Issuu on Google+

Wide Platform


Wide Platform Wide Platform

EXACTA CV WP La serie Exacta CV Wide Platform rappresenta l’evoluzione più recente dell’impianto Exacta CV: il progetto che già nei primi anni novanta ha introdotto sul mercato il concetto biomeccanico dell’impianto conico. Vent’anni di esperienze cliniche acquisite con l’impianto Exacta CV costituiscono oggi le basi per la sua evoluzione nella serie Exacta CV Wide Platform. Le nuove significative dimensioni orizzontali delle piattaforme implanto-protesiche e il conseguente adeguamento dimensionale della connessione interna, offrono la massima sicurezza e predicibilità nello sviluppo del progetto protesico con l’utilizzo dei diversi abutments previsti. Con questo nuovo dispositivo è stato preso in considerazione il processo di guarigione crestale in rapporto alle caratteristiche morfologiche del terzo cervicale dell’impianto, il deficit biologico dell’osso corticale crestale e la suscettibilità ai riassorbimenti adiacenti alla meccanica di connessione protesica.


NanoSurfaces NanoSurfaces SUPERFICI Le caratteristiche delle superfici esitano dalla più recente forma di trattamento superficiale combinato: Il sistema Exacta AST (Acid Sandblasting Treatment).

QUAlITà La Biaggini Medical Devices, in allegato al suo Sistema di Qualità, con il protocollo dei processi speciali di trattamento delle superfici eseguiti dalla Nanosurfa Nanosurface®, registra i rapporti di analisi EDS (Energy Dispersive Spectroscopy) redatti e vistati dall’Istituto Politecnico di Milano. Il Sistema di Qualità Biaggini Medical Devices consente inoltre al Clinico di rintracciare nel sito: www.biaggini.it i rapporti di analisi relativi agli impianti acquistati attraverso il lotto di appartenenza.

Ti

apicale Ti

Ti

1 2 3 4 5 6 Full Scale 670 cts Cursor: 0.140 keV (7 cts)

7

8

9

10 keV

La combinazione della sabbiatura con il trattamento acido mordenzante, incrementa il potenziale osteoconduttivo per contatto, accelerando il processo di osteogenesi su una superficie in grado di stabilizzare il coagulo ritenuto dalla micro e macro morfologia rappresentata dal sistema differenziato di spire. Sulla porzione cervicale del tradizionale profilo conico è stato, pertanto, riportato un sistema di microspire: il requisito deputato alla colonizzazione ematica, alla stabilizzazione del coagulo a fronte della criticità biologica dell’osso crestale. L’adozione del doppio sistema di trattamento decontamina ed abbatte la tensione superficiale del Titanio con la conseguente bagnabilità. Un trattamento cromatico levigante, riservato al modulo crestale, condiziona un millimetro del margine cervicale, offrendo la possibilità di quotare l’impianto anche leggermente transmucoso, con il trattamento di superficie sul limite crestale osseo, evitando inestetiche trasparenze gengivali.


Centripetal Centripetal Vectors Link

CENTRIPETAl VECTORS lINK Il Sistema di Implantologia EXACTA utilizza impianti conici con caratteristiche morfologiche differenziate, specializzate in rapporto alle caratteristiche biologiche dell’osso. Il profilo conico, definito da un nucleo provvisto di spire apicalmemte più pronunciate, nasce dalla ricerca del massimo ancoraggio “portante”, l’ideale rapporto anatomico con i siti post-estrattivi, la massima agilità negli spazi interradicolari ed il minimo condizionamento da parte dei limilti anatomici linguali o vestibolari. In considerazione delle determinanti biomeccaniche, parodontali ed estetiche, la serie modulare degli impianti EXACTA nasce dall’esigenza di rispettare il principio della conformità dimensionale del dispositivo di supporto alla struttura anatomo-funzionale della corona. Il modulo crestale, leggermente divergente, favorisce il rapporto anatomico con le sovrastrutture protesiche e la gestione biologica ed estetica dei tessuti soffici.


vectors link lA MODUlISTICA DEl SISTEMA La nuova piattaforma crestale dell’impianto EXACTA CV WP coinvolge anche la connessione esagonale interna con un progressivo ed impor importante potenziamento degli esagoni. Diverso è l’angolo d’accoppiamento conico esterno, (CV0 60°, CV1 55°, CV2 55°, CV3 50°, CV4 50°) al fine di enfatizzare il cerchiaggio da parte dell’ abutment protesico su diametri d’impianto piu piccoli e contenere l’incremento verticale su dimensioni maggiori. L’esclusiva meccanica di connessione vettoriale, “Exacta Centripetal Vectors Link”, caratterizza meccanicamente e biologicamente gli impanti EXACTA in considerazione di uno studio sull’ermeticità e stabilità del sistema di connessione implantoprotesico. Prof. A. Benedicenti* e Prof. Ing. C. Balboni**. La meccanica di connessione degli abutments protesici EXACTA EXACTA si caratterizza con la combinazione di un rapporto telescopico cilindrico-esagonale interno, con l’accoppiamento conico esterno sull’ampia bisellatura della piattaforma protesica dell’impianto.

60°

2,15

WP0CV

55°

2,30

WP1CV

55°

2,50

WP2CV

50°

2,70

WP3CV

Questo sistema assicura due importanti fattori: • La solidarizzazione di tutto il sistema di connessione e la passivazione della vite passante di ancoraggio. • L’ermeticità e la valenza biologica delle chiusure. Tutto questo ha portato alla stabilità del complesso implanto-protesico e alla difesa dei livelli ossei e dei tessuti marginali soffici.

50°

2,70

WP4CV

Diametro meccanica di connessione

Exacta CV 0 WP Ø 3.30

Diametro quota crestale

Exacta CV 1 WP Ø 4.00 Exacta CV 2 WP Ø 4.35 Exacta CV 3 WP Ø 4.70 Exacta CV 4 WP Ø 5.40 Exacta CV 5 Ø 6.50

CV0WP

CV1WP

CV2WP

CV3WP

CV4WP

CV5

Ø 3,65 Ø 3,30

Ø 4,35 Ø 4,00

Ø 4,70 Ø 4,35

Ø 5,40 Ø 4,70

Ø 5,40 Ø 5,10

Ø 6,50 Ø 6,50


Surgery Surgery

Kit EXACTA per la chirurgia guidata e di base


La serie di impianti Exacta CV Wide Platform utilizza un innovativo set di frese che, grazie ad un particolare trattamento, hanno una superiore efficacia di taglio e penetrazione, consentendone l’uso a bassi regimi di rotazione (30/100 rpm).

Altro particolare di queste frese è il doppio sistema di connessione con i manipoli W&H®, che consente di suffragare con un innesto esagonale il normale attacco RA, offrendo la possibilità di lavorare ad alti valori di torque (100 Ncm).

Il Sistema di Implantologia Exacta, con lo sviluppo più recente dei suoi dispositivi risponde ai seguenti requisiti: La miglior forma di distribuzione del carico. La massima stabilità primaria in ogni condizione. Il più alto indice di sicurezza di stabilità protesica. Il miglior rapporto anatomico con i siti post-estrattivi. Il massimo potenziale per l’adozione del carico immediato. Il più basso indice di colonizzazione batterica interna all’impianto. Il miglior rapporto con le barriere anatomiche vestibolari e linguali. Il miglior rapporto con le caratteristiche biologiche dell’osso nativo.


Prosthesis Prosthesis

PROTOCOllO EXE EXACTA CV WP

I dispositivi EXE, dedicati ai nuovi impianti CV WP, si ancorano sui rispettivi impianti attraverso una vite primaria e possono essere lasciati in bocca protetti da rispettivi elementi di guarigione.

I transfers coping complementari, privi di controllo esagonale, consentono di rilevare l’impronta in condizione di ottimale parallelismo. Questi stessi transfers possono essere utili quali abutment per carico immediato con provvisorio.


I nuovi Impianti Exacta CV Wide Platform sono dotati di una completa serie di abutments protesici, fra i quali si evidenziano le sovrastrutture coniche a zero gradi e preinclinate, con emergenza transmucosa coordinata con i monconi di guarigione, sovrastrutture utilizzabili anche con il sistema conometrico di impronta Exacta Snap-on. Elementi protesici calcinabili, fresabili in acetalico o titanio, con transfer coping per impronte Pick-up, provvisti o meno di controllo esagonale, consentono di adottare tutte le più avanzate forme di opzioni protesiche, provvisorie e definitive, cementate o avvitate.

I dispositivi Exacta EXE, retti ed angolati, sono finalizzati all’impronta e alla protesizzazione di impianti caratterizzati da diverse o forti inclinazioni secondo le indicazioni di Malò.

Gli analoghi da gesso replicano in “one-piece” la struttura dell’impianto+Exe consentendo lo sviluppo del dispositivo protesico senza la rimozione dalla bocca del dispositivo Exe originario.

Il dispositivo protesico finale è quindi ancorato, da una vite secondaria, al dispositivo intermedio Exe, mai rimosso dall’impianto, in attesa del lavoro finito.


Ray Set Ray Set

La procedura “Ray Set® Implant 3D®” si avvale dei principi di cinematica tridimensionale che caratterizzano il “Ray Set® Delta 2” (Biaggini Medical Devices • La Spezia Italy) interfacciati, nella loro operatività, con il software “Implant 3D®” (Media-Lab® Software • La Spezia Italy). La razionalità del metodo si basa sul trasferimento sul modello master in laboratorio della posizione degli impianti e delle relative angolazioni definite dal progetto elaborato informaticamente, riferiti agli indici inseriti nella dima radiologica.


Software Software

Il Ray Set® Implant3D® è il software che consente di eseguire la simulazione implantare tridimensionale direttamente sul computer posizionando virtualmente degli impianti sui piani bidimensionali parassiali e panoramici, identificando nell’aspetto tridimensionale i canali mandibolari e ogni altra barriera anatomica. Il progetto virtuale fornisce tutte le coordinate di posizionamento dell’impianto che, recepite dall’apparecchiature Ray Set®, ne consentono la replica nel modello master in laboratorio per procedere con la costruzione più sicura e precisa della dima chirurgica e di un dispositivo protesico predisposto al carico immediato. Il database del software consente di progettare l’intervento chirurgico utilzzando, il sistema Exacta, oltre ai più noti sistemi di implantologia.


Sonic Weld Rx Sonic Weld Rx®

Il metodo SonicWeld Rx® consiste in un sistema modulare e flessibile che utilizza membrane, mesh e lastre Resorb x® di KLS Martin. I SonicPin Rx, costituiscono l’esclusivo sistema di fissaggio delle membrane, entrambi riassorbibili per idrolisi, conferendo una stabilità meccanica chiaramente maggiore rispetto ai sistemi di fissaggio convenzionali.

PDLLA

Idrolisi Ciclo di smaltimento CO 2 +H 2O

Il processo di decomposizione: Le catene polimeriche complesse del PDLLA assorbono le particelle di H2O del liquido organico dall’ambiente circostante (processo di idrolisi). L’acqua immagazzinata scinde continuamente le catene polimeriche, trasformandole in catene molecolari sempre più corte. Il metabolismo umano trasforma i lattidi D ed L in biossido di carbonio ed acqua, che vengono eliminati per via naturale. Lo smaltimento avviene in modo controllato, senza lasciare residui.

1

(C 3H4O2)n n

Struttura molecolare del materiale di base poli (D,L-lattide)

2

Il fissaggio della membrana con SonicWeld Rx® è così semplice: perforare (1) ed applicare SonicPin Rx (2). Il sonotrodo porta SonicPin Rx alla liquefazione in superficie tramite ultrasuoni, consentendone lo scorrimento nelle cavità ossee (3). In seguito la membrana viene appoggiata sui pin già posizionati e saldata tramite ultrasuoni (4).

®


® Membrane e mesh • 100 % di membrana PDLLA intrinsecamente amorfa. • Ottima tracciabilità dei contorni. • Massima trasparenza – ottima vista prospettiva in qualsiasi momento, anche intra operatorio. • Dopo la saldatura si ottiene una costruzione tridimensionale stabile a livello di forma e di pressione. Ciò impedisce il collasso della membrana, mantenendo l’aumento osseo sempre in sito, con il volume desiderato.

Sonotrodo • I SonicPin Rx ad autotenuta e l’impugnatura che illumina il campo operatorio offrono la massima sicurezza ed il massimo confort. • Completamente sterilizzabile (134 °C, 2 bar). • Semplice sostituzione di tutti i componenti.

Supporto della membrana

SonicPin Rx • I SonicPin Rx sono disponibili con un diametro di 1,6 mm e di 2,1 mm. • I SonicPin Rx vengono raccolti ad autotenuta dalla punta del sonotrodo. • La forma perfezionata dei SonicPin Rx garantisce da un lato la facilità di introduzione e dall’altro l’ancoraggio stabile all’osso.

Clip Magazine • Pin confezionati in clip da 2 e da 5 unità. • Fornitura breve, pronta all’uso. • Rilevamento sicuro dal “Clip Magazine”. • I SonicPin Rx si ancorano in strutture ossee sia corticali, sia spongiose. • Anche i piccoli frammenti possono essere fissati in modo stabile alla rotazione, senza resistenza alla torsione. • Il SonicPin Rx è flessibile e può essere applicato in spazi stretti e in condizioni anatomiche difficili, ad esempio in posizione angolare.

Sonotrodo ad angolo • Permette di lavorare in modo sicuro nelle aree difficilmente accessibili come nel caso dell’area dentaria laterale.

SonicWelder Rx • Una frequenza ad ultrasuoni definita porta alla liquefazione della superficie esterna dei pin per mezzodi microvibrazioni. Il Sonic Pin Rx scivola nel foropreparato. • Diversi livelli di applicazione preprogrammati e le possibilità di impostazione manuale permettono al chirurgo di soddisfare qualsiasi requisito clinico. Facilità di comando grazie al chiaro menù. • Attivazione tramite interruttore a pedale.

Codici prodotti per supporto membrana Membrana Rx /M esh t = 0,1/0,3 mm

SonicPin Rx (pin periferici) Codice

Codice

Dimensioni mm

Codice

conf. da 2 pezzi

conf. da 5 pezzi

25 x 25 x 0,1

52-301-28

1,6 x 4

52-516-24

52-516-54

50 x 50 x 0,3

52-303-52

1,6 x 5

52-516-25

52-516-55

2,1 x 4

52-521-24

52-521-54

Dimensioni mm 25 x 25 x 0,3

Codice 52-303-25

2,1 x 5

52-521-25

52-521-55

50 x 50 x 0,3

52-303-50

2,1 x 7 2,1 x 9

52-521-27 52-521-29

52-521-57 52-521-59

Dimensioni mm

SonicPin Rx (pin centrali)

Frese per contrangolo

Dimensioni mm

Codice

per SonicPin Rx da 1,6 mm

conf. da 2 pezzi

Dimensioni mm

Codice

2,1 x 11

52-521-31

1,0 x 20 x 5

52-509-05

2,1 x 13

52-521-33

1,0 x 20 x 6

52-509-06

3

4


Info WP Info WP

WP1 1

1,3

Ø 2,2

Ø 2,5

Ø 2,9

Ø 3,4

1

1

Ø 5,1

Ø 4,7

lunghezza

1,5

Ø 5,4

Ø 4,7

Ø 4,35

lunghezza

lunghezza

1,5

WP4

Ø 5,4

Ø 4,35

Ø4

Ø 3,3

1,2

1

Ø4

Ø 3,3

WP3

Ø 4,7

Ø 4,35

Ø 3,65

lunghezza

WP2

1,5

Ø 2,8 Ø 3,6

Ø 5,1

lunghezza

WP0

1,5

Ø 2,9

Ø 3,2

Ø4

CODIFICA LUNGHEZZA FRESE

GIALLO 9 mm

CV 0

VERDE 11 mm

CV 1

CV 2

BLU 13 mm

CV 3

ROSSO 15 mm

CV 4


Protocolli WP EXACTA WP1

RS-F13WP1

RS-F13WP0

RS-F11WP0

RS-F09WP0

RS-FXWP0

RS-CRTWP 4,5

Protocolli WP

09mm 11mm 13mm

RS-F13WP1

RS-F11WP1

RS-F09WP1

RS-FXWP1

RS-CRTWP 4,5

EXACTA WP1

OSSO COMPATTO

WP CHIRURGIA GUIDATA

09mm 11mm 13mm

RS-FXWP1

RS-FXWP0

FC01WP

FTR

EXACTA WP1

OSSO SOFFICE

WP CHIRURGIA GUIDATA

13mm

WP CHIRURGIA STANDARD Esempio Exacta WP1 Ø 4,00 - l. 13


Cases Cases

Chirurgia Exacta WP

Dott. Alberto Rebaudi* Dott. Diego Bonaudo** Odt. Andrea De Benedetto Riabilitazione dell’elemento singolo con abutment individualizzato su impianto Exacta WP.

01

02

03

04

05

06

07

08

*Professore a contratto Università di Genova • **Libero professionista Torino

Dott. Vincenzo Foti* Impianto Exacta WP postestrattivo con abutment acetalico per il condizionamento dei tessuti e finalizzazione in zirconia.

01

02

03

04

05

06

07

08

*Libero professionista Genova

Follow Up 10 mesi


Chirurgia Exacta WP Dott. Vincenzo Foti*

Riabilitazione protesica di impianti Exacta WP postestrattivi con rigenerativa e follow-up a 2 anni.

03

01

02

04

05

07

08

Rx controllo 7 gg

06 Follow Up 6 mesi

Follow Up 2 anni

*Libero professionista Genova

Dott. Stefano Mangiante* Carico Immediato su impianti Exacta WP post-estrattivi.

01

02

03

04

05

06

07

08

*Libero professionista Genova


Cases Cases

Chirurgia Sonic Weld Rx速

Dott. Alessandro Nicasi*

Trattamento rigenerativo con metodo Sonic Weld Rx di una perdita ossea perimplantare.

01

02

03

04

05

06

07

08

*Responsabile chirurgia orale Ospedale Civile di Volta Mantovana

Dott. Alessandro Nicasi* Grande rialzo di seno associato ad aumento orizzontale con innesto autologo fissato con metodo Sonic Weld Rx.

01

02

03

04

05

06

07

08

*Responsabile chirurgia orale Ospedale Civile di Volta Mantovana


Chirurgia guidata Ray Set速 Dott. Diego Bonaudo*

Riabilitazione totale a carico immediato con impianti Exacta WP tramite chirurgia guidata: Metodo Ray Set速

01

02

03

04

05

06

07

08

09

10

11

12

13

14

15

16

17

*Libero professionista Torino


progetto grafico Cesare Mulas • www.cesaremulas.it 2010 © Biaggini Medical Dvices srl

Biaggini Medical Devices srl Via Aurelia Nord 340 A/B 19021 - Arcola (SP) - Italy Tel. +39.0187.50.95.75 Fax +39.0187.59.90.76 www.biaggini.it • biaggini@biaggini.it


Brochure Exacta WP