Issuu on Google+


In copertina, la donna sensuale e aggressiva dell'autunno-inverno 2011-2012 tre

Mille e una d nna Esplode il look che sorprende ❶ Per Moschino la cappa diventa morbida e divertente ❷ L’inverno Blugirl è ricco di colore ❸ La donna

Puntuali come ogni anno, ecco arrivare i must in fatto di moda per

la stagione fredda 2011-2012, dedicati a tutte quelle donne che amano seguire i consigli degli stilisti o, semplicemente, a chi ha voglia di rinno-

Gucci sfoggia una preziosa bellezza

❹ L’eterea raffinatezza Christian Dior ❸

SOMMARIO Pagina tre Mille e una donna Pagina sei L’accessorio... che fa l’abito! Pagina nove Fantasia antigelo Pagina dieci Tutti in pista! Pagina dodici Il freddo diventa fashion in profumeria Pagina quattordici

Il dandy moderno

vare la propria mise. E ce n’è davvero per tutti i gusti e per tutte le personalità, sebbene appaia evidente la predominanza di pelle, pelliccia e animalier, nonché delle gradazioni acide. Quindi, prima regola: mai

senza un capo leather o di caldo e morbido pelo. Per tutte le maggiori maison, questa caratteristica si palesa indispensabile sia per gli outfit da giorno che per quelli da sera. Cambia forma, si colora, diventa dettaglio su stoffe leggere come il tulle trasparente o è protagonista assoluta, ma non manca mai. Che sia il prezioso collo di un cappotto elegante o il materiale di un giubbotto country stile americano, una gonna al ginocchio o la rifinitura di un vestito molto femminile, regna senza eccezione. E non si tratta di un’esclusiva delle grandi firme, per-

Realizzazione Sanna&Delfini srl Testi e foto Hub Communication srl Stampa Il Messaggero Via di Torre Maura, 140 - Roma


Mille e una donna

quattro

❶ L'elegante proposta pied de poule di Salvatore Ferragamo ❷ Cavalli reinventa la cappa ❸ I toni sgargianti della linea Philosophy di Alberta Ferretti

ché perfino i marchi più easy o pensati per le giovanissime ne propongono decide e decine di interpretazioni diverse. Chi preferisce la pelle alla pelliccia e si sente sicura di sé, sarà certamente contagiata dalla “snake mania”. Per paltò, pantaloni o gonne, l'effetto pitone è assoltamente fashion e, che sia vero o ecologico, il new animalier è comunque variopinto. I toni da scegliere sono in ogni caso quelli shock, come il verde, il giallo o il fucsia. Da non trascurare, poi, l’altra accattivante novità dalle passerelle, ovvero l’affermazione della cappa. Corto o lungo, dall’effetto bolero o a

mantella, psichedelico come negli anni Settanta oppure in tweed stile "british", questo indumento spicca fino all’inverno inoltrato, tanto da imporre almeno un poncho nell’armadio. Con particoalre gioia di chi deve misurarsi con silhouette e taglie più morbide. Tra i dictat delle ultime tendenze, troviamo il grande ritorno del capo lanciato negli anni Sessanta da Mary Quant, cioè la minigonna, a cui si affiancano i mitici miniabiti a trapezio. Le fantasie si mixano, gli effetti si fanno optical e si moltiplicano, le gonne e i vestitini sono all'insegna del vin-

tage più sbarazzino. Sulla stessa scia dell’eccentricità, la donna dell'autunno-inverno è altresì una motociclista in total look denim e giacca di pelle nonché una caval❷ lerizza aggressiva del vecchio west, avvolta in camicie tinta unita e montoni. Le più audaci, inoltre, sono autorizzate a "rubare" dal guardaroba maschile. Pied de poule e principe di Galles la fanno da padrone e i tagli, pur sempre femminili, sono contaminati dalle linee maschili. Basta dare un'occhiata ai maxi soprabiti in voga, pure scozzesi, o ai completi con pantaloni, spesso lunghi e ampi. Ma se si appartiene alla folta schiera di fanciulle che proprio non riescono a rinunciare al bon ton, non ci sono problemi, poiché la raffinatezza è eternamente trendy. Lo dimostrano le gonne al ginocchio e i pantaloni palazzo abbinanati alle camicette leggere e alle cinture gioiello che attirano l’attenzione da sotto i delicati cappottini anni Cinquanta dalla vita sciancrata. I tessuti sono ugualmente pregiati e dalle nuance sobrie e di gran classe, che si ispirano alla natura. È dunque chiaro che l’asso nella manica di tutte le collezioni è proprio il colore. Non solo bianco e nero, quindi, anche se l'accoppiata è tenacemente vincente, soprattutto per i modelli che si richiamano agli anni Settanta. Fino a febbraio sarà possibile sfoggiare sfumature speziate,


TUTTI FUORI!

Mille e una donna

cinque

❶ Le mille idee

moda Byblos

❷ H&M cerca

i colori della natura ❸ Belen Rodriguez sceglie la pelliccia Miss Sixty ❹ Aggressiva e fashion la linea Burberry ❺ Con Prada la donna è elegante, vezzosa e fantasiosa

come il giallo ocra, l'arancione scuro, il rosso bordeaux, il cumino, il curry, lo zafferano e la paprika, così come quelle mutuate dalla natura e le più moderne, vivaci fino a diventare flou. E se si vuole luccicare ancora

di più, basta scegliere il bronzo e il lurex, che illuminano le fogge più di tendenza, sia per la sera che per il giorno.

❷ ❺


sei

P

elle, pelle e ancora pelle. Basta uno sguardo veloce alle più importanti passerelle per capire quale sia il simbolo della stagione autunnoinverno 2011-2012. Dai cappelli country chic per gli uomini ai pregiati stivali disegnati per le donne, tutto è realizzato in pelle, cuoio, camoscio, nappa, struzzo e pelliccia. A partire dall’accessorio più desiderato dalle donne: le scarpe. Che si tratti di modelli eleganti, per i quali imperano ancora il bianco, il

L’ACCESSORIO... che fa l’abito!

❶ Kate Upton

indossa Guess ❷ Furla pensa all’uomo moderno ❸ Gusto retro per Lacoste ❹ Il marsupio Burberry, semplicità ed eleganza

L’indispensabile per un guardaroba fashion

nero e il grigio con punte di rosso, o per il tempo libero, dagli intensi colori fashion, la regola rimane la stessa, ovvero indossare pellame. Le fanciulle che preferiscono una sensualità pura possono scegliere le intramontabili ballerine, tornate prepotentemente di moda, sebbene rivisitate con fiocchi, paillettes e fiori di tessuto. Abbinate a calze sbarazzine, ovviamente di lana e dalle nuance della natura, sono perfette sul lavoro ma anche per gli

appuntamenti informali. Sono invece riservate alla gran soiree le decollete dai tacchi vertiginosi e sottilissimi, impreziosite da piume, cristalli e catene. Ma se si vuole guadagnare qualche centimetro anche durante il giorno, basta scegliere proposte più classicheggianti, dal tacco largo, o le zeppe, sempre “In”. Gli stilisti suggeriscono di osare e sorprendere, sperimentando forme e abbinamenti audaci, che puntano sull’eccentricità.

Medesimo principio per gli stivali, impagabile cult del periodo rigido, proposti in tinte vivaci o persino acide, oppure in altezze inconsuete e arricchiti da dettagli unici. Mai come in questo momento, per essere glamour si devono prediligere gli estremi. Lo stesso leit motiv va a costriure la perfetta scarpiera degli uomini, che ritrovano l’eleganza della calzatura lucida ma puntano anche a indossare pezzi casual sotto capi eleganti.


L’accessorio… che fa l’abito!

sette

Un inno alla fantasia che si ritrova altresì nelle borse, sia in quelle riservate al sesso forte che in quelle per il sesso “debole”. Tracolle dalle forme stravaganti e dalle dimensioni extralarge caratterizzano l’abbigliamento di chi non vuole passare inosservato. E l’animalier trionfa ancora una volta, nonostante per i ragazzi si registri un riaffermarsi del blu, dal navy alle varianti più brillanti. Ma la vera novità unisex della stagione è il

❶ Dolce & Gabbana

riporta alla ribalta le cravatte slim ❷ Swarovski omaggia gli animali ❸ Colori prettamente autunnali per la calzature Fendi ❹ John Galliano punta sulla femminilità estrema ❺ Le vertiginose scarpe Louis Vuitton ❻ Camoscio viola con nappina in visone per le ballerine Baldinini

marsupio, che torna a cingere le vite dei modelli e nientemeno che il braccio delle manchen. In tono con gli abiti, trova spazio in modo originale, pronto a stupire e incantare.

Anche i gioielli non sono più esclusivo appannaggio delle dame, perché piacciono alla stessa maniera agli uomini, benché quest’ultimi riscoprano il proprio lato selvaggio

avvicinandosi alla natura e a un ideale fashion che ricorda nei dettagli il far west, mantenendo però un occhio sempre attento allo stile classico. Largo così a orologi in legno e a monili che sembrano direttamente estratti dalle miniere. Non solo gemelli eleganti, ma bracciali, catene, ciondoli e anelli dal design unico. Una pioggia di luce, invece, ricopre le signore, regalata dal luccichio delle pietre preziose che tratteggiano forme ecologiste,


L’accessorio… che fa l’abito!

otto

❶ L'eleganza domina la collezione Moschino ❷ Stile e praticità per le innovative dancing bag di Amalia-Mattaor ❸ Ancora il viola protagonista delle passerelle con Blumarine ❹ Bulgari reinterpreta una delle sue più famose icone ❺ Borsalino si tuffa nel passato con i nuovi cappelli uomo-donna

in omaggio agli animali. Quando il bagliore diventa accecante, basta indossare splendidi occhiali da sole, degni delle dive del passato, che coprono parte del viso, aggiungendo quel velo di mistero caro a chi crede che la bellezza sia un dono da svelare poco a poco. Lo stesso gusto

retro si palesa sulle coloratissime montature maschili, magari floreali, e sugli occhiali da vista, più classici e valorizzati da raffinate incastonature, tali da spiccare perfino sotto a un altro degli accessori più utili contro il freddo, cioè il cappello. Le principali maison li vogliono

simili a quelli delle star hollywoodiane, a falda larga, morbidissimi e dalle linee tradizionali. I tipi alternativi possono invece tuffarsi nei modelli in lana, realizzati in pieno stile anni Settanta. Anche in questo caso ce n’è per tutti i gusti. Al contrario, le indicazioni sulle

cravatte sono più rigide. Se si vuole apparire trendy, allora i tagli larghi devono far posto a quelli sottili, in grado di esaltare al meglio l'abbinamento di giacca e camicia senza interferire. Da evitare, quindi, le gradazioni troppo forti e le fantasie appariscenti.


nove

FANTASIA

ANTIGELO

❶ Dolce & Gabbana riscalda l'inverno dei bambini con le simpatiche fantasie del Nord ❷ La linea Blue Seven rivisita due classici: jeans e scozzese ❸ Jean Paul Gaultier propone una fatina contemporanea

I classici della moda reinventati a misura di bambino ❷

Ianche l freddo inverno avanza e i più piccoli vogliono farsi trovare preparati, ma senza dover rinunciare a classe e comfort. Sono tante le proposte delle case di moda pensate appositamente per loro, in grado di accontentare tutti ❸ i gusti, anche quelli dei genitori. Si inizia con un trionfo di fantasie, dai disegni di simpatici personaggi o animaletti alle tadizionali geometrie norvegesi, che fanno tanto “divertimento sulla neve”. Perché mentre le temperature scendono, sale l’amore per i look importati dal Nord Europa, che evocano foreste incantate e laghi ghiacciati. Così ritornano prepotentemente di moda le raffigurazioni di renne e fiocchi di neve stilizzati, esaltati dai classici toni del panna, grigio e blu. Per la gioia delle bimbe più vezzose, spuntano

inoltre divertenti pon pon e morbidi colli di pelliccia, mentre i ragazzi, ispirati dai grandi campioni dello sci, si vestono di salopette impermeabili o di jeans e stivali. Ma per i pargoli già anticonformisti, cambiano sia le forme che le nuance. Per esempio, un must come il rosa dedicato alle bambine si tinge di toni flou, acquistando risalto anche grazie a tessuti e materiali versatili, dallo chiffon all'organza. Ora il vaporoso tutù da ballerina non si rispolvera più solo in occasione del Carnevale, ma si reinventa per sfoggiarlo allegramente tutti i giorni sotto a maglioncino a collo alto, come una vera rockstar. La classica gonna a pieghe,

meglio se appena sopra al ginocchio, o gli impeccabili vestitini di lana, perfetti per ogni occasione, diventano moderni e agili se abbinati a divertenti leggings in tonalità a contrasto. Perfino i giovanissimi che amano il divertimento sfrenato all'aria frizzantina, e hanno quindi bisogno di abiti comodi sebbene molto fashion, prediligono gli accostamenti forti e inusuali, con scarpe da ginnastica in pelle lucida arancio, verde brillante o viola, indossate sotto agli intramontabili pantaloni di velluto, rivisitati grazie a tinte accese e brillanti. Un must delle ultime stagioni è lo scozzese, che per le femminucce si declina in molte varianti, dal giubbotto lucido a quello in materiale caldo e grezzo, dalla gonnellina sfiziosa a quella in lana pesante, dai divertenti maxipull alla blusa impreziosita da strass e ricami. Allo stesso modo, i maschietti scelgono

gli scacchi per l'immancabile camicia, un capo evergreen che quest’anno va portato in modo ultra casual, magari a sopra una maglietta dalla stampa a effetto. E poi vogliono quadrettoni sui calzoni, giubbetti, sciarpe, guanti e cappellini, realizzati sempre in colori vivaci. Eppure i pois resistono a ogni attacco e tornano a rallegrare tanti capi. Tra le novità della stagione, arrivano cappotti e trench dalle linee morbide e color cammello, perfetti per assicurare uno stile elegante perfino alle piccole pesti. Per tenere al calduccio i piedi, invece, non c'è niente di meglio di briosi doposci, che fanno la loro comparsa anche nei parchi cittadini, nelle varianti moon boot o in camoscio. Chi preferisce gli scarponcini stringati o gli stivaletti simili a quelli di mamma e papà, farà bene ad abbinarli a bomber dal sapore vintage oppure a giacche in pelle sagomate.


dieci

TUTTI in PISTA

Il look perfetto per gli sport invernali

❶ Rossignol rilegge i classici dell’inverno ❷ L’innovatovo orologio Nike SportWatch GPS Powered by TomTom

L

a stagione fredda regala fantastiche opportunità agli sportivi che vogliono mantenersi in forma tutto l'anno. Sebbene gli appassionati di jogging e running non si fermino nemmeno con le basse temperature, è ovvio che neve, roccia e ghiaccio sono le maggiori attrattive del periodo. Per correre in città sotto zero oppure sciare, pattinare sul ghiaccio, arrampicarsi sulle pareti rocciose, praticare trekking, nordwalking, alpinismo e snowboard in condizioni di

assoluta sicurezza è necessario indossare un abbigliamento che protegga dal freddo, dall'umidità esterna e che eviti di lasciar gelare il sudore. Quindi sono da preferire capi che isolino a livello termico, siano repellenti e garantiscano tenuta e traspirazione, il tutto con un occhio sempre attento al comfort. I giubbotti in tessuto polar sono caldi, leggeri e si asciugano rapidamente, il che li rende indicati per tutte le attività sportive. In montagna, però, si può

ugualmente optare per un piumino d'oca o dall'imbottitura sintetica, perché è un ottimo isolante. ❷ Qualsiasi sia la scelta, per essere alla moda anche sulle piste, quest'anno i grandi marchi propongono

soluzioni per tutti i gusti, con trapunta fitta o larga, con cappuccio o senza, smanicati, con il pelo, coloratissimi oppure nei classici nero, grigio e blu. Molto fashion, per esempio, i piumini reversibili con polsini elasticizzati e orlo a banda e quelli multitasche, spiritosi e pratici allo stesso tempo. Ma, come il resto delle collezioni in voga, è il colore che fa la differenza, esplodendo con toni brillanti ed effervescenti, dal giallo al verde, dal rosso all'azzurro. Di


Tutti in pista!

undici

❶ L’intramontabile nero di Duvetica ❷ Le stanghette ergonomiche rendono gli occhiali Julbo Dolgan perfetti per il trekking e l'alpinismo

❸ Con Puma vince il colore ❹ L’edizione limitata Converse Dr. J Pro Leather ❺ La collezione Moncler Grenoble punta sulla luminosità ➏ Woolrich si immerge nella natura

❸ ❺ vernice cangiante o lucidi, i giubbotti di tendenza non rinunciano alla praticità, alla cura dei dettagli e alla vestibilità. Anche le tinte più tradizionali si impreziosiscono di particolari dai toni elettrici. Si riaffacciano pure i modelli bicolore cari negli anni Ottanta e le fantasie diffuse nei Settanta, entrambi rivisitati coi nuovi materiali ipertecnologici. Intramontabile, inoltre, il taglio bomber. Al freddo e al gelo, la stessa cura va applicata nella selezione del-

l'intero guardaroba. Dal punto di vista della protezione, non esistono differenze tra le tute intere e i completi, però l'accoppiata pantalone-pullover è molto trendy, in quanto permette alla fantasia di sbizzarrirsi con gli accostamenti più originali e auda-

ci. I pantaloni doppi e caldi restano in ogni caso i più appropriati. Indispensabile, comunque, il caro e buon vecchio maglione, a maglie strette e spesse, possibilmente di lana ma anche in acrilico, in quanto termoisolante. Ancora più sotto, le scarpe devono rispondere alle medesime esigenze. Perfino gli occhiali da sole vanno valutati con accuratezza, soprattutto per la salvaguardia degli occhi durante il movimento. Ecco,

quindi, esemplari sexy e colorati con lenti in policarbonato, antiurto e 100% anti UV, dotati di stanghette ergonomiche, magari con inserti in gomma. E per chi proprio non vuole passare inosservato, Nike lancia un accessorio assolutamente fashion e altrettanto utile. Ha creato, in collaborazione con TomTom, un nuovo orologio sportivo dal design moderno, in grado di visualizzare tutte le informazioni tecniche importanti per gli atleti.


dodici

IL FREDDO diventa fashion in PROFUMERIA

E

Le nuove tendenze parlano di un uomo e di una donna sicuri di sé

vidente, deciso, ben delineato, quasi glaciale: questo è il make up della stagione autunno-inverno 2011-2012. Come sempre, anche stavolta le grandi case cosmetiche hanno creato una linea più particolare da affiancare a quella classicheggiante, e le curiosità proposte sulle recenti passerelle sono particolarmente trendy. Se per le labbra si impone il ritorno all’opaco, con il

❷ ❶ Estée Lauder regala riflessi ammalianti ❷ Kokorico di Gaultier: eccezionale anche nel packaging

❸ Il giardino proibito di Ysl

rosso, il fucsia, il marrone e il prugna, le collezioni sono praticamente tutte caratterizzate dal grande revival del metallico, anticipato già la scorsa estate da Ysl con il lancio della collezione Pure Chromatics: quattro colori che utilizzati da bagnati intensificano al massimo i riflessi scintillanti. Chanel, per esempio, esalta l’effetto cristallino con gli smalti Graphite,

➂ Quartz e Peridot, tutti minerali che in natura offrono colori inconfondibili e forti, perfetti per le donne che non si ritengono “sesso debole”. Estremamente sottile al tatto, poi, la texture dei nuovi ombretti in

crema-gel Illusion d’Ombre, sempre della stessa maison, regala riverberi metallici che vengono esaltati e modificati dal proprio colore di pelle. Nella serie Modern Mercury, anche Estée Lauder peresenta una polvere illuminante per il viso in crema-gel che, se applicata con un pennello umido, permette un’applicazione grafica sull’occhio dai bagliori dorati, rafforzata dagli ombretti duo, appena lanciati. Ysl punta invece su Jardin de Minuit, una linea dai toni contrastanti con risultati splendenti. Con il marchio Carisma, Collistar evidenzia altresì la bellezza attraverso le tinte impetuose, accendendo lo sguardo con il verde metallizzato e il viola elettri-


Il freddo diventa fashion in profumeria

tredici

eco. E ancora, per chi si sente giovanissima, Kiko presenta Chic eChalet, un nuovo look dedicato alla idonna che vive sempre da protago,nista grazie alla pura lucentezza e aall’effetto bagnato. nInoltre, già dal nome si capisce che nla trousse Angel Globe di Pupa, make up da collezionisti, è ugualimente volta a trasformare ogni faniciulla in un fulgido angelo. lSe, al contrario, si vuole sprigiona,re un alto tasso di seduzione, il ntrucco firmato Revlon, con ciglia omolto voluminose, è assolutamente ìquello che ci vuole. Anche i profumi sono pensati per ll’affermazione di chi li indossa. Lo stilista Versace ha dato vita a

❶ La donna Collistar

(anche a sinistra) è carismatica ❷ Naturalmente sensuale con Burberry Body ❸ Fascino cristallino per la collezione Illusion d’Ombre di Chanel ❹ Versace lancia il profumo Yellow Diamond ❺ Molto accattivante la donna Yves Saint Laurent

❷ Yellow Diamond, la nuova fragranza femminile per le dame sensuali ma decise, in cui spiccano sentori di cedro, sorbetto di pera, bergamotto e neroli. Per le più tradizionaliste, la francese Lancome offre un’inedita versione del classico Trésor, declinandolo nell’esclusivo Midnight Rose, la cui piramide olfattiva è costituita dall’effluvio frizzante e zuccherino di ribes, lampone e pepe rosa. Chi cerca un bouquet naturalmente armonioso troverà soddisfazione nella formula ideata dalla casa di moda inglese per il suo Burberry Body, un'eclettica combinazione di raffinati ingredienti, dal fresco assenzio verde al cashmeran legno-

so. In contemporanea sono arrivati in profumeria pure CK One Shock For Her e CK One Shock For Him, le nuove e irresistibili confezioni di Calvin Klein.

Quella diretta agli uomini vanta un’essenza aromatica con sfumature speziate perché contiene clementina, cetrioli freschi ed energy drink, pepe nero, basilico e cardamomo. Sempre per il sesso forte nasce Kokorico di Gaultier, fresco e dal carattere leggermente amaro derivante dalla fava di cacao. Infine, Homme Libre di Yves Saint Laurent si apre su note briose e speziate per diventare più aromatico mediante l’aggiunta di basilico, anice e violetta. Ma è il cuoio a renderlo perfetto per i veri machi moderni.


quattordici

il dandy moderno L’uomo alla moda torna al passato con un occhio al futuro

❶ Armani reinventa il pied de poule

❷ Burberry punta sulla vivacità

❸ Per il tempo libero

C api dai colori acidi abbinati sapientemente alle classiche sfumature invernali, quali il nero, il grigio e il blu scuro: questo detta la moda uomo autunno-inverno 2011-2012. Le maison più amate dal sesso forte portano sulle passerelle un arcobaleno di tonalità brillanti, già anticipate dalle collezioni della scorsa estate, per un’immagine che non

❸ passa di certo inosservata, dalla mattina alla sera. Ecco dunque esplodere tinte come il rosso ocra, il giallo limone, il verde pistacchio e l’arancio agrumi su tessuti preziosi e senza tempo o moderni e ipertecnologici. Nasce così il “new dandy”, elegante e originale, che indossa vestiti in perfetto stile manager ma reinventati grazie a bizzarre grada-

Gucci sceglie il “color blocking” ❹ Sisley gioca con il classico lanciando nuove nuance

zioni, dal taglio distinto sebbene con forme e misure innovative. Questo lord all’avanguardia osa preferendo dettagli eccentrici e rifiniture stravaganti, che personalizzano l’abito. Il risultato che cerca ammirandosi allo specchio è una mescolanza di opposti che non solo crea armonia, ma risulta assolutamente vincente. Se, però, si ha l’esigenza di


Il dandy moderno

quindici

❶ L’uomo D&G

❶ scegliere un look più classicheggiante, è meglio optare per il “color blocking”, ovvero un abbigliamento che dalle camicie ai cappotti fino alle scarpe spazi tra le diverse sfumature di un unico tono. In questo caso, basta ispirarsi alle nuance della natura o tuffarsi nelle accattivanti riletture di cult come il pied de poule, i quadri o i rombi, che tornano prepotentemente di moda. L’eleganza di un tempo diventa perciò ricercata e attuale, attraverso sperimentazioni ricche di brio. Il macho del presente, quindi, si trova a suo agio tra innovazione e passato, eleganza e sportività. Un businessman dall’indiscutibile fascino, sempre a caccia del particolare perfetto, dentro e fuori l’ufficio. Un “animale” da città che sfoggia articoli ricercati, senza aver paura di provocare. Lo dimostra l’affermazione della pelliccia da uomo, eccentrica,

❷ strabiliante, strepitosa, ottima in ogni circostanza della giornata per una linea allo stesso tempo elegante e aggressiva. Certamente, inserendola nel proprio giardaroba, si palesa una chiara volontà di uscire dagli schemi e dimostrarsi capaci di portare qualsiasi pezzo in modo nuovo. Gli “estremisti” della raffinatezza, comunque, non hanno nulla da temere, perché i completi total black o grigio scuro sono sempre molto fashion. La vera novità è che ora gli abiti eleganti, realizzati con stoffe di alta qualità, diventano easy da indossare per merito di un’impronta più vivace. Il completo e il cappotto sono le vere riscoperte di questo inverno, con interessanti modifiche rispetto agli anni precedenti. Infatti, giacche e paltò si allungano e diventano più pratici, questi ultimi perfino con grandi tasche che semplifica-

❸ no la vita quotidiana. Quando si esce con gli amici, invece, risulta immancabile il capospalla in montone o in pelle, altro masterpiece della stagione. Esattamente come i pullover, dove il colore la fa da padrone sia nella versione tinta unita che nelle eccentriche stampe, di nuovo irresistibilmente “In”. I maglioni, caldi e abbondanti, si abbinano a pantaloni aderenti e a sigaretta, dal vago sapore retro. La camicia, che spesso si accompagna a magliettine e T-shirt, può essere tradizionale, con il collo alla francese, o ispirata al selvaggio West, che piace tanto ai più famosi stilisti. Come il denim, intramontabile e onnipresente. Insomma, il maschio del Terzo Millennio sa trovare il giusto mix tra un abito alla Frank Sinatra e un capo d’abbigliamento rock e punk.

indossa la pelliccia con sfrontatezza ❷ Fendi Uomo sposa la pelliccia per il sesso forte ❸ Camicia casual sotto l’abito scuro per il “new dandy” firmato Guess


Moda