Page 1

18/2/2018

NON EDIZIONI CHIP65C02

L’ULTIMA ANALISI

http://mia-fantascienza.blogspot.com | Collana JDAB


✔Note Legalesi. Il webmaster 6502 & Terminetor Magnetico ha costruito un omaggio Amazing Stories –febbraio 1941- in particolare al racconto “The last Analysis” di J.Y.Cabot assemblando un plot remastering: l’obiettivo del racconto é intrattenere, divertire, incuriosire il lettore. In nessun caso sono collegate al testo o all’autore, le persone, enti, organizzazioni e quant'altro citato direttamente od indirettamente nel testo. È importante tenere presente che ogni riferimento esplicito od implicito a fatti o persone, enti, organizzazioni, eventi, circostanze future o presenti o passate che taluni lettori possono riconoscere od associare è del tutto casuale ed immaginario. L'ebook.pdf è no-profit, l’autore non persegue nessuno scopo di lucro o profitto diffondendo online il materiale assemblato. Il volume è liberamente stampabile in tutto od in parte, è inoltre distribuibile senza alcuna limitazione legale, purché non ne sia alterato il suo contenuto e siano rispettate le condizioni di Copyleft(by-nc-nd) A tale proposito ricordo che questo documento non è un sito d'informazione e nemmeno un risultato di un prodotto editoriale, l'ebook in PDF non contiene immagini di qualità, per cui la resa grafica dovrebbe essere alquanto limitata. L’ebook dovrebbe essere facilmente stampabile ed intuitivamente rilegabile o spillabile in un vero libro già correttamente impaginato. Le immagini non dovrebbero essere coperte da copyright, le ho trovate con google.images e le ho lasciate in RGB e convertite in bianco e nero a 96dpi per complicare la stampa. E’ possibile che altre foto reperite con google.images io le abbia sintetizzate artificialmente mantenendo l’RGB per gli scopi letterari, oppure degradate in scala di grigio. In ogni caso le fotografie restano di proprietà dei loro legittimi proprietari bla, bla, bla... Non è "garantita al limone" la resa grafica ed il processo di stampa di cui ogni utente ne assume la piena responsabilità. Il webmaster non si assume la responsabilità della completezza dell’informazioni pubblicate, dei problemi, danni di ogni genere che eventualmente possono derivare dall'uso proprio od improprio di tale file, dalla stampa, dall'interazione e/o download di quanto disponibile online. Tutti i marchi, loghi, organizzazioni citati direttamente od indirettamente sono di proprietà dei loro legittimi proprietari bla, bla, bla... tutelati a norma di legge dal diritto nazionale/internazionale, bla, bla, bla... legalmente registrati ecc... sì insomma dai!, non dite che non avete capito!.

✔ Testo ottimizzato per una fruizione digitale in PDF ✔ Testo ottimizzato per la stampa in fronte retro ✔ Testo ottimizzato anche per la stampa “non in fronte

retro”

“L’ultima Analisi” stampato 18/2/2018 (v1.0) é in COPYLEFT(BY-NC-ND)

➜ http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/ 6502 & Terminetor Magnetico

➜ http://mia-fantascienza.blogspot.com

2


Indice Prefazione: omaggio a Amazing Stories –febbraio 1941- …………….… pag. 4

Capitolo 1-L’ultima Analisi ……….…………………………….………. pag. 6

3


Prefazione: omaggio ad Amazing Stories, febbraio 1941

Questo ebook vuole essere un omaggio alla rivista Amazing Stories, Febbraio 1941 in particolare al racconto “The last Analysis” di J.Y.Cabot. In questo terzo anno della co llana JDAB ho deciso d’introdurre un nuovo tipo di racconti di fantascienza: la rimasterizzazione del racconto di SciFi. Questo genere di ebook avranno:

• una copertina sempre identica “10 e lode Amazing Stories rimasterizzato”, • un titolo diverso, ovviamente a seconda del racconto, • un’impaginazione interna differente rispetto ai tradizionali racconti JDAB, in modo che questo tipo di ebook abbia un gusto estetico più prossimo, al format delle storiche “Pulp Mags”. • La “rimasterizzazione” sarà una traduzione dall’americano all’italiano corrente, mantenendo fabula ed intreccio identico a quello del racconto originale che fu pubblicato nelle Pulp Mags. • Saranno ridotti all’essenziale gli interventi di editing con tagli o sintesi/adattament i, atti a sopprimere le part i prolisse o le divagaz ioni troppo lunghe ed inutili, che non potrebbero essere più idonee, ai gusti di un lettore del XXI°secolo. • A differenza dei racconti di fantascienza sin’ora elaborati nella collana JDAB (remix, remake, porting in mult i-trama) la rimasterizzazione non conterrà una rielaborazione artistica.

4


5

Questo ebook fa parte della co llana JDAB-Joint Direct Attack Book, una serie di testi in PDF, composti da remix, porting in multitrama, remake, di tutti quei racconti di “Amazing Stories & Wonder Stories & IF worlds of science fiction� che sono meritevoli di una moderna rivisitazione SciFi, a mio gusto personale!. Saluti e buona lettura! Chip65C02


Capitolo 1

6

I due uomini erano esausti. La cosa era sin troppo evidente, osservando le grosse righe scure che erano sotto gli occhi dei due uomini. Nonostante questo, i due ricercatori erano in uno stato di febbricitante euforia. Tutto il grande laboratorio era colmo di tubi e liquidi colorati, con grandi bolle che gorgogliavano all’interno, i tavolini erano coperti con fogli e grafici e penne, a riprova del grande lavoro che era stato svolto dai due scienziati. Forbes era il più anziano dei due, capelli bianchi, arruffati, indossava un camice bianco da chimico, aveva una matita appoggiata ad un orecchio, il

suo look era simile ad un leggendario necromante. Dai gesti rapidi, efficienti, sicuri, Forbes trasmetteva grande sicurezza mentre lavorava nel suo laboratorio. Barton era l’assistente, era più giovane, controllava frenetico la pressione dei vari liquidi colorati che scorrevano vorticosi, gorgogliando nei molti tubi presenti in laboratorio. Capelli corti e scuri, nei suoi movimenti non c’era la calma o l’efficienza di Forbes, ma bensì nervosismo, ed una forte tensione mentale. Barton con impazienza prese un tabulato, lo pose sul tavolo del laboratorio di fronte a


Forbes. I due osservarono i risultati e Forbes esordì con calma e sicurezza – E’ abbastanza buono!, potremmo anche fare un secondo controllo, e nell’attesa fumarci una sigaretta.- Forbes estrasse il suo pacchetto di cicche e ne offrì una al suo assistente. Barton ne prese una e mentre cercava di sorridere disse – Abbiamo ancora molto lavoro da fare, possiamo prenderci una piccola pausa. Mi dispiace signore, posso capire come possa sentirsi.- Forbes rispose – Lo so, anche io ero così quando ero più giovane. Non so, se io avrei reagito come hai fatto te, non sono mai stato impiegato in un progetto così importante. L’equazione biochimica di Forbes-Barton-. Barton rispose – Accidenti signore!, non avrei mai immaginato che la sua idea avrebbe condotto ad una così grande scoperta!.Forbes gli fece eco dicendo – Saremo presto in grado d’eliminare alla radice ogni malattia sociologica!. Un mondo senza omicidi, un

mondo senza crimini, un mondo senza guerre. Tieni presente Barton, che quello che abbiano ottenuto stanotte in laboratorio, dimostra che esiste anche un altro mondo, esiste davvero un altro mondo possibile!. Il nostro annuncio al mondo scientifico produrrà ira, scetticismo, forse anche incomprensione!Barton commentò dicendo – Signore, scienziati, medici, sicuramente apprezzeranno il nostro lavoro!. Siamo in grado di poter eliminare il crimine, applicando la nostra formula!-. Forbes si grattò la testa e disse –La comunità scientifica ci ascolterà quando diremo loro, che le equazioni fisicobiochimiche di ogni uomo sono uniche come le impronte digitali. Loro ci ascolteranno, quando dimostreremo loro che i componenti chimici di ogni individuo, possono essere classificati sfruttando le proprietà di un’equazione, che è unica per ciascun individuo. La comunità

7


scientifica ci ascolterà quando diremo che presto potremo identificare in ciascun uomo sulla Terra, il suo destino, che è un prodotto di un’equazione biochimica unica.Barton aggiunse - Loro ci ascolteranno, quando diremo che facendo una semplice analisi chimica, potremo classificare gli esseri umani come criminali patogeni oppure non criminali patogeni!Forbes disse –Non credo che lo accetteranno, almeno nel breve periodo. Specie se come esempio, facendo profilassi e delle analisi fatte ad un noto banchiere, scoprissimo che prima o poi il soggetto perpetrerà un omicidio, in modo assoluto, ed inequivocabile. Tale analisi non sarebbe mai accettata dalla società!. Prima di giungere a questo, la comunità dovrà però accettare l’idea, che sarà possibile aggiustare sociologicamente la società- Barton commentò dicendo –Per quale ragione, la comunità scientifica, ed il

mondo, non dovrebbero accettare la verità scientifica che ciascun uomo, sin dall’infanzia, a seconda della propria equazione fisico-biochimica, determinerà in ultima analisi, lo stato sociale ed il comportamento personale del soggetto nella società!.Forbes rispose –Come sarà mai possibile dire, ad una madre, che facendo le analisi ad un infante appena nato, se risultasse positivo al test patologico-criminale, quel soggetto prima o poi, nel futuro diventerà un criminale, finendo per uccidere qualcuno?! Come sarà possibile dire a quella madre, che per il bene della società, il piccolo infante andrebbe subito eliminato, sopprimendolo!. E’ ovvio che non sarà possibile dire una cosa del genere!. Ma questo sarà il punto finale dell’applicazione pratica della nostra formula, una volta che il mondo avrà accettato la validità scientifica della nostra scoperta!. Per il momento, limitiamoci a dimostrare la nostra tesi!. Il resto, verrà

8


con il tempo!. Adesso é meglio tornare al nostro lavoro, dobbiamo ancora finire di controllare l’ultima lista di equazioni chimiche-Verde ambra, è giusto?chiese Forbes. –Esatto!rispose rapido Barton. –Soggetto sociologicamente perfetto, essere umano privo di inidoneità chimiche o patologie violente. Di chi è, questo vetrino?!- chiese Forbes. –E’ del Procuratore Distrettuale- rispose Barton. –Ottimo!, lo abbiamo sicuramente taggato correttamente; adesso dammi un altro vetrino!sorrise Forbes. -Tendenza criminale positiva. Il soggetto possiede una bramosia per il sangue e per la violenza, ha un tocco di pazzia!. Di chi è questo vetrino?- chiese Forbes.-Il campione proviene dal cadavere di Geno Sparelli, il noto gangster che è morto ieri, in una sparatoria con la polizia.- rispose l’assistente Barton. –Ok!, dammi il terzo

vetrinoForbes.

sorrise

soddisfatto

–Assenza di ogni patologia criminale, forte repellenza per la violenza, tendenza a cercare una soluzione in modo pacifico, presenza di un carattere leggermente introverso. Di chi è questo vetrino?- chiese Forbes. – Della mia vecchia zia, che è stata una maestra delle elementari- rispose Burton. Ci volle un po’ più tempo per sintetizzare le analisi del quarto vetrino, ma alla fine giunsero in mano dello scienziato Forbes che sentenziò –Questo campione è diverso da tutti gli altri!. E’ un tipo criminale, ma sotto-natura, l’equazione mostra grande violenza e grande insanità mentale. Probabilmente nel futuro, perpetrerà atti di violenza e forse anche un omicidio!Il vo lto di Barton sbiancò, emerse una grande sensazione d’orrore. –Di chi è questo vetrino?chiese Forbes, guardando l’assistente. -Signore, è meglio se rifacciamo le analisi! Forse

9


potremo aver sbagliato qualcosa nel processo- disse l’assistente Burton. Le analisi furono rifatte, mentre le lancette dell’orologio si muovevano lente e silenziose come martelli, sentenziando l’inesorabile passaggio del tempo nel laboratorio. –Non ci sono errori!- disse Forbes –Di chi è questo vetrino?!-Non potrebbe esserci un errore?!- disse con un filo di voce il giovane assistente. –No!, non ci sono margini di errore nel nostro processo, e non ci sono errori nel nostro sistema di equazioni biochimiche- rispose secco ed indisposto il dottor Forbes. Il volto del giovane assistente era sbiancato come un lenzuolo, poi disse –No!, deve esserci sicuramente un errore. Questa persona non ha mai avuto scatti di violenza, è sempre stata calma, non è mai stata accusata di nessun reato!rispose Burton.

–Sarà anche così, ma i risultati sono questi. Prima o poi, questa persona avrà uno scatto d’ira e violenza, sicuramente perpetrerà un omicidio, l’analisi finale sentenzia questo!- rispose in modo iracondo il professor 10 Forbes. –Deve esserci un errore!disse nuovamente Burton. –Di chi è questo vetrinochiese Forbes che poi aggiunse con tono violento –E’ il tuo vero?! Lo sapevo! È tuo Burton, questo vetrino!. Mi vuoi uccidere!. Tu, vuoi impossessarti della mia grande scoperta!. Forse già mediti di uccidermi!.-Ma professore, come può pensare una cosa simile?!disse, balbettando il giovane Burton che arretrò di un passo. Il professor Forbes aveva gli occhi fuori dalle orbite, fece qualche passo indietro e con la sua mano destra aprì un cassetto che era alla sue spalle, in cui c’era riposta una rivoltella –Tu, Burton, sei un traditore!. Io ti ho dato la mia fiducia. Tu hai lavorato meditando di uccidermi, con


il fine ultimo di appropriarti dei miei segreti, adesso mediti di uccidermi, per fare tua la mia grande scoperta!disse Forbes. -No! professore, aspetti…- il giovane Forbes cadde a terra, colpito a morte da un colpo di pistola. Forbes era grigio e s ilenzioso, appoggiò l’arma sul bancone del laboratorio accanto agli alambicchi, poi rimase ad osservare il giovane che era disteso a terra e morente. -Stavo per dirvelo professore… professore… doveva esserci un errore… la provetta non era mia… la provetta era la sua!- disse Burton, un attimo prima di morire.

11


12

Last analysis  

omaggio Amazing Stories febbraio 1941 “The last Analysis” di J.Y.Cabot con un plot remastering

Last analysis  

omaggio Amazing Stories febbraio 1941 “The last Analysis” di J.Y.Cabot con un plot remastering

Advertisement