Page 1

presentazione

informazioni generali

L’afasia, intesa come la perdita totale o parziale della funzione linguistica a seguito di lesione cerebrale prevalentemente nell’emisfero sinistro, comporta sempre una disabilità linguistico comunicativa. Le persone divenute afasiche sperimentano subito un profondo isolamento derivante sia dal fatto che dipendono dagli altri per poter esprimersi, sia perché non possono più fidarsi di se stessi. Conseguentemente all’ictus, infatti, essi non comprendono e/o comunque non sono certi di comprendere ciò che prima era scontato. La peculiarità della disabilità linguistico-comunicativa della persona afasica impone un intervento precoce. L’osservazione, quindi, diviene uno strumento per comprendere le difficoltà comunicative, ma questo richiede una competenza in ambito conversazionale le cui radici traggono linfa da molteplici discipline quali la linguistica, la medicina, la psicologia, la neuropsicologia e la pedagogia. Durante lo scambio comunicativo il logopedista pone attenzione al comportamento comunicativo dell’utente e, conseguentemente, attua un controllo delle proprie attualizzazioni con lo scopo di confermare e sollecitare opportune riparazioni nella direzione dell’efficacia comunicativa. La successiva analisi dei dati osservati mira alla comprensione sia delle difficoltà occorse, sia delle strategie di superamento utilizzate. È possibile così analizzare la dinamica in atto tra gli aspetti comunicativi e quelli linguistici della persona afasica in relazione all’abilità interattiva dell’interlocutore. Lo scambio comunicativo con le persone afasiche, infatti, è particolarmente faticoso e complesso; risulta quindi di fondamentale importanza approfondire le conoscenze teorico pratiche relativamente alla struttura dello scambio comunicativo. Tale consapevolezza, infatti, facilita l’utilizzo di strategie utili alla gestione dinamica della comunicazione con la persona afasica ponendo particolare attenzione alle sue “criticità”. Dati questi presupposti viene proposto e fatto sperimentare uno strumento, nato dall’esperienza clinica, che mira a un percorso valutativo da cui scaturiscano precise indicazioni per il piano di trattamento nel rispetto della persona afasica. La Segreteria Scientifica

Segreteria Scientifica Dr.ssa Angela Craca IRCCS Fondazione Salvatore Maugeri, Cassano delle Murge tel. 080 7814231 angela.craca@fsm.it Segreteria Organizzativa Ft. Fara Cellamare IRCCS Fondazione Salvatore Maugeri, Cassano delle Murge tel. 080 7814364 fara.cellamare@fsm.it Iscrizioni L’evento formativo è a numero chiuso ed è destinato a 40 professionisti sanitari dei quali 10 dipendenti di Fondazione. I moduli d’iscrizione potranno essere richiesti alla Segreteria organizzativa alla quale dovranno poi essere inviati debitamente compilati e corredati da copia della ricevuta di pagamento. La quota di170 euro esente IVA (solo per utenti esterni a Fondazione) è da versare, previo contatto con la Segreteria organizzativa per accertarsi della disponibilità dei posti, tramite bonifico bancario intestato a Fondazione Salvatore Maugeri con causale “Iscrizione corso afasia 2011” Banca Intesa San Paolo Spa IBAN: IT 63 F030 6911 3001 0000 0010 509 Le iscrizioni verranno accettate secondo l’ordine cronologico di ricevimento e ogni iscrizione comprende: kit congressuale, attestato di partecipazione, certificato crediti ECM. Termine ultimo per le iscrizioni: 15 aprile 2011 Accreditamento ECM È in atto la pratica di accreditamento per la certificazione dell’evento finalizzata all’attribuzione di crediti formativi, secondo il programma Educazione Continua in Medicina del Ministero della Salute. Sono stati preassegnati n.15 crediti ECM per tutte le categorie professionali. L’attestato di partecipazione ECM riportante il numero di crediti assegnati verrà inviato al domicilio del partecipante. Provider: Fondazione Salvatore Maugeri Variazioni e responsabilità La Segreteria scientifica e la Segreteria organizzativa si riservano il diritto di apportare al programma tutte le variazioni ritenute necessarie per ragioni tecniche e/o scientifiche. Le Segreterie si riservano inoltre di annullare l’iniziativa per gravi motivi organizzativi o per il mancato raggiungimento del numero minimo di iscritti comunicandolo entro 10 giorni dalla data di svolgimento del corso. Come raggiungere la sede In auto Dall’autostrada A14 Bari-Taranto, uscita Acquaviva delle Fonti (per coloro che provengono da Sud); da qui prendere la provinciale per Cassano delle Murge quindi imboccare la provinciale per Altamura e percorrerla per 2 km circa fino all’Istituto. Dall’autostrada A14 Bari-Taranto, uscita Bari Sud (per coloro che provengono da Nord); da qui imboccare la SS-271 per Matera e a Cassano delle Murge immettersi nella provinciale per Altamura. Dal Capoluogo (Bari) prendere la SS-271 per Matera, a Cassano delle Murge imboccare la provinciale per Altamura. In treno La stazione ferroviaria più vicina, per chi proviene da Sud, è quella di Acquaviva delle Fonti. Per coloro che provengono da Nord, invece, è quella di Bari. Da entrambe le stazioni partono mezzi pubblici (autobus) che collegano la città di Cassano delle Murge. Una volta arrivati a Cassano delle Murge prendere mezzi privati per arrivare all’Istituto.

La presa in carico del paziente afasico EVENTO NAZIONALE Fondazione Salvatore Maugeri – I.R.C.C.S. Istituto Scientifico di Cassano delle Murge Via per Mercadante Km 2 Auditorium

Cassano delle Murge (BA) 29 e 30 aprile 2011 dalle 9.00 alle 18.30 In collaborazione con: Associazione Italiana Afasici A.IT.A Onlus Puglia


programma

modulo di richiesta iscrizione

Venerdì 29 aprile

Sabato 30 aprile

9.00

9.00

Diversi paradigmi in logopedia Metodologia didattica: lezione integrata con flash di stimolo

10.00

Il percorso riabilitativo: dall’invio al colloquio di restituzione Metodologia didattica: lezione integrata con flash di stimolo

11.00

Pausa

11.15

L’incontro Metodologia didattica: lavoro a piccoli gruppi su casi didattici

12.15 13.30 14.30

La valutazione: competenze linguistiche

15.30

Indirizzo

11.30

Pausa

CAP

11.45

Caso clinico: il trattamento Metodologia didattica: lavoro a piccoli gruppi su casi didattici

13.00

Discussione

13.30

Pausa pranzo

14.30

La rieducazione del paziente con afasia non fluente Caso clinico:presentazione

17.45

15.45

Discussione

Dr.ssa Bice Trombetti. Laureata in logopedia all’Università di Padova, specializzata nella rieducazione dell’afasia all’Università di Milano, svolge attività clinica in qualità di coordinatrice nell’ambito neurologico presso l’Azienda Ospedaliera di Verona. Docente presso il Corso di laurea in logopedia dell’Università di Verona presso il II Corso parallelo di laurea in Logopedia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Bolzano e presso il Corso di laurea in fisioterapia dell’Università di Verona. Coautrice del volume “Valutare linguaggio e comunicazione” ed. Carocci 2004/rist. 2009. Da anni si occupa di eventi formativi finalizzati al continuo sviluppo professionale dei logopedisti che operano specificatamente in ambito neurologico.

Cellulare

Fax

e-mail

Ente d’appartenenza

Qualifica

Partita IVA

Intestazione fattura se diversa da partecipante:

Caso clinico: la valutazione Ente

16.30

Pausa

Indirizzo

16.45

Caso clinico: il trattamento

CAP

Comune

Prov.

Metodologia didattica: lavoro a piccoli gruppi su casi didattici

Metodologia didattica: discussione di casi didattici in grande gruppo

docente

Telefono

Metodologia didattica: lavoro a piccoli gruppi su casi didattici

L’ interazione tra operatori Metodologia didattica: lezione frontale standard con dibattito tra discenti e conduttore/esperto

Prov.

Codice Fiscale

Metodologia didattica: lavoro a piccoli gruppi su casi didattici

16.45

Comune

Metodologia didattica: discussione di casi didattici in grande gruppo

Il primo colloquio Pausa

il

Caso clinico: la valutazione Metodologia didattica: lavoro a piccoli gruppi su casi didattici

Metodologia didattica: lezione integrata con flash di stimolo

16.30

Nome Nato a

10.15

Pausa pranzo Metodologia didattica: lavoro a piccoli gruppi su casi didattici

Cognome

Metodologia didattica: lavoro a piccoli gruppi su casi didattici

La valutazione: competenze comunicative Metodologia didattica: lavoro a piccoli gruppi su casi didattici

La rieducazione del paziente con afasia fluente Caso clinico:presentazione

DA COMPILARE E SPEDIRE PREVIO CONTATTO CON LA SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

17.45

Test finale e compilazione delle schede di valutazione sulla qualità formativa del corso

Telefono

Metodologia didattica: Lezione frontale

Pagamento iscrizione Evento

Cellulare

P.IVA:

Copia di bonifico bancario di euro 170 (solo per utenti esterni a Fondazione) su Banca Intesa San Paolo Spa IBAN: IT 63 F030 6911 3001 0000 0010 509 Causale “Iscrizione corso Afasia 2011”

Data

Firma

La presa in carico del paziente afasico  

EVENTO NAZIONALE Fondazione Salvatore Maugeri I.R.C.C.S. Istituto Scientifico di Cassano delle Murge Via per Mercadante Km 2 Auditorium Ca...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you