__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 1

VERTICALITĂ€ Tecniche Principi generali di lavoro in quota

pagina 4

Accesso su corde e spazi confinati

6

Lavoro su piante

12

Strutture metalliche

16

Travature e coperture

20

Principi generali tecniche di soccorso

24

Autoevacuazione EXO

26

Soccorso sul posto

28

Soccorso tecnico

32

Evacuazione impianti di risalita

36

Prodotti Imbracature 42 Caschi 58 Cordini e assorbitori

66

Anticaduta di tipo guidato su corda

74

Connettori 76 Discensori 84 Bloccanti 90 Carrucole 96 Ancoraggi 102 Corde 108 Sacchi e accessori

114

Indice prodotti

150


Height Specialists, The New Orleans building, Rotterdam (Netherlands) Š Alex Buiter

3


Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d’utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

VERTICALITÀ

Principi generali di lavoro in quota

Avvertenza

Abbiate cura di comprendere bene le informazioni presentate in questo catalogo come pure le note informative che accompagnano i prodotti. L’apprendimento delle tecniche appropriate e delle misure di sicurezza è vostra responsabilità.

Abbiamo fatto di tutto affinché le informazioni presentate in questo documento siano le più adeguate possibili al momento della sua pubblicazione. Tuttavia, non garantiamo che queste informazioni siano esaustive, corrette, comprensibili e aggiornate.

La trattenuta

L’anticaduta

Tecnica che serve ad impedire ad un operatore di raggiungere una zona che presenta rischio di caduta (principio del guinzaglio): cordino + imbracatura di posizionamento sul lavoro (la lunghezza del cordino deve essere tale da impedire all’operatore di entrare in una zona di caduta).

Il sistema di arresto caduta ha lo scopo di prevenire i rischi legati alla caduta: - urto contro un ostacolo o il suolo, - una forza d’arresto troppo elevata, - la sospensione inerte: aggravamento dello stato di salute della persona.

La società PETZL si riserva il diritto di modificare il contenuto di queste informazioni in ogni momento. In caso di dubbi o difficoltà di comprensione, contattare Petzl.

Ridurre la distanza necessaria all’arresto della caduta Occorre prevedere il tirante d’aria necessario. Questa distanza è lo spazio libero necessario sotto l’utilizzatore per non incontrare nella caduta un qualsiasi ostacolo (vedi disegno). Osservazioni: • i cordini o gli assorbitori di energia non devono superare i due metri di lunghezza, • l’altezza di caduta deve sempre essere ridotta al minimo. • il calcolo del tirante d’aria varia in funzione del sistema impiegato: cordino, assorbitore di energia, dispositivo anticaduta di tipo guidato, dispositivo anticaduta di tipo retrattile… Assorbire l’energia della caduta per limitare la forza di arresto trasmessa al corpo umano Durante una caduta, l’operatore non deve in nessun caso subire una forza d’arresto superiore a 6 kN. Esistono due possibilità: • assicurarsi che i cordini restino costantemente fissati ai punti di ancoraggio, sopra il livello della testa, in modo da minimizzare l’altezza di caduta e le forze di arresto generate dalla caduta, • se non è possibile limitare la caduta, si deve in tal caso prevedere un ammortizzatore della forza di arresto. I DPI (dispositivi di protezione individuale) ad assorbimento degli urti più usati sono gli assorbitori d’energia. Mantenere la vittima in una posizione appropriata per limitare gli effetti della sospensione inerte In caso di caduta, il sistema di arresto caduta è progettato per minimizzare gli effetti della gravità sul corpo umano (ridurre la forza d’arresto, evitare o rallentare l’urto contro l’ostacolo). Malgrado ciò, le conseguenze di una caduta sono spesso gravi. La sospensione inerte in una qualsiasi imbracatura può provocare gravi disturbi fisiologici. Questi disturbi non si verificano nel caso di una sospensione prolungata con un soggetto cosciente, in quanto questo modifica da solo continuamente i punti di appoggio nella sua imbracatura. Conclusione: Le squadre devono essere formate, addestrate e autonome per portare soccorso ad un operatore incosciente o incapace di autosoccorrersi.

4


Tecniche di lavoro e di soccorso

ogni livello d’intervento. Petzl raccomanda di rivolgersi regolarmente ad un ente specializzato per qualsiasi seminario di formazione. Gli esempi di applicazione che troverete nelle seguenti pagine illustrano alcune delle tecniche adottate nel mondo della verticalità.

4,35 m minimo

Con assorbitore d’energia ABSORBICA-I 80

DISCENSORI BLOCCANTI

0,35 m

Forza di arresto < 6kN

Fattore 2:

Senza assorbitore d’energia

Forza di arresto > 8 - 10kN

Senza assorbitore d’energia CARRUCOLE

4m minimo

Con assorbitore d’energia ABSORBICA-I 80

ANCORAGGI E CORDE

Fattore 1:

Tecnica di lavoro che permette all’operatore di lavorare, in tensione con i propri dispositivi, avendo le mani libere: • nel caso in cui il rischio di caduta nel vuoto sia nullo (tetto poco inclinato): imbracatura di posizionamento e cordino di posizionamento, • nel caso in cui ci sia rischio di caduta (tetto non coperto, tetto non protetto da protezioni collettive, pendenza accentuata...): imbracatura di posizionamento e anticaduta, cordino di posizionamento, sistema anticaduta.

0,7 m

Forza di arresto < 6kN

Forza di arresto > 10 - 14kN

5

SACCHI E ACCESSORI

Fattore di caduta = Altezza di caduta/Lunghezza di corda o fettuccia.

Il tirante d’aria è lo spazio libero minimo richiesto affinché l’utilizzatore non urti il suolo in caso di caduta. L’assorbitore di energia consente di ridurre la forza d’arresto subita dall’utilizzatore. Con un forte urto, l’utilizzatore rischia di ferirsi gravemente se non ha l’assorbitore. Il sistema si allunga per assorbire l’energia della caduta. Si deve tenere conto di questo allungamento nel calcolo del tirante d’aria (esempio di calcolo del tirante d’aria pagina 73).

CONNETTORI

Fattore di caduta e tirante d’aria

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

Il posizionamento sul lavoro

CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

Per una sicurezza ed un’efficacia ottimali, il lavoro in quota richiede il massimo rigore ed una tecnica eccellente. L’acquisizione di queste competenze va garantita attraverso una formazione/addestramento specifico ed un allenamento regolare adeguato ad

Il fattore di caduta è il rapporto tra l’altezza della caduta e la lunghezza della corda, o del cordino, disponibile per assorbire l’energia della caduta. Si calcola tramite la seguente equazione:

IMBRACATURE

Padroneggiare le tecniche


Accesso su corde Questa tecnica di progressione è impiegata in assenza di protezioni collettive (parapetto, rete di protezione, ecc.) o ancora quando si tratta di strutture a strapiombo o di opere incompatibili con l’utilizzo di mezzi d’intervento esterni (cestelli, impalcature, ecc.). Questo può anche interessare gli interventi di precisione di breve durata dove il posizionamento di protezioni collettive non è giustificato. L’accesso alla zona di lavoro è effettuato mediante corde da operatori specializzati e formati alle tecniche di accesso su corde. L’accesso può avvenire sia dall’alto (più sicuro e semplice da attuare, questa tecnica è da privilegiarsi), che dal basso (la progressione è assicurata da un caposquadra, ad esempio, gettando una corda di progressione intorno ad un punto fisso per poi eseguire una risalita su corda utilizzando la tecnica di progressione alpina). Quando tutte le corde di progressione e di sicurezza sono installate dal caposquadra, gli altri operatori possono progredire con la massima sicurezza.

Spazi confinati Gli interventi realizzati all’interno di spazi confinati comportano delle ulteriori difficoltà specifiche legate in particolare alla mancanza di spazio e all’assenza di un mezzo di progressione autonomo. Inoltre, la squadra di operatori deve confrontarsi con numerosi altri vincoli: durata dell’intervento, qualità dell’atmosfera, temperatura, ecc. Non potendo spostarsi e assicurarsi da solo, l’operatore deve essere sistematicamente assistito. L’accesso in ambienti confinati è generalmente effettuato dall’alto. La sicurezza dell’intervento è garantita grazie all’utilizzo di un dispositivo reversibile, autonomo e affidabile, per consentire l’evacauzione rapida in caso d’incidente.

Acroterre Vertige, Avoriaz (France) © Pat Dion

VERTICALITÀ

Accesso su corde e spazi confinati

A  ALVEO BEST: casco leggero per lavori in quota con sottogola resistente per limitare il rischio di perdita in caso di caduta.

E  PROGRESS: cordino in corda dinamica per la progressione su corda.

posizionamento sul lavoro e anticaduta adatta alle operazioni in sospensione con bloccante ventrale CROLL integrato per la risalita su corda.

posizionarsi facilmente sul posto di lavoro (per utilizzatori esperti).

F RIG: discensore autofrenante compatto  B  NAVAHO BOD CROLL FAST: imbracatura di con funzione di bloccaggio integrata per

C  PODIUM: sedile concepito per le sospensioni prolungate.  D  ASCENSION: bloccante maniglia

ergonomica mano destra o mano sinistra per la risalita su corda.

6

G ASAP: anticaduta di tipo guidato su corda di sicurezza che funziona senza alcun intervento dell’utilizzatore. H  PARALLEL: corda di diametro 10,5 mm per l’accesso difficile. L’intero equipaggiamento da pagina 40 a pagina 149.


A

C

7

SACCHI E ACCESSORI

ANCORAGGI E CORDE

CARRUCOLE

NEW

BLOCCANTI

DISCENSORI

CONNETTORI

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

IMBRACATURE

Tecniche di lavoro e di soccorso


VERTICALITĂ&#x20AC;

Accesso su corde Installazione delle corde

Caso con ancoraggi spostati

Equilibrare gli ancoraggi con la corda Nodo di Bunny (per equilibrare gli ancoraggi)

Protezione di corda

Caso particolare:Â isolare una parte di corda danneggiata con un nodo farfalla.

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative dâ&#x20AC;&#x2122;utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

Ancoraggio su un trave

Nodo del pescatore doppio (per la terminazione di corda o fare un anello di corda).

8


Tecniche di lavoro e di soccorso

Discesa IMBRACATURE

Equilibrare gli ancoraggi con una fettuccia

CONNETTORI

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

Effetto dell’angolo sulla ripartizione delle forze

Posizionamento sul lavoro verticale in sospensione

DISCENSORI

Attenzione, pensare a bloccare l’apparecchio in posizionamento sul lavoro

Lavoro con materiale che taglia o che proietta metallo in fusione

CARRUCOLE

BLOCCANTI

Il discensore è spostato con un cordino di cavo (25 - 30 cm). L’utilizzatore deve poter usare facilmente il discensore e posizionare un bloccante al di sopra.

ANCORAGGI E CORDE

Ancoraggio sbloccabile

9

SACCHI E ACCESSORI

Ancoraggio fisso


VERTICALITÀ

Accesso su corde Risalita

Spostamento su strapiombo mediante staffe

Lunga risalita su corda con la maniglia ASCENSION ed il bloccante da piede PANTIN (tecnica simultanea)

ASCENSION GRILLON

LOOPING

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d’utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

PANTIN

Breve risalita su corda

ASCENSION

I'D

10


Tecniche di lavoro e di soccorso

Spazi confinati Sistema abbinato discesa/recupero

CASCHI

IMBRACATURE

• vantaggio: passaggio rapido da una fase all’altra (discesa/recupero), • inconveniente: lunghezza della corda uguale a quattro volte la distanza da percorrere.

PAW

I’D

CORDINI E ASSORBITORI

MINDER

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

ASCENSION

TWIN

Risalita

CONNETTORI

Discesa

DISCENSORI

Sistemi di discesa/recupero indipendenti

PAW

PAW

I’D

TWIN

CARRUCOLE

I’D

BLOCCANTI

• vantaggio: lunghezza della corda uguale alla distanza da percorrere, • inconveniente: manovre per passare da una fase all’altra (discesa/ recupero).

ASCENSION

BASIC

Discesa

Risalita

11

SACCHI E ACCESSORI

ANCORAGGI E CORDE

TWIN


Quando un mezzo esterno, tipo cestello elevatore o scala, è impossibile da utilizzare o è inadeguato, l’operatore utilizza la tecnica di progressione su corda. Per questo, deve sistemare una corda dal suolo e poi installare un dispositivo di risalita determinato in base alla configurazione dell’albero, ma anche all’altezza. Una volta in posizione, il potatore deve essere bene in equilibrio e mantenuto in posizione in modo comodo (imbracatura con ponte di attacco e cordini regolabili). Il sistema di posizionamento sul lavoro deve sempre essere raddoppiato durante un’operazione di taglio.

Champier, Menthon Saint Bernard (France) © Marc Daviet

VERTICALITÀ

Lavoro su piante

A  ALVEO VENT / VIZIR: casco leggero e ventilato per lavori in quota con sistema di attacco per protezioni antirumore e visiera di sicurezza. B  SEQUOIA SRT: imbracatura bassa per il

lavoro su piante con punto di attacco ventrale per una grande mobilità e un eccellente comfort.

C  ASCENTREE: bloccante maniglia doppia ergonomico per l’accesso alla pianta. D  PANTIN: bloccante per piede destro o sinistro per aumentare l’efficacia durante le risalite su corda.

12

E MOBILE: carrucola ultracompatta a flange mobili, ideale per spingere un nodo autobloccante. F  TREESBEE: falsa forcella con estremità di diversi colori per facilitare il recupero dal suolo.  G  ECLIPSE: custodia ingegnosa per cordini da lancio e sacchetti da lancio. L’intero equipaggiamento da pagina 40 a pagina 149.


A

C

SACCHI E ACCESSORI

13

ANCORAGGI E CORDE

CARRUCOLE

BLOCCANTI

DISCENSORI

CONNETTORI

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

IMBRACATURE

Tecniche di lavoro e di soccorso


Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d’utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

VERTICALITÀ

Lavoro su piante Risalita

Posizionamento con cordino regolabile

• Tecnica di accesso su doppia corda Il potatore risale sulla corda di accesso (corda verde). In caso di attacco d’insetti o altro, può evacuare sulla corda di lavoro (corda gialla). Un’asola di bloccaggio, o un nodo magico, rende più sicuro il Prusik. Tecnica molto efficace.

• Tecnica di accesso su doppia corda

Sistema di sicurezza per maniglia doppia e sistema di soccorso da parte dell’operatore al suolo.

14


Tecniche di lavoro e di soccorso IMBRACATURE

Ancoraggio su falsa forcella

CORDINI E ASSORBITORI

Installazione con ancoraggio sostitutivo

BLOCCANTI

DISCENSORI

CONNETTORI

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

Installazione incrociata

CASCHI

1m massimo

Spostamento sull’albero

15

SACCHI E ACCESSORI

ANCORAGGI E CORDE

CARRUCOLE

• Tecnica di spostamento corda singola Tecnica per spostarsi lungo un ramo. Il ritorno si effettua tirando la corda in uscita dalla carrucola. Il moschettone, sul punto di attacco laterale, consente di non perdere la corda all’estremità del ramo.


Le tecniche operative attuate dipendono direttamente dalle particolarità di ogni struttura e dalla presenza o meno di protezioni collettive. In assenza di queste, gli operatori devono garantirsi, da soli, la propria sicurezza grazie a dei DPI (dispositivi di protezione individuale). È il caso, ad esempio, di interventi su antenne, torri eoliche o nei montaggi e smontaggi di strutture per eventi. Per proteggersi in caso di caduta, ogni persona deve obbligatoriamente utilizzare un sistema di arresto caduta (ad esempio: autoassicurazione sulla struttura tramite un cordino assorbitore di energia o su una corda di sicurezza con un anticaduta di tipo guidato). Se necessario, l’attrezzatura sarà completata con un sistema di posizionamento per lavorare con le mani libere. Se la struttura è dotata di protezioni collettive, l’utilizzo di un sistema di posizionamento sul lavoro (cordino regolabile) può essere sufficiente. In alcuni casi particolari, gli operatori possono anche essere indotti ad utilizzare delle tecniche di progressione moderne: tecniche alpinistiche per installare una corda di sicurezza, realizzazione di recuperi per sollevare un carico, discesa lungo una corda, ecc.

Altimum, Palézieux (Suisse) © Fred Moix

VERTICALITÀ

Strutture metalliche

A  VERTEX BEST / PIXA: casco confortevole per lavori in quota con sistema di attacco per lampada frontale PIXA.

E  ASAP: anticaduta di tipo guidato su corda di sicurezza che funziona senza alcun intervento dell’utilizzatore.

B  NAVAHO BOD FAST: imbracatura di posizionamento sul lavoro e anticaduta adatta alle operazioni in sospensione.

F  AXIS: corda polivalente di diametro 11 mm con terminazione cucita.

C  GRILLON HOOK: cordino di

posizionamento sul lavoro facilmente regolabile che permette di lavorare con le mani libere.

D  ABSORBICA-Y MGO 150: cordino assorbitore di energia con connettori MGO per la progressione su struttura per facilitare la mobilità.

16

L’intero equipaggiamento da pagina 40 a pagina 149.


A

C

SACCHI E ACCESSORI

17

ANCORAGGI E CORDE

CARRUCOLE

BLOCCANTI

DISCENSORI

CONNETTORI

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

IMBRACATURE

Tecniche di lavoro e di soccorso


VERTICALITÀ

Strutture metalliche Risalita autoassicurata con anticaduta su corda

Risalita autoassicurata con un cordino con assorbitore d’energia a Y

Esempio di un sistema che permette l’installazione della corda da terra con sistema di soccorso preinstallato.

NEWTON

ABSORBICA-Y- MGO

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d’utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

ASAP

RIG

18


Tecniche di lavoro e di soccorso

Posizionamento con cordino regolabile IMBRACATURE

Risalita autoassicurata con tecnica d’arrampicata

CASCHI

(provate a ridurre, per quanto possibile, l’altezza di caduta)

CORDINI E ASSORBITORI

ASAP

CONNETTORI

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

GRILLON

Sollevamento DISCENSORI

Ancoraggio di carichi con sistemi di recupero

BLOCCANTI

ABSORBICA-Y MGO

PRO TRAXION

CARRUCOLE

GRILLON

19

SACCHI E ACCESSORI

ANCORAGGI E CORDE

I’D


Prima di intervenire su un tetto, occorre installare un dispositivo di sicurezza per proteggersi in caso di scivolata o caduta. Si determina il tipo di sistema da utilizzare in base alla durata dell’intervento. Se l’intervento è di lunga durata, la protezione dovrà essere assicurata dalle protezioni collettive, in modo da eliminare qualsiasi rischio di caduta. Se l’intervento è di precisione e di breve durata, la protezione sarà assicurata con l’aiuto di protezioni individuali, (i DPI saranno generalmente necessari per installare delle protezioni collettive se l’edificio non ne è dotato in origine). In questa situazione, il rischio di caduta è massimo. Ogni persona deve obbligatoriamente utilizzare un sistema di arresto caduta (ad esempio: un assorbitore di energia con anticaduta di tipo guidato e corda di sicurezza). Se sono presenti delle sufficienti protezioni collettive, di fronte al rischio di caduta, è ideale un sistema di posizionamento sul lavoro con un cordino regolabile.

Altius, Lyon Confluence (France) © Pat Dion

VERTICALITÀ

Travature e coperture

A  VERTEX VENT: casco confortevole e ventilato per lavori in quota con sottogola resistente per limitare il rischio di perdita in caso di caduta. B  NEWTON FAST JAK: imbracatura anticaduta con giubbetto integrato, facile e rapido da indossare. C  GRILLON: linea di vita temporanea orizzontale con sistema di regolazione rapida. D  ASAP’SORBER: assorbitore di energia con cordino integrato che consente di allontanare in modo variabile la corda di sicurezza.

20

E  ASAP: anticaduta di tipo guidato su corda di sicurezza, verticale o obliqua, che funziona senza alcun intervento dell’utilizzatore.

F  AXIS: corda polivalente di diametro 11 mm con terminazione cucita. L’intero equipaggiamento da pagina 40 a pagina 149.


A

C

SACCHI E ACCESSORI

21

ANCORAGGI E CORDE

CARRUCOLE

BLOCCANTI

DISCENSORI

CONNETTORI

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

IMBRACATURE

Tecniche di lavoro e di soccorso


VERTICALITĂ&#x20AC;

Travature e coperture Intervento di precisione Installazione della corda di sicurezza da terra

Lavoro al centro del tetto (zona di accesso limitato)

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative dâ&#x20AC;&#x2122;utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

ASAP

Lavoro su bordi tetto

ASAP

22


ANCORAGGI E CORDE

GRILLON

CARRUCOLE

BLOCCANTI

Sistema di trattenuta per tetto a forte pendenza DISCENSORI

CONNETTORI

GRILLON

ABSORBICA-I

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

IMBRACATURE

Riparazione di un tetto con protezioni individuali e collettive

23

SACCHI E ACCESSORI

Intervento di lunga durata Tecniche di lavoro e di soccorso


VERTICALITÀ

Principi generali del soccorso Una sospensione inerte in un’imbracatura, anche di breve durata, può provocare gravi disturbi fisiologici. In caso d’incidente, occorrerà intervenire rapidamente con la tecnica adatta alla situazione.

Autoevacuazione Sui siti in cui l’accesso principale è interrotto da un incendio, le persone devono poter evacuare rapidamente gli edifici. Dispongono di kit d’evacuazione. Questi kit sono o portatili, o installati permanentemente sulla struttura. Quando non c’è possibilità di ancoraggio identificato, queste persone possono utilizzare dei sistemi con ganci. In entrambi i casi, le squadre sono regolarmente addestrate, per non andare in panico in caso d’incendio.

Soccorso sul posto All’apertura di un cantiere, l’impresa deve stabilire un piano di prevenzione dei rischi (inventario di situazioni a rischio): 1. Deve proteggere il proprio personale contre le cadute dall’alto. Le soluzioni trovate, collettive o individuali, devono consentire la protezione della squadra durante il lavoro. 2. In caso d’incidente, l’impresa deve aver previsto i sistemi di soccorso per accedere all’infortunato, liberarlo ed evacuarlo. Queste soluzioni sono stabilite a partire da: - Kit di soccorso pronti per l’uso, adatti a varie situazioni e semplici da utilizzare. - Materiale personale del lavoratore in quota, (soluzione che richiede squadre esperte e perfettamente addestrate). In entrambi i casi, le squadre sono regolarmente addestrate per poter intervenire rapidamente in caso d’incidente.

Soccorsi tecnici

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d’utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile..

Le squadre di soccorso tecnico devono poter intervenire rapidamente in qualunque situazione. Devono analizzarla rapidamente e conoscere tutte le tecniche di progressione ed assicurazione su corda. - Quando l’accesso è difficile, queste persone devono poter intervenire con il loro stesso materiale. Dispongono di materiale leggero e polivalente. - Quando l’accesso è più facile, o possibile con mezzi motorizzati, utilizzano materiale più specifico.

Evacuazione impianti di risalita Le operazioni d’evacuazione degli utilizzatori di impianti di risalita sono eseguite secondo un piano d’evacuazione. I kit di soccorso sono organizzati per rispondere esattamente alle esigenze di ogni operatore.

24

Accedere all’infortunato L’accesso all’infortunato può essere in alcuni casi complicato. Sono quindi utilizzate le tecniche di accesso su corda. Quando l’accesso è possibile dall’alto, i soccorritori utilizzano le tecniche di discesa su corda. Se è installata una corda di accesso, i soccorritori possono risalire con tecniche maniglia bloccante ventrale. In altre situazioni i soccorritori sono obbligati ad utilizzare delle tecniche d’arrampicata per accedere all’infortunato.


Tecniche di lavoro e di soccorso IMBRACATURE CASCHI

Evacuare l’infortunato

Il paranco

Verso il basso, l’evacuazione si effettua con un discensore. È la tecnica più semplice comunemente utilizzata. Quando l’evacuazione dal basso è impossibile, l’infortunato è evacuato dall’alto o in orizzontale. Dall’alto, i soccorritori utilizzano il bilanciere oppure il paranco. In orizzontale, si tratta di mettere in tensione una o più corde. Una corda serve per lo spostamento, un’altra è utilizzata per autoassicurare e una terza per fare avanzare la barella.

Consiste nel demoltiplicare le forze con un sistema di carrucole per poter sollevare facilmente l’infortunato. Quando il soccorritore è solo, il sistema sarà demoltiplicato per non dover compiere un grande sforzo. L’inconveniente è la necessità di una grande lunghezza di corda. Se i soccorritori sono abbastanza numerosi, demoltiplicheranno meno il sistema e potranno intervenire più rapidamente.

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

Il bilanciere

CORDINI E ASSORBITORI

Liberare l’infortunato

CONNETTORI

È un sistema di contrappeso. Il soccorritore è da un lato, l’infortunato dall’altro. Il soccorritore alleggerisce la corda lato infortunato, tirandola su. L’infortunato sale ed il soccorritore scende. Questo sistema ha il vantaggio di poter essere realizzato facilmente con poco materiale. L’avvio del bilanciere è la fase che richiede più energia. In seguito, si dovrà fare attenzione a che il sistema non si blocchi. Fate attenzione quando la differenza di peso è notevole tra soccorritore e infortunato.

Esempio:

Esempio:

Dal basso:

Dall’alto:

DISCENSORI

Il bilanciere

CARRUCOLE

BLOCCANTI

Il paranco

ANCORAGGI E CORDE

In orizzontale:

27 daN 80 daN 100 daN

110 daN

25

SACCHI E ACCESSORI

46 daN


In seguito ad un tragico incidente accaduto nel 2004, il Fire Department di New York (FDNY) ha voluto dotare ogni pompiere di un sistema di protezione individuale per l’autoevacuazione d’emergenza da un edificio in fiamme. Per questo, il FDNY ha compiuto uno studio estremamente preciso delle sue necessità. Più di quaranta soluzioni tecniche sono state ipotizzate e più di 5.000 test sono stati effettuati nei loro centri di addestramento. È nel corso di questo studio che il FDNY si è avvicinato a Petzl, per progettare un sistema integrato realizzato sulla base del GRIGRI (discensore-assicuratore) e mettere a punto una nuova tecnica di evacuazione d’emergenza. Frutto della collaborazione di esperti, l’EXO è oggi in dotazione presso tutti i pompieri di New York. Questo sistema consente ad ogni pompiere di evacuare, molto rapidamente ed in buone condizioni di sicurezza, un edificio in fiamme.

New-York Fire Department, New York (USA) © John Evans

VERTICALITÀ

Autoevacuazione EXO

EXO: sistema di evacuazione individuale con gancio d’ancoraggio, adatto alle configurazioni in cui non c’è la certezza di poter trovare un punto di ancoraggio. Questa soluzione è particolamente adatta agli interventi di pompieri in un edificio in fiamme (ancoraggio possibile come ultima risorsa sul davanzale di una finestra). L’intero equipaggiamento da pagina 40 a pagina 149.

26


Tecniche di lavoro e di soccorso IMBRACATURE

Spostamento orizzontale rapido 1

2

CASCHI

EXO

Ristabilimento corretto sotto la finestra tenendo il capo libero della corda.

Discesa: una mano aziona la maniglia per iniziare la discesa, l’altra mano tiene la corda per regolare la velocità.

DISCENSORI

CONNETTORI

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

Passaggio dalla finestra tenendo il gancio di ancoraggio sul davanzale della finestra. Bloccaggio della gamba sinistra contro il muro interno per accompagnare il movimento.

CORDINI E ASSORBITORI

3

ANCORAGGI E CORDE

CARRUCOLE

BLOCCANTI

EXO

QUESTO PRODOTTO RICHIEDE OBBLIGATORIAMENTE UNA FORMAZIONE SPECIFICA PETZL

27

SACCHI E ACCESSORI

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d’utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.


Se l’infortunato non è in grado di evacuarsi da solo, la squadra di lavoro presente sul sito deve intervenire immediatamente e posizionare l’infortunato in sicurezza in attesa dell’arrivo di una squadra di soccorso esterna. Per questo, è indispensabile che il personale venga adeguatamente formato e regolarmente addestrato. Potrà intervenire con il proprio materiale o con kit di soccorso specifici, in base alle indicazioni della procedura di soccorso del posto.

Zenith Prévention, Crolles (France) © Patrick Magnier

VERTICALITÀ

Soccorso sul posto

A  I’D S: discensore-assicuratore autofrenante polivalente con funzione antipanico integrata che permette di regolare facilmente la velocità di discesa. B  MICRO TRAXION: carrucola ultracompatta e ultraleggera ad alto rendimento. C  GEMINI: carrucola Prusik doppia con flange e puleggia in alluminio montata su cuscinetti a sfere sigillati per i sistemi di recupero. D  AXIS: corda polivalente di diametro 11 mm con terminazione cucita. E  PORTAGE 30L: sacco robusto di media capacità.

28

L’intero equipaggiamento da pagina 40 a pagina 149.


A

ANCORAGGI E CORDE

NEW

C

29

SACCHI E ACCESSORI

NEW

CARRUCOLE

BLOCCANTI

DISCENSORI

CONNETTORI

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

IMBRACATURE

Tecniche di lavoro e di soccorso


VERTICALITÀ

Soccorso sul posto Evacuazione verso l’alto tramite bilanciere spagnolo Questo sistema di bilanciere consente di risalire un infortunato quando la discesa è impossibile. Questa tecnica è realizzabile quando la corda non è attaccata in basso. 1. Il soccorritore installa la sua carrucola bloccante e si mette in tensione sulla corda. 2. Avvia il sistema di bilanciere tirando la corda lato infortunato. 3. Installa la maniglia bloccante ASCENSION ed il bloccante ventrale CROLL per risalire con l’infortunato.

MICRO TRAXION

Informations non esaustive. Informazioni exhaustives. Consultare Consultezleles altreautres pagine pages come ainsi purequele les notenotices informative d’utilisation d’utilizzo et les e i manuali manuelstecnici. techniques. Formazione Formation tecnica technique indispensabile. indispensable.

ASCENSION

30


Tecniche di lavoro e di soccorso

1

2

3

2

3

IMBRACATURE

Evacuazione mediante kit di soccorso reversibile

GEMINI

Evacuazione non accompagnata (l’infortunato non necessita di particolare sorveglianza o va evacuato nel vuoto)

CASCHI

1. Connessione del kit di soccorso all’infortunato 2. Sollevamento (il paranco permette di rimuovere i cordini dall’infortunato) 3. Discesa a terra

CORDINI E ASSORBITORI

MICRO TRAXION

CONNETTORI

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

I’D

DISCENSORI

1 I’D

BLOCCANTI

1. Connessione del kit di soccorso all’infortunato 2. Sollevamento (il paranco permette di rimuovere i cordini dall’infortunato) 3. Discesa a terra

ANCORAGGI E CORDE

CARRUCOLE

MICRO TRAXION

GEMINI

31

SACCHI E ACCESSORI

Evacuazione accompagnata (protezione e allontanamento dell’infortunato dalla struttura)


Le squadre di soccorso tecnico intervengono quando la situazione è particolarmente difficile o pericolosa. Quindi formate e addestrate in maniera intensiva, operano su qualsiasi terreno. Questi specialisti padroneggiano perfettamente tutte le tecniche di progressione e d’assicurazione su corda, incluse le più complesse: evacuazione dal basso, dall’alto, tramite teleferica, ecc.

Evacuazione verso il basso Più semplice da attuare, questo sistema di evacuazione viene privilegiato qualora sia possibile. L’evacuazione di persone verso il basso si effettua tramite gravità secondo diverse tecniche scelte in base alle particolarità del terreno.

Evacuazione verso l’alto L’evacuazione verso l’alto necessita dell’attuazione di tecniche a volte particolarmente complesse: recupero con verricello meccanico, creazione di un sistema di paranchi con carrucole leggere, tecniche di bilanciere, ecc. L’evacuazione verso l’alto è un’operazione collettiva che richiede una perfetta coordinazione di tutti coloro che intervengono.

Evacuazione mediante teleferica Quando l’evacuazione dell’infortunato è difficile (siti urbani, siti industriali, spazi confinati, canyon, ecc.), o impossibile per la presenza di un ostacolo, l’evacuazione viene effettuata mediante una teleferica. Questo sistema complesso può essere utilizzato soltanto da unità di soccorso appositamente addestrate per garantire il miglior utilizzo del dispositivo e la scelta della tecnica da impiegare (teleferiche semplici raddoppiate con corda portante e corda d’assicurazione, sistema teleferico, teleferiche speciali per spostare l’infortunato in qualsiasi direzione e adattarsi al terreno, ecc.).

GRIMP Aywaille, Aywaille (Belgique) © Stéphan Denys

VERTICALITÀ

Soccorso tecnico

A  ALVEO VENT: casco leggero e ventilato per il soccorso con sottogola resistente per limitare il rischio di perdita in caso di caduta.

E  MICRO TRAXION: carrucola bloccante ultracompatta e ultraleggera ad alto rendimento.

B ULTRA: lampada frontale potente.

F  ASCENSION: bloccante maniglia ergonomica mano destra o mano sinistra per la risalita su corda e il recupero (aiuto alla trazione).

C  FALCON: imbracatura bassa leggera per il soccorso.

D  I’D S: discensore-assicuratore autofrenante  G  PROGRESS: cordino in corda dinamica per polivalente con funzione antipanico integrata la progressione su corda. che permette di regolare facilmente la velocità di discesa e di rendere reversibili i recuperi.  H  TRANSPORT 45L: sacco robusto di grande capacità. L’intero equipaggiamento da pagina 40 a pagina 149.

32


NEW

D

ANCORAGGI E CORDE

NEW

33

SACCHI E ACCESSORI

CARRUCOLE

NEW

BLOCCANTI

DISCENSORI

CONNETTORI

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

IMBRACATURE

Tecniche di lavoro e di soccorso


VERTICALITÀ

Soccorso tecnico Evacuazione verso il basso

Evacuazione verso l’alto

Intervento pesante in squadra

Tecnica del bilanciere

PRO TRAXION

ASCENSION I'D

I’D

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d’utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

ASCENSION

CROLL

PAW

JANE

34

PROGRESS


Tecniche di lavoro e di soccorso

Evacuazione mediante teleferica IMBRACATURE

Sistema di soccorso autoassicurato (verticale e orizzontale)

CASCHI

KOOTENAY

RESCUCENDER

RESCUE

I’D

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO DISCENSORI

Evacuazione per trasferimento da corda a corda:

CONNETTORI

• Corde bianche: teleferica doppia. Guida della carrucola KOOTENAY e della corda (grigia) di autoassicurazione. (Installazione di Prusik sulla corda (blu) per evitare allentamenti sulla corda di autoassicurazione grigia) • Corda grigia: corda di autoassicurazione (guidata) • Corde blu: assicura lo spostamento orizzontale (andata e ritorno) • Corda verde: permette lo spostamento verticale (tramite recupero autoassicurato)

CORDINI E ASSORBITORI

RESCUE

35

SACCHI E ACCESSORI

ANCORAGGI E CORDE

CARRUCOLE

BLOCCANTI

• Alternativa alla teleferica: questa tecnica richiede uno spazio libero maggiore della teleferica in quanto le corde sono meno in tensione. Tecnica realizzabile rapidamente con materiale ridotto • Corda grigia per l’autoassicurazione • Corda verde per lo spostamento


In caso di guasto di un impianto di risalita, il responsabile della sicurezza deve evacuare i passeggeri in modo conforme al piano di evacuazione. Questo documento indica in modo preciso come devono essere effettuate tutte le operazioni e quali sono i mezzi umani e materiali da adottare. La maggior parte delle volte, queste operazioni sono eseguite dal personale operativo. Il tempo massimo previsto e autorizzato per evacuare tutti i passeggeri è di 3h30 al massimo (dal blocco dell’impianto fino all’evacuazione dell’ultimo passeggero). Questa durata può essere ridotta e adattata alla situazione secondo le condizioni meteo, il tipo di impianto, ecc. In caso di difficoltà, il responsabile può rivolgersi ai soccorsi organizzati (soccorso alpino, protezione civile, ecc.). L’evacuazione di un impianto di risalita richiede l’utilizzo di tecniche specifiche di spostamento su cavo. Per la massima efficacia, queste operazioni sono condotte simultaneamente da varie squadre autonome, generalmente formate da due persone (una in sospensione sul cavo per evacuare i passeggeri e l’altra a terra per accogliere i passeggeri e guidare lo spostamento del collega). Il successo delle operazioni è ampiamente condizionato dalla formazione e dall’addestramento del personale operativo (almeno una volta all’anno).

Service des pistes, Les Arcs (France) © Arnaud Childéric / Kalice

VERTICALITÀ

Evacuazione impianti di risalita

A  VERTEX BEST: casco confortevole per il soccorso con sottogola resistente per limitare il rischio di perdita in caso di caduta. B  NAVAHO BOD FAST: imbracatura di

posizionamento sul lavoro e anticaduta adatta alle operazioni in sospensione.

C  ROLLCAB: carrucola di spostamento su cavo di impianti di risalita. D  I’D S: discensore-assicuratore autofrenante polivalente con funzione antipanico integrata. E  GRILLON MGO: cordino regolabile con maniglia per facilitare le discese.

36

F BERMUDE: triangolo di evacuazione facile e rapido da installare.

G TRANSPORT 45L: sacco robusto di grande capacità. L’intero equipaggiamento da pagina 40 a pagina 149.


A

C

37

SACCHI E ACCESSORI

ANCORAGGI E CORDE

NEW

CARRUCOLE

BLOCCANTI

DISCENSORI

CONNETTORI

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

IMBRACATURE

Tecniche di lavoro e di soccorso


VERTICALITÀ

Evacuazione impianti di risalita Evacuazione seggiovia tramite soccorritore su cavo Evacuazione della persona

Accesso del soccorritore alla teleferica

ROLLCAB

SWIVEL

CONNEXION VARIO I'D

BERMUDE

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d’utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

GRILLON MGO

BERMUDE

I’D

38


CARRUCOLE

BLOCCANTI

BERMUDE

DISCENSORI

CONNETTORI

GRILLON

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

SWIVEL

PAW

CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

Discesa alla cabina

I'D

ANCORAGGI E CORDE

Accesso lungo il cavo IMBRACATURE

Evacuazione della persona

39

SACCHI E ACCESSORI

Evacuazione telecabina da terra

ROLLCAB

BERMUDE

Tecniche di lavoro e di soccorso


VERTICALITÀ

PRODOTTI La competenza di Petzl sui terreni della verticalità si concretizza in una gamma di prodotti appositamente progettati per i professionisti del lavoro in quota e del soccorso. Questi prodotti conoscono tutte le esigenze incontrate dai professionisti nel quotidiano: utilizzo ripetuto ed intensivo del materiale, rischi climatici, diversità dei terreni d’intervento… Favoriscono al massimo l’ergonomia, la semplicità ed il comfort di utilizzo, nel rispetto di un’esigenza assoluta di qualità.

La verifica dei dispositivi Per garantire la durata dei materiali per tutto il loro ciclo di vita, è necessario eseguire dei controlli regolari. Disponibile liberamente sul sito www.petzl.com/PPE, il programma Easy Inspect fornisce un aiuto prezioso indispensabile per eseguire correttamente ogni operazione di controllo: video, foto, normative, schede tecniche, ecc. Questo strumento consente anche di pianificare e archiviare ogni operazione effettuata.

Soluzioni Petzl per lavoratori di peso superiore a 100 kg Sul sito www.petzl.com/over100kg, trovate uno strumento per i lavoratori di peso compreso tra 100 e 140 kg, che propone soluzioni materiali, in funzione del peso dell’utilizzatore e della sua attrezzatura.

Lo strumento propone tre soluzioni: - ridurre l’altezza della caduta, Grazie al programma Easy Inspect e al codice d’identificazione individuale - aumentare la capacità di assorbimento del sistema, apposto direttamente sulla maggior parte dei prodotti, ogni dispositivo - non cambiare nulla quando la capacità di assorbimento del sistema è Petzl può essere seguito nel tempo in maniera precisa e affidabile. sufficiente. Sono disponibili anche ulteriori spiegazioni su resistenza del materiale, Il codice d’identificazione individuale è strutturato nel seguente capacità di assorbimento e resistenza del corpo umano. modo: 10271AF0721 (esempio) - 10: anno di fabbricazione, - 271: giorno dell’anno di fabbricazione, - AF: codice Petzl legato alla fabbricazione, - 0721: identificativo individuale.

I prodotti speciali di colore nero Alcuni dispositivi di protezione individuale, come le imbracature, i bloccanti di progressione, ecc. sono disponibili anche nella versione nera. Questi prodotti sono destinati alle professioni in cui la prudenza è di rigore. Queste versioni sono segnalate nelle descrizioni dei prodotti presentati in questo catalogo.

40

Per maggiori informazioni, consultare il sito www.petzl.com/over100kg


Ancoraggi e corde

ANCORAGGI E CORDE

Sacchi e accessori

SACCHI E ACCESSORI

Connettori

Discensori

Bloccanti

Carrucole CONNETTORI

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

Anticaduta di tipo guidato

DISCENSORI

CORDINI E ASSORBITORI

Cordini e assorbitori

BLOCCANTI

CASCHI

Caschi

CARRUCOLE

IMBRACATURE

Imbracature Tecniche di lavoro e di soccorso


IMBRACATURE VERTICALITÀ

Per rispondere alle particolari esigenze di ogni attività ed anche alle diverse configurazioni di lavoro in quota riscontrate dagli utilizzatori, Petzl propone diverse serie d’imbracature. Questi prodotti garantiscono la massima efficacia e sicurezza ai lavoratori in quota. Sono semplici da utilizzare, confortevoli e tecnicamente adatte alle esigenze delle attività per cui sono progettate. Petzl propone anche diversi accessori che consentono d’integrare ulteriori funzionalità nelle imbracature, come dei dispositivi di evacuazione destinati al soccorso.

Comfort

Sulle imbracature destinate al lavoro in sospensione, il comfort è assicurato da cinture larghe e da imbottiture più spesse nelle zone più sollecitate. I materiali utilizzati (imbottiture traforate, rinforzi termoformati, ecc.) garantiscono contemporaneamente una buona aerazione, una leggerezza ottimale ed un’eccellente rigidità quando necessario.

Punti di attacco

Il punto di attacco ventrale permette di ripartire il carico tra la cintura e i cosciali per lavorare in completa sospensione. I punti laterali ripartiscono il carico, sulla cintura, per le situazioni di lavoro in sospensione con appoggio sui piedi. I punti dorsale e sternale delle imbracature complete si utilizzano per collegare i sistemi di arresto caduta.

Altimum, Palézieux (Suisse) © Fred Moix

Regolazioni

42

Tutte le imbracature Petzl possono essere regolate sulla cintura, sui cosciali e, all’occorrenza, sulle bretelle. Ogni punto di regolazione è dotato di fibbie autobloccanti DoubleBack. Queste fibbie, per essere chiuse, non richiedono che la fettuccia sia passata più volte: l’imbracatura si regola facilmente in pochi secondi. Per indossare più facilmente l’imbracatura con i piedi a terra o con gli scarponi, alcuni modelli dispongono anche di fibbie automatiche FAST sui cosciali e sulla cintura. Regolate una volta per tutte, le fibbie si aprono e si chiudono semplicemente e rapidamente: l’imbracatura s’infila senza doverla allentare.


Tecniche di lavoro e di soccorso

• Imbracature anticaduta

Imbracature semplici e facili da indossare per proteggersi contro il rischio di caduta.

NAVAHO SIT FAST NAVAHO SIT

NEWTON FAST JAK

TOP

NEWTON

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

NAVAHO BOD FAST NAVAHO BOD

CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

Imbracature polivalenti e confortevoli per proteggersi contro il rischio di caduta e per lavorare in sospensione.

IMBRACATURE

• Imbracature anticaduta e di posizionamento sul lavoro

• Imbracature per aree di difficile accesso

NAVAHO SIT FAST NAVAHO SIT

NAVAHO BOD CROLL FAST

TOP CROLL

DISCENSORI

CONNETTORI

Imbracature confortevoli, con bloccante ventrale integrato, per la risalita su corda.

PODIUM

• Imbracature per il lavoro su piante

SEQUOIA

SEQUOIA SWING

ANCORAGGI E CORDE

• Imbracature da soccorso

Imbracature leggere e polivalenti adatte ai diversi ambienti di soccorso.

new

FALCON

FALCON MOUNTAIN

FALCON ASCENT

43

SACCHI E ACCESSORI

SEQUOIA SRT

CARRUCOLE

BLOCCANTI

Imbracature confortevoli, con ponte di attacco, per una maggiore libertà di movimento (triangolazione per favorire la mobilità laterale).


VERTICALITÀ

Imbracature anticaduta e di posizionamento sul lavoro

NAVAHO BOD ®

Imbracatura anticaduta e di posizionamento sul lavoro

Bretelle imbottite confortevoli ed ergonomiche per limitare gli sfregamenti

Il pezzo di rinforzo termoformato nella parte posteriore della cintura offre un’eccellente tenuta per il comfort in sospensione. La fibbia posteriore è moschettonabile per collegare un cordino di trattenuta.

Connettore direzionale Cintura rinforzata

Tre portamateriali posizionati ai lati e sulla parte posteriore della cintura. La sezione sottile e l’inserto rigido facilitano il collegamento dei moschettoni.

Chiusura dei cosciali mediante fibbie FAST o DoubleBack.

Sulla cintura si trovano vari passanti per portamateriali. Si possono così installare a piacimento dei portamateriali CARITOOL.

• Larga cintura semirigida per un eccellente posizionamento. • Cintura e cosciali rivestiti con imbottitura traspirante per il massimo comfort in sospensione. • Bretelle imbottite separate dal collo per limitare gli sfregamenti; collegate al connettore ventrale direzionale, sono facili da indossare. • In caso di carico sulla cintura, le bretelle assumono questo carico e lo ripartiscono sulle spalle. • Un punto di attacco ventrale permette di ripartire il carico tra la cintura ed i cosciali durante i lavori in sospensione. • Due punti di attacco laterali trasmettono il carico sulla cintura per lavorare comodamente in appoggio sui piedi. • Un punto di attacco sternale e uno dorsale per collegare un sistema di arresto caduta. • Un punto di attacco nella parte posteriore della cintura per collegare un cordino di trattenuta.

44

• Tre portamateriali con guaina di protezione. • Passanti per portamateriali CARITOOL. • Cintura e bretelle dotate di fibbie autobloccanti DoubleBack. • Disponibile con cosciali dotati di fibbie autobloccanti DoubleBack o di fibbie automatiche FAST per un’apertura e una chiusura semplice e rapida senza perdere la regolazione. • Disponibile anche in versione nera e nelle versioni certificate secondo le norme europee o del Nord America (vedi tabella riepilogativa). • Versioni certificate secondo le norme europee: - NAVAHO BOD (C71000), - NAVAHO BOD FAST (C710F0), - NAVAHO BOD FAST nero (C710FN). • Versioni certificate secondo le norme europee e del Nord America: - NAVAHO BOD (C71000 B), - NAVAHO BOD FAST (C710F0 B), - NAVAHO BOD FAST nero (C710FN B).


Tecniche di lavoro e di soccorso IMBRACATURE CASCHI CORDINI E ASSORBITORI ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO CONNETTORI

CHESTER C64

Imbracatura bassa di posizionamento sul lavoro

Pettorale per imbracatura bassa

Pettorale per imbracatura bassa

• Trasforma le imbracature basse NAVAHO SIT, FALCON e SEQUOIA SRT in imbracature anticaduta. • Si collega sulla fibbia posteriore e sul punto di attacco ventrale. • Bretelle imbottite separate dal collo per limitare gli sfregamenti; collegate al connettore ventrale direzionale, sono facili da indossare. • In caso di carico sulla cintura, le bretelle assumono questo carico e lo ripartiscono sulle spalle. • Un punto di attacco sternale per collegare un sistema di arresto caduta. • Sprovvisto del punto di attacco dorsale per facilitare il trasporto di un sacco o di carichi sulla schiena. • Bretelle dotate di fibbie autobloccanti DoubleBack.

• Trasforma l’imbracatura bassa NAVAHO SIT in imbracatura anticaduta collegandosi al punto di attacco ventrale. • Un punto di attacco sternale per collegare un sistema di arresto caduta. • Bretelle e fettuccia di circonferenza del petto dotate di fibbie autobloccanti DoubleBack.

CARRUCOLE ANCORAGGI E CORDE

• Disponibile anche in versione nera e nelle versioni certificate secondo le norme europee o del Nord America (vedi tabella riepilogativa). • Versioni certificate secondo le norme europee: - NAVAHO SIT (C79000), - NAVAHO SIT FAST (C790F0), - NAVAHO SIT FAST nero (C790FN). • Versioni certificate secondo le norme del Nord America: - NAVAHO SIT (C79000 A), - NAVAHO SIT FAST (C790F0 A), - NAVAHO SIT FAST nero (C790FN A).

• Disponibile anche in versione nera e nelle versioni certificate secondo le norme europee o del Nord America (vedi tabella riepilogativa). • Versioni certificate secondo le norme europee: - TOP (C81000), - TOP nero (C81000 N). • Versioni certificate secondo le norme del Nord America: - TOP (C81000 A).

45

SACCHI E ACCESSORI

• Larga cintura semirigida per un eccellente posizionamento. • Cintura e cosciali rivestiti con imbottitura traspirante per il massimo comfort in sospensione. • Un punto di attacco ventrale permette di ripartire il carico tra la cintura ed i cosciali durante i lavori in sospensione. • Due punti di attacco laterali trasmettono il carico sulla cintura per lavorare comodamente in appoggio sui piedi. • Un punto di attacco nella parte posteriore della cintura per collegare un cordino di trattenuta o trasformare l’imbracatura bassa in imbracatura anticaduta grazie al pettorale TOP. • Tre portamateriali con guaina di protezione. • Passanti per portamateriali CARITOOL. • Cintura dotata di fibbie autobloccanti DoubleBack. • Disponibile con cosciali dotati di fibbie autobloccanti DoubleBack o di fibbie automatiche FAST per un’apertura e una chiusura semplice e rapida senza perdere la regolazione.

DISCENSORI

TOP

®

BLOCCANTI

NAVAHO SIT


VERTICALITÀ

Imbracature anticaduta

NEWTON FAST JAK C73JFO Imbracatura anticaduta semplice e modulabile con giubbetto JAK

Giubbetto preformato JAK

Punto di attacco sternale in due parti Il giubbetto JAK e le fibbie automatiche FAST sui cosciali rendono più facile indossare l’imbracatura.

Portamateriali

Fibbie automatiche FAST Punto di attacco sternale in due parti da utilizzare con un moschettone semirotondo OMNI.

• Giubbetto JAK per indossare più facilmente l’imbracatura. • Fibbie automatiche FAST sui cosciali per indossare l’imbracatura con molta semplicità, piedi per terra. • Punto di attacco sternale e dorsale per collegare un sistema di arresto caduta. • Bretelle dotate di fibbie autobloccanti DoubleBack. • Due portamateriali con guaina di protezione. • Posizionamento sul lavoro sui punti di attacco laterali possibile con la cintura PAD FAST. • Discesa in posizione eretta consentita dal distanziatore LIFT. • Disponibile anche in versione nera senza punto di attacco dorsale: NEWTON FAST JAK STERNAL (C73JFN)

L’imbracatura s’indossa piedi per terra, senza perdere le regolazioni, grazie al punto di attacco in due parti e alle fibbie automatiche FAST.

46


Tecniche di lavoro e di soccorso IMBRACATURE CASCHI

LIFT

OMNI SCREW-LOCK

OMNI TRIACT-LOCK

JAK

NEWTON C73000

OMNI

LIFT L54

Imbracatura anticaduta semplice e modulabile

Moschettone semirotondo multidirezionale

Distanziatore per imbracatura NEWTON che permette la discesa in posizione eretta (progressione in spazi confinati)

Cintura di posizionamento sul lavoro per imbracatura NEWTON • Trasforma l’imbracatura anticaduta semplice in imbracatura di posizionamento sul lavoro e anticaduta. • Comoda per il posizionamento sul lavoro con i piedi in appoggio. • Due punti di attacco laterali. • Fibbie automatiche FAST per un’apertura e una chiusura semplice e rapida senza perdita di regolazione. • Certificazione: CE EN 358 • Disponibile in tre misure: - taglia 0 (C89 0F): 60... 95 cm (344 g), - taglia 1 (C89 1F): 75... 105 cm (387 g), - taglia 2 (C89 2F): 95... 120 cm (417 g).

JAK C73101 Giubbetto preformato che rende più semplice indossare l’imbracatura NEWTON • Mantiene l’imbracatura in forma, pronta per essere infilata. • Attacco con passanti e tasche Velcro. • Tessuto in rete, aerato e traspirante. • Disponibile in due misure: - taglia 1 (250 g), - taglia 2 (290 g).

47

CARRUCOLE

PAD FAST C89 F

BLOCCANTI

DISCENSORI

• Moschettoni triangolari per facilitare il posizionamento nei passanti dell’imbracatura. • Struttura rigida per conservare la forma intorno alla testa. • Peso: 520 g • Certificazione: CE

ANCORAGGI E CORDE

• Moschettone multidirezionale per: - chiudere le imbracature NEWTON e FALCON ASCENT collegando le due parti del punto di attacco, - collegare un sistema di arresto caduta (NEWTON) o un bloccante ventrale CROLL (FALCON ASCENT). • Resistenza: 15 kN (in tutte le direzioni). • Sistema Keylock per evitare l’aggancio improvviso del moschettone durante le manovre. • Indicatore visivo rosso quando il moschettone non è bloccato (su versione SCREW-LOCK). • Disponibile in due versioni di sistema di bloccaggio: - OMNI (M37 SL): SCREW-LOCK, - OMNI (M37 TL): TRIACT-LOCK. • Disponibile anche nella versione nera: - OMNI (M37 SLN): SCREW-LOCK nero, - OMNI (M37 TLN): TRIACT-LOCK nero.

SACCHI E ACCESSORI

• Fettucce alte e basse di differenti colori per indossare più facilmente l’imbracatura. • Punto di attacco sternale e dorsale per collegare un sistema di arresto caduta. • Bretelle dotate di fibbie autobloccanti DoubleBack. • Due portamateriali con guaina di protezione. • Posizionamento sul lavoro sui punti di attacco laterali possibile con la cintura PAD FAST. • Discesa in posizione eretta consentita dal distanziatore LIFT.

CONNETTORI

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

CORDINI E ASSORBITORI

PAD FAST


VERTICALITÀ

Imbracature per aree di difficile accesso

NAVAHO BOD CROLL FAST C71CF0 ®

Imbracatura per l’accesso su corda

Bretelle imbottite confortevoli ed ergonomiche per limitare gli sfregamenti

Il pezzo di rinforzo termoformato nella parte posteriore della cintura offre un’eccellente tenuta per il comfort in sospensione. La fibbia posteriore è moschettonabile per collegare un cordino di trattenuta.

Connettore direzionale Cintura rinforzata

Chiusura dei cosciali mediante fibbie FAST

• Bloccante ventrale CROLL integrato per la risalita su corda. • Larga cintura semirigida per un eccellente posizionamento. • Cintura e cosciali rivestiti con imbottitura traspirante per il massimo comfort in sospensione. • Bretelle imbottite separate dal collo per limitare gli sfregamenti. • In caso di carico sulla cintura, le bretelle assumono questo carico e lo ripartiscono sulle spalle. • Un punto di attacco ventrale permette di ripartire il carico tra la cintura ed i cosciali durante i lavori in sospensione. • Due punti di attacco laterali trasmettono il carico sulla cintura per lavorare comodamente in appoggio sui piedi. • Un punto di attacco sternale e uno dorsale per collegare un sistema di arresto caduta. • Un punto di attacco nella parte posteriore della cintura per collegare un cordino di trattenuta. • Tre portamateriali con guaina di protezione. • Passanti per portamateriali CARITOOL. • Cintura e bretelle dotate di fibbie autobloccanti DoubleBack. • Cosciali dotati di fibbie automatiche FAST per un’apertura e una chiusura semplice e rapida senza perdere la regolazione.

48

• Utilizzo in sospensione prolungata grazie al sedile PODIUM. • Disponibile anche in versione nera e nelle versioni certificate secondo le norme europee o del Nord America (vedi tabella riepilogativa). • Versioni certificate secondo le norme europee: - NAVAHO BOD CROLL FAST (C71CF0). • Versioni certificate secondo le norme europee e del Nord America: - NAVAHO BOD CROLL FAST (C71CF0 B), - NAVAHO BOD CROLL FAST nero (C71CFN B).

Le imbracature per l’accesso con funi integrano un bloccante ventrale CROLL. La regolazione delle bretelle serve a mettere il CROLL in tensione. Il connettore di collegamento bretelle-cintura è dotato di una barretta che ne impedisce il ribaltamento.

Tre portamateriali posizionati ai lati e sulla parte posteriore della cintura. La sezione sottile e l’inserto rigido facilitano il collegamento dei moschettoni. Sulla cintura si trovano vari passanti per portamateriali. Si possono così installare a piacimento dei portamateriali CARITOOL.


Tecniche di lavoro e di soccorso IMBRACATURE CASCHI CORDINI E ASSORBITORI ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

Imbracatura bassa di posizionamento sul lavoro

Pettorale per imbracatura bassa

Sedile per le sospensioni prolungate

• Integra un bloccante ventrale CROLL per trasformare le imbracature basse NAVAHO SIT, FALCON, FALCON ASCENT e SEQUOIA SRT in imbracature per l’accesso con funi. • Si collega sulla fibbia posteriore e sul punto di attacco ventrale. • Connettore ventrale direzionale (DELTA). • Bretelle imbottite separate dal collo per limitare gli sfregamenti. • In caso di carico sulla cintura, le bretelle assumono questo carico e lo ripartiscono sulle spalle. • Un punto di attacco sternale per collegare un sistema di arresto caduta. • Sprovvista del punto di attacco dorsale per facilitate il trasporto di un sacco o di carichi sulla schiena. • Bretelle dotate di fibbie autobloccanti DoubleBack.

• Seduta larga e confortevole che garantisce anche un’eccellente stabilità. • Bordi rigidi per evitare alle fettucce di sospensione di comprimere le cosce. • Sospensori regolabili con fibbie autobloccanti DoubleBack. • Tre portamateriali. • Si mette facilmente dietro la schiena quando non è utilizzato. • Peso: 1170 g

CARRUCOLE ANCORAGGI E CORDE

• Disponibile anche in versione nera e nelle versioni certificate secondo le norme europee o del Nord America (vedi tabella riepilogativa). • Versioni certificate secondo le norme europee: - NAVAHO SIT (C79000), - NAVAHO SIT FAST (C790F0), - NAVAHO SIT FAST nero (C790FN). • Versioni certificate secondo le norme del Nord America: - NAVAHO SIT (C79000 A), - NAVAHO SIT FAST (C790F0 A), - NAVAHO SIT FAST nero (C790FN A).

49

SACCHI E ACCESSORI

• Larga cintura semirigida per un eccellente posizionamento. • Cintura e cosciali rivestiti con imbottitura traspirante per il massimo comfort in sospensione. • Un punto di attacco ventrale permette di ripartire il carico tra la cintura ed i cosciali durante i lavori in sospensione. • Due punti di attacco laterali trasmettono il carico sulla cintura per lavorare comodamente in appoggio sui piedi. • Un punto di attacco nella parte posteriore della cintura per collegare un cordino di trattenuta o trasformare l’imbracatura bassa in imbracatura per l’accesso con funi grazie al pettorale TOP CROLL. • Tre portamateriali con guaina di protezione. • Passanti per portamateriali CARITOOL. • Cintura dotata di fibbie autobloccanti DoubleBack. • Disponibile con cosciali dotati di fibbie autobloccanti DoubleBack o di fibbie automatiche FAST per un’apertura e una chiusura semplice e rapida senza perdere la regolazione.

CONNETTORI

PODIUM S70

DISCENSORI

TOP CROLL C81C00

®

BLOCCANTI

NAVAHO SIT


VERTICALITÀ

Imbracature per il lavoro su piante

SEQUOIA SRT C69AF0 Imbracatura bassa per il lavoro su piante per le tecniche di risalita su corda singola

Doppia cintura imbottita Ponte di attacco

I due anelli apribili possono essere spostati per regolare la ripartizione delle sollecitazioni tra la cintura ed il sedile. Questi due anelli permettono anche l’installazione dell’anello RING S o del girello SWIVEL direttamente sul ponte di attacco.

Anelli apribili

Cosciali con fibbie FAST La cintura di posizionamento garantisce un comfort unico ed un’aerazione eccezionale. Sette passanti per portamateriali CARITOOL: è possibile riporre e recuperare gli attrezzi con una sola mano.

• Cintura semirigida extra-large per una tenuta unica ed un’aerazione eccezionale. • Cintura e cosciali rivestiti con imbottitura traspirante per il massimo comfort in sospensione. • Ponte di attacco per la mobilità laterale. • Ponte di attacco collegato alla cintura ed ai cosciali mediante due anelli apribili per: - regolare la ripartizione delle sollecitazioni tra la cintura ed i cosciali (tre posizioni), - adattare l’altezza del ponte di attacco o installare due ponti di attacco, - installare un anello RING S o un girello SWIVEL direttamente sul ponte di attacco. • Un punto di attacco ventrale ed una fibbia nella parte posteriore della cintura per fissare un bloccante ventrale CROLL per la risalita su corda singola. • Due punti di attacco laterali trasmettono il carico sulla cintura per lavorare comodamente in appoggio sui piedi. • Cinque portamateriali con guaina di protezione. • Due anelli di aggancio per sega a mano. • Passanti per portamateriali CARITOOL. • Cintura dotata di fibbie autobloccanti DoubleBack. • Cosciali dotati di fibbie automatiche FAST.

50


Tecniche di lavoro e di soccorso IMBRACATURE CASCHI ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

CORDINI E ASSORBITORI

RING S

SEQUOIA C690F0

SEQUOIA SWING C69SFA

RING S C04620

Imbracatura bassa per il lavoro su piante per le tecniche di risalita tradizionale (footlock)

Imbracatura bassa per il lavoro su piante con sedile regolabile integrato

Anello di collegamento

• Cintura semirigida extra-large per una tenuta unica ed un’aerazione eccezionale. • Cintura e cosciali rivestiti con imbottitura traspirante per il massimo comfort in sospensione. • S’indossa molto facilmente grazie alle fibbie FAST della cintura e dei cosciali. • Un ponte di attacco per la mobilità laterale. • Ponte di attacco collegato alla cintura ed ai cosciali mediante due anelli apribili per: - regolare la ripartizione delle sollecitazioni tra la cintura ed i cosciali (tre posizioni), - adattare l’altezza del ponte di attacco, - installare due ponti di attacco, un anello RING S o un girello SWIVEL direttamente sul ponte di attacco. • Due punti di attacco laterali trasmettono il carico sulla cintura per lavorare comodamente in appoggio sui piedi. • Cinque portamateriali con guaina di protezione. • Due anelli di aggancio per sega a mano. • Passanti per portamateriali CARITOOL.

• Cintura semirigida extra-large per una tenuta unica ed un’aerazione eccezionale. • Sedile integrato con cosciali indipendenti per garantire mobilità e libertà di movimento. • Sedile piatto regolabile in larghezza per ridurre l’ingombro e facilitare gli spostamenti nelle forcelle dell’albero. • S’indossa molto facilmente grazie alle fibbie FAST della cintura e dei cosciali. • Ponte di attacco per la mobilità laterale. • Ponte di attacco collegato alla cintura ed ai cosciali mediante due anelli apribili per: - regolare la ripartizione delle sollecitazioni tra la cintura ed il sedile, - adattare l’altezza del ponte di attacco o installare due ponti di attacco, - installare un anello RING S o un girello SWIVEL direttamente sul ponte di attacco. • Due punti di attacco laterali trasmettono il carico sulla cintura per lavorare comodamente in appoggio sui piedi. • Cinque portamateriali con guaina di protezione. • Due anelli di aggancio per sega a mano. • Passanti per portamateriali CARITOOL.

CONNETTORI

Ponte di attacco

DISCENSORI

Si installa direttamente sul ponte di attacco della SEQUOIA per migliorare la mobilità laterale dell’arrampicatore fornendo un fermo diretto sugli anelli apribili.

PONT D’ATTACHE C69200 Ponte di attacco per imbracatura SEQUOIA

51

SACCHI E ACCESSORI

ANCORAGGI E CORDE

CARRUCOLE

BLOCCANTI

• Disponibile in tre lunghezze: - C69200 25: 25 cm, - C69200 30: 30 cm, - C69200 35: 35 cm.


VERTICALITÀ

Imbracature da soccorso

FALCON Imbracatura bassa leggera per il soccorso

Punto di attacco ventrale in metallo

La cintura ed i cosciali sono sottili e leggeri per un’eccellente mobilità.

Portamateriali con inserto rigido per facilitare il collegamento dei moschettoni

Punti di attacco laterali in tessuto per utilizzi di precisione

• Cintura e cosciali rivestiti con imbottitura traspirante per favorire il comfort. • Un punto di attacco ventrale permette di ripartire il carico tra la cintura ed i cosciali durante i lavori in sospensione. • Due punti di attacco laterali in tessuto per utilizzi di precisione trasmettono il carico sulla cintura per lavorare comodamente in appoggio sui piedi. • Punto di attacco in tessuto nella parte posteriore della cintura per collegare un cordino di trattenuta. • Fibbia di attacco posteriore per fissare i pettorali TOP e TOP CROLL. • Cintura e cosciali dotati di due fibbie autobloccanti DoubleBack. • Quattro portamateriali: due grandi anteriori rigidi per facilitare l’accesso al materiale e due piccoli posteriori flessibili per non impedire il trasporto di uno zaino. • Due passanti per portamateriali CARITOOL. • Disponibile in due versioni: - FALCON (C38AAA), - FALCON nera (C38AAN): colore nero.

52

La fibbia posteriore permette di collegare un pettorale TOP o TOP CROLL per il recupero tramite elicottero o per trasformare la FALCON in imbracatura per l’accesso con funi.


Tecniche di lavoro e di soccorso IMBRACATURE CASCHI ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

CORDINI E ASSORBITORI

OMNI SCREW-LOCK

FALCON ASCENT C38BAA

OMNI

Imbracatura bassa per il soccorso in montagna

Imbracatura bassa per l’efficacia in risalita su corda

Moschettone semirotondo multidirezionale

• Cintura e cosciali rivestiti con imbottitura traspirante per favorire il comfort. • Costruzione mediante ponte per favorire la mobilità durante la progressione con tecnica di arrampicata. • Due punti di attacco laterali in tessuto per utilizzi di precisione trasmettono il carico sulla cintura per lavorare comodamente in appoggio sui piedi. • Punto di attacco in tessuto nella parte posteriore della cintura per collegare un cordino di trattenuta. • Cintura e cosciali dotati di due fibbie autobloccanti DoubleBack. • Quattro portamateriali (due grandi anteriori rigidi per facilitare l’accesso al materiale e due piccoli posteriori flessibili per non procurare fastidio con uno zaino). • Due passanti per portamateriali CARITOOL.

• Cintura e cosciali rivestiti con imbottitura traspirante per favorire il comfort. • Punto di attacco ventrale in due parti per aumentare l’efficacia in risalita su corda con un bloccante ventrale CROLL. • Due punti di attacco laterali in tessuto per utilizzi di precisione trasmettono il carico sulla cintura per lavorare comodamente in appoggio sui piedi. • Punto di attacco in tessuto nella parte posteriore della cintura per collegare un cordino di trattenuta. • Possibilità di utilizzare l’imbracatura con un bloccante ventrale CROLL usando una bretella SECUR, o un pettorale TOP CROLL (punto di collegamento nella parte posteriore della cintura). • Cintura e cosciali dotati di due fibbie autobloccanti DoubleBack. • Quattro portamateriali (due grandi anteriori rigidi per facilitare l’accesso al materiale e due piccoli posteriori flessibili per non procurare fastidio con uno zaino). • Due passanti per portamateriali CARITOOL.

53

SACCHI E ACCESSORI

ANCORAGGI E CORDE

CARRUCOLE

• Moschettone multidirezionale per: - chiudere le imbracature NEWTON e FALCON ASCENT collegando le due parti del punto di attacco, - collegare un sistema di arresto caduta (NEWTON) o un bloccante ventrale CROLL (FALCON ASCENT). • Resistenza: 15 kN (in tutte le direzioni). • Sistema Keylock per evitare l’aggancio improvviso del moschettone durante le manovre. • Indicatore visivo rosso quando il moschettone non è bloccato (su versione SCREW-LOCK). • Disponibile in due versioni di sistema di bloccaggio: - OMNI (M37 SL): SCREW-LOCK, - OMNI (M37 TL): TRIACT-LOCK. • Disponibile anche nella versione nera: - OMNI (M37 SLN): SCREW-LOCK nero, - OMNI (M37 TLN): TRIACT-LOCK nero.

BLOCCANTI

FALCON MOUNTAIN C38CAA

DISCENSORI

CONNETTORI

OMNI TRIACT-LOCK


VERTICALITÀ

Triangoli d’evacuazione e barella La barella NEST è stata realizzata in collaborazione con il Soccorso Speleologico Francese. È ideale per i soccorsi in ambienti particolari ed è adatta anche ai soccorsi tecnici su corda. Permette d’inclinare l’infortunato in funzione del terreno.

I triangoli d’evacuazione sono principalmente utilizzati nei soccorsi su impianti di risalita e dai pompieri. Permettono di evacuare delle persone non equipaggiate in breve tempo.

PITAGOR C80 BR

BERMUDE C80

NEST S61

Triangolo d’evacuazione con bretelle

Triangolo d’evacuazione senza bretelle

Barella per il soccorso in spazi confinati

• Sistemazione facilitata grazie alle bretelle. • Si regola sull’infortunato con le fibbie di regolazione automatiche DoubleBack. • Certificazione: EN 1497, EN 1498 • Peso: 1290 g

• Facile e rapido da installare (anche su una persona seduta). • Si adatta senza regolazione a differenti corporature (vari posizionamenti dei punti di attacco). • Certificazione: EN 1498 • Peso: 795 g

• Permette di trasportare un ferito in posizione orizzontale, verticale o inclinata. • Imbracatura di posizionamento completa all’interno della barella per assicurare il ferito. • Fettucce regolabili con fibbie autobloccanti DoubleBack. • Fondo flessibile per un buono scorrimento. • Comoda imbottitura sul dorso del ferito. • Listelli d’irrigidimento amovibili per ridurre l’ingombro in fase d’accesso. • Dimensioni: 190 x 50 x 5 cm • Peso: 11,50 kg

54


Tecniche di lavoro e di soccorso CONNETTORI

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

IMBRACATURE

Accessorio imbracature

DISCENSORI

CARITOOL P42 - P42 L Portamateriale

CARRUCOLE

BLOCCANTI

• Attrezzi presi e sistemati con una sola mano. • Possibilità di avere materiale selezionato a portata di mano. • Foro superiore per installare un collegamento imperdibile sugli attrezzi. • Si infila nei passanti della cintura o sulla fettuccia delle imbracature e resta in posizione corretta grazie alla placca di posizionamento. • Disponibile in due misure: - CARITOOL (P42): carico massimo autorizzato: 5 kg, peso : 25 g, - CARITOOL L (P42 L): carico massimo autorizzato: 15 kg, peso: 60 g.

55

SACCHI E ACCESSORI

ANCORAGGI E CORDE

Questo portamateriali non è un DPI.


VERTICALITÀ

Dati tecnici imbracature Versione europea Codice

Versione internazionale Certificazione

C71000 1

Codice C71000 1B

NAVAHO BOD C71000 2 C710F0 1 / C710FN 1

NAVAHO BOD

CE EN 361 CE EN 358 CE EN 813

C71000 2B C710F0 1B / C710FN 1B

NAVAHO BOD FAST / nera C710F0 2 / C710FN 2 C71CF0 1

NAVAHO BOD CROLL FAST C71CF0 2

Certificazione

ANSI Z359.1 NFPA 1983 Class III CSA Z259.10 CE EN 361 CE EN 358 CE EN 813

C710F0 2B / C710FN 2B CE EN 361 CE EN 358 CE EN 813 CE EN 12841 tipo B

C71CF0 1B / C71CFN 1B C71CF0 2B / C71CFN 2B

C79000 1

C79000 1A

C79000 2

C79000 2A

ANSI Z359.1 CSA Z259.10 CE EN 361, CE EN 358, CE EN 813, CE EN 12841 tipo B

NAVAHO SIT

NAVAHO SIT

C790F0 0

NAVAHO SIT FAST / nera

CE EN 358 CE EN 813

-

C790F0 1 / C790FN 1

C790F0 1A / C790FN 1A

C790F0 2 / C790FN 2

C790F0 2A / C790FN 2A

C81000 1 / C8100N 1

TOP / nero C81000 2 / C8100N 2

CE EN 361 (con imbracatura bassa NAVAHO SIT, FALCON, SEQUOIA SRT)

C81000 1A C81000 2A

NFPA 1983 Class III

NFPA 1983 Class III (con imbracatura bassa)

TOP -

C81C00 2

CE EN 361 (con imbracatura bassa NAVAHO SIT, FALCON, FALCON ASCENT, SEQUOIA SRT) CE EN 12841 tipo B

C69AF0 1

-

-

C69AF0 2

-

-

-

-

-

-

C69SFA 1

-

-

C69SFA 2

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

C73JFO O

-

-

C73JFO 1 / C73JFN 1S

-

-

-

-

C73000 1

-

-

C73000 2

-

-

C81C00 1

TOP CROLL

-

SEQUOIA SRT

C690F0 1

SEQUOIA

SEQUOIA C690F0 2

CE EN 358 CE EN 813

SEQUOIA SWING

C38AAA 1 / C38AAN 1

FALCON / nera C38AAA 2 / C38AAN 2 C38CAA 1

FALCON

FALCON MOUNTAIN C38CAA 2 C38BAA 1

FALCON ASCENT C38BAA 2

NEWTON FAST JAK / nera NEWTON

C73JFO 2 / C73JFN 2S

CE EN 813 CE EN 358

CE EN 813 CE EN 358 CE EN 12277 tipo C

CE EN 813 CE EN 358

CE EN 361

NEWTON

56


Tecniche di lavoro e di soccorso -

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

• •/•/• •

• • • • •

50… 65 cm

160… 180 cm

1890 g

80… 140 cm

60… 75 cm

175… 200 cm

2000 g

70… 120 cm

50… 65 cm

160… 180 cm

1890 g

80… 140 cm

60… 75 cm

175… 200 cm

2000 g

70… 120 cm

50… 65 cm

160… 180 cm

2045 g

80… 140 cm

60… 75 cm

175… 200 cm

2150 g

70… 120 cm

50… 65 cm

-

1190 g

80… 140 cm

60… 75 cm

-

1300 g

60… 100 cm

45… 57 cm

-

1190 g

70… 120 cm

50… 65 cm

-

1190 g

80… 140 cm

60… 75 cm

-

1300 g

-

-

-

160… 180 cm

585 g

-

-

-

-

175… 200 cm

635 g

-

-

-

-

160… 180 cm

645 g

-

-

-

-

175… 200 cm

695 g

• • • • • • • • • • • •

• • • • • • • • • • • •

70… 100 cm

50… 65 cm

-

1400 g

85… 120 cm

60… 75 cm

-

1460 g

70… 100 cm

50… 65 cm

-

1320 g

85… 120 cm

60… 75 cm

-

1370 g

70… 100 cm

50… 65 cm

-

2380 g

85… 120 cm

60… 75 cm

-

2420 g

70… 120 cm

50… 65 cm

-

840 g

80… 140 cm

60… 75 cm

-

930 g

70… 120 cm

50… 65 cm

-

795 g

80… 140 cm

60… 75 cm

-

830 g

70… 120 cm

50… 65 cm

-

780 g

80… 140 cm

60… 75 cm

-

800 g

-

-

68… 95 cm

45… 60 cm

165… 180 cm

960 g

-

-

75… 104 cm

53… 66 cm

173… 187 cm

1020 g / 890 g

-

-

97… 125 cm

55… 75 cm

180… 194 cm

1070 g / 930 g

-

-

75… 104 cm

53… 66 cm

173… 187 cm

780 g

-

-

97… 125 cm

55… 75 cm

180… 195 cm

810 g

IMBRACATURE

-

-

70… 120 cm

CASCHI

-

• • • • • • • • • • •

CORDINI E ASSORBITORI

-

• • • • • • • • • • •

-

Statura

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

• • • • • •

-

Cosciali

CONNETTORI

• • • • • •

• • • •

Cintura

DISCENSORI

laterale

BLOCCANTI

ventrale

CARRUCOLE

sternale

ANCORAGGI E CORDE

dorsale

-

Peso

Misura

57

SACCHI E ACCESSORI

Punti di attacco


CASCHI VERTICALITÀ

Indispensabili per i lavori in quota e alcune attività industriali, i caschi garantiscono una protezione efficace all’utilizzatore in caso di caduta della persona o di oggetti.

58

Service des pistes, Les Arcs (France) © Arnaud Childéric / Kalice

In assenza di norme europee specifiche, relative ai caschi per i lavori in quota, Petzl si basa su due riferimenti normativi esistenti, per elaborare una gamma di caschi adatti alle esigenze professionali: - norma caschi per l’industria (EN 397), - norma caschi d’alpinismo (protezione contro gli urti EN 12492).


Tecniche di lavoro e di soccorso

VIZIR

VIZIR

Per proteggersi: grazie alle due fessure laterali, l’utilizzatore ha la possibilità di aggiungere delle protezioni antirumore e d’installare una visiera di protezione VIZIR, utilizzando i due inserti laterali.

Per illuminare: ogni casco dispone di una fessura di fissaggio anteriore per integrare una lampada frontale PIXA, e di quattro ganci di posizionamento per il montaggio di una lampada frontale dotata di fascia elastica.

CONNETTORI

I caschi VERTEX e ALVEO si adattano in pochi secondi alle vostre esigenze d’illuminazione e protezione individuale.

CORDINI E ASSORBITORI

PIXA

PIXA

Modularità

CASCHI

Il sistema CenterFit consente di mantenere il casco perfettamente centrato e stabile sulla testa.

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

La regolazione del girotesta avviene azionando simultaneamente le due rotelle di regolazione del sistema CenterFit. Queste rotelle di regolazione sono facilmente azionabili con i guanti.

IMBRACATURE

Regolazione CenterFit

PIXA DISCENSORI

PIXA

VERTEX

BLOCCANTI

VIZIR

VIZIR ALVEO

CARRUCOLE

Personalizzazione Gli accessori associati ai caschi VERTEX e ALVEO consentono all’utilizzatore di adattare il materiale alle proprie esigenze.

• Foglio di adesivi riflettenti: per una migliore visibilità nell’oscurità. • Imbottitura assorbente: imbottitura in tessuto che garantisce un migliore assorbimento del sudore e richiede una manutenzione regolare. • Imbottiture di ricambio: simili a quelle fornite con ogni casco. Non assorbono il sudore.

59

SACCHI E ACCESSORI

ANCORAGGI E CORDE

• Foglio di adesivi trasparenti: per applicare una marcatura visibile sulla calotta.


VERTICALITÀ

Caschi Le differenze di costruzione VERTEX I caschi VERTEX e ALVEO garantiscono una protezione contro gli urti, conforme alle norme europee EN 397 e EN 12492, come anche alla norma americana ANSI Z89.1 Type 1.

I caschi VERTEX dispongono di una bardatura in tessuto con fissaggio a sei punti che si adatta alla forma della testa per il massimo comfort. L’assorbimento degli urti avviene per deformazione della calotta. 455 g

I caschi VERTEX garantiscono anche una protezione contro gli urti conforme alla norma CSA Z94.1 Type 1.

Le differenze risiedono nel sottogola e nella presenza o meno di ventilazione:

- per i lavori in quota si raccomanda un sottogola resistente, per ridurre il rischio di perdita del casco durante la caduta (disponibile sulle versioni BEST e VENT, sottogola conforme alla norma europea EN 12492),

- una calotta ventilata offre maggiore comfort all’utilizzatore, quando la temperatura è elevata, ma non garantisce protezione contro i rischi elettrici e la proiezione di metalli in fusione. In presenza di uno di questi due fattori di rischio, utilizzare un casco con una calotta non ventilata. I caschi VERTEX e ALVEO non ventilati sono conformi ai requisiti d’isolamento elettrico delle norme europee EN 397, EN 50365 e della norma americana ANSI Z89.1 Type 1 Class E. I caschi VERTEX BEST garantiscono anche una protezione contro il rischio elettrico conforme alla norma CSA Z94.1 Type 1 Class E.

Per ulteriori informazioni, consultare il sito www.petzl.com/VERTEX o www.petzl.com/ALVEO

60

ALVEO I caschi ALVEO sono dotati di un guscio interno in polistirene espanso, per garantire maggiore leggerezza. L’assorbimento degli urti avviene per deformazione della calotta interna in polistirene espanso. 350 g


Tecniche di lavoro e di soccorso IMBRACATURE

• Caschi confortevoli Per lavori in quota e soccorso: Caschi con bardatura in tessuto per un comfort ottimale e sottogola resistente

CASCHI

NEW

VERTEX VENT

VERTEX BEST DUO LED 14

CORDINI E ASSORBITORI

VERTEX BEST

CONNETTORI

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

Per l’industria: Casco con bardatura in tessuto per un comfort ottimale e sottogola progettato per aprirsi in caso di urto

VERTEX ST

DISCENSORI

• Caschi leggeri

CARRUCOLE

BLOCCANTI

Per lavori in quota e soccorso: Casco con guscio interno in polistirene espanso per maggiore leggerezza e sottogola resistente

ALVEO VENT

ALVEO BEST

VIZIR

Adesivi trasparenti

Adesivi riflettenti

Imbottitura assorbente

Imbottiture di ricambio

61

SACCHI E ACCESSORI

ANCORAGGI E CORDE

• Accessori per caschi VERTEX e ALVEO


VERTICALITÀ

Caschi confortevoli

VERTEX BEST A10B Casco confortevole per lavori in quota e soccorso

Fessura di fissaggio per lampada frontale PIXA

Sottogola regolabile

• Bardatura in tessuto con fissaggio a sei punti che si adatta alla forma della testa per un comfort migliorato. L’assorbimento degli urti avviene per deformazione della calotta. • Sistema di regolazione CenterFit per centrare bene il casco sulla testa e per una migliore stabilità. • Fessure laterali per il montaggio di protezioni antirumore. • Inserti per accogliere una visiera di protezione VIZIR. • Fessura di fissaggio per lampada frontale PIXA. • Quattro ganci di posizionamento per il montaggio di una lampada frontale con fascia elastica. • Sottogola progettato per ridurre il rischio di perdita del casco durante la caduta (resistenza superiore a 50 daN). • Casco non ventilato per proteggere contro il rischio elettrico e la proiezione di metalli in fusione. • Fornito con due taglie d’imbottitura per adattarsi a girotesta differenti. • Taglia: 53-63 cm • Peso: 455 g

• Versioni certificate secondo le norme europee e americane, disponibili in sei colori: - VERTEX BEST (A10BYA): giallo, - VERTEX BEST (A10BWA): bianco, - VERTEX BEST (A10BRA): rosso, - VERTEX BEST (A10BNA): nero, - VERTEX BEST (A10BOA): arancio, - VERTEX BEST (A10BBA): blu. Certificazione: - CE*, - ANSI Z89.1-2009 Type I Classe E. • Versioni certificate secondo le norme europee, americane e canadesi, disponibili in sei colori: - VERTEX BEST (A10BYC): giallo, - VERTEX BEST (A10BWC): bianco, - VERTEX BEST (A10BRC): rosso, - VERTEX BEST (A10BNC): nero, - VERTEX BEST (A10BOC): arancio, - VERTEX BEST (A10BBC): blu. Certificazione: - CE*, - ANSI Z89.1-2009 Type I Class E, - CSA Z94.1-05 Type 1 Class E. * Risponde ai requisiti di protezione contro gli urti della norma EN 397 e della norma EN 12492. Risponde ai requisiti d’isolamento elettrico della norma EN 397 e della norma EN 50365. Risponde alle estensioni facoltative della norma EN 397 su proiezione di metalli in fusione, deformazione laterale e utilizzo a basse temperature.

62

Le due rotelle di regolazione del sistema CenterFit consentono di regolare il casco molto facilmente, anche con i guanti, mantenendo il casco perfettamente centrato sulla testa.

Il sottogola e la fibbia di chiusura sono progettate per ridurre il rischio di perdita del casco in caso di caduta.

Sul sito www.petzl.com/VERTEX trovate il video di presentazione del casco e il dettaglio degli accessori.


Tecniche di lavoro e di soccorso

VERTEX BEST DUO A10BWE

VERTEX VENT A10V

VERTEX ST A10S

Casco confortevole con illuminazione a doppio faro integrata

Casco ventilato confortevole per lavori in quota e soccorso

Casco confortevole per l’industria

• Versione del VERTEX BEST con lampada per qualsiasi terreno robusta e impermeabile fino a -5 metri (IP X8). • Due fonti luminose potenti da scegliere in base all’attività: - illuminazione focalizzata di lunga portata con zoom regolabile grazie al faro alogeno, - illuminazione di prossimità con tre livelli d’illuminazione (massimo, ottimale, risparmio) e una notevole autonomia grazie al faro a quattordici Led regolato che mantiene un livello d’illuminazione costante fino a che le pile non sono in via di esaurimento. • Confortevole e semplice da utilizzare: - interruttore bloccabile per evitare le accensioni involontarie, - blocco ottico orientabile. • Lampadina alogena di ricambio nel blocco ottico della lampada. • Taglia: 53-63 cm • Peso: 625 g (con pile) • Certificazione: - CE.*

• Bardatura in tessuto con fissaggio a sei punti che si adatta alla forma della testa per un comfort migliorato. L’assorbimento degli urti avviene per deformazione della calotta. • Sistema di regolazione CenterFit per centrare bene il casco sulla testa e per una migliore stabilità. • Fori di ventilazione con ante scorrevoli regolabili dall’esterno per aerare il casco in base alle condizioni di utilizzo. • Fessure laterali per il montaggio di protezioni antirumore. • Inserti per accogliere una visiera di protezione VIZIR. • Fessura di fissaggio per lampada frontale PIXA. • Quattro ganci di posizionamento per il montaggio di una lampada frontale con fascia elastica. • Sottogola progettato per ridurre il rischio di perdita del casco durante la caduta (resistenza superiore a 50 daN). • Fornito con due taglie d’imbottitura per adattarsi a girotesta differenti. • Taglia: 53-63 cm • Peso: 455 g • Disponibile in sei colori: - VERTEX VENT (A10VYA): giallo, - VERTEX VENT (A10VWA): bianco, - VERTEX VENT (A10VRA): rosso, - VERTEX VENT (A10VNA): nero, - VERTEX VENT (A10VOA): arancio, - VERTEX VENT (A10VBA): blu. • Certificazione: - CE EN 12492 *, - UIAA, - ANSI Z89.1-2009 Type I Class C.

* Risponde ai requisiti di protezione contro gli urti della norma EN 397 e della norma EN 12492. Risponde ai requisiti d’isolamento elettrico della norma EN 397 e della norma EN 50365. Risponde alle estensioni facoltative della norma EN 397 su proiezione di metalli in fusione, deformazione laterale e utilizzo a basse temperature.

* Risponde ai requisiti di protezione contro gli urti della norma EN 397 e della norma EN 12492. Risponde alle estensioni facoltative della norma EN 397 su deformazione laterale e utilizzo a basse temperature.

63

DISCENSORI BLOCCANTI CARRUCOLE ANCORAGGI E CORDE

• Bardatura in tessuto con fissaggio a sei punti che si adatta alla forma della testa per un comfort migliorato. L’assorbimento degli urti avviene per deformazione della calotta. • Sistema di regolazione CenterFit per centrare bene il casco sulla testa e per una migliore stabilità. • Fessure laterali per il montaggio di protezioni antirumore. • Inserti per accogliere una visiera di protezione VIZIR. • Fessura di fissaggio per lampada frontale PIXA. • Quattro ganci di posizionamento per il montaggio di una lampada frontale con fascia elastica. • Sottogola progettato per aprirsi in caso di urto (resistenza inferiore a 25 daN). • Casco non ventilato per proteggere contro il rischio elettrico e la proiezione di metalli in fusione. • Fornito con due taglie d’imbottitura per adattarsi a girotesta differenti. • Taglia: 53-63 cm • Peso: 455 g • Disponibile in due colori: - VERTEX ST (A10SWA): bianco, - VERTEX ST (A10SRA): rosso. • Certificazione: - CE EN 397 *, - CE EN 50365 *, - ANSI Z89.1-2009 Type I Class E.

CONNETTORI

®

SACCHI E ACCESSORI

* Risponde ai requisiti di protezione contro gli urti della norma EN 397 e della norma EN 12492. Risponde alle estensioni facoltative della norma EN 397 su proiezione di metalli in fusione, deformazione laterale e utilizzo a basse temperature.

®

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

IMBRACATURE

NEW


VERTICALITÀ

Caschi leggeri

ALVEO VENT A20V Casco ventilato leggero per lavori in quota e soccorso

Fessura di fissaggio per lampada frontale PIXA

Sottogola regolabile

• Casco leggero con schiuma di comfort da farsi dimenticare in testa. L’assorbimento degli urti avviene per deformazione della calotta interna in polistirene espanso. • Sistema di regolazione CenterFit per centrare bene il casco sulla testa e per una migliore stabilità. • Fori di ventilazione. • Fessure laterali per il montaggio di protezioni antirumore. • Inserti per accogliere una visiera di protezione VIZIR. • Fessura di fissaggio per lampada frontale PIXA. • Quattro ganci di posizionamento per il montaggio di una lampada frontale con fascia elastica. • Sottogola progettato per ridurre il rischio di perdita del casco durante la caduta (resistenza superiore a 50 daN). • Fornito con due taglie d’imbottitura per adattarsi a girotesta differenti. • Taglia: 53-63 cm • Peso: 340 g • Disponibile in tre colori: - ALVEO VENT (A20VYA): giallo, - ALVEO VENT (A20VWA): bianco, - ALVEO VENT (A20VRA): rosso.

64

• Certificazione: - CE EN 12492*, - UIAA, - ANSI Z89.1-2009 Type I Classe C. * Risponde ai requisiti di protezione contro gli urti della norma EN 397 e della norma EN 12492.

Le due rotelle di regolazione del sistema CenterFit consentono di regolare il casco molto facilmente, anche con i guanti, mantenendo il casco perfettamente centrato sulla testa.

Il sottogola e la fibbia di chiusura sono progettate per ridurre il rischio di perdita del casco in caso di caduta.

Sul sito www.petzl.com/ALVEO trovate il video di presentazione del casco e il dettaglio degli accessori.


Tecniche di lavoro e di soccorso IMBRACATURE

Accessori

CASCHI

Adesivi trasparenti

CORDINI E ASSORBITORI

Adesivi riflettenti

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

Imbottitura assorbente

Imbottiture di ricambio

* Risponde ai requisiti di protezione contro gli urti della norma EN 397 e della norma EN 12492. Risponde ai requisiti d’isolamento elettrico della norma EN 397 e della norma EN 50365. Risponde alle estensioni facoltative della norma EN 397 su proiezione di metalli in fusione, deformazione laterale e utilizzo a basse temperature.

CONNETTORI

• Facile installazione sui caschi VERTEX e ALVEO grazie agli inserti preposti per questo scopo. • Due posizioni: - posizione di riposo sopra il casco, - posizione di lavoro con visiera abbassata. • Trattamento antigraffio e antiappannamento. • Peso: 60 g • Certificazione: CE EN 166, 2B.

Adesivi riflettenti

• Foglio di quattro adesivi riflettenti pretagliati per una maggiore visibilità. • Disponibili in due versioni: - per casco VERTEX: A10110, - per casco ALVEO: A20110.

DISCENSORI

• Casco leggero con schiuma di comfort da farsi dimenticare in testa. L’assorbimento degli urti avviene per deformazione della calotta interna in polistirene espanso. • Sistema di regolazione CenterFit per centrare bene il casco sulla testa e per una migliore stabilità. • Fessure laterali per il montaggio di protezioni antirumore. • Inserti per accogliere una visiera di protezione VIZIR. • Fessura di fissaggio per lampada frontale PIXA. • Quattro ganci di posizionamento per il montaggio di una lampada frontale con fascia elastica. • Sottogola progettato per ridurre il rischio di perdita del casco durante la caduta (resistenza superiore a 50 daN). • Casco non ventilato per proteggere contro il rischio elettrico e la proiezione di metalli in fusione. • Fornito con due taglie d’imbottitura per adattarsi a girotesta differenti. • Taglia: 53-63 cm • Peso: 350 g • Disponibile in tre colori: - ALVEO BEST (A20BYA): giallo, - ALVEO BEST (A20BWA): bianco, - ALVEO BEST (A20BRA): rosso. • Certificazione: - CE*, - ANSI Z89.1-2009 Type I Class E.

• Foglio di 36 adesivi trasparenti per personalizzare il casco VERTEX e ALVEO. • Marcatura con pennarello indelebile o stampante laser.

Imbottitura assorbente

• Schiuma di comfort che assorbe il sudore. • Richiede una manutenzione regolare. • Lavabile in lavatrice. • Peso: 15 g • Disponibile in due versioni: - per casco VERTEX: A10200, - per casco ALVEO: A20200.

BLOCCANTI

Visiera di protezione per caschi VERTEX e ALVEO

Imbottiture di ricambio

• Imbottiture di ricambio standard: - un’ imbottutira normale adatta alla maggior parte dei girotesta, - un’ imbottitura spessa adatta ai piccoli girotesta. • Facile manutenzione. • Peso: 15 g • Disponibili in due versioni: - per casco VERTEX: A10210, - per casco ALVEO: A20210.

65

CARRUCOLE

Casco leggero per lavori in quota e soccorso

Adesivi trasparenti A10100

ANCORAGGI E CORDE

VIZIR A15

SACCHI E ACCESSORI

ALVEO BEST A20B


CORDINI VERTICALITÀ

Si distinguono principalmente due gruppi di cordini: - i cordini regolabili di posizionamento per posizionarsi correttamente e comodamente sul posto di lavoro, - i cordini con assorbitore di energia progettati per limitare la forza trasmessa all’utilizzatore in caso di caduta. La gamma dei cordini Petzl comprende anche cordini speciali, adatti ad alcuni specifici utilizzi, come i cordini di progressione per l’accesso difficile, da usare con il bloccante di progressione ASCENSION, o i cordini assorbitori da abbinare all’anticaduta di tipo guidato ASAP.

Terminazioni cucite

Le terminazioni cucite dei cordini in corda consentono di aumentare la resistenza rispetto ad una terminazione con nodo, riducendo l’ingombro.

66

Altimum, Palézieux (Suisse) © Fred Moix

Guaine in plastica e STRING

Le guaine in plastica e le STRING mantengono i connettori in posizione. Proteggono anche le estremità dei cordini dall’abrasione dovuta ai frequenti sfregamenti.


Tecniche di lavoro e di soccorso CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

Cordini regolabili utilizzati per realizzare sistemi di posizionamento sul lavoro in abbinamento ad un dispositivo anticaduta. Consentono di regolare con precisione e molto facilmente la lunghezza necessaria in base alle particolarità del posto di lavoro per posizionarsi comodamente.

IMBRACATURE

• Cordini regolabili di posizionamento sul lavoro

GRILLON HOOK

GRILLON MGO ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

GRILLON

• Cordini con assorbitore di energia

DISCENSORI

CONNETTORI

Cordini con assorbitore di energia utilizzati in caso di rischio di caduta. L’assorbitore di energia, dimensionato in funzione della lunghezza del cordino, consente di dissipare l’energia della caduta tramite lacerazione di una fettuccia o di apposite cuciture. Petzl propone due tipi di cordini con assorbitore: - cordini con singolo capo «I» per il lavoro fisso (ABSORBICA-I), o con due capi «Y» per la progressione (ABSORBICA-Y), - cordini da comporre, di una lunghezza massima di due metri (cordini asimmetrici, cordini misti con due diversi connettori, ecc. con ABSORBICA e JANE).

BLOCCANTI

DELTA

• Cordino di progressione

ABSORBICA-Y MGO

Cordino da utilizzare con le maniglie bloccanti ASCENSION per la progressione su corda.

NEW

PROGRESS

JANE

JANE MGO

ABSORBICA

CARRUCOLE

ABSORBICA-Y

• Cordini con assorbitore di energia per anticaduta di tipo guidato ASAP Cordino con assorbitore di energia appositamente progettato per collegare l’imbracatura all’anticaduta di tipo guidato ASAP.

ASAP'SORBER

ANCORAGGI E CORDE

ABSORBICA-I MGO

67

SACCHI E ACCESSORI

ABSORBICA-I


VERTICALITÀ

Cordini regolabili di posizionamento sul lavoro

Utilizzo singolo Quando l’ancoraggio è situato sopra l’utilizzatore, il cordino GRILLON si collega sul punto di attacco ventrale dell’imbracatura così da ripartire il carico tra la cintura ed i cosciali per maggiore comfort. L’utilizzatore regola la sua posizione azionando la maniglia e tenendo il capo libero del cordino.

GRILLON L52A Cordino regolabile di posizionamento sul lavoro

Utilizzo doppio Il cordino GRILLON può essere utilizzato doppio, sui punti di attacco laterali dell’imbracatura, quando l’utilizzatore deve lavorare in appoggio sui piedi. Questo tipo di collegamento assicura una migliore ripartizione del carico a livello della cintura dell’imbracatura. L’utilizzatore regola con precisione la sua posizione premendo la camma rotante del cordino. La protezione di corda del cordino GRILLON favorisce la mobilità laterale grazie allo scorrimento della corda.

• Cordino con sistema di regolazione progressiva che permette di regolare con precisione la posizione di lavoro. • Due modalità di utilizzo: - doppio sui punti di attacco laterali dell’imbracatura per ripartire il carico sulla cintura (utilizzatore in appoggio sui piedi): la regolazione avviene premendo la camma rotante, - singolo sul punto di attacco ventrale dell’imbracatura per ripartire il carico tra la cintura ed i cosciali (utilizzatore in sospensione): la regolazione avviene azionando la maniglia e tenendo il capo libero del cordino. • Guaina di protezione amovibile per proteggere la corda dai punti di contatto che potrebbero danneggiarla favorendone lo scorrimento. La protezione può essere tolta quando il cordino è utilizzato singolarmente per risalire più vicino all’ancoraggio. • Disponibile in varie lunghezze: - GRILLON (L52A 002): 2 m, 435 g, - GRILLON (L52A 003): 3 m, 515 g, - GRILLON (L52A 004): 4 m, 595 g, - GRILLON (L52A 005): 5 m, 675 g. • Certificazione: CE EN 358

NOTA : i cordini GRILLON possono anche essere utilizzati per realizzare ancoraggi regolabili e come linea di vita orizzontali, per questi utilizzi vedi le versioni specifiche dei cordini GRILLON.

68


Tecniche di lavoro e di soccorso IMBRACATURE CASCHI ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

CORDINI E ASSORBITORI

Tutti i cordini GRILLON dispongno di una maniglia che permette l’utilizzo del cordino singolo sul punto di attacco ventrale dell’imbracatura. La maniglia permette di sbloccare la camma per regolare la propria posizione, tenendo il capo libero del cordino.

• Cordino con sistema di regolazione progressiva che permette di regolare con precisione la posizione di lavoro. • Si utilizza singolo sul punto di attacco ventrale dell’imbracatura per ripartire il carico tra la cintura ed i cosciali (utilizzatore in sospensione): la regolazione avviene azionando la maniglia e tenendo il capo libero del cordino. • Disponibile in una lunghezza: - GRILLON (L52M 003): 3 m, 995 g. • Certificazione: CE EN 358

DISCENSORI

• Cordino con sistema di regolazione progressiva che permette di regolare con precisione la posizione di lavoro. • Si utilizza doppio sui punti di attacco laterali dell’imbracatura per ripartire il carico sulla cintura (utilizzatore in appoggio sui piedi): la regolazione avviene premendo la camma rotante. • Può essere utilizzato singolo sul punto di attacco ventrale dell’imbracatura per ripartire il carico tra la cintura ed i cosciali (utilizzatore in sospensione): la regolazione avviene azionando la maniglia e tenendo il capo libero del cordino (occorre aprire l’apparecchio per togliere la guaina di protezione). • Guaina di protezione amovibile per proteggere la corda dai punti di contatto che potrebbero danneggiarla favorendone lo scorrimento. • Disponibile in varie lunghezze: - GRILLON (L52H 002): 2 m, 625 g, - GRILLON (L52H 003): 3 m, 735 g, - GRILLON (L52H 004): 4 m, 815 g, - GRILLON (L52H 005): 5 m, 895 g. • Certificazione: CE EN 358

BLOCCANTI

Cordino regolabile di posizionamento sul lavoro con connettore a grande apertura MGO

Le corde dei cordini GRILLON sono anche disponibili come pezzi di ricambio: - corda per cordini GRILLON (L52R 002, 003, 004, 005), - corda per cordini GRILLON HOOK (L52RH 002, 003, 004, 005), - corda per cordino GRILLON MGO (L52RM 003).

CARRUCOLE

Cordino regolabile di posizionamento sul lavoro con connettore HOOK

ANCORAGGI E CORDE

GRILLON MGO L52M 003

Scoprite sul sito www.petzl.com/GRILLON tutte le possibilità offerte dai cordini di posizionamento GRILLON.

69

SACCHI E ACCESSORI

GRILLON HOOK L52H

CONNETTORI

Differenziazione delle lunghezze di cordini GRILLON grazie all’etichetta colorata sull’estremità che riceve il connettore.


ABSORBICA-Y MGO 150

ABSORBICA-Y MGO 80

ABSORBICA-Y 150

ABSORBICA-Y 80

ABSORBICA-I MGO 150

ABSORBICA-I MGO 80

ABSORBICA-I 150

ABSORBICA-I 80

VERTICALITÀ

Cordini con assorbitore di energia

ABSORBICA-I

ABSORBICA-Y

Assorbitore di energia con cordino singolo integrato

Assorbitore di energia con cordino doppio integrato

• Concepito per l’assicurazione su linee di vita (corda o cavo). • L’energia della caduta è assorbita per lacerazione di una cucitura speciale. • Custodia in tessuto con chiusura a zip per proteggere l’assorbitore di energia dall’abrasione o da proiezioni, consentendo il controllo periodico dell’assorbitore. • Estremità lato assorbitore d’energia munita di una STRING. • Disponibile senza connettore o con connettore a grande apertura MGO ed anche in due lunghezze: - ABSORBICA-I 80 (L58): 0,8 m, - ABSORBICA-I 80 MGO (L58 MGO): 1,05 m, - ABSORBICA-I 150 (L70150 I): 1,5 m, - ABSORBICA-I 150 MGO (L70150 IM): 1,75 m.

• Concepito per l’assicurazione permanente con superamento di frazionamenti. • L’energia della caduta è assorbita per lacerazione di una cucitura speciale. • Custodia in tessuto con chiusura a zip per proteggere l’assorbitore di energia dall’abrasione o da proiezioni, consentendo il controllo periodico dell’assorbitore. • Estremità lato assorbitore d’energia munita di una STRING. • Disponibile senza connettore o con connettore a grande apertura MGO ed anche in due lunghezze: - ABSORBICA-Y 80 (L59): 0,8 m, - ABSORBICA-Y 80 MGO (L59 MGO): 1,05 m, - ABSORBICA-Y 150 (L70150 Y) 1,5 m, - ABSORBICA-Y 150 MGO (L70150 YM): 1,75 m.

70


Tecniche di lavoro e di soccorso CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

IMBRACATURE

Cordini con assorbitore di energia da comporre:

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

DELTA n°8

DELTA n° 8 P11-8

JANE L50 - L53

Maglia rapida in acciaio, forma triangolare

Cordino non regolabile in corda dinamica

• Per collegare i cordini JANE ad un assorbitore di energia ABSORBICA.

• Permette di comporre, con un assorbitore di energia ABSORBICA, un cordino assorbitore di energia a « I » o « Y » lungo massimo due metri. • Estremità cucite rivestite con guaina in plastica per mantenere il connettore in posizione e proteggere le terminazioni dall’abrasione. • Disponibile senza connettore o con connettore a grande apertura MGO, per collegarsi a strutture metalliche, cavi e barre di grande diametro (connettore a grande apertura e bloccaggio automatico posizionato in maniera fissa nella terminazione del cordino). • Cordini senza connettore: - JANE 0,6 m (L50 60): 110 g, - JANE 1 m (L50 100): 130 g, - JANE 1,5 m (L50 150): 185 g, - JANE 2 m (L50 200): 225 g. • Cordini con connettore MGO: - JANE MGO 0,6 m (L53 60): 565 g, - JANE MGO 1 m (L53 100): 585 g, - JANE MGO 1,5 m (L53 150): 640 g. • Certificazione: CE EN 354.

Vedi capitolo CONNETTORI.

ABSORBICA L57 ABSORBICA

Assorbitore d’energia in fettuccia a lacerazione • Da utilizzare in abbinamento ad un cordino JANE per realizzare un cordino assorbitore di energia lungo massimo due metri. • Estremità munite di STRING per mantenere il connettore in posizione e proteggere la fettuccia dall’abrasione. • Compatto e leggero.

71

BLOCCANTI

+

JANE MGO

CARRUCOLE

DELTA n°8

JANE

ANCORAGGI E CORDE

ABSORBICA

SACCHI E ACCESSORI

+

DISCENSORI

CONNETTORI

JANE


VERTICALITÀ

Cordino di progressione

Cordini per anticaduta

PROGRESS L44 Cordino di progressione

NEW

Indicatore di caduta: uno filo verde scompare quando il cordino ha subito una forte caduta (cattivo utilizzo)

ASAP'SORBER

STRING La guaina in plastica mantiene il connettore in posizione. Protegge anche le estremità del cordino dall’abrasione dovuta ai frequenti sfregamenti.

ASAP’SORBER L71 Cordino con assorbitore di energia per anticaduta di tipo guidato ASAP

• Cordino in corda dinamica per limitare la forza trasmessa all’utilizzatore in una caduta limitata (non superare il punto di ancoraggio). • Indicatore di caduta: uno filo verde scompare quando il cordino ha subito una forte caduta (cattivo utilizzo): il cordino deve essere eliminato. •Forma a « Y » per il collegamento permanente nella progressione su corrimano. • Capo lungo per collegare una maniglia ASCENSION per la progressione su corda. • Capo corto per autoassicurarsi nel superamento di frazionamenti. • Estremità munite di una guaina in plastica per mantenere il connettore in posizione e proteggere dall’abrasione. • Lunghezze: - capo corto: 30 cm, - capo lungo: 65 cm. • Certificazione : CE EN 354 • Peso: 150 g

72

Trovate tutte le caratteristiche del cordino ASAP’SORBER a pagina 75.

STRING M90000 L - M90000 XL Protezione di fettuccia • Mantiene il connettore in posizione e protegge la fettuccia dall’abrasione. • Disponibile in due misure: - STRING L (M90000 L): per fettuccia da 15 a 20 mm di larghezza (SPELEGYCA, ABSORBICA-I e ABSORBICA-Y), - STRING XL (M90000 XL): per fettuccia da 25 a 30 mm di larghezza (ASAP’SORBER, ABSORBICA).


Codice

Tecniche di lavoro e di soccorso Lunghezza

Lunghezza dopo completa lacerazione

Tirante d’aria (caduta fattore 2)

Certificazione

Peso

0,2 m

1,6 m

3,9 m + lunghezza dell’assorbitore di energia, cordino e connettori

CE EN 355

154 g

IMBRACATURE

Dati tecnici cordini

Cordini con assorbitore di energia L57

ABSORBICA-I 80

L58

160 g 0,8 m (connettore escluso)

ABSORBICA-Y 80

1,5 m

CASCHI

ABSORBICA

CE EN 355

L59

210 g 4,35 m 655 g 1,75 m

CE EN 355, CE EN 362

ABSORBICA-Y 80 MGO

L59 MGO

1120 g

ABSORBICA-I 150

L70150 I

365 g 1,5 m (connettore escluso)

ABSORBICA-Y 150

3,35 m

CE EN 355

L70150 Y

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

1,05 m

CORDINI E ASSORBITORI

L58 MGO

500 g 6,1 m

L70150 IM

825 g 1,75 m

ABSORBICA-Y 150 MGO

3,6 m

CE EN 355, CE EN 362

L70150 YM

1420 g

CONNETTORI

ABSORBICA-I 150 MGO

DISCENSORI

Esempio di spazio libero minimo richiesto con un assorbitore di energia ABSORBICA-I 80 MGO durante una caduta di fattore 2.

BLOCCANTI

Lunghezza del cordino ABSORBICA-I 80 MGO + moschettone = 1,15 m

Spazio libero minimo richiesto = 4,35 m

ANCORAGGI E CORDE

Distanza tra il punto di ancoraggio dell’imbracatura e i piedi dell’operatore = 1,5 m

CARRUCOLE

Estensione dell’assorbitore di energia = 0,7 m

Distanza minima tra i piedi dell’operatore ed il suolo =1m

73

SACCHI E ACCESSORI

ABSORBICA-I 80 MGO


ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO VERTICALITÀ

Installato su una corda di sicurezza, l’anticaduta di tipo guidato su corda ASAP accompagna naturalmente, e senza intervento da parte sua, l’utilizzatore durante la progressione, sia su piano inclinato che verticale. In caso di urto o d’improvvisa accelerazione, la rotella bloccante dell’ASAP si blocca sulla corda per arrestare la caduta. Se necessario, l’anticaduta di tipo guidato può essere abbinato ad un cordino assorbitore di energia per lavorare distanti dalla corda di sicurezza.

In condizioni di normale utilizzo, la rotella bloccante dell’anticaduta di tipo guidato ASAP scorre sulla corda, che sia questa verticale o inclinata, per seguire l’utilizzatore nei suoi spostamenti. In caso di urto (caduta) o di eccessiva velocità (scivolamento, discesa non controllata), la rotella si blocca e arresta la caduta.

74

Pelisek & Sikora, Liberec (Czech Republic) © Jan Kolar / Martin Turek

L’anticaduta di tipo guidato ASAP si posiziona semplicemente e rapidamente in ogni punto della corda facendo rientrare la rotella bloccante.


Tecniche di lavoro e di soccorso ®

B71

IMBRACATURE

ASAP

Anticaduta di tipo guidato su corda

CASCHI

Foro di collegamento

CORDINI E ASSORBITORI

Moschettone OK TRIACT-LOCK (fornito)

Rotella bloccante

CONNETTORI

ASAP’SORBER L71 • Concepito per collegare l’anticaduta di tipo guidato ASAP all’imbracatura. • L’energia della caduta è assorbita per lacerazione di cuciture speciali. • Estremità munite di STRING per mantenere il connettore in posizione e proteggere la fettuccia dall’abrasione. • Disponibile in due lunghezze, per allontanare più o meno la fune di sicurezza allo scopo di trovare il miglior compromesso tra lontananza della corda e riduzione dell’altezza di caduta: - ASAP’SORBER (L71 20): 20 cm (tirante d’aria necessario 3,15 m, peso 60 g), - ASAP’SORBER (L71 40): 40 cm (tirante d’aria necessario 3,50 m, peso 100 g). • Certificazione : CE EN 355

DISCENSORI

Assorbitore di energia con cordino integrato per ASAP

BLOCCANTI

• Certificazione: - CE EN 353 2 (sistema di arresto caduta): utilizzare l’ASAP con una corda semistatica EN 1891 tipo A certificata con il dispositivo (diametro da 10,5 a 13 mm con terminazione cucita). Esempio: corda AXIS 11 mm con terminazione cucita, vedi pagina 110, - CE EN 12841 tipo A (accesso difficile): utilizzare l’ASAP con corde semistatiche EN 1891 tipo A (diametro da 10 a 13 mm). Esempio: corda PARALLEL 10,5 mm, vedi pagina 110.

Scoprite sul sito www.petzl.com/ASAP tutte le possibilità offerte dall’anticaduta di tipo guidato ASAP, l’utilizzo su un piano inclinato, la simulazione di una caduta in laboratorio.

75

SACCHI E ACCESSORI

ANCORAGGI E CORDE

CARRUCOLE

• Arresta una caduta, uno scivolamento o una discesa non controllata. • Si utilizza sulla fune di sicurezza. • Blocca anche se lo si afferra durante la caduta. • Funziona su corda verticale o inclinata. • Scorre lungo la corda senza intervento manuale (verso l’alto e verso il basso). • S’installa e disinstalla facilmente in ogni punto della corda. • Può essere integrato con un cordino assorbitore di energia ASAP’SORBER per allontanare più o meno la fune di sicurezza. • Fornito con un moschettone con ghiera di bloccaggio automatico OK TRIACT-LOCK. • Peso: 425 g (350 g per ASAP e 75 g per OK TRIACT-LOCK).

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

Copertura di protezione


CONNETTORI VERTICALITÀ

Per rispondere alle varie configurazioni riscontrate sul campo, sono disponibili vari tipi di connettori. Ogni prodotto è destinato ad un utilizzo specifico secondo il materiale, la forma, la dimensione, la capacità di apertura o il sistema di bloccaggio.

Sistema Keylock

Per garantire la massima efficacia nelle manovre, tutti i moschettoni Petzl utilizzano il sistema Keylock: l’interfaccia, composta dal corpo e dalla leva, è sprovvista di gancio per evitare l’aggancio improvviso del moschettone all’ancoraggio, alla corda, al portamateriale dell’imbracatura, ecc.

Indicatore visivo di assenza di bloccaggio

76

Height Specialists, WestCord Hotel, Delft (Netherlands) © Alex Buiter

Per facilitare il controllo del materiale, i moschettoni con ghiera di bloccaggio manuale SCREW-LOCK sono dotati di un riferimento visivo di colore rosso, visibile esclusivamente quando la leva del moschettone non è bloccata.


Tecniche di lavoro e di soccorso

Forma a D

Forma a pera

Forma simmetrica polivalente particolarmente adatta ai dispositivi a flange allontanate (carrucola FIXE, bloccante ASCENSION, ecc.).

Forma asimmetrica che facilita il collegamento e favorisce il corretto posizionamento del dispositivo lungo l’asse maggiore.

Forma asimmetrica per avere una grande apertura e una capacità di collegamento notevole.

CONNETTORI

Forma ovale

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

IMBRACATURE

Forme

Sistemi di bloccaggio Per gli utilizzi occasionali: bloccaggio manuale SCREW-LOCK Sistema di bloccaggio manuale a vite

BLOCCANTI

DISCENSORI

• Indicatore visivo rosso quando il moschettone non è bloccato. • Raccomandato negli ambienti difficili (fango, gelo), dove le impurità potrebbero inceppare un sistema di bloccaggio automatico. • Adatto per utilizzi occasionali.

Per gli utilizzi frequenti: bloccaggio automatico TRIACT-LOCK Sistema di bloccaggio automatico

BALL-LOCK Sistema di bloccaggio automatico con indicatore visivo di chiusura • Indicatore visivo verde di chiusura della ghiera. • Sbloccaggio rapido in due tempi mediante pressione sull’indicatore verde e rotazione della ghiera. • Si utilizza con una sola mano. • Adatto per utilizzi frequenti.

77

SACCHI E ACCESSORI

ANCORAGGI E CORDE

CARRUCOLE

• Sbloccaggio rapido in due tempi mediante risalita e successiva rotazione delle ghiera. • Adatto per utilizzi frequenti.


VERTICALITÀ

Moschettoni • Moschettoni in alluminio

Moschettoni leggeri, con rapporto peso/resistenza ottimale, progettati per equipaggiare il lavoratore in quota.

WILLIAM

Am'D

OK

• Connettori di grandi dimensioni

• Moschettoni in acciaio

Moschettoni adatti agli ambienti difficili e principalmente utilizzati per realizzare ancoraggi o per collegarsi a strutture metalliche.

Connettori a grande apertura progettati per collegarsi a strutture di notevole sezione.

MGO 110

VULCAN

OXAN

• Moschettoni speciali in alluminio

Moschettoni leggeri, destinati a utilizzi dedicati: chiusura d’imbracatura, freno aggiuntivo per discensore, ecc.

OMNI

FREINO

SPIRIT

• Maglie rapide

Maglie rapide a vite per il collegamento quasi permanente di dispositivi.

DELTA

78

GO

DEMI ROND

MGO 60


Tecniche di lavoro e di soccorso CASCHI

IMBRACATURE

Moschettoni in alluminio

Am'D SCREW-LOCK

OK SCREW-LOCK

WILLIAM TRIACT-LOCK

Am'D TRIACT-LOCK

OK TRIACT-LOCK

WILLIAM BALL-LOCK

Am'D BALL-LOCK

OK M33 SL/SLN - M33 TL/TLN

Moschettone di grande capacità in alluminio

Moschettone asimmetrico in alluminio

Moschettone ovale in alluminio

• Notevoli capacità ed apertura per facilitare il collegamento di diversi elementi. • Forma a pera che permette l’assicurazione con il nodo mezzo barcaiolo. • Sistema Keylock per evitare l’aggancio improvviso del moschettone durante le manovre. • Indicatore visivo rosso quando il moschettone non è bloccato (su versione SCREW-LOCK). • Disponibile in tre versioni di sistema di bloccaggio: - WILLIAM (M36 SL): SCREW-LOCK, - WILLIAM (M36 TL): TRIACT-LOCK, - WILLIAM (M36 BL): BALL-LOCK. • Disponibile anche nella versione nera: - WILLIAM (M36 SLN): SCREW-LOCK nero, - WILLIAM (M36 TLN): TRIACT-LOCK nero.

• Particolarmente adatto al collegamento dei dispositivi e all’utilizzo all’estremità del cordino. • Eccellente rapporto resistenza/leggerezza. • Sistema Keylock per evitare l’aggancio improvviso del moschettone durante le manovre. • Indicatore visivo rosso quando il moschettone non è bloccato (su versione SCREW-LOCK). • Disponibile in tre versioni di sistema di bloccaggio: - Am’D (M34 SL): SCREW-LOCK, - Am’D (M34 TL): TRIACT-LOCK, - Am’D (M34 BL): BALL-LOCK.

• Forma ovale e simmetrica per posizionare gli apparecchi in maniera ottimale (carrucole, bloccanti, anticaduta di tipo guidato, ecc.). • Ideale per i recuperi. • Sistema Keylock per evitare l’aggancio improvviso del moschettone durante le manovre. • Indicatore visivo rosso quando il moschettone non è bloccato (su versione SCREW-LOCK). • Disponibile in due versioni di sistema di bloccaggio: - OK (M33 SL): SCREW-LOCK, - OK (M33 TL): TRIACT-LOCK. • Disponibile anche nella versione nera: - OK (M33 SLN): SCREW-LOCK nero, - OK (M33 TLN): TRIACT-LOCK nero.

79

ANCORAGGI E CORDE

Am’D M34 SL - M34 TL - M34 BL

SACCHI E ACCESSORI

WILLIAM M36 SL/SLN - M36 TL/TLN - M36 BL

CARRUCOLE

BLOCCANTI

DISCENSORI

CONNETTORI

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

CORDINI E ASSORBITORI

WILLIAM SCREW-LOCK


Connettori di grandi dimensioni

VERTICALITÀ

Moschettoni in acciaio

OXAN SCREW-LOCK

VULCAN SCREW-LOCK

MGO 110

OXAN TRIACT-LOCK

VULCAN TRIACT-LOCK

MGO 60

OXAN

VULCAN

MGO

M72 SL/SLN - M72 TL - M72 TLA/TLN

M73 SL/SLN - M73 TL - M73 TLA/TLN

MGO 110 - MGO 60

Moschettone ovale in acciaio

Moschettone in acciaio ad alta resistenza

• Acciaio adatto alle condizioni di utilizzo difficili. • Sistema Keylock per evitare l’aggancio improvviso del moschettone durante le manovre. • Indicatore visivo rosso quando il moschettone non è bloccato (su versione SCREW-LOCK). • Disponibile in due versioni di sistema di bloccaggio: - OXAN (M72 SL): SCREW-LOCK, - OXAN (M72 TL): TRIACT-LOCK. • Disponibile anche nella versione nera e nelle versioni internazionali per rispondere alle norme di lavoro europee e del Nord America (vedi tabella riepilogativa): - OXAN (M72 SLN): SCREW-LOCK nero, - OXAN (M72 TLA): TRIACT-LOCK (norme europee e del Nord America), - OXAN (M72 TLN): TRIACT-LOCK nero (norme europee e del Nord America).

• Acciaio adatto alle condizioni di utilizzo difficili. • Utilizzo con grande carico. • Notevole capacità per facilitare il collegamento di diversi elementi. • Grande apertura per moschettonare delle barre di notevole sezione. • Sistema Keylock per evitare l’aggancio improvviso del moschettone durante le manovre. • Indicatore visivo rosso quando il moschettone non è bloccato (su versione SCREW-LOCK). • Disponibile in due versioni di sistema di bloccaggio: - VULCAN (M73 SL): SCREW-LOCK, - VULCAN (M73 TL): TRIACT-LOCK. • Disponibile anche nella versione nera e nelle versioni internazionali per rispondere alle norme di lavoro europee e del Nord America (vedi tabella riepilogativa): - VULCAN (M73 SLN): SCREW-LOCK nero, - VULCAN (M73 TLA): TRIACT-LOCK (norme europee e del Nord America), - VULCAN (M73 TLN) : TRIACT-LOCK nero (norme europee e del Nord America).

Connettore direzionale ad apertura molto ampia a bloccaggio automatico

80

• Concepito per collegarsi a strutture metalliche, cavi e barre di grande diametro. • Impugnatura di sbloccaggio ergonomica. • Disponibile in due versioni: - MGO (MGO 110): apertura di 110 mm, - MGO (MGO 60): apertura di 60 mm.


Tecniche di lavoro e di soccorso

Maglie rapide

IMBRACATURE

Moschettoni speciali in alluminio

DELTA (P11-8B) CASCHI

DELTA (P11-8)

CORDINI E ASSORBITORI

SPIRIT

OMNI SCREW-LOCK

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

DELTA (P11)

GO

DEMI ROND

CONNETTORI

FREINO

OMNI M37 SL - M37 TL

SPIRIT M15 A

DELTA P11 - P11-8 - P11-8B

Moschettone semirotondo multidirezionale

Moschettone di progressione senza sistema di bloccaggio

Maglia rapida in acciaio, forma triangolare

Moschettone con rimando di frenaggio per discensori • Rimando che consente di aggiungere frizione in caso di carico pesante per controllare meglio la discesa (situazione di soccorso con due persone). • Facile passaggio della corda nel rimando senza aprire il moschettone. • Ghiera di bloccaggio automatica TWIST LOCK, sbloccaggio mediante semplice rotazione. • Sistema Keylock per evitare l’aggancio improvviso del moschettone durante le manovre. • Si utilizza, per esempio, con i discensori autofrenanti I’D e RIG.

DISCENSORI BLOCCANTI

FREINO M42

• Chiusa con una chiave, diventa un anello di ancoraggio quasi permanente. • Disponibile in tre versioni: - DELTA (P11): diametro del filo 10 mm, - DELTA (P11-8): diametro del filo 8 mm, - DELTA (P11-8B): diametro del filo 8 mm (con barretta di posizionamento del CROLL sull’imbracatura).

GO P15 Maglia rapida in acciaio, forma ovale • Chiusa con una chiave, diventa un anello di ancoraggio quasi permanente.

DEMI ROND P18

CARRUCOLE

• Utilizzo riservato alla progressione tecnica di arrampicata. • Senza sistema di bloccaggio, si moschettona facilmente. • Sistema Keylock per evitare l’aggancio improvviso del moschettone durante le manovre.

Maglia rapida in lega d’alluminio, forma semirotonda • Permette di chiudere ogni imbracatura in cui occorre collegare i due punti di attacco. • Chiusa con una chiave, diventa un anello di ancoraggio quasi permanente.

ANCORAGGI E CORDE

• Moschettone multidirezionale per: - chiudere le imbracature NEWTON e FALCON ASCENT collegando i due punti di attacco, - collegare un sistema di arresto caduta (NEWTON) o un bloccante ventrale CROLL (FALCON ASCENT). • Resistenza: 15 kN (in tutte le direzioni). • Sistema Keylock per evitare l’aggancio improvviso del moschettone durante le manovre. • Indicatore visivo rosso quando il moschettone non è bloccato (su versione SCREW-LOCK). • Disponibile in due versioni di sistema di bloccaggio: - OMNI (M37 SL): SCREW-LOCK, - OMNI (M37 TL): TRIACT-LOCK. • Disponibile anche nella versione nera: - OMNI (M37 SLN): SCREW-LOCK nero, - OMNI (M37 TLN): TRIACT-LOCK nero.

81

SACCHI E ACCESSORI

OMNI TRIACT-LOCK


VERTICALITÀ

Dati tecnici connettori

Bloccaggio

Codice

SCREW-LOCK

M36 SL / SLN

25 mm

TRIACT-LOCK

M36 TL / TLN

24 mm

BALL-LOCK

M36 BL

24 mm

SCREW-LOCK

M34 SL

21 mm

TRIACT-LOCK

M34 TL

21 mm

BALL-LOCK

M34 BL

22 mm

SCREW-LOCK

M33 SL / SLN

19 mm

Certificazione

Peso

Moschettoni in alluminio

WILLIAM

Am’D

OK

25 kN

7 kN

7 kN

CE EN 362

90 g

28 kN

7 kN

8 kN

CE EN 362

75 g

7 kN

CE EN 362

75 g

10 kN 24 kN

TRIACT-LOCK

M33 TL / TLN

19 mm

SCREW-LOCK

M72 SL / SLN

21 mm

8 kN

Moschettoni in acciaio

TRIACT-LOCK

OXAN

M72 TL

21 mm

(norme europee e del Nord America)

M72 TLA / TLN

19 mm

SCREW-LOCK

M73 SL / SLN

31 mm

(norme europee)

195 g CE EN 362, NFPA 1983, Light Use 27 kN

16 kN

CE EN 362, ANSI Z359.1, NFPA 1983, Light Use, CSA Z259.12

TRIACT-LOCK

TRIACT-LOCK

VULCAN

(norme europee)

235 g

265 g CE EN 362, NFPA 1983, General Use

M73 TL

30 mm

M73 TLA / TLN

29 mm

MGO60

60 mm

25 kN

-

MGO110

110 mm

23 kN

M37 SL / SLN

22 mm 20 kN

40 kN

16 kN

285 g

11 kN CE EN 362, ANSI Z359.1, NFPA 1983, General Use, CSA Z259.12

305 g

-

CE EN 362

455 g

15 kN

7 kN

CE EN 362

940 g

15 kN

7 kN

CE EN 362

TRIACT-LOCK (norme europee e del Nord America)

215 g

7 kN

Connettori di grandi dimensioni MGO

Automatico

Moschettoni speciali in alluminio SCREW-LOCK

OMNI

85 g

TRIACT-LOCK

M37 TL / TLN

22 mm

90 g

FREINO

TWIST-LOCK

M42

15 mm

25 kN

10 kN

9 kN

SPIRIT

-

M15 A

20 mm

23 kN

10 kN

9,5 kN

P11

12 mm

25 kN

10 kN

P11-8 / P11-8B

10 mm

25 kN

CE EN 362

85 g

CE EN 12275 tipo B

50 g

-

CE EN 362 tipo Q

150 g

10 kN

-

CE EN 362 tipo Q

85 / 95 g

Maglie rapide DELTA

Maglia rapida

GO

Maglia rapida

P15

16 mm

25 kN

10 kN

-

CE EN 362 tipo Q

60 g

DEMI ROND

Maglia rapida

P18

10 mm

25 kN

10 kN

-

CE EN 362 tipo Q

55 g

82


Tecniche di lavoro e di soccorso

Supplemento d’informazione

IMBRACATURE

Il moschettone è l’elemento chiave della catena d’assicurazione nell’insieme delle attività verticali. Per questo è importante capirne i vari usi e i loro limiti. Un moschettone è molto resistente se lavora seguendo l’asse maggiore.

• Esistono situazioni eccezionali in cui il moschettone può diventare vulnerabile:

3

4

Posizionare un moschettone tridirezionale

Allungare o accorciare la fettuccia

Allungare o accorciare la fettuccia

CORDINI E ASSORBITORI

2

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

1

CASCHI

- se non lavora seguendo l’asse maggiore (disegni 1 e 2), - se la leva è aperta (disegno 3), - se è sottoposto ad un appoggio esterno (disegno 4).

Aggiungere una STRING sul cordino

CONNETTORI

• Soluzioni Petzl:

DISCENSORI

o

BLOCCANTI

Controllare sempre i moschettoni

Quale connettore utilizzare con la NEWTON? Utilizzo del punto di attacco dorsale Il connettore serve soltanto alla chiusura dell’imbracatura ed è sollecitato sull’asse maggiore. È possibile utilizzare un connettore con ghiera di bloccaggio EN 362 tipo OK. Attenzione, solo il punto di attacco dorsale è utilizzabile per collegare il sistema di arresto caduta.

CARRUCOLE

Utilizzo del punto di attacco sternale Il connettore costituisce un punto di collegamento, sollecitato sui tre assi. Utilizzare un connettore con ghiera di bloccaggio EN 362 tridirezionale tipo OMNI.

NEWTON C73000

83

SACCHI E ACCESSORI

ANCORAGGI E CORDE

Il connettore, da utilizzare con l’imbracatura NEWTON, dipende dal punto di attacco utilizzato per collegare il sistema di arresto caduta.


DISCENSORI

84

GRIMP Aywaille, Aywaille (Belgique) © Stéphan Denys

VERTICALITÀ

Per il lavoro in quota o il soccorso, l’accesso dall’alto è privilegiato poiché permette di beneficiare della gravità (economia di sforzo). I discensori sono concepiti per regolare il frenaggio e controllare la discesa lungo una corda fissa. Permettono poi di posizionarsi in un punto della corda per eseguire il lavoro. Alcuni discensori svolgono anche la funzione di assicuratori per garantire la progressione di un primo con tecnica di arrampicata.


Tecniche di lavoro e di soccorso

• Discensori autofrenanti

CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

IMBRACATURE

Discensori con funzione autofrenante e maniglia multifunzione per controllare la discesa e arrrestarsi senza chiave di arresto. Questi apparecchi sono principalmente destinati ai lavori di accesso difficile ed al soccorso per spostarsi su un piano inclinato o orizzantale o per mantenersi in posizione sul luogo di lavoro. I discensori I’D L e I’D S integrano una funzione antipanico ed un fermacorda antierrore. Il discensore RIG è destinato agli utilizzatori esperti.

RIG

I'D L

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

I'D S

• Sistemi di evacuazione individuale

• Discensori classici

Discensori di semplice progettazione che sfruttano l’attrito della corda nell’apparecchio per frenare la discesa dell’utilizzatore. La velocità di discesa è regolata serrando più o meno il capo libero della corda.

RACK

HUIT

TUBA

85

ANCORAGGI E CORDE

EXO EASHOOK

SACCHI E ACCESSORI

EXO

CARRUCOLE

BLOCCANTI

DISCENSORI

CONNETTORI

Dispositivi di soccorso che consentono ad una persona soltanto di evacuare da un edificio, o da una struttura, in caso di emergenza. Questi dispositivi speciali sono disponibili in due versioni: - EXO: dispone di un gancio d’ancoraggio per le configurazioni in cui non c’è la certezza di poter trovare un punto di ancoraggio. Questo prodotto richiede obbligatoriamente una formazione specifica petzl. - EXO EASHOOK: dispone di un moschettone d’ancoraggio da utilizzare nell’ambito di un piano di evacuazione in cui esiste un’evidente possibilità di ancoraggio.


VERTICALITÀ

Discensori autofrenanti

I’D S D200S0 - D200SN

Assicurazione

Discensore autofrenante con funzione antipanico

Discesa Flangia mobile

Antipanico Bloccaggio Trasporto Clicchetto di apertura Foro di collegamento

La maniglia multifunzione del discensore I’D S permette di controllare la discesa e di posizionarsi sul posto di lavoro. Dispone anche di una funzione antipanico, che si avvia quando l’utilizzatore tira la maniglia troppo forte.

Maniglia multifunzione

Pulsante per gli spostamenti orizzontali o su piani inclinati

• Maniglia multifunzione che, in base alla situazione, consente di: - liberare la corda e controllare la discesa con la mano sul capo libero, - spostarsi più facilmente su un piano inclinato o orizzontale (grazie al pulsante della maniglia), - arrestarsi sul posto di lavoro senza chiave di arresto. • Funzione antipanico che si avvia se l’utilizzatore tira la maniglia troppo forte: frena e poi arresta automaticamente la discesa. • Fermacorda antierrore per limitare il rischio d’incidente dovuto ad un inserimento non corretto della corda. La forma del fermacorda è progettata per migliorare lo scorrimento della corda durante la risalita. • Dispone di un clicchetto di apertura sulla flangia mobile per rendere l’apparecchio imperdibile, facilitando l’installazione della corda nel passaggio di frazionamenti. • Camma rotante per recuperare più facilmente la corda in eccesso. Permette anche di rendere reversibile un sistema di sollevamento e di effettuare delle brevi risalite su corda (aggiungendo un pedale FOOTPRO e una maniglia bloccante ASCENSION). • Vite che consente di bloccare la flangia mobile per integrare l’I’D S nei kit di soccorso.

86

• Discesa di carico pesante fino a 250 kg (uso riservato a utilizzatori esperti, consultare l’istruzione tecnica del dispositivo su www.petzl.com). • Funziona su corda da 10 a 11,5 mm di diametro. • Disponibile in due colori: - I’D S (D200S0): giallo, - I’D S (D200SN): nero. • Certificazione: - CE EN 341 classe A, - CE EN 12841 tipo C, - NFPA 1983 Light Use. • Peso: 530 g

Il pulsante della maniglia multifunzione consente di spostarsi in maniera fluida sulle superfici orizzontali o sui piani inclinati.

Il fermacorda antierrore riduce il rischio d’incidente dovuto all’errore d’inserimento della corda nel dispositivo. La vite di bloccaggio della flangia mobile consente d’integrare l’I’D S in un kit di soccorso.


Tecniche di lavoro e di soccorso IMBRACATURE

Assicurazione

CASCHI

Sistema di richiamo automatico della maniglia

Discesa

• Progettato per i lavori su corda per gli utilizzatori esperti. • Maniglia multifunzione che, in base alla situazione, consente di: - liberare la corda e controllare la discesa con la mano sul capo libero, - arrestarsi sul posto di lavoro senza chiave di arresto. • Sistema di richiamo automatico della maniglia per ridurre i rischi di un’azione involontaria. • Posizione di inutilizzo della maniglia per ridurne i rischi di aggancio quando si porta il discensore sull’imbracatura. • Dispone di un clicchetto di apertura sulla flangia mobile per rendere l’apparecchio imperdibile, facilitando l’installazione della corda nel passaggio di frazionamenti. • Camma rotante per recuperare più facilmente la corda in eccesso. Permette anche di rendere reversibile un sistema di sollevamento e di effettuare delle brevi risalite su corda (aggiungendo un pedale FOOTPRO e una maniglia bloccante ASCENSION). • Discesa di carico pesante fino a 200 kg (uso riservato a utilizzatori esperti, consultare l’istruzione tecnica del dispositivo su www.petzl.com). • Funziona su corda singola da 10,5 a 11,5 mm di diametro. • Disponibile in due colori: - RIG (D21A): giallo, - RIG (D21AN): nero. • Certificazione: - CE EN 12841 type C, - CE EN 341 classe A, - NFPA 1983 Light Use. • Peso: 380 g

DISCENSORI

• Progettato per il soccorso: assenza di clicchetto di apertura. • Maniglia multifunzione che, in base alla situazione, consente di: - liberare la corda e controllare la discesa con la mano sul capo libero, - spostarsi più facilmente su un piano inclinato o orizzontale (grazie al pulsante della maniglia), - arrestarsi senza chiave di arresto. • Funzione antipanico che si avvia se l’utilizzatore tira la maniglia troppo forte: frena e poi arresta automaticamente la discesa. • Fermacorda antierrore per limitare il rischio d’incidente dovuto ad un inserimento non corretto della corda. • Camma rotante per recuperare più facilmente la corda in eccesso. Permette anche di rendere reversibile un sistema di sollevamento e di effettuare delle brevi risalite su corda (aggiungendo un pedale FOOTPRO e una maniglia bloccante ASCENSION). • Discesa di carico pesante fino a 272 kg (uso riservato a utilizzatori esperti, consultare l’istruzione tecnica del dispositivo su www.petzl.com). • Funziona su corda da 11,5 a 13 mm di diametro. • Disponibile in due colori: - I’D L (D200L0): rosso, - I’D L (D200LN): nero. • Certificazione: - CE EN 341 classe A, - NFPA 1983 General Use. • Peso: 530 g

Scoprite sul sito www.petzl.com/RIG tutte le possibilità offerte dal RIG.

BLOCCANTI

Discensore autofrenante compatto

CARRUCOLE

Discensore autofrenante con funzione antipanico per il soccorso

ANCORAGGI E CORDE

RIG D21A - D21AN

87

SACCHI E ACCESSORI

I’D L D200L0 - D200LN

CONNETTORI

La maniglia multifunzione del discensore RIG permette di controllare la discesa e di posizionarsi sul posto di lavoro. Il richiamo automatico della maniglia riduce i rischi in caso di un’azione involontaria da parte dell’utilizzatore.

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

Trasporto

CORDINI E ASSORBITORI

Bloccaggio


VERTICALITÀ

Sistemi di evacuazione individuale

EXO D30015 B Sistema di evacuazione individuale con gancio d’ancoraggio (adatto alle configurazioni in cui non c’è la certezza di poter trovare un punto di ancoraggio)

1

2

Gancio d’ancoraggio polivalente

3

Corda statica 7,5 mm in Technora Quando è utilizzato intorno ad una struttura fissa, il gancio di ancoraggio è fissato realizzando un’asola di bloccaggio.

Discensore autofrenante EXO

Moschettone OK TRIACT-LOCK

La corda in Technora (fibra aramidica) è particolamente resistente all’abrasione e alle temperature molto elevate. Molto statica, consente evacuazioni da grandi altezze. Custodia per il trasporto in Nomex • Gancio d’ancoraggio polivalente da utilizzare in due modi: - intorno ad una struttura, fissato con un’asola di bloccaggio, - su davanzale di una finestra, come ultima risorsa. • Sistema autofrenante per: - spostarsi rapidamente in orizzontale, - saltare una finestra, - controllare e arrestare la discesa, - limitare l’urto subito dall’utilizzatore in caso di caduta. • Corda Technora (fibra aramidica) statica 7,5 mm di diametro, resistente all’abrasione e alle temperature elevate. • Custodia da trasporto in Nomex (fibra aramidica) per trasportare e agganciare il sistema direttamente all’imbracatura. • Certificazione: NFPA 1983 Light Use • Peso: 1700 g • Fornito con una corda da 15 m (50 ft); disponibile in altre lunghezze su ordinazione specifica. DATA LA FORMA SPECIFICA DEL GANCIO D’ANCORAGGIO, L’EXO RICHIEDE OBBLIGATORIAMENTE UNA FORMAZIONE SPECIFICA PETZL.

88


HUIT

EXO EASHOOK D30015 CN - D30015 CNN

RACK D11

Sistema di evacuazione individuale con moschettone EASHOOK (utilizzabile nell’ambito di un piano di evacuazione in cui esiste la possibilità di ancoraggio)

Discensore a barrette a frenaggio variabile

Tecniche di lavoro e di soccorso BLOCCANTI

• Permette di regolare il frenaggio durante la discesa in base al peso della corda: barretta inferiore amovibile facile da inserire. • Ripartizione di attrito e calore per preservare la corda. • Non attorciglia la corda. • Funziona su corde singole e mezze corde da 9 a 13 mm di diametro. • Peso: 470 g

HUIT D02 • Forma squadrata per evitare l’attorcigliamento delle corde e la formazione di nodi a bocca di lupo. • Compatto e leggero. • Funziona su corde singole e mezze corde da 8 a 13 mm di diametro. • Peso: 100 g

CARRUCOLE

Discensore a otto

TUBA D12 ANCORAGGI E CORDE

Freno di calata • Permette di calare carichi da grandi altezze. • Forma che permette il passaggio dei nodi di collegamento. • Regolazione del frenaggio cambiando il numero dei giri morti. • Certificazione: NFPA 1983 General Use • Peso: 1240 g

89

SACCHI E ACCESSORI

• Moschettone d’ancoraggio EASHOOK di facile utilizzo. • Corda Technora (fibra aramidica) statica 7,5 mm di diametro, resistente all’abrasione e alle temperature elevate. • Sistema autofrenante che permette di: - dare corda facilmente, - controllare e arrestare la discesa, - limitare l’urto subito dall’utilizzatore in caso di caduta. • Custodia da trasporto in Nomex (fibra aramidica) per trasportare e agganciare il sistema direttamente all’imbracatura. • Disponibile nero (D30015 CNN). • Certificazione: CE EN 341 tipo D • Peso: 1300 g • Fornito con una corda da 15 m (50 ft); disponibile in altre lunghezze su ordinazione specifica.

TUBA

DISCENSORI

RACK

CONNETTORI

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

IMBRACATURE

Discensori classici


BLOCCANTI VERTICALITÀ

I bloccanti sono destinati alla progressione su corda e alla realizzazione di sistemi di recupero o di sollevamento.

Facili da utilizzare

Per garantire la massima efficacia nella progressione, nel superamento di frazionamenti e nel passaggio dalla risalita su bloccante all’installazione del discensore, i bloccanti devono essere semplici e rapidi da manovrare. Per questo, il bloccaggio della corda è assicurato da un fermacorda retrattile. In posizione aperta, il fermacorda libera completamente il passaggio della corda per facilitare l’installazione del bloccante sulla stessa.

Bloccaggio ottimale

90

Acroterre Vertige, Avoriaz (France) © Pat Dion

I bloccanti con fermacorda Petzl sono studiati per funzionare in maniera ottimale in qualsiasi condizione: corde umide, gelate, presenza di fango, ecc. Per questo, sono dotate di un fermacorda specifico in acciaio cromato. Il particolare design, la geometria dei denti e la scanalatura per l’eliminazione delle impurità consentono il bloccaggio ottimale della corda senza danneggiarla riducendo lo sforzo necessario per far scorrere l’apparecchio in alto.


Tecniche di lavoro e di soccorso

• Bloccanti da progressione

IMBRACATURE

Bloccanti con fermacorda, facili da installare e appositamente progettati per le risalite su corda (bloccanti maniglia, bloccante ventrale e bloccanti per piede).

CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

NEW

FOOTPRO

LOOPING

CROLL

SECUR

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

PROGRESS

CONNETTORI

ASCENSION

ASCENTREE

• Bloccante da recupero

DISCENSORI

PANTIN

• Bloccante di emergenza

BASIC

CARRUCOLE

BLOCCANTI

Bloccante ultracompatto e leggero per realizzare occasionalmente delle risalite su corda e dei sistemi di recupero.

TIBLOC

RESCUCENDER

MICROCENDER

MICROGRAB

91

SACCHI E ACCESSORI

ANCORAGGI E CORDE

• Bloccanti con camma


VERTICALITÀ

Bloccanti da progressione

ASCENSION B17WRA - B17WLA Bloccante a maniglia mano destra e mano sinistra Foro di collegamento per guida della corda o montaggio carrucola bloccante

NEW

Fermacorda con denti Leva di bloccaggio del fermacorda

Impugnatura sovrastampata

Fori di collegamento per il pedale ed il cordino B17WLA

B17WRA

• Concepito per la risalita su corda ed eventualmente il recupero (antiritorno). • Impugnatura sovrastampata ergonomica e larga per garantire una presa confortevole e potente. • Fermacorda dentellato con scanalatura d’eliminazione delle impurità per ottimizzare il funzionamento in qualsiasi condizione (corde gelate, infangate, ecc.). • Fori inferiori per collegare un cordino PROGRESS ed installare un pedale FOOTPRO con una maglia rapida. • Foro di collegamento superiore per guida della corda o montaggio carrucola bloccante. • Disponibile nella versione mano destra e mano sinistra e nelle versioni nere: - ASCENSION (B17 WRA): mano destra, gialla, - ASCENSION (B17 WLA): mano sinistra, nera, - ASCENSION (B17 WRN): mano destra, tutta nera, - ASCENSION (B17 WLN): mano sinistra, tutta nera. • Funziona su corda singola di diametro da 8 a 13 mm. • Certificazione: - CE EN 567, - CE EN 12841 tipo B, - NFPA 1983 Light Use. • Peso: 195 g

PROGRESS L44 Cordino di progressione

Le impugnature bimateriale sono sovrastampate e dispongono di una zona di arresto per l’indice e di una zona di appoggio inferiore allargata per evitare lo scorrimento della mano. Questa geometria garantisce una presa in mano confortevole e potente, aumentando sensibilmente l’efficacia della risalita su corda.

La leva di apertura dei bloccanti con fermacorda permette d’installarli e toglierli con una sola mano in ogni punto della corda. Può essere azionata facilmente, anche con i guanti.

92

• Cordino in corda dinamica per limitare la forza trasmessa all’utilizzatore in una caduta limitata (non superare il punto di ancoraggio). • Indicatore di caduta: un filo verde scompare quando il cordino ha subito una forte caduta (cattivo utilizzo). • Forma a «Y» per il collegamento permanente nella progressione su corrimano. • Capo lungo per collegare una maniglia ASCENSION per la progressione su corda. • Capo corto per autoassicurarsi nel superamento di frazionamenti. • Estremità munite di una guaina in plastica per mantenere il connettore in posizione e proteggere dall’abrasione. • Lunghezze: - capo corto: 30 cm, - capo lungo: 65 cm. • Certificazione: CE EN 354 • Peso:  150 g


Tecniche di lavoro e di soccorso IMBRACATURE CASCHI

PANTIN piede destro

Pedale regolabile in fettuccia

Bretella di posizionamento del bloccante ventrale CROLL

Bloccante per piede destro e sinistro

• Si fissa sulla maniglia ASCENSION per le risalite su corda. • Rinforzo staffa rigido resistente all’abrasione per facilitare l’inserimento del piede. • Facile regolazione della lunghezza mediante fibbia DoubleBack. • Fornito con maglia rapida SPEEDY P14 ad apertura rapida. • Peso: 135 g

LOOPING C25 Staffa a quattro scalini • Si fissa sulla maniglia ASCENSION per le risalite su corda o su un ancoraggio per la progressione su pendenze o strapiombi. • Rinforzo staffa rigido resistente all’abrasione per facilitare l’inserimento del piede. • Peso: 145 g

• Montaggio mediante nodo a bocca di lupo sull’anello posteriore dell’imbracatura bassa. • Facile regolazione mediante fibbia DoubleBack. • Peso: 120 g

CROLL B16AAA Bloccante ventrale • Si utilizza in abbinamento alle maniglie ASCENSION per le risalite su corda. • Fermacorda dentellato con scanalatura d’eliminazione delle impurità per ottimizzare il funzionamento in qualsiasi condizione (corde gelate, infangate, ecc.). • Meccanismo completamente integrato nel corpo del bloccante per limitare gli sfregamenti. • Levetta di apertura da stringere per facilitare l’uso quando il bloccante è in posizione. • Foro di aggancio torto per tenere l’apparecchio aderente al corpo. • Si utilizza con la bretella SECUR che tiene il bloccante in posizione. • Funziona su corda singola di diametro da 8 a 13 mm. • Certificazione: CE EN 567, CE EN 12841 tipo B • Peso: 130 g

• Si utilizza in abbinamento ai bloccanti CROLL, ASCENSION o ASCENTREE. • Fermacorda per facilitare il passaggio della corda, fin dai primi metri. • Fermacorda dentellato con scanalatura d’eliminazione delle impurità per ottimizzare il funzionamento in qualsiasi condizione (corde gelate, infangate, ecc.). • Meccanismo completamente integrato nel corpo del bloccante per limitare gli sfregamenti. • Rende la risalita su corda più rapida e meno faticosa. • Si toglie dalla corda con un semplice movimento di flessione della gamba indietro. • Rinforzo della staffa in Dyneema resistente all’abrasione. • Facile regolazione mediante fibbia DoubleBack. • Disponibile in versione piede destro e piede sinistro: - PANTIN (B02ARA): piede destro, bloccante giallo, - PANTIN (B02ALA): piede sinistro, bloccante nero. • Funziona su corda singola di diametro da 8 a 13 mm. • Peso: 120 g

DISCENSORI

PANTIN B02ARA - B02ALA

BLOCCANTI

SECUR C74

CARRUCOLE

FOOTPRO C49

CONNETTORI

PANTIN piede sinistro

Il PANTIN non è un DPI. ANCORAGGI E CORDE

CROLL

LOOPING

93

SACCHI E ACCESSORI

FOOTPRO

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

CORDINI E ASSORBITORI

SECUR


Bloccante da recupero

Bloccante di emergenza

ASCENTREE B19 WAA

BASIC B18AAA

TIBLOC B01

Bloccante maniglia doppia per il lavoro su piante

Bloccante con fermacorda

Bloccante di emergenza

• Compatto e leggero. • Polivalente: antiritorno nel recupero o risalita su corda fissa. • Fermacorda dentellato con scanalatura d’eliminazione delle impurità per ottimizzare il funzionamento in qualsiasi condizione (corde gelate, infangate, ecc.). • Foro inferiore per collegare un cordino. • Foro superiore per moschettonare la corda (utile in autoassicurazione o in recupero). • Funziona su corda singola di diametro da 8 a 13 mm. • Certificazione: CE EN 567 • Peso: 135 g

• Estremamente compatto e leggero: completa efficacemente l’attrezzatura di base dell’operatore su corda o del soccorritore. • Polivalente: si utilizza molto facilmente con un moschettone con ghiera di bloccaggio per effettuare delle risalite su corda o dei sistemi di recupero (antiritorno). • Munito di denti e di una scanalatura d’eliminazione delle impurità, funziona anche su corda infangata o gelata. • Foro di fissaggio per cordino imperdibile. • Si utilizza su corda singola da 8 a 11 mm di diametro, con un moschettone con ghiera di bloccaggio a sezione rotonda o ovale da 10 a 12 mm (Am’D, WILLIAM, ecc.). • Certificazione: CE EN 567 • Peso: 40 g

VERTICALITÀ

Bloccante da progressione

• Progettato per le risalite su corde doppie con tecnica “footlock” su piante o con due bloccanti per piede PANTIN. • Impugnature sovrastampate ergonomiche per garantire una presa confortevole e potente. • Fermacorda dentellato con scanalatura d’eliminazione delle impurità per ottimizzare il funzionamento in qualsiasi condizione (corde gelate, infangate, ecc.). • Insieme levetta/fermacorda completamente integrato nel corpo del bloccante per limitare gli sfregamenti. • Impugnature larghe compatibili con l’utilizzo di guanti spessi. • Fori inferiori per collegare un cordino. • Fori superiori per moschettonare la corda. • Funziona su corda doppia di diametro da 8 a 13 mm. • Certificazione: CE • Peso: 390 g

94


Tecniche di lavoro e di soccorso

• Asse amovibile per installare o togliere il bloccante in ogni punto della corda. • Coppiglia di bloccaggio: limita il rischio di distacco involontario della corda. • Funziona su corda singola di diametro da 9 a 13 mm. • Certificazione: CE EN 567 • Peso: 250 g

• Asse amovibile per installare o togliere il bloccante in ogni punto della corda. • Coppiglia di bloccaggio: limita il rischio di distacco involontario della corda. • Funziona su corda singola di diametro da 9 a 13 mm. • Certificazione: CE EN 567 • Peso: 160 g

Bloccante con camma per installazione permanente su corda

ANCORAGGI E CORDE

CARRUCOLE

BLOCCANTI

• Asse fissato per evitare qualsiasi distacco involontario: occorre infilare la corda da una delle estremità. • Funziona su corda singola di diametro da 9 a 13 mm. • Certificazione: CE EN 567 • Peso: 175 g

CONNETTORI

MICROGRAB B53

Bloccante con camma

DISCENSORI

MICROCENDER B54

Bloccante con camma

95

SACCHI E ACCESSORI

RESCUCENDER B50

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

IMBRACATURE

Bloccanti con camma


CARRUCOLE VERTICALITÀ

Le carrucole servono al sollevamento di materiale e nell’ambito del soccorso al recupero di persone. Possono eventualmente integrare un bloccante per facilitare le manovre. Alcune carrucole permettono anche lo spostamento su corda o cavo: spostamento di carichi o evacuazione di persone nel soccorso.

Due fattori determinano il rendimento delle carrucole:

• La dimensione della puleggia: più è grande il diametro della puleggia, migliore è il rendimento.

• Il supporto della puleggia: - i cuscinetti autolubrificanti assicurano un buon rendimento, ma devono essere lubrificati regolarmente, - i cuscinetti a sfere sigillati garantiscono un eccellente rendimento e non hanno bisogno di manutenzione.

96

GRIMP Aywaille, Aywaille (Belgique) © Stéphan Denys

Per una scelta più intuitiva della carrucola adatta ad ogni esigenza, tutte le carrucole Petzl dotate di cuscinetto a sfere sono indicate con il pittogramma:

Il secondo pittogramma rappresenta il diametro massimo di corda utilizzabile con ogni carrucola:


Tecniche di lavoro e di soccorso

• Carrucole bloccanti

IMBRACATURE

Carrucole con sistema antiritorno integrato che permettono di sostituire il tradizionale sistema carrucola / bloccante nei sistemi di recupero.

PRO TRAXION

Carrucole polivalenti alta prestazione adatte per un utilizzo intensivo.

• Carrucole Prusik

Carrucole alta prestazione progettate per realizzare sistemi antiritorno leggeri con l’aiuto di un nodo autobloccante Prusik. La forma delle flange permette di sbloccare il nodo quando questo viene a toccare la carrucola.

MINI

GEMINI

RESCUE

MINDER

TWIN

• Carrucole semplici

• Carrucole di scorrimento

Carrucole progettate per gli spostamenti su corda o cavo. Estremamente semplici e rapide da installare, queste carrucole a flange fisse assicurano una perfetta stabilità grazie alle due pulegge in linea.

• Carrucole speciali

Carrucole destinate alle applicazioni specifiche come le installazioni che richiedono il passaggio di nodi, o lo spostamento su cavo degli impianti di risalita.

TANDEM

FIXE

TANDEM SPEED

KOOTENAY

ROLLCAB

97

SACCHI E ACCESSORI

MOBILE

ANCORAGGI E CORDE

CARRUCOLE

Carrucole leggere e polivalenti destinate alle applicazioni che non richiedono un elevato livello di efficacia (deviazioni di corda, ecc.).

BLOCCANTI

DISCENSORI

PARTNER

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

• Carrucole ad alto rendimento

CONNETTORI

MICRO TRAXION

CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

NEW


VERTICALITÀ

Carrucole bloccanti

MICRO TRAXION P53 Carrucola bloccante ultraleggera ad alto rendimento

NEW Fermacorda di bloccaggio

Foro di collegamento

Puleggia

8 ≤ ø ≤ 13 mm

8 ≤ ø ≤ 11 mm

PRO TRAXION P51

• Carrucola con bloccante integrato utilizzabile come carrucola bloccante o come carrucola semplice. • Pulsante superiore per bloccare il fermacorda in posizione rialzata. • Puleggia in alluminio su cuscinetto a sfere sigillato per garantire un eccellente rendimento. • Fermacorda di bloccaggio funzionante su corda infangata o gelata. • Ultracompatta e molto leggera.

Carrucola bloccante ad alto rendimento

Il pulsante superiore permette di bloccare il fermacorda in posizione rialzata.

98

• Carrucola con bloccante integrato utilizzabile come carrucola semplice o come bloccante: - il fermacorda di bloccaggio con denti e scanalatura d’eliminazione delle impurità funziona anche su corda infangata o gelata, - la leva di apertura è ergonomica e facile da usare anche con i guanti, - il fermacorda può essere bloccato in posizione rialzata per un utilizzo come carrucola semplice. • Puleggia di grande diametro in alluminio montata su cuscinetto a sfere sigillato per garantire un eccellente rendimento. • Flangia mobile, sbloccabile, che permette d’inserire facilmente la corda con la carrucola già installata. • Punto di attacco supplementare per bloccare la carrucola e realizzare differenti tipi di recupero. • Si utilizza con un moschettone di tipo OK o WILLIAM.


Tecniche di lavoro e di soccorso

Carrucole ad alto rendimento

CASCHI

IMBRACATURE

Carrucole Prusik

ø ≤ 13 mm

ø ≤ 11 mm

PARTNER

MINDER

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

MINI

CORDINI E ASSORBITORI

ø ≤ 11 mm

Carrucola ultracompatta ad alto rendimento

Carrucola Prusik leggera ad alto rendimento

• Carrucola estremamente leggera e ultracompatta. • Progettata per i lavori quotidiani o per il soccorso sul posto (teleferica, ecc.). • Puleggia su cuscinetto a sfere sigillato per garantire un eccellente rendimento.

• Flange specifiche adatte all’utilizzo del nodo autobloccante Prusik nei sistemi antiritorno. • Puleggia su cuscinetto a sfere sigillato per garantire un eccellente rendimento. • Leggera e compatta.

Carrucola Prusik di elevata resistenza ad alto rendimento

RESCUE P50A - P50AN

GEMINI P66A

Carrucola di elevata resistenza ad alto rendimento

Carrucola Prusik doppia leggera ad alto rendimento

• Destinata ai professionisti del soccorso. • Progettata per spostare carichi pesanti o per un utilizzo intensivo. • Puleggia di grande diametro montata su cuscinetto a sfere sigillato per garantire un eccellente rendimento. • Può accogliere fino a tre moschettoni per facilitare le manovre. • Disponibile anche nella versione nera.

• Flange specifiche adatte all’utilizzo del nodo autobloccante Prusik nei sistemi antiritorno. • Pulegge montate in parallelo e punto di attacco supplementare per realizzare vari tipi di recupero complessi. • Pulegge su cuscinetto a sfere sigillato per garantire un eccellente rendimento. • Leggera e compatta.

• Flange specifiche adatte all’utilizzo del nodo autobloccante Prusik nei sistemi antiritorno. • Puleggia di grande diametro montata su cuscinetto a sfere sigillato per garantire un eccellente rendimento. • Può accogliere fino a tre moschettoni per facilitare le manovre.

TWIN P65A Carrucola Prusik doppia di elevata resistenza ad alto rendimento • Flange specifiche adatte all’utilizzo del nodo autobloccante Prusik nei sistemi antiritorno. • Pulegge montate in parallelo e punto di attacco supplementare per realizzare vari tipi di recupero, compresi i più complessi. • Pulegge di grande diametro su cuscinetti a sfere sigillati per garantire un eccellente rendimento. • Può accogliere fino a tre moschettoni per facilitare le manovre.

99

BLOCCANTI

MINDER P60A

CARRUCOLE

MINI P59A

ANCORAGGI E CORDE

PARTNER P52A

DISCENSORI

TWIN

SACCHI E ACCESSORI

GEMINI

RESCUE

CONNETTORI

ø ≤ 13 mm

ø ≤ 11 mm

ø ≤ 13 mm


Carrucole di scorrimento Carrucole speciali

260 mm

VERTICALITÀ

Carrucole semplici

ø ≤ 13 mm MOBILE

ø ≤ 13 mm KOOTENAY

470 mm

TANDEM

ø ≤ 13 mm FIXE

ø ≤ 13 mm TANDEM SPEED

ROLLCAB

MOBILE P03A

TANDEM P21

KOOTENAY P67

Carrucola ultracompatta polivalente

Carrucola doppia per teleferiche su corda

Carrucola passa-nodi

• Carrucola leggera e compatta. • Concepita per i recuperi e le deviazioni di carico. • Puleggia su cuscinetti autolubrificanti per garantire un buon rendimento.

• Pulegge in alluminio montate su cuscinetti autolubrificanti per garantire un buon rendimento. • Può accogliere fino a tre moschettoni per facilitare le manovre.

FIXE P05W - P05WN

TANDEM SPEED P21 SPE

Carrucola compatta polivalente

Carrucola doppia per teleferiche su cavo o corda

• Ampio volume tra testa della flangia e puleggia per consentire il passaggio dei nodi di collegamento (sollevamento di carichi da grandi altezze o spostamento su teleferica con due corde). • Puleggia di grande diametro montata su cuscinetto a sfere sigillato per garantire un eccellente rendimento. • Coppiglie di bloccaggio della puleggia per l’utilizzo della carrucola come ancoraggio. • Altezza: 260 mm

• Flange fisse che permettono una rapida installazione e l’abbinamento con un bloccante meccanico. • Concepita per i recuperi e le deviazioni di carico. • Puleggia su cuscinetti autolubrificanti per garantire un buon rendimento. • Si utilizza con un moschettone di tipo OK o WILLIAM. • Disponibile anche nella versione nera.

100

• Pulegge in acciaio inossidabile resistenti all’usura. • Pulegge montate su cuscinetti a sfere sigillati per garantire un eccellente rendimento. • Può accogliere fino a tre moschettoni per facilitare le manovre.

ROLLCAB P47 Carrucola di spostamento su cavo • Concepita per lo spostamento e l’evacuazione lungo i cavi metallici degli impianti di risalita. • Grande apertura e puleggia di grande diametro per l’utilizzo su cavi fino a 55 mm di diametro. • Da utilizzare con un cordino di autoassicurazione durante lo spostamento. • Altezza: 470 mm


Tecniche di lavoro e di soccorso

Dati tecnici carrucole Codice

Certificazione

Diametro della corda

Diametro della puleggia

Cuscinetto a sfere

Rendimento

MICRO TRAXION

P53

CE EN 567

da 8 a 11 mm

25 mm

Si

91 %

PRO TRAXION

P51

CE EN 12278, CE EN 567

da 8 a 13 mm

38 mm

Si

95 %

P52A

CE EN 12278

da 7 a 11 mm

25 mm

Si

91 %

2,5 kN x 2 = 5 kN

56 g

P50A P50AN (nero)

CE EN 12278, NFPA 1983 General Use

da 7 a 13 mm

38 mm

Si

95 %

4 kN x 2 = 8 kN

185 g

MINI

P59A

CE EN 12278, NFPA 1983 Light Use

da 7 a 11 mm

25 mm

Si

91 %

2,5 kN x 2 = 5 kN

80 g

GEMINI

P66A

CE EN 12278, NFPA 1983 Light Use

da 7 a 11 mm

25 mm

Si

91 %

2 x 1,5 kN x 2 = 6 kN

135 g

MINDER

P60A

CE EN 12278, NFPA 1983 General Use

da 7 a 13 mm

51 mm

Si

97 %

4 kN x 2 = 8 kN

295 g

TWIN

P65A

CE EN 12278, NFPA 1983 General Use

da 7 a 13 mm

51 mm

Si

97 %

2 x 3 kN x 2 = 12 kN

450 g

P03A

CE EN 12278

da 7 a 13 mm

21 mm

No

71 %

2,5 kN x 2 = 5 kN

75 g

CE EN 12278

da 7 a 13 mm

21 mm

No

71 %

2,5 kN x 2 = 5 kN

90 g

corda ≤ 13 mm

21 mm

No

71 %

10 kN

195 g

26 mm

Si

95 %

10 kN

270 g

Peso

IMBRACATURE

Carico di lavoro

Carrucole bloccanti

bloccante: 2,5 kN semplice: 3 kN x 2 = 6 kN bloccante: 2,5 kN

85 g

265 g

CASCHI

semplice: 2,5 kN x 2 = 5 kN

PARTNER

RESCUE

CORDINI E ASSORBITORI

Carrucole ad alto rendimento

CONNETTORI

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

Carrucole Prusik

P05W (giallo) P05WN (nero)

BLOCCANTI

FIXE

TANDEM

P21

CE EN 12278

TANDEM SPEED

P21 SPE

CE EN 12278

KOOTENAY

P67

CE EN 12278

da 8 a 19 mm

76 mm

Si

-

5 kN x 2 = 10 kN

1390 g

ROLLCAB

P47

CE EN 1909

cavo ≤ 55 mm

55 mm

No

-

5 kN

1470 g

corda ≤ 13 mm cavo ≤ 12 mm

CARRUCOLE

Carrucole di scorrimento

ANCORAGGI E CORDE

Carrucole speciali

101

SACCHI E ACCESSORI

MOBILE

DISCENSORI

Carrucole semplici


Champier, Menthon Saint Bernard (France) © Marc Daviet

VERTICALITÀ

ANCORAGGI


Tecniche di lavoro e di soccorso

Girelli da utilizzare per evitare che la corda si attorcigli quando il carico gira su se stesso. I moltiplicatori d’ancoraggio consentono di organizzare la postazione di lavoro aumentando le possibilità di ancoraggi disponibili.

CŒUR GOUJON

SWIVEL S

CORDINI E ASSORBITORI

CŒUR

• Elementi di collegamento

IMBRACATURE

Elementi che consentono la realizzazione di ancoraggi fissi smontabili o installati permanentemente.

CASCHI

• Ancoraggi roccia e calcestruzzo

SWIVEL L

COLLINOX

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

PAW BAT’INOX

• Fettucce d’ancoraggio

• Ancoraggio a regolazione rapida

DISCENSORI

CONNETTORI

Fettucce progettate per l’installazione di ancoraggi temporanei facilmente trasportabili con possibilità di regolazione o di scelta della lunghezza.

CONNEXION

TREESBEE

TREESBEE SCREWLINK

• Linea di ancoraggio orizzontale temporanea

GRILLON

103

SACCHI E ACCESSORI

ANCORAGGI E CORDE

CARRUCOLE

ANNEAU

BLOCCANTI

GRILLON


VERTICALITÀ

Ancoraggi roccia e calcestruzzo

CŒUR GOUJON

COLLINOX

BAT’INOX

Codice

P32

P33

P55

P57

Peso

85 g

120 g

95 g

250 g

Certificazione

EN 795 A1, EN 959

EN 795 A1, EN 959

EN 795 A1, EN 959

EN 795 A1, EN 959

CŒUR

Tipo Granito, gneiss > 80 MPa

••

••

••

••

Calcare duro > 80 MPa

••

••

••

••

••

••

••

••

••

••

••

••

••

Roccia Calcare e arenaria media da 80 MPa a 45 MPa Roccia tenera (melassa, calcare) < 45 MPa

No

No

Ottima qualità (opere d’arte) > 50 MPa

Calcestruzzo Qualità media 25 < x < 50 MPa

No

CŒUR GOUJON

• • : test preliminari consigliati / • : test preliminari obbligatori

Fissaggio Lunghezza

55 mm

67 mm

70 mm

100 mm

Lunghezza di foratura

≥ 55 mm

≥ 67 mm

70-75 mm

100-105 mm

Diametro

10 mm

12 mm

10 mm

14 mm

Diametro di foratura

10 mm

12 mm

12 mm

16 mm

Modo di fissaggio

Espansione

Espansione

Colla P56*

Colla P41*

Tempo di essiccamento indicativo

-

-

40 min -> 10 h**

40 min -> 10 h**

Resistenza al taglio calcestruzzo 50 MPa

25 kN

25 kN

40 kN**

50 kN**

Resistenza all’estrazione su calcestruzzo 50 MPa

18 kN

18 kN

35 kN**

50 kN**

Prestazioni

* O altre colle certificate da Petzl. ** Valori dati per le colle P41 e P56 (dipendono dalla colla utilizzata e dall’ambiente esterno).

104

COEUR P34050-P38150 Placchetta di ancoraggio in acciaio inossidabile • Disponibile in due versioni: - COEUR (P34050): placchetta per tassello da 10 mm, - COEUR (P38150): placchetta per tassello da 12 mm. • Peso: 40 g • Certificazione: EN 795 A1

COEUR GOUJON P32-P33 Ancoraggio completo in acciaio inossidabile • Composto da una placchetta COEUR, da un dado e da un tassello ad autoespansione. • Placchetta smontabile. • Disponibile in due versioni: - COEUR GOUJON (P32): placchetta COEUR montata su tassello da 10 mm, - COEUR GOUJON (P33): placchetta COEUR montata su tassello da 12 mm.


Tecniche di lavoro e di soccorso CASCHI

IMBRACATURE

Elementi di collegamento

PAW S

COLLINOX

CORDINI E ASSORBITORI

AMPOULE COLLINOX

SWIVEL S

PAW L

SWIVEL L

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

PAW M

Girello

• Per organizzare una postazione di lavoro e creare molto facilmente un sistema di ancoraggi multipli. • Fori da 19 mm che lasciano passare la ghiera della maggior parte dei moschettoni. • Realizzato in alluminio: eccellente rapporto resistenza / leggerezza. • Carico di rottura: 36 kN • Disponibile in tre misure: - PAW S (P63 S): piccolo (peso: 55 g), - PAW M (P63 M): medio (peso: 210 g), - PAW L (P63 L): grande (peso: 350 g). • Disponibile anche nella versione nera. • Certificazione: CE, NFPA 1983 General Use

• Evita che la corda si attorcigli quando il carico gira su se stesso. • Eccellenti prestazioni e affidabilità grazie al cuscinetto a sfere sigillato senza manutenzione. • SWIVEL S (P58 S): - concepito per il carico di una persona, - dimensione compatta, - carico di rottura: 23 kN - peso: 95 g - certificazione: CE • SWIVEL L (P58 L): - concepito per il carico di due persone, possibilità di fissare fino a tre connettori alle estremità, - carico di rottura: 36 kN, - peso: 150 g, - certificazione: CE, NFPA 1983 General Use.

• 10 x 70 mm

AMPOULE COLLINOX P56 Colla per ancoraggio COLLINOX

BAT’INOX P57 Ancoraggio da incollare in acciaio inossidabile forgiato • 14 x 100 mm

AMPOULE BAT’INOX P41

ANCORAGGI E CORDE

Colla per ancoraggio BAT’INOX

DISCENSORI

SWIVEL P58

Moltiplicatore di ancoraggi

BLOCCANTI

PAW P63

Ancoraggio da incollare in acciaio inossidabile forgiato

CARRUCOLE

COLLINOX P55

105

SACCHI E ACCESSORI

AMPOULE BAT’INOX

CONNETTORI

BAT’INOX


VERTICALITÀ

Fettucce d’ancoraggio

TREESBEE

ANNEAU C40

CONNEXION FIXE C42

Anello di fettuccia

Fettuccia d’ancoraggio

• Disponibile in quattro lunghezze: - ANNEAU (C40 60): 60 cm (peso: 60 g), - ANNEAU (C40 80): 80 cm (peso: 80 g), - ANNEAU (C40 120): 120 cm (peso: 100 g), - ANNEAU (C40 150): 150 cm (peso: 135 g). • Disponibile anche nella versione nera: - ANNEAU nero (C40 60N): 60 cm (peso: 60 g), - ANNEAU nero (C40 80N): 80 cm (peso: 80 g), - ANNEAU nero (C40120N): 120 cm (peso: 100 g). • Carico di rottura: 22 kN • Certificazione: CE EN 566, CE EN 795 B

• Estremità a D in acciaio forgiato. • Disponibile in tre lunghezze: - CONNEXION FIXE (C42 100): 100 cm (peso: 335 g), - CONNEXION FIXE (C42 150): 150 cm (peso: 390 g), - CONNEXION FIXE (C42 200): 200 cm (peso: 440 g). • Carico di rottura: 35 kN • Certificazione: CE EN 795 B, CE EN 354

CONNEXION VARIO C42 V Fettuccia d’ancoraggio regolabile • Fibbia di regolazione che consente un’ampiezza da 80 a 130 cm. • Estremità a D in acciaio forgiato. • Lunghezza: da 80 a 130 cm • Peso: 475 g • Carico di rottura: 22 kN • Certificazione: CE EN 795 B, CE EN 354

CONNEXION FAST C42 F Fettuccia di ancoraggio a regolazione rapida • Fibbia ad una estremità che permette la regolazione rapida da 20 a 150 cm. • Estremità a D in acciaio forgiato. • Lunghezza: da 20 a 150 cm • Peso: 390 g • Carico di rottura: 18 kN • Certificazione: CE EN 795 B

106

TREESBEE SCREWLINK

TREESBEE C04110 TREESBEE SCREWLINK C04110 M Falsa forcella per il lavoro su piante • Protegge l’albero e favorisce lo scorrimento della corda all’altezza dell’ancoraggio. • Recuperabile dal basso. • Fettuccia larga per ridurre l’attorcigliamento. • Estremità di triplo spessore all’altezza dell’anello grande per irrigidire l’estremità della fettuccia nella doppia. • Disponibile in due versioni: - fettuccia con anello di grande diametro e anello piccolo per le corde con terminazioni impiombate (l’impiombatura passa nell’anello piccolo), - fettuccia con anello di grande diametro e maglia rapida (triangolo) per le corde con terminazioni cucite (la maglia rapida si apre per lasciar passare la terminazione cucita). • Codice colore facilmente identificabile. • Lunghezza: 110 cm • Disponibile in due versioni di connettore: - TREESBEE (C04110): 240 g, - TREESBEE SCREWLINK (C04110 M): 295 g. • Carico di rottura: 23 kN • Certificazione: EN 795 B


• Permette l’installazione rapida di una linea di vita orizzontale quando la superficie della zona di lavoro è grande. • L’apparecchio autobloccante consente di regolare facilmente la lunghezza e la tensione tra i due punti di ancoraggio (realizzare un’asola di bloccaggio dopo il GRILLON per bloccare l’ancoraggio). • Corda semistatica, resistente agli sfregamenti e all’invecchiamento. • Terminazioni cucite alle due estremità con guaina in plastica per mantenere il connettore in posizione e proteggere la corda dall’abrasione. • Disponibile in quattro lunghezze: - GRILLON (L52A 005): 5 m, 675 g, - GRILLON (L52A 010): 10 m, 1.055 g, - GRILLON (L52A 015): 15 m, 1.455 g, - GRILLON (L52A 020): 20 m, 1.900 g. • Certificazione: CE EN 795 B

Scoprite sul sito www.petzl.com/GRILLON tutte le possibilità offerte dagli ancoraggi rapidi GRILLON.

Scoprite sul sito www.petzl.com/GRILLON tutte le possibilità offerte dalle linee di vita GRILLON.

Tecniche di lavoro e di soccorso DISCENSORI

• Permette l’installazione rapida di un ancoraggio regolabile di lunghezza superiore a due metri. • L’apparecchio autobloccante consente di regolare facilmente la lunghezza e la tensione sul punto di ancoraggio (realizzare un’asola di bloccaggio dopo il GRILLON per bloccare l’ancoraggio). • Corda semistatica, resistente agli sfregamenti e all’invecchiamento. • Terminazioni cucite alle due estremità con guaina in plastica per mantenere il connettore in posizione e proteggere la corda dall’abrasione. • Disponibile in quattro versioni (senza connettore): - GRILLON (L52A 002): 2 m, 435 g, - GRILLON (L52A 003): 3 m, 515 g, - GRILLON (L52A 004): 4 m, 595 g, - GRILLON (L52A 005): 5 m, 675 g. • Certificazione: CE EN 795 B

BLOCCANTI

Linea di vita orizzontale temporanea

CARRUCOLE

GRILLON L52A

Ancoraggio a regolazione rapida

107

SACCHI E ACCESSORI

ANCORAGGI E CORDE

GRILLON L52A

CONNETTORI

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

IMBRACATURE

Ancoraggio a regolazione Linea di vita orizzontale temporanea rapida


CORDE VERTICALITÀ

La gamma di corde Petzl è destinata ai professionisti della verticalità. Fornisce una soluzione efficace alle difficoltà di varie attività: accesso difficile, soccorso tecnico, industria… Per fornire soluzioni ai clienti di tutto il mondo, Petzl propone corde che soddisfano le norme europee (corde semistatiche) e le norme americane (corde statiche).

Corde su misura (Servizio disponibile esclusivamente per le corde che rispondono alle norme europee)

108

Rope Partner, USA © Jean-Paul Cane

Per rispondere con precisione alle esigenze specifiche di alcuni professionisti, Petzl offre un servizio di personalizzazione. È così possibile ordinare una corda nella lunghezza desiderata e dotarla di terminazioni manufatte di alta qualità, con guaina di protezione su una o due estremità. Queste corde sono quindi pronte per l’uso e non richiedono nodi. Le terminazioni cucite hanno una guaina di protezione per tenere in posizione corretta il connettore e facilitare le operazioni. Le terminazioni manufatte garantiscono anche una resistenza superiore ad un nodo a otto e consentono di soddisfare alcune norme, in particolare la norma EN 353-2 (anticaduta di tipo guidato comprendente un supporto di assicurazione flessibile, ASAP + corda).


Tecniche di lavoro e di soccorso

Corde per l’industria

Corde per i pompieri

PARALLEL 10,5 mm

AXIS 11 mm

AXIS 11 mm

GRIP 12,5 mm

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

Corde per l’accesso difficile

IMBRACATURE

• Corde norme europee (semistatiche)

LINK 7 mm

VECTOR 11 mm

VECTOR 12,5 mm

8 mm RESCUE CORD

SET CATERPILLAR

ROLL MODULE

CARRUCOLE

BLOCCANTI

DISCENSORI

CONNETTORI

• Corde norme americane (statiche)

PROTEC

109

SACCHI E ACCESSORI

ANCORAGGI E CORDE

• Protezioni di corda


VERTICALITÀ

Corde norme europee (semistatiche)

PARALLEL 10,5 mm R77

AXIS 11 mm R74YT

AXIS 11 mm R74

Corda semistatica per l’accesso difficile

Corda semistatica con terminazione cucita che garantisce un’eccellente resistenza all’abrasione

Corda semistatica che garantisce un’eccellente resistenza all’abrasione

• Diametro «sottile» che riduce il peso e l’ingombro e richiede competenza nel controllo della discesa. • Estremamente duttile, permette un’eccellente maneggevolezza. • Disponibile in tre colori per poter identificare facilmente corda di lavoro, corda di sicurezza e accesso comune. • Lunghezze standard: - 50 m: bianco (R77W 050), - 50 m: giallo (R77Y 050), - 50 m: nero (R77N 050), - 100 m: bianco (R77W 100), - 100 m: giallo (R77Y 100), - 100 m: nero (R77N 100), - 200 m: bianco (R77W 200), - 200 m: giallo (R77Y 200), - 200 m: nero (R77N 200). • Personalizzazione su richiesta: - scelta della lunghezza (500 m massimo), - scelta di terminazioni cucite alle estremità. • CE, EN 1891 Tipo A (corde semistatiche). • Resistenza con un nodo a otto: ≥ 15 kN. • Resistenza con terminazione cucita: ≥ 22 kN. • Forza d’arresto (fattore 0,3): 5,1 kN. • Numero di cadute fattore 1: 16. • Peso: 65 g/m.

110

• Diametro «standard» destinato agli utilizzatori che non sono esperti di tecniche di corda. • Disponibile da 10 a 60 m con una terminazione cucita, per utilizzo con un anticaduta di tipo guidato ASAP, o in un kit di soccorso con un discensore I’D S. • Terminazione cucita con guaina di protezione per tenere in posizione corretta il connettore e facilitare l’utilizzo. • Lunghezze standard (terminazione cucita ad una estremità): - 10 m: giallo/nero (R74YT 010), - 20 m: giallo/nero (R74YT 020), - 30 m: giallo/nero (R74YT 030), - 40 m: giallo/nero (R74YT 040), - 50 m: giallo/nero (R74YT 050), - 60 m: giallo/nero (R74YT 060). • CE, EN 1891 Tipo A (corde semistatiche). • Resistenza con terminazione cucita: ≥ 22 kN. • Forza d’arresto (fattore 0,3): 5,1 kN. • Numero di cadute fattore 1: 20. • Peso: 73 g/m.

• Diametro «standard» destinato agli utilizzatori che non sono esperti di tecniche di corda. • Disponibile in tre colori per poter identificare più facilmente kit differenti. • Lunghezze standard: - 50 m: giallo/nero (R74Y 050), - 50 m: nero (R74N 050), - 100 m: giallo/nero (R74Y 100), - 100 m: giallo/bianco (R74W 100), - 100 m: nero (R74N 100), - 200 m: giallo/nero (R74Y 200), - 200 m: nero (R74N 200), • Personalizzazione su richiesta: - scelta della lunghezza (500 m massimo), - scelta di terminazioni cucite alle estremità. • CE, EN 1891 Tipo A (corde semistatiche) • Resistenza con un nodo a otto: ≥ 15 kN. • Resistenza con terminazione cucita: ≥ 22 kN. • Forza d’arresto (fattore 0,3): 5,1 kN. • Numero di cadute fattore 1: 20. • Peso: 73 g/m.


Tecniche di lavoro e di soccorso IMBRACATURE CASCHI CORDINI E ASSORBITORI ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO CONNETTORI

Cordino di comando

BLOCCANTI

• CE, EN 1891 Tipo A (corde semistatiche). • Resistenza con un nodo a otto: ≥ 15 kN. • Resistenza con terminazione cucita: ≥ 22 kN. • Forza d’arresto (fattore 0,3): 5,2 kN. • Numero di cadute fattore 1: 20. • Peso: 101 g/m.

• Personalizzazione su richiesta: - scelta della lunghezza (800 m massimo), - scelta di terminazioni cucite alle estremità. • CE, EN 564. • Resistenza con un nodo a otto: ≥ 7 kN. • Resistenza con terminazione cucita: ≥ 10 kN. • Peso: 32 g/m.

CARRUCOLE

• Personalizzazione su richiesta: - scelta della lunghezza (250 m massimo), - scelta di terminazioni cucite alle estremità.

• Per guidare un infortunato in caso di salvataggio o per sollevare del materiale. • Colore: bianco. • Lunghezze standard: - 30 m (R75W 030), - 60 m (R75W 060), - 120 m (R75W 120).

ANCORAGGI E CORDE

• Diametro che assicura un’eccellente presa. • Colore: bianco. • Lunghezze standard: - 30 m (R78W 030), - 60 m (R78W 060).

DISCENSORI

LINK 7 mm R75

Corda semistatica ad alta resistenza per il soccorso

111

SACCHI E ACCESSORI

GRIP 12,5 mm R78


VERTICALITÀ

Corde norme americane (statiche)

VECTOR 11 mm R11

VECTOR 12,5 mm R12

8 mm RESCUE CORD R846/R892

Corda statica destinata all’accesso difficile e alla protezione contro le cadute

Corda statica per le squadre di soccorso antincendio

Corda statica per realizzare nodi Prusik sulle corde VECTOR 11 mm e VECTOR 12,5 mm

• Fusion Process che permette alla corda di conservare la sua forma, garantendo un’eccellente maneggevolezza. • Disponibile in quattro colori per poter identificare facilmente kit differenti. • Lunghezze standard: - 46 m / 150 ft: bianco (R1146 W), - 46 m / 150 ft: rosso (R1146 R), - 46 m / 150 ft: blu (R1146 B), - 46 m / 150 ft: nero (R1146 N). - 61 m / 200 ft: bianco (R1161 W), - 61 m / 200 ft: rosso (R1161 R), - 61 m / 200 ft: blu (R1161 B), - 61 m / 200 ft: nero (R1161 N). - 183 m / 600 ft: bianco (R11183 W), - 183 m / 600 ft: rosso (R11183 R), - 183 m / 600 ft: blu (R11183 B), - 183 m / 600 ft: nero (R11183 N). - 200 m / 656 ft: bianco (R11200 W), - 200 m / 656 ft: nero (R11200 N). - 366 m /1200 ft: bianco (R11366 W), - 366 m /1200 ft: nero (R11366 N). • NFPA 1983 Light Use (corde statiche) • Peso: 6 lb/100 ft

112

• Fusion Process che permette alla corda di conservare la sua forma, garantendo un’eccellente maneggevolezza. • Disponibile in sei colori per poter identificare facilmente kit differenti. • Lunghezze standard: - 46 m / 150 ft: bianco (R1246 W), - 46 m / 150 ft: rosso (R1246 R), - 46 m / 150 ft: blu (R1246 B), - 46 m / 150 ft: giallo (R1246 Y), - 46 m / 150 ft: arancio (R1246 O). - 61 m / 200 ft: bianco (R1261 W), - 61 m / 200 ft: rosso (R1261 R), - 61 m / 200 ft: blu (R1261 B), - 61 m / 200 ft: giallo (R1261 Y), - 61 m / 200 ft: arancio (R1261 O). - 183 m / 600 ft: bianco (R12183 W), - 183 m / 600 ft: rosso (R12183 R), - 183 m / 600 ft: blu (R12183 B), - 183 m / 600 ft: giallo (R12183 Y), - 183 m / 600 ft: arancio (R12183 O), - 183 m / 600 ft: nero (R12183 N). - 366 m / 1200 ft: bianco (R12366 W), - 366 m / 1200 ft: nero (R12366 N). • NFPA 1983 General Use (corde statiche) • Peso: 7,7 lb/100 ft

• Eccellente prestazione in assicurazione con tecnica «Tandem Prusik». • Disponibile in quattro colori per poter identificare facilmente kit differenti. • Lunghezze standard: - 46 m / 150 ft: rosso (R846 R), - 46 m / 150 ft: arancio (R846 O), - 46 m / 150 ft: verde (R846 G), - 46 m / 150 ft: nero (R846 N). - 92 m / 300 ft: rosso (R892 R), - 92 m / 300 ft: arancio (R892 O), - 92 m / 300 ft: verde (R892 G), - 92 m / 300 ft: nero (R892 N). • NFPA 1983 Escape (corde statiche) • Peso: 3,3 lb/100 ft


Tecniche di lavoro e di soccorso

ROLL MODULE P49

Protezione flessibile

Protezione articolata

Protezione articolata a rulli

• Per proteggere una corda fissa da una zona di sfregamento. • Guaina in PVC leggera e resistente. • Chiusura in Velcro e pinzetta di tenuta per una sistemazione facile e rapida. • Peso: 95 g

• Per proteggere una corda in movimento da una zona di sfregamento. • Moduli collegati tramite maglie rapide: possibilità di adattare il numero dei moduli al terreno. • Ogni modulo è posizionato indipendentemente: l’insieme si adatta al rilievo. • Fornito in kit: 4 moduli + 6 maglie d’assemblaggio. • Peso: 1055 g

• Per guidare una corda in movimento e proteggerla da una zona di sfregamento. • Rulli verticali e orizzontali per guidare la corda in movimento con il minimo sfregamento. • Ogni modulo è posizionato indipendentemente: l’insieme si adatta al rilievo. • Moduli collegati tramite maglie rapide: possibilità di adattare il numero dei moduli al terreno. • Fornito in kit: 4 moduli + 6 maglie d’assemblaggio + custodia di trasporto. • Peso: 1330 g

BLOCCANTI

SET CATERPILLAR P68

113

SACCHI E ACCESSORI

ANCORAGGI E CORDE

CARRUCOLE

PROTEC C45 N

DISCENSORI

CONNETTORI

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

IMBRACATURE

Protezioni di corda


GRIMP Aywaille, Aywaille (Belgique) © Stéphan Denys

VERTICALITÀ

SACCHI E ACCESSORI

114


Tecniche di lavoro e di soccorso

NEW

NEW

CASCHI

NEW

IMBRACATURE

• Sacchi robusti in tessuto tech

PORTAGE 30L

PERSONNEL 15L

BOLTBAG

PORTO

CORDINI E ASSORBITORI

TRANSPORT 45L

CONNETTORI

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

• Sacchi autoportanti in tessuto

BUCKET 25L DISCENSORI

BUCKET 35L

CORDEX

CORDEX PLUS

CRAB 6

SPIKY PLUS

SPATHA

115

SACCHI E ACCESSORI

ANCORAGGI E CORDE

ECLIPSE

CARRUCOLE

BLOCCANTI

• Accessori


VERTICALITÀ

Sacchi robusti in tessuto tech

TRANSPORT 45 l S42Y 045 Sacco robusto di grande capacità

NEW NEW

• Cintura, spallacci e schienale imbottiti per un maggior comfort nei trasporti di lunga durata. • Patella superiore con custodia interna d’identificazione. • Corpo e fondo in tessuto tech saldato per maggiore resistenza (senza PVC). • Tanka di chiusura di facile utilizzo, progettato per gli ambienti difficili. • Manici laterali e sopra il sacco per il trasporto a mano. • Anello superiore per il sollevamento. • Anello interno per appendere il sacco in posizione aperta. • Capacità: 45 l • Peso: 1250 g

116

PORTAGE 30 l S43Y 030 Sacco robusto di media capacità

Il nuovo Tanka di chiusura è facile da utilizzare e funziona negli ambienti difficili.

• Spallacci imbottiti per un comodo trasporto. • Patella superiore con custodia interna d’identificazione. • Corpo e fondo in tessuto tech saldato per maggiore resistenza (senza PVC). • Tanka di chiusura di facile utilizzo, progettato per gli ambienti difficili. • Manici laterali e sopra il sacco per il trasporto a mano. • Anello superiore per il sollevamento. • Anello interno per appendere il sacco in posizione aperta. • Capacità: 30 l • Peso: 850 g


Tecniche di lavoro e di soccorso IMBRACATURE CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

NEW

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

PORTO

PERSONNEL 15 l S44Y 015

PORTO C33

Sacco robusto di piccolo volume

Portamateriale in fettuccia

• Costruzione semplice e leggera. • Patella interna con custodia d’identificazione. • Corpo e fondo in tessuto tech saldato per maggiore resistenza (senza PVC). • Tanka di chiusura di facile utilizzo, progettato per gli ambienti difficili. • Manici laterali e sopra il sacco per il trasporto a mano. • Anello superiore per il sollevamento. • Capacità: 15 l • Peso: 450 g

• Si fissa facilmente sull’anello interno del sacco per meglio organizzare il materiale. • Peso: 18 g

DISCENSORI

CONNETTORI

BOLTBAG

BOLTBAG C11 BLOCCANTI

Sacchetto portamateriale

117

SACCHI E ACCESSORI

ANCORAGGI E CORDE

CARRUCOLE

• Per la sistemazione di martello, attrezzi d’ancoraggio e piccolo materiale. • Grande tasca chiusa da patella con fibbia rapida. • Piccola tasca interna, custodia esterna per martello e scomparti per punte. • Può essere portato sulla cintura. • Peso: 170 g


Accessori

VERTICALITÀ

Sacchi autoportanti in tessuto

ECLIPSE

BUCKET 35 l

BUCKET

BUCKET 25 l

BUCKET S41Y

ECLIPSE S03Y

Sacco in tessuto autoportante

Custodia per cordino da lancio

• Sacco autoportante con piegatura della patella all’esterno per facilitare l’accesso all’interno del sacco. • Una tasca esterna con chiusura a zip per gli effetti personali. • Una finestra trasparente all’esterno del sacco per introdurre una scheda d’identificazione del materiale. • Due grandi manici comodi per il trasporto a mano. • Una cinghia regolabile per il trasporto a tracolla. • Un anello all’interno del sacco utile come punto di attacco per la corda. • Fondo in telone per una grande resistenza nel tempo. • Tessuto impermeabile. • Disponibile in due versioni: - BUCKET 25 litri (S41Y 025): 525 g, - BUCKET 35 litri (S41Y 035): 630 g.

• Larga apertura per facilitare la sistemazione dei cordini. • Doppio fondo per tenere separati due cordini da lancio. • Due attacchi per separare le estremità dei cordini. • Quattro tasche in mesh per contenere i sacchetti da lancio. • Possibilità di ripiegare l’insieme in un sacchettino (perfettamente inseribile nei sacchi BUCKET). • Peso: 500 g.

118


Tecniche di lavoro e di soccorso IMBRACATURE CORDINI E ASSORBITORI

CASCHI

CRAB 6

ANTICADUTA DI TIPO GUIDATO

SPIKY PLUS

CORDEX K52

CORDEX PLUS K53

CRAB 6 64160

Guanti leggeri per assicurazione e doppie

Guanti per assicurazione e doppie

Ramponi a 6 punte

• Realizzati in pelle naturale alta qualità. • Pelle doppio strato resistente per le parti esposte della mano (estremità, palmo, spazio tra pollice e indice). • Dorso in nylon stretch traspirante. • Polso in neoprene con chiusura in Velcro. • Foro di attacco dei guanti all’imbracatura. • DisponibilI in varie misure: - colore nero: . S (K52 SN), . M (K52 MN), . L (K52 LN), . XL (K52 XLN). - colore beige: . XS (K52 XST), . S (K52 ST), . M (K52 MT), . L (K52 LT), . XL (K52 XLT). • Certificazione: CE

• Fabbricati in pelle naturale alta qualità con palmo rinforzato. • Pelle doppio strato resistente per le parti esposte della mano (estremità, palmo, spazio tra pollice e indice). • Dorso in pelle robusto con nylon stretch antiabrasione sulle articolazioni. • Polso in neoprene con chiusura in Velcro. • Foro di attacco dei guanti all’imbracatura. • DisponibilI in varie misure: - colore nero: . S (K53 SN), . M (K53 MN), . L (K53 LN), . XL (K53 XLN). - colore beige: . XS (K53 XST), . S (K53 ST), . M (K53 MT), . L (K53 LT), . XL (K53 XLT). • Certificazione: CE

• Per progredire su una scarpata, un pendio innevato o ghiacciato. • Doppia regolazione laterale per adattarsi a tutti i numeri di scarponi. • Chiusura mediante fettuccia. • Peso: 2 x 200 g

BLOCCANTI

SPIKY PLUS

DISCENSORI

CONNETTORI

SPATHA

Solette antiscivolo

CARRUCOLE

• Per camminare sulla neve e su terreno gelato o sdrucciolevole. • Solette in gomma munite di punte in carburo. • Si adattano a tutti i tipi di scarpe (città, sport, escursione, ecc.). • Disponibile in tre misure: - SPIKY PLUS 1 (79510): misure fino al 41, - SPIKY PLUS 2 (79520): misure dal 42 al 45, - SPIKY PLUS 3 (79530): misure superiori al 46.

SPATHA S92 • Si aggancia facilmente all’imbracatura con un CARITOOL o con un moschettone. • Disponibile in due misure: - SPATHA S (S92 S): 98 mm (chiuso), - SPATHA L (S92 L): 120 mm (chiuso).

119

SACCHI E ACCESSORI

ANCORAGGI E CORDE

Coltello multiuso


120


ILLUMINAZIONE Istruzioni tecniche illuminazione pagina 122

I requisiti Petzl

124

Le prestazioni

125

Ambienti e norme

126

La protezione contro i corpi solidi e liquidi

129

Prodotti Lampade frontali compatte e robuste

pagina 132

Lampade frontali a doppio faro

138

Lampade frontali potenti

144

Lampade frontali ultracompatte

148

Indice prodotti

Centrale hydroélectrique EDF de Super Bissorte, Modane (France) © Pat Dion

I punti chiave dell’illuminazione


ILLUMINAZIONE

I punti chiave dell’illuminazione

Le pagine che seguono offrono alcune informazioni supplementari essenziali per una perfetta comprensione dei dati tecnici relativi alle lampade frontali. Queste informazioni permettono di rispondere meglio alle domande più frequenti, tra cui:

- quali sono le principali caratteristiche di una lampada frontale? - quali sono i requisiti di Petzl? - quale materiale utilizzare per spostarsi in zone a rischio di esplosione?

L’omogeneità del fascio luminoso Un fascio luminoso omogeneo garantisce il massimo comfort visivo all’utilizzatore: l’illuminazione è uniforme, senza punto luminoso al centro, né macchie o zone d’ombra.

Qualità dell’ottica

Assenza di punto luminoso centrale

Assenza di difetti di aspetto

Un fascio luminoso perfettamente omogeneo si può ottenere soltanto con un’ottica e una fonte luminosa di eccellente qualità, associate ad una progettazione rigorosa.

Un punto luminoso al centro del fascio comporta un disturbo visivo, in quanto abbaglia l’utilizzatore obbligandolo a orientare con precisione il punto luminoso verso la zona dove desidera vedere. Un fascio luminoso perfettamente omogeneo consente di eliminare questi due difetti: non abbaglia e consente di vedere con precisione tutta la zona illuminata.

Un fascio luminoso omogeneo rilascia un’illuminazione senza macchia, anello o altra zona d’ombra. Queste irregolarità impediscono di vedere con precisione e possono diventare fastidiose per l’uso, o addirittura provocare la perdita di attenzione.

La forma del fascio luminoso La forma del fascio luminoso, rilasciata dalla lampada frontale, condiziona direttamente il tipo d’uso al quale è destinata. Sono disponibili tre principali tipi di configurazioni di fascio luminoso.

Il fascio luminoso ampio

Il fascio luminoso misto

Il fascio luminoso focalizzato

Consente un’illuminazione diffusa, ideale per i lavori a distanza manuale.

Abbina una parte ampia per l’illuminazione da vicino e una parte focalizzata per l’illuminazione a lunga distanza.

Concentra la luce per illuminare a lunga distanza e può essere orientato con precisione.

122


Istruzioni tecniche illuminazione

L’illuminazione costante Per ottenere un’illuminazione costante, le lampade frontali sono dotate di un regolatore elettronico per mantenere la luminosità e la distanza d’illuminazione iniziale, finché è sufficiente la tensione elettrica fornita dalla fonte di alimentazione. Quando questa s’indebolisce, la potenza luminosa diminuisce fino a raggiungere un livello d’illuminazione minima. Questa illuminazione di «riserva» è tuttavia sufficiente per portare a termine un’operazione, spostarsi o per sostituire le pile ad esempio.

Le lampade sprovviste di un dispositivo di regolazione, rilasciano un’illuminazione molto brillante soltanto per una decina di minuti. La potenza dell’illuminazione decresce quindi progressivamente fino all’esaurimento della fonte di alimentazione elettrica.

Lampade frontali compatte e robuste

Il principale vantaggio dell’illuminazione costante è fornire prestazioni d’illuminazione stabili per un certo periodo di tempo: questa durata corrisponde all’autonomia prevista per ogni lampada frontale. L’utilizzatore ha così la garanzia che né la luminosità, né la distanza d’illuminazione diminuiranno durante questo periodo di tempo.

Distanza (metro)

t0

12 h

60 h

Illuminazione decrescente

120 h

Lampade frontali a doppio faro

Illuminazione costante

Autonomia (ora)

I livelli d’illuminazione Nella maggior parte dei casi, le lampade frontali dispongono di vari livelli d’illuminazione per consentire all’utilizzatore di adattare la quantità di luce, o la forma del fascio luminoso, in base alle proprie esigenze. Questi livelli d’illuminazione consentono anche all’utilizzatore di privilegiare la potenza dell’illuminazione o l’esigenza di autonomia.

123

Lampada frontale ultracompatta

Société Française du Tunnel Routier du Fréjus, Tunnel d’Orelle (France) © Yannick Siegel / Kalice

Ogni lampada frontale rilascia una potenza d’illuminazione adatta ad un preciso utilizzo. La potenza d’illuminazione deve essere collegata al tipo di fascio luminoso: una lampada frontale progettata per illuminare da vicino rilascia in genere un fascio luminoso ampio ed una potenza d’illuminazione moderata. Al contrario, una lampada adatta alla visione lontana fornisce un fascio luminoso focalizzato, collegato ad una forte potenza d’illuminazione.

Lampade frontali potenti

La potenza d’illuminazione


ILLUMINAZIONE

I requisiti Petzl Per garantire ad ogni prodotto un eccellente livello di performance e di qualità, tutte le lampade frontali Petzl subiscono, nel corso del loro sviluppo, varie simulazioni meccaniche, elettriche ed ottiche. Questi test sono effettuati sulla base di protocolli rigorosi, il cui livello di requisito supera sensibilmente quello delle prove imposte dalle norme. Questa procedura particolarmente severa consente di controllare ogni soluzione tecnica attuata e di verificare l’idoneità di ogni prodotto.

Le condizioni di test I test di misura delle prestazioni d’illuminazione e delle resistenze meccaniche sono realizzati in laboratorio. Queste prove sono effettuate, in un primo tempo, ad una temperatura ambiente di 20 °C e successivamente a temperature estreme di -30 °C e +60 °C.

I Led Petzl I Led utilizzati da Petzl rispondono ad un preciso capitolato di appalto, stabilito dall’ufficio ricerca e sviluppo. Questi stessi Led sono poi testati prima dell’assemblaggio delle lampade (per campionamento), per verificare il colore dell’illuminazione, il consumo elettrico, il flusso ed il rendimento luminoso.

Le norme Con le nuove gamme, Petzl soddisfa la norma di misura delle prestazioni del Nord America ANSI/ NEMA FL1. Alcune gamme di prodotti rispondono anche alle specifiche delle norme ATEX (normativa europea) e HAZLOC (normativa americana), per poter essere utilizzati in ambienti a rischio di esplosione. Per maggiori informazioni, consultare il sito www.petzl.com

124

Oltre ai test di laboratorio, i primi prototipi subiscono numerose prove sul campo per convalidare, in condizioni reali, l’ergonomia, il comfort di utilizzo ed anche la completa affidabilità della lampada nel tempo. È soltanto dopo vari mesi di sviluppo e test che il prodotto sarà definitivamente approvato.


Istruzioni tecniche illuminazione

Le prestazioni

Il flusso luminoso

L’autonomia

La potenza d’illuminazione, o flusso luminoso, indica la quantità totale di luce emessa da una lampada in ogni direzione. Il flusso luminoso è espresso in lumen (lm). Questo valore è misurato in laboratorio con una sfera integratrice.

La misura dell’autonomia si effettua su un banco di prova dotato di un luxmetro. Questo dispositivo permette di misurare l’illuminazione rilasciata dalla lampada frontale. L’autonomia prevista corrisponde all’illuminazione utile, vale a dire alla durata durante la quale l’illuminazione rimane stabile. Al di là di questo periodo di tempo, l’utilizzatore dispone di un’ «illuminazione di riserva» che garantisce almeno 0,25 lux (per una durata variabile in base al modello).

La distanza d’illuminazione

NB: la soglia di 0,25 lux si misura ad una distanza di 2 metri (questo livello d’illuminazione minima corrisponde ad una notte di luna piena). Fare riferimento anche alla parte «L’illuminazione costante».

Lampade frontali a doppio faro

Subito dopo l’accensione, le prestazioni d’illuminazione delle lampade diminuiscono in maniera sistematica. La tecnologia di regolazione consente poi di stabilizzare queste prestazioni per una determinata durata. Per fornire all’utilizzatore dati conformi alla realtà, Petzl comunica esclusivamente su questi valori stabilizzati detti «di lavoro utile». Petzl misura il flusso luminoso, la distanza d’illuminazione e l’autonomia.

La distanza d’illuminazione misurata secondo il protocollo Petzl, corrisponde alla distanza a cui la lampada frontale produce un’illuminazione superiore o uguale a 0,25 lux.

Lampade frontali compatte e robuste

Le prestazioni d’illuminazione

La resistenza

L’affidabilità

Il test individuale

La resistenza meccanica delle lampade è verificata realizzando test di caduta, urto e schiacciamento. Queste prove sono realizzate a due riprese sulle parti più fragili dei sei lati di ogni prodotto: vetri, pulsante girevole, ecc.

I test funzionali consentono di controllare la resistenza meccanica delle parti mobili di ogni prodotto. Ogni funzione è anche sollecitata con un banco di prova automatico, per assicurarsi del corretto funzionamento e della loro affidabilità nel tempo: - pulsante selettore, - supporto, - portapile, ecc.

Prima dell’uscita dalle catene d’assemblaggio, tutte le lampade frontali Petzl sono controllate individualmente. Queste operazioni comprendono un test di misurazione delle prestazioni d’illuminazione, effettuato mediante una fotocamera digitale specifica, ed anche un test di impermeabilità.

Un ulteriore test viene effettuato sottoponendo la lampada a forti vibrazioni.

Tutti i prodotti che non soddisfano questi test sono ritirati definitivamente dal flusso di produzione, prima di essere sottoposti alla competenza dell’ufficio studi Petzl. Un’analisi approfondita viene effettuata per attuare soluzioni tecniche correttive.

Lampada frontale ultracompatta

Comportano: - test di caduta: le lampade effettuano una caduta da 10 m, 5 m, 2 m e poi 1 m, - test di urto: prova effettuata con un peso di 500 g lasciato cadere da 40 cm di altezza, - un test di schiacciamento: una massa di 80 kg passa sopra la lampada.

Lampade frontali potenti

Le prestazioni meccaniche

125


ILLUMINAZIONE

Ambienti e norme Le atmosfere a rischio di esplosione (normative ATEX e HAZLOC)

La normativa ATEX Cos’è l’ATEX? La normativa ATEX è una direttiva europea che richiede a tutti i datori di lavoro di controllare i rischi relativi all’esplosione di alcune atmosfere. Per questo è necessaria una valutazione del rischio di esplosione nell’azienda per consentire l’individuazione di tutti i luoghi in cui possono formarsi atmosfere esplosive e dotarsi così dei mezzi per evitare le esplosioni.

Ossigeno dell’aria

Come scegliere un materiale adatto ad un ambiente in cui esiste un rischio di esplosione? Gli ambienti ATEX sono suddivisi in tre zone: - zone 0, 1 o 2 per i gas, - zone 20, 21 o 22 per le polveri. Fonte di combustione (fiamma, scintilla, punto d’infiammabilità)

Combustibile (gas o vapori infiammabili, polveri)

Esistono due grandi gruppi di materiali: - «Gruppo I»: caso specifico delle miniere (più restrittivo), - «Gruppo II»: tutte le industrie di superficie. Quanto al «gruppo II» (industrie di superficie): ad ogni classificazione di zona ATEX è collegata una specifica categoria di apparecchiature:

Classificazione della zona

Classificazione ATEX delle apparecchiature da utilizzare (riguardante il gruppo II relativo alle industrie di superficie)

Zona 0 (gas) Zona 20 (polveri)

Categoria 1

In quali condizioni si può verificare un’esplosione? Esiste un rischio di esplosione quando sono presenti vari elementi: - un comburente: l’ossigeno dell’aria ad esempio, - un combustibile: . gas o vapori: idrocarburi, solventi, vernici, diluenti, benzina, alcol, coloranti, profumi, prodotti chimici, agenti di fabbricazione delle materie plastiche, ecc. . polveri: magnesio, alluminio, zolfo, cellulosa, cereali, carbone, legno, latte, resine, zucchero, amido, polistirene, concime, ecc. - un punto d’infiammabilità o una sorgente di accensione. Per esempio, nel caso del riempimento di silos da granaglie, la concentrazione di polveri è molto elevata. L’atmosfera diventa quindi pericolosa: l’aumento della temperatura o una semplice scintilla può causare un’esplosione. Quando si individua un rischio di esplosione in un ambiente (gas o polveri), gli viene collegato un requisito di sicurezza che impone l’utilizzo di dispositivi specifici detti «antideflagranti». Questi dispositivi garantiscono varie modalità di protezione finalizzate ad eliminare i rischi di esplosione.

RISCHIO PERMANENTE

LIVELLO DI PROTEZIONE MOLTO ELEVATO

La miscela esplosiva è presente in permanenza o per lunghi periodi

Zona 1 (gas) Zona 21 (polveri) RISCHIO FREQUENTE

Categoria 2 LIVELLO DI PROTEZIONE ELEVATO

È probabile la formazione di una miscela esplosiva durante le normali attività

Zona 2 (gas) Zona 22 (polveri) RISCHIO OCCASIONALE

Categoria 3 LIVELLO DI PROTEZIONE NORMALE

Non è probabile la formazione di una miscela esplosiva e, qualora si verifichi, sarà di breve durata

126


Istruzioni tecniche illuminazione Lampade frontali compatte e robuste

Quali sono le particolarità delle lampade certificate? I prodotti classificati nei vari gruppi possono avere modalità differenti di protezione contro l’esplosione. Queste modalità sono immaginate in funzione della zona in cui è previsto l’utilizzo dell’apparecchio. Esempi: zone 1/21, zone 2/22. Più restrittiva è la modalità di protezione di una lampada frontale (zona 1/21, zona 0/20), meno potente è l’illuminazione. Le intensità e le tensioni consentite possono essere basse per garantire che l’apparecchiatura non possa produrre arco, scintilla o temperatura pericolosa.

Come funziona la classificazione dei gas? La normativa ATEX propone anche una classificazione dei gas a rischio di esplosione contro i quali l’utilizzatore può proteggersi utilizzando un prodotto con adeguato sistema di protezione.

Classi di temperature per i gas e le polveri L’involucro della lampada antideflagrante non deve presentare sulla superficie esterna punti d’infiammabilità che possono provocare un’autocombustione. Le diverse sostanze possono infiammarsi a temperature differenti. Più bassa è la temperatura d’infiammabilità e più la sostanza è pericolosa. Di conseguenza ogni apparecchiatura, utilizzata in un’atmosfera esplosiva, è classificata secondo la temperatura massima di superficie che genera. Esistono sei classi di temperatura, da T1 a T6. Per maggiori informazioni, consultare il sito www.petzl.com/atex

Esempio di marcatura: CE 0081

II 2 GD Ex nAnL IIB T4

Lampade frontali a doppio faro

Per maggiori informazioni, consultare il sito www.petzl.com/atex

Tutte le apparecchiature progettate per l’utilizzo in zone con rischio di esplosione dispongono di una specifica marcatura apposta sul prodotto. Questa marcatura contiene tutte le indicazioni necessarie per determinare le zone di utilizzo possibili.

- CE: il materiale risponde alle corrispondenti norme europee. - 0081: numero d’identificazione dell’ente riconosciuto, quando interviene nella fase di controllo della produzione. Questo numero corrisponde a quello del LCIE – Bureau Véritas. Questo numero può anche essere 0080, ad esempio per l’INERIS. :Utilizzo autorizzato in atmosfera esplosiva. - II: gruppo di apparecchiature (I = miniere , II = industrie di superficie). - 2: categoria di apparecchiatura (1 = rischio permanente (Zone 0 e 20), 2 = rischio frequente (Zone 1 e 21), 3 = rischio occasionale (Zone 2 e 22)) - GD: tipo di combustibile: G = gas e vapori, D = polveri. - Ex: il prodotto risponde alle modalità di protezione normalizzate dal Cenelec. - nAnL: modalità di protezione. - IIB: corrisponde alla classe di gas coperta dal prodotto. - T4: classe di temperatura corrispondente ad una temperatura di superficie

Lampade frontali potenti

Alcuni gas di riferimento: - gruppo I: metano, - gruppo IIA: propano, - gruppo IIB: etilene, - gruppo IIC: idrogeno/acetilene.

Qual è il significato della marcatura?

Lampada frontale ultracompatta

Per i materiali del gruppo II, la pericolosità dei gas coperti dal prodotto aumenta dalla suddivisione IIA - la meno pericolosa - alla suddivisione IIC - la più pericolosa.

127


ILLUMINAZIONE

Ambienti e norme La normativa HAZLOC Cos’è l’HAZLOC? La certificazione HAZLOC riguarda principalmente il Nord America. Il suo obiettivo è di controllare i rischi relativi all’esplosione di alcune atmosfere. Comprende due elementi: - il test e la valutazione dei prodotti utilizzati, - un controllo di fabbrica.

Come scegliere un materiale adatto ad un ambiente in cui esiste un rischio di esplosione?

Riepilogo delle classi I, II, III in ambienti pericolosi Classi

• Condizioni Si distinguono due tipi di condizioni: - la «Divisione 1» (condizioni normali): il pericolo può essere presente nelle operazioni produttive di ogni giorno o nel corso di frequenti attività di riparazione e manutenzione, - la «Divisione 2» (condizioni anormali): quando la sostanza pericolosa è presente soltanto in caso di rottura accidentale o di funzionamento difettoso.

Divisioni 1

2

I Gas, vapori e liquidi

A: Acetilene B: Idrogeno, ecc. C: Etere, ecc. D: Idrocarburi, combustibili, solventi, ecc.

Normalmente esplosivi e a rischio di esplosione

Normalmente non presenti in concentrazioni esplosive (ma potrebbero essere presenti accidentalmente)

II Polveri

E: Polveri metalliche (conduttive ed esplosive) F: Polveri di carbone (alcune conduttive e tutte esplosive) G: Polveri di farina, amido, grano, plastica o polvere chimica (esplosive)

Quantità infiammabili di polvere si trovano con certezza o con alta probabilità in sospensione o possono essere presenti polveri conduttive

Polvere sospesa non presente normalmente in concentrazioni infiammabili (ma potrebbe essere presente accidentalmente)

III Fibre e sostanze volatili

Materiali tessili, residui di legno, ecc.

Usate o gestite durante la produzione

Immagazzinate o gestite nel magazzino (fuori produzione)

Le zone a rischio, secondo la normativa HAZLOC, sono classificate in tre modi: - per tipi, - per condizioni, - per natura di sostanze o di materiali a rischio. • Tipi Gli ambienti a rischio sono suddivisi in tre classi: - la «classe I»: indica uno spazio reso pericoloso dalla possibile presenza nell’atmosfera di alcuni gas o vapori in quantità sufficiente per essere esplosivi o infiammabili. Esempi: le raffinerie di petrolio, le aree di distribuzione benzina, le aree di finitura a spruzzo, ecc. - la «classe II»: indica uno spazio reso pericoloso dalla presenza di polveri combustibili sospese nell’aria. Esempi: i silos da granaglie, i produttori di materie plastiche, alluminio, farmaci e fuochi d’artificio, ecc. - la «classe III»: indica uno spazio in cui fibre o sostanze volatili possono raccogliersi intorno ad un macchinario o su impianti d’illuminazione ed essere infiammate da calore, scintilla o metallo caldo. Esempi: gli stabilimenti tessili, di trasformazione del lino, le aziende che producono segatura o sostanze volatili, ecc.

Gruppi

Quali sono le particolarità delle lampade certificate?

• Natura di sostanze o di materiali a rischio I gas e i vapori degli ambienti a rischio di «classe I» sono suddivisi in quattro gruppi: A, B, C e D (queste sostanze sono raggruppate in base a temperatura d’infiammabilità, pressione di esplosione e altre caratteristiche di infiammabilità).

Più restrittiva è la modalità di protezione di una lampada, meno potente è l’illuminazione. Le intensità e le tensioni consentite possono essere basse per garantire che l’apparecchiatura non possa produrre arco, scintilla o temperatura pericolosa.

Le sostanze pericolose degli ambienti di «classe II» sono suddivise in tre gruppi: E, F e G. Questi gruppi sono classificati in base alla temperatura di infiammabilità e alla conduttività della sostanza pericolosa. La conduttività riguarda in particolare le polveri metalliche.

Qual è il significato della marcatura? Tutte le apparecchiature progettate per l’utilizzo in zone con rischio di esplosione dispongono di una specifica marcatura apposta sul prodotto. Questa marcatura contiene tutte le indicazioni necessarie per determinare le zone di utilizzo possibili.

Esempio di marcatura: FLASHLIGHT FOR USE IN HAZ. LOC. CLASS I, DIV. 2 GROUPS C, D, CLASS II, DIV. 2 GROUP G - Class I: ambiente con presenza di gas (Class I = gas, Class II = polveri, Class III = fibre) - Div. 2 = tipo di condizioni (Div 1: presenza di condizioni normali, Div 2: presenza di condizioni anormali) - GROUPS C & D: corrisponde alle classi di gas coperte dal prodotto - Class II: ambiente con presenza di polveri - Div. 2: presenza di condizioni anormali - GROUP G: corrisponde alle classi di polveri coperte dal prodotto. Per maggiori informazioni, consultare il sito www.petzl.com/hazloc

128


Istruzioni tecniche illuminazione

La protezione contro i corpi solidi e liquidi

L’indice di protezione (IP) è uno standard internazionale. Questo indice classifica il livello di protezione di un prodotto contro l’ingresso di corpi solidi (polveri, ecc.) e di corpi liquidi (acqua, olio, ecc.).

Come leggere l’indice di protezione? Esempio: IP 67 La prima cifra corrisponde alla protezione effettiva contro i corpi solidi. La seconda cifra corrisponde all’indice di protezione effettiva contro i corpi liquidi. La valutazione IP 67 corrisponde quindi ad un prodotto totalmente protetto contro la polvere e gli effetti dell’immersione. NB: se un criterio non è stato testato, la cifra è sostituita dalla lettera «X» (esempio: IP X6 significa che il materiale non è stato testato contro i corpi solidi).

X = Nessuna misurazione

0 = Nessuna protezione

0 = Nessuna protezione

1 = Protetta contro corpi solidi di diametro ≥ 50 mm

1 = Protetta contro la caduta verticale di gocce d'acqua

2 = Protetta contro corpi solidi di diametro ≥ 12,5 mm

2 = Protetta contro la caduta di gocce d'acqua (15° d'inclinazione)

3 = Protetta contro corpi solidi di diametro ≥ 2,5 mm

3 = Protetta contro la pioggia (60° d’inclinazione)

4 = Protetta contro corpi solidi di diametro ≥ 1 mm

4 = Protetta contro gli spruzzi d'acqua

5 = Protetta contro la polvere (ingresso limitato, nessun deposito nocivo)

5 = Protetta contro i getti d'acqua

6 = Totalmente protetta contro la polvere

6 = Protetta contro i getti d'acqua potenti

Lampade frontali potenti

X = Nessuna misurazione

Lampade frontali a doppio faro

La seconda cifra indica la protezione contro i liquidi:

La prima cifra indica la protezione contro i corpi solidi:

Lampade frontali compatte e robuste

L’indice di protezione IP

7 = Protetta contro gli effetti dell'immersione temporanea (a 1 metro di profondità per 30 minuti)

Lampada frontale ultracompatta

8 = Protetta contro gli effetti dell'immersione continua (oltre 1 metro di profondità per un tempo precisato dal produttore)

Compatibilità elettromagnetica (CEM) La compatibilità elettromagnetica CEM contraddistingue la capacità di un apparecchio elettrico di funzionare correttamente, indipendentemente da eventuali perturbazioni elettromagnetiche ambientali, e senza esserne esso stesso la causa. Le lampade frontali Petzl sono conformi ai requisiti della direttiva 89/336/CEE che riguarda la compatibilità elettromagnetica: non possono generare nessuna interferenza con altri apparecchi marcati CE.

129


ILLUMINAZIONE

Lampade frontali Specialista della lampada frontale da 30 anni, Petzl progetta e sviluppa dispositivi che offrono ai professionisti la massima libertà ed efficacia nell’oscurità. In seguito a numerosi test sul campo, le lampade frontali Petzl sono progettate per garantire la migliore ergonomia in qualsiasi condizione ambientale e tipo di operazione da effettuare: artigianato, industria, edilizia e lavori pubblici, operazioni di soccorso, ecc.

Potenza d’illuminazione (Lumen)

400

Lampade frontali potenti

300 200 100

75 Lampade frontali compatte e robuste 50

25

Lampade frontali a doppio faro

Lampade frontali ultracompatte Utilizzo di precisione

130

Utilizzo intensivo


Istruzioni tecniche illuminazione Lampade frontali compatte e robuste

Lampade frontali compatte e robuste

Lampade frontali a doppio faro

Lampade frontali destinate ad un utilizzo quotidiano.

Lampade frontali a doppio faro

Lampade frontali potenti

Lampade frontali destinate ad un utilizzo intensivo.

Lampade frontali potenti

Lampada frontale ultracompatta

Lampade frontali concepite per un utilizzo intensivo ed una potenza dâ&#x20AC;&#x2122;illuminazione massima.

Lampade frontali ultracompatte

Lampade frontali adatte a un utilizzo di precisione e lampade per lâ&#x20AC;&#x2122;emergenza.

131


Lampade frontali compatte e robuste

132

Centrale hydroélectrique EDF de Super Bissorte, Modane (France) © Pat Dion

ILLUMINAZIONE

Le lampade della gamma PIXA sono progettate appositamente per i professionisti che lavorano quotidianamente nell’oscurità. Consentono di farsi luce avendo le mani libere per lavorare efficacemente e comodamente. I loro principali punti di forza: robustezza, affidabilità, facilità e grande polivalenza d’uso. Questa gamma è disponibile in quattro modelli adatti a varie tipologie di utilizzo.

Scoprite sul sito www.petzl.com/PIXA tutte le possibilità offerte dalla gamma PIXA.


Istruzioni tecniche illuminazione

Tre modalità di trasporto

Sulla testa

Su un casco Petzl

+

A terra

+

Vari tipi d’illuminazione

Illuminazione costante Fascio luminoso misto per spostarsi

Fascio luminoso focalizzato per vedere lontano La tecnologia di regolazione integrata delle lampade PIXA garantisce un’illuminazione le cui prestazioni non sono direttamente proporzionali alla scarica delle pile.

Lampade frontali a doppio faro

Fascio luminoso ampio per il lavoro a distanza manuale

Lampade frontali compatte e robuste

Per rispondere alle specificità di ogni situazione di lavoro, le lampade PIXA possono essere portate direttamente sulla testa con la fascia elastica, portate senza fascia elastica sui caschi Petzl VERTEX o ALVEO (mediante il supporto di attacco fornito), o anche posate al suolo.

Utilizzo semplice e intuitivo

Impermeabilità

Il pulsante selettore girevole è facilmente accessibile e offre una presa eccellente, anche con i guanti. Questo pulsante consente una selezione rapida e perfettamente intuitiva dei vari livelli d’illuminazione.

Le lampade PIXA sono impermeabili per restare sempre perfettamente operative, anche dopo un’immersione completa (grado di protezione IP 67).

Grande resistenza meccanica

Resistenza ai prodotti chimici

Urti, cadute, schiacciamento: queste lampade sono progettate per sopportare le aggressioni quotidiane di un ambiente di lavoro professionale.

Per garantire un funzionamento affidabile in ambienti aggressivi, queste lampade sono state testate per resistere a molteplici sostanze (elenco dettagliato sul sito www.petzl.com).

Posizione di riposo

Certificazioni ATEX e HAZLOC

La posizione di riposo delle lampade PIXA consente di proteggere il vetro e di bloccare il pulsante selettore per evitare accensioni involontarie nella cassetta degli attrezzi.

Le lampade PIXA sono anche progettate per essere utilizzate nelle atmosfere esplosive.

133

Lampada frontale ultracompatta

Costruzione robusta e affidabile

Lampade frontali potenti

Le lampade PIXA propongono varie configurazioni d’illuminazione, per rispondere al meglio alle esigenze dei professionisti. I fasci luminosi sono omogenei e illuminano la zona di lavoro in maniera uniforme.


ILLUMINAZIONE

Lampade frontali compatte e robuste • PIXA 3R Lampada frontale multifunzione ricaricabile con prestazioni selezionabili.

NEW

• PIXA 3 Lampada frontale progettata per rispondere a tutte le configurazioni riscontrate sul campo: lavoro a distanza manuale, spostamenti e visione lontana.

• PIXA 2 Lampada polivalente che consente di lavorare comodamente a distanza manuale e di spostarsi con la massima sicurezza.

• PIXA 1 Lampada molto semplice da utilizzare per lavorare comodamente a distanza manuale.

• Accessori

NEW

RUBBER

134

POCHE

BATTERIA RICARICABILE PER PIXA 3R

NEW

CARICATORE AUTO


PIXA 1

25 lm

PIXA 3R MAX AUTONOMY

20 m

12 h

3O m

NEW

6h

3h

15 m

12 h

22 m

12 h

30 lm

Lampada frontale multifunzione ricaricabile con prestazioni selezionabili

PIXA 2

65 m

40 lm 38 m

RA

BELT

E78CHR

E78CHR UK

12 h

30 m

6h

40 lm

55 m

3h

50 lm

13 m

12 h

La base di carica consente di ricaricare direttamente la lampada, senza dover togliere la batteria. Una batteria può anche PIXA 3R MAX POWERricaricata da sola, consentendo essere all’utilizzatore di continuare ad utilizzare contemporaneamente la propria lampada.

30 lm

17 lm

• Pulsante selettore girevole di facile utilizzo, anche • Lampada che consente di tenere le mani libere per con i guanti. lavorare: può essere tenuta in testa con la fascia • Robusta: elastica, fissata su un casco grazie al supporto fornito 120 m- eccellente 350 lmalle cadute (due metri), agli 1 h 30 resistenza o posata al suolo. urti e allo schiacciamento (80 kg), • Batteria ricaricabile Litio Ione Polimero abbinata - posizione di riposo per proteggere il vetro ed evitare ad una base di carica rapida (3 h) per un utilizzo accensioni involontarie. frequente. 80 m 190 lm 4 h 45 • Fascia elastica confortevole e regolabile, facilmente • Tre impostazioni disponibili per adattare le rimovibile per il lavaggio. prestazioni d’illuminazione alle proprie esigenze: • Indicatore di scarica della batteria mediante flash - ‘STANDARD’: ripetuti e50spia equilibrio potenza/autonomia, 40 m luminosi lm rossa. 16 h 45 • Impermeabilità: IP 67, impermeabile fino a -1 m - ‘MAX AUTONOMY’: per 30 minuti, nessuna manutenzione richiesta dopo priorità all’autonomia (12 h), l’immersione. - ‘MAX POWER’: • Certificazioni: CE, priorità alla potenza (55 lumen). - ATEX: Zona 2/22, • Tre livelli d’illuminazione: - HAZLOC: Class I e II div 2, - livello adatto ai lavori a distanza manuale: fascio luminoso ampio e omogeneo, 120 m- ANSI/NEMA 3 h 15 FL1.350 lm • Resistente ai prodotti chimici - livello adatto agli spostamenti: fascio luminoso (vedi www.petzl.com/PIXA). misto per garantire una componente focalizzata che • Peso: 145 g permette di spostarsi comodamente, - livello adatto alla visione lontana: fascio luminoso 80 m • Garanzia: lampada 1903lmanni, accumulatore 1 anno. 9 h 30 molto focalizzato. • Disponibile in due versioni: • Illuminazione costante, permette di garantire - con caricatore rete EU e US: E78CHR, prestazioni d’illuminazione che non diminuiscono per 40 m - con34 50 lm h caricatore rete UK: E78CHR UK. tutta l’autonomia prevista. • Illuminazione di «riserva» quando la batteria è quasi scarica (5 metri minimo per 2 ore).

La PIXA 3R è selezionabile, per ottimizzare le prestazioni d’illuminazione favorendo la potenza o l’autonomia.

Scoprite sul sito www.petzl.com/PIXA tutte le possibilità offerte dalla lampada PIXA 3R.

Prestazioni d’illuminazione: PIXA 3R STANDARD

PIXA 3R MAX AUTONOMY

STANDARD

MAX AUTONOMY

23 m

15 m

12 h

25 lm

15 m

12 h

25 lm

25 m

3h

55 lm

35 m

6h

35 lm

25 m

12 h

25 lm

45 m

3h

55 lm

75 m

3h

55 lm

40 m

12 h

25 lm

75 m

3h

55 lm

135

3h

3h

65 m

3h

PIXA 3R MAX POWER

MAX POWER

12

40 m

Lampade frontali potenti

KA

15 m

Lampada frontale ultracompatta

PIXA 3

Lampade frontali compatte e robuste

PIXA 3R E78CHR - E78 CHR UK

12 h

Lampade frontali a doppio faro

15 m

6h

Istruzioni tecniche illuminazione

30 m


00min

00h 00min

00m

Lampade frontali compatte e robuste

Modes de port Sur la tête avec bandeau

ILLUMINAZIONE

PETZL :

lampe frontale

mains bres

clairage onstant

ésistance crasement

loc ptique rientable

outon otatif vec gants

andeau avable à 0°

Sur casque avec bandeau

Sur casque avec clip

Pos

00m

Eclairage décroissant

PETZL :

lampe frontale

mains libres

oids

A1

00h

000 g Eclairage constant

PIXA 3 E78CHB

Eclairage décroissant

PIXA 2 E78BHB

80 kgfrontale multifunzione adatta al lavoro a distanza manuale, Lampada agli spostamenti e alla visione lontana

Lampada frontale con fascio luminoso misto adatta per il lavoro a distanza manuale e gli spostamenti

• Lampada che consente di tenere le mani libere per lavorare: può essere tenuta in Poids testa con la fascia elastica, fissata su un casco grazie al supporto fornito o posata al suolo. • Tre livelli d’illuminazione: - livello adatto ai lavori a distanza manuale: fascio luminoso ampio e omogeneo (15 metri per 12 ore, 30 lumen), - livello adatto agli spostamenti: fascio luminoso misto per garantire una componente focalizzata che permette di spostarsi comodamente (30Résistance metri per 6 écrasement ore, 40 lumen), - livello adatto alla visione lontana: fascio luminoso molto focalizzato (55 metri per 3 ore, 50 lumen). • Illuminazione costante, permette di garantire prestazioni d’illuminazione che non Bloc diminuiscono per tutta l’autonomia prevista. • Illuminazione di «riserva» quando le pile sono quasi scariche (15 metri per optique Résistance aux 10 ore minimo). orientable • Pulsante selettore girevole di facile utilizzo, anche con i guanti. produits chimique • Robusta: OK - eccellente resistenza alle cadute (due metri), agli urti e allo schiacciamento Bouton (80 kg), - posizione di riposo per proteggere il vetro ed evitare accensioni involontarie. rotatif • Fascia elastica confortevole e regolabile, facilmente rimovibile per ilavec lavaggio. gants • Indicatore di scarica delle pile mediante flash luminoso ripetuto e spia rossa. • Impermeabile fino a -1 m per 30 minuti (IP 67), nessuna manutenzione richiesta dopo l’immersione. Bandeau • Certificazioni: CE, lavable à - ATEX: CE0080, Ex II 3 GD, Ex nAnL IIB T4, m G div 12 hII. 25 lm - HAZLOC: class I Groups C & D div II, Class II15 Group 60° Certificazioni garantite solo con pile alcaline. - ANSI / NEMA FL1. • Resistente ai prodotti chimici (vedi www.petzl.com). • Funziona con 2 pile AA/LR6 (fornite), compatibile con pile alcaline, o con pile ricaricabili Ni-MH, o pile al litio che permettono di raddoppiare l’autonomia con identiche prestazioni d’illuminazione. • Peso (con pile): 160 g 20 m 12 h 30 lm • Garanzia 3 anni.

• Lampada che consente di tenere le mani libere per lavorare: può essere tenuta in testa con la fascia elastica, fissata su un casco grazie al supporto fornito o posata al suolo. 000 g • Due livelli di illuminazione: - livello adatto ai lavori a distanza manuale: fascio luminoso misto per garantire una base ampia e omogenea (20 metri per 12 ore, 30 lumen), - livello adatto agli spostamenti: fascio luminoso misto per garantire una componente 80 kg focalizzata nella parte alta del fascio luminoso che permette di spostarsi comodamente (30 metri per 6 ore, 40 lumen). • Illuminazione costante, permette di garantire prestazioni d’illuminazione che non diminuiscono per tutta l’autonomia prevista. • Illuminazione di «riserva» quando le pile sono quasi scariche (10 metri per 10 ore minimo). • Pulsante selettore girevole di facile utilizzo, anche con i guanti. • Robusta: - eccellente resistenza alle cadute (due metri), agli urti e allo schiacciamento (80 kg), PIXA 3R il vetro ed evitare accensioni involontarie. - posizione di riposo per proteggere • Fascia elastica confortevole eSTANDARD regolabile, facilmente rimovibile per il lavaggio. • Indicatore di usura delle pile mediante flash luminoso ripetuto. • Impermeabile fino a -1 m per 30 minuti (IP 67), nessuna manutenzione richiesta dopo l’immersione. • Certificazioni: CE, - ATEX: CE0080, Ex II 3 GD, Ex nAnL IIB T4, - HAZLOC: class I Groups C & D div II, Class II Group Résistance aux G div II. Certificazioni garantite solo con pile alcaline. chimique produits - ANSI/NEMA FL 1. OK • Resistente ai prodotti chimici (vedi www.petzl.com). • Funziona con 2 pile AA/LR6 (fornite), compatibile con pile alcaline, o con pile ricaricabili Ni-MH, o pile al litio che permettono di raddoppiare l’autonomia con identiche prestazioni d’illuminazione. • Peso (con pile): 160 g PIXA 3R MAX AUTONOMY • Garanzia 3 anni.

PIXA 1

A2

3O m

A3

15 m

136

6h

12 h

15 m

40 lm

30 lm

PIXA 2

30 m

6h

40 lm

55 m

3h

50 lm PIXA 3

12 h

25 lm

20 m

12 h

30 lm

3O m

6h

40 lm

PIXA 3R MAX POWER

15 m

12 h

30 lm

15 m

12 h

30 m

6h

65 m

3h

15 m

12 h

22 m

12 h

38 m

12 h

23 m

3h

40 m

3h

65 m

3h


00h

NEW

Sur la tête BATTERIA RICARICABILE avec bandeau PER PIXA 3R

sistance rasement

oc tique entable

uton tatif ec gants

ndeau vable à °

RUBBER E78002

lampe frontale

Lampada frontale con fascio luminoso ampio e omogeneo, adatta per il lavoro a distanza manuale

Fascia di gomma per lampada PIXA compatibile con ogni tipo di casco

• Lampada che consente di tenere le mani libere per lavorare: può essere tenuta in testa con la fascia elastica, fissata su un casco grazie al supporto fornito o posata Eclairage al suolo. décroissant • Un livello d’illuminazione ideale per tutti i lavori a distanza manuale: fascio luminoso ampio e omogeneo, (15 metri per 12 ore, 25 lumen). • Illuminazione costante, permette di garantire prestazioni d’illuminazione che non diminuiscono per tutta l’autonomia prevista. • Illuminazione di «riserva» quando le pile sono quasi scariche (5 metri per 10 ore minimo). • Pulsante 000selettore g girevole di facile utilizzo, anche con i guanti. • Robusta: - eccellente resistenza alle cadute (due metri), agli urti e allo schiacciamento (80 kg), - posizione di riposo per proteggere il vetro ed evitare accensioni involontarie. • Fascia confortevole e regolabile, facilmente rimovibile per il lavaggio. 80 elastica kg • Impermeabile fino a -1 m per 30 minuti (IP 67), nessuna manutenzione richiesta dopo l’immersione. • Certificazioni: CE, - ATEX: CE0080, Ex II 3 GD, Ex nAnL IIB T4, - HAZLOC: class I Groups C & D div II, Class II Group G div II. Certificazioni garantite solo con pile alcaline. - ANSI/NEMA FL 1. • Resistente ai prodotti chimici (vedi www.petzl.com). • Funziona con 2 pile AA/LR6 (fornite), compatibile con pile alcaline, o con pile ricaricabili Ni-MH, o pile al litio che permettono di raddoppiare l’autonomia con identiche prestazioni d’illuminazione. • Peso (con pile): 160 g • Garanzia 3 anni.

• Ideale per i caschi industria sprovvisti di ganci di posizionamento per la fascia elastica. • La gomma consente un’ottima tenuta della lampada sul casco. • Il supporto permette il rapido e semplice fissaggio della lampada sulla fascia elastica. • Utilizzo possibile in ogni situazione, compresi gli ambienti aggressivi (la gomma è un materiale molto resistente). • Sistema di regolazione con fibbia di facile utilizzo. • Garanzia 3 anni.

POCHE E78001 Custodia di trasporto per lampada PIXA • Sistema di apertura rapida mediante patta con bottone a pressione. • Si porta in piena sicurezza sulla cintura grazie alla fettuccia bloccabile con bottone a pressione. • Garanzia 3 anni.

Batterie rechargeable pour PIXA 3R E78003 Batteria ricaricabile Litio Ione Polimero, 930 mAh • Si ricarica, da sola o sulla lampada, con la base di carica fornita con la lampada frontale PIXA 3R. • Caricamento rapido in 3 ore. • Garanzia un anno o 300 cicli di carica.

Chargeur voiture E78004 Adattatore auto 12 V con standard USB

Résistance aux produits chimique

OK

• Permette di ricaricare la lampada frontale PIXA 3R tramite il cavo USB e la base di carica fornita con la lampada frontale PIXA 3R. • Caricamento rapido in 3 ore. PIXA 3R • Garanzia 3 anni. 15 m STANDARD

30 m

1

2

Posé

Lampade frontali a doppio faro

ids

PIXA 1 E78AHB

Sur casque Sur casque CARICATORE AUTO avec bandeau avec clip

Lampade frontali potenti

airage nstant

NEW Modes de port

ETZL :

ains res

CUSTODIA

RUBBER

00m

Lampade frontali compatte e robuste

00h 00min

15 m

12 h

65 m

25 lm

PIXA 3R MAX AUTONOMY

20 m

3O m

12 h

6h

15 m

30 lm

40 lm

137

22 m

12 h

6h

Lampada frontale ultracompatta

00min

Istruzioni tecniche illuminazione

0m

3h

12 h

12 h


Lampade frontali a doppio faro ILLUMINAZIONE

Le lampade DUO sono progettate per i professionisti che intervengono in condizioni difficili. Queste lampade sono impermeabili. Resistono a urti e sfregamenti, in presenza di fango e umidità. Le loro caratteristiche meccaniche di alto livello sono abbinate ad un’illuminazione di elevate prestazioni. Le lampade DUO dispongono di due fari luminosi orientabili che, a seconda delle situazioni, consentono d’illuminare lontano o a distanza manuale.

Doppio faro

I due fari luminosi rilasciano un’illuminazione polivalente, adatta alla maggior parte delle situazioni di lavoro: consentono d’illuminare da vicino con il faro a Led, o a lunga distanza, con la lampadina alogena o il Led 1 W.

Interruttore

138

Centrale hydroélectrique EDF de Super Bissorte, Modane (France) © Pat Dion

L’interruttore on/off della lampada si utilizza con una sola mano e può essere bloccato spostando la leva gialla per evitare l’accensione involontaria della lampada.

Portapile impermeabile

Destinate agli ambienti difficili, le lampade DUO dispongono di un portapile concepito per resistere alle condizioni più difficili. I due gancetti metallici garantiscono un bloccaggio perfetto del coperchio ed un’impermeabilità fino a -5 metri.


Istruzioni tecniche illuminazione

• Lampada frontale a doppio faro ATEX

Lampade frontali compatte e robuste

Lampada frontale antideflagrante che consente un utilizzo in ambiente con rischio di esplosione.

DUO ATEX LED 5

• Lampade frontali a doppio faro

Lampade frontali a doppio faro

Lampade frontali concepite per un utilizzo intensivo in qualsiasi condizione. Disponibile in versione standard (lampada + portapile sulla testa) per ridurre l’ingombro o in versione BELT (con portapile spostato sulla cintura) per ridurre il peso sulla testa.

DUO LED 14

DUO LED 5

FIXO DUO LED 14

Lampade frontali potenti

DUO LED 14 ACCU

DUOBELT LED 14

Lampada frontale ultracompatta

DUOBELT LED 5

• Accessori

ACCU DUO ATEX

ACCU DUO

Chargeurs DUO

MODU’LED 14 DUO

CROCHLAMP S CROCHLAMP L

139


ILLUMINAZIONE

Lampade frontali a doppio faro

DUO ATEX LED 5 E61L5 4 ®

Lampada frontale antideflagrante impermeabile a doppio faro: 1 Led potente / 5 Led

Fasce elastiche regolabili

Portapile e blocco ottico impermeabili (fino a -5 m) Interruttore on/off con sistema di bloccaggio integrato Ottica doppio faro

Caricatore con standard Europa e USA

• Lampada per qualsiasi terreno robusta e impermeabile fino a -5 metri. • Due fonti luminose da scegliere in base all’attività: - faro con un Led potente per un’illuminazione focalizzata di lunga portata con zoom regolabile, - faro a cinque Led per un’illuminazione di prossimità ampia con una grande autonomia. • Confortevole e semplice da utilizzare: - fasce elastiche regolabili e confortevoli, - interruttore bloccabile per evitare le accensioni involontarie, - blocco ottico orientabile. • Fornita con: - accumulatore di sicurezza intrinseca E61100 2 (Ni-MH, 2700 mAh), - caricatore E65200 2 Europa e USA (compatibile 110/240 V - 50/60 Hz). • Impermeabile fino a -5 metri: IP 68. • Peso: 340 g (con accumulatore) • Lampada certificata ATEX: lampada frontale utilizzabile in presenza di gas (zone 1 e 2) ed in presenza di polveri (zone 21 e 22) la cui temperatura di autocombustione è superiore a 200° C alla pressione atmosferica (200° C temperatura massima di superficie della lampada).

140

• Certificazione: - ATEX: Ex II 2 GD, Ex ia IIB T3, Ex iaD 21 T200° C, - CE EN 50014, EN 50020, - CEI 61241-0, CEI 61241-11. • Temperatura di utilizzo: da -5° C a +40° C • CE • Garanzia 3 anni.

Il doppio faro luminoso dispone di cinque Led per rilasciare un’illuminazione di prossimità ampia e di un Led potente abbinato ad un blocco ottico regolabile per un’illuminazione focalizzata di lunga portata.

Accumulatore Ni-Mh di sicurezza intrinseca per atmosfera esplosiva: riduce i rischi di arco elettrico o di surriscaldamento.


Istruzioni tecniche illuminazione Lampade frontali compatte e robuste

FIXO DUO LED 14

DUO LED 5

DUO LED 14

DUO LED 14 ACCU E72 AC

Lampada frontale impermeabile a doppio faro: alogeno / 5 Led

Lampada frontale impermeabile a doppio faro: alogeno / 14 Led con tre livelli d’illuminazione regolati

Lampada frontale impermeabile a doppio faro: alogeno / 14 Led con 3 livelli d’illuminazione regolati e accumulatore

• Lampada per qualsiasi terreno robusta e impermeabile fino a -5 metri. • Due fonti luminose potenti da scegliere in base all’attività: - faro alogeno per un’illuminazione focalizzata di lunga portata con zoom regolabile, - faro a quattordici Led per un’illuminazione di prossimità ampia, con tre livelli d’illuminazione (massimo, ottimale, risparmio). • Illuminazione di prossimità costante con una grande autonomia: - faro a quattordici Led regolato che mantiene un livello d’illuminazione costante fino a che le pile non sono in via di esaurimento, - passaggio automatico alla funzione «riserva» quando le pile sono quasi scariche. • Confortevole e semplice da utilizzare: - fasce elastiche regolabili e confortevoli, - interruttore bloccabile per evitare le accensioni involontarie, - blocco ottico orientabile. • Lampadina alogena di ricambio nel blocco ottico della lampada. • Impermeabile fino a -5 metri: IP X8. • CE • Garanzia 3 anni.

• Versione della DUO LED 14 fornita con accumulatore: - accumulatore di grande capacità, - carica rapida. • Lampada per qualsiasi terreno robusta e impermeabile fino a -5 metri. • Due fonti luminose potenti da scegliere in base all’attività: - faro alogeno per un’illuminazione focalizzata di lunga portata con zoom regolabile, - faro a quattordici Led per un’illuminazione di prossimità ampia, con tre livelli d’illuminazione (massimo, ottimale, risparmio). • Illuminazione di prossimità costante con una grande autonomia: - faro a quattordici Led regolato che mantiene un livello d’illuminazione costante fino a che le pile non sono in via di esaurimento, - passaggio automatico alla funzione «riserva» quando le pile sono quasi scariche. • Confortevole e semplice da utilizzare: - fasce elastiche regolabili e confortevoli, - interruttore bloccabile per evitare le accensioni involontarie, - blocco ottico orientabile. • Lampadina alogena di ricambio nel blocco ottico della lampada. • Fornita con ACCU DUO + caricatore rapido (E65 2): - accumulatore Ni-MH 2700 mAh (quattro elementi), - numero massimo di cariche: circa 500, - tempo di carica: 4 ore circa (indicatore di carica e fine carica), - caricatore rapido compatibile 110/240 V. • Impermeabile fino a -5 metri: IP X8. • Peso: 380 g con pile. • CE • Garanzia 3 anni.

®

• Lampada per qualsiasi terreno robusta e impermeabile fino a -5 metri. • Due fonti luminose da scegliere in base all’attività: - faro alogeno per un’illuminazione focalizzata di lunga portata con zoom regolabile, - faro a cinque Led per un’illuminazione di prossimità ampia con una grande autonomia. • Confortevole e semplice da utilizzare: - fasce elastiche regolabili e confortevoli, - interruttore bloccabile per evitare le accensioni involontarie, - blocco ottico orientabile. • Lampadina alogena di ricambio nel blocco ottico della lampada. • Impermeabile fino a -5 metri: IP X8. • CE • Garanzia 3 anni. • Disponibile in due versioni: - DUO LED 5 (E69 P): funziona con quattro pile AA/ LR6 (fornite) o con l’ACCU DUO (E65100 2) (in opzione). Peso: 300 g con pile, - DUOBELT LED 5 (E73 P): portapile spostato sulla cintura per alleggerire il peso portato sulla testa, funziona con quattro pile C/LR14 (fornite). Peso: 550 g (lampada 140 g sulla testa + portapile 410 g)

®

• Disponibile in quattro versioni: - DUO LED 14 (E72 P): funziona con quattro pile AA/LR6 (fornite) o con l’ACCU DUO (E65100 2) (in opzione). Peso: 300 g con pile, - FIXO DUO LED 14 (E63 L14): si fissa su un casco, funziona con quattro pile AA/LR6 (fornite) o con l’ACCU DUO (E65100 2) (in opzione). Peso: 180 g con pile, - DUOBELT LED 14 (E76 P): portapile spostato sulla cintura per alleggerire il peso portato sulla testa, funziona con quattro pile C/LR14 (fornite). Peso: 550 g (lampada 140 g sulla testa + portapile 410 g), - VERTEX BEST DUO LED 14 (A10BWE): casco confortevole con illuminazione a doppio faro integrata, vedi pagina 63.

®

141

Lampade frontali a doppio faro

DUOBELT LED 14

Lampade frontali potenti

DUOBELT LED 5

DUO LED 14

Lampada frontale ultracompatta

DUO LED 5


ILLUMINAZIONE

Lampade frontali a doppio faro

ACCU DUO ATEX

Caricatore DUO rete

Lampadina / Led

ACCU DUO

Caricatore DUO auto 12 V

CROCHLAMP S

ACCU DUO + caricatore EUR / US

MODU’LED 14 DUO

CROCHLAMP L

ACCU DUO ATEX E61100 2

Chargeur DUO rete E65200 2

Ampoule halogène DUO FR0500 BLI

Accumulatore di grande capacità per DUO ATEX

Caricatore rapido per ACCU DUO

Lampadina alogena 6 V

®

• Accumulatore per atmosfera esplosiva per ridurre al minimo i rischi di arco elettrico o di surriscaldamento. • Accumulatore Ni-MH di grande capacità: - 2700 mAh (quattro elementi), - numero massimo di cariche: circa 500. • Certificazione: - ATEX : Ex II 2 GD, Ex ia IIB T3, Ex ia D21 T200°C, - CE EN 50014, EN 50020, - CEI 61241-0, CEI 61241-11. • Garanzia 3 anni.

ACCU DUO

®

E65100 2

Accumulatore di grande capacità per DUO LED 5 e DUO LED 14 • Accumulatore Ni-MH di grande capacità: - 2700 mAh (quattro elementi), - numero massimo di cariche: circa 500. • Garanzia 3 anni.

ACCU DUO + caricatore EUR/ US E65 2 ®

Accumulatore di grande capacità per DUO LED 5 e DUO LED 14, con caricatore rapido • Accumulatore Ni-MH di grande capacità: - 2700 mAh (quattro elementi), - numero massimo di cariche: circa 500. • Caricatore rapido compatibile 110/240 V: - tempo di carica di 4 ore circa (indicatore di carica e fine carica), - fornito con presa rete intercambiabile con standard Europa e Nord America. • Garanzia 3 anni.

142

®

• Caricatore rapido compatibile 110/240 V: - tempo di carica di 4 ore circa (indicatore di carica e fine carica), - fornito con presa rete intercambiabile con standard Europa e Nord America. • Garanzia 3 anni.

Chargeur DUO voiture 12 V ®

E65300 2

Caricatore auto per ACCU DUO • Garanzia 3 anni.

MODU’LED 14 DUO

®

E60970

Riflettore doppio faro + modulo a 14 Led con tre livelli d’illuminazione regolati • Si installa al posto della lampadina Bipin o del MODU’LED sulle lampade DUO e DUOBELT. • Illuminazione a quattordici Led regolata con funzione sopravvivenza. • Peso: 8 g • CE • Garanzia 3 anni.

Led 1 W DUO ATEX E61700 2 Led 1 W montato con zoccolo

CROCHLAMP S E04350 Gancetti per il fissaggio della lampada su casco con bordo fino • Per installare una lampada frontale su un casco privo di clip per lampade.

CROCHLAMP L E04405 Gancetti per il fissaggio della lampada su casco con bordo spesso • Per installare una lampada frontale su un casco privo di clip per lampade.


Istruzioni tecniche illuminazione Livello Fonte luminosa d’illuminazione

Tipo d’illuminazione

Distanza t = 0

t = 0 h 30

t = 10 h

t = 30 h

Autonomia

Quantità di luce massima

Focalizzato

Led 1 W

-

Costante

50 m --> 10 h 30

10 h 30

30 lumen

Ampio

5 Led

-

Costante

22 m --> 13 h

13 h

-

Focalizzato

Alogena

-

Decrescente

100 m

70 m

0m

0m

4h

40 lumen

Ampio

5 Led

-

Decrescente

28 m

24 m

20 m

10 m

65 h

40 lumen

Focalizzato

Alogena (con ACCU DUO)

-

Decrescente

100 m

75 m

0m

0m

5 h 30

40 lumen

Ampio

5 Led (con ACCU DUO)

-

Costante

12 h

40 lumen

Focalizzato

Alogena

-

Decrescente

4h

36 lumen

Ottimale

Costante

26 m --> 10 h

10 h

13 lumen

Massimo

Costante

34 m --> 3 h 30

3 h 30

67 lumen

Risparmio

Costante

15 m --> 63 h

63 h

43 lumen

-

Decrescente

5 h 30

36 lumen

Ottimale

Costante

26 m --> 17 h

17 h

13 lumen

Massimo

Costante

34 m --> 5 h

5h

67 lumen

Risparmio

Costante

15 m --> 70 h

70 h

43 lumen

DUO ATEX LED 5 E61L5 3

Lampade frontali compatte e robuste

Tipo di fascio luminoso

E69 P

24 m --> 12 h

100 m

70 m

0m

0m

DUO LED 14 E72 P

VERTEX BEST DUO LED 14 A10BWE

FIXO DUO LED 14

Ampio

14 Led

Lampade frontali a doppio faro

DUO LED 5

Focalizzato

Alogena

100 m

75 m

0m

0m

DUO LED 14 ACCU E72 AC

Ampio

14 Led

Focalizzato

Alogena

-

Decrescente

100 m

80 m

35 m

0m

11 h 30

30 lumen

Ampio

5 Led

-

Decrescente

28 m

24 m

22 m

19 m

350 h

40 lumen

Focalizzato

Alogena

-

Decrescente

100 m

80 m

35 m

0m

11 h 30

32 lumen

Ottimale

Costante

26 m --> 35 h

35 h

13 lumen

Massimo

Costante

34 m --> 9 h 30

9 h 30

67 lumen

Risparmio

Costante

15 m --> 210 h

210 h

43 lumen

Lampade frontali potenti

E63 L14

DUOBELT LED 5

DUOBELT LED 14 E76 P

Ampio

14 Led

143

Lampada frontale ultracompatta

E73 P


Lampade frontali potenti ILLUMINAZIONE

Le lampade frontali ULTRA e ULTRA BELT sono destinate alle attività più impegnative che richiedono contemporaneamente un’illuminazione potente ed ampia. Queste lampade beneficiano di un rapporto peso/potenza eccezionale. Le due versioni proposte consentono di ottimizzare, in base alle esigenze di ognuno, l’ingombro (ULTRA) o il peso sulla testa (ULTRA BELT).

Fascio luminoso ampio e ultrapotente

Le lampade ULTRA e ULTRA BELT liberano un fascio luminoso ampio di lunga portata e perfettamente omogeneo.

Pulsante selettore girevole

144

GRIMP Aywaille, Aywaille (Belgique) © Stéphan Denys

I vari livelli d’illuminazione sono selezionati in maniera intuitiva grazie al pulsante girevole molto facile da utilizzare, anche con i guanti. Questo pulsante dispone anche di una posizione di blocco per impedire l’accensione involontaria della lampada, per esempio, durante il trasporto.

Accumulatore lithium ion

La tecnologia agli ioni di litio permette di ottenere un’illuminazione regolata di grande potenza riducendo il peso della lampada frontale.


airage nstant

Bouton rotatif avec gants Bandeau lavable à 60°

uton atif ec gants

2

3

OK

PIXA 1

15 m

ULTRA E52 AC

Résistance aux produits chimique

OK Lampada frontale potente, tre livelli d’illuminazione costanti e batteria ricaricabile ACCU 2 ULTRA per ridurre l’ingombro • Illuminazione ultrapotente. • Tre livelli d’illuminazione per adattare l’illuminazione alla situazione: PIXA 2 - risparmio: illuminazione a 40 metri per 16 ore 45 min. (50 lumen), - ottimale: illuminazione a 80 metri per 4 ore 45 min. (190 lumen), - massimo: illuminazione a 120 metri per 1 ora 30 min. (350 lumen), • Illuminazione costante per garantire prestazioni d’illuminazione che non 15 m passaggio 12 h alla funzione 25 lm diminuiscono per tutta l’autonomia prevista, quindi «riserva» per una durata di 30 minuti minimo quando l’accumulatore è quasi scarico. PIXA 3 • Led potenti. • Confortevole ed ergonomica: - eccellente tenuta sulla testa: design compatto, supporto di stabilizzazione anteriore morbido con schiuma di comfort, elastico del girotesta largo e adattabile con fascia superiore, 20 m 12 h 30 lm - utilizzo semplice: selezione della funzione d’illuminazione intuitiva mediante selettore girevole. • Batterie ricaricabili alta prestazione: m capacità, 6h 40 lm - accumulatore Lithium Ion 2000 mAh per una 3O grande un’eccellente tenuta alle basse temperature mantenendo l’insieme del prodotto più leggero possibile, - pulsante test dell’accumulatore con indicatore di carica, ZIPKA • Affidabile e robusta: - costruzione robusta e resistente alle intemperie (IP 66), - nessuna sostituzione di lampadina, 15 m 12 h 30 lm - lampada frontale e accumulatore garantiti 3 anni. • Polivalente: - blocco luminoso orientabile verticalmente per la direzione del fascio luminoso, - sistema di connessione che permette di togliere rapidamente per 30 m 6 h l’accumulatore 40 lm ULTRA ricaricarlo, - adesivo riflettente da incollare sull’accumulatore. • Grado di protezione: IP 66. 55 mULTRA). 3h 50 lm • Peso: 345 g (lampada con accumulatore ACCU 2 • CE • Garanzia 3 anni.

13 m

12 h

17 lm

ULTRA BELT

12 h

25 lm

ULTRA BELT ACCU 4 E53 AC 3R Lampada frontale potente,PIXA tre livelli d’illuminazione costanti e STANDARD 20 m per12ridurre h lm sulla batteria ricaricabile staccata ACCU 4 ULTRA il30peso testa

• Illuminazione ultrapotente. 3O m alla6 situazione: h 40 lm • Tre livelli d’illuminazione per adattare l’illuminazione - risparmio: illuminazione a 40 metri per 34 ore (50 lumen), - ottimale: illuminazione a 80 metri per 9 ore 30 min. (190 lumen), - massimo: illuminazione a 120 metri per 3 ore 15 min. (350 lumen). • Illuminazione costante per garantire prestazioni d’illuminazione che non diminuiscono per tutta l’autonomia prevista, quindi passaggio alla funzione «riserva» per una durata di 45 minuti minimo quando l’accumulatore è quasi 15 m 12 h 30 lm scarico. • Led potenti. • Confortevole ed ergonomica:PIXA 3R MAX AUTONOMY - eccellente tenuta sulla testa: design compatto,30supporto m 6 di h stabilizzazione 40 lm anteriore morbido con schiuma di comfort, elastico del girotesta largo e adattabile con fascia superiore, - accumulatore staccato da portare in tasca, sulla cintura per alleggerire il peso portato sulla testa, 55 m 3h 50 lm - utilizzo semplice: selezione della funzione d’illuminazione intuitiva mediante selettore girevole. • Batterie ricaricabili alta prestazione: - accumulatore Lithium Ion 4000 mAh per una grande capacità, un’eccellente tenuta alle basse temperature mantenendo l’insieme del prodotto più leggero 13 m 12 h 17 lm possibile, - pulsante test dell’accumulatore con indicatore di carica, • Affidabile e robusta: PIXA alle 3R intemperie (IP 66), - costruzione robusta e resistente MAX POWER - nessuna sostituzione di lampadina, - lampada frontale e accumulatore garantiti 3 anni. • Polivalente: 120 m 350 lm 1 h 30 - blocco luminoso orientabile verticalmente per la direzione della luce, - sistema di connessione che permette di togliere rapidamente l’accumulatore per ricaricarlo, 190 lm 4 h 45 - adesivo riflettente da incollare sull’accumulatore. 80 m • Grado di protezione: IP 66. • Peso: 495 g (lampada 230 g sulla testa + accumulatore ACCU 4 ULTRA staccato 265 g). 40 m 50 lm 16 h 45 • CE • Garanzia 3 anni.

1 h 30

350 lm

120 m

3 h 15

350 lm

80 m

4 h 45

190 lm

80 m

9 h 30

190 lm

40 m

16 h 45

50 lm

40 m

34 h

50 lm

120 m

145

15 m

12 h

65 m

Lampade frontali a doppio faro

1

Résistance aux produits chimique

Lampade frontali compatte e robuste

80 kg

oc tique entable

ndeau able à °

Istruzioni tecniche illuminazione

000 g

15 m

12 h

22 m

12 h

38 m

12 h

30 m

23 m

40 m

65 m

6h

3h

Lampade frontali potenti

sistance asement

Bloc optique orientable

3h

3h

3h

Lampada frontale ultracompatta

ds

Eclairage décroissant


ILLUMINAZIONE

Lampade frontali potenti

ACCU 2 ULTRA E55450

ACCU 4 ULTRA E55400

Chargeur rapide ULTRA E55800

Accumulatore alta prestazione di ottima capacità per lampade ULTRA e ULTRA BELT

Accumulatore alta prestazione di ottima capacità per lampade ULTRA e ULTRA BELT

Caricatore rete rapido per accumulatori ACCU 2 ULTRA e ACCU 4 ULTRA

• Accumulatore Lithium Ion 2000 mAh. • Accumulatore leggero. • Grande capacità ed eccellente tenuta alle basse temperature grazie alla tecnologia Lithium Ion. • Circuito elettronico di protezione integrato all’accumulatore per impedire la sovraccarica e lo scaricamento totale. • Pulsante test con indicatore di carica. • Peso: 145 g. • CE • Garanzia 3 anni.

• Accumulatore Lithium Ion 4000 mAh. • Ottima capacità ed eccellente tenuta alle basse temperature grazie alla tecnologia Lithium Ion. • Circuito elettronico di protezione integrato all’accumulatore per impedire la sovraccarica e lo scaricamento totale. • Pulsante test con indicatore di carica. • Peso: 265 g. • CE • Garanzia 3 anni.

• Alimentazione rete compatibile 100/240 V EUR/US. • Tempo di carica: - accumulatore ACCU 2 ULTRA: 3 ore, - accumulatore ACCU 4 ULTRA: 5 ore. • Indicatore luminoso a fine carica. • Fornito con presa rete intercambiabile con standard Europa e Nord America. • CE • Garanzia 3 anni.

146


Lampada frontale ultracompatta

SNCF - UO Voie Isère, Saint André Le Gaz (France) © Arnaud Childéric / Kalice

147

Lampade frontali potenti

Lampade frontali a doppio faro

Lampade frontali compatte e robuste

Istruzioni tecniche illuminazione


Lampada frontale ultracompatta

148

Centrale hydroélectrique EDF de Super Bissorte, Modane (France) © Pat Dion

ILLUMINAZIONE

Poco ingombrante e ultraleggera, la lampada ZIPKA è la soluzione d’illuminazione con «mani libere» destinata ai professionisti che svolgono occasionalmente lavori a distanza manuale nell’oscurità. In base alle esigenze, può essere portata sulla testa, al polso o fissata su vari supporti. Dispone di un’illuminazione costante per garantire prestazioni stabili nel tempo.


E79AZB

Eclairage décroissant

Pulsante on/off

000 g

Fascio luminoso ampio e omogeneo (illumina uniformemente la zona di lavoro e garantisce un grande comfort visivo)

80 kg

Ultracompatta con avvolgitore ZIP con filo alta resistenza

Bloc optique orientable Bouton rotatif avec gants Bandeau lavable à 60°

PIXA 1

PIXA 2

PIXA 3

Lampade frontali compatte e robuste

Lampada frontale ultracompatta con avvolgitore e fascio luminoso ampio per il lavoro a distanza manuale

e+LITE

®

E02 P2

Lampada frontale antideflagrante per situazioni di emergenza • Lampada che consente di tenere le mani libere per lavorare: grazie al suo avvolgitore ZIP, può essere portata sulla testa, al polso o fissata su molteplici supporti. • Ultracompatta e ultraleggera: avvolgitore ZIP autoregolabile ideale per gli utilizzi di precisione. • Ingombro minimo per riporla facilmente in una custodia. • Un livello d’illuminazione ideale per tutti i lavoriaux Résistance a distanza manuale: fascio luminoso ampio e produits omogeneo, illumina a 13 metri per 12 ore (17 chimique OK lumen). • Illuminazione costante, permette di garantire prestazioni d’illuminazione che non diminuiscono per tutta l’autonomia prevista. • Illuminazione di «riserva» quando le pile sono quasi scariche: illuminazione a 5 metri per 10 ore minimo. • Semplice da utilizzare: - pulsante on/off, - portapile facile da aprire. • Resistente all’acqua (IP X4). 15 m 12 h 25 lm • Certificazioni: - CE, - ANSI / NEMA FL1. • Funziona con tre pile alcaline AAA/LR03 (fornite). Con il suo avvolgitore autoregolabile, la Compatibile con le pile alcaline, le pile ricaricabili lampada frontale ZIPKA può essere portata Ni-MH, Ni-Cd e le pile al litio. sulla testa, al polso o fissata su molteplici • Peso (con pile): 70 g 20 m 12 supporti. h 30 lm • Garanzia 3 anni. 3O m

6h

40 lm

15 m

12 h

30 lm

30 m

6h

40 lm

55 m

L’avvolgitore con filo consente di proporre una lampada monoblocco e molto compatta, facile da riporre. Questa 3 hsoluzione 50 èlmideale per gli utilizzi di precisione.

• Affidabilità totale per anni in qualsiasi condizione: - resistente a temperature estreme da -30 °C a +60 °C (da -22 °F a +140 °F), - sempre pronta all’uso: si conserva con le pile fino a dieci anni, - impermeabile fino a -1 m, - si trasporta e si utilizza in ambienti a rischio di esplosione: lampada frontale utilizzabile in presenza di gas (zona 2) ed in presenza di polveri (zona 22) la cui temperatura d’autocombustione è superiore a 85 °C alla pressione atmosferica (85 °CPIXA temperatura massima di superficie della 3R STANDARD lampada). - compatta e ultraleggera (28 g) per averla sempre con sé, - progettata per evitare l’accensione involontaria: posizione di bloccaggio del selettore girevole. • Illuminazione di elevate prestazioni: - due livelli d’illuminazione bianca: massimo e risparmio, - un livello d’illuminazione rossa, - due funzioni lampeggianti: bianca o rossa (per segnalarsi), - permette di spostarsi agevolmente: illumina fino a 19 m, PIXA 3R - garantisce fino a quattro notti consecutive MAX AUTONOMY d’illuminazione (45 ore), - utilizzo molto intuitivo. • Fischietto lunga portata per comunicare o essere soccorsi, fino ad una distanza di 500 m. • Molto comoda da utilizzare: - può fissarsi sulla testa, al polso, al collo o su altri supporti poco spessi grazie al sistema di clip integrato, - illumina sempre nella direzione desiderata: orientamento della fonte luminosa multidirezionale a 360°, - illuminazione rossa che garantisce la visione notturna. PIXA 3R • Certificazioni: MAX POWER - CE, - ATEX: Ex 3 GD Ex ic IIC T6, Ex td A22, - IP68 T85°C. • Funziona con due pile al litio CR2032 (fornite). • Fornita con custodia. • Impermeabile fino a -1 metro: IP 68. • Peso: 28 g con pile. • Garanzia 10 anni.

PKA

13 m

12 h

17 lm

149

15 m

Lampade frontali a doppio faro

Résistance écrasement

®

12

30 m

6h

65 m

3h

15 m

22 m

Lampade frontali potenti

Poids

ZIPKA

Sur casque avec clip

12

12

38 m

12

23 m

3h

40 m

Lampada frontale ultracompatta

Eclairage constant

Lampada di soccorso

lampe frontale

mains libres

Sur casque avec bandeau

Istruzioni tecniche illuminazione

Sur la tête avec bandeau

PETZL :

65 m

3h

3h


Indice prodotti PRODOTTO

PRODOTTO

CODICE

PAGINA

DUO LED 14

E72 P / E63 L14 / E76 P

141

65

DUO LED 14 ACCU

E72 AC

141

DUO LED 5

E69 P / E 73P

141

ABSORBENT FOAM FOR VERTEX A10200 HELMET

65

DUO WALL CHARGER

E65200 2

142

ABSORBICA

L57

71

ABSORBICA-I

L58 / L58 MGO / L70150 I / L70150 IM

70

ABSORBICA-Y

L59 / L59 MGO / L70150 Y / L70150 YM

70

E+LITE

E02 P2

149

ACCU 2 ULTRA

E55450

146

ECLIPSE

S03Y

118

ACCU 4 ULTRA

E55400

146

EXO

D30015 B

88

ACCU DUO

E65100 2

142

EXO EASHOOK

D30015 CN / D30015 CNN

89

FALCON

C38AAA / C38AAN

52

FALCON ASCENT

C38BAA

53

FALCON MOUNTAIN

C38CAA

53

FIXE

P05W / P05WN

100

FOOTPRO

C49

93

FREINO

M42

81

CODICE

PAGINA

A ABSORBENT FOAM FOR ALVEO HELMET

A20200

E

ACCU DUO + EUR / US CHARGER E65 2

142

ACCU DUO ATEX

E61100 2

140

ALVEO BEST

A20B

65

ALVEO VENT

A20V

64

AM’D

M34 SL - M34 TL - M34 BL

79

AMPOULE BAT’INOX

P41

105

AMPOULE COLLINOX

P56

105

ANNEAU

C40

106

ASAP

B71

75

ASAP’SORBER

L71

75

G

ASCENSION

B17WRA / B17WLA

92

GEMINI

P66A

99

ASCENTREE

B19 WAA

94

GRILLON

L52A

68 / 107

AXIS 11 MM

R74YT

110

GRILLON HOOK

L52H

69

AXIS 11 MM

R74

110

GRILLON MGO

L52M 003

69

GRIP 12,5 MM

R78

111

D02

89

I’D L

D200L0 / D200LN

87

I’D S

D200S0 / D200SN

86

JAK

C73101

47

JANE

L50 - L53

71

P67

100

B BASIC

B18AAA

94

BAT’INOX

P57

105

BERMUDE

C80

54

BOLTBAG

C11

117

BUCKET

S41Y

118

C CAR CHARGER

E78004

137

CARITOOL

P42 / P42 L

55

CHESTER

C64

45

CŒUR

P34050 / P38150

104

CŒUR GOUJON

P32 / P33

104

COLLINOX

P55

105

F

H HUIT

I

J

K KOOTENAY

CONNEXION FAST

C42 F

106

CONNEXION FIXE

C42

106

CONNEXION VARIO

C42 V

106

CORDEX

K52

119

LIFT

L54

47

CORDEX PLUS

K53

119

LINK 7 MM

R75

111

CRAB 6

64160

119

LOOPING

C25

93

CROCHLAMP L

E04405

144

CROCHLAMP S

E04350

144

CROLL

B16 AAA

93

MGO

MGO60 - MGO110

80

MICROCENDER

B54

95

MICROGRAB

B53

95

D

L

M

DUO 12 V CAR CHARGER

E65300 2

142

MICRO TRAXION

P53

98

DUO ATEX 1 W LED

E61700 2

142

MINDER

P60A

99

DUO HALOGEN BULB

FR0500 BLI

142

MINI

P59A

99

150


PRODOTTO

CODICE

PAGINA

MOBILE

P03A

100

MODU’LED 14 DUO

E60970

142

N NAVAHO BOD

C71000 / C710F0 / C710FN / C71000 B / C710F0 B / C710FN B

44

NAVAHO BOD CROLL FAST

C71CF0 / C71CF0 B / C71CFN B

48

NAVAHO SIT

C79000 / C790F0 / C790FN / C79000 A / C790F0 A / C790FN A

45 / 49

NEST

S61

54

NEWTON

C73000

47

NEWTON FAST JAK

C73JFO / C73JFN

46

OK

M33 SL/SLN - M33 TL/TLN

79

OMNI

M37SL / M37 TL / M37SLN / M37 TLN

81

OXAN

M72 SL/SLN - M72 TL - M72 TLA/TLN

80

O

P

PRODOTTO

CODICE

PAGINA

SECUR

C74

93

SEQUOIA

C690F0

51

SEQUOIA SRT

C69AF0

51

SEQUOIA SWING

C69SFA

50

SET CATERPILLAR

P68

113

SPATHA

S92 S / S92 L

119

SPIKY PLUS

79510 / 79520 / 79530

119

SPIRIT

M15 A

81

STANDARD REPLACEMENT FOAM FOR ALVEO HELMET

A20210

65

STANDARD REPLACEMENT FOAM FOR VERTEX HELMET

A10210

65

STRING

M90000 L / M90000 XL

72

SWIVEL S / L

P58 S / P58 L

105

TANDEM

P21

100

TANDEM SPEED

P21 SPE

100

TIBLOC

B01

94

TOP

C81000 / C81000 N / C81000 A

45

TOP CROLL

C81C00

49

TRANSPARENT STICKERS

A10100

65

TRANSPORT 45L

S42Y 045

116

TREESBEE

C04110

106

TREESBEE SCREWLINK

C04110 M

106

TUBA

D12

89

TWIN

P65A

99

S

T

PAD FAST

C89 F

47

PANTIN

B02ARA / B02ALA

93

PARALLEL 10,5 MM

R77

110

PARTNER

P52A

99

PAW S / M / L

P63 S / P53 M / P53 L

105

PERSONNEL 15L

S44Y 015

117

PITAGOR

C80 BR

54

PIXA 1

E78AHB

137

PIXA 2

E78BHB

136

PIXA 3

E78CHB

136

PIXA 3R

E78CHR / E78CHR UK

135

POCHE

E78001

137

ULTRA

E52 AC

145

PODIUM

S70

49

ULTRA BELT ACCU 4

E53 AC

145

PONT D’ATTACHE

C69200

51

ULTRA QUICK CHARGER

E55800

146

PORTAGE 30L

S43Y 030

116

PORTO

C33

117

PROGRESS

L44

72 / 92

VECTOR 11 MM

R11

112

PRO TRAXION

P51

98

VECTOR 12,5 MM

R12

112

PROTEC

C45 N

113

VERTEX BEST

A10B

62

VERTEX BEST DUO LED 14

A10BWE

63

VERTEX ST

A10S

63

89

VERTEX VENT

A10V

63

137

VIZIR

A15

65

VULCAN

M73 SL/SLN - M73 TL - M73 TLA/TLN

80

M36 SL/SLN - M36 TL/TLN - M36 BL

79

E79AZB

149

R RACK

D11

RECHARGEABLE BATTERY FOR PIXA 3R

E78003

REFLECTIVE STICKERS FOR ALVEO HELMET

A20110

65

REFLECTIVE STICKERS FOR VERTEX HELMET

A10110

65

RESCUCENDER

B50

95

RESCUE

P50A / P50AN

99

RESCUE CORD 8 MM

R846/R892

112

RIG

D21A / D21AN

87

RING S

C04620

51

ROLL MODULE

P49

113

ROLLCAB

P47

100

RUBBER

E78002

137

U

V

W WILLIAM

Z ZIPKA

151

Profile for Webcaffeine

Catalogo Petzl pro-2012  

Catalogo Petzl pro-2012  

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded