Page 56

bcc sostegno

"Il nostro pane quotidiano”

Ferruccio Giaccherini

Seguiteci su facebook: Associazione Il nostro Pane Quotidiano Pordenone (@ilnostropanequotidiano) tel. +39 342 9730931 info@ilnostropanequotidiano.it www.ilnostropanequotidiano.it

Una associazione che vuole offrire un aiuto concreto a chi ne ha bisogno Quando il cuore parla attraverso gesti concreti… L'onlus “Il nostro pane quotidiano” è presente dal 2013 a Pordenone con la Cartoleria Solidale e, dal 2015, con il Cercalibro, due progetti ben caratterizzati a favore degli studenti della nostra provincia. La Cartoleria Solidale, unica nel suo genere a livello nazionale, sostiene concretamente il diritto allo studio di bambini e ragazzi con difficoltà economiche attraverso la fornitura gratuita del corredo scolastico. E’ stimato che un corredo scolastico possa costare dai 50 ai 150 euro, spesa che può risultare difficilmente sostenibile per molte famiglie, generando purtroppo un divario nelle opportunità di accesso all’istruzione. La Cartoleria è ubicata in due locali messi gratuitamente a disposizione dal collegio Don Bosco, è aperta tutti i fine settimana di settembre per la fornitura iniziale e, successivamente, il primo sabato di ogni mese per integrazioni e ulteriori necessità. Gli studenti e le famiglie accedono al progetto tramite segnalazione dei servizi sociali, scuole, centri educativi e altre associazioni con le quali collaboriamo. I singoli studenti vengono muniti di una tessera annuale che consente di accedere alla cartoleria nel corso dell’anno scolastico. I materiali consegnati vengono registrati su una scheda cartacea individuale che viene poi riversata in un foglio excel: questo, pur nel doveroso rispetto della privacy, garantisce la trasparenza e permette di monitorare e programmare l’attività e la gestione complessiva. Ma non si tratta di una operazione puramente assistenziale, una sorta di consegna di “borse scuola”. Ogni famiglia e ogni bambino/a o ragazzo/a diventano membri di una piccola comunità di aiuto dove si dialoga e si incoraggia a fare del proprio meglio a scuola e si costruiscono/consolidano le basi del rispetto reciproco attraverso piccole ma significative azioni, come assumere comportamenti adeguati nelle richieste e nell’uso di quanto si riceve, essere responsabili dei materiali ricevuti ed infine condividere l’apprezzamento per la solidarietà di una città. Infatti l’associazione si autofinanzia e si regge esclusivamente su donazioni private, piccoli o importanti contributi di singoli, di aziende, di commercianti, di amici e soci e non riceve né richiede contributi pubblici. 56

In questo inizio d’anno scolastico 2017/2018 abbiamo fornito 229 corredi scolastici che si sommano ai 635 distribuiti negli anni scorsi. Per riuscire a garantire a tutti quanto necessario, l’associazione “moltiplica” le risorse economiche attraverso acquisti mirati, programmati e a prezzi molto convenienti, ottenendo spesso l’adesione di imprenditori che forniscono a prezzi di costo o addirittura in omaggio se si tratta di sovrapproduzioni, campionari o rimanenze di magazzino. Infine, si lavora molto sul recupero di materiale usato ancora in buono stato, soprattutto grembiulini, ma anche zaini e astucci che vengono rimessi a nuovo.

Il Caffè del Nordest - Dicembre 2017  
Il Caffè del Nordest - Dicembre 2017  
Advertisement