunità degli ipovedenti. Questa collezione è stata progettata e viene venduta a sostegno della The Guide Dogs for the Blind Association. Rob Corney, MD, Bulldog Licensing, ha commentato: “Siamo lieti di lanciare nella vendita al dettaglio il primo di molti prodotti con licenza Guide Dogs, con la


Trends

fantastica linea di Fenella Smith. La charity svolge un lavoro incredibile migliorando la qualità della vita e offrendo nuove opportunità alle persone con disabilità visive. È un privilegio lavorare con loro per questo servizio vitale”. Fenella Smith, Fondatrice, ha aggiunto: “Questa collezione per Guide Dogs è un vero esempio di ciò che amiamo realizzare da Fenella, prodotti gioiosi che fanno molto per le nostre comunità”.

collezione è composta da prodotti che i fan di “Stranger Things” e i loro cuccioli adoreranno: peluche Eleven e Hopper, maglietta e bandana con logo, e una mazza chiodata di peluche per combattere i Demogorgoni. I cani possono anche vestirsi come Steve Harrington durante il suo lavoro estivo da Scoops Ahoy, con cappello e collare che riprendono la sua uniforme. Altri giocattoli ispirati a Hawkins comprendono un peluche di Nesting in versione AV Club, un walkie-talkie di peluche, un dado di peluche D&D, un waffle con squeak e la scritta “Stuck in the Upside-Down”, e molto altro. “’Stranger Things’ è un fenomeno mondiale e il team di PetSmart è entusiasta della nostra partnership con Netflix per dare vita al divertimento, al mistero e alla suspense per i nostri amici a quattro zampe”, ha affermato Kristin Shane, vicepresidente senior, merchandising, PetSmart. “Sappiamo che i genitori di animali domestici adorano includere i loro familiari pelosi in ogni aspetto della vita, compresi gli adorati tv show, e proprio questo avverrà tramite la collezione”.

PetSmart Stranger Things PetSmart LLC è il più grande retailer specializzato del settore, con servizi e soluzioni per ogni esigenza degli animali domestici. Offre una nuovissima collezione “Stranger Things” di giocattoli, accessori e abbigliamento per cani, in concomitanza con il ritorno della serie Netflix. Il volume 1 della stagione 4 di “Stranger Things” sarà presentato in anteprima su Netflix il 27 maggio, seguito l’1 luglio dal volume 2. La collaborazione con “Stranger Things” è disponibile su PetSmart.com ed è in arrivo nei negozi statunitensi. L’esclusiva

Licensing. “Data la loro tendenza a spendere per gli amici pelosi, siamo entusiasti di fornire una collezione di accessori carini e instagrammabili, che tutti adoreranno”. La linea unica di prodotti per animali domestici è composta da 17 giocattoli per cani, 6 giocattoli per gatti, 2 stili di piatti, 2 trasportini, 3 collezioni di cucce, articoli per la gestione dei rifiuti e una linea completa di abbigliamento che include magliette, felpe con cappuccio, maglioni, giacche e impermeabili. Watch Entertainment, la holding del brand Rachael Ray, ha selezionato G Mason Group, un produttore di articoli per animali domestici, per sviluppare e commercializzare una linea di accessori pet. “Siamo entusiasti di collaborare con un leader del settore come G Mason Group, per sviluppare una gamma completa di prodotti, da ciotole per alimenti e giocattoli ad abbigliamento, guinzagli e collari, e accessori da viaggio”, ha affermato John Cusimano, amministratore delegato di Watch Entertainment. La linea di prodotti sarà disponibile presso i rivenditori nel 2022 e comprenderà anche una gamma di proposte per l’alimentazione e giocattoli dispensatori di dolcetti, nonché altri prodotti per migliorare lo stile di vita dei nostri animali domestici. “Non esiste un marchio migliore di Rachael Ray nel settore degli alimenti per animali domestici, e noi siamo onorati di far parte della sua visione di espandersi in altre categorie”, ha dichiarato Gregory Jemal, presidente, G Mason Group.

Cosmopolitan Rachel Ray

PetSmart Stranger Things

Cosmopolitan, il più grande marchio di media per giovani donne al mondo, ha annunciato il lancio della sua nuova linea di prodotti pet COSMO Furbabies, in collaborazione con Ethical Products, produttore leader di articoli per animali domestici, in un accordo mediato da IMG. Disponibile negli Stati Uniti nei negozi di animali locali, e nei noti retailer online, la collezione comprende giocattoli, cucce, trasportini, abbigliamento, accessori... “Non è un’esagerazione dire che i lettori di Cosmo sono ossessionati dai loro animali domestici”, ha spiegato Angela Kim, Direttrice Senior di Hearst Global

89


90

Marketing

PUBBLICITÀ

Dalla televisione alle piattaforme video, tutte le tendenze della pubblicità Di Matteo Melani Dalle piattaforme streaming ai social-media, il video continua a essere uno strumento efficace per pubblicizzare prodotti e servizi.

Le ultime statistiche dimostrano che su tutti i mezzi di comunicazione di massa, le pubblicità sono gradite dagli utenti. Secondo un sondaggio di Tivo, il 65% del pubblico statunitense si è dichiarato disposto a tollerare la pubblicità in cambio di contenuti gratuiti. Anche sui canali televisivi digitali e satellitari le pubblicità stanno vivendo una nuova rinascita, tanto che secondo un sondaggio di MarketinSherpa, più della metà dei consumatori che contattano le aziende per chiedere ulteriori informazioni su un prodotto fa parte del pubblico dei telespettatori. Negli ultimi tempi, oltre a marchi e prodotti, sui canali televisivi vengono pubblicizzate anche le destinazioni turistiche, sia per gli allentamenti delle misure restrittive che

per i grandi eventi che si svolgono in giro per il mondo. In chiaroscuro la situazione pubblicitaria delle piattaforme online come Youtube e DailyMotion che, nonostante le perdite, continuano a trovare inserzionisti disposti a promuovere il proprio brand. Ma come muoversi in un quadro così variegato? Innanzitutto, occorre conoscere il proprio target di riferimento, così da intercettare i gusti e diversificare i contenuti in base al mezzo di diffusione. Sicuramente nelle pubblicità televisive la creatività e lo story-telling sono due leve su si può fare affidamento, proprio perché i tempi di durata sono relativamente più lunghi rispetto a un video online. L’ultima campagna promozionale di Gocciole Pavesi, con gli attori Lillo Petrolo e Chiara Francini, rispecchia tutti

Chiara Francini parametri di efficacia e flessibilità, proprio perché ha coinvolto tutti i canali video. Per l’occasione il brand ha proposto lo storico format di comunicazione in cui la vita viene rappresentata come una vera giungla, ma grazie alla golosità e all’energia delle Gocciole la giornata può svoltare in positivo. La pubblicità televisiva è stata anticipata sui principali social-media da una fase di teaser che mostrava il protagonista (interpretato da Lillo Petrolo) di spalle con la tipica vestaglia tigrata annunciando l’arrivo di un nuovo misterioso re della giungla. A seguire la fase di reveal con i protagonisti sia singolarmente sia in coppia in un trailer da 25 minuti. Il 24 aprile scorso ha debuttato in televisione il primo spot. “Il format della giungla- ha detto Laura Signorelli Direttore Marketing Gocciole, Gran Cereale, Gran Pavesi e Wasa- ci ha permesso di consolidare il ricordo spontaneo di marca. Il successo è stato guidato dalla scelta di raccontare, senza filtri e senza mai prendersi troppo seriamente, i momenti di vita di una famiglia non convenzionale in cui ognuno di noi può identificarsi”.

Un fotogramma della campagna TV Gocciole Pavesi



92

Marketing

ENTERTAINMENT

Intrattenimento, tutte le opportunità dei mercati settore per settore Di Matteo Melani Se fino a qualche decennio fa Hollywood ha rappresentato l’emblema mondiale dell’industria dell’intrattenimento, negli ultimi anni altri paesi sono entrati sulla scena, attirando nuovi investimenti e producendo contenuti di qualità.

considerevole aumento di contenuti audio e video in alta definizione. D’altronde, il 60% degli abitanti possiede almeno uno smartphone o un tablet e si prevede che nel 2025 l’80% della popolazione asiatica avrà almeno un dispositivo con cui navigare.

GLI SBOCCHI IN EUROPA E IN AMERICA

Questo fenomeno è dovuto alla globalizzazione (che ha abbattuto le distanze), al miglioramento delle infrastrutture tecnologiche e agli investimenti dei singoli paesi nell’innovazione. Proprio nelle nuove tecnologie, la regione dell’Asia - Pacifico è quella più avanzata. Secondo l’ultimo rapporto di Reportlinker. com, i paesi più popolati come l'India e la Cina sono quelli in cui sono più presenti

i sistemi di connessione ad alta velocità: insieme il continente asiatico e oceanico rappresentano la metà degli utenti di Internet nel mondo. La regione, infatti, conta circa 2,3 miliardi di utenti che accedono alla Rete, pari al 50,3% del totale nel mondo. Oltre alla Cina e all’India, anche paesi come Vietnam, Iran e Bangladesh stanno mostrando segni di ripresa nell’interneteconomy e ciò ha portato a un

Se sul fronte dei dispositivi mobili l’Asia rappresenta un bacino d’utenza dal forte potenziale, l’Europa e l’America mantengono ancora i primati nell’intera economia dell’intrattenimento. La Germania è ancora il primo mercato europeo di videogiochi, tanto che lo scorso aprile a Francoforte si è tenuto il Campionato europeo di Pokémon con giocatori provenienti da tutto il mondo. Rimanendo in Europa, la Gran Bretagna e l’Italia restano i paesi leader del cinema, anche se il trend, partito dagli Stati Uniti, è quello di una crescita costante dei film visti attraverso le piattaforme digitali che, nonostante la perdita di abbonati, stanno assistendo sempre di più all'aumento degli spettatori. Negli ultimi anni nell’intero continente americano è migliorata l’attenzione verso i giovani. Innanzitutto perché diversi corsi universitari in cinema consentono ai propri studenti di partecipare a produzioni indipendenti, mentre in Canada sono nate società di crowfuding che garantiscono a produttori e autori offerte per i loro spettacoli. Dunque il mercato dell’intrattenimento rispecchia la velocità del mondo attuale, con paesi che stanno avanzando e altri che conservano il proprio prestigio.



94

Trends

GENDER

È TEMPO DI ANDARE OLTRE L’IDENTITà DI GENERE? Di Nick Richardson, Founder & CEO, The Insights Family In tutto il mondo, le abitudini, i comportamenti e i modelli di consumo dei ragazzi si stanno evolvendo in modo molto rapido. Hanno accesso a una tecnologia sempre più evoluta e a sempre più informazioni, il che significa che sono più aperti a una visione più progressista di quanto lo siano mai stati in passato.

Dal momento che il mondo cambia così rapidamente, pare che 8 attività su 10 non opereranno nello stesso modo nei prossimi due anni. È quindi cruciale per i marchi rivalutare le loro strategie di business per coinvolgere maggiormente la propria audience di bambini e ragazzi.

UGUAGLIANZA DI GENERE I valori della Next Generation stanno trasformando rapidamente e in modo importante molti modelli di marketing tradizionale. Non era molto tempo fa che i prodotti venivano divisi nei negozi per genere, ma ormai i ragazzi hanno smesso di comprendere il concetto di genere come un tema binario. Il 91% dei ragazzi tra i 6 e i 12 anni in Europa è concorde che i marchi che amano sono quelli che rappresentano i loro valori, al di là dell’identità di genere. * In Europa, in particolare, il numero di ragazzi tra i 6 e i 12 anni che sono toccati

dal tema dell’uguaglianza di genere è aumentato rapidamente del +11% negli ultimi 6 mesi. I marchi dovrebbero sentirsi più forti nel guidare azioni di attivismo e cambiamento su questo tema dal momento che sono fondamentali nel definire personaggi, giochi, storie e giocattoli con cui coinvolgono i bambini e i ragazzi. Per esempio, Mattel ha creato la linea delle Barbie in carriere differenti, promovendo la visione di ragazze in tutti i settori della forza lavoro.

Nick Richardson I ragazzi sono altamente influenzati e autorizzati da ciò che vedono intorno a loro; quindi, è importante creare dei modelli di riferimento forti. I nostri dati dimostrano che 7 delle 10 properties più popolari per le ragazze tra i 6 e 9 anni sono femminili – con il 28% di questa demografica nel mondo che dichiara che Elsa è il loro personaggio preferito, e per il 24% è Barbie. Contenuti abbinati a figure femminili forti, come Stranger Things (il programma televisivo numero #1 per le ragazze inglesi tra i 13 e i 15 anni) e Wonder Woman (al #4 posto tra i personaggi più popolari per le ragazze di 13-15 anni a livello mondiale) sono altri elementi di riflessione importanti. Come cambiano le abitudini, vale lo stesso per i modelli di consumo. Per esempio, le abitudini di gioco stanno cambiando per entrambi i generi. Kids Insights ha trovato un amento del +26% nel numero di ragazzi tra I 6 e i 9 anni che giocano con bambole e playsets. Approcciandosi al mercato per bambini e ragazzi senza le categorie tradizionali, i marchi saranno in grado di coinvolgere un’audience più ampia e fare appello ai valori dei giovani consumatori.


Trends

MA COSA ACCADREBBE SE POTESSIMO VEDERE OLTRE IL GENERE? Kids Insights sta attualmente lavorando su una nuova metodologia di ricerca, denominata Persona Perspectives – un modello di segmentazione che guarda oltre la sola età e genere degli intervistati, ma include anche altri fattori nelle tipologie di personalità. Negli ultimi due anni e mezzo, The Insights Family, in collaborazione con degli accademici, ha usato l’apprendimento automatico per raggruppare i dati in cinque diversi cluster, collegati ai “Grandi Cinque” modelli di psicologia. I cinque gruppi nati da questa elaborazione sono stati così nominati: • Curious Explorer (esploratore curioso) • Diligent Detective (detective diligente) • Chit Chatting Champion (campione chit chatting) • Positive Persona (persona positiva) • Sensitive Soul (animo sensibile) Questi modelli di “persona” forniscono nuove lenti con le quali analizzare i nostri dati e scoprire nuove intuizioni. Anche se Persona Perspectives è ancora in fase di sviluppo – si possono già condividere alcuni dei risultati iniziali.

Roblox CONTRO Minecraft – ATTRAVERSO L’ANALISI DI Persona Perspectives In base ai dati di Kids Insights elaborati secondo questo nuovo strumento, Minecraft e Roblox hanno un’audience abbastanza simile, rivolgendosi entrambi a ragazzi tra i 5 e i 9 anni. Comunque,

andando più in profondità con le lenti di Persona Perspectives vengono fuori altri tipi di analisi. I ragazzi che descrivono Roblox come il loro videogioco preferito sono riferibili al modello dei Chit Chatting Champions – il che significa che sono estroversi e amano esprimere la loro opinione con i loro amici. Tipicamente, è meno probabile che i fans di Roblox siano dei Diligent Detectives. Sull’altro fronte, i fans di Minecraft sono più vicini al modello dei Curios Explorers,

ovvero amano pensare in modo creativo e astratto. Guardando oltre i tradizionali modelli demografici come il genere, i marchi hanno più occasioni che sintonizzarsi con i valori dei giovani consumatori e fare appello alle loro abitudini, comportamenti e modelli di consumo. Il nostro portale con dati in tempo reale e lo strumento Persona Perspectives consentono ai marchi di trasformare il loro approccio, permettendo di definire meglio la loro audience e identificare nuove opportunità – con lo sviluppo di prodotti che sanno raggiungere con successo i bambini sulle loro piattaforme preferite e con i giusti messaggi per loro. Il futuro promette ulteriori e stimolanti cambiamenti che saranno guidati dai ragazzi stessi. Per stare sulla cresta dell’onda, il business dovrà adattare il proprio approccio, i propri valori e priorità a quelli della Next Generation. Per saperne di più e per scoprire meglio Personality Personas nel portale di The Insights Family clicca qui. * Tutti i dati riportati in questo articolo sono stati elaborati tra Ottobre 2021 e Aprile 2022

95


96

Trends

COLLEGE WEAR

Moda e tendenze, i marchi abbracciano il college-wear Di Matteo Melani Se lo streetwear rappresenta una tendenza che sta spopolando tra tutte le fasce di età, il college wear è l’ultima frontiera dell’abbigliamento per i Millenials e la Generazione Z.

Scarpe Ralph Lauren

Dal vestiario agli accessori, il college wear abbraccia tutta la gamma della moda. D’altronde i capi di abbigliamento sono comodi da indossare e presentano un’estetica che riprende i nomi e le immagini di università americane che si vedono nei film e nelle serie televisive. Un esempio è la collezione NCAA di Champion, che richiama i campionati sportivi universitari e i college statunitensi più famosi come la Duke University e la North Carolina. La serie comprende vestiti per la vita di tutti i giorni e per lo sport, sia da uomo che da donna. Come la maglia da uomo a maniche lunghe Reverse Weave, con la stampa della grafica di North Carolina, o la maglietta da donna a maniche corte con la scritta Michigan. Oltre al pubblico giovane, gli abiti a firma Champion sono amati anche da chi pratica pallacanestro, e la North Carolina ricorda l’università frequentata dal mito della palla a spicchi Micheal Jordan. Fra gli ultimi marchi che hanno sposato il college wear

c’è Terranova, con collezioni dedicate anche ai bambini e capi di abbigliamento oversize. Così come H&M, che ha lanciato i suoi giacchetti per la primavera.

IL COLLEGE WEAR SECONDO RALPH-LAUREN L’abbigliamento universitario ha contagiato

anche i brand di lusso come Ralph Lauren, che ha lanciato una collezione completa che comprende capispalla, maglieria, abiti su misura, calzature e accessori che si ispirano agli stili indossati dagli studenti di Morehouse e Spelman dagli anni ‘20 agli anni ‘50. La serie (in edizione limitata) intende onorare il contributo dei giovani di allora allo stile americano. Se la maggior parte dei marchi ha preso spunto dalla vita attuale degli studenti, Ralph Lauren si è ispirata alle storie di due università americane che un tempo erano riservate solo a persone di colore: Morehouse College e Spelman College. La collezione onora la storia di entrambi gli istituti, che hanno rappresentato dei punti nevralgici per la lotta dei diritti civili degli afroamericani. Al Morehouse College si sono laureati Martin Luther King, Shelton “Spike” Lee, regista americano vincitore di un Oscar e Maynard H. Jackson, il primo sindaco afroamericano di Atlanta. Nel


Trends

corso dei decenni entrambe le università hanno conservato la loro memoria e oggi sono delle perle del sistema universitario americano, in cui ogni anno si laureano studenti in varie discipline. Per omaggiare la Storia delle lotte per i diritti civili, Ralph Lauren ha prodotto una campagna promozionale con una squadra composta soltanto da persone nere: il fotografo, i direttori creativi, il direttore della fotografia e un cast con studenti, docenti ed ex studenti di entrambe le università. La campagna è stata scattata dalla fotografa di moda di fama internazionale Nadine Ijewere: attraverso i filmati avvincenti e le presentazioni digitali dinamiche e in negozio, i consumatori possono vivere la storia di questa collezione oltre il prodotto. Il film di accompagnamento di Ralph Lauren, “A Portrait of the American Dream”, e l’annuario commemorativo descrivono in dettaglio il significato storico e fondamentale dei due college attraverso l’obiettivo di Morehouse e Spelman,

dimostrando l’uso dello stile come forma di aspirazione e come strumento di resistenza. Non è la prima volta che la casa di moda dà il proprio apporto alle campagne per i diritti civili. Già nel 2021, in occasione della sentenza sulla morte dell’afroamericano George Floyd, Ralph Lauren aveva espresso solidarietà alla famiglia della vittima augurandosi di sconfiggere il razzismo. “Questa collezione esprime la vivacità, il profondo senso di comunità e l’eredità dell’abbigliamento

senza tempo nei college e nelle università storicamente neri”, ha affermato Ralph Lauren, presidente esecutivo e direttore creativo di Ralph Lauren Corporation.“È molto più di una rappresentazione di una sensibilità progettuale collegiale. Si trattaha detto- di condividere un ritratto più completo e autentico del sogno americano, assicurando che le storie della vita e delle esperienze dei neri siano incorporate nell’ispirazione e nella comunicazione del nostro marchio”.

97


98

Retail

HOTEL BRANDING

Brand-extension e nuove tendenze, i marchi investono nelle strutture ricettive Di Matteo Melani Oltre alla riscoperta dei negozi fisici, negli ultimi tempi la gente sta riprendendo il gusto del viaggio e per avvicinare i consumatori al proprio nome, diversi marchi stanno aprendo strutture alberghiere in giro per il mondo.

Sono soprattutto i grandi brand a investire nelle strutture ricettive, sia perché dispongono di maggiori risorse rispetto a quelli più piccoli, sia perché i loro nomi sono conosciuti dappertutto. Come Bulgari, che ha annunciato la costruzione di un hotel a Miami per il 2024 e uno a Los Angeles per il 2025. In ordine di tempo l’ultima struttura della casa di moda è stata inaugurata nel dicembre del 2021 a Parigi. La strategia di Bulgari punta sull’eleganza, tanto che i suoi hotel si trovano in zone esclusive delle città. Ad esempio, quello situato a Milano si trova tra l’Accademia di Brera e la Scala; l’arredamento delle camere e degli spazi comuni presenta uno stile

raffinato e minimalista. Fra i marchi di abbigliamento anche Fila ha annunciato di voler costruire il primo sport-brand hotel nel mondo che sorgerà a Shangai, e per l’operazione si è avvalsa della consulenza

“Offrire a un consumatore un posto dove riposare la notte è più intimo di altri metodi di vendita, proprio perché in un viaggio l’hotel rappresenta un elemento di assoluta rilevanza”, - Kirk Pederson, presidente di Sightline Hospitality -

della società statunitense Hyatt, proprietaria di edifici di lusso. All’interno dell’hotel saranno presenti spazi e attrezzi per lo sport. Sempre Hyatt ha dichiarato di aver progettato il primo resort di Hello Kitty che aprirà nel 2025 a Sanya, nella città di Hong Kong. Ma quali sono i vantaggi di una struttura ricettiva? Innanzitutto, è in grado di offrire al cliente un’esperienza del tutto inedita rispetto a quelle classiche e poi attrae un pubblico eterogeneo che va dalle famiglie ai giovani. Quanto alle spese, buona parte dei marchi investe in tecnologie facili da usare e servizi multifunzionali, mentre le camere e le suites sono più piccole rispetto a quelle che si possono trovare negli hotel tradizionali. “Offrire a un consumatore un posto dove riposare la notte è più intimo di altri metodi di vendita, proprio perché in un viaggio l’hotel rappresenta un elemento di assoluta rilevanza”, dice Kirk Pederson, presidente di Sightline Hospitality. “In questo momento-continua- molti marchi stanno accelerando le costruzioni di hotel e resort perché con il graduale ritorno alla normalità la preoccupazione sta sempre più calando”. Così, tra la voglia di viaggiare e di fare nuove esperienze, gli hotel rappresentano dei mezzi di brand-extension di rilevanza sempre più crescente.



100

Retail

LOYALTY PROGRAMS

Retail e programmi fedeltà, tutte le opportunità del fisico e del digitale Di Matteo Melani Oltre a potenziare il gradimento dei clienti abituali, con i programmi fedeltà è possibile rilanciare un marchio e promuoverne di nuovi. Dal negozio fisico alle piattaforme di commercio online, con le giuste strategie si possono valorizzare il proprio nome e la propria offerta.

ritiene che la sostenibilità sia molto rilevante quando fanno acquisti, e il 68% degli intervistati si è dichiarato disponibile a pagare di più per prodotti realizzati nel rispetto dell’ambiente. Con l’ultimo annuncio Sam’s Club mira a realizzare entro il 2025 un’offerta di prodotti con il minimo impatto di anidride carbonica e che promuovano il riutilizzo degli scarti. Ma l’impegno di Sam’s Club nella sostenibilità non si è fermato ai prodotti. Lo scorso 22 aprile, in occasione della Giornata Mondiale della Terra, la compagnia ha indetto una promozione per i possessori di auto elettriche che scelgono di ricaricare la propria vettura presso le colonnine dei parcheggi dei negozi Walmart e Sam’s Club. La promozione, dalla durata di un Un esempio è Member’s Mark, una linea di prodotti in vendita presso Sam’s Club, catena di negozi di generi alimentari riservati ai soci Walmart. Member’s Mark, che nella sua campagna ha come slogan Made with Our Member and Planet in Mind, ha rinnovato il suo logo presentando un segno di spunta su uno sfondo alberato, per comunicare sostenibilità e rispetto per l’ambiente. La strategia era già stata annunciata nel 2020 e negli ultimi due anni Walmart ha lanciato più di 1200 nuovi articoli carbon-neutral. Secondo il rapporto “2022 Retail and Sustainability Survey” di CGS, il 79% dei consumatori


Retail

solito i contenuti proposti presentano una grafica accattivante, con dei testi che descrivono i prodotti in questione, i relativi sconti e le tempistiche. Si può ricorrere alla newsletter anche per promuovere nuovi prodotti o nuove collaborazioni con testimonial o altri marchi. Ma un programma di fedeltà può essere il giusto accompagnamento per il lancio di nuovi segmenti commerciali. Lo scorso aprile il gruppo indiano Tata ha lanciato la sua applicazione di e-commerce e per l’occasione ha stilato un programma di abbonamento e una serie di azioni di fedeltà con dei premi per i clienti che fanno acquisti. Il bonus ha riguardato l’acquisto di prodotti di ogni genere, dall’abbigliamento ai biglietti aerei.

LE POTENZIALITÀ DEI SOCIAL-MEDIA E DEGLI EVENTI

mese, ha riservato sconti dal 5% al 10% sul prezzo finale della spesa. Sempre rimanendo nel commercio fisico, per fidelizzare i propri clienti si può optare per strumenti di marketing come le cartoline promozionali e le e-mail. Si tratta di mezzi adatti sia al pubblico giovane che a quello senior perché consentono di presentare offerte che riguardano più categorie di prodotti e più opzioni commerciali. Entrambe le strategie vengono adottate da marchi che hanno una platea definita e omogenea come Marrionaud, Guess e Bottega Verde. Di

Ma la pandemia ha insegnato che il fisico e il digitale possono andare d’accordo e, se sfruttati nel giusto modo, gli strumenti online riservano vantaggi anche per chi vende. In questo senso i social-network rappresentano dei validi aiuti per la comunicazione. Rispetto alle newsletter e alle cartoline, i post sui social catturano immediatamente l’attenzione dell’utente, e con le stories e i video si può diversificare l’esperienza di promozione. Negli ultimi anni marchi storici e emergenti hanno sfruttato i social-media per diverse campagne promozionali. Fra quelli storici l’ultimo in ordine di tempo è stato Burberry, che dal suo profilo Instagram ha annunciato la collaborazione con

Supreme per una capsule-collection per l’autunno – inverno 2022/2023. In fatto di fidelizzazione, sia Instagram che Facebook sono degli strumenti dal forte potenziale. Una persona, infatti, decide di seguire un marchio o un personaggio perché lo ama, e con gli algoritmi si può raggiungere il proprio pubblico di riferimento. Negli ultimi mesi c’è chi ha messo in vendita i propri prodotti direttamente sui canali social, o chi ha ideato delle offerte riservate ai follower. Oltre alla comunicazione online, gli eventi rappresentano degli utili strumenti per rafforzare l’attenzione dei propri clienti. Con il graduale ritorno alla normalità, diversi centri commerciali hanno organizzato eventi sia di promozione che di intrattenimento. I centri dispongono di maggiore spazio, e molti hanno anche parchi e cortili di grandi dimensioni, che possono essere sfruttati per allestire ritrovi o spettacoli. American Dream, centro commerciale che si trova a East Rutherford (nel New Jersey) ha firmato un contratto di collaborazione con Live Nation per i concerti di artisti e gruppi musicali che accoglierà al proprio interno. Già all’inizio di quest’anno aveva ospitato Steve Aoki, Pauly D e Tiesto. Tutti casi che dimostrano che le strategie di fedeltà sono versatili e utili per ogni attività commerciale.

101


102

Retail

TRAVEL RETAIL

Travel retail, riparte il commercio negli aeroporti Di Matteo Melani Ora che le restrizioni si stanno allentando, negli aeroporti il flusso di persone sta tornando alla normalità e, di conseguenza, anche i negozi stanno tornando a vendere.

Sotto e a destra il negozio I Dolci di Agata by Lagardère Un rivenditore che ha registrato crescite nel volume di vendite è Lagardère, che ha raggiunto i 694 milioni di euro nei primi tre mesi del 2022, in aumento del +96,8% rispetto al primo trimestre dello scorso anno. Nell’area EMEA (esclusa la Francia) le

vendite hanno registrato una crescita del +129,3%, con ricavi triplicati in Europa occidentale (+298,1%), in Medio Oriente e Africa (rispettivamente +135,3 % e +86,4%). Il clima di fiducia ha spinto Lagardère a aprire nuove strutture, come I Dolci di Agata, il nuovo format inaugurato all’interno dell’Aeroporto Fontanarossa di Catania, in cui i passeggeri possono gustare i prodotti della produzione dolciaria siciliana come i cannoli, le cassate e i biscotti alla mandorla. Così, un viaggiatore appena arrivato ha la possibilità di assaporare le prelibatezze siciliane, mentre uno in partenza può lasciare l’Isola portando con sé dei sapori altrimenti introvabili. Ma nel periodo della pandemia c’è chi ha approfittato delle chiusure per rivedere le proprie strategie e aprire nuove strutture

per migliorare l’esperienza degli utenti. Come per gli acquirenti del commercio tradizionale, anche fra i turisti sta spopolando la tendenza della cosmetica naturale e di recente Teaology, marchio di prodotti di bellezza, ha aperto un negozio presso l’aeroporto di Dresda. Teaology utilizza la tecnologia Tea Infusion Skincare basata sui nutrienti inclusi in una tazza di tè: la sua offerta include il siero per infusione ialuronico best-seller, il detergente in gelatina micellare al matcha nero, il balsamo di bellezza all-in-one Happy Skin e la lozione esfoliante Tea Glow. Ma si sa, in attesa di un volo ogni occasione è buona per ingannare il tempo, anche quella per regalarsi una coccola. Plaza Premium Group (PPG) ha aperto una seconda lounge di 731 metri quadrati all’aeroporto di Helsinki, dove oltre al bar e al ristorante si trovano una sauna finlandese e un Centro Benessere completo che include parrucchiere, trattamenti di bellezza e massaggi. Si tratta di uno spazio che può essere sfruttato sia da chi viaggia per piacere che da chi viaggia per lavoro. La Lounge è aperta tutti i giorni a tutti i viaggiatori indipendentemente dalla compagnia aerea o dalla classe di viaggio, anche senza prenotazione anticipata. Così, dopo quasi due anni di chiusure, l’intero settore commerciale aeroportuale sta ripartendo con un nuovo slancio.


Marketing

CO-BRANDING

Vendita e nuove tendenze, le ultime iniziative di co-branding Di Matteo Melani Prodotti, esposizione, pagamenti. Le tecniche di co-branding consentono di migliorare la propria immagine e dare una percezione del proprio nome del tutto inedita. clienti strumenti in grado di migliorare la shopping-experience. Insomma, oltre a consentire ai brand di risparmiare sui costi, le iniziative di co-branding offrono opportunità di promozione non indifferenti.

M&M’S E KAWASAKI: LE ULTIME PARTECIPAZIONI DI ADIDAS

Fra i marchi che si sono distinti per le iniziative di co-branding c’è Adidas, che quest’anno ha firmato collaborazioni con Gucci e Swarosky per dei capi di abbigliamento di lusso destinati al pubblico internazionale. La collezione Gucci X Adidas unisce l’estetica di due brand ed è stata presentata alla Milano Fashion Week. Con Swarovski, invece, Adidas ha rivisitato le scarpe da calcio PREDATOR EDGE CRYSTAL con luccicanti cristalli, anch’esse in edizione limitata. Per realizzare le scarpe i creativi di Adidas e Swarovski si sono ispirati alla luce, intesa sia come quella dei campi da calcio che quella delle feste esclusive. Ma oltre che nella produzione, esistono altri campi della compravendita in cui si possono applicare le tecniche di cobranding. Come nei settori dei pagamenti, tanto che diverse compagnie di vendita al dettaglio hanno firmato accordi con società di credito per dare ai propri

Similmente a Gucci e Swarosky, anche con attori fuori dal proprio settore è possibile attuare strategie di co-branding di successo. Lo scorso aprile Adidas ha lanciato in edizione limitata le sneaker Forum Low 84 con il logo delle M&M’s, le famose caramelle prodotte da Mars. Le scarpe presentano un design informale, con i colori giallo e marrone presi dalla loro confezione. Il look è contrastato da un’intersuola bianca, mentre sul sistema di allacciatura compare il famoso logo del cioccolato. Più grintosa la rivisitazione delle scarpe ZX8000 e ZX 5K BOOST, nata dalla collaborazione di Adidas con il marchio di motociclette Kawasaki. Prendendo spunto dalla forma e dai colori delle motociclette del marchio giapponese, la sneaker ZX8000 ha una tomaia in pelle di canguro bianca, con strati esterni in pelle verde, dettagli in pelle blu e una grafica Kawasaki Ninja sul lato. ZX 5K BOOST vanta un rivestimento nero e foderi per gli occhi, strisce verdi Kawasaki, una tomaia nera semitrasparente e un logo Kawasaki Ninja sulla punta. Il lancio della collaborazione tra Adidas e

Kawasaki è stato accompagnato da un suggestivo filmato della campagna che rende omaggio alla cultura motociclistica giapponese, conducendo lo spettatore in un viaggio inaspettato per le strade della città. Due collaborazioni per due stili diversi di scarpe.

LE OPPORTUNITÀ DEL COWORKING Se l’allentamento delle restrizioni ha spinto marchi come Adidas a rinnovare le proprie collezioni, altri brand stanno puntando sugli spazi di co-working destinati ai lavoratori da remoto. Come Yardi, società che sviluppa software per i possessori di immobili, che insieme a We Work sta sviluppando una piattaforma per la gestione del lavoro flessibile in azienda. We Work Worplace (nome della piattaforma) dovrebbe uscire il prossimo luglio e consentirà alle aziende di offrire ai propri dipendenti la possibilità di prenotare senza problemi una scrivania, un ufficio privato o una sala conferenze in qualsiasi spazio ufficio affittato o di proprietà dell’azienda, qualsiasi sede WeWork o qualsiasi affiliato di WeWork. Nonostante si tratti di un prodotto B2B, il software abbraccia un grande bacino di utenza proprio perché le postazioni di co-working si trovano dappertutto, anche all’interno di centri commericiali.

IL CO-BRANDING PER LA FIDELIZZAZIONE: L’ESEMPIO DI SHOPPERS STOP Sia per la comodità che per la velocità di uso, negli ultimi tempi i pagamenti elettronici hanno acquisito una misura sempre più crescente nel commercio, così la catena indiana di centri commerciali Shoppers Stop ha lanciato delle carte prepagate per i clienti che intendono fare acquisti in uno dei punti vendita sparsi nel paese. Le carte, realizzate con l’ausilio di HDFC Bank, sono valide sia per le spese all’interno dei negozi che per il rifornimento del carburante ai distributori convenzionati con Shoppers Stop. Un cliente può scegliere tra due opzioni: la carta base (che premia gli acquisti effettuati) e Premium (che dà diritto a uno sconto sul carburante e sui prodotti Shoppers Stop presenti nei negozi aeroportuali). Così, tra rievocazioni e innovazioni, le tecniche di co-working consentono di intercettare tutte le tendenze.

103


104

Trends

BRANDTRENDS

Come il Covid-19 e il lockdown hanno influenzato gli atteggiamenti dei bambini nei confronti dei brand Un report dell’intervento di Ivan Colecchia, SVP Global Development, BrandTrends durante l’International Kids Licensing Day (21/03/2022) alla Bologna Licensing Trade Fair/Kids Sono passati due anni da quando i bambini di tutto il mondo hanno visto i loro mondi sconvolti dalla pandemia, con la scuola e la socializzazione interrotte, ed enormi differenze su come e quanto consumano i media. Man mano che la vita diventa più “normale”, in che modo questi cambiamenti influenzeranno i bambini e i marchi che conoscono? Con l’emergenza Covid-19, la vita dei bambini è cambiata drasticamente. Niente più scuola, a favore dell’eLearning, eliminando gli intensi scambi con gli amici, e riducendo la socializzazione; nessuna attività doposcuola, causando meno interazioni e meno “energia spesa”; niente sport, con più tempo libero; nuove regole

sociali, con mascherine e distanziamento. Oltre a 3 pasti al giorno + spuntini a casa, 100% di tempo con i genitori per molti, niente più attività con i nonni, vivere in uno spazio ristretto, niente più feste di compleanno, difficoltà a trascorrere del tempo con l’altro genitore (in caso di separazione)… Il lockdown è stato un catalizzatore per l’adozione della tecnologia, aumentando il volume e la velocità dei contenuti di intrattenimento consumati. I bambini hanno avuto più tempo libero, da soli e da condividere con i genitori. Hanno scoperto molti marchi di Entertainment e hanno approfondito la fruizione dello streaming. I genitori sono stati felici di

Ivan Colecchia

piegare le proprie regole per rendere loro la vita più leggera, trascorrendo più tempo sui dispositivi. Per questo l’Entertainment è uno dei mercati che ha subito meno l’impatto del Covid. Qual è la vera origine dei brand di Entertainment scoperti dall’inizio della pandemia? Videogiochi e app, per gli adolescenti e TV show, serie e canali, per neonati e piccoli in età prescolare. I bambini hanno anche scoperto contenuti “vecchi”. Dato che hanno aumentato il tempo di visione e utilizzo dei dispositivi, si sono estesi a nuovi contenuti che appartenevano a marchi vecchi e classici, anche perché hanno condiviso la visione della TV con i genitori per molto più tempo. Il 23% dei nuovi brand era conosciuto attraverso lo streaming (Netflix al primo posto della top 10, occupando il 5% del nuovo mondo legato allo streaming).

La prospettiva sul futuro Bambini e genitori ora cercano stabilità attraverso i loro marchi preferiti. Con lo streaming, i bambini hanno conosciuto tanti marchi classici, esistenti da dieci anni o più. Adesso i brand sono tornati alla “Vecchia Normalità”. Con il procedere della “Nuova Normalità”, i bambini sono tornati a un insieme standard di marchi noti e il consumo eccessivo è terminato. In Euro5, i brand classici (Disney, Lego,


Trends

Marvel...) sono i numeri 1 nel 2021. I bambini seguono inoltre anche piccoli brand, ad esempio legati ai loro influencer preferiti. Il 2022 ha confermato la forte presenza solo per i marchi classici, con una preferenza gender-neutral. Nella “Nuova Normalità”, l’industria dell’intrattenimento continua a costruire forti legami con le nuove generazioni. Tutte le forme di contenuto (film, contenuti programmabili, giocattoli e videogiochi) hanno forti legami con l’idea di evasione, ritiro e relax, per distendersi dopo aver sperimentato il mondo esterno. Superpoteri e punti di forza sono caratteristiche in aumento. I legami sociali sono fondamentali per tutta la famiglia: al centro della vita quotidiana dei ragazzi, con la necessità di interagire tra loro, ma anche per i genitori che cercano momenti di qualità con i propri figli. Giocattoli e giochi sono un fattore chiave di questa

tendenza, soprattutto per i bambini più piccoli. Quei giocattoli che offrono un mix di riferimenti iconici e nuovi contenuti (come licenze e contenuti su schermo) sono i grandi vincitori. Il licensing può essere un forte generatore di valore per i brand, offrendo un’ulteriore opportunità per rafforzare i legami con un marchio amato.

Le opportunità per i brand In questo nuovo scenario, i brand hanno molte opportunità su cui puntare. Comprendere la “Nuova Normalità” mentre cambia, creando le migliori offerte di marketing con l’aiuto dei sondaggi. Mappare i percorsi dei consumatori grazie a diversi segmenti: Super-fan, Fan, Supporter, Ribelli... Amplificare la Brand Experience, sia essa online o offline (preferibilmente entrambe!); il punto chiave è sostenere le interazioni

tra i bambini così come all’interno della famiglia. Diversificare i contenuti del marchio attraverso più formati e punti di contatto, comprese le licenze attraverso categorie pertinenti, per regolare anche la relazione con obiettivi principali ed estesi. Rafforzare il legame con i bambini e le famiglie nel promuovere valori forti e riassicurazione che possono creare legami tra genitori e figli. Sfruttare e supportare i contenuti generati dagli utenti che rafforzano la relazione con il marchio e promuovono le interazioni tra i bambini. Comunicare costantemente con i bambini e i loro genitori (attraverso piattaforme di live streaming e social media). Valutare l’uso delle nuove tecnologie (stampa 3D, assistenza vocale...) per entrare in contatto con i bambini come consumatori. È importante non dimenticare i genitori! Sono gli acquirenti e vogliono fare più parte della vita dei loro figli. In un mondo in cui la digitalizzazione si impossesserà di gran parte delle transazioni, è decisivo creare programmi di eCommerce forti, in linea con i canali tradizionali (esperienza omnicanale in breve), partecipare allo sviluppo di carrelli della spesa intelligenti e aumentare gli investimenti digitali e online.

BrandTrends Brand Trends è l’unico fornitore globale di marchi, lifestyle e trend attitudinali per bambini, giovani e famiglie, che traccia fino a 52 mercati e copre tutte le fasce di età da 0 a 65 anni. Brand Trends ti consente di avere informazioni su tutto ciò che devi sapere e capire su bambini, giovani e famiglie per creare strategie vincenti per i mercati attuali e futuri in qualsiasi parte del mondo. Attraverso le indagini di Awareness, è possibile apprendere quali marchi i bambini conoscono e consumano. L’area Custom Research è specializzata in analisi ad-hoc, o progetti personalizzati per soddisfare specifiche esigenze o scopi aziendali. Consulting vuole supportarti nella comprensione di dove ti trovi e dove dovresti andare, generando conoscenze e insight per prestazioni competitive, e supporto per massimizzare il successo dei marchi. Gli approfondimenti a 360° vengono forniti in 3 flussi: Brandtrends monitora le statistiche vitali dei marchi più in voga tra bambini, adolescenti e giovani adulti, per intrattenimento, show e serie, social influencer e sport. Il kid consumer per esperienze digital & media, routine quotidiane, ritratti e descrizioni, shopping & gifting, acquisti per i neogenitori, paghetta e potere d’acquisto, influencer e pubblicità, tempo libero e collezioni, abitudini di lettura. Kiddibus, per sondaggi e richieste personalizzate. https://brandtrends.com/

105


106

Trends

THE INSIGHTS FAMILY

I RAGAZZI CHIEDONO RELAZIONI SIGNIFICATIVE Di The Insights Family Dal momento che i ragazzi sono sempre più consapevoli dei temi globali, è cruciale per i marchi che amano incarnare i valori che essi stessi sostengono, mettendo una maggiore enfasi su una strategia di progressiva responsabilità sociale a livello strutturale.

In media nel mondo, il numero dei ragazzi tra i 6 e i 9 anni che comprano prodotti di marchi che rappresentano ciò in cui credono è aumentato del +11% negli ultimi sei mesi. Ad oggi, in Europa, il 91% dei ragazzi tra i 9 e i 12 anni concordano che è importante che i prodotti che comprano, i giocattoli con cui giocano e gli abiti che indossano vengano da marchi che rappresentano i loro valori. * Dal momento che i ragazzi diventano sempre più consumatori consapevoli, vuol dire anche che sostengono un modello etico di business. Oggi loro riconoscono il potere della loro voce collettiva, e sanno come valorizzare la nozione ‘vota con il tuo portafoglio’. Gli atteggiamenti e i valori dei ragazzi passano di bocca in bocca e sono condivisi anche da influencers chiave sui social media oppure su YouTube. Entrare in queste conversazioni e comprendere come trarre beneficio sul fronte business è la chiave quando si cerca di ragionare

The Insights Family è il leader globale di market intelligence per il target bambini, genitori, e famiglia, fornendo dati in tempo reale sulle loro abitudini, comportamenti e modelli di consumo. Ogni settimana, Kids Insights fa ricerche su 7,780 bambini tra i 3 e i 18 anni. Parents Insights copre oltre 3,800 genitori di bambini tra l’1 e I 16 anni, sempre ogni settimana. Entrambi i servizi operano in 22 Paesi su sei continenti e in totale coinvolgono oltre 469,040 bambini e 228,800 genitori ogni anno. Questo significa che la società intervista un nuovo membro di una famiglia ovunque nel mondo ogni 45 secondi. Puoi scaricare la tua copia gratuita della ricerca a questo link: get.theinsightsfamily.com/ familyreport2022


Trends

livello locale, sono più che raddoppiati dall’inizio del 2021. Quando tutto questo arriva al business del licensing, ci sono moltissime opportunità per le aziende di fare collegamenti significativi con il loro target. Per i licenziatari, questo significa cercare di dare una piattaforma alle IP e ai personaggi che incarnano questi valori. Per i licenzianti, questo significa elaborare questi valori in storie e messaggi sui loro marchi e prodotti. Il numero dei punti di contatto disponibili verso i ragazzi significa che è cruciale avere una consapevolezza profonda di dove i differenti target stanno spendendo con i giovani consumatori. Significa anche che i marchi che non incarnano gli stessi valori dei ragazzi sono destinati a fallire nel breve periodo. La sostenibilità dimostra come le abitudini di consumo stanno cambiando. Le preoccupazioni sull’ambiente sono molto concrete; il cambiamento climatico è alla quarta posizione tra le preoccupazioni più importanti per i ragazzi dai 6 ai 9 anni, a livello mondiale (dietro a Coronavirus, Bullismo e Crudeltà sugli Animali). Come risultato, il numero di ragazzi di questa età che comprano marchi per le loro caratteristiche eco-friendly sono aumentati del +9% in media e a livello mondiale dall’inizio del 2021. In Europa, questo valore è particolarmente alto in UK (48%) e in Italia (46%), dove almeno la metà della popolazione analizzata

spenderebbe di più su qualcosa che sia sostenibile a livello ambientale. Mentre i ragazzi cercano più modi per ampliare le loro abitudini di consumo consapevole, c’è stato un aumento anche nell’acquisto di prodotti indipendenti, dal momento che le generazioni più giovani rinunciano alle grandi multinazionali per stimolare la propria economia locale. Lo shopping di prodotti indipendenti tra i ragazzi di 6–9-anni è cresciuto di anno in anno in Europa, con 1 bambino su 10 tra i 4 e i 12 anni che dichiarano che loro comprano principalmente presso retailers indipendenti. Questo valore è particolarmente alto in Spagna, con il 17% di questa popolazione che favorisce questo tipo di acquisti. Attraverso il sostegno all’economia locale arriva un maggiore senso di comunità. I ragazzi di 6-9 anni in UK che comprano presso negozi indipendenti sono aumentati del +21% rispetto alla media dei ragazzi, considerando appunto essenziale il fatto che i loro acquisti li rendono maggiormente coinvolti nella loro comunità. Come risultato, il numero di genitori con bambini dai 6 ai 9 anni in UK che comprano a

il loro tempo e i loro soldi. Il primo modo per i ragazzi dai 6 ai 12 anni in UK per interagire con i loro personaggi preferiti è guardarli sulle piattaforme in streaming (41%). Questo dato è seguito dal giocare con i videogiochi (40%), e poi dal guardare i propri beniamini su YouTube (38%). Comprendere dove i giovani consumatori stanno andando per coinvolgerli con i loro personaggi preferiti, permette a licenzianti e marchi di assicurarsi la massimizzazione delle loro attività di business. I gruppi di target sono persone, non solo consumatori. I marchi che ambiscono ad impegnarsi con il loro target devono fare degli sforzi mirati per creare appeal sul lato umano delle interazioni del brand che sviluppano. Piacere in modo positivo e con successo ai ragazzi non significa solo coinvolgere le famiglie di oggi grazie alla loro influenza, ma assicurarsi una fedeltà verso il marchio anche in futuro. I ragazzi di oggi daranno forma ai contenuti di domani, dal momento che saranno sempre più coinvolti nel dibattito mondiale sui temi più importanti. * Tutti i dati di Kids Insights in questo articolo sono riferiti ad Ottobre 2021 – Aprile 2022

107


108

Save the Date

WHAT’S NEXT

LICENSING MAGAZINE, LA PIATTAFORMA MEDIATICA TRADE LEADER NEL MONDO Licensing Magazine è l’unico mezzo stampa trade che: • Raggiunge oltre 110 paesi • Ha oltre 60.000 lettori mensili per le sue riviste digitali e cartacee, newsletter, social media e siti web. • Offre una copertura trasversale sui mercati del licensing, del digital, della produzione audiovisiva e dell’editoria, fornendo una piattaforma per ogni aspetto dell’industria dei media e dei contenuti.

• Presenta studi e analisi per vedere il mercato “outside the box” sulle tendenze e i temi caldi dell’industry. • È una piattaforma mediatica completamente integrata, con una rivista, un sito web all-news, un social network e una newsletter accessibile ai suoi lettori in tutto il mondo 7 giorni su 7. • È il Media Partner ufficiale di oltre 30 eventi commerciali B2B licensing, entertainment, moda, giocattolo ed animazione in Europa, USA e ASIA.

Abbonandoti alla rivista potrai ricevere le nostre newsletter settimanali, LM e-news, per essere sempre aggiornato sulle ultime novità di settore, dall’Italia e dal mondo, con uscita settimanale.

CALENDARIO EVENTI EVENTO

LUOGO

DATA

CATEGORIA

WEBSITE

CARTOONS ON THE BAY

Pescara

1-5 Giugno

Animation

www.cartoonsonthebay.rai.it

MIFA

Annecy

14-17 Giugno

Animation

www.annecy.org

PITTI UOMO

Firenze

14-17 Giugno

Fashion

uomo.pittimmagine.com

B&LIS - EUROPE

Londra

21 - 22 Giugno

Licensing

www.brandlicensinginnovationsummit.com

PITTI BIMBO

Firenze

22-24 Giugno

Fashion

bimbo.pittimmagine.com

CHILDREN’S MEDIA CONFERENCE

Sheffield

5 - 7 Luglio

Entertainment

www.thechildrensmediaconference.com/

KIDSCREEN SUMMIT

Miami

18-21 Luglio

Entertainment

summit.kidscreen.com/2022/

CARTOON FORUM

Tolosa

19-22 Settembre

Animation

www.cartoon-media.eu/forum

BRAND LICENSING EUROPE

Londra

20-22 Settembre

Licensing

www.brandlicensing.eu

ACE FAIR

Gwuangju

22-25 Settembre

Animation

www.acefair.or.kr

CINE KOREA EXPO

Busan

6-8 Ottobre

Animation

www.cinekoreaexpo.com

MIPCOM / MIPJR

Cannes

17-20 Ottobre

Entertainment

www.mipcom.com

CHINA LICENSING EXPO

Shanghai

19-21 Ottobre

Licensing

www.chinalicensingexpo.com

B&LIS - NORTH AMERICA

New York

8-9 Novembre

Licensing

www.brandlicensinginnovationsummit.com/

CARTOON BUSINESS

Gran Canaria

15-17 Novembre

Animation

www.cartoon-media.eu/business/