Page 1

pag. 8

FEDERICA PELLEGRINI

pag. 3

Ortodonzia invisibile

INTERVISTA

ESCLUSIVA

Dall’esperienza mondiale all’emozione di un sorriso.

Perché a vedersi siano prima di tutto i risultati.

Vital Magazine - Settembre 2011, Anno I, Numero 1 - Copia Gratuita


editoriale Vital Magazine Periodico di salute e prevenzione dentale Anno I - Numero 1 - Settembre 2011 Registrazione del Tribunale di Milano n. 483 del 14.09.2011 Proprietà ed Editore Dental Franchising srl Direttore Responsabile Sergio Sfondrini Redazione Adasto Milano - Via Washington, 83 - 20146 Milano Tel. 02 89050769 - Fax 02 89050770 info@adasto.com Impaginazione Adasto Milano Stampa Gruppo Aries Italia - Via Cornaggia, 9 - Milano

ommario 3 TRATTAMENTI Ortodonzia invisibile:

Perché a vedersi siano prima di tutto i risultati

4 novità Mai più paura del dentista 8 SORRISI VIP Intervista a Federica Pellegrini 10 fondazione Vitaldent Foundation

ubriche 5 Le tue domande L’estetica dentale 6 NUOVE TECNOLOGIE Tornare a gustare la vita con un impianto 11 la tua posta Le risposte della dott.ssa Laura

2

P

Obiettivo cultura della prevenzione

ortare all’attenzione del grande pubblico i temi della salute orale e del benessere psico-fisico che nasce da avere una bocca sana, bella e curata. Questo è l’obiettivo di Vital Magazine, rivista che si occupa della salute della bocca e dei denti senza perdere di vista i temi legati all’attualità e alla società più capaci di incuriosire e creare interesse. Diffondere la cultura della prevenzione è il nostro obiettivo e lo vogliamo raggiungere in coerenza con i principi di Vitaldent, editore di questo magazine, avvicinando le persone in modo semplice, coinvolgente e professionale. Molto spesso, dopo vent’anni di esperienza nel prenderci cura del sorriso delle persone, ci viene chiesto quale sia la chiave del successo di Vitaldent. La risposta arriva ascoltando i bisogni della gente. Quando si tratta della propria salute, tutti hanno bisogno di qualcuno su cui contare, sempre. Le cure odontoiatriche devono essere un diritto e un bisogno primario soddisfatto di ogni persona. Perciò noi lavoriamo per rendere il servizio odontoiatrico alla portata di tutti, con la garanzia di cure di alto livello qualitativo e assoluta attenzione al paziente. Questi aspetti hanno rappresentato, e rappresentano, il motore della crescita e dell’evoluzione della nostra realtà in tutta Europa e in Italia, dove siamo già operativi in gran parte delle regioni. Ecco perché Vitaldent è riconosciuta come novità nel panorama del settore delle cure dentali. E la formula per raggiungere questo riconoscimento è data da strutture a misura di paziente. I nostri centri sono facilmente visibili e direttamente accessibili, con tecnologie all’avanguardia per garantire un alto standard qualitativo alla portata di ogni persona, e un team di specialisti del sorriso a propria disposizione. Tutto questo con un unico obiettivo:


trattamenti

Ortodonzia invisibile perché a vedersi siano prima di tutto i risultati

Oggi con una mascherina trasparente puoi ottenere un sorriso perfetto con minor sacrificio

L

a nostra bocca è il miglior biglietto da visita nelle relazioni sociali, nell’amore e nel lavoro. Non bisogna pensare che le cure ortodontiche siano solo riservate ai giovani, anche gli adulti si possono trovare nella necessità di ricorrervi e la soluzione dei problemi di posizionamento dei denti può essere molto utile nella loro vita di relazione e in quella lavorativa. Da qualche anno infatti è nata l’ortodonzia invisibile, che, utilizzabile a ogni età, rappresenta per gli adulti una soluzione meno invasiva rispetto alle tecniche tradizionali con gli apparecchi in metallo. Si tratta di apparecchi di ultima generazione costituiti da mascherine trasparenti e rimovibili. Seguendo un programma personalizzato studiato dal dentista i pazienti possono arrivare a un sorriso perfetto in un tempo ragionevole e con il minimo impatto sulla loro vita quotidiana.

ostra il tuo sorriso... nascondi la tua ortodonzia! L’ortodonzia oggi propone soluzioni innovative per coloro che vogliono sfoggiare un sorriso perfetto. Trattamenti all’avanguardia consentono nello stesso tempo cure efficaci senza rinunciare all’immagine. - Mascherine trasparenti: ferule impercettibili - Brackets trasparenti: si confondono coi denti - Ortodonzia autolegante: riduce i tempi di cura Oppure, per i più piccoli: - Ortodonzia colorata: la cura diventa un gioco

3


novità

Sedazione cosciente Sembra un gioco di parole, in realtà è una particolare tecnica anestetica che fornisce una condizione di rilassamento e controllo del dolore.

Mai più paura del dentista

S

arà per quel rumore inconfondibile del trapano che ruota velocissimo o per il fatto di avere in bocca sostanze colorate dagli strani sapori, ma anche se oggi le cure del dentista sono quasi indolori grazie all’anestesia, per molte persone l’espe-

che allontano molte persone da una corretta salute dei denti esistono oggi innovative tecniche anestetiche definite di sedazione cosciente. Il paziente respira una particolare miscela di ossigeno e protossido d’azoto e si sente immediatamente

Sedazione cosciente: con l’aiuto di un’apparecchiatura di alta tecnologia, i pazienti più ansiosi potranno affrontare la cura nella massima tranquillità. rienza di farsi curare i denti è sempre associata a un senso di forte disagio. In certi casi il disagio raggiunge livelli incontrollabili, la situazione è ancora più complessa per certe categorie di persone particolarmente ansiose o per i bambini dai quali si hanno a volte comportamenti di totale rifiuto che possono impedire la cura. Per superare questi fastidiosi problemi psicologici

4

rilassato, si annulla quindi il disagio e il dolore anche se si rimane perfettamente vigili e in controllo di quanto succede. Questa tecnica prevede l’utilizzo di una particolare apparecchiatura automatica che permette al dentista in sicurezza di infondere tranquillità al paziente sia per interventi di routine sia per cure più complesse.


le tue domande

L’estetica dentale

Quali sono i trattamenti estetici che possono migliorare il mio sorriso?

Sono molti gli interventi più o meno complessi ai quali si può ricorrere. Quando alcuni elementi dentali subiscono delle fratture o semplicemente se la loro forma è anomala rispetto al resto della dentatura, si può fare ricorso alle corone o alle faccette estetiche

Quali sono le differenze tra i due trattamenti?

La differenza tra corone e faccette è che le prime ricoprono il dente intero, mentre le faccette ne coprono solo la parte anteriore. Corone e faccette replicano la parte visibile del dente, migliorando il colore e forma del dente naturale. Se realizzate in materiali di ultima generazione, senza l’utilizzo di componenti metallici, sono molto resistenti e permettono di ottenere un aspetto naturale. In questo modo, si riduce al minimo il rischio di rigetto, e con il passare del tempo, si evita che si vedano inestetici bordi metallici alla base della gengiva.

Quando i denti non sono più bianchi quali sono i trattamenti più adeguati?

Uno dei trattamenti estetici più diffusi è lo sbiancamento dentale. I trattamenti eseguiti da professionisti, garantiscono risultati migliori e più sicuri, inclusi i casi di colorazione legata all’assunzione di medicinali o al fumo.Tra i vari trattamenti quello a luce fredda è consigliabile dal momento che utilizza, come attivatore degli agenti sbiancanti, una lampada a luce fredda innocua per il tessuto dentale.

Quiz! Quanti di questi denti non sono naturali? A Nessuno.

B Uno.

C Due.

D Tre. Tutti.

D. Tutti. Sull’arcata superiore è stata applicata una protesi estetica.

5


nuove tecnologie

Tornare a gustare la vita con un impianto NUOVE TECNOLOGIE

Molti i benefici di ricorrere agli impianti per sostituire i denti mancanti. Con l’intervento a carico immediato il recupero è possibile in pochi giorni.

L

a perdita dei denti è una conseguenza molto comune dovuta a problemi di salute della bocca che non vengono curati in tempo. Le cause possono essere molteplici: carie, malattie delle gengive, traumi o malattie sistemiche, come il diabete. Quello che forse non tutti sanno è che oltre ad un importante problema estetico, la mancanza di un elemento dentale influisce in maniera molto negativa sul funzionamento della nostra bocca. Quando vengono a mancare più elementi dentali la masticazione non avviene in modo corretto, dando origine anche a problemi digestivi. Quando la perdita riguarda numerosi elementi si modifica la struttura della mandibola, l’osso si assottiglia.

Il carico immediato è una tecnica che riduce al minimo lo stress. Appaiono così rughe profonde, in definitiva, si produce un rapido invecchiamento del viso. Anche nei casi più complessi, quali la perdita totale di denti, è possibile utilizzare gli impianti per ricostruire la propria dentatura. Inoltre, per i casi di mancanze totali o parziali, si può ricorrere a una tecnica molto recente: l’implantologia a carico immediato. Rispetto ad un impianto tradizionale, dove il paziente deve attendere mesi prima di posizionare i denti permanenti, gli impianti a carico immediato permettono di avere una dentatura funzionante, con il massimo comfort, in un solo giorno, qualora le condizioni anatomiche e ossee lo permettano. Questa tecnica permette tempi di recupero molto più brevi di quella tradizionale.

6


ESCLUSIVA

sorrisi vip

Federica Pellegrini

Dall’esperienza mondiale all’emozione di un sorriso. La campionessa si racconta in un’intervista esclusiva per Vital Magazine. Quali premi hai vinto finora nella tua carriera? Dall’argento olimpico di Atene 2004 al doppio oro mondiale di quest’anno posso dire di non essermi fatta mancare proprio niente. La medaglia con significato più forte è l’oro olimpico a Pechino 2008. Quali obiettivi hai intenzione di raggiungere? Ce n’è uno di breve termine che per aspettative vale però un quadriennio: l’Olimpiade di Londra. Qual è il segreto del tuo successo? Crescendo si è rafforzata in me la convinzione che ogni dettaglio non debba essere lasciato al caso. Durante gli eventi importanti metto in valigia persino

un cuscino personale per dormire meglio la notte. L’allenamento resta però la base su cui costruire tutto. Il talento da solo non basta. Quanto credi conti la salute generale del tuo corpo nel raggiungimento del successo? Credo sia la base di partenza, la condizione necessaria per cui ogni allenamento diventa realmente efficace al 100%. Anche qui ogni dettaglio è fondamentale: dalla respirazione ai muscoli, dalla mente all’alimentazione. Segui un regime di alimentazione particolare? Potrà sembrare strano ma non ho un regime particolare e, anche durante gli impegni agonistici,

Crescendo si è rafforzata in me la convinzione che ogni dettaglio non debba essere lasciato al caso. Il talento da solo non basta.

8

Due medaglie d’oro ai Mondiali di Shanghai 2011


Ed è importante saper sorridere alla vita? Direi che sia un atteggiamento ideale, ma al tempo stesso non facile da perseguire ogni giorno. Che rapporto hai con il dentista? Dall’età di 5 anni, raramente ho saltato la pulizia dei denti. Ci vado con cadenza semestrale e non ho mai avuto la tentazione di trascurare i consigli del mio dentista. Anche in questo caso l’attenzione quotidiana e l’allenamento ad una buona igiene orale sono fondamentali per un buon risultato! Hai qualche episodio curioso da raccontare? Niente di particolare, ma ammetto che c’è una grande differenza fra come utilizziamo il filo interdentale noi e come un dentista vorrebbe che questo uso fosse effettuato sul serio. Federica durante un allenamento in vasca

mangio quello che mi piace, ma sempre con gusto e attenzione. Come gestisci lo stress dell’allenamento e della gara? Hai qualche rito propiziatorio? Appena salgo sul blocco di partenza, prima del tuffo, un colpetto alla testa e due pugni al cuore: parte tutto da lì. è il tuo sorriso ad accompagnarti in ogni evento, qual è il tuo rapporto con lo spazzolino? Meticoloso. Dedico tempo e metodo Avere un bel sorriso all’igiene orale. Penso regala all’espressione del che i risultati siano viso una marcia in più. sotto gli occhi di tutti! è importante secondo te avere un bel sorriso? Semplicemente regala all’espressione del viso una marcia in più. Un bel sorriso è anche simbolo di una bocca sana, un ottimo biglietto da visita.

Quando si parla di un bel sorriso pensi ad una tua vittoria, ad un bel ricordo o al benessere psico-fisico quotidiano? Ad un bel ricordo e all’immagine associata a quel ricordo. Nel mio caso, sono i volti delle persone sulle quali ho letto un sentimento di affetto vero. Quest’estate sei stata protagonista della stampa rosa. Una fastidiosa invasione o una piacevole sensazione di popolarità? Non mi sono fatta particolari problemi. Spero soprattutto che abbia contribuito alla promozione del nuoto in Italia. è uno sport bellissimo e sano. Mi piace essere riconosciuta, ma la celebrità è un concetto che non mi appartiene. Io resto sempre ben piantata con i piedi per terra.

Federica alla premiazione di Roma 2009

9


fondazione

VITALDENT FOUNDATION

V

italdent Foundation nasce nel 1999 come ente senza fini di lucro, allo scopo di contribuire alla divulgazione e alla prevenzione della salute dentale. Il suo campo di intervento si circoscrive al settore odontoiatrico, dove opera per dare risposta ad alcune carenze rilevate a livello di cura e prevenzione. La Fondazione ha come principi base la solidarietà e la collaborazione e promuove l’accesso alla salute dentale di tutte le persone.

conoscenze sulla corretta igiene orale tra bambini e adolescenti al fine di migliorare le condizioni socio sanitarie delle fasce più giovani. Forte testimonianza di questo impegno sono le Campagne di prevenzione e igiene dentale infantile che prevedono giornate dedicate alle scuole primarie in cui viene proposto un corso di prevenzione per alunni tra i 6 e i 9 anni. Inoltre la Fondazione promuove il Viaggio per l’emozione di un sorriso in Marocco e in Senegal, con il quale

La Fondazione aspira a diventare punto di riferimento e di incontro per tutte le Istituzioni e per tutti quei professionisti che lavorano per il miglioramento della salute dentale. Le aree di intervento della Fondazione sono: - incentivo alla ricerca. Il Premio alla Ricerca in Odontostomatologia, nasce con l’obiettivo di dare visibilità e riconoscimento ai migliori contributi scientifici e incentivare l’attività di ricerca. - Attività di cura e prevenzione. Include tutte le attività finalizzate alla diffusione delle

10

più di 40.000 persone hanno ricevuto assistenza dentale gratuita. - Assistenza dentale facilitata. Grazie alla collaborazione di importanti associazioni, quali AISM, ANFASS e CEPIM, la Fondazione intende offrire condizioni facilitate per l’assistenza sanitaria dentale ai disabili, facendosi carico di parte del costo dei trattamenti.


la tua posta

crivi a:

dottoressalaura@vitaldent.com Potrai ricevere la risposta sul prossimo numero

Perché dovrei andare dal dentista anche se non mi fanno male i denti? Francesco, da Milano La risposta è semplice: per preservare un bel sorriso e per... risparmiare. Ci sono poche certezze nella vita, ma una di queste è che i denti nel tempo di deteriorano. L’azione quotidiana della masticazione, traumi, cattive abitudini come il fumo, l’accumularsi della placca e del tartaro sono alcune delle cause che consumano i denti giorno per giorno. Andare dal dentista significa contrastare le cause dell’invecchiamento della nostra dentatura.

Le risposte della Non andare dal dentista se non quando è troppo tardi per salvare un dente naturale significa quindi esporsi anche a spese che potrebbero essere, se non evitate, almeno rese graduali. Due visite di controllo all’anno dall’odontoiatra sono quindi il modo migliore di farsi un’assicurazione sulla salute della propria bocca.

Quando mi lavo i denti mi esce un po’ di sangue dalle gengive, mi devo preoccupare? Paola, da Genova Per prima cosa attenta alla tecnica con cui fai igiene orale in casa. Lo spazzolino non deve essere duro e durante lo spazzolamento è necessario prestare molta attenzione a non offendere le gengive, tessuti delicati che possono irritarsi e sanguinare se sfregati con forza. Quando le gengive sono infiammate si parla di gengivite, il cui sintomo più evidente è proprio un leggero sanguinamento quando si lavano i denti. Per guarire dalla gengivite raccomandiamo una corretta e frequente igiene orale

dott.ssa Laura domestica e visite di controllo dal tuo dentista di fiducia. Se invece le gengive già cominiciano a ritirarsi lasciando scoperte le radici del dente non si parla di gengivite, ma di parodontite. Quest’ultima è una malattia irreversibile e che porta inevitabilmente alla perdita dei denti. Per contrastare la parodontite lo strumento principale è la prevenzione.

11

Vital Magazine  

Il Magazine free press di Vitaldent

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you