Report 2016

Page 1

10 Report 2016



Report 2016 È giunta la decima edizione dell’annuale report di BCF, un'occasione per fare un piccolo bilancio dei lavori svolti in un decennio così complesso e insito di cambiamenti. Parallelamente, come da tradizione, presentiamo i nostri interventi più significativi che nel 2016 hanno avuto sia lo sviluppo di vision già in atto come quella legate al settore pasticceria sia di significative esperienze in nuovi ambiti come nel settore della medicina integrativa e nelle nuove frontiere dei prodotti monouso ad uso professionale.

Buona lettura Susanna Brugnoli e Marcello Cutino


Dieci numeri di Report BCF Dieci anni di storia da cui far nascere il futuro. Il primo Report di BCF nasce nel 2008 con la descrizione dei lavori del 2007. Un anno che precede di poco l’inizio di quella crisi economica che diventerà tra le più gravi dell’ultimo secolo. Una crisi che coincide con il cambiamento di molte cose tra cui anche la percezione del valore dei prodotti tra cui vogliamo ricordare la nascita e lo sviluppo dello smartphone, vero testimone del cambiamento delle abitudini di vita di questo ultimo decennio. In questi anni il Report ha descritto l’evolversi del nostro approccio al design e al progetto attraverso la realizzazione delle vision, veri progetti integrati che si sviluppano in più anni. Vogliamo qui ricordare quelle relative al progetto Glem Progetti, alla vision dei prodotti Moneta, alla rubinetteria con Ponsi e anche a quella legata ai pneumatici ricostruiti per Marangoni, per citarne alcuni che hanno segnato nelle aziende dei punti di sviluppo importante e di reale confronto con l’innovazione vista non solo come prestazione del prodotto ma come atteggiamento e approccio olistico del tema che permea tutta l’azienda. Guardare la propria storia per raggiungere il futuro, questo è quello che vuole essere questa riflessione. Il Report è il racconto di una passione che ha coinvolto non solo le persone che hanno lavorato in BCF ma anche e soprattutto le imprese e i loro uomini: è la descrizione di un processo che negli anni si è evoluto per consentire alle imprese di dotarsi di quella sensibilità e affezione all’innovazione sempre più necessaria per navigare negli orizzonti futuri. Le immagini che descrivono questo percorso sono indicative di una volontà che è diventata realtà e che nel suo realizzarsi ha condizionato il proprio futuro.


Lo stile della comunicazione: Ingrediente Segreto

CLIENTE

Roca SA PROGETTO

Piatti doccia Vortix e Kreto

Riprende i valori Moneta la nuova campagna comunicazione “Ingrediente segreto”: qualità, passione, tradizione, creatività, tutti assolutamente Made in Italy. I numerosi lettori di Cucina Italiana l’hanno apprezzata in apertura dei numeri da settembre a dicembre, scoprendo nella Ceramica® Moneta il segreto del successo ai fornelli.

INTERVENTO

Design di prodotto

Quel qualcosa in più che rende uniche le tue ricette. Scopri l’esperienza di cucinare con una pentola Moneta, realizzata in Italia con cura e materiali di qualità, la prima ad adottare l’innovazione del rivestimento CERAMICA®.

Naturalmente design I piatti doccia Vortix e Kreto rientrano a pieno titolo in quel nuovo stile delle case che vede nel bagno il cuore di una vera evoluzione estetica. Da elemento prettamente funzionale, la doccia tende ora a divenire protagonista dell’arredo bagno. Mentre Kreto si ispira alle screpolature della terra, Vortix evoca i cerchi concentrici nell’acqua.

Programma Origine Sembrerebbe una tavola apparecchiata ma avvicinandoci scopriamo fuochi e lavelli. Il programma Origine trae dalla materia e dalle forme la sua personalità, che rende la cucina un nuovo ambiente colorato, caldo e coinvolgente. Elementi di un nuovo rito ancestrale.

Il piatto doccia Vortix è stato selezionato al Premio Delta 2007

2007 - Roca

www.moneta.it

2008 - Glem Progetti

2009 - Moneta

“Come apparecchio la tavola con stile e razionalità, così oggi posso organizzare il lavello con le funzionalità che desidero”. Marcello Cutino

Mise en Place Il sistema modulare di servizio e rubinetteria per la cucina. Mise en Place reinventa il concetto stesso dello spazio attorno al lavello, dotandolo di una nuova estetica funzionale e personalizzabile. Il sistema modulare di servizio e rubinetteria per cucina trascende la fruibilità tradizionale ridefinendo lo spazio come area destinata alla preparazione del cibo.

Dinamismo, passione, competitività

Optica e la scoperta della quarta dimensione: l’emozione

L’immagine diviene rappresentazione dei valori Marangoni Tyre. Tramite l’emozione indotta dalla velocità e dalla competizione, l’immagine coinvolge il lettore richiamandolo nel mondo di cui Marangoni è protagonista, con la sua storia e i suoi prodotti. Quello di M Power è solo il primo capitolo di una lunga storia.

Optica va oltre la funzionalità e lo stile per entrare nella sfera delle emozioni. Un percorso che passa dal colore, dalla luce, dai riflessi per accarezzare lo sguardo. Le linee concentriche di cromie luminose tracciano la dimensione di uno spazio che si espande: la lente - lavabo diventa un canocchiale attraverso il quale osservare questo gioco sempre mutevole. Optica interagisce con la dimensione dello spazio, andando oltre il movimento della superficie, grazie all’illusione ottica.

2010 - Marangoni

2011 - Glass Design

Corviglia

Il segno e l’onda

Corviglia è il nome che caratterizza la ricerca di un sistema di suole sportive per calzature da montagna. In questo caso il sistema prevede una suola applicata alla scarpa che dispone di agganci per consentire l’applicazione di suole tecniche (per fondi ghiacciati, fondi accidentati, ramponi ecc.) per consentire allo scarponcino di cambiare la sua destinazione d’uso. L’obbiettivo di questa ricerca è quello di dotare la calzatura sportiva non solo degli aspetti tecnici specialistici di uso, ma anche di abbinare, doti di versatilità di utilizzo. Il nome Corviglia è un omaggio al marchio che Gommus utilizza nelle suole sportive e che si chiama St.Moritz: Corviglia è una delle sue più famose piste da sci.

Ola è dinamica nella linea e morbida nella presa. Caratterizzata dal segno ad onda nella parte finale dell’impugnatura è destinata a essere complemento perfetto per arredi classici e contemporanei.

2012 - Ponsi Rubinetterie

Il design approvato da Iginio Massari

Gommus LAB: il sito

Chi conosce Iginio Massari sa quanto sia esigente e rigoroso, lo stesso criterio è stato adottato nello sviluppo e definizione di ogni articolo della linea. Design, funzionalità e coerenza tra gli articoli sono stati attentamente esaminati dal maestro pasticcere e il risultato è stato sorprendente: un intero panorama di prodotti che parla con un’unica voce come strumenti d’orchestra accordati pronti per la migliore composizione.

Come condividere il lavoro di ricerca che la Gommus sviluppa con BCF con i propri clienti in un continuo work in progress? Sicuramente con un mini sito all’interno del sito Gommus. Ed ecco che nasce Gommus Lab che già dalla home sviluppa l’idea di un progress di ricerca. L’immagine scelta è significativa, infatti si tratta di una corsa di un atleta che tramite diversi pulsanti scopre le singole ricerche dove vengono descritte i concept e la traduzione successiva in prototipi, esperienze, visioni. Gommus Lab, è un racconto sempre in divenire dove si possono scoprire i nuovi orizzonti nel mondo della calzatura.

2013 - Gommus

2014 - RDS Handles

2015 - Ghidini


1986 - 2016 La collaborazione tra Alluflon e BCF compie trent’anni Con il 2016 la collaborazione tra BCF e Alluflon compie trent’anni, proprio nel 1986 Alluflon acquistava il marchio Moneta, il marchio più conosciuto dagli italiani nel settore delle pentole, e da quell’anno BCF si è occupato sia dello sviluppo del design dei prodotti sia della loro comunicazione. È un privilegio poter illustrare un così lungo sodalizio, una collaborazione che per numeri di prodotti sviluppati e arco di tempo ha condizionato sia l’immagine di Moneta ma anche il costume delle abitudini culinarie italiane. Questo lavoro rappresenta lo specchio di una società che si è evoluta e che negli anni ha visto l’approccio al cucinare e al suo mondo di riferimento trasformarsi da una cultura chiusa e tradizionalista come quella italiana ancora fortemente presente negli anni ottanta a quella in cui si scoprono e conoscono le cucine estere dapprima europee e poi via via più lontane, anche con il diffondersi di ristoranti tipici di paesi lontani, per arrivare ai nostri giorni con la cucina dei protagonisti: gli chef, veri re del nuovo linguaggio culinario. Guardando il design dei prodotti sviluppati in questi anni ci si rende conto quanto essi siano lo specchio delle nostre ambizioni e aspettative. Con il loro racconto essi ci fanno scoprire l’essenza intima dell'uomo sempre alla ricerca di un equilibrio tra nuove esigenze, nuove funzionalità e nuovo stile. Le immagini raccontano questo viaggio nel tempo.


International Cooking - 1989

223 - 1992

Zecchino - 1993

Multipiastra - 1997

PRO - 2005

Ceramica_01 - 2009

Maxima - 2010

Mammola - 2012

Nova - 2015


Il design come Cosmo: la metodologia di BCF per realizzare la vision e andare oltre, oltre la forma, oltre l’emozione e approdare al linguaggio. Questa metodologia vede il design del prodotto come elemento al centro di un universo in cui le dinamiche soggiacciono a una logica in continua evoluzione. Lo studio di questo universo si palesa tramite il linguaggio che il prodotto stesso esprime nella complessa e multiforme relazione con il suo mondo.

Lettura critica: Il percorso inizia dalla lettura critica del briefing di progetto, un punto importante perché ha lo scopo di identificare i valori da cui sorgeranno i successivi sviluppi.

Relazione: Sito, video, social, in questo spazio l’idea di prodotto entra in relazione con il suo pubblico e si genera nel feedback ricevuto le premesse per il futuro.

La metodologia in 5 mosse Quello che si crea con questa metodologia è uno stato di perenne dinamismo tra le varie aree di intervento progettuale che vive in un equilibrio dettato dalle relazioni e dagli output-input che si generano nel realizzare il progetto. Affrontare il progetto con questa metodologia è come respirare e comprendere in ogni momento lo stato di interazione e pertanto di vita che il progetto genera con il suo mondo (Aspetto cosmico). L’aspetto qualificante di questa metodologia è quello di creare una sorta di quadro complessivo dove si governano le nuove coerenze e gli equilibri che si generano.

Carattere: Come in un DNA si identificano gli elementi di origine del progetto quali il nome, l’immagine del marchio, l’ipotesi di design dei prodotti e lo stile di comunicazione.


Prodotto: Lo sviluppo del design di prodotto prevede la corretta interpretazione della forma in relazione ai requisiti tecnici e formali identificati nella parte del carattere e del briefing.

Comunicazione: Packaging, espositori, stand fieristici, documentazione, un insieme di strumenti funzionali alla presentazione del prodotto coerenti sempre con le linee identificate nei precedenti passaggi.



GLI INTERVENTI 2016

Nel 2016 si può definire un anno di continuità con il proseguimento della vision della “La Pasticceria di Precisione” con lo sviluppo di ulteriori strumenti studiati con la collaborazione del maestro Iginio Massari, lo sviluppo della visione di Moneta con la presentazione di tre piastre da cottura e il nuovo progetto di immagine di Marangoni presentata in occasione della fiera internazionale di Essen. Parallelamente sono stati sviluppati due nuovi progetti sfide in settori innovativi, un'intervento progettuale nelle attrezzature della medicina integrativa e nella produzione di contenitori monouso nel settore della ristorazione professionale. In ultimo segnaliamo nel 2016 lo sviluppo della vision del “design tematico” che si è concretizzato nella presentazione del mobile da bagno “Petit” per Mia Italia, un tema che sta riscontrando sempre più interesse nei mercati in evoluzione.


CLIENTE

Marangoni S.p.A. Manifestazione REIFEN 2016 Interventi di consulenza e progettuali attivati - Creazione del concept della linea guida di immagine - Progetto e realizzazione filmato di presentazione - Progetto struttura dello stand - Progetto espositori e grafica applicata allo stand - Progetto degli strumenti di comunicazione finalizzati alla partecipazione della manifestazione fieristica


Vision per Marangoni “Impulse”

Impulse è il nome del concept, elaborato da BCF, che traduce lo slancio all’innovazione che Marangoni ha messo in atto e rappresenta la nuova filosofia del gruppo che mette al centro il cliente e il suo mondo. La nuova filosofia è stata presentata alla fiera internazionale Reifen Essen 2016. Il progetto ha coinvolto tutte le aree dello studio in un vero approccio di vision che converge nella definizione di un'immagine forte e coerente del gruppo. Design, realizzazione stand e allestimento, comunicazione grafica e realizzazione di video e materiale multimediale sono state accuratamente studiate per massimizzare l’efficacia della presenza di Marangoni in uno degli eventi di riferimento per il settore pneumatici industriali.



Comunicazione web e video La realizzazione dei video illustra il progetto completo. I materiali multimediali sono elementi chiave per veicolare i messaggi all’interno dello stand e per ricreare l’esperienza dopo l’evento illustrando e condividendo il lavoro online.

Grafica e immagine

https://goo.gl/MHhJce

L’infografica animata definita per Impulse esprime gli elementi portanti della filosofia Marangoni che esprimono graficamente il concetto di impulso che Marangoni trasferisce ai partner del gruppo per il raggiungimento della massima performance.



Design dello stand Il design dello stand richiama nelle sue forme dinamiche proprie degli impulsi. Il tetto realizzato come un piano sfalsato, sottolinea il moto e la forza che il gruppo Marangoni vuole veicolare ai partner.


CLIENTE

Ghidini S.r.l. “La Pasticceria di Precisione� si amplia Interventi di consulenza e progettuali attivati - Design di prodotto - Studio del packaging - Studio e assistenza per la realizzazione dei video tutorial - Aggiornamento del sito web della linea - Studio e progetto della documentazione di presentazione della linea


Vision per Ghidini

6 nuovi articoli secondo le indicazioni del maestro pasticcere “Iginio Massari" La prestigiosa collezione di utensili pensati dal maestro pasticcere Iginio Massari e disegnati da BCF si amplia di nuovi sei articoli che si aggiungono agli oltre cinquanta strumenti già presenti nella collezione.
Una collezione che permette di realizzare il sogno di tutti gli appassionati di pasticceria. Ogni strumento, come prevede il progetto, è stato oggetto di un attento studio e di prove di utilizzo per poi essere oggetto di studi specifici di packaging, video tutorial e oggetto di ricette specifiche suggerite dal maestro. Il sito “La PASTICCERIA DI PRECISIONE”, sempre sviluppato dal team BCF è stato oggetto di continuo aggiornamento ed è seguito da un folto numero di appassionati e ammiratori del maestro.


Stampo pera da un’intuzione del Maestro Massari lo stampo in silicone consente preparazioni di straordinaria bellezza.


https://goo.gl/5HLpqD


Stampi per cioccolatini la ricerca della forma del cioccolatino è strettamente legata alle ricetta e in questo caso le forme arrotondate fanno da cornice al sapore rotondo del cioccolato al latte.


Snocciola ciliegie

lo strumento che accompagna le preparazioni legate al frutto piĂš caratteristico della pasticceria.

Raschietto

un oggetto indispensabile per le preparazioni piĂš varie.

Stampi per Macarones

studiati per preparazioni dai risultati colorati e divertenti.


CLIENTE

Truekeg S.r.l. (progetto a cura di BCFactory) Interventi di consulenza e progettuali attivati - Creazione del concept della linea guida di immagine - Progetto e realizzazione del sito web di presentazione aziendale - Progetto e realizzazione filmato di presentazione - studio e progetto della documentazione di presentazione del servizio e fornitura


https://goo.gl/FzePSY

Vision per Truekeg

Truekeg si accende con il suo racconto sempre in divenire Una nuova immagine accompagna Truekeg, giovane azienda specializzata nella produzione e nei servizi di fusti monouso per uso professionale. La storia della produzione di questa singolare tecnologia diventa lo spunto per diventare, tramite i personaggi che accompagnano il racconto, la sua identità visiva di Truekeg. Truekeg è protagonista e titolo di un fumetto che si svilupperà nel tempo con nuove storie e sfide ma che sarà sempre immediatamente riconoscibile per gli attori indissolubilmente legati alla vita del suo protagonista. Un immagine che fa del suo racconto la migliore sfida per competere sempre in modo aggiornato e dinamico le sfide commerciali future.


Draw of the future Facilità d’uso, leggerezza rispetto ai barilotti in acciaio e impatto ambientale rappresentato gli aspetti vincenti di questa nuova tecnologia.


IL SISTEMA OCCUPA POCO SPAZIO e permette un miglior utilizzo dell’area di produzione

MASSIMA produttività con assistenza continua

THE PERFECT SYSTEM

NESSUNO SPRECO con l’ottimizzazione delle dimensioni per EuroPallet

Tecnologie e Servizi che fanno la differenza

PÙ EFFICIENZA E PIÙ TRACCIABILITÀ in minor tempo

Lo story telling che diventa identità visiva Truekeg è una giovane impresa che produce fusti monouso per la distribuzione della birra e offre tutte le attrezzature e i servizi occorrenti all’uso di questi contenitori. Questa tecnologia consente, rispetto alla distribuzione tradizionale della birra realizzata con barilotti di acciaio, di ridurre considerevolmente l’impatto ambientale grazie alla riduzione delle fasi di manutenzione del barilotto che prevede pulizia con agenti chimici e la gestione logistica. Trattandosi di una nuova tecnologia si è ritenuto importante, nella definizione dell’immagine aziendale, raccontare il percorso che il prodotto ha dalla sua nascita alla sua fine trattandosi di prodotti monouso totalmente riciclabili. Questo ciclo di vita del prodotto è stato definito come “The perfect system” proprio per il suo essere virtuoso. Tutto questo ha suggerito nella definizione

MENO PESO, meno spazio, più maneggevolezza

MANTIENE INALTERATO IL GUSTO fino all’ultima goccia

della nuova immagine, di realizzare un racconto per immagini che spieghi il ciclo di vita del fusto Truekeg come in un fumetto. I personaggi che si incontrano in questo fumetto divengono essi stessi i testimoni della immagine della Truekeg. L’aspetto singolare di questa immagine è proprio nel ruolo che hanno i personaggi nella definizione dell’immagine di Truekeg. Essi raccontano la storia e allo stesso tempo sono gli elementi identificativi dell’immagine. È in questo modo che lo storytelling del prodotto diventa identità visiva. Il carattere del disegno sta nella sua natura legata al racconto che consente di avere un immagine che può evolvere, pertanto anche la descrizione di nuove storie raccontate saranno sempre riconoscibili come indissolubilmente legate a Truekeg. Il racconto si anima tramite un piccolo filmato dove i personaggi si disegnano nel muro come un un’opera di street art.


CLIENTE

Mia Italia S.r.l. Interventi di consulenza e progettuali attivati - Strategia e ricerca del tema Espressivo - Design di prodotto - Progetto di comunicazione integrata: brochure e sito


Vision di prodotto per Mia Italia Petit come Petit Bijoux

Un altro risultato della ricerca del design tematico di BCF ha dato luce a Petit il mobile dallo stile provocante, eccessivo, ironico come lo erano gli sfarzi delle monarchie della fine del XVIII secolo.


Il gioco della seduzione Pétit è un mobile che richiama nelle sue proporzioni i mobili Luigi XVI con la loro eleganza classica e coniuga con il suo essere trasformista, tipico del gioco della seduzione, il suo essere contemporaneo. Eleganza, classicità e seduzione sono le caratteristiche di questo modello. I pannelli che compongono le specchiature legate ai finimenti metallici coordinati fanno scoprire un mobile che vive di una profondità e di una personalità preziosa e coinvolgente come un vestito di alta moda.



CLIENTE

Alluflon S.p.A. Interventi di consulenza e progettuali attivati - Design di prodotto - progetto di comunicazione integrata: espositore, packaging, video e brochure


Vision di prodotto per Moneta

3X3=+9: ovvero tre griglie per tre cotture fanno + di 9 piatti Sono 3 griglie il frutto della collaborazione tra BCF e Moneta nel 2016, che fanno della poliedricità d’uso la loro caratteristica principale. Divertenti e semplici da usare, sono compagne ideali per la cucina di ogni giorno con il loro design semplice e immediato.



Griglia / Grill / Grill cm.

resistenza e durata dell’antiaderenza

25x35

DOPPIA

SFIZIOSAativa cre E

La comodità di grigliare, cuocere e scaldare contemporaneamente.

e tu,

che voglia di griglia hai?

scopri consigli e ricette

PROTECTION BASE

PROTECTION BASE TECNO-SUPERFICIE CON MICROCRISTALLI A DIFESA DELL’ANTIADERENZA. LO SCUDO BREVETTATO DI MONETA CONTRO L’USURA DEL TEMPO.

più antiaderenza più protezione più facilità di pulizia più durata della griglia

RIVESTIMENTO CON MICROCRISTALLI MICROCRYSTALS TOP FILM

BASE PROTECTION TECHNO-SURFACE WITH MICROCRYSTALS TO DEFEND THE NON-STICK FINISH. MONETA’S PATENTED SHIELD, BUILT TO WITHSTAND THE TEST OF TIME.

PER TUTTI I FUOCHI ECCETTO L’INDUZIONE SUITABLE FOR ALL COOKER TYPES EXCEPT INDUCTION POUR TOUS LES FEUX, SAUF L’INDUCTION

rivestimento protection base

cucini senza grassi per grigliate leggere e saporite CON l’ESCLUSIVO per grigliare e cuocere contemporaneamente

www.moneta.it

le versati

PentoleMoneta

Cucinare alla griglia in ogni sua forma

Le tre griglie sono caratterizzate ognuna da una forma specifica e da una tecnologia di rivestimento sulla zona cottura altrettanto specifica. La prima di forma circolare è caratterizzata dal’uso dell’Artech Stone, l’antiaderente di Moneta con rinforzo minerale, la sua caratteristica è di rendere i piatti gustosi, mentre quella rettangolare usa il Protection base, l’antiaderente di ultima generazione che consente di cucinare ogni tipo di cibo e infatti la griglia si dichiara sfiziosa e creativa proprio per la caratteristica di cucinare cibi diversi contemporaneamente. Quella quadrata che ha come rivestimento il Fine Gres, la ceramica di Moneta di ultima generazione, ottima per cotture croccanti e dorate. Le tre griglie pertanto possono rappresentare il mondo del cucinare alla griglia in ogni sua sfaccettatura.

Company with Certified Quality System ISO 9001-2008 - ICIM Cert. No. 657

TECNOSUPERFICIE TECHNOSURFACE ANTIADERENTE RINFORZATO REINFORCED NON STICK

Moneta è un marchio registrato Località Pianaccio 71, Mondavio (PU)

anti-adhesive release properties abrasion resistance easy cleaning endurance

https://goo.gl/wy42Fz


tegamino uova nella prima versione anni 50


Tegamino uova, una storia di design di oltre mezzo secolo Il tegamino uova di Moneta è un oggetto a cui sono molto affezionato, collaboro con Moneta da oltre trent’anni e quest’oggetto è tra quelli storici. È un oggetto che presumibilmente è nato alla fine degli anni 50 ed è testimone della rivoluzione casalinga avvenuta in quegli anni in Italia con la diffusione dei primi elettrodomestici come il frigorifero e la lavatrice. Il tegamino uova ha la caratteristica principale nella monoporzione e nell’essere compatto. Dobbiamo ricordare che il marchio Moneta fu tra i primi marchi in Italia a presentare pentole in antiaderente e questo piccolo oggetto era perfetto per l’introduzione di quell’innovativa tecnologia che a quel tempo appariva nel mercato. La sua compattezza, dovuta sia alla piccola dimensione della forma che è tra una piccola padella e un piccolo tegame e sia dalla caratteristica piccola presa, consentiva di riporlo in piccoli spazi come nei primi frigoriferi o le credenze di allora. Oltre alla cottura di uova singole e alla preparazione di piccole quantità di cibo era considerato anche come il perfetto strumento per conservare gli avanzi del pranzo. Infatti facile da riporre nel frigorifero era pronto poi per essere utilizzato direttamente nei fuochi a gas sostituendo i piccoli piatti usati per riporre il resto del cibo rimasto. Il design di questo oggetto dal carattere semplice e allo stesso tempo simpatico mi rimanda a quegli oggetti che hanno fatto la storia dello stile di vita italiano del dopoguerra e mi piace affiancarlo alle piccole utilitarie come la 500 o la Isetta, la Vespa, veri simboli che hanno determinato l’evoluzione del costume italiano in quegli anni. Recentemente e con molto rispetto siamo intervenuti sul design del manichetto per renderlo attuale nell’ergonomia e soprattutto coerente con i nuovi impieghi di questo piccolo utensile più vicino alle esigenze di diventare supporto per preparazioni creative monodose che indispensabile utensile legato alla economia domestica di un tempo. Una cosa accompagna nel tempo questo singolare oggetto: il suo essere simpatico e utile. Marcello Cutino


CLIENTE

Seqex (progetto a cura di BCFactory) Interventi di consulenza e progettuali attivati - Creazione del concept della linea guida di immagine - Progetto e realizzazione del sito web di presentazione aziendale


n

Vision per Seqex L’energia amica e l’idea del soffione: Seqex, produttrice di apparecchiature elettromedicali a ionorisonanza, si è affidata a BCF per un compito importante progettare e realizzare un sito web che possa comunicare in modo semplice e rassicurante questa tecnologia che si contraddistingue per il suo essere delicata nella prestazione ma efficace nei risultati. Un mondo questo che da parte degli utenti viene visto con scetticismo e timore. Due le leve su cui si è operato: creare un'immagine amica e di leggera energia come quella di un soffione che accarezza la pelle e le risposte alle 8 domande per dirimere ogni dubbio sulla conoscenza di questa tecnologia.


PER COMPRENDERE SEQEX ABBIAMO PER VOI

8 RISPOSTE

CHE COSA SIGNIFICA IL NOME SEQEX

CHE COSA È SEQEX

DIFFERENZA CON UN DISPOSITIVO TRADIZIONALE

A QUALE SETTORE DELLA MEDICINA APPARTIENE

COME FUNZIONA

I BENEFICI

COME SI USA

LIMITAZIONI


Il sito web Il sito corrisponde alla concretizzazione delle 8 domande. Griglia responsiva, visual forte e impattante, il sito vuole essere strumento di cultura e informazione sul mondo Seqex rivolto all’utente finale (paziente o possibile paziente). Questo perché trattandosi di medicina non tradizionale, si evince che la maggior parte delle ricerche avviene nel mondo online. La struttura è stata pensata per essere facilmente consultabile, l’architettura degli argomenti è studiata per essere facilmente compresa e diretta, i contenuti hanno valore quasi di consultazione per comprendere al meglio prodotto e tecnologia. Il visual, come vedremo, serve per avvicinare l’utente, farlo sentire a proprio agio pur trattandosi di apparecchiature elettromedicali. Il numero di contenuti è ampio, in modo da creare vari livelli di lettura in base al grado di interesse. Il concept scelto è quello del “soffione”. L’idea è stata di utilizzare un elemento naturale molto conosciuto e molto vicino all’immaginario comune, di facile interpretazione, che trasmetta sensazioni positive come portatore di energia delicata, porta positività, come trasportare il seme, definisce un rapporto positivo con la natura. La soluzione che coglie l’aspetto di armonia e leggerezza. Questo andrà affiancato a immagini di persone, per far denotare l’aspetto umano e assolutamente dedicato alla cura della persona. Il tutto è stato integrato con le immagini più tecnologiche e scientifiche per il prodotto e l’apparecchiatura, per trasmettere comunque la scientificità di quanto viene proposto da Seqex allontanandosi dalle immagini notorie di una concorrenza che non trasmette i valori sopra descritti. (da www. BCFactory.it)



CLIENTE

Logiudice Forni S.r.l. PROGETTO

Maniglia per forni rotativi INTERVENTO

Design di prodotto

Dopo il successo del progetto Premium (ADI index 2011) BCF firma la nuova maniglia che caratterizza la nuova produzione di Forni Rotor per Logiudice Forni. La maniglia nei forni Rotor si presenta con una doppia ala che, oltre a caratterizzarne il design, esprime anche una funzionalità importante perché aiuta nell’esercizio dell’apertura della porta. Le due ali infatti aiutano e agiscono per alleggerire il movimento della maniglia, da verticale (porta aperta) a orizzontale (porta chiusa), e al contempo le loro forme indicano in modo intuitivo la loro posizione al fine di rendere più sicura la percezione precisa della posizione della maniglia.

consulenze

Maniglia per forni rotativi “Logiudice Forni"



INIZIATIVE

Da segnalare nel 2016 la collaborazione di BCF con L’Accademia di Belle Arti di Verona con il corso di “Art Direction e Product Design“ tenuto da Marcello Cutino e dove la metodologia di BCF è divenuta tema di studio. Inoltre prosegue la fucina di giovani idee di BCFactory dove sono stati affrontati temi in differenti settori tra la moda e il settore tecnico portando il proprio contributo a supporto degli interventi professionali di BCF come nel caso del progetto Truekeg e Seqex.



Marcello Cutino e gli studenti del Corso.

La metodologia BCF incontra l’Accademia di Belle Arti di Verona con il corso “Design come Cosmo” tenuto da Marcello Cutino. Il corso rivolto al biennio di specializzazione del corso di design ha visto gli studenti, per un terzo provenienti dall’estero, confrontarsi con la tematica de “Il design come cosmo” la filosofia di approccio frutto dell’esperienza maturata in BCF studio che ha portato alla definizione di una metodologia di sviluppo del progetto innovativa. Il quaderno come testimonianza di questa esperienza.


Camminiamo

su strade che per altri sono impossibili

ACTORY

beyond communication

ACTORY

Beyond Communication

ACTORY

beyond communication

Carlotta

Graphic Creative Designer

Davide

Digital Strategist Web Marketer

ACTORY

Iacopo

Web operator Copywriter

Lisa

Product designer

Zeno

Green designer

beyond communication

BCFactory si è dimostrata una formidabile fucina di nuove idee misurate in settori merceologici tra i più vari come quella della moda, i settori tecnici e quelli dedicati alle nuove tecnologie. Un apporto importante alle attività di BCF per garantire quella lettura critica e sensibilità in linea con le nuove tendenze, consumi e stili legate alle nuove generazioni che consente di offrire una proposta creativa sempre più forte e pungente. Non a caso il lavoro di BCFactory è stato determinante in molti progetti soprattutto quelli legati alle nuove tecnologie e alle nuove tipologie di consumo.



RICONOSCIMENTI Il 2016 è stato un anno particolarmente importante in fatto di riconoscimenti sia a livello nazionale che internazionale con la vittoria del German Design Award 2016 nel settore della cucina e con la Menzione d’onore al Compasso d’Oro entrambi per il progetto Bdouble per Berndes. Inoltre è stata segnalata la pentola Nova di Moneta al prestigioso premio nella IF World Design Guide tenuto a Shangai che premia le eccellenze nel design di prodotto a livello mondiale.

CANALE YOUTUBE: BCF IMMAGINE E DESIGN BCF ha aperto il canale YouTube dove sono raccolti tutti i video realizzati che raccontano i progetti seguiti da BCF.


QUADERNI Nel 2016 sono stati realizzati due quaderni relativi alla nuova metodologia progettuale di BCF e un quaderno riguardante la presentazione della collezione disegnata da BCF per Mia Italia presentato al Cersaie di Bologna avendo come oggetto il design tematico.

NEWSLETTER Prosegue la newsletter per far conoscere le nostre vision e progetti in corso ai nostri contatti.

SEGNALAZIONI Per il numero 233 di Ambiente Cucina celebrativo dei 40 anni di rivista viene intervistato Marcello Cutino tra i testimoni e protagonisti sulla evoluzione del design legato all’esperienza nel settore cucina. http://goo.gl/cqvbrq

Design come Cosmo Linea Massari


CLIENTI DAL 1980 AD OGGI CUCINA Alluflon casalinghi Moneta casalinghi Berndes casalinghi Faber elettrodomestici Falmec elettrodomestici Franke elettrodomestici Glem Gas elettrodomestici Gattoni rubinetteria Ponsi rubinetteria Solaria arredo Scavolini arredo Minotti Cucine arredo Bimar piccoli elettrodomestici Soberana lavelli Ghidini Cipriano casalinghi Airforce elettrodomestici

BAGNO Falerii sanitari Roca sanitari Bellavista sanitari BLB vasche Ideal Standard sanitari Pool Spa vasche idromassaggio Glass design componenti per l’arredo Ponsi rubinetteria Gattoni rubinetteria Sanitana sanitari

ARREDO Fiam Italia componenti d’arredo Frascio maniglie RDS maniglie Kleis maniglie

Isabella Frasca accessori Cominfer accessori Copilegno mobili per grande distribuzione Curver arredi per esterni Dani pellami Jarden arredi per esterni Lawn Comfort arredi per esterni Marazzi ceramiche per interno

TECNICO Ariston Thermo climatizzazione riscaldamento Logiudice Forni sistemi di cottura professionali Marangoni pneumatici Intercomp computer Isap prodotti monouso Oba accessori auto SPS fonderie acciaio Acciaierie Grigoli fonderia acciaio Fiamm batterie Atlas Filtri filtri per depurazione acque Brumm produzione di automodelli in scala ridotta Chaffoteaux riscaldamento e climatizzazione Colorveggia coloranti per ceramica Conforti casseforti Danese serramenti Esewood serramenti Eurorubber mescole in gomma Fato prodotti monouso in carta Forma prodotti elettrici Grafiche Seven stamperia Mancioli Imprese imprese per l’industria ceramica LIV ON profumatori Lonardi impresa edile Meccanica Generale produzione stampi per materie plastiche


Nord Bitumi guaine bituminose Pica laterizi Riello riscaldamento e climatizzazione Sime riscaldamento e climatizzazione Stampagrafica stamperia Stefanplast articoli in plastica Stunner pneumatici Thermowatt resistenze per l’industria dell’elettrodomestico Turri e Boari-Wingamm camper Valdadige Costruzioni impresa edile Valdadige Prefabbricati prefabbricati edili Vimar articoli elettrici ACO Sistemi di drenaggio Piz Frigo Prodotti zootecnici Seqex Apparecchiature elettromedicali Truekeg produzione fusti monouso professionali

FARMACEUTICA Glaxo Smith Kline farmaci

FITOTERAPIA E COSMETICA Specchiasol

fitoderivati e cosmetici

ALIMENTARI

Ovo Mattino Pastificio Mazzi Campagnola Dolceland

uova confezionate pastificio vini pasticceria industriale

SERVIZI PER L’IMPRESA

Confindustria Verona associazione di categoria Andil associazione di categoria (laterizi) Città del Miele associazione di categoria (produttori di miele) Cueim università Mastra consulenza per l’impresa

COMMERCIALI ICC servizi immobiliari per la grande distribuzione Revello organizzazione di vendita nel settore odontoiatrico e estetica del corpo Art Hair Studio servizi per il settore parrucchieri Agenzia Girardi rappresentanze moda Bewebcom informatica BMW Italia concessionaria di auto Bubba Informazioni informazioni commerciali Cappelletti commercio arredi Daria Boner commercio gioielli DeMegni commercio giocattoli FiT Service distribuzione e commercializzazione ricambi Masterhome servizi per gli istallatori termoidraulici Pidigi materiali per l’industria calzaturiera Verona Sud immobiliare RETI D’IMPRESA Agorà 01 rete di impresa per il mondo dell’industria dell’arredo Il Buon Gusto Veneto rete di impresa per la valorizzazione del settore alimentare del luogo UTILITY AGSM

fornitura di gas e servizi vari di Verona

OREFICIERIA Bizzotto gioielli Uno a Erre gioielli


q52_06-17

BCF opera dal 1980. Fin da allora ha mantenuto inalterata come caratteristica peculiare la multidisciplinarietà e la multisettorialità nelle consulenze fornite. Con trent’anni di esperienza alle spalle, BCF rappresenta oggi uno dei pochi studi di immagine e design che abbia consolidato una profonda cultura di progetto, in grado di offrire una lettura innovativa e contemporaneamente una risposta di sintesi efficace alle problematiche delle imprese. Negli ultimi dieci anni BCF ha ottenuto numerosi riconoscimenti internazionali per il design di prodotto, l’ultimo è la Menzione d’Onore al Compasso d’Oro 2016.

BCF srl • Via Ospedaletto 105/c • 37026 Ospedaletto di Pescantina • VR • T. 045/6766948 • info@bcf.it • www.bcf.it