Issuu on Google+

e.si.it

iano-term c n ia h .c e n u m o .c w w w


HIANCIANO 04-2009 COMUNE DI ICM NDATO 20 TO BILANCIO D NCAIO DI MANDA INDICE BILA

1. Introduzione

sezione prima

n c’è più nella politica, «La parola “esempio” no iale: mentre è una parola essenz nte rta po l’esempio è la cosa più im litico». che si può chiedere al po Vittorio Foa, 2008

ido ni del sindaco Gu 2. Idee e valutazio dato 3. La mission di man ivi tici e amministrat 4. Gli organi poli omiche 5. Le risorse econ che 6. Le opere pubbli ni societarie 7. Le partecipazio

sezione seconda

teresse 8. I portatori di in o di lavoro 9. Metodo e grupp

Bombagli

PAG2 PAG2 PAG5 PAG6 PAG14 PAG17 PAG18 PAG48


 li

Il Sindaco Guido Bombag

1.

INTRODUZIONE

comune di Chianciano il bilancio di mandato del Presentiamo di seguito tta di un documento che ancio di mandato? Si tra bil un ’è cos e Ch e. rm Te in senso ampio - di comunità locale - intesa a all to con e der ren vuole do le politiche no della città, descriven ver go di nta giu la to ora come ha lav risultati ottenuti. Si tratta le azioni intraprese e i che si sono perseguite, miche - vuole restituire re alle mere cifre econo olt che nto oco res un di durre una crescita oro compiuto volto a pro lav del e ion taz sen pre una rap une. qualitativa del bene com struttura come segue: proponiamo di seguito si che ato nd Il bilancio di ma ente, utili a rintracciare que domande al sindaco usc cin mo nia po pro tto itu anz tratore e di politico irato il lavoro di amminis isp ha ne che ge rou il file funzionamento a sezione che descrive il un e gu Se . ato nd ma suo durante il aggiunge un resoconto filo organizzativo, a cui si dell’ente locale sotto il pro e. le partecipazioni societari sulle opere pubbliche e sul sezione dedicata alla la nel o va il suo nucle tro ato nd ma di io anc Il bil di tutti i portatori le azioni svolte a favore del e ni peg im li deg ne esplicitazio da, nella quale vengono dedicata la sezione secon di interesse. A ciò viene formulare un giudizio necessarie a ciascuno per fornite le informazioni nta. sull’operato di questa giu direzione della sperimentazione nella ma pri a un è io anc partire dalle Questo bil è invitata ad orientarsi, a PA la ta tut cui a e ial soc responsabilità Il nostro augurio è che dalla Funzione Pubblica. recenti direttive emanate rattutto uno strumento tamento ricorrente e sop un app a un are ent div possa ità. responsabilità e di comun per accrescere il senso di

IDEE E VALUTAZIONI DEL SINDACO GUIDO BOMBAGLI

3

Il Municipio

2.

a elevata nostro territorio ha un oggi la ché per accessibilità. Lo dico gici, ate str i mobilità, in tutti i settor o Quell che è fattore determinante. est qu izio - Il progetto che ha ispirato iamo messo in atto è l’in Sindaco Guido Bombagli male e culturale noi abb ter e ion e ent caz vo am la ari dal ess do so che nec ato parten o a livello di un proces è stato costruito ed orient lism ma ter del e si ion cri vaz di no all’in , in un contesto portare a di deve ell qu è della nostra città. Tuttavia ire tru cos a to rm zia no Te e “città” che abbiamo ini multisettoriale.Chiancia ile sim a ltà internazionale, l’idea di rea re alt con no di cambiare le sue male in grado di competere una rinnovata stazione ter offerta con le ha bisog sua la sca uri esa n no che può farlo solo attraverso unzionale alternativo strategie e vocazione, una città multif o ent am ion siz po un per di rinnovamento, i i presupposti a e del un processo tur cure idropiniche ma che cre cul la del rt, spo lo del ale. Quello che , del tempo libero, le prima di tutto cultur o zat iriz come la città congressuale ind ha ere ess te tà delle acque e del ben o cercato di fare duran benessere. Il binomio cit vale a dire: la abbiam à, dit ere i in bas o le em cer rre las po è ndato direttrici che consentito il nostro ma nostre scelte su alcune ha che , ico list eso ma int , ter e ale rme per il settor del rinnovamento cultur privatizzazione delle Te opere strategiche come il ad e on prospettico nzi tte l’a le; ria nso come rinnovamento nel gia olo di realizzare il Salone Se che ’ar all ato lo sviluppo culturale leg realtà che non può più laboratorio di restauro per adiacenti allo di una ali rm Te e cin Pis le del mobile e “intimorita” a dei lavori ti di opere rimanere im nostro territorio, la ripres get pro i ros me nu e si res re percorsi innovativi. lazzo dei Cong amento dall’intraprende leg Stabilimento Sillene; il Pa col te for di a gic ate ggiori risultati e. In una visione str ni Quali sono stati i ma mu Co dei pubbliche tutte finanziat ne nio l’U ta a giunta in circostante è stata istitui conseguiti dalla su zie gra e le e legame con il territorio ria rito ter a enz ideale di progettualità a val questi anni? della Valdichiana, luogo ciano Terme oggi può ian Ch na, Sie di cia stato il lavoro che vin Pro la dal denti S.- Prezioso è stu 0 alle politiche attivate 50 re olt gli re lie og reperire no complesso per acc la giunta ha svolto per ospitare un nuovo e moder e anche da altri sionale di Stato P. Artusi. o importanti risors ntr ce le, iscritti all’Istituto Profes ba glo o nd ale e mo vincia e tecnica, società loc (Regione Toscana, Pro Ambiente umano e ret nostre radici enti le e ità bil i di mo a sch str Pa no e Monte dei per descrivere la be per e Fondazion reb e confine: le polarità lie eg sc ale ha Qu ci. che ile urbano sono moltepli Siena). Un lavoro invisib legate ad un luogo zialmente, Terme? consentito, ancorché par di e ion siz descrivere Chianciano po a un in va ere i problemi economicoChianciano Terme si tro S.- Consideriamo che negare che il di conten o am ssi po n no e ale grafia nazion centralità rispetto alla geo

no a di città per Chiancia quale era la sua ide le are ov ritr Sindaco, può spiegare o Ne possiam l suo insediamento? de nto me mo al e rm Te di questi anni? tracce nel suo lavoro a amministrazione


u o senso a e in molti casi hanno dat omi delle questo impegno, ripagand dei molti molte preoccupazioni e affrontare. problemi che ho dovuto l’azione del ta Dal punto di vis diconto ren il amministrativa più pre sem le go e quanto ione. Re illustrerà dettagliatament rtante, sotto il evoluz po im più che ura e, tar ced pet pro ris dalla ficili da o abbiamo determinati irà nuovi rigorose e dif abbiamo fatto e quant finanziari, apr che o, gic ate ito str sub filo no i han tratori che e (Leggi pro tà nel corso degli ann lasciato agli amminis normativa di settor la per la ripresa delle attivi o nti ers zzo rav ori att li e zia on tan azi o le cose sos rov difiche subentreranno. Due son Finanziarie). Con l’app Chianciano Terme. mo di i rat che mi ent no inc eco i, tiv una le, iet ob struttura ione di si che voglio ricordare: da non degli indirizzi del Piano Comunale ha definiz e e ch on azi str do di ini , ran no mm ide han ns L’A Co che ha posto le a trasmettere le, su criteri diversi prossime parte ho provato questa Amministrazione alle uito in maniera considerevo bilità ripresenterà ssi trib po con la uro sso che mi fut me sul pro e ion com fatto, nte l’entusiasmo e l’ottimismo basi per una seria rifless e o indirettamente, a di che bilancio si se ent tà am ivi ni, ett att zio dir ta ele ret o, cor nd a rontare me un aff e ssu ettuar nguono per di Chianciano Terme. Ria di infrastrutture di di eff gap o mandato? E che contraddisti il su gli l re Ne de era . e up ale far rec nn di rie o plu tiv e nistra mmazion molto difficile che con questo mandato ammi tà economiche, progra o successore? un momento ivi su att al e i all cia ion las no siz à teg po dit sos dis ere le i dall’altra, cediment 05 e 2006 o nella attraversa la nostra città; omia potrà esercizi 20 sono stati attivati i pro dac con sin l’e sul tto to ele ità pat e bil im ser sta Es cui S.della città il normative sul patto di ione incisiva e tenace ho progettuali per il futuro la città in cui si è nati, dove si sono con un’az utato soltanto nei prossimi sul val ere ano ess rav o, ent stic inc ani si erno, rilancio della cultura nei settori termale, urb erienze formative contribuito al del nuovo strumento int esp esa mo att le ssi In ate i. ma tur ann ite ma lim o, tiv un forma ssico sanitario e visione di sanitario, sociale, le fondamenta del termalismo cla o stati avviati i pre o son on te isc o ren titu stic cor cos ani te urb che par e lta più sulla culturale ve le curativo. C’è oggi infatti mo varianti di spesa, sia educativo e non ultimo, capitale. caratteriali della personalità, do cedimenti di alcune to pro con o ioni est in rag qu a le in ell ti qu are zia olt su che ilità ad asc sportivo, ben eviden all’attuazione del piano 09 amicizie che si formano rimangono disponib e 20 ari e ess 08 nec 20 , do un 07 on e 20 far sec zi o per rci gli ese termalism documento. Si pensi, solo è una esperienza di chi propone il Pubbliche e degli Ne a, vit ere ità la Op bil ta sta le tut di del to per a il pat un sul per in ing ntifici posizioni esempio, al project financ ità, ma anche criteri medico-scie (come il Campo le dis i bil vat nsa pri i po la ent res sul e im te nd est ula gra inv rm di ea, te rifo rima è stata rti visione certamente contemporan azione interno, sono sta Centro Congressi. Dapp iettivi di grande soddisfazione. I rappo Golf) che l’amministr ob i da Gl i. a ter tat cri i sen ers pre div sta di base può escludere nuovi esaminata la propo ni umani che ho cercato di mettere al che non con forza. mi ne ter tie in i sos nit defi ato lic più bb ti pu sta ntinuerò a vivere a si non sono ai sensi del bando funzione di sindaco, orizzonti. Co a di amministratore in mi la ma oro del sa, lav tro Il spe cen di e mo tor ssi promo he se con altri di un limite ma per individuare il le opinioni Chianciano Terme, anc cui rno con i problemi in gio i ni di cas o og nei ra ver su ov he i mi iar anc o Centr cercherò di mini di saldi finanz ordo che ruoli e responsabilità, per la realizzazione del ric vincoli che si ter il i o n son co , ese no e “sp eva e ali ” erg ali loc div trate fin inistrazione a parte, in particolar modo Quali differenza tra “en Congressi, poi l’Amm e, più rimarrà nella mia memoria: in fare la mi o a livello nazionale. ion on laz ng mu po for o a ari ov nu ess le nec i di volontariato. di finali”. Ta ha acquisito il terreno lo educativo che nelle associazion ruo le maggiori criticità il di te re, sta tito ola no sen tic so par con nel ha e o pera che in questi se da un lat alla realizzazione dell’o nei confronti Ringrazio tutti coloro re ave ad ia ni? o an om ti vat on es pro aut qu e ho ior e fermato la concluder e una magg corso del 2009 si potrà i del nostro anni mi hanno dato e con i difficili per riacquisir azz ann rag ti dei e sta e e ent no azz So tem rag le for S.del ha rovazione a e mi scuso con coloro o finanziaria, dall’altro il procedimento per l’app are paese. Esperienze queste che non loro fiduci omie locali che si son on ieg aut mp le d’i ità a. bil stic ssi ani po urb aspettavano di più. ridotto la definitiva della variante ato di dover fare e che che invece si frontarsi con le regole o gin con a ent ma e im iam vat vo anz tro ave fin il nte per me e congiunta ità interno, queste risors Questa, riempito di gioia imposte dal patto di stabil ee lin enti. Questo nuovo invece mi hanno im est lle inv de li e deg ua tin con in all’approvazion e , no gover urale, è la emanate dal guida del Piano Strutt

3.I

LA MISSION D MANDATO

alle orecchio sempre attento per il futuro di con un le cia cru do nio tan uen evi inq , qu ile un società civ e chiude palmente istanze della L’Amministrazione uscent nci pri ti tra cen a con nd o l’o son sul decisioni rzi maggiori si sintesi però di prendere a un Chianciano Terme. Gli sfo e far di ace cap ro se me un so di sviluppo che fos l’emotività, sulla base di nella ricerca di un percor che fosse alternativo del po lup svi gico o, o un ago tà: dem cit la o che del o politico delle diverse anime turisti esto in un contesto calcol qu tto Tu ndere re. pre nta n me no ple ora, di anche com to connotati peggio anc al termalismo ma ad esso un ass ha i, ann i ra di im ult pau li ne nella mica che, neg mente alcuna decisio ial di forte stagnazione econo enz ess e, ion ’az est qu e. Parallelamente a scontentare qualcuno. e rilievi di scala mondial quali è stato necessario le per che inistrazione mi no eco che La forza di un’Amm i ion tuz isti i incentrata su macrotemati pal nci pri le prio nella qualità delle di contatti e trattative con Fondazione si vede pro avviare un lungo periodo a all e lut Sa la per o ter e nella capacità di ne, dal Minis otidiane proprie scelte qu (dalla Provincia alla Regio he tic ma ble pro e all motivate e e ha dovuto far fronte darne sempre valide, MPS), l’Amministrazion erare erate giustificazioni: op di gestione di una città. delle aspettative pond e i ler vo be dei reb ta che piu nifi com sig ressione diversa programmi in maniera Un’Amministrazione è esp e, ide con e o lar po lism po pu io po sirene di un senta al giudiz nistrativa cedere alle mi di una popolazione; si pre am ne zio l’a nel pri tro sente pro o ono trovare riscon si del quale non se ne chi di on e prospettive che poi dev ssi mi la ee, lin il Sindaco nsiglio. Questa, a grandi il bisogno. La città che to tes con un di Sindaco, Giunta e Co In . ità un a com ze della classe dirigente di un i, la sua giunta e le for propone come esponente certo rosee, la Bombagl n no che mi a, no anz eco ior e gg ttiv ma della e, con prospe unità di politiche e sociale in rapida mutazion var tro a e var pro ma di ssi a pro igente è anche quell lascia in eredità alla mission di una classe dir è stato fatto attraverso o est Qu a città he. un gic ate è str lte ne le sce Amministrazio dei nza ina intenti e condivisione sul tad cit la le e evo i che rendessero consap sapevole delle propri meccanismi partecipativ scelta finale più con la del e ner o l’o i olt po riv o che ard uno sgu so. É chiaro sono potenzialità, con ne nti processi decisionali in cor rta po im lte sce nta di di ben pia ti i, e in questo senso ità al futuro ma con i pie un com a spetta agli Amministrator all za ran spe e tradizione era quello di ridare fiato nella propria, solida e dar a o ser state fatte. Se l’obiettivo ras mi che rattutto attraverso strategie , sociale e solidale. chiancianese, anche e sop che la giunta culturale e dir ò pu si n no ne, mi po a lungo ter una prospettiva di svilup cono decisioni cruciali to l’obiettivo. Da qui nas tra cen ia abb n no i agl Bomb le terme, piano urale, privatizzazione del utt str no pia , ssi gre con dei ggioranza su palazzo nta, appoggiata da una ma giu La i. lic bb pu ori lav di marketing e e convinzioni ma anche erato sulla base delle propri coesa e propositiva, ha op

5

4

BILANCIO DI MANDATO

2004/2009

materia di contesto normativo in degli enti finanza e contabilità vincoli e locali, contrassegnato da passato, al rigidità maggiori rispetto importanza attribuisce ancor più farmacia alla scelta di alienare la quale non comunale, senza la finanziare e sarebbe stato possibil bbliche che o cofinanziare opere pu te. non potevano essere rinvia


u

4.I

GLI ORGAN POLITICI E AMMINISTRATIVI

Sindaco

o Bombagl politico- arch. Guid llo tro con di e zo iriz ianciano Terme nel 1954 è l’organo di ind rio. (nato a Chnte Chianciano Terme) rito ter o Il Consiglio Comunale str no il e ini tad e reside enta la collettività dei cit genamministrativo. Rappres Comune, come lo del ali ent dam fon i att li Sovrintende ai settori affari zione deg ci cifi spe ne, a Al Consiglio spetta l’ado re zio olt ipa indirizzo, erali e segreteria; partec dei più importanti atti di azi Statuto e l’approvazione oci ass ti Locali. rapporti con i cittadini e dal Testo Unico degli En ati egn ass o ess ad i pit à com rie; societ onismo; politiche sanita ere territoriale, lib e De termali; pianificazion Convocazione approvate a e moio vat Anno del Consigl urbanistica, edilizia pri 66 (1) 6 bilità; polizia municipale.

nale

Il Consiglio Comu

2004 2005 2006 2007 2008 2009

14 13 12 12 5 (2)

132 97 110 113 52

il 29 giugno 2004 unale è stato convocato (1)Il primo Consiglio Com 9 al 7 aprile 2009 200 naio gen 1° dal ute (2)Sed

2004/2009 BILANCIO DI MANDATO

essore

Vice Sindaco e Ass

hini dr. Fabrizio Sanc

nel 1972 (nato a Chianciano Terme Terme) no cia ian Ch e residente a io e Sovrintende ai settori bilanc litiche copatrimonio, finanza e po munitarie.

e comunale e co dell’Amministrazion liti po e bil nsa po res il è ). Eletto Assessore Il Sindaco ale (Ufficiale di Governo loc e sed in aria Teresa FÉ no ver Go rinnovato dr.ssa M a nel 1951 e residente rappresentante del ere ess ò pu e i ann 5 ton (nata a Ce , resta in carica direttamente dai cittadini daco per due mandati a Chianciano Terme) Sin to sta è i (ch ni zio ele e alla carica alle successiv zioni comunale Sovrintende ai settori lavori pube rieleggibile). Con le ele ent tam dia me im è n no ido consecutivi ianesi hanno eletto Gu blici e personale 04, i cittadini chianc del 12 e 13 giugno 20 no Terme. Bombagli di Chiancia

Il Sindaco

Assessore

zione con il Sindaco del Comune, in collabora no ver go di no rga l’o è ta La Giun esindaco, ed Assessori, di cui uno è Vic sei da sta po com È de. che la presie è così composta:

La Giunta

Meacci

Lor 71 e resi(nato a Sarteano nel 19 ) me Ter no cia dente a Chian ività  Sovrintende ai settori att zio mo ne, produttive, turismo, pro

prof.

enzo

Assessore

belli dott. Antonio Alto idente a

res (nato a Roma nel 1947 e Chianciano Terme) malSovrintende ai settori ter giovanili, ismo, politiche sociali, glienza, cco l’a dell’infanzia e del azione per pace, diritti umani e coo internazionale.

Anno

Sedute della giunta 30 (1) 52 49 56 54 24 (2)

2004 2005 2006 2007 2008 2009

Delibere approvate 156 326 265 298 285 139

il 29 giugno 2004 unale è stato convocato (1) Il primo Consiglio Com 9 al 14 maggio 2009 200 naio gen 1° dal ute (2) Sed

ALE DEI RAGAZZI

CONSIGLIO COMUN

medie elegdelle scuole elementari e i azz rag i e rm Te no cia Anche a Chian istituire il nuovo organo Comunale: il progetto di gono il proprio Consiglio 27 novembre 2008), Consiglio Comunale del del uta sed la nel o ) o vat ern est (appro il fine di far faAssessore (assessore ne comunale, nasce con zio tra nis mi Am a est qu ini ench orire un apvoluto da rag. Arnaldo M a ed alla politica, per fav lic bb pu 45 a 19 vit a nel all i me azz Ter rag no miliarizzare i (nato a Chiancia tecipazione sociale no Terme) tadinanza, per fare della par e residente a Chiancia ndistato educativo alla cit pre ocrazia. biente, nificato della parola dem Sovrintende ai settori am le vie per valorizzare il sig del a un uinamento politiche energetiche, inq luminoso, acustico, inquinamento 09 le e protette, Elezioni 20 ma volta, le votazioni per risorse idriche, rifiuti, are si sono svolte, per la pri 09 20 io o bra son feb si 23 ni Il zio Le ele ua, rifiuti nale dei Ragazzi (CCR). mu servizi industriali (gas, acq Co o gli nsi Co del rel ni nca e Mario Me anizzazi- elezio ri (Edmondo De Amicis nta me e telecomunicazioni), org ele ole scu le sso ne svolte pre ipate. e. Dopo la proclamazio one e innovazione, partec zzi) di Chianciano Term li) e medie (Federigo To glio Comunale in un è stato presentato al Consi degli eletti, il nuovo organo marzo 2009. azzi si sono insediati il 23 rag 16 Assessore I . uta sed ta osi app Claudio Rossi ano nel 1957 lci pu (nato a Monte no Terme) e residente a Chiancia litiche sovrintende ai settori po vizi ser , ile civ sportive, protezione di manutenzione esterna.

7

6

i

litiche scopubblica istruzione e po lastiche e cultura.


5.

nti 2004

TAB. 1 Entrate Corre

nte Fonte di entrata corre ma di imposte e tasse Dai cittadini sotto for

Rendiconto

2008

2004

2005

2006

2007

2.694.385

2.737.000

2.864.544

2.927.986

1.274.238

0

0

0

1.177.990

e della nuova Tarif (dal 2006 adottato il regim

103.008

95.526

102.519

88.517

83.787 796.105

798.330

869.115

87.082*

96.058

Imposta sulla pubblicità

71.501

71.954

377.890

422.609

0 588.556

681.193

370.356

352.924

2.653.118

obili (I.C.I.) Imposta comunale sugli imm ni (T.A.R.S.U.) Tassa sui rifiuti solidi urba Sienambiente Spa) fa, gest ita direttamente da

Compartecipazione IRPEF F (istituita nel 2005) Addizionale comunale IRPE Altre entrate tributarie

lla Regione rrente dallo Stato, da co rte pa di ti en im fer Tras e da altri enti,di cui: dallo Stato dalla Regione

2.138.727**

2008

2004

2005

2006

2007

526.630

416.882

354.037

1.073.165*

176.163

81.093

112.672

11 4.395

457.090

134.017

13.345

11.646

11.500

53.630

da altri Enti

2004 Altre entrate correnti

(dati pre -consuntivo)

2.017.147

2005 1.989.455

2006 2.118.806

2007 1.566.836

(dati pre -consuntivo)

1.696.411**

2008 2.049.697

82); orto (da € 869.115 ad 87.0 nato una riduzione dell’imp € 1..696.411) criteri che hanno determi vi o stato (da € 1.073.165 ad nuo con a olat calc a 5) è stat sata da trasferimenti dell 3.16 EF bor rim 1.07 IRP € te ito ad men gett al .037 zial par 354 ione a € li è stat partecipaz re è passato da .I. sulle abitazioni principa * Nell’anno 2007 la com ti statali (il cui ammonta uto all’abolizione dell’I.C pensata con trasferimen 7.986 ad € 2.138.727) doc la differenza è stata com 2.92 € (da ICI ito gett zione del ** Nell’anno 2008 la ridu e Finanziario del Servizio Economico Fonte dati: elaborazioni

9

8

BILANCIO DI MANDATO

2004/2009

LE RISORSE ECONOMICHE

per ancio comunale. Anche i locali si deve del Bil ent li deg i, ia iar ent im anz est fin inv couarda gli ne economi ea, infatti, quanto rig Negli ultimi anni la gestio rop Eu ne nio di L’U . tto ità Pa bil o Patto di Sta la nuova formulazione del misurare con il cosiddett ametri che assicurino la par i cis pre dendo molto di to pet ris i Stabilità interno, ren ent gli ano chiama i singoli Stati al am chi lta vo i, ha ali. I singoli Stati a loro ficile il ricorso ai prestit solidità dei bilanci nazion o significa che più dif est Qu . ità ne bil zio Sta tra di con tto te una for petto del Pa are che lo comportato locali a concorrere al ris up occ pre o . sol e ali loc dev i si ent i degli Bilancio non ci iare degli investiment anz fin a quando viene redatto il ti ien fic suf to no pet sia ris vero che le entrate 2070 comuni soggetti al stesso sia in pareggio, ov previsti dal Patto di I i tiv iet ob hanno o gli i ern tat int pet ità ris bil o anche tto di Sta le spese, ma che vengan seguenza quella del Pa con e pal nci 07 del pri e 20 com nel i to investiment colo ha avu anziamento ridotto gli Stabilità interno. Tale vin fin il per ili nib po dis o e al livell medio te delle risors viste 26,89%, rispetto pre ni di non poter impiegare par zio san le nel ere orr effettuati nel re attività, per non inc li degli investimenti zia tan sos degli investimenti o di alt che difi mo to di tali parametri. Le io 2003-2005. in caso di mancato rispet i che regolano il trienn ion siz po dis e all , ato nd esto ma strazione comunale, anche apportate, nel corso di qu la definizione L’ammini ile fic dif e ent rm ola tic lta di alienare l’attività hanno reso par ento del grazie alla sce tam Patto di Stabilità interno, mu Il . ale nn rie plu ale, è riuscita azione finanziaria a della farmacia comun mi no uto di una efficace programm l’a to ita lim e ntare di ale ha progressivament ad impegnare un ammo la del o ell qu quadro della finanza loc su che rate nomiche, che le ha sia sul versante delle ent zialmente risorse eco finanziaria dei Comuni, par o sol ta sta è che a, cas incrementare il livello C.I. sulla prima risorse di consentito di spesa. L’abolizione dell’I. Le . ivo cat nifi sig più nendosi in una è forse l’esempio i degli investimenti, po ent rim sfe rimborsata dallo Stato, ne tra e uti trib con trotendenza o costituite da: tributi; situazione di netta con ; rie uta rib rat cui l’ente può disporre son ext e rat i; ent quanto si è mediamente la Regione e di altri ent prestiti. Tra rispetto a correnti dello Stato, del di e ion ens acc le; ita cap li altri Comuni tributi in conto/ sentano verificato neg pre alienazioni di beni e con rap pef ’Ir all ale un del Patto di . e l’addizionale com e soggetti ai vincoli rat ent le le entrate tributarie l’I.C.I Tra . tito get di importanti in termini interno. i due tributi comunali più ti da servizi Stabilità ven pro i o son nti rta po rmente im extratributarie particola vizi offerti dall’Ente a come corrispettivi per i ser no ura pubblici che si config sente di finanziare . L’insieme delle entrate con nti ute di rie ego cat te ina determ otta autonomia trativa comunale. La rid nis mi am ità ttiv l’a del i sferimenti i vari serviz tante riduzione dei tra cos la dal a nat pag om finanziaria, acc rigidità della struttura incremento nel grado di statali, ha determinato un

spese correnti Le entrate e le -20 08


TAB. 3 Spese correnti

2004-2008

Rendiconto

Voci di spesa corrente

3.007.495

08

trazioni 2004-20 TAB. 2 Aliquote e de

IONI I.C.I ALIQUOTE E DETRAZ Aliquote (per mille)

2004

2006

2007

5,3

5,3

5,8

5,8

5,8 *

7,0

7,0

7,0

7,0

7,0

6,0

6,0

6,2

6,2

6,2

Aliquota ordinaria

in (dal 2005 ai fabbricati Aliquota attività produttive ia) nar ordi ta quo l’ali si applica categoria A/10, B/4, e D/5

Detrazioni (in euro)

cipale Detrazione abitazione prin ticolari soggetti Maggiore detrazione per par ico e sociale nom eco in situazione di disagio

€ 103,29

€ 103,29

€ 103,29

€ 103,29

€ 155,00

€ 185,00

€ 185,00

€ 185,00

DDITO NTRIBUENTI CON RE ESENZIONE PER I CO IBILE ON IMP O NU AN O COMPLESSIV

€ 185,00*

lusione di nto non interessate dall’esc

1.017.417

Acquisto beni

2.949.807

Prestazioni servizi Contributi e trasferimenti

555.100 297.782

Interessi passivi

279.965

Imposte e tasse

13.701

Oneri straordinari Totale spese correnti

8.121.268 502.313

dei mutui Rimborso quota capitale borso prestiti Totale spese correnti e rim

Fonte dati: elaborazioni

del Servizio Economico

8.623.581

3.109.812

3.092.030

1.146.498 2.741.679

934.863 1.588.646

634.390

484.923

298.479

315.801

304.190

297.616

31.108

0

8.266.156

6.713.853

494.679

385.184

8.760.835

7.099.036

2007 2.763.230 439.933 1.932.686 703.791 379.023 251.319 0 6.469.982 346.186 6.816.168

2008 3.004.216 310.219 2.159.501 675.930 371.482 674.825 0 7.196.173 359.683 7.555.856

e Finanziario

in qua

rtire dall’anno 2005)

le IRPES (istituita a pa

dizionale comuna quote e esenzioni ad

ALIQUOTE

€ 103,29*

Personale

2006

2004

2005

2006

2007

2008

0,1%

0,1%

0,6%

0,6%

non superiore ad € 10.333,00

non superiore ad € 10.333,00

Fonte dati: settore Tributi

11

10

BILANCIO DI MANDATO

2004/2009

osta getti al pagamento dell’imp continuano ad essere sog Fonte dati: settore Tributi stale A/1, A/8 e A/9) abitazione principale che ad cata ia iti gor adib ti cate in rica lle fabb que * solo i soli /2008 (cioè come convertito da L. 126 risposta con D.L. 93/2008

NI ALIQUOTE E ESENZIO

2008

2005

le Aliquote abitazione principa

TAB. 2.1 Ali

2004

2005


u

TAB. 5 Investimenti e

Rendiconto 2004 524.123

Settore sociale

862.987

Pubblica istruzione e controllo Amministrazione, gestione

2.174.124 932.884

ViabilitĂ  e trasporti Cultura e beni culturali

265.272 1.989.028

iente

Gestione del territorio e amb

513.587

Polizia Locale

80.784

Settore sportivo e ricreativo

778.480

Altre funzioni

8.121.268

di servizi Totale spese prestazione

Fonte dati: elaborazioni

del Servizio Economico

2005

2006

588.434

546.822

899.039

920.421

2.311.299

2.300.058

673.638

607.687

276.822

244.511

2.025.505

843.474

498.301

505.336

97.696

61.944

895.322

683.599

8.266.156

6.713.853

2007 531.495 946.480 2.325.728 666.055 263.753 981.383 515.027 110.658 129.404 6.469.982

2008 588.926 938.169 3.058.489 697.140 279.457 909.535 554.075 108.723 61.659 7.196.173

Investimenti

392.200

Pubblica istruzione e controllo Amministrazione, gestione

1.910.279 1.539.968

ViabilitĂ  e trasporti Cultura e beni culturali

310.000 14.616

iente

Gestione del territorio e amb

13.793

Polizia Locale

432.469

Settore sportivo e ricreativo

1.980

Altre funzioni

4.696.077

enti Totale spese per investim Fonte dati: elaborazione

del Servizio Economico

fondi di finanziamento

e Finanziario

2004

95.750 77.669

2004/2009

zazione

ri di urbaniz Permessi per costruire e one Mutui onerosi

i pubblici o privati

Trasferimenti da altri soggett Fonte dati: elaborazione

103.342

121.724

254.035

1.844

196.300

1.243.905

952.749

1.478.627

87.996

0

32.880

70.985

0

0

81.764

del Servizio Economico

37.00

0

0

1.709.066

2.954.084

2008

2007

(dati pre-consuntivo)

587.610 24.150 5.488.370 1.096.604 0 256.027 0 111.926

741.077 1.108.228 2.602.839

2005

2006

336.965

56.000

97.608

172.219

130.209

88.897

384.632

464.459

366.000

1.138.668

565.548

1.346.150

133.077 855.585 80.267 195.417 52.261 152.377 0 138.375 516

0 7.564.687

Rendiconto

496.085

Alienazioni

2005

2006

e Finanziario

Entrate correnti

BILANCIO DI MANDATO

2004 80.773

Settore sociale

Avanzo di amministrazione

2007 0 246.827 1.842.700 234.356 0 5.772.338

1.607.875

2008

(dati pre-consuntivo)

401.805 196.827 106.006 189.068 0 831.134

e Finanziario

13

12

Rendiconto

08

TAB. 5 Inv

TAB. 4 Spese pe

o settore

2004-2008

anziamento 2004-20 estimenti e fonti di fin

zi 2004-2008 r prestazioni di servi

Spesa corrente per servizio

fonti di finanziamento


u

6

Giubilei 1° stralcio del palazzo Comunale e Lavori di ristrutturazione ento via Volturno e via Tagliam imentazione e sottoservizi pav esi rch Ma Via Concetto ne e sottoservizi Via Casini pavimentazio zione e sottoservizi Via Solferino pavimenta viale Dante ole Impianti tecnologici scu disabili canali di gronda e bagno ta cia fac Scuole viale Dante uro sta Re di le cia vin Centro Pro Museo ampliamento per ertà/ di Vittorio hitettoniche viale della Lib arc e rier bar o Abbattiment bianca via del Condotto Rifacimento della fogna bianca via della Pace Rifacimento della fogna traporciana ica presso il podere di Pie fon Installazione linea tele ne) rzio (po lli Co bianca via dei Rifacimento della fogna o itero 3° lott Lavori di ampliamento cim gliatoi Castagnolo e Stadio spo edi arr vi nuo Acquisto dei riscaldamento palestra Rifacimento impianto di nale e separazione impianti mu Co Centro Polisportivo Polisportivo Comunale gestore impianti Centro o chi vec dal ti gui ese Lavori anno 2006 chio gestore impianti teriali acquisiti dal vec Lavori eseguiti e maCo 7 200 o ann e nal Centro Polisportivo mu vo gestore impianti enzione eseguiti dal nuo Lavori straordinaria manutnale anno 2008 Centro Polisportivo Comu di calcetto Rifacimento del campo stagnolo ttrici torri faro campo Ca ele ti Rifacimento impian e nal mu Co dio sso lo sta Rifacimento spogliatoi pre ley vol ach Be Rifacimento e stadio (appaltato) Rifacimento rete recinzion vimenti terra cio Castagnolo lavori mo Sistemazione campo di cal Percorso “pirandelliano” Giubilei 2° stralcio del palazzo Comunale e Lavori di ristrutturazione nuovo Parcheggio in via Borgo ipazione di Nuove compresa compartec Importo complessivo guiti dal servizio Lavori Pubblici Acque investimenti se

618.000,00 316.000,00 500.000,00 362.000,00 371.000,00 460.000,00 65.000,00 360.000,00 57.000,00 17.200,00 36.500,00 8.200,00 8.000,00 508.500,00 25.000,00

63.000 Nuove Acque 72000 Nuove Acque

Strade: tituzione illuminazione; a Via Centro storico: parziale sos e; tur luc alta ti asf pun ); alto one asf azi e tall te ssa frana (gabbiona o; Pietraporciana: ins gro iter una cim di al e sa luc cau ti a ian ie lpa imp delle Vo a. arazione manutenzione strada Via zazione vecchi loculi; rip Italia: realizzazione fontan ti iancatura e impermeabiliz i, abbattimento pini, piantumazione e asfaltatura); tinuazione lavori; Piazza imb con o: lio: iter erta: separazione impian mig cop Cim zzo li Me una ico 6 com e 2005/0 ere (marciapied ; Parco archeolog azioni Palazzetto e Piscin e. tub ich ria ina tton ord hite stra arc e e ion rier inizio lavori Strada Via Tev la Croce Verde); asfaltatura Strada del Morellone enz o; Manut attimento bar e del o completo riscaldament a. Viale della Libertà: abb sulla viabilità; Stromboli (vicino alla sed piantumazione; rifaciment tteotti: sabbiatura fontan nitura per illuminazione va Ma for nuo di zza e ti Pia one pun no. azi a: erti min blic trav illu pub i, in a pin one e orizzontale; onn azi nto dal col me min stra ino atti Illu a ; rist abb etic ica rip e: nal i: fon cin Via Casin chi; parcheggi pis a acqua e linea tele ade e parcheggi: seg par tur Str e, dut 2007 ro; cin con hie pis a: e erg ian ion Alb a; Via Tevere orc enz cci tuto nut trap bre Isti la Libertà; Pie da ingresso ione strade a elettrici e termici; ma Via delle Pace e Viale del Via della Foce: manutenz ento bagni; asfaltatura stra ti; tto, cim ten ndo rifa Sicurezza sul bat e . Co ssi com one del ex infi azi Via tur ali ne e: rut loc zio nch rist titu acque bia ferino: ristrutturazione i; Bocciodromo: sos a comunale: lavori di Sol ant nic Via min cca illu me ne; a pi eto cin cor Ab ni Offi Via zio o; o Via Foscolo sostitu azione in via Vesuvi emazione parcheggi nto pini e asfaltatura; sist o copertura; Vivaio: realizz de, Strada Via dello Stadio abbattime mento piante di pino;Bagni pubblici: rifaciment vitelli, Strada delle Simbar Via dei atti dei Vigliani, Via dei Ser ); Via oni ie, azi lpa tub e Vo le me del for e Via 2 Giugno: lavori abb a norma in base alle normative. ada ta, (rifacimento scarpa Poggio al Moro, Str ni di ssa van ada me Gio Str e la Valle, li, del nto San Val ta me e Via e Por gua de: vin di ade lavoro: a): Via delle Ca azioni); Strada e nelle seguenti stra inaria con Greder e brecci (e rifacimento forme e tub na, Via dei Ruoti; sono state riprese le asfaltatur e giardini: ord ole ella stra Scu rtin ne . Ma ori zio la ten itat del vis anu ada (m dei Strade gio, Str iarenta le per uso 2008 della Fornace, Via del Pog la Foresta, Strada di Pietraporciana, Strada di Ch unale: acquisto nuove sca ento recinzione. Fonte Perucciole, Strada del la Pineta. Cimitero com Area vigili urbani: rifacim del ; Via nte Via le), Da i), cia le tax vin Via ea pro di (ar da ia ole stra ital scu o i eti comunali; zza ess ern oliv Pia acc est li a li le, deg tur cel e che alta can Mi tion e asf ges (e San ere Vepri segnazione della sostituzione ringhi As ne, Via Galilei; Via ri; ne; Pia vet Pia Le ai le na zza sintetico al del Zo , ure po Via sic ma , cam la Ro ; eta in terra di calcio me, Via della Pin Via dei Vepri, Via installazione pellico la Stella, Viale delle Ter , rifacimento piazzale e personale; imentazione campo calcio del ole del pav ; ria scu toi e Ma lley glia ual ta Vo spo ann San ach li a ura Be ies deg cat da ra Ch imbian azione ed attrezzatu zona Mezzomiglio, realizzazione campo : ; lizz nte cio rea pia cal ); di ertà one po azi Lib la cam lloc e del rico le ion Baccelli e Via Abbattimento e rifacimento recinz erapico alle piante (Viale lo lavori alle torri faro; Viale G. Di rdini: trattamento endo-t tive. Gia e ma Aree sportive: al Castagno nor chi Par alle e te. di: Via Pascoli, Via Po’, bas lan in par impianto alto nto e messa a norma 1 al civico 19; Marciapie me ico gua civ ade dal : lli oro cce Castagnolo; rifacimento lav Ba sul le : in Via o ai “Nonni”; Sicurezza uisti; Rifacimento asfalto realizzazione monument le; Automezzi: nuovi acq Val a co Par a are : ini mb r ba logici. Lavori attivati. Giochi pe lizzati con materiali eco 2009 sare gli arredi urbani rea Pen . tico rge ene io Vittorio; Via Isonzo. arm ata al risp nti di bioedilizia, finalizz  ane progettando con eleme urb e are le e Obbiettivi futuri tutt di e ion azione e conservaz Continuare nella riqualific

66.100,00 22.800,00 39.000,00 50.000,00 40.000,00 7.000,00 452.300,00 13.000,00 29.700,00 15.000,00 12.500,00 489.067,99 835.200,00 5.784.067,99

che attivate Finalità generali e politi hi del cittadino non sono visibili agli occ ria ina ord ne zio ten nu i ed altro). I lavori di ma pubblici, impianti sportiv ni rdi gia ci, uffi , ole scu (interventi nelle un regolamento per zione è stato predisposto tra nis mi Am a est qu n Co zare per interventi su a modeste cifre da utiliz ett dir ra nie ma in e nar impeg e e non tramite e gli incarichi tramite gar dar affi da do mo in he, lic opere pubb o stati ridotti i tempi per lunghi; in questo modo son bandi che hanno percorsi que anni di mandato. o aumenti nel corso dei cin son che i, ent erv int li go sin i ella) ggiori interventi nella tab (riportiamo alcuni dei ma

135.000,00 Nuove

Acque

15

14

BILANCIO DI MANDATO

2004/2009

LE OPERE PUBBLICHE

enti lavori/investim Elenco dei principali I PUBBLICI VOR LA zio rvi se seguiti dal

MANUTENZIONE

08 dal 2004 al 31/12/20


u

Lavori pubblici Priorità 1 2 3 4 5 6 7 8

Totale finanziamento

0.000 euro

to superiore a 10

ziati di impor anno 2009 già finan

Descrizione lavori sanitario a norma impianti termico e ale e rifacimento e messa

230.000,00

via Scuola comunale dell’infanzia e rifacimento marciapiedi de comunali sostituzione pini stra ia inar Manutenzione straord i sede stradale e sottoserviz Foscolo Via 2 giugno - rifacimento zoni con prosecuzione di via unale della Foresta e via Man com da Stra la tra to men ia area esistente ega coll Costruzione strada di P - manutenzione straordinar cheggio pubblico zona COO Par ilità viab a dell o sett ggio rias Realizzazione nuovo parche ordinaria manutenzione stra di Via Simoneschi - lavori

130.000,00 840.000,00 200.000,00 495.000,00 870.300,00

nte Ampliamento sala Polivale urbana stralcio A P.zza Italia - riqualificazione

TOT.

ore ere per un valse nza e realizzato op e to ssi zia re an ng fin , Co i to de ta e ha proget e al Palazzo r le manutenzioni tr nal ol mu , o) co tt e so ion az ella pe l’amministr 00 milioni di euro (vedi tab in queste tabelle, Nei cinque anni oltre 10.000.0 di migliaia di euro non compresi complessivo di inaia une cent considerare alc ordinarie. ordinarie e stra euro

2004/2009 BILANCIO DI MANDATO

Totale finanziamento

in

5.784.067,99 1.036.000,00

3.735.300,00 10.555.367,99

7.

LE I ON I Z A P I C RTE PA SOCIETARIE

o tramite società di Comune in modo sempre più diffus i Queste le società in cui il Gli enti pubblici operano ternalizzazione dei serviz ’es all ere ng spi A ede te. ssi ipa po Terme capitali da loro partec a comunale a soggetti di Chianciano enz pet com di tà ivi att di ne partecipazioni: (affidamento della gestio stata solo specializzazione) non è e ior gg ma di i tat do LE te 67/00 esterni all’en A.P.E.A. AGENZIA PROVINCIATE SRL posizioni del D. Lgs. n.2 dis le BIEN s L'AM mi E pri IA ERG (in va L'EN ati PER l’evoluzione norm gestione dei servizi, e le differenti tipologie di ved pre SUD 4 che 4, 11 e 3 11 t. art CONSORZIO ATO TOSCANA parte dell’ente), ma da e uir seg con o on gli vo dei livelli secondo le finalità che si CONSORZIO PUBBLICO tionale e di miglioramento ges nza cie effi di i ion rag SOCIETA' DELLA SALUTE soprattutto DELLA VALDICHIANA SENESE i. viz ipazioni in di qualità dei ser tec par e ros me nu ede E no Terme possi CONSORZIO TERRE CABLAT Il Comune di Chiancia tre tipologie di società: in re ola tic par in i, viz BUREAU aziende di pubblici ser trollate il Comune CONVENTIOONTER ME SCARL IAN cipate. Nelle società con ANC rte CHI pa e te ga lle co , controllate ietà partecipate soc le nel e ntr TIERE me CAN e, E ial ION soc DAZ FON capitale te società INTERNAZIONALE D'ARTE detiene la maggioranza del era sid con no So za. van ne ha minore rile DI MONTEPULCIANO l’entità della partecipazio pone della maggioranza dis à iet soc tra ’al un cui in à cui un’altra FONDAZIONE MUSEI SENESI controllate: 1) le societ ordinaria; 2) le società in lea mb sse l’a nel ili tab rci dominante INTESA SPA - INTERCOMUNALE dei voti ese esercitare un’influenza per ti ien fic suf AZIONI ti vo di te di TELECOMUNICVIZI società dispone ACQUA o sotto influenza dominan son RGIA SER che ENE à iet soc le 3) ; ria società Le nell’assemblea ordina a. ess con ali ttu tra IARIA ITALIANA SPA particolari vincoli con enza LFI LA FERROV flu ’in un’altra società in virtù di un ta rci ese à iet e sulle quali un’altra soc inaria può MICROCREDITO collegate sono quell ando nell’assemblea ord qu e sum pre DI SOLIDARIETA' SPA si za uen notevole. L’infl o se la società im dec un o ver ov ti vo un quinto dei essere esercitato almeno ocietà controllate e NUOVE ACQUE SPA odice civile - art. 2359 “S (C rsa bo in te ota qu i on ha azi PATTO DUEMILA SCARL società collegate”). S.ME.C - SOCIETÀ MERCI

Totale

CHIUSI SRL

ME E DEL

S.T.B. - SOCIETÀ DELLE TER BENESSERE SPA SIENA CASA SPA

fine parte prima

17

16

Riepilogo 2004-2009 al 31/12/2008 Lavori pubblici dal 2004 Piscine termali 2009 già finanziati Lavori pubblici anno

3.735.300 21.579.000,00

dei Congressi

opere pubbliche degli investimenti in

870.000,00 100.000,00

struttur del Condotto consolidamento

Realizzazione Palazzo

in euro


 parte seconda

enza

8.I

ine è anche il lucido proponiamo in queste pag Il bilancio di mandato che te a termine o comunque sate, programmate e porta pen e cos le del nto oco res messe in cantiere. i di interesse; ti i nostri principali portator tut di a pp ma a un mo nia Di seguito for ono indicare tutti coloro oramai da tempo, si vogli con questa espressione, di una organizzazione seguimento della mission per al ti ssa ere int o son che o generico riferirsi ale. Sarebbe infatti tropp loc e ent un di o cas o str - nel no portuno invece nza nel suo insieme. È op ina tad cit a all o ale loc ità alla comun programmi e ando si sono elaborati i qu o sat pen è si cui a indicare coloro esto modo una lettura Pensiamo di offrire in qu o. ent erv int di che liti po le motivato. Per queste e delle scelte che lo hanno to fat oro lav del te ren traspa eresse, riportiamo principali portatori di int i str no dei a pp ma la po interesse. ragioni, do icati ad ogni portatore di ded i ent erv int li deg ta lia una analisi dettag interesse, delle finalità to, per ogni portatore di con mo dia re, ola tic par In sostenere le finalità e o, delle politiche agite per sat pen o iam abb cui a li genera zione relativa poniamo anche una valuta pro ne Infi i. zat liz rea i ent degli interv trattata. mento per ogni tematica agli obiettivi di migliora mento: Come leggere il docu elettorale del 2004 ni contenute nel mandato zio ica ind i ral ne ge à Finalit didato sindaco: Terme Centro Sinistra - can no cia ian Ch per i nit “U giugno della Lista inistrazione comunale dal mm l’a to ida gu ha che ” Bombagli Guido 2004 al giugno 2009. oramento individuate - raccomandazioni di migli nto me ora gli mi di i tiv Obiet rale 2009-2013 ente per il mandato eletto usc ale un com ne zio stra dall’ammini tadini e soprattutto dei nto nella mani dei cit Lasciamo questo resoco nito a tutti, elementi nella certezza di aver for prossimi amministratori, inevitabilmente si etrie informative che, se mm asi le del nto me era di sup un faticoso ma tare di riequilibrare con ten e ent uam tin con e orr creano, occ bilità sociale”. ato solitamente “responsa necessario lavoro, chiam

Infanzia e adolescenza Famiglie

Sicurezza e mobilità

Diversamente Abili

Ambiente I PORTATORI DI INTERESSE

Anziani

Dipendenti del comune

Turisti

Imprenditori e professionisti Associazioni

bini da uno a sei anni. Finalità generali cativo che interessa i bam edu to get Pro il uto ten rpamento in un’unica nale ha sos nico-finanziaria per l’acco L’amministrazione Comu tec lità ibi iss mm l’a ata statale, in modo to viene verific e della scuola dell’infanzia ale un Nell’ambito di tale proget com zia fan l’in del cativa pubblica, silo nido, della scuola tamento dell’offerta edu ple com A struttura educativa dell’a o. ert off io viz ’infanzia. ed integrato il tipo di ser forme di servizi privati all a no teg sos e e da rendere più omogeneo on azi ilit di fac i ale verifica la possibilità no gli altri livelli scolastic l’Amministrazione comun tà dei servizi che interessa ali qu la del o lo ent po il nim con nte ne ne rivolto al ma il rapporto di collaborazio Un ulteriore impegno vie nale si impegna a sostenere mu Co e iniziative e ell on qu azi te str tut ini o mm tica, promuovend ris Tu e on presenti nel comune. L’A azi rm Fo la per i per uttura ospiterà l’istituto lbo dei Servizi Scolastic scolastico. Una nuova str . Sarà infine istituito l’A iva cat edu ed a tiv ma for la funzione di qualità che ne esaltino territorio comunale. complessiva presente nel rta ffe l’o a lic bb pu e der ren già o stati garantiti i servizi Politiche attivate nza, nel quinquennio son sce ole ’ad . Il all ità e ess zia nec fan e ’in tat tinati all i alle mu Nel settore dei servizi des i più flessibili e rispondent cas i un alc i in to li sta do lo den dal trasferite i precedenti ren la riduzione delle risorse nte posti in essere negli ann sta no no e nti ca me mi bia no subito rilevanti cam erazione la situazione eco sistema tariffario non ha vate che tengono in consid ele n no ote qu di e bas la si sul servizi sono stati conces denti. base dell’ISEE dei richie la sul ate degli utenti fiss nido di infanzia di ogetti è proposta per il servizio si ne zio tra nis mi Am a est Una gestione ni - In questo campo qu esigenze delle famiglie. e all e ent nd Prima infanzia: 1-3 an po ris e e bil ssi nesse all’impossibilità ini con un servizio più fle sa delle problematiche con dare una risposta ai cittad cau a a zat lliz sta cri a ast io, senza modificare le ultimi anni è rim e in concessione il serviz diretta del servizio negli dar affi di lto sce è si i ale. Per tali motiv di assunzione del person tenza. le famiglie, sistema tariffario per l’u hanno risposto l’80% del ale qu a all modalità di accesso e il o, ann rso sco ne attuata sugli utenti lo Sulla base di una indagi emerge quanto segue: servizio 92%, fortissima accessibilità del e degli orari 80%, im forte adeguatezza del reg rtura 66% calendario annuale di ape positiva adeguatezza del one educativa, getto e della programmazi forte adeguatezza del pro

Azioni, interventi, pr

19

18

BILANCIO DI MANDATO

2004/2009

I PORTATORI D INTERESSE

Infanzia e adolesc


Famiglie

20

sente una un’organizzazione che con ad e sar pen Finalità generali per ssa me pre , ciliando tempi di lavoro essità della famiglia è la alle esigenze attuali, con La valutazione delle nec ere nd po ris a di all do i gra viz in ser dei i alla persona mmazione e la gestione gestione dei servizi rivolt rganizzazione, la progra L’o ni. mi uo ale in continua li son deg e per e re, nn sociale, familia to tes con di cura e di vita delle do un di i ual att la necessità ste concrete alle esigenze servizi che tenga conto del dei ne zio zza persona deve dare rispo ani org a ov a nu dei ario, perciò, ripensare un itarsi alla sola gestione trasformazione. È necess del Comune non può lim lo ruo Il . titi ate ges ieg i ell var e qu oraggio di late, elastiche one, regolazione e monit azi di offrire risposte artico mm gra pro di o tat no anche un forte con servizi ma deve assumere tutti i soggetti. riflessione concertata con a un o ers rav att i, vat pri anche da a di i e Enti Locali nell’ottic Politiche attivate i scolastiche, associazion ion tuz isti one tra azi rto mm po gra rap e una pro uno stretto diare, elaborare e realizzar Sarà necessario favorire stu vrà do si e una ess e n rm Co Te ianciano e di tutta la città. competenza, per dare a Ch di i una progettualità comun bit am ed li ruo , pet ità tura, al ris to proprie responsabil testi, dallo sport, alla cul con i var condivisa, ognuna con le nei ni zio era gen cativa” per le giovani forte impronta di “città edu umani. ne per la Pace e i Diritti dell’ambiente, all’attenzio ogetti

Azioni, interventi, pr

lazione residente a ione straniera sulla popo laz po po la del a enz cid la zona della 2007 risulta che l’in to a quella dei Comuni del pet ris a alt Dai dati riferiti all’anno più la è le tua inoltre, all’11,4%. Questa percen li albanesi. Si è rilevato, dag i uit seg , eni Chianciano Terme è pari rum i no valgo petto al 9,6% degli altri %). Tra gli stranieri pre % a Chianciano Terme ris Val di Chiana (media 8,6 9,9 al i par a enz cid (in istrano negli anni un ti nati nel sud sui canoni di locazione, reg uti un incremento di immigra trib con i e com e, ial te presentate 51, ivati in campo soc e 55, nel 2005 ne sono sta tat sen Comuni). Gli interventi att pre te sta o son ne presentate 92) le domande (nel 2004 e nel 2008 ne sono state 65 e tat sen incremento del numero del pre te sta o da questi cambiamenti sentate 49, nel 2007 ne son alle esigenze determinate nel 2006 ne sono state pre ere nd po ris r Pe ti. gra mi sugli affitti concessi hiedenti sono im io comunale, i contributi anc e la maggioranza dei ric bil del ico car a ota qu cessi soprattutto rementato, con una ri a carico e sono stati con no mi con sociali il Comune ha inc ie igl fam di ati gli interventi a favore dalla regione. Sono aument

fici Cambiamenti demogra

21

68%, zione tra gestore e utenti positività della comunica dio superiore a 8,6 e o al personale un voto me i Genitori hanno attribuit 5. voto medio superiore a 8,3 al servizio in generale un ritorio con una e è l’unica realtà del ter rm Te no cia ian Ch ni an Età 3 - 6 ne del nido da sformazione della gestio tra La . zia an Inf le na Scuola Comu ha permesso di ammettere a gestione affidata a terzi una gestione diretta ad un operavano in detto insegnanti qualificate che tre zia fan Il tempo libero l’in del ola scu alla l’Istituto comprensivo sso pre rito sfe tra to sta è io cine. servizio. Nel 2007 il serviz corrente anno e pis ilità della struttura. Nel gib ina a un di sa cau a di Via Dante a Amministrazione ha tigiani che faceva parte ristinare l’edificio. Quest Pietraporciana rciana, l’ex podere dei par po tra Pie di la ale dal e tur i Na sch partiranno i lavori per rip a nel 1985), è tornato nte dei Pa la Riserv uto dalla Fondazione Mo rme dalla famiglia Origo 2005 il Centro Visite del l Te trib Ne no con cia il e, ian fin Ch tal di a ne to mu ottenu 2 cooperative nata al Co di Impresa costituita tra ta tenuta “La Foce” (do nea vas ora la mp del Te ne zio na. cia sca e; To sso zia statal Regione ura all’A ria e natura” zia vi è la scuola dell’infan “A Pietrapociana tra sto l’affidamento della strutt , fan 02 con l’in /20 del ere 32 . ale viv un a L.R la com del ola e bas Insieme alla scu i - nessun bambino è no, Sarteano, Cetona, progetto, finanziato sulla plessivamente 167 bambin territorio (oltre a Chiancia sociali. Si è realizzato il del ni mu Co dei to i rta ann po 1 ha 6-1 le due scuole ospitano com età stessa struttura e bambine e ai bambini di io. La coabitazione nella o e ha rivolto all siv ren rimasto escluso dal serviz ). mp ano Co lci to pu titu nte l’Is e collaborazione con San Casciano Bagni e Mo ne zio ma for ad un rapporto di maggior la e o ent dei percorsi per l’aggiornam permesso la condivisione fino ad ora raggiunti. te Obiettivi di miglioramento del personale docente. vizi e il livello qualitativo ser vizio è aperto anche duran i ser e il ner tà, nte d’e ma le strutture scolastiche di cia o fas ell a qu est alle Il primo obiettivo è a al fine di intervenire sul nti res ene Durante l’estate per qu rap art int app i ada bin str la bam a nel ello di procedere rivono circa cinquant Il secondo obiettivo è qu l’estate e ogni anno si isc re le scuole. di età 0 - 6. bienti destinati ad ospita am li deg tà . ali qu zia la ica che interessi la fascia fan re un l’in ora ura ti gli utt sta mi str o a per son un ie due scuole del are iar cre anz di e fin olto alla prima infanzia, e anche superato è quello nte la riduzione delle risors re il servizio educativo, riv L’obiettivo non raggiunto sato. ara Nel quinquennio nonosta pas sep nel di si ità ces un ort con pp za l’o cen re ssi delle due scuole to valuta fanzia e l’adoles tinata alle attuali sette cla con Un’analisi successiva ci ha fat des lto ica svo mantenuti i servizi per l’in un io ura viz utt ser str un a un ad Rimane da creare lastica ha dato luogo dalla scuola dell’ infanzia. L’appalto della mensa sco unale. à. dell’infanzia: statale e com professionalità e continuit tivi. iun agg eri on za sen i viz esso ai ser Gli utenti hanno avuto acc a Scuola dell’obblico, o le strutture destinate all son e Du ni an 13 6 Età vi alle utenze e alla Manzoni; gli oneri relati Via in e nte Da Via in così come ubicate o a carico del Comune, son ure utt str e est qu di manutenzione

BILANCIO DI MANDATO

2004/2009

ro 90.388,00. portato ad un onere di Eu no han ure utt str e du le cottura o anno 2008 le utenze del e la gestione del centro dar affi di iso dec prevede la Legge. Nel sol ha ne trazio stica questa Amminis he se più onerosa rispetto Per la ristorazione scola ova forma di gestione, anc nu La . ato alt app to sta è a Amministrazione ha 07, il servizio per gli utenti anzi quest ti all’esterno e, dall’anno 20 cos dei o ent aum un o. Questa scelta ha dato luogo ad al di sotto di 6.500,00 eur E ISE con alla gestione diretta, non ie igl fam e all problemi e ezzata per il buono pasto la necessità di superare i dal o, nid io viz applicato una tariffa dim ser del o cas è stata dettata, come nel endente dal Comune. di esternizzare il servizio tituzione del personale dip sos di o ne zio un ass di i ior gg gli ostacoli sempre ma lisportivo: palazzetto le strutture del Centro po e ion siz po dis a no han i bambini nel tempo libero


costituire una i enti e associazioni per var tra sa nte d’i o oll toc no è stato firmato un Pro lenza alle donne partecipa Nel 2008 a Montepulciano eristituzionale contro la vio int olo tav Al . ere gen di lenza la Valdichiana. TE per il contrasto alla vio eri alimentari. operano sul territorio del capillari RE e che ti pi buoni per l’acquisto di gen En am o li end deg e ced ni con mu re rappresentanti dei Co ha scelto di interveni Questa Amministrazione che tutela le fasce rio iffa tar a tem sis un o licand servizi per l’infanzia e app tributi economici ma ento inserimento socio evitato, inoltre, di dare con Ha Obiettivi di miglioram . nel territorio un migliore oli no tta deb me per ne zio che ti ora get lab economiche più pro col ndo in dei comuni, sione di buoni pasto opera Realizzare come unione ha incrementato la conces . rde Ve ti. gra oce bblica Assistenza Cr economico degli immi con l’Associazione di Pu rme, da 3 anni ha funziona a Chianciano Te i ann da che i ier an str o imento Lo sportell mune ubicati in Via Risorg Co del ali loc nei e on azi una nuova colloc straniere. importante alle famiglie to aiu un e dar a ua tin con e portunità

del Cetona, si e la Comunità Montana ana chi ldi Va a zon la del ciato pari I Comuni del nuovo servizio asso ne zio titu cos la del i tor sono fatti promo all’esperienza dei “Centri tinuità e rinnovato valore con e dar per à nit rtu po op e degli anni ’90, su avviati a partire dalla fin à” nit rtu po op i par li ria territo di Siena. Tra inistrazione Provinciale mm l’A del o ent nam rdi coo indirizzo e i progetti attivati: cia di Siena ad orientare le donne della Provin bussola donna per aiu . tarsi nel mondo del lavoro ipano diversi - La rete alla quale partec re ne ge di za en iol tiv rete an izzate le verranno attivate e armon ale qu la del no ter ’in all i enti e istituzion vocazioni di ciascuno. nel rispetto delle naturali metodologie d’intervento ri opportunità della zio Associato Centro Pa rvi Se dal a nat rdi coo è e La ret cietà della salute te l’Azienda ASL 7, la So Valdichiana e ne fanno par tà di prevenzione, Donna che svolgono attivi e l’Associazione Amica assistenza alle donne. sostegno, accoglienza e

23

22

BILANCIO DI MANDATO

2004/2009

Sostegno alle pari op

avere servizi adeguati e e regionale e di area, per on azi mm gra pro la con pegno prioritario re di concerto daci della nostra zona, l’im Sin ritiene fondamentale opera dei za ren nfe Co la lità e sicurezza accordo con itoriali r r te di dare garanzie di tranquil ello. In questo senso, in i do liv r o gra a alt in it i di n viz a ser e -s rar io icu Servizi soc munale sarà quello di ass dell’Amministrazione Co dita riflessione, sempre i ospiti: turisti e curisti. di particolare ed approfon ai cittadini residenti e agl to get og o ann sar tita sis za dei Sindaci, per nitaria As Finalità generali SL, che con la Conferen e dovrà essere quello Servizi tra cui la Residenza Sa l’A nal con mu Co sia e ise on div azi str con ini à ilit sib l’Amm L’impegno principale del positiva alle in un’ottica di piena collaborazione e sen rispondano in maniera ura che ri nomiche e ubicative. ma eco pri i, i nal viz tio ser i cordare con l’ASL la fut ispensabile analizzare le problematiche ges di mantenere ind e, ion taz cer con seguito l’impegno a con la pro del rà o e and adr le, qu com l e eda Ne qu . osp un ità x un com ali dell’e avendo te esigenze della com e le risposte più comple Per quanto riguarda i loc comunità chiancianese e la dar di dal e te fin fat al e ste per i po viz neo pro ser ido le del ento per l’organizzazione dei del territorio. Uno strum utile un processo destinazione, tenendo conto anche collocazione all’interno tessuto sociale, si rende le nel ibi i fru fus un Tavolo di e dif e ere ni cac ess og effi bis a trà ai ne un po possibile ri territoriali fondamentale la collaborazio ita o tiv con san iet io/ ne ob soc mu e Co ri del ita i san ett i viz erventi dir nciare affrontare compiutamente i problemi dei ser di integrazione degli int Chianciano Terme. e occorre lavorare per rila fin tal A o. nvolgendo la comunità di iat coi tar , ali lon vo ion tuz isti i ell prestata alla struttura del ne liv ri mu alt Co con tra delle Associazioni del attenzione dovrà essere Concertazione coordinamento re di ola tic olo par tav e le, ria com rito eso ter int e concertata, anche a livello l’Osservatorio sociale, di Nottola) con un’azion isi delle situazioni e Per quanto riguarda la sanità co nal l’a loc i ob pit on (M com i ana suo i chi ldi tra o servizi offerti. della Va ed Associazioni, precisand caci e flessibili Monoblocco degli Ospedali Riuniti zione e mantenimento dei effi zza ste ori po val ris e la , dar ità di nal o zio ttiv fun con l’obie erti e delle la piena endo conto dei servizi off l’integrazione dei servizi, namente nel con gli altri comuni, rivolta a garantire ten pie , rsi cco eri blo ins no vrà Mo il do e da e nal verso azione Comu che Occorrerà migliorare le prestazioni dei trasporti ai bisogni. L’Amministr ciale riguardante le politi vin Pro e on azi str ini mm progetto avviato dall’A “Un’assistenza esigenze degli utenti. attenzione al progetto re ola tic par con ate egr domiciliare sociali int aggiuntive di assistenza ore , ltro l’a tra e, ved ad altri Azioni, interventi, progetti in più” che pre patologie individuali e da e ett aff e son per e li gestione dei servizi socio pie, e per anziani, disabi iglie e alle giovani cop e a livello di zona della La società della salut on fam azi e rm all sfo no tra teg a sos un il ad o: che ha funzioni di o assistito progetti che riguardan la “Società della salute” zione, all’autonomia e In questo quinquennio abbiam ale gra ent mi e rim nza spe ina ma tad for cit in a all costituita listiche di base alle politiche per la casa, ll’anno 2005 infatti si è itarie territoriali e specia Ne san , ri. ali ita nzi san li. iste abi ass e ioent soc am divers sono in atto delle attività all’autodeterminazione dei azione è stata superata e grammazione e governo ent pro rim zo, spe iriz di e ind i fas do La e. tan nte, rappresen a della Val di Chiana Senes e di questa nuova forma sarà partecipare attivame ative al territorio della zon i sociali. Anche sulla bas rel viz la ser del e dei enz ne Altrettanto importante pet tio ges com di le tà del le attivi sociale all’Azienda chiancianese, nell’ambito o vacante dell’assistente cedure di trasferimento del ast pro le rim sto tà. po il ori pri bisogni della comunità rire le cop del irizzi e ando la sede del azione ha chiesto di alla definizione degli ind un ruolo strategico divent to un ass di gestione, l’Amministr no han io) Conferenza dei Sindaci, suv mbulatorio pedale (ubicati in via Ve Chianciano Terme (polia di ini tad cit i USL. I locali dell’ex Os per i viz ser re ai territoriale ospitando, olt Distretto Socio-Sanitario dai residenti e turisti. i zat liz uti vizi territoriali chiana ser ldi i Va Politiche attivate ros la me del nu ria he ita anc san e .), ra ecc zazione ospedalie Nel quadro della riorganiz delle prestazioni e dei o ell liv o alt un e ner nte di ma settore, si senese, che ha consentito li nazionali alla spesa di tag ti ten sis con di za sen servizi pur in pre


iane: 32 utenti, di e anziani nte rivolto a persone anz me ial Assistenza domiciliar enz ess è ne mu Co attuato nel iari dipendenti da due assistenti domicil di assistenza domiciliare io lto viz svo è ser io Il viz o ser ili ell Il ab liv ti. a ers ien per Div i sono attuati i 16 sono non autosuffic o economico del Comune gran parte degli intervent cui 25 over 65 e di quest a cooperativa. L’impegn un ati di tin li) des ana Per i diversamente abili rni tim diu set i ial ore soc 30 L 7 che gestisce i centri oltre ad una assistente (a dei soggetti dell’ente di zona dall’Azienda US nti fro con to il seguente: sta nei è ne io mu viz Co ser mpegno del azione di questo ttu l’a i. tic las sco e ai diversamente abili. L’i i educativi rattutto attuato nei serviz diversamente abili è sop itto di precedenza nei dir è garantita con 58.000 euro o nid io viz ser 2004 al e ion L’ammiss assunte educatrici o son ali qu i per li abi e 62.300 euro ersament 2005 confronti dei bambini div dell’infanzia e la ola scu la sso pre che vizio. An 71.400 euro gli 2006 destinate allo specifico ser ’istruzione e attualmente all itto dir il ela tut ne mu 82.600 euro scuola dell’obbligo il Co 2007 uno presso il nido, uno o: son io viz ser o est qu a ati 82.500 euro operatori scolastici destin l’obbligo. 2008 a ’assistente nella scuola del un e zia fan quello destinato alla cur l’in del ola presso la scu nza domiciliare ovvero iste ass di o o ell ent liv am mo pag to per il amente il pri eria, igiene personale, aiu nch Il Comune gestisce dirett bia io agg lav di a, e cas on azi della ziani enti della persona (fornitura pasti, riassetto ello (implica anche l’erog Appartamenti per an c’è quello di secondo liv pegno preso dalle preced io l’im viz to ser nziale). nu o iste nte est qu ass ma a ioha e soc ne iem a rdinata con quell i di Via delle utenze domestiche). Ins coo ent è Questa Amministrazio a am art dic me app te nza set ste dei ssi l’a a nere la funzionalità ria) e di terzo livello (ADI anche i finanziamenti all amministrazioni di mante dalla USL che richiede e sole in situazione interventi di natura sanita a son uat per att a è e o o ni ell olt liv uen riv zo inq to ter tut tac sessan è soprat secondo e Etna destinati agli ultra ” che nel nostro territorio più regolamento per L’assistenza domiciliare di in il nza to ste va ssi pro n’a ap “U to to sta mico. è tuazione del proget di disagio socio econo Provincia finalizzati all’at . nti me rta pa ap l’assegnazione degli ai diversamente abili. a territoriale (automedica ) tita sis As Terme il punto di emergenz enza Sanitaria no sid cia (Re ian Ch RSA a le ato sso ttiv pre ria ti amente ito e strutturato per i Interventi per i ricovera erati in RSA sono Dal 1° aprile 2005 è stato nuov ello di assistenza garant ov liv o ric ov ti nu get ale sog qu di l As ore la del a fav o 5.381,36 118) inserito nel programma aziendale Gli interventi economici no del Comune era di eur peg l’im 04 20 nel : po ana chi i aumentati nel tem infatti sempre più anzian cittadini della Zona Valdi o 31.277,80, aumentano eur a 08 20 nel ti re era iva ov arr ric per no di essere redditi bassi che necessita soli non autosufficienti con presso queste strutture. istenza per i malati di

L’attivazione dell’ass

alzheimer

o anere il motore propulsiv Finalità generali valenza curativa, deve rim sua la nel a e, cur e a rm all Te ate no ve, colleg di Chiancia tenuto da offerte innovati Il termalismo è l’identità sos e ato anc affi da ere ata ess egr int anche se dovrà vrà essere ulteriormente dell’economia cittadina, le. La cura idropinica do ma ter ere le annesse ess del e ben di co” e ati tiv “Parco Acqu del e on azi im idropinica e da altre inizia ult la dal . partire lo stabilimento “Sillene” ll’offerta, che dovrà una diversificazione de essere termale operante nel ben di tro di cen ne del zio ne tru zio cos va piena valorizza le scelte verso la progressi piscine termali e dalla , da un lato, di orientare ace cap o di coinvolgere in gic , ate ltro str l’a to dal get e internazionale, o ell Occorre quindi un pro liv di ere ss ne be l e affermare tà delle acque e de o. Chianciano Terme si dev tiv era op o un termalismo e di una Cit asm usi ent ed a nti comunità, ridando fiduci i, servizi efficienti, mome questo progetto l’intera quenta cure termali efficac fre lo chi ere a a viv isc di ant do gar mo to riposo che aspetti negativi del consue come luogo di cura e di cui non siano presenti gli in nte bie am un ed ero gradevoli di tempo lib delle grandi città. Le politiche vinto sostegno a: à nale darà il suo pieno e con poste dalla nuova societ L’Amministrazione Comu o a Chianciano Terme pro lism ma ter rta del ffe o l’o nci e rila var e di rinno conto della necessità di • le politiche di sviluppo A) che dovranno tenere Sp no cia ian Ch di e rm di gestione (Te termale; ere termale; ei le nuove offerte di beness del ti get pro nti settori, come i bagni i e che liti • le po azione di alcuni importa izz im ott ed o nci rila o, ent • lo studio per il rinnovam mento; e sanitaria e l’imbottiglia on ezi dir la i, fanghi epatic ti nell’azienda; ca; le professionalità presen del ne zio utico della cura idropini zza ori val la • che rafforzi il valore terape o fic nti cie validità o-s sua dic la me nel a a onosciut • un programma di ricerc termale torni ad essere ric a cur la del e on izi scr pre é la • un’azione diretta affinch e del benessere curativa; luppino i temi della salute svi che e rm Te no cia ian ontri di Ch • la valorizzazione degli inc le; termale; mi della medicina terma ne dei medici sui proble zio ma for ne con le Università la e zio o ora ent lab nam • l’aggior tobiliari in col epa tie lat ma le per di tro stu • la creazione di un cen competenti;

25

tà della Salute, 4 posti ltre, attraverso la Socie ino ti, enu ott ti sta no So RSA Regina Mundi etti da Alzheimer per la aff i lat ma per i nat zio conven sti convenzionati stessa struttura altri 9 po la nel pre sem ti iva att e verranno ienti. per anziani non autosuffic

ento a operando Obiettivi di miglioram i servizi a livello di zon re nta me ple im di o ell qu L’obiettivo è uare un nuovo modello e. Quest’ultima deve att come Società della Salut bisogni complessi degli grado di rispondere ai in sia che ale nzi iste ass golo comune. può essere svolto dal sin anziani, il percorso non

24

BILANCIO DI MANDATO

2004/2009

onvegnisti

Turisti, clienti, c


 la risorsa termale.

amento non sostenibile del

derivanti da uno sfrutt e indicazioni sui pericoli

turismo socio in Convention he attraverso il ruolo di anc , iva att e on azi cip rte Pa mporanea d’Impresa) ove tendenze che l’ATI (Associazione Te del e on azi • la valorizzazione delle nu cre a all u, Burea azioni regionale tione dell’ufficio inform 000); ges 3/2 la 32 e per gg (le do termale; le ban ma il ter to e tor fferta che ha vin mercializzazione dell’o legge sul riordino del set 323/2000). e la gestione della com ge • la piena attuazione della lia leg Ita 13 t. istica zza (ar tur Pia le e nta di on li bie azi inform ento deg di qualità am Continuità nell’attività di per favorire il raggiungim . ali PT ion l’A tuz • l’ottenimento del marchio del e isti i nal do, ell zio gra liv i mo in ers pro dovrà essere confronti dei div erator del territorio che op r tou un • le autonome iniziative nei di e on ssi azi e cre re al ma mo con l’APT, di valorizza a nat rdi coo obiettivi individuati. ità tiv ’at un o un ruolo importante attravers petenze dirette, ha svolto com che turistica territoriale. po rta ha ffe e ne l’o nal mu zio Co sociazione Na del turismo il As ia ter con te ma iva in e att ben che seb liti , po Inoltre ionale grazie alle termalismo a livello naz per la valorizzazione del di una Termalismo muni Termali) sono ). ialmente nella ricerca ciazione Nazionale Co enz sso ess (A ta OT tra NC cen l’A con Comuni Termali (ANCOT è so si ver anni e Attra lismo. L’azione azione in questi cinque zionali, oltre naturalment po e rilancio del terma mo lup pro svi e di co isti che tur liti po po te L’attività dell’Amministr lup di svi i i contatti state attiva due anni, si siano ristabilit onizzazione delle politiche eventi sportivi a livello in , ed arm 04 a si 20 un res di ng dal e (co che ne sì nti zio to eve ora fat ri ha i collab ca di particola rta turistica dell’ANCOT do a quella unità di intent nell’organizzazione logisti pliare la gamma dell’offe i Comuni soci, addivenen am con ad rti e po der rap i ten alla fattiva collaborazione la i o nel zat nn for vra tito raf do e sen co con ile, che di sviluppo economi si e contenuti, che hanno limentare, turismo giovan nazionale e non). Le politi isione di metodi, percor onomico, turismo agro-a str div -ga con e eno toscritto anche o za sot ter ism la tur rno , del gio ale o o congressu un ordine del bientale, turism are am rov ed app co di isti art 07 , 20 ale del tur ed in particolare del turism a candidati ismo cul primaver , turismo dello sport, tur toposto all’attenzione dei pie sot to cop i sta è van o gio ent le cum del do o Il . turism da Federterme proposto al Governo in 2008 e, successivamente, età. leader alle politiche del enti di vari Ministeri mi incontri con gli espon pri i ì, cos ti, zia ini no So . i carica ogett omia e Finanze, Azioni, interventi, pr iluppo Economico, Econ Sv , nte ari bie sili Am e, con i lut on (Sa ssi le commi tra i quali ) con i quali turismo ttosegretariato al Turismo tilizzo dello strumento del So l’u e o a ers erc rav Ric att e tà he rsi anc ive o, oa Istruzione Un coordinament il rilancio del termalism Attivazione di tavoli di duttive) argomenti principali per pro tà gli ivi si att cus e dis on ti ssi sta mi o com son (in particolar modo della livello nazionale. , nto giu con le cia vin tà Consiglio Comunale e Pro Promozione della cit o ca che si è tradotta in un liti po e ion ’az Salone sensoriale dalla nuova un vincia di Siena e coordinat o ers rav fferta termale proposte Promozione att rme (finanziato dalla Pro l’o Te del no o cia ent ian e. vam Ch rm no Te per rin no co di cia rketing specifi Le politiche come azionista), hanno relativo claim per Chian attraverso un piano di ma cui il Comune partecipa e di un nuovo logo con e (di gin ne ma tio im la. ges a sca di ov ta à nu a vas iet un su soc e mozional , all’interno del Parco dall’APT). Creazione di ne dell’ex-salone Bingo one di una campagna pro sio azi tiv ver At on o. ric ern la int g ato fic tin nti ide marke e, unico in Italia, Attivazione di forum di ianciano. Il nuovo salon Ch di e rm Te le del nta Acquasa ti, il campo sensoriali e riequilibran si cor per o ern int suo propone al

e del benessere

I servizi a favore del

ento:

Obiettivi di miglioram

tinuare a esercitare one comunale dovrà con azi str ini mm l’a ale loc Sul piano confermando elando la risorsa termale tut rio rito ter sul llo tro un rigoroso con fuori dagli stabilimenti dalità di uso delle acque alcune posizioni sulle mo e nuove competenze e dovrà essere posta all ion enz att re ola rtic Pa li. terma 04, in particolare ua la legge regionale del 20 att che nto me ola reg dal di ricerca derivanti sione di nuovi permessi ces con a all a ori rat mo a proponendo un in attesa di uno studio che o di tempo determinato, mineraria, per un period

Termalismo

27

26

BILANCIO DI MANDATO

2004/2009

turismo della salute associno al termalismo, il

nti (acqua, dia precis izzazione dei cinque eleme on rm l’a o ers rav att ano energetico um o e il cosmo. La società raverso un’azione di che costituiscono l’uom coordinamento anche att rismo di Tu ità ttiv l’a ad re le ora ria gli nso Mi fuoco, terra, aria, etere) unale partecipa rketing. Salone Se tinuità alle azioni di ma 09 l’Amministrazione com ha affidato il progetto del 20 con a re Sp nel Da no che cia An ian ci. è Ch isti le di tur ria e i Term operator in continuità lone Senso ne con l’APT, ma dovrà, n nei confronti di tutti gli i e manager termali. Il Sa zio sio pat ora sua uro lab ral nat col i, mo in ett te, hit spi arc a l’O di onali un team momento ha visto un bblicazione del Carnet del e dei processi interistituzi (23 settembre) e da quel al finanziamento per la pu coordinamento e di garant di lo ruo nti ior fro gg stato inaugurato nel 2006 con ma nei pre operatori umere sem quentatori. a. Con un sostegno agli vat con gli anni precedenti, ass pri ria ito nd di pre io l’im viz affluenza costante di fre lare del ser attori principali del lo del nuovo soggetto tito ruo il che vedono coinvolti gli re ma fer con e on are afferm sua accezi e tuzioni, adoperandosi per no” e del territorio nella isti cia re ian alt Ch i le o ch del ott as rod la tep “P dal on del Palam termale proposte e di commercializzazione novamento dell’offerta informazione al pubblico di ità ess Sempre in ambito di rin nec la no cia ne delle Terme di Chian adibita ad più ampia. nuova società di gestio terno del Parco Fucoli, ’in all ra ttu tru sos ten la rinnovamento del si potesse approvare parco stesso, ha fatto sì che del a tiv rea ric e ica lud a are ello che è stato di grande livello con qu le tua get pro sta po pro a una nuov ale da poter una struttura polifunzion ”, chi pas nte mo ala “P denominato tiva e non, del Parco ndo l’offerta ludica-ricrea utilizzare, destagionalizza zata grazie anche ai ta nel 2008, è stata realiz ura ug ina , ura utt str La i. Fucol della Banca Monte e del Monte dei Paschi e on azi nd Fo la del i ent una serie di finanziam hi ha ospitato, ed ospita, asc tep on lam Pa Il na. Sie dei Paschi di e vari congressi di forze a livello nazionale com eventi di grande rilievo l’anteprima musicale dei coli (Il Cabaret di Zelig; tta spe , ali ion naz che liti po enti di rilievo. Nomadi) ed altri appuntam


ria, culturali e sportive le associazioni di catego con ne zio ora lab col in i ne Toscana, con il Comitato Event Provincia di Siena, Regio e, rm sono stati organizzati dal Te no cia ian Ch di Fondazione tenute dal Comune e con il contributo della ina Ch di l di Chianciano Terme e sos Va e rm Te no erativo dell’APT Chiancia supporto logistico ed op

Associazioni

MPS. Finalità generali lontariato. Il vo del e mo nis zio cia zione dell’asso Promozione e incentiva rrà agli altri soggetti Obiettivi di miglioramento di Chianciano Terme, con orama associazionistico rato competente, si propo sso pan to sse vas l’A il o ers con rav ne e att on zio ne, azi ora Comu di collab programm e e le azioni coordinate Continuare una politica per la definizione della oni dell’Amministrazion azi ta” le gis fra “re e ità e bil tor nsa ocu po di erl res come int porto di cor di far emergere i punti lo scopo di creare un rap tà di promozione al fine degli eventi e per le attivi . e. dell’Associazionismo ssiva di Chianciano Term forza dell’offerta comple

ogetti Azioni, interventi, pr do e di raccolta delle ivato un punto di raccor att ha e on azi str ini mm L’A ore delle attività ponendosi quale coordinat pro i, on azi oci ass le del attività estiva, Natale). l’anno (Pasqua, stagione del i iod per ti cer in to tut l’APT e stesse soprat tito - in collaborazione con sen con ha o ent nam rdi L’attività di coo ntuale degli eventi delle una programmazione pu re ige red di e rm Te le ità di intrattenimento ssi funzionali a quell’attiv ste gli do den ren i, on azi associ ca come il nostro. e a forte vocazione turisti essenziale per un comun zazione eventi

Comitato per l’organiz

lo importante per il anni di mandato un ruo e qu cin i est qu te ran Du le festività (Natale, specie durante i periodi del tà, ivi att le del o ent nam coordi , costituitosi to il Comitato Eventi che avu ha lo a) squ Pa e ziative che, Capodanno o vita ad una serie di ini dat ha ne, zio tra nis mi con questa am vita ad un programma lce Vita” hanno visto dar Do a “L de me no il to sot coli e shopping. Gli te, eventi culturali, spetta ida gu ite vis a, sic mu di fatto coli agli adulti, pubblico vario, dai più pic un per ati gin ma im i ent appuntam

29

28

BILANCIO DI MANDATO

2004/2009

Politiche attivate attività promosse dalle l’organizzazione delle Collaborazione attiva nel degli eventi. tività di coordinamento At i. nes cia ian Ch i on azi associ

o economico non solo importantissimo al rilanci uto trib con un à dar che e si è impegnata per di balneazione, mministrazione Comunal L’A struttura, come il centro e. iem ins suo nel tà ovazione e della cit ti is n i necessari elementi di inn io a termale, ma soprattutto nd con ss i zie on fe l’a azi o del e ov pr nu e are i r nci rticolare Imprendito azioni intraprese e a rila ere per la nostra città. Pa ess ben di e po portare a compimento le lup svi di ne nità Montana del Cerare una rinnovata stagio vincia di Siena, la Comu dernizzazione per assicu Pro mo la na, sca To ne i gio ral Re la di concertazione e Finalità gene rapporti con i, per sviluppare politiche dac attenzione è stata data ai Sin dei za ren nfe Co iana e la fferta dei servizi città Le terme condario della Val di Ch uata negli ultimi anni, la mico e per migliorare l’o Cir ent no il a, acc eco è ton po si lup no svi cia lo ian del Ch no La crisi delle Terme di 0 mila presenze (la cooperazione, progettualità ed azioni a sosteg curandi per un totale di 60 la mi 50 gi og lie og ze, acc termale e imprese. re 700 mila presen pubblici e dei servizi all ) e 270 mila turisti per alt a dis e e nal metà rispetto agli anni ’80 zio irra essaria, oramento dell’accoglienz pur fisiologicamente nec Il centro storico alità dei negozi, il migli qu la del ne to e zio sta ria zza ese ego ori pal in una commistione, sep cat e val azioni di vede la ria. Il lungo atto un processo che pre le in accordo con le associ in tipologia turistica prima ura a È all nat to ale pet rci ris me di ta tà Pro com zza aci ani tro na, org e Tosca di un cen tente la cap raverso la realizzazione le altre istituzioni (Region ridotto in maniera consis att ere ha he le, olg anc nv ma coi ter e o) tor nn set e vra o iar do del est di crisi patrimonio immobil Si sono dovute (e si guati per raggiungere qu e residente ed il valore del la Camera di Commercio. ttivazione di strumenti ade l’a ta o sen ca sol n liti con no po à a che reddito della popolazion olt un le fic ata era dif nci in serie getto gen stata rila commerciale), mettendo vincia di Siena) in un pro rilancio commerciale. È il do mo tal e in ent e irn tem for ant (residenziale, ricettivo e gar già e rciale, e fondamentale risultato tà produttive. soprattutto quello comme o e di importante tazioni o fondi per attivi ell abi liv ra il comparto alberghiero ma ttu pio tru am ris o più ta di e uis ion le processo di recess di incentivi verso chi acq penalizzato da un genera origine strutturale. interventi, progetti urale di Azioni, nat Il Centro Storico ale rci me com ne delle Terme tro cen vatizzazione delle gestio deve diventare un e zazione terme pri ò tiz di pu va o ura Pri ric ced Sto pro o la ntr Ce so Il one comunale ha conclu ciano Spa) e l’altra per la eristiche e le possibilità. Nel 2005 l’Amministrazi tà termali (Terme di Chian ivi att le del alta qualità, ne ha le caratt ne tio ges la gestione è stata affidata te - una per Dal 1° aprile del 2005 la e creato due società distin a). Sp e iar bil mo Im no 30% del capitale rme di Chiancia iddetto “pubblico” con il cos io proprietà immobiliare (Te soc il i: soc e du da Politiche attivate Chianciano composta T - Società Incremento SIC ietà mista pubblico-privato la soc a to” un iva ad “pr o ett idd messo Chiane socio cos Le terme messi in cantiere hanno per nti della società Terme di ciano Immobiliare Spa) ora fro ian fin con Ch ti di get nei e a, pro rm i Sp ed (Te no ate cia du ian Ch Le risposte indivi canone di affitto così di privatizzazione della itale. Spetta alle Terme di male, il pagamento di un plesso ed ambizioso iter rme) con il 70% del cap ter Te com le il e ura nir utt str e defi e sso com ire ì ple apr cos com di 00 sino al 20° anno etari del si completerà, anno (2015); Euro 250.0 Immobiliare Spa, propri ° Chianciano SpA, che 10 no di al cia o e sin rm 0 Te .00 lle 90 de nti ro e rta Eu on gesti o delle parti impo o al 5° anno (2010); ato, con il coinvolgiment stabilito: Euro 60.000 sin oro lav sso da tutti voluto ed auspic ste lo è Ed o al 30° anno (2035). iale locale e provinciale. (2025); Euro 350.000 sin la del o ent del tessuto economico-soc im ser , con l’in che ci hanno consentito e la stessa impostazione Società Terme di Chianla del chetto azionario pac del no ter ’in all , .S. Fi.Se e parallelamente orse affinché, da subito, ris re era lib e are du ivi una nuova ciano, di ind ciano Terme si dotasse di ian Ch e, on azi izz vat pri al processo di


turali

di Chianciano tà produttive del Comune ivi att e ion iss mm Co la tri comNel 2005 to alla creazione di due cen zza ali fin so cor per un to Terme ha inizia ondo nell’area di piazza nel centro storico ed il sec merciali naturali: il primo ri Storici e non solo” seminario dal titolo “Cent un da o nat to get pro Il . Italia rio di approfondi2005. Da questo semina del re ob ott l’ nel lto svo tanti delle che si è confronti con i rappresen e tri on inc i ers div i uit e mento sono seg terno della Commission Chianciano Terme all’in categorie produttive di stessa. egorie che hanno i confronti con le varie cat ti zia ini o son nto me mo Da quel economico con di un protocollo di intesa a firm a all 08 20 del lio portato nel lug comitato comunale di ale per la costituzione di un l’Amministrazione comun ciano Terme mmerciale Naturale nel ività produttive ivato dal Comune di Chian lizzazione del Centro Co att o unificato per le att rea to ell la sta ort è ) per Sp o AP ent SU ne o mu nam nat rdi Co nomi coo te del Comitato: o strumento operativo per le Attività Produttive (de ciano Terme. Fanno par ni. Lo sportello Unico è un ti Lo Sportello Unico per mu Co cen ser dei nfe ne Centro Storico di Chian Co nio na, l’U Sie dal di ati gestiti o è una struttura unica nfcommercio Provinciale e del lavoro. Lo Sportell l’ambito dei servizi associ ria nel ito nd io pre erc l’im mm Co del di Chianciano Terme, Co di io ra viz Came ritorio al ser e servizi, la loro realnità Montana del Cetona, pianti produttivi di beni luppo economico del ter im svi di lo ne zio nca zza Ba e, ali rm loc Provinciale di Siena, Comu Te la one di opere ianciano i inerenti versione, nonché l’esecuzi pratiche e le informazion Credito Cooperativo di Ch on le di ric te e tut nca e Ba on per A, azi ro CN ttiv ent ria na, “C e, e Sie di turisione Cultural e, ampliamento, cessazion ali e artigiane, le attività rale La Campana, Associaz izzazione, ristrutturazion ività agricole, commerci A. att Sp le no se cia clu MPS, Associazione Cultu ian (in i). a Ch on di res azi e mp nic rm d’i Te ecomu sociazione Albergatori e ai fabbricati adibiti ad uso finanziari, i servizi di tel Storico Clancianum”, As e l’animazione interne che e dagli intermediari ne ban zio le mo dal i pro la res i e, viz ion ser zaz i re, tà l’organiz rme tiche ed alberghie Il comitato ha tra le finali storico di Chianciano Te tro cen del le ura nat ale del centro commerci zza Gramsci, via la Multicittà dell’ospitalità oramento cinta muraria, oltre pia la ro ent sa pre com prenditoriali coerenti con a im nte. Obiettivi di migli ti Da get le pro nella zon via no ce, nza Pa ava la del imprese che l’accoglienza, sia come to, via Trasimeno, via Comune deve sostenere le ricettive e al servizio del Il ure le utt ria str rito le ter Risorgimento, via del Pra del tà e nti on ide azi forte di poter rinnovare riqualific oni volte a creare una pre più unita e convinta nella direzione sia della va sem ese che ian tro anc cen chi del ità L’obiettivo è attuare azi tà un ici alla tip che devono vedere la com la filiera produttiva legata à di vacanze. scita garante dei processi cre a nella rete distributiva e nel all e ttive uir trib con le e dalle multi opportunit no ma ssa ter po tà cit e che i o fondi per attività produ on com azi so re ces ta o ristruttura abitazioni mo il proprio suc uis pri acq o est chi storico, in modo da attiva ni qu so zio di ver e fun ivi e on ov ent azi ca di inc favorire nu testo interessato. L’attiv anciare con forza una politi amministrative presenti e ni Ril le zio ura fun le nat e e zar socio economica del con ial cui for erc in raf e mm ure o Co ecc.). Confermare orata la qualità delle strutt a costituzione del Centr (artigianato, commercio o senso dovrà essere migli Centro dovrà portare all est qu In o. vat pri e o lic bb terziarie per il servizio pu ategica. anche nell’ area termale. una loro collocazione str o van tro ali tur le attività cul

• •

ne area coop prodi (Parcheggi Progetto riqualificazio ngibili attraverso ap Isole pedonali raggiu Trasporto pubblico ; Negli anni localizzati ai margini) la revisione del servizio. per o ent erv int ido e tim are e un all ovo ha visto l’accesso ) per riprogettare un nu sporti pubblici, il 2008 rcheggi per favorire e (risalente agli anni ‘70 ret rsi Nel campo dei tra percorsi pedonali e pa la rco del pe ; lisi del zio ne ana rvi zio da se e nta fon za di regolame fare una pro ività di accoglien possibili provvedimenti a venire sarà necessario ai e e te di attrazione delle att rm en Te am no e let cia mp com ian ti co Ch tta , essere ado mutata realtà di luzione di continuità tta e sosta) che potranno gra sistema confacente alla del go pedonali senza so luo in i via etr amento con duzione dei parcom bilità automobilistica; rmali e bretella di colleg traffico e della sosta (intro differenziati dalla via ere pubbliche (Piscine Te

Politiche attivate abitato di Chianciano bilità esterna al centro via a ov nu la che o ari E’ necess e Urbana e di ramma di Riqualificazion og (Pr ST US PR nel ta Terme, previs i una scelta strategica Territorio Senese) divent Sviluppo Sostenibile del ni meridionali della rme ma per tutti i Comu Te no cia ian Ch per o sol non dei Bagni. La , Cetona e San Casciano ano rte Sa re ola tic par in , ersamento Provincia i flussi di traffico in attrav are ott dir di tirà sen con nuova viabilità erne. Occorre inoltre un ione delle percorrenze int favorendo la riorganizzaz senta di ridurre l’uso o locale integrato, che con lic bb pu rto spo tra di a sistem o senso l’uso del quelli collettivi; in quest di ore fav a ali du ivi ind dei mezzi o essere rivisti orto pubblico dovrann sp tra di i viz ser i e o mezzo pubblic

zazione di importanti op della Pace) conseguenza della realiz o, sistemazione area di via ov Nu rgo Bo , lia Ita zza Ugo Foscolo, Pia

31

30

BILANCIO DI MANDATO

2004/2009

Centri Commerciali Na

(soggetto promoone Provinciale di Siena azi str ini mm l’A con o a ristrutturunale nel 2006 ha siglat protocollo finalizzato all un ” no cia ian L’Amministrazione com Ch o ett rog “P nti cari operanti sul territorio ione delle aziende opera tore), con vari istituti ban locali, ha messo a disposiz che ban le ori con gli mi nta a i giu dit ovi cre i. L’intesa rag pregresso e accedere a nu o azione dei prestiti bancar dit cre il e ion e. raz ent ttu tru alm erano loc strumento per ris e dai Consorzi Fidi che op ria ego a Chianciano Terme uno cat di i on azi ni oci zio ta sottoscritta dalle ass mento delle proprie esposi condizioni. L’intesa è sta enti finalizzati al consolida iam se anz pre fin di com , ne tui sio mu ces alla con venzioni, Il protocollo è finalizzato anticipi non rientrati, sov te, ren cor . to nti con pia di im i di ert a ssa a norm termine (scop sviluppo aziendale e me a breve, medio e lungo per i ent im est un inv rire i ov off o di non pagati) e nu Comunale con l’obiettiv rate arretrate e rateizzi o dall’Amministrazione lut vo e ent oltà derivanti tem fic for dif to le sta è sa une, a fronte del com nel nti Questo protocollo d’inte era op li ria ito tutte le attività imprend intervento finanziario, per o. dalla crisi del termalism

Progetto Chianciano

lizzare oni in cui sarà possibile uti uzi sol ate lor esp ere ess o vrann r e delle infrastrutture (pe adro che si delineerà e do re forme di utilizzazion in funzione del nuovo qu alt ad e on i azi tor rel in era o op e nza e gli gratuitament confronto con la cittadina rto li di viaggio distribuiti ape tito Un o). ent am re pag ave a ssa Mobilità tariffa dei parcheggi ciplina del traffico che po esempio compresi nella ità di introdurre una dis bil ssi po la à her ific ver rico, economici del Centro Sto Limitato (ZTL). , zze pia e una vera Zona a Traffico Finalità generali chi he par , anc ali ale on fin o ped tiv rsi iet rco ob e (pe tà com ssi comple La mobilità intesa nella sua cheggi, disciplina bilità automobilistica, par via , ale loc trasporto pubblico riveste un’ importanza etti tra la politica della sosta a Traffico Limitato - ZTL) na Zo e e on azi col città Azioni, interventi, prog ta una vera integrazione cir la sen la ere con del , viv nti del ste ità esi i dal ell mo qu che, valorizzando . il disegno urbano e le Sistema di parcheggi strategica che ridefinisce portante comparto urbano te all’interno di questo im ita osp ni zio fun e all sso e l’acce stessa. vata nella sua vivibilità no rin e ent tam San Giovanni ple com tà tto parcheggio Porta ge di: Pro e ion Nel progetto di una cit zaz liz rea la a dell’azione amministrativ Borgo Nuovo vengono poste al centro


 • • • • • •

ogetti

Azioni, interventi, pr

vazione rse umane e inno

sistema di mosso lo sviluppo di un pro ha ale un com e on 2004-2009 l’amministrazi del turista sia del residente Durante il quinquennio enzione sia nei confronti att se ras ost dim che ino sito del Comune. azione al cittad progettazione del nuovo la comunicazione e inform e ale un com ico iod ativi quali: un per attraverso strumenti innov ormazione

Comunicazione e inf

Protezione civile Catasto attivate e e gestioni associate barriere architettonich Supporto giuridico all r l’abbattimento delle pe ti ibu ntr co i de ne essio Procedimenti e conc ico log eo og Vincolo idr ambientale Valutazione di impatto

zionale di que anni è stato quello inistrazione in questi cin mm ni zio fun e L’obiettivo dell’A un ne di alc affidamento in convenzio di ità ttiv l’a re e alt uir e seg pro Comunal approvate dal Consiglio te sta o son 05 20 l Ne ma proprie. per: la gestione in for nità Montana del Cetona convenzioni con la Comu ducazione degli adulti, campo del turismo, dell’e ico Innovazione associata di altri servizi nel borazione e i attività di supporto giurid lga svo che ico un nti maggiori velocità di ela ne dei processi intern zio ave cio i va ov uffi no nu un ri L’in di alt ne uti con zio trib eti titu sol l’is cessione dei con iti alcuni server ormai ob ne documentale forniture e i servizi, la con Server: sono stati sostitu a informativo per la gestio del tem ata sis il oci alle gestioni associate, le rre ass po ne dis tio pre ges di la avere in rete una serie e, al fine barriere architettoniche e o del sito web in modo da capacità di memorizzazion ent nam ior gg l’a per l’abbattimento delle per to avviato un proget si dal fuoco. E-Government: è stato catasto dei boschi percor i cittadini. di servizi interattivi per ciati Gestione servizi asso e la strada del vero il periodico comunale ormazione to opportuno intraprender nu rite ha na sca To informazione dell’ente, ov e Comunicazione e inf ne di all a e tat na tes a nta La Regio un Mo ta à iva nit att mu ta è sta trativo conferendo alla Co o comunale: nel 2004 decentramento amminis /2008) un ruolo Periodic 37 e nal gio ”. l’Ufficio Relazioni Re @. e gg RM Le a -FO ni (di cui all to per la realizzazione del nciano Terme IN get hia pro “C il o ana iat chi avv ldi to Va Unioni speciali dei Comu sta è ni Comu coinvolgono o: a fine 2008 tive di comunicazione che a regionale. L’Unione dei lazioni con il Pubblic zia tem Re ini sis io di e fic nel Uf ion ista e zaz on gg liz tag Le rea la pro la da o per o, previsto dal struttura di coordinament a del nuovo Ente pubblic i con il Pubblico, quale che a firm Senese. A sancire la nascit la ta sta è le Comunità Montane), titutivo uffici diversi. Regionale (Riordino del no apposto sotto l’atto cos han ti ssa ere int ni mu Co e Sindaci dei nove le della città. fanno parte dell’Unione: ne di Chianciano Term poter diventare un porta 2008. Questi i Comuni che da re o sito web del Comu do ob ov mo ott Nu in Il 31 il to i, ne ura gn nio utt Ba str l’U dei del 09 è stato Turismo e S.Casciano l’ente in rete da aprile 20 ; l’attivazione del servizio Chiusi, Montepulciano, del e, ivo sito att rm o Te sto ov no nu pre à cia Il sar ian ni Ch che mu a, Ceton a. L’Unione dei Co a: il servizio di newsletter bcam per consentire la rrita di Siena e Trequand le novità del sito si segnal ssima attivazione di una we Tra pro la e ing . eam Sarteano, Sinalunga, To 09 str 20 in o ati gennai ere film l’Amministrazione ni e servizi associati il 1° edia che permetterà di ved del servizio Dialoga dove e ltim on mu azi ttiv L’a le. rea ha attivato le sue funzio ni: po rio in tem in tempo reale to dei Comu one di immagini dal territo tate dall’Unione per con i; Feed RSS (per ricevere azi rci viz izz ese ser i ual ni var vis zio o fun ers le rav e att est ne Qu ipazio , scuole e e tadino e favorisce la partec a, imprese e lavoro, sanità r le attività produttiv cit tur il pe cul , con ico a rio un o log rito ell dia ter e ort Sp nte bie • o e anziani); “Comune atiche d’interesse come am sionali) trasporti e viabilità, turism aggiornamenti su varie tem , uti trib e • Turismo (attività profes se tas , e) ero ion lib raz re un reclamo. rt e tempo o avanzato di integ o, una segnalazione oppu zione, servizi sociali, spo ent ma im for ger sug un • Servizio statistico (livell ne zio à tra rtunit per inviare all’amminis materia di Pari Oppo ti scrivo” una pagina Attività e interventi in

organizzazione istitu

• •

Catasto dei boschi e

dei pascoli percorsi

dal fuoco

33

32

BILANCIO DI MANDATO

2004/2009

Riso

ento i riferiti ad Obiettivi di miglioram o ci saranno nei prossimi ann e ati ific ver o attività cittadine, riducend son si che I cambiamenti complessiva, Finalità generali e programmazione delle ne zo isio iriz rev ind a di un per , lo ad ale no ruo un un uco com ere e turistica ind a Il Comune deve sempre più assum efficienza della macchina un modello di città termale etti, fondamentali un sistem e puntando alla massima le asp zia ro att sen qu ’es di all a co, ett cifi dir spe ne sulla base di uno studio ità pedonale che le funzioni di gestio produttiva. DONI – Sistema di viabil imenti e la riconversione PE est 1) inv tà: gli ali so qu a ver e alt ors di a ris ità ter spostare di mobil coli e che unisca l’in la promiscuità con i vei ze gen esi e escluda il più possibile ers div le ondo e sicurezza e serenità, sec te città con l’obiettivo di dar – nuova progettazione Politiche attiva O RT PO i di competenza sportivi); 2) TRAS lti, adu i, in forma associata zi azz rvi rag ità , se ociata di funzioni e serviz bil e ini ass on mo mb sti ma he (ba Ge for anc in o io nd ciz uce ser rod l’e Protezione muovere pubblico urbano int Dati, l’Ufficio paghe e la o dell’attività volta a pro e la ent ion del uim raz ne bo seg isio dei servizi del trasporto Ela Pro o rev ntr – Ce NE il , IO ico na del Cetona. amata); 3) CIRCOLAZ vizi quali il Difensore Civ innovativa (servizi a chi tione alla Comunità Monta vati (collettivi, del Comune. Alcuni ser ges pri in i ne col zio vei ven dei e con on te azi osi ità di circol lo Civile erano già state affidate con app disciplina e delle modal SOSTA – nuovo model 4) , ane urb ade str le sul individuali e merci) autobus turistici, e di forte volontà ovetture private e degli aut le del ta sos la del vizi costituisce un segnal e Riorganizzazione dei servizi a ser i are e ie zar var niz del sistem le rga che rio ni di zio ne la decisio ova struttura alità in relazione alle fun di vista politico generale, l lato organizzativo la nu nto Da re . pu vo ori un ati fav Da ov per disciplinandolo con gradu inn rio do ora mo in , ad nei processi per gestirli lunga sosta del residente aree ad alta politica di intervenire devono assolvere (libera le nel o gestionale. ent lo am del pag a mo i, are un moderno merciali e privat ent rim com i spe viz di ser tirà ai sen sso con cce l’a delle automobili). concentrazione del flusso gliorare i servizi i anni è stato quello di mi est qu in Innovazione e nal mu Co e on Certificazione pali dell’Amministrazi nno perfezionarsi con la vra do che i, Uno degli obiettivi princi ern int si ces a o il rinnovamento dei pro zzando il lavoro di squadr ai cittadini anche attravers fessionalità interne valori pro le del o ent im olg nv anche sul coi di Qualità. Si è puntato e i risultati ottenuti.


enti

nizzazione interna e

rga Le risorse umane - l’o

a

la Dotazione Organic

nominato.

fondi cambiamenti; ale è stato oggetto di pro un L’informatizzazione com vo ati orm inf a ciente e sicuro, 2004-2009 il sistem dispone di un sistema effi ne mu Co Durante il quinquennio il gi Og a. vat con e software è stata rinno particolare agli sportelli, l’infrastruttura hardware erruzioni di servizio, in int za sen re era op di ali vizi comun che permette ai vari ser i cittadini. conseguenti benefici per e ità ttiv du pro e ior gg ma Il protocollo, e il protocollo informatico. urr rod int Protocollo informatico to vu do no han ò essere bbliche amministrazioni meri sequenziali, né pu Nell’anno 2004 tutte le pu pensatore asettico di nu dis un e com sistema o un sol In ito eo. concep o cartac o del registro di protocoll infatti, non può più essere nic ttro ele rto po a per sup gic un ate su a risorsa str trasposizione o snodo irrinunciabile e un un progettato come semplice are ent div e dev o nu oll dotato di un ovo moderno, il protoc obiettivi, il Comune si è i tal ere informatico documentale ng giu rag r Pe i. a attraverso affari e dei procediment dell’azione amministrativ llo tro con il e il buon andamento degli za ren spa ire l’interoperabilità, la tra delle proprie funzioni che nale software in grado di garant ività pratica e l’esercizio att a pri o pro ent la te lam go ran La selezione del perso du Re ce raverso un i che ogni servizio produ ale viene disciplinato att i. esso i document acc di Il reclutamento del person zione ottica dei document ità via dal chi mo ’ar le all i a rm ann no mi ssi che pro ne nei nio rrà l’U du Unico per i Comuni del e le procedure con e dai Centri per l’impiego uat ett eff i on ezi sel le , isizione dall’esterno nsiglio Comunale, dall’acqu zione delle delibere Co a. zza del e ern ati e int nal orm ra mu Inf rie Co car ta di un ali Gi di di percorsi vertic o la gestione delle delibere sultazione degli atti. è in fase di completament ilitare la ricerca e la con fac da do mo in e ion vaz pro ’ap all rsonale delle proposte fino La formazione del pe mazione del personale sia for la che ene riti me Ter Il Comune di Chianciano alità dei servizi e per garantire un’elevata qu nto me bia cam il tire ges sonale. necessaria per tante aggiornamento del per cos sul i ars bas e ent am ari che devono necess ni dell’Unione. in associazione tra i Comu a lizz rea si ne zio ma for La rsonale La valutazione del pe dalità previste ale avviene secondo le mo son per del ne zio uta val degli enti Il sistema di Lavoro dei dipendenti di e nal zio Na o ttiv lle dal Contratto Co locali. per l’effettuazione di ttività viene utilizzato du pro la per so pen Il com

di alcuni uffici dei procedimenti a carico er l’it to zza ati orm inf è stato ro di pratiche one immediata del nume azi ific ant qu a un o nd ene comunali, ott tempo impiegato per la stato di ogni pratica e del gestite dagli uffici, dello cedimento. conclusione di ciascun pro

Ambiente a di ispiratori del programm Finalità generali uno dei principali valori è te ien o mb ent l’a iam del e avv di ura ta fase ne della nat ione sarà rivolta alla delica La tutela e valorizzazio enz att re ola rtic do Pa mo ne. zio sso ste esta amministra della convenzione. Allo mandato 2004-2009 di qu ire le prestazioni oggetto ant gar di e ione. fin al zaz , iliz nte sib bie nam one e sen dei servizi trasferiti a Sie erso un’opera di informazi rav att a iat enz fer dif lta la Racco è necessario incentivare

ento Obiettivi di miglioram di riorganizzazione vrà continuare l’azione do i ann Anche nei prossimi l’Ufficio Relazioni trativo con l’istituzione del nis mi am to ara pp l’a del a intern offerte dall’Unione delle nuove opportunità ito mb l’a nel e, o lic bb con il Pu e fortemente umere un ruolo attivo ass , ana chi ldi Va la del dei Comuni erativo e programmatico pre maggiore contenuto op propositivo per dare sem ione dovrà essere posta ociati. Particolare attenz ass i viz ser dei ” ma ste al “si , per consentire la convenzione approvata del e zi iriz ind li deg e on nell’attuazi orare ancora e a quelli futuri, di migli e nti ste esi già ati oci ai servizi ass inistrazione Comunale ndard di qualità. L’Amm raggiungere elevati sta di idee e di soluzioni e il proprio contributo dar a , ciò per , ata am è chi tadina termale. specificità della nostra cit le del to con o end ten , organiche nicipale che io associato di Polizia Mu viz ser il rita me ca cifi o Una nota spe il momento interessa sol prossimi mesi e che per in ma ni, dovrà essere attivato nei mu ne dei Co fa hanno costituito l’Unio una parte degli Enti che o. bit am coinvolgere l’intero seguito auspichiamo possa

le, per garantire la ela dell’ambiente natura tut la Politiche attivate e e ion tez pro la e obiettivi di uta l’attenzione per perseguito costantement ha e nal mu Negli ultimi anni è cresci Co e on azi str isti. ue. Per questo l’Ammini le offerta a cittadini e tur qualità dell’aria e delle acq icare la qualità ambienta un com di ni nza mi rta ter po in l’im no o un impeg endo anche l’Ambiente ha significat miglioramento, comprend 09 -20 04 20 o tiv tra nis ato politico-ammi Nelle strategie del mand are. e, migliorare e riqualific di progetti per preservar Acqua

Riconosciuta minacce o perdite.

tutto per preservarla da

a della sua qualità e soprat

si è lavorato per la cur l’infungibilità dell’acqua,

rifiuti solidi urbani con la o sistema di raccolta dei ov nu il to iva att to sta è unale re e commerciali e la Nel 2008 nel territorio com ale per le attività alberghie ent rim spe via in e fas in una prima ovo sistema ha la finalità raccolta “porta a porta”, ività economiche). Il nu att e i ent sid (re lia Ita del materiale l’area di Piazza ad aumentare la raccolta re olt , rio raccolta integrata in tutta rito ter nel i ett ocazione dei vari casson uti prodotti. di riorganizzare la ricoll del 65% del totale dei rifi lia sog la ere ng giu rag 12 dovrà riciclabile che entro il 20

Rifiuti

e e valorizzazione di getti per la riqualificazion pro ti iva att ti sta o son ea dismessa nto del territorio ) è stata recuperata un’ar ale un Nell’ottica di migliorame com o azz pal o, ric rco a Valle. (piazza Italia, centro sto li spazi aperti quale il Pa deg e on piazze ed edifici urbani azi tem sis e ne fatti lavori di manutenzio (Cava Gessi) e sono stati

Territorio e ambiente

35

34

BILANCIO DI MANDATO

2004/2009

Ogni Servizio nte si articola in Servizi. l’E del a ern int e ion zaz nizzazione L’organiz so degli ultimi anni l’orga cor l Ne e. bil nsa spo Re fa capo ad un migliorare e snellire la rose modifiche sia per interna ha subito nume ai vari settori in base regare e dare omogeneità agg o gli me per sia ne tio ges te. teria,Affari alle competenze possedu così riorganizzati: 01 - Segre ti sta o son i viz ser i i ann e In questi cinqu ale, organizzazione; 02 ionali, contrattuali, person generali, giuridici, istituz ficio Relazioni con il tistica, Informatica e Uf Sta i, fic gra mo De zi rvi - Se , Turismo; 04 Biblioteca, Cultura, Museo zio rvi Se 03 ; P.) .R. (U o Pubblic portunità; 05 tività Produttive, Pari op At à, nit Sa li, cia So i, stic Servizi Scola Pubblici, Patrimonio, iario; 06 - Servizio Lavori Servizio Economico Finanz ere, Mobilità, Energia, ilizia Privata, Grandi Op Ed ca, isti ban Ur 07 sa; Ca Protezione Civile, Tecnico e Manutenzioni, zio rvi Se 08 le; nta bie Tutela am ia Municipale. servizi, Sport; 09 - Poliz Utenze Pubbliche e Sotto

genze eccezionali. all’ente di sopperire ad esi o ton sen con raverso un sistema che tà ivi att Servizi viene rilevata att dei i particolari e speciali bil nsa spo Re dei i ositamente imento degli obiettiv e, organismo esterno app on azi lut La verifica del raggiung Va di o cle Nu ed efficacia verificati dal di indicatori di efficienza

cedim Informatizzazione pro


37

36 BILANCIO DI MANDATO

2004/2009


e poiché coinvolge mune di Chianciano Term Co il per io tar ori pri o ett è un asp bini, giovani ma anche gli spazi per i bam te, ien mb l’a : rio rito ter più ambiti nel la città. Gli interventi presentano un polmone per e famiglie. Le aree verdi rap dallo sfalcio alla pulizia ettrici diverse che vanno dir su o on ov mu si ti iva att e di nuove aiuole stradali, dalla realizzazion rdi bo dei e de ver a e delle are zione di tutte ri e piante, dalla manuten fio di e ual ann ora dim a con la messa la città, alla potatura dei distribuite nei vari siti del le aiuole e delle ciotole . ta del fogliame in autunno viali alberati e alla raccol

Risultati conseguiti

i di manutenzione al 47%, con gli intervent ava est att si ato nd ma del la riduzione delle ue che all’inizio i rifatti e interventi per ott ued La dispersione delle acq acq e (du e on azi estate al 15%. attivati dall’amministr e attuali sulla rete sono att dit per le ordinaria e straordinaria che to tan , nti alla portato a risultati importa uati alla diga Astrone e perdite sugli altri), hanno zione straordinaria effett ten nu ma di i ent erv int anche con gli Questo è stato possibile a alle vasche dell’Orcia. tituzione dell’impiantistic sos a all zie gra a, dig ni mi state attivate le nel periodo in cui sono o pri pro EMERGENZA IDRICA ica idr nza rge e ta affrontata anche l’eme persione si è notevolment Durante il mandato è sta e a questi interventi la dis azi Gr e. ni ich mu idr re Co i ttu un du alc ne delle con che è stata ceduta anche ad procedure di manutenzio surplus di riversa di acqua un r ave ad ne mu Co o str no Energia primo è quello finalizzato ridotta, portando il interventi programmati: il gli o son e du a gia all ner io liz ll’e fi. Su limitro lamento edi l’adeguamento del Rego e e on uzi od a porre le condizioni per (pr le nta bie di QUE TERMALI gliorare l’efficienza am mento di istanze da parte E TUTELA SULLE AC IANZA ior GL gg ma e a nuove aspettative per mi SORVE cqu , in seguito anche al ricevi l’a ale del un lo di com cic o ne del ent zio to am tra pet utt nis ris sfr a Ammi ta allo di energia, , che potrà Nel corso del mandato quest proprio la ricerca finalizza contenimento consumo do in e ban uar un ett di eff e o ad ion e ers siz ion rav po att anche utorizzaz ondo è la predis te per l’intera comunità, une privati al fine dell’ottenimento l’a van com o rile comfort acustico); il sec str ma no ble il pro he o anc est e qu tar a e so del 2009, per do posto particolare attenzion oni del territorio. essere pubblicato nel cor vabili con molteplici acque termali, ha no rin ti organizzazioni e associazi fon con da i a lic rgi bb pu ene tri di on ne inc zio di du e on pro azi di di impianti ento degli obiettivi di una capillare ettamente al raggiungim obiettivi e partecipare dir carbonio). Disporre di Montedoglione, nell’Alta ioni di CO2 (biossido di iss em le e urr rid per e meno QUALITA’ DELL’ACQUA dall’acqua della Diga del oto ent ta Ki nta tam me cer ali n à no sar e ma un ne, nostro com anno le condotte del fici pubblici e infi e Umbria, che realizzer ve anche la rete idrica del na bre A sca To energia pulita per gli edi ne gio Re le e. a serie di accordi tra ti energetici per il comun Valtiberina, grazie ad un la Valdichiana. importante, ridurre i cos giungeranno i comuni del rag a dig la dal che o gu sistema irri QUA IONE PERDITE D’AC

INTERVENTO PER RIDUZ

sistema di DEL VIVO D’ORCIA Vivo d’Orcia grazie a un DISPONIBILITA’ ACQUA e disporre dell’acqua del

lo stabilimento “Il e è ora possibil Foresta” (nell’area sopra a “L Anche a Chianciano Term tà ali loc in oio bat prelevare alizzato presso il ser unale, si può liberamente com e on azi distribuzione pubblico loc str ini mm l’A ti alla base di un banco grazie all’accordo fatto dal Sillene”). Dalla fontana nta dalle scaturigini presen me ali si che ra Fio nta Sa bassa permeabilità. Sorgenti di scistose, caratterizzate da l’acqua che sgorga dalle ille arg di ne zio ma for a oggia su di un di roccia trachitica che app

SISTEMAZIONE AREE

DEGRADATE

tostante il viadotto sistemazione dell’area sot la per ure ced pro le ate Attiv l’intera area. oramento ambientale del gli mi un per ie) ula oss (area Rib ento Obiettivi di miglioram trollo e sinergia con uerà l’azione di forte con tin con le nta bie am po In cam

39

38

BILANCIO DI MANDATO

2004/2009

Verde Pubblico

nché i nuovi assetti (Ato e. Dobbiamo vigilare affi ich idr e ors ris le del e dei rifiuti risultati raggiunti e .TT.OO. per la gestione a, non compromettano i AA cqu l’a gli per o can iti tos uis o req At i centrata per di unico a ha ottim l’acqua l’azione sarà con d per i rifiuti) e proposta io risulta che quest’acqu per Su tor re na ora ola sca lab tic To di par In lisi i. ana ttiv eri lle att Da gli obbie imi car gi è circa il caratteri fisici, per gli ott o impulso per migliorare livello delle perdite (og ov dei nu ale za ttu no tan l’a dia cos i e la ner anz per nte à lie ma ilit e ma tà di potab a assenza di ano rovvigionamento e quali ne del sistema di raccolta a alcalinità e per l’assolut ne per la razionalizzazio garantire un adeguato app zio l’a nel e uar o: organolettici, per la legger tin ent am con uin uti inq ). Per i rifi 50% circa). In campo ribili a contaminazione o uno dei migliori in Italia differenziata (oggi è del %, ta 15 col rac di le ole tua tev chimiche e biologiche rife cen no per piano al fine anni. La orare la ere un obbiettivo in primo contenere i costi) e migli uralmente inalterati negli ess nat per ti vrà che tut do i ili (an ast vab rim i no etr rin dal ti e am ne fon par zzazio rgia da erse fonti: dal suo grado di minerali o della produzione di ene duzione di energia da div ell iva pro qu la der o a tic per cqu rge rio l’a ene rito del ” ter o zza str nel no “leggere 3 gradi francesi. pia autonomia possibile za, oscillante tra i 2,5 e i di raggiungere la più am e pale eoliche. basso valore della durez ore cal di coogenerazione di nti pia im o, aic olt ov e fot lor coogenerazione di ca ICO - Pale eoliche e re ora lav a RISPARMIO ENERGET to ha inizia ale l’amministrazione sono due progetti al qu e eoliche, su incarico pal le r quanto riguarda Pe . ato nd ma del o izi dall’in ità degli Studi dato mandato all’Univers to sta è na, Sie di cia della Provin nostro comune. Il sito studi anemometrici nel di Siena per effettuare gli ello di Pietra Porciana. zione di pale eoliche è qu lla sta l’in per ato du ivi ind one di energia da erazione di calore (produzi gen coo la da uar rig o ant Per qu localizzazioni nel o studio che prevede tre un o zat liz rea to sta è o) gas metan e nostro territorio. fase per la certificazion à completata la prima le abi ens isp Nel corso del 2009 sar oscimento ind mune, certamente un ricon ambientale EMAS del Co per un comune termale. GNETICO Con ’INQUINAMENTO ELETTROMA DELL IO GG ITORA MON l’inquinamento ure per il monitoraggio del ced pro le te iva att te sta o l’Arpat son tero territorio comunale. elettromagnetico dell’in


Culture locali

2004/2009 BILANCIO DI MANDATO

Terme e dai du Il progetto attivato dalle a turistica di area. l’integrazione dell’offert na

Civico delle Acque che hanno visto il Museo ti en ev di ie ser a un in ata ue significativi culturale si è concretizz enti rilevanti e comunq ev i un alc o uit seg Gran parte dell’attività di o rdiam overe il centro dell’attività. Rico ale, con il fine di promu al ion e az rm ern Te int no ed cia le ian na Ch zio di ambito na l territorio ma anche in che si sono svolti sia ne ianciano Terme. nib o e non dispo ile a Ch gic olo he arc e ral ltu cu patrimonio 2006 al 15 o a Milano dal 16 ottobre na Sie di i sch Pa i Musei senesi a Milan de te l Mon i quelli del sa filiale ambrosiana de musei senesi compres 34 i da nti nie ve pro i Nell’atrio della prestigio e ere e repert in tre sezioni espositiv accolte una serie di op ti sono stati raggruppati os esp i aprile 2007 sono state ial ter ma I e. rm que di Chianciano Te schi a tavola”. Museo Civico delle Ac all’allestimento di “Etru ato cip rte pa ha e rm Te di i grammatiche e Chianciano Politiche attivate alizzato alla formazione ione dei beni cultural tonia con le proposte pro sin in le, na mu Co e lia, nel suo genere, fin rso sulla movimentaz l Ita ion Co ne in tà rso ivi co att ura le mo fig , are L’Amministraz pri il nu er” ist re e conti rme si è svolto nel 2007 a nuova figura il “Reg , si impegna a riprende ); favorire A Chianciano Te culturali per formare un ni ale be ob i della Provincia di Siena /gl de e ale ion loc o taz ort en pp vim mo i Diritti Umani (ra nizzazione di mostre. ere esperti nel settore della campo della Pace e de tore museale e per l’orga chiancianese; promuov à set l nit ne mu nto co la me ta eri tut rif di di e ral nale al 4 marzo l’impegno sociale e cultu ate a progetti di professio Roma Angelo dall’11 gennaio internazionale finalizz stel Sant’Angelo a nt’ ne Ca Sa a zio l ste era rte op Ca d’a co di ri le di so na e Te i useo Nazio azioni concret co patrimonio di repert se sale espositive del M 60.000 visitatori) il ric re (ol A Roma nelle prestigio o lic rte bb d’A pu e eo nd us solidarietà. lM disposizione del gra logico delle Acque e da 2007 è stato messo a l Museo Civico Archeo da nti nie ve pro ra sac d’arte archeologici e di opere ogetti pr ti, en rv te Chianciano Terme. in , di ni ta io gia Az Sacra della Colle ico

a medio e lungo Finalità generali che culturali produce liti po lle su to en im est a comunità Un mirato inv nte di civiltà della nostr sta co e ile sib sen ne zio termine una eleva ). La cultura va intesa o progresso economico su l su e ch an rà ide inc (che termini di coscienza nerale dei cittadini in ge ta sci cre di nto me apevole alla vita come mo ssi, partecipazione cons ste gli su e ion ess rifl , endersi non dei problemi to alla cultura è da int ga lle co to en ev ni Og che della comunità. ale della persona ma an a promozione individu all le na . zio ale fun ion me az co solo le e intern tadina a livello naziona cit a str no lla de e gin dell’imma

Capolavori ritrovati

ONI MUSEI ED ESPOSIZI i udi Etruschi e italic ianciano XXV Convegno di St iale si sono riuniti a Ch

ll’archeologia mond dell’Istituto I massimi esponenti de a i presenti il presidente Tr . 05 20 e ril ap 4 al . Terme dal 30 marzo ovanangelo Camporeale chi e Italici il prof. Gi rus Et di Stu nte de di ce le na pre Nazio ianciano, dopo il istituto di tornare a Ch La scelta da parte dell’ Chiusi, ha voluto r prima del 1959 a co an e 89 19 l de uti in tempi appuntamento ento dei risultati otten cim os on ric o iar ch ni rappresentare un in una serie di operazio ni centrali e locali, che zio tra nis mi ole am tev lle no da a ti recen nno mostrato un izzazione museale ha sul campo e nell’organ del territorio sensibilità per la storia

in terra di Sie

Archeolog a guida del Museo Realizzazione nuov l’esigenza di studiare o di restauro ne Comnunale, anche se zio tra nis Realizzazione Centr mi Am ll’ da nel 2006

io fu presentato Il progetto del laborator tauro dei ritorio del comune di , in particolare per il res i pezzi rinvenuti nel ter nta va No ni an gli de e restaurare i numeros ire eno dal fin e idonea, era sentita alm Chianciano in una sed in località La lle To per i reperti ceramici dalla necropoli di a di due laboratori (uno tat do è ed molti reperti provenienti ni pia e du su a uita ex novo, si svilupp Foce. La struttura, costr

anta posti). a sala didattica da cinqu un ad re olt i, lic tal me ed uno per quelli ndenza per il Patrimonio incaricati dalla Soprinte ori rat tau res di e uip eq Una osseto provvederà al pologico di Siena e Gr tro an no Et ed o tic tis Ar Chianciano ma Storico, n solo dal territorio di no nti nie ve pro i ert rep erimento per restauro dei io diventerà quindi il rif tor ora lab Il . ofe itr lim anche dalle aree provincia di Siena. i reperti rinvenuti nella de ro tau res il schi” ed dio lo stu al tempo degli Etru vita di una donna La . hia art e le “L iat no nz Conveg te evide te il convegno sono sta ran Du ). 07 20 re mb altre civiltà (21/23 sette lla civiltà etrusca e nelle ne a nn do lla de tus sta differenze fra lo tà che vedeva nella figura ratteristiche di una socie ca le ate str illu te sta no e so mo, ma un elemento completamento dell’uo ce pli sem un n no e femminil gestione della vita a indipendenza nella su a un di o tat do ile indispensab e XIX secolo” sociale ed economica Chianciano del XVIII Bonci Casuccini e la a gli mi nciFa a “L a: str Mo stra sulla “Famiglia Bo 2007) L’idea della mo to os ag rico 15 – sto e, lio cultural (15 lug valorizzare il patrimonio di tà lon vo lla da sce na av iglia ha uto Casuccini” no Terme, dove la fam cia ian Ch di ne mu Co l e archivistico de un ruolo rilevante. lla Toscana alla “Arte e industria - da a: gic olo he arc a Mostr useo Civico estita all’interno del M all ta sta è a str mo La Provenza”. mbre 2007). In mostra que (23 giugno/4 nove e Archeologico delle Ac Ricerche Archeologich dal Dipartimento delle nti giu i ert ta rep no l, 09 ae 10 ph n be di Saint Ra e della cittadina francese Subacque e Sottomarin del Var). nto me zurra (Francia, Diparti località della Costa Az o” migli a archeologica “mezzo Avvio acquisizione are BIBLIOTECA E LETTURA a per i giovani La lettura in bibliotec borazione con del libro libro, in colla le ffa sca e: ial or ns se Biblioteca Salone Sensoriale delle

allestito all’interno del la Biblioteca comunale, o Prestito interbibliotecari Terme di Chianciano.

tro Grasso

Procuratore antimafia Pie

caffale del lib(e)ro

Attivazione dello “S

ca comunale.

all’interno della Bibliote

I ano. ATTIVITA’ CULTURAL Chianciano da Sarte ano. La comunità nomia della terra di uto ll’a de o di Chianciano da Sarte ari ia ers om ton au ll’ 200° anniv de o ari annivers Superiore dello

per la Provincia to celebrato il 200° Il 14 aprile 2007 è sta a Riforma Comunicativa all o ia. uit seg in se ne tea istare la propria autonom ta a quella sar ianciano riuscì a riconqu Ch chiancianese fu aggrega ni, al an o, nt’ ert tre ap po rio do , aordina . Il 14 aprile 1807 Consiglio Comunale Str un o olt sv Stato di Siena nel 1777 è si a ric sto importante ricorrenza In occasione di questa ine. to alle donne. i sindaci delle due cittad ll’anniversario del vo de e na lia Ita quale hanno preso parte a lic ni. lla Repubb ma volta all’età di 21 an lla Proclamazione de 1946 votarono per la pri l ne 60° Anniversario de e ch si ne cia ian ch d’oro a 22 donne Consegna di medaglie Opportunità della mosso dal Centro Pari pro tro on inc La donna al centro Un o. nd l mo te provenienti confronto tra donne de tra le tante donne invita to on nfr co un r pe Cena multietnica per un 07 e nel 20 olto a Chianciano Term o. Valdichiana che si è sv orano nel nostro territori lav e o che oggi vivon e o nd mo l de esi pa ri da va ultura della legalità”, ta’ è stata quella della “C le na mu co Cultura della legali ne zio tra nis dulti e futuro: ti affrontate dall’ammi convegno nazionale “A al are cip rte pa di Una delle azioni rilevan , 05 , nel 20 rto Faenza ità a giovani e cittadini contro la mafia di Robe film il o tat sen pre to che ha dato la possibil sta lla nvegno è ed Elisa Caponnetto de educativi”. Durante il co antimafia Pietro Grasso ore prospettive ed orizzonti rat cu pro il uto en ll’occasione è interv “Alla luce del sole”. Ne Caponnetto”. onnetto Fondazione “Antonio Guido Bombagli, Elisa Cap imafia insieme al Procuratore ant sso Gra Pietro

41

40

ia (4/10 luglio 2005) ano Notti dell’archeolog Chianciano e Sarte aumentare ianciano e musei di l 2006 con l’intento di ne to iva Sinergia terme di Ch att e musei è stato

ibliotecario attivato il prestito interb to sta è le na mu co ca ote prestito nazionale ed ecario: presso la Bibli Prestito interbibliot ionale; attivato anche il reg a ell qu di e S Do Re ovinciale all’interno della Rete Pr a luce” materiale “riportato all 06). È stato esposto 20 internazionale. re ob ott 3 o/ gn giu rme: lica che resiste” (3 ANPI di Chianciano Te Mostra “La Repubb -Combattenti e Reduci ex ne zio nell’anno Se I, lla NP da l’A nte r venie realizzati pe ori lav 0 12 e ch dopo più di 40 anni pro an sti po ati ni. Es egni furono allora premi ografie, insegne, diseg ora (alcuni di questi dis documenti, vessilli, fot all di ie ed M le uo Sc gli studenti delle scolastico 1966/67, da eramente libri i a Roma). ve poter scambiare lib do io az alla Camera dei Deputat sp o un , ” bio scam


zza

I progetti per la sicure

Sicurezza Barbara steggiamenti per Santa

I EVENTI INTERNAZIONAL ISTICI ISTITUTO STUDI UMAN DI SIENA INCONTRI IN TERRA I LIRICI IONALE PER CANTANT CONCORSO INTERNAZ FESTIVAL 7 SOLI 7 LUNE

Fe ebrazione per il è stata organizzata la cel e rm Te no cia ian Ch a che ha visto Nel 2007 rona dei Vigili del Fuoco pat ra, rba Ba nta Sa di di festeggiamento no Terme ad una serie scolaresche di Chiancia . la partecipazione delle ntepulciano dai Vigili del Fuoco di Mo appuntamenti coordinati EVENTI NAZIONALI Salsaterme Terme che da anni no cia ian Ch di ne mu Co GNA DI CORI inata dal La manifestazione patroc e di oltre 2000 RASSE ual ann ne zio ipa tec par la ION rme e vede ballo CORTO FICT ori improvvisatori si svolge a Chianciano Te nazionale allievi e att più accreditati maestri di i no fra du 0 Ra 50 ben e JECT ini ler IMPRO appassionati, 1000 bal ndo. mo del te par MUSICA IN ETRURIA ni og da ti ICALI provenien DELLE BANDE MUS RADUNO NAZIONALE

EVENTI REGIONALI FESTA DELLA TOSCANA

EVENTI LOCALI I PALIO DI SAN GIOVANN CENTRO STORICO VISITE GUIDATE NEL

do di accrescere anche ento o e della collettività in gra Obiettivi di miglioram idu div l’in del po lup svi quanti fruiscono a centralità per lo i generazioni ma anche per van gio La cultura rappresenta un le per o sol n no a e ai contesti ione della conoscenz ato ai territori limitrofi arg all ale tur le potenzialità di trasmiss cul bio cam ers le nostre risorse. Un int del nostro territorio e del perseguire. da o tiv iet ob e si pone com europei ed internazionali

• • • • • • Politiche attivate la prevenzione intesa • nel lto mo to du cre ha e azione Comunal o di tutela L’Amministr ritorio e come strument ter del io gg ora nit mo e come controllo la sicurezza. dell’ordine pubblico e del

l’area sicurezza

in questi cinque anni nel

lle scuole corsi di sicurezza ne do estivo rio pe la sicurezza nel a protezione civile le forze dell’ordine e coordinamento tra ne zio gra mi ll’im de o controll enti sul territorio Vigili del Fuoco - interv ariato ti rilevati dal Commiss Polizia di Stato - rea Sicurezza stradale

pio della prevenzione; ento sicurezza secondo il princi Obiettivi di miglioram la del o ttiv bie l’o e uir no nella stazione ale deve perseg i ed economici che opera ial soc ori L’amministrazione comun att li dag e nza pete attivare la cittadina tivo è condiviso anche dal di polizia municipale com iet io ob viz o ser est al qu le, ada str o i , bit ogett porta la sicurezza in am riguardo anche dei turisti Azioni, interventi, pr termale. Per quanto com nei confronti di tutti, con ne zio ven a vit pre a la r all pe to tto zza ali Educare al rispe di Chianciano Terme a un processo di sensibilizzazione fin ocità” nel centro abitato vel a alt “l’ e di nar mi mo eli nis r Pe ivato un mecca clienti ed ospiti. ilisti e pedoni, è stato att ne zio L’a salvaguardia di automob tà. cit la del e tat tà nelle zone più transi rilevamento della veloci fronte dei dati forniti dai inistrazione comunale a è stata voluta dall’amm rilevamento di incidenti evidenziato ogni anno un no han che i ban Ur ili Vig di questi mortali o che rilevazioni, di cui alcuni to cen a o orn int ira agg che si to, quindi, scelto li ad alcune persone. É sta abi par irre i ion les o sat l 1° ottobre hanno cau ercitivo” l’autovelox. Da “co n no e o” tiv uca “ed o come strument della velocità. ccanismo di rilevamento me il to iva att to sta è 05 20

43

42

BILANCIO DI MANDATO

2004/2009

MOSTRE DÉ VEGNI IN MOSTRA ALLA SALA MANIFESTI STORICI

Finalità generali oramento del livello di con obiettivi tesi al migli La Sicurezza della città ticolar modo durante cittadini e dei turisti in par dei lità uil nq tra e zza ure sic porti con le Forze e instaurando proficui rap o nd era op ca, isti tur ne la stagio sul territorio. dell’Ordine che operano

I principali progetti sui sono stati:

Comunale ha lavorato quali l’Amministrazione


i i - Risultati conseguit

Eventi e Manifestazion

Sport cativa e di Finalità generali di crescita sociale ed edu nto me mo e com eso Lo sport, int ttenzione dell’attività essere al centro dell’a benessere fisico, deve o, ma anche lo sport nale. Lo sport spettacol mu Co e on azi str ini mm dell’A e di sviluppo possono essere occasion le, ria ato am o ell liv a praticato no Terme.  economico per Chiancia

ogetti nostro comune. Azioni, interventi, pr que significativi svolti nel un com e ti van rile nti uni eve Ricordiamo di seguito alc I DI PENTATHLON MODERNO

ntepulciano, si è svolto ergia con il Comune di Mo sin in lto svo è si che to ven lte le presenze per la (10 giugno/1° luglio) L’e no Lisbona e Vienna. Mo era che re atu did can e du le altre ività ricettive. nella nostra città scelta tra un trend positivo per le att are istr reg to fat no han manifestazione che

CAMPIONATI EUROPE

DI PENTATHLON MODERNO

2004/2009 BILANCIO DI MANDATO

t Politiche per lo spor per Chianciano Terme, one di sviluppo economico asi Lo sport può essere occ enendo un’ottima in ambito amatoriale, div sia o tic nis ago o bit am sia in dicina sportiva fferta grazie anche alla me l’o ce his (manifestazione nazionale icc DI BILIARDO arr che ca isti risorsa tur ere promosse:     GARE NAZIONALI o BTP di biliardo a stecca tic ess o nis nn sio vra fes do pro so to sen cui cir tal va del termali. In a dello 2006 – (17/25 aprile) 6° pro presente nelle strutture ini per favorire la pratic tad cit dei zetto dello Sport o laz ent Pa im ti), olg nv nis ti, Palazzetto dello Sport oriscono biliardo professio fav azioni dirette al coi che i on azi oci rdo Tour Pro” professionis ass ilia e “B all pa ed e tap a tiv zia ltim ini nu e Pe all ggio) sport di base; sostegno valorizzazione e 2007 - (07/13 ma zione sportiva di base; ma for la e ne zio i ipa la partec e la verifica dei nuov ni sentate tutte le 21 Regio utture sportive esistenti zionale di volley, rappre l’adeguamento delle str e progettualità VOLLEY - F.I.P.A.V. Na e ne on zio azi ora est lab nif ria col Ma . ego di ni” cat oli gio i di rapporti durev o (01/07 luglio) 23° Trofeo delle Re ianciano e le Associazion bisogni;     costruzione di ia con APT, Terme di Ch come benessere salutistic e erg rtiv sin in spo ta tà zza ivi att ani ; org ole e on con il Coni e con le scu e sportive forti d’Italia; Manifestazi eti presenti. socializzazione, iniziativ rme; oltre 900 atleti gli atl la Te sce no ori cia fav ian Ch che di te ali tan ed rci comme e come cos ale, professionistico nazionale ed internazion CICLISMO i. e significative di livello ent ri 9 i e di alt 8 - VIII edizione 25/04/200 ianciano terme partecipazione dei privat 7 - VII edizione 25/04/200 gran fondo citta’ di Ch 200 amatoriale, favorendo la 04/ 25/ ne zio edi VI le o 6 o del V edizione 25/04/200 sport-turismo attravers ndo e nel brevetto toscan IV edizione 25/04/2005 la sua attenzione sullo circuito di coppa del mo nel ta eri nti ins ti da tutta eve o ien di ant a ven L’assessorato ha posto qu in enz pro e gli eti uomini e donn sportive e l’acco risonanza nazionale atl di re tra ra ttu i Ga tru ritt ras isc inf 00 le 10 del ca il miglioramento to le associazioni amatoriali. Ogni anno cir competizioni ciclistiche non si è mai dimentica ciò to tut In . ali di on azi zzo intern azionali. lo sport come me Italia e dai circuiti intern to meno di promuovere sportive del paese né tan ere. socializzazione e beness

45

44

e nelle

ioni impegnati a gareggiar

venienti da 29 naz partecipare 126 atleti pro to vis ha to ven L’e ) bre (18/25 settem sa a, nuoto, equitazione e cor 5 discipline: tiro, scherm

COPPA DEL MONDO


u

IANCIANO TERME E

CITTA’ DI CH 41^ COPPA LIBURNA

Trofeo Rallies Terra (27

RADICOFANI

e 28 aprile)

di calcio 0 agli 800 atleti tecipato ogni anno dai 50 o giunte giovanile a cui hanno par adre. Per ogni edizione son squ 40 ca cir , lia Ita ta tut provenienti da edizioni: 1200 persone. Queste le a Chianciano Terme oltre (5/8 aprile 2007); VI° 2006); V° edizione 2007 ile apr /16 (13 ne zio edi IV° 08) edizione (20/23 marzo 20 CAP” Toreno nazionale

ento Obiettivi di miglioram pi sportivi (come da della gestione dei cam o ent am ffid l’a ere ov Promu ticolare all’area Toscana). Attenzione par ne gio Re ve ati rm no ni bar ristoro, indicazio la viabilità, creazione di del nto me ora gli mi con del Castagnolo ure e cabina elettrica) izi (acqua, luce e fognat realizzazione dei sottoserv e feste e alla pista di attualmente riservata all rea l’a nel do mo r ola tic in par une, nuovo campo illuminazione, nuove trib di nti pia im i ov nu io, sportivi in pattinagg . Attenzione agli impianti 11 a cio cal il per ico tet con manto sin fi e creazione di nuova mpionica e a quella per tuf particolare alle piscina oli le piscine comunali. all’interno del parco del olo civ uas acq con ica lud area di nuove piante essità di messa a dimora nec lle Va a rco pa del a Nella zon per bambini. dell’area parco-giochi o ent am pli am e e on ciale arboree autoct ia (zona strada provin ntro per l’ippoterap ade, rbl lle Realizzazione di un ce (ro n Sport” nto per attività di “Urba pia im un di e a) a ian rtiv Ch spo della o attività s, skate e boulder, ovver ros toc Mo e ycl Bic o ver BMX ov di arrampicata).

9.

47

46

BILANCIO DI MANDATO

2004/2009

BALL “TERRE DI SIENA FOOT


METODO E GRUPPO DI LAVORO

ato è il risultato di un o primo bilancio di mand La realizzazione di quest abili, che sintetizziamo e tappe precise e document un alc o uit seg ha che oro lav come segue.

• • • • • • • •

tiva Koiné strazione e la coopera accordi tra L’Ammini rcorso progettazione del pe ndivisione dei compiti incontri tecnici di co ti di raccolta e analisi costruzione strumen avvio raccolta dati e dati e testi analisi ed elaborazion strazione da parte dell’Ammini validazione della bozza ancio di mandato stampa diffusione bil

Gruppo di lavoro Direzione lavori:

e lavori) Paolo Peruzzi (supervision bilancio) Emilio Vergani (redazione razione ai lavori) Sabrina Poggini (collabo

no:

Comune di Chiancia

li Il Sindaco Guido Bombag belli, Maria Teresa Fè, La Giunta: Antonio Alto chini, Claudio Rossi, Men aldo Arn Lorenzo Meacci, Fabrizio Sanchini,

Coordinamento:

nto amministrativo) Lorena Fè (coordiname nto nella raccolta ed ame rdin (coo i Patrizia Mar elaborazione dati)

Redazione:

Casagni, Miledi Chechi, Loredana Banini, Fabrizia iela Gonnelli, Manuela Dan li, Silvia Fè, Adriano Fier Emanuela Rondoni, ini, Mazzetti, Anna Lucia Mor Volpini Saraca ilo Dan lli, iare Vinc a Gialunc

fica:

Comunicazione e gra per B.AND: Gabriele Mecheri Martina Nundini Andrea Ferri

Fotografie:

Daniele Ciolfi e Patrizia

Mari

Stampa:

Tipografia Etruria di Giani & Tiezzi S.N.C. Finito di stampare giugno a cura di www.bpuntoand.it

2009


Bilancio di mandato 2004 2009