Page 1

FEBBRAIO

la voce

.

2012

dei VALORI Italia dei Valori di Afragola

un progetto per produrre energia solare ad Afragola


editoriale

FEBBRAIO Illuminazione pubblica

.

2012

a Led e Solare ad Afragola salvatore iavarone - segretario idv afragola Vi sembrerà impossibile che in una città come Afragola si possa pensare di sostituire i lampioni della pubblica illuminazione, attualmente esistenti, con nuovi impianti a led e ad energia solare. In realtà è molto più semplice di quanto possa sembrare, se si pensa di inserire questo progetto in un più ampio project financing per l'energia solare in città. Immaginate per esempio se la nostra città decidesse in accordo con privati di produrre energia solare, mettendo a disposizione tutti i tetti delle strutture pubbliche (scuole, uffici comunali, stadio, palazzetto dello sport ecc), pensate ai benefici ambientali ed economici. La nostra città potrebbe diventare una città virtuosa per la produzione di energia elettrica, risparmiare in bolletta per i consumi energetici delle strutture pubbliche e stradali, e permetterebbe ai privati di realizzare l'investimento e recuperarlo in pochi anni, garantendo anche nuove assunzioni in città. Realizzeremo presto in città un incontro pubblico con esperti del settore ed aziende che si occupano di energia solare. Per tutti coloro che fossero interessati a partecipare è possibile contattarci a universitari@libero.it Ecco alcune note tecniche sul LAMPIONE STRADALE A LED AD ALIMENTAZIONE FOTOVOLTAICA Caratteristiche prodotto ·

ottiche studiate per ottenere la massima uniformità dell'illuminamento sul manto stradale e assenza di zone d'ombra

·

controllo del flusso luminoso a microcontrollore

·

possibilità di inserire una temporizzazione che consente di ridurre la potenza sui led nelle ore notturne a più basso traffico

·

gestione elettronica del flusso luminoso in funzione della luminosità dell'ambiente esterno

·

gestione elettronica della carica della batteria

·

APPARECCHIO FUNZIONANTE IN CLASSE DI ISOLAMENTO III

Ecco alcune informazioni sul LAMPIONE STRADALE FOTOVOLTAICO: I lampioni fotovoltaici consentono di illuminare strade o zone distanti dalla rete elettrica. I raggi solari, tramite i MODULI fotovoltaici, producono l'energia elettrica necessaria al funzionamento del lampione. L'energia elettrica, prodotta dai moduli, è accumulata nelle BATTERIE che a loro volta, alimentano la LAMPADA a LED durante le ore notturne. Tutto il sistema è gestito da una CENTRALINA elettronica a microprocessore. La centralina massimizza costantemente le efficienze di tutti i componenti ed è dotata di programmi diagnostici per gestire eventuali anomalie del lampione. Le lampade utilizzate nei lampioni fotovoltaici sono ad alta efficienza, garantendo così una buona autonomia notturna ed un illuminamento paragonabile ai lampioni standard. I lampioni fotovoltaici rappresentano la soluzione migliore per l'illuminazione notturna di tutti quei luoghi dove la distribuzione di energia elettrica mediante canalizzazioni interrate può essere problematica. Nei lampioni fotovoltaici inoltre non esistono rischi di folgorazioni elettriche, poiché la tensione operativa dei componenti è molto bassa (24 Volt). CERTIFICAZIONI: I componenti dei pali fotovoltaici sono certificati secondo le normative vigenti. I moduli fotovoltaici sono certificati da enti accreditati come il TÜV Rhenland, la centralina elettronica è marchiata CE, come le batterie e le lampade. I pali dei lampioni sono accompagnati dalla dichiarazione di conformità del produttore. CARATTERISTICHE DI FUNZIONAMENTO: I lampioni fotovoltaici sono caratterizzati da tre componenti principali : i moduli fotovoltaici, le batterie e la centralina di controllo. I moduli fotovoltaici trasformano l'energia contenuta nelle radiazioni solari in energia elettrica, la quale viene immagazzinata nelle batterie per garantire l'alimentazione della lampada nelle ore notturne. La centralina di controllo gestisce tutto il sistema, accendendo e spegnendo la lampada in modo da garantire prima di tutto il servizio richiesto e razionalizzando al meglio lo sfruttamento delle batterie per preservarne lo stato e quindi aumentare la loro durata di vita. Bisogna infatti considerare la luminosità richiesta e l'insolazione della zona in cui s'intende installare il lampione, in modo da dimensionare adeguatamente il sistema.

2


inchiesta

FEBBRAIO

.

2012

Discarica da bonificare tra i campi coltivati di Afragola Uno scandalo denunciato tante volte dalle pagine dei nostri giornali, ma ancora non arrivano risposte dal Comune di Afragola. Si tratta della discarica della Scafatella ad Afragola nei pressi dell’Ipercoop. La discarica è circondata da terreni coltivati, ed è sempre più a rischio la salute dei nostri concittadini. Chiediamo una immediata bonifica dell’area, per evitare che sulle nostre tavole arrivino cibi contaminati e coltivati proprio in città.

3


primo piano

FEBBRAIO

.

2012

TAGLI ALLE MENSE DELLE SCUOLE DI AFRAGOLA A partire da oggi, l'amministrazione Nespoli ha messo in campo l'ennesimo atto che non condividiamo nel merito e nel metodo. Con delibera di Giunta di Gennaio si è deciso che i bambini iscritti nelle scuole comunali e non residenti ad Afragola dovranno pagare non solo il ticket, ma la retta totale della mensa. Per le famiglie si tratta di quasi 700 euro all'anno, una follia in tempo di crisi per le famiglie. Riteniamo assurdo che un atto del genere si metta in campo ad anno scolastico iniziato, perché è segno di mancanza di programmazione; e riteniamo che l'amministrazione poteva pensare ad utilizzare con più parsimonia i fondi pubblici, senza gli sprechi a cui ci ha abituato, con calendari, regali, luminarie natalizie e consulenze. Chiediamo un attenzione maggiore al mondo della scuola che da tempo a livello nazionale, non è sostenuta come dovrebbe e meriterebbe. Per il segretario Iavarone Salvatore “L'amministrazione pensi a risparmiare e ad investire nella pubblica istruzione, lo meritano gli studenti e lo meritano le famiglie che vivono anni di crisi. Troppi gli sprechi a cominciare dal concerto di capodanno con poche decine di spettatori e costato troppo al comune. Pensino a tagliare gli sprechi e a recuperare soldi che il comune non ha mai incassato, come gli oltre duecento mila euro che la vecchia ditta che gestiva la sosta a pagamento in città, non ha poi mai versato al Comune. Non è possibile tagliare sempre fondi ai più deboli. Serve una pianificazione delle risorse per le fasce deboli, un sostegno forte e reale, che metta le famiglie al centro del bilancio comunale. Da anni chiediamo un bilancio partecipato con la città, lo scopo è rendere proprio i cittadini i veri protagonisti delle scelte dell'amministrazione, questo tema sarà centrale anche nella prossima campagna elettorale per le amministrative ”. Intanto i disagi per tantissime famiglie si fanno sentire, perché se non pagano il ticket per intero i ragazzi dovranno andare via da scuola alle 12.30, e per le famiglie con genitori lavoratori, questo è un danno notevole. Molti genitori pensano anche all'ipotesi di iscrizioni presso scuole private, ma ad anno scolastico in corso diventa tutto più difficile. Nelle materne comunali in questi giorni si è riscontrato un grande caos dovuto proprio a questa notizia, ci auguriamo che quanto prima l'amministrazione voglia accogliere la nostra richiesta di rinviare la propria decisione e prorogare il servizio.

4


documenti

FEBBRAIO DOCUMENTO CONGIUNTO

.

2012

ITALIA DEI VALORI di AFRAGOLA E ITALIA DEI VALORI di MOLFETTA

AL SEGRETARIO ANTONIO DI PIETRO ALLA SEGRETERIA NAZIONALE IDV AL CAPOGRUPPO AL SENATO AL CAPOGRUPPO ALLA CAMERA

Due segreterie di uno stesso partito, ma di due città cosi tanto lontane e in due diverse regioni, sono oggi accumunate dalla stessa battaglia per il rispetto della LEGALITA' e delle sentenze dello Stato. Con questo documento congiunto le segreterie dei partiti di ITALIA DEI VALORI di AFRAGOLA (NA) e MOLFETTA (BA) chiedono con la massima determinazione ai vertici nazionali del partito di mettere in campo ogni sforzo ed ogni azione mediatica e legale, per garantire che la sentenza n. 277 del 2011 della Corte Costituzionale sul tema del doppio incarico di parlamentari e sindaci di comuni con oltre 20.000 abitanti, cosi come applicata alla Camera dei Deputati, sia anche applicata al Senato della Repubblica. Si uniscono alla nostra richiesta, le segreterie Provinciali e Regionali, che sottoscrivono il documento, chiedendo di prestare la massima attenzione alla questione sottoposta. Gli attuali sindaci di Afragola e Molfetta, sono da tempo oggetto di attenzione anche da parte della Magistratura e della stampa nazionale, per ripetute vicende che mortificano i nostri territori e ci impegnano ancora di più in una battaglia per la richiesta di LEGALITA' nelle nostre città. Il sindaco di Afragola, sen. Nespoli, è oggetto anche di una richiesta di arresti, respinta dal Senato della Repubblica, ed è indagato anche in altre vicende penali. IL SEGRETARIO IDV AFRAGOLA – SALVATORE IAVARONE IL SEGRETARIO PROVINCIALE DI NAPOLI – ELPIDIO CAPASSO IL SEGREATRIO REGIONALE DELLA CAMPANIA – ON. NELLO FORMISANO IL SEGRETARIO IDV DI MOLFETTA IL SEGRETARIO PROVINCIALE DI BARI IL SEGRETARIO REGIONALE DELLA PUGLIA -

5


iniziative

FEBBRAIO

.

2012

Il programma partecipato con la città Dopo aver organizzato le quattro serate dal tema “Facciamo politica”, per ascoltare i politici locali ed i segretari dei partiti del centrosinistra afragolese, sulle principali tematiche locali; oggi, Italia dei Valori di Afragola intende ascoltare la città attraverso un ampio progetto di programma partecipato, che parta dal basso, con il coinvolgimento diretto delle cittadine e dei cittadini della nostra Afragola. In queste settimane, attraverso lo stand allestito dal partito in Piazza Belvedere, sono state raccolte diverse centinaia di proposte, ma è possibile inviarne ancora altre agli indirizzi email universitari@libero.it o idvafragola@gmail.com, scaricando la scheda direttamente dal sito www.idvafragola.com Le schede sono inoltre riportate sui giornali locali, e nelle prossime settimane saranno distribuite in città anche attraverso il porta a porta. Dopo aver effettuato la raccolta delle schede, Italia dei Valori Afragola intende ascoltare i professionisti della città, attraverso una serie di incontri tematici che si terranno nei prossimi mesi. Al termine di queste iniziative sarà presentato alla città il “Programma Partecipato con la città di Italia dei Valori”.

6


iniziative

FEBBRAIO

.

2012

La stampa nazionale ed Idv Afragola

Tesserati ad Idv Afragola contattaci al 347.7995400

la voce dei VALORI Italia dei Valori di Afragola Supplemento del periodico "InformacittĂ " aut.trib. Na. del 24.01.2002

tutte le informazioni sul partito le trovi su

www.idvafragola.it

7


La Voce dei Valori  

Numero di Febbraio 2012

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you