Issuu on Google+

Numero speciale

N째 4 / 2012

Tutto per il Natale

Merry Christmas

Natale

1


Proprietario GIARDINIA Scarl Concorezzo (MB) www.giardinia.com info@giardinia.it Progetto grafico PRISCADESIGN www.priscadesign.it Hanno collaborato Caterina Cazzaniga Diana Da Ros Prisca Fumagalli Laura Molteni Fotografie Kaemingk, Fotolia, Photopi첫, Weber Stampa Mondadori printing SpA Stampato su carta riciclata

2


I ntr o d u z i o n e

It’s Christmas Time

Il Natale è la festa più bella che ci sia e non si tocca! La gioia e l’attesa dei bambini, le mille luci e le decorazioni scintillanti, il profumo dei dolci… Anche se il periodo non è dei più facili, il consiglio è di vivere almeno il periodo natalizio con quanta più allegria e spensieratezza possibili, assaporandone al massimo l’atmosfera allegra e calorosa. Non bisogna dimenticarsi che la cosa più bella di questa festività è lo stare assieme, ricongiungersi con gli amici e la famiglia. Si può iniziare costruendo assieme il presepe o addobbando l’albero, entrambi occasioni di grande divertimento. Immancabile poi la tavola del Natale: con pochi accorgimenti di grande effetto riuscirete di sicuro a sorprendere i vostri ospiti. L’importante è metterci sempre del proprio: solo così il risultato è assicurato. Buoni preparativi… e Buone Feste! 3


4


in questo numero Indice

merry christmas 6-9 10 11 - 13 14 - 17 18 - 21 22 - 23 24 - 27 28 - 29 30 - 31

guida facile: consigli su come costruire un presepe presepe arabo villaggio lemax: simpatica alternativa al presepe classico test: dimmi chi sei, ti dirÒ quale stile usare per il tuo natale allestire l’albero di natale pranzo di natale: come creare una magica atmosfera le nuove tendenze un caldo ambiente anche all’aperto con un winter bbq! idee regalo

5


PRESEPE

GUIDA FACILE:

consigli su Come costruire un presepe Prima di iniziare dovete pensare a quanto spazio volete occupare e se volete realizzare il vostro presepe con un dislivello o addirittura su piÚ piani. Una seconda attenzione è rivolta alla parte elettrica: verificare che il luogo dove predisporrete il vostro presepe sia vicino a una presa di corrente, in modo da non avere fili in mezzo alla stanza.

6


Ecco il materiale che vi serve: •

Carta roccia

carta prato verde

rotoli di carta con

il cielo stellato

una stella cometa sassolini bianchi o

fiume (facoltativO): pompa

naturali

dell’acqua, faretto per

lucine (resistenti

acquario, materiale

all’acqua)

impermeabile (per il letto

prolunghe, prese

del fiume), sassolini

multiple

per l’acquario, neve artificiale

muschio vero

muschio sintetico

paglia

pezzi di sughero

nastro biadesivo

statuine: la Sacra

colla a caldo

Famiglia, i re magi, la

vinavil

capanna, casine di varie

spara punti

dimensioni, alberelli di

spillatrice

varie dimensioni, almeno

rete metallica per

un mulino e un ponticello,

se si vuole realizzare un

pollai

statuine di varie dimensioni

Fase 1 Preparare il luogo dove sorgerà il vostro presepe: foderate la base con carta verde prato e fate passare sul retro le lucine, le prese e le prolunghe, in modo che nelle fasi successive rimarranno nascoste. Sistemate sul fondo o sulle pareti la carta con il cielo stellato, quindi passiamo allo scenario. Stabilite il luogo dove porrete la Sacra Famiglia che dovrà essere ben visibile; in relazione a questa sistemate le montagne.

7


Montagne Accartocciate e scartocciate la carta roccia, quindi fatela aderire ai bordi con del nastro biadesivo o usate una spillatrice. Come riempitivo usate vecchi libri, scatole o quello che avete a disposizione. Formate le montagne, iniziate a posizionare le casette e gli alberelli più piccoli, sistemateli a gruppetti in modo da formare dei paesini.

Durante questa fase iniziate a stendere le lucine e le prolunghe (per i decori elettrici). Le casine hanno sul retro delle apposite fessure per inserire le lucine. Una volta sistemati i paesini, iniziate a ricoprire i fili e le basi delle case con del muschio sintetico che fisserete con la colla a caldo, lasciando libere le stradine che andrete a coprire con i

Se avete deciso di mettere un fiume è ora di inserirlo tra le montagne.

Fiume Iniziate a stendere il materiale impermeabile nel letto del fiume (che avrete precedentemente preparato). Alla base del fiume ponete una bacinella dove collocherete una pompa d’acqua; la bacinella formerà il laghetto dove sfocia il vostro fiume. Dentro il laghetto inserite un faretto per acquario e rifinite con piantine e sassolini sempre per acquari. Anche l’argine del fiume deve essere rifinito con sassolini, legnetti e sughero in modo da farlo sembrare più naturale possibile.

8

sassolini.


Fase 3 Passiamo alla fase più importante: la capanna. La capanna può essere realizzata con sughero o carta roccia, oppure se ne può acquistare una già pronta. Ponetela dunque in posizione un pò più rialzata, deve essere ben visibile, poi fate passare all’interno delle lucine in modo da illuminarla bene, ricoprite il pavimento con un po’ di paglia e posizionate il bue, l’asinello, Maria e Giuseppe; Gesù bambino, invece, arriva la notte di Natale. Non dimenticate la stella cometa che deve essere posizionata sopra la capanna. Davanti alla capanna mettete dei pastori e dei personaggi inginocchiati o con in mano dei doni. I re magi arrivano il giorno dell’Epifania quindi metteteli in cammino verso la capanna. A questo punto se volete rendere più suggestivo il vostro presepe fate cadere un po’ di neve artificiale ovunque.

Fase 2 Finita la parte più alta iniziamo a scendere: allacciatevi dalle montagne alla pianura con la rete metallica per pollai che fisserete ai bordi con una sparapunti. Diamo ora forma al villaggio; man mano che scendete iniziate a posizionare le casine sempre più grandi (rispettando una prospettiva); continuate a stendere le luci e le prolunghe dove inserite i vari decori elettrici che avete scelto: fontane, mulini, forni con lucine rosse, monumenti, ecc... Quando avrete terminato, ricoprite con il muschio vero lasciando sempre scoperte le strade che avete man mano ingrandito e ricoperto con i sassolini. Ora passiamo ai personaggi: distribuiteli in modo da creare dei piccoli ambienti, ad esempio le botteghe (il fornaio, l’oste, il falegname), il palazzo di Re Erode (le guardie, i cavalli ecc...) e la cittadina di Betlemme (i contadini, i pastori ecc...).

9


presepe arabo Materiale

10

sabbia dorata

stoffa dorata

spruzzino per acqua

vinavil

rete metallica per pollai

spara punti

colla a caldo

spillatrice

personaggi, casine e palme arabe

piantine grasse (vere o finte)

sassolini

roccie

Il procedimento è lo stesso del presepe tradizionale, cambia lo scenario, che sarà ambientato nel deserto. Per creare il deserto avete bisogno della rete metallica per pollai che fisserete ai bordi con la sparapunti, lasciandola al centro morbida in modo da formare delle onde. Ricoprite la rete con della stoffa dorata e bagnatela con lo spruzzino (che avete precedentemente preparato con acqua e Vinavil); dopo ogni spruzzata gettate un po’ di sabbia dorata e in alcuni punti lasciatela più accumulata, in modo da formare delle dune. Una volta creato il deserto, in alcune zone mettete delle piantine grasse (vere o finte) per formare delle piccole oasi. In ultimo posizionate le casine e i vari personaggi arabi che avete scelto, sempre rispettando la prospettiva dal più piccolo al più grande. Buon lavoro!


Villaggio lemax: simpatica alternativa al presepe classico

11


Come si costruisce il villaggio Lemax La struttura Per dare la stabilità necessaria si deve partire da un pannello di legno della dimensione che si vuole dare al villaggio. Deve presentare dei fori di circa 20 mm di diametro per agevolare il passaggio dei cavi elettrici.

La scelta dei soggetti La Lemax propone diverse collezioni a tema dalle quali si possono scegliere i soggetti più adatti. Una volta decisi i soggetti si inizia a impostare la disposizione cercando di dare coerenza nella sequenza di case e negozi. La cosa migliore è dividere il villaggio in zone nelle quali ricreare le ambientazioni: in primo piano il centro città con la cattedrale, il municipio, l’orologio della torre ecc. dal quale si diramano più strade: quella con il negozio di scarpe, di giocattoli o degli articoli natalizi… Quella dedicata allo svago con il ristorante, l’albergo, la sala da ballo. La periferia, quasi sempre caratterizzata dalle fabbriche: la

città si possono utilizzare i lampioncini in sequenza (4, 6, 8 lampioncini) decorati con ghirlande per rifinire le strade. Naturalmente il periodo natalizio è caratterizzato da diverse decorazioni: alberi illuminati, luci decorative e, ultima novità, luci stroboscopiche. Tutto questo deve essere impostato adesso per evitare di ritrovarsi dopo con cavi e cavetti in vista.

Le montagne Adesso si può passare alla realizzazione della parte montuosa, partendo da quelle preformate che sicuramente danno un senso più realistico al villaggio e integrarle con della carta roccia, la quale sicuramente può dare una buona resa, ancora meglio se sostenuta da una rete metallica facile da lavorare, ma allo stesso tempo stabile. La parte più alta, e in teoria quella più fredda, può essere arricchita con neve artificiale sia spray, sia in polvere per dare l’effetto della nevicata che scendendo verso il centro città va a diminuire di quantità.

birreria, il vetraio, la cioccolateria… Fino ad arrivare alla zona dedicata al luna park con le giostre, i pagliacci e la varie attrazioni. La parte posteriore in genere è caratterizzata dalle montagne più alte e quindi un paesaggio innevato con le baite, i negozi di sci, i giochi

I personaggi Le rifiniture sono le cose più importanti, quindi anche la scelta dei personaggi deve essere adeguata alle varie zone. In città è bello vedere la

invernali e le piste di pattinaggio.

gente che passeggia tra i negozi magari con qualche

Le altezze e le prospettive

fanno il loro effetto gli sciatori che scendono dalla

Una volta organizzato il villaggio si deve dare alle

luna park. Per le strade trovano il loro posto i veicoli

varie zone altezze diverse aiutandosi con pannelli

civili ma anche di soccorso, come il camion dei

e staffe in legno per dare stabilità e allo stesso

pompieri che piace tanto ai bambini. Anche i boschi

tempo una prospettiva in grado di rendere visibili

sono importanti perché danno quel tocco di verde

tutti i soggetti.

che completa il paesaggio e creano lo sfondo per

pacchetto regalo in mano, mentre in montagna pista principale e tanto pubblico tra le giostre del

escursionisti e animali selvatici; inoltre si prestano

Collegamento della parte elettrica A questo punto si fanno passare tutti i cavi elettrici dai fori del pannello principale in modo da poter nascondere le prese nel livello sottostante. Per rendere ancora più caratteristico

12

il nostro villaggio tra le case e i negozi del centro

molto bene per connotare quelle zone che, anche se ben definite, devono trovare comunque un collegamento, una continuità l’una con l’altra. A questo punto buon divertimento!


13


Test: dimmi chi sei, ti dirÒ quale stile usare per il tuo natale

Vuoi rinnovare, arricchire, cambiare il tuo Natale ma non sai come? Rispondi alle domande e scopri qual è lo stile che fa per te. Il personale Giardinia è a tua disposizione per suggerirti addobbi, luci e nastri per creare l’atmosfera perfetta per festeggiare il prossimo Natale. Auguri!

14


Si avvicina l’8 dicembre: A) Ho i biglietti per la serata inaugurale della stagione del Teatro alla Scala B) È d’obbligo un weekend in Alto Adige per i mercatini di Natale C) Ragazzi, fuori gli snowboard e si va tutti a sciare! D) È ora di attivare tutta la famiglia per preparare albero e presepe

Per i colleghi hai pensato a piccoli regali da degustare: A) Una selezione di cioccolatini confezionati singolarmente da un famosissimo maître chocolatier B) Deliziosi panettoncini comprati in pasticceria C) Un tris di salse fusion per accompagnare il sushi D) Biscotti alle spezie fatti a mano e decorati con la glassa colorata

La sera della vigilia di Natale: A) Organizzi una cena elegante con gli amici più intimi per scambiarvi gli auguri B) Cenone a base di pesce con i parenti e dopo mezzanotte si aprono i regali C) Si cena in un ristorante chic e il dopo serata è a sorpresa D) Bambini a letto, che sta per arrivare Babbo Natale!

I tuoi regali di Natale: A) Sono accessori ricercati e di pregio B) Sono capi d’abbigliamento e oggetti utili C) Sono il frutto di una eccitante sessione di shopping natalizio D) Sono divertenti e spiritosi

I tuoi pacchetti di Natale: A) Fanno un figurone sotto il tuo albero B) Sono avvolti in carta con decorazioni natalizie e fiocchi rossi e dorati C) Sono in tinta coi colori in voga questo Natale D) Saranno scartati alla velocità della luce

Il tuo film di Natale: A) La vita è meravigliosa (1946) di Frank Capra con James Stewart e Donna Reed B) Una poltrona per due (1983) di John Landis con Dan Aykroyd e Eddie Murphy C) Love Actually  - L’Amore davvero (2003) di Richard Curtis con Hugh Grant e Keira Knightley D) Il prossimo cartone animato della Pixar

Quest’anno Capodanno si festeggia all’estero: A) a Vienna, passeggiando in carrozza nella Stephansplatz B) a Londra, con giro panoramico sul London Eye C) a Berlino, per il concerto rock alla Porta di Brandeburgo D) a EuroDisney, Parigi

15


Risultati

Hai dato più risposte A:

il tuo Natale è elegante

Sei una persona raffinata e sofisticata: per rendere la tua casa festosa e ricercata usa le tonalità dell’oro, abbinate a colori neutri. Qualche oggetto in porcellana bianca, in cristallo decorato, oppure in vetro a specchio renderanno il tuo salotto scintillante, pronto a stupire i tuoi ospiti con la sua classe.

Hai dato più risposte B:

il tuo Natale è rustico

Ami le tradizioni del Natale, che per te è tinto di rosso. Quest’anno ricrea nella tua casa l’atmosfera calda e accogliente di uno chalet nordico: decorazioni in tessuto handmade, oggetti in legno o in metallo anticato, candele profumate alle spezie. Immaginati davanti a un camino scoppiettante,

16

avvolta in una morbida coperta, in attesa dell’arrivo di Babbo Natale!


Hai dato più risposte C:

il tuo Natale è fashion

Attenta alle nuove tendenze, ti piace cambiare spesso per essere originale e innovativa. Allora saprai già quali sono i colori del Natale 2012: azzurro, lilla, argento. Come ogni anno, il tuo stile riesce sempre a sorprendere i tuoi amici con oggetti dai colori insoliti, decorazioni singolari e accostamenti inediti. Complimenti!

Hai dato più risposte D:

il tuo Natale è goloso

Gli occhi dei bambini si illuminano di fronte a questi addobbi a forma di dolci: pasticcini colorati, coni gelato, caramelle, lecca lecca, cupcakes spiritosissimi oppure gingerbread decorati con glassa colorata. Natale è proprio la loro festa e allora perché non accontentarli facendoli partecipare alla scelta delle decorazioni dell’albero? Su un albero bianco innevato sono una vera delizia!

17


allestire l’albero di natale

18


Da dove si parte? È il simbolo del Natale per eccellenza in tutto il Mondo, è l’oggetto a cui non si può rinunciare per creare l’atmosfera festiva; sotto di esso grandi e piccini adorano scartare i regali e scambiarsi gli auguri, mentre durante l’anno è chiuso in uno scatolone in soffitta oppure in cantina… Anche dopo tanto tempo l’albero di Natale può essere rinnovato. Come si fa? Basta prendere in mano qualche fotografia dei Natali passati, osservare bene le decorazioni e verificare quali si possono ancora utilizzare e quali invece andrebbero sostituite. A questo punto si sceglie un tema o un colore, si verifica la lista degli strumenti necessari (albero, piedistallo, luci, decori, punta) e si parte con l’allestimento. Parola d’ordine? Personalizzare!

1. Come aprire l’albero Per aprire l’albero di Natale occorre spazio, rimuovete quindi oggetti superflui e ordinate tutto intorno a voi. Estraete quindi l’albero dalla sua confezione con estrema cura, senza fretta. Una volta posizionato dove preferite, iniziate ad aprire i rami uno ad uno, facendo attenzione a non sovrapporli né sfregarli per evitare di danneggiarli. I rami vanno sistemati in modo omogeneo, né troppo vicini né ammassati, evitate di creare dei vuoti. Ricordatevi

2. Location: dentro o fuori? Secondo la maggior parte delle tradizioni europee l’albero di Natale si colloca all’interno della propria casa, possibilmente vicino a un camino, nel salotto dove si riunisce la famiglia. Tuttavia sono sempre di più le persone che decidono di allestirne uno anche all’esterno, in giardino piuttosto che in terrazzo, per sentirsi partecipi della decorazione natalizia del proprio quartiere o condominio che sia.

sempre di allontanarvi dall’albero (almeno 3-4 metri di distanza) mentre lo aprite per controllare meglio la visione d’insieme da lontano.

19


3. Dimensione: grande o piccolo? Prima di scegliere l’albero considerate bene l’altezza del soffitto dove andrà posizionato. Se avete soffitti compresi tra i 210 ed i 330 cm, la misura del vostro albero potrà variare dai 160 ai 190 cm circa, mentre se preferite mettere l’albero su un tavolo oppure su un piano

4. Materiale: vero, artificiale o luce?

rialzato optate per una soluzione più piccola, dai 30 ai 60/80 cm circa. E per la

Se avete il pollice verde e amate il profumo degli

vostra scrivania in ufficio? Scegliete una

abeti che ricorda i boschi alpini, l’albero che fa per

versione “mignon”, che occupi in minima

voi è quello vero, meglio se in vaso, l’importante

parte lo spazio lavorativo. La regola più

è che ve ne prendiate cura e vi preoccupiate di

importante? Non esagerate!

ripiantarlo dopo le festività secondo le normative vigenti. Qualora non aveste il tempo di occuparvi di un albero vero, scegliete quello artificiale, riutilizzabile e conservabile a lungo termine. Per i più pigri poi, c’è anche l’albero luminoso, che non necessita di ulteriori decori e garantisce un’atmosfera comunque magica sia in casa, sia all’esterno!

20


6. Addobbi: da cosa partire? Prima di buttarvi a capofitto sulla decorazione, cercate di figurarvi l’immagine finale che vorreste dare al vostro albero. Tinta unita, bicolore oppure multicolor… Così, una volta stabiliti i colori, preparate accanto a voi le palline ed eventuali nastri in tinta e iniziate, prima di tutto, a posizionare le luci (controllatene sempre il funzionamento!), partendo dall’alto, appoggiandole sui rami (le luci nel “vuoto” non sono mai armoniche) fino a nasconderne

5. Colore: verde, bianco o colorato? Sul colore dell’albero non esistono vere e proprie “regole”… Le case più tradizionaliste scelgono quello verde, quelle più moderne e di design tendono ad averne uno bianco, mentre spesso sono le famiglie con bambini a preferire quello colorato. Il colore preferito rappresenta il proprio carattere, la propria anima, pertanto scegliete quello che vi

l’estremità nella parte bassa dell’albero. Proseguite quindi con eventuali perle o fili (non sullo stesso livello delle luci!) e infine completate il tutto con palline, fiocchi e addobbi; quelli più grandi in basso e quelli più piccoli in alto, dando sempre un’occhiata da lontano mentre allestite. Se volete aggiungere i capelli d’angelo fatelo alla fine, distribuendoli in modo più naturale possibile. Dulcis in fundo… L’effetto “neve”! Si può ottenere spolverando un po’ di farina sull’albero oppure utilizzando gli appositi spray di neve artificiale, da mettere solo sulle punte dei rami.

emoziona di più!

7. Punta La punta deve essere il “tocco” finale, non deve piegare i rami in cima né essere invisibile, dovrebbe preferibilmente avere lo stesso colore che caratterizza la maggior parte degli addobbi e non predominare sull’insieme. Quella più classica è una stella di colore argento oppure oro, ma può essere anche a forma di fiocco oppure stilizzata e dai colori sgargianti. Deve essere la vostra “firma”, perché la punta dell’albero è come la ciliegina sulla torta!

21


pranzo di natale: come creare una magica atmosfera

22


Il cenone della Vigilia e il pranzo di Natale sono

Sul tovagliato bianco opaco oppure color

i momenti conviviali più attesi dell’anno.

champagne posizionate i sottopiatti oro con profilo

Le pietanze vengono studiate e preparate con

di strass e arricchitene la circonferenza con un filo di

minuziosa cura e l’allestimento della tavola gioca

perle dorate oppure bronzo.

un ruolo di fondamentale importanza per accogliere

Le stesse perle possono essere appoggiate anche

e stupire parenti e amici in un’atmosfera di festa.

sui candelabri (rigorosamente dorati), vicino ai

Come si crea la magia?

bicchieri (rigorosamente di cristallo e trasparenti)

In ambienti moderni e contemporanei abbondate

e accanto a oggetti decorativi dal sapore un po’

con il bianco, dai runner appoggiati direttamente

barocco, come delle foglie rosse oppure piccole

sul tavolo ai piatti di portata, dai vassoi ai vasi, dalle

cornici all’interno delle quali potrete inserire le foto

candele fino ai fiocchi sulle sedie. Abbinate quindi

dei vostri cari che indubbiamente apprezzeranno

dei sottopiatti argento e bicchieri in vetro

molto il gesto.

o cristallo nero e trasparente e il risultato di questo

Infine, per impreziosire ancor più la mise en place,

allestimento “minimal” sarà molto chic e d’effetto!

mettete anche delle piume bianche oppure dei

Per una tavola invece più classica e tradizionale

nastri bianchi damascati negli spazi vuoti, così la

i colori dovranno essere caldi, sulle tonalità dell’oro,

vostra tavola “da favola” sarà pronta per un ricco

del rosso e del bronzo.

e caldo Natale!

23


le nuove tendenze

24


v i v ere all’ aper t o

Ce n’è per tutti i gusti… Il Natale 2012 si tinge di colori freddi, di colori pastello, di bianco e rosso oppure di colori sgargianti quasi fluorescenti… A voi la scelta!

NORDIC WINTER S’ispirano al Nord Europa e ai toni che caratterizzano gli habitat degli orsi polari le decorazioni azzurro ghiaccio e bianche che ben si abbinano alle palline color cioccolato e ai decori argento e grigio perla. Un mix di addobbi - tra cui cuori, stelle, alberelli, palline piccole, medie e grandi color carta da zucchero - insieme all’effetto “neve”, renderanno il vostro albero romantico e fiabesco, proprio come le atmosfere raccontate nei libri del celebre poeta e scrittore danese Hans Christian Andersen.

PASTEL VINTAGE Sono invece malva, lilla e verde pastello i colori per un albero di Natale sobrio ed elegante, ovviamente da abbinare al bianco, nelle sue declinazioni del panna e del beige, senza dimenticare di aggiungere punti luce qua e là con ornamenti in cristallo trasparente, veri e propri piccoli tocchi di classe. Per rendere infine il vostro albero un po’ rétro appendete anche delle piccole cornici a forma di cuore con le foto storiche dei vostri cari: che Natale sarebbe senza un po’ di nostalgia degli anni passati?

25


I LOVE ALPS Per ricreare l’atmosfera delle baite alpine basterà addobbare il vostro albero con i caratteristici ornamenti bianchi e rossi con ricami fatti a maglia, appendere tante stelle bianche e completare la decorazione con pigne grandi e piccole spruzzate di neve artificiale. Il tocco finale? Qualche pallina dorata che impreziosisce e scalda l’insieme così vi sembrerà subito di essere in alta montagna!

26


COLOR MIX BUBBLES Vi è mai capitato di osservare l’arcobaleno di colori che si crea sulla superficie delle bolle di sapone? Anche il vostro albero di Natale quest’anno potrà essere multicolor! Come? Con un tripudio di palline di vetro soffiato trasparente dai colori accesi e decisi, quasi fluorescenti, posizionate sull’albero “total white”. Non occorreranno ulteriori addobbi, il risultato sarà appariscente, moderno, come un arredo di design contemporaneo.

27


un caldo ambiente anche all’aperto con un winter bbq! L’aria pungente e gelida dell’inverno vi suggerisce di tapparvi in casa? Non lasciatevi impigrire: con alcuni oggetti ed elementi d’arredo per esterni il vostro giardino può trasformarsi in uno spazio confortevole quanto il salotto per godervi piacevolissime ore all’aperto.

28


Barbecue Q320 Weber a gas

Sei un amante del barbecue? Ti hanno regalato per

potete creare un piccolo bosco luminoso con alberi e

Natale il Q320 Weber a gas e non vuoi aspettare

rami di luce: saranno sicuramente di grande effetto e

la primavera per inaugurarlo? Organizza un Winter

stupiranno i vostri ospiti.

BBQ! Bastano pochi accorgimenti per rendere

Per allestire la zona pranzo posizionate sul tavolo tanti

insolito e confortevole un pranzo, nonostante sia

portacandele in vetro o ceramica sagomata, saranno

inverno. Le giornate corte impongono una particolare

perfetti come segnaposto e per illuminare la tavola;

cura all’illuminazione esterna, per questo la scelta

infine su ogni poltroncina offrite una calda coperta

è importante. Se volete dare uno stile leggermente

per gli ospiti più freddolosi. Ed eccoci al menu: una

country/chic le lanterne sono perfette per fare

zuppa calda accompagnata da simpatici spiedini di

luce nel bersò, in veranda o all’ingresso. Potete

carne, magari con una salsa barbecue aromatizzata.

posizionarle a terra, meglio se a coppie, oppure

Il barbecue inoltre è comodissimo per tenere il pane

appenderle al gazebo, sospese ad appositi ganci.

caldo e servirlo croccante. Anche la frutta può essere

Se preferite lo stile americano e amate gli addobbi

grigliata, un ananas per esempio, tagliato a dadini

natalizi, le statue di luce fanno per voi. Nei centri

e infilato su dei bastoncini con qualche acino d’uva,

Giardinia ne troverete un vasto assortimento, dalle

è ottimo e digestivo. Infine una bevanda fumante

renne agli orsi, dalle stelle alle finte stalagmiti di

accompagnata da dolcetti appena sfornati è l’ideale

ghiaccio. Se invece il vostro spazio all’aperto è

per terminare questo pranzo all’aria aperta.

ridotto, se avete una piccola terrazza o un balcone,

29


Idee regalo

Sei a corto di idee per i regali e ti serve un’ispirazione? Leggi le nostre proposte! 30


Che ne dici di simpatici accessori e oggetti che ricreino

coloratissimi muffin e cupcakes di porcellana, in grado

sulla tavola quell’atmosfera magica di festa che solo il

di ingannare anche gli occhi più golosi.

Natale sa dare? Se poi aggiungi un tocco personale,

Alle amiche che collezionano angioletti non potete far

il dono sarà di sicuro ancora più gradito: alle tazze

mancare questi ultimi simpatici esemplari: l’espressione

decorate con motivi natalizi puoi unire qualche miscela

tenera e le bizzarre orecchie a sventola le conquisteranno

speciale di tè, degli zuccherini aromatizzati o dei biscotti

al primo sguardo.

fatti in casa, magari accompagnati dalla loro ricetta.

Volete sorprendere i bambini con un regalo alternativo?

Un set di tovagliette americane per la prima colazione è

Il carosello carillon è un ninnolo curioso dal fascino antico

più completo se lo abbini a una teiera o a un portalatte in

che stupisce ed emoziona: mentre ci si lascia cullare dalle

coordinato.

dolci melodie natalizie, si rimane incantati a osservare i

L’alzatina portadolci sarà più apprezzata se arricchita con

cavalli che girano sulla giostra.

31


AZIENDA FLORICOLA DONETTI Via Martini 151 Romagnano Sesia (Novara) Tel. 0163 83 33 20 info@donetti.it www.donetti.it

centro del verde toppi SS 233 Varesina Km 21 Origgio - Saronno (Varese) Tel. 02 96 73 23 23 info@toppi.com www.toppi.com

nicora garden Via Carnia 133 Varese Tel. 0332 26 58 88 info@nicoragarden.it www.nicoragarden.it

agribrianza Via Dante 191 Concorezzo (Monza - Brianza) Tel. 039 611 68 11 info@agribrianza.it www.agribrianza.it

linea verde Via G. Galilei 2 24050 Orio al Serio (Bergamo) Tel. 035 52 69 69 info@lineaverde.bg.it www.lineaverdegiardinia.com

centro verde caravaggio Via Treviglio Caravaggio (Bergamo) Tel. 0363 53 134 info@centroverde.com www.centroverde.com

garden vicenza verde Via Saviabona 72 Vicenza Tel. 0444 50 77 49 info@vicenzaverde.it www.vicenzaverde.it

centro verde giovannelli Via Massa Avenza 55 Massa Tel. 0585 25 03 18 info@giovannelli.mobi www.giovannelli.mobi

verde chiara Via per Piavon 10 Oderzo (Treviso) Tel. 0422 71 27 93 info@verdechiara.it www.verdechiara.it

giardini della versilia Via Aurelia Sud 107 bis Pietrasanta (Lucca) Tel. 0584 79 37 44 info@giardinia.mobi www.giardinia.mobi

bardin garden center Via Selghere 10 Villorba (Treviso) Tel. 0422 35 07 14 info@bardingardencenter.it www. bardingardencenter.it

floramarket Via Firenze 74 Livorno Tel. 0586 40 70 60 info@ghiomelli.it www.ghiomelli.it

mondo verde Via Tonelli 30/C Taneto-Gattatico (Reggio Emilia) Tel. 0522 67 18 88 info@mondoverde.org www.mondoverde.org

show garden Via Casentinese Ceciliano (Arezzo) Tel. 0575 32 05 32 showgarden@showgarden.it www.showgarden.it

la corte dei fiori Via Zannoni 27 Casalecchio di Reno (Bologna) Tel. 051 57 55 33 info@lacortedeifiori.it www.lacortedeifiori.it

pellegrini garden Via Aldo Moro 70 Civitanova Marche (Macerata) Tel. 0733 81 59 80 contatti@pellegrinigarden.it www.pellegrinigarden.it

spazio verde Strada Maratta Bassa km 4300 Terni Tel. 0744 24 81 05 info@spazioverdeterni.com www. spazioverdeterni.com

febo garden Via Lungofino 151 CittĂ  S. Angelo (Pescara) Tel. 085 95 311 www.gruppofebo.it

GARDEN PICCOLO GIARDINO Via Bari Km 1.500 Foggia Tel. 0881 68 74 27 info@gardenpiccologiardino.it www.gardenpiccologiardino.it

la moderna agricoltura Via Mazzini 128/B S. Venerina (Catania) Tel. 095 95 00 56 modernagri@hotmail.it www.lamodernagricoltura.com

sgaravatti garden SS 195 km 14.2 Capoterra (Cagliari) Tel. 070 72 85 48/9 info@sgaravattiland.it www.sgaravattiland.it

Verde vivo garden zocca Via per Mestrino 2 Saccolongo (Padova) Tel. 049 80 15 661 info@gardenzocca.it www.gardenzocca.it

centro verde Via Volta 1 S.Stefano Magra (La Spezia) Tel. 0187 63 32 62 info@centro-verde.it

bavicchi Via della Valtiera 293-295 Ponte S. Giovanni (Perugia) Tel. 057 39 39 41 info@bavicchi.it www. bavicchi.it

Attrezzature Arredo esterni Pet-Animali DĂŠcor

I PRODOTTI ILLUSTRATI IN QUESTA RIVISTA POSSONO NON ESSERE PRESENTI IN TUTTI I PUNTI VENDITA


Giardinia Natale