Page 1

Suore di Nostra Signora degli Apostoli

Raccolta di preghiere

Suore di Nostra Signora degli Apostoli

R accolta di preghiere


R

accolta di preghiere


Suore di Nostra Signora degli Apostoli

R

accolta di preghiere


“Con Maria, Madre di Gesù” 4


“Erano perseveranti e concordi nella preghiera, con le donne e con Maria, Madre di GesĂš e con i fratelli di luiâ€?. (At 1,14) 5


• Nel Centenario della morte di padre Agostino Planque •

N

on sempre è facile pregare, concentrarsi, anche solo per qualche minuto, senza essere distratti da tanti altri pensieri. Cercare e trovare Dio, presente nella nostra storia e nella nostra vita, può essere difficile ma essenziale, per dare un senso alla nostra esistenza, prigioniera spesso di una corsa insensata verso beni e valori che presto manifestano la loro precarietà ed il loro vuoto esistenziale. Pregare significa fermarsi e presentarsi a Dio con l’intera nostra esistenza, nel contesto concreto del nostro presente. Stare davanti a Dio, pregare, ascoltare una parola, imprimerla nella nostra mente e ripeterla. Dentro questo atteggiamento ci sarà possibile pregare anche per altre persone, partecipare ai loro problemi e alle loro vicende umane, liberarci da ogni pregiudizio, comprendere il mondo nel quale viviamo e condividere aspirazioni e sofferenze. Soprattutto sarà il modo migliore per avvicinarci a Dio e conoscerlo, comprendere i suoi disegni e la sua volontà. Impareremo a scoprire Dio nella debolezza della nostra vita, a invocarlo, intercedere, ringraziare e lodare. 6


Nel Centenario della morte di Padre Agostino Planque, offriamo ai nostri amici questa raccolta di Preghiere, strumento semplice messo nelle nostre mani, per aiutarci a vivere ed esprimere meglio la nostra fede. Padre Planque, che si è sempre distinto per il suo grande coraggio di fronte alle tante difficoltà incontrate perché sostenuto da un’intensa vita di preghiera e di fiducia sconfinata nella Volontà di Dio, ci aiuti a proiettarci con speranza verso il futuro che ci attende, contando sull’aiuto di Gesù Cristo, il quale “è lo stesso, ieri, oggi e sempre!” ( Eb 13,8). Maria accompagni il nostro cammino e ci aiuti a riconoscere Cristo, Via Verità e Vita, (Gv 14,6) per correre poi dai nostri fratelli e sorelle a portare il grande annuncio: “Ho visto il Signore” (Gv 20,18). Pasqua 2007 Il Consiglio Provinciale

7


Padre Agostino Planque 1826 • 1907 Fondatore delle suore missionarie Nostra Signora degli Apostoli 8


P

adre Agostino Planque nasce nel 1826 a Chemy, un villaggio del nord della Francia, da una famiglia di contadini. Entra in seminario da ragazzo e viene ordinato sacerdote nel 1850. Da sempre sogna di essere missionario. Quando, nel 1856, il Vescovo De Marion Brésillac fonda la SMA, Società delle Missioni Africane, per l’evangelizzazione nelle regioni più abbandonate e difficili dell’Africa, padre Planque ne sarà uno dei primi membri. Alla morte prematura del Fondatore in Sierra Leone nel 1859, padre Planque accetta di restare in Francia come primo Superiore Generale per continuare l’opera appena iniziata. Fin dagli inizi intuisce la necessità delle suore per l’evangelizzazione delle donne e dei bambini che i missionari non potevano avvicinare. Così, decide di fondare una Congregazione femminile destinata esclusivamente alla missione in Africa. Il 1° Maggio 1876 nasce la Congregazione delle Suore Missionarie di Nostra Signora degli Apostoli. Padre Agostino Planque muore il 21 agosto 1907. Tutte le sue energie furono consumate per la Società delle Missioni Africane e la Congregazione delle Suore di Nostra Signora degli Apostoli, la sua duplice famiglia, attraverso la quale vivrà la passione di tutta la sua vita: la missione “ad gentes”. “Io non vivo che per le Missioni”. Eppure padre Planque non partirà mai in Africa, rimarrà fino alla morte in patria per dedicarsi interamente alla vita dei due Istituti. Egli è tuttavia una grande figura di missionario, forte e generoso, ricco di fede e di amore. Diceva alle sue suore: “Noi abbiamo un solo scopo: conoscere e amare Dio, per farlo conoscere e amare”. “Voi siete state scelte da Dio per continuare l’opera che Gesù ha affidato agli Apostoli: farlo conoscere, attirare tutti a sé. Compirete tanto meglio questa missione quanto più sarete animate dal Suo Spirito”. 9


• Come pregare •

“A

bbiate un solo pensiero, un solo amore in ogni cosa: Dio. Restate unite a Lui per quanto possibile, vivete per lui… e sarà in voi per illuminare la vostra strada e fortificarla. Questo è il vero mezzo per camminare rettamente e senza incertezze. Abbiate come punto fermo di guardare a Dio sempre come a un Padre. Non bisogna mai avere paura di Dio.” (Planque) Pregare significa presentarsi a Dio con l’intera nostra esistenza, nel contesto concreto del nostro presente. E, mentre con una certa fatica, impariamo a pregare, lentamente riscopriamo la presenza di Dio nella nostra vita e nel mondo, il senso della nostra esistenza e l’impegno concreto che il nostro “oggi” richiede a ciascuno di noi. La preghiera diventa perciò un vivere davanti a Dio, che coinvolge ogni aspetto, spirituale e concreto, della nostra esistenza. Impariamo a scoprire Dio nella debolezza e precarietà della nostra vita, a invocarlo, intercedere, ringraziare, lodare.

10


O Dio, eterno e santo, ricco di mistero. Io vengo a te. Voglio ascoltarti, vorrei risponderti: riporre in te la mia fiducia, amare te e tutto il creato. Ripongo in te, nelle tue mani, i miei timori, i dubbi e l’ansia. Non ho fede nÊ pace da portarti. Accoglimi, Signore. Sii con me perchÊ possa vivere con te giorno per giorno. Guidami: vorrei trovarti, incontrare la tua misericordia. Vorrei appartenerti, ringraziarti, lodarti, Signore, mio Dio.

11


RACCOGLIMENTO “Il raccoglimento è il mezzo più facile per unirsi a Dio perché ci aiuta a liberare il nostro cuore da tutto ciò che non è fatto per Lui. Non lasciate che il vostro cuore si disperda nelle cose create. Il Cenacolo è il luogo del ritiro e del raccoglimento: che il vostro cuore sia un cenacolo nel quale lo Spirito Santo vi trovi sempre!” (Planque) Voglio stare in silenzio, Signore, e attenderti. Voglio stare in silenzio e comprendere la tua realtà. Voglio stare in silenzio per essere vicino alle cose da te create e ascoltare la tua voce. “Quando ogni cosa era immersa nel silenzio - dice la Bibbia la tua parola di potenza venne a noi dal cielo”. Voglio stare in silenzio e scoprire, stupito, che tu hai una parola per me. Non sono degno di accoglierti, Signore, eppure: pronuncia una sola parola e l’anima mia vivrà.

12


ASCOLTARE “La voce di Dio è un soffio leggero, per udirla bisogna ascoltare con attenzione. Più siamo attenti, più il leggero soffio aumenta fino a diventare una voce potente come il tuono. Dipende dal modo con cui si ascolta: se non si ascolta non si sente niente, quando invece si incomincia ad ascoltare, il piccolo soffio diventa sempre più distinto. Chi non sente niente è perché non ascolta, non si rendono attenti alla voce interiore di Dio, ascoltano solo il rumore delle loro passioni. Bisogna chiudere questo orecchio ed aprire l’altro per vivere il raccoglimento interiore. Ascoltate bene questo piccolo soffio, in modo da tradurre in pratica quello che vi fa sentire”. (Planque) Il mio orgoglio produce molti discorsi. Dico parole e parole perché mi valuto troppo e mi sento importante. Invece vorrei avere giudizi ispirati all’amore, decisioni prudenti, risposte ponderate. Raggiungerò tutto questo soltanto se la mia parola proverrà dal silenzio. Non vorrei che le mie parole fossero ingiuste nei confronti degli altri. Non vorrei ferire, scoraggiare, umiliare con la mia parola. Vorrei sanare con le parole. Vorrei purificare, produrre pace e dare forza. 13


È possibile solo se non dico tutto quello che potrei. La parola che ha importanza non è vicina, ma lontana. Vorrei tacere: mi serve tempo per aspettare finché la mia parola mi giunga da lontano. Dovrò ascoltare la parola e poi ripeterla. Signore, la mia parola è insufficiente. Voglio tacere per imparare a distinguere la tua parola dalla mia. Vorrei diventare la tua bocca, non soltanto la mia. Donami la tua parola. “Parlate a Dio ed ascoltatelo; non basta parlargli” (Planque)

14


VIVERE IN PRESENZA DI DIO “Vivete alla presenza di Dio e egli si incaricherà di guidarvi” (Planque) “Esiste un solo problema, uno solo su tutta la terra. Come ridare all’umanità un significato spirituale, suscitare un’inquietudine dello spirito? È necessario che l’umanità venga irrorata dall’alto e scenda su di lei qualcosa che assomigli a un canto gregoriano. Vedete, non si può continuare a vivere occupandosi soltanto di frigoriferi, politica, bilanci e parole crociate. Non è possibile andare avanti così.” (Antoine de Saint-Exupéry. Da “Lettere a un generale”)

Essere in te, Signore, questo è tutto. Tutto: la perfezione, la salvezza. Chiudere gli occhi, guardare nel mondo interiore e immergersi nella tua presenza. Mi raccolgo da ogni distrazione per affidarmi a te. Mi rifugio in te come in una grossa mano. Non occorre che parli per esser ascoltato. Non occorre che enumeri quanto mi manca, non occorre che ti racconti o ti ricordi ciò che accade in questa terra e perché ti chiediamo aiuto. Non voglio sfuggire alle persone, evitarne il contatto, né odiarne l’agitarsi rumoroso della gente, ma accoglierlo nel mio silenzio ed essere pronto per te. 15


Vorrei stare in silenzio anche per gli altri: i frettolosi, rumorosi, distratti, e tutti quelli che non hanno tempo. Attendo la tua presenza con tutto l’animo e la mente. Essere in te, Signore, è tutto quello che ti chiedo. La sola mia richiesta che valga per il tempo e per l’eternità. “Mentre la mia preghiera si faceva più raccolta ed interiore, sempre più venivano meno parole da esprimere. Infine tacqui. In me si verificò ciò che vi è di più opposto al parlare: diventai uno che ascolta. Dapprima pensavo che pregare fosse parlare. Ho imparato che pregare non è solo tacere, ma ascoltare. Pregare non significa ascoltare le proprie parole, ma stare in silenzio e aspettare, finché diventi possibile ascoltare la voce di Dio.” (Soren Kierkegaard)

16


AL MATTINO

All’inizio del nuovo giorno Signore, tracciamo su di noi il segno della croce che ci ricorda il tuo amore di Padre, la nostra dignità di figli tuoi in Cristo, nella luce dello Spirito Santo. SEGNO DELLA CROCE Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen ANGELUS L’angelo del Signore portò l’annunzio a Maria. Ed ella concepì per opera dello Spirito Santo. Ave Maria Eccomi, sono la serva del Signore. Si compia in me la tua parola. Ave Maria E il Verbo si fece carne. E venne ad abitare in mezzo a noi. Ave Maria Prega per noi, santa Madre di Dio. Perché siamo resi degni delle promesse di Cristo. Preghiamo Infondi nel nostro spirito la tua grazia, o Padre; tu, che all’annunzio dell’angelo ci hai rivelato l’incarnazione del tuo Figlio, per la sua passione e la sua croce guidaci alla gloria della risurrezione. Per Cristo nostro Signore. Amen 18


REGINA DEL CIELO (Si recita da Pasqua a Pentecoste) Regina dei cieli, rallegrati, alleluia! Cristo, che hai portato nel grembo, alleluia! È risorto, come aveva promesso, alleluia! Prega il Signore per noi, alleluia! Rallegrati, Vergine Maria, alleluia! Il Signore è veramente risorto, alleluia! REGINA COELI, laetare, alleluia! Quia quam meruisti portare, alleluia! Resurrexit sicut dixit, alleluia! Ora pro nobis Deum, alleluia! Preghiamo O Dio, che nella gloriosa risurrezione del tuo Figlio, hai ridato la gioia al mondo intero, per intercessione di Maria Vergine, concedi a noi di godere la gioia della vita senza fine. Per Cristo nostro Signore. Amen CON MARIA E GLI APOSTOLI NEL CENACOLO O Dio, che ai tuoi Apostoli riuniti nel Cenacolo con Maria, Madre di Gesù, hai donato lo Spirito Santo, concedi anche a noi, per l’intercessione della Vergine, di consacrarci pienamente al tuo servizio e di annunziare, con la parola e con l’esempio, le grandi opere del tuo amore. Per Cristo Nostro Signore. Amen

19


OFFERTA DELLA GIORNATA Cuore divino di Gesù, io ti offro, per mezzo del Cuore Immacolato di Maria Madre della Chiesa, in unione al Sacrificio Eucaristico, le preghiere e le azioni, le gioie e le sofferenze di questo giorno, in riparazione dei peccati e per la salvezza di tutti gli uomini, nella grazia dello Spirito Santo, a gloria del Divin Padre. INVOCAZIONI Nostra Signora degli Apostoli Padre Fondatore Santi Patroni e Santi tutti dell’Africa San Giuseppe SOTTO LA TUA PROTEZIONE Sotto la tua protezione ci rifugiamo, Santa Madre di Dio, non respingere le nostre suppliche nelle necessità, ma liberaci da ogni pericolo, o Vergine, gloriosa e benedetta. TI ADORO Ti adoro, o mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa notte. Ti offro le azioni della giornata: fa che siano tutte secondo la tua santa volontà e per la maggior tua gloria. Preservami dal peccato e da ogni male. La tua grazia sia sempre con me e con tutti i miei cari. Amen 20


PADRE NOSTRO Padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno, sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano, e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori, e non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal male. Amen AVE, O MARIA Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te, tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen GLORIA AL PADRE Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo, com’era nel principio, e ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen SALVE, REGINA Salve, Regina, madre di misericordia, vita, dolcezza e speranza nostra, salve. A Te ricorriamo, esuli figli di Eva; a te sospiriamo, gementi e piangenti in questa valle di lacrime. 21


Orsù dunque, Avvocata nostra, rivolgi a noi gli occhi tuoi misericordiosi, mostraci, dopo questo esilio, Gesù, il frutto benedetto del seno tuo. O clemente, o pia, o dolce vergine Maria. ANGELO DI DIO Angelo di Dio, che sei il mio custode, illumina, custodisci, reggi e governa me che ti fui affidato dalla pietà celeste. Amen ATTO DI FEDE Mio Dio, perché sei verità infallibile, credo tutto quello che hai rivelato e la santa Chiesa ci propone a credere. Credo in Te, unico vero Dio, in tre Persone uguali e distinte, Padre e Figlio e Spirito Santo. Credo in Gesù Cristo, Figlio di Dio, incarnato, morto e risorto per noi, il quale darà a ciascuno, secondo i meriti, il premio o la pena eterna. Conforme a questa fede voglio sempre vivere. Signore, accresci la mia fede. ATTO DI SPERANZA Mio Dio, spero dalla tua bontà, per le tue promesse e per i meriti di Gesù Cristo, nostro Salvatore, la vita eterna e le grazie necessarie per meritarla con le buone opere che io debbo e voglio fare. Signore, che io possa goderti in eterno.

22


ATTO DI CARITÀ Mio Dio, ti amo con tutto il cuore sopra ogni cosa, perché sei Bene infinito e nostra eterna felicità; e per amor tuo amo il prossimo come me stesso e perdono le offese ricevute. Signore, che io ti ami sempre più. OFFERTA DELLA GIORNATA A MARIA O Maria, Madre del Verbo Incarnato e Madre mia dolcissima, sono qui ai tuoi piedi mentre sorge un nuovo giorno, un altro grande dono del Signore. Depongo nelle tue mani e nel tuo cuore tutto il mio essere. Io sarò tuo nella volontà, nel pensiero, nel cuore, nel corpo. Tu forma in me con materna bontà, in questo giorno, una vita nuova, la vita del tuo Gesù. Previeni e accompagna, o Regina del cielo, anche le mie piccole azioni, con la tua ispirazione materna, affinché ogni cosa sia pura e accetta al momento del Sacrificio santo e immacolato. Rendimi santo, o Madre buona, santo come Gesù vuole, come il tuo cuore mi chiede e ardentemente desidera. Amen

23


TI VOGLIO LODARE Ti voglio lodare, Signore, tu sei il mattino e la sera, l’inizio e la fine del tempo. Ti ringrazio per il riposo della notte e per la luce di una nuova giornata. Anima e corpo ti appartengono, da te proviene tutto quanto accade. Signore Gesù Cristo, luce del mondo. Tu sei la via sulla quale oggi cammino, tu sei la verità che mi guida, tu sei la vita che trovo. Concedimi il tuo amore perché possa trovarti nelle persone. Dammi pazienza e calma, e proteggimi nel tuo amore. Signore, Spirito di vita, risveglia in me l’intelligenza e il senno, donami chiarezza e fantasia, rendi sensibile la mia coscienza, la parola solidale e adatta e, priva di egoismo la mia azione: così potrò operare umilmente, non perderò questa giornata. Signore, mio Dio, voglio accettare quello che mi dai: successo ed insuccesso, tristezza e gioia, nella paura o nella sofferenza. Accompagnami, difendimi, proteggimi. Ti dico grazie per questo nuovo giorno.

24


VERSO IL MATTINO DI LUCE Donami, mio Dio, di saperti portare come un segreto d’amore che illumina tutta la mia vita. Donami di saperti rivelare, affinchÊ tutte le creature benedicano il tuo nome. Tu sei il mio compagno di viaggio; sei Tu che dai senso al mio cammino. Fa che io sappia affidarmi alla tua mano mentre mi conduci nella notte verso il mattino di luce. Tu sei grande, Signore, e nulla trascuri della mia piccolezza, non un gesto di offerta, non un soffio di preghiera; e mettendo in me il tuo mistero, mi rendi per il mondo un segno luminoso della tua presenza di salvezza. Amen CONCEDI A NOI SIGNORE Concedi a noi, Signore, di trascorrere questo giorno nella gioia, nella pace e senza peccato perchÊ, giunti a sera, possiamo lodarti con cuore puro e riconoscente. Risplenda su di noi la luce del tuo amore, la tua sapienza ispiri i nostri progetti e le nostre opere. La tua mano ci sostenga nel servizio del bene e ci custodisca nella tua amicizia. Proteggi la nostra famiglia e coloro che si affidano alla nostra preghiera. Colmaci di ogni benedizione nel corpo e nello spirito. Amen 25


ALLA SERA

Nel silenzio della sera, Signore, pensiamo al tuo amore e ti esprimiamo la nostra fede tracciando su di noi il segno del nostro Battesimo. TI ADORO Ogni giorno è una nuova esperienza dell’amore fedele di Dio. A Lui la nostra adorazione e il nostro ringraziamento. Ti adoro mio Dio, e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questo giorno. Perdonami il male oggi commesso, e se qualche bene ho compiuto, accettalo. Custodiscimi nel riposo e liberami dai pericoli. La tua grazia sia sempre con me e con tutti i miei cari. Amen TI BENEDICO Ti benedico, o Padre, al termine di questo giorno. Accogli la mia lode e il mio grazie per tutti i tuoi doni. Perdona ogni mio peccato perchÊ non sempre ho ascoltato la voce del tuo Spirito, non ho saputo riconoscere il Cristo nei fratelli e sorelle che ho incontrato. Custodiscimi durante il riposo, allontana da me ogni male e donami di risvegliarmi con gioia al nuovo giorno. Proteggi tutti i tuoi figli ovunque dispersi. 26


ATTO DI DOLORE Mio Dio, mi pento e mi dolgo con tutto il cuore dei miei peccati, perché peccando ho meritato i tuoi castighi, e molto più perché ho offeso Te, infinitamente buono e degno di essere amato sopra ogni cosa. Propongo con il tuo santo aiuto di non offenderti mai più e di fuggire le occasioni prossime di peccato. Signore, misericordia, perdonami. SIGNORE, TU SOLO PUOI Signore, tu solo puoi valutare questa mia giornata: ho fatto molte cose, tralasciate altre. Ho tentato di fare molte cose senza finirle tutte. Ho agito e preso decisioni con poca fede e verso molti ho un debito d’amore. Vorrei perdonare gli oltraggi subiti senza odiare; essere libero dall’invidia e da ogni tipo di disprezzo. Perdona anche a me ogni colpa. Non so se questo giorno ha dato frutto. Ma tu lo sai. Tu puoi benedire la fatica. Signore, non porto nulla per ringraziarti alla fine di questa giornata. Ma accetterò, dalla tua mano, anche il giorno che verrà. Donami un nuovo giorno e non abbandonarmi. In quest’ora della sera ti ringrazio perché oggi mi hai protetto. Proteggi quelli che ho incontrato, dona la luce del tuo amore a tutti quelli che amo. Aiutami a portare i pesi degli altri. “Io me ne vado al Padre” Hai detto ai tuoi. Ti prego, aiutami a seguirti. Ti appartengo nella luce del giorno e nell’oscurità della notte finché mi chiamerai nella tua pace eterna. 27


RESTA CON NOI SIGNORE Resta con noi, Signore, si sta facendo sera, la giornata volge al termine. Resta con noi e con l’intera umanità. Resta con noi quando tramonta il giorno, alla sera della vita e del mondo. Resta con noi, con la tua grazia e la tua bontà, con la tua parola e con il tuo pane, con il tuo conforto e la tua benedizione. Resta con noi quando su noi viene la notte del tormento e dell’angoscia, la notte del dubbio e della tentazione, la notte della morte amara. Resta con noi, con tutti i figli tuoi, per il tempo e per l’eternità. (Preghiera liturgica) TORNARE A TE È RISORGERE Io ti invoco, o Dio di verità, nel quale, dal quale e per il quale sono vere tutte le cose vere. Dio, da cui fuggire è smarrirsi, a cui tornare è risorgere, in cui abitare è vivere. Dio, che nessuno perde se non inganna se stesso; che nessuno cerca se la grazia non lo indirizza; che nessuno trova se non è puro. Dio, che abbandonare è come morire, 28


che attendere è come amare, che intuire è come possedere. Dio, a cui ci spinge la fede, a cui ci conduce la speranza, a cui ci unisce la carità. (s. Agostino) GESÙ, GIUSEPPE E MARIA Gesù, Giuseppe e Maria, vi dono il cuore e l’anima mia. Gesù, Giuseppe e Maria, assistetemi nell’ultima mia agonia. Gesù, Giuseppe e Maria, spiri in pace con voi l’anima mia. L’ETERNO RIPOSO L’eterno riposo dona loro, o Signore, e splenda ad essi la luce perpetua. Riposino in pace. Amen

PRIMA DI ADDORMENTARSI Al termine del giorno, o sommo creatore, vegliaci nel riposo con amore di Padre. Dona salute al corpo e fervore allo spirito, la tua luce rischiari le ombre della notte. Nel sonno delle membra resti fedele il cuore, e al ritorno dell’alba intoni la tua lode. VISITA O PADRE Visita, o Padre, la nostra casa e tieni lontano le insidie del nemico; vengano i santi angeli a custodirci nella pace, e la tua benedizione rimanga sempre con noi. Amen 29


MIO SIGNORE E MIO DIO Mio Signore e mio Dio, invia alle mie palpebre un sonno leggero affinché la mia lingua che ti canta non rimanga a lungo silenziosa né la creazione, opera tua, cessi dal rispondere al coro degli angeli. Fa che il riposare unito a Te porti santi pensieri e che la notte non rimproveri opere indegne commesse nel giorno. Non permettere che vuoti fantasmi notturni turbino il mio sonno. Ma la mente, separatamente dal corpo, lodi Te, Dio, Padre, Figlio e Spirito Santo al quale è onore, gloria e potenza per i secoli. Amen (San Gregorio di Nazianzo) PROTEGGIMI, SIGNORE Ti prego, Signore, proteggimi in questa notte. Tu sei per me il vero riposo, concedimi di dormire in pace. Veglia sopra di me, allontana ogni minaccia e guidami nelle tue vie. Signore, Tu sei il mio custode, resta con me, Signore! IN PACE Signore mio Dio, ti ringrazio perché ho portato a termine questo giorno, perché la tua mano mi ha protetto e difeso. 30


Perdona tutti i momenti di poca fede e le ingiustizie di questo giorno; aiutami a perdonare quanti sono stati ingiusti con me. Donami un riposo sereno sotto la tua protezione e preservami dalle insidie delle tenebre. Ti affido i miei cari, ti affido questa casa, ti affido la mia vita. Amen ORA LASCIA Nella veglia salvaci, o Signore, nel sonno non ci abbandonare: il cuore vegli con Cristo e il corpo riposi nella pace. Amen A TE, NELLA SERA Altissimo Figlio di Dio, adorato dall’universo. Giorno dei giorni, cui sospira la nostra trepida sera. Gloria di vita immortale, desiderio della terra che inesorabilmente declina. Unigenito, generato prima di tutti i secoli, eternamente amato dal Padre. Tu che sei nato con noi nel tempo, conforto e letizia della tua Chiesa, accogli la nostra supplica: a te affidiamo la nostra sera. Amen (Charles de Foucauld) 31


TI PREGHIAMO SIGNORE Ti preghiamo Signore per tutte le persone che hanno terminato con un litigio la loro giornata. Indicaci strade di pace sulla terra. Ti preghiamo per tutti quelli che ora lavorano, per chi viaggia sulla strada, per chi veglia negli ospedali. Ti preghiamo per chi non può dormire, i malati, i depressi, gli abbandonati, i prigionieri. Tu sei desto, Signore, con coloro che vegliano. Sei il sonno di chi dorme e la vita per quelli che muoiono.

GIORNATA BENEDETTA Benedire significa vivere con serietĂ la propria giornata, dare significato ad ogni passo, e contare sulla forza che Dio concede per ogni giorno e per ogni passo. Felici sono - questo sento dire coloro che hanno un cuore puro: essi vedranno Dio. Pensi a chi teme di sporcarsi le mani, si mantiene puro, lontano da ogni umile lavoro, dalla politica, dal denaro? Se guardo te, vedo che tu agisci fra gli sporchi traffici del mondo, vivi e usi misericordia. Forse il cuore diventa puro quando le mani non hanno piĂš spavento di fronte alle malattie, alle miserie umane? 32


Beati - dici tu - coloro che operano con me, poiché Dio benedice la loro fatica, e i frutti saranno visibili. Signore, su questa terra ti ritrovo nella povertà dei miei fratelli. Rendimi tuo collaboratore e fa che alla fine possa vederti. Beati - dici tu - sono i costruttori di pace: essi diventano figli di Dio. Felice chi dona aiuto e conforto anche se non ha protezione. Felice chi da spazio agli altri anche se vive in ristrettezza. Beato chi pone fine ai litigi anche se non raggiungerà lo scopo. Felici, perché sono figli di Dio. Tu ti riferisci a me. Tu mi vuoi tuo collaboratore, tuo rappresentante sulla terra, nella situazione a me affidata, perché sia riconosciuta la volontà del Padre nelle parole del Figlio; la forza che proviene dal Padre nella cordialità e nel silenzio del Figlio. Donami pace, Signore. Dona Pace alle persone intorno a me attraverso me.

33


FINE DELLA SETTIMANA La giornata è trascorsa. L’opera è compiuta. Una settimana è alla fine. È sera; restiamo in silenzio: Dio è vicino. Signore, sul finire di questa settimana cerchiamo la tua pace. Sollevaci dalla fretta del lavoro, dall’ansia dei nostri cuori: vogliamo essere liberi per il tuo amore, aperti per la tua luce, pronti per te, che sei presente. Signore, ci hai donato la grazia di vivere con il tuo aiuto questa settimana. Ti ringraziamo per quanto ci è riuscito, e invochiamo la tua benedizione. Tu, Signore, conosci le ore di tristezza che vorremmo nascondere, ma a te nulla rimane oscuro. Aiutaci a stare saldi nella verità e di fronte al tuo giudizio. Confessiamo davanti a te di aver compiuto il male nei pensieri, azioni e parole, nei sentimenti del cuore. Siamo rimasti debitori a molti. Abbiamo adoperato il nostro tempo come se fosse nostro. Abbiamo sprecato le nostre energie per cose futili, ci siamo gloriati per quanto ci è riuscito come se non dovessimo dire grazie a nessuno. 34


Noi ti preghiamo: abbi pietà di noi. Perdona l’incredulità e la mancanza di amore e tutte le colpe, verso te ed il prossimo, e lasciaci tornare a te che sei nostro Padre in questo tempo e nell’eternità. (Da una preghiera liturgica) SENZA DI TE Senza di te non siamo nulla, Signore. Se non parli, abbiamo paura. La tua presenza è il nostro conforto. Siamo tuoi, o Eterno, oggi, domani e per sempre.

35


“Più sarete sante e più attirerete le anime a Dio. Non abbiate che un pensiero e un amore in tutto: Dio. Vivete per Lui”. (Planque) PADRE CHE SEI NEI CIELI O Signore, concedimi di credere con il cuore, di professare con la bocca e di mettere in pratica la tua parola affinché gli altri, vedendo le mie opere buone, glorifichino Te, Padre nostro che sei nei cieli, per Gesù Cristo, Nostro Signore. Amen (Origene)


• La nostra fede cattolica •

I DUE MISTERI PRINCIPALI DELLA FEDE 1. Unità e Trinità di Dio 2. Incarnazione, Passione, Morte e Risurrezione di Nostro Signore Gesù Cristo LE TRE VIRTÙ TEOLOGALI 1. Fede 2. Speranza 3. Carità LE QUATTRO VIRTÙ CARDINALI 1. Prudenza 2. Giustizia 3. Fortezza 4. Temperanza I SETTE SACRAMENTI 1. Battesimo 2. Confermazione o Cresima 3. Eucaristia 4. Penitenza o Riconciliazione 5. Unzione dei malati 6. Ordine 7. Matrimonio 37


I SETTE DONI DELLO SPIRITO SANTO 1. Sapienza 2. Intelletto 3. Consiglio 4. Fortezza 5. Scienza 6. Pietà 7. Timore di Dio I DODICI FRUTTI DELLO SPIRITO SANTO 1. Amore 2. Gioia 3. Pace 4. Pazienza 5. Longanimità 6. Bontà 7. Benevolenza 8. Mitezza 9. Fedeltà 10. Modestia 11. Continenza 12. Castità I QUATTRO NOVISSIMI 1. Morte 2. Giudizio 3. Inferno 4. Paradiso

38


CREDO O SIMBOLO APOSTOLICO (formula breve) Io credo in Dio, Padre onnipotente, Creatore del cielo e della terra. E in Gesù Cristo, Suo unico Figlio, nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte; salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente: di là verrà a giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa cattolica, la comunione dei santi, la remissione dei peccati, la risurrezione della carne, la vita eterna. Amen ATTO DI FEDE Mio Dio, perché sei verità infallibile, credo tutto quello che hai rivelato e la santa Chiesa ci propone a credere. Credo in Te, unico vero Dio, in tre Persone uguali e distinte, Padre e Figlio e Spirito Santo. Credo in Gesù Cristo, Figlio di Dio, incarnato, morto e risorto per noi, il quale darà a ciascuno, secondo i meriti, il premio o la pena eterna. Conforme a questa fede voglio sempre vivere. Signore, accresci la mia fede.

39


• Norme fondamentali di vita cristiana •

I DIECI COMANDAMENTI DI DIO O DECALOGO (cfr. Es 20,2-17; Dt 5,6-21) Io sono il Signore tuo Dio. 1. Non avrai altro Dio fuori di me. 2. Non nominare il nome di Dio invano. 3. Ricordati di santificare le feste. 4. Onora tuo padre e tua madre. 5. Non uccidere. 6. Non commettere atti impuri. 7. Non rubare. 8. Non dire falsa testimonianza. 9. Non desiderare la donna d’altri. 10. Non desiderare la roba d’altri. I DUE COMANDAMENTI DELLA CARITÀ (Mt 22,37-39) Amerai il Signore tuo Dio, con tutto il tuo cuore, con tutta l’anima e con tutta la tua mente. Amerai il prossimo tuo come te stesso. LA REGOLA D’ORO (Mt 7,12) Tutto quanto volete che gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro. 40


LE BEATITUDINI (Mt 5,3-12) Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli. Beati gli afflitti, perché saranno consolati. Beati i miti, perché erediteranno la terra. Beati quelli che hanno fame e sete di giustizia, perché saranno saziati. Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia. Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio. Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio. Beati i perseguitati per causa della giustizia, perché di essi è il regno dei cieli. Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi, per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli.

41


I CINQUE PRECETTI DELLA CHIESA (Catechismo della Chiesa Cattolica, Compendio) 1. Partecipare alla Messa la domenica e le altre feste comandate e rimanere liberi da lavori e da attività che potrebbero impedire la santificazione di tali giorni. 2. Confessare i propri peccati almeno una volta all’anno. 3. Ricevere il sacramento dell’Eucaristia almeno a Pasqua. 4. Astenersi dal mangiare carne e osservare il digiuno nei giorni stabiliti dalla Chiesa. 5. Sovvenire alle necessità materiali della Chiesa stessa, secondo le proprie possibilità. LE SETTE OPERE DI MISERICORDIA CORPORALE (Catechismo della Chiesa Cattolica, Compendio) 1. Dar da mangiare agli affamati. 2. Dar da bere agli assetati. 3. Vestire gli ignudi. 4. Alloggiare i pellegrini. 5. Visitare gli infermi. 6. Visitare i carcerati. 7. Seppellire i morti. LE SETTE OPERE DI MISERICORDIA SPIRITUALE (Catechismo della Chiesa Cattolica, Compendio) 1. Consigliare i dubbiosi. 2. Insegnare agli ignoranti. 3. Ammonire i peccatori. 4. Consolare gli afflitti. 5. Perdonare le offese. 6. Sopportare pazientemente le persone moleste. 7. Pregare Dio per i vivi e i morti.

42


I SETTE VIZI CAPITALI (Catechismo della Chiesa Cattolica, Compendio) 1. Superbia 2. Avarizia 3. Lussuria 4. Ira 5. Gola 6. Invidia 7. Accidia

43


“Un giorno Gesù si trovava in un luogo a pregare. Quando ebbe finito, uno dei discepoli gli disse: “Signore, insegnaci a pregare!” Gesù disse loro: ”Quando pregate dite: Padre…!” (Lc. 11,1-2)


Signore Gesù, anche noi, come gli apostoli ti chiediamo: “Insegnaci a pregare”. Dà anche a noi il dono della preghiera, che sia incontro vero con Dio. Poni sulle nostre labbra le tue parole non come formule da recitare ma come espressioni sincere del cuore che vuole dialogare con Dio dei suoi e dei nostri interessi: del regno che vuole attuare con noi, delle situazioni quotidiane della nostra vita. Fa che la nostra sia una vita penetrata e determinata dalle parole che con Te e col dono del tuo Spirito osiamo pronunciare. Così sia! DIO PADRE NOSTRO Possiamo dire: Padre, se viviamo da figli suoi. Possiamo dire: nostro, se viviamo rapporti fraterni. IL PADRE DI TUTTI, UN …PAPA’! Il dono del tuo Spirito, Signore Gesù ci insegni a dire: “Padre nostro, papà” come lo dicevi Tu, e ad avere con Lui un rapporto di semplicità, d’amore e di obbedienza. Il tuo Spirito ci liberi dall’orgoglio e crei in noi un cuore di figli veri capaci di dire a Dio, con Te e come Te: “Padre nostro, papà!” Possiamo dire: “che sei nei cieli” se i nostri cuori tendono al cielo. Il dono del tuo Spirito, Signore Gesù, risvegli in ciascuno di noi le forze profonde e migliori perché possiamo vivere in terra una vita secondo lo stile del cielo. 45


IL SUO PROGETTO SUL MONDO Possiamo dire: “venga il tuo Regno” se cerchiamo per tutti giustizia e pace. Il dono del tuo Spirito, Signore Gesù, ci aiuti a dire in sincerità di cuore al Padre di tutti: “venga il tuo Regno”. Hai detto di essere Tu stesso in persona il regno, vicino e in mezzo a noi! Tu, il dono gratuito da accogliere, Tu, il fermento per l’unità dei popoli, Tu, il tesoro nascosto, sul quale investire con gioia e speranza, la vita intera. Tu all’opera oggi nella Chiesa: nella sua missione fino ai confini estremi, nella sua presenza tra i piccoli e gli umili, nelle sue lotte per la giustizia, nella sua passione per la verità e la pace. La sincerità della nostra invocazione appaia nelle nostre scelte concrete e coraggiose per l’avvento del regno già ora e dove Tu ci chiami a collaborare.

Possiamo dire: “sia fatta la tua volontà” se le nostre scelte le facciamo col Padre e la nostra vita diventa servizio. Il dono del tuo Spirito, Signore Gesù ci aiuti a dire: “Padre, sia fatta la tua volontà come in cielo cosi in terra”. La sua amorosa volontà si realizzi 46


nel nostro tempo di sofferenza e di divisioni tra popoli del Nord e del Sud: nella sua volontà è la nostra pace! Se la nostra vita è condivisione possiamo dire: DACCI OGGI IL NOSTRO PANE QUOTIDIANO” Pane della mensa e pane dell’altare, dono della tua misericordia per una vita libera dall’effimero, dalla preoccupazione del futuro. Una vita affidata con gioia alla sollecitudine del Padre di tutti. Se ci liberiamo dai rancori e di cuore perdoniamo possiamo dire: “Rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori” Perdonare è difficile, ma non perdonare rende impossibile la convivenza, fragile il rispetto, sicuro lo sfruttamento, certa la distruzione del creato. L’esperienza della misericordia divina ci abiliti al sincero perdono fraterno tra persone, famiglie, razze, popoli, che risani i rapporti e comunichi gioia. Se affrontiamo le prove con la preghiera, dialogando con Dio, possiamo dire: Non ci indurre in tentazione e liberaci dal male. Non chiediamo di essere risparmiati, ma solo che la sua paterna presenza ci protegga nella tentazione e nella prova. 47


PADRE NOSTRO Che stai in mezzo a milioni di affamati e nella vita degli uomini che cercano giustizia: Venga il tuo regno! SIA SANTIFICATO IL TUO NOME in tutti coloro che difendono la vita del povero sia santificato nei poveri e negli umili: Venga il tuo regno! VENGA IL TUO REGNO che è libertà e amore, fraternità e giustizia che è diritto e vita, verità, non menzogna: Venga il tuo regno! SI COMPIA LA TUA VOLONTÀ che è quella di infrangere ogni giogo che è la proclamazione del vangelo ai poveri sollievo agli affitti, libertà a tutti: Venga il tuo regno! DONACI IL PANE QUOTIDIANO Il pane della casa e del cibo per tutti della cura medica e del rispetto ad ognuno: Venga il tuo regno! PERDONA LE NOSTRE COLPE il nostro egoismo che ci separa dai fratelli la mancanza di fede in Te, nostro Padre: Venga il tuo regno! FA CHE NON CEDIAMO ALLA TENTAZIONE che viene dai soldi, dall’invidia per gli altri, dal dimenticarci che Tu sei nostro padre: Venga il tuo regno! LIBERACI DAL MALE che è in noi e attorno a noi, che ci chiude in noi stessi e ci distrugge: Perché tuo è il regno, il Potere e la Gloria!

48


DIO È CON NOI Lascia oggi brillare le luci calde e tranquille che Tu hai disposto nelle nostre tenebre. E se è possibile, ancora una volta, donaci il tuo amore; noi sappiamo che la tua luce brilla nella notte. Quando un silenzio profondo regna intorno a noi, facci prestare orecchio a tutte le voci del nostro mondo che ci sta intorno, invisibilmente, a quelle voci che sono inno supremo di tutti i tuoi figli. Meravigliosamente protetti dalla tua benevola forza, noi attendiamo senza paura l’avvenire. Dio è con noi, sera e mattino e lo sarà fino all’ultimo giorno. (Dietrich Bonhoeffer)

O DIO, CREATORE E SIGNORE DELL’UNIVERSO O Dio, Creatore e Signore dell’universo, che hai creato l’uomo a tua immagine e somiglianza e lo hai redento con il sangue prezioso del tuo Figlio, guarda quanti ancora non ti conoscono; e per intercessione dei Santi e della Chiesa non permettere che rimangano più a lungo lontani da Gesù, nostro Signore. Tu che sei misericordioso, perdona ogni idolatria e infedeltà e fa che tutti conoscano Colui che tu hai inviato, Gesù Cristo tuo Figlio e nostro Signore; Egli è nostra vita, salvezza e risurrezione; da Lui siamo stati liberati e redenti; a Lui sia gloria nei secoli dei secoli. Amen (S. Francesco Saverio)

49


MIO DIO, CREDO Mio Dio, credo, adoro, spero e ti amo. Domando perdono per tutti quelli che non credono, non adorano non sperano e non ti amano. Santissima Trinità, Padre, Figlio e Spirito Santo, vi adoro profondamente e vi offro il prezioso Corpo, Sangue, Anima e Divinità di Gesù Cristo, presente in tutti i tabernacoli del mondo, in riparazione degli oltraggi, sacrilegi e indifferenza con cui Egli è offeso. Per i meriti infiniti del suo Sacratissimo Cuore e del Cuore Immacolato di Maria, vi domando la conversione dei peccatori. (Preghiera dei Pastorelli di Fatima) PER I DONI RICEVUTI Padre buono, generoso dispensatore di ogni bene, ricevi l’umile ringraziamento per i tuoi benefici. Preservaci da ogni pericolo all’ombra delle tue ali e donaci sapienza, serenità e salute. Amen LIBERACI DAL MALE Padre, noi siamo fragili e deboli davanti agli idoli che ci attirano lontano da te! Resta con noi agli innumerevoli incroci dove siamo chiamati a scegliere tra la via della vita e quella che conduce alla morte. E liberaci dal male dai molteplici volti, dall’egoismo che si installa nell’intimo dell’uomo o nelle strutture della società. Liberaci dal diavolo: colui che fin dall’inizio semina la discordia nei cuori, nelle famiglie, tra i popoli. Padre, donaci la forza per lottare affinché il Maligno, non ci possa travolgere. 50


COME SEI BUONO Mio Dio, come sei buono, Tu che ci permetti di chiamarti “Padre nostro”! Quale riconoscenza, quale gioia, quale amore, quale fiducia tutto questo deve ispirarmi! Padre nostro, Padre nostro, insegnami ad avere questo nome incessantemente sulle labbra con Gesù, in Lui e grazie a Lui, poiché poterlo pronunciare è la mia massima gioia. Padre nostro, Padre nostro, possa io vivere e morire dicendo Padre nostro. E possa con la mia riconoscenza, con il mio amore, con la mia obbedienza, essere veramente tuo figlio fedele, un figlio che piaccia al tuo cuore. (Charles de Foucauld) MI ABBANDONO A TE Padre mio, mi abbandono a Te, fa di me ciò che ti piace. Qualunque cosa tu faccia di me ti ringrazio. Sono pronto a tutto, accetto tutto purché la tua volontà si compia in me e in tutte le tue creature: non desidero nient’altro, mio Dio. Rimetto la mia anima nelle tue mani, te la dono, mio Dio con tutto l’amore del mio cuore, perché ti amo. È per me un’esigenza d’amore il donarmi, il rimettermi nelle tue mani senza misura, con infinita fiducia, perché Tu sei il Padre mio. (Charles de Foucauld) 51


DONAMI LA TUA PRESENZA Signore, Padre santo e buono, concedimi: un’intelligenza che ti conosca, un cuore che ti senta, uno spirito che ti gusti, un ardore che ti cerchi, una sapienza che ti trovi, un’anima che ti comprenda, occhi del cuore che ti vedano, una vita che ti sia gradita, una perseveranza che ti attenda, una morte santa. Donami la tua presenza, la santa resurrezione, una buona ricompensa: la vita eterna. (Preghiera del IX secolo) ACCETTAZIONE Credo in te, Signore rinsalda la mia fede. Confido in te, rafforza la mia fiducia. Ti amo, Signore: rendi più ardente il mio amore. Mi pento, rendi più radicale il mio ravvedimento. Consacro a te la mia mente per pensare a te, le mie parole per parlare di te, le mie azioni perché siano indirizzate da te, la mia sofferenza per sopportarla nel tuo amore. Voglio ciò che tu vuoi, perché tu lo vuoi, come tu vuoi, quanto vuoi. Amen (Clemente XI) 52


O SIGNORE MI AFFIDO O Signore, mi affido totalmente a te. Fa di me ciò che vuoi. Mi hai creato per te. Cosa vuoi che faccia? Vivi la tua vita con la mia presenza. Lo voglio, nella gioia e nel dolore. Per te sacrificherò i desideri, i piaceri, le debolezze, i progetti, le inclinazioni che mi allontanano da te, per riportarmi a me stesso. Vorrei essere come tu mi vuoi. Non dico: “Ovunque tu vada, voglio seguirti”, perché sono debole. Ma cammino con te, mi lascio condurre. Voglio seguirti e chiedo solo la forza per la mia giornata. (John Henry Newman) ATTO DI OFFERTA Mio Dio, Trinità beata, desidero amarti e farti amare, lavorare per la glorificazione della santa Chiesa e la salvezza delle anime. Desidero compiere perfettamente la tua volontà e giungere al grado di gloria che tu nel tuo Regno hai preparato per me. Sento nel mio cuore immensi desideri ed è con fiducia che ti chiedo di venire a prendere possesso della mia anima. Resta con me come nel tabernacolo. Voglio lavorare solo per il tuo amore nell’unico desiderio di farti piacere e di salvare anime che ti ameranno per sempre. (Santa Teresa di Gesù Bambino) 53


IN TEMPO DI SOFFERENZA Padre nostro che sei nei cieli e vicino ad ognuno di noi; manifesta la tua bontà a me e a tutti coloro che nel mondo soffrono. Aiutaci a compiere la tua misteriosa volontà in questi momenti incerti e pesanti. Il Tuo Regno di fraternità e di pace, predicato dai tuoi missionari, si estenda a tutti i popoli, anche attraverso le nostre sofferenze. Dona a tutti, specialmente ai più poveri e provati, il pane della mensa, del conforto, della speranza. Perdona i nostri lamenti e tutti i peccati che nel mondo offendono la tua bontà. Donaci la forza di perdonare chi non ci comprende o ci offende. Liberaci da ogni male che minaccia la vita degli uomini e del mondo. Amen DIO MIO Dio mio, dammi la forza di accettare con serenità le cose che non possono essere cambiate. Dammi il coraggio di cambiare le cose che possono e debbono essere cambiate. E dammi la saggezza per distinguere le une dalle altre.

54


PADRE CELESTE Padre celeste, non ti chiedo né malattia né salute, né vita, né morte, ma che tu disponga della mia salute e della mia malattia, della mia vita e della mia morte per la tua gloria e la mia salvezza. Tu solo sai che cosa è utile per me. Tu solo sei Signore, agisci secondo il tuo progetto. Donami, prendimi, ma rendi la mia volontà conforme alla tua. (Blaise Pascal) PER LA CONCORDIA Donaci, o Padre, un affetto e una concordia fraterna, affinché ci riconosciamo e ci stimiamo gli uni gli altri come fratelli e sorelle, e ci ricordiamo di Te come del nostro caro Padre, pregando per ciascuno e per tutti, come un bimbo prega il padre suo per gli altri. Fà che nessuno di noi cerchi il proprio vantaggio dimenticando il bene degli altri. Fà che avendo deposto ogni odio, ogni invidia e ogni discordia, ci amiamo gli uni gli altri come veri figli e che in tal modo diciamo con uno stesso cuore non Padre mio, ma Padre nostro. Amen (sec. XVI)

55


SONO RICCO SIGNORE Sono ricco, Signore, ho tutto ciò che mi serve nella vita. Penso a chi si trova nel bisogno. Non mi mancano vestiti. Penso a chi trema per il freddo, a chi non ha riparo. Ho scarpe da calzare ai miei piedi. Penso a chi ha piedi nudi e va fra la polvere malsana. Sono sano e ho l’assistenza sanitaria. Penso ai malati, a chi muore solo e senza aiuto. Dove vivo c’è pace. Penso a chi è oppresso e lacerato, distrutto dalla guerra. Sono davanti a te come tuo figlio. Penso a coloro che vivono tristi perché non conoscono te, che sei Padre dell’ intera umanità.

56


MISERICORDIA O Dio, tu hai pietà dei poveri. Abbi misericordia per le difficoltà di tante vite sfruttate fino in fondo. Di chi crolla sotto il peso del destino senza trovare un senso per la propria esistenza. Abbi pietà dei minorati, malati, handicappati, dei paraplegici e dei ciechi, deformi, isolati, disprezzati, incompresi. Abbi pietà di chi é stanco e non lotta più per la giustizia, degli oppressi, di chi guadagna poco e non riesce a vivere. Abbi pietà dei disperati, dei drogati, di chi cerca la morte. Di chi non ha libertà, servo di un sistema impietoso di oppressione e sfruttamento. Dei soldati costretti a combattere, dei prigionieri mal custoditi. Abbi pietà di tutti i popoli, di chi cerca la giustizia e non trova altra via che la violenza. Abbi pietà dei tuoi cristiani che parlano di te lontano dal compiere la tua volontà.

57


“È accanto a Gesù eucaristico che imparerete tutte le virtù”. (Planque)


LA TUA GRAZIA È SCESA IN ME Dio dei poveri, tu sei l’aiuto dei piccoli, tu guardi gli umili, tu sei la forza dei deboli; vieni in mio aiuto, poiché la tua grazia è scesa in me. Io sono il tuo servo e tu mi hai dato il magnifico nome di cristiano. Mi hai strappato dalla schiavitù perché io serva per sempre il Dio potente e canti la tua lode. (dal “testamento di N.S.G.C.” scritto nel II secolo) ACCLAMAZIONE DI BENEDIZIONE A DIO E AI SANTI Dio sia benedetto. Benedetto il Suo Santo Nome. Benedetto Gesù Cristo vero Dio e vero Uomo. Benedetto il Nome di Gesù. Benedetto il suo Sacratissimo Cuore. Benedetto il suo Preziosissimo Sangue. Benedetto Gesù nel santissimo sacramento dell’altare. Benedetto lo Spirito Santo Paraclito. Benedetta la gran Madre di Dio, Maria Santissima. Benedetta la sua Santa ed Immacolata Concezione. Benedetta la sua gloriosa Assunzione. Benedetto il nome di Maria, Vergine e Madre. Benedetto San Giuseppe suo castissimo sposo. Benedetto Dio nei suoi angeli e nei suoi santi. LITANIE DEL CUORE DI GESÙ Signore, pietà. Cristo, pietà. Signore, pietà. Cristo, ascoltaci.

Signore, pietà Cristo, pietà Signore, pietà Cristo, ascoltaci 59


Cristo, esaudiscici. Cristo, esaudiscici Padre Celeste, che sei Dio abbi pietà di noi Figlio Redentore del mondo, che sei Dio abbi pietà di noi Spirito Santo, che sei Dio abbi pietà di noi Santa Trinità, unico Dio abbi pietà di noi Cuore di Gesù, Figlio dell’Eterno Padre abbi pietà di noi Cuore di Gesù, formato dallo Spirito Santo nel seno della Vergine Maria abbi pietà di noi Cuore di Gesù, unito alla Persona del Verbo di Dio abbi pietà di noi Cuore di Gesù, maestà infinita abbi pietà di noi Cuore di Gesù, tempio santo di Dio abbi pietà di noi Cuore di Gesù, tabernacolo dell’Altissimo abbi pietà di noi Cuore di Gesù, casa di Dio e porta del cielo abbi pietà di noi Cuore di Gesù, fornace di carità abbi pietà di noi Cuore di Gesù, fonte di giustizia e di carità abbi pietà di noi Cuore di Gesù, pieno di bontà e di amore abbi pietà di noi Cuore di Gesù, abisso di ogni virtù abbi pietà di noi Cuore di Gesù, degno di ogni lode abbi pietà di noi Cuore di Gesù, re e centro di tutti i cuori abbi pietà di noi Cuore di Gesù, tesoro inesauribile di sapienza e di scienza abbi pietà di noi Cuore di Gesù, in cui abita tutta la pienezza della divinità abbi pietà di noi Cuore di Gesù, in cui il Padre si compiacque abbi pietà di noi Cuore di Gesù, dalla cui pienezza noi tutti abbiamo ricevuto abbi pietà di noi Cuore di Gesù, paziente e misericordioso abbi pietà di noi Cuore di Gesù, generoso verso tutti quelli che ti invocano abbi pietà di noi Cuore di Gesù, fonte di vita e di santità abbi pietà di noi 60


Cuore di Gesù, colmato di insulti abbi pietà di noi Cuore di Gesù, propiziazione per i nostri peccati abbi pietà di noi Cuore di Gesù, annientato dalle nostre colpe abbi pietà di noi Cuore di Gesù, obbediente fino alla morte abbi pietà di noi Cuore di Gesù, trafitto dalla lancia abbi pietà di noi Cuore di Gesù, vita e risurrezione nostra abbi pietà di noi Cuore di Gesù, pace e riconciliazione nostra abbi pietà di noi Cuore di Gesù, vittima per i peccatori abbi pietà di noi Cuore di Gesù, salvezza di chi spera in te abbi pietà di noi Cuore di Gesù, speranza di chi muore in te abbi pietà di noi Cuore di Gesù, gioia di tutti i santi abbi pietà di noi Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo perdonaci, Signore Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo esaudiscici, Signore Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo abbi pietà di noi Gesù, mite e umile di cuore, rendi il nostro cuore simile al tuo. Preghiamo. O Dio Padre, che nel Cuore del tuo dilettissimo Figlio ci dai la gioia di celebrare le grandi opere del suo amore per noi, fà che da questa fonte inesauribile attingiamo l’abbondanza dei tuoi doni. Per Cristo nostro Signore. Amen

61


RIMANI CON NOI, SIGNORE Come i due discepoli del Vangelo, imploriamo Signore Gesù: rimani con noi! Tu, divino Viandante, esperto delle nostre strade e conoscitore del nostro cuore, non lasciarci prigionieri delle ombre della sera. Sostienici nella stanchezza, perdona i nostri peccati, orienta i nostri passi sulla via del bene. Benedici i bambini, i giovani, gli anziani, le famiglie, in particolare i malati. Benedici i sacerdoti e le persone consacrate. Benedici tutta l’umanità. Nell’Eucaristia ti sei fatto “farmaco d’immortalità”: dacci il gusto di una vita piena, che ci faccia camminare su questa terra come pellegrini fiduciosi e gioiosi, guardando sempre al traguardo della vita che non ha fine. Rimani con noi, Signore! Amen (Giovanni Paolo II) MI SOSTENGA Mi sostenga il Verbo di Dio, il Pane del Cielo, mi faccia entrare nella sua intimità, allontani lo spirito dell’errore, richiami lo spirito della salvezza. (Sant’Ambrogio)

62


LA NOSTRA GIORNATA CRISTIANA Se avessimo un po’ più di fede in Te, Signore, noi sentiremmo il bisogno di inginocchiarci davanti alla nostra giornata cristiana. Perciò ti preghiamo: “caricaci” della tua energia, di una fede che solleva le montagne, di una speranza che nega l’impossibile, di una carità che faccia infuocare il mondo. Ogni minuto della giornata, permetta a Te, o Cristo, di vivere in noi in mezzo agli uomini. Allora non calcoleremo più l’efficacia del nostro tempo. I nostri zeri moltiplicheranno l’Infinito che sei Tu. Assumeremo così, umilmente, la misura della tua volontà. (M. Delbrel) CRISTO È TUTTO Cristo è tutto per noi. Se desideri medicare le tue ferite, egli è medico. Se bruci di febbre, egli è la sorgente ristoratrice. Se sei oppresso dalla colpa, egli è la giustizia. Se hai bisogno di aiuto, egli è la forza. Se temi la morte, egli è la vita. Se desideri il cielo, egli è la via. Se fuggi le tenebre, egli è la luce. Se cerchi il cibo, egli è il nutrimento. Gustate, dunque, e vedete quanto è buono il Signore. Felice l’uomo che spera in lui.

(s. Ambrogio) 63


ALLA TUA PORTA Degnati di tenermi alla tua porta, come servo sempre vigile e attento. Non permettere che io affondi nelle sabbie mobili della noia, non lasciarmi intristire nell’egoismo. Svegliami se mi addormento nel dubbio e sotto la coltre della distrazione; cercami, se mi perdo nelle molte strade tra grattacieli di inutili cose. Non permettere che io pieghi il cuore all’onda violenta dei molti; tienimi alta la testa, orgoglioso di essere tuo figlio. COMUNIONE SPIRITUALE Gesù mio, credo che sei realmente presente nel Santissimo Sacramento. Ti amo sopra ogni cosa e ti desidero nell’anima mia. Poiché ora non posso riceverti sacramentalmente, vieni almeno spiritualmente nel mio cuore. Come già venuto ti abbraccio e mi unisco a Te. Non permettere che mi abbia mai a separare da Te. Amen O RE DELLA PACE O Re della Pace, dacci la tua Pace e perdona i nostri peccati. Allontana i nemici della Chiesa e custodiscila affinché non venga meno. 64


L’Emmanuele nostro Dio è in mezzo a noi nella gloria del Padre e dello Spirito Santo. Ci benedica e purifichi il nostro cuore e risani le malattie dell’anima e del corpo. Ti adoriamo, o Cristo, con il tuo Padre buono e lo Spirito Santo, perché sei venuto e ci hai salvato. Amen (Preghiera dell’Incenso, tradizione Copta) SUPPLICA DI UNA MENDICANTE O Gesù, dammi, ti prego: Il pane dell’umiltà. Il pane dell’obbedienza. Il pane della carità. Il pane della forza per fondere la mia volontà con la tua. Il pane della mortificazione. Il pane della pazienza per sopportare. Il pane della fortezza per soffrire bene. Il pane della luce per vedere in tutto e in tutti Te. (Santa Bernardette) TU, MIA SALVEZZA Il mio cuore ti ascolta, Signore, rendilo disponibile e dimmi: sono Io la tua salvezza.

(Sant’Agostino)

RICEVIMI Ricevimi, Gesù amatissimo, nella tua dolcissima fraternità e porta con me il peso di questo giorno assolato affinché tu sia il mio ristoro in ogni fatica, compagno di viaggio, guida e fratello. (Santa Gertrude) 65


“Facendo il Cammino della Croce, bisogna riflettere in quale posto eravamo anche noi. Direte,“io non c’ero”, ma c’erano i nostri peccati e Gesù, in quel momento, li ha portati tutti.“ “Bisognerebbe trarre, da ciascuna stazione, qualche indicazione per la nostra condotta di ogni istante.” (Planque)


1ª STAZIONE: GESÙ CONDANNATO A MORTE Gesù accetta l’ingiusta sentenza di morte pronunciata contro di Lui da Pilato. Ti Adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo, perché con la tua santa Croce hai redento il mondo. “Pilato, presa dell’acqua, si lavò le mani di fronte a tutto il popolo dicendo: Le mie mani sono innocenti del sangue di quest’uomo” (Mt. 27,24) “E presentandolo alla folla disse: “Ecco l’uomo!” (Gv. 19,6) Preghiamo Gesù, per tuo amore e in penitenza dei miei peccati, accetto la mia morte con tutti i dolori che l’accompagneranno. Sia fatta non la mia, ma la tua volontà, Signore.

2ª STAZIONE: GESÙ CARICATO DELLA CROCE Gesù riceve sulle spalle la croce e ci invita: “Chi vuole venire dietro di me, rinneghi se stesso, prenda la sua Croce e mi segua”. Ti Adoriamo, o Cristo… “Il giusto mio servo giustificherà molti: egli stesso si addosserà le loro colpe” (Is. 53,11) “Così presero Gesù ed egli, portando la sua croce, si avviò verso il luogo del cranio, che in ebraico è detto Golgota” (Gv. 19,17)

67


Preghiamo Sì, voglio venire dietro a te, o divin Maestro, accettando la mia croce quotidiana. Attirami a te, o Signore. Stretta è la via, ma conduce al Paradiso. Nel cammino mi appoggerò a te, mia guida e mio conforto.

3ª STAZIONE: GESÙ CADE LA PRIMA VOLTA Gesù, dopo l’agonia del Getsemani, la flagellazione e l’incoronazione di spine, cade per la prima volta sotto il peso della croce. Ti Adoriamo, o Cristo… “Noi tutti abbiamo sbandato, siamo andati ognuno per la propria strada; il Signore fece ricadere su di lui l’iniquità di noi tutti” (Is. 53,6) “Vegliate e pregare per non cadere in tentazione. Lo spirito è pronto, ma la carne è debole” (Mt. 26,41)

Preghiamo Gesù è caduto per sostenere i deboli. Molte sono le tentazioni del demonio, della carne, del mondo. Non ci indurre in tentazione, Signore, e liberaci dal male passato, presente e futuro.

68


4ª STAZIONE: GESÙ INCONTRA SUA MADRE Sulla via dolorosa, Gesù incontra sua madre. Il cuore di Gesù e il cuore di Maria sono uniti anche nella stessa passione. Ti Adoriamo, o Cristo… “E Simeone disse a Maria, madre di lui: “Questo bimbo è posto per la rovina e la risurrezione di molti in Israele, e come segno di contraddizione” (Lc. 2,34) “Beata sei tu che hai creduto” (Lc. 1,45) Preghiamo Ecco i due cuori che tanto hanno amato gli uomini. O cuori sacratissimi di Gesù e di Maria, concedetemi la grazia di meglio conoscervi, amarvi e imitarvi. Vi offro il mio cuore affinché sia sempre vostro. 5ª STAZIONE: GESÙ AIUTATO DAL CIRENEO Il Cireneo si trova improvvisamente coinvolto nel destino del condannato che incontra sul suo cammino. Prende controvoglia la croce del Signore, ma il suo cuore è toccato dal mistero di Gesù sofferente e muto. Ti Adoriamo, o Cristo… “E costrinsero uno che passava, un certo Simone di Cirene che veniva dalla campagna, padre di Alessandro e di Rufo, a portargli la croce” (Mc. 15,21) “Se portiamo gli uni i pesi degli altri, adempiremo la legge di Cristo” (Gal. 6,2) 69


Preghiamo Anch’io devo cooperare alla redenzione del mondo completando con le mie sofferenze la passione di Gesù Cristo. Accettami, o buon Maestro, come piccola vittima. Donami di riconoscere che è una grazia poter condividere la croce degli altri e sperimentare che così siamo in cammino con te.

6ª STAZIONE: LA VERONICA ASCIUGA IL VOLTO DI GESÙ La Veronica asciuga il volto di Gesù e il Signore la ricompensa imprimendo il suo volto nel lino che aveva tra le mani. Ti Adoriamo, o Cristo… “Non ha apparenza né bellezza per attirare i nostri sguardi, non splendore per provare in lui diletto. Disprezzato e rigettato dagli uomini, uomo del dolore che conosce il patire, come uno davanti al quale si distoglie lo sguardo. Era disprezzato e giudicato un nulla” (Is. 53, 2-3) “A te parla il mio cuore, te cerca il mio volto; il tuo volto Signore, io cerco” (Salmo 27,8) Preghiamo Riconosco in questa donna, o Signore, il modello delle anime riparatrici. Comprendo la necessità di riparare i peccati miei e degli altri. O Gesù, imprimi in me e in ogni anima riparatrice le virtù del tuo cuore. 70


7ª STAZIONE: GESÙ CADE PER LA SECONDA VOLTA Una seconda volta vengono meno le forze di Gesù ed egli cade nuovamente sotto il peso della croce. Ti Adoriamo, o Cristo…. “Ecco il mio servo… Dopo il suo intimo tormento vedrà la luce e sarà nella gioia. Egli giustificherà l’umanità addossando su se stesso il peccato del mondo” (Is. 52,53) “E pregava dicendo: “Padre, tutto è possibile: allontana da me questo calice” (Mc. 14,36) Preghiamo O mio Gesù, tu hai portato i nostri mali, hai sopportato i nostri dolori. Signore, detesto i miei peccati, causa della morte di tuo Figlio. Propongo di non commetterne più per l’avvenire e di camminare per la retta via del tuo Vangelo.

8ª STAZIONE: GESÙ INCONTRA LE DONNE DI GERUSALEMME CHE PIANGONO SU DI LUI Una grande folla seguiva Gesù e molte donne piangevano su di lui. Gesù le rimprovera per farci capire che non bastano i buoni sentimenti, ci vogliono la conversione e la fede vissuta. Ti Adoriamo, o Cristo…. “E veniva dietro di lui gran folla di popolo e di donne che si battevano il petto e facevano lamenti su di lui. Ma Gesù si volse a loro e disse: “Figlie di Gerusalemme non piangete su di me ma su di voi stesse e sui vostri figli… perché se viene trattato così il legno verde, che ne sarà del secco?” (Lc. 23, 27-32) 71


Preghiamo Signore, mi umilio per le mie colpe personali e per quelle che gli altri hanno commesso a causa dei miei cattivi esempi. O Gesù, dammi la grazia di impedire il peccato altrui, con le opere, l’esempio, le parole, la preghiera.

9ª STAZIONE: GESÙ CADE PER LA TERZA VOLTA Gesù cade sotto la croce per la terza volta perché la nostra ostinazione ci ha portato a ripetere i peccati. Ti Adoriamo, o Cristo… “Il Signore, se affligge ha pietà, secondo la grandezza delle sue grazie. Buono è il Signore per chi spera in lui” (Lam. 3, 32) “Beati voi, che ora piangete” (Lc. 6,12) Preghiamo L’ostinazione acceca la mente e indurisce il cuore. Dammi, Signore, la grazia di vigilare sopra di me, di essere fedele all’esame di coscienza e di chiedere perdono con sincerità e impegno.

10ª STAZIONE: GESÙ SPOGLIATO DELLE VESTI Gesù arrivato sul Calvario, viene spogliato dei suoi abiti. Poi gli danno da bere una bevanda di fiele e mirra. Ti Adoriamo, o Cristo… “Un verme io sono e non un uomo. Vergogna umana, disprezzato dal popolo” (Salmo 22,6) 72


“Cosi si adempì la Scrittura che dice: “Divisero tra di loro le mie vesti e sorteggiarono la mia tunica” (Gv. 19,24) Preghiamo Gesù, sul Calvario, spogliato delle tue vesti ci ricordi il fatto che tutti noi abbiamo perduto la “prima veste”, e cioè lo splendore di Dio. Tu ti sei spogliato per donare all’umanità la veste di luce della grazia. O mio Signore, concedimi un cuore libero da ogni forma di vanità e superficialità. Donami un profondo rispetto per ogni uomo, in tutte le fasi della sua esistenza.

11ª STAZIONE: GESÙ È INCHIODATO SULLA CROCE Gesù è inchiodato sulla croce. Lo contempla afflitta sua Madre, sorretta dall’ affetto del discepolo prediletto, di Maria Maddalena e delle pie donne. Ti Adoriamo, o Cristo… “Tu non gradisci né vittime, né offerte, ma mi hai aperto la mente. Tu non chiedi sacrifici o espiazioni, ma mi hai dato un corpo. Allora io dissi: “Ecco, io vengo. Non è forse stato scritto che io debba fare il tuo volere?” (Eb. 10, 6-7) “Insieme con lui crocifissero due ladroni, uno alla destra e uno alla sinistra. Si compì la Scrittura che dice: “Fu annoverato fra il numero dei malfattori” (Mc. 15,27-28) Preghiamo Appartengono a te, Gesù, quelli che crocifiggono la loro carne con la mortificazione dei sensi. Io voglio essere di Gesù Cristo, ora e sempre. Non permettere, o Gesù, che mi separi da te. 73


12ª STAZIONE: GESÙ MUORE SULLA CROCE Ora Gesù è davvero “innalzato”, ha compiuto l’offerta di se stesso, ha manifestato il vero volto di Dio. Così è davvero il re del mondo. Ti Adoriamo, o Cristo… “Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato? Tu sei lontano dalla mia salvezza… Mi assedia una banda di malvagi; hanno forato le mie mani e i miei piedi, posso contare tutte le mie ossa” (Salmo 22) “E all’ora nona, Gesù esclamò a gran voce: “Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato? E dando un forte gridò spirò” (Mc. 15,34) Preghiamo La morte di Gesù si rinnova ogni giorno nella Santa Messa. Gesù, donami di comprendere sempre più il significato della celebrazione Eucaristica perché vi partecipi con le disposizioni che ebbe tua Madre ai piedi della croce.

13ª STAZIONE: GESÙ È DEPOSTO DALLA CROCE E CONSEGNATO A SUA MADRE Maria riceve tra le braccia il corpo del Figlio deposto dalla croce. Nell’ora del grande dolore la madre e i fedeli amici sono presenti. Ti Adoriamo, o Cristo…. “Sopraggiunta ormai la sera, perché era la vigilia del sabato, Giuseppe d’Arimatea andò coraggiosamente da Pilato a chiedere il corpo di Gesù” (Mc. 15,42) “E a te una spada ti trafiggerà l’anima” (Lc. 2,35) 74


Preghiamo Maria contempla nelle piaghe del Figlio l’amore infinito di Gesù per tutti gli uomini. La devozione a Maria è un segno di salvezza. O Maria, accettami nel numero dei tuoi figli, accompagnami in vita, assistimi ogni giorno e specialmente nell’ora della morte.

14ª STAZIONE: GESÙ È DEPOSTO NEL SEPOLCRO Il corpo di Gesù, unto con gli aromi, è portato al sepolcro. Egli aveva predetto la sua passione: “Ecco, andiamo a Gerusalemme e il Figlio dell’uomo sarà tradito e messo a morte”. Ti Adoriamo, o Cristo…. “E preso il corpo di Gesù , lo avvolse in un lenzuolo intatto e lo depose nella propria tomba nuova… e rotolata una gran pietra sulla porta del sepolcro, se ne andò. Rimasero sedute là, davanti al sepolcro, Maria di Magdala e l’altra Maria” (Mt. 27,57-61) Preghiamo Signore Gesù, sei all’ultimo atto della tua umiliazione, quella del sepolcro. Quanto sono preziose le persone se Tu, Signore, hai dato la tua vita per esse. Voglio seguirti dove tu mi chiami per cooperare alla tua opera di redenzione.

75


LA CROCE “Niente si realizza nel piano di Dio senza la prova e la croce. Gli inizi di una missione sono solidi sul calvario”. (Planque) A GESÙ CROCIFISSO Eccomi, o mio amato e buon Gesù, che alla santissima tua presenza, ti prego con il fervore più vivo di stampare nel mio cuore sentimenti di fede, di speranza, di carità, di dolore dei miei peccati e il proposito di non offenderti. Mentre io con tutto l’amore e tutta la compassione vado considerando la tua Passione e Morte, cominciando da ciò che disse di Te, o mio Gesù, il Santo Profeta Davide: “Hanno forato le mie mani e i miei piedi, hanno contato tutte le mie ossa”. ANIMA DI CRISTO Anima di Cristo, santificami. Corpo di Cristo, salvami. Sangue di Cristo, inebriami. Acqua del costato di Cristo, lavami. Passione di Cristo, confortami. O Buon Gesù, esaudiscimi. Dentro le tue ferite, nascondimi. Non permettere che io mi separi da Te. Dal nemico maligno, difendimi. Nell’ora della mia morte, chiamami. Fa che io venga a Te per lodarti con i tuoi Santi, nei secoli dei secoli. Amen 76


PREGHIERA DI BENEDETTO XVI Dal sepolcro risplende, o Signore Gesù, in ogni tempo, la promessa del chicco di grano, dal quale viene la vera manna, il Pane di Vita nel quale tu offri te stesso per noi. Aiutaci ad amare sempre di più il tuo mistero eucaristico e a venerarlo, a vivere veramente di te, Pane del Cielo. Aiutaci a diventare tuo “profumo”, a rendere percepibili le tracce della tua vita, in questo mondo. Come il chicco di grano si rialza dalla terra come stelo e spiga, così anche tu non potevi rimanere nel sepolcro: il sepolcro è vuoto perché Lui, il Padre, non “ti abbandonò agli inferi e la tua carne non vide la corruzione”. Sei risorto e hai dato spazio alla carne trasformata nel cuore di Dio. Fa che possiamo rallegraci di questa speranza e possiamo portarla gioiosamente nel mondo, fa che diventiamo testimoni della tua Risurrezione.

77


“Lo Spirito Santo può veramente trasformarvi e rendervi forti se saprete ascoltarlo nella preghiera e nel silenzioâ€?. (Planque)


DISCENDI SANTO SPIRITO

Discendi Santo Spirito le nostre menti illumina del ciel la grazia accordaci tu creator degli uomini.

Dal male tu ci libera serena pace affrettaci con te vogliamo vincere ogni mortal pericolo.

Chiamato sei Paraclito e Dono dell’Altissimo Sorgente limpidissima d’amore fiamma vivida.

Il Padre Tu rivelaci e il Figlio Unigenito per sempre tutti credano in te Divino Spirito.

I sette doni mandaci Onnipotente Spirito le nostre labbra trepide in Te sapienza attingono. I nostri sensi illumina fervor nei cuori infondici rinvigorisci l’anima nei nostri corpi deboli.

Al Padre gloria, al Figlio, morto, risorto, splendido, insieme con lo Spirito per infiniti secoli. Amen

INNO Vieni, Spirito creatore, visita le nostre menti, riempi della tua grazia i cuori che tu hai creato. O dolce consolatore, dono del Padre altissimo, acqua viva, fuoco, amore, santo crisma dell’anima. Dito della mano di Dio, promesso dal Salvatore, irradia i tuoi sette doni, suscita in noi la parola. Sii luce all’intelletto, fiamma ardente nel cuore, sana le nostre ferite col balsamo del tuo amore. 79


Difendici dal nemico, reca in dono la pace, la tua guida invincibile ci preservi dal male. Luce d’eterna sapienza, svelaci il grande mistero di Dio Padre e del Figlio, uniti in un solo amore. Amen Preghiamo Concedi, Padre misericordioso, che il tuo divino Spirito ci illumini, ci infiammi, ci purifichi, così che egli possa penetrare in noi con la sua celeste rugiada e riempirci di opere buone. Amen SEQUENZA

Vieni, Spirito Santo, manda a noi dal cielo un raggio della tua luce.

Senza la tua forza, nulla è nell’uomo, nulla senza colpa.

Vieni, padre dei poveri, vieni, datore dei doni, vieni, luce dei cuori.

Lava ciò che è sordido, bagna ciò che è arido, sana ciò che sanguina.

Consolatore perfetto, ospite dolce dell’anima, dolcissimo sollievo.

Piega ciò che è rigido, scalda ciò che è gelido, drizza ciò che è sviato.

Nella fatica, riposo, nella calura, riparo, nel pianto, conforto.

Dona ai tuoi fedeli, che solo in te confidano, i tuoi santi doni.

O luce beatissima, invadi nell’intimo il cuore dei tuoi fedeli.

Dona virtù e premio, dona morte santa, dona eterna gioia. Amen

80


Vieni, Spirito Santo, riempi il cuore dei tuoi fedeli, • e accendi in essi il fuoco del tuo amore. Manda il tuo Spirito e sarà una nuova creazione, • e rinnoverai la faccia della terra. Preghiamo O Padre, che nella luce dello Spirito Santo guidi i credenti alla conoscenza piena della verità, donaci di gustare nel tuo Spirito la vera sapienza, e di godere sempre del suo conforto. Per Cristo nostro Signore. Amen INVOCAZIONI Eterno Padre, in nome di Gesù Cristo e per l’intercessione di Maria Vergine Immacolata, mandami lo Spirito Santo. Vieni, Spirito Santo e dammi il Dono della Sapienza. Vieni, Spirito Santo e dammi il Dono dell’Intelletto. Vieni, Spirito Santo e dammi il Dono del Consiglio. Vieni, Spirito Santo e dammi il Dono della Fortezza. Vieni, Spirito Santo e dammi il Dono della Scienza. Vieni, Spirito Santo e dammi il Dono della Pietà. Vieni, Spirito Santo e dammi il Dono del santo Timor di Dio. VIENI SPIRITO CREATORE Vieni Spirito creatore. Il mondo é stato creato per opera tua. Continua la tua creazione. Io stesso, come il mondo, ho bisogno della tua forza che rinnova. Ricrea ciò che hai creato. Collega ciò che é disperso. Risveglia ciò che é inerte. Ringiovanisci ciò che vecchio. 81


Dacci occhi per veder la luce, il creato e l’increato. Dacci la tua forza che produce frutto e gioia nello spirito e nel corpo. Sciogli quanto é irrigidito. Ridà la vita a chi é intorpidito dall’ansia. Dona coraggio ai depressi, speranza agli scoraggiati, liberazione ai colpevoli, fede a chi la cerca. Ai muti dona la parola. A chi ama, una parola d’amore. A chi é grato, una parola di ringraziamento. A chi cerca la verità, una parola vera. Agli sfiduciati, una parola di speranza e a chi non sa come lodarti, una parola di lode, mio Dio. Risuscita i morti, agli stanchi ridona vigore. Chi é spossato possa alzarsi e muoversi chi non cammina. A chi é disorientato indica una via. A una vita senza senso mostra una mèta. Vieni Spirito Santo, Dio creatore.

82


O VERITÀ O verità! Luce che illumina il mio spirito. Mi sono perduto nelle cose terrene e diventato oscuro a me stesso. Smarrito e confuso mi sono ricordato di te. Ho percepito, dietro a me, la tua voce e l’invito a tornare indietro. Ho stentato a sentirla, avvolto da rumori e tumulti. Ed ora, sono qui. Faccio ritorno alla tua fonte, bruciato dal calore e senza fiato. Nessuno me lo impedirà. Voglio dissetarmi a questa fonte, ritrovare la mia vita. Non costruirò da solo l’esistenza. Ho vissuto in modo negativo, fidando in me sono morto. Ora ritrovo in te la vita. Parlami. Ti ascolterò.

(S. Agostino)

O SPIRITO SANTO Vieni nel mio cuore, per la tua potenza portalo a te. Dio vero, concedimi la carità con rispetto. Custodiscimi da ogni cattivo pensiero. Riscaldami ed infiammami del tuo amore così che ogni peso mi sembri leggero. Amen 83


FA O SPIRITO SANTO che io comprenda le tue vie: la bellezza splendente del creato, la carità che rende vera ogni cosa, il perdono che ci redime, l’amore che ci salva. PER OTTENERE VOCAZIONI Spirito Santo, che susciti apostoli e operai in mezzo al tuo popolo, accendi in noi il fuoco del tuo amore e fa che per mezzo nostro si sprigioni su tutta la terra. Donaci il gusto della preghiera e il desiderio di farla conoscere e amare. Manda anime generose che sappiano annunziare con la loro vita la gioia dell’incontro con il Padre, in Cristo Gesù nostro Signore. Amen SPIRITO DI DIO Spirito di Dio, vento di primavera sulle invernali sterilità. Spirito di Dio, frutto delle stagioni dell’amore. Spirito di Dio, amore che tutte le stagioni feconda. Spirito di Dio, forza per l’annuncio del Vangelo. Spirito di Dio, sorgente della novità divina. Spirito di Dio, supplemento di olio alle lucerne stentate. Spirito di Dio, voce che grida nel deserto. Spirito di Dio, guida che regola il nostro cuore sul cuore di Cristo. Spirito di Dio, quiete dopo la tempesta. Spirito di Dio, angelo che reca il pane per il Sinai, l’Oreb e il Calvario. 84


Spirito di Dio, padre dei poveri. Spirito di Dio, carezza che consola. Spirito di Dio, insonnia di chi ha il cuore malvagio. Spirito di Dio, angelo che getti il ponte per passare all’altra Riva. Spirito di Dio, Amore del Padre e del Figlio. Spirito di Dio, cuore divino dell’umanità. Spirito di Dio, gemito indicibile di tutta la creazione.

LITANIE ALLO SPIRITO SANTO Signore, abbi pietà di noi Cristo, abbi pietà di noi Signore, abbi pietà di noi Cristo, ascoltaci Cristo, esaudiscici Padre celeste che sei Dio, abbi pietà di noi Figlio Redentore del mondo che sei Dio Spirito Santo che sei Dio S.S. Trinità che sei Dio Spirito di adozione dei figli di Dio Spirito Santo, ispira a noi l’orrore dei peccati Spirito Santo, vieni e rinnova la faccia della terra Spirito Santo, irradia con la tua luce le nostre anime Spirito Santo, imprimi la tua legge nei nostri cuori Spirito Santo, infiammaci col fuoco del tuo amore Spirito Santo, riversa in noi il tesoro delle tue grazie Spirito Santo, insegnaci a pregare Spirito Santo, illuminaci con le tue ispirazioni divine Spirito Santo, conduci noi nella via della salvezza Spirito Santo, fa che conosciamo l’unica cosa necessaria Spirito Santo, ispira a noi le pratiche del bene Spirito Santo, concedi a noi il merito di tutte le virtù Spirito Santo, facci perseveranti nella giustizia Spirito Santo, sii Tu la nostra perenne ricompensa 85


Agnello di Dio che togli i peccati del mondo manda a noi il tuo Spirito Agnello di Dio che togli i peccati del mondo riempi le nostre anime dei doni dello Spirito Santo Agnello di Dio che togli i peccati del mondo donaci lo Spirito di sapienza e pietà Preghiamo Concedi, Padre misericordioso che il tuo divino Spirito ci illumini, ci infiammi e ci purifichi così che Egli possa penetrare in noi con la sua celeste rugiada e riempici di opere buone. Per i meriti di Gesù, tuo Figlio, che con Te, nell’unità dello Spirito Santo, vive e regna. Amen

86


INNO DI RINGRAZIAMENTO (TE DEUM) Noi ti lodiamo, o Dio, ti proclamiamo Signore. O eterno Padre, tutta la terra ti adora. A te cantano gli angeli e tutte le potenze dei cieli: Santo, Santo, Santo il Signore Dio dell’universo. I cieli e la terra sono pieni della tua gloria. Ti acclama il coro degli apostoli e la candida schiera dei martiri; le voci dei profeti si uniscono nella tua lode; la santa Chiesa proclama la tua gloria, adora il tuo unico Figlio, e lo Spirito Santo Paraclito. O Cristo, re della gloria, eterno Figlio del Padre, tu nascesti dalla Vergine Madre per la salvezza dell’uomo. Vincitore della morte, hai aperto hai credenti il regno dei cieli. Tu siedi alla destra di Dio, nella gloria del Padre. Verrai a giudicare il mondo alla fine dei tempi. Soccorri i tuoi figli, Signore, che hai redento col tuo sangue prezioso. Accoglici nella tua gloria 88


nell’assemblea dei Santi. Salva il tuo popolo, Signore, guida e proteggi i tuoi figli. Ogni giorno ti benediciamo, lodiamo il tuo nome per sempre. Degnati, oggi, Signore, di custodirci senza peccato. Sia sempre con noi la tua misericordia: in te abbiamo sperato. TI RICONOSCIAMO O PADRE Ti riconosciamo o Padre onoriamo il tuo mistero e ti ringraziamo perché esisti, origine e sorgente di ogni essere e di ogni cosa, visibili e invisibili, di ogni forza e potenza, di quelle misurabili e di quelle ignote. Nel riflesso delle nostre luci e nello specchio delle nostre immagini noi vediamo la tua luce. Crediamo, Padre, e ci affidiamo a te. Noi ti amiamo, Signore e fratello. Amiamo la tua vicinanza e la tua lontananza, e ti ringraziamo perché esisti. Eri ricco e ti sei fatto povero, per arricchire noi. Crediamo in te. In te scopriamo la bontà del Padre. Tu sei la verità che comprendiamo. Tu sei la vita. Aiutaci a vivere con te, nostro salvatore, vincitore della morte, Signore su tutte le forze e potenze. Crediamo, Signore, e vogliamo seguirti. 89


Ci rallegriamo in te, Spirito di Dio, fuoco vivente che ardi nei nostri cuori, e ti diciamo grazie perché vieni. Spirito della libertà, tu ci sciogli dalla schiavitù, Spirito di fiducia, ci riempi di coraggio, Spirito di pace, tu solo annienti l’odio, Spirito d’amore, vinci in noi la disperazione. Vieni, infiamma, riempi i nostri cuori, guarisci, fortifica, consuma. Tu sei consiglio per i disorientati, consolazione dei malati, luce dei morenti. Siamo felici grazie a te, Spirito santo, e ti lodiamo. O Dio santo, uno e trino, tu abiti una luce inaccessibile. Noi ti adoriamo. Ti lodiamo con parole e azioni: lodiamo la tua profondità arcana, la tua grandezza, la tua altezza, la tua bontà, la tua misericordia. Siamo nulla senza di te. Siamo tutto, quando siamo in te. A te, all’Iddio santo appartengono la fede ed il ringraziamento, il corpo e l’anima. Accetta la nostra umile preghiera finché ti vedremo faccia a faccia.

90


ETERNO PRESENTE O Dio, Signore e Padre, tu sei il mio Dio. La tua saggezza mi governi, la tua grazia mi mantenga in vita, il tuo amore mi dia gioia, la tua verità mi sia di riparo, la tua forza mi protegga. Gesù Cristo, figlio di Dio, mio fratello e mio salvatore! Ti sei fatto uomo: questa è la mia gioia. Voglio seguire la tua via, la tua sofferenza diventi il mio successo, la tua debolezza la mia gloria, la tua innocenza la mia giustizia, la tua morte diventi per me vita, la tua risurrezione il mio conforto. Dio, Spirito santo, mio consolatore. Trasformami: sono un peccatore. Ridammi vita poiché sono morto. Risvegliami, io sto dormendo. Rendimi pronto per la vita eterna. Illumina la mia intelligenza, santifica la mia volontà, rinsalda la mia forza che vacilla. (Caspar Neumann al 1700)

91


ELEVAZIONE ALLA SANTISSIMA TRINITÀ Mio Dio, Trinità che adoro, aiutami a dimenticarmi completamente, per fissarmi in Te, immobile e tranquilla, come se la mia anima fosse già nell’eternità. Nulla possa turbare la mia pace, né farmi uscire da Te, o mio Immutabile, ma che ogni istante m’immerga sempre più nella profondità del tuo mistero. Pacifica la mia anima, rendila tuo cielo, tua dimora prediletta e luogo del tuo riposo. Che non ti ci lasci mai solo, ma che io sia tutta là, completamente desta nella mia fede, tutta adorante, tutta consegnata alla tua azione creatrice. O mio Cristo amato, crocifisso per amore, vorrei essere una sposa per il tuo Cuore. Vorrei coprirti di gloria, vorrei amarti fino a morirne! Ma sento la mia impotenza e ti chiedo di “rivestirmi di te”, di identificare la mia anima a tutti i movimenti della tua anima, di sommergermi, di invadermi, di sostituirti a me, affinché la mia vita non sia che un’irradiazione della tua Vita. Vieni in me come Adoratore, come Riparatore e come Salvatore. O Verbo eterno, Parola del mio Dio, voglio passare la mia vita ad ascoltarti, voglio rendermi perfettamente docile per imparare tutto da Te. Poi, attraverso tutte le notti, tutti i vuoti, tutte le impotenze, voglio fissare sempre Te e rimanere sotto la tua grande luce. O mio Astro amato, 92


affascinami perché non possa più uscire dalla tua irradiazione. O Fuoco consumante, Spirito d’amore, “discendi in me”, affinché si faccia nella mia anima come una incarnazione del Verbo: che io sia per Lui un’aggiunta di umanità nella quale Egli rinnovi tutto il suo mistero. E Tu, o Padre, chinati sulla tua povera piccola creatura, coprila della tua ombra, non vedere in lei che il “Diletto nel quale hai posto tutte le tue compiacenze”. O miei Tre, mio Tutto, mia Beatitudine, Solitudine infinita, Immensità in cui mi perdo, mi consegno a voi come una preda. Seppellitevi in me perché io mi seppellisca in Voi, in attesa di venire a contemplare nella vostra luce l’abisso delle vostre grandezze”. (S. Elisabetta della Trinità)

93


“Nel nostro cammino verso il cielo, noi assomigliamo spesso ai bambini che sono troppo deboli per stare in piedi da soli e perciò cercano la mano della mamma. Facciamo la stessa cosa: aggrappiamoci a Maria, Lei sarà sempre la nostra madre, ci porterà come una mamma porta il suo bambino e allontanerà da noi tutti i pericoli che possono minacciarci”. (Planque)

94


SANTA MARIA, MADRE DI DIO Santa Maria, Madre di Dio, conservami un cuore di fanciullo, puro e limpido come una sorgente. Ottienimi un cuore semplice, che non si ripieghi sulle proprie tristezze; un cuore largo nel donarsi, pieno di tenera compassione; un cuore fedele e generoso, che non dimentichi alcun bene, e non serbi rancore di alcun male. Formami un cuore dolce e umile che ami senza esigere di essere riamato, contento di scomparire in altri cuori sacrificandosi davanti al tuo Figlio divino. Un cuore grande e indomabile cosĂŹ che nessuna ingratitudine lo possa chiudere, e nessuna indifferenza stancare. Un cuore tormentato dalla gloria di GesĂš Cristo, ferito dal suo Amore, la cui piaga non guarisca se non in cielo. Amen (L. De Grandmaison) RICORDATI Ricordati, o piissima Vergine Maria, non essersi mai udito al mondo che alcuno abbia ricorso al tuo patrocinio implorando il tuo aiuto, chiesto la tua protezione e sia stato abbandonato. Animato da tale confidenza, a te ricorro, o Madre, Vergine delle Vergini, a te vengo e, peccatore contrito, innanzi a te mi prostro. Non volere, o madre del Divin Verbo, disprezzare la mia preghiera, ma benigna ascoltami ed esaudiscimi. (San Bernardo) 95


ATTO DI CONSACRAZIONE DEI GIOVANI A MARIA SANTISSIMA Vergine di Fatima, Madre mia tanto amata, oggi mi consacro in modo specialissimo al tuo CUORE IMMACOLATO. Con questo atto solenne Ti offro tutta la mia vita, il mio cuore, la mia anima, il mio corpo, specialmente questo periodo che sto vivendo della mia giovinezza. GUIDAMI sulla strada che ci ha tracciato Gesú: quella dell’amore, della bontà, della santità. AIUTAMI a fuggire il peccato, il male, l’egoismo, e a respingere le tentazioni della violenza, dell’impurità e della droga. TI PROMETTO di confessarmi spesso e di ricevere Gesú nel mio cuore come cibo spirituale di vita, di osservare i comandamenti di Dio, di camminare sulla strada dell’amore e della purezza, di recitare ogni giorno il Santo Rosario. Voglio essere testimone di unità con un grande amore al Papa, al Vescovo ed ai miei Sacerdoti. Ti amo, Madre mia dolcissima, e Ti offro la mia giovinezza per il trionfo del tuo CUORE IMMACOLATO nel mondo. VERGINE MARIA REGINA DEGLI APOSTOLI accresci in me l’amore per i fratelli e le sorelle del mondo intero e il desiderio ardente di rivelare loro il vero volto del tuo Figlio Gesù. Ottienimi la grazia di farlo conoscere, 96


affinché sappia, seguendo il suo esempio, annunciare la Buona Novella ai poveri come ai ricchi, ai piccoli come ai grandi, agli ignoranti come ai sapienti. Preservami dalla timidezza che paralizza, e dalla temerarietà che rischia di chiudere i cuori. Accresci in me il tuo tatto, la tua discrezione e, nello stesso tempo, il coraggio dell’apostolo, e fa che io conti di più sulla potenza dello Spirito Santo che sulle mia capacità per trasmettere la Parola di Dio attraverso la mia parola umana, e la vita di tuo Figlio attraverso la testimonianza della mia propria vita. Amen NOVENA ALL’IMMACOLATA “Alzate gli occhi. Maria, la stella, brilla nel cielo. Le più forti bufere non possono nasconderla a chi la chiama in aiuto”. (Planque) TUTTA BELLA SEI MARIA e macchia originale non c’è in Te. Tu gloria di Gerusalemme. Tu letizia di Israele. Tu, onore del nostro popolo. Tu, Avvocata dei peccatori. O Maria! Vergine prudentissima. Madre clementissima. Prega per noi il Figlio tuo Gesù. 97


Preghiamo O Padre, che nell’Immacolata concezione della Vergine hai preparato una degna dimora per il tuo Figlio e, in previsione della morte di Lui, l’hai preservata da ogni macchia di peccato, concedi anche a noi, per sua intercessione, di venire incontro a Te in santità e purezza di spirito. Per Cristo nostro Signore. Amen CONSACRAZIONE A GESÙ PER MEZZO DI MARIA Consapevole della mia vocazione cristiana, io rinnovo oggi, nelle tue mani, o Maria, gli impegni del mio Battesimo. Rinuncio a satana, alle sue seduzioni, alle sue opere; e mi consacro a Gesù Cristo per portare con Lui la mia croce, nella fedeltà di ogni giorno alla volontà del Padre. Alla presenza di tutta la Chiesa ti riconosco per mia Madre e Sovrana. A te offro e consacro la mia persona, la mia vita e il valore delle mie buone opere passate, presenti e future. Disponi di me e di quanto mi appartiene alla maggior gloria di Dio, nel tempo e nell’eternità. Amen

98


NOI VENIAMO A TE, MARIA Noi veniamo a te, Maria perché la nostra salvezza ebbe luogo in te e da te l’abbiamo ricevuta. Mostraci Gesù, il Signore e il Redentore, la luce della verità e l’avvento di Dio nel nostro tempo. Mostraci Gesù, che veramente ha sofferto e veramente è risuscitato. Mostraci Gesù che è il Figlio del Padre e il Figlio della terra, perché è Figlio tuo. Mostraci Gesù, ieri, oggi, nell’eternità. Amen MAGNIFICAT L’anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio mio salvatore, perché ha guardato l’umiltà della sua serva. D’ora in poi tutte le generazioni Mi chiameranno beata. Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente e santo è il suo nome: di generazione in generazione la sua misericordia si stende su quelli che lo temono. Ha spiegato la potenza del suo braccio, ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore; ha rovesciato i potenti dai troni, ha innalzato gli umili; ha ricolmato di beni gli affamati, ha rimandato i ricchi a mani vuote. Ha soccorso Israele suo servo ricordandosi della sua misericordia come aveva promesso ai nostri Padri, ad Abramo e alla sua discendenza per sempre.

99


CON TE IL MIO MAGNIFICAT Maria, alla sera della mia vita aiutami a ringraziare il Signore per tutte le grazie che mi hai fatto. Ottienimi la certezza che i miei peccati siano stati perdonati, che le mie sofferenze, la solitudine e il sentimento della mia miseria, sono una riparazione, che la mia vita ha ancora uno scopo. Aiutami a lavorare secondo le mie forze, e a donare un sorriso di riconoscenza, di fiducia e di incoraggiamento. Ottienimi di accettare il mondo così com’è ed i giorni così come sono, donami l’amore comprensivo per coloro che mi circondano. Preservami da una sera egoista, triste ed irascibile, dai rimpianti inutili, dai ricordi che turbano, dalle angosce che affliggono. Dammi la ferma fiducia che il Signore mi attende per stringermi al suo cuore e farmi entrare nella sua gloria eterna. Amen IL SANTO ROSARIO Il Rosario è un mezzo semplice per tenere presente al proprio spirito il mistero di Gesù e di Maria perché siano luce nella nostra vita. La meditazione dei misteri viene svolta sulla trama della ripetizione vocale dell’Ave Maria. In questo modo pregano le labbra e il cuore, e tutto l’uomo entra in comunione con Dio. Recitare il Rosario è inserirsi in una grande corrente di preghiera, in un immenso coro di generazioni di cristiani e di santi che lo hanno sempre amato e praticato. 100


“Voi dite l’Ave Maria, tantissime volte al giorno, ma pensate bene a quello che dite? Eppure è la preghiera più bella che potete rivolgere alla Vergine, Madre di Dio. Servendovi bene dell’Ave Maria ne avrete grandissimi vantaggi perché, come diceva San Bernardo, “La Santa Vergine è una persona educata, se la salutate vi risponderà”. Si inchinerà verso di voi piena di grazia e questa grazia si espanderà su di voi”. (Planque) O Dio vieni a salvarmi. Signore, vieni presto in mio aiuto. Gloria al Padre… Lodato sempre sia il santo nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. MISTERI DELLA GIOIA (lunedì e sabato) Maria ci dona Gesù. 1° L’Annunciazione dell’Angelo a Maria Vergine. (Lc 1,26-38) 2° La visita di Maria a Elisabetta. Lc 1,39-49) 3° La nascita di Gesù a Betlemme. (Lc 2,6-12) 4° La presentazione di Gesù al Tempio. (Lc 2,22-35) 5° Il ritrovamento di Gesù tra i dottori nel Tempio. (Lc 2,41-51) MISTERI DELLA LUCE (giovedì) Gesù annuncia il regno. 1° 2° 3° 4° 5°

Il battesimo di Gesù al Giordano. Le nozze di Cana. La proclamazione del Regno di Dio. La Trasfigurazione di Gesù. L’istituzione dell’Eucaristia.

(Mt 3,13-17) (Gv 2,1-12) (Mc 1,15) (Lc 9,28-35) (Mc 14,22-25) 101


MISTERI DEL DOLORE (martedì e venerdì) Gesù muore per salvarci 1° 2° 3° 4° 5°

Gesù agonizza nell’orto degli Ulivi. (Lc 22,44) Gesù flagellato alla colonna. (Mc 15,15) Gesù coronato di spine. (Mt 27,27-31) Gesù sale al Calvario carico della croce. (Lc 23,26-32) Gesù muore in croce. (Gv 19,25-27)

MISTERI DELLA GLORIA (mercoledì e domenica) Gesù risorto ci dona la vita eterna. 1° Gesù risorge da morte. 2° Gesù ascende al cielo. 3° La discesa dello Spirito Santo su Maria e gli Apostoli riuniti nel Cenacolo. 4° L’assunzione di Maria al cielo. 5° Maria, regina del cielo e della terra. Salve, Regina Salve, Regina, madre di misericordia, vita, dolcezza e speranza nostra, salve. A Te ricorriamo, esuli figli di Eva; a te sospiriamo, gementi e piangenti in questa valle di lacrime. Orsù dunque, Avvocata nostra, rivolgi a noi gli occhi tuoi misericordiosi, mostraci, dopo questo esilio, Gesù, il frutto benedetto del seno tuo. O clemente, o pia, o dolce vergine Maria.

102

(Mt 28,1-6) (Lc 24,26-52) (At 2,1-4) (Ap 12,1-5) (Lc 1,46-53)


LITANIE DELLA BEATA VERGINE MARIA (LITANIE LAURETANE) Signore, pietà. Signore, pietà. Cristo, pietà Cristo, pietà. Signore, pietà Signore, pietà. Cristo, ascoltaci Cristo, ascoltaci Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici Padre del Cielo che sei Dio, Figlio redentore del mondo che sei Dio Santa Trinità, unico Dio

abbi pietà di noi abbi pietà di noi abbi pietà di noi

Santa Maria, Santa Madre di Dio Santa Vergine delle vergini

prega per noi prega per noi prega per noi

Madre di Cristo Madre della Chiesa Madre della divina grazia Madre purissima Madre castissima Madre sempre vergine Madre immacolata Madre degna d’amore Madre ammirabile Madre del buon consiglio Madre del Creatore Madre del Salvatore Madre della misericordia

prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi

Vergine prudente Vergine degna di onore Vergine degna di lode Vergine potente Vergine clemente Vergine fedele

prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi 103


Specchio di perfezione Sede della sapienza Fonte della nostra gioia Tempio dello Spirito Santo Tabernacolo dell’eterna gloria Dimora consacrata a Dio Rosa mistica Torre della santa città di Davide Fortezza inespugnabile Santuario della divina presenza Arca dell’alleanza Porta del cielo Stella del mattino Salute degli infermi Rifugio dei peccatori Consolatrice degli afflitti Aiuto dei cristiani

prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi

Regina degli angeli Regina dei patriarchi Regina dei profeti Regina degli apostoli Regina dei martiri Regina dei confessori della fede Regina delle vergini Regina di tutti i Santi Regina concepita senza peccato Regina Assunta in cielo Regina del Rosario Regina della famiglia Regina della pace

prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo Perdonaci, o Signore Agnello di Dio che togli i peccati del mondo Ascoltaci, o Signore 104


Agnello di Dio che togli i peccati del mondo Abbi pietà di noi Prega per noi Santa Madre di Dio E saremo degni delle promesse di Cristo. Preghiamo O Dio, il tuo unico Figlio ci ha procurato i beni dell’eterna salvezza con la sua vita, morte e resurrezione. A noi che abbiamo meditato questi misteri nel rosario della beata vergine Maria, concedi di imitare ciò che contengono e di raggiungere ciò che promettono. Per Cristo Nostro Signore. Amen

105


ROSARIO MISSIONARIO Il Rosario missionario ha lo scopo di farci pregare per il mondo intero, perché l’annuncio del Regno raggiunga tutti i popoli. I cinque colori della corona missionaria ci richiamano i cinque continenti: VERDE: l’Africa con le sue foreste. ROSSO: le Americhe con i loro primi abitanti, i Pellerossa. BIANCO: l’Europa e il Papa vestito di bianco. AZZURRO: l’Oceania immersa nell’azzurro delle acque del Pacifico. GIALLO: l’Asia dal colore della pelle di molti asiatici. 1° mistero: La Croce di Gesú Gesú dá la vita per la salvezza del mondo. “Gesù, sapendo che ogni cosa era stata ormai compiuta, disse: “Ho sete”. Posero una spugna imbevuta di aceto in cima ad una canna e gliela accostarono alla bocca. E dopo aver ricevuto l’aceto, Gesù disse: “Tutto è compiuto!”. E chinato il capo, spirò”. (Gv 19,28-30). “Non c’è un’altra strada che ci conduce a Dio se non la croce. Difficoltà e sofferenze non mancheranno mai, ma sarà attraverso queste che noi otterremo il Regno di Dio”. (Planque) 2° mistero: Il Cenacolo La comunità cristiana. “Erano assidui nell’ascoltare l’insegnamento degli apostoli e nell’unione fraterna, nella frazione del pane e nelle preghiere. Tutti coloro che erano diventati credenti stavano insieme e tenevano ogni cosa in comune.” (At 2,42-44) “La Chiesa nascente aveva bisogno di una Madre e questa madre è Maria, una madre per tutti i nuovi figli della Chiesa. Ella continua a portare alla Chiesa di oggi la stessa assistenza che le portò nei primi giorni”. (Planque) 106


3° mistero: Maria La maternità universale di Maria. “Gesù allora, vedendo la madre e lì accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: “Donna, ecco tuo figlio!”. Poi disse al discepolo: “Ecco la tua madre!”. (Gv 19,26-27) “Se siamo fedeli alla volontà di Dio, Maria non ci abbandonerà mai, in lei troveremo un’avvocata potente sempre pronta a venirci incontro nelle nostre difficoltà con la certezza d’essere esauditi. Stiamo vicini a Maria: è nostra Madre e come una madre porta il suo bambino in braccio, così lei ci eviterà ogni pericolo che ci minaccia.” (Planque) 4° mistero: Lo Spirito Santo Il dono dello Spirito Santo alla comunità. “Mentre il giorno di Pentecoste stava per finire, si trovavano tutti insieme nello stesso luogo. Venne all’improvviso dal cielo un rombo, come di vento che si abbatte gagliardo, e riempì tutta la casa dove si trovavano. Apparvero loro lingue come di fuoco che si dividevano e si posarono su ciascuno di loro; ed essi furono tutti pieni di Spirito Santo”. (At 2,1-4) “Nella giornata invocate spesso lo Spirito Santo: Vieni Santo Spirito. Quando lo pregate così, lo Spirito scende in voi”. (Planque) 5° mistero: La Missione Gesú invia i discepoli ad annunciare la buona notizia. “Andate dunque in tutto il mondo e predicate il Vangelo ad ogni creatura”. (Mc 16,15) “Lavoriamo attivamente a tutto ciò che può diffondere il suo Regno e procurare la sua gloria.” (Planque)

107


A TE O BEATO GIUSEPPE A Te, o beato Giuseppe, stretti dalla tribolazione, ricorriamo, e fiduciosi invochiamo il tuo patrocinio dopo quello della tua santissima Sposa. Per quel sacro vincolo di carità, che Ti strinse all’Immacolata Vergine Maria, Madre di Dio, e per l’amore paterno che portasti al fanciullo Gesù, riguarda, Te ne preghiamo, con occhio benigno la cara eredità, che Gesù Cristo acquistò col suo Sangue, e col tuo potere ed aiuto sovvieni ai nostri bisogni. Proteggi, o provvido custode della divina Famiglia, l’eletta prole di Gesù Cristo: allontana da noi, o Padre amatissimo, gli errori e i vizi, che ammorbano il mondo; assistici propizio dal cielo in questa lotta col potere delle tenebre, o nostro fortissimo protettore; e come un tempo salvasti dalla morte la minacciata vita del pargoletto Gesù, così ora difendi la santa Chiesa di Dio dalle ostili insidie e da ogni avversità; e stendi ognora sopra ciascuno di noi il tuo patrocinio, affinché a tuo esempio e mediante il tuo soccorso, possiamo virtuosamente vivere, piamente morire e conseguire l’eterna beatitudine in cielo. Cosi sia. (Leone XIII) O SAN GIUSEPPE O San Giuseppe, che hai conosciuto il peso della fatica e della stanchezza per sostentare Gesù e Maria, proteggi il nostro lavoro, allontana ogni pericolo, fà che non ci manchi mai il mezzo di provvedere dignitosamente alle nostre famiglie. Solleva l’angoscia dei disoccupati 109


e l’affanno degli emigrati; fa’ che nel rispetto dei diritti e della dignità del lavoro, possiamo realizzare nella nostra vita i disegni che Dio ha su di noi. Amen LITANIE DI SAN GIUSEPPE Signore, pietà Cristo, pietà Signore, pietà Cristo, ascoltaci Cristo, esaudiscici Padre Celeste Dio, Figlio, Redentore del mondo Dio Spirito santo Dio Santa Trinità, unico Dio Santa Maria, San Giuseppe Illustre Figlio di Davide Splendore dei Patriarchi Sposo della Madre di Dio Custode della Madre di Dio Tu che hai nutrito il Figlio di Dio Tu che hai difeso Gesù Cristo Tu che hai guidato la sacra Famiglia Giuseppe giustissimo Giuseppe castissimo Giuseppe fortissimo Giuseppe obbedientissimo Giuseppe fedelissimo Esempio luminoso di pazienza Amante della povertà Modello dei lavoratori Decoro della vita domestica 110

Signore, pietà Cristo, pietà Signore, pietà Cristo, ascoltaci Cristo, esaudiscici abbi pietà di noi abbi pietà di noi abbi pietà di noi abbi pietà di noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi prega per noi


Custode delle Vergini prega per noi Sostegno delle famiglie prega per noi Conforto dei miseri prega per noi Speranza del malati prega per noi Patrono dei morenti prega per noi Terrore dei demoni prega per noi Protettore della Santa Chiesa prega per noi Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo Perdonaci, o Signore Ascoltaci, o Signore Abbi pietà di noi RICORDATI Ricordati, o purissimo Sposo di Maria Vergine, o dolce protettore mio San Giuseppe, che mai si udì avere alcuno invocato la tua protezione e chiesto il tuo aiuto, senza essere stato consolato. Con questa fiducia, io vengo a te ed a te mi raccomando. O san Giuseppe, non disprezzare la mia preghiera, ma accoglila ed esaudiscila. Amen O SANTA FAMIGLIA DI NAZARETH O santa Famiglia di Nazareth, aiutami a compiere sotto la tua guida il mio cammino di santità. Accolgo te, o Maria, come mia vera madre, e te, o Giuseppe come mio custode e maestro, per vivere come Gesù a voi sottomesso in tutto, e crescere alla vostra scuola per realizzare pienamente il progetto d’amore che Dio ha su di me. Donami di vivere sempre nella Santa Chiesa, fedele agli impegni del mio Battesimo. Amen 111


DIO PADRE Dio Padre, che hai messo nel nostro cuore il desiderio della venuta del tuo Figlio, prepara nei nostri cuori la via al tuo Figlio Gesù che viene perché si manifesti in noi la luce del tuo amore. Abbassa le montagne della nostra superbia, colma le valli della nostra debolezza. Abbatti il muro dell’odio che separa le nazioni, spiana le vie dell’intesa e della fraternità fra i popoli di ogni continente. Concedi che produciamo degni frutti di penitenza per accogliere il tuo regno che viene fra noi. Raccogli il tuo popolo da ogni parte della terra e conferma con lui la tua alleanza eterna. Tu, che sei venuto a cercare chi era perduto, vieni ancora, non a punire, ma a salvare. Preghiamo O Dio, Padre nostro, disponi i nostri cuori all’avvento di Cristo. Il tuo Spirito ci renda vigilanti nella preghiera e ardenti nella carità, affinché possiamo arrivare a quella gioia che tanto mirabilmente ci saprà rinnovare e di riviverla con animo puro e sereno. Per Cristo nostro Signore. Amen GESÙ SALVATORE Cristo è venuto nel grembo della Vergine come luce dell’universo intero per illuminare tutti: lo ricevono quanti desiderano la chiarità del suo fulgore senza fine, che nessuna notte riesce ad offuscare. Apriamo la porta a Colui che viene, spalanchiamo l’intimo della nostra anima 113


perché veda le ricchezze della semplicità, i tesori della pace e la soavità della grazia. (Sant’Ambrogio) BAMBINO GESÙ Asciuga, Bambino Gesù, le lacrime dei fanciulli! Accarezza il malato e l’anziano! Spingi gli uomini a deporre le armi e a stringersi in un universale abbraccio di pace! Invita i popoli, misericordioso Gesù, ad abbattere i muri creati dalla miseria e dalla disoccupazione, dall’ignoranza e dall’indifferenza, dalla discriminazione e dall’intolleranza. Sei Tu, Divino Bambino di Betlemme, che ci salvi liberandoci dal peccato. Sei Tu il vero e unico Salvatore, che l’umanità spesso cerca a tentoni. Dio della Pace, dono di pace all’intera umanità, vieni a vivere nel cuore di ogni uomo e di ogni famiglia. Sii Tu la nostra pace e la nostra gioia! Amen (Giovanni Paolo II) MENTRE IL SILENZIO FASCIAVA LA TERRA Mentre il silenzio fasciava la terra e la notte era a metà del suo corso, tu sei disceso, o Verbo di Dio, in solitudine e più alto silenzio. La creazione ti grida in silenzio, la profezia da sempre ti annuncia, ma il mistero ha ora una voce, al tuo vagito il silenzio è più fondo. 114


E pure noi facciamo silenzio, più che parole il silenzio lo canti, il cuore ascolti quest’unico Verbo che ora parla con voce di uomo. A te, Gesù, meraviglia del mondo, Dio che vivi nel cuore dell’uomo, Dio nascosto in carne mortale, a te l’amore che canta in silenzio. (David Maria Turoldo) TU SEI LA NOSTRA STELLA Le stelle che brillano e le forze in movimento: tutto sparisce e perde il suo splendore davanti allo splendore della tua luce e alla potenza della tua grandezza. Tu solo sei visibile, tu manifesti l’immagine del Padre onnipotente, e così ci fai conoscere la grandezza del Padre e del Figlio. Come il Padre potente, nelle sfere celesti, così tu, suo Figlio, sei nel nostro universo il primo, il corifeo, e il Signore di ogni potenza; tu sei la seconda grandezza che proviene da quella del Padre: fin dalle origini, tu sei il fondamento di tutta la terra. Tu sei il nostro modello, il nostro ordinatore, tu sei la nostra strada e la porta che guida alla luce. 115


Tu sei l’immagine della giustizia. Tu sei sempre la nostra stella e la nostra luce. Ti rendiamo grazie, lodi e benedizioni. Davanti a te pieghiamo le ginocchia con fiducia. Ti chiediamo tutto ciò che è retto. Concedici di essere fermamente stabili nella fede; di avere salute del corpo per poterti lodare. Così ti canteremo senza posa e in ogni circostanza; e ti loderemo perché da ogni parte tu sei celebrato, tu l’immortale, l’instancabile, l’eterno. (Preghiere dei primi cristiani)

INVOCAZIONI Unite nel vincolo santo della Fede, invochiamo dal Signore la luce della sua Sapienza che ci guidi incontro a Lui nella concordia e nella pace. 1. Gesù, Salvatore promesso agli antichi Patriarchi, Vieni e vivi in mezzo a noi. Gesù, Messia annunciato dai Profeti, Vieni e vivi in mezzo a noi. Gesù, l’aspettato di tutte le genti, Vieni e vivi in mezzo a noi. Gesù, principe della pace, Vieni e vivi in mezzo a noi. Gesù, speranza del mondo, Vieni e vivi in mezzo a noi. Gesù, figlio della Vergine umile e ricca di fede, Vieni e vivi in mezzo a noi.

116


Preghiamo O Vergine Immacolata, Madre di Dio, piena di Grazia. L’Emmanuele che tu hai portato è frutto del tuo seno. Il Signore è con te, prega per noi tuoi figli, ora e sempre. Amen 2. Nel difficile e incerto cammino di ogni giorno, Vieni, o Signore, ad illuminare i nostri passi. Quando le tenebre delle difficoltà, del dubbio, o del peccato ci soffocano, Vieni, o Signore, ad illuminare i nostri passi. Quando la nostra fede è vacillante e debole la speranza, Vieni, o Signore, ad illuminare i nostri passi. Per fortificarci nella tua Parola e farci camminare fedelmente sulla strada del Regno, Vieni, o Signore, ad illuminare i nostri passi. Per mostraci che cosa dobbiamo correggere, che cosa evitare, che cosa conservare nel nostro cuore, Vieni, o Signore, ad illuminare i nostri passi. Per aiutarci a vivere nella carità e nella verità. Vieni, o Signore, ad illuminare i nostri passi. Preghiamo Signore Gesù, tu sei la pace che disperde ogni agitazione: scendi nel profondo del nostro essere. Illuminalo con la tua chiarità divina che rasserena. Rivesti di purezza la nostra coscienza con la soavità del tuo amore instancabile. Fa che attendiamo la tua venuta con cuore ardente e vigilante.

117


118


BENEDICI ME Benedici me, buon Dio, e tutto ciò che prenderò in mano oggi. Benedici il mio lavoro, perché riesca e sia una benedizione per tutti gli altri. Benedici i miei pensieri, perché oggi io possa pensare bene degli altri. Benedici le mie parole, perché risveglino in loro la vita. Benedici la mia vita, perché possa realizzare sempre più l’immagine unica che tu ti sei fatto di me. Benedicimi perché io, con tutto ciò che sono, possa diventare sempre più fonte di benedizione per quelli che incontro. Fa’ che io creda che sono tutti benedetti da te. Così li guarderò con altri occhi e riconoscerò la benedizione che mi viene incontro in ogni uomo e in ogni donna. Benedici tutte le persone che porto nel cuore, tu, Dio buono e misericordioso, Padre, Figlio e Spirito Santo. Amen (Anselm Grün) PIETRE VIVE DELLA CHIESA O Signore, nel Battesimo e nella Cresima tu hai fatto di me un membro attivo e responsabile della comunità cristiana. Aiutami, ti prego, a giudicare tutto e ad agire secondo il pensiero di Cristo, nella fedeltà al suo Vangelo, 119


in modo che la Fede sia l’anima di tutta la vita. Sostienimi con la forza del tuo Spirito perché senta forte l’esigenza di collaborare alla crescita del tuo regno, e a partecipare attivamente alla vita della Chiesa. Amen INSEGNAMI, O SIGNORE Insegnami la dolcezza ispirandomi la carità. Insegnami la disciplina dandomi la pazienza. Insegnami la scienza illuminandomi la mente. (Sant’Agostino) DONAMI Donami salute, per il corpo e il doveroso senso di custodirlo e conservarlo. Donami uno spirito vigile, Signore, per discernere il bene e la purezza, perché il male non debba intimorirmi. Dammi di trovare il modo per ripristinare l’armonia. Tienimi lontano dalla noia, dal mormorare e sospirare, dalle proteste e lamentele. Non permettere, Signore, che sia schiacciato dai pensieri, dai crucci e dai timori per “me stesso”. Fa che comprenda l’umorismo, lo scherzo, il gioco, trovare un po’ di gioia nella vita e comunicarla agli altri. 120

(Tommaso Moro)


APRI I NOSTRI OCCHI Apri i nostri occhi, Signore, perché possiamo vedere Te nei nostri fratelli e sorelle. Apri le nostre orecchie, Signore, perché possiamo udire le invocazioni di chi ha fame, freddo, paura, e di chi è oppresso. Apri il nostro cuore, Signore, perché impariamo ad amarci gli uni gli altri come Tu ci ami. Donaci di nuovo il tuo Spirito, Signore, perché diventiamo un cuor solo e un’anima sola, nel Tuo nome. Amen RICEVI, SIGNORE Ricevi, Signore, tutta la mia libertà. Accetta la mia memoria, la mia intelligenza e tutta la mia volontà. Tutto quanto sono, quanto possiedo mi fu dato da Te; io vengo a rimettere questo dono nelle tue mani per lasciarlo interamente a disposizione della tua volontà. Dammi solamente l’amore tuo con la tua grazia, sarò abbastanza ricco e non chiederò più nulla. (Sant’Ignazio) NULLA TI TURBI Nulla ti turbi, nulla ti spaventi. Tutto passa, Dio non muta. La pazienza ottiene tutto. A chi possiede Dio, non manca nulla: Dio solo basta. (Santa Teresa d’Avila)

121


MIO DIO Io voglio ciò che Tu vuoi, senza chiedermi se lo posso, senza chiedermi se lo desidero, senza chiedermi se lo voglio. (M. Delbrel) SIGNORE, TU CONTI SOLO L’AMORE Mio crocifisso Gesù, per i meriti della tua preziosissima morte e per intercessione di Maria, concedimi di vivere tutti i giorni che ancora mi rimangono di questa mia vita in una generosa e riparatrice donazione di amore. Che io ti cerchi, o mio Dio, giorno per giorno, con sincerità di desiderio, con purezza di intenzioni, con amorosa fedeltà di opere. Potessi, o Signore, con la tua misericordia, raggiungere quel grado di amore e di unione con te, a cui mi troverei se non avessi tante volte ostacolato il tuo disegno su di me. Io so che non guardi al tempo ma all’amore. Aiutami, perciò, a dartelo tutto, nella misura che vuoi da me, colmando l’immensa parte che manca col tuo stesso amore e con quello del Cuore Immacolato di Maria. Fermamente lo spero.

122


• Per la chiesa universale • UNA CHIESA SANTA Signore Dio, Padre nostro, che ti sei rivelato a noi in Gesù Cristo tuo Figlio, donaci un’abbondante effusione dello Spirito di santità. Noi ti lodiamo e ti benediciamo perché nei diversi doni uno solo è lo Spirito, nei vari modi di servire uno solo è il Signore, nei molti tipi di attività uno solo sei tu, o Dio che operi tutto in tutti. Fa che le nostre comunità sperimentino la pienezza di consolazione pur in mezzo alle inevitabili sofferenze. Donaci il tuo Spirito di pace e di gioia affinché possiamo percorrere le strade del mondo diffondendo ovunque lo spirito del Vangelo. E tutti gli uomini sappiano riconoscere te, unico vero Dio e colui che tu hai mandato, Gesù Cristo. Infondi in noi, Signore la pienezza della carità, quella carità per cui se un membro soffre tutte le membra soffrono insieme e se un membro è onorato tutte le membra gioiscano con lui. Quella carità che ci fa sentire Corpo di Cristo e sue membra. Manda in noi lo Spirito d’amore, 123


di accoglienza, di gratitudine, lo spirito di pazienza e di pace. Unisci i nostri cuori nella confessione e nel grido: Gesù è il Signore!, quel grido che nessuno può dire se non è guidato dallo Spirito santo. Te lo chiediamo, Padre, per lo stesso Gesù Cristo, tuo Figlio e nostro Signore. (Martini) O DIO, CHE NELLA TUA PROVVIDENZA O Dio, che nella tua provvidenza hai voluto estendere il Regno di Cristo sino agli estremi confini della terra, per rendere partecipe tutti gli uomini dei benefici della redenzione, fa che la tua Chiesa, sacramento universale di salvezza, manifesti e attui nel mondo il mistero del tuo amore. Amen

124


PER L’UNITÀ DEI CRISTIANI “La gloria che tu Padre hai dato a me, io l’ho data a loro perché siano come noi una cosa sola. Io in loro e tu in me, perché siano perfetti nell’unità, e il mondo sappia che tu mi hai mandato, e li hai amati come hai amato me” (Gv 17,22-23) Preghiamo Signore Gesù, alla vigilia della tua passione tu hai pregato per tutti i tuoi discepoli, perché siano perfettamente uniti come tu lo sei con il Padre e il Padre con te. wRendici consapevoli delle nostre divisioni. Donaci la lealtà di riconoscere l’indifferenza, la diffidenza e anche la reciproca ostilità che si nasconde in noi, e il coraggio di liberarcene. wFa che salga incessantemente dalle nostre anime e dalle nostre labbra la preghiera per l’unità dei cristiani come tu la vuoi. Aiutaci a trovare in te, che sei carità perfetta, la via che conduce all’unità, nell’obbedienza alla tua verità e al tuo amore. Affidiamoci ora all’unico Dio e Padre di tutti, e diciamo insieme: Padre nostro. Preghiamo Signore Gesù, tu che hai detto ai tuoi apostoli: “Vi lascio la pace, vi do la mia pace”. Non guardare ai nostri peccati, ma alla fede della tua Chiesa, e donale unità e pace, secondo la tua volontà. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen 125


• Per le vocazioni • “Gesù, vedendo le folle, ne sentì compassione, perché erano stanche e sfinite, come pecore senza pastore. Allora disse ai suoi discepoli: “La messe è molta, ma gli operai sono pochi! Pregate dunque il padrone della messe che mandi operai nella sua messe.” (Mt 9, 36-38) Preghiera dal Messale Romano Padre santo, sorgente di ogni dono perfetto, concedi alla tua Chiesa una rinnovata primavera dello Spirito; fa maturare con la tua grazia i germi di vocazione che a piene mani tu semini, perché molti accolgano la tua chiamata e scelgano come ideale di vita la sequela di Cristo e il servizio dei fratelli a lode e gloria del tuo nome. Amen O SPIRITO DI VERITÀ, CHE SEI VENUTO A NOI nella Pentecoste per formarci alla scuola del Verbo Divino, adempi in noi la missione per la quale il Figlio ti ha mandato. Riempi di Te ogni cuore e suscita in tanti giovani l’anelito a ciò che è autenticamente grande e bello nella vita, il desiderio della perfezione evangelica, la passione per la salvezza delle anime. Rendi i nostri cuori completamente liberi e puri, e aiutaci a vivere con pienezza la sequela di Cristo, per gustare come tuo dono ultimo la gioia che non avrà mai fine. Amen (Giovanni Paolo II) 126


SIGNORE GESÙ, CHE HAI CHIAMATO CHI HAI VOLUTO chiama molti di noi a lavorare per te, a lavorare con te. Tu che hai illuminato con la tua parola quelli che hai chiamati, e li hai sostenuti nelle difficoltà, illuminaci con il dono della fede in te. E se chiami qualcuno di noi per consacrarlo a te, il tuo amore riscaldi questa vocazione fin dal suo nascere, e la faccia crescere e perseverare fino alla fine. (Giovanni Paolo II)

O GESÙ, DIVINO PASTORE DELLE ANIME che hai chiamato gli apostoli per farne pescatori degli uomini, attrai ancora a te anime ardenti e generose di giovani, per renderli tuoi seguaci e tuoi ministri; rendili partecipi della tua sete di universale redenzione, per la quale rinnovi ogni giorno il tuo sacrificio. Tu o Signore, sempre vivo a intercedere per noi, dischiudi gli orizzonti del mondo intero, ove il muto supplicare di tanti fratelli chiede luce di verità e calore di amore; affinché rispondendo alla tua chiamata prolunghino quaggiù la tua missione, edifichino il tuo corpo mistico, che è la Chiesa, e siano sale della terra e luce del mondo. (Paolo VI)

127


• Per le Missioni e i Missionari • “Andate e ammaestrate tutte le nazioni, battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro ad osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo” (Mt 28,19-20) Preghiera dal Messale Romano O Dio, tu vuoi che tutti gli uomini siano salvi e giungano alla conoscenza della verità; guarda quant’è grande la tua messe e manda i tuoi operai, perché sia annunziato il Vangelo ad ogni creatura, e il tuo popolo, radunato dalla parola di vita e plasmato dalla forza dei sacramenti, proceda nella via della salvezza e dell’amore. Per Cristo nostro Signore. Amen NOI TI LODIAMO, PADRE SANTO, E TI RENDIAMO GRAZIE per aver mandato incontro agli uomini il tuo unico Figlio come salvatore, per rivelare il tuo amore. w Per completare il tuo disegno di salvezza tu vuoi avere bisogno di altri uomini e donne che annuncino il Vangelo e facciano crescere la Chiesa. w Fa nascere nelle nostre famiglie e comunità la vocazione al sacerdozio, al diaconato, alla vita religiosa, consacrata e missionaria, che ci aiutino a realizzare il tuo piano d’amore Te lo domandiamo nel nome del tuo Figlio Gesù, che vive e regna nei secoli dei secoli. Amen 128


TU SEI L’ACQUA VIVA Signore Gesù, tu sei l’acqua viva per il mondo. Affidiamo a te il desiderio di vita di ogni persona. Rendici sensibili alle voci che da ogni luogo gridano il bisogno di vivere. Suscita, o Signore, missionari, uomini e donne per l’annuncio del tuo vangelo a tutte le genti, annuncio che apre sentieri di misericordia, di giustizia e di pace. Fa che l’amore per la tua missione non diminuisca, e aiuti anche noi a diventare veri testimoni di Te, attraverso gesti di fratellanza e di vera solidarietà. Amen!

129


• Per la pace nel mondo • “Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio”

(Mt 5,9)

Dio dei nostri Padri, grande e misericordioso, Signore della pace, della vita, Padre di tutti. Tu hai progetti di pace e non di afflizione, condanni le guerre e abbatti l’orgoglio dei violenti. Tu hai inviato il tuo Figlio Gesù ad annunziare la pace ai vicini e ai lontani, a riunire gli uomini di ogni razza e di ogni stirpe in una sola famiglia. Ascolta il grido unanime dei tuoi figli, supplica accorata di tutta l’umanità: mai più la guerra, avventura senza ritorno, mai più la guerra, spirale di lutti e di violenza, minaccia per le tue creature in cielo, in terra e in mare. In comunione con Maria, la Madre di Gesù, ancora ti supplichiamo: parla ai cuori dei responsabili delle sorti dei popoli, ferma la logica della ritorsione e della vendetta, suggerisci con il tuo Spirito soluzioni nuove, gesti generosi e onorevoli, 130


spazi di dialogo e di paziente attesa più fecondi delle affrettate scadenze della guerra. Concedi al nostro tempo giorni di pace. Mai più la guerra. Amen. (Giovanni Paolo II) PREGHIERA DI SAN FRANCESCO Signore, fa’ di me uno strumento della tua pace. Dove è odio, fa che io porti l’amore. Dove è offesa, che io porti il perdono. Dove è discordia, che io porti l’unione. Dove è dubbio, che io porti la verità. Dove è disperazione, che io porti la speranza. Dove è tristezza, che io porti la gioia. Dove sono le tenebre, che io porti la luce. Maestro, fa che io non cerchi tanto di essere consolato, quanto di consolare, di essere compreso, quanto di comprendere, di essere amato, quanto di amare, perché è dando che si riceve, perdonando che si è perdonati, morendo che si risuscita a vita eterna.

131


• Preghiere per la famiglia • DIO, DAL QUALE PROVIENE OGNI PATERNITÀ in cielo e in terra, Padre, che sei Amore e Vita, fa che ogni famiglia umana sulla terra diventi, mediante il tuo Figlio, Gesù Cristo, “nato da Donna”, e mediante lo Spirito Santo, sorgente di divina carità, un vero santuario della vita e dell’amore per le generazioni che sempre si rinnovano. Fà che la tua grazia guidi i pensieri e le pene dei coniugi verso il bene delle loro famiglie e di tutte le famiglie del mondo. Fà che le giovani generazioni trovino nella famiglia un forte sostegno per la loro umanità e la loro crescita nella verità e nell’amore. Fà che l’amore, rafforzato dalla grazia del sacramento del matrimonio, si dimostri più forte di ogni debolezza e di ogni crisi, attraverso le quali, a volte, passano le nostre famiglie. Fà infine, te lo chiediamo per intercessione della Sacra Famiglia di Nazareth, che la Chiesa in mezzo a tutte le nazioni della terra possa compiere fruttuosamente la sua missione nella famiglia e mediante la famiglia. Tu, che sei la Vita, la Verità e l’Amore, nell’unità del Figlio e dello Spirito Santo. Amen (Giovanni Paolo II) 132


LA PREGHIERA DELLA FAMIGLIA UNITA Signore, Padre santo, Dio onnipotente ed eterno, noi ti benediciamo e ti ringraziamo per questa nostra famiglia che vuol vivere unita nell’amore. Ti offriamo le gioie e i dolori della nostra vita, e ti presentiamo le nostre speranze per l’avvenire. O Dio, fonte di ogni bene, dona alla nostra mensa il cibo quotidiano, conservaci nella salute e nella pace, guida i nostri passi sulla via del bene. Fà che dopo aver vissuto, felici in questa casa, ci ritroviamo ancora tutti uniti nella felicità del Paradiso. Accogli, Signore, la nostra preghiera, unisci i nostri cuori nella fede e rendili operosi nella carità. O DIO,ORIGINE E FONDAMENTO della comunità domestica, fa che nelle nostre famiglie imitiamo le stesse virtù e lo stesso amore della santa famiglia di Nazaret, perché, riuniti insieme nella tua casa, possiamo godere la gioia senza fine. Amen NELLA GIORNATA DELLA VITA O Dio, luce del mondo, fa che sappiamo vedere il riflesso del tuo splendore sul volto di ogni uomo: nel mistero del bimbo che cresce nel grembo materno; sul volto del giovane che cerca segni di speranza: sul viso dell’anziano che rievoca i ricordi; sul volto triste di chi soffre, è malato, sta per morire. Suscita in noi la volontà e la gioia di promuovere, 133


custodire e difendere la vita umana sempre, nelle nostre famiglie, nelle nostre città, nel mondo intero. Per intercessione di Maria, piena di grazia e Madre dell’Autore della vita, manda su di noi il tuo Santo Spirito, e fa che accogliendo e servendo l’immenso dono della vita, possiamo partecipare alla tua eterna comunione d’amore. Amen PER LA SANTIFICAZIONE DEL LAVORO O Padre, che chiami gli uomini a cooperare, mediante il lavoro quotidiano, al disegno immenso della tua creazione, fa che nello sforzo comune di costruire un mondo più giusto e fraterno, ogni uomo trovi un posto conveniente alla sua dignità, per attuare la propria vocazione e contribuire al progresso di tutti. Amen PER GLI AMICI Grazie, o Signore, per gli amici e per le amiche che ci hai dato e che ci dai! Grazie per tutto quello che hanno di buono, per le cose belle che sanno fare, per tutte le volte che non ci hanno fatto sentire soli. Aiuta anche noi ad essere amici veri di quelli che non voltano mai le spalle, anche nei momenti più difficili. Anche tu, Signore, avevi degli amici e delle amiche: Lazzaro, Maria e Marta, i tuoi Apostoli, e poi anche Zaccheo e Nicodemo. Dammi tanta fantasia e generosità perché le mie amicizie siano sempre più simili alle tue. Quando i tuoi amici, nell’orto degli ulivi 134


ti hanno lasciato solo, hai penato. L’amicizia era dunque importante per te! Metti nel mio cuore questo bisogno di dare e di ricevere amicizie, perché io non abbia a pensare di non avere bisogno degli altri. Rendimi attento a scoprire le piccole cose che fanno felici i miei amici ed amiche e aiutami a compierle. PREGHIERA DEGLI ANZIANI Signore mio Dio, mi hai condotto per anni con pazienza e bontà. Il tempo che passa mi rende un poco più saggio e pensoso: aiutami ad amare la vita e a ringraziarti per i giorni che mi regali. Dammi un pò di salute, perché possa essere ancora utile; ma dammi anche la fortezza e la pazienza, se la salute viene meno. Dammi una fede forte, per essere sereno nella prova, vigile nell’attesa del grande incontro con Te, che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen

(Martini)

PREGHIERA DI CHI HA SPERIMENTATO LA BONTÀ DI DIO O Dio, onnipotente e misericordioso, che abbracci tutte le stagioni della vita e della storia, ascolta la preghiera di chi ha tanto camminato e sofferto senza mai perdere la speranza che germoglia ai piedi della Croce. 135


Benedici i giovani che si affacciano al futuro con trepidazione e fiducia. Sostieni gli adulti che vivono il presente denso di responsabilità. Accompagna noi anziani che nelle più diverse situazioni umane abbiamo sperimentato la tua provvidenza. Fà che le diverse generazioni si tendano la mano e, condividendo i doni del tuo amore, giungano fino a te, Creatore e Padre, nella gioia senza fine della tua casa. Amen PREGHIERA PER LA TERZA ETÀ Signore insegnami ad invecchiare! Convincimi che la comunità non compie alcun torto verso di me, se mi va esonerando da responsabilità, se non mi chiede più pareri, se ha indicato altri a subentrare al mio posto. Togli da me l’orgoglio dall’esperienza fatta e il senso della mia indispensabilità. Che io colga in questo graduale distacco dalle cose, unicamente la legge del tempo, e avverta in questo avvicendamento di compiti una delle espressioni più interessanti della vita che si rinnova sotto l’impulso della tua Provvidenza. Fa o Signore, che io riesca ancora utile al mondo contribuendo con l’ottimismo e con la preghiera alla gioia e al coraggio di chi è di turno nelle responsabilità, vivendo uno stile di contatto umile e sereno con il mondo in trasformazione 136


senza rimpianti sul passato, facendo delle mie sofferenze umane un dono di riparazione sociale. Che la mia uscita dal campo di azione sia semplice e naturale come un felice tramonto del sole. Perdona se solo oggi, nella tranquillità, riesco a capire quanto tu mi abbia amato e soccorso. Che almeno ora io abbia viva e penetrante la percezione del destino di gioia che mi hai preparato e verso il quale mi hai incamminato dal primo giorno di vita. Signore, insegnami ad invecchiare così. Amen (G. Perico S.J.) PER CHI È AMMALATO Signore Gesù, durante la tua vita sulla nostra terra hai mostrato il tuo amore, ti sei commosso di fronte alle sofferenze e molte volte hai ridato la salute ai malati riportando nelle famiglie la gioia e la speranza. Il nostro caro (…) è (gravemente) ammalato, noi gli siamo vicini con tutto ciò che è umanamente possibile. Però ci sentiamo impotenti: veramente la vita non è nelle nostre mani. Ti offriamo le nostre e le sue sofferenze e le uniamo a quelle delle tua passione. Fa che questa malattia ci aiuti a comprendere di più il senso della vita, e concedi al nostro ammalato/a il dono della salute perché possiamo insieme ringraziarti e lodarti per sempre. Sia fatta la tua volontà. 137


PER I NOSTRI FRATELLI INFERMI O Dio, il tuo unico Figlio ha preso su di sĂŠ la povertĂ e la debolezza di tutti gli uomini, rivelando il valore misterioso della sofferenza. Benedici i nostri fratelli infermi, perchĂŠ tra le angustie e i dolori non si sentano soli, ma uniti a Cristo, medico dei corpi e delle anime, e per la preghiera unanime della Chiesa, godano della consolazione promessa agli afflitti. Per Cristo Nostro Signore. Amen

138


“In ogni pensiero e in ogni azione, tu dovresti regolarti come se dovessi morire oggi. Se tu avessi una buona coscienza, non temeresti tanto la morte. Sarebbe meglio schivare il peccato che scampare alla morte. Se oggi non sei pronto, come lo sarai domani? Il domani è incerto; e chi sa se il domani l’avrai?” (Imitazione di Cristo) “Quanto più vi affidate a Dio, tanto più lo costringerete a prendersi cura di voi”. (S. Teresa di Gesù Bambino)


PER UNA BUONA MORTE O Dio di bontà, Padre delle misericordie e Dio di ogni consolazione, Tu vuoi che nessuno perisca di quelli che credono e sperano in Te: abbi pietà di me nella mia ultima ora. La mia morte sia un passaggio da questo mondo a Te. Padre che mi hai creato, Figlio che mi hai redento, Spirito che mi hai santificato. Concedimi, o Trinità Santissima, il riposo eterno nel tuo infinito amore. Vergine Maria, Madre di Dio e Madre mia, raccomandami al tuo Figlio Gesù nel momento della mia morte. San Giuseppe, patrono dei morenti, io mi affido alla tua protezione: tu che sei morto dolcemente tra Gesù e Maria, assistimi nell’ultima ora.

140


RICORDATI, SIGNORE, DEI NOSTRI DEFUNTI “Gesù è morto ed è risorto: così anche quelli che sono morti in Gesù, Dio li radunerà insieme con Lui”. (1 Tess. 4,14) “Ai tuoi fedeli, Signore, la vita non è tolta, ma trasformata”. Ricordati, Signore, dei nostri fratelli e delle nostre sorelle che si sono addormentati nella speranza della risurrezione. Ammettili a godere la luce e la gioia del tuo volto. Dei nostri morti, ricordati, Signore, splenda per loro la tua luce, vivano nella tua pace per sempre. Ricordati, Signore, della nostra persona cara che hai chiamato a te da questa vita: tu che nel battesimo l’hai unita a Cristo tuo Figlio, rendila partecipe della sua resurrezione, quando farà sorgere i morti dalla terra e trasformerà il nostro corpo mortale a immagine del suo corpo glorioso.

141


SALMO 129 Dal profondo a te grido, o Signore; Signore, ascolta la mia voce. Siano i tuoi orecchi attenti alla voce della mia preghiera. Se consideri le colpe, Signore, chi potrà sussistere? Ma presso di te è il perdono, perciò avremo il tuo timore. Io spero nel Signore, l’anima mia spera nella sua parola. L’anima mia attende il Signore più che le sentinelle l’aurora. Israele attenda il Signore, perché presso il Signore è la misericordia, grande presso di lui la redenzione; Egli redimerà Israele da tutte le sue colpe. L’ETERNO RIPOSO L’eterno riposo dona loro, o Signore, e splenda ad essi la luce perpetua. Riposino in pace. Amen PREGHIERA PER I DEFUNTI Dio degli spiriti e di ogni carne, che calpestasti la morte e annientasti il diavolo e la vita al tuo mondo donasti; tu stesso o Signore, dona all’anima del tuo servo … il riposo in un luogo luminoso, in un luogo verdeggiante, in un luogo di freschezza, donde sono lontani 142


sofferenza, dolore e gemito. Quale Dio buono e benigno perdona ogni colpa da lui commessa con parole, con opere o con la mente; poiché non v’è uomo che viva e non pecchi; giacché tu solo sei senza peccato, e la tua giustizia è giustizia nei secoli e la tua parola è verità. Poiché tu sei la risurrezione, la vita e il riposo del tuo servo …, o Cristo nostro Dio, noi ti rendiamo gloria, assieme al Padre tuo unigenito, con il santissimo buono e vivificante tuo Spirito, ora e sempre e nei secoli dei secoli. Riposino in pace. Amen (Tradizione Bizantina)

“Io sono la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muore, vivrà; chiunque vive e crede in me, non morrà in eterno” (Gv 11,25) “Che dorma o vegli, la preghiera non si separa dal fedele. Mentre mangia, beve, riposa, lavora, mentre è sprofondato nel sonno, il profumo della preghiera esala spontaneamente dal suo cuore”. (Isacco della Stella) “Se l’uomo si chiude nel silenzio, se la sua mente è libera, Dio, lentamente, tenuemente, incomincia a bussare alla sua porta”. (E. Olivero)

143


“Se rimanete ben radicati nella mia parola, siete veramente miei discepoli” (Gv. 8,31) “Se qualche frase della Parola di Dio vi attira, ponetela nel vostro cuore e riflettete sul suo significato intimo. Ciò farà sì che la sua verità segreta germogli e cresca. Non cercate di penetrarla forzandola con la mente. Ciò non farebbe che uccidere il seme. Seminatela nel vostro cuore e datele spazio”. (M. Delbrel)


FRASI BIBLICHE “Io sono il pane della vita. Chi mangia di questo pane vivrà in eterno” (Gv. 6,48) “Io sono la luce del mondo; chi segue me, non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita”. (Gv 8,12) “Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio”. (Mt 5,8) “Beati quelli che hanno compassione degli altri, Dio avrà compassione di loro”. (Mt5,7) ”Signore, tu sei il Figlio del Dio vivente!” (Mt. 16,16) “Padre, non la mia, ma la tua volontà sia fatta”. (Lc.22,42) “Egli ha preso su di sé la nostra debolezza e si è caricato delle nostre soffrenze”. (Is 53,4) “Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete; bussate e vi sarà aperto”. (Mt7,7) “Venga il tuo regno”. (Mt. 6,10) “Signore, fa che io veda!”. (Lc. 18,41) “Gesù, abbi pietà di me peccatore”. (Lc. 18,13) “Signore, accresci la mia fede”. (Lc. 17,5) “Mio Signore e mio Dio!”. (Gv. 20,28) “Resta con noi, Signore, perché si fa sera”. (Lc. 24,29) “Gesù, ricordati di me”. (Lc. 23,42) “Signore, se tu vuoi puoi guarirmi”. (Mc. 1,40) “Salvaci, Signore, siamo perduti!”. (Mt. 8,25) “Figlio di Davide, abbi pietà di noi!”. (Mt.9,27) “Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente”. (Mt.16,16) “Signore, tu sai tutto, tu sai che ti voglio bene”. (Gv.21,17) “Eccomi, sono la serva del Signore”. (Lc.1,38) “Signore, come è grande il tuo nome su tutta la terra”. (Sal. 8) “Signore, mio Dio, in te mi rifugio”. (Sal. 7) “Il tuo volto, Signore, io cerco”. (Sal. 26) “Ti amo, Signore, mia forza”. (Sal.17) “Io confido in te, Signore”. (Sal.30) “Ti rendo grazie Signore, con tutto il cuore”. (Sal. 137) “Insegnami Signore le tue vie”. (Sal. 24 145


DIO È PADRE CHE CI AMA “Come il Padre ha amato me, così anch’io ho amato voi. Rimanete nel mio amore. Se osserverete i miei comandamenti, rimarrete nel mio amore, come io ho osservato i comandamenti del Padre mio e rimango nel suo amore. Questo vi ho detto perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena”. (Gv. 15,9-11) IL COMANDAMENTO DI GESU “Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri, come io vi ho amati. Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici. Voi siete miei amici, se farete ciò che io vi comando. Non vi chiamo più servi, perché il servo non sa quello che fa il suo padrone; ma vi ho chiamati amici, perché tutto ciò che ho udito dal Padre l’ho fatto conoscere a voi”. (Gv.15,12-15) AMARE TUTTI ANCHE I NEMICI “Ma a voi che ascoltate, io dico: Amate i vostri nemici, fate del bene a coloro che vi odiano, benedite coloro che vi maledicono, pregate per coloro che vi maltrattano. Ciò che volete gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro. Se amate quelli che vi amano, che merito ne avrete? Anche i peccatori fanno lo stesso. E se fate del bene a coloro che vi fanno del bene, che merito ne avrete? Anche i peccatori fanno lo stesso. Amate invece i vostri nemici, fate del bene e prestate senza sperare nulla, e il vostro premio sarà grande e sarete figli dell’Altissimo; perché egli è benevolo verso gl’ingrati e i malvagi”. (cfr Lc. 6, 28-35)

146


PERDONATE E SARETE PERDONATI “Siate misericordiosi, come è misericordioso il Padre vostro. Non giudicate e non sarete giudicati; non condannate e non sarete condannati; perdonate e vi sarà perdonato; date e vi sarà dato; una buona misura, pigiata, scossa e traboccante vi sarà versata nel grembo, perché con la misura con cui misurate, sarà misurato a voi in cambio”. (Lc. 6,36-38) PREGATE CON FEDE E INCONTRERETE DIO “Ebbene io vi dico: Chiedete e vi sarà dato, cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto. Perché chi chiede ottiene, chi cerca trova, e a chi bussa sarà aperto. Quale padre tra voi, se il figlio gli chiede un pane, gli darà una pietra? O se gli chiede un pesce, gli darà al posto del pesce una serpe? O se gli chiede un uovo, gli darà uno scorpione? Se dunque voi, che siete cattivi, sapete dare cose buone ai vostri figli, quanto più il Padre vostro celeste darà lo Spirito Santo a coloro che glielo chiedono!”. (Lc. 11,9-13) NON PROEOCCUPATEVI “E non abbiate preoccupazioni per la vostra vita: che cosa mangiare? Che cosa bere? Come vestirsi? La vita che avete ricevuto da Dio è più del nutrimento, il corpo che lui mantiene in vita è più dei vestiti. Guardate gli uccelli nel cielo. Essi non seminano. Non mietono. Non raccolgono provviste nei granai. È il vostro Padre nel cielo che li nutre. Non siete più preziosi di loro? Guardate i gigli nel campo. Non si affaticano, non filano. Io vi dico: nemmeno Salomone, con tutto il suo sfarzo, era vestito come uno di loro. Se dunque Dio veste con tanta magnificenza l’erba che oggi c’è e domani sarà gettata nel fuoco, non provvederà molto di più per voi, principianti nella fede?” (Mt. 6,25-30) 147


INNO ALLA CARITÀ Se anche parlassi le lingue degli uomini e degli angeli ma non posseggo l’amore, sono come un bronzo che risuona o un cembalo che tintinna. E se avessi il dono di essere profeta, di svelare tutti i segreti e avessi il dono di tutta la scienza, e avessi una fede da trasportare le montagne, se non ho la carità, sono un nulla. E se anche distribuissi ai poveri tutti i miei averi e dessi il mio corpo per essere bruciato, senza la carità, niente io ho. Chi ama è paziente, è benigno, non è invidioso, non si vanta, non si gonfia di orgoglio. Chi ama è rispettoso, non va in cerca del proprio interesse, non si adira, non tiene conto del male ricevuto, non gode dell’ingiustizia, ma si compiace della verità. Chi ama, tutto scusa, tutto crede, tutto spera, tutto sopporta. La carità non avrà mai fine. Le profezie scompariranno, il dono delle lingue cesserà e la scienza svanirà. Queste sono dunque le tre cose che rimangono: la fede, la speranza e la carità; ma di tutte la più grande è la carità! (1 Cor. 13, 1-8)

148


IL SIGNORE il potente, origine e compimento di tutte le cose, ti benedica, ti dia di crescere e progredire, risponda alle tue speranze, dia frutto alle tue fatiche, e ti protegga da ogni malvagità, ti sia di aiuto nel pericolo e rifugio nell’angoscia. Il Signore faccia risplendere il suo volto su di te, come il sole sulla terra dona calore, scioglie il gelo e dà gioia ai viventi, e ti usi grazia quando sei prigioniero della colpa, ti sciolga da ogni male, ti liberi. Il Signore alzi il suo volto su di te, veda la tua sofferenza, ascolti il tuo grido. Ti guarisca, ti conforti e ti dia la pace, il benessere del corpo e il bene dell’anima, amore e gioia. Amen Così vuole il Signore, che vive d’eternità in eternità. Così è stabilito nei suoi disegni Per te. 149


CON MARIA E GLI APOSTOLI NEL CENACOLO O Dio, che ai tuoi Apostoli riuniti nel Cenacolo con Maria, Madre di Gesù, hai donato lo Spirito Santo, concedi anche a noi, per l’intercessione della Vergine, di consacrarci pienamente al tuo servizio e di annunziare, con la parola e con l’esempio, le grandi opere del tuo amore. Per Cristo Nostro Signore. Amen INVOCAZIONI Nostra Signora degli Apostoli Padre Fondatore Santi Patroni e Santi tutti dell’Africa San Giuseppe SOTTO LA TUA PROTEZIONE Sotto la tua protezione ci rifugiamo, Santa Madre di Dio, non respingere le nostre suppliche nelle necessità, ma liberaci da ogni pericolo, o Vergine, gloriosa e benedetta. CON MARIA NEL CENACOLO Signore, nostro Dio, che hai voluto presente e orante nella prima comunità cristiana la Madre del tuo Figlio, donaci di perseverare con lei nell’attesa dello Spirito per formare un cuore solo e un’anima sola, e così gustare i frutti soavi e duraturi della nostra redenzione. Amen

151


PER L’EVANGELIZZAZIONE DEI POPOLI O Dio, che vuoi che tutti gli uomini siano salvi e giungano alla conoscenza della verità, guarda quant’è grande la tua messe e manda i tuoi operai perché sia annunziato il Vangelo ad ogni creatura e il tuo popolo, radunato dalla Parola di vita e plasmato dalla forza dei Sacramenti, proceda nella via della salvezza e dell’amore. Per Cristo Nostro Signore. Amen

RINNOVAZIONE DE VOTI Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Rinnovo con tutto il cuore i Voti di Castità, di Povertà e di Obbedienza già emessi secondo le Costituzioni dell’Istituto di Nostra Signora degli Apostoli. Che la grazia dello Spirito Santo, l’intercessione di Maria, Madre di Gesù, degli Apostoli e dei santi Patroni, mi aiuti ad essere sempre fedele alla mia chiamata a seguire Cristo nella vita missionaria.

152


CONSACRAZIONE A MARIA, REGINA DEGLI APOSTOLI O Maria, Madre di Gesù, Tu che ai piedi della croce sei diventata madre di tutta l’umanità e madre nostra, aiutaci affinché, seguendo tuo Figlio nel dono di noi stesse, nella Chiesa, per l’annuncio del Vangelo, ci conformiamo più profondamente al suo mistero di morte e di risurrezione. Regina degli Apostoli, nel cenacolo con i Dodici Tu contempli le cose di Dio, sei presenza che anima e sostiene lo slancio missionario della Chiesa che nasce. Tu, Maria, sei per noi la figura ideale della donna forte ed umile, disponibile e piena di speranza; sei il modello dell’unità interiore che vogliamo realizzare nella nostra vita. Con Te, Maria, Madre della Chiesa, vogliamo perseverare nella preghiera e nell’azione apostolica, attente alle ispirazioni dello Spirito Santo per testimoniare ovunque la Buona Novella del Signore Morto e Risorto. Oggi, ti sentiamo presente fra di noi in modo particolare, Tu, nostra Madre, Maestra e Patrona. A te ci affidiamo: guidaci sempre nella fedeltà al carisma missionario che abbiamo ricevuto dal nostro Fondatore.

153


INNO A MARIA, REGINA DEGLI APOSTOLI O Regina Apostolorum, Jesu mater sit decorum Cordis nostris canticum. Esto robur missioni Affer vim orations Et perseverantium Jesus mater, o Maria Dulcis clemens atque pia. Da nobis auxilium. Te magistra, te regina Evangelica doctrina Mentes nostras imbuat. Fac ut error debellatur Et ad jesusm convertatur Africanos populos. Ave, Stella matutina, Ave lux, spes, medicina, Ave portus omnium. Per amorem tui Nati, Doce nos libenter pati Paenas et angustias. Jesus mater, o Maria Dulcis clemens atque pia. Da nobis auxilium. Fac ut animas lucremur Atque tecum collaetemur In coelestis patria. Patre, natum, Paracletum; Laudent omnes tibi laetum Renovetur canticum. Amen

154


O REGINA DEGLI APOSTOLI Madre di Gesù, i nostri cuori ti offrono la loro lode più bella. Sii il sostegno dei missionari, dà forza e perseveranza alla nostra preghiera. Sei Maestra, sei Regina: fa che , sotto la tua guida, lo spirito del Vangelo penetri le nostre anime. Fa che sia vinto ogni errore, che i popoli dell’Africa si convertano a Cristo. Ave, stella del mattino, Ave luce, speranza, salvezza. Ave, porto di rifugio per ogni uomo. Insegnaci ad accogliere con cuore generoso, per amore di tuo Figlio, sofferenze e pene. Fa che salviamo molte anime affinché un giorno ci rallegriamo con te nella celeste Patria. Sia lode al Padre, al Figlio e allo Spirito Consolatore. Risuoni per sempre il nostro glorioso cantico a Te. Madre di Gesù, o Maria, Dolce, clemente e pia, Donaci la tua protezione.

155


PREGHIERA PER L’AFRICA Eccomi, Signore, dinanzi a te. Ti prego perché l’Africa conosca Te e il Tuo Vangelo. Accresci in essa discepoli secondo il tuo cuore: uomini di fede e di umiltà di ascolto e di dialogo, i quali vivano per Te, con Te, in Te. Accorda ai missionari la pazienza nelle prove, la gioia nelle contrarietà, l’amore per i poveri e per i sofferenti, la ricerca della giustizia e della pace. Fà che vivano in semplicità di vita e in comunione fraterna. Dona loro la felicità di veder crescere nuove Chiese e di morire al tuo servizio. Amen!

156


M

essa propria di Nostra Signora degli Apostoli


ANTIFONA D’INGRESSO I discepoli erano assidui e concordi nella preghiera con Maria, Madre di Gesù. Alleluia! COLLETTA O Dio, che ai tuoi discepoli riuniti nel Cenacolo, con Maria, Madre di Gesù, hai donato lo Spirito Santo, concedi anche a noi, per l’intercessione della Vergine, Regina degli Apostoli, nostra madre, di consacraci pienamente al tuo servizio e di annunciare con la parola e con l’esempio, le grandi opere del tuo Amore. Per il nostro Signore Gesù Cristo… PRIMA LETTURA Dagli Atti degli Apostoli (At. 1, 12-14; 2, 1-4) Dopo che Gesù fu assunto in cielo, gli apostoli ritornarono a Gerusalemme dal monte detto degli Ulivi, che è vicino a Gerusalemme quanto il cammino permesso in un sabato. Entrati in città salirono al piano superiore dove abitavano. C’erano Pietro e Giovanni, Giacomo e Andrea, Filippo e Tommaso, Bartolomeo e Matteo, Giacomo e Alfeo e Simone lo Zelota e Giuda di Giacomo. Tutti questi erano assidui e concordi nella preghiera insieme con alcune donne e con Maria, la madre di Gesù e con i fratelli di lui. Al compiersi della Pentecoste, si trovavano tutti insieme nello stesso luogo. Venne d’improvviso dal cielo un rombo, come di vento che si abbatte gagliardo, e riempì tutta la casa dove si trovavano. Apparvero loro lingue come di fuoco che si dividevano e si posarono su ciascuno di loro; ed essi furono tutti ripieni di Spirito Santo e cominciarono a parlare in altre lingue come lo Spirito dava loro il potere d’esprimersi. Parola di Dio 158


SALMO RESPONSORIALE Di te si dicono cose stupende, città di Dio. (Sl 87) Le tue fondamenta sono sui monti santi; il Signore ama le porte di Sion più di tutte le dimore di Giacobbe. Di te si dicono cose stupende, città di Dio. Ricorderò Raab e Babilonia fra quelli che mi conoscono; ecco Palestina, Tiro ed Etiopia: là tutti sono nati. Si dirà di Sion: “L’uno e l’altro è nato in essa e l’Altissimo la tiene salda” Il Signore scriverà nel libro dei popoli: “Là costui è nato”. E danzando canteranno: “Sono in te tutte le mie sorgenti”. SECONDA LETTURA Dalla Lettera di San Paolo Apostolo ai Romani (Rom. 8,28-30) Fratelli, noi sappiamo che tutto concorre al bene di coloro che amano Dio, che sono stati chiamati secondo il tuo disegno. Poiché quelli che Egli da sempre ha conosciuto li ha anche predestinati ad essere conformi all’immagine del Figlio suo, perché Egli sia il primogenito tra molti fratelli; quelli poi che ha predestinati li ha anche chiamati; quelli che ha chiamati li ha anche giustificati; quelli che ha giustificati li ha anche glorificati. Parola di Dio

159


CANTO AL VANGELO Alleluia! Alleluia! Addolorata presso la croce del Signore nostro Gesù Cristo stava Maria, regina del cielo e Signora del mondo. Alleluia! Alleluia!

VANGELO Dal Vangelo secondo Giovanni

(Gv. 19,25-27)

In quell’ora, stavano presso la croce di Gesù sua madre, la sorella di sua madre, Maria di Cleofa e Maria di Magdala. Gesù allora, vedendo la madre e lì accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: “Donna, ecco tuo figlio!”. Poi disse al discepolo: “Ecco tua madre!”. E da quel momento il discepolo la prese nella sua casa. Parola del Signore

SULLE OFFERTE Questa nostra offerta, Padre onnipotente, ottenga dalla tua benevolenza, con l’intercessione della Beata Vergine Maria, che la tua Chiesa cresca per il numero dei fedeli e risplenda sempre per nuovi frutti di santità e di grazia. Per Cristo nostro Signore.

160


PREFAZIO Il Signore sia con voi/ E con il tuo Spirito In alto i nostri cuori/ Sono rivolti al Signore Rendiamo grazie a Dio/ È cosa buona e giusta È veramente giusto renderti grazie, è bello cantare la tua gloria, Padre santo, Dio onnipotente ed eterno. Noi ti lodiamo e ti benediciamo nella memoria di Maria, Regina degli Apostoli e prima missionaria del Vangelo. Guidata dal tuo Santo Spirito si mise in cammino per portare a Giovanni il Cristo, sorgente di santificazione e di gioia. Sospinti dallo stesso Spirito, Pietro e gli altri Apostoli divennero intrepidi annunciatori del Vangelo per la salvezza e la vita di tutte le genti. Ed anche oggi la beata Vergine suscita nuovi araldi del tuo Regno: li sprona con l’esempio, li infiamma con il suo amore, li sostiene con la preghiera incessante, perchè annuncino in ogni parte della terra il Cristo redentore. E noi, uniti agli angeli e ai Santi, cantiamo senza fine l’inno della tua gloria: Santo, Santo, Santo

ALLA COMUNIONE Beata la Vergine Maria, che ha portato nel grembo il Figlio dell’Eterno Padre. Alleluia

161


DOPO LA COMUNIONE O Signore, che ci hai resi partecipi di questo sacro convito nel glorioso ricordo di Maria, regina degli Apostoli, fà che perseverando nella tua volontà e nel servizio ai fratelli, ci dedichiamo sempre più generosamente all’edificazione del tuo Regno. Per il nostro Signore.

BENEDIZIONE SOLENNE Dio misericordioso, che per mezzo del tuo Figlio, nato dalla Vergine, hai redento il mondo, vi colmi della sua benedizione. Amen Vi protegga sempre la Vergine Maria che ci ha dato l’Autore della vita. Amen A voi, qui riuniti per celebrare devotamente la solennità di Nostra Signora degli Apostoli, conceda il Signore la consolazione dello Spirito e la felicità eterna. Amen E la benedizione di Dio Onnipotente, Padre e Figlio e Spirito Santo, discenda su di voi e con voi rimanga sempre. Amen!

162


I

ndice


INTRODUZIONE...........................................................................................................................

6

COME PREGARE ......................................................................................................................... Raccoglimento ..................................................................................................................................... Ascoltare....................................................................................................................................................... Vivere in presenza di Dio ....................................................................................................

10 12 13 15

LA NOSTRA PREGHIERA QUOTIDIANA ......................................... Al mattino Segno della croce .................................................................................................................. Angelus............................................................................................................................................... Regina del cielo....................................................................................................................... Regina coeli................................................................................................................................... Con Maria e gli Apostoli nel Cenacolo ................................................ Offerta della giornata ..................................................................................................... Invocazioni .................................................................................................................................... Sotto la tua protezione ................................................................................................. Ti adoro............................................................................................................................................... Padre nostro................................................................................................................................. Ave, o Maria................................................................................................................................. Gloria ..................................................................................................................................................... Salve Regina ................................................................................................................................ Angelo di Dio ............................................................................................................................ Atto di fede ................................................................................................................................... Atto di speranza .................................................................................................................... Atto di caritĂ ............................................................................................................................... Offerta della giornata a Maria........................................................................... Ti voglio lodare, Signore ........................................................................................... Verso il mattino di luce................................................................................................ Concedi a noi Signore ...................................................................................................

17 18 18 19 19 19 20 20 20 20 21 21 21 21 22 22 22 23 23 24 25 25 165


Alla sera Ti Adoro ............................................................................................................................................. Ti Benedico .................................................................................................................................... Atto di dolore ............................................................................................................................ Signore, tu solo puoi ....................................................................................................... Resta con noi Signore ..................................................................................................... Tornare a te é Risorgere .............................................................................................. Gesù, Giuseppe e Maria............................................................................................. L’eterno riposo ......................................................................................................................... Prima di addormentarsi............................................................................................. Visita o Padre ............................................................................................................................. Mio Signore e mio Dio.................................................................................................. Proteggimi, Signore .......................................................................................................... In pace ................................................................................................................................................ Ora lascia ........................................................................................................................................ A Te nella sera ........................................................................................................................... Ti preghiamo Signore..................................................................................................... Giornata benedetta ............................................................................................................ Fine della settimana ......................................................................................................... Senza di te.......................................................................................................................................

26 26 27 27 28 28 29 29 29 29 30 30 30 31 31 32 32 34 35

ALLE SORGENTI DELLA VITA CRISTIANA................................... Padre che sei nei cieli................................................................................................................. La nostra fede cattolica ......................................................................................................... I due Misteri principali della fede............................................................... Le tre Virtù Teologali ...................................................................................................... Le quattro Virtù Cardinali ...................................................................................... I sette Sacramenti ................................................................................................................. I sette doni dello Spirito Santo ......................................................................... I dodici frutti dello Spirito Santo ..................................................................

36 36 37 37 37 37 37 38 38

166


I quattro novissimi ............................................................................................................. Credo o Simbolo Apostolico ................................................................................ Atto di fede ................................................................................................................................... Norme fondamentali di vita cristiana ........................................................... I dieci Comandamenti o Decalogo ............................................................. I due Comandamenti della Carità............................................................... La regola d’oro ......................................................................................................................... Le Beatitudini ............................................................................................................................ I cinque Precetti della Chiesa ............................................................................. Le sette opere di misericordia corporale ........................................... Le sette opere di misericordia spirituale ........................................... I sette vizi capitali................................................................................................................

38 39 39 40 40 40 40 41 42 42 42 43

A DIO PADRE ................................................................................................................................... Dio Padre nostro............................................................................................................................... Il Padre di tutti .................................................................................................................................... Il suo progetto sul mondo .................................................................................................. Dacci oggi il nostro pane quotidiano! ............................................................... Padre nostro ............................................................................................................................................ Dio è con noi........................................................................................................................................... Dio, Creatore e Signore dell’universo ............................................................... Mio Dio, credo....................................................................................................................................... Per i doni ricevuti ............................................................................................................................. Liberaci dal male.............................................................................................................................. Come sei buono ................................................................................................................................. Mi abbandono a te ......................................................................................................................... Donami la tua presenza ......................................................................................................... Accettazione............................................................................................................................................ O Signore mi affido ...................................................................................................................... Atto di offerta .......................................................................................................................................

44 45 45 46 47 48 49 49 50 50 50 51 51 52 52 53 53 167


In tempo di sofferenza ............................................................................................................. Dio mio ........................................................................................................................................................... Padre Celeste ......................................................................................................................................... Per la Concordia ............................................................................................................................... Sono ricco, Signore ........................................................................................................................ Misericordia ............................................................................................................................................

54 54 55 55 56 57

A GESÙ SALVATORE ............................................................................................................. La tua grazia é scesa in me ................................................................................................ Acclamazione di benedizione a Dio e ai Santi ..................................... Litanie del Cuore di Gesù ................................................................................................... Rimani con noi, Signore......................................................................................................... Mi sostenga .............................................................................................................................................. La nostra giornata cristiana.............................................................................................. Cristo è tutto ........................................................................................................................................... Alla tua porta ........................................................................................................................................ Comunione spirituale ............................................................................................................... O Re della Pace ................................................................................................................................... Supplica di una mendicante............................................................................................ Tu, mia salvezza ................................................................................................................................ Ricevimi ........................................................................................................................................................

58 59 59 59 62 62 63 63 64 64 64 65 65 65

LA VIA DELLA CROCE ...................................................................................................... Via Crucis.................................................................................................................................................... La Croce ........................................................................................................................................................ A Gesù Crocifisso ............................................................................................................................ Anima di Cristo ................................................................................................................................. Preghiera di Benedetto XVI..............................................................................................

66 67 76 76 76 77

168


ALLO SPIRITO SANTO ...................................................................................................... Discendi Santo Spirito.............................................................................................................. Inno ...................................................................................................................................................................... Sequenza ...................................................................................................................................................... Invocazioni ............................................................................................................................................... Vieni Spirito Creatore................................................................................................................ O Verità .......................................................................................................................................................... O Spirito Santo .................................................................................................................................... Fa o Spirito Santo ............................................................................................................................ Per ottenere vocazioni.............................................................................................................. Spirito di Dio ......................................................................................................................................... Litanie allo Spirito Santo ......................................................................................................

78 79 79 80 81 81 83 83 84 84 84 85

ALLA TRINITA ................................................................................................................................. Inno di Ringraziamento (Te Deum) ..................................................................... Ti riconosciamo o Padre ........................................................................................................ Eterno Presente................................................................................................................................... Elevazione alla Santissima Trinità ..........................................................................

87 88 89 91 92

ALLA BEATA VERGINE MARIA ........................................................................ Santa Maria, Madre di Dio ................................................................................................ Ricordati ....................................................................................................................................................... Atto di consacrazione dei giovani a Maria Santissima............ Vergine Maria Regina degli Apostoli ................................................................. Novena all’Immacolata .......................................................................................................... Tutta bella sei Maria .................................................................................................................... Consacrazione a Gesù per mezzo di Maria .............................................. Noi veniamo a te, Maria........................................................................................................ Magnificat ..................................................................................................................................................

94 95 95 96 96 97 97 98 99 99 169


Con te il mio magnificat ........................................................................................................ 100 Il Santo Rosario .................................................................................................................................. 100 Litanie Lauretane............................................................................................................................. 103 Rosario Missionario ..................................................................................................................... 106

A SAN GIUSEPPE ....................................................................................................................... 108 A te o beato Giuseppe............................................................................................................... 109 O San Giuseppe ................................................................................................................................. 109 Litanie di san Giuseppe ......................................................................................................... 110 Ricordati ....................................................................................................................................................... 111 O santa famiglia di Nazareth......................................................................................... 111

TEMPO NATALIZIO ................................................................................................................ 112 Dio Padre..................................................................................................................................................... 113 Ges첫 Salvatore ..................................................................................................................................... 113 Bambino Ges첫 ...................................................................................................................................... 114 Mentre il silenzio fasciava la terra.......................................................................... 114 Tu sei la nostra stella .................................................................................................................. 115 Invocazioni ............................................................................................................................................... 116

PREGHIERE PER IL CAMMINO ....................................................................... 118 Benedici me.............................................................................................................................................. 119 Pietre vive della Chiesa .......................................................................................................... 119 Insegnami, o Signore.................................................................................................................. 120 Donami ........................................................................................................................................................... 120 Apri i nostri occhi ........................................................................................................................... 121 Ricevi, Signore ..................................................................................................................................... 121 Nulla ti turbi ........................................................................................................................................... 121 170


Mio Dio .......................................................................................................................................................... 122 Signore, tu conti solo l’amore ........................................................................................ 122 Per la Chiesa Universale .................................................................................................... 123 Una Chiesa santa .................................................................................................................. 123 O Dio che nella tua Provvidenza .................................................................. 124 Per l’unità dei cristiani ................................................................................................. 125 Per le vocazioni................................................................................................................................. 126 Preghiera dal Messale Romano....................................................................... 126 O Spirito di verità, che sei venuto a noi ............................................. 126 Signore Gesù, che hai chiamato chi hai voluto ........................ 127 O Gesù, divino Pastore delle anime ......................................................... 127 Per le missioni e i missionari...................................................................................... 128 Preghiera dal Messale Romano....................................................................... 128 Noi ti lodiamo, Padre Santo, e ti rendiamo grazie .............. 128 Tu sei l’acqua viva .............................................................................................................. 129 Per la pace nel mondo ............................................................................................................ 130 Dio dei nostri padri........................................................................................................... 130 Preghiera di san Francesco .................................................................................... 131 Per la famiglia..................................................................................................................................... 132 Dio dal quale proviene ogni paternità.................................................. 132 La preghiera della famiglia unita ................................................................. 133 O Dio origine e fondamento ................................................................................ 133 Nella giornata della vita ............................................................................................ 133 Per la santificazione del lavoro........................................................................ 134 Per gli amici ................................................................................................................................. 134 Preghiera degli anziani................................................................................................ 135 Preghiera di chi ha sperimentato la bontà di Dio................. 135 Per la terza età .......................................................................................................................... 136 Per chi è ammalato ............................................................................................................ 137 Per i nostri fratelli infermi ...................................................................................... 138 171


LA MORTE CRISTIANA.................................................................................................... 139 Per una buona morte ................................................................................................................. 140 Ricordati, Signore, dei nostri defunti ................................................................. 141 Salmo 129 .................................................................................................................................................... 142 L’eterno riposo..................................................................................................................................... 142 Preghiera per i defunti............................................................................................................. 142

PREGARE CON LA PAROLA................................................................................... 144 Frasi bibliche: Invocazioni evangeliche.......................................................... 145 Dio è Padre che ci ama ............................................................................................................ 146 Il Comandamento di Gesù ................................................................................................ 146 Amare tutti, anche i nemici .............................................................................................. 146 Perdonate e sarete perdonati.......................................................................................... 147 Pregate con fede e incontrerete Dio...................................................................... 147 Non preoccupatevi........................................................................................................................ 147 Inno alla Carità ................................................................................................................................... 148 Il Signore ti benedica.................................................................................................................. 149

PREGHIERE PROPRIE DELL’ISTITUTO ............................................. 150 Con Maria e gli Apostoli nel Cenacolo............................................................ 151 Invocazioni ............................................................................................................................................... 151 Sotto la tua protezione ............................................................................................................. 151 Con Maria nel Cenacolo........................................................................................................ 151 Per l’evangelizzazione dei popoli........................................................................... 152 Rinnovazione de voti................................................................................................................. 152 Consacrazione a Maria, Regina degli Apostoli ................................... 153 Inno a Maria, Regina degli Apostoli ................................................................... 154 O Regina degli Apostoli ........................................................................................................ 155 Preghiera per l’Africa ................................................................................................................ 156 172


MESSA PROPRIA DI NOSTRA SIGNORA DEGLI APOSTOLI ....................................................................................................................... 157 Antifona d’ingresso...................................................................................................................... 158 Colletta............................................................................................................................................................ 158 Prima lettura........................................................................................................................................... 158 Salmo responsoriale .................................................................................................................... 159 Seconda lettura ................................................................................................................................... 159 Canto al Vangelo .............................................................................................................................. 160 Vangelo........................................................................................................................................................... 160 Sulle offerte .............................................................................................................................................. 160 Prefazio .......................................................................................................................................................... 161 Alla Comunione ................................................................................................................................ 161 Dopo la Comunione .................................................................................................................... 162 Benedizione solenne ................................................................................................................... 162

173


Suore Missionarie Nostra Signora degli Apostoli Via Accademia, 15 • 20131 Milano • Tel. 02 70600256 www.nsaitalia.org • nsa-mi@iol.it


Libretto preghiere nsa  

rivista

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you