__MAIN_TEXT__

Page 1

Le Ricette


E' un progetto ideato e curato da: Coffee & Mattarello http://www.coffeemattarello.it/

Caffé Babilonia http://www.caffebabilonia.com/

Crumpets & co. https://crumpetsandco.wordpress.com/


Nel cesto dei

SALATI


Muffins salati con fave e piselli Dal blog DolceAmaraDeliziosa https://dolceamaradeliziosa.wordpress.com/

Ingredienti per 12 muffins: 100 g di fave e 100 g di piselli freschi e sgranati 3 uova 100 g di farina 0 100 g di farina integrale 100 ml di latte 100 ml di olio evo una manciata di erba cipollina o altre erbe aromatiche 40 g di pecorino grattugiato 60 g di parmigiano grattugiato 10 g di lievito per torte salate sale e pepe q.b.

Sbattete in una terrina le uova e aggiungete il latte, l’olio e incorporate l’erba cipollina. Aggiungete poi la farina setacciata con il lievito e mescolate bene per amalgamare il tutto. Aggiungete quindi i formaggi grattugiati, i piselli e le fave. Salate leggermente e pepate a piacere. Mescolate il composto delicatamente. Riempite gli stampini e cuocete i muffin a 180°C per circa 25 minuti. Se preferite, potete anche sbollentare le fave e i piselli in acqua per pochi minuti. Sinceramente non lo trovo necessario in quanto sono teneri e freschi già di loro e perché poi si cuociono bene in forno!


Torta salata con spinaci cotta in padella Dal blog Quattro salti da Mina http://blog.cookaround.com/nonnamina/

Ingredienti per padella da 24cm: 1 rotolo pasta sfoglia 2 uova 250 gr ricotta 2 carote medie 100 gr spinaci 2 scatolette di tonno da 80gr 2 cucchiai formaggio grana grattugiato Sale, pepe

In una ciotola capiente mescolare la ricotta con le uova intere e il grana. Aggiungere le carote grattugiate, gli spinaci tagliati a pezzetti e il tonno. Importante: non serve cuocere prima le verdure, così rimarranno croccanti e non perderanno le proprietà nutritive. Amalgamare bene gli ingredienti e aggiustare di sale e pepe. Srotolare la pasta sfoglia appena tolta dal frigo e adagiarla nella padella facendo attenzione a farla aderire bene sia alla base che alle pareti. Versare il composto sulla sfoglia. Tagliare ora l’eccesso di pasta usando una spatola di plastica. Se si vuole decorare il bordo tagliare delle strisce alte circa 1 cm dalla sfoglia avanzata, arrotolarle su se stesse e adagiarle sul perimetro della torta. Coprire la padella con un coperchio in alluminio e cuocere per 40/45 minuti sul fuoco con rompifiamma. Il tempo di cottura dipende dall’umidi tà dell’impasto e dalla dimensione dei vostri fuochi. Se ad esempio vedete che è umida cuocete senza coperchio gli ultimi 5 minuti. A cottura ultimata fare scivolare la torta sul piatto di portata. Decorare con dei pomodorini spruzzati con aceto balsamico e qualche fogliolina di basilico.


Soufflé di riso e asparagi Dal blog Ricami di Pasta Frolla http://www.ricamidipastafrolla.com/

Ingredienti per 4 persone: 200 g di riso agli asparagi già cotto 2 cucchiai di parmigiano 2 uova 1 pizzico di sale marino integrale

Separate i tuorli dagli albumi. Aggiungete il riso avanzato ai tuorli, unite il parmigiano e un pizzico abbondante di sale. Montate gli albumi e quando saranno ben fermi uniteli al composto facendo attenzione a non smontarli, perciò lavorate dal basso verso l'alto. Ungete degli stampini in alluminio e rivestiteli di pangrattato. Versate il composto e cuocete in forno caldo a 180° per circa 20 minuti. Servite il vostro soufflé appena sformato. Se volete potete usare delle cocotte dove servirlo direttamente senza necessità di sformarlo.


Panino ghiotto con chips di crudo e hummus di piselli Dal blog I biscotti della Zia http://ibiscottidellazia.blogspot.it/

Ingredienti per 1 panino: 1 rosetta 2 fette di prosciutto semidolce 1 tazza di piselli giĂ lessati 1 cucchiaio di succo di limone 1 cucchiaino di semi di sesamo bianco 1 cucchiaio di semi di sesamo nero Peperoncino a piacere

Nel bicchiere del frullatore versare i piselli, il succo di limone e i semi. Frullare finemente con il frullatore ad immersione fino ad ottenere una consistenza liscia e cremosa, se necessario aggiungere poca acqua. Assaggiare, regolare di sale e aggiungere una punta di peperoncino se piace. Nel frattempo passare in forno ventilato le fette di crudo ben stese su una teglia rivestita di carta o alluminio. Sfornare appena risultano croccanti. Se non si vuole accendere il forno, si può effettuare la stessa operazione in una padella antiaderente caldissima, girando le fette fino a renderle croccanti. Comporre il panino: aprire a metà la rosetta, spalmare generosamente con l'hummus di piselli, adagiare le chips di crudo, chiudere e servire subito.


Focaccia di farro al tarassaco Dal blog Betulla http://www.betulla.eu/

Ingredienti: -

Per la pasta:

300 g di farina 0 200 g di farina di grano duro 140 g di farina di farro monococco (non integrale) 320 ml di acqua 30 ml di olio extravergine di oliva 3 g di sale fino 4 g di lievito di birra disidratato 1 cucchiaino di miele

-

Per la farcitura:

200 g di foglie tenere di tarassaco 40 g di olive taggiasche denocciolate 40 g di filetti d’acciuga sott’olio mezzo bicchiere di brodo vegetale un pizzico di peperoncino o paprica forte o peperone rosso di Altino 2 spicchi d’aglio sale, olio extravergine qb In una terrina capiente setacciare le farina e mescolarle. Porre da un lato della montagnola il sale e dall’altro il lievito disidratato. Fare un buco al cento e rovesciarvi un poco di acqua e l’olio. Cominciare a impastare rapidamente con una forchetta aggiungendo l’acqua man mano. Quando si ha una pasta grossolana trasferirla sulla spianatoia infarinata e terminare di impastare. Porre il composto in una ciotola coperta con un canovaccio pulito in un luogo riparato a lievitare per almeno un’ora. Nel frattempo preparare la farcitura: sbollentare rapidamente le foglie di tarassaco (4 minuti circa), e raffreddarle in acqua e ghiaccio. Su un tagliere tritare finemente le acciughine e le olive taggiasche, poi metterle da parte. Tritare grossolanamente anche le foglie di tarassaco, poi pelare due spicchi d’aglio e scaldare un filo di olio extravergine di oliva in una padella antiaderente. Fare una specie di soffritto con gli spicchi d’aglio e il trito di acciughe e olive. Spadellare rapidamente mescolando con un forchettone di legno. Sfumare con mezzo bicchiere di brodo vegetale caldo e fare consumare tutto il liquido. Infine condire con sale e peperoncino secondo i gusti e fare raffreddare. Accendere il forno portandolo alla temperatura massima consentita (tra 200° e 220°) Quando la pasta sarà ben lievitata rovesciarla sulla spianatoia, dividerla in due o tre parti (a seconda teglie che usate). Preparare un foglio di carta da forno adatto alla teglia che userete per la cottura (io ne ho usate 2 da 40×40). Disporre al centro del foglio uno dei pezzi di pasta e stenderlo sottilissimo con il mattarello e aiutandosi con le mani. Sistemare le sfoglie nelle teglie e farcire distribuendo con una forchetta uno strato sottile di tarassaco ripassato. Condire con un filo di olio e una spolverata di peperoncino. Cuocere in forno caldissimo per circa 15 minuti.


Crostata salata di pasta sfoglia con zucchine Dal blog Profumo di broccoli http://profumodibroccoli.blogspot.it/

Ingredienti per 6 persone: 1 foglio rettangolare di pasta sfoglia olio evo sale prezzemolo e basilico 2 zucchine lavate e tagliate a rondelle 1 porro lavato e tagliato a rondelle 1 scalogno acqua o brodo vegetale

Facciamo rosolare le verdure in una padella con un goccio di olio evo e lo scalogno. Continuiamo la cottura velocemente a fuoco vivo, bagnando con un po' di acqua o brodo vegetale e salando a fine cottura. Lasciamo le verdure al dente e terminiamo la cottura in forno. Stendiamo la sfoglia sulle nostre teglie (da 6 crostatine oppure su teglia più grande a piacimento), bucherelliamo la pasta con i rebbi della forchetta e poi cuociamo nel forno preriscaldato a circa 160°. Verso fine cottura uniamo la farcia e la mozzarella e riponiamo in forno fino a scioglimento della mozzarella. Uniamo prezzemolo e basilico e, a piacimento, un filo di olio evo. Se facciamo le crostate con le classiche strisce di pasta sulla farcitura, dobbiamo unire le verdure subito e cuocerle insieme alla sfoglia. In questo caso però, la prima cottura in padella sarà più breve e dovremo togliere le verdure prima per evitare di stracuocerle anche in forno.


PatĂŠ di fave yogurt e aromi Dal blog Rossomelograno http://rossomelogranoblog.blogspot.it/

Ingredienti per 4-6 persone: 1,2 kg fave fresche ( 200 g al netto del bacello ) 100 gr yogurt greco 2 cucch . di pecorino stagionato 5 - 6 steli d' erba cipollina 4 - 5 foglie di menta 1 ciuffo di basilico sale olio evo 1 baguette

Togliere le fave dai baccelli e sbollentarle per 6' - 7' in abbondante acqua salata . Scolarle, lasciarle intiepidire e privarle della pellicina, che le ricopre. Lavare e asciugare gli aromi freschi, quindi tritarli finemente. Tenere qualche fava da parte (per decorare) e frullare le altre con lo yogurt, il pecorino grattugiato, gli aromi e un pizzico di sale, versando l'olio a filo, fino ad avere una crema liscia e vellutata. Aggiustarla di sapore, trasferirla in una ciotola e passarla in frigo per un oretta a rassodare Servire il patĂŠ con le fave intere rimaste e i crostini di pane leggermente tostati.


Muffins con asparagi speck e brie Dal blog Menta e Salvia http://mentaesalvia.altervista.org/

Ingredienti per 8-10 muffins: 50 g di farina autolievitante 80 g di speck 100 g di asparagi 100 ml di latte 60 g di formaggio fresco spalmabile 130 g di brie 6 cucchiai di olio evo 2 uova 3 cucchiai di parmigiano sale e pepe

Lavate e tagliate gli asparagi e cuoceteli al vapore per 10 minuti. Tagliate lo speck a cubetti e rosolatelo in padella. Nel frattempo in una ciotola lavorate la farina con le uova, il latte e l'olio fino ad ottenere un composto liscio e privo di grumi. Aggiungete il formaggio fresco ed il parmigiano grattugiato. Aggiungete al composto gli asparagi, il brie e lo speck. Dividete il composto negli stampini e cuocete in forno statico preriscaldato a 180째C per 20 - 25 minuti.


Cake Fave Pancetta e Pecorino Dal blog: La pagnotta Innamorata http://www.lapagnottainnamorata.ifood.it/

Cosa occorre: • 380 gr farina 0 • 135 gr latte fresco intero • 130 gr pasta madre rinfrescata • 5 gr zucchero • 120 gr uovo (2 interi di media grandezza) • 8 gr sale • 38 gr olio evo • 120 gr pecorino romano grattugiato • 130 gr fave fresche (senza buccia) • 70 gr pancetta affumicata

Tagliare a dadini la pancetta, sbucciare le fave e privarle della pellicina interna. Mettere la pasta madre nella ciotola della planetaria, aggiungere il latte tiepido e far sciogliere il lievito in modo che sia liquido. Aggiungere lo zucchero, le uova, la farina, il sale e cominciare ad impastare. Aggiungete l’olio, il pecorino grattugiato e continuare ad impastare. Passare sulla spianatoia e lavorare energicamente l’impasto per 10 minuti. Incorporare all’impasto fave e pancetta e continuare ad impastare per qualche minuto, fino a che il tutto non risulti liscio ed omogeneo. Formare una palla, trasferirla in una ciotola, coprire con pellicola trasparente e lasciar lievitare per 3 ore o fino al raddoppio lontano da correnti d’aria. Una volta passate le tre ore, sgonfiare l’impasto con le mani e trasferirlo sulla spianatoia. Procedere con una serie di pieghe di rinforzo che si effettuano appiattendo delicatamente l’impasto in modo da formare un rettangolo, poi piegare uno sull’altro i due lati, destro e sinistro, per un terzo del rettangolo complessivo, girare il tutto di 90° e ripetere l’operazione. Lasciar riposare per un’ora circa, quindi formare un filone – io lo formo secondo quanto mi è stato insegnato da Raffaele Pignataro, qui trovate un estratto del suo metodo – adagiarlo nello stampo imburrato con la chiusura rivolta verso il basso, coprire con pellicola trasparente e lasciar lievitare per circa 3 ore. Passate le tre ore, cuocere in forno statico preriscaldato 200° per 35-40 minuti. Sfornare e lasciar raffreddare completamente su una griglia prima di servire.


Couscous di verdure crude e cotte Dal blog: Mirtillamora ttp://blog.giallozafferano.it/mirtillamora/

Ingredienti 4-5 persone: 300 g di cous-cous integrale 500 g di piselli freschi sgranati 100 g di lenticchie rosse 80 g più 20 g di cipolla 100 g più 20 g di zucchine 100 g più 20 g di carote 100 g più 20 g di sedano rapa 100 g di cavolo cappuccio 100 g di radicchio 5 cucchiai scarsi olio evo sale fino marino integrale 1 foglia di alloro 2 bacche di ginepro 1 chiodo di garofano 1 presa di curry 1 presa di cannella 1 presa di noce moscata 3 foglie di basilico 3 semi di cardamomo 1 presa di pepe bianco 30 g di mandorle sfilettate

Preparare 1 l di brodo vegetale mettendo a bollire a freddo circa 20 g di carote, 20 g di sedano, 20 g di cipolla steccata dal chiodo di garofano, 20 g di zucchine, alloro e bacche di ginepro. Cuocere per 20 minuti circa. Nel frattempo pulire e preparare tutte le verdure separatamente. Con un pela-patate tagliare a fette sottili e poi a losanghe le carote, il sedano rapa e le zucchine. Tenere in contenitori speratati. Affrettare le cipolle e tagliare a losanghe le foglie di cavolo. Conservare separati. Sgranare i piselli e tenerli da parte. Quando sarà pronto il brodo, filtrarlo e utilizzarne una piccola parte per bollire le lenticchie (circa 6 minuti). Intanto preparare altrettante ciotole quante le verdure e sistemare in ciascuna 1 spezia: noce moscata, pepe bianco, semi di cardamomo, curry, cannella e foglie di basilio. Prendere una padella e mettere 1 cucchiaio di olio, saltare e ripassare 2 minuti le cipolle. Sistemarle nella ciotola con il pepe bianco, mescolare e lasciare insaporire. Soffriggere nell’olio e sale il sedano bianco per 2 minuti, poi sistemarlo nella ciotola con la noce moscata, mescolare e lasciare insaporire. Aggiungere olio nella pentola se necessario e soffriggere per 2 minuti le zucchine, poi sistemarle nella ciotola con il basilico, mescolare e lasciare insaporire. Scolare le lenticchie e metterle nella ciotola con il curry, mescolare e lasciare intipidire. Soffriggere le carote e sistemarle nella ciotola con la cannella. Ancora una volta mescolare e lasciare insaporire. Soffriggere il cavolo cappuccio e sistemarlo nella ciotola del cardamomo mescolare e lasciare insaporire.


Insalata di riso alle verdure dell’orto Dal blog Le mie ricette con e senza http://www.lemiericetteconesenza.it/

Ingredienti per 4 persone: 360 g di riso 6 rapanelli 1 cipollotto (la parte verde) il contenuto di 16 bacelli di piselli 1 scatola di mais al naturale 160 g di tonno sott’olio 16 pomodorini o 2 pomodori 8 cetriolini in agrodolce 100 g di fagiolini 1 limone olive taggiasche denocciolate sott’olio qb olive verdi in salamoia qb 1 cucchiaio di capperi sotto aceto 150 g di Asiago olio extravergine d’oliva qb sale grosso qb

In abbondante acqua salata ho cotto il riso, l’ho scolato e passato velocemente sotto l’acqua fredda perché non scuocesse. Nel frattempo ho lavato i rapanelli e li ho tagliati a rondelle (se le foglioline sono piccole e tenere consiglio di affettarle e aggiungere anch’esse agli altri ingredienti). Ho sgranato i piselli (tenendo i baccelli che sono ottimi per preparare minestre di verdura o brodi vegetali), li ho sbollentarli in acqua salata per alcuni minuti e gettati subito in acqua molto fredda per mantenere il loro colore verde brillante. Ho lessato anche i fagiolini e li ho tagliati a pezzetti. Ho tagliato a metà il limone, una parte l’ho spremuta ed ho messo da parte il succo per condire l’insalata di riso, l’altra metà l’ho affettata sottilmente tagliando ciascuna rondella in 8 piccoli spicchi. In una terrina capiente ho versato il mais sgocciolato, i piselli, i pomodori tagliati a cubetti (o i pomodorini tagliati ciascuno in 4 pezzi), i rapanelli, la parte verde del cipollotto, le olive, i capperi, i cetriolini a rondelle, le fettine di limone, il formaggio tagliati a cubetti ed il tonno. Ho aggiunto il riso raffreddato e condito con olio extravergine d’oliva ed il succo di limone.


Muffins alla ricotta con porri zucchine e speck Dal blog La Caprino http://www.lacaprino.ifood.it/

Ingredienti per 12 muffins: -

Per l'impasto:

-

Per la farcitura:

300 gr di farina + 2 cucchiai abbondanti per la farcitura 3 cucchiaini rasi di lievito per dolci non vanigliato ½ cucchiaino di bicarbonato 80 grammi di pecorino grattuggiato (o grana) 20 grammi di zucchero pepe q.b. 4 pizzichi di sale 250 gr di ricotta di pecora 100 ml di olio d’oliva 60 ml di latte 2 uova grandi 400 gr di zucchine 100 gr di speck (tagliati in un’unica fetta) 1 porro piccolo 3 cucchiai di olio e.v.o. sale e pepe q.b.

Tagliate le zucchine nel formato che più vi piace (per me in 4 parti e poi dei pezzi lunghi un mignolo), il porro a rondelle e lo speck a pezzetti. Mettete a scaldare l’olio, fate soffriggere prima il porro, poi aggiungete lo speck e infine le zucchine, che salerete e coprirete con un coperchio. Fate cuocere aggiungendo pochissima acqua e spegnete quando le zucchine saranno poco cotte, asciutte e ancora croccanti. Mettete da parte e fate raffreddare. Preriscaldate il forno a 190° con funzione ventilata. Pesate e mettete tutti gli ingredienti secchi in una ciotola (farina, lievito, sale, zucchero, pepe, pecorino e bicarbonato) e fate lo stesso con quelli liquidi (ricotta, uova olio e latte). Montate con una frusta elettrica per pochi minuti i liquidi e aggiungete in un’unica soluzione i secchi, che mischierete a mano con una leccapentola . Aggiungete due cucchiai di farina al ripieno e amalgamatelo velocemente all’impasto. Dividete l’impasto in 12 pirottini adagiati in una teglia, servendovi di un dosa gelato o di due cucchiai e ricordandovi di non seguire la regola dei 2/3 ma di abbondare con l’impasto che manterrà la forma. Io ho fatto 6 muffin e riempito un piccolissimo stampo da plum cake foderato di carta forno e imburrato e infarinato. Cuocete i muffin per 18-20 minuti, mentre se deciderete di fare un plum cake unico (in questo caso vi serve uno stampo ben più grande del mio), raddoppiate i tempi, abbassate il forno a 180° e verificate sempre con uno stecchino la cottura.


Cake salato integrale con zucchine e frutta secca Dal blog Squisitosofia http://blog.giallozafferano.it/squisitosofia/

Ingredienti 4 persone: 100 gr di farina integrale 50 gr di farina 0 2 zucchine 3 uova 50 gr di parmigiano grattugiato 25 gr di noci 25 gr di mandorle 1 scalogno 100 ml di latte 40 gr di burro 1 bustina di lievito in polvere per torte salate peperoncino in polvere, erba cipollina q.b. sale e pepe q.b.

In una terrina montate le uova, il sale e le spezie con una frusta fino a che non diventeranno gonfie e spumose. Unite lo scalogno tritato e il parmigiano grattugiato e continuate ad amalgamare. Aggiungete la farina con il lievito setacciati, il latte a filo e il burro morbido a pezzetti quindi mescolate ancora per sciogliere gli eventuali grumi. Ultimate con le zucchine tagliate a rondelle, le noci e le mandorle tritate finemente. Imburrate e rivestite il fondo di una teglia con della carta forno, versatevi il composto e spolverate con altro parmigiano grattugiato. Infornate a 175° per circa 30 – 35 minuti.


Millefoglie patate e zucchine Dal blog: Mirtillamora ttp://blog.giallozafferano.it/mirtillamora/

Ingredienti:

4 zucchine 3 patate 2 uova 2 cucchiai di latte 200 g parmigiano reggiano sale pepe (facoltativo) olio extravergine d’oliva

Tagliare con una mandolina tutte le verdure, condirle con sale e pepe (se si vuole usare) ed un filo d’olio. Lasciarle riposare circa 10 minuti in frigo. Foderare una teglia di carta forno ungerla e iniziare a formare gli strati alternando strati di patate, spolverata di parmigiano e strato di zucchine. Continuare così fino al completo esaurimento delle verdure. A questo punto sbatte le uova con il latte e mettere questa pastella sul tortino facendolo entrare bene tra le verdure. Spolverare di parmigiano ed infornare a 180° per 30 minuti, di cui i primi 20 minuti la millefoglie sarà coperta ed i restanti scoperta per permettere la doratura della superficie.


Minimuffins alle zucchine Dal blog Sweet cakes By Lalla http://www.sweetcakesbylalla.ifood.it/

Ingredienti: 2 uova 120 gr di farina 68 ml di latte 68 ml di olio EVO 68 gr di grana grattugiato 10 gr di lievito non zuccherato 1 zucchina 1/2 limone 1 cucchiaino di timo sale e pepe

Preriscaldare il forno a 180º. Preparare gli stampini da muffins. Sbattere leggermente le uova, aggiungere il latte e l’ olio, mescolare. Incorporare la farina, il lievito, il grana, il timo e la buccia del limone grattugiata, il sale e il pepe. Lavare la zucchina, grattugiarla ed aggiungerla al composto. Mescolare tutto fino ad amalgamare bene. Riempire gli stampini fino a 3/4, infornare e cuocere per circa 20 minuti, finchÊ non saranno dorati.


Couscous al pesto con melanzane e mozzarella Dal blog La forchetta nel brodo http://blog.giallozafferano.it/laforchetta/

Ingredienti per 3 persone: 250 g di couscous 250 g di acqua qualche cucchiaio di olio d’oliva 150 g di mozzarella 1 melanzana pesto di basilico q.b sale q.b

TPreparate il cous cous seguendo le istruzioni riportate sulla confezione. (SI porta a bollore l’acqua con un pò di sale e un cucchiaio di olio. Si spegne la fiamma e si aggiunge il cous cous. Si gira per bene e si lascia riposare per qualche minuto. Sgranare con una forchetta e rimettere sul fuoco mescolando per qualche minuto. Sgranare ulteriormente). A questo punto aggiungere altro olio d’oliva e sale all’occorrenza. Aggiungere il pesto e i cubetti di mozzarella. Friggere in olio di semi la melanzana a cubetti o, in alternativa, cuocere i dadini in forno cosparsi con un pò di olio. Aggiungere al cous cous. Profumare con una foglia di basilico e servite.


Polpette di melanzane Dal blog Libri nel piatto http://blog.giallozafferano.it/librinelpiatto/

Ingredienti: 1 melanzana 1 uovo 100 gr di ricotta vaccina sale qb pepe qb 2 o 3 foglie di maggiorana un mazzetto di prezzemolo

In un tegame mettere un filo d’olio e uno spicchio d’aglio Dopo che l’aglio ha rilasciato il suo aroma e si è imbrunito toglierlo Aggiungere le melanzane tagliate a tocchetti nel tegame e cuocere a fuoco medio Intanto in una bowl mettere 1 uovo intero,la ricotta,sale,pepe e le erbette Quando la melanzana è cotta lasciarla freddare qualche minuto Unire la melanzana agli ingredienti nella bowl e mescolare tutto insieme Aggiungere il pan grattato e formare delle palline che poi ripasserete nel pan grattato. Disporre un foglio di carta forno su una placca da forno Mettere le polpette nella placca e cuocere per circa 15-20 minuti finchè saranno dorate


Panini alle erbe con sformato di uova e ortaggi Dal blog La cascata dei sapori http://lacascatadeisapori.altervista.org/

Ingredienti per i panini alle erbe: 400 di farina 0 100 g di farina di kamut 25 g di lievito di birra 1 cucchiai di malto mezzo cucchiaino di zucchero 250 ml di latte 50 g di burro prezzemolo timo al limone maggiorana 1 uova sale

Sbriciolate il lievito di birra nel latte con lo zucchero ed il malto. Unite tutti gli ingredienti (tranne l’uovo), compreso il burro fuso, e impastate bene fino a ottenere un composto liscio ed elastico che lascerete lievitare, in un luogo caldo, per 1 ora e mezzo. Lavorate di nuovo la pasta e dividetela in pezzetti uguali, format delle palline che saranno i vostri piccoli panini. Lasciate lievitare ancora 30 minuti. Spennellate se volete la superficie con l’uovo. Cuocete i panini in forno già caldo per 25 minuti a 190°C.


Ingredienti per lo sformato di uova e ortaggi: 10 uova – 2 cipolle – 80 g di piselli – 100 g di fagiolini – 2 zucchine – 2 carote – 100 g di formaggio grattugiato – Sale e pepe – olio extra vergine di oliva

Pulite e lavate bene le carote, le zucchine e i fagiolini. Tagliate le verdure a dadini (le carote), a rondelle (le zucchine) e i fagiolini. Tritate le cipolle e fatele soffriggere in poco olio, dopo aggiungete le carote e successivamente le zucchine ed i piselli e fateli cuocere finché non saranno morbidi. In un pentolino portate ad ebollizione un pò di acqua salata e cuocete per 10 minuti circa i fagiolini. Quando le verdure saranno cotte, mettetele tutte insieme in una ciotola e lasciatele raffreddare. Scaldate il forno a 200°C. Foderate uno stampo da plumcake con la carta da forno. Mettete 7 uova in una ciotola e sbattetele con una forchetta insieme alle verdure, al parmigiano, sale e pepe. Versate metà del composto nello stampo e sgusciateci sopra delicatamente senza rompere il tuorlo 3 uova (una al centro e le altre dai bordi). Piegate la carta da forno all’interno per proteggere lo sformato. Cuocete per 30 minuti a 200°C. Abbassate la temperatura del forno a 180°C e proseguite la cottura per altri 30 minuti. Fate intiepidire lo sformato e poi estraetelo dallo stampo.


Couscous in verde

Dal blog Cuor di ciambella http://cuordiciambella.blogspot.it/

Ingredienti per 4 persone: 150 g di cous cous integrale Bio 3 zucchine piccole 1 cipollotto 300 g di piselli privi del bacello olio evo q.b. sale q.b. 5 cucchiai di pesto al basilico (potete dcidere di farlo o acquistarlo giĂ pronto) foglioline di basilico q.b.

Cuocere il cous cous come descritto sulla confezione. Nel frattempo lavare le verdure. Tagliare il cipollotto a rondelle e le zucchine a cubetti piccolini. Mettere sul fuoco una padella grande con 3 cucchiai di olio evo e lasciar scaldare per qualche minuto. Quando la padella è calda cuocere, a fuoco alto, il cipolloto con le zucchine e i piselli. Mescolare spesso le verdure e proseguire la cottura per una decina di minuti al massimo. Le verdure dovranno essere rosolate e croccanti. A questo punto salare a piacere. Una volta che il cous cous è pronto, porlo in un vassoio, salare e sgranare bene con una forchetta. Unire le verdure, il pesto, olio evo a piacere e amalgamare bene il tutto. Decorare con foglie di basilico.


Torta rustica con ricotta e peperoni Dal blog Qualcosa di buono http://qualcosadibuoono.blogspot.it/

Ingredienti per una tortiera da 24 cm: - Per la pasta al'olio: 150 g di farina integrale macinata a pietra 150 g di farina tipo 1 macinata a pietra 50 ml di olio evo 70 ml di vino bianco secco 1 pizzico di sale

-

Per la farcitura:

300 g di ricotta mista 150 g di stracchino 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato qualche cucchiao di panna da cucina sale, pepe, peperoncino foglioline di timo limone 1 uovo 2 peperoni verdi ( varietà a corno) 2 peperono rossi (varietà a corno) 1 peperone giallo (varietà a corno) 1 piccolo vasetto di acciughe sott'olio sale, pepe, peperoncino anacardi tostati e salati

Arrostite i peperoni su una piastra a fuoco vivace fino a quando non risulteranno morbidi. Potete fare questa operazione anche nel forno, lasciandoli cuocere col grill per una ventina di minuti. Eliminate il picciolo, apriteli da una lato e pulitili eliminando pellicine, semi e filamenti. Tagliateli a falde di 2 cm circa, poneteli a scolare in uno scolapasta e tenete da parte. In una ciotola, impastate le farine con l'olio ,il vino ed il pizzico di sale, finchè l'impasto non risulti omogeneo e liscio. Stendete il panetto ottenuto su una spianatoia infarinata e ricavate un cerchio poco più grande della tortiera. Rivestite la tortiera coperta da carta forno, ritagliate i bordi e bucherellate l'impasto con i rebbi di una forchetta. Coprite con un foglio di carta forno, poneteci sopra dei legumi secchi e cuocete in forno già caldo, a 190° per 20 minuti circa. Sfornate, eliminate i legumi e fate intiepidire. Preparate la crema di ricotta schiacciandola con una forchetta, sbattete l'uovo in un piatto ed aggiungete alla ricotta insieme allo stracchino, il parmigiano, la panna il sale, il pepe e le foglioline di timo limone lavate ed asciugate. Amalgamate il tutto. Ricoprite il guscio di pasta con la crema di ricotta. Sistemate su ogni stricia di peperone un filetto di acciuga ed arrotolate. Sistemate i rotolini di peperone , alternando i colori, sulla crema di ricotta ed allargate un pò per dare la forma di piccole roselline. Cospargete di anacardi tostati e salati tagliati grossolanamente, una grattata di pepe e volendo, una grattata di peperoncino secco franto. Rimettete in forno e fate cuocere ancora a 170° circa, per altri 25 minuti. Guarnite a piacere con foglioline di timo limone, fate raffreddare e servite.


Insalata di quinoa con tofu e verdure arrostite Dal blog Ricette Vegolose http://www.ricettevegolose.com/

Ingredienti per 4 persone: 160g di quinoa mista (rossa, nera, bianca) 1 cucchiaio raso di sale grosso 100g di tofu al naturale 1 melanzana media 1 zucchina media 10 pomodori ciliegini 10 cm di porro oppure 1 scalogno medio 2 cucchiai di salsa di soia 2 cucchiai di aceto di mele 2 cucchiai di olio evo sale marino integrale, pepe q.b. timo limone fresco q.b.

Accendete il forno a 200°C. Portate a ebollizione una pentola con un litro di acqua e il sale grosso. Quando l'acqua bolle versatevi la quinoa, mescolatela e lasciatela cuocere per 15 minuti. Mentre la quinoa cuoce iniziate a preparare le verdure: tagliate la zucchina e la melanzana a cubetti di circa 1 cm, i ciliegini a metà senza eliminare l'acqua di vegetazione e il porro o lo scalogno a fettine sottili. Tagliate anche il tofu a cubetti di circa 1 cm. Preparate una emulsione con la salsa di soia, l'aceto di mele e l'olio evo. Mettete le verdure tagliate e i cubetti di tofu in una teglia da forno, condite il tutto con l'emulsione preparata e aggiustate di sale e pepe a piacere. Infornate le verdure e il tofu e fateli cuocere circa 15 minuti, devono diventare leggermente dorati e non devono asciugarsi troppo. Nel frattempo la quinoa sarà pronta; versatela in un colino, sciacquatela sotto acqua fredda corrente per fermare la cottura e lasciatela raffreddare. Una volta cotte le verdure estraetele dal forno e lasciatele intiepidire. Siamo ora pronti ad assemblare l'insalata: mettete in una ciotola la quinoa, le verdure ed il tofu arrostiti (avendo cura di versare l'eventuale "sughetto" formatosi nella teglia da forno), aggiungete abbondanti foglie di timo limone fresco e a piacere dell'olio evo. Mescolate e servite subito, oppure riponete in frigorifero fino al momento di servire. NOTE Il timo limone caratterizza il sapore dell'insalata rendendolo fresco e profumato; se non riuscite a reperirlo potete sostituirlo con del timo comune (o anche dell'origano), con l'aggiunta di 2-3 cucchiai di succo di limone. Il tofu può essere sostituito con della feta, da aggiungere sempre alle verdure prima della cottura in forno. In questo caso vi consiglio di non aggiungere sale alle verdure, poiché la feta è già molto saporita.


Nel cesto dei

Dolci


Torta magica ai lamponi Dal blog Quattro salti da Mina http://blog.cookaround.com/nonnamina/

Ingredienti :

150 g di zucchero 4 uova 115 g di farina "00" 120 g di burro fuso ½ lt di latte la scorza di mezzo limone 20 lamponi circa zucchero a velo per decorare

Scaldare il forno a 150°. Mettere la scorza del limone in un pentolino con il latte e fatelo scaldare senza farlo bollire. Toglierlo dal fuoco e farlo raffreddare a temperatura ambiente con le scorze in infusione. Nella planetaria o con le fruste elettriche montare i tuorli con lo zucchero per circa 10 minuti finchè diventeranno soffici e spumosi. Versare a filo il burro fuso e fate incorporare per almeno 5 minuti. Setacciare la farina e incorporarla poca per volta. Togliere le scorze di limone dal latte e versaterlo nel composto sempre mescolando. Montare gli albumi a neve e incoproporarli delicatamente al resto del composto. Imburrare una teglia quadrata di 20 cm di lato senza infarinarla e versare il composto. Noterete che il composto è molto liquido, ma non preoccupatevi è normale! Inserite i lamponi affondandoli leggermente con il dito in modo che restino sommersi tenendo presente che la torta va servita in cubotti di circa 5 cm di lato quindi sistemateli in modo che tagliando la torta si vedano. Infornare nel forno per circa 50-60 minuti finché la superficie della torta non sarà bella dorata. Sfornare e farlo raffreddare prima a temperatura ambiente e poi in frigo per almeno un'ora. Tagliare la torta a cubotti di 5 cm circa per lato e decorarla con lo zucchero a velo.


Torta di ciliegie Dal blog Profumi speziati http://profumispeziati.altervista.org/

Ingredienti: 2 uova intere 12 cucchiai di zucchero 12 cucchiai di latte 12 cucchiai di olio di semi 1 bustina di lievito per dolci 1 pizzico di sale 650/700 gr di farina circa (meta farina integrale e metà farina 00) 2 kg di ciliegie 6 cucchiai di zucchero 2 cucchiai di semolino

Iniziare preparando la farcitura. Mettere le ciliegie senza picciolo, in una padella con lo zucchero per una decina di minuti, solo quando si saranno ammorbidite, togliere dal fuoco e lasciar raffreddare. Una volta raffreddate togliere il nocciolo con le mani, schiacciando leggermente il frutto (ho optato per questa soluzione perché sprovvista di levanocciolo e toglierlo da crude mi faceva perdere troppa polpa, a voi che leggete la scelta). Preparare l’impasto, mescolando le uova con lo zucchero, l’olio, il latte, il sale e poco per volta le farine con il lievito. Impastare fino ad avere un impasto compatto (come fosse l’impasto di una crostata), dividere in due parti. Con una parte di impasto foderare la base di una teglia (io ho usato una teglia rettangolare), precedentemente ricoperta di carta forno. Spolverare la superficie di semolino e distribuire la farcitura di ciliegie, cospargere con l’altro cucchiaio di semolino e coprire con il restante impasto. Bucherellare la superficie e cuocere a 180° per circa 40 minuti. Lasciar raffreddare, spolverare con zucchero a velo e gustare.


Crostata di pere Dal blog Miel & Mandorle http://www.mielemandorle.blogspot.it/

Ingredienti: Per la pasta:

-

100 gr di burro 200 gr di farina 1 tuorlo 100 ml d'acqua un pizzico di sale

-

Per la copertura: 30 gr di burro 100 gr di zucchero 1 uovo 3 pere

Mescolate burro, sale e farina con le mani e riducete il tutto in briciole. Unite il tuorlo e l'acqua. Lavorate fino ad ottenere una pasta morbida. Ungete una teglia e stendetevi la pasta in modo sottile possibile. Tagliate le pere a fettine sottili e sistematele a raggiera. Preriscaldate il forno a 180°. Per la crema mettete il burro in un pentolino e fatelo sciogliere, quando inizia a sfrigolare unite lo zucchero e, sempre sul fuoco, mescolate bene. Quando il tutto è amalgamato, togliete dal fuoco e incorporatevi l'uovo. Versate la cremina sulla torta, sopra alle pere. Infornate e portate a cottura per circa mezz’ora.


Crostata di marmellata alla fragoline di bosco Dal blog Le ricette di Annalisa http://blog.giallozafferano.it/cucinandoconanna/

Ingredienti per 4-6 persone: 300 gr di farina 150 gr di burro 1 uovo 100 gr di zucchero a velo mezzo vasetto di confettura bio al gusto fragoline di bosco

Prendete una terrina abbastanza capiente e aggiungete i seguenti ingredienti: la farina con lo zucchero a velo, il burro freddo tagliato a pezzetti e l’uovo. Iniziate a lavorare il burro con le mani lavorate per amalgamarlo con gli altri ingredienti senza scaldarlo troppo. Una volta amalgamati tutti gli ingredienti formate una palla, ricopritela con la pellicola e mettetela in frigo per mezz’ora.Trascorso questo tempo riprendete la pasta frolla, utilizzatene due terzi e su una parte di tavolo infarinato o su un ripiano stendetela con l’aiuto del matterello, prendete uno stampo, imburratelo per bene: il fondo e i lati, riepite lo stampo con la frolla, avendo cura di rifilare i bordi e bucherellate il fondo. Con la parte rimanente della frolla ritagliate delle striscioline che posizionerete a raggiera all’interno dello stampo in modo da creare il bordo interno da riempire con la marmellata. Con l’aiuto di un cucchiaio splamate la marmellata negli spazi. Infornate in forno già caldo a 180° per 35 minuti. Lasciate raffreddare e portate la crostata in tavola.


Riso latte ai fiori di sambuco con nespole al miele e mandorle

Dal blog Pane libri e nuvole https://panelibrietnuvole.wordpress.com/

Ingredienti per 2 persone: 70 gr di riso Originario (in alternativa, Carnaroli) 500 ml di latte fresco intero 40 gr di zucchero semolato 1 “ombrello” di fiori di sambuco 3 nespole del Giappone 1 cucchiaino di miele di acacia 1 cucchiaio di mandorle a lamelle

La sera precedente, sciacquate delicatamente il vostro ombrello di fiori di sambuco appena raccolto, asciugate tamponando con carta assorbente e mettete a bagno nel latte. Sigillate il contenitore con pellicola trasparente e riponete in frigo. Il mattino filtrate il latte in un colino a maglie strette (potete usare anche un telo di lino ma secondo me non è necessario), spremendo leggermente i fiori per farne uscire tutto il liquido. Mettete il latte in una casseruola con lo zucchero e fate andare a fuoco medio. Nel frattempo sciacquate il riso sotto acqua corrente. Appena spunta il bollore versate il riso e cuocete per 30-35 minuti a fuoco medio. All’inizio non sarà necessario ma via via che il composto si addensa dovrete mescolare costantemente con un cucchiaio di legno per evitare che si attacchi sul fondo. Per valutare la cottura, la prova assaggio è la migliore. L’insieme deve essere cremoso ma i chicchi di riso devono fare ancora un po’ di resistenza sotto ai denti, devono essere morbidi ma non spappolati. Meglio lasciarlo un po’ meno denso, considerate che raffreddandosi si consoliderà ancora. In un pentolino, scaldate a fuoco bassissimo il miele. Pelate le nespole, tagliatele a piccoli dadini e fatele andare con il miele per circa 5 minuti: devono restare sode. Tostate le scaglie di mandorla in una padella antiaderente per 3-4 minuti fino a colorirle appena. Quando il riso si è un po’ raffreddato, componete i vostri bicchieri. Mettete il riso alla base, poi aggiungete i dadini di nespola e completate con le mandorle.


Focaccia dolce alle ciliegie

Dal blog I biscotti della Zia http://ibiscottidellazia.blogspot.it/

Ingredienti per una teglia da 33 cm: 250 g di farina di tipo 1 macinata a pietra* 250 g di farina integrale macinata a pietra* 110 g di lievito madre attivo** 400 g di acqua naturale a t.a. 50 g di zucchero di canna integrale 2 cucchiai di olio e.v.o. Semola rimacinata di grano duro q.b. 450 g di ciliegie (peso al netto degli scarti) Zucchero a velo x servire Lavorazione effettuata in planetaria. Si otterranno ottimi risultati anche impastando a mano. Autolisi Versare in una capiente ciotola le farine insieme a 300g di acqua. Mescolare velocemente con una forchetta fino a far assorbire tutto il liquido e far riposare per 20/30 minuti. Nella ciotola della planetaria sciogliere il lievito con la rimanente acqua e lo zucchero. Aggiungere l'autolisi e impastare fino ad incordatura. Unire l'olio a filo e lavorare fino a farlo perfettamente incorporare. Far riposare l'impasto per 30 minuti. Spolverare il piano di lavoro con abbondante semola e rovesciarci l'impasto. Praticare una serie di pieghe a libro e adagiare nella ciotola leggermente unta d'olio. Coprire con pellicola trasparente e far lievitare in frigo per 18-20 ore. Preriscaldare il forno in funzione statica a 250°C per 15 minuti. Nel frattempo lavare, asciugare e denocciolare le ciliegie. Stendere l'impasto freddo di frigo nella teglia generosamente spolverata di semola. Decorare la superficie con le ciliegie premendole nella pasta. Infornare e cuocere per 15 minuti nel ripiano più basso. Poi portare la temperatura a 220°C e proseguire per 30 minuti. Abbassare la temperatura a 200°C e accendere la funzione ventilata per altri 10-15 minuti, ponendo un mestolo nello sportello per far fuoriuscire l'umidità dal forno. Sfornare e far raffreddare su una gratella. Togliere dalla teglia e spolverare di zucchero a velo, quindi tagliare a fette e gustare.


Tortini al limone Dal blog: Mirtillamora ttp://blog.giallozafferano.it/mirtillamora/

Ingredienti: 250 g ricotta 150 g farina di grano tenero 100 g farina di riso 80 g zucchero di canna 2 uova 8 g lievito per dolci 1 limone biologico

Lavorare le uova con lo zucchero, quando saranno belle spumose aggiungere al ricotta, continuare a lavorare bene, a questo punto aggiungere il succo di mezzo limone e la buccia grattugiata dell’intero limone. Proseguire aggiungendo progressivamente le farine ed il lievito, dopo aver miscelato bene se necessario aggiungere un filo di liquido (latte o acqua). Mettere 2-3 cucchiai d’impasto nei pirottini per muffins e far cuocere a 180° per 30 minuti.


Muffins alla ricotta e fragole Dal blog La Caprino http://www.lacaprino.ifood.it/

Ingredienti per 12 muffins: 300 gr di farina più un cucchiaio colmo per il ripieno 100 gr di zucchero di canna 3 cucchiaini rasi di lievito per dolci ½ cucchiaino di bicarbonato 1 pizzico di sale 250 gr di ricotta di pecora 100 ml di olio d’oliva 2 uova grandi 50 ml di succo di arancia 200 gr di fragole al netto degli scarti (o altro frutto a vostra scelta)

Prendete due ciotole, una frusta a mano (o una planetaria), una spatola, 12 pirottini e una teglia per muffin. Mettete in una ciotola tutti gli ingredienti secchi che trovate in ordine (farina, zucchero, lievito e bicarbonato), dategli una mescolata veloce e mettete da parte. In un’altra ciotola mettete la ricotta, l’olio, le uova e il succo d’arancia, montate con una frusta elettrica per 3-4 minuti fino a che gli ingredienti saranno ben amalgamati e il composto leggermente spumoso. Aggiungete in una volta sola tutti gli ingredienti secchi e con una spatola amalgamate velocemente (si, siate veloci, non dovete dare aria, non c’è bisogno) e poi le fragole altrettanto velocemente e delicatamente. Avrete un composto dalla consistenza molto solida e compatta e va bene così. Con l’aiuto di un cucchiaio o di un dosatore da gelato (io ho usato questo), riempite i pirottini senza seguire la regola dei muffin dei 2/3, ma abbondando con l’impasto che non crescerà a dismisura, ma solo quel tanto che basta, mantenendo quell’aspetto stupendo che avranno ancor prima di essere infornati. Cuocete per 16-18 minuti, sfornate, fate raffreddare.


Torta cioccolato e pere Dal blog Squisitosofia http://blog.giallozafferano.it/squisitosofia/

Ingredienti 4 persone: 180 gr di farina 00 90 gr di burro ammorbidito 2 uova 8 gr di lievito per dolci 140 gr di zucchero 3 pere abate 2 cucchiai di rum, amaretto o maraschino 20 gr di cacao amaro 4 cucchiai di zucchero di canna 50 gr di gocce di cioccolato o nocciole cannella q.b.

In un contenitore montate il burro con lo zucchero, aggiungete le uova una alla volta, il rum, il cacao e la farina setacciati, la cannella e il lievito e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo. Imburrate e cospargete di pangrattato una tortiera e versatevi l’impasto. Distribuite sopra le pere a pezzetti (o in alternativa potete frullare 2 pere e aggiungerle all’impasto e usarne una per decorare), un pò di cannella, lo zucchero di canne, qualche fiocchetto di burro e le gocce di cioccolato (o le nocciole). Preriscaldate il forno (statico) a 190° e cuocete per 50 minuti.


Crostata allo yogurt con more di gelso Dal blog: Una mamma che cucina http://unamammachecucina.blogspot.it/

Ingredienti:

Per la frolla: 300 gr di farina 0 150 gr di zucchero 60 gr di burro a cubetti a temperatura ambiente 90 gr di yogurt bianco 1 uovo 1 pizzico di sale - Per la farcia: 2 mele 400 gr di more di gelso rosse 3 cucchiai di zucchero 1 noce di burro -

Lavare le more e tagliare il picciolo con le forbici. Per fare questa operazione (come per la raccolta delle more dall'albero) consiglio di indossare dei guanti in lattice per evitare di sporcarsi le mani con il succo dei frutti. Sbucciare le mele, tagliarle a pezzi e metterle in una padella con lo zucchero e una noce di burro. Far saltare le mele in padella a fuoco vivace per 5 minuti ed aggiungere le more. Proseguire la cottura per altri 5 minuti e fare raffreddare la composta. Mettere tutti gli ingredienti della pasta frolla in una planetaria o in una ciotola ed impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Tenere da parte un po' di pasta frolla per la decorazione e con la rimanente pasta rivestire una tortiera schiacciandola con le mani sul fondo e contro i bordi.


Tortine ai semi di chia con nocciole e frutti di bosco Dal blog Ricette Vegolose http://www.ricettevegolose.com/

Ingredienti per 4 persone: -

per le "uova di semi di chia": 3 cucchiai rasi di semi di chia 100ml di acqua tiepida

Per la pasta di nocciole:

-

35g di nocciole (non pelate) 40g di olio di girasole 1 pizzico di sale

-

Per le tortine:

90g di farina (io ho usato farina di farro) 70g di zucchero grezzo di canna 2 g di lievito per dolci 1 manciata di lamponi freschi 1 manciata di more fresche 3 "uova" di semi di chia (preparate con gli ingredienti di cui sopra) 75gr di pasta di nocciole (sempre preparata con gli ingredienti di cui sopra)

Adagiate i lamponi e le more in un vassoietto in modo che stiano ben larghi e distanziati tra loro, e riponeteli nel congelatore. Questo farà si che manterranno maggiormente la forma quando andremo ad unirli all'impasto delle tortine. Mettete i semi di chia a mollo nell'acqua e lasciateli riposare almeno 10 minuti. Nel frattempo mettete le nocciole in una padella e fatele scaldare a fuoco medio. Rigiratele ogni tanto per farle tostare e spegnete il fuoco quando iniziate a sentire il profumo di nocciola tostata. Mentre le nocciole si raffreddano, miscelate in una ciotola gli ingredienti secchi: farina, zucchero e lievito. Mettete nel mixer le nocciole raffreddate e un pizzico di sale, frullate aggiungendo l'olio poco alla volta fino a ottenere una pasta di nocciole densa e profumata. Accendete il forno a 180°C. Prendete la ciotola con gli ingredienti secchi, formate un buco al centro e versatevi la pasta di nocciole e i semi di chia, che con la loro acqua avranno formato un composto denso. Mescolate l'impasto con una spatola fino a renderlo liscio e omogeneo. Aggiungete all'impasto i frutti che avete messo in congelatore e mischiate delicatamente con la spatola per distribuirli in modo uniforme. Preparate 10 stampi per mini muffins o tortine e versate in ciascuno un cucchiaio colmo di impasto. Infornate le tortine e lasciatele cuocere per 12 minuti. Al termine fate sempre la prova stecchino per accertarvi che siano cotte anche all'interno (lo stecchino dovrà uscire asciutto). Una volta pronte, sfornate le tortine e lasciatele raffreddare prima di servirle.


Torta di albicocche vaniglia e mandorle Dal blog Cuor di ciambella http://cuordiciambella.blogspot.it/

Ingredienti per una tortiera da 24-26 cm::

3 uova 150 g di zucchero muscovado (zucchero di canna grezzo) 140 g farina di farro 130 g farina di grani antichi (o Kamut) 30 g farina di riso 100 g mandorle pelate a lamelle (di cui 70 frullati a farina) 16 g lievito per dolci (1 bustina) 100 g olio di semi 65 g latte di mandorla 6 albicocche non troppo mature 1 bacca di vaniglia

Tutti gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente. Accendere il forno a 180°C. Con le fruste montare le uova con lo zucchero e i semi della bacca di vaniglia, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungere il latte e l'olio. A parte miscelare farine e lievito e unire al composto. Per ultimo aggiungere le albicocche a cubetti. Foderare con carta forno bagnata e strizzata la tortiera e versare l'impasto. Cospargere con le restanti mandorle a lamella e infornare. Cuocere per 30 minuti circa. Una volta che la prova stecchino risulterà positiva (ovvero lo stecchino è asciutto) togliere la torta del forno e lasciarla qualche minuto nello stampo. Quando non sarà più rovente togliere la torta dallo stampo (con la carta forno) e lasciarla raffreddare su una gratella per dolci. Una volta fredda spolverare con zucchero a velo.


Torta dolce di zucchine e noci Dal blog La cascata dei sapori http://lacascatadeisapori.altervista.org/

Ingredienti:

300 g di farina con lievito 320 g di zucchero di canna 3 uova 250 g di olio di semi di girasole 500 g di zucchine 250 g di noci 1 cucchiaino di cannella

Preriscaldate il forno a 170°C. Foderate uno stampo quadrato con la carta da forno. Tritate grossolanamente le noci e grattugiate le zucchine. Mettetele in una terrina con l’olio di semi di girasole, lo zucchero di canna, le uova e le noci mescolate bene gli ingredienti. Aggiungete la farina con il lievito e la cannella, mescolate fino a quando il composto sarà liscio e omogeneo. Versate l’impasto nello stampo ed infornate per 1 ora. Lasciate riposare la torta per 20 minuti nello stampo. Rovesciatela su una griglia per farla raffreddare.


Crostata fredda ai frutti di bosco alla vaniglia Dal blog Pantoufle https://mikylife.wordpress.com/

Ingredienti: -

Per il guscio:

-

Per la farcitura:

80 g di burro 150 g di farina 50 g di zucchero 1 uovo mezzo cucchiaino di lievito per dolci pizzico di sale mezzo cucchiaino di semi di bacca di vaniglia 100 g mirtilli 50 g lamponi 50 g fragoline di bosco 1 bacello di vaniglia 175 g panna acida 150 g di yogurt greco (io utilizzo quello greco magro alla vaniglia) 2 uova 40 g zucchero

Lavorare velocemente tutti gli ingredienti per l’impasto. Fare una palla e lasciare riposare in frigo per circa mezz’ora. Tirate la pasta molto sottile e rivestire una teglia per crostate (28 cm di diametro), bucherellate la pasta con una forchetta e infornate per 10 minuti nel forno preriscaldato a 180°C. Sfornatela e lasciatela raffreddare. Abbassare il forno a 165°C Lavate i frutti di bosco e lasciateli asciugare. Dividere i tuorli dagli albumi. Sbattere i tuorli con lo zucchero, aggiungere un pizzico di sale, i semi della bacca di vaniglia incisa e amalgamando bene la panna acida e lo yogurt fino a rendere la crema omogenea. Montare a neve gli albumi e amalgamarli molto bene alla crema. Mettere alcuni mirtilli sul guscio, fatto raffreddare, della nostra torta. Versare la crema, regolarizzarla con una spatola e ricoprire con i frutti di bosco rimanenti. Infornare per 35 minuti. Lasciate raffreddare la torta e conservatela in frigo.


Nel cesto delle

Bevande


Karkadè freddo al limone Dal blog Betulla http://www.betulla.eu/

Ingredienti: -1 limone bio -100 g zucchero (volendo anche di canna, ma scurirà molto la bevanda) -700 ml di acqua -8 g di fiori di Karkadé

Con un rigalimoni ricavare la scorza di un grosso limone non trattato (evitate accuratamente l’albedine amarognola)! Mettere queste scorzette in un pentolino con 100 gr di zucchero semolato e 100 ml di acqua , portare a ebollizione e fare cuocere mescolando delicatamente sino a quando lo zucchero non sarà completamente sciolto. Togliere dal fuoco e fare raffreddare lo sciroppo (giallo intenso), rimestando di tanto in tanto le scorze per fare loro rilasciare gli oli essenziali profumati. -Mel frattempo preparere il Karkadè portando a ebollizione 600 ml di acqua. Aggiungere i fiori di ibisco, mescolare bene, spegnere il fornello e coprire il pentolino con un coperchio. Lasciare in infusione circa 15 minuti. Poi fare filtrare il liquido con un colino separandolo dai fiori. -Filtrare anche lo sciroppo di limoni (si avranno circa 150 ml di sciroppo) e unirlo al Karkadè. I due liquidi possono anche essere tiepidi. Fare raffreddare a temperatura ambiente poi mettere in una bottiglia e fare riposare qualche ora in frigorifero prima di consumarlo. Servire fresco, eventualmente con ghiaccio, e una fetta di limone.


Green tea vaniglia e limone Dal blog: Mirtillamora ttp://blog.giallozafferano.it/mirtillamora/

Ingredienti: 500 ml acqua 15 g tè verde in foglie 1/4 di bacca di vaniglia 1/2 buccia di limone non trattato

Mettere a bollire l’acqua con la bacca di vaniglia e la buccia di limone, quando arriverà a circa 80°C (quando l’acqua inizia a fare le prime bollicine), spegnere e mettere in infusione in tè. Dopo circa 23 minuti togliere il tè, dolcificare a piacere. A questo punto si può far raffreddare, e servire come bevanda dissetante servendolo con una fetta di limone. Oppure portare in una bella caraffa per un picnic all’aria aperta.


Bis di Tè freddi: alla menta, limone e miele e con zenzero e lamponi Dal blog La cascata dei sapori http://lacascatadeisapori.altervista.org/

Per il Tè alla menta, limone e miele:

-

4 o 5 cucchiai di tè sfuso – qualche fogliolina di menta – 1 cucchiaino di scorza di limone grattugiata – il succo di 1 limone – 2 cucchiai di miele – zucchero (la dose la scegliete voi in base ai vostri gusti) – acqua (per preparare il tè)

Lavate la menta. Scaldate l’acqua in un pentolino e portate ad ebollizione. Versate il tè e lasciatelo in infusione per 4-5 minuti. Aggiungete la menta e la scorza del limone e lasciateli in infusione per alcuni minuti. Versate il succo del limone. Mescolate il tutto e filtrate attraverso un colino. Per finire unite il miele. Assaggiate e se necessario aggiungete un cucchiaino di zucchero.


Ingredienti per Il Tè allo zenzero e lamponi:

4 o 5 cucchiai di tè sfuso – zenzero in polvere (1 cucchiaino raso) – 50 g di lamponi – 2 o 3 cucchiaini di zucchero di canna – 1 goccio di succo di limone – acqua (per preparare il tè) –

In un pentolino portate ad ebollizione l’acqua. Aggiungete lo zenzero in polvere e mescolate per farlo sciogliere. Schiacciate i lamponi con la forchetta (lasciatene alcuni per la decorazione) ed incorporate la purea nel tè, lasciate in infusione per 5 minuti. Filtrate il tutto, aggiungete lo zucchero di canna. Fate raffreddare entrambi tè e conservateli belli freschi in frigorifero.

Profile for StagioniAMO

Facciamo un pic nic le ricette  

La raccolta di ricette della rubrica Stagioniamo! tutta dedicata al Picnic! :)

Facciamo un pic nic le ricette  

La raccolta di ricette della rubrica Stagioniamo! tutta dedicata al Picnic! :)

Advertisement