Page 1

auditorium set 2017

A N T I C I PA Z I O N I

DIANA KRALL V E N E R D Ì 1 3 OT TO B R E


auditorium TM

set 2017

MICHELE DALL’ONGARO PRESIDENTE - SOVRINTENDENTE ANTONIO PAPPANO DIRETTORE MUSICALE MIKKO FRANCK DIRETTORE OSPITE PRINCIPALE YURI TEMIRKANOV DIRETTORE ONORARIO

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

AURELIO REGINA PRESIDENTE JOSÉ R. DOSAL AMMINISTRATORE DELEGATO LAVINIA BIAGIOTTI CIGNA VICEPRESIDENTE

CIRO VISCO MAESTRO DEL CORO E DEL CORO DI VOCI BIANCHE

AZZURRA CALTAGIRONE VALTER MAINETTI MICHELE DALL’ONGARO

BRUNO CAGLI PRESIDENTE ONORARIO

COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

MICHELE DALL’ONGARO PRESIDENTE GIANNI LETTA VICEPRESIDENTE

INVITATO PERMANENTE SENZA DIRITTO DI VOTO

FONDAZIONE MUSICA PER ROMA REDAZIONE

UFFICIO COMUNICAZIONE STRATEGICA FONDAZIONE MUSICA PER ROMA PROGETTO EDITORIALE

LUCIA RITROVATO

NOEMI DI MURO GIORGIO ENEA SIRONI ELEONORA DONATI ALESSANDRA MENICHINCHERI FRANCESCA POMPILI LUCIO COLAVERO ACCADEMIA NAZIONALE DI SANTA CECILIA REDAZIONE

PIETRO PENNACCHI PRESIDENTE

UFFICIO COMUNICAZIONE E STAMPA ACCADEMIA NAZIONALE DI SANTA CECILIA

VALTER PASTENA LEONARDO QUAGLIATA

EMANUELA FLORIDIA DANIELE BATTAGLIA CLEMENS WOLKEN LEANDRO GIORI

LUIGI ABETE PAOLO ASTALDI FRANCO BASSANINI GIORGIO BATTISTELLI LUCA BERGAMO GIUSEPPE CORNETTO BOURLOT NICOLA BULGARI MATTEO D’AMICO VITTORIO DI PAOLA IVAN FEDELE CARLO MARIA PARAZZOLI MAURIZIO TARQUINI

TESTI DI

PAOLA PACETTI DIREZIONE ARTISTICA PROGETTO GRAFICO E ILLUSTRAZIONI

CARLOS TOMAS LORA ACOSTA STAMPA

QUINTILY SPA FOTO DI COPERTINA MARY MCCARTNEY

COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI

LUCA FAZIO PRESIDENTE

I LE INFORMAZIONI SUGLI EVENTI SONO SOGGETTE

PATRIZIA PADRONI VINCENZO DONNAMARIA

A MODIFICHE CONSULTABILI SUL SITO WWW.AUDITORIUM.COM

ACCADEMIA NAZIONALE DI SANTA CECILIA SOCI FONDATORI DI DIRITTO

SOCIO FONDATORE PUBBLICO

SOCI FONDATORI PRIVATI

PARTNER ISTITUZIONALE

SPONSOR DELLA STAGIONE

FONDAZIONE MUSICA PER ROMA SOCI FONDATORI

SPONSOR TECNICI MUSICA PER ROMA

FORNITORE UFFICIALE DEGLI STRUMENTI PER FONDAZIONE MUSICA PER ROMA ALL’AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA


Grazie Thank you Gracias Danke Obrigado Accademia Nazionale di Santa Cecilia Fondazione Musica per Roma


SABATO 2 SETTEMBRE  20:30 SALA PETRASSI

POSTO UNICO 10 EURO

La Doriclea

Opera per sei voci di Alessandro Stradella in forma di concerto

Emoke Barath soprano, Xavier Sabata controtenore, Giuseppina Bridelli soprano, Luca Cervoni tenore, Gabriella Martellacci contralto, Riccardo Novaro basso

SABATO 16 SETTEMBRE  21:00 DOMENICA 17 SETTEMBRE  19:00 LUNEDÌ 18 SETTEMBRE  21:00 TEATRO STUDIO BORGNA 15 EURO, RIDOTTO 10 EURO

Maria Callas Master Class di Terrence McNally con Mascia Musy regia di Stefania Bonfadelli traduzione di Rossella Falk

Ensemble Il Pomo d'Oro, Andrea De Carlo direttore Guillaume Bernardi direttore di scena Concerto di apertura del Festival Barocco Alessandro Stradella in collaborazione con l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia

IN COPRODUZIONE CON

Amore, tradimenti, equivoci, travestimenti: la Doriclea di Alessandro Stradella è un’opera divertente e ingegnosa, ricca di colpi di scena e personaggi memorabili che anticipano atmosfere rossiniane. È lo stesso Stradella – uno dei musicisti più amati della seconda metà del Seicento – a raccontarne l’atmosfera in una lettera del maggio 1681, indirizzata a Flavio Orsini, duca di Bracciano grande appassionato di musica e suo protettore. Il manoscritto del capolavoro di Stradella, andò per lungo tempo perduto dopo la morte del compositore, avvenuta l’anno seguente, e solo recentemente l’opera è nuovamente tornata sulle scene.

Un ricordo della divina Callas a quarant’anni dalla morte: in Master Class, Terrence McNally ripercorre la vita, l’arte, l’ascesa e il graduale distacco dal mondo del grande soprano greco, attraverso le lezioni tenute da Maria Callas alla Juilliard School di New York dopo il ritiro dalle scene. Interprete Mascia Musy, attrice intensa e raffinata, capace di dar voce alla complessa personalità di un’artista dalle mille sfaccettature, al suo carisma e ai toni amari del declino di una carriera inimitabile. Musiche di Verdi, Puccini, Bellini, regia del soprano Stefania Bonfadelli, traduzione italiana di Rossella Falk.

Anticipazione DOMENICA 8 OTTOBRE  18:00 SALA SINOPOLI DA 18 A 38 EURO

Haydn 2032 Kammerorchester Basel Giovanni Antonini direttore

Haydn Sinfonia n.9 Mozart Thamos Re d’Egitto, musiche di scena: selezione Haydn Sinfonia n. 67 Haydn Sinfonia n. 65 In collaborazione con la fondazione Haydn di Basilea

Anche se i trecento anni dalla nascita di Haydn ricorreranno solo nel 2032, il flautista e direttore d’orchestra milanese Giovanni Antonini ha da tempo iniziato l’omaggio a uno dei più grandi musicisti di tutte le epoche con il progetto Haydn 2032 che, avviato la scorsa stagione in collaborazione con la Fondazione Haydn di Basilea e la Kammerorchester Basel, prevede l’esecuzione integrale delle Sinfonie di Haydn con strumenti originali. Due gli appuntamenti previsti nel corso dell’anno, il primo dei quali in coincidenza con l’inaugurazione, l’8 ottobre, della Stagione da Camera dell’Accademia di Santa Cecilia, con le Sinfonie n. 9, 67 e 65 composte da Haydn nel corso degli anni al servizio della corte dei principi Esterházy.


Anticipazione GIOVEDÌ 5 OTTOBRE  19:30 SABATO 7 OTTOBRE  18:00 LUNEDÌ 9 OTTOBRE  20:30 SALA SANTA CECILIA

DA 19 A 52 EURO

Szymanowski Re Ruggero Orchestra, Coro e Voci Bianche dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia Antonio Pappano direttore MASBEDO regia in presa diretta e proiezioni video Lukasz Golinski baritono (Re Ruggero II di Sicilia) Lauren Fagan soprano (Roxana, regina di Sicilia e moglie di Ruggero) Edgaras Montvidas tenore (Il pastore) Marco Spotti basso (Arcivescovo) Helena Rasker mezzosoprano (Badessa) Kurt Azesberger tenore (Edrisi, Consigliere di Ruggero) Ciro Visco maestro del coro Szymanowski Re Ruggero

IN COPRODUZIONE CON

IN COLLABORAZIONE CON

L’Orchestra e il Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia si preparano a inaugurare la nuova stagione sinfonica con Re Ruggero, opera di Karol Szymanowski, considerato il più importante compositore polacco dopo Chopin. Antonio Pappano, particolarmente legato a quest'opera che ha già diretto nel 2015 alla Royal Opera House di Londra, la propone al pubblico in una versione arricchita dalla regia multimediale dei videoartisti milanesi MASBEDO (Nicolò Massazza e Iacopo Bedogni) che interagiranno con la narrazione musicale grazie alle immagini dal vivo pensate per restituire visivamente il vissuto psicologico dei personaggi. L’opera, scritta nel 1924, è ambientata dopo l’anno Mille in Sicilia, durante il regno del Re normanno Ruggero II d’Altavilla e indaga i tormenti del Re, tentato dalla scelta tra l’amore pagano e quello cristiano e familiare. La musica è ricca di contrasti sonori e ripropone il forte legame di Szymanowski con la Sicilia, evocando nello stesso tempo la suggestione della cultura mediterranea e i colori della musica di Debussy.


Anticipazioni Biglietti disponibili al botteghino e online

Opera Gala MERCOLEDÌ 20 DICEMBRE  20:30 SALA SANTA CECILIA DA 30 A 150 EURO

VENERDÌ 22 DICEMBRE  20:30 SALA SANTA CECILIA DA 30 A 150 EURO

Pappano Flórez

Pappano Kaufmann

Orchestra e Coro dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia Antonio Pappano direttore Juan Diego Flórez tenore

Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia Antonio Pappano direttore Jonas Kaufmann tenore

Rossini Le Siège de Corinthe: Ouverture Cimarosa Il matrimonio segreto: "Pria che spunti in ciel l'aurora" Mozart Mitridate, re di Ponto: "Vado incontro al fato estremo" Mozart Don Giovanni: Ouverture Mozart Don Giovanni: "Il mio tesoro intanto" Rossini Otello: "Che ascolto? ahimè, che dici?" Donizetti Roberto Devereux: "Ed ancor la tremenda porta" Offenbach Orphée aux Enfers: Ouverture Offenbach Les contes d'Hoffmann: "Allons! Courage et confiance!" Offenbach Les contes d'Hoffmann: Chanson de Kleinzach Offenbach Les contes d'Hoffmann: Barcarolle Puccini Gianni Schicchi: "Avete torto!... Firenze è come un albero fiorito" Puccini Suor Angelica: Intermezzo Puccini La Bohème: "Che gelida manina" Verdi Nabucco: "Va' pensiero" Verdi I Lombardi alla prima crociata: "La mia letizia infondere"

R. Strauss Capriccio: Sestetto Quattro ultimi Lieder Till Eulenspiegel 2 Lieder: Morgen e Cäcilie Der Rosenkavalier: Walzer


Opera in concerto GIOVEDÌ 11 GENNAIO  19:30 VENERDÌ 12 GENNAIO  20:30 SABATO 13 GENNAIO  18:00 SALA SANTA CECILIA DA 19 A 52 EURO

LUNEDÌ 26 MARZO  19:30 MERCOLEDÌ 28 MARZO  19:30 VENERDÌ 30 MARZO  20:30 SALA SANTA CECILIA DA 19 A 52 EURO

Festival Čajkovskij Iolanta

Wagner L’Olandese Volante

Orchestra e Coro dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia Valery Gergiev direttore

Orchestra e Coro dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia Mikko Franck direttore

Irina Churilova soprano (Iolanta) Nazhdmiddin Mavlyanov tenore (Vaudemont) Alekxei Markov baritono (Robert) Stanislav Trofimov basso (Rene) Roman Burdenko baritono (Ibn Hakia) Yuri Vorobiev basso (Bertrand) Andrei Zorin tenore (Almeric) Kira Loginova soprano, (Brigitta) Ekaterina Sergeeva mezzosoprano (Laura) Natalia Evstavieva contralto (Marta)

Iain Peterson baritono (L'Olandese) Matti Salminen basso (Daland) Amber Wagner soprano (Senta) Robert Dean Smith tenore (Erik) Tuomas Katajala tenore (Marinaio) Tiziana Pizzi contralto (Mary)


UNA PRODUZIONE

CO N I L CO N T R I B U TO D I

MAIN SPONSOR

CO N I L S O S T E G N O D I

FONDAZIONE FRANCO - ITALIANA PER LA CREAZIONE CONTEMPORANEA

MEDIA PARTNER

FESTIVAL FRANCO– 2017 XX EDIZIONE


DAL 19 AL 22 SETTEMBRE ORE 21:00 TEATRO STUDIO BORGNA

DIREZIONE ARTISTICA PAOLO DAMIANI E ARMAND MEIGNAN

L’Auditorium Parco della Musica ospita dal 19 al 22 settembre la XX edizione di “Una striscia di terra feconda”, prestigioso festival francoitaliano inventato e diretto da Armand Meignan e Paolo Damiani: un evento fondato sull'incontro e lo scambio rischioso e creativo tra i solisti dei due Paesi. Diversi gli incontri franco-italiani e le produzioni originali pensate appositamente per questa ventesima edizione: ad esempio “Table” di Maria Pia De Vito/ Delbecq/Rabbia, ovvero la più straordinaria cantante europea di jazz insieme all'inventivo pianista Benoit Delbecq e a Michele Rabbia, percussionista e vero poeta e architetto di suoni. Ascolteremo Michele anche nel nuovo gruppo del sublime contrabbassista Daniele Roccato, autore di un personalissimo “Requiem” impreziosito da Dominique Pifarèly, da tempo considerato tra i più originali violinisti del mondo.

dei più significativi solisti dei due Paesi: Paolo Fresu, Danilo Rea, Gianluca Petrella, Paolo Damiani, Theo Ceccaldi. Il prestigioso violinista – eletto recentemente miglior jazzista francese dai critici del mensile Jazz Magazine – sarà anche protagonista del gruppo con Carmelo Coglitore, che ha riscosso vasti consensi nella residenza 2016 presso la Casa del Jazz, coprodotta con MIdJ (musicisti italiani di Jazz) e con l'Institut Français.

Nel ventennale non poteva mancare l'ONJ, l’orchestra nazionale francese diretta dal visionario Olivier Benoit con alcune delle più grandi personalità del nuovo jazz francese in un inedito programma Parigi-Roma. Da non perdere il poetico dialogo tra le stelle Paolo Fresu e Gianluca Petrella, che ritroveremo nella Création con alcuni

Tra i giovani talenti ormai affermati, il pianista Simone Graziano presenta Purple Whales, un progetto complesso ed entusiasmante su Jimi Hendrix. E il nuovo raffinatissimo duo francese Watchdog, in prima nazionale. Il 19 settembre sarà inoltre assegnato il PREMIO SIAE 2017 al miglior nuovo talento scelto tra i musicisti under 35 presenti al festival: il vincitore Alessandro Lanzoni sarà invitato con un proprio gruppo nell'edizione del prossimo anno. € 10 PER SERATA RIDUZIONI I LOVE AUDITORIUM

–ITALIANO DI JAZZ E MUSICHE IMPROVVISATE

MARTEDÌ 19 SETTEMBRE

CONFERIMENTO DEL PREMIO SIAE 2017 AD ALESSANDRO LANZONI

PURPLE WHALE “INSPIRED BY JIMI HENDRIX”

ONJ ORCHESTRE NATIONAL DE JAZZ

Simone Graziano Fender Rhodes, piano, synth; Alessandro Lanzoni Fender Rhodes, piano, synth; Naomi Berrill violoncello, voce; Francesco Bigoni sax tenore; Stefano Tamborrino batteria, steel guitar. Ospite Dimitri Grechi Espinoza sax.

Olivier Benoit chitarra; Jean Dousteyssier clarinetti; Alexandra Grimal sax tenore; Hugues Mayot sax alto; Fidel Fourneyron trombone; Fabrice Martinez tromba; Théo Ceccaldi violino; Maria Laura Baccarini voce; Sophie Agnel piano; Sylvain Daniel basso elettrico; Paul Brousseau fender rhodes; Eric Echampard batteria. Prima nazionale

“Un progetto su Jimi Hendrix è come un progetto su Mozart: tanto complesso quanto entusiasmante. Abbiamo deciso di utilizzare un organico il più possibile lontano da quello che era solito usare per i suoi gruppi: una voce femminile e un violoncello, un fender rhodes, un synth e un pianoforte, una batteria e un sax tenore. Niente chitarra, né basso. Abbiamo scelto di riarrangiare alcuni dei suoi brani più famosi dandone una nostra lettura ‘visionaria’ ma al tempo stesso estremamente filologica e abbiamo utilizzato alcuni suoi pezzi come ispirazione per delle nostre composizioni” Con queste parole Simone Graziano descrive il recente lavoro su Jimi Hendrix nato per la collana “Jazz Italiano” di La Repubblica - L’Espresso. Un ‘esperimento’ talmente ben riuscito che ha continuato a dare nuovi spunti creativi, attraverso le personalità di alcuni dei musicisti più talentuosi e apprezzati degli ultimi anni in Italia.

Ecco la nuova ONJ! Nel gennaio 2014 il chitarrista Olivier Benoit, conosciuto per le sue molte esperienze al crocevia tra jazz, musica contemporanea e rock, già membro dell’ONJ di Paolo Damiani, è stato nominato direttore artistico di questa grande istituzione francese. La nuova orchestra si presenta con alcune delle più forti personalità della nuova ondata del jazz francese! Il progetto? Appassionato di architettura e urbanistica, Olivier Benoit ha voluto, con il tema "Europa", fare ritratti musicali di grandi città europee. Il primo racconto è stato Parigi, poi Berlino e ora quello che scopriremo qui, semplicemente "Roma". Dense composizioni ricche di lirismo e molto originali, giocate su varietà timbrica e dinamica, un’autentica architettura sonora, questo ritratto della Capitale si muove felicemente tra le diverse correnti musicali che abitano la città eterna: affascinante e riuscito!

direction Olivier Benoit “Paris-Roma”


MERCOLEDÌ 20 SETTEMBRE

RESIDENZA D’ARTISTA 2016

DE VITO / DELBECQ / RABBIA “TABLE”

Théo Ceccaldi violino; Carmelo Coglitore sassofoni; Costanza Alegiani voce; Roberto Negro pianoforte; Gabriele Evangelista contrabbasso; Fabrizio Sferra batteria. Produzione originale

Maria Pia De Vito voce elettronica; Michele Rabbia percussioni, elettronica; Benoît Delbecq pianoforte. Produzione originale

L’anno scorso si è svolta presso la Casa del Jazz la prima residenza d'artista, progettata dal festival insieme all'Institut Français Italia Ambasciata di Francia in Italia, Siae, AJC, MIdJ (Associazione nazionale musicisti jazz), Fondazione Musica per Roma e Casa del Jazz. L'obiettivo era sostenere l'incontro tra artisti di diversa provenienza, in progetti originali da proporre sulla scena internazionale. Due i compositoriinterpreti invitati per l'occasione, il violinista francese Théo Ceccaldi e il sassofonista Carmelo Coglitore, selezionato da MIdJ tramite concorso nazionale. I due musicisti hanno quindi invitato Costanza Alegiani, Roberto Negro, Gabriele Evangelista e Fabrizio Sferra a formare un inedito sestetto, con originali partiture da essi composte per l'occasione. L’incontro ha funzionato a meraviglia, tanto che il festival ha invitato il gruppo ad esibirsi anche nell’edizione del ventennale.

Forti della collaborazione in svariati progetti, il duo De Vito-Rabbia incontra il pianismo brillante, sofisticato e non convenzionale di Delbecq per questa performance quasi teatrale. Table: il tavolo come metafora della relazione, della comunicazione. Al tavolo come commensali, al tavolo come luogo di incontro quotidiano di una coppia, in una relazione amorosa o amicale, un tavolo di trattativa, di negoziazione. L’eco delle esperienze, dei fantasmi, del nostro essere “una sola moltitudine”, risuona come in un background, come un coro greco, come una voce aliena, come un terzo commensale. Musiche originali, frammenti di canzoni e poesie al tavolo dell’improvvisazione.

GIOVEDÌ 21 SETTEMBRE

« REQUIEM »

FRESU & PETRELLA DUO

Dominique Pifarèly violino, elettronica; Daniele Roccato contrabbasso, elettronica; Michele Rabbia percussioni, elettronica. Con la partecipazione di Rocco Castellani contrabbasso e Mauro Tedesco contrabbasso

Paolo Fresu tromba, flicorno, laptop, effetti; Gianluca Petrella trombone, moog, effetti.

Nella storia della musica la Messa da Requiem è stata spesso considerata una forma musicale con cui confrontarsi. Dai tempi di Ockeghem (che nel 1461 scrisse la più antica messa da requiem pervenutaci) e dei compositori fiamminghi, forma e obiettivi del Requiem sono molto cambiati sviluppandosi come genere a sé stante eppure mantenendo la sua profonda essenza attraverso i secoli, non smettendo mai di esercitare il proprio fascino. Questo lavoro ha le sue radici nella Messa da Requiem di Ockeghem, che spesso emerge con la voce trasfigurata di un coro di contrabbassi, mentre trae la sua ispirazione nelle suggestioni del Requiem di Ligeti. È un lavoro nel quale le nostre diverse provenienze – musica contemporanea e antica, improvvisazione radicale, musica elettronica, jazz d’avanguardia – si fondono l’una nell’altra. È il luogo del nostro incontro, così inesplicabile, così indispensabile. (Daniele Roccato).

L'estemporaneo incontro fra Paolo Fresu e Gianluca Petrella è da annoverare nel libro della creatività assoluta. I due grandi nomi del jazz contemporaneo hanno dalla loro una grande preparazione tecnica, volta innanzitutto alla ricerca del suono tout-court; anche per questo entrambi non sono nuovi alle frequentazioni nel mondo dell'elettronica, usata con la massima duttilità e intelligenza possibili, seguendo l'ormai famoso motto inventato da Brian Eno, che indica un uso appunto "intelligente" della macchina, laddove dunque sia l'uomo a controllare la macchina e mai il contrario. Il resto è pura gioia per le orecchie dell'ascoltatore anche perché il duo si diverte e riesce a divertire, attraversando territori di assoluta originalità, toccando "sacri" standard della storia della musica afroamericana e brani originali.


VENERDÌ 22 SETTEMBRE

PAOLO DAMIANI “VINGT ANS APRÈS”

Anne Quillier piano, fender rhodes, moog; Pierre Horckmans clarinetto, clarinetto basso. Jazz Migration Prima nazionale

Paolo Fresu tromba; Gianluca Petrella trombone; Théo Ceccaldi violino; Danilo Rea pianoforte; Paolo Damiani contrabbasso. Produzione originale

Tra il serio e il faceto, Watchdog è il riflesso sonoro della nostra società ipersorvegliata fatta di “macchine” autocontrollate che gradualmente prendono il sopravvento sull’essere umano, in un mondo in costante accelerazione. Al di là di ogni frontiera stilistica, i due musicisti si osservano, dialogano, rischiano senza limiti in un universo sonoro in evoluzione perenne; i brani sono brevi e strutturati, le scelte musicali ambiziose, mentre la musica respira nella più entusiasmante libertà. “Watchdog disegna la nostra attuale società in un modo appassionante, riflettendo i molteplici universi di questi due artisti (Citizen Jazz)”.

Il festival compie vent’anni, come non pensare a Dumas? Nel suo celebre romanzo "Vent'anni dopo", D'Artagnan si mette alla ricerca dei vecchi amici per ricostituire l'invincibile banda de "I tre moschettieri". Allo stesso modo, sul palco di Una striscia di terra feconda si incontrano dopo tanto tempo amici che inventano musica insieme da (almeno) vent'anni, con l'aggiunta di un nuovo formidabile moschettiere, Théo Ceccaldi. Singolare l'organico: da un lato gli straordinari ottoni di Paolo Fresu e Gianluca Petrella, dall'altro due archi come Ceccaldi al violino e Paolo Damiani al contrabbasso. In mezzo l'immaginifico pianoforte di Danilo Rea, a tessere trame degne di Richelieu e di Mazzarino!

© Foto Damiani Chiara Martini

WATCHDOG


Fondazione Musica per Roma | Stagioni delle Arti | Settembre

GIOVEDÌ 7 SETTEMBRE  21:00 TEATRO STUDIO BORGNA

€ 15

FIATO ALLE CORDE

Giovanni Palombo con le sue chitarre acustiche incontra i sassofoni di Gabriele Coen, Pasquale Laino, Nicola Alesini. Tre momenti musicali, dai “Paesaggi Sonori”, ibrido acustico-elettronico con la rilettura di classici come Scarborough Fair e Blackbird insieme a Pasquale Laino, ai “Suoni Paralleli” più meditativi, dilatati e ricchi di improvvisazione con Nicola Alesini, per concludere con “Mediterranea”, che rimarca la collaborazione con Gabriele Coen in un percorso dal deciso senso melodico, ispirato al Mediterraneo, tra jazz e musica etnica.

VENERDÌ 8 SETTEMBRE  21:00 TEATRO STUDIO BORGNA

ANAHITA E BOSPHORUS IN BLUE

ANAHITA Mohssen Kasirossafar zarb, daff Luigi Marino zarb, daff Francesco Paolo Manna tamburello, zarb Antonino Anastasia tamburello, zarb Giancarlo Schiaffini trombone

BOSPHORUS IN BLUE Yasemin Sannino voce Luca Ruggero Jacovella pianoforte Bruno Zola contrabbasso Arnaldo Vacca percussioni

Un grande spettacolo che racchiude in sé melodie dall’Europa e dall’Asia. Anahita: la dea dell'acqua e della fertilità nell'antica Persia, rivive in questo quartetto che abbraccia suoni dall’Iran all’Afghanistan, dal Sud d'Italia alle coste dell’Africa, con la partecipazione del pioniere del free jazz italiano Giancarlo Schiaffini. Bosphorus in Blue, 4 straordinari musicisti che reinterpretano in chiave jazz le melodie della tradizione e della contemporaneità turche.

€ 15


GIOVEDÌ 14 SETTEMBRE  21:00 TEATRO STUDIO BORGNA

€ 15

UNUSUAL SOUNDS CON NICO MORELLI & ANNALISA DE FEO DOS

NICO MORELLI IN "UNFOLKETTABLE TWO” Nico Morelli piano, elettronic Mimmo Campanale drums Camillo Pace bass Barbara Eramo voice Davide Berardi voice, guitars

DOS Duo Onirico Sonoro Annalisa De Feo pianoforte, voce, sintetizzatore, harmonium indiano Marco Libanori batteria acustica, percussioni, pad elettronico, effetti

Unusual Sounds è una serata all’insegna di accostamenti sonori inusuali. Quelli di Nico Morelli con un insieme di jazz e musica popolare dove si fondono folk e jazz, da Parigi alla Puglia. E quelli di Annalisa De Feo e il suo progetto DOS (Duo Onirico Sonoro), che in duo va a colorare i suoni come se fossero un piccolo ensemble tra acustici ed elettronici. Dal pop cameristico radicato nella musica classica fino a sonorità jazz e balcaniche sperimentali.

VENERDÌ 22 SETTEMBRE  21:00 SALA PETRASSI

CORDE OBLIQUE & RICCARDO ASCANI QUINTET

CORDE OBLIQUE Riccardo Prencipe composizione, chitarra Alfredo Notarloberti violino Alessio Sica batteria Umberto Lepore basso Sara Grieco voce

RICCARDO ASCANI QUINTET Riccardo Ascani composizione, chitarra flamenca, chitarra fretless Roberto Ippoliti chitarra flamenca Antonio Aucello sax alto, sax soprano Riccardo Magni pianoforte Paolo Monaldi cajon flamenco e percussioni

Corde Oblique è uno dei principali gruppi musicali del panorama ethereal neofolk italiano, fondato e diretto da Riccardo Prencipe. I brani originali in scaletta sono tematicamente connessi al patrimonio storico-artistico italiano. “Oceani” è un progetto ideato da Riccardo Ascani per porre l’attenzione sul tema della salvaguardia del mare e dell’ambiente. Un concept che fonde i contenuti del flamenco con quelli del jazz e dell’elettronica.

€ 15


Fondazione Musica per Roma | Stagioni delle Arti | Settembre

SABATO 9 SETTEMBRE  17:30 SALA SINOPOLI

PROGETTO FILIPPIDE CERIMONIA DI APERTURA EVENTO EUROPEO ECAP EUROPEAN COMPETITION FOR AUTISTIC PEOPLE

INGRESSO GRATUITO PREVIA PRENOTAZIONE DEI BIGLIETTI FINO A ESAURIMENTO POSTI DISPONIBILI INFO E PRENOTAZIONE BIGLIETTI TEL. 328 2341752, AUDITORIUMFILIPPIDE@GMAIL.COM WWW.PROGETTOFILIPPIDE.IT

ECAP European Competition for AUTISTIC PEOPLE

Il Progetto Filippide nasce come laboratorio di ricerca e sviluppo di modalità innovative rivolte al trattamento della sindrome autistica e come centro sportivo d’eccellenza per le disabilità intellettive e relazionali. Quest’anno l’evento supera i confini nazionali. Il progetto Filippide ha infatti partecipato al Bando Erasmus Plus per i Not-forprofit sport event e ha vinto con il progetto European Competition for Autistic People - ECAP. Alla cerimonia protocollare di apertura in sala Sinopoli saranno presenti, oltre alle Associazioni Filippide Italiane, le delegazioni provenienti da 12 paesi europei che hanno aderito al progetto ECAP, atleti e accompagnatori che, per la prima volta, si ritroveranno tutti insieme. Attraverso la musica, la danza, i colori e i suoni dello spettacolo originale, realizzato dal Molinari Art Center, con la partecipazione delle atlete del Nuoto Sincronizzato del Progetto Filippide, si potranno superare le barriere linguistiche vivendo e condividendo emozioni speciali.

PROSSIMA USCITA

LYDIAN SOUND ORCHESTRA

PDMR WE RESIST ARRANGED & CONDICTED BY

RICCARDO BRAZZALE

Tutti i cd della Parco della Musica Records sono in vendita nei principali negozi di musica italiani e nel bookshop dell’Auditorium.

www.auditorium.com/it/Multimedia/pdmrecords www.facebook.com/ParcodellaMusicaRec


AuditoriumArte LUN–VEN  17-21; SAB, DOM E FESTIVI  11-21 INGRESSO LIBERO

DAL 27 SETTEMBRE AL 10 OTTOBRE

LUCA DI LUZIO

AT L A S E G O IMAGO MUNDI A cura di Anna Cestelli Guidi

In Atlas Ego Imago Mundi l’artista usa il suo corpo come matrice, trasformando le impronte corporee con il colore in prospettive aeree di immaginari luoghi geografici, creando così un atlante e mappe di questi spazi, metafore del corpo considerato non solo come punto di contatto tra l’interiore e l’esteriore, tra l’io e il mondo ma matrice di questi mondi, spazio primordiale dove la loro separazione è ambigua perché non è ancora mai nata.


DAL 21 AL 24 SETTEMBRE GIARDINI PENSILI Taste of Roma torna per il sesto anno consecutivo, dal 21 al 24 settembre, sui giardini pensili dell’Auditorium Parco della Musica, per celebrare l’alta cucina capitolina e i suoi protagonisti tra amanti del cibo, appassionati di cucina e non solo, riconfermandosi come la festa di fine estate. Taste of Roma è il vero Festival degli Chef, l’unico evento in cui si crea quella magica atmosfera tra pubblico e chef, l’occasione ideale per avvicinarli, incontrarli dal vivo e assaggiare le loro creazioni. L’evento ripropone le caratteristiche vincenti delle precedenti cinque edizioni e cresce. Più ristoranti con i loro top chef, 15. Più piatti tra cui comporre il proprio menu ideale, 60 portate gourmet. Più aree verdi dove rilassarsi e divertirsi in compagnia. Più spazio all’intrattenimento tra scuole di cucina, degustazioni e laboratori, tutti gratuiti per chi si vuole mettersi alla prova. Infine Taste of Roma sceglie di festeggiare il 15° anniversario dell’Auditorium Parco della Musica dedicandogli il piatto speciale. Ogni chef comporrà una Sinfonia in musica, in cui l’arte del cibo si fonde con quella delle sette note per inebriare il visitatore ad ogni assaggio con un concerto di sapori. Tante le attività per imparare segreti e tecniche da alcuni degli chef, per mettersi alla prova o passare del tempo in modo diverso. Le attività, aperte a tutti e gratuite, permettono di unire l’alta gastronomia a un programma di intrattenimento a 360 gradi.

I RISTORANTI E GLI CHEF PROTAGONISTI 2017 Adriano Baldassarre Tordomatto Alba Esteve Ruiz Marzapane Roma Alessandro Narducci Acquolina Angelo Troiani Il Convivio Troiani Cristina Bowerman Glass Hostaria Daniele Usai Il Tino Fabio Ciervo La Terrazza dell'Eden Francesco Apreda Imago all'Hassler Giulio Terrinoni Per me Heinz Beck La Pergola-Hotel Rome Cavalieri Kotaro Noda Bistrot 64 Luigi Nastri Stazione di Posta Massimo Viglietti Enoteca al Parlamento Roy Caceres Metamorfosi Stefano Marzetti Mirabelle Hotel Splendide Royal

GLI ORARI GIO 21 SET  19:00–24:00 VEN 22 SET  12:00–15:30 (SU INVITO) E 19:00–24:00 SAB 23 SET  12:00–17:00 E 19:00–24:00 DOM 24 SET  12:00–17:00 E 19:00–24:00

I piatti hanno un prezzo variabile dai 6 agli 8 sesterzi, il quarto piatto ha un costo di 10 sesterzi (1 sesterzio = 1€). I biglietti sono venduti per singola sessione e sono validi solo per la sessione scelta e indicata sul biglietto.


2017 XV EDIZIONE

DAL 28 SETTEMBRE AL 3 OTTOBRE TEATRO STUDIO BORGNA “Quindici anni suonati, vissuti, trascorsi talvolta inafferrabili ma mai passati inosservati. Lasciano un segno indelebile, una ruga di espressione sul volto della musica made in Italy, un solco di aratro dove coltivare i semi delle nuove generazioni. Sul palco dell’Auditorium il Saint Louis ha promosso 450 giovani artisti in quattordici edizioni; in Jammin’ 2017 apprezzeremo il meglio del 2017. 40 giovanissimi artisti, jazzisti, cantautori, produttori, compositori, autori, una Giovine Italia che guarda all’Europa senza ammiccamenti né timori reverenziali, fiera delle proprie mediterranee origini, i sogni possibili e le legittime ambizioni. Jammin’ ha conquistato straordinari consensi di pubblico entusiasta, mirando alla musica con la spontaneità di un gesto naturale, un'emozione d’improvviso, un’intuizione evolutiva. Il tasto rewind è per nostalgici, il fast forward per superficiali consumatori, ma la musica è adesso, a velocità naturale, in fase con le 60 pulsazioni/minuto del nostro cuore... tasto play”. Stefano Mastruzzi, Direttore Saint Louis College of Music

GIOVEDÌ 28 SETTEMBRE  21:00 TEATRO STUDIO BORGNA

THE BEST OF 2017

SPECIAL GUEST MARCO CINELLI Gli ensemble più innovativi del Saint Louis, per originalità, sperimentazione, scambio creativo, open mind. Special guest Marco Cinelli, talentuoso chitarrista e compositore attivo ed apprezzato sulla scena musicale tra Amsterdam, Parigi e Londra, definito da Iggy Pop “la Rock-Star del futuro”. GUIDO DELLA GATTA QUARTET Guido Della Gatta, Benjamin Ventura, Cristian Capasso, Alessio Crespi

GASPARK Francesco Sacchini, Corrado Filiputti, Daniele Greco, Daniel Mastrovito, Antonio Coronato, Davide Savarese

CRISTIAN CAPASSO PROJECT Alessandro Scialla, Guido della Gatta, Cristian Capasso, Antonio Muto

MARCO CINELLI Chitrarra e voce


POSTO UNICO € 10 RIDUZIONE I LOVE AUDITORIUM

2017

VENERDÌ 29 SETTEMBRE  21:00 TEATRO STUDIO BORGNA

GENI XX, CANTAUTRICI DEL XXI SECOLO ANTEA Martina “Antea” Carelli, Giovanni Grieco, Matteo Gravante, Gabriele Calanca, Ivan Daniele, Simone Sabatini

HELI Elisa Lostumbo, Francesco Provenzano, Giovanni Grieco, Gabriele Calanca, Pier Sante Falconi

MARTA Marta Iacoponi, Margherita Flore, Corrado Filiputti, Simone D'Andrea, Fabrizio Di Martino

FLOWING CHHORDS diretti da Margherita Flore

SABATO 30 SETTEMBRE  21:00 TEATRO STUDIO BORGNA

GENI XY, CANTAUTORI DEL XXI SECOLO LEONARDO BELLEGGIA chitarra e voce

MATTEO GRAVANTE feat. INTERNO 5 Matteo Gravante, Edoardo Lupo, Claudio Bruno, Simplicio Ciaccia

ACo Adriano Meliffi piano, Alessandro Molinaro, Luca Lavorgna, Flaminia Lobianco, Lisa Fiorani, Marco Pasquariello, Giuseppe Di Pasqua, Francesco Angiolini

HAVISHAM Letizia Angelelli, Gianmarco Angelelli, Marco Silvestri, Alberto Pulcinelli, Enrico Brunori


CON IL CONTRIBUTO DEL

2017 POSTO UNICO € 10 RIDUZIONE I LOVE AUDITORIUM

Italian Jazz on the Road è la straordinaria tournée prodotta dal Saint Louis di Roma: 30 giovanissimi talenti tutti da scoprire con 50 concerti in 10 Paesi europei. Vincitore per il secondo anno consecutivo del bando per la Promozione della Musica Jazz del Mibact, il Saint Louis con il progetto Italian Jazz on the road porta i talenti italiani, la nostra musica e la nostra cultura di tradizione e innovazione dall’Auditorium di Roma in Belgio, Francia, Norvegia, Polonia, Finlandia Inghilterra, Spagna, Paesi Bassi.

DOMENICA 1 OTTOBRE  21:00 TEATRO STUDIO BORGNA

STEFANO MINDER “LOVE THROUGH MY EYES”

Stefano Minder, Antoni Zygmunt Kuzak, Matteo Rossi, Alessio Renda, Yuri Alviggi

MARIA PIA DE VITO E BURNOGUALÀ LARGE VOCAL ENSEMBLE “MORESCHE ED ALTRE INVENZIONI” 20 VOCI, PIANOFORTE E CONTRABBASSO

Presentazione dell'album “Moresche ed altre invenzioni” di Maria Pia De Vito con il Burnogualà Large Vocal Ensemble, frutto dell’elaborazione e ricerca compiute attorno alle “Moresche” di Orlando di Lasso

MARTEDÌ 3 OTTOBRE  21:00 TEATRO STUDIO BORGNA

ITALIAN 60'S IN BLUES Pietro Venza, Andrea Rosatelli, Daniele Chiantese

A CRUSH ON THE MELODY AN ITALIAN SONGBOOK

Pierluca Buonfrate, Pierpaolo Principato, Stefano Rossi, Daniele Natalini

BLUE MATTER

Giulia Capogrossi, Daniele Marcante, Francesco Luzzio, Roberto Palladino

SOCIAL CALL

Elisabetta Antonini, Guillermo Edoardo Garcia Vargas, Alessandro Gwis, Andrea Avena, Gianni Di Renzo


#IloveAuditorium Raccontiamo insieme il Parco della Musica Carica le tue foto dell'Auditorium su Instagram utilizzando l'hashtag #ILoveAuditorium ogni mese ne pubblicheremo una sul nostro magazine e sui nostri canali social.

Foto da Instagram di @verysmartdog

BONUS CULTURA

HAI 18 ANNI?

REGALATI L’AUDITORIUM

Con il Bonus Cultura di 500€ messo a disposizione dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri puoi assistere gratuitamente anche ai nostri eventi! QUALI? Le Lezioni di Rock, gli Incontri D’Autore, le Lezioni di Jazz, le Lezioni dI Ascolto e tutti i nostri grandi Festival tematici. COME FARE? Accedi al sito 18APP con la tua identità digitale (SPID), cerca tra gli eventi dell’AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA quelli che ti interessano e genera i buoni dedicati, da usare su Ticketone per prenotare il tuo posto. I tuoi ingressi ti aspettano in Auditorium il giorno stesso dell’evento, potrai ritirarli direttamente in biglietteria.


A N T I C I PA Z I O N I

2017/2018 1/10 JEFF MILLS & TONY ALLEN 10/10 CARL CRAIG PRESENTS VERSUS SYNTHESIZER ENSEMBLE 13/10 GEEK BAGATELLES 14 E 15/11 #ANTROPOCENE *** 2/10 STELVIO CIPRIANI CON ROMA SINFONIETTA 2/10 TRILOK GURTU & ARKE’ STRING QUARTET SPECIAL GUEST ENRICO RAVA 3/10 PAOLO FRESU & DANIELE DI BONAVENTURA 3/10 MARILLION 6/10 GIORGIO CONTE 7/10 FLO 8/10 SARAH JANE MORRIS & ANTONIO FORCIONE 9/10 PROCOL HARUM 13/10 DIANA KRALL 13/10 THE PRINCESS, PIETROPAOLI / MAZZARIELLO / PATERNESI 15/10 STEFANO BOLLANI 15/10 ANEMA & ERRI DE LUCA 21/10 GIGI PROIETTI 5/11 CHICK COREA, VINNIE COLAIUTA QUARTET 9/11 PETER HAMMIL 11 E 12/11 PREMIO EQUILIBRIO 2017 11/11 GONZALEZ 12/11 THE MUSICAL BOX 24/11 ASAF AVIDAN & HIS BAND 26/11 ARA MALIKIAN 7/12 FRANCESCO TASKAYALI 8/12 STADIO 15/12 GINO PAOLI & DANILO REA 21/12 MEG 26/12 GIOVANNI ALLEVI 17/2 BRAD MEHLDAU THREE PIECES AFTER BACH 22 E 23/3 “LA MERDA” DI CRISTIAN CERASOLI 12/5 BRAD MEHLDAU TRIO

#iLoveAuditorium

www.auditorium.com


Orari apertura AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA È APERTO TUTTI I GIORNI DALLE 11 ALLE 20 DOMENICA E FESTIVI DALLE 10 ALLE 20

Biglietteria APERTA TUTTI I GIORNI DALLE 11 ALLE 20 NEI GIORNI DI SPETTACOLO CHIUDE A INIZIO EVENTO

Acquisti telefonici: Visite guidate GIORNI FERIALI VISITE ARCHITETTONICHE SOLO SU PRENOTAZIONE PER GRUPPI DA MIN. 10 PERSONE. SABATO, DOMENICA E FESTIVI PARTENZE OGNI 60 MINUTI DALLE 11:30 ALLE 16:30. I TURNI DELLE 12:30 E DELLE 14:30 SARANNO IN LINGUA INGLESE. ALTRI TURNI SOLO SU PRENOTAZIONE PER SCUOLE E GRUPPI DA 10 A 40 PERSONE. PERCORSO SALA SANTA CECILIA SALA SINOPOLI SALA PETRASSI CAVEA FOYER PARCO PENSILE PER ESIGENZE TECNICO - ARTISTICHE NON TUTTE LE SALE POTREBBERO ESSERE ACCESSIBILI E LE VISITE GUIDATE POTREBBERO ESSERE ANNULLATE, ANCHE CON BREVE PREAVVISO, IN CASO DI SPETTACOLI, PROVE O ALTRI AVVENIMENTI.

BIGLIETTI INTERO 9 EURO RIDOTTO PER GRUPPI DA 10 A 40 PERSONE E OVER 65 7 EURO FINO A 26 ANNI, STUDENTI, GRUPPI SCOLASTICI ORGANIZZATI 5 EURO INFORMAZIONI TEL. 06 802.41.281 FAX 06 802.41.420 VISITEGUIDATE@MUSICAPERROMA.IT WWW.AUDITORIUM.COM

Bibliomediateca

CALL CENTRE TICKETONE 892.101 (SERVIZIO A PAGAMENTO) DAL LUN. AL VEN 8:00 - 21:00; SAB: 9:00 - 17:30 CALL CENTRE ZÈTEMA (COMUNE DI ROMA) TEL. 06.06.08 TUTTE LE RIDUZIONI PREVISTE SONO APPLICABILI SOLTANTO PRESSO LA BIGLIETTERIA DELL’AUDITORIUM RIDUZIONE I LOVE AUDITORIUM: SCONTO DEL 25% SUL PREZZO INTERO DEL BIGLIETTO PER I GIOVANI DAI 18 AI 30 ANNI!

BIGLIETTI MUSICA PER ROMA A DOMICILIO PER TUTTI GLI EVENTI PROGRAMMATI È ATTIVO IL SERVIZIO DI SPEDIZIONE A CASA DEI BIGLIETTI ACQUISTATI VIA INTERNET COSTO DI 12 EURO SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE

Parcheggio PARCHEGGIO A RASO ACCESSO DA VIALE DE COUBERTIN PARCHEGGIO MULTIPIANO ACCESSO DA VIALE DE COUBERTIN E/O VIALE MARESCIALLO PILSUDSKI CARNET DI TICKET PREPAGATI CON POSTO NON ASSICURATO 5 TICKET: 10 EURO 10 TICKET: 20 EURO TICKET PREPAGATI SINGOLI CON POSTO ASSICURATO COSTO TICKET: 3 EURO

I TICKET DA 2 EURO IN CARNET SONO VALIDI DALLE 20:00 ALLE 00.30 I TICKET SPETTACOLO DA 3 EURO SONO VALIDI 4 ORE DA UN'ORA PRIMA DELL'INIZIO DELLO SPETTACOLO

LA PIÙ MODERNA BIBLIOTECA MUSICALE DI ROMA. POSTAZIONI MULTIMEDIALI PER L’ASCOLTO DEI CONCERTI DELL’ACCADEMIA DI SANTA CECILIA E ACCESSO ALLE TECHE RAI

INFO: WWW.ATAC.ROMA.IT CALL CENTER ATAC PARCHEGGI 0657003 DALLE 8 ALLE 18 DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ

APERTA DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ DALLE 11 ALLE 17, INGRESSO LIBERO TEL. 06 80242332 WWW.SANTACECILIA.IT

Note Book

MUSA Museo degli Strumenti Musicali dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia

ORARIO: TUTTO IL GIORNO FINO A TARDA SERA TEL. 06 80693461

APERTO TUTTI I GIORNI DALLE 11 ALLE 17 CHIUSO IL GIOVEDÌ. INFO E PRENOTAZIONI: TEL. 06 80242382 MUSEO.SANTACECILIA.IT MUSEO@SANTACECILIA.IT

NEL BOOKSHOP DELL’AUDITORIUM È DISPONIBILE UN AMPIO ASSORTIMENTO DI LIBRI, CD, DVD, SPARTITI. UN LUOGO DOVE LEGGERE E/O ASCOLTARE, OPPURE ACQUISTARE IL MERCHANDISE DELL’AUDITORIUM.

Per Piacere NELL’EMPORIO DELL’AUDITORIUM È POSSIBILE TROVARE GIOIELLI, CRAVATTE, QUADRI, VINO E IMPIANTI HI-FI. UN LUOGO DI QUALITÀ DOVE OGNI OGGETTO È ESCLUSIVO. ORARIO: DALLE 11 FINO A TARDA SERA. TEL. 06 80690384

INGRESSO LIBERO

SparTito

MUSEO ARISTAIOS Museo della Fondazione Musica per Roma MUSEO ARCHEOLOGICO Museo della Fondazione Musica per Roma RISPETTANO GLI ORARI DI APERTURA E CHIUSURA DELL’AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA INGRESSO LIBERO

RISTORANTE, APERTO DA PRANZO FINO A TARDA NOTTE. TEL. 06 80691630 WWW.RISTORANTESPARTITO.COM

BART

RISTORANTE - BAR APERTO TUTTI I GIORNI TEL. 06 80 24 14 37

WWW.AUDITORIUM.COM INFOLINE MUSICA PER ROMA 06 802.41.281 (DALLE 11 ALLE 18)

WWW.SANTACECILIA.IT INFOLINE SANTA CECILIA 06 80.82.058 BIGLIETTERIA@SANTACECILIA.IT


WHERE MUSIC P L AY S

#iLoveAuditorium

www.auditorium.com


I N S E R T O M E N S I L E DA S TA C C A R E

Accademia Nazionale di Santa Cecilia Campagna abbonamenti Orchestra e Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia direttore musicale Sir Antonio Pappano direttore ospite principale Mikko Franck direttore onorario Yuri Temirkanov maestro del coro Ciro Visco

Una nuova entusiasmante stagione di concerti sta per cominciare. Insieme all’Orchestra e al Coro dell’Accademia di Santa Cecilia, al suo direttore musicale Antonio Pappano, vieni a scoprire le novità in programma: alle prestigiose presenze sul podio (Semyon Bychkov, Valery Gergiev, Daniele Gatti, Manfred Honeck, Myung-Whun Chung) si affiancano gli interessanti debutti della violinista Alina Pogostkina, del soprano Sabine Devieilhe, del violoncellista Edgar Moreau e del direttore Mirga Gražinytė-Tyla. Accanto a beniamini del pubblico come Martha Argerich, Mario Brunello, Lisa Batiashvili, Beatrice Rana, Jan Lisiecki, Yuja Wang, Alexander Lonquich, Janine Jansen e Grigory Sokolov, sono attesi importanti ritorni, come quelli di Maurizio Pollini, Anne-Sophie Mutter, Mischa Maisky e Lang Lang. Non perdere l’occasione di applaudire i più grandi interpreti nella magica atmosfera dell’Auditorium Parco della Musica.


Stagione Sinfonica 2017-2018 Orchestra e Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia direttore musicale Sir Antonio Pappano direttore ospite principale Mikko Franck direttore onorario Yuri Temirkanov maestro del coro Ciro Visco Sala Santa Cecilia

inaugurazione della stagione sinfonica

5, 7 e 9 ottobre direttore Antonio Pappano regia e proiezioni video masbedo baritono Lukasz Golinski (Re Ruggero) soprano Lauren Fagan (Roxana) tenore Edgaras Montvidas (Il pastore) basso Marco Spotti (Arcivescovo) mezzosoprano Helena Rasker (Badessa) tenore Kurt Azesberger (Edrisi) Szymanowski RE RUGGERO opera in forma di concerto con proiezioni video live in collaborazione con l’Adam Mickiewicz Institute e con Romaeuropa Festival

12, 14 e 16 ottobre direttore Antonio Pappano Eötvös Alle Vittime senza nome nuova commissione Mahler Sinfonia n. 6 “Tragica” nell’ambito del progetto europeo Music Up Close Network

17 ottobre fuori abbonamento Orchestra Giovanile Italiana direttore Philippe Auguin violino Michael Barenboim Wagner I Maestri Cantori: Ouverture Korngold Concerto per violino Bruckner Sinfonia n. 7 2, 3 e 4 novembre direttore Vasily Petrenko violoncello Mario Brunello Brahms Variazioni su un tema di Haydn Schumann Concerto per violoncello Mendelssohn Sinfonia n. 5 “Riforma” 9, 10 e 11 novembre direttore Andrés Orozco-Estrada Mendelssohn Sogno di una notte di mezza estate Beethoven Sinfonia n. 5 16, 17 e 18 novembre direttore Mikko Franck violino Alina Pogostkina Rautavaara Angels and Visitations Prokof’ev Concerto per violino n. 1 Musorgskij-Ravel Quadri di una esposizione

24, 25 e 26 novembre direttore Stéphane Denève pianoforte Jean-Yves Thibaudet Ibert Escales Saint-Saëns Concerto per pianoforte n. 5 “Egiziano” Debussy Trois Nocturnes Ravel Daphnis et Chloé, suite II 30 novembre, 1 e 2 dicembre direttore Semyon Bychkov soprano Evelina Dobračeva tenore Sergey Radchenko basso Dimitry Ivashchenko Musorgskij Alba sulla Moscova Čajkovskij Sinfonia n. 2 “Piccola Russia” Rachmaninoff Le Campane 7, 9 e 10 dicembre direttore Antonio Pappano violino Lisa Batiashvili Schubert Sinfonia n. 8 “Incompiuta” Morricone Voci dal silenzio Čajkovskij Concerto per violino

18, 19 e 20 gennaio direttore Antonio Pappano violino Anne-Sophie Mutter Beethoven Concerto per violino Strauss Ein Heldenleben 1, 2 e 3 febbraio direttore Daniele Gatti Schumann Sinfonia n. 2 Schumann Nachtlied Schumann Sinfonia n. 4 8, 9 e 10 febbraio direttore Manfred Honeck violino Lisa Batiashvili Mozart Sinfonia n. 35 “Haffner” Prokof’ev Concerto per violino n. 2 Beethoven Sinfonia n. 6 “Pastorale”

14, 15 e 16 dicembre direttore Antonio Pappano Bizet Sinfonia in do; Carmen selezione Borodin Sinfonia n. 2; Danze Polovesiane

BERNSTEIN: LE SINFONIE 15, 16 e 17 febbraio direttore Antonio Pappano mezzosoprano Marie-Nicole Lemieux pianoforte Beatrice Rana clarinetto Alessandro Carbonare Bernstein Sinfonia n. 1 “Jeremiah” Bernstein Prelude, Fugue and Riffs Bernstein Sinfonia n. 2 “The Age of Anxiety”

20 dicembre fuori abbonamento direttore Antonio Pappano tenore Juan Diego Flórez musiche di Rossini, Cimarosa, Mozart, Rossini, Donizetti, Offenbach, Puccini, Verdi

22, 23 e 24 febbraio direttore Antonio Pappano violino Kyung Wha Chung soprano Nadine Sierra Brahms Concerto per violino Bernstein Sinfonia n. 3 “Kaddish”

22 dicembre fuori abbonamento direttore Antonio Pappano tenore Jonas Kaufmann Opera Gala musiche di Richard Strauss 4, 5, 6 e 7 gennaio fuori abbonamento direttore Carlo Rizzari Disney Fantasia – Live in concert FESTIVAL ČAJKOVSKIJ 11, 12 e 13 gennaio direttore Valery Gergiev soprano Irina Churilova (Iolanta) tenore Najmiddin Mavlyanov (Vaudemont) baritono Alexey Markov (Robert) basso Stanislav Trofimov (Rene) baritono Roman Burdenko (Ibn Hakia) basso Yuri Vorobiev (Bertrand) tenore Andrei Zorin (Almeric) Čajkovskij IOLANTA Opera in un atto in forma di concerto 14, 15 e 16 gennaio fuori abbonamento Orchestra del Teatro Mariinsky di San Pietroburgo direttore Valery Gergiev Le Sinfonie di Čajkovskij 14 gennaio Sinfonia n. 1 e n. 6 15 gennaio Sinfonia n. 2 e n. 5 16 gennaio Sinfonia n. 3 e n. 4

1, 2 e 3 marzo direttore Gianandrea Noseda violino Sayaka Shoji mezzosoprano Anna Maria Chiuri tenore Sergey Radchenko Respighi Concerto Gregoriano Skrjabin Sinfonia n. 1 26, 28 e 30 marzo direttore Mikko Franck baritono Iain Paterson (L’Olandese) basso Matti Salminen (Daland) soprano Amber Wagner (Senta) tenore Robert Dean Smith (Erik) tenore Tuomas Katajala (marinaio contralto Tiziana Pizzi (Mery) Wagner L’OLANDESE VOLANTE opera in tre atti in forma di concerto 6, 7 e 9 aprile direttore Yuri Temirkanov Haydn Sinfonia n. 44 “Trauer” Verdi Te Deum Šostakovič Sinfonia n. 5 12, 13 e 14 aprile direttore Yuri Temirkanov pianoforte Nikolay Luganski Rimskij-Korsakov La leggenda dell’invisibile città di Kitezh: Suite Rachmaninoff Rapsodia su un tema di Paganini Čajkovskij Suite n. 3


19, 20 e 21 aprile direttore Nicola Luisotti soprano Sabine Devieilhe Beethoven Sinfonia n. 8 Mozart Arie da concerto K 418, K 294, K 316 Prokof’ev Sinfonia n. 7 27, 28 e 29 aprile direttore Myung-Whun Chung soprano Eleonora Buratto mezzosoprano Veronica Simeoni tenore Paolo Fanale basso Roberto Tagliavini Mozart Sinfonia n. 39 K 543 Rossini Stabat Mater 4, 5 e 6 maggio direttore Mirga Gražinytė-Tyla pianoforte Francesco Piemontesi Debussy Tre Preludi orch. Colin Matthews Mozart Concerto per pianoforte n. 27 K 595 Messiaen Un sourire Debussy La Mer 10, 11 e 12 maggio direttore Antonio Pappano Mahler Sinfonia n. 9 17, 18 e 19 maggio direttore Juraj Valčuha violino Carlo Maria Parazzoli violoncello Gabriele Geminiani pianoforte Enrico Pace Beethoven Sinfonia n. 1 e Triplo Concerto Šostakovič Sinfonia n. 1 24, 25 e 26 maggio direttore Jakub Hrůša violoncello Edgar Moreau Dvořák Concerto per violoncello Brahms Sinfonia n. 1 7, 8 e 9 giugno direttore Antonio Pappano pianoforte Jan Lisiecki Mozart Sinfonia n. 40 K 550 Chopin Concerto per pianoforte n. 2 Lutoslawski Concerto per orchestra 14, 15 e 16 giugno direttore Krzysztof Urbański soprano Maria Chiara Chizzoni tenore Marco Santarelli baritono Dalibor Jenis Connesson Les cités de Lovecraft nuova commissione Orff Carmina Burana nell’ambito del progetto europeo Music Up Close Network

Stagione da Camera 2017-2018 Sala Santa Cecilia e Sala Sinopoli

8 ottobre ore 18 Kammerorchester Basel direttore Giovanni Antonini Haydn 2032 Haydn Sinfonia n. 9 Mozart Thamos Re d’Egitto, musiche di scena selezione Haydn Sinfonie n. 67 e n. 65 in collaborazione con la Fondazione Haydn di Basilea 20 novembre pianoforte Rafał Blechacz Bach 4 Duetti: BWV 802, 803, 804, 805 Beethoven Rondo op. 51 n. 2; Sonata op.2 n. 3 Chopin Notturno op. 48 n. 2; Sonata n. 2 op. 35; Fantasia op. 49 4 dicembre pianoforte Maurizio Pollini Chopin Due Notturni op. 27; Ballate n. 3 op. 47 e n. 4 op. 52; Berceuse op. 57; Scherzo n. 1 op. 20; Due Notturni op. 55; Sonata n. 3 op. 58 13 dicembre The King’s Singers Christmas Gold 18 dicembre violino Leonidas Kavakos pianoforte Yuja Wang Janáček Sonata JW.7/7 Schubert Fantasia D 934 Debussy Sonata L. 140 Bartók Sonata n. 1 Sz. 75 10 gennaio Coro della Cappella Sistina direttore Massimo Palombella Gregoriano Rorate caeli Palestrina Ad Te levavi, Super flumina, Adoramus Te, Sicut cervus, Tu es Petrus Orlando di Lasso Magnificat VIII Toni Allegri Miserere Anerio Christus factus est 17 gennaio violino Roberto González-Monjas pianoforte Alexander Lonquich Mozart Sonate K 377 e K 526 Beethoven Sonata op. 30 n. 1 e op. 47 “Kreutzer” 24 gennaio Coro e Solisti dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia pianoforte Maurizio Baglini Beethoven/Liszt Sinfonia n. 9

5 febbraio pianoforte Louis Lortie Integrale degli Studi di Chopin 12 febbraio pianoforte Martha Argerich violino Janine Jansen violoncello Mischa Maisky Šostakovič Trio n. 2 op. 67 Čajkovskij Trio op. 50 21 febbraio Sestetto Stradivari Strauss Capriccio: Sestetto Strauss Metamorfosi Schönberg Verklärte Nacht 14 marzo pianoforte Grigory Sokolov programma da definire venerdì 23 marzo pianoforte Lang Lang Debussy Ballade Liszt Sonata in si minore Albéniz Suite española op. 47 selezione Granados Goyescas op. 11 selezione Falla Danza ritual del fuego 11 aprile L’Accademia Barocca di Santa Cecilia direttore Federico Maria Sardelli Divino teatro: musiche di Vivaldi 18 aprile Archi di Santa Cecilia direttore Luigi Piovano pianoforte Ingrid Jacoby Mozart Sinfonia n. 1 K 16 Mozart Concerto per pianoforte n. 12 K 414 Mozart Concerto per pianoforte n. 9 K 271 “Jeunehomme” 9 maggio Ensemble dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia violino Lisa Batiashvili oboe François Leleux Marcello Concerto per oboe e archi Šostakovič Due pezzi per ottetto op. 11 Tsindsadze Miniatures Bach Concerto per violino e oboe BWV 1060 23 maggio Il Giardino Armonico direttore Giovanni Antonini Haydn 2032 Haydn Sinfonia n. 28 Haydn Sinfonia n. 58 Haydn Sinfonia n. 63 “La Roxelane” Bartók Danze popolari rumene in collaborazione con la Fondazione Haydn di Basilea 28 maggio pianoforte Yuja Wang programma da definire


infoline 068082058 Auditorium Parco della Musica Roma Auditorium infoline 068082058 Parco della Musica Roma infoline 068082058

www.santacecilia.it/abbonamenti

Informazioni e abbonamenti Informazioni e abbonamenti www.santacecilia.it/abbonamenti

S S S

www.santacecilia.it/abbonamenti

C C C

Abbonamenti dal 3 luglio al primo concerto del turno prescelto

Stagione Sinfonica 28 concerti a partire da 380 € 14 concerti a partire da 220 €

Stagione da Camera 18 concerti a partire da 280 €

Abbonamenti dal 3 luglio al primo concerto del turno prescelto Abbonamenti dal 3 luglio al primo concerto del turno prescelto

Stagione Sinfonica 28 concerti a partire da 380 € 14 concerti a partire da 220 € Stagione Sinfonica 28 concerti a partire da 380 € 14 concerti a partire da 220 €

Stagione da Camera 18 concerti a partire da 280 €

-50% Speciale under giovani Under 30 abbonamenti a partire da 110 €

Box office aperto tutti i giorni (ore 11-20) Auditorium Parco della Musica

Per altre informazioni chiamare 06 8082058 o visita www.santacecilia.it

-50% Speciale giovani Under 30 abbonamenti a partire da 110 € -50% Speciale giovani Under 30 abbonamenti a partire da 110 €

Box office aperto tutti i giorni (ore 11-20) Auditorium Parco della Musica Box office aperto tutti i giorni (ore 11-20) Auditorium Parco della Musica

Per altre informazioni chiamare 06 8082058 o visita www.santacecilia.it Per altre informazioni chiamare 06 8082058 o visita www.santacecilia.it

under

Stagione da Camera 18 concerti a partire da 280 €

30 30 30

under

Invito alla Musica I concerti li decidi tu Invito alla musica è un carnet di biglietti che consente all'appassionato e al neofita di seguire la Stagione Sinfonica e Cameristica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Fra i 30 concerti suggeriti è possibile personalizzare il proprio carnet, scegliendo 13 concerti tra Musica Sinfonica e Musica da Camera all'Auditorium Parco della Musica di Roma.

i i i

I concerti li scegli tu. Puoi creare liberamente il tuo carnet scegliendo 8 Concerti Sinfonici (in una delle due opzioni: a data fissa o a scelta tra tre date) e 5 Concerti Cameristici fra quelli proposti. Formule già a partire da 189 Euro. Quando acquistarlo

Dal 4 settembre al 9 aprile 2018 presso il botteghino dell'Auditorium Parco della Musica.

Speciale giovani

Per i giovani fino a 30 anni riduzione del 50% - abbonamenti a partire da 95 Euro!

Come acquistarlo

Presso il Botteghino dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia - Auditorium Parco della Musica, Viale Pietro de Coubertin (tutti i giorni dalle 11 alle 20, infoline 06.8082058).

Profile for Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica | Magazine Settembre 2017  

Magazine mensile della Fondazione Musica per Roma e dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, con la programmazione e gli eventi da scoprir...

Auditorium Parco della Musica | Magazine Settembre 2017  

Magazine mensile della Fondazione Musica per Roma e dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, con la programmazione e gli eventi da scoprir...