__MAIN_TEXT__

Page 1

1982 – 2012

2002 – 2012

Trentesimo Anniversario

Decimo Anniversario

Associazione Nazionale

Associazione Regionale

ASSOUTENTI LIGURIA Onlus BILANCIO SOCIALE 2011

Vico Superiore del Ferro 5/4 ● 16124 Genova Tel 010/540256 ● 010/8691845● Cell 392/3554927● Fax 010/8632026 www.assoutenti.liguria.it info@assoutenti.liguria.it CF 95087230108

1


INDICE INTRODUZIONE DEL PRESIDENTE REGIONALE

Pag 04

LA MISSIONE DI ASSOUTENTI IN LIGURIA 2011

Pag 05

1. INFORMAZIONE, ASSISTENZA E TUTELA

Pag 06

1.0 LA CONCILIAZIONE

Pag 08

1.1 CAMPAGNA INFORMATIVA TICKET SANITARI

Pag 08

2. ISTITUZIONI, IMPRESE, MANIFESTAZIONI E CONVEGNI

Pag 09

2.0 L’IMPEGNO DI ASSOUTENTI LIGURIA

Pag 10

2.0.1 A FIANCO DEI PENDOLARI E DEL TPL

Pag 11

2.0.2 UN FONDO DI GARANZIA PER IL TURISTA?

Pag 12

2.0.3 TUTELA DEGLI ALLUVIONATI DEL 4 NOVEMBRE

Pag 12

2.0.4 LE CARTE DEI SERVIZI

Pag 13

2.0.5 CONSUMATORI E CRISI

Pag 14

2.1 ALMANACCO DELLE ATTIVITÀ DI AU GENOVA

Pag 15

2.1.0 MERENDINE TAKE AWAY

Pag 18

2.1.1 RAPINE IN CORSO NELLE BANCHE ITALIANE

Pag 19

2.1.2 LA TUTELA DEI CONTRIBUENTI IN PRIMO PIANO

Pag 20

2.1.3 TUTTI IN CORTEO CONTRO I TAGLI DI AMT

Pag 21

2.1.4 WIFI DAY

Pag 22

2.1.5 L'ALCOL PROVOCA IL CANCRO

Pag 23

2.1.6 I CONSUMATORI E IL DECRETO SALVA ITALIA

Pag 24

2.1.7 SIETE CADUTI NELLA RETE DI 'ITALIA PROGRAMMI'?

Pag 25

2.1.8 COMITATO TELEMULTATI: GIUSTIZIA E’ FATTA

Pag 26

2.2 AU IMPERIA AL SERVIZIO DEI CITTADINI

Pag 27

2.2.0 ATTENZIONE ALL’EFFETTO “99 CENTESIMI”

Pag 27

2.2.1 NASCE IL COMITATO GENITORI DELLE SCUOLE DI IMPERIA

Pag 27

2.2.3 RIMBORSI DEI CANONI DI DEPURAZIONE

Pag 28

2.3 AU SAVONA ALMANACCO DELLE ATTIVITÀ 2011

Pag 29

2.3.0 NASCE ASSOUTENTI ANIMALRIGHTS

Pag 31

2.3.1 COME DIFENDERSI DALLE FRODI ALIMENTARI

Pag 32

2.3.2 UN SUPER COMUNE DA BORGIO A BORGHETTO

Pag 33

2.3.3 NASCE UN COMITATO PER CONTROLLARE I COSTI DELLA DEPURAZIONE IN PROVINCIA DI SAVONA

Pag 33

2.3.4 ALLARME TICKET PER LE PRESTAZIONI SANITARIE

Pag 34

2


2.3.5 MIGLIORARE I SERVIZI PER AUMENTARE IL TURISMO

Pag 34

2.3.6 AU A FAVORE DEL BLOCCO DELLE BUSTE DI PLASTICA

Pag 35

2.4 AU LA SPEZIA

Pag 36

2.4.0 ENERGIA E GAS: UNA “BUSSOLA” PER I CONSUMATORI

Pag 36

3 PROGETTI, RICERCHE, INIZIATIVE EDUCATIVE E DI FORMAZIONE Pag 37

3.0 IL CENTRO DI DOCUMENTAZIONE

Pag 37

3.1 PROGETTO SPORTELLI CONSUMATORI IN RETE

Pag 38

3.2 PROGETTO INFORMACONSUMATORILIGURIA

Pag 39

3.3 PROGETTO NAZIONALE NOI & UNICREDIT

Pag 40

3.4 PROGETTO GUARDA CHE TI RIGUARDA

Pag 41

3.5 PROGETTO GIOV@NI & WEB

Pag 42

3.6 LIGURIA WIFI - IMPERIA WIFI

Pag 43

3.7 ALCOLICEBERG COMUNE DI GENOVA

Pag 44

3.8 ALCOLICEBERG PROVINCIA DI GENOVA

Pag 45

3.9 VOTA LA VITA!

Pag 46

3.10 CHI TRUFFA ALLA TUA PORTA?

Pag 47

4 ATTIVITA’ SOCIALE

Pag 48

4.1 GLI ORGANISMI REGIONALI

Pag 49

4.2 ANDAMENTO DEGLI ISCRITTI DAL 2002 AL 2011

Pag 50

4.3 IL BILANCIO

Pag 51

4.4 ASSOCIAZIONI PARTNER

Pag 52

4.5 COMITATI ASSOCIATI

Pag 52

4.6 DIPENDENTI E I COLLABORATORI

Pag 52

4.7 IL VOLONTARIATO

Pag 53

4.8 IL 5 PER MILLE

Pag 54

4.9 LE SEDI

Pag 55

4.10 RAPPORTI INTERASSOCIATIVI

Pag 56

3


INTRODUZIONE DEL PRESIDENTE REGIONALE

Care associate, cari associati, signore e signori rappresentanti delle istituzioni e delle imprese, cittadine e cittadini liguri, questo bilancio sociale 2011 rappresenta la sintesi di un anno di lavoro dell'associazione di volontariato Assoutenti Liguria Onlus profuso dai nostri e dalle nostre dirigenti, soci/e, volontari/e, dipendenti. Lo raccontiamo come si è svolto nei quattro filoni principali delle attività associative: 1. 2. 3. 4.

Informazione, assistenza e tutela verso i cittadini e gli associati Relazioni con le imprese e le istituzioni, manifestazioni e convegni Progetti, ricerche, iniziative educative e di formazione Attività sociale e rapporti con le altre associazioni dei consumatori

In ognuno di questi capitoli vengono riportati i dati più salienti di quello che è stato un ulteriore impegno e passo in avanti nella crescita della nostra associazione nella difesa degli interessi dei cittadini liguri consumatori e utenti, nella loro tutela e nello sviluppo del movimento consumeristico pur nella difficile e complicata situazione politica, sociale ed economica che il paese e la nostra regione stanno vivendo. Molta è ancora la strada da percorrere per poter svolgere un efficace ruolo in grado di soddisfare pienamente i bisogni dei nostri iscritti e rappresentati e garantire loro una adeguata tutela nei confronti delle pubbliche amministrazioni e delle imprese di produzione di beni e di servizi, dalle telecomunicazioni al credito, dai trasporti al turismo. Nello stesso tempo avvertiamo l’esigenza, nella duplice ricorrenza del trentennale di fondazione della nostra associazione nazionale e del decimo di quella regionale, di un profondo impegno verso i consumatori e gli utenti più giovani e più anziani perché più esposti, più indifesi, pur da diverse angolature, dalle insidie del mercato, dalle lusinghe di un consumismo senza confini. Se per gli anziani si tratta di stare al passo con l’innovazione e le nuove tecnologie ed evitare di essere emarginati nella società e nel mercato, nella conoscenza e nelle relazioni sociali; ai giovani l’arduo compito di non cadere vittime dell’ordalia dei consumi e di rimanere intrappolati in nuove distruttive dipendenze. L’abbassamento a 12 anni dell’età della prima sbronza, l’utilizzo assuefatto di Energy drink, la schiavitù dei videogame, l’uso malato delle tecnologie digitali e di internet per fuggire dalla realtà quotidiana e rifugiarsi nei paradisi artificiali dei social network, rappresentano la nuova frontiera dove si combatte una lotta senza quartiere tra un modo di consumare critico e consapevole le nuove mirabolanti opportunità che offre la società della comunicazione e lo smarrirsi in un nuovo mondo dei balocchi perdendo la propria libertà di dominare le cose, finendo anzi per dipendere da esse. Il nostro inguaribile ottimismo e lo spirito battagliero che ci anima lo metteremo al servizio delle nuove generazioni che più delle precedenti hanno bisogno di sentirsi persone, soggetti e non oggetti nel mercato e nella società. Genova, 20 aprile 2012

Furio Truzzi 4


LA MISSIONE DI ASSOUTENTI IN LIGURIA 2011 Assoutenti Liguria nasce il 9 gennaio 2002 trasformando la delegazione regionale di allora in una associazione federata a Assoutenti Nazionale a cui aderirono poi le delegazioni provinciali di Genova, La Spezia, Savona e Imperia nonché importanti associazioni sindacali, di categoria, della casa, culturali e sportive raggiungendo attualmente oltre 20.000 associati. Inserita dal 2006 nell’elenco regionale del volontariato e dal 2008 riconosciuta come ente di quarta classe del Servizio Civile Nazionale, promuove azioni di tutela collettiva e individuale dei diritti civili dei cittadini, consumatori e utenti i quali possono sostenerla con il 5 per mille indicando il codice fiscale 95087230108 nella annuale dichiarazione dei redditi. Da sempre nel Comitato Regionale dei Consumatori e Utenti della Regione Liguria, ha sottoscritto importanti accordi sulla conciliazione con aziende e imprese di servizi; collabora alla realizzazione di progetti di informazione, educazione, assistenza e tutela dei cittadini diventando un prezioso laboratorio di idee, di confronto e di iniziative per i consumatori e gli utenti liguri. L’Associazione ha fatto propri i valori della partecipazione sviluppando comitati locali e accordi con associazioni partner privilegiando i rapporti con il territorio nella sua azione di tutela e di proposta: Federalismo – Indipendenza – Volontariato – Partecipazione sono i suoi valori cardinali a guida del lavoro quotidiano a favore dei cittadini liguri nella loro veste di consumatori e utenti. In particolare Assoutenti Liguria si è impegnata e si impegna per lo sviluppo di un movimento dei consumatori unitario, libero, autonomo e indipendente dalle altre organizzazioni politiche, culturali, religiose e sociali rispettando il pensiero degli associati senza distinzioni di alcuna. Per tali ragioni ha stipulato un patto federativo con: Acu, Adiconsum, Adoc, Casa del Consumatore, Codacons, Cittadinanzattiva, Lega Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino dando vita al CLCU – Coordinamento Ligure Consumatori e Utenti. Ad Assoutenti Liguria Onlus possono associarsi singoli cittadini, associazioni ed enti anche tramite le delegazioni provinciali che hanno loro autonomia statutaria, organizzativa, amministrativa e contabile. Tra i soci ordinari, sostenitori, volontari e professionisti si stabilisce un patto di mutuo aiuto dove ciascuno concorre ai fini statutari e al soddisfacimento dei bisogni degli associati e dei cittadini secondo le proprie competenze impegnandosi a fornire gratuitamente informazioni e consulenza. I costi dei servizi collettivi e individuali di assistenza legale e professionale a tutela dei cittadini e dei soci sono sostenuti, previa autorizzazione della presidenza e salvo diverse intese su base provinciale, dalle delegazioni territoriali che vi provvedono grazie alle quote sociali e ai contributi liberali dei soci stessi. Vi invitiamo a leggere le pagine successive per conoscerci meglio e sapere quello che abbiamo fatto nel 2011 Il Comitato di Presidenza

5


1. INFORMAZIONE, ASSISTENZA E TUTELA Le

attività

di

informazione

ascolto,

accoglienza,

assistenza

e

di

tutela/autotutela fornite dall’associazione sono realizzate nel progetto Sportelli Consumatori in Rete in collaborazione con altre 9 associazioni dei consumatori alle quali Assoutenti è inoltre legata da un “patto federativo”.

Assoutenti è operativa con la sede regionale, 4 sedi provinciali, 15 sportelli distribuiti su tutto il territorio ligure.

Tramite i propri soci volontari fornisce, ogni giorno e gratuitamente, una prima risposta ai problemi dei cittadini con una particolare attenzione alle categorie dei consumatori più deboli (anziani e famiglie a basso reddito). Inoltre ogni sportello si avvale della preziosa collaborazione di soci professionisti che in un rapporto di mutuo aiuto con l’associato sono in grado di fornire assistenza tecnica e supporto legale.

Assoutenti si fa anche carico di segnalare alle autorità garanti (Garante per la Concorrenza ed il Mercato, Garante per le Comunicazioni,Garante per il Contribuente, Garante per la Privacy) e ai competenti uffici delle pubbliche amministrazioni (Comuni, Prefetture, Nas, Camere di Commercio, Vigili Annonari, etc.) situazioni ritenute di potenziale o concreta violazione dei diritti dei consumatori. Assoutenti produce materiali illustrativi (depliant, volantini ecc.) destinati ai cittadini liguri consumatori e utenti per la pubblicizzazione dei propri servizi, delle campagne di informazione.

Le ore di apertura al pubblico durante l’anno 2011 sono state 6.372, ai punti della rete hanno telefonato, ci hanno scritto mail o si sono rivolti direttamente 19.726 persone. Le tabelle qui pubblicate sono esemplificative del flusso di persone accolte dagli sportelli dell’associazione e le tipologie di problematiche esposte ai consulenti e volontari che si occupano dell’accoglienza e del front office: 6


Attività Sportelli Assoutenti 2011 Servizi pubblici locali

Contatti telefonici e-mail 2116

Accesso agli sportelli 1417

Totali

410 890 3192 1075

256 367 2345 771

666 1257 5537 1846

694 370 740 1320 695 202 198 11902

558 188 423 818 427 170 114 7824

1222 558 1163 2138 1122 372 312 19726

Assicurativi Bancari Telecomunicazioni Pubblica Amministrazione Turismo Sanità Commercio Tariffe e utenze Servizi finanziari Servizi postali Altro TOT.

3533

40% Contatti telefonici e-mail Accesso agli sportelli 60%

3500 3000 2500 2000 1500 1000 500 0

Contatti telefonici e-mail

Altro

Servizi postali

Servizi finanzari

Tariffe e utenze

Commercio

Sanità

Turismo

Pubblica

Telecomunicazioni

Bancari

Assicurativi

Servizi pubblici

Accesso agli sportelli

7


1.0 LA CONCILIAZIONE Assoutenti tramite i suoi conciliatori specializzati e opportunamente formatisi tramite corsi di livello nazionale offre a titolo gratuito consulenza e assistenza nelle procedure di conciliazione nei seguenti settori:

• Alitalia

• H3g

• Ania (Ass. Naz. Imprese Ass.zione)

• Poste Italiane (corrisp.nza e pacchi)

• Associazione Mobilieri (Prov. di Ge)

• Poste Mobile

• Associazione Carrozzieri (Prov. di Ge)

• Poste Vita

• Banca Carige

• Sorgenia

• Banca Intesa S. Paolo

• Telecom

• Banco Monte Paschi Di Siena

• Tele TU

• Conto Corrente Banco Posta

• Tim

• Crif Centrale Rischi Finanziari

• Trenitalia

• Edison

• Tintolavanderie

• Enel

• Unicredit

• Eni

• Unipol RC Auto

• Fastweb

• Uno gas

• Iren

• Vodafone

• Fiaip Liguria (Agenti Immobiliari)

• Wind

1.1 CAMPAGNA INFORMATIVA TICKET SANITARI

Dal 1° novembre 2011 sono cambiate le modalità per ottenere l’esenzione dal pagamento del ticket per le prestazioni specialistiche ambulatoriali, farmaceutiche e di pronto soccorso. Da quella data, infatti, per ottenere l’esenzione non si può più firmare semplicemente la ricetta ma occorre essere in possesso del certificato di attestazione dello stato di esenzione. Al fine di agevolare i propri associati e i cittadini nell’acquisizione di informazioni sulle modalità per accedere alla nuova procedura di esenzione e acquisire più facilmente la modulistica Assoutenti unitamente alle altre associazioni liguri di tutela dei consumatori aderenti al CLCU ha firmato un protocollo con la Regione Liguria per divenire, tramite i propri sportelli territoriali, punto di riferimento per fornire informazioni e assistenza. 8


2. ISTITUZIONI, IMPRESE, MANIFESTAZIONI E CONVEGNI Assoutenti Liguria Onlus è iscritta e partecipa alle riunioni: •

del Comitato Regionale per la tutela dei diritti dei Consumatori e degli Utenti (CRCU) istituito dalla legge regionale 26/2002;

della Consulta Comunale dei Consumatori e Utenti istituita con delibera del Consiglio Comunale del Comune di Genova nel 2008.

del Consiglio della Camera di Commercio di Genova anche in rappresentanza di ACU, ADICONSUM, ADOC, Casa del Consumatore, Cittadinanzattiva, Codacons, Lega Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino.

con tutti i comuni e le province liguri, con la Direzione regionale di Trenitalia, CON le aziende liguri di TPL a partire da AMT, con le aziende di servizi pubblici AMIU, ACAM, IREN, UNOGAS, ENI, ENEL, MAE, con le associazioni delle imprese e della cooperazione.

Intrattiene rapporti con le Prefetture, i parlamentari liguri, il Consiglio Regionale, gli assessorati regionali allo Sviluppo Economico, al Bilancio, all’Ambiente, ai Trasporti, alla Sanità, all'Istruzione.

Ha relazioni inoltre con: • • • • • • • • • • • •

Garante del contribuente della Regione Liguria, Difensori Civici della Regione Liguria e della Provincia di Genova, Autorità dei Servizi Pubblici Locali del Comune di Genova Agenzia delle Entrate, Equitalia, ASCOM, CONFESERCENTI, CNA, CONFARTIGIANATO, Coldiretti, CIA, Confagricoltura, ARCC - Associazione Regionale delle Cooperative di Consumo, COOPLIGURIA, CONAD, ESSELUNGA, Poste Italiane, Autostrade per l’Italia

Intrattiene proficui rapporti con gli organi di informazione regionale. Per meglio illustrare l’impegno costante dell’associazione in difesa dei diritti dei cittadini, consumatori e utenti diamo di seguito una sintesi delle principali attività svolte nel 2011: 9


2.0 L’IMPEGNO DI ASSOUTENTI LIGURIA

E’ proseguito per tutto il 2011 l’intenso impegno di Assoutenti a fianco dei cittadini liguri consumatori e utenti sia per rappresentarli ai tavoli di confronto sui principali temi del trasporto locale, delle carte dei servizi del turismo e dei servizi idrici, sia

per

contrastare azioni lesive

dei loro

diritti con

le

manifestazioni e vertenze contro il rincaro delle tariffe, sia infine per promuovere idee e proposte per una diversa politica economica ispirata al rispetto del consumatore e dell'utente.

10


2.0.1 A FIANCO DEI PENDOLARI E DEL TPL

I Pendolari liguri nelle loro lotte per la difesa dei propri diritti di viaggiatori hanno sempre trovato il sostegno di Assoutenti che intrattiene un rapporto privilegiato con il Comitato Pendolari Liguria con il quale si e sviluppata una intensa attività di organizzazione e presenza in tanti presidi presso le Stazioni genovesi e costante è stata la presenza ai tavoli regionali di discussione riguardanti il trasporto ferroviario. Particolarmente importante la denuncia effettuata all'inizio dell'anno circa i “treni rallentati” alla presenza di capitan Ventosa.

11


2.0.2 UN FONDO DI GARANZIA PER IL TURISTA?

Assoutenti ha partecipato, a nome del Coordinamento Ligure consumatori utenti (Clcu), ai lavori per la stesura della “Carta dei Diritti del turista” promossa dall'assessorato al turismo della Regione Liguria. Il progetto è stato illustrato dall’assessore regionale al turismo Angelo Berlangieri e ricalca la carta redatta dal Ministero con ampi riferimenti alla situazione locale. L’Assoutenti si è resa disponibile a fornire elementi utili sul turismo regionale. Gianluigi Taboga, nel corso della riunione, ha sottolineato l’utilità di protocolli d’intesa tra il Coordinamento ligure consumatori utenti e le categorie degli operatori turistici riguardo la parte contrattualistica e la conciliazione paritetica in caso di contrasti tra consumatori e gestori di attività turistiche. Al riguardo è stata proposta la costituzione di un Fondo di Garanzia del Turista che alimentato dai consumatori e dagli imprenditori del settore venga utilizzato per sostenere tutte le problematiche a cui il turista dovesse andare incontro assicurandogli il buon esito delle sue rimostranze secondo il principio “soddisfatti o rimborsati”.

2.0.3 TUTELA DEGLI ALLUVIONATI DEL 4 NOVEMBRE I problemi legati alle drammatiche conseguenze dell’alluvione genovese e spezzina del 2011 hanno portato Assoutenti Liguria e le associazioni dei consumatori aderenti al CLCU ancora una volta a scendere in campo per la difesa dei consumatori. E' stato proposto di dirottare per intero il contributo 2012 destinato dalla Regione Liguria ai consumatori, che si sono visti l’auto danneggiata a causa dell’evento meteorologico straordinario e hanno avuto problemi nel vedere riconoscere gli danni subiti dalla propria assicurazione. La necessità di offre ire anche questo servizio gratuito di consulenza è nato proprio da alcune segnalazioni pervenute ad Assoutenti Liguria da parte dei propri associati e dai cittadini residenti nelle aree più colpite in quanto all’atto dell’apertura della pratica di fatto si sono sentiti dire che tale evento non rientrava tra gli Eventi Atmosferici assicurati. 12


2.0.4 LE CARTE DEI SERVIZI Uno strumento qualificante e rispettoso dei diritti dell'utenza sono le carte dei servizi che dovrebbero contenere le condizioni e gli impegni con le quali le pubbliche amministrazioni e le aziende da essa dipendenti si impegnano

a

erogare le loro prestazioni. Assoutenti ha attivamente partecipato ai tavoli locali in particolare quello del Comune di Genova vigilando e partecipando attivamente all’elaborazione di nuove carte dei servizi a tutela di tutti i cittadini genovesi. Assoutenti ha inoltre partecipato attivamente, anche grazie all’impegno dei referenti delle quattro province, ai tavoli organizzati anche dai Comuni di Imperia, Savona e La Spezia oltre alla partecipazione nella stesura delle Carte dei Servizi di AMIU e AMT a cui sono poi seguite fasi operative di monitoraggio e controllo dei servizi erogati dalle due aziende.

13


2.0.5 CONSUMATORI E CRISI

Il 28 Novembre 2011 Assoutenti Liguria ha partecipato attivamente, curandone la

regia

insieme

alle

associazioni

aderenti

al

Coordinamento

Ligure

Consumatori Utenti, ad un incontro tenutosi presso l'atrio del palazzo della Regione Liguria a Genova in P.za De Ferrari 1 dedicato al tema Consumatori & Crisi "Stati generali liguri". All’interno del denso programma previsto per la giornata dedicato alla difficile situazione economica in cui si trova il nostro paese con particolare riguardo alla ricaduta sui cittadini, consumatori e utenti sono stati invitati a partecipare e hanno portato il loro contributo personaggi del mondo politico locale e nazionale tra cui i principali rappresentanti istituzionali di Regione, Comune e Provincia oltre ai Parlamentari Liguri. Ha introdotto il dibattito il Presidente regionale Assoutenti Liguria e Vice Presidente Nazionale ASSOUTENTI Furio Truzzi sono poi intervenuti Nicola Caprioni, Segretario Regionale CNA, Patrizia De Luise, Presidente Regionale CONFESERCENTI,

Giovanni

Ferrari,

Presidente

Nazionale

Casa

del

Consumatore, Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale Codici, Pietro Giordano, Segretario Generale Adiconsum, Gianluigi Granero, Presidente Regionale Legacoop Liguria, Giancarlo Grasso, Presidente Regionale CONFARTIGIANATO, Renzo

Guccinelli,

Assessore

Regionale

Attività

Produttive

e

Tutela

del

Consumatore, Pierangelo Massa, Segretario Generale Uil Liguria, Sergio Migliorini, Segretario Generale Cisl Liguria, Renzo Miroglio, Segretario Generale Cgil Liguria, Antonio Molari, Presidente FEDERCONSUMATORI Liguria, Tina Napoli, Responsabile progetti Politiche dei Consumatori CittadinanzAttiva, Paolo Odone, CONFCOMMERCIO Liguria, Stefano Rivabella, Segretario Regionale UGL, Massimo Sola, Segretario Generale CONFINDUSTRIA Liguria, Sergio Cofferati Deputato al Parlamento Europeo. A conclusione dell'iniziativa è stato approvato un documento contenente le proposte dei consumatori per la gestione della crisi.

14


2.1 ALMANACCO DELLE ATTIVITÀ DI AU GENOVA GENNAIO 05 - Incontro Associazione Consumatori su “Amt” 10 - Incontro con CdA Ospedale Evangelico 14 - Incontro Amt sui “Monitoraggi” 20 - Incontro su “Carte dei servizi” 24 - Audizione su “Piano strategico abitativo” 26 - Protocollo d'intesa con Iren su”Conciliazione” 27 - Incontro con Aspl su “Carta dei servizi” 31 - Incontro su “Monitoraggi Amt” FEBBRAIO 01 - Incontro Amt su “Nuovi sistemi tariffari” 07 - Incontro Associazione Vesco su “Trasporti Trenitalia” 07 - Incontro Trenitalia su “Lavori nodo ferroviario” 08 - Incontro su “Ospedale Evangelico” 09 - Incontro con Associazione Corda e Associazione Farello 11 - Incontro con presidente Municipi su “Sportelli per i cittadini” 15 - Seminario su “Città sostenibile” 16 - Incontro su “Tempi della città” 16 - Incontro su “Amt nuove tariffe e riduzione km traffico” 21 - Incontro Servizio civile su “Monitoraggi” 21 - Incontro in Regione su “Fattorie didattiche” MARZO 03 - Seminario su “Gli enti pubblici locali” 04 - Incontro Assessore Pissarello su “Amt” 07 - Incontro Assessore Perfigli su “Ato infrastrutture, gestione” 09 - Incontro Enel su “lettura fatture commerciali” 11 - Wi-Fi Day - inagurazione Via Fiasella 15 - Presidio l. Lanfranco su “banche e anatocismo” 22 - Camera di Commercio Seminario su “la Conciliazione” 28 - Incontro CRCU su “ Nuova legge Regionale per Consumatori” 31 - Incontro in Comune su “Puc” APRILE 04 - Mercato Tre Ponti Sampierdarena intervento trasmesso su Primocanale sui prezzi al dettaglio 05 - Camera di Commercio-Presentazione Patto Federativo 06 - Incontro Amt su “Piano Tariffario” 11 - Incontro Assessore Farello su “Nuova viabilità” 13 - Incontro Amiu su “Monitoraggi” 14/ Ascom conferenza stampa Carrozzieri 20 - Incontro Assessore Veardo su “Ristorazione e merenda” 27 - Consiglio Regionale CLCU su “Tariffe e sicurezza in Liguria”

15


MAGGIO 08 - Assemblea Clcu su “La nuova manovra finanziaria” 11 - Incontro Assessore Veardo su “Ristorazione e merenda” 13 - Incontro Mercati generali su”Numero di autorizzazioni ingressi al mercato” 16 – Primocanale, intervento sui prezzi al dettaglio nel Mercato Orientale 18 - Seminario della Regione Liguria su “Sostenibilità ambientale” 20 - Incontro Assessore Farello su “La viabilità in Valbisagno” 20 - Seminario su “Sanità Regione Liguria” 27 - Incontro Amiu su “Smaltimento rifiuti speciali” 30 - Forum Regione Liguria su “Ambiente” 31 - Stazione Brignole, manifestazione pendolari su “ Eliminazione treni” GIUGNO 07 - Incontro Assessore Vesco su “Riduzione traffico ferroviario” 07 - Incontro Genitori scuole su “dipendenza alcool” 08 - Incontro Enel su “Lettura fatture” 15 - Incontro con carrozzieri su “Analisi degli interventi sull'utenza” 16 - Incontro Camera di Commercio su "Analisi degli Insediamenti commerciali in Liguria” 28 - Palazzo della Borsa Seminario su “Marcatura prodotti Europei” 29 - Incontro Assessore Scidone su “Nuovi bandi di gare” LUGLIO 08 - Incontro Assessore Vesco su “Riduzione traffico ferroviario” 14 - Conferenza stampa a Milano su “Danni causati dalle dipendenze” 14 - Incontro Amt su “Riduzione corse e aumenti tariffe” 15 - Incontro con i Municipi su “Riduzione corse e aumenti tariffe Amt” 18 - Incontro su “Le reti WI-FI in Genova” 19 - Camera di Commercio incontro commissione validazione imbottigliamento vini 16 - Incontro Assessore Vesco sui trasporti ferroviari Genova - La Spezia

iter

AGOSTO 31/ Incontro con Municipi e organizzazioni sindacali su “Riduzione corse e aumenti tariffe Amt” SETTEMBRE 05 - Audizioni Consiglio Comunale su “Puc” 07 - Incontro con Sindaco su “Mobilità - Trasporti - Infrastrutture” 14 - Incontro con Assessore Guccinelli 14 - Segreteria Regionale Assoutenti 16 - Incontro con Sindaco su “Mobiltà - Trasporti - Infrastrutture” 19 - Presidio stazione Brignole per incontro utenza sui nuovi orari Amt 20 - Incontro Iren su “Comunicazione prodotti e commercializzazione” 26 - Incontro Camera di Commercio sulla Conciliazione 29 - Incontro Assessore Farello su “Monitoraggi centro storico” 30 - Incontro Celivo sul volontariato

16


OTTOBRE 03 - Giornata della Mobility Day 03 - Incontro Assessore Farello su “Mobilità e sosta” 04 - Incontro Assessore Veardo su “Politiche educative” 10 - Convegno organizzato dell’Assessore Rambaudi su “Politiche sociali” 14 - Incontro Assessore Farello su “La sosta nelle varie delegazioni” 19 - Incontro Lega delle cooperative su “Bilancio 2010” 21 - Camera di Commercio incontro su “Responsabilità sociale d'impresa a Ge” 26 - Incontro Amiu su “Carta dei servizi” NOVEMBRE 03 - Audizione Regione Liguria su “Carta di servizi del turismo” 03 - Audizione Regione Liguria su “Legge energia” 04 - Incontro Camera di Commercio su “La conciliazione” 08 - Incontro focus, zona levante, su “Siti elettorali” 14 - Giornata “No alcol Day” 15 - Camera si Commercio “Istat in Liguria” 15 - Conferenza stampa sul “Progetto Sesamo” 16 - Incontro Assessore Vesco su “Trasporto pubblico locale” 17 - Incontro focus, zona centro, su “Siti elettorali” 21 - Focus su progetto “Guarda che ti riguarda” 23 - Incontro su progetto “Patto territoriale terza età” 25 - Camera di Commercio seminario su “Crisi economica globale” 28 - Audizione Regione Liguria su “Trasporti” 29 - Incontro focus, zona ponente, su “Siti elettorali” DICEMBRE 07 - Camera di commercio incontro su “Validazione pratiche imbottigliamento vini” 12 - Presidio piazza De Ferrari su “Manovra finanziaria governo Monti” 21 - Incontro Assessore Farello su “Regole senza inganni” 28 – Stati Generali dei Consumatori Liguri

17


2.1.0 MERENDINE TAKE AWAY

Sull’onda del problema “merenda in classe” un gruppo di genitori ha richiesto nel marzo del 2011 il diretto intervento di Assoutenti per far valere i propri diritti di utenti dei servizi ristorazione del Comune di Genova anche e soprattutto a salvaguardia della salute dei propri figli. Nasce così nel 2011, da una decisione del Comune di Genova di cambiare la tradizionale modalità di offrire la merenda ai bambini delle scuole materne (sostituzione della tradizionale merenda a base di frutta consumata a scuola con un frutto take away da portare via) la protesta dei genitori che boccia senza appello l’iniziativa promossa da Palazzo Tursi in accordo con un pool di pediatri. Da qui il dubbio che la questione sia economica, dubbio che porta il presidente Furio Truzzi a dichiarare alla stampa “Se Tursi non ha più soldi in cassa lo dica chiaramente senza inventarsi scuse o progetti come questo. La merendina take-away non è una soluzione. E chiediamo ufficialmente all’assessore Paolo Veardo di incontrare i genitori per ascoltare le loro ragioni”. Appello accolto dall’Assessore

che

inserisce

una

rappresentanza

delle

Associazioni

dei

Consumatori non solo su questo argomento ma più in generale nei tavoli di lavoro sulla Ristorazione Scolastica con una partecipazione nei comitati mensa e nei controlli all’interno delle scuole durante il servizio di ristorazione. L'iniziativa ha visto inoltre un ruolo attivo del Coordinamento dei Presidenti dei Consigli di Istituto che rappresentano la componente genitori negli organismi di partecipazione collegiale.

18


2.1.1 RAPINE IN CORSO NELLE BANCHE ITALIANE

Assoutenti Liguria Onlus ha indetto per il 25 febbraio 2011 un presidio in Largo Lanfranco con lo scopo di attirare l’attenzione della cittadinanza e delle istituzioni ad una serie di “rapine” occulte che le banche italiane stanno operando ai danni dei consumatori. Al presidio hanno aderito tutte le associazioni aderenti al CLCU. PRIMA RAPINA - Gli istituti bancari stanno modificando unilateralmente il contratto dei conti correnti imponendo un balzello di 3 euro per ogni prelievo al di sotto dei 2.000 euro scoraggiando gli utenti a rivolgersi presso gli sportelli bancari e ricorrere esclusivamente al bancomat. Questo comporta gravissimi disagi a milioni di utenti in particolare alle persone anziane che devono, fra l’altro, pagare i servizi bancomat se attivati presso altra banca. Una vera e propria gabella del valore medio di 60 euro l’anno che espone al rischio di azioni violente ai bancomat i più indifesi. SECONDA RAPINA - Sono milioni le aziende e le persone che rischiano di perdere il proprio denaro, a causa di un comma inserito nel decreto milleproroghe all’art. 2 quinquies che, in ordine alle operazioni bancarie regolate in conto corrente ai sensi dell'art.2935 del codice civile, anticipa la prescrizione al giorno dell’annotazione bancaria e stravolge la sentenza della Cassazione (n. 24418 del 2/12/10) che tutelava il diritto dei correntisti a farsi restituire tutte le somme illegittimamente addebitate dalle banche su conti correnti calcolando gli interessi sugli interessi applicando il cd anatocismo dalla data chiusura del rapporto e non dalla data della singola annotazione a debito sul conto, riaffermando il divieto assoluto dell'anatocismo trimestrale e annuale e garantendo in questo modo la certezza matematica della restituzione dell'indebito. Questo articoletto nascosto è stato evidentemente "suggerito" e produrrà

conseguenze

disastrose

per

moltissimi

piccoli

imprenditori

e

consumatori che avevano avviato cause nei confronti delle banche, a seguito di questa modifica e se sarà approvata anche dalla camera, perderanno causa e denaro. Insomma una vergogna e due rapine che non si possono tollerare, chiediamo ai Parlamentari Liguri di attivarsi, dicendo no a qualsiasi voto di fiducia eventualmente richiesto dal Governo e alle banche liguri di non applicare la tassa sui prelievi da sportello. 19


2.1.2 LA TUTELA DEI CONTRIBUENTI IN PRIMO PIANO

In relazione alle notizie giornalistiche pubblicate a febbraio 2011 riguardanti il rinvio a giudizio di dipendenti Equitalia per fatti contestati prima della costituzione della società e le modalità dei pignoramenti e di utilizzo degli altri mezzi di riscossione coattiva, Assoutenti, nel rendere testimonianza circa il positivo lavoro fatto in questi anni da Equitalia, la nuova società di riscossione costituita da Agenzia delle Entrate e INPS subentrata a Gestrice, che ha ampiamente

accolto

e

attuato

i

suggerimenti

migliorativi

proposti

dai

consumatori, ha avviato le seguenti iniziative: 1) modifica agli articoli della legge tributaria in sede di conversione in legge del decreto mille proroghe (hanno aderito i parlamentari Bisonti, Ornaci, Mondello, Musso, Paladini, Bullo). Per ragioni di equità e al fine di non creare maggior danno al contribuente inadempiente oggetto di provvedimenti coattivi si propone l'introduzione di due semplici modifiche alle disposizioni in materia di accertamento e riscossione previste dal D.P.R. 29 settembre 1973, n. 602: "il comma 11 dell'art'articolo 79 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 602 viene così modificato: Il prezzo base dell'incanto viene stabilito con perizia dell'ufficio del territorio. I costi della perizia si assommano all'ammontare del debito per cui si procede all'espropriazione. Il comma 2 è soppresso. "dopo l'ultimo comma dell'art 72bis inserire: il pignoramento presso terzi di crediti deve essere autorizzato in ogni caso dal Giudice. Va evidenziato che il bene pignorato viene venduto al pubblico incanto al valore catastale con base d'asta di modesto importo costituendo così un indubbio danno sia per il debitore che per l'agenzia di riscossione. Da ultimo l'entrata in vigore dell'art. 72 bis del citato DPR impone una vera e propria azione di tutela volta a garantire i contribuenti a reddito fisso da prelievi "occulti" di parte dello stipendio ( un quinto) a fini coattivi. 2) richiesta di incontro urgente del tavolo prefettizio per proporre l'istituzione di un segretariato sociale che esamini le pratiche oggetto dei provvedimenti coattivi (pignoramenti, cessione del quinto dello stipendio)prima della loro attuazione. 20


2.1.3 TUTTI IN CORTEO CONTRO I TAGLI DI AMT

Tra le molte iniziative cittadine contro i tagli alle linee dei bus cittadini e al rincaro del biglietto anche Assoutenti Liguria chiama i cittadini in piazza per far sentire la propria voce contro tagli e disservizi. Un lungo e partecipato corteo è partito il 22 giugno 2011 alle ore 17.30 da piazza De Ferrari ed è sfilato per via Roma, via Assarotti, via Montaldo sino alla sede AMT di via Bobbio. Corteo che si è allungato enormemente lungo il tragitto e a cui hanno partecipato spontaneamente tutte le categorie di utenti: studenti, lavoratori, pensionati che ogni giorno si devono misurare con la giungla del traffico cittadino e che, a seguito della nuova politica di Amt, vivono grandi disagi nell’affrontare gli spostamenti da una parte all’altra della città. Lo slogan di lancio di questa campagna è “A l’è mèiua”, per citare il detto genovese, che significa “è matura”, gridato dai portuali e dagli operai genovesi quando erano in lotta per salvaguardare i propri diritti sul lavoro. Genova, 22 giugno 2011

21


2.1.4 WIFI DAY

Al fine di sostenere e incentivare il dibattito pubblico sui temi dell’era digitale Assoutenti ha dato vita l’11 marzo 2011 al primo Wi FI DAY tenutosi a Palazzo Ducale e organizzato in collaborazione con MENTELOCALE.

In occasione del WI FI DAY Assoutenti ha organizzato un dibattito pubblico dal tema

"Il contributo WIFI alla diffusione di INTERNET"

presenta dal Presidente Furio Truzzi e a cui hanno partecipato Adriano Casissa,

Blogger,

responsabile

sviluppo

tecnologico

Associazione

Cittadini Digitali; Guido Scorza , Avvocato Dottore di ricerca in informatica giuridica e diritto delle nuove tecnologie; Roberto Cassinelli, Avvocato, Deputato fondatore dell’Intergruppo parlamentare 2.0; Mauro Lattuada, Presidente Assowifi; e i parlamentari liguri del gruppo interparlamentare Internet 2.0: Enrico Musso, Mario Tullo. Nella stessa giornata alle ore 17.30 presso la Darsena e in collaborazione con GALATA MUSEO DEL MARE i partecipanti al Wi Fi DAY hanno assistito ad un interessante percorso cabarettistico sul tema con l’intervento degli artisti liguri Enrique Balbontin e Gigi Ricetti e a una performance a sostegno della libertà di internet nella sicurezza della rete denominata “Yellow Submarine” come la nota canzone dei Beatles.

22


2.1.5 L'ALCOL PROVOCA IL CANCRO E’ del 14 luglio 2011 la conferenza stampa organizzata presso il Ristorante Savini di Milano sul tema

"L'ALCOL PROVOCA IL CANCRO" ove

sono state

presentate: - Una campagna di sensibilizzazione per chiedere alla Ue che sulle bevande alcoliche ci siano warning come per le sigarette - La prima giornata europea alcool ZERO indetta il 14 Novembre 2011 - La prima azione civile di una donna vittima dell'alcool. "Il problema è che non c'è la percezione del fatto che l'alcol provochi il cancro, proprio perché non è mai stato specificato con chiarezza – spiega il Prof. Gianni Testino – inoltre, la pericolosità delle bevande alcoliche c'è anche se il consumo è basso: per contrarre la cirrosi epatica, per intenderci, bisogna bere tanto alcol, mentre per il cancro bastano livelli sociali". Il risultato sono numeri che fanno impressione: ogni giorno nell'Unione Europea muoiono più di 500 persone uccise da patologie alcol correlate. Oltre 200 mila morti all'anno in Europa, 30 mila in Italia. Senza contare che il consumo di alcol è il primo fattore di rischio per il tumore alla mammella. "I cittadini devono essere tutelati nel loro diritto alla salute e a una completa informazione – spiega il dott. Furio Truzzi – il secondo passo sarà infatti una grande mobilitazione popolare con una raccolta di firme in Italia e in Europa. I consumatori, infatti, devono poter essere consapevoli. Quando si vedono certe pubblicità che parlano di bere responsabilmente, per esempio, siamo davanti a una pubblicità ingannevole: si veicola l'idea che una piccola quantità di alcol sia addirittura benefica. Invece è scientificamente dimostrato che anche una piccola dose è cancerogena". Il prossimo passo sarà avviare la PRIMA AZIONE CIVILE di una donna vittima dell'alcol con un tumore alla mammella: "Un esempio del legame tra consumo di alcol e tumori. Senza avere una predisposizione genetica né altre concause: secondo i medici, il collegamento è evidente – puntualizza l'avvocato Giuseppe Giacomini – noi chiediamo che, in attesa di una decisione delle istituzioni europee su questo tema, intanto i ministeri si attivino e diano disposizioni perché sulla confezione vengano apposte scritte che informino che l'alcol uccide". 23


2.1.6 I CONSUMATORI E IL DECRETO SALVA ITALIA

SALVARE L'ITALIA DEI CONSUMATORI, DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI, PUNIRE QUELLA DEI DISONESTI, DEGLI EVASORI E DEGLI SPECULATORI. Le Associazioni dei Consumatori liguri facenti parti del Clcu (Acu, Adiconsum, Adoc, Assoutenti, Casa del Consumatore, Cittadinanzattiva, Codacons, Codici, Lega Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino) hanno voluto esprimere la loro preoccupazione in merito alla manovra finanziaria introdotta dal Governo Monti e denominata Decreto “Salva Italia” con una settimana di presidi e raccolte di firme nella centralissima piazza De Ferrari allestendo un punto di incontro in piazza De Ferrari, in prossimità dell'albero di Natale. Secondo le Associazioni la manovra pur contenendo importanti provvedimenti per il risanamento del debito pubblico, non viene ritenuto sufficiente per realizzare un'effettiva riforma fiscale, una politica di solide liberalizzazioni e una maggiore equità sociale. Per questa ragione il Coordinamento Ligure Consumatori Utenti a cui aderisce anche Assoutenti ha promosso le seguenti proposte da formulare al Governo e ai Parlamentari liguri: -permettere

alle

famiglie

di

detrarre

l'IVA

dalle

spese

necessarie

al

mantenimento quotidiano (istruzione, sanità, trasporti, ecc.); in tal modo la manovra recupera di equità e permette ai cittadini di fare meglio e più volentieri il proprio dovere di contribuenti; -tassare il gioco d'azzardo (61 miliardi nel 2010), il consumo di bevande alcoliche e di ogni altra sostanza nociva; -rivedere le concessioni statali per telefonia, televisione e autostrade, uniformandole ai criteri utilizzati nell'Unione Europea; -dal 1 gennaio 2012, senza ulteriori rinvii, equiparare alla media europea gli stipendi e le indennità dei parlamentari e dei manager pubblici, in particolare portando il tetto massimo delle pensioni loro erogate a € 5.000,00 e ponendo a loro carico le spese per cure mediche e visite specialistiche, medicinali, interventi di chirurgia estetica, cure balneari, termali ed elioterapiche.

24


2.1.7 SIETE CADUTI NELLA RETE DI 'ITALIA PROGRAMMI'? L’Antitrust ha sanzionato la società Estesa Limited, con sede alle Seychelles, con una multa per complessivi 1.500.000 euro. Le pratiche commerciali ingannevoli e aggressive messe a punto dalla società attraverso il sito www.italia-programmi.net

hanno coinvolto, a oggi, oltre 25mila consumatori che si

sono rivolti all’Autorità anche tramite Contact Center e Web Form. Il fenomeno ha riguardato alcuni prodotti software offerti apparentemente in modo gratuito: il consumatore digitava su Google il nome del prodotto, disponibile peraltro liberamente in rete, utilizzando parole chiave come ‘gratis’ e come primo risultato appariva il link www.italia-programmi.net, tramite il quale si trovava nella home page del sito. Una volta tratto in inganno l’utente, la società iniziava ad inviare richieste di pagamento dopo che erano trascorsi dieci giorni dalla registrazione, rendendo dunque impossibile l’esercizio del diritto di recesso e negandolo anche a quanti lo avevano esercitato tempestivamente. I pagamenti richiesti dovevano essere effettuati tramite bonifico su un conto presso una banca di Cipro. Ai consumatori che non pagavano arrivavano solleciti di pagamento (via mail o per lettera) dal carattere minaccioso, con l’applicazione di costi aggiuntivi e, addirittura, paventando l’esperimento di un’azione penale, inesistente nel nostro Paese, in modo da esercitare un’indebita pressione psicologica. Estesa ha peraltro inviato i solleciti anche a consumatori che non si erano mai registrati sul sito. L’Antitrust ha comunque deciso di trasmettere copia del provvedimento finale alla Procura della Repubblica di Roma, che ha già aperto un fascicolo. Della delibera finale è stata informata la Guardia di Finanza e la Polizia Postale che ha attivamente collaborato con l’Autorità e continuerà a seguire la vicenda d’ufficio, per i profili di rilevanza penale.. Più di 100 i consumatori genovesi “vittime” delle pratiche commerciali scorrette accertate

che

si

sono

rivolti

all'Assoutenti.

Supportati

e

assistiti

dal

Vicepresidente di Genova l'avv. Federica Lugli sono tra i primi ad avviare una class action contro Italia Programmi.

25


2.1.8 COMITATO TELEMULTATI: GIUSTIZIA E’ FATTA

Non si spegne neanche nel 2011 l’impegno di Assoutenti nella tutela degli automobilisti genovesi e grazie all’impegno dei consulenti e collaboratori di Assoutenti i giudici danno ragione ai cittadini. Su 200 verbali impugnati sino al mese di novembre da Assoutenti, circa 1/4 del totale di quelli depositati dai giudici di pace, 86% ha ottenuto l'annullamento della sanzione prevista. Se da un lato questo è motivo di grande soddisfazione per i ricorrenti dall'altro dovrebbe far riflettere il Comune di Genova circa il non aver accolto la nostra proposta di moratoria e aver gravato le casse comunali di costi inutili che sono serviti a produrre migliaia di verbali, di notifiche e di spese di giustizia. Non sarebbe stato meglio annullarli d'ufficio chiedono da Assoutenti?

26


2.2 AU IMPERIA AL SERVIZIO DEI CITTADINI

Santino Camonita, Presidente Assoutenti Imperia

2.2.0 ATTENZIONE ALL’EFFETTO “99 CENTESIMI” L’Assoutenti provinciale in vista dei saldi ha evidenziato l”effetto 99 centesimi”, un momento perfetto per i migliori affari. Dando un’occhiata ai cartellini ci si rende conto che i prezzo tondo è sparito. Una maglietta non costa più 20 euro ma 19,90. La spiegazione di questo ripetersi dei numeri nove è psicologica e fa leva

sulla

percezione

finale

del prezzo

da

parte del consumatore. A

quest’ultimo sembra del tutto conveniente non versare la cifra intera ed avere un centesimo, dieci centesimi di resto. Per evitare lo sfruttamento del cittadino è

auspicabile

in

tutta

la

provincia

l’aumento

del

potere

d’acquisto

dell’acquirente riassorbendo le risorse umane nel mondo del lavoro.

2.2.1 NASCE IL COMITATO GENITORI DELLE SCUOLE DELLA PROVINCIA DI IMPERIA Grazie ad una iniziativa promossa dall’Assoutenti provinciale, nasce il Comitato Genitori di tutte le scuole. Il Coordinamento sarà dotato di statuto proprio e svolgerà un’azione sinergica tra i vari presidenti dei Consigli d’Istituto e di circolo, promuovendo in modo particolare la cooperazione tra i genitori e altre componenti fondamentale

del dei

mondo genitori

scolastico

provinciale,

coinvolgendoli

sui

valorizzando temi

il

ruolo

dell’educazione

e

dell’istruzione dei propri figli. 27


2.2.3 RIMBORSI DEI CANONI DI DEPURAZIONE

Buone notizie per il consumo dell’acqua e per le bollette dell’AMAF, l’azienda che gestisce l’acquedotto imperiese. Grazie a una delibera-quadro varata dall’amministrazione comunale in concerto con l’azienda e con i rappresentanti dei consumatori, da febbraio dello scorso è possibile richiedere i rimborsi sui pagamenti non dovuti del canone di depurazione.

28


2.3 AU SAVONA ALMANACCO DELLE ATTIVITÀ 2011

13.1.2011 “COME DIFENDERSI DALLE FRODI ALIMENTARI” Circolo Ricreativo civico 75 in Via Indipendenza 75 in Ceriale -Sv-

8.3.2011

Inaugurazione

dello

sportello

ASSOUTENTI

ANIMALRIGHTS,

responsabile Avv. Maria Laura Ragazzi

18.11.2011 Convegno organizzato da Assoutenti Savona in partecipazione con il Comune di Albenga ed il patrocinio del Ministero dello sviluppo economico inteso alla promozione del progetto “guarda che ti riguarda” relativo alle pratiche commerciali scorrette

25.11.2011 Convegno organizzato da Assoutenti Savona con il patrocinio del Ministero dello sviluppo economico inteso alla promozione del progetto “guarda che ti riguarda” relativo alle pratiche commerciali scorrette presso il circolo Acli Stellamaris di Savona

Inoltre: • Partecipazione alla redazione carta dei servizi TPL • Comune di Ceriale, partecipazione alla

III commissione consiliare per la

redazione ed approvazione: del regolamento bagni marini; istituzione e funzionamento

del

consiglio

tributario;

regolamento

per

l’esercizio

del

trasporto pubblico di persone mediante autoservizi pubblici non di linea. All’interno di questa attività lo sportello Assoutenti/animalrights ha fatto inserire appositi articoli per la regolamentazione del trasporto di cani sui taxi.

29


• Comune di Laigueglia, partecipazione per la redazione ed approvazione dell’ordinanza sindacale per lo spostamento degli operatori del commercio ambulante, coltivatori diretti e fioristi • Comune

di

Dego,

partecipazione

per

la

redazione

ed

approvazione

dell’ordinanza sindacale in materia di schiamazzi ed attività e comportamenti in pubblico. • Comune di Finale Ligure, partecipazione per la redazione ed approvazione del regolamento del piano commerciale comunale e per la convocazione della commissione consultiva. • Comune di Andora, partecipazione alla redazione ed approvazione del testo unico in materia di commercio e delle modifiche alla programmazione dell’esercizio commerciale su aree pubbliche. • Comune di Albisola Marina, partecipazione alla redazione ed approvazione della delibera relativa alla realizzazione di posteggi fuori del mercato a carattere stagionale. • Comune di Savona, partecipazione alla redazione ed approvazione del regolamento concernente le modalità di chiusura degli esercizi commerciali in determinate giornate festive. • Nascita del COORDINAMENTO LIGURE CONSUMATORI ED UTENTI –CLCU SAVONA- con presidenza di Gianluigi Taboga.

30


2.3.0 NASCE ASSOUTENTI ANIMALRIGHTS

Nasce a Savona grazie all’impegno della Segretaria Generale provinciale Avv. Maria Laura Ragazzi lo sportello “ASSOUTENTI ANIMALRIGHTS” che consiste in un servizio gratuito di consulenza legale al quale ci si può rivolgere per tutte quelle vicende che hanno come protagonisti gli animali.

Il servizio offerto è diversificato e riguarda settori che vanno dalla gestione degli animali nella famiglia alla consulenza sulla gestione degli animali in caso di separazione, accordi prematrimoniali, testamenti ma anche per animali in uso alle persone prive di vista senza tralasciare le questioni di natura amministrativa e legale di vita in condominio ai rapporti con la pubblica amministrazione e enti privati.

Oltre a informazioni di tipo legale è possibile anche richiedere aiuto nella scelta dell’animale che meglio si adatta alla vostra famiglia ed allo spazio della vostra casa.

Lo sportello fornisce anche assistenza nel caso ci si voglia avvalere di una camera arbitrale con giudizio di giudice terzo o di conciliazione attraverso la presenza di avvocati.

La

consulenza

si

effettua

on

line

inviando

una

e

mail

all'indirizzo

assoutentianimalrights@live.it oppure direttamente presso la sede associativa tramite appuntamento chiamando dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 18 al numero 3454843912 31


2.3.1 COME DIFENDERSI DALLE FRODI ALIMENTARI

Si è svolto il 13 gennaio 2011 presso il Circolo Ricreativo di Via Indipendenza 75 a Ceriale -Sv- il congresso “COME DIFENDERSI DALLE FRODI ALIMENTARI” organizzato da Assoutenti Delegazione di Savona e presieduto dal Segretario Generale savonese, Avv. Maria Laura Ragazzi, assistita dal Dott. Umberto Gianatti con l’apporto del Presidente onorario di Assoutenti Liguria nonché vicepresidente onorario nazionale Sig. Gianluigi Toboga. Il convegno ha centrato la propria attenzione sul cercare di sviluppare un certo senso critico ed una certa attenzione al settore alimentare sviluppando argomenti che hanno spaziato dalla definizione di tutela tratta dal codice penale per arrivare alla definizione di sofisticazione, adulterazione, alterazione e contraffazione dei generi alimentari sottolineando come le frodi alimentari si possano dividere in due tipologie: frodi sanitarie – che toccano la salute del consumatore e frodi commerciali che lo danneggiano solo economicamente. Le frodi alimentari sono all’ordine del giorno confermate dai rapporti dei Nas, rapporti

dei

Consumatori,

notifiche

dell’Unione

Europea

e

molto

altro

terrorizzando le nostre giornate alimentari. L’anno scorso c’era chi vendeva latte proveniente da bovini con mastite oppure commerciava maiali provenienti dalla Spagna affetti da malattia vescicolare suina oppure capre affette da brucellosi e che dire del latte alla melanina o dei maiali alla diossina? Inoltre, è stata anche trattata la “frode” effettuata attraverso la pubblicità ingannevole e spiegati i meccanismi di discernimento della realtà dalla finzione pubblicitaria. Il convegno si è concluso con l’illustrazione delle linee guida di autotutela dei cittadini/utenti nel settore delle frodi commerciali.

32


2.3.2 UN SUPER COMUNE DA BORGIO A BORGHETTO

Per risolvere i problemi economici, sociali e amministrativi del comprensorio, l’Assoutenti di Savona ha proposto un unico Comune da Borgio Verezzi a Borghetto compresi i centri dell’entroterra. Il nuovo ente riunirebbe i dieci Comuni attuali per una superficie di 133 chilometri quadri e 40 mila abitanti. La prima

conseguenza

diretta

sarà

la

riduzione

drastica

del

personale

amministrativo. La proposta di accorpamento porterebbe ad un solo sindaco, 24 consiglieri e 7 assessori, nonché ad una progressiva riduzione del personale, dei responsabili di settore, dei dirigenti, dei funzionari e dei segretari comunali con risparmi dell’ordine di milioni di euro. Ma che nome dare a questa nuova città? “Borghi di Prialoa”, dicono all’Assoutenti.

2.3.3 NASCE UN COMITATO PER CONTROLLARE I COSTI DELLA DEPURAZIONE IN PROVINCIA DI SAVONA L’Assoutenti, in merito alla tariffa per la depurazione in provincia di Savona, ha chiesto un’equa determinazione delle tariffe secondo il principio di solidarietà, con particolare attenzione ai costi d’impianto e ai costi fissi di gestione, tenendo conto della popolazione fluttuante e delle seconde case. Il Comitato di coordinamento ha elaborato un documento con le richieste ufficiali di Assoutenti di Savona. Nel documento sono previste consultazioni obbligatorie delle associazioni dei consumatori e verifiche periodiche dell’adeguatezza sulla quantità e qualità dei servizi erogati con un monitoraggio permanente nel rispetto dei parametri di qualità fissati. Secondo i rappresentanti di Assoutenti Ragazzi e Taboga, l’impianto depurativo è stato costruito in base alle presenza estive perciò è giusto ripartire i costi con i proprietari delle seconde case.

33


2.3.4 ALLARME TICKET PER LE PRESTAZIONI SANITARIE

Dallo scorso novembre sono entrate in vigore le nuove modalità per l’esenzione del pagamento del ticket. Per ottenere l’esenzione in base al reddito sulle prestazioni specialistiche e farmaceutiche, non si può più firmare la ricetta, ma occorre essere in possesso del certificato di attestazione dello stato di esenzione. Per tutti i cittadini che non hanno ricevuto entro ottobre la lettere di esenzione da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze, Assoutenti Savona è disponibile a fornire indicazioni ed aiuto nella compilazione dell’autocertificazione presso i suoi sportelli.

2.3.5 MIGLIORARE I SERVIZI PER AUMENTARE IL TURISMO

Gianluigi Taboga, Presidente onorario dell’Assoutenti provinciale, afferma che solo il 75% di chi subisce un torto non reclama, cambia fornitore e spesso località. Il fenomeno del passaparola su internet ha accentuato la volatilità della clientela e solo accordi precisi, rispettato e garantiti possono invertire la tendente al calo del turismo nel savonese. L’associazione Assoutenti ha richiesto al Ministero del Turismo uno strumento legislativo che contenga le regole atte a tutelare chi usufruisce di servizi e prodotti turistici. Taboga, ritiene utile riunire in un unico testo gli aspetti che regolano il rapporto tra il consumatore-turista e chi come professionista agisce nell’esercizio della propria attività imprenditoriale.

34


2.3.6 AU A FAVORE DEL BLOCCO DELLE BUSTE DI PLASTICA

L’Assoutenti, attraverso il Presidente onorario Gianluca Taboga, prende decisamente posizione contro la “giungla” dei sacchetti della spesa. I Comuni savonesi dovrebbero seguire l’esempio di Torino, dove dal giugno scorso è entrato in vigore un articolo del regolamento della Polizia Municipale che vieta la distribuzione “né a titolo gratuito né a titolo oneroso” dei sacchetti non biodegradabili. Per i trasgressori le multe variano dai 25 ai 250 euro. Inoltre, Assoutenti segnala il rischio di speculazioni di alcune catene commerciali sul prezzo dei sacchetti biodegradabili, perciò invita i consumatori a utilizzare la vecchia borsa della spesa, da usare ogni volta che si a fare compere, che va poi ripiegata e conservata a casa fino al prossimo shopping.

35


2.4 AU LA SPEZIA 2.4.0 ENERGIA E GAS: UNA “BUSSOLA” PER I CONSUMATORI

L’obiettivo di Assoutenti è una bussola per orientare i consumatori in materia di energia e gas. L’esigenza di promuovere questo progetto è nata dalla sopravvenute della liberazione del settore energetico, che ha visto l’ingresso di nuovi operatori e quindi di un mercato più movimentato favorevole al consumatore ma che in molti casi ha creato criticità, come ad esempio comportamenti scorretti. Assoutenti ha allestito in provincia l’unico punto nell’ambito del progetto “Energia Diritti a Viva Voce”. L’iniziativa è scattata in collaborazione con altre sedici associazioni dei consumatori (Federconsumatori, ACU, ADOC, Adiconsum, Altroconsumo, Casa del Consumatore, Centro Tutela Consumatorie Utenti, Cittadinanzattiva, Codacons, Codici, Confconsumatori, Movimento

difesa

del Cittadino, Unione

Nazionale

Consumatori), ed è

finanziata dalla Cassa conguaglio per il settore elettrico su disposizione dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas con l’intento di rendere i consumatori più informati. Gli operatori agli sportelli forniranno risposte e soluzioni ai consumatori finali dei servizi elettrici e gas. Inoltre, saranno in grado orientare i consumatori tra le diverse offerte commerciali. Informare ed educare il consumatore sul modo di sfruttare al meglio l’opportunità offerta dalla tariffa bioraria e supportare il cliente che dovesse trovarsi di fronte un problema con il proprio gestore.

36


3 PROGETTI, RICERCHE, INIZIATIVE EDUCATIVE E DI FORMAZIONE Assoutenti nel corso del 2011 ha proseguito la sua intensa attività progettuale, di formazione e di educazione al consumo critico e consapevole parallelamente al tradizionale impegno profuso nelle attività di sistema del progetto Sportelli consumatori in rete. Il grande interesse suscitato dal Progetto ALCOLICEBERG avviato nel 2008 ha dato vita a tre nuove iniziative in collaborazione con il Comune di Genova, Provincia di Genova e Regione Liguria – Assessorato ai Servizi Sociali. Sono proseguiti inoltre i progetti: Web Giovani; Liguria WIFI; Imperia WIFI; Guarda che ti Riguarda!; Progetto Unicredit; Monitoraggi AMIU e AMT.

3.0 IL CENTRO DI DOCUMENTAZIONE Il Centro, realizzato

grazie

all’attività

di compenetrazione

dei Progetti

MANGIARSANO e SPORTELLI IN RETE così come previsto dalle convenzioni a suo tempo stipulate con la Regione Liguria si caratterizza come il primo contenitore ligure di documentazione multimediale relativa agli argomenti della Tutela dei Diritti de Consumatori nonché della salvaguardia della loro salute con particolare riguardo a igiene, sicurezza ed alimentazione. Il CENTRO DOCUMENTALE si concretizza in un centro di raccolta dati e informazioni su temi consumistici ad ampio raggio, ricerca e formazione. Fiore all’occhiello del Progetto è l’AULA INFORMATICA aperta a tutti gli interessati ma soprattutto agli operatori del settore collocata nella sede associativa di Vico Superiore del Ferro a Genova In sintesi il CENTRO DOCUMENTALE è . • • • • •

Un luogo dove poter consultare materiale cartaceo, DVD, filmati Un centro di aggiornamento continuo del portale CONSUMATORILIGURIA Un centro di raccolta delle normative sui consumatori Un centro di formazione attraverso l’uso dell’aula informatica Un centro di produzione di materiali riguardanti i consumatori Un centro di informazione per consentire ai consumatori di far valere i propri diritti nelle sedi opportune

37


3.1 PROGETTO SPORTELLI CONSUMATORI IN RETE Progetto regionale attivo dal 2002 “Sportelli Consumatori in rete”, di cui Assoutenti è associazione capofila, è realizzato in collaborazione con Adoc, Adiconsum, Acu, Cittadinanzattiva, Codacons, Casa del Consumatore, Lega Consumatori,

Movimento

Difesa

del

Cittadino,

e

si

propone di mantenere, rafforzare e valorizzare l’attività informativa e di comunicazione finanziata dal “Programma generale di intervento per la tutela dei consumatori e degli utenti della Regione Liguria” approvato dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal programma regionale di cui all’art. 6 comma 2 della l.r. 26/02. Il progetto anche per quest’anno ha realizzato la fornitura dei servizi di informazione e comunicazione telefonica gratuita attivi tutti i giorni feriali tramite il numero verde 800 180 431 a disposizione sia per i cittadini liguri sia sull’intero territorio regionale e che le associazioni mantengono con turnazione settimanale. La consulenza, sempre gratuita, viene effettuata anche on line tramite il sito www.sportellinrete.it che fornisce informazioni sulle sedi e sui referenti delle Associazioni presenti sul territorio regionale

38


3.2 PROGETTO INFORMACONSUMATORILIGURIA

All’interno delle attività di sistema finanziate dal MISE per il tramite della Regione Liguria si è attuato anche nel 2011 un progetto specifico di comunicazione e informazione cross mediale - coordinato da Adoc e Assoutenti Liguria - che comprende il format multimediale consumatoriliguria.it. Diffuso gratuitamente via web, su carta e per posta elettronica. con rubriche dedicate alle principali notizie consumeristiche di rilevanza regionale e nazionale, offre anche un ampio spazio alle notizie delle associazioni aderenti al progetto. La Redazione di Consumatori Liguria, che comprende giornalisti, consulenti, grafici e webmaster ha curato anche la versione cartacea che è stata distribuita in questo 2011 anche tramite il mensile a diffusione gratuita PRIMO FREE press Attraverso la mail info@consumatoriliguria.it è possibile entrare in contatto con la redazione per info e approfondimenti sulle tematiche affrontate. Le pagine dei siti hanno una media di oltre 620 visite quotidiane, per un totale su base annua di oltre 180.000; a queste hanno fatto seguito il 2% di mail ricevute, con una media almeno 8 mail al giorno.

Nel 2011 il Progetto di Informazione e comunicazione

ha

riguardato

anche

la

consueta collaborazione con i media locali soprattutto con RADIO BABBOLEO e le emittenti

TELEGENOVA

PRIMOCANALE partecipazione

attraverso a

programmi

e la di

attualità in un rapporto comunicativo diretto con i radio e telespettatori liguri anche con momenti di dibattito e confronto in diretta. 39


3.3 PROGETTO NAZIONALE NOI & UNICREDIT

Presso alcune Agenzie UniCredit è attivo dal 2008 grazie ad un Accordo Quadro con

le

Associazioni

dei

Consumatori

il

Progetto

di

UniCredit

“Desk

Consumatori”, un servizio di utilità per tutti i cittadini (clienti e non clienti) che ha lo scopo

per la banca di essere sempre più vicina alle esigenze

delle persone sul territorio nazionale e per le Associazioni di Tutela dei Consumatori

ampliare

i

punti

di

consulenza

sul

territorio

dove

poter

approfondire la conoscenza di argomenti legati ai comportamenti di consumo e a temi di banca e finanza. Il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 8:30 alle 13:30 Lo sportello di consulenza gestito da Assoutenti Liguria Onlus è: UNICREDIT BANCA LIGURIA, Genova AG. 100 Via del seminario, 2.

40


3.4 PROGETTO GUARDA CHE TI RIGUARDA

Assoutenti Liguria ha partecipato nel 2011 ad un progetto nazionale a vantaggio dei consumatori finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico e realizzato insieme ad altre 4 associazioni del CNCU (Consiglio Nazionale Consumatori e Utenti): Movimento Difesa del Cittadino, Assoutenti, Codacons,

Confconsumatori,

Unione

Nazionale

Consumatori

con

l’obiettivo di favorire l’esercizio dei diritti dei consumatori e promuovere la consapevolezza sulle opportunità e sugli strumenti di tutela in materia di: CREDITO AL CONSUMO (Movimento Difesa del Cittadino), PRATICHE COMMERCIALI SCORRETTE (Assoutenti), TELEMARKETING (Codacons), SERVIZI

TURISTICI

(Confconsumatori),

GARANZIE

POST-VENDITA

(Unione Nazionale Consumatori). Attraverso un sito web, la realizzazione e distribuzione di guide, servizi di consulenza dedicati, una rubrica radiofonica, convegni e giornate a tema, l’intento è stato quello di promuovere l’educazione al consumo consapevole e migliorare il livello di auto-tutela del consumatore. In particolare ASSOUTENTI ha dedicato la sua attenzione alle pratiche commerciali scorrette e alla pubblicità ingannevole fornendo indicazioni e consigli su come difendersi dalle pratiche scorrette e aggressive e a chi e come rivolgersi in presenza di una pratica scorretta o pubblicità ingannevole. In Liguria sono state organizzati incontri su questo tema a Genova presso il Comune di Genova e in centro storico presso la sede dell’Associazione ASSEST oltre ad incontri con i ragazzi delle scuole medie superiori di La Spezia e in provincia di Savona presso alcuni circoli sociali. 41


3.5 PROGETTO GIOV@NI & WEB La tutela del minore nel commercio elettronico e nella rete internet

Il progetto Giovani & Web sì inserisce nell’ambito del Piano degli interventi per la tutela del consumatore ed è stato promosso dalla Regione Liguria in collaborazione

con

Comitato

regionale

UNICEF,

la

Direzione

Scolastica

Regionale, le Associazioni dei Consumatori Liguri e la Polizia Postale. Il progetto nasce con l’intento di rafforzare la capacità dei giovani, famiglie e docenti per meglio affrontare i pericoli e i problemi legati all’utilizzo di internet. L’impronta di pianificazione è stata orientata a focalizzare come protagonisti del progetto i giovani stessi. I ragazzi, seguiti da esperti del settore, sono andati alla scoperta della rete e con l’ausilio dei loro docenti hanno collaborato con Giov@ni&Web documentando la loro esperienza. Le principali tematiche di cui si è trattato sono stati l’utilizzo incontrollato da parte dei minorenni delle carte di credito, il rischio di subire una truffa (in particolar modo il phishing) e la dipendenza da internet. Questa seconda fase si è incentrata alla diffusione della rete gratuita tramite l’inaugurazione di 4 piazze digitali, una per ogni provincia ligure, dedicate proprio ai giovani delle scuole superiore. Navigazione veloce e libera a costo zero per gli studenti, che sono stati dotati di apposita wifi-card, ma tutelata nel rispetto delle leggi vigenti a Genova, in via Fiasella; a Finalborgo (SV) - piazza Giuseppe Garibaldi; ad Arma di Taggia (IM) - piazzale ex caserma Revelli; a Sarzana (SP) - piazza Giacomo Matteotti

42


3.6 LIGURIA WIFI - IMPERIA WIFI

Assoutenti, già promotrice dell’Associazione genovese Cittadini Digitali, ha partecipato attivamente ad una serie di progetti di Tutela dei Consumatori dei servizi informatici appoggiando nel contempo tutte quelle iniziative atte a diffondere una cultura dell’utilizzo della rete in senso libero e gratuito ma sempre con un occhio privilegiato all’informazione e alla tutela dell'utente. E’ in quest’ottica che va vista la partecipazione di Assoutenti Liguria e delle sedi provinciali a progetti quali Liguria WIFI e Imperia WIFI. Liguria Wi-Fi è un progetto che è stato promosso dalla Regione Liguria (Assessorato sport e tempo libero) mentre Imperia WIFI, curato dalla sede Assoutenti di Imperia, è stato realizzato grazie al contributo della Camera di Commercio. Nelle quattro province liguri, grazie alla collaborazione tra i diversi progetti, hanno preso vita nuove Piazze Digitali, con lo scopo di ampliare l’accesso alla rete grazie alle connessioni wireless installate in zone centrali appositamente scelte, sostenere la qualificazione del territorio, soprattutto laddove questo tragga la sua fonte economica primaria dal turismo, in una nuova visione di comunicazione sociale che diventa nel contempo politica economica e turistica, favorire l’inserimento dei cittadini e delle imprese locali in un’ottica di intersettorialità e innovatività dell’iniziativa tramite la sua estensione sul territorio nei settori del commercio, della cultura, dei servizi, del tempo libero.

43


3.7 ALCOLICEBERG COMUNE DI GENOVA All’interno delle iniziative del PROGETTO ALCOL ICEBERG e grazie al contributo del Comune di Genova, Assessorato Città Sicura per attività di formazione ed educazione sulla sicurezza stradale con approvazione della Regione Liguria DEL 197/2010 sulla base del Piano Nazionale Sicurezza Stradale – finanziamenti anno 2007 sono state attivate una serie di iniziative atte a diffondere un nuovo stile del bere sano e consapevole in relazione alle problematiche in termini di salute e sicurezza legate all’uso delle sostanze alcoliche. Le iniziative realizzate nel corso del 2011 sono state:

BIO POINT L’iniziativa

ha

previsto

il

coinvolgimento

diretto degli esercenti di bar, discoteche e sale da ballo situati su tutto il territorio del comune che si sono impegnati a valorizzare e diffondere una cultura del bere sano e consapevole

anche

con la

produzione

e

vendita di nuovi cocktail senza contenuto di alcol. Ai 100 esercenti che hanno aderito è stato distribuito un BIO KIT contenente: un cartello

espositivo;

una

vetrofania

di

adesione al progetto; 100 sottobicchieri; 300 test etilometrici e 300 opuscoli informativi

RIACCOMPAGNO Il progetto ha visto la sperimentazione di un progetto pilota concreto e moltiplicabile sia nel tempo che in altre aree geografiche che consiste nella realizzazione di un servizio di accompagnamento a casa di quei soggetti che dopo una serata in discoteca o in locali pubblici non siano in grado di guidare la propria auto in totale sicurezza.

44


3.8 ALCOLICEBERG PROVINCIA DI GENOVA

Il progetto Alcol Iceberg è stato inserito nelle attività della Provincia per la formazione ed educazione sulla sicurezza stradale (Del 194/2010 con approvazione della Regione Liguria DEL 197/2010 sulla base del Piano Nazionale Sicurezza Stradale – finanziamenti anno

2007)

in

relazione

all'abuso

di

bevande

20

comuni

alcoliche tra i giovani. L’intervento

si

è

sviluppato

su

dell’entroterra e della riviera genovese con la realizzazione di incontri informativi sul tema “Alcol e sicurezza” che si sono svolti presso le scuole secondarie di primo grado e sono stati tenuti da medici, psicologi e operatori della sezione ligure della Società Italiana di Alcologia che hanno centrato l’attenzione sui pericoli e i danni alcolcorrelati con l’obiettivo di far emergere il ruolo fondamentale della famiglia e della scuola nei processi di crescita dei giovani e come misura primaria di prevenzione e contrasto alla devianza alcolica con particolare riguardo alla sicurezza stradale e alla prevenzione degli incidenti stradali. All’interno delle iniziative provinciali rientra anche la realizzazione del sito WWW.ALCOLICEBERG.IT portale di presentazione con lo scopo di fornire strumenti informativi ed educativi sul tema. La Provincia di Genova ha anche sostenuto la pubblicazione dell’opuscolo “ALCOL … cosa bisogna sapere” giunto alla sua terza edizione e distribuito in 20.000 copie a tutti i ragazzi che hanno partecipato alle iniziative in corso.

45


3.9 VOTA LA VITA! Attraverso Liguria,

il

contributo

Dipartimento

della

Salute

Regione e

Servizi

Sociali (Piano Sociale Integrato Regionale 2007/2010) si è data vita ad una gara regionale per decretare quale dei 7 nuovi cocktail creati dai ragazzi delle scuole alberghiere nel II Concorso Biodrink e Biococktail realizzato nel 2010 fosse il più apprezzato da un pubblico giovane e dinamico. Tramite il coinvolgimento dei locali da ballo e di intrattenimento aderenti al Sindacato Italiano Locali da Ballo SILB – Confcommercio per tutta l’estate e l’autunno 2011 si sono potuti degustare i 7 cocktail e votare il preferito. In un concorso nel concorso presso la Fiera del Mare, Salone Orientamenti Area Talenti (S17) venerdì, 18 novembre 2011 si è decretato il cocktail vincitore e tra tutte le cartoline compilate pervenute sono stati estratti a sorta 3 giovani votanti vincitori di altrettanti premi messi in palio grazie alla sponsorizzazione della FNAC di Genova. Tra le 5.781cartoline pervenute è risultato vincitore il cocktail CHE SCOA! Creato dagli allievi barman dell’Istituto alberghiero Migliorini di Finale Ligure. I LOCALI ADERENTI • • • • • • • •

" ASTORIA" GENOVA "BLUE MOON" GENOVA "CAFE' LATINO" GENOVA "CEZANNE" GENOVA "ESTORIL" GENOVA "ESTRELLA" GENOVA "GROPPO ROSSO" S. STEFANO D'AVETO • "SANTA BEACH" SANTA MARGHERITA LIGURE • "IL COVO DI NORD EST" SANTA MARGHERITA LIGURE • "M.E.P." SESTRI LEVANTE • "MAKO" GENOVA • "PARADISE" CAMOGLI • "REBECHECCO" GENOVA • "ROCCA" S. STEFANO D'AVETO • "S. FRANCISCO" GENOVA • "VANILLA" GENOVA

• • • • • •

"VOGUE" GENOVA "PAIPS" GENOVA "COTTON CLUB" GENOVA "PARADISE" CAMOGLI "PAPAGAJO" SESTRI LEV "SOL LEVANTE" CAVI DI LAVAGNA • "PIPPY ISLAND" COGOLETO • "ALBORADA" CELLE LIGURE • "ALPORTO" ALASSIO • "B FLY BEACH CLUB" LOANO • "BAJDA" NOLI • "COVO" FINALE LIGURE • "DA CARLIN" VARAZZE • "GILDA" VARAZZE • "GOLDEN BEACH" ALBISSOLA SUPERIORE • "IL TIMONE" ANDORA

• • • • • • • • • •

"JU BAMBOO" SAVONA "L'EFFIMERO" FINALE LIG "LA KASCIA 2.0" VARAZZE "LE VELE" ALASSIO "LA NUIT" ALASSIO "IL TRANA" ALBISSOLA "LA SUERTE" LAIGUEGLIA "UP" LAIGUEGLIA "MALIBU" PIETRA LIGURE "MANHATTANN INN" LOANO • "SOLE LUNA" ALBISSOLA • "MUSIC HALL EL PATIO" FINALE LIGURE • "AEGUA" VARAZZE • "KURSAAL CLUB" BORDIGHERA

46


3.10 CHI TRUFFA ALLA TUA PORTA?

E’ stato presentato alla stampa il 15 dicembre 2011 alla presenza dell'Assessore alla Città Sicura Francesco Scidone e alla sindaco Marta Vincenzi un interessante progetto a tutela della sicurezza degli anziani anche in relazione al problema delle truffe e dei raggiri perpetuati nella vendita di prodotti e servizi attraverso porta a porta. Il progetto promosso con il contributo del Comune di Genova in capo alle iniziative ad elevata tecnologia per la sicurezza consiste nell’installazione di uno spioncino elettronico denominato SESAMO che dà la possibilità all’anziano di verificare, in tutta sicurezza tramite codici identificativi assegnati, chi suona alla propria porta. Il progetto pilota è rivolto, in questa prima fase di sperimentazione, a 300 cittadini genovesi ultra 65enni residenti nei Municipi Centro Est, Bassa Valbisagno e Medio Levante. Al progetto partecipano sette diverse realtà cittadine tra enti e aziende tra le quali Iren, Smag, Multiservice e dell’ANACI - Associazione degli Amministratori di Condominio e ALA – Associazione Ligure Antennisti.

47


4 ATTIVITA’ SOCIALE Assoutenti ha svolto nel corso del 2011 una intensa attività sociale con una ulteriore significativa crescita delle adesioni rese possibili dalla serietà e dedizione del lavoro svolto di dirigenti, volontari, collaboratori e consulenti. Riportiamo di seguito la composizione degli organismi dirigenti dell'associazione. DIRETTIVO GENOVA Bellantone Pietro Bellantuoni Alberto De Domenico Antonio De Luca Rosanna Donati Antonio Foglino Mauro Francini Fulvio Guida Veneranda Ilari Maurizio, Presidente La Capria Franco Lazizzera Pietro Locastro Matteo Lugli Federica, V.Pres.te Esecutivo Lusetti Marco Pampolini Fiorenzo Penna Carlo Piano Stefania Truzzi Furio Valbonesi Monica DIRETTIVO SAVONA Bersani Edoardo Galizia Andrea Guido Maurizio Isnardi Enrico Novaro Lucrezia Pirovano Angelo Ragazzi M.Laura, Presidente Stalla Franco Taboga Gian Luigi

DIRETTIVO LA SPEZIA Ballerini Claudio, Presidente Bertolucci Paolo Bracali Sabrina Carli Gabriella Esposti Paolo Giusti Gianpaolo Grando Andrea Incorvaia Giuseppe Landi Paolo Monteverde Meri Palmieri Carlo Piccioli Andrea Piccioli Pier Carlo Tartarelli Luciana Tessaro Raffaella Tini Clelia

DIRETTIVO IMPERIA Ape Laura Boaretto Alessio Camonita Annalisa Camonita Santino, Presidente Cestari Caterina Fortunato Gianluigi Fortunato Stefania Miglietta Lillina Nobbio Aurelia Nobbio Flavia Rapelli Mario Stamao Carmela Viti Francesco 48


4.1 GLI ORGANISMI REGIONALI •

UFFICIO DI PRESIDENZA

Furio TRUZZI - Presidente Regionale Antonio CURRI - Segretario Generale Carlo PENNA - Tesoriere Santino CAMONITA - Presidente Provinciale Imperia Gianluigi TABOGA - Presidente Provinciale Savona Maurizio ILARI - Presidente Provinciale Genova Claudio BALLERINI - Presidente Provinciale La Spezia •

CONSIGLIO DIRETTIVO

Furio TRUZZI - Presidente Regionale Carlo PENNA - Tesoriere Santino CAMONITA - Presidente Provinciale Imperia Gianluigi TABOGA - Presidente Provinciale Savona Maurizio ILARI - Presidente Provinciale Genova Claudio BALLERINI - Presidente Provinciale La Spezia Angela BOLDINI – GENOVA Flavia NOBBIO – IMPERIA Ottorino PAGLIALUNGA – GENOVA Piercarlo PICCIOLI – LA SPEZIA Franco LACAPRIA – GENOVA Carlo PALMIERI – GENOVA Maria Laura RAGAZZI - SAVONA •

COLLEGIO DEI PROBIVIRI E REVISORI DEI CONTI

Franco CIRIO - Presidente Francesca FERRETTI - Componente Fabio GALLINO - Componente

49


4.2 ANDAMENTO DEGLI ISCRITTI DAL 2002 AL 2011

GENOVA SAVONA IMPERIA SPEZIA LIGURIA

2002 7.279 175 0 1.204 8.658

GENOVA SAVONA IMPERIA SPEZIA LIGURIA

2007 11.450 254 145 1.335 13.184

2003 7.778 485 0 1.268 9.531

2008 16.628 958 530 1.294 19.410

2004 8.732 215 0 1.290 10.237

2009 17.754 1.092 525 1.215 20.586

2005 9.597 197 183 1.284 11.261

2010 18.848 1.130 545 1.240 21.723

2006 10.234 246 305 1.294 12.079

2011 24.133 861 460 1.565 27.119

LIGURIA 30000 25000 20000 15000

LIGURIA

10000 5000 0 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011

50


4.3 IL BILANCIO ASSOUTENTI LIGURIA ONLUS – RENDICONTO AL 31.12.2011 – QUADRO DI SINTESI ATTIVITA’ AVANZO ESERCIZIO 2010

57.422,60

QUOTE SOCIALI (iscritti 2011 n. 27.119)

80.917,60

CONTRIBUTI REGIONE LIGURIA WIFI

5.234,00

CONTRIBUTI REGIONE LIGURIA VOTA LA VITA

12.000,00

CONTRIBUTI DA 5 PER MILLE 2009

55.734,66

CONTRIBUTI DA ENTI PUBBLICI (Regione Liguria)

2.771,14

BANCARIE ATTIVE E PROPRIETÀ AZIONI (IRIDE E CARIGE) PER DIRITTO DI TRIBUNA

335,08

CONTRIBUTO CARIGE PROGETTO ALCOLICEBERG

5.000,00

CONTRIBUTO ORDINARIO REGIONE LIGURIA PROGETTO SPORTELLI IN RETE

5.152,84

CONTRIBUTO REGIONE LIGURIA MAP 5 PROGETTO INFORMACONSUMATORI

6.102,84

CONTRIBUTI DA ASSOCIAZIONI CONSUMATORI PER ATTIVITÀ UNITARIE

1.466,07

ANTICIPAZIONI E PARTITE DI GIRO SU PROGETTI TOTALE ENTRATE

40.599,08 272.789,91

PASSIVITA’ CONTRIBUTI PER TESSERAMENTO NAZIONALE E PROVINCIALE

79.249,00

SPESE DI FUNZIONAMENTO

2.258,76

ASSICURAZIONI AI VOLONTARI E RIMBORSI ORGANISMI

4.856,20

MANIFESTAZIONI E CONGRESSI

2.518,18

PUBBLICIZZAZIONE 5 PER MILLE

4.390,50

PROGETTO INFORMACONSUMATORI E SPORTELLI IN RETE

29.206,56

PROGETTO ALCOLICEBERG

64.134,46

PROGETTO LIGURIA WIFI

27.481,17

PROGETTO VOTA LA VITA

22.770,81

PARTITE DI GIRO SU PROGETTI

3.894,92

BANCARIE PASSIVE

869,18

TOTALE USCITE

241.129,74

AVANZO DI ESERCIZIO (impegnato per intero per debiti verso banche, fornitori e accantonamenti)

31.660,17

Genova, 20 Aprile 2012

IL TESORIERE

IL PRESIDENTE DEL COLLEGIO DEI REVISORI

IL PRESIDENTE

CARLO PENNA

FRANCO CIRIO

FURIO TRUZZI

51


4.4 ASSOCIAZIONI PARTNER ABC Associazione Bambino Amico, AICS, Arci Pesca FISA, Ascom, Associazione Carrozzieri della Provincia di Genova, ASSEST - Associazione Centro Storico EST, Associazione Ligure Antennisti, Associazione Ligure Diritti dei Pedoni, Associazione Non Solo …, Associazione Nuovo Ciep, Coldiretti, Confagricoltura, CIA - Confederazione Italiana Agricoltura, CONFEDILIZIA (SP), Mangiarsano, Società Operaia Mutuo Soccorso Castagna (GE), UPPI - Unione Piccoli Proprietari Immobiliari, UTP - Associazione Utenti Trasporti Pubblici, Società Italiana di Alcologia.

4.5 COMITATI ASSOCIATI

Comitato BluArea Castelletto, Comitato Foce, Comitato Marina Park, Comitato Auto al Seguito, Comitato Evangelico, Comitato Genitori Leonardo da Vinci, Comitato Enel Bromia, Comitato Telemultati, Comitato Concordia.

4.6 DIPENDENTI E I COLLABORATORI Colonne

portanti,

tutte

in

rosa,

del

sostegno

quotidiano

all’attività

dell’associazione sono state le nostre dipendenti e collaboratrici: Roberta Argento per le attività di progetto e di assistenza alla comunicazione, Ornella Meirana e Silvia Rottini per i servizi di sportello.

52


4.7 IL VOLONTARIATO Cuore pulsante della vita associativa è l’attività gratuita e volontaria dei suoi dirigenti e soci professionisti e esperti che operano sia nell’accoglienza e nell’ascolto dei cittadini, consumatori e utenti sia nel fornire con professionalità servizi di consulenza, informazione e assistenza sempre con grande dedizione e sacrificio personale. Lo scorso anno abbiamo partecipato all'Anno Europeo del volontariato. Le attività di volontariato sono regolate ,nel nostro paese, da una legge quadro del 1991,la 266. L'Istat ha rilevato che dal 1995 le organizzazioni di volontariato sono aumentate del 152,0% nel corso del biennio 2004-2005, passando da 8343 a 21021 unità. Il volontariato è un bacino di valori che possono

aiutare

la

società

ad

essere

più

coesa

,più

solidale,più

responsabile,proprio per una visione di cittadinanza attiva ,di cui l'Europa ha bisogno e che il volontariato può esprimere. Dobbiamo porre attenzione al fatto che il volontariato, anche perché ”non ha solo un valore economico misurabile, può consentire risparmi significativi per i servizi pubblici” ma si deve sostituire ma bensì affiancarsi ad esso per essere di aiuto in tutti quei settori in cui il servizio pubblico non riesce ad essere presente. Nel 2011 hanno reso la loro opera meritoria: Sonia Anerdi, Alberto Bellantuoni, Bracco Fulvio, Cesare Bruzzone, Giusti

Gianpaolo, Grando

Andrea, Christian Lacapria, Franco

Lacapria, Federica Lugli, Chiara Marzi, Monteverde Meri, Paolo Molinari, Lucrezia Novaro, Carlo Penna, Ottorino Paglialunga, Giancarlo Piano, Stefania Piano, Raffellini Enrico, Federico Ramella, Maurizio Rodighiero, Enrico Ruggiero, Carmen Santangelo, Raffaella Tessaro, Clelia Tini, Stefano Toselli, Marina Tosi, Franco Bonina

53


4.8 IL 5 PER MILLE Assoutenti Liguria Onlus è iscritta dal 2006 negli elenchi regionali del volontariato ed è accreditata nell’albo regionale degli enti di servizio civile nazionale. Nella raccolta del 5 per mille i dati comunicati dall’Agenzia delle entrate evidenziano una crescita continua di consensi manifestata dai contribuenti. I consumatori hanno bisogno di più informazione, più assistenza, più tutela e di associazioni libere, forti e indipendenti che li difendano! Le associazioni

dei

consumatori

hanno

bisogno

di

essere

autonome

finanziariamente e non dipendere da nessuno. Per questo hanno bisogno dell’aiuto dei cittadini consumatori e utenti.

ANNI 2006 2007 2008 2009 2010

SCELTE 818 1.056 1.926 2.209 dati non pervenuti da Ministero delle Finanze

Le risorse del 5 per mille sono utilizzate per i fini istituzionali dell'associazione e per finanziare progetti di educazione ai consumi e di utilità sociale. I contributi ricevuti negli anni 2008 e 2009 sono stati impiegati per i progetti cofinanziati di Alcoliceberg e Liguria Wifi.

54


4.9 LE SEDI Assoutenti è la principale Associazione di Tutela dei Consumatori della Liguria sia per numero di associati che per la rete di punti di consulenza aperti al pubblico. L’Associazione ha consolidato la propria operatività oltre che attraverso la Sede Regionale e le sedi Provinciali, con una rete di 18 sportelli decentrati presenti su tutto il territorio gestiti grazie alla collaborazione con altre realtà territoriali (comunità montane, circoscrizioni, associazioni, comuni) LA SEDE REGIONALE” Vico Superiore del Ferro 5/4 - 16124 Genova Tel 010/540256 - 010/8691845 Fax 010/8632026 info@assoutenti.liguria.it - www.assoutenti.liguria.it

SEDI PROVINCIALI ASSOUTENTI GENOVA Vico Superiore del Ferro 17r 16124 Genova Tel. 010 540256 - 010 8691845 Fax 010 8632026 segreteria@assoutenti.liguria.it

ASSOUTENTI IMPERIA V. Milano 22 18013 Diano Marina, Imperia Tel. 0183 407807 Fax 0183 496150 imperia@assoutenti.liguria.it

ASSOUTENTI SAVONA Via Marexiano 29 17052 Borghetto Santo Spirito (SV) Tel. 0182 973334 Fax 0182 941940 assoutenti@libero.it

ASSOUTENTI LA SPEZIA Via Cadorna 14/2 19122 La Spezia Tel 0187 730481 - Fax 0187 730481 assoutentisp@libero.it

55


4.10 RAPPORTI INTERASSOCIATIVI

Già nel 2009 le 9 associazioni (Acu, Adiconsum, Adoc, che collaborano al progetto Sportelli Consumatori in Rete avevano sottoscritto un PATTO FEDERATIVO

a

significare

l’intenzione

di

rafforzare

e

collaborare

congiuntamente per la difesa dei cittadini, consumatori e utenti. Fiore all’occhiello di questo patto è la tessera interassociativa che dà la possibilità ai cittadini e consumatori liguri di accedere a tutti gli sportelli della rete con un servizio dedicato di assistenza e consulenza e di effettuare il tesseramento unitario alle associazioni della rete. Nel 2011, a conferma della comune volontà di sostenere iniziative volte a tutelare i diritti e gli interessi di consumatori e utenti

nella

regione

Liguria,

le

associazioni

si

sono

costituite

in

un

coordinamento denominato CLCU – Coordinamento Ligure Consumatori Utenti e hanno fondato l’ILC – Istituto Ligure per il Consumo che si occupa di effettuare progetti, studi e ricerche in tema di consumi e servizi agli utenti. Nel settembre 2011 anche CODICI ha aderito al CLCU.

56


1982 – 2012

2002 – 2012

Trentesimo Anniversario

Decimo Anniversario

Associazione Nazionale

Associazione Regionale

Venerdì 20 aprile 2012 - ore 16.00 – 18.30 Camera di Commercio, via Garibaldi 4 Genova

ASSEMBLEA DEI SOCI 2012 ASSOUTENTI LIGURIA onlus "PAGARE LE TASSE E' UN DOVERE, AVERE I SERVIZI E' UN DIRITTO" Programma Antonio Curri (Segretario regionale):Presentazione bilancio sociale 2011 Federica Lugli (Vicepresidente Genova): Presentazione programma associativo 2012 Gianluigi Taboga (Presidente Direttivo Nazionale): Presentazione campagna 5 per mille

Nel corso dell’Assemblea verrà conferito l’attestato “FRATELLI D'ITALIA 2012” a Guardia di Finanza – Comandante Regionale Liguria Agenzia delle Entrate – Direttore Regione della Liguria Regione Liguria – Assessore al Bilancio Comune di Genova – Assessore al Bilancio ARSSU (Agenzia Regionale per i Servizi Scolastici e Universitari) – Direttore Generale Maurizio Maggiani – Scrittore Berio Cafè – locale pubblico Menzione speciale a Polizia Postale e delle Comunicazioni Conclusioni di Furio Truzzi Presidente regionale – Vicepresidente Nazionale SONO STATI INVITATI I CANDIDATI SINDACI AL COMUNE DI GENOVA

Marco Doria, Enrico Musso, Pierluigi Vinai 57


58

Profile for Assoutenti Liguria

Assoutenti Liguria, Bilancio Sociale 2011  

L'attività e le iniziative di Assoutenti Liguria Onlus nel 2011

Assoutenti Liguria, Bilancio Sociale 2011  

L'attività e le iniziative di Assoutenti Liguria Onlus nel 2011

Advertisement