Quotidiano Nazionale

Page 1

43

ITINERARI – DOMENICA 27 SETTEMBRE 2020

LE ETICHETTE E LE CANTINE DELLA PUGLIA UN CONSIGLIO I capperi delle isole Tremiti sono dal retrogusto quasi dolce. Provengono dalle due isole disabitate Capraia e Pianosa

NATALY Natalino Del Prete

LE DOC SONO 28 E 4 LE DOCG DISTRIBUITE IN UN TERRITORIO DIFFERENZIATO A PARTIRE DAL TAVOLIERE E FINIRE CON LE MURGE E IL SALENTO AL CENTRO TRA DUE MARI

Cinque interpretazioni autentiche della terra di Puglia attraverso vini contadini. Più importante l’etichetta o il contenuto? Domanda retorica stappando le bottiglie che sono artigianali in ogni parte, estetica compresa di Paolo Pellegrini

MANIA Azienda Agricola Paglione L’attrazione dell’Azienda Agricola Paglione verso l’agricoltura biologica e la filiera corta è di vecchia data, 1994. Da allora Beniamino e Maria Faccilongo praticano la regola secondo la quale grazie alla conoscenza del passato le cose, il mondo, l’avvenire appaiono nella luce più rosea. Ecco Mania, che rivaluta le varietà locali della Daunia, la regione più a nord della Puglia: Nero di Troia, Sangiovese, Montepulciano e Bombino Bianco. Rubino trasparente, dal profumo di ciliegia sotto spirito e un grano di pepe. Alla bocca minerale seguono una netta sapidità e una persistenza finale di susina.

Il colore rosso rubino carico con effetti purpurei ai lati è lo specchio in cui si tuffano essenze fruttate, impronte speziate che rilasciano in bocca note polpose, in continuo divenire. Finale morbido e levigato, varietale riconducibile con certezza al Negroamaro. Caratteristiche che sono la firma delle scelte agronomiche di Marta Cesi: come fertilizzanti leguminose da sovescio e letame maturo ovino, lieviti indigeni, nessuna chiarifica. Da accostare ai saporiti piatti della rituale cucina di terra salentina.

2019 Primitivo Salento IGP 16 euro

2018 Rosso Salento IGP 18 euro

Il pasticciotto, pasta frolla (ha strutto nell’impasto) ripiena di crema è l’essenza stessa d’inizio giornata per qualsiasi leccese

Vino Rosato 12 euro

LUCY Azienda Agricola Mazzone

MAGREDÈ Dei Agre di Marta Cesi

A uve sane, immediata opera. E a personaggi come Natalino Del Prete, contadino per missione, questo concetto non sfugge. Rari i trattamenti (naturali) in vigna, dove l’intervento più imponente è la vendemmia verde. L’etichetta riporta la calligrafia dello stesso Del Prete. Dalla bottiglia sgorga liquido denso, dal colore violaceo, stoffa composita, bouquet coinvolgente in cui si rincorrono ricordi di ciliegia matura e cannella. A fine bicchiere risuona l’antica profezia di Columella: “I vini di prima qualità non hanno bisogno di aggiunte e di modifiche, devono essere fatti naturalmente e senza artifici”.

UN CONSIGLIO

UN CONSIGLIO Pastosa e morbida all’interno, compatta e levigata all’esterno, la burrata di Andria Igp ha sapore dolce e delicato

Limitare il più possibile l’azione umana sui vini prodotti da specie autoctone è il compito che si sono dati in Casa Mazzone. Nascono così, a salvaguardia della salute dei consumatori e dell’ambiente, vini da agricoltura biologica e di spiccata trazione varietale. Bombino bianco (per oltre il 90%) e Greco compongono la bionda sinfonia di Lucy, spumante metodo classico che riposa sui lieviti per 24 mesi. Il pentagramma coglie d’impatto note agrumate, avvolte da sentori di gelsomino. I palpiti di zafferano e levistico immersi in sorsi cremosi impalmano pesce crudo e carni bianche. VSQ Murgia IGP 20 euro


Millions discover their favorite reads on issuu every month.

Give your content the digital home it deserves. Get it to any device in seconds.