Page 1

Corso Galileo Ferraris, 266 - Torino

STAGIONE 2012-2013 www.casateatroragazzi.it


7 o teatr unnecessario

ª

stagione

Fondazione TEATRO RAGAZZI E GIOVANI onlus Teatro Stabile d’Innovazione

Corso Galileo Ferraris, 266 - 10134 Torino Tel. 011 19 74 02 81 - Fax 011 30 43 755 mail@fondazionetrg.it - www.fondazionetrg.it Direttore artistico e progettuale Graziano Melano Presidente Laura Emanuelli Direttore amministrativo Luisa Minero Direttore tecnico Carlo Pregno Segreteria generale Barbara Gambino Responsabile delle produzioni e tournées Barbara Cossi Equipe artistica Pasquale Buonarota, Luigina Dagostino, Alessandro Pisci, Vanni Zinola, Olivia Ferraris, Milo Scotton, Gabriele Capilli, Cinzia Cigna, Giorgia Goldini, Felipe Gonzàlez, Erica Guarino, Chiara Lombardo, Rossana Peraccio, Alfredo Zinola Hanno frequentato la Piccola Accademia Francesca Alongi, Elena Campanella, Alice De Bacco, Claudio Dughera, Daniel Lascar, Claudia Martore, Davide Nepote Valentin, Giulia Rabozzi Progetto Favole Filosofiche Pasquale Buonarota, Alessandro Pisci Collaborazioni artistiche Lucio Diana, Philip Radice, Roberto Tarasco Equipe tecnica Beppe Bertolotto, Andrea Damiano, Agostino Nardella, Bruno Pochettino, Emanuele Vallinotti Progetto Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte Angela Santucci, Michela Frisenda, Assunta Melchionda, Elena Bona Amministrazione e Contabilità Adriana Salvatore, Margherita Mondin, Morena Gremo, Elena Mosca CASA DEL TEATRO Organizzazione e programmazione Massimo Calì Gestione e promozione Erika Garetto, Barbara Scaccia Ufficio stampa e comunicazione Roberta Todros Ufficio scuole Susanna Fadini, Elisa Olivero Piccola Accademia Barbara Gambino Animazione e didattica teatrale Luigina Dagostino Biglietteria Susanna Fadini, Arleta Stolecka Responsabile tecnico Roberto Antonello Manutenzioni Stefano Olivero La Fondazione TEATRO RAGAZZI E GIOVANI onlus è sostenuta da Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale per lo spettacolo dal Vivo Regione Piemonte (Socio Partecipante Istituzionale) Città di Torino (Socio Partecipante Istituzionale) Fondazione CRT La Fondazione TEATRO RAGAZZI E GIOVANI onlus è membro di AGIS - ANTAC - AsTRa - TeDaP ATIG / ASSITEJ Progetto Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte

La settima stagione della Casa del Teatro Ragazzi e Giovani, nasce all’insegna del “necessario”. Perché e per chi il Teatro è necessario? Per la scuola, poiché apporta, come ogni altra arte, quelle componenti emotive e creative che nutrono l’immaginario infantile. Per le famiglie, che sempre più numerose trovano nella Casa del Teatro un posto sicuro, educativo e ludico. Per i pre-adolescenti, una fascia d’età solitamente meno coinvolta dalle attività culturali, che nella prossima stagione troverà delle specifiche proposte. Per i giovani, che vogliono conoscere il linguaggio teatrale che permette di comunicare tra le varie generazioni. Per gli artisti (più di 100 nella prossima stagione), che alla Casa del Teatro vedono premiato il loro impegno, attraverso un’adeguata accoglienza alle loro opere ed interpretazioni. Si dia il via, dunque, alla prossima stagione. Si apra il sipario, s’illumini il palcoscenico ed entri la “magia del teatro”... Michele Coppola

Assessore alla Cultura. Patrimonio linguistico e Politiche giovanili Regione Piemonte

Ugo Perone

Assessore alla Cultura e Turismo Provincia di Torino

Maurizio Braccialarghe Assessore alla Cultura Città di Torino

Maria Grazia Pellerino

Assessora alle Politiche Educative Città di Torino

Graziano Melano

Direttore Artistico e Progettuale FondazioneTRG onlus


ABBONAMENTO A 6 SPETTACOLI € 45 € 33 Ridotto (fino a 12 anni) In vendita a partire da venerdì 21 settembre L’abbonamento è personale e non cedibile. All’atto dell’acquisto lo spettatore sceglie e prenota i posti a sedere per tutti gli spettacoli previsti dall’abbonamento. In caso di mancato utilizzo o smarrimento i biglietti non sono rimborsabili e non sono trasferibili ad altra data. Gli abbonati alla Casa del Teatro hanno diritto ad un ridotto speciale a €13 per gli spettacoli della Fondazione TPE (Teatro Astra). PREVENDITA BIGLIETTI I biglietti per i singoli spettacoli possono essere acquistati negli orari di biglietteria a partire da martedì 9 ottobre, in qualsiasi momento della stagione. Capodanno in famiglia: Biglietti in prevendita dall’11 al 23 e dal 26 al 29 dicembre negli orari di biglietteria. ACQUISTO ON LINE Sul sito www.casateatroragazzi.it a partire da lunedì 22 ottobre. PRENOTAZIONI TELEFONICHE Dal martedì della settimana di spettacolo presso la Casa del Teatro Ragazzi e Giovani tel. 011.19 74 02 80 negli orari di biglietteria. La prenotazione telefonica è valida fino a 15 minuti prima dell’orario di inizio: dopo tale termine i biglietti saranno posti in vendita ad altri spettatori. Nel caso di impossibilità di ritirare i biglietti prenotati, si prega di avvisare telefonicamente al numero 011.19 74 02 80. Nel caso di spettacoli con posto a sedere numerato, il posto viene assegnato al momento del ritiro del biglietto.

Mezzi pubblici 4 (fermata Sebastopoli), 10 (fermata Sebastopoli), 14 (fermata Unione Sovietica o Tunisi), 17 (fermata Sebastopoli o Unione Sovietica), 63 (fermata Sebastopoli)

ferraris

stadio

corso

fila delfia

galileo

pala OLIMPICO VIA

sovietica

Posti a sedere numerati solo per gli spettacoli in Sala Grande

DOV’È LA CASA DEL TEATRO

unione

Intero € 9 Ridotto € 8 (over 65, Associazioni, Enti e CRAL convenzionati) Ragazzi € 6 (fino ai 12 anni) L’albero dei regali: posto unico € 5 (fuori abbonamento) Halloween e Carnevale: posto unico € 15 (fuori abbonamento) Capodanno in famiglia: Posto unico € 50 - Ridotto fino a 12 anni € 25 (fuori abbonamento)

corso

BIGLIETTI

mbre

ORARIO BIGLIETTERIA dal martedì alla domenica ore 15.00-19.00

ATTENZIONE: per gli spettacoli in concomitanza con eventi sportivi presso lo Stadio Olimpico si consiglia l’utilizzo dei mezzi pubblici o dei parcheggi di interscambio (ulteriori informazioni sul sito www.comune.torino.it/gtt), o della bicicletta con possibilità di parcheggio all’interno del cortile della Casa del Teatro.

nove

ORARIO SPETTACOLI è indicato nelle pagine riguardanti i singoli eventi. Si raccomanda la massima puntualità. Non è consentito accedere in sala a spettacolo iniziato.

CONVENZIONI I responsabili di Cral Aziendali, Associazioni, ecc., che desiderino sottoscrivere convenzioni e concordare agevolazioni per i loro tesserati possono telefonare al numero 011.19 74 02 08 oppure scrivere a erika.garetto@casateatroragazzi.it

IV

UN TEAT

corso

E R T N I O R T T E A RO PER TUTTI

corso sebastopoli


debutto

nazionale

ott ob re

Ven 26 - Sab 27 ore 21.00 Dom 28 ore 16.30 Dai 9 anni - Sala Grande

Dal racconto Nel Paese dei Ciechi di Herbert George Wells - ed. Adelphi Adattamento, regia e interpretazione Nino D’Introna Musiche originali eseguite dal vivo Supershock (Paolo Cipriano e Valentina Mitola) Luci Andrea Abbatangelo Fondazione PAIDEIA onlus opera per migliorare le condizioni di vita di bambini e famiglie che vivono situazioni di disagio, promuovendo nuove iniziative e fornendo aiuto concreto a chi è quotidianamente impegnato in questo delicato compito. Nata nel 1993 per volontà delle famiglie torinesi Giubergia e Argentero e riconosciuta nel 1998 tra le Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale, la Fondazione promuove progetti in collaborazione con enti pubblici e del privato sociale, o indirizzati a singoli nuclei familiari: tutte le azioni sono guidate dall’esperienza maturata sul campo, dall’attenta valutazione dei contesti e delle necessità, dall’efficacia delle risposte. La collaborazione tra la Fondazione PAIDEIA e la Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani onlus nasce dalla volontà di offrire un contributo alla crescita culturale di bambini e ragazzi in una prospettiva di inclusione e partecipazione: un impegno condiviso dalle due Fondazioni, che operano per diffondere una cultura sull’infanzia e per l’infanzia.

Costume realizzato da Elisa Dessì e Nadège Joannes da un disegno di Carole Boissonet Foto Cyrille Sabatier Spettacolo in italiano

Organizzato in collaborazione con:

IL PAESE DEI CIECHI In una valle andina, da molte generazioni isolata dal resto del mondo, l’arrivo di uno straniero turba la pace di un villaggio diverso da tutti gli altri. Questo luogo fuori dal tempo, abitato da una popolazione di non vedenti, accoglie un visitatore arroccato sulle proprie certezze. L’uomo, che pensa di essere superiore agli altri perché possiede il dono della vista, tenta di impossessarsi del potere, ma in una società dove prevalgono altri valori, scoprirà quanto i suoi occhi siano inutili. Al termine di una lunga riflessione bisognerà scegliere: essere rifiutato dalla comunità o accettare di diventare come loro... Lo spettacolo, prodotto in un’altra versione dal Teatro dell’Angolo negli Anni Novanta, vede il ritorno sulle scene torinesi di Nino D’Introna, ora direttore del TNG di Lione, e le musiche dal vivo del gruppo torinese Supershock. Un appuntamento da non perdere!

Théâtre Nouvelle Génération – Centre Dramatique National (Lyon)


ott ob re

Sab 27 ore 16.30 e ore 21.00 Dom 28 ore 15.30 e ore 17.30

ott ob re

I peluches enuti! saranno i benv Ogni bambino potrà portare a teatro il proprio piccolo amico

Dai 2 anni - Sala Piccola

Merc 31 - dalle ore 20.30 Per tutti - Sala Grande

ORSETTI I bimbi si affezionano in modo speciale a quel peluche, a quella bambola, a quell’oggetto morbido, con cui affrontano le prime avventure della vita. Lo spettacolo viene offerto a un pubblico di bambini accompagnati a teatro dai loro peluches: in uno scenario essenziale, avvolti da una musica giocosa ed intrigante, gli attori-danzatori insieme agli Orsetti danno vita ad un mondo dove l’azione segue una logica propria, fantastica e ricca di colpi di scena, capace di evocare al tempo stesso momenti quotidiani e sensazioni magiche di calore, affetto e fantasia.

mento

Fuori abbona

Di Mariachiara Raviola Con la collaborazione di Erica Guarino e Vanni Zinola Consulenza registica Nino D’Introna Interpreti Erica Guarino e Vanni Zinola Costumi Elena Gaudio e Roberta Vacchetta Consulenza pedagogica Centro Studi Teatro Ragazzi “Gian Renzo Morteo”

FESTEGGIA HALLOWEEN CON NOI! IL FANTASMA DI CANTERVILLE

REALIZZA IL TUO FANTASMA Porta da casa un lenzuolo bianco e con il nostro aiuto ti potrai travestire

LABORATORIO

Costruisci e illumina la notte con la tua lanterna di Halloween

TRUCCABIMBI

Per un trucco… mostruoso!

I Lunatici

nico posto uro 15 eu

Liberamente tratto dall’omonimo racconto di Oscar Wilde - ed. Giunti Adattamento testo Silvia Désirée Icardi Regia Cristiano Falcomer Interpreti Cristiano Falcomer, Angela Brusa, Barbara Bazzea Musiche originali Stefano Rosso

Fondazione TRG onlus

Gli Otis, una famiglia americana, acquista per una somma irrisoria un antico castello della vecchia Inghilterra, incurante delle leggende che lo dicono infestato da uno spettro. Sono, infatti, troppo moderni e razionali per avere paura di un fantasma e possono tranquillamente conviverci… Il fantasma di Canterville è uno spettacolo comico adatto a tutte le età. Con chiari riferimenti alla commedia dell’arte, al teatro circense e clownesco e al teatro d’animazione, lo spettacolo è un succedersi di scene esilaranti, “paurose” e poetiche. Il ritmo della recitazione è incalzante, basato sulla rapidità di esecuzione e la precisione del movimento che dona leggerezza e immediatezza alla rappresentazione.


nov emb Sab 10 ore 16.30 e ore 21.00 re Dom 11 ore 15.30 e ore 17.30

11

e 20 Torino, april Giocateatro r spettacolo Premio miglio

Dedicato a Giovanni Falcone

DA GRANDE

Onda Teatro

Ven 16 ore 21.00 Dai 10 anni - Sala Grande

Dai 3 anni - Sala Grande

Come sarò da grande? Felice, diverso, altissimo, rotondo, veloce, forte? Queste domande accompagnano i bambini fin dai primi anni della loro vita. La crescita e il desiderio di crescere, sono fenomeni meravigliosi nel periodo dell'infanzia: il corpo si ingrandisce, cambia, si provano nuove emozioni. Due personaggi entrano in scena e iniziano un percorso evolutivo: scoprono il loro corpo e il proprio io, la relazione con “l'altro” e infine il mondo. Compiono i primi passi da soli, s’incontrano, si scontrano e si riconoscono. Insieme esplorano il mondo reale e quello fantastico dei desideri, delle emozioni e delle fantasie legate alla crescita, in un tempo di avventura che sembra infinito.

nov emb re

PER QUESTO! Di Bobo Nigrone, Francesca Guglielmino e Fabiana Ricca Con Francesca Guglielmino e Fabiana Ricca Scene e luci Simona Gallo Regia Bobo Nigrone

Tratto dal libro Per questo mi chiamo Giovanni di Luigi Garlando - ed. Rizzoli Di Lucio Diana, Eleonora Mino, Davide Viano Con Eleonora Mino Collaborazione alla messa in scena Roberta Triggiani Luci e scene Lucio Diana Responsabile tecnico Eleonora Diana

La Bonaventura

Giovanna è una bambina di Palermo. Dopo un episodio di bullismo capitato ad un compagno di scuola, il suo papà decide che è arrivato il momento di regalarle una giornata speciale, da trascorrere insieme, per raccontarle la storia di un certo Giovanni. E per svelarle il mistero di Bum, peluche con le zampe bruciacchiate, che la accompagna da quando è nata. Attraverso le parole delicate della narrazione, incontreremo padre e figlia che esplorano Palermo, e la storia di Giovanni Falcone e del pool anti-mafia. Rievocata nei suoi momenti-chiave, la vita del Giudice s'intreccerà con la storia personale della bambina e del suo papà. Giovanna scoprirà cos'è la mafia, che esiste anche a scuola, nelle piccole prepotenze dei compagni di classe, ed è una nemica da combattere subito, senza aspettare di diventare grandi.


nov em bre

Sab 17 ore 16.30 e ore 21.00 Dom 18 ore 15.30 e ore 17.30

ni 20 anpl iche di re

e 2010

rino, april iocateatro To

G

Menzion

e della giuria

Dai 5 anni - Sala Grande

Ven 23 ore 21 Sab 24 ore 21 Dom 25 ore 16.30 Dai 6 anni - Sala Grande

GIANNI DETTO BURRASCA Chi, anche tra i giovanissimi, non ha mai sentito parlare di Rita Pavone e della sua interpretazione nelle vesti di Giannino Stoppani, il pirotecnico protagonista de Il Giornalino di Gian Burrasca, attribuito al giornalista Luigi Bertelli, in arte Vamba? L’enfant terrible della letteratura per l’infanzia è diventato famoso grazie allo sceneggiato firmato da Lina Werthmüller negli Anni ’60. Pur se ambientato nell’Italia umbertina, il testo resta attuale perché continua ad essere contemporaneo l’argomento che tutto lo percorre: lo scarto generazionale, con le conseguenti incomprensioni tra adulti e “meno adulti”. Proprio da queste tematiche prende avvio il lavoro di Assemblea Teatro, che ha debuttato nel 1992 e che ormai sfiora le 300 repliche per oltre 60.000 spettatori. Tra baruffe, comici equivoci e risate, gli attori propongono sul palcoscenico le avventure di Gian Burrasca, ragazzino non ancora “temprato” dall’ordine adulto, continuando a permettere a migliaia di ragazzi di identificarsi nelle “disubbidienze” e nelle marachelle di Giannino Stoppani.

nov emb re

Tratto da Il Giornalino di Gian Burrasca di Vamba ed. Giunti, Mondadori, Feltrinelli, De Agostini e altri Elaborazione drammaturgica Gianluigi Gherzi e Loredana Perissinotto Regia Gianluigi Gherzi

Di e con Pasquale Buonarota, Alessandro Pisci & Lucio Diana Ideazione costumi Monica Di Pasqua Creazione luci Bruno Pochettino Ricerca e documentazione Monica Delmonte

LA FAVOLA DELLA BELLEZZA Favolosofia N°3

Fra le sale di un Museo del Bello, l’avventura favolosa e rocambolesca di un Re e del suo Buffone… Un giovane Re aveva promesso al vecchio Re, suo Padre, che avrebbe fatto del suo regno un regno più bello. Ma a distanza di anni, il nuovo Re sentì di non essere riuscito nel suo impegno e vide, negli occhi dei suoi sudditi e di sua figlia Gertrude, solo noia e tristezza. Un giorno ebbe un’idea un po’ bizzarra e, insieme al suo Buffone, diede inizio a una serie rocambolesca di cambiamenti, che portò i due protagonisti a vedere il mondo e le persone con occhi nuovi.

Con Cristiana Voglino, Angelo Scarafiotti, Roberta Fornier

Assemblea Teatro

Fondazione TRG onlus Il 20 novembre è l'anniversario della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti del fanciullo (UNCRC), approvata nel 1989. Cifa da più di 30 anni si occupa di infanzia e con la Casa del Teatro festeggiamo questa data importante: domenica 25 novembre dalle 14.30 in poi Cifa sarà alla Casa del Teatro con tante sorprese, giochi e sorrisi dei bambini del mondo! Vieni a scoprire i nostri laboratori e i progetti di Cifa onlus nel mondo!

Con l’acquisto del biglietto per lo spettacolo La favola della bellezza, gli spettatori sosterranno CIFA for children in occasione della Giornata mondiale dei diritti dei bambini.

domenica 25 novembre 14.30 - 16

Manipolazioni Laboratorio creativo per bambini dai 3 anni in su

In viaggio con Cifa presentazione progetti Cifa per i più grandi e per i genitori


DIC emb re

Sab 1 ore 16.30 e ore 21.00 Dom 2 ore 15.30 e ore 17.30

Giocateatro

e 2012

Torino, april

r spettacolo Premio miglio

Dai 4 anni - Sala Grande

KINDUR Avventurosa vita delle pecore in Islanda "Kindur" in islandese significa "pecore" e questo è uno spettacolo dedicato all'Islanda vista attraverso gli occhi delle sue pecore avventurose. Il TPO ha realizzato per questo progetto uno spazio teatrale "sensibile" dove il pubblico, soprattutto quello dei più piccoli, può immergersi nei vari ambienti naturali ed interagire grazie all'uso di microfoni e telecamere in grado di "catturare" il suono o il movimento. All'ingresso ad ogni bambino viene chiesto di togliere le scarpe e viene consegnato un cuore speciale, che appeso al collo si illumina, invitandoci a partecipare attivamente. Alcune volte i bambini potranno entrare in scena in piccoli gruppi, altre volte tutti i cuori si accendono allo stesso tempo e questo significa che è possibile interagire con ciò che succede in palcoscenico direttamente dal proprio posto in platea.

Uno spettacolo di Beppe Rizzo Dramaturg Valentina Diana Scene, costumi e pupazzi Cristiana Daneo Con Beppe Rizzo e Fabiana Ricca

TPO (Prato)

Sab 1 ore 15.30 / 15.50 / 20.10 / 20.30 Dom 2 ore 15.00 / 17.00

SE FOSSE… Se Fosse di Manuela Cirino appartiene al progetto L’immagine Negata, presentato alla Galleria Martano di Torino nell’aprile scorso e curato da Olga Gambari. L’opera ha due modalità di fruizione: chiusa o aperta. Nella prima versione la forma chiusa, il colore e l’aspetto dell’opera stessa stimolano le capacità immaginative dell’osservatore insieme ad un breve testo che l’accompagna. Il contenuto rimane nascosto, non visibile.

Installazione artisticaCirino uela a cura di Man

È in questo momento che ai visitatori del teatro verrà chiesto di partecipare con un pensiero, una frase, un disegno, una traccia di qualsiasi tipo, prima dello svelamento. Al termine dello spettacolo in Sala Grande, la visione dell’opera aperta sarà un momento di confronto e di dialogo rispetto alle proprie aspettative e alle proprie suggestioni. Partecipazione gratuita - Prenotazione obbligatoria

Sab 8 ore 16.30 e ore 21.00 Dom 9 ore 15.30 e ore 17.30 Dai 4 anni - Sala Grande

LA GATTA CENERENTOLA Da Lo cunto de li cunti di Giambattista Basile

Direzione artistica Francesco Gandi, Davide Venturini Coreografia Anna Balducci, Erika Faccini, Paola Lattanzi Interpreti Valentina Consoli, Martina Gregori, Angelica Portioli Digital design Elsa Mersi Computer engineering Rossano Monti, Martin Von Günten Sound design Spartaco Cortesi Costumi Fiamma Ciotti Farulli Oggetti Livia Cortesi Collaborazione ai testi Stefania Zampiga In coproduzione con Teatro Metastasio Stabile della Toscana

DIC emb re

Oltreilponte Teatro

Tutti conoscono la storia di Cenerentola, ma pochi sanno che ne esiste una versione più antica, italiana, che ha come protagonista una bambina di nome Zezolla. Zezolla non ha una sola matrigna, ne ha due. Non ha due sorellastre, ma sei. Nonostante queste differenze, anche Zezolla, come Cenerentola, cade in disgrazia e viene segregata e disprezzata all'interno della sua stessa famiglia. Trovarsi a fronteggiare queste avversità, la renderà forte e le darà fiducia in se stessa. Così, poco a poco, Zezolla, il cui soprannome è Gatta Cenerentola, per il suo andarsene randagia, sola e selvatica per le cucine, col volto sporco di cenere, da fanciulla diventerà ragazza e poi adulta. Grazie al sostegno delle fate dell’isola di Sardegna, Zezolla riuscirà nel difficile compito di affrontare il mondo fuori dall'angusto contesto familiare e a capire che, anche se  la sua vita non può essere una fiaba, sarà pur sempre una  bella vita da vivere.


DIC Ven 14, Sab. 15 ore 21.00 - Dom 16 ore 16.30 emb Ven 21, Sab. 22 ore 21.00 - Dom 23 ore 16.30 re Merc 26 ore 16.30

Torino, Giocateatro

dic emb re

aprile 2012

ni uria dei bambi Premio della gi

Dai 6 anni - Sala Grande

Fondazione TRG onlus

Lun 31 Per tutti - Sala Grande

MARCO POLO E IL VIAGGIO DELLE MERAVIGLIE Marco Polo ha diciassette anni, una famiglia che ammira e un tormento: la passione per i viaggi, quelli raccontati dal padre Niccolò e dallo zio Matteo, ricchi mercanti che commerciavano con l'Oriente. È un luminoso pomeriggio veneziano del 1271 e da una grande piazza adiacente al porto brulicante di colori, suoni e odori, parte la nostra vicenda: un percorso teatrale sul tema dell’esplorazione, della conoscenza e del meraviglioso. Il diario di viaggio è la cornice dentro la quale scoprire gli usi e i costumi, i diversi linguaggi, i cibi, i profumi e le musiche di chi vive in luoghi lontani dai nostri. La messa in scena è realizzata sotto forma di gioco, in cui gli oggetti scenici si trasformano negli elementi del racconto.

mento

Fuori abbona

Tratto dai racconti de Il Milione di Marco Polo Regia e drammaturgia Luigina Dagostino Interpreti Claudio Dughera, Daniel Lascar, Claudia Martore Elementi scenografici Dino Arru, Claudio Dughera, Claudia Martore Creazione luci Agostino Nardella Spettacolo realizzato in collaborazione con la Fondazione Bottari Lattes in occasione del progetto Il Villaggio di Marco Polo a Monforte d’Alba

capodanno in famiglia Una Festa Teatrale per adulti, bambini e ragazzi che vogliono brindare insieme al nuovo anno

21.30

L’OMINO DELLA PIOGGIA Una notte tra acqua, bolle e sapone

Associazione Fresche Frasche (Milano) Di e con Michele Cafaggi Musiche Davide Baldi Scene e costumi Izumi Fujiwara Luci Federico Caroli La fantasia è un posto dove ci piove dentro. Italo Calvino

Dopo lo spettacolo Ouverture des saponettes, Michele Cafaggi torna a sperimentare attrezzi, materiali e tecniche per trovare nuove forme espressive attraverso l’utilizzo delle bolle di sapone. E con la comicità del gesto, la magia e le tecniche delle arti circensi, si ripropone ad ogni spettacolo di poter stupire e divertire il pubblico in quel vortice di emozioni che è il teatro. Biglietti Posto unico numerato € 50 Ridotto (fino a 12 anni) € 25 In prevendita presso la biglietteria della Casa del Teatro Ragazzi e Giovani dall'11 al 23 e dal 26 al 29 dicembre Ore 15.00 - 19.00

23.00

Numeri comici e giochi col pubblico

0.00

BRINDISI DI MEZZANOTTE

Accompagnato da un buffet adatto anche ai più giovani spettatori

...E LA FESTA CONTINUA!


gen na io

Sab 12 ore 21.00 Dom 13 ore 16.30

2007/2008 Piccoli Palchi pubblico l de Premio

Dai 5 anni - Sala Grande

Liberamente tratto da Favole al telefono di Gianni Rodari - ed. Einaudi Drammaturgia Carlo Presotto e Titino Carrara Regia Titino Carrara Con Carlo Presotto e Paola Rossi Consulente video Giacomo Verde

La Piccionaia (Vicenza)

gen na io

Giocateatro

Menzi

e 2012

Torino, april

ia one della giur

Sab 19 ore 21.00 Dom 20 ore 16.30 Dai 6 anni - Sala Grande

FAVOLE AL (VIDEO)TELEFONO

YO YO PIEDERUOTA

Due genitori girano l’Europa per lavoro, e mandano ai figli ogni sera una piccola favola usando la webcam del computer. Sono favole brevi, per non spendere troppo in connessione, in cui i narratori si aiutano con piccoli oggetti, cartoline, biscotti, fiori, souvenir dei diversi luoghi che stanno visitando. La musica, le immagini, costruite sotto gli occhi degli spettatori trasformano semplici oggetti di uso quotidiano in mondi fantastici. Il gioco comico degli attori, le gag involontarie degli adulti che cercano di parlare con i ragazzi, amplificano la necessità di scambiarsi esperienza ed affetto. Lo spettacolo, ispirato alla celebre raccolta di Gianni Rodari, costruisce un delicato mosaico disegnato secondo la grammatica della fantasia, ed inoltre offre l’occasione di fare esperienza di come le nuove tecnologie possono sottrarsi al “culto” degli iniziati per funzionare come semplici strumenti per mettere in comune emozioni.

È la storia di Giovanni e di Giorgia. Lui, Giovanni, da tutti chiamato Yo: troppo alto e con due grandi piedi per correre. Lei, Giorgia, da tutti chiamata Yo: troppo arrabbiata e con due grandi ruote per forza. Il progetto dello spettacolo nasce dal desiderio di raccontare la disabilità che incontra l’abilità, ad esempio nel compimento di un atto fisico performativo di uno sport come il basket. Il tutto attraverso due personaggi che mettono attenzione all’uso e alla scoperta del corpo, in un caso libero da impedimenti, nell’altro costretto su una sedia a rotelle. È la scoperta e l’accettazione di se stessi e conseguentemente dell’altro. Di tutti gli altri. Sarà probabilmente una strada faticosa e piena di difficoltà che durerà tutta la vita. YoGiorgia e YoGiovanni ci stanno provando. Intanto crescono.

gen na io

Sab 19 ore 16.30 e ore 21.00 Dom. 20 ore 15.30 e ore 17.30 Dai 3 anni - Sala Piccola

BABÙ E IL BOSCO DEI PROFUMI Uno spettacolo di “teatro e sensi”, durante il quale i più piccini potranno toccare, annusare, insomma “sentire” le piante aromatiche, e poi portarle a casa. Grazie ad un potente strumento magico, affidato alle loro cure per salvare la natura, fata Nocciola e fata Robinia vengono a conoscenza della storia dell'orsetto Babù, costretto ad abbandonare la sua tana perché la società Grandi Case sta per costruire case e strade al posto del suo boschetto... Le fate chiedono aiuto ai piccoli cuccioli umani: tutti insieme costruiranno un bosco nuovo, molto più bello di quello di prima, e pieno di piante profumatissime! Sulla scena, nelle vesti di fata Nocciola, i bambini incontreranno Tiziana Martello, amata interprete del programma televisivo l'Albero Azzurro.

Organizzato in collaborazione con:

Santibriganti Teatro

La Bonaventura

Da un’idea di Maurizio Bàbuin Con Eva Maria Cischino e Marco Ferrero Aiuto regia Valentina Aicardi Regia Maurizio Bàbuin Con la collaborazione di UICEP Torino Minibasket

Di Roberta Triggiani Con Eleonora Mino e Tiziana Martello Luci Eleonora Diana Regia Roberta Triggiani


Il Gioco del

e 2006

Teatro, april

lla giuria Menzione de

gen na io

Venerdì 25 ore 21.00

gen feb ma na bra rz io io o

Dagli 8 anni - Sala Grande

LA PORTINAIA APOLLONIA Liberamente ispirato all’omonimo libro di Lia Levi - ed. Orecchio Acerbo, Premio Andersen 2005 come miglior libro per ragazzi dell’anno Regia e drammaturgia Antonio Panella Con Daniela Carucci, Paolo Piano, Antonio Tancredi Scene Roberta Agostini, Valentina Albino, Simona Panella Costumi Roberta Agostini, Valentina Albino, Laura Degl’innocenti Musiche Cosimo Francavilla, Tristan Martinelli Luci Simona Panella, Enrico Vezzelli

Teatro del Piccione (Genova)

Daniel ha sette anni e all'improvviso è diventato l'uomo di casa. I suoi giorni sono punteggiati da piccole grandi prove da superare con il coraggio di un eroe: andare a comprare il pane da solo, consegnare le lenzuola rammendate di nascosto dalla mamma, aspettare papà che è lontano e, soprattutto, passare davanti alla portinaia del palazzo, che è una strega! Ma davvero Apollonia è una strega vera come quelle delle fiabe? Una strega vera come i soldati che riempiono le strade con il rumore dei loro grandi stivali? Eppure anche una strega certe volte può salvare un bambino. Una storia fatta di piccoli gesti, comici e tragici al tempo stesso, semplici eppure straordinari. Un piccolo evocativo universo teatrale che si pone come microcosmo della memoria, lontano dalla didascalia, per raccontare la guerra senza mostrarla, indagando e rappresentando timori, sogni, desideri e difficoltà vicini anche a chi la guerra l’ha solo vista da distante, senza mai viverla direttamente. Una storia contro il pregiudizio, germe dell’odio e della violenza, raccontata con forza e delicatezza. E con coraggio.

Dom 27 Gennaio ore 15.30 e ore 17.30 Dom 3 Febbraio ore 15.30 e ore 17.30 Dom 3, 10 e 24 Marzo ore 15.30 e ore 17.30 Per tutti - Sala Piccola

L’ALBERO DEI REGALI Con (alternativamente) Claudia Martore, Claudio Dughera / Elena Campanella, Davide Nepote Valentin Coordinamento artistico Graziano Melano

posto uronico 5 eu

Fondazione TRG onlus

Un gioco teatrale interattivo, che coinvolge i bambini presenti tra il pubblico invitando alcuni di loro a partecipare alla situazione rappresentata dagli attori-narratori. Tutto cominciò in un parco dove un bambino e una bambina, fratello e sorella, incontrarono un albero… che parlava! I due bambini, dopo la loro scoperta, tornarono a casa dove ad aspettarli, preoccupata, c’era la mamma e… Allora i due ragazzi tornarono di notte nel parco e scoprirono che… Dopo varie peripezie ed avventure la storia avrà, con l’aiuto del pubblico, un finale a sorpresa. Un gioco teatrale con e per i ragazzi, ma che piace a tutti!


gen na io

Premio ETI Stregagatto, Roma 2004 Miglior spettacolo per l’Infanzia Il Gioco del Teatro, Torino 2004 Premio della critica Premio Maria Signorelli, Roma 2008

Sab 26 ore 21.00 Dom 27 ore 16.30 Dai 4 anni - Sala Grande

ERNESTO RODITORE Guardiano di parole Un topo, è rimasto solamente un topo di biblioteca a difendere le parole scritte, parole d’inchiostro nero su carta ingiallita, parole sagge, buffe o tenere come una carezza. ”Da fuori” vogliono entrare per distruggere i libri, vogliono zipparli nella grande memoria del computer centrale e poi distruggerli, bruciare tutta quella carta ingombrante; ma il topo di biblioteca, il signor Ernesto Roditore, sa cosa deve fare: mangiare tutti i libri per poterli ancora raccontare. Di e con Guido Castiglia, anche autore dell’omonimo libro ed. Fondazione Colonnetti

Musiche originali Alberto Zoina Costume Giampiero Capitani

Nonsoloteatro Oggetti scenici Franco da Tregnago Disegno luci Dana Forte Regia Guido Castiglia Prodotto in collaborazione con il Centro Studi Teatro Ragazzi “Gian Renzo Morteo”

FEB BRA IO

mento

Fuori abbona

Sab 2 ore 21.00 Dom 3 ore 16.30 Dai 6 anni - Sala Grande

IL LUNA PARK DELLA SCIENZA I protagonisti dello spettacolo sono: Mr Wiz, il più grande mago di tutti i tempi, direttore, padrone, tiranno del Lunapark della scienza; suo nipote Osvaldo, genio incompreso, ingegnere dilettante, scienziato; Concetta, in arte Libbie la libellula, ballerina, equilibrista, funambola. I tre, sul loro carrozzone, viaggiano di paese in paese, piantano le tende e si esibiscono. Un po' maghi, un po' cialtroni, un po' scienziati, un po' artisti di strada. Sotto gli occhi strabiliati del pubblico, scatenano la pioggia, parlano tra loro da distanze inimmaginabili, proiettano immagini viventi sulla facciata delle case, volano sui tetti, attraversano la piazza su misteriosi bicicli senza pedali, curano il mal di denti, e mille altre cose ancora. Un caleidoscopio di colori e trovate che attingono dalle atmosfere tipiche dei vecchi film di Charlot e Fellini.

Teatro della Tosse (Genova) Regia Emanuele Conte Drammaturgia Amedeo Romeo Con Silvia Bottini, Enrico Campanati, Pietro Fabbri Canzoni e musiche Federico Sirianni Scene Luigi Ferrando - Costumi Guido Fiorato - Video art Gregorio Giannotta

9 FEB Sabato e Domenica 10 BRA dalle ore 15.30 IO

Per tutti - Sala Grande

FESTEGGIA CARNEVALE CON NOI! Truccabimbi

trasforma il tuo volto in una maschera di Carnevale

Laboratorio costruisci il tuo costume

Photo-set

in maschera

CANZONCINE ALTE COSÌ compagnia Stilema

Biglietti Posto unico

Recital per attore, pupazzi, automi e canzoni

€ 15

Di e con Silvano Antonelli Automazione pupazzi Giò Gobbi Aiuto fuori scena, tecnico luci e suono Sasha Cavalli Arrangiamenti musicali Pietro Paolo Marino Da quasi trent’anni, “giocando” al teatro con i bambini, invento canzoni. Canzoni che parlano dei bambini, della loro vita. Canzoni ideate con loro e per loro. Ogni canzone un piccolo pezzo di mondo bambino. Le ho trovate qua e là: una era impigliata nella maniglia di un armadietto di una scuola materna; una era nascosta dietro la copertina di un libro di fiabe; una galleggiava in un piatto di minestrina; una dormiva dentro a un cuscino; una in un compito di aritmetica; una nascosta nel buio di una cameretta. Per fare uno spettacolo di canzoni però ci vuole un’orchestra. Ed allora ecco la “Toys Band”, una formazione di otto giocattoli che suonano con me: un orso alla batteria, un serpente al flauto, un pagliaccio al pianoforte, due conigli ai saxofoni, un porcellino al violoncello, un elefante al bassotuba, tre dinosauri sono il coro e una rana... batte le mani.

A seguire

PREMIO AL MIGLIOR

COSTUME

Possono partecipare sia i bambini che gli adulti, da soli, in coppia o in gruppo! TA UNA CASCA

NDOLI

DI CORIA E BUGIE

PER TUTTI!


FEB BRA IO

Ven 15, Sab 16 ore 21.00 Dom 17 ore 16.30 Dai 6 anni - Sala Grande

QUISQUILIA

FEB BRA IO

nuova

produzione

Sab 16 ore 16.30 e ore 21.00 Dom 17 ore 15.30 e ore 17.30 Dai 2 anni - Sala Piccola

PRIMO

FEB BRA IO

Giocateatro

e 2012

Torino, april

FEB Men BRA Sab. 23 ore 16.30 e ore 21.00 IO Dom. 24 ore 15.30 e ore 17.30 uria zione della gi

Ven 22, Sab. 23 ore 21.00 Dom 24 ore 16.30 Per tutti - Sala Grande

KOLÒK

Dai 3 anni - Sala Piccola

LA PECORA NERA

I terribili vicini di casa

Viaggio per un Angelo e un Clown Un tonfo. Ali che cadono dal cielo… Un Angelo messo alla prova sarà guidato da un eccentrico personaggio ai confini di un mondo bizzarro e sconosciuto. L’Angelo è caduto in questo mondo per ritrovare se stesso. Nonostante i suoi grandi poteri, deve far fronte ad una crisi di motivazioni: dopo tanto aver girato il mondo per assolvere i suoi compiti, non sa più cosa significhi vivere d’emozioni. Incontrerà il Clown, che gli farà da guida e da maestro incidentale, per riscoprire nelle piccole occasioni della vita grandi affetti e sensazioni.

Uno spettacolo sott'acqua di danza contemporanea, oggetti e poesia in una grande piscina in PVC trasparente, per riscoprire e riprodurre lo spazio particolare dove risiede il bambino prima di nascere: l'utero. Condizione che tutti abbiamo vissuto ma nessuno ricorda, dove il senso della gravità cambia e i movimenti, le forme e le azioni proposte assumono una connotazione diversa. Si crea così uno spazio per le immagini, dove la poesia non è semplicemente parola, ma anche gesto e profondità.

Due balconi, per rappresentare un intero condominio. Un Paese tranquillo ai confini del mondo. Ma una mattina tutto cambia… Basta una parola per capire che l’uomo che occuperà l’appartamento sfitto è straniero. Lui parla strano, veste strano, insoliti capelli e poi… Lui sorride alle persone, ma a nessuno importa. Due balconi… due vite. Kolòk mette a confronto personaggi che unendo il circo al teatro, la poesia al divertimento, si troveranno finalmente amici e innamorati.

Di e con Olivia Ferraris e Milo Scotton Regia Philip Radice Coreografie Milo e Olivia / Paola Colonna Musiche originali Carlo Cialdo Capelli Scenografie Jacopo Valsania

Di e con Alfredo Zinola e Felipe Gonzàlez Musiche originali Antonio De Luca Creazione luci Marek Lamprecht

Di e con Olivia Ferraris e Milo Scotton Regia Philip Radice Scenografia Carmelo Giammello

Milo e Olivia Fondazione TRG onlus

Zinola & Gonzàlez Fondazione TRG onlus

Milo e Olivia Fondazione TRG onlus

Costumi Colomba Ferraris Luci Cristian Zucaro Tecnico luci e suoni Emanuele Vallinotti Tecnico di scena Andrea Damiano

in collaborazione con Schaubude Berlin (DE), Fabrik Potsdam (DE), Barnes Crossing Freiraum für TanzPerformanceKunst Köln (DE). Con il supporto del progetto Small Size, big citizens

Costumi Colomba Ferraris Tecnico luci e suoni Emanuele Vallinotti / Andrea Damiano

Ecco una pecora nera. È arrabbiata? A chi assomiglia? Con chi gioca? Se ne sta sola perché è dispettosa. Anzi, forse è dispettosa perché gli altri la guardano male... Il gregge e la sua uguaglianza ordinata sono raccontati attraverso immagini leggere e giocose. La pecora nera invece è avvolta nel suo mondo, fatto di giochi scoordinati e fantasiosi, di compagni di viaggio diversi; abita il suo prato in bilico tra la ricerca di uno spazio nella normalità e la voglia coraggiosa di non lasciarsi cambiare, di sperimentare la sua diversità. Immagini, tracce, momenti ironici, si rivelano gradualmente su un prato verde, accompagnati da due attori bizzarri che raccontano, nel modo stesso che hanno di esistere, la loro fiera diversità.

Teatro Distinto (Valenza - AL) Regia e drammaturgia Daniel Gol, Laura Marchegiani e Alessandro Nosotti Con Alessandro Nosotti e Daniel Gol


ma rz o

Ven 1, Sab 2 ore 21.00 Dom 3 ore 16.30 Dai 3 anni - Sala Piccola

LA CICALA E LA FORMICA Questi due piccoli animali sono tra i più famosi al mondo, grazie anche alla popolare favola di La Fontaine. Ma in teatro avviene qualcosa di più. La cicala non è soltanto un’oziosa perditempo, ma ha un autentico talento artistico ed è in grado di farci volare sulle ali della fantasia con la sua straordinaria voce. Mentre la formica si occupa del posto di lavoro, della casa e delle piccole gioie e dolori del quotidiano. Ma tra le due protagoniste si insinua un terzo personaggio: il Calabrone. Si tratta di un impresario, un affarista senza scrupoli che ben rappresenta le facili tentazioni del mercato e del successo. È proprio lui a sfruttare e illudere la Cicala per poi abbandonarla squattrinata e sola al gelo dell'inverno. Il mito della facile ricchezza e della perpetua spensieratezza si infrange contro il mondo reale… Di Claudio Casadio e Giampiero Pizzol Con Maurizio Casali, Mariolina Coppola, Alessandra Tomassini

Accademia Perduta (Bagnacavallo - RA) Canzoni Paola Baldarelli Musiche Giovanni Perinelli Regia Claudio Casadio

ma rz o

Organizzato in collaborazione con:

Ven 8 ore 21.00 Dagli 11 anni - Sala Grande

OH, BOY! I personaggi di Marie-Aude Murail se la devono vedere con un destino avverso, ma non perdono per questo il buonumore: ridono, sorridono, si prendono in giro, sdrammatizzano, e con candore si dicono in faccia quello che pensano, nel bene e nel male. È tutto qui il segreto del successo di un romanzo intenso e commovente, adatto ad adolescenti e adulti, che affronta con grazia e leggerezza temi difficili come il suicidio, la malattia, l'omosessualità, l'adozione, la violenza. La riduzione teatrale, realizzata con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le Pari Opportunità, si avvale della prestigiosa regia di Maurizio Nichetti.

ma rz o

Sab 9 ore 21.00 Dom 10 ore 16.30 Ven 15, Sab. 16 ore 21.00 Dom 17 ore 16.30 Per tutti - Sala Grande

PIGIAMI

ni 30 anpl iche di re

Pigiami compie 30 anni di successi ininterrotti e si conferma lo spettacolo più longevo e più premiato del teatro-ragazzi italiano! Due sconosciuti si trovano a dover trascorrere una notte insieme: dapprima con cautela, poi sempre più affiatati, entrano l’uno nel gioco dell’altro. Curiosità reciproche, crudeltà, tenerezza si alternano in una girandola che ha il colore dominante di una nuova amicizia. Dopo 30 anni in giro per il mondo, lo spettacolo continua a divertire ed emozionare vecchi e nuovi amici di tutte le età.

ma rz o

Sab 16 ore 16.30 e ore 21.00 Dom 17 ore 15.30 e ore 17.30 Dai 2 anni - Sala Piccola

ORSETTI I bimbi si affezionano in modo speciale a quel peluche, a quella bambola, a quell’oggetto morbido, con cui affrontano le prime avventure della vita. Lo spettacolo viene offerto a un pubblico di bambini accompagnati a teatro dai loro peluches: in uno scenario essenziale, avvolti da una musica giocosa ed intrigante, gli attoridanzatori insieme agli Orsetti danno vita ad un mondo dove l’azione segue una logica propria, fantastica e ricca di colpi di scena, capace di evocare al tempo stesso momenti quotidiani e sensazioni magiche di calore, affetto e fantasia.

Dall’omonimo libro di Marie-Aude Murail ed. Giunti, miglior libro per ragazzi in Francia, e in Italia vincitore dei premi Unicef 2008 e LiBeR 2009

Di Nino D’Introna, Graziano Melano, Giacomo Ravicchio Con Pasquale Buonarota e Alessandro Pisci

Di Mariachiara Raviola Con la collaborazione di Erica Guarino e Vanni Zinola Consulenza registica Nino D’Introna Interpreti Erica Guarino e Vanni Zinola Costumi Elena Gaudio e Roberta Vacchetta

Fondazione AIDA (Verona)

Fondazione TRG onlus

Fondazione TRG onlus

Riduzione teatrale e regia Maurizio Nichetti Con Filippo Garlanda e Flora Sarrubbo Scene Gino Copelli

Regia Nino D’Introna e Giacomo Ravicchio Scenografia François Chanal Tecnico luci e suoni Agostino Nardella / Bruno Pochettino

Consulenza pedagogica Centro Studi Teatro Ragazzi “Gian Renzo Morteo”

I peluches saranno i benvenuti! Ogni bambino potrà portare a teatro il proprio piccolo amico


ma rz o

nuova

produzione

Ven. 22, Sab. 23 ore 21.00 Dom. 24 ore 16.30

XVII edizione

d Vetrina

i tea

nera nuove ge tro per le

zioni •

Dai 6 anni - Sala Grande

Dai 5 anni - Sala Grande

TWIRIBÒ - L'energia

IL RE PESCATORE

La leggenda del tempo

e l'integrità della Terra 20 marzo Giornata Mondiale del Teatro per l’Infanzia e la Gioventù

Di e con Milo Scotton e Olivia Ferraris Tecnico luci e suoni Emanuele Vallinotti / Andrea Damiano

A PRI Ven 12, Sab 13 ore 21.00 LE Dom 14 ore 16.30

In un laboratorio perso ai confini del mondo, uno scienziato ed il suo garzone con esperimenti magnetici danno vita a piccole e potenti energie che esplodono in magici episodi incontrollabili! Un assistente devoto al maestro che senza paura e con coraggio si sacrifica per ogni nuova scoperta, una corsa sfrenata verso la realizzazione di una grande impresa che sembra non funzionare. La tensione crea l’incidente: sarà grazie alla sinergia e ai contrasti tra i due personaggi che il dilemma sarà sciolto! Liberamente ispirato alla vita e alle opere di Nikola Tesla, lo spettacolo sarà un delicato equilibrio tra circo e teatro, tale da creare un intenso sistema di acrobazie mozzafiato, parole, musica, luci e scenografia.

Milo e Olivia/Fondazione TRG onlus Un gioco teatrale bizzarro che si intreccerà con fili di poesia alle discipline circensi: scala acrobatica, trapezio, corda aerea, verticalismo, giocoleria, roue Cyr. A partire dai progetti e dall’etica di Tesla su uno sviluppo energetico mondiale ecosostenibile, lo spettacolo racconterà di una realtà che potrebbe essere diversa, se solo lo si volesse.

Un appuntamento immancabile per adulti, ragazzi, bambini, famiglie, insegnanti e operatori culturali provenienti da tutta Italia e dall’estero. Gli altri spettacoli in programma saranno comunicati nel corso della stagione 2012/2013 Di Pasquale Buonarota e Alessandro Pisci Con Elena Campanella, Pasquale Buonarota, Alessandro Pisci Scenografie Lucio Diana Assistente alla regia Claudia Martore Creazione luci Bruno Pochettino Creazione costumi Federica Genovese

È la favola di un Re leggendario che per governare il suo bellissimo regno, a cavallo di un drago volante, scorda di aver promesso alla sua bambina un’intera giornata per giocare con lei. Lo spirito del mare, invocato dalla bambina, la trasforma in un pesce incantato costringendo suo padre a dimenticare il regno, il drago e ogni altra occupazione per andare a pescare quel pesciolino che lo chiama ogni giorno dal mare. Qualcuno, molti secoli dopo, incontra quel re sulla riva del mare. Il mare conserva da sempre tantissimi segreti, sogni e promesse. Non é facile però riuscire a pescarli. A volte non abbiamo tempo o pazienza, o non riusciamo a sentirli quando ci chiamano.

Fondazione TRG onlus Si conclude il percorso biennale di creazione del nuovo spettacolo di Alessandro Pisci e Pasquale Buonarota, la cui tappa intermedia è stata presentata nel corso della passata stagione con il titolo La leggenda del tempo, e che qui debutta nella sua forma compiuta e definitiva.


La Casa del Teatro Ragazzi e Giovani è un centro di cultura attivo dall’anno 2006. L’edificio è stato costruito all’inizio degli anni trenta del Novecento ed è risorto a nuova vita nel periodo nel quale tutta la zona circostante veniva ristrutturata in occasione delle Olimpiadi Invernali di Torino 2006. La “Casa” risulta attualmente inserita nella nuova “area olimpica” che ospita lo Stadio Olimpico, il Palaolimpico Isozaki e la Piazza Olimpica.

Una CASA per i tuoi eventi

SALA GRANDE Può ospitare spettacoli teatrali, di danza, concerti musicali e convegni. Posti a sedere su gradinata: 295 + 1 riservato handicap Palco: larghezza boccascena 12 m, profondità 10 m La sala è progettata per poter variare la propria configurazione grazie ad una gradinata telescopica che permette differenti soluzioni di allestimento.

SALA PICCOLA Locale per spettacoli di piccole dimensioni, mostre, riunioni e conferenze. Sala di 14 X9 m completamente oscurabile Nella configurazione standard viene proposta con 70 posti a sedere su piccola gradinata. Sono possibili differenti disposizioni, fino ad una capienza massima di 99 posti.

LABORATORI Possono ospitare corsi teorici e pratici, workshop e riunioni di piccoli gruppi. Il basso fabbricato offre 3 aule di circa12 X 5,50 m con pavimento in legno e sedie mobili; ufficio accoglienza, spogliatoi e servizi igienici.

Foto Pier Camarda

SALA GRANDE

SALA Piccola

LABORATORI

Caffetteria

CAFFETTERIA

FOYER

Per informazioni e preventivi sulle possibilità di UTILIZZO

Erika Garetto 011.19 74 02 08 erika.garetto@casateatroragazzi.it

Può ospitare buffet, merende, piccole animazioni, feste di compleanno, aperitivi, ecc. ed anche dibattiti e conferenze. Capienza: 60 posti a sedere. Durante la bella stagione il servizio può essere effettuato all’aperto.


SUCCEDAESA... ALLA CSOLO E NON Servizi

IL PUNTO LIBRI

Uno spazio gestito dalla Libreria Fogola Junior, che offre tutte le novità (e non solo) dell’editoria rivolta ai ragazzi e ai giovani. Fornisce su richiesta bibliografie e consigli.

L’ORA DELLA CREATIVITÀ

La domenica, prima o dopo lo spettacolo in programma, la Casa del Teatro offre ai giovani spettatori giochi, animazioni, laboratori gratuiti, con un programma a sorpresa, ogni volta differente. z

f

a c LA PICCOLA BIBLIOTECA DELLE FAVOLE FILOSOFICHE Uno spazio a disposizione di grandi e piccini, che consente di consultare e leggere liberamente, scegliendo tra numerosi testi per ragazzi, comodamente seduti nello spazio della caffetteria, magari sorseggiando la propria bevanda preferita o sgranocchiando la merenda.

LA BOTTEGA DEL CAFFÉ

Offre prodotti tipici del territorio. Ospita buffet, merende, laboratori, animazioni, feste di compleanno, aperitivi, ecc. Organizza servizi di catering in occasione di manifestazioni e convegni.

Baby care area

Un servizio di fasciatoio per i piccolissimi, posizionato nelle toilettes riservate a bambine e bambini, che potranno così essere cambiati sia dalle mamme che dai papà.

Incontri SCRITTORI A TEATRO Un progetto de La Bonaventura e Librerie Belgravia Incontri con importanti autori di letteratura per l’infanzia, che presenteranno il loro mondo attraverso i libri da loro pubblicati e tramite una simpatica teatralizzazione delle loro storie. Gli scrittori dialogheranno con gli attori stessi e con i bambini presenti in sala prima dell’inizio dello spettacolo della domenica pomeriggio. Il progetto sarà realizzato in collaborazione con alcune case editrici per ragazzi. www.la-bonaventura.it/scrittori.htm Ragazzi in scena PAGINE IN DANZA A cura di Città di Torino - ITER (Centro di Cultura per l’Arte e la Creatività Centro Studi Teatro Ragazzi “Gian Renzo Morteo”) 27 - 29 maggio - Sala Grande Porte sempre aperte OPPORTUNITÀ PER IL TURISMO SCOLASTICO La Casa del Teatro Ragazzi e Giovani offre ai gruppi studenteschi provenienti da altre città del Piemonte o da altre regioni italiane l’opportunità di trascorrere a Torino un’intera giornata in compagnia degli attori, degli animatori e dei tecnici di un moderno spazio teatrale, partecipando a spettacoli, laboratori e ad un’affascinante visita dietro le quinte. Tale attività può essere abbinata ad altre rotte della città, che porteranno le classi in turismo scolastico a conoscere i vari musei e luoghi di cultura della Città di Torino. Collaborazioni PROGETTO TEATRO RAGAZZI E GIOVANI PIEMONTE In collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte, la Compagnia di San Paolo, vari Enti locali e le compagnie Assemblea Teatro, Stilema, Il Dottor Bostik, Nonsoloteatro,

Onda Teatro, Coltelleria Einstein, Il Melarancio, Grilli Spettacoli Torino. Ogni anno vengono organizzate rassegne di Teatro-Scuola e Teatro per Famiglie in circa 80 Comuni del Piemonte. www.fondazionetrg.it/progettotrgp infoprogetto@fondazionetrg.it ASSITEJ ITALIA L’ASSITEJ (Association International du Théâtre pour l’Enfance et la Jeunesse) è un’organizzazione mondiale che riunisce centinaia di teatri ed organizzazioni artistiche e culturali nei centri nazionali di oltre 75 Paesi. Raggruppa artisti e compagnie teatrali che si dedicano professionalmente alla creazione di un teatro per il pubblico giovane e intende promuovere la qualità e il significato culturale del teatro per l’infanzia e la gioventù. La segreteria nazionale dell’ASSITEJ Italia, sezione italiana dell’associazione mondiale, ha sede a Torino presso la Casa del Teatro Ragazzi e Giovani. In particolare segnaliamo che ogni anno il 20 marzo l’Assitej International celebra la Giornata Mondiale del Teatro per l’Infanzia e la Gioventù. www.transeuropetheatre.it assitej.italia@transeuropetheatre.it FESTIVAL DELLE COLLINE TORINESI Torino Creazione Contemporanea XVIII Edizione La Casa del Teatro ospita a giugno gli spettacoli del Festival delle Colline Torinesi e del progetto europeo Carta Bianca, realizzato in collaborazione con l'Espace Malraux di Chambéry www.festivaldellecolline.it L’OFFICINA DI PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE Ogni anno alla Casa del Teatro vengono allestiti e nascono numerosi spettacoli che sono poi distribuiti in Italia e all’estero. Per saperne di più: www.fondazionetrg.it www.unoteatro.it www.ondateatro.it www.assembleateatro.com


Sab 20 Ottobre ore 22.00 - Dom 21 Ottobre ore 17.00 Dai 6 anni - Caffetteria

INCANTI Rassegna Internazionale di Teatro di Figura XIX edizione

Figure in fabula

Torna anche quest’anno l’appuntamento col teatro di figura di Incanti, dal 2008 alla Casa del Teatro. L’edizione 2012 del festival è dedicata alla Favola, in occasione del bicentenario della pubblicazione del primo volume delle fiabe dei Fratelli Grimm. Pupazzi, ombre e marionette saranno protagonisti di storie che, da sempre, “incantano” allo stesso modo grandi e bambini.

INCANTI Biglietti famiglia

Info & Prenotazioni 011 19 74 02 67 340 150 02 20 www.festivalincanti.it

Adulti € 10 Ragazzi (fino ai 12 anni) € 5

Sab 20 Ottobre ore 21.00 e ore 22.30 Dai 6 anni - Sala Piccola

DONI

Is Mascareddas (Cagliari) Di Betti e Donatella Pau Con Donatella Pau Un racconto di Grazia Deledda, una favola dei fratelli Grimm e due leggende della tradizione popolare raccontano il gesto del dono e la magia che lo accompagna.

Dom 21 Ottobre ore 16.00

HULLABA LULU

Dai 5 anni - Sala Piccola

Thingumajig Theatre (gran bretagna) Di e con Kathy Kim e Andrew Kim Regia Mark Whitaker Con il supporto di Arts Council of England, Grants for the Arts

LO STRUZZO E IL BUE

Spettacolo senza parole

Controluce Teatro D’ombre in collaborazione con la Piccola Accademia del Teatro Ragazzi e dell’Animazione

Un’eccentrica coppia viaggia in un mondo in bianco e nero su una strana barca finché le loro vite non saranno sconvolte dall’arrivo di una creatura colorata di nome Lulu, che insegna loro ad amare, a giocare ma anche a dire “addio”.

Omaggio a Cocteau all’ombra del surreale

Messinscena e regia Controluce Teatro d’Ombre Sagome originali Cora De Maria Con Cora De Maria, Alberto Jona, Jenaro Melendrez Chas, Vincenzo Di Federico, Lorenza Ferrero, Emanuela Marziano, Davide Toscano Con la partecipazione di Paola Roman Coproduzione Unione Musicale Onlus Una girandola di ombre, evocate da una musica travolgente, porta sulla scena personaggi improbabili che si inseguono, si fotografano, si cercano, si amano o si detestano per raccontare “la vuotezza della domenica, la bestialità umana, i luoghi comuni, la ferocia dell'infanzia e il miracolo della poesia nella quotidianità".

Dom 21 Ottobre ore 17.30 Dai 10 anni - Sala Grande

WONDERLAND Alice nel paese delle meraviglie Teatro de Marionetas do Porto (Portogallo)

Allestimento e scenografia João Paulo Seara Cardoso con Edgard Fernandes, Rui Queiroz de Matos, Sara Henriques, Shirley Resende Spettacolo in portoghese con sottotitoli in italiano Quando Alice chiede al gatto: "Quale strada devo prendere per andare qui?" Il gatto risponde: "Dipende molto da dove vuoi andare". Il sogno fatto da Carroll per la sua amata Alice tocca un po’ la nostra realtà. Quando la bambina, nel suo cammino d’iniziazione, raggiunge il giardino della Regina di Cuori, facciamo schioccare le dita perché il suo sogno (e il nostro) termini al momento giusto. Lieto fine? Il Teatro de Marionetas do Porto presenta in prima nazionale una delle sue più amate produzioni.


FOCUS DOMANI

Torinodanza propone un focus di spettacoli di danza per ragazzi in collaborazione con la Fondazione TRG Onlus

FIGURE DI NOTTE

TORINOD Info & Prenotazioni Biglietteria del Teatro Stabile di Torino – Teatro Gobetti Via Rossini 8, Torino Tel. 011 5169555 da martedì a sabato 13.00 - 19.00 www.torinodanzafestival.it Mar 16, Merc 17 Ottobre ore 17.30

Dai 4 anni / Cavallerizza Reale - Maneggio

L’APRÈS-MIDI D’UN FOEHN Compagnie Non Nova (Nantes)

prima

icata Una notte ded i figura al teatro d ottor Bostik a cura de Il D

italiana

Direzione artistica, coreografia e scenografia Phia Menard Interpretazione Cécile Briand Il punto di partenza dello spettacolo sarebbe la giocoleria… ma in una dimensione magica e sorprendente. L’après-midi d’un foehn è una coreografia per un burattinaio e burattini, un dispositivo di ventilazione e alcuni accessori: borse di plastica, un cappotto, un paio di forbici, un rotolo di adesivo, un bastone e un ombrello. E tutto questo a partire dalle opere musicali di Claude Debussy Pomeriggio di un fauno, Nocturnes e Dialogo del mare e del vento. Ven 19, Sab 20 Ottobre ore 20.00 Fonderie Limone Moncalieri - Sala Grande

CUISSES DE GRENOUILLE

V III e d iz io n e

Compagnie Caterina & Carlotta Sagna (Parigi)

Coreografia Carlotta Sagna prima na italia In collaborazione con gli interpreti Tijen Lawton, Satchie Noro, Raphaël Soleilhavoup, Arnaud Sallé Creazione sonora e musica dal vivo Arnaud Sallé La storia di una bimba che diventerà ballerina, anche grazie all’incontro con personaggi improbabili, che le svelano la magia della scena: un maestro giapponese Aikikai che ha paura che la sua arma si ribelli contro di lui, un vecchio ballerino russo che perde il parrucchino durante le piroette, una ballerina di tango che fuma sigari…

Gio 8, Ven 9 Novembre ore 20.00 Teatro Gobetti

CERBIATTI DEL NOSTRO FUTURO Quattro coreografie di Virgilio Sieni Un progetto di Virgilio Sieni per la creazione e lo sviluppo di un repertorio di danza contemporanea destinato e interpretato da giovanissimi danzatori. I primi due brani in programma sono frutto dei percorsi intrapresi con allieve delle scuole dirette da Loredana Furno e Susanna Egri; Gli altri due sono stati creati per il trio di danzatrici livornesi, nucleo che ha rappresentato l’origine di tutto il progetto.

Sab 11 Maggio - a partire dalle ore 21.00 Biglietti: Tutta la serata € 12 Solo prima o seconda serata € 7

Un’intera nottata dedicata al teatro di figura, dalla sera a notte inoltrata. L’arte antica delle marionette e dei burattini tuffata in un teatro totale capace di fondere teatro d’attore, musica, arti visive e ricerca poetica. La fascinazione di un mondo, quello delle figure animate, che sovverte le regole del reale e che diventa una porta spalancata su un immaginario dove l’impossibile diventa possibile. Ma sempre la figura è anche sguardo critico del quotidiano, pennellato di grottesco e di umorismo. Il comico sa tuffarsi nel poetico e il poetico nel comico, in un teatro che cancella le barriere tra generazioni, offrendosi come straordinario linguaggio universale.


SCUOLERO & TEAT

Crescere

le rtellone teatra in città - Il ca

13, 14 Novembre - Ore 10.00 SALA GRANDE Scuole dell’infanzia e scuole primarie I° ciclo

HO VISTO IL LUPO!

Il Dottor Bostik

Ispirato a Pierino e il lupo di Prokofiev Testo e regia Dino Arru Con le marionette del Dottor Bostik

Recite per le scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di I° e II° grado

Accompagnato dalla musica, l’animatore fa entrare in scena i personaggi, che sono grandi marionette scolpite in legno, e la storia ha inizio. Il fine che la compagnia ha inteso perseguire, è per molti versi lo stesso che Prokofiev si era posto tanti anni fa: avvicinare i ragazzi - anche quelli più piccini - alla musica, utilizzando una semplice storia con la quale rivelare loro le voci degli strumenti.

In collaborazione con Città di Torino - ITER (Centro di Cultura per l’Arte e la Creatività - Centro Studi Teatro Ragazzi “G.R. Morteo”) www.comune.torino.it/iter ORARI

• Spettacoli in Sala Grande Ore 10.00. • “Dr Horror’s School of English” Ore 9.00 e Ore 11.00 • Spettacoli in Sala Piccola Ore 9.30 e Ore 10.45

BIGLIETTI • Posto unico €5 • “Dr Horror’s School of English” Posto unico € 6 • Ingresso gratuito per gli insegnanti accompagnatori INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani onlus / Ufficio scuole Tel. 011.19 74 02 87 - Fax 011.30 43 755 scuole@fondazionetrg.it

15, 16 Novembre - Ore 10.00 SALA GRANDE Scuole secondarie di I° e II° grado

PER QUESTO! - dedicato a Giovanni Falcone La Bonaventura Tratto dal libro Per questo mi chiamo Giovanni di Luigi Garlando - ed. Rizzoli Di Lucio Diana, Eleonora Mino, Davide Viano Con Eleonora Mino Collaborazione alla messa in scena Roberta Triggiani Luci e scene Lucio Diana Giovanna è una bambina di Palermo. Dopo un episodio di bullismo capitato ad un compagno di scuola, il suo papà decide che è arrivato il momento di regalarle una giornata speciale, da trascorrere insieme, per raccontarle la storia di un certo Giovanni. E per svelarle il mistero di Bum, peluche con le zampe bruciacchiate, che la accompagna da quando è nata. Giovanna scoprirà cos'è la mafia, che esiste anche a scuola, nelle piccole prepotenze dei compagni di classe, ed è una nemica da combattere subito, senza aspettare di diventare grandi.

Centro di Cultura per l'Arte e la Creatività Centro Studi Teatro Ragazzi “G. R.Morteo” Tel. 011.443 20 15 centroteatro.morteo@comune.torino.it NOTA BENE: Ricevuta conferma dell’assegnazione dello spettacolo richiesto, la classe dovrà pagare la quota relativa al costo del biglietto, per tutti i partecipanti previsti, mediante versamento su conto corrente postale n° 66606880 intestato a Fondazione TRG onlus. È indispensabile indicare nella causale del versamento: il nome della scuola, il titolo dello spettacolo scelto, il giorno e l’orario in cui si intende assistere allo spettacolo. La ricevuta del versamento dovrà essere inviata via fax alla Fondazione TRG / Ufficio Scuola al numero 011.30 43 755. Il giorno dello spettacolo, contestualmente al ritiro dei biglietti, l’insegnante accompagnatore dovrà mostrare alla cassa del teatro la ricevuta del versamento in originale. Le quote di partecipazione non verranno rimborsate, salvo il caso di singole assenze per malattia.

20, 21, 22 Novembre - Ore 10.00 SALA GRANDE Scuole primarie

LA FAVOLA DELLA BELLEZZA - Favolosofia N°3 Fondazione TRG onlus

Di e con Pasquale Buonarota, Alessandro Pisci & Lucio Diana Ideazione costumi Monica Di Pasqua Creazione luci Bruno Pochettino Ricerca e documentazione Monica Delmonte Un giovane Re aveva promesso al vecchio Re, suo Padre, che avrebbe fatto del suo regno un regno più bello. Ma a distanza di anni, il nuovo Re sentì di non essere riuscito nel suo impegno. Ebbe allora un’idea un po’ bizzarra e, insieme al suo Buffone, diede inizio a una serie rocambolesca di cambiamenti, che portò i due protagonisti a vedere il mondo e le persone con occhi nuovi…


18, 19, 20, 21 Dicembre - Ore 10.00 SALA GRANDE Scuole primarie

27, 28 Novembre - Ore 10.00 SALA GRANDE scuole primarie

VOGLIO LA LUNA!

Teatro Pirata in collaborazione con Gruppo Baku

Organizzato in collaborazione con:

Ideazione e Regia Simone Guerro, Lucia Palozzi Con Ilaria Sebastianelli, Fabio Spadoni, Simone Guerro Allestimento e figure Ilaria Sebastianelli, Alessio Pacci Una notte, come per magia, Fabio viene svegliato da un soffio di vento e si accorge che è venuta a trovarlo la luna! È bellissima, grande, luminosa… giocano insieme e poi lei, così com’è arrivata, scompare. Fabio decide che vuole averla a tutti i costi e parte per una fantastica avventura alla fine della quale riesce a catturare la luna e a portarla in camera sua. Solo che Fabio non sa che per il mondo i problemi sono appena cominciati. Comprenderà allora che non sempre si può volere ciò che appartiene anche agli altri… e con un gesto magico e poetico deciderà di condividere lo splendore della luna con il pubblico dei bambini. L’idea di questo spettacolo nasce dall’incontro con Fabio, un ragazzo affetto dalla sindrome di Down. Fabio ha costruito con noi il suo clown, la sua maschera, esaltando le caratteristiche della sua personalità e sviluppandola su registri comici. Ha lavorato da vero attore, con serietà e precisione non comuni, creando un personaggio unico, la cui simpatia è pari solo alla sua poesia, donando a una storia “normale” la fragile e incomprensibile bellezza della vita.

MARCO POLO E IL VIAGGIO DELLE MERAVIGLIE Fondazione TRG onlus

YO YO PIEDERUOTA Santibriganti Teatro

6, 7 Dicembre - Ore 10.00 SALA GRANDE Scuole dell’infanzia e scuole primarie

LA GATTA CENERENTOLA Oltreilponte Teatro

Da Lo cunto de li cunti di Giambattista Basile Uno spettacolo di Beppe Rizzo - Dramaturg Valentina Diana Scene, costumi e pupazzi Cristiana Daneo Con Beppe Rizzo e Fabiana Ricca Tutti conoscono la storia di Cenerentola, ma pochi sanno che ne esiste una versione più antica, italiana, che ha come protagonista una bambina di nome Zezolla, la quale non ha una sola matrigna, ne ha due. Non ha due sorellastre, ma sei. Nonostante queste differenze, anche Zezolla, come Cenerentola, cade in disgrazia e viene segregata e disprezzata all'interno della sua stessa famiglia. Trovarsi a fronteggiare queste avversità, la renderà forte e le darà fiducia in se stessa. Così, poco a poco, Zezolla, il cui soprannome è Gatta Cenerentola, da fanciulla diventerà ragazza e poi adulta… 11, 12 Dicembre - Ore 10.00 SALA GRANDE Scuole secondarie di I° e II° grado

BRANCO DI SCUOLA, una semplice storia di bullismo Nonsoloteatro Di e con Guido Castiglia Testo di riferimento: A trecento Km all’ora di G. Castiglia Ed. Fondazione Colonnetti È la storia di un fratello e una sorella che, in maniera diversa, sono stretti nella morsa del bullismo reale, apparentemente innocuo ma psicologicamente devastante. La storia narra, con un linguaggio contemporaneo ironico e, a tratti esilarante, di un tradimento intimo e di un disagio crescente, perpetrato, in modo costante e latente, tra i ragazzi di un liceo.

Tratto dai racconti de Il Milione di Marco Polo Regia e drammaturgia Luigina Dagostino Interpreti Claudio Dughera, Daniel Lascar, Claudia Martore È un luminoso pomeriggio veneziano del 1271 e da una grande piazza adiacente al porto parte la nostra vicenda: un percorso teatrale sul tema dell’esplorazione, della conoscenza e del meraviglioso. Il diario di viaggio è la cornice dentro la quale scoprire gli usi e i costumi, i diversi linguaggi, i cibi, i profumi e le musiche di chi vive in luoghi lontani dai nostri. La messa in scena è realizzata sotto forma di gioco, in cui gli oggetti scenici si trasformano negli elementi del racconto. 17, 18 Gennaio - Ore 10.00 SALA GRANDE Scuole primarie Organizzato

in collaborazione con:

Da un’idea di Maurizio Bàbuin - Con Eva Maria Cischino e Marco Ferrero - Aiuto regia Valentina Aicardi Regia Maurizio Bàbuin È la storia di Giovanni e di Giorgia. Lui troppo alto e con due grandi piedi per correre. Lei troppo arrabbiata e con due grandi ruote per forza. Il progetto dello spettacolo nasce dal desiderio di raccontare la disabilità che incontra l’abilità, ad esempio nel compimento di un atto fisico performativo di uno sport come il basket. Il tutto attraverso due personaggi che mettono attenzione all’uso e alla scoperta del corpo, in un caso libero da impedimenti, nell’altro costretto su una sedia a rotelle. È la scoperta e l’accettazione di se stessi e conseguentemente dell’altro. Di tutti gli altri. Sarà probabilmente una strada faticosa e piena di difficoltà che durerà tutta la vita. YoGiorgia e YoGiovanni ci stanno provando. Intanto crescono. 24, 25 Gennaio - Ore 10.00 SALA GRANDE scuole primarie II° ciclo e scuole secondarie di I° grado

LA PORTINAIA APOLLONIA Teatro del Piccione

Liberamente ispirato all’omonimo libro di Lia Levi ed. Orecchio Acerbo Regia e drammaturgia Antonio Panella Con Daniela Carucci, Paolo Piano, Antonio Tancredi Daniel ha sette anni e all'improvviso è diventato l'uomo di casa. I suoi giorni sono punteggiati da piccole grandi prove da superare con il coraggio di un eroe: andare a comprare il pane da solo, aspettare papà che è lontano e, soprattutto, passare davanti alla portinaia del palazzo, che è una strega! Ma davvero Apollonia è una strega vera come quelle delle fiabe? Una strega vera come i soldati che riempiono le strade con il rumore dei loro grandi stivali? Eppure anche una strega certe volte può salvare un bambino. Una storia contro il pregiudizio, germe dell’odio e della violenza, raccontata con forza e delicatezza. E con coraggio.


5, 6 Febbraio – Ore 9.00 e Ore 11.00 SALA GRANDE Scuole primarie II° ciclo e scuole secondarie di I° grado

DR. HORROR’S SCHOOL OF ENGLISH Action Theatre

PRIMO

Zinola & Gonzàlez Fondazione TRG onlus

biglietti

Posto unico 6 E

28 Febbraio e 1 Marzo - Ore 10.00 SALA GRANDE Scuole primarie II° ciclo e scuole secondarie di I° grado

SANO COME UN PESCE Onda Teatro

Testo e regia Rupert Raison Maschere Michael Chase - Scenografie Massimo Corcelli Consulente didattico Nancy Burns Questo delizioso spettacolo, ambientato tra Italia e Inghilterra, racconta la storia di una studentessa tredicenne italiana, Petronella, che “non capisce proprio niente di inglese”, e va a Londra durante le vacanze estive per studiare presso la “Dr. Horror’s School of English”. È uno spettacolo comico ed interattivo con tre attori, che recitano 14 ruoli con e senza le mezze maschere di Michael Chase. Il testo è in un inglese semplice e comprensibile, con dei momenti nei quali la protagonista parla in italiano. Lo scopo della rappresentazione è l'apprendimento della lingua inglese attraverso il divertimento. 15, 19, 20 Febbraio - Ore 9.30 e Ore 10.45 SALA PICCOLA Scuole dell’infanzia

Con il contributo del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali In collaborazione con CNR - Progetto SANPEI a cura di Elena Pagliarino

A tutti piacerebbe che l'acqua dei fiumi e dei mari, l'aria che respiriamo, il cibo che mangiamo, fossero sempre sani, che l'intero nostro pianeta fosse sano come un pesce. Due donne entrano in una scena popolata da sedie. Vogliono mettere in ordine: la prima vuole sistemare le sedie alla perfezione, mentre l’altra sente il bisogno urgente di riordinare il mondo, sconvolto dall’inquinamento, dai metodi di sfruttamento della natura usati dall’uomo…

OH, BOY!

Fondazione AIDA Di e con Alfredo Zinola e Felipe Gonzàlez Musiche originali Antonio De Luca - Luci Marek Lamprecht

Uno spettacolo sott'acqua di danza contemporanea, oggetti e poesia in una grande piscina in PVC trasparente, per riscoprire e riprodurre lo spazio particolare dove risiede il bambino prima di nascere: l'utero. Condizione che tutti abbiamo vissuto ma nessuno ricorda, dove il senso della gravità cambia e i movimenti, le forme e le azioni proposte assumono una connotazione diversa. Si crea così uno spazio per le immagini, dove la poesia non è semplicemente parola, ma anche gesto e profondità.

KOLÒK – I terribili vicini di casa

Due balconi, per rappresentare un intero condominio. Un Paese tranquillo ai confini del mondo. Ma una mattina tutto cambia… Basta una parola per capire che l’uomo che occuperà l’appartamento sfitto è straniero. Lui parla strano, veste strano, insoliti capelli e poi… Lui sorride alle persone, ma a nessuno importa. Due balconi… due vite. Kolòk mette a confronto personaggi che unendo il circo al teatro, la poesia al divertimento, si troveranno finalmente amici e innamorati.

In collaborazione con:

Dall’omonimo libro di Marie-Aude Murail - ed. Giunti, miglior libro per ragazzi in Francia, e in Italia vincitore dei premi Unicef 2008 e LiBeR 2009

Le Biblioteche Civiche Torinesi propongono un laboratorio di lettura e analisi del testo, da effettuare prima della partecipazione allo spettacolo. Gli insegnanti interessati dovranno presentare la richiesta di partecipazione secondo le modalità indicate nella pagina dedicata alle attività per le scuole del sito web delle Biblioteche civiche: www.comune.torino.it/cultura/biblioteche/spazioragazzi/scuole/index.shtml L’adesione a questa attività è gratuita e verrà assegnata alle classi fino ad esaurimento della disponibilità.

Milo e Olivia / Fondazione TRG onlus Di e con Olivia Ferraris e Milo Scotton Regia Philip Radice

7, 8 Marzo - Ore 10.00 SALA GRANDE Scuole secondarie di I° e II° grado

Riduzione teatrale e regia Maurizio Nichetti Con Filippo Garlanda e Flora Sarrubbo I personaggi di Marie-Aude Murail se la devono vedere con un destino avverso, ma non perdono per questo il buonumore: ridono, sorridono, si prendono in giro, sdrammatizzano, e con candore si dicono in faccia quello che pensano, nel bene e nel male. È tutto qui il segreto del successo di un romanzo intenso e commovente, adatto ad adolescenti e adulti, che affronta con grazia e leggerezza temi difficili come il suicidio, la malattia, l'omosessualità, l'adozione, la violenza. La riduzione teatrale, realizzata con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le Pari Opportunità, si avvale della prestigiosa regia di Maurizio Nichetti.

In collaborazione con Schaubude Berlin (DE), Fabrik Potsdam (DE), Barnes Crossing Freiraum für TanzPerformanceKunst Köln (DE). Con il supporto del progetto Small Size, big citizens

19, 20, 21, 22 e 25 Febbraio - Ore 10.00 SALA GRANDE Scuole primarie e secondarie di I° grado

Di Francesca Guglielmino, Silvia Elena Montagnini e Bobo Nigrone - Regia Bobo Nigrone Con Francesca Guglielmino e Silvia Elena Montagnini

PIGIAMI

Fondazione TRG onlus

11, 12, 13, 14 Marzo - Ore 10.00 SALA GRANDE Scuole primarie

30 anni di repliche

Di Nino D’Introna, Graziano Melano, Giacomo Ravicchio - Con Pasquale Buonarota e Alessandro Pisci - Regia Nino D’Introna e Giacomo Ravicchio Pigiami compie 30 anni di successi ininterrotti e si conferma lo spettacolo più longevo e più premiato del teatro-ragazzi italiano! Due sconosciuti si trovano a dover trascorrere una notte insieme: dapprima con cautela, poi sempre più affiatati, entrano l’uno nel gioco dell’altro. Curiosità reciproche, crudeltà, tenerezza si alternano in una girandola che ha il colore dominante di una nuova amicizia.


20, 21, 25, 26, 27 Marzo - Ore 10.00 SALA GRANDE Scuole primarie

TEATRO DI IMPEGNO CIVILE

TWIRIBÒ - L’energia e l’integrità della Terra Milo e Olivia / Fondazione TRG onlus

Di e con Olivia Ferraris e Milo Scotton In un laboratorio perso ai confini del mondo, uno scienziato ed il suo garzone con esperimenti magnetici danno vita a piccole e potenti energie che esplodono in magici episodi incontrollabili! Liberamente ispirato alla vita e alle opere di Nikola Tesla, lo spettacolo sarà un delicato equilibrio tra circo e teatro, tale da creare un intenso sistema di acrobazie mozzafiato, parole, musica, luci e scenografia. A partire dai progetti e dall’etica di Tesla su uno sviluppo energetico mondiale ecosostenibile, lo spettacolo racconterà di una realtà che potrebbe essere diversa, se solo lo si volesse. 9, 10, 11, 16 Aprile - Ore 10.00 SALA GRANDE Scuole primarie

IL RE PESCATORE

la leggenda del tempo Fondazione TRG onlus

Di Pasquale Buonarota e Alessandro Pisci Con Elena Campanella, Pasquale Buonarota, Alessandro Pisci

il teatro e la memoria

Recite per le scuole secondarie di I° grado e per il biennio delle scuole secondarie di II° grado

TEATRO AGNELLI Via Paolo Sarpi, 111 - Torino La memoria, che è a volte un’assenza pesante nella nostra società, trova nelle proposte di spettacolo della rassegna una collezione di storie esemplari che in questi tempi di crisi sono anche indicazioni di coraggio, quando non di metodo, per attrezzarsi a superare le difficoltà storiche e sociali del presente. Il ciclo rappresenta sicuramente un importante supporto didattico quando come quest’anno gli spunti di riflessione guardano anche ai programmi scolastici, attraverso temi quali la Costituzione, l’Obiezione di coscienza, la Shoa. Renzo Sicco

LA COSTITUZIONE IN DIECI COLORI ASSEMBLEA TEATRO

È la favola di un Re leggendario che per governare il suo bellissimo regno, a cavallo di un drago volante, scorda di aver promesso alla sua bambina un’intera giornata per giocare con lei. Lo spirito del mare, invocato dalla bambina, la trasforma in un pesce incantato costringendo suo padre a dimenticare il regno, il drago e ogni altra occupazione per andare a pescare quel pesciolino che lo chiama ogni giorno dal mare. Qualcuno, molti secoli dopo, incontra quel re sulla riva del mare. Il mare conserva da sempre tantissimi segreti, sogni e promesse. Non é facile però riuscire a pescarli. A volte non abbiamo tempo o pazienza, o non riusciamo a sentirli quando ci chiamano.

29 Novembre 2012 – ore 10.00

GUERRA E PACE

ovvero l’obiezione di coscienza spiegata a mio fratello ASSEMBLEA TEATRO

7 Dicembre 2012 – ore 10.00

IO TI RACCONTO ONDA TEATRO

23 Gennaio 2013 – ore 10.00

POLVERE UMANA

COLTELLERIA EINSTEIN 25 Gennaio 2013 – ore 10.00

L’ALBERO DI ANNA ASSEMBLEA TEATRO

IL TEATRO: ISTRUZIONI PER L'USO

28 Gennaio 2013 – ore 10.00

Laboratorio di avvicinamento al linguaggio e alle tecniche teatrali da realizzarsi in scuola. Il laboratorio vuole presentare, attraverso racconti e giochi, quelli che sono gli elementi che formano lo spettacolo teatrale. Abbiamo individuato alcuni elementi fondamentali, che sono quelli ai quali anche i ragazzi attingono quando realizzano i loro spettacoli a scuola. Cercheremo di esaminarli insieme, sia per approfondire le conoscenze tecniche, sia per stimolare la creatività dei partecipanti al fine di raggiungere i seguenti obiettivi: • Acquisire maggiore consapevolezza di sé • Sviluppare capacità di integrazione e relazione con gli altri • Raggiungere maggiore consapevolezza della propria espressività fisica • Approfondire i mezzi di espressione verbale • Imparare ad organizzare la propria creatività secondo le regole del linguaggio teatrale ed eventualmente elaborare un evento teatrale di cui i ragazzi siano protagonisti.

5 incontri di 2 ore da realizzarsi in scuola INFO: mail@fondazionetrg.it - Tel 011 19 74 02 81

a cura di

VIAGGIOADAUSCHWITZ a/r IL MELARANCIO

29 Gennaio 2013 – ore 10.00 Teatro Agnelli Via Paolo Sarpi, 111 - Torino

Mezzi pubblici: 4, 10, 74

Biglietti: Posto unico e 5 Ingresso gratuito per gli insegnanti accompagnatori. Il pagamento verrà effettuato la mattina dello spettacolo presso la biglietteria del Teatro Agnelli. Informazioni e prenotazioni: Assemblea Teatro Tel. 011.3042808 Fax 011.3199382 - assteat@tin.it


Vola

vola Peter Pan

Rassegne di teatro per le scuole e le famiglie nei comuni del Piemonte stagione 2012/ 2013

50

comuni

315 rappresentazioni

Rassegne di teatro per famiglie nei Comuni della Provincia di Torino stagione 2012/ 2013 in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura della Provincia di Torino

ALLA REGGIA DI VENARIA La Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani onlus in collaborazione con i Servizi Educativi de La Venaria Reale propone:

UN GIORNO A CORTE Visita guidata teatrale

A cura di Pasquale Buonarota e Alessandro Pisci Negli ambienti storici della Reggia di Venaria Reale, due personaggi fantastici faranno rivivere ai bambini, attraverso racconti, canzoni e giochi teatrali, l'atmosfera che si respirava nella meravigliosa e segretissima vita di corte del Settecento. Con il sostegno di

Per consultare i calendari: www.fondazionetrg.it/progettotrgp

calendario da novembre 2012 ad aprile 2013 il mercoledĂŹ dalle ore 10.00 alle ore 12.00 fascia di pubblico scuole primarie

trasporti bus 11, 72 e navetta dedicata GTT informazioni e prenotazioni Servizi Educativi La Venaria Reale Tel. 011.49 92 355


pICCOLA

pICCOLA

ACCADEMIA

del TEATRO RAGAZZI e dell’ANIMAZIONE

Illustrazioni di Marco Cazzato - Progetto grafico studioAdesign.it

ACCADEMIA

Nata nel 2007 la Piccola Accademia è un PERCORSO BIENNALE per giovani leve artistiche con specifica vocazione al settore del teatro per ragazzi e all’animazione teatrale dove il sapere teorico incontra il mondo della professione, condizione primaria affinché i contenuti dell'insegnamento siano posti in più stretta relazione con le esigenze del mondo del lavoro.

del TEATRO RAGAZZI e dell’ANIMAZIONE

Per Giovani tra i 18 e i 35 anni

PRIMO ANNO • Formazione teorico-pratica con lezioni e seminari: Tecniche attorali, Animazione teatrale, Espressione corporea, Tecniche di drammaturgia, Scrittura scenica, Tecniche vocali, Teatro di Figura, Tecniche di Giocoleria,Teatro d’ombre, Teatro urbano, Letteratura per l’infanzia, Teatro fisico. • Scenografia teatrale, Storia della Scenografia, Teatro di Figura, Scenotecnica (Frequenza facoltativa) In collaborazione con Accademia Alber tina di Belle Ar ti

BIENNIO

SECONDO ANNO • Formazione teorico-pratica con lezioni e seminari - approfondimento. • Tecnico per la costruzione di scenografie (Frequenza facoltativa) In collaborazione con Ass. Scuole Tecniche San Carlo C.F.P. “Gabriele Capello” • Attività di messa in scena

PARTECIPANTI Giovani con diploma di scuola media superiore con un’età compresa tra i 18 e i 35 anni. Selezione in base al curriculum e ad un colloquio preliminare. ORGANIZZAZIONE Responsabile Barbara Gambino Fondazione TEATRO RAGAZZI e GIOVANI ONLUS Corso Galileo Ferraris, 266 - 10134 Torino Tel 011.19 74 02 00 / 81 - Fax 011.30 43 755 www.fondazionetrg.it - www.casateatroragazzi.it

Non una scuola in senso tradizionale, ma un luogo dove imparare facendo ...

Sono aperte le candidature per il biennio 2013/2015

Inviare Curriculum e richiesta di partecipazione: piccolaaccademia@fondazionetrg.it In base al numero dei partecipanti potranno essere ammessi degli uditori.

SPETTACOLO FINALE

www.fondazionetrg.it Con il sostegno

Direttore Graziano Melano

Biennio 2011/ 2013 In collaborazione con

A cura di Bobo Nigrone con la collaborazione di Mariapaola Pierini

Venerdì 31 maggio e Sabato 1 giugno ore 21.00


corsi per approfondire Informazioni, prenotazioni e iscrizioni

Casa del Teatro Ragazzi e Giovani C.so Galileo Ferraris, 266 - 10134 Torino Tel 011.19 74 02 80 / 81 mail@fondazionetrg.it

ATELIER DEL BURATTINAIO A cura di Dino Arru

Un totale di 48 ore, per insegnare a 12/14 adulti l'arte dei burattini, la costruzione e l'animazione. Finalità Realizzazione di un burattino a mano scolpito in legno e sua animazione in baracca. Fasi dell'atelier 1. Studio e progettazione del personaggio 2. Scultura della testa 3. Scultura e intaglio delle mani 4. Rifinitura e coloritura del burattino 5. Realizzazione del buratto (il corpo in tela grezza del burattino) 6. Costume 7. Animazione in baracca Il burattino realizzato interamente da voi accompagnerà i vostri giorni futuri con lazzi, salti, carezze. DATE: 6, 7, 13, 14, 20, 21, 26, 27 ottobre 2012 ORARIO: il sabato e la domenica dalle 15 alle 19. Venerdì 26 ottobre dalle 19 alle 23. QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 300 + quota iscrizione e assicurazione € 40 Sono riservati n° 5 posti ad allievi della Piccola Accademia (anno 12/13) al costo ridotto di € 170 + 40 (iscrizione e assicurazione). La quota è comprensiva di materiali d'uso (sgorbie ecc) e di consumo (legno, vernici, stoffe).

ia, SCUOLA operatori della scuola dell’infanz A O R T A E T FARE ucatori e insegnanti, ed

per laboratorio imo grado. condaria di pr se e ia ar prim gnanti ia Stilema one agli inse co – Compagn ic Br co ar volgente, prop e di un possibile M in co e a cura di co di cio lu rafich rmativi. con un approc uola, tre tappe monog educativi e fo inuità sc Il laboratorio, ti lla es nt ne co o in an er ro cont e a quanti op ivo sull’impiego del teat in un ideale percorso di at te argomenti e tr a, ic at percorso form ro complementari e inseri pr lo teoria e nella Le tappe, tra eranno, nella pp ilu sv à, e gradualit

indispensabili alla realizzazion e di un progetto teatrale fon dato su obiettivi, metodologie e contenuti chiari e coerenti.

Prima tappa: Il tempo dello star e insieme ovvero fare teatro per creare gruppo, per intessere relazioni, per conoscer si e ri-conoscersi, per stare meglio insieme. Seconda tappa: Il tempo del cercare insieme ovvero fare teat ro per confrontare e condividere la propria visione del mondo, per raccontare e racconta rsi emozioni, sogni e ansie di ogni giorno, per trovare pensieri comuni da approfondir e insieme. Terza tappa: Il tempo del reci tare insieme ovvero fare teat ro per costruire uno spettacolo che sia voce di tutti e di ognuno, per raccontare ad un pubblico la propria visione del mondo, per condivide re un’esperienza “forte” e posi tiva allo stesso tempo, senza perdere di vista il piacere del giocare insieme. DATE: Prima Tappa 1 e 2 dicembr e 2012; Seconda Tappa 19 e 20 gennaio 2013; Terza Tappa 23 e 24 febbraio 2013. ORARIO: il sabato e la domenic a dalle ore 15.30 alle ore 19.00. QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 50 per ogni tappa; € 110 per l’intero percorso (i laboratori partiranno con un min imo di 15 iscritti). Sono riservati n° 5 posti ad allievi della Piccola Accademia (anno 12/13) al costo ridotto di € 35 per ogni tappa. Le singole tappe, per il loro carattere monografico , possono essere seguite anche auto nomamente.

T.ÙRBANO Tecniche, strategie e poetiche per un teatro liquido laboratorio di formazione e produzione diretto da Bobo Nigrone – Onda Teatro in collaborazione con il PAV / Parco d'Arte Vivente Il progetto del 2013 intende rendere stabile un legame artistico, ormai consolidato in questi anni di sperimentazione, tra il laboratorio permanente di Teatro Urbano di Onda Teatro e il centro sperimentale d'arte contemporanea Parco Arte Vivente diretto da Piero Gilardi. La collaborazione, che si intende valorizzare con un percorso all'insegna della ricerca di differenti linguaggi ed espressioni artistiche, ha come obiettivo la creazione di una performance “installata” negli spazi del PAV e in altri luoghi metropolitani dove il teatro urbano può “insediarsi” e comunicare. Un teatro aperto, liquido, contemporaneo e attuale. Il gruppo protagonista dell'esperienza sarà composto principalmente da attori e danzatori, ma aperto anche ad appassionati di architettura, design e arte visiva, in un percorso di contaminazione e creatività. L'obiettivo è quello di ricercare un'espressione artistica a sostegno delle istanze di rinnovamento della società attraverso un rapporto rinnovato dell'uomo con la natura e una diversa visione culturale del progresso e del mondo. Il laboratorio si svolgerà presso la Casa del Teatro Ragazzi e Giovani di Torino e prevede, durante il percorso formativo, alcuni stage intensivi con artisti esperti nel campo del teatro, della danza e dell'arte contemporanea. La durata complessiva del laboratorio sarà di 8 mesi - da novembre 2012 a giugno 2013 - con frequenza prevalentemente settimanale (lunedì in orario pre-serale) e con alcuni weekend intensivi – da definire. INFORMAZIONI E ISCRIZIONI: Onda Teatro tel 011.19 74 02 90 (orario ufficio 10.00/13.00 14.00/17.30). Le iscrizioni saranno confermate a seguito di un colloquio individuale. Costo ridotto per gli allievi della Piccola Accademia (Anno 12/13). info@ondateatro.it - www.ondateatro.it


alla scuola del teatro

Informazioni, prenotazioni e iscrizioni:

Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani onlus C.so Galileo Ferraris, 266 - 10134 Torino - Tel 011.19 74 02 80 / 81 - mail@fondazionetrg.it

SCUOLA DI TEATRO PER RAGAZZI A cura di Luigina Dagostino

Per avvicinare i ragazzi al piacere del gioco teatrale, in un'atmosfera di gruppo non competitiva e di reciproco stimolo.

ESTATE IN SCENA A cura di Luigina Dagostino e degli animatori della Piccola Accademia del Teatro Ragazzi e dell’Animazione

Finalità: • Acquisire maggiore consapevolezza di sé e della propria potenziale espressività fisica • Sviluppare capacità di integrazione e relazione con gli altri • Approfondire i mezzi di espressione verbale • Imparare ad organizzare la propria fantasia secondo le regole del linguaggio teatrale • Progettare ed elaborare eventi teatrali di cui i ragazzi siano autori e interpreti Sono previste inoltre lezioni di approfondimento sulla creatività del movimento.

Turni settimanali a partire dal 17 giugno 2013 (dalle ore 8.30 alle ore 18.00). Aperto a tutti coloro che desiderano imparare cosa significhi stare sulla scena. La finalità di questo laboratorio è di avvicinare i giovanissimi al mondo del teatro in tutti i suoi aspetti.

Per tutti i nuovi iscritti la prima lezione è una prova gratuita. Le lezioni di prova si svolgeranno secondo il seguente calendario: Corso A (dai 7 ai 10 anni): lunedì 8 ottobre Corso B (dagli 11 ai 13 anni): mercoledì 10 ottobre Corso C (dai 14 ai 18 anni): giovedì 11 ottobre

Il laboratorio di danza creativa e teatrodanza si rivolge ai bambini e ai loro genitori. Partendo dal gioco e dal movimento spontaneo, scopriremo un modo diverso per stare insieme e creare ad ogni incontro nuove danze; il gesto e il contatto, la musica e l’ascolto, i costumi e gli oggetti, le favole e le poesie, i colori e i ritmi, accompagneranno il nostro viaggio.

PERIODO:- Corso A (dai 7 ai 10 anni): A1 (nuovi iscritti) il lunedì dall’8 ottobre 2012 a giugno 2013 A2 (per chi ha già frequentato) il martedì dal 9 ottobre 2012 a giugno 2013 • Corso B (dagli 11 ai 13 anni) il mercoledì dal 10 ottobre 2012 a giugno 2013 • Corso C (dai 14 ai 18 anni) il giovedì dall’11 ottobre 2012 a giugno 2013 • Corso Avanzato (recitazione) il mercoledì dal 10 ottobre 2012 a giugno 2013 ORARIO: Corsi A, B, C dalle 17.15 alle 18.45 - Corso Avanzato dalle 19 alle 21 QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 500 + quota iscrizione € 50 (comprensiva di materiali di consumo e saggio finale). Per il Corso Avanzato (recitazione) sono riservati n° 5 posti ad allivi della Piccola Accademia (Anno 12/13) al costo ridotto € 350 + 50

IL SABATO DEI RAGAZZI

A cura di Luigina Dagostino e dei giovani animatori della Piccola Accademia del Teatro Ragazzi e dell’Animazione

Un'attività espressiva e creativa, rivolta ai ragazzi dai 6 ai 10 anni, che spazia tra il fare teatro, la creazione di giocattoli e il linguaggio pittorico. Ogni sabato pomeriggio i ragazzi avranno l'opportunità di incontrare nuovi amici con cui divertirsi, fare merenda e sviluppare insieme le proprie capacità inventive e di comunicazione, trovando ogni volta proposte nuove. DATE: 27/10 – 24/11 – 15/12 – 12/01 - 26/01 – 16/02 – 2/03 ORARIO: il sabato dalle 15.30 alle 18.30 QUOTA DI PARTECIPAZIONE: 1 incontro € 20 – Abbonamento 3 incontri € 50

c

DANZIAMO CON MAMMA e PAPÀ

A cura di Mariachiara Raviola – Associazione Didee – festival La Piattaforma

orso spi te

FASCIA D'ETÀ: bambini da 3 a 6 anni accompagnati da un familiare. DATE: 13/10 – 27/10 – 10/11 – 24/11 – 8/12 – 19/1 – 16/2 – 16/3 ORARIO: il sabato dalle 17.30 alle 19.30 QUOTA DI PARTECIPAZIONE: 1 incontro (1 bambino + 1 adulto) € 22 – Per chi assiste anche ad uno spettacolo nella medesima giornata € 16 – Abbonamento 3 incontri € 50

COMICHE COCCOLE Stage di avvicinamento all’arte comica A cura di Tiziana Catalano (del duo comico Le Sorelle Suburbe)

c

orso spi te

Il laboratorio è rivolto a tutti coloro che desiderano avvicinarsi all’arte comica privilegiando il linguaggio del corpo, secondo gli insegnamenti della scuola francese (Lecoq, Marceau, ecc.). I partecipanti saranno guidati alla scoperta dei primi elementi della comicità teatrale attraverso un percorso semplice e divertente. Lo stage è suddiviso in: breve training fisico giochi teatrali di gruppo - giochi sui ritmi e sulla coordinazione - lo spazio scenico - elementi di improvvisazione. Ogni incontro è auto-conclusivo. Si consiglia un abbigliamento comodo. Si consiglia la partecipazione di ragazzi e genitori insieme. FASCIA D'ETÀ: a partire da 8 anni e adulti. DATE: 10/11 - 8/12 - 2/2 - 9/3 ORARIO: il sabato dalle 15.30 alle 18.30 QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 20 (compresa la merenda)


Sostieni il teatro per i ragazzi

2 idee

e il per festeggiar

compleann

o

è gratis!

il

5

Dona

e l l i m r pe

UNA FESTA SPETTACOLARE

alla fondazione teatro ragazzi e giovani onlus codice fiscale 97649340011

Vieni con i tuoi figli e i loro amici a vedere uno spettacolo della stagione teatrale, c’è da divertirsi!!!

Nel modello per la dichiarazione dei redditi, compila la sezione dedicata al 5 per mille: • firma nel riquadro in alto a sinistra dedicato al sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni e fondazioni.

• indica nello spazio del codice fiscale del beneficiario, il codice fiscale della Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani onlus: 97649340011.

Grazie

per il tuo contributo !

GIOCA AL TEATRO È possibile giocare al teatro con due esperti animatori; nei nostri giochi, non solo teatrali, i ragazzi sono i protagonisti principali.

02 08 1.19 74rora INFO 0tt1o@ gazzi.it casateat erika.gare

E perché la festa sia completa, per entrambe le soluzioni, la caffetteria può preparare

buffet

adatti ai tuoi desideri.


sipario

Si apra il , s'illumini il palcoscenico ed entri la "magia del teatro"! The curtain goes up, the stage lights com e on and the "magic of theatre" begins! scène s’illumine Le rideau s’ouvre,éâlatre » fait sont entrée! et la « magie du th Se abra el telon, se ilumine el escenario y entra la “magia del teatro”! Es öffnet sich der Vorhang, es erstrahlt die Bühne und die Magie de s Theaters hält Einzug!

Să se deschidă corti

na, să se ilumineze

scena şi să intre mag

Si ringrazia per la gentile collaborazione alle tradu zioni Miron Costantin, Maria Anton ia De Libero, Nathalie Gerar d, Chang Shiow Hwa, Debra Levine, Jenaro Melen dres Chas, Younis Tawfik Foto Giorgio Sottile

ia teatrului!


Con il sostegno di

Corso Galileo Ferraris, 266 10134 Torino Tel. 011 19 74 02 80

www.casateatroragazzi.it

Programmazione

In collaborazione con

Abitano alla Casa del Teatro Ragazzi e Giovani

Partner

Il progetto della Casa del Teatro è inoltre realizzato in collaborazione con

impianti audio e luci

studioAdesign.it - illustrazione Marco Cazzato

Catalogo Casa Teatro 2012/2013  

Catalogo Casa Teatro 2012/2013

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you