Page 1

Emiliano Longobardi

Werther Dell’Edera

PRIMA CHE DIO FOSSE AMORE


PRIMA CHE DIO FOSSE AMORE Soggetto e sceneggiatura: Emiliano Longobardi Disegni: Werther Dell’Edera Lettering: Mauro Mura Editor: Andrea Toscani


di EmilIAno LOngobardi e WerthEr DelL’EdeRa LETTering MauRO MurA

PRIMA CHE DIO FOSSE AMORE NoN sOno mai sTato particolARmEnte SveglIo. Ho semprE capitO le cose in ritardo. Come adeSsO.

SO dove sOno, ma voRrei esSEre dA un’altrA paRte.

Anche vOleNdo scaPpAre, ora Non cE lA farei.

Dovevo pensarci prima.

Stupido. STUPIDO. MilLe volte stupido.

UNO!

Un sOlo padrone.

Non sei capAcE di lavoRare pEr due. UNo SOlo.

Un padrone, uN oRdine, unA sola cOSa dA farE.


“DUE!”

DOveVo stare ziTto, Muto come i peSci.

Mai tradire Il pAdronE. Stai giù. NoN alzArti.

“TRE!”

stai giù E prega chE vAda tuTto bEne.

Sì, prega come fAi ogni stramalEdeTta doMenica e tutTo andrà bEne.

Prega.

“QUATTRO!”

Non pensarE A nieNt’altro. Prega. SuPplica come facevi per faRlo sMetTEre.

Stai giù.

“CINQUE!” noN doveVi farlo. DOVevi aspeTtarE.

StAi Giù.

PRega.


“SEI!”

Stai giù sdrAiato come sTAvi SDRaIATo soTtO unA deLle cineSi di Zhang quandO litIgavi con JeNny.

Non penSarE a JenNy.

NoN pEnsaRe Più a lei.

“sette!”

StupidO. Sei sTato STupidO.

Fin daLl’inIzio.

“oTTo!” Tu Non le sai uSarE le paROle. stuPido a PEnSare di potErtela cAvare Con le paRolE. E nON sai uSare il cErvelLo.

nove!

hai PensAto con l’uCceLlo, cOme HAi SeMprE faTto. E hai sbAgliato a pEnSare cHe a lei poteSse intEresSaRe daVvero unO comE te.

StAi Giù.


DIECI.

qualcosa ora succederà e io vorrei essere da un’altra parte.

DIECi!

DIECI.

Non penso più a nulla.

DIECI.

non desidero più nulla.

FINE


Rusty Dogs è © Emiliano Longobardi. Prima che Dio fosse amore è © Emiliano Longobardi e Werther Dell’Edera.


rusty-dogs.blogspot.com

Prima che Dio fosse amore  

Emiliano Longobardi, Werther Dell'Edera

Prima che Dio fosse amore  

Emiliano Longobardi, Werther Dell'Edera

Advertisement