Issuu on Google+

CONVENZIONE CONSIP SCUOLE


CONVENZIONE CONSIP SCUOLE

La cultura rende un popolo facile da guidare, ma difficile da trascinare; facile da governare, ma impossibile a ridursi in schiavit첫. Henry Brougham, Discorso alla Camera dei Comuni, 1828


CNS - CONVENZIONE CONSIP SCUOLE

3

PROFILO CONSORZIO NAZIONALE SERVIZI

CHI SIAMO Il Consorzio Nazionale Servizi è un’impresa che ha fatto della modernità e dell’innovazione operativa un proprio tratto distintivo. Una rete consortile che associa oltre 215 imprese specializzate in tutti i principali settori afferenti al campo dei servizi alla persona, agli enti pubblici e ai priva¬ti, primo fra tutti il Facility Management. Il Consorzio Nazionale Servizi è presente su tutto il territorio nazionale, oltre che con la rete di imprese asso¬ciate, anche con propri presidi diretti che includono

IL CNS • acquisisce appalti e commesse di lavoro, stipulando i contratti con le committenze pubbliche e private • garantisce la corretta esecuzione delle prestazioni, tramite la struttura, le attrezzature e il personale delle Associate cui affida in esecuzione il lavoro • supporta le associate nel miglioramento continuo della qualità dei servizi e dell’organizzazione aziendale.

Bolo¬gna, sede legale e amministrativa, e le sedi territoriali di Roma, Milano, Napoli, Mestre (Venezia), Palermo,

Il Consorzio Nazionale Servizi impiega le proprie risorse per

Torino e Cagliari.

il miglioramento continuo di funzionalità, metodologie ope-

Una compagine capillare e specializzata che offre

rative e caratteristiche dei servizi offerti, e ha così consoli-

soluzio¬ni e metodologie operative flessibili, ritagliate

dato negli anni la sua posizione di preminenza nel settore.

sulle reali esigenze dell’utenza, coniugate ad una tecnologia all’avan¬guardia e una strategia di partnership con il cliente.


CNS - CONVENZIONE CONSIP SCUOLE

5

8.377

Scuola secondaria di II grado

8.093

Scuola secondaria di I grado

SCUOLA, CULTURA DEL FUTURO

30.250

Scuola dell’infanzia

18.462

Scuola primaria

QUALE VANTAGGIO OTTENGONO LE P.A.

COS’È LA CONVENZIONE CONSIP

ADERENDO ALLA CONVENZIONE CONSIP?

Oggi, qualsiasi Paese che si dichiari impegnato

Le convenzioni Consip sono accordi-quadro, sulla base dei

Acquistando attraverso la convenzione Consip, tutte le

a garantire un futuro di prosperità alle giovani

quali le imprese fornitrici - aggiudicatarie di gare indette

amministrazioni possono evitare di sostenere i costi di una

da Consip su singole categorie merceologiche – si impe-

gara d’appalto, anche nel caso in cui l’acquisto superi le so-

generazioni ha il compito di sviluppare un sistema formativo capace di garantire le necessarie

gnano ad accettare, alle condizioni e ai prezzi sta-

glie previste dalla legge* e possono ottenere no-

biliti in gara e in base agli standard di qualità

tevoli risparmi di processo oltre che sul prez-

competenze per accedere ad un mondo del lavoro

previsti nei capitolati, ordinativi di fornitura

15/20%

zo dei beni. Infatti, aggregando la domanda

sempre più selettivo e “avaro” di opportunità.

da parte delle Pubbliche Amministrazioni,

il risparmio sui costi unitari attraverso Consip

delle amministrazioni, Consip riesce ad ab-

Per questo ogni soggetto che sia coinvolto, a vario titolo, nella gestione del sistema di istruzione ha il dovere di svolgere la propria mansione con responsabilità, perché attraverso ogni esempio di rettitudine, onestà e efficienza si forma la coscienza sociale e culturale di un Paese.

fino al limite massimo previsto. Le convenzioni attivate da Consip riguardano una spesa standard, cioè l’acquisto di quei beni e servizi che vengono largamente

battere i costi unitari d’acquisto (in media il 15-20% in meno, secondo rilevazioni dell’Istat), conservando, al contempo, standard qualitativi elevati nelle forniture.

utilizzati da tutte le amministrazioni (computer, stampanti, gasolio per il riscaldamento degli edifici, buoni pasto, telefonia mobile e fissa ecc.).

*la cosiddetta soglia comunitaria, che è di 133mila euro per le amministrazioni centrali e di 206mila euro per quelle locali.


Ripristino Funzionalità dell’Immobile

Costituzione e Gestione dell’Anagrafica Tecnica

CNS - CONVENZIONE CONSIP SCUOLE

7

Lotto 1 110,6 Milioni Gestione del Call Center

Disinfestazione

Pulizia

Valle D’Aosta, Piemonte e Liguria

Lotto 10 112,5 Milioni

SERVIZI DI QUALITÀ A COSTI “CONVENZIONATI”

SERVIZI GESTIONALI

Umbria, Marche, Abruzzo e Molise

SERVIZI OPERATIVI

Lotto 4 192,2 Milioni

Programmazione, Controllo e Ottimizzazione delle attività

Giardinaggio

Ausiliariato

Sardegna e Province di Rieti, Viterbo e Roma

IL BANDO CONSIP PER LE SCUOLE

IL FORNITORE SVOLGE I SEGUENTI SERVIZI:

Se la qualità è una prerogativa inderogabile sempre

La Convenzione Consip Scuole, da stipularsi ai sen-

SERVIZI GESTIONALI

e ovunque, quando si tratta di spazi destinati

si dell’art. 26 della Legge 488/99 e dell’art. 58 legge n.

• Programmazione, Controllo

ad attività di formazione rivolte ai più giovani

388/2000, disciplina l’affidamento dei servizi di pulizia e

l’eccellenza operativa diviene un imperativo.

altri servizi tesi al mantenimento del decoro, per gli istituti

• Costituzione e Gestione dell’Anagrafica Tecnica

Oggi che le risorse sono sempre più esigue occorre

scolastici di ogni ordine e grado e per i centri di formazio-

• Gestione del Call Center

ricorrere a sistemi che consentano,

e Ottimizzazione delle attività

ne della Pubblica Amministrazione. SERVIZI OPERATIVI

allo stesso tempo, un’applicazione efficace

Il Cns ha partecipato, in qualità capogruppo, alla gara di

• Pulizia

delle prestazioni e dei servizi secondo modalità

appalto in ATI con Kuadra S.r.l. e EXITone S.p.A., aggiudi-

• Ausiliariato

candosi i lotti 1, 4 e 10.

• Ripristino Funzionalità dell’Immobile

di fornitura che garantiscano un utile e razionale distribuzione degli impieghi economici sia da parte dei committenti che dei fornitori.

• Giardinaggio • Disinfestazione


CNS - CONVENZIONE CONSIP SCUOLE

9

UN’AMMINISTRAZIONE ALL’AVANGUARDIA PER IL BENESSERE COMUNE

CHI E COME PUÒ USUFRUIRE

QUANTO DURA LA CONVENZIONE?

DELLA CONVEZIONE CONSIP SCUOLE

Oggi più che mai alle pubbliche amministrazioni

Chi e come può usufruire della Convezione Consip Scuole

La Convenzione relativa a ciascun Lotto ha una durata di

viene richiesta efficienza, drastica riduzione degli

A poter usufruire dei vantaggi offerti dalla Convenzione

24 mesi, a partire dalla data della sua sottoscrizione, entro

sprechi, trasparenza. Sono principi che devono

Consip Scuole sono le istituzioni scolastiche di ogni ordine

i quali possono essere emessi Ordinativi Principali di Forni-

e grado – facenti capo al MIUR, alle Province ovvero ai Co-

tura (OPF) necessari per formalizzare l’attivazione dei Ser-

muni - e le istituzioni a cui fanno capo i centri di formazione

vizi ed eventuali Atti Aggiuntivi agli Ordinativi Principali di

attraverso una manifestazione di interesse avanzata nel pe-

Fornitura (AA-OPF) necessari per formalizzare le modifiche

riodo di validità ed efficacia della Convenzione stessa.

e/o integrazioni ai servizi di cui all’ Ordinativo Principale di

coniugarsi con la scelta di fornitori che rispondano a requisiti di competenza, precisione e rigore nell’operatività, responsabilità nella verifica e nella

Fornitura.

rendicontazione. COME SI RICHIEDE L’ADESIONE ALLA CONVENZIONE? L’intenzione di aderire alla Convenzione viene manifestata mediante l’emissione di una Richiesta Preliminare di Fornitura tesa ad ottenere la predisposizione da parte del Fornitore del Piano Dettagliato delle Attività rispetto ai servizi che sono oggetto del Capitolato Tecnico.


CNS - CONVENZIONE CONSIP SCUOLE

10

SE PARTECIPARE FA RIMA CON RISPARMIARE

QUANTO TEMPO VALGONO I CONTRATTI ATTUATIVI DI FORNITURA? I singoli contratti attuativi della Convenzione, stipulati

riferimento, dell’importo del relativo plafond e dell’im-

Il mondo della Pubblica Amministrazione

mediante emissione di Ordinativi Principali di Fornitura

porto del relativo incremento fatto salvo, comunque, il

si è dato un obiettivo: incrementare il

da parte delle Amministrazioni Contraenti, hanno una

ricorso al plafond di altri lotti aggiudicati al medesimo

livello di efficienza dei suoi organi di

durata di 4 anni dalla data di presa in consegna

fornitore.

degli immobili e comunque contestualmente alla sottoscrizione del verbale di Consegna. Ciascuna Convenzione si intende comunque conclusa, anche prima del termine di scadenza, qualora siano stati complessiva-

La scadenza degli eventuali Atti Aggiuntivi

gestione operando, nel contempo, un approfondito ridimensionamento delle

4 anni

e/o Ordini di Intervento, in ogni caso, non può essere superiore al termine di sca-

risorse economiche a fronte della necessità

la durata dei contratti di fornitura

denza previsto per l’Ordinativo Principa-

di rivedere tutti i budget di spesa.

le di Fornitura. Una volta scaduta o esau-

Per questo è importante ricorrere ad ogni

rita la Convenzione, non possono essere

strumento che consenta razionalizzazione

mente emessi Ordinativi Principali di Fornitura e/o Atti Aggiuntivi per un importo pari alla somma dell’importo massimo previsto per il lotto di

emessi Atti Aggiuntivi che comportino un incremento del valore economico dell’Ordinativo Principale di Fornitura.

degli impegni e revisione territoriale delle prestazioni


CNS - CONVENZIONE CONSIP SCUOLE

12

CONSORZIO NAZIONALE SERVIZI

13

SCUOLA / CENTRO DI FORMAZIONE

FORNITORE

01 Registrazione al Portale degli acquisti della P.A. Notifica di non validità

ENTRO 3 GG

NO

02

Controllo validità RPF

Predisposizione Richiesta Preliminare di Fornitura

ENTRO 3 GG

ENTRO 4 GG

03

SI

Notifica di validità e comunicazione data del sopralluogo

ENTRO 4 GG

Esecuzione sopralluogo

04 L’Amministrazione che intende utilizzare la Convenzione ed

DAL CANTO SUO, IL FORNITORE, UNA VOLTA

attivare i servizi, deve seguire un preciso iter procedurale

RICEVUTA LA RICHIESTA PRELIMINARE..

che portano alla definizione della fornitura. Passo 1: Verifica la correttezza ed il rispetto dei requisiti.

Verifica PDA

SI

ENTRO 5 GG

Definizione e presentazione PDA

NO Revisione PDA

Passo 2: Comunica la validità formale ed il rispetto dei re-

COSA FA L’AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

quisiti (e comunque prestare il supporto necessario per la corretta formalizzazione) e concordare la data per il sopral-

Passo 1: Effettua l’apposita Registrazione sul Portale degli

luogo.

Acquisti della Pubblica Amministrazione (http://www.acqui-

Passo 3: Effettua il sopralluogo.

stinretepa.it).

Passo 4: Elabora e trasmette all’Amministrazione che ri-

Passo 2: Procede quindi all’emissione di una Richiesta Pre-

chiede l’adesione alla Convenzione il Piano Dettagliato delle

liminare di Fornitura attenendosi a quanto previsto nel re-

Attività.

golamento per l’“Ordinativo Minimo per l’adesione alla Con-

Passo 5: Recepisce nel Piano Dettagliato delle Attività le

venzione”.

eventuali evidenze dell’Amministrazione che intende

Passo 3: Procede alla valutazione del Piano Dettagliato del-

Passo 6: Formalizza il Verbale di Consegna.

le Attività consegnato dal fornitore. Passo 4: A fronte di una valutazione positiva emette l’Ordinativo Principale di Fornitura. Passo 5: Formalizza, a questo punto, il Verbale di Consegna.

05 Firma PDA

06 Firma / emissione OPF

07 ENTRO 10 GG

Sottoscrizione verbale di consegna ed erogazione dei servizi

ENTRO 3 GG


CNS - CONVENZIONE CONSIP SCUOLE

14

CNS - CONVENZIONE CONSIP SCUOLE

15

GLOSSARIO DELLA CONVENZIONE

ATTO AGGIUNTIVO ALL’ORDINATIVO PRINCIPALE

CONTRATTO DI FORNITURA

ORDINATIVO PRINCIPALE

PROGRAMMA OPERATIVO

DI FORNITURA (AA-OPF)

E/O CONTRATTO ATTUATIVO

DI FORNITURA (OPF)

DELLE ATTIVITÀ

E’ il documento con il quale le Amministrazioni Contraenti

E’ l’atto stipulato dalle Amministrazioni Contraenti con

E’ il documento con il quale le Amministrazioni Contraen-

Programma bimestrale, su base giornaliera, con la schedu-

integrano o modificano l’Ordinativo Principale di Fornitura

il fornitore mediante l’Ordinativo Principale di Fornitura

ti ordinano i servizi operativi, in conformità alle condizioni

lazione, anche in forma grafica, di tutte le singole attività da

integrando o modificando le condizioni previste nelle diver-

- compresi i relativi eventuali Atti Aggiuntivi e/o Ordini di

economiche e tecnico-prestazionali in base all’offerta eco-

eseguire nel periodo di riferimento.

se sezioni del Piano Dettagliato delle Attività o nel Verbale

Intervento - che recepisce l’insieme delle prescrizioni e con-

nomica ed all’offerta tecnica.

di Consegna.

dizioni fissate nella Convenzione e relativi allegati.

RICHIESTA PRELIMINARE DI FORNITURA (RPF) PIANO DETTAGLIATO DELLE ATTIVITÀ (PDA) CONSIP S.P.A.

ORDINE DI INTERVENTO

La Richiesta Preliminare di Fornitura è il documento Il E’ il documento redatto dal Fornitore a seguito del sopral-

documento che le singole amministrazioni richiedenti in-

La Consip S.p.A. rappresenta l’organismo societario al quale

Documento con il quale l’Amministrazione Contraente ri-

luogo, necessario per la definizione tecnica, economica e

viano al fornitore ai fini della predisposizione da parte di

il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha affidato la con-

chiede o autorizza una specifica attività straordinaria la

gestionale dei servizi. Il PDA, suddiviso in apposite sezioni,

quest’ultimo del Piano Dettagliato della Attività, necessario

clusione, per conto del Ministero medesimo, delle Conven-

cui esecuzione è remunerata con un corrispettivo extra-

descrive i servizi ordinati.

ai fini dell’eventuale emissione dell’Ordinativo Principale

zioni per l’acquisto di beni e servizi di cui all’art. 26, legge 23

canone.

Una volta approvato dall’Amministrazione Richiedente, tale

di Fornitura. In particolare nella compilazione della richie-

dicembre 1999, n. 488 e s.m.i. nonché la realizzazione e la

documento sarà parte integrante dell’Ordinativo Principale

sta occorre porre particolare attenzione alla conformità di

gestione del sistema di controllo e verifica dell’esecuzione

di Fornitura.

quest’ultima all’ “Ordinativo Minimo per l’adesione alla Con-

delle Convenzioni medesime.

venzione”.


SEDE LEGALE E AMMINISTRATIVA 40129 BOLOGNA Via della Cooperazione 3 Tel. 051 4195501 Fax 051 4195502 cns@cnsonline.it

CONVENZIONE CONSIP SCUOLA Numeri Verdi

800184838 800088285

RIFERIMENTI LOTTI CONSIP SCUOLA LOTTO 1

LOTTO 4

LOTTO 10

VALLE D’AOSTA, PIEMONTE E LIGURIA

SARDEGNA E PROVINCE DI RIETI, VITERRBO E ROMA

UMBRIA, MARCHE, ABRUZZO E MOLISE

20141 MILANO Via Muzio Attendolo detto Sforza 11 - Edificio 9 Tel. 02 98128188 Fax 02 98125000

00198 ROMA Piazza Alessandria 24 Tel. 06 54220997 Fax 06 54220957

00198 ROMA Piazza Alessandria 24 Tel. 06 54220997 Fax 06 54220957

conv.scuola.lotto1@cnsbologna.it

09047 CAGLIARI Loc. Su Planu - Selargius Via Montanaru 40 Tel. 070 531931 Fax 070 5436159 conv.scuola.lotto4@cnsbologna.it

conv.scuola.lotto10@cnsbologna.it


www.cnsonline.it


Brochure consip scuole