Giovanna Fra SOVRAESPOSTI

Page 1



ideazione e progetto mostra mtp arredamenti con planoÂŽ design con il contributo di Marco Lodola Comune di Pavia Archivio Chiolini sponsor tecnico Solux illuminazione Carpenteria Zanoli mtp arredamenti allestimento Carlo Golgi video proiezione Claudio Cantoni ufficio stampa Donatella Mele progetto grafico planoÂŽ design si ringrazia Camera di Commercio di Pavia Musei Civici Franco Bosi Giovanni Merlino Roberta Manara Nadia Giordano Ludovica Febbroni


LOST IN LANDSCAPE Giovanna mangia una fotografia di Guglielmo Chiolini… La porta nel suo stomaco… Si ciba di Chiolini fotografia… Dada pranzo… Dada pancia Giovanna… Adesso Giovanna ci restituisce il suo cibo dada… Un cibo pop… colorato… ribaltato… Visione Chiolini dada pop… Mi piace il cibo di Giovanna… è leggero… Profuma di sogno… visione… Dada sogno visione… Magica fotografia… Magica Giovanna dada pop visione… La fotografia scrive la nostra visione… Vorrei non finisse mai… La fotografia ci regala sogni… La fotografia ci scrive il magico vivere… <3… To Giovanna Fra By Maurizio Galimberti

4


5


6


7


8


9


10


11


12


13


14


15


16


17


TIMECODE 18

installazione luminosa


TORRE installazione luminosa 19


TEMPUS-TIME installazione luminosa

Castello Visconteo, Pavia

20


21


22


Giovanna Fra Giovanna Fra si è diplomata in pittura all’Accademia di Belle Arti di Brera, preparando una tesi su John Cage ed il rapporto tra arte e musica nel ‘900 nel contempo studia restauro conservativo tra Milano e Venezia. La sua visione creativa ha privilegiato la fisicità dinamica del colore in relazione alle diverse consistenze della materia, fissando nell’immediatezza del gesto attimi di sospensione e rarefazione. Tra le mostre in sedi pubbliche e private si segnalano: Il rumore bianco del gesto, Chiesa dei S. Ambrogio e Bellino di Vicenza. Fugaci cromie, Palazzo del Broletto di Pavia. Arte aniconica, Casa del Mantegna. Tempus-time, Musei Civici di Pavia. Carte italiane, Istituto Borges, Buenos Aires. Dialogo tra generazioni, dal Futurismo ai giorni nostri, Ambasciata Italiana, Il Cairo. Quattro volti, Istituto Italiano di Bruxelles. Michelangelo oggi, Westend Galerie, Francoforte. Texture, Mondadori Store Duomo, Milano. Fil Rouge, V.I.U. Isola di San Servolo, Biennale di Architettura, Venezia. Nothing is real, M.A.O (Museo d’Arte Orientale) Torino. Artefiera di Pavia con Galleria Allegrini, Brescia. Opere su carta, Galleria Sabiana Paoli Art Gallery, Singapore. Hotel Mariott, Isola delle Rose, Venezia. David Bowie the real face, Mondadori Store Duomo, Milano. Partecipa alla tredicesima edizione di Convivio, Milano e una sua scultura è presente a Palazzo Ducale di Mantova. Partecipa con Galleria Toro Arte all’arte fiera di Marbella. Prosegue con la mostra “Lo Do La Fra” Palazzo Coveri, Firenze e Galleria la Rocchetta, Pavia. Nell’occasione della mostra Paesaggi sonori alla Galleria Rotta Farinelli di Genova viene presentato il catalogo edito da Skira, a cura di Luca Beatrice e Vittorio Sgarbi. La sua prima esposizione avviene nel 1991 presso lo storico Bar Jamaica di Brera a Milano, con le installazioni luminose al Castello Visconteo di Pavia celebra i suoi 25 anni di carriera.

23


ARCHIVIO CHIOLINI L’archivio fotografico di Guglielmo Chiolini (Pavia 1900 - 1991) è stato acquisito nel 2009 dal Comune di Pavia - grazie al contributo della Fondazione Cariplo e dell’Unione Industriali della Provincia di Pavia - ed è conservato presso i Musei Civici del Castello Visconteo. Dal 2015 è ospitato nei locali al secondo piano del Castello Visconteo, recentemente ristrutturati, in uno spazio dedicato e definitivo. L’archivio consta di oltre 880.000 immagini fotografiche tra positivi, negativi e diapositive, eseguite dal professionista a partire dalla metà degli anni ‘20 e sino agli anni ‘80: da principio soprattutto paesaggi naturali del Ticino e del territorio pavese, manifestazioni e personaggi della vita politica e sociale del ventennio, vedute della città in via di trasformazione tra edilizia fascista e ricostruzione post-bellica; poi, dagli anni ‘60, anche riprese dei grandi cantieri delle infrastrutture italiane ed europee, quali autostrade, dighe, trafori, documentazione dello sviluppo economico cittadino e non, gruppi fotografici per l’Ateneo, l’Ospedale, le celebrazioni famigliari di matrimoni ecc. Fonte: www.museicivici.pavia.it/archiviochiolini

SOVRAESPOSTI Sovraesposti è un progetto di mostra ideata da Plano design e da mtp arredamenti per l’esposizione e la valorizzazione degli archivi fotografici storici attraverso l’opera di artisti contemporanei. 24


25


26


AUTUNNO PAVESE 2016 installazioni

27


28


29


30


31


32


33


34


35


36


37


design content design

plano-design.com | info@plano-design.com viale Brambilla 40 | 27100 Pavia | 0382 527969