Page 1

Università degli Studi di Firenze • Facoltà di Architettura • corso di MULTIMEDIA DESIGN • Prof Giuseppe Ridolfi

MULTIMEDIASCAPE Applicazioni ambientali multimediali in cui il mélange delle nuove tecnologie può attivamente intervenire nella trasformazione di contesti in cui individui, comunità e organismi viventi agiscono ed esprimono specifici comportamenti.

> DOVE Al corso opzionale di Multimedia Design (prof. G. Ridolfi) del Corso di Laurea Magistrale in Disegn @ Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze

> A CHI SI RIVOLGE Oltre a rivolgersi agli studenti del corso di laurea magistrale in Design Industriale, è anche offerto a chi frequenta i corsi del biennio superiore del corso di laurea a ciclo unico in Architettura e della laurea magistrale in Scienza dell’Architettura.

> CONTENUTI Offerta di conoscenze, capacità critiche e competenze di progettazione e di realizzazione nello specifico del Multimediascape e con maggiore attenzione alle tecnologie video e interattive. Saranno date le basi teoriche del multimedia e approfonditi specifici aspetti nei settori performativi dell’arte visiva, della musica e dello spettacolo; della scenografia elettronica e ambientale, dell’architettura radicale; del marketing esperienziale; A livello pratico applicativo saranno svolte esercitazioni di base con esplorazione ed uso di alcune tecnologie software e hardware di base tra cui sistemi di editing non lineare audio/video, sistemi di videoproiezione sincronizzata e interattiva su piattaforme Watch-out, Triple Head, Isadora, Pandora. Per studenti con conoscenze avanzate di programmazione sarà fornita l’opportunità di sperimentare sistemigie di rilevazione/controllo/attuazione su tecnologie Arduino o Pandoras Box/Coolux. L’iter didattico si concluderà con lo sviluppo e la realizzazione di un progetto d’intervento ambientale a scopo spettacolare e/o di ricerca nelle forme dell’installazione, della performance o del prodotto.

> PREREQUISITI Sebbene non siano richieste particolari conoscenze di programmazione la frequenza è comunque consigliata a studenti fortemente motivati, ovvero in possesso di esperienze e conoscenze criticostrumentali affini alle tematiche del corso. A tal proposito e per il carattere opzionale del corso l’ammissione alla frequenza avverrà previa verifica del portfolio personale dello studente e colloquio individuale in cui saranno privilegiati nell’ordine le seguenti conoscenze: -linguaggi e tecnologie di programmazione/interazione come Max/MSP, PureData, Quartz Composer, Arduino, Make controller, -uso Flash/Director -Isadora o altri programmi vjing -editing audio/video non lineare -Grasshopper -modellazione e rendering

Le attività del corso si svolgeranno con il supporto di Mailab.biz – Multimedia And Interaction, Laboratorio congiunto Università-Imprese che, in accordo con la propria missione, metterà a disposizione il proprio know-how e le proprie risorse per lo sviluppo dei singoli progetti e per promuoverne l’effettiva realizzazione e/o divulgazione attraverso una mostra e installazioni pubbliche.


MULTIMEDIASCAPE Argomenti del Corso

• Introduzione a Multimedia e interattività. Nuovi media, hybrid art e arte digitale • Definizioni ed esemplificazioni di Multimediascape • Azioni performative e l’arte dell’installazione • Architettura, design e sperimentazioni radicali sull’ambiente costruito • Eventi, brandscaping e marketing esperienziale • Videoproiezioni ambientali, videoinstallazioni e nuove frontiere del vjing • Nuovi materiali da proiezione e superfici dinamiche

Argomenti di Laboratorio

• Guida alla ricerca concettuale e allo sviluppo progettuale • Addestramento alle tecnologie software: formati video e modalità di compressione • Addestramento alle tecnologie software After effect e Isadora • Addestramento alle tecnologie hardware: Sistemi di video proiezione monocanale e multicanale • Introduzione per studenti avanzati su piattaforme a scelta per l’interattività: Pandoras Box, Arduino, Make Controller, Max/MSP, PureData, Quartz Composer e relativi dispositivi di sensoristica e attuativi

2


ARTISTI CHE OPERANO CON VIDEO PROIEZIONI AMBIENTALI NUFORMER www.nuformer.com/ NuFormer Digital Media designs and develops advanced multimedia in 3d modeling and animation, video/film productions, advanced internet projects, promotional and informative visualizations SEEPER www.seeper.com/ An interactive arts and technology collective. Founded in 1998 seeper’s nucleus is the pursuit of essence. Exploring natural user interaction and ubiquitous computing to create multi-sensory experiences and memories. STUDIO AZZURRO http://www.studioazzurro.com/ Studio Azzurro è un ambito di ricerca artistica, che si esprime con i linguaggi delle nuove tecnologie. E’ stato Fondato nel 1982 per la realizzazione di videoambienti e dal 1995 di ambienti sensibili e interattivi per performance teatrali e installazioni d’arte e di comunicazione. TODO http://www.todo.to.it/ Studio di design digitale fondato nel 2007 per il mobile web, social network, physical e pervasive computing. URBANSCREEN http://www.urbanscreen.com/ Since 2004 company that conceive and produce large-scale projection on urban surfaces and custom-made media installations using high artistic standards and stylistic devices. MACULA http://themacula.com A project from the VJing world that explores the relationship between image, sound and viewer with video mapping intervention on any surface. GRIDUO http://vimeo.com/griduo Duo residente ad Istanbul che investiga il rapporto tra nuovi media e architetture attraverso uso prevalente di mapping video. Per visionare opere e tecniche di video proiezione ambientale effettuare ricerche su YOUTUBE con le seguenti frasi chiave: Projection mapping Building Projection Architecture Projection Mapping

3


ESEMPI E RISORSE ARTE DIGITALE E INTERATTIVITA’ http://www.aec.at > sito ufficiale di Ars electronica di Linz http://www.benettonplay.com > creative games da Fabrica di Benetton http://blog.keyo.net/ > blog di Kieran Nolan, ricercatore presso il dipartimento di Music & Creative Media at Dundalk Institute of Technology in Ireland, su learning technologies, HCI, game interface design, tangible interface development, alternate reality games, open source culture and the creative re-appropration of ‘closed’ digital media platforms and environments. www.interactivearchitecture.org sito contenente infomazioni e video di architetture, installazioni e arte interattiva in genere. http://www.wikiartpedia.org > sito dell’accademia di carrara sull’arte elettronica e digitale

http://www.interface.ufg.ac.at/christa-laurent/

sito di Christa Sommerer, Laurent Mignonneau, artisti e docenti di arte interattiva TECNOLOGIE HARDWARE E SOFTWARE PER L’INTERAZIONE http://www.troikatronix.com/ > sito ufficiale di Isadora http://www.youtube.com/watch?v=VqNw_4AWvvA&feature=related > per iniziare con isadora primo tutorial presentato da Mark Coniglio creatore del programma. http://createdigitalmotion.com/2009/09/04/isadora-update-video-tutorials-for-performance-savvy-multimedia-patchingapp/ > i 7 tutorials per Isadora creati da Mark Coniglio http://www.coolux.de/ > sito ufficiale dell’azienda produttrice di Pandoras box http://cycling74.com > sito del programma Max/jitter http://developer.apple.com/graphicsimaging/quartz/quartzcomposer. > sito del programma Quartz composer http://itp.nyu.edu/~dbo3/physical/physical.html > sito del Physical Computing at New York University dove reperire informazioni, materiali hardware e software per realizzare dispositivi interattivi http://www.paolosolcia.com/plicorsi/ied2008prog.html > sillabus allo ied sull’uso di isadora SENSORISTICA E MICROCHIP http://www.microchip.com/ > sito vendita microchip e altri dispositivi di rilevazione/controllo/attuazione http://itp.nyu.edu/~dbo3/physical/physical.html > sito contenente guida alla sensoristica http://www.ohmatex.dk/ > azienda danese specializzata nello sviluppo di tessuti e abiti intelligenti

4

Multimediascape Manifesto  

Contenuti del corso e risorse per lo sviluppo dei progetti