Page 1


A chi combatte i propri giganti. Siete più forti di quel che credete. Ringraziamenti speciali: A Gina, Claire e Jack per il loro amore. A Megan per la saggezza. A Barbara e Sophia per l’amicizia. A Ken per la sua indomita penna. JK Alla famiglia Fagniez, per l’esperienza di Parigi. A tutti quanti ne hanno fatto parte. A quanti non c’erano, ma mi hanno sempre sostenuto. A Joe per avermi aiutato a uccidere questo gigante. KN

Traduzione Caterina Marietti (fumetto) e Andrea Petronio (materiale extra)

Proofreading Francesco Savino e Teresa de Pasquale

Lettering e impaginazione Officine Bolzoni

Per gli extra finali font creato da Luca Genovese

Supervisione Leonardo Favia

BAO Publishing, Via Leopardi 8 – 20123 Milano chiedi@baopublishing.it – www.baopublishing.it Il logo di BAO Publishing è stato creato da Cliff Chiang. Titolo originale dell’opera: I Kill Giants Titan Edition © and Trademark 2009, 2018 Joe Kelly and JM Ken Niimura. Per l’edizione italiana: © 2018 BAO Publishing. Tutti i diritti riservati. PRIMA EDIZIONE ISBN: 978-88-3273-154-5


Era un periodo di oscurità…

… in cui le città dei dannati erano intasate dalle ossa degli eroi caduti.

la valuta corrente era la disperazione e una mostruosità unica nella sua crudeltà errava indisturbata per il mondo…

Finché…


L’alba sorge alle spalle di un cavaliere solitario che sembra galoppare fuori dalle pagine ingiallite di qualche leggenda dimenticata.

Un guerriero. Prode. Coraggioso.

E quando lei solleva la sua arma con giusta rabbia, guai a chi...

Ahio!

Dannazione. ‌


Thurisaz. La spina.

il martello.

prendi la forza ai miei nemici e rimandagliela, per mille e mille volte.

Ti prego.


Nessuno pensa al latte. Apri il cartone, lo versi sui tuoi cereali o su quel che preferisci. E sai che viene da... dove?

Ehi? no? Ma chi munge il latte dalle mucche? io! Sono…

… come diciamo noi del mestiere “un assistente tecnico sanitario”. “Spazzino” non è politicamente corretto. Nessun rispetto.

Quanto puzzerebbe casa tua se non ci fossi io in giro a portare via le… … tasse. Le tasse costruiscono gli ospedali. Le strade. La vostra scuola elementare non sarebbe qui senza tasse. E la gente odia comunque il fisco…

La gente mi odia. Non rubo i soldi di mamma e papà. Ma il modo in cui mi guardano è freddo. Così freddo…

allora scaldiamo questa giornata delle carriere, eh? Facciamo pompare il sangue! Non voglio solo parlarvi di cosa faccio…

Ve lo farò vedere… vi stupirò!


Questo è quello che faccio! Trasformo la noia in gioia!

Chi vuole ascoltare una chiacchierata motivazionale?

io! Forza papà! Wohoo!

E voi? voglio sentirvi gridare “viva la quinta elementare”!

Bravo, Aiden! Questo è un ragazzo motivato!

non sembrate convinti…

viva la quinta elementare... Forza, lo so che la Signorina Dean vi ha istruito meglio di così!

viva la quinta elementare...

voglio crederci!!!


viva la quinta elementare!!! Questo è il risultato!

Ancora una…

Mi scusi, Signor Cooper, mi dispiace. C’è qualcuno di terribilmente scortese.

Qualcuno là dietro sta leggendo.

Qualcuno ignora il nostro ospite, che ha perso del tempo per venire qui da noi…

Barbara Thorson, metti subito giù quel libro…

Stia tranquilla, Signora Dean, sono abituato al pubblico ostile.

Qualcuno sta interrompendo il nostro ospite, signora Dean…

… non è peggio ancora?


Vedete ragazzi, questo è quello che faccio. Un motivatore prende gli immotivati e usando le sue parole…

Li motiva. Roba forte, Barbara.

immagino. Abbiamo un detto, Barb. “se immagini non sai, e se non sai non vai”.

Be’, grazie, ma oggi si parla della tua futura carriera, non della mia.

Wow, è intelligente. Dovrebbe farci degli adesivi.

Ho già una “carriera”, grazie.

Bene, sono impressionato! Abbiamo un’imprenditrice di quinta elementare tra noi!

Devo riposare la voce. Perché non ci dici gli eccitanti dettagli del tuo lavoro?

Sigh.


IKGCAPITOLO1: IL MARTELLO

Trovo i giganti.

Do la caccia ai giganti.


uccido i giganti.

Quindi mi perdoni se “motivare� una stanza piena di perdenti senza autostima per privarli dei loro sudati risparmi non mi interessa molto.


Così prevedibile che fa male, no? Sta’ zitta.

Uao… sono sempre quelli più calmi.

C-cosa?

Scusa, non voglio essere accostata a un criminale come te…

Potrebbero bacchettare anche me.


Lo sa… questa relazione non può crescere se ci incontriamo sempre a casa sua. Nessuno di noi vorrebbe essere qui, Barbara. io ho una scuola da mandare avanti. Tu hai lezioni da imparare.

Molto astuto, signore.

Mi sai dire in meno di venti parole perché sei stata scortese in classe?

Non lo ero. Leggevo tranquilla, poi la Signora Dean mi ha fatto una domanda e io ho risposto. Gentilmente. Diciannove.

Bene, ho provato a essere gentile.

Diciannove cosa?

Parole. Seguire le regole è il primo passo per il successo.

Devi rigare dritto, Barbara. Basta rispondere alla maestra, e basta con quel tuo “uccidere giganti” senza senso.

O inizio a chiamare casa tua.


“Senza senso”. Con rispetto, preside Marx… finché non ha combattuto un gigante… finché non l’ha guardato negli occhi e ha visto la scia di orrore che si lasciano alle spalle…

Finché non ha conficcato una spada nelle loro arterie e sentito lo zampillo della vittoria su di sé, o si è esaltato con l’odore delle loro interiora…

Non può proprio giudicarmi.

ehi, Jonny! Come va? Ho sentito che hai dimenticato i soldi del pranzo. Chiamiamo la mamma…

Punizione, una settimana. Se ne vada da qui, Signorina Thorson.

Mi sculaccerà!!! Aaaaaaagh!!!

È sempre un piacere fare affari con lei, signore.

Sigh. Ancora tre anni alla pensione… Uccidetemi ora.


… l’hai vista agli oscar?

Mamma non mi ha lasciato vederli.

Oddio!!! Che sfiga!

Aveva una coda fighissima e una maglietta corta. Quanto vorrei averla anche io.

Mia sorella ne ha una. È nera e mia madre la odia.

Mi puoi pettinare come Britteny?

è stato fantastico. Britteny era così bella!

Certo, e possiamo anche truccarci. Ho avuto la trousse per il compleanno.

Le piace il gelato dietetico. Mia madre non mi lascia truccare.

Odd-diiio! A tua madre non piace niente!

Anche io sto attenta alle calorie. Niente magliette corte se sei grassa.

eh, no. schifo!


Hff

Pfff

Nnng

Stupide ragazze sullo stupido bus…

Stupide.

Yo! Famiglia! un po’ di aiuto?


C’è qualcuno? Ho tutti i libri del mondo qui dentro!

ehi?

Ciao! ehi...

Sono sola?


Barbara?

cos... Oh, dannazione!!!

Barbara!!!

Cosa ti dico sempre sul tuo dannato zainetto? Ehi, cretinetta! Vuoi mangiare? Allora aiutami con questi sacchetti!

Porta il tuo culo ossuto qui e aiutami!!!

Ora!!!

Yay! la sorellina è a casa.

Ora sto meglio.


il Signor Guggenheim dice che è molto “impressionato” da me. Non è una parola che usa spesso, ve lo giuro.

Ha lasciato intendere che vorrebbero assumere un assistente esecutivo. Vi immaginate? Non dover dividere più un computer o il cubicolo con uno che puzza!

quello Non “impressiona” nessuno…

Spingo la mia spada su per il suo culo e lo sventolo come una bandiera!

Cosa? onore a Dave, barbaro ladro monaco e infilzatore di culi di orchi.

È il tuo turno.

Heh. Che boiata, Dave. Sei un ritardato.

è davvero questo quello che vuoi fare, Sai David di Glen Garath? A un orco di livello 6? e tu sei un nano? Spacco i culi. E se non funziona, gli risalgo l’ano per dargli un pugno alle reni.

Come desideri. Ba-Gith lo spietato fa un tiro salvezza contro… Contro la vostra ossessione per i culi.


Non avrò mai figli. Siete disgustosi.

Nella tua foga di combattere, l’orco ti ha sentito arrivare da dietro… Stavo solo scherzando, Barb… se Cambi idea, Karen, lo stramboide ti trova un orco da trombare.

E ti colpisce con la sua mazza, trenta punti di danno.

Coso, fermati… è davvero seccata da tutto questo…

per Otto. Coso. Hai solo centosettanta punti. Sei morto, coso.

Ba-Gith se ne va dalla macchia che una volta era Dave, e spia voi due…

Ho perso un mese su quel personaggio. Stavo solo scherzando.

Gli orchi non hanno senso dell’umorismo.


Okay, sgomberate tutto. C’è la pappa.

cazzate! Stai diventando una stronza…

Stai contestando la mia integrità di dungeon master?

Devo tirare fuori coveleski e spedire il tuo culo nell’oltretomba?

Non sfidarla. Ti ucciderà con quello… morto o no. dai, Dave, è una buona DM, e tu stavi facendo il cretino…

Oddio cos’è quest’odore?

col cavolo. Tu hai le tue cose e il mio personaggio la paga?

Dammelo!

Dave, lascia stare o i tuoi amici non rimarranno per cena.

Game over, ok?!


Vattene da qui, piccolo vandalo! Mi sono fatta il culo per quello!

SĂŹ, puzza come se ci avessi messo il culo dentro.

GesĂš, Dave, io voglio ancora giocare! dai!

Mi spiace, tesoro. hai fatto bene a farlo fuori.

Sei proprio una DM fantastica. A domani, forse.

Dave! Sto parlando con te! David!


Tutto ok? Vuoi parlarne?

Come vuoi. Domani c’è scuola. A letto tra quindici minuti.

Credo sia perché non ha una visione del mondo…

Non è che non ci provi…

è che non le riesce bene. Cucinare… parlare… sorella maggiorare...


Succedono mille cose in questo buco, ma lei parla solo di lavoro, lavoro, lavoro…

Non sa nemmeno cos’è, il lavoro.

manca di prospettiva.

Cercare di procacciare il cibo.

se fallisci, muori di fame...

e poi, insomma… Uccidere giganti?

se fallisci, qualcuno che ami muore.


è un lavoraccio.

Be’, sì. È vero, ma non volevo dirlo…

ma... detto tra noi?

… sono tutti pazzi.

… È la mia famiglia, Come pure cacca-nel-cervello. mi piaccia o no, non dovrei parlare male di loro.

I Kill Giants Titan Edition  

Un'anteprima della nuova edizione del romanzo grafico di Joe Kelly e JM Ken Niimura, in uscita per BAO a settembre 2018.

I Kill Giants Titan Edition  

Un'anteprima della nuova edizione del romanzo grafico di Joe Kelly e JM Ken Niimura, in uscita per BAO a settembre 2018.

Advertisement