Page 1

U

na goletta partita da mumbai chiamata la fuwalda è ferma ancorata nelle acque di una baia dell’africa dell’est.

A

bordo il morale è tutto fuorché pacifico.

A

nzi, una spietata tempesta di origine umana spazza il ponte.

ammutinamento!


è fatta, ragazzi.

siamo a capo di questa nave ora.

non abbiamo ancora finito, michael il nero. rimangono ancora due vite, o lo hai dimenticato?

state indietro! nessuno toccherà mia moglie.

john...

non succederà niente a voi e a lady alice, john clayton.

non potete abbandonarci alle onde così. ci condannate a una morte certa.

non così certa secondo me, lord greystoke.

ma sappiate che ci sono solo io a frappormi tra voi e la sete di sangue del mio equipaggio.


quest’equipaggio non rischierà la forca lasciandovi in un porto civilizzato.

e non posso garantire la vostra sicurezza se rimarrete a bordo.

non se il cappio supplicarli non li punirà per conto mio per questa azioo del bambine, ci penserà la no, caro. collera di dio.

pregate dio per avere pietà, m’lady. ne troverete poca tra quest’equipaggio.

rip ensateci, vi prego! mia moglie è in dolce attesa. guardate dentro i vostri cuori, signori.

ehi, del ponte! occhi al cielo!


egli è l’altissimo.

il potere della preghiera, m’lady?

come dite voi. ci dirigeremo verso il porto che avete scelto, allora.

C

osì la fuwalda trova una brezza da sud e punta la prora verso città del capo...

… lasciando la giungla per le terre dell’uomo.


avverto un odore strano, tublat. un buco tra gli alberi dove venivamo a raccogliere il frutto rosso. anche i miei vecchi occhi lo vedono, kerchak. un pezzo di cielo è caduto qui.

molte cose sono strane, qui. è un brutto posto, ormai.

qualcosa si muove!

un leopardo del cielo!

oo?

questo non è un leopardo!


un essere del mondo degli sp ettri!

kerchak, noo!

lo rimando tra i suoi simili.

devo farlo, kala!

il balu* è mio!

il cielo l’ha mandato per me! per sostituire quello portato via da sheeta**! *balu: bimbo

**sheeta: leopardo

il balu del cielo è forte!

prendilo, kala. i suoi strilli mi fanno male alle orecchie!

sei arrivato dal cielo cavalcando la ti luce. chiamerò argo-zan***.

***argo-zan: pelle-di-fuoco


un maschio! è un maschio, lord greystoke!

oh, john, sei orgoglioso?

congratulazioni, signori.

lo chiameremo john, come me e mio padre.

di entrambi, cara alice. un maschio forte e in salute.

il futuro lord di greystoke.

torneremo in inghilterra, john? il mio lavoro a johannesburg ormai è finito. non appena ti rimetterai, andremo a casa... ‌ la casa dei greystoke. non dovrai mai piÚ rivedere questa dannata landa selvaggia.


hai visto argo-zan?

il senza peli non è più un poppante. perché la madre lo ritiene tale?

mi sono svegliato e non c’era.

torna a riempire il tuo grasso stomaco, tublat.

lo troverò senza il tuo aiuto.


argozan!

argo-zan bundola!

Superman-Tarzan: Figli della giungla Preview  

Un'anticipazione del bellissimo volume disegnato dal compianto, immenso Carlos Meglia, in uscita a metà ottobre per BAO Publishing.