372_ILLEGNO_2022

Page 16

ANDREA ZAMBON_www.zambonarchitettura.it

L’uomo è l’unica creatura vivente che distrugge l’ambiente in cui vive. Nonostante ciò è l’unica creatura vivente che ha l’arroganza di ritenersi dotato di un’intelligenza superiore. Un ossimoro! Le piante ricoprono il nostro pianeta da 400 milioni di anni e si sono sviluppate in autosufficienza. Per vivere e svilupparsi le piante “si bastano”, trasfor-

WOOD WIDE WEB WOOD WIDE WEB, FENOMENO COSÌ DENOMINATO SECONDO IL QUALE GLI ALBERI SI SCAMBIANO INFORMAZIONI ATTRAVERSO IL SOTTOSUOLO E QUELLO CHE CONSENTIREBBE AGLI STESSI ALBERI DI SALVARE IL MONDO. L’ARCHITETTO ANDREA ZAMBON OLTRE AD AMARE PROGETTARE E COSTRUIRE CON IL LEGNO È UN GRANDISSIMO CONOSCITORE DELLE SPECIE LEGNOSE E NELLA SUA RUBRICA ‘FORMA ORGANICA’ PROPONE UNA QUESTIONE CRUCIALE, INNANZITUTTO SPIEGANDO COME GLI ALBERI COMUNICHINO FRA LORO E COME LA SALVEZZA DI OGNI TERRITORIO, A PARTIRE DALLA PIANURA PADANA − UNO DEI LUOGHI PIÙ INQUINATI DEL MONDO −, SIA DA CONSEGNARE ALL’INTELLIGENZA DI UNA FITTA RETE DI ALBERI. LA CIVILTÀ UMANA SI È SVILUPPATA IN PROPORZIONE ALLA DISPONIBILITÀ DI LEGNAME PRESENTE NEL PROPRIO TERRITORIO, PER QUESTO È SENSATO RICORRERE ALLE STESSE STRATEGIE PIANIFICANDO UNA PIANTUMAZIONE DI MASSA NELLE AREE PIÙ A RISCHIO. 14_IL LEGNO_aprile 2022_FORMA ORGANICA _di Andrea Zambon