Page 1

B. Monaco-Valencia 2-1, Schweinsteiger e Kross affondano gli spagnoli.

Partita affascinante quella tra B. Monaco e Valencia che ci riporta alla finale di Champions League del 2001 vinta ai rigori dai Bavaresi. Pronti via si parte con il B. Monaco a fare la partita con un grande possesso palla e il Valencia che si limita solo a difendere dietro la propria metà campo. Dope alcune palle gol create dal Bayern Monaco con Ribery e Robben, al 38' del primo tempo arriva il gol di Schweinsteiger con un gran diagonale di destro leggermente deviato. Mai pericoloso il Valencia dalle parti di Neur nel corso del primo tempo con nessun tiro in porta. Nel secondo tempo la musica non cambia con i Bavaresi vicini al raddoppio con kross e Javi Martinez al 58' e 59'. Si vede il Valencia solo al 68' con Feghouli vicinissimo al pareggio, fermato solo da uno straordinario Boateng. Al 75' arriva il raddoppio del B. Monaco con un gran tiro di Toni Kross che si infila sotto l' incrocio dei pali. I tedeschi hanno tanto occasione per portarsi sul 3 a 0 , ma Valdez al 90'+1 accorcia le distanze con un gran colpo di testa che batte un incolpevole Neur. Finale di partita convulso c'è ancora il tempo per un rigore concesso al Bayer che Mandzukic sbaglia facendosi parare il tiro dal Portiere della squadra spagnola Diego Alves. Non c'è più tempo l' arbitro manda tutti sotto le doccie.

Il finale è da brividi a Monaco ma il Bayern vince con grande merito la sua partita d'esordio in Champions. I tedeschi giocano un calcio tanto semlice quanto efficace, tutti gli interpreti a disposizione di Heynckes danno l'impressione di sapere dove debbano essere in ogni momento e quali movimenti fare, davvero impessionante. Ci si aspettava sicuramente qualcosa di più da questo Valencia invece, davvero impalpabile e deludente . Angelo Rosso

B. Monaco- Valencia cronaca partita  

analisi partita

Advertisement