Page 13

13

Le Competenze più richieste dal mondo del Lavoro: come sviluppare il proprio talento

Ricordo ancora, quando ad inizio della mia carriera professionale, qualcuno mi diede una definizione sintetica di leader: UN LEADER è UNA PERSONA CHE FA SUCCEDERE LE COSE. E per far succedere le cose occorre avere le competenze base tipiche di ogni professione (le cosiddette hard skills) che non sono però sufficienti se a queste non sono aggiunte le cosiddette soft skills, cioè quelle competenze ed abilità che ti permettono di comunicare e relazionarti con gli altri (capo, colleghi, partners, stakeholders, ecc.). Non ho dubbi nel ritenere che oggi più di ieri siano proprio le Relazioni Interpersonali le competenze ed abilità più richieste dal mondo del lavoro. Noi dell’Associazione P&G alumni Italia ne siamo convinti ed è per questo che abbiamo proposto in collaborazione con AIESEC un programma di seminari di introduzione al mondo del lavoro per laureandi e laureati ed in questi seminari uno degli argomenti più richiesti è proprio quello delle Relazioni Interpersonali.

I primi tre moduli che sviluppiamo nel seminario di Relazioni Interpersonali sono: ascolto attivo, feedback costruttivo e valorizzazione degli altri e queste sono le abilità essenziali per un leader. Un leader, secondo i nostri valori, non è soltanto una persona responsabile del raggiungimento di un obiettivo di business ma anche responsabile della crescita e sviluppo del talento dei propri follower e quindi una responsabilità primaria del leader è proprio quella di formare altri leader. Il talento e’ un insieme di conoscenze, esperienze ed abilita’ che non sono genetiche e che possono essere sviluppate grazie alla determinazione ed alla ricerca costante dell’eccellenza. Uno strumento fondamentale e molto efficace per lo sviluppo del talento e’ il coaching, un metodo maieutico in cui il coach aiuta il coachee, attraverso l’ascolto e ponendo domande, ad individuare le proprie potenzialita’ ed a definire obiettivi di sviluppo ed un piano di azione per raggiungerli. Lucio Caporali, P&G Alumni Italia

AIESEC ITALIA - Annual Report 2015/16  
AIESEC ITALIA - Annual Report 2015/16  
Advertisement