Black Hammer Volume 1 Preview

Page 1

JEFF LEMIRE DEAN ORMSTON DAVE STEWART

E

ET R G E IS N I G ORI


DEAN ART W E T ES

NI DISEG

IRE M E L FF E J DAV I T S LORI TE ZIONI

RU INTER

N

STO ORM

WART E WART T E T S S E DAVE , DAV E , R N I CO O M E ST ORM JEFF L , N N A E O D RMST A DI O N I N T A R COPE DI DE O L O T PI DI CA


E

T E R G SE I N I ORIG


Un ringraziamento speciale a Diana Schutz.

Traduzione Leonardo Favia Lettering e impaginazione Sara Bottaini con Officine Bolzoni Supervisione Francesco Savino Proofreading Andrea Petronio e Vanessa Nascimbene

Via Leopardi 8 – 20123 Milano chiedi@baopublishing.it – www.baopublishing.it Il logo di BAO Publishing è stato creato da Cliff Chiang. Titolo originale dell’opera: Black Hammer Volume 1: Secret Origins Il presente volume raccoglie i numeri dall’1 al 6 della serie originale Black Hammer. BLACK HAMMER™ © 2016, 2017 171 Studios, Inc. and Dean Ormston. All rights reserved. Dark Horse Comics® and the Dark Horse logo are trademarks of Dark Horse Comics, Inc., registered in various categories and countries. All rights reserved. For the Italian edition: © 2017 BAO Publishing. All Rights Reserved. Per l’edizione italiana: © 2017 BAO Publishing. Tutti i diritti riservati. ISBN: 978-88-6543-824-4 PRIMA EDIZIONE




{SIGH} BE’, A DIRE IL VERO, AL POSTO TI CI ABITUI. NON HO MAI PENSATO CHE L’AVREI DETTO, MA È VERO.

DIECI ANNI OGGI DA QUANDO SIAMO ARRIVATI. DIECI ANNI!

C’È QUALCOSA NELL’ARIA DI QUI. COSÌ FAMILIARE, COSÌ GIUSTA, PER ME.

PUOI DIRLO FORTE.

SEMBRA IERI, IL TEMPO VOLA. E PIÙ INVECCHI, PIÙ ACCELERA. È UN CLICHÉ, LO SO, MA MALEDIZIONE SE È VERO.

MI SONO ABITUATO A QUESTO POSTO, MA NON CI È VOLUTO MOLTO. SEMBRERÀ STRANO, VISTO CHE SONO CRESCIUTO IN CITTÀ, MA DAL PRIMO MOMENTO IN CUI ABBIAMO MESSO PIEDE IN QUESTA FATTORIA, MI È SEMBRATO DI TORNARE A CASA.

DA BAMBINO HO SEMPRE DESIDERATO VIVERE IN CAMPAGNA. NON CREDEVO CHE SAREBBE SUCCESSO. MA LA VITA HA UNA MANIERA STRANA DI LANCIARTI UNA PALLA CURVA QUANDO MENO TE L’ASPETTI. EH... VISTO? UN ALTRO CLICHÉ.

SONO CRESCIUTO NELL’EAST END. LA PARTE TOSTA DELLA CITTÀ, DIAMINE, MI HA RESO CHI SONO, MA HO SEMPRE PENSATO CHE AVREI DATO TUTTO PER UN PO’ DI SILENZIO... UN PO’ DI SPAZIO.


ORA NE HO IN ABBONDANZA. E, NONOSTANTE TUTTO CIÒ CHE È ACCADUTO, NONOSTANTE CIÒ CHE ABBIAMO PASSATO VENENDO QUI...

… LA MAGGIOR PARTE DEI GIORNI NON LA CAMBIEREI PER NULLA AL MONDO.

BUONGIORNO, GAIL.

ABRAHAM.


NON TI HO SENTITA RIENTRARE, IERI SERA.

E...?

SEI ALMENO RIENTRATA, IERI SERA? PERCHÉ, CIÒ CHE FACCIO TI RIGUARDA, ABE?

CIÒ CHE FAI RIGUARDA TUTTI NOI, GAIL. LO SAI.

A TAL PROPOSITO, INDOSSI TROPPO TRUCCO PER UNA RAGAZZA DELLA TUA ETÀ.

FOTTITI, ABE.

E NON DOVRESTI FUMARE.

HO DETTO FOTTITI, ABE.


DEVO FARLO PROPRIO OGGI, GAIL? OGGI, DI TUTTI I GIORNI?

CAVOLO, CHE PROFUMINO!

TOGLITI QUEGLI STIVALI SPORCHI, PRIMA DI ENTRARE IN CUCINA!

{SIGH}

SÌ, LA MAGGIOR PARTE DEI GIORNI NON LA CAMBIEREI PER NULLA AL MONDO...

TRANQUILLA...


BUONGIORNO, COMPARI. PARE CHE AVREMO UNA BELLA GIORNATA, FUORI. TOGLI I PIEDI DAL TAVOLO, BARBALIEN!

STA’ ZITTA E FAMMI ALTRO BACON, ALTRIMENTI TI COMPATTO COME LA SCATOLA DI LATTA CHE SEI, WALKY.

… caduto attraverso stelle capovolte e nulla... buongiorno, Abraham... ma non ero solo. C’erano molti nell’infinito. Molti e nessuno...

LA MAGGIOR PARTE.

{SIGH}



SE NON TI SPIACE. MI TORNEREBBE UTILE.

ANCORA A RIMUGINARE, GAIL?

SÌ, VUOI UNIRTI?


TI HA MANDATO ABE?

NO.

MA CERCHERAI DI CONVINCERMI A VENIRE, STANOTTE, VERO?

DAVVERO?

SONO DIECI ANNI DA QUANDO SIAMO RIMASTI BLOCCATI QUI. CHE DOVREMMO FARE? FESTEGGIARE O PIANGERE?

ORMAI DOVRESTI SAPERE CHE SE ABRAHAM VUOLE CHE FACCIA QUALCOSA, IO FACCIO L’OPPOSTO.

LE VERA DOMANDA È: CI SARÀ MAMMINA CARA?

SOLO SE SEI D’ACCORDO.

DIAMINE, NON SO NEMMENO SE VERRÒ IO.

SE VADO A UNA FESTA, MI PIACEREBBE ALMENO CONOSCERNE IL TEMA.

OH, DIO, SPERO DI NO. ALTRIMENTI SARÀ VERAMENTE UN FUNERALE.

SEI CRUDELE.

TI MANCA ANCORA, BARBIE?

“COM’ERA UN TEMPO?”

OH, NON SAPREI. A VOLTE, MA COME TI MANCANO I VECCHI AMICI CHE NON VEDI DA ANNI. SAI CHE, SE LI RIVEDESSI, NON SAREBBE COMUNQUE LO STESSO.


NON MI MANCA DAVVERO COM’ERA PRIMA. ERO UNA PERSONA DIVERSA, ALLORA.

“ERA TUTTO UN PO’ STUPIDO, NO? A VOLTE MI DOMANDO SE FOSSE REALE, O SOLO UN SOGNO COLLETTIVO DAL QUALE CI SIAMO SVEGLIATI.”

NO, NON MI MANCA LA NOSTRA VECCHIA VITA, GAIL. MI MANCA LA LIBERTÀ. MI MANCA IL POTERMENE ANDARE. MI MANCA IL RESTO DEL MONDO.

SIAMO CHI SIAMO ADESSO, GAIL. QUESTO NON POSSIAMO CAMBIARLO. IL CIELO LO SA, SE ABBIAMO PASSATO LA MAGGIOR PARTE DI QUESTI ANNI A PROVARCI.

PERSONALMENTE, TI HO SEMPRE PREFERITA COSÌ.

COSA FAREI SENZA DI TE, BARBALIEN?

RIMUGINERESTI DA SOLA. MI MANCA AVERE LE TETTE.


AH, COLONNELLO WEIRD. NON SAPEVO SE L'AVREI VISTA DI NUOVO, OGGI.

Ovvio che mi vedi, Talky-Walky. Sono proprio qui.

NON È CIÒ CHE...

È SOLO CHE HA PASSATO SEMPRE PIÙ TEMPO LONTANO, NELLE ULTIME SETTIMANE.

Sì, be’... ci sono sempre più problemi nella PARA-ZONA. Devo stare attento.

UN COMPAGNO?!

Ti stai creando un compagno, Walky?

NO, COLONNELLO. È UNA NUOVA SONDA. CI STO LAVORANDO DA MESI, NON RICORDA?


Una sonda? Oh... sì. Certo.

Non ti arrendi mai, eh, Walky?

VOGLIO LANCIARLA PRESTO OLTRE IL PERIMETRO DELLA CITTÀ, SOLO QUALCHE AGGIUSTAMENTO AI PROPULSORI E SARÀ PRONTA.

HO UNA BUONA SENSAZIONE STAVOLTA, COLONNELLO. POTREBBE ESSERE LA VOLTA DI UN PRIMO CONTATTO.

“Sei sempre stata un’amica dedita e leale.”

Io... vorrei solo essere stato lo stesso per te. Ma da quando... ma da quando la mia mente è nella Para-Zona...

Non sono stato me stesso, vero?

Io...

FESSERIE, COLONNELLO. SARÀ SEMPRE IL MIO UFFICIALE IN COMANDO.

Ah! Cos’è questo? Ti stai costruendo un COMPAGNO, Walky?

NO, LE HO DETTO CHE È...

Devo essere sempre vigile, Talky-Walky. La Para-Zona ha bisogno di me... stelle capovolte e orde di Bestie del Nulla. Non posso lasciarle uscire...


SÌ, CERTO, COLONNELLO. CHE DIO LA BENEDICA.

{SIGH} LAVORI ANCORA A QUELLA ROBA?

AH, NO, ABRAHAM. MI PRENDERESTI ALTRO STAGNO? L'HO QUASI FINITO.

WALKY, VADO IN PAESE A FARE LA SPESA. HAI VISTO GAIL O BARBALIEN?

QUESTA ROBA, ABRAHAM, POTREBBE ESSERE LA NOSTRA MIGLIORE OCCASIONE PER ESSERE SALVATI! VORREI MAGGIORE COLLABORAZIONE, DA PARTE TUA.

BE’, IO SÌ. TU NON SEI BLOCCATO NEL CORPO DI UNA DI NOVE ANNI, ABE.

A VOLTE FAREI VOLENTIERI A CAMBIO. L’ARTRITE MI STA UCCIDENDO. HUMPH! FORSE NON PENSO CHE ABBIAMO BISOGNO DI ESSERE SALVATI, WALKY.


BOO-HOO. VENIAMO CON TE.

METTITI LA CINTURA, GAIL. BENE. E TU ASSICURATI DI TENERE LA PORTA DEL GRANAIO CHIUSA, MENTRE NON CI SONO, TALKY-WALKY. L’ULTIMA COSA DI CUI HO BISOGNO È CHE QUALCUNO TI VEDA.

MI PRENDI IN GIRO?

SAI CHE ABE NON HA SENSO DELL’UMORISMO, GAIL.

SÌ, ABRAHAM, SO COME FUNZIONA.

SHHH... CALMATI.

VANNO IN PAESE. HO BISOGNO DI CONCENTRARMI, NON CHE MI STARNAZZI NELL’ORECCHIO.