Quotabili_Pambianco_2020

Page 1

PREMIO

leQUOTABILI20 15a edizione

FASHION

design

beauty

In collaborazione con

wine



PREMIO

leQUOTABILI20 15a edizione



CONTENUTI Il Premio Pambianco leQuotabili 7 Il Punto di vista di Borsa Italiana 9 Metodologia dell'analisi

11

Le 80 aziende quotabili - Ranking complessivo 15 Le 80 aziende quotabili - Ranking per settore

19

Le 80 aziende quotabili - Dati di sintesi 23 Fashion - Profilo delle 40 aziende quotabili

29

Fashion Small Cap - Profilo delle top 3 aziende quotabili 71 Beauty - Profilo delle 10 aziende quotabili 75 Beauty Small Cap - Profilo delle top 3 aziende quotabili 87 Design - Profilo delle 20 aziende quotabili 91 Design Small Cap - Profilo delle top 3 aziende quotabili 113 Wine - Profilo delle 10 aziende quotabili

117

Wine Small Cap - Profilo delle top 3 aziende quotabili 129 Sostenibilità

133

Partner

137

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 5



IL PREMIO PAMBIANCO LEQUOTABILI

La crescita è un tema centrale per le aziende dei settori Fashion, Beauty, Design e Wine. Per crescere le aziende hanno bisogno di risorse, sia finanziarie che manageriali e tra le opzioni possibili per reperire queste risorse, la quotazione in Borsa è sicuramente una delle più interessanti perché fornisce all’azienda una grande visibilità sul mercato e una maggiore attrattiva verso manager oltre a nuove competenze, indispensabili per proseguire nel percorso di sviluppo. Sulla base di queste premesse, quindici anni fa Pambianco ha messo a punto un modello di valutazione della “quotabilità” delle aziende, basato su 8 fattori economici e finanziari, derivati dai bilanci dei tre anni più recenti. Questa analisi negli anni si è affermata nel panorama italiano come uno dei più prestigiosi riconoscimenti per le aziende, gli imprenditori e, sempre più, anche per i manager alla guida delle imprese analizzate. La novità di quest’anno è rappresentata dall’introduzione del premio dedicato alle Small Cap dei 4 settori considerati. Una scelta dettata da un lato dalla constatazione che il panorama industriale italiano è composto in maggioranza da piccole aziende e dall’altro dal fatto che oramai la Borsa, e nella fattispecie il mercato AIM, è uno strumento di finanziamento sempre più considerato anche dalle PMI italiane per finanziare i propri programmi di sviluppo. Ringraziamo infine tutti gli sponsor che ci hanno dato il loro supporto per questa edizione 2020 e ci auguriamo che l'analisi possa stimolare l’interesse delle aziende verso il mercato dei capitali. David Pambianco CEO

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 7


8 PAMBIANCO / leQUOTABILI20


IL PUNTO DI VISTA DI BORSA ITALIANA

L

a pubblicazione Le Quotabili è diventata un appuntamento imprescindibile per i settori che rappresenta, una vera e propria fotografia delle ambizioni di molte eccellenze imprenditoriali italiane, che in alcuni casi anno dopo anno avanzano inesorabili verso la vetta della classifica e in altri subiscono qualche battuta di arresto per poi magari riprendere la corsa negli anni successivi. Quest’anno lo studio rappresenta un incoraggiamento alle tante aziende che hanno lavorato e stanno lavorando per superare a testa alta gli impatti derivanti dalla crisi pandemica che, pur con le dovute differenze, si è scaricata su questi settori in modo significativo, dopo anni di crescita costante. Aldilà dei numeri del 2019, che guidano questa classifica e che in alcuni casi faticano a rappresentare l’oggi, in questo annus horribilis molte società hanno ripensato e rilanciato il loro modello di business, hanno investito nel digitale e in sostenibilità e si stanno preparando all’appuntamento con il mercato con equity story in alcuni casi significativamente diverse dal racconto pre-crisi. Le aziende della moda, del design, del beauty, del vino sono quotabili e saranno quotabili nel 2021? Si lo sono e lo saranno! Gli investitori e il mercato sapranno apprezzare le società che hanno saputo gestire l’emergenza, rimodulando gli investimenti, intervenendo nella gestione del cash flow e avendo a cuore la salute dei propri dipendenti, ma guarderanno soprattutto alle società che hanno saputo innovare il proprio modello di business con uno sguardo di lungo periodo. Mai come quest’anno sono tornati alla ribalta alcuni temi che potrebbero far aumentare le società che guardano al listino: servono aziende più patrimonializzate, in grado di accedere a diverse fonti di finanziamento, aziende in grado di cogliere opportunità di acquisizioni, capaci di investire in innovazione, di dare visibilità ai propri brand, aziende che pianificano una crescita sostenibile con squadre manageriali di eccellenza e sistemi gestionali sofisticati. In sintesi serve più Borsa! La quotazione in Borsa fa ormai parte del pensiero strategico di molte aziende ambiziose, che stanno superando ritrosie culturali frutto dell’eccessivo ricorso a strumenti di finanza tradizionali nel nostro Paese. Molte aziende le hanno precedute e i settori rappresentati dallo studio possono trovare diversi role model sui nostri listini, sia tra le piccole aziende che hanno ricercato capitali per la crescita sia tra le aziende che vantano una leadership globale. Vi auguro una buona lettura, sperando che questo studio possa come ogni anno risvegliare la curiosità verso la Borsa. Barbara Lunghi Head of Primary Markets Borsa Italiana

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 9



METODOLOGIA DELL'analisi

leQUOTABILI120 / PAMBIANCO 11


METODOLOGIA DELL'ANALISI Pambianco ha preso in considerazione i bilanci delle aziende non quotate che hanno registrato un fatturato superiore ai 50 milioni di euro nell’ultimo esercizio e, per la categoria Small Cap, le aziende che hanno registrato un fatturato compreso tra i 15 milioni e i 50 milioni di fatturato. Le aziende analizzate appartengono ai seguenti settori: • Fashion: abbigliamento, calzature, pelletteria, gioielli / orologi, occhiali • Beauty: fragranze, skin-care, hair-care, make-up • Design: mobili, divani, cucine, illuminazione, arredobagno, rubinetterie • Wine: produzione e distribuzione di vini Per l’analisi non sono state considerate le aziende che svolgono le seguenti attività: • Azienda terzista • Azienda di distribuzione multimarca, on-line o off-line • Azienda b2b (tessuti, filati, minuterie varie, packaging, essenze, servizi…) • Filiali italiane di Aziende Multinazionali Per tutte quelle realtà a cui fanno capo più aziende, qualora la proprietà non abbia ancora redatto un bilancio consolidato, abbiamo utilizzato i dati pro forma forniti dalle aziende stesse. Con l’introduzione, a partire dal 1° gennaio 2019, del nuovo principio contabile IFRS 16, alcuni indicatori tra cui l’Ebitda delle aziende considerate nella presente analisi, ne risultano impattati e non sono comparabili con gli esercizi precedenti. Pertanto per il ranking sono stati considerati i dati provenienti da bilancio e quindi con l’applicazione del principio contabile. Nelle tabelle delle schede invece per rendere confrontabili i dati, per le aziende che lo hanno fornito, è stato inserito il dato al netto degli effetti derivanti dall’adozione del nuovo principio contabile. Queste aziende sono state quindi ordinate in un ranking secondo il modello di valutazione della quotabilità sviluppato da Pambianco e descritto nelle pagine successive. Sulla base di questo ranking sono state individuate le aziende vincenti nelle seguenti 9 categorie: • Fashion • Fashion Small Cap • Beauty • Beauty Small Cap • Design • Design Small Cap • Wine • Wine Small Cap • Sostenibilità

12 PAMBIANCO / leQUOTABILI20


MODELLO PAMBIANCO Sono stati individuati 8 fattori chiave che determinano la quotabilità di un’azienda e a ciascuno di questi fattori è stato attribuito un peso. Ogni azienda viene quindi valutata su questi 8 fattori in base ai dati di bilancio degli ultimi 3 anni e, relativamente ai 2 fattori: Notorietà del Marchio e Fascia di Mercato in cui l’azienda opera (alta, media, bassa) il voto viene attribuito dall’ufficio studi Pambianco in base a valutazioni qualitative.

Fattori

Peso %

CRESCITA % (2019 - 2018 - 2017)

19

EBITDA % (2019 - 2018 - 2017)

17

NOTORIETÀ DEL MARCHIO

16

DIMENSIONE

13

EXPORT % 2019

13

CONTROLLO DISTRIBUZIONE (DOS+ e-commerce)

10

INDEBITAMENTO

6

FASCIA DI MERCATO (alta, media, bassa)

6 0

5

10

15

20

SOSTENIBILITÀ Con il supporto di Cerved Rating Agency, è stato introdotto un premio legato alle iniziative di sostenibilità messe in atto dalle aziende dei 4 settori considerati. Questa specifica analisi è stata svolta esclusivamente sulla base di informazioni pubblicamente disponibili e senza alcun contributo attivo da parte delle aziende nel processo di valutazione. La metodologia di analisi è stata pertanto di tipo “judgemental” sulla base delle informazioni acquisite e di elementi di valutazione ESG definiti ex-ante.

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 13



Le 80 aziende QUOTABILI ranking complessivo

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 15


Ranking

Ragione sociale

81,6 80,2 Ermenegildo Zegna Holditalia Spa 75,0 Giorgio Armani Spa 73,3 Max Mara Fashion Group Srl 71,2 Palazzo Antinori Srl 68,7 Valentino Spa 68,4 Design Holding Spa 68,4 Compagnia De' Frescobaldi Spa 68,3 Minotti Spa 68,2 Calzedonia Group 67,5 Furla Spa 66,9 Poltronesofà Holding Srl 65,6 Italian Design Brands Spa 65,1 Lifestyle Design 63,7 D & G Srl 63,6 Stefano Ricci Spa 62,6 Herno Spa 62,4 Gruppo Santa Margherita 62,1 Betty Blue Spa 61,5 Liu.Jo Spa 61,2 GGR Srl 61,1 Felofin Spa 61,0 OTB Spa 60,8 Euroitalia Srl 60,0 Molteni Spa 59,7 Rolan Spa 59,7 Sodalis Group 59,2 Confezioni Peserico Spa 59,1 Valextra Spa 58,1 Poliform Spa 57,3 Davines Spa 57,1 Ciro Paone Spa 56,6 Falc Spa 56,1 Dainese Spa 56,0 Edil Tre Costruzioni Spa 55,6 Calligaris Spa 55,3 Finro Srl 55,2 AGF88 Holding Srl 54,9 Baxter Srl 54,9

1

Golden Goose Spa

2

Sportswear Company Spa

3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40

Score

20

16 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

40

60

80

100


Ranking

Ragione sociale

41

Premiata Srl

42

Essemoda Srl

43

Pedrali Spa

44

Rimadesio Spa

45

Gessi Holding Spa

46

Macron Spa

47

Nardi Spa

48

Fabiana Filippi Spa

49

Flexform Spa

50

Santero Fratelli & C. Spa

51

Giorgetti Spa

52

Hpf Srl

53

Ludovico Martelli Srl

54

Tecnica Group Spa

55

Dama Spa

56

Alfa Parf Group Spa

57

L'Erbolario Srl

58

La Sportiva Spa

59

C.V.B.C. & C. Spa

60

Artemide Group Spa

61

Istituto Ganassini Spa

62

Twinset Spa

63

Gefin Spa

64

Isaia & Isaia Spa

65

Carlotta Srl

66

Fenicia Spa

67

Lunelli Spa

68

Canali Holding Spa

69

Battistella Company Spa

70

Calzaturificio S.C.A.R.P.A. Spa

71

Fantini Group Vini Srl

72

Santoni Spa

73

Fashion Box Spa

74

Harmont & Blaine Spa

75

Manifattura Valcismon Srl

76

Casa E. di Mirafiore Srl

77

Kiko Spa

78

Collistar Spa

79

F.lli Martini Secondo Luigi Spa

80

Enoitalia Spa

Score 54,8 54,7 54,5 54,4 54,2 54,2 53,8 53,8 53,7 53,5 53,4 53,1 52,4 52,3 52,0 52,0 51,9 51,7 51,7 51,5 51,4 51,1 50,9 50,1 49,8 49,7 49,2 49,1 48,6 47,2 47,0 46,6 45,9 45,9 45,7 44,9 44,8 43,8 43,2 42,4 20

40

60

80

100

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 17



Le 80 aziende QUOTABILI ranking per settore

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 19


Ranking Ragione sociale

Score

FASHION 1

Golden Goose Spa

2

Sportswear Company Spa

3

Ermenegildo Zegna Holditalia Spa

4

Giorgio Armani Spa

5

Max Mara Fashion Group Srl

6

Valentino Spa

7

Calzedonia Group

8

Furla Spa

9

D & G Srl

10 Stefano Ricci Spa 11 Herno Spa 12 Betty Blue Spa 13 Liu.Jo Spa 14 GGR Srl 15 OTB Spa 16 Confezioni Peserico Spa 17 Valextra Spa 18 Ciro Paone Spa 19 Falc Spa 20 Dainese Spa 21 Finro Srl 22 Premiata Srl 23 Essemoda Srl 24 Macron Spa 25 Fabiana Filippi Spa 26 Hpf Srl 27 Tecnica Group Spa 28 Dama Spa 29 La Sportiva Spa 30 Twinset Spa 31 Gefin Spa 32 Isaia & Isaia Spa 33 Carlotta Srl 34 Fenicia Spa 35 Canali Holding Spa 36 Calzaturificio S.C.A.R.P.A. Spa 37 Santoni Spa 38 Fashion Box Spa 39 Harmont & Blaine Spa 40 Manifattura Valcismon Srl

81,6 80,2 75,0 73,3 71,2 68,4 67,5 66,9 63,6 62,6 62,4 61,5 61,2 61,1 60,8 59,1 58,1 56,6 56,1 56,0 55,2 54,8 54,7 54,2 53,8 53,1 52,3 52,0 51,7 51,1 50,9 50,1 49,8 49,7 49,1 47,2 46,6 45,9 45,9 45,7 20

20 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

40

60

80

100


Ranking Ragione sociale

Score

BEAUTY 1

Euroitalia Srl

2 3

Sodalis Group Davines Spa

4 5

AGF88 Holding Srl Ludovico Martelli Srl

6

Alfa Parf Group Spa

7 8

L'Erbolario Srl Istituto Ganassini Spa

9

Kiko Spa

10 Collistar Spa

60,0 59,2 57,1 54,9 52,4 52,0 51 9 51,4 44,8 43,8

DESIGN 1 2 3

Design Holding Spa Minotti Spa Poltronesofà Holding Srl

4 5 6 7

Italian Design Brands Spa Lifestyle Design Felofin Spa Molteni Spa

8 9 10 11 12

Rolan Spa Poliform Spa Edil Tre Costruzioni Spa Calligaris Spa Baxter Srl

13 Pedrali Spa 14 Rimadesio Spa 15 Gessi Holding Spa 16 Nardi Spa 17 Flexform Spa 18 Giorgetti Spa 19 Artemide Group Spa 20 Battistella Company Spa

68,4 68,2 65,6 65,1 63,7 61,0 59,7 59,7 57,3 55,6 55,3 54,9 54,5 54,4 54,2 53,8 53,7 53,4 51,5 48,6

WINE 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

Palazzo Antinori Srl Compagnia De' Frescobaldi Spa Gruppo Santa Margherita Santero Fratelli & C. Spa C.V.B.C. & C. Spa Lunelli Spa Fantini Group Vini Srl Casa E. di Mirafiore Srl F.lli Martini Secondo Luigi Spa Enoitalia Spa

68,7 68,3 62,1 53,5 51,7 49,2 47,0 44,9 43,2 42,4 20

40

60

80

100

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 21



le 80 aziende quotabili dati di sintesi

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 23



RISULTATI ECONOMICI AGGREGATI DELLE 80 AZIENDE QUOTABILI Valori in milioni di euro 24.046 23.556

2017

2018

2019

25.175 294 301

5

FATTURATO TOTALE

315

16

5

2

71

CRESCITA %

FATTURATO MEDIO

15

18

EBITDA %

EXPORT %

RIPARTIZIONE DELLE 80 AZIENDE PER REGIONE RIPARTIZIONE PER REGIONE 2 28

2 15

6 11 5

4

N°AZIENDE

%

LOMBARDIA

28

35

VENETO

15

19

EMILIA ROMAGNA

11

14

ALTRI

26

32

TOTALE

80

100

1 1

1 4

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 25


I VINCITORI 2020 BEAUTY

FASHION

1° 2°

GOLDEN GOOSE SPA (Silvio Campara) SCORE 81,6 SPORTSWEAR COMPANY SPA (Carlo Rivetti) SCORE 80,2

EUROITALIA SRL (Giovanni Sgariboldi) SCORE 60,0 SODALIS GROUP SCORE 59,2

ERMENEGILDO ZEGNA HOLDITALIA SPA (Gildo Zegna) SCORE 75,0

DAVINES SPA (Davide Bollati) SCORE 57,1

WINE

DESIGN

1° 2°

DESIGN HOLDING SPA (Gabriele Del Torchio) SCORE 68,4 MINOTTI SPA (Renato Minotti) SCORE 68,2

3° POLTRONESOFÀ HOLDING SRL (Renzo Ricci) SCORE 65,6

COMPAGNIA DE’ FRESCOBALDI SPA (Lamberto Frescobaldi) SCORE 68,3

SOSTENIBILITÀ

1° ARTEMIDE GROUP SPA (Ernesto Gismondi e Carlotta de Bevilacqua)

26 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

PALAZZO ANTINORI SRL (La famiglia Antinori) SCORE 68,7

3° GRUPPO SANTA MARGHERITA (Beniamino Garofalo e fratelli Marzotto) SCORE 62,1


2° SPORT FASHION SERVICE SRL (Fabio Primerano) SCORE 61,5

FASHION Small Cap

BEAUTY Small Cap

ST. BARTH SRL (Massimiliano Ferrari e Raffaele Noris) SCORE 71,1

3° SAVE THE DUCK SPA (Nicolas Bargi) SCORE 60,8

RE-FORME SRL (Cristina Fogazzi) SCORE 71,6

OFFICINA PROFUMO FARMACEUTICA DI SANTA MARIA NOVELLA SPA (Eugenio Alphandery) SCORE 68,0

WINE Small Cap

1° 2°

3° H - 07 SRL (Paolo Tormena) SCORE 59,3

CARPINETO SRL (Antonio Mario Zaccheo) SCORE 63,8

3° LANDOLL SRL (Fabrizio Ascoli) SCORE 62,1

DESIGN Small Cap

LAGO SPA (Daniele Lago) SCORE 64,2 EDRA SPA (Monica Mazzei) SCORE 61,4

C.I.T.A.I. SPA (Nicolò Incisa della Rocchetta) SCORE 74,7

3° GUIDO BERLUCCHI & C. SPA (Arturo Ziliani) SCORE 62,9

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 27



fashion profilo delle 40 aziende quotabili

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 29


° 1

Score 81,6

GOLDEN GOOSE SPA MAIN BRAND: GOLDEN GOOSE

G

olden Goose è un collettivo fondato sulla passione per tutto ciò che è “perfettamente imperfetto”, autentico ed unico. Altissima qualità, cura per i dettagli ed il tipico look “lived-in” sono diventati i tratti distintivi Golden Goose. La sperimentazione di forme si fonde perfettamente con la tradizione artigianale e lavorazioni Made in Italy creando outfits per tutti i giorni in grado di far coesistere vestibilità italiana con un sapore vintage. Con l’ambizione di portare nel mondo la tradizione del “saper fare a mano”, nasce il progetto LAB per offrire un’esclusiva esperienza one-to-one dove “le storie” dei clienti vengono “tradotte a mano” dagli artigiani Sneakers Maker su tutti i prodotti e attraverso tutti i canali, dai negozi al digital. Golden Goose è presente in Asia, Europa, Medio Oriente e Americhe, con oltre 120 negozi diretti, 18 piattaforme digitali e direct online.

Golden Goose Spa 262 186 143 29

SALES milioni di euro

ITALIA

30 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

32

EBITDA in % 2017

EXPORT

29

84%

16%

2018

2019

Silvio Campara


° 2

Score 80,2

SPORTSWEAR COMPANY SPA MAIN BRAND: STONE ISLAND

S

tone lsland, brand italiano di sportswear, nasce nel 1982 ad opera di Massimo Osti. E già nel 1983, Carlo Rivetti acquista con il GFT - Gruppo Finanziario Tessile il 50% dell’azienda con sede a Ravarino, in provincia di Modena. Nel 1993 Rivetti, insieme alla sorella Cristina, rileva la totalità dell’azienda, ribattezzandola Sportswear Company S.p.A., gruppo cui Stone lsland fa capo ancora oggi. Grazie alla continuità data da Carlo Rivetti, attuale presidente e direttore creativo del gruppo, il brand ha mantenuto intatti dna e integrità originari. Nell’estate del 2017, il marchio ha aperto il capitale a Temasek, fondo d’investimento di Singapore che ne ha rilevato il 30 per cento. Stone Island, con le recenti aperture di Pechino e Miami, conta oggi 28 flagship stores, 21 store in mall e 45 hard corners.

Carlo Rivetti

Sportswear Company Spa 237 191 146

26

SALES milioni di euro

ITALIA

31

EBITDA in % 2017

EXPORT

30

2018

2019

70% 30%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 31


° 3

Score 75,0

ERMENEGILDO ZEGNA HOLDITALIA SPA MAIN BRAND: ERMENEGILDO ZEGNA

N

ato come gruppo tessile nel 1910 a Trivero (Biella) dall’imprenditore Ermenegildo Zegna il Gruppo, giunto alla quarta generazione, è oggi guidato da Gildo Zegna, AD, e da Paolo Zegna, presidente. A partire dagli anni 60 i figli di Ermenegildo promuovono l’ingresso nel settore dell’abbigliamento sartoriale d’alta gamma, cui si aggiungono successivamente la maglieria, gli accessori e l’abbigliamento sportswear. Dal 2016 Alessandro Sartori è il Direttore Artistico. A fine 2019 i negozi monomarca erano 548, di cui 298 gestiti direttamente. Con investimenti significativi in Italia, il Gruppo Zegna si è impegnato a rafforzare il controllo della filiera con la messa a regime del polo produttivo dell’abbigliamento formale nello stabilimento di San Pietro Mosezzo (Novara), dei poli outerwear, pelletteria e calzature a Parma e della maglieria a Verrone (Biella). Al fine di consolidare e diversificare ulteriormente la propria offerta, il Gruppo ha acquisito lo storico cappellificio Cervo di Biella, le quote di maggioranza di Bonotto SpA, azienda manifatturiera tessile e del Gruppo Dondi, azienda leader a livello globale della produzione di tessuti in jersey Made in Italy. Nel 2018 il Gruppo ha acquisito l’85% delle quote azionarie di Thom Browne Inc.

Ermenegildo Zegna Holditalia Spa 1.183 1.183

1.321

12

SALES milioni di euro

EXPORT

32 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

12

EBITDA in % 2017

ITALIA

12

89%

11%

2018

2019

Gildo Zegna


° 4

Score 73,3

GIORGIO ARMANI SPA MAIN BRAND: GIORGIO ARMANI

F

ondato nel 1975 da Giorgio Armani, che ne è Presidente ed Amministratore Delegato, il Gruppo Armani è tra le aziende della moda e del lusso leader nel mondo, con 8.900 dipendenti e 8 stabilimenti di produzione. Il Gruppo disegna, produce, distribuisce e vende direttamente prodotti di moda e lifestyle quali abbigliamento, accessori, occhiali, orologi, gioielli, cosmetici, profumi, mobili e complementi d’arredo e opera nell’ambito della ristorazione e dell’hotellerie. A luglio 2016 Giorgio Armani comunica la costituzione della Fondazione Giorgio Armani per la realizzazione di progetti di utilità pubblica e sociale e allo scopo di assicurare nel tempo la stabilità degli assetti di governo del gruppo, nel rispetto e coerentemente con i principi alla base della sua attività di designer e di imprenditore. Dalla stagione primavera/estate 2018, i brand di riferimento sono Giorgio Armani, Emporio Armani e A|X Armani Exchange.

Giorgio Armani

Giorgio Armani Spa 2.335

2.109 2.158

19

SALES milioni di euro

12

EBITDA in % 2017

EXPORT

ITALIA

15

2018

2019

83% 17%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 33


° 5

Score 71,2

MAX MARA FASHION GROUP SRL MAIN BRAND: MAX MARA

R

iconosciuto in tutto il mondo come il precursore del pret-à-porter moderno, il Gruppo Max Mara è una delle più importanti fashion house internazionali e la prima azienda di confezione italiana creata (nel 1951) con l’intento di proporre abbigliamento femminile “haute de gamme” prodotto secondo processi industriali d’eccellenza. Il Gruppo Max Mara rappresenta oggi un modello e un punto di riferimento per il ready-to-wear italiano e internazionale, dove la passione e la determinazione del fondatore Achille Maramotti sono state raccolte dalle nuove generazioni che, impegnate ai vertici dell’azienda, e coadiuvate da un valido ed esperto management, continua quella tradizione di innovazione iniziata 60 anni fa. Passione, impegno e tradizione al servizio di una moda interpretata con personalità e rigore, oggi proposta con oltre 60 collezioni differenti che trovano una base comune nella qualità, nello stile e nel rispetto del tratto distintivo che ha reso il Gruppo Max Mara uno dei più famosi a livello mondiale. Il Gruppo Max Mara, con oltre 5.000 dipendenti, opera in 105 Paesi nel mondo.

Max Mara Fashion Group Srl 1.635 1.558 1.597

22

SALES milioni di euro

ITALIA

34 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

20

EBITDA in % 2017

EXPORT

23

60% 40%

2018

2019

Luigi Maramotti


° 6

Score 68,4

VALENTINO SPA MAIN BRAND: VALENTINO

V

alentino è sinonimo di inclusività, unicità e creatività; realtà italiana leader nel settore della moda e del lusso. Un punto di riferimento del made in Italy nel panorama internazionale con DNA riconoscibile, l’unica Maison de Couture italiana con presenza nei settori del Prêt-à-porter con le collezioni Donna, Uomo e in quelli dell’Alta Moda e nelle attività con partner licenziatari dell’Eyewear e del Beauty. Il brand, nato nel 1960 dallo stilista Valentino Garavani e dal suo socio Giancarlo Giammetti, e guidato da giugno 2020 da Jacopo Venturini, sotto la direzione creativa affidata a Pierpaolo Piccioli da luglio 2016, continua a promuovere una cultura aziendale trasversale, attraverso una visione collettiva. Presente in oltre 100 Paesi attraverso una rete di distribuzione strategica potenziata fino ad oggi, che coinvolge più di 200 boutique a gestione diretta, situate nelle location chiave dello shopping nel mondo e oltre 1.600 punti vendita. Nel luglio 2012, Mayhoola for Investments LCC, società partecipata da un primario investitore del Qatar, ha concluso un contratto d’acquisto con Red & Black Lux S.a.r.l. (indirettamente controllata dal fondo Permira insieme alla famiglia Marzotto) per l’intera partecipazione di Valentino Fashion Group. L’acquisizione ha permesso un rapido sviluppo delle potenzialità del brand che continua anche oggi.

Jacopo Venturini

Valentino Spa 1.223 1.164 1.194

16

SALES milioni di euro

ITALIA

11

EBITDA in % 2017

EXPORT

14

2018

2019

86%

14%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 35


° 7

Score 67,5

CALZEDONIA GROUP MAIN BRAND: CALZEDONIA, INTIMISSIMI

I

l Gruppo Calzedonia è la realtà italiana leader nel settore dell’intimo, della calzetteria e dei costumi da bagno con oltre 39mila dipendenti nel mondo. Calzedonia, nato nel 1986 e specializzato nei settori calze e mare; Intimissimi, lanciato nel 1996 nel mercato della lingerie e intimo; Tezenis, fondato nel 2003 con linee di intimo e homewear; Falconeri, brand di maglieria in cashmere acquisito nel 2009; Signorvino, wine store fondato nel 2012; Atelier Emé, brand di abiti da sposa e cerimonia acquisito nel 2014; Intimissimi Uomo, ultima sfida del Gruppo, creato per le esigenze del mondo maschile. Il Gruppo Calzedonia, integrato verticalmente, vende i propri prodotti in più di 4.850 negozi monomarca, in oltre 50 Paesi. Punto cardine della strategia è il modello di business omnichannel, ossia l’integrazione di store fisici con l’e-commerce più evoluto. Nel 2019 il Gruppo Calzedonia ha sottoscritto il “Fashion Pact” per il raggiungimento di obiettivi concreti in ambito sostenibilità.

Calzedonia Holding Spa 2.314 2.303

2.411

21

SALES milioni di euro

ITALIA

36 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

28

EBITDA in % 2017

EXPORT

21

56% 44%

2018

2019

Sandro Veronesi


° 8

Score 66,9

FURLA SPA MAIN BRAND: FURLA

F

ondata a Bologna nel 1927 da Aldo Furlanetto, Furla è un brand di accessori dal lusso inclusivo, accessibile a un’ampia platea di consumatori. La sua produzione va dalle borse alle calzature e piccola pelletteria per donna e uomo. Grazie a importanti accordi nel settore tessile, degli occhiali e degli orologi e recentemente nella profumeria, ha ampliato la proposta a nuove categorie di prodotto e ha potenziato il proprio posizionamento come marchio di lifestyle italiano. I suoi valori sono quelli dell’italianità, dell’heritage e della qualità, della cura nella manifattura, del colore e dell’eleganza gioiosa, del design contemporaneo e funzionale e dell’inclusività. Il Gruppo Furla è presente in 1.200 multibrand nel mondo mentre il network dei monobrand conta 523 store in quasi 100 Paesi al mondo, di cui 307 diretti e 173 in franchising e 43 nel canale travel retail. Il marchio è attivo anche nei social: nel 2020 la crescita totale della community social ha raggiunto il 20 per cento.

Alberto Camerlengo

Furla Spa 499

513

502*

26* 16

SALES milioni di euro

EBITDA in % 2017

EXPORT

ITALIA

16

2018

2019

86% 14%

* Il 2019 è stato il primo anno di adozione dei principi contabili internazionali IFRS e che, in particolare, la crescita dell’ebitda risente dell’introduzione del IFRS16, il che rende non comparabile il dato con l’anno precedente. leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 37


° 9

Score 63,6

D & G SRL MAIN BRAND: DOLCE & GABBANA

N

ato nel 1985, Dolce&Gabbana è uno dei gruppi internazionali leader nel settore della moda e del lusso. I fondatori, Domenico Dolce e Stefano Gabbana, sono da sempre la fonte creativa e stilistica di tutte le attività del brand, nonché i primi registi delle strategie di sviluppo. Il Gruppo crea, produce e distribuisce abbigliamento, pelletteria, calzature, accessori, orologi e gioielli preziosi. Il marchio è presente nel segmento del Prêt-à-porter con le collezioni Uomo, Donna e Bambino e in quello dell’Alta Moda, Alta Sartoria, Alta Gioielleria e Alta Orologeria. Le uniche attività affidate a partner licenziatari sono la produzione e la distribuzione dell’Eyewear e del Beauty.

Dolce&Gabbana Holding Srl 1.290 1.349

1.156

11

SALES milioni di euro

EBITDA in % 2017

EXPORT

ITALIA

38 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

7

80% 20%

2018

-3 2019

Alfonso Dolce


° 10

Score 62,6

STEFANO RICCI SPA MAIN BRAND: STEFANO RICCI

R

iconosciuta leader a livello internazionale nell’abbigliamento maschile “100% fatto in Italia”, la società fiorentina, fondata nel 1972 dal designer Stefano Ricci, oggi affiancato dai figli Niccolò (CEO) e Filippo (direttore creativo), ha conquistato negli anni anche il vertice del segmento luxury lifestyle. A fine 2019 Stefano Ricci era presente a livello internazionale con 66 negozi monomarca e 21 shop-in-shop. Dal 2011 la nuova sede è a Fiesole, distribuita su 9mila metri quadrati, dove sono concentrate le produzioni di cravatteria, camiceria, oreficeria, argenteria e pelletteria, oltre agli uffici direzionali, all’ufficio stile e alla logistica. La sartoria si sviluppa nella storica sede di via de’ Niccoli a Firenze. Stefano Ricci ha ricevuto negli anni molteplici riconoscimenti internazionali oltre ad aver ottenuto da Standard Ethics il più alto rating etico nel segmento tessile-abbigliamento. L’azienda ha consolidato la leadership nel lifestyle che include SR Home collection, la linea SR Junior e recentemente ha presentato la prima collezione di haute orlogerie con SR Octagon Watch.

Niccolò Ricci

Stefano Ricci Spa 144

149

149

18

SALES milioni di euro

18

EBITDA in % 2017

EXPORT

ITALIA

19

2018

2019

86% 14%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 39


° 11

Score 62,4

HERNO SPA MAIN BRAND: HERNO

C

on i suoi oltre 70 anni di storia, Herno è oggi un marchio tra i più noti del lusso mondiale. Fondata sulle rive del Lago Maggiore da Giuseppe Marenzi, l’azienda ha conosciuto un forte sviluppo soprattutto nell’ultimo decennio, sotto la guida di Claudio Marenzi, rappresentante della seconda generazione della famiglia. È grazie a lui, che ha improntato il proprio lavoro al forte radicamento al territorio, al mantenimento del controllo creativo e produttivo e al perseguimento della funzionalità oltre l’estetica, che l’azienda è cresciuta con ritmi record. Dal 2007 ad oggi il fatturato aziendale è decuplicato ed Herno ha aperto showroom e negozi nelle più importanti vie dello shopping mondiale. Claudio Marenzi, che oggi è anche Cavaliere del Lavoro e Presidente di Pitti Immagine, ha saputo ridisegnare l’azienda con una nuova strategia, una nuova organizzazione che punta sulla valorizzazione dei talenti, sulla sostenibilità (come l’unico studio, e relativa produzione, del primo capo in Europa certificato P.E.F. e dal 2019 il debutto della nuova etichetta Herno Globe) e sulla tecnologia. Per garantire l’eccellenza, fondamento di tutti i capi Herno, la collezione prende vita grazie a un’orchestra di professionisti composta da responsabili stile, sarte, modellisti e venditori.

Cantiere Maggiore Srl 129 111 95

15 11

SALES milioni di euro

EBITDA in % 2017

EXPORT

ITALIA

40 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

13

71% 29%

2018

2019

Claudio Marenzi


° 12

Score 61,5

BETTY BLUE SPA MAIN BRAND: ELISABETTA FRANCHI

E

lisabetta Franchi inizia il suo percorso imprenditoriale negli anni 90 a Bologna, dove fonda l’azienda Betty Blue. Nel 1998 la stilista fonda il marchio Celyn b che, in poco più di un decennio, diviene un brand di successo fatto di qualità, eccellenza e cura dei particolari. Nel 2012 la trasformazione nell’omonimo brand Elisabetta Franchi, che ad oggi conta oltre 120 milioni di euro di ricavi ed una distribuzione capillare in tutto il mondo con oltre 1.100 multimarca e 82 boutique monomarca. Schierata da sempre a favore di una politica animalista, nel 2012 la designer inizia la collaborazione con Lav aderendo al Fur Free Retail Program. Dal 2017 controlla il 100% dell’azionariato della società e lancia la linea kidswear ‘Elisabetta Franchi La mia Bambina’. Nello stesso anno, il brand sceglie di sfilare off-schedule alla Milano Fashion Week ma torna all’interno del calendario ufficiale redatto dalla Camera Nazionale della Moda Italiana in occasione della sfilata primavera/estate 2021. Nel settembre 2019, annuncia la Business Combination con Spactiv e la quotazione in Piazza Affari, successivamente rimandata tra gli obbiettivi futuri a causa del mancato intervento di nuovi investitori nell’operazione. Dopo poco più di un anno dal suo ingresso in azienda, Enrico Mambelli lascia il ruolo di CEO di Betty Blue lo scorso novembre. Il manager era stato arruolato per traghettare l’azienda verso la quotazione in Borsa.

Elisabetta Franchi

Betty Blue Srl 109

116

121

20

SALES milioni di euro

ITALIA

24

EBITDA in % 2017

EXPORT

21

2018

2019

36% 64%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 41


° 13

Score 61,2

LIU.JO SPA MAIN BRAND: LIUJO

I

l marchio Liu Jo nasce a metà anni ’90 da un’intuizione di Marco Marchi, amministratore unico del brand, a Carpi, distretto italiano d’eccellenza per la maglieria. Con il lancio delle collezioni Liu Jo e Liu Jeans inizia il percorso di crescita sul mercato italiano, prima attraverso il canale multimarca e, in seguito, su quello monomarca, sia sul mercato domestico che all’estero. Oggi Liu Jo è presente in 50 paesi e quattro diversi continenti - Europa, Africa, Asia e Sud America - grazie a una rete distributiva che conta 518 punti vendita monomarca e 5978 multimarca nel mondo. Il concept store dello store di Milano, situato al civico 30 di Corso Vittorio Emanuele II, è stato realizzato da Christopher Ward Studio.

Liu Jo Spa 339

367

392

23

SALES milioni di euro

ITALIA

42 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

20

EBITDA in % 2017

EXPORT

19

42% 58%

2018

2019

Marco Marchi


° 14

Score 61,1

GGR SRL MAIN BRAND: GIANVITO ROSSI

G

ianvito Rossi fonda la sua azienda nel 2006, lanciando la sua prima collezione per la primavera/ estate 2007. Grazie alla forte identità stilistica, la visione contemporanea e l’estetica del less-is-more, il marchio si è affermato come uno dei maggiori protagonisti nel panorama globale delle calzature del lusso. Le creazioni Gianvito Rossi riflettono appieno l’artigianalità e il know-how tramandati di generazione in generazione. Gianvito Rossi si colloca nelle maggiori città del mondo con le sue boutique monomarca come: Milano, Parigi, Londra, Montecarlo, New York, Hong Kong, Tokyo, Seoul.

Gianvito Rossi

GGR Srl 84

92

95

31

SALES milioni di euro

ITALIA

32

EBITDA in % 2017

EXPORT

35

2018

2019

91%

9%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 43


° 15

Score 60,8

OTB SPA MAIN BRAND: DIESEL

O

TB è il gruppo di moda internazionale a cui fanno capo i marchi iconici Diesel, Maison Margiela, Marni, Viktor&Rolf, Amiri, e le società Staff International e Brave Kid. Fondato e presieduto dall’imprenditore italiano Renzo Rosso, il gruppo ne incarna lo spirito e la visione alternativa che sfida le frontiere tradizionali dello stile con marchi che parlano a una generazione alla ricerca di autenticità. Acronimo di “Only The Brave”, il nome stesso del gruppo OTB è coerente con l’essenza dei suoi marchi: innovativi, unici e anticonformisti. Il gruppo è presente in 90 paesi al mondo con oltre 600 punti vendita, e nel 2019 ha registrato un fatturato consolidato di 1.530 milioni di euro.

OTB Spa 1.475

1.408

1.498

13 5

SALES milioni di euro

EBITDA in % 2017

EXPORT

ITALIA

44 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

3

84% 16%

2018

2019

Renzo Rosso


° 16

Score 59,1

CONFEZIONI PESERICO SPA MAIN BRAND: PESERICO

C

reato a Cornedo Vicentino nel 1962 da Maria Peserico, Peserico nasce come piccolo laboratorio specializzato in pantaloni femminili che, in meno di un decennio, si trasforma in un’azienda con oltre 50 dipendenti. Nel 1975, grazie all’intervento manageriale di Giuseppe Peruffo, marito di Maria, al lavoro effettuato per conto di altri famosi marchi si aggiunge la collezione di pantaloni e gonne. In breve tempo l’azienda si espande, diventando un marchio riconosciuto dal mercato. Fortemente radicata nel territorio per la produzione, dagli anni Ottanta la distribuzione dell’azienda si apre infine ai mercati esteri. Negli anni ’90 la collezione diventa total look, mantenendo la produzione esclusivamente in Italia. Oggi l’azienda è guidata dalla seconda generazione incarnata nella figura di Riccardo Peruffo, figlio dei fondatori, che ricopre il ruolo di amministratore delegato oltre a condividere il ruolo di direttore creativo insieme alla moglie Paola Gonella. All’azienda fa capo anche Cappellini, linea di abbigliamento femminile giovane, sportiva e contemporanea.

Riccardo Peruffo

Confezioni Peserico Spa 58

62

50

20

SALES milioni di euro

ITALIA

18

EBITDA in % 2017

EXPORT

21

2018

2019

69% 31%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 45


° 17

Score 58,1

VALEXTRA SPA MAIN BRAND: VALEXTRA

F

ondata nel 1937 da Giovanni Fontana, con l’idea di un’azienda che coniugasse l’arte artigiana nella produzione di prodotti in pelle con l’innovazione più audace e che esprimesse l’essenza dello stile milanese, Valextra è rimasta nel tempo coerente e fedele a se stessa. Molte delle creazioni Valextra sono diventate bestsellers e icone del design: è il caso della prima cartella ‘24 ore’ che dona alla storia il nome di borsa ‘24 ore’ e vince il Compasso d’oro nel 1954; il primo porta monete con doppia valuta ‘Grip’, il borsello da uomo ‘Tric Trac’, la valigia da cabina ‘Avietta’ e la prima borsa a spalla da donna ‘Carita’. Nel 2000, Emanuele Carminati Molina, con il suo gruppo familiare, investe in Valextra, mentre nel 2013 il fondo di investimento inglese Neo Investment Partners acquista una larga parte del capitale della società, con lo scopo di incrementare la crescita internazionale del marchio. Ad oggi, Valextra conta boutique a New York, Hong Kong, in Giappone e Corea del Sud, oltre a una diffusa rete di shops in shop in Usa, Asia ed Europa. L’headquarter Valextra si trova nel cuore della città di Milano, dove sorge anche il primo flagship store del brand. Valextra 43*

52 44

4 2*

SALES milioni di euro

EBITDA in % 2017

EXPORT

ITALIA *Stima Pambianco da dati stampa

46 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

3

84% 16%

2018

2019

Sara Ferrero


° 18

Score 56,6

CIRO PAONE SPA MAIN BRAND: KITON

D

all’anno di fondazione - in cui la produzione era limitata a cinquanta capi al giorno - ad oggi, l’azienda ha conosciuto un grande sviluppo grazie ad una continua espansione dimensionale (circa 800 dipendenti) e geografica, consolidando la propria presenza distributiva grazie ai 73 Paesi serviti e alle oltre 50 boutique monomarca. Il valore della qualità è promosso e garantito attraverso il meticoloso controllo della filiera produttiva articolata in cinque siti produttivi di proprietà, tutti collocati in Italia: ad Arzano, l’headquarter, si produce il capospalla, le camicie, le cravatte, le calzature e la piccola pelletteria; a Collecchio si produce la giubbotteria, a Fidenza la maglieria, a Marcianise (CE) si realizzano i jeans, mentre a Biella – presso il proprio lanificio – si lavorano e si creano i tessuti. L’universo Kiton è permeato da una duplice ambizione: attingere i punti di forza dall’antica tradizione sartoriale napoletana, con la visione aperta al mondo, ed avere lo sguardo sempre rivolto al futuro. La continua innovazione nello stile, nei tessuti, nei processi di produzione ed organizzazione aziendale e nella formazione dei sarti del futuro (scuola Alta Sartoria Kiton), è culminata nel lancio della collezione KNT, acronimo di Kiton New Textures, la linea urbanwear creata in Italia dai gemelli Mariano e Walter De Matteis, terza generazione della famiglia.

Antonio De Matteis

Ciro Paone Spa 123

126

135

12

SALES milioni di euro

EBITDA in % 2017

EXPORT ITALIA

16 10

2018

2019

88% 12%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 47


° 19

Score 56,1

FALC SPA MAIN BRAND: NATURINO

F

alc è un’azienda italiana specializzata nel settore delle calzature e della moda, conosciuta nel mondo per i suoi marchi, il suo know how produttivo e la sua organizzazione commerciale. Negli anni 80 si afferma nelle calzature da bambino con i marchi Naturino e Falcotto e nei decenni successivi aggiunge al proprio portfolio anche brand nel segmento dell’adulto, prima con Voile Blanche e successivamente con W6yz e Flower Mountain. Nel 2020 viene infine acquisito il marchio Candice Cooper. Realtà globale e moderna, da sempre attenta all’evoluzione dei mercati, l’azienda ha introdotto negli ultimi anni importanti cambiamenti nei propri processi, che passano anche in rilevanti investimenti nel digital e nelle nuove piattaforme di vendita. Molto sensibile al tema della sostenibilità la Falc sta inoltre lavorando per ottenere una certificazione internazionale.

Falc Spa 48

63 55

16

SALES milioni di euro

ITALIA

48 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

15

EBITDA in % 2017

EXPORT

15

65% 35%

2018

2019

Salina Ferretti


° 20

Score 56,0

DAINESE SPA MAIN BRAND: DAINESE

F

ondato nel 1972 da Lino Dainese, il gruppo Dainese progetta e produce wearable technology per la protezione dell’uomo negli sport dinamici. Attraverso lo studio dell’ergonomia del corpo umano, materiali evoluti ed intelligenza artificiale, i brand Dainese, AGV e TCX sviluppano la sicurezza necessaria ad esprimere al massimo il potenziale umano in contesti sportivi dove le forze in gioco e le condizioni naturali estreme richiedono una protezione superiore, che garantisca la massima confidenza e libertà di movimento. Motociclismo, sci, mountain bike, equitazione, vela ed esplorazione spaziale sono gli ambienti in cui atleti e professionisti sperimentano la sicurezza testa-piedi al massimo livello e per i quali Dainese realizza le innovazioni che permettono di raggiungere traguardi sempre più ambiziosi.

Cristiano Silei

Dainese Group 185

188

200

14

SALES milioni di euro

14

EBITDA in % 2017

EXPORT

ITALIA

16

2018

2019

84% 16%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 49


° 21

Score 55,2

MISSONI SPA MAIN BRAND: MISSONI

L

o stile Missoni è il frutto del sodalizio della coppia Ottavio e Rosita Missoni che nel 1953 decidono di avviare un’attività di maglieria a Sumirago (Va) diventando, dalla metà degli anni 60, un’avanguardia della moda italiana. I tre figli Vittorio, Luca e Angela assumono nel tempo ruoli di responsabilità diretta in azienda. Il gruppo, inoltre, porta avanti con successo anche la linea per la casa MissoniHome, internalizzata dal febbraio 2020. Nel gennaio 2013, Vittorio Missoni scompare a seguito di un incidente aereo in Venezuela. Pochi mesi dopo viene a mancare anche Ottavio. L’azienda viene oggi portata avanti dai due fratelli Angela e Luca e dal nuovo CEO Livio Proli. Il brand conta attualmente 25 store monomarca gestiti direttamente e circa 75 punti vendita affidati a terzi. Nel giugno 2018 è stato annunciato l’ingresso di Fsi Mid-Market Growth Equitiy Fund nel capitale della maison con una quota del 41,2%. Dopo la fine del contratto di licenza con Valentino Fashion Group, Missoni ha scelto Gilmar per la produzione della linea M Missoni. Angela Missoni è direttore creativo Missoni e presidente.

Missoni 92 61

65

13 0

SALES milioni di euro

EBITDA in % 2017

EXPORT

ITALIA

50 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

3

64% 36%

2018

2019

Livio Proli


° 22

Score 54,8

PREMIATA SRL MAIN BRAND: PREMIATA

P

remiata rappresenta l’anima del suo fondatore, Graziano Mazza, che prende in mano giovanissimo l’azienda di famiglia, fondata nel 1885 a Montegranaro, nelle Marche. Nel 1991 Mazza registra il marchio Premiata, dando una svolta internazionale alla sua azienda ed entrando nel segmento moda. Dal 1996 Premiata inizia a proporre scarpe dalle tomaie sofisticate ma con il fondo in gomma che anticipano quello che ancora oggi è il tema dominante del mercato moda: le urban sneaker. Le sneaker Premiata hanno superato dal 2018 la produzione di 500mila paia, distribuite in più di 1.200 multibrand store di alta gamma e nei suoi quattro store monomarca, dove spicca il flagship Store di Milano in via sant’Andrea. Il successo del brand non ha condizionato la creatività di Graziano Mazza che sul finire del 2018 ha lanciato una nuova famiglia di prodotto, denominata Sizey, che ha conquistato le vetrine più prestigiose del mondo. È del 2020 l’arrivo del nuovo modello John Low, il primo ispirato all’economia circolare.

Graziano Mazza

Premiata Srl 60 52

52

23

SALES milioni di euro

ITALIA

14

EBITDA in % 2017

EXPORT

17

2018

2019

65% 35%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 51


° 23

Score 54,7

ESSEMODA SRL MAIN BRAND: CLAYTON

C

layton, brand maschile total-look, è presente con 80 store su tutto il territorio nazionale e nei principali centri commerciali. Nel Maggio 2018 il marchio ha inaugurato un flagship store al centro della via dello shopping di Milano, via Torino, che occupa una superficie di circa 1.000 metri quadrati su due livelli. Sono previste nuove aperture anche nei maggiori centri storici cittadini e nelle principali vie della moda. L’espansione internazionale è in ‘work in progress’, nel frattempo, grazie alla piattaforma e-commerce, Clayton è in grado di distribuire in tutta Europa. Il brand comunica attivamente con i propri clienti attraverso i social Facebook e Instagram ed è presente anche sui canali Pinterest, YouTube e TikTok. L’identità del brand è rappresentata da un mix di influenze urbane raccolte dalle principali capitali europee e arricchite da continui riferimenti alle sottoculture metropolitane. Le collezioni vengono poi reinterpretate secondo il design tipico della moda giovane, riservando sempre pari attenzione alla qualità e all’accessibilità del prodotto. Clayton si rivolge ad una clientela eterogenea che abbraccia più fasce d’età: dallo studente che ama vestire alla moda, ma sfugge agli stereotipi e al giovane professionista, che alterna outfit formali a lavoro e casual durante i weekend.

Essemoda Srl 63

80

70

25

SALES milioni di euro

ITALIA

52 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

19

EBITDA in % 2017

EXPORT

21

1%

99%

2018

2019

Ferdinando e Rocco Spena


° 24

Score 54,2

MACRON SPA MAIN BRAND: MACRON

F

ondata a Bologna nel 1971 - il 2021 sarà dunque il 50° anniversario dell’azienda - Macron è attiva nella produzione e vendita di active sportswear. Nello specifico, la realtà opera in quattro principali aree di business, ovvero teamwear, merchandising, running & fitness e athleisure. Macron è tra i brand più importanti nel mercato europeo delle sponsorizzazioni tecniche dei club di calcio. Vera e propria leadership è inoltre quella del mondo del rugby, dove il Macron Hero, icona del brand, spicca sulle maglie dei più importanti team nazionali e club europei. L’azienda ha inaugurato nella primavera 2020, in Valsamoggia, il nuovo headquarters di 22.000 mq su un terreno di 55.000 mq. Una nuova sede progettata e costruita con particolare attenzione alla sostenibilità ambientale e che è la piena espressione di una filosofia aziendale green. Macron è un’azienda proiettata nel futuro, con una forte vocazione internazionale, che fa della propria italianità un tratto caratterizzante e distintivo.

Gianluca Pavanello

Macron Spa 111 96 81

14

SALES milioni di euro

ITALIA

14

EBITDA in % 2017

EXPORT

14

2018

2019

75% 25%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 53


° 25

Score 53,8

FABIANA FILIPPI SPA MAIN BRAND: FABIANA FILIPPI

U

na storia di eccellenza, dove passione e saper fare creano un connubio unico da cui prendono forma collezioni che celebrano la creatività dell’ingegno e il saper fare di mani instancabili e insostituibili. Traendo inspirazione dalla specificità produttiva legata al settore della maglieria sviluppatosi nel territorio umbro a partire dal Secondo Dopoguerra, nel 1985 i fratelli Mario e Giacomo Filippi Coccetta fondano il marchio Fabiana Filippi con l’obiettivo di fornire un’interpretazione moderna, esclusiva e dinamica di capi iconici realizzati con i filati e tessuti più pregiati, tra cui il cashmere e il cashmere seta. Oggi Fabiana Filippi è riconosciuta come uno dei marchi leader del vero Made in Italy presentando collezioni Total Look con la volontà di accompagnare la donna nei vari momenti della giornata, dal quotidiano, alle occasioni più speciali. Fabiana Filippi distribuisce le proprie collezioni in oltre 40 paesi nel mondo, nei 3 canali di business: wholesale con circa 1100 clienti, retail con 80 store monomarca, e-commerce.

Fabiana Filippi Spa 85

92

93

21

SALES milioni di euro

ITALIA

54 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

15

EBITDA in % 2017

EXPORT

19

75% 25%

2018

2019

Giacomo e Mario Filippi Coccetta


° 26

Score 53,1

HPF SRL MAIN BRAND: PINKO

F

ondato nei primi anni Ottanta dall’attuale presidente Pietro Negra insieme con la moglie Cristina Rubini, Pinko è un contemporary fashion brand dallo spirito spiccatamente italiano. Il business, dapprima solo familiare, è stato protagonista nel corso del 2019, di un riassetto dal punto di vista strategico e manageriale che ha visto l’ingresso in azienda di nuove figure. La squadra vede ora Daniele Pini nel ruolo di chief financial officer, Emanuele Bianchi in qualità di direttore marketing e comunicazione, Lorenzo Zacchia come global retail director e Beniamino Bedusa nel ruolo di direttore people e organizzazione. Cecilia e Caterina Negra continuano a seguire rispettivamente la parte comunicazione e direzione creativa. Mentre nel corso del 2020 Caterina Salvador, direttrice della divisione stile e prodotto, è stata nominata anche direttore operations e Roberto Sergi, già regional general manager APAC, andrà a ricoprire il ruolo di worldwide market and business director; entrambi sotto la guida e visione strategica di Pietro Negra. Per quanto riguarda la distribuzione, Pinko è presente in Italia e nel mondo con più di 250 monomarca e oltre mille clienti multimarca. L’azienda Pinko di Fidenza (Parma) è un complesso eco-friendly di circa 15.700 metri quadrati.

Hpf Srl 193

199

213

22 17

SALES milioni di euro

ITALIA

19

EBITDA in % 2017

EXPORT

Pietro Negra

2018

2019

59% 41%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 55


° 27

Score 52,3

TECNICA GROUP SPA

G

ruppo leader nel mondo della calzatura outdoor e dell’attrezzatura da sci, ha nel portafoglio alcuni dei marchi storici del settore: Tecnica (scarponi da sci e footwear), Nordica (sci e scarponi), Moon Boot® (footwear), Lowa (scarpe da trekking e outdoor), Blizzard (sci) e Rollerblade (pattini in linea). Fondata nel 1960 da Giancarlo Zanatta è fin dall’inizio un’azienda estremamente innovativa, capace di creare il primo scarpone da sci in plastica a doppia iniezione che avrebbe rivoluzionato il settore, o ideare prodotti divenuti icone di design, come il mitico Moon Boot. Oggi è un gruppo internazionale con 10 tra filiali e agenzie dirette, e oltre 40 partner di distribuzione, per servire in totale più di 80 paesi nel mondo. 3300 i dipendenti, di cui circa 300 in Italia, quasi tutti operanti nel quartier generale di Giavera del Montello (TV). Nel 2017 la famiglia Zanatta, ancora oggi alla guida del Gruppo, ha aperto al capitale esterno, con l’ingresso di Italmobiliare nella compagine societaria quale socio di minoranza.

Tecnica Group Spa 368

396

424

8

SALES milioni di euro

EXPORT

56 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

11

EBITDA in % 2017

ITALIA

10

93%

7%

2018

2019

Alberto Zanatta


° 28

Score 52,0

DAMA SPA MAIN BRAND: PAUL&SHARK

Q

ualità, tecnologia e creatività: sono i valori in cui si riconosce il marchio Paul&Shark. Nato nel 1976 dalla passione per il mare del suo fondatore, oggi il brand è sinonimo di luxury sportswear e di un lifestyle riconosciuto in Italia e in più di 70 paesi nel mondo. Le collezioni uomo sono distribuite attraverso una rete di più di 2mila punti vendita di cui: 171 monobrand, 180 shop in shop e 39 travel retail. Il brand si caratterizza per una forte attenzione ed orientamento alla sostenibilità, performance, e ricerca stilistica. Utilizzando materie prime sostenibili e tecnologie che aumentano l’efficienza nei consumi di acqua ed energia, Paul&Shark onora l’impegno di ridurre il proprio impatto ambientale. Il marchio ha ottenuto la certificazione di azienda Plastic-free, riconoscimento che va ad aggiungersi alla certificazione ambientale ISO 14001. Con il progetto Second Life, Paul&Shark si impegna a riparare a mano i capi che non passano i controlli di qualità, rendendoli unici. Sono acquistabili esclusivamente online su paulandshark.com.

Andrea Dini

Dama Spa 155

159

156

19

19 12

SALES milioni di euro

EBITDA in % 2017

EXPORT

ITALIA

2018

2019

83% 17%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 57


° 29

Score 51,7

LA SPORTIVA SPA MAIN BRAND: LA SPORTIVA

L

a Sportiva è l’azienda trentina leader mondiale nella produzione di scarpette d’arrampicata e di scarponi per l’alta montagna. Fondata nel 1928 dal calzolaio di Tesero (TN) Narciso Delladio e resa celebre in tutto il mondo da Francesco Delladio, è ancora oggi al 100% di proprietà della famiglia Delladio, ha sede a Ziano di Fiemme ai piedi delle Dolomiti ed opera nel settore delle calzature outdoor da oltre 90 anni con l’obiettivo di fornire il miglior prodotto possibile a chi va in montagna in qualsiasi modo e ad ogni latitudine. Il range di prodotti, comprende infatti scarponcini da Hiking, scarponi d’alta quota e da spedizione Himalayane, scarpette d’arrampicata e calzature da Mountain Running. L’azienda è entrata anche nel settore degli scarponi da sci alpinismo e nel mercato dell’abbigliamento tecnico invernale ed estivo, grazie a prodotti innovativi realizzati con le migliori tecnologie e materiali disponibili sul mercato. La Sportiva, la cui principale sede produttiva si trova proprio a Ziano di Fiemme al di fuori dai grandi distretti industriali calzaturieri italiani, è distribuita in più di 70 paesi al mondo.

La Sportiva Spa 107

116

127

13

SALES milioni di euro

EXPORT

58 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

15

EBITDA in % 2017

ITALIA

15

83% 17%

2018

2019

Lorenzo Delladio


° 30

Score 51,1

TWINSET SPA MAIN BRAND: TWINSET

l

l marchio Twinset nasce a Carpi, in provincia di Modena, nel 1987. Le collezioni, inizialmente focalizzate sulla maglieria di ricerca a un prezzo democratico, si sono negli anni ampliate fino a offrire un total look donna e bambina, abbigliamento e accessori. Twinset conta su 96 store diretti (boutique e outlet) e 65 in franchising (che nell’insieme generano il 40% del fatturato) oltre a una distribuzione wholesale e all’e-store operato in maniera diretta. In Italia viene realizzato circa il 60% del fatturato totale mentre il restante 40% proviene da mercati esteri come Benelux, Spagna, Germania, Francia e Russia. Nel luglio 2012 la società è stata acquisita dal Fondo Carlyle tramite un’operazione di leverage buy out. Nel luglio 2015, con l’obiettivo di far ulteriormente correre il business a livello internazionale, l’azienda ha visto un riassetto manageriale e azionario con la nomina di Alessandro Varisco alla carica di amministratore delegato. Oggi la struttura azionaria di Twinset vede la proprietà di Carlyle Group al 100%. Twinset conta mille dipendenti e due sedi, a Carpi e Milano.

Alessandro Varisco

Twinset Spa 246

231

224

19

SALES milioni di euro

ITALIA

18

EBITDA ADJUSTED in % 2017

EXPORT

18

2018

2019

41% 59%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 59


° 31

Score 50,9

GEFIN SPA MAIN BRAND: ETRO

L’

avventura imprenditoriale di Etro inizia nel 1968: Gimmo Etro, capostipite del marchio, avvia la produzione di tessuti di pregio realizzati con fibre nobili e naturali, impreziosite da disegni originali e colorazioni innovative. Nel 1981, nasce la linea di tessuti per l’arredamento: il motivo che caratterizza la prima collezione, il Paisley, diventerà segno distintivo del marchio italiano. La gamma si amplia poi nel 1984 con la pelletteria e, nel 1986, l’idea di lifestyle si consolida con l’introduzione di accessori per la casa e complementi d’arredo. Naturale conseguenza è la creazione, alla fine degli anni 80, di Etro Profumi. Negli anni 90 vengono presentate le prime collezioni di prêt-à-porter maschile e femminile. Nel 2018 viene lanciata sul mercato la nuova linea di arredamento, Etro Home Interiors, prodotta in licenza dal Gruppo Jumbo. Ad oggi le boutique monomarca nel mondo sono più di 200. L’Azienda è guidata dal fondatore Gimmo Etro, affiancato dai quattro figli Kean, Veronica, Jacopo, Ippolito. Dal 2015 Francesco Freschi è il direttore generale.

Gefin Spa 298

285

284

7

SALES milioni di euro

EXPORT

60 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

8

EBITDA in % 2017

ITALIA

5

82% 18%

2018

2019

Francesco Freschi


° 32

Score 50,1

ISAIA & ISAIA SPA MAIN BRAND: ISAIA

U

Gianluca Isaia

shop online isaia.it

n’impresa familiare di successo che si è trasformata in un modello di business internazionale. È Isaia, l’azienda napoletana di abbigliamento maschile di alta gamma, nata a Napoli negli anni Venti grazie all’intuizione di Enrico Isaia. Nel 1957 i fratelli Enrico, Rosario e Corrado Isaia trasferiscono l’attività a Casalnuovo, un paese alle porte di Napoli, dove la metà degli abitanti sono sarti di professione. Nel giro di un decennio Isaia diventa una vera e propria azienda sartoriale e produce capi di altissima qualità per i più prestigiosi negozi italiani. Nei primi anni Ottanta, con l’affermazione del marchio e di nuove e più aggressive strategie commerciali, inizia un processo di industrializzazione e internazionalizzazione che porta alla distribuzione del prodotto anche all’estero: Europa, Giappone, Cina e America. Oggi Isaia è una società che conta su un organico di più di 300 dipendenti e la cui gestione è affidata alla terza generazione della famiglia con Gianluca Isaia come presidente e amministratore delegato. Oltre ai flagship-store di Milano, Capri e Roma, Isaia vanta attualmente negozi in Azerbaijan, Cina, Cipro, Giappone, Hong Kong, India, Mongolia, Russia, Ucraina, Gran Bretagna, Stati Uniti oltre a una rete di distribuzione internazionale.

Isaia e Isaia Spa 56

61

65

15

SALES milioni di euro

ITALIA

13

EBITDA in % 2017

EXPORT

15

2018

2019

87%

13%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 61


° 33

Score 49,8

CARLOTTA SRL MAIN BRAND: ERMANNO SCERVINO

L

o stilista Ermanno Scervino, insieme a Toni Scervino, attuale CEO, decide di fondare la propria azienda nel 2000 a Firenze. Il brand diventa subito sinonimo di qualità e di uno stile internazionale. Nel 2007 Ermanno Scervino ha creato un polo di ateliers raccolti in un unico spazio alle porte di Firenze, che gli ha permesso di sviluppare in piena autonomia le sue collezioni. All’interno di un edificio ultramoderno, Ermanno Scervino segue la creazione di ogni pezzo nei minimi dettagli. Dalla mano che disegna fino alla messa in scena delle collezioni, tutto rimane sotto lo stretto controllo dello stilista e del suo team. Così, la qualità del marchio Ermanno Scervino risponde ai criteri più esigenti di un made in Italy puro e intatto.

Carlotta Srl 87

95 80

11

SALES milioni di euro

EXPORT

62 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

10

EBITDA in % 2017

ITALIA

12

70% 30%

2018

2019

Toni Scervino


° 34

Score 49,7

FENICIA SPA MAIN BRAND: CAMICISSIMA

P

assione, tradizioni e amore per la qualità, questi i valori alla base di Fenicia, azienda a cui fa capo il marchio Camicissima. Nata nel 1931, l’azienda è attualmente guidata e totalmente detenuta dalla terza generazione della famiglia imprenditoriale, Fabio (Presidente) e Sergio (AD) che, nel 2004, decidono di diversificare nel retail lanciando il brand Camicissima. Oggi il punto cardine della strategia del brand è rappresentato dall’internazionalizzazione. Guidato dal desiderio di porsi quale ambasciatore dell’arte della camiceria e dello stile italiano nel mondo, il brand è distribuito attraverso 350 store in 28 Paesi, di cui la Cina rappresenta il mercato estero più importante. L’obiettivo è quello di consolidare sempre di più la brand awareness di Camicissima e diventare il punto di riferimento per la camicia da uomo in Italia e all’estero, assecondando la richiesta di un consumatore sempre più diversificato, esigente e cosmopolita.

camicissima 43

46

Fabio e Sergio Candido

51

16 12

SALES milioni di euro

14

EBITDA in % 2017

2018

2019

EXPORT 24%

ITALIA

76%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 63


° 35

Score 49,1

CANALI HOLDING SPA MAIN BRAND: CANALI

D

al 1934, Canali promuove la tradizione artigianale e il made in Italy con capi sartoriali maschili di lusso. Fondata da Giacomo e Giovanni Canali a Sovico, in provincia di Monza e della Brianza, l’azienda fa della qualità dei tessuti, della cura dei dettagli, dell’innovazione e della creatività gli ingredienti chiave della propria tradizione sartoriale. Le collezioni Canali, stagione dopo stagione, si sono ampliate nella direzione di una completa proposta di lifestyle che va dal capospalla sartoriale all’abbigliamento casual, dalle calzature agli accessori, all’insegna di un’eleganza dinamica e sofisticata. Oggi l’azienda è guidata dalla terza generazione della famiglia, con Stefano Canali nel ruolo di Presidente e CEO. Canali possiede diversi centri produttivi in Italia e conta più di 1.500 dipendenti, 180 boutique monobrand nel mondo e 1.000 punti vendita dislocati in 100 Paesi.

Canali Holding Spa 208

198

181

10

SALES milioni di euro

EXPORT

64 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

6

EBITDA in % 2017

ITALIA

10

94%

6%

2018

2019

Stefano Canali


° 36

Score 47,2

CALZATURIFICIO S.C.A.R.P.A.SPA MAIN BRAND: SCARPA

S

carpa è un’azienda italiana specializzata nella produzione di calzature outdoor per arrampicata, alpinismo, sci alpinismo, freeride e alpine running. Fondata nel 1938 ad Asolo, nel trevigiano, come Società Calzaturieri Asolani Riuniti Pedemontana Anonima (da cui l’acronimo ‘Scarpa’) l’azienda è passata nelle mani della famiglia Parisotto nel 1956, quando Luigi, Francesco e Antonio, già imprenditori nel ramo delle calzature ‘da montagna’, l’hanno rilevata salvandola dai debiti e risollevandone le sorti. Oggi Scarpa, guidata dalla seconda generazione di Parisotto composta da Cristina, Davide e Sandro, ha sedi negli Usa e in Germania e stabilimenti in Romania, Serbia e Cina, pur mantenendo il 70% della produzione in Italia, nel cuore del distretto calzaturiero veneto. Obiettivo dell’azienda è quello di innovarsi continuamente a livello di materiali, processi produttivi e prodotti.

Diego Bolzonello con Sandro, Cristina e Davide Parisotto

Calzaturifico S.C.A.R.P.A. Spa 96

102

107

15

15

15 LOGOTYPE

SALES milioni di euro

EBITDA ADJUSTED in % 2017

EXPORT

ITALIA

83%

2018

2019

LOCKUP

17%

CREST

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 65


° 37

Score 46,6

SANTONI SPA MAIN BRAND: SANTONI

S

antoni nasce nel 1975 a Corridonia, nel cuore del distretto calzaturiero delle Marche, dall’intuizione di Andrea Santoni: industrializzare il processo artigianale mantenendo intatte qualità del design, ricerca dei migliori materiali, cura estrema della realizzazione. Quello che era in origine un laboratorio di calzature d’alta gamma si è evoluto in quarant’anni diventando uno dei principali player nel mercato mondiale dei prodotti di lusso. A capo dell’impresa è oggi Giuseppe Santoni, che affianca la passione artigianale del padre alla visione di un brand globale, innovativo e articolato. Le creazioni Santoni sono disponibili nelle migliori boutique internazionali e in una rete di flagship store progettati da Patrizia Urquiola che traducono il gusto cromatico e la ricchezza dei materiali del mondo Santoni in ambienti raccolti ed accoglienti dalla allure spiccatamente modernista.

Santoni Spa 78

77

80

9

SALES milioni di euro

ITALIA

66 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

6

EBITDA in % 2017

EXPORT

10

73%

27%

2018

2019

Giuseppe Santoni


° 38

Score 45,9

FASHION BOX SPA MAIN BRAND: REPLAY

F

ondata nel 1981, Fashion Box S.p.A. è un’azienda leader a livello globale nel segmento del denim. Il gruppo italiano, con sede ad Asolo, in provincia di Treviso, crea, promuove e distribuisce casual wear, accessori e calzature per uomo, donna e bambino con i marchi REPLAY, REPLAY&SONS e WE ARE REPLAY. Fashion Box è attualmente presente in tutta Europa, in Medio Oriente, Asia, nel continente Americano e Africa, per un totale di oltre 50 paesi. La rete distributiva wholesale comprende 4.000 punti vendita, 120 negozi monomarca e 90 tra corner e shop in shop. Le esportazioni rappresentano l’89% del fatturato.

Matteo Sinigaglia

Fashion Box Spa 225

229

253

8

SALES milioni di euro

ITALIA

11

EBITDA in % 2017

EXPORT

9

2018

2019

89%

11%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 67


° 39

Score 45,9

HARMONT & BLAINE SPA MAIN BRAND: HARMONT & BLAINE

H

armont & Blaine è l’azienda italiana, contraddistinta dal noto marchio del Bassotto, che produce e distribuisce abbigliamento smart upper-casual destinata al segmento premium del mercato. Con un fatturato 2019 di 93,8 milioni di euro, oltre 600 dipendenti diretti e più di 1.000 di indotto, Harmont & Blaine S.p.A. ha la sua sede principale a Napoli. Il marchio è fortemente riconosciuto in Italia e all’estero per la sua capacità di interpretare il Mediterranean lifestyle, con collezioni caratterizzate dall’elevata qualità e dalla costante ricerca di colori, forme e nuovi materiali che rispondano alle richieste di un consumatore internazionale sempre più attento ed esigente. Harmont & Blaine conta oltre 140 punti vendita monomarca e shop-in-shop in Italia e nel mondo. A ottobre 2014 l’Azienda ha aperto il capitale sociale al fondo di investimento Clessidra. Da Luglio 2020 l’azienda è guidata dal nuovo CEO Marco Pirone.

Harmont & Blaine Spa 83

91

92

15

SALES milioni di euro

ITALIA

68 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

12

EBITDA ADJUSTED in % 2017

EXPORT

14

19% 81%

2018

2019

Marco Pirone


° 40

Score 45,7

MANIFATTURA VALCISMON SRL MAIN BRAND: CASTELLI

C

on sede a Fonzaso, nella provincia di Belluno, la Manifattura Valcismon è un’azienda attiva nel settore dell’abbigliamento tecnico sportivo. Fondata nel 1946, nel corso degli anni l’azienda ha creato e acquistato diversi marchi. Nel 1972, infatti, ha dato vita al brand Sportful. E, negli anni successivi, ha prodotto la prima collezione di abbigliamento da sci cross-country e da ciclismo. Nel 2003 l’azienda ha poi acquisito il marchio di capi da ciclismo Castelli Cycling mentre, nel 2007, ha creato il marchio Karpos e ha prodotto la prima collezione di abbigliamento tecnico outdoor.

Alberto Cremonese

Manifattura Valcismon Spa 84

86

88

18

SALES milioni di euro

ITALIA

16

EBITDA in % 2017

EXPORT

16

2018

2019

77% 23%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 69



fashion Small cap profilo delle top 3 aziende quotabili

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 71


° 1

Score 71,1

ST. BARTH SRL MAIN BRAND: MC2 SAINT BARTH

M

C2 Saint Barth, brand italiano di holiday-wear, nasce nel 2003 dall’ idea di Max Ferrari e Raffaele Noris di riportare i colori e la spensieratezza dell’isola caraibica di St. Barth nella vita di tutti giorni. Il progetto debutta con una collezione di costumi da bagno per uomo, a cui si aggiungono una linea donna e una bambino. Il family concept, legato all’idea di vestire tutta la famiglia con stampe irriverenti e divertenti, rende il brand leader, in pochi anni, del segmento beachwear e resort in Europa. L’offerta di MC2 Saint Barth si è arricchita di una linea maglieria, che strizza l’occhio all’iconografia degli anni ‘80. Il marchio è distribuito in 1.100 boutique multimarca di fascia alta, nei departament stores, negozi online e nel proprio sito e-commerce. Nel 2004 il brand ha aperto il primo negozio monomarca a Porto Cervo, e oggi conta 47 monomarca nelle più ambite località al mondo, tra cui Ibiza, St. Tropez, Portofino, Mykonos, Capri, St. Barth, Forte dei Marmi, Milano e Cannes. Nel 2019 MC2 Saint Barth ha inaugurato il primo monomarca negli Stati Uniti, a Miami.

MC2

30 23 18

18

SALES milioni di euro

ITALIA

72 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

18

EBITDA in % 2017

EXPORT

17

46% 54%

2018

2019

Massimiliano Ferrari e Raffaele Noris


Score 61,5

SPORT FASHION SERVICE SRL MAIN BRAND: CIESSE PIUMINI Fabio Primerano

I

l marchio nasce nel 1976 a Borgo Buggiano dall’intuizione di Silvano Cinelli e rappresenta uno dei brand significativi nel panorama del mondo dello sci e dell’alpinismo. Nel 2011 entra a far parte del gruppo Sport Fashion Service SRL, già proprietario del marchio d’abbigliamento tecnico West Scout Nel 2019, l’azienda viene acquisita per il 90% dalla società di investimento Mittel spa che attraverso il nuovo Presidente Esecutivo Fabio Primerano introduce nuovi asset: differenziazione tra i vari brand, ampliamento dell’offerta e un rapporto più diretto con la clientela finale.

Ciesse Piumini 28

26 17

22

19

SALES milioni di euro EXPORT

2018

2019

93%

ITALIA

EBITDA in % 2017

7%

20

Score 60,8

SAVE THE DUCK SPA MAIN BRAND: SAVE THE DUCK

S

ave The Duck, marchio di piumini 100% animal free, è la prima azienda fashion in Italia ad avere ottenuto la certificazione B Corp. Fondata nel 2011 da Nicolas Bargi, terza generazione di imprenditori attraverso l’azienda di famiglia Forest, Save The Duck significa “salviamo l’oca”. L’azienda ha salvato 20 milioni di oche grazie a Plumtech®, ovatta tecnica termoisolante che ricrea la sofficità della vera piuma con i vantaggi dell’imbottitura termica. L’azienda prevede un 2020 con ricavi a 35,5 milioni di euro ed ebitda del 20%, ha aderito all’United Nations Global Compact e ai Women’s Empowerment Principles e vuole diventare carbon neutral entro il 2030.

Nicolas Bargi

Save the Duck 38

34 25

23

SALES milioni di euro EXPORT

ITALIA

22

22

EBITDA in % 2017

2018

2019

45% 55%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 73


74 PAMBIANCO / leQUOTABILI20


beauty profilo delle 10 aziende quotabili

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 75


° 1

Score 60,0

EUROITALIA SRL MAIN BRAND: ATKINSONS

N

ata nel 1978 da un’idea di Giovanni Sgariboldi, EuroItalia è la prima azienda italiana nel settore della profumeria selettiva. Conosciuta soprattutto per le sue creazioni olfattive, l’azienda da oltre 40 anni coglie le tendenze del mercato per trasformarle tempestivamente in profumi e cosmetici di lusso made in Italy che distribuisce in tutto il mondo. Qualità, innovazione e creatività, unite ad una strutturata e approfondita conoscenza del mercato, nonché all’alta tecnologia delle materie prime utilizzate, sono i punti chiave che permettono al gruppo di rafforzare i brand che rappresenta e consolidare il business. EuroItalia oggi vanta nel suo portfolio di licenze marchi del calibro di Versace, Moschino, Missoni, Dsquared2, oltre ai brand di proprietà Reporter (fragranze) e Naj-Oleari (make-up). Ad agosto 2020 sono stati acquisiti i brand Atkinsons e I Coloniali. L’azienda cura ogni fase di sviluppo dei suoi prodotti, dall’ideazione del concept creativo alla scelta della fragranza, dallo studio del packaging alla produzione industriale, fino all’identificazione del posizionamento commerciale selettivo, sostenuto con le più efficaci strategie di marketing, merchandising e comunicazione.

Euroitalia Srl 448 349

395

18

SALES milioni di euro

EXPORT

76 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

15

EBITDA in % 2017

ITALIA

20

96%

4%

2018

2019

Giovanni Sgariboldi


° 2

Score 59,2

SODALIS GROUP MAIN BRAND: BIONIKE

S

odalis è il gruppo italiano leader nei mercati Health & Beauty (Dermocosmesi e Nutraceutica), Personal & Home Care, una realtà multi-brand e multi-canale con posizioni di forza in grande distribuzione, farmacia e profumeria. Il gruppo, attivo nel settore da più di 25 anni, ha una storia straordinariamente dinamica di crescita organica e costanti acquisizioni e si è sviluppato grazie alla sua abilità di integrare ed espandere nuovi business. Le ultime acquisizioni sono quelle di Deborah Group, leader in Italia nel mercato Make Up canale mass-market, di ESI, tra le principali realtà italiane in farmacia nel mercato degli Integratori Alimentari, e Natural Honey, leader nel mercato Body Wash in Spagna. Con un ampio portafoglio di brand altamente attrattivi e riconosciuti, oggi il gruppo ha sede in Italia, Francia, Portogallo, Spagna e Russia ed è in progressiva espansione a livello internazionale.

Sede del Gruppo

Sodalis Srl 551 409

422

23

SALES milioni di euro

ITALIA

24

EBITDA in % 2017

EXPORT

22

2018

2019

41% 59%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 77


° 3

Score 57,1

DAVINES SPA MAIN BRAND: DAVINES

l

l Gruppo Davines, fondato nel 1983 dalla famiglia Bollati e guidato dal presidente Davide Bollati, è una realtà internazionale rivolta al mercato professionale dell’haircare, con il marchio Davines, e skincare, con il marchio Comfort Zone. Il modello di impresa ha permesso una crescita organica costante. L’impulso internazionale, l’eccellenza del made in Italy, l’attenzione all’ambiente e all’uomo e un approccio umanistico al business sono tra i valori del suo percorso, riassunti nel concetto di bellezza sostenibile. Oltre all’headquarter di Parma, Davines annovera filiali a Londra, Parigi, New York, Città del Messico, Deventer - in Olanda - e Hong Kong. L’azienda è presente in oltre 90 Paesi. Davines investe in Italia, valorizzando il territorio in linea con la propria filosofia e con i principi B Corp, certificazione ottenuta nel 2016. Da settembre 2019 le società Davines spa e Davines North America Inc. sono diventate rispettivamente società benefit e public benefit corporation. Nell’autunno 2018 l’azienda ha inaugurato a Parma la nuova sede, il Davines Village, la “casa della bellezza sostenibile”.

Davines Spa 148

163

128

15

SALES milioni di euro

ITALIA

78 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

14

EBITDA in % 2017

EXPORT

14

79% 21%

2018

2019

Davide Bollati


° 4

Score 54,9

AGF88 HOLDING SRL MAIN BRAND: FANOLA

I

l Gruppo AGF88 Holding, realtà industriale di riferimento nel mercato internazionale del professional hair & skin care, vanta un’esperienza di oltre trent’anni sotto la direzione dei fratelli Gianni e Federico Pegorin e del padre Arturo (mancato nel maggio 2020). I figli, rispettivamente presidente e AD della realtà padovana con sede a San Martino di Lupari, con il lancio nel 1988 del brand Alter Ego Italy di Pettenon Cosmetics S.p.A., rivolto esclusivamente ai saloni di acconciatura, hanno iniziato a costruire le basi di una storia di successo. Nel tempo, sono stati creati brand dal posizionamento diversificato nel canale professionale (tra cui Fanola, Inebrya, Echosline, Byotea, Be Hair, Sens.ùs, Vita Toscana, Nevitaly), nella grande distribuzione organizzata (Alama e B.Barber) e nel segmento private label. AGF88 Holding è presente oggi in oltre 110 Paesi e 5 continenti con un export pari al 69% del fatturato. Opera con laboratori interni di Ricerca & Sviluppo, Controllo Qualità e Centri di test prodotto, un processo produttivo in house completo e 5 accademie di formazione.

Gianni e Federico Pegorin

AGF88 Holding Srl 88

98

107

24

SALES milioni di euro

ITALIA

20

EBITDA ADJUSTED in % 2017

EXPORT

23

2018

2019

69% 31%

*I dati sono del bilancio consolidato escluso G&P Cosmetics, Gieffe Cosmesi, Excò & Partners, Maxima leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 79


° 5

Score 52,4

LUDOVICO MARTELLI SRL MAIN BRAND: PRORASO

L

a Ludovico Martelli viene creata dall’omonimo fondatore a Firenze nel 1908. Durante i primi decenni del ‘900 l’azienda si occupa principalmente di distribuire in Italia prodotti di cosmetica in commercio in Europa. Durante gli anni ’40, grazie alla spinta imprenditoriale di Piero Martelli, il figlio del fondatore Ludovico, l’azienda inizia la produzione propria, e nel 1948 viene introdotta sul mercato la Crema Pre e Dopo Barba Proraso, che riscuote un immediato successo. Con coerenza e rispetto per la sua tradizione e i suoi valori, l’azienda si impegna ad offrire ai consumatori prodotti con un elevato standard qualitativo ad un prezzo equo ed accessibile. L’azienda oggi guidata dall’ Amministratore Delegato Giovanni Galeotti e dalla stessa famiglia da quattro generazioni, ha la sua sede e lo stabilimento a Fiesole sulle colline di Firenze.

Ludovico Martelli Srl 60

55

60

24

SALES milioni di euro

ITALIA

80 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

18

EBITDA in % 2017

EXPORT

19

39%

61%

2018

2019

Giovanni Galeotti


° 6

Score 52,0

ALFA PARF GROUP SPA MAIN BRAND: ALFAPARF MILANO

F

ondata nel 1980 da Roberto Franchina, attuale presidente e azionista di maggioranza, Alfaparf Group è una multinazionale dell’industria cosmetica professionale che opera nella cura del capello, del viso e del corpo attraverso un modello che integra ricerca, produzione e distribuzione. La missione è elevare la qualità del servizio offerto da acconciatori e centri di estetica attraverso soluzioni che esprimono la creatività italiana insieme alle tendenze internazionali. Il Gruppo ha in portafoglio undici marchi: Alfaparf Milano, Dibi Milano, Becos, Olos,Ten Science, Il Salone Milano, Yellow, Alta Moda è..., Decoderm, Solarium e Apg Tech. Alfaparf Milano è il brand made in Italy più diffuso al mondo nel canale professionale acconciatori. Alfaparf Group conta cinque stabilimenti produttivi (Italia, Brasile, Messico, Venezuela e Argentina), tre centri di ricerca (Italia, Brasile e Messico) e 2.303 dipendenti (circa 400 in Italia). Prodotti e servizi sono distribuiti in circa cento Paesi attraverso ventidue filiali e oltre cento distributori. Nella classifica 2019 delle prime 100 aziende della cosmetica mondiale, redatta dalla rivista americana Women’s Wear Daily (www.wwd.com), Alfaparf Group occupa il 94esimo posto ed è una delle cinque aziende a capitale italiano presenti, l’unica che si rivolge al segmento professionale.

Attilio Brambilla

Alfa Parf Group Spa 237

248

243

22

SALES milioni di euro

ITALIA

19

EBITDA in % 2017

EXPORT

23

2018

2019

80% 20%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 81


° 7

Score 51,9

L’ERBOLARIO SRL MAIN BRAND: L’ERBOLARIO

L

a storia de L’Erbolario comincia nel 1978 a Lodi, quando Franco Bergamaschi fonda l’azienda insieme a sua moglie Daniela Villa, con la quale confezionava le prime lozioni in un piccolo retrobottega del centro storico della città. Dai primi tentativi si è arrivati a oggi con 184 negozi monomarca (171 in Italia, di cui 61 diretti e i restanti in franchising, e 15 all’estero), una distribuzione in oltre 5.200 multimarca in Italia, fra Erboristerie, Farmacie e Parafarmacie, e in 45 Paesi nel mondo. A monte, l’azienda ha realizzato un sito produttivo di 15mila metri quadri immerso nel Parco Adda Sud, dove le moderne tecnologie hanno aggiornato il fulcro dell’attività de L’Erbolario, l’amore per la natura, all’interno di uno sviluppo sostenibile, con l’adozione di misure volte a ridurre l’impatto ambientale. L’azienda, tra le altre iniziative, sostiene il FAI – Fondo Ambiente Italiano e numerose campagne di solidarietà. L’Erbolario è 100% made in Italy e non ha delocalizzato nessuna fase del processo produttivo.

L’Erbolario Srl 80

76

75

25

SALES milioni di euro

ITALIA

82 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

22

EBITDA in % 2017

EXPORT

21

11% 89%

2018

2019

Daniela Villa e Franco Bergamaschi


° 8

Score 51,4

ISTITUTO GANASSINI SPA MAIN BRAND: RILASTIL

D

al 1935, Istituto Ganassini di Ricerche Biochimiche riproduce nel settore cosmetico la qualità di un’azienda farmaceutica. L’obiettivo è soddisfare le esigenze dei consumatori offrendo prodotti dermocosmetici che contribuiscano alla cura e alla protezione della pelle, riconosciuti eccellenti per la qualità e realizzati nel rispetto dell’ambiente e delle persone. In un momento in cui Istituto Ganassini sta accrescendo con forza il suo ruolo nel mercato di riferimento, grazie a un’attenta politica di crescita sui mercati chiave e ad acquisizioni mirate, l’obiettivo è continuare a distinguersi, facendo leva sui valori, sulla tradizione, sulla qualità, sulla capacità di fare ricerca e innovazione. Proprio per questo, negli ultimi anni ha più che raddoppiato gli investimenti in ricerca scientifica e sviluppo sostenibile, perché è convinto che unire innovazione e sostenibilità sia la chiave per il successo. La volontà dell’azienda è di crescere in modo identificativo e valoriale, atrraverso una visione che unisce dialetticamente tradizione e innovazione, nel rispetto delle persone e dei consumatori in tutto il mondo.

Domenico Ganassini

Istituto Ganassini Spa 141

153

151

14

SALES milioni di euro

ITALIA

13

EBITDA in % 2017

EXPORT

14

2018

2019

57% 43%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 83


° 9

Score 44,8

KIKO SPA MAIN BRAND: KIKO MILANO

K

iko Milano è stata fondata nel 1997 da Antonio e Stefano Percassi, che ebbero l’intuizione imprenditoriale di colmare il gap di mercato nel settore della cosmetica con prodotti di qualità ad un prezzo accessibile. Dal 2018 il fondo di private equity Peninsula ha fatto l’ingresso nel capitale di Kiko Spa con una quota del 38 per cento. Kiko, guidata dall’AD Cristina Scocchia, si rivolge ad un ampio target di clienti, tra cui le Millennials, puntando sul Dna di make-up di qualità, che segue la moda e i colori più trendy ad un prezzo conveniente. KiKo è presente in 22 Paesi e conta 900 negozi di cui 880 in gestione diretta e 20 in franchising. L’azienda continua nella propria espansione internazionale, con un’accelerazione nelle aree del Medio Oriente e in Asia e continua ad investire sullo sviluppo del canale online oggi presente in 34 Paesi.

Kiko Spa 611

592

588

4

SALES milioni di euro

ITALIA

10

EBITDA in % 2017

EXPORT

6

2018

2019

65% 35%

Il calo di fatturato è dovuto alla chiusura del 14% dei negozi negli anni considerati 84 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

Cristina Scocchia


° 10

Score 43,8

COLLISTAR SPA MAIN BRAND: COLLISTAR

C

ollistar è l’azienda del Gruppo Bolton che commercializza l’omonimo marchio dal 1983. Dal 2003 è al primo posto nel Mercato Globale Beauté in Profumeria, leadership riconfermata nel 2019 per il 17° anno consecutivo (dati NPD a volume - Profumeria Selettiva - Marche Selettive - Total Beauté Italia). L’offerta di Collistar si compone di specialità cosmetiche per lei e per lui: skincare (viso, corpo, solari, autoabbronzanti), make-up, igiene e cura dei capelli. Ad oggi Collistar è presente in circa 50 Paesi.

Lorenza Battigello

Collistar Spa 91

92

85

19

SALES milioni di euro

ITALIA

16

EBITDA in % 2017

EXPORT

19

2018

2019

30% 70%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 85



Beauty Small cap profilo delle top 3 aziende quotabili

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 87


° 1

Score 71,6

RE-FORME SRL MAIN BRAND: VERALAB

L’

Estetista Cinica alias Cristina Fogazzi è nata con un blog, Estetistacinica.it, e presto è diventata una promettente start up grazie al passaparola e al contributo delle moltissime follower, chiamate fagiane con amichevole ironia, che si sono affidate ai consigli dei suoi post, ai rituali di beauty therapy del suo centro estetico Bellavera di Piazza Buonarroti a Milano e, soprattutto, ai suoi prodotti di bellezza VeraLab, decretando questo brand fra i più apprezzati e acquistati del mercato. Così il brand VeraLab si conferma leader nel mercato italiano grazie a un modello d’impresa che riesce a mescolare perfettamente strategie digitali ed esperienze offline. Alla vendita online dei prodotti di bellezza VeraLab, negli anni Cristina Fogazzi ha affiancato i corner in Rinascente (Milano, Roma, Firenze, Torino e Palermo), il flaghship store di Milano, i progetti itineranti del Circo Cinico e del Beauty Truck con l’obiettivo di condividere con le clienti anche una fisicità del brand. Oggi con oltre 740mila follower su Instagram, Cristina Fogazzi guida una vera e propria azienda che conta oltre 40 dipendenti.

Veralab

22

22

12

13

6 1

SALES milioni di euro

EBITDA in % 2017

ITALIA

88 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

100%

2018

2019

Cristina Fogazzi


Score 68,0

OFFICINA PROFUMO FARMACEUTICA DI SANTA MARIA NOVELLA SPA MAIN BRAND: OFFICINA PROFUMO SANTA MARIA NOVELLA

O

fficina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella è stata fondata a Firenze dai frati domenicani nel 1612 e dalla fine degli anni Ottanta è di proprietà dell’ingegnere Eugenio Alphandery. Ad agosto 2020 Italmobiliare ne ha acquisito il 20% per 40 milioni di euro. Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella produce in un impianto alle porte di Firenze oltre 600 prodotti per la cura del corpo, la profumazione degli ambienti, antiche preparazioni e liquori, venduti in oltre 300 fra negozi di proprietà e corner presenti in diversi Paesi del mondo.

Eugenio Alphandery

Officina Profumo 26

46

28

27

SALES milioni di euro

2018

2019

44%

ITALIA

47

EBITDA in % 2017

EXPORT

46

56%

Score 62,1

LANDOLL SRL MAIN BRAND: NASHI ARGAN

L

andoll, azienda di prodotti cosmetici fondata a Milano nel 1966 offre prodotti haircare e bodycare sotto due brands: Nashi Argan, sviluppato per cura del capello a casa e distribuito solamente attraverso saloni di parrucchieri e negozi di proprietà, e Nashi, una linea dedicata all’uso professionale. Lo stabilimento produttivo è situato a Ricengo (Cremona). I prodotti vengono venduti in Italia tramite 10 negozi monomarca di proprietà, 2 Nashi salon e saloni di acconciatura, mentre all’estero opera attraverso distributori in più di 50 Paesi.

Fabrizio Ascoli

Nashi 18

23

20

15

SALES milioni di euro

18

EBITDA in % 2017

EXPORT

17

2018

2019

37%

ITALIA

63%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 89



design profilo delle 20 aziende quotabili

leQUOTABILI120 / PAMBIANCO 91


° 1

Score 68,4

DESIGN HOLDING SPA

D

esign Holding è il polo globale dell’interior design di alta gamma, fondato nel novembre 2018 e pariteticamente controllato da società di investimento di Investindustrial e The Carlyle Group. Il Gruppo, guidato dal Presidente e CEO Gabriele Del Torchio, punta a crescere anche attraverso acquisizioni. Design Holding conta oggi tre aziende simbolo del design contemporaneo: Flos (marchio di illuminazione fondato nel 1962 da Dino Gavina e Cesare Cassina), B&B Italia (fondata nel 1966 e a cui fanno capo i marchi B&B Italia e Maxalto focalizzati su living, bedroom e oudoor; Arclinea, che dal 1925 progetta e produce cucine di design; e Azucena, storico marchio italiano di cui è rieditata una collezione di pezzi iconici di Luigi Caccia Dominioni) e Louis Poulsen (marchio danese fondato nel 1874 specializzato nell’illuminazione di alta gamma). Il Gruppo è inoltre attivo anche nel segmento contract. Design Holding, che nel 2019 ha registrato ricavi aggregati pari a 564 milioni, ha una strategia di distribuzione multicanale e opera nel mondo attraverso oltre 80 monomarca, un canale online e un ampio network di distributori e agenti.

Design Holding 532

542

564

22

SALES milioni di euro

EXPORT

92 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

25

EBITDA in % 2017

ITALIA

23

85% 15%

2018

2019

Gabriele Del Torchio


° 2

Score 68,2

MINOTTI SPA MAIN BRAND: MINOTTI

A

lberto Minotti ha fondato l’azienda nel 1948. La dimensione artigianale delle origini si è modificata presto e a partire dagli anni Sessanta l’azienda ha assunto carattere e dimensioni industriali. Il passaggio successivo si deve ai figli, Renato e Roberto Minotti, che nel 1991 ne hanno preso le redini ed hanno iniziato un processo di crescita ed espansione, che ha coinvolto poi anche la terza generazione, verso i mercati internazionali, sia nel segmento residenziale - indoor e outdoor - che nell’hospitality. Minotti fonde in modo indissolubile tradizione e tecnologia, innovando costantemente nel segno della continuità. A ciò si aggiunge un’accurata ricerca di materiali e di soluzioni tecnologiche. Negli ultimi anni un potenziamento del team creativo ha portato ad una decisiva evoluzione nella strategia di design management dell’azienda. Minotti ha saputo costruire una solida reputazione internazionale di azienda leader nel settore dell’arredo contemporaneo, grazie all’eccellenza dei suoi prodotti e ad un sistema di distribuzione selettiva che oggi conta 40 flagship stores oltre ad un network di distributori qualificati in tutto il mondo.

Renato Minotti

Minotti Spa 114

133

134

24

SALES milioni di euro

25

EBITDA in % 2017

EXPORT

ITALIA

25

2018

2019

84% 16%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 93


° 3

Score 65,6

POLTRONESOFA HOLDING SRL MAIN BRAND: POLTRONESOFÀ

L

eader nella distribuzione specializzata di divani e poltrone, Poltronesofà è sempre più proiettata nel mercato europeo, del quale sta conquistando significative quote di mercato, soprattutto in Francia dove sono stati aperti 78 negozi monomarca. Il gruppo è, inoltre, presente in Belgio con 6 negozi, in Svizzera con 4 negozi, a Cipro, a Malta e, naturalmente, in Italia, dove il numero dei negozi ha raggiunto quota 162. I piani di espansione dei prossimi tre anni prevedono l’apertura di ulteriori 90 punti vendita, in massima parte situati in Francia, Svizzera e Belgio. Col suo dna fatto di antichi saperi e strategie innovative, Poltronesofà da venticinque anni propone un’offerta di alta qualità, interamente prodotta nel distretto del mobile imbottito di Forlì e in Puglia, con divani e poltrone disponibili in migliaia di abbinamenti tessuti/colori, in grado di soddisfare qualsiasi richiesta di personalizzazione. La grande notorietà del brand è, per di più, sostenuta da importanti campagne pubblicitarie televisive e radiofoniche sui principali media nazionali.

Poltronesofà Holding Srl 476 336

381

14

SALES milioni di euro

ITALIA

94 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

17

EBITDA in % 2017

EXPORT

14

29% 71%

2018

2019

Renzo Ricci


° 4

Score 65,1

ITALIAN DESIGN BRANDS SPA

I

talian Design Brands S.p.A. (IDB) nasce nel 2015 per promuovere un polo italiano nel settore dell’arredo e del design di alta qualità su iniziativa di Private Equity Partners - di Fabio Sattin e Giovanni Campolo -, Paolo Colonna, Giovanni e Michele Gervasoni, supportati da un gruppo selezionato di investitori privati di alto livello. La mission di IDB è rappresentare l’eccellenza dell’interior design e dell’artigianalità italiani nel mondo, supportando lo sviluppo delle singole società mantenendone intatto il DNA e cogliendo le opportunità derivanti dalla loro interazione. Andrea Sasso, Chairman e CEO, e Giorgio Gobbi, Managing Director, coordinano la strategia del Gruppo, che ha rapidamente intrapreso un percorso di crescita e conta oggi sette società: Gervasoni (2015) - che opera attraverso l’omonimo marchio ed il brand Very Wood -, Meridiani (2016) e Saba Italia (2018), che realizzano soluzioni di arredo indoor e outdoor; Davide Groppi (2018) e Flexalighting (2020), che progettano e producono lampade e progetti di illuminazione; Cenacchi International (2017) e Modar (2019), che operano nel contract custom per il mondo del lusso.

Management IDB

Italian Design Brands Spa 152 104 66

14

SALES milioni di euro

ITALIA

16

EBITDA in % 2017

EXPORT

18

2018

2019

78%

22%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 95


° 5

Score 63,7

LIFESTYLE DESIGN

I

l gruppo nasce all’inizio degli anni 2000 dalla volontà di unire alcune eccellenze italiane dell’arredo alto di gamma (Poltrona Frau, Cassina e Cappellini). Dal 2006, dopo la quotazione alla Borsa di Milano, al 2013 vengono effettuati investimenti per una maggiore internazionalizzazione e sviluppo industriale che determinano nel 2014 l’ingresso del gruppo nella compagine di Haworth Inc, azienda americana leader nell’arredo per l’ufficio con ricavi per oltre 2 miliardi di dollari e oltre 7mila dipendenti nel mondo. Con il nome Lifestyle Design, viene ripreso il progetto aggregativo per creare una realtà ancora più competitiva, soprattutto in ambito retail americano e asiatico. Negli ultimi quattro anni sono entrati nel gruppo: JANUS et Cie (2016), Luminaire (2017), Ceccotti Collezioni (2018), Karakter e Dzine (2019). Nel 2020 si aggiunge Luxury Living, da oltre 30 anni produttore di arredi di alta gamma made in Italy per alcuni dei più importanti brand internazionali del lusso.

Lifestyle Design 438

436

446

13

SALES milioni di euro

ITALIA

96 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

12

EBITDA in % 2017

EXPORT

13

74% 26%

2018

2019

Dario Rinero


° 6

Score 61,0

FELOFIN SPA MAIN BRAND: KARTELL

K

artell è un laboratorio creativo di idee che lavora nella logica dell’innovazione e della produzione industriale, elementi che sono il motore propulsivo della sua progettualità. L’uso di materiali inediti e di tecnologie di stampaggio uniche nel loro genere permettono all’azienda di lavorare parallelamente su soluzioni progettuali che uniscono creatività a risultati di eccellenza. A questo continuo lavoro si intreccia il legame di Kartell con l’ambiente, parte della storia del marchio e un valore al centro del brand.“Kartell loves the planet” è, infatti, il manifesto industriale con il quale l’azienda mette al centro la responsabilità ambientale e l’attenzione alle buone pratiche di sostenibilità. La ricerca e lo sviluppo tecnologico, ieri come oggi, consentono di continuare a individuare materiali innovativi che si possono rigenerare e che non abbiano impatti negativi per l’ambiente. Tutti i prodotti Kartell sono totalmente riciclabili, in quanto ogni parte da cui sono composti si può disassemblare e correttamente riciclare o smaltire e oggi sono molti i prodotti realizzati con materiale riciclato, bio e legno certificato.

Claudio Luti

Felofin Spa 90

89

83

29

SALES milioni di euro

ITALIA

33

EBITDA in % 2017

EXPORT

32

2018

2019

70% 30%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 97


° 7

Score 59,7

MOLTENI SPA MAIN BRAND: MOLTENI&C

M

olteni è il primo gruppo industriale del settore furniture di alta gamma con una produzione 100% made in Italy e comprende quattro brand, ciascuno leader nel proprio segmento: Molteni&C (mobili per la casa), Dada (cucine), UniFor (soluzioni per gli ambienti di lavoro), Citterio (pareti divisorie e arredi per l’ufficio). Alla collaborazione con i più prestigiosi studi di architettura e designer internazionali, il Gruppo unisce un costante investimento in ricerca e innovazione tecnologica, per dare ai propri prodotti una qualità intrinseca che dura nel tempo. Fondata nel 1934, già nella seconda metà degli anni ’50 l’azienda inaugura la stagione dell’industrial design e oggi persegue l’opera di valorizzazione dell’archivio Gio Ponti. È presente in oltre 90 Paesi, con più di 700 punti vendita, 52 Flagship Stores, 11 filiali commerciali nei cinque continenti e ha inaugurato nel 2015 il Molteni Museum, parte di Museimpresa. Nel settembre 2020 Carlo e Piero Molteni sono stati insigniti del Premio Compasso d’Oro alla carriera.

Molteni Spa 307

334

365

7

SALES milioni di euro

ITALIA

98 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

9

EBITDA in % 2017

EXPORT

9

71% 29%

2018

2019

Carlo Molteni


° 8

Score 59,7

ROLAN SPA MAIN BRAND: CATTELAN ITALIA

G

uidata da una vision improntata all’internazionalizzazione e all’innovazione costante, Cattelan Italia è un brand internazionale, leader a livello mondiale nella produzione e distribuzione di arredamento per il segmento living. Attraverso un approccio sempre in tendenza con le richieste dei nuovi mercati e uno spirito di inesauribile curiosità, ha saputo rispondere alle sfide globali del settore affermandosi in oltre 40 anni di storia quale realtà vitale e in continua evoluzione. Il percorso di sviluppo industriale, sostenuto da importanti investimenti, ne fa oggi un player simbolo dell’arredo 100% Made in Italy capace di integrare il design in tutta l’ampia e completa offerta per le zone giorno e notte. Lo sviluppo dei canali distributivi, la ricerca sui materiali e l’impiego di lavorazioni all’avanguardia rappresentano alcuni dei punti di forza aziendali. Il marchio fa capo alla holding Rolan insieme ad Arketipo, brand del settore dell’imbottito di design. Cattelan Italia è presente in 140 paesi, attraverso monobrand, corner e rivenditori selezionati.

Paolo Cattelan

Rolan Spa 86

90

76

28

SALES milioni di euro

ITALIA

31

EBITDA in % 2017

EXPORT

30

2018

2019

74% 26%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 99


° 9

Score 57,3

POLIFORM SPA MAIN BRAND: POLIFORM

P

oliform viene fondata nel 1970 come evoluzione di un’impresa artigiana brianzola nata nel 1942. Nel corso degli anni, la gamma delle proposte Poliform ha riguardato sistemi componibili e complementi per la zona giorno e la zona notte fino ad arrivare alle cucine. Sotto la guida dei tre soci Alberto e Aldo Spinelli e Giovanni Anzani, Poliform è oggi una realtà industriale tra le più significative del settore dell’arredamento, con 500 punti vendita in più di 85 Paesi del mondo. Protagonista di un’avventura imprenditoriale di grande successo, l’azienda ha fatto della continua ricerca della qualità la propria missione, rinnovando le proposte per interpretare sempre al meglio gli stili di vita e i trend più contemporanei. A partire dal 2018, la divisione cucine a marchio Varenna si firma Poliform, come dimostrazione della volontà di asserire in modo ancora più deciso un’unica e coerente identità aziendale.

Poliform Spa 176

190

200

12

SALES milioni di euro

EXPORT

100 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

7

EBITDA in % 2017

ITALIA

12

75% 25%

2018

2019

Alberto e Aldo Spinelli con Giovanni Anzani


° 10

Score 55,6

EDIL TRE COSTRUZIONI SPA MAIN BRAND: MONDO CONVENIENZA

A

zienda italiana specializzata nella grande distribuzione organizzata di mobili e complementi d’arredo ad un costo competitivo e accessibile a tutti, Mondo Convenienza in soli 30 anni di attività si è affermata tra i primi distributori specializzati nell’arredamento per la casa. La storia di Mondo Convenienza è quella di un uomo, che con tenacia, partendo da zero e credendo in un grande progetto, è approdato alla guida di una delle aziende leader in Italia nella Grande Distribuzione Organizzata del Mobile. E’ infatti il 1985 quando Giovan Battista Carosi, futuro fondatore di Mondo Convenienza, si trasferisce da Viterbo a Civitavecchia per lavorare come commesso in un negozio di arredamento. Da lì a breve, inizia l’avventura di Mondo Convenienza, che dal Lazio, regione dalla quale parte tutta la storia di questa grande azienda, si apre alla Toscana e all’Abruzzo fino ad estendere il proprio raggio d’azione in Veneto, Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Marche, Umbria, Puglia, Sicilia, Campania e Sardegna.

1.068

1.137 1.218

3

SALES milioni di euro

ITALIA

4

3

EBITDA in % 2017

EXPORT

Giovan Battista Carosi

2018

2019

5% 95%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 101


° 11

Score 55,3

CALLIGARIS SPA MAIN BRAND: CALLIGARIS

C

alligaris Group è una società italiana fondata nel 1923 e situata a Manzano (UD), che svolge un ruolo di primo piano nel mercato globale dell’arredamento di gamma medio-alta, con una vasta proposta di sedie, tavoli, divani, letti, luci e mobili dal design italiano. L’azienda sviluppa, produce, assembla e distribuisce i suoi prodotti di arredamento in 100 paesi nel mondo con i marchi Calligaris, Connubia, Ditre e Luceplan. Il gruppo esporta circa il 70% del proprio fatturato grazie anche alla presenza diretta negli Stati Uniti, Giappone, Francia, Regno Unito, Germania e Russia. Da ottobre 2018 Calligaris Group è controllato dal fondo Alpha che ha acquisito una partecipazione dell’80% (il 20% è della famiglia Calligaris).

Calligaris Spa 140

141

162

16

SALES milioni di euro

ITALIA

102 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

16

EBITDA in % 2017

EXPORT

15

70% 30%

2018

2019

Stefano Rosa Uliana


° 12

Score 54,9

BAXTER SRL MAIN BRAND: BAXTER

L

a storia di Baxter è quella di una famiglia che ruota intorno alle figure di due imprenditori illuminati, Luigi e Paolo Bestetti; del dna che caratterizza le family company italiane, che nascono dall’amore per un materiale e si portano dietro la cultura della manifattura. Questa storia familiare inizia dalla passione per il cuoio e cresce grazie al capitale umano. È una storia giovane, che inizia nel 1990 ma guarda a una tradizione imprenditoriale secolare,cresciuta sul terreno fertile del Lago di Como, da sempre produttrice di mobili d’eccellenza per l’aristocrazia prima e per la borghesia dopo.L’ultima collezione realizzata dall’azienda si chiama ‘Baxter Worldwide 2020’. Una parte della progettazione delle novità èstata eseguita internamente dall’ufficio stile, mentre altri prodottisono firmati dai designer con i quali il brand collabora già daanni: Draga & Aurel, Paola Navone, Federico Peri, Pietro Russo,Studiopepe, che hanno puntato molto sul comfort e su forme morbide e rassicuranti.

38

47

52

16

SALES milioni di euro

ITALIA

15

16

EBITDA in % 2017

EXPORT

Luigi e Paolo Bestetti

2018

2019

85% 15%

leQUOTABILI120 / PAMBIANCO 103


° 13

Score 54,5

PEDRALI SPA MAIN BRAND: PEDRALI

P

edrali è un’azienda italiana che produce arredi dal design contemporaneo per il contract e la casa. La collezione è il risultato di una ricerca rigorosa per creare prodotti dal disegno industriale funzionali e versatili realizzati in metallo, materiale plastico, legno e imbottito, anche in combinazione tra loro. Sedute, tavoli, complementi d’arredo e lampade sviluppati in Italia con un processo che unisce tradizione e innovazione, eccellenza ingegneristica e genio creativo. La produzione interna è effettuata nell’headquarters di Mornico al Serio (Bergamo), dotato di un magazzino automatico progettato da Cino Zucchi, e nello stabilimento di Manzano (Udine). L’elevata qualità e il rispetto dell’ambiente rappresentano prassi consolidate, comprovate dall’utilizzo di vernici all’acqua, composte per lo più da resine di derivazione vegetale, per i prodotti in legno, dalle certificazioni ISO 9001 per la qualità dei processi aziendali, ISO 14001 per una produzione basata su una politica ambientale sostenibile, FSC® C114358 per l’uso di legnami provenienti da foreste certificate e Greenguard per la bassa emissione di sostanze nocive. Nel 2020 l’azienda ha completato lo studio di Corporate Carbon Footprint, che consente di monitorare l’impatto del ciclo produttivo sull’ambiente. Pedrali ha ottenuto il Compasso d’Oro ADI per la seduta Frida. È socio dell’ADI, Associazione per il Disegno Industriale. Pedrali Spa 83

93

99

32

SALES milioni di euro

EXPORT

104 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

32

EBITDA in % 2017

ITALIA

34

80% 20%

2018

2019

Giuseppe Pedrali


° 14

Score 54,4

RIMADESIO SPA MAIN BRAND: RIMADESIO

F

ondata nel 1956 e guidata oggi dai fratelli Davide e Luigi Malberti, Rimadesio è specializzata nella produzione di sistemi per la suddivisione degli ambienti e soluzioni di design. Innovazione, ricerca estetica, personalizzazione e sostenibilità definiscono tutte le proposte d’arredo che spaziano dagli ambienti domestici a quelli professionali e contract. Sistemi componibili per la zona giorno e l’area notte, boiserie, porte e scorrevoli, librerie, complementi: uno stile essenziale capace di combinare forme, tonalità e finiture in un lusso mai ostentato. Il vetro e l’alluminio - elementi caratteristici delle collezioni Rimadesio - sono affiancati da una nuova gamma di materiali, frutto di ricerca e sperimentazione continue.

Davide e Luigi Malberti

Rimadesio Spa 62

61

50

18

SALES milioni di euro

ITALIA

16

EBITDA in % 2017

EXPORT

19

2018

2019

62% 38%

leQUOTABILI120 / PAMBIANCO 105


° 15

Score 54,2

GESSI HOLDING SPA MAIN BRAND: GESSI

F

ondata nel 1992 da Umberto Gessi con il figlio Gian Luca, Gessi ha assunto in pochi anni dimensioni globali nell’ industria dell’arredo bagno e wellness di design. Sviluppando un modello di business innovativo l’azienda ha dato vita a concetti rivoluzionari per l’abitare, all’insegna dell’eccellenza tecnologica, estetica e della responsabilità ambientale. Il marchio è riconosciuto per proporre una gamma total look per l’ambiente bagno secondo un progetto di Private Wellness che insiste sulla personalizzazione stilistica e funzionale dell’habitat più privato della casa, per il quale è divenuto un riferimento assoluto del design a livello globale. Con filiali commerciali in ogni continente, oggi Gessi è una realtà aziendale ad elevata managerialità e presenza internazionale, ma con produzione rigorosamente “Made in Italy, Made in Gessi”. Casa Gessi London, aperto nel settembre 2020 nei grandiosi spazi di un antico tribunale del centro della capitale britannica, segue la creazione degli spettacolari flagship store di Milano, Singapore, Dubai, Shanghai, Riyhad e rafforza la presenza di Gessi tra gli attori mondiali del settore dei grandi progetti, soprattutto alberghieri di lusso.

Gessi Holding Spa 122 105

105

12

SALES milioni di euro

EXPORT

106 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

16

EBITDA in % 2017

ITALIA

11

80% 20%

2018

2019

Gian Luca e Umberto Gessi


° 16

Score 53,8

NARDI SPA MAIN BRAND: NARDI

N

ardi è un’azienda specializzata nella progettazione e realizzazione di arredi in resina per l’outdoor di qualità e di design, sia per il settore residenziale che per l’hospitality. Ogni prodotto è studiato per il benessere e il relax delle persone e realizzato in una filiera produttiva completamente Made in Italy. Lavorare al fine di rendere i processi produttivi sempre più sostenibili è parte integrante della filosofia dell’azienda che, oltre ad utilizzare nei propri stabilimenti tecnologie che rispondono ai più elevati standard di sostenibilità ambientale, nel 2019 ha lanciato il programma industriale Regeneration per il riutilizzo della plastica obsoleta ritirata dal mercato. La resina degli arredi Nardi è abbinata ad alluminio, tessuto sintetico, vetro e imbottiti per realizzare prodotti dal design originale, attenti all’ergonomia, resistenti agli agenti atmosferici e riciclabili. Diversi i premi di design recentemente ottenuti: la selezione ADI Design Index, il Red Dot Award, il Good Design Award e il German Design Award. Inoltre, a marzo 2020 il prodotto in resina riciclata Komodo EcoWall è stato premiato con il Green Good Design, importante riconoscimento internazionale che identifica gli esempi più rilevanti di design sostenibile.

Floriana e Anna Nardi

Nardi 45

47

51

26

SALES milioni di euro

28

EBITDA in % 2017

EXPORT

ITALIA

28

2018

2019

80% 20%

leQUOTABILI120 / PAMBIANCO 107


° 17

Score 53,7

FLEXFORM SPA MAIN BRAND: FLEXFORM

F

lexform è una realtà industriale italiana che poggia su una radicata expertise nella produzione di divani e arredamento di alto valore artigianale, con una vocazione innata alla cultura del progetto, un passato ed un presente di collaborazioni eccellenti con i migliori designer e creativi, una struttura commerciale e distributiva internazionale, capillare ed efficiente e attenti investimenti per comunicazione, ricerca e innovazione.Con un forte rapporto sinergico fra progetto e produzione, Flexform ha saputo interagire con più di una generazione di designer. L’azienda si è avvalsa nella sua storia, fin dagli anni ‘60, della collaborazione dei migliori progettisti del design: Asnago- Vender, Sergio Asti, Cini Boeri, Joe Colombo, Paolo Nava, Rodolfo Bonetto, Gigi Radice, Guido Rosati, Carlo Colombo, Giulio Manzoni, Roberto Lazzeroni, Daniel Libeskind e Christophe Pillet. Fra tutti però da quasi cinquant’anni Antonio Citterio è il designer che più ha contribuito a sceneggiarne la storia e a tradurre in oggetti i valori aziendali coordinando tutte le collezioni. Il network distributivo è in costante espansione e conta oltre cento shop in shop e 35 flagship stores, tra i quali Milano, Londra, New York, Los Angeles, Sydney, Singapore, Manila, Tokyo, Shanghai, Jakarta, Bangkok, Taipei e Seoul.

Flexform Spa 69

72

72

23

SALES milioni di euro

EXPORT

108 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

21

EBITDA in % 2017

ITALIA

21

78% 22%

2018

2019

Famiglia Galimberti


° 18

Score 53,4

GIORGETTI SPA MAIN BRAND: GIORGETTI

M

assima qualità, ricerca estetica e maestria produttiva sono gli elementi chiave di Giorgetti, storico brand del design Made in Italy, fondato a Meda nel 1898. Le collaborazioni con i designer, iniziate alla fine degli anni ‘80, hanno permesso a Giorgetti di creare prodotti funzionali, contemporanei e dallo stile inconfondibile, in grado di conciliare la più alta tradizione ebanistica e artigianale con l’impiego di sofisticate macchine utensili e tecnologie produttive di ultima generazione. Oggetti apprezzati in tutto il mondo che definiscono la vocazione internazionale dell’azienda che conta 361 punti vendita distribuiti in 115 paesi. Dalla dimensione domestica a quella su larga scala, da giugno 2018 Giorgetti, parte del fondo di private equity Progressio, ha consolidato la propria strategia di crescita con l’acquisizione del 100% di Battaglia, azienda specializzata nelle realizzazioni di hotel di lusso, fashion retail, superyacht e residential.

Giovanni del Vecchio

Giorgetti 59

61

44

13,7

SALES milioni di euro

14,4

EBITDA in % 2017

EXPORT

ITALIA

14,3

2018

2019

80% 20%

leQUOTABILI120 / PAMBIANCO 109


° 19

Score 51,5

ARTEMIDE GROUP SPA MAIN BRAND: ARTEMIDE

I

l gruppo Artemide, leader mondiale nel settore dell’illuminazione e made in Italy a livello internazionale, è stato fondato nel 1960 da Ernesto Gismondi. L’azienda ha sede a Pregnana Milanese. Opera attraverso società controllate e ha una rete distributiva estesa in oltre 100 Paesi tra cui spiccano numerosi showroom monomarca nelle principali città del mondo. Artemide conta cinque unità produttive in Italia, Francia, Ungheria e Canada, una vetreria e una struttura di ricerca e sviluppo supportata da laboratori di prototipazione e test d’avanguardia. Il gruppo impiega attualmente più di 700 dipendenti di cui circa 60 in attività di R&S, a conferma del ruolo portante dell’innovazione per il suo successo, confermato anche da un investimento pari al 5% del fatturato. Con la filosofia ‘The Human & Responsible Light’, Artemide ha trasformato il modo di pensare la luce in funzione del benessere dell’uomo e dell’attenzione al pianeta. Numerosi sono i brevetti di invenzione che accompagnano lo sviluppo dei prodotti Artemide e i riconoscimenti internazionali in innovazione e sostenibilità: Negli ultimi 5 anni sono stati depositati 31 brevetti, tra cui la tecnologia Integralis, la luce che sanifica gli spazi.

Artemide Group Spa 119

110

106

12

SALES milioni di euro

ITALIA

110 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

10

EBITDA in % 2017

EXPORT

9

76% 24%

2018

2019

Ernesto Gismondi e Carlotta de Bevilacqua


° 20

Score 48,6

BATTISTELLA COMPANY SPA MAIN BRAND: BATTISTELLA

B

attistella Company nasce a Pieve di Soligo, in provincia di Treviso, nel 1953, quando Alfredo Battistella, dopo avere appreso i segreti della lavorazione del legno nel laboratorio di un maestro artigiano, inizia a produrre arredi e sistemi. Nel 1992 Mario Battistella succede al padre alla guida dell’azienda e Battistella Company si evolve divenendo un gruppo strutturato con approccio manageriale che permette un percorso basato soprattutto sulla capacità di applicare a nuovi ambiti la conoscenza e l’esperienza maturata nel settore dell’arredamento. Oggi Battistella Company è la società holding che coordina e controlla Battistella spa, azienda di produzione dei brand Nidi e Cinquanta3, Novamobili spa l’azienda dell’omonimo brand e infine Baco srl, azienda che produce i semilavorati per le prime due. Battistella Company è distribuita in 39 Paesi oltre l’Italia, con una forte componente legata al mercato europeo e un’incidenza export complessiva del 16%. Asia e Stati Uniti rappresentano invece i mercati di maggiore espansione in particolare per il brand Novamobili. Nel 2015 è stato inaugurato a Milano il primo flagship store Novamobili, in via Melchiorre Gioia, il secondo è stato aperto nel 2019 a Treviso.

Mario Battistella

Battistella Company Srl 89

98

104

12

SALES milioni di euro

ITALIA

11

EBITDA in % 2017

EXPORT

13

2018

2019

17% 83%

leQUOTABILI120 / PAMBIANCO 111



design Small cap profilo delle top 3 aziende quotabili

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 113


° 1

Score 64,2

LAGO SPA MAIN BRAND: LAGO

N

ata come impresa artigianale, Lago nel tempo ha saputo ritagliarsi una sua identità precisa diventando un marchio innovativo nel panorama del design italiano. Dal 2006 sotto la guida di Daniele Lago, l’azienda diventa una delle più interessanti rivelazioni degli ultimi anni. La visione allargata del design come disciplina che produce senso e non solo prodotti, in grado di innovare tutta la filiera, ha reso possibile l’affermazione di Lago come azienda all’avanguardia, capace di proporre nuove visioni e modelli per l’abitare e in grado di intendere il design come uno strumento di trasformazione sociale. Nel 2018 Lago ha aperto 10 nuovi store in Europa, espandendosi anche nei mercati emergenti asiatici con 5 nuove location e raggiungendo i 15 negozi monomarca in Italia. Nell’autunno 2020 ha inaugurato l’ampliamento della sua sede produttiva di Villa del Conte, in provincia di Padova, dando vita al Lago Campus, progetto con il quale l’azienda ha riorganizzato interamente i propri spazi, fedele all’idea di sostenibilità e di centralità dell’essere umano che ne hanno caratterizzato lo sviluppo e la visione imprenditoriale nell’ultimo decennio.

Lago 39 30

34

23 16

SALES milioni di euro

EBITDA in % 2017

EXPORT

ITALIA

114 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

18

25%

75%

2018

2019

Daniele Lago


Score 61,4

EDRA SPA MAIN BRAND: EDRA Monica Mazzei

E

dra, nata nel 1987 in Toscana, è nota in tutto il mondo per la qualità dei suoi prodotti, dai divani alle poltrone, che uniscono tradizione artistica, ricerca tecnologica, alta sapienza manuale e materiali di pregio. La ricerca della qualità e la spinta costante all’innovazione di prodotto ha portato Edra a sviluppare soluzioni esclusive per i propri divani ottenendo diversi brevetti, come per il materiale di nuova concezione Gellyfoam®, una speciale schiuma che unisce doti di morbidezza e sostegno. Edra è entrata nelle collezioni dei principali musei internazionali d’arte contemporanea e design del mondo.

22

17 10

19

SALES milioni di euro EXPORT

2018

2019

65%

ITALIA

22

EBITDA in % 2017

35%

20

Score 59,3

H - 07 SRL MAIN BRAND: HENGE

N

ata nel 2007, Henge rappresenta l’espressione del Made in Italy più sofisticato, che combina rigore formale e libertà d’espressione creativa, lontana dagli schemi seriali dell’industria. Gli arredi vengono realizzati seguendo tecniche di lavorazione rigorosamente artigianali. Svariate sono le collaborazioni intraprese dal CEO Paolo Tormena con designer di fama internazionale come Yabu Pushelberg e Ugo Cacciatori; mentre l’art direction è affidata all’architetto Massimo Castagna. Oltre all’Atelier di via della Spiga a Milano, il brand vanta punti vendita in città quali Los Angeles, New York, Miami, Londra, Dubai, Mosca, Shanghai, tra le altre.

Paolo Tormena

Henge 11

16

15

16

SALES milioni di euro EXPORT

ITALIA

21

20

EBITDA in % 2017

2018

2019

81%

19%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 115



wine profilo delle 10 aziende quotabili

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 117


° 1

Score 68,7

PALAZZO ANTINORI SRL MAIN BRAND: MARCHESI ANTINORI

L

a famiglia Antinori si dedica alla produzione vinicola da più di seicento anni e, in particolare, dal 1385, quando Giovanni di Piero Antinori entrò a far parte dell’Arte Fiorentina dei Vinattieri. Oggi, alla 26esima generazione, l’azienda Marchesi Antinori è presieduta da Albiera Antinori, con il supporto delle sorelle Allegra e Alessia in qualità di vice presidenti. Il padre, Marchese Piero Antinori, è invece presidente onorario. Marchesi Antinori, nello specifico, è l’unione di diverse tenute, prevalentemente in Toscana e Umbria, situate in aree vinicole particolarmente vocate alla produzione di vini di alta qualità, da Bolgheri a Montepulciano, dalla Maremma a Montalcino fino ad arrivare al Chianti Classico, territorio di elezione della famiglia Antinori. È proprio qui, infatti, che secoli fa la famiglia iniziò la sua tradizione vitivinicola, luogo dove oggi sorge la cantina Antinori nel Chianti Classico.

Palazzo Antinori Srl 220

234

246

41

SALES milioni di euro

ITALIA

118 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

45

EBITDA in % 2017

EXPORT

46

63% 37%

2018

2019

Famiglia Antinori


° 2

Score 68,3

COMPAGNIA DE’ FRESCOBALDI SPA MAIN BRAND: FRESCOBALDI

S

ettecento anni di storia, una diversificazione di brand tra gamma premium e luxury (con i top di gamma dei cosiddetti fine wines rappresentato da Ornellaia, Masseto, Luce della Vite e Castelgiocondo) e una società saldamente familiare. Sono queste le caratteristiche del gruppo Frescobaldi, il cui nome porta con sé la responsabilità di coltivare il meglio della diversità toscana attraverso la coltivazione ecosostenibile della terra e la comunicazione e promozione della cultura toscana e dei suoi differenti territori. Gli interessi del gruppo coprono anche la ristorazione, sempre a marchio Frescobaldi, l’olio extra vergine di oliva all’interno del progetto Laudemio e l’arte con l’iniziativa Artisti per Frescobaldi. Si aggiunge infine il progetto Gorgona, per il recupero sociale dei detenuti attraverso la viticoltura. Al gruppo fanno riferimento le otto tenute di Frescobaldi in Toscana, Ornellaia, Masseto, Luce della Vite e infine Attems in Friuli Venezia Giulia.

Lamberto Frescobaldi

Compagnia De’ Frescobaldi Spa 103

115

122

31

SALES milioni di euro

ITALIA

34

EBITDA in % 2017

EXPORT

34

2018

2019

60% 40%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 119


° 3

Score 62,1

GRUPPO SANTA MARGHERITA MAIN BRAND: SANTA MARGHERITA

S

anta Margherita Gruppo Vinicolo è una realtà che comprende oggi dieci tenute che, nel 2019, hanno venduto oltre 22 milioni di bottiglie in 94 Paesi del mondo. La prima, fondata nel 1935 da Gaetano Marzotto, è quella di Santa Margherita, nel Veneto Orientale. A questa si sono aggiunte, negli 85 anni di storia del Gruppo, Torresella in Veneto; la centenaria Kettmeir, pioniera nella produzione di spumante Metodo Classico in Alto Adige; la celebre Ca’ del Bosco in Franciacorta; Cà Maiol, situata nel cuore della Lugana; in Toscana invece ci sono Lamole di Lamole, che produce Chianti Classico in uno dei punti più alti della denominazione, Vistarenni nel Chianti e Tenuta Sassoregale in Maremma; Terrelìade in Sicilia e Cantina Mesa nel Sulcis Iglesiente sardo. Non a caso, grazie alla “varietà dei vini delle tenute unita a un altissimo livello della proposta enologica”, il gruppo ha ricevuto il premio ‘Cantina dell’Anno’ per la Guida vini d’Italia 2021 del Gambero Rosso. La guida operativa del gruppo è affidata all’AD Beniamino Garofalo.

Santa Margherita Spa 169

177

189

32

SALES milioni di euro

ITALIA

120 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

30

EBITDA in % 2017

EXPORT

30

67% 33%

2018

2019

Beniamino Garofalo e i fratelli Marzotto


° 4

Score 53,5

SANTERO FRATELLI & C. SPA MAIN BRAND: SANTERO

N

ata nel 1958 da un’idea dei fratelli Leopoldo, Renzo, Aldo e Adelio Santero, l’azienda si trova a S. Stefano Belbo, tra le colline delle Langhe a due passi dal Monferrato. La capacità produttiva della cantina oltrepassa i 20 milioni di bottiglie annue e colloca la Santero tra i leader del mercato vinicolo. In questo stabilimento sono vinificate le uve che provengono dalle cinque aziende agricole di proprietà Santero, ma anche dalle vigne di oltre 300 viticoltori locali che hanno collaborazioni decennali. Le sue bottiglie, in particolare quelle a marchio 958 Santero, hanno cambiato il modo di presentare il vino e gli spumanti, puntando a un pubblico giovane e avviando collaborazioni con artisti di fama per rinnovare il packaging. Il brand si caratterizza per le sue etichette dalle forme e dai colori ricercati, curate in ogni minimo dettaglio con specifica attenzione ai particolari, alle sfumature e ai riflessi.

Gianfranco Santero

Santero Fratelli & C 68

69

54

25

SALES milioni di euro

30

EBITDA in % 2017

EXPORT

ITALIA

24

2018

2019

80% 20%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 121


° 5

Score 51,7

C.V.B.C. & C. SPA MAIN BRAND: BOTTER

F

ondata nel 1928 da Carlo Botter, l’azienda è leader di mercato in Germania, dove opera con il marchio di proprietà Doppio Passo, e negli ultimi anni ha rapidamente scalato le posizioni nella graduatoria di settore fino a diventare il settimo operatore italiano nel mercato del vino e il terzo imbottigliatore puro, occupando nel 2019 la terza posizione in termini di fatturato con 97 milioni di bottiglie vendute, destinate per il 98% all’estero. La società impiega 159 dipendenti e opera nell’unico stabilimento di Fossalta di Piave (Venezia), dove dispone di 6 linee di imbottigliamento. Il modello di business è basato sulla ricerca dei migliori vini italiani, attraverso filiere controllate, il co-design dell’etichetta e del prodotto in partnership con il cliente, l’imbottigliamento e la distribuzione. La società non svolge direttamente l’attività di vinificazione ma ha effettuato investimenti di filiera in cantine produttrici di Prosecco e Pinot grigio biologici di alta qualità.

Casa Vinicola Botter Carlo & C Spa 217 179

194

15

SALES milioni di euro

EXPORT

122 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

16

EBITDA in % 2017

ITALIA

15

98%

2%

2018

2019

Famiglia Botter


° 6

Score 49,2

LUNELLI SPA MAIN BRAND: FERRARI

L

a storia imprenditoriale della famiglia Lunelli prende il via nel 1952, quando Bruno Lunelli rileva da Giulio Ferrari una piccola cantina fondata a Trento nel 1902. A Cantine Ferrari si sono quindi affiancate nel tempo altre realtà, tra cui la grappa di Segnana; l’acqua minerale di Surgiva; i vini fermi delle Tenute Lunelli declinati in quelli toscani di Podernovo, negli umbri di Castelbuono e nei vini trentini di Margon; e infine lo storico marchio del Prosecco Superiore docg di Valdobbiadene, Bisol 1542. A completamento della galassia Lunelli, si aggiunge il ristorante stellato di casa Ferrari, la Locanda Margon, alle porte di Trento. Oggi alla guida del Gruppo Lunelli c’è la terza generazione della famiglia, con Matteo Lunelli che riveste la carica di CEO.

Matteo Lunelli

Lunelli Holding 100

101

106

21

SALES milioni di euro

19

21

EBITDA in % 2017

2018

2019

EXPORT 19%

ITALIA

81%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 123


° 7

Score 47,0

FANTINI GROUP VINI SRL MAIN BRAND: FANTINI

I

l Gruppo Fantini (già Farnese Vini) è stato fondato nel 1994 da tre amici, ovvero Valentino Sciotti, attuale presidente e AD, Filippo Baccalaro e Camillo De Iuliis. Partendo dall’Abruzzo, dove la realtà vinicola è presente con Fantini e Caldora, il gruppo si è allargato alla Toscana con Tenute Rossetti; Basilicata con Vigneti del Vulture; Campania con Vesevo; Puglia con Vigneti del Salento; e Sicilia con Vigneti Zabù e Cantine Cellaro. Nel corso degli anni, la compagine societaria è cambiata con l’ingresso prima del Fondo 21 Investimenti, successivamente con il fondo di private equity Renaissance e infine, lo scorso marzo, sì verificato un ulteriore passaggio, con la società d’investimento statunitense Platinum Equity. Il gruppo produce 24 milioni di bottiglie l’anno e tra i suoi vini più celebri c’è Edizione Cinque Autoctoni, vincitore di numerosi premi e riconosciuto per 11 volte ‘miglior vino dell’anno’.

Farnese Vini Srl 67

73

76

22

SALES milioni di euro

EXPORT

124 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

23

EBITDA in % 2017

ITALIA

22

94% 6%

2018

2019

Valentino Sciotti


° 8

Score 44,9

CASA E. DI MIRAFIORE SRL MAIN BRAND: FONTANAFREDDA

F

ontanafredda, produttore di Barolo e dei grandi vini delle Langhe in Serralunga d’Alba, nasce dalla storia d’amore tra Vittorio Emanuele II, il primo Re d’Italia, e la Bella Rosina nel 1858. Oggi di proprietà della famiglia Farinetti e di Luca Baffigo, con 120 ettari di vigneti certificati a biologico fanno da cornice al primo Villaggio Narrante d’Italia. Nelle cantine ottocentesche, come vuole la tradizione, dimorano grandi botti di rovere francese e croato (Allier e Slavonia) utilizzate per l’affinamento di 2,5 milioni di bottiglie di Barolo e dei grandi vini rossi delle Langhe (Barbaresco, Nebbiolo, Barbera e Dolcetto). In ambienti più moderni e dotati delle ultime tecnologie, invece, vengono prodotti i vini bianchi (Arneis, Gavi, Riesling, Chardonnay e Moscato), le Bollicine dolci Metodo Martinotti e l’Alta Langa Metodo Classico. La produzione annua totale si attesta attorno agli 8 milioni di bottiglie

Oscar Farinetti

Casa di E. Mirafiore & Fontanafredda Srl 54

53

52

19 13

SALES milioni di euro

EBITDA in % 2017

EXPORT

ITALIA

18

2018

2019

42% 58%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 125


° 9

Score 43,2

F.LLI MARTINI SECONDO LUIGI SPA MAIN BRAND: CANTI

F

ondata nel 1947 dai fratelli Secondo e Luigi, Fratelli Martini è oggi guidata da Gianni Martini, figlio di Secondo. Nell’ultimo decennio ha visto crescere i ricavi da 140 a oltre 200 milioni, puntando sul core business dei marchi di proprietà, fra i quali spiccano il top brand Canti per l’estero e Sant’Orsola in Italia. La realtà distributiva è worldwide, grazie a una piattaforma logistica all’avanguardia. L’integrazione verticale completa, il controllo della filiera e gli elevati standard produttivi, garantiscono la qualità dei prodotti. Nel 2019 l’azienda ha registrato crescite importanti nelle aree asiatiche e dell’Est Europa, mentre Regno Unito e Germania, principali mercati, hanno mantenuto intatti i livelli di leadership acquisiti negli anni. Parallelamente, l’Italia ha avuto uno sviluppo significativo, sia nel canale off trade, che nell’on trade. L’attenzione è stata inoltre rivolta al canale on line, con consegne a domicilio, tramite una gamma di offerta dedicata. Nel 2019 la società ha completato il proprio piano di investimenti industriali finalizzati allo sviluppo tecnologico dei relativi processi.

Fratelli Martini Secondo Luigi Spa 192

214

206

7

SALES milioni di euro

EXPORT

126 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

11

EBITDA in % 2017

ITALIA

10

86% 14%

2018

2019

Gianni ed Eleonora Martini


° 10

Score 42,4

ENOITALIA SPA MAIN BRAND: ALBERTO NANI

E

noitalia è nata nel 1986 per volontà della famiglia Pizzolo. Sotto la direzione di Giorgio Pizzolo e dei suoi tre fratelli Giuliano, Augusto e Floriano, è diventata la prima cantina privata d’Italia per quantità movimentate e si posiziona al secondo posto fra i produttori di Prosecco doc e tra i maggiori player della doc Pinot Grigio delle Venezie. La crescita a doppia cifra (+12% a volume nel 2019) è sostenuta dal suo sviluppo a livello internazionale, dal suo modello di business e dai continui investimenti in capacità produttiva e capillarità distributiva. Conta su due cantine a Calmasino di Bardolino (Verona) e a Montebello Vicentino (Vicenza) in cui lavorano 160 collaboratori. Vanta una quota export pari all’80%, realizzata in 5 continenti e oltre 80 nazioni. La distribuzione viene gestita per il 30% nel canale horeca e per il restante 70% nella gdo, mentre per l’online ha da poco lanciato la propria piattaforma Enowinery.

Giorgio Pizzolo

Enoitalia Srl 169

182

199

8 4

SALES milioni di euro

EBITDA in % 2017

EXPORT

ITALIA

3

2018

2019

78% 22%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 127



wine Small cap profilo delle top 3 aziende quotabili

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 129


° 1

Score 74,7

C.I.T.A.I. SPA MAIN BRAND: SASSICAIA PER TENUTA SAN GUIDO

N

el 1944, a Bolgheri, Mario Incisa della Rocchetta avviò nella tenuta di proprietà familiare, San Guido, i suoi esperimenti con barbatelle di Cabernet Sauvignon, per ottenere un vino nello stile di Bordeaux in Costa toscana. Il nome Sassicaia significa, nel dialetto locale, ‘terreno sassoso’: un simile suolo, unito ad un microclima del tutto particolare data anche la prossimità del mare, danno vita a quel terroir che Mario Incisa giudica ideale per la coltivazione del vitigno. Inizialmente prodotto per consumo privato, la prima annata ad apparire sul mercato è il 1968. Dieci anni dopo, in occasione di una degustazione di Decanter Magazine a Londra, il Sassicaia 1972 viene giudicato il miglior Cabernet Sauvignon tra i 33 campioni pervenuti da 11 Paesi. Inizia allora il mito di questo vino, i cui vigneti di provenienza sono così unici per tipologia di terreno da meritare una propria appellazione, Sassicaia doc, nell’ambito della Bolgheri doc. Da 40 anni, Tenuta San Guido è condotta da Nicolò Incisa della Rocchetta con il suo Management di professionisti e sua figlia Priscilla in rappresentanza della nuova generazione della Famiglia. E nel frattempo sono nate altre due etichette, Guidalberto e Le Difese.

San Guido

34

37

39

54

SALES milioni di euro

ITALIA

130 PAMBIANCO / leQUOTABILI20

59

EBITDA in % 2017

EXPORT

57

75% 25%

2018

2019

Nicolò Incisa della Rocchetta


Score 63,8

CARPINETO SRL MAIN BRAND: CARPINETO Antonio Mario Zaccheo

F

ondata in Chianti Classico nel 1967 dalle famiglie Sacchet e Zaccheo, Carpineto, tuttora gestita dalle due famiglie, coltiva in modo sostenibile e neutrale all’impronta del carbonio 500 ettari di terreni di proprietà suddivisi tra 5 tenute nelle zone storiche della Toscana vitivinicola: Chianti Classico, Vino Nobile di Montepulciano, Brunello di Montalcino, Alto Valdarno e Maremma. Carpineto è certificata Ifs e Iso 9001. È proprietaria del più grande vigneto ad alta densità d’Italia: oltre 80 ettari nell’Appodiato di Montepulciano con densità fino ad 8500 piante per ettaro.

13

16 21

21

9

SALES milioni di euro

EBITDA in % 2017

EXPORT

2018

2019

90%

ITALIA

15

10%

Score 62,9

GUIDO BERLUCCHI & C. SPA MAIN BRAND: GUIDO BERLUCCHI

Arturo Ziliani

N

el 1955, a Palazzo Lana, il produttore di vini Guido Berlucchi e il giovane enologo Franco Ziliani decidono di produrre in Franciacorta un grande metodo classico. L’idea si concretizza con la vendemmia del 1961 e con le prime bottiglie che segnano l’inizio della produzione franciacortina. Lo spirito pionieristico dei fondatori continua con la seconda generazione aziendale: da oltre 10 anni Berlucchi persegue nuovi obiettivi improntati alla qualità e alla sostenibilità ambientale sotto la guida di Arturo Ziliani, all’internazionalizzazione condotta da Paolo Ziliani e ad una forte spinta comunicativa grazie a Cristina Ziliani.

40

42

43

25

SALES milioni di euro EXPORT

ITALIA

4%

23

24

EBITDA in % 2017

2018

2019

96%

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 131



sostenibilità

leQUOTABILI120 / PAMBIANCO 133


134 PAMBIANCO / leQUOTABILI20


° 1

classificato

ARTEMIDE GROUP SPA MAIN BRAND: ARTEMIDE

A

rtemide, azienda della Human&Responsible Light, dichiara sempre più esplicitamente la sua prospettiva verso il futuro: un approccio al progetto guidato da visione umanistica, ricerca scientifica, technè (arte del saper fare) misurato dai valori di una sostenibilità ambientale e sociale. Questo impegno ha portato negli anni all’ottenimento delle certificazioni ISO 9001, ISO 14001 e ISO 45001. Artemide ha aderito allo United Nations Global Compact e con trasparenza testimonia i suoi obiettivi e risultati nel Bilancio di Sostenibilità. I prodotti che Artemide progetta e produce sono espressione di un design responsabile e attento lungo tutto il ciclo di vita e generano nel tempo un impatto positivo sul bilancio energetico degli spazi che illuminano. La luce oggi è un’energia unica che non solo rende visibili gli spazi, nutre l’uomo e la natura, trasmette dati e genera interazioni ma consente anche di sanificare con la tecnologia Artemide Integralis.

Ernesto Gismondi e Carlotta de Bevilacqua

LE MOTIVAZIONI “La società dimostra un’ottima integrazione delle tematiche di sostenibilità nei propri processi produttivi e nelle prassi aziendali facendone un elemento caratterizzante del proprio posizionamento strategico. Artemide valorizza la diversità e l’inclusione nella propria azienda: ne è primaria testimonianza il ruolo di CEO assegnato alla designer Carlotta de Bevilacqua. La redistribuzione del valore economico dimostra un elevato impatto sociale generato dal gruppo ed in modo particolare verso i propri dipendenti e la comunità locale. Artemide ha una spiccata tendenza all’innovazione mirata all’ottimizzazione delle performance, attraverso l’uso di tecnologie applicate ai prodotti e alla loro funzionalità. L’impegno nelle tematiche ambientali e nel perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile si manifesta con la capacità di aderire ad un modello di economia circolare. L’attenzione all’impatto ambiente è testimoniato dalla valutazione dei prodotti tramite Life Cycle Assessment (LCA) e dal ricorso a soluzioni di packaging responsabile”. Fabrizio Negri Amministratore Delegato di Cerved Rating Agency

leQUOTABILI120 / PAMBIANCO 135



partner

leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 137


C

erved Rating Agency (CRA) è l’agenzia di rating italiana specializzata nella valutazione del merito di credito della sostenibilità, di imprese non finanziarie italiane e delle emissioni di titoli di debito. Operiamo come società indipendente del Gruppo Cerved: emettiamo e monitoriamo rating richiesti direttamente dalle imprese valutate e forniamo al sistema bancario italiano rating utilizzati a fini regolamentari. Grazie a un team di oltre 150 analisti con comprovate competenze e una metodologia di rating rigorosa e applicata sistematicamente, emettiamo rating del credito indipendenti riconosciuti in ambito internazionale. Utilizzando un’esclusiva metodologia ESG (Environmental, Social, Governance) supportata da un ricco database di informazioni sulla sostenibilità, affianchiamo ai rating sull’affidabilità creditizia delle imprese, anche le valutazioni sul grado di sostenibilità degli operatori economici (imprese, istituti finanziari, assicurazioni) e dei loro strumenti finanziari. www.cerved.com

138 PAMBIANCO / leQUOTABILI20


leQUOTABILI20 / PAMBIANCO 139


E

Y è leader mondiale nei servizi professionali di revisione e organizzazione contabile, assistenza fiscale e legale, transaction e consulenza. La nostra conoscenza e la qualità dei nostri servizi contribuiscono a costruire e consolidare la fiducia nei mercati finanziari e nelle economie di tutto il mondo. I nostri professionisti si distinguono per la loro capacità di lavorare insieme per assistere i nostri stakeholder al raggiungimento dei loro obiettivi. Così facendo, svolgiamo un ruolo fondamentale nel costruire un mondo professionale migliore per i nostri clienti e la comunità in cui operiamo. EY è tra i network di servizi professionali più integrati a livello globale con oltre 700 uffici in più di 150 paesi. Ha una struttura organizzata in 3 aree geografiche Americhe, Asia-Pacifico, EMEIA (Europa, Medio Oriente, India e Africa) - che ci consente di operare in maniera rapida ed efficiente, fornendo ai nostri clienti un servizio di elevata qualità, ovunque si trovino. I Settori della Moda, del Lusso, del Design e del Beauty si trovano oggi ad affrontare uno scenario di grande complessità. Da una parte una crisi finanziaria (calo del traffico, chiusura dei negozi, calo dei ricavi, calo dei profitti e tensione di cassa) dall’altro un cambiamento epocale delle abitudini di consumo. I canali digitali hanno avuto un ruolo fondamentale sia in termini di vendite che di comunicazione, diventando sempre più centrali per la frequentazione dei consumatori e per le vendite. I consumatori hanno un’attenzione ancora più forte per la newness sia in termini di prodotto che di comunicazione ed experience, e la diffusione dello smart working ha stravolto i tradizionali equilibri tra spazi personali e lavorativi. Per poter supportare le Aziende dei settori dell’Eccellenza Italiana nella creazione di valori sostenibili in questo contesto, EY ha deciso di innovare il proprio modello di business. Abbiamo quindi creato un team di oltre 15 professionisti di comprovata esperienza, con molti anni di carriera in ruoli apicali, che lavorerà, insieme ai consulenti e al network internazionale di collaborazioni di EY con grandi player del digitale, della distribuzione, del mondo delle agenzie e della produzione, nell’accompagnare le aziende nei processi di trasformazione. Al seguente link è reperibile un breve documento che descrive il nuovo modello di value creation in termini di approccio, contenuti e profili del team senior. www.ey.com

140 PAMBIANCO / leQUOTABILI20



I

ntegra Fragrances è specializzata nella progettazione e diffusione di identità olfattive su misura per grandi brand. Bulgari, Fendi, Ferragamo, MaxMara, Benetton, H&M, Intesa Sanpaolo, Emirates, Acqua di Parma… Dal lusso al fast fashion, dalle banche ai resort esclusivi, dal design alle compagnie aeree, questi marchi possiedono un’identità olfattiva. Integra Fragrances l’ha creata in esclusiva e la diffonde per loro in tutto il mondo. Cos’è un’identità olfattiva? Una fragranza pensata per rappresentare il brand: ne trasmette i valori, ne rievoca la storia, si esprime con lo stesso tono di voce e parla al cuore dello stesso consumatore. Il tutto con il linguaggio del profumo, che invia messaggi potenti alla nostra sfera emotiva. Perché avere un’identità olfattiva? Il profumo evoca, seduce, coinvolge: è una delle leve di branding più distintive ed emozionali. Permette di stabilire un legame indissolubile con i clienti, creando esperienza e rendendola memorabile. Expertise nel mondo delle fragranze. Integra Fragrances seleziona le migliori materie prime e svolge una ricerca costante per essere sempre aggiornata sui trend olfattivi presenti e futuri. La sua mission? Cogliere l’essenza del brand e tramutarla in un’essenza esclusiva. Competenze progettuali e tecniche. Integra Fragrances profuma grandi superfici senza alcun impatto estetico attraverso gli impianti di trattamento dell’aria. Installati ovunque nel mondo, i suoi diffusori sono nascosti e invisibili. Un ufficio tecnico interno specializzato in termo-idraulica e progettazione studia i flussi dell’aria e disegna per ogni location un allestimento olfattivo dedicato. 360 gradi di servizio. Quello di Integra Fragrances è un servizio completo che va dal progetto all’installazione, dalla manutenzione all’assistenza dedicata 24h.Tutti i device sono controllati in remoto da un software certificato in fatto di sicurezza. Mentre il regulatory produce la documentazione necessaria affinché il materiale possa viaggiare nel mondo, la logistica ne cura la spedizione fino a destinazione. Il vantaggio extra della sanificazione. Al Covid-19 Integra Fragrances ha risposto con un upgrade della propria tecnologia di diffusione canalizzata e controllata in remoto per profumare e sanificare gli ambienti con lo stesso sistema. La nebulizzazione di un Presidio Medico Chirurgico inalabile e sicuro attraverso il sistema di condizionamento sanifica ogni giorno aria, superfici, tessuti, prodotti e filtri aria da virus, batteri, funghi, muffe. Il tuo brand è unico. Rendilo indimenticabile. www.integra-fragrances.com

142 PAMBIANCO / leQUOTABILI20



M

ade in Italy Fund è il fondo di Private Equity promosso da Quadrivio & Pambianco. Nato con l’obiettivo di investire e valorizzare le eccellenze del Made in Italy, è il primo fondo italiano dedicato alle PMI attive nei settori del Fashion, del Design, del Beauty e del Food. Quadrivio & Pambianco opera da oltre 20 anni nel mondo del Private Equity e degli investimenti alternativi. La mission del fondo è investire in realtà leader nel proprio mercato di riferimento, con grandi opportunità di sviluppo e vocate all’internazionalizzazione. Il fondo mette a disposizione delle partecipate risorse umane, finanziarie e know how, con l’obiettivo di accelerarne la managerializzazione e i percorsi di crescita. Il fondo si avvale di figure professionali altamente specializzate, con una pluriennale esperienza nel settore di riferimento. Tra questi: Alessandro Binello, Walter Ricciotti, David Pambianco, Alessio Candi e Mauro Grange. Ad affiancarli tre Senior Advisors: Mario Boselli, Patrizio di Marco e Carlo Pambianco. Oggi il fondo è dotato di risorse per oltre 200 milioni di euro e ha in portafoglio sei società, ognuna delle quali rappresenta un settore simbolo del Made in Italy. Le partecipate di Made in Italy Fund sono: - 120% LINO: azienda che opera nel mondo del fashion e leader nella produzione di capi in lino - MOHD: realtà italiana che vende e distribuisce a livello internazionale arredamenti di interni di alta gamma - PROSIT: polo di cantine italiane di fascia premium - ROUJI: azienda che formula, produce e distribuisce cosmetici haute de gamme per il canale farmacia - ROSANTICA: brand specializzato in borse gioiello e accessori preziosi - GCDS: il primo social media native brand italiano del segmento moda

www.madeinitalyfund.com

144 PAMBIANCO / leQUOTABILI20



M

cArthurGlen Group è leader, proprietario, sviluppatore e gestore di Designer Outlet in Europa, fondato da Kaempfer Partners nel 1993. McArthurGlen, pioniere di designer outlet in Europa, ha sviluppato 675.000 metri quadrati di spazio di vendita. La società gestisce 25 McArthurGlen Designer Outlet in dieci paesi: Austria, Belgio, Canada, Francia, Germania, Grecia, Italia, Paesi Bassi, Regno Unito e Spagna. I centri ospitano i più ricercati ed esclusivi marchi di lusso e offrono tutto l’anno agli oltre 90 milioni di clienti amanti della moda un risparmio in un ambiente di shopping vivace e di alta qualità. Nel 2013, McArthurGlen è diventata una joint venture tra Kaempfer Partners e Simon Property Group Co. (NYSE SPG), leader mondiale e proprietario delle migliori destinazioni per shopping, offerta food e intrattenimento. Come parte del suo progetto di continua espansione, McArthurGlen ha in programma l’apertura di nuovi designer outlet a: West Midlands (Regno Unito), Remscheid (vicino le città tedesche Colonia e Düsseldorf) e uno nei pressi di Parigi (Normandia). www.mcarthurglen.com

146 PAMBIANCO / leQUOTABILI20


take the

Expanding Europe’s leading portfolio of designer outlets

New Centres Málaga, West Midlands, Paris

Expansions Naples, Münster, Venice For leasing, contact Nick Brady at nick.brady@mcarthurglen.com

mcarthurglen.com


F

ondata a Milano da Ernesto Plotini nel 1937, Plotini Allestimenti rappresenta una delle firme storiche degli allestimenti in Italia. Con oltre ottant’anni di esperienza nel campo dell’architettura effimera, ha realizzato progetti di maestri quali Albini, Belgioioso, Rogers, Gregotti, Cerri e Castiglioni. Dagli anni ‘60 l’azienda, diretta da Paolo e Matteo Plotini, si è specializzata in arredamenti su disegno e contract, sviluppando la propria attività sul mercato nazionale e internazionale, con partnership che permettono di operare all’estero con uguale efficienza e tempismo. Alla tradizionale lavorazione del legno, l’azienda ha affiancato un reparto meccanico per la lavorazione dei metalli, perfezionandosi nella produzione di mobili su misura di alta qualità. Dispone di un’area produttiva attrezzata con i più moderni macchinari e di un ufficio tecnico che ingegnerizza i progetti degli architetti. Un dialogo continuo con progettisti e designers - Cappellini, Nanda Vigo, Lovegrove, De Lucchi, Laviani, Lissoni e altri - permette all’azienda di essere aperta all’innovazione, attenta alla cura del dettaglio per una ricerca puntigliosa della qualità ed un alto livello di soddisfazione della clientela. L’azienda è certificata ISO 9001:2015 e SOA OS6. www.plotini.com

148 PAMBIANCO / leQUOTABILI20


Camparino P.za Duomo, Milano Progetto: Lissoni Associati Realizzazione: Plotini Allestimenti


Corso Matteotti, 11 20121 Milano Tel. +39 02 76388600 mail@pambianco.com www.pambianco.com