Issuu on Google+

Comunicato stampa Luglio 2013 1° settembre 2013 è la Giornata della scrittura bielorussa a Bychaŭ La città di Bychaŭ è stata scelta a ospitare la Giornata della scrittura bielorussa non per caso.

La Giornata della scrittura bielorussa si svolge ogni anno la prima domenica di settembre. Il concetto della festa è incentrato sull’obiettivo di illustrare l’unità della parola bielorussa stampata con la storia e la cultura del popolo bielorusso, anche attraverso la rievocazione del percorso storico della scrittura e dell’editoria sulle terre bielorusse. Per tradizione, la Giornata della scrittura bielorussa si tiene nei centri storici della cultura, scienza, letteratura e editoria bielorussa. Per la prima volta, nel 1994, le celebrazioni si svolsero nell’antica città di Polack. Poi, a ospitare la festa vi erano altri capoluoghi della cultura nazionale storicamente importanti come Turaŭ, Navahrudak, Niasviž, Orša, Pinsk, Zaslaŭje, Mscislaŭ, Mir, Kamianiec, Pastavy, Škloŭ, Barysaŭ, Smarhon’, Chojniki, Hancavičy, Hlybokaye.

Questa terra è strettamente legata alla storia della creazione di uno dei monumenti più significativi della storiografia bielorussa dell’inizio del XVII secolo – la Cronaca di Barkalabava. La Cronaca racconta in ordine cronologico gli avvenimenti compresi tra il 1545 e il 1608, riportando ai giorni nostri informazioni uniche sulla storia della Bielorussia di allora, sviluppi della sua cultura, vita della Chiesa ortodossa e biografie di vari personaggi storici. Nella terra di Bychaŭ vissero e lavorariono a lungo Mialeci Smatrycki e Laŭrenci Zizanij – due illustri studiosi, esponenti ecclesiastici e personaggi pubblici del XVII secolo. "La Grammatica” di Smatrycki e “L’Abecedario” di Zizanij furono due opere di grandissima importanza per lo sviluppo delle lingue slave, mentre la loro apparizione rappresentò una pietra miliare nella vita spirituale e culturale della Bielorussia dell’epoca. Alla terra di Bychaŭ sono legate vite e lavoro di molti famosi scrittori, poeti e critici letterari bielorussi. Come ad esempio quella di Michail Mušynski – famoso critico letterario e testuale; Ivan Barankievič – scrit-

Ambasciata della Repubblica di Belarus in Italia Via delle Alpi Apuane, 16 00141 Roma Tel.: +39 06 820 8141

http://italy.mfa.gov.by @AmbasciataBLR

Fax: +39 06 820 02309 E-mail: italy@mfa.gov.by

1


Comunicato stampa

Luglio 2013

tore, traduttore in russo delle opere del poeta bielorusso Yakub Kolas; Michail Pazniakoŭ – poeta, romanziere, traduttore, critico letterario; Barys Stralcoŭ – giornalista, scrittore, professore, uno dei fondatori della teoria del giornalismo moderno nazionale, maestro imbattuto del saggio bielorusso; Vasil Tkačoŭ – scrittore, poeta, drammaturgo, saggista. Il territorio della città e del distretto di Bychaŭ ospita numerosi monumenti storici e culturali, tra cui il Castello del XVII secolo, la Sinagoga, il Palazzo e il Parco di Hrudzinaŭka, il Monastero femminile di Santa Ascensione di Barkalabava. Quest’ultimo è al centro del culto di una delle icone ortodosse più venerate in Bielorussia – quella della Madre di Dio di Barkalabava. Dunque, la terra di Bychaŭ è uno scrigno di curiosità storiche e culturali della Bielorussia. Il compito degli organizzatori della Giornata della scrittura bielorussa-2013 è quello di rendere questa festa indimenticabile a lungo per i residenti e ospiti della città di Bychaŭ.

Ambasciata della Repubblica di Belarus in Italia Via delle Alpi Apuane, 16 00141 Roma Tel.: +39 06 820 8141

http://italy.mfa.gov.by @AmbasciataBLR

Fax: +39 06 820 02309 E-mail: italy@mfa.gov.by

2


Giornata della scrittura bielorussa 2013