Page 1

INTERVISTA

ESCLUSIVA

pag. 8

VALENTINA VEZZALI

Botta e risposta con la campionessa olimpionica di fioretto

L’implantologia alla portata di tutti

pag. 4

Vital Magazine - Anno 2, Numero 2 - Copia Gratuita


editoriale Vital Magazine Periodico di salute e prevenzione dentale Anno 2 - Numero 2 Registrazione del Tribunale di Milano n. 483 del 14.09.2011 Proprietà ed Editore Dental Franchising srl Direttore Responsabile Sergio Sfondrini Redazione Adasto - Via Washington, 83 - 20146 Milano Tel. 02 89050769 - Fax 02 89050770 info@adasto.com www.adasto.com Impaginazione Adasto Stampa Gruppo Aries Italia - Via Cornaggia, 9 - Milano Foto iStockphoto, Fotolia, Valentina Vezzali, Vitaldent

ommario 3 Stile di vita Anche in inverno guardia alta con la prevenzione 4 Trattamenti L’implantologia alla portata di tutti 8 SORRISI VIP Intervista a VALENTINA VEZZALI 10 PREVENZIONE Bambini più sani con le vitamine

ubriche 5 Le tue domande Tre cose da sapere sugli impianti 6 NUOVE TECNOLOGIE Radiologia digitale: la lastra nel computer 11 la tua posta Le risposte della dott.ssa Laura

2

Il benessere si dimostra con un sorriso

I

n un sorriso c’è molto di più di quello che si vede con gli occhi. Quante volte leggendo una rivista il nostro sguardo si è fermato sul sorriso seducente di un attore o di un’attrice, e quante volte nella vita di tutti i giorni ci siamo predisposti ad ascoltare con interesse una persona, uomo o donna, giovane o anziana, che ci ha mostrato un bel sorriso. Perché la bocca è quella parte del corpo capace di trasmettere emozioni e di lasciare un ricordo preciso della nostra persona già dal primo incontro. Oggi è possibile avere un bel sorriso ad ogni età; l’odontoiatria grazie al progredire della medicina è in grado di risolvere la maggior parte dei problemi di salute della bocca. Grazie all’igiene e alla prevenzione si possono mantenere fino a tarda età i propri denti. Con l’implantologia si può riscoprire il piacere di un sorriso naturale e funzionale grazie all’applicazione di speciali viti in materiale biocompatibile che sostituiscono i denti mancanti. Nel campo dell’estetica con le tecniche professionali di sbiancamento si può recuperare in modo sicuro il colore dei denti. Nuovi materiali e nuove tecniche computerizzate permettono di avere protesi migliori, più naturali, solide e stabili. Ma la capacità di sorridere non nasce solo dalla salute della bocca. è da un buono stato di salute generale e dall’equilibrio psichico che nasce la capacità di offrire agli altri un sorriso in grado di emozionare. Sì, dietro un bel sorriso c’è la capacità di stare bene con gli altri e con se stessi, in una parola il benessere.


stile di vita

Anche in inverno guardia alta con la prevenzione Con il freddo è facile peggiorare il proprio stile di vita mettendo a rischio forma fisica e salute, una tendenza da contrastare.

N

ella stagione invernale complici le festività e la temperatura rigida può calare l’attenzione verso lo stile di vita sano che avevamo con tanti sforzi seguito in primavera ed estate, niente di più sbagliato! In questo modo si aprono le porte alle malattie di stagione. è allora che raffreddore, tosse, mal di gola, influenza mietono le loro vittime. Anche le infiammazioni di bocca e gengive possono riacutizzarsi. Per mantenere la propria salute il più a lungo possibile ci sono alcuni principi fondamentali da seguire d’estate come d’inverno. In primo luogo l’alimentazione. Tenere sotto controllo la quantità e la qualità dei cibi, eliminare, o almeno ridurre, i grassi di origine animale come il burro, seguire una dieta il più possibile variata in cui siano presenti in abbondanza verdura e frutta. Mangiare carni bianche e pesce. Bere un po’ di vino rosso durante il pasto non fa male, anzi; ma è necessario abolire i superalcolici e il fumo. Bisogna poi accompagnare l’alimentazione sana con il moto. Una bella passeggiata, se possibile, dell’attività fisica o uno sport aiutano a mantenersi in forma, bruciano i grassi, mantengono tonica la massa muscolare; e se non si riesce ad andare in palestra o in piscina si possono sempre salire le scale a piedi,

non prendere l’auto e camminare ogni volta che se ne ha l’occasione. L’igiene è la terza via da percorrere, la pulizia del corpo assieme a quella della mente assicura il mantenimento delle migliori condizioni psicofisiche. Essenziali i controlli periodici. Non bisogna aver paura di andare dal medico né trovare delle scuse per ritardare una visita di controllo. Come tutti i meccanismi complessi anche il nostro corpo ha bisogno di analisi periodiche che ne stabiliscano le condizioni effettive e diano qualche correzione alla rotta. In particolare una visita di controllo ogni sei mesi dal dentista permette di mantenere a lungo i denti sani e previene anche dall’insorgere di patologie più gravi alla bocca. Per fare questo bisogna rivolgersi a personale medico qualificato, fare autodiagnosi non è mai consigliabile. Quanta forza di volontà è necessaria per seguire uno stile di vita ottimale per la nostra salute? All’inizio molta, poi quando le regole diventano abitudini che siamo in grado di rispettare nella quotidianità il risultato è a portata di mano. Seguire una regola di equilibrio interiore è necessario per mantenere uno stile di vita adatto a garantirci le migliori condizioni di salute ora e nel futuro, per noi e per i nostri cari.

3


trattamenti

Impianti La vite in titanio inserita nell’osso della mandibola o della mascella viene completata con una corona in ceramica, un vero e proprio dente che è difficilmente distinguibile da quelli naturali.

L’implantologia alla portata di tutti

S

empre più spesso si sente parlare di impianti e implantologia come una soluzione ottimale per tornare a sorridere ad ogni età quando si sono persi alcuni o anche tutti i denti. Ma di cosa si tratta in parole semplici? Un impianto è un dente completo costituito di una radice in titanio (un metallo biocompatibile) e da una protesi, in genere in ceramica. La radice artificiale viene posizionata al posto della radice mancante, e viene successivamente fissata una protesi con le medesime caratteristiche estetiche del dente perduto.

Un impianto è la protesi più simile al dente naturale. Con gli impianti funzione ed estetica senza paragoni L’impianto è una soluzione efficace e funzionale. Anche in età avanzata gli impianti rappresentano un’alternativa importante, capace di garantire una qualità di vita superiore alle comuni dentiere mobili, e restituire tratti somatici naturali e non soggetti al classico invecchiamento precoce dovuto alla mancanza di denti. Infatti una dentatura costituita da impianti si comporta come i denti naturali. Le radici in titanio danno stabilità all’osso mandibolare e al

4

mascellare. Quindi i lineamenti del volto non cambiano e si mantiene un sorriso piacevolmente naturale. è possibile anche fissare una protesi intera a due o più impianti, in questo caso si può risparmiare e tornare a sorridere ancora più velocemente. La tecnica dell’implantologia è oramai ampiamente consolidata, esiste infatti da vari decenni e si è affinata a un livello di precisione e di efficacia altissimi. Le possibilità di rigetto sono minime, sotto l’uno per cento, se l’intervento viene fatto con tutte le precauzioni. I tempi di riabilitazione si sono accorciati a poche settimane, in cui bisogna seguire un particolare regime di alimentazione. In alcuni casi, dove le condizioni della bocca lo consentano, è possibile ricorrere alla tecnica del carico immediato con la quale si può già tornare a masticare nelle 24 ore successive all’operazione. La tecnologia informatica e lo sviluppo della scienza medica fanno dell’implantologia in mano a dentisti esperti una tecnica di routine in cui dolore e disagio sono quasi annullati. Per i pazienti più emozionabili è poi possibile ricorrere durante l’intervento alla sedazione cosciente. In tal modo, pur mantenendo il controllo di quello che gli succede intorno, il paziente durante il trattamento si sente rilassato e tranquillo.


le tue domande

Tre cose da sapere sugli impianti Quali sono i vantaggi di ricorrere agli impianti per sostituire i denti persi? Se si perde un dente naturale è oggi possibile sostituirlo con un dente realizzato con materiali biocompatibili, in genere titanio per la radice e ceramica o zirconia per la parte superiore visibile, la protesi che sostituisce l’elemento dentario perduto. Il dente così realizzato è indistinguibile da uno naturale sia dal punto di vista della masticazione che da quello estetico. è vero che la perdita dei denti è uno dei principali motivi dell’invecchiamento del volto? Proprio così. Le ossa della mascella, persi i denti e le radici che li sostenevano, tendono ad assottigliarsi cambiando la fisionomia delle persone e dando loro quei caratteri somatici che siamo abituati ad identificare con la vecchiaia. Con l’implantologia si può fermare l’invecchiamento del volto, infatti le radici dell’impianto si comportano come le radici naturali: danno stabilità alle ossa della mandibola e della mascella e fanno sì che nel tempo non perdano spessore.

Ci sono limiti di età per il ricorso agli impianti?

L’implantologia è una tecnica adatta a tutte le età. Sia i giovani che gli anziani possono infatti beneficiare dei vantaggi psicologici e fisici di reintegrare uno o più denti persi, per un giovane più facilmente a causa di un trauma, per un anziano per il passare del tempo. La tecnica è molto progredita negli anni; si tratta oggi di un intervento chirurgico semplice e di routine se realizzato da personale medico esperto in centri odontoiatrici attrezzati.

Quiz! A

3 mesi

B

6 mesi

C

1 anno

D

2 anni

5

B. 6 mesi. Con due visite all’anno conserverai più a lungo i tuoi denti


nuove tecnologie

Radiologia digitale: la lastra nel computer NUOVE TECNOLOGIE

Gli strumenti radiologici digitali migliorano l’efficacia dell’intervento del dentista ed emettono basse radiazioni, per una cura ancora più sicura. mo dove può essere osservata con alti livelli di dettaglio e precisione, può essere ingrandita e mostrata al paziente per avere l’immediata comprensione della sua situazione di salute. Una radiografia digitale è poi molto semplice da archiviare e trasmettere così da poter essere utilizzata in futuro per altre cure o da altri medici.

L

a tecnologia applicata alla medicina fa continui progressi permettendo di vivere più a lungo e con una migliore qualità di vita. Le tecniche di intervento, le relazioni tra le malattie e le singole parti del corpo sono oggetto di studi approfonditi da parte dei ricercatori. Le università preparano medici sempre più qualificati. Inoltre la strumentazione permette diagnosi sempre più dettagliate. Rivolgendosi a centri odontoiatrici dotati delle ultime tecnologie oggi è normale avere a disposizione subito una radiografia digitale di ottima qualità. Anche in medicina il computer e gli strumenti diagnostici digitali consentono al medico di offrire le migliori cure ai propri pazienti e con minori emissioni di radiazioni. Una radiografia digitale viene immediatamente visualizzata sullo scher-

6

D

al dentista con un sorriso.

Il dentista e l’igienista sono le persone giuste per spiegare come mantenere il più a lungo possibile una buona igiene orale e una condizione di salute del cavo orale ottimale. Il giusto ritmo da seguire è una visita di controllo ogni sei mesi. Carie, gengiviti, alitosi, denti che ingialliscono, tutti i problemi che possono derivare da una bocca trascurata verranno in tal modo messi sotto controllo ed eliminati. Inoltre alcune gravi malattie, come i tumori della bocca, se ci si sottopone a visite di controllo periodiche, possono essere diagnosticati sul nascere e avere ottime possibilità di guarigione.


ESCLUSIVA

sorrisi vip

Valentina Vezzali

BOTTA E RISPOSTA CON LA CAMPIONESSA olimpionica DI FIORETTO

Valentina, qual è il segreto della tua lunga carriera agonistica? Penso che sia semplicemente fare ciò che amo di più e inoltre essere supportata al 100% dalla mia famiglia. Mi ritengo molto fortunata perché so che riuscire a fare di lavoro quello che veramente ti piace è privilegio di pochi e questo mi ha permesso in tutti questi anni di superare sacrifici e avversità. Naturalmente se tutto questo non fosse supportato dall’amore della mia famiglia forse oggi non sarei quella che sono. Quali sono i tuoi futuri traguardi nello sport e nella vita? Nello sport mi trovo in un momento importantissimo della mia carriera poiché tra pochi mesi affronterò la mia quinta Olimpiade quindi per il momento il traguardo sportivo è sicuramente rappresentato da Londra 2012. Nella vita penso di essere già molto fortunata, se proprio volessi esprimere un desiderio sarebbe un altro figlio. La tua superiorità è nel fisico o nella testa? Tutti sanno che la scherma è uno sport “di testa” ma anche il fisico ha la sua importanza, diciamo che un atleta professionista non può tralasciare

8

nessuna delle due. Personalmente, e in questa fase della mia carriera agonistica, penso che la mia scherma prediliga la testa e l’esperienza che ho accumulato in questi anni. Qual è la particolarità della scuola italiana di scherma che ti consente di primeggiare sempre? Gli italiani nella scherma sono una garanzia di qualità, io penso che in più ci mettiamo il cuore. Tra la scherma moderna e l’antico duello cosa c’è in comune? Il rispetto dell’avversario e la determinazione a battere l’avversario anche se per motivi diversi. Quanto tempo ti alleni? Circa 6 ore al giorno. Una vita sana è necessaria per un atleta? Una vita sana è fondamentale per un atleta, penso che chi non segue questa regola non possa definirsi un atleta professionista. Curi il tuo sorriso? Lo curo moltissimo, la cura dei denti è sempre stata

In pedana per vincere servono forza di volontà e preparazione atletica


Sicuramente, oltre al mio modo di affrontare le gare è cambiato molto anche il mio sport. Con l’avvento della tecnologia sono state apportate molte modifiche e di conseguenza è cambiato anche il mio modo di fare scherma e di affrontare la gara. Alcuni vedono la scherma come uno sport difficile da seguire, cosa rispondi? Penso che sicuramente sia uno sport meno conosciuto del calcio e del basket e che quindi si faccia più fatica a conoscerne e comprenderne le regole, ma siamo comunque sulla strada giusta e molto è stato fatto in questi ultimi anni. Valentina con il marito Domenico e il figlio Pietro dopo la premiazione del Campionato Mondiale di scherma 2011 a Catania dove ha vinto il titolo individuale di fioretto

una mia ossessione, in senso buono ovviamente, e la sto trasmettendo anche a mio figlio Pietro. Quanto il benessere psicofisico influisce sulle prestazioni di un atleta? In uno sport come il mio, dove mente e fisico sono in simbiosi e devono agire sinergicamente, credo che il benessere psicofisico possa fare la differenza.

Quanto nella scherma è importante studiare l’avversario per batterlo? è molto importante, in uno sport basato su azione e reazione ovviamente è determinante capire la mossa dell’avversario prima che questo possa metterla in atto. Qual è l’età migliore per avvicinarsi alla scherma? Circa 6 anni.

Come abitui tuo figlio all’igiene orale? Gli ho trasmesso le mie abitudini e andiamo spesso dal dentista insieme per la prevenzione! Si dice che sorridere allunga la vita, che ne pensi? Penso che sia vero, io quando vinco sorrido sempre. Qual è il tuo rapporto con il dentista? Ottimo! I miei genitori fin da bambina mi hanno insegnato che la cura dei denti deve essere un’abitudine, sia a casa che con visite periodiche dal dentista Nel tempo hai cambiato qualcosa del tuo modo di affrontare le gare?

A destra Valentina a Ballando con le Stelle edizione 2009

9


prevenzione

Aiuta il Topolino dei Denti a trovare il percorso più breve per raggiungere lo spazzolino

Bambini più sani con le vitamine

I

nverno tempo di raffreddori, tosse e altri piccoli malanni stagionali che colpiscono in particolare i bambini. Come prevenirli? Può aiutare l’alimentazione, ad esempio inserendo nella dieta cibi ricchi in particolare di vitamina C. Allora è giunto il momento di succhi, spremute e centrifughe di arance. Da consumare subito appena spremute perché non perdano il loro prezioso contenuto di vitamina, un bel bicchiere al giorno, da affiancare alla razione quotidiana di frutta e verdura.

Se le arance e gli altri agrumi sono un toccasana per la salute, a causa della loro acidità meglio avere qualche precauzione per i denti Se gli agrumi sono un toccasana per la salute generale bisogna però prendere qualche precauzione per i denti. Infatti si tratta di alimenti con un alto grado di acidità che può eroderne lo smalto. Quindi dopo aver bevuto una spremuta o mangiato delle arance è opportuno lavarsi i denti. In modo da ripristinare il ph naturale della bocca e prevenire le carie.

10

A

rance che passione.

Un frutto tipicamente invernale di cui esistono molte varietà, le principali sono bionde e rosse. L’Italia ne è un importante Paese produttore con il 5% della produzione mondiale di cui circa il 70% coltivata in Sicilia e il 20% in Calabria. Dal fruttivendolo bisogna scegliere arance pesanti, con la scorza sottile e lucida. Se conservate al fresco durano una settimana. Si tratta di un frutto ipocalorico con 34 calorie per 100 grammi di succo. Le arance a polpa rossa contengono molte vitamine tra cui la C, la A, la B1 e la B2; molti minerali tra cui calcio, fosforo, potassio, ferro e selenio; pochi zuccheri, grassi e proteine. Sono quindi molto utili al sistema immunitario e hanno anche una forte funzione antiossidante grazie ai polifenoli.


la tua posta

crivi a:

dottoressalaura@vitaldent.com Potrai ricevere la risposta sul prossimo numero

Mi chiedo: è opportuno ricorrere sempre all’anestesia?

Vorrei avere dei denti bianchissimi, cosa mi consiglia di fare?

Paolo, da Firenze

Francesca, da Palermo

L’anestesia è la migliore amica del paziente e del dentista. I prodotti utilizzati sono sperimentati, efficaci, sicuri e di immediato effetto. Grazie agli anestetici iniettati con una semplice puntura il dolore è quasi del tutto scomparso dagli studi odontoiatrici. Mentre con la sedazione cosciente si cancella dolore e stress per i pazienti ansiosi. Il dente oggetto del lavoro del trapano e l’area adiacente possono essere curate senza alcun disagio se non un leggero intorpidimento

Per prima cosa ti consiglio di non puntare ad avere dei denti troppo bianchi, ma di cercare di riottenere il tuo bianco naturale. Ognuno di noi ne ha infatti un livello diverso. Sbiancarli eccessivamente comporta un effetto innaturale e alla lunga un rischio per la salute. Detto questo ti consiglio di rivolgerti a un centro specializzato, dove odontoiatri e igienisti ti potranno consigliare la tecnica di sbiancamento più opportuna assieme ai

Le risposte della destinato a sparire in poche ore. L’anestesia è anche amica del medico perché cancellando il dolore mantiene il paziente calmo e rilassato permettendo di svolgere il proprio intervento nelle condizioni migliori, senza troppe interruzioni e senza il rischio di errori dovuti a movimenti bruschi del paziente. Quindi, se non ci sono controindicazioni specifiche per intolleranze individuali, meglio farne uso.

dott.ssa Laura consigli per un’alimentazione e un’igiene orale che contrastino la colorazione dei denti. Le tecniche utlizzate negli studi odontoiatrici sono di assoluta efficacia, come quella con la lampada a luce fredda che è innocua per il tessuto dentale. Ti sconsiglio invece di riporre troppa fiducia nei trattamenti sbiancanti domestici che sono sempre meno efficaci di quelli professionali.

11

Vital magazine  

Il Magazine free press di Vitaldent

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you