Page 1

parrocchia s. ambrogio in vanzaghello

L’EUCARISTIA Pane di Vita Eterna aGENDA PASTORALE Anno 2008-2009


Crediti Le immagini e i testi sono stati liberamente tratti dal volume di Raffaello Martinelli, L’Eucaristia, Pane di Vita Eterna, Edizioni San Clemente con imprimatur del vicariato di Roma.


Pane spezzato per la vita del mondo

Anno dedicato all’Eucaristia per la realizzazione del programma diocesano “Famiglia, diventa l’anima del mondo”.


Questa agenda appartiene alla famiglia Papà

..........................................................................................

Mamma ....................................................................................... Figli .............................................................................................. ....................................................................................................... Indirizzo

......................................................................................

Tel. casa

.......................................................................................

Tel. ufficio Tel. cellulari

..................................................................................... ...............................................................................................

.................................................................................................................................. E-mail

...................................................................................................................

Date di Battesimo ........................................................................................................... ............................................................................................................................................................... Date di Cresima .................................................................................................................................. Data di Matrimonio

........................................................................................................................

Targhe auto

.....................................................................................................................................

Targa moto

.......................................................................................................................................

Patente n°

.......................................................................................................................................

Codici fiscali

...................................................................................................................................

NUMERI UTILI Parroco, Don Armando Bosani Cellulare Don Armando E-mail don Armando E-mail parrocchia E-mail salastampa Don Ambrogio Giussani (presso casa parrocchiale) Comunità Suore S. Giovanna Antida Pompe Funebri (Gambaro) Pompe Funebri (S. Ambrogio) Carabinieri di Castano Primo

0331.658393 338.7272108 donarmando@parrocchiavanzaghello.it info@parrocchiavanzaghello.it salastampa@parrocchiavanzaghello.it 0331.658048 0331.659825 0331.880154 0331.658912 0331.880129


Presentazione C

arissime famiglie, ari fedeli,

l’agenda pastorale parrocchiale, introdotta per la prima volta ad experimentum lo scorso anno, è stata accolta con notevole interesse e, a giudizio di molti, si è rivelata utile. D’accordo con il Consiglio Pastorale parrocchiale ho pensato di riproporla anche per quest’anno in una nuova veste grafica e dedicata al tema già preannunciato: l’Eucaristia. Proprio questo Grande Sacramento vorremmo mettere al centro dell’anno pastorale 2008-2009, seguendo l’ispirazione di S. Giovanni Bosco che, nel sogno delle Due colonne sul mare, aveva visto la salvezza della Chiesa in Maria e nell’Eucaristia. Ancorando la nave della Chiesa a queste due colonne si sarebbero avute stabilità e pace. Nella storia e anche in tempi recentissimi i Papi ci hanno regalato preziose riflessioni sull’Eucaristia in documenti, encicliche, Concili... Forse, è mancata un’educazione sistematica alla comprensione di questo Sacramento; un’educazione non intellettualistica, fredda, senz’anima ma esistenziale, legata alla vita, alla bellezza e, quindi, alla Liturgia. Su un pensiero analogo a questo si fonda sicuramente la recente decisione di Benedetto XVI di liberalizzare l’antica Messa latina, e di attuare col tempo una riforma liturgica nella riforma del 1970. Perché è innegabile che là dove l’adorazione dovrebbe trovare il suo culmine, nella sacra liturgia, nella preghiera comune della chiesa, nel sacrificio che unisce cielo e terra, purgatorio e paradiso, uomini e angeli, vi è sempre di più, oggi, qualcosa di assolutamente incongruo, dissonante. Al punto che il momento fondante della Messa, l’incontro con Gesù Eucaristia, che dovrebbe rappresentare il massimo della umiliazione e divinizzazione del fedele, avviene nella nuova liturgia nel più completo anonimato, alla fine della celebrazione, quasi in extremis, non più in ginocchio, come un tempo, ma in piedi, da pari a pari, con una frettolosità urticante, per chi, appunto, desideri adorare; non più in bocca, con quella riverenza che si conviene, ma in mano, come se la comunione fosse non un panis angelicus ma un cibo qualsiasi, che si prende da soli, che si sceglie di afferrare, e non di ricevere, così come si fa a tavola, ad ogni pasto. L’adorazione infatti implica un atto di umile sottomissione, e soprattutto un verso, una direzione: è un orare ad, cioè verso qualcuno, e quel qualcuno può e deve essere solo Dio, non il “popolo”, l’assemblea, la comunità. Pregare verso Dio, verso oriente, esige allora un atteggiamento del cuore e del corpo, che tutta la celebrazione deve contribuire a creare. La Messa deve tornare ad essere dialogo tra Dio e gli uomini, tramite il Dio che si è fatto uomo e che si presenta a noi sotto le spoglie del sacerdote, non dialogo tra un presidente e la sua assemblea. E tutto, dall’arte, alle statue, all’altare, alla musica, deve tornare a servire a questo, perché se manca il genius dell’adorazione trinitaria, subito subentra e gli si impone il genius opposto dell’antiadorazione, ossia della dispersione, della vacuità, del laicismo irrazionale e relativizzante. Sono convinto che solo ricuperando queste disposizioni potremo realizzare il programma pastorale della diocesi per il terzo anno dedicato alla famiglia: “Famiglia, diventa anima del mondo!”. Questa agenda era già in fase di stesura quando si sono presentate due iniziative assai pertinenti con la nostra programmazione: l’indizione dell’anno dedicato al bimillenario della nascita di S. Paolo e la promulgazione del nuovo Lezionario ambrosiano. Abbiamo pertanto modulato il nostro anno pastorale anche su queste due iniziative. Buon lavoro! Don Armando


La parrocchia Consiglio Pastorale parrocchiale Bonaita Attilio, Cosmotti Dario, Gatti Arconte, Favotto Orfeo, Gallazzi Giuseppina, Galli Piero, Mainini Antonia, Milani Camilla, Milani Mariuccia, Miriani Gianmario, Noè Teresina, Rivolta Elena, Rivolta Giulio, Sartori Silvia, Schenal Lina, Torretta Federico, Torretta Piermario, Trentini Lara, Zucchetti Antonio.

Consiglio per gli Affari economici Boldrini Angelo, Cosmotti Dario, Giani Adriano, Magnaghi Pierangelo, Vabri Giuseppina.

Scuola dell’Infanzia parrocchiale Sede della Scuola: via Manzoni, 2, Vanzaghello - e-mail: maternaparrocchiale@virgilio.it Supervisore religiosa: Suor Ancilla Triberti - Coordinatrice: Elena Rivolta, tel. 0331/658477

Oratori Oratorio maschile: via Roma, 8 - Referente: Dario Cosmotti, tel. 0331/658393 Oratorio femminile: via Manzoni 2 - Referente: Suor Erminia Selmo, tel. 0331/659825

Circolo Accademico Culturale - Accademia Musicale Ci si può iscrivere ai corsi di: “IO CRESCO CON LA MUSICA, MUSICA, KINDER ORCHESTRA, GUITAR ORCHESTRA, www.circoloaccademicoculturale.it; info@circoloaccademicoculturale.it Tel. 347/2307202

Gruppo Parrocchiale Vita Barlocco Giovanna, tel. 0331/306662 - Rivolta Elena, tel. 0331/659119 Martinelli Sabrina, tel. 0331/305239

Azione Cattolica Giudici Angela, tel. 0331/657041

Terz’Ordine Francescano Giani Genoveffa, tel. 0331/657304

u.n.i.t.a.l.s.i. Gonzo Amelia, tel. 0331/658189

Gruppo Papà Gatti Arconte, tel. 0331/306475

Gruppo Mamme Frasconi Maria Antonietta, tel. 0331/305223

Associazione Culturale Duc in Altum Bonaita Attilio, tel. 0331/658053

Gruppo di Preghiera di Padre Pio Milani Mariuccia, tel. 0331/306081

Corpo Bandistico Vanzaghellese Presidente: Fassi Franco - Maestro e Direttore: Prof. Alberto Ranieri Manzalini.

Recapiti telefonici: 0331/306434 - cbvanzaghellese@libero.it

Compagnia teatrale “Qui da Vanzaghel” Martinelli Laura, tel. 0331/305239

Gruppo Chierichetti e Gruppo Ecyd Padre Francisco Elizalde LC, tel. 340.4810118


Movimento Focolari

Lara Trentini-Mancuso, tel. 0331/659827 - latreip@libero.it

Associazione “Cuore Amico di Mons. Giani� Giana Liberina, tel. 0331/657274

Movimento Regnum Christi

Centomo Gabriele, tel. 338.6772810 Castoldi Maria Grazia, tel. 0331/658411


Amministrazione dei Sacramenti orari Ss. Messe Domenica e festivi: 8.00 - 10.00 - 18.00 Sabato: 8.30 - 18-30 Feriali: 8.30 - 18.30 Battesimi Si celebrano in Parrocchia, di domenica alle ore 16.15, oppure alle 11.30. I genitori contattino il parroco un mese prima per un colloquio (solo per il primo figlio battezzando) che avviene, di norma, in sacristia della chiesa, alle ore 19.00 nella data che sarà concordata con i genitori stessi. Il padrino e la madrina devono essere battezzati, comunicati e cresimati, avere 16 anni compiuti; non può essere padrino o madrina di battesimo chi è divorziato, risposato civilmente o convivente. Nella loro scelta si dia la preferenza a persone di fede e non di circostanza. CONFESSIONI Al sabato dalle 16.00 alle 18.30. Tutti i giorni mezz’ora prima delle S. Messe delle 8.30 e delle 18.30. MATRIMONi Occorre frequentare il corso per i fidanzati. In parrocchia si tiene dalla metà di novembre alla metà di gennaio per un totale di sei incontri. Si tengono, di norma, presso il salone dell’oratorio maschile, al mercoledì dalle 21.00 alle 22.30. Durante il corso si stabilirà col parroco la data del consenso, della celebrazione del matrimonio, si provvederà al reperimento dei documenti necessari e si programmeranno le diverse tappe prima della celebrazione. UNZIONI DEI MALATI Viene amministrata col consenso del malato e non è da intendersi come “estrema unzione”, ma accompagnamento spirituale alla malattia irreversibile o legata all’età avanzata. Si concordino col parroco giorno e ora. COMUNIONE AGLI AMMALATI Coloro che si trovano nell’impossibilità di venire in chiesa per motivi di salute, sono visitati periodicamente dai sacerdoti, coadiuvati dai Ministri straordinari dell’Eucaristia (suore o laici che hanno l’autorizzazione dal Vescovo, di portare la S. Comunione ai malati). Si esprima la richiesta al parroco. FAR CELEBRARE UNA S. MESSA Per far celebrare una S. Messa per i propri defunti o per altre intenzioni, si contatti il parroco. È buona cosa, in questa circostanza, accostarsi anche ai sacramenti. Le prenotazioni delle S. Messe si ricevono ordinariamente ai primi di settembre per l’anno successivo. Maggiori dettagli saranno forniti sul bollettino parrocchiale Il Mantice dei primi di settembre.

Mezzi di comunicazione radio parrocchiale FM 96. Si trasmettono tutte le celebrazioni liturgiche. TV parrocchiale Occorre dotarsi di un’apposita antenna. Telefonando in parrocchia potete richiederne l’installazione. Si possono vedere tutte le celebrazioni che si tengono in chiesa. Più avanti trasmetteremo anche altri programmi. BOLLETTINO parrocchiale IL MANTICE Riporta riflessioni sulla vita ecclesiale e sociale e tutte le comunicazioni riguardanti la parrocchia. Si trova alle porte della chiesa a partire dal sabato sera dopo la Messa vespertina. SITO INTERNET www. parrocchiavanzaghello.it


Famiglia, diventa anima del mondo!

“La terza tappa (anno pastorale 2008-2009) vuole promuovere e accompagnare una presenza delle famiglie nella storia e nella società quali artefici di una nuova civiltà: una civiltà veramente umana e umanizzante, centrata sull’inviolabile dignità della persona. La famiglia cristiana, nei molteplici contesti educativi e culturali, economici e sociali, politici e professionali, può dire e fare molto. Nel dovuto rispetto di una giusta autonomia, di un legittimo pluralismo e di una autentica laicità, le famiglie dei cristiani, singolarmente e in gruppo, possono contribuire assai nella vita di un paese e nella storia di un popolo”. (Card. Tettamanzi)


Famiglia, diventa anima del mondo! Le direttive dell’A rcivescovo per l’anno 2008-2009 1. Chiedo anzitutto che la Festa della Famiglia e le Giornate per la Vita, della Solidarietà e del Malato ritrovino sempre più, a partire da questo Percorso e dal comune cammino di “pastorale d’insieme”, un volto unitario, così che ciascuna Giornata faccia trasparire un aspetto della celebrazione dell’unico mistero dell’amore suscitato e comunicato dal dono di Dio: quel dono che fa sì che gli sposi si uniscano per sempre nel suo Nome, diventino coppia feconda, siano solidali e possano sperimentare la solidarietà dei fratelli e della comunità civile, manifestando inoltre cura particolare per chi vive il tempo della malattia e della fragilità. 2. Ritengo inoltre importante che in ogni comunità parrocchiale o pastorale, entro la fine del presente anno pastorale 2008-2009, si dia vita a un significativo momento di verifica e di rilancio della pastorale familiare, a partire dalle acquisizioni raggiunte attraverso il cammino sinora svolto. Limitarsi infatti ad apprezzare, sia pure giustamente, alcuni risultati ottenuti, senza però una precisa cura perché questi stessi risultati rimangano saldamente iscritti nel vissuto pastorale delle nostre comunità, non ci espone al rischio di perdere le posizioni raggiunte, magari dopo averle faticosamente conquistate? In concreto penso, per ognuna delle nostre comunità, ad un momento di confronto e di ascolto, adeguatamente preparato per tempo, in ordine a “fare il punto” sull’andamento della pastorale familiare. Il momento di confronto e di ascolto - la cui sede più giusta è il Consiglio pastorale parrocchiale e decanale, opportunamente allargato ai responsabili e agli operatori della pastorale familiare, forse anche a chi ne fosse interessato - dovrebbe porsi in particolare i seguenti interrogativi: - Come abbiamo lavorato a partire da questo Percorso? Al di là di qualche evento straordinario, il Percorso ha saputo rilanciare l’alleanza tra la Chiesa e la famiglia - grazie alla realtà della famiglia come “chiesa domestica” e della comunità cristiana come “famiglia di famiglie” - così da influire sulla pastorale ordinaria e capillare nel suo complesso, attraverso la predicazione, la catechesi, la comunione sacerdoti-persone consacrate-fedeli laici, la partecipazione corresponsabile della famiglia? Che cosa è cambiato, concretamente, nella nostra comunità, nel corso di questo triennio pastorale? È sorta qualche nuova forma di attenzione della comunità verso le famiglie, i loro luoghi e tempi e ritmi di vita? Ma anche qualche proposta di impegno e di responsabilità da parte delle famiglie stesse? - Si avverte una reale e concreta vivacità nell’attenzione pastorale in relazione ai percorsi battesimali, agli itinerari verso il matrimonio, ai gruppi familiari, alle forme di associazionismo familiare, agli ambiti liturgici, ai percorsi culturali ed educativi, all’assunzione di responsabilità nei riguardi della società civile? - In quale modo nella nostra comunità è cresciuta l’attenzione umana ed evangelica alle convivenze e alle famiglie in situazione matrimoniale difficile o in stato di bisogno economico o sociale? In particolare, quali gesti di accoglienza, nel segno della legalità e della solidarietà, la nostra comunità ha vissuto nei riguardi delle famiglie migranti stabilitesi da noi? - Ci sentiamo responsabili del futuro delle nostre comunità cristiane, in particolare circa le linee evolutive delle realtà familiari? Quale cammino ancora ci attende? 3. La risposta ragionata a questi e ad altri interrogativi dovrebbe portare alla elaborazione o alla ripresa e nuova scrittura del capitolo/sezione del tema famiglia, non come semplice “stralcio” ma all’interno dell’unico e più ampio progetto di pastorale parrocchiale o di comunità pastorale”: un progetto da promuovere con sapiente e coraggiosa gradualità nei prossimi anni, in modo che diventi uno “strumento” preciso e concordato, capace di orientare e sostenere l’agire pastorale nelle situazioni concrete delle nostre comunità.


Decanato di Castano Primo Programma di pastorale giovanile PREADOLESCENTI RESPONSABILI 3A Media: DON MAURO VIGANò E SUOR PINUCCIA RESPONSABILE 2A Media: DON LORENZO Quaresima: ritiro 2A media. Domenica 8 marzo, ore 9.00-12.00 a Cuggiono in oratorio femminile. CHIERICHETTI E VOCAZIONALI RESPONSABILE: DON SIMONE RIVA Meeting chierichetti: domenica 15 febbraio nel pomeriggio. Vocazionali: date fornite dal seminario, a Dairago (dalla 5A el. alla 2A media). ADOLESCENTI RESPONSABILI: DON GIOVANNI E DON CLAUDIO Scuola della preghiera mensile: venerdì 21 nov, 12 dic, 23 gen, 20 feb, a Inveruno. Corso animatori (per 3° e 4°superiore): venerdì 15, 29 maggio e 5 giugno a Robecchetto in vista dell’Oratorio Feriale.

Proposte decanali a Castelletto di Cuggiono presso la Casa del Decanato PREPARAZIONE FIDANZATI 22 febbraio 2009 29 febbraio 2009 15 marzo 2009 29 marzo 2009 19 aprile 2009 10 maggio 2009 24 maggio 2009 Orario: 15:00- 17:00 PREPARAZIONE ALLA CRESIMA DI ADULTI 11 ottobre 2008 - 25 ottobre 2008 - 8 novembre 2008 22 novembre 2008 - 20 dicembre 2008 - 10 gennaio 2009 - 24 gennaio 2009 - 14 febbraio 2009 Orario: 15:00-17:00 GIORNATA PER FORMATORI FIDANZATI 12 ottobre 2008 Orario: dalle 10.00 alle 16.00 ritiro per coppie di sposi 24 - 26 ottobre 13 -15 febbraio Maggiori informazioni verranno date in seguito. TELEFONO, SEGRETERIA TELEFONICA e FAX: 02.974186 E-MAIL: lascaladigiacobbe@decanatodicastano.it Sito INTERNET: www.decanatodicastano.it


I Nidi di preghiera

Che cosa sono? I Nidi di Preghiera sono costituiti da bimbi che, sull’esempio dei tre Pastorelli di Fatima, si riuniscono per recitare insieme il Rosario e, ove possibile, adorare Gesù nel SS. Sacramento. Perché la parola “nido”? Cosa è un nido? È il luogo dove gli uccellini vengono nutriti e custoditi dai genitori finché non mettono le ali e sono in grado di volare e di provvedere alla propria sopravvivenza. L’esempio degli uccellini ci introduce nella realtà delicatissima e preziosa dei bambini che i genitori e gli educatori devono aiutare a “crescere e fortificarsi nello spirito” (Lc 1, 80) perché possano volare liberi nei cieli di Dio. Nello stesso tempo il “nido” è una fonte dalla quale sgorga la preghiera “onnipotente” dei bimbi che implora la misericordia per i peccatori e la realizzazione del regno d’amore che quotidianamente chiediamo nel Padre Nostro.” Se si vuole saperne di più sui Nidi di preghiera, si visiti il sito dell’Armata Bianca (www.armatabianca.org). Riportiamo qui sotto l’elenco dei Nidi con i relativi responsabili (in rosso) e i ragazzi che ne fanno parte.

Bb. Francesco e Giacinta Trentini Lara Collato Andrea Garascia Samuele Mancuso Giole Sala Stefano B. Innocenzo da Berzo Mainini Pinuccia Manenti Antonella Cappella Gabriele Cappella Lorenzo Cisco Andrea Cisco Cristian Grandinetti Giulia Torretta Alessandro Torretta Mattia B. Gianna beretta molla Degli Angeli Debora Avelli Dalila Avelli Gabriele Avelli Nicola B. Josè Sanchez del Rio Torretta Gioele Ballan Andrea Lauretta Orazio Scalisi Federico Torretta Natan B. Laura Vicuna Rivolta Piera Fioritti Alessia Pinciroli Beatrice Scalisi Sofia Sconfienza Valentina Zanin Federica B. Madre Teresa di calcutta Cavallo Nunzia

Ferrario Ornella Torretta Rosella Torretta Luigia Brunini Chiara Calamiello Davide Calamiello Francesco Dognini Alice Dognini Andrea Martinoni Giorgio

Torretta Gloria Viotto Lara

S. Agnese Marino Concetta Aquilecchia Anna Bissa Asia Dedionigi Sara Lovato Deborah Mara Federica Mara Vanessa Marchetti Camilla Merlo Sara

S. Antonio da Padova Barlocco Vanna Barella Greta Loiero Valentina Mazzon Alessandra Torretta Priscilla

S. Anna Finotti Licia Merlo Alessio Merlo Christian Forni Andrea Perotta Luca

S. Bernadette Racchi Chiara Mara

Belloli Veronica Brusatori Alessia Coerezza Silvia Crespi Rebecca Denna Guglielmo Fattore Benedetta Fattore Viola Magnaghi Veronica Pescarino Giulia Zaccareo Alessandra S. Caterina Labouré Grassi Loredana Aragosa Dylan Aragosa Melania Aragosa Semil Aragosa Ylenia Giudici Christian Ss. Chiara e Francesco Rogora Cristina Castagna Michela Cocco Linda Foddi Paola Gobatti Davide Gobatti Matteo Merlo Claudia Montagnana Alice Occhiato Silvia Tomasini Aurora Tomasini Riccardo Verri Marta Vetere Giovanni S. Domenico Savio Passoni Luca Rossi Davide Zecchin Daniela Passoni Veronica Passoni Francesca Passoni Rebecca De Paoli Andrea De Paoli Michela Rossi Benedetto


Negri Valentina Simontacchi Alessia Simontacchi Arianna Sironi Francesca Stellini Andrea Stellini Giulia S. Giovanni Battista Ceolato Sonia Fassi Marilena Merlo Paola Gabbio Cristian Mazzocchi Mirko Simeoni Riccardo

Rossi Riccardo Rossi Delia Cortesi Cecilia Rivolta Beatrice S. Elisabetta d’Ungheria Azimonti Silvana Iacoetti Carla Bruno Arianna Ferniani Jessica Guidi Martina Milan Sara Olgiati Greta Scialoia Roberta Valli Elisa S. Elena Geviti Ambrogio Massignani M. Assunta Geviti Elena Geviti Simone S. Francesco d’Assisi Calcaterra Marzia Bonaita Luigi Milani Federico Milani Luca Quaini Gabriele Rondanin Francesca Valceschini Federico Valceschini Lorenzo Zorzan Anna Zorzan Davide San Gabriele Arcangelo Castagna Giulia Favalli Silvia Mainini Serena S. Giovanna Antida Stellini Elena Castoldi Monica Castoldi Valeria Negri Annalisa

S. Giovanni Bosco Trentin Lara Aquilecchia Simone Mancuso Samuele Riggio Matteo Testa Simone S. Guliana Chemello Renata Colombo Patrizia Crocetta Romano Iole Ines Ada Merlo Lina Boeretto Andrea Boeretto Eleonora Cafà Mirko Cafà Giuseppe Pistore Samuele Simontacchi Agata Simontacchi Luca Simontacchi Matteo S. Lucia Sonzogni Emanuela Ascente Martina Beacco Sofia Berardi Melissa Biundo Erica Cornetti Rachele Perotta Eleonora Perotta Lorenzo Salustro Gresia Salustro Sara Tessitore Irina Viotto Erica Zara Annalisa Zara Arianna

S. Maria Goretti Rascio Patrizia Cassini Linda Grassi Scalvini Martina Lovato Denise Mainini Chiara Quaini Lorella Tedeschi Erika S. Paolo di Tarso Amadei Francesca Meggiolaro Debora Sormani Lucia Sormani Riccardo Tacchi Alessandro S. Paolo Miki e compagni Sola Alberto Vasamì Marisa Filippi Michael Filippi Kevin Sola Simone S. Rita da Cascia Puricelli M. Antonella Bernardi Barbara Bianchi Elisa Galazzi Chiara Galazzi Martina Iancu Elena Incalza Andrea Intini Letizia Moroni Chiara Traina Emanuele Palumbo Clarissa S. Simone Stock Gabaldo Marilena Frigerio Daniele Frigerio Simone S. Stefano Marinelli Cristina Vitale Gaia Vitale Mattia Vitale Francesco Martucci Alessandro Martucci Michela Angiolini Christian Angiolini Loris

S. Massimiliano Kolbe Beraldo Gaia Beraldo Riccardo Grassi Scalvini Loris

S. Tarcisio Buscicchio Enza Messori Elisa Dragonetti Alessandro Maciariello Benito Maciariello Domenico

S. Michele arcangelo Frigatti Simonetta Bottarini Luca Canziani Alessandro Fassi Fabrizio Vitali Tommaso

s. giuseppe Aquilecchia Giuseppe Bianco Lorena Arrighetti Alessandro Arrighetti Andrea Aquilecchia M. Angela Cracco Jacopo

Fassi Alessandro Fassi Riccardo Granata Lorenzo Granata Martina Mainini Aurora Mainini Riccardo Maiorino Pietro Monici Marta Moroni Giulia Randazzo Eleonora Rivolta Azzurra Torretta Federica Urso Nicole Zara Luca Zara Francesca Zara Stefano Ss. Luca e Diego Paramatti Stefania Marcialli Diego Marcialli Luca Marcialli Sara Ss. Pietro e Paolo Ceriotti Franca Sgarella Serena Gamberonci Gaia Gamberonci Lorenzo Rostoni Federico Terreran Alessio Terreran Daniel


L’arcivescovo Ranjith invita a rinnovare la fede nell’Eucaristia Meditazione del Segretario della Congregazione del Culto Divino

M

onsignor Ranjith critica l’abbandono di pratiche quali l’inginocchiarsi per ricevere la Comunione o la ricezione in mano, avvertendo che possono condurre a un indebolimento di quell’atteggiamento di rispetto che è invece necessario quando ci si accosta alle sacre specie. Questa situazione, spiega l’Arcivescovo, porta non solo a riflettere sulla “grave perdita di fede”, ma anche “sugli oltraggi e offese al Signore che si degna di venirci incontro volendo renderci simili a lui, affinché rispecchi in noi la santità di Dio”. Nella Chiesa, ricorda monsignor Ranjith, “la convinzione profonda che nelle specie Eucaristiche il Signore è veramente e realmente presente e la crescente prassi di conservare la santa Comunione nei tabernacoli contribuì alla prassi di inginocchiarsi in atteggiamento di umile adorazione del Signore nell’Eucaristia”. Questa, infatti, deve essere accolta “con stupore, massima riverenza e in atteggiamento di umile adorazione”, e “assumere gesti e atteggiamenti del corpo e dello spirito che facilitano il silenzio, il raccoglimento, l’umile accettazione della nostra povertà davanti all’infinita grandezza e santità di Colui che ci viene incontro nelle specie eucaristiche diventava coerente e indispensabile”. In alcune chiese, osserva l’Arcivescovo, “tale prassi viene sempre meno e i responsabili non solo impongono ai fedeli di ricevere la Santissima Eucaristia in piedi, ma hanno persino eliminati tutti gli inginocchiatoi costringendo i loro fedeli a stare seduti, o in piedi, anche durante l’elevazione delle specie Eucaristiche presentate per l’adorazione”. Quanto alla prassi di ricevere la Santa Comunione in mano, il presule ricorda che è stata “introdotta abusivamente e in fretta in alcuni ambienti della Chiesa subito dopo il Concilio”, divenendo poi “regolare per tutta la Chiesa”. Anche se è vero che “se si riceve sulla lingua, si può ricevere anche sulla mano, essendo questo organo del corpo d’uguale dignità”, non si può ignorare ciò che succede a livello mondiale riguardo a questa prassi. “Questo gesto contribuisce ad un graduale e crescente indebolimento dell’atteggiamento di riverenza verso le sacre specie Eucaristiche”, denuncia il presu-

le, aggiungendo che sono subentrati “una allarmante mancanza di raccoglimento e uno spirito di generale disattenzione”. “Si vedono ora dei comunicandi che spesso tornano ai loro posti come se nulla di straordinario fosse accaduto. Maggiormente distratti sono i bambini e gli adolescenti. In molti casi non si nota quel senso di serietà e silenzio interiore che devono segnalare la presenza di Dio nell’anima”. Oltre a questo, si verificano gravi abusi perché c’è “chi porta via le sacre specie per tenerle come souvenir”, “chi le vende”, o peggio ancora “chi le porta via per profanare in riti satanici”. “Persino nelle grandi concelebrazioni, anche a Roma, varie volte sono state trovate delle specie sacre buttate a terra”, ha avvertito. Nel suo libro Dominus est monsignor Schneider, partendo dalla sua esperienza personale collegata alla difficoltà di professare la fede nella piccola comunità cattolica del Kazakistan durante gli anni del dominio sovietico, presenta un excursus storico-teologico che chiarisce come la prassi di ricevere la Santa Comunione in bocca e in ginocchio sia stata accolta e praticata nella Chiesa per un lungo periodo di tempo. “Credo che sia arrivato il momento di valutare bene la suddetta prassi, e di rivedere e se, necessario, abbandonare quella attuale che difatti non fu indicata né nella stessa Sacrosanctum Concilium né dai Padri Conciliari, ma fu accettata dopo una introduzione abusiva in alcuni Paesi”, constata l’Arcivescovo Ranjith. “Ora, più che mai, è necessario aiutare i fedeli a rinnovare una viva fede nella presenza reale di Cristo nelle specie Eucaristiche allo scopo di rafforzare la vita stessa della Chiesa e di difenderla in mezzo alle pericolose distorsioni della fede che tale situazione continua a causare”, dichiara. Le ragioni di questo gesto, conclude, “devono essere non tanto quelle accademiche ma quelle pastorali – spirituali come anche liturgiche –; in breve, ciò che edifica meglio la fede”.


Dopo la consacrazione del 25 maggio 2008

Ricorda, Maria,

che siamo tuoi! Una nuova proposta per famiglie: FamigliAmo Per chi: tutte le famiglie, con o senza figli. Con il supporto spirituale di Padre Francisco, tratteremo temi riguardanti il rapporto di coppia e l’educazione cristiana dei figli, alternando domeniche in cui faremo più attenzione alla preghiera e domeniche in cui la giornata sarà più centrata sulla catechesi/formazione. A) DOMENICA DI PREGHIERA 16.30: accoglienza famiglie e apertura del servizio baby sitting; 17.00: S. Rosario in Chiesa S. Rocco; 18 00: riflessione; 18.45: aperitivo e chiacchiere; 19.30: tutti a casa. B) DOMENICA DI CATECHESI 16.30: accoglienza famiglie e apertura del servizio baby sitting; 16.50: preghiera breve in S. Rocco; 17.15: riflessione; 18.45: aperitivo e chiacchiere; 19.30 tutti a casa. Durante l’anno sarà possibile inserire degli interventi di relatori esterni (Padri Legionari di Cristo) per catechesi più mirate da concordare. Per informazioni: Zocchi Mariangela, tel. 0331.305666.


Gli impegni della nostra Consacrazione Con la Consacrazione della parrocchia a Maria avvenuta il 25 maggio scorso ci siamo assunti questi impegni nei confronti della Beata Vergine: * rinnovare ogni anno, in qualche giorno importante, personalmente o nella famiglia, la consacrazione alla Madonna. * fare ogni anno un gesto d’omaggio alla Vergine. Può consistere in qualche mortificazione, oppure in qualche elemosina, o in qualche pellegrinaggio o preghiera. * celebrare ogni anno, con devozione speciale la festa dell’Annunciazione che è la festa principale di questa devozione, stabilita appunto per onorare ed imitare la dipendenza in cui si pose il Verbo Divino, in tal giorno, per amore nostro. Ricordare inoltre le altre feste o memorie lirurgiche della Vergine partecipando alla S. Messa oppure pregando la Madonna affettuosamente. * recitare ogni giorno la Coroncina alla Santissima Vergine, composta da tre Padre Nostro e da dodici Ave Maria; oppure le tre “Ave Maria”; oppure una decina del Rosario. Inoltre, di recitare spesso il “Magnificat”, che è l’unico cantico che abbiamo di Maria, per ringraziare Dio dei benefici ricevuti ed attirarne altri; soprattutto non bisogna smettere di recitarlo dopo la S. Comunione, quale ringraziamento. * portare una medaglia benedetta. Oppure un’immagine della Vergine. Approfittiamo anche di tutte le occasioni che la parrocchia ci offrirà perché la nostra consacrazione non rimanga un atto formale o isolato ma plasmi la nostra vita personale, familiare e sociale.


7

La Parola del giorno

Domenica

XXIII Domenica per annum (A)

Dalla lettera di S. Paolo ai Romani “Fratelli, non abbiate alcun debito con nessuno, se non quello di un amore vicendevole; perché chi ama il suo simile ha adempiuto la Legge”.

La parola del giorno

Dal Vangelo secondo Matteo “Dove sono due o tre riuniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro”.

Presenza di Cristo nella S. Messa Quali sono i modi principali della presenza di Cristo nella celebrazione della S. Messa? Cristo si rende presente nella Messa anche: Nella sua Parola (la Sacra Scrittura) che viene letta e commentata nella Liturgia della Parola. Nell’assemblea stessa dei fedeli riuniti in suo nome: “Dove due o tre sono riuniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro”. Nella persona del ministro celebrante.

Oggi

Incontri con i genitori per le iscrizioni alla catechesi e all’anno oratoriano 2008-2009 I genitori dei ragazzi/e sono invitati all’incontro di presentazione della proposta educativa catechetica e oratoriana: - genitori dei ragazzi/e di 2a elementare: dalle 14.30 alle 15.30 in chiesa parrocchiale. - genitori dei ragazzi/e di 4a elementare: dalle 15.00 alle 15.45 presso il salone dell’oratorio maschile. - genitori dei ragazzi/e di 3a elementare: dalle 15.30 alle 16.30 in chiesa parrocchiale. - genitori dei ragazzi/e di 5a elementare: dalle 16.00 alle 17.00 presso il salone dell’oratorio maschile. - genitori dei ragazzi/e di 1a, 2a e 3a media: alle 16.30 alle 17.30 in chiesa parrocchiale.


8

9

10

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Natività della B.V. Maria Festa

Feria

Mem. B. Giovanni Mazzucconi

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

Inizia la catechesi per i ragazzi/e DI 5a elementare Dalle 16.45 alle 17.45 in oratorio maschile.

.........................................................................

In coerenza con gli impegni della nostra consacrazione ricordiamoci della Vergine.

Inizia la catechesi per i ragazzi/e DI 2a elementare Dalle 16.45 alle 17.45 in oratorio maschile. scuola dell’infanzia Bentornati Leprotti e Orsetti (ore 9.00 13.00). S. rosario a mad. in campagna Alle 20.30.

Tempo ordinario (rito romano): Rosso, segno del fuoco, dello Spirito, del sangue

11

GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: inizio lavori per il mercatino di Natale. scuola dell’infanzia Ore 21.00: assemblea di presentazione dell’a.s. 08-09 per i Pulcini.

......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

Inizia la catechesi per i ragazzi/e DI 3a elementare Dalle 16.45 alle 17.45 in oratorio maschile.

settembre

12

13

Giovedì

Venerdì

Sabato

Feria

Mem. Nome della B.V. Maria

Mem. S. Giovanni Crisostomo

Inizia la catechesi per i ragazzi/e DI 4a elementare Dalle 16.45 alle 17.45 in oratorio maschile.

In coerenza con gli impegni della nostra consacrazione ricordiamoci della Vergine.

.........................................................................

adunanza tof e ac Alle 15.00 nella sacristia della chiesa. ACR PER LE ragazze delle MEDIE Dalle 18.30 alle 22.00 in orat. femm. Gruppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per il mercatino. Scuola dell’infanzia Ore 18.00: assemblea Leprotti. Ore 21.00: assemblea Orsetti. S. rosario del gruppo padre pio e del gruppo parrocchiale vita Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa. Perché non iniziare l’anno pastorale con una bella Confessione in cui verifichiamo se la nostra vacanza è stata secondo i voleri del Signore e formuliamo qualche proposito concreto per migliorare la nostra vita cristiana?

ACR PER I ragazzI delle MEDIE Dalle 18.30 alle 22.00 in O.M. S. rosario a madonna in campagna Alle 20.30.


14

Domenica Esaltazione della S. Croce

La Parola del giorno Dal libro dei Numeri “Mosè allora fece un serpente di rame e lo mise sopra l’asta; quando un serpente aveva morso qualcuno, se questi guardava il serpente di rame, restava in vita”. Dal Vangelo secondo Giovanni“ “E come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che sia innalzato il Figlio dell’uomo, perché chiunque crede in lui abbia la vita eterna”.

Con quali nomi viene chiamata l’Eucaristia?

Cena del Signore, Cena delle nozze dell’Agnello, Frazione del Pane, Assemblea eucaristica, Memoriale, Santo Sacrificio, Santa e Divina Liturgia, Santissimo Sacramento, Santa Comunione, Pane degli Angeli, Pane del Cielo.

Santo Sacrificio (Sacrificio della Messa, Sacrificio di Lode, Sacrificio puro e santo) rende presente ed efficace, qui e ora, in modo però incruento (cioè non violento), l’unico sacrificio di Cristo Salvatore sulla Croce.

Oggi

Il calice: coppa di metallo prezioso con l’interno dorato, destinato a contenere il Preziosissimo Sangue di Cristo.

IN ORATORIO: preparazione della Festa degli oratori di domenica prossima. UNITALSI: alle 14.30: incontro e benedizione degli ammalati alla Grotta dell’oratorio femminile.


15

16

17

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Mem. B. Vergine Addolorata

Mem. Ss. Cornelio e Cipriano

Mem. S. Satiro

In coerenza con gli impegni della nostra consacrazione ricordiamoci della Vergine.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

......................................................................... .........................................................................

S. rosario a madonna in campagna Alle 20.30.

regnum Christi Incontro per le signore alle 21.00 in oratorio maschile. GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per il mercatino di Natale.

......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

settembre 2008

18

19

20

Giovedì

Venerdì

Sabato

Mem. S. Eustorgio I

Feria

Mem. Ss. A. Kim Taegon e compagni

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per il mercatino di Natale.

.........................................................................

S. rosario del gruppo padre pio Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

chierichetti Alle 19.00 in oratorio maschile. Con pizza.

.........................................................................

Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa parrocchiale. FESTA DEGLI ORATORI Al mattino e al pomeriggio si possono preparare i gazebi sul campo di calcio. Possibilità di cenare sotto i gazebi. Alle 21.00: Musical dei giovani.


21

Domenica

XXV Domenica per annum (A)

La Parola del giorno Dalla lettera di S. Paolo ai Filippesi “Fratelli, Cristo sarà glorificato nel mio corpo, sia che io viva sia che io muoia. Per me infatti il vivere è Cristo e il morire un guadagno. Ma se il vivere nel corpo significa lavorare con frutto, non so davvero che cosa debba scegliere”.

L’Eucaristia esprime anche l’offerta che i partecipanti fanno di se stessi al Padre in unione al Sacrificio di Cristo.

Il canto è una espressione della gioia del cuore e non è solo abbellimento esteriore della Celebrazione Eucaristica. S. Agostino diceva: «Chi canta prega due volte». Il canto è la manifestazione della nostra gioia per la Celebrazione Eucaristica.

Ci unisce all’Assemblea Celeste degli Angeli e dei Santi che in Paradiso cantano con gioia le lodi dell’Agnello immolato, perché con Lui non c’è più lutto, né pianto, né lamento.

Oggi FESTA DEGLI ORATORI Nella S. Messa delle 10.00 si terrà il rito dell’ammissione al catecumenato per i catecumeni che riceveranno il Battesimo nella Veglia pasquale del Sabato santo. Alle 11.30: ragazzi e famiglie possono occupare i gazebi (uno per due famiglie) posizionati sul campo di calcio. Possibilità di pranzare sotto i gazebi. Alle 15.00 inizierà la gande battaglia navale.


22

23

24

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Mem. S. Maurizio e compagni

Mem. S. Padre Pio da Pietrelcina

Mem. S. Tecla

.........................................................................

Il Gruppo di preghiera Padre Pio ricorda con devozione il suo Santo.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per il mercatino di Natale.

......................................................................... .........................................................................

settembre 2008

25

26

27

Giovedì

Venerdì

Sabato

Mem. S. Anatalo e vescovi milanesi

Mem. Ss. Cosma e Damiano

Mem. S. Vincenzo de’ Paoli

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

adorazione per le vocazioni Alle 15.00 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

Suore della carità Nella S. Messa delle 8.30 ricorderanno S. Vincenzo de’ Paoli.

GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per il mercatino di Natale.

......................................................................... .........................................................................

Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa.

S. rosario del gruppo padre pio Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

S. messa per i defunti del mese Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

ritiro gruppo adolescenti Dalle 18.00 alle 22.00 in oratorio femminile.


28

Domenica

XXVI Domenica per annum (A)

La Parola del giorno Dalla lettera di S. Paolo ai Filippesi “Fratelli, abbiate in voi gli stessi sentimenti che furono in Cristo Gesù, il quale, pur essendo di natura divina, non considerò un tesoro geloso la sua uguaglianza con Dio; ma spogliò se stesso, assumendo la condizione di servo e divenendo simile agli uomini; apparso in forma umana, umiliò se stesso facendosi obbediente fino alla morte e alla morte di croce. Per questo Dio l’ha esaltato e gli ha dato il nome che è al di sopra di ogni altro nome; perché nel nome di Gesù ogni ginocchio si pieghi nei cieli, sulla terra e sotto terra; e ogni lingua proclami che Gesù Cristo è il Signore, a gloria di Dio Padre”.

Poiché l’Eucaristia è un mistero di abbassamento (kenosis), in cui Gesù ci mostra la sua profonda umiltà, fino a nascondersi sotto le apparenze del Pane e del vino consacrati, vivere l’Eucaristia significa cercare di imitare l’umiltà e il nascondimento di Cristo.

Oggi

La lavanda dei piedi, manifestazione di amore perfetto, è il segno distintivo dei discepoli: “Vi ho dato l’esempio, perché come ho fatto io, facciate anche voi”. Gesù, Maestro e Signore, lascia il suo posto a tavola per prendere il posto del servo. Inverte i ruoli, manifestando la radicale novità della vita cristiana. Fa vedere umilmente che amare con parole e con atti consiste anzitutto nel servire i fratelli. Lavando i piedi ai discepoli, Gesù anticipa l’umiliazione della morte in croce. Chi si nutre del Corpo di Cristo trova la forza di fare come ha fatto Lui: “Fate questo in memoria di me”.

s. messa al centro anziani di p.za pertini: alle ore 11.00 in occasione della festa dei nonni. ORATORI: inizio delle attività domenicali degli oratori.


29

30

1

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Ss. Michele, Gabriele e Raffaele Festa

Mem. S. Girolamo

Mem. S. Teresa di Gesù Bambino

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

ottobre: il mese del rosario II mese di ottobre ci ripropone con insistenza il pio esercizio del Rosario, del quale parla ampiamente la terza parte della esortazione apostolica Marialis cultus di Paolo VI e l’enciclica Rosarium Virginis Mariae di Giovanni Paolo II.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

consiglio pastorale Alle 21.00 presso il Centro Mons. Giani.

GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per il mercatino di Natale.

il mese missionario Da alcuni anni la Sacra Congregazione per la evangelizzazione dei popoli propone di dedicare le domeniche di ottobre all’idea missionaria. La prima domenica è la giornata della preghiera, la seconda del sacrificio, la terza della vocazione, la quarta dell’offerta, l’ultima del ringraziamento.

settembre - ottobre

2

3

4

Giovedì

Venerdì

Sabato

Mem. Angeli custodi

Mem. Beato Luigi Talamoni

S. Francesco d’Assisi Festa

.........................................................................

PRIMO VENERDì del mese ”A tutti quelli che, per nove mesi consecutivi, si comunicheranno al primo venerdì d’ogni mese, io prometto la grazia della perseveranza finale: essi non morranno in mia disgrazia, ma riceveranno i Santi Sacramenti (se necessari) ed il mio Cuore sarà loro sicuro asilo in quel momento estremo” (Rivelazioni di Gesù a S. Margherita Maria Alacoque).

.........................................................................

.........................................................................

GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per il mercatino di Natale.

ecyd Incontro di formazione. Alle 17.00 in oratorio maschile. COMUNIONE AGLI AMMALATI Dalle ore 9.00 per coloro che la richiedono.

.........................................................................

S. rosario del gruppo padre pio e del gruppo parrocchiale vita Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

catechesi per adulti e giovani: arte e fede Alle ore 21.00 in chiesa parrocchiale.

......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

SCUOLA DELL’INFANZIA Alle ore 14.30 la festa dei nonni e la preghiera all’Angelo custode.

......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa.


5

Domenica

XXVII Domenica per annum (A)

La Parola del giorno Dal vangelo secondo Matteo “Da ultimo mandò loro il proprio figlio dicendo: Avranno rispetto di mio figlio! Ma quei vignaioli, visto il figlio, dissero tra sé: Costui è l’erede; venite, uccidiamolo, e avremo noi l’eredità. E, presolo, lo cacciarono fuori della vigna e l’uccisero. Gesù disse loro: «Non avete mai letto nelle Scritture: La pietra che i costruttori hanno scartata è diventata testata d’angolo”.

“Nel pane, fatto di chicchi macinati, si cela il mistero della Passione di Gesù. La farina, il grano macinato, pre-suppone il morire e risuscitare del chicco. Gesù stesso espresse tale fatto quando disse: “In verità, in verità vi dico: se il chicco di grano caduto in terra non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto” (Gv 12, 24). Nell’essere macinato e cotto esso porta poi in sé ancora una volta lo stesso mistero della Passione. Solo attraverso il morire arriva il risorgere, arriva il frutto e la nuova vita. Ma anche il vino parla della Passione: la vite deve essere potata ripetutamente per essere così purificata; l’uva deve maturare sotto il sole e la pioggia e deve essere pigiata; solo attraverso tale passione matura un vino pregiato”. (Benedetto XVI)

Oggi anniversari di matrimonio: alle 11.15 in chiesa parrocchiale. ORATORI: regolari.


6

7

8

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Mem. S. Bruno

Mem. B. Maria Vergine del Rosario

Feria

.........................................................................

In coerenza con gli impegni della nostra consacrazione ricordiamoci della Vergine.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

regnum Christi Incontro per le signore alle 21.00 in oratorio maschile. GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per il mercatino di Natale. UNITALSI Alle 20.30 alla grotta dell’oratorio femminile: S. Rosario.

......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

ottobre 2008

9

10

11

Giovedì

Venerdì

Sabato

Feria

Feria

Feria

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

adunanza tof e ac Alle 15.00 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

acr ragazze Dalle 18.30 in oratorio femminile.

.........................................................................

GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per il mercatino di Natale.

scuola dell’infanzia parr. Pellegrinaggio mariano a Mesero al santuario dedicato a S. Gianna Beretta Molla.

S. rosario del gruppo padre pio Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

acr ragazzi Dalle 18.30 in oratorio maschile.

.........................................................................

Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa parrocchiale. S. rosario a madonna in campagna Alle 20.30.


12

La Parola del giorno

Domenica XXVIII Domenica per annum

Dal libro del profeta Isaia “Preparerà il Signore degli eserciti per tutti i popoli, su questo monte, un banchetto di grasse vivande, un banchetto di vini eccellenti, di cibi succulenti, di vini raffinati. Egli strapperà su questo monte il velo che copriva la faccia di tutti i popoli e la coltre che copriva tutte le genti. Eliminerà la morte per sempre; il Signore Dio asciugherà le lacrime su ogni volto”.

La S. Messa è un banchetto

Rapporto tra il banchetto e la S. Comunione

Quando Cristo nella S. Messa si offre al Padre in sacrificio rendendosi realmente presente, Egli si fa nostro cibo e bevanda, donandoci il Suo Corpo da mangiare e il Suo Sangue da bere. È dunque un Banchetto Sacrificale: il Banchetto nasce dal Sacrificio che Cristo fa di se stesso al Padre per noi.

La Santa Comunione costituisce l’apice del Banchetto Eucaristico: in essa i fedeli partecipano del vero Corpo e del vero Sangue di Nostro Signore Gesù Cristo, diventando più compiutamente membra del Suo Corpo che è la Chiesa. La natura di Banchetto manifesta l’Eucaristia come mistero capace di generare rapporti nuovi: entrando in comunione con Cristo, il fedele instaura una nuova relazione con gli altri. Nella Santa Comunione, Cristo ci unisce mirabilmente a sé e tra noi, così da costituire una “cosa sola”.

Dopo aver ricevuto la Comunione è molto importante soffermarsi in silenzio per ringraziare il Signore dell’immenso dono ricevuto. Questo silenzio ci aiuta inoltre a instaurare un dialogo sempre più stretto con Gesù. È quanto mai opportuno mettersi in ginocchio e ricordare l’acronimo ARDOR, ossia: Adorazione, Ringraziamento, Domanda, Offerta, Riparazione. Sono i sentimenti che, con tue parole, dovresti esprimere a Gesù in questo momento così importante.

Oggi complesso bandistico vanzaghellese: Festa del Complesso Bandistico Vanzaghellese. La S. Messa delle 10.00 sarà animata dal CBV. ORATORI: organizzati con la presenza della Banda. famigliamo: dalle 16.30 alle 19.30 in oratorio femminile.


13

14

15

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Mem. S. Margherita Maria Alacoque

Feria

Mem. S. Teresa d’Avila

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per il mercatino di Natale.

catechesi per adulti e giovani Alle ore 21.00, in oratorio maschile, iniziano gli incontri di catechesi per adulti e giovani. Il programma è stato reso noto attraverso il depliant distribuito alla fine di settembre.

......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

ottobre 2008

16

17

18

Giovedì

Venerdì

Sabato

Mem. Beato Contardo Ferrini

Mem. S. Ignazio d’Antiochia

S. Luca evangelista Festa

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

chierichetti Alle 17.00 in oratorio maschile.

.........................................................................

GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per il mercatino di Natale. rosario del gruppo padre pio Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

scuola dell’infanzia parr. Preghiera e chiusura del centenario. Presentazione del video della Festa e anteprima della pubblicazione sulla Scuola. Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

scuola dell’infanzia “Ritornando con piacere”. I Remigini ritornano alla loro Scuola. Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa.


19

Domenica Dedicazione Chiesa Cattedrale

La Parola del giorno Dal libro del profeta Baruc “Israele, quanto è grande la casa di Dio, quanto è vasto il luogo del suo dominio. È grande e non ha fine, è alto e non ha misura”.

Che cosa sono gli edifici sacri, le chiese? * Case di Dio, simbolo della Chiesa che vive in quel luogo, nonché della dimora celeste. * Luoghi di preghiera in cui l’Eucaristia è celebrata e in cui si adora Cristo realmente presente, giorno e notte, nel tabernacolo. * Case della comunità cristiana, in cui i fedeli si riuniscono, per pregare, ascoltare la Parola di Dio, cantare le lodi del Signore, e in casi particolari anche per condividere problemi e soluzioni circa aspetti del loro vivere quotidiano.

Il tabernacolo è chiamato anche Custodia Eucaristica perché viene conservato e custodito, dopo la celebrazione eucaristica, il Ss.mo Sacramento per essere adorato dai fedeli e per essere portato come Viatico agli ammalati. L’altare è il simbolo di Cristo stesso, presente come vittima

sacrificale (altare-sacrificio della Croce) e come alimento celeste che si dona a noi (altare-mensa eucaristica). L’altare è la parte più santa del tempio ed è elevato per indicare l’opera di Dio che è superiore a tutte le opere dell’uomo. I lini che lo rivestono indicano la purezza necessaria per accogliere Dio. Esso è dedicato solo a Lui come lo stesso tempio e non può essere usato per altri scopi.

Il Duomo di Milano rappresenta la

Oggi

Chiesa diocesana riunita attorno al suo vescovo.

GIORNATA MISSIONARIA MONDIALE oratori: alla scoperta del Duomo di Milano. Uscita in treno a Milano con visita guidata al Duomo.


20

Lunedì Feria

21

Martedì Feria

22

Mercoledì Feria

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

confessioni per la classe QUINTA elementare Durante l’orario del catechismo in preparazione alle SS. Quarantore.

.........................................................................

......................................................................... .........................................................................

.........................................................................

regnum Christi Incontro per le signore alle 21.00 in oratorio maschile.

i ragazzi/e di 2a elementare durante l’orario della catechesi si prepareranno alle Ss. Quarantore.

GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per il mercatino di Natale.

.........................................................................

Tempo ordinario (rito romano): Verde, segno di speranza

23

......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

i ragazzi/e di TERZa elementare Durante l’orario della catechesi si prepareranno alle Ss. Quarantore.

ottobre

24

25

Giovedì

Venerdì

Sabato

Feria

Feria

Feria

.........................................................................

.........................................................................

..................................................

.........................................................................

.........................................................................

...............................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per il mercatino di Natale. S. messa per i defunti del mese e del gruppo di padre pio Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

....................................................

Apertura Ss. quarantore Alle 16.45 in chiesa parrocchiale. Sono invitati tutti i ragazzi e le famiglie.

...................................................

Ss. QUARANTORE Oggi è il giorno dell’adorazione personale del SS. Sacramento esposto solennemente in chiesa. Sarebbe bello che ogni famiglia si organizzasse per la visita a Gesù. Potete usare i foglietti distribuiti ai ragazzi venerdì, nel momento dell’apertura delle Quarantore. L’Eucaristia resterà esposta tutto il giorno dalle 9.00 alle 18.15. adorazione comunitaria Dalle 21.00 alle 22.00 per adulti giovani e adolescenti.


Per prepararsi e vivere le Ss. Quarantore

Il culto eucaristico al di fuori della S. Messa Come è chiamato il culto reso a Cristo Signore nell’Eucaristia, dopo la celebrazione della Messa?

É chiamato culto di adorazione (o di latria - parola che vuol dire adorazione), perchè è riservato esclusivamente a Dio solo.

Da dove scaturisce il culto eucaristico fuori dalla Messa? Esso scaturisce:

Dalla celebrazione dell’Eucaristia: il Sacrificio della S. Messa è veramente l’origine e il fine del culto che viene reso all’Eucaristia fuori della S. Messa, il quale è pertanto intimamente legato alla Celebrazione Eucaristica, è il suo naturale prolungamento ed è ad essa ordinato. Dalla fede nella presenza reale del Signore: essa porta naturalmente alla manifestazione esterna, pubblica e privata di questa stessa fede. Dalla certezza che il Signore è con noi sempre: « Ecco io sono con voi tutti i giorni fino alla fine del mondo » (Mt 28, 20). In quale modo si attua il culto eucaristico fuori della S. Messa? Esso si attua in diversi modi complementari: C’è anzitutto l’Adorazione del Santissimo Sacramento, sia personale che comunitaria, nelle sue varie forme, compresa l’esposizione del Santissimo Sacramento, nell’ostensorio o nella pisside, in forma prolungata (ad esempio quella delle Quaranta Ore) o breve. Essa, raccomandata dalla Chiesa a Pastori e fedeli, è altamente espressiva del legame esistente tra la Celebrazione del Sacrificio della S. Messa (che in se stessa è il più grande atto d’adorazione della Chiesa) e la sua presenza permanente nell’Ostia consacrata.

Adorare Gesù Cristo presente nell’Eucaristia fuori della Messa è:

- Un segno della nostra fede nel Mistero Eucaristico. - Un ringraziare il Signore per questo eccezionale e stupendo dono. - Un modo anche per riparare alle numerose offese, che si recano nel mondo all’Eucaristia.

Il trattenersi in preghiera presso il Signore Gesù, realmente presente nel santo Sacramento:

- Matura l’unione con Lui e aiuta a santificarsi. - Suscita l’atteggiamento di stupore di fronte al grande dono della presenza reale di Cristo. - Dispone alla fruttuosa Celebrazione dell’Eucaristia. - Prolunga gli atteggiamenti cultuali (cioè di culto) ed esistenziali da essa suscitati.

Per l’Adorazione i fedeli potranno essere aiutati:

- A servirsi della Sacra Scrittura quale impareggiabile libro di preghiera. - A utilizzare canti e preghiere idonee. - A familiarizzarsi con alcune preghiere semplici della Liturgia delle Ore (che è la preghiera “ufficiale” della Chiesa Cattolica). - A sostare in preghiera silenziosa.


Una bella preghiera che si può fare davanti al SS.mo Sacramento è quella di recitare il santo Rosario, in cui si contempla la vita di Gesù. Questa devozione è sempre stata raccomandataed incoraggiata dalla Chiesa, e confermata dalls stessa Vergine Maria in numerose sue apparizioni riconosciute. Recitando il Santo Rosario in chiesa, è possibile ottenere l’indulgenza plenaria.

Importante per noi e molto gradita al Signore è anche la semplice visita al Santissimo Sacramento riposto nel tabernacolo: breve incontro con Cristo suggerito dalla fede nella sua presenza e caratterizzato dalla preghiera silenziosa. Gesù ci invita sempre ad andare verso di lui. Accogliendo tale invito, anche ciascuno di noi può incontrare il Signore Gesù. e questo avviene in particolare quando, entrando in una chiesa, sostiamo in adorazione davanti al tabernacolo, ove Egli è presente realmente nel SS.mo sacramento, pronto ad accogliere tutti e a donare un buon insegnamento di vita.

Altri modi in cui si attua il culto eucaristico fuori della Santa Messa sono: La Benedizione Eucaristica, che ordinariamente conclude le processioni e adorazioni eucaristiche, quando c’è il sacerdote o il diacono. Poiché la benedizione con il Santissimo Sacramento non è una forma di pietà eucaristica a sé stante, deve essere preceduta da una breve esposizione, con un tempo conveniente di preghiera e silenzio. È pertanto vietata l’esposizione fatta unicamente per impartire la benedizione. Le Processioni Eucaristiche per le vie delle città: esse aiutano i fedeli a sentirsi popolo di Dio che cammina con il suo Signore, proclamando la fede nel Dio con noi e per noi. Ciò vale soprattutto per la processione eucaristica per eccellenza, quella del Corpus Domini (Festa del Corpo del Signore). Nelle processioni, tutto deve concorrere a far risaltare la dignità e la riverenza verso il Santissimo Sacramento: il comportamento, l’addobbo delle vie, l’omaggio dei fiori, i canti e le preghiere devono essere una manifestazione di lode e di fede nel Signore presente realmente nel SS.mo Sacramento.


26

Domenica XXX Domenica per annum

La Parola del giorno Dal vangelo secondo Matteo “Maestro, qual è il più grande comandamento della legge?». Gli rispose: «Amerai il Signore Dio tuo con tutto il cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente. Questo è il più grande e il primo dei comandamenti. E il secondo è simile al primo: Amerai il prossimo tuo come te stesso. Da questi due comandamenti dipendono tutta la Legge e i Profeti».

Quale importanza ha la S. Messa nella vita del cristiano? La S. Messa è l’appuntamento d’amore settimanale, ma anche possibilmente quotidiano, con Gesù che ha dato tutto se stesso per noi.

La S. Messa nutre la nostra vita, ci ci aiuta a crescere nella concordia e nell’amore.

Oggi

La Santa Messa è il punto di arrivo e di partenza di ogni azione del cristiano. È dalla Messa che si va verso il mondo, verso la propria attività quotidiana con l’impegno di vivere ciò che si è celebrato (Messa - mandato - missione nel mondo). Ed è alla Messa che si fa ritorno, tutti ripieni del proprio lavoro (Eucaristia, offerta e lode per tutto ciò e di tutto ciò che si è fatto per mezzo di Cristo).

GIORNATA DI CHIUSURA DELLE SS. QUARANTORE vendita del riso: presso il Centro Mons. Giani. ORATORI SPECIALI: adorazione eucaristica per classi e castagnata. processione eucaristica con i flambeaux per la chiusura delle SS. Quarantore: alle 20.30.


27

28

29

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Feria

Ss. Simone e Giuda Festa

Feria

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

catechesi per adulti e giovani Alle 21.00 in oratori maschile.

.........................................................................

GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per il mercatino di Natale.

.........................................................................

ottobre - novembre

30

31

1

Giovedì

Venerdì

Sabato

Feria

Feria

Tutti i Santi Solennità

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

adorazione per le vocazioni Alle 15.00 in chiesa parrocchiale. GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per il mercatino di Natale. S. rosario del gruppo padre pio Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

......................................................................... .........................................................................

ss. messe Come alla domenica.

s. messa vespertina Alle ore 18.30, essendo la solennità del giorno dopo festa di precetto.

VESPRI E PROCESSIONE AL CIMITERO Alle 15.00, dalla chiesa parrocchiale: Vespri, processione al cimitero, benedizione delle tombe.


2

Domenica

La Parola del giorno Dal libro della Sapienza

Commemorazione dei defunti

“Le anime dei giusti, invece, sono nelle mani di Dio, nessun tormento le toccherà. Agli occhi degli stolti parve che morissero; la loro fine fu ritenuta una sciagura, la loro partenza da noi una rovina, ma essi sono nella pace. Anche se agli occhi degli uomini subiscono castighi, la loro speranza è piena di immortalità. Per una breve pena riceveranno grandi benefici”.

Perché la S. Messa riguarda anche i fedeli defunti? Perché il Sacrificio Eucaristico è offerto anche per coloro che sono morti in Cristo e non sono ancora pienamente purificati, e aspettano, nel Purgatorio, il beato giorno in cui potranno vedere Dio faccia a faccia. Nella S. Messa si prega per loro affinché Dio abbia misericordia di loro, li purifichi con il fuoco della sua carità e li introduca nel suo regno di luce e di vita: il Paradiso. Pregare per i defunti è un debito di carità nei loro riguardi e un’espressione cultuale della fede nella comunione dei Santi. Lodevole è pertanto la tradizione di far celebrare le Ss. Messe in suffragio per i propri defunti.

In quale modo la Chiesa del Cielo (celeste) partecipa alla S. Messa? All’offerta di Cristo nella S. Messa si uniscono anche coloro che si trovano già nella gloria del cielo: Maria Santissima, gli Angeli, tutti i Santi e le Sante.

Oggi ORATORI: aperti ma non organizzati. s. messa al cimitero: alle ore 15.00 in suffragio di tutti i defunti, valida per il precetto festivo. visita al cimitero E Indulgenza plenaria: I fedeli che visitano una chiesa o un oratorio pubblico possono acquistare l’Indulgenza plenaria. Durante l’Ottava, i fedeli che devotamente visitano un cimitero e pregano almeno mentalmente per i defunti possono acquistare l’Indulgenza plenaria.


3

4

5

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Feria

S. Carlo Borromeo Solennità

Feria

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

S. messa al cimitero Alle ore 15.00 in suffragio dei fedeli defunti.

.........................................................................

.........................................................................

benedizione natalizia delle case e delle famiglie Iniziano oggi. Il calendario è sul Mantice. S. messa al cimitero Alle ore 15.00 in suffragio dei fedeli defunti.

regnum Christi Incontro per le signore alle 21.00 in oratorio maschile. GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per il mercatino di Natale.

......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

S. messa al cimitero Alle ore 15.00 in suffragio dei defunti.

novembre 2008

6

7

8

Giovedì

Venerdì

Sabato

Feria

Feria

Feria

......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

incontro decanale ac Alle 21.00 nel salone dell’oratorio maschile. S. messa al cimitero Alle ore 15.00 in suffragio dei defunti. acr ragazzE Dalle ore 18.30 in oratorio femminile. S. rosario del gruppo padre pio e del gruppo parrocchiale vita Alle 20.30 in chiesa parrocchiale. GRuppo mamme Alle 21.00 in o ratorio femminile: lavori per il mercatino di Natale.

PRIMO VENERDì del mese ”A tutti quelli che, per nove mesi consecutivi, si comunicheranno al primo venerdì d’ogni mese, io prometto la grazia della perseveranza finale: essi non morranno in mia disgrazia, ma riceveranno i Santi Sacramenti (se necessari) ed il mio Cuore sarà loro sicuro asilo in quel momento estremo” (Rivelazioni di Gesù a S. Margherita Maria Alacoque).

scuola dell’infanzia Alle 10.00: apertura dell’Avvento, promessa e impegno.

......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

acr ragazzi Dalle ore 18.30 in oratorio maschile.

.........................................................................

COMUNIONE AGLI AMMALATI Dalle ore 9.00 per coloro che la richiedono.

Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa.


9

Domenica N. S. G. C. Re dell’universo

La Parola del giorno Dalla lettera di S. Paolo apostolo ai Corinzi “Cristo è risuscitato dai morti, primizia di coloro che sono morti. E come tutti muoiono in Adamo, così tutti riceveranno la vita in Cristo (...), quando egli consegnerà il regno a Dio Padre, dopo aver ridotto al nulla ogni principato e ogni potestà e potenza. L’ultimo nemico ad essere annientato sarà la morte. E quando tutto gli sarà stato sottomesso, anche lui, il Figlio, sarà sottomesso a Colui che gli ha sottomesso ogni cosa, perché Dio sia tutto in tutti”.

In quale modo la creazione è presente nella S. Messa? Tutto il creato, amato da Dio, partecipa alla Santa Messa, in quanto: mette a disposizione il pane e il vino, frutti della terra e del lavoro dell’uomo, che diventeranno il Corpo e il Sangue di Cristo; è presentato al Padre attraverso la Morte e Risurrezione di Cristo; è assunto da Cristo Redentore per essere trasformato nel suo amore; rende lode e grazie a Dio per tutto ciò che Egli ha liberamente donato.

Gesù Cristo, Re dell’Universo, Signore della storia.

Oggi Atto di consacrazione a Cristo Re (alla S. Messa delle 10.00). Papa Pio XI nell’Enciclica Quas primas dell’11 dicembre 1925 prescrisse che oggi dinanzi al SS. Sacramento esposto alla pubblica adorazione si reciti l’atto di consacrazione del genere umano a Cristo Re con le Litanie del S. Cuore. È annessa l’indulgenza plenaria. ORATORI: regolari.


10

11

12

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Mem. S. Leone Magno

Mem. S. Martino di Tours

Mem. S. Giosafat

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

catechesi per adulti e giovani Alle ore 21.00 in oratorio maschile.

.........................................................................

BENEDIZIONI DELLE CASE E DELLE FAMIGLIE Continuano. Si veda il calendario sul Mantice. GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per il mercatino di Natale.

.........................................................................

novembre 2008

13

14

15

Giovedì

Venerdì

Sabato

Mem. S. Agostina Pietrantoni S.d,C,

Feria

Feria

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

Suore della carità Nelle S. Messe ricorderanno S. Agostina Pietrantoni.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per il mercatino di Natale.

.........................................................................

adolescenti Dalle 18.00 alle 22.00 il Ritiro d’Avvento in oratorio femminile.

adunanza tof e ac Alle 15.00 nella sacristia della chiesa parrocchiale.

S. rosario del gruppo padre pio Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

ecyd Incontro di formazione. Alle 17.00 in oratorio maschile.

Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa parrocchiale.


Con la prima domenica d’Avvento

Inizia l’Anno liturgico ENTRA IN VIGORE Il NUOVO LEZIONARIO AMBROSIANO

moltiplicazione dei pani, la tempesta sedata, i miracoli di guarigione… Ogni domenica quindi farà scoprire, attraverso le grandi manifestazioni di cui ci parla il Vangelo, chi è quel Bimbo nato a Natale e il mistero dell’incarnazione che si è celebrato.

Tra le novità ci sono le “domeniche tematiche”

l

l termine “domeniche a tema” per monsignor Claudio Magnoli, segretario della Congregazione del rito ambrosiano, è «riduttivo» e va comunque spiegato, anche perché va inteso in «due sensi». E cioè? Il primo senso, il più bello e più profondo, è che la domenica viene messo a tema un mistero cristiano. In particolare le “domeniche a tema” sono tutte quelle dell’Avvento, del Natale, della Quaresima, del Triduo e del tempo di Pasqua, come è già adesso, sia nel rito ambrosiano sia nel romano. Ogni domenica si celebra quindi un mistero cristiano, per esempio in Quaresima quello dell’incontro tra Cristo e la samaritana, poi tra Cristo e il cieco nato, il mistero della risurrezione di Lazzaro… Il secondo senso invece qual è? Che le domeniche a tema vengono riprese anche dopo la Pentecoste e questa è la novità. Non si parlerà più di “tempo ordinario”, ma nelle domeniche successive alla Pentecoste (15 in tutto fino al martirio di Giovanni Battista, ndr) si ripercorreranno le tappe fondamentali della

storia della salvezza. Si partirà infatti dalla creazione, poi si passerà alla caduta dell’uomo nel peccato (il peccato originale), quindi alle grandi figure dell’Antico Testamento come Giacobbe, Abramo, Mosè e Davide. Ma queste figure non saranno prese in se stesse, ma in quanto tappe di una storia che ha in Cristo il suo senso e il suo compimento. Quindi la prima lettura, la seconda e il Vangelo illustreranno insieme una tappa della storia della salvezza. Quindi le domeniche sul cieco nato o sulla samaritana non spariranno? No. I cosiddetti “tempi forti” (Avvento, Natale, Q u a r e s i m a …) non cambieranno molto. La novità riguarda in particolare il “tempo ordinario” che non sarà più chiamato così e avrà una prima sezione dall’Epifania alla Quaresima. Anche qui, parlare di domeniche a tema vuol dire che si affronteranno le grandi manifestazioni: con il Battesimo al Giordano c’è la manifestazione del Signore che rivela la sua appartenenza al Padre, poi la manifestazione alle nozze di Cana, la

Questo significa che ci sarà sempre una stretta correlazione delle tre letture della Messa? Esatto. Nella domenica a tema non ci sarà più, come avviene attualmente nel tempo ordinario, la prima e terza lettura che cercano di andare d’accordo e la seconda che va per conto proprio, ma tutte e tre “girano” sulla stessa tematica e sono quindi unitarie.


Il tempo di Avvento nel nuovo Lezionario L’intero Lezionario è organizzato in tre Libri, il primo relativo al Mistero dell’Incarnazione del Signore, il secondo al Mistero della Pasqua del Signore, il terzo al Mistero della Pentecoste. Ognuno dei tre Libri prevede tre sezioni: festiva, feriale e santorale. Il Libro primo copre l’arco di tempo che va dalla prima domenica d’Avvento al sabato che precede la domenica all’inizio della Quaresima, sviluppandosi lungo il tempo di Avvento, il tempo Natalizio e il tempo dopo l’Epifania.

che

LIBRO PRIMO: IL MISTERO DELL’INCARNAZIONE DEL SIGNORE TEMPO DI AVVENTO L’Avvento è il tempo liturgico che prepara la Chiesa a celebrare il mistero della manifestazione nella carne del Verbo di Dio. Di durata analoga alla Quaresima (sei settimane), esso prende avvio con la domenica successiva alla festa di San Martino, vescovo (11 Novembre), ragione per la quale nella tradizione ambrosiana riceve anche la denominazione di `Quaresima di San Martino’. Nell’Avvento il popolo cristiano si dispone a rivivere la `pienezza dei tempi’ alla luce dell’attesa escatologica, che orienta il cammino dei credenti nella storia e li guida verso il loro definitivo riscatto nel trionfo glorioso del Signore. Il Lezionario è ordinato in ciclo domenicale (triennale), in ciclo sabbatico (biennale parziale) e in ciclo feriale (biennale parziale). L’ultimo tratto, a partire dal 17 dicembre (o dal 18 dicembre, se il 17 cade in Domenica) è costituito dalle ferie prenatalizie dell’Accolto (de Excéptato), a ciclo unico.

La Liturgia della Parola nella S. Messa La Liturgia della Parola comprende: Gli Scritti dei Profeti cioè l’Antico Testamento, e le Memorie degli Apostoli ossia le loro lettere e i Vangeli. Il Salmo responsoriale. L’acclamazione prima del Vangelo (Alleluia). L’omelia, che esorta ad accogliere questa parola come è veramente, quale Parola di Dio, ad aderirvi con la mente e con il cuore, e a metterla in pratica. Essa è in stretta relazione con la celebrazione sacramentale e con la vita della comunità, e deve favorire la preghiera e l’esistenza quotidiana. La preghiera dei fedeli, con la quale si intercede per le necessità della Chiesa e del mondo intero.


16

Domenica I di Avvento

La Parola del giorno Dal Vangelo secondo Marco “Allora vedranno il Figlio dell’uomo venire sulle nubi con grande potenza e gloria”. Dalla prima lettera di S. Paolo ai Corinzi “Bisogna infatti che egli regni finché non abbia posto tutti i nemici sotto i suoi piedi. L’ultimo nemico ad essere annientato sarà la morte. (...). E quando tutto gli sarà stato sottomesso, anche lui, il Figlio, sarà sottomesso a Colui che gli ha sottomesso ogni cosa, perché Dio sia tutto in tutti”. Gli anelli della catenella del Turibolo sono un richiamo alle nostre preghiere, che allacciate le une alle altre, ci collegano al Cielo mettendoci in comunicazione con Dio. L’incenso, che bruciando sale verso l’alto è segno: * della divinità e unicità di Dio. * della nostra fervorosa preghiera che sale gradita a Dio.

La S. Messa viene celebrata, per ordine del Signore, «finché Egli venga». Dunque essa è celebrata durante questo tempo di ‘assenza’ del Signore e fino al giorno in cui Egli ritornerà: da quel giorno non ci sarà più bisogno di celebrare l’Eucaristia perché tutti i giusti saranno seduti alla Mensa del Regno di Dio, il Paradiso, e «Dio sarà tutto in tutti» (1 Cor 15,28).

Oggi

“Annunciamo la tua morte, Signore, proclamiamo la tua risurrezione nell’attesa della tua venuta”.

s. messa delle 10.00: sarà distribuito ai ragazzi/e il sussidio per l’Avvento. Oratori: regolari. vespri solenni con esposizione eucaristica: alle 17.00 in chiesa parrocchiale.


17

18

19

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Mem. S. Elisabetta d’Ungheria

Ded. Basiliche Ss. Pietro e Paolo

Feria

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

......................................................................... .........................................................................

regnum Christi Incontro per le signore alle 21.00 in oratorio maschile.

terz’ordine francescano Oggi festeggia una santa particolarmente significativa per la Fraternità.

GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per il mercatino di Natale.

......................................................................... .........................................................................

corso per i fidanzati Inizia oggi. Alle ore 21.00 nel salone dell’oratorio maschile.

novembre 2008

20

21

22

Giovedì

Venerdì

Sabato

Feria

Mem. Presentazione B. V. Maria

Mem. S. Cecilia

.........................................................................

In coerenza con gli impegni della nostra consacrazione ricordiamoci della Vergine.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per il mercatino di Natale. S. rosario del gruppo padre pio e DUC IN ALTUM Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

chierichetti Alle 17.00 in oratorio maschile.

.........................................................................

S. Rosario a Mad. in campagna Alle ore 20.30.

Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa parrocchiale.


23

Domenica II di Avvento

La Parola del giorno Dal Vangelo secondo Matteo “Fate dunque frutti degni di conversione, e non crediate di poter dire fra voi: Abbiamo Abramo per padre. Vi dico che Dio può far sorgere figli di Abramo da queste pietre. Già la scure è posta alla radice degli alberi: ogni albero che non produce frutti buoni viene tagliato e gettato nel fuoco”.

Quale deve essere il nostro atteggiamento nei confronti della S. Messa? Una grande Fede (Mistero della Fede), che porta ad accogliere e ad approfondire sempre di più tutta la ricchezza del Mistero. Celebrando la S. Messa, si proclama con stupore la fede della Chiesa nel Signore risorto, realmente presente sotto le specie del pane e del vino, trasformati per la grazia dello Spirito Santo nel Corpo e nel Sangue del Signore Gesù. Una continua disponibilità ad approfondire, mediante la catechesi, ciò che viene celebrato così che possa diventare nella nostra vita, ed una formazione adeguata, in vista di una piena, consapevole e attiva partecipazione alla Celebrazione Eucaristica. Una purezza di coscienza: soltanto chi è in pace con Dio e con i fratelli vive pienamente la Santa Messa. L’Eucaristia è il Sacramento dei riconciliati, nel senso che è il culmine del percorso di riconciliazione con Dio e con la Chiesa attraverso il Sacramento della Penitenza. Gesù stesso, dopo essere risorto dalla morte apparirà agli Apostoli dicendo loro: «A chi rimetterete i peccati saranno rimessi e a chi non li rimetterete, resteranno non rimessi» (Gv 20, 22). Solo il Sacerdote può dare al fedele pentito, che si accosta al Sacramento della Penitenza, l’assoluzione dei peccati. Una partecipazione completa, consapevole, pia, attiva, gioiosa e comunitaria.

Questo comporta: Puntualità nell’arrivare in Chiesa per l’inizio della Messa. Partecipazione ed ascolto attento della Parola di Dio. Condivisione con i fratelli del Corpo di Cristo: «Prendete e mangiatene tutti...».

Oggi Oratori: regolari. vespri solenni con esposizione eucaristica: alle 17.00 in chiesa parrocchiale. famigliamo: dalle 16.30 alle 19.30 in oratorio femminile. S. Rosario a Madonna in campagna: alle ore 20.30.


24

25

26

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Mem. B. Maria Anna Sala

Feria

Feria

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

catechesi per adulti e giovani Alle 21.00 in oratorio maschile.

corso dei fidanzati Alle 21.00 in oratorio maschile.

GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per il mercatino di Natale.

novembre 2008

27

28

29

Giovedì

Venerdì

Sabato

Mem. S. Caterina Labouré

Feria

Feria

Nelle Ss. Messe viene recitata la preghiera a Maria per la Novena dell’Immacolata.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

s. messa per i defunti del mese Alle 20.00 in chiesa parrocchiale.

Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa parrocchiale.

scuola dell’infanzia parrocchiale Preghiera di Natale: alle 20.45 in chiesa.

mercatino di natale del gruppo mamme Presso il Centro Mons. Giani.

adorazione per le vocazioni Dalle 15.00 alle 16.00 in chiesa parrocchiale. GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per il mercatino di Natale. S. MESSA del gruppo padre pio Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................


30

Domenica III di Avvento

La Parola del giorno Dal Vangelo secondo Giovanni “E anche il Padre, che mi ha mandato, ha reso testimonianza di me. Ma voi non avete mai udito la sua voce, né avete visto il suo volto, e non avete la sua parola che dimora in voi, perché non credete a colui che egli ha mandato. Voi scrutate le Scritture credendo di avere in esse la vita eterna; ebbene, sono proprio esse che mi rendono testimonianza”.

Quale importanza ha l’Antico Testamento per i cristiani?

Di quanti libri si compone la Bibbia? La Bibbia comprende 46 scritti dell’Antico Testamento e 27 del Nuovo. L’elenco completo degli scritti sacri, che la Chiesa riconosce come ispirati, è detto il canone delle Sacre Scritture.

I cristiani venerano l’Antico Testamento come vera Parola di Dio: tutti i suoi scritti sono divinamente ispirati e conservano un valore perenne. Essi rendono testimonianza della divina pedagogia dell’amore salvifico di Dio. Sono stati scritti soprattutto per preparare l’avvento di Cristo Salvatore dell’universo.

Che cosa significa che la Bibbia è ispirata? Significa che lo Spirito Santo ha ispirato gli autori umani della Bibbia, i quali hanno scritto ciò che Egli ha voluto insegnarci.

Perché la Sacra Scrittura insegna la verità? Perché Dio stesso è l’autore della Sacra Scrittura. Essa pertanto non è «una parola scritta e muta, ma il Verbo incarnato e vivente» (San Bernardo).

Oggi mercatino di natale del gruppo mamme: presso il Centro Mons. Giani. Oratori: regolari. vespri solenni con esposizione eucaristica: alle 17.00 in chiesa parrocchiale.

Quale funzione ha la Sacra Scrittura nella vita della Chiesa? «La Sacra Scrittura dona sostegno e vigore alla vita della Chiesa. È, per i suoi figli, saldezza della fede, cibo e sorgente di vita spirituale. È l’anima della teologia e della predicazione pastorale. Dice il Salmista: essa è “Lampada per i miei passi, luce sul mio cammino” (Sal 119,105). La Chiesa esorta perciò alla frequente lettura della Sacra Scrittura, perché “l’ignoranza delle Scritture è ignoranza di Cristo” (San Girolamo)».


1

2

3

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Feria

Feria

Mem. S. Francesco Saverio

Nelle Ss. Messe viene recitata la preghiera a Maria per la Novena dell’Immacolata.

Nelle Ss. Messe viene recitata la preghiera a Maria per la Novena dell’Immacolata.

Nelle Ss. Messe viene recitata la preghiera a Maria per la Novena dell’Immacolata.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

......................................................................... .........................................................................

......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

regnum Christi Incontro per le signore alle 21.00 in oratorio maschile.

corso dei fidanzati Alle 21.00 in oratorio maschile.

dicembre 2008

4

5

6

Giovedì

Venerdì

Sabato

Feria

Feria

S. Ambrogio Solennità

PRIMO VENERDì del mese ”A tutti quelli che, per nove mesi consecutivi, si comunicheranno al primo venerdì d’ogni mese, io prometto la grazia della perseveranza finale: essi non morranno in mia disgrazia, ma riceveranno i Santi Sacramenti (se necessari) ed il mio Cuore sarà loro sicuro asilo in quel momento estremo” (Rivelazioni di Gesù a S. Margherita Maria Alacoque).

Nelle Ss. Messe viene recitata la preghiera a Maria per la Novena dell’Immacolata.

Nelle Ss. Messe viene recitata la preghiera a Maria per la Novena dell’Immacolata. ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

Nelle Ss. Messe viene recitata la preghiera a Maria per la Novena dell’Immacolata.

......................................................................... .........................................................................

S. rosario del gruppo padre pio e del gruppo parrocchiale vita Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

mercatino di natale del gruppo mamme: presso il Centro Mons. Giani.

ecyd Incontro di formazione. Alle 17.00 in oratorio maschile.

Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa parrocchiale.

COMUNIONE AGLI AMMALATI Dalle ore 9.00 per coloro che la richiedono.

ROSARIO GRUPPO UNITALSI Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.


7

Domenica IV di Avvento

La Parola del giorno Dal Vangelo secondo Marco “Essi condussero l’asinello da Gesù, e vi gettarono sopra i loro mantelli, ed egli vi montò sopra. E molti stendevano i propri mantelli sulla strada e altri delle fronde, che avevano tagliate dai campi. Quelli poi che andavano innanzi, e quelli che venivano dietro gridavano: Osanna! Benedetto colui che viene nel nome del Signore! Osanna nel più alto dei cieli!”.

I nostri atteggiamenti nella S. Messa Lo stare in piedi indica la libertà donataci da Cristo, il quale, risorgendo, ci ha rialzati e liberati dalla schiavitù del peccato.

Lo stare seduti ricorda l’atteggiamento cordiale di Maria (sorella di Lazzaro), che, sedutasi ai piedi di Gesù, ne ascoltava la Parola. Lo stare in ginocchio esprime il nostro farci piccoli davanti all’Altissimo, davanti al Signore. Le mani levate in alto dal sacerdote esprimono il significato delle parole «Ti preghiamo umilmente» che si recitano durante la preghiera eucaristica. È l’umile supplica di chi è consapevole di essere una semplice creatura che riconosce l’immenso dono che Dio gli fa rendendosi presente realmente nell’Eucaristia. Il silenzio aiuta a essere più consapevoli

di trovarci alla presenza del Signore che ci parla nel cuore e favorisce una nostra risposta.

L’accoglienza festosa che dimostrano a Gesù gli abitanti di Gerusalemme quando Egli arrivò nella Città Santa, costituisce un modello anche per il nostro atteggiamento durante la S. Messa.

Il carattere festoso esprime la gioia che

Cristo trasmette alla sua Chiesa attraverso il dono dello Spirito Santo, e manifesta la nostra gioiosa partecipazione alla Comunione con Dio e tra di noi per realizzare in noi ciò che dice Gesù, «La mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena» (Gv 15,11).

Oggi mercatino di natale del gruppo mamme: presso il centro Mons. Giani. ORATORI: aperti ma non organizzati. vespri solenni con esposizione eucaristica: alle 17.00 in chiesa parrocchiale. ROSARIO GRUPPO UNITALSI: alle 20.30 in chiesa parrocchiale.


8

9

10

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Immacolata Concezione Solennità

Feria

Feria

In coerenza con gli impegni della nostra consacrazione ricordiamoci della Vergine.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

benedizione tessere tof e ac Durante la S. Messa dellle 8.00.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

ORATORI: aperti ma non organizzati.

.........................................................................

.........................................................................

S. Rosario Alle ore 20.30 in chiesa parrocchiale.

catechesi per adulti e giovani Alle 21.00 in oratorio maschile.

corso dei fidanzati Alle 21.00 in oratorio maschile.

mercatino di natale del gruppo mamme: presso il Centro Mons. Giani.

dicembre 2008

11

12

13

Giovedì

Venerdì

Sabato

Feria

Feria

Mem. S. Lucia

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

adunanza tof e ac Alle 15.00 nella sacristia della chiesa parrocchiale.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

acr ragazzE Dalle ore 18.30 in oratorio femminile.

.........................................................................

scuola dell’infanzia parrocchiale Alle 15.00: recita di Natale per le famiglie.

S. rosario del gruppo padre pio e uNITALSI Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

acr ragazzi Dalle ore 18.30 in oratorio maschile.

Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa.


14

Domenica V di Avvento

La Parola del giorno Dal Vangelo secondo Giovanni “Gli dissero dunque: «Chi sei? Che cosa dici di te stesso?». Rispose:«Io sono voce di uno che grida nel deserto: Preparate la via del Signore, come disse il profeta Isaia». ”. Dalla lettera agli Ebrei “A somiglianza di Melchìsedek, sorge un altro sacerdote, che non è diventato tale per ragione di una prescrizione carnale, ma per la potenza di una vita indefettibile. Gli è resa infatti questa testimonianza: Tu sei sacerdote in eterno alla maniera di Melchìsedek”.

Il sacerdote Melchisedek, sacerdote del Dio Altissimo, che attua un singolare sacerdozio: nel suo gesto di offrire pane e vino (Gn 14,18) la Chiesa legge una prefigurazione della sua propria offerta quando nella S. Messa offre il pane e il vino per la Consacrazione.

L’agnello che per la sua docilità e innocenza, è utilizzato frequentemente anche nelle pitture cristiane per rappresentare Cristo, che si offre in Sacrificio per farsi «nostro cibo e nostra bevanda» nell’Eucaristia. Di Cristo, infatti, le Sacre Scritture dicono: «Come un agnello senza voce innanzi a chi lo tosa, così egli non apre la sua bocca» (At 8,32); Egli è l’innocente «Agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo» (Gv 1, 29), «senza difetti e senza macchia» (1 Pt 1,19), «condotto al macello» (Is 53,7).

Nell’icona sono rappresentati Abele e Melchisedeck. L’agnello offerto in sacrificio da Abele prefigura il sacrificio di Gesù, l’Agnello di Dio. Melchisedek, sacerdote del Dio Altissimo, offre invece pane e vino. Entrambi le offerte sono prefigurazioni dell’Eucaristia. A destra, l’immagine del Battista rimanda all’Eucaristia nel calice con dentro il Bambino benedicente, l’Agnello di Dio.

Oggi ORATORI: aperti ma non organizzati. vespri solenni con esposizione eucaristica: alle 17.00 in chiesa parrocchiale. famigliamo: dalle 16.30 alle 19.30 in oratorio femminile. CBV: Concerto di Natale in aula consigliare.


15

16

17

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Feria

Feria

Feria prenatalizia

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

scuola dell’infanzia parrocchiale Alle 10.00: recita di Natale per i nonni.

novena di natale per ragazzi e famiglie Alle 16.45 in chiesa parrocchiale.

novena di natale per ragazzi e famiglie Alle 16.45 in chiesa parrocchiale.

regnum Christi Incontro per le signore alle 21.00 in oratorio maschile.

......................................................................... .........................................................................

novena di natale per ragazzi e famiglie Alle 16.45 in chiesa parrocchiale.

dicembre 2008

18

19

20

Giovedì

Venerdì

Sabato

Feria prenatalizia

Feria prenatalizia

Feria prenatalizia

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

novena di natale per ragazzi e famiglie Alle 16.45 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

adolescenti Dalle 18.00 alle 22.00 il Ritiro e le SS. Confessioni di Natale in oratorio femminile.

S. Messa del gruppo padre pio Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

CONCERTO DEL CORO JOYFUL SInGERS Alle 21.00 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa parrocchiale.


21

Domenica Divina Maternità di Maria

La Parola del giorno Dal Vangelo secondo Luca “L’angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine». Allora Maria disse: «Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto». E l’angelo partì da lei”.

Perché si può dire che tutta la vita di Maria Santissima fu Eucaristica? Ancor prima che il Sacramento dell’Eucaristia fosse istituito, Maria ha vissuto in spirito eucaristico tutta la sua esistenza. Lo testimoniano tra l’altro vari avvenimenti della sua vita.

Nell’Annunciazione la Madonna ha offerto il suo seno

verginale per l’Incarnazione del Verbo di Dio, Gesù. Per nove mesi, la Vergine è stata il tabernacolo vivente di Dio. Per la sua Immacolata Concezione e Pienezza di Grazia, Maria è modello ed inaugura la partecipazione della Chiesa al Sacrificio del Redentore.

Dopo la nascita di Gesù Maria compì un gesto eucaristi-

co e nel contempo ecclesiale, quando presentò Gesù Bambino ai pastori, ai Magi e al Sommo Sacerdote nel Tempio, in quanto offri il Frutto benedetto del suo seno al Popolo di Dio e anche ai Gentili perché lo adorassero e lo riconoscessero come il Messia.

Oggi NATALE DELL’AMMALATO: dopo la S. Messa delle 8.00 sarà portata la S. Comunione agli ammalati. ORATORI: aperti ma non organizzati. vespri solenni con esposizione eucaristica: alle 17.00 in chiesa parrocchiale.


22

23

24

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Feria prenatalizia

Feria prenatalizia

Feria prenatalizia

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

confessioni natalizie Gli orari sono riportati sul Mantice.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

confessioni natalizie Gli orari sono riportati sul Mantice.

confessioni natalizie Gli orari sono riportati sul Mantice.

Ss. Messe - Alle 17.00 per i ragazzi/e della Materna, delle elementari, con il Complesso Bandistico Vanzaghellese e il presepe vivente. - Alle 18.30 quella della Vigilia - Alle 23.30 Veglia di preghiera. - Alle 24.00 la Messa di mezzanotte per i ragazzi delle medie, gli adolescenti, i giovani e gli adulti.

dicembre 2008

IL MISTERO DELL’INCARNAZIONE DEL SIGNORE: TEMPO DI Natale

25

26

27

Giovedì

Venerdì

Sabato

Natale del Signore Solennità

S. Stefano Festa

S. Giovanni apostolo Festa

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

Ss. Messe Ore 8.00; 10.30; 18.00.

Ss. Messe Ore 8.00; 10.00; 18.00.

oratori chiusi

oratori chiusi

......................................................................... ......................................................................... .........................................................................


28

Domenica Domenica nell’Ottava

La Parola del giorno Dal Vangelo secondo Giovanni “Egli era nel mondo, e il mondo fu fatto per mezzo di lui, eppure il mondo non lo riconobbe. Venne fra la sua gente, ma i suoi non l’hanno accolto. A quanti però l’hanno accolto, ha dato potere di diventare figli di Dio”. Nell’Eucaristia rendiamo grazie a Dio insieme a Gesù Cristo. Con Lui, per mezzo di Lui e in Lui.

“I

n principio era il Verbo, il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio. Egli era in principio presso Dio: tutto è stato fatto per mezzo di lui, e senza di lui niente è stato fatto di tutto ciò che esiste. In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini;la luce splende nelle tenebre, ma le tenebre non l’hanno accolta. Veniva nel mondo la luce vera, quella che illumina ogni uomo. Egli era nel mondo, e il mondo fu fatto per mezzo di lui, eppure il mondo non lo riconobbe. Venne fra la sua gente, ma i suoi non l’hanno accolto. A quanti però l’hanno accolto, ha dato potere di diventare figli di Dio: a quelli che credono nel suo nome, i quali non da sangue, né da volere di carne, né da volere di uomo, ma da Dio sono stati generati. E il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo la sua gloria, gloria come di unigenito dal Padre, pieno di grazia e di verità. Perché la legge fu data per mezzo di Mosè, la grazia e la verità vennero per mezzo di Gesù Cristo” (Gv 1,1-14).

Oggi Oratori chiusi


29

30

31

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Fra l’Ottava di Natale

Fra l’Ottava di Natale

Fra l’Ottava di Natale

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

........................................................................

1

Messa di ringraziamento col canto del te deum Alle 18.30 in chiesa parrocchiale.

2008 - 2009

2

3

Giovedì

Venerdì

Sabato

Ottava di Natale Solennità

Mem. Ss. Basilio M. e Gregorio N.

Feria

giornata mondiale per la pace

PRIMO VENERDì del mese ”A tutti quelli che, per nove mesi consecutivi, si comunicheranno al primo venerdì d’ogni mese, io prometto la grazia della perseveranza finale: essi non morranno in mia disgrazia, ma riceveranno i Santi Sacramenti (se necessari) ed il mio Cuore sarà loro sicuro asilo in quel momento estremo” (Rivelazioni di Gesù a S. Margherita Maria Alacoque).

......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa parrocchiale.

Oratori chiusi S. Rosario a Mad. in campagna Alle ore 20.30.

.........................................................................


4

Domenica Domenica dopo l’Ottava

La Parola del giorno Dal Vangelo secondo Luca “Poi arrotolò il volume, lo consegnò all’inserviente e sedette. Gli occhi di tutti nella sinagoga stavano fissi sopra di lui. Allora cominciò a dire: «Oggi si è adempiuta questa Scrittura che voi avete udita con i vostri orecchi».”. Dalla lettera di S. Paolo ai Romani “Dio mandando il proprio Figlio in una carne simile a quella del peccato e in vista del peccato, ha condannato il peccato nella carne, perché la giustizia della legge si adempisse in noi, che non camminiamo secondo la carne ma secondo lo Spirito”.

Gesù nasce a Betlemme (Bayt Lahem), che in ebraico significa “Casa del pane” e in arabo significa “Casa della carne” (Lahem = carne). Gesù stesso dirà di sé: “Io sono il pane vivo dissceso dal Cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo”.

Oggi Oratori chiusi

Quale rapporto esiste tra l’Antico e il Nuovo Testamento? L’Antico Testamento prepara il Nuovo e il Nuovo dà compimento all’Antico.


5

6

7

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Feria

Epifania del Signore Solennità

Feria

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

Dopo la proclamazione del vangelo si annuncia la data della Pasqua con queste parole o con altre simili: “Si annuncia alla vostra carità, fratelli carissimi, che, permettendo la misericordia di Dio e del Signor nostro Gesù Cristo, il giorno 12 del mese di aprile celebreremo con gioia la Pasqua del Signore”. R. “Rendiamo grazie a Dio”

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

Benedizione dei bambini e bacio a gesù bambino Alle 15.00 in chiesa parrocchiale. Al termine merenda per tutti.

.........................................................................

......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

......................................................................... .........................................................................

......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

Riprendono la Scuola dell’Infanzia e la catechesi settimanale dopo la pausa natalizia.

gennaio 2009

8

9

10

Giovedì

Venerdì

Sabato

Feria

Feria

Feria

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

adunanza tof e ac Alle 15.00 nella sacristia della chiesa parrocchiale. S. rosario del gruppo padre pio e del gruppo parrocchiale vita Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

ecyd Incontro di formazione. Alle 17.00 in oratorio maschile.

Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa parrocchiale.


11

Domenica Battesimo del Signore

La Parola del giorno Dal Vangelo secondo Marco “In quei giorni Gesù venne da Nazaret di Galilea e fu battezzato nel Giordano da Giovanni. E, uscendo dall’acqua, vide aprirsi i cieli e lo Spirito discendere su di lui come una colomba. E si sentì una voce dal cielo: «Tu sei il Figlio mio prediletto, in te mi sono compiaciuto». Che cos’è il Battesimo? Il Battesimo è il sacramento che ci fa cristiani cioè seguaci di Gesù Cristo, figli di Dio e membri della Chiesa. Quali effetti produce il Battesimo?

In che senso la S. Messa è memoriale di Cristo? Celebrando l’Eucaristia, la Chiesa fa memoria di Cristo, di quanto ha fatto e ha detto, dalla sua Incarnazione, Morte, Risurrezione, alla sua Ascensione al Cielo. Essa fa memoria di tutta la vita del Cristo, che ha il suo culmine negli eventi pasquali.

Il Battesimo conferisce la prima grazia santificante e le virtù soprannaturali, togliendo il peccato originale e gli attuali, se vi sono, con ogni debito di pena per essi dovuta; imprima il carattere di cristiano e rende capace di ricevere gli altri sacramenti. Il Battesimo trasforma l’uomo? Il Battesimo trasforma l’uomo nello spirito e lo fa come rinascere rendendolo un uomo nuovo; perciò allora gli si dà un nome conveniente, quello di un Santo che gli sia esempio e protettore nella vita di cristiano.

Oggi ORATORI: regolari.


12

13

14

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Feria

Mem. S. Ilario

Feria

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

scuola dell’infanzia parrocchiale Dalle 10.00 alle 12.00: accoglienza famiglie dei bambini di 3 anni per il ritiro dei moduli di iscrizione.

.........................................................................

regnum Christi Incontro per le signore alle 21.00 in oratorio maschile.

......................................................................... .........................................................................

gennaio 2009

15

16

17

Giovedì

Venerdì

Sabato

Feria

Feria

Mem. S. Antonio abate

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

Giornata nazionale per l’approfondimento e lo sviluppo del dialogo religioso ebraico-cristiano.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

S. rosario del gruppo padre pio Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

chierichetti Alle 17.00 in oratorio maschile.

Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa parrocchiale.


18

Domenica II Domenica dopo l’Epifania

La Parola del giorno Dal Vangelo secondo Giovanni “Gesù disse loro: «Riempite d’acqua le giare»; e le riempirono fino all’orlo. Disse loro di nuovo: «Ora attingete e portatene al maestro di tavola». Ed essi gliene portarono. E come ebbe assaggiato l’acqua diventata vino, il maestro di tavola, che non sapeva di dove venisse, chiamò lo sposo e gli disse: «Tutti servono da principio il vino buono e, quando sono un pò brilli, quello meno buono; tu invece hai conservato fino ad ora il vino buono».

Prima di istituire la S. Messa, Gesù l’ha preannunciata? Sì, in varie occasioni e modi. In particolare, quando, dopo il miracolo della moltiplicazione dei pani che già di per se stesso è un segno che prefigura l’Eucaristia. Egli ha annunciato: «La mia Carne è vero cibo e il mio Sangue è vera bevanda. Colui che mangia la mia Carne e beve il mio Sangue rimane in me e io in lui» (Gv 6, 55-56). Nelle nozze di Cana, quando Gesù trasforma l’acqua in vino, evidenziando la sua capacità di trasformare le cose.

Oggi ORATORI: regolari.


19

20

21

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Feria

Mem. S. Sebastiano

Mem. S. Agnese

18-25 gennaio: Ottavario di preghiera per l’unità delle Chiese.

18-25 gennaio: Ottavario di preghiera per l’unità delle Chiese.

18-25 gennaio: Ottavario di preghiera per l’unità delle Chiese.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

scuola dell’infanzia parrocchiale “Io gioco e scopro la scuola”. Alle ore 10.00 per i bambini di 3 anni.

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

catechesi per adulti e giovani Alle 21.00 in oratorio maschile.

corso dei fidanzati Alle 21.00 in oratorio maschile.

gennaio 2009

Giovedì

22

Venerdì

Sabato

Feria

Mem. Sposalizio della Vergine

Mem. S. Francesco di Sales

18-25 gennaio: Ottavario di preghiera per l’unità delle Chiese.

In coerenza con gli impegni della nostra consacrazione ricordiamoci della Vergine.

18-25 gennaio: Ottavario di preghiera per l’unità delle Chiese.

.........................................................................

23

24

.........................................................................

.........................................................................

18-25 gennaio: Ottavario di preghiera per l’unità delle Chiese.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

S. rosario del gruppo padre pio Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

.........................................................................

compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

S. rosario a mad. in campagna Alle 20.30.

Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................


25

Domenica Santa Famiglia

La Parola del giorno Dal Vangelo secondo Luca “I suoi genitori si recavano tutti gli anni a Gerusalemme per la festa di Pasqua. Quando egli ebbe dodici anni, vi salirono di nuovo secondo l’usanza».

Qual è la relazione tra la S. Messa e la Chiesa? È una relazione talmente stretta che l’antichità cristiana utilizzava le stesse parole Corpus Christi Corpo di Cristo, per indicare: Il Corpo nato dalla Vergine Maria, cioè Gesù Cristo. Il Corpo Eucaristico, cioè l’Eucaristia.

Che cos’è il « Matrimonio »? Il Matrimonio è il sacramento che unisce l’uomo e la donna indissolubilmente, come sono uniti Gesù Cristo e la Chiesa sua sposa, e dà loro la grazia di santamente convivere e di educare cristianamente i figli. Che doveri hanno gli sposi? Gli sposi hanno il dovere di convivere santamente, di aiutarsi con affetto costante nelle necessità spirituali e temporali, e di educar bene i figli, curandone l’anima non meno del corpo, e formandoli anzitutto alla religione e alla virtù con la parola e con l’esempio.

Il Corpo ecclesiale di Cristo, cioè tutti i fedeli della Chiesa, il cui Capo è Gesù Cristo.

Oggi S. Messa per le famiglie e presentazione dei fidanzati: alle 10.00 in chiesa parrocchiale. ORATORI: regolari. famigliamo: dalle 16.30 alle 19.30 in oratorio femminile.


26

27

28

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Mem. Ss. Timoteo e Tito

Mem. S. Angela Merici

Mem. S. Tommaso d’Aquino

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

regnum Christi Incontro per le signore alle 21.00 in oratorio maschile.

......................................................................... .........................................................................

gennaio - febbraio

29

30

31

Giovedì

Venerdì

Sabato

Feria

Feria

Mem. S. Giovanni Bosco

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

adorazione perl le vocazioni Alle 15.00 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

ss. confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

S. MESSA del gruppo padre pio Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

Ritiro adolescenti Dalle 18.00 ritiro in oratorio femminile.

compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

s. messa per i defunti del mese Alle 20.00 in chiesa parrocchiale.

veglia per la vita Alle 21.00 in chiesa parrocchiale.


1

La Parola del giorno

Domenica IV Domenica dopo l’Epifania

Dal Vangelo secondo Luca “Ora, mentre navigavano, egli si addormentò. Un turbine di vento si abbattè sul lago, imbarcavano acqua ed erano in pericolo. Accostatisi a lui, lo svegliarono (...) E lui, destatosi, sgridò il vento e il mare; essi cessarono e si fece calma. Allora disse loro: «Dov’è la vostra fede?». Essi intimoriti si dicevano l’un l’altro: «Chi è costui che dà ordini ai venti e all’acqua e gli obbediscono?».

Giornata per la difesa della Vita Nell’Eucaristia ringraziamo Dio anche per il creato che è il primo libro che Dio ha scritto.

Oggi

La materia non è senza inizio come Dio ma fu creata dal nulla. “Gli uomini non possono fare niente dal nulla, ma soltanto da qualche cosa; Dio invece è in ciò superiore agli uomini, poiché seppe trovarsi la materia del suo operare, che prima non c’era” (Sant’Ireneo di Lione, Adv. Haereses 2,10).

vendita delle primule a favore del mOvimento per la vita: dopo le S. Messe. S. Messa con le mamme in attesa: alle 10.00 in chiesa parrocchiale. oratori speciali: in occasione della Giornata per la difesa della Vita.


2

3

4

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Presentazione del Signore Festa

Mem. S. Biagio

Feria

Benedizione delle candele e processione nella S. Messa delle 8.30. Si potranno ritirare in chiesa le candele benedette.

Bacio della gola e benedizione degli alimenti: ore 7.30; 8.00; al termine delle Ss. Messe delle 8.30 e delle 18.30.

.........................................................................

Giornata mondiale della vita consacrata.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

catechesi per adulti e giovani Alle 21.00 in oratorio maschile.

.........................................................................

S. rosario a madonna in campagna Alle 20.30.

.........................................................................

.........................................................................

febbraio 2009

5

6

7

Giovedì

Venerdì

Sabato

Mem. S. Agata

Mem. S. Paolo Miki e compagni

Mem. Ss. Perpetua e Felicita

.........................................................................

PRIMO VENERDì del mese ”A tutti quelli che, per nove mesi consecutivi, si comunicheranno al primo venerdì d’ogni mese, io prometto la grazia della perseveranza finale: essi non morranno in mia disgrazia, ma riceveranno i Santi Sacramenti (se necessari) ed il mio Cuore sarà loro sicuro asilo in quel momento estremo” (Rivelazioni di Gesù a S. Margherita Maria Alacoque).

.........................................................................

......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

S. rosario del gruppo padre pio e del gruppo parrocchiale vita Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

COMUNIONE AGLI AMMALATI Dalle ore 9.00 per coloro che la richiedono.

.........................................................................

compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

ecyd Incontro di formazione. Alle 17.00 in oratorio maschile.

.........................................................................

Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa parrocchiale.


8

Domenica V Domenica dopo l’Epifania

La Parola del giorno Dal Vangelo secondo Luca “Ma quella venne e si prostrò dinanzi a lui dicendo: «Signore, aiutami!». Ed egli rispose: «Non è bene prendere il pane dei figli per gettarlo ai cagnolini». «È vero, Signore, disse la donna, ma anche i cagnolini si cibano delle briciole che cadono dalla tavola dei loro padroni». Allora Gesù le replicò: «Donna, davvero grande è la tua fede! Ti sia fatto come desideri». E da quell’istante sua figlia fu guarita».

Come l’intera umanità è coinvolta nella S. Messa? Nell’offerta eucaristica del pane e del vino, frutti della terra e del lavoro dell’uomo, vengono presentate a Dio anche tutta la ricchezza e la povertà dell’intera umanità. Nella S. Messa si prega per le necessità di tutti gli uomini sparsi nel mondo, in particolare per i più bisognosi. Quando partecipiamo alla S. Messa, aiutiamo concretamente ed efficacemente anche gli altri. La Santa Messa è infatti fonte privilegiata di giustizia, di condivisione, di pace, di riconciliazione e di perdono fra tutti i popoli.

Oggi ORATORI: regolari.


9

10

11

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Feria

Mem. S. Scolastica

Mem. B. M. V. di Lourdes

.........................................................................

.........................................................................

In coerenza con gli impegni della nostra consacrazione ricordiamoci della Vergine.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

regnum Christi Incontro per le signore alle 21.00 in oratorio maschile. pellegrinaggio a lourdes in occasione dell’anniversario dell’apparizione. Dal 10 al 13 febbraio.

......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

S. Rosario IN CHIESA PARROCCHIALE Alle 20.30. Sarà animata dal Gruppo UNITALSI.

febbraio 2009

12

13

14

Giovedì

Venerdì

Sabato

Feria

Feria

Ss. Cirillo e Metodio Festa

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

adunanza tof e ac Alle 15.00 nella sacristia della chiesa parrocchiale.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

S. rosario del gruppo padre pio Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

.........................................................................

compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

chierichetti Alle 17.00 in oratorio maschile.

Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa parrocchiale.


15

Domenica Penultima dopo l’Epifania

La Parola del giorno Dal Vangelo secondo Luca “E volgendosi verso la donna, disse a Simone: «Vedi questa donna? Sono entrato nella tua casa e tu non m’hai dato l’acqua per i piedi; lei invece mi ha bagnato i piedi con le lacrime e li ha asciugati con i suoi capelli. Tu non mi hai dato un bacio, lei invece da quando sono entrato non ha cessato di baciarmi i piedi (...). Per questo ti dico: le sono perdonati i suoi molti peccati, poiché ha molto amato. Invece quello a cui si perdona poco, ama poco».

In che cosa consiste la novità dell’Eucaristia?

Domenica della Divina Clemenza

Gesù, il Figlio Unigenito del Padre, ha compiuto in Se stesso la nuova ed eterna Alleanza tra Dio e l’umanità, e l’ha compiuta mediante il dono totale di Sé nel Sacrificio della Croce, liberando per sempre l’uomo dal peccato e dalle tenebre della morte.

In questa domenica chiamata della Divina Clemenza il Lezionario prepara le comunità cristiane a entrare nel tempo della Quaresima proponendo i due temi della Clemenza misericordiosa di Dio (questa domenica) e del perdono accordato a colui che si converte (domenica prossima, ultima dopo l’Epifania).

Oggi ORATORI: regolari.

La Liturgia delle Ore è la preghiera ufficiale della Chiesa.


16

17

18

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Feria

Mem. Sette Fondatori Servi di Maria

Mem. S. Patrizio

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

febbraio 2009

19

20

21

Giovedì

Venerdì

Sabato

Mem. S. Turibio

Feria

Mem. S. Pier Damiani

È il giorno dell’emanazione del decreto col quale si riconoscono i fatti miracolosi avvenuti a Vanzaghello nel luogo in cui sorge la chiesetta di Madonna in Campagna.

.........................................................................

......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

acr ragazzi Dalle 18.00 in oratorio maschile. S. rosario del gruppo padre pio e DUC IN ALTUM Alle 20.30 in chiesa parrocchiale. compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

acr ragazze Dalle 18.00 in oratorio femminile. S. rosario a madonna in campagna Alle 20.30.

Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa parrocchiale. Ritiro adolescenti Dalle 18.00 ritiro in oratorio femminile.


22

Domenica Ultima dopo l’Epifania

La Parola del giorno Dal Vangelo secondo Luca “Il pubblicano invece, fermatosi a distanza, non osava nemmeno alzare gli occhi al cielo, ma si batteva il petto dicendo: O Dio, abbi pietà di me peccatore. Io vi dico: questi tornò a casa sua giustificato, a differenza dell’altro, perché chi si esalta sarà umiliato e chi si umilia sarà esaltato».

L’Eucaristia ci stimola alla conversione e purifica il nostro cuore, anche se non si sostituisce alla Confessione sacramentale, unico modo ordinario, per i peccati gravi, per ricevere la riconciliazione con Dio e con la Chiesa.

Domenica del Perdono

In questa domenica chiamata del perdono il Lezionario prepara le comunità cristiane a entrare nel tempo della Quaresima proponendo il tema del perdono accordato a colui che si converte.

Quante cose sono necessarie per fare una buona Comunione? Per fare una buona comunione sono necessarie tre cose: 1° essere in grazia di Dio; 2° sapere e pensare chi si va a ricevere; 3° osservare il digiuno prescritto (1 ora).

Oggi ORATORI: regolari. famigliamo: dalle 16.30 alle 19.30 in oratorio femminile.


23

24

25

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Mem. S. Policarpo

Feria

Feria

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

......................................................................... .........................................................................

.........................................................................

compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

regnum Christi Incontro per le signore alle 21.00 in oratorio maschile.

scuola dell’infanzia Alle 14.00: festa di Carnevale.

febbraio 2009

26

27

28

Giovedì

Venerdì

Sabato

Feria

Feria

Feria

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

adorazione per le vocazioni Alle 15.00 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

S. Messa del gruppo padre pio Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

s. messa per i defunti del mese Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

FESTA DI CARNEVALE Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa parrocchiale.


Il tempo di Quaresima nel nuovo Lezionario Come dicevamo, l’intero Lezionario è organizzato in tre Libri, il primo relativo al Mistero dell’Incarnazione del Signore, il secondo al Mistero della Pasqua del Signore, il terzo al Mistero della Pentecoste. Il Libro secondo copre l’arco di tempo che va dalla domenica all’inizio della Quaresima alla solennità di Pentecoste e comprende la Quaresima, la Settimana Autentica (Settimana Santa), il Triduo Pasquale e il tempo Pasquale nelle sue diverse articolazioni: la solennità della Pasqua di Risurrezione e la sua ottava (o ferie in Albis); il tempo dalla domenica seconda di Pasqua all’Ascensione e la solennità dell’Ascensione del Signore; le ferie e la domenica dopo l’Ascensione fino alla Pentecoste.

LIBRO secondO: IL MISTERO DELLa pasqua DEL SIGNORE TEMPO DI Quaresima

L

a Quaresima, per la Chiesa di Milano, si struttura in maniera abbastanza precisa già a partire dall’epoca di S. Ambrogio, nello scorcio finale del quarto secolo, quando la società era in via di progressiva cristianizzazione e molti pagani, convertitisi al cristianesimo, chiedevano il battesimo diventando catecumeni. Ebbene, la Quaresima, in tale contesto, nacque non tanto come tempo di generica preparazione alla Pasqua, bensì come tempo in cui i catecumeni si preparavano a ricevere il battesimo nella veglia pasquale: ciò comportò che essa assumesse un forte carattere battesimale, ed è questa la caratteristica che la liturgia ambrosiana ha sempre conservato fino ai nostri giorni. Basterebbe passare in rassegna i Vangeli delle domeniche quaresimali, rileggendoli attraverso la chiave di lettura della liturgia battesimale (come spesso gli stessi prefazi ambrosiani ci suggeriscono). Le tentazioni di Gesù nel deserto e la sua vittoria su Satana fanno riferimento - ad esempio - alla lotta che il catecumeno deve affrontare contro il Male, se vuole diventare cristiano, e il rito delle rinunce al demonio, alle sue opere e alle sue seduzioni ne sono il corrispondente rito liturgico pre-battesimale. Nella seconda domenica il prefazio ambrosiano afferma che Cristo, fermatosi al pozzo di Giacobbe, aprì alla fede il cuore della Samaritana: e, anche in questo caso, il rito liturgico pre-battesimale della professione di fede nel Dio uno e trino diventa condizione necessaria per il passaggio dal paganesimo alla vera religione. La domenica di Abramo ci ricorda l’inserimento nella Chiesa, il vero e definitivo popolo di Dio composto dai discendenti di Abramo secondo la fede, piuttosto che secondo il sangue e la carne: e tale inserimento si realizza efficacemente attraverso il battesimo. Le domeniche quarta e quinta - ci dicono i rispettivi prefazi - introducono il tema del peccato originale: senza Cristo l’uomo è irrimediabilmente cieco (domenica del cieco nato) o - peggio ancora - è morto (domenica di Lazzaro);

senza Cristo l’umanità porta dentro di sé una menomazione che lo aliena da Dio e da se stesso. Ma nel battesimo Cristo libera l’uomo dalla sua cecità, illuminandolo, e gli dona di risorgere dalla morte del peccato alla vita di grazia. Nascono di qui i due riti post-battesimali della consegna al neo-battezzato della lampada accesa e della veste bianca. Nell’antichità compiere il cammino della Quaresima battesimale era la condizione necessaria perché il catecumeno, proveniente dal paganesimo, venisse ammesso al sacramento del battesimo e diventasse cristiano. Oggi per noi, che abbiamo ricevuto il battesimo nei primi giorni della nostra vita, le cose non sono sostanzialmente cambiate: vivere ogni anno la Quaresima come riscoperta del battesimo e delle esigenze che da esso derivano, è condizione necessaria non tanto per diventare cristiani (visto che almeno anagraficamente lo siamo già), ma per esserlo effettivamente e soprattutto per restarlo.


marzo 2009 Tempo di Quaresima

L’episodio del Profeta Giona che finisce inghiottito per tre giorni e tre notti nel ventre del grande pesce prefigura la Morte e la Risurrezione dal sepolcro di GesÚ dopo tre giorni.


1

La Parola del giorno

Domenica I di Quaresima

Dal libro del profeta Isaia “Non è piuttosto questo il digiuno che voglio: sciogliere le catene inique, togliere i legami del giogo, rimandare liberi gli oppressi e spezzare ogni giogo? Non consiste forse nel dividere il pane con l’affamato, nell’introdurre in casa i miseri, senza tetto, nel vestire uno che vedi nudo, senza distogliere gli occhi da quelli della tua carne? Allora la tua luce sorgerà come l’aurora, la tua ferita si rimarginerà presto”. LE SETTE OPERE DI MISERICORDIA SPIRITUALE 1) Consigliare i dubbiosi; 2) insegnare agli ignoranti; 3) ammonire i peccatori; 4) consolare gli afflitti; 5) perdo­rare le offese; 6) sopportare pazientemente le persone moleste; 7) pregare Dio per i vivi e per i morti.

Le Ceneri. L’elezione dei catecumeni. L’itinerario catecumenale.

LE SETTE OPERE DI MISERICORDIA CORPORALE 1) Dar da mangiare agli affamati 2) dar da bere agli assetati 3) vestire gli ignudi 4) alloggiare i pellegrini 5) visitare gli infermi 6) visitare i carcerati 7) seppellire i morti.

Oggi s. messa delle 10.00: inizia l’itinerario catecumenale per cresimandi e comunicandi. Per i catecumeni: rito dell’elezione. imposizione delle ceneri dopo ogni s. messa ORATORI: regolari. VESPRI CON ESPOSIZIONE: alle 17.00, in chiesa parrocchiale.


2

3

4

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Feria

Feria

Feria

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

marzo 2009

IL MISTERO DELLa pasqua DEL SIGNORE: TEMPO DI quaresima

5

6

7

Giovedì

Venerdì

Sabato

Feria

Feria

Feria

......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

scuola dell’infanzia Alle 10.00: apertura della Quaresima. Promessa e impegno. S. rosario del gruppo padre pio e del gruppo parrocchiale vita Alle 20.30 in chiesa parrocchiale. compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

Oggi è giorno di digiuno e di astinenza dalle carni. ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

via crucis per i ragazzi Alle 16.45 in chiesa parrocchiale. ecyd Incontro di formazione. Alle 17.00 in oratorio maschile. via crucis per adolescenti, giovani e adulti Alle 21.00 in chiesa parrocchiale.

......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

scuola dell’infanzia parrocchiale Dalle 10.00: Scuola aperta per le famiglie. Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa parrocchiale.


8

Domenica II di Quaresima

Primo Scrutinio per i catccumeni.

La Parola del giorno Dal libro del Deuteronomio “Mosè convocò tutto Israele e disse loro: «Ascolta, Israele, le leggi e le norme che oggi io proclamo dinanzi a voi: imparatele e custoditele e mettetele in pratica. Il Signore nostro Dio ha stabilito con noi un’alleanza sull’Oreb. Il Signore non ha stabilito questa alleanza con i nostri padri, ma con noi che siamo qui oggi tutti in vita. Il Signore vi ha parlato faccia a faccia sul monte dal fuoco, mentre io stavo tra il Signore e voi, per riferirvi la parola del Signore, perché voi avevate paura di quel fuoco e non eravate saliti sul monte”. Nell’Eucaristia noi ringraziamo Dio per il Popolo d’Israele, da Lui scelto per preparare la venuta del Suo Figlio Gesù, e per il nuovo Popolo, la Chiesa, che crede in Gesù e che è santificato da Dio nello Spirito Santo.

Oggi s. messa delle 10.00: i comunicandi e i cresimandi vivranno il segno dell’aspersione in ricordo del Battesimo. Per i catecumeni (diventati “eletti”) ci sarà il primo scrutinio. VESPRI CON ESPOSIZIONE: alle 17.00, in chiesa parrocchiale. ORATORI: regolari.


9

10

11

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Feria

Feria

Feria

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

......................................................................... .........................................................................

compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

catechesi quaresimale per adulti e giovani Alle 21.00 in oratorio maschile. Si affronteranno tematiche morali. Maggiori dettagli sul Mantice.

......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

marzo 2009

12

13

14

Giovedì

Venerdì

Sabato

Feria

Feria

Feria

.........................................................................

Oggi è giorno di astinenza dalle carni.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

adunanza tof e ac Alle 15.00 nella sacristia della chiesa. S. rosario del gruppo padre pio Alle 20.30 in chiesa parrocchiale. compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

via crucis per i ragazzi Alle 16.45 in chiesa parrocchiale. chierichetti Alle 17.30 in oratorio maschile. via crucis per adolescenti, giovani e adulti Alle 21.00 in chiesa parrocchiale.

......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa parrocchiale.


15

Domenica III di Quaresima

La Parola del giorno Dal libro dell’Esodo “Mosè allora supplicò il Signore, suo Dio, e disse: «Perché, Signore, divamperà la tua ira contro il tuo popolo, che tu hai fatto uscire dal paese d’Egitto con grande forza e con mano potente? Perché dovranno dire gli Egiziani: Con malizia li ha fatti uscire, per farli perire tra le montagne e farli sparire dalla terra? Desisti dall’ardore della tua ira e abbandona il proposito di fare del male al tuo popolo. Ricòrdati di Abramo, di Isacco, di Israele, tuoi servi, ai quali hai giurato per te stesso e hai detto: Renderò la vostra posterità numerosa come le stelle del cielo e tutto questo paese, di cui ho parlato, lo darò ai tuoi discendenti, che lo possederanno per sempre».”.

2° Scrutinio e consegna del Credo.

Nella preghiera dei fedeli il popolo eleva suppliche per la Santa Chiesa, i governanti, coloro che si trovano in difficoltà e per la salvezza di tutto il mondo.

Oggi s. messa delle 10.00: i comunicandi e i cresimandi riceveranno il “Credo” che “restituiranno” la domenica successiva. I catecumeni celebrano il loro secondo scrutinio. Anch’essi riceveranno il “Credo”. VESPRI CON ESPOSIZIONE: alle 17.00, in chiesa parrocchiale. ORATORI: regolari.


16

17

18

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Feria

Feria

Feria

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

Primo turno esami Cresimandi Dalle ore 16.45 alle 18.00.

.........................................................................

......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

regnum Christi Incontro per le signore alle 21.00 in oratorio maschile. GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per la festa della mamma.

......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

Primo turno esami Comunicandi Dalle ore 16.45 alle 18.00.

marzo 2009

19

20

21

Giovedì

Venerdì

Sabato

S. Giuseppe sposo della B. V. M. Solennità

Feria

Feria

.........................................................................

Oggi è giorno di astinenza dalle carni.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per la festa della mamma. S. rosario del gruppo padre pio Alle 20.30 in chiesa parrocchiale. compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

.........................................................................

via crucis per i ragazzi Alle 16.45 in chiesa parrocchiale. via crucis per adolescenti, giovani e adulti Alle 21.00 in chiesa parrocchiale.

genitori dei comunicandi Nel pomeriggio, in oratorio femminile: scelta della veste della Prima Comunione Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa parrocchiale.


22

Domenica IV di Quaresima

La Parola del giorno Dal vangelo secondo Giovanni “Gesù gli disse: «Tu credi nel Figlio dell’uomo?». Egli rispose: «E chi è, Signore, perché io creda in lui?». Gli disse Gesù: «Tu l’hai visto: colui che parla con te è proprio lui». Ed egli disse: «Io credo, Signore!». E gli si prostrò innanzi. Gesù allora disse: «Io sono venuto in questo mondo per giudicare, perché coloro che non vedono vedano e quelli che vedono diventino ciechi». Nella guarigione dell’uomo cieco dalla nascita (Gv 9,1- 41) Gesù dimostra di poter donare la vista ai ciechi. È simbolo della “illuminazione” battesimale.

3° Scrutinio e restituzione del Credo. L’Eucaristia rivela l’uomo a se stesso, facendogli scoprire la sua vera identità, valorizza la sua

libertà e, per mezzo della grazia, lo rende una nuova creatura.

L’Eucaristia è la fonte e il culmine di tutto l’impegno missionario della Chiesa, con il quale essa fa conoscere a tutti la novità del Vangelo.

Oggi FESTA DEI PAPà. La S. Messa delle 10.00 sarà animata dai papà. I comunicandi e i cresimandi “restituiranno” il “Credo”. I catecumeni celebrano il loro terzo scrutinio. Anch’essi riestituiranno il “Credo”. VESPRI CON ESPOSIZIONE: alle 17.00, in chiesa parrocchiale. ORATORI: speciali (al maschile) a motivo della Festa dei Papà. famigliamo: dalle 16.30 alle 19.30 in oratorio femminile.


23

24

25

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Feria

Feria

Annunciazione del Signore Solennità

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

In coerenza con gli impegni della nostra consacrazione ricordiamoci della Vergine. È anche il giorno in cui si è verificato il primo dei dodici miracoli nel luogo in cui sorge la chiesetta di Madonna in Campagna.

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

......................................................................... .........................................................................

ss. confessioni agli ammalati Da oggi, e per tutta la settimana, i sacerdoti passeranno per le S. Confessioni in preparazione alla Pasqua. Il calendario sarà specificato sul Mantice. compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

secondo turno esami Cresimandi Dalle ore 16.45 alle 18.00. catechesi quaresimale per adulti e giovani Alle 21.00 in oratorio maschile. Si affronteranno tematiche morali. Maggiori dettagli sul Mantice.

.........................................................................

2° turno esami Comunicandi Dalle ore 16.45 alle 18.00. S. rosario a madonna in campagna Alle 20.30.

marzo 2009

26

27

28

Giovedì

Venerdì

Sabato

Feria

Feria

Feria

.........................................................................

Oggi è giorno di astinenza dalle carni.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

adorazione per le vocazioni Dalle 15.00 alle 16.00 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

via crucis per i ragazzi Alle 16.45 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

S. MESSA PER I DEFUNTI DEL MESE Alle 20.30 in chiesa parrocchiale. GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per la festa della mamma. compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

via crucis per adolescenti, giovani e adulti Alle 21.00 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa parrocchiale.


29

Domenica V di Quaresima

La Parola del giorno Dal vangelo secondo Giovanni “Gesù gli disse: «Io sono la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muore, vivrà; chiunque vive e crede in me, non morrà in eterno. Credi tu questo?». Gli rispose: «Sì, o Signore, io credo che tu sei il Cristo, il Figlio di Dio che deve venire nel mondo».”.

Quali sono i frutti della Santa Comunione? accresce la nostra intima unione con Cristo, tanto da far esclamare a S. Paolo: «Non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me» (Gal 2,20); conserva, accresce e rinnova la vita di grazia ricevuta nel Battesimo e nella Cresima e consolida il nostro vincolo di unità nella Chiesa e con la Chiesa; sollecita la persona a vivere ogni giorno come un itinerario di permanente conversione e di trasfigurazione in Cristo; ci fa crescere nell’amore verso il prossimo e cancella i peccati veniali; ci aiuta a non cadere in peccato e dispone a pentirsi dei peccati rafforzando l’unità della Chiesa (l’Eucaristia fa la Chiesa); ci fa desiderare la vita eterna e ci fa pregustare già durante questo pellegrinaggio terreno, la gloria futura del Paradiso; ci unisce alla Chiesa del Cielo; è fonte della risurrezione finale: «Chi mangia la mia Carne (...) io lo risusciterò nell’ultimo giorno» (Gv 6,54).

Oggi s. messa delle 10.00: i comunicandi riceveranno le vesti della Prima Comunione. PRIMA CONFESSIONE dei ragazzi/e di seconda elementare. Alle 15.00 in chiesa parrocchiale. ORATORI: pellegrinaggio familiare in bici al Santuria S. G. Beretta Molla di Mesero. VESPRI CON ESPOSIZIONE: alle 17.00, in chiesa parrocchiale.


30

31

1

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Feria

Feria

Feria

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

confessioni pasquali per I cresimandi Dalle 16.45 alle 17.45.

.........................................................................

ACR ragazze Dalle 18.30 in oratorio femminile.

.........................................................................

......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

ACR ragazzi Dalle 18.30 in oratorio maschile. compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

regnum Christi Incontro per le signore alle 21.00 in oratorio maschile. GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per la festa della mamma.

.........................................................................

......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

marzo - aprile

2

3

4

Giovedì

Venerdì

Sabato

Feria

Feria

Sabato in Taditione Symboli

.........................................................................

Oggi è giorno di astinenza dalle carni.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

confessioni pasquali per i ragazzi di quarta elementare Dalle 16.45 alle 17.45.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

S. rosario del gruppo padre pio e del gruppo parrocchiale vita Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

via crucis per i ragazzi Alle 16.45 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

ecyd Incontro di formazione. Alle 17.00 in oratorio maschile.

GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per la festa della mamma.

scuola dell’infanzia parr. Alle 20,30 la preghiera di fine Quaresima in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

Ritiro e confessioni pasquali per adolescenti Dalle 18.30 in oratorio femminile. Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa parrocchiale.


5

Domenica Domenica delle Palme

La Parola del giorno Dal vangelo secondo Giovanni “Il giorno seguente, la gran folla che era venuta per la festa, udito che Gesù veniva a Gerusalemme, prese dei rami di palme e uscì incontro a lui gridando: Osanna! Benedetto colui che viene nel nome del Signore, il re d’Israele! Gesù, trovato un asinello, vi montò sopra, come sta scritto: Non temere, figlia di Sion! Ecco, il tuo re viene, seduto sopra un puledro d’asina. ». Sul momento i suoi discepoli non compresero queste cose; ma quando Gesù fu glorificato, si ricordarono che questo era stato scritto di lui e questo gli avevano fatto”.

Inizia con questa domenica la Settimana Santa detta anche “Settimana Autentica”. La “Settimana Santa” è la sintesi di tutto il mistero di Cristo che salva. La Chiesa ce lo fa rivivere: * per una intelligenza più profonda del mistero, * per un’accoglienza più riconoscente del dono, * per una santificazione più efficace della propria vita. I riti e le celebrazioni della “Settimana Santa” sono l’ambito in cui i gesti salvifici di Gesù si rendono presenti.

Oggi Processione con le palme: ritrovo alle 9.30 in oratorio femminile. Consegna dell’ulivo agli ammalati. I cresimandi lo porteranno dopo la S. Messa delle 10.00. oratori: aperti ma non organizzati VESPRI CON ESPOSIZIONE: alle 17.00, in chiesa parrocchiale.


6

7

8

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Lunedì Santo

Martedì Santo

Mercoledì Santo

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

SS. Confessioni pasquali Da oggi e per tutta la settimana sarà possibile accostarsi al sacramento della penitenza. Sarà presente un confessore straordinario. Orari e dettagli sul Mantice. compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

9

.........................................................................

GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per la festa della mamma.

Scuola dell’infanzia parr. Chiusura della scuola.

aprile 2009

10

11

Giovedì

Venerdì

Sabato

Giovedì Santo

Venerdì Santo

Sabato Santo

Oggi è giorno di digiuno e di astinenza dalle carni. .........................................................................

Oggi è bene praticare un po’ di mortificazione, visitare il “Sepolcro” in chiesa e dare il bacio al Crocifisso.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

ufficio delle letture della settimana santa Alle 8.30 in chiesa parrocchiale.

ufficio delle letture della settimana santa Alle 8.30 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

rito della lavanda dei piedi per i ragazzi Alle 10.00 in chiesa parrocchiale.

Commemorazione della morte dEl SIGNORE Alle 15.00 in chiesa parrocchiale.

S. Messa in coena domini Alle 21.00 in chiesa parrocchiale. Alle 20.30 i ragazzi comunicandi e cresimandi si ritrovano in piazza don Rampini per la processione silenziosa.

via crucis Alle 21.00 in chiesa parrocchiale.

......................................................................... .........................................................................

adorazione notturna all’altare della riposizione Dalle 23.00 e per tutta la notte.

ufficio delle letture della settimana santa Alle 8.30 in chiesa parrocchiale veglia pasquale Alle 21.00 in chiesa parrocchiale. Alle 20.30 i ragazzi comunicandi e cresimandi si ritrovano in piazza don Rampini per l’accensione del fuoco nuovo della Pasqua e per la processione in chiesa con le candele.


Il tempo di Pasqua nel nuovo Lezionario Il Libro secondo del nuovo Lezionario copre l’arco di tempo che va dalla domenica all’inizio della Quaresima alla solennità di Pentecoste e comprende la Quaresima, la Settimana Autentica (Settimana Santa), il Triduo Pasquale e il tempo Pasquale nelle sue diverse articolazioni: la solennità della Pasqua di Risurrezione e la sua ottava (o ferie in Albis); il tempo dalla domenica seconda di Pasqua all’Ascensione e la solennità dell’Ascensione Signore; le ferie e la domenica dopo l’Ascensione fino alla Pentecoste.

del

LIBRO secondO: IL MISTERO DELLa pasqua DEL SIGNORE TEMPO DI pasqua

I

l Tempo di Pasqua dura cinquanta giorni, sette volte sette giorni, una settimana di settimane, con un domani; e il numero sette è un’immagine della pienezza (si pensi al racconto della creazione nel primo capitolo della Genesi), l’unità che si aggiunge a questa pienezza moltiplicata apre su un aldilà. È così che il tempo di Pasqua, con la gioia prolungata del trionfo pasquale, è divenuto per i padri della Chiesa l’immagine dell’eternità e del raggiungimento del mistero del Cristo. Per Tertulliano alla fine del secondo secolo, la cinquantina pasquale è il tempo della grande allegrezza durante il quale si celebra la fase gloriosa del mistero delle redenzione dopo la risurrezione del Cristo, fino all’effusione dello Spirito sui discepoli e su tutta la Chiesa nata dalla Passione del Cristo. Secondo sant’Ambrogio: “I nostri avi ci hanno insegnato a celebrare i cinquanta giorni della Pentecoste come parte integrante della Pasqua”. A ciò che un solo giorno è troppo breve per celebrare, la Chiesa consacra cinquanta giorni, che sono estensione della gioia pasquale; il digiuno è stato sempre bandito in questo periodo, anche dai più austeri degli asceti. I cinquanta giorni sono come una sola domenica

Gioia, rendimento di grazie, celebrazione della luce e della vita, tale è il tempo pasquale. Evidentemente, l’ottava di Pasqua ha un carattere più pronunciato di allegrezza e di meditazione sul fatto della risurrezione del Cristo e della nascita del cristiano nel battesimo, che è una partecipazione alla vita risuscitata del Cristo, mediante una nuova nascita e un pegno della risurrezione futura. Ma tutta la cinquantina ha più o meno questo carattere: vi si canta continuamente l’Alleluia. Sono privilegiati gli epiloghi evangelici delle manifestazioni di Gesù dopo la risurrezione, ma anche, secondo san Giovanni, il suo ultimo discorso, gli ultimi insegnamenti sul comandamento dell’amore, l’unione intima fra lui e suo Padre, la promessa di un altro consolatore, lo Spirito di verità, la grande preghiera sacerdotale per l’unità. Nel quarantesimo giorno si celebra l’Ascensione di Cristo al cielo, e i giorni che seguono sono una lunga preghiera per la venuta dello Spirito, in unione con i discepoli e Nostra Signora del Cenacolo.


Tempo di Pasqua

Regina coeli, laetare, alleluia: Quia quem meruisti portare, alleluia, Resurrexit, sicut dixit, alleluia. Ora pro nobis Deum, alleluia.


12

La Parola del giorno

Domenica Domenica di Pasqua

Dal vangelo secondo Giovanni “Le disse Gesù: «Donna, perché piangi? Chi cerchi?». Essa, pensando che fosse il custode del giardino, gli disse: «Signore, se l’hai portato via tu, dimmi dove lo hai posto e io andrò a prenderlo». Gesù le disse: «Maria!». Essa allora, voltatasi verso di lui, gli disse in ebraico: «Rabbunì!», che significa: Maestro! Gesù le disse: «Non mi trattenere, perché non sono ancora salito al Padre; ma và dai miei fratelli e dì loro: Io salgo al Padre mio e Padre vostro, Dio mio e Dio vostro». Maria di Màgdala andò subito ad annunziare ai discepoli: «Ho visto il Signore» e anche ciò che le aveva detto”.

Con il termine memoriale, si vuole indicare che l’evento della Morte e Risurrezione di Cristo: viene attualizzato, cioè reso presente qui e ora, in un modo particolare, e perciò non siamo noi che andiamo indietro con il pensiero o la mente, al fatto passato;

Il Sacrificio Eucaristico rende presente non solo il Mistero della Passione e della Morte del Salvatore ma anche il Mistero della Risurrezione, in cui il Sacrificio trova il suo coronamento. È in quanto vivente e risorto che Cristo può farsi nell’Eucaristia “Pane della vita”, “pane vivo”.

Oggi oratori chiusi

viene reso presente qui e ora grazie alla potenza della Spirito Santo e non per una nostra capacità.


13

14

15

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Lunedì in albis

Martedì in albis

Mercoledì in albis

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

......................................................................... .........................................................................

......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

regnum Christi Incontro per le signore alle 21.00 in oratorio maschile.

......................................................................... .........................................................................

aprile 2009

16

17

18

Giovedì

Venerdì

Sabato

Giovedì in albis

Venerdì in albis

Sabato in albis

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

S. rosario del gruppo padre pio Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

vendita del pane di s. ambrogino Presso il Centro Mons. Giani.

compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

chierichetti Alle 19.00 in oratorio maschile. Con pizza.

Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa parrocchiale.


19

Domenica II Domenica di Pasqua

La Parola del giorno Dal vangelo secondo Giovanni “Otto giorni dopo i discepoli erano di nuovo in casa e c’era con loro anche Tommaso. Venne Gesù, a porte chiuse, si fermò in mezzo a loro e disse: «Pace a voi!». Poi disse a Tommaso: «Metti qua il tuo dito e guarda le mie mani; stendi la tua mano, e mettila nel mio costato; e non essere più incredulo ma credente!». Rispose Tommaso: «Mio Signore e mio Dio!». Gesù gli disse: «Perché mi hai veduto, hai creduto: beati quelli che pur non avendo visto crederanno!»”.

Perché è unica e incomparabile la presenza di Cristo nell’Eucaristia?

Domenica della Divina Misericordia

Perché nell’Eucaristia, nascosto sotto le specie eucaristiche, Gesù Cristo vi è presente tutto intero, con il suo Corpo, il suo Sangue, con la sua Anima e la sua Divinità.

QUESTA PRESENZA DI CRISTO È VERA: Cristo è presente nell’Eucaristia non in forma simbolica o figurata, e neanche fisica (nel senso di misurabile); è invisibilmente, ma veramente presente nell’Eucaristia; È REALE: la sua presenza, reale per eccellenza, non dipende dai pensieri o dalle buone intenzioni o dai sentimenti del ministro o dei partecipanti, ma unicamente dalla promessa di Cristo e dal potere dello Spirito Santo. Egli sussiste per diritto suo proprio; È SOSTANZIALE: sostanza (dalla radice latina sub-stare=stare sotto) indica ciò che la cosa è in sé, sotto e al di là delle sue caratteristiche esteriori (definite spesso anche con i termini: apparenze o specie o accidenti). Queste possono cambiare da un momento all’altro, lasciando la cosa in sé, cioè la sua sostanza, integra, intatta. Occorre dunque affermare la specificità, la superiorità, l’unicità di tale presenza e la sua differenza qualitativa rispetto ad altre, pur importanti, modalità di presenza del Signore Risorto nella sua Chiesa e nel mondo.

Oggi vendita del pane di s. ambrogino: presso il Centro Mons. Giani. RITIRO DEL GRUPPO MAMME: dalle 14.30 a Castelletto. ORATORI: aperti ma non organizzati.


20

21

22

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Feria

Feria

Feria

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

confessioni e prove per Cresimandi Dalle ore 16.45 alle 17.45 in chiesa. GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per la festa della mamma.

......................................................................... .........................................................................

confessioni e prove per COMUNICandi Dalle ore 16.45 alle 17.45 in chiesa parrocchiale.

aprile 2009

23

24

25

Giovedì

Venerdì

Sabato

Feria

Feria

S. Marco evangelista Festa

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

celebrazione della prima santa comunione Alle 9.00 in chiesa parrocchiale.

S. rosario del gruppo padre pio Alle 20.30 in chiesa parrocchiale. compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00. GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per la festa della mamma.

......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

celebrazione della santa cresima Alle 11.00 in chiesa parrocchiale.


26

Domenica

La Parola del giorno

Dal vangelo secondo Giovanni

III Domenica di Pasqua

“Gli disse Tommaso: «Signore, non sappiamo dove vai e come possiamo conoscere la via?». Gli disse Gesù: «Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. Se conoscete me, conoscerete anche il Padre: fin da ora lo conoscete e lo avete veduto». Gli disse Filippo: «Signore, mostraci il Padre e ci basta». Gli rispose Gesù: «Da tanto tempo sono con voi e tu non mi hai conosciuto, Filippo? Chi ha visto me ha visto il Padre. Credetemi: io sono nel Padre e il Padre è in me»”.

Gesù Cristo è il ministro principale nella S. Messa: * Egli è Sacerdote, Vittima, Cibo. * Rende lode e grazie a Dio Padre (Eucaristia). * Attualizza il suo sacrificio pasquale (Memoriale). * Si rende presente realmente con il suo Corpo e il suo Sangue nel pane e nel vino consacrati nella potenza dello Spirito Santo (Transustanziazione). * Si fa nostro cibo e bevanda per la nostra salvezza (Banchetto).

Oggi ORATORI: aperti ma non organizzati. S. rosario a madonna in campagna: alle 20.30. famigliamo: dalle 16.30 alle 19.30 in oratorio femminile.


27

28

29

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Mem. Bb. Caterina e Giuliana

Mem. S. Gianna Beretta Molla

S. Caterina da Siena Festa

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

regnum Christi Incontro per le signore alle 21.00 in oratorio maschile. GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per la festa della mamma.

......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

aprile - maggio

30

1

2

Giovedì

Venerdì

Sabato

Feria

Mem. S. Giuseppe lavoratore

Mem. S. Atanasio

.........................................................................

PRIMO VENERDì del mese ”A tutti quelli che, per nove mesi consecutivi, si comunicheranno al primo venerdì d’ogni mese, io prometto la grazia della perseveranza finale: essi non morranno in mia disgrazia, ma riceveranno i Santi Sacramenti (se necessari) ed il mio Cuore sarà loro sicuro asilo in quel momento estremo” (Rivelazioni di Gesù a S. Margherita Maria Alacoque).

.........................................................................

......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

......................................................................... ......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

.........................................................................

.........................................................................

GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per la festa della mamma.

Partenza della Fiaccola votiva per MANOPELLO E S. GIOVANNI ROTONDO

adorazione per le vocazioni Dalle 15.00 alle 16.00 in chiesa parrocchiale. S. messa del gruppo padre pio Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa parrocchiale.


3

La Parola del giorno

Domenica IV Domenica di Pasqua

Dal vangelo secondo Giovanni

“Io sono il buon pastore, conosco le mie pecore e le mie pecore conoscono me, come il Padre conosce me e io conosco il Padre; e offro la vita per le pecore.» Le mie pecore ascoltano la mia voce e io le conosco ed esse mi seguono. o do loro la vita eterna e non andranno mai perdute e nessuno le rapirà dalla mia mano”.

LA SANTA MESSA

È UN SACRIFICIO L’aspetto sacrificale

dell’Eucaristia è evidente già nelle parole stesse pronunciate da Gesù quando ha istituito tale Sacramento: «Questo è il mio Corpo che è dato per voi» e «Questo calice è la Nuova Alleanza nel mio Sangue, che viene versato per voi» (Lc 22,19-20) «in remissione dei peccati» (Mt 26,28).

In che modo sono identici e anche diversi il Sacrificio di Cristo sulla Croce e la S. Messa? Sacrificio della Croce e S. Messa sono un unico sacrificio. Identici sono: La vittima e l’offerente: Cristo. La finalità: la salvezza di tutti Diversi sono: Il modo di offrirsi • Cruento (e cioè con spargimento reale di sangue e con la presenza fisica di Cristo) sulla Croce. • Incruento (senza spargimento di sangue e con la presenza sacramentale - nelle specie del pane e del vino - di Cristo), nella S. Messa. Il quante volte si realizza: una sola volta per il Sacrificio di Cristo sul Calvario (unico, definitivo e irripetibile); tante volte per la S. Messa. Il dove: sul Calvario per il Sacrificio di Cristo; e in ogni parte del mondo per la S. Messa. Il quando: duemila anni fa per la Pasqua di Cristo; ogni giorno e fino alla fine del mondo, per la Messa. Il numero delle persone partecipanti: sulla Croce, poche persone; alla S. Messa tutti sono invitati a partecipare, qualunque sia la loro razza, origine, età, cultura.

Come si rende presente nella Messa il Sacrificio di Cristo sulla Croce? Il sacrificio che Cristo, in modo cruento, ha offerto una volta per tutte, quale vittima immacolata, al Padre sul Calvario per la salvezza di tutti gli uomini, si rende presente ed efficace sull’altare, in modo sacramentale, sotto le specie eucaristiche.

Oggi Arrivo della Fiaccola votiva da S. Giovanni rotondo: alle 21.00 in p.zza don Rampini. Alle 20.30 recita del S. Rosario a cura del gruppo di Padre Pio. ORATORI: aperti ma non organizzati.


4

5

6

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Feria

Feria

Feria

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

Scuola dell’infanzia parr. Alle 17.00: Scuola aperta.

.........................................................................

S. Rosario Animato dal gruppo UNITALSI. Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

S. Rosario Animato dai gruppi TOF e AC. Alle 20.30 in chiesa parrocchiale. compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

.........................................................................

.........................................................................

regnum Christi Incontro per le signore alle 21.00 in oratorio maschile.

.........................................................................

GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per la festa della mamma.

S. Rosario Animato dal Gruppo parrocchiale Vita. Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

maggio 2009

7

8

9

Giovedì

Venerdì

Sabato

Feria

Mem. S. Vittore

Feria

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

Scuola dell’infanzia parr. Alle 17.00: Scuola aperta.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

Apertura della settimana dell’eco della missione Alla S. Messa delle 18.30.

S. rosario del gruppo padre pio Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

compagnia qui da vanzaghel Prove in oratorio femminile: alle ore 21.00.

chierichetti Alle 17.00 in oratorio maschile.

Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa.

GRuppo mamme Alle 21.00 in oratorio femminile: lavori per la festa della mamma.

S. Rosario Animato dai gruppi MAMME e PAPà. Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

compagnia qui da vanzaghel Commedia dialettale: alle ore 21.00 in oratorio femminile.


10

Domenica V Domenica di Pasqua

La Parola del giorno Dalla prima lettera di S. Paolo ai Corinzi “Tra i perfetti parliamo, sì, di sapienza, ma di una sapienza che non è di questo mondo, né dei dominatori di questo mondo che vengono ridotti al nulla; parliamo di una sapienza divina, misteriosa, che è rimasta nascosta, e che Dio ha preordinato prima dei secoli per la nostra gloria. Nessuno dei dominatori di questo mondo ha potuto conoscerla; se l’avessero conosciuta, non avrebbero crocifisso il Signore della gloria”.

PRESENZA REALE DI CRISTO Che cosa sono le specie eucaristiche? Con specie eucaristiche si indicano le caratteristiche sensibili (il gusto, il tatto, la vista, il colore, la forma, il peso...) del pane e del vino, e cioè le loro proprietà fisiche, chimiche e nutritive. Dopo la Consacrazione il pane e il vino mantengono inalterate tali caratteristiche sensibili, ma nella loro intera sostanza (nella loro essenza, identità più intima e profonda) e soltanto in essa, non sono più pane e vino, ma il Corpo e il Sangue di Cristo. Che cosa significa la parola transustanziazione? Indica che la sostanza del pane e del vino si trasforma nella sostanza del Corpo e del Sangue di Cristo, senza subire nessun cambiamento esteriore. Nella S. Messa pertanto, grazie alla potenza dello Spirito Santo il pane e il vino, diventano, nella loro intera sostanza, il Corpo e il Sangue di Cristo. In questo esempio, abbiamo rappresentato Marco a diverse età: anche se le sue caratteristiche esteriori cambiano con il trascorrere del tempo (prima era un embrione, poi un bimbo, poi un ragazzo, poi un adulto, poi un anziano... La sua sostanza, cioè il suo essere Marco è rimasta identica. È sempre Marco sia quand’era appena nato sia adesso che ha ottant’anni.

Quando avviene la transustanziazione? Inizia nella preghiera eucaristica al momento della Consacrazione e continua finché sussistono le specie eucaristiche.

Oggi festa della mamma S. Messa delle 10.00 animata dalle mamme. S. Rosario a madonna in campagna: alle 20.30.


11

12

13

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Feria

Feria

Mem. dell’apparizione a Fatima

Preghiera del mattino per giovani e adulti Alle 6.55 in chiesa parrocchiale.

Preghiera del mattino per giovani e adulti Alle 6.55 in chiesa parrocchiale.

Preghiera del mattino per giovani e adulti Alle 6.55 in chiesa parrocchiale.

buongiorno a gesù per le medie Alle 7.30 in chiesa parrocchiale.

buongiorno a gesù per le medie Alle 7.30 in chiesa parrocchiale.

buongiorno a gesù per le medie Alle 7.30 in chiesa parrocchiale.

buongiorno a gesù per le elementari Alle 8.00 in chiesa parrocchiale.

buongiorno a gesù per le elementari Alle 8.00 in chiesa parrocchiale.

buongiorno a gesù per le elementari Alle 8.00 in chiesa parrocchiale.

SS. Confessioni e visita ai malati Per tutto il giorno sarà presente in chiesa un Padre per il sacramento della Riconciliazione. Due Padri faranno visita a tutti i malati.

SS. Confessioni e visita ai malati Per tutto il giorno sarà presente in chiesa un Padre per il sacramento della Riconciliazione. Due Padri faranno visita a tutti i malati.

SS. Confessioni e visita ai malati Per tutto il giorno sarà presente in chiesa un Padre per il sacramento della Riconciliazione. Due Padri faranno visita a tutti i malati.

S. Rosario animato dai ragazzi/e di 2a e 4a elementare Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

S. Rosario animato dai ragazzi/e di 3a e 5a elementare Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

PROCESSIONE E S. MESSA DEL CENTRO ANZIANI Alle 20.30 partendo da Madonna in Campagna.

maggio 2009

14

15

16

Giovedì

Venerdì

Sabato

S. Mattia apostolo Festa

Feria

Feria

Preghiera del mattino per giovani e adulti Alle 6.55 in chiesa parrocchiale.

Preghiera del mattino per i giovani e adulti Alle 6.55 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

buongiorno a gesù per le medie Alle 7.30 in chiesa parrocchiale.

buongiorno a gesù per le medie Alle 7.30 in chiesa parrocchiale.

.........................................................................

buongiorno a gesù per le elementari Alle 8.00 in chiesa parrocchiale.

buongiorno a gesù per le elementari Alle 8.00 in chiesa parrocchiale.

SS. Confessioni e visita ai malati Per tutto il giorno sarà presente in chiesa un Padre per il sacramento della Riconciliazione. Due Padri faranno visita a tutti i malati.

SS. Confessioni Per tutto il giorno sarà presente in chiesa un Padre per il sacramento della Riconciliazione.

adunanza tof e ac Alle 15.00 nella sacristia della chiesa parrocchiale.

ecyd Incontro di formazione. Alle 17.00 in oratorio maschile.

PROCESSIONE E S. MESSA DEL GRUPPO DI PADRE PIO Alle 20.30 partendo da Piazza don Rampini.

S. Rosario animato daL movimento parrocchiale vita Alle 20.30 al cimitero.

.........................................................................

......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

Chiusura della settimana dell’eco della missione Alla S. Messa delle 18.30. Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa. compagnia qui da vanzaghel Commedia dialettale: alle ore 21.00 in oratorio femminile.


17

Domenica VI Domenica di Pasqua

La Parola del giorno Dal vangelo secondo Giovanni “Quando verrà il Consolatore che io vi manderò dal Padre, lo Spirito di verità che procede dal Padre, egli mi renderà testimonianza; e anche voi mi renderete testimonianza, perché siete stati con me fin dal principio”.

L’Eucaristia e la testimonianza. Famiglia, diventa anima del mondo!

Oggi pellegrinaggio parrocchiale di fine anno per i ragazzi/e e le famiglie La destinazione e tutte le informazioni a riguardo sono comunicate sul Mantice. ORATORI CHIUSI S. Rosario a madonna in campagna: alle 20.30.


18

19

20

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Feria

Feria

Feria

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

S. Rosario Animato dai Nidi di preghiera: Beati Francesco e Giacinta, Beato Innocenzo da Berzo, S. Gianna Beretta Molla, Josè Sanchez del Rio, B. Laura Vicuna, Beata Madre Teresa di Calcutta, S. Agnese, S. Anna, S. Antonio da Padova.

.........................................................................

......................................................................... ......................................................................... .........................................................................

Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

S. Rosario Animato dalla Scuola dell’Infanzia parrocchiale. Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

regnum Christi Incontro per le signore alle 21.00 in oratorio maschile.

.........................................................................

S. Rosario Animato dai Nidi di preghiera: S. Bernadette, S. Caterina Labouré, Ss. Chiara e Francesco, S. Domenico Savio, S. Elisabetta d’Ungheria, S. Elena, S. Francesco d’Assisi, S. Gabriele Arcangelo. Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

maggio 2009

21

22

23

Giovedì

Venerdì

Sabato

Feria

Feria

Mem. S. Giovanna Antida Thouret

Novena dello Spirito Santo: nelle Ss. Messe, dopo la S. Comunione.

Novena dello Spirito Santo: nelle Ss. Messe, dopo la S. Comunione.

Novena dello Spirito Santo: nelle Ss. Messe, dopo la S. Comunione.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

festa della scuola dell’infanzia parrocchiale

.........................................................................

S. Rosario Animato dai Nidi di preghiera: S. Giovanna Antida Thouret, S. Giovanni Battista, S. Giuliana, S. Lucia, S. Maria Goretti, S. Massimiliano Kolbe, S. Michele Arcangelo, S. Paolo di Tarso, S. Paolo Miki. Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

S. Rosario Animato dai Nidi di preghiera: S. Rita da Cascia, S. Simone Stock, S. Stefano, S. Tarcisio, Ss. Luca e Diego, S. Giuseppe, Ss. Pietro e Paolo. Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

Concerto del complesso bandistico vanzaghello Alle 21.00 in oratorio maschile. apertura del parco giochi oratoriano e del banco di beneficenza


24

Domenica

La Parola del giorno Dalla prima lettera di S. Paolo a Timoteo

VII Domenica di Pasqua

“Ti scrivo tutto questo, nella speranza di venire presto da te; ma se dovessi tardare, voglio che tu sappia come comportarti nella casa di Dio, che è la Chiesa del Dio vivente, colonna e sostegno della verità. Dobbiamo confessare che grande è il mistero della pietà: Egli si manifestò nella carne, fu giustificato nello Spirito, apparve agli angeli, fu annunziato ai pagani, fu creduto nel mondo, fu assunto nella gloria”.

“La Sacra Tradizione conserva la Parola di Dio, affidata da Cristo Signore e dallo Spirito Santo agli Apostoli e la trasmette integralmente ai loro successori, affinché questi, illuminati dallo Spirito di verità, con la loro predicazione fedelmente la conservino, la espongano e la diffondano”. (Catechismo della Chiesa Cattolica, n. 81)

Oggi FESTA PATRONALE Mostra Eucaristica: presso il Centro Mons. Giani. Processione: alle 20.30.


25

26

27

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Mem. S. Dionigi

Mem. S. Filippo Neri

Feria

Novena dello Spirito Santo: nelle Ss. Messe, dopo la S. Comunione.

Novena dello Spirito Santo: nelle Ss. Messe, dopo la S. Comunione.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

Mostra Eucaristica: presso il Centro Mons. Giani.

.........................................................................

.........................................................................

Mostra Eucaristica: presso il Centro Mons. Giani. sagra della luganiga banco di beneficenza Durante tutta la giornata funzionerà un servizio ristoro.

scuola dell’infanzia parrocchiale Alle 21.00: assemblea delle famiglie dei nuovi Pulcini. S. Rosario Alle 20.30 in chiesa parrocchiale animato dal Gruppo Regina della Pace.

Novena dello Spirito Santo: nelle Ss. Messe, dopo la S. Comunione.

......................................................................... .........................................................................

Mostra Eucaristica: presso il Centro Mons. Giani. S. Rosario Alle 20.30 a Madonna in Campagna.

maggio 2009

28

29

30

Giovedì

Venerdì

Sabato

Mem. Beato Luigi Biraghi

Mem. Ss. Vigilio, Sisinio e Alessandro

Feria

Novena dello Spirito Santo: nelle Ss. Messe, dopo la S. Comunione.

Novena dello Spirito Santo: nelle Ss. Messe, dopo la S. Comunione.

Novena dello Spirito Santo: nelle Ss. Messe, dopo la S. Comunione.

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

.........................................................................

Mostra Eucaristica: presso il Centro Mons. Giani.

.........................................................................

Mostra Eucaristica: presso il Centro Mons. Giani.

adorazione per le vocazioni Dalle 15.00 alle 16.00 in chiesa parrocchiale. S. rosario del gruppo padre pio Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

Mostra Eucaristica: presso il Centro Mons. Giani. s. messa per i defunti del mese Alle 20.30 in chiesa parrocchiale.

Ss. Confessioni Dalle 16.00 alle 18.00 in chiesa. S. Rosario Alle 20.30 a Madonna in Campagna.


31

Domenica Domenica Solennità di di Pentecoste Pentecoste

La Parola del giorno Dagli Atti degli Apostoli “Mentre il giorno di Pentecoste stava per finire, si trovavano tutti insieme nello stesso luogo. Venne all’improvviso dal cielo un rombo, come di vento che si abbatte gagliardo, e riempì tutta la casa dove si trovavano. Apparvero loro lingue come di fuoco che si dividevano e si posarono su ciascuno di loro; ed essi furono tutti pieni di Spirito Santo”.

L’Eucaristia e lo Spirito Santo Lo Spirito Santo: * Ci aiuta a comprendere meglio la Parola di Dio, che viene proclamata nella S. Messa, e a metterla in pratica nella nostra vita quotidiana. * Con la sua potenza fa diventare il pane e il vino rispettivamente il Corpo e il Sangue di Cristo. * Ci unisce, nell’Amore, a Cristo e tra di noi. * Dona la forza ai partecipanti affinché possano avere la capacità di divenire una offerta spirituale gradita al Padre, di donarsi gli uni agli altri e di vivere secondo il sacramento che celebrano. * Fa sì che la comunità tutta intera diventi sempre più Corpo di Cristo.

Oggi Mostra Eucaristica: presso il Centro Mons. Giani. Oratori: aperti ma non organizzati. S. Rosario a mad. in campagna: alle 20.30. famigliamo: dalle 16.30 alle 19.30 in oratorio femminile.


Il tempo di Pentecoste nel nuovo Lezionario Fin dalla tarda antichità, l’insieme delle settimane che seguono la Pentecoste trova nella Chiesa Milanese due momenti marcanti nella festa del Martirio di san Giovanni il Precursore e nella domenica della Dedicazione. Quanto alla solennità della Dedicazione, fissata alla III domenica d’ottobre, ad essa sono associati i principali eventi storici del Duomo d i Milano, chiesa madre di tutti i fedeli ambrosiani. Con riferimento alle due feste sopra ricordate, nel tempo successivo alla Pentecoste il Lezionario ambrosiano celebra la presenza dello Spirito, che rende operante nella storia la salvezza realizzatasi nella persona di Cristo e la ripresenta nella Chiesa attraverso i divini misteri.

LIBRO TERZO: IL MISTERO DELLa PENTECOSTE

A

conclusione della celebrazione della salvezza realizzata dalla Pasqua del Cristo e portata a compimento dall’effusione dello Spirito, anche la Chiesa Milanese, nella I domenica dopo Pentecoste, s’immerge nella viva contemplazione della divina Trinità. L’ordinamento delle letture di questa festa, a ciclo triennale, fa perno sulla rivelazione trinitaria delle promesse dello Spirito santo racchiuse nel Vangelo di Giovanni ai capp. 14-16. La Lettura, tratta da Genesi ed Esodo, manifesta la rivelazione del Dio di Israele mentre l’Epistola paolina annuncia il profondo dinamismo trinitario che abita la vita cristiana. II giovedì seguente la domenica della Santissima Trinità si celebra la solennità del Santissimo Corpo e Sangue del Signore. La liturgia della parola è ordinata su tre anni. Il primo anno fa perno sul discorso del pane di vita (Gv 6, 51-58); il secondo sull’istituzione dell’eucaristia secondo Marco (Mc 14, 12-16. 2226); il terzo sulla moltiplicazione dei pani narrata in Lc 9, 11-17. Se la solennità del Santissimo Corpo e Sangue del Signore non ha valore di festa anche civile, la messa di quel giorno può essere riproposta, per buone ragioni pastorali, anche in una o più messe della II domenica dopo Pentecoste. Nelle successive domeniche il Lezionario ambrosiano indica ai fedeli - in vista della sua celebrazione

nel mistero cultuale - il meraviglioso disegno d’amore che, scaturito dalla Trinità, è stato avviato dall’atto creativo di Dio, si è manifestato nell’Alleanza del Sinai e ha trovato attuazione alla pienezza dei tempi nell’Incarnazione del Verbo. In questo itinerario, a un tempo celebrativo e catechetico, a partire dalla settimana della V domenica si realizza, tra ciclo domenicale e ciclo feriale, una compiuta integrazione, che rende i cicli stessi tra loro organicamente complementari. La domenica che precede la festa del Martirio di san Giovanni il Precursore non viene mai omessa, qualunque sia il numero delle settimane che separano tale festa dalla Pentecoste. In essa il Lezionario ambrosiano, ponendosi in certo modo in continuità con la tradizionale dedicazione del primo giorno di agosto alla commemorazione dei santi Maccabei, propone con ciclo triennale una memoria cristiana del loro martirio per la Legge come preparazione immediata alla commemorazione del Martirio di san Giovanni il Precursore, celebrato solennemente il 29 agosto (o il 1 settembre, qualora il 29 agosto dovesse cadere in domenica). Anche nel tempo dopo la Pentecoste, come in Avvento e in Quaresima, a cominciare dalla domenica successiva alla festa della Santissima Trinità, nelle celebrazioni vespertine vigiliari della domenica, quale lettura precedente il vangelo viene proclamata, anziché l’Epistola, la pericope veterotestamentaria.


Giugno 2009 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15

Lunedì

S. Giustina

Martedì

Ss. Marcellino e Pietro, martiri

Mostra Eucaristica: presso il Centro Mons. Giani. Mostra Eucaristica: presso il Centro Mons. Giani.

Mercoledì

Ss. Carlo Lwanga e compagni martiri

Giovedì

S. Quirino

Venerdì

S. Bonifacio, vescovo e martire

Sabato

S. Gerardo di Monza

Domenica

SS. Trinità

Lunedì

S. Guglielmo

Soppressione della S. Messa delle ore 18.30.

Martedì

S. Efrem

Mercoledì

S. Maurino

Giovedì

S. Barnaba, apostolo

Venerdì

S. Onofrio

Sabato

S. Antonio da Padova

Domenica

Corpus Domini

Lunedì

S. Germana

20.30: S. Rosario davanti all’altare di S. Antonio in chiesa parrocchiale. 10.00: 2A S. Comunione solenne dei comunicati. 20.30: Processione del Corpus Domini. IniziO dell’Oratorio Feriale

16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Martedì

S. Aureliano

Mercoledì

S. Adolfo

Giovedì

S. Romualdo

Venerdì

Ss. Cuore di N. S. G. C.

Sabato

Ss. Cuore Immacolato di Maria

Domenica I dopo Pentecoste

20.30: S. Rosario a Madonna in Campagna. 20.30: S. Rosario a Madonna in Campagna.

Lunedì

S. Paolino da Nola

Martedì

S. Guglielmo

Mercoledì

Natività S. Giovanni Battista

Giovedì

S. Romualdo

Venerdì

S. Cirillo d’Alessandria

Sabato

S. Arialdo

Domenica

II dopo Pentecoste

Lunedì

Ss. Pietro e Paolo

Martedì Ss. Primi martiri

L’Oratorio Feriale Ci pare utile ricordare che la proposta estiva dell’Oratorio non è ispirata ad una generica animazione della vacanza ma è la continuazione della formazione cristiana intrapresa durante l’anno oratoriano, con un metodo e con dei contenuti particolarmente adatti a favorire una vacanza costruttiva. Ci piacerebbe che i genitori fossero consapevoli di questo e scegliessero la proposta oratoriana perché ne condividono la finalità formativa. Inoltre, preparareremo con i ragazzi e le ragazze la Festa degli oratori di settembre. Buona vacanza!


Luglio 2009 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15

Mercoledì

Prez. Sangue di Gesù

Giovedì S. Ottonee

Venerdì

S. Tommaso apostolo

Sabato

S. Elisabetta del Portogallo

Domenica

III dopo Pentecoste

Lunedì S. Maria Goretti

Martedì

S. Claudio

Mercoledì S. Priscilla

Giovedì

S. Agostino Zaaho e C.

Venerdì

Ss. Rufina e Seconda

Sabato

S. Benedetto abate

Domenica IV dopo Pentecoste

Lunedì

S. Enrico

Martedì

S. Camillo de Lellis

Mercoledì

S. Bonaventura

IniziO Campeggio ragazze

16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Giovedì

B. V. del Carmelo

20.30: S. Rosario a Madonna in Campagna.

Venerdì

S. Marcellina

Sabato

S. Federico

Domenica V dopo Pentecoste

Lunedì

S. Apollinare

Martedì

S. Lorenzo da Brindisi

Mercoledì S. Maria Maddalena

Giovedì S. Brigida

IniziO Campeggio ragazzi

Venerdì

S. Charbel Makhluf

Sabato

S. Romualdo

Domenica

VI dopo Pentecoste

20.30: S. Rosario a Madonna in Campagna.

Lunedì

S. Arialdo

Martedì

S. Nazaro e Celso

Mercoledì

S. Marta

Giovedì S. Pietro Crisologo

Venerdì

S. Ignazio di Loyola

Il Campeggio oratoriano È una vacanza formativa proposta dall’ortorio in una baita della Val Maira nel paese di Prazzo (Cuneo). È riservata ai ragazi/e dalla quarta elementare alla terza media che hanno regolarmente frequentato l’anno oratoriano.


Agosto 2009 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15

Sabato

S. Alfonso M. de’ Liguori

Domenica VII dopo Pentecoste

Lunedì

S. Pietro Eymard

Martedì

S. Giovannia M. Vianney

Mercoledì

Ded. Basilica S. Maria Maggiore

Giovedì

Trasfigurazione del Signore

Venerdì

S. Gaetano

Sabato

S. Domenico

Domenica

VIII dopo Pentecoste

Lunedì

S. Lorenzo

Martedì

S. Chiara

Mercoledì

S. Ercolano

Giovedì

Ss. Ponziano e Ippolito

Venerdì

S. Simpliciano

Sabato

Assunzione B.V. Maria

16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Domenica IX dopo Pentecoste

Lunedì

S. Massimiliano Kolbe

Martedì S. Elena

Mercoledì

S. Giovanni Eudes

Giovedì

S. Bernardo

Venerdì S. Pio X

Sabato

B. M. V. Regina

Domenica IX dopo Pentecoste

Lunedì

S. Bartolomeo

Martedì

S. Ludovico

Marcoledì

S. Alessandro

Giovedì S. Monica

Venerdì

S. Agostino

Sabato

Martitrio S. G. Battista

Domenica

I dopo il Martirio di S. G. Battista

Lunedì

Ss. Abbondio e Felice

Per settembre Ricordiamo ai genitori che domenica 6 settembre ci sarà la presentazione del programma dell’anno pastorale 2009-2010 e dell’iscrizione alla catechesi e all’oratorio. Cercate di essere presenti.


Preghiere Comunione spirituale

Gesù mio, credo che sei presente nel Santissimo Sacramento. Ti amo sopra ogni cosa e Ti desidero nell’anima mia. Poiché ora non posso riceverti nella Santa Comunione, vieni almeno spiritualmente nel mio cuore. Come già venuto, Ti abbraccio e mi unisco a Te; non permettere che mi allontani più.

Dio sia benedetto

Dio sia benedetto. Benedetto il Suo Santo Nome. Benedetto Gesù Cristo vero Dio e vero Uomo. Benedetto il Nome di Gesù Benedetto il suo Sacratissimo Cuore. Benedetto il suo Preziosissimo Sangue. Benedetto Gesù nel Santissimo Sacramento dell’altare. Benedetto lo Spirito Santo Paraclito. Benedetta la gran Madre di Dio, Maria Santissima. Benedetta la sua Santa ed Immacolata Concezione Benedetta la sua gloriosa Assunzione. Benedetto il nome di Maria, Vergine e Madre. Benedetto San Giuseppe suo castissimo sposo. Benedetto Dio nei suoi angeli e nei suoi santi.

Anima di Cristo

Anima di Cristo, santificami. Corpo di Cristo, salvami. Sangue di Cristo, inebriami. Acqua del costato di Cristo, lavami. Passione di Cristo, confortami. O buon Gesù, esaudiscimi. Nelle tue piaghe, nascondimi. Non permettere che io mi separi da te. Dal nemico maligno difendimi. Nell’ora della mia morte chiamami e comandami di venire a te a lodarti con i tuoi santi nei secoli dei secoli. Amen!

Preghiere insegnate dall’Angelo e dalla B. V. Maria a Fatima

Dio mio, io credo, adoro, spero e Vi amo. Io Vi domando perdono per coloro che non credono, non adorano, non sperano, non Vi amano. Santissima Trinità, Padre, Figlio e Spirito Santo, io Vi adoro profondamente e Vi offro il preziosissimo Corpo, Sangue, Anima e Divinità di

Gesù Cristo, presente in tutti i tabernacoli del mondo, in ripazione degli oltraggi, dei sacrilegi, delle indifferenze da cui Egli medesimo è offeso. Per i meriti infiniti del suo Sacro Cuore e del Cuore Immacolato di Maria io Vi domando la conversione dei poveri peccatori. O Santissima Trinità, vi adoro! Mio Dio, mio Dio, Vi amo nel Santissimo Sacramento! O Gesù è per amor vostro, per la conversione dei peccatori, ed in riparazione per i peccati commessi contro il Cuore Immacolato di Maria. Gesú mio, perdona le nostre colpe, preservaci dal fuoco dell’inferno, porta in cielo tutte le anime, specialmente le piú bisognose della tua misericordia. Dolce Cuore di Maria siate la salvezza della Russia, della Spagna e del Portogallo, dell’Europa e del mondo intero. Per la vostra concezione pura ed immacolata, o Maria, ottenetemi la conversione della Russia, della Spagna, del Portogallo, dell’Europa e del mondo intero.

O Gesù Sacramentato,

concedimi anzitutto la grazia di una vita veramente cristiana, la forza di vincere le mie passioni e la perseveranza finale che mi aprirà le porte del cielo: sopratutto, o Signore, dammi la grazia di una fede viva e di un amore forte, generoso, disinteressato per ben conoscerti e adorarti nel divin Sacramento dell’Eucaristia.

Rosario eucaristico

Nel primo mistero gaudioso si contempla l’Annunciazione di Maria Santissima. O Figlio eterno del Padre, Tu ardendo di amore infinito verso gli uomini, ti sei incarnato nel seno purissimo di Maria per opera dello Spirito Santo Ti sei annientato fino a prendere la, forma di schiavo. Ora, estendi il mistero di annientamento e di amore fino a divenire nel Santissimo Sacramento il cibo delle anime nostre. O divino Gesù, ti adoro e per l’intercessione della tua Madre Santissima ti domando la grazia di una profonda umiltà. Pater, 10 Ave, Gloria…


Nel secondo mistero gaudioso si contempla la Visitazione della Vergine a santa Elisabetta. O Salvatore divino, dal seno di Maria dove ti sei incarnato. Ora da questo Sacramento, diffondi sul mondo intero l’influenza della tua grazia e vivifica la santa Chiesa. O Dio d’amore e di bontà, io ti adoro profondamente e per l’intercessione della santissima tua Madre ti supplico di concedermi una grande carità verso il prossimo. Pater, 10 Ave, Gloria… Nel terzo mistero gaudioso si contempla la Nascita di nostro Signore Re dei re! Povero, ma amabilissimo, là nella capanna di Betlemme tu hai chiamato primi ad adorarvi i semplici e poveri pastori. Ancor più povero, ma non meno amabile agli occhi della fede, qui nel Santissimo Sacramento dell’altare, tu ami vederti sempre circondato dagli umili e dai piccoli. O Gesù, nel tuo spogliamento io adoro Colui, al quale appartengono tutte le ricchezze della divinità e ti domando per l’intercessione della tua Madre Santissima il dstacco dai beni di questo mondo. Pater, 10 Ave, Gloria… Nel quarto mistero gaudioso si contempla la Purificazione di Maria Vergine, e la Presentazione di Gesù al Tempio. O Gesù, che togli i peccati dal mondo, ti offristi con una obbedienza ed un amore infinito a tuo Padre per le mani del santo Simeone, come la vittima che doveva essere sacrificata sulla Croce. Ora tutti i giorni ti offri sull’altare per le mani del sacerdote con la stessa obbedienza ed amore per noi. O Vittima divina, io ti adoro e ti domando, per l’intercessione di Maria Santissima, lo spirito di obbedienza e di sacrificio. Pater, 10 Ave, Gloria… Nel quinto mistero gaudioso si contempla Gesù smarrito e ritrovato nel Tempio. O Gesù, ti sei allontanato da Maria e da Giuseppe per occuparti della volontà di tuo Padre; ma li ricolmasti di gioia, quando ti trovarono fra i dottori. Anche qui nella santissima Eucaristia tu ci elargisci insegnamenti divini,e rallegri coloro che ti cercano con tutto il cuore. O Dio nascosto sotto questi veli eucaristici, ti adoro e per l’intercessione della tua Madre Santissima ti domando di cercarti con una fede viva e perseverante nel Sacramento del tuo amore. Pater, 10 Ave, Gloria… Litanie in onore della Santissima Eucarestia Signore, pietà Signore, pietà Cristo, pietà Cristo, pietà

Signore, pietà Signore, pietà Cristo, ascoltaci Cristo, ascoltaci Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici Padre del cielo, che sei Dio abbi pietà di noi Figlio, redentore del mondo, che sei Dio abbi pietà di noi Spirito Santo, che sei Dio abbi pietà di noi Santa Trinità, unico Dio abbi pietà di noi Ad ogni invocazione ripetiamo: noi ti adoriamo Santissima Eucarestia Dono ineffabile del Padre Segno dell’amore supremo del Figlio Prodigio di carità dello Spirito Santo Frutto benedetto della Vergine Maria Sacramento del Corpo e del Sangue di Cristo Sacramento che perpetua il sacrificio della croce Sacramento della nuova ed eterna Alleanza Memoriale della morte e risurrezione del Signore Memoriale della nostra salvezza Sacrificio di lode e di ringraziamento Sacrificio d’espiazione e di conciliazione Dimora di Dio con gli uomini Banchetto di nozze dell’Agnello Pane vivo disceso dal cielo Manna piena di dolcezza Vero Agnello pasquale Viatico della Chiesa pellegrina nel mondo Rimedio della nostra quotidiana fatica Farmaco di immortalità Mistero della fede Sostegno della speranza Vincolo della carità Segno di unità e di pace Sorgente di gioia purissima Sacramento che germina i vergini Sacramento che dà forza e vigore Pregustazione del banchetto celeste Pegno della nostra risurrezione Pegno della gloria futura Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo. Perdonaci, Signore Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo. Ascoltaci, Signore Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo. Abbi pietà di noi Hai dato loro il pane disceso dal cielo. Che porta in sé ogni dolcezza Preghiamo: Signore Gesù Cristo, che nel mirabile Sacramento dell’Eucarestia ci hai lasciato il memoriale della Tua Pasqua, fa’ che adoriamo con viva fede il santo mistero del tuo Corpo e del tuo Sangue, per sentire sempre in noi i benefici della Redenzione, tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen.


Appunti ...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

...........................................................................

.................................................................

...........................................................................

.................................

Agenda 2008 09  

Agenda parrocchiale vanzaghello